CONVENZIONE PER L ATTUAZIONE DEL PROGETTO PRESTITO DELLA SPERANZA PROMOSSO DALLA CONFERENZA EPISCOPALE ITALIANA

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "CONVENZIONE PER L ATTUAZIONE DEL PROGETTO PRESTITO DELLA SPERANZA PROMOSSO DALLA CONFERENZA EPISCOPALE ITALIANA"

Transcript

1 CONVENZIONE PER L ATTUAZIONE DEL PROGETTO PRESTITO DELLA SPERANZA PROMOSSO DALLA CONFERENZA EPISCOPALE ITALIANA Confrnza Episcopal Italiana (di sguito anch CEI ) con sd in Roma, Circonvallazion Aurlia n. 50, rapprsntata dl Prsidnt S. Em. Cardinal Anglo Bagnasco; Intsa Sanpaolo S.p.A. (di sguito Banca oppur Intsa Sanpaolo ) con sd lgal in Piazza San Carlo n Torino - Sd Scondaria: via Mont di Pità Milano - Capital Social ,88 numro di iscrizion al Rgistro dll Imprs di Torino Codic Fiscal Partita IVA Adrnt al Fondo Intrbancario di Tutla di Dpositi al Fondo Nazional di Garanzia - Iscritta all Albo dll Banch al n Capogruppo dl Gruppo Bancario Intsa Sanpaolo, iscritto all Albo di Gruppi Bancari, rapprsntata dal Consiglir Dlgato Co Dott. Carlo Mssina, la qual intrvin in proprio qual mandataria dll banch dl Gruppo Bancario Intsa Sanpaolo (di sguito Gruppo ) Banca Prossima S.p.A. (di sguito anch Gstor ) con sd lgal in Milano, Piazza Paolo Frrari n. 10, capital social ,00, iscritta al Rgistro dll imprs di Milano, Codic fiscal Partita IVA , N. Iscr. Albo Banch 5677, Adrnt al Fondo Intrbancario di Tutla di Dpositi al Fondo Nazional di Garanzia appartnnt al Gruppo Bancario Intsa Sanpaolo iscritto all Albo di Gruppi Bancari, rapprsntata dall Amministrator Dlgato, Dott. Marco Morganti; d ora in poi congiuntamnt dnominat l Parti in collaborazion con Caritas Italiana con sd lgal in Via Aurlia 796, Roma rapprsntata dal Prsidnt S.Ecc. Mons. Luigi Brssan Associazion VO.B.I.S. (di sguito anch VO.B.I.S. ), con sd lgal a Torino, via Mont di Pità 32, Torino rapprsntata dal Prsidnt, Dott. Franco Pau; prmsso ch la CEI ha promosso il progtto Prstito dlla Spranza con l obittivo di favorir una nuova modalità di sostgno alla condizion di vulnrabilità conomica social di alcun catgori di prson famigli. Nll agvolar l accsso al crdito, com prvisto dal progtto, la CEI ha intso valorizzar il principio dlla rsponsabilità prsonal di libra iniziativa facndo lva su risors propri, con la concssion di finanziamnti agvolati, sostnr l ncssità conomich transitori dll famigli promuovr nuov iniziativ imprnditoriali. il progtto è stato disciplinato da uno spcifico Accordo Quadro pr un programma nazional di microcrdito rivolto all famigli in difficoltà a sguito dlla crisi conomica, sottoscritto da CEI ABI il 6 maggio 2009 su succssiv modificazioni, al qual Intsa 1

2 Sanpaolo ha adrito, anch in nom pr conto dll banch dl Gruppo, il 22 luglio 2009 (di sguito Accordo Quadro ). l Accordo Quadro è scaduto in data 31 marzo 2014, fatta salva la sua fficacia pr i finanziamnti ancora in ssr. l iniziativa oggtto dll Accordo Quadro si è dimostrata fficac nll offrir all Diocsi italian, attravrso principalmnt la rt dll Caritas o di altro soggtto spcificatamnt indicato dalla diocsi, uno strumnto innovativo di vicinanza di risposta ai bisogni dll famigli in difficoltà a sguito dl protrarsi dlla crisi conomica. Nll ambito dl progtto, il Gruppo si è mostrato intrlocutor dinamico proattivo nlla ralizzazion dl programma di microcrdito avndo rogato il maggior numro di finanziamnti nll ambito dl Prstito dlla Spranza anch grazi all adozion di uno spcifico modllo pr la valutazion dl mrito crditizio; inoltr l comptnz profssionali dll propri risors sono stat intgrat con qull di volontari dll associazion VO.B.I.S.- Volontari Bancari pr l Iniziativa nl Social, ch si sono impgnati nll accompagnamnto nl tutoraggio di soggtti bisognosi; Banca Prossima S.p.A. ha gstito il fondo di garanzia costituito da CEI a prsidio di finanziamnti concssi dall banch adrnti all Accordo Quadro; è l intrlocutor principal all intrno dl Gruppo collabora da tmpo con la CEI pr studiar soluzioni finanziari a bnficio dl mondo dgli nti rligiosi; l Parti intndono prosguir l sprinza dl Prstito dlla Spranza, sulla bas dl modllo di srvizio sviluppato con il Gruppo ; l Parti convngono quanto sgu Art. 1 - Oggtto dlla Convnzion 1. La prsnt convnzion (di sguito Convnzion ) ha pr oggtto: - l avvio tra l Parti di un progtto nazional dnominato Prstito dlla Spranza 3.0 a sostgno dll microimprs (di sguito crdito all imprsa ), così com dfinit all articolo 18, comma 1, ltt. d-bis, dl D. Lgs , n. 206 (Codic dl Consumo), dll prson famigli in difficoltà (di sguito crdito social ), mdiant la costituzion da part dlla CEI di un fondo di garanzia (di sguito Fondo di Garanzia ) finalizzato a favorir l accsso ai finanziamnti concssi dalla Banca; - l individuazion di spcifich modalità di attuazion dl Prstito dlla Spranza (di sguito Iniziativ Sprimntali ) modulat in bas a signz pculiari riscontrat dalla CEI condivis con la Banca, rgolat scondo la Convnzion o s in droga dfinit con appositi addndum accttati tra l parti; - il dposito prsso Banca Prossima S.p.A. dl Fondo di Garanzia dnominato Prstito dlla Spranza 3.0 di importo non infrior a (uro vnticinqumilioni) l modalità di gstion dllo stsso. Art. 2 Modalità di attuazion dlla collaborazion 1. L Parti hanno individuato congiuntamnt i rquisiti soggttivi pr l ammission ai finanziamnti com riportati nll allgato A). 2. La Banca, anch attravrso l banch dl Gruppo, mtt a disposizion dll iniziativa i finanziamnti dscritti nll allgato B) assicurando l impgno ad rogar un importo complssivo fino ad un massimo di 4 volt (di sguito Moltiplicator dl Rischio ) la dotazion patrimonial dl Fondo di Garanzia (frmo rstando il divrso valor dl Moltiplicator dl Rischio vntualmnt prvisto nll ambito dll Iniziativ Sprimntali). L ammontar complssivo di finanziamnti concdibili ai snsi dlla Convnzion può 2

