GECOM PAGHE Oggetto: Aggiornamento procedura Versione: (Update) Data di rilascio:

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "GECOM PAGHE Oggetto: Aggiornamento procedura Versione: 2011.1.2 (Update) Data di rilascio: 20.09.2011"

Transcript

1 NOTE OPERATIVE DI RELEASE Il presente documento costituisce un integrazione al manuale utente del prodotto ed evidenzia le variazioni apportate con la release. RELEASE Versione Applicativo: GECOM PAGHE Oggetto: Aggiornamento procedura Versione: (Update) Data di rilascio: COMPATIBILITA GECOM PAGHE GECOM EMENS GECOM F STUDIO Requisiti minimi per il software di base specifici per l applicativo SysInt/W TeamPortal SysIntGateway INSTALLAZIONE AMBIENTE WINDOWS L applicativo potrà essere installato a seconda della modalità di distribuzione. 1. Modulo autoscompattante autoinst : Selezionare il bottone installa 2. CDROM applicativi TeamCD: Inserire il CD-ROM nel drive del server e confermare l avvio dell installazione INSTALLAZIONE AMBIENTE LINUX Dalla console, come super-utente (root), digitare il comando AGGTAR. Le modalità di installazione rese disponibili da questo comando saranno: CD-ROM: Inserire il CD-ROM nel drive del server e confermare l avvio dell installazione EXE: Scaricare i file in arrivo da TeamCast e confermare l avvio dell installazione AVVERTENZE Dopo aver installato la presente versione, è necessario effettuare il comando di conversione CONVERS Dopo l installazione del presente aggiornamento, è obbligatorio installare la versione UNIEMENS IN EVIDENZA: Nuova gestione differimento ratei (v. pag. 6); Importazione certificati di malattia da file xml (v. pag. 26) 1

2 NOTE OPERATIVE DI RELEASE Il presente documento costituisce un integrazione al manuale utente del prodotto ed evidenzia le variazioni apportate con la release. INDICE Conversione Archivi... 5 CONVERS... 5 Permessi per Riduzione Orario di Lavoro (ROL) ed Ex-festività: obbligazione contributiva... 6 Quadro normativo... 6 TB Descrizione settori aziendali... 7 AZIE Scheda Dati contrattuali UTYDIFRT Compilazione campi erogazione/differimento ratei a scadenza TB Codici voci gestioni automatiche > Differimento ratei TB Tabella Personalizzazione procedura CEDOL Elaborazione cedolino Generazione voci erogazione periodica e differimento ratei Elaborazione mensilità di Settembre Totali del cedolino DIPE Scheda Ratei Pagina Progressivi Ratei QUADR Elaborazione quadrature GEPRI Modifiche strutture primanota per differimento ratei TB Tabella maturazione rateo ferie Trasmissione telematica certificati di malattia IMPMAL Importazione eventi di malattia da file xml Contribuzione Fondo EST CEDOL / ESTTEL Lista contribuzione e calcolo contributi Fondo EST Archivi di base TB Tabella collegamento altri contributi TB Tabelle maturazione ratei TB

3 NOTE OPERATIVE DI RELEASE Il presente documento costituisce un integrazione al manuale utente del prodotto ed evidenzia le variazioni apportate con la release. Creazione nuovi codici enti TB Tabella contributi cassa edile TB Tabella Anagrafica fondi: creazione nuovi codici interni TB Personalizzazione procedura DIPE Scheda Retribuzione campo Superminimo riassorbibile VOCI Codici Composizione retribuzione Codici quadrature e DM GEASS Gestione assegni familiari Elaborazioni mensili QUADR / PSQUA Dettaglio Sindacati e Soggetti creditori in quadratura e primanota Modifiche strutture di primanota CEDOL Festività del 4 novembre TELBON Generazione flussi bonifici Utility procedura IMPVOCI Creazione automatica voci di calcolo INPS / ALTRI ENTI DMAG / STENBI Gestione comando Estrazione dati procedure collegate ARCF Estrazione deleghe F24 per Archivia Evolution Funzione Export Licenze d uso Inserimento licenze d uso Gestione floppy disc Gestione copia su floppy Anomalie corrette CEDOL (sviluppo automatico) Aziende edili STEDIL

4 NOTE OPERATIVE DI RELEASE Il presente documento costituisce un integrazione al manuale utente del prodotto ed evidenzia le variazioni apportate con la release. STQUA CEDPAR STVARSTO Variazioni storiche dipendente PSQUA: Stampa primanota in presenza di contribuzione ad altri enti ESTTEL Distinta di contribuzione fondo EST SCADE Stampa scadenziario

5 Conversione Archivi CONVERS CONVERS Dopo aver installato la versione è necessario effettuare la conversione degli archivi mediante il comando CONVERS. Richiamando il comando CONVERS viene visualizzata una schermata che elenca le varie fasi della conversione che vengono eseguite in sequenza, ciascuna delle quali svolge singole operazioni sugli archivi. Il loro completamento viene segnalato a fianco di ciascuna. A N N O T A Z I O N I Al fine di prevenire eventuali inconvenienti, è consigliabile effettuare una copia degli archivi prima di effettuare le operazioni di conversione; In caso di interruzione imprevista, la conversione deve essere rilanciata: il processo verrà ripreso dalla fase in cui è stato interrotto; Il comando di conversione non è ripetibile; La conversione può essere eseguita anche in corso di elaborazione della mensilità. Il programma di conversione effettua le seguenti operazioni: 5

6 Permessi per Riduzione Orario di Lavoro (ROL) ed Ex-festività: obbligazione contributiva Quadro normativo Riferimenti Ministero del Lavoro, Interpello n. 16 del 8 marzo 2011; Ministero del Lavoro, Nota n del 3 giugno 2011; Circolare Inps n. 92 del 8 luglio 2011; Messaggio Inps n del 13 luglio Oggetto Il Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali si è espresso, con riferimento ai permessi per riduzione di orario (ROL) e per ex festività, in merito al mancato godimento, ovvero mancato pagamento delle indennità sostitutive entro i termini eventualmente previsti dal contratto collettivo (nazionale / aziendale) o individuale. A tal proposito il Ministero ha chiarito che, nel caso in cui il contratto di riferimento preveda un termine per la fruizione o monetizzazione dei permessi in esame, il mancato godimento o pagamento degli stessi entro tale termine comporta comunque l obbligo di versamento dei relativi contributi. Il Ministero, inoltre, ha precisato che, se il datore di lavoro decide di assolvere al solo obbligo contributivo, non è applicabile alcuna trattenuta al dipendente, procedendo a tale trattenuta solo in occasione della successiva ed effettiva monetizzazione dei permessi. Assolvimento dell obbligo contributivo L Inps è intervenuta al fine di fornire le istruzioni operative per l adempimento di tale obbligo contributivo mediante flusso UniEmens. Ai fini del versamento, i datori di lavoro sommeranno l importo corrispondente al compenso per i ROL e/o Ex-festività non goduti alla retribuzione del mese successivo a quello di scadenza e inseriranno il relativo ammontare nell elemento <Imponibile> della denuncia individuale del flusso UniEmens. Al momento dell effettiva fruizione di tali permessi il contributo versato potrà essere recuperato utilizzando la causale ROL (introdotta con la versione delle specifiche tecniche UniEmens) presente in <DatiRetributivi> della denuncia individuale, analogamente a quanto già previsto in merito al recupero della contribuzione su ferie differite. L obbligo del versamento dei contributi sui permessi non goduti non sussiste qualora né la contrattazione collettiva né le parti stabiliscano un termine per il godimento degli stessi. Arretrati contribuzione su permessi non goduti Con riferimento ai permessi per i quali risulta già scaduto il termine di godimento/pagamento, l INPS, con messaggio del , ha precisato che la relativa contribuzione potrà essere versata, senza oneri accessori, entro il giorno 16 del terzo mese successivo a quello di pubblicazione del messaggio sopra indicato (entro il ). In funzione delle disposizioni sopra indicate, il programma PAGHE è stato implementato al fine di: consentire l indicazione per ciascun contratto dei mesi entro i quali i permessi maturati nell anno (Permessi, ROL, Ex-festività e Banca ore) devono essere goduti o pagati; consentire, al termine del periodo sopra indicato, la possibilità di generare delle voci automatiche per l erogazione al dipendente dell indennità sostitutiva su tali permessi non goduti; consentire, in alternativa, la generazione di voci automatiche per la determinazione dei contributi da versare sul valore dei permessi non goduti e per i quali non è stata pagata la relativa indennità sostitutiva; in tal caso, viene inserita la possibilità di scegliere se trattenere o meno al dipendente la quota di contributi a proprio carico. 6

7 I M P O R T A N T E Per l attivazione della nuova gestione del differimento ratei è necessario compilare i nuovi campi Erogazione ratei a scadenza e Differimento ratei a scadenza inseriti nella scheda Dati contrattuali di AZIE (v. pag. 10). Non compilando tali campi (impostazione di default) il programma continuerà ad operare come in precedenza, verificando il differimento del solo rateo di ferie (calcolo dei contributi alla scadenza del periodo previsto). Per la compilazione dei suddetti campi è possibile utilizzare il nuovo comando UTYDIFRT (v. pag. 12). Di seguito si riporta il dettaglio delle implementazioni effettuate. Tabelle procedura TB0102 Descrizione settori aziendali Nella tabella in oggetto è stato inserito il riquadro Differimento ratei nel quale, sulla base di quanto previsto dal contratto in merito al periodo ultimo per il godimento dei vari ratei, è possibile definire il mese nel quale è necessario procedere al pagamento dei contributi sui ratei non goduti oppure il mese nel quale effettuare il pagamento di tali ratei al dipendente: 7

8 Nella colonna Ctr. è necessario indicare dopo quanti mesi dalla fine dell anno di maturazione devono essere conteggiati i contributi dovuti sui ratei maturati in tale anno e non goduti/retribuiti al termine del periodo previsto. Sulla base di quanto stabilito nella Circolare Inps sopra citata, tale valore dovrà corrispondere al mese successivo all ultimo mese utile per il godimento/pagamento dei ratei maturati (esempio: se il contratto prevede il godimento/pagamento dei ratei entro l anno successivo a quello di maturazione, in tale campo andrà indicato il valore 13). In tale sede è stato inserito anche il campo relativo ai mesi di differimento per il rateo di ferie, precedentemente collocato all interno della specifica tabella di maturazione. Tale valore viene inserito automaticamente con l esecuzione del comando di conversione (CONVERS), riportando il corrispondente valore precedentemente indicato all interno della tabella di maturazione del rateo ferie, con riferimento al primo Codice suddivisione creato per lo specifico settore. Con riferimento ai soli permessi (Permessi, ROL, Ex-festività e Banca ore), nella colonna Pag. è possibile indicare dopo quanti mesi dalla fine dell anno di maturazione deve essere eventualmente erogata al dipendente l indennità sostitutiva corrispondente ai ratei non goduti. Se il contratto prevede che tale erogazione debba essere effettuata al termine dell anno di maturazione (dicembre dell anno stesso di maturazione) in tale campo deve essere indicato il codice 99. Per il rateo di ferie non è stato introdotto il campo per monetizzare la quota di rateo non goduto in luogo della fruizione del rateo stesso in quanto non possibile. Per gli utenti che utilizzano l applicativo CONTRA, si precisa che con la versione la tabella in oggetto verrà fornita aggiornata con i valori eventualmente previsti dai rispettivi contratti collettivi nazionali. Eventuali differenziazioni previste dalla contrattazione aziendale potranno essere gestite dall utente mediante la personalizzazione della tabella stessa (pulsante personalizzazione ). Si precisa che, nelle tabelle CONTRA, il mese per il pagamento dei contributi sui ratei non goduti (colonna Ctr. ) viene inserito, oltre che per le Ferie, solo per ROL ed Ex-festività in quanto nella circolare Inps in oggetto viene fatto espresso riferimento solo a tali tipologie di permessi. Tale valore viene inserito con riferimento al rateo Permessi nel caso in cui tale rateo sia comunque riconducibile a ROL ed Ex-festività (ad esempio CCNL Metalmeccanica, cod / 8302). Nella mensilità individuata in base ai valori indicati nel riquadro Differimento ratei, ed in base all impostazione dei campi Erogazione/Differimento ratei a scadenza (scheda Dati contrattuali di AZIE, v. pag. 10) il programma provvederà alternativamente a generare: voci di competenza per l erogazione dell indennità sostitutiva per ratei non goduti; oppure voci descrittive corrispondenti all importo dei ratei non goduti/erogati su cui calcolare i contributi dovuti. Tali voci di calcolo vengono prelevate dagli specifici campi della tabella Codici voci gestioni automatiche (TB1201, v. pag. 13). Tali voci avranno nuovi codici composizione retribuzione che consentono di valorizzare automaticamente la base della voce di calcolo. In caso di erogazione dell indennità sostitutiva per permessi non goduti, è possibile indicare anche se tale importo deve essere computato o meno nell imponibile accantonamento TFR. A tal fine è presente il riquadro Assoggettamento a TFR dell indennità sostitutiva nel quale, con riferimento a ciascun rateo, è possibile indicare uno dei seguenti valori: S N O l indennità sostitutiva viene assoggettata a TFR; l indennità sostitutiva non viene assoggettata a TFR; Solo operai l indennità sostitutiva viene assoggettata a TFR solo in caso di dipendenti operai (cod. trattamento qualifica inferiore a 40); tale opzione è utile per il settore Agricoltura; [.. ] Nessuna selezione l indennità sostitutiva viene assoggettata o meno a TFR in base all impostazione del campo % Assogg. Tfr della relativa voce di erogazione. 8

