ANALISI DEI COSTI (contabilità analitica, industriale, dei costi)

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "ANALISI DEI COSTI (contabilità analitica, industriale, dei costi)"

Transcript

1 Le prestazioni economico/finanziarie dell impresa ANALISI DEI (contabilità analitica, industriale, dei costi) ABCD Economico/finanziario 1 OGGETTO DELLA CONTABILITA ANALITICA I prodotti che l azienda realizza e/o commercializza Le parti (centri) in cui l azienda e suddivisa Talune commesse interne o, più in generale, certi progetti Altri oggetti (particolari fasi, attività, canali distributivi, clienti, ecc ) ABCD Economico/finanziario 2

2 SCOPO DELLA CONTABILITA ANALITICA Generare informazioni per: Prendere decisioni corrette sotto il profilo dell economicità di gestione Controllare l efficienza della gestione nell attuazione delle scelte di cui al punto precedente Valutare taluni elementi del patrimonio, ai fini della redazione del bilancio d esercizio o di bilanci infrannuali ABCD Economico/finanziario 3 SUPPORTO ALLE SCELTE DI GESTIONE: - ORIENTARE / STABILIRE I PREZZI DEI PRODOTTI - ACQUISTARE / PRODURRE - SCELTE TRA TECNOLOGIE PRODUTTIVE - INTRODURRE / ELIMINARE UN PRODOTTO - APPORTARE MODIFICHE AD UN PRODOTTO - CANALI DI VENDITA/DISTRIBUZIONE.... CONTROLLO ECONOMICO DELLE COMPONENTI DELLA GESTIONE: - RISORSE - SETTORI DI ATTIVITA CONTRIBUTO AL BILANCIO : VALORIZZAZIONE DELLE RIMANENZE ABCD Economico/finanziario 4

3 ESEMPIO DI CATEGORIE DI A) Materie prime O) Trasporti B) Mano d opera diretta P) Pubblicità e promozione C) Mano d opera indiretta Q) Viaggi e trasferte D) Stipendi tecnici R) Costi diversi commerciali E) Forza motrice S) Stipendi amministrativi F) Illuminazione T) Assicurazioni G) Combustibili U) Costi postali, telefonici, ecc. H) Materiali ausiliari e di consumo V) Cancelleria e spese d ufficio I) Manutenzioni Z) Costi diversi amministrativi L) Ammortamenti Tecnici Y) Costi diversi generali M) Costi diversi industriali N) Stipendi commerciali W).. Da : Luigi Brusa ABCD Economico/finanziario Contabilità dei Costi 5 CRITERI USUALI DI SUDDIVISIONE DEI PER ORIGINE/NATURA (macrocategorie di risorse) PER DESTINAZIONE ( macroaree di attività) PER DIPENDENZA DAI VOLUMI DI PRODUZIONE MISTO TRA IL SECONDO ED IL TERZO CRITERIO ABCD Economico/finanziario 6

4 LA CATENA DEL VALORE - Il Modello di M. Porter - ATTIVITA INFRASTRUTTURALI GESTIONE DELLE RISORSE UMANE MARGINE SVILUPPO DELLA TECNOLOGIA APPROVVIGIONAMENTO LOGISTICA IN ENTRATA PRODUZIONE LOGISTICA IN USCITA MARKETING E VENDITE SERVIZI MARGINE ABCD Economico/finanziario 7 ANALISI DEI PER DESTINAZIONE ( MACROPROCESSI) RICAVI DELLE VENDITE COSTO INDUSTRIALE DEL VENDUTO MARGINE INDUSTRIALE NON RISULTATO OPERATIVO ABCD Economico/finanziario 8

5 COSTO INDUSTRIALE DEL VENDUTO (b) RICAVI DELLE VENDITE ( a) RIMANENZE INIZIALI MATERIE PRIME + ACQUISTI DI MATERIE PRIME - RIMANENZE FINALI MATERIE PRIME = CONSUMO DI MATERIE PRIME + + DEL PERSONALE INDUSTRIALE + ALTRI + AMMORTAMENTI E ACCANTONAMENTI IND. = COSTO DELLA PRODUZIONE EFFETTUATA + + RIMANENZE INIZIALI SEMILAVORATI - RIMANENZE FINALI SEMILAVORATI = COSTO DELLA PRODUZIONE FINITA + + RIMANENZE INIZIALI PRODOTTI FINITI - RIMANENZE FINALI PRODOTTI FINITI = COSTO DELLA PRODUZIONE VENDUTA a) - (b) = MARGINE INDUSTRIALE - COMMERCIALI MARGINE COMMERCIALE - TECNICI, GENERALI ED AMMINISTRATIVI RISULTATO OPERATIVO ABCD Economico/finanziario 9 COSTO INDUSTRIALE DEL VENDUTO Acquisti di materie prime MAGAZZ. MATERIE PRIME Riman. Iniziali Consumi di materie prime Riman. finali Costo della manodopera (operai) 800 Costo di altri addetti ad attività ind. 250 Altri costi industriali 100 Ammortamenti e accanton. ind COSTO PRODUZIONE EFFETTUATA Cons. mat. prime 2900 COSTO IND. DI TRASFORMAZIONE Costo della produzione effettuata + RIM. INIZ. S.L.V RIM. FIN. S.L.V. (200) Costo della produzione finita 5150 MAG. PRODOTTI FINITI Rim. iniz Costo del venduto Rim. finali Costo della produzione venduta ABCD Economico/finanziario 10

6 REDDITIVITA OPERATIVA REDDITIVITA DELLE VENDITE ROTAZIONE DEL CAPITALE INVESTITO MARGINE INDUSTRIALE INCIDENZA NON INDUST. CAPITALE IMMOBILIZZATO CAPITALE DI ESERCIZIO MARGINE PRODOTTO A INCID. SULLE VENDITE VALORI UNITARI QUANTITA PREZZI DI VENDITA INCIDENZA (mercati/canali/..) VALORI UNITARI QUANTITA ABCD Economico/finanziario 11 SUDDIVISIONE DEI IN BASE ALLA VARIABILITA CON LE QUANTITA DI PRODUZIONE/VENDITA (CONSIDERAZIONI DI BREVE PERIODO) VARIABILI (CV): STRETTAMENTE CORRELATI ALLE QUANTITA DI PRODUZIONE/VENDITA FISSI (CF):NON/ DEBOLMENTE CORRELATI ALLE QUANTITA DI PRODUZIONE/VENDITA TOTALI= VARIABILI + FISSI ABCD Economico/finanziario 12

7 ANDAMENTO DEI VARIABILI VARIABILI (CV) VARIABILI UNITARI (CV U ) CV U = CV Q 1 VOLUME DI PRODUZIONE (Q) VOLUME DI PRODUZIONE (Q) ABCD Economico/finanziario 13 ANDAMENTO DEI FISSI FISSI (CF) AREA DI SIGNIFICAVITA FISSI UNITARI (CF U ) CF U = CF Q VOLUME DI PRODUZIONE (Q) 1 VOLUME DI PRODUZIONE (Q) ABCD Economico/finanziario 14

8 MISTI SONO QUEI CHE, ALL INTERNO DELL AREA DI SIGNIFICATIVITA, NON POSSONO ESSERE CONSIDERATI COMPLETAMENTE VARIABILI O COMPLETAMENTE FISSI: PERCHE CAMBIANO AL VARIARE DEL VOLUME MA NON IN MODO PROPORZIONALE PERCHE PRESENTANO UNA PARTE VARIABILE ED UNA FISSA ABCD Economico/finanziario 15 RICAVI DELLE VENDITE VARIABILI MARGINE DI CONTRIBUZIONE FISSI RISULTATO OPERATIVO ABCD Economico/finanziario 16