3 tnr conto di moltiplicatori di Rischio maggiori rlativi all Iniziativ Sprimntali congiuntamnt concordat tra l Parti; 3. Banca Prossima fornisc la piattaforma informatica pr la gstion dlla garanzia a valr sul Fondo di Garanzia (di sguito la Piattaforma ) provvd all ammission di bnfici dl Fondo di Garanzia; l modalità di accsso al Fondo di Garanzia di attivazion dlla garanzia a valr sullo stsso sono dfinit ngli allgati C) D). 4. L Caritas diocsan, anch in collaborazion con altr associazioni convnzionat indicat all allgato E (di sguito Rti Fiduciari ), Vo.B.I.S. svolgranno attività di valutazion, accompagnamnto, tutoraggio monitoraggio di soggtti intrssati ad accdr ai finanziamnti, raccordandosi con l articolazioni trritoriali dll Banch. Nl corso dl finanziamnto, la Caritas in collaborazion con Vo.B.I.S. prdispon uno spcifico piano di tutoraggio articolato in un numro di incontri priodici sufficinti a monitorar l voluzion dllo stato di bisogno dl bnficiario a rndicontar sull ffttiva dstinazion dl prstito. 5. Con priodicità da concordarsi, VO.B.I.S. fornirà alla Caritas alla banca finanziatric una rlazion dttagliata dll sito dgli incontri, tnuto anch conto dlla collaborazion con l Rti Fiduciari. Articolo 3 Iniziativ sprimntali 1. Nll ambito dl progtto nazional Prstito dlla Spranza 3.0, la CEI la Banca possono concordar, mdiant apposito addndum scritto, spcifich Iniziativ Sprimntali ch potranno ssr carattrizzat da critri di attuazion diffrnti da qulli indicati nlla Convnzion; l drogh potranno ad smpio riguardar: l carattristich ch dvono prsntar i potnziali bnficiari; la misura dl Moltiplicator dl Rischio; l carattristich conomich di finanziamnti; la dstinazion risrvata di una quota part dl Fondo di Garanzia pr iniziativ di particolar intrss pr la CEI, com pr smpio il Progtto Policoro; 2. L condizioni conomich di finanziamnti ricomprsi nll Iniziativ Sprimntali dovranno di norma ssr idntich a qull indicat nll allgato B, salvo divrsa pattuizion tra l Parti. 3. L Iniziativ Sprimntali si intndranno rgolamntat ai snsi di quanto concordato con l accordo scritto di cui al comma ch prcd; in caso di contrasto tali pattuizioni prvalgono sull disposizioni contrattuali dlla Convnzion ch rstano in ogni caso applicabili pr quanto ivi non rgolamntato. 4. Qualora l iniziativ Sprimntali non prvdano il coinvolgimnto dll Caritas dll Rti Fiduciari pr l fasi di informazion scrning prvntiv all rogazion dl crdito, com prvisto dall art. 2.5 dlla Convnzion, la Banca la CEI dfiniranno, di volta in volta, modalità spcifich di incontro coinvolgimnto tra i bnficiari dl prstito l Caritas all quali saranno affidat l attività di tutoraggio monitoraggio. Art. 4 Fondo di Garanzia 1. La CEI provvd al dposito dll disponibilità dl Fondo di Garanzia sul conto corrnt bancario fruttifro ddicato n. 1000/ (di sguito Conto Corrnt ), accso a proprio nom prsso Banca Prossima, Filial di Milano (IBAN IT84 V ), con la sgunt annotazion: Prstito dlla spranza 3.0, cui è collgato un dposito titoli amministrato (di sguito Dposito Titoli ). L insim dll somm dpositat sul Conto Corrnt dgli strumnti finanziari contabilizzati sul Dposito Titoli rapprsnta la complssiva dotazion dl Fondo di Garanzia. 2. La complssiva dotazion dl Fondo di Garanzia, nlla misura stabilita dall applicazion dl Moltiplicator di Rischio com stabilito dalla Convnzion o dall Iniziativ Sprimntali, ni limiti 3

4 dll quot com di sguito dfinit, rimarrà vincolata a favor dlla Banca fino all'intgral rimborso di finanziamnti garantiti ai snsi dlla Convnzion dll Accordo Quadro. 3. Il tasso crditor applicato da Banca Prossima al Conto Corrnt è pari a Euribor 1 ms dcurtato dl 0,10%, comunqu non infrior allo 0,01% pr anno. Il C/C non sarà gravato di alcun onr ad cczion di qulli fiscali prvisti pr lgg. I frutti ch maturranno sul Fondo di Garanzia n incrmntranno la dotazion. 4. L Parti possono concordar form di invstimnto dll somm costitunti il Fondo di Garanzia pr usufruir di migliori rndimnti, frmo rstando ch tali invstimnti possono ssr ffttuati solamnt in strumnti finanziari a basso rischio di pronta agvol liquidazion. Gli strumnti finanziari oggtto di invstimnto si intndono gravati dal vincolo di cui al comma 2; l Parti collaborranno affinché vntuali soggtti trzi coinvolti nll oprazioni di invstimnto siano adguatamnt informati in forma scritta circa l sistnza dl vincolo. Art. 5 - Carattristich dlla garanzia 1. La garanzia a valr sul Fondo di Garanzia è a prima richista, dirtta, splicita, incondizionata irrvocabil. 2. La garanzia a valr sul Fondo di Garanzia è l unica garanzia ch assist i finanziamnti rogati da part dlla Banca ai snsi dlla Convnzion, la qual prtanto non potrà richidr il rilascio di ultriori garanzi oltr a qulla concssa a valr sul Fondo di Garanzia. 3. A front di ciascun finanziamnto garantito, una quota dlla dotazion dl Fondo di Garanzia vin di volta in volta vincolata a favor dlla Banca nlla misura pari a 1/4 dlla sommatoria data dall importo originario dl finanziamnto concsso, maggiorato dgli intrssi al tasso pattuito pr un priodo di diciotto msi, o infrior s rifrita a moltiplicatori di rischio più alti ( s. moltiplicator di rischio = 5, quota vincolata a favor dlla Banca pari a 1/5 dlla sommatoria). 4. L insim dll quot complssivamnt vincolat a favor dlla Banca a front di finanziamnti rogati ai snsi dlla Convnzion (di sguito Quota Vincolata pr Convnzion ) é: - calcolato ipotizzando ch il finanziamnto, indipndntmnt dall modalità di rogazion adottat dalla Banca, sia stato rogato in unica soluzion; - da considrarsi a garanzia di ogni singolo finanziamnto, rogato dalla Banca ai snsi dlla Convnzion, com spcificato al comma 3 dl prsnt articolo, nlla misura dl 100% dl crdito rsiduo, comprnsivo di capital intrssi, anch di mora, fino all importo massimo dlla quota vincolata. 5. Il Fondo di Garanzia ricomprnd l importo di ,07 (uro dumilioniducntovntinovmilacntosttantatr/07) vincolato a favor dll Banch a front di finanziamnti ancora in ssr rogati a valr sull Accordo Quadro (la Quota Vincolata pr Accordo Quadro ). Il complssivo ammontar dlla Quota Vincolata pr Convnzion dlla Quota Vincolata pr Accordo Quadro garantisc tutti i finanziamnti rogati a valr sulla Convnzion nonché qulli ancora in ssr alla data odirna rogati dall Banch ai snsi dll Accordo Quadro. 6. L Importo massimo scutibil da part dll Banch non può suprar la somma dlla Quota Vincolata pr Convnzion dlla Quota Vincolata pr Accordo Quadro com quantificat tmpo pr tmpo. L somm ccdnti ricomprs nl Fondo di Garanzia sono nlla disponibilità dlla CEI dcorsi diciotto msi dalla data di sottoscrizion dlla Convnzion. 7. La rsponsabilità dlla CEI in rlazion ai finanziamnti concssi ai snsi dlla Convnzion dll Accordo Quadro è limitata al complssivo ammontar dlla Quota Vincolata pr Convnzion dlla Quota Vincolata pr Accordo Quadro com quantificat tmpo pr tmpo. Art. 6 Impgni dlla CEI 1. La CEI provvd all risors ncssari alla costituzion dl Fondo di Garanzia, al fin dlla gstion dllo stsso, confrisc a Banca Prossima mandato con rapprsntanza, irrvocabil ai snsi dll'art scondo comma Cod.Civ. in quanto anch nll intrss dl mandatario, dandon sin d'ora pr rato valido l oprato. Tal mandato, ai snsi dll'art Cod. Civ. 4

5 scondo quanto stabilito dalla Convnzion, è con obbligo di rndiconto, ch sarà rso alla CEI con frqunza trimstral anch mdiant utilizzo di strumnti tlmatici d in formato lttronico. 3. La CEI comunica alla Banca vntuali modifich/intgrazioni all lnco dll Rti Fiduciari (allgato E) anch al fin dll scuzion da part dll Caritas di VO.B.I.S. dll attività formativ di cui all art La CEI si impgna a non oprar attravrso altri opratori finanziari nll ambito dl Prstito dlla Spranza 3.0. Art. 7 - Impgni di Banca Prossima 1.Banca Prossima, al fin di dar scuzion alla Convnzion, mtt a disposizion la Piattaforma ch consnt: - all Caritas, all rti Fiduciari alla Banca di ffttuar tutt l attività connss all ammission gstion dll pratich di finanziamnto, all accsso alla garanzia s ncssario all vntual scussion dl Fondo di Garanzia; - a Banca Prossima di ffttuar il rporting sui finanziamnti concssi d rogati sull utilizzo dl Fondo di Garanzia mantnndo un aggiornamnto di dati in tmpo ral; - alla CEI a Caritas nazional a livllo sia global ch analitico, all Caritas diocsan pr comptnza trritorial, di monitorar puntualmnt l andamnto dll iniziativa, con accsso a tutti i dati disponibili. 2. Il Gstor fornisc all Banch, a CEI, all Caritas all rti Fiduciari, il manual pr l utilizzo dlla Piattaforma assicura la manutnzion softwar hardwar dlla Piattaforma ; 3. Banca Prossima, in forza dl mandato, è incaricata di : - gstir il Fondo di Garanzia ni trmini all condizioni di cui alla Convnzion; - ammttr alla garanzia dl Fondo di Garanzia i finanziamnti concssi dalla Banca, con l modalità in prsnza di rquisiti di ammissibilità com indicati nlla Convnzion; a tal fin è confrito a Banca Prossima apposito mandato pr la sottoscrizion in nom pr conto di CEI dll dichiarazioni di rilascio dll garanzi a valr sul Fondo di Garanzia; - ottmprar all richist di scussion dlla garanzia mdiant corrsponsion alla Banca dll importo da ssa richisto, nl risptto di quanto stabilito dalla Convnzion, vntualmnt anch procdndo alla vndita dgli strumnti finanziari ricomprsi nl Fondo di Garanzia a sguito di quanto prvisto al prcdnt art Una volta avvnuta la rstituzion di un finanziamnto garantito dal Fondo di Garanzia, la quota part accantonata a front dl mdsimo ai snsi dll art.5 comma 3 si intnd a disposizion di CEI, frmo il disposto dll art. 5 comma Banca Prossima non assum in proprio alcuna garanzia in mrito ai finanziamnti concssi d rogati a front dlla Convnzion o dll Accordo Quadro. Art. 8- Impgni dlla Banca 1. La Banca s impgna : - a mttr a disposizion un plafond minimo pari a 100 milioni pr finanziamnti da concdrsi ai snsi dlla Convnzion; - ad saminar l richist di concssion di finanziamnto prsntat in conformità alla Convnzion dlibrarn l approvazion o il rigtto; - a rispttar l procdur oprativ di accsso alla garanzia a valr sul Fondo di Garanzia mdiant utilizzo dlla Piattaforma; - a garantir tmpi di risposta di max. 10 gg. lavorativi pr l rispost ngativ, max.15 gg. lavorativi pr qull positiv, dcorrnti dalla data di acquisizion dlla domanda di concssion dl finanziamnto di tutta la documntazion richista; - a fornir all Caritas, a Vo.B.I.S. all rti fiduciari, informazioni dttagliat pr singola domanda utilizzando il format a tal fin prvisto dalla Piattaforma; 5

