Accordo Aziendale per la Gestione Integrata dell Assistenza al Paziente con Diabete Mellito. «Progetto Diabete» della Provincia di Modena

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Accordo Aziendale per la Gestione Integrata dell Assistenza al Paziente con Diabete Mellito. «Progetto Diabete» della Provincia di Modena"

Transcript

1 Accrd Aziendale per la Gestine Integrata dell Assistenza al Paziente cn Diabete Mellit «Prgett Diabete» della Prvincia di Mdena

2 Indice - Test dell accrd.. p. 3 - Allegat 1. Regine Emilia-Rmagna. «Linee Guida Clinic Organizzative per il Management del Diabete Mellit» (cver) p Allegat 1.bis Pieghevle tascabile per i medici.. p Allegat 2 Regine Emilia-Rmagna. «ABC del Diabete Mellit» versine per i cittadini delle raccmandazini (cver). p Allegat 2.bis Pieghevle tascabile per i cittadini. p Allegat 3 Stria del Prgett Diabete e Premessa - Allegat 4 Linee per l individuazine di sggetti a rischi - Allegat 5 Criteri diagnstici... - Allegat 6 FllwUp Diabete tip 1 e Cmpiti CD... - Allegat 7 FllwUp Diabete tip 2 e Cmpiti MMG... p. 19 p. 23 p. 25 p. 26 p Allegat 8 Scheda di presa in caric (Mdul A) per il mnitraggi dei dati epidemilgici.. p Allegat 9 Scheda di fllw up annuale (Mdul B) per il mnitraggi dei dati epidemilgici.. p Allegat 10 Cmmissine Prvinciale. p. 38 2

3 Gestine integrata dell assistenza al paziente cn diabete mellit «Prgett Diabete» della Prvincia di Mdena Nel mese di agst del 2003, la Regine Emilia-Rmagna ha emanat le «Linee Guida Clinic Organizzative per il Management del Diabete Mellit» 1 e la versine per i cittadini «ABC del Diabete» 2 (v. Allegati 1, 1 bis, 2 e 2 bis). Tali dcumenti reginali sn stati trasmessi alle Aziende sanitarie lcali attravers la circlare reginale n. 14 del L assistenza integrata al diabetic prevede l apprt di un ampi numer di figure assistenziali (Specialisti, Medici di Medicina Generale [MMG], Infermieri) e, per quest mtiv, è strategic il lavr interdisciplinare in team. La cmpnente più imprtante del team è il paziente, che ha la respnsabilità di una gestine cnsapevle della malattia e di sttprre la prpria cndizine clinica ad un mnitraggi cntinu. Nel recepire la circlare reginale 14/2004, L Azienda USL di Mdena ha aggirnat il precedente Accrd del 1998 per la gestine integrata del paziente cn diabete mellit (v. Allegat 3). Finalità del presente accrd aziendale Implementare la circlare reginale 14/2004 attravers l aggirnament dell Accrd del 1998 per la gestine integrata del paziente cn diabete mellit nella Prvincia di Mdena Obiettivi dell accrd aziendale Individuazine ed educazine terapeutica delle persne affette da Ridtta Tlleranza Glucidica (IGT impaired glucse tlerance) e Alterata Glicemia a Digiun (IFG impaired fasting glycaemia) (v. Allegat 4); Individuazine, diagnsi e terapia delle persne affette da Diabete Mellit (v. Allegat 5); 1 Dispnibili su Internet: %20%20.pdf 2 Dispnibili su Internet: 3

4 Prevenzine delle cmplicanze del diabete e dell spedalizzazine (v. Allegati 1, 4-7); Utilizz dei prtclli diagnstici e terapeutici cndivisi cntenuti nella circlare reginale 14/2004 (v. Allegat 6); Infrmazine su tutt il territri prvinciale degli peratri sanitari (Specialisti, MMG, Infermieri) (v. Allegat 1); Infrmazine agli utenti sulla nuva rganizzazine e sull andament dell assistenza integrata (v. Allegat 2); Omgeneità sul territri prvinciale dell ergazine di farmaci e distribuzine dei presidi necessari (v. stt punti A-D e Allegati 6 e 7); Mnitraggi degli indicatri di prcess e di esit del prgett attravers l analisi dei dati epidemilgici cntenuti nell appsita mdulistica cmpilata dai medici (Mduli A e B) (v. Allegati 8 e 9). Cntenuti specifici dell accrd Pazienti diabetici in età adulta Pazienti affetti da Diabete Mellit tip 1 ambulabili: sn seguiti dai Centri Diabetlgici. Pazienti affetti da Diabete Mellit tip 1 e tip 2 nn ambulabili: sn presi in caric dai Medici di Medicina Generale; i Centri svlgn il rul di cnsulenti specialisti del MMG. Pazienti affetti da Diabete Mellit tip 2 ambulabili: sn presi in caric, per lr libera scelta, dai MMG. Pazienti diabetici in età pediatrica Sn seguiti dai Reparti di Pediatria presenti negli Ospedali delle Aree Nrd e Sud e dal Centr della Clinica Pediatrica del Pliclinic nell Area Centr. Integrazine dei Ruli prfessinali Cmpiti dei Centri Diabetlgici (v. Allegat 6) Frnire cnsulenza specialistica ai MMG, ai reparti Ospedalieri e ad altri specialisti. 4

5 Seguire i diabetici insulindipendenti secnd prtclli aziendali definiti. Seguire i diabetici di tip 2 già in caric, che esprimn la vlntà di cntinuare ad esserl. Seguire le gravide inviate dai Cnsultri, da specialisti e dal MMG. Frnire terapia nutrizinale per pazienti diabetici. Cmpilare la scheda diabetlgica prvinciale e cntribuire alla rilevazine dei dati epidemilgici anche attravers l adzine della cartella clinica infrmatizzata. Partecipare alla campagna aziendale di educazine terapeutica. Eseguire la diagnsi precce, la terapia ed il fllw up delle cmplicanze diabetiche. Distribuzine dei presidi. Cmpiti dei Medici di Medicina Generale (v. Allegat 7) Prevenire la malattia diabetica, individuand i sggetti a rischi (IGT e IFG). Eseguire la diagnsi di diabete secnd prtclli validati e cndivisi. Inviare i diabetici tip 1 ai Centri Diabetlgici per la presa in caric. Seguire i diabetici di tip 2, già seguiti dai Centri, che accettan di essere presi in caric dai MMG. Per i nuvi casi, rimangn di cmpetenza dei Centri la cnsulenza specialistica, l impstazine del pian terapeutic e la successiva presa in caric da parte del MMG, fatta salva la libera scelta del paziente. Curare i diabetici tip 1 e 2 nn ambulabili a dmicili ed in Struttura Prtetta. Partecipare all educazine terapeutica. Tenere aggirnat il database diabetlgic prvinciale e partecipare alla rilevazine dei dati. Ciò crrispnde alla cmpilazine dei Mduli A e B che, ltre ad una valenza amministrativa, hann anche e una valenza epidemilgica sia macr-aziendale per mnitrare l apprpriatezza dell assistenza e l andament della gestine integrata sia micr-territriale per cnsentire audit mirati per singl NCP e favrire i prcessi di revisine tra pari (peer-review) all intern dei NCP. 5

6 Implicazini Organizzative All scp di facilitare l adzine delle nvità cntenute nella circlare reginale 14/2004 l Azienda USL cncrda cn i MMG le seguenti prestazini aggiuntive rispett a quant previst nell Accrd del 1998: A) Per quant riguarda i Cmpiti MMG relativi all identificazine dei sggetti IGT/IFG: - i MMG diagnsticherann i casi di IGT/IFG nella pplazine assistita - i MMG riceverann una infrmazine mirata finalizzata alla prevenzine primaria della malattia diabetica in questi sggetti ad alt rischi, - i MMG riceverann strumenti e tecniche di cmunicazine sull stile di vita san (alimentazine, esercizi fisic, fum) finalizzata alla prevenzine primaria della malattia diabetica e delle malattie cardivasclari cnnesse alla malattia diabetica/sindrme metablica - i MMG sttprrann annualmente i pazienti IGT/IFG ad una determinazine della glicemia a digiun e della glicemia pst-prandiale e ad una valutazine accurata degli altri fattri di rischi (pressine arterisa, antrpmetria) e delle abitudini alimentari. B) Per quant riguarda i punti relativi alla gestine dei diabetici tip 2 insulintrattati: - i pazienti insulin-trattati in caric ai MMG ptrann recarsi press le farmacie spedaliere per la distribuzine diretta di insulina e presidi (reflettmetr, strisce reattive, pungidit, siringhe/aghi) per garantire l equità per i pazienti in caric ai MMG rispett ai pazienti in caric ai CD - l Azienda si impegna ad aggirnare l accrd cn le farmacie per cnsentire la distribuzine di farmaci e presidi ai pazienti insulin-trattati in caric ai MMG residenti in aree distanti dagli stabilimenti spedalieri. Per quest punt specific, ciascun distrett individuerà entr 3 mesi le mdalità rganizzative più idnee. - i MMG riceverann una infrmazine mirata sulla terapia insulinica, specialmente per dtarli di strumenti e tecniche di educazine terapeutica al paziente insulin-trattat - i MMG si rendn dispnibili alla sperimentazine ed all svilupp di mdalità assistenziali innvative di Hme-care ICT (Infrmatin & Cmmunicatin Technlgy) per i pazienti diabetici insulin-trattati presi in caric, in cllabrazine cn le strutture aziendali, implementand interfaccia e sftware per il trasferiment e la gestine su PC dei risultati 6