9 REDDITIVITA OPERATIVA REDDITIVITA DELLE VENDITE ROTAZIONE DEL CAPITALE INVESTITO MARGINE DI CONTRIBUZIONE INCIDENZA FISSI CAPITALE IMMOBILIZZATO CAPITALE DI ESERCIZIO MARGINE PRODOTTO A INCID. SULLE VENDITE PREZZI DI ACQUISTO QUANTITA PREZZI DI VENDITA INCIDENZA VAR. UNITARI (mercati/canali/..) PREZZI DI ACQUISTO QUANTITA UNITARIE ABCD Economico/finanziario 17 ANDAMENTO DEI TOTALI TOTALI CT = CF + CV U Q VARIABILI FISSI TOTALI VOLUME DI PRODUZIONE (Q) ABCD Economico/finanziario 18

10 ANDAMENTO DEI E RICAVI COMPLESSIVI (VENDITE = VOLUME DI PRODUZIONE) RICAVI + RICAVI RO VARIABILI MS Q FISSI TOTALI Q P BEP Q Q A VOLUME DI PRODUZIONE (Q) ABCD Economico/finanziario 19 BEP Q = CF = P U - CV U CF MC U BEP R = P U BEP Q = CF MC U /P U RO = MC U MS Q GLO = RO/RO MC = U Q/Q MC U - CF/Q = Q Q-Q P ABCD Economico/finanziario 20

11 RICAVI DELLE VENDITE VARIABILI = MARGINE DI CONTRIBUZIONE INDUSTRIALE FISSI = MARGINE INDUSTRIALE NON RISULTATO OPERATIVO ABCD Economico/finanziario 21 RICAVI DELLE VENDITE VARIABILI = MARGINE DI CONTRIBUZIONE INDUSTRIALE VARIABILI COMMERCIALI = MARGINE DI CONTRIBUZIONE FISSI e COMMERCIALI = MARGINE COMMERCIALE GENERALI ED AMMINISTRATIVI RISULTATO OPERATIVO ABCD Economico/finanziario 22

12 DETERMINAZIONE DEL COSTO DEI PRODOTTI OGGETTI INTERMEDI RISORSE ASSORBITE CATEGORIE DI COSTO N C B A PRODOTTO ABCD Economico/finanziario 23 CONFIGURAZIONI DI COSTO DEI PRODOTTI SPECIALI DIRETTI (PRIMI) MATERIE PRIME/ COMPONENTI ALTRI DIRETTI ALTRI DIRETTI NON INDUSTR. ALTRI VARIABILI INDUST. FISSI INDUST. VAR. NON INDUST. FISSI INDUST. VARIABILI COSTO DI TRASFORMAZ. INDUSTRIALE COSTO INDUSTRIALE COSTO PIENO (non convenienza di rilevazione) COMUNI INDIRETTI INDIRETTI INDIRETTI NON NON VARIABILI FISSI ABCD Economico/finanziario 24

13 ESEMPIO DI CONFIGURAZIONI DI COSTO DEI PRODOTTI a) Materie prime/componenti: 70 b) Manodopera diretta (MOD): 50 c) Ammortamenti specifici: 30 d) Manodopera indiretta (MOI): 25 e) Ammortamenti ind. comuni: 40 f) Costi generali industriali: 20 g) Costi ricerca e sviluppo: 20 h) Costi commerciali: 30 i) Costi amministrativi: 15 l) Provvigioni di vendita: 10 Costi diretti ind.: Costi diretti tot.: Costi variabili ind.: Costi variabili tot.: Costo di trasf. ind.: Costo industriale: Costo pieno: ABCD Economico/finanziario 25 ESEMPIO DI CONFIGURAZIONI DI COSTO DEI PRODOTTI a) Materie prime/componenti: 70 b) Manodopera diretta (MOD): 50 c) Ammortamenti specifici: 30 d) Manodopera indiretta (MOI): 25 e) Ammortamenti ind. comuni: 40 f) Costi generali industriali: 20 g) Costi ricerca e sviluppo: 20 h) Costi commerciali: 30 i) Costi amministrativi: 15 l) Provvigioni di vendita: 10 Costi diretti ind.:a)+b)+c) Costi diretti tot.:a)+b)+c)+l) Costi variabili ind.:a)+b) Costi variabili tot.:a)+b)+l) Costo di trasf. ind.:b)+c)+d)+e)+f) Costo industriale:a) f) Costo pieno:a) (l ABCD Economico/finanziario 26

14 Costo dei componenti COSTO DI UN PRODOTTO (Distinta base) Costi di assemblaggio: ABCD Economico/finanziario 27 LIVELLI 0 DISTINTA BASE LAVAGNA DOPPIA Vite (16) Cerniera (2) Braccio a snodo (2) Assieme pannello (2) Targhetta (1) Vaschetta (1) Vite (6) Lavagna(60x60) (1) Telaio (1) Piede gomma (2) Vernice (0,025) List. Sez. (5x3) (5.080) Colla (0,010) ABCD Economico/finanziario 28

15 COSTO DI UN PRODOTTO Costo dei componenti (Distinta base) Costi di assemblaggio: Acquisto esterno Produzione interna Prezzi Oneri di acquisizione ABCD Economico/finanziario 29 COSTO DI UN PRODOTTO Costo dei componenti (Distinta base) Costi di assemblaggio: Acquisto esterno Produzione interna Prezzi Oneri di acquisizione Materiali Sui componenti (Distinta Sfridi materiali) Trasformazione: ABCD Economico/finanziario 30

16 COSTO DI UN PRODOTTO Costo dei componenti (Distinta base) Acquisto esterno Produzione interna Costi di assemblaggio: Operazioni(*) (Cicli di assemblaggio) Costo per unità tecnica delle operazioni Prezzi Oneri di acquisizione Materiali Sui componenti (Distinta Sfridi materiali) Trasformazione: Operazioni (*) (Cicli di lavorazione) Costo per unità tecnica delle operazioni (*) Effetto degli scarti ABCD Economico/finanziario 31 IMPUTATI AGLI OGGETTI INTERMEDI 1 STADIO Oggetti intermedi di calcolo ( POOL DI AGGREGAZIONE) 2 STADIO PRODOTTI CENTRI DI COSTO ATTIVITÀ ADDEBITATI DIRETTAMENTE AI PRODOTTI ABCD Economico/finanziario 32

17 ITER DI IMPUTAZIONE DEI AI PRODOTTI MEDIANTE I CENTRI DI COSTO Materie Prime e altri costi diretti di prodotto Costi di trasformazione industriale Costi commerciali, amministrativi, vari generali Centri Produttivi Centri Ausiliari Centri non industriali PRODOTTI Prodotti Modalità alternativa ABCD Economico/finanziario 33 ITER DI IMPUTAZIONE DEI AI PRODOTTI MEDIANTE LE ATTIVITA (A.B.C.) MATERIE DIRETTE MANODOP. DIRETTA ALTRI DIRETTI INDIRETTI INDIRETTI COMMER. INDIRETTI AMMIN. E ALTRI ATTIVITA PRODUTTIVE ATTIVITA DI SUPPORTO ATTIVITA GENERALI ATTIVITA NON PRODOTTI ABCD Economico/finanziario 34