9 I M P O R T A N T E Si precisa che l impostazione relativa all assoggettamento a TFR, oltre che alle voci di erogazione dei ratei non goduti alla scadenza prevista (voci di erogazione indicate nella sezione Differimento ratei della tabella TB1201), viene applicata anche a tutte le voci di calcolo utilizzate per l erogazione dei ratei residui ossia le voci che presentano contemporaneamente i seguenti codici Composizione 1 elemento e Codice quadrature e DM10 (voci già in uso, in caso di sviluppo automatico, per la liquidazione dei ratei residui in fase di licenziamento): Composizione 1 elem. Cod. quadrature e DM10 11 (ferie residue) (permessi residui) (ROL residui) (Ex-festività residue) (Banca ore residua) 231 Per gli utenti CONTRA si precisa che l impostazione relativa all assoggettamento a TFR delle voci di erogazione dei ratei viene fornita in base a quanto previsto dai vari contratti collettivi, che risulta comunque coerente con l impostazione già prevista nelle rispettive voci fornite per la liquidazione dei ratei residui in fase di licenziamento. 9

10 Anagrafiche e gestioni AZIE Scheda Dati contrattuali Nella scheda Dati contrattuali di AZIE sono stati inseriti i campi Erogazione ratei a scadenza e Differimento ratei a scadenza che consentono di impostare la gestione del differimento dei vari ratei con riferimento all azienda selezionata, potendo scegliere fra erogazione (liquidazione al dipendente) o differimento (versamento dei contributi) dei ratei non goduti al termine del relativo periodo contrattualmente previsto. Non compilando tali campi, verrà mantenuto il precedente funzionamento che prevede solo il calcolo della contribuzione dovuta sulle Ferie non godute al termine del periodo previsto. Di seguito si descrive in dettaglio il funzionamento dei campi in questione. Erogazione ratei a scadenza: Tale campo consente di impostare la generazione automatica di voci di calcolo di competenza utili al fine di erogare alla scadenza impostata nella colonna Pag. della sezione Differimento ratei di TB0102, l indennità sostitutiva relativa ai ratei non goduti. Tale campo riguarda esclusivamente i ratei di ROL, Ex-festività, Permessi e/o Banca ore e non il rateo di Ferie. Sono possibili le seguenti opzioni: spazio No (impostazione di default): i ratei non goduti entro il periodo previsto non vengono automaticamente erogati al dipendente. T R P Tutti: tutti i ratei non goduti entro il rispettivo periodo previsto dal contratto, vengono erogati al dipendente. Il programma, alla scadenza impostata per lo specifico rateo nella colonna Pag., procederà alla generazione delle rispettive voci di erogazione indicate in tabella Codici voci gestioni automatiche (TB1201, v. pag. 13). Rol e Ex-festività solo i ratei di ROL ed Ex-festività non goduti entro il termine previsto, vengono automaticamente erogati alla scadenza. Permessi e Banca ore solo i ratei di Permessi e Banca ore non goduti entro il termine previsto, vengono automaticamente erogati alla scadenza. 10

11 Differimento ratei a scadenza: Tale campo consente di impostare la generazione automatica di voci di calcolo descrittive utili al fine di determinare, alla scadenza impostata nella colonna Ctr. della sezione Differimento ratei di TB0102, l importo dei ratei non goduti sui quali calcolare la contribuzione dovuta. In tale campo sono possibili le seguenti opzioni: spazio Ferie (impostazione di default): il differimento ratei (pagamento dei contributi sui ratei non goduti) viene effettuato solo per il rateo di ferie. Alla scadenza impostata nel corrispondente campo della colonna Ctr., il programma provvederà a generare l apposita voce di calcolo collegata in tabella TB1201 (campo Voce differimento ferie ). T N Tutti il differimento ratei viene effettuato per tutti i ratei. Alla scadenza impostata nella colonna Ctr. per lo specifico rateo, il programma procederà alla generazione della rispettiva voce per il calcolo dei contributi sul rateo non goduto. Nessuno il differimento ratei non viene effettuato per nessun rateo. In caso di sovrapposizione fra le impostazioni dei suddetti campi, l opzione selezionata al campo Erogazione ratei a scadenza prevale su quella del campo Differimento ratei a scadenza. Ad esempio, selezionando il codice T (tutti i ratei) in entrambi i campi, si otterrà l erogazione a scadenza dei ratei di ROL, Ex-festività, Permessi e Banca ore ed il pagamento dei contributi a scadenza per il rateo di ferie. 11

12 UTYDIFRT Compilazione campi erogazione/differimento ratei a scadenza Mediante il comando UTYDIFRT è possibile procedere alla compilazione dei campi Erogazione ratei a scadenza e Differimento ratei a scadenza (scheda Dati contrattuali di AZIE) contemporaneamente su più aziende: Nei campi Erogazione / Differimento ratei a scadenza è necessario indicare i valori che si intendono riportare nei corrispondenti campi dell anagrafica delle aziende selezionate nei campi Da azienda / Filiale Ad Azienda / Filiale. I campi Data validità e Creare la variazione storica consentono di impostare la decorrenza e la storicizzazione della variazione anagrafica: Data validità: il programma effettuerà la variazione all interno del periodo storico valido alla data indicata nel presente campo, nonché nei periodi con validità successiva eventualmente già creati in anagrafica; Creare variazione storica: consente di storicizzare la variazione anagrafica; il programma effettuerà la variazione in oggetto e storicizzerà tale variazione indicando come data di inizio validità la data inserita nel precedente campo. I campi in questione verranno variati anche negli eventuali periodi storici successivi già presenti in anagrafica. 12

13 Tabelle procedura TB1201 Codici voci gestioni automatiche > Differimento ratei Nella tabella in oggetto è stata inserita la sezione Differimento ratei (6^ pagina) nella quale devono essere collegate le voci di calcolo necessarie per la gestione del differimento dei ratei di permesso (ROL, Exfestività, Permessi e Banca ore) nonché del rateo di ferie (quest ultime precedentemente indicate nella relativa tabella di maturazione); tali voci vengono automaticamente create e collegate nei rispettivi campi della tabella TB1201 mediante il comando IMPVOCI (v. pag. 41), eseguito automaticamente in fase di conversione degli archivi (CONVERS): 1. Voci differimento ratei In tali campi viene indicata, per ciascuna tipologia di rateo, la voce di calcolo da generare nel cedolino per l esposizione dell importo corrispondente alla quantità di rateo non goduto, ai fini del calcolo dei relativi contributi. Tali voci devono essere descrittive ( Tipo calcolo = 3), non assoggettate a contributi ed Irpef e caratterizzate dai seguenti codici specifici per ciascun rateo: Cod. quadrature e DM (codice preesistente) differimento Ferie; 264 differimento Permessi; 265 differimento ROL; 266 differimento Ex-festività; 267 differimento Banca ore I codici da 264 a 267 sono di nuova istituzione. Composizione retribuzione 84 base di calcolo voce di Ferie; 85 base di calcolo voce di Permessi; 86 base di calcolo voce di ROL; 87 base di calcolo voce di Ex-festività; 88 base di calcolo voce di Banca ore Tali codici Composizione retribuzione, di nuova istituzione, consentono di valorizzare automaticamente la base nelle voci di calcolo relative ai ratei in oggetto, in funzione delle rispettive tabelle di maturazione. 13

14 Il programma verificherà quindi i codici Tipo trattamento, Tipo calcolo e Ripartizione part-time presenti in tabella, al fine di determinare una base coerente con tali impostazioni. Il calcolo automatico della base di tali voci viene effettuato anche in presenza di una gestione manuale del rateo (codice 99 nella scheda Ratei di DIPE), rapportando la retribuzione del mese al tipo trattamento indicato. Tali voci verranno generate nel mese individuato in base al valore presente nel rispettivo campo della colonna Ctr. della tabella Descrizione settori aziendali (TB0102). 2. Contributi su differimento In tale campo deve essere indicata la voce di calcolo da generare nel cedolino, contestualmente alle precedenti, al fine di trattenere al dipendente la relativa quota di contributi. Con riferimento ai soli ratei di ROL, Ex-festività, Permessi e Banca ore, tale voce non viene generata nel caso in cui si scelga di non trattenere al dipendente le relativa quota di contributi sui ratei differiti (vedi campo Trattenuta su differimento ratei in tabella TB1203, v. pag. 15). La voce in oggetto deve essere di trattenuta ( Tipo calcolo = 1), non assoggettata ad Irpef (l importo viene automaticamente portato in diminuzione dell imponibile fiscale) e caratterizzata dal Cod. quadrature e DM Pertanto, indipendentemente dal tipo di rateo differito, ai fini della trattenuta dei contributi viene generata nel cedolino sempre la voce presente nel campo in oggetto. 3. Voci recupero contributi In tali campi viene indicata, per ciascuna tipologia di rateo, la voce di calcolo da generare nel mese in cui si verifica l effettiva fruizione dei ratei sui quali è già stato assolto l onere contributivo, al fine di restituire al dipendente la relativa contribuzione precedentemente trattenuta. Tali voci non vengono generate se nel rigo 123 di TB1203 ( Trattenuta contributi su differimento ratei ) è stato indicato il codice N. Se in tale campo di TB1203 non è indicato N, in presenza di voci di godimento ratei il programma verificherà i ratei sui quali risulta già assolto l onere contributivo, e provvederà a generare la corrispondente voce indicata in tabella TB1201 per il recupero dei contributi già versati. Le voci per il recupero dei contributi sono voci di competenza ( Tipo calcolo = 0), caratterizzate dal Cod. quadrature e DM Erogazione periodica ratei In tali campi viene indicata, per ciascuna tipologia di rateo, la voce di calcolo da utilizzare per l erogazione al dipendente dell indennità sostitutiva per la quantità di rateo non fruito entro il periodo contrattualmente previsto; a tal fine è necessario selezionare la relativa opzione ( T, R o P ) all interno del campo Erogazione ratei a scadenza di AZIE. Tali voci, oltre a presentare il Cod. quadrature e DM10 corrispondente al relativo rateo goduto (cod. 222-permessi goduti, 223-ROL goduti, 224-festività godute, 231-banca ore goduta), sono caratterizzate dai seguenti nuovi codici Composizione retribuzione, utili alla valorizzazione automatica della base nelle voci di calcolo in questione: 85 base di calcolo voce di Permessi; 86 base di calcolo voce di ROL; 87 base di calcolo voce di Ex-festività; 88 base di calcolo voce di Banca ore Tali voci verranno generate nel mese individuato in base al valore presente nel rispettivo campo della colonna Pag. della tabella Descrizione settori aziendali (TB0102). 14

15 Tabelle procedura TB1203 Tabella Personalizzazione procedura Inserita la possibilità, in caso di differimento dei ratei di ROL, Ex-festività, Permessi e/o Banca ore, di non trattenere al dipendente la relativa quota di contributi. A tal fine è stato inserito il campo CEDOL-Trattenuta contributi su differimento ratei nella tabella Personalizzazione procedura (rigo 123 di TB1203): In tale campo sono possibili le seguenti opzioni: spazio (impostazione di default): i contributi c/dipendente sui ratei differiti vengono sempre trattenuti. In tal caso, nella mensilità in cui si verifica il differimento ratei, verrà generata la voce di trattenuta collegata al campo Contributi su differimento della sezione Differimento ratei di TB1201. N non viene trattenuta al dipendente la relativa quota di contributi sui ratei di ROL, Ex-festività, Permessi e Banca ore differiti. La voce di trattenuta collegata al campo Contributi su differimento verrà generata solo in caso di differimento del rateo di Ferie. 15

