Genova, 2 Marzo 2015 No. 1648

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Genova, 2 Marzo 2015 No. 1648"

Transcript

1 Genova, 2 Marzo 2015 No Fonti: Burke & Novi S.r.l. Il Sole 24 Ore Il Messaggero Marittimo Corriere dei Trasporti La Gazzetta Marittima Lloyd s List Lloyd s Ship Manager Fairplay Shipping Weekly Trade Winds International Shipping Gazette Journal pour le Transport International Shipping News International The Journal of Commerce (European edition) B.P. Statistical Review of World Energy H.P. Drewry: Shipping, Statistics & Economics Intertanko port information & bunkers International Bulk Journal Containerisation International Editore: Burke & Novi S.r.l. Via Domenico Fiasella, 4/ Genova Tel Telefax / Direttore responsabile: Giovanni Novi Registro Stampa del Tribunale di Genova N. 23/87 con autorizzazione n 6133 del Website: address:

2 ANDAMENTO DEI NOLI NELLA SETTIMANA 9 (23/27 Febbraio 2015) CISTERNE Settimana più attiva per le VLCC (oltre dwt) nel mercato del Golfo Arabo nonostante le festività cinesi, ma non abbastanza da ribaltare il precedente indebolimento, per cui i noli sono scesi ai bassi Ws 50 (equivalenti a circa dollari al giorno base timecharter) per il Far East e Ws 28 per le destinazioni occidentali via Capo. Per la prossima settimana è previsto un aumento dei volumi, ma la reazione iniziale potrebbe essere di una ulteriore contrazione fin tanto che non verrà ristabilito un migliore equilibrio tra domanda e offerta. Per marzo sono stati conclusi per ora poco più di una quarantina di noleggi. In West Africa, le VLCC hanno ricevuto una maggiore attenzione ma le navi in zavorra dal Far East hanno lottato per aggiudicarsi i carichi sulla rotta più lunga dal West Africa al Far East a livelli di nolo equivalenti a quelli dal Golfo Arabo. I noli sono quindi scesi a Ws 55 per la Cina e 4,25 milioni di dollari lumpsum per la costa occidentale indiana. Nel mercato dei Caraibi i noli delle VLCC sono diminuiti a 6,9 milioni di dollari lumpsum per Singapore e 5,9 milioni per la costa occidentale indiana. Le Suezmax ( ) sono riuscite ad imporre noli più alti in West Africa, aiutate dalla forte attività nei Caraibi e dal miglioramento del Mediterraneo. I noli si sono quindi mossi raggiungendo Ws 82,5 per il Golfo americano e Ws 87,5 (equivalente a circa dollari al giorno) per l Europa, tuttavia un atteggiamento più cauto dei noleggiatori verso fine settimana ha frenato la tendenza e impedito ulteriori aumenti. In Mediterraneo, le Suezmax hanno preso l esempio dal West Africa e, sulla base della maggiore domanda dei noleggiatori, i noli si sono adeguati attestandosi a Ws 95 per i viaggi dal Mar Nero alle destinazioni europee e 3,75 milioni di dollari lumpsum per un viaggio da Sidi Kerir alla Cina. In Mare del Nord, per i carichi diretti agli Stati Uniti i noli sono saliti ai bassi Ws 70 mentre i viaggi con fueloil per Singapore hanno pagato 3,6 milioni di dollari lumpsum. Per le Aframax ( dwt) dopo un inizio piatto, il cattivo tempo e maggiori volumi di carichi dal Mar Nero hanno fatto chiudere la settimana su note più positive e i noli hanno raggiunto Ws 100 per i viaggi inter-med con l aspettativa di nuovi recuperi nei prossimi giorni. Il mercato dei Caraibi continua ad essere il più remunerativo per queste navi che per i viaggi verso il Golfo americano hanno ottenuto noli sino a Ws 195. In Mare del Nord, le Aframax sono state fissate a Ws 92,5-95 per i viaggi inter-uk Cont., mentre dal Baltico al Nord Europa con tonn. non hanno ottenuto più di Ws 80-82,5. Le Product Tanker pulite hanno avuto una settimana molto attiva in Continente e le Medium Range ( dwt) hanno ottenuto noli sino a Ws 180 (equivalente a dollari al giorno) per i viaggi verso la costa atlantica americana e con un certo numero di carichi ancora da coprire e disponibilità di navi limitata, questi livelli di nolo dovrebbero mantenersi quanto meno stabili. Per le destinazioni del West Africa, le MR hanno ottenuto Ws 195. Le Large Range 1 ( dwt) hanno potuto approfittare dei numerosi carichi di gasolio in mercato ottenendo noli di Ws 135 e oltre, mentre le Large Range 2 ( dwt) sono state fissate dal Continente per il Giappone a 2,6 milioni di dollari lumpsum. Discreta attività anche dai Caraibi dove viaggi di ritorno verso il Continente hanno pagato intorno a Ws 100, con la possibilità per gli armatori di capitalizzare per il numero di stem ancora da coprire a fronte di una 2

3 lista di navi molto ridotta. Ad est di Suez, dopo il rallentamento delle ultime settimane, l attività è ripresa e le LR1 hanno potuto approfittare dei numerosi carichi e di una lista navi in calo. Per la nafta dal Golfo Arabo al Giappone i noli sono saliti a Ws 105 (= dollari al giorno) con la tendenza al rialzo, mentre il jet-fuel Golfo Arabo/UK Cont. è ancora più sotto pressione con noli di 2,1 milioni di dollari lumpsum. Più stabili le LR2, ma la situazione potrebbe migliorare la prossima settimana. I noli ottenuti sono stati di Ws 97,5 (= dollari al giorno) per la nafta e 2,475 milioni di dollari lumpsum per il jet-fuel. CARICO SECCO Il mercato delle Capesize ( dwt) è rimasto piatto con noli praticamente invariati rispetto alla settimana scorsa. Il BCI ha perso 21 punti affermandosi a 521. Per ora non si ha notizia di navi entrate in disarmo definitivo, ma alcuni armatori, tra cui Safbulk e Carras Hellas, hanno deciso di tenere temporaneamente inattive un certo numero di Capesize a Singapore, in Brasile e Sud Africa. I fronthaul dall Atlantico sono stati scarsi, sebbene un certo numero di operatori sia in mercato per date di metà-fine marzo. Si è avuta notizia di compagnie minerarie brasiliane alla ricerca di navi, ma i soli fissati riportati dal Brasile sono per date di metà marzo per Qingdao e Bahrain rispettivamente a USD 10,60 e 10,50. Le navi fissate a periodo per un anno ottengono noli doppi rispetto al mercato spot che a metà settimana non superava USD al giorno. La struttura dei noli a periodo è varia. Tre navi sono state fissate per un anno: una unità da dwt per consegna Tubarao ha ottenuto un nolo flat di USD al giorno, un altra simile con consegna Giappone è stata fissata al 97,5% della media BCI 4 rotte TC e una dwt con consegna Cina a USD al giorno per i primi 40 giorni e USD al giorno per il restante periodo. Per le Panamax ( dwt), confermando la tendenza dell ultimo mese, i noli TC molto bassi in Atlantico non invogliano gli armatori ad inviare navi in zavorra dal Continente-Mediterraneo, per cui le navi presenti nel Golfo americano sono limitate e i noli sulla rotta di riferimento Golfo USA/Cina sono saliti a USD 31,00 dai precedenti 29,50. A questo ha contribuito il cattivo tempo in Nord Europa che ha fatto perdere il cancello a varie navi fissate in precedenza, per cui la loro sostituzione ha permesso ad alcune navi di ottenere un miglioramento dei noli che altrimenti sarebbe stato impossibile. Si tratta comunque di pochi casi poiché l equivalente timecharter continua a languire ai medi-bassi USD A metà settimana si sono visti più di 20 nuovi carichi transatlantici, ma i noli non si sono praticamente mossi. In particolare, una forte domanda per grano dal Continente e dal Baltico, base consegna Continente e riconsegna Cont.-Med., ha pagato premio sino a circa USD che potrebbe salire a USD la prossima settimana. Il mercato della costa orientale del Sud America ha stentato ad avviarsi dopo le festività cinesi. A causa delle difficoltà ad ottenere i finanziamenti, oltre che delle fluttuazioni dei prezzi e del quasi annullamento dei margini, gli acquirenti cinesi continuano ad acquistare soia quasi giorno per giorno e questo si riflette nella scarsa domanda dal Sud America per stem di marzo e aprile. I viaggi di riferimento per tonn. Santos/Cina valgono intorno ai bassi-medi USD al giorno più circa USD BB. Le speranze sono che dalla prossima 3