6 - a front di splicita richista di CEI, a procdr allo svolgimnto dll azioni di rcupro ni confronti di bnficiari di finanziamnti, in caso di loro insolvnza. Art. 9 Impgni dll Caritas 1.L Caritas, attravrso la propria rt trritorial, garantiscono l finalità di carattr cclsial, solidaristico sussidiario dl Prstito dlla Spranza 3.0; svolgono attività di incontro di potnziali bnficiari di prstiti vrificando la sussistnza di rquisiti di cui all allgato A oppur qulli vntualmnt prvisti nll ambito di una Iniziativa Sprimntal, istruzion dll domand, valutazion dlla sostnibilità dll domand, n approvano l ammission al prstito, nl tmpo limit indicativo di stt giorni di calndario; a finanziamnto concsso, ralizzano l fasi di accompagnamnto, tutoraggio monitoraggio di prstiti rogati. 2.Svolgono inoltr attività di formazion coordinamnto dll Rti Fiduciari al fin di fornir loro gli strumnti ncssari alla corrtta valutazion dlla possibilità di supramnto dllo stato di vulnrabilità conomica da part di soggtti richidnti n convalidano l ammissioni al prstito. Collaborano con VO.B.I.S. pr l ottimal coordinamnto dll attività sia vrso i bnficiari ch vrso l Banch. Art. 10 Impgni di Vo. B.I.S. 1.Vo.B.I.S. nl limit massimo di quattordici giorni di calndario, svolg attività di valutazion, accompagnamnto, tutoraggio monitoraggio di soggtti intrssati ad accdr ai finanziamnti di cui alla Convnzion, raccordandosi con l Caritas l Rti Fiduciari; svolg inoltr attività di formazion all filiali dll Banch al fin di fornir loro gli strumnti ncssari alla valutazion dlla possibilità di supramnto dallo stato di vulnrabilità conomica da part di soggtti finanziati. 2. Vo.B.I.S. svolg l attività prvist dalla Convnzion attravrso la partcipazion di un congruo numro di volontari, formati pr l iniziativa, ni trritori dov sono costituit l propri szioni. Vo.B.I.S. sgnalrà tmpstivamnt all altr Parti la crazion di nuov szioni. 3. Al fin dlla gstion dll attività prvist dalla Convnzion, Vo.B.I.S. individua un rfrnt di progtto con il compito di coordinar i volontari, curar l scuzion dl piano oprativo, vrificar l satto sviluppo dll attività, comunicar con immdiatzza ai rfrnti dll Banch vntuali lmnti ch impdiscano lo svolgimnto dll attività. Art Risptto dlla privacy 1. L Parti agiranno in qualità di titolari autonomi indipndnti dl trattamnto di dati prsonali rlativamnt ai dati dll Parti stss di richidnti i finanziamnti pr quanto di comptnza di ciascuna dll Parti stss ai snsi pr gli fftti dl D. Lgs. dl , n L Parti si impgnano a farsi rilasciar idona autorizzazion, da part di richidnti i finanziamnti, al trattamnto d allo scambio di dati rlativi all andamnto dl finanziamnto concsso. Art Durata dlla Convnzion 1. La Convnzion è valida sino al 31 marzo 2016 ; dcorso dtto trmin si intndrà tacitamnt prorogata fatto salvo il diritto pr ciascuna dll Parti di rcdr in ogni momnto mdiant comunicazion scritta, ch dv prvnir all altr Parti almno 60 giorni prima dlla data di fficacia dl rcsso. Ciascuna banca dl Gruppo può rcdr singolarmnt con l mdsim modalità; Intsa Sanpaolo potrà rcdr anch pr conto dll altr banch dl Gruppo. 6

7 2. In caso di mancato rinnovo, la Quota Vincolata pr Convnzion la Quota Vincolata pr Accordo Quadro, rimarranno vincolat a garanzia a favor dlla Banca, sino al complto rimborso di finanziamnti rogati in scuzion dlla Convnzion dll Accordo Quadro. Evntuali somm rsidu ricomprs nl Fondo di Garanzia, ddott la Quota Vincolata la Quota Vincolata pr Accordo Quadro, rintrranno nlla disponibilità di CEI. Art. 13 Comunicazioni 1 Fatt salv vntuali divrs prvisioni contnut nlla Convnzion o ngli accordi rlativi all Iniziativ Sprimntali, ogni comunicazion, documnto /o richista prvista dalla Convnzion, dovrà ssr inoltrata mdiant mssaggio di posta lttronica oppur raccomandata con ricvuta di ritorno al rfrnt oprativo prsso l indirizzo di sguito indicato: : o CEI: Ing. Livio Gualrzi, dott. Giuspp Vital,Circonvallazion Aurlia, Roma, tl , mail: mail: ; o Intsa Sanpaolo S.p.A.: Laboratorio Banca Socità Dott. Valrio Cotoia, Piazza P. Frrari 10,20121 Milano mail: o Banca Prossima S.p.A.: Dott. Lornzo Mancini, Piazza dlla Librtà, Roma - mail: o Caritas Italiana : Don Andra La rgina, mail: ; o Vo. B.I.S.: Dott. Franco Pau, Via Mont di Pità 32, Torino mail: mail: Art. 14 Allgati Sono allgati alla Convnzion, unitamnt all Prmss, n formano part intgrant, i sgunti allgati. I trmini con lttra inizial maiuscola ivi riportati hanno il mdsimo significato di qulli utilizzat nlla Convnzion : - Allgato A): rquisiti soggttivi di ammissibilità al prstito; - Allgato B): carattristich di finanziamnti; - Allgato C): opratività modalità di accsso al Fondo di Garanzia; - Allgato D): gstion d scussion dlla garanzia; - Allgato E): rti fiduciari CEI Roma, 26 Fbbraio 2015 Confrnza Episcopal Italiana Il Prsidnt S. Em. Cardinal Anglo Bagnasco Intsa Sanpaolo Spa L Amministrator Dlgato CEO Dott. Carlo Mssina Banca Prossima Spa L Amministrator Dlgato Dott. Marco Morganti Associazion Vo.B.I.S. Il Prsidnt Dott. Franco Pau Caritas Italiana Il Prsidnt S.Ecc. Mons. Luigi Brssan 7

Provvedimento di Predisposizione del Programma Annuale dell'esercizio finanziario 2014. Il Dsga

Provvedimento di Predisposizione del Programma Annuale dell'esercizio finanziario 2014. Il Dsga Provvdimnto di Prdisposizion dl Programma Annual dll'srcizio finanziario 2014 Il Dsga Visto Il Rgolamnto crnnt l istruzioni gnrali sulla gstion amministrativotabil dll Istituzioni scolastich Dcrto 01 Fbbraio

Dettagli

Progetto I CARE Progetto CO.L.O.R.

