ITALMOBILIARE SOCIETA PER AZIONI

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "ITALMOBILIARE SOCIETA PER AZIONI"

Transcript

1 ITALMOBILIARE SOCIETA PER AZIONI COMUNICATO STAMPA Informazioni rlativ ai piani di stock option di ITALMOBILIARE S.p.A. ITALCEMENTI S.p.A. già sottoposti alla dcision di rispttivi organi comptnti antcdntmnt al 1 sttmbr 2007 In ottmpranza a quanto richisto dalla vignt normativa, si riportano di sguito gli schmi contnnti l informazioni rlativ all assgnat non ancora scadut ad amministratori dipndnti di Italmobiliar S.p.A. di Italcmnti S.p.A. nll ambito di rispttivi piani di stock option, così com dlibrati dai rispttivi organi socitari comptnti. Ciascuno schma è prcduto da una sintsi contnnt gli lmnti carattrizzanti il rlativo Piano così com riportata, salvo divrsa indicazion, nl fascicolo a stampa msso a disposizion da ciascuna Socità in occasion dll ultima assmbla di approvazion dl bilancio di srcizio. *. *. * Il prsnt comunicato assolv anch agli obblighi imposti dalla vignt normativa in capo alla socità controllata Italcmnti S.p.A. *. *. * Milano, 13 sttmbr 2007

2 ITALMOBILIARE S.p.A. PIANO DI STOCK OPTION PER AMMINISTRATORI (approvato dal Consiglio di amministrazion nlla riunion dl 14 maggio 2002) a) Ragioni dll adozion dl Piano Ess consistono nlla volontà di lgar il trattamnto complssivo di dstinatari dl piano al succsso a mdio/lungo trmin dll azinda alla crazion di valor com azionisti, nonché di prmiar i risultati consguiti, crando l condizioni pr assicurar il maggior coinvolgimnto di tutto il Vrtic azindal al raggiungimnto di risultati dlla Socità. b) Dstinatari dl Piano Dstinatari dl Piano sono alcuni componnti il Consiglio di amministrazion di Italmobiliar S.p.A. di su controllat ch rivstano carich particolari in conformità dll atto costitutivo o ch abbiano spcifici incarichi oprativi. c) Quantità dll da assgnar Il quantitativo dll da assgnar a ciascun dstinatario vrrà dfinito dal Consiglio di amministrazion di Italmobiliar S.p.A. su proposta dl Comitato pr la Rmunrazion d ossrvat l norm sul conflitto d intrssi. L, s srcitat, danno diritto alla sottoscrizion o all acquisto di azioni in ragion di 1:1. d) Durata d obittivi Il Piano prvd cicli annuali di assgnazion; l potranno ssr srcitat pr un priodo comprso fra il quarto il dcimo anno succssivo all assgnazion. Tuttavia, in caso di cssazion dalla carica di amministrator pr compiuto mandato, snza ch sia intrvnuto un succssivo rinnovo, l potranno ssr srcitat immdiatamnt, purché ntro il trmin massimo di 10 anni dalla assgnazion. L assgnazion dll sarà condizionata ai risultati consguiti risptto agli obittivi fissati dal Consiglio di amministrazion. Tali obittivi saranno comunicati ai dstinatari. ) Modalità condizioni dl Piano L srcizio di diritti di opzion è subordinato alla condizion ch l amministrator dstinatario dl Piano abbia rgolarmnt concluso il mandato durant il qual sono stat assgnat l snza ch vi siano stat dimissioni anticipat snza ch sia intrvnuto provvdimnto di rvoca da part dll Assmbla. L sono nominativ, prsonali intrasfribili, salvo ch ni trmini prvisti nl caso di dcsso. Il mont titoli di azioni Italmobiliar S.p.A. risrvato alla coprtura dl Piano è inizialmnt fissato in n azioni.

3 f) Aumnto dl capital social; cssion di azioni Nl caso di alla sottoscrizion di azioni il Consiglio di amministrazion, in virtù di dlga confrita dall Assmbla, dlibrrà di aumntar il capital social a pagamnto mdiant mission di azioni da risrvarsi, ai snsi dll art. 2441, 5 comma, cod. civ., a componnti il Consiglio di amministrazion di Italmobiliar S.p.A. /o di socità da qusta controllat da mttrsi ad un przzo pari alla mdia aritmtica dll quotazioni di borsa rilvat nl priodo comprso fra la data dll offrta di diritti di opzion lo stsso giorno dl ms solar prcdnt. A tal fin la Socità di rvision ha rilasciato il parr sulla congruità dl przzo di mission dll nuov azioni, così com prvisto dall art. 158 dl D. Lgs. n. 58/98. Analogamnt, in caso di all acquisto di azioni il Consiglio di amministrazion, in virtù dlla autorizzazion all acquisto alla disposizion di azioni propri dlibrat dall Assmbla, cdrà azioni Italmobiliar S.p.A. ad un przzo pari alla mdia aritmtica dll quotazioni di borsa rilvat nl priodo comprso fra la data dll offrta di diritti di opzion lo stsso giorno dl ms solar prcdnt. g) Carattristich dll azioni L azioni in posssso di partcipanti al Piano a sguito dll srcizio dll opzion avranno godimnto rgolar saranno vndibili sul mrcato a partir dall inizio dl quinto anno dall assgnazion dll. Italmobiliar S.p.A. avrà un diritto di prlazion sull azioni post in vndita. In caso di fusion/scission l assgnat daranno diritto di sottoscrivr o acquistar azioni Italmobiliar S.p.A. in misura proporzional al rapporto di cambio; in caso di cancllazion di Italmobiliar S.p.A. dal listino di borsa, vrrà congruamnt anticipato il trmin pr l srcizio dll opzion l azioni saranno immdiatamnt vndibili. h) Altr attribuzioni dl Consiglio di amministrazion Il Consiglio di amministrazion potrà tmporanamnt sospndr l srcizio dl diritto di opzion in dtrminati casi prvisti dal Rgolamnto d a front di spcifich particolari signz; potrà inoltr modificar alcun condizioni dl Piano pr assicurar ai dstinatari un trattamnto quivalnt a qullo offrto inizialmnt.

4 Nominativo o catgoria (1) Qualifica (da indicar solo pr i soggtti riportati nominativamnt) Data dlla dlibra assmblar QUADRO 2 Opzioni (option grant) Szion 1 Opzioni rlativ a piani, in corso di validità, approvati sulla bas di prcdnti dlibr assmblari (8) Dscrizion strumnto (13) assgnat ma non srcitabili (10) (12) srcitabili ma non srcitat (10) Data di assgnazion da part dll organo comptnt C.d.A. (11) Przzo di srcizi o Przzo di mrcato dgli sottostanti alla data di assgnazion Scadnza opzion Giampiro Psnti Prsidnt - Cons. - Az. ord. Italmobiliar ,199 35, Dlgato - Az. ord. Italmobiliar , , (Italmobiliar S.p.A.) - Az. ord. Italmobiliar ,701 72, Az. ord. Italmobiliar , ,

5 PIANO DI STOCK OPTION PER DIRIGENTI (approvato dal Consiglio di amministrazion nlla riunion dl 27 marzo 2001) a) Ragioni dll adozion dl Piano Ess consistono nlla volontà di lgar il trattamnto complssivo di dstinatari dl piano al succsso a mdio/lungo trmin dll azinda alla crazion di valor com azionisti, nonché di incrmntar il snso di appartnnza di dirignti, incntivando la prmannza in azinda. b) Dstinatari dl piano Dstinatari dl Piano sono alcuni componnti il Prsonal dirttivo di Italmobiliar S.p.A. di su controllat, in srvizio all scadnz prvist pr l assgnazioni dll, ch saranno dsignati dal Consiglir Dlgato di Italmobiliar S.p.A., scondo i critri dfiniti dal «Comitato pr la rmunrazion», sulla bas dlla ssnzialità di ruoli ricoprti dl livllo organizzativo. c) Quantità dll da assgnar Il quantitativo dll da assgnar a ciascun dstinatario vrrà stabilito in virtù sia dl livllo organizzativo dl singolo, sia dl livllo di prformanc azindal individual consguita. L, s srcitat, danno diritto alla sottoscrizion o all acquisto di azioni in ragion di 1:1. Com rgola gnral non vrranno riconosciuti - trann ch nll ipotsi di pnsionamnto - i diritti di opzion non ancora srcitati in caso di intrruzion dl rapporto di lavoro nl Gruppo. In caso di dcsso dl titolar dll, ss potranno ssr srcitat dagli avnti causa ntro si msi dal dcsso purché tal trmin cada ntro il priodo di srcitabilità dll.

6 d) Durata d obittivi Il Piano prvd cicli annuali di assgnazion; l potranno ssr srcitat pr un priodo comprso fra il quarto il dcimo anno succssivo all assgnazion. L assgnazion dll sarà condizionata ai risultati consguiti risptto agli obittivi singolarmnt comunicati. ) Modalità condizioni dl Piano L sono nominativ, prsonali intrasfribili, salvo ch ni trmini prvisti nl caso di dcsso. Il mont titoli di azioni Italmobiliar S.p.A. risrvato alla coprtura dl Piano è inizialmnt fissato in n azioni. f) Prstiti o agvolazioni pr la sottoscrizion o l acquisto dll azioni La socità di gstion potrà sgnalar agli intrssati Istituti di crdito vntualmnt disponibili alla concssion di prstiti contro pgno dll azioni stss, pr facilitarn la sottoscrizion o l acquisto. g) Aumnto dl capital social; cssion di azioni Nl caso di alla sottoscrizion di azioni il Consiglio di amministrazion, in virtù dlla dlga confrita dall Assmbla, dlibrrà di aumntar il capital social a pagamnto pr un importo pari all da assgnar, mdiant mission di azioni da risrvarsi, a snsi dll art cod. civ., 8 comma, a componnti il Prsonal dirttivo di Italmobiliar S.p.A. di su controllat, da mttrsi ad un przzo pari alla mdia aritmtica dll quotazioni di borsa rilvat nl priodo comprso fra la data dll offrta di diritti di opzion lo stsso giorno dl ms solar prcdnt. In caso di all acquisto di azioni la Socità, in virtù dll autorizzazion all acquisto alla disposizion di azioni propri dlibrata dall Assmbla, cdrà azioni Italmobiliar S.p.A. ad un przzo stabilito dal Consiglio di amministrazion, al momnto dll offrta dll, su proposta dl Consiglir Dlgato sntito il parr dl Comitato pr la rmunrazion. h) Carattristich dll azioni L azioni in posssso di partcipanti al Piano a sguito dll srcizio dll opzion avranno godimnto rgolar saranno vndibili sul mrcato a partir dall inizio dl quinto anno dall assgnazion dll. Italmobiliar S.p.A. avrà un diritto di prlazion sull azioni post in vndita. In caso di fusion/scission l assgnat daranno diritto a sottoscrivr o acquistar azioni Italmobiliar S.p.A. in misura proporzional al rapporto di cambio; in caso di cancllazion di Italmobiliar S.p.A. dal listino di borsa, vrrà congruamnt anticipato il trmin pr l srcizio dll l azioni saranno immdiatamnt vndibili. i) Altr attribuzioni dl Consiglio di amministrazion Il Consiglio di amministrazion potrà tmporanamnt sospndr l srcizio dl diritto di opzion in dtrminati casi prvisti dal Rgolamnto d a front di spcifich particolari signz; potrà inoltr modificar alcun condizioni dl Piano pr assicurar ai dstinatari un trattamnto quivalnt a qullo offrto inizialmnt.

