Il nucleo di kubettone. Integrazione nel sistema MMAS per profilare il target ideale. Un processo in 4 semplici passi: Azienda Sponsor

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Il nucleo di kubettone. Integrazione nel sistema MMAS per profilare il target ideale. Un processo in 4 semplici passi: Azienda Sponsor"

Transcript

1 tn & Telematca Itala Srl Straa ella Moa, Ar (MI) - Itala MARKETING & TELEMATICA S.L. P.N. Blau, C/Solonè El Prat e Llobreat (Barcelona) - Epaña t fe kubettone frutta lo traornaro patrmono nformaz prnt ne atabae 4. L rceve alla pattaforma kubettone le ncaz tutt coloro che aercono alla promoze, l contatta, conena e ncaa. ytem tn 3. Il e prene ve u kubettone elle promoz propote alle Azene Sponor e aerce a quelle uo nter. naly 2. M&T pubblca la promoze u kubettone e vole perocamente az rect matn vero e MMAS etnatar ella promoze. atn 1. L nva a M&T una promoze a pubblcare u kubettone. M Un proceo n 4 emplc pa: Interaze nel tema MMAS per proflare l taret eale kubettone rene mmeatamente fruble e utle l abbonamento a atabae MMAS, permetteno all A zena Sponor ottenere un rtorno veloce el uo nvetmento. Attravero l oftware MMAS GIS, l A zena Sponor può elezare l e n taret per cacuna promoze, efneno pecfc terrtor o ement mercato a qual para

2 La pattaforma kubettone e pecalzzata per canale merceoloco e e rervata al operator che ono tat qualfcat a M&T attravero le telefonate el uo cenmento MMAS. Il pubblco che nava nel web non può acceere alle promoz ne prenerne ve. L A zena Sponor rceverà la enalaze tutt punt venta che aerranno alla nola promoze, a qual fornrà po un rcontro econo le ue proceure nterne (contatto a parte elle forza venta o trbutore locale, oppure l nvo retto e proott). kubettone non trbuce proott, non conena e non ncaa KubettONE effettua tematcamente l nvo newletter a tutto l e cento ne atabae MMAS, proponeno le offerte commercal e l event che le Azene Sponor hanno eato. La pattaforma kubettone vene vtata quotanamente perché è otenuta alle az rect matn che M&T vole cotantemente attravero le ue peroche attvtà Contact Center, e-mal matn e web matn. La pattaforma kubettone offrrà al e un area etorale, ove aranno pubblcat el abtract relatv a artcol e contenut attualtà, me a poze all etora ettore e cacuno colleato al relatvo ocumento. Comuncare con l 100% el cenmento MMAS Canale promoze prvleato kubettone è un canale prvleato con l e, attravero l quale l A zena Sponor può lancare nuov proott, prntare oluz nnovatve, promuovere nzatve e event, otenere le vente e conqutare nuova clentela. Da at a az matn concrete e mrate Attravero la pattaforma MMAS, l Azena Sponor potrà anche etrarre l elenco el e che avrà aerto alla nola promoze, ano orne a una vera cluterzzaze n funze el comportamento acquto, per penare promoz pù mrate n euto. L azena potrà eroare offerte a a punt venta à clent che non. Aumento ella relaze con l e Il trae che eerae ottenere maor ettal ulla promoze pubblcata, o emplcemente metter n contatto con l A zena Sponor, troverà tutt rferment utl (nrzzo e-mal, chat on lne, nrzzo kype, numero vere). Le rchete verranno tantaneamente rottate a referent ntern ell A zena Sponor o, e rcheto, eventualmente ette tramte l upporto profeale el Contact Center M&T. Vanta kubettone E una pattaforma Internet ove le Azene Sponor poono pubblcare le loro moz Commercal e l Event rvolt al e (punt venta, artan o profet el ettore). co è kubettone Portale B2B rervato alle azene per promuovere offerte al e On anno M&T conuce oltre contatt telefonc vero punt venta al ettalo, artan e profet, raccoleno a cacuno prezoe nformaz ulla truttura e offerta commercale. Tutto queto materale nformatvo vene clafcato e trutturato ne atabae MMAS che ono me a poze elle Azene Sponor.

3 La pattaforma kubettone e pecalzzata per canale merceoloco e e rervata al operator che ono tat qualfcat a M&T attravero le telefonate el uo cenmento MMAS. Il pubblco che nava nel web non può acceere alle promoz ne prenerne ve. L A zena Sponor rceverà la enalaze tutt punt venta che aerranno alla nola promoze, a qual fornrà po un rcontro econo le ue proceure nterne (contatto a parte elle forza venta o trbutore locale, oppure l nvo retto e proott). kubettone non trbuce proott, non conena e non ncaa KubettONE effettua tematcamente l nvo newletter a tutto l e cento ne atabae MMAS, proponeno le offerte commercal e l event che le Azene Sponor hanno eato. La pattaforma kubettone vene vtata quotanamente perché è otenuta alle az rect matn che M&T vole cotantemente attravero le ue peroche attvtà Contact Center, e-mal matn e web matn. La pattaforma kubettone offrrà al e un area etorale, ove aranno pubblcat el abtract relatv a artcol e contenut attualtà, me a poze all etora ettore e cacuno colleato al relatvo ocumento. Comuncare con l 100% el cenmento MMAS Canale promoze prvleato kubettone è un canale prvleato con l e, attravero l quale l A zena Sponor può lancare nuov proott, prntare oluz nnovatve, promuovere nzatve e event, otenere le vente e conqutare nuova clentela. Da at a az matn concrete e mrate Attravero la pattaforma MMAS, l Azena Sponor potrà anche etrarre l elenco el e che avrà aerto alla nola promoze, ano orne a una vera cluterzzaze n funze el comportamento acquto, per penare promoz pù mrate n euto. L azena potrà eroare offerte a a punt venta à clent che non. Aumento ella relaze con l e Il trae che eerae ottenere maor ettal ulla promoze pubblcata, o emplcemente metter n contatto con l A zena Sponor, troverà tutt rferment utl (nrzzo e-mal, chat on lne, nrzzo kype, numero vere). Le rchete verranno tantaneamente rottate a referent ntern ell A zena Sponor o, e rcheto, eventualmente ette tramte l upporto profeale el Contact Center M&T. Vanta kubettone E una pattaforma Internet ove le Azene Sponor poono pubblcare le loro moz Commercal e l Event rvolt al e (punt venta, artan o profet el ettore). co è kubettone Portale B2B rervato alle azene per promuovere offerte al e On anno M&T conuce oltre contatt telefonc vero punt venta al ettalo, artan e profet, raccoleno a cacuno prezoe nformaz ulla truttura e offerta commercale. Tutto queto materale nformatvo vene clafcato e trutturato ne atabae MMAS che ono me a poze elle Azene Sponor.

