Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "803.001 www.lineaamica.gov.it"

Transcript

1 Linea Amica: il contact center multicanale della PA italiana Formez PA, 6 settembre

2 FILOSOFIA DEL PROGETTO LINEA AMICA Linea Amica è il Contact Center multicanale della Pubblica Amministrazione italiana È uno strumento di servizio al cittadino che lo accompagna fino alla soluzione dei problemi con la PA Favorisce la percezione di una PA unitaria, i disponibile, ibil moderna, valutabile e misurabile Raccoglie ed elabora i livelli di soddisfazione dell utenza sui servizi delle p.a. Logica del Servizio Multicanalità Si configura a regime come una guida a tutte le funzioni della PA Si interfaccia con il cittadino via telefono, e- mail, chat, web Rispetto alle richieste del cittadino può: rispondere direttamente reindirizzare la domanda all amministrazione di competenza (INPS, Comune, Ministero ) raccogliere la valutazione dell utente sulla transazione con la PA verificare il processo di risposta Telefono: Linea Amica è contattabile telefonicamente al numero verde (da cell. allo ) Web: Attraverso il portale è possibile inviare una richiesta di informazioni/assistenza tramite un form online, oppure chiamare il contact center tramite skype, o ancora comunicare in tempo reale con gli operatori via chat 2

3 OBIETTIVI OPERATIVI Facilitare il rapporto tra cittadino e PA e sviluppare una maggiore fiducia nel servizio pubblico Accelerare la risposta della PA alle istanze del cittadino Avviare un sistema di valutazione oggettiva in tempo reale delle performances e della qualità dei servizi delle p.a. sia tramite emoticons sia tramite indagini di customer satisfaction Sviluppare una nuova percezione di efficienza della PA attraverso la rilevazione del gradimento, il coinvolgimento sulla risposta e il servizio di recall diretto Realizzare una riqualificazione costante delle figure professionali della comunicazione preposte all ascolto ed al rapporto con il pubblico (in primis Urp ed Uffici stampa) Integrare i servizi dei vari Centri di Contatto (call center) esistenti nelle p.a., fino OBIETTIVI STRATEGICI alla creazione di una piattaforma tecnologica comune Mappare in tempo reale carenze, colli di bottiglia, inefficienze delle p.a. Valutare costantemente la PA attraverso il monitoraggio del processo di erogazione del servizio Creare dei nuclei con responsabilità di problem solving all interno delle p.a. Costruire una rete formata e omogenea di operatori della 3

4 I LIVELLI DI SERVIZIO: SOLUZIONE DEL PROBLEMA E VERIFICA DEL FEEDBACK I livello II livello III livello Informazioni di base e guida alla relazione con la PA Assistenza nel contatto con la PA Assistenza nel processo di interazione con la PA Tipolo ogia Fornire una informazione (ad es. il call center competente, l ufficio da contattare, un consiglio sulle procedure da seguire) e raccogliere suggerimenti e segnalazioni Accompagnare l utente verso la soluzione (ad es. passo la richiesta e la chiamata ad un operatore del call center Inps oppure le indico la risposta contenuta nelle nostre FAQ ) Diventare l interlocutore diretto per affrontare e supportare la richiesta attraverso operatori (postazioni) integrati presso le amministrazioni convenzionate Verifica L utente fornisce un feedback sul servizio in tempo reale Il call center verifica la presa in carico del problema da parte dell Inps. Al termine della transazione viene chiesto all utente un feedback complessivo È possibile tracciare nel sistema l evoluzione della pratica e valutare in modo più accurato la soddisfazione finale dell utente Rilevam mento EMOTICON SEMIAUTOMATICO EMOTICON SEMIAUTOMATICO EMOTICON AUTOMATICO E CUSTOMER SATISFACTION 4

5 LA MAPPA DELLE COMPETENZE Front End OPERATORI e SPECIALISTI FORMEZ PA, in grado di identificare la natura dell informazione e, in caso di non competenza, smistare prontamente la chiamata alla rete di Call Center e URP esistenti oppure al nucleo esperti SPECIALISTI FORMEZ, competenti in diverse aree, formati per fornire informazioni complete. In caso di informazioni e di competenze specifiche, si rimanda al Network Nucleo Esperti Ambiente Sanità Protezione Civile Servizi pubblici locali Federalismo Legislativo e contratti Servizi per l impiego Cultura e Turismo Sviluppo locale Servizi alle Imprese Europa e Fondi UE Finanza Pubblica Welfare Pubblico Comunicazione E-government Pari Impiego Pubblica Opportunità Amministrazion e e Bilancio Sociale Network Network, in continua espansione, composto da circa 5000 operatori di Urp e contact center opportunamente formati da Formez PA attraverso il "Progetto Front office chiavi in mano e dislocati nelle amministrazioni. Gli operatori sono individuati tra gli addetti alla comunicazione e URP 5

6 Cliente INTERAZIONE CON IL CITTADINO richiesta ihi Operatore Linea Amica FO le passo il tecnico competente Analisi criticità, statistiche, rilevazioni su i trend della domanda, disservizi nella PA Assistenza specifica al caso Collaborazione con il network Valutazione: il numero che cerca è il seguente: 800. le invio per posta elettronica il modulo sarà contattato nelle prossime 48 ore (casi problematici) posso navigare per lei e con lei nei portali e servizi della PA (con particolare attenzione alle categorie svantaggiate) Operatore Linea Amica BO trasferisco la chiamata alla PA competente 6

7 SUMMARY DI PROCESSO Operatori di 1 livello CMS- Knowledge Base- rubrica Formez e Linea Amica, uffici, portali, servizi, PA, ecc) PA Supporto Formativo PA Call Center/telefono Mail Chat Cittadin o/cliente livello Tecnologicoo Know How Formez back office Fax Operatori di 2 CRM Supporto Strumenti di conoscenza e Supporto specifico (anziani, non vedenti, non udenti, digital divide) Piattaforma tecnologica (anche portale web) e informatica Valutazione: 7

8 LINEA AMICA OGGI Linea Amica, attiva dal 29 gennaio 2009, fornisce ai cittadini informazioni e assistenza nei rapporti con la Pubblica Amministrazione, mettendo al centro della sua azione l ascolto, la cortesia e l accompagnamento del cliente. Linea Amica risulta particolarmente utile nelle emergenze nazionali: ad esempio ha attivato un canale informativo per l Abruzzo sin dai primi giorni dopo il sisma dell aprile Da allora il contact center di Roma e il presidio di operatori a L Aquila supportano i cittadini delle zone terremotate su ogni esigenza in cui siano coinvolte le P.A. Linea Amica è contattabile da telefono (Numero Verde da fisso, da cellulare), tramite web (www.lineaamica.gov.it). Il servizio è attivo i giorni feriali dalle 9 alle 18 (anche il sabato per Linea Amica Abruzzo). Il contact center di Linea Amica è animato da 200 persone con profonda conoscenza della Pubblica Amministrazione. Il gruppo di front office risponde immediatamente alle richieste di facile risoluzione. Il gruppo di back office analizza le domande più complesse, contatta la P.A. competente e richiama il cittadino fornendo una prima risposta entro 48 ore. I quesiti elaborati vengono standardizzati e alimentano la base di conoscenza per il front office. Linea Amica è anche il più grande Network di relazioni i con il pubblico e ha messo in rete strutture di contatto con il cittadino. Linea Amica fa formazione gratuita per le P.A. del Network, raccoglie e pubblica sul sito le domande e risposte più frequenti, aggiorna la rubrica della P.A., produce news testuali, audio e video, rileva la soddisfazione del cliente. 8

