al via 1 Percorsi guidati per le vacanze di matematica e scienze UNITÀ CAMPIONE Edizioni del Quadrifoglio Evelina De Gregori Alessandra Rotondi

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "al via 1 Percorsi guidati per le vacanze di matematica e scienze UNITÀ CAMPIONE Edizioni del Quadrifoglio Evelina De Gregori Alessandra Rotondi"

Transcript

1 Evelina De Gregori Alessandra Rotondi al via 1 Percorsi guidati per le vacanze di matematica e scienze per la Scuola secondaria di primo grado UNITÀ CAMPIONE Edizioni del Quadrifoglio

2 Test d'ingresso NUMERI NATURALI 1. Una sola delle seguenti disuguaglianze è falsa. Quale? a < b > c < d > /1 2. Quale delle seguenti affermazioni è falsa? a. Il precedente di 100 è 99 b. Il successivo di 1000 è 1001 c. Il successivo di 9099 è d. Il precedente di 180 è /1 3. Una sola delle seguenti affermazioni è falsa. Quale? a. L elemento neutro dell addizione è 0 b. L elemento neutro della moltiplicazione è 1 c. L elemento neutro della moltiplicazione è 0 d. L elemento assorbente della moltiplicazione è 0... /1 4. Quale valore deve avere l asterisco affinché l uguaglianza sia vera? * : 36 = 0 a. 0 b. 1 c. 2 d /1 5. In una espressione senza parentesi e con le quattro operazioni, cosa si esegue prima? a. Le addizioni b. Le sottrazioni c. Le operazioni nell ordine in cui si trovano d. Le moltiplicazioni e le divisioni, nell ordine in cui si trovano... /1 18

3 [Test d'ingresso] Numeri naturali 6. Quale delle seguenti espressioni traduce la frase Aggiungi 4 al doppio di 3 e dividi il tutto per 5? a. ( ) : 5 b : 5 c. 4 + (2 3 : 5) d. (4 + 2) 3 : 5... /1 7. Qual è il risultato della seguente espressione? 18 : 2 5 [14 ( ) + 6] = a. 2 b. 12 c. 20 d /1 8. La somma di due segmenti AB e CD è 114 cm. Sapendo che CD è il doppio di AB qual è la misura di CD? a. 38 cm b. 57 cm c. 76 cm d. 114 cm... /1 9. Una sola delle seguenti uguaglianze è vera. Quale? a. (6 + 9) 5 3 = (6 + 9) 2 b : (6 2 1) = 24 : (6 2 1) c = d. 15 (6 2 2) = 15 (12 2)... /1 10. Nell espressione 14 + = 1 a che numeri corrispondono, rispettivamente, il quadrato e il triangolo?... /1... /10 19

4 Mondo 2 NUMERI NATURALI LIVELLO [1] RIPASSO DEI NUMERI NATURALI L insieme dei numeri interi (compreso lo zero) si chiama insieme dei numeri naturali e si indica con N. L insieme N è ordinato e infinito. I numeri naturali si possono rappresentare graficamente su una semiretta orientata, dove si fissa un punto di origine O, un verso di percorrenza e una unità di misura. u O Scrivi in ordine crescente i seguenti numeri naturali: , 1008, 28, 2080, 3691, 3800 Per ordinare i numeri in maniera crescente devi partire dal minore e proseguire fino al maggiore: 28, 1008, 2080, 3691, 3800, Vero o falso? Compila la tabella indicando per ciascuna affermazione se è vera o falsa. Affermazioni Vero Falso a è il precedente di 1000 b è il successivo di 5000 c è il successivo di

5 [Livello 1] Ripasso dei numeri naturali 2. Indica se i seguenti numeri sono scritti in ordine crescente (C) o decrescente (D). a. 302; 1022; 6008; 9000; b. 7400; 2002; 1200; 1120; Completa con i segni <, >, =. a b c d Qual è il successivo di 3n + 2? a. 4n + 2 b. n + 3 c. 4n 1 d. 3n Quale dei due insiemi è infinito? A B I numeri naturali maggiori di 3 I numeri naturali minori di 3 6. Rappresenta su una semiretta orientata i numeri 2, 3, 5. Per fare questo occorre: fissare un qualsiasi punto O detto origine orientare la retta fissando un verso di percorrenza (positivo se dall origine ci si sposta verso destra) fissare un unità di misura FAI ATTENZIONE 7. Scrivi i numeri naturali corrispondenti ai punti indicati dalle lettere sulle due semirette. u a. 0 O u A B C b. 0 O E F G a. A ; B ; C b. E ; F ; G 21