Progetto I CARE Progetto CO.L.O.R. Attori in rt pr la mobilità di risultati dll apprndimnto Dirtta WEB, 6 dicmbr 2011 Progtto I CARE Progtto CO.L.O.R. Elmnti distintivi complmntarità Michla Vcchia Fondazion CEFASS gli obittivi Facilitar

Dettagli

REPORT DELLA VALUTAZIONE COLLETTIVA

REPORT DELLA VALUTAZIONE COLLETTIVA CONCORSO DI PROGETTAZIONE UNA NUOVA VIVIBILITA PER IL CENTRO DI NONANTOLA PROCESSO PARTECIPATIVO INTEGRATO CENTRO ANCH IO! REPORT DELLA VALUTAZIONE COLLETTIVA ESITO DELLE VOTAZIONI RACCOLTE DURANTE LE

Dettagli

MINISTERO DELL ISTRUZIONE, DELL UNIVERSITÁ E DELLA RICERCA UFFICIO SCOLASTICO PROVINCIALE DI SALERNO PIANO EDUCATIVO INDIVIDUALIZZATO

MINISTERO DELL ISTRUZIONE, DELL UNIVERSITÁ E DELLA RICERCA UFFICIO SCOLASTICO PROVINCIALE DI SALERNO PIANO EDUCATIVO INDIVIDUALIZZATO Distrtto Scolastico N 53 Nocra Infrior (SA) SCUOLA MEDIA STATALE Frsa- Pascoli Vial Europa ~ 84015 NOCERA SUPERIORE (SA) Tl. 081 933111-081 931395- fax: 081 936230 C.F.: 94041550651 Cod: Mcc.: SAMM28800N

Dettagli

PROGETTAZIONE DIDATTICA PER COMPETENZE

PROGETTAZIONE DIDATTICA PER COMPETENZE ISTITUTO TECNICO INDUSTRIALE STATALE G. M. MONTANI CONVITTO ANNESSO AZIENDA AGRARIA 63900 FERMO Via Montani n. 7 - Tl. 0734-622632 Fax 0734-622912 www.istitutomontani.it -mail aptf010002@istruzion.it Coc

Dettagli

Poteri/ funzioni attribuiti dalla norma

Poteri/ funzioni attribuiti dalla norma Compiti funzioni attribuiti dalla tiva all nazional Lgg Art. 6, comma 5 Art. 6, comma 7, ltt.a Art. 6, comma 7, ltt.b Potri/ funzioni attribuiti dalla Vigilanza su tutti i contratti pubblici (lavori, srvizi

Dettagli

Comunità Europea (CE) International Accounting Standards, n. 36. Riduzione durevole di valore delle attività

Comunità Europea (CE) International Accounting Standards, n. 36. Riduzione durevole di valore delle attività Scopo contnuto dl documnto Comunità Europa (CE) Intrnational Accounting Standards, n. 36 Riduzion durvol di valor dll attività Riduzion durvol di valor dll attività SOMMARIO Finalità 1 Ambito di applicazion

Dettagli

Le politiche per l equilibrio della bilancia dei pagamenti

Le politiche per l equilibrio della bilancia dei pagamenti L politich pr l quilibrio dlla bilancia di pagamnti Politich pr ottnr l quilibrio dlla bilancia di pagamnti (BP = + MK = 0) nl lungo priodo BP 0 non è sostnibil prchè In cambi fissi S BP0 si sauriscono

Dettagli

Esercizi sullo studio di funzione

Esercizi sullo studio di funzione Esrcizi sullo studio di funzion Prima part Pr potr dscrivr una curva, data la sua quazion cartsiana splicita f () occorr procdr scondo l ordin sgunt: 1) Dtrminar l insim di sistnza dlla f () ) Dtrminar

Dettagli

CORSO. FIM Via. associazione geometri liberi professionisti. della provincia di Modena. Sede. Costi. Colleg. 2 Pia. rispettivi tecnica.

CORSO. FIM Via. associazione geometri liberi professionisti. della provincia di Modena. Sede. Costi. Colleg. 2 Pia. rispettivi tecnica. CORSO MASTER associazion gomtri libri profssionisti dlla provincia Modna novmbr, cmbr 2014 gnnaio, fbbraio PERCORSO FORMATIVO DI 48 ORE Sd Il corsoo è organizzato prsso la sala convgni dl Collg io Gomm

Dettagli

1. LA STRUTTURA DI RELAZIONI TRA MANIFATTURA E SERVIZI ALLE IMPRESE IN UN CONTESTO EUROPEO

1. LA STRUTTURA DI RELAZIONI TRA MANIFATTURA E SERVIZI ALLE IMPRESE IN UN CONTESTO EUROPEO 1. La struttura di rlazioni tra manifattura srvizi all imprs in un contsto uropo 11 1. LA STRUTTURA DI RELAZIONI TRA MANIFATTURA E SERVIZI ALLE IMPRESE IN UN CONTESTO EUROPEO La quota di srvizi sul commrcio

Dettagli

Parcheggi e altre rendite aeroportuali

Parcheggi e altre rendite aeroportuali Argomnti Parchggi altr rndit aroportuali Marco Ponti Elna Scopl La rgolamntazion dl sistma aroportual italiano fino al 2007 non ha vitato la formazion di rndit ingiustificat. In particolar l attività non-aviation,

Dettagli

GUIDE ITALIA Un confronto sulle ultime tendenze a supporto della semplificazione e dell efficienza

GUIDE ITALIA Un confronto sulle ultime tendenze a supporto della semplificazione e dell efficienza GUIDE ITALIA Un confronto sull ultim tndnz a supporto dlla smplificazion dll fficza L voluzion dll architttur IT Sogi RELATORE: Francsco GERBINO 16 novmbr 2010 Agnda Prsntazion dlla Socità Architttur IT

Dettagli

- Radioattività - - 1 - 1 Ci = 3,7 1010 dis / s. ln 2 T 2T = e ln 2 2 = e 2ln 2 = 1 4

- Radioattività - - 1 - 1 Ci = 3,7 1010 dis / s. ln 2 T 2T = e ln 2 2 = e 2ln 2 = 1 4 Radioattività - Radioattività - - - Un prparato radioattivo ha un attività A 0 48 04 dis / s. A quanti μci (microcuri) si riduc l attività dl prparato dopo du tmpi di dimzzamnto? Sapndo ch: ch un microcuri

Dettagli

IL NUOVO QUADRO LEGISLATIVO ITALIANO SULL EFFICIENZA ENERGETICA DEGLI EDIFICI

IL NUOVO QUADRO LEGISLATIVO ITALIANO SULL EFFICIENZA ENERGETICA DEGLI EDIFICI IL NUOVO QUADRO LEGISLATIVO ITALIANO SULL EFFICIENZA ENERGETICA DEGLI EDIFICI D.Lgs. 192/2005 + D.Lgs. 311/2006 Vincnzo Corrado, Matto Srraino Dipartimnto di Enrgtica Politcnico Di Torino un progtto di:

Dettagli

Art. 1. - Campo di applicazione e definizioni Art. 2. - Classificazione di reazione al fuoco

Art. 1. - Campo di applicazione e definizioni Art. 2. - Classificazione di reazione al fuoco DM 10 marzo 2005 Classi di razion al fuoco pr i prodotti da costruzion da impigarsi nll opr pr l quali ' prscritto il rquisito dlla sicurzza in caso d'incndio. (GU n. 73 dl 30-3-2005) IL MINISTRO DELL'INTERNO

Dettagli

Il presente Regolamento Particolare di Gara. è stato approvato in data con numero di approvazione RM / CR /2015.

Il presente Regolamento Particolare di Gara. è stato approvato in data con numero di approvazione RM / CR /2015. Vrsion 5 3 Agosto Valità 2015 la Manifstazion : Campionato Italiano Rally Assoluto Campionato Italiano Rally Junior Campionato Italiano Rally Costruttori Coppa ACI-SPORT Rally CIR Equipaggi Inpndnti Coppa

Dettagli

Guida allʼesecuzione di prove con risultati qualitativi

Guida allʼesecuzione di prove con risultati qualitativi TitoloTitl Guida allʼscuzion di prov con risultati qualitativi Guid to prform tsts with qualitativ rsults SiglaRfrnc DT-07-DLDS RvisionRvision 00 DataDat 0602203 Rdazion pprovazion utorizzazion allʼmission

Dettagli

T13 Oneri per Indennita' e Compensi Accessori

T13 Oneri per Indennita' e Compensi Accessori T13 Oneri per Indennita e Compensi Accessori Qualifiche per le Voci di Spesa di Tipo I IND. IND RZ. INDNNITÀ VACANZA STRUTT. ART. 42, D MARIA PROFSSION CONTRATTU COMP. SCLUSIVITA POSIZION POSIZION - RISULTATO

Dettagli

COMUNICAZIONE INTERNA, SISTEMA INFORMATIVO, CONSIGLIO COMUNALE, SPORTELLO DEL CITTADINO

COMUNICAZIONE INTERNA, SISTEMA INFORMATIVO, CONSIGLIO COMUNALE, SPORTELLO DEL CITTADINO Nm prcmnt Dscrizin Fasi (dscrizin sinttica da input ad utput) Nrm rifrimnt rspnsabil istruttria Rspnsabil prcmnt mcgmmatricla richista infrmazini prcmnt incar tlf, fax pc inrizz Trmin cnclusi n prcm nt

Dettagli

Studio di funzione. Pertanto nello studio di tali funzioni si esamino:

Studio di funzione. Pertanto nello studio di tali funzioni si esamino: Prof. Emnul ANDRISANI Studio di funzion Funzioni rzionli intr n n o... n n Crttristich: sono funzioni continu drivbili in tutto il cmpo rl D R quindi non sistono sintoti vrticli D R quindi non sistono

Dettagli

T13 Oneri per Indennita' e Compensi Accessori

T13 Oneri per Indennita' e Compensi Accessori T13 Oneri per Indennita e Compensi Accessori Qualifiche per le Voci di Spesa di Tipo I IND. IND RZ. INDNNITÀ VACANZA STRUTT. ART. 42, D MARIA PROFSSION CONTRATTU COMP. SCLUSIVITA POSIZION POSIZION - RISULTATO

Dettagli

LA TRASFORMATA DI LAPLACE

LA TRASFORMATA DI LAPLACE LA RASFORMAA DI LAPLACE Pr dcrivr l voluzion di un itma in rgim tranitorio, oia durant il paaggio dll ucit da un rgim tazionario ad un altro, è ncario ricorrr ad un modllo più gnral riptto al modllo tatico,

Dettagli

L ELLISSOIDE TERRESTRE

L ELLISSOIDE TERRESTRE L ELLISSOIDE TERRESTRE Fin dll scond mtà dl XVII scolo (su propost di Nwton) l suprfici più dtt ssr ssunt com suprfici di rifrimnto pr l Trr è stt individut in un ELLISSOIDE DI ROTAZIONE. E l suprfici

Dettagli

2.1 Proprietà fondamentali dei numeri reali. 1. Elenchiamo separatamente le proprietà dell addizione, moltiplicazione e relazione d ordine.