16 Elaborazioni mensili CEDOL Elaborazione cedolino Generazione voci erogazione periodica e differimento ratei Nel cedolino del mese individuato in base al valore indicato nella colonna Pag. o Ctr. del riquadro Differimento ratei di TB0102, vengono generate alternativamente le voci di calcolo relative all erogazione o al differimento dei ratei non goduti, in base all opzione impostata nei campi Erogazione ratei a scadenza e Differimento ratei a scadenza della scheda Dati contrattuali di AZIE. La quantità di tali voci viene determinata verificando il rateo residuo al termine dell anno di maturazione interessato (residuo anno della scheda ratei di DIPE), sottraendo da questo la quantità goduta fino al mese di scadenza (ore godute rilevate dalla sezione Progressivi Ratei di DIPE, più eventuali ore godute presenti nel cedolino del mese di scadenza). Ad esempio, se in TB0102 risulta indicato il valore 7, nel cedolino di luglio viene effettuata la verifica del residuo al 31/12 dell anno precedente (7 mesi prima); indicando 19, nel cedolino di luglio viene effettuata la verifica del residuo al 31/12 di due anni precedenti (19 mesi prima). Gestione manuale della maturazione del rateo di ferie Si precisa che, con l impostazione di default (campo Differimento ratei a scadenza non valorizzato), il differimento a scadenza delle ferie non godute viene applicato, a differenza della precedente versione, anche nel caso in cui la maturazione del rateo di ferie non venga gestita mediante apposita tabella di maturazione, ma con impostazione manuale della scheda Ratei di DIPE (cod. tabella 99), sempreché compilato il corrispondente campo del riquadro Dettaglio ratei della tabella TB0102 (colonna Ctr. ). Residuo ratei a banca ore Nel caso in cui sia previsto che il residuo di fine anno di un determinato rateo confluisca a Banca ore ( Si al campo Residuo a banca ore della relativa tabella di maturazione e campo Escludi residui a banca ore della scheda Dati contrattuali di AZIE non contrassegnato), per determinare la quantità del rateo di Banca ore che alla scadenza prevista risulta non ancora goduto, il programma somma i residui alla fine dell anno interessato presenti per la banca ore e per tutti i ratei che confluiscono a banca ore; da tale quantità vengono quindi sottratte le ore di Banca ore godute fino al mese stesso di scadenza. Differimento ratei operai settore edile Con riferimento al settore Edile, indipendentemente dai mesi di differimento indicati nella tabella TB0102, la gestione del differimento ratei non viene comunque applicata ai dipendenti (operai) ai quali i ratei maturati vengono mensilmente liquidati mediante erogazione di una corrispondente maggiorazione. A tal fine il programma esclude dalla verifica del differimento ratei, i dipendenti di aziende edili (codice 1 al campo Codice gestione ente della scheda Dati contributivi di AZIE) per i quali risulta contrassegnato il campo Edile (scheda Trattenute di DIPE). 16

17 Elaborazione mensilità di Settembre 2011 Attivando la gestione del differimento ratei (compilazione del campo Differimento ratei a scadenza nella scheda Dati contrattuali di AZIE), in fase di elaborazione della mensilità di settembre 2011 il programma verifica, in funzione dei mesi indicati in tabella (colonna Ctr. ), l eventuale quantità di ratei residui per i quali risulta già scaduto l obbligo contributivo, prendendo a riferimento l ultima scadenza già superata. Esempi: Il CCNL Metalmeccanica prevede che i permessi (riconducibili a ROL ed Ex-festività) vadano goduti/erogati entro 24 mesi dall anno di maturazione; pertanto, come scadenza per l assolvimento dell onere contributivo (colonna Ctr. ) andrà indicato il valore 25. L ultima scadenza superata risulta quella di gennaio 11, nella quale deve essere verificato il residuo ratei presente a dicembre 08 (25 mesi precedenti) non ancora goduto. Nel mese di settembre 11, la voce descrittiva per differimento permessi sarà eventualmente generata con la quantità così determinata: permessi residui fine 2008 permessi goduti fino a settembre 2011 (compreso). Il CCNL Commercio prevede che i permessi per ROL ed Ex-festività vadano goduti/erogati entro 6 mesi dall anno di maturazione; pertanto, come scadenza per l assolvimento dell onere contributivo (colonna Ctr. ) andrà indicato il valore 7. L ultima scadenza superata risulta quella di luglio 11, nella quale deve essere verificato il residuo ratei presente a dicembre 10 (7 mesi precedenti) non ancora goduto. Nel mese di settembre 11, la voci descrittive per differimento ROL ed Ex-festività saranno eventualmente generata con la quantità così determinata: ratei residui fine 2010 ratei goduti fino a settembre 2011 (compreso). Si precisa che per l elaborazione del cedolino di settembre 2011, le voci di differimento ratei verranno generate anche se in AZIE viene valorizzato solo il campo Erogazione ratei a scadenza. Nel caso in cui la mensilità di settembre 11 sia stata già elaborata, è possibile effettuare il calcolo della contribuzione sugli eventuali ratei non goduti mediante l esecuzione del comando CEDOLB. 17

18 Totali del cedolino Il campo Contributi diff. ratei (ex Contributi diff. ferie ) presente nella sezione Netto in busta dei totali del cedolino è stato implementato al fine di evidenziare anche l eventuale importo di contributi c/dipendente relativi al differimento dei ratei di ROL, Ex-festività, Permessi e Banca ore (importo positivo nel mese di differimento e negativo nel mese di recupero). Si sottolinea che tale campo non viene valorizzato in assenza della trattenuta dei contributi c/dipendente su ratei differiti, ossia nel caso in cui risulti indicato il valore N al campo CEDOL-Trattenuta su differimento ratei. Nella sezione Contributi dei totali del cedolino è stato inserito il campo Recupero contrib. diff. ratei nel quale, in mese di godimento di ratei precedentemente differiti, viene evidenziato l importo complessivo dei contributi da recuperare. Tale importo è sempre comprensivo della quota di contributi c/dipendente, anche se non trattenuti in fase di differimento dei ratei non goduti: 18

19 Anagrafiche e gestioni DIPE Scheda Ratei Nella scheda Ratei dell anagrafica dipendente, il dettaglio dei ratei non goduti sui quali sono stati versati i relativi contributi, già presente per il rateo di ferie, è stato esteso anche a Permessi, ROL, Ex-festività, e Banca ore. Si ricorda che in tale sezione viene memorizzato l anno in cui si è effettuato il pagamento dei contributi sui ratei non goduti, la quantità di rateo sulla quale è stata applicata la contribuzione, il relativo imponibile e i contributi c/azienda e c/dipendente. Con riferimento a ciascun rateo, sono presenti tre righi per la memorizzazione dei ratei differiti in tre anni diversi. In fase di recupero di tale contribuzione (mese di effettivo godimento del rateo differito), tale recupero verrà automaticamente riportato in denuncia UNIEMENS (causale ROL o FERIE di <VarRetributive>); a tal fine, il mese delle denuncia originaria su cui effettuare la variazione il programma verifica l anno indicato nella sezione sopra illustrata ed il mese individuato in base al valore presente nel corrispondente campo della colonna Ctr. della sezione Differimento ratei di TB0102. In merito alla compilazione di tale sezione per i ratei di ROL, Ex-festività, Permessi e/o Banca ore, va precisato quanto segue: L eventuale contribuzione arretrata calcolata nella mensilità di settembre 11 viene convenzionalmente memorizzata in tale sezione con anno di riferimento In fase di recupero di tali contributi, nella denuncia UNIEMENS verrà riportato sempre come mese oggetto di variazione il mese 09/2011. In caso di differimento dei ratei in questione senza effettuare la trattenuta della relativa quota di contributi c/dipendente ( N al rigo 123 di TB1203, v. pag. 15), nella sezione in oggetto verrà comunque memorizzato il corrispondente importo di contributi c/dipendente anche se non effettivamente trattenuti. Analogamente, nella sezione Progressivi Contributi sociali di DIPE lo stesso importo verrà riportato al campo Contributi Diff. c/dipe benché non trattenuto. Diversamente, l importo memorizzato nel campo Contributi c/dipendente IVS della sezione Altri dati Modello O1/M di DIPE, utile alla compilazione della corrispondente casella del modello CUD, risulterà comprensivo dei contributi c/dipe su ratei differiti solo se effettivamente trattenuti al dipendente; se non trattenuti in fase di differimento, tali contributi c/dipendente verranno inseriti nella sezione Altri dati Modello O1/M solo in seguito all effettivo godimento dei ratei stessi. I valori memorizzati nella sezione in oggetto verranno progressivamente diminuiti in corrispondenza del successivo godimento dei ratei stessi. 19

20 Pagina Progressivi Ratei Nella sezione Progressivi Ratei di DIPE, con riferimento ai Permessi, ROL, Ex-festività e Banca ore sono stati inseriti i campi per evidenziare la quantità di rateo recuperato (quantità goduta relativamente al rateo precedentemente differito) e la quantità residua del rateo differito. Tali campi vengono memorizzati analogamente a quanto già previsto per il rateo di ferie: nel mese in cui si verifica di differimento del rateo, nella colonna Contributi (in corrispondenza del rateo goduto) verrà evidenziato l importo dei contributi c/azienda relativi ai ratei non goduti [a] e nella colonna Ore Diff. (rateo residuo) verrà sommata la quantità di rateo differito [b]: nel mese in cui si verifica il godimento del rateo precedentemente differito, nella colonna Ore Diff. la relativa quantità goduta verrà evidenziata nel rigo del rateo goduto e stornata dalla rispettiva quantità residua [c]. Nelle restanti colonne del rigo del rateo goduto verranno normalmente memorizzate le ulteriori informazioni sul rateo goduto ad esclusione dell importo dei relativi contributi già memorizzato nel mese di differimento [d]: 20

21 Elaborazioni mensili QUADR Elaborazione quadrature La stampa del prospetto di quadratura è stata implementata al fine di evidenziare, nel mese di differimento, l importo dei contributi calcolati sui ratei non goduti: Vengono esposti in maniera distinta gli importi dei contributi c/azienda e c/dipendente Nel caso in cui i contributi c/dipendente su differimento non siano stati trattenuti al dipendente, nel campo sopra evidenziato viene riportata la dicitura no trat. ma il relativo importo viene comunque sommato al valore totale dei contributi c/dipendente evidenziato nella parte superiore del prospetto di quadratura. Anagrafiche e gestioni GEPRI Modifiche strutture primanota per differimento ratei Per l esposizione in primanota dei contributi relativi al differimento ratei sono stati introdotti i seguenti nuovi totalizzatori: R251 Contributi differimento ferie c/azie R242 Contributi differimento altri c/azie R243 Contributi differimento ferie c/dipe non trattenuti R244 Contributi differimento altri c/dipe R245 Contributi differimento altri c/dipe non trattenuti R246 Recupero ctr differimento ferie c/dipe non trattenuti R247 Recupero ctr differimento altri c/dipe R248 Recupero ctr differimento altri c/dipe non trattenuti R249 Recupero ctr differimento ferie c/azie R250 Recupero ctr differimento altri ratei c/azie Le strutture di prima nota standard sono state modificate come di seguito descritto: 21

22 Primanota 94 e 95 Gruppo 10 Retribuzioni e altre competenze Sottogruppo 10 Salari e stipendi (prima nota 94) Analitico 20 Retribuzioni lorde operai O247 Analitico 40 Retribuzioni lorde impiegati I247 Analitico 60 Retribuzioni lorde dirigenti D247 Sottogruppo 10 Salari e stipendi (prima nota 95) Analitico 20 Salari O247 Analitico 40 Stipendi I247 D247 Sottogruppo 50 Ritenute previdenziali Analitico 20 Inps Contributi c/dipendente R243 R244 R245 Analitico 600 Contributi differimento ferie c/dipe Tolto Q114 Analitico 620 Ctr differimento altri ratei c/dipe (NUOVO, segno avere) R244 + Analitico 640 Recupero contributi differimento ferie (NUOVO, segno avere) Q114 + Analitico 660 Recupero ctr differimento altri ratei (NUOVO, segno dare) R247 + Gruppo 20 Contributi INPS Sottogruppo 10 Contributi c/ditta Analitico 40 Contirbuti c/ditta su ferie R251 Analitico 60 Contributi c/ditta su permessi, Rol, festività R242 Analitico 580 Contributi c/ditta su differimento ferie (NUOVO, segno dare) R251 + R243 + Analitico 600 Contributi c/ditta su differimento altri ratei (NUOVO, segno dare) R242+ R245+ Analitico 460 Somme a credito (prima nota 94) Analitico 480 Somme a credito (prima nota 95) R249- R250- Q114+ R246- R247- R248- Analitico 620 Recupero ctr differimento ferie c/azie (NUOVO, segno avere) R249+ R246+ Analitico 640 Recupero ctr differimento altri ratei c/azie (NUOVO, segno avere) R250+ R

