Pag. 1/20

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "www.iogiocoaminibasket.com Pag. 1/20"

Transcript

1 Relazine di dettagli del Prgett Mangia tu che Gic anch i Percrs ludic di educazine sprtiva ed alimentare alla varietà e di integrazine di mini-atleti cn disabilità Mangia tu che Gic anch i si prpne cme un prgett ludic di educazine sprtiva ed alimentare, che ha cme biettiv quell di sttlineare l imprtanza di una alimentazine equilibrata e di una crretta attività sprtiva nell età evlutiva del bambin, per cntribuire in md efficace alla ltta cntr diversi fenmeni che affliggn i givani, cme la sedentarietà e l besità givanile. Il fil cnduttre di tutt il prgett sarà il cncett di Varietà, nel cib, nell sprt e nella vita sciale dei mini-atleti, per cercare di stimlare questi cambiamenti per la crescita di generazini future più serene, più sane e intellettualmente più vivaci. Il grande success riscntrat nell ann sprtiv 2008/09 dal prgett Sprt + Sana Alimentazine = Educazine alla Salute (prgett integrat Scula Extra Scula di attività ludic mtria e di educazine alimentare per bambini delle Scule Elementari, e di aggirnament rivlt al Crp Insegnanti, attravers un attività sperimentale di labratri alimentari, cn l biettiv di un educazine alla salute a tutt tnd) ha prtat gli esperti di Educazine Mtria e di Educazine Alimentare della Assciazine Sprtiva Dilettantistica Prmsprt ad analizzare i dati racclti nelle varie fasi del prgett che hann fatt emergere tutta una serie di cnsiderazini, di seguit elencate: I bambini in età sclare elementare delle Direzini Didattiche cinvlte nel Prgett (Direzini Didattiche Elementari di Cune, Bves, Busca, Chiusa Pesi, Peveragn, Drner, Villar San Cstanz, Brg San Dalmazz) mangian per l più sempre gli stessi cibi e pratican pc sprt e, sprattutt, sempre l stess. Risulta necessari identificare azini crrettive di tali atteggiamenti errati, cercand di sttlineare l imprtanza di una alimentazine equilibrata e di una crretta e varia attività sprtiva nell età evlutiva del bambin. Pag. 1/20

2 I bambini risultan interessati, il più delle vlte anche sl televisivamente, per pchi, pchissimi sprt, il che prta ad un eccessiva esasperazine e settrializzazine, spess meramente cmmerciale, nel mnd sprtiv. Dal punt di vista dell Educazine Alimentare, sfrzandci di variare il cib che girnalmente assumiam, invece, si crean benefici nn sl al nstr crp spess sfibrat dalla mntnia che viene inflitta a tavla ma, allargand un p il nstr sguard, all inter ecsistema, alla Terra Madre, anch essa spssata dalle mnclture intensive di questi ultimi decenni, mentre sarebbe imprtante, per nn dire rmai priritari, aprire invece, per esempi, a cereali, legumi e verdure di millenaria tradizine che stann, purtrpp, lentamente scmparend dal nstr pianeta. Dal punt di vista dell Educazine Mtria, cercand di prprre ai bambini in età sclare elementare una varietà di sprt, magari favrend maggirmente durante questa fase gli sprt che cinvlgn tutti i distretti mtri crprei, cme il minibasket ed il minirugby, li si metterà nelle cndizini di accrescere il prpri bagagli di abilità mtrie, rendendli maggirmente cnsapevli per le future scelte. La prpsta vviamente è quella di valrizzare l attività fisica cme strument di benessere fisic e psichic, nn cme cmpetizine agnistica esasperata. La nstra salute e sprattutt quella dei bimbi, che devn frmare il lr crp per la vita, è in gran parte cnseguenza diretta di ciò che si mangia e del mviment fisic che viene eseguit. È un cncett mlt semplice e chiar, del quale però spess nn siam, a vlte, nn vgliam essere cnsapevli. Ciò che sicuramente viene sttvalutat è che le nstre scelte, tant quelle alimentari quant quelle che riguardan il mt, incidn anche sull ambiente. Csì il suggeriment di preferire verdure fresche e frutta di stagine, pssibilmente lcale, prta imprtanti benefici, ltre che al nstr crp, anche all ambiente, perché riduce l spargiment di sstanze inquinanti, evita un cnsum di acqua ed energia inevitabile per i trasprti su lunghe distanze. Pag. 2/20

3 Il success del prgett svlt nell scrs ann sclastic nelle Direzini Didattiche Elementari e la ricaduta, verificata sui bambini e sulle lr famiglie attravers l ergazine di questinari prgettati ad hc ed incntri specifici, ha spint la ASD Prmsprt a prprre un prgett di educazine alla salute anche ai baby-atleti delle scule materne, cn l biettiv di fissare, sempre attravers attività ludiche e cinvlgenti, i cncetti di base del viver san. Nell svlgiment di tutte le attività previste in Sprt + Sana Alimentazine = Educazine alla Salute sn vviamente stati cinvlti tutti i bambini prtatri di disabilità delle scule, ma spess, a causa di una prgrammazine di attività trpp cmplesse, tali bambini venivan islati ed assegnati al prpri insegnante di sstegn, e, pur se insieme alla classe, nn risultavan integrati cn gli altri cmpagni. L Assciazine Sprtiva Dilettantistica Prmsprt intende perare all intern del prgett cn un attenzine particlare ai mini-atleti prtatri di disabilità, fin ad ra inseriti nelle attività della classe e nn seguiti cn la giusta attenzine. Dieta, educazine alimentare e sprt sn più spess cllegati all besità, a malattie psicsmatiche legate al cib, mentre pc ci si sfferma a pensare che una giusta alimentazine e un stile di vita san e sprtiv pssa miglirare la qualità della vita di tutti e ancr più di persne che presentan disabilità più men gravi. Gli studi e le ricerche della scienza dell alimentazine e delle scienze che investn il sistema psic-nervs-mtri, effettuati sprattutt nell ultim decenni, hann cnsiderevlmente ampliat le cnscenze su diverse crrelazini tra fattri di rischi e i segni indicatri dei fattri stessi in rapprt alle disabilità cgnitive e la lr variabilità in rdine alla severità della disabilità. Tra i fattri bilgici, ambientali e psicsciali di rischi, sn state evidenziate varie situazini nutrizinali in grad di danneggiare l svilupp cgnitiv già nella vita intrauterina, nella prima infanzia e nelle età successive, cn precisi riferimenti alla qualità, al tip di regimi dietetici e ai cmprtamenti alimentari. Nell ambit delle crrelazini tra nutrizine e disabilità cgnitiva è appars che i disabili Pag. 3/20

4 cgnitivi manifestan frequentemente disrdini nel cmprtament alimentare anche stt l impatt bi-psic-sciale. I bambini disabili nrmalmente presenti in aula durante gli incntri di alimentazine e sprt pssn avvalersi delle sperimentazini previste nel prgett. Abbiam però pensat, per favrire un apprcci ancra più interattiv e di integrazine, di riservare lr dei labratri cn attività maniplative, di recitazine, di fd art, per la realizzazine di iniziative di frmazine atte a prmuvere, tramite la cnscenza della crpreità e del mviment, l educazine alimentare e un più adatt stile di vita; tutta la classe parteciperà a questi interventi, ma sarann i bambini nrmdtati che dvrann per una vlta adattarsi ai ritmi dei cmpagni prtatri di disabilità, e quest riteniam che ptrà creare all intern del grupp classe una maggire cesine tra i bambini, se tra lr imparerann a cmunicare ed a prsi in relazine. I facci Mini-Sprt e tu?? è il stt-prgett di Mangia tu che Gic anch i, che partend dai risultati acquisiti negli scrsi anni, dve nelle attività mtrie eran stati cinvlti Bambini, Dcenti e Istituti Sclastici, intende prprre nel bienni un attività multi-sprtiva a bambini in età sclare materna ed elementare (bambini da 3 a 10 anni) e prprre un prgett di integrazine mtria di bambini prtatri di disabilità, avvalendsi della prfessinalità di esperti in tali ambiti. ABCib: mangiar vari per sentirsi in frma è il stt-prgett di Mangia tu che Gic anch i che intende prprre nel bienni un percrs sperimentale che, attravers l esperienza di una serie di labratri del gust, renda i bambini cinvlti in md dirett, sia all intern della Scula che press le Strutture Didattiche esterne (Fattrie Didattiche) cn l biettiv avvicinarli al mnd dell agricltura, di infrmarli e sensibilizzarli sui valri del benessere, della sana alimentazine, della tutela ambientale, della scperta del territri. Cnsapevlezza perché, attravers la cnscenza e l apprendiment sperimentale, si vul mettere i bambini nelle cndizini di pter effettuare scelte alimentari più equilibrate Pag. 4/20

5 L intent è quindi quell di adttare la metdlgia del Learn by Ding, ciè della ricerca della cnsapevlezza attravers la scperta diretta, prpnend ai bambini una serie di ccasini per vivere e riscprire la natura e la campagna, cn i lr equilibri, per cnscere da vicin il cicl di lavrazine di alcuni prdtti tipici ed il lavr agricl, nnché i materiali ed i prdtti utilizzati in tali ambiti. Respnsabile del Prgett Assciazine Sprtiva Dilettantistica Prmsprt, avente Luca Di Me (Presidente dell ASD) cme referente di prgett. Mtivazine e Finalità L Assciazine Sprtiva Dilettantistica Prmsprt, in cllabrazine cn le Direzini Didattiche Elementari di Cune I e III Circl, Brg San Dalmazz, Bves, Fntanelle, Rivira, Peveragn, Busca, Castellett di Busca, Chiusa Pesi, Drner, Villar San Cstanz e la Scula Primaria Paritaria Andrea Fire di Cune e gli specialisti nell ambit dell Educazine Alimentare e del Sciale, cn il presente prgett intende prprre un percrs di educazine alla salute che nn sl cinvlga i bambini della scula, ma tenga cnt anche della frmazine/aggirnament del crp insegnante, dell arricchiment per l inter Istitut sclastic e della partecipazine attiva delle famiglie. Il Prgett Mangia tu che Gic anch i, in accrd cn i Dirigenti Sclastici, si pne pertant l biettiv di cncrrere a ptenziare le iniziative in ambit sclastic riferite alla pratica delle attività mtrie, pre-sprtive e sprtive, di prprre abitudini alimentari alternative e sane, per cntribuire in md efficace alla ltta cntr i fenmeni di sedentarietà ed besità givanile e di frnire spunti interessanti per favrire l integrazine dei bambini prtatri di disabilità all intern delle classi; in quest cntest, l intervent si inserisce cme parte integrante del prgett educativ e frmativ, nnché cme valid strument per prevenire e rimuvere i disagi e le patlgie della cndizine givanile. Pag. 5/20

