Regione Basilicata. «Servizi e Tecnologie per la PArtecipazione dei cittadini alle politiche della Regione Basilicata per la Salute» STARS

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Regione Basilicata. «Servizi e Tecnologie per la PArtecipazione dei cittadini alle politiche della Regione Basilicata per la Salute» STARS"

Transcript

1 Uffici Scietà dell'infrmazine Prgett «Servizi e Tecnlgie per la PArtecipazine dei cittadini alle plitiche della per la Salute» Acrnim STARS Dcument Specifiche Tecniche Versine 1.1 Data stesura 10/02/2009 Redatt da Michele Caput, Michele Cignarale, Emily Stante, Maurizi Argnet

2 INDICE 1 Scp Riferimenti Dcumenti di Riferiment Bibligrafia Definizini e acrnimi Specifiche Tecniche Scmpsizine in mduli Interfacce tra i vari mduli e cn l'estern Funzinalità di base che pssn essere utilizzate nell svilupp di gni mdul Micranalisi CMA: Gestine degli Utenti CDA: Presentazine del Frnt-End CMA/CDA: Gestine dei Cntenuti Standard CDA: Strumenti di Cmunicazine Newsletter Frum Chat Servizi SMS Agganci a Skype CDA/CMA: Gestine dei Prgetti CDA/CMA: Gestine Sndaggi Sndaggi Web CDA: Cntenuti Ad Hc STARS-Presentazine Wiki Bulletin Bard Specifiche di rius Allegat: Use Case Diagrams Specifiche Tecniche Pag. 2 di 33

3 INDICE DELLE IMMAGINI Fig. 1 Cmpnent Diagram cn i mduli principali del Prtale... 6 Fig. 2 Layut del prtale Fig. 3 Class diagram per News ed Eventi Fig. 4 Class diagram per Articli Fig. 5 Class diagram per i Dcumenti Fig. 6 Class diagram per i Ft Album Fig. 7 Class diagram per le FAQ Fig. 8 Class diagram per i Link Fig. 9 Class diagram per i Blg Fig. 10 Class diagram per le Newsletter Fig. 11 Class diagram per i Frum Fig. 12 Struttura servizi Chat Fig Class diagram per la Chat Fig. 14 Class diagram per gli SMS Fig. 15 Class diagram per i Prgetti Fig. 16 Class diagram per i Sndaggi Fig. 17 Class diagram per il cntenut Stars-Presentazine Fig. 18 Class diagram per i Bulletin-bard Fig. 19 Farm delle macchine del Prtale Fig. 20 Pila applicativa del Prtale Fig. 21 Gli Attri del Pian di Salute e del Prgett STARS Fig. 22 Use Cases nell'us e nella gestine del Prtale STARS Fig. 23 Use Cases delle interazini degli Attri cn il Prtale STARS: cas "figure" di regia e cntrll Fig. 24 Use Cases delle interazini degli Attri cn il Prtale STARS: cas "figure" di gestine, supervisine e prmzine Fig. 25 Use Cases delle interazini degli Attri cn il Prtale STARS: cas partecipanti/cittadini Specifiche Tecniche Pag. 3 di 33

4 1 Scp Prgett STARS 1 Scp Scp di quest dcument è quell di definire le specifiche tecniche del prgett STARS. 1.1 Riferimenti Dcumenti di Riferiment Dcument ufficiale cn la descrizine del Prgett: Dcument di Prgett - Servizi e Tecnlgie per la PArtecipazine dei cittadini alle plitiche della per la Salute - STARS Prpsta ufficiale di rimdulazine delle attività: Prgett STARS - Recvery Plan STARS deliverable D01.1: Pian di Qualità STARS deliverable D01.2: Analisi dei rischi STARS deliverable D02.1: Analisi dei Prcessi STARS deliverable D03.1: Prfilazine Attri STARS deliverable D04.1: Analisi dei requisiti Bibligrafia The Unified Mdeling Language User Guide di Grady Bch, James Rumbaugh, and Ivar Jacbsn, Addisn Wesley, Learning UML di Sinan Si Alhir, O'Reilly, 2003 Object-Oriented Prject Management with UML di Murray Cantr, Wiley, 1998 Dcumentazine tecnica Kaistar: Specifiche tecniche CMF - KSTAREVOL-TEC-SPEC- CMF Dcumentazine tecnica Kaistar: Manuale Utente CMF - KSTAREVOL-TEC-MAN-CMF Dcumentazine tecnica Kaistar: Specifiche Tecniche CMA - KSTAREVOL-TEC-SPEC- CMA 1.2 Definizini e acrnimi CMA: Cntent Management Applicatin, vver il sistema web di gestine dei cntenuti CDA: Cntent Delivery Applicatin, vver il Prtale prpriamente dett, visibile agli utenti Back-ffice: in quest dcument viene usat cme sinnim della CMA Frnt-End: in quest dcument viene usat cme sinnim della CDA Kaistar: framewrk Java pen surce di svilupp per realizzare siti di gestine ed ergazine dei cntenuti. La CMA e la CDA sn cstruite mediante le cmpnenti di base del Kaistar Otype: è una classe di cntenut definita nel Kaistar. Specifiche Tecniche Pag. 4 di 33

5 2 Specifiche Tecniche Prgett STARS Obiettiv di quest svilupp è implementare il prtale del prgett STARS cn queste caratteristiche: Ambiente di cllabrazine: il prtale deve cstituire un'area di lavr cndivisa (grupware) fra gli attri di STARS Funzinalità di E-Demcracy: per cnsentire ai cittadini e agli attri del Pian di Salute di vtare e di pubblicare i prpri cmmenti Strumenti di prmzine e cmunicazine: per facilitare le interazini e la diffusine delle infrmazini riguardanti il Pian di Salute. Si tratta di funzinalità di gestine dei cntenuti web e strumenti di cmunicazine via mail ed SMS. Il prtale è l strument di supprt principale per l'attuazine del Pian di Salute della Regine Basilicata in frma partecipata. 2.1 Scmpsizine in mduli Semplificand, identifichiam i mduli principali del prtale cn le cmpnenti evidenziate nel Cmpnent Diagram UML che segue. Specifiche Tecniche Pag. 5 di 33

6 Fig. 1 Cmpnent Diagram cn i mduli principali del Prtale In particlare la cmpnente CMA (Cntent Management Applicatin) rappresenta le funzinalità del Sistema Editriale mentre la CDA (Cntent Delivery Applicatin) rappresenta il prtale ver e prpri, vver le funzinalità del frnt-end. Quest mdell si applica alla prima fase del prtale in cui la gestine degli utenti viene cmpletamente implementata utilizzand il sistema di autenticazine dei redattri della CMA. Ciò significa che l'access alle aree riservate del frnt-end avviene mediante autenticazine, usand delle lgin/passwrd che crrispndn ad utenti della CMA. Un'evluzine del prtale deve invece prevedere l'agganci all'identity Prvider reginale di Basilicatanet, cn mdalità al mment ancra da definire nei dettagli. Al di là di questa variante il mdell architetturale precedente resterà valid. Specifiche Tecniche Pag. 6 di 33

7 2.2 Interfacce tra i vari mduli e cn l'estern Cme si evince dal diagramma precedente il frnt-end del sit è genericamente dipendente dalla CMA (back-end) per: La gestine degli utenti: l'autenticazine degli utenti sulla CDA si appggia cmpletamente sulla CMA La gestine dei cntenuti: gni servizi si basa su dei cntenuti del Kaistar. 2.3 Funzinalità di base che pssn essere utilizzate nell svilupp di gni mdul L svilupp si baserà sulla release più recente del framewrk pen surce Kaistar (cfr Micranalisi CMA: Gestine degli Utenti Il prtale STARS deve essere ad access cntrllat, sia per le funzinalità della CMA che per alcune aree/funzini della CDA. Mentre il sistema di gestine dei cntenuti ha già il su sistema di cntrll degli accessi, cn il cncett degli editri, per il frnt-end dvrà essere implementat ex-nv. A regime gli utenti (sicuramente di frnt-end e raginevlmente di back-end) si autenticherann in Single Sign-On dal sistema centralizzat reginale che fa cap a Basilicatanet. Siccme al mment quest sistema ancra nn supprta il Single Sign-On usiam ma sl cme escamtage temprane la gestine degli utenti della CMA anche per il frnt-end. Per tale mtiv a livell implementativ cnviene "incapsulare" in una classe Java la lgica di autenticazine/autrizzazine della CDA, in md che quand dvrà entrare in prduzine il nuv sistema ci pssiam limitare a mdificare la classe senza fare alcuna mdifica al rest del prtale. Cme si diceva quindi, per ra la gestine degli utenti sarà quella della CMA del Kaistar, in cui esistn i due cncetti chiave dei ruli e delle cmmunity. Tramite i ruli identificherem le tiplgie principali di utenza, in funzine del md in cui essenzialmente ptrann accedere al sistema. Cn le cmmunity darem la pssibilità di definire in md più capillare i gruppi di appartenenza degli utenti. A livell funzinale prevediam 4 tiplgie di utenti, csì gerarchicamente definite: Utilizzerem i Ruli per definire queste tiplgie: Crdinatre_Prtale I V Redattre I V Autenticat I V Cittadin Crdinatre_Prtale: può gestire tutti gli Otype definiti via CMA Specifiche Tecniche Pag. 7 di 33