23 Sottogruppo 20 (Contributi c/dipendente) Analitico 40 Contributi c/dipe su ferie Q113 R243 Analitico 60 Contributi c/dipe su permessi, ROL, festività R244 R245 Analitico 280 Contributi c/dipe su differimento ferie (NUOVO, segno dare) Q113 + Analitico 300 Contributi c/dipe su differimento altri ratei (NUOVO, segno dare) R244 + Analitico 320 Recupero ctr differimento ferie c/dipe (NUOVO, segno dare) Q114 + Analitico 340 Recupero ctr differimento altri ratei c/dipe (NUOVO, segno avere) R247 + Gruppo 1960 Differimento ferie ELIMINATO Primanota 98 e 99 Gruppo 10 Retribuzione e altre competenze Sottogruppo 10 Salari e stipendi Analitico 20 Salari o247 Analitico 40 Stipendi i247 d247 Sottogruppo 50 Ritenute previdenziali Analitico 20 Contributi Inps R243 R244 R245 Analitico 340 Contributi differimento ferie c/dipe Tolto Q114 Analitico 360 Contributi differimento altri ratei c/dipe (NUOVO, segno avere) R244 + Analitico 380 Recupero contributi differimento ferie (NUOVO, segno avere) Q114 + Analitico 400 Recupero ctr differimento altri ratei (NUOVO, segno dare) R247 + Gruppo 20 Contributi INPS (Prima nota 98) Sottogruppo 10 Contributi c/ditta Analitico 40 Contributi c/ditta su ferie R251 Analitico 40 Contributi c/ditta su permessi, Rol, festività R242 Analitico 580 Contributi c/ditta su differimento ferie (NUOVO, segno dare) R251 + R243 + Analitico 600 Contributi c/ditta su differimento altri ratei (NUOVO, segno dare) R242 + R245 + Analitico 480 Somme a credito R249 R250 Q114 + R246 R247 R248 23

24 Analitico 620 Recupero ctr differimento ferie c/azie (NUOVO, segno avere) R249 + R246 + Analitico 640 Recupero ctr differimento altri ratei c/azie (NUOVO, segno avere) R250 + R248 + Sottogruppo 20 Contributi c/dipendente Analitico 40 Contributi c/dipe su ferie Q113 R243 Analitico 60 Contributi c/dipe su permessi, ROL, festività R244 R245 Analitico 280 Contributi c/dipe differimento ferie (NUOVO, segno dare) Q113 + Analitico 300 Contributi c/dipe differimento altri ratei (NUOVO, segno dare) R244 + Analitico 320 Recupero ctr c/dipe differimento ferie (NUOVO, segno dare) Q114 + Analitico 340 Recupero ctr c/dipe differimento altri ratei (NUOVO, segno avere) R247 + Gruppo 20 Contributi INPS (Prima nota 99) Sottogruppo 10 Contributi Analitico 20 Contributi inps c/ditta R251 R242 Analitico 40 Contributi inps c/dipendente Q113 R243 R244 R245 Analitico 320 Contributi c/ditta su differimento ferie (NUOVO, segno dare) R251 + R243 + Analitico 340 Contributi c/ditta su differimento altri ratei (NUOVO, segno dare) R242 + R245 + Analitico 360 Contributi c/dipe differimento ferie (NUOVO, segno dare) Q113 + Analitico 380 Contributi c/dipe differimento altri ratei (NUOVO, segno dare) R244 + Sottogruppo 20 Importi a credito Analitico 120 Somme a credito R249 R250 Q114 + R246 R247 R248 Analitico 300 Recupero ctr differimento ferie c/azie (NUOVO, segno avere) R249 + R246 + Analitico 320 Recupero ctr differimento altri ratei c/azie (NUOVO, segno avere) R250 + R248 + Analitico 340 Recupero ctr differimento ferie c/dipe (NUOVO, segno dare) Q114 + Analitico 360 Recupero ctr differimento altri ratei c/dipe (NUOVO, segno avere) R247 + Gruppo 100 Differimento ferie ELIMINATO (Prima nota 98 e 99) 24

25 Tabelle procedura TB0111 Tabella maturazione rateo ferie Nella tabella in oggetto sono state eliminate tutte le informazioni relative al differimento ferie: Nello specifico: il campo Mesi differimento è stato inserito nella tabella Descrizioni settori aziendali (TB0102); le voci di calcolo utili alla gestione del differimento ferie sono state sostituite dalle voci presenti nella tabella Codici voci gestioni automatiche (TB1201); il campo Mesi limite per DM10 è stato eliminato in quanto nel flusso UniEmens il recupero dei contributi già versati per ferie differite deve essere effettuato utilizzando un unica causale ( FERIE ), indipendentemente dal mese in cui avviene tale recupero; per lo stesso motivo sono stati eliminati i campi Voce recupero prima e Voce recupero dopo, mantenendo un unica voce (in tabella TB1201) per il recupero dei contributi relativi a ferie differite. 25

26 Trasmissione telematica certificati di malattia IMPMAL Importazione eventi di malattia da file xml Il programma PAGHE è stato implementato per consentire l inserimento degli eventi di malattia in GEMA01 e nel calendario presenze importando le informazioni necessarie dal file xml fornito dall Inps. TeamSystem sta verificando le modalità di accesso al sito INPS al fine di scaricare automaticamente gli attestati xml per i quali il consulente/intermediario ha ricevuto delega ad operare. A tal fine è stato predisposto il programma IMPMAL. Eseguendo il comando viene visualizzata la maschera di windows che consente di selezionare i files da elaborare. In presenza di più files da elaborare è possibile effettuare una selezione multipla oppure è possibile importare un file alla volta premendo più volte sull icona Apri files. Una volta selezionati i files da importare viene proposta la seguente maschera. 26

27 Nella sezione a sinistra sono elencate le aziende/filiali presenti nei files elaborati (vengono indicate ragione sociale e codice associato all azienda/filiale nella procedura PAGHE); nel riquadro a destra vengono visualizzati i dipendenti presenti per la singola azienda/filiale selezionata. All interno del file xml le aziende/filiali sono individuate attraverso la matricola Inps o, in alternativa, dal codice fiscale. Durante il prelievo il programma effettua una verifica di conformità tra le matricole Inps/codici fiscali presenti nel file e quelli presenti nell anagrafica azienda PAGHE. Analogamente il dipendente interessato viene individuato tramite il codice fiscale. Nel caso in cui, per una o più certificazioni, il programma non trovi corrispondenza con le aziende/filiali/dipendenti presenti nella procedura PAGHE, viene visualizzata la seguente segnalazione di errore. In tal caso, nel riquadro delle aziende verrà evidenziata la matricola Inps in luogo della denominazione della ditta; nel riquadro dei dipendenti in luogo della matricola verrà visualizzato il simbolo 27

28 Riquadro dipendenti Con riferimento all azienda/filiale selezionata, nel riquadro in oggetto vengono visualizzati i dipendenti per i quali sono presenti certificati da importare. Oltre alla matricola e al nominativo del dipendente,vengono visualizzate le seguenti informazioni Certificato: Inizio / Fine: Tipologia: data di rilascio del certificato (prelevata dal campo datarilascio del file xml). data di inizio e fine malattia prelevate dal file xml. viene visualizzata la natura dell evento per cui è stato rilasciato il certificato di malattia (in base al contenuto del campo tipocertificato ) o se il certificato è stato annullato. Sono possibili le seguenti situazioni: Inizio Continuazione Ricaduta Annulla se il campo tipocertificato è pari a I se il campo tipocertificato è pari a C se il campo tipocertificato è pari a R se all interno del file elaborato risulta valorizzato l elemento annullamento con riferimento ad un evento già registrato in GEMA01. Nel caso in cui il certificato annullato e l annullamento dell evento siano presenti nello stesso/i file da importare, nella griglia non verranno visualizzati ne l evento annullato ne il relativo annullamento. Importa: Presente: il flag risulta valorizzato se non sussistono impedimenti al caricamento dell evento in GEMA01. Il flag non viene valorizzato nei seguenti casi: azienda/filiale/matricola presenti nel file non trovate nella procedura PAGHE evento già presente in GEMA01 per le continuazioni, in assenza dell evento originario in caso di Inizio o di Ricaduta il flag Presente indica che lo specifico evento è già stato inserito in GEMA01; per tale motivo non viene consentita l importazione (campo Importa non compilato). Per gli eventi che costituiscono una continuazione di una malattia precedente il flag in oggetto viene valorizzato per segnalare che l evento originario è presente in GEMA01 o negli stessi file d importazione, condizione indispensabile ai fini dell importazione dell evento di continuazione. I pulsanti seleziona tutto e deseleziona tutto posti a lato della griglia consentono rispettivamente di valorizzare o deselezionare il check Importa per tutti gli eventi presenti nell elaborazione. Il pulsante e viceversa. permette di modificare l ordinamento dei dati presenti nella griglia da cronologico a alfabetico 28

29 Riquadro Funzioni generali Sono presenti le seguenti funzionalità: Apri files: consente di selezionare ulteriori file da elaborare. Importa modifiche: consente di trasferire in GEMA01 i soli eventi relativi all azienda/filiale selezionata per i quali risulta valorizzato il check Importa. Elimina tutto: consente di non elaborare gli attestati presenti nei file selezionati e procedere ad una nuova selezione dei files. Selezionando il tasto conferma posto nella sezione inferiore della videata, il programma procede al caricamento in GEMA01 di tutti gli eventi presenti nel/i file selezionato/i (con riferimento a tutte le aziende in elenco) per i quali risulta valorizzato il check Importa. Procedendo con l importazione degli eventi (sia utilizzando il pulsante programma propone una maschera che riassume l esito dell operazione. che il tasto Conferma ), il Gli eventi per i quali l importazione è andata a buon fine verranno inseriti in GEMA01. In GEMA01 è stato inserito un nuovo campo per evidenziare il codice identificativo assegnato al certificato di malattia. 29

30 30

31 Contribuzione Fondo EST CEDOL / ESTTEL Lista contribuzione e calcolo contributi Fondo EST Implementato il programma al fine di verificare automaticamente la data di assunzione del dipendente ( Data inizio rapporto nella scheda Dati generali di DIPE) al fine di escludere dal calcolo della contribuzione in oggetto (CEDOL) e dall elaborazione della relativa lista di contribuzione (ESTTEL), i dipendenti che risultano assunti nel mese in elaborazione, successivamente al primo giorno del mese stesso. A partire dalla presente versione, pertanto, le tabelle Contributi altri enti azienda/dipendente (TB0306) relative alla contribuzione in oggetto potranno essere sempre collegate nell anagrafica dei dipendenti interessati (campo Altri contributi 1/2/3 della scheda Trattenute di DIPE) in fase di creazione dell anagrafica stessa. Di conseguenza possono ritenersi superate le istruzioni operative fornite con la News tecnica n pubblicata il Archivi di base Tabelle procedura > Tabelle trattenute sociali TB0313 Tabella collegamento altri contributi Inserita la nuova Tabella collegamento altri contributi (TB0313) che, una volta associata all azienda/filiale, consente di collegare automaticamente in anagrafica dipendente le eventuali tabelle relative alla contribuzione dovuta ad altri enti, con riferimento a determinate categorie o alla generalità dei dipendenti dell azienda/filiale. 31

32 In ciascun rigo della tabella possono essere impostati dei criteri per individuare i dipendenti ai quali collegare automaticamente determinate tabelle altri contributi. A tal fine, nelle colonne Q1, Q2, Q3 e Pos.Ass. è possibile selezionare rispettivamente la qualifica Inps (1, 2 e 3) e la posizione assicurativa relativa ai dipendenti interessati (scheda Dati generali di DIPE). Nelle colonne Altri ctr.1, Altri ctr.2 e Altri ctr.3 va indicato il codice della tabella Contributi altri enti azienda/dipendente (TB0306) che si desidera associare rispettivamente nei campi Altri contributi 1 / 2 / 3 dell anagrafica dipendente (scheda Trattenute di DIPE). I campi Q1, Q2, Q3 e Pos.Ass. possono essere o meno compilati in base alla tipologia dei dipendenti che si intendono considerare. Non compilando nessuno di tali campi le specifiche tabelle verranno collegate a tutti i dipendenti dell azienda/filiale. Nel caso in cui siano presenti più righi corrispondenti alle caratteristiche del dipendente, verrà applicato al dipendente solo il rigo che presenta un numero maggiore di parametri impostati. Esempio: Nella tabella sopra riportata risultano impostati 2 righi: - il rigo 1 applicabile ai dipendenti a tempo indeterminato (Q3=I) - il rigo 2 applicabile ai dipendenti a tempo indeterminato (Q3=I) con contratto part-time orizzontale (Q2=P). In tal caso, per i dipendenti part-time a tempo indeterminato verrà applicato solo il rigo 2 in quanto presenta un numero maggiore di parametri impostati (Q2 e Q3). Si precisa che il collegamento automatico non viene comunque effettuato per i collaboratori, gli associati in partecipazione ed i soci (caratterizzati rispettivamente dal codice 8/9, A, o 6 al campo Trattamento Irpef della scheda Dati generali di DIPE). Per l attivazione dell automatismo in esame, è necessario indicare nel nuovo campo Altri contributi della scheda Dati contributivi di AZIE, il codice della tabella TB0313 che si intende applicare per i dipendenti dell azienda/filiale selezionata: Conseguentemente, nei relativi campi dell anagrafica dei dipendenti interessati verranno collegate automaticamente le corrispondenti tabelle altri contributi indicate dall utente: 32

