Ricettario. Cuocipappa Multifunzione

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Ricettario. Cuocipappa Multifunzione"

Transcript

1 Ricettario Cuocipappa Multifunzione

2 La pappa non è mai stata così facile! LA NUOVA LINEA COMPLETA PER LO SVEZZAMENTO 4 IL RICETTARIO Introduzione 10 LO SVEZZAMENTO: LE TAPPE FONDAMENTALI 12 L età giusta per iniziare 13 Parola d ordine: gradualità mesi: i primi assaggi mesi: arrivano i cereali mesi: carne e formaggio mesi: è il momento del pesce e delle uova 12 REGOLE DA NON DIMENTICARE 18 LE RICETTE 19 E ORA... A TAVOLA! 20 Le prime pappe (dai 5-6 mesi) 21 Pappa base di verdura 22 Purè di mela e patate 23 Pappa di pera 24 Crema bianca di finocchio 25 Crema arancione di carota 26 Crema ricca di ortaggi Arriva anche la carne! (dai 7 mesi) 27 Crema di petto di pollo 28 Delizia di fagiolini e prosciutto Merendina di banana e yogurt 29 Semolino con crema di vitello 30 Passata di tacchino, tapioca e zucchine Pappa marinara Le pappe da grandi (dai 9-10 mesi) 31 Mousse di pere e formaggio 32 Semolino con ragù di tacchino 33 Crema di verdure all uovo 34 Zuppetta di riso e piselli

3 LA NUOVA LINEA COMPLETA PER LO SVEZZAMENTO Con Vivalapappa, gli oggetti di uso quotidiano scoprono nuova gioia e bellezza. Una linea di prodotti che unisce personalità e sostanza, design e tecnologia, nel segno di un assoluta semplicità d uso. Scaldabiberon casa Cuocipappa Multifunzione Sterilizzatore universale a vapore Progettata in collaborazione con medici pediatri e nutrizionisti, Vivalapappa è un nuovo modo di vivere lo svezzamento del tuo bambino. 4 5

4 Cuocipappa Multifunzione Caldaia per la cottura Più facile, più veloce, più pratico Il Cuocipappa Brevi è facile e intuitivo. È sufficiente chiudere il coperchio e premere il pulsante di accensione per iniziare la cottura. Così si riducono notevolmente i tempi di preparazione della pappa. Mixer Cuoce a vapore La cottura degli alimenti avviene direttamente nella caldaia-cuocipappa. Il vapore diretto sugli alimenti garantisce la massima igiene, rapidità ed efficienza nella cottura. Grazie al suo progetto innovativo, il Cuocipappa Brevi non ha bisogno di una particolare manutenzione, poiché la caldaia è accessibile e facilmente lavabile, quindi si evita la formazione di calcare. Trita e omogeneizza È semplice e pratico tritare la pappa e omogeneizzarla. Il mixer è separato dalla caldaia-cuocipappa e può essere usato in modo indipendente, per la massima versatilità di funzionamento. Il Mixer ha il gruppo lame già incorporato, per una completa sicurezza. Riscalda e scongela Grazie al pratico accessorio porta vasetti è possibile scongelare o riscaldare a vapore omogeneizzati e altre pappe, mantenendo intatti i sapori e i principi nutritivi degli alimenti. Il Cuocipappa Brevi è protetto contro il surriscaldamento e ha un sistema di spegnimento automatico. Cestello di cottura e cestello per la raccolta del liquido di cottura Cucchiaino Cestello per riscaldare i vasetti della pappa Vasetto per conservare la pappa DOTAZIONI Con il Cuocipappa Brevi, oltre al ricettario, trovi un set completo di accessori, utili per preparare la pappa in modo sicuro e veloce. 6 7

5 Scaldabiberon casa Per il riscaldamento di biberon e omogeneizzati Sterilizzatore universale a vapore Per la sanitizzazione di biberon, succhietti e accessori Caratteristiche Grande praticità di utilizzo grazie alla sua forma salvaspazio. Design innovativo. Vantaggi Pratico alloggiamento degli accessori da sterilizzare. Cestello asportabile per sterilizzare solo gli accessori necessari. Rapidità di funzionamento: 6-8 minuti. Pinza Cestello porta vasetto per omogeneizzati Caratteristiche Il concept estetico sottolinea l innovazione nel design di prodotto per la prima infanzia. Vantaggi Riscaldamento facile e rapido di biberon e omogeneizzati grazie alla tecnologia PTC, che preserva al meglio l apporto nutritivo del latte ed evita che il dispositivo si surriscaldi. Biberon 150 ml: 5 minuti. Omogeneizzati: 7 minuti. Compatibilità con tutte le forme di biberon. Termostato per una chiara regolazione della temperatura. Vassoio porta accessori 8 9

6 IL RICETTARIO Introduzione Non sono difficoltà da poco, e per superarle il tuo bimbo ha bisogno di te: con un po di pazienza e l attenzione ad alcune semplici regole, non sarà difficile aiutarlo a crescere bene e trasformare l appuntamento con la pappa in un momento di intimità piacevole per entrambi. Ma, al di là delle sue difficoltà, è normale e comprensibile che la nuova avventura dello svezzamento produca anche in te qualche dubbio e qualche timore: Mangerà abbastanza?, Andrà bene quello che gli dò?, Crescerà in modo sano? Sono domande importanti, ed è proprio per questo che vogliamo offrirti quei consigli e quelle ricette che ti aiuteranno da subito a trovare la strada giusta. Regole, suggerimenti, indicazioni In queste pagine troverai la risposta ai tuoi dubbi e tante idee per realizzare pappe sane, nutrienti e gustose con il tuo nuovo Cuocipappa Multifunzione Brevi. Cara mamma Il momento è arrivato: con le prime pappe comincia un avventura che, con dolcezza e serenità, in pochi mesi porterà il tuo piccolo a un diverso rapporto con il cibo e con l intera sua realtà. Non abbatterti se all inizio non si dimostrerà proprio entusiasta. Prova a metterti per un attimo nei suoi panni: dopo mesi di tranquille e rassicuranti Non dimenticare, però, che durante tutto lo svezzamento ogni bimbo mostra ritmi e atteggiamenti diversi, e il tuo compito sarà proprio quello di filtrare le regole generali attraverso la tua sensibilità di mamma, per adattarle alle particolari esigenze del tuo bambino e vivere serenamente, insieme a lui, questa importante fase di cambiamento. abitudini, ecco la proposta di sapori nuovi e sconosciuti, di una consistenza strana e mai provata Invece che con il tuo seno o con il morbido biberon, si trova a fare i conti con un oggetto mai visto, il cucchiaino, e deve imparare a mangiare in modo diverso Dott. Giorgio Donegani - Specialista nella nutrizione infantile 10 11

7 LO SVEZZAMENTO Le tappe fondamentali L età giusta per iniziare Partiamo da qui. Se lo allatti al seno, il tuo bimbo è pronto per la prima pappa intorno al 6 mese; se invece gli dai il latte artificiale, allora puoi iniziare lo svezzamento già dal 4 mese compiuto. Non è prudente cominciare prima del quarto mese perché l apparato digerente del piccolo è ancora impreparato a ricevere cibi diversi dal latte; inoltre, un assunzione troppo precoce di alimenti solidi può più facilmente scatenare allergie. Un altro motivo per cui non conviene anticipare troppo lo svezzamento è che, in genere, il bimbo prima dei 4 mesi non riesce ancora a coordinare bene i movimenti della bocca e della lingua e potrebbe incontrare difficoltà nel deglutire i cibi solidi. UN DUBBIO: mi hanno detto tutti che è meglio iniziare prima possibile lo svezzamento, è vero? No, non è vero. Molte mamme e papà non vedono l ora di cominciare, convinti che un alimentazione solida sia più nutriente e sostanziosa. In realtà il latte materno è un alimento molto ricco e l Organizzazione Mondiale della Sanità raccomanda l allattamento esclusivo al seno fino al 6 mese, dopodiché il latte rimane comunque il componente essenziale della dieta ancora per diversi mesi. UN CONSIGLIO UTILE: l uso del cucchiaino Nei primi periodi, più che come nutrimento le pappe servono come allenamento, per imparare a mangiare e deglutire in un modo nuovo. Per il piccolo è una fatica e il tuo aiuto è prezioso: non infilargli il cucchiaino pieno di pappa in fondo alla bocca, ma non limitarti nemmeno ad appoggiarglielo sulla punta della lingua; il modo giusto per porgere la pappa col cucchiaino è quello di inserirlo con delicatezza fra le labbra del piccolo, lasciando che assuma da solo la pappa nella giusta quantità per deglutirla senza problemi. Parola d ordine: gradualità Che inizi lo svezzamento a 4, 5, 6 mesi o più tardi, ricorda che l introduzione di nuovi cibi richiede sempre una grande gradualità. La proposta di un nuovo alimento va sempre fatta in piccole dosi, ed è necessario lasciare un intervallo sufficiente (almeno qualche giorno) prima di procedere alla somministrazione di un altro alimento nuovo. I motivi di questo comportamento sono diversi: è più facile individuare la causa di eventuali reazioni allergiche; una giusta gradualità permette al tuo piccolo di conoscere e accettare i nuovi sapori senza inutili forzature; lasci al tuo bambino anche il tempo di abituarsi alla diversa consistenza dei cibi e di imparare a deglutirli. UN DUBBIO: come faccio a capire se il mio bambino ha un allergia? Non ti devi preoccupare troppo se, dopo aver assaggiato un nuovo alimento, il bimbo ha conati di vomito. Sicuramente non devi insistere con il pasto, ma non è detto che si tratti per forza di allergia. Il vomito può essere dovuto ad altre cause, anche solo al fatto che, magari, hai forzato il piccolo a mangiare qualcosa che in quel momento non gradiva. Perché si parli di allergia, la cosa si deve ripetere a un nuovo assaggio e di norma devono comparire contemporaneamente alcuni di questi sintomi evidenti: vomito, diarrea quasi immediata, reazioni cutanee tipo orticaria su varie parti del corpo (la pelle appare leggermente sollevata, punteggiata di chiazze rosa pallido al centro, che provocano prurito). UN CONSIGLIO UTILE: piace e non piace Se il piccolo accetta volentieri un nuovo cibo e se non si manifestano reazioni allergiche, allora puoi offrirgliene in quantità crescenti, lasciando che siano le sue reazioni a dettare i ritmi della somministrazione. È importante, infatti, assecondarlo e sospendere il pasto non appena mostra di essere sazio, girandosi e chiudendo la bocca di fronte al cucchiaino, così come è bene accontentarlo nell eventuale richiesta di un biberon di latte, anche soltanto mezz ora o un ora dopo il pasto. Se il tuo bimbo, invece, rifiuta il nuovo cibo, serrando la bocca o facendo smorfie di disgusto, allora è bene non insistere: smetti immediatamente di proporglielo e ritenta dopo qualche giorno. In ogni caso, non devi mai cedere alla tentazione di aggiungere zucchero o miele per indurre il piccolo a mangiarlo comunque