6 [Mondo 2] Numeri naturali LIVELLO [2] OPERAZIONI CON I NUMERI NATURALI Le operazioni con i numeri naturali sono quattro: addizione (+), sottrazione ( ), moltiplicazione ( ) e divisione (:). Operazione 1 termine 2 termine Risultato Addizione Addendo Addendo Somma Sottrazione Minuendo Sottraendo Differenza Moltiplicazione Fattore Fattore Prodotto Divisione Dividendo Divisore Quoziente Scrivi una divisione che abbia come dividendo 18 e come quoziente 3. Scriviamo 18 :... = 3, ci manca il divisore, che è 6. Quindi la divisione è: 18 : 6 = 3 8. Scrivi una sottrazione che abbia come minuendo 20 e come sottraendo 11. Qual è e come si chiama il risultato della sottrazione? 9. Considera la seguente moltiplicazione: a b = c Quali sono i fattori e qual è il prodotto? 10. Una sola delle seguenti affermazioni è vera. Quale? a. Il prodotto è un operazione e la moltiplicazione è il suo risultato b. Il quoziente è un operazione e la sottrazione è il suo risultato c. La sottrazione e la differenza indicano lo stesso concetto d. L addizione è un operazione e la somma è il suo risultato 22

7 [Livello 2] Operazioni con i numeri naturali Nell addizione il numero 0 è detto elemento neutro = 12 La sottrazione di due numeri naturali è impossibile nell insieme N quando il minuendo è più piccolo del sottraendo = impossibile nell insieme N Nella moltiplicazione il numero 1 è detto elemento neutro. 9 1 = 9 Nella moltiplicazione lo 0 è detto elemento assorbente. 9 0 = 0 Nella divisione: se il dividendo è 0 il quoziente è 0. 0 : 24 = 0 (perché 24 0 = 0) se il divisore è 0 la divisione è impossibile. 16 : 0 = impossibile (nessun numero moltiplicato per 0 può dare come risultato 16) se divisore e dividendo sono entrambi 0 il quoziente è indeterminato (qualsiasi numero). 0 : 0 = indeterminato (qualsiasi numero moltiplicato per 0 dà come risultato 0) RICORDA Indica se ciascuna delle seguenti uguaglianze è vera o falsa e correggi quelle errate. Uguaglianze Vero Falso Correzione = 250 X = 1390 X = = 24 X 0 : 0 = 1 X È indeterminata 11. Esegui le seguenti operazioni. a =... c. 0 : 10 =... b. 10 : 0 =... d = Quale delle seguenti operazioni è indeterminata? a. 6 0 =... c. 0 : 0 =... b. 0 : 6 =... d. 0 6 =... 23

8 [Mondo 2] Numeri naturali LIVELLO [3] ESPRESSIONI Un espressione aritmetica è un insieme di numeri legati da segni di operazione e con l eventuale presenza di parentesi. Queste ultime servono a determinare l ordine di svolgimento dei calcoli. ESPRESSIONI SENZA PARENTESI Solo addizioni e/o sottrazioni Le operazioni di addizione e sottrazione vanno eseguite nell ordine in cui sono scritte, cioè da sinistra verso destra. Risolvi la seguente espressione: = Eseguiamo i calcoli procedendo da sinistra verso destra. Per aiutarti sottolinea quelli da effettuare nell ordine: = = = = = = = Risolvi le seguenti espressioni. a =... b =... c =... d =... FAI ATTENZIONE Quale errore puoi commettere? Ti faccio un esempio: = = 18 Procedimento corretto = 20 8 = 12 Procedimento errato! Le operazioni si eseguono nell ordine in cui sono indicate, cioè da sinistra verso destra. Nota bene... Nessuna regola afferma che l addizione ha la precedenza sulla sottrazione. 24

9 [Livello 3] Espressioni 14. Quale delle seguenti espressioni è errata? a = 14 b = 38 c = 32 d = 38 ESPRESSIONI SENZA PARENTESI Solo moltiplicazioni e/o divisioni Se l espressione è costituita solo da moltiplicazioni e/o divisioni, si eseguono le operazioni nell ordine in cui sono indicate. 24 : 4 : 2 3 : 9 = 24 : 4 : 2 3 : 9 = 6 : 2 3 : 9 = 3 3 : 9 = 9 : 9 = Risolvi le seguenti espressioni. a : 2 : 6 =... b. 32 : 4 5 : 10 : 2 =... c : 13 : 4 =... d. 48 : 6 2 : 4 5 : 10 = La seguente espressione è svolta correttamente? 100 : 10 : : 4 = 10 : : 4 = : 4 = = 20 3 : 4 = 60 : 4 = 15 ESPRESSIONI SENZA PARENTESI Con le quattro operazioni Nelle espressioni con le quattro operazioni si risolvono prima le moltiplicazioni e le divisioni nell ordine in cui sono scritte, poi le addizioni e le sottrazioni, sempre nell ordine in cui sono indicate : = : = = = = Risolvi le seguenti espressioni con le quattro operazioni. a =... b =... c : =... d : =... 25