4 settimana i cinesi ritornino in forze in mercato, con maggiori volumi dalla costa orientale sudamericana, e che le navi in zavorra vengano fissate rapidamente. Un fattore che dà qualche speranza è il ritorno di una certa congestione in alcuni porti brasiliani di caricazione del grano, in particolare Paranagua, dove oltre una cinquantina di navi sono in attesa. Il mercato del Pacifico ha avuto un inizio lento con scarsi volumi di carico, ma verso metà settimana la domanda è ripresa e un gran numero di navi pronte sono state assorbite. Hanno prevalso i fissati base DOP migliorando i guadagni per gli armatori, anche se i noli non si sono mossi granché. Con i volumi in aumento e i livelli del mercato cartaceo leggermente più alti, è riemersa la domanda a periodo, sebbene i noli non siano migliorati. Gli operatori cercano di posizionarsi per il prossimo trimestre. Un paio di Kamsarmax sono state fissate a noli indicizzati per un anno, mentre a noli fissi Kamsarmax di qualità sono state fissate per 6-8 mesi sino a un anno ai bassi-medi USD COMPRAVENDITA Questa settimana il mercato della compravendita ha continuato a non mostrarsi particolarmente attivo come si evince dal numero di unità riportate vendute. In riferimento al settore Tanker, da segnalare la finalizzazione dell accordo, già annunciato lo scorso dicembre, tra Navig8 e General Maritime atto alla costituzione di una nuova compagnia Gener8 Maritime, combinando un totale di 46 unità, per lo più VLCC, con un età media di 5 anni e mezzo. Per quanto concerne le unità compravendute questa settimana, si segnala la cessione della MT HC ELIDA e della MT HC DALIA ( DWT / DWT Costr Korea Burmeister & Wain IMO III) per circa USD 12 MLN ciascuna. In riferimento alle unità Bulker si evidenzia la vendita a favore di acquirenti Greci della MV MILLION TRADER ( DWT Costr Giappone Burmeister & Wain 7/7 stive/boccaporte) per circa USD 10,5 MLN. Da segnalare inoltre la cessione della MV ULTRA INITIATOR ( DWT Costr Giappone Man-Burmeister & Wan 5/5 stive/boccaporte gru 4x30t) a favore dei Greci della Baru Delta per circa USD 12,5 MLN. Il mercato delle nuove costruzioni questa settimana si è manifestato più attivo rispetto alle settimane precedenti registrando un certo numero di ordinativi: tra le unità bulker da segnalare l ordine da parte di Wisdom Marine di un unità da tonnellate di portata lorda presso il cantiere Onomichi con consegna prevista nel 2017 per circa USD 22 MLN. Per quanto riguarda il mercato della demolizione, l India si è nuovamente affermata mercato di riferimento pagando 365 USD/LDT per le Bulker e 385 USD/LDT per le Tanker, seguita dal Pakistan e dal Bangladesh che hanno pagato rispettivamente USD/LDT per le Bulker e USD/LDT per le Tanker. ALTRE NOTIZIE Alcuni armatori giapponesi stanno considerando una richiesta presentata dalla Daiichi Chuo Kisen di ridurre le rate di nolo per le navi noleggiate di almeno il 20% per un periodo di due anni. L attrattiva della proposta è una clausola speciale che concede agli armatori l opzione di terminare il contratto in qualsiasi momento nel corso dei due anni senza pagare compensazione. Questo renderebbe liberi gli armatori di cercare impiego alternativo e migliori condizioni 4

5 di noleggio qualora il mercato migliorasse. Daiichi gestisce una flotta di circa 30 Capesize, 30 Panamax e 30 Handymax bulkcarrier nei traffici internazionali, la maggior parte delle quali sono a noleggio. Gli armatori giapponesi sarebbero generalmente favorevoli ad accettare la proposta. Tuttavia, sono anche preoccupati per possibili richieste simili da parte di altri operatori in difficoltà nella crisi in atto. Vi sono segnali che questo sia già iniziato. La scorsa settimana gli armatori danesi Norden hanno annunciato di aver raggiunto un accordo con armatori giapponesi per una riduzione di nolo che riguarda nove navi. Norden ha attinto alle sue riserve di cassa per un pagamento una tantum di 50 milioni di dollari in totale ai fornitori di naviglio come compensazione. Alcuni sostengono che la decisione di Daiichi di rendere volontaria la riduzione dimostra che la sua posizione finanziaria non è così grave come sembrerebbe. Quando un altro operatore giapponese, Sanko Steamship, ebbe problemi, semplicemente ridusse i pagamenti dei noli agli armatori senza offrire alcuna scelta. La mancanza di ordinativi per portarinfuse secche di nuova costruzione nella crisi in atto dei carichi secchi, ha fatto diminuire i prezzi. Al contrario, nel mercato delle petroliere in fase di espansione i prezzi si mantengono pressoché stabili. Su base annua, i prezzi delle Capesize sono diminuiti del 3,6%, quelli delle Panamax dello 0,9% e per le Handymax dell 1,8%. Ma per le petroliere VLCC si sono rafforzati dello 0,5% in confronto allo scorso anno, mentre le Suezmax hanno stabilito il maggiore recupero con il 2,4%. Complessivamente, l indice di prezzo compilato da noti shipbroker britannici, è salito dell 1,8% su base annua, sebbene negli ultimi mesi abbia subito un leggero indebolimento. Lo scenario stabile sarebbe dovuto ai forti aumenti dei prezzi nel primo trimestre Non meraviglia la caduta dei prezzi delle bulkcarrier, data la mancanza di attività nel settore. Infatti, nei principali tre settori delle bulkcarrier non si è avuto alcun ordinativo ai cantieri dall inizio dell anno. Al contrario, per le VLCC gli ordinativi sono scesi del 26% e per le Suezmax del 10%. Il prezzo di una VLCC di nuova costruzione è valutato in 96,6 milioni di dollari, sebbene i cantieri contestino questa valutazione. I maggiori costruttori del mondo, i sudcoreani Hyunday Heavy Industries, riportano un prezzo di 99 milioni di dollari per le due VLCC assegnate dalla compagnia greca Metrostar. I cantieri sperano che il rinnovato interesse a far costruire petroliere possa contribuire a mantenere fermi i prezzi nonostante il minore livello di ordinativi. Persino i cantieri giapponesi, che sono stati i più attivi avendo beneficiato della svalutazione dello yen, hanno visto ridursi i nuovi ordini. In gennaio hanno ricevuto il 17,4% in meno di ordinativi per l export, rispetto al mese precedente, pari a 11,9 milioni di tonnellate lorde compensate. Questo è il settimo mese consecutivo in cui gli ordinativi hanno segnato una caduta. L orderbook giapponese ammonta a 27,7 milioni tlc e si estende sino alla fine del

6 Le ultime operazioni di consolidamento nel settore delle petroliere da greggio sono un passo avanti positivo e i protagonisti del settore potrebbero prendere esempio da come operazioni simili vengono portate avanti nel settore delle Product Tanker. Nei giorni scorsi, la General Maritime Corp e Navig8 Crude Tankers hanno raggiunto un accordo per creare un gigante delle petroliere con una flotta di 46 unità, tra cui 28 VLCC, una delle flotte più grandi al mondo. Dopo che si è diffusa la notizia, la Frontline 2012 di John Fredriksen ha annunciato che stava distribuendo tutte le sue azioni in Avance Gas e Knightsbridge Shipping e molti presumono che questo porterà la compagnia norvegese a concentrarsi unicamente nelle petroliere con l idea di fare più avanti una fusione con Frontline per creare la compagnia leader nelle petroliere. Lo scorso anno, Frontline ha creato VLCC Chartering, una joint-venture con Tankers International che controlla il 10% circa della flotta globale di VLCC e come tale rappresenta una importante operazione di consolidamento nel settore. Gli esperti ritengono che il consolidamento contribuisca a limitare la concorrenza tra armatori e potenzialmente impedisca grosse cadute dei noli, come può avvenire in un mercato globale frammentato in cui una miriade di compagnie armatoriali sono in concorrenza tra loro per i carichi. Come esempio di consolidamento nelle Product Tanker, nel maggio 2014 BW Group ha formato una joint-venture con PAG per l acquisto di 10 moderne Medium Range dalla Elandra Tankers di Singapore. La joint-venture ha il nome di BW Pacific e lo scopo è di avere una flotta complessiva di 37 MR e Large Range 1 gestite da BW Group per consolidare una parte di questo settore. Inoltre, da anni circolano voci di una possibile fusione delle flotte di Product Tanker di Maersk Tankers e Torm. Queste operazioni hanno un senso nel mercato corrente poiché grandi entità che possiedono quote di mercato maggiori sono considerate più attraenti dagli investitori motivati dalle migliori prospettive di guadagno delle petroliere da greggio. La crescita limitata della flotta e una eccedenza di greggio in mercato hanno contribuito a riportare in equilibrio navi e carichi. Di conseguenza, le petroliere producono maggiori profitti dando luogo a questa situazione di fusioni e consolidamento necessari per sostenere i miglioramenti e i progressi fatti. Alcune vendite di bulkcarrier handysize nel mercato dell usato non sono andate a buon fine poiché gli acquirenti si sono tirati indietro sperando in prezzi ancora più bassi. L armatore greco Petrofin avrebbe venduto ad un acquirente non identificato la Valopoula di dwt costruita nel 2000 per 6 milioni di dollari, poco più del doppio del suo valore di demolizione, ma la vendita sarebbe caduta sui soggetti aggiungendosi ad una serie di altre transazioni fallite nelle ultime settimane. Ultimamente sono stati numerosi i casi in cui gli acquirenti si impegnano nell acquisto di una nave ma successivamente rinunciano vedendo che i valori delle navi scendono rapidamente e preferiscono perdere il deposito 6