6 Obiettivi Specifici del Prgett Mangia tu che Gic anch i Il prgett Mangia tu che Gic anch i intende evidenziare quant una alimentazine equilibrata, affiancata da una crretta attività fisica, anche nn di tip agnistic, sia basilare per garantire una buna salute di un bambin in età evlutiva. La prpsta è quella di valrizzare l attività fisica cme strument di benessere fisic e psichic, nn cme cmpetizine agnistica esasperata, accmpagnata da una crretta educazine alimentare, ricercand la cnsapevlezza del bambin attravers la scperta diretta, tramite la prpsta di una serie di labratri sperimentali, prima analizzati all intern dell Istitut nelle re curriclari e successivamente svlti perativamente all intern delle Fattrie Bilgiche aderenti al Prgett; il trinmi sprt-alimentazinesalute è perfettamente descritt dal dett latin: Mens sana in crpre san. Gli biettivi del prgett sn quelli di: Prmuvere un educazine alla salute, all alimentazine ed all attività mtria, cinvlgend nel prgett i bambini, la scula e le famiglie. Analizzare, sservare e raccgliere dati su abitudini alimentari e sprtive della realtà minrile territriale, attravers la fruizine di questinari prgettati ad hc e ad incntri di tip infrmativ. Prprre i temi della varietà alimentare, affrntandli dal punt di vista delle pprtunità della varietà alimentare a tavla e delle pprtunità della varietà alimentare per l ambiente. Frmare ed infrmare le famiglie e gli insegnanti sulle abitudini rilevate e sui diversi apprcci iptizzabili, in ttica di sstegn e prevenzine. Rilevare gli aspetti psiclgici, emtivi e sci-affettivi del mnd givanile crrelati all alimentazine ed all attività mtria. Attravers la prpsta di un attività sprtiva differenziata, in particlare psicmtricità (per i baby atleti delle scule materne), minibasket, minivlley e minirugby, si intende prprre delle alternative agli sprt più pplari e maggirmente pubblicizzati dai media, cercand di valrizzare l aspett ludic e mtri rispett all aspett agnistic. Pag. 6/20

7 prmuvere ed educare alla diversa abilità per evidenziarla cme risrsa per la scietà Sensibilizzare al tema della disabilità, cercand di: miglirare il clima generale della scula e della classe aiutand gli studenti a sviluppare il sens di cmprensine e di accettazine delle differenze individuali permettere ai ragazzi di diventare più attenti e cnsapevli vers la disabilità intesa cme diversa abilità far apprendere che le persne cn diversa abilità pssn raggiungere grandi biettivi nnstante le barriere implementare i punti di incntr tra il PEP (Pian educativ persnalizzat) e la Prgrammazine della classe per cinvlgere attivamente gli alunni disabili nelle diverse attività della classe prmuvere maggir cmprensine ed accettazine delle smiglianze e delle differenze fra studenti. Attravers la prpsta di un attività sperimentale allargata alle famiglie, si intende cercare di ricreare delle ccasini per avvicinare i bambini alla natura ed alla campagna, che la vita frenetica qutidiana tende a far mettere da parte. Pag. 7/20

8 Il prgett intende intervenire su quattr direttrici principali: a) Il Bambin, che deve prendere cscienza di quant l attività fisica anche nn agnistica incida psitivamente sulla sua crescita e quant l alimentazine sia un equilibri necessari per il supprt dell attività fisica, ma anche del vivere in salute. Scprend quant sia varia e ricca la scelta alimentare e prezis l abbinament crrett tra i diversi cibi, si metterà il bambin nelle cndizini di pter crrettamente discriminare tra la crretta alimentazine e quant prpagandat dalle pubblicità cmmerciali attravers i mass media. Attravers le attività integrate cn i cmpagni prtatri di disabilità, imparerà ad accettare la diversità, attravers la ricerca della cmunicazine ed il prsi in relazine. b) L Istitut, veicl fndamentale, in grad di dirigere la scelta alimentare del bambin nella crretta direzine ed in grad di raffrzare il trinmi alimentazine-sprt-salute. Si intende inltre cllabrare cn le strutture che interagiscn cn l ambiente della Pag. 8/20

9 scula, cme la mensa e le aziende distributrici di cibi e bevande, in md che la prpsta alimentare sia il più vicin pssibile alle esigenze ideali del bambin. c) Il Crp Insegnanti di Educazine Mtria, nell ambit delle Materie Scientifiche e di Sstegn che, attravers un arricchiment delle cmpetenze in ambit mtri e di educazine alimentare, sarann in grad di intervenire qutidianamente in md più efficace sui bambini. d) La Famiglia che, cinvlta maggirmente nelle attività dei bambini, svlge un rul educativ fndamentale, e ptrà prtare nella qutidianità quant verificat e sperimentat dall esperienza sclastica. L attività Sprtiva prpsta, inquadrata nel Stt-Prgett I facci Mini-Sprt e tu??, sarà valrizzata dalla cnsapevlezza del bambin della spesa energetica impiegata nell attività fisica e del crrett intrit nutrizinale necessari per riprtare l rganism all equilibri. Durante l inter prgett si intende peridicamente mnitrare l attività attravers misurazini scientifiche (es. misura indice massa crprea, valutazini sulla massa adipsa) e la fruizine di questinari annimi ad inizi e fine attività, per valutare l efficacia dell intervent. Pag. 9/20

10 Metdlgia di Lavr La metdlgia di lavr che gli Istruttri, gli Esperti della Federazine Sprtiva e gli Esperti in ambit Alimentazine prprrann durante le lezini rispecchia la Prgrammazine Didattic-Educativa del Circl Didattic, che cmprende: Analisi della situazine di partenza: raccgliere e strutturare le infrmazini relative all ambiente dei bambini, leggere i lr bisgni, sservare, registrare ed interpretare tutti i lr cmprtamenti e le abilità individuali e di grupp Scelta degli biettivi: in funzine dell analisi delle situazine di partenza, si prcederà a: Rinnvare e rirganizzare le prcedure di insegnament Definire cn precisine le cmpetenze, cn prpsta di test specifici individuali di questinari prgettati ad hc Identificare il percrs perativ, csì da pter intrdurre una verifica puntuale che cnsenta interventi di crrezine e ripianificazine degli biettivi stessi Gli biettivi, cme precedentemente definit, sarann distinti in educativi e didattici Definizine dei cntenuti: definizine delle attività cncrete ed esperienze che si intendn prprre. Definizine dei Metdi: il metd di insegnament sarà centrat sul bambin che da sl scpre le sluzini, acquista cmpetenze mtrie, è creativ (libera esplrazine, scperta guidata, risluzine di prblemi), ed ha cme biettiv la cnscenza attravers la sperimentazine diretta. Le linee guida del metd utilizzat sn riassunte nel mtt: Se asclt dimentic, se ved ricrd, se facci impar. Definizine dei Mezzi: l istruttre utilizzerà piccli e grandi attrezzi, l utilizz di spazi e temp in relazine agli biettivi, alle attività ed alle prpste perative. Pag. 10/20

11 L espert in ambit alimentare utilizzerà alimenti appsitamente scelti e labratri in funzine delle attività e delle prpste perative. Cnduzine Pratica della lezine: definizine del Percrs Didattic ed us dell strument del feed-back, per la verifica della crrettezza del percrs frmativ. Valutazine finale cn finalità di cntrll tramite verifiche: la verifica è un mment cntinu nella prgrammazine e permette all istruttre di verificare se gli biettivi prefissati sn stati raggiunti. Durata e Dettagli Operativ del Prgett Mangia tu che Gic anch i si prpne in definitiva cme un intervent che cnsenta una reale cllabrazine tra bambini, scula, famiglia e L Assciazine Sprtiva, sulla base della prgrammazine didattica ed in armnia cn il Prgett Educativ d Istitut, gettand le basi per un svilupp del prgramma anche negli anni successivi, prevedend un itinerari metdlgic-didattic che ha nel cntinuum la sua caratteristica principale. L svilupp temprale del prgett è previst nel perid che va dal 01/09/2009 al 30/06/2010. L biettiv della Assciazine Sprtiva Dilettantistica Prmsprt è quell di riuscire a cmpletare un percrs di Educazine alla Salute quinquennale press gli Istituti, che cnsenta di creare un percrs di frmazine e di crescita del bambin dalla prima elementare alla quinta; al mment l attività, partita nell A.S. 2007/08 cn il prgett Crescere Gicand e cntinuata nell A.S. 2008/09 cn il prgett Sprt+Sana Alimentazine = Educazine alla Salute si trva al terz ann di attività e sta riscntrand un enrme success in tutte le Direzini Didattiche Elementari del Cmune di Cune e dei Cmuni limitrfi, tant da ttenere i patrcini dei Cmuni di Cune, Busca, Bves e Brg San Dalmazz. Pag. 11/20