18 PASSI METODOLOGICI DELLA CONTABILITA ABC I- ATTIVITA E LORO COSTO a) Individuare le attività/operazioni per cui le diverse risorse indirette vengono utilizzate b) Determinazione dei costi di tali attività/operazioni ripartendo le risorse utilizzate II- DRIVERS E PER UNITA DI DRIVER a) Determinare le grandezze che spiegano il consumo delle risorse per ogni specifica attività (resource o cost drivers) b) Determinare il costo per ogni unità di driver III- COSTO INDIRETTO DEI PRODOTTI a) Attribuire ai prodotti la parte di costo relativa a ciascuna attività proporzionalmente al driver corrispondente b) Determinazione dell importo unitario dei costi indiretti per ogni prodotto ABCD Economico/finanziario 35 IL JOB NG si segue il singolo JOB nel suo percorso all interno della struttura produttiva CICLO DI PRODUZIONE Job 1 COSTO MAT. DIRETTI (causale) COSTO LAVORO DIRETTO (causale) INDIRETTI (proporzionale) Costo del Job 1 ABCD Economico/finanziario 36

19 PROCESS NG - applicazione nelle produzioni di massa di beni indifferenziati/ produzioni a flusso con grandi quantitativi di prodotto finito (prodotti chimici, acciaio, gomma, cemento..) I costi unitari c u sono riferiti a un dato intervallo di tempo e rapportati alle quantità prodotte: c u = C T /Q ABCD Economico/finanziario 37 CONTO ECONOMICO A DIRETTI VARIABILI (DIRECT NG) VOCI PRODOTTI A B C TOTALE RICAVI DELLE VENDITE X X X X - VARIABILI DEL X X X X VENDUTO(*) MARGINE DI CONTRIBUZIONE X X X X - FISSI X RISULTATO OPERATIVO X (*) Costo variabile del venduto = Costi variabili della quantità prodotta + Rimanenze iniziali di prodotti valutate a costi variabili - Rimanenze finali di prodotti valutate a costi variabili. ( BRUSA, DEZZANI BUDGET E CONTROLLO DI GESTIONE, GIUFFRE EDITORE) ABCD Economico/finanziario 38

20 CONTO ECONOMICO DI ANALISI REDDITUALE CON IL DIRECT NG A DUE LIVELLI VOCI PRODOTTI A B C TOTALE RICAVI DELLE VENDITE X X X X - VARIABILI DEL X X X X VENDUTO MARGINE DI X X X X CONTRIBUZIONE - FISSI DIRETTI X X X X MARGINE DEI PRODOTTI X X X X - FISSI INDIRETTI X RISULTATO OPERATIVO X ( Tratto con modifiche da: BRUSA, DEZZANI BUDGET E CONTROLLO DI GESTIONE, GIUFFRE EDITORE) ABCD Economico/finanziario 39 CONTO ECONOMICO DI ANALISI REDDITUALE CON IL FULL NG INDUSTRIALE VOCI PRODOTTI A B C TOTALE RICAVI DELLE VENDITE X X X X - DEL X X X X VENDUTO(*) MARGINE (UTILE LORDO) X X X X INDUSTRIALE - ALTRI OPERATIVI X ( Amministrativi,Commerciali...) RISULTATO OPERATIVO X (*) Costo industriale del venduto = Costi industriali ( variabile e fissi, diretti e indiretti) della quantità prodotta + rimanenze iniziali di prodotti valutate a costi industriali - rimanenze finali di prodotti valutate a costi industriali ( Tratto con modifiche da: BRUSA, DEZZANI BUDGET E CONTROLLO DI GESTIONE, GIUFFRE EDITORE) ABCD Economico/finanziario 40

21 RIMANENZE COSTO DEL VENDUTO RIS. ECONOMICO PERIODI n n+1 n+2 TOTALE QUANT. VENDUTE PREZZO QUANT. PRODOTTE VAR. UNITARI FISSI NON INDUST RICAVI TOTALI VARIABILI (V) PIENI INDUSTR.(PI) V PI V PI flusso di cassa var. flusso di cassa pieno. (senza dilaz. pagam.) ABCD Economico/finanziario 41 RIMANENZE COSTO DEL VENDUTO RIS. ECONOMICO PERIODI QUANT. VENDUTE PREZZO QUANT. PRODOTTE VAR. UNITARI FISSI NON INDUST RICAVI TOTALI VARIABILI (V) PIENI INDUSTR.(PI) V PI V PI ABCD Economico/finanziario 42

GUIDA DI APPROFONDIMENTO IL CONTROLLO DI GESTIONE: LA CONTABILITÁ ANALITICA

GUIDA DI APPROFONDIMENTO IL CONTROLLO DI GESTIONE: LA CONTABILITÁ ANALITICA WWW.SARDEGNAIMPRESA.EU GUIDA DI APPROFONDIMENTO IL CONTROLLO DI GESTIONE: LA CONTABILITÁ ANALITICA A CURA DEL BIC SARDEGNA SPA 1 SOMMARIO LA NOZIONE E LE CARATTERISTICHE DELLA CONTABILITÀ ANALITICA...

Dettagli

Il sistema informativo aziendale

Il sistema informativo aziendale Il sistema informativo aziendale insieme delle attività connesse alla raccolta, analisi e rappresentazione delle informazioni interne ed esterne all'azienda dati indispensabili per poter valutare lo stato

Dettagli

Calcolare il costo dei prodotti

Calcolare il costo dei prodotti Calcolare il costo dei prodotti Metodi alternativi a confronto Prima Puntata www.studiobarale.it Parte 1 di 6 Obiettivi spiegare le diverse metodologie di calcolo dei costi di prodotto, mostrandone logiche

Dettagli

Le finalità del calcolo dei costi di produzione. Le configurazioni di costo.

Le finalità del calcolo dei costi di produzione. Le configurazioni di costo. Le finalità del calcolo dei costi di produzione. Le configurazioni di costo. 1 Le finalità del calcolo dei costi Il calcolo del costo riferito a fenomeni o oggetti aziendali può rispondere a molteplici

Dettagli

Corso di Analisi e Contabilità dei Costi

Corso di Analisi e Contabilità dei Costi Corso di Analisi e Contabilità dei Costi 4_Il calcolo del costo di prodotto e la contabilità per centri di costo Il costo unitario di prodotto Conoscere il COSTO UNITARIO DI PRODOTTO è importante per:

Dettagli

Il caso CodeInt s.r.l.

Il caso CodeInt s.r.l. L ANALISI DEI COSTI DI DISTRIBUZIONE PER LA VALUTAZIONE DELL EFFICIENZA COMMERCIALE Il caso CodeInt s.r.l. Che cos è la contabilità analitica? insieme di determinazioni economicoquantitative mediante cui

Dettagli

TOMO 1-3. DIRECT COSTING, FULL COSTING E ACTIVITY BASED COSTING Svolgimento a cura di Gabriela Subinaghi

TOMO 1-3. DIRECT COSTING, FULL COSTING E ACTIVITY BASED COSTING Svolgimento a cura di Gabriela Subinaghi TOMO 1-3. DIRECT COSTING, FULL COSTING E ACTIVITY BASED COSTING Svolgimento a cura di Gabriela Subinaghi 3.2 margine di contribuzione ( ) Scelta del prodotto di cui incrementare la produzione e la vendita

Dettagli

RIASSUNTI ECONOMIA Finalità dei sistemi contabili: conveniente sistemi contabili

RIASSUNTI ECONOMIA Finalità dei sistemi contabili: conveniente sistemi contabili RIASSUNTI ECONOMIA Finalità dei sistemi contabili: per operare in modo efficiente le aziende hanno bisogno di conoscere se l utilizzo delle risorse che stanno impiegando nelle diverse attività è economicamente

Dettagli

CETEM Economia ed organizzazione aziendale II

CETEM Economia ed organizzazione aziendale II CETEM Economia ed organizzazione aziendale II Analisi dei Costi Testo: Manuale di Economia e Organizzazione d Impresa S. Rossetto, Utet. Roero, Rizzo Esercizi di economia ed organizzazione Aziendale, Utet.

