TUTORIAL S.M.I.T. Software Manutenzione Impianti Tecnologici. Rev. 01

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "TUTORIAL S.M.I.T. Software Manutenzione Impianti Tecnologici. Rev. 01"

Transcript

1 TUTORIAL S.M.I.T. Software Manutenzione Impianti Tecnologici Rev. 01 Ed. Data Descrizione modifica Redazione Controllo Approvazione 01 23/05/2011 Emissione S.Rosafio G.Balzarini 02 10/11/2011 Revisione S.Rosafio G.Balzarini Questo documento è di proprietà di SEQUAS Ingegneria srl non può essere, neppure parzialmente, riprodotto o distribuito a persone ed enti, senza la preventiva autorizzazione scritta.

2 INDICE 1) INTRODUZIONE ) PREMESSA ) DESCRIZIONE DEL SISTEMA ) MODALITÀ DI UTILIZZO: CHI FA COSA ) REQUISITI DI SISTEMA ) STRUTTURA DEL SOFTWARE ) GLOSSARIO DEI TERMINI PRINCIPALI USATI IN S.M.I.T ) INTRODUZIONE ) ACCESSO A S.M.I.T ) LEZIONE 01 INTERFACCIA GRAFICA DI S.M.I.T Impianti Anagrafica Documenti Calendario Ticket Utente Panel Cambia Sito Logout ) LEZIONE 02 INSERIMENTO DATI IMPIANTI TECNOLOGICI Elementi Componenti ) LEZIONE 03 ASSOCIAZIONE DELLE COMPONENTI ALL ELEMENTO TECNOLOGICO ) LEZIONE 04 APPLICAZIONE DEI FILTRI IN IMPIANTI ) LEZIONE 05 - ANAGRAFICA Aziende Committenti Siti ) LEZIONE 06 ASSOCIAZIONE SITO E AZIENDE E SITO ED ELEMENTI Azienda + Sito Sito + elemento ) LEZIONE 07 APPLICAZIONE DEI FILTRI IN ANAGRAFICA Tutorial Pagina 2 di 43

3 17) LEZIONE 08 - DOCUMENTI ) LEZIONE 09 - CALENDARIO ) LEZIONE 10 TICKET ) LEZIONE 11 UTENTE PANEL Area Zona/Luogo Locale, Gruppo Impianto, Impianto, Sottoimpianto Associazione dei dati di Utente Panel al Sito ) LEZIONE 12 CAMBIA SITO Tutorial Pagina 3 di 43

4 1) INTRODUZIONE Nel documento che segue sono descritte le funzionalità del Software di Manutenzione Impianti Tecnologici (di seguito abbreviato con l acronimo S.M.I.T.) sviluppato da SEQUAS Ingegneria. Il sistema basato sulla logica web base è accessibile da qualsiasi browser internet e permette una gestione puntuale e programmata dei vari elementi che costituiscono i vari impianti di un edificio. 2) PREMESSA L'attuale gestione degli impianti tecnologici di un edificio, avviene in genere attraverso una modulistica cartacea che è compilata ogni qual volta si effettua un intervento su uno specifico impianto. Ogni intervento è schedato e archiviato. Il limite di un sistema di questo genere risiede nella impossibilità di monitorare in tempo reale lo stato degli interventi, ed avere quindi un quadro preciso dello stato di manutenzione di un impianto. Dall'analisi dei vari elementi e nell'ottica di permettere a tutti i soggetti coinvolti nella catena di gestione (operatori, gestori, committenti, ecc..) abbiamo deciso di realizzare un sistema basato sul software S.M.I.T. in grado di gestire tutti gli elementi in campo relativi ad uno o più impianti, con la possibilità di accedere alle informazioni relative ai singoli elementi e componenti presenti sul database, in base alle varie figure coinvolte nel processo (progettisti, operatori, gestori, ecc..) 3) DESCRIZIONE DEL SISTEMA Lo S.M.I.T. è strutturato in modo da rendere disponibile una serie di interfaccie semplici e facilmente gestibili, semplicemente accedendo con un browser web (explorer, firefox, ecc..). In questo modo non si obbligano i vari utenti ad utilizzare sistemi proprietari, ma si rende accessibile da qualsiasi postazione connessa in rete sia fissa (desktop, laptop, ecc..) o mobile (iphone, smartphone, ecc..) il programma di gestione. Ogni utente (ditta, gestore, committente, ecc..) vi accede con un proprio profilo (login e password) e per ogni committente è disponibile il proprio sito personalizzato in base ai reali impianti presenti. Tutti i dati degli impianti inseriti nello S.M.I.T. sono residenti su server sicuri, accessibili in modo protetto e costantemente archiviati in modo da garantire continuità al servizio senza alcuna perdita di informazioni. Lo S.M.I.T. ci permette quindi di controllare: Anagrafica degli impianti installati Anagrafica degli elementi in campo Anagrafica dei componenti in campo Localizzazione dell impianto Calendario degli interventi e scadenzario delle attività Segnalazione e risoluzione dei problemi 4) MODALITÀ DI UTILIZZO: CHI FA COSA SEQUAS, attraverso lo S.M.I.T. si occupa della compilazione e dell aggiornamento di tutte le informazioni presenti nel data base (DB) anagrafico, descrivendo e dettagliando i Tutorial Pagina 4 di 43

5 vari impianti (elementi e componenti) e fissando per ciascuno la periodicità di manutenzione come previsto sia dalla normativa, che dallo specifico componente progettato. Gli operatori che si occupano della manutenzione hanno quindi a disposizione una consolle completa di ogni dettaglio di tutto ciò che devono manutenere, e che permette loro di aggiornare direttamente lo stato di manutenzione senza ricorrere ad altri metodi di comunicazione. I gestori infine hanno un quadro sempre aggiornato dello stato delle attività e possono segnalare in caso di anomalie o guasti il problema direttamente sul sistema, che provvederà ad inserirlo nello scadenzario delle attività che le ditte devono effettuare. 5) REQUISITI DI SISTEMA Per utilizzarlo è necessario un browser web (Firefox, Explorer, ecc.) ed una connessione internet. Tutorial Pagina 5 di 43

6 6) STRUTTURA DEL SOFTWARE Tutorial Pagina 6 di 43

7 7) GLOSSARIO DEI TERMINI PRINCIPALI USATI IN S.M.I.T. Anagrafica: dati di riferimento delle società inserite nel database. Archivio interventi: archivio degli interventi inseriti nel database. Area riservata: pagina all interno del quale l utente gestisce il suo profilo. Aziende: ditte o società che si occupano della manutenzione degli impianti. Calendario: archivio delle scadenze per gli interventi di manutenzione pianificati. Cambia sito: visionare la gestione dei siti della cui manutenzione si è responsabili. Committenti: ditte o società clienti delle Aziende e titolari del sito in cui si trova l impianto. Componenti: parti da cui è formato l impianto tecnologico. Documenti: documentazione tecnica riguardante gli interventi di manutenzione. Elementi: gli impianti tecnologici oggetto degli interventi di manutenzione. Impianti: impianti tecnologici a servizio di un sito. Log-in: ingresso all interfaccia utente. Log-out: uscita dal software. Scadenze: data entro la quale effettuare le operazioni di manutenzione. Sito: indirizzo nel quale è installato l impianto e dove sarà eseguita l attività di controllo, verifica e manutenzione dell impianto. Ticket: richiesta di intervento per irregolarità nel funzionamento dell impianto tecnologico. Utente Panel: pannello gestione utenti ed aree di intervento. Tutorial Pagina 7 di 43

8 8) INTRODUZIONE Ogni impianto è costituito da una serie di elementi che ne permettono il funzionamento e che sono i soggetti principali della manutenzione puntuale, per esempio in un impianto illuminotecnico i singoli corpi illuminanti sono gli elementi che lo compongono. La sotto-classificazione in elementi ci permette quindi di classificarli in modo univoco e fissare per ciascuno di essi modalità e periodicità di manutenzione. In questo modo, applicando in modo sistematico a tutti gli impianti tale sotto-classificazione è possibile attraverso il pannello di controllo del software di manutenzione avere un quadro preciso e sempre aggiornato dello stato di manutenzione degli stessi. Scendendo ulteriormente di scala, con l intento di avere un controllo completo di tutta l impiantistica in campo, abbiamo deciso di gestire la componentistica di dettaglio in modo da razionalizzare ulteriormente la manutenzione, ottimizzandola nei sui singoli componenti. I componenti di un impianto illuminotecnico, ad esempio, formato da corpi illuminanti (gli elementi), sono le singole lampade fluorescenti, o i trasformatori elettronici che le controllano, ovvero tutti quei componenti che formano l elemento e che sono soggetti ad usura e quindi a manutenzione. Il presente tutorial presenta le varie funzionalità e le modalità di accesso al software S.M.I.T. (Software di Manutenzione Impianti Tecnologici), accessibile dall indirizzo web: Nel corso del tutorial illustreremo il funzionamento del software, con l inserimento di esempi sul caricamento, delle informazioni e di materiale riguardante la manutenzione, la verifica, il controllo e la supervisione degli impianti. Il tutorial è suddiviso in lezioni per rendere più pratico l intero lavoro di apprendimento all uso del software. Tutorial Pagina 8 di 43