7 della glicemia, della chetnemia e della HbA1c memrizzati nei reflettmetri direttamente da casa. La Telemedicina metdlgicamente e tecnlgicamente ffre nuve pprtunità di cllegament secnd assi gegrafici (intercnnessini tra punti di cura diversi sul territri); dal punt di vista rganizzativ, essa ffre un valid ed efficace strument di cllegament tra i diversi livelli di cura (medic di Medicina Generale, presidi sanitari, pliambulatri, emergenza, spedali, centri di riabilitazine, cure dmiciliari ). L intersezine virtuale di queste due cnnessini può rappresentare la base del mdern cncett di cntinuità della cura. I sftwares per il Diabetes Management cnsentn un dialg reglare e psitiv tra il paziente e i prfessinisti sanitari. Tali sistemi facilitan l invi di , fax reprtistiche preimpstate per mnitrare il cmpens glic-metablic insieme al prpri medic. C) Per quant riguarda le nvità sugli esami di labratri e strumentali: - l Azienda apprnterà un percrs agevlat cn il labratri per cnsentire ai pazienti in caric ai MMG, ed esenti per patlgia, di recarsi al punt prelievi direttamente cn la ricetta SSN riprtante la dicitura percrs D2, senza dver passare anche per il CUP per garantire l equità per i pazienti in caric ai MMG rispett agli altri pazienti in caric ai CD. Ciò è in linea cn l'rientament aziendale vers l'access dirett alle prestazini di labratri per tutti, almen nelle principali sedi distrettuali. - i MMG ptrann rganizzare il prpri rari di ambulatri per riservare una fascia raria adeguata ai pazienti diabetici per effettuare la determinazine della glicemia pst- prandiale (v. Allegat). I DCP, tramite i NCP, devn adttare mdalità rganizzative per agevlare i singli medici nell esecuzine di tale prcedura. - I Distretti, per garantire l equità per i pazienti in caric ai MMG rispett agli altri pazienti in caric ai CD, devn predisprre percrsi semplificati per l esecuzine peridica degli esami specialistici previsti dalla circlare reginale 14/2004. D) Per quant riguarda la Visita annuale press il Centr Diabetlgic per il paziente tip 2 in gestine integrata si sttlinea l imprtanza della cnsulenza specialistica peridica. In presenza di difficltà rganizzative, però, si privilegerann criteri di gravità clinica per garantire ai pazienti che ne hann maggirmente bisgn l integrazine stretta tra MMG e specialista. Le mdalità per l invi annuale dei pazienti al CD sn schematizzate nel prtcll per i cntrlli peridici del MMG. Anche in quest settre, per i sli pazienti in bun 7

8 cmpens, si svilupperann mdalità a distanza per l analisi della scheda B di fllw-up annuale da sttprre a cnsulenza telematica annuale (tele-cnsult via web, psta elettrnica fax). E) Per pter garantire a tutti i cittadini diabetici la pssibilità di scegliere la gestine integrata, ritenut il mdell assistenziale più idne cme riprtat dalla circlare reginale 14/2004, l Azienda USL invita ciascun distrett ad individuare entr 3 mesi le mdalità rganizzative più idnee per pter cnsiderare le frme assciative tra MMG e/ i Nuclei di Cure Primarie cme interlcutre dell Azienda per la Gestine Integrata. ************************************* Nella pagina seguente è illustrat schematicamente il PROTOCOLLO PER I CONTROLLI PERIODICI DEL PAZIENTE DIABETICO IN GESTIONE INTEGRATA e per i SOGGETTI A RISCHIO. 8

9 PROTOCOLLO PER I CONTROLLI PERIODICI DEL PAZIENTE DIABETICO IN GESTIONE INTEGRATA CONTROLLI MESI ANNI SECONDO 0 (prima diagnsi) III VI IX XII 2 ANNI 3 ANNI INDICAZI ONE GLICEMIA POST-PRAND MG (1) MG MG PESO MG MG MG MG MG PRESSIONE ARTERIOSA MG MG MG MG MG COUNSELLING DIETET. MG MG MG MG MG EV. VERIFICA MG MG MG MG MG AUTOCONTR. ANAMNESI VISUS MG MG MG ANAMNESI VASCOLARE MG MG MG ANAMNESI NEUROLOG. MG MG MG ANAMNESI PATOL. PIEDE MG MG MG E. O. VASCOLARE MG MG MG E. O. NEUROLOGICO (2) MG MG MG E. O. PIEDE MG MG MG CONSUL. DIABETOLOGICA PRIMA VISITA SD (3) SD CONS. DIETETICA PRIMA VISITA SD SD TEST AUTONOMICI SD SD VAL. SENSIBILITÀ PIEDE SD SD PODOGRAFIA SD SD GLICEMIA A DIGIUNO AL (4) AL AL AL AL MG Es. Urine AL AL AL AL AL MG HBA1C AL AL AL AL AL CREATININA e/ Clearance AL COLESTEROLO TOTALE AL COLESTEROLO HDL AL COLESTEROLO LDL AL TRIGLICERIDI AL URICEMIA AL SODIEMIA, POTASSIEMIA AL EMOCROMO cn frmula AL MICROALBUMINURIA AL FIBRINOGENO AL VISITA OCULISTICA + FOO AL AL Se il prim è nrmale PSe (5) FLUORANGIOGRAFIA PSe ECG AL AL Se il prim è nrmale PSe DOPPLER TSA AL ELETTROMIOGRAFIA PSe BETOLOGA;PSe = PERCORSO SEMPLIFICATO; MG = MEDICO DI MEDICINA GENERALE; AL = ALTRI 9

10 Nte della griglia 1. La glicemia pst-prandiale deve essere eseguita due re dp un past cntenente almen 50 gr di carbidrati. Il paziente si presenterà nell ambulatri del medic 2 re dp aver mangiat almen un piatt di pasta di gran dur (65g) al pmdr cn un frutt un panin (90g) farcit magr cn un frutt. 2. L'esame biettiv neurlgic cmprende di minima la valutazine di riflessi e sensibilità; utile la cmpilazine del questinari per neurpatia. 3. Per la visita annuale press il Centr Diabetlgic, la Cmmissine Prvinciale (v. Allegat 10) ha individuat i seguenti criteri di prirità: Invi cn prirità assluta (da inviare anche 2 vlte all ann): Pz cn grave scmpens, ciè HbA1c >8.5% in 2 determinazini successive, E cn grave cmplicanza diabetica, ciè: Presenza di cmplicanze micrvasclari di grad elevat (es. retinpatia prliferante, insufficienza renale, ecc.) e/ Presenza di cmplicanze macrvasclari di grad elevat (es. IMA, Ictus recente, AOCP grad IV) Invi reglare (una vlta l ann): Pz cn nn cmpensat, ciè HbA1c >7.5% nelle ultime 2 determinazini, E cn lieve-mderata cmplicanza diabetica, ciè: Presenza di cmplicanze micrvasclari (es. retinpatia pre-prliferante, macralbuminuria, ecc.) e/ Presenza di cmplicanze macrvasclari (es. angina, danni d rgan ipertensine, AOCP gradi I- III) Invi nn rutinari (in circstanze speciali, cme chirurgia maggire, gravidanza, ecc.): - HbA1c <7.5% nelle ultime 2 determinazini - Assenza di cmplicanze micrvasclari - Assenza di cmplicanze macrvasclari Mdalità di invi da parte del MMG: richiesta di vis. Diabetlgica su ricetta SSN visita diabetlgica ; dcumentazine riprtata su librett paziente di cmunicazine e/ referti esami (HbA1c, esame urine, creatinina, ultima vis. Oculistica e FOO, ultim ECG, altr se pz. già cmplicat) CAD: cmpilazine Mdul prestazine cdice DI001 DI002 per più cntrlli (cme per le cnsulenze) 4. Si cnsidera ttimale la misurazine dell'hba1c n 3-4 vlte all'ann, salv variazini in più in men secnd giudizi clinic. 5. Su richiesta degli specialisti. Strumenti e materiali di cnsum necessari press l studi del Medic di Medicina Generale 1.Bilancia (megli cn statimetr) 2.Reflettmetr (frnit dal Distrett) 3.Prvettari (per prvette urine) (frnit dal Distrett) 10

11 4.Stick per urine (glicsuria e chetnuria) (frnite dal Distrett) 5.Stick per reflettmetr (frnite dal Distrett) 6.Lancette (frnite dal Distrett) 7.Prvette per urine (frnite dal Distrett) 8.Guanti, ctne, disinfettante 11

12 PROTOCOLLO PER I CONTROLLI PERIODICI DEI SOGGETTI A RISCHIO (PAZIENTE IGT/IFG) CONTROLLI MESI SECONDO 0 (prima diagnsi) XII INDICAZIONE PESO MG MG PRESSIONE ARTERIOSA MG MG COUNSELLING DIETET. MG MG OGTT a 2h cn 75gr glucsi AL (1) GLICEMIA A DIGIUNO AL MG GLICEMIA POST-PRAND MG Es. Urine AL AL CREATININA e/ Clearance AL COLESTEROLO TOTALE AL AL COLESTEROLO HDL AL AL COLESTEROLO LDL AL AL TRIGLICERIDI AL AL URICEMIA AL SODIEMIA, POTASSIEMIA AL EMOCROMO CON FORMULA AL MICROALBUMINURIA AL VISITA OCULISTICA + FOO AL ECG AL LEGENDA: MG = MEDICO DI MEDICINA GENERALE; AL = ALTRI Nte della griglia 1. La curva da caric rale di glucsi (75 gr) va eseguita in labratri cn il paziente a digiun da 12 re e cn prelievi al temp 0 e 120 per la determinazine della glicemia. L OGTT cnsente di diagnsticare la Ridtta Tlleranza ai Carbidrati (IGT impaired glucse tlerance) e la Alterata Glicemia a Digiun (IFG impaired fasting glycemia). I criteri diagnstici sn i seguenti: - Ridtta Tlleranza ai Carbidrati (IGT impaired glucse tlerance): Glicemia T0 <126 mg/dl e Glicemia T120 cmpresa tra mg/dl - Alterata Glicemia a Digiun (IFG impaired fasting glycaemia): Glicemia T0 cmpresa tra mg/dl Glicemia T120 <140 mg/dl

13 PROGETTO DIABETE ACCORDI SUGLI ASPETTI ECONOMICI DELLA GESTIONE INTEGRATA PERIODO ANNO 2005 Mduli Valre unitari ( Eur) MODULO A - diabetici 67,14 MODULO B - diabetici 60,00 * MODULO A IGT/IFG 40 *valre unitari da ricnscere anche nell ann 2006 per tutti i pazienti presi in caric nel perid settembre - dicembre 2005 PERIODO Mduli Valre unitari ( Eur) MODULO A - diabetici 80,00 MODULO B - diabetici 110,00 MODULO A IGT/IFG 40,00 MODULO B IGT/IFG 60,00 L Azienda USL si impegna a frnire direttamente le attrezzature ed i materiali di cnsum necessari. Per il paziente dmiciliare tale cmpens è da intendersi aggiuntiv ai cmpensi eventualmente previsti per ADI/ADP, anche qualra i cntrlli sian effettuati durante gli accessi prgrammati. Tali cmpensi si ritengn fissati per tre anni, al termine dei quali sarann ggett di ulterire accrd tra le parti. su delega del Direttre Generale dell Azienda USL di Mdena Dtt. Rbert Rubbiani Il Crdinatre della Delegazine trattante Dtt. Angel Vezzsi Il Segretari Prvinciale FIMMG Dtt. Ghassan Daya Mdena,