7 Nominativo o catgoria (1) Qualifica (da indicar solo pr i soggtti riportati nominativamnt) Data dlla dlibra assmblar QUADRO 2 Opzioni (option grant) Szion 1 Opzioni rlativ a piani, in corso di validità, approvati sulla bas di prcdnti dlibr assmblari (8) Dscrizion strumnto (13) assgnat ma non srcitabili (10) (12) srcitabili ma non srcitat (10) Data di assgnazion da part dll organo comptnt C.d.A. (11) Przzo di srcizi o Przzo di mrcato dgli sottostanti alla data di assgnazion Scadnza opzion Carlo Psnti Dirttor gnral - Az. ord. Italmobiliar ,199 35, (Italmobiliar S.p.A.) - Az. ord. Italmobiliar , , Az. ord. Italmobiliar ,701 72, Az. ord. Italmobiliar , , Dirignti di Italmobiliar S.p.A. - Az. ord. Italmobiliar ,280 32, Az. ord. Italmobiliar ,199 35, Az. ord. Italmobiliar , , Az. ord. Italmobiliar ,701 72, Az. ord. Italmobiliar , ,

8 ITALCEMENTI S.p.A. PIANO DI STOCK OPTION PER AMMINISTRATORI (approvato dal Consiglio di amministrazion nlla riunion dl 9 maggio 2001). *. *. * Il prsnt Piano, pr la part non ancora sguita, è stato sostituito dal nuovo Piano di stock option pr amministratori dlibrato dall Assmbla dgli azionisti dl 20 giugno *. *. * a) Ragioni dll adozion dl Piano Ess consistono nlla volontà di lgar il trattamnto complssivo di dstinatari dl piano al succsso a mdio/lungo trmin dll azinda alla crazion di valor com azionisti, nonché di prmiar i risultati consguiti, crando l condizioni pr assicurar il maggior coinvolgimnto di tutto il Vrtic azindal al raggiungimnto di risultati dlla Socità. b) Dstinatari dl Piano Dstinatari dl Piano sono alcuni componnti il Consiglio di amministrazion di Italcmnti S.p.A. di su controllat ch rivstano carich particolari in conformità dll atto costitutivo o ch abbiano spcifici incarichi oprativi. c) Quantità dll da assgnar Il quantitativo dll da assgnar a ciascun dstinatario vrrà dfinito dal Consiglio di amministrazion di Italcmnti S.p.A. su proposta dl Comitato pr la rmunrazion d ossrvat l norm sul conflitto d intrssi. L, s srcitat, danno diritto alla sottoscrizion o all acquisto di azioni in ragion di 1:1. d) Durata d obittivi Il Piano prvd cicli annuali di assgnazion; l potranno ssr srcitat pr un priodo comprso fra il quarto il dcimo anno succssivo all assgnazion. Tuttavia, in caso di cssazion dalla carica di amministrator pr compiuto mandato, snza ch sia intrvnuto un succssivo rinnovo, l potranno ssr srcitat immdiatamnt, purché ntro il trmin massimo di 10 anni dalla assgnazion. L assgnazion dll sarà condizionata ai risultati consguiti risptto agli obittivi fissati dal Consiglio di amministrazion. Tali obittivi saranno comunicati ai dstinatari. ) Modalità condizioni dl Piano L srcizio di diritti di opzion è subordinato alla condizion ch l amministrator dstinatario dl Piano abbia rgolarmnt concluso il mandato durant il qual sono stat assgnat l snza ch vi siano stat dimissioni anticipat snza ch sia intrvnuto provvdimnto di rvoca da part dll Assmbla. L sono nominativ, prsonali intrasfribili, salvo ch ni trmini prvisti nl caso di dcsso.

9 Il mont titoli di azioni Italcmnti risrvato alla coprtura dl Piano è fissato in di azioni. f) Aumnto dl capital social; cssion di azioni Nl caso di alla sottoscrizion di azioni il Consiglio di amministrazion, in virtù di dlga confrita dall Assmbla, dlibrrà di aumntar il capital social a pagamnto mdiant mission di azioni da risrvarsi, a snsi dll art. 2441, 5 comma, cod. civ., a componnti il Consiglio di amministrazion di Italcmnti S.p.A. /o di socità da qusta controllat da mttrsi ad un przzo pari alla mdia aritmtica dll quotazioni di borsa rilvat nl priodo comprso fra la data dll offrta di diritti di opzion lo stsso giorno dl ms solar prcdnt. A tal fin la Socità di rvision ha rilasciato il parr positivo sulla congruità dl przzo di mission dll nuov azioni, così com prvisto dall art. 158 dl D. Lgs. n. 58/98. Analogamnt, in caso di all acquisto di azioni il Consiglio di amministrazion, in virtù dlla autorizzazion all acquisto alla disposizion di azioni propri dlibrat dall Assmbla, cdrà azioni Italcmnti ad un przzo pari alla mdia aritmtica dll quotazioni di borsa rilvat nl priodo comprso fra la data dll offrta di diritti di opzion lo stsso giorno dl ms solar prcdnt. g) Carattristich dll azioni L azioni in posssso di partcipanti al Piano a sguito dll srcizio dll opzion avranno godimnto rgolar saranno vndibili a partir dall inizio dl quinto anno dall assgnazion dll. Italcmnti S.p.A. avrà un diritto di prlazion sull azioni post in vndita. In caso di fusion/scission l assgnat daranno diritto di sottoscrivr o acquistar azioni Italcmnti in misura proporzional al rapporto di cambio; in caso di cancllazion di Italcmnti S.p.A. dal listino di borsa, vrrà congruamnt anticipato il trmin pr l srcizio dll opzion l azioni saranno immdiatamnt vndibili. h) Altr attribuzioni dl Consiglio di amministrazion Il Consiglio di amministrazion potrà tmporanamnt sospndr l srcizio dl diritto di opzion in dtrminati casi prvisti dal Rgolamnto d a front di spcifich particolari signz; potrà inoltr modificar alcun condizioni dl Piano pr assicurar ai dstinatari un trattamnto quivalnt a qullo offrto inizialmnt.

10 Nominativo o catgoria (1) Qualifica (da indicar solo pr i soggtti riportati nominativamnt) Data dlla dlibra assmblar QUADRO 2 Opzioni (option grant) Szion 1 Opzioni rlativ a piani, in corso di validità, approvati sulla bas di prcdnti dlibr assmblari (8) Dscrizion strumnto (13) assgnat ma non srcitabili (10) (12) srcitabili ma non srcitat (10) Data di assgnazion da part dll organo comptnt C.d.A. (11) Przzo di srcizi o Przzo di mrcato dgli sottostanti alla data di assgnazion Scadnza opzion Giampiro Psnti Prsidnt - Az. ord. Italcmnti , , (Italcmnti S.p.A.) - Az. ord. Italcmnti ,890 17, Az. ord. Italcmnti ,049 22, Carlo Psnti Cons. dlgato - Az. ord. Italcmnti , , (Italcmnti S.p.A.) - Az. ord. Italcmnti ,890 17, Az. ord. Italcmnti ,049 22, Giorgio Sablli Cons. dlgato - Az. ord. Italcmnti , , (Socità dl Grs ing. Sala S.p.A.) - Az. ord. Italcmnti ,890 17, Az. ord. Italcmnti ,049 22,

11 PIANO DI STOCK OPTION PER AMMINISTRATORI (approvato dall Assmbla dgli azionisti dl 20 giugno 2007). Gli lmnti carattrizzanti dl prsnt Piano di stock option pr amministratori, così com l intro tsto dl rlativo Rgolamnto, sono stati riportati nl fascicolo a stampa msso a disposizion dgli azionisti in occasion dll Assmbla dl 20 giugno *. *. * Il prsnt Piano sostituisc, pr la part non ancora sguita, il prcdnt Piano di stock option pr amministratori dlibrato dal Consiglio di amministrazion dl 9 maggio *. *. * a) Ragioni ch motivano l adozion dl piano Ess consistono nlla volontà di lgar il trattamnto complssivo di dstinatari dl piano al succsso a mdio/lungo trmin dll azinda alla crazion di valor com azionisti, nonché di prmiar i risultati consguiti, crando l condizioni pr assicurar il maggior coinvolgimnto di tutto il Vrtic azindal al raggiungimnto di risultati dlla Socità. b) Gstion dl piano L organo rsponsabil dl Piano dlla sua gstion oprativa (fatt salv l prrogativ dll Assmbla) è il Consiglio di Amministrazion di Italcmnti S.p.A. sulla bas di critri proposti dal Comitato pr la Rmunrazion. L amministrazion dl Piano è affidata alla Compagnia Fiduciaria Nazional S.p.A. ch oprrà scondo il mandato di Italcmnti S.p.A. c) Soggtti bnficiari dl piano Bnficiari dl Piano sono alcuni componnti il Consiglio di amministrazion di Italcmnti S.p.A. di su controllat ch rivstano carich particolari in conformità dll atto costitutivo o ch abbiano spcifici incarichi oprativi. d) Durata vincoli di disponibilità gravanti sull azioni sui diritti di opzion attribuiti Il Piano prvd cicli di offrta dll alla sottoscrizion o all acquisto di azioni ordinari /o di risparmio di Italcmnti S.p.A. pr un trinnio con dcorrnza coincidnt con l inizio dl mandato dl Consiglio di amministrazion. Pr il primo ciclo dl Piano la data inizial di offrta di corrispondrà con la data di approvazion dl Piano da part dlla Assmbla dgli azionisti. L, s srcitat, danno diritto alla sottoscrizion o all acquisto di azioni ordinari /o di risparmio in ragion di 1:1. Pr i 3 anni dl ciclo, a partir dalla data inizial di offrta dll, l stss sono soggtt ad un priodo di vincolo all srcizio ( maturazion ), cioè non sono srcitabili. L potranno ssr srcitat in un priodo di 5 anni succssivo al trinnio di vincolo, soltanto qualora siano stati raggiunti i risultati di prformanc lgati ai risultati conomici dl Gruppo /o al progrssivo ralizzo di progtti stratgici dl Gruppo stsso, approvati dal Consiglio di amministrazion, su proposta dl Comitato pr la rmunrazion, all inizio dl priodo trinnal dl ciclo. L non srcitat alla fin dl quinto anno succssivo al trinnio di vincolo dcadranno automaticamnt.