9 I NUMERI DI LINEA AMICA (Sintesi annuale) circa contatti/anno registrati su base telefonica/mail e circa /mese visitatori unici del portale (permanenza media > 3 minuti) circa casi trattati/anno, di cui circa il 26% relativo a Linea Amica Abruzzo circa 30 secondi il tempo medio di attesa per la risposta telefonica strutture di contatto con il cittadino coordinate dal Network circa 60 milioni di contatti annuali sviluppati telefonicamente dal Network, di cui 50 milioni con operatore operatori di front office formati in aula o a distanza nel 2009 e nel domande e risposte (Faq e quesiti complessi) validate e pubblicate sul sito riferimenti di oltre uffici pubblici nella rubrica e circa numeri verdi censiti news pubblicate 860 video sul canale Youtube Linea Amica Video La P.A. che si vede, con visualizzazioni 92,2% il gradimento degli utenti nel

10 Gradimento del servizio GRADIMENTO DEL SERVIZIO 2009 Oggi 10

11 IL NETWORK LINEA AMICA Fanno parte del Network 1126 strutture di contatto con il cittadino, che sviluppano circa 60 milioni di contatti annualmente, di cui 50 milioni attraverso operatore. Alcune strutture rappresentano delle eccellenze, per la tecnologia adottata e per l offerta di servizi a distanza. Altre sono URP tradizionali che, alle attività di sportello, aggiungono risposte telefoniche e via . Le strutture del Network: Collaborano con gli esperti di Linea Amica alla risoluzione dei problemi dei cittadini Inviano periodicamente dati sui flussi di contatto, sulla qualità delle prestazioni e sulla soddisfazione del cliente Condividono FAQ e strumenti della conoscenza Partecipano alla progettazione didattica e fruiscono del percorso formativo e di aggiornamento 11

12 PRINCIPALI PARTNER DEL PROGETTO 12

13 LE PRINCIPALI AMMINISTRAZIONI DEL NETWORK LINEA AMICA (1) Ente Dipendenti Ministero Affari Esteri Ministero dell'istruzione, dell'università e della Ricerca Ministero della Difesa Ministero della Giustizia Ministero delle Infrastrutture e Trasporti Ministero delle Politiche Agricole, Alimentari e Forestali Ministero dello Sviluppo Economico Ministero per i Beni e le Attività Culturali Agenzia delle Entrate Anas Autorità per la Vigilanza sui Contratti Pubblici di lavori servizi e forniture 234 Consiglio Nazionale delle Ricerche Ente Nazionale per l Aviazione Civile Garante per la protezione dei dati personali 91 Inail Inpdap Inps

14 LE PRINCIPALI AMMINISTRAZIONI DEL NETWORK LINEA AMICA (2) Ente Dipendenti Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia Regione Autonoma Sardegna Regione Autonoma Trentino Alto Adige 348 Regione Basilicata Regione Calabria Regione Campania Regione Emilia Romagna Regione Lazio Regione Liguria Regione Lombardia Regione Marche Regione Molise 919 Regione Piemonte Regione Puglia Regione Siciliana Regione Toscana Regione Umbria Regione Valle d Aosta Regione Veneto Comune di Roma Comune di Milano

15 IL PORTALE DEGLI ITALIANI Il 14 aprile è stato presentato il Portale degli Italiani, Il portale è un'unica porta di accesso alla Pubblica Amministrazione. Il portale consente al cittadino di avere informazioni e di usufruire in modo semplice e veloce dei servizi della P.A. Il Portale degli Italiani è il frutto dell integrazione della competenza e del know how di Linea Amica, con un nuovo investimento tecnologico nel motore di ricerca elaborato da DigitPA, con la task force su trasparenza e semplificazione i del Dipartimento t della Funzione Pubblica e con i servizi di e-gov promossi dal Dipartimento per la Digitalizzazione e l'innovazione Tecnologica. Il risultato è un interfaccia integrata con un offerta multimediale di servizi e assistenza al cittadino ispirata ai principi europei di: trasparenza, multicanalità, accessibilità e usabilità, soddisfazione degli utenti 15

16 PRINCIPALI FUNZIONI DEL PORTALE Attraverso il Portale degli Italiani è possibile: fare una ricerca nei siti web della P.A. inviare una richiesta di informazioni via web o contattare il servizio Linea Amica (803001) via Skype accedere ai servizi online della P.A. trovare una soluzione ai quesiti consultando le Domande e Risposte frequenti conoscere i tuoi diritti e le procedure innovative per interagire con la P.A. consultare le notizie utili per il cittadino (testuali, radio o video) consultare una rubrica con circa 1800 numeri verdi e con i riferimenti di oltre uffici pubblici visualizzare gli uffici su mappe navigabili e trovare quelli più vicini 16

17 PIATTAFORMA COMUNE E INTEGRAZIONE FRA LE AMMINISTRAZIONI: LINEA AMICA FASE 2 Da febbraio 2011 è operativo il progetto Piattaforma comune e integrazione delle amministrazioni, orientato inizialmente alle Regioni FAS, con l obiettivo di: Capitalizzare le innovazioni tecnologiche e normative (nuovo CAD, rete SPC, d.lgs.150/2009) Realizzare una riduzione di costi per le economie di scala realizzate con la collaborazione fra PA Far evolvere il Network di Linea Amica verso una struttura unificata ed interconnessa per elevare gli standard di servizio al cittadino 17

18 LINEA AMICA FASE 2: LE PRINCIPALI INNOVAZIONI Trasferimento via VoIP della chiamata senza costi da un Urp ad un altro Identificazione rapida del problema del cittadino mediante condivisione del ticket tra più Urp FAQ comuni e condivise e sempre aggiornate per fornire anticipatamente una risposta ai quesiti dei cittadini Possibilità di distribuire il traffico (e in particolare i picchi) tra più Urp interconnessi con conseguente aumento della capacità di risposta Classificazione dei dati relativi alla chiamata in modo uniforme per analisi successive Memorizzazione dei dati delle chiamate, in forma anonima, in un archivio unificato (data warehouse) per poterli analizzare successivamente Utilizzo delle più recenti tecnologie per individuare trend e pianificare azioni preventive e correttive in base ai risultati dell'analisi 18

19 In pratica esempio pa a potrasferimento odi chiamata aa Il numero verde (o nero) è attestato all infrastruttura VoIP Cittadino 800 XXX XXX VoIP L URP chiamato non è quello più idoneo a gestire la richiesta La chiamata viene trasferita dall operatore senza costi aggiuntivi 19

20 LINEA AMICA PER L EMERGENZA Linea Amica si è dimostrata particolarmente utile nelle situazioni di emergenza. Linea Amica è presente in Abruzzo sin dai primi giorni successivi al sisma del Da allora fornisce supporto e assistenza ai cittadini delle zone colpite (numero verde anche per cellulari). Obiettivo di Linea Amica Abruzzo è facilitare la diffusione di una informazione precisa, dettagliata e costantemente aggiornata sulle procedure di gestione dell emergenza. Linea Amica Abruzzo si occupa della gestione e del coordinamento del Contact Center Tecnico (CCT) e dello Sportello per il Cittadino - URP a supporto prima del Dipartimento di Protezione Civile Nazionale e successivamente del Commissario per la Ricostruzione. L URP ha evaso finora circa richieste e sono state effettuate dal CCT più di chiamate con invio i di circa sms ai cittadini. i A partire dall esperienza di Linea Amica Abruzzo, dal 4 luglio 2011 è stato attivato a L'Aquila il Contact Center del Dipartimento della Protezione Civile realizzato dalla struttura tt di Linea Amica per dare informazioni i i e ricevere segnalazioni i sulle attività ità di competenza del Dipartimento della Protezione Civile. 20