14 Allegat 1

15 Terapia Nn Farmaclgica Schema di terapia a gradini per il diabete tip 2 Mdifiche dell stile di vita: Alimentazine (B,1), Esercizi fisic (B,1), Sspensine fum Educazine all autcntrll Se gli biettivi glicemici individualizzati nn sn raggiunti in 3 mesi rivalutare gli interventi sull stile di vita per massimizzare i benefici. (A,1) Passare al livell terapeutic successiv (A,1) Terapia Farmaclgica Mnterapia Orale (A,1) Mnterapia individualizzata cn ipglicemizzante rale di prima scelta fin a dsaggi massimali (metfrmina nel pz in svrappes sulfaniluree nel pz in nrmpes) Se gli biettivi glicemici individualizzati nn sn raggiunti in 3 mesi rivalutare gli interventi sull stile di vita per massimizzare i benefici. (A,1) Passare al livell terapeutic successiv (A,1) Terapia Orale di Assciazine (A,1) Biterapia individualizzata cn ipglicemizzanti rali di due classi fin a dsaggi massimali Se gli biettivi glicemici individualizzati nn vengn raggiunti in 3 mesi rivalutare gli interventi sull stile di vita per massimizzare i benefici. (A,1) Passare al livell terapeutic successiv (A,1) t della vita, riprtare il paziente in cmpens cn il trattament intensiv prima di instaurare cntinuare lain cas di scmpens glic-metablic sintmatic, terapia di scelta (A,1)

16 Terapia di Assciazine Ip- Orali ± Insulina Bed-time (B,1) Biterapia individualizzata cn ipglicemizzanti rali ± insulina intermedia s.c. prima di andare a lett (quest apprcci può cmprtare un miglir cntrll glicmetablic e un minre increment del pes crpre rispett alla mnterapia cn insulina) In cas di falliment secndari di tutti gli schemi terapeutici precedenti, passare al livell terapeutic successiv (A,1) Terapia Intensiva cn Insulina s.c. (A,1) Schema di terapia insulinica individualizzat: 3 più smministrazini girnaliere GESTIONE INTEGRATA DEL DIABETE MELLITO Mdell di gestine integrata : 1. Il paziente ne-diagnsticat è inviat al CD per la valutazine cmplessiva, l impstazine Direzine Generale terapeutica Sanità e e Plitiche l educazine Sciali strutturata alla gestine della malattia, che cmprende la chiara indicazine degli biettivi da raggiungere, dei mezzi adeguati all scp e delle mtivazini che rendn necessari un fllw-up per tutta la vita 2. Successivamente il paziente si avvia ad un fllw-up a lung termine, integrat e cndivis tra MMG/PLS e Servizi specialistic 3. Il paziente si sttpne a visita press la struttura diabetlgica: - Cn le scadenze cncrdate cn il MMG/PLS, (in media una vlta l ann per i pazienti in cmpens accettabile e senza gravi cmplicanze) - In qualsiasi mment si presentin nuvi prblemi accglienza del paziente nursing in ambulatri (prelievi, ecc.) nursing specific (es. lesini plantari) addestrament all autcntrll racclta dei dati clinici per archiviazine Gestine clinica diretta, in cllabrazine cn i MMG/PLS, dei pazienti diabetici cn: - Diabete di Tip 1 - Grave instabilità metablica - Cmplicanze crniche in fase evlutiva - Trattament mediante infusri sttcutanei cntinui d insulina Inquadrament dei pazienti diabetici nediagnsticati, cn frmulazine del Pian di Cura persnalizzat e cndivis Valutazine peridica, secnd il Pian di Cura frmulat, dei pazienti diabetici di tip 2 seguiti cn il prtcll di gestine integrata, dai MMG/PLS Presa in caric, in cllabrazine cn i MMG/PLS dei pazienti: - Cn diabete di tip 2 scmpensati - In previsine di una futura gravidanza - Cn gravidanza in att - Cn diabete gestazinale - Prima di interventi chirurgici maggiri Aggirnament sulle cmplicanze Impstazine della terapia nutrizinale e su fllwup in cllabrazine cn MMG Educazine Terapeutica Crdinament dell assistenza diabetlgica. Allegat 1.bis GESTIONE INTEGRATA DEL DIABETE MELLITO Identificare, nella pplazine a rischi: - casi di diabete nn diagnsticati - casi di diabete gestazinale - casi cn ridtta tlleranza glicidica (IGT) ed Alterata Glicemia a Digiun (IFG) Diagnsticare la malattia diabetica Implementare e cllabrare alla gestine del pian alimentare Cllabrare ai percrsi di Educazine Terapeutica Gestire la terapia farmaclgica dei diabetici sia di tip 1 che 2 NID in cllabrazine cn il CD Srvegliare su effetti cllaterali ed interferenze della terapia ipglicemizzante Gestire in md integrat cn il CD il fllw-up del paziente diabetic, finalizzat al bun cntrll metablic e alla diagnsi precce delle cmplicanze Attivare il CD per l inquadrament dei diabetici nediagnsticati e le visite peridiche, secnd il prgramma di cura cncrdat Organizzare il prpri studi (accessi, attrezzature, persnale) per una gestine ttimale dei pazienti diabetici Raccgliere i dati clinici dei pazienti diabetici in maniera mgenea cn il CD di riferiment, mediante cartelle cliniche cartacee cmputerizzate Cllabrare cn i centri specialistici per la ricerca in camp diabetlgic. Strumenti per implementare la gestine integrata sn: - Frmulazine del prtcll diagnstic-terapeutic cndivis Linee guida clinic-rganizzative per il management del diabete mellit in Emilia-Rmagna - Percrsi ad hc per la realizzazine di vie preferenziali di cmunicazine tra MMG/PLS e specialisti (diabetlgi, cardilgi, culisti, neurlgi, nefrlgi, rtpedici, ecc.) - Frmazine degli peratri sulla malattia diabetica e le sue cmplicnze secnd un apprcci multidisciplinare integrat - Cnsens infrmat alla gestine integrata - Individuazine di un strument cmune (cartella cartacea e/ infrmatizzata) - Racclta dati e mnitraggi degli indicatri di gestine integrata (struttura, prcess ed esit) Cmpiti dei Centri Diabetlgici Cmpiti dei MMG/PLS

17 Classificazine Diagnstica (OMS 1999) Diabete Ridtta Tlleranza Mellit Glicidica (mg/dl) Impaired Glucse Tlerance (IGT) (mg/dl) Sangue Capillare: glicemia a digiun gli 2h pst-ogtt Plasma (labratri): glicemia a digiun gli 2h pst-ogtt >110 e/ >200 >126 e/ >200 <110 e <126 e Alterata Glicemia a Digiun Impaired Fasting Glycaemia (IFG) (mg/dl) e (se misurat) < e (se misurat) <140 Parametri del cntrll glicemic e biettivi del trattament Parametri Ottimali Accettabili Glicemia a digiun (mg/dl) < 140 Glicemia 2h dp i pasti (mg/dl) < 160 Glicemia prima di andare a lett (mg/dl) < 160 HbA1c (%) < 6,5 < 7,5 Mnitraggi del paziente cn diabete stabile A) gni 3-4 mesi - glicemia a digiun e pst-prandiale - HbA1c (determinata cn metdica HPLC) - Esame urine cmplet - Valutazine dell autcntrll glicemic eseguit dal paziente (se previst) - Pes crpre cn calcl del BMI - Pressine arterisa B) gni 6 mesi Visita medica generale rientata alla patlgia diabetica (cardivasclare e neurlgica periferica, cn attent cntrll di eventuali alterazini a caric dei piedi) C) gni ann - Urincltura - Micralbuminuria - Creatinina e/ Clearance della creatinina - Assett lipidic (Clesterl ttale, HDL, Trigliceridi, LDL) (più di frequente se i valri nn rientran negli biettivi terapeutici) - Elettrliti plasmatici - Emcrm cmplet cn frmula leuccitaria - Uricemia - Fibringen - Elettrcardigramma a rips - Esame del fnd dell cchi (sl in assenza di retinpatia cadenza annuale almen gni 2 anni) - Visita press il Centr Diabetlgic per il paziente tip 2 in gestine integrata TERAPIA MEDICA NUTRIZIONALE (cardine della terapia nn farmaclgica) Caratteristiche qualitative della dieta per diabete e prevenzine cardivasclare Obiettivi Strategie 1. Ridurre grassi saturi (<7-10% delle calrie ttali) e clesterl alimentare (<250 mg/die) - Limitare il cnsum di grassi/ alimenti di rigine animale (es. burr, uva, frmaggi, carni rsse, insaccati, salumi) 2. Preferire i grassi insaturi, specie i mninsaturi (10-15% delle - Usare l li di liva per cndire (ne basta pc) calrie ttali) 3. Aumentare cnsum di: legumi, verdura, frutta e cereali nn raffinati - Almen 3 przini di legumi/settimana przini di verdura/girn przini di frutta/girn - almen 3 przini/settimana 4. Aumentare cnsum di pesce (ricc in acidi grassi mega-3) 5. Mderare il cnsum di alcl - 2 bicchieri di vin/girn (salv cntrindicazini specifiche) 6. Mderare il cnsum di sale: <6g/girn - Limitare l aggiunta di sale agli alimenti, l us di alimenti cnservati e l us di acque minerali gassate Paziente svrappes / bes e/ cn adipsità addminale Obiettivi Strategie Raggiungere un IMC 25Kg/m 2 La riduzine pnderale deve essere ttenuta (valre ttimale) prducend un deficit calric di Kcal al almen una riduzine pnderale di girn rispett alla dieta abituale: tale differenza calrica può essere ttenuta sia diminuend 5-10 Kg rispett al pes iniziale l apprt calric della dieta che aumentand l attività fisica. Attività Fisica Cnsigliata Obiettiv Almen 30 minuti al dì di esercizi fisic aerbic di mderata intensità pssibilmente tutti i girni e cmunque nn men di 3/4 vlte la settimana [N.B. Se il paziente desidera fare attività fisiche più intense, sempre di tip aerbic, è necessari valutare eventuali cntrindicazini e mdulare dieta e terapia farmaclgica] Sspensine del fum TERAPIA NON FARMACOLOGICA TERAPIA NON FARMACOLOGICA Strategie - camminare a pass svelt - ciclism in pian bici da camera - ginnastica - nut - ball - giardinaggi