33 Analogamente a quanto previsto con riferimento al campo Contributi INPS, nel caso in cui si intenda collegare al dipendente una tabella altri contributi diversa da quella automaticamente collegata, sarà sufficiente inserire manualmente il codice della tabella interessata nel relativo campo Altri contributi -1/2/3. Nel caso in cui tali campi risultino già compilati (dipendenti in essere al momento del collegamento della tabella TB0313 nella specifica azienda), verrà mantenuto il valore precedentemente inserito dall utente. Tabelle procedura > Tabelle retributive TB0111 Tabelle maturazione ratei Aggiunta la possibilità di personalizzare tutti i coefficienti di maturazione previsti in funzione della diversa anzianità del dipendente, precedentemente possibile solo per il rateo di ferie. 33

34 Tabelle procedura > Tabelle trattenute sociali TB0305 Creazione nuovi codici enti Inseriti i seguenti codici ente interni, da collegare al campo Codice ente di tabella Descrizione altri enti (TB0305): COD. ENTE DESCRIZIONE 303 ENBISIT (Ente nazionale bilaterale per sicurezza, investigazioni e tutela) 304 EBILOG (Ente bilaterale nazionale del settore logistica, trasporto e spedizione) 75 FISDAF (Fondo Integrativo Sanitario Dirigenti Aziende Fiat) 76 SANILOG (Fondo di assist. sanitaria integrativa settore logisitca, trasporto e spedizione) L istituzione di tali codici interni avviene con l aggiornamento delle tabelle fisse, eseguito automaticamente dal programma di conversione (CONVERS). Lo stesso comando di conversione provvede ad aggiornare le strutture di primanota standard in funzione dei nuovi codici ente. Per l aggiornamento delle primanota personalizzate è invece necessario eseguire il comando GEPRI > Utility > 3-Aggiornamento PN duplicate (vedi MANUALE PAGHE Archivi di base > Anagrafiche e Gestioni > Gestione Primanota > Duplicazione quadrature ). Tabelle procedura > Tabelle trattenute sociali TB0307 Tabella contributi cassa edile In fase di creazione della tabella in oggetto, è stata di procedere alla creazione mediante prelievo da una tabella già presente. Tabelle procedura > Tabelle fondi previd. complementare TB0801 Tabella Anagrafica fondi: creazione nuovi codici interni Inserito il seguente codice interno, da collegare al campo Codice fondo della tabella Anagrafica fondi (TB0801): COD. FONDO DESCRIZIONE COD. COVIP 657 CATTOLICAPREVIDENZAPIP

35 Tabelle procedura > Parametri e personalizzazioni TB1203 Personalizzazione procedura Inserito il campo PDFPAG Pubblica separatamente copie ced. e stampe SCHEDA (rigo 124 di TB1203): Tale campo consente di impostare la modalità di pubblicazione su portale, mediante il comando PDFPAG, della stampa dei cedolini e della scheda di lavoro (SCHEDA). Indicando S nel campo in oggetto, i cedolini verranno suddivisi per copie e verranno distinte in diversi file le varie stampe inserite nella scheda di lavoro. 35

36 Anagrafiche e gestioni DIPE Scheda Retribuzione campo Superminimo riassorbibile Il campo Superminimo riassorbibile presente nella scheda Retribuzione è stato reso storicizzabile nel caso in cui tale importo venga inserito direttamente all interno dell anagrafica dipendente. Anagrafiche e gestioni VOCI Codici Composizione retribuzione Con riferimento alle voci di valorizzazione dei ratei Ferie, Permessi, ROL, Ex-festività e Banca ore, sono stati istituiti i seguenti codici composizione retribuzione che consento di determinare in modo automatico il valore della retribuzione utilizzata come base della voce di calcolo: 84 = base di calcolo della voce di Ferie 85 = base di calcolo della voce di Permessi 86 = base di calcolo della voce di ROL 87 = base di calcolo della voce di Ex-festività 88 = base di calcolo della voce di Banca ore Codici quadrature e DM10 Inseriti i seguenti codici quadrature e DM10 per l identificazione delle voci di calcolo relative alla determinazione a scadenza dei contributi sui ratei di ROL, Ex-festività, Permessi e Banca ore non goduti (differimento ratei), in aggiunta a quello già presente per il l rateo Ferie (cod. 252): 264 = differimento Permessi; 265 = differimento ROL; 266 = differimento Ex-festività; 267 = differimento Banca ore Anagrafiche e gestioni GEASS Gestione assegni familiari Il programma è stato di modificato in modo tale da effettuare l aggiornamento dell anagrafica dipendente (GEASS > Stampa dati/aggiorna dipendente) anche nel caso in cui l importo dell assegno è pari a zero. In tal caso il programma propone a video la seguente segnalazione: 36

GECOM PAGHE Oggetto: Aggiornamento procedura Versione: 2008.1.2 (Update) Data di rilascio: 04.07.2008

GECOM PAGHE Oggetto: Aggiornamento procedura Versione: 2008.1.2 (Update) Data di rilascio: 04.07.2008 NOTE OPERATIVE DI RELEASE Il presente documento costituisce un integrazione al manuale utente del prodotto ed evidenzia le variazioni apportate con la release. SPEDIZIONE Applicativo: GECOM PAGHE Oggetto:

Dettagli

GECOM PAGHE Oggetto: Aggiornamento procedura Versione: 2011.1.6 (Update) Data di rilascio: 21.11.2011

GECOM PAGHE Oggetto: Aggiornamento procedura Versione: 2011.1.6 (Update) Data di rilascio: 21.11.2011 NOTE OPERATIVE DI RELEASE Il presente documento costituisce un integrazione al manuale utente del prodotto ed evidenzia le variazioni apportate con la release. RELEASE Versione 2011.1.6 Applicativo: GECOM

Dettagli

GECOM EMENS Oggetto: Aggiornamento procedura Versione: 2010.0.1 (Update) Data di rilascio: 01.02.2010

GECOM EMENS Oggetto: Aggiornamento procedura Versione: 2010.0.1 (Update) Data di rilascio: 01.02.2010 RELEASE Versione 2010.0.1 Applicativo: GECOM EMENS Oggetto: Aggiornamento procedura Versione: 2010.0.1 (Update) Data di rilascio: 01.02.2010 COMPATIBILITA GECOM PAGHE 2010.0.3 GECOM F24 2010.0.0 STUDIO

Dettagli

GECOM EMENS Oggetto: Aggiornamento procedura Versione: 2015.2.0 (Versione completa) Data di rilascio: 21.05.2015

GECOM EMENS Oggetto: Aggiornamento procedura Versione: 2015.2.0 (Versione completa) Data di rilascio: 21.05.2015 NOTE OPERATIVE DI RELEASE Il presente documento costituisce un integrazione al manuale utente del prodotto ed evidenzia le variazioni apportate con la release. RELEASE Versione 2015.2.0 Applicativo: GECOM

Dettagli

La sezione Gestione eventi tutelati raggruppa i programmi che consentono la gestione degli eventi di CIG.

La sezione Gestione eventi tutelati raggruppa i programmi che consentono la gestione degli eventi di CIG. G ELABORAZIONI MENSILI GESTIONE EVENTI TUTELATI La sezione Gestione eventi tutelati raggruppa i programmi che consentono la gestione degli eventi di CIG. Per la creazione delle domande di cig esistono

Dettagli

GECOM PAGHE Oggetto: Aggiornamento procedura Versione: 2014.0.9 (Update) Data di rilascio: 30.05.2014

GECOM PAGHE Oggetto: Aggiornamento procedura Versione: 2014.0.9 (Update) Data di rilascio: 30.05.2014 NOTE OPERATIVE DI RELEASE Il presente documento costituisce un integrazione al manuale utente del prodotto ed evidenzia le variazioni apportate con la release. RELEASE Versione 2014.0.9 Applicativo: GECOM

Dettagli

GECOM PAGHE Oggetto: Aggiornamento procedura Versione: 2014.0.2 (Update) Data di rilascio: 30.01.2014

GECOM PAGHE Oggetto: Aggiornamento procedura Versione: 2014.0.2 (Update) Data di rilascio: 30.01.2014 NOTE OPERATIVE DI RELEASE Il presente documento costituisce un integrazione al manuale utente del prodotto ed evidenzia le variazioni apportate con la release. RELEASE Versione 2014.0.2 Applicativo: GECOM

Dettagli

GECOM PAGHE Oggetto: Aggiornamento procedura Versione: 2011.0.5 (Update) Data di rilascio: 21.03.2011

GECOM PAGHE Oggetto: Aggiornamento procedura Versione: 2011.0.5 (Update) Data di rilascio: 21.03.2011 NOTE OPERATIVE DI RELEASE Il presente documento costituisce un integrazione al manuale utente del prodotto ed evidenzia le variazioni apportate con la release. RELEASE Versione 2011.0.5 Applicativo: GECOM

Dettagli

NOTE OPERATIVE DI RELEASE Rev.00 del 03/09/2002

NOTE OPERATIVE DI RELEASE Rev.00 del 03/09/2002 M.TC.02 NOTE OPERATIVE DI RELEASE Rev.00 del 03/09/2002 1 di 13 Il presente documento costituisce un integrazione al manuale utente del prodotto ed evidenzia le variazioni apportate con la release. RELEASE

Dettagli

GECOM PAGHE Oggetto: Aggiornamento procedura Versione: 2011.1.5 (Update) Data di rilascio: 21.10.2011

GECOM PAGHE Oggetto: Aggiornamento procedura Versione: 2011.1.5 (Update) Data di rilascio: 21.10.2011 NOTE OPERATIVE DI RELEASE Il presente documento costituisce un integrazione al manuale utente del prodotto ed evidenzia le variazioni apportate con la release. RELEASE Versione 2011.1.5 Applicativo: GECOM

Dettagli

GECOM PAGHE Oggetto: Aggiornamento procedura Versione: 2015.0.10 (Update) Data di rilascio: 24.04.2015

GECOM PAGHE Oggetto: Aggiornamento procedura Versione: 2015.0.10 (Update) Data di rilascio: 24.04.2015 NOTE OPERATIVE DI RELEASE Il presente documento costituisce un integrazione al manuale utente del prodotto ed evidenzia le variazioni apportate con la release. RELEASE Versione 2015.0.10 Applicativo: GECOM

Dettagli

FAQ CUD 2006 1 \ 6. la gestione PDF. Gecom Paghe

FAQ CUD 2006 1 \ 6. la gestione PDF. Gecom Paghe 1 \ 6 Cos è TeamSystem la gestione PDF Gecom Paghe FAQ CUD 2006 2 \ 6 Per un dipendente licenziato e riassunto viene stampato un solo CUD con i dati dell ultima matricola Non sono stati inseriti i dati

Dettagli

NOTE OPERATIVE DI RELEASE

NOTE OPERATIVE DI RELEASE NOTE OPERATIVE DI RELEASE Il presente documento costituisce un integrazione al manuale utente del prodotto ed evidenzia le variazioni apportate con la release. RELEASE Versione 2014.1.0 Applicativo: GECOM

Dettagli

GECOM PAGHE Oggetto: Aggiornamento procedura Versione: 2010.1.0 (Versione completa) Data di rilascio: 17.06.2010

GECOM PAGHE Oggetto: Aggiornamento procedura Versione: 2010.1.0 (Versione completa) Data di rilascio: 17.06.2010 NOTE OPERATIVE DI RELEASE Il presente documento costituisce un integrazione al manuale utente del prodotto ed evidenzia le variazioni apportate con la release. RELEASE Versione 2010.1.0 Applicativo: GECOM

Dettagli

GECOM PAGHE Oggetto: Aggiornamento procedura Versione: 2015.0.6 (Update) Data di rilascio: 18.03.2015

GECOM PAGHE Oggetto: Aggiornamento procedura Versione: 2015.0.6 (Update) Data di rilascio: 18.03.2015 NOTE OPERATIVE DI RELEASE Il presente documento costituisce un integrazione al manuale utente del prodotto ed evidenzia le variazioni apportate con la release. RELEASE Versione 2015.0.6 Applicativo: GECOM

Dettagli

GECOM PAGHE Oggetto: Aggiornamento procedura Versione: 2014.1.2 (Update) Data di rilascio: 11.12.2014

GECOM PAGHE Oggetto: Aggiornamento procedura Versione: 2014.1.2 (Update) Data di rilascio: 11.12.2014 NOTE OPERATIVE DI RELEASE Il presente documento costituisce un integrazione al manuale utente del prodotto ed evidenzia le variazioni apportate con la release. RELEASE Versione 2014.1.2 Applicativo: GECOM

Dettagli

NOTE OPERATIVE DI RELEASE

NOTE OPERATIVE DI RELEASE NOTE OPERATIVE DI RELEASE Il presente documento costituisce un integrazione al manuale utente del prodotto ed evidenzia le variazioni apportate con la release. IMPLEMENTAZIONI RELEASE Versione 2016.0.0