21 EASY ITALIA LA LINEA AMICA PER IL TURISMO Easy Italia è un servizio di informazioni e assistenza multilingue ai turisti in visita in Italia, partito il 15 maggio 2010 su iniziativa del Dipartimento per lo Sviluppo e la Competitività del Turismo. Realizzato da Formez PA, Easy Italia risponde al numero sette giorni su sette dalle 9.00 alle in otto lingue (italiano, inglese, francese, spagnolo, cinese, russo, tedesco e giapponese). Easy Italia è raggiungibile anche: -al numero verde (da telefono fisso o pubblico sul territorio italiano); - compilando il form mail disponibile sui siti e - tramite la piattaforma gratuita Skype (account: easyitalia). I turisti italiani e stranieri possono contattare il servizio per: -avere informazioni turistiche aggiornate; - ottenere un servizio di mediazione linguistica; - conoscere i propri diritti; - ricevere assistenza in caso di imprevisti ed emergenze. Dal 5 febbraio 2011 Easy Italia offre inoltre il servizio Vacanze sicure,, fornendo informazioni ufficiali ai turisti diretti all'estero sullo stato di sicurezza interna dei Paesi di destinazione. Easy Italia si avvale anche di un collegamento diretto con le reti informative turistiche del territorio, grazie a un network di strutture pubbliche che conta finora circa 300 membri (tra Enti provinciali per il turismo, APT, IAT, Pro loco, etc.). 21

22 FRA LE ALTRE ATTIVITÀ SERVIZI PER LE CATEGORIE SVANTAGGIATE: P.A. SENZA BARRIERE - Sulla base di protocolli d intesa firmati tra il Ministro della P.A. e le maggiori Federazioni di Associazioni Disabili, sono stati attivati specifici servizi dedicati alle fasce deboli della popolazione, in particolare a cittadini anziani, disabili e loro familiari. P.A. senza barriere, raggiungibile telefonicamente e via web tramite l apposita sezione sul portale, fornisce un supporto tanto ai cittadini, quanto alle amministrazioni sulle problematiche connesse alla disabilità (assistenza nella navigazione dei portali, diritti, iter e novità giuridiche, idi contributi ti e agevolazioni, i studio, ecc.) ATTIVITÀ INFORMATIVE - Attraverso un sistema redazionale partecipato, Linea Amica ha messo a disposizione della rete notizie utili per il cittadino, 36 edizioni della newsletter Linea Amica Informa, 102 edizioni di Radio P.A. Amica. Inoltre, i video di Linea Amica, quelli di molte P.A. italiane e quelli realizzati attraverso una produzione condivisa tra enti pubblici e Linea Amica, sono disponibili sul canale You Tube Linea Amica video La P.A. che si vede. Sono 860 i video pubblicati, con visualizzazioni 22

803.001 www.lineaamica.gov.it. Linea Amica Il contact center multicanale della PA italiana

803.001 www.lineaamica.gov.it. Linea Amica Il contact center multicanale della PA italiana 803.001 www.lineaamica.gov.it Linea Amica Il contact center multicanale della PA italiana 1 LINEA AMICA Linea Amica, attiva dal 29 gennaio 2009, fornisce ai cittadini informazioni e assistenza nei rapporti

Dettagli

Prima Convention nazionale degli operatori di Front Office ForumPA 18 maggio 2010

Prima Convention nazionale degli operatori di Front Office ForumPA 18 maggio 2010 803.001 www.lineaamica.gov.it Prima Convention nazionale degli operatori di Front Office ForumPA 18 maggio 2010 1 LINEA AMICA: CONCEPT DEL SERVIZIO Linea Amica, attiva dal 29 gennaio 2009, fornisce ai

Dettagli

LINEA AMICA Linea Amica mettendo al centro della sua azione l ascolto, la cortesia e l accompagnamento del cliente 803.001

LINEA AMICA Linea Amica mettendo al centro della sua azione l ascolto, la cortesia e l accompagnamento del cliente 803.001 LINEA AMICA Linea Amica, attiva dal 29 gennaio 2009, fornisce ai cittadini informazioni e assistenza nei rapporti con la Pubblica Amministrazione, mettendo al centro della sua azione l ascolto, la cortesia

Dettagli

Linea Amica. Progetto. Linea Amica. Il Contact Center multicanale della P.A. italiana

Linea Amica. Progetto. Linea Amica. Il Contact Center multicanale della P.A. italiana Progetto Linea Amica 803 999 Il Contact Center multicanale della P.A. italiana Formez Centro di Formazione Studi Ufficio Comunicazione ed Editoria 1 Concept del Servizio Linea Amica è il Contact Center

Dettagli

PIATTAFORMA COMUNE ED INTEGRAZIONE TRA LE AMMINISTRAZIONI LINEA AMICA FASE 2

PIATTAFORMA COMUNE ED INTEGRAZIONE TRA LE AMMINISTRAZIONI LINEA AMICA FASE 2 PIATTAFORMA COMUNE ED INTEGRAZIONE TRA LE AMMINISTRAZIONI LINEA AMICA FASE 2 Evoluzione del Network di Linea Amica Meno costi per le PA, più efficienza per il cittadino 15 Marzo 2011 OGGI Linea Amica:

Dettagli

Conferenza stampa sui primi sei mesi di attività di Linea Amica 29 luglio 2009 - Palazzo Vidoni Roma

Conferenza stampa sui primi sei mesi di attività di Linea Amica 29 luglio 2009 - Palazzo Vidoni Roma 803.001 www.lineaamica.gov.it Conferenza stampa sui primi sei mesi di attività di Linea Amica 29 luglio 2009 - Palazzo Vidoni Roma 1 Il Concept del servizio Linea Amica LINEA AMICA è un iniziativa del

Dettagli

La Rete multicanale dei Centri di Contatto della P.A. italiana

La Rete multicanale dei Centri di Contatto della P.A. italiana La Rete multicanale dei Centri di Contatto della P.A. italiana Iniziativa del Ministro per la Pubblica Amministrazione e l Innovazione, in collaborazione con tutte le amministrazioni pubbliche che hanno

Dettagli

Risultati dell indagine conoscitiva sul Network di Linea Amica

Risultati dell indagine conoscitiva sul Network di Linea Amica Risultati dell indagine conoscitiva sul Network di Linea Amica (a cura dell Area Comunicazione e Servizi al cittadino, con il supporto dell Ufficio Monitoraggio e Ricerca di FormezPA) INDICE 1. Introduzione

Dettagli

La P.A. cambia e ti semplifica la vita

La P.A. cambia e ti semplifica la vita La P.A. cambia e ti semplifica la vita Cambio di residenza, rinnovo del passaporto, PEC, pratiche burocratiche, servizi on line... Vuoi informazioni o assistenza nei tuoi rapporti con la Pubblica Amministrazione?

Dettagli

RAPPORTO MENSILE. Periodo di riferimento Gennaio 14

RAPPORTO MENSILE. Periodo di riferimento Gennaio 14 RAPPORTO MENSILE Periodo di riferimento Gennaio 14 Indice Sezione 1 - Riepilogo mensile Linea Amica... 2 Tab. 1.1 - Numero di contatti gestiti da operatore per canale e destinazione... 2 Graf. 1.2 - Linea

Dettagli

Linea Amica Fase 2 Predisposizione della piattaforma comune e integrazione con le amministrazioni centrali e regionali Rapporto di sintesi

Linea Amica Fase 2 Predisposizione della piattaforma comune e integrazione con le amministrazioni centrali e regionali Rapporto di sintesi Linea Amica Fase 2 Predisposizione della piattaforma comune e integrazione con le amministrazioni centrali e regionali Rapporto di sintesi FINALITA Il progetto ha coinvolto le amministrazioni pubbliche

Dettagli

Linea Amica Fase 2 Predisposizione della piattaforma comune e integrazione con le amministrazioni centrali e regionali Rapporto di sintesi

Linea Amica Fase 2 Predisposizione della piattaforma comune e integrazione con le amministrazioni centrali e regionali Rapporto di sintesi Linea Amica Fase 2 Predisposizione della piattaforma comune e integrazione con le amministrazioni centrali e regionali Rapporto di sintesi FINALITA Il progetto ha coinvolto le amministrazioni pubbliche