18 L EDUCAZIONE TERAPEUTICA è un strument integrat nel prcess di cura da smministrare fin dall'inizi cn verifiche peridiche sulla cnscenza, sulle mdifiche cmprtamentali e sul raggiungiment degli biettivi terapeutici. Linee guida clinic-rganizzative per il management del diabete mellit in Emilia-Rmagna

19 Allegat 2

20 La prgrammazine degli esami e delle visite peridiche, 2 in gestine integrata ciè del fllw-up del paziente diabetic, è un element fndamentale per miglirare il cntrll del diabete e Per perinfrmazini: facilitare l adesine dei pazienti ai suggerimenti - Salvatre Brun, presidente Assciazine Diabetici Mdenesi (ADM) - Tel. e fax cmprtamentali e terapeutici. - M. Mnica Daghi - Labratri per il Cittadin Cmpetente, Azienda USL Mdena Tel. Mnitraggi del diabetic stabile da parte del Medic di Famiglia: A) gni 3-4 mesi (ciè cntrlli da fare almen 3 vlte l ann): - glicemia a digiun e pst-prandiale - HbA1c (determinata cn metdica HPLC) - Esame urine cmplet - Valutazine dell autcntrll glicemic eseguit dal paziente (se previst) - Pes crpre cn calcl del BMI - Pressine arterisa B) gni 6 mesi (ciè cntrlli da fare almen 2 vlte l ann): Visita medica generale rientata alla malattia diabetica (cardivasclare e neurlgica periferica, cn attent cntrll di eventuali alterazini a caric dei piedi) C) gni ann (ciè cntrlli da fare almen 1 vlta l ann): - Urincltura - Micralbuminuria - Creatinina e/ Clearance della creatinina - Assett lipidic (Clesterl ttale, HDL, Trigliceridi, LDL) (più di frequente se i valri nn rientran negli biettivi terapeutici) - Elettrliti plasmatici - Emcrm cmplet cn frmula leuccitaria - Uricemia - Fibringen - Elettrcardigramma a rips - Esame del fnd dell cchi (sl in assenza di retinpatia cadenza annuale almen gni 2 anni) - Visita press il Centr Diabetlgic per il paziente tip Direzine Generale Sanità e Plitiche Sciali

21 LA GESTIONE INTEGRATA DEL DIABETE MELLITO Sintesi per i pazienti Linee Guida della Regine Emilia Rmagna (circ. reg. n. 14/2003) La Gestine Integrata è una partecipazine cngiunta dell Specialista e del Medic di Medicina Generale (MMG) Pediatra di Libera Scelta (PLS) in un prgramma stabilit d assistenza nei cnfrnti dei pazienti cn patlgie crniche in cui l scambi d infrmazini,che vann ltre la nrmale rutine, avviene da entrambe le parti e cn il cnsens infrmat del paziente. L assistenza integrata al paziente diabetic prevede l apprt di un ampi numer di figure assistenziali e, per quest mtiv, è strategic il lavr interdisciplinare in team [il termine team significa squadra ]. La cmpnente più imprtante del team è prpri il paziente, che ha la respnsabilità di una gestine cnsapevle della malattia e di sttprre la prpria cndizine clinica ad un mnitraggi cntinu. Allegat 2.bis Centr Diabetlgic. 3. Il paziente si sttpne a visita press il Centr Diabetlgic: - cn le scadenze cncrdate cn il Medic di Famiglia, (in media una vlta l ann per i pazienti in cmpens accettabile e senza gravi cmplicanze), ppure - in qualsiasi mment si presentin nuvi prblemi clinici. Per il paziente diabetic tip 2, il mdell di gestine integrata attualmente ritenut più idne è il seguente: 1. Il paziente ne-diagnsticat è inviat al Centr Diabetlgic per la valutazine cmplessiva, l impstazine terapeutica e l educazine strutturata alla gestine della malattia, che cmprende la chiara indicazine degli biettivi da raggiungere, dei mezzi adeguati all scp e delle mtivazini che rendn necessari un fllw-up per tutta la vita [il termine fllw-up significa cntrll clinic peridic ]. 2. Successivamente il paziente si avvia ad un fllw-up a lung termine, integrat e cndivis tra Medic di Famiglia e

SISTEMA DI SITE VISIT PER L ASSICURAZIONE DI QUALITA DEI PROGRAMMI DI SCREENING ONCOLOGICI

SISTEMA DI SITE VISIT PER L ASSICURAZIONE DI QUALITA DEI PROGRAMMI DI SCREENING ONCOLOGICI S.S. Centr di Riferiment Reginale per la Prevenzine Onclgica (CRRPO) Direttre Pala Mantellini SISTEMA DI SITE VISIT PER L ASSICURAZIONE DI QUALITA DEI PROGRAMMI DI SCREENING ONCOLOGICI RAZIONALE E PROCEDURE

Dettagli

POLITICA DELLA SALUTE E SICUREZZA SUL LAVORO

POLITICA DELLA SALUTE E SICUREZZA SUL LAVORO Manuale e dcumenti Dcumenti per la sicurezza Prcedure Gestinali Mdulistica Gestinali DISTRIBUZIONE CONTROLLATA Revisine Data Funzini e nminativi R-SGSL RSPP MC RLS PREP 00 20/10/14 Beltramelli Marc Campini

Dettagli

Testo unico dell apprendistato (D.Lgs. 14 settembre 2011, n. 167)

Testo unico dell apprendistato (D.Lgs. 14 settembre 2011, n. 167) Test unic dell apprendistat (D.Lgs. 14 settembre 2011, n. 167) Cntratti cllettivi nazinali del lavr (CCNL) Accrd del 23 aprile 2012 tra Regine del Venet e Parti Sciali per la frmazine degli apprendisti

Dettagli

ASSISTENTE FAMILIARE

ASSISTENTE FAMILIARE ALLEGATO 1 ASSISTENTE FAMILIARE DESCRIZIONE SINTETICA L Assistente familiare è una figura cn caratteristiche pratic-perative, la cui attività è rivlta a garantire assistenza a persne autsufficienti e nn,

Dettagli

Ruolo dei Medici di Medicina Generale nella prevenzione

Ruolo dei Medici di Medicina Generale nella prevenzione Criteri di apprpriatezza strutturale, tecnlgica e clinica nella prevenzine, diagnsi e cura delle patlgie andrlgiche Rma, 19 marz 2012, Auditrium Biagi d Alba Rul dei Medici di Medicina Generale nella prevenzine

Dettagli

Le figure del sistema di Prevenzione aziendale secondo il D.Lgs.81/08

Le figure del sistema di Prevenzione aziendale secondo il D.Lgs.81/08 Le figure del sistema di Prevenzine aziendale secnd il D.Lgs.81/08 Le figure del sistema SICUREZZA Rappresentante dei lavratri per la sicurezza (RLS). Datre di lavr (DL), prepsti e dirigenti. Respnsabile

Dettagli

1. CHE COS È LA CARTA DEI SERVIZI

1. CHE COS È LA CARTA DEI SERVIZI CARTA DEI SERVIZI 1. CHE COS È LA CARTA DEI SERVIZI 2. PRESENTAZIONE 3. SERVIZI FORNITI E AREE DI INTERVENTO 4. I PRINCIPI FONDAMENTALI 5. TUTELA E VERIFICA 6. DATI DELLA SEDE 1. CHE COS È LA CARTA DEI

Dettagli

Prevenzione del disagio scolastico

Prevenzione del disagio scolastico AREA 2 BISOGNI EDUCATIVI SPECIALI E PROCESSI INCLUSIVI DA ATTUARE Prevenzine del disagi sclastic Finalità Intervenire preccemente sulle difficltà, i disturbi dell apprendiment e del cmprtament. Obiettivi

Dettagli

ACCORDO DI COLLABORAZIONE FRA CENTRO REGIONALE DI COMPETENZA "ANALISI E MONITORAGGIO DEL RISCHIO AMBIENTALE" E D APPOLONIA s.p.a.

ACCORDO DI COLLABORAZIONE FRA CENTRO REGIONALE DI COMPETENZA ANALISI E MONITORAGGIO DEL RISCHIO AMBIENTALE E D APPOLONIA s.p.a. ACCORDO DI COLLABORAZIONE FRA CENTRO REGIONALE DI COMPETENZA "ANALISI E MONITORAGGIO DEL RISCHIO AMBIENTALE" E D APPOLONIA s.p.a. PER LA REALIZZAZIONE DI ATTIVITA E PROGETTI PER LO SVILUPPO E LA DIFFUSIONE

Dettagli

OUTSOURCING LOGISTICO E GESTIONE DEL CAMBIAMENTO

OUTSOURCING LOGISTICO E GESTIONE DEL CAMBIAMENTO OUTSOURCING LOGISTICO E GESTIONE DEL CAMBIAMENTO OUTSOURCING LOGISTICO E GESTIONE DEL CAMBIAMENTO La scelta strategica di un azienda di gestire cn una prpria rganizzazine la Supply Chain di affidarla,

Dettagli

Oggetto: presentazione candidature Funzioni Strumentali al Piano dell Offerta Formativa

Oggetto: presentazione candidature Funzioni Strumentali al Piano dell Offerta Formativa MINISTERO DELLA PUBBLICA ISTRUZIONE UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER IL LAZIO ISTITUTO D ISTRUZIONE SUPERIORE VIA COPERNICO VIA COPERNICO 1 00040 POMEZIA (ROMA) TEL. 06 121127550 FAX 0667666356 CODICE

Dettagli

Screening del tumore della cervice uterina

Screening del tumore della cervice uterina Screening del tumre della cervice uterina Descrizine del percrs 1. Gli inviti e i slleciti vengn spediti dal Centr Reginale Screening (CRS). 2. Tutti gli accessi spntanei vengn registrati in applicativ

Dettagli

MANUALE UTENTE (per il Modello di rilevazione in MS Excel)

MANUALE UTENTE (per il Modello di rilevazione in MS Excel) FLUSSO MONITORAGGIO ECONOMICO - FINANZIARIO DEI PIANI DI ZONA TRIENNIO 2009-2011 Racclta dati di Budget preventiv triennale 2009-2011 e annuale 2009 MANUALE UTENTE (per il Mdell di rilevazine in MS Excel)

Dettagli

M I N I S T E R O D E L L A P U B B L I C A I S T R U Z I O N E UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER LA LOMBARDIA