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI BERGAMO. Facoltà di Economia

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI BERGAMO. Facoltà di Economia UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI BERGAMO Facoltà di Economia Programmazione e controllo IL PROCESSO DI BUDGET prof. Pagina 1 di 58 IL PROCESSO DI BUDGET IN AZIENDA Pagina 2 di 58 IL PROCESSO DI FORMULAZIONE DEL

Dettagli

Analisi delle configurazioni dei costi

Analisi delle configurazioni dei costi Analisi delle configurazioni dei costi i costi riferiti ad un medesimo oggetto possono assumere varie configurazioni a seconda del tipo di attività e dei fattori produttivi che s intende analizzare in

Dettagli

L analisi dei costi per le decisioni di impresa

L analisi dei costi per le decisioni di impresa Università Politecnica delle Marche Facoltà di Economia Giorgio Fuà Dipartimento di Management e Organizzazione Industriale Prof. Attilio Mucelli mucelli@econ.univpm.it - www.econ.univpm.it/mucelli L analisi

Dettagli

Le configurazioni di costo

Le configurazioni di costo SISTEMI DI PROGRAMMAZIONE E CONTROLLO Le configurazioni di costo Prof.ssa Monia Castellini Copyright Sistemi di programmazione e controllo 1 Obie9vi forma

Dettagli

ECONOMIA E DIREZIONE DELLE IMPRESE 1

ECONOMIA E DIREZIONE DELLE IMPRESE 1 4.00 3.50 3.00 2.50 2.00 1.50 1.00 0.50 18/1/00 J F M A M J J A S O N D J SEAT-PAGINE GIALLE SEAT-PAGINE GIALLE RNC HIGH 3.49 28/12/99, LOW 0.70 1/1/99, LAST 3.09 14/1/00 HIGH 2.30 28/12/99, LOW 0.54 1/1/99,

Dettagli

Fondamenti di contabilità analitica

Fondamenti di contabilità analitica Incontri di formazione per la contabilità economico-patrimoniale Prima fase Principi base della contabilità economico-patrimoniale ed analitica Fondamenti di contabilità analitica Riccardo Giannetti (rgiannet@ec.unipi.it)

Dettagli

INDICE. Parte Prima LINEE GUIDA FONDAMENTALI SU PROGRAMMAZIONE E CONTROLLO 1. IL SISTEMA DI PROGRAMMAZIONE E CONTROLLO IN ECONOMIA AZIENDALE

INDICE. Parte Prima LINEE GUIDA FONDAMENTALI SU PROGRAMMAZIONE E CONTROLLO 1. IL SISTEMA DI PROGRAMMAZIONE E CONTROLLO IN ECONOMIA AZIENDALE Introduzione... V Parte Prima LINEE GUIDA FONDAMENTALI SU PROGRAMMAZIONE E CONTROLLO 1. IL SISTEMA DI PROGRAMMAZIONE E CONTROLLO IN ECONOMIA AZIENDALE 1.1. Il controllo strategico... 4 1.2. Il controllo

Dettagli

IL BUDGET IL CONTROLLO DI GESTIONE. Alcuni cenni. (parte prima)

IL BUDGET IL CONTROLLO DI GESTIONE. Alcuni cenni. (parte prima) IL BUDGET E IL CONTROLLO DI GESTIONE Alcuni cenni (parte prima) 1 INDICE - Schema di articolazione del budget di esercizio Pag. 3 - Definizione di Costo e definizione di Prezzo Pag. 4 - Configurazione

Dettagli

Economia Aziendale. L analisi dei costi

Economia Aziendale. L analisi dei costi Economia Aziendale L analisi dei costi Roma, 03 novembre 2014 Dott.ssa Sabrina Ricco 1 Tematiche La contabilità generale e la contabilità analitica I costi aziendali: i costi fissi e i costi variabili

Dettagli

PIANIFICAZIONE E CONTROLLO DELLA PRODUZIONE

PIANIFICAZIONE E CONTROLLO DELLA PRODUZIONE PIANIFICAZIONE E CONTROLLO DELLA PRODUZIONE PIANIFICAZIONE E CONTROLLO DELLA PRODUZIONE OBIETTIVI DELLA PIANIFICAZIONE E CONTROLLO: q PROGRAMMARE LA PRODUZIONE OTTIMIZZARE L UTILIZZO DELLA CAPACITA PRODUTTIVA

Dettagli

LA CONTABILITA INTERNA. La contabilità interna

LA CONTABILITA INTERNA. La contabilità interna LA CONTABILITA INTERNA 1 LA CONTABILITA ANALITICA La gestione dei costi aziendali richiede informazioni più dettagliate rispetto a quelle offerte dalla contabilità esterna: è, infatti, necessario individuare

Dettagli

Le classificazioni dei costi

Le classificazioni dei costi L analisi dei costi. Le classificazioni dei costi rilevanti per il controllo di gestione 1 Le classificazioni dei costi In base alle caratteristiche fisiche ed economiche dei fattori (natura) In base all

Dettagli

La contabilità gestionale: full costing e direct costing

La contabilità gestionale: full costing e direct costing La contabilità gestionale: full costing e direct costing Impostazione tradizionale: la contabilità gestionale a costi diretti A seconda del metodo con cui si calcola il costo di un oggetto, ossia del tipo

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI BERGAMO. Corso di Economia e Organizzazione Aziendale

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI BERGAMO. Corso di Economia e Organizzazione Aziendale UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI BERGAMO Corso di prof.ssa Maria Sole Brioschi CST-E01 Corsi 208422 e 328422 Anno Accademico 2008/2009 Contabilità analitica : elementi di base La contabilità generale ha per oggetto

Dettagli

queste ricordiamo: la direzione del personale; la direzione della ricerca e sviluppo; la direzione generale.

queste ricordiamo: la direzione del personale; la direzione della ricerca e sviluppo; la direzione generale. IL BUDGET DELLE STRUTTURE CENTRALI Le strutture centrali riguardano le funzioni aziendali non coinvolte direttamente nel processo produttivo - distributivo. Tra queste ricordiamo: la direzione del personale;

Dettagli

l acquisizione e l utilizzo di risorse scarse contabilità dei costi contabilità industriale contabilità analitica economico-quantitative

l acquisizione e l utilizzo di risorse scarse contabilità dei costi contabilità industriale contabilità analitica economico-quantitative Analisi dei Costi La gestione implica l acquisizione e l utilizzo di risorse scarse, e dunque, costose. L analisi dei costi, è un momento fondamentale del sistema del controllo di gestione con l'espressione

Dettagli

5.1. LA STRUTTURA DEL MASTER BUDGET: BUDGET OPERATIVI, FINANZIARI E DEGLI INVESTIMENTI

5.1. LA STRUTTURA DEL MASTER BUDGET: BUDGET OPERATIVI, FINANZIARI E DEGLI INVESTIMENTI 5.1. LA STRUTTURA DEL MASTER BUDGET: BUDGET OPERATIVI, FINANZIARI E DEGLI INVESTIMENTI Master Budget: insieme coordinato e coerente dei budget operativi, finanziari e degli investimenti è rappresentato

Dettagli

TIPOLOGIE DI PROCESSI PRODUTTIVI E ANALISI DEI COSTI. Dott. Claudio Orsini Studio Cauli, Marmocchi, Orsini & Associati Bologna

TIPOLOGIE DI PROCESSI PRODUTTIVI E ANALISI DEI COSTI. Dott. Claudio Orsini Studio Cauli, Marmocchi, Orsini & Associati Bologna TIPOLOGIE DI PROCESSI PRODUTTIVI E ANALISI DEI COSTI Dott. Claudio Orsini Studio Cauli, Marmocchi, Orsini & Associati Bologna Tipologie di processi produttivi Produzione su commessa Produzione su modello