12 Italcmnti S.p.A. avrà un diritto di prlazion sull azioni post in vndita. ) Modalità clausol di attuazion dl piano Il Consiglio di amministrazion d il Comitato pr la rmunrazion vrifichranno valutranno, nl corso dl trinnio di vincolo dl ciclo, il grado di raggiungimnto dgli obittivi di prformanc, dtrminando di consgunza la prcntual dll srcitabili pr ciascun Partcipant al Piano. Sarà cura dl Consiglio di amministrazion, vrificati gli obittivi raggiunti nl trinnio, comunicar a ciascun Partcipant al Piano il numro total dll srcitabili. L sono nominativ, prsonali intrasfribili, salvo ch ni trmini prvisti nl caso di dcsso. L azioni da sottoscrivr vrranno mss dal Consiglio di Amministrazion, giusta la dlga attribuita, x art dl codic civil, dall Assmbla Straordinaria dgli azionisti all aumnto di capital con sclusion dl diritto d opzion, x art cod. civ., 5 comma. L azioni da acquistar vrranno cdut dalla Socità, giusta l autorizzazion concssa dall Assmbla Ordinaria dgli azionisti all acquisto d alla disposizion di azioni propri x art cod. civ tr cod. civ. In caso di rvoca dl mandato da part dll Assmbla, i diritti di opzion dcadranno immdiatamnt; in caso di cambiamnto di proprità o di O.P.A., i diritti di opzion già maturati si mantngono inaltrati pr tutta la durata prvista mntr in caso di dimissioni volontari, di dcadnza dalla carica pr sopravvnut caus di incompatibilità o di inlggibilità o di cssazion pr ragioni non imputabili alla volontà dll amministrator, il Consiglio di amministrazion dlibrrà in mrito al diritto dll amministrator ad srcitar l assgnat. Il mont titoli di azioni Italcmnti risrvato alla coprtura dl Piano è fissato in di azioni ordinari /o di risparmio. f) Modalità pr la dtrminazion dl przzo pr la sottoscrizion o pr l acquisto dll azioni La sottoscrizion dll azioni, nl caso di alla sottoscrizion, così com la cssion dll stss, nl caso di all acquisto, avvrrà ad un przzo pari alla mdia aritmtica dll quotazioni di borsa rilvat nl priodo comprso fra la data dll offrta di diritti di opzion lo stsso giorno dl ms solar prcdnt. In caso di sottoscrizion di nuov azioni il przzo non potrà ssr infrior al valor pr azion dl patrimonio ntto consolidato di Gruppo dll ultimo srcizio chiuso prima dlla data di assgnazion dll, comunqu, non infrior ad uro 11,82, corrispondnt al valor pr azion dl patrimonio ntto consolidato di Gruppo dll srcizio 2006, ultimo srcizio chiuso prima dlla data di approvazion dl Piano, dtrminato tnuto conto, altrsì, dll andamnto dll quotazioni nll ultimo smstr. g) Carattristich dll azioni L azioni rivninti dall srcizio dll avranno godimnto rgolar prtanto ai Bnficiari dl Piano saranno assgnat azioni con gli stssi diritti di qull in circolazion alla data di sottoscrizion /o acquisto di azioni. Nl caso di fusion o scission di Italcmnti S.p.A. con altra socità, l assgnat maturat daranno diritto a sottoscrivr o acquistar azioni in misura proporzional al

13 rapporto di cambio adottato nlla fusion o scission; nl caso in cui l azioni di Italcmnti cssassro di ssr quotat alla Borsa Valori, ai possssori di vrrà garantito l srcizio dll maturat con congruo anticipo risptto alla cancllazion dl titolo Italcmnti dal listino di Borsa. L azioni pr tal fftto sottoscritt o acquistat, saranno immdiatamnt ngoziabili. h) Altr attribuzioni al Consiglio di amministrazion Il Consiglio di amministrazion potrà sospndr tmporanamnt l srcizio dl diritto di opzion in caso di spcifich particolari signz, ch vrranno tmpstivamnt comunicat ai Bnficiari dl piano. i) vntual sostgno dl piano da part dl Fondo spcial pr l incntivazion dlla partcipazion di lavoratori nll imprs, di cui all art. 4, comma 112, dlla lgg 24 dicmbr 2003, n. 350 Non prvisto

14 QUADRO 2 Opzioni (option grant) Nominativo o catgoria (1) Qualifica (da indicar solo pr i soggtti riportati nominativamnt) Data dlla dlibra assmblar Szion 1 Opzioni rlativ a piani, in corso di validità, approvati sulla bas di prcdnti dlibr assmblari (8) Dscrizion strumnto (13) assgnat ma non srcitabili (10) (12) srcitabili ma non srcitat (10) Data di assgnazion da part dll organo comptnt C.d.A. (11) Przzo di srcizi o Przzo di mrcato dgli sottostanti alla data di assgnazion Scadnza opzion Giampiro Psnti Prsidnt Az. ord. Italcmnti min (*) ,706 23, (Italcmnti S.p.A.) max Carlo Psnti Cons. dlgato Az. ord. Italcmnti min (*) ,706 23, (Italcmnti S.p.A.) max

15 PIANO DI STOCK OPTION PER DIRIGENTI (approvato dal Consiglio di amministrazion nlla riunion dl 20 marzo 2000) a) Ragioni dll adozion dl Piano Ess consistono nlla volontà di lgar il trattamnto complssivo di dstinatari dl piano al succsso a mdio/lungo trmin dll azinda alla crazion di valor com azionisti, nonché di incrmntar il snso di appartnnza di dirignti, incntivando la prmannza in azinda. b) Dstinatari dl piano Dstinatari dl Piano sono alcuni componnti il Prsonal dirttivo di Italcmnti S.p.A. di alcun su consociat, in srvizio all scadnz prvist pr l assgnazioni dll, ch sono dsignati dal Consiglir dlgato di Italcmnti S.p.A., scondo i critri dfiniti dal «Comitato pr la rmunrazion», sulla bas dlla ssnzialità di ruoli ricoprti dl livllo organizzativo. c) Quantità dll da assgnar Il quantitativo dll da assgnar a ciascun dstinatario vrrà stabilito in virtù sia dl livllo organizzativo dl singolo, sia dl livllo di prformanc azindal individual consguita. L, s srcitat, danno diritto alla sottoscrizion o all acquisto di azioni in ragion di 1:1. Com rgola gnral non vrranno riconosciuti - trann ch nll ipotsi di pnsionamnto - i diritti di opzion non ancora srcitati in caso di intrruzion dl rapporto di lavoro nl gruppo. In caso di dcsso dl titolar dll, ss potranno ssr srcitat dagli avnti causa ntro si msi dal dcsso purché tal trmin cada ntro il priodo di srcitabilità dll. d) Durata d obittivi Il Piano prvd cicli annuali di assgnazion; l potranno ssr srcitat pr un priodo comprso fra il quarto il dcimo anno succssivo all assgnazion. L assgnazion dll sarà condizionata ai risultati consguiti risptto agli obittivi singolarmnt comunicati. ) Modalità condizioni dl piano L sono nominativ, prsonali intrasfribili, salvo ch ni trmini prvisti nl caso di dcsso. Il mont titoli di azioni Italcmnti risrvato alla coprtura dl Piano è fissato in di azioni. f) Prstiti o agvolazioni pr la sottoscrizion o l acquisto dll azioni La socità di gstion potrà sgnalar agli intrssati istituti di crdito vntualmnt disponibili alla concssion di prstiti contro pgno dll azioni stss, pr facilitarn la sottoscrizion o l acquisto. g) Aumnto dl capital social; cssion di azioni Nl caso di alla sottoscrizion di azioni il Consiglio di amministrazion, in virtù dlla dlga confrita dall Assmbla, dlibrrà di aumntar il capital social a pagamnto pr un importo pari all da assgnar, mdiant mission di azioni da risrvarsi, a snsi dll art. 2441, 8 comma, cod. civ., a componnti il prsonal dirttivo di

16 Italcmnti S.p.A. su consociat, da mttrsi ad un przzo pari alla mdia aritmtica dll quotazioni di borsa rilvat nl priodo comprso fra la data dll offrta di diritti di opzion lo stsso giorno dl ms solar prcdnt. In caso di all acquisto di azioni la Socità, in virtù dll autorizzazion all acquisto alla disposizion di azioni propri dlibrata dall Assmbla, cdrà azioni Italcmnti ad un przzo stabilito dal Consiglio di amministrazion, al momnto dll offrta dll, su proposta dl Consiglir dlgato sntito il parr dl Comitato pr la rmunrazion. h) Carattristich dll azioni L azioni in posssso di partcipanti al Piano a sguito dll srcizio dll opzion avranno godimnto rgolar saranno vndibili sul mrcato a partir dall inizio dl quinto anno dall assgnazion dll. Italcmnti avrà un diritto di prlazion sull azioni post in vndita. In caso di fusion/scission l assgnat daranno diritto a sottoscrivr o acquistar azioni Italcmnti in misura proporzional al rapporto di cambio; in caso di cancllazion di Italcmnti S.p.A. dal listino di borsa, vrrà congruamnt anticipato il trmin pr l srcizio dll l azioni saranno immdiatamnt vndibili. i) Altr attribuzioni dl Consiglio di amministrazion Il Consiglio di amministrazion potrà tmporanamnt sospndr l srcizio dl diritto di opzion in dtrminati casi prvisti dal Rgolamnto d a front di spcifich particolari signz; potrà inoltr modificar alcun condizioni dl Piano pr assicurar ai dstinatari un trattamnto quivalnt a qullo offrto inizialmnt.