M I N I S T E R O D E L L A P U B B L I C A I S T R U Z I O N E UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER LA LOMBARDIA M I N I S T E R O D E L L A P U B B L I C A I S T R U Z I O N E UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER LA LOMBARDIA Direzine Generale UFFICIO SCOLASTICO PROVINCIALE DI MILANO 1- SINTESI DELL INCONTRO DEL 19

Dettagli

Piano Didattico Personalizzato

Piano Didattico Personalizzato ISTITUTO PROFESSIONALE PER I SERVIZI SOCIO SANITARI GALVANI IODI Reggi Emilia Via Canalina, 21 tel. 0522 325711- fax 0522 294233 Internet: www.galvaniidi.it mail:reri090008@pec.istruzione.it - Cdice fiscale:

Dettagli

SALUTE MENTALE/ DIPENDENZE IN ITALIA

SALUTE MENTALE/ DIPENDENZE IN ITALIA Sn circa 450 milini le persne che in tutt il mnd sffrn di disturbi neurlgici, mentali e cmprtamentali. Persne che sn spess sggette a islament sciale, bassa qualità della vita e alta mrtalità. I disturbi

Dettagli

MODULISTICA PRIVACY PAGINA 2 20 GIUGNO 2006

MODULISTICA PRIVACY PAGINA 2 20 GIUGNO 2006 LA PRIVACY MODULISTICA PAGINA 2 20 GIUGNO 2006 PREMESSA Il Cdice della Privacy prevede che, per effettuare legittimamente il trattament dei dati persnali, si attuin una serie di incmbenti frmali quali

Dettagli

Conferenza dei Servizi di Prevenzione della Regione Piemonte

Conferenza dei Servizi di Prevenzione della Regione Piemonte Cnferenza dei Servizi di Prevenzine della Regine Piemnte Villa Gualin, Trin, 9 dicembre 2009 Rbert Ras Daniela Rivetti Pian Reginale di Prevenzine 2010-2012 OBIETTIVI GENERALI di SALUTE SDO 2007 29.772

Dettagli

SOCIETA ITALIANA DI PEDIATRIA RACCOMANDAZIONI PER LA FORMAZIONE SPECIALISTICA IN ENDOCRINOLOGIA E DIABETOLOGIA PEDIATRICA

SOCIETA ITALIANA DI PEDIATRIA RACCOMANDAZIONI PER LA FORMAZIONE SPECIALISTICA IN ENDOCRINOLOGIA E DIABETOLOGIA PEDIATRICA SOCIETA ITALIANA DI PEDIATRIA RACCOMANDAZIONI PER LA FORMAZIONE SPECIALISTICA IN ENDOCRINOLOGIA E DIABETOLOGIA PEDIATRICA A cura della Scietà Italiana di Endcrinlgia e Diabetlgia Pediatrica (SIEDP) Autri:

Dettagli

ALLEGATO A) DEFINIZIONE DEI REQUISITI SPECIFICI PER L ESERCIZIO E L ACCREDITAMENTO DELL ASSISTENZA DOMICILIARE

ALLEGATO A) DEFINIZIONE DEI REQUISITI SPECIFICI PER L ESERCIZIO E L ACCREDITAMENTO DELL ASSISTENZA DOMICILIARE ALLEGATO A) DEFINIZIONE DEI REQUISITI SPECIFICI PER L ESERCIZIO E L ACCREDITAMENTO DELL ASSISTENZA DOMICILIARE A. REQUISITI SPECIFICI PER L ESERCIZIO A) Il sggett gestre deve garantire le seguenti figure

Dettagli

Gli interventi dell AUSL in integrazione con i Servizi Sociali in materia di tutela dei minori e degli adolescenti

Gli interventi dell AUSL in integrazione con i Servizi Sociali in materia di tutela dei minori e degli adolescenti PROMOZIONE E PROTEZIONE DEI DIRITTI DELL INFANZIA E DELL ADOLESCENZA Incntr cn il Garante dell Emilia-Rmagna Reggi Emilia e Mdena Mdena 11 giugn 2015 Gli interventi dell AUSL in integrazine cn i Servizi

Dettagli

Natalizumab (TYSABRI): aggiornamento sulle misure di minimizzazione del rischio di PML

Natalizumab (TYSABRI): aggiornamento sulle misure di minimizzazione del rischio di PML NOTA INFORMATIVA IMPORTANTE CONCORDATA CON LE AUTORITA REGOLATORIE EUROPEE E L AGENZIA ITALIANA DEL FARMACO (AIFA) 11 Marz 2016 Natalizumab (TYSABRI): aggirnament sulle misure di minimizzazine del rischi

Dettagli

STUDIO MEDICO ASSOCIATO (S.M.A.) MATHI- NOLE CARTA DEI SERVIZI

STUDIO MEDICO ASSOCIATO (S.M.A.) MATHI- NOLE CARTA DEI SERVIZI STUDIO MEDICO ASSOCIATO (S.M.A.) MATHI- NOLE CARTA DEI SERVIZI Nle, 17 aprile 2010 1 PREMESSA L Studi Medic Assciat Mathi-Nle è una assciazine di Medicina di Grupp cstituita da 6 medici che si sn riuniti

Dettagli

LA FACOLTÀ DI GIURISPRUDENZA

LA FACOLTÀ DI GIURISPRUDENZA LA FACOLTÀ DI GIURISPRUDENZA STRUTTURA GENERALE DEI CORSI DI LAUREA E SISTEMA DEI "CREDITI" In base alla rifrma universitaria (D.M. 3.11.99 n. 509) l impegn dell studente (frequenza dei crsi e studi individuale)

Dettagli

CTRH - Centro Risorse Territoriale per l Handicap ACCORDO DI RETE

CTRH - Centro Risorse Territoriale per l Handicap ACCORDO DI RETE AMBITO TERRITORIALE: MILANO CENTRO-SUD ZONE 1-4-5 ACCORDO DI RETE RETE TERRITORIALE PER L INTEGRAZIONE SCOLASTICA DEGLI ALUNNI DIVERSAMENTE ABILI ANNI SCOLASTICI 2012/2013 2013/2014 2014/2015 AMBITO TERRITORIALE:

Dettagli

Sistema di Gestione della Salute e della Sicurezza sul Lavoro

Sistema di Gestione della Salute e della Sicurezza sul Lavoro Sistema di Gestine della Salute e della Sicurezza sul Lavr versine 1.0 - settembre 2009 1 REVISIONE Prima stesura Versine 1.0 DATA REVISIONE REDAZIONE APPROVAZIONE DATA APPROVAZIONE Revisine 1 2 PREMESSA

Dettagli

VADEMECUM INCLUSIONE

VADEMECUM INCLUSIONE www.ictramnti.gv.it Autnmia Sclastica n. 24 Istitut Cmprensiv Statale G. Pascli Via Orsini - 84010 Plvica - Tramnti (SA) - Tel e Fax. 089876220 - C.M. SAIC81100T - C.F. 80025250657 Email :saic81100t@istruzine.it-

Dettagli

Regione del Veneto AZIENDA U.L.S.S. N. 16 PADOVA

Regione del Veneto AZIENDA U.L.S.S. N. 16 PADOVA Regine del Venet AZIENDA U.L.S.S. N. 16 PADOVA Accrd Cntrattuale ex art. 17 l.r. 16.8.2002, n. 22 ed art. 8 quinquies d.lgs. 30.12.1992, n. 502 tra L Azienda Ulss e gli ergatri privati accreditati per

Dettagli

La gestione informatizzata del farmaco

La gestione informatizzata del farmaco Azienda Ospedaliera di Verna Dipartiment di Medicina Clinica e Sperimentale Medicina Interna B - Reumatlgia La gestine infrmatizzata del farmac Crdinatre Stefania Discnzi Reggi Emilia 11-12 XII 2008 CRITICITA

Dettagli

L utilizzo dei dati del sistema di sorveglianza PASSI nel motivare stili di vita salutari

L utilizzo dei dati del sistema di sorveglianza PASSI nel motivare stili di vita salutari L utilizz dei dati del sistema di srveglianza PASSI nel mtivare stili di vita salutari Le sfide della prmzine della salute dalla srveglianza agli interventi sul territri Venezia, 21-22 giugn 2012 Silvia

Dettagli

SISTEMA DI SITE VISIT PER L ASSICURAZIONE DI QUALITA DEI PROGRAMMI DI SCREENING ONCOLOGICI

SISTEMA DI SITE VISIT PER L ASSICURAZIONE DI QUALITA DEI PROGRAMMI DI SCREENING ONCOLOGICI S.S. Centr di Riferiment Reginale per la Prevenzine Onclgica (CRRPO) Direttre Pala Mantellini SISTEMA DI SITE VISIT PER L ASSICURAZIONE DI QUALITA DEI PROGRAMMI DI SCREENING ONCOLOGICI RAZIONALE E PROCEDURE

Dettagli

Carta dei Servizi. educativi e amministrativi del 3 circolo didattico di Adrano

Carta dei Servizi. educativi e amministrativi del 3 circolo didattico di Adrano DIREZIONE DIDATTICA STATALE 3 CIRCOLO San Nicl Pliti Via dei Diritti del Fanciull, 45 95031 - ADRANO (CT) Tel. 095/7695676 - Fax 095/7602241 Cd. Meccangrafic: CTEE09000V Cdice fiscale 93067380878 email

Dettagli

PIANO DI LAVORO INIZIALE A.S. 2014-2015

PIANO DI LAVORO INIZIALE A.S. 2014-2015 PIANO DI LAVORO INIZIALE A.S. 2014-2015 SEDE: Via Mranti, 4 Castelnv né mnti INDIRIZZO: Servizi sci sanitari DOCENTE: Liguri Tiziana CLASSE: 2^E MATERIA DI INSEGNAMENTO: Metdlgie perative LIVELLI DI PARTENZA

Dettagli

CASSETTA DEGLI ATTREZZI STANDARD. Tipo Ente: Provincia. Ufficio: Centri per l impiego

CASSETTA DEGLI ATTREZZI STANDARD. Tipo Ente: Provincia. Ufficio: Centri per l impiego CASSETTA DEGLI ATTREZZI STANDARD Tip Ente: Prvincia Uffici: Centri per l impieg Servizi: Supprt alla ricerca del lavr INDICE Smmari 1 OGGETTO E CONTENUTI... 3 1.1 DESCRIZIONE DEL SERVIZIO OGGETTO DI CUSTOMER