7 piuttosto che acquistare una nave che temono varrà molto meno tra poche settimane. I prezzi medi di una Handymax di 15 anni sono scesi la settimana scorsa al minimo di 12 anni di 7 milioni di dollari. La mancata materializzazione delle vendite conferma quanto sia difficile la situazione di un armatore che abbia aumentato la sua flotta negli anni di boom del 2007 e Petrofin acquistò la Valopoula nel maggio 2008, nel periodo di massima espansione del mercato, dalla Pacific Basin per 59 milioni di dollari. La vendita comprendeva il noleggio sino all ottobre di quell anno a dollari al giorno. La scorsa settimana, una Handysize di 10 anni da dwt era valutata 10 milioni di dollari, il minimo da 11 anni. Il surplus esistente di petroliere per gas naturale liquefatto sarà alla fine utilizzato. La competizione per i carichi ha fatto diminuire i noli a circa dollari al giorno, il valore più basso da anni. Non sarebbe ancora stato toccato il fondo, ma quando questo accadrà il recupero sarà rapido. La capacità di trasporto in eccedenza è stata esacerbata dalle navi costruite per i progetti di esportazione australiani che hanno subito ritardi. In aggiunta, le navi che dovevano trasportare i carichi dall Angola sono state immesse nel mercato spot dopo che a metà 2014 l impianto di esportazione angolano è stato chiuso per manutenzione. Queste navi in più che sono entrate in mercato non erano richieste, ma i nuovi carichi che arriveranno in mercato nel corrente anno contribuiranno a far assorbire parte del naviglio in eccedenza. Le esportazioni australiane che partiranno quest anno richiederanno circa 80 navi entro la fine del 2025 e la destinazione più probabile sarà il vicino mercato asiatico. I carichi dagli Stati Uniti che inizieranno ad essere disponibili alla fine di quest anno, potrebbero richiedere più di 150 navi entro il La produzione globale di GNL è prevista aumentare di circa il 10% annuo nei prossimi quattro o cinque anni. Quindi la flotta globale esistente di oltre 400 navi e l orderbook di 165 navi inizia ad essere meno preoccupante. I noli spot inizieranno ad aumentare verso la fine dell anno. I trasporti su base spot rappresentano il 30% circa del mercato del GNL, il resto riguarda noleggi a lungo termine. La compagnia mineraria brasiliana Vale non è riuscita a ridurre la congestione al suo centro di trasbordo di Subic Bay dopo aver aperto un nuovo centro in Malesia, e le ore carrier Valemax attendono oltre cinque settimane per scaricare a Subic Bay. Nonostante le lunghe code, la compagnia mineraria e armatrice delle navi potrebbe aver fatto aumentare la velocità di navigazione in risposta ai prezzi del bunker più bassi. Questa settimana, otto delle bulkcarrier giganti da dwt erano in attesa a Subic Bay dove sono presenti due very large ore carrier (VLOC) che fungono da unità di trasbordo e stoccaggio. Una nave che è in fase di discarica, la Sea Qingdao di dwt costruita nel 2012, è arrivata il 19 gennaio ed è quindi destinata ad un attesa maggiore della Valemax che l ha 7

8 preceduta, la Berge Everest di dwt del 2011 che è partita la settimana scorsa dopo aver atteso 38 giorni a Subic Bay. I tempi di attesa e di discarica sono inferiori a Teluk Rubiah in Malesia ma sono arrivate poche navi. Dall apertura di questa struttura nel marzo 2014 sino alla fine dell anno, hanno scaricato nove Valemax. Il numero è previsto aumentare, ma questa settimana solo due Valemax sono presenti ed altre quattro stanno per arrivare. Nel 2014, le Valemax hanno compiuto 105 caricazioni per circa 41 milioni di tonnellate di minerale di ferro ai porti brasiliani di Tubarao e Ponta da Madeira. Le ultime due Valemax del totale di 35 ordinate sono previste in consegna questo mese. Tuttavia, il progetto annunciato lo scorso anno, in base al quale China Merchants Group e Cosco avrebbero costruito 10 VLOC ciascuna per noleggio di 25 anni a Vale non si è ancora concretizzato in ordinativi. Un esame delle posizioni della flotta Valemax a metà settimana conferma quanto sia pesante l onere per Subic Bay. Le Valemax destinate o dirette a Sohar in Oman, Teluk Rubiah e Subic Bay ammontano rispettivamente a tre, sei e 10. Una nave sta scaricando a Rotterdam e un altra nella Baia di Tokyo, mentre le restanti 12 sono in viaggio verso il Brasile. Gli scioperi che continuano ad interessare la maggior parte delle grandi raffinerie americane hanno per ora avuto scarso impatto sulla produzione. Gli ultimi dati indicano un aumento della produzione sia di benzina che di distillati nonostante l utilizzazione delle raffinerie sia scesa all 87,4% (- 1,3%). Per ora gli sforzi per risolvere la disputa che dura da quattro settimane non hanno avuto alcun risultato. La maggior parte delle compagnie ha messo in atto piani di emergenza utilizzando manager e ingegneri per far funzionare gli impianti. La situazione è stata ulteriormente aggravata dalle temperature molto rigide che hanno causato interruzioni diffuse in oltre due terzi delle raffinerie della costa orientale. Il fiume Delaware è gelato impedendo il prelievo di acqua per raffreddare i sistemi e limitando i trasporti marittimi con conseguenze che si ripercuoteranno sulla produzione. Il mercato delle Product Tanker attraverso l Atlantico si è rafforzato con un aumento della domanda di noleggio e noli di mercato hanno recuperato più di 75 punti di Worldscale nelle ultime due settimane per la forte domanda di gasolio dal Continente verso gli Stati Uniti, mentre i noli per i carichi in uscita dal Golfo americano sono aumentati di 35 punti Worldscale salendo a Ws 100. Esiste il potenziale per nuovi aumenti in particolare se la situazione di stallo tra le raffinerie americane e le organizzazioni sindacali durerà ulteriormente. La Maersk Line, prima compagnia di linea a container del mondo, prevede di assegnare nei prossimi mesi nuovi contratti di costruzione per portacontainer classe teu per consegna nel La compagnia di linea danese non ha assegnato ordinativi dall inizio del 2011 quando ordinò le sue unità Tripla-E da teu, alcune delle quali ancora da consegnare. Il prezzo medio di una 8

9 Tripla-E era all epoca di 185 milioni di dollari, mentre oggi sarebbe intorno a 160 milioni di dollari. La Marsk Line sta decidendo le dimensioni e il numero delle navi richieste, ma è improbabile che ordini navi superiori alle Tripla-E, anche se i cantieri sono riusciti recentemente ad adeguare la capacità delle navi descritte come teu aumentando l altezza del ponte e aggiungendo un altro ordine di container pur mantenendo le stesse dimensioni dello scafo. La MSC Oscar della Mediterranean Shipping Co da teu, attualmente la più grande portacontainer del mondo, era stata in origine commissionata come teu e successivamente modificata durante la costruzione. La compagnia danese sta ancora considerando se mantenere il doppio sistema di propulsione della Tripla- E o dotare le navi di un motore singolo, in vista della velocità di navigazione ridotta che si prevede dovrebbe essere mantenuta nonostante il calo di prezzo del greggio. Non avrebbe senso, per la compagnia, aumentare la velocità e una compagnia di linea che lo facesse danneggerebbe la sua redditività. Altre otto bulkcarier sono state vendute per demolizione. L armatore greco Dalnave Navigation sta rinnovando la sua flotta e ha venduto in India la Panamax Myron N di dwt costruita nel 1990 per 391 dollari/tdl o 4,2 milioni di dollari. La nave fu acquistata 14 anni fa come Maersk Tasik per 14,5 milioni di dollari con un timecharter alla Maersk a dollari al giorno. Altre due Panamax sono state vendute in Cina per demolizione. La Daiichi Chuo Kisen ha venduto la Soryu Maru di dwt costruita nel 1995 che all inizio di febbraio sembrava essere stata venduta per navigazione a 4,5 milioni di dollari. La nave avrebbe ottenuto circa 2,6 milioni di dollari dai demolitori cinesi. La Panamax Peng Nian di dwt costruita nel 1987 sarebbe stata venduta dalla Cosco sul mercato interno. Con queste tre vendite, sono almeno 17 le bulkcarrier Panamax avviate alla demolizione dall inizio dell anno. Nel settore delle Capesize, la Mitsubishi ha venduto in India la Silver di dwt costruita nel 1989 per circa 9,5 milioni di dollari. La Vista Shipping ha venduto in Bangladesh la Aqua Challenger di dwt costruita nel 1992 per 396 dollari/tdl comprese tonnellate di bunker. Complessivamente, almeno 18 Capesize o bulkcarrier più grandi sono state vendute per demolizione dall inizio dell anno. Poche vendite risultano concluse a oltre 400 dollari/tdl, ma la compagnia greca Pendulum Shipmanagement ha ottenuto 420 dollari/tdl da demolitori indiani per la petroliera per prodotti chimici Tradewind di dwt costruita nel 1987 che ha un elevato contenuto di acciaio inox. La compagnia armatrice aveva pagato la nave 7 milioni di dollari nel