9 9) ACCESSO A S.M.I.T. Cominciamo collegandoci al sito (Figura 01): Figura 1 - Interfaccia S.M.I.T - Accesso e inseriamo negli appositi spazi il nostro Username e la Password che saranno forniti a tutti gli utenti che dovranno accedere all indirizzo web. Dopo aver inserito i dati richiesti, selezioniamo il tasto Accedi ed entriamo in S.M.I.T. Tutorial Pagina 9 di 43

10 10) LEZIONE 01 INTERFACCIA GRAFICA DI S.M.I.T. Accedendo al programma noteremo come nella parte alta dello schermo sono presenti otto linguette (Figura 2): Figura 2 - Interfaccia di benvenuto che ci permetteranno di accedere alle aree/pagine di gestione relative a: 1. Impianti; 2. Anagrafica; 3. Documenti; 4. Calendario; 5. Ticket; 6. Utenti Panel; 7. Cambia sito; 8. Log-out; - infine il tasto Cerca; All interno di queste otto aree, troveremo su una barra a sinistra della pagina, dei sottomenu, che ci consentiranno di definire con maggior precisione l attività. Ad esempio, selezioniamo sulla linguetta Impianti (riquadro rosso in figura 3.1). All interno della pagina, nella barra laterale sinistra troveremo due tasti (riquadro verde in figura 3.1): 1. Elementi; 2. Componenti. Tutorial Pagina 10 di 43

11 Figura Pagina Impianti - Elementi Lo sfondo giallo del tasto ci indica la pagina in cui ci troviamo, nella figura 3, il tasto Elementi è di colore giallo perché siamo all interno della sua interfaccia, selezionando Componenti vedremo infatti, che il tasto diverrà giallo, mentre Elementi diverrà grigio (figura 3.2). Figura Pagina Impianti - Componenti Tutte le pagine presentano la medesima struttura. Ma vediamo ora le funzionalità di ogni area. Tutorial Pagina 11 di 43

12 10.1 IMPIANTI Sottomenù: Elementi, Componenti. All interno della pagina Impianti, verranno inseriti gli elementi tecnologici presenti in un edificio: impianto di illuminazione, di ventilazione, antincendio, ecc. Ogni impianto è formato da diverse componenti che necessitano di interventi di manutenzione ANAGRAFICA Sottomenù: Aziende, Committenti, Siti. All interno della pagina Anagrafica, saranno inserite le Aziende che si occupano degli interventi di manutenzione, i dati dei Committenti presso i quali verranno eseguiti e i dati riguardanti i Siti, vale a dire il luogo in cui si trovano gli impianti oggetto di tali interventi DOCUMENTI Sottomenù: Siti. Di ogni intervento in questa sezione è possibile caricare file pdf, jpg, ecc della Documentazione: report di verifica, certificazioni, foto, ecc CALENDARIO Sottomenù: Scadenze, Archivio Interventi. Gli interventi sugli impianti verranno pianificati durante l inserimento dei dati all interno della pagina Anagrafica (in seguito vedremo come). La loro sintesi comparirà nel Calendario, dove verranno visualizzate le scadenze di ogni procedura di manutenzione TICKET Gli interventi possono essere richiesti attraverso l apertura di un Ticket. All interno di questa pagina, infatti, troveremo elencate tutte le richieste di intervento che si sono rese necessarie nel corso del tempo e l esito di tale richiesta (Archivio Ticket). Tutorial Pagina 12 di 43

13 10.6 UTENTE PANEL Sottomenù: area; zona/luogo; locale; impianto; sottoimpianto. Nella pagina Utente Panel, sono presenti le aree e gli impianti della cui manutenzione, verifica, controllo, l utente che ha accesso al gestionale è responsabile 10.7 CAMBIA SITO Selezionando Cambia Sito, comparirà un menù a tendina dal quale l utente con più siti, può scegliere quello di suo interesse e visionarne la situazione LOGOUT Selezionando la linguetta Logout comparirà un pop-up che ci consentirà di uscire dal programma (ok) o di ritornarvi (Annulla). Tutorial Pagina 13 di 43

14 11) LEZIONE 02 INSERIMENTO DATI IMPIANTI TECNOLOGICI Per ogni tipologia di impianto (antincendio, elettrico, condizionamento, illuminotecnico, ecc..) viene riportata una classificazione generale in modo da poter gestire in maniera differenziata gli elementi afferenti ad uno stesso sistema. In questo modo è possibile far accedere alle informazioni di riepilogo e di gestione (inserimento dei report di manutenzione) solamente le ditte che se ne occupano, senza dare visibilità del sistema nel suo complesso ai vari soggetti coinvolti. All interno della pagina Impianti, saranno inseriti gli elementi tecnologici presenti in un edificio: impianto di illuminazione, di ventilazione, antincendio, ecc. Ogni impianto è formato da diverse componenti che richiedono interventi di manutenzione, ad esempio di un impianto di illuminazione andranno controllate e manutenute le lampade, che avranno bisogno di verifiche periodiche e sostituzione in caso di malfunzionamento ELEMENTI Entriamo nella pagina Impianti/Elementi; al suo interno sono elencati gli impianti potenzialmente presenti in un edificio (figura 4). B A Figura 4 - Pagina Impianti, elenco impianti tecnologici Fra parentesi (freccia A) è indicato un acronimo di due lettere, che formerà la codifica del nostro elemento tecnologico, su cui si interverrà durante le operazioni di manutenzione. Per inserire un impianto selezioniamo Nuovo elemento (indicato dalla freccia B). Si aprirà una nuova pagina in cui andremo ad inserire il nostro impianto, supponiamo sia antincendio: 1. Nome: estintore acqua; 2. Codifica impianto: selezioniamo il tipo di impianto che andiamo ad inserire (IA) Impianti Antincendio; (ES) Estintori. 3. Allegato: possiamo caricare dei file riguardanti il nostro impianto, foto, ecc. Tutorial Pagina 14 di 43

15 Selezionando sfoglia comparirà il browser di caricamento del file. 4. Descrizione: possiamo inserire una descrizione dell elemento. 5. Note: possiamo inserire eventuali note. Ritornando nella parte alta della pagina, confermeremo l inserimento dell elemento selezionando il tasto Inserisci (figura 5). Figura 5 - Inserimento impianto Accanto al tasto inserisci, nella pagina troveremo anche altre due azioni possibili: 1. Ripristina: azzera la nostra digitalizzazione all interno delle caselle di scrittura; 2. Torna indietro: ritorna alla pagina iniziale. Selezionando inserisci, una stringa di testo verde ci comparirà in alto, informandoci che l azione di inserimento è avvenuta correttamente. Nella pagina Elementi, troveremo l impianto inserito elencato in una tabella in fondo alla pagina (figura 6 indicato dalla freccia verde). Tutorial Pagina 15 di 43

16 Figura 6 - Tabella elementi Nella parte destra della tabella compariranno le tre azioni possibili nella gestione dell elemento: Modifica : ci consente di aggiornare i dati dell elemento; Duplica: ci consente di duplicare l elemento; Cancella: ci consente di eliminare l elemento COMPONENTI Nella pagina Componenti, possiamo creare l elenco delle componenti che fanno parte del nostro impianto tecnologico. Ad esempio del nostro impianto di ventilazione fanno parte: la cassa ventilante; i giunti antivibranti; le canalizzazioni; le bocchette; altro; inserendole in questo modo, in fase di manutenzione dell impianto, tutte queste componenti contemporaneamente saranno oggetto del nostro intervento, mentre se vogliamo intervenire sulle sole bocchette di ventilazione dovremmo inserirle come elemento indipendente. Per inserire un nuovo componente dobbiamo selezionare il tasto Nuovo componente ed inserire i dati che ci verranno richiesti (freccia C - figura 7). Tutorial Pagina 16 di 43

17 C D Figura 7 - Pagina Componenti Anche in questa pagina sono elencati gli impianti con acronimo di codifica fra parentesi (freccia D figura 7). Nella pagina di inserimento dei componenti inseriamo: 1. Nome: nome del componente, ad esempio giunto antivibrante; 2. Allegato: possiamo inserire un file come una foto, una specifica tecnica, ecc., caricandolo attraverso il tasto sfoglia che consentirà al browser di caricamento di aprirsi; 3. Codifica impianto: selezioniamo l impianto di cui fa parte (ad esempio meccanico e impianto di immissione ed estrazione aria; 4. Descrizione: possiamo inserire una descrizione; 5. Note: possiamo inserire delle note; Inseriamo la nostra componente selezionando Inserisci. La voce inserita comparirà ora nella pagina Componenti, in una tabella, dove troveremo le descrizioni inserite (figura 8). Tutorial Pagina 17 di 43