12 Il success del prgett è legat ad una caratteristica peculiare, che l rende differente dagli altri prgetti di educazine alla salute, prpsti negli anni precedenti nelle Scule Elementari: la vlntà di cinvlgere la scula ed il su persnale in un prcess di frmazine e di crescita prfessinale che cnsenta, al termine del percrs, di renderli ttalmente indipendenti ed autnmi nell insegnament di quant trattat nel crs del prgett. Il prgett Mangia tu che gic anch i, in definitiva, si rivlge a tutti gli alunni/e delle seguenti Direzini Didattiche Elementari: Cune Direzine Didattica I Circl, cmprendente il Pless di Crs Luigi Einaudi ed il Pless di Crs Sleri, per un ttale di 746 alunni suddivisi in 34 classi Cune Direzine Didattica III Circl, cmprendente il Pless di Viale Angeli, il Pless di Larg Bellin ed il Pless di San Rcc Castagnaretta, per un ttale di 693 alunni suddivisi in 34 classi Brg San Dalmazz, cmprendentela Direzine Didattica Elementare, cn il Pless Centrale Dn Michele Raschi, sit in Vicl Piazza d Armi, 13 ed il Pless Dn Lucian Pasquale, sit in via Givanni XXII, 3, per un ttale di 553 alunni suddivisi in 25 classi (5 sezini, dalla Prima Elementare alla Quinta Elementare) e la Scula dell Infanzia, cmprendente i Plessi di Via Asil, Via Givanni XXIII e Via Mnte Rsa, per un ttale di 335 alunni suddivisi in 13 classi (bambini di 3, 4 e 5 anni). Bves, cmprendente il Pless della Direzine Didattica Elementare sit in Via Alba, il Pless di Rivira ed il Pless di Fntanelle, per un ttale di 539 alunni suddivisi in 25 classi (5 sezini, dalla Prima Elementare alla Quinta Elementare). Busca, cmprendente il Pless Centrale, sit in Via Carlett Michelis, 2 ed il Pless Busca- Castellett, sit in Via Maddalena, per un ttale di 430 alunni suddivisi in 22 classi (4 sezini, dalla Prima Elementare alla Quinta Elementare, più una ulterire terza ed una ulterire quinta). Chiusa Pesi, cmprendente il Pless della Direzine Didattica Elementare sit in Piazza Carl Maur, 12, per un ttale di 181 alunni suddivisi in 10 classi (2 sezini, dalla Prima Elementare alla Quinta Elementare). Peveragn, cmprendente il Pless Centrale ed il Pless di San Lrenz di Peveragn, per un ttale di 216 alunni suddivisi in 14 classi (3 sezini, dalla Prima Elementare alla Quinta Elementare, mancand una prima). Pag. 12/20

13 Drner, cmprendente il Pless Centrale, sit in Piazza Marcni, 4, il Pless Frazine Pratavecchia, sit in Via Crcetta, il Pless OltreMaira ed il Pless di Villar San Cstanz, per un ttale di 403 alunni suddivisi in 24 classi (5 sezini, dalla Prima Elementare alla Quinta Elementare, men una prima). Scula Primaria Paritaria e Parificata Andrea Fire di Cune, sita in Crs Dante, 52, per un ttale di 230 alunni suddivisi in 12 classi (2 sezini, dalla Prima Elementare alla Quinta Elementare, più una ulterire quarta ed una ulterire quinta). Pag. 13/20

14 Attività di prmzine, cmunicazine e divulgazine del prgett Il prgett Mangia tu che Gic anch i sarà pubblicizzat sulle testate girnalistiche lcali (La Bisalta, La Guida, Cune Sette), che prevederann settimanalmente un trafilett nella pagina sprtiva, in cui verrà pubblicata la ft di una delle classi cinvlte. Principali Elementi di Innvazine e di Eccellenza Cme descritt dettagliatamente nel precedente paragraf, il principale element di innvazine del prgett è la ricerca della cntinua sperimentazine, attravers l individuazine di nuve prspettive di insegnament e didattica, mettend a dispsizine dei bambini e del persnale della Scula esperienze differenti, prvenienti dal mnd della ricerca e del lavr in un cntest reginale; La nstra cnvinzine è riassunta nel fams dett: Se asclt dimentic. Se ved ricrd. Se facci capisc. Dal Punt di Vista dell Educazine Sprtiva: Il prprre attività multi-sprtive (psicmtricità, minibasket, minirugby, minivlley) cnsentirà a tutti i bambini delle Direzini Didattiche (nn sl a quelli cinvlti in attività agnistica pmeridiana nei vari gruppi sprtivi) di apprcciare diverse discipline sprtive, ampliand il prpri bagagli e le prprie cmpetenze mtrie. Il prprre attività sprtive in cllabrazine cn le Insegnanti di Educazine Mtria dell Istitut ed il frnire materiale didattic, cnsentirà ad gni Direzine Didattica un arricchiment a livell di Knw hw intern, ed all Assciazine Sprtiva di nn legarsi alla Scula cn prgetti cntinuativi, ma di pter prprre sempre prgetti innvativi e cn rinnvati apprcci didattici. Dal Punt di Vista dell Educazine Alimentare: Il lavrare sui prcessi prduttivi e sulle differenti filiere cnsentirà ai bambini delle Direzini Didattiche Elementari di cmprendere l inter cicl prduttiv, di cnscere ed apprendere sul camp i giusti requisiti per scelte alimentari Pag. 14/20

15 equilibrate. Inltre la cnscenza delle prblematiche dell svilupp sstenibile, educherà i cmprtamenti dei bambini nella vita qutidiana. Il cinvlgiment di prfessinisti, quali la bilga nutrizinista, l psiclg dell sprt, l esperta in Cunceling e l agrnm, a supprt dell ttima attività didattica svlta dal Persnale delle Direzini Didattiche, renderà più efficace l intervent L utilizz delle risrse del territri, quali le Fattrie Didattiche, metterà i bambini nelle cndizini di cnscere megli la stria e la cultura delle nstre campagne, del rul fndamentale dell agricltura, della varietà e specificità dei prdtti lcali. Dal Punt di Vista dell Integrazine dei bambini prtatri di disabilità: Il prprre attività in cui il cntribut dei bambini disabili pssa essere di arricchiment per l inter grupp, frnirà nuve mtivazini al grupp classe e cnsentirà la creazine di un ambiente più adatt per agevlare i prcessi di cmunicazine e relazine tra i bambini. Pag. 15/20

16 Iniziative Previste di mnitraggi e valutazine dei risultati del Prgett Cme definit nel paragraf relativ alla Metdlgia di Lavr, per gni fase verrann previste delle iniziative di mnitraggi: Analisi della situazine di partenza: all inizi del prgett verrann smministrati a ciascun bambin ed alle lr famiglie dei questinari infrmativi cn l scp di raccgliere e strutturare le infrmazini relative all ambiente dei bambini; in funzine dell analisi delle situazine di partenza, si prcederà a: Rinnvare e rirganizzare le prcedure di insegnament Definire cn precisine gli ambiti del prgett Identificare il percrs perativ, csì da pter intrdurre una verifica puntuale che cnsenta interventi di crrezine e ripianificazine degli biettivi stessi Valutazine dell efficacia dei singli interventi: attravers l intrduzine della figura di Esperta in Cunceling, che cercherà di creare un legame strett cn gli allievi, si valuterà immediatamente l efficacia dei singli interventi, cnsentend interventi di crrezine e ripianificazine degli biettivi stessi Valutazine finale cn finalità di cntrll tramite verifiche: la verifica è un mment cntinu nella prgrammazine e permette di verificare se gli biettivi prefissati sn stati raggiunti. Fllw Up a distanza di due mesi, per valutare l efficacia dell intervent svlt. Pag. 16/20

17 Prspettive di Sstenibilità/Ripetibilità del Prgett dp il perid di svlgiment La creazine di un Grupp di Lavr frmat da dcenti interni della Direzine Didattica Elementare e Prfessinisti in ambit Sprtiv e di Educazine alla Salute, cnsentirà di arricchire il Knw Hw dell Istitut e di rendere il prpri persnale, al termine del percrs, pienamente cmpetente per svlgere in maniera autnma il percrs frmativ. L biettiv a tendere della Assciazine Sprtiva Dilettantistica Prmsprt è quell di riuscire a cmpletare un percrs di Educazine alla Salute quinquennale press gli Istituti, che cnsenta di creare un percrs di frmazine e di crescita del bambin dalla prima elementare alla quinta. Pag. 17/20

18 I Numeri del Prgett Mangia tu che Gic anch i Di seguit sn frnite le infrmazini relative agli allievi ed alle Classi delle Direzini Didattiche Elementari cinvlte nel Prgett. Direzini Didattiche cinvlte: Direzine Didattica di Brg San Dalmazz (Scula Materna e Direzine Didattica Elementare) Direzine Didattica di Cune (I e III Circl) Direzine Didattica Elementare di Bves (Bves, Rivira e Fntanelle) Direzine Didattica Elementare di Busca (Busca e Castellett di Busca) Direzine Didattica Elementare di Drner (Drner, Oltre Maira, Pratavecchia, Villar San Cstanz) Direzine Didattica Elementare di Chiusa Pesi Direzine Didattica Elementare di Peveragn Scula Primaria Paritaria e Parificata Andrea Fire di Cune (Scula Materna e Direzine Didattica Elementare) Numer ttale di allievi cinvlti: circa Numer ttale di sggetti diversamente abili: circa 90 Numer ttale delle classi partecipanti al prgett: circa 90 classi Numer Ttale di Dcenti interni cinvlti (Materie Scientifiche, Linguistiche e Mtrie): circa 100 Numer Ttale Famiglie cinvlte: pari al numer dei bambini cinvlti Lcalizzazine del prgett: il prgett Mangia tu che Gic anch i si sviluppa press le Direzini Didattiche precedentemente indicate; i bambini/e che frequentan le scule prvengn da tutti i Cmuni limitrfi e quindi anche da zne decentrate; da qui l imprtanza del prgett, che cnsente una partecipazine attiva ad attività mtrie e di educazine alla salute a bambini che, per difficltà lgistiche, sarebber impssibilitati altrimenti ad eseguirle. Pag. 18/20