10 [Mondo 2] Numeri naturali 18. Risolvi l espressione : : 6 e indica qual è il suo risultato. a. 36 b. 78 c. 26 d. 28 FAI ATTENZIONE Quale errore puoi commettere? Ti faccio un esempio: = 16 5 = 80 Procedimento errato! Va data la precedenza alla moltiplicazione = = 32 Procedimento corretto Un altro errore che non devi fare è: 30 : 2 5 = 30 : 10 = 3 Procedimento errato! Quando ci sono solo moltiplicazioni e divisioni, devi seguire l ordine da sinistra verso destra. 30 : 2 5 = 15 5 = 75 Procedimento corretto Le moltiplicazioni e le divisioni si eseguono nell ordine in cui sono indicate, cioè da sinistra verso destra. Nota bene... Nessuna regola afferma che la moltiplicazione ha la precedenza sulla divisione. 19. Quale tra le seguenti espressioni è corretta? a : 8 3 = 11 b : 8 3 = 3 c : 8 3 = 19 d : 8 3 = Sostituisci i numeri ai puntini. a = 6 b. 28 : 2 = 14 c = 1 d = 0 LE PARENTESI Nelle espressioni possono essere presenti tre tipi di parentesi: tonde ( ), quadre [ ] e graffe { }, da risolversi in questo ordine. 26

11 [Livello 3] Espressioni ESPRESSIONI CON PARENTESI TONDE Queste sono le prime da risolvere. Al loro interno si procede così: 1. Moltiplicazioni e divisioni nell ordine in cui si trovano, poi addizioni e sottrazioni nell ordine in cui si trovano. 2. Dopo aver eseguito tutte le operazioni al loro interno, le parentesi tonde si eliminano e si procede come già visto. ( ) : (3 5 9) 8 5 = = ( ) : (3 5 9) 8 5 = = ( ) : (15 9) 8 5 = = 60 : = = = = = = = Risolvi le seguenti espressioni, che contengono solo addizioni e sottrazioni. a (15 4) 1 =...[3] b. 20 ( ) (15 10) =...[4] c (2 + 3) ( ) =...[0] 22. Risolvi le seguenti espressioni con le quattro operazioni. a (15 4 3) 1 =...[11] b (15 : 3 4 : 2) 1 =...[11] c (15 4) (1 4) =...[0] 23. Qual è il risultato della seguente espressione? ( : ) : (3 5 : 5 + 2) 3 7 = a. 12 c. 6 b. 10 d Trova l errore nelle seguenti espressioni e poi calcola il risultato. a ( ) 3 = = 4...[2] b. 100 (20 5 3) 20 = 100 (15 3) 20 = 35...[75] 25. Quali delle seguenti espressioni hanno come risultato 16? a =... b ( ) =... c. (14 5) 2+ ( ) =... d. 14 ( ) =... 27

12 [Mondo 2] Numeri naturali ESPRESSIONI CON PARENTESI TONDE E QUADRE L ordine con cui si eseguono i calcoli è il seguente: 1. Si eseguono le operazioni nelle parentesi tonde secondo le regole già indicate. Dopo aver svolto tutti i calcoli al loro interno, queste si eliminano. 2. Si eseguono le operazioni nelle parentesi quadre, secondo il solito ordine: prima moltiplicazioni e divisioni nell ordine in cui si trovano, poi addizioni e sottrazioni nell ordine in cui si trovano. 3. Infine, dopo aver eseguito tutte le operazioni al loro interno, si eliminano anche le parentesi quadre e si procede fino al risultato [ ( ) 2] [ (10 8)] = = [ ( ) 2] [ (10 8)] = = [ (32 25) 2] [ ] = = [ ] [ ] = = [ ] 34 = = [24 14] 34 = = = = = = = 16 FAI ATTENZIONE 26. Risolvi la seguente espressione [20 (24 : 4 : ) + 9] ( ) = Per aiutarti risolviamo insieme: inserisci i numeri mancanti nei puntini! 11 3 [20 (24 : 4 : ) + 9] ( ) = = 11 3 [20 (... : ) + 9] (4 +...) = = 11 3 [20 ( ) + 9] (4 +...) = = 11 3 [ ]... = = 11 3 [ ]... = = = = = = = 27. Risolvi le seguenti espressioni con parentesi tonde e quadre. a [ (12 2)] =......[22] b [18 + (3 + 2) 2 (2 + 4)] 8 =......[14] c. 2 + [20 4 ( ) (8 3) 2] + 7 =......[10] 28