Dettagli

QUESTIONARIO VALUTAZIONE SITO INTERNET

QUESTIONARIO VALUTAZIONE SITO INTERNET STRUMENTO N 7 QUESTIONARIO VALUTAZIONE SITO INTERNET MigliraPA è un prgett del Dipartiment per la Funzine Pubblica realizzat da FORUM PA e Lattanzi E Assciati. 06.684251 inf@miglirapa.it http://www.qualitapa.gv.it/it/custmer-satisfactin/miglirapa/

Dettagli

LA PROGRAMMAZIONE DIDATTICA NEI CASI DI DISTURBI SPECIFICI DELL APPRENDIMENTO

LA PROGRAMMAZIONE DIDATTICA NEI CASI DI DISTURBI SPECIFICI DELL APPRENDIMENTO LA PROGRAMMAZIONE DIDATTICA NEI CASI DI DISTURBI SPECIFICI DELL APPRENDIMENTO DEFINIZIONE NORMATIVA OBIETTIVO STRUMENTI VALUTAZIONE ITER ORGANIZZATIVO DEFINIZIONE disturbi relativi alle abilità dell apprendiment

Dettagli

Accordo di Collaborazione per l Internazionalizzazione tra:

Accordo di Collaborazione per l Internazionalizzazione tra: Accrd di Cllabrazine per l Internazinalizzazine tra: Organizzazine Exprt Alt Adige - EOS, cn sede a Blzan, Via Alt Adige, -, rappresentata dal Direttre Generale Hansjerg Prast (di seguit "EOS"); Banca

Dettagli

CASSETTA DEGLI ATTREZZI STANDARD. Tipo Ente: Comune. Ufficio: Servizi sociali

CASSETTA DEGLI ATTREZZI STANDARD. Tipo Ente: Comune. Ufficio: Servizi sociali CASSETTA DEGLI ATTREZZI STANDARD Tip Ente: Cmune Uffici: Servizi sciali Servizi: Centr sciale terza età INDICE Smmari 1 OGGETTO E CONTENUTI... 3 1.1 DESCRIZIONE DEL SERVIZIO OGGETTO DI CUSTOMER SATISFACTION...

Dettagli

PROGETTO TEMPORANEO COOPERATIVA LA CORDATA. Accoglienza di persone in condizioni di fragilità

PROGETTO TEMPORANEO COOPERATIVA LA CORDATA. Accoglienza di persone in condizioni di fragilità PROGETTO TEMPORANEO Accglienza di persne in cndizini di fragilità COOPERATIVA LA CORDATA La Crdata Via G. Rssini 24 25077 ROE VOLCIANO (BS) Tel 0365 63011 e Fax 0365 556126 E-mail: inf@lacrdata.cm sit

Dettagli

CONSULTA PROVINCIALE DELLE ORGANIZZAZIONI DI VOLONTARIATO DI PROTEZIONE CIVILE

CONSULTA PROVINCIALE DELLE ORGANIZZAZIONI DI VOLONTARIATO DI PROTEZIONE CIVILE Prvincia di Csenza REGOLAMENTO CONSULTA PROVINCIALE DELLE ORGANIZZAZIONI DI VOLONTARIATO DI PROTEZIONE CIVILE Settembre 2003 ART. 1 Istituzine e sede 1. E istituita, press la Prvincia di Csenza, la Cnsulta

Dettagli

PROGETTO I - CAST Integrazione delle ICT nella catena del valore delle imprese del sistema Tessile Abbigliamento AVVISO

PROGETTO I - CAST Integrazione delle ICT nella catena del valore delle imprese del sistema Tessile Abbigliamento AVVISO PROGETTO I - CAST Integrazine delle ICT nella catena del valre delle imprese del sistema Tessile Abbigliament AVVISO Dispnibilità della piattafrma tecnlgica di scambi dcumentale Pagina 1 di 7 1. PREMESSA

Dettagli

PROTOCOLLO DI INTESA. tra. Il Collegio Geometri e Geometri Laureati di Monza e Brianza, nella

PROTOCOLLO DI INTESA. tra. Il Collegio Geometri e Geometri Laureati di Monza e Brianza, nella PROTOCOLLO DI INTESA tra Il Cllegi Gemetri e Gemetri Laureati di Mnza e Brianza, nella persna di Cesare Galbiati, in qualità di Presidente del Cllegi e L Istitut di Istruzine Superire Ezi Vanni di Vimercate,

Dettagli

PIANO TRIENNALE DELL OFFERTA FORMATIVA

PIANO TRIENNALE DELL OFFERTA FORMATIVA Minister dell Istruzine, dell Università e della Ricerca Istitut Cmprensiv Statale di Merate via Manzni, 43 23807 Merate (LC) CF 94018900137 Tel. 039 9902016 segreteria@cmprensivmerate.it - LCIC81800E@pec.istruzine.it

Dettagli

MANUALE UTENTE (per il Modello di rilevazione in MS Excel)

MANUALE UTENTE (per il Modello di rilevazione in MS Excel) FLUSSO MONITORAGGIO INTESE Racclta dati 1 gennai 30 giugn 2009 MANUALE UTENTE (per il Mdell di rilevazine in MS Excel) Lmbardia Infrmatica S.p.A. INDICE 1 Premessa...3 2 Intrduzine...4 2.1 UdP Anagrafica

Dettagli

CASSETTA DEGLI ATTREZZI STANDARD

CASSETTA DEGLI ATTREZZI STANDARD CASSETTA DEGLI ATTREZZI STANDARD Tip Ente: Cmune Uffici: Relazini cn il Pubblic Servizi: Assistenza Dmiciliare INDICE Smmari 1 OGGETTO E CONTENUTI... 3 1.1 DESCRIZIONE DEL SERVIZIO OGGETTO DI CUSTOMER

Dettagli

Prot. n. 10985/U Prot. n. 59168/DB1507 Torino, 30 ottobre 2009 Circ. Reg. nr. 326

Prot. n. 10985/U Prot. n. 59168/DB1507 Torino, 30 ottobre 2009 Circ. Reg. nr. 326 Minister dell Istruzine dell Università e Uffici Sclastic Reginale per il Piemnte Direzine Generale Assessrat all Istruzine e Frmazine Prfessinale Prt. n. 10985/U Prt. n. 59168/DB1507 Trin, 30 ttbre 2009

Dettagli

ISTITUTO TECNICO COMMERCIALE STATALE ABBA - BALLINI

ISTITUTO TECNICO COMMERCIALE STATALE ABBA - BALLINI ISTITUTO TECNICO COMMERCIALE STATALE ABBA - BALLINI Via Tirandi n. 3-25128 BRESCIA tel. 030/307332-393363 - fax 030/303379 www.abba-ballini.it email: inf@abba-ballini.it DIPARTIMENTO DI INFORMATICA Attività

Dettagli

SCHEDA TECNICA PIANO EXPORT

SCHEDA TECNICA PIANO EXPORT ALLEGATO B2 SCHEDA TECNICA PIANO EXPORT Situazine di partenza Frnire infrmazini sulle strategie adttate le mdalità rganizzative cn le quali vengn attualmente serviti i mercati esteri cn l indicazine degli

Dettagli

WAS Monitoring Valutazione rischio Work organization

WAS Monitoring Valutazione rischio Work organization Mnitring Valutazine rischi Wrk rganizatin Premessa In base ai dcumenti dell WHO(OMS), alle linee guida eurpee, all Accrd Eurpe del 2004 sull stress lavr crrelat e in base al dcument ICF dell OMS 2001 che

Dettagli

Il Piano di Assistenza Individualizzato (PAI)

Il Piano di Assistenza Individualizzato (PAI) Il Pian di Assistenza Individualizzat (PAI) Igiene e cultura medic-sanitaria Unità 6 Metdlgia sanitaria e sciale 1 Oltre al Prgett Educativ Individualizzat (PEI), anche il Pian di Assistenza Individualizzat

Dettagli

CASSETTA DEGLI ATTREZZI STANDARD. Tipo Ente: Asl. Ufficio: Assistenza 118. Servizio: Servizio 118

CASSETTA DEGLI ATTREZZI STANDARD. Tipo Ente: Asl. Ufficio: Assistenza 118. Servizio: Servizio 118 CASSETTA DEGLI ATTREZZI STANDARD Tip Ente: Asl Uffici: Assistenza 118 Servizi: Servizi 118 INDICE Smmari 1 OGGETTO E CONTENUTI... 3 1.1 DESCRIZIONE DEL SERVIZIO OGGETTO DI CUSTOMER SATISFACTION... 4 1.2

Dettagli

Sistema di Gestione Ambientale

Sistema di Gestione Ambientale P.G. N. 107289/06 ambientale Pag. 1/5 Indice 1 Scp e camp di applicazine...2 2 Riferimenti...2 3 Definizini...2 4 Mdalità perative...2 4.1 Rilevazine dei fabbisgni frmativi...2 4.2 Redazine del Pian di

Dettagli

Regione del Veneto AZIENDA U.L.S.S. N. 16 PADOVA

Regione del Veneto AZIENDA U.L.S.S. N. 16 PADOVA Regine del Venet AZIENDA U.L.S.S. N. 16 PADOVA Accrd Cntrattuale ex art. 17 l.r. 16.8.2002, n. 22 ed art. 8 quinquies d.lgs. 30.12.1992, n. 502 tra L Azienda Ulss e gli ergatri privati accreditati per

Dettagli

GIse registry Of Transcatheter treatment of mitral valve regurgitation (GIOTTO)

GIse registry Of Transcatheter treatment of mitral valve regurgitation (GIOTTO) CONSENSO INFORMATO DEL PAZIENTE PER IL REGISTRO SUL TRATTAMENTO PERCUTANEO DELLA INSUFFICIENZA MITRALICA A CURA DELLA SOCIETA ITALIANA DI CARDIOLOGIA INVASIVA GIse registry Of Transcatheter treatment f

Dettagli

Prot.n. 6363 / 17-17 Jesolo, 12/10/2012 AVVISO PUBBLICO

Prot.n. 6363 / 17-17 Jesolo, 12/10/2012 AVVISO PUBBLICO Istitut Cmprensiv Statale Ital Calvin Jesl (VE) Piazza Mattetti, 12 - Cd. Mecc. VEIC81500D Cd. Fisc. 93020690272 0421-951186 - 0421-952901 VEIC81500D@istruzine.it - www.istitutcmprensivcalvin.it Prt.n.

