Associazione Provinciale Allevatori di Treviso MANUALE GUIDA SOFTWARE APAPIGTRACE. manuale_guida_vers_1.3_rev01_ago07.doc

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Associazione Provinciale Allevatori di Treviso MANUALE GUIDA SOFTWARE APAPIGTRACE. manuale_guida_vers_1.3_rev01_ago07.doc"

Transcript

1

2 PRIMA INSTALLAZIONE... 3 IMPOSTAZIONI INIZIALI... 3 AZIENDA... 3 STOCCAGGI... 4 CLIENTI/FORNITORI... 5 MATERIALI... 6 REGISTRAZIONE DEI DATI DI RINTRACCIABILITA... 7 CARICO MATERIALI... 7 SCARICO MATERIALI... 8 PRODOTTI TRASFORMATI... 9 GESTIONE FASI FORMULE ENTRATA ANIMALI RIPRODUZIONE ENTRATA ANIMALI INGRASSO USCITA ANIMALI REPORT FINALE REGISTRAZIONE DEI DATI AI FINI DEL BILANCIO ECONOMICO CATEGORIA MERCEOLOGICA SPESE RICAVI QUOTE BILANCIO AZIENDALE UTILITY DI SISTEMA CONTROLLI AVVISI SALVATAGGIO EXPORT DEI DATI INFORMAZIONI COME FÀ IL PROGRAMMA A COSTRUIRE IL REPORT? RISOLUZIONE DEI PROBLEMI... 24

3 Nel CD si trova un file setap.exe che all apertura esegue una installazione automatica; è sufficiente seguire le indicazioni al fine della corretta installazione. Viene creato un collegamento sul desktop del programma. Il programma crea una cartella denominata apapigtrace in radice di C:/ ; non interferisce così con le cartelle documenti ecc. Aprire il software con doppio clik sull icona sul desktop apapigtrace ; si apre la finestra azienda. Vengono richiesti subito dei dati generici e dati che servono al sistema nella funzionalità (di stampa, d export dati, d intestazioni delle stampe, di visualizzazione delle schermate, di gestione dei filtri); Definire se l azienda è un ciclo chiuso (scrofe+ingrasso); riproduzione (solo scrofe); ingrasso; tale funzione permette di escludere dei campi non interessati. Stampe: possibilità di stampare in word, in acrobat reader (pdf) e in versione stampante (scelta consigliata); Anteprima di stampa (S:si scelta consigliata); Export dati: è possibile effettuare l export dei dati nei diversi formati, excel (scelta consigliata) Opzioni: solo attivi consente di non visualizzare i dati vecchi nei menù a tendina che si troveranno nelle diverse finestre S:si (scelta consigliata); Schermo pieno: permette di visualizzare le finestre a tutto schermo; Selvaggio archivi: gestisce la frequenza di visualizzazione di eseguire il salvataggio (il pulsante salva si colora di rosso ) 15 gg (scelta consigliata). Sfondo: se si desidera cambiare sfondo alla schermata principale Ad ogni chiusura di schermata (registra/esce) viene richiesto se registrare o meno il dato modificato.

4 In questa sezione si devono riportare la codifica progressiva (ma non necessariamente in ordine) dei silos verticali/orizzontali di stoccaggio delle materie prime, delle cisterne di siero, cisterne di grasso e olio di soia, delle aree dove vengono messi i prodotti su bancale, area che dovrà essere chiamata magazzino prodotti su bancale (senza cod.). Col pulsante aggiungi si inserisce un nuovo stoccaggio, es: S1 (silos numero 1); C1 (cisterna numero 1); prodotti su bancale ecc. NB: se per esempio il silos S1 è e sarà sempre mais, si potrà scrivere S1-mais ; se invece, caso contrario, il silos S1 non si prevede sia utilizzato sempre a stoccaggio mais, non apportare la specifica della materia prima che contiene. Qualora, dopo qualche tempo, il silo S1 dovesse essere dimesso, oppure se il silo S1-mais dovesse vedere cambio di materia prima, non si deve modificare la scritta, ma creare un nuovo stoccaggio. Sarà possibile non vedere più nei menù a tendina lo stoccaggio in disuso andando ad attivare la funzione stoccaggio attivo: N (no) che si trova entro ogni stoccaggio entrando con modifica dopo aver selezionato col puntatore del mouse la riga di stoccaggio interessata. Con stampa è possibile stampare la schermata.

5 In questa sezione si devono riportare la codifica progressiva (ma non necessariamente in ordine) dei fornitori dei prodotti alimentari e non, e dei clienti intesi macelli o ingrassatori. Col pulsante aggiungi si inserisce un nuovo fornitore/cliente. Rif. Laboratorio: deve essere riportato (solo se macelllo) il cod CE. Qualora, dopo qualche tempo, un fornitore A dovesse essere non più utilizzato o cambiare ragione sociale, non si deve cancellare. Sarà possibile non vedere più nei menù a tendina il vecchio fornitore andando a attivare la funzione attivo : N (no) che si trova entro ogni cliente entrando con modifica dopo aver selezionato col puntatore del mouse la riga interessata. E opportuno inserire anche tutti i trasportatori di animali. Con scheda è possibile stampare il singolo cliente/fornitore selezionato, con elenco è possibile stampare tutta la schermata.

6 In questa sezione si devono riportare la codifica progressiva (ma non necessariamente in ordine) delle materie prime utilizzate in razione riportando il nome commerciale nel caso di integratori e mangimi commerciali. Col pulsante aggiungi si inserisce un materiale. Qualora, dopo qualche tempo, un materiale es. frumento dovesse essere non più utilizzato perché sostituito con es. orzo, non si deve cancellare frumento ma mantenere e creare un nuovo materiale orzo. Sarà possibile non vedere più nei menù a tendina il frumento andando a attivare la funzione attivo : N (no) che si trova entro ogni materiale entrando con modifica dopo aver selezionato col puntatore del mouse la riga interessata. Con stampa è possibile stampare la schermata.

7 In questa sezione vengono registrati i dati del documento di trasporto all ingresso di una materia prima o mangime completo. E essenziale che la registrazione della entrata del prodotto (registrazione dati del ddt/bolla/fattura accompagnatoria) avvenga in modo progressivo per data; questo perché all inserimento di una successiva bolla dello stesso prodotto, il software chiude in automatico la data di fine utilizzo del precedente prodotto con la data di inizio utilizzo della nuova fornitura dello stesso prodotto. Se non fosse disponibile il lotto del prodotto, non è campo obbligatorio e vincolante per la registrazione. Per materiale, Fornitore e Locazione si apre un menù a tendina che permette di individuare la specifica senza doverla scrivere ogni volta. La data di utilizzo permette di gestire il range di tempo tra entrata prodotto e sua utilizzazione (es. pastone di mais). Se prodotti autoprodotti, inserire l entrata cumulata del prodotto in un unica registrazione; creare su materiali il nuovo materiale es. mais aziendale che sarà distinto da mais che è acquistato. Inserendo q.li, prezzo ed iva sarà possibile eseguire il bilancio aziendale; se autoproduzione non inserire il valore commerciale del prodotto ma valore zero, poiché i costi di produzione vengono gestiti a seguito nella sezione spese.

8 In questa sezione vengono registrati i dati dei prodotti in uscita dall azienda es. mais venduto oppure mangime finito per la sede 2. Nel caso del mangime finito è possibile inserire il prezzo del prezzo pari al costo di produzione della miscelata che si ricava nella sezione formule.

9 Questa sezione interessa le aziende che effettuano la trasformazione della carne prodotta in salumi ed insaccati. E possibile, una volta che la carne rientra in azienda dal macello, di registrare la produzione di insaccato prodotto. Lotto: sigla tipologia prodotto_data es: cot_ (cot: cotechino). Lotto macello: riportare il codice dei suini in uscita dalla sezione uscita animali. Composizione: viene riportato menù a tendina con % da inserire sulla lista di destra l elenco delle materie prime che compongono l insaccato. E necessario preliminarmente inserire in materiali sia il nome dei prodotti finali (salsiccia, cotechino, salame ecc) sia dei co-formulanti (carne di puro suino, sale, spezie, pepe, colorante E ecc). Una volta effettuata la compilazione del lotto si prodotto trasformato è possibile stampare n etichette con tutti i dati relativi al lotto prodotto per assegnarle agli insaccati (legati al filo).