Dettagli

TOTALE DEI RISULTATI DEL CONTO ENERGIA (PRIMO, SECONDO, TERZO, QUARTO E QUINTO CONTO ENERGIA)

TOTALE DEI RISULTATI DEL CONTO ENERGIA (PRIMO, SECONDO, TERZO, QUARTO E QUINTO CONTO ENERGIA) DEI RISULTATI DEL CONTO ENERGIA (PRIMO, SECONDO, TERZO, QUARTO E QUINTO CONTO ENERGIA) (aggiornamento al 31 DICEMBRE 2014) REGIONE PUGLIA 11.310 31.758 22.145 168.396 2.866 208.465 1.819 1.566.140 55 172.237

Dettagli

RIEPILOGO REGIONALE PER SPECIALIZZAZIONE RIEPILOGO REGIONALE PER SPECIALIZZAZIONE

RIEPILOGO REGIONALE PER SPECIALIZZAZIONE RIEPILOGO REGIONALE PER SPECIALIZZAZIONE ESERCIZI SPECIALIZZATI. AL 31/12/2013 PIEMONTE Altri prodotti 19 41.235 113 168 281 0 2 3 Articoli igienico-sanitari/materiali da 1 2.493 2 0 2 0 0 0 Articoli sportivi/attrezzatura campeggi 9 25.694 119

Dettagli

Piano egov 2012: gli obiettivi

Piano egov 2012: gli obiettivi Il piano egov 2012 - obiettivo salute - Paola Tarquini Presidenza del Consiglio dei Ministri Dipartimento per la digitalizzazione della PA e l innovazione tecnologica Ufficio Studi e progetti per l innovazione

Dettagli

Calcolo a preventivo della spesa annua escluse le imposte AMBITO TARIFFARIO: CENTRALE (Toscana, Umbria e Marche) (B)

Calcolo a preventivo della spesa annua escluse le imposte AMBITO TARIFFARIO: CENTRALE (Toscana, Umbria e Marche) (B) AMBITO TARIFFARIO: CENTRALE (Toscana, Umbria e Marche) ()/Bx100 120 113,93 109,46 +4,47 +4,09% 480 295,84 277,95 +17,89 +6,44% 700 401,94 375,85 +26,09 +6,94% 1.400 739,55 687,37 +52,18 +7,59% 2.000 1.026,99

Dettagli

BENVENUTI nel questionario sul gradimento di CulturaItalia. Per la compilazione del questionario sarà necessaria una decina di minuti.

BENVENUTI nel questionario sul gradimento di CulturaItalia. Per la compilazione del questionario sarà necessaria una decina di minuti. BENVENUTI nel questionario sul gradimento di CulturaItalia Grazie per voler dedicare del tempo prezioso per rispondere ad alcune domande su CulturaItalia. Per la compilazione del questionario sarà necessaria

Dettagli

Report di monitoraggio al 31 dicembre 2013 Consuntivo quinquennale e annuale

Report di monitoraggio al 31 dicembre 2013 Consuntivo quinquennale e annuale Report di monitoraggio al 31 dicembre 2013 Consuntivo quinquennale e annuale (a cura di Valentina Cagnacci e Antonella Lombardi) Roma, gennaio 2014 Indice: Introduzione... 3 Sezione 1 - Il consuntivo del

Dettagli

Certificati di malattia digitali

Certificati di malattia digitali Certificati di malattia digitali Decreto legislativo n. 150/2009 in materia di ottimizzazione della produttività del lavoro pubblico e di efficienza e trasparenza delle pubbliche amministrazioni Roma,

Dettagli

Le biblioteche degli enti territoriali. (anno 2012)

Le biblioteche degli enti territoriali. (anno 2012) Le biblioteche degli enti territoriali (anno 2012) Roma, 11 luglio 2013 L indagine Promossa dal Centro per il Libro e la Lettura e dall Associazione Italiana Biblioteche, in collaborazione con ANCI e ISTAT,

Dettagli

Il Gruppo Poste Italiane e la Piattaforma PosteGov. Una Rete delle Reti per un reale contributo all efficientamento della Pubblica Amministrazione

Il Gruppo Poste Italiane e la Piattaforma PosteGov. Una Rete delle Reti per un reale contributo all efficientamento della Pubblica Amministrazione Il Gruppo Poste Italiane e la Piattaforma PosteGov Una Rete delle Reti per un reale contributo all efficientamento della Pubblica Amministrazione L azienda Poste Italiane Il Gruppo Posteitaliane si rivolge

Dettagli

L Aquila, 22 novembre 2010

L Aquila, 22 novembre 2010 FORUM DELL INNOVAZIONE L Aquila, 22 novembre 2010 Indice Protocolli di intesa Iniziative promosse dal Dipartimento perla Digitalizzazione e l Innovazione Iniziative promosse dal FormezPA Iniziative promosse

Dettagli

Censimento delle strutture per anziani in Italia

Censimento delle strutture per anziani in Italia Cod. ISTAT INT 00046 AREA: Amministrazioni pubbliche e servizi sociali Settore di interesse: Assistenza e previdenza Censimento delle strutture per anziani in Italia Titolare: Dipartimento per le Politiche

Dettagli

Mettiamoci la faccia Situazione al 31 dicembre 2010

Mettiamoci la faccia Situazione al 31 dicembre 2010 Mettiamoci la faccia Situazione al 31 dicembre 2010 Slide 1 Indice Slide 3 Mettiamoci la faccia at a glance LE AMMINISTRAZIONI PARTECIPANTI E I SERVIZI INTERESSATI Slide 5 Amministrazioni che hanno aderito

Dettagli

Roma, 20 dicembre 2010. Principali evidenze

Roma, 20 dicembre 2010. Principali evidenze Roma, 20 dicembre 2010 Principali evidenze Indice 2 Capitolo 1: Rapporto cittadino-pa: principali evidenze Capitolo 2: Sanità digitale: principali evidenze e Capitolo 3: Scuola e Università digitale: principali

Dettagli

Convegno AICQ 21 giugno 2005. Sandro Golzio Città di Torino Direttore Divisione Patrimonio, Partecipazioni e Sistema Informativo

Convegno AICQ 21 giugno 2005. Sandro Golzio Città di Torino Direttore Divisione Patrimonio, Partecipazioni e Sistema Informativo Convegno AICQ 21 giugno 2005 Sandro Golzio Città di Torino Direttore Divisione Patrimonio, Partecipazioni e Sistema Informativo QUALITÀ DELLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE Qualità della P.A. significa fornire

Dettagli

Direzione Centrale Posizione Assicurativa Direzione Centrale Sistemi Informativi e Tecnologici. Roma, 10/10/2014

Direzione Centrale Posizione Assicurativa Direzione Centrale Sistemi Informativi e Tecnologici. Roma, 10/10/2014 Direzione Centrale Posizione Assicurativa Direzione Centrale Sistemi Informativi e Tecnologici Roma, 10/10/2014 Circolare n. 121 Ai Dirigenti centrali e periferici Ai Responsabili delle Agenzie Ai Coordinatori

Dettagli

Abi - Dimensione cliente Servizi High Tech nella gestione HighTouch. 11 Aprile 2012

Abi - Dimensione cliente Servizi High Tech nella gestione HighTouch. 11 Aprile 2012 Abi - Dimensione cliente Servizi High Tech nella gestione HighTouch 11 Aprile 2012 Agenda L attuale modello BCC Roma Il modello obiettivo 2 Bcc di Roma: Chi Siamo La BCC di Roma fa parte del sistema del

Dettagli

Test preliminari: candidati e ammessi per regione

Test preliminari: candidati e ammessi per regione Test preliminari: candidati e ammessi per regione A013 CHIMICA E TECNOLOGIE CHIMICHE LOMBARDIA 182 101 TRENTINO ALTO-ADIGE 51 32 VENETO 126 76 LIGURIA 54 36 EMILIA ROMAGNA 110 67 TOSCANA 158 101 UMBRIA