4 tn & Telematca Itala Srl Straa ella Moa, Ar (MI) - Itala MARKETING & TELEMATICA S.L. P.N. Blau, C/Solonè El Prat e Llobreat (Barcelona) - Epaña t fe kubettone frutta lo traornaro patrmono nformaz prnt ne atabae 4. L rceve alla pattaforma kubettone le ncaz tutt coloro che aercono alla promoze, l contatta, conena e ncaa. ytem tn 3. Il e prene ve u kubettone elle promoz propote alle Azene Sponor e aerce a quelle uo nter. naly 2. M&T pubblca la promoze u kubettone e vole perocamente az rect matn vero e MMAS etnatar ella promoze. atn 1. L nva a M&T una promoze a pubblcare u kubettone. M Un proceo n 4 emplc pa: Interaze nel tema MMAS per proflare l taret eale kubettone rene mmeatamente fruble e utle l abbonamento a atabae MMAS, permetteno all A zena Sponor ottenere un rtorno veloce el uo nvetmento. Attravero l oftware MMAS GIS, l A zena Sponor può elezare l e n taret per cacuna promoze, efneno pecfc terrtor o ement mercato a qual para

5 tn & Telematca Itala Srl Straa ella Moa, Ar (MI) - Itala MARKETING & TELEMATICA S.L. P.N. Blau, C/Solonè El Prat e Llobreat (Barcelona) - Epaña t fe kubettone frutta lo traornaro patrmono nformaz prnt ne atabae 4. L rceve alla pattaforma kubettone le ncaz tutt coloro che aercono alla promoze, l contatta, conena e ncaa. ytem tn 3. Il e prene ve u kubettone elle promoz propote alle Azene Sponor e aerce a quelle uo nter. naly 2. M&T pubblca la promoze u kubettone e vole perocamente az rect matn vero e MMAS etnatar ella promoze. atn 1. L nva a M&T una promoze a pubblcare u kubettone. M Un proceo n 4 emplc pa: Interaze nel tema MMAS per proflare l taret eale kubettone rene mmeatamente fruble e utle l abbonamento a atabae MMAS, permetteno all A zena Sponor ottenere un rtorno veloce el uo nvetmento. Attravero l oftware MMAS GIS, l A zena Sponor può elezare l e n taret per cacuna promoze, efneno pecfc terrtor o ement mercato a qual para

INOSTRISPORTELLIASCOLTO: OSSEREVATORIO ON-LINE

INOSTRISPORTELLIASCOLTO: OSSEREVATORIO ON-LINE Assoc az one A N G E LI CENTROANTI VI OLENZA, ANTI STALKI NG EANTI STUPRO Pr oget t o:rete ANGELI BandoPer c or s nret e2013 A N G E LI Cent r oant v ol enz a, Ant s t al k ngeant s t upr o Gu da al l

Dettagli

La potenza assorbita dalla pompa per sollevare il liquido dal serbatoio a valle al serbatoio a monte si calcola con la relazione

La potenza assorbita dalla pompa per sollevare il liquido dal serbatoio a valle al serbatoio a monte si calcola con la relazione 1 E S E R C I Z I S U L L E P O M P E C E N T R I F U G E ESERCIZIO 1 In un panto ollevaento per acqua ono not Il lvello geoetco tra ue erbato g 0 La preone aoluta ul erbatoo a valle p A p at La preone

Dettagli

Regime Permanente. (vedi Vitelli-Petternella par. VI.1,VI.1.1,VI.2)

Regime Permanente. (vedi Vitelli-Petternella par. VI.1,VI.1.1,VI.2) Regme Permanente (ve Vtell-Petternella par. VI.,VI..,VI.) Comportamento a regme permanente Clafcazone n tp Conzon a Cclo Chuo Conzon a Cclo Aperto Rpota a Regme per Dturb Cotant Dturbo ulla mura Rpota

Dettagli

w w w. a x i o s i t a l i a. c o m

w w w. a x i o s i t a l i a. c o m w w w. a x o t a l a. c o m SISSIWEB AXIOS SIDI INVIO SMS INVIO EMAIL ACQUISIZIONE ASSENZE - DA SCANNER - DA PALMARE C/C POSTALE E BANCARIO DICHIARAZIONE DEI SERVIZI GESTIONE ORARIA DEL PERSONALE PRIVACY

Dettagli

Il patrimonio informativo aziendale come supporto alle attività di marketing

Il patrimonio informativo aziendale come supporto alle attività di marketing Unverstà degl Stud d RomaTre - Facoltà d Economa Corso d Rcerche d Marketng Il patrmono nformatvo azendale come supporto alle attvtà d marketng ng. Stefano Cazzella stefano.cazzella@datamat.t Agenda La

Dettagli

2. In un mercato concorrenziale senza intervento pubblico non si ha perdita di benessere sociale netto.

2. In un mercato concorrenziale senza intervento pubblico non si ha perdita di benessere sociale netto. Beanko & Breautigam Microeconomia Manuale elle oluzioni Capitolo 10 Mercati concorrenziali: applicazioni Soluzioni elle Domane i ripao 1. In corriponenza ell equilibrio i lungo perioo, un mercato concorrenziale

Dettagli

1.1 Identificazione del campo di operatività di un motore AC brushless. Sia dato un motore AC brushless isotropo di cui siano noti i seguenti dati:

1.1 Identificazione del campo di operatività di un motore AC brushless. Sia dato un motore AC brushless isotropo di cui siano noti i seguenti dati: Captolo 1 1.1 Ientfcazone el campo operatvtà un motore AC bruhle Sa ato un motore AC bruhle otropo cu ano not eguent at: Vn = 190 V In = 3.5 A Tn =.6 N n pol = R = 1 Ω L = 8 mh Ke = Kt = 0.4 S etermn l

Dettagli

green innovation factory formule di insediamento

green innovation factory formule di insediamento formule di inediamento 2013 it La filoofia green innovation factory Progetto Manifattura è un centro di innovazione indutriale che opera prioritariamente nei ettori dell'edilizia ecootenibile, dell'energia

Dettagli

Lezione 9. Equilibrio del mercato finanziario e tasso d interesse

Lezione 9. Equilibrio del mercato finanziario e tasso d interesse Lezione 9. Equilibrio el mercato finanziario e tao interee Ipotei: Il itema finanziario: la truttura ei mercati (a) eite un unico mercato ei titoli (); (b) la anca centrale crea ecluivamente attravero

Dettagli

Il Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti

Il Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti Il Mnstro delle Infrastrutture e de Trasport VISTO l decreto legslatvo 30 aprle 1992, n. 285, come da ultmo modfcato dal decreto legslatvo 18 aprle 2011, n. 59, recante Attuazone delle drettve 2006/126/CE

Dettagli

InfoCenter Product A PLM Application

InfoCenter Product A PLM Application genes d un fra o Gestone de crcolazone dell'nformazone sa crcoscrtta entro Pdetermnat ambt settoral. L'ntegrazone de sstem e de odpartment azendal rchede nuove modaltà operatve, nuove t competenze e nuov

Dettagli

EH SmartView. Una SmartView sui rischi e sulle opportunità. Servizio di monitoraggio dell assicurazione del credito. www.eulerhermes.