19 Direzine Didattica di Cune (I e III Circl) Direzine Didattica di Brg San Dalmazz (Cune), sit nella zna mntana della Valle Stura; i bambini/e della scula prvengn dal Cmune di Brg San Dalmazz e da altri Cmuni della Valle Stura: Aisne, Argentera, Demnte, Gaila, Mila, Pietraprzi, Rittana, Rccasparvera, Sambuc, Vallriate, Vinadi. Direzine Didattica di Bves (Cune), sit nella zna mntana della Bisalta; i bambini/e della scula prvengn dal Cmune di Bves e da altre lcalità e frazini: Castellar, Cerati, Fntanelle, San Maur, Rivira, San Giacm, Sant'Anna, Mellana. Direzine Didattica di Chiusa Pesi (Cune), sit nella zna mntana della Bisalta; i bambini/e della scula prvengn dal Cmune di Chiusa Pesi e da altre lcalità e frazini: San Bartlme, Vigna, Certsa, Cmbe. Direzine Didattica di Busca (Cune), sit nella zna mntana della Valle Maira; i bambini/e della scula prvengn dal Cmune di Busca e da altre lcalità e frazini: Attissan, Bsc, Castellett, Castellett di Busca, Madnna del Bsc, San Chiaffred, San Giuseppe, San Martin, San Maur, San Rcc. Direzine Didattica di Drner(Cune), sit nella zna mntana della Valle Maira; i bambini/e della scula prvengn dal Cmune di Drner e da altre lcalità e frazini: Tetti, Pratavecchia, Mnaster, Villar San Cstanz. Direzine Didattica di Peveragn(Cune), sit nella zna mntana della Bisalta; i bambini/e della scula prvengn dal Cmune di Peveragn e da altre lcalità e frazini: San Lrenz, Pradebni, Miclet. Pag. 19/20

20 Grupp di Lavr: Di seguit le figure prfessinali cinvlte nel prgett, cn indicate le rispettive mansini: Insegnanti delle Direzini Didattiche Elementari: sarann cinvlti i dcenti dell Area Scientifica e Mtria e quelli dell Area Linguistica e Stric-Gegrafica; inltre sarann cinvlti i dcenti di sstegn. Bilga nutrizinista: respnsabile della frmazine ed infrmazine alimentare. Cmpetente sulla valutazine dei fabbisgni nutritivi dei bambini, che devn essere sddisfatti in md cerente cn le risrse ambientali dispnibili e cn le attività fisiche svlte. Esperta in Cunceling: cllabrerà cn la bilga nutrizinista durante i labratri sperimentali; il su cmpit sarà quell di creare un legame cn i bambini, in md da rendere maggirmente efficace l intervent. Agrnm: cmpetente sulla filiera prduttiva e sull utilizzazine del territri in maniera rispettsa dell ambiente Psiclg: cinvlt nella fase di prgett cn gli insegnanti e le famiglie cn cmpetenze sui disturbi alimentari e sulla desensibilizazine del cib sempre più spess intes cme segn di affett da parte delle famiglie. Preparatre Fisic, cinvlt nella fase di prgett cn gli insegnanti e le famiglie e durante le lezini di mini-sprt, cn cmpetenze di psicmtricità ed educazine mtria sui bambini in età evlutiva Allenatri ed Istruttri, cinvlti nella fase delle lezini di mini-sprt cn i mini-atleti. Pag. 20/20

Cos è il Master Essere HR Business Partner?

Cos è il Master Essere HR Business Partner? Cs è il Master Essere HR Business Partner? Un percrs che aiuta i prfessinisti HR ad andare ltre in termini di autrevlezza e fcalizzazine sul cliente e sui risultati. Quali biettivi permette di raggiungere?

Dettagli

Progettare l ambiente di apprendimento. Valorizzare l esperienza e le conoscenze degli alunni

Progettare l ambiente di apprendimento. Valorizzare l esperienza e le conoscenze degli alunni Rendiam prduttive le riunini Per prgettare un mdell di scula: un apprcci culturale e filsfic un elabrazine pedaggica una prgettazine didattica frti cnscenze disciplinari L autnmia è: respnsabilità innvazine

Dettagli

Dati dai questionari. Report preliminare. Maggio 2015

Dati dai questionari. Report preliminare. Maggio 2015 Dati dai questinari Reprt preliminare Maggi 2015 Dati Scule Regine Abruzz 3,9% 16 Basilicata 0,5% 2 Calabria 2,4% 10 Campania 3,9% 16 Emilia Rmagna 4,6% 19 Friuli Venezia Giulia 3,4% 14 Lazi 4,1% 17 Liguria

Dettagli

I SERVIZI DI CUI AVETE BISOGNO OVUNQUE VOI SIATE

I SERVIZI DI CUI AVETE BISOGNO OVUNQUE VOI SIATE I SERVIZI DI CUI AVETE BISOGNO OVUNQUE VOI SIATE La direttiva Servizi mira a ffrire ai cnsumatri più scelta, più qualità e un access più facile ai servizi in tutt il territri dell UE PERCHÉ LE NUOVE NORME

Dettagli

Sconti e agevolazioni speciali in CONVENZIONE em.01 14

Sconti e agevolazioni speciali in CONVENZIONE em.01 14 Sigeim Energia srl Ftvltaic Veicli elettrici Batterie slari Scnti e agevlazini speciali in CONVENZIONE em.01 14 Negli ultimi 6 anni la Sigeim Energia si è dedicata alla prgettazine e installazine di impianti

Dettagli

IL TESTO ARGOMENTATIVO

IL TESTO ARGOMENTATIVO IL TESTO ARGOMENTATIVO 1. LA STRUTTURA DI UN TESTO ARGOMENTATIVO La struttura base del test argmentativ può essere csì schematizzata: PROBLEMA TEMATICA CONFUTAZIONE DELLE SIN CONCLUSIONE Questa struttura,

Dettagli

Abstract: una versione sintetica della tua relazione. Il lavoro di ricerca e progettazione svolto prima di cominciare gli esperimenti.

Abstract: una versione sintetica della tua relazione. Il lavoro di ricerca e progettazione svolto prima di cominciare gli esperimenti. COME SCRIVERE LA RELAZIONE DEL PROGETTO La tua relazine finale deve includere le seguenti sezini: Titl Abstract: una versine sintetica della tua relazine. Indice. Dmanda, variabili e iptesi. Il lavr di

Dettagli

MARTINA ZIPOLI. Curriculum Vitae Martina Zipoli INFORMAZIONI PERSONALI. Sesso Femmina Data di nascita 14/12/1986 Nazionalità Italiana

MARTINA ZIPOLI. Curriculum Vitae Martina Zipoli INFORMAZIONI PERSONALI. Sesso Femmina Data di nascita 14/12/1986 Nazionalità Italiana INFORMAZIONI PERSONALI MARTINA ZIPOLI Sess Femmina Data di nascita 14/12/1986 Nazinalità Italiana ESPERIENZA PROFESSIONALE Archelga press cantieri di scav prgrammat ed emergenza, cn ruli di respnsabile

Dettagli

UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI FIRENZE FACOLTA' DI SCIENZE DELLA FORMAZIONE CORSO DI LAUREA IN. Formatore Multimediale

UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI FIRENZE FACOLTA' DI SCIENZE DELLA FORMAZIONE CORSO DI LAUREA IN. Formatore Multimediale UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI FIRENZE FACOLTA' DI SCIENZE DELLA FORMAZIONE CORSO DI LAUREA IN Frmatre Multimediale METODOLOGIA METACOGNITIVA DEI SISTEMI INTEGRATI PER LA GESTIONE DELL APPRENDIMENTO E DELLA

Dettagli

MODELLO RI2 DOMANDA DI RILASCIO/RINNOVO AUTORIZZAZIONE ALLO SCARICO IN CORPO IDRICO SUPERFICIALE PER IMPIANTI A SCAMBIO TERMICO

MODELLO RI2 DOMANDA DI RILASCIO/RINNOVO AUTORIZZAZIONE ALLO SCARICO IN CORPO IDRICO SUPERFICIALE PER IMPIANTI A SCAMBIO TERMICO MODELLO RI2 DOMANDA DI RILASCIO/RINNOVO AUTORIZZAZIONE ALLO SCARICO IN CORPO IDRICO SUPERFICIALE PER IMPIANTI A SCAMBIO TERMICO Riepilg dcumentazine 1 2 Istanza di autrizzazine all scaric in crp idric

Dettagli

DIREZIONE REGIONALE FORMAZIONE, RICERCA E INNOVAZIONE, SCUOLA E UNIVERSITA', DIRITTO ALLO STUDIO

DIREZIONE REGIONALE FORMAZIONE, RICERCA E INNOVAZIONE, SCUOLA E UNIVERSITA', DIRITTO ALLO STUDIO Avvis pubblic per la cncessine di cntributi ecnmici a sstegn di prgetti da attuare nelle Scule del Lazi - Presentazine n demand delle prpste prgettuali ALLEGATO A - Prgetti Esclusi - Scadenza 27 febbrai

Dettagli

Università degli Studi di Messina Anno Accademico 2014/2015. Dipartimento di Scienze Economiche, Aziendali, Ambientali e Metodologie Quantitative

Università degli Studi di Messina Anno Accademico 2014/2015. Dipartimento di Scienze Economiche, Aziendali, Ambientali e Metodologie Quantitative Università degli Studi di Messina Ann Accademic 2014/2015 Dipartiment di Scienze Ecnmiche, Aziendali, Ambientali e Metdlgie Quantitative I MASTER UNIVERSITARIO DI PRIMO LIVELLO IN ECONOMIA BANCARIA E FINANZIARIA

Dettagli

PROPOSTA DI LEGGE N. 4091. D iniziativa dei deputati

PROPOSTA DI LEGGE N. 4091. D iniziativa dei deputati PROPOSTA DI LEGGE N. 4091 D iniziativa dei deputati SANTULLI, ARACU, BIANCHI CLERICI, CARLUCCI, GALVAGNO, GARAGNANI, LICASTRO SCARDINO, ORSINI, PACINI, PALMIERI, RANIERI Statut dei diritti degli insegnanti

Dettagli

Silk Enterprise Content Management Collaboration, content, people, innovation.

Silk Enterprise Content Management Collaboration, content, people, innovation. Cllabratin, cntent, peple, innvatin. The Need fr an Enterprise Cntent Management System In un mercat knwledge riented, estremamente cmpetitiv e dinamic, le Imprese di success sn quelle che gestiscn in

Dettagli

Annual General Meeting AGM 3-6 Aprile 2014

Annual General Meeting AGM 3-6 Aprile 2014 Annual General Meeting AGM 36 Aprile 2014 Erasmus Student Netwrk Annual General Meeting 2014 Milan Italia COS'E' ESN? Erasmus Student Netwrk (ESN) è una delle più grandi assciazini studentesche in Eurpa.