13 [Livello 3] Espressioni 28. Risolvi le seguenti espressioni. a : 4 [6 (3 + 2) + 4] =......[7] b (2 3 4) [10 (10 : 5 2 3) + 3 4] =......[3] c ( : 2) 3 ( ) : [4 (24 : 4 + 1) + (4 + 1) ( )] =......[11] ESPRESSIONI CON PARENTESI TONDE, QUADRE E GRAFFE Per stabilire l ordine con cui eseguire i calcoli, si procede in questo modo: 1. Si eseguono le operazioni nelle parentesi tonde seguendo le regole già indicate ed eliminando le parentesi dopo aver eseguito tutte le operazioni al loro interno. 2. Si risolvono le operazioni dentro le parentesi quadre seguendo le regole già indicate ed eliminando le parentesi dopo aver eseguito tutte le operazioni al loro interno. 3. Si risolvono le operazioni dentro le parentesi graffe secondo il seguente ordine: prima moltiplicazioni e divisioni, nell ordine in cui si trovano, poi addizioni e sottrazioni, nell ordine in cui si trovano, quindi si eliminano le parentesi. 4. Una volta eliminate tutte le parentesi, si eseguono le operazioni rispettando le precedenze già viste { [2 13 ( ) (14 4 2)]} = = { [2 13 ( ) (14 4 2)]} = = { [2 13 ( ) (10 2)]} = = { [2 13 (39 36) 8]} = = { [ ]} = = { [26 24]} = = { } = = {36 24} = = = = = = = Risolvi le seguenti espressioni. a. {10 [ (3 2)] + 3} =......[7] b. {12 [8 (7 2 x 3) + 4] + 3} =......[4] c. 5 x 2 + {[14 (24 : 4 2 x 3) + 9] 15 : 5} =......[30] 29

14 [Mondo 2] Numeri naturali ESERCIZIO GUIDATO {20 [14 (12 : ) + (45 : 5 3) 3] 5} = = {20 [14 (12 : ) + (45 : 5 3) 3] 5} = = {20 [14 ( ) + (... 3) 3] 5} = = {20 [14 ( ) ] 5} = = {20 [14 ( ) ] 5} = = {20 [ ] - 5} = = {20 [ ] 5} = = {20 [... 3] 5} = = { } = = {... 5} = = = = = = = Calcola il risultato della seguente espressione e indica la risposta esatta. 58 {[ : 5 + ( : 3 2) : 3 + 6] : 3 5} 2 5 = a. 39 c. 34 b. 45 d Traduci in linguaggio matematico le seguenti operazioni e calcola il risultato di ognuna. a. Dividi per 7 la somma di 25 con 38...[9] b. Moltiplica la differenza tra 18 e 6 per 2 e dividi il tutto per 3...[8] 32. Risolvi le seguenti espressioni. a {[24 + (8 3 9) ] 9} = [10] b. {[(8 : : 9) 8 3 4] 1 [45 : 5 (4 + 4)] 2 6 5} = [16] 33. Risolvi la seguente espressione. 39 : 3 {[ : 5 + ( : 7) : 8 + 6] : } =...[6] 30

15 [Livello 4] Risoluzione dei problemi con il metodo grafico LIVELLO [4] RISOLUZIONE DEI PROBLEMI CON IL METODO GRAFICO Il metodo grafico consiste nel rappresentare graficamente i dati, in modo da rendere più facile le relazioni che li legano. Questo metodo utilizza quindi dei disegni per risolvere più facilmente un problema. Solitamente si usano dei segmenti che rappresentano le relazioni tra i dati noti. Quindi gli elementi del problema (dati) vengono rappresentati con disegni per: 1. Rendere più facile la lettura del problema. 2. Capire i legami tra i dati. I problemi si possono dividere in 5 tipi. Non esistono delle regole da studiare! Ogni volta troverai un esercizio svolto FAI ATTENZIONE 1 TIPO Barbara e Anna hanno insieme 18. Calcola quanti euro ha ciascuna ragazza, sapendo che Barbara ne ha il doppio di Anna. Dati: a = euro di Anna b = euro di Barbara a + b = 18 b = 2 a Incognite: a b Puoi scegliere un segmento della lunghezza che vuoi e che rappresenterà per te a. Dal problema sai poi che b è il doppio di a, per cui rappresenta b con due segmenti uguali ad a. a (euro di Anna) b (euro di Barbara) Osserva il disegno: le parti uguali sono in tutto 3. Poiché a + b = 18, basterà procedere nel modo seguente: a = 18 : 3 = 6 (euro di Anna) b = 6 2 = 12 (euro di Barbara) 31