EH SmartView. Una SmartView sui rischi e sulle opportunità. Servizio di monitoraggio dell assicurazione del credito. www.eulerhermes. EH SmartVew Servz Onlne d Euler Hermes Una SmartVew su rsch e sulle opportuntà Servzo d montoraggo dell asscurazone del credto www.eulerhermes.t Cos è EH SmartVew? EH SmartVew è l servzo d Euler Hermes

Dettagli

Introduzione. componente i d lungo l asse d;

Introduzione. componente i d lungo l asse d; MACCHINA SINCRONA A RIUTTANZA (RSM) Introuzone Cotruttamente motor ncron a rluttanza reentano elle trutture rotorche anotroe e re magnet, a lamnazone conenzonale (ortogonale all ae rotore) o a lamnazone

Dettagli

Liste di specie e misure di diversità

Liste di specie e misure di diversità Lte d pece e mure d dvertà Carattertche delle lte d pece I dat ono par, coè hanno molt valor null (a volte la maggoranza!) La gran parte delle pece preent è rara. I fattor ambental che nfluenzano la dtrbuzone

Dettagli

Note su alcuni principi fondamentali di macroeconomia Versione parziale e provvisoria. Claudio Sardoni Sapienza Università di Roma

Note su alcuni principi fondamentali di macroeconomia Versione parziale e provvisoria. Claudio Sardoni Sapienza Università di Roma Note u alcuni principi fondamentali di macroeconomia Verione parziale e provvioria Claudio Sardoni Sapienza Univerità di Roma Anno accademico 2010-2011 ii Indice Premea v I Il breve periodo 1 1 Il fluo

Dettagli

Controllo di Azionamenti Elettrici. Lezione n 8

Controllo di Azionamenti Elettrici. Lezione n 8 Conollo Azonamen Elec ezone n 8 Coo auea n Ingegnea ell Auomazone Facolà Ingegnea Uneà egl Su Palemo Azonamen elec con mooe n coene alenaa Il mooe ancono negl azonamen a elocà aable anagg el mooe n coene

Dettagli

Il Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti

Il Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti Il Mnstro delle Infrastrutture e de Trasport VISTO l decreto legslatvo 30 aprle 1992, n. 285, come da ultmo modfcato dal decreto legslatvo 18 aprle 2011, n. 59, recante Attuazone delle drettve 2006/126/CE

Dettagli

La tua area riservata Organizzazione Semplicità Efficienza

La tua area riservata Organizzazione Semplicità Efficienza Rev. 07/2012 La tua area rservata Organzzazone Semplctà Effcenza www.vstos.t La tua area rservata 1 MyVstos MyVstos è la pattaforma nformatca rservata a rvendtor Vstos che consente d verfcare la dsponbltà

Dettagli

TUTELA LA TUA PASSIONE TUTELA DELLA BICICLETTA

TUTELA LA TUA PASSIONE TUTELA DELLA BICICLETTA TUTELA LA TUA PASSIONE TUTELA DELLA BICICLETTA Siamo fermamente convinti che redigere un preciso quadro di riferimento, attestante le coperture Assicurative di un Cliente, consenta allo stesso di potersi

Dettagli

Il progetto allo SLU per la flessione semplice e composta

Il progetto allo SLU per la flessione semplice e composta Il progetto allo SLU per la leione emplie e ompota Nomenlatura σ R h y.n. σ 0,8y b σ T /0 Ipotei i bae onervazione elle ezioni piane La eormazione in ogni punto ella ezione è proporzionale alla itanza

Dettagli

Cap. 4 Mercati finanziari

Cap. 4 Mercati finanziari Cap. 4 ercati finanziari Tao interee (i): importante per invetimenti e celte i conumo intertemporali. Noi iamo intereati principalmente ai primi. Come i etermina i? Attori: Banca Centrale (BC), banche,

Dettagli

OFFERTA FORMATIVA PER LE PROFESSIONI SANITARIE

OFFERTA FORMATIVA PER LE PROFESSIONI SANITARIE OFFERTA FORMATIVA PER LE PROFESSIONI SANITARIE ANNO ACCADEMICO 2011-2012 Libera Università degli Studi per l Innovazione e le Organizzazioni Via Cristoforo Colombo, 200 00145 Roma T +39 06 510.777.1 F

Dettagli

Gli appartamenti Residence Alberti

Gli appartamenti Residence Alberti Gl appartament Resdence Albert Comune d Fren_ Project Fnancng Fren Mobltà _ Ex Deposto ATAF_ Resden per student Albert_ L ntervento d Pazza Albert è stato naugurato l 2 febbrao 2008. Salvo parchegg prvat,

Dettagli

COMUNE DI UDINE PIANO ESECUTIVO DI GESTIONE 2014

COMUNE DI UDINE PIANO ESECUTIVO DI GESTIONE 2014 APPROVATO CON DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N. 240 DEL 29 LUGLIO 2014 ALL. A) COMUNE DI UDINE PIANO ESECUTIVO DI GESTIONE 2014 VOLUME 2 SEGRETERIA GENERALE SERVIZIO SISTEMI INFORMATIVI E TELEMATICI

Dettagli

GURU. Facebook. Gli strumenti avanzati di Facebook ADS WEBLIME

GURU. Facebook. Gli strumenti avanzati di Facebook ADS WEBLIME Facebook GURU Gl strument avanzat d Facebook ADS Un corso tecnco-pratco d approfondmento sugl strument pù avanzat d Facebook ADS. Il Corso s rvolge esclusvamente a ch gà gestsce nserzon con Facebook. Ogg

Dettagli

Il Salotto del Mix. Dir. Sup. Domenico Vulpiani Direttore Servizio Polizia Postale e delle Comunicazioni. Milano, 16 ottobre 2008

Il Salotto del Mix. Dir. Sup. Domenico Vulpiani Direttore Servizio Polizia Postale e delle Comunicazioni. Milano, 16 ottobre 2008 Il Salotto del Mx Dr. Sup. Domenco Vulpan Drettore Servzo Polza Postale e delle Comuncazon Mlano, 16 ottobre 2008 Maggore rchesta d scurezza... l g da t n e t u t l g a d r o t a oper s l g da e n l on

Dettagli

E p.c. I moduli compilati vanno inviati tramite email all indirizzo info@scuolaedilebresciana.it oppure tramite fax al n 0302091737.