8 LO SVEZZAMENTO Le tappe fondamentali 4-6 mesi: i primi assaggi Stabilite le regole generali, eccoci a una domanda cruciale: con cosa conviene iniziare lo svezzamento? Normalmente, si parte con la frutta (in purea oppure omogeneizzata) semplicemente perché, grazie al suo gusto naturalmente dolce, è più facile che venga accettata dal bambino. In realtà, nulla impedisce di iniziare con le verdure, altrettanto digeribili e leggere, partendo da quelle con il gusto più dolce, come le carote, le patate e le zucchine. Poi la pappa si può arricchire di altre verdure, come la lattuga e i fagiolini, per arrivare a comporre un piccolo minestrone nel giro di 2-3 settimane. In questo ricettario puoi trovare diverse idee, sia per la pappa di frutta, sia per quella di verdure. A questo proposito, tieni presente che la cottura a vapore è quella che mantiene meglio le qualità nutritive dei vegetali. UN DUBBIO: si parla tanto di verdura, frutta e omogeneizzati biologici. Ma sono davvero utili nell alimentazione dei bambini? Sono utilissimi perché i bambini sono più sensibili degli adulti agli effetti nocivi di sostanze chimiche estranee, come i residui dei pesticidi usati in agricoltura. La particolare sensibilità dei bambini è dovuta sia al veloce ritmo di accrescimento delle cellule, che caratterizza l infanzia, sia al fatto che nei neonati l organismo, ancora immaturo, incontra maggiori difficoltà a eliminare le sostanze tossiche. UN CONSIGLIO UTILE: quanto, cosa, come Durante i primi tempi dello svezzamento, per il tuo bimbo è sufficiente una pappa al giorno (in genere sostituisce il pasto di mezzogiorno), mantenendo gli altri pasti a base di latte. La pappa di sola verdura, però, non è molto nutriente e se, poco dopo averla assunta, ti chiede comunque del latte non c è motivo per rifiutarglielo. Trascorso circa un mese dall inizio dello svezzamento, potrai passare a somministrare due pappe. Nella scelta della frutta e della verdura, evita di somministrargli quei vegetali che più facilmente producono allergie, come i pomodori, le fragole e i kiwi. Cerca di non mettere pappe e minestrine nel biberon per invogliarlo a mangiarle più volentieri e fare più in fretta. Il tuo piccolo è già bravissimo a succhiare, ma deve imparare a mangiare in modo diverso, piano piano e con tutta la calma di cui ha bisogno. 5-6 mesi: arrivano i cereali Una volta che il tuo piccolo dimostra di accettare senza problemi la pappa di vegetali, puoi aggiungervi i cereali. Per iniziare, andranno benissimo un paio di cucchiaini di crema di riso, mais e tapioca; dopo i primi assaggi, potrai aumentare gradatamente la quantità, introducendo il semolino e anche la pastina, nelle misure più piccole. Con l aggiunta dei cereali, la pappa diventa più sostanziosa. Si arricchisce di amido e di proteine ed è probabile che riesca a soddisfare interamente l apporto nutritivo del pasto. È normale quindi che, soddisfatto di quello che ha mangiato, il bimbo non chieda di integrarlo poco dopo con del latte. UN DUBBIO: che noia fare il brodo tutti i giorni. Non si può congelarlo? Certo che si può, ed è molto comodo. Sotto il profilo igienico è senz altro meglio congelare il brodo piuttosto che conservarlo liquido in frigo per un paio di giorni. Ricordati solo di porzionarlo prima di congelarlo (per esempio in piccoli contenitori come i vasetti di yogurt), in modo da scongelarne di volta in volta solo la quantità necessaria. UN DUBBIO: non finisce mai il piatto, cosa devo fare? Niente: i bambini si sanno regolare meglio di noi adulti. Se il tuo piccolo mostra di essere sazio, voltando la testa e chiudendo la bocca di fronte al cucchiaino, non devi insistere per fargli comunque svuotare il piatto. Il rischio è che, così facendo, lo abitui a mangiare di più di quanto gli serve. UN CONSIGLIO UTILE: attenta al glutine e scegli i condimenti giusti Prima dei 6 mesi compiuti non è il caso di proporre alimenti che contengano glutine, per evitare di indurre una possibile intolleranza. No, quindi, al grano e ai suoi derivati, mentre puoi utilizzare senza problemi crema di riso, mais e tapioca, che sono naturalmente privi di glutine. Come condimento scegli sempre olio extravergine d oliva e non il semplice olio d oliva. La differenza non è di poco conto: non avendo subito nessun trattamento chimico di raffinazione, l olio extravergine contiene inalterate le sostanze aromatiche (che facilitano la digestione) e, soprattutto, la vitamina E, un utilissimo antiossidante naturale. Per dare più sapore alla pappa, piuttosto che salarla, usa un pochino di parmigiano o di grana. In quantità non eccessiva, questi formaggi sono ideali fin dai primi mesi: sono molto digeribili, non danno troppi grassi e sono ricchissimi di calcio

9 LO SVEZZAMENTO Le tappe fondamentali 7-8 mesi: carne e formaggio Al pasto di vegetali e cereali ora puoi aggiungere la carne, alimento prezioso per la crescita, anche se non indispensabile. È un ottima fonte di proteine nobili (ricche di particolari sostanze, gli aminoacidi essenziali, che l organismo non è in grado di produrre da solo) e fornisce un buon apporto di ferro; ma se il tuo bambino non la gradisce non è il caso di farne un dramma: gliela riproporrai più avanti. Dal 7 mese, oltre al parmigiano e al grana, puoi anche iniziare a somministrare qualche altro formaggio, partendo da quelli confezionati in vetro e formulati per i più piccoli, per poi passare alla ricotta o ad altri formaggi freschi come la crescenza e lo stracchino. UN DUBBIO: com è insipida questa pappa! Come fa a piacergli? Assaggia la minestrina prima di somministrarla per controllarne la temperatura, ma non farti impressionare se il suo sapore ti dice poco. L importante è che piaccia a tuo figlio. I suoi gusti non sono così difficili come sembra, anche perché non ha ancora avuto modo di sperimentarli. Via via che proverà nuovi sapori, imparerà a distinguerli e si definiranno anche le sue preferenze. UN CONSIGLIO UTILE: pastina, prosciutto e acqua Ora puoi tranquillamente somministrare le prime pastine. Nella scelta è meglio che ti orienti su quelle speciali per la prima infanzia che, rispetto alle paste normali, sono più piccole e arricchite con specifici fattori nutritivi. Verso i sette mesi, puoi anche inserire nella dieta il prosciutto cotto omogeneizzato, senza polifosfati. Ricordati poi che il tuo piccolo deve bere in abbondanza. Con le pappe, infatti, aumenta il carico di scorie che il rene si trova a smaltire e l acqua lo aiuta in questo lavoro. Scegli di preferenza acqua oligominerale, con un basso contenuto salino. 8-9 mesi: è il momento del pesce e delle uova Alimento tra i più salutari, il pesce è però tra quelli a maggior rischio di allergia per i bambini. È questo il motivo per cui è meglio ritardarne l introduzione dopo i sette mesi. All inizio, dopo l omogeneizzato, sono perfetti i pesci più magri e più facili da pulire, come la sogliola, la trota o il nasello, cotti al vapore, diliscati con cura e omogeneizzati, in modo da ridurre al minimo il rischio che qualche spina possa andare di traverso. Per l uovo, altro alimento a rischio d allergia, puoi partire con il tuorlo, che dà meno problemi rispetto all albume. Per cominciare, prova ad aggiungere un cucchiaino di tuorlo alla minestrina: se non si evidenziano problemi, cresci lentamente con le dosi per arrivare, verso la fine del primo anno, a somministrare anche l albume, sempre ben cotto perché il calore ne attenua le proprietà allergizzanti e ne facilita la digestione. UN DUBBIO: il pesce è buono anche surgelato? Assolutamente sì. Il pesce surgelato non ha niente da invidiare al pesce fresco sotto il profilo nutritivo e offre maggiori garanzie di sicurezza igienica. E poi, è così comodo da utilizzare, con il tuo nuovo Cuocipappa Multifunzione Brevi. UN CONSIGLIO UTILE: uova freschissime e ancora niente latte vaccino La giornata alimentare ormai si assesta su quattro pasti: due a base di latte e due pappe, alternando come fonti proteiche carne, formaggio, prosciutto, pesce o tuorlo d uovo. Per il latte non è ancora il momento di quello vaccino. Per introdurlo aspetta che il tuo bimbo compia un anno. Quanto alle uova, poi, la freschezza è d obbligo. Verifica sempre la data di scadenza sulle confezioni: per legge, le uova durano 4 settimane, ma per i bambini durante lo svezzamento è meglio scegliere quelle freschissime, di categoria A extra, deposte da non più di 9 giorni