Dettagli

Linea Amica Abruzzo. insieme alla Protezione Civile 7 giorni su 7 per informare ed aiutare i cittadini

Linea Amica Abruzzo. insieme alla Protezione Civile 7 giorni su 7 per informare ed aiutare i cittadini Linea Amica Abruzzo insieme alla Protezione Civile 7 giorni su 7 per informare ed aiutare i cittadini 1 Il quadro e i tempi dell intervento di Linea Amica in Abruzzo Linea Amica parte il 29 gennaio 2009;

Dettagli

Agenda Digitale: il progresso dell'italia verso gli obiettivi europei. Giuliano Noci

Agenda Digitale: il progresso dell'italia verso gli obiettivi europei. Giuliano Noci Agenda Digitale: il progresso dell'italia verso gli obiettivi europei Giuliano Noci Roma, 18 Giugno 2014 L offerta dei servizi di egovernment: i pagamenti multicanale Toscana 30% 7% 10% 53% Emilia-Romagna

Dettagli

stabile o una serie di appartamenti dove l immigrato può permanere per un periodo già fissato dalla struttura stessa. Sono ancora tantissimi gli

stabile o una serie di appartamenti dove l immigrato può permanere per un periodo già fissato dalla struttura stessa. Sono ancora tantissimi gli P R E M E S S A Con la presente rilevazione, la Direzione Centrale per la Documentazione e la Statistica si propone di fornire un censimento completo delle strutture di accoglienza per stranieri, residenziali

Dettagli

La gestione integrata dei rapporti con il Cittadino e scenari di edemocracy. 09/05/2005 Ilaria Scala CRM Consultant

La gestione integrata dei rapporti con il Cittadino e scenari di edemocracy. 09/05/2005 Ilaria Scala CRM Consultant La gestione integrata dei rapporti con il Cittadino e scenari di edemocracy 09/05/2005 Ilaria Scala CRM Consultant Agenda Un CRM per la PA Scenari di applicazione Bibliografia e Webliografia 2 Un CRM per

Dettagli

Il ruolo dei generi: Indagine sul rapporto tra genere e professioni tra gli italiani

Il ruolo dei generi: Indagine sul rapporto tra genere e professioni tra gli italiani Il ruolo dei generi: Indagine sul rapporto tra genere e professioni tra gli italiani Il campione 2 Chi è stato intervistato? Un campione di 100 soggetti maggiorenni che risiedono in Italia. Il campione

Dettagli

Censimento delle strutture socio-riabilitative per tossicodipendenti

Censimento delle strutture socio-riabilitative per tossicodipendenti Cod. ISTAT INT 00009 AREA: Amministrazioni pubbliche e servizi sociali Settore di interesse: Assistenza e previdenza Censimento delle strutture socio-riabilitative per tossicodipendenti Titolare: Dipartimento

Dettagli

Il Piano industriale dell innovazione. Roma, 2 ottobre 2008

Il Piano industriale dell innovazione. Roma, 2 ottobre 2008 Il Piano industriale dell innovazione Roma, 2 ottobre 2008 1 Il Piano industriale dell innovazione Il Piano passa: dalla logica dell offerta a quella della domanda dalla logica dei prototipi a quella dei

Dettagli

L attrazione di investimenti nei servizi di CRM: l assistenza di Sviluppo Italia nel caso Transcom

L attrazione di investimenti nei servizi di CRM: l assistenza di Sviluppo Italia nel caso Transcom L attrazione di investimenti nei servizi di CRM: l assistenza di Sviluppo Italia nel caso Transcom Roma, 23 aprile 2004 Michele Resta Area Attrazione Investimenti Sviluppo Italia: una mission, tre linee

Dettagli

Contact Center Integrato Multicanale dell Area territoriale fiorentina

Contact Center Integrato Multicanale dell Area territoriale fiorentina COMUNE DI FIRENZE Area Comunicazione Contact Center Integrato Multicanale dell Area territoriale fiorentina Forum P.A. - Roma, 08 maggio 2006 I PERCORSI DI CAMBIAMENTO E INNOVAZIONE NEL COMUNE DI FIRENZE

Dettagli

Innovazione della PA locale e innovazione del contesto territoriale. Stefano Kluzer,, Coord. scientifico rete CRC

Innovazione della PA locale e innovazione del contesto territoriale. Stefano Kluzer,, Coord. scientifico rete CRC Innovazione della PA locale e innovazione del contesto territoriale Stefano Kluzer,, Coord. scientifico rete CRC Il Rapporto sull innovazione nelle regioni d Italia Ad oggi, citate, ma mai approfondite

Dettagli

Il programma per la razionalizzazione degli acquisti nella P.A. Dott.ssa Giuseppina Galluzzo Roma, 14 Dicembre 2012

Il programma per la razionalizzazione degli acquisti nella P.A. Dott.ssa Giuseppina Galluzzo Roma, 14 Dicembre 2012 Il programma per la razionalizzazione degli acquisti nella P.A. Dott.ssa Giuseppina Galluzzo Roma, 14 Dicembre 2012 il mercato elettronico della p.a. cosa è Il Mercato Elettronico della P.A. è un mercato

Dettagli

Mettiamoci la faccia DATI SULL INIZIATIVA. Situazione al 30 Aprile 2013

Mettiamoci la faccia DATI SULL INIZIATIVA. Situazione al 30 Aprile 2013 Mettiamoci la faccia DATI SULL INIZIATIVA Situazione al 30 Aprile 2013 1 INDICE - 1 1. Le amministrazioni partecipanti Slide 4 New entries del mese Slide 5 Amministrazioni che hanno aderito a MLF Numero

Dettagli

Efficienza Energetica: la soluzione 55%

Efficienza Energetica: la soluzione 55% Efficienza Energetica: la soluzione 55% Ing. GIAMPAOLO VALENTINI Coordinatore Gruppo di Lavoro Efficienza Energetica La Villa, 29 marzo 2009 L OBIETTIVO 20-20 20-20 La proposta della Commissione Europea

Dettagli

TAB 7.12 Numero di brevetti europei pubblicati dall'epo (European Patent Office) Valori pro capite per milione di abitanti (*)

TAB 7.12 Numero di brevetti europei pubblicati dall'epo (European Patent Office) Valori pro capite per milione di abitanti (*) TAB 7.12 Numero di brevetti europei pubblicati dall'epo (European Patent Office) Valori pro capite per milione di abitanti (*) Regioni e province 1999 2000 2001 2002 2003 2004 2005 2006 ABRUZZO 15,07 19,62

Dettagli

Docenti registrati Docenti da anagrafe EDS 58355 Docenti comunicati dai tutor 1518 Totale 59873

Docenti registrati Docenti da anagrafe EDS 58355 Docenti comunicati dai tutor 1518 Totale 59873 MIUR DATI DI RIEPILOGO Docenti registrati Numero Docenti da anagrafe EDS 58355 Docenti comunicati dai tutor 1518 Totale 59873 N.B. Docenti in formazione associati dai tutor nelle classi virtuali n. 44734

Dettagli

1.2) Altre nomenclature rilevanti (NACE/CPA/CPC): CPC 71222;83101;61120;74490

1.2) Altre nomenclature rilevanti (NACE/CPA/CPC): CPC 71222;83101;61120;74490 ALLEGATO DETTAGLIO PREINFORMATIVA SERVIZI 2005 1) AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI NOLEGGIO A LUNGO TERMINE DI AUTOVEICOLI SENZA CONDUCENTE Lotto 1 Berline piccole Lotto 2 Berline medie Lotto 3 Grandi berline

Dettagli

3.927 1.905 2.526 2.468

3.927 1.905 2.526 2.468 N accessi alla Procedura Risorse senza requisiti Domande inserite Art. 43 Domande presenti in graduatoria Residenti a L Aquila 3.927 1.905 2.526 58 2.468 17 CAUSALI ASSENZA DEI REQUISITI >20 gg. di malattia