18 Figura 8 - Tabella componenti Ripetiamo ora gli stessi passaggi, inserendo altre componenti che compariranno nella tabella visualizzata in figura 8 (ad esempio la canalizzazione dell aria, le bocchette di immissione aria, ecc.). Il passo successivo consiste nel stabilire la durata di tutte le componenti, il tempo che dal momento in cui sono inserite deve trascorrere perché sia necessario un intervento di manutenzione. Nel nostro esempio, stabiliamo che dopo sei mesi dalla data di immissione vada programmata una sostituzione dei giunti antivibranti. Selezioniamo il tasto modifica, indicato dalla freccia verde in figura 8 e nella pagina in cui ci troveremo, in fondo troveremo la voce Durata componente. Selezioniamo Aggiungi durata (figura 9), si aprirà una finestra che ci consentirà di inserire il nostro tempo (mesi, settimane, ecc.). Digiteremo nel nostro esempio, 6 mesi accanto a durata e se lo vorremo potremo dare una descrizione dell intervento previsto. Selezionando aggiungi, la durata sarà inserita e comparirà nella tabella all interno della pagina componenti, con evidenziato in rosso il dato da noi inserito. Ripetiamo lo stesso procedimento per tutte le componenti dell impianto (figura 10). Tutorial Pagina 18 di 43

19 Figura 9 - Inserimento durata componente Figura 10 - Durate componenti Tutorial Pagina 19 di 43

20 12) LEZIONE 03 ASSOCIAZIONE DELLE COMPONENTI ALL ELEMENTO TECNOLOGICO Inseriti i nostri dati relativi agli impianti presenti in un edificio ed alle componenti che li costituiscono dobbiamo stabilire le associazioni di ogni componente al proprio elemento di appartenenza, che saranno l oggetto delle operazioni di manutenzione che andremo a pianificare all interno del software S.M.I.T. Selezioniamo sulla pagina Impianti/Elementi, scendiamo in fondo alla tabella che riassume gli impianti inseriti. Nel nostro esempio, sono elencati in tabella tre impianti: antincendio (estintori), elettrico (fotovoltaico) e meccanico (ventilazione). Vogliamo associare l impianto di immissione aria, appartenente alla categoria impianti meccanici, alle sue componenti. Per fare questo selezioniamo sul tasto Modifica, indicato dalla freccia verde in figura 11. Figura 11 - Tabella elementi inseriti All interno della pagina in cui ci troveremo, potremo inserire tutti gli aggiornamenti che potrebbero rendersi necessari, ma scendendo in fondo alla nostra pagina, visualizzeremo una tabella delle componenti inserite nel programma, nella sezione Associa componente (figura 12). Figura 12 - Associa componente In fondo ad ognuna delle righe, di cui la tabella si compone, troveremo un cerchio verde con il simbolo bianco del + al centro, indicato dalla freccia in figura 12. Selezionandolo si aprirà una finestra (figura 13) nella quale ci verrà indicato il codice della componente da associare e la quantità presente nel nostro impianto (indicata dalla freccia A in figura 13). Selezioniamo ad esempio sulla voce in tabella giunto antivibrante, la quale è stata Tutorial Pagina 20 di 43

21 inserita come 2-COMP. Indichiamo come quantità n. 2 e per confermare l associazione selezioniamo sul tasto Associa (indicato dalla freccia B in figura 13). Nel caso inserissimo una quantità sbagliata utilizzeremo il tasto Ripristina (accanto ad Associa in figura 13). B A Figura 13 - Associazione componente Ora, la nostra componente giunto antivibrante risulta per S.M.I.T, parte dell elemento Impianto di immissione aria 3500 mc/h. Lo potremo verificare selezionando in Elementi, tasto modifica sulla tabella degli elementi inseriti, all interno della pagina dell impianto di immissione aria alla voce Componenti associati. Ripetiamo l associazione per ogni componente appartenente all elemento tecnologico, ed al termine avremo una tabella in cui verranno visualizzate tutte le voci associate, con il relativo codice ed il tempo di durata. Alla fine di ogni riga potremo eseguire sul componente due azioni: 1. Modifica: inserire note sulla componente selezionata; 2. Dissocia componente: dissociare la componente dall elemento al quale è stata fatta appartenere, anche scrivendone la motivazione. Tutorial Pagina 21 di 43

22 13) LEZIONE 04 APPLICAZIONE DEI FILTRI IN IMPIANTI Arrivati alla lezione numero 4, saremo capaci di inserire i dati relativi ad un impianto all interno delle pagine Elementi e Componenti, e di stabilire le associazioni fra di essi. Ritorniamo nella pagina principale Impianti e nella sezione Filtri, verrà visualizzato un elenco, nel quale troveremo tutti gli impianti potenzialmente presenti in un edificio. In fondo alla pagina ci sarà la tabella riassuntiva degli impianti inseriti, descritta nelle precedenti lezioni. A questo punto, immaginiamo di avere inserito un centinaio di impianti! Attraverso l uso dei filtri, possiamo visualizzare nella nostra tabella solo gli impianti di nostro interesse. Basterà selezionare il quadratino vuoto accanto ad ogni categoria di impianto (freccia A in figura 14) e selezionare il tasto Applica filtri ( indicato dalla freccia B in figura 14). A B Figura 14 - Applicazione filtri L applicazione dei filtri può essere eseguita anche nella pagina Componenti sempre per consentire una rapida consultazione del nostro database. Possiamo anche cercare un elemento (freccia C in figura 14), digitando nella spazio vuoto accanto a Cerca elemento, le iniziali o il nome dell elemento o della componente cercata (ad esempio se cerchiamo gli estintori, potremo digitare est.. e premere invio sulla tastiera del PC o selezionare Applica filtri e l elemento o componente cercata comparirà nella tabella sottostante). Tutorial Pagina 22 di 43

23 14) LEZIONE 05 - ANAGRAFICA Ogni impianto tecnologico è ubicato all interno di una struttura, di cui è parte integrante. Le operazioni di manutenzione ne consentono l efficienza e la durata nel tempo, consentendo all intera struttura la permanenza in uno stato di stabilità funzionale. Le figure responsabili del mantenimento di tali caratteristiche sono la ditta/società proprietaria dei locali in cui l impianto svolge la propria attività e la ditta/società che esegue su di esso il proprio lavoro di manutenzione. I dati di tali Aziende devono essere inseriti all interno di S.M.I.T. nella pagina Anagrafica (figura 15). Figura 15 - Anagrafica Al suo interno notiamo che nella barra laterale sinistra sono presenti tre sottomenù: 1. Aziende; 2. Committenti; 3. Siti. Anche in questo caso, lo sfondo giallo del tasto a sinistra (indicato dalla freccia verde in figura 15), indica la pagina in cui stiamo operando AZIENDE All interno di Anagrafica, la prima pagina che visualizzeremo è Aziende. In S.M.I.T. con questo termine si definisce la ditta o la società che si occupa degli interventi di manutenzione degli impianti. Per inserire i dati di un azienda, dobbiamo selezionare Nuova azienda, presente nella parte alta (ed anche bassa) della pagina. All interno della pagina che si aprirà, inseriremo i dati in nostro possesso: Tutorial Pagina 23 di 43

24 1. Ragione sociale: Nome dell azienda (ad esempio Rinnova srl); 2. Sede legale: inserimento dell indirizzo della sede legale dell azienda, città, provincia e C.A.P; 3. Sede operativa: inserimento dell indirizzo della sede operativa dell azienda, città, provincia e C.A.P.; 4. Dati dell azienda: codice fiscale, partita iva, recapiti telefonici, fax, , sito web, riferimenti dei responsabili dei settori commerciale ed amministrativo dell azienda; 5. Riferimento Tecnico: cognome, nome ed eventuali note del responsabile degli interventi tecnici presso l impianto tecnologico, appartenente allo staff dell azienda. A inserimento ultimato selezioneremo Inserisci 1. Una stringa di testo verde ci comparirà in alto, informandoci che l azione di inserimento è avvenuta correttamente. Ripeteremo gli stessi passaggi per tutte le aziende responsabili della manutenzione che dovremo inserire. Al termine di tale procedura, selezionando il tasto Aziende, visualizzeremo all interno della pagina una tabella, in cui saranno elencate tutte le Aziende inserite (riquadro rosso in figura 16). Figura 16 - Tabella Aziende inserite in Anagrafica Di ogni voce sarà visualizzato: il nome dell azienda, il nome del Riferimento tecnico, il telefono della sede operativa, i tasti che ci consentono di aggiornare ogni singolo profilo aziendale o di eliminarlo 2 (indicati dalla freccia verde in figura 16) COMMITTENTI Selezionando Committenti, procediamo con inserire i dati delle ditte o società presso le quali sono fisicamente presenti e funzionanti i nostri impianti tecnologici (Elementi). 1 Accanto al tasto inserisci sono presenti i tasti Ripristina e Torna indietro che ci consentono sempre le azioni di azzerare la nostra digitalizzazione e di tornare alla pagina precedente. 2 Le icone dei tasti modifica ed elimina, sono simili a quelle descritte nei paragrafi precedenti. Tutorial Pagina 24 di 43