10 LO SVEZZAMENTO Le tappe fondamentali REGOLE da NON dimenticare Le Ricette 1 Non iniziare lo svezzamento prima dei 4 mesi. 2 Cerca di non aggiungere sale e zucchero alle minestrine. 3 Minestrina in brodo vegetale come prima pappa. 4 Due pasti solidi e due lattei a un mese dall inizio dello svezzamento. 5 Parmigiano o grana grattugiati per insaporire, sin dalle prime pappe. 6 Olio extravergine d oliva come condimento di base. 7 Glutine non prima del 6 mese. 8 Carne e latticini dal 6-7 mese. 9 Pesce e prosciutto a partire dal 7-8 mese. 10 Tuorlo d uovo a partire dal 8-9 mese. 11 Latte vaccino non prima dell anno. 12 Albume dopo l anno

11 E ORA... A TAVOLA! Le prime pappe (dai 5-6 mesi) È arrivato il momento di passare dalla teoria alla pratica e il tuo nuovo Cuocipappa Multifunzione Brevi si rivelerà da subito un amico davvero prezioso. Per partire, ecco una serie di ricettine che rispettano perfettamente le esigenze dello svezzamento. Naturalmente non esauriscono certo tutte le possibilità del Cuocipappa Multifunzione Brevi, ma vogliono essere dei validi esempi per indirizzare la tua creatività in cucina e stimolarti a realizzare per il tuo piccino 100 altre ricette, tanto buone quanto sane e nutrienti. La p pa ap no nè m ai s tata così faci le 20 1 PAPPA BASE DI VERDURA Ingredienti: una patata, una carota, un quarto di zucchina, 2-3 foglie di lattuga, un cucchiaino di olio extravergine d oliva, un cucchiaino di parmigiano grattugiato. Versa 60 ml di acqua nella caldaia. Pela la patata, lava gli altri ingredienti e riduci tutto a pezzettini, quindi inserisci le verdure nel cestello per la cottura degli alimenti e accendi il Cuocipappa Brevi. A cottura ultimata, trasferisci le verdure nel frullatore insieme al liquido di cottura e frulla il tutto per 10 secondi, quindi lascia riposare brevemente e frulla per altri 10. Trasferisci la pappa in un piatto (eventualmente aggiungi acqua calda o brodo di verdura per renderla più fluida) e condisci con un cucchiaino di olio extravergine e uno di parmigiano grattugiato. UN CONSIGLIO UTILE: frullare in due tempi Soprattutto per le prime pappe, frullare gli alimenti in due tempi, azionando per qualche secondo il frullatore poi interrompendo e azionandolo di nuovo, permette di avere una consistenza più omogenea ed evita che si inglobi una quantità di aria eccessiva. 21

12 E ORA... A TAVOLA! 2 PURÈ DI MELA E PATATE 3 PAPPA DI PERA Ingredienti: una patata, una mela, brodo di verdura, olio extravergine d oliva. Versa 60 ml di acqua nella caldaia. Sbuccia la mela, pela la patata, tagliale a pezzettini, inseriscile nel cestello per la cottura degli alimenti e accendi il Cuocipappa Brevi. A fine cottura, trasferisci mela e patata nel frullatore e aggiungi il liquido di cottura formatosi. Frulla per 10 secondi, poi ancora per 6. Versa in un piatto e aggiungi del brodo di verdura tiepido per diluire il tutto. Condisci con un cucchiaino di olio extravergine. Ingredienti: una pera matura, un biscottino solubile. Versa 60 ml di acqua nella caldaia. Sbuccia la pera (in alternativa puoi anche utilizzare una mela), elimina il torsolo e riducila a pezzetti. Inseriscili nel cestello cuoci alimenti e accendi il Cuocipappa Brevi. A cottura ultimata trasferisci la pera con il liquido di cottura nel frullatore, unisci un biscottino solubile sbriciolato, frulla per 6 secondi e poi per altri 6. UN CONSIGLIO UTILE: la giusta consistenza È bene che le prime pappe siano molto fluide, in modo da facilitarne la deglutizione. Nel caso, puoi regolare la loro consistenza aggiungendo acqua o brodo di verdura caldi. Poi, mano a mano che il tuo piccolo crescerà, dovrai abituarlo a pappe via via più dense

13 E ORA... A TAVOLA! 4 CREMA BIANCA DI FINOCCHIO 5 CREMA ARANCIONE DI CAROTA Ingredienti: un quarto di finocchio, 1-2 cucchiai di crema mais e tapioca, olio extravergine d oliva, parmigiano o grana grattugiati. Versa 60 ml di acqua nella caldaia. Lava il finocchio e riducilo a tocchettini, quindi inseriscilo nel recipiente per la cottura e accendi il Cuocipappa Brevi. Una volta cotto, trasferisci il finocchio e la sua acqua di cottura nel frullatore, frulla per 8 secondi e poi per altri 8. Versa il frullato in un piatto, aggiungi la crema di mais e tapioca, mescola bene e condisci con un cucchiaino di olio extravergine e uno di parmigiano o grana grattugiati. Ingredienti: 2 carote, 2 cucchiai di crema di riso, olio extravergine d oliva, parmigiano o grana grattugiati. Versa 60 ml di acqua nella caldaia. Pela le carote, lavale e tagliale a piccoli pezzi. Inseriscile nel cestello per la cottura e aziona il Cuocipappa Brevi. A fine cottura trasferisci nel frullatore le carote e il liquido formatosi, frulla per 10 secondi e poi per altri 10. Trasferisci il frullato in un piatto, aggiungi la crema di riso mescolando bene e condisci con olio extravergine e parmigiano o grana grattugiati

14 E ORA... A TAVOLA! 6 CREMA RICCA DI ORTAGGI Ingredienti: 100 g di zucca senza la scorza, 2-3 cucchiai di crema di cereali, una patata pelata, un quarto di zucchina, olio extravergine d oliva, parmigiano o grana grattugiati. Versa 125 ml di acqua nella caldaia. Lava e taglia a piccoli pezzi gli ortaggi, inseriscili nel cestello di cottura, e fai cuocere. A fine cottura frulla gli ortaggi insieme al loro liquido di cottura e un po di acqua per diluire ulteriormente. Trasferisci il frullato in un piatto e stemperaci dentro la crema di cereali, condisci con olio extravergine e parmigiano o grana grattugiati. 7 Arriva anche la carne! (dai 7 mesi) CREMA DI PETTO DI POLLO Ingredienti: 60 gr di petto di pollo, una patata, brodo vegetale, olio extravergine d oliva, parmigiano o grana grattugiati. Versa 125 ml di acqua nella caldaia. Pela la patata e tagliala a piccoli pezzi. Taglia a piccoli cubetti anche il pollo e inserisci insieme pollo e patata nel cestello cuocivivande. Accendi il Cuocipappa Brevi. A cottura ultimata trasferisci il tutto (anche il liquido di cottura) nel frullatore e azionalo per 10 secondi poi ancora per 10. Aggiungi brodo vegetale fino ad ottenere la consistenza desiderata, mescola, condisci con olio extravergine e parmigiano o grana grattugiati. UN CONSIGLIO UTILE: la cottura a vapore Tra le varie tecniche di cottura, quella a vapore è senza dubbio la più indicata per le esigenze dei piccoli. Oltre a evitare la dispersione dei principi nutritivi, permette di cuocere senza grassi, a tutto vantaggio della digeribilità

15 E ORA... A TAVOLA! 8 DELIZIA DI FAGIOLINI E PROSCIUTTO 10 SEMOLINO CON CREMA DI VITELLO Ingredienti: 80 gr di fagiolini, una fetta di prosciutto cotto sgrassata, olio extravergine d oliva, parmigiano o grana grattugiati. Ingredienti: 60 g di carne magra di vitello, 1-2 cucchiai di semolino precotto, brodo vegetale, olio extravergine d oliva, parmigiano o grana grattugiati. Versa 60 ml di acqua nella caldaia. Lava i fagiolini, riducili a tocchetti e mettili nel cestello di cottura. Accendi il Cuocipappa Brevi. A cottura ultimata trasferisci i fagiolini nel frullatore con la loro acqua di cottura. Unisci la fetta di prosciutto ridotta a pezzetti. Aziona il frullatore per 10 secondi e poi ancora per 6. Trasferisci tutto in un piatto e condisci con olio extravergine e parmigiano o grana grattugiati. Versa 125 ml di acqua nella caldaia. Taglia la carne di vitello a pezzetti (molto piccoli) e inseriscili nel cestello di cottura. Accendi il Cuocipappa Brevi. A cottura ultimata trasferisci la carne di vitello nel frullatore, diluisci con brodo vegetale, frulla prima per 10 secondi e poi per altri 10, e trasferisci il tutto in un piatto. Aggiungi il semolino precotto, mescola bene e condisci con olio extravergine e parmigiano o grana grattugiati. 9 MERENDINA DI BANANA E YOGURT Ingredienti: una piccola banana ben matura, una mela renetta, mezzo vasetto di yogurt bianco, succo di limone. Versa 60 ml di acqua nella caldaia. Sbuccia la mela, tagliala a tocchetti, inseriscila nel cestello per la cottura. Accendi il Cuocipappa Brevi. A cottura ultimata, trasferisci la mela e il suo liquido nel frullatore. Aggiungi la banana sbucciata e tagliata a tocchetti, diluisci un po con acqua tiepida acidulata con qualche goccia di succo di limone e frulla in due tempi di circa 8 secondi. Versa in una scodellina e amalgama bene con lo yogurt. UN CONSIGLIO UTILE: omogeneizzare nel modo giusto All inizio, quando si introducono le prime pappe con carne fresca, è importante che questa venga frullata a lungo, in modo da frammentarla in particelle molto piccole che praticamente non si avvertono in bocca e si digeriscono molto facilmente. Più avanti, però, conviene frullarla in modo meno fine, riducendo il tempo di frullatura, così da abituare progressivamente il piccolo al contatto con particelle solide e stimolarlo alla masticazione