2.1 Proprietà fondamentali dei numeri reali. 1. Elenchiamo separatamente le proprietà dell addizione, moltiplicazione e relazione d ordine. Capitolo 2 Numri rali In qusto capitolo ci occuprmo dll insim di numri rali ch indichrmo con il simbolo R: lfunzionidfinitsutaliinsimiavaloriralisonol oggttodistudiodll analisi matmatica in una variabil.

Dettagli

Corso di ordinamento - Sessione suppletiva - a.s. 2009-2010

Corso di ordinamento - Sessione suppletiva - a.s. 2009-2010 Corso di ordinmnto - Sssion suppltiv -.s. 9- PROBLEMA ESAME DI STATO DI LICEO SCIENTIFICO CORSO DI ORDINAMENTO SESSIONE SUPPLETIA Tm di: MATEMATICA. s. 9- Dt un circonrnz di cntro O rggio unitrio, si prndno

Dettagli

Foglio informativo n. 178/003. Prestito personale Viaggia con Me.

Foglio informativo n. 178/003. Prestito personale Viaggia con Me. Informazioni sulla banca. Foglio informativo n. 178/003. Prestito personale Viaggia con Me. Intesa Sanpaolo S.p.A. Sede legale e amministrativa: Piazza San Carlo 156-10121 Torino. Tel.: 800.303.306 (Privati),

Dettagli

INTRODUZIONE ALLA BUSINESS PROCESS MODELING NOTATION (BPMN) 1

INTRODUZIONE ALLA BUSINESS PROCESS MODELING NOTATION (BPMN) 1 ITRODUZIOE ALLA BUSIESS PROCESS MODELIG OTATIO (BPM) 1 1. Prsntazin La ntazin BPM (http://www.bpn.rg) è sviluppata dalla Businss Prcss Managnt Initiativ dall Objct Managnt Grup (http://www.g.rg), assciazini

Dettagli

Linee Guida per la Redazione del Bilancio Sociale delle Organizzazioni Non Profit. lo studio è stato realizzato in collaborazione con ALTIS

Linee Guida per la Redazione del Bilancio Sociale delle Organizzazioni Non Profit. lo studio è stato realizzato in collaborazione con ALTIS Linee Guida per la Redazione del Bilancio Sociale delle Organizzazioni Non Profit lo studio è stato realizzato in collaborazione con ALTIS 1 INDIC INDIC...2 PRFAZION...4 RINGRAZIAMNTI...6 PRSNTAZION...7

Dettagli

ARMONIZZAZIONE DEI SISTEMI CONTABILI

ARMONIZZAZIONE DEI SISTEMI CONTABILI ARMONIZZAZION DI SISTMI CONTABILI D. Lgs. 118/2011 Maggio 2014 Le origini: il federalismo fiscale Legge 5/5/2009 n. 42 Delega al Governo in materia di FDRALISMO FISCAL in attuazione dell art. 119 della

Dettagli

Lo strato limite PARTE 11. Indice

Lo strato limite PARTE 11. Indice PARTE 11 a11-stralim-rv1.doc Rl. /5/1 Lo strato limit Indic 1. Drivazion dll qazioni indfinit di Prandtl pr lo strato limit sottil pag. 3. Intgrazion nmrica dll qazioni indfinit di Prandtl. 11 3. Lo strato

Dettagli

10. Risorse umane coinvolte nella prima fase del progetto Ceis comunità.

10. Risorse umane coinvolte nella prima fase del progetto Ceis comunità. 0. Risrs uman cinvl nlla prima fas dl prg Cis cmunià. funzini n. n. r Oprari di Prg Prgazin, pianificazin dl prg O p r a ri d l p r g prari di bas prari cnici cn qualifica prfssinal prari spcializzai Op.

Dettagli

LINGUAGGI'CREATIVITA 'ESPRESSIONE' '

LINGUAGGI'CREATIVITA 'ESPRESSIONE' ' LINGUAGGICREATIVITA ESPRESSIONE 3 4ANNI 5ANNI Mniplrmtrilidivritipin finlizzt. Fmilirizzrindivrtntcnil cmputr Ricnsclmntidl mnd/rtificilcglindn diffrnzprfrmmtrili Distingugliggttinturlidqulli rtificili.

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO relativo al FINANZIAMENTO IMPORT

FOGLIO INFORMATIVO relativo al FINANZIAMENTO IMPORT FOGLIO INFORMATIVO relativo al FINANZIAMENTO IMPORT INFORMAZIONI SULLA BANCA BANCA CREMASCA Credito Cooperativo Società Cooperativa Piazza Garibaldi 29 26013 Crema (CR) Tel.: 0373/8771 Fax: 0373/259562

Dettagli

FINANZIAMENTI IMPORT

FINANZIAMENTI IMPORT Aggiornato al 01/01/2015 N release 0004 Pagina 1 di 8 INFORMAZIONI SULLA BANCA Denominazione e forma giuridica: BANCA INTERPROVINCIALE S.p.A. Forma giuridica: Società per Azioni Sede legale e amministrativa:

Dettagli

MUTUO CHIROGRAFARIO OPERATORI ECONOMICI TASSO FISSO

MUTUO CHIROGRAFARIO OPERATORI ECONOMICI TASSO FISSO FOGLIO INFORMATIVO NORME PER LA TRASPARENZA DELLE OPERAZIONI E DEI SERVIZI BANCARI E FINANZIARI MUTUO CHIROGRAFARIO OPERATORI ECONOMICI TASSO FISSO INFORMAZIONI SULLA BANCA UNIPOL BANCA S.p.A. SEDE LEGALE

Dettagli

Aggiornato al 19/12/2014 1

Aggiornato al 19/12/2014 1 SERVIZI Estero Foglio Informativo n. 041108 Finanziamenti Import TRASPARENZA DELLE OPERAZIONI E DEI SERVIZI BANCARI Titolo VI (artt. 115-128) Testo Unico Bancario FOGLI INFORMATIVI INFORMAZIONI SULLA BANCA

Dettagli

Conservatorio di Musica Giuseppe Tartini Trieste NUCLEO DI VALUTAZIONE

Conservatorio di Musica Giuseppe Tartini Trieste NUCLEO DI VALUTAZIONE Cnsrvari Musica Giuspp Tartini Trist NUCLEO DI VALUTAZIONE RELAZIONE ANNUALE DEL NUCLEO DI VALUTAZIONE sull dll a.a.2010/11 (DPR 28/2/03 n.132, art.10 cmma 2 ltt. b) Nucl valutazin Waltr Grbin Prsidnt

Dettagli

CONTRATTO CON LO STUDENTE

CONTRATTO CON LO STUDENTE Si ricorda che alla domanda d iscrizione dovranno essere allegate 2 copie originali di questo contratto, tutte debitamente firmate dallo studente nelle parti indicate. CONTRATTO CON LO STUDENTE Il presente

Dettagli

CONTRATTO CON LO STUDENTE A.A. 2014/2015

CONTRATTO CON LO STUDENTE A.A. 2014/2015 Si ricorda che alla domanda d iscrizione dovranno essere allegate 2 copie originali di questo contratto, tutte debitamente firmate dallo studente nelle parti indicate. CONTRATTO CON LO STUDENTE A.A. 2014/2015

Dettagli

Contratto-tipo di cui all articolo 28, comma 1, lettera e), del Decreto legislativo n. 28/2011

Contratto-tipo di cui all articolo 28, comma 1, lettera e), del Decreto legislativo n. 28/2011 Contratto-tipo di cui all articolo 28, comma 1, lettera e), del Decreto legislativo n. 28/2011 Codice identificativo n. [numero progressivo da sistema] CONTRATTO per il riconoscimento degli incentivi per