16 [Mondo 2] Numeri naturali 34. Risolvi con il metodo grafico. a. Franco e Gianni hanno insieme 33 figurine. Sapendo che Gianni ne possiede il doppio di Franco, calcola quante figurine ha ciascuno. b. Paolo e Enrico comprano per il papà un regalo che costa 72. Enrico paga il triplo rispetto a Paolo, che ha pochi soldi con sé. Qual è la somma che Paolo deve dare a Enrico, affinché il totale di 72 sia diviso esattamente tra loro: 18, 24, 36 o 54? 2 TIPO La differenza tra due numeri è 16 e uno è il triplo dell altro. Determina i due numeri. Dati a b = 16 a = 3 b Incognite a b Si rappresentano i numeri con due segmenti, in modo che a sia il triplo di b: a b 16 Osserva il disegno: la differenza (16) corrisponde a due segmenti uguali. Ogni segmento misura 16 : 2 = 8 che è quindi la lunghezza di b. Infine, se a è il triplo di b, per calcolare a basterà moltiplicare b per 3: a = 8 3 = Risolvi con il metodo grafico. a. Osserva il seguente disegno. Sapendo che la differenza tra i due segmenti è 36 cm, calcola la misura di AB e CD. [AB = 48 cm] [CD = 12 cm] CD AB b. Elena e Marina contano i loro DVD. Elena ne ha 18 più di Marina. Sapendo che Marina ne ha la metà di Elena, quanti DVD ha Elena: 9, 18, 27 o 36? [36] 32

17 [Livello 4] Risoluzione dei problemi con il metodo grafico 3 TIPO La somma di due numeri è 35, la loro differenza è 7. Quali sono i due numeri? Dati a + b = 35 a b = 7 Incognite a b Rappresenta i due numeri con due segmenti, con a più lungo di b: b a sai che a + b = Osserva il disegno: se a 35 togli 7, ottieni due segmenti uguali Quindi, per sapere quanto misura la somma dei due segmenti uguali calcoli 35 7 = 28 poi, per ottieni b, dividi per 2: 28 : 2 = 14 Aggiungendo 7 a b, ottieni quindi a: = Risolvi con il metodo grafico. a. La somma di due numeri è 84 e la loro differenza 30. Quali sono i due numeri? [27,57] b. Lorenzo e Matteo hanno in totale 59. Lorenzo ha 19 in meno rispetto a Matteo. Quanti soldi hanno Lorenzo e Matteo? [Lorenzo 20, Matteo 39] 4 TIPO La somma delle lunghezze di due segmenti è 45 cm. Sapendo che un segmento misura 9 cm in più del doppio dell altro, calcola la misura dei due segmenti. Dati Incognite AB + CD = 45 cm AB AB = 2 CD + 9 cm CD Disegniamo i due segmenti in modo che uno sia il doppio dell altro + 9: A C AB = 2 CD + 9 cm D B Osserva il disegno: AB è formato da due segmenti uguali a CD più un segmento di 9 cm. Se dalla somma di AB e CD togli 9 cm, ottieni tre segmenti uguali. Per trovare CD, basterà quindi dividere per 3 33