E p.c. I moduli compilati vanno inviati tramite email all indirizzo info@scuolaedilebresciana.it oppure tramite fax al n 0302091737. Bresca, 16/09/2015 Prot. 3240/15 Crcolare Telematca 39 E p.c. A TUTT GEOMETR SCRTT ALL ALBO LORO SED A TUTT GEOMETR PRATCANT SCRTT AL REGSTRO LORO SED Oggetto Cors rmozone e smaltmento amanto c/o Ente

Dettagli

IL MERCATO DELLA R.C. AUTO IN ITALIA: ANDAMENTI, CRITICITÀ E CONFRONTI EUROPEI

IL MERCATO DELLA R.C. AUTO IN ITALIA: ANDAMENTI, CRITICITÀ E CONFRONTI EUROPEI IL MERCATO DELLA R.C. AUTO IN ITALIA: ANDAMENTI, CRITICITÀ E CONFRONTI EUROPEI Dario Focarelli Direttore Generale ANIA Milano, 12 marzo 2013 «LA RESPONSABILITÀ CIVILE AUTOMOBILISTICA STRATEGIA, INNOVAZIONE

Dettagli

Ottimizzare il contact center bilanciando costi e qualità del servizio

Ottimizzare il contact center bilanciando costi e qualità del servizio Ottmzzare l contact center blancando cost e qualtà del servzo Contact Center - Le attvtà E l punto centralzzato d ncontro tra l clente ed l busness Utlzza var canal d comuncazone (Telefono, Telesales,

Dettagli

Bonus Cap Certificates con sottostante Allianz SE, AXA SA, Assicurazioni Generali S.p.A.

Bonus Cap Certificates con sottostante Allianz SE, AXA SA, Assicurazioni Generali S.p.A. Bonus Cap Certfcates con sottostante Allanz SE, AXA SA, Asscurazon General S.p.A. Dal 7 febbrao fno al 1 marzo solo su ISIN: DE000HV8AKJ8 Sottostante: Allanz SE, AXA SA, Asscurazon General S.p.A. Scadenza:

Dettagli

PROGETTO SCUOLA POPOLARE

PROGETTO SCUOLA POPOLARE SPIN TIME LABS & ICBIE Europa Onlus PROGETTO SCUOLA POPOLARE 1 P a g e 1. Introduzone 2. Obettv e fnaltà 3. I tutor del progetto 4. Modulo I. Sostegno scolastco. 5. Modulo II.- Corso d lngua talana 6.

Dettagli

LISTA DI RISCONTRO PER GLI AUDIT INTERNI MODELLO 231/2001

LISTA DI RISCONTRO PER GLI AUDIT INTERNI MODELLO 231/2001 AZIEDA CERTIFICATA UI E IO 9001 LITA DI RICOTRO PER GLI AUDIT ITERI n. 01-2015 Lista di controllo n. 1 REATI EI RAPPORTI CO LA PUBBLICA AMMIITRAZIOE 1.1 FUZIOE DELLA PARTE PECIALE I I dipendenti sono a

Dettagli

Condizionamento srl. catalogo generale 2007. EV Condizionamento srl

Condizionamento srl. catalogo generale 2007. EV Condizionamento srl EV Condzonamento srl EV Condzonamento srl catalogo generale 2007 Magazzno, uffco commercale e ammnstratvo: Va Lucreza Romana, 65/m 00043 Campno (RM) Italy Tel +39 6 79320072 (6 lnee r.a.) Fax +39 6 79320078

Dettagli

La manutenzione. Definizioni. Evoluzione storica. Manutenzione: Manutenibilità: Dott.ssa Brunella Caroleo

La manutenzione. Definizioni. Evoluzione storica. Manutenzione: Manutenibilità: Dott.ssa Brunella Caroleo La Dott.a Brunella Caroleo Definizioni Manutenzione: È il controllo cotante degli impianti e l inieme dei lavori di riparazione e otituzione neceari ad aicurare il funzionamento regolare e a mantenere

Dettagli

Giornata di studio Per la presentazione del Software Giuditta 3.1

Giornata di studio Per la presentazione del Software Giuditta 3.1 Giornata di tudio Per la preentazione del oftware Giuditta 3. Introduzione ul concetto dell uo del oftware per l analii di richio anitaria I oftware nacono per effettuare delle imulazioni di calcolo, enza

Dettagli

FORZE DI ATTRITO. a cura di Gianfranco Metelli

FORZE DI ATTRITO. a cura di Gianfranco Metelli ORZE DI ATTRITO a cura i Gianfranco Metelli L attrito è una forza che i eercita tra ue corpi poti a contatto e che, in generale, i oppone al loro moto reciproco. Una forza i attrito è, per eempio, quella

Dettagli

Turismo e innovazione in Trentino

Turismo e innovazione in Trentino Tursmo e nnovazone n Trentno Roberto Pzzcannella (Dpartmento Cultura, tursmo, promozone e sport) Mlano 8 maggo 2014 I numer del Tursmo 5 mlon (arrv - 2012) 29 mlon (presenze - 2012) 15% (contrbuto al PIL

Dettagli

LA VALUTAZIONE DELLA RISERVA SINISTRI NELLE ASSICURAZIONI DANNI: METODI ATTUARIALI DETERMINISTICI E STOCASTICI

LA VALUTAZIONE DELLA RISERVA SINISTRI NELLE ASSICURAZIONI DANNI: METODI ATTUARIALI DETERMINISTICI E STOCASTICI UNIVERSITÀ CATTOLICA DEL SACRO CUORE DI MILANO Interfacoltà d Economa/Scenze Bancare Fnanzare e Acuratve Coro d Laurea n Scenze Stattche Attuaral ed Economche LA VALUTAZIONE DELLA RISERVA SINISTRI NELLE

Dettagli

Statica del corpo rigido: esercizi svolti dai compitini degli anni precedenti

Statica del corpo rigido: esercizi svolti dai compitini degli anni precedenti Statica de corpo riido: eercizi voti dai compitini dei anni precedenti II COMPITIO 00 003 Un ae di eno orizzontae omoenea, di maa M0 k e unhezza L m, è appoiata u due cavaetti. L ae pore di 60 cm otre

Dettagli

RISPARMIO ENERGETICO

RISPARMIO ENERGETICO RISPARMIO ENERGETIO GRUPPO DI OGENERAZIONE ON MOTORE A OMBUSTIONE INTERNA Ttolo Abtract e obettv Ambto INSTALLAZIONE DI UN GRUPPO DI OGENERAZIONE ON MOTORE A OMBUSTIONE INTERNA (M..I.) PER LA PRODUZIONE

Dettagli

Annuario 231. Per i professionisti che si occupano di D.Lgs. 231/2001 Per le aziende in cerca di professionisti