25 A Figura 17-Pagina Committenti La procedura dell inserimento dei dati riguardanti i Committenti è del tutto simile a quella descritta per le Aziende. Selezioniamo su Nuovo committente (indicato dalla freccia A in figura 17), nella pagina in cui ci ritroveremo inseriremo i dati in nostro possesso: 1. Ragione sociale: Nome dell azienda (ad esempio Regione Lazio); 2. Sede legale: inserimento dell indirizzo della sede legale dell azienda, città, provincia e C.A.P; 3. Sede operativa: inserimento dell indirizzo della sede operativa dell azienda, città, provincia e C.A.P.; 4. Dati dell azienda: codice fiscale, partita iva, recapiti telefonici, fax, , sito web, riferimenti dei responsabili dei settori commerciale e amministrativo dell azienda; 5. Riferimento Tecnico: cognome, nome ed eventuali note del responsabile degli interventi tecnici presso l impianto tecnologico, appartenente allo staff dell azienda. Ad inserimento ultimato selezioneremo il tasto Inserisci 3. Una stringa di testo verde ci comparirà in alto, informandoci che l azione di inserimento è avvenuta correttamente. Ripeteremo gli stessi passaggi per tutti i Committenti che dovremo inserire. Al termine di tale procedura, selezionando il tasto Committenti (tasto giallo in figura 17), visualizzeremo all interno della pagina una tabella, in cui verranno elencate tutti i 3 Accanto al tasto inserisci sono presenti i tasti Ripristina e Torna indietro che ci consentono sempre le azioni di azzerare la nostra digitalizzazione e di tornare alla pagina precedente. Tutorial Pagina 25 di 43

26 Committenti inseriti (riquadro rosso in figura 17). Di ogni voce sarà visualizzato: il nome del committente (ragione sociale), il nome del Riferimento tecnico, il telefono della sede operativa, i tasti che ci consentono di aggiornare ogni singolo profilo o di eliminarlo 4 (indicati dalla freccia verde in figura 16) SITI Per mezzo del tasto Siti, procediamo con inserire i dati del Sito presso il quale sono fisicamente presenti e funzionanti i nostri impianti tecnologici (Elementi). A Figura 18 - Pagina Siti La procedura dell inserimento dei dati riguardanti i Siti è del tutto simile a quella descritta per le Aziende e per i Committenti. Selezioniamo su Nuovo Sito (indicato dalla freccia A in figura 18), nella pagina in cui ci ritroveremo inseriremo i Dati del Sito: 1. Codice sito: possiamo assegnare al sito un nostro codice interno; 2. Nome sito: nome del sito oggetto dell intervento di manutenzione (può corrispondere con la Ragione sociale del Committente oppure no); 3. Logo: possiamo inserire il Logo che rappresenta il sito; 4. Commessa: possiamo indicare il codice o l acronimo associato ad una commessa; 5. Indirizzo: ubicazione del sito; 6. Localizzazione: ubicazione del sito (località); 7. Associa committente: nel menù a tendina, visualizzabile selezionando il tasto con il triangolo nero, assoceremo il Sito al Committente; 8. Aziende associate: si devono associare al Sito le Aziende, che svolgono nei suoi 4 Le icone dei tasti modifica ed elimina, sono simili a quelle descritte nei paragrafi precedenti. Tutorial Pagina 26 di 43

27 locali, le operazioni di manutenzione, tale operazione è possibile eseguirla solo dopo aver salvato la scheda del profilo; 9. Mailing list dei ticket: all interno dello spazio bianco possono essere segnalati tutti gli indirizzi delle figure coinvolte nelle operazioni di controllo, verifica e manutenzione dell impianto, che saranno avvisate con la creazione dei ticket, argomento che vedremo nelle lezioni seguenti; 10. Associa impianti: si devono associare al Sito gli impianti (Elementi), oggetto degli interventi; tale operazione è possibile eseguirla solo dopo aver salvato la scheda del profilo. Ad inserimento ultimato selezioniamo il tasto Inserisci 5. Una stringa di testo verde ci comparirà in alto, informandoci che l azione di inserimento è avvenuta correttamente. Ripeteremo gli stessi passaggi per tutti i Siti che dovremo inserire. Al termine di tale procedura, selezionando Siti (tasto giallo in figura 18), visualizzeremo all interno della pagina una tabella, in cui verranno elencate tutti i Sitii inseriti (riquadro rosso in figura 18). Di ogni voce verrà visualizzato: il codice del sito, il nome, la descrizione della commessa, l indirizzo, la localizzazione dell impianto oggetto delle operazioni di manutenzione ed infine i tasti, che ci consentono di aggiornare ogni singolo profilo o di eliminarlo 6 (indicati dalla freccia verde in figura 18). Al contrario delle precedenti pagine, dovremo agire nuovamente sulle righe per completare le associazioni tra Sito e Azienda e tra Sito ed Elementi (impianti tecnologici), ma questo sarà l argomento della prossima lezione. 5 Accanto al tasto inserisci sono presenti i tasti Ripristina e Torna indietro che ci consentono sempre le azioni di azzerare la nostra digitalizzazione e di tornare alla pagina precedente. 6 Le icone dei tasti modifica ed elimina, sono simili a quelle descritte nei paragrafi precedenti. Tutorial Pagina 27 di 43

2009 Elite Computer. All rights reserved

2009 Elite Computer. All rights reserved 1 PREMESSA OrisDent 9001 prevede la possibilità di poter gestire il servizio SMS per l'invio di messaggi sul cellulare dei propri pazienti. Una volta ricevuta comunicazione della propria UserID e Password

Dettagli

GUIDA RAPIDA emagister-agora Edizione BASIC

GUIDA RAPIDA emagister-agora Edizione BASIC GUIDA RAPIDA emagister-agora Edizione BASIC Introduzione a emagister-agora Interfaccia di emagister-agora Configurazione dell offerta didattica Richieste d informazioni Gestione delle richieste d informazioni

Dettagli

FIRESHOP.NET. Gestione Utility & Configurazioni. Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it

FIRESHOP.NET. Gestione Utility & Configurazioni. Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it FIRESHOP.NET Gestione Utility & Configurazioni Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it Sommario SOMMARIO Introduzione... 4 Impostare i dati della propria azienda... 5 Aggiornare il programma... 6 Controllare l integrità

Dettagli

Funzioni di base. Manualino OE6. Outlook Express 6

Funzioni di base. Manualino OE6. Outlook Express 6 Manualino OE6 Microsoft Outlook Express 6 Outlook Express 6 è un programma, incluso nel browser di Microsoft Internet Explorer, che ci permette di inviare e ricevere messaggi di posta elettronica. È gratuito,

Dettagli

MANUALE Gest-L VERSIONE 3.2.3

MANUALE Gest-L VERSIONE 3.2.3 MANUALE Gest-L VERSIONE 3.2.3 Installazione GEST-L 4 Versione per Mac - Download da www.system-i.it 4 Versione per Mac - Download da Mac App Store 4 Versione per Windows 4 Prima apertura del programma

Dettagli

Posta Elettronica Certificata

Posta Elettronica Certificata Posta Elettronica Certificata Manuale di utilizzo del servizio Webmail di Telecom Italia Trust Technologies Documento ad uso pubblico Pag. 1 di 33 Indice degli argomenti 1 INTRODUZIONE... 3 1.1 Obiettivi...

Dettagli

CHE COS È DOCFLY FATTURAZIONE PA... 3 1.1 IL GESTIONALE WEB... 3 1.2 ACCESSO ALL INTERFACCIA WEB... 4 1.3 FUNZIONALITÀ DELL INTERFACCIA WEB...

CHE COS È DOCFLY FATTURAZIONE PA... 3 1.1 IL GESTIONALE WEB... 3 1.2 ACCESSO ALL INTERFACCIA WEB... 4 1.3 FUNZIONALITÀ DELL INTERFACCIA WEB... 1. CHE COS È DOCFLY FATTURAZIONE PA... 3 1.1 IL GESTIONALE WEB... 3 1.2 ACCESSO ALL INTERFACCIA WEB... 4 1.3 FUNZIONALITÀ DELL INTERFACCIA WEB... 5 1.3.1 CREAZIONE GUIDATA DELLA FATTURA IN FORMATO XML

Dettagli

Introduzione ad Access

Introduzione ad Access Introduzione ad Access Luca Bortolussi Dipartimento di Matematica e Informatica Università degli studi di Trieste Access E un programma di gestione di database (DBMS) Access offre: un supporto transazionale

Dettagli

Gestione Nuova Casella email

Gestione Nuova Casella email Gestione Nuova Casella email Per accedere alla vecchia casella questo l indirizzo web: http://62.149.157.9/ Potrà essere utile accedere alla vecchia gestione per esportare la rubrica e reimportala come

Dettagli

Gestione Studio Legale

Gestione Studio Legale Gestione Studio Legale Il software più facile ed efficace per disegnare l organizzazione dello Studio. Manuale operativo Gestione Studio Legale Il software più facile ed efficace per disegnare l organizzazione

Dettagli

Manuale di configurazione per iphone

Manuale di configurazione per iphone Manuale di configurazione per iphone Notariato.it e.net (Iphone 2G e 3G) 2 PREMESSA Il presente manuale ha lo scopo di fornire le indicazioni per la configurazione del terminale IPhone 2G e 3G per ricevere

Dettagli

Istruzioni operative per la gestione delle Non Conformità e delle Azioni Correttive. https://nonconf.unife.it/

Istruzioni operative per la gestione delle Non Conformità e delle Azioni Correttive. https://nonconf.unife.it/ Istruzioni operative per la gestione delle Non Conformità e delle Azioni Correttive https://nonconf.unife.it/ Registrazione della Non Conformità (NC) Accesso di tipo 1 Addetto Registrazione della Non Conformità

Dettagli

Manuale di installazione e d uso

Manuale di installazione e d uso Manuale di installazione e d uso 1 Indice Installazione del POS pag. 2 Funzionalità di Base - POS Sagem - Accesso Operatore pag. 2 - Leggere una Card/braccialetto Cliente con il lettore di prossimità TeliumPass

Dettagli

Client PEC Quadra Guida Utente

Client PEC Quadra Guida Utente Client PEC Quadra Guida Utente Versione 3.2 Guida Utente all uso di Client PEC Quadra Sommario Premessa... 3 Cos è la Posta Elettronica Certificata... 4 1.1 Come funziona la PEC... 4 1.2 Ricevuta di Accettazione...