8 Redattre: può gestire sl alcuni cntenuti via CMA: in questa prima istanza permettiam sl la definizine di News ed Eventi. Autenticat: nn può gestire alcun cntenut da CMA Cittadin: nn può accedere alla CMA (di fatt in quest mment i cittadini nn si pssn autenticare quindi quest rul è frse inutile: in futur la csa sarà diversa quindi frse può cnvenire definirl. In gni cas un utente cn quest rul nn può, vviamente, gestire alcun cntenut). Nel Prtale definiam pi tre gerarchie di Cmmunity, cn i seguenti pssibili valri: Attri (rappresenta il tip di Attre nel prgett STARS) Cmitat di Regia Cmitat Scientific Cmitat di Pian Grupp di Lavr 1 (NOTA: a regime ne dvrem definire tanti quanti sarann i gruppi cstituiti. Per ra per semplicità li definiam tre identificati cn un numer) Grupp di Lavr 2 Grupp di Lavr 3 Staff di Cmunicazine Crdinament prtale Supprt Prtale Supprt Lcale MT (NOTA: ancra una semplificazine. Immaginiam per ra di avere 2 gruppi di supprt lcale, un per la prvincia di Matera e l'altr per quell di Ptenza) Supprt Lcale PZ Tutr Rispett alla definizine degli attri del Pian (cfr. allegat alla fine del dcument) si sn fatte alcune semplificazini, vver nn sn specificati gli Amministratri di Sistema e persnale tecnic (che cincidn cn gli Admin della CMA) e le varie tiplgie di Cittadini, vist che per ra nn è prevista un'autenticazine per le persne al di furi degli attri principali del Pian di Salute. Enti Azienda Sanitaria lcale di Ptenza (ASP) Azienda Sanitaria lcale di Matera (ASM) Azienda Ospedaliera Reginale "S. Carl" (AOR) IRCCS Ospedale Onclgic di Riner in Vulture Uffici Scietà dell'infrmazine Assessrat Sanità Università della Basilicata Università di Firenze Publisys Specifiche Tecniche Pag. 8 di 33

9 Figure Prfessinali: Dirigente/Quadr ASL Impiegat/Cllabratre ASL Primari Medic/Pediatra Assessre/Funzinari Reginale Impiegat/Cllabratre Reginale Prfessre/Ricercatre Universitari. Questa è una prima definizine di Cmmunity che si ritiene adeguata per le fasi iniziali del prgett: ptrà naturalmente essere raffinata ulterirmente cl passare del temp. Un Amministratre della CMA avrà quindi Crdinatre_Prtale cme rul e apparterrà a tutte le Cmmunity definite. I cntenuti ptrann essere sempre categrizzati per cmmunity: ad. esempi un Crdinatre_Prtale può definire un Event una Newsletter specifica per una Cmmunity - es. la ASL 1 di cui lui fa parte. Vgliam permettere anche ai Redattri di definire un meccanism più fine per definire la lgica cn cui pubblicare un cntenut. Di default infatti la CMA del Kaistar permette ai redattri sl di vedere i cntenuti creati da clr che fann parte delle stesse sue cmmunity. Se questa lgica ha sens a livell di gestine dei cntenuti nn è dett che sia adeguata invece per reglare la visibilità delle infrmazini su frnt-end. A tale scp definiam una tassnmia (Mdalità di Pubblicazine) che reglerà il md in cui i cntenuti sarann accessibili dal prtale (CDA). Tale tassnmia sarà assciata ai principali cntenuti e avrà i seguenti quattr pssibili valri: Tutti: il cntenut sarà pubblic, ciè visibile a tutti senza bisgn di autenticazine Sl Autenticati: il cntenut sarà privat: ptrà essere visibile sl agli utenti che pssn autenticarsi (ciè quelli cn rul Crdinatre_Prtale, Redattri e Autenticati). Almen una cmmunity scelta: il cntenut è visibile sl agli utenti che appartengn ad almen una delle cmmunity scelte dal redattre (sttinsieme di quelle di cui lui fa parte) Tutte le cmmunity scelte: il cntenut è visibile sl agli utenti che appartengn a tutte le cmmunity da lui scelte (sttinsieme di quelle di cui lui fa parte). Gli accunt utente sarann in questa prima fase creati dall interfaccia del back-ffice degli editri del sistema. Per ra nn è necessari prevedere un interfaccia per il frnt-end da cui gni utente può cambiare i prpri dati persnali (passwrd, indirizz, , telefn, etc..), vist che pi il sistema si appggerà all'identity Prvider reginale. Per clr che dvrann avere access alla CMA, al mment dell'autenticazine dvrà cmparire nella CDA (es. nella barra delle sezini) il link alla CMA. L'access dvrà avvenire in single signn, senza quindi reimmettere la lgin/passwrd CDA: Presentazine del Frnt-End Il layut del sit sarà strutturat nel md seguente: Specifiche Tecniche Pag. 9 di 33

10 Fig. 2 Layut del prtale Avrem sstanzialmente due hme page diverse: una di carattere generale nella quale sarann mstrati i cntenuti di interesse cmune ed una specifica per gli utenti autenticati. Nel Crp della hme page pubblica vengn visualizzate delle infrmazini generiche di presentazine del prgett e la lista dei più recenti cntenuti pubblicati. Nel Crp della hme page "riservata", quella vista ciè dagli utenti autenticati, visualizzerem: Un elenc cn gli aggirnamenti significativi realizzati nel prtale nel mese crrente: es. il numer dei dcumenti creati, dei prgetti definiti, etc. La lista dei messaggi velci (bllettini) pubblicati. Quest'ultim strument permette alle persne autenticate di scambiarsi velcemente messaggi di servizi. Si parlerà in dettagli di questa funzinalità nel seguit (par Bulletin Bard) CMA/CDA: Gestine dei Cntenuti Standard Nel sistema sarann gestiti una serie di cntenuti "tradizinali", vver che si trvan cmunemente nei siti web, che definiam "standard". Essi sn: News Eventi Articli Dcumenti Ft Album Faq Specifiche Tecniche Pag. 10 di 33

11 Link Blg. Prgett STARS Tutti questi cntenuti ptrann sia essere ad access liber che visibili sl a determinate categrie di utenti. Cme vist in un paragraf precedente questa pzine sarà pssibile sfruttand la tassnmia "Mdalità di Pubblicazine" e il cncett di cmmunity. Queste due pzini sarann specificate rispettivamente dagli attributi Pubblicazine e Organizzazine presenti in gni singl cntenut. Definiam di seguit i Class Diagram UML per gnun dei cntenuti indicati spra. Si nti che tutti i cntenuti citati sarann sempre gestiti tramite le interfacce web della CMA del Kaistar, quindi dal sistema di back-ffice. Per quest mtiv nei class diagram che segun nn abbiam indicat esplicitamente gli attributi di default gestiti dal framewrk Kaistar nel mment in cui si crea un cntenut via CMA, vver la data di creazine del cntenut, la lgin dell'editre, etc.. Queste prprietà quindi sn sempre presenti nei cntenuti che segun. Fann eccezine i "cmmenti" dei Blg, che sarann invece inseriti direttamente tramite delle interfacce del Frnt-End, una situazine che analizzerem nel dettagli parland dei Blg. A mlti dei cntenuti pssn essere assciate due tipi di Immagini: "presentazine", che sarà un'immagine piccla, usata nelle pagine di indice, e "dettagli", che cnterrà l'immagine grande usata nella pagina di pubblicazine del cntenut. Questa scelta è diventata una cnvenzine standard negli sviluppi di STARS. News/Eventi Sn cntenuti specificatamente di tip editriale che servn per gestire la pubblicazine di ntizie e l'aggirnament del Calendari degli Eventi. Specifiche Tecniche Pag. 11 di 33

12 Fig. 3 Class diagram per News ed Eventi Articli Ancra un cntenut tipicamente editriale che permette di creare delle pagine di cntenut generic (una pagina HTML per capirsi) da visualizzare nel prtale. Specifiche Tecniche Pag. 12 di 33

13 Fig. 4 Class diagram per Articli Dcumenti I Dcumenti sn dei cntenuti "cntenitre" di file. Ogni Dcument infatti può avere assciati un più file. Inltre al dcument è assciata la Sezine di Pubblicazine, una tassnmia che permette di definire una struttura gerarchica di sezini del prtale usate per visualizzare quest genere di cntenuti. L'idea è quella di ricreare un alber di navigazine simile a quell delle "directry" Internet, cme dmz.rg Yah. Le sezini che si definiscn in questa prima fase sn: /Dcumenti /Dcumenti di definizine prgett (accessibile sl agli utenti autenticati, vver quelli cn rul Crdinatre_Prtale, Redattre e Autenticat) /Deliverable di prgett (accessibile sl agli utenti autenticati) /Presentazini /I Piani di salute in Italia /Letture. Specifiche Tecniche Pag. 13 di 33

14 Fig. 5 Class diagram per i Dcumenti Ft Album I Ft Album permettn di raccgliere delle immagini in album ftgrafici pubblicati via web. Autmaticamente viene gestit il resize dell'immagine per permetterne la presentazine nell'indice e nel dettagli. Specifiche Tecniche Pag. 14 di 33

15 Fig. 6 Class diagram per i Ft Album FAQ Si tratta di un cntenut per gestire in md semplice e strutturat una sequenza di dmande e rispste assciate ad un particlare Tema. Fig. 7 Class diagram per le FAQ Specifiche Tecniche Pag. 15 di 33

16 Link Prgett STARS Si tratta di un cntenut per gestire in md semplice e strutturat un elenc di Link a siti/pagine web rganizzat in un insieme di categrie. Fig. 8 Class diagram per i Link Blg I blg sarann utilizzati (via CMA) da specifiche persne: l'idea è quell di definire dei "diari via web" da assegnare a persnalità di prim pian che partecipan alla definizine del Pian, in md da "raccntare" ai cittadini le attività svlte. Al slit sarà pssibile avere dei Blg pubblici che tutti gli utenti pssn leggere e dei Blg di lavr, che ptrann essere visti sl dagli utenti autenticati, eventualmente appartenenti a specifiche cmmunity. Ad gni Blg sarann assciati i cmmenti dei lettri, che verrann inserti direttamente da frntend, usand, cme meccanism anti-spam, i Captcha (cfr. vver delle immagini distrte di cdici generati casualmente che gli utenti dvrann riprtare nel frm. Di seguit il class-diagram che mdella il cntenut Blg. Specifiche Tecniche Pag. 16 di 33