Annuario 231. Per i professionisti che si occupano di D.Lgs. 231/2001 Per le aziende in cerca di professionisti Per i professionisti che si occupano di D.Lgs. 231/2001 Per le aziende in cerca di professionisti Perché? Le recenti azioni giudiziarie hanno indotto nelle aziende la necessità di dotarsi di un modello

Dettagli

DESIGN DEI SERVIZI TURISTICI

DESIGN DEI SERVIZI TURISTICI Master Unverstaro d I Lvello DESIGN DEI SERVIZI TURISTICI PROGETTARE SOLUZIONI PER IL TURISMO E IL TERRITORIO I Edzone Novembre 2014 - Gugno 2015 2 Master DST DESIGN DEI SERVIZI TURISTICI PROGETTARE SOLUZIONI

Dettagli

Comitato di Accreditamento

Comitato di Accreditamento Via P.. accardo, 9-20134 - MLNO Tel.: + 39 022100961 Fax: + 39 0221009637 ito nternet: www.sincert.it E-mail: sincert@sincert.it C.F./P.V 10540660155 Titolo igla Prescrizioni per l accreditamento di Organismi

Dettagli

CATEGORIA DI ESPOSIZIONE

CATEGORIA DI ESPOSIZIONE CTEGOR EPOZONE 1 8 2 7 9 ZONE VENTOTÀ Zona 1 (velocità i riferimento el vento 25 m/sec) Valle osta Piemonte ombaria Trentino lto ige Veneto Friuli Venezia Giulia 6 5 9 3 4 Zona 2 (velocità i riferimento

Dettagli

Statistica associativa ramo infortuni Anni 2009 e 2010

Statistica associativa ramo infortuni Anni 2009 e 2010 Statistica associativa ramo infortuni Anni 2009 e 2010 Ed. settembre 2013 Agenda Obiettivo della statistica Oggetto della statistica Grado di partecipazione Alcuni confronti con la statistica precedente

Dettagli

Schemi a blocchi. Sistema in serie

Schemi a blocchi. Sistema in serie Scem a blocc Nel caso ssem semplc, ques possoo essere scemazza meae blocc, ce rappreseao vers compoe, collega ra loro sere o parallelo a secoa ella logca uzoameo. Vl Valvolal solvee Sesore Pompa Pompa

Dettagli

Sintesi tramite il luogo delle radici

Sintesi tramite il luogo delle radici Sintei tramite il luogo delle radici Può eere utilizzata anche per progettare itemi di controllo per itemi intabili Le pecifiche devono eere ricondotte a opportuni limiti u %, ta, t di W(), oltre quelle

Dettagli

Capitolo 6 Risultati pag. 468. a) Osmannoro. b) Case Passerini c) Ponte di Maccione

Capitolo 6 Risultati pag. 468. a) Osmannoro. b) Case Passerini c) Ponte di Maccione Captolo 6 Rsultat pag. 468 a) Osmannoro b) Case Passern c) Ponte d Maccone Fgura 6.189. Confronto termovalorzzatore-sorgent dffuse per l PM 10. Il contrbuto del termovalorzzatore alle concentrazon d PM

Dettagli

Scenari di frenata per il comparto elettrico: il nodo della valorizzazione del prodotto

Scenari di frenata per il comparto elettrico: il nodo della valorizzazione del prodotto CRESME Scenar d frenata per l comparto elettrco: l nodo della valorzzazone del prodotto Il mercato elettrco rappresenta uno de pù nteressant compart economc del nostro paese, caratterzzato da profonde

Dettagli

DECRETA. ART. 3 Il compenso per l attività di collaborazione è fissato in 1.095,00 esente dall imposta sul reddito delle persone fisiche.

DECRETA. ART. 3 Il compenso per l attività di collaborazione è fissato in 1.095,00 esente dall imposta sul reddito delle persone fisiche. BANDO PER n. 64 BORSE DI COLLABORAZIONE PER IL SUPPORTO PRESSO IL C.I.A.O. DELL UNIVERSITA DEGLI STUDI DI ROMA LA SAPIENZA NEL PERIODO DA SETTEMBRE 2010 A FINE GENNAIO 2011 000280 IL RETTORE VISTO VISTO

Dettagli

ConvegnoPEC2012. LaPostaEletronicaCertificata: opportunitàesfidenel Internetdelfuturo. ISTI-CNR Pisa,8Maggio2012. www.convegnopec.

ConvegnoPEC2012. LaPostaEletronicaCertificata: opportunitàesfidenel Internetdelfuturo. ISTI-CNR Pisa,8Maggio2012. www.convegnopec. ConvegnoPEC2012 LaPostaEletroncaCertfcata: opportuntàesfdenel Internetdelfuturo ISTI-CNR Psa,8Maggo2012 www.convegnopec.t CON ILPATROCINIO DI La Posta Elettronca Certfcata: Opportuntà e sfde nell Internet

Dettagli

Capgemini Italia Spa. Ingegneria del Software. Roma, 11 Dicembre 2009

Capgemini Italia Spa. Ingegneria del Software. Roma, 11 Dicembre 2009 Capgmn Ita Spa Inggnra dl Softwar Roma, 11 Dcmbr 2009 Soc Ntwork Gorfrnzato su Mobl Fzon Rzzar soc ntwork (tpo facbook o lnkn) n cu è possbl aggornar nl propro proflo propra poszon attu (tt longt) rndr

Dettagli

Economia del Settore Pubblico 97. Economia del Settore Pubblico 99. Quale indice di diseguaglianza usare? il rapporto interdecilico PROBLEMA:

Economia del Settore Pubblico 97. Economia del Settore Pubblico 99. Quale indice di diseguaglianza usare? il rapporto interdecilico PROBLEMA: Economa del Settore Pubblco Laura Vc laura.vc@unbo.t www.dse.unbo.t/lvc/edsp_.htm LEZIONE 4 Rmn, 9 aprle 008 Economa del Settore Pubblco 96 I prncpal ndc d dseguaglanza: ndc d entropa generalzzata Isprata

Dettagli

Metodologia di controllo COMMERCIO AL DETTAGLIO ARTICOLI DI CARTOLERIA, DI CANCELLERIA E FORNITURE PER UFFICIO. Codice attività: 52.47.3.

Metodologia di controllo COMMERCIO AL DETTAGLIO ARTICOLI DI CARTOLERIA, DI CANCELLERIA E FORNITURE PER UFFICIO. Codice attività: 52.47.3. Metodologa d controllo COMMERCIO AL DETTAGLIO ARTICOLI DI CARTOLERIA, DI CANCELLERIA E FORNITURE PER UFFICIO Codce attvtà: 52.47.3 Indce 1. PREMESSA... 2 1.1 Caratterstche economco - azendal del settore...