Dettagli

LA POSTA ELETTRONICA

LA POSTA ELETTRONICA LA POSTA ELETTRONICA Nella vita ordinaria ci sono due modi principali di gestire la propria corrispondenza o tramite un fermo posta, creandosi una propria casella postale presso l ufficio P:T., oppure

Dettagli

SOGEAS - Manuale operatore

SOGEAS - Manuale operatore SOGEAS - Manuale operatore Accesso La home page del programma si trova all indirizzo: http://www.sogeas.net Per accedere, l operatore dovrà cliccare sulla voce Accedi in alto a destra ed apparirà la seguente

Dettagli

Comunicazione scuola famiglia

Comunicazione scuola famiglia Manuale d'uso Comunicazione scuola famiglia INFOZETA Centro di ricerca e sviluppo di soluzioni informatiche per la scuola Copyright InfoZeta 2013. 1 Prima di iniziare l utilizzo del software raccomandiamo

Dettagli

Manuale Software. www.smsend.it

Manuale Software. www.smsend.it Manuale Software www.smsend.it 1 INTRODUZIONE 3 Multilanguage 4 PANNELLO DI CONTROLLO 5 Start page 6 Profilo 7 Ordini 8 Acquista Ricarica 9 Coupon AdWords 10 Pec e Domini 11 MESSAGGI 12 Invio singolo sms

Dettagli

GUIDA ALLA GESTIONE DEI TICKET REV. 1. guida_gestione_tck_rev1.doc - 1 di 9

GUIDA ALLA GESTIONE DEI TICKET REV. 1. guida_gestione_tck_rev1.doc - 1 di 9 GUIDA ALLA GESTIONE DEI TICKET REV. 1 guida_gestione_tck_rev1.doc - 1 di 9 INTRODUZIONE Dopo aver utilizzato internamente per alcuni anni il nostro software di Ticketing, abbiamo deciso di metterlo a disposizione

Dettagli

guida all'utilizzo del software

guida all'utilizzo del software guida all'utilizzo del software Il software Gestione Lido è un programma molto semplice e veloce che permette a gestori e proprietari di stabilimenti balneari di semplificare la gestione quotidiana dell?attività

Dettagli

MANUALE D USO G.ALI.LE.O GALILEO. Manuale d uso. Versione 1.1.0. [OFR] - Progetto GALILEO - Manuale d uso

MANUALE D USO G.ALI.LE.O GALILEO. Manuale d uso. Versione 1.1.0. [OFR] - Progetto GALILEO - Manuale d uso [OFR] - - G.ALI.LE.O Versione 1.1.0 MANUALE D USO pag. 1 di 85 [OFR] - - pag. 2 di 85 [OFR] - - Sommario 1 - Introduzione... 6 2 - Gestione ALbI digitale Ordini (G.ALI.LE.O.)... 7 2.1 - Schema di principio...

Dettagli

REGEL - Registro Docenti

REGEL - Registro Docenti REGEL - Registro Docenti INFORMAZIONI GENERALI Con il Registro Docenti online vengono compiute dai Docenti tutte le operazioni di registrazione delle attività quotidiane, le medesime che si eseguono sul

Dettagli

Denuncia di Malattia Professionale telematica

Denuncia di Malattia Professionale telematica Denuncia di Malattia Professionale telematica Manuale utente Versione 1.5 COME ACCEDERE ALLA DENUNCIA DI MALATTIA PROFESSIONALE ONLINE... 3 SITO INAIL... 3 LOGIN... 4 UTILIZZA LE TUE APPLICAZIONI... 5

Dettagli

MANUALE PER LA CONFIGURAZIONE DI MAIL SU ipad E SU iphone

MANUALE PER LA CONFIGURAZIONE DI MAIL SU ipad E SU iphone MANUALE PER LA CONFIGURAZIONE DI MAIL SU ipad E SU iphone PRIMI PASSI Se è la prima volta che aprite l'applicazione MAIL vi verrà chiesto di impostare o creare il vostro account di posta e le gli step

Dettagli

Documentazione Servizio SMS WEB. Versione 1.0

Documentazione Servizio SMS WEB. Versione 1.0 Documentazione Servizio SMS WEB Versione 1.0 1 Contenuti 1 INTRODUZIONE...5 1.1 MULTILANGUAGE...5 2 MESSAGGI...7 2.1 MESSAGGI...7 2.1.1 INVIO SINGOLO SMS...7 2.1.2 INVIO MULTIPLO SMS...9 2.1.3 INVIO MMS

Dettagli

Programma di gestione per service audio, luci, video Manuale operativo

Programma di gestione per service audio, luci, video Manuale operativo Programma di gestione per service audio, luci, video Manuale operativo Presentazione ServiceControl è l evoluzione del primo programma, scritto per gestire il mio service circa 12 anni fa. Il programma

Dettagli

3. nella pagina che verrà visualizzata digitare l indirizzo e-mail che si vuole consultare e la relativa password (come da comunicazione)

3. nella pagina che verrà visualizzata digitare l indirizzo e-mail che si vuole consultare e la relativa password (come da comunicazione) CONFIGURAZIONE DELLA CASELLA DI POSTA ELETTRONICA La consultazione della casella di posta elettronica predisposta all interno del dominio patronatosias.it può essere effettuata attraverso l utilizzo dei

Dettagli

REP_Guidawlg-SE-061113-TRIO

REP_Guidawlg-SE-061113-TRIO REP_Guidawlg-SE-061113-TRIO Istruzioni per l accesso e il completamento dei corsi TRIO per gli utenti di un Web Learning Group 06 novembre 2013 Servizio A TRIO Versione Destinatari: referenti e utenti

Dettagli

WINDOWS - Comandi rapidi da tastiera più utilizzati.

WINDOWS - Comandi rapidi da tastiera più utilizzati. WINDOWS - Comandi rapidi da tastiera più utilizzati. La prima colonna indica il tasto da premere singolarmente e poi rilasciare. La seconda e terza colonna rappresenta la combinazione dei i tasti da premere

Dettagli

Guida alla compilazione

Guida alla compilazione Guida alla compilazione 1 Guida alla compilazione... 1 PARTE I REGISTRAZIONE ORGANIZZAZIONE... 5 LA PRIMA REGISTRAZIONE... 5 ACCESSO AREA RISERVATA (LOGIN)...11 ANAGRAFICA ORGANIZZAZIONE...12 ANAGRAFICA

Dettagli

IDom. Omnicon SRL Via Petrarca 14 20843 Verano Brianza (MB) info@omnicon.it

IDom. Omnicon SRL Via Petrarca 14 20843 Verano Brianza (MB) info@omnicon.it IDom MANUALE UTENTE Omnicon SRL Via Petrarca 14 20843 Verano Brianza (MB) info@omnicon.it 2 COPYRIGHT Tutti i nomi ed i marchi citati nel documento appartengono ai rispettivi proprietari. Le informazioni

Dettagli

Guida al sistema Bando GiovaniSì

Guida al sistema Bando GiovaniSì Guida al sistema Bando GiovaniSì 1di23 Sommario La pagina iniziale Richiesta account Accesso al sistema Richiesta nuova password Registrazione soggetto Accesso alla compilazione Compilazione progetto integrato

Dettagli

Progetto Istanze On Line

Progetto Istanze On Line 2012 Progetto Istanze On Line MOBILITÀ IN ORGANICO DI DIRITTO PRESENTAZIONE DOMANDE PER LA SCUOLA SEC. DI I GRADO ON-LINE 13 Febbraio 2012 INDICE 1 INTRODUZIONE ALL USO DELLA GUIDA... 3 1.1 SIMBOLI USATI

Dettagli

Calc è il programma per la gestione di fogli di calcolo della suite OpenOffice.org.