10 In questa sessione negano riportate le fasi alimentari dei suini in produzione (non scrofe e verri). Tale aspetto è propedeutico alla sezione formule alimentari nelle quali vengono specificate le fasi di allevamento relative. Per fase si intende cambiamento alimentare nella formulazione dei componenti in razione. Per motivo espressamente informatico, la fase non è espressa in range di peso vivo ma di giorni di razionamento; si dovrà assegnare un nome alle diverse fasi e definire il range di giorni come da esempio: CICLO CHIUSO NOME CATEGORIA DA PV A PV DA GG A GG sottoscrofa svezzamento magronaggio ingrasso ingrasso SCROFAIA NOME CATEGORIA DA PV A PV DA GG A GG sottoscrofa svezzamento INGRASSO NOME CATEGORIA Da PV A PV DA GG A GG magronaggio ingrasso ingrasso Risulta di particolare importanza che il giorno di inizio fase 1 sia 0 (zero) e quello finale dell ultima fase sia 999; importante è poi che il giorno di inizio di ogni fase sia il giorno successivo a quello di fine della fase precedente. Per ogni fase, possono esserci n formule chiuse, ma almeno una aperta (senza data di fine).

11 In questa sezione è possibile inserire i formule alimentari degli animali in produzione; con inserisci si crea la nuova formula, si inserisce la data di inizio, la data di fine invece si mantiene in bianco, sarà chiusa quando si creerà una nuova formula per la stessa categoria di animali; la data di inizio della prossima coinciderà con quella di dine della precedente. Si richiama la fase relativa alla formula, si richiama il singolo componente col menù a tendina e si assegna la percentuale nella razione (fatto 100% il q.le di mangime finito); si clima sul primo pulsante con freccia a destra per inserire componente e % nella lista a sfondo bianco. Si procederà anche per gli altri componenti fino al 100% (che compare in rosso sopra la lista). Comparirà il costo della formula in ed il grafico (clikare sulla lente per ingrandire) dell andamento del costo formula ad ogni entrata di un componente della razione. Precedere per le altre formule relative alle altre fasi alimentari. Attenzione, al cambiamento della formula per una fase, non si deve cancellare la formula vecchia o modificarle, si deve chiudere la vecchia assegnando la data di fine e creare una nuova formula. Dalla formula si deve escludere la componente liquida (acqua/siero), ma la % deve essere riferita al q.le di mangime finito tal quale.

12 Questa sezione interessa le aziende a ciclo chiuso e le aziende da riproduzione che producono suinetti; Il sistema gestisce le nascite di suinetti in lotti settimanali, anziché mensili (lettera del Consorzio DOP). Con inserisci si crea il nuovo lotto (lotto di entrata: dovrà essere utilizzato nella pratica di allevamento). Il codice è progressivo all infinito a differenza della settimana di parto. Per gli allevamenti che inseriscono le scrofe in sala parto non tutte le settimane ma a settimane alterne, la codifica non cambia, il software codifica progressivamente il codice di entrata mentre si inserirà settimane di parto alterne. Inserire l anno e la settimana di parto (in automatico nella settimana attuale- modificabile eventualmente a mano o col menù a tendina); inserire le sale parto dove hanno partorito le scrofe (se scrofe partorito in 2 settimane, mettere tutto nella settimana precedente). I suinetti una volta svezzati saranno messi in reparto svezzamento in data e sale da registrare. I successivi spostamenti del macro-gruppo (non del singolo capo) in magronaggio ed ingrasso andranno gestiti nello stesso modo. I riferimenti di sale, capannoni, box dovranno essere quelli riportati nella planimetria del manuale. Eventualmente è possibile annotare il numero di suini per ogni box. Visto lo spazio limitato, in caso di sequenza di box progressivi, si consiglia di scrivere per esempio: cap1- box3 9+cap2 box12 19.

13 Questa sezione interessa le aziende da ingrasso. Il sistema gestisce le entrate per singolo ddt; Con inserisci si crea il nuovo lotto (lotto di entrata: dovrà essere utilizzato nella pratica di allevamento). Inserire l eventuale codice di lotto fornito dall allevatore fornitore dei suinetti oppure un riferimento interno storico; inserire il numero del documento di trasporto (ddt). Inserire i dati relativi alla certificazione intermedia del consorzio DOP, perciò il numero della certificazione intermedia, la data di ingresso, le lettere del tatuaggio, il numero di capi, il peso vivo totale. Sarà effettuato automaticamente il peso vivo medio. E possibile inserire eventuali detrazioni in peso, eventuali detrazioni in valore, il prezzo compreso dei premi, la % aliquota IVA. Risulterà automaticamente il valore dei suinetti (è possibile anche modificare direttamente il valore inserendolo a mano). Inserire poi il fornitore dei suinetti ed il vettore. Sala ristallo: capannone e box in qui vengono ristallati i suinetti; per gli spostamenti successivi del macrogruppo (non del singolo capo) è da riportare data dello spostamento e box. Eventualmente è possibile annotare il numero di suini per ogni box. Visto lo spazio limitato, in caso di sequenza di box progressivi, si consiglia di scrivere per esempio: cap1- box3 9+cap2 box12 19.

14 Questa sezione è comune sia per le aziende a ciclo chiuso, che solo scrofaie, che ingrasso. Con inserisci è possibile creare un lotto di suini in uscita. Il lotto di uscita dei suini è unico (come anche quello di entrata). In bolla si dovrà riportare la dicitura suini magroni lotto (lotto di uscita) oppure suini da macello lotto (lotto di uscita). Inserire i dati relativi al documento del consorzio DOP, perciò il numero del modello, la data di ingresso, le lettere del tatuaggio, i riferimenti del ddt e della fattura, il numero di capi, il peso vivo totale. Sarà effettuato automaticamente il peso vivo medio. E possibile inserire eventuali detrazioni in peso, eventuali detrazioni in valore, il prezzo compreso dei premi, la % aliquota IVA. Risulterà automaticamente il valore dei suinetti (è possibile anche modificare direttamente il valore inserendolo a mano). Inserire poi l acquirente dei suinetti/ macello ed il vettore. Sala ingrasso: capannone e box caricati in automezzo se suini da macello Sala magronaggio: capannone e box caricati in automezzo se suinetti n matricola interno: per scrofe a fine carriera riformate Lotti entrata A questo punto, al lotto di animali in uscita appena descritto, vanno abbinati i codici in entrata clikando in ingrasso se azienda da ingrasso (verranno visualizzati i lotti in elenco in entrata animali ingrasso ) o clikando in riproduzione (verranno visualizzati i lotti in elenco in entrata animali ingrasso ). Visualizzato l elenco lotti in entrata nel menù a tendina, si deve selezionale il primo lotto in entrata (quello che ha maggiormente costituito il lotto in uscita), definire l eventuale numero di capi, selezionale S (SI) in lotto di riferimento e clikare sul pulsante in alto a freccia a destra per inserire in lista. Proseguire nello stesso modo con gli altri lotti di minoranza specificando N (NO) su lotto di riferimento. Tale aspetto è importante perché il software deve conoscere con quali dati iniziali deve effettuare le elaborazioni.

15 Il programma consente di stampare un report per il lotto di suini in uscita nel quale vengono riportate: le caratteristiche del lotto in uscita; le caratteristiche del lotto in entrata che lo hanno costituito; le formule alimentari che il lotto in uscita ha utilizzato; le forniture di alimenti utilizzati. Nel report vengono riportate tutte le informazioni possibili relative al lotto di suini in uscita e può essere inviato via al possibile operatore a valle nel caso di filiere che vogliano valorizzare il prodotto finale con l aspetto della rintracciabilità dei prodotti a monte. Per effettuare l elaborazione si deve aprire la sezione uscita animali, selezionare col mouse e clikare il lotto interessato, clikare su Rapporto Finale ; sarò visualizzata la richiesta di visualizzare o meno in stampa le % dei singoli componenti (privacy). Nell anteprima di stampa del report finale vi sono dei comandi per visualizzare le pagine successive, per lo zoom, per le opzioni di stampa.