17 Fig. 9 Class diagram per i Blg Cme si vede esistn tre classi/tiplgie di cntenut (d OType per usare il linguaggi del Kaistar) per gestire i Blg. Ovver: Blg: permette di definire un nuv blg Interventi: sn i messaggi di un cert blg Cmmenti: sn i cmmenti assciati ai messaggi dei blg. Cme si può ntare dal class-diagram, all'otype Cmmenti sn assciate le prprietà Nme, e AuthrLgin. Questa scelta implementativa la ritrverem gni vlta che un cntenut ptrà essere creat dal frnt-end. Infatti in quest cas, al cntrari delle istanze degli OType gestite via CMA, il framewrk Kaistar nn può inserire in autmatic i dati di identificazine dell'utente che ha generat il cntenut. Mlt spess ciò nn sarà nemmen pssibile, si pensi ad esempi al cas di un cmment inserit in un blg pubblic da un utente generic (Cittadin) del prtale. In quest cas quindi chiederem esplicitamente il nme e l' della persna che ha inserit il cmment, infrmazini che sarann memrizzate negli attributi Name ed del cmment. Qualra l'utente che lascia il cmment sia anche autenticat il sistema è in grad di ricnscere la sua Specifiche Tecniche Pag. 17 di 33

18 lgin: tale infrmazine in quest cas sarà memrizzata nel camp AuthrLgin. Questa scelta sarà un standard nell svilupp del prtale STARS e verrà sempre implementata per gni cntenut creat via frnt-end CDA: Strumenti di Cmunicazine Si tratta di un insieme di servizi che permette di abilitare e facilitare la cmunicazine cn i cittadini e tra i partecipanti al prcess di definizine del Pian di Salute. Cn i meccanismi già visti nei paragrafi precedenti sarà pssibile definire degli strumenti di cmunicazine pubblici, ciè accessibili a tutti i cittadini, riservati a determinate cmmunity Newsletter Permettn di gestire newsletter via . La definizine della Newsletter avviene tramite CMA, mentre invece gli utenti si pssn sttscrivere desttscrivere dalla newsletter via CDA. Per evitare l spam attiviam nel meccanism di (De)Sttscrizini un'immagine Captcha (cfr. Blg). Dal class diagram che segue si vede che si distingue nella CMA la Newsletter (ciè la sua "definizine") dalle Edizini, che rappresentan i testi che vengn inviati a tutti gli iscritti ad una specifica newsletter. Fig. 10 Class diagram per le Newsletter Frum Attiviam nel prtale un servizi di Frum via web. Al slit sarà pssibile avere sia frum pubblici che visibili sl a determinate categrie di utenti (sl autenticati autenticati appartenenti a specifiche cmmunities). Specifiche Tecniche Pag. 18 di 33

19 Tramite la CMA è pssibile definire i vari Frum, ciè le aree tematiche di discussine, mentre tutti gli interventi verrann inseriti dal frnt-end. In particlare sarà pssibile gestire la "prfndità" degli interventi, vver si ptrà immettere un messaggi generic sul frum rispndere ad un specific intervent precedente. In quest'ultim cas da frnt-end la rispsta all'intervent sarà visualizzata cn un'indentazine diversa, in md da far risaltare subit all'cchi il legame fra i due "pst". Analgamente al cas dei cmmenti nei blg, in gni intervent, che viene inserit via frnt-end, memrizziam il Nme e l' dell'autre e, se autenticat, anche la sua Lgin. Fig. 11 Class diagram per i Frum Chat L'access alla chat deve essere pssibile sl dp un'autenticazine. Il link rimanda ad una pagina di prmzine che spiega cme funzina la chat e cme autenticarsi. Se l'utente invece è già autenticat si fa accedere direttamente alla chat. La chat sarà di tip HTML, senza sistemi esterni (es. IRC, Jabber, etc.), gestita direttamente dal Kaistar. La pagina della chat sarà divisa in un'area di messaggi e un semplice frm in bass per aggiungere un nuv messaggi. Per gni Specifiche Tecniche Pag. 19 di 33

20 messaggi viene visualizzat il test, la data e la lgin dell'utente. La struttura della pagina sarà la seguente: Fig. 12 Struttura servizi Chat Fig Class diagram per la Chat Servizi SMS Si tratta di un servizi analg alla Newsletter, in cui via CMA si abilita l'invi di cmunicazini tramite SMS a tutti gli utenti sttscritti al servizi. La registrazine al servizi avviene inviand al numer un pprtun cdice di sttscrizine, es. "STARS" (in frma case insensitive) "STARS.ON". Analgamente la desttscrizine avviene mediante invi dell'sms, al slit numer, di un pprtun cdice di desttscrizine (es. "STARS.OFF"). Tramite la CMA, cme si può vedere dal class diagram seguente, è pssibile definire più servizi SMS ( Canali), ciascun attivat da specifici cdici: in realtà l'attivazine del servizi Specifiche Tecniche Pag. 20 di 33

21 crrispndente nn è autmatica ma andrann fatte delle cnfigurazini manuali in altri sistemi che fungn da gateway cn il frnitre del servizi SMS. Per gni Canale SMS sempre via CMA si definisce l'invi dell'sms. Fig. 14 Class diagram per gli SMS Specifiche Tecniche Pag. 21 di 33

22 Agganci a Skype Si tratta di un servizi audi/vide per cnferenze VIP che si appgia alla piattafrma Skype, estendend il prfil degli editri CDA/CMA: Gestine dei Prgetti Si tratta di un servizi di cllabrazine vlt a permettere il lavr in cmune su un specific task. Un prgett è cmpst da un cntenut che rappresenta una prpsta di prgett e una serie di cmpnenti di due tipi: Dcumenti Cmmenti. L'idea è che dall'area riservata del frnt-end un utente pssa creare un prgett su cui lavrare descrivend in un frm la sua prpsta. Il Prgett è quindi un cntenut creat da frnt-end, ma piché sl gli utenti autenticati avrann la facltà di creare prgetti, nn chiederem lr di inserire il nme e la mail, in derga a quant dett a prpsit dei cmmenti ai blg e agli interventi dei frum. In autmatic cmunque il sistema terrà traccia della lgin del prpnente. Il Prgett, cme gni cntenut della CMA avrà un wrkflw e ptrà essere apprvat respint. Se apprvat gli altri utenti ptrann aggiungere dei cmmenti via CDA. Un grupp di redattri si incaricherà, via CMA, di aggiungere al prgett dei dcumenti ed eventualmente delle immagini di illustrazine. Ai singli dcumenti gli utenti ptrann aggiungere dei cmmenti dal prtale. L scp è quindi quell di ricreare virtualmente le mdalità di lavr di un team di prgett. Al slit i prgetti ptrann essere pubblici resi privati tramite i meccanismi basati su cmmunities descritti nei paragrafi precedenti. Ad esempi un prgett rmai cnslidat ptrà essere (via CMA) res pubblic, mentre in fase di lavrazine può rimanere riservat sl ai membri di specifiche cmmunities. Di seguit il class diagram di definizine del cntenut. Specifiche Tecniche Pag. 22 di 33

23 Fig. 15 Class diagram per i Prgetti CDA/CMA: Gestine Sndaggi Si vule definire tramite il prtale un meccanism per creare dei sndaggi che sia estremamente flessibile. Deve infatti permettere di definire il sndaggi e di usarl sia sul prtale che in mdalità ff-line, stt frma ad esempi di frm cartace, intervista telefnica, etc.. Via CMA dvrà essere pssibile in questi casi inserire pi i risultati del sndaggi nel database, per cnsentire l'elabrazine dei risultati. Il sndaggi sarà cmpst da un titl, un test di presentazine, un test di spiegazine e di apprfndiment e, sprattutt, da un insieme di dmande gnuna cn il prpri insieme di rispste pssibili. Vi sarann pi altre infrmazini di "crred", cme data di creazine del sndaggi, perid di validità, etc.. Al sndaggi sarann cllegate: Le rispste ammissibili I dati degli utenti che hann rispst (insieme particlarmente ricc di infrmazini in cas di sndaggi cndtti ff-line: ptrann infatti essere specificati età, sess, zna di residenza, etc.). Le specifiche rispste date dagli utenti. Le rispste ammissibili sarann di tre tipi diversi: test liber sl una rispsta tra un insieme definit al più n tra un insieme di m rispste (m>=n) prestabilite. Quindi le dmande avrann cmpnenti hard che rappresentan l insieme delle rispste predefinite, insieme vut se si tratta di test liber. Le rispste degli utenti sarann dei cntenuti che avrann due tipi di cmpnenti hard: Specifiche Tecniche Pag. 23 di 33

24 un per le rispste relative ai dati persnali un per le rispste relative alle dmande del sndaggi. Anche i sndaggi ptrann essere pubblici ppure riservati ad un sl grupp di utenti e cme per gli altri cntenuti sarà utilizzat il meccanism delle cmmunity. Dvrem tenere cnt anche del fatt che una vlta che il sndaggi è pubblicat le mdifiche che si ptrann apprtare sarann minime e limitate nei cntenuti: al termine dvrann essere in qualche md cngelati sia il sndaggi che le rispste racclte. L interfaccia del back-end (ciè la preview) dvrà essere fatta in md da pter essere stampata e dvrem prevedere che a cmpilare il sndaggi nn sia l utente che rispnde alle dmande ma un peratre che avrà cntattat per telefn l utente. Per i sndaggi via web dvrà essere implementat un meccanism di cntrll anche per i sndaggi liberi, per evitare che un utente vti più vlte. A regime nel prtale STARS dvrà essere permess un servizi csì cmplet. Al mment invece se ne definisce una semplificazine cstituita dal Sndaggi Web che descriviam nel seguit Sndaggi Web Il Sndaggi web ha assciat N pssibili rispste di cui sl una ptrà essere scelta dall'utente. Attiviam un meccanism che impedisce all'utente di vtare più vlte. Cpiand il cas dei sndaggi di Repubblica utilizziam il meccanism dei ckie, vver dp aver vtat all'utente aggiungiam un specific ckie cn valre dat dall'id del sndaggi. Se l'utente ha il ckie settat gli deve essere impedit di vtare. Nel frnt-end i risultati del sndaggi dvrann essere visualizzati crrettamente: dvrà essere riprtat il ttale dei vti e la ripartizine in percentuale tra le varie rispste. Attiverem inltre una visualizzazine grafica dei risultati del sndaggi. Di seguit riprtiam il class diagram del cntenut. Specifiche Tecniche Pag. 24 di 33