Calc è il programma per la gestione di fogli di calcolo della suite OpenOffice.org. Calc è il programma per la gestione di fogli di calcolo della suite OpenOffice.org. Nuovo documento Anteprima di stampa Annulla Galleria Apri Controllo ortografico Ripristina Sorgente dati Salva Controllo

Dettagli

Gestore Comunicazioni Obbligatorie. Progetto SINTESI. Comunicazioni Obbligatorie. Modulo Applicativo COB. - Versione Giugno 2013 -

Gestore Comunicazioni Obbligatorie. Progetto SINTESI. Comunicazioni Obbligatorie. Modulo Applicativo COB. - Versione Giugno 2013 - Progetto SINTESI Comunicazioni Obbligatorie Modulo Applicativo COB - Versione Giugno 2013-1 Versione Giugno 2013 INDICE 1 Introduzione 3 1.1 Generalità 3 1.2 Descrizione e struttura del manuale 3 1.3 Requisiti

Dettagli

SCUOLANET UTENTE DOCENTE

SCUOLANET UTENTE DOCENTE 1 ACCESSO A SCUOLANET Si accede al servizio Scuolanet della scuola mediante l'indirizzo www.xxx.scuolanet.info (dove a xxx corrisponde al codice meccanografico della scuola). ISTRUZIONI PER IL PRIMO ACCESSO

Dettagli

Progetto Istanze On Line

Progetto Istanze On Line 2014 Progetto Istanze On Line 09 aprile 2014 INDICE 1 INTRODUZIONE ALL USO DELLA GUIDA... 3 1.1 SIMBOLI USATI E DESCRIZIONI... 3 2 GESTIONE DELL UTENZA... 4 2.1 COS È E A CHI È RIVOLTO... 4 2.2 NORMATIVA

Dettagli

Manuale Operativo IL SOFTWARE PER LA GESTIONE CENTRALIZZATA DEL SISTEMA DELLE SEGNALAZIONI E DEI RECLAMI DELL ENTE

Manuale Operativo IL SOFTWARE PER LA GESTIONE CENTRALIZZATA DEL SISTEMA DELLE SEGNALAZIONI E DEI RECLAMI DELL ENTE Manuale Operativo IL SOFTWARE PER LA GESTIONE CENTRALIZZATA DEL SISTEMA DELLE SEGNALAZIONI E DEI RECLAMI DELL ENTE Il presente documento applica il Regolamento sulla gestione delle segnalazioni e dei reclami

Dettagli

Manuale d uso per la raccolta: Monitoraggio del servizio di Maggior Tutela

Manuale d uso per la raccolta: Monitoraggio del servizio di Maggior Tutela Manuale d uso per la raccolta: Monitoraggio del servizio di Maggior Tutela Pagina 1 di 9 Indice generale 1 Accesso alla raccolta... 3 2 Il pannello di controllo della raccolta e attivazione delle maschere...

Dettagli

GUIDA UTENTE PRATICA DIGITALE

GUIDA UTENTE PRATICA DIGITALE GUIDA UTENTE PRATICA DIGITALE (Vers. 4.4.0) Installazione... 3 Prima esecuzione... 6 Login... 7 Funzionalità... 8 Pratiche... 10 Anagrafica... 13 Documenti... 15 Inserimento nuovo protocollo... 17 Invio

Dettagli

Guida ai Servizi Internet per il Referente Aziendale

Guida ai Servizi Internet per il Referente Aziendale Guida ai Servizi Internet per il Referente Aziendale Indice Indice Introduzione...3 Guida al primo accesso...3 Accessi successivi...5 Amministrazione dei servizi avanzati (VAS)...6 Attivazione dei VAS...7

Dettagli

CATTURARE LO SCHERMO INTERO O LA FINESTRA ATTIVA

CATTURARE LO SCHERMO INTERO O LA FINESTRA ATTIVA CATTURARE LO SCHERMO INTERO O LA FINESTRA ATTIVA Supponiamo di voler eseguire una istantanea del nostro desktop, quella che in gergo si chiama Screenshot (da screen, schermo, e shot, scatto fotografico).

Dettagli

Manuale d uso. Gestione Aziendale. Software per l azienda. Software per librerie. Software per agenti editoriali

Manuale d uso. Gestione Aziendale. Software per l azienda. Software per librerie. Software per agenti editoriali Manuale d uso Gestione Aziendale Software per l azienda Software per librerie Software per agenti editoriali 1997-2008 Bazzacco Maurizio Tutti i diritti riservati. Prima edizione: settembre 2003. Finito

Dettagli

GUIDA UTENTE PROTOCOLLO FACILE

GUIDA UTENTE PROTOCOLLO FACILE GUIDA UTENTE PROTOCOLLO FACILE (Vers. 4.4.0) Installazione... 3 Prima esecuzione... 6 Login... 7 Funzionalità... 8 Protocollo... 9 Inserimento nuovo protocollo... 11 Invio SMS... 14 Ricerca... 18 Anagrafica...

Dettagli

Guida alla scansione su FTP

Guida alla scansione su FTP Guida alla scansione su FTP Per ottenere informazioni di base sulla rete e sulle funzionalità di rete avanzate della macchina Brother, consultare la uu Guida dell'utente in rete. Per ottenere informazioni

Dettagli

Guida all utilizzo del Portaltermico per i privati che installano un sistema di riscaldamento a biomassa

Guida all utilizzo del Portaltermico per i privati che installano un sistema di riscaldamento a biomassa Guida all utilizzo del Portaltermico per i privati che installano un sistema di riscaldamento a biomassa (intervento 2.B - art. 4, comma 2, lettera b) D.M. 28 dicembre 2012 Agosto 2013 AIEL Annalisa Paniz

Dettagli

FAQ sul prestito locale, interbibliotecario (ILL) e intersistemico (ISS) in SOL

FAQ sul prestito locale, interbibliotecario (ILL) e intersistemico (ISS) in SOL FAQ sul prestito locale, interbibliotecario (ILL) e intersistemico (ISS) in SOL PRESTITO LOCALE 1. Dove posso trovare informazioni dettagliate sul prestito locale e sulla gestione dei lettori? 2. Come

Dettagli

PROGRAMMA IMPORT C/59 ISTAT MANUALE UTENTE

PROGRAMMA IMPORT C/59 ISTAT MANUALE UTENTE PROGRAMMA IMPORT C/59 ISTAT MANUALE UTENTE SETTEMBRE 2013 DATASIEL S.p.A Pag. 2/23 INDICE 1. INTRODUZIONE...3 1.1. Scopo...3 1.2. Servizio Assistenza Utenti...3 2. UTILIZZO DEL PROGRAMMA...4 2.1. Ricevere

Dettagli

Database Manager Guida utente DMAN-IT-01/09/10

Database Manager Guida utente DMAN-IT-01/09/10 Database Manager Guida utente DMAN-IT-01/09/10 Le informazioni contenute in questo manuale di documentazione non sono contrattuali e possono essere modificate senza preavviso. La fornitura del software

Dettagli

GUIDA RAPIDA TRASPORTATORI TRASPORTATORI PRODUTTORI INTERMEDIARI RECUPERATORI SMALTITORI. 21 aprile 2015 www.sistri.it

GUIDA RAPIDA TRASPORTATORI TRASPORTATORI PRODUTTORI INTERMEDIARI RECUPERATORI SMALTITORI. 21 aprile 2015 www.sistri.it GUIDA RAPIDA TRASPORTATORI PRODUTTORI INTERMEDIARI TRASPORTATORI RECUPERATORI SMALTITORI 21 aprile 2015 www.sistri.it DISCLAIMER Il presente documento intende fornire agli Utenti SISTRI informazioni di

Dettagli

Guida al programma 1

Guida al programma 1 Guida al programma 1 Vicenza, 08 gennaio 2006 MENU FILE FILE Cambia utente: da questa funzione è possibile effettuare la connessione al programma con un altro utente senza uscire dalla procedura. Uscita:

Dettagli

Modulo. Programmiamo in Pascal. Unità didattiche COSA IMPAREREMO...

Modulo. Programmiamo in Pascal. Unità didattiche COSA IMPAREREMO... Modulo A Programmiamo in Pascal Unità didattiche 1. Installiamo il Dev-Pascal 2. Il programma e le variabili 3. Input dei dati 4. Utilizziamo gli operatori matematici e commentiamo il codice COSA IMPAREREMO...

Dettagli

ACCREDITAMENTO EVENTI

ACCREDITAMENTO EVENTI E.C.M. Educazione Continua in Medicina ACCREDITAMENTO EVENTI Manuale utente Versione 1.5 Maggio 2015 E.C.M. Manuale utente per Indice 2 Indice Revisioni 4 1. Introduzione 5 2. Accesso al sistema 6 2.1

Dettagli

SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO

SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO CLSMS SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO Sommario e introduzione CLSMS SOMMARIO INSTALLAZIONE E CONFIGURAZIONE... 3 Parametri di configurazione... 4 Attivazione Software...

Dettagli

GESTIONE DELLA PROCEDURA

GESTIONE DELLA PROCEDURA Manuale di supporto all utilizzo di Sintel per Stazione Appaltante GESTIONE DELLA PROCEDURA Data pubblicazione: 17/06/2015 Pagina 1 di 41 INDICE 1. Introduzione... 3 1.1 Obiettivo e campo di applicazione...