Dettagli

Gecom Paghe PASSAGGIO D ANNO 2013 / 2014. ( Rif. rilascio PAGHE vers. 2014.00.00 )

Gecom Paghe PASSAGGIO D ANNO 2013 / 2014. ( Rif. rilascio PAGHE vers. 2014.00.00 ) Gecom Paghe PASSAGGIO D ANNO ( Rif. rilascio PAGHE vers. 2014.00.00 ) 2 / 18 INDICE Operazioni di passaggio d anno... 3 AZZERA eseguito solo per alcune aziende... 4 Dettaglio operazioni di chiusura / apertura

Dettagli

GECOM PAGHE Oggetto: Aggiornamento procedura Versione: 2008.0.9 (Update) Data di rilascio: 30.04.2008

GECOM PAGHE Oggetto: Aggiornamento procedura Versione: 2008.0.9 (Update) Data di rilascio: 30.04.2008 NOTE OPERATIVE DI RELEASE Il presente documento costituisce un integrazione al manuale utente del prodotto ed evidenzia le variazioni apportate con la release. SPEDIZIONE Applicativo: GECOM PAGHE Oggetto:

Dettagli

NOTE OPERATIVE DI RELEASE

NOTE OPERATIVE DI RELEASE RELEASE Versione 2016.0.1 CONTENUTO DEL RILASCIO Applicativo: Oggetto: Versione: GECOM PAGENTRY Aggiornamento procedura 2016.0.1 (Update) Data di rilascio: 26.05.2016 Riferimento: Classificazione: Contenuto

Dettagli

NOTE OPERATIVE DI RELEASE. RELEASE Versione 2009.2.5 Applicativo: GECOM REDDITI

NOTE OPERATIVE DI RELEASE. RELEASE Versione 2009.2.5 Applicativo: GECOM REDDITI NOTE OPERATIVE DI RELEASE Il presente documento costituisce un integrazione al manuale utente del prodotto ed evidenzia le variazioni apportate con la release. RELEASE Versione 2009.2.5 Applicativo: GECOM

Dettagli

NOTE OPERATIVE DI RELEASE

NOTE OPERATIVE DI RELEASE NOTE OPERATIVE DI RELEASE M.TC.02 Rev.00 del 03/09/2002 1 di 42 Il presente documento costituisce un integrazione al manuale utente del prodotto ed evidenzia le variazioni apportate con la release. RELEASE

Dettagli

GECOM PAGHE Oggetto: Aggiornamento procedura Versione: 2011.1.8 (Update) Data di rilascio: 14.12.2011

GECOM PAGHE Oggetto: Aggiornamento procedura Versione: 2011.1.8 (Update) Data di rilascio: 14.12.2011 NOTE OPERATIVE DI RELEASE Il presente documento costituisce un integrazione al manuale utente del prodotto ed evidenzia le variazioni apportate con la release. RELEASE Versione 2011.1.8 Applicativo: GECOM

Dettagli

NOTE OPERATIVE DI RELEASE

NOTE OPERATIVE DI RELEASE NOTE OPERATIVE DI RELEASE Il presente documento costituisce un integrazione al manuale utente del prodotto ed evidenzia le variazioni apportate con la release. IMPLEMENTAZIONI RELEASE Versione 2016.0.5

Dettagli

GECOM COST Oggetto: Aggiornamento procedura Versione: 2014.0.0 (Versione completa) Data di rilascio: 21.03.2014

GECOM COST Oggetto: Aggiornamento procedura Versione: 2014.0.0 (Versione completa) Data di rilascio: 21.03.2014 RELEASE Versione 2014.0.0 Applicativo: GECOM COST Oggetto: Aggiornamento procedura Versione: 2014.0.0 (Versione completa) Data di rilascio: 21.03.2014 COMPATIBILITA GECOM PAGHE Versione 2014.0.5 GECOM

Dettagli

GECOM PAGHE Oggetto: Aggiornamento procedura Versione: 2007.2.2 (Update) Data di rilascio: 21.12.2007

GECOM PAGHE Oggetto: Aggiornamento procedura Versione: 2007.2.2 (Update) Data di rilascio: 21.12.2007 NOTE OPERATIVE DI RELEASE Il presente documento costituisce un integrazione al manuale utente del prodotto ed evidenzia le variazioni apportate con la release. SPEDIZIONE Applicativo: GECOM PAGHE Oggetto:

Dettagli

GECOM PAGHE Oggetto: Aggiornamento procedura Versione: 2014.0.4 (Update) Data di rilascio: 19.02.2014

GECOM PAGHE Oggetto: Aggiornamento procedura Versione: 2014.0.4 (Update) Data di rilascio: 19.02.2014 NOTE OPERATIVE DI RELEASE Il presente documento costituisce un integrazione al manuale utente del prodotto ed evidenzia le variazioni apportate con la release. RELEASE Versione 2014.0.4 Applicativo: GECOM

Dettagli

GECOM PAGHE Oggetto: Aggiornamento procedura Versione: 2009.0.1 (Update) Data di rilascio: 16.01.2009

GECOM PAGHE Oggetto: Aggiornamento procedura Versione: 2009.0.1 (Update) Data di rilascio: 16.01.2009 NOTE OPERATIVE DI RELEASE Il presente documento costituisce un integrazione al manuale utente del prodotto ed evidenzia le variazioni apportate con la release. SPEDIZIONE Applicativo: GECOM PAGHE Oggetto:

Dettagli

GECOM PAGHE Oggetto: Aggiornamento procedura Versione: 2010.1.3 (Update) Data di rilascio: 17.09.2010

GECOM PAGHE Oggetto: Aggiornamento procedura Versione: 2010.1.3 (Update) Data di rilascio: 17.09.2010 NOTE OPERATIVE DI RELEASE Il presente documento costituisce un integrazione al manuale utente del prodotto ed evidenzia le variazioni apportate con la release. RELEASE Versione 2010.1.3 Applicativo: GECOM

Dettagli

Possono far ricorso al contratto di solidarietà tutte le imprese che rientrano nel campo di applicazione della Cassa Integrazione Straordinaria.

Possono far ricorso al contratto di solidarietà tutte le imprese che rientrano nel campo di applicazione della Cassa Integrazione Straordinaria. Contratti di solidarietà difensivi Quadro normativo Riferimenti normativi Oggetto Imprese interessate Lavoratori Durata del contratto di solidarietà Riduzione dell orario di lavoro Misura integrazione

Dettagli

GECOM PAGHE Oggetto: Aggiornamento procedura Versione: 2012.2.0 (Versione completa) Data di rilascio: 06.12.2012

GECOM PAGHE Oggetto: Aggiornamento procedura Versione: 2012.2.0 (Versione completa) Data di rilascio: 06.12.2012 NOTE OPERATIVE DI RELEASE Il presente documento costituisce un integrazione al manuale utente del prodotto ed evidenzia le variazioni apportate con la release. RELEASE Versione 2012.2.0 Applicativo: GECOM

Dettagli

IMPLEMENTAZIONI. STCOLF: Stampe Colf Il comando STCOLF racchiude le seguenti opzioni: 1. Stampa brogliaccio bollettini; 2. Stampa bollettini.

IMPLEMENTAZIONI. STCOLF: Stampe Colf Il comando STCOLF racchiude le seguenti opzioni: 1. Stampa brogliaccio bollettini; 2. Stampa bollettini. TB1502: Tabella contributi Colf La Tabella contributi Colf viene creata dal comando di conversione (successivamente verrà aggiornata con l aggiornamento delle tabelle fisse) e contiene gli elementi da

Dettagli

6. Sgravio contributivo contrattazione secondo livello

6. Sgravio contributivo contrattazione secondo livello 6. Sgravio contributivo contrattazione secondo livello 6.1 Riferimenti normativi Legge n. 247/2007 - art. 67; Decreto Ministero dell Economia e Finanze del 7 maggio 2008 (G.U. del 31/7/2008); Circolare

Dettagli

GESTIONE TFR / FONDI PENSIONE

GESTIONE TFR / FONDI PENSIONE M:\Manuali\Circolari_mese\2007\04\FPC_042007.doc GESTIONE TFR / FONDI PENSIONE A partire dall anno 2007 le aziende del settore privato che hanno alle loro dipendenze almeno 50 dipendenti sono tenute al

Dettagli

GECOM PAGHE Oggetto: Aggiornamento procedura Versione: 2010.1.5 (Update) Data di rilascio: 13.12.2010

GECOM PAGHE Oggetto: Aggiornamento procedura Versione: 2010.1.5 (Update) Data di rilascio: 13.12.2010 RELEASE Versione 2010.1.5 Applicativo: GECOM PAGHE Oggetto: Aggiornamento procedura Versione: 2010.1.5 (Update) Data di rilascio: 13.12.2010 COMPATIBILITA GECOM PAGHE 2010.1.4 GECOM EMENS 2010.2.0 GECOM

Dettagli

GECOM EMENS Oggetto: Aggiornamento procedura Versione: 2007.0.0 (Versione completa) Data di rilascio: 23.02.2007

GECOM EMENS Oggetto: Aggiornamento procedura Versione: 2007.0.0 (Versione completa) Data di rilascio: 23.02.2007 NOTE OPERATIVE DI RELEASE Il presente documento costituisce un integrazione al manuale utente del prodotto ed evidenzia le variazioni apportate con la release. SPEDIZIONE Applicativo: GECOM EMENS Oggetto:

Dettagli

NOTE OPERATIVE DI RELEASE

NOTE OPERATIVE DI RELEASE M.TC.02 NOTE OPERATIVE DI RELEASE Rev.00 del 03/09/2002 1 di 12 Il presente documento costituisce un integrazione al manuale utente del prodotto ed evidenzia le variazioni apportate con la release. RELEASE

Dettagli

GECOM PAGHE Oggetto: Aggiornamento procedura Versione: 2009.1.6 (Update) Data di rilascio: 02.10.2009

GECOM PAGHE Oggetto: Aggiornamento procedura Versione: 2009.1.6 (Update) Data di rilascio: 02.10.2009 NOTE OPERATIVE DI RELEASE Il presente documento costituisce un integrazione al manuale utente del prodotto ed evidenzia le variazioni apportate con la release. SPEDIZIONE Applicativo: GECOM PAGHE Oggetto:

Dettagli

RIEPILOGO DELLE CIRCOLARI DI AGGIORNAMENTO GIUGNO 2007 GESTIONE FONDO PENSIONE COMPLEMENTARE

RIEPILOGO DELLE CIRCOLARI DI AGGIORNAMENTO GIUGNO 2007 GESTIONE FONDO PENSIONE COMPLEMENTARE M:\MANUALI\MANUALE_GESTIONE_FPC\RIEP_CIRCOLARI_AGG_200706.DOC RIEPILOGO DELLE CIRCOLARI DI AGGIORNAMENTO GIUGNO 2007 GESTIONE FONDO PENSIONE COMPLEMENTARE Di seguito riportiamo in un unico documento tutte

Dettagli

Gestione contributiva 'Ferie non godute'

Gestione contributiva 'Ferie non godute' UR1007105030 Gestione contributiva 'Ferie non godute' Manuale Operativo Wolters Kluwer Italia s.r.l. - Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questi documenti può essere riprodotta o trasmessa in

Dettagli

GECOM PAGHE Oggetto: Aggiornamento procedura Versione: 2012.1.1 (Update) Data di rilascio: 22.11.2012

GECOM PAGHE Oggetto: Aggiornamento procedura Versione: 2012.1.1 (Update) Data di rilascio: 22.11.2012 NOTE OPERATIVE DI RELEASE Il presente documento costituisce un integrazione al manuale utente del prodotto ed evidenzia le variazioni apportate con la release. RELEASE Versione 2012.1.1 Applicativo: GECOM

Dettagli

NOTE OPERATIVE DI RELEASE. RELEASE Versione 2011.1.0 Applicativo: M73011 Modello 730/2011

NOTE OPERATIVE DI RELEASE. RELEASE Versione 2011.1.0 Applicativo: M73011 Modello 730/2011 NOTE OPERATIVE DI RELEASE Il presente documento costituisce un integrazione al manuale utente del prodotto ed evidenzia le variazioni apportate con la release. RELEASE Versione 2011.1.0 Applicativo: Modello

Dettagli

GECOM PAGHE Oggetto: Aggiornamento procedura Versione: 2010.2.0 (Versione completa) Data di rilascio: 13.12.2010

GECOM PAGHE Oggetto: Aggiornamento procedura Versione: 2010.2.0 (Versione completa) Data di rilascio: 13.12.2010 NOTE OPERATIVE DI RELEASE Il presente documento costituisce un integrazione al manuale utente del prodotto ed evidenzia le variazioni apportate con la release. RELEASE Versione 2010.2.0 Applicativo: GECOM