17 Nominativo o catgoria (1) Qualifica (da indicar solo pr i soggtti riportati nominativamnt) Data dlla dlibra assmblar QUADRO 2 Opzioni (option grant) Szion 1 Opzioni rlativ a piani, in corso di validità, approvati sulla bas di prcdnti dlibr assmblari (8) Dscrizion strumnto (13) assgnat ma non srcitabili (10) (12) srcitabili ma non srcitat (10) Data di assgnazion da part dll organo comptnt C.d.A. (11) Przzo di srcizi o Przzo di mrcato dgli sottostanti alla data di assgnazion Scadnza opzion Rodolfo Danilli Dirttor gnral - Az. ord. Italcmnti , , (Italcmnti S.p.A.) - Az. ord. Italcmnti ,049 22, Dirignti di Italcmnti S.p.A. di su - Az. ord. Italcmnti ,627 8, controllat dlla controllant - Az. ord. Italcmnti , , Az. ord. Italcmnti ,890 17, Az. ord. Italcmnti ,049 22,

Deliberazione n. 246 del 10 aprile 2014

Deliberazione n. 246 del 10 aprile 2014 Dlibrazion n. 246 dl 10 april Dirttor Gnral Dr. Robrto Bollina Coadiuvato da: Giancarlo Bortolotti Dirttor Amministrativo Carlo Albrto Trsalvi Dirttor Sanitario Giuspp Giorgio Inì Dirttor Social Il prsnt

Dettagli

PRAMAC S.P.A. in liquidazione

PRAMAC S.P.A. in liquidazione PRAMAC S.P.A. in liquidazion RELAZIONE SULLA REMUNERAZIONE 2012 Rdatta ai snsi dll art. 123-tr dl D. Lgs. 24 fbbraio 1998 n. 58 (TUF), dll art. 84 quatr dl Rgolamnto Emittnti d in conformità allo schma

Dettagli

INTERNAZIONALIZZ. E MARKETING TERRITORIALE DETERMINAZIONE. Estensore TENNENINI MASSIMO. Responsabile del procedimento TENNENINI MASSIMO

INTERNAZIONALIZZ. E MARKETING TERRITORIALE DETERMINAZIONE. Estensore TENNENINI MASSIMO. Responsabile del procedimento TENNENINI MASSIMO REGIONE LAZIO Dirzion Rgional: Ara: SVILUPPO ECONOMICO E ATTIVITA PRODUTTIVE INTERNAZIONALIZZ. E MARKETING TERRITORIALE DETERMINAZIONE N. G09834 dl 08/07/2014 Proposta n. 11437 dl 01/07/2014 Oggtto: Attuazion

Dettagli

le Segreterie degli Organi di Coordinamento delle rr.ss.aa. FABI DIRCREDITO SINFUB

le Segreterie degli Organi di Coordinamento delle rr.ss.aa. FABI DIRCREDITO SINFUB In rlazion a quanto prvisto dall art.2120 C.C., dall norm di lgg dagli accordi collttivi vignti, convngono ch, in aggiunta alla casistica sprssamnt prvista, il dipndnt possa chidr la anticipazion dl proprio

Dettagli

Procedura Operativa Standard. Internal Dealing. Rev. 0 In vigore dal 28 marzo 2012 COMITATO DI CONTROLLO INTERNO. Luogo Data Per ricevuta

Procedura Operativa Standard. Internal Dealing. Rev. 0 In vigore dal 28 marzo 2012 COMITATO DI CONTROLLO INTERNO. Luogo Data Per ricevuta REDATTO: APPROVATO: APPROVATO: INTERNAL AUDITOR COMITATO DI CONTROLLO INTERNO C.D.A. Luogo Data Pr ricvuta INDICE 1.0 SCOPO E AMBITO DI APPLICAZIONE 2.0 RIFERIMENTI NORMATIVI 3.0 DEFINIZIONI 4.0 RUOLI

Dettagli

ASSESSORATO DELLA PROGRAMMAZIONE, BILANCIO, CREDITO E ASSETTO DEL TERRITORIO Centro Regionale di Programmazione

ASSESSORATO DELLA PROGRAMMAZIONE, BILANCIO, CREDITO E ASSETTO DEL TERRITORIO Centro Regionale di Programmazione ASSESSORATO DELLA PROGRAMMAZIONE, BILANCIO, CREDITO E ASSETTO DEL TERRITORIO Cntro Rgional di Programmazion I n t r POR Sardgna FESR 2007/2013 - ASSE VI COMPETITIVITÀ Lina di attività 6.1.1.A Promozion

Dettagli

PIRELLI & C. Società per Azioni

PIRELLI & C. Società per Azioni PIRELLI & C. Socità pr Azioni Sd in Milano, Via G. Ngri 10 Rgistro dll Imprs di Milano n. 00860340157 DOCUMENTO DI INFORMAZIONE ANNUALE (articolo 54 dl Rgolamnto Emittnti dlibra Consob n. 11971/1999) Pirlli

Dettagli

COMMISSIONE DELLE COMUNITÀ EUROPEE. Progetto di RACCOMANDAZIONE DELLA COMMISSIONE. del (...)

COMMISSIONE DELLE COMUNITÀ EUROPEE. Progetto di RACCOMANDAZIONE DELLA COMMISSIONE. del (...) COMMISSIONE DELLE COMUNITÀ EUROPEE Bruxlls, xxx COM (2001) yyy final Progtto di RACCOMANDAZIONE DELLA COMMISSIONE dl (...) modificando la raccomandazion 96/280/CE rlativa alla dfinizion dll piccol mdi

Dettagli

La Formazione in Bilancio delle Unità Previsionali di Base

La Formazione in Bilancio delle Unità Previsionali di Base La Formazion in Bilancio dll Unità Prvisionali di Bas Con la Lgg 3 april 1997, n. 94 sono stat introdott l Unità Prvisionali di Bas (di sguito anch solo UPB), ch rapprsntano un di aggrgazion di capitoli

Dettagli

MATER NITÀ. La legge recentemente approvata non si limita ad emanare. eciale. congedi parentali. Legge sui congedi parentali. Legge 8 marzo2000 n.

MATER NITÀ. La legge recentemente approvata non si limita ad emanare. eciale. congedi parentali. Legge sui congedi parentali. Legge 8 marzo2000 n. Lcco Sp ciale congdi parntali Lgg 8 marzo2000 n. 53 Lgg sui congdi parntali La lgg rcntmnt approvata non si limita ad manar disposizioni spcifich pr il sostgno dlla matrnità dlla patrnità, pr il diritto

Dettagli

Accordo quadro-operativo. tra. ICE - Agenzia per la promozione all estero e l internazionalizzazione delle imprese italiane

Accordo quadro-operativo. tra. ICE - Agenzia per la promozione all estero e l internazionalizzazione delle imprese italiane Accordo quadro-oprativo ICE - Agnzia pr la promozion all stro l intrnazionalizzazion dll imprs italian RtImprsa, Agnzia Confdral pr l Rti di Imprsa L ICE - Agnzia pr la promozion all stro intrnazionalizzazion

Dettagli

IL RESPONSABILE DEL SERVIZIO

IL RESPONSABILE DEL SERVIZIO Rprtorio n. 712/2014 Prot. n. 39292/X/4 dl 19.12.2014 Oggtto: dtrminazioni in ordin al subntro dll Univrsità di Brgamo, mdiant la cssion dl contratto disciplinata dal cod.civ. artt. 1406 sgg., ni contratti

Dettagli

Il DIPARTIMENTO DI ECONOMIA SCIENZE E DIRITTO DELL UNIVERSITA DEGLI STUDI EMANA

Il DIPARTIMENTO DI ECONOMIA SCIENZE E DIRITTO DELL UNIVERSITA DEGLI STUDI EMANA Il DIPARTIMENTO DI ECONOMIA SCIENZE E DIRITTO DELL UNIVERSITA DEGLI STUDI EMANA il sgunt bando pr la coprtura di insgnamnti dl Dipartimnto di ECONOMIA, SCIENZE E DIRITTO mdiant contratti di diritto privato

Dettagli

PROTOCOLLO D INTESA. tra. Prefettura di Roma. Università di Roma La Sapienza. Università degli Studi di Roma Tor Vergata

PROTOCOLLO D INTESA. tra. Prefettura di Roma. Università di Roma La Sapienza. Università degli Studi di Roma Tor Vergata PROTOCOLLO D INTESA tra Prfttura di Roma Univrsità di Roma La Sapinza Univrsità dgli Studi di Roma Tor Vrgata Univrsità dgli Studi Roma Tr 1 PREMESSO ch con dcrto dl Prsidnt dl Consiglio di Ministri dl

Dettagli

termine intercorso tra l'inizio e la fine del procedimento (F) D.P.R. 483/1997 - D.P.R. 220/2001, entro 6 mesi dalla prova scritta

termine intercorso tra l'inizio e la fine del procedimento (F) D.P.R. 483/1997 - D.P.R. 220/2001, entro 6 mesi dalla prova scritta N procdimnto: brv dscizion (A) unità organizzativa rsponsabil dll'istruttoria (B) rsponsabil dl procdimnto -tl mail, (C) art. 35 Obblighi di pubblicazion rlativi ai procdimnti amministrativi ai controlli

Dettagli

visto il Protocollo d Intesa tra Regione Campania e Università degli Studi di Napoli

visto il Protocollo d Intesa tra Regione Campania e Università degli Studi di Napoli UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI NAPOLI FEDERICO II SCUOLA DI MEDICINA E CHIRURGIA BANDO DI SELEZIONE PER L AFFIDAMENTO DI INRICHI DIDATTICI NEI CORSI DI LAUREA DELLE PROFESSIONI SANITARIE PER L ANNO ACDEMICO

Dettagli

Il punto sulla liberalizzazione del mercato postale

Il punto sulla liberalizzazione del mercato postale Il punto sulla libralizzazion dl mrcato postal Andra Grillo Il punto di vista di Post Italian sul procsso di libralizzazion l implicazioni concorrnziali; l carattristich dl srvizio univrsal nll ambito