Dettagli

MANUALE GESTIONE DELLE UTENZE - PORTALE ARGO (VERS. 2.1.0)

MANUALE GESTIONE DELLE UTENZE - PORTALE ARGO (VERS. 2.1.0) Indice generale PREMESSA... 2 ACCESSO... 2 GESTIONE DELLE UTENZE... 3 DATI DELLA SCUOLA... 6 UTENTI...7 LISTA UTENTI... 8 CREA NUOVO UTENTE...8 ABILITAZIONI UTENTE...9 ORARI D'ACCESSO... 11 DETTAGLIO UTENTE...

Dettagli

Invio di SMS con FOCUS 10

Invio di SMS con FOCUS 10 Sommario I Sommario 1 1 2 Attivazione del servizio 1 3 Server e-service 3 4 Scheda anagrafica 4 4.1 Occhiale... pronto 7 4.2 Fornitura... LAC pronta 9 4.3 Invio SMS... da Carico diretto 10 5 Videoscrittura

Dettagli

REGISTRO DELLE IMPRESE

REGISTRO DELLE IMPRESE REGISTRO DELLE IMPRESE UTILIZZO DEL SOFTWARE FEDRA PLUS - MODULISTICA FEDRA E PROGRAMMI COMPATIBILI - MODELLO S1 TRASFERIMENTO SEDE DA ALTRA PROVINCIA ISTRUZIONI TRIVENETO PARAGRAFO 5.4 E 12.4 Si fa presente

Dettagli

Guida all uso. Come ricevere ed inviare Fax ed Sms tramite E-mail in 3 semplici passi.

Guida all uso. Come ricevere ed inviare Fax ed Sms tramite E-mail in 3 semplici passi. Guida all uso Come ricevere ed inviare Fax ed Sms tramite E-mail in 3 semplici passi. Legenda Singolo = Fax o SMS da inviare ad un singolo destinatario Multiplo = Fax o SMS da inviare a tanti destinatari

Dettagli

Client di Posta Elettronica PECMailer

Client di Posta Elettronica PECMailer Client di Posta Elettronica PECMailer PECMailer è un semplice ma completo client di posta elettronica, ovvero un programma che consente di gestire la composizione, la trasmissione, la ricezione e l'organizzazione

Dettagli

PANDORA Sistema di Telecontrollo per Ascensori PANDORA is powered by

PANDORA Sistema di Telecontrollo per Ascensori PANDORA is powered by PANDORA Sistema di Telecontrollo per Ascensori l'espressione v a s o d i P a n d o r a viene usata metaforicamente per alludere all'improvvisa scoperta di un problema o una serie di problemi che per molto

Dettagli

Lezione su Informatica di Base

Lezione su Informatica di Base Lezione su Informatica di Base Esplora Risorse, Gestione Cartelle, Alcuni tasti di scelta Rapida Domenico Capano D.C. Viterbo: Lunedì 21 Novembre 2005 Indice Una nota su questa lezione...4 Introduzione:

Dettagli

Guida. Vista Live. Controllo. Riproduzione su 24 ore. Ricerca avanz. Le icone includono: Mod. uscita. Icona. Un sensore di allarme.

Guida. Vista Live. Controllo. Riproduzione su 24 ore. Ricerca avanz. Le icone includono: Mod. uscita. Icona. Un sensore di allarme. Guida operatore del registratore TruVision Vista Live Sull immagine live dello schermo vengono visualizzati laa data e l ora corrente, il nome della telecamera e viene indicato se è in corso la registrazione.

Dettagli

INFORMATIVA FINANZIARIA

INFORMATIVA FINANZIARIA Capitolo 10 INFORMATIVA FINANZIARIA In questa sezione sono riportate le quotazioni e le informazioni relative ai titoli inseriti nella SELEZIONE PERSONALE attiva.tramite la funzione RICERCA TITOLI è possibile

Dettagli

MANUALE UTENTE DEL SOFTWARE DI GESTIONE DEGLI ART. SDVR040A/SDVR080A/SDVR160A

MANUALE UTENTE DEL SOFTWARE DI GESTIONE DEGLI ART. SDVR040A/SDVR080A/SDVR160A MANUALE UTENTE DEL SOFTWARE DI GESTIONE DEGLI ART. SDVR040A/SDVR080A/SDVR160A Leggere attentamente questo manuale prima dell utilizzo e conservarlo per consultazioni future Via Don Arrigoni, 5 24020 Rovetta

Dettagli

Guida Studenti per i servizi online: compilazione dei questionari per la valutazione della didattica Iscrizione agli appelli

Guida Studenti per i servizi online: compilazione dei questionari per la valutazione della didattica Iscrizione agli appelli Guida Studenti per i servizi online: compilazione dei questionari per la valutazione della didattica Iscrizione agli appelli v 4.0 1. Requisiti software Lo studente deve essere dotato di connessione internet

Dettagli

MANUALE OPERATIVO PER L UTENTE DEL SISTEMA DI TICKETING OTRS

MANUALE OPERATIVO PER L UTENTE DEL SISTEMA DI TICKETING OTRS MANUALE OPERATIVO PER L UTENTE DEL SISTEMA DI TICKETING OTRS PER LA GESTIONE DELLE RICHIESTE RELATIVE ALL APPLICATIVO UGOV - CONTABILITÀ OTRS (Open-source Ticket Request System) e' un pacchetto software

Dettagli

WORD (livello avanzato): Struttura di un Documento Complesso. Struttura di un Documento Complesso

WORD (livello avanzato): Struttura di un Documento Complesso. Struttura di un Documento Complesso Parte 5 Adv WORD (livello avanzato): Struttura di un Documento Complesso 1 di 30 Struttura di un Documento Complesso La realizzazione di un libro, di un documento tecnico o scientifico complesso, presenta

Dettagli

Guida al portale produttori

Guida al portale produttori GUIDA AL PORTALE PRODUTTORI 1. SCOPO DEL DOCUMENTO... 3 2. DEFINIZIONI... 3 3. GENERALITA... 4 3.1 CREAZIONE E STAMPA DOCUMENTI ALLEGATI... 5 3.2 INOLTRO AL DISTRIBUTORE... 7 4. REGISTRAZIONE AL PORTALE...

Dettagli

Energy Studio Manager Manuale Utente USO DEL SOFTWARE

Energy Studio Manager Manuale Utente USO DEL SOFTWARE Energy Studio Manager Manuale Utente USO DEL SOFTWARE 1 ANALYSIS.EXE IL PROGRAMMA: Una volta aperto il programma e visualizzato uno strumento il programma apparirà come nell esempio seguente: Il programma

Dettagli

Banche Dati del Portale della Trasparenza. Manuale del sistema di gestione. Versione 2.4

Banche Dati del Portale della Trasparenza. Manuale del sistema di gestione. Versione 2.4 Banche Dati del Portale della Trasparenza Manuale del sistema di gestione Versione 2.4 Sommario Introduzione e definizioni principali... 3 Albero dei contenuti del sistema Banche Dati Trasparenza... 3

Dettagli

Data warehouse.stat Guida utente

Data warehouse.stat Guida utente Data warehouse.stat Guida utente Versione 3.0 Giugno 2013 1 Sommario INTRODUZIONE 3 I concetti principali 4 Organizzazione dei dati 4 Ricerca 5 Il browser 5 GUIDA UTENTE 6 Per iniziare 6 Selezione della

Dettagli

Configurazioni Mobile Connect

Configurazioni Mobile Connect Mailconnect Mail.2 L EVOLUZIONE DELLA POSTA ELETTRONICA Configurazioni Mobile Connect iphone MOBILE CONNECT CONFIGURAZIONE MOBILE CONNECT PER IPHONE CONFIGURAZIONE IMAP PER IPHONE RUBRICA CONTATTI E IPHONE

Dettagli

I.Stat Guida utente Versione 1.7 Dicembre 2010

I.Stat Guida utente Versione 1.7 Dicembre 2010 I.Stat Guida utente Versione 1.7 Dicembre 2010 1 Sommario INTRODUZIONE 3 I concetti principali di I.Stat 4 Organizzazione dei dati 4 Ricerca 5 GUIDA UTENTE 6 Per iniziare 6 Selezione della lingua 7 Individuazione

Dettagli

GESTIRE LA BIBLIOGRAFIA

GESTIRE LA BIBLIOGRAFIA GESTIRE LA BIBLIOGRAFIA STRUMENTI DI GESTIONE BIBLIOGRAFICA I software di gestione bibliografica permettono di raccogliere, catalogare e organizzare diverse tipologie di materiali, prendere appunti, formattare

Dettagli

Istruzioni per l importazione del certificato per Internet Explorer

Istruzioni per l importazione del certificato per Internet Explorer Istruzioni per l importazione del certificato per Internet Explorer 1. Prima emissione certificato 1 2. Rilascio nuovo certificato 10 3. Rimozione certificato 13 1. Prima emissione certificato Dal sito

Dettagli

Se il corso non si avvia

Se il corso non si avvia Se il corso non si avvia Ci sono quattro possibili motivi per cui questo corso potrebbe non avviarsi correttamente. 1. I popup Il corso parte all'interno di una finestra di popup attivata da questa finestra