Dettagli

NOVITA FEBBRAIO 2008

NOVITA FEBBRAIO 2008 NOVITA FEBBRAIO 2008 SOMMARIO 1.1 CONTROLLO ANTICIPO TFR... 2 1.2 GESTIONE PRESTITI / CESSIONE 5^... 3 1.2.1 ANAGRAFICA DITTA... 3 1.2.2 ANAGRAFICA DIPENDENTE... 4 1.2.3 CHIUSURE MENSILI...11 1.3 GESTIONE

Dettagli

INDICE. 1 Introduzione... 4. 1.1 Contenuti del programma... 4 1.2 Archivi utilizzati... 5 1.3 Regole generali... 5 2 CONTRA... 8

INDICE. 1 Introduzione... 4. 1.1 Contenuti del programma... 4 1.2 Archivi utilizzati... 5 1.3 Regole generali... 5 2 CONTRA... 8 Indice INDICE 1 Introduzione... 4 1.1 Contenuti del programma... 4 1.2 Archivi utilizzati... 5 1.3 Regole generali... 5 2... 8 2.1 Stampa struttura contratti... 12 2.2 Stampa situazione contratti... 13

Dettagli

Integrazione alla guida utente

Integrazione alla guida utente NOTE OPERATIVE DI RELEASE Il presente documento costituisce un integrazione al manuale utente del prodotto ed evidenzia le variazioni apportate con la release. RELEASE Versione 25.01.00 GAMMA EVOLUTION

Dettagli

GECOM PAGHE Oggetto: Aggiornamento procedura Versione: 2015.0.5 (Update) Data di rilascio: 13.03.2015

GECOM PAGHE Oggetto: Aggiornamento procedura Versione: 2015.0.5 (Update) Data di rilascio: 13.03.2015 NOTE OPERATIVE DI RELEASE Il presente documento costituisce un integrazione al manuale utente del prodotto ed evidenzia le variazioni apportate con la release. RELEASE Versione 2015.0.5 Applicativo: GECOM

Dettagli

GECOM IVA ANNUALE AUTONOMA (IVA2014)

GECOM IVA ANNUALE AUTONOMA (IVA2014) NOTE OPERATIVE DI RELEASE Il presente documento costituisce un integrazione al manuale utente del prodotto ed evidenzia le variazioni apportate con la release. RELEASE Versione 2014.4.0 Applicativo: GECOM

Dettagli

GECOM PAGHE Oggetto: Aggiornamento procedura Versione: 2013.0.6 (Update) Data di rilascio: 29.04.2013

GECOM PAGHE Oggetto: Aggiornamento procedura Versione: 2013.0.6 (Update) Data di rilascio: 29.04.2013 NOTE OPERATIVE DI RELEASE Il presente documento costituisce un integrazione al manuale utente del prodotto ed evidenzia le variazioni apportate con la release. RELEASE Versione 2013.0.6 Applicativo: GECOM

Dettagli

Circolare 06/2013 WEURO

Circolare 06/2013 WEURO Circolare 06/2013 WEURO Ponte San Giovanni, 03 Giugno 2013 A tutti gli utenti Procedura paghe e stipendi Loro Sedi OGGETTO: 0,50% IVS su Sgravio Contributivo Altre eventuali Lettura integrale della circolare

Dettagli

Passaggi di fine anno

Passaggi di fine anno Passaggi di fine anno Installazione versione 2013.0.0 ed eseguire la CONVERS Aggiornamento indice ISTAT Dicembre 2012 definitivo Controllare opzioni in TB1203 (annullamento licenziati, numerazione inail

Dettagli

NOTE OPERATIVE DI RELEASE

NOTE OPERATIVE DI RELEASE NOTE OPERATIVE DI RELEASE Il presente documento costituisce un integrazione al manuale utente del prodotto ed evidenzia le variazioni apportate con la release. RELEASE Versione 2014.2.6 Applicativo: GECOM

Dettagli

NOTE OPERATIVE DI RELEASE. RELEASE Versione 2013.1.5 Applicativo: GECOM MULTI

NOTE OPERATIVE DI RELEASE. RELEASE Versione 2013.1.5 Applicativo: GECOM MULTI NOTE OPERATIVE DI RELEASE Il presente documento costituisce un integrazione al manuale utente del prodotto ed evidenzia le variazioni apportate con la release. RELEASE Versione 2013.1.5 Applicativo: GECOM

Dettagli

Travaso da CU a Mod. 770

Travaso da CU a Mod. 770 HELP DESK Nota Salvatempo L0013 MODULO Travaso da CU a Mod. 770 Quando serve Per effettuare il travaso delle Certificazioni Uniche e dei quadri ST-SV-SX - SY al Modello 770. Novità Il travaso dei quadri

Dettagli

Agg.905S Contabilità. Manuale Utente. Assist. Clienti. A cura di: VERS. 13.11.2012 (T.M.)

Agg.905S Contabilità. Manuale Utente. Assist. Clienti. A cura di: VERS. 13.11.2012 (T.M.) Agg.905S Contabilità Manuale Utente A cura di: VERS. 13.11.2012 (T.M.) Assist. Clienti Sommario PAG.2 Sommario Contenuto dell aggiornamento:... 1 Contesto. Dal sole 24 ore... 1 Processo:... 5 Operazioni

Dettagli

NOTE OPERATIVE DI RELEASE

NOTE OPERATIVE DI RELEASE NOTE OPERATIVE DI RELEASE Il presente documento costituisce un integrazione al manuale utente del prodotto ed evidenzia le variazioni apportate con la release. IMPLEMENTAZIONI RELEASE Versione 2016.1.2

Dettagli

AGGIORNAMENTO D 03/09/2015

AGGIORNAMENTO D 03/09/2015 AGGIORNAMENTO D 03/09/2015 SOMMARIO 1. AGGIORNAMENTI TABELLE 2 1.1. VARIAZIONI CONTRATTUALI MESE DI AGOSTO... 2 1.2. MODIFICHE SULLE TABELLE... 2 1.2.1 GIUSTIFICATIVO CALENDARIO... 2 1.2.2 VOCI CEDOLINO...

Dettagli

NOTE OPERATIVE DI RELEASE

NOTE OPERATIVE DI RELEASE NOTE OPERATIVE DI RELEASE Il presente documento costituisce un integrazione al manuale utente del prodotto ed evidenzia le variazioni apportate con la release. RELEASE F24 Versione 2015.0.0 Applicativo:

Dettagli

NOTE OPERATIVE DI RELEASE

NOTE OPERATIVE DI RELEASE NOTE OPERATIVE DI RELEASE Il presente documento costituisce un integrazione al manuale utente del prodotto ed evidenzia le variazioni apportate con la release. REDDITI - RELEASE Versione 2015.2.9 Applicativo:

Dettagli

NOTE OPERATIVE DI RELEASE

NOTE OPERATIVE DI RELEASE NOTE OPERATIVE DI RELEASE Il presente documento costituisce un integrazione al manuale utente del prodotto ed evidenzia le variazioni apportate con la release. REDDITI - RELEASE Versione 2013.2.3 Applicativo:

Dettagli

Gruppo Buffetti S.p.A. Via del Fosso di S. Maura, snc - 00169 Roma

Gruppo Buffetti S.p.A. Via del Fosso di S. Maura, snc - 00169 Roma SOMMARIO Attivazione Fondi Pensione...2 Fondo Tesoreria INPS...3 Sviluppo Fondo Pensioni...4 Pagina 1 di 9 Attivazione Fondi Pensione 1 passo: Attivare nei Parametri azienda, nell apposita cartella Fondi

Dettagli

NOTE OPERATIVE DI RELEASE. RELEASE Versione 2014.10.2 Applicativo: GECOM CONTRATTI

NOTE OPERATIVE DI RELEASE. RELEASE Versione 2014.10.2 Applicativo: GECOM CONTRATTI RELEASE Versione 2014.10.2 Applicativo: GECOM CONTRATTI Oggetto: Aggiornamento procedura Versione: 2014.10.2 (Update) Data di rilascio: 06.11.2014 COMPATIBILITA GECOM PAGHE Versione 2014.1.0 GECOM F24

Dettagli

NOTE OPERATIVE DI RELEASE COMPATIBILITA GECOM PAGHE VERS. 2005.2.1 GECOM F24 VERS. 2005.3.0

NOTE OPERATIVE DI RELEASE COMPATIBILITA GECOM PAGHE VERS. 2005.2.1 GECOM F24 VERS. 2005.3.0 NOTE OPERATIVE DI RELEASE Il presente documento costituisce un integrazione al manuale utente del prodotto ed evidenzia le variazioni apportate con la release. SPEDIZIONE Applicativo: GECOM PAGHE Oggetto:

Dettagli

GECOM EMENS Oggetto: Aggiornamento procedura Versione: 2007.2.0 (Versione completa) Data di rilascio: 26.07.2007

GECOM EMENS Oggetto: Aggiornamento procedura Versione: 2007.2.0 (Versione completa) Data di rilascio: 26.07.2007 NOTE OPERATIVE DI RELEASE Il presente documento costituisce un integrazione al manuale utente del prodotto ed evidenzia le variazioni apportate con la release. SPEDIZIONE Applicativo: GECOM EMENS Oggetto:

Dettagli

NEWS TECNICA Pag 1 di 6. Riduzione contributiva per il settore Edilizia

NEWS TECNICA Pag 1 di 6. Riduzione contributiva per il settore Edilizia NEWS TECNICA Pag 1 di 6 Riduzione contributiva per il settore Edilizia L Inps, con Messaggio n. 14113 del 31 agosto 2012, ha ribadito che l art. 29 del DL 244/1995 (convertito nella legge 8.8.1995, n.

Dettagli

CONG730 2010. Gecom Paghe. Conguaglio risultanze 730

CONG730 2010. Gecom Paghe. Conguaglio risultanze 730 Gecom Paghe Conguaglio risultanze 730 INDICE Circolare Agenzia delle Entrate n. 16/2010: conguagli del sostituto d imposta... 3 Modalità e termini... 3 Conguagli a credito... 3 Conguagli a debito... 3

Dettagli

GECOM PAGHE Oggetto: Aggiornamento procedura Versione: 2013.0.0 (Versione completa) Data di rilascio: 11.01.2013

GECOM PAGHE Oggetto: Aggiornamento procedura Versione: 2013.0.0 (Versione completa) Data di rilascio: 11.01.2013 NOTE OPERATIVE DI RELEASE Il presente documento costituisce un integrazione al manuale utente del prodotto ed evidenzia le variazioni apportate con la release. RELEASE Versione 2013.0.0 Applicativo: GECOM

Dettagli

Gecom Paghe. Conguaglio risultanze 730. ( Rif. rilascio PAGHE vers. 2015.1.0 )

Gecom Paghe. Conguaglio risultanze 730. ( Rif. rilascio PAGHE vers. 2015.1.0 ) Gecom Paghe Conguaglio risultanze 730 ( Rif. rilascio PAGHE vers. 2015.1.0 ) CONG730 2015 2/47 INDICE Conguagli del sostituto d imposta per risultanze modello 730... 3 Modalità e termini... 3 Conguagli

Dettagli

Integrazione alla guida utente

Integrazione alla guida utente RELEASE Versione 23.6.3 GAMMA EVOLUTION Gestione Applicativo: scadenze Oggetto: Aggiornamento procedura Versione: 23.06.03 Data di rilascio: 21.10.2009 COMPATIBILITA GECOM MULTI Versione 2009.1.0 F24 Versione

Dettagli

AGGIORNAMENTO I 05/05/2015

AGGIORNAMENTO I 05/05/2015 AGGIORNAMENTO I 05/05/2015 SOMMARIO 1. AGGIORNAMENTI TABELLE 2 1.1. VARIAZIONI CONTRATTUALI MESE DI APRILE... 2 2. NOVITÀ 3 2.1. RIUM WEB... 3 3. SISTEMAZIONI E IMPLEMENTAZIONI 4 3.1. INSERIMENTO FACILITATO

Dettagli

NOVITA MARZO 2008 1. NUOVO MENU 3 1.1. MAPPA CO.CO.CO... 5 1.2. SUPPORTO FONDI PENSIONE COMPLEMENTARE... 5 2. IRAP 6

NOVITA MARZO 2008 1. NUOVO MENU 3 1.1. MAPPA CO.CO.CO... 5 1.2. SUPPORTO FONDI PENSIONE COMPLEMENTARE... 5 2. IRAP 6 NOVITA MARZO 2008 SOMMARIO 1. NUOVO MENU 3 1.1. MAPPA CO.CO.CO... 5 1.2. SUPPORTO FONDI PENSIONE COMPLEMENTARE... 5 2. IRAP 6 2.1. STORICIZZAZIONE DATI IRAP... 6 2.1.1 DITTA: VIDEATA 9^ - INCR. OCCUPAZIONALE...