Dettagli

SCHEDA SOCIALE ALLEGATO C

SCHEDA SOCIALE ALLEGATO C SCHEDA SOCIALE ALLEGATO C (In base alla nrmativa vigente qualunque dichiarazine mendace cmprta sanzini penali, nnché l esclusine dal finanziament del prgett e l eventuale rimbrs delle smme indebitamente

Dettagli

SPORTELLO PER L'INSERIMENTO LAVORATIVO DEI DISABILI NELLE PROFESSIONI DELL'INFORMATION TECHNOLOGY

SPORTELLO PER L'INSERIMENTO LAVORATIVO DEI DISABILI NELLE PROFESSIONI DELL'INFORMATION TECHNOLOGY SPORTELLO PER L'INSERIMENTO LAVORATIVO DEI DISABILI NELLE PROFESSIONI DELL'INFORMATION TECHNOLOGY Oggett: infrmazini in merit alla ricerca candidature di persnale cn disabilità Per quant riguarda le azini

Dettagli

CASSETTA DEGLI ATTREZZI STANDARD. Tipo Ente: Comune. Ufficio: Anagrafe. Servizio: Rilascio certificati

CASSETTA DEGLI ATTREZZI STANDARD. Tipo Ente: Comune. Ufficio: Anagrafe. Servizio: Rilascio certificati CASSETTA DEGLI ATTREZZI STANDARD Tip Ente: Cmune Uffici: Anagrafe Servizi: Rilasci certificati INDICE Smmari 1 OGGETTO E CONTENUTI... 3 1.1 DESCRIZIONE DEL SERVIZIO OGGETTO DI CUSTOMER SATISFACTION...

Dettagli

COMUNICATO STAMPA CONGIUNTO

COMUNICATO STAMPA CONGIUNTO 29 GENNAIO 2015 COMUNICATO STAMPA CONGIUNTO SNAMI & CIMO BOLOGNA RELATIVAMENTE AL COMUNICATO AUSL BOLOGNA DELL 8 GENNAIO 2015 In data 28 Gennai 2015 diverse Sigle Sindacali della Medicina Cnvenzinata e

Dettagli

PIANO DIDATTICO PERSONALIZZATO SCUOLA SECONDARIA DI 1 GRADO G. MORANDI

PIANO DIDATTICO PERSONALIZZATO SCUOLA SECONDARIA DI 1 GRADO G. MORANDI Minister dell Istruzine, dell Università e della Ricerca ISTITUTO COMPRENSIVO PIAZZA COSTA Piazza Andrea Csta 23-20092 Cinisell Balsam (MI) MIIC8AP009 C.F. 85007630156 e-mail: miic8ap009@istruzine.it PEC:

Dettagli

LA GIUNTA REGIONALE. VISTI: la legge 24 dicembre 1993 n. 537 Interventi correttivi della finanza pubblica con particolare riferimento all art.

LA GIUNTA REGIONALE. VISTI: la legge 24 dicembre 1993 n. 537 Interventi correttivi della finanza pubblica con particolare riferimento all art. OGGETTO : Prima individuazine centri per la prescrizine di farmaci antivirali per epatite C dei medicinali "Inciv" (telaprevir ) e " Victrelis" (bceprevir) DELIBERAZIONE N. 46 IN 25/01/2013 del REGISTRO

Dettagli

SALUTE GLOBALE ED EQUITA' IN SALUTE

SALUTE GLOBALE ED EQUITA' IN SALUTE SALUTE GLOBALE ED EQUITA' IN SALUTE GLI STRUMENTI DELL'OPERATORE SANITARIO PER LA TUTELA DELLA SALUTE, DI TUTTI Nel 2008 l OMS ha presentat i lavri cnclusivi della Cmmissine sui Determinanti Sciali di

Dettagli

MIUR Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Ufficio Scolastico Regionale per la Campania

MIUR Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Ufficio Scolastico Regionale per la Campania L'Assessra Plitiche Sciali, Plitiche Givanili, Pari pprtunità. Prblemi dell Immigrazine, Demani e Patrimni e l Area Generale Di Crdinament - 17 Istruzine, Musei, Plitiche Givanili, Lavr, Frmazine Prfessinale,

Dettagli

RELAZIONE ILLUSTRATIVA C.A.T. CONFCOMMERCIO COSENZA

RELAZIONE ILLUSTRATIVA C.A.T. CONFCOMMERCIO COSENZA RELAZIONE ILLUSTRATIVA C.A.T. CONFCOMMERCIO COSENZA Scpi, biettivi ed rganizzazine Premessa: L'art. 23 del D. Lgs. 114/98 ha previst la cstituzine dei C.A.T. (Centri di Assistenza Tecnica) per accmpagnare

Dettagli

Codice di autodisciplina e regolamentazione per l adesione al Progetto Qualità dei servizi turistici della Provincia di Palermo. Agriturismo.

Codice di autodisciplina e regolamentazione per l adesione al Progetto Qualità dei servizi turistici della Provincia di Palermo. Agriturismo. Cdice di autdisciplina e reglamentazine per l adesine al Prgett Qualità dei servizi turistici della Prvincia di Palerm Agriturism Premess Che l A.A.P.I.T di Palerm in cllabrazine cn l Università di Palerm,

Dettagli

QUESTIONARIO SERVIZI ON LINE

QUESTIONARIO SERVIZI ON LINE STRUMENTO N 5 QUESTIONARIO SERVIZI ON LINE MigliraPA è un prgett del Dipartiment per la Funzine Pubblica realizzat da FORUM PA e Lattanzi E Assciati. 06.684251 inf@miglirapa.it http://www.qualitapa.gv.it/it/custmer-satisfactin/miglirapa/

Dettagli

Tipo Ente: Trasversale. Ufficio: Servizio Biblioteca. Servizio: Prestito/consultazione

Tipo Ente: Trasversale. Ufficio: Servizio Biblioteca. Servizio: Prestito/consultazione Tip Ente: Trasversale Uffici: Servizi Bibliteca Servizi: Prestit/cnsultazine INDICE Smmari 1 Oggett e cntenuti... 3 1.1 Descrizine del servizi ggett di custmer satisfactin... 4 1.2 Descrizine del prcess

Dettagli

"La figura professionale dell'assistente familiare"

La figura professionale dell'assistente familiare "La figura prfessinale dell'assistente familiare" Art. 1 - Figura prfessinale e prfil. 1. È individuata la figura prfessinale dell assistente familiare. 2. L assistente familiare è l peratre che, a seguit

Dettagli

Scuola secondaria di 1 grado F. Malaguti Valsamoggia Anno scolastico 2014/2015 Programmazione per competenze Curricolo classi prime -tecnologia

Scuola secondaria di 1 grado F. Malaguti Valsamoggia Anno scolastico 2014/2015 Programmazione per competenze Curricolo classi prime -tecnologia Scula secndaria di 1 grad F. Malaguti Valsamggia Ann sclastic 2014/2015 Prgrammazine per cmpetenze Curricl classi prime -tecnlgia Traguardi per l svilupp delle cmpetenze al termine della scula secndaria

Dettagli

AIECCS e CSEN organizzano il terzo Corso di formazione per OPERATORI IN PET THERAPY (interventi assistiti dall animale)

AIECCS e CSEN organizzano il terzo Corso di formazione per OPERATORI IN PET THERAPY (interventi assistiti dall animale) AIECCS e CSEN rganizzan il terz Crs di frmazine per OPERATORI IN PET THERAPY (interventi assistiti dall animale) Il crs è rivlt ad appassinati e prfessinisti che perin nel settre sanitari, sci-assistenziale

Dettagli

Il Ministero del Lavoro e della Previdenza Sociale

Il Ministero del Lavoro e della Previdenza Sociale Il Minister del Lavr e della Previdenza Sciale Direzine Generale per l Innvazine Tecnlgica e la cmunicazine Direzine Generale per il Mercat del Lavr TAVOLO TECNICO SIL Grupp Tabelle Verbale dell incntr

Dettagli

FAQ - Esenzioni per malattie croniche e rare

FAQ - Esenzioni per malattie croniche e rare Esenziinii dall tiicket Ultim aggirnament: 18 Maggi 2010 FAQ - Esenzini per malattie crniche e rare 1. Csa sn i Livelli Essenziali di Assistenza (LEA)? I Livelli Essenziali di Assistenza sn cstituiti dai

Dettagli

Chi deve fare la valutazione dei rischi

Chi deve fare la valutazione dei rischi VALUTARE I RISCHI L biettiv della lezine è frnire le cnscenze di base ai Rappresentanti dei lavratri per la sicurezza per metterli in cndizine di partecipare al prcess di valutazine dei rischi. Verrann

Dettagli

ASSOCIAZIONE G.A.I.A e CSEN. Corso di formazione per OPERATORI IN PET THERAPY

ASSOCIAZIONE G.A.I.A e CSEN. Corso di formazione per OPERATORI IN PET THERAPY ASSOCIAZIONE G.A.I.A e CSEN rganizzan il Secnd Crs di frmazine per OPERATORI IN PET THERAPY (interventi assistiti dall animale) 1.Denminazine prgett OPERATORI IN PET THERAPY 2.Respnsabile prgett ASSOCIAZIONE

Dettagli

IL MODELLO DI RIFERIMENTO

IL MODELLO DI RIFERIMENTO allegat 1 Alternanza Scula Lavr Il Prgett Rete telematica delle Imprese Frmative Simulate-IFSper la diffusine dell innvazine metdlgica ed rganizzativa IL MODELLO DI RIFERIMENTO Sit Web: www.ifsitalia.net

Dettagli

, progettati e realizzati in loco ricorrendo alle risorse umane presenti nelle strutture d Ateneo

, progettati e realizzati in loco ricorrendo alle risorse umane presenti nelle strutture d Ateneo PROGETTO FORMATIVO COMUNICAZIONE EFFICACE E GESTIONE DEL CONFLITTO NEL FRONT-OFFICE PREMESSA L rientament al cliente è una prergativa indispensabile per la crescita e la cmpetitività di un rganizzazine

Dettagli

Comune di Spoleto www.comune.spoleto.pg.it

Comune di Spoleto www.comune.spoleto.pg.it Cmune di Splet www.cmune.splet.pg.it 1/6 Unità prpnente: ICSSS - Dirigente ICSSS Oggett: Hme care premium 2012 accertament ed impegn trasferimenti INPS gestine pubblica 176000 Respnsabile del prcediment:

Dettagli

SCUOLA CAPOFILA AREA VALDINIEVOLE 2 CIRCOLO DIDATTICO PESCIA

SCUOLA CAPOFILA AREA VALDINIEVOLE 2 CIRCOLO DIDATTICO PESCIA Azienda U.S.L. 3 Zna di Pistia Unità Funzinale Salute Mentale Infanzia e Adlescenza Via Curtatne e Mntanara n 54 SCUOLA CAPOFILA AREA VALDINIEVOLE 2 CIRCOLO DIDATTICO PESCIA PROGETTO SCOleDIpistia Scprire

Dettagli

ISTITUTO DI TERAPIA FAMILIARE DI BOLOGNA Direttore: Tullia Toscani e.mail: info@itfb.it - sito internet: www.itfb.it

ISTITUTO DI TERAPIA FAMILIARE DI BOLOGNA Direttore: Tullia Toscani e.mail: info@itfb.it - sito internet: www.itfb.it CORSO ANNUALE PER PSICOLOGO SCOLASTICO AD ORIENTAMENTO SISTEMICO - RELAZIONALE La psiclgia sclastica è un camp in espansine ed il settre sclastic rappresenta un degli ambit disciplinari che nei prssimi

Dettagli

FAQ Che cos è il Fascicolo sanitario elettronico? Quali documenti contiene il Fascicolo sanitario elettronico?