25 Fig. 16 Class diagram per i Sndaggi CDA: Cntenuti Ad Hc STARS-Presentazine Si tratta di un cntenut "di cmd" usat per gestire le infrmazini di presentazine del prgett. Tutti i cntenuti di quest tip sarann visualizzati in un'appsita sezine del prtale. Di seguit si presenta il class diagram di quest Otype. Specifiche Tecniche Pag. 25 di 33

26 Fig. 17 Class diagram per il cntenut Stars-Presentazine Wiki Ptrebbe essere utile integrare un sistema per gestire dei Wiki, vver per permettere la redazine cndivisa di dcumenti via web (cfr. Quest servizi si differenzia dai Prgetti in quant per essi nn c'è un lavr cndivis sui dcumenti, che vengn elabrati ff-line e pi aggiunti al prgett. Decidiam cmunque di nn implementare i Wiki in questa fase Bulletin Bard Il bulletin-bard è essenzialmente un frum piatt. Deve essere un meccanism snell che permette di scambiare cmunicazini velci fra gli utenti registrati. Fig. 18 Class diagram per i Bulletin-bard Specifiche Tecniche Pag. 26 di 33

27 Il bllettin viene inserit tramite un frm della CDA, accessibile sl agli utenti autenticati (al slit, memrizziam la lgin dell'utente nell'attribut Lgin_Autre). La visualizzazine del bllettini avverrà dalla hme page "riservata" del prtale, ciè quella visibile agli utenti dp l'autenticazine (cfr ). 2.5 Specifiche di rius Il prtale STARS nasce all'insegna del rius stt mlteplici punti di vista. Intant a livell architetturale ess sfrutta i sistemi hardware e sftware esistenti del prgett BAS2005 per la. Il prtale è spitat nella farm cstituita dalle seguenti macchine: Fig. 19 Farm delle macchine del Prtale A livell sftware il prtale è sviluppat usand una pila di tecnlgie pen surce, sempre utilizzate nell'ambit del prgett BAS2005 per la Regine. In particlare in cima alla "pila sftware" c'è l'ambiente Kaistar, cme mstrat nella figura seguente. Specifiche Tecniche Pag. 27 di 33

28 Fig. 20 Pila applicativa del Prtale Alcuni dei servizi più evluti di STARS sn cstruiti sul rius di prgetti reginali esistenti: ad esempi per il servizi di infrmazine via SMS si ricicla l'analg servizi realizzat per il prgett Patt cn i Givani. Se STARS nasce facend tesr di varie esperienza di rius, al cntemp la prgettazine dei sui servizi sarà fatta in md da pter essere riutilizzata in altri prtali reginali. Fra tutti il servizi dei Sndaggi è quell che maggirmente si presta, già in questa sua prima semplice incarnazine, ad essere inclus in altre iniziative reginali. Specifiche Tecniche Pag. 28 di 33

29 3 Allegat: Use Case Diagrams Fig. 21 Gli Attri del Pian di Salute e del Prgett STARS Specifiche Tecniche Pag. 29 di 33

30 Fig. 22 Use Cases nell'us e nella gestine del Prtale STARS Specifiche Tecniche Pag. 30 di 33

31 Fig. 23 Use Cases delle interazini degli Attri cn il Prtale STARS: cas "figure" di regia e cntrll Specifiche Tecniche Pag. 31 di 33

Aggiornamento remoto della chiave hardware

Aggiornamento remoto della chiave hardware AMV S.r.l. Via San Lrenz, 106 34077 Rnchi dei Leginari (Grizia) Italy Ph. +39 0481.779.903 r.a. Fax +39 0481.777.125 E-mail: inf@amv.it www.amv.it Cap. Sc. 10.920,00 i.v. P.Iva: IT00382470318 C.F. e Iscriz.

Dettagli

Università degli Studi di Messina Anno Accademico 2014/2015. Dipartimento di Scienze Economiche, Aziendali, Ambientali e Metodologie Quantitative

Università degli Studi di Messina Anno Accademico 2014/2015. Dipartimento di Scienze Economiche, Aziendali, Ambientali e Metodologie Quantitative Università degli Studi di Messina Ann Accademic 2014/2015 Dipartiment di Scienze Ecnmiche, Aziendali, Ambientali e Metdlgie Quantitative I MASTER UNIVERSITARIO DI PRIMO LIVELLO IN ECONOMIA BANCARIA E FINANZIARIA

Dettagli

Manuale Amministratore. Edizione Ottobre 2008

Manuale Amministratore. Edizione Ottobre 2008 Manuale Amministratre Edizine Ottbre 2008 Manuale Amministratre PaschiInTesreria - Ottbre 2008 INDICE 1. Intrduzine 3 2. Access Amministratre 4 3. Funzini Amministrative 6 3.1. Gestine Azienda 6 3.2. Gestine

Dettagli

Silk Enterprise Content Management Collaboration, content, people, innovation.

Silk Enterprise Content Management Collaboration, content, people, innovation. Cllabratin, cntent, peple, innvatin. The Need fr an Enterprise Cntent Management System In un mercat knwledge riented, estremamente cmpetitiv e dinamic, le Imprese di success sn quelle che gestiscn in

Dettagli

Guida alla Convenzione TELEFONIA MOBILE 5

Guida alla Convenzione TELEFONIA MOBILE 5 TELEFONIA MOBILE 5 Realizzat da azienda cn sistema di gestine per la qualità certificat ISO 9001:2008 Smmari 1. PREMESSA... 4 1.1 CRITERI DI ASSEGNAZIONE DELLE SIM IN CONVENZIONE AI DIPENDENTI DELLE AMMINISTRAZIONI...

Dettagli

Abstract: una versione sintetica della tua relazione. Il lavoro di ricerca e progettazione svolto prima di cominciare gli esperimenti.

Abstract: una versione sintetica della tua relazione. Il lavoro di ricerca e progettazione svolto prima di cominciare gli esperimenti. COME SCRIVERE LA RELAZIONE DEL PROGETTO La tua relazine finale deve includere le seguenti sezini: Titl Abstract: una versine sintetica della tua relazine. Indice. Dmanda, variabili e iptesi. Il lavr di

Dettagli

Scheda di sintesi Armenia

Scheda di sintesi Armenia VI. Prgramma prmzinale 2006: ARMENIA SCHEDA DI SINTESI ATTIVITA ne altri 1. EVENTI DI PROMOZIONE TURISTICA 1.1 Manifestazini fieristiche diffusine di ntizie tramite e-mail e Sit Internet dell Ambasciata

Dettagli

D.P.G.R n in data Eventi eccezionali del/dal..al (gg/mese/anno). MODULO PER PRIVATI

D.P.G.R n in data Eventi eccezionali del/dal..al (gg/mese/anno). MODULO PER PRIVATI Md. 1 - Privati D.P.G.R n in data Eventi eccezinali del/dal..al (gg/mese/ann). MODULO PER PRIVATI Cn il presente mdul pssn essere segnalate anche vci di dann nn ricmprese nella LR 4/97 Da cnsegnare al

Dettagli

Cos è il Master Essere HR Business Partner?

Cos è il Master Essere HR Business Partner? Cs è il Master Essere HR Business Partner? Un percrs che aiuta i prfessinisti HR ad andare ltre in termini di autrevlezza e fcalizzazine sul cliente e sui risultati. Quali biettivi permette di raggiungere?

Dettagli

1. Microsoft Power Point: costruire una presentazione

1. Microsoft Power Point: costruire una presentazione Dtt. Pal Mnella Labratri di Infrmatica Specialistica per Lettere Mderne 2 semestre, A.A. 2009-2010 Dispensa n. 3: Presentazini Indice Dispensa n. 3: Presentazini...1 1. Micrsft Pwer Pint: cstruire una

Dettagli

Dati dai questionari. Report preliminare. Maggio 2015

Dati dai questionari. Report preliminare. Maggio 2015 Dati dai questinari Reprt preliminare Maggi 2015 Dati Scule Regine Abruzz 3,9% 16 Basilicata 0,5% 2 Calabria 2,4% 10 Campania 3,9% 16 Emilia Rmagna 4,6% 19 Friuli Venezia Giulia 3,4% 14 Lazi 4,1% 17 Liguria

Dettagli

Università degli Studi di Lecce Facoltà di Ingegneria Informatica N.O. A.A. 2003/2004. Tesina Esame di Elettronica Analogica II

Università degli Studi di Lecce Facoltà di Ingegneria Informatica N.O. A.A. 2003/2004. Tesina Esame di Elettronica Analogica II Università degli Studi di Lecce Facltà di Ingegneria Infrmatica N.O. A.A. /4 esina Esame di Elettrnica Analgica II Studentessa: Laura Crchia Dcente: Dtt. Marc Panare INDICE Presentazine del prgett del

Dettagli

CONTENUTO INTRODUZIONE. Descrizione della piattaforma Servizio di ricezione di dati Servizio di trading Materiale di supporto.