Dettagli

Guida rapida all uso di ECM Titanium

Guida rapida all uso di ECM Titanium Guida rapida all uso di ECM Titanium Introduzione Questa guida contiene una spiegazione semplificata del funzionamento del software per Chiputilizzare al meglio il Tuning ECM Titanium ed include tutte

Dettagli

INTERPUMP GROUP SPA-VIA E. FERMI 25 42040 S.ILARIO (RE) http: //www.interpumpgroup.it

INTERPUMP GROUP SPA-VIA E. FERMI 25 42040 S.ILARIO (RE) http: //www.interpumpgroup.it PROCEDURA E-COMMERCE BUSINESS TO BUSINESS Guida alla Compilazione di un ordine INTERPUMP GROUP SPA-VIA E. FERMI 25 42040 S.ILARIO (RE) http: //www.interpumpgroup.it INDICE 1. Autenticazione del nome utente

Dettagli

GUIDA RAPIDA PRODUTTORI PRODUTTORI INTERMEDIARI TRASPORTATORI RECUPERATORI SMALTITORI. 21 aprile 2015 www.sistri.it

GUIDA RAPIDA PRODUTTORI PRODUTTORI INTERMEDIARI TRASPORTATORI RECUPERATORI SMALTITORI. 21 aprile 2015 www.sistri.it GUIDA RAPIDA PRODUTTORI PRODUTTORI INTERMEDIARI TRASPORTATORI RECUPERATORI SMALTITORI 21 aprile 2015 www.sistri.it DISCLAIMER Il presente documento intende fornire agli Utenti SISTRI informazioni di supporto

Dettagli

Accesso all Area di Lavoro

Accesso all Area di Lavoro Accesso all Area di Lavoro Una volta che l Utente ha attivato le sue credenziali d accesso Username e Password può effettuare il login e quindi avere accesso alla propria Area di Lavoro. Gli apparirà la

Dettagli

Come installare e configurare il software FileZilla

Come installare e configurare il software FileZilla Come utilizzare FileZilla per accedere ad un server FTP Con questo tutorial verrà mostrato come installare, configurare il software e accedere ad un server FTP, come ad esempio quello dedicato ai siti

Dettagli

WEB Conference, mini howto

WEB Conference, mini howto Prerequisiti: WEB Conference, mini howto Per potersi collegare o creare una web conference è necessario: 1) Avere un pc con sistema operativo Windows XP o vista (windows 7 non e' ancora certificato ma

Dettagli

Guida ai Servizi Voce per il Referente. Guida ai Servizi Voce per il Referente

Guida ai Servizi Voce per il Referente. Guida ai Servizi Voce per il Referente Guida ai Servizi Voce per il Referente Guida ai Servizi Voce per il Referente 1 Sommario 1 Introduzione... 3 1.1 Accesso al Self Care Web di Rete Unica... 4 2 Servizi Aziendali... 6 2.1 Centralino - Numero

Dettagli

TeamViewer 7 Manuale Controllo remoto

TeamViewer 7 Manuale Controllo remoto TeamViewer 7 Manuale Controllo remoto TeamViewer GmbH Kuhnbergstraße 16 D-73037 Göppingen teamviewer.com Indice 1 Informazioni su TeamViewer... 5 1.1 Informazioni sul software... 5 1.2 Informazioni sul

Dettagli

MINI GUIDA SINTETICA per l uso della lavagna interattiva multimediale

MINI GUIDA SINTETICA per l uso della lavagna interattiva multimediale MINI GUIDA SINTETICA per l uso della lavagna interattiva multimediale InterWrite SchoolBoard è un software per lavagna elettronica di facile utilizzo. Può essere adoperata anche da studenti diversamente

Dettagli

AUL22: FactoryTalk View SE Scoprite i vantaggi chiave di una soluzione SCADA integrata

AUL22: FactoryTalk View SE Scoprite i vantaggi chiave di una soluzione SCADA integrata AUL22: FactoryTalk View SE Scoprite i vantaggi chiave di una soluzione SCADA integrata Giampiero Carboni Davide Travaglia David Board Rev 5058-CO900C Interfaccia operatore a livello di sito FactoryTalk

Dettagli

COPERTURA WI-FI (aree chiamate HOT SPOT)

COPERTURA WI-FI (aree chiamate HOT SPOT) Wi-Fi Amantea Il Comune di Amantea offre a cittadini e turisti la connessione gratuita tramite tecnologia wi-fi. Il progetto inserisce Amantea nella rete wi-fi Guglielmo ( www.guglielmo.biz), già attivo

Dettagli

Il software per la gestione smart del Call Center

Il software per la gestione smart del Call Center Connecting Business with Technology Solutions. Il software per la gestione smart del Call Center Center Group srl 1 Comunica : per la gestione intelligente del tuo call center Comunica è una web application

Dettagli

PASSEPARTOUT PLAN PLANNING E AGENDA I PLANNING LA MAPPA INTERATTIVA LA GESTIONE DEI SERVIZI LA PRENOTAZIONE

PASSEPARTOUT PLAN PLANNING E AGENDA I PLANNING LA MAPPA INTERATTIVA LA GESTIONE DEI SERVIZI LA PRENOTAZIONE PASSEPARTOUT PLAN Passepartout Plan è l innovativo software Passepartout per la gestione dei servizi. Strumento indispensabile per una conduzione organizzata e precisa dell attività, Passepartout Plan

Dettagli

MANUALE OPERATIVO. Programma per la gestione associativa Versione 5.x

MANUALE OPERATIVO. Programma per la gestione associativa Versione 5.x Associazione Volontari Italiani del Sangue Viale E. Forlanini, 23 20134 Milano Tel. 02/70006786 Fax. 02/70006643 Sito Internet: www.avis.it - Email: avis.nazionale@avis.it Programma per la gestione associativa

Dettagli

INDICE Informazioni Generali... 4. Comprare ebook con Kobo Desktop... 8. Usare la Libreria di Kobo Desktop... 10. Leggere su Kobo Desktop...

INDICE Informazioni Generali... 4. Comprare ebook con Kobo Desktop... 8. Usare la Libreria di Kobo Desktop... 10. Leggere su Kobo Desktop... Kobo Desktop Manuale Utente INDICE Informazioni Generali... 4 Installare Kobo Desktop su Windows... 5 Installare Kobo Desktop su Mac... 6 Comprare ebook con Kobo Desktop... 8 Usare la Libreria di Kobo

Dettagli

Progetto Istanze On Line

Progetto Istanze On Line 2011 Progetto Istanze On Line 21 febbraio 2011 INDICE 1 INTRODUZIONE ALL USO DELLA GUIDA... 3 1.1 SIMBOLI USATI E DESCRIZIONI... 3 2 PROGETTO ISTANZE ON LINE... 4 2.1 COS È E A CHI È RIVOLTO... 4 2.2 NORMATIVA

Dettagli

Guida al nuovo sistema di posta. CloudMail UCSC. (rev.doc. 1.4)

Guida al nuovo sistema di posta. CloudMail UCSC. (rev.doc. 1.4) Guida al nuovo sistema di posta CloudMail UCSC (rev.doc. 1.4) L Università per poter migliorare l utilizzo del sistema di posta adeguandolo agli standard funzionali più diffusi ha previsto la migrazione

Dettagli

IMPOSTARE UNA MASCHERA CHE SI APRE AUTOMATICAMENTE

IMPOSTARE UNA MASCHERA CHE SI APRE AUTOMATICAMENTE IMPOSTARE UNA MASCHERA CHE SI APRE AUTOMATICAMENTE Access permette di specificare una maschera che deve essere visualizzata automaticamente all'apertura di un file. Vediamo come creare una maschera di

Dettagli

ThemixInfo Gestione Informazione al Pubblico per Laboratori di analisi e Poliambulatori. Manuale d uso. themix Italia srl

ThemixInfo Gestione Informazione al Pubblico per Laboratori di analisi e Poliambulatori. Manuale d uso. themix Italia srl Gestione Informazione al Pubblico per Laboratori di analisi e Poliambulatori Manuale d uso Versione 08/07/2014 themix Italia srl tel. 06 35420034 fax 06 35420150 email info@themix.it LOGIN All avvio il

Dettagli

Gestione Email Gruppo RAS Carrozzerie Convenzionate

Gestione Email Gruppo RAS Carrozzerie Convenzionate Email Ras - CARROZZIERI Pag. 1 di 17 Gestione Email Gruppo RAS Carrozzerie Convenzionate Notizie Generali Email Ras - CARROZZIERI Pag. 2 di 17 1.1 Protocollo Gruppo RAS Questo opuscolo e riferito al Protocollo

Dettagli

LA FINESTRA DI OPEN OFFICE CALC

LA FINESTRA DI OPEN OFFICE CALC LA FINESTRA DI OPEN OFFICE CALC Barra di Formattazione Barra Standard Barra del Menu Intestazione di colonna Barra di Calcolo Contenuto della cella attiva Indirizzo della cella attiva Cella attiva Intestazione

Dettagli