16 E ORA... A TAVOLA! 11 PASSATA DI TACCHINO, TAPIOCA E ZUCCHINE Ingredienti: 60 g di fesa di tacchino, 1 zucchina, 2 cucchiai di crema tapioca, olio extravergine d oliva, parmigiano o grana grattugiati. Versa 125 ml di acqua nella caldaia. Lava le zucchine e tagliale a dadini, riduci a pezzetti molto piccoli il petto di pollo e inserisci pollo e zucchine nel cestello di cottura. Accendi il Cuocipappa Brevi. A cottura terminata trasferisci tutto nel frullatore, con l acqua di cottura e altra acqua fino a ottenere la diluizione voluta. Aziona per 10 secondi, poi per altri 10. Trasferisci in un piatto, stemperaci i 2 cucchiai di crema tapioca e condisci con olio extravergine e parmigiano o grana grattugiati. Le pappe da grandi (dai 9-10 mesi) 13 MOUSSE DI PERE E FORMAGGIO Ingredienti: una pera Williams ben matura, 40 g di ricotta vaccina, un cucchiaino di miele. Sbuccia la pera, elimina il torsolo, tagliala a piccoli pezzi e trasferiscila nel frullatore. Azionalo per 10 secondi, poi per altri 10. Versa il frullato in una ciotola e aggiungi il miele e la ricotta. Mescola bene con una forchetta fino ad amalgamare perfettamente il tutto. 12 PAPPA MARINARA Ingredienti: una patata, un quarto di zucchina, una carota, 2-3 foglie di biete, un filetto di sogliola spellato e diliscato, 1-2 cucchiai di crema di riso precotta, olio extravergine d oliva, parmigiano o grana grattugiati. Prepara la pappa base secondo le indicazioni della ricetta n 1. Versa nella caldaia 125 ml di acqua. Lava il filetto e taglialo a pezzetti, quindi inseriscilo nel cestello di cottura e accendi il Cuocipappa Brevi. A cottura ultimata trasferisci la sogliola nel frullatore e frulla per 10 secondi e poi per altri 5. Aggiungi la sogliola alla pappa base, diluisci se necessario con ulteriore brodo vegetale e stemperaci dentro 1-2 cucchiai di crema di riso. Condisci con olio extravergine e parmigiano o grana grattugiati

17 E ORA... A TAVOLA! 14 SEMOLINO CON RAGÙ DI TACCHINO 15 CREMA DI VERDURE ALL UOVO Ingredienti: 2 pomodori maturi, 1 carota, un pezzetto di sedano, 50 g di petto di tacchino, 30 g di semolino precotto, olio extravergine d oliva, parmigiano o grana grattugiati. Ingredienti: 2 patate, 1 carota, 25 g di spinaci, mezzo tuorlo sodo, 20 g di ricotta, olio extravergine d oliva, parmigiano o grana grattugiati. Versa 125 ml di acqua nella caldaia. Sbuccia i pomodori, tagliali a metà e togli i semi; lava e riduci a pezzettini la carota e il sedano; taglia a pezzettini molto piccoli anche il petto di tacchino. Trasferisci il tutto nel cestello di cottura e accendi il Cuocipappa Brevi. A cottura ultimata, frulla il tutto insieme con il liquido di cottura e, se è il caso, aggiungi acqua per diluire. Trasferisci in un piatto, amalgama con il semolino precotto e condisci con olio extravergine e parmigiano o grana grattugiati. Versa 125 ml di acqua nella caldaia. Monda le verdure, tagliale a pezzettini e inseriscile nel cestello di cottura. Accendi il Cuocipappa Brevi. A fine cottura trasferisci le verdure nel frullatore insieme all acqua di cottura (se vuoi diluire ulteriormente, aggiungi altra acqua). Aziona il frullatore per 10 secondi, poi per altri 6. Versa il tutto in un piatto e aggiungi il mezzo tuorlo e la ricotta, schiacciandoli con la forchetta. Mescola fino ad amalgamare per bene gli ingredienti, condisci con olio extravergine d oliva e parmigiano o grana grattugiati. UN CONSIGLIO UTILE: un po di fantasia Dopo i 10 mesi, puoi diversificare maggiormente gusti e consistenze, inserendo nel menù anche le prime pastasciuttine e i primi risottini. Il tuo nuovo Cuocipappa Multifunzione Brevi sarà perfetto per preparare sughi di carne, pesce e verdura delicatissimi e superdigeribili

18 E ORA... A TAVOLA! 16 ZUPPETTA DI RISO E PISELLI Ingredienti: 120 g di pisellini sgranati (vanno bene anche quelli surgelati), un piccolo pezzetto di cipolla, un pezzetto di sedano, 50 g di riso comune per minestre, olio extravergine d oliva, parmigiano o grana grattugiati. Lessa il riso in acqua, in modo che si rigonfi e si ammorbidisca bene (deve sembrare scotto ). Versa 125 ml di acqua nella caldaia. Metti i pisellini nel cestello di cottura insieme alla cipolla e al sedano lavato e tagliato a tocchetti. Accendi il Cuocipappa Brevi. A cottura ultimata trasferisci le verdure nel frullatore insieme all acqua di cottura (eventualmente diluisci con altra acqua) e frulla prima per 10 secondi e poi per altri 5. Trasferisci il frullato in un piatto, unisci il riso scolato, mescola bene e condisci con olio extravergine e parmigiano o grana grattugiati. Un particolare ringraziamento al Dott. Giorgio Donegani, specialista nella nutrizione infantile, per la preziosa collaborazione. 34

19 La nuova linea completa per lo svezzamento STERILIZZATORE UNIVERSALE A VAPORE SCALDABIBERON CASA CUOCIPAPPA MULTIFUNZIONE È un omaggio Brevi a tutte le mamme e i papà via Lombardia, 15/ Telgate (Bg) - tel fax

TABELLA DIETETICA ASILO NIDO BAMBINI D ETA' FINO AI 15 MESI

TABELLA DIETETICA ASILO NIDO BAMBINI D ETA' FINO AI 15 MESI TABELLA DIETETICA ASILO NIDO BAMBINI D ETA' FINO AI 15 MESI TABELLA DIETETICA ASILO NIDO BAMBINI D ETA' FINO AI 15 MESI PRANZO PRIMA SETTIMANA LUNEDI': MARTEDI': MERCOLEDI': GIOVEDI': VENERDI': PASTA AL

Dettagli

Tabella invernale asilo nido SEMIDIVEZZI (12-18 mesi)

Tabella invernale asilo nido SEMIDIVEZZI (12-18 mesi) 1 settimana MENU D Tabella asilo nido SEMIDIVEZZI (12-18 mesi) petti di pollo al latte piselli e macedonia di al limone e biscotti risotto giallo involtini di tacchino cavolfiore fresca minestrina di piselli

Dettagli

vien... Alcune indicazioni pratiche per un alimentazione equilibrata Dipartimento di Prevenzione a cura di Tiziana Longo e Roberta Fedele

vien... Alcune indicazioni pratiche per un alimentazione equilibrata Dipartimento di Prevenzione a cura di Tiziana Longo e Roberta Fedele ERVIZIO ANITARIO REGIONALE A Azienda ervizi anitari N 1 triestina la vien... alute angiando M Alcune indicazioni pratiche per un alimentazione equilibrata a cura di Tiziana Longo e Roberta Fedele Dipartimento

Dettagli

IL BENESSERE VIEN M ANGIANDO L ALIMENTA ZIONE NELL A PRIM A INFANZIA

IL BENESSERE VIEN M ANGIANDO L ALIMENTA ZIONE NELL A PRIM A INFANZIA IL BENESSERE VIEN M ANGIANDO L ALIMENTA ZIONE NELL A PRIM A INFANZIA ALIMENTAZIONE ANTICANCRO L alimentazione è un bisogno essenziale dell uomo: per funzionare, un individuo deve introdurre una certa quantità

Dettagli

Esercitazione pratica di cucina N 11

Esercitazione pratica di cucina N 11 Esercitazione pratica di cucina N 11 Millefoglie di grana Con funghi porcini trifolati alla nepitella --------------------------------- Timballo di anelletti Siciliani al Ragù ---------------------------------

Dettagli

MENÙ SCUOLE DELL INFANZIA, PRIMARIA, CDD, CENTRO ERGOTERAPICO DIETA RELIGIOSA PRIVA DI CARNE SUINA A.S. 2014/2015 (CUCINA IN LOCO)

MENÙ SCUOLE DELL INFANZIA, PRIMARIA, CDD, CENTRO ERGOTERAPICO DIETA RELIGIOSA PRIVA DI CARNE SUINA A.S. 2014/2015 (CUCINA IN LOCO) PRIVA DI CARNE SUINA A.S. 2014/2015 Giorno Prima settimana Seconda settimana Terza settimana Quarta Pasta all olio e Uova strapazzate Riso alla zucca Bresaola* / formaggio fresco Pasta olio e Bocconcini

Dettagli

le MINIGUIDE di ALLATTAMENTO Sempre con te, passo dopo passo

le MINIGUIDE di ALLATTAMENTO Sempre con te, passo dopo passo 3 IN ALLATTAMENTO Sempre con te, passo dopo passo sezione 1 L ALIMENTAZIONE Latte e coccole... Il latte materno costituisce l alimento più adatto ai bisogni del neonato e non solo dal punto di vista nutrizionale:

Dettagli

Progetto MA.RI.SA. (MAngio e RIsparmio in SAlute)

Progetto MA.RI.SA. (MAngio e RIsparmio in SAlute) Progetto MA.RI.SA. (MAngio e RIsparmio in SAlute) La ristorazione collettiva ed in particolare quella scolastica è stata individuata come un ambito prioritario di intervento relativamente al Progetto MA.RI.SA.