Dettagli

Corso di Gestione dell Informazione Aziendale. Costi GIA-L05

Corso di Gestione dell Informazione Aziendale. Costi GIA-L05 UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI BERGAMO Corso di Gestione dell Informazione Aziendale prof. Paolo Aymon Costi GIA-L05 5 - CLASSIFICAZIONE DEI COSTI 1 buildings servizi generali personale costi MO Modello di

Dettagli

10 L EFFICIENZA. L efficienza

10 L EFFICIENZA. L efficienza 10 L EFFICIENZA Ragioneria Generale e Applicata 1 L efficienza Quali condizioni aiutano l azienda a raggiungere l equilibrio economico? L Efficienza Un impresa è efficiente quando riesce a massimizzare

Dettagli

Il Cambiamento e l Innovazione nella Professione: il Controllo Direzionale

Il Cambiamento e l Innovazione nella Professione: il Controllo Direzionale Il Cambiamento e l Innovazione nella Professione: il Controllo Direzionale La contabilità analitica e la misurazione degli oggetti di calcolo Prof. Cattaneo Cristiana Bergamo, 15 Ottobre 2010 ARGOMENTO

Dettagli

PROGRAMMAZIONE E CONTROLLO RIEPILOGO ARGOMENTI I MODULO

PROGRAMMAZIONE E CONTROLLO RIEPILOGO ARGOMENTI I MODULO PROGRAMMAZIONE E CONTROLLO RIEPILOGO ARGOMENTI I MODULO ESERCIZIO 1 CASO ZIPPO S.R.L. La ZIPPO SRL è un azienda che produce giocattoli per la prima infanzia. Il processo produttivo avviene in tre reparti

Dettagli

Svolgimento Tema di Economia d azienda

Svolgimento Tema di Economia d azienda Svolgimento a cura di Lucia Barale Pag. 1 a 10 Esame di Stato 2015 Indirizzi: Tecnico della Gestione Aziendale ad Indirizzo Linguistico Tecnico della Gestione Aziendale ad Indirizzo Informatico Svolgimento

Dettagli

IL BUDGET GLOBALE D AZIENDA

IL BUDGET GLOBALE D AZIENDA IL BUDGET GLOBALE D AZIENDA BUDGET ECONOMICO BUDGET FINANZIARIO BUDGET FONTI - IMPIEGHI BUDGET DI CASSA BUDGET PATRIMONIALE IL BUDGET ECONOMICO (RICAVI E COSTI) BUDGET COMMERCIALE COSTI COMMERCIALI RICAVI

Dettagli

Analisi dei costi e contabilità industriale

Analisi dei costi e contabilità industriale Analisi dei costi e contabilità industriale A cura di dottor Alessandro Tullio La Contabilità Industriale 1 CONTABILITA INDUSTRIALE A COSA SERVE? ANALIZZARE I COSTI ORIENTARE I PREZZI DETERMINARE RISULTATI

Dettagli

TAVOLA DI PROGRAMMAZIONE CLASSE QUINTA articolazione AFM ECONOMIA AZIENDALE TOMO 1 MODULO 1 Comunicazione economico-finanziaria e socio-ambientale

TAVOLA DI PROGRAMMAZIONE CLASSE QUINTA articolazione AFM ECONOMIA AZIENDALE TOMO 1 MODULO 1 Comunicazione economico-finanziaria e socio-ambientale TAVOLA DI PROGRAMMAZIONE CLASSE QUINTA articolazione AFM ECONOMIA AZIENDALE TOMO 1 MODULO 1 Comunicazione economico-finanziaria e socio-ambientale Unità Competenze professionali Conoscenze Abilità Strumenti

Dettagli

Il controllo di gestione per le aziende vitivinicole SECONDA GIORNATA

Il controllo di gestione per le aziende vitivinicole SECONDA GIORNATA Il controllo di gestione per le aziende vitivinicole SECONDA GIORNATA CONTATTI Se desideri richiedere la ripetizione di questo corso, oppure vuoi avere informazioni sulla nostra attività di consulenza

Dettagli

PIANIFICAZIONE E CONTROLLO DI GESTIONE NELL ATTIVITA DI ACCONCIATORE

PIANIFICAZIONE E CONTROLLO DI GESTIONE NELL ATTIVITA DI ACCONCIATORE PIANIFICAZIONE E CONTROLLO DI GESTIONE NELL ATTIVITA DI ACCONCIATORE Pisa 16 marzo 2014 Pisa 16 marzo 2014 1 VALUTAZIONE-CONFRONTO RISULTATI DI DUE AZIENDE: Impresa A Impresa B CAPITALE INVESTITO 50 100

Dettagli

Programma di Economia aziendale a.s. 2014/2015 classe 5 C S.I.A.

Programma di Economia aziendale a.s. 2014/2015 classe 5 C S.I.A. Programma di Economia aziendale a.s. 2014/2015 classe 5 C S.I.A. I ASPETTI ECONOMICO-AZIENDALI DELLE IMPRESE INDUSTRIALI Concetto di produzione industriale Le aree della gestione La contabilità generale:

Dettagli

LA POLITICA DEI PREZZI:

LA POLITICA DEI PREZZI: LA POLITICA DEI PREZZI: I VINCOLI DI MERCATO E LA CORRETTA DETERMINAZIONE DEL COSTO DEL PRODOTTO 1 DETERMINAZIONE DEL PREZZO APPROCCIO CENTRATO SULL AZIENDA APPROCCIO CENTRATO SUL MERCATO 2 APPROCCIO CENTRATO

Dettagli

Il reporting per la misurazione delle performance aziendali

Il reporting per la misurazione delle performance aziendali Programmazione e controllo Capitolo 12 Il reporting per la misurazione delle performance aziendali a cura di A. Pistoni e L. Songini 1. Obiettivi di apprendimento 1. Apprendere i criteri di progettazione

Dettagli

CASI ED ESERCIZI DI CONTABILITA ANALITICA

CASI ED ESERCIZI DI CONTABILITA ANALITICA CASI ED ESERCIZI DI CONTABILITA ANALITICA Esercizio 1: variabilità dei costi In base alle seguenti informazioni relative ai costi dell uso aziendale di un autoveicolo: costi fissi: assicurazione 1.200

Dettagli

1 M.E. Porter, Il vantaggio competitivo, Edizioni di Comunità, Milano 1987, pp. 43 e segg.

1 M.E. Porter, Il vantaggio competitivo, Edizioni di Comunità, Milano 1987, pp. 43 e segg. Prof. Carlo Dal Bo Coordinatore Dipartimento di Economia aziendale ISIS Città della Vittoria, Vittorio Veneto (TV) L evoluzione della contabilità industriale Direct costing, full costing e abc Nelle moderne

Dettagli

Unità A Il bilancio d esercizio: significato e formazione

Unità A Il bilancio d esercizio: significato e formazione I s t i t u t o P r o f e s s i o n a l e p e r i S e r v i z i C o m m e r c i a l i Tu r i s t i c i A l b e r g h i e r i e d e l l a R i s t o r a z i o n e G. M a t t e o t t i 5 6 1 2 4 - P i s a

Dettagli

PAPER S.R.L. L azienda Paper S.r.l. produce e commercializza quaderni rilegati ad anelli, formato A4.