LE PROSPETTIVE PER L ECONOMIA ITALIANA NEL 2015-2017

LE PROSPETTIVE PER L ECONOMIA ITALIANA NEL 2015-2017 7 maggio 2015 LE PROSPETTIVE PER L ECONOMIA ITALIANA NEL 2015-2017 Nel 2015 si prevede un aumento del prodotto interno lordo (Pil) italiano pari allo 0,7% in termini reali, cui seguirà una crescita dell

Dettagli

LE PROSPETTIVE PER L ECONOMIA ITALIANA NEL 2014-2016

LE PROSPETTIVE PER L ECONOMIA ITALIANA NEL 2014-2016 5 maggio 2014 LE PROSPETTIVE PER L ECONOMIA ITALIANA NEL 2014-2016 Nel 2014 si prevede un aumento del prodotto interno lordo (Pil) italiano pari allo 0,6% in termini reali, seguito da una crescita dell

Dettagli

LE PETROLIERE DELL ULTIMA GENERAZIONE

LE PETROLIERE DELL ULTIMA GENERAZIONE MEZZI PETROLIERE LE PETROLIERE DELL ULTIMA GENERAZIONE L evoluzione delle navi cisterna in termini di sicurezza contro i rischi di inquinamento ha subito negli ultimi anni una forte accelerazione che ha

Dettagli

Le nuove fonti di energia

Le nuove fonti di energia Le nuove fonti di energia Da questo numero della Newsletter verranno proposti alcuni approfondimenti sui temi dell energia e dell ambiente e sul loro impatto sul commercio mondiale osservandone, in particolare,

Dettagli

SCUOLA NAZIONALE DEL BROKER MARITTIMO

SCUOLA NAZIONALE DEL BROKER MARITTIMO SCUOLA NAZIONALE DEL BROKER MARITTIMO Presentazione del corso Istituzionale Il broker marittimo: la figura professionale Lo Shipbroker, in italiano mediatore marittimo, è colui che media fra il proprietario

Dettagli

SCENARI ENERGETICI AL 2040 SINTESI

SCENARI ENERGETICI AL 2040 SINTESI SCENARI ENERGETICI AL 24 SINTESI Leggi la versione integrale degli Scenari Energetici o scaricane una copia: exxonmobil.com/energyoutlook Scenari Energetici al 24 Gli Scenari Energetici offrono una visione

Dettagli

Energia Italia 2012. Roberto Meregalli (meregalli.roberto@gmail.com) 10 aprile 2013

Energia Italia 2012. Roberto Meregalli (meregalli.roberto@gmail.com) 10 aprile 2013 Energia Italia 2012 Roberto Meregalli (meregalli.roberto@gmail.com) 10 aprile 2013 Anche il 2012 è stato un anno in caduta verticale per i consumi di prodotti energetici, abbiamo consumato: 3 miliardi

Dettagli

Agricoltura Bio nel mondo: la superficie

Agricoltura Bio nel mondo: la superficie Agricoltura Bio nel mondo: la superficie L agricoltura biologica occupa una superficie di circa 37,04 milioni di ettari nel 2010. Le dimensioni a livello globale sono rimaste pressoché stabili rispetto

Dettagli

Q1 2014. Previsioni. Manpower sull Occupazione Italia. Indagine Manpower

Q1 2014. Previsioni. Manpower sull Occupazione Italia. Indagine Manpower Previsioni Q1 14 Manpower sull Occupazione Italia Indagine Manpower Previsioni Manpower sull Occupazione Italia Indice Q1/14 Previsioni Manpower sull Occupazione in Italia 1 Confronto tra aree geografiche

Dettagli

10 1 Gli obiettivi dell OMC 2 I sussidi alle esportazioni agricole in un Paese piccolo 3 I sussidi alle esportazioni agricole in un Paese grande 4

10 1 Gli obiettivi dell OMC 2 I sussidi alle esportazioni agricole in un Paese piccolo 3 I sussidi alle esportazioni agricole in un Paese grande 4 I SUSSIDI ALLE ESPORTAZIONI NELL AGRICOLTURA E NEI SETTORI AD ALTA TECNOLOGIA 10 1 Gli obiettivi dell OMC 2 I sussidi alle esportazioni agricole in un Paese piccolo 3 I sussidi alle esportazioni agricole

Dettagli

42 relazione sono esposti Principali cui Fiat S.p.A. e il Gruppo fiat sono esposti Si evidenziano qui di seguito i fattori di o o incertezze che possono condizionare in misura significativa l attività

Dettagli

Aspetti salienti delle statistiche internazionali BRI 1

Aspetti salienti delle statistiche internazionali BRI 1 Aspetti salienti delle statistiche internazionali BRI 1 La BRI, in collaborazione con le banche centrali e le autorità monetarie di tutto il mondo, raccoglie e diffonde varie serie di dati sull attività

Dettagli

ITALIA: PRESENTAZIONE DEL SOSTEGNO FINANZIARIO STIMATO E DELLE AGEVOLAZIONI TRIBUTARIE PER I COMBUSTIBILI FOSSILI

ITALIA: PRESENTAZIONE DEL SOSTEGNO FINANZIARIO STIMATO E DELLE AGEVOLAZIONI TRIBUTARIE PER I COMBUSTIBILI FOSSILI ITALIA: PRESENTAZIONE DEL SOSTEGNO FINANZIARIO STIMATO E DELLE AGEVOLAZIONI TRIBUTARIE PER I COMBUSTIBILI FOSSILI Risorse energetiche e struttura del mercato L Italia produce piccoli volumi di gas naturale

Dettagli

PROSPETTO INFORMATIVO

PROSPETTO INFORMATIVO Emittente Finaval S.p.A. PROSPETTO INFORMATIVO relativo all Offerta Globale e all ammissione a quotazione sul Mercato Telematico Azionario organizzato e gestito da Borsa Italiana S.p.A. di azioni ordinarie

Dettagli

Altagamma Worldwide Luxury Markets Monitor Spring 2013 Update

Altagamma Worldwide Luxury Markets Monitor Spring 2013 Update Altagamma Worldwide Luxury Markets Monitor Spring 2013 Update MERCATO MONDIALE DEI BENI DI LUSSO: TERZO ANNO CONSECUTIVO DI CRESCITA A DUE CIFRE. SUPERATI I 200 MILIARDI DI EURO NEL 2012 Il mercato del

Dettagli

XII Incontro OCSE su Mercati dei titoli pubblici e gestione del debito nei mercati emergenti

XII Incontro OCSE su Mercati dei titoli pubblici e gestione del debito nei mercati emergenti L incontro annuale su: Mercati dei Titoli di Stato e gestione del Debito Pubblico nei Paesi Emergenti è organizzato con il patrocinio del Gruppo di lavoro sulla gestione del debito pubblico dell OECD,

Dettagli

ROTTE ANALIZZATE NEL SEMINARIO. 6.000 teus

ROTTE ANALIZZATE NEL SEMINARIO. 6.000 teus ROTTE ANALIZZATE NEL SEMINARIO 6.000 teus EVOLUZIONE NAVI PORTA CONTENITORI I PORTI: MASSIME ESIGENZE MSC OSCAR Lunghezza x Larghezza : 396 m x 59 m DWT: 196000 t Pescaggio: 15 m I PORTI: MINIME ESIGENZE

Dettagli

10 VERITÀ SULLA COMPETITIVITÀ ITALIANA

10 VERITÀ SULLA COMPETITIVITÀ ITALIANA 10 VERITÀ SULLA COMPETITIVITÀ ITALIANA 10 VERITÀ SULLA COMPETITIVITÀ ITALIANA L Italia è in crisi, una crisi profonda nonostante i timidi segnali di ripresa del Pil. Ma non è un paese senza futuro. Dobbiamo

Dettagli

Impara il trading dai maestri con l'analisi Fondamentale. Vantaggi. Imparare a fare trading dai maestri MARKETS.COM 02

Impara il trading dai maestri con l'analisi Fondamentale. Vantaggi. Imparare a fare trading dai maestri MARKETS.COM 02 Impar a il tr ading da i m aestr i Impara il trading dai maestri con l'analisi Fondamentale Cos'è l'analisi Fondamentale? L'analisi fondamentale esamina gli eventi che potrebbero influenzare il valore

Dettagli

INTERSCAMBIO USA - Mondo gennaio - marzo Valori in milioni di dollari. INTERSCAMBIO USA - Unione Europea gennaio - marzo Valori in milioni di dollari

INTERSCAMBIO USA - Mondo gennaio - marzo Valori in milioni di dollari. INTERSCAMBIO USA - Unione Europea gennaio - marzo Valori in milioni di dollari INTERSCAMBIO USA - Mondo 2011 2012 Var. IMPORT USA dal Mondo 508.850 552.432 8,56% EXPORT USA verso il Mondo 351.109 381.471 8,65% Saldo Commerciale - 157.741-170.961 INTERSCAMBIO USA - Unione Europea