Dettagli

Scheda di sintesi Armenia

Scheda di sintesi Armenia VI. Prgramma prmzinale 2006: ARMENIA SCHEDA DI SINTESI ATTIVITA ne altri 1. EVENTI DI PROMOZIONE TURISTICA 1.1 Manifestazini fieristiche diffusine di ntizie tramite e-mail e Sit Internet dell Ambasciata

Dettagli

Aggiornamento remoto della chiave hardware

Aggiornamento remoto della chiave hardware AMV S.r.l. Via San Lrenz, 106 34077 Rnchi dei Leginari (Grizia) Italy Ph. +39 0481.779.903 r.a. Fax +39 0481.777.125 E-mail: inf@amv.it www.amv.it Cap. Sc. 10.920,00 i.v. P.Iva: IT00382470318 C.F. e Iscriz.

Dettagli

1. Microsoft Power Point: costruire una presentazione

1. Microsoft Power Point: costruire una presentazione Dtt. Pal Mnella Labratri di Infrmatica Specialistica per Lettere Mderne 2 semestre, A.A. 2009-2010 Dispensa n. 3: Presentazini Indice Dispensa n. 3: Presentazini...1 1. Micrsft Pwer Pint: cstruire una

Dettagli

D.P.G.R n in data Eventi eccezionali del/dal..al (gg/mese/anno). MODULO PER PRIVATI

D.P.G.R n in data Eventi eccezionali del/dal..al (gg/mese/anno). MODULO PER PRIVATI Md. 1 - Privati D.P.G.R n in data Eventi eccezinali del/dal..al (gg/mese/ann). MODULO PER PRIVATI Cn il presente mdul pssn essere segnalate anche vci di dann nn ricmprese nella LR 4/97 Da cnsegnare al

Dettagli

Curriculum Vitae Europass

Curriculum Vitae Europass Curriculum Vitae Eurpass Infrmazini persnali Cgnme(i/)/Nme(i) Gentili Marc Cittadinanza italiana Sess Occupazine desiderata/settre prfessinale Maschile Espert Senir Esperienza prfessinale Date Lavr psizine

Dettagli

Allegato all'articolo Taglialeggi

Allegato all'articolo Taglialeggi Allegat all'articl Taglialeggi Tip att Titl dispsizi ni da abrgare 1 R.D. 773 18/06/1931 Apprvazine del test unic delle leggi di Le persne che hann l'bblig di prvvedere all'istruzine art. 12, elementare

Dettagli

TURISMO MARITTIMO E COSTIERO SOSTENIBILE,

TURISMO MARITTIMO E COSTIERO SOSTENIBILE, TURISMO MARITTIMO E COSTIERO SOSTENIBILE, CHIAVE PER LA CRESCITA BLU COM & CAP MARINA-MED #5 SEMINARIO DI CAPITALIZZAZIONE 12 &13 Maggi, 2015 Firenze (Regines Tscana- Italia) Luca Girdan Hall, Palazz Medici

Dettagli

Soci. Posteggio barche/canoa. Categoria Socio Tassa base Uso barche Uso natante Uso tutto. Socio attivo 150 350 550 800

Soci. Posteggio barche/canoa. Categoria Socio Tassa base Uso barche Uso natante Uso tutto. Socio attivo 150 350 550 800 TARIFFARIO 2015 Valid dal 01.02.2015 Sci Categria Sci Tassa base Us barche Us natante Us tutt Psteggi barche/cana Sci attiv 150 350 550 800 Sci attiv famiglia 160 400 600 800 Sci attiv Junir 50 *1) 100

Dettagli

Alto Apprendistato 2011-2013

Alto Apprendistato 2011-2013 Alt Apprendistat 2011-2013 Dcente: 2010 - CEFRIEL The present riginal dcument was prduced by CEFRIEL fr the benefit and

Dettagli

Università degli Studi di Lecce Facoltà di Ingegneria Informatica N.O. A.A. 2003/2004. Tesina Esame di Elettronica Analogica II

Università degli Studi di Lecce Facoltà di Ingegneria Informatica N.O. A.A. 2003/2004. Tesina Esame di Elettronica Analogica II Università degli Studi di Lecce Facltà di Ingegneria Infrmatica N.O. A.A. /4 esina Esame di Elettrnica Analgica II Studentessa: Laura Crchia Dcente: Dtt. Marc Panare INDICE Presentazine del prgett del

Dettagli

Understanding VMware HA. Le meccaniche di ridondanza dei cluster VMware vsphere (v5.x)

Understanding VMware HA. Le meccaniche di ridondanza dei cluster VMware vsphere (v5.x) Understanding VMware HA Le meccaniche di ridndanza dei cluster VMware vsphere (v5.x) 1 «Chi sn?» Rcc Sicilia, IT Manager e Virtualizatin Architect. Attualmente sn respnsabile del team di Design di un System

Dettagli

Strategia Energetica Nazionale: per un energia più competitiva e sostenibile

Strategia Energetica Nazionale: per un energia più competitiva e sostenibile Strategia Energetica Nazinale: per un energia più cmpetitiva e sstenibile Marz 2013 Premessa Il cntest nazinale e internazinale di questi anni è difficile ed incert. La crisi ecnmica ha investit tutte

Dettagli

REGOLAMENTO del CONCORSO A PREMI denominato Scopri l'azerbaijan e vinci un biglietto per Expo2015.

REGOLAMENTO del CONCORSO A PREMI denominato Scopri l'azerbaijan e vinci un biglietto per Expo2015. REGOLAMENTO del CONCORSO A PREMI denminat Scpri l'azerbaijan e vinci un bigliett per Exp2015. 1. SOCIETA PROMOTRICE Simmetric SRL Via V. Frcella 13, 20144 Milan P.IVA 05682780969 (di seguit la Prmtrice

Dettagli

LA FATTURAZIONE ELETTRONICA VERSO LA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE

LA FATTURAZIONE ELETTRONICA VERSO LA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE DATALOG ITALIA SRL LA FATTURAZIONE ELETTRONICA VERSO LA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE La Finanziaria 2008 ha stabilit che la fatturazine nei cnfrnti delle amministrazini dell stat debba avvenire esclusivamente

Dettagli

1. CORRENTE CONTINUA

1. CORRENTE CONTINUA . ONT ONTNUA.. arica elettrica e crrente elettrica e e e e P N NP e e arica elementare carica dell elettrne,6 0-9 Massa dell elettrne m 9, 0 - Kg L atm è neutr. Le cariche che pssn essere spstate nei slidi

Dettagli

Carta dei Servizi CARTA DEI SERVIZI

Carta dei Servizi CARTA DEI SERVIZI CARTA DEI SERVIZI SERVIZIO RELATIVA AL TRASPORTO PUBBLICO LOCALE INDICE 1. Elenc mduli richiamati... 4 2. Riferimenti... 4 3. Scp e generalità... 5 4. Camp di applicazine... 5 5. Standard specifici...

Dettagli

La nuova Strategia Energetica Nazionale per un energia più competitiva e sostenibile DOCUMENTO PER CONSULTAZIONE PUBBLICA

La nuova Strategia Energetica Nazionale per un energia più competitiva e sostenibile DOCUMENTO PER CONSULTAZIONE PUBBLICA La nuva Strategia Energetica Nazinale per un energia più cmpetitiva e sstenibile DOCUMENTO PER CONSULTAZIONE PUBBLICA Settembre 2012 La Nuva Strategia Energetica Nazinale Premessa Il cntest nazinale e

Dettagli

PREVENZIONE DEL TROMBOEMBOLISMO VENOSO NEL PAZIENTE NEUROLOGICO ALLETTATO

PREVENZIONE DEL TROMBOEMBOLISMO VENOSO NEL PAZIENTE NEUROLOGICO ALLETTATO PREVENZIONE EL TROMBOEMBOLISMO VENOSO NEL PAZIENTE NEUROLOGIO ALLETTATO 1. Intrduzine ed biettivi 3 2 Sinssi delle raccmandazini 4 3. Ictus cerebri ischemic acut 10 3.1 Prfilassi meccanica 10 3.2 Prfilassi

Dettagli

Nota tecnica riferita alla nota M.I.U.R. prot. n. 8409 del 30 luglio 2010

Nota tecnica riferita alla nota M.I.U.R. prot. n. 8409 del 30 luglio 2010 Nta tecnica riferita alla nta M.I.U.R. prt. n. 8409 del 30 lugli 2010 Oggett: Istruzini amministrativ-cntabili per le istituzini ggett di dimensinament. Le Istituzini sclastiche, per quant attiene all

Dettagli

A chi si rivolge: a coloro che già svolgono o svolgeranno mansioni di amministratore di sistemi o ingegnere di sistemi in strutture medio-grandi

A chi si rivolge: a coloro che già svolgono o svolgeranno mansioni di amministratore di sistemi o ingegnere di sistemi in strutture medio-grandi Via Renat Cesarini, 58/60 00144 Rma Via Scrate 26-20128 - Milan P. IVA: 01508940663 CCIAA: 11380/00/AQ Cisc, Juniper and Micrsft authrized Trainers Esame 70 291: (Btcamp Crs MS-2276 e crs MS-2277 ) Crs

Dettagli

Ingegneria, Qualità e Servizi Engineering Process Owner

Ingegneria, Qualità e Servizi Engineering Process Owner Engineering Prcess Owner ING. FABIO GIANOLA Dati Anagrafici Nat a Milan il 25/11/1968. Nazinalità: Italiana Residenza: Milan Prfessine: Da Nvembre 2013 Amministratre Unic di I.Q.S. Ingegneria Qualità e

Dettagli

rigenerazione urbana volti a promuovere la riqualificazione Pulsano, viale dei Micenei n.70. PREMESSA

rigenerazione urbana volti a promuovere la riqualificazione Pulsano, viale dei Micenei n.70. PREMESSA RELAZIONE TECNICA OGGETTO: Prgett di un intervent sit in Pulsan, lc. La Fntana, viale dei Micenei n.70 inserit nei prgrammi integrati di rigenerazine urbana vlti a prmuvere la riqualificazine di città

Dettagli

Manuale Amministratore. Edizione Ottobre 2008

Manuale Amministratore. Edizione Ottobre 2008 Manuale Amministratre Edizine Ottbre 2008 Manuale Amministratre PaschiInTesreria - Ottbre 2008 INDICE 1. Intrduzine 3 2. Access Amministratre 4 3. Funzini Amministrative 6 3.1. Gestine Azienda 6 3.2. Gestine