PAPER S.R.L. L azienda Paper S.r.l. produce e commercializza quaderni rilegati ad anelli, formato A4. L azienda Paper S.r.l. produce e commercializza quaderni rilegati ad anelli, formato A4. BUDGET DEI VOLUMI DI VENDITA Dal budget dei volumi produttivi si ricava che per il prossimo periodo amministrativo

Dettagli

GUIDA DI APPROFONDIMENTO IL CONTROLLO DI GESTIONE: LA CONTABILITÁ GENERALE E

GUIDA DI APPROFONDIMENTO IL CONTROLLO DI GESTIONE: LA CONTABILITÁ GENERALE E WWW.SARDEGNAIMPRESA.EU GUIDA DI APPROFONDIMENTO IL CONTROLLO DI GESTIONE: LA CONTABILITÁ GENERALE E IL BILANCIO D ESERCIZIO A CURA DEL BIC SARDEGNA SPA 1 SOMMARIO LE NOZIONI DI CONTABILITÀ GENERALE E BILANCIO

Dettagli

GESTIRE I COSTI E PIANIFICARE I RICAVI: come realizzare il prospetto economico dell attività

GESTIRE I COSTI E PIANIFICARE I RICAVI: come realizzare il prospetto economico dell attività GESTIRE I COSTI E PIANIFICARE I RICAVI: come realizzare il prospetto economico dell attività CONTABILITA GENERALE e CONTABILITA ANALITICA le informazioni derivanti dalla Contabilità Generale (C.G.) si

Dettagli

I Fondamentali di Controllo di Gestione Parte IV

I Fondamentali di Controllo di Gestione Parte IV I Fondamentali di Controllo di Gestione Parte IV Budget della produzione Struttura del budget della produzione Le fasi del budget La distinta base Il piano operativo dei volumi di attività Il budget della

Dettagli

Come calcolare il costo "vero" del prodotto

Come calcolare il costo vero del prodotto Come calcolare il costo "vero" del prodotto In questi tempi di crisi o di lenta ripresa è molto importante riuscire a valutare nel modo corretto il costo reale del prodotto, soprattutto per la piccola

Dettagli

ESERCIZIO CDC (fonte: Pitzalis, Tenucci,Strumenti per l analisi dei costi. Esercizi e casi di Cost Accounting, Giappichelli, 2005)

ESERCIZIO CDC (fonte: Pitzalis, Tenucci,Strumenti per l analisi dei costi. Esercizi e casi di Cost Accounting, Giappichelli, 2005) ESERCIZIO CDC (fonte: Pitzalis, Tenucci,Strumenti per l analisi dei costi. Esercizi e casi di Cost Accounting, Giappichelli, 2005) L azienda CARP srl produce tre tipi di canne da pesca per tre differenti

Dettagli

IL BUDGET ECONOMICO, FINANZIARIO, PATRIMONIALE

IL BUDGET ECONOMICO, FINANZIARIO, PATRIMONIALE Newsletter Phedro settembre 2007 IL BUDGET ECONOMICO, FINANZIARIO, PATRIMONIALE IL BUDGET ECONOMICO Il budget economico deriva dal consolidamento dei budget settoriali e dei costi programmati per il successivo

Dettagli

La contabilità analitica ed i costi aziendali

La contabilità analitica ed i costi aziendali La contabilità analitica ed i costi aziendali Applicare la Contabilità Analitica "The difference between theory and practice is greater in practice than in theory." (John Wilkes) You can get only what

Dettagli

CONTROLLO DI GESTIONE E ANALISI DEI COSTI PER STUDI DI INGEGNERIA

CONTROLLO DI GESTIONE E ANALISI DEI COSTI PER STUDI DI INGEGNERIA CONTROLLO DI GESTIONE E ANALISI DEI COSTI PER STUDI DI INGEGNERIA Studio Candussi & Partners ottobre novembre 2007 ovvero METODI PER LA DETERMINAZIONE DELLE PARCELLE DOPO LA LIBERALIZZAZIONE BERSANI Studio

Dettagli

ESEMPIO: CENTRI DI COSTO

ESEMPIO: CENTRI DI COSTO ESEMPIO: CENTRI DI COSTO PRESENTAZIONE DELL AZIENDA Prodotti realizzati: 1. A 2. B Centri produttivi: 1. Centro di prima lavorazione 2. Centro di seconda lavorazione Centri ausiliari: Centri funzionali:

Dettagli

Corso di Programmazione e Controllo SEDE DI FANO. Docente: Selena Aureli LEZIONE 6 BUDGET COMMERCIALE

Corso di Programmazione e Controllo SEDE DI FANO. Docente: Selena Aureli LEZIONE 6 BUDGET COMMERCIALE Corso di Programmazione e Controllo SEDE DI FANO Docente: Selena Aureli LEZIONE 6 1 BUDGET COMMERCIALE 2 1 BUDGET COMMERCIALE Esprime gli obiettivi e i programmi dell area commerciale (in termini di volumi

Dettagli

I Fondamentali di Controllo di Gestione. Parte II

I Fondamentali di Controllo di Gestione. Parte II I Fondamentali di Controllo di Gestione Parte II LA STRUTTURA DEL SISTEMA DI CONTROLLO DI GESTIONE definizione di una struttura organizzativa costruzione della struttura tecnico contabile attivazione del

Dettagli

I modulo - Bilancio ed indicatori -

I modulo - Bilancio ed indicatori - I modulo - Bilancio ed indicatori - sommario INTRODUZIONE INTRODUZIONE Basics Basicssul sul bilancio bilancio Il Il bilancio bilancio XYZ XYZ e le le riclassificazioni riclassificazionidegli degli schemi

Dettagli

Commento al tema di Economia aziendale

Commento al tema di Economia aziendale Commento al tema di Economia aziendale Il tema proposto per la prova di Economia aziendale negli Istituti Tecnici è incentrato sul controllo di gestione ed è articolato in una parte obbligatoria e tre

Dettagli

Classificazioni dei costi

Classificazioni dei costi Classificazioni dei costi Una prima distinzione pone l'attenzione sulla relazione esistente tra oggetto di costo (ad esempio un prodotto) e fattore produttivo impiegato (ad esempio i materiali, la monodopera

Dettagli

IL BUDGET DELLA PRODUZIONE: ASPETTI GENERALI

IL BUDGET DELLA PRODUZIONE: ASPETTI GENERALI IL BUDGET DELLA PRODUZIONE: ASPETTI GENERALI 1 BUDGET DEL VOLUME (QUANTITA ) DI PRODUZIONE 2 BUDGET DEI COSTI DI PRODUZIONE 3 BUDGET DEGLI ACQUISTI DI PERSONALE E MATERIE 1 IL BUDGET (DEL VOLUME) DELLA

Dettagli

Introduzione al controllo di gestione

Introduzione al controllo di gestione Introduzione al controllo di gestione Cost Accounting e governo strategico dei costi di Giuseppe Sannino 1 Metodologie Contabili Contabilità Semplificata Contabilità per centri di costo Activity based

Dettagli

FONDAMENTI DI ECONOMIA AZIENDALE E IMPIANTISTICA INDUSTRIALE. Sistemi di rilevazione dei costi Job Costing, Process Costing

FONDAMENTI DI ECONOMIA AZIENDALE E IMPIANTISTICA INDUSTRIALE. Sistemi di rilevazione dei costi Job Costing, Process Costing FONDAMENTI DI ECONOMIA AZIENDALE E IMPIANTISTICA INDUSTRIALE Proff.. Alberto Baggini Marco Melacini A.A. 2008/2009 Sistemi di rilevazione dei costi Job Costing, Process Costing Allocazione dei costi industriali

Dettagli

IAS 2 Rimanenze di magazzino (Inventories)

IAS 2 Rimanenze di magazzino (Inventories) IAS 2 Rimanenze di magazzino (Inventories) INDICE INTRODUZIONE L EVOLUZIONE DELLO STANDARD IL RAPPORTO CON GLI ALTRI STANDARD OGETTO E FINALITÀ DELLO STANDARD AMBITO DI APPLICAZIONE DELLO STANDARD LA VALUTAZIONE