Dettagli

PROVINCIA REGIONALE DI MESSINA

PROVINCIA REGIONALE DI MESSINA PROVNCA REGONALE D MESSNA Regolamento per l'erogazone delle rsorse fnanzare agl sttut scolastc Artcolo 1 - Prncp, defnzon e norme general 1. l presente regolamento da attuazone all'art.3 della Legge 11

Dettagli

Lezione 11. Equilibrio dei mercati del credito e della moneta bancaria. domanda di credito delle imprese = offerta delle banche;

Lezione 11. Equilibrio dei mercati del credito e della moneta bancaria. domanda di credito delle imprese = offerta delle banche; Lezione 11. Equilibrio dei mercati del credito e della moneta bancaria L E d = L domanda di credito delle impree = offerta delle banche; M d H = M M domanda di moneta (legale e bancaria) delle famiglie

Dettagli

CINEMATICA DEL CORPO RIGIDO

CINEMATICA DEL CORPO RIGIDO INEMTI DE ORPO RIGIDO o tudo della geometra degl potament de punt d un tema materale potzzato come rgdo rentra n quella parte della Meccanca laca che è la nematca. a cnematca tuda pobl movment d un corpo

Dettagli

DATI DI TERMOFLUIDODINAMICA

DATI DI TERMOFLUIDODINAMICA DATI DI TERMOFLUIDODINAMICA Unertà degl Std d Catana Dpartmento ng. Ind. e Meccanca INDICE I INDICE Smbol pagna II Dat e cotant d o corrente 1 Tabelle: 1. Acqa: dentà della fae lqda a p = 101 325 Pa 2

Dettagli

SISTEMA DI FISSAGGIO EDILFIX

SISTEMA DI FISSAGGIO EDILFIX SISTEM I ISSGGIO EILIX Il itema i fiaggio EILIX offre una oluzione rapia e veratile a ogni problema i ancoraggio tra elementi i calcetruzzo, quali: pannelli/travi, parapetti/olette, ecc. e in carpenteria

Dettagli

La redazione del primo bilancio d esercizio successivo alla trasformazione di una società di persone in società di capitali di Fabio Giommoni *

La redazione del primo bilancio d esercizio successivo alla trasformazione di una società di persone in società di capitali di Fabio Giommoni * La reazione el primo bilancio esercizio successivo alla trasformazione i una società i persone in società i capitali i Fabio Giommoni * La reazione el bilancio esercizio a parte i una società i capitali

Dettagli

Gli Uffici delle Dogane. Province di competenza

Gli Uffici delle Dogane. Province di competenza ti trovi in: Home - Agenzia - Uffici - Indirizzi e Organigramma periferico - Uffici Dogane Gli Uffici delle Dogane Gli Uffici delle Dogane Regione Abruzzo Basilicata Campania Dogane Avezzano Pescara Potenza

Dettagli

^^^ ~^'*^ ORIGINALE DECRET DEL SEGRETARIO DIRETTORE. Dal26/07/2013..., al... 09/08/2013... senza reclami

^^^ ~^'*^ ORIGINALE DECRET DEL SEGRETARIO DIRETTORE. Dal26/07/2013..., al... 09/08/2013... senza reclami ^ SERZO ^ ^^^ ~^*^ Q RESDENZE PERNZN ORGNE S Ul\/BERTO " E E 35028 POE D SCCO (Padova) DECRET DE SEGRETRO DRETTORE N 247 del 25/07/203 l Segretaro Drettore d queto ttuto Pern Dotta Emanuela a en del Dg

Dettagli

dei principali prodotti scientifici ed assistenziali attesi.

dei principali prodotti scientifici ed assistenziali attesi. Relazone e 2:udzo sull'attvtà e strutture dell'rccs Centro Cardolo2:co SuA "Fondazone l\tlonzno" a fn della conferma del rconoscmento come RCCS. a sens della le22.e l. 288 del 16-10-2003. La Commssone

Dettagli

SERVIZIO SANITARI O REGI ONE SARDE GN A -A.S.L. N 5 ORISTAN O. L an n o d u e m i l a u n d i c i a d d ì d e l m e s e di M a g g i o TR A

SERVIZIO SANITARI O REGI ONE SARDE GN A -A.S.L. N 5 ORISTAN O. L an n o d u e m i l a u n d i c i a d d ì d e l m e s e di M a g g i o TR A Alle g a t o (A) all a Deli b e r a z i o n e Dir e t t o r e G e n e r a l e n 144 d el 23/ 0 5/ 2 0 11 Co m p o s t o d a n 6 p a g i n e SERVIZIO SANITARI O REGI ONE SARDE GN A -A.S.L. N 5 ORISTAN O

Dettagli

FORMAZIONE ALPHAITALIA

FORMAZIONE ALPHAITALIA ALPHAITALIA PAG. 1 DI 13 FORMAZIONE ALPHAITALIA IL SISTEMA DI GESTIONE PER LA QUALITA Quadro ntroduttvo ALPHAITALIA PAG. 2 DI 13 1. DEFINIZIONI QUALITA Grado n cu un nseme d caratterstche ntrnseche soddsfa

Dettagli

Project Management Base

Project Management Base Mater in Management e Getione dell'innovazione http://www.rieforum.org/mater/index.php?option=com_content&view=article&id=48&itemid=53&lang=it Management Bae Modulo 1/3 Seconda Parte Sabato 16 Febbraio

Dettagli

Lezione 12. Regolatori PID

Lezione 12. Regolatori PID Lezione 1 Regolatori PD Legge di controllo PD Conideriamo un regolatore che eercita un azione di controllo dipendente dall errore attravero la eguente legge: t ut = K et K e d K de t P + τ τ+ D. dt La

Dettagli

Catalogo isoweld Il sistema di fissaggio ad induzione. Nuovo

Catalogo isoweld Il sistema di fissaggio ad induzione. Nuovo Catalogo isowel Il sistema i fissaggio a inuzione Nuovo isowel l innovativo sistema i fissaggio a inuzione i SFS intec Il nuovo sistema isowel TM i SFS intec è un sistema i fissaggio a inuzione innovativo

Dettagli

Gestione economico aziendale

Gestione economico aziendale Gestione economico azienale La ue iligence nelle operazioni straorinarie: funzione, tipologie e moalità i esecuzione i Massimo Buongiorno e Marco Capra Il presente lavoro vuole tracciare un quaro introuttivo,

Dettagli

Il grigliato Keller, nelle realizzazioni di piani di lavoro, offre il più elevato rapporto tra carico sopportabile e peso proprio, oltre ad una

Il grigliato Keller, nelle realizzazioni di piani di lavoro, offre il più elevato rapporto tra carico sopportabile e peso proprio, oltre ad una Il grigliato Keller, nelle realizzazioni di piani di lavoro, offre il più elevato rapporto tra carico opportabile e peo proprio, oltre ad una elevata permeabilità alla luce e all aria. Tali caratteritice