Dettagli

SOMMARIO. I Motori in Corrente Continua

SOMMARIO. I Motori in Corrente Continua SOMMARIO Gralità sull Macchi i Corrt Cotiua...2 quazio dlla forza lttromotric...2 Circuito quivalt...2 Carattristica di ccitazio...3 quazio dlla vlocità...3 quazio dlla Coppia rsa all'albro motor:...3

Dettagli

AGGIORNAMENTO ON LINE LA LIQUIDAZIONE DEI DANNI ALLA PERSONA

AGGIORNAMENTO ON LINE LA LIQUIDAZIONE DEI DANNI ALLA PERSONA AGGIORNAMENTO ON LINE LA LIQUIDAZIONE DEI DANNI ALLA PERSONA 24 ottobre 2013 WEB CONFERENCE LEZIONE LIVE IN VIDEOCONFERENZA PROGRAMMA La partecipazione è valevole ai fini IVASS per l aggiornamento professionale

Dettagli

FORMAZIONE PROFESSIONALE

FORMAZIONE PROFESSIONALE FORMAZIONE PROFESSIONALE Le coperture a tutela dell impresa EDIZIONE 21 maggio 2014 DOCENZA IN WEBCONFERENCE PROGRAMMA La partecipazione è valevole ai fini IVASS per il conseguimento della formazione professionale

Dettagli

CONSORZIO VALLE CRATI

CONSORZIO VALLE CRATI CONSORZIO VALLE CRATI ART. 31 Dlgs 267/2000 87036 RENDE (CS) Nr. 17 DETERMINAZIONE DELL UFFICIO TECNICO Del 16.10.2014 Prot. nr. 1833 OGGETTO: Gestione tecnica, operativa ed amministrativa di manutenzione

Dettagli

Il Commissario Delegato per la Ricostruzione Presidente della Regione Abruzzo

Il Commissario Delegato per la Ricostruzione Presidente della Regione Abruzzo Il Commissario Delegato per la Ricostruzione Presidente della Regione Abruzzo DECRETO N. 12 (Disposizioni regolamentari per la costituzione dei consorzi obbligatori ai sensi dell art. 7 dell ordinanza

Dettagli

CONVENZIONE TRA. Associazione Bancaria Italiana, con sede in Roma, Piazza del Gesù 49, Codice fiscale n. 02088180589 (di seguito l ABI );

CONVENZIONE TRA. Associazione Bancaria Italiana, con sede in Roma, Piazza del Gesù 49, Codice fiscale n. 02088180589 (di seguito l ABI ); CONVENZIONE TRA il Ministero dello Sviluppo Economico, con sede in Roma, Via Vittorio Veneto 33, Codice fiscale n. 80230390587 (di seguito il Ministero ); E Associazione Bancaria Italiana, con sede in

Dettagli

CITTÀ DI MOGLIANO VENETO PROVINCIA DI TREVISO

CITTÀ DI MOGLIANO VENETO PROVINCIA DI TREVISO COPIA Reg. pubbl. N. lì CITTÀ DI MOGLIANO VENETO PROVINCIA DI TREVISO DETERMINAZIONE N. 569 DEL 28-08-2013 - CORPO DI POLIZIA LOCALE - OGGETTO: Canone per utilizzo Pos gsm della Cassa di Risparmio del

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO. relativo alle operazioni di

FOGLIO INFORMATIVO. relativo alle operazioni di FOGLIO INFORMATIVO relativo alle operazioni di FINANZIAMENTI IMPORT, ANTICIPI E PREFINANZIAMENTI EXPORT, FINANZIAMENTI SENZA VINCOLO DI DESTINAZIONE (questi ultimi se non rientranti nel credito ai consumatori)

Dettagli

Foglio informativo n. 060/011. Servizi di Home Banking.

Foglio informativo n. 060/011. Servizi di Home Banking. Foglio informativo n. 060/011. Servizi di Home Banking. Servizi via internet, cellulare e telefono per aziende ed enti. Informazioni sulla banca. Intesa Sanpaolo S.p.A. Sede legale e amministrativa: Piazza

Dettagli

COMUNE DI COLLESANO. Provincia di Palermo AREA TECNICO - MANUTENTIVA

COMUNE DI COLLESANO. Provincia di Palermo AREA TECNICO - MANUTENTIVA COMUNE DI COLLESANO Provincia di Palermo AREA TECNICO - MANUTENTIVA DETERMINAZIONE N. _791_ DEL _16.12.2013 (n int. _299_ del _16.12.2013_) OGGETTO: Lavori di Riqualificazione Quartiere Bagherino-Stazzone

Dettagli

Offerta pubblica di acquisto avente ad oggetto azioni Banca Nazionale del Lavoro S.p.A.

Offerta pubblica di acquisto avente ad oggetto azioni Banca Nazionale del Lavoro S.p.A. COMMISSIONE NAZIONALE PER LE SOCIETÀ E LA BORSA Ufficio Mercati Alla cortese attenzione del dott. Salini Telefax n. 06 8477 757 Ufficio OPA Alla cortese attenzione della dott.sa Mazzarella Telefax n. 06

Dettagli

Tasso Annuo Effettivo Globale (TAEG)

Tasso Annuo Effettivo Globale (TAEG) INFORMAZIONI SULLA BANCA FOGLIO INFORMATIVO BANCA DI CREDITO COOPERATIVO DI LOCOROTONDO Cassa Rurale ed Artigiana - Società Cooperativa Piazza Marconi, 28-70010 Locorotondo (BA) Tel.: 0804351311 - Fax:

Dettagli

Ministero dello Sviluppo Economico

Ministero dello Sviluppo Economico Ministero dello Sviluppo Economico DIREZIONE GENERALE PER GLI INCENTIVI ALLE IMPRESE Circolare 10 febbraio 2014, n. 4567 Termini e modalità di presentazione delle domande per la concessione e l erogazione

Dettagli

FINANZIAMENTI IMPORT IN EURO

FINANZIAMENTI IMPORT IN EURO Data release 1/07/2014 N release 0009 Pagina 1 di 6 INFORMAZIONI SULLA BANCA Denominazione Sede legale: BANCA CARIM Cassa di Risparmio di Rimini S.p.A. P.za Ferrari 15 47921 Rimini Nr. di iscriz. Albo

Dettagli

Alberi di copertura minimi

Alberi di copertura minimi Albr d coprtur mnm Sommro Albr d coprtur mnm pr grf pst Algortmo d Kruskl Algortmo d Prm Albro d coprtur mnmo Un problm d notvol mportnz consst nl dtrmnr com ntrconnttr fr d loro dvrs lmnt mnmzzndo crt

Dettagli

CASSETTE DI SICUREZZA, DEPOSITI CHIUSI, CUSTODIA PELLICCE INFORMAZIONI SULLA BANCA

CASSETTE DI SICUREZZA, DEPOSITI CHIUSI, CUSTODIA PELLICCE INFORMAZIONI SULLA BANCA Conforme alle disposizioni di vigilanza sulla trasparenza delle operazioni e dei servizi bancari e finanziari e degli artt. 115 e segg. T.U.B aggiornamento 21-apr-2015 CASSETTE DI SICUREZZA, DEPOSITI CHIUSI,

Dettagli

ISPETTORI DI PONTI E VIADOTTI

ISPETTORI DI PONTI E VIADOTTI ISPETTORI DI PONTI E VIADOTTI CERTIFICAZIONE UNI CEI EN ISO/IEC 1702 Corso 1 Livello In collaborazione con l Ordine degli Ingengeri della Provincia di Rimini Associazione CONGENIA Procedure per la valutazione

Dettagli

Ministero dello Sviluppo Economico

Ministero dello Sviluppo Economico Ministero dello Sviluppo Economico DIREZIONE GENERALE PER LE POLITICHE DI INTERNAZIONALIZZAZIONE E LA PROMOZIONE DEGLI SCAMBI IL DIRETTORE GENERALE Visto l articolo 30 del Decreto Legge 12 settembre 2014,

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO relativo alle operazioni di FINANZIAMENTO IMPORT IN EURO O DIVISA

FOGLIO INFORMATIVO relativo alle operazioni di FINANZIAMENTO IMPORT IN EURO O DIVISA NORME PER LA TRASPARENZA DELLE OPERAZIONI E DEI SERVIZI BANCARI E FINANZIARI Redatto ai sensi del decreto legislativo 1 settembre 1993, titolo VI del Testo Unico ed ai sensi delle Istruzioni di Vigilanza

Dettagli

FINANZIAMENTI ALTRI ESTERO

FINANZIAMENTI ALTRI ESTERO Data release 01/07/2014 N release 0009 Pagina 1 di 6 INFORMAZIONI SULLA BANCA Denominazione Sede legale: BANCA CARIM Cassa di Risparmio di Rimini S.p.A. P.za Ferrari 15 47921 Rimini Nr. di iscriz. Albo

Dettagli

CIRCOLARE N. 13/E. Roma, 26 marzo 2015

CIRCOLARE N. 13/E. Roma, 26 marzo 2015 CIRCOLARE N. 13/E Direzione Centrale Servizi ai Contribuenti Roma, 26 marzo 2015 OGGETTO: Articolo 1, comma 154, legge 23 dicembre 2014, n. 190 (Legge stabilità 2015) Contributo del cinque per mille dell