CONTENUTO INTRODUZIONE. Descrizione della piattaforma Servizio di ricezione di dati Servizio di trading Materiale di supporto. CONTENUTO INTRODUZIONE Descrizine della piattafrma Servizi di ricezine di dati Servizi di trading Materiale di supprt INIZIARE A LAVORARE CON VISUAL CHART V Requisiti del sistema Cme ttenere i dati di

Dettagli

PREMESSA PREMESSA PREMESSA PRE

PREMESSA PREMESSA PREMESSA PRE PREMESSA PREMESSA I Servizi via internet, cellulare e telefn le permettn di perare in md semplice e dirett cn la Banca, dvunque lei sia, a qualsiasi ra del girn, scegliend di vlta in vlta il canale che

Dettagli

LA FATTURAZIONE ELETTRONICA VERSO LA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE

LA FATTURAZIONE ELETTRONICA VERSO LA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE DATALOG ITALIA SRL LA FATTURAZIONE ELETTRONICA VERSO LA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE La Finanziaria 2008 ha stabilit che la fatturazine nei cnfrnti delle amministrazini dell stat debba avvenire esclusivamente

Dettagli

Sconti e agevolazioni speciali in CONVENZIONE em.01 14

Sconti e agevolazioni speciali in CONVENZIONE em.01 14 Sigeim Energia srl Ftvltaic Veicli elettrici Batterie slari Scnti e agevlazini speciali in CONVENZIONE em.01 14 Negli ultimi 6 anni la Sigeim Energia si è dedicata alla prgettazine e installazine di impianti

Dettagli

I SERVIZI DI CUI AVETE BISOGNO OVUNQUE VOI SIATE

I SERVIZI DI CUI AVETE BISOGNO OVUNQUE VOI SIATE I SERVIZI DI CUI AVETE BISOGNO OVUNQUE VOI SIATE La direttiva Servizi mira a ffrire ai cnsumatri più scelta, più qualità e un access più facile ai servizi in tutt il territri dell UE PERCHÉ LE NUOVE NORME

Dettagli

REGOLAMENTO del CONCORSO A PREMI denominato Scopri l'azerbaijan e vinci un biglietto per Expo2015.

REGOLAMENTO del CONCORSO A PREMI denominato Scopri l'azerbaijan e vinci un biglietto per Expo2015. REGOLAMENTO del CONCORSO A PREMI denminat Scpri l'azerbaijan e vinci un bigliett per Exp2015. 1. SOCIETA PROMOTRICE Simmetric SRL Via V. Frcella 13, 20144 Milan P.IVA 05682780969 (di seguit la Prmtrice

Dettagli

Non vuoi disegnare a mano libera? Preferisci usare il computer? Nessun problema! Puoi...

Non vuoi disegnare a mano libera? Preferisci usare il computer? Nessun problema! Puoi... Idee per nn far fatica Nn vui disegnare a man libera? Preferisci usare il cmputer? Nessun prblema! Pui... Utilizzare gli emticn In quest blg ci sn numersi emticn a tua dispsizine. Clicca semplicemente

Dettagli

Alto Apprendistato 2011-2013

Alto Apprendistato 2011-2013 Alt Apprendistat 2011-2013 Dcente: 2010 - CEFRIEL The present riginal dcument was prduced by CEFRIEL fr the benefit and

Dettagli

SOAP qwerty Manuale Utente. Ver.1.0.20101105. Contenuti

SOAP qwerty Manuale Utente. Ver.1.0.20101105. Contenuti Ver.1.0.20101105 Cntenuti SOAP QWERTY 1. Per la Vstra Sicurezza... 4 2. Prfil del telefn... 7 3. Prim utilizz... 9 Installare la SIM Card... 9 Installare la Memry card... 11 Installare la Batteria... 12

Dettagli

A chi si rivolge: a coloro che già svolgono o svolgeranno mansioni di amministratore di sistemi o ingegnere di sistemi in strutture medio-grandi

A chi si rivolge: a coloro che già svolgono o svolgeranno mansioni di amministratore di sistemi o ingegnere di sistemi in strutture medio-grandi Via Renat Cesarini, 58/60 00144 Rma Via Scrate 26-20128 - Milan P. IVA: 01508940663 CCIAA: 11380/00/AQ Cisc, Juniper and Micrsft authrized Trainers Esame 70 291: (Btcamp Crs MS-2276 e crs MS-2277 ) Crs

Dettagli

MODELLO RI2 DOMANDA DI RILASCIO/RINNOVO AUTORIZZAZIONE ALLO SCARICO IN CORPO IDRICO SUPERFICIALE PER IMPIANTI A SCAMBIO TERMICO

MODELLO RI2 DOMANDA DI RILASCIO/RINNOVO AUTORIZZAZIONE ALLO SCARICO IN CORPO IDRICO SUPERFICIALE PER IMPIANTI A SCAMBIO TERMICO MODELLO RI2 DOMANDA DI RILASCIO/RINNOVO AUTORIZZAZIONE ALLO SCARICO IN CORPO IDRICO SUPERFICIALE PER IMPIANTI A SCAMBIO TERMICO Riepilg dcumentazine 1 2 Istanza di autrizzazine all scaric in crp idric

Dettagli

RELAZIONE PROGETTO Breve descrizione del problema trattato

RELAZIONE PROGETTO Breve descrizione del problema trattato RELAZIONE PROGETTO Irene Maria Girnacci Fndamenti di prgrammazine I ann laurea triennale Breve descrizine del prblema trattat Il prblema assegnat cnsiste nell svilupp di una agenda elettrnica, cmpsta da

Dettagli

UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI FIRENZE FACOLTA' DI SCIENZE DELLA FORMAZIONE CORSO DI LAUREA IN. Formatore Multimediale

UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI FIRENZE FACOLTA' DI SCIENZE DELLA FORMAZIONE CORSO DI LAUREA IN. Formatore Multimediale UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI FIRENZE FACOLTA' DI SCIENZE DELLA FORMAZIONE CORSO DI LAUREA IN Frmatre Multimediale METODOLOGIA METACOGNITIVA DEI SISTEMI INTEGRATI PER LA GESTIONE DELL APPRENDIMENTO E DELLA

Dettagli

Progettare l ambiente di apprendimento. Valorizzare l esperienza e le conoscenze degli alunni

Progettare l ambiente di apprendimento. Valorizzare l esperienza e le conoscenze degli alunni Rendiam prduttive le riunini Per prgettare un mdell di scula: un apprcci culturale e filsfic un elabrazine pedaggica una prgettazine didattica frti cnscenze disciplinari L autnmia è: respnsabilità innvazine

Dettagli

Chi è il soggetto che procede ad erogare il servizio di scambio sul posto? Quali sono i vantaggi di aderire al regime di scambio sul posto?

Chi è il soggetto che procede ad erogare il servizio di scambio sul posto? Quali sono i vantaggi di aderire al regime di scambio sul posto? Mdalità di access alla cnvenzine (13) Csa si intende per servizi di scambi sul pst? L scambi sul pst [Deliberazine ARG/elt 74/08, Allegat A Test integrat dell scambi sul pst (TISP)], è un meccanism che

Dettagli

rigenerazione urbana volti a promuovere la riqualificazione Pulsano, viale dei Micenei n.70. PREMESSA

rigenerazione urbana volti a promuovere la riqualificazione Pulsano, viale dei Micenei n.70. PREMESSA RELAZIONE TECNICA OGGETTO: Prgett di un intervent sit in Pulsan, lc. La Fntana, viale dei Micenei n.70 inserit nei prgrammi integrati di rigenerazine urbana vlti a prmuvere la riqualificazine di città

Dettagli

Soci. Posteggio barche/canoa. Categoria Socio Tassa base Uso barche Uso natante Uso tutto. Socio attivo 150 350 550 800

Soci. Posteggio barche/canoa. Categoria Socio Tassa base Uso barche Uso natante Uso tutto. Socio attivo 150 350 550 800 TARIFFARIO 2015 Valid dal 01.02.2015 Sci Categria Sci Tassa base Us barche Us natante Us tutt Psteggi barche/cana Sci attiv 150 350 550 800 Sci attiv famiglia 160 400 600 800 Sci attiv Junir 50 *1) 100

Dettagli

MINISTERO DELLA DIFESA UFFICIO CENTRALE DEL BILANCIO E DEGLI AFFARI FINANZIARI

MINISTERO DELLA DIFESA UFFICIO CENTRALE DEL BILANCIO E DEGLI AFFARI FINANZIARI MINISTERO DELLA DIFESA UFFICIO CENTRALE DEL BILANCIO E DEGLI AFFARI FINANZIARI II REPARTO- COOPERAZIONE INTERNAZIONALE 2 Uffici- Trattamenti ecnmici del persnale all'ester All.8 Indirizz Pstale: Via XX

Dettagli

Annual General Meeting AGM 3-6 Aprile 2014

Annual General Meeting AGM 3-6 Aprile 2014 Annual General Meeting AGM 36 Aprile 2014 Erasmus Student Netwrk Annual General Meeting 2014 Milan Italia COS'E' ESN? Erasmus Student Netwrk (ESN) è una delle più grandi assciazini studentesche in Eurpa.

Dettagli

Dopo 30 giugno. Totale. TASSA D ISCRIZIONE 30 giugno RICHIESTE E CONDIZIONI DI PRENOTAZIONE SPAZI. DOPO QUANTITÀ 30 GIUGNO x mq

Dopo 30 giugno. Totale. TASSA D ISCRIZIONE 30 giugno RICHIESTE E CONDIZIONI DI PRENOTAZIONE SPAZI. DOPO QUANTITÀ 30 GIUGNO x mq Rma, 29-30-31 ttbre 2003, EUR, Palazz dei Cngressi DOMANDA DI AMMISSIONE A BIBLIOCOM BIBLIOTEXPO 2003 cmpilare in gni sua parte Dati aziendali DATI DELL AZIENDA TITOLARE DELLO STAND DATI PER LA FATTURAZIONE

Dettagli

Condizioni Generali sito SOSartigiani.it

Condizioni Generali sito SOSartigiani.it Cndizini Generali sit SOSartigiani.it 1. Premesse 1.1 Il presente accrd è stipulat in Italia tra il Dtt. Lrenz Caprini, via Garibaldi 2, Trezzan Rsa 20060 Milan, ideatre di SOSartigiani.it di seguit denminat

Dettagli

1. Lessicologia vs terminologia... 4 2. Lessico comune e lessico specialistico... 4 3. I linguaggi speciali... 6 4. Cenni storici... 6 5.