Dettagli

COMUNE di SOLAROLO DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE

COMUNE di SOLAROLO DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE COMUNE di SOLAROLO Vrbal Numro 8 OGGETTO: DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE CONVENZIONE FRA IL COMUNE DI SOLAROLO E L'ASSOCIAZIONE VOLONTARI SOLAROLO "MONS.G.BABINI". Priodo 1.1.2010-31.12.2014. MODIFICA

Dettagli

APPROFONDIMENTO MANAGEMENT

APPROFONDIMENTO MANAGEMENT APPROFONDIMENTO MANAGEMENT Iniziativa Comunitaria Equal II Fas IT G2 CAM - 017 Futuro Rmoto Approfondimnto LIQUIDAZIONI E VERSAMENTI IVA ORGANISMO BILATERALE PER LA FORMAZIONE IN CAMPANIA LIQUIDAZIONE

Dettagli

Classe di abilitazione (o classe di concorso) Reclutamento docenti e Graduatorie http://www.istruzione.it/urp/reclutamento.shtml

Classe di abilitazione (o classe di concorso) Reclutamento docenti e Graduatorie http://www.istruzione.it/urp/reclutamento.shtml Class di abilitazion (o class di concorso) La class di concorso è una sigla alfa numrica con la qual si indica l insim di matri ch possono ssr insgnat da un docnt. Indica una particolar cattdra di insgnamnto,

Dettagli

ALLEGATO N.3 STRATEGIE PER IL RECUPERO-POTENZIAMENTO E VALORIZZAZIONE ECCELLENZE

ALLEGATO N.3 STRATEGIE PER IL RECUPERO-POTENZIAMENTO E VALORIZZAZIONE ECCELLENZE ALLEGATO N.3 STRATEGIE PER IL RECUPERO-POTENZIAMENTO E VALORIZZAZIONE ECCELLENZE a. STRATEGIE PER IL RECUPERO DESTINATARI Il Rcupro sarà rivolto agli alunni ch prsntano ancora difficoltà nll adozion di

Dettagli

ACCORDO DI COLLABORAZIONE TRA LA REGIONE VENETO E L UNIVERSITA DEGLI STUDI DI PADOVA, L UNIVERSITA DEGLI

ACCORDO DI COLLABORAZIONE TRA LA REGIONE VENETO E L UNIVERSITA DEGLI STUDI DI PADOVA, L UNIVERSITA DEGLI ACCORDO DI COLLABORAZIONE TRA LA REGIONE VENETO E L UNIVERSITA DEGLI STUDI DI PADOVA, L UNIVERSITA DEGLI STUDI DI VERONA, L UNIVERSITA IUAV DI VENEZIA, L UNIVERSITA CA FOSCARI E L AZIENDA REGIONALE PER

Dettagli

SERVIZIO LUCE 3 - Criteri di sostenibilità

SERVIZIO LUCE 3 - Criteri di sostenibilità SERVIZIO LUCE 3 - Critri sostnibilità 1. Oggtto dll iniziativa La Convnzion ha com oggtto l attività acquisto dll nrgia lttrica, srcizio manutnzion dgli impianti illuminazion pubblica, nonché gli intrvnti

Dettagli

Per tutte le condizioni economiche e contrattuali dei prodotti si rimanda al relativo Foglio Informativo

Per tutte le condizioni economiche e contrattuali dei prodotti si rimanda al relativo Foglio Informativo Foglio Comparativo sull tipologi mutuo ipotcario/fonario pr l acquisto dll abitazion principal (sposizioni trasparnza ai snsi dll art. 2 comma 5 D.L. 29.11.2008 n. 185) Pr tutt l conzioni conomich contrattuali

Dettagli

Le Reti di Impresa: aspetti operativi e commerciali

Le Reti di Impresa: aspetti operativi e commerciali L Rti Imprsa: asptti oprativi commrciali Stfano COCCHIERI Had of Soft Loans Contributions & Subsis Prugia, 21 Novmbr 2012 IL CONTRATTO DI RETE ll Contratto rapprsnta una forma aggrgativa ibrida aggiuntiva

Dettagli

Provvedimento di Predisposizione del Programma Annuale dell'esercizio finanziario 2014. Il Dsga

Provvedimento di Predisposizione del Programma Annuale dell'esercizio finanziario 2014. Il Dsga Provvdimnto di Prdisposizion dl Programma Annual dll'srcizio finanziario 2014 Il Dsga Visto Il Rgolamnto crnnt l istruzioni gnrali sulla gstion amministrativotabil dll Istituzioni scolastich Dcrto 01 Fbbraio

Dettagli

ELENCO DEGLI ULTERIORI PROVVEDIMENTI E ATTI DELEGATI DAL DIRETTORIO IN MATERIA DI VIGILANZA BANCARIA E FINANZIARIA (delibera n. 347 del 21.7.

ELENCO DEGLI ULTERIORI PROVVEDIMENTI E ATTI DELEGATI DAL DIRETTORIO IN MATERIA DI VIGILANZA BANCARIA E FINANZIARIA (delibera n. 347 del 21.7. ELENCO DEGLI ULTERIORI PROVVEDIMENTI E ATTI DELEGATI DAL DIRETTORIO IN MATERIA DI VIGILANZA BANCARIA E FINANZIARIA (dlibra n. 347 dl 21.7.2015) Nl prsnt lnco sono utilizzat l sgunti abbrviazioni: LEGENDA

Dettagli

\# t.u3gra '''- PrgFf,.2il.-a.//9"-* "/4

\# t.u3gra '''- PrgFf,.2il.-a.//9-* /4 UNIONE EUROPEA lnlzìitlrva n J:ì\,)ra dr 1 ()al::tii,..ìtìrì,rf iì,{ìy,ì,r,lrì! 0rltJ(ì Sr)(jrilÌr ì)jlrír..) # A.N.AC. Autó.it! N.rrronalr tutlcorrurron. Ona-*,*,1*". **-,a; ",1,/9",*,*o-'6*,Jàr*Z w,r#h.'úr*h,*,

Dettagli

Circolare n. 1 Prot. n. 758 Roma 29/01/2015

Circolare n. 1 Prot. n. 758 Roma 29/01/2015 Ministro dll Istruzion, dll Univrsità dlla Ricrca Dipartimnto pr il sistma ducativo di istruzion formazion Dirzion Gnral pr gli ordinamnti scolastici la valutazion dl sistma nazional di istruzion Circolar

Dettagli

TEMPI SOGGETTI AZIONI Gennaio- Docenti dei due ordini di scuola e Pianificazione del progetto ponte per gli Anno

TEMPI SOGGETTI AZIONI Gennaio- Docenti dei due ordini di scuola e Pianificazione del progetto ponte per gli Anno PROGETTO PONTE TRA ORDINI DI SCUOLA Pr favorir la continuità ducativo didattica nl momnto dl passaggio da un ordin di scuola ad un altro, si labora un pont, sul modllo di qullo sottolncato. TEMPI SOGGETTI

Dettagli

COMUNE DI BOLOGNA Dipartimento Economia e Promozione della Città

COMUNE DI BOLOGNA Dipartimento Economia e Promozione della Città COMUNE DI BOLOGNA Dipartimnto Economia Promozion dlla Città Allgato C all Avviso pubblico pr la prsntazion di progtti di sviluppo alla Agnda Digital di Bologna Modllo di dichiarazion sul posssso di rquisiti

Dettagli

b) promuovere e diffondere la cultura della legalità e della cittadinanza responsabile fra i giovani;

b) promuovere e diffondere la cultura della legalità e della cittadinanza responsabile fra i giovani; CONVENZIONE FRA IL COMUNE DI CASTEL MAGGIORE, L UNIONE RENO GALLIERA E I COMUNI DI ARGELATO, BENTIVOGLIO, SAN GIORGIO DI PIANO, SAN PIETRO IN CASALE, CASTELLO D ARGILE, PIEVE DI CENTO, GALLIERA, PER LA

Dettagli

PIRELLI & C. REAL ESTATE S.P.A. DOCUMENTO DI INFORMAZIONE ANNUALE

PIRELLI & C. REAL ESTATE S.P.A. DOCUMENTO DI INFORMAZIONE ANNUALE PIRELLI & C. REAL ESTATE S.P.A. Sd in Milano, Via G. Ngri 10 Rgistro dll Imprs di Milano n. 02473170153 DOCUMENTO DI INFORMAZIONE ANNUALE (art. 54 dl Rgolamnto Emittnti Dlibra Consob n. 11971/1999) PERIODO

Dettagli

SIMT-POS 042 GESTIONE INDICATORI E MIGLIORAMENTO CONTINUO SIMT

SIMT-POS 042 GESTIONE INDICATORI E MIGLIORAMENTO CONTINUO SIMT 1 Prima Stsura Data: 14-08-2014 Rdattori: Gasbarri, Rizzo SIMT-POS 042 GESTIONE INDICATORI E MIGLIORAMENTO CONTINUO SIMT Indic 1 SCOPO... 2 2 CAMPO D APPLICAZIONE... 2 3 DOCUMENTI DI RIFERIMENTO... 2 4

Dettagli

EUCENTRE. European Centre for Training and Research in Earthquake Engineering

EUCENTRE. European Centre for Training and Research in Earthquake Engineering Europan Cntr for Rsarch in Earthquak Enginring Parr sulla vntual obbligatorità di un intrvnto di adguamnto sismico nll ambito dll intrvnto di ristrutturazion, adguamnto ampliamnto dlla Casa Albrgo pr Anziani

Dettagli

Casi clinici Una Esperienza di Trattamento ACUDETOX Antifumo in Fabbrica

Casi clinici Una Esperienza di Trattamento ACUDETOX Antifumo in Fabbrica Una Esprinza di Trattamnto ACUDETOX Antifumo in Fabbrica Rmo ANGELINO Dirttor SC Dipndnz Patologich - ASL 10 Pinrolo TO, Antonio POTOSNJAK I.P. SC Dipndnz Patologich - ASL 10 Pinrolo TO Prmssa La rlazion

Dettagli

SCHEMA PER LA STESURA DEL PIANO DI MIGLIORAMENTO INTRODUZIONE. Per la predisposizione del piano, è necessario fare riferimento alle Linee Guida.