Dettagli

La retta è il luogo geometrico dei punti che soddisfano la seguente relazione

La retta è il luogo geometrico dei punti che soddisfano la seguente relazione RETTE Definizine intuitiva La retta linea retta è un dei tre enti gemetrici fndamentali della gemetria euclidea. Viene definita da Euclide nei sui Elementi cme un cncett primitiv. Un fil di ctne di spag

Dettagli

MINIGUIDA SULLA CASSA INTEGRAZIONE GUADAGNI ORDINARIA NELL'INDUSTRIA (ESCLUSO SETTORE EDILE)

MINIGUIDA SULLA CASSA INTEGRAZIONE GUADAGNI ORDINARIA NELL'INDUSTRIA (ESCLUSO SETTORE EDILE) MINIGUIDA SULLA CASSA INTEGRAZIONE GUADAGNI ORDINARIA NELL'INDUSTRIA (ESCLUSO SETTORE EDILE) "per la nzine di "industria" ai fini del trattament di cig ccrre fare riferiment alla legge 9 marz 1989 n. 88

Dettagli

Dopo 30 giugno. Totale. TASSA D ISCRIZIONE 30 giugno RICHIESTE E CONDIZIONI DI PRENOTAZIONE SPAZI. DOPO QUANTITÀ 30 GIUGNO x mq

Dopo 30 giugno. Totale. TASSA D ISCRIZIONE 30 giugno RICHIESTE E CONDIZIONI DI PRENOTAZIONE SPAZI. DOPO QUANTITÀ 30 GIUGNO x mq Rma, 29-30-31 ttbre 2003, EUR, Palazz dei Cngressi DOMANDA DI AMMISSIONE A BIBLIOCOM BIBLIOTEXPO 2003 cmpilare in gni sua parte Dati aziendali DATI DELL AZIENDA TITOLARE DELLO STAND DATI PER LA FATTURAZIONE

Dettagli

VERBALE DELLA COMMISSIONE PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA E DISINFEZIONE DEI LOCALI CAMERALI CIG N. 1310739808

VERBALE DELLA COMMISSIONE PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA E DISINFEZIONE DEI LOCALI CAMERALI CIG N. 1310739808 VERBALE DELLA COMMISSIONE PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA E DISINFEZIONE DEI LOCALI CAMERALI CIG N. 1310739808 L ann duemilaundici il girn 11 del mese di Aprile alle re 10:00, press la sede della

Dettagli

CONTENUTO INTRODUZIONE. Descrizione della piattaforma Servizio di ricezione di dati Servizio di trading Materiale di supporto.

CONTENUTO INTRODUZIONE. Descrizione della piattaforma Servizio di ricezione di dati Servizio di trading Materiale di supporto. CONTENUTO INTRODUZIONE Descrizine della piattafrma Servizi di ricezine di dati Servizi di trading Materiale di supprt INIZIARE A LAVORARE CON VISUAL CHART V Requisiti del sistema Cme ttenere i dati di

Dettagli

Chi è il soggetto che procede ad erogare il servizio di scambio sul posto? Quali sono i vantaggi di aderire al regime di scambio sul posto?

Chi è il soggetto che procede ad erogare il servizio di scambio sul posto? Quali sono i vantaggi di aderire al regime di scambio sul posto? Mdalità di access alla cnvenzine (13) Csa si intende per servizi di scambi sul pst? L scambi sul pst [Deliberazine ARG/elt 74/08, Allegat A Test integrat dell scambi sul pst (TISP)], è un meccanism che

Dettagli

3) MECCANISMI DI RILASSAMENTO

3) MECCANISMI DI RILASSAMENTO 3) MECCANSM D RLASSAMENTO nuclei eccitati tendn a cedere l'energia acquisita ed a ritrnare nella "psizine" di equilibri. meccanismi del rilassament sn mlt cmplessi (sprattutt nei slidi) e pssn essere classificati

Dettagli

1. Lessicologia vs terminologia... 4 2. Lessico comune e lessico specialistico... 4 3. I linguaggi speciali... 6 4. Cenni storici... 6 5.

1. Lessicologia vs terminologia... 4 2. Lessico comune e lessico specialistico... 4 3. I linguaggi speciali... 6 4. Cenni storici... 6 5. 1. Lessiclgia vs terminlgia... 4 2. Lessic cmune e lessic specialistic... 4 3. I linguaggi speciali... 6 4. Cenni strici... 6 5. La nrmazine terminlgica... 7 6. Dalla lessicgrafia alla termingrafia, dai

Dettagli

Condizioni Generali sito SOSartigiani.it

Condizioni Generali sito SOSartigiani.it Cndizini Generali sit SOSartigiani.it 1. Premesse 1.1 Il presente accrd è stipulat in Italia tra il Dtt. Lrenz Caprini, via Garibaldi 2, Trezzan Rsa 20060 Milan, ideatre di SOSartigiani.it di seguit denminat

Dettagli

GLI AMMORTIZZATORI SOCIALI

GLI AMMORTIZZATORI SOCIALI GLI AMMORTIZZATORI SOCIALI Ringraziamenti Diverse persne hann cntribuit a quest lavr. Tra queste ringrazi l Avv. Rsari Salnia, che nel nstr ambiente, è cnsiderat il miglir giuslavrista di Rma ed il su

Dettagli

EMERGENZA MEDITERRANEO E MIGRAZIONI: COME PUÒ RISPONDERE L EUROPA?

EMERGENZA MEDITERRANEO E MIGRAZIONI: COME PUÒ RISPONDERE L EUROPA? Analysis N. 284, Aprile 2015 EMERGENZA MEDITERRANEO E MIGRAZIONI: COME PUÒ RISPONDERE L EUROPA? Stefan M. Trelli La tragedia avvenuta nel Canale di Sicilia, cn circa 700 persne che si teme abbian pers

Dettagli

MINISTERO DELLA DIFESA UFFICIO CENTRALE DEL BILANCIO E DEGLI AFFARI FINANZIARI

MINISTERO DELLA DIFESA UFFICIO CENTRALE DEL BILANCIO E DEGLI AFFARI FINANZIARI MINISTERO DELLA DIFESA UFFICIO CENTRALE DEL BILANCIO E DEGLI AFFARI FINANZIARI II REPARTO- COOPERAZIONE INTERNAZIONALE 2 Uffici- Trattamenti ecnmici del persnale all'ester All.8 Indirizz Pstale: Via XX

Dettagli

RELAZIONE PROGETTO Breve descrizione del problema trattato

RELAZIONE PROGETTO Breve descrizione del problema trattato RELAZIONE PROGETTO Irene Maria Girnacci Fndamenti di prgrammazine I ann laurea triennale Breve descrizine del prblema trattat Il prblema assegnat cnsiste nell svilupp di una agenda elettrnica, cmpsta da

Dettagli

SPINE PER GLI IMPIANTI ELETTRICI

SPINE PER GLI IMPIANTI ELETTRICI SPINE PER GLI IMPIANTI ELETTRICI Una spina elettrica è un cnnettre elettric che può essere inserit in una presa di crrente cmplementare. Per mtivi di sicurezza, il lat cstantemente stt tensine è sempre

Dettagli

PREMESSA PREMESSA PREMESSA PRE

PREMESSA PREMESSA PREMESSA PRE PREMESSA PREMESSA I Servizi via internet, cellulare e telefn le permettn di perare in md semplice e dirett cn la Banca, dvunque lei sia, a qualsiasi ra del girn, scegliend di vlta in vlta il canale che

Dettagli

(Fonte: Vademecum Nextville 2013, Efficienza energetica, gli incentivi per il risparmio energetico, le rinnovabili termiche e la cogenerazione )

(Fonte: Vademecum Nextville 2013, Efficienza energetica, gli incentivi per il risparmio energetico, le rinnovabili termiche e la cogenerazione ) CERTIFICATI BIANCHI (TITOLI DI EFFICIENZA ENERGETICA TEE) (Fnte: Vademecum Nextville 2013, Efficienza energetica, gli incentivi per il risparmi energetic, le rinnvabili termiche e la cgenerazine ) 1) MECCANISMO

Dettagli

Per risolvere le equazioni alle differenze si può utilizzare il metodo della Z-trasformata.

Per risolvere le equazioni alle differenze si può utilizzare il metodo della Z-trasformata. 8.. STRUMENTI MATEMATICI 8. Equazini alle differenze. Sn legami statici che legan i valri attuali (all istante k) e passati (negli istanti k, k, ecc.) dell ingress e k e dell uscita u k : u k = f(e 0,

Dettagli

Manuale d uso. Manuale d uso EPIC 10 codice articolo 5400321-03 Rev. H

Manuale d uso. Manuale d uso EPIC 10 codice articolo 5400321-03 Rev. H Manuale d us Manuale d us EPIC 10 cdice articl 5400321-03 Rev. H INDICE Indice... 1 Intrduzine... 4 1. Cnfezine... 5 1.1 Elenc dei cmpnenti del sistema... 5 1.2 Dati Tecnici... 5 2. Descrizine dell apparecchiatura...

Dettagli

Guida alla Convenzione TELEFONIA MOBILE 5

Guida alla Convenzione TELEFONIA MOBILE 5 TELEFONIA MOBILE 5 Realizzat da azienda cn sistema di gestine per la qualità certificat ISO 9001:2008 Smmari 1. PREMESSA... 4 1.1 CRITERI DI ASSEGNAZIONE DELLE SIM IN CONVENZIONE AI DIPENDENTI DELLE AMMINISTRAZIONI...