1. Lessicologia vs terminologia... 4 2. Lessico comune e lessico specialistico... 4 3. I linguaggi speciali... 6 4. Cenni storici... 6 5. 1. Lessiclgia vs terminlgia... 4 2. Lessic cmune e lessic specialistic... 4 3. I linguaggi speciali... 6 4. Cenni strici... 6 5. La nrmazine terminlgica... 7 6. Dalla lessicgrafia alla termingrafia, dai

Dettagli

3) MECCANISMI DI RILASSAMENTO

3) MECCANISMI DI RILASSAMENTO 3) MECCANSM D RLASSAMENTO nuclei eccitati tendn a cedere l'energia acquisita ed a ritrnare nella "psizine" di equilibri. meccanismi del rilassament sn mlt cmplessi (sprattutt nei slidi) e pssn essere classificati

Dettagli

TURISMO MARITTIMO E COSTIERO SOSTENIBILE,

TURISMO MARITTIMO E COSTIERO SOSTENIBILE, TURISMO MARITTIMO E COSTIERO SOSTENIBILE, CHIAVE PER LA CRESCITA BLU COM & CAP MARINA-MED #5 SEMINARIO DI CAPITALIZZAZIONE 12 &13 Maggi, 2015 Firenze (Regines Tscana- Italia) Luca Girdan Hall, Palazz Medici

Dettagli

SPINE PER GLI IMPIANTI ELETTRICI

SPINE PER GLI IMPIANTI ELETTRICI SPINE PER GLI IMPIANTI ELETTRICI Una spina elettrica è un cnnettre elettric che può essere inserit in una presa di crrente cmplementare. Per mtivi di sicurezza, il lat cstantemente stt tensine è sempre

Dettagli

1. CORRENTE CONTINUA

1. CORRENTE CONTINUA . ONT ONTNUA.. arica elettrica e crrente elettrica e e e e P N NP e e arica elementare carica dell elettrne,6 0-9 Massa dell elettrne m 9, 0 - Kg L atm è neutr. Le cariche che pssn essere spstate nei slidi

Dettagli

Allegato all'articolo Taglialeggi

Allegato all'articolo Taglialeggi Allegat all'articl Taglialeggi Tip att Titl dispsizi ni da abrgare 1 R.D. 773 18/06/1931 Apprvazine del test unic delle leggi di Le persne che hann l'bblig di prvvedere all'istruzine art. 12, elementare

Dettagli

MARTINA ZIPOLI. Curriculum Vitae Martina Zipoli INFORMAZIONI PERSONALI. Sesso Femmina Data di nascita 14/12/1986 Nazionalità Italiana

MARTINA ZIPOLI. Curriculum Vitae Martina Zipoli INFORMAZIONI PERSONALI. Sesso Femmina Data di nascita 14/12/1986 Nazionalità Italiana INFORMAZIONI PERSONALI MARTINA ZIPOLI Sess Femmina Data di nascita 14/12/1986 Nazinalità Italiana ESPERIENZA PROFESSIONALE Archelga press cantieri di scav prgrammat ed emergenza, cn ruli di respnsabile

Dettagli

VERBALE DELLA COMMISSIONE PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA E DISINFEZIONE DEI LOCALI CAMERALI CIG N. 1310739808

VERBALE DELLA COMMISSIONE PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA E DISINFEZIONE DEI LOCALI CAMERALI CIG N. 1310739808 VERBALE DELLA COMMISSIONE PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA E DISINFEZIONE DEI LOCALI CAMERALI CIG N. 1310739808 L ann duemilaundici il girn 11 del mese di Aprile alle re 10:00, press la sede della

Dettagli

Becomingossola.com. Politica della riservatezza

Becomingossola.com. Politica della riservatezza Becmingssla.cm Plitica della riservatezza Infrmativa per prentazini Aurive scietà cperatva sciale, sede legale Crs Cavallt 26/B Nvara, P.IVA 02101050033 Numer REA: NO 215498, e-mail inf@becmingssla.cm,

Dettagli

IL TESTO ARGOMENTATIVO

IL TESTO ARGOMENTATIVO IL TESTO ARGOMENTATIVO 1. LA STRUTTURA DI UN TESTO ARGOMENTATIVO La struttura base del test argmentativ può essere csì schematizzata: PROBLEMA TEMATICA CONFUTAZIONE DELLE SIN CONCLUSIONE Questa struttura,

Dettagli

Understanding VMware HA. Le meccaniche di ridondanza dei cluster VMware vsphere (v5.x)

Understanding VMware HA. Le meccaniche di ridondanza dei cluster VMware vsphere (v5.x) Understanding VMware HA Le meccaniche di ridndanza dei cluster VMware vsphere (v5.x) 1 «Chi sn?» Rcc Sicilia, IT Manager e Virtualizatin Architect. Attualmente sn respnsabile del team di Design di un System

Dettagli

PROPOSTE SISTEMA DI CITIZEN RELATIONSHIP MANAGEMENT (CRM) REGIONALE

PROPOSTE SISTEMA DI CITIZEN RELATIONSHIP MANAGEMENT (CRM) REGIONALE PROPOSTE SISTEMA DI CITIZEN RELATIONSHIP MANAGEMENT (CRM) REGIONALE Versione 1.0 Via della Fisica 18/C Tel. 0971 476311 Fax 0971 476333 85100 POTENZA Via Castiglione,4 Tel. 051 7459619 Fax 051 7459619

Dettagli

Curriculum Vitae Europass

Curriculum Vitae Europass Curriculum Vitae Eurpass Infrmazini persnali Cgnme(i/)/Nme(i) Gentili Marc Cittadinanza italiana Sess Occupazine desiderata/settre prfessinale Maschile Espert Senir Esperienza prfessinale Date Lavr psizine

Dettagli

(Fonte: Vademecum Nextville 2013, Efficienza energetica, gli incentivi per il risparmio energetico, le rinnovabili termiche e la cogenerazione )

(Fonte: Vademecum Nextville 2013, Efficienza energetica, gli incentivi per il risparmio energetico, le rinnovabili termiche e la cogenerazione ) CERTIFICATI BIANCHI (TITOLI DI EFFICIENZA ENERGETICA TEE) (Fnte: Vademecum Nextville 2013, Efficienza energetica, gli incentivi per il risparmi energetic, le rinnvabili termiche e la cgenerazine ) 1) MECCANISMO

Dettagli

Per risolvere le equazioni alle differenze si può utilizzare il metodo della Z-trasformata.

Per risolvere le equazioni alle differenze si può utilizzare il metodo della Z-trasformata. 8.. STRUMENTI MATEMATICI 8. Equazini alle differenze. Sn legami statici che legan i valri attuali (all istante k) e passati (negli istanti k, k, ecc.) dell ingress e k e dell uscita u k : u k = f(e 0,

Dettagli

anno scolastico/school YEAR 2015/2016

anno scolastico/school YEAR 2015/2016 MODULO D ISCRIZIONESERVIZIO TRASPORTO ALUNNI PER LE FAMIGLIE DELLA CANADIAN SCHOOL OF MILAN SCHOOL BUS APPLICATION FORM FOR THE STUDENTS OF CANADIAN SCHOOL OF MILAN ann sclastic/school YEAR 2015/2016 SCRIVERE

Dettagli

La retta è il luogo geometrico dei punti che soddisfano la seguente relazione

La retta è il luogo geometrico dei punti che soddisfano la seguente relazione RETTE Definizine intuitiva La retta linea retta è un dei tre enti gemetrici fndamentali della gemetria euclidea. Viene definita da Euclide nei sui Elementi cme un cncett primitiv. Un fil di ctne di spag

Dettagli

Carta dei Servizi CARTA DEI SERVIZI

Carta dei Servizi CARTA DEI SERVIZI CARTA DEI SERVIZI SERVIZIO RELATIVA AL TRASPORTO PUBBLICO LOCALE INDICE 1. Elenc mduli richiamati... 4 2. Riferimenti... 4 3. Scp e generalità... 5 4. Camp di applicazine... 5 5. Standard specifici...

Dettagli

Ingegneria, Qualità e Servizi Engineering Process Owner

Ingegneria, Qualità e Servizi Engineering Process Owner Engineering Prcess Owner ING. FABIO GIANOLA Dati Anagrafici Nat a Milan il 25/11/1968. Nazinalità: Italiana Residenza: Milan Prfessine: Da Nvembre 2013 Amministratre Unic di I.Q.S. Ingegneria Qualità e

Dettagli

MINIGUIDA SULLA CASSA INTEGRAZIONE GUADAGNI ORDINARIA NELL'INDUSTRIA (ESCLUSO SETTORE EDILE)

MINIGUIDA SULLA CASSA INTEGRAZIONE GUADAGNI ORDINARIA NELL'INDUSTRIA (ESCLUSO SETTORE EDILE) MINIGUIDA SULLA CASSA INTEGRAZIONE GUADAGNI ORDINARIA NELL'INDUSTRIA (ESCLUSO SETTORE EDILE) "per la nzine di "industria" ai fini del trattament di cig ccrre fare riferiment alla legge 9 marz 1989 n. 88

Dettagli

PREVENZIONE DEL TROMBOEMBOLISMO VENOSO NEL PAZIENTE NEUROLOGICO ALLETTATO

PREVENZIONE DEL TROMBOEMBOLISMO VENOSO NEL PAZIENTE NEUROLOGICO ALLETTATO PREVENZIONE EL TROMBOEMBOLISMO VENOSO NEL PAZIENTE NEUROLOGIO ALLETTATO 1. Intrduzine ed biettivi 3 2 Sinssi delle raccmandazini 4 3. Ictus cerebri ischemic acut 10 3.1 Prfilassi meccanica 10 3.2 Prfilassi