Dettagli

Disturbi dell Apprendimento

Disturbi dell Apprendimento Master in Disturbi dell Apprendimento in collaborazione con IPS nelle sedi di MILANO ROMA PADOVA BARI CAGLIARI CATANIA RAGUSA Questo modulo d iscrizione, unitamente alla fotocopia della ricevuta del versamento

Dettagli

Servizio Amministrativo di Supporto alle Autorità Indipendenti Via Michele Iacobucci, 4 L Aquila

Servizio Amministrativo di Supporto alle Autorità Indipendenti Via Michele Iacobucci, 4 L Aquila Modello B) REGIONE ABRUZZO CONSIGLIO REGIONALE Servizio Amministrativo di Supporto alle Autorità Indipendenti Via Michele Iacobucci, 4 L Aquila acquisito di materiale di cancelleria per l Ufficio amministrativo

Dettagli

Seminario Europrogettazione - I nuovi programmi comunitari a gestione diretta per il periodo 2014-2020

Seminario Europrogettazione - I nuovi programmi comunitari a gestione diretta per il periodo 2014-2020 DATA: 29/8/2013 N. PROT: 475 A tutte le aziende/enti interessati Seminario Europrogettazione - I nuovi programmi comunitari a gestione diretta per il periodo 2014-2020 Roma, 15-16 ottobre 2013 Bruxelles,

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO. 4va - Pagamento di documenti all importazione (documenti import)

FOGLIO INFORMATIVO. 4va - Pagamento di documenti all importazione (documenti import) Pagina 1/7 FOGLIO INFORMATIVO 4va - Pagamento di documenti all importazione (documenti import) INFORMAZIONI SULLA BANCA CASSA DI RISPARMIO DI VOLTERRA S.p.A. Sede Legale: Piazza dei Priori, 16/18 56048

Dettagli

ANTICIPI IMPORT EXPORT IN EURO E/O VALUTA ESTERA FINANZIAMENTI IN VALUTA ESTERA SENZA VINCOLO DI DESTINAZIONE

ANTICIPI IMPORT EXPORT IN EURO E/O VALUTA ESTERA FINANZIAMENTI IN VALUTA ESTERA SENZA VINCOLO DI DESTINAZIONE Pag. 1 / 5 Anticipi import export ANTICIPI IMPORT EXPORT IN EURO E/O VALUTA ESTERA FINANZIAMENTI IN VALUTA ESTERA SENZA VINCOLO DI DESTINAZIONE INFORMAZIONI SULLA BANCA Banca Monte dei Paschi di Siena

Dettagli

chiarezza delle aspettative dell organizzazione verso l individuo e chiara esplicitazione all individuo di tali aspettative

chiarezza delle aspettative dell organizzazione verso l individuo e chiara esplicitazione all individuo di tali aspettative FORMA 3: Valutazione dei comportamenti organizzativi Nozioni di base 1. LA VALUAZION DLL COMPNZ INDIVIDUALI 1.1 L COMPNZ INDIVIDUALI In base ai recenti contributi di numerosi autori, possiamo intendere

Dettagli

Verbale di deliberazione n. 47 della Giunta Comunale

Verbale di deliberazione n. 47 della Giunta Comunale COMUNE DI DIMARO Provincia di Trento Verbale di deliberazione n. 47 della Giunta Comunale OGGETTO: A pprovazione disciplinare per il trasferimento volontario delle attività propedeutiche alla riscossione

Dettagli

Fascicolo informativo

Fascicolo informativo Fascicolo informativo Aedifica Assicura Polizza Fideiussoria per la Tutela dei Diritti Patrimoniali degli Acquirenti di Immobili da costruire. L. 210 del 02.08.2004/D.LGS.122 del 20.06.2005 Il presente

Dettagli

La compilazione del quadro RF per gli interessi passivi. dott. Gianluca Odetto. Eutekne Tutti i diritti riservati

La compilazione del quadro RF per gli interessi passivi. dott. Gianluca Odetto. Eutekne Tutti i diritti riservati La compilazione del quadro RF per gli interessi passivi dott. Gianluca Odetto Eutekne Tutti i diritti riservati Interessi passivi soggetti a monitoraggio AMBITO OGGETTIVO Tutti gli interessi passivi sostenuti

Dettagli

INFORMAZIONI EUROPEE DI BASE SUL CREDITO AI CONSUMATORI

INFORMAZIONI EUROPEE DI BASE SUL CREDITO AI CONSUMATORI 1. IDENTITÀ E CONTATTI DEL FINANZIATORE/ INTERMEDIARIO DEL CREDITO Finanziatore/Emittente CartaSi S.p.A. Indirizzo Corso Sempione, 55-20145 Milano Telefono 02.3488.1 Fax 02.3488.4115 Sito web www.cartasi.it

Dettagli

IMPORT EXPORT CAPIRE L IVA dall ABC alle operazioni complesse

IMPORT EXPORT CAPIRE L IVA dall ABC alle operazioni complesse CICLO DI SEMINARI febbraio/maggio 2008 IMPORT EXPORT CAPIRE L IVA dall ABC alle operazioni complesse CICLO DI SEMINARI IMPORT EXPORT CAPIRE L IVA dall ABC alle operazioni complesse 26 febbraio PRESUPPOSTI

Dettagli

SCHEDA DI ADESIONE - Foglio 1 -

SCHEDA DI ADESIONE - Foglio 1 - Versione 10/04/15 SCHEDA DI ADESIONE - Foglio 1 - Rifiuti dei Beni a base di Polietilene, Piazza di S. Chiara, 49 00186 ROMA) e (facoltativamente) anticipata mezzo fax Il richiedente... In persona del

Dettagli

Associazione intercomunale del Gemonese Gestione associata dell Ufficio Opere Pubbliche tra i. Comuni di Gemona del Friuli, Montenars e Bordano.

Associazione intercomunale del Gemonese Gestione associata dell Ufficio Opere Pubbliche tra i. Comuni di Gemona del Friuli, Montenars e Bordano. Associazione intercomunale del Gemonese Gestione associata dell Ufficio Opere Pubbliche tra i Comuni di Gemona del Friuli, Montenars e Bordano. Prot. n. 5789 Bordano, 04.12.2014 POR FESR 2007 2013 Obiettivo

Dettagli

Area Vigilanza AVVISA

Area Vigilanza AVVISA COMUNE DI VILLASOR Provincia di Cagliari Area Vigilanza P.zza Matteotti, 1 - C.A.P. 09034 Part. IVA 00530500925 Tel 070 9648023 - Fax 070 9647331 www.comune.villasor.ca.it C.F: 82002160925 MANIFESTAZIONE

Dettagli

TUTTO CIO PREMESSO, si conviene e si stipula quanto segue:

TUTTO CIO PREMESSO, si conviene e si stipula quanto segue: CONTRATTO DI GARANZIA CONDIZIONI GENERALI 1 Sviluppo Artigiano Società Consortile Cooperativa di Garanzia Collettiva Fidi, (d ora in avanti Confidi), con sede in 30175 Marghera Venezia - Via della Pila,

Dettagli

COMUNE DI FINALE EMILIA

COMUNE DI FINALE EMILIA COMUNE DI FINALE EMILIA PROVINCIA DI MODENA DETERMINAZIONE N. 398 DEL 17/05/2011 PROPOSTA N. 93 Centro di Responsabilità: Servizio Economato,patrimonio,servizi Informatici, Ambiente Servizio: Patrimonio

Dettagli

Regolamento per depositi azionisti di Swiss Life

Regolamento per depositi azionisti di Swiss Life Regolamento per depositi azionisti di Swiss Life Regolamento per depositi azionisti di Swiss Life 3 Indice 1. Autorizzazione e valori depositati 4 2. Apertura di un deposito 4 3. Autorizzazione di iscrizione

Dettagli

Prefettura - U.T.G. di Roma Bando di Gara Procedura ristretta. Determina. Sezione I: Amministrazione Aggiudicatrice: I.1) Prefettura di Roma UTG - Via

Prefettura - U.T.G. di Roma Bando di Gara Procedura ristretta. Determina. Sezione I: Amministrazione Aggiudicatrice: I.1) Prefettura di Roma UTG - Via Prefettura - U.T.G. di Roma Bando di Gara Procedura ristretta. Determina 2707/09. Sezione I: Amministrazione Aggiudicatrice: I.1) Prefettura di Roma UTG - Via IV Novembre 119/A- 00187 Roma (Italia) Punti

Dettagli

MINISTERO DELLO SVILUPPO ECONOMICO REGOLAMENTO ART. 11 D.P.R. 26 OTTOBRE 2001, 430 CONCORSO A PREMI 20 ANNI SUONANO BENE

MINISTERO DELLO SVILUPPO ECONOMICO REGOLAMENTO ART. 11 D.P.R. 26 OTTOBRE 2001, 430 CONCORSO A PREMI 20 ANNI SUONANO BENE MINISTERO DELLO SVILUPPO ECONOMICO REGOLAMENTO ART. 11 D.P.R. 26 OTTOBRE 2001, 430 CONCORSO A PREMI 20 ANNI SUONANO BENE 1. Soggetto promotore Società promotrice è il Consorzio Centro Nova con sede in