Dettagli

Scuola dell Infanzia Progettazione a.s. 2014/15

Scuola dell Infanzia Progettazione a.s. 2014/15 Istituto «San Giuseppe» Scuole Primaria e dell Infanzia Paritarie 71121 Foggia, via C. Marchesi, 48-tel. 0881/743467 fax 744842 pec: istitutosangiuseppefg@pec.it e-mail:g.vignozzi@virgilio.it sito web:

Dettagli

SOAP qwerty Manuale Utente. Ver.1.0.20101105. Contenuti

SOAP qwerty Manuale Utente. Ver.1.0.20101105. Contenuti Ver.1.0.20101105 Cntenuti SOAP QWERTY 1. Per la Vstra Sicurezza... 4 2. Prfil del telefn... 7 3. Prim utilizz... 9 Installare la SIM Card... 9 Installare la Memry card... 11 Installare la Batteria... 12

Dettagli

10. Risorse umane coinvolte nella prima fase del progetto Ceis comunità.

10. Risorse umane coinvolte nella prima fase del progetto Ceis comunità. 0. Risrs uman cinvl nlla prima fas dl prg Cis cmunià. funzini n. n. r Oprari di Prg Prgazin, pianificazin dl prg O p r a ri d l p r g prari di bas prari cnici cn qualifica prfssinal prari spcializzai Op.

Dettagli

anno scolastico/school YEAR 2015/2016

anno scolastico/school YEAR 2015/2016 MODULO D ISCRIZIONESERVIZIO TRASPORTO ALUNNI PER LE FAMIGLIE DELLA CANADIAN SCHOOL OF MILAN SCHOOL BUS APPLICATION FORM FOR THE STUDENTS OF CANADIAN SCHOOL OF MILAN ann sclastic/school YEAR 2015/2016 SCRIVERE

Dettagli

referente e-mail PEC referente identificatore titolo descrizione

referente e-mail PEC referente identificatore titolo descrizione referente e-mail PEC referente identificatre titl descrizi Avv. Pal Brgia - resp. cmu.mnterdibisacciacb@legalmail.it Settre Affari Gerali Avv. Pal Brgia - resp. cmu.mnterdibisacciacb@legalmail.it Settre

Dettagli

Becomingossola.com. Politica della riservatezza

Becomingossola.com. Politica della riservatezza Becmingssla.cm Plitica della riservatezza Infrmativa per prentazini Aurive scietà cperatva sciale, sede legale Crs Cavallt 26/B Nvara, P.IVA 02101050033 Numer REA: NO 215498, e-mail inf@becmingssla.cm,

Dettagli

Grilamid Poliammide 12 Tecnopolimero per le massime prestazioni

Grilamid Poliammide 12 Tecnopolimero per le massime prestazioni Grilamid Pliammide 12 Tecnplimer per le massime prestazini Indice 3 Intrduzine 4 Cnfrnt cn altre pliammidi 5 Nmenclatura Grilamid 6 Esempi di impieghi 8 Caratteristiche tipi Grilamid 10 Prprietà 20 Dati

Dettagli

Rapporto dai Questionari Studenti Insegnanti - Genitori. per la Primaria ISTITUTO COMPRENSIVO IST.COMPR. BATTIPAGLIA "GATTO" SAIC83800T

Rapporto dai Questionari Studenti Insegnanti - Genitori. per la Primaria ISTITUTO COMPRENSIVO IST.COMPR. BATTIPAGLIA GATTO SAIC83800T Rapporto dai Questionari Studenti Insegnanti - Genitori per la ISTITUTO COMPRENSIVO IST.COMPR. BATTIPAGLIA "GATTO" SAIC83800T Progetto VALES a.s. 2012/13 Rapporto Questionari Studenti Insegnanti Genitori

Dettagli

Non vuoi disegnare a mano libera? Preferisci usare il computer? Nessun problema! Puoi...

Non vuoi disegnare a mano libera? Preferisci usare il computer? Nessun problema! Puoi... Idee per nn far fatica Nn vui disegnare a man libera? Preferisci usare il cmputer? Nessun prblema! Pui... Utilizzare gli emticn In quest blg ci sn numersi emticn a tua dispsizine. Clicca semplicemente

Dettagli

Approcci quantitativi per l Energy Trading & Risk Management: Gestione rischio asset rinnovabili

Approcci quantitativi per l Energy Trading & Risk Management: Gestione rischio asset rinnovabili Mercati energetici e metdi quantitativi: un pnte tra Università e Aziende 22-23 Maggi, Padva Apprcci quantitativi per l Energy Trading & Risk Management: Gestine rischi asset rinnvabili Manuele Mnti, Ph.D.

Dettagli

PIANO A.S. 2015/2016

PIANO A.S. 2015/2016 Direzione Didattica Statale 1 Circolo De Amicis Acquaviva delle Fonti (BA) BAEE03600L@ISTRUZIONE.IT - BAEE03600L@PEC.ISTRUZIONE.IT www.deamicis.gov.it PIANO DELL OFFERTA FORMATIVA A.S. 2015/2016 Prendete

Dettagli

Deliberazion G.C. n. 14 dai 23 de jené 2014 Tachèda fora te l albo de Comun ai 31 de jené 2014

Deliberazion G.C. n. 14 dai 23 de jené 2014 Tachèda fora te l albo de Comun ai 31 de jené 2014 Deliberazine G.C. nr. 14 dd. 23.01.2014 Pubblicata all'alb cmunale il 31.01.2014 OGGETTO: Adzine pian triennale di prevenzine della crruzine (p.t.p.c.) ai sensi della legge n. 190 del 06.11.2012. Deliberazin

Dettagli

Nota Metodologica Applicazione Regolamento sul RECLUTAMENTO DEL PERSONALE E CONFERIMENTO DI INCARICHI (D.L. 112/08, Art. 18)

Nota Metodologica Applicazione Regolamento sul RECLUTAMENTO DEL PERSONALE E CONFERIMENTO DI INCARICHI (D.L. 112/08, Art. 18) STAFF RISRSE UMANE Nota Metodologica Applicazione Regolamento sul RECLUTAMENT DEL PERSNALE E CNFERIMENT DI INCARICHI (D.L. 112/08, Art. 18) NTA METDLGICA SCREENING Servizio Gestione Risorse 1 PREMESSA

Dettagli

PER IMPIEGHI SPECIALI FINO A 1000 VOLT PROGRAMMA. T Giraviti VDE. T Assortimenti VDE. T Pinze VDE. T Cricchetti VDE

PER IMPIEGHI SPECIALI FINO A 1000 VOLT PROGRAMMA. T Giraviti VDE. T Assortimenti VDE. T Pinze VDE. T Cricchetti VDE ER IMIEGHI SECIALI FINO A 1000 VOL ROGRAMMA Giraviti VDE inze VDE Cricchetti VDE Assrtimenti VDE 1 2 UENSILI GEDORE VDE utti gli utensili i sicurezza GEDORE mlgati VDE in plastica mrbia sn tati i islament

Dettagli

presenta: CUCCIOLI SPRINT (progetto di attività cognitivo-motoria per bambini dai 20 mesi ai tre anni)

presenta: CUCCIOLI SPRINT (progetto di attività cognitivo-motoria per bambini dai 20 mesi ai tre anni) presenta: CUCCIOLI SPRINT (progetto di attività cognitivo-motoria per bambini dai 20 mesi ai tre anni) Premessa: Sportivissimo a.s.d. è un associazione affiliata all ACSI e al CONI che intende promuovere

Dettagli

PERCORSI DI INCLUSIONE E DI INTEGRAZIONE PER ALUNNI CON BISOGNI EDUCATIVI SPECIALI

PERCORSI DI INCLUSIONE E DI INTEGRAZIONE PER ALUNNI CON BISOGNI EDUCATIVI SPECIALI PERCORSI DI INCLUSIONE E DI INTEGRAZIONE PER ALUNNI CON BISOGNI EDUCATIVI SPECIALI ALCUNI DATI L Istituto Trento 5 comprende 3 scuole primarie e 2 scuole secondarie di I grado. Il numero totale di alunni

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO DI SCUOLA MEDIA E SUPERIORE 86029 TRIVENTO (CB) PROGETTO DI EDUCAZIONE ALIMENTARE

ISTITUTO COMPRENSIVO DI SCUOLA MEDIA E SUPERIORE 86029 TRIVENTO (CB) PROGETTO DI EDUCAZIONE ALIMENTARE ISTITUTO COMPRENSIVO DI SCUOLA MEDIA E SUPERIORE 86029 TRIVENTO (CB) Via Acquasantianni s.n. - (Tel. 0874-871770 - Fax 0874-871770) Sito web: http://digilander.libero.it/ictrivento/ - e-mail: cbmm185005@istruzione.it

Dettagli

TRASFORMAZIONI: DALL UVA AL VINO

TRASFORMAZIONI: DALL UVA AL VINO Scuola elementare istituto comprensivo Adro Classi seconde a.s. 2003 2004 TRASFRMAZINI: DALL UVA AL VIN BIETTIV: sservare, porre domande, fare ipotesi e verificarle. Riconoscere e descrivere fenomeni del

Dettagli

Quadri fissi con interruttore automatico tipo NXPLUS C fino a 24 kv, isolati in gas

Quadri fissi con interruttore automatico tipo NXPLUS C fino a 24 kv, isolati in gas www.siemens.cm/medium-vltage-switchgear Quadri fissi cn interruttre autmatic tip NXPLUS C fin a kv, islati in gas Quadri di media tensine Catalg HA 5. 0 Answers fr infrastructure and cities. R-HA5-6.tif

Dettagli

Consigli per la risoluzione dei problemi

Consigli per la risoluzione dei problemi Cnsigli per la risluzine dei prblei Una parte fndaentale di gni crs di Fisica è la risluzine di prblei. Rislvere prblei spinge a raginare su idee e cncetti e a cprenderli egli attravers la lr applicazine.

Dettagli

DIREZIONE DIDATTICA Albert Sabin C.so Vercelli,157 10153 tel. 011\2426534 fax 011\ 2462435 Codice Fiscale 80093750018 e-mail TOEEO5600D@ istruzione.

DIREZIONE DIDATTICA Albert Sabin C.so Vercelli,157 10153 tel. 011\2426534 fax 011\ 2462435 Codice Fiscale 80093750018 e-mail TOEEO5600D@ istruzione. RELAZIONE DEL DIRIGENTE SCOLASTICO AL CONTO CONSUNTIVO 2013 La presente relazione illustra l andamento della gestione dell istituzione scolastica e i risultati conseguiti in relazione agli obiettivi programmati

Dettagli

LA FORMAZIONE DELLE CLASSI A.S. 2013/2014

LA FORMAZIONE DELLE CLASSI A.S. 2013/2014 LA FORMAZIONE DELLE CLASSI A.S. 2013/2014 CRITERI GENERALI PER LA FORMAZIONE DELLE CLASSI La formazione delle classi e l assegnazione delle risorse di organico deve essere coerente: - con gli interventi

Dettagli

FORMAT DELL UNITÀ DI APPRENDIMENTO. Scuola secondaria 1 grado S.Ricci di Belluno classe 2. ULSS n.1 Belluno PERSONALE AZIENDA ULSS N.