Dettagli

ESERCITAZIONI DI ANALISI E CONTABILITÀ DEI COSTI SEDE DI SIENA 2015-16

ESERCITAZIONI DI ANALISI E CONTABILITÀ DEI COSTI SEDE DI SIENA 2015-16 ESERCITAZIONI DI ANALISI E CONTABILITÀ DEI COSTI SEDE DI SIENA 2015-16 Quesito n. 1 Si proceda ad indicare quali delle seguenti voci rappresentano un costo annuale (o di esercizio), un costo anticipato

Dettagli

Capitolo XIV. La gestione della produzione

Capitolo XIV. La gestione della produzione Capitolo XIV La gestione della produzione La funzione di produzione Approvvigionamenti La funzione di produzione riguarda il processo di trasformazione dei beni, ossia l insieme l di operazioni mediante

Dettagli

Le riclassificazioni del Conto Economico

Le riclassificazioni del Conto Economico 1 Riclassificazione CE Le riclassificazioni del Conto Economico Sono volte alla determinazione del contributo al reddito d esercizio apportato dalle diverse aree di gestione riflesse nel Conto Economico.

Dettagli

12/04/2011. I costi aziendali possono essere classificati in modi differenti a seconda della finalità per la quale sono determinati.

12/04/2011. I costi aziendali possono essere classificati in modi differenti a seconda della finalità per la quale sono determinati. PROGRAMMAZIONE E CONTROLLO Prof. Luca Fornaciari Definizione e classificazione dei costi aziendali Riferimenti bibliografici: libro di testo capitolo 2 di BREWER P.C., GARRISON R.H., NOREEN E.W., Programmazione

Dettagli

BUDGET IL BUDGET COME STRUMENTO AZIENDALE

BUDGET IL BUDGET COME STRUMENTO AZIENDALE BUDGET Il budget è un documento amministrativo in cui vengono stabiliti in via preventiva gli atti di gestione che l'azienda intende effettuare in un periodo futuro, al fine di conseguire un determinato

Dettagli

I sistemi contabili per le decisioni e il controllo di gestione. I costi: concetti, terminologie e classificazioni.

I sistemi contabili per le decisioni e il controllo di gestione. I costi: concetti, terminologie e classificazioni. Corso di International Accounting Università degli Studi di Parma - Facoltà di Economia (Modulo 1 e Modulo 2) LAMIB I sistemi contabili per le decisioni e il controllo di gestione. I costi: concetti, terminologie

Dettagli

Calcolare il costo dei prodotti

Calcolare il costo dei prodotti Calcolare il costo dei prodotti Metodi alternativi a confronto Terza Puntata www.studiobarale.it Parte 3 di 6 Full costing Full costing Prevede che tutti i costi (variabili e fissi; specifici e comuni)

Dettagli

L analisi dei costi: il costing

L analisi dei costi: il costing L analisi dei Costi - a.a. 2012/2013 L analisi dei costi: il costing 1 La tecnica del costing (1) Il termine costing indica la tecnica specificatamente rivolta alla rilevazione dei costi. Negli ultimi

Dettagli

Informazioni Chiave per fare scelte consapevoli

Informazioni Chiave per fare scelte consapevoli Informazioni Chiave per fare scelte consapevoli Il controllo di gestione per costruire il sistema delle informazioni chiave: metodologie e risvolti operativi nella realtà delle PMI RELATORI Dott.ssa Mariella

Dettagli

Facoltà di Economia - Parma 1

Facoltà di Economia - Parma 1 La contabilità per centri di costo 7 LA CONTABILITA PER CENTRI DI COSTO Ai fini di un corretto calcolo del costo di prodotto occorre definire all interno della combinazione produttiva unità operative dette

Dettagli

Allegato A ABILITÀ: UNITA DIDATTICA B: Le analisi di bilancio per indici e per flussi

Allegato A ABILITÀ: UNITA DIDATTICA B: Le analisi di bilancio per indici e per flussi PROGRAMMAZIONE COMUNE DEL DIPARTIMENTO DI ECONOMIA AZIENDALE INDIRIZZO: CLASSE: DISCIPLINA: COMUNE 5 AFM ECONOMIA AZIENDALE COMPETENZE: Riconoscere e interpretare i macrofenomeni economici che influenzano

Dettagli

! " # $ % $ & !"# $" " * * %& % % & '$"() '$" + + " " $" '%(")""* +, %( " " "-* ". / ) ( " & " ) '$" " 0%( $%( " " " $" % ) " ) '$" '$" %, ) " 1 " 0"2 03-"( 0 $ $"! #! # ',' " )! # ) * ) % % % + " - %

Dettagli

Corso di. Analisi e contabilità dei costi

Corso di. Analisi e contabilità dei costi Corso di Analisi e Contabilità dei Costi Prof. 1_I costi e il sistema di controllo Perché analizzare i costi aziendali? La CONOSCENZA DEI COSTI (formazione, composizione, comportamento) utile EFFETTUARE

Dettagli

L ANALISI DI BILANCIO: Caso esemplificativo

L ANALISI DI BILANCIO: Caso esemplificativo L ANALISI DI BILANCIO: Caso esemplificativo Partendo dal bilancio di verifica della società TWENTY SpA si effettui un analisi delle tre dimensioni della: - Liquidità - Solidità - Redditività STATO PATRIMONIALE

Dettagli

L equilibrio finanziario

L equilibrio finanziario L equilibrio finanziario La riclassificazione del bilancio d esercizio Prof. Andrea Calabrò E-mail: andrea.calabro@uniroma2.it Il bilancio pubblico Il Bilancio è il documento contabile in cui trovano rappresentazione

Dettagli

Analisi e contabilità dei costi

Analisi e contabilità dei costi Analisi e contabilità dei costi Le diverse configurazioni del costo del prodotto 1 Oggetto delle rilevazioni Tipologie di produzione Processi tecnico-produttivi Unità economiche di riferimento Finali Intermedie

Dettagli

Gli Elementi fondamentali della Gestione Aziendale

Gli Elementi fondamentali della Gestione Aziendale Gli Elementi fondamentali della Gestione Aziendale n La Pianificazione n L Organizzazione n Il Coinvolgimento del Personale n Il Controllo Componenti del Sistema di Pianificazione n Valutazioni interne

Dettagli

ESERCIZIO 1 CONFIGURAZIONI DI COSTO

ESERCIZIO 1 CONFIGURAZIONI DI COSTO ESERCIZIO 1 CONFIGURAZIONI DI COSTO Per la produzione del prodotto Beta sono stati sostenuti i seguenti costi: (valori in euro) COSTO MATERIE PRIME (UNITARIO) 10 TRASPORTO AL MAGAZZINO( PER UNITA') 2 ALTRI

Dettagli

La riclassificazione del bilancio d esercizio

La riclassificazione del bilancio d esercizio La riclassificazione del bilancio d esercizio Testo di riferimento: Analisi Finanziaria (a cura di E. Pavarani), Mc Graw-Hill 2001, cap. 4 1 Il bilancio pubblico. Il sistema informativo di bilancio secondo

Dettagli

Budget e marchi di impresa

Budget e marchi di impresa Università Politecnica delle Marche Idee imprenditoriali innovative Focus group 11 dicembre 2009 Budget e marchi di impresa Costi e ricavi per la pianificazione dell attività Budget e marchi di impresa

Dettagli

BUSINESS PLAN BUSINESS PLAN DI PER APERTURA PIZZERIA

BUSINESS PLAN BUSINESS PLAN DI PER APERTURA PIZZERIA BUSINESS PLAN DI PER APERTURA PIZZERIA 1 SINTESI DEL PROGETTO IMPRENDITORIALE: Tale sintesi dovrebbe dare al lettore una chiara idea del progetto imprenditoriale e dell opportunità di business che questo