FAQ Che cos è il Fascicolo sanitario elettronico? Quali documenti contiene il Fascicolo sanitario elettronico? FAQ Che cs è il Fascicl sanitari elettrnic? Il Fascicl sanitari elettrnic (FSE) è l insieme di dati e dcumenti digitali di tip sanitari e scisanitari generati da eventi clinici presenti e trascrsi, riguardanti

Dettagli

PERCORSO ISO 9001:2015

PERCORSO ISO 9001:2015 PERCORSO ISO 9001:2015 In cllabrazine cn Intrduzine: Per la fine del 2015 è prevista l entrata in vigre della nuva versine della ISO (Internatinal Organizatin fr Standardizatin) 9001:2015, l standard internazinale

Dettagli

Carta dei Servizi. A disposizione per ogni chiarimento. La Direzione

Carta dei Servizi. A disposizione per ogni chiarimento. La Direzione Carta dei Servizi Gentile Utente, il dcument che Lei sta leggend è la nstra Carta dei Servizi. Si tratta di un dcument imprtante cn quale intendiam farle cnscere la nstra struttura, i servizi che ffriam,

Dettagli

ALOT - Agenzia della Lombardia Orientale per i Trasporti e la Logistica Società Consortile a Responsabilità Limitata AVVISO PUBBLICO

ALOT - Agenzia della Lombardia Orientale per i Trasporti e la Logistica Società Consortile a Responsabilità Limitata AVVISO PUBBLICO ALOT - Agenzia della Lmbardia Orientale per i Trasprti e la Lgistica Scietà Cnsrtile a Respnsabilità Limitata AVVISO PUBBLICO ALOT - Agenzia della Lmbardia Orientale per i Trasprti e la Lgistica è una

Dettagli

Ordine Avvocati Torino

Ordine Avvocati Torino Trin, Aprile 2015 La presente è per cmunicarvi che è stata stipulata una cnvenzine tra la Wlters Kluwer Italia, leader nella frnitura di sftware e cntenuti editriali che annvera i più prestigisi brand

Dettagli

Servizi di pulizia ed altri servizi per le Scuole ed i Centri di Formazione - Criteri di sostenibilità

Servizi di pulizia ed altri servizi per le Scuole ed i Centri di Formazione - Criteri di sostenibilità Servizi di pulizia ed altri servizi per le - Criteri di sstenibilità 1. Oggett dell iniziativa La Cnvenzine prevede la frnitura del servizi di pulizia ed altri servizi tesi al manteniment del decr e della

Dettagli

Allegato al cv di Gianmarco Falzi

Allegato al cv di Gianmarco Falzi 10 gennai 2010 Vi aiutiam ad ttenere il massim dai vstri cllabratri Allegat al cv di Gianmarc Falzi Gianmarc Falzi PERSONE E ORGANIZZAZIONI s.a.s. Via F.lli Cairli 55/1 41125 Mdena c.f. p.i. 02878490362

Dettagli

DOMANDA ESAME DI STATO PER L ABILITAZIONE ALLA PROFESSIONE DI DOTTORE COMMERCIALISTA

DOMANDA ESAME DI STATO PER L ABILITAZIONE ALLA PROFESSIONE DI DOTTORE COMMERCIALISTA DOMANDA ESAME DI STATO PER L ABILITAZIONE ALLA PROFESSIONE DI DOTTORE COMMERCIALISTA All'Università Cmmerciale Luigi Bccni di Milan Centr Amministrativ Dttrati ed Esami di Stat (CADES) Piazza Sraffa, 11

Dettagli

2 BANDO 2014 BANDO IN RETE

2 BANDO 2014 BANDO IN RETE Alla Fndazine Cmunità Mantvana Onlus Via Prtazzl, 9 46100 Mantva MODULO PER LA PRESENTAZIONE DEL PROGETTO E RICHIESTA DEL CONTRIBUTO 2 BANDO 2014 BANDO IN RETE da presentarsi entr il 17 OTTOBRE 2014 L

Dettagli

CASSETTA DEGLI ATTREZZI STANDARD. Tipo Ente: Trasversale. Servizio: Valutazione Sito internet

CASSETTA DEGLI ATTREZZI STANDARD. Tipo Ente: Trasversale. Servizio: Valutazione Sito internet CASSETTA DEGLI ATTREZZI STANDARD Tip Ente: Trasversale Servizi: Valutazine Sit internet INDICE Smmari 1 OGGETTO E CONTENUTI... 3 1.1 DESCRIZIONE DEL SERVIZIO OGGETTO DI CUSTOMER SATISFACTION... 4 1.2 DESCRIZIONE

Dettagli

PROVINCIA DI BOLOGNA

PROVINCIA DI BOLOGNA 1 I.P. 3213/2009 Tit./Fasc./Ann 14.1.2.0.0.0/5/2009 PROVINCIA DI BOLOGNA Prt. n 245512/2009 del 03/07/2009 SETTORE SERVIZI ALLA PERSONA E ALLA COMUNITA' DETERMINAZIONE SENZA IMPEGNO DI SPESA N. 17/2009

Dettagli

ASP OPUS CIVIUM Castelnovo di Sotto

ASP OPUS CIVIUM Castelnovo di Sotto Metd di rilevazine adttati per le previsini ed il Cntrll L ASP Opus Civium utilizza un sistema infrmativ che cntempla la tenuta sia della cntabilità generale che della cntabilità analitica per centri di

Dettagli

Gestione della conoscenza (Knowledge Management, KM) nelle aziende sanitarie

Gestione della conoscenza (Knowledge Management, KM) nelle aziende sanitarie Gestine della cnscenza (Knwledge Management, KM) nelle aziende sanitarie Schema dell intervent del dtt. Michele Tringali Azienda Ospedaliera di Udine - www.spedaleudine.it/kc 1. Intrduzine Grandi successi

Dettagli

COMUNE DI CISLIANO. Provincia di Milano LEVA CIVICA VOLONTARIA BANDO PER LA SELEZIONE DI 3 VOLONTARI NELL AREA AMBIENTE

COMUNE DI CISLIANO. Provincia di Milano LEVA CIVICA VOLONTARIA BANDO PER LA SELEZIONE DI 3 VOLONTARI NELL AREA AMBIENTE COMUNE DI CISLIANO Prvincia di Milan LEVA CIVICA VOLONTARIA BANDO PER LA SELEZIONE DI 3 VOLONTARI NELL AREA AMBIENTE PREMESSA La crisi che sta investend il mnd del lavr determina l aument della fascia

Dettagli

Oggetto: Richiesta erogazione integrazione retta per cittadini autosufficienti. ALTRO (specificare) Presenta domanda per l integrazione retta

Oggetto: Richiesta erogazione integrazione retta per cittadini autosufficienti. ALTRO (specificare) Presenta domanda per l integrazione retta MODULO 1 AL DIRETTORE DEL C.S.S.M. Crs Statut n. 13 12084 Mndvì Prt... del. Oggett: Richiesta ergazine integrazine retta per cittadini autsufficienti Il/La sttscritt/a nat a il residente a in Via tel.

Dettagli

RILEVAZIONE DELLE OPINIONI DEGLI STUDENTI COMPILAZIONE ON-LINE. Manuale Operativo STUDENTI

RILEVAZIONE DELLE OPINIONI DEGLI STUDENTI COMPILAZIONE ON-LINE. Manuale Operativo STUDENTI RILEVAZIONE DELLE OPINIONI DEGLI STUDENTI COMPILAZIONE ON-LINE Manuale Operativ STUDENTI Intrduzine: A partire dall A.A. 2013/14 l Università degli studi di Siena ha attivat una prcedura di rilevazine

Dettagli

AZIENDA DI SERVIZI ALLA PERSONA VALSASINO

AZIENDA DI SERVIZI ALLA PERSONA VALSASINO AZIENDA DI SERVIZI ALLA PERSONA VALSASINO (Ente di diritt pubblic ai sensi del D.Lgs. n. 207/2001 e Legge Regine Lmbardia n. 1/2003) Prt. n. /2015 SCADENZA PRESENTAZIONE DOMANDE: ORE 12,00 DEL PROCEDURA

Dettagli

QUESTIONARIO INSEGNANTE

QUESTIONARIO INSEGNANTE QUESTIONARIO INSEGNANTE Gentile insegnante, Le chiediam di esprimere la sua pinine su alcuni aspetti della vita sclastica e sul funzinament della scula nella quale attualmente lavra. Le rispste che darà

Dettagli

Politiche Comunitarie. Sintesi dell esistente e progettualità future

Politiche Comunitarie. Sintesi dell esistente e progettualità future Plitiche Cmunitarie Sintesi dell esistente e prgettualità future 1. La Cmmissine Eurpa: analisi e prpste di lavr Nel mandat 2005 2009 la Cmmissine UPI Eurpa e Plitiche Internazinali ha raggiunt i seguenti

Dettagli

REGOLAMENTO PER L UTILIZZO DEL VOLONTARIATO INDIVIDUALE IN ATTIVITA DI PUBBLICA UTILITA

REGOLAMENTO PER L UTILIZZO DEL VOLONTARIATO INDIVIDUALE IN ATTIVITA DI PUBBLICA UTILITA REGOLAMENTO PER L UTILIZZO DEL VOLONTARIATO INDIVIDUALE IN ATTIVITA DI PUBBLICA UTILITA Apprvat cn Deliberazine C.C. nr. 48 del 28/11/2013 Smmari Art. 1 Oggett... 3 Art. 2 Stat giuridic dei vlntari...

Dettagli