Dettagli

Indennità per ferie non godute nell EMens

Indennità per ferie non godute nell EMens Modalità di gestione Paghe Indennità per ferie non godute nell EMens Franca Paltrinieri Consulente Cna Interpreta L indennità sostitutiva per ferie non godute rientra nella retribuzione imponibile sia

Dettagli

Gecom Paghe STIRAP 2015. Stampa deduzioni IRAP. ( Rif. rilascio PAGHE vers. 2015.0.8 )

Gecom Paghe STIRAP 2015. Stampa deduzioni IRAP. ( Rif. rilascio PAGHE vers. 2015.0.8 ) Gecom Paghe STIRAP 2015 Stampa deduzioni IRAP ( Rif. rilascio PAGHE vers. 2015.0.8 ) STIRAP 2015 2 / 26 INDICE Stampa deduzioni IRAP... 3 STIRAP... 3 Operazioni preliminari... 3 Utenti che eseguono per

Dettagli

Prospetto di liquidazione 730/3 M73012

Prospetto di liquidazione 730/3 M73012 NOTE OPERATIVE DI RELEASE Il presente documento costituisce un integrazione al manuale utente del prodotto ed evidenzia le variazioni apportate con la release. M73012 - RELEASE Versione 2012.0.5 Applicativo:

Dettagli

Gecom Paghe. Comunicazione per ricezione telematica dati 730-4. ( Rif. News Tecnica del 14/03/2014 )

Gecom Paghe. Comunicazione per ricezione telematica dati 730-4. ( Rif. News Tecnica del 14/03/2014 ) Gecom Paghe Comunicazione per ricezione telematica dati 730-4 ( Rif. News Tecnica del 14/03/2014 ) TE7304 2 / 16 INDICE Comunicazione per la ricezione in via telematica dei dati relativi ai modelli 730-4...

Dettagli

GESTIONE IRAP IMPOSTAZIONI ANAGRAFICA AZIENDA. In azienda sono presenti alcune informazioni utili alla determinazione del calcolo Irap:

GESTIONE IRAP IMPOSTAZIONI ANAGRAFICA AZIENDA. In azienda sono presenti alcune informazioni utili alla determinazione del calcolo Irap: GESTIONE IRAP La stampa dei dati Irap e l export verso altri applicativi si eseguono dal menù principale accedendo alla sezione Elaborazioni annuali/ Gestione Irap (come da immagine sottostante) o lanciando

Dettagli

NOTE OPERATIVE DI RELEASE. RELEASE Versione 2010.0.3 Applicativo: M73010 Modello 730/2010

NOTE OPERATIVE DI RELEASE. RELEASE Versione 2010.0.3 Applicativo: M73010 Modello 730/2010 NOTE OPERATIVE DI RELEASE Il presente documento costituisce un integrazione al manuale utente del prodotto ed evidenzia le variazioni apportate con la release. RELEASE Versione 2010.0.3 Applicativo: M73010

Dettagli

NOTE OPERATIVE DI RELEASE

NOTE OPERATIVE DI RELEASE NOTE OPERATIVE DI RELEASE Il presente documento costituisce un integrazione al manuale utente del prodotto ed evidenzia le variazioni apportate con la release. RELEASE Versione 2010.0.2 Applicativo: GECOM

Dettagli

NOTE OPERATIVE DI RELEASE

NOTE OPERATIVE DI RELEASE NOTE OPERATIVE DI RELEASE Il presente documento costituisce un integrazione al manuale utente del prodotto ed evidenzia le variazioni apportate con la release. REDDITI - RELEASE Versione 2013.1.7 Applicativo:

Dettagli

NOTE OPERATIVE DI RELEASE. RELEASE Versione 2011.2.3 Applicativo: GECOM MULTI

NOTE OPERATIVE DI RELEASE. RELEASE Versione 2011.2.3 Applicativo: GECOM MULTI NOTE OPERATIVE DI RELEASE Il presente documento costituisce un integrazione al manuale utente del prodotto ed evidenzia le variazioni apportate con la release. RELEASE Versione 2011.2.3 Applicativo: GECOM

Dettagli

NOTE OPERATIVE DI RELEASE

NOTE OPERATIVE DI RELEASE NOTE OPERATIVE DI RELEASE Il presente documento costituisce un integrazione al manuale utente del prodotto ed evidenzia le variazioni apportate con la release. SPEDIZIONE Applicativo: STUDIO GECOM Evolution

Dettagli

NOTE OPERATIVE DI RELEASE. RELEASE Versione 2011.2.0 Applicativo: GECOM F24

NOTE OPERATIVE DI RELEASE. RELEASE Versione 2011.2.0 Applicativo: GECOM F24 NOTE OPERATIVE DI RELEASE Il presente documento costituisce un integrazione al manuale utente del prodotto ed evidenzia le variazioni apportate con la release. RELEASE Versione 2011.2.0 Applicativo: GECOM

Dettagli

MODELLO CUD 2011. Il programma per gestire il modello CUD 2011 è contenuto nella cartella Elaborazioni annuali, Gestione modello CUD :

MODELLO CUD 2011. Il programma per gestire il modello CUD 2011 è contenuto nella cartella Elaborazioni annuali, Gestione modello CUD : Modello CUD 2011 1 Il programma per gestire il modello CUD 2011 è contenuto nella cartella Elaborazioni annuali, Gestione modello CUD : Il programma per stampare il modello CUD 2011 è contenuto nella cartella

Dettagli

AVVERTENZE. Viene inoltre attivato il comando IVSRATE. IMPORTANTE

AVVERTENZE. Viene inoltre attivato il comando IVSRATE. IMPORTANTE NOTE OPERATIVE DI RELEASE Il presente documento costituisce un integrazione al manuale utente del prodotto ed evidenzia le variazioni apportate con la release. REDDITI - RELEASE Versione 2013.1.0 Applicativo:

Dettagli

NOTE OPERATIVE DI RELEASE

NOTE OPERATIVE DI RELEASE NOTE OPERATIVE DI RELEASE M.TC.02 Rev.00 del 03/09/2002 1 di 14 Il presente documento costituisce un integrazione al manuale utente del prodotto ed evidenzia le variazioni apportate con la release. RELEASE

Dettagli

Procedure del personale

Procedure del personale Liquidazione delle ferie non godute Giovanni Donzella Analista funzionale software paghe WKI In quanti mesi è fissato il limite temporale massimo per usufruire delle ferie annuali? In quali casi è possibile

Dettagli

GECOM PAGHE Oggetto: Aggiornamento procedura Versione: 2007.2.0 (Versione completa) Data di rilascio: 09.11.2007

GECOM PAGHE Oggetto: Aggiornamento procedura Versione: 2007.2.0 (Versione completa) Data di rilascio: 09.11.2007 NOTE OPERATIVE DI RELEASE Il presente documento costituisce un integrazione al manuale utente del prodotto ed evidenzia le variazioni apportate con la release. SPEDIZIONE Applicativo: GECOM PAGHE Oggetto:

Dettagli

LAVORO DOMESTICO GESTIONE DEL RAPPORTO DI LAVORO

LAVORO DOMESTICO GESTIONE DEL RAPPORTO DI LAVORO M:\Manuali\VARIE\Manuale_Lavoro_Domestico.doc LAVORO DOMESTICO GESTIONE DEL RAPPORTO DI LAVORO SOMMARIO 1. CODIFICA DIPENDENTE E DITTA 2 2. I N A I L 3 3. I N P S 3 4. I R P E F 4 5. M O V I M E N T O

Dettagli

M73014 Modello 730/2014

M73014 Modello 730/2014 NOTE OPERATIVE DI RELEASE Il presente documento costituisce un integrazione al manuale utente del prodotto ed evidenzia le variazioni apportate con la release. RELEASE Versione 2014.0.1 Applicativo: M73014

Dettagli

Manuale Operativo. Istituto Nazionale Previdenza Sociale DIREZIONE CENTRALE SISTEMI INFORMATIVI E TELECOMUNICAZIONI

Manuale Operativo. Istituto Nazionale Previdenza Sociale DIREZIONE CENTRALE SISTEMI INFORMATIVI E TELECOMUNICAZIONI Manuale Operativo Istruzioni per l utilizzo del Software di controllo uniemens aggregato per l invio mensile unificato delle denunce retributive individuali (EMENS) e delle denunce contributive aziendali

Dettagli

Vademecum. Guida alla lettura della busta paga PRATICA LAVORO 2/2011 - INSERTO. Riferimenti normativi e nozione. Soggetti interessati.

Vademecum. Guida alla lettura della busta paga PRATICA LAVORO 2/2011 - INSERTO. Riferimenti normativi e nozione. Soggetti interessati. Guida alla lettura della busta paga Riferimenti normativi e nozione R.D.L. 10 settembre 1923, n. 1955 R.D.L. 28 agosto 1924, n. 1422 (*) L. 5 gennaio 1953, n. 4, art. 1 D.P.R. 30 maggio 1955, n. 797, artt.

Dettagli

MODALITA PER ESEGUIRE L AGGIORNAMENTO. 1. Download del file agg393.exe. 2. Decompressione dei files dell aggiornamento. 3. Aggiornamento del DASM

MODALITA PER ESEGUIRE L AGGIORNAMENTO. 1. Download del file agg393.exe. 2. Decompressione dei files dell aggiornamento. 3. Aggiornamento del DASM Servizio: Sistemi Informativi e Processi Roma, 31 marzo 2009 Allegato al programma di aggiornamento della procedura DASM (versione 3.9.3) MODALITA PER ESEGUIRE L AGGIORNAMENTO L aggiornamento si articola

Dettagli

Conguaglio risultanze 730

Conguaglio risultanze 730 Gecom Paghe Conguaglio risultanze 730 ( Rif. rilascio PAGHE vers. 2012.00.10 ) INDICE Circolare Agenzia delle Entrate n. 15/2012: conguagli del sostituto d imposta... 3 Modalità e termini... 3 Conguagli

Dettagli

Applicativo GISPAGHE Versione 11.01.3c00 Tipo Versione Aggiornamento Data Rilascio 04.03.2011

Applicativo GISPAGHE Versione 11.01.3c00 Tipo Versione Aggiornamento Data Rilascio 04.03.2011 Applicativo GISPAGHE Versione 11.01.3c00 Tipo Versione Aggiornamento Data Rilascio 04.03.2011 Gentile cliente, La informiamo che è disponibile un aggiornamento GIS PAGHE. Accedere all area riservata del

Dettagli

GECOM PAGHE Oggetto: Aggiornamento procedura Versione: 2007.1.0 (Versione completa) Data di rilascio: 15.05.2007

GECOM PAGHE Oggetto: Aggiornamento procedura Versione: 2007.1.0 (Versione completa) Data di rilascio: 15.05.2007 NOTE OPERATIVE DI RELEASE Il presente documento costituisce un integrazione al manuale utente del prodotto ed evidenzia le variazioni apportate con la release. SPEDIZIONE Applicativo: GECOM PAGHE Oggetto:

Dettagli

GECOM PAGHE Oggetto: Aggiornamento procedura Versione: 2011.1.1 (Update) Data di rilascio: 22.07.2011

GECOM PAGHE Oggetto: Aggiornamento procedura Versione: 2011.1.1 (Update) Data di rilascio: 22.07.2011 NOTE OPERATIVE DI RELEASE Il presente documento costituisce un integrazione al manuale utente del prodotto ed evidenzia le variazioni apportate con la release. RELEASE Versione 2011.1.1 Applicativo: GECOM

Dettagli

NOTE OPERATIVE DI RELEASE. RELEASE Versione 2013.0.2 Applicativo: GECOM MULTI

NOTE OPERATIVE DI RELEASE. RELEASE Versione 2013.0.2 Applicativo: GECOM MULTI NOTE OPERATIVE DI RELEASE Il presente documento costituisce un integrazione al manuale utente del prodotto ed evidenzia le variazioni apportate con la release. RELEASE Versione 2013.0.2 Applicativo: GECOM

Dettagli

Applicativo GISPAGHE Versione 15.02.1c00 Tipo Versione Aggiornamento Data Rilascio 13.04.2015

Applicativo GISPAGHE Versione 15.02.1c00 Tipo Versione Aggiornamento Data Rilascio 13.04.2015 Applicativo GISPAGHE Versione 15.02.1c00 Tipo Versione Aggiornamento Data Rilascio 13.04.2015 Gentile cliente, La informiamo che è disponibile un aggiornamento GIS PAGHE. Accedere all area riservata del

Dettagli

NOTE OPERATIVE DI RELEASE

NOTE OPERATIVE DI RELEASE RELEASE Versione 2010.1.2 Applicativo: Con.Te Gestione Console Telematici Oggetto: Aggiornamento procedura Versione: 2010.1.2 (Versione parziale) Data di rilascio: 16.03.2010 COMPATIBILITA GECOM Con.Te

Dettagli

NOTE OPERATIVE DI RELEASE

NOTE OPERATIVE DI RELEASE RELEASE Versione 23.10.00 Applicativo: GAMMA EVOLUTION Oggetto: Versione completa Versione: 23.10.00 Data di rilascio: 21/11/2011 COMPATIBILITA GECOM MULTI Versione 2011.2.0 F24 Versione 2011.6.0 LICENZE

Dettagli