18 [Mondo 2] Numeri naturali CD = [(45 9) : 3] cm = 12 cm Per calcolare AB moltiplica per 2 e aggiungi 9 cm: AB = (12 x 2 + 9) cm = (24 + 9) cm = 33 cm 37. Risolvi con il metodo grafico. a. Federico e Antonio hanno ricevuto dai nonni 30 e devono dividerli in modo che Federico abbia 3 in più del doppio di Antonio. Quanti euro riceverà ciascuno?. b. Osserva i seguenti dati: AB + CD = 66 cm Quanto misurano AB e CD? 5 TIPO AB = 3 CD + 2 cm Dividi la somma di 121 in modo che la prima parte superi di 12 la seconda e la seconda superi di 5 la terza. 1 a parte 2 a parte 3 a parte 5 12 Osserva il disegno: ci sono tre segmenti uguali e tre segmenti più piccoli diversi ( 12, 5 e 5). Se dal totale togli questi segmenti diversi [121 ( )] = 99 ottieni la somma dei tre segmenti uguali. Ora dividi per 3 e troverai la 3 a parte: (99 : 3) = 33 (3 a parte); (33 + 5) = 38 (2 a parte); ( ) = 50 (1 a parte). 38. Risolvi con il metodo grafico. a. La mamma va al mercato e spende in tutto 96. La carne è costata 15 in più del pesce e il pesce 12 in più della verdura. Quanto ha speso la mamma per la carne? b. Devo tagliare un nastro lungo 50 m in modo che la prima parte sia lunga 5 m più della seconda e questa 3 m più della terza. Qual è la lunghezza di ciascuna parte? 39. Risolvi con il metodo grafico i seguenti problemi di riepilogo. a. Lucia e Bruna hanno insieme 48 libri di fantascienza. Calcola quanti libri ha ciascuna ragazza, sapendo che Lucia ne ha il triplo di Bruna. b. La somma di due numeri è 25 e uno è il quadruplo dell altro. Trova i due numeri. c. Marco, Enrico e Vittorio devono dividersi 350 in modo che Enrico riceva il doppio di Marco e Vittorio la metà di Marco. Quanti soldi spettano a Vittorio? d. Francesca, Giovanna ed Elisa contano i loro libri. Su 110 libri, Francesca ne ha il doppio di Elisa, la quale ne ha 10 in meno di Giovanna. Quanti libri hanno Francesca, Giovanna ed Elisa? 34

19 [ SCIENZE ] L ACQUA, UN BENE PREZIOSO L acqua è un bene primario per l uomo e per la vita su tutta la Terra. L uomo ha sempre più bisogno di acqua non solo per bere e per l igiene personale, ma soprattutto per l irrigazione dei campi, per l industria Tra il 1950 e il 1990, per esempio, i consumi di acqua nel mondo si sono triplicati e si prevede che tra meno di un secolo la richiesta raddoppierà. L acqua è una risorsa che si rinnova continuamente, ma è una risorsa limitata: non solo aumenta continuamente la richiesta di acqua, ma solo una piccola parte dell acqua utilizzata ritorna in natura non inquinata. Non tutti nel mondo hanno l acqua per bere. Secondo alcuni dati, oltre un miliardo di persone non ha accesso a fonti di acqua pulite. INFOSCIENZE Ecco alcuni esempi di quanti litri d acqua vengono utilizzati per l igiene personale: lasciando scorrere l acqua mentre ci laviamo i denti, usiamo 5 litri d acqua al minuto, pari a 10 litri nei 2 minuti di lavaggio consigliato; se, invece, non facciamo scorrere l acqua, il consumo è di 2 litri per lavaggio; ogni volta che ci laviamo le mani impieghiamo 1,4 litri d acqua; per fare una doccia di 5 minuti consumiamo mediamente dai 75 ai 90 litri d acqua; per fare il bagno in vasca consumiamo tra i 120 e 150 litri d acqua. SCIENZE IN ATTIVITÀ 1. Completa le seguenti frasi. a. Se ci laviamo i denti tre volte al giorno utilizziamo... litri d acqua, pari a... litri al mese (mese di 30 giorni) b. Se ci laviamo i denti tre volte al giorno senza far scorrere l acqua consumiamo... litri di acqua al giorno, pari a... litri al mese (mese di 30 giorni) c. Se ci laviamo le mani cinque volte al giorno, consumiamo... litri alla settimana 2. Quale delle seguenti affermazioni non completa in modo corretto la frase Per risparmiare l acqua bisogna...? a. Non fare scorrere l acqua nella doccia quando ci si insapona b. Preferire la doccia al bagno nella vasca c. Lavarsi i denti il meno possibile d. Chiudere l acqua quando ci si insapona le mani e riaprirla solo per risciacquarle

20 Cerca il testo completo in libreria oppure acquistalo su libreriarizzoli.it I contenuti di matematica al via 1 Indice: Scopri tutte le novità B.I.T. su RcsEducation.it Edizioni del Quadrifoglio

Percorsi di matematica per il ripasso e il recupero

Percorsi di matematica per il ripasso e il recupero Giacomo Pagina Giovanna Patri Percorsi di matematica per il ripasso e il recupero 2 per la Scuola secondaria di secondo grado UNITÀ CAMPIONE Edizioni del Quadrifoglio à t i n U 1 Sistemi di primo grado