16 In questa sezione vengono riportate le categorie di spesa possibili che saranno utilizzate nella sezione spese. Con "inserisci" è possibile inserire la nuova categoria di spesa. Non è possibile cancellare o modificare la tipologia, ma crearne sempre di nuove.

17 In questa sezione è possibile inserire le spese aziendali che non sono né animali (gestite in entrata animali riproduzione ed entrata animali ingrasso e ne alimenti zootecnici (gestiti in carico materiale ); è possibile inserire una ampia descrizione e il raggruppamento in categorie di spesa come impostato nella sezione categorie merceologiche, il fornitore, prezzo, unità, IVA; viene calcolato automaticamente il valore oppure modificabile a mano. La ripartizione in categorie di spesa consente la elaborazione del dato in grafico in bilancio, per conoscere il peso percentuale in valore della categoria di spesa per effettuale le opportune azioni di correzione.

18 In questa sezione è possibile inserire i ricavi aziendali che non sono né da vendita di animali (gestito in uscita animali ) e ne alimenti zootecnici (gestiti in scarico materiali ); è possibile inserire una ampia descrizione e il raggruppamento in categorie come impostato nella sezione categorie merceologiche, il fornitore, prezzo, unità, IVA; viene calcolato automaticamente il valore oppure modificabile a mano.

19 ! In questa sezione è possibile inserire il valore degli investimenti importanti economicamente per i quali è significativo definire una quota di ammortamento che va a pesare sul bilancio. E possibile inserire una ampia descrizione es. ristrutturazione capannone n 3, definire se è un capitale o una spesa di gestione, il valore es , si definisce per quanti anni la quota andrà ad incidere sul bilancio (es. 10 anni) ed il tasso % della quota di reintegrazione (es. 5-6% tasso medio bancario). Nel Bilancio annuale, semestrale, mensile ecc sarà inserita la quota calcolata in proporzione al range di tempo del bilancio.

20 In questa sezione è possibile effettuale la elaborazione di tutte le voci di attivo e passivo anche in modo differenziale (per vedere quanto pesa una voce sul bilancio totale) andando a selezionare o meno le caselle che compaiono in tabella ricavi e spese. E possibile inserire quantitativi e/o valori in ricavo e spesa che per qualche motivo non sono entrati nelle sezioni fin ora descritte. Definire il range di tempo di elaborazione bilancio (di default viene visualizzato l anno precedente alla data attuale); con elabora bilancio si avvia il calcolo. Vengono visualizzati i totali in valore e quantità di ricavi e spese e il saldo (passività o attività). E possibile effettuare una stampa sintetica (per categoria/sezione) o analitica (per singola voce). Clikando su indici si apre una nuova visualizzazione che permette di analizzare sia graficamente (incidenza delle uscite sulle spese totali, incidenza degli alimenti sul costo alimentare, tendenza degli AMG dei lotti in uscita), sia mediante indici (resa alimentare media %, indice di conversione medio, accrescimento medio giornaliero -AMG- medio, costo alimentare sul kg carne, costo totale dell allevamento sul kg carne, reddito netto per capo prodotto).

21 " In questa sezione possono essere registrati dei particolari eventi quali appuntamenti, verifiche, analisi, vaccinazioni ecc per i quali è possibile utilizzare un sistema a promemoria: con "inserisci" si crea il nuovo controllo, inserendo la data prevista (senza inserire la data di verifica), verrà visualizzato all apertura del software un promemoria n giorni prima della scadenza (i giorni vengono impostati a piacimento nella sezione azienda ). Una volta effettuato il controllo, registrata la data di verifica, non sarà più visualizzato il messaggio di promemoria; se il controllo ha dato esiti negativi, è possibile registrare la Non Conformità. Non Conformità: problema aziendale per il quale vale la pena archiviare li estremi, le cause, le azioni correttive intraprese, la verifica della risoluzione del problema.

22 In questa sezione è possibile effettuare il salvataggio dei dati in una cartella entro il PC oppure in una chiavetta di memoria esterna o disco floppy. Clikare su salvataggio archivi, si aprirà una finestra, clikare su salva, altra finestra, cercare in C:/ la cartella apapigtrace e la cartella salva ; clikare select. Se il salvataggio ha dato esito favorevole comparirà la scritta salvataggio archivi completato correttamente. Nell eventualità ci dovessero essere messaggi di errore, si deve installare la versione winzip 9RS che permette la compressione in un file zippato. Nella sezione azienda è possibile selezionare la frequenza di giorni per il promemoria di salvataggio, per es. se impostato 15gg, alla scadenza il pulsante salva diventa rosso. Attenzione, effettuare il salvataggio non solo in C:/ ma anche in una memoria esterna. Se masterizzazione CD, il file si trova in C:/apapigtrace/salva con nome archivi.zip.

23 # Ogni sezione prevede il pulsante export per esportare i dati nel formato selezionato nella sezione azienda. In questa sezione viene visualizzato il codice della versione installata. $ % Immaginiamo un ingrasso che per il periodo di allevamento vede 3 formule alimentari (1 cat kg; 2 cat kg; 3 cat kg); durante il periodo di allevamento potrebbe essere soggetta a variazione: la formula alimentare in funzione dell accrescimento in peso (categoria); un componente di una formula per sostituzione con un altro componente; la durata di una fase (es. 1 categoria da kg a kg) Il report considera questi elementi di variabilità ed elabora un report che riporta le formule e gli alimenti realmente utilizzati dal lotto in uscita.

24 Salvataggio: messaggi di errore: installare winzip versione 9RS Stampe: messaggio di errore: 1-entrare nella sezione azienda e ridare il tracciato record degli archivi: clikare su archivi, apertura finestra, selezionare C:/apapigtrace, clikare select; uscire dalla sezione, riaprire il software 2- entrare nella sezione azienda e ridare il tracciato dei loghi: -clikare su logo APA, apertura finestra, selezionare C:/apapigtrace/loghi, selezionare il file logo_apa.jpg clikare select; uscire dalla sezione, riaprire il software -clikare su logo ISO, apertura finestra, selezionare C:/apapigtrace/loghi, selezionare il file logo_iso.jpg clikare select; uscire dalla sezione, riaprire il software Sfondo: non viene visualizzato la foto di sfondo: 1-entrare nella sezione azienda e ridare il tracciato record degli archivi: clikare su archivi, apertura finestra, selezionare C:/apapigtrace, clikare select; uscire dalla sezione, riaprire il software 2- entrare nella sezione azienda e ridare il tracciato dello sfondo: clikare su sfondo, apertura finestra, selezionare C:/apapigtrace/sfondi, selezionare il file desiderato, clikare select; uscire dalla sezione, riaprire il software Il report di stampa non vengono visualizzate alcune info: -controllare le date del lotto in uscita -controllare le date delle formule, che siano attive nel periodo in cui il lotto in uscita era presente. Per ogni fase, possono esserci n formule chiuse, ma almeno una aperta (senza data di fine). Per avere ulteriori informazioni rivolgersi alla sede della Associazione Provinciale Allevatori di Treviso al numero (fax ) o visitare il sito: al link sezione suina ;

CHE COS È DOCFLY FATTURAZIONE PA... 3 1.1 IL GESTIONALE WEB... 3 1.2 ACCESSO ALL INTERFACCIA WEB... 4 1.3 FUNZIONALITÀ DELL INTERFACCIA WEB...