Dettagli

Guida alle offerte di finanziamento per le medie imprese

Guida alle offerte di finanziamento per le medie imprese IBM Global Financing Guida alle offerte di finanziamento per le medie imprese Realizzata da IBM Global Financing ibm.com/financing/it Guida alle offerte di finanziamento per le medie imprese La gestione

Dettagli

ENERGIA PER L ITALIA. A cura di Giovanni Caprara SAGGI BOMPIANI

ENERGIA PER L ITALIA. A cura di Giovanni Caprara SAGGI BOMPIANI ENERGIA PER L ITALIA A cura di Giovanni Caprara SAGGI BOMPIANI 2014 Bompiani / RCS Libri S.p.A. Via Angelo Rizzoli, 8 20132 Milano ISBN 978-88-452-7688-0 Prima edizione Bompiani ottobre 2014 Introduzione

Dettagli

LA DECOLONIZZAZIONE. Nel 1947 l India diventa indipendente

LA DECOLONIZZAZIONE. Nel 1947 l India diventa indipendente LA DECOLONIZZAZIONE Nel 1939 quasi 4.000.000 km quadrati di terre e 710 milioni di persone (meno di un terzo del totale) erano sottoposti al dominio coloniale di una potenza europea. Nel 1941, in piena

Dettagli

INSEGNANTI ITALIANI: EVOLUZIONE DEMOGRAFICA

INSEGNANTI ITALIANI: EVOLUZIONE DEMOGRAFICA PROGRAMMA EDUCATION INSEGNANTI ITALIANI: EVOLUZIONE DEMOGRAFICA E PREVISIONI DI PENSIONAMENTO Anticipazioni per la stampa dal Rapporto 2009 sulla scuola in Italia della Fondazione Giovanni Agnelli (dicembre

Dettagli

LE RISORSE ENERGETICHE FOSSILI LORO EVOLUZIONE A LIVELLO MONDIALE

LE RISORSE ENERGETICHE FOSSILI LORO EVOLUZIONE A LIVELLO MONDIALE LE RISORSE ENERGETICHE FOSSILI LORO EVOLUZIONE A LIVELLO MONDIALE Alessandro Clerici Chairman Gruppo di Studio WEC «World Energy Resources» Senior Corporate Advisor - CESI S.p.A. ATI--MEGALIA Conferenza

Dettagli

Finanziarizzazione delle risorse naturali.

Finanziarizzazione delle risorse naturali. La finanziarizzazione dell acqua. Scheda preparata da CRBM in occasione dell incontro Europeo For the construction of the European Network of Water Commons Napoli, 10-11 dicembre 2011 a cura di Antonio

Dettagli

INCONTRO DI ROMA DEI MINISTRI DELL ENERGIA DEL G7 INIZIATIVA DELL ENERGIA DEL G7 DI ROMA PER LA SICUREZZA ENERGETICA DICHIARAZIONE CONGIUNTA

INCONTRO DI ROMA DEI MINISTRI DELL ENERGIA DEL G7 INIZIATIVA DELL ENERGIA DEL G7 DI ROMA PER LA SICUREZZA ENERGETICA DICHIARAZIONE CONGIUNTA INCONTRO DI ROMA DEI MINISTRI DELL ENERGIA DEL G7 INIZIATIVA DELL ENERGIA DEL G7 DI ROMA PER LA SICUREZZA ENERGETICA DICHIARAZIONE CONGIUNTA Noi, i Ministri dell Energia di Canada, Francia, Germania, Italia,

Dettagli

MOSSE PER COSTRUIRE UN INDUSTRIA EUROPEA PER IL TERZO MILLENNIO

MOSSE PER COSTRUIRE UN INDUSTRIA EUROPEA PER IL TERZO MILLENNIO MOSSE PER COSTRUIRE UN INDUSTRIA EUROPEA PER IL TERZO MILLENNIO Premessa: RITORNARE ALL ECONOMIA REALE L economia virtuale e speculativa è al cuore della crisi economica e sociale che colpisce l Europa.

Dettagli

Import / Export. LE TENDENZE DELL'ECONOMIA LIGURE IV Trimestre 2014

Import / Export. LE TENDENZE DELL'ECONOMIA LIGURE IV Trimestre 2014 TENDENZE DELL'ECONOMIA LIGURE Chiusura editoriale: 16 marzo 2015 Per informazioni: germana.dellepiane@liguriaricerche.it LE TENDENZE DELL'ECONOMIA LIGURE IV Trimestre 2014 LIGURIA RICERCHE SpA Via XX Settembre,

Dettagli

Stima delle presenze irregolari. Vari anni

Stima delle presenze irregolari. Vari anni Stima delle presenze irregolari. Vari anni Diciottesimo Rapporto sulle migrazioni (FrancoAngeli). Fondazione Ismu. Dicembre 2012 Capitolo 1.1: Gli aspetti statistici Tab. 1 - La presenza straniera in Italia.

Dettagli

Risorse energetiche, consumi globali e l ambiente: la produzione di energia elettrica. Alessandro Clerici

Risorse energetiche, consumi globali e l ambiente: la produzione di energia elettrica. Alessandro Clerici Risorse energetiche, consumi globali e l ambiente: la produzione di energia elettrica Alessandro Clerici Presidente FAST e Presidente Onorario WEC Italia Premessa La popolazione mondiale è ora di 6,7 miliardi

Dettagli

Documento riservato ad uso esclusivo dei destinatari autorizzati. Vietata la diffusione

Documento riservato ad uso esclusivo dei destinatari autorizzati. Vietata la diffusione Documento riservato ad uso esclusivo dei destinatari autorizzati. Vietata la diffusione BNPP L1 Equity Best Selection Euro/Europe: il tuo passaporto per il mondo 2 EUROPEAN LARGE CAP EQUITY SELECT - UNA

Dettagli

Cognome... Nome... LE CORRENTI MARINE

Cognome... Nome... LE CORRENTI MARINE Cognome... Nome... LE CORRENTI MARINE Le correnti marine sono masse d acqua che si spostano in superficie o in profondità negli oceani: sono paragonabili a enormi fiumi che scorrono lentamente (in media

Dettagli

Dov è andata a finire l inflazione?

Dov è andata a finire l inflazione? 24 novembre 2001 Dov è andata a finire l inflazione? Sono oramai parecchi anni (dai primi anni 90) che la massa monetaria mondiale cresce ininterrottamente dell 8% all anno nel mondo occidentale con punte

Dettagli

OCCUPATI E DISOCCUPATI DATI RICOSTRUITI DAL 1977

OCCUPATI E DISOCCUPATI DATI RICOSTRUITI DAL 1977 24 aprile 2013 OCCUPATI E DISOCCUPATI DATI RICOSTRUITI DAL 1977 L Istat ha ricostruito le serie storiche trimestrali e di media annua dal 1977 ad oggi, dei principali aggregati del mercato del lavoro,

Dettagli

S T U D I O L E G A L E M I S U R A C A - A v v o c a t i, F i s c a l i s t i & A s s o c i a t i L a w F i r m i n I t a l y

S T U D I O L E G A L E M I S U R A C A - A v v o c a t i, F i s c a l i s t i & A s s o c i a t i L a w F i r m i n I t a l y QATAR DISCIPLINA IMPORT EXPORT IN QATAR di Avv. Francesco Misuraca Regole dell import-export in Qatar Licenza d importazione, iscrizione nel Registro Importatori, altre regole La legge doganale del Qatar,

Dettagli

Lo shipping e la portualità nel Mediterraneo: opportunità e sfide per l Italia

Lo shipping e la portualità nel Mediterraneo: opportunità e sfide per l Italia Lo shipping e la portualità nel Mediterraneo: opportunità e sfide per l Italia Arianna Buonfanti 1 1 SRM Riassunto Scopo di questo paper è delineare l andamento e i possibili futuri scenari logistici nel

Dettagli

Outlook 2014: il rischio più grande è non correre alcun rischio OUTLOOK

Outlook 2014: il rischio più grande è non correre alcun rischio OUTLOOK OUTLOOK Outlook 2014: il rischio più grande è non correre alcun rischio Non è facile assumersi rischi in modo intelligente e calcolato: la soluzione è Smart Risk AUTORE: STEFAN HOFRICHTER 16 Il 2013 è

Dettagli

Quando entrano in gioco gli altri

Quando entrano in gioco gli altri Quando entrano in gioco gli altri di Francesco Silva, Professore ordinario di Economia, Università degli Studi di Milano-Bicocca e Presidente onorario AEEE-Italia 1) Per semplicità consideriamo un economia

Dettagli

V90-3,0 MW. Più efficienza per generare più potenza

V90-3,0 MW. Più efficienza per generare più potenza V90-3,0 MW Più efficienza per generare più potenza Innovazioni nella tecnologia delle pale 3 x 44 metri di efficienza operativa Nello sviluppo della turbina V90 abbiamo puntato alla massima efficienza

Dettagli

Costruirsi una rendita. I principi d investimento di BlackRock

Costruirsi una rendita. I principi d investimento di BlackRock Costruirsi una rendita I principi d investimento di BlackRock I p r i n c i p i d i n v e s t i m e n t o d i B l a c k R o c k Ottenere una rendita è stato raramente tanto difficile quanto ai giorni nostri.