Dettagli

EMMENTALER DOP NELL ALBUM DEI RICORDI DI MICHELLE IN COLLABORAZIONE CON CLAUDIO SADLER

EMMENTALER DOP NELL ALBUM DEI RICORDI DI MICHELLE IN COLLABORAZIONE CON CLAUDIO SADLER EMMENTALER DOP NELL ALBUM DEI RICORDI DI MICHELLE IN COLLABORAZIONE CON CLAUDIO SADLER Da oggi Michelle Hunziker è la nuova testimonial di quello che è considerato il Re dei formaggi svizzeri, l Emmentaler

Dettagli

Appunti della panificazione rurale

Appunti della panificazione rurale Appunti della panificazione rurale MATERIE PRIME Dal grano duro coltivato nell area del Sarcidano con il metodo di produzione Biologica, alla produzione di farine e semole macinate nel mulino di Nurri,

Dettagli

La corretta alimentazione

La corretta alimentazione La corretta alimentazione www.salute.gov.it 2 Tutta la comunità scientifica è d accordo sul fatto che esista uno stretto legame tra una corretta alimentazione e una vita in buona salute. Per mantenersi

Dettagli

Zuccheri. Zuccheri, dolci e bevande. zuccherate: nei giusti limiti

Zuccheri. Zuccheri, dolci e bevande. zuccherate: nei giusti limiti 4. Zuccheri Zuccheri, dolci e bevande zuccherate: nei giusti limiti 4. Zuccheri, dolci e bevande zuccherate: nei giusti limiti 36 1. ZUCCHERI E SAPORE DOLCE Tutti gli zuccheri sono fonti di energia e non

Dettagli

alimentazione come e di promozione della SALUTE

alimentazione come e di promozione della SALUTE LA SALUTE VIEN MANGIANDO: alimentazione come fattore di rischio e di promozione della SALUTE Dr. Saverio Chilese Resp. Unità Operativa di Nutrizione Servizio Igiene Alimenti e Nutrizione ULSS 4 Referente

Dettagli

CI TENIAMO A FARVI SAPERE CHE

CI TENIAMO A FARVI SAPERE CHE Menu MILANO CI TENIAMO A FARVI SAPERE CHE L eventuale attesa è sinonimo di preparazioni espresse e artigianali. Perdonateci! e se avete fretta, ditelo all Oste. L acqua pura microfiltrata è offerta dall

Dettagli

Pane 100% farina di grano saraceno

Pane 100% farina di grano saraceno Questa ricetta l'ho elaborata grazie ai preziosi consigli di un grande chef e amico, ovvero il titolare del Ristorante dal Sem ad Albissola Superiore Sv (http://www.ristorantedasem.it/). Uno sguardo al

Dettagli

VERDURE SOTT'OLIO e SOTT'ACETO

VERDURE SOTT'OLIO e SOTT'ACETO Conserve: verdure sott'olio e sott'aceto VERDURE SOTT'OLIO e SOTT'ACETO Le verdure non possono essere conservate semplicemente sott'olio: infatti, non hanno sufficiente acidità per scongiurare il pericolo

Dettagli

90 Ricette con Chef Menu di JET CHEF Premium. Essere uno chef non è mai stato così facile

90 Ricette con Chef Menu di JET CHEF Premium. Essere uno chef non è mai stato così facile 90 Ricette con Chef Menu di JET CHEF Premium Essere uno chef non è mai stato così facile Congratulazioni per aver acquistato il forno a microonde con tecnologia 6 SENSO Whirlpool Jet Chef Premium! Da oggi

Dettagli

Cosa sono le vitamine?

Cosa sono le vitamine? Cosa sono le vitamine? Le vitamine sono sostanze di natura organica indispensabili per la vita e per l accrescimento. Queste molecole non forniscono energia all organismo umano ma sono indispensabili in

Dettagli

SIAMO QUELLO CHE MANGIAMO

SIAMO QUELLO CHE MANGIAMO SIAMO QUELLO CHE MANGIAMO RIFLESSIONI E PROSPETTIVE SU NOI STESSI E SUL MONDO BISOGNI PRIMARI DELL'UOMO Quali sono i bisogni dell'uomo? Volendo semplificare i bisogni basilari sono due: vogliamo evitare

Dettagli

L'appetito vien...assaggiando!

L'appetito vien...assaggiando! SCUOLA DELL INFANZIA PARITARIA MAGIC SCHOOL 2 coop. soc. VIA G. MELI, N. 8 90010 FICARAZZI PROGETTO EDUCATIVO A.S. 2014 / 2015 L'appetito vien...assaggiando! INSEGNANTI : Benfante Rosa, Bentivegna Simona,

Dettagli

Freschezza in Svizzera

Freschezza in Svizzera Freschezza in Svizzera Tutte le sedi nel mondo sono disponibili all indirizzo: marche-restaurants.com AIRPORT ZÜRICH Diventate fan di Marché! facebook.com/marcherestaurantsschweiz BELLINZONA Tempo di spezie

Dettagli

AL SUPERMERCATO UNITÁ 11

AL SUPERMERCATO UNITÁ 11 AL SUPERMERCATO Che cosa ci serve questa settimana? Un po di tutto; per cominciare il pane. Sì, prendiamo due chili di pane. Ci serve anche il formaggio. Sì, anche il burro. Prendiamo 3 etti di formaggio

Dettagli

TALK SHOW. Una Hotel - Via Muratori Milano Giovedí, 26 Marzo 2015 IL SORRISO VIEN MANGIANDO

TALK SHOW. Una Hotel - Via Muratori Milano Giovedí, 26 Marzo 2015 IL SORRISO VIEN MANGIANDO Una Hotel - Via Muratori Milano Giovedí, 26 Marzo 2015 TALK SHOW IL SORRISO VIEN MANGIANDO D.ssa Clelia Iacoviello Consulente Nutrizionale Nutraceutico Agenda Chi sono I problemi di oggi - Fame di Testa

Dettagli

MAN- GIAR BENE. Mantenere il corpo in buona

MAN- GIAR BENE. Mantenere il corpo in buona MAN- GIAR BENE vivere sani 3 Mantenere il corpo in buona salute ha la sua base in una corretta alimentazione. Essa si basa sull apporto equilibrato di acqua, carboidrati (zuccheri e amidi), proteine, grassi

Dettagli

Il fabbisogno alimentare e il ruolo dei nutrienti

Il fabbisogno alimentare e il ruolo dei nutrienti Il fabbisogno alimentare e il ruolo dei nutrienti Le necessità del nostro corpo Cibo e bevande sono i mezzi con cui il nostro organismo si procura le sostanze di cui ha bisogno per le sue attività vitali.

Dettagli

PER SAPERNE DI PIÙ DAL CAMPO... AL MERCATO ALLA TAVOLA. Per saperne di più

PER SAPERNE DI PIÙ DAL CAMPO... AL MERCATO ALLA TAVOLA. Per saperne di più PER SAPERNE DI PIÙ DAL CAMPO... AGRICOLTURA BIOLOGICA LA FILIERA (dal campo alla tavola) AL MERCATO L ETICHETTA PRODOTTI A KM ZERO MERCATI CONTADINI, VENDITA DIRETTA, GAS ALLA TAVOLA LA PIRAMIDE ALIMENTARE

Dettagli

UN ALT RA IDEA DI PAS TA ricettario

UN ALT RA IDEA DI PAS TA ricettario UN ALT RA IDEA DI PAS TA ricettario CUCINARE SUPERFACILE cucinaresuperfacile.com BioStory: Il mio nome è Antonella. Sono fatta di esperienza e buonsenso, voglia di vivere e tenacia, il buon cibo è la mia

Dettagli

Routine per l Ora della Nanna

Routine per l Ora della Nanna SCHEDA Routine per l Ora della Nanna Non voglio andare a letto! Ho sete! Devo andare al bagno! Ho paura del buio! Se hai mai sentito il tuo bambino ripetere queste frasi notte dopo notte, con ogni probabilità

Dettagli

La corretta alimentazione nell infanzia Dedicato ai genitori

La corretta alimentazione nell infanzia Dedicato ai genitori La corretta alimentazione nell infanzia Dedicato ai genitori A cura dell U.O.C. Igiene Alimenti e Nutrizione Dipartimento Prevenzione Medica, A.S.L. di Pavia, V.le Indipendenza,3 0382 432451 TROVA L EQUIILIIBRIIO

Dettagli

Unità VI Gli alimenti

Unità VI Gli alimenti Unità VI Gli alimenti Contenuti - Gusti - Preferenze - Provenienza Attività AREA ANTROPOLOGICA 1. Cosa piace all Orsoroberto L Orsoroberto racconta ai bambini quali sono i cibi che lui ama e che mangia

Dettagli

10. sicurezza. dei tuoi cibi dipende anche da te. sicurezza

10. sicurezza. dei tuoi cibi dipende anche da te. sicurezza 10. sicurezza La dei tuoi cibi dipende anche da te sicurezza 10. La sicurezza dei tuoi cibi dipende anche da te Oggi i consumatori sono sempre più attenti alle questioni della sicurezza degli alimenti,