Dettagli

MONITORARE IL TERRITORIO CON SISTEMI RADAR SATELLITARI

MONITORARE IL TERRITORIO CON SISTEMI RADAR SATELLITARI MONITORARE IL TERRITORIO CON SISTEMI RADAR SATELLITARI Dalla tecnica PSInSAR al nuovo algoritmo SqueeSAR : Principi, approfondimenti e applicazioni 30 Novembre - 1 Dicembre 2010 Milano Il corso è accreditato

Dettagli

Il Consiglio di Istituto

Il Consiglio di Istituto Prot. n. 442/C10a del 03/02/2015 Regolamento per la Disciplina degli incarichi agli Esperti Esterni approvato con delibera n.7 del 9 ottobre 2013- verbale n.2 Visti gli artt.8 e 9 del DPR n275 del 8/3/99

Dettagli

Management delle Strutture di Prossimità e delle Forme Associative nell Assistenza Territoriale

Management delle Strutture di Prossimità e delle Forme Associative nell Assistenza Territoriale - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - AREA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE, SANITÀ E NON

Dettagli

SCHEDA INFORMATIVA PRODOTTO: DELEGAZIONE DI PAGAMENTO RETRIBUZIONE NORME PER LA TRASPARENZA DELLE OPERAZIONI E DEI SERVIZI BANCARI E FINANZIARI

SCHEDA INFORMATIVA PRODOTTO: DELEGAZIONE DI PAGAMENTO RETRIBUZIONE NORME PER LA TRASPARENZA DELLE OPERAZIONI E DEI SERVIZI BANCARI E FINANZIARI : DELEGAZIONE DI PAGAMENTO RETRIBUZIONE NORME PER LA TRASPARENZA DELLE OPERAZIONI E DEI SERVIZI BANCARI E FINANZIARI INFORMAZIONE SULL INTERMEDIARIO INFORMAZIONI SUL FINANZIATORE ISTITUTO BANCARIO DEL

Dettagli

Più dai meno versi: le novità nelle erogazione al non profit

Più dai meno versi: le novità nelle erogazione al non profit Più dai meno versi: le novità nelle erogazione al non profit Una novità nel sostegno del non profit in Italia Dr. Corrado Colombo 1 Situazione precedente Agevolazioni per le ONLUS; Limitate nell importo

Dettagli

Termini e condizioni dell iniziativa Scopri il valore di stare con Samsung

Termini e condizioni dell iniziativa Scopri il valore di stare con Samsung Termini e condizioni dell iniziativa Scopri il valore di stare con Samsung Samsung Electronics Italia S.p.A., con sede legale in Cernusco sul Naviglio (MI), Via C. Donat Cattin n. 5, P.IVA 11325690151

Dettagli

MANAGEMENT NELLE ORGANIZZAZIONI SANITARIE

MANAGEMENT NELLE ORGANIZZAZIONI SANITARIE Master di I livello in MANAGEMENT NELLE ORGANIZZAZIONI SANITARIE In Sigla Master 74 Anno Accademico 2009/2010 (1500 ore 60 CFU) TITOLO Management nelle organizzazioni sanitarie FINALITÀ Con la locuzione

Dettagli

Comune di Lecco AVVISO DI MOBILITA VOLONTARIA FRA ENTI PUBBLICI ABILE CATEGORIA

Comune di Lecco AVVISO DI MOBILITA VOLONTARIA FRA ENTI PUBBLICI ABILE CATEGORIA Comune di Lecco Prot. n. 50286 AVVISO DI MOBILITA VOLONTARIA FRA ENTI PUBBLICI PER LA EVENTUALE COPERTURA RA A TEMPO INDETERMINATO DI UN POSTO DI FUNZIONARIO DA INQUADRARE NEL PROFILO AMMINISTRATIVO, O

Dettagli

PREMESSA QUADRO NORMATIVO

PREMESSA QUADRO NORMATIVO RACCORDI TRA I PERCORSI DEGLI ISTITUTI PROFESSIONALI E I PERCORSI DI ISTRUZIONE E FORMAZIONE PROFESSIONALE: L ACCORDO IN SEDE DI CONFERENZA UNIFICATA DEL 16 DICEMBRE 2010 PREMESSA Il 16 dicembre scorso

Dettagli

Ministero dello Sviluppo Economico

Ministero dello Sviluppo Economico Ministero dello Sviluppo Economico DIREZIONE GENERALE PER GLI INCENTIVI ALLE IMPRESE IL DIRETTORE GENERALE VISTO il decreto del Ministro dello sviluppo economico, di concerto con il Ministro dell economia

Dettagli

ANTICIPO IMPORT / EXPORT FINANZIAMENTI IN DIVISA

ANTICIPO IMPORT / EXPORT FINANZIAMENTI IN DIVISA INFORMAZIONI SULLA BANCA Banca Popolare Etica Società Cooperativa per Azioni Via Niccolò Tommaseo, 7 35131 Padova Tel. 049 8771111 Fax 049 7399799 E-mail: posta@bancaetica.it Sito Web: www.bancaetica.it

Dettagli

Dall emozione di un sorso di vino ad un sorriso per la vita

Dall emozione di un sorso di vino ad un sorriso per la vita Dall emozione di un sorso di vino ad un sorriso per la vita La Bruciata adotta un filare per la vita L Azienda Vinicola La Bruciata, di Oscar Bosio, fatta da uomini e donne veri, gente della terra e venuta

Dettagli

COMUNE DI SORAGA COMUN DE SORAGA BANDO DI CONCORSO PER LA REALIZZAZIONE DI UN OPERA D ARTE PER L ABBELLIMENTO DE LA GRAN CIASA NEL COMUNE DI SORAGA

COMUNE DI SORAGA COMUN DE SORAGA BANDO DI CONCORSO PER LA REALIZZAZIONE DI UN OPERA D ARTE PER L ABBELLIMENTO DE LA GRAN CIASA NEL COMUNE DI SORAGA BANDO DI CONCORSO PER LA REALIZZAZIONE DI UN OPERA D ARTE PER L ABBELLIMENTO DE LA GRAN CIASA NEL COMUNE DI SORAGA ai sensi dell art. 20 della L.P. 3 gennaio 1983 n.2 e s.m. e i. e del relativo Regolamento

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO relativo al FINANZIAMENTO IMPORT

FOGLIO INFORMATIVO relativo al FINANZIAMENTO IMPORT FOGLIO INFORMATIVO relativo al FINANZIAMENTO IMPORT INFORMAZIONI SULLA BANCA BANCA DI PESCIA-CREDITO COOPERATIVO SOC.COOP. Via Alberghi n. 26-51012 - PESCIA (PT) Tel. : 0572-45941 - Fax: 0572-451621 Email:

Dettagli

La composizione e gli schemi del bilancio d esercizio (OIC 12), le imposte sul reddito (OIC 25) e i crediti (OIC 15)

La composizione e gli schemi del bilancio d esercizio (OIC 12), le imposte sul reddito (OIC 25) e i crediti (OIC 15) La redazione del bilancio civilistico 2014 : le principali novità. La composizione e gli schemi del bilancio d esercizio (OIC 12), le imposte sul reddito (OIC 25) e i crediti (OIC 15) dott. Paolo Farinella

Dettagli

REGOLAMENTO ACCESSO AGLI ATTI AMMINISTRATIVI

REGOLAMENTO ACCESSO AGLI ATTI AMMINISTRATIVI ISTITUTO di ISRUZIONE SUPERIORE - Luigi Einaudi Sede Legale ed Amministrativa Porto Sant Elpidio (FM) - Via Legnano C. F. 81012440442 E-mail: apis00200g@istruzione.it Pec: apis00200g@pec.istruzione.it

Dettagli

VERBALE DI DELIBERAZIONE N. 317 della Giunta Comunale

VERBALE DI DELIBERAZIONE N. 317 della Giunta Comunale COMUNE DI FOLGARIA Provincia di Trento - C.A.P. 38064 Via Roma, 60 Tel. 0464/729333 - Fax 0464/729366 E-mail: info@comune.folgaria.tn.it Codice Fiscale e P. IVA 00323920223 VERBALE DI DELIBERAZIONE N.

Dettagli

Programma Erasmus+/Erasmus - Adempimenti per la mobilità studenti per studio e traineeship Bando A.A. 2015/2016

Programma Erasmus+/Erasmus - Adempimenti per la mobilità studenti per studio e traineeship Bando A.A. 2015/2016 Programma Erasmus+/Erasmus - Adempimenti per la mobilità studenti per studio e traineeship Bando A.A. 2015/2016 1. Presentazione della domanda La domanda deve essere compilata e presentata esclusivamente

Dettagli