Dettagli

guida introduttiva alla previdenza complementare

guida introduttiva alla previdenza complementare COVIP Commissione di Vigilanza sui Fondi Pensione COVIP Commissione di Vigilanza sui Fondi Pensione Con questa Guida la COVIP intende illustrarti, con un linguaggio semplice e l aiuto di alcuni esempi,

Dettagli

i tassi di interesse per i prestiti sono gli stessi che per i depositi;

i tassi di interesse per i prestiti sono gli stessi che per i depositi; Capitolo 3 Prodotti derivati: forward, futures ed opzioni Per poter affrontare lo studio dei prodotti derivati occorre fare delle ipotesi sul mercato finanziario che permettono di semplificare dal punto

Dettagli

La speculazione La speculazione può avvenire in due modi: al rialzo o al ribasso. La speculazione al rialzo è attuata da quegli operatori che,

La speculazione La speculazione può avvenire in due modi: al rialzo o al ribasso. La speculazione al rialzo è attuata da quegli operatori che, La speculazione La speculazione può avvenire in due modi: al rialzo o al ribasso. La speculazione al rialzo è attuata da quegli operatori che, prevedendo un aumento delle quotazioni dei titoli, li acquistano,

Dettagli

1.3 IMPORTAZIONE/ESPORTAZIONE DEI RIFIUTI SPECIALI

1.3 IMPORTAZIONE/ESPORTAZIONE DEI RIFIUTI SPECIALI 1.3 IMPORTAZIONE/ESPORTAZIONE DEI RIFIUTI SPECIALI L analisi dettagliata del rapporto tra importazione ed esportazione di rifiuti speciali in Veneto è utile per comprendere quali tipologie di rifiuti non

Dettagli

RILEVAZIONE DEI PREZZI DELL'ENERGIA ELETTRICA - REGIONE LOMBARDIA

RILEVAZIONE DEI PREZZI DELL'ENERGIA ELETTRICA - REGIONE LOMBARDIA RILEVAZIONE DEI PREZZI DELL'ENERGIA ELETTRICA - REGIONE LOMBARDIA Da produttore/grossista a utente non domestico - Prezzo di mercato prevalente della componente energia e della commercializzazione al dettaglio

Dettagli

guida introduttiva alla previdenza complementare

guida introduttiva alla previdenza complementare 1 COVIP Commissione di Vigilanza sui Fondi Pensione guida introduttiva alla previdenza complementare www.covip.it 3 Questa Guida è stata realizzata dalla COVIP Indice grafica e illustrazioni Studio Marabotto

Dettagli

GUIDA ALLE OPZIONI BINARIE

GUIDA ALLE OPZIONI BINARIE Titolo GUIDA ALLE OPZIONI BINARIE Comprende strategie operative Autore Dove Investire Sito internet http://www.doveinvestire.com Broker consigliato http://www.anyoption.it ATTENZIONE: tutti i diritti sono

Dettagli

I dati pubblicati possono essere riprodotti purché ne venga citata la fonte

I dati pubblicati possono essere riprodotti purché ne venga citata la fonte IMPORT & EXPORT DELLA PROVINCIA DI BOLOGNA 1 semestre 2013 A cura di: Vania Corazza Ufficio Statistica e Studi Piazza Mercanzia, 4 40125 - Bologna Tel. 051/6093421 Fax 051/6093467 E-mail: statistica@bo.camcom.it

Dettagli

CHECK UP 2012 La competitività dell agroalimentare italiano

CHECK UP 2012 La competitività dell agroalimentare italiano Rapporto annuale ISMEA Rapporto annuale 2012 5. La catena del valore IN SINTESI La catena del valore elaborata dall Ismea ha il fine di quantificare la suddivisione del valore dei beni prodotti dal settore

Dettagli

TENDENZE RIGUARDANTI L ORARIO DI LAVOROL

TENDENZE RIGUARDANTI L ORARIO DI LAVOROL SCHEDA INFORMATIVA TENDENZE RIGUARDANTI L ORARIO DI LAVOROL EUROPEAN TRADE UNION CONFEDERATION (ETUC) SCHEDA INFORMATIVA TENDENZE RIGUARDANTI L ORARIO DI LAVORO 01 Tendenze generali riguardanti l orario

Dettagli

Statistiche su produzione e consumo di energia primaria e di energia elettrica

Statistiche su produzione e consumo di energia primaria e di energia elettrica Materiale didattico di supporto al corso di Complementi di macchine Statistiche su produzione e consumo di energia primaria e di energia elettrica Michele Manno Dipartimento di Ingegneria Industriale Università

Dettagli

Irepa Informa. Anno 2 Numero 2 2 Trimestre 2009. Analisi trimestrale per il settore della pesca e acquacoltura

Irepa Informa. Anno 2 Numero 2 2 Trimestre 2009. Analisi trimestrale per il settore della pesca e acquacoltura Irepa Informa Anno 2 Numero 2 2 Trimestre Analisi trimestrale per il settore della pesca e acquacoltura Le dinamiche congiunturali del secondo trimestre Nel secondo trimestre, i principali indicatori congiunturali

Dettagli

4. Introduzione ai prodotti derivati. Stefano Di Colli

4. Introduzione ai prodotti derivati. Stefano Di Colli 4. Introduzione ai prodotti derivati Metodi Statistici per il Credito e la Finanza Stefano Di Colli Che cos è un derivato? I derivati sono strumenti il cui valore dipende dal valore di altre più fondamentali

Dettagli

INDICE. Introduzione Cosa sono le Opzioni FX? Trading 101 ITM, ATM e OTM Opzioni e strategie di Trading Glossario Contatti e Informazioni

INDICE. Introduzione Cosa sono le Opzioni FX? Trading 101 ITM, ATM e OTM Opzioni e strategie di Trading Glossario Contatti e Informazioni OPZIONI FORMAZIONE INDICE Introduzione Cosa sono le Opzioni FX? Trading 101 ITM, ATM e OTM Opzioni e strategie di Trading Glossario Contatti e Informazioni 3 5 6 8 9 10 16 ATTENZIONE AI RISCHI: Prima di

Dettagli

LA VALUTAZIONE PUBBLICA. Altri ponti. di Pierluigi Matteraglia

LA VALUTAZIONE PUBBLICA. Altri ponti. di Pierluigi Matteraglia LA VALUTAZIONE PUBBLICA Altri ponti di Pierluigi Matteraglia «Meridiana», n. 41, 2001 I grandi ponti costruiti recentemente nel mondo sono parte di sistemi di attraversamento e collegamento di zone singolari

Dettagli

Progetto IMPORT STRATEGICO 2015. Dr. Francesco Pensabene Dirigente Ufficio Partenariato Industriale e Rapporti con gli Organismi Internazionali

Progetto IMPORT STRATEGICO 2015. Dr. Francesco Pensabene Dirigente Ufficio Partenariato Industriale e Rapporti con gli Organismi Internazionali Progetto IMPORT STRATEGICO 2015 Dr. Francesco Pensabene Dirigente Ufficio Partenariato Industriale e Rapporti con gli Organismi Internazionali Milano, 10 febbraio 2015 IRAN - dati macroeconomici 2013 2014

Dettagli

Effetti delle imposte nel mercato internazionale dei capitali. Economia dei tributi_polin 1

Effetti delle imposte nel mercato internazionale dei capitali. Economia dei tributi_polin 1 Effetti delle imposte nel mercato internazionale dei capitali Economia dei tributi_polin 1 Allocazione internazionale del capitale Si possono definire due principi di neutralità della tassazione del capitale

Dettagli

OSSERVATORIO VENDITE MACCHINE E IMPIANTI PER LE COSTRUZIONI 2014 CRESME PATROCINATO DA SAIE PROMOSSO DA

OSSERVATORIO VENDITE MACCHINE E IMPIANTI PER LE COSTRUZIONI 2014 CRESME PATROCINATO DA SAIE PROMOSSO DA CRESME RICERCHE SPA OSSERVATORIO VENDITE MACCHINE E IMPIANTI PER LE COSTRUZIONI CRESME PATROCINATO DA SAIE PROMOSSO DA Cantiermacchine-ASCOMAC Comamoter-FEDERUNACOMA Ucomesa-ANIMA NELL AMBITO DI FEDERCOSTRUZIONI

Dettagli

COMUNICATO STAMPA N. 12 DEL 10 GIUGNO 2015

COMUNICATO STAMPA N. 12 DEL 10 GIUGNO 2015 COMUNICATO STAMPA N. 12 DEL 10 GIUGNO 2015 Presidenza Comm. Graziano Di Battista Positive anche le previsioni degli imprenditori per il futuro. Unico elemento negativo l occupazione che da gennaio alla