CHE COS È DOCFLY FATTURAZIONE PA... 3 1.1 IL GESTIONALE WEB... 3 1.2 ACCESSO ALL INTERFACCIA WEB... 4 1.3 FUNZIONALITÀ DELL INTERFACCIA WEB... 1. CHE COS È DOCFLY FATTURAZIONE PA... 3 1.1 IL GESTIONALE WEB... 3 1.2 ACCESSO ALL INTERFACCIA WEB... 4 1.3 FUNZIONALITÀ DELL INTERFACCIA WEB... 5 1.3.1 CREAZIONE GUIDATA DELLA FATTURA IN FORMATO XML

Dettagli

GUIDA RAPIDA emagister-agora Edizione BASIC

GUIDA RAPIDA emagister-agora Edizione BASIC GUIDA RAPIDA emagister-agora Edizione BASIC Introduzione a emagister-agora Interfaccia di emagister-agora Configurazione dell offerta didattica Richieste d informazioni Gestione delle richieste d informazioni

Dettagli

Comunicazione scuola famiglia

Comunicazione scuola famiglia Manuale d'uso Comunicazione scuola famiglia INFOZETA Centro di ricerca e sviluppo di soluzioni informatiche per la scuola Copyright InfoZeta 2013. 1 Prima di iniziare l utilizzo del software raccomandiamo

Dettagli

FIRESHOP.NET. Gestione Utility & Configurazioni. Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it

FIRESHOP.NET. Gestione Utility & Configurazioni. Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it FIRESHOP.NET Gestione Utility & Configurazioni Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it Sommario SOMMARIO Introduzione... 4 Impostare i dati della propria azienda... 5 Aggiornare il programma... 6 Controllare l integrità

Dettagli

MANUALE Gest-L VERSIONE 3.2.3

MANUALE Gest-L VERSIONE 3.2.3 MANUALE Gest-L VERSIONE 3.2.3 Installazione GEST-L 4 Versione per Mac - Download da www.system-i.it 4 Versione per Mac - Download da Mac App Store 4 Versione per Windows 4 Prima apertura del programma

Dettagli

Corso di Alfabetizzazione Informatica

Corso di Alfabetizzazione Informatica Corso di Alfabetizzazione Informatica Scopo di questo corso, vuole essere quello di fornire ad ognuno dei partecipanti, indipendentemente dalle loro precedenti conoscenze informatiche, l apprendimento

Dettagli

Modulo. Programmiamo in Pascal. Unità didattiche COSA IMPAREREMO...

Modulo. Programmiamo in Pascal. Unità didattiche COSA IMPAREREMO... Modulo A Programmiamo in Pascal Unità didattiche 1. Installiamo il Dev-Pascal 2. Il programma e le variabili 3. Input dei dati 4. Utilizziamo gli operatori matematici e commentiamo il codice COSA IMPAREREMO...

Dettagli

Manuale d uso. Gestione Aziendale. Software per l azienda. Software per librerie. Software per agenti editoriali

Manuale d uso. Gestione Aziendale. Software per l azienda. Software per librerie. Software per agenti editoriali Manuale d uso Gestione Aziendale Software per l azienda Software per librerie Software per agenti editoriali 1997-2008 Bazzacco Maurizio Tutti i diritti riservati. Prima edizione: settembre 2003. Finito

Dettagli

Creare e ripristinare immagine di sistema con Windows 8

Creare e ripristinare immagine di sistema con Windows 8 Creare e ripristinare immagine di con Windows 8 La versione Pro di Windows 8 offre un interessante strumento per il backup del computer: la possibilità di creare un immagine completa del, ovvero la copia

Dettagli

MINI GUIDA SINTETICA per l uso della lavagna interattiva multimediale

MINI GUIDA SINTETICA per l uso della lavagna interattiva multimediale MINI GUIDA SINTETICA per l uso della lavagna interattiva multimediale InterWrite SchoolBoard è un software per lavagna elettronica di facile utilizzo. Può essere adoperata anche da studenti diversamente

Dettagli

PROGETTO AIR-CAMPANIA: SCHEDA SVAFRA

PROGETTO AIR-CAMPANIA: SCHEDA SVAFRA PROGETTO AIR-CAMPANIA: SCHEDA SVAFRA La Scheda Valutazione Anziano FRAgile al momento dell inserimento è abbinata al paziente. E possibile modificarla o inserirne una nuova per quest ultimo. Verrà considerata

Dettagli

GESTIONE ATTREZZATURE

GESTIONE ATTREZZATURE SOLUZIONE COMPLETA PER LA GESTIONE DELLE ATTREZZATURE AZIENDALI SWSQ - Solution Web Safety Quality srl Via Mons. Giulio Ratti, 2-26100 Cremona (CR) P. Iva/C.F. 06777700961 - Cap. Soc. 10.000,00 I.V. -

Dettagli

eco adhoc La soluzione gestionale integrata per il settore rifiuti

eco adhoc La soluzione gestionale integrata per il settore rifiuti eco adhoc 2000 La soluzione gestionale integrata per il settore rifiuti eco adhoc 2000 è la soluzione specifica per ogni impresa che opera nel settore rifiuti con una completa copertura funzionale e la

Dettagli

Istruzioni operative per la gestione delle Non Conformità e delle Azioni Correttive. https://nonconf.unife.it/

Istruzioni operative per la gestione delle Non Conformità e delle Azioni Correttive. https://nonconf.unife.it/ Istruzioni operative per la gestione delle Non Conformità e delle Azioni Correttive https://nonconf.unife.it/ Registrazione della Non Conformità (NC) Accesso di tipo 1 Addetto Registrazione della Non Conformità

Dettagli

Energy Studio Manager Manuale Utente USO DEL SOFTWARE

Energy Studio Manager Manuale Utente USO DEL SOFTWARE Energy Studio Manager Manuale Utente USO DEL SOFTWARE 1 ANALYSIS.EXE IL PROGRAMMA: Una volta aperto il programma e visualizzato uno strumento il programma apparirà come nell esempio seguente: Il programma

Dettagli

Database Manager Guida utente DMAN-IT-01/09/10

Database Manager Guida utente DMAN-IT-01/09/10 Database Manager Guida utente DMAN-IT-01/09/10 Le informazioni contenute in questo manuale di documentazione non sono contrattuali e possono essere modificate senza preavviso. La fornitura del software

Dettagli

SI CONSIGLIA DI DISATTIVARE TEMPORANEAMENTE EVENTUALI SOFTWARE ANTIVIRUS PRIMA DI PROCEDERE CON IL CARICAMENTO DELL'AGGIORNAMENTO.

SI CONSIGLIA DI DISATTIVARE TEMPORANEAMENTE EVENTUALI SOFTWARE ANTIVIRUS PRIMA DI PROCEDERE CON IL CARICAMENTO DELL'AGGIORNAMENTO. Operazioni preliminari Gestionale 1 ZUCCHETTI ver. 5.0.0 Prima di installare la nuova versione è obbligatorio eseguire un salvataggio completo dei dati comuni e dei dati di tutte le aziende di lavoro.

Dettagli

GUIDA UTENTE PROTOCOLLO FACILE

GUIDA UTENTE PROTOCOLLO FACILE GUIDA UTENTE PROTOCOLLO FACILE (Vers. 4.4.0) Installazione... 3 Prima esecuzione... 6 Login... 7 Funzionalità... 8 Protocollo... 9 Inserimento nuovo protocollo... 11 Invio SMS... 14 Ricerca... 18 Anagrafica...

Dettagli

2009 Elite Computer. All rights reserved

2009 Elite Computer. All rights reserved 1 PREMESSA OrisDent 9001 prevede la possibilità di poter gestire il servizio SMS per l'invio di messaggi sul cellulare dei propri pazienti. Una volta ricevuta comunicazione della propria UserID e Password

Dettagli

Introduzione ad Access

Introduzione ad Access Introduzione ad Access Luca Bortolussi Dipartimento di Matematica e Informatica Università degli studi di Trieste Access E un programma di gestione di database (DBMS) Access offre: un supporto transazionale

Dettagli

WINDOWS - Comandi rapidi da tastiera più utilizzati.