Dettagli

Gioco sensoriale stagionale

Gioco sensoriale stagionale Obiettivi Conoscere la frutta e la verdura di stagione grazie all aiuto dei cinque sensi. Allenare l utilizzo isolato dei sensi Età Da 7 anni Luogo In classe Timo Ullmann/WWF Svizzera Il gioco sensoriale

Dettagli

guida ai metodi per la cottura degli alimenti

guida ai metodi per la cottura degli alimenti guida ai metodi per la cottura degli alimenti Progetto a cura di ANDID - Associazione Nazionale Dietisti Member of andid in breve Il dietista é un professionista sanitario competente per tutte le attivitá

Dettagli

IL BENESSERE VIEN M ANGIANDO. L ALIMENTA ZIONE NEG LI ADULTI (16-65 anni )

IL BENESSERE VIEN M ANGIANDO. L ALIMENTA ZIONE NEG LI ADULTI (16-65 anni ) IL BENESSERE VIEN M ANGIANDO L ALIMENTA ZIONE NEG LI ADULTI (16-65 anni ) ALIMENTAZIONE ANTICANCRO L alimentazione è un bisogno essenziale dell uomo: per funzionare, un individuo deve introdurre una certa

Dettagli

PROTEINE VERDURE GRASSI ERBE E SPEZIE

PROTEINE VERDURE GRASSI ERBE E SPEZIE Senza le migliaia di persone che hanno contribuito al blog, ai podcast e infine al libro di Robb Wolf, la Paleo Dieta non avrebbe potuto essere d aiuto a così tanta gente. È stato solo interagendo con

Dettagli

La Temperatura degli Alimenti

La Temperatura degli Alimenti La Temperatura degli Alimenti L'ATP è la regolamentazione per i trasporti frigoriferi refrigerati a temperatura controllata di alimenti deperibili destinati all'alimentazione umana. A.T.P. = Accord Transport

Dettagli

1.Il Ristorante/La Trattoria

1.Il Ristorante/La Trattoria Agli italiani piace andare a mangiare in trattoria. Ma che cos è la trattoria? È un locale tipicamente italiano, che rispecchia il gusto e la mentalità degli italiani. Agli italiani piace mangiare bene,

Dettagli

Linee guida per una sana alimentazione e per un corretto stile di vita

Linee guida per una sana alimentazione e per un corretto stile di vita Linee guida per una sana alimentazione e per un corretto stile di vita SOMMARIO PRINCIPI DI NUTRIZIONE Pag. 2 I NUTRIENTI Pag. 2 LE VITAMINE Pag. 3 I GRUPPI ALIMENTARI Pag. 6 LA PIRAMIDE ALIMENTARE Pag.

Dettagli

GUIDA AL COMPOSTAGGIO DOMESTICO

GUIDA AL COMPOSTAGGIO DOMESTICO Comune di CORI (Lt) Assessorato all RACCOLTA DIFFERENZIATA PORTA A PORTA GUIDA AL COMPOSTAGGIO DOMESTICO pagina 1 SOMMARIO Premessa... 3 1 Principi generali: Cos è il Compostaggio... 4 2 Cosa mettere nella

Dettagli

ÒMangio a scuolaó sezione bambini

ÒMangio a scuolaó sezione bambini DISCRIMINANTI DEL CAMPIONE Istituto scolastico Classe Comune 1) Sesso maschio femmina 2) Etˆ 7-10 anni 11-13 anni 3) Preparazione dei pasti preparati nella cucina preparati altrove e della scuola portati

Dettagli

«DOVE SI TROVANO I BATTERI?»

«DOVE SI TROVANO I BATTERI?» 1 a STRATEGIA EVITARE LA CONTAMINAZIONE conoscere «DOVE SI TROVANO I BATTERI?» I batteri si trovano ovunque nell ambiente (aria, acqua, suolo ed esseri viventi): Sono presenti sulle materie prime, ad es.

Dettagli

Scopri qual è il tuo potenziale di salute e longevità

Scopri qual è il tuo potenziale di salute e longevità Scopri qual è il tuo potenziale di salute e longevità Passo numero 1: TESTA LA TUA DIGESTIONE Questo primo breve test ti serve per capire com è adesso la tua digestione, se è ancora buona ed efficiente

Dettagli

acqua Bevi ogni giorno in abbondanza

acqua Bevi ogni giorno in abbondanza 5. acqua Bevi ogni giorno in abbondanza 5. Bevi ogni giorno acqua in abbondanza Nell organismo umano l acqua rappresenta un costituente essenziale per il mantenimento della vita, ed è anche quello presente

Dettagli

ALLATTAMENTO AL SENO Elementi informativi per gli operatori

ALLATTAMENTO AL SENO Elementi informativi per gli operatori a cura del Comitato nazionale multisettoriale per l allattamento materno 1. Tutte le mamme hanno il latte Allattare al seno è un gesto naturale. Fin dall inizio del mondo, attraverso il proprio latte le

Dettagli

OH CIELO...SIAMO FRITTI!!!

OH CIELO...SIAMO FRITTI!!! Kitchen Cri OH CIELO...SIAMO FRITTI!!! 10 Ricette per aumentare Grassi e Colesterolo Ecco l'indice delle ricette: 1. Cordonbleu di pollo e prosciutto 2. Gamberi in panatura di patate 3. Mozzarella in carrozza

Dettagli

A cura di Franca Pasticci Dottore in Dietistica. Unità complessa di Nefrologia e Dialisi Azienda USL 2 dell Umbria

A cura di Franca Pasticci Dottore in Dietistica. Unità complessa di Nefrologia e Dialisi Azienda USL 2 dell Umbria Mangia con gusto A cura di Franca Pasticci Dottore in Dietistica Unità complessa di Nefrologia e Dialisi Azienda USL 2 dell Umbria Socio fondatore; Comitato Direttivo FIR (Fondazione Italiana del Rene)

Dettagli

Tu ci metti i rifiuti La natura farà il resto CAMPAGNA DI PROMOZIONE DEL COMPOSTAGGIO DOMESTICO

Tu ci metti i rifiuti La natura farà il resto CAMPAGNA DI PROMOZIONE DEL COMPOSTAGGIO DOMESTICO Tu ci metti i rifiuti La natura farà il resto CAMPAGNA DI PROMOZIONE DEL COMPOSTAGGIO DOMESTICO ndice 1 Fai come fa la Natura 2 Cosa ci metti per fare la terra? 3 Come funziona il Compostaggio 4 Le cose

Dettagli

Etichettatura degli alimenti

Etichettatura degli alimenti Ministero della Salute Direzione generale per l igiene e la sicurezza degli alimenti e la nutrizione Etichettatura degli alimenti Cosa dobbiamo sapere La scelta di alimenti e bevande condiziona la nostra

Dettagli

CHE COS È LO SCOMPENSO CARDIACO?

CHE COS È LO SCOMPENSO CARDIACO? CHE COS È LO SCOMPENSO CARDIACO? Il cuore è un organo che ha la funzione di pompare il sangue nell organismo. La parte destra del cuore pompa il sangue ai polmoni, dove viene depurato dall anidride carbonica

Dettagli

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1 Università per Stranieri di Siena Centro CILS Sessione: Dicembre 2012 Test di ascolto Numero delle prove 2 Ascolto - Prova n. 1 Ascolta i testi: sono brevi dialoghi e annunci. Poi completa le frasi.

Dettagli

LA SALUTE VIEN MANGIANDO

LA SALUTE VIEN MANGIANDO LA SALUTE VIEN MANGIANDO PERCHÉ MANGIAMO? Il nostro organismo per sopravvivere e stare in buona salute, per crescere, per svolgere attività fisica, per riparare le parti del corpo danneggiate e sostituire

Dettagli

L ALIMENTAZIONE ANTINFIAMMATORIA PER IL PODISTA. Dott.ssa Elisa Seghetti Biologa Nutrizionista - Neurobiologa

L ALIMENTAZIONE ANTINFIAMMATORIA PER IL PODISTA. Dott.ssa Elisa Seghetti Biologa Nutrizionista - Neurobiologa L ALIMENTAZIONE ANTINFIAMMATORIA PER IL PODISTA Dott.ssa Elisa Seghetti Biologa Nutrizionista - Neurobiologa L atleta moderno ha bisogno di un maggior numero di adattamenti metabolici all esercizio fisico.

Dettagli

COME FAR FUNZIONARE IL CONGELATORE

COME FAR FUNZIONARE IL CONGELATORE COME FAR FUNZIONARE IL CONGELATORE In questo congelatore possono essere conservati alimenti già congelati ed essere congelati alimenti freschi. Messa in funzione del congelatore Non occorre impostare la

Dettagli

ASI. 0-3 anni XX MUNICIPIO ASSESSORATO ALLE ATTIVITÀ E SERVIZI CULTURALI, SPORT, POLITICHE SCOLASTICHE. www.scuoleventesimo.it

ASI. 0-3 anni XX MUNICIPIO ASSESSORATO ALLE ATTIVITÀ E SERVIZI CULTURALI, SPORT, POLITICHE SCOLASTICHE. www.scuoleventesimo.it Gli Asili Nido del XX Municipio 0-3 anni ASI LO NI DO www.scuoleventesimo.it XX MUNICIPIO ASSESSORATO ALLE ATTIVITÀ E SERVIZI CULTURALI, SPORT, POLITICHE SCOLASTICHE DIPARTIMENTO SERVIZI EDUCATIVI E SCOLASTICI

Dettagli

Auguri e vedi di fare il tuo esame, cuoco dilettante che non sei altro!