SCHEMA PER LA STESURA DEL PIANO DI MIGLIORAMENTO INTRODUZIONE. Per la predisposizione del piano, è necessario fare riferimento alle Linee Guida. INTRODUZIONE Pr la prdisposizion dl piano, è ncssario far rifrimnto all Lin Guida. Lo schma proposto di sguito è stato sviluppato nll ambito dl progtto Miglioramnto dll prformanc dll istituzioni scolastich

Dettagli

Matrice storica delle emissioni del documento

Matrice storica delle emissioni del documento (Rdatto dal Consiglio Dirttivo ai snsi pr gli fftti dll articolo 23. punto 6) dllo STATUTO dll Associazion ONLUS IL BRUCO, approvato dall Assmbla di Soci firmato dal Prsidnt dlla stssa. Ragion Social Sd

Dettagli

Accordo quadro fra. l Azienda USL di Bologna e il CEA Coordinamento Enti Ausiliari della Provincia di Bologna

Accordo quadro fra. l Azienda USL di Bologna e il CEA Coordinamento Enti Ausiliari della Provincia di Bologna Accordo quadro fra l Azinda USL di Bologna il CEA Coordinamnto Enti Ausiliari dlla Provincia di Bologna La Comunità Papa Giovanni XXIII coop. s.r.l. di Rimini Prmssa L parti prndono atto dl buon livllo

Dettagli

Prot. n. AOODGEFID/7724 Roma, 12/05/2016. Al Dirigente Scolastico I.C. 1^ CASSINO VIA BELLINI, 1 03043 CASSINO FROSINONE LAZIO

Prot. n. AOODGEFID/7724 Roma, 12/05/2016. Al Dirigente Scolastico I.C. 1^ CASSINO VIA BELLINI, 1 03043 CASSINO FROSINONE LAZIO Ministro dll Istruzion, dll Univrsità dlla Ricrca Dipartimnto pr la Programmazion la gstion dll risors uman, finanziari strumntali Dirzion Gnral pr intrvnti in matria di dilizia scolastica, pr la gstion

Dettagli

dossier a cura di Alessandro Massari

dossier a cura di Alessandro Massari I REFERENDUM REGIONALI ABROGATIVI, CONSULTIVI, PROPOSITIVI dossir a cura di Alssandro Massari PREMESSA... 2 1. RIMBORSI SPESE... 2 2. REFERENDUM PREVISTI NELLE DISPOSIZIONI STATUTARIE DELLE REGIONI A STATUTO

Dettagli

isrrrutc COS/JPRENSÌVG DJ SCUOLA

isrrrutc COS/JPRENSÌVG DJ SCUOLA prot2581_14.pdf http://www.istruzion.it/allgatì/2014/prot2581 M1URAOODGOS prot. 2581 Roma, 09/04/2014 isrrrutc COS/JPRENSÌVG DJ SCUOLA MATERNA ELftfctfTArtE H MEDIA «WALETTO (CTl Ai Dirttori Gnrali dgli

Dettagli

DOCUMENTO DI INFORMAZIONE ANNUALE

DOCUMENTO DI INFORMAZIONE ANNUALE PIRELLI & C. REAL ESTATE S.P.A. Sd in Milano, Via G. Ngri 10 Rgistro dll Imprs di Milano n. 02473170153 Gruppo Pirlli & C.: dirzion coordinamnto di Pirlli & C. S.p.A.. DOCUMENTO DI INFORMAZIONE ANNUALE

Dettagli

Comune di Frossasco. Provincia di Torino AVVISO PUBBLICO

Comune di Frossasco. Provincia di Torino AVVISO PUBBLICO Comun di Frossasco Provincia di Torino AVVISO PUBBLICO PER L INDIVIDUAZIONE DEL SOGGETTO ATTUATORE BENEFICIARIO DEL CONTRIBUTO A FONDO PERDUTO A COPERTURA DELLE SPESE EFFETTIVAMENTE SOSTENUTE E DOCUMENTATE,

Dettagli

U N I V E R S I T À D E G L I S T U D I D I M A C E R A T A. AREA PERSONALE Ufficio Personale tecnico amministrativo

U N I V E R S I T À D E G L I S T U D I D I M A C E R A T A. AREA PERSONALE Ufficio Personale tecnico amministrativo U N I V E R S I T À D E G L I S T U D I D I M A C E R A T A AREA PERSONALE Ufficio Prsonal tcnico amministrativo Macrata, li 30.10.2008 Prot. N. 11694 IPP/29 d Ai Magnifici Rttori dll Univrsità Ai Dirttori

Dettagli

Tra. di seguito le Parti

Tra. di seguito le Parti Protocollo di intsa SERVIRE CON LODE Tra il Politcnico di Torino C.F. n. 00518460019, con sd lgal in Torino, Corso Duca dgli Abruzzi, 24, rapprsntato dal Vic Rttor pr la Didattica Prof.ssa Anita Tabacco

Dettagli

emercato Telefonia e controversie: regolamento Agcom Argomenti Chiara Faracchio

emercato Telefonia e controversie: regolamento Agcom Argomenti Chiara Faracchio Argomnti Tlfonia controvrsi: rgolamnto Agcom Chiara Faracchio Controvrsi in matria di comunicazioni lttronich: l Autorità pr l garanzi nll comunicazioni ha introdotto nuovi critri di calcolo pr la dtrminazion

Dettagli

COMUNE DI VALDASTICO

COMUNE DI VALDASTICO COPIA COMUNE DI VALDASTICO VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE N. 27 Ltto, confrmato sottoscritto IL PRESIDENTE F.to GUGLIELMI CLAUDIO IL SEGRETARIO COMUNALE F.to DOTT. LAVEDINI GIUSEPPE REFERTO

Dettagli

Lezione 16 (BAG cap. 15) Corso di Macroeconomia Prof. Guido Ascari, Università di Pavia. Schema Lezione

Lezione 16 (BAG cap. 15) Corso di Macroeconomia Prof. Guido Ascari, Università di Pavia. Schema Lezione Lzion 6 (BAG cap. 5) Mrcati finanziari aspttativ Corso di Macroconomia Prof. Guido Ascari, Univrsità di Pavia Schma Lzion Ruolo dll aspttativ nl dtrminar ii przzi di azioni obbligazioni Sclta fra tanti

Dettagli

visto il Protocollo d Intesa tra Regione Campania e Università degli Studi di Napoli

visto il Protocollo d Intesa tra Regione Campania e Università degli Studi di Napoli UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI NAPOLI FEDERICO II SCUOLA DI MEDICINA E CHIRURGIA BANDO DI SELEZIONE PER L AFFIDAMENTO DI INCARICHI DIDATTICI NEI CORSI DI LAUREA DELLE PROFESSIONI SANITARIE PER L ANNO ACCADEMICO

Dettagli

Prot. n. 9912 C/37 CIG:5402810BD8 CONTRATTO PER VIAGGIO A LONDRA (UK) 13/16 MARZO 2014 Con il presente contratto tra

Prot. n. 9912 C/37 CIG:5402810BD8 CONTRATTO PER VIAGGIO A LONDRA (UK) 13/16 MARZO 2014 Con il presente contratto tra Istituto Profssional pr i Srvizi pr l Enogastronomia l Ospitalità Albrghira Istituto Profssional pr i Srvizi Commrciali Strada dll March, 1 61122 Psaro Tl. 0721/37221 Fax 0721/31924 C.F. n. 80005210416

Dettagli

ANALISI PROGRAMMA ANNUALE

ANALISI PROGRAMMA ANNUALE ANALISI PROGRAMMA ANNUALE VERBALE N. 2014/002 Prsso l'istituto I.I.S. "CASSATA - GATTAPONE" di GUBBIO, l'anno 2014 il giorno 16, dl ms di ottobr, all or 10:00, si sono riuniti i Rvisori di Conti dll'ambito

Dettagli

COMUNE DI SAN GIOVANNI IN PERSICETO. Provincia di Bologna REP. 16820 CONVENZIONE PER LA REALIZZAZIONE DEL SISTEMA MUSEALE DI TERRED ACQUA

COMUNE DI SAN GIOVANNI IN PERSICETO. Provincia di Bologna REP. 16820 CONVENZIONE PER LA REALIZZAZIONE DEL SISTEMA MUSEALE DI TERRED ACQUA Esnt dall imposta di bollo ai snsi dll art. 16 dlla tablla allgato B) al D.P.R. 26/10/1972 N. 642 succ. modif. COMUNE DI SAN GIOVANNI IN PERSICETO Provincia di Bologna REP. 16820 CONVENZIONE PER LA REALIZZAZIONE

Dettagli

Repubblica di Malta - Legge sull identità di genere Traduzione italiana di Roberto De Felice per ARTICOLO29

Repubblica di Malta - Legge sull identità di genere Traduzione italiana di Roberto De Felice per ARTICOLO29 - Rpubblica di Malta - Rpubblika ta' Malta - Rpublic of Malta - LEGGE pr il riconoscimnto la rgistrazion dl gnr di una prsona pr rgolar gli fftti di tal cambiamnto, nonché il riconoscimnto la tutla dll

Dettagli

Sicurezza informativa: verso l integrazione dei sistemi di gestione per la sicurezza

Sicurezza informativa: verso l integrazione dei sistemi di gestione per la sicurezza Sicurzza informativa: vrso l intgrazion di sistmi di gstion pr la sicurzza Convgno ABI Banch Sicurzza 2006 Roma, 7 Giugno 2006 Raoul Savastano, Rsponsabil Srvizi Sicurzza KPMG Irm Advisory Agnda Il problma

Dettagli

COMUNE DI PALERMO. c.a.p. 90133 c.f. 80016350821. la quale - seppure la scrivente continui a ritenere strategico il potenziamento

COMUNE DI PALERMO. c.a.p. 90133 c.f. 80016350821. la quale - seppure la scrivente continui a ritenere strategico il potenziamento COMUNE DI PALERMO Ara dll Politich di Sviluppo Fondi Strutturali Palazzo Calltti - Piazza Marìna, n.46-90133 PALERMO Tl.0917406363 Sito inlrnt h h h.comun.!alrmo it c.a.p. 90133 c.f. 80016350821 Al Sig.

Dettagli

COMUNE DI PADOVA QUARTIERE N. 5 SUD - OVEST

COMUNE DI PADOVA QUARTIERE N. 5 SUD - OVEST COMUNE DI PADOVA QUARTIERE N. 5 SUD - OVEST DELIBERAZIONE DELL ESECUTIVO CIRCOSCRIZIONALE N. 5 SUD - OVEST N. 19 di Rg.Original (quartir) Sduta dl 22.11.2010 N. di Rg.Spcial (Uff.coord.) L anno 2010, il

Dettagli

La pubblicazione del Prospetto d offerta non comporta alcun giudizio della CONSOB sull opportunità dell investimento proposto.