Dettagli

I fondi europei per la coesione. passodopopasso

I fondi europei per la coesione. passodopopasso I fondi europei per la coesione >> passodopopasso FONDI EUROPEI 2014-2020 All Italia spettano 44 miliardi di Euro (22.2 miliardi alle Regioni del Sud) Sviluppo regionale Fondo Europeo di Sviluppo Regionale

Dettagli

GIOCARESPONSABILE. Un anno di attività. 1 novembre 2009-31 ottobre 2010. Umbertide, 4 dicembre 2010. Progetto sostenuto da

GIOCARESPONSABILE. Un anno di attività. 1 novembre 2009-31 ottobre 2010. Umbertide, 4 dicembre 2010. Progetto sostenuto da GIOCARESPONSABILE Un anno di attività 1 novembre 2009-31 ottobre 2010 Umbertide, 4 dicembre 2010 Progetto sostenuto da Mission Aumentare la consapevolezza del giocatore sui fattori di rischio eventualmente

Dettagli

Indice delle tavole statistiche su cd-rom

Indice delle tavole statistiche su cd-rom Indice delle tavole statistiche su cd-rom Pensionati nel complesso Tavola 1 Pensionati ed importo annuo delle pensioni, complessivo e medio per sesso, regione di residenza, classe di età e Tavola 2 Beneficiari

Dettagli

Relazione annuale 2011. sull attività svolta e sui programmi di lavoro

Relazione annuale 2011. sull attività svolta e sui programmi di lavoro Relazione annuale 2011 sull attività svolta e sui programmi di lavoro Indice 1. L ecosistema digitale 1.1. Introduzione...................................15 1.2. La catena del valore..............................18

Dettagli

Indice delle tavole statistiche su cd-rom

Indice delle tavole statistiche su cd-rom Indice delle tavole statistiche su cd-rom Pensionati nel complesso Tavola 1 Pensionati ed importo annuo delle pensioni, complessivo e medio per sesso, regione di residenza, classe di età e Tavola 2 Beneficiari

Dettagli

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca DIPARTIMENTO PER L ISTRUZIONE Direzione Generale per il Personale scolastico

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca DIPARTIMENTO PER L ISTRUZIONE Direzione Generale per il Personale scolastico Decreto del direttore generale per il personale scolastico n. 82 del 24 settembre 2012: indizione dei concorsi a posti e cattedre, per titoli ed esami, finalizzati al reclutamento del personale docente

Dettagli

Le Segnalazioni di Sofferenze Bancarie in Italia negli anni 1998-2007

Le Segnalazioni di Sofferenze Bancarie in Italia negli anni 1998-2007 Le Segnalazioni di Sofferenze Bancarie in Italia negli anni 1998-2007 Analisi statistica a cura di: Tidona Comunicazione Dipartimento Ricerche Responsabile del Progetto: Sandra Galletti Luglio 2008 Questa

Dettagli

7. Assistenza primaria

7. Assistenza primaria 7. Assistenza primaria BSIP Marka Assistenza primaria 7.1. Medicina di base L assistenza distrettuale, allo scopo di coordinare ed integrare tutti i percorsi di accesso ai servizi sanitari da parte del

Dettagli

EDILIO crea opportunità di business

EDILIO crea opportunità di business EDILIO crea opportunità di business LUOGO D INCONTRO TRA PROFESSIONISTI E AZIENDE Listino Pubblicità 2014 EDILIO: testata giornalistica, network, community. Uno strumento per la tua azienda Edilio.it è

Dettagli

Fisica Sanitaria. Roma, 17 Febbraio 2012. Michele Belluscio

Fisica Sanitaria. Roma, 17 Febbraio 2012. Michele Belluscio Fisica Sanitaria Roma, 17 Febbraio 2012 Michele Belluscio Fisica Sanitaria: Attività La Fisica Sanitaria svolge attività connesse, in modi e misure diverse, con: -Radioterapia oncologica -Medicina nucleare

Dettagli

IV Corso EFAC IlI lc AF: st s at a o d el e ll ar a t r e Te T r e e r s e a s a As c As i c o i ne

IV Corso EFAC IlI lc AF: st s at a o d el e ll ar a t r e Te T r e e r s e a s a As c As i c o i ne IV Corso EFAC Il CAF: stato dell arte Teresa Ascione Tappe del CAF in Europa(2000-2005) 2000/01 Presentazione CAF alla I Quality Conference CRCAF Europeo 2002 2003 CAF 2002 alla II Quality Conference I

Dettagli

Come costruire itinerari turistico responsabili

Come costruire itinerari turistico responsabili Come costruire itinerari turistico responsabili GIUSEPPE MELIS INTRODUZIONE AL CONVEGNO ITINERARI TURISTICO-RESPONSABILI: STRUMENTI PER ATTIVARE PERCORSI DI QUALITÀ ORISTANO, 27 MAGGIO 2008 AUDITORIUM

Dettagli

Gli assicurati e gli infortuni sul lavoro. Adelina Brusco, Daniela Gallieri

Gli assicurati e gli infortuni sul lavoro. Adelina Brusco, Daniela Gallieri Gli assicurati e gli infortuni sul lavoro Adelina Brusco, Daniela Gallieri Ancona, 9 giugno 2009 Assicurati e Infortuni sul lavoro sono rilevati tramite il codice fiscale che individua il Paese di nascita

Dettagli

Ministero dello Sviluppo Economico

Ministero dello Sviluppo Economico Ministero dello Sviluppo Economico Direzione Generale per la politica industriale, la competitività e le piccole e medie imprese ex DIV.VIII PMI e artigianato IL CONTRATTO DI RETE ANALISI QUANTITATIVA

Dettagli

IL SISTEMA DI MONITORAGGIO DEGLI INCIDENTI STRADALI IN TOSCANA

IL SISTEMA DI MONITORAGGIO DEGLI INCIDENTI STRADALI IN TOSCANA IL SISTEMA DI MONITORAGGIO DEGLI INCIDENTI STRADALI IN TOSCANA Fabio Voller Dirigente Settore Servizi Sociali Integrati Osservatorio di Epidemiologia Agenzia Regionale di Sanità Toscana Incidenti stradali

Dettagli

LA RELAZIONE SOSTENIBILE POLITICHE E STRUMENTI PER UNA MIGLIORE INCLUSIONE FINANZIARIA

LA RELAZIONE SOSTENIBILE POLITICHE E STRUMENTI PER UNA MIGLIORE INCLUSIONE FINANZIARIA LA RELAZIONE SOSTENIBILE POLITICHE E STRUMENTI PER UNA MIGLIORE INCLUSIONE FINANZIARIA L inclusione finanziaria dei nuovi italiani: ruolo e prospettive della relazione Ettore Carneade Gruppo Bancario MONTE

Dettagli

LO SVILUPPO DELL ECONOMIA DIGITALE: ALCUNE CONSIDERAZIONI PER OPPORTUNITA DI SVILUPPO

LO SVILUPPO DELL ECONOMIA DIGITALE: ALCUNE CONSIDERAZIONI PER OPPORTUNITA DI SVILUPPO LO SVILUPPO DELL ECONOMIA DIGITALE: ALCUNE CONSIDERAZIONI PER OPPORTUNITA DI SVILUPPO 1 Applicando questa metodologia, nel 2009 il valore a livello mondiale dell internet economy poteva essere stimato,

Dettagli

La Liguria all interno del contesto nazionale

La Liguria all interno del contesto nazionale La Liguria all interno del contesto nazionale François de Brabant Between 24 Novembre 2009 La banda: tra l uovo e la gallina sistema paese infrastrutture servizi mercato 2 Il cruscotto regionale della

Dettagli

Banda Larga e ultra larga: un opportunità per le imprese Perché connettersi, perché avere connessioni veloci.