Dettagli

Pagamento e Completamento del Flusso

Pagamento e Completamento del Flusso Pagamento e Completamento del Flusso Login Membro Visualizza l Attestazione delle Azioni Seleziona Opzione Attestazione Invia un Certificato Cartaceo di Proprietà Crea un Account di Negoziazione Azioni

Dettagli

IMPARA IL MERCATO IN 10 MINUTI

IMPARA IL MERCATO IN 10 MINUTI IMPARA IL MERCATO IN 10 MINUTI AVVERTENZA SUGLI INVESTIMENTI AD ALTO RISCHIO: Il Trading sulle valute estere (Forex) ed i Contratti per Differenza (CFD) sono altamente speculativi, comportano un alto livello

Dettagli

2nd Conference on Liquefied Natural Gas for Transport Italy and the Mediterranean Area Andrea Stegher, Head of Business Development

2nd Conference on Liquefied Natural Gas for Transport Italy and the Mediterranean Area Andrea Stegher, Head of Business Development 2nd Conference on Liquefied Natural Gas for Transport Italy and the Mediterranean Area Andrea Stegher, Head of Business Development Roma, 10-11 aprile 2014 snam.it «Small-scale LNG»: un interesse in crescita

Dettagli

Prospettive a livello mondiale in materia di energia, tecnologia e politica climatica all'orizzonte 2030 ELEMENTI CHIAVE

Prospettive a livello mondiale in materia di energia, tecnologia e politica climatica all'orizzonte 2030 ELEMENTI CHIAVE Prospettive a livello mondiale in materia di energia, tecnologia e politica climatica all'orizzonte 2030 ELEMENTI CHIAVE Scenario di riferimento Lo studio WETO (World energy, technology and climate policy

Dettagli

Aiuto alla crescita economica (ACE) e suo utilizzo

Aiuto alla crescita economica (ACE) e suo utilizzo Aiuto alla crescita economica (ACE) e suo utilizzo G ennaio 2015 L ACE L articolo 1 del decreto Salva Italia (D.L. n. 201 del 6 dicembre 2011, convertito con modificazioni nella L. n. 214 del 2011) ha

Dettagli

Già negli anni precedenti, la nostra scuola. problematiche dello sviluppo sostenibile, consentendo a noi alunni di partecipare a

Già negli anni precedenti, la nostra scuola. problematiche dello sviluppo sostenibile, consentendo a noi alunni di partecipare a Già negli anni precedenti, la nostra scuola si è dimostrata t sensibile alle problematiche dello sviluppo sostenibile, consentendo a noi alunni di partecipare a stage in aziende e in centri di ricerca

Dettagli

RELAZIONE ANNUALE SULLO STATO DEI SERVIZI E SULL ATTIVITÀ SVOLTA

RELAZIONE ANNUALE SULLO STATO DEI SERVIZI E SULL ATTIVITÀ SVOLTA Autorità per l energia elettrica e il gas RELAZIONE ANNUALE SULLO STATO DEI SERVIZI E SULL ATTIVITÀ SVOLTA 31 marzo 2013 VOLUME I Stato dei servizi Autorità per l energia elettrica e il gas RELAZIONE

Dettagli

Come evitare i rischi di una due diligence tradizionale

Come evitare i rischi di una due diligence tradizionale Mergers & Acquisitions Come evitare i rischi di una due diligence tradizionale Di Michael May, Patricia Anslinger e Justin Jenk Un controllo troppo affrettato e una focalizzazione troppo rigida sono la

Dettagli

Salentini nel mondo. Le statistiche ufficiali. Provincia di Lecce

Salentini nel mondo. Le statistiche ufficiali. Provincia di Lecce Salentini nel mondo Le statistiche ufficiali Provincia di Lecce 1 I SALENTINI NEL MONDO, OGGI 150 ANNI DI PARTENZE DAL SALENTO I TRASFERIMENTI ALL ESTERO NEL TERZO MILLENNIO 2 I SALENTINI NEL MONDO, OGGI

Dettagli

I TRASFERIMENTI REGIONALI ALLE PROVINCE PIEMONTESI L ANALISI DEI DATI DELL ANNO 2009 IN RAPPORTO A QUELLI DEGLI ANNI PRECEDENTI

I TRASFERIMENTI REGIONALI ALLE PROVINCE PIEMONTESI L ANALISI DEI DATI DELL ANNO 2009 IN RAPPORTO A QUELLI DEGLI ANNI PRECEDENTI I TRASFERIMENTI REGIONALI ALLE PROVINCE PIEMONTESI L ANALISI DEI DATI DELL ANNO 2009 IN RAPPORTO A QUELLI DEGLI ANNI PRECEDENTI Dall anno 2003 l Unione Province Piemontesi raccoglie, con la collaborazione

Dettagli

derivati azionari guida alle opzioni aspetti teorici

derivati azionari guida alle opzioni aspetti teorici derivati azionari guida alle opzioni aspetti teorici derivati azionari guida alle opzioni aspetti teorici PREFAZIONE Il mercato italiano dei prodotti derivati 1. COSA SONO LE OPZIONI? Sottostante Strike

Dettagli

LE RISERVE AUREE DELLA BANCA D ITALIA

LE RISERVE AUREE DELLA BANCA D ITALIA LE RISERVE AUREE DELLA BANCA D ITALIA Perché la Banca d Italia detiene le riserve ufficiali del Paese? La proprietà delle riserve ufficiali è assegnata per legge alla Banca d Italia. La Banca d Italia

Dettagli

Manuale del Trader. Benvenuti nel fantastico mondo del trading binario!

Manuale del Trader. Benvenuti nel fantastico mondo del trading binario! Manuale del Trader Benvenuti nel fantastico mondo del trading binario! Questo manuale spiega esattamente cosa sono le opzioni binarie, come investire e familiarizzare con il nostro sito web. Se avete delle

Dettagli

Progetto Infea: 2006, energia dallo spazio

Progetto Infea: 2006, energia dallo spazio Progetto Infea: 2006, energia dallo spazio 1 lezione: risorse energetiche e consumi Rubiera novembre 2006 1.1 LE FONTI FOSSILI Oltre l'80 per cento dell'energia totale consumata oggi nel mondo è costituita

Dettagli

Studio di settore 03. Gas naturale. Marzo 2013. Il mercato del gas naturale. Cassa depositi e prestiti. in Italia: lo sviluppo. delle infrastrutture

Studio di settore 03. Gas naturale. Marzo 2013. Il mercato del gas naturale. Cassa depositi e prestiti. in Italia: lo sviluppo. delle infrastrutture Cassa depositi e prestiti Gas naturale Marzo 2013 Il mercato del gas naturale in Italia: lo sviluppo delle infrastrutture nel contesto europeo Studio di settore 03 Cassa depositi e prestiti Gas naturale

Dettagli

RELAZIONE DELLA COMMISSIONE AL CONSIGLIO E AL PARLAMENTO EUROPEO. La situazione del mercato europeo del carbonio nel 2012

RELAZIONE DELLA COMMISSIONE AL CONSIGLIO E AL PARLAMENTO EUROPEO. La situazione del mercato europeo del carbonio nel 2012 COMMISSIONE EUROPEA Bruxelles, 14.11.2012 COM(2012) 652 final RELAZIONE DELLA COMMISSIONE AL CONSIGLIO E AL PARLAMENTO EUROPEO La situazione del mercato europeo del carbonio nel 2012 (Testo rilevante ai

Dettagli

FIAMP ANALISI IMPORT EXPORT DEI SETTORI ADERENTI A FIAMP

FIAMP ANALISI IMPORT EXPORT DEI SETTORI ADERENTI A FIAMP FIAMP FEDERAZIONE ITALIANA DELL ACCESSORIO MODA E PERSONA AIMPES ASSOCIAZIONE ITALIANA MANIFATTURIERI PELLI E SUCCEDANEI ANCI ASSOCIAZIONE NAZIONALE CALZATURIFICI ITALIANI ANFAO ASSOCIAZIONE NAZIONALE

Dettagli

Un'infrastruttura IT inadeguata provoca danni in tre organizzazioni su cinque

Un'infrastruttura IT inadeguata provoca danni in tre organizzazioni su cinque L'attuale ambiente di business è senz'altro maturo e ricco di opportunità, ma anche pieno di rischi. Questa dicotomia si sta facendo sempre più evidente nel mondo dell'it, oltre che in tutte le sale riunioni

Dettagli

GESTIONE DELLA CAPACITA

GESTIONE DELLA CAPACITA Capitolo 8 GESTIONE DELLA CAPACITA Quale dovrebbe essere la capacità di base delle operations? (p. 298 e segg.) 1 Nel gestire la capacità l approccio solitamente seguito dalle imprese consiste nel fissare

Dettagli

POLITICHE PER LA BILANCIA DEI PAGAMENTI

POLITICHE PER LA BILANCIA DEI PAGAMENTI capitolo 15-1 POLITICHE PER LA BILANCIA DEI PAGAMENTI OBIETTIVO: EQUILIBRIO (ANCHE SE NEL LUNGO PERIODO) DISAVANZI: IMPLICANO PERDITE DI RISERVE VALUTARIE AVANZI: DANNEGGIANO ALTRI PAESI E CONDUCONO A