Dettagli

Edifici a basso consumo energetico: tra ZEB e NZEB

Edifici a basso consumo energetico: tra ZEB e NZEB Edfc a basso consumo energetco: tra ZEB e NZEB Prof. Ing. Percarlo Romagnon Dpartmento d Progettazone e Panfcazone n Ambent Compless Unverstà IUAV d Veneza Dorsoduro 2206 30123 Veneza perca@uav.t Modell

Dettagli

Via Carducci 43 14100 Asti Tel. 0141-231496 Fax. 0141-019853 info@fondazionegoria.it RASSEGNA STAMPA 3^ LEZIONE LEONARDO FERRANTE

Via Carducci 43 14100 Asti Tel. 0141-231496 Fax. 0141-019853 info@fondazionegoria.it RASSEGNA STAMPA 3^ LEZIONE LEONARDO FERRANTE Via Carducci 43 14100 Asti Tel. 0141-231496 Fax. 0141-019853 info@fondazionegoria.it RASSEGNA STAMPA 3^ LEZIONE LEONARDO FERRANTE 18/02/2015 Leonardo Ferrante ad Astiss per il ciclo d'incontri "Conoscere

Dettagli

Ama il tuo Seno. Prevenire, cioè amare il proprio seno

Ama il tuo Seno. Prevenire, cioè amare il proprio seno Ama l tuo Seno Prevenre, coè amare l propro eno P E L u c d d p N p tr c Alberto Lun Drettore Dvone d Senologa Ittuto Europeo d Oncologa, Mlano Il P o d fe m lo la C L n fe r In n fl C n p p Il eno è molto

Dettagli

Comportamento a regime dei sistemi in retroazione per segnali di ingresso canonici

Comportamento a regime dei sistemi in retroazione per segnali di ingresso canonici Comortamento a regime dei itemi in retroazione er egnali di ingreo anonii Errore a regime ed ineguimento Un obiettivo rimario nella rogettazione dei itemi di ontrollo è l ineguimento del egnale di riferimento

Dettagli

E opportuno fare precedere questa lezione e quelle che seguiranno da tre considerazioni.

E opportuno fare precedere questa lezione e quelle che seguiranno da tre considerazioni. Capitolo 6 Teorie e modelli di crecita economica E opportuno fare precedere queta lezione e quelle che eguiranno da tre coniderazioni. 1. Qui affronteremo dei modelli teorici che i rifericono oprattutto

Dettagli

BOZZA. Lezione n. 20. Stati limite nel cemento armato Stato limite ultimo per tensioni normali

BOZZA. Lezione n. 20. Stati limite nel cemento armato Stato limite ultimo per tensioni normali Lezione n. Stati limite nel cemento armato Stato limite ultimo per tenioni normali Determinazione elle configurazioni i rottura per la ezione Una volta introotti i legami cotitutivi, è poibile eterminare

Dettagli

Tubi in Polietilene PE 100 RC Catalogo

Tubi in Polietilene PE 100 RC Catalogo in Polietilene PE 100 RC Catalogo PER ACQUA POTABILE, ACQUE REFLUE E GAS Gruppo Wavin Il Gruppo Wavin in Europa è uno ei aggiori prouttori i itei i tubi platici etinati ai ercati ell Eilizia e elle Public

Dettagli

A.A.2009/10 Fisica 1 1

A.A.2009/10 Fisica 1 1 Mhine termihe e frigoriferi Un mhin termi è un mhin he, grzie un sequenz i trsformzioni termoinmihe i un t sostnz, proue lvoro he può essere utilizzto. Un mhin solitmente lvor su i un ilo i trsformzioni

Dettagli

STRUTTURE DI SEDE CENTRALE. Interventi di razionalizzazione e ristrutturazione e situazione attuale

STRUTTURE DI SEDE CENTRALE. Interventi di razionalizzazione e ristrutturazione e situazione attuale STRUTTUR DI SD CNTRAL *** Interventi i razionalizzazione e ristrutturazione e situazione attuale Incontro con le OO.SS. Torino, 6 maggio 2005 Piano 2003-2005 Interventi: Integrazione i Carine Finanziaria

Dettagli

SUNIA. Br,k- rpg. ,..4 a..' s. r.é. E. r. Al Sig. SINDACO del COMUNE di ACCORDO TERRITORIALE PER I CONTRATTI DI LOCAZIONE. Arezzo li 0511012004

SUNIA. Br,k- rpg. ,..4 a..' s. r.é. E. r. Al Sig. SINDACO del COMUNE di ACCORDO TERRITORIALE PER I CONTRATTI DI LOCAZIONE. Arezzo li 0511012004 Mnente: ASSOCAZON PROPRETAR c NQULN Presso U.P.P.. (Unone Pccol Proprctar mmoblar) Sede Provncale d Arezzo Va Roma no? - 52100 AREZZO Tel. 0575/353494; fax 0575/409802 Arezzo l 0511012004 Al Sg. SNDACO

Dettagli

Trigger di Schmitt. e +V t

Trigger di Schmitt. e +V t CORSO DI LABORATORIO DI OTTICA ED ELETTRONICA Scopo dell esperenza è valutare l ampezza dell steres d un trgger d Schmtt al varare della frequenza e dell ampezza del segnale d ngresso e confrontarla con

Dettagli

DESIGN DEI SERVIZI TURISTICI

DESIGN DEI SERVIZI TURISTICI Master Unverstaro d I Lvello DESIGN DEI SERVIZI TURISTICI PROGETTARE SOLUZIONI PER IL TURISMO E IL TERRITORIO I Edzone Novembre 2014 - Gugno 2015 2 Master DST DESIGN DEI SERVIZI TURISTICI PROGETTARE SOLUZIONI

Dettagli

Ridurre la Capacità di Ingresso di un Convertitore Buck con il Multi-Phasing e la Sincronizzazione del Clock

Ridurre la Capacità di Ingresso di un Convertitore Buck con il Multi-Phasing e la Sincronizzazione del Clock nformazon Prelmar Rdurre la Capactà d ngreo d un Converttore Buck con l Mult-Phag e la Scronzzazone del Clock NOA: Queto artcolo preenta formazon prelmar che poono eere oggette a varazon. Pertanto tutte

Dettagli

LE RETI DISTRIBUTIVE (1): elementi di progettazione

LE RETI DISTRIBUTIVE (1): elementi di progettazione Progettazone de Sstem Produttv e Logstc Facoltà d Ingegnera LE RETI DISTRIBUTIVE (1): element d progettazone Prof. Fabrzo Dallar Drettore C-log Unverstà C. Cattaneo LIUC Centro d Rcerca sulla Logstca INDICE