Banda Larga e ultra larga: un opportunità per le imprese Perché connettersi, perché avere connessioni veloci. 2014 Banda Larga e ultra larga: un opportunità per le imprese Perché connettersi, perché avere connessioni veloci. I venti dell'innovazione - Imprese a banda larga Varese, 9 luglio 2014 Antonello Fontanili

Dettagli

Contact Center Regionale Multicanale. Progetto IQuEL

Contact Center Regionale Multicanale. Progetto IQuEL interoperabilità verso il Progetto IQuEL Ver. 1.0 Sommario 1. Contact Center Regionale Multicanale: Obiettivi di progetto... 3 2. Interoperabilità fra il Progetto Contact Center Regionale Multicanale e

Dettagli

BANDO DI CONCORSO. per la partecipazione a. Master Executive professionalizzanti CERTIFICATI E CONVENZIONATI DA INPS

BANDO DI CONCORSO. per la partecipazione a. Master Executive professionalizzanti CERTIFICATI E CONVENZIONATI DA INPS BANDO DI CONCORSO per l erogazione di borse di studio in favore dei dipendenti iscritti alla Gestione Unitaria delle prestazioni creditizie e sociali (art.1,c.245 della legge 662/96) per la partecipazione

Dettagli

Lucia Pasetti Vice Presidente CISIS

Lucia Pasetti Vice Presidente CISIS Il Costo dell Impreparazione Informatica nella Pubblica Amministrazione Locale e le sfide dell Agenda Digitale Milano, 17 Maggio 2011 Lucia Pasetti Vice Presidente CISIS La governance interregionale Le

Dettagli

Ministero dell'istruzione, dell'università e della Ricerca Dipartimento per l'istruzione Direzione Generale per il Personale Scolastico

Ministero dell'istruzione, dell'università e della Ricerca Dipartimento per l'istruzione Direzione Generale per il Personale Scolastico TABELLA "A" Dotazioni organiche regionali COMPLESSIVE - anno scolastico 2014-2015 a.s. 2011/12 a.s. 2012/13 a.s. 2014/15 rispetto a.s. 2011/12 a b c d e=d-a Abruzzo 5.195 5.124 5.119 5.118-77 Basilicata

Dettagli

Indice. p. 1. Introduzione. p. 2. Il consumo medio annuo pro capite di gas. p. 2. Il costo del gas con la tariffa di Maggior Tutela dell AEEG p.

Indice. p. 1. Introduzione. p. 2. Il consumo medio annuo pro capite di gas. p. 2. Il costo del gas con la tariffa di Maggior Tutela dell AEEG p. Gas: le Regioni Italiane con il maggior numero di consumi e quelle con il risparmio più alto ottenibile Indice: Indice. p. 1 Introduzione. p. 2 Il consumo medio annuo pro capite di gas. p. 2 Il costo del

Dettagli

Roma, 18/07/2013. e, per conoscenza, Circolare n. 110

Roma, 18/07/2013. e, per conoscenza, Circolare n. 110 Direzione Centrale Organizzazione Direzione Centrale Risorse Umane Direzione Centrale Pianificazione e Controllo di Gestione Direzione Centrale Sistemi Informativi e Tecnologici Roma, 18/07/2013 Circolare

Dettagli

Arianna. Attivazione Rete nazionale antiviolenza

Arianna. Attivazione Rete nazionale antiviolenza Arianna Attivazione Rete nazionale antiviolenza Il progetto sperimentale Arianna Si propone come azione di sistema volta a fornire un servizio nazionale di accoglienza telefonica alle donne vittime di

Dettagli

L utilizzo degli strumenti di e-procurement in sanità nell esperienza dell Agenzia Regionale Centrale Acquisti della Lombardia

L utilizzo degli strumenti di e-procurement in sanità nell esperienza dell Agenzia Regionale Centrale Acquisti della Lombardia L utilizzo degli strumenti di e-procurement in sanità nell esperienza dell Agenzia Regionale Centrale Acquisti della Lombardia A cura di: Andrea Martino, Direttore Generale ARCA Massimiliano Inzerillo,

Dettagli

Intesa 2 sottoscritta il 25 ottobre 2012 in sede di Conferenza Unificata Ministro Pari opportunità, Regioni e Autonomie locali

Intesa 2 sottoscritta il 25 ottobre 2012 in sede di Conferenza Unificata Ministro Pari opportunità, Regioni e Autonomie locali Roma, 7 maggio 2013 Intesa 2 sottoscritta il 25 ottobre 2012 in sede di Conferenza Unificata Ministro Pari opportunità, Regioni e Autonomie locali E la naturale prosecuzione degli interventi previsti da

Dettagli

Ministero della Salute

Ministero della Salute Ministero della Salute DIPARTIMENTO DELLA QUALITÀ DIREZIONE GENERALE DELLA PROGRAMMAZIONE SANITARIA, DEI LIVELLI DI ASSISTENZA E DEI PRINCIPI ETICI DI SISTEMA UFFICIO III Rapporto nazionale sull utilizzo

Dettagli

Rilevazione sui benefici per i disabili nelle pubbliche amministrazioni. Rapporto di sintesi. Ottobre 2009

Rilevazione sui benefici per i disabili nelle pubbliche amministrazioni. Rapporto di sintesi. Ottobre 2009 Rilevazione sui benefici per i disabili nelle pubbliche amministrazioni Rapporto di sintesi Ottobre 2009 1 La rilevazione è stata realizzata dal Formez. Il questionario è stato predisposto con la collaborazione

Dettagli

Agenzia Nazionale per i Servizi Sanitari Regionali

Agenzia Nazionale per i Servizi Sanitari Regionali Agenzia Nazionale per i Servizi Sanitari Regionali PRIMA INDAGINE NAZIONALE SULLO STATO DI ATTUAZIONE DELLE RETI ONCOLOGICHE REGIONALI (Dicembre 2014 - Febbraio 2015) Programma Azioni Centrali: DEFINIRE

Dettagli

Formazione azione Front office chiavi in mano

Formazione azione Front office chiavi in mano Formazione azione Front office chiavi in mano Oggi, più che nel passato, è fondamentale far percepire una maggiore Attenzione al Cittadino attraverso una P.A. unitaria, coerente, gentile, moderna, trasparente

Dettagli

Analisi dei Depositi Bancari in Italia nel Decennio 1998-2007

Analisi dei Depositi Bancari in Italia nel Decennio 1998-2007 Analisi dei Depositi Bancari in Italia nel Decennio 1998-2007 Analisi statistica a cura di: Tidona Comunicazione Dipartimento Ricerche Responsabile del Progetto: Sandra Galletti Maggio 2008 Questa pubblicazione

Dettagli

INAIL, Istituto Nazionale Assicurazione sul Lavoro

INAIL, Istituto Nazionale Assicurazione sul Lavoro INAIL, Istituto Nazionale Assicurazione sul Lavoro Finanziamenti alle imprese ISI INAIL 2011 - INCENTIVI ALLE IMPRESE PER LA SICUREZZA SUL LAVORO in attuazione dell'art. 11, comma 5, D.Lgs 81/2008 e s.m.i.