Dettagli

IFRS 2 Pagamenti basati su azioni

IFRS 2 Pagamenti basati su azioni Pagamenti basati su azioni International Financial Reporting Standard 2 Pagamenti basati su azioni FINALITÀ 1 Il presente IRFS ha lo scopo di definire la rappresentazione in bilancio di una entità che

Dettagli

ZHEJIANG YUEJIN IMPORT & EXPORT CO. LTD - Cina. Data evasione. Rev. 1 Marzo 2010 FAC_COR098

ZHEJIANG YUEJIN IMPORT & EXPORT CO. LTD - Cina. Data evasione. Rev. 1 Marzo 2010 FAC_COR098 Vs. richiesta su ZHEJIANG YUEJIN IMPORT CO LTD - Cina Recte ZHEJIANG YUEJIN IMPORT & EXPORT CO. LTD - Cina Cliente ALFA SPA Data evasione Redattore E.L./FC Rev. 1 Marzo 2010 FAC_COR098 Zhejiang Yuejin

Dettagli

2.1 DATI NAZIONALI E TERRITORIALI (AREE E Regioni)

2.1 DATI NAZIONALI E TERRITORIALI (AREE E Regioni) ANALISI TERRITORIALE DEL VALORE DEL PATRIMONIO ABITATIVO Gli immobili in Italia - 2015 ANALISI TERRITORIALE DEL VALORE DEL PATRIMONIO ABITATIVO Nel presente capitolo è analizzata la distribuzione territoriale

Dettagli

WORLD ENERGY OUTLOOK 2012 SINTESI. Italian translation

WORLD ENERGY OUTLOOK 2012 SINTESI. Italian translation WORLD ENERGY OUTLOOK 2012 SINTESI Italian translation SINTESI WORLD ENERGY OUTLOOK 2012 Il World Energy Outlook (WEO) 2012 è uno strumento indispensabile per i decision maker della politica e dell industria

Dettagli

RELAZIONE DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE SULLA GESTIONE DELL ESERCIZIO CHIUSO AL 31 DICEMBRE 2012

RELAZIONE DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE SULLA GESTIONE DELL ESERCIZIO CHIUSO AL 31 DICEMBRE 2012 STUDIARE SVILUPPO SRL Sede legale: Via Vitorchiano, 123-00189 - Roma Capitale sociale 750.000 interamente versato Registro delle Imprese di Roma e Codice fiscale 07444831007 Partita IVA 07444831007 - R.E.A.

Dettagli

La bolla finanziaria del cibo Emanuela Citterio: Non demonizziamo i mercati finanziari, chiediamo solo una regolamentazione

La bolla finanziaria del cibo Emanuela Citterio: Non demonizziamo i mercati finanziari, chiediamo solo una regolamentazione Economia > News > Italia - mercoledì 16 aprile 2014, 12:00 www.lindro.it Sulla fame non si spreca La bolla finanziaria del cibo Emanuela Citterio: Non demonizziamo i mercati finanziari, chiediamo solo

Dettagli

La valutazione implicita dei titoli azionari

La valutazione implicita dei titoli azionari La valutazione implicita dei titoli azionari Ma quanto vale un azione??? La domanda per chi si occupa di mercati finanziari è un interrogativo consueto, a cui cercano di rispondere i vari reports degli

Dettagli

STIME VALUTAZIONI TENDENZE DEL MERCATO DEL LAVORO DI MILANO - economia territoriale in pillole-

STIME VALUTAZIONI TENDENZE DEL MERCATO DEL LAVORO DI MILANO - economia territoriale in pillole- STIME VALUTAZIONI TENDENZE DEL MERCATO DEL LAVORO DI MILANO - economia territoriale in pillole- A cura del dipartimento mercato del lavoro Formazione Ricerca della Camera del Lavoro Metropolitana di Milano

Dettagli

Forse non tutto si può misurare ma solo ciò che si può misurare si può migliorare

Forse non tutto si può misurare ma solo ciò che si può misurare si può migliorare Forse non tutto si può misurare ma solo ciò che si può misurare si può migliorare Se non siamo in grado di misurare non abbiamo alcuna possibilità di agire Obiettivo: Misurare in modo sistematico gli indicatori

Dettagli

LA META PER LA MODA, LO SPORT E LO SVAGO, IN CINA

LA META PER LA MODA, LO SPORT E LO SVAGO, IN CINA LA META PER LA MODA, LO SPORT E LO SVAGO, IN CINA I DESTINATION CENTER I Destination Center COS è UN DESTINATION CENTER? SHOPPING SPORT DIVERTIMENTO Un Destination Center e una combinazione di aree tematiche,

Dettagli

ANALISI DELL IMPORT/EXPORT EXTRA UE DEI PRINCIPALI PORTI ITALIANI. Anni 2009-2011. Ufficio Centrale Antifrode - Ufficio Studi economico-fiscali 1

ANALISI DELL IMPORT/EXPORT EXTRA UE DEI PRINCIPALI PORTI ITALIANI. Anni 2009-2011. Ufficio Centrale Antifrode - Ufficio Studi economico-fiscali 1 Analisi statistiche Giugno 2012 ANALISI DELL IMPORT/EXPORT EXTRA UE DEI PRINCIPALI PORTI ITALIANI Anni 2009-2011 Ufficio Centrale Antifrode - Ufficio Studi economico-fiscali 1 ANALISI DELL IMPORT/EXPORT

Dettagli

Sintesi Nonostante le norme tese a liquidare o cedere

Sintesi Nonostante le norme tese a liquidare o cedere ...... Le partecipate...... Sintesi Nonostante le norme tese a liquidare o cedere le partecipate comunali in perdita, i Comuni italiani dispongono ancora di un portafoglio di partecipazioni molto rilevante,

Dettagli

BILANCIO ENERGETICO NAZIONALE 2012

BILANCIO ENERGETICO NAZIONALE 2012 DIPARTIMENTO PER L'ENERGIA Direzione generale per la sicurezza dell'approvvigionamento e le infrastrutture energetiche DIV. VII - Statistiche ed analisi energetiche e minerarie BILANCIO ENERGETICO NAZIONALE

Dettagli

STUDIO COMPLETO Il commercio in tempo di crisi Analisi degli esercizi commerciali

STUDIO COMPLETO Il commercio in tempo di crisi Analisi degli esercizi commerciali STUDIO COMPLETO Il commercio in tempo di crisi Analisi degli esercizi commerciali Calo degli esercizi commerciali in sede fissa. Nell ultimo decennio l intero comparto della distribuzione commerciale ha

Dettagli

PROCESSO ALLE PROMOZIONI IL GIOCO VALE LA CANDELA?

PROCESSO ALLE PROMOZIONI IL GIOCO VALE LA CANDELA? PROCESSO ALLE PROMOZIONI IL GIOCO VALE LA CANDELA? La maggior parte dei Retailer effettua notevoli investimenti in attività promozionali. Non è raro che un Retailer decida di rinunciare al 5-10% dei ricavi

Dettagli

INDAGINE SUL TURISMO ORGANIZZATO INTERNAZIONALE

INDAGINE SUL TURISMO ORGANIZZATO INTERNAZIONALE in collaborazione con OSSERVATORIO NAZIONALE DEL TURISMO INDAGINE SUL TURISMO ORGANIZZATO INTERNAZIONALE Rapporto annuale Giugno 2013 A cura di Storia del documento Copyright: IS.NA.R.T. scpa Committente:

Dettagli

Energia in Italia: problemi e prospettive (1990-2020)

Energia in Italia: problemi e prospettive (1990-2020) Energia in Italia: problemi e prospettive (1990-2020) Enzo De Sanctis Società Italiana di Fisica - Bologna Con questo titolo, all inizio del 2008, la Società Italiana di Fisica (SIF) ha pubblicato un libro

Dettagli

LAVORO, ENERGIA E POTENZA

LAVORO, ENERGIA E POTENZA LAVORO, ENERGIA E POTENZA Nel linguaggio comune, la parola lavoro è applicata a qualsiasi forma di attività, fisica o mentale, che sia in grado di produrre un risultato. In fisica la parola lavoro ha un

Dettagli

Veneto. Interscambio commerciale con il Kazakhstan

Veneto. Interscambio commerciale con il Kazakhstan Veneto. Interscambio commerciale con il Kazakhstan Gian Angelo Bellati Segretario Generale Unioncamere Veneto Inaugurazione Consolato Onorario della Repubblica del Kazakhstan 29 gennaio 2013 Venezia www.unioncamereveneto.it

Dettagli

SEA, AIR, LOGISTICS AND CARE IL TRASPORTO NEL SUO ELEMENTO

SEA, AIR, LOGISTICS AND CARE IL TRASPORTO NEL SUO ELEMENTO SEA, AIR, LOGISTICS AND CARE IL TRASPORTO NEL SUO ELEMENTO RAGGIUNGERE IL FINE, CON OGNI MEZZO. PIÙ CHE UNA FILOSOFIA, UNA PROMESSA. INSPED ERA GLOBALE PRIMA ANCORA CHE SI PARLASSE DI GLOBALIZZAZIONE.

Dettagli