Dettagli

Costo Prodotto - ESEMPI DI STAMPA - Rel. 09.01

Costo Prodotto - ESEMPI DI STAMPA - Rel. 09.01 Rel. 09.01 Costo Prodotto - ESEMPI DI STAMPA - Studio IVALDI & ASSOCIATI S.A.S. ~ 40033 Casalecchio di Reno, via del lavoro 37/ ~ tel. 051.613.41 ~ www.ivaldiassociati.com 30/09/005 DC1 - ANALISI COSTO

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI BERGAMO - Facoltà di Ingegneria CORSO SISTEMI DI CONTROLLO DI GESTIONE Ingegneria Informatica Prof. Sergio Mascheretti

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI BERGAMO - Facoltà di Ingegneria CORSO SISTEMI DI CONTROLLO DI GESTIONE Ingegneria Informatica Prof. Sergio Mascheretti ESAME DEL 08-04-10 DOMANDA 1 Definire e illustrare graficamente il concetto di break even point. ESERCIZIO 1 La società Dolly Creation S.p.A. produce bambole da collezione e giochi per la prima infanzia.

Dettagli

Il Bilancio e i Principi Internazionali IAS-IFRS: Il Conto Economico e il Rendiconto finanziario. anno accademico 2007-2008 Valentina Lazzarotti

Il Bilancio e i Principi Internazionali IAS-IFRS: Il Conto Economico e il Rendiconto finanziario. anno accademico 2007-2008 Valentina Lazzarotti Il Bilancio e i Principi Internazionali IAS-IFRS: Il Conto Economico e il Rendiconto finanziario anno accademico 2007-2008 Valentina Lazzarotti 1 Il Conto Economico Il prospetto di CE può essere redatto:

Dettagli

L inquadramento teorico

L inquadramento teorico I preventivi economicofinanziari L inquadramento teorico Università di Pisa Le previsioni economiche: i ricavi di vendita Solitamente la prima variabile ad essere stimata corrisponde ai ricavi di vendita

Dettagli

LA CONTABILITA PER CENTRI DI COSTO

LA CONTABILITA PER CENTRI DI COSTO ANALISI E CONTABILITA DEI COSTI I e I + II Centri di costo ANALISI E CONTABILITA DEI COSTI LA CONTABILITA PER CENTRI DI COSTO sono dei CONTENITORI di costo, normalmente coincidenti con UNITA ORGANIZZATIVE

Dettagli

13.9.2. Metodologia di controllo dei costi per centro di costo. 13.9.3. Un esempio di budget in un azienda di servizi alberghieri

13.9.2. Metodologia di controllo dei costi per centro di costo. 13.9.3. Un esempio di budget in un azienda di servizi alberghieri 1. L IMPRENDITORE E IL GOVERNO DELLA GESTIONE 1.1. L impresa e l ambiente in cui opera pag. 3 1.2. L impatto dei fattori esterni pag. 5 1.3. Il controllo dei fattori aziendali pag. 8 2. IL SISTEMA DI PIANIFICAZIONE

Dettagli

I PROCESSI FINANZIARI DELLE IMPRESE

I PROCESSI FINANZIARI DELLE IMPRESE I PROCESSI FINANZIARI DELLE IMPRESE Alessandro Russo Università degli studi di Catania Corso di Economia e Gestione delle Imprese IL RUOLO DEL MANAGER FINANZIARIO Ruolo del manager finanziario quale intermediario

Dettagli

Allegato D CONCEDENTE

Allegato D CONCEDENTE Allegato D CONCEDENTE FinBard S.p.a. Loc. Grand Chemin, 34 11020 - Saint-Christophe(AO) Telefono: +39.0165.230053 - Fax: +39.0165.236214 finbard@netvallee.it www.infobard.it OGGETTO: CONCESSIONI-CONTRATTO

Dettagli

Il budget. Prof. Salvatore Loprevite

Il budget. Prof. Salvatore Loprevite Il budget 1 Il Budget Il budget è un programma di gestione aziendale, tradotto in termini economico-finanziari, che guida e responsabilizza i manager verso obiettivi di , definiti nell

Dettagli

Programmazione e controllo

Programmazione e controllo Programmazione e controllo Capitolo 1 L attività di direzione e il sistema di misurazione dei costi Un quadro di riferimento 1.a. I tratti caratteristici dell attività di direzione nelle imprese moderne

Dettagli

ANALISI DEI COSTI PER LE DECISIONI AZIENDALI I COSTI AZIENDALI E L ANALISI COSTI-VOLUMI-PROFITTI. Prof. Lino Cinquini. Dott.

ANALISI DEI COSTI PER LE DECISIONI AZIENDALI I COSTI AZIENDALI E L ANALISI COSTI-VOLUMI-PROFITTI. Prof. Lino Cinquini. Dott. ANALISI DEI COSTI PER LE DECISIONI AZIENDALI I COSTI AZIENDALI E L ANALISI COSTI-VOLUMI-PROFITTI Prof. Lino Cinquini l.cinquini@sssup.it Dott. Andrea Tenucci a.tenucci@sssup.it 13 marzo 2014 Palazzo dei

Dettagli

3. La contabilità analitica nelle imprese industriali

3. La contabilità analitica nelle imprese industriali 3. La contabilità analitica nelle imprese industriali Di cosa parleremo In questo capitolo analizzeremo la contabilità analitica delle imprese industriali, ripercorrendo le diverse tipologie di costo.

Dettagli

Il controllo operativo nell area produzione - approvigionamenti. Corso di Gestione dei Flussi di informazione

Il controllo operativo nell area produzione - approvigionamenti. Corso di Gestione dei Flussi di informazione Il controllo operativo nell area produzione - approvigionamenti Corso di Gestione dei Flussi di informazione Programmazione operativa della produzione Processo di approvigionamento Programmazione operativa

Dettagli

IDEE TECNICHE MANAGEMENT. Analisi di Bilancio Basic

IDEE TECNICHE MANAGEMENT. Analisi di Bilancio Basic IDEE TECNICHE MANAGEMENT Analisi di Bilancio Basic ANALISI DI BILANCIO Cosa è il bilancio d esercizio? Il bilancio d esercizio è il documento con cui si rappresenta la situazione economica (ricavi e costi),

Dettagli

Calcolare il costo dei prodotti

Calcolare il costo dei prodotti Calcolare il costo dei prodotti Metodi alternativi a confronto Quarta Puntata www.studiobarale.it Parte 4 di 6 Full costing a basi multiple Full costing a basi multiple Il full costing a base multiple

Dettagli

PROGETTO AUTONOMIA INDIRIZZO

PROGETTO AUTONOMIA INDIRIZZO PROGETTO AUTONOMIA INDIRIZZO AMMINISTRAZIONE E CONTROLLO PIANO DI LAVORO PIANIFICAZIONE, FINANZA E CONTROLLO 5 AL PROF.SSA MARILINA SABA a.s 2010/2011 Moduli UNITA ORARIE 1. Il controllo della gestione

Dettagli

CONTROLLO DI GESTIONE E ANALISI DEI COSTI PER STUDI LEGALI

CONTROLLO DI GESTIONE E ANALISI DEI COSTI PER STUDI LEGALI CONTROLLO DI GESTIONE E ANALISI DEI COSTI PER STUDI LEGALI Studio Candussi & Partners gennaio febbraio 2008 ovvero NUOVI METODI PER LA DETERMINAZIONE DELLE PARCELLE ing. Elio Candussi Studio Candussi &

Dettagli