Dettagli

1A ARITMETICA. I numeri naturali e le quattro operazioni. Esercizi supplementari di verifica

1A ARITMETICA. I numeri naturali e le quattro operazioni. Esercizi supplementari di verifica A ARITMETICA I numeri naturali e le quattro operazioni Esercizi supplementari di verifica Esercizio Rappresenta sulla retta orientata i seguenti numeri naturali. ; ; ; 0;. 0 Esercizio Metti una crocetta

Dettagli

ESERCIZI DI PREPARAZIONE E

ESERCIZI DI PREPARAZIONE E ESERCIZI DI PREPARAZIONE E CONSOLIDAMENTO PER I FUTURI STUDENTI DEL PRIMO LEVI si campa anche senza sapere che cos è un equazione, senza sapere suonare uno strumento musicale, senza conoscere il nome del

Dettagli

Aritmetica: operazioni ed espressioni

Aritmetica: operazioni ed espressioni / A SCUOLA DI MATEMATICA Lezioni di matematica a cura di Eugenio Amitrano Argomento n. : operazioni ed espressioni Ricostruzione di un abaco dell epoca romana - Museo RGZ di Magonza (Germania) Libero da

Dettagli

Rita Fazzello. Le operazioni fondamentali in N e le

Rita Fazzello. Le operazioni fondamentali in N e le Le operazioni fondamentali in N e le proprieta' 1 Le operazioni fondamentali - Insieme N Clicca qui per effettuare il download dell'e-book in formato pdf 2 Le operazioni aritmetiche Le prime operazioni

Dettagli

APPUNTI DI MATEMATICA ALGEBRA LINEARE

APPUNTI DI MATEMATICA ALGEBRA LINEARE APPUNTI DI MATEMATICA ALGEBRA LINEARE Le equazioni di primo grado Le disequazioni di primo grado I sistemi di primo grado ALESSANDRO BOCCONI Indice 1 Le equazioni di primo grado 3 1.1 Le uguaglianze.......................................

Dettagli

E costituito da un indice.

E costituito da un indice. Questo semplice quaderno di matematica è pensato sia per bambini e bambine che hanno problemi specifici di apprendimento sia per quei bambini e bambine che hanno solo bisogno di un ripasso prima di un

Dettagli

4. Operazioni aritmetiche con i numeri binari

4. Operazioni aritmetiche con i numeri binari I Numeri Binari 4. Operazioni aritmetiche con i numeri binari Contare con i numeri binari Prima di vedere quali operazioni possiamo effettuare con i numeri binari, iniziamo ad imparare a contare in binario:

Dettagli

PROPRIETA' ASSOCIATIVA La somma di tre o più addendi non cambia se al posto di alcuni di essi si sostituisce la loro somma.

PROPRIETA' ASSOCIATIVA La somma di tre o più addendi non cambia se al posto di alcuni di essi si sostituisce la loro somma. Addizione: PROPRIETA' COMMUTATIVA Cambiando l'ordine degli addendi la somma non cambia. 1) a + b = b + a PROPRIETA' ASSOCIATIVA La somma di tre o più addendi non cambia se al posto di alcuni di essi si

Dettagli

Numeri naturali numeri naturali minore maggiore Operazioni con numeri naturali

Numeri naturali numeri naturali minore maggiore Operazioni con numeri naturali 1 Numeri naturali La successione di tutti i numeri del tipo: 0,1, 2, 3, 4,..., n,... forma l'insieme dei numeri naturali, che si indica con il simbolo N. Tale insieme si può disporre in maniera ordinata

Dettagli

Percorsi di matematica per il ripasso e il recupero

Percorsi di matematica per il ripasso e il recupero Giacomo Pagina Giovanna Patri Percorsi di matematica per il ripasso e il recupero 1 per la Scuola secondaria di secondo grado UNITÀ CAMPIONE Edizioni del Quadrifoglio à t i n U 2 Logica delle proposizioni

Dettagli

Sistema di numerazione binario, operazioni relative e trasformazione da base due a base dieci e viceversa di Luciano Porta

Sistema di numerazione binario, operazioni relative e trasformazione da base due a base dieci e viceversa di Luciano Porta Sistema di numerazione binario, operazioni relative e trasformazione da base due a base dieci e viceversa di Luciano Porta Anche se spesso si afferma che il sistema binario, o in base 2, fu inventato in

Dettagli

Liceo Classico e Internazionale C. Botta Ivrea LAVORI ESTIVI

Liceo Classico e Internazionale C. Botta Ivrea LAVORI ESTIVI Liceo Classico e Internazionale C. Botta Ivrea LAVORI ESTIVI Anno scolastico: 0-05 Classe: B clac, E, F, G, I, L, M Docente: Ferrero, Degrandi, Marchetti, Sartorio, Ganassin Disciplina MATEMATICA Ripasso

Dettagli

SOMMARIO. 13.1 I radicali pag. 3. 13.2 I radicali aritmetici pag. 5. 13.3 Moltiplicazione e divisione fra radicali aritmetici pag.