Auguri e vedi di fare il tuo esame, cuoco dilettante che non sei altro! 1. A parte questo, possedevo un paio di altre caratteristiche che non facevano propriamente pensare a un cuoco in carriera. Ero soprattutto lento. Ero lento a muovermi, lento a pensare, lento di comprendonio,

Dettagli

PER DIMAGRIRE, OGNI ORA HA IL SUO CIBO? Giorgio Pitzalis - Specialista in Pediatria e Scienza dell'alimentazione

PER DIMAGRIRE, OGNI ORA HA IL SUO CIBO? Giorgio Pitzalis - Specialista in Pediatria e Scienza dell'alimentazione PER DIMAGRIRE, OGNI ORA HA IL SUO CIBO? Giorgio Pitzalis - Specialista in Pediatria e Scienza dell'alimentazione Arriva l'estate ed ecco, regolarmente, "spuntare" le solite diete dimagranti. Ne esistono

Dettagli

CATALOGO DEI PRODOTTI. Dall orto alla tavola

CATALOGO DEI PRODOTTI. Dall orto alla tavola CATALOGO DEI PRODOTTI Dall orto alla tavola Tutti i prodotti della nostra gamma sono senza coloranti nè conservanti, per preservare la vera natura delle pregiate materie prime utilizzate nella lavorazione

Dettagli

LINEA AMBIENT UNA GAMMA PER OGNI DESIDERIO

LINEA AMBIENT UNA GAMMA PER OGNI DESIDERIO LINEA AMBIENT UNA GAMMA PER OGNI DESIDERIO LINEA AMBIENT UNA GAMMA PER OGNI DESIDERIO La linea Ambient rappresenta l integrazione perfetta di un design lineare con una funzionalità semplice ed intuitiva.

Dettagli

Gruppo Mangiarsano Germinal. Book prodotti

Gruppo Mangiarsano Germinal. Book prodotti Gruppo Mangiarsano Germinal Book prodotti Il Gruppo MangiarsanoGerminal opera nel mercato dei prodotti biologici e salutistici con un unica missione: prendersi cura della salute dell uomo e dell ambiente.

Dettagli

di albicocche. ) senza glutine ) senza lattosio GIu~BuII~

di albicocche. ) senza glutine ) senza lattosio GIu~BuII~ Dr Schàr Foodservice ri Chi è affetto da celiachia non deve assolutamente rinunciare a mangiare al ristorante; attenendosi ad alcune regole e suggerimenti è possibile consumare i propri pasti al ristorante,

Dettagli

PENTOLE A PRESSIONE ISTRUZIONI D USO E GARANZIA

PENTOLE A PRESSIONE ISTRUZIONI D USO E GARANZIA PENTOLE A PRESSIONE ISTRUZIONI D USO E GARANZIA LA COTTURA IN PENTOLA A PRESSIONE La pentola a pressione è uno strumento ancora tutto da scoprire, da conoscere e da valorizzare, sia dal punto di vista

Dettagli

TRECCIA AL BURRO RICETTE

TRECCIA AL BURRO RICETTE TRECCIA AL BURRO RICETTE TRECCIA AL BURRO 1 kg di farina bianca 1 cucchiaio di sale (20 g ca.) 1 cubetto di lievito fresco (42 g) 1 cucchiaio di zucchero 120 g di burro 6 dl di latte 1 uovo sbattuto per

Dettagli

Istituto Comprensivo di Pero a.s. 2014-2015 COMPLET@MENTE. Progetto di sperimentazione delle Indicazioni Nazionali- Scienze Tecnologia

Istituto Comprensivo di Pero a.s. 2014-2015 COMPLET@MENTE. Progetto di sperimentazione delle Indicazioni Nazionali- Scienze Tecnologia Istituto Comprensivo di Pero a.s. 2014-2015 COMPLET@MENTE Progetto di sperimentazione delle Indicazioni Nazionali- Scienze Tecnologia Nella prima parte dell anno scolastico 2014-2015 alcune classi del

Dettagli

Introduzione alla cucina vegan Ingredienti, consigli e 60 ricette complete

Introduzione alla cucina vegan Ingredienti, consigli e 60 ricette complete Introduzione alla cucina vegan Ingredienti, consigli e 60 ricette complete Questo opuscolo è per chi vuole imparare a cucinare piatti vegan, vale a dire 100% vegetali: spiega in dettaglio quali sono gli

Dettagli

Il vapor saturo e la sua pressione

Il vapor saturo e la sua pressione Il vapor saturo e la sua pressione Evaporazione = fuga di molecole veloci dalla superficie di un liquido Alla temperatura T, energia cinetica di traslazione media 3/2 K B T Le molecole più veloci sfuggono

Dettagli

Manuale per la preparazione dei dolci in casa Nuova edizione

Manuale per la preparazione dei dolci in casa Nuova edizione Gentile Signora, con questo libro Le proponiamo, insieme alle più note ed apprezzate ricette delle precedenti edizioni, molte nuove idee di dolci da preparare in casa. L ampio ricettario è allo stesso

Dettagli

GUIDA PER LA PREPARAZIONE DELL UTENTE ALLA COLONSCOPIA

GUIDA PER LA PREPARAZIONE DELL UTENTE ALLA COLONSCOPIA GUIDA PER LA PREPARAZIONE DELL UTENTE ALLA COLONSCOPIA LA COLONSCOPIA: CHE COS È E PERCHÉ VIENE ESEGUITA La colonscopia è un esame che permette di visualizzare l intestino ed individuare o escludere la

Dettagli

Latte & Co. Cucinare senza lattosio. Abitudini alimentari e tendenze. Alimentazione equilibrata. Una guida per più gusto e benessere.

Latte & Co. Cucinare senza lattosio. Abitudini alimentari e tendenze. Alimentazione equilibrata. Una guida per più gusto e benessere. free.salute Alimentazione Benessere Una guida per più gusto e benessere. Latte & Co. Quando il malessere nasce a tavola. Cucinare senza lattosio. Menu leggero di 3 portate. Abitudini alimentari e tendenze.

Dettagli

Manuale informativo sull H.A.C.C.P.

Manuale informativo sull H.A.C.C.P. Manuale informativo sull H.A.C.C.P. per il controllo dell igiene degli alimenti (con particolare riferimento al controllo della temperatura) Manuale redatto dalla GIORGIO BORMAC S.r.l. Le informazioni

Dettagli

La salute vien mangiando!

La salute vien mangiando! La salute vien mangiando! Sede Legale: Monza 20052 viale Elvezia, 2 tel. 039 23841 www.aslmonzabrianza.it - C.F. / P. IVA Sede Legale: Monza 20052 02734330968 viale Elvezia, 2 tel. 039 23841 www.aslmonzabrianza.it

Dettagli

La Leggenda degli Spaghetti alla Carbonara

La Leggenda degli Spaghetti alla Carbonara La Leggenda degli Spaghetti alla Carbonara Prologo Se vi domandate il perchè di questo mio curioso documento è presto detto: il 17 Gennaio è stato festeggiato il Carbonara Day. Quel giorno tutti i ristoranti

Dettagli

Progetto La salute vien mangiando. 4 B Crolle

Progetto La salute vien mangiando. 4 B Crolle Progetto La salute vien mangiando 4 B Crolle Obiettivi, finalità Conoscere i cibi e le sostanze nutrienti che rispondono ai bisogni del nostro organismo. Valorizzare l'importanza di una corretta e sana

Dettagli

Hawos Pegasus 230 Volt

Hawos Pegasus 230 Volt olt Pagina 2 Pagina 3 Pagina 3 Pagina 4 Pagina 5 Pagina 5 Pagina 6 Pagina 6/7 Pagina 7 Pagina 7 Pagina 8 Introduzione a Pegasus Scegliere le dimensioni della macinatura Iniziare e terminare il processo

Dettagli

Pagliaccio. A Roma c è un. che cambia ogni giorno. 66 Artù n 58

Pagliaccio. A Roma c è un. che cambia ogni giorno. 66 Artù n 58 format nell accostare gli ingredienti e da raffinatezza della presentazione che fanno trasparire la ricchezza di esperienze acquisite nelle migliori cucine di Europa e Asia da questo chef 45enne d origini

Dettagli

4. Conoscere il proprio corpo

4. Conoscere il proprio corpo 4. Conoscere il proprio corpo Gli esseri viventi sono fatti di parti che funzionano assieme in modo diverso. Hanno parti diverse che fanno cose diverse. Il tuo corpo è fatto di molte parti diverse. Alcune

Dettagli

Libro di cucina. k = 100% RED k = 2% This will only be printed in 4 Colour Process as per the colour breakdown shown here. m = 100% c = 11% c = 0%

Libro di cucina. k = 100% RED k = 2% This will only be printed in 4 Colour Process as per the colour breakdown shown here. m = 100% c = 11% c = 0% Libro di cucina Libro di cucina Kenwood Cooking Chef è l ultima rivoluzionaria innovazione di Kenwood, da oltre 60 anni leader nella preparazione dei cibi. E la combinazione perfetta di esperienza, qualità

Dettagli

La DIGESTIONE. I principi nutritivi sono: le proteine, i glucidi, i lipidi, le vitamine, i sali minerali e l acqua.