WINDOWS - Comandi rapidi da tastiera più utilizzati. WINDOWS - Comandi rapidi da tastiera più utilizzati. La prima colonna indica il tasto da premere singolarmente e poi rilasciare. La seconda e terza colonna rappresenta la combinazione dei i tasti da premere

Dettagli

Funzioni di base. Manualino OE6. Outlook Express 6

Funzioni di base. Manualino OE6. Outlook Express 6 Manualino OE6 Microsoft Outlook Express 6 Outlook Express 6 è un programma, incluso nel browser di Microsoft Internet Explorer, che ci permette di inviare e ricevere messaggi di posta elettronica. È gratuito,

Dettagli

3. nella pagina che verrà visualizzata digitare l indirizzo e-mail che si vuole consultare e la relativa password (come da comunicazione)

3. nella pagina che verrà visualizzata digitare l indirizzo e-mail che si vuole consultare e la relativa password (come da comunicazione) CONFIGURAZIONE DELLA CASELLA DI POSTA ELETTRONICA La consultazione della casella di posta elettronica predisposta all interno del dominio patronatosias.it può essere effettuata attraverso l utilizzo dei

Dettagli

GUIDA UTENTE PRATICA DIGITALE

GUIDA UTENTE PRATICA DIGITALE GUIDA UTENTE PRATICA DIGITALE (Vers. 4.4.0) Installazione... 3 Prima esecuzione... 6 Login... 7 Funzionalità... 8 Pratiche... 10 Anagrafica... 13 Documenti... 15 Inserimento nuovo protocollo... 17 Invio

Dettagli

Gestione Email Gruppo RAS Carrozzerie Convenzionate

Gestione Email Gruppo RAS Carrozzerie Convenzionate Email Ras - CARROZZIERI Pag. 1 di 17 Gestione Email Gruppo RAS Carrozzerie Convenzionate Notizie Generali Email Ras - CARROZZIERI Pag. 2 di 17 1.1 Protocollo Gruppo RAS Questo opuscolo e riferito al Protocollo

Dettagli

SimplyFatt2 (versione Standard, Professional, Network e ipad) Versione 2.7.1 GUIDA UTENTE

SimplyFatt2 (versione Standard, Professional, Network e ipad) Versione 2.7.1 GUIDA UTENTE SimplyFatt2 (versione Standard, Professional, Network e ipad) Versione 2.7.1 GUIDA UTENTE Copyright 2008-2014 Lucanasoft di Vincenzo Azzone Tutti i diritti riservati. 1 Indice Generale INTRODUZIONE!...

Dettagli

Gestione dei Centri di Assistenza Tecnica. Un prodotto: LOGICA.Studio. Pagina 1

Gestione dei Centri di Assistenza Tecnica. Un prodotto: LOGICA.Studio. Pagina 1 Gestione dei Centri di Assistenza Tecnica Un prodotto: LOGICA.Studio Pagina 1 Ultima release 13/08/2010 La stampa di questo manuale è prevista su formato A5 in fronte/retro Pagina 2 INDICE Introduzione

Dettagli

Procedura Import tracciato ministeriale

Procedura Import tracciato ministeriale Progetto SINTESI Dominio Provinciale Modulo Applicativo:COB Procedura Import tracciato ministeriale 1 INDICE 1 INTRODUZIONE... 3 2 LETTURA DEL FILE... 4 3 IMPORT DEI FILE... 10 4 VERIFICA DELLE BOZZE E

Dettagli

Guida pratica di base

Guida pratica di base Adolfo Catelli Guida pratica di base Windows XP Professional Dicembre 2008 Sommario Accedere a Windows XP 4 Avviare Windows XP 4 Uscire da Windows XP 5 L interfaccia utente di Windows XP 6 Il desktop di

Dettagli

Software Emeris Communication Manager

Software Emeris Communication Manager ecm Software Emeris Communication Manager Manuale operativo Fantini Cosmi S.p.A. Via dell Osio 6 20090 Caleppio di Settala MI Tel 02.956821 - Fax 02.95307006 e-mail: info@fantinicosmi.it http://www.fantinicosmi.it

Dettagli

Entrate... 11 Uscite... 11 Trasferimento... 11 Movimenti ricorrenti... 11 Movimenti suddivisi... 12

Entrate... 11 Uscite... 11 Trasferimento... 11 Movimenti ricorrenti... 11 Movimenti suddivisi... 12 Data ultima revisione del presente documento: domenica 8 maggio 2011 Indice Sommario Descrizione prodotto.... 3 Licenza e assunzione di responsabilità utente finale:... 4 Prerequisiti:... 5 Sistema Operativo:...

Dettagli

Gestione Studio Legale

Gestione Studio Legale Gestione Studio Legale Il software più facile ed efficace per disegnare l organizzazione dello Studio. Manuale operativo Gestione Studio Legale Il software più facile ed efficace per disegnare l organizzazione

Dettagli

Configurazione Area51 e Bilance Bizerba

Configurazione Area51 e Bilance Bizerba Configurazione Area51 e Bilance Bizerba Ultimo Aggiornamento: 20 settembre 2014 Installazione software Bizerba... 1 Struttura file bz00varp.dat... 5 Configurazione Area51... 6 Note tecniche... 8 Gestione

Dettagli

GESTIONE DELLA PROCEDURA

GESTIONE DELLA PROCEDURA Manuale di supporto all utilizzo di Sintel per Stazione Appaltante GESTIONE DELLA PROCEDURA Data pubblicazione: 17/06/2015 Pagina 1 di 41 INDICE 1. Introduzione... 3 1.1 Obiettivo e campo di applicazione...

Dettagli

HORIZON SQL PREVENTIVO

HORIZON SQL PREVENTIVO 1/7 HORIZON SQL PREVENTIVO Preventivo... 1 Modalità di composizione del testo... 4 Dettaglia ogni singola prestazione... 4 Dettaglia ogni singola prestazione raggruppando gli allegati... 4 Raggruppa per

Dettagli

Guida al programma 1

Guida al programma 1 Guida al programma 1 Vicenza, 08 gennaio 2006 MENU FILE FILE Cambia utente: da questa funzione è possibile effettuare la connessione al programma con un altro utente senza uscire dalla procedura. Uscita:

Dettagli

della domanda di agevolazione

della domanda di agevolazione Guida alla presentazione della domanda di agevolazione 1. MODALITÀ DI PRESENTAZIONE DELLA DOMANDA La domanda di agevolazione e i relativi allegati, pena l inammissibilità della stessa domanda, devono essere

Dettagli

ASTA IN GRIGLIA PRO. COSA PERMETTE DI FARE (per ora) Asta In Griglia PRO:

ASTA IN GRIGLIA PRO. COSA PERMETTE DI FARE (per ora) Asta In Griglia PRO: ASTA IN GRIGLIA PRO Asta in Griglia PRO è un software creato per aiutare il venditore Ebay nella fase di post-vendita, da quando l inserzione finisce con una vendita fino alla spedizione. Il programma

Dettagli

Invio di SMS con FOCUS 10

Invio di SMS con FOCUS 10 Sommario I Sommario 1 1 2 Attivazione del servizio 1 3 Server e-service 3 4 Scheda anagrafica 4 4.1 Occhiale... pronto 7 4.2 Fornitura... LAC pronta 9 4.3 Invio SMS... da Carico diretto 10 5 Videoscrittura

Dettagli

MANUALE UTENTE DEL SOFTWARE DI GESTIONE DEGLI ART. SDVR040A/SDVR080A/SDVR160A

MANUALE UTENTE DEL SOFTWARE DI GESTIONE DEGLI ART. SDVR040A/SDVR080A/SDVR160A MANUALE UTENTE DEL SOFTWARE DI GESTIONE DEGLI ART. SDVR040A/SDVR080A/SDVR160A Leggere attentamente questo manuale prima dell utilizzo e conservarlo per consultazioni future Via Don Arrigoni, 5 24020 Rovetta

Dettagli

guida all'utilizzo del software

guida all'utilizzo del software guida all'utilizzo del software Il software Gestione Lido è un programma molto semplice e veloce che permette a gestori e proprietari di stabilimenti balneari di semplificare la gestione quotidiana dell?attività

Dettagli

Programma di gestione per service audio, luci, video Manuale operativo

Programma di gestione per service audio, luci, video Manuale operativo Programma di gestione per service audio, luci, video Manuale operativo Presentazione ServiceControl è l evoluzione del primo programma, scritto per gestire il mio service circa 12 anni fa. Il programma