La pubblicazione del Prospetto d offerta non comporta alcun giudizio della CONSOB sull opportunità dell investimento proposto. Offrta al pubblico di CREDEMVITA COLLECTION PRO prodotto finanziario-assicurativo di tipo unit linkd (Assicurazion a vita intra d a prmi libri - Codic Tariffa 60083) Si raccomanda la lttura dlla Part I

Dettagli

Comunicazione periodica agli iscritti per l anno 2012

Comunicazione periodica agli iscritti per l anno 2012 Comunicazion priodica agli iscritti pr l anno 2012 La prsnt comunicazion, rdatta dal Fondo pnsion PREVIMODA scondo lo Schma prdisposto dalla COVIP, vin trasmssa ai soggtti ch risultano iscritti al 31 dicmbr

Dettagli

Marketing e Finanza. Strategie, marketing e innovazione finanziaria

Marketing e Finanza. Strategie, marketing e innovazione finanziaria Markting Multicanalità Stratgi, markting innovazion finanziaria Innovar attravrso la multicanalità: una sfida pr comptr nl mondo dl Privat Banking 4 Andra Ragaini, Banca Csar Ponti Giancarlo Cairoli, Banca

Dettagli

Documento tratto da La banca dati del Commercialista

Documento tratto da La banca dati del Commercialista Documnto tratto da La banca dati dl Commrcialista Intrnational Accounting Standards Board Intrnational Accounting Standards, n. 17 SCOPO E CONTENUTO DEL DOCUMENTO Lasing Il prsnt Principio sostituisc lo

Dettagli

Comunità Europea (CE) International Accounting Standards, n. 17

Comunità Europea (CE) International Accounting Standards, n. 17 Scopo contnuto dl documnto Comunità Europa (CE) Intrnational Accounting Standards, n. 17 Lasing Lasing Finalità SOMMARIO Paragrafi 1 Ambito di applicazion 2-3 Dfinizioni 4-6 Classificazion dll oprazioni

Dettagli

ACCORDO QUADRO per la STAZIONE SCIISTICA DI BRENTONICO SAN VALENTINO

ACCORDO QUADRO per la STAZIONE SCIISTICA DI BRENTONICO SAN VALENTINO ACCORDO QUADRO pr la STAZIONE SCIISTICA DI BRENTONICO SAN VALENTINO In data 23 dicmbr 2015, prsso la sd dll Assssorato al Turismo dlla Provincia autonoma di Trnto in Trnto, via Romagnosi, 9, sono convnuti:

Dettagli

ANALISI PROGRAMMA ANNUALE

ANALISI PROGRAMMA ANNUALE ANALISI PROGRAMMA ANNUALE VERBALE N. 2015/001 Prsso l'istituto I.I.S. "CASSATA - GATTAPONE" di GUBBIO, l'anno 2015 il giorno 12, dl ms di marzo, all or 11:00, si sono riuniti i Rvisori di Conti dll'ambito

Dettagli

04/11/2014. Coordinatore per la progettazione. Coordinatore per l esecuzione

04/11/2014. Coordinatore per la progettazione. Coordinatore per l esecuzione Committnt /o Rsponsabil di lavori Imprsa affidataria, Imprs scutrici Lavoratori autonomi 1 Committnt CHI E : soggtto pr conto dl qual l intra opra vin ralizzata, indipndntmnt da vntuali frazionamnti dlla

Dettagli

L ESECUTIVO CIRCOSCRIZIONALE

L ESECUTIVO CIRCOSCRIZIONALE COMUNE DI PADOVA QUARTIERE N. 5 SUD - OVEST DELIBERAZIONE DELL ESECUTIVO CIRCOSCRIZIONALE N. 5 SUD - OVEST N. 3 di Rg.Original (quartir) Sduta dl 12.03.2014 N. di Rg.Spcial (Uff. coord.) OGGETTO: CONTRIBUTI

Dettagli

Il Rgistro E-PRTR (Europan Pollutant Rlas and Transfr Rgistr) Attuazion dl Rgolamnto (CE) n. 166/06 LA DICHIARAZIONE PRTR Dlgs 46/2014 (rcpimnto IED), con l art. 30 introduc pr la prima volta l sanzioni

Dettagli

REPORT APPRENDISTATO

REPORT APPRENDISTATO REPORT APPRENDISTATO Rilascio 19 gnnaio 2015 Aggiornamnto 7 gnnaio 2015 PROGRAMMA POT Pianificazion Trritorial Oprativa Sommario DOCUMENTI ATTUATIVI DELLA APPRENDISTATO... 3 Tab. 1 Apprnstato pr la qualifica

Dettagli

SCHEDA VALUTAZIONE ANNUALE PERSONALE SCHEDA VALUTAZIONE NEOASSUNTO

SCHEDA VALUTAZIONE ANNUALE PERSONALE SCHEDA VALUTAZIONE NEOASSUNTO Rvision n 3 25/06/2012 SCHEDA VALUTAZIONE ANNUALE SCHEDA VALUTAZIONE NEOASSUNTO Cognom Nom Unità Oprativa Valutator Data valutazion Da compilar s noassunto: Data inizio priodo di prova Data valutazion

Dettagli

VILLEVENET E AS S O C IAZ IO NE

VILLEVENET E AS S O C IAZ IO NE MINISTERO DELL'ISTRUZIONE DELL'UN IVERSITÀ E DELLA RICERCA Istituto Rgional Vill Vnt VILLEVENET E AS S O C IAZ IO NE PROTOCOLLO D'INTESA TRA l'ufficio Scolastico Rgional pr il Vnto l' A~sociazion pr l

Dettagli

Valore della posizione individuale (euro) Comparto. Dettaglio delle operazioni effettuate dall' 1/1/2014 al 31/12/2014 Entrate Datore di

Valore della posizione individuale (euro) Comparto. Dettaglio delle operazioni effettuate dall' 1/1/2014 al 31/12/2014 Entrate Datore di In caso di mancato rcapito rstituir a: Via V. Pisani 19 20124 Milano Codic Fiscal 97207290152 Iscritto all albo di fondi pnsion con il numro 61 DCOOS1412 COM L0001804490-P696-D3-1/6 0-0-0-0 70001804490157735

Dettagli

qualifica cognome e nome presenze Rettore Presidente Luigi Lacchè P Componenti interni Laura Marchegiani P Roberto Perna

qualifica cognome e nome presenze Rettore Presidente Luigi Lacchè P Componenti interni Laura Marchegiani P Roberto Perna Oggtto: Convnzion intratno pr la ralizzazion dl mastr di I livllo in Global managmnt for China (GMC) dizion anno accadmico 2015/2016 N. o.d.g.: 05.1 C.d.A. 30.10.2015 Vrbal n. 9/2015 UOR: Ara affari gnrali

Dettagli

DOCUMENTO DI INFORMAZIONE ANNUALE

DOCUMENTO DI INFORMAZIONE ANNUALE CAMFIN S.p.A. Sd in Milano, Vial Piro Albrto Pirlli, 25 Rgistro dll Imprs di Milano 00795290154 Capital Social Euro 261.060.734,28 i.v. DOCUMENTO DI INFORMAZIONE ANNUALE (articolo 54 dl Rgolamnto Emittnti

Dettagli

Programma triennale per la trasparenza e l'integrità 2015-2017

Programma triennale per la trasparenza e l'integrità 2015-2017 Programma trinnal pr la trasparnza l'intgrità 2015-2017 Sommario Art. 1 - Introduzion...pag. 2 Art. 2 - Accsso Civico..pag. 4 Art. 3 - Garanzia di pubblicazion..pag. 4 Art. 4 - Organizzazion dll Ent.pag.

Dettagli

UFFICIO EUROPEO DI SELEZIONE DEL PERSONALE (EPSO)

UFFICIO EUROPEO DI SELEZIONE DEL PERSONALE (EPSO) 10.11.2010 IT Gazztta ufficial dll'union uropa C 304 A/1 V (Avvisi) PROCEDIMENTI AMMINISTRATIVI UFFICIO EUROPEO DI SELEZIONE DEL PERSONALE (EPSO) BANDO DI CONCORSI GENERALI EPSO/AST/109-110/10 CORRETTORI

Dettagli

REPORT APPRENDISTATO

REPORT APPRENDISTATO REPORT APPRENDISTATO Rilascio 9 gnnaio 2015 Aggiornamnto 7 gnnaio 2015 PROGRAMMA POT Pianificazion Trritorial Oprativa Sommario DOCUMENTI ATTUATIVI DELLA MISURA APPRENDISTATO... 3 Tab. 1 Apprndistato pr

Dettagli

COMUNE DI MONTERIGGIONI DOCUMENTO UNICO DI VALUTAZIONE RICOGNITIVA DEI RISCHI INTERFERENTI STANDARD PARTE II SEZIONE IDENTIFICATIVA DEI RISCHI SPECIFICI DELL AMBIENTE E MISURE DI PREVENZIONE E PROTEZIONE

Dettagli

IL PRESIDENTE DELLA SCUOLA DI MEDICINA E CHIRURGIA UNIVERSITA DEGLI STUDI DI NAPOLI FEDERICO II

IL PRESIDENTE DELLA SCUOLA DI MEDICINA E CHIRURGIA UNIVERSITA DEGLI STUDI DI NAPOLI FEDERICO II UIVERSITÀ DEGLI STUDI DI APOLI FEDERICO II SCUOLA DI MEDICIA E CHIRURGIA BADO DI SELEZIOE PER L AFFIDAMETO DI ICARICHI DIDATTICI EI CORSI DI LAUREA DELLE PROFESSIOI SAITARIE PER L AO ACCADEMICO 2015-2016

Dettagli

COMUNE DI CASLANO MESSAGGIO MUNICIPALE N. 1116

COMUNE DI CASLANO MESSAGGIO MUNICIPALE N. 1116 CANTON z j J COMUNE DI CASLANO CONFEDERAZIONE SVIZZERA - TICINO MESSAGGIO MUNICIPALE N. 1116 Modifica parzial dii art. 56 di Rgolamnto organico i dipndnti comunali (ROD) con l insrimnto di nuov funzioni

Dettagli

AGE.AGEDREMR.REGISTRO UFFICIALE.0056784.20-12-2013-I

AGE.AGEDREMR.REGISTRO UFFICIALE.0056784.20-12-2013-I AGE.AGEDREMR.REGISTRO UFFICIALE.0056784.20-12-2013-I Comun di Forlì COMUNE DI RAVENNA Convnzion pr la promozion dlla lgalità fiscal abitativa dgli studnti dll Univrsità di Bologna Poli Romagna pr il rilascio