Dettagli

STAMPE DI QUALITÀ PROFESSIONALE IN UFFICIO PER IL TUO BUSINESS

STAMPE DI QUALITÀ PROFESSIONALE IN UFFICIO PER IL TUO BUSINESS STAMPE DI QUALITÀ PROFESSIONALE IN UFFICIO PER IL TUO BUSINESS www.brother.it VI PRESENTIAMO LA NUOVA GAMMA LASER MONOCROMATICA COMPATTA STAMPE DI QUALITÀ PROFESSIONALE IN UFFICIO Brother a che le attività

Dettagli

Diagramma circolare di un motore asincrono trifase

Diagramma circolare di un motore asincrono trifase Diagramma circolare di un motore aincrono trifae l diagramma circolare è un diagramma che permette di leggere tutte le grandezze del motore aincrono trifae (potenza rea, perdite nel ferro, coppia motrice,

Dettagli

Soluzioni per lo scarico dati da tachigrafo innovativi e facili da usare. http://dtco.it

Soluzioni per lo scarico dati da tachigrafo innovativi e facili da usare. http://dtco.it Soluzon per lo scarco dat da tachgrafo nnovatv e facl da usare http://dtco.t Downloadkey II Moble Card Reader Card Reader Downloadtermnal DLD Short Range and DLD Wde Range Qual soluzon ho a dsposzone per

Dettagli

Il progetto è articolato nelle seguenti fasi operative: Pianificazione operativa e organizzazione partenariato

Il progetto è articolato nelle seguenti fasi operative: Pianificazione operativa e organizzazione partenariato .NUMERO AZIONE 2. TITOLO AZIONE Progetto "PETTHERAPY'. DESCRIZIONE DELLE ATTIVITÀ II progetto ntende contrbure al mgloramento della qualtà della vta de pazent convolt e delle loro famgle attraverso attvtà,

Dettagli

i i IifgIilIUl!flllulIiIii, I/

i i IifgIilIUl!flllulIiIii, I/ ) do.d PRO 4r( tcoco) P cccman data \ R nta r Wr ìnce nle (,mun:cazon ezcne (1 ntencu ov stv 1 jtrred:al antro )ìrezonap ol3 3 C 3 APOL] c pata,a na e monc vaqcorn I( r -r le gjf ( [) F I(T.(.F IfgIlIUl!flllulII,

Dettagli

Metodologia di controllo COMMERCIO AL DETTAGLIO DI GIOCHI E GIOCATTOLI. Codice attività: 52.48.4. Indice

Metodologia di controllo COMMERCIO AL DETTAGLIO DI GIOCHI E GIOCATTOLI. Codice attività: 52.48.4. Indice Metodologa d controllo COMMERCIO AL DETTAGLIO DI GIOCHI E GIOCATTOLI Codce attvtà: 52.48.4 Indce 1. PREMESSA...2 1.1 Caratterstche economco - azendal del settore...2 1.2 Cenn normatv - consuetudn commercal...3

Dettagli

CLASSE MATERIA GIORNO ORARIO

CLASSE MATERIA GIORNO ORARIO Prot. int. nr. ORARIO CORSI DI RECUPERO FEBBRAIO 2013 CLASSI PRIME 1^A 1^B Latino 1^C Fisica 1^D Ec. Aziendale DA LUN 04/02 A VEN 08/02 7.45-9.10 CLASSI SECONDE 2^A 2^B 2^ D Latino Ec. aziendale DA LUN

Dettagli

1 I prodotti finanziari di riferimento

1 I prodotti finanziari di riferimento UN MODELLO PER L ANALISI DELLO STILE DI GESTIONE DEI FONDI COMUNI DI INVESTIMENTO Domenico Vitocco 1+, Claudio Converano 1 1 Dipartimento di Economia e Territorio, Univerità di Caino, Via Mazzaroppi, I-03043

Dettagli

RETI TELEMATICHE Lucidi delle Lezioni Capitolo VII

RETI TELEMATICHE Lucidi delle Lezioni Capitolo VII Prof. Guseppe F. Ross E-mal: guseppe.ross@unpv.t Homepage: http://www.unpv.t/retcal/home.html UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI PAVIA Facoltà d Ingegnera A.A. 2011/12 - I Semestre - Sede PV RETI TELEMATICHE Lucd

Dettagli

Dalle tensioni ammissibili agli stati limite alla luce del nuovo Testo Unico

Dalle tensioni ammissibili agli stati limite alla luce del nuovo Testo Unico Dalle tenioni ammiiili agli tati limite alla lue del nuovo Teto Unio Dalle tenioni ammiiili agli tati limite: un approio unitario Silvi arina, 28 maggio 2005 Aurelio Gheri Evoluzione della normativa (imia)

Dettagli

Circuito Simbolico. Trasformazione dei componenti

Circuito Simbolico. Trasformazione dei componenti Circuito Simbolico Principio di bae E poibile applicare a tutte le leggi matematiche che regolano un circuito la traformata di Laplace, in modo da ottenere un nuovo circuito con delle proprietà differenti.

Dettagli

1. DESCRIZIONE GENERALE

1. DESCRIZIONE GENERALE 1. DESCRIZIONE GENERALE 1.1 Premessa L ntervento oggetto della presente relazone tecnca rguarda l mpanto d rvelazone e segnalazone ncend da realzzare a servzo del locale archvo dell edfco scolastco sto

Dettagli

MODULO 1 GLI AMPLIFICATORI OPERAZIONALI

MODULO 1 GLI AMPLIFICATORI OPERAZIONALI MODULO GL AMPLFCATO OPEAZONAL. PAAMET CAATTESTC D UN AMPLFCATOE OPEAZONALE Per la corretta utlzzazone un A.O. reale bsogna nterpretare at caratterstc fornt al costruttore e conoscere termn pù comunemente

Dettagli

Gestione economico aziendale

Gestione economico aziendale Gestione economico azienale La ue iligence fiscale i Marco Capra e Massimo Buongiorno Con il presente lavoro inauguriamo gli approfonimenti in orine ai ifferenti aspetti ella ue iligence. Come già esposto

Dettagli

Integrazione dei flussi documentali con i procedimenti amministrativi

Integrazione dei flussi documentali con i procedimenti amministrativi Integrazione dei flussi documentali con i procedimenti amministrativi Dott.ssa Maria Pia Giovannini Responsabile dell Ufficio Sistemi per l efficienza della gestione delle risorse umane e finanziarie e

Dettagli

r i =. 100 In generale faremo riferimento al tasso unitario.

r i =. 100 In generale faremo riferimento al tasso unitario. . Operazioni finanziarie Si efinisce operazione finanziaria (O.F.) ogni operazione relativa a impegni monetari e si efinisce operazione finanziaria elementare uno scambio, tra ue iniviui, i capitali iversi.

Dettagli