Dettagli

PROPOSTA DI LEGGE N. 4091. D iniziativa dei deputati

PROPOSTA DI LEGGE N. 4091. D iniziativa dei deputati PROPOSTA DI LEGGE N. 4091 D iniziativa dei deputati SANTULLI, ARACU, BIANCHI CLERICI, CARLUCCI, GALVAGNO, GARAGNANI, LICASTRO SCARDINO, ORSINI, PACINI, PALMIERI, RANIERI Statut dei diritti degli insegnanti

Dettagli

Nota tecnica riferita alla nota M.I.U.R. prot. n. 8409 del 30 luglio 2010

Nota tecnica riferita alla nota M.I.U.R. prot. n. 8409 del 30 luglio 2010 Nta tecnica riferita alla nta M.I.U.R. prt. n. 8409 del 30 lugli 2010 Oggett: Istruzini amministrativ-cntabili per le istituzini ggett di dimensinament. Le Istituzini sclastiche, per quant attiene all

Dettagli

PER IMPIEGHI SPECIALI FINO A 1000 VOLT PROGRAMMA. T Giraviti VDE. T Assortimenti VDE. T Pinze VDE. T Cricchetti VDE

PER IMPIEGHI SPECIALI FINO A 1000 VOLT PROGRAMMA. T Giraviti VDE. T Assortimenti VDE. T Pinze VDE. T Cricchetti VDE ER IMIEGHI SECIALI FINO A 1000 VOL ROGRAMMA Giraviti VDE inze VDE Cricchetti VDE Assrtimenti VDE 1 2 UENSILI GEDORE VDE utti gli utensili i sicurezza GEDORE mlgati VDE in plastica mrbia sn tati i islament

Dettagli

Manuale d uso. Manuale d uso EPIC 10 codice articolo 5400321-03 Rev. H

Manuale d uso. Manuale d uso EPIC 10 codice articolo 5400321-03 Rev. H Manuale d us Manuale d us EPIC 10 cdice articl 5400321-03 Rev. H INDICE Indice... 1 Intrduzine... 4 1. Cnfezine... 5 1.1 Elenc dei cmpnenti del sistema... 5 1.2 Dati Tecnici... 5 2. Descrizine dell apparecchiatura...

Dettagli

EMERGENZA MEDITERRANEO E MIGRAZIONI: COME PUÒ RISPONDERE L EUROPA?

EMERGENZA MEDITERRANEO E MIGRAZIONI: COME PUÒ RISPONDERE L EUROPA? Analysis N. 284, Aprile 2015 EMERGENZA MEDITERRANEO E MIGRAZIONI: COME PUÒ RISPONDERE L EUROPA? Stefan M. Trelli La tragedia avvenuta nel Canale di Sicilia, cn circa 700 persne che si teme abbian pers

Dettagli

Deliberazion G.C. n. 14 dai 23 de jené 2014 Tachèda fora te l albo de Comun ai 31 de jené 2014

Deliberazion G.C. n. 14 dai 23 de jené 2014 Tachèda fora te l albo de Comun ai 31 de jené 2014 Deliberazine G.C. nr. 14 dd. 23.01.2014 Pubblicata all'alb cmunale il 31.01.2014 OGGETTO: Adzine pian triennale di prevenzine della crruzine (p.t.p.c.) ai sensi della legge n. 190 del 06.11.2012. Deliberazin

Dettagli

Università degli Studi di Parma. Facoltà di Scienze MM. FF. NN. Corso di Laurea in Informatica

Università degli Studi di Parma. Facoltà di Scienze MM. FF. NN. Corso di Laurea in Informatica Università degli Studi di Parma Facoltà di Scienze MM. FF. NN. Corso di Laurea in Informatica A.A. 2007-08 CORSO DI INGEGNERIA DEL SOFTWARE Prof. Giulio Destri http://www.areasp.com (C) 2007 AreaSP for

Dettagli

GLI AMMORTIZZATORI SOCIALI

GLI AMMORTIZZATORI SOCIALI GLI AMMORTIZZATORI SOCIALI Ringraziamenti Diverse persne hann cntribuit a quest lavr. Tra queste ringrazi l Avv. Rsari Salnia, che nel nstr ambiente, è cnsiderat il miglir giuslavrista di Rma ed il su

Dettagli

La nuova Strategia Energetica Nazionale per un energia più competitiva e sostenibile DOCUMENTO PER CONSULTAZIONE PUBBLICA

La nuova Strategia Energetica Nazionale per un energia più competitiva e sostenibile DOCUMENTO PER CONSULTAZIONE PUBBLICA La nuva Strategia Energetica Nazinale per un energia più cmpetitiva e sstenibile DOCUMENTO PER CONSULTAZIONE PUBBLICA Settembre 2012 La Nuva Strategia Energetica Nazinale Premessa Il cntest nazinale e

Dettagli

Requisiti per la firma di un'iniziativa dei cittadini europei

Requisiti per la firma di un'iniziativa dei cittadini europei Requisiti per la firma di un'iniziativa dei cittadini eurpei REQUISITI GENERALI Per pter sstenere un'iniziativa dei cittadini eurpei ccrre essere cittadini dell'ue (cittadini di un Stat membr) e aver raggiunt

Dettagli

TRASFORMAZIONI: DALL UVA AL VINO

TRASFORMAZIONI: DALL UVA AL VINO Scuola elementare istituto comprensivo Adro Classi seconde a.s. 2003 2004 TRASFRMAZINI: DALL UVA AL VIN BIETTIV: sservare, porre domande, fare ipotesi e verificarle. Riconoscere e descrivere fenomeni del

Dettagli

UML Component and Deployment diagram

UML Component and Deployment diagram UML Component and Deployment diagram Ing. Orazio Tomarchio Orazio.Tomarchio@diit.unict.it Dipartimento di Ingegneria Informatica e delle Telecomunicazioni Università di Catania I diagrammi UML Classificazione

Dettagli

Quali dati potremmo modificare? Impostazioni sul campionato, risultati, designazioni, provvedimenti disciplinari, statistiche e tanto ancora.

Quali dati potremmo modificare? Impostazioni sul campionato, risultati, designazioni, provvedimenti disciplinari, statistiche e tanto ancora. WCM Sport è un software che tramite un sito web ha l'obbiettivo di aiutare l'organizzazione e la gestione di un campionato sportivo supportando sia i responsabili del campionato sia gli utilizzatori/iscritti

Dettagli

Approcci quantitativi per l Energy Trading & Risk Management: Gestione rischio asset rinnovabili

Approcci quantitativi per l Energy Trading & Risk Management: Gestione rischio asset rinnovabili Mercati energetici e metdi quantitativi: un pnte tra Università e Aziende 22-23 Maggi, Padva Apprcci quantitativi per l Energy Trading & Risk Management: Gestine rischi asset rinnvabili Manuele Mnti, Ph.D.

Dettagli

Strategia Energetica Nazionale: per un energia più competitiva e sostenibile

Strategia Energetica Nazionale: per un energia più competitiva e sostenibile Strategia Energetica Nazinale: per un energia più cmpetitiva e sstenibile Marz 2013 Premessa Il cntest nazinale e internazinale di questi anni è difficile ed incert. La crisi ecnmica ha investit tutte

Dettagli

Applicazione: Share - Sistema per la gestione strutturata di documenti

Applicazione: Share - Sistema per la gestione strutturata di documenti Riusabilità del software - Catalogo delle applicazioni: Gestione Documentale Applicazione: Share - Sistema per la gestione strutturata di documenti Amministrazione: Regione Piemonte - Direzione Innovazione,

Dettagli

Gestione Nuova Casella email

Gestione Nuova Casella email Gestione Nuova Casella email Per accedere alla vecchia casella questo l indirizzo web: http://62.149.157.9/ Potrà essere utile accedere alla vecchia gestione per esportare la rubrica e reimportala come

Dettagli

RUP (Rational Unified Process)

RUP (Rational Unified Process) RUP (Rational Unified Process) Caratteristiche, Punti di forza, Limiti versione del tutorial: 3.3 (febbraio 2007) Pag. 1 Unified Process Booch, Rumbaugh, Jacobson UML (Unified Modeling Language) notazione

Dettagli

referente e-mail PEC referente identificatore titolo descrizione

referente e-mail PEC referente identificatore titolo descrizione referente e-mail PEC referente identificatre titl descrizi Avv. Pal Brgia - resp. cmu.mnterdibisacciacb@legalmail.it Settre Affari Gerali Avv. Pal Brgia - resp. cmu.mnterdibisacciacb@legalmail.it Settre

Dettagli

MANUALE GESTIONE DELLE UTENZE - PORTALE ARGO (VERS. 2.1.0)

MANUALE GESTIONE DELLE UTENZE - PORTALE ARGO (VERS. 2.1.0) Indice generale PREMESSA... 2 ACCESSO... 2 GESTIONE DELLE UTENZE... 3 DATI DELLA SCUOLA... 6 UTENTI...7 LISTA UTENTI... 8 CREA NUOVO UTENTE...8 ABILITAZIONI UTENTE...9 ORARI D'ACCESSO... 11 DETTAGLIO UTENTE...

Dettagli

Gestore Comunicazioni Obbligatorie. Progetto SINTESI. Comunicazioni Obbligatorie. Modulo Applicativo COB. - Versione Giugno 2013 -

Gestore Comunicazioni Obbligatorie. Progetto SINTESI. Comunicazioni Obbligatorie. Modulo Applicativo COB. - Versione Giugno 2013 - Progetto SINTESI Comunicazioni Obbligatorie Modulo Applicativo COB - Versione Giugno 2013-1 Versione Giugno 2013 INDICE 1 Introduzione 3 1.1 Generalità 3 1.2 Descrizione e struttura del manuale 3 1.3 Requisiti

Dettagli

Portale Unico dei Servizi NoiPA

Portale Unico dei Servizi NoiPA Portale Unico dei Servizi NoiPA Guida all accesso al portale e ai servizi self service Versione del 10/12/14 INDICE pag. 1 INTRODUZIONE... 3 2 MODALITÀ DI PRIMO ACCESSO... 3 2.1 LA CONVALIDA DELL INDIRIZZO

Dettagli

Posta Elettronica. Claudio Cardinali claudio@csolution.it

Posta Elettronica. Claudio Cardinali claudio@csolution.it Posta Elettronica Claudio Cardinali claudio@csolution.it Posta Elettronica: WebMail Una Webmail è un'applicazione web che permette di gestire uno o più account di posta elettronica attraverso un Browser.