Dettagli

Dipartimento del Tesoro

Dipartimento del Tesoro Dipartimento del Tesoro POWER POINT AVANZATO Indice 1 PROGETTAZIONE DELL ASPETTO...3 1.2 VISUALIZZARE GLI SCHEMI...4 1.3 CONTROLLARE L ASPETTO DELLE DIAPOSITIVE CON GLI SCHEMI...5 1.4 SALVARE UN MODELLO...6

Dettagli

PMS (PROJECT MANAGEMENT SYSTEM) SOFTWARE PER LA GESTIONE DI UN UNITÁ DI PROJECT MANAGEMENT

PMS (PROJECT MANAGEMENT SYSTEM) SOFTWARE PER LA GESTIONE DI UN UNITÁ DI PROJECT MANAGEMENT PMS SYSTEM PMS (PROJECT MANAGEMENT SYSTEM) SOFTWARE PER LA GESTIONE DI UN UNITÁ DI PROJECT MANAGEMENT Giovanni Serpelloni 1), Massimo Margiotta 2) 1. Centro di Medicina Preventiva e Comunitaria Azienda

Dettagli

Lezione su Informatica di Base

Lezione su Informatica di Base Lezione su Informatica di Base Esplora Risorse, Gestione Cartelle, Alcuni tasti di scelta Rapida Domenico Capano D.C. Viterbo: Lunedì 21 Novembre 2005 Indice Una nota su questa lezione...4 Introduzione:

Dettagli

ADOBE READER XI. Guida ed esercitazioni

ADOBE READER XI. Guida ed esercitazioni ADOBE READER XI Guida ed esercitazioni Guida di Reader Il contenuto di alcuni dei collegamenti potrebbe essere disponibile solo in inglese. Compilare moduli Il modulo è compilabile? Compilare moduli interattivi

Dettagli

Client PEC Quadra Guida Utente

Client PEC Quadra Guida Utente Client PEC Quadra Guida Utente Versione 3.2 Guida Utente all uso di Client PEC Quadra Sommario Premessa... 3 Cos è la Posta Elettronica Certificata... 4 1.1 Come funziona la PEC... 4 1.2 Ricevuta di Accettazione...

Dettagli

CATTURARE LO SCHERMO INTERO O LA FINESTRA ATTIVA

CATTURARE LO SCHERMO INTERO O LA FINESTRA ATTIVA CATTURARE LO SCHERMO INTERO O LA FINESTRA ATTIVA Supponiamo di voler eseguire una istantanea del nostro desktop, quella che in gergo si chiama Screenshot (da screen, schermo, e shot, scatto fotografico).

Dettagli

Client di Posta Elettronica PECMailer

Client di Posta Elettronica PECMailer Client di Posta Elettronica PECMailer PECMailer è un semplice ma completo client di posta elettronica, ovvero un programma che consente di gestire la composizione, la trasmissione, la ricezione e l'organizzazione

Dettagli

GESTIRE LA BIBLIOGRAFIA

GESTIRE LA BIBLIOGRAFIA GESTIRE LA BIBLIOGRAFIA STRUMENTI DI GESTIONE BIBLIOGRAFICA I software di gestione bibliografica permettono di raccogliere, catalogare e organizzare diverse tipologie di materiali, prendere appunti, formattare

Dettagli

Calc è il programma per la gestione di fogli di calcolo della suite OpenOffice.org.

Calc è il programma per la gestione di fogli di calcolo della suite OpenOffice.org. Calc è il programma per la gestione di fogli di calcolo della suite OpenOffice.org. Nuovo documento Anteprima di stampa Annulla Galleria Apri Controllo ortografico Ripristina Sorgente dati Salva Controllo

Dettagli

IMPOSTARE UNA MASCHERA CHE SI APRE AUTOMATICAMENTE

IMPOSTARE UNA MASCHERA CHE SI APRE AUTOMATICAMENTE IMPOSTARE UNA MASCHERA CHE SI APRE AUTOMATICAMENTE Access permette di specificare una maschera che deve essere visualizzata automaticamente all'apertura di un file. Vediamo come creare una maschera di

Dettagli

GeoGebra 4.2 Introduzione all utilizzo della Vista CAS per il secondo biennio e il quinto anno

GeoGebra 4.2 Introduzione all utilizzo della Vista CAS per il secondo biennio e il quinto anno GeoGebra 4.2 Introduzione all utilizzo della Vista CAS per il secondo biennio e il quinto anno La Vista CAS L ambiente di lavoro Le celle Assegnazione di una variabile o di una funzione / visualizzazione

Dettagli

CHIAVETTA INTERNET ONDA MT503HSA

CHIAVETTA INTERNET ONDA MT503HSA CHIAVETTA INTERNET ONDA MT503HSA Manuale Utente Linux Debian, Fedora, Ubuntu www.ondacommunication.com Chiavet ta Internet MT503HSA Guida rapida sistema operativo LINUX V 1.1 33080, Roveredo in Piano (PN)

Dettagli

Manuale Operativo IL SOFTWARE PER LA GESTIONE CENTRALIZZATA DEL SISTEMA DELLE SEGNALAZIONI E DEI RECLAMI DELL ENTE

Manuale Operativo IL SOFTWARE PER LA GESTIONE CENTRALIZZATA DEL SISTEMA DELLE SEGNALAZIONI E DEI RECLAMI DELL ENTE Manuale Operativo IL SOFTWARE PER LA GESTIONE CENTRALIZZATA DEL SISTEMA DELLE SEGNALAZIONI E DEI RECLAMI DELL ENTE Il presente documento applica il Regolamento sulla gestione delle segnalazioni e dei reclami

Dettagli

REGEL - Registro Docenti

REGEL - Registro Docenti REGEL - Registro Docenti INFORMAZIONI GENERALI Con il Registro Docenti online vengono compiute dai Docenti tutte le operazioni di registrazione delle attività quotidiane, le medesime che si eseguono sul

Dettagli

Manuale d uso per la raccolta: Monitoraggio del servizio di Maggior Tutela

Manuale d uso per la raccolta: Monitoraggio del servizio di Maggior Tutela Manuale d uso per la raccolta: Monitoraggio del servizio di Maggior Tutela Pagina 1 di 9 Indice generale 1 Accesso alla raccolta... 3 2 Il pannello di controllo della raccolta e attivazione delle maschere...

Dettagli

Denuncia di Malattia Professionale telematica

Denuncia di Malattia Professionale telematica Denuncia di Malattia Professionale telematica Manuale utente Versione 1.5 COME ACCEDERE ALLA DENUNCIA DI MALATTIA PROFESSIONALE ONLINE... 3 SITO INAIL... 3 LOGIN... 4 UTILIZZA LE TUE APPLICAZIONI... 5

Dettagli

Import Dati Release 4.0

Import Dati Release 4.0 Piattaforma Applicativa Gestionale Import Dati Release 4.0 COPYRIGHT 2000-2005 by ZUCCHETTI S.p.A. Tutti i diritti sono riservati.questa pubblicazione contiene informazioni protette da copyright. Nessuna

Dettagli

DesioWeb Banking DesioWeb Banking Light DesioWeb Trade DesioPhone DesioMobile

DesioWeb Banking DesioWeb Banking Light DesioWeb Trade DesioPhone DesioMobile GUIDA AI SERVIZI DESIOLINE DesioWeb Banking DesioWeb Banking Light DesioWeb Trade DesioPhone DesioMobile Versione 1.8 del 10/6/2013 Pagina 1 di 96 Documentazione destinata all uso da parte dei clienti

Dettagli

Guida all utilizzo del dispositivo USB

Guida all utilizzo del dispositivo USB Guida all utilizzo del dispositivo USB 30/04/2013 Sommario - Limitazioni di responsabilità e uso del manuale... 3 1. Glossario... 3 2. Guida all utilizzo del dispositivo USB... 4 2.1 Funzionamento del

Dettagli

Progettazione e sviluppo di un sistema di tracciabilità e rintracciabilità di filiera AZIENDE DI STOCKAGGIO

Progettazione e sviluppo di un sistema di tracciabilità e rintracciabilità di filiera AZIENDE DI STOCKAGGIO ZUCCHETTI CENTRO SISTEMI SpA Sede Legale: Via Lungarno - 52028 - Terranuova Braccioini (AR) - Tel. 055/9197.1 (R.A.) - Fax 055/9197515 Filiale di Parma Via B. Franklin n.31 43100 Tel. 0521/606272 Fax.