Dettagli

COMUNE DI TORBOLE CASAGLIA Provincia di Brescia

COMUNE DI TORBOLE CASAGLIA Provincia di Brescia COMUNE DI TORBOLE CASAGLIA Provincia di Brscia AREA DEMOGRAFICA, COMMERCIO, SPORTIVA E INFORMATICA DETERMINAZIONE N. 350 R.G. DEL 16-12-11 N. 41 Rg. Int. UFFICI COMUNALI, BIBLIOTECA COMUNALE, SCUOLA STATALE

Dettagli

58 Bollettino Ufficiale. Serie Ordinaria n. 21 - Mercoledì 23 maggio 2012

58 Bollettino Ufficiale. Serie Ordinaria n. 21 - Mercoledì 23 maggio 2012 58 Bollttino Ufficial D.G. Occupazion politich dl lavoro T. c. dl d.d.u.o. 18 maggio 2012 - n. 4341 Tsto coornato dl d.d.u.o. 18 maggio 2012 - n. 4341 Approvazion dll avviso Dot imprsa - Formazion imprntor,

Dettagli

Tariffe delle prestazioni sanitarie nelle diverse regioni italiane. Laura Filippucci

Tariffe delle prestazioni sanitarie nelle diverse regioni italiane. Laura Filippucci Consumatori in cifr Tariff dll prstazioni sanitari nll divrs rgioni italian Laura Filippucci La rcnt proposta dl Govrno di aggiornar il tariffario dll prstazioni sanitari di laboratorio ha sollvato un

Dettagli

INDICE PARTE PRIMA: L ORGANIZZAZIONE AZIENDALE I PRINCIPI 1. L Azinda Ospdalira S. Maria dgli Angli di Pordnon 1.1 Dnominazion, natura giuridica, sdi pag. 5 1.2 Logo azindal pag. 6 1.3 Mission pag. 6 1.4

Dettagli

CONTRATTO DI FORNITURA DI SERVIZIO. tra

CONTRATTO DI FORNITURA DI SERVIZIO. tra CONTRATTO DI FORNITURA DI SERVIZIO tra L Ent Circolo Didattico Statal con sd in Campi Bisnzio, Cod. Fisc. n. 80045390483, nlla prsona dl suo lgal rapprsntant pro-tmpor dott.ssa Ornlla Mrcuri l A.S.D. Polisportiva

Dettagli

Business Plan 5 anni Start Up nuove iniziative

Business Plan 5 anni Start Up nuove iniziative Businss Plan 5 Start Up nuov iniziativ E' una vrsion dl Businss Plan ddicata alla nascita di nuov iniziativ imprnditoriali; il programma consnt di valutar la convninza conomica ( rdditività attsa ) la

Dettagli

ACCORDO DI COLLABORAZIONE

ACCORDO DI COLLABORAZIONE ACCORDO DI COLLABORAZIONE TRA EXPO 2015 S.p.A. Rgion Lombardia il Ministro dll Istruzion, dll Univrsità dlla Ricrca Ufficio Scolastico Rgional pr la Lombardia in accordo con ANCI Lombardia Rgion Ecclsiastica

Dettagli

Pubblicità ingannevole: Autorità Antitrust vs Giurì di Autodisciplina

Pubblicità ingannevole: Autorità Antitrust vs Giurì di Autodisciplina Pubblicità ingannvol: Autorità Antitrust vs Giurì di Autodisciplina Marco Di Toro Individuati tr sttori, la biglittria ara low cost, i viaggi il turismo, infin, il crdito al consumo, si è procduto alla

Dettagli

PIANO DI MIGLIORAMENTO PROMUOVERE COMPETENZE PER UNA SCUOLA DI QUALITA. Anno scolastico 2015/2016. Allegato al Piano dell Offerta Formativa

PIANO DI MIGLIORAMENTO PROMUOVERE COMPETENZE PER UNA SCUOLA DI QUALITA. Anno scolastico 2015/2016. Allegato al Piano dell Offerta Formativa PIANO DI MIGLIORAMENTO PROMUOVERE COMPETENZE PER UNA SCUOLA DI QUALITA Anno scolastico 2015/ Allgato al Piano dll Offrta Formativa Dlibra dl Consiglio di Istituto n.4 dl 14/10/2015 PRIMA SEZIONE ANAGRAFICA

Dettagli

CONVENZIONE PER L ATTUAZIONE DEL PROGETTO PRESTITO DELLA SPERANZA PROMOSSO DALLA CONFERENZA EPISCOPALE ITALIANA

CONVENZIONE PER L ATTUAZIONE DEL PROGETTO PRESTITO DELLA SPERANZA PROMOSSO DALLA CONFERENZA EPISCOPALE ITALIANA CONVENZIONE PER L ATTUAZIONE DEL PROGETTO PRESTITO DELLA SPERANZA PROMOSSO DALLA CONFERENZA EPISCOPALE ITALIANA Confrnza Episcopal Italiana (di sguito anch CEI ) con sd in Roma, Circonvallazion Aurlia

Dettagli

Università degli Studi di Firenze Dipartimento di Ingegneria Civile ed Ambientale

Università degli Studi di Firenze Dipartimento di Ingegneria Civile ed Ambientale Univrsità dgli Studi di Firnz Dipartimnto di Inggnria Civil d Ambintal TARIFFARIO DELLE PRESTAZIONI IN CONTO TERZI (Approvato dal Consiglio di Dipartimnto dl 24/01/2002) ATTIVITÀ E SERVIZI OFFERTI PROVE

Dettagli

ISTRUZIONE OPERATIVA

ISTRUZIONE OPERATIVA Documnto: OPQTA20120001 ISTRUZIONE OPERATIVA Data: 19/03/2012 Prparato: Ufficio CPI Guida di rifrimnto rapido compilazion FORMAT COMAP pr PMI La prsnt guida dscriv l modalità di dtrminazion di costi orari

Dettagli

Modello UNICO MENSA Comuni di Val della Torre e Caselette agg-to 29.05.2015

Modello UNICO MENSA Comuni di Val della Torre e Caselette agg-to 29.05.2015 COMUNE di VAL DELLA TORRE COMUNE di CASELETTE Ufficio Srvizi Scolastici Associati pr il srvizio di rfzion scolastica la riscossion informatizzata dll rtt rfzion, trasporto scuolabus d assistnza mnsa Piazza

Dettagli

730, Unico 2014 e Studi di settore

730, Unico 2014 e Studi di settore 730, Unico 2014 Stu sttor Pillol aggiornamnto N. 39 27.06.2014 Il prosptto Dati bilancio in Unico2014 ENC. La riconciliazion dati dllo Stato Patrimonial nl prosptto Dati bilancio. Catgoria: Dichiarazion

Dettagli

L.R. Campania N. 1 del 7-01-2000 Direttive Regionali in Materia di Distribuzione. Attuazione del Decreto Legislativo 31 Marzo 1998, N. 114.

L.R. Campania N. 1 del 7-01-2000 Direttive Regionali in Materia di Distribuzione. Attuazione del Decreto Legislativo 31 Marzo 1998, N. 114. LR(15) 1_00.doc Pag: 1 L.R. Campania N. 1 dl 7-01-2000 Dirttiv Rgionali in Matria di Distribuzion Commrcial. Norm di Attuazion dl Dcrto Lgislativo 31 Marzo 1998, N. 114. in B.U.R.C. n. 2 dl 10-1-2.002

Dettagli

Comitato Tecnico Scientifico. Attività 2012 e feedback sul 2011. Roma, 15 febbraio 2012

Comitato Tecnico Scientifico. Attività 2012 e feedback sul 2011. Roma, 15 febbraio 2012 Comitato Tcnico Scintifico Attività 2012 fdback sul 2011 Roma, 15 fbbraio 2012 Fdback 2011 ITS national rports ITS Commit mting 15.12.2011 Stakholdrs platform ITSAdvisoryGroup Lgg comunitaria i 2011 2

Dettagli

Foglio Informativo PRESTITO PERSONALE PER RISTRUTTURAZIONE MEDIOLANUM RIPARTI ITALIA DI IMPORTO SUPERIORE A 75.000 EURO per consumatori

Foglio Informativo PRESTITO PERSONALE PER RISTRUTTURAZIONE MEDIOLANUM RIPARTI ITALIA DI IMPORTO SUPERIORE A 75.000 EURO per consumatori Mod. B 101 / Foglio D/2 (Ed. n 11 dl 01/04/2015) Foglio Informativo PRESTITO PERSONALE PER RISTRUTTURAZIONE MEDIOLANUM RIPARTI ITALIA DI IMPORTO SUPERIORE A 75.000 EURO pr consumatori * Offrta valida pr

Dettagli

POR Calabria 2014-2020

POR Calabria 2014-2020 POR Calabria 20142020 Obittivo Tmatico 9 PROMUOVERE L INCLUSIONE SOCIALE, COMBATTERE LA POVERTÀ E OGNI FORMA DI DISCRIMINAZIONE Priorità 9 PROMUOVERE L INCLUSIONE SOCIALE, COMBATTERE LA POVERTÀ E OGNI

Dettagli

Pag. 1 di 7. 26 ore. SDA Bocconi. 26 ore F.S.G.M. Docente responsabile. Il concetto di CSR e i suoi impatti sulla governance aziendale.

Pag. 1 di 7. 26 ore. SDA Bocconi. 26 ore F.S.G.M. Docente responsabile. Il concetto di CSR e i suoi impatti sulla governance aziendale. Il conctto di CSR i suoi impatti sulla govrnanc azindal. 25-27 Ottobr 2012 conctti, principi strumnti di gstion in Italia nlla UE Gioacchino D Anglo I livlli di adozion gli strumnti dlla CSR. La gstion

Dettagli

Scopi e principali caratteristiche del mercato Valutazione delle azioni Regolamentazione

Scopi e principali caratteristiche del mercato Valutazione delle azioni Regolamentazione MERCATO AZIONARIO A.A. 2015/2016 Prof. Albrto Drassi adrassi@units.it DEAMS Univrsità di Trist ARGOMENTI Scopi principali carattristich dl mrcato Valutazion dll azioni Rgolamntazion 2 1 Rapprsntano l intrss

Dettagli