FORMAT DELL UNITÀ DI APPRENDIMENTO. Scuola secondaria 1 grado S.Ricci di Belluno classe 2. ULSS n.1 Belluno PERSONALE AZIENDA ULSS N. FORMAT DELL UNITÀ DI APPRENDIMENTO Scuola secondaria 1 grado S.Ricci di Belluno classe 2 ULSS n.1 Belluno Autori: PERSONALE AZIENDA ULSS N. 1 BELLUNO: Dr.ssa Mel Rosanna Dirigente medico SISP (Dipartimento

Dettagli

Requisiti per la firma di un'iniziativa dei cittadini europei

Requisiti per la firma di un'iniziativa dei cittadini europei Requisiti per la firma di un'iniziativa dei cittadini eurpei REQUISITI GENERALI Per pter sstenere un'iniziativa dei cittadini eurpei ccrre essere cittadini dell'ue (cittadini di un Stat membr) e aver raggiunt

Dettagli

Quando a scuola ci si esercita nel far del gruppo il soggetto che apprende

Quando a scuola ci si esercita nel far del gruppo il soggetto che apprende Workshop n. 3 Quando a scuola ci si esercita nel far del gruppo il soggetto che apprende Introducono il tema e coordinano i lavori - Irene Camolese, Confcooperative - Franca Marchesi, Istituto Comprensivo

Dettagli

LINEE GUIDA PER UNA SANA ALIMENTAZIONE ITALIANA

LINEE GUIDA PER UNA SANA ALIMENTAZIONE ITALIANA LINEE GUIDA PER UNA SANA ALIMENTAZIONE ITALIANA . LINEE GUIDA PER UNA SANA ALIMENTAZIONE ITALIANA Gruppo di esperti costituito presso l Istituto Nazionale di Ricerca per gli Alimenti e la Nutrizione (INRAN)

Dettagli

RELAZIONE FINALE PROGETTO IDA VENUTI UN FORMATORE AID NELLA TUA SCUOLA

RELAZIONE FINALE PROGETTO IDA VENUTI UN FORMATORE AID NELLA TUA SCUOLA RELAZIONE FINALE PROGETTO IDA VENUTI UN FORMATORE AID NELLA TUA SCUOLA A CURA DELLA DOTT.SSA MARIANGELA BRUNO (LOGOPEDISTA E FORMATRICE AID) ANNO SCOLASTICO 2011-2012 1 INDICE 1. ARTICOLAZIONE DEL PROGETTO...

Dettagli

Descrizione della pratica: 1. Identificazione:

Descrizione della pratica: 1. Identificazione: Descrizione della pratica: 1. Identificazione: Istituto scolastico dove si sviluppa la pratica: Al momento attuale (maggio 2008) partecipano al progetto n. 47 plessi di scuola primaria e n. 20 plessi di

Dettagli

Ministero dell'istruzione, dell'università e della Ricerca II ISTITUTO COMPRENSIVO Monaco - Fermi Via Cavour - 72024 ORIA (BR) Tel.

Ministero dell'istruzione, dell'università e della Ricerca II ISTITUTO COMPRENSIVO Monaco - Fermi Via Cavour - 72024 ORIA (BR) Tel. Ministero dell'istruzione, dell'università e della Ricerca II ISTITUTO COMPRENSIVO Monaco - Fermi Via Cavour - 72024 ORIA (R) Tel. 0831/845057- Fax:0831/846007 bric826002@istruzione.it bric826002@pec.istruzione.it

Dettagli

RELAZIONE a.s. 2009-10

RELAZIONE a.s. 2009-10 per l'innovazione scolastica e l'handicap "Mario Tortello RELAZIONE a.s. 2009-10 a.s. 2009-10 Ampliamento patrimonio librario Aggiornamento sito Seminario Alunni con Disturbi Specifici di Apprendimento

Dettagli

tropologia Violenza F;su Achille Mbembe Roberto Beneduce hilippe Bourgoi Romain Bertrand Johan Pottier Cristina Vargas Loic Wacquant

tropologia Violenza F;su Achille Mbembe Roberto Beneduce hilippe Bourgoi Romain Bertrand Johan Pottier Cristina Vargas Loic Wacquant trplgia Ann 8 numer 9-10 ta da Ug abietti...,;tt't' '',:lt: t,, ::i Vilena Rbert Beneduce Rmain Bertrand hilippe Burgi Achille Mbembe Jhan Pttier Cristina Vargas Lic Wacquant E ;su Antrplgia Annuari dirett

Dettagli

Progetto La salute vien mangiando. 4 B Crolle

Progetto La salute vien mangiando. 4 B Crolle Progetto La salute vien mangiando 4 B Crolle Obiettivi, finalità Conoscere i cibi e le sostanze nutrienti che rispondono ai bisogni del nostro organismo. Valorizzare l'importanza di una corretta e sana

Dettagli

IC n 5 L.Coletti. Progetto GREEN SCHOOL. Proposta di percorsi tematici nei vari ordini di scuola

IC n 5 L.Coletti. Progetto GREEN SCHOOL. Proposta di percorsi tematici nei vari ordini di scuola IC n 5 L.Coletti Progetto GREEN SCHOOL Proposta di percorsi tematici nei vari ordini di scuola GREEN SCHOOL Principio fondante del Progetto GREEN SCHOOL..Coniugare conoscenza, ambiente, comportamenti nell

Dettagli

"IMPARIAMO A RICICLARE"

IMPARIAMO A RICICLARE COLLEGIO ARCIVESCOVILE Castelli PROGETTO DI EDUCAZIONE AMBIENTALE "IMPARIAMO A RICICLARE" (progetto di durata annuale) Anno scolastico 2008/2009 Classi terze e quarte - Scuola primaria FINALITA' Il Progetto

Dettagli

Pro-seguire INSIEME! - La Valigia delle Rime -

Pro-seguire INSIEME! - La Valigia delle Rime - Pro-seguire INSIEME! - La Valigia delle Rime - Progetto Continuità" Scuola dell Infanzia - Scuola Primaria 2010-11 11 Anno Scolastico 2010 Funzioni Strumentali A. Rubino Scuola Infanzia P. Stramonio Scuola

Dettagli

LA SALUTE VIEN MANGIANDO

LA SALUTE VIEN MANGIANDO Comune di Trino Assessorato Istruzione e Cultura Settore Extrascolastico-Culturale Istituto Comprensivo di Trino Scuola dell Infanzia e Scuola Primaria Asl 21 di Casale Dipartimento di Prevenzione Servizio

Dettagli

Progetto Educazione al Benessere. Per star bene con sé e con gli altri. Progetto di Circolo

Progetto Educazione al Benessere. Per star bene con sé e con gli altri. Progetto di Circolo DIREZIONE DIDATTICA 3 Circolo di Carpi Progetto Educazione al Benessere Per star bene con sé e con gli altri Progetto di Circolo Anno scolastico 2004/2005 Per star bene con sé e con gli altri Premessa

Dettagli

Il primo documento internazionale per la definizione della sensibilitá al glutine

Il primo documento internazionale per la definizione della sensibilitá al glutine Il prim dcument internazinale per la definizine della sensibilitá al glutine Cnsensus Cnference n Gluten Sensitivity, Lndn 11/12 Februar 2011 Prfessr Alessi Fasan, M.D., Prfessr f Pediatrics, Medicine

Dettagli

15. Provvedere ad una programmazione puntuale e coordinata dell attività didattica ed in particolare delle prove di valutazione scritta ed orale.

15. Provvedere ad una programmazione puntuale e coordinata dell attività didattica ed in particolare delle prove di valutazione scritta ed orale. PATTO EDUCATIVO DI CORRESPONSABILITA NORME DI COMPORTAMENTO DOCENTI: I docenti si impegnano a: 1. Fornire con il comportamento in classe esempio di buona condotta ed esercizio di virtù. 2. Curare la chiarezza

Dettagli

La scuola dell infanzia, anello fondamentale del sistema formativo del paese, deve essere in continuità con:

La scuola dell infanzia, anello fondamentale del sistema formativo del paese, deve essere in continuità con: La scuola dell infanzia, anello fondamentale del sistema formativo del paese, deve essere in continuità con: V E NIDO DIPARTIMENTO MATERNO INFANTILE R ENTI LOCALI T QUARTIERE I C SCUOLA DELL INFANZIA FAMIGLIA

Dettagli

Concorso per le scuole primarie e secondarie di I e II grado - LA SCUOLA PER EXPO 2015 -

Concorso per le scuole primarie e secondarie di I e II grado - LA SCUOLA PER EXPO 2015 - Concorso per le scuole primarie e secondarie di I e II grado - LA SCUOLA PER EXPO 2015 - Dal 1 maggio al 31 ottobre 2015 Milano ospiterà l Esposizione Universale dal tema Nutrire il Pianeta, Energia per

Dettagli

Tesi per il Master Superformatori CNA

Tesi per il Master Superformatori CNA COME DAR VITA E FAR CRESCERE PICCOLE SOCIETA SPORTIVE di GIACOMO LEONETTI Scorrendo il titolo, due sono le parole chiave che saltano agli occhi: dar vita e far crescere. In questo mio intervento, voglio

Dettagli

ISTITUTO STATALE D ISTRUZIONE SECONDARIA SUPERIORE CARLO LIVI

ISTITUTO STATALE D ISTRUZIONE SECONDARIA SUPERIORE CARLO LIVI ISTITUTO STATALE D ISTRUZIONE SECONDARIA SUPERIORE CARLO LIVI Via Pietro Maroncelli 33 59013 Montemurlo (Prato) tel. +39 0574 683312 fax +39 0574 689194 email pois00300c@istruzione.it pec pois00300c@pec.istruzione.it

Dettagli