Dettagli

IL CONTRIBUTO DEL PORE ALLA PARTECIPAZIONE ITALIANA AI PROGRAMMI COMUNITARI A GESTIONE DIRETTA

IL CONTRIBUTO DEL PORE ALLA PARTECIPAZIONE ITALIANA AI PROGRAMMI COMUNITARI A GESTIONE DIRETTA IL CONTRIBUTO DEL PORE ALLA PARTECIPAZIONE ITALIANA AI PROGRAMMI COMUNITARI A GESTIONE DIRETTA Ernesto Somma Coordinatore Struttura di missione P.O.R.E., Presidenza del Consiglio dei Ministri Venezia,

Dettagli

NEWSLETTER PON AGOSTO 2015. In questo numero... La programmazione 2007-2013. La programmazione 2014-2020. L avviso LAN/WLAN

NEWSLETTER PON AGOSTO 2015. In questo numero... La programmazione 2007-2013. La programmazione 2014-2020. L avviso LAN/WLAN AGOSTO 2015 NEWSLETTER PON In questo numero... La programmazione 2007-2013 La programmazione 2014-2020 L avviso LAN/WLAN LA PROGRAMMAZIONE 2007-2013 Nel 2007 la Commissione Europea ha approvato per l Italia

Dettagli

STUDIO SUGLI INCENDI IN ITALIA DAL 2007 AL 2010. Dirigente Superiore Dott. Ing. Maurizio D ADDATO

STUDIO SUGLI INCENDI IN ITALIA DAL 2007 AL 2010. Dirigente Superiore Dott. Ing. Maurizio D ADDATO STUDIO SUGLI INCENDI IN ITALIA DAL 2007 AL 2010 Dirigente Superiore Dott. Ing. Maurizio D ADDATO La ricerca sviluppata ha preso in esame tutte le segnalazioni pervenute al Centro Operativo Nazionale del

Dettagli

FORMAZIONE in ingresso per i neoassunti docenti 2014/2015: sperimentare un modello innovativo per l anno di prova

FORMAZIONE in ingresso per i neoassunti docenti 2014/2015: sperimentare un modello innovativo per l anno di prova FORMAZIONE in ingresso per i neoassunti docenti 2014/2015: sperimentare un modello innovativo per l anno di prova a cura della DIREZIONE GENERALE PER IL PERSONALE SCOLASTICO Outline I punti di forza I

Dettagli

La carta di identità elettronica per il sistema dei servizi

La carta di identità elettronica per il sistema dei servizi La carta di identità elettronica per il sistema dei servizi L AMMINISTRAZIONE LOCALE: IL FRONT OFFICE DELL INTERO MONDO DELLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE Con il Piano di E-Government, con il ruolo centrale

Dettagli

Servizi di prevenzione incendi e di vigilanza antincendi svolti dal Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco.

Servizi di prevenzione incendi e di vigilanza antincendi svolti dal Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco. Cod. ISTAT INT 00051 AREA: Ambiente e territorio Settore di interesse: Ambiente Servizi di prevenzione incendi e di vigilanza antincendi svolti dal Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco. Titolare: Dipartimento

Dettagli

Fondo Paritetico Interprofessionale Nazionale per la Formazione Continua nelle imprese cooperative costituito da AGCI, Confcooperative, Legacoop e

Fondo Paritetico Interprofessionale Nazionale per la Formazione Continua nelle imprese cooperative costituito da AGCI, Confcooperative, Legacoop e 2014 Fondo Paritetico Interprofessionale Nazionale per la Formazione Continua nelle imprese cooperative costituito da AGCI, Confcooperative, Legacoop e CGIL, CISL, UIL Siamo il Fondo della formazione delle

Dettagli

Prendere in mano il proprio futuro

Prendere in mano il proprio futuro Prendere in mano il proprio futuro Un mese di «mia pensione» Maggio 2015 Utenti che hanno tentato l accesso: 908.935 Dei quali under 40: 222.461 Accessi all estratto conto di under 40: 356.944 Simulazioni

Dettagli

ISVAP Cosa cambia per i prestiti personali Unicredit Consumer Financing. Milano, 01 02 2008

ISVAP Cosa cambia per i prestiti personali Unicredit Consumer Financing. Milano, 01 02 2008 Cosa cambia per i prestiti personali Unicredit Consumer Financing Milano, 01 02 2008 Cosa cambia per i prestiti personali UCFin ISVAP le novità I nuovi moduli di richiesta prestito UCFin Formazione online

Dettagli

Il Telefono Verde contro il Fumo

Il Telefono Verde contro il Fumo Il Telefono Verde contro il Fumo Dott.ssa Luisa Mastrobattista Osservatorio Fumo Alcol e Droga OSSFAD Istituto Superiore di Sanità XVII Convegno Tabagismo e Servizio Sanitario Nazionale AGGIORNAMENTO DEI

Dettagli

Allegato Tecnico n. 1 Soci delle Pro Loco associate UNPLI. PRODOTTI e SERVIZI ASSICURATIVI

Allegato Tecnico n. 1 Soci delle Pro Loco associate UNPLI. PRODOTTI e SERVIZI ASSICURATIVI CONVENZIONE ASSICURATIVA tra UNPLI UNIONE NAZIONALE PRO LOCO D ITALIA - e UNIPOLSAI ASSICURAZIONI S.p.A. Divisioni: LA FONDIARIA LA PREVIDENTE NUOVA MAA - SAI Allegato Tecnico n. 1 Soci delle Pro Loco

Dettagli

VoipNet. La soluzione per la comunicazione aziendale

VoipNet. La soluzione per la comunicazione aziendale VoipNet La soluzione per la comunicazione aziendale grave crisi economica fase recessiva mercati instabili terremoto finanziario difficoltà di crescita per le aziende Il mercato La nuova sfida per le aziende:

Dettagli

Il sito istituzionale: novità e prospettive

Il sito istituzionale: novità e prospettive Il sito istituzionale: novità e prospettive Forum PA 2010 Roma, 17 maggio 2010 Roma, 17 maggio 2010 Inps Sempre più vicini a te Roma, 17 maggio 2010 2 Continua l impegno per essere sempre più vicini alle

Dettagli

Servizi TotalErg Card Gestione, controllo e organizzazione in qualunque momento

Servizi TotalErg Card Gestione, controllo e organizzazione in qualunque momento Servizi TotalErg Card Gestione, controllo e organizzazione in qualunque momento Una missione, infinite possibilità Siamo un azienda multi-business del mercato petrolifero nazionale che opera nella distribuzione

Dettagli

PA: I PEGGIORI PAGATORI SONO I COMUNI

PA: I PEGGIORI PAGATORI SONO I COMUNI PA: I PEGGIORI PAGATORI SONO I COMUNI Record negativo in quello di Catanzaro (144 giorni di ritardo). Male anche l Asl del Molise (126 giorni oltre la scadenza) e il Ministero dell Economia (82 giorni

Dettagli

Un motore di ricerca per i siti web della PA italiana. GooglePA, un motore di ricerca per i siti web della PA italiana

Un motore di ricerca per i siti web della PA italiana. GooglePA, un motore di ricerca per i siti web della PA italiana PA Un motore di ricerca per i siti web della PA italiana Roma, 19 maggio 2010 Cos è GooglePA GooglePa è una personalizzazione di Google realizzata con Google ricerca personalizzata Cerca solo tra le pagine

Dettagli

Gregorio Tito Direttore centrale Organizzazione INPS

Gregorio Tito Direttore centrale Organizzazione INPS Gregorio Tito Direttore centrale Organizzazione INPS Agenda Il sistema di Customer Satisfaction in INPS Obiettivi,vantaggi e attori coinvolti Fasi del progetto: tempistica 1 fase: Progetto pilota Canali

Dettagli

Programma Rete Rurale Nazionale 2007-2013

Programma Rete Rurale Nazionale 2007-2013 Programma Rete Rurale Nazionale 2007-2013 ATTIVITA 2014 SIN Luogo e data Roma, 22 settembre 2015 Servizi contrattualmente affidati alla SIN S.p.A. Codice contratto Attività e servizi contrattualmente affidati

Dettagli

BANDA LARGA NELLE AREE RURALI ITALIANE IL CONTRIBUTO DEL FEASR

BANDA LARGA NELLE AREE RURALI ITALIANE IL CONTRIBUTO DEL FEASR BANDA LARGA NELLE AREE RURALI ITALIANE IL CONTRIBUTO DEL FEASR PROGRAMMAZIONE SVILUPPO RURALE 2007-2013 Risorse per la banda larga con il Piano europeo di ripresa economica Banda larga nel PSN e nei PSR

Dettagli