La DIGESTIONE. I principi nutritivi sono: le proteine, i glucidi, i lipidi, le vitamine, i sali minerali e l acqua. La DIGESTIONE Perché è necessario nutrirsi? Il corpo umano consuma energia per muoversi, pensare, mantenere la temperatura costante, ma anche solo per riposarsi. Il consumo minimo di energia è detto metabolismo

Dettagli

Forni ECO: Funzione pizza: Resistenza cielo + resistenza suola (cottura tradizionale o statica):

Forni ECO: Funzione pizza: Resistenza cielo + resistenza suola (cottura tradizionale o statica): Forni ECO: la combinazione tra il grill centrale e la resistenza inferiore più la ventola è particolarmente indicata per per la cottura di piccole quantità di cibo, a bassi consumi energetici. Funzione

Dettagli

Slowfood. aprile 2010 ACQUA ALLE CORDE - PROFESSIONE HAPPYCOLTORE - DOVE OSANO LE VIGNE. Slowine. Acqua alle corde. Slowfood. Azioni sostenibili

Slowfood. aprile 2010 ACQUA ALLE CORDE - PROFESSIONE HAPPYCOLTORE - DOVE OSANO LE VIGNE. Slowine. Acqua alle corde. Slowfood. Azioni sostenibili 45 aprile 2010 ACQUA ALLE CORDE - PROFESSIONE HAPPYCOLTORE - DOVE OSANO LE VIGNE Slowfood aprile 2010 www.slowfood.it Acqua alle corde Azioni sostenibili Professione happycoltore La rete delle comunità

Dettagli

HUROM RICETTE DI ESTRATTI NATURALI. www.huromitalia.it ITALIA

HUROM RICETTE DI ESTRATTI NATURALI. www.huromitalia.it ITALIA HUROM RICETTE DI ESTRATTI NATURALI ITALIA DALLA HUROM A TE Alla Hurom ci impegniamo ad offrire una nutrizione della più alta qualità e dal sapore il più vicino possibile alla forma più pura presente in

Dettagli

LA SALUTE VIEN MANGIANDO

LA SALUTE VIEN MANGIANDO Comune di Trino Assessorato Istruzione e Cultura Settore Extrascolastico-Culturale Istituto Comprensivo di Trino Scuola dell Infanzia e Scuola Primaria Asl 21 di Casale Dipartimento di Prevenzione Servizio

Dettagli

Presentazione format Konopizza per nuove aperture Punti Vendita ITALIA.

Presentazione format Konopizza per nuove aperture Punti Vendita ITALIA. Presentazione format Konopizza per nuove aperture Punti Vendita ITALIA. In che cosa consiste il nostro format? Il cono è l attore protagonista di tutte le formule Konopizza diventando un ottimo contenitore

Dettagli

Cuocere al forno con il

Cuocere al forno con il Cuocere al forno con il Un assortimento fresco come dal fornaio. L unico sistema di cottura intelligente al mondo che sa anche cuocere al forno. Perché sente, riconosce, pensa, pianifica, impara e comunica

Dettagli

Impianto di compostaggio e di produzione di energia rinnovabile

Impianto di compostaggio e di produzione di energia rinnovabile Impianto di compostaggio e di produzione di energia rinnovabile Come ottenere energia rinnovabile e compost dai rifiuti organici Un percorso di educazione ambientale alla scoperta dell impianto di compostaggio

Dettagli

Tutt uno con la natura: godetevi le squisite specialità di speck e salumi dalle falde del Massiccio dello Sciliar.

Tutt uno con la natura: godetevi le squisite specialità di speck e salumi dalle falde del Massiccio dello Sciliar. Tutt uno con la natura: godetevi le squisite specialità di speck e salumi dalle falde del Massiccio dello Sciliar. Tutto il fascino delle montagne dell Alto Adige, catturato nelle specialità L Alto Adige,

Dettagli

Prodotti di cui ti puoi fidare

Prodotti di cui ti puoi fidare Prodotti di cui ti puoi fidare Vogliamo offrirti alimenti di buona qualità a prezzi bassi, prodotti in modo responsabile. Stiamo lavorando in tutte le parti della catena alimentare, dalla fattoria al negozio

Dettagli

INFLUENZA. Che cos è

INFLUENZA. Che cos è INFLUENZA Che cos è L influenza è una malattia infettiva provocata da virus del genere Othomixovirus che colpiscono le vie aeree come naso, gola e polmoni. I soggetti colpiti nel nostro Paese vanno dai

Dettagli

LA SALUTE VIEN MANGIANDO. La qualità dei cibi per la qualità della vita. Prefazione di Francesco Schittulli

LA SALUTE VIEN MANGIANDO. La qualità dei cibi per la qualità della vita. Prefazione di Francesco Schittulli FRANCO NOBILE GIORGIA ROMEO LA SALUTE VIEN MANGIANDO La qualità dei cibi per la qualità della vita Prefazione di Francesco Schittulli Agli amici paracadutisti della Brigata Folgore Layout e impaginazione

Dettagli

Valutazione dell incidenza dello scarto sul peso degli ingredienti.

Valutazione dell incidenza dello scarto sul peso degli ingredienti. Valutazione dell incidenza dello scarto sul peso degli ingredienti. Nel calcolo del costo delle merci relative ad un singolo piatto non si possono ignorare le percentuali di scarto degli ingredienti. Se

Dettagli

Ess-Trends alimentari Fokus in primo piano

Ess-Trends alimentari Fokus in primo piano sge Schweizerische Gesellschaft für Ernährung ssn Société Suisse de Nutrition ssn Società Svizzera di Nutrizione Ess-Trends alimentari Fokus in primo piano Eine Un iniziativa Initiative von Coop Coop con

Dettagli

Piramide alimentare svizzera Raccomandazioni alimentari per adulti che conciliano piacere ed equilibrio nell alimentazione. Indice

Piramide alimentare svizzera Raccomandazioni alimentari per adulti che conciliano piacere ed equilibrio nell alimentazione. Indice pag. 1 / 20 Piramide alimentare svizzera Raccomandazioni alimentari per adulti che conciliano piacere ed equilibrio nell alimentazione Indice Versione lunga / Novembre 2011 2 Piramide alimentare svizzera

Dettagli

Cos'è esattamente la gelatina

Cos'è esattamente la gelatina Cos'è esattamente la gelatina LA GELATINA È PURA E NATURALE La gelatina attualmente in commercio viene prodotta in moderni stabilimenti operanti in conformità ai più rigorosi standard di igiene e sicurezza.

Dettagli

L uomo ed il suo essere è in continuo adattamento. PRESERVARE LA SALUTE PASSA PER IL CIBO E DALLO STILE DI VITA. a cura del Dott.

L uomo ed il suo essere è in continuo adattamento. PRESERVARE LA SALUTE PASSA PER IL CIBO E DALLO STILE DI VITA. a cura del Dott. L uomo ed il suo essere è in continuo adattamento. PRESERVARE LA SALUTE PASSA PER IL CIBO E DALLO STILE DI VITA a cura del Dott. Samorindo Peci Appunti dell autore Ho fatto in modo di realizzare questo

Dettagli

Tratto dal libro "Guarire con la nuova medicina integrata".

Tratto dal libro Guarire con la nuova medicina integrata. 1. Mantenersi snelli. Il peso corporeo dev essere un valore da tenere nei ranghi. E a suggerirci i ranghi previsti è un parametro chiamato indice di massa corporea (BMI, da Body Mass Index). Si calcola

Dettagli

CREARE DELIZIOSE BEVANDE CALDE A SUO GUSTO FERRARA

CREARE DELIZIOSE BEVANDE CALDE A SUO GUSTO FERRARA CREARE DELIZIOSE BEVANDE CALDE A SUO GUSTO FERRARA COME DEFINISCE LA QUALITÀ DI UNA BEVANDA CALDA? Esigenze per la macchina da caffè del futuro. Il piacere di una deliziosa bevanda aggiunge qualità in

Dettagli

19 VOCI PER UNA CORRETTA ALIMENTAZIONE ED UN ADEGUATO ESERCIZIO FISICO. a cura di Stefania Agrigento prefazione di Eugenio Del Toma

19 VOCI PER UNA CORRETTA ALIMENTAZIONE ED UN ADEGUATO ESERCIZIO FISICO. a cura di Stefania Agrigento prefazione di Eugenio Del Toma 19 VOCI PER UNA CORRETTA ALIMENTAZIONE ED UN ADEGUATO ESERCIZIO FISICO a cura di Stefania Agrigento prefazione di Eugenio Del Toma ISBN 978-88-96646-46-5 2015 - Clio S.p.A., Lecce www.clioedu.it Proprietà

Dettagli

VITAMINE. Composti organici eterogenei; indispensabili all organismo; non hanno valore energetico; agiscono in dosi minime (LARN: 1-200 mg/die);

VITAMINE. Composti organici eterogenei; indispensabili all organismo; non hanno valore energetico; agiscono in dosi minime (LARN: 1-200 mg/die); VITAMINE Composti organici eterogenei; indispensabili all organismo; non hanno valore energetico; agiscono in dosi minime (LARN: 1-200 mg/die); hanno funzioni specifiche e funzioni comuni, tra cui: - agiscono

Dettagli

COME VINCERE IL CALDO

COME VINCERE IL CALDO Centro Nazionale per la Prevenzione e il Controllo delle Malattie ESTATE SICURA COME VINCERE IL CALDO Raccomandazioni per il personale che assiste gli anziani a casa ESTATE SICURA COME VINCERE IL CALDO

Dettagli

Hai chiesto qual è il piatto del giorno? Il nostro Maître sarà lieto di illustrarvi le novità del giorno

Hai chiesto qual è il piatto del giorno? Il nostro Maître sarà lieto di illustrarvi le novità del giorno Hai chiesto qual è il piatto del giorno? Il nostro Maître sarà lieto di illustrarvi le novità del giorno 2014 Hai chiesto qual è il piatto del giorno? { } (Il maresciallo Carotenuto Vittorio De Sica Che

Dettagli

1 Decidi come finisce la frase.

1 Decidi come finisce la frase. No mamma no A1/A2 anno di produzione: 1993 durata: 18 genere: commedia regia: Cecilia Calvi sceneggiatura: Cecilia Calvi fotografia: Franco Lecca montaggio: Valentina Migliaccio interpreti: Isa Barsizza,

Dettagli