Dettagli

10. Risorse umane coinvolte nella prima fase del progetto Ceis comunità.

10. Risorse umane coinvolte nella prima fase del progetto Ceis comunità. 0. Risrs uman cinvl nlla prima fas dl prg Cis cmunià. funzini n. n. r Oprari di Prg Prgazin, pianificazin dl prg O p r a ri d l p r g prari di bas prari cnici cn qualifica prfssinal prari spcializzai Op.

Dettagli

GUIDA RAPIDA emagister-agora Edizione BASIC

GUIDA RAPIDA emagister-agora Edizione BASIC GUIDA RAPIDA emagister-agora Edizione BASIC Introduzione a emagister-agora Interfaccia di emagister-agora Configurazione dell offerta didattica Richieste d informazioni Gestione delle richieste d informazioni

Dettagli

UML: Class Diagram. Ing. Orazio Tomarchio Orazio.Tomarchio@diit.unict.it

UML: Class Diagram. Ing. Orazio Tomarchio Orazio.Tomarchio@diit.unict.it UML: Class Diagram Ing. Orazio Tomarchio Orazio.Tomarchio@diit.unict.it Dipartimento di Ingegneria Informatica e delle Telecomunicazioni Università di Catania Class Diagram Forniscono una vista strutturale

Dettagli

Dipartimento Comunicazione. Guida all Identificazione al Portale di Roma Capitale

Dipartimento Comunicazione. Guida all Identificazione al Portale di Roma Capitale Dipartimento Comunicazione Guida all Identificazione al Portale di Roma Capitale Sommario 1. Premessa... 3 2. Identificazione al Portale di Roma Capitale tramite documento d identità... 4 2.1 Registrazione

Dettagli

AGGIORNAMENTO PROTOCOLLO VERSIONE 3.9.0

AGGIORNAMENTO PROTOCOLLO VERSIONE 3.9.0 AGGIORNAMENTO PROTOCOLLO VERSIONE 3.9.0 Con questo aggiornamento sono state implementate una serie di funzionalità concernenti il tema della dematerializzazione e della gestione informatica dei documenti,

Dettagli

Elementi di UML (7): Diagrammi dei componenti e di deployment

Elementi di UML (7): Diagrammi dei componenti e di deployment Elementi di UML (7): Diagrammi dei componenti e di deployment Università degli Studi di Bologna Facoltà di Scienze MM. FF. NN. Corso di Laurea in Scienze di Internet Anno Accademico 2004-2005 Laboratorio

Dettagli

AOT Lab Dipartimento di Ingegneria dell Informazione Università degli Studi di Parma. Unified Process. Prof. Agostino Poggi

AOT Lab Dipartimento di Ingegneria dell Informazione Università degli Studi di Parma. Unified Process. Prof. Agostino Poggi AOT Lab Dipartimento di Ingegneria dell Informazione Università degli Studi di Parma Unified Process Prof. Agostino Poggi Unified Process Unified Software Development Process (USDP), comunemente chiamato

Dettagli

Gli acciai inossidabili resistenti all'urto alle basse temperature, impiegati nella costruzione di caldareria saldata

Gli acciai inossidabili resistenti all'urto alle basse temperature, impiegati nella costruzione di caldareria saldata Gli acciai inssidabili resistenti all'urt alle basse temperature, impiegati nella cstruzine di caldareria saldata dr. ing- Gabriele DI CAPRIO dirìgente del servizi tecnic del Centr Inx O Le applicazini

Dettagli

InitZero s.r.l. Via P. Calamandrei, 24-52100 Arezzo email: info@initzero.it

InitZero s.r.l. Via P. Calamandrei, 24-52100 Arezzo email: info@initzero.it izticket Il programma izticket permette la gestione delle chiamate di intervento tecnico. E un applicazione web, basata su un potente application server java, testata con i più diffusi browser (quali Firefox,

Dettagli

Le Reti Informatiche

Le Reti Informatiche Le Reti Informatiche modulo 10 Prof. Salvatore Rosta www.byteman.it s.rosta@byteman.it 1 Nomenclatura: 1 La rappresentazione di uno schema richiede una serie di abbreviazioni per i vari componenti. Seguiremo

Dettagli

Scrivere uno script php che, dato un array associativo PERSONE le cui chiavi sono i

Scrivere uno script php che, dato un array associativo PERSONE le cui chiavi sono i Esercizi PHP 1. Scrivere uno script PHP che produca in output: 1. La tabellina del 5 2. La tavola Pitagorica contenuta in una tabella 3. La tabellina di un numero ricevuto in input tramite un modulo. Lo

Dettagli

NAVIGAORA HOTSPOT. Manuale utente per la configurazione

NAVIGAORA HOTSPOT. Manuale utente per la configurazione NAVIGAORA HOTSPOT Manuale utente per la configurazione NAVIGAORA Hotspot è l innovativo servizio che offre ai suoi clienti accesso ad Internet gratuito, in modo semplice e veloce, grazie al collegamento

Dettagli

Nota Metodologica Applicazione Regolamento sul RECLUTAMENTO DEL PERSONALE E CONFERIMENTO DI INCARICHI (D.L. 112/08, Art. 18)

Nota Metodologica Applicazione Regolamento sul RECLUTAMENTO DEL PERSONALE E CONFERIMENTO DI INCARICHI (D.L. 112/08, Art. 18) STAFF RISRSE UMANE Nota Metodologica Applicazione Regolamento sul RECLUTAMENT DEL PERSNALE E CNFERIMENT DI INCARICHI (D.L. 112/08, Art. 18) NTA METDLGICA SCREENING Servizio Gestione Risorse 1 PREMESSA

Dettagli

Grilamid Poliammide 12 Tecnopolimero per le massime prestazioni

Grilamid Poliammide 12 Tecnopolimero per le massime prestazioni Grilamid Pliammide 12 Tecnplimer per le massime prestazini Indice 3 Intrduzine 4 Cnfrnt cn altre pliammidi 5 Nmenclatura Grilamid 6 Esempi di impieghi 8 Caratteristiche tipi Grilamid 10 Prprietà 20 Dati

Dettagli

PROGETTO FORMATIVO ECM TEORICO-PRATICO in INFORMATICA MEDICA

PROGETTO FORMATIVO ECM TEORICO-PRATICO in INFORMATICA MEDICA PROGETTO FORMATIVO ECM TEORICO-PRATICO in INFORMATICA MEDICA SEDE: ORDINE DEI MEDICI E DEGLI ODONTOIATRI DELLA PROVINCIA DI LECCE Via Nazario Sauro, n. 31 LECCE Presentazione Progetto: Dal 9 Novembre 2013

Dettagli

Quadri fissi con interruttore automatico tipo NXPLUS C fino a 24 kv, isolati in gas

Quadri fissi con interruttore automatico tipo NXPLUS C fino a 24 kv, isolati in gas www.siemens.cm/medium-vltage-switchgear Quadri fissi cn interruttre autmatic tip NXPLUS C fin a kv, islati in gas Quadri di media tensine Catalg HA 5. 0 Answers fr infrastructure and cities. R-HA5-6.tif

Dettagli

SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO

SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO CLSMS SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO Sommario e introduzione CLSMS SOMMARIO INSTALLAZIONE E CONFIGURAZIONE... 3 Parametri di configurazione... 4 Attivazione Software...

Dettagli

Documentazione tecnica

Documentazione tecnica Documentazione tecnica Come spedire via Post 1.1) Invio di Loghi operatore 1.2) Invio delle Suonerie (ringtone) 1.3) Invio di SMS con testo in formato UNICODE UCS-2 1.4) Invio di SMS multipli 1.5) Simulazione

Dettagli

Copyright Università degli Studi di Torino, Progetto Atlante delle Professioni 2009 IT PROCESS EXPERT

Copyright Università degli Studi di Torino, Progetto Atlante delle Professioni 2009 IT PROCESS EXPERT IT PROCESS EXPERT 1. CARTA D IDENTITÀ... 2 2. CHE COSA FA... 3 3. DOVE LAVORA... 4 4. CONDIZIONI DI LAVORO... 5 5. COMPETENZE... 6 Quali competenze sono necessarie... 6 Conoscenze... 8 Abilità... 9 Comportamenti

Dettagli

Client di Posta Elettronica PECMailer

Client di Posta Elettronica PECMailer Client di Posta Elettronica PECMailer PECMailer è un semplice ma completo client di posta elettronica, ovvero un programma che consente di gestire la composizione, la trasmissione, la ricezione e l'organizzazione

Dettagli

B.P.S. Business Process Server ALLEGATO C10

B.P.S. Business Process Server ALLEGATO C10 B.P.S. Business Process Server ALLEGATO C10 REGIONE BASILICATA DIPARTIMENTO PRESIDENZA DELLA GIUNTA REGIONALE UFFICIO SISTEMA INFORMATIVO REGIONALE E STATISTICA Via V. Verrastro, n. 4 85100 Potenza tel

Dettagli

SIASFi: il sistema ed il suo sviluppo

SIASFi: il sistema ed il suo sviluppo SIASFI: IL SISTEMA ED IL SUO SVILUPPO 187 SIASFi: il sistema ed il suo sviluppo Antonio Ronca Il progetto SIASFi nasce dall esperienza maturata da parte dell Archivio di Stato di Firenze nella gestione

Dettagli

MEGA Process. Manuale introduttivo

MEGA Process. Manuale introduttivo MEGA Process Manuale introduttivo MEGA 2009 SP4 1ª edizione (giugno 2010) Le informazioni contenute nel presente documento possono essere modificate senza preavviso e non costituiscono in alcun modo un

Dettagli