Dettagli

Gestione Nuova Casella email

Gestione Nuova Casella email Gestione Nuova Casella email Per accedere alla vecchia casella questo l indirizzo web: http://62.149.157.9/ Potrà essere utile accedere alla vecchia gestione per esportare la rubrica e reimportala come

Dettagli

MEGA Process. Manuale introduttivo

MEGA Process. Manuale introduttivo MEGA Process Manuale introduttivo MEGA 2009 SP4 1ª edizione (giugno 2010) Le informazioni contenute nel presente documento possono essere modificate senza preavviso e non costituiscono in alcun modo un

Dettagli

GESTIONE STUDIO. Compatibile con: Win 7, Vista, XP

GESTIONE STUDIO. Compatibile con: Win 7, Vista, XP GESTIONE ADEMPIMENTI FISCALI Blustring fornisce la stampa dei quadri fiscali, cioè dei quadri del modello UNICO relativi alla produzione del reddito d impresa, o di lavoro autonomo (RG, RE, RF, dati di

Dettagli

Guida ai Servizi Voce per il Referente. Guida ai Servizi Voce per il Referente

Guida ai Servizi Voce per il Referente. Guida ai Servizi Voce per il Referente Guida ai Servizi Voce per il Referente Guida ai Servizi Voce per il Referente 1 Sommario 1 Introduzione... 3 1.1 Accesso al Self Care Web di Rete Unica... 4 2 Servizi Aziendali... 6 2.1 Centralino - Numero

Dettagli

PROCEDURA DI INSTALLAZIONE DI MYSQL E VolT per utenti Visual Trader e InteractiveBrokers

PROCEDURA DI INSTALLAZIONE DI MYSQL E VolT per utenti Visual Trader e InteractiveBrokers PROCEDURA DI INSTALLAZIONE DI MYSQL E VolT per utenti Visual Trader e InteractiveBrokers La procedura di installazione è divisa in tre parti : Installazione dell archivio MySql, sul quale vengono salvati

Dettagli

SOGEAS - Manuale operatore

SOGEAS - Manuale operatore SOGEAS - Manuale operatore Accesso La home page del programma si trova all indirizzo: http://www.sogeas.net Per accedere, l operatore dovrà cliccare sulla voce Accedi in alto a destra ed apparirà la seguente

Dettagli

Corso SOL Gestione catalogo libro moderno 21-22 settembre 2009

Corso SOL Gestione catalogo libro moderno 21-22 settembre 2009 Corso SOL Gestione catalogo libro moderno 21-22 settembre 2009 Introduzione generale Autenticazione dell operatore https://sebina1.unife.it/sebinatest Al primo accesso ai servizi di Back Office, utilizzando

Dettagli

Posta Elettronica Certificata

Posta Elettronica Certificata Posta Elettronica Certificata Manuale di utilizzo del servizio Webmail di Telecom Italia Trust Technologies Documento ad uso pubblico Pag. 1 di 33 Indice degli argomenti 1 INTRODUZIONE... 3 1.1 Obiettivi...

Dettagli

IMPORT EXPORT CONTABILITA GENERALE

IMPORT EXPORT CONTABILITA GENERALE IMPORT EXPORT CONTABILITA GENERALE Premesse : Obblighi e Procedure di Sicurezza: 1. Il soggetto che invia gli archivi DEVE avere una versione di contabilità uguale o inferiore a chi riceve gli archivi

Dettagli

CREAZIONE E INVIO OFFERTA DI APPALTO DA FORNITORE

CREAZIONE E INVIO OFFERTA DI APPALTO DA FORNITORE CREAZIONE E INVIO OFFERTA DI APPALTO DA FORNITORE 1 SOMMARIO 1 OBIETTIVI DEL DOCUMENTO...3 2 OFFERTA DEL FORNITORE...4 2.1 LOG ON...4 2.2 PAGINA INIZIALE...4 2.3 CREAZIONE OFFERTA...6 2.4 ACCESSO AL DOCUMENTALE...8

Dettagli

GUIDA ALL UTILIZZO DELL ECM 8

GUIDA ALL UTILIZZO DELL ECM 8 GUIDA ALL UTILIZZO DELL ECM 8 GUIDA ALL UTILIZZO DELL ECM 8 1) Introduzione Pg 3 2) L area amministratore Pg 3 2.1) ECM Pg 4 2.1.1) Sezione Struttura Pg 5 2.1.2) Sezione Documento Pg 7 2.1.3) Sezione Pubblicazione

Dettagli

Boot Camp Guida di installazione e configurazione

Boot Camp Guida di installazione e configurazione Boot Camp Guida di installazione e configurazione Indice 3 Introduzione 4 Panoramica dell'installazione 4 Passo 1: Verificare la presenza di aggiornamenti 4 Passo 2: Per preparare il Mac per Windows 4

Dettagli

2014 Electronics For Imaging. Per questo prodotto, il trattamento delle informazioni contenute nella presente pubblicazione è regolato da quanto

2014 Electronics For Imaging. Per questo prodotto, il trattamento delle informazioni contenute nella presente pubblicazione è regolato da quanto 2014 Electronics For Imaging. Per questo prodotto, il trattamento delle informazioni contenute nella presente pubblicazione è regolato da quanto previsto in Avvisi legali. 23 giugno 2014 Indice 3 Indice...5

Dettagli

Istruzioni per l importazione del certificato per Internet Explorer

Istruzioni per l importazione del certificato per Internet Explorer Istruzioni per l importazione del certificato per Internet Explorer 1. Prima emissione certificato 1 2. Rilascio nuovo certificato 10 3. Rimozione certificato 13 1. Prima emissione certificato Dal sito

Dettagli

Progetto Istanze On Line

Progetto Istanze On Line 2014 Progetto Istanze On Line 09 aprile 2014 INDICE 1 INTRODUZIONE ALL USO DELLA GUIDA... 3 1.1 SIMBOLI USATI E DESCRIZIONI... 3 2 GESTIONE DELL UTENZA... 4 2.1 COS È E A CHI È RIVOLTO... 4 2.2 NORMATIVA

Dettagli

Gestore Comunicazioni Obbligatorie. Progetto SINTESI. Comunicazioni Obbligatorie. Modulo Applicativo COB. - Versione Giugno 2013 -

Gestore Comunicazioni Obbligatorie. Progetto SINTESI. Comunicazioni Obbligatorie. Modulo Applicativo COB. - Versione Giugno 2013 - Progetto SINTESI Comunicazioni Obbligatorie Modulo Applicativo COB - Versione Giugno 2013-1 Versione Giugno 2013 INDICE 1 Introduzione 3 1.1 Generalità 3 1.2 Descrizione e struttura del manuale 3 1.3 Requisiti

Dettagli

BRM. Tutte le soluzioni. per la gestione delle informazioni aziendali. BusinessRelationshipManagement

BRM. Tutte le soluzioni. per la gestione delle informazioni aziendali. BusinessRelationshipManagement BRM BusinessRelationshipManagement Tutte le soluzioni per la gestione delle informazioni aziendali - Business Intelligence - Office Automation - Sistemi C.R.M. I benefici di BRM Garantisce la sicurezza

Dettagli

Guida Studenti per i servizi online: compilazione dei questionari per la valutazione della didattica Iscrizione agli appelli

Guida Studenti per i servizi online: compilazione dei questionari per la valutazione della didattica Iscrizione agli appelli Guida Studenti per i servizi online: compilazione dei questionari per la valutazione della didattica Iscrizione agli appelli v 4.0 1. Requisiti software Lo studente deve essere dotato di connessione internet

Dettagli

VenereBeautySPA Ver. 3.5. Gestione Parrucchieri e Centro Estetico

VenereBeautySPA Ver. 3.5. Gestione Parrucchieri e Centro Estetico VenereBeautySPA Ver. 3.5 Gestione Parrucchieri e Centro Estetico Gestione completa per il tuo salone Gestione clienti e servizi Tel./Fax. 095 7164280 Cell. 329 2741068 Email: info@il-software.it - Web:

Dettagli

MANUALE DOS INTRODUZIONE

MANUALE DOS INTRODUZIONE MANUALE DOS INTRODUZIONE Il DOS è il vecchio sistema operativo, che fino a qualche anno fa era il più diffuso sui PC, prima dell avvento di Windows 95 e successori. Le caratteristiche principali di questo

Dettagli

Cross Software ltd Malta Pro.Sy.T Srl. Il gestionale come l'avete sempre sognato... Pag. 1

Cross Software ltd Malta Pro.Sy.T Srl. Il gestionale come l'avete sempre sognato... Pag. 1 Il gestionale come l'avete sempre sognato... Pag. 1 Le funzionalità di X-Cross La sofisticata tecnologia di CrossModel, oltre a permettere di lavorare in Internet come nel proprio ufficio e ad avere una

Dettagli

Guida all utilizzo del Portaltermico per i privati che installano un sistema di riscaldamento a biomassa

Guida all utilizzo del Portaltermico per i privati che installano un sistema di riscaldamento a biomassa Guida all utilizzo del Portaltermico per i privati che installano un sistema di riscaldamento a biomassa (intervento 2.B - art. 4, comma 2, lettera b) D.M. 28 dicembre 2012 Agosto 2013 AIEL Annalisa Paniz

Dettagli

Background (sfondo): Finestra: Una finestra serve a mostrare il contenuto di un disco o di una cartella -, chiamata anche directory.

Background (sfondo): Finestra: Una finestra serve a mostrare il contenuto di un disco o di una cartella -, chiamata anche directory. @ PC (Personal computer): Questa sigla identificò il primo personal IBM del 1981 a cura di R.Mangini Archiviazione: Il sistema operativo si occupa di archiviare i file. Background (sfondo): Cursore: Nei

Dettagli

Germano Pettarin E-book per la preparazione all ECDL ECDL Modulo 2 Sistema Operativo Windows Argomenti del Syllabus 5.0

Germano Pettarin E-book per la preparazione all ECDL ECDL Modulo 2 Sistema Operativo Windows Argomenti del Syllabus 5.0 Germano Pettarin E-book per la preparazione all ECDL ECDL Modulo 2 Sistema Operativo Windows Argomenti del Syllabus 5.0 G. Pettarin ECDL Modulo 2: Sistema Operativo 2 Modulo 2 Il sistema operativo Windows

Dettagli

ITCG Cattaneo via Matilde di canossa n.3 - Castelnovo ne' Monti (RE) SEZIONE I.T.I. - Corso di Fisica - prof. Massimo Manvilli

ITCG Cattaneo via Matilde di canossa n.3 - Castelnovo ne' Monti (RE) SEZIONE I.T.I. - Corso di Fisica - prof. Massimo Manvilli ITCG C. CATTANEO via Matilde di Canossa n.3 - Castelnovo ne' Monti (Reggio Emilia) Costruzione del grafico di una funzione con Microsoft Excel Supponiamo di aver costruito la tabella riportata in figura

Dettagli

MANUALE UTENTE CARICO MASSIVO ANAGRAFICA PRODOTTI INDICE DEL DOCUMENTO 1 Introduzione... 1-1 Contenuto del documento...... 1-1 2 Template file Excel... 2-2 3 Carico prodotti... 3-4 4 Caricamento tabella

Dettagli

Teorema New Gestione condominio

Teorema New Gestione condominio Teorema New Gestione condominio manuale per l'utente 1 Indice Introduzione e condizioni di utilizzo del software La licenza d'uso Supporto tecnico e aggiornamenti I moduli e le versione di Teorema per

Dettagli

Manuale di installazione e d uso

Manuale di installazione e d uso Manuale di installazione e d uso 1 Indice Installazione del POS pag. 2 Funzionalità di Base - POS Sagem - Accesso Operatore pag. 2 - Leggere una Card/braccialetto Cliente con il lettore di prossimità TeliumPass

Dettagli

ACCREDITAMENTO EVENTI

ACCREDITAMENTO EVENTI E.C.M. Educazione Continua in Medicina ACCREDITAMENTO EVENTI Manuale utente Versione 1.5 Maggio 2015 E.C.M. Manuale utente per Indice 2 Indice Revisioni 4 1. Introduzione 5 2. Accesso al sistema 6 2.1

Dettagli

MANUALE SOFTWARE LIVE MESSAGE ISTRUZIONI PER L UTENTE

MANUALE SOFTWARE LIVE MESSAGE ISTRUZIONI PER L UTENTE MANUALE SOFTWARE ISTRUZIONI PER L UTENTE PAGINA 2 Indice Capitolo 1: Come muoversi all interno del programma 3 1.1 Inserimento di un nuovo sms 4 1.2 Rubrica 4 1.3 Ricarica credito 5 PAGINA 3 Capitolo 1:

Dettagli

Introduzione a Puppy Linux: installazione su una chiavetta USB

Introduzione a Puppy Linux: installazione su una chiavetta USB Introduzione a Puppy Linux: installazione su una chiavetta USB Alex Gotev 1 Contenuti Che cos'è Puppy Linux? Come posso averlo? Come si avvia? Che programmi include? Installazione su Chiavetta USB Domande

Dettagli

MANUALE OPERATIVO. Programma per la gestione associativa Versione 5.x

MANUALE OPERATIVO. Programma per la gestione associativa Versione 5.x Associazione Volontari Italiani del Sangue Viale E. Forlanini, 23 20134 Milano Tel. 02/70006786 Fax. 02/70006643 Sito Internet: www.avis.it - Email: avis.nazionale@avis.it Programma per la gestione associativa

Dettagli

Guida alla compilazione

Guida alla compilazione Guida alla compilazione 1 Guida alla compilazione... 1 PARTE I REGISTRAZIONE ORGANIZZAZIONE... 5 LA PRIMA REGISTRAZIONE... 5 ACCESSO AREA RISERVATA (LOGIN)...11 ANAGRAFICA ORGANIZZAZIONE...12 ANAGRAFICA

Dettagli

1. FileZilla: installazione

1. FileZilla: installazione 1. FileZilla: installazione Dopo aver scaricato e salvato (sezione Download >Software Open Source > Internet/Reti > FileZilla_3.0.4.1_win32- setup.exe) l installer del nostro client FTP sul proprio computer

Dettagli

ATLAS : Aula - COME ESEGUIRE UNA SESSIONE DEMO

ATLAS : Aula - COME ESEGUIRE UNA SESSIONE DEMO ATLAS : Aula - COME ESEGUIRE UNA SESSIONE DEMO Come eseguire una sessione DEMO CONTENUTO Il documento contiene le informazioni necessarie allo svolgimento di una sessione di prova, atta a verificare la

Dettagli

Documentazione Servizio SMS WEB. Versione 1.0

Documentazione Servizio SMS WEB. Versione 1.0 Documentazione Servizio SMS WEB Versione 1.0 1 Contenuti 1 INTRODUZIONE...5 1.1 MULTILANGUAGE...5 2 MESSAGGI...7 2.1 MESSAGGI...7 2.1.1 INVIO SINGOLO SMS...7 2.1.2 INVIO MULTIPLO SMS...9 2.1.3 INVIO MMS

Dettagli

Progetto Istanze On Line

Progetto Istanze On Line 2012 Progetto Istanze On Line MOBILITÀ IN ORGANICO DI DIRITTO PRESENTAZIONE DOMANDE PER LA SCUOLA SEC. DI I GRADO ON-LINE 13 Febbraio 2012 INDICE 1 INTRODUZIONE ALL USO DELLA GUIDA... 3 1.1 SIMBOLI USATI

Dettagli

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI TORINO WORD

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI TORINO WORD WORD SOMMARIO 1. Muoversi nel testo... 1 2. Taglia, copia e incolla... 2 3. Aprire, salvare e chiudere... 3 4. Trovare e sostituire... 4 5. Visualizzare in modi diversi... 6 6. Formattare e incolonnare...

Dettagli