SOMMARIO. 13.1 I radicali pag. 3. 13.2 I radicali aritmetici pag. 5. 13.3 Moltiplicazione e divisione fra radicali aritmetici pag. SOMMARIO CAPITOLO : I RADICALI. I radicali pag.. I radicali aritmetici pag.. Moltiplicazione e divisione fra radicali aritmetici pag.. Potenza di un radicale aritmetico pag.. Trasporto di un fattore esterno

Dettagli

Didattiche disciplinari integrate SSIS A.A. 2008/2009 Modulo di Matematica Docente L. Parenti

Didattiche disciplinari integrate SSIS A.A. 2008/2009 Modulo di Matematica Docente L. Parenti Didattiche disciplinari integrate SSIS A.A. 2008/2009 Modulo di Matematica Docente L. Parenti SCHEDE DI LAVORO La seguente rassegna di esempi deve essere analizzata nella duplice chiave di lettura: - aspetti

Dettagli

I sistemi di numerazione

I sistemi di numerazione I sistemi di numerazione 01-INFORMAZIONE E SUA RAPPRESENTAZIONE Sia dato un insieme finito di caratteri distinti, che chiameremo alfabeto. Utilizzando anche ripetutamente caratteri di un alfabeto, si possono

Dettagli

ISTITUZIONI DI MATEMATICHE E FONDAMENTI DI BIOSTATISTICA. 2. Insiemi numerici. A. A. 2014-2015 L.Doretti

ISTITUZIONI DI MATEMATICHE E FONDAMENTI DI BIOSTATISTICA. 2. Insiemi numerici. A. A. 2014-2015 L.Doretti ISTITUZIONI DI MATEMATICHE E FONDAMENTI DI BIOSTATISTICA 2. Insiemi numerici A. A. 2014-2015 L.Doretti 1 INSIEMI NUMERICI rappresentano la base su cui la matematica si è sviluppata costituiscono le tappe

Dettagli

Rilevazione degli apprendimenti. Anno Scolastico 2006 2007 PROVA DI MATEMATICA. Scuola Secondaria di II grado. Classe Terza Tipo A. Codici. Scuola:...

Rilevazione degli apprendimenti. Anno Scolastico 2006 2007 PROVA DI MATEMATICA. Scuola Secondaria di II grado. Classe Terza Tipo A. Codici. Scuola:... Ministero della Pubblica Istruzione Rilevazione degli apprendimenti Anno Scolastico 2006 2007 PROVA DI MATEMATICA Scuola Secondaria di II grado Classe Terza Tipo A Codici Scuola:..... Classe:.. Studente:.

Dettagli

M. Cerini - R. Fiamenghi - D. Giallongo. Quaderno operativo. Trevisini Editore

M. Cerini - R. Fiamenghi - D. Giallongo. Quaderno operativo. Trevisini Editore M. Cerini - R. Fiamenghi - D. Giallongo Quaderno operativo Trevisini Editore La pubblicazione di un libro è un operazione complessa, che richiede numerosi controlli: sul testo, sulle immagini e sulle relazioni

Dettagli

Le equazioni. Diapositive riassemblate e rielaborate da prof. Antonio Manca da materiali offerti dalla rete.

Le equazioni. Diapositive riassemblate e rielaborate da prof. Antonio Manca da materiali offerti dalla rete. Le equazioni Diapositive riassemblate e rielaborate da prof. Antonio Manca da materiali offerti dalla rete. Definizione e caratteristiche Chiamiamo equazione l uguaglianza tra due espressioni algebriche,

Dettagli

al via 1 Percorsi guidati per le vacanze di matematica e scienze UNITÀ CAMPIONE Edizioni del Quadrifoglio Evelina De Gregori Alessandra Rotondi

al via 1 Percorsi guidati per le vacanze di matematica e scienze UNITÀ CAMPIONE Edizioni del Quadrifoglio Evelina De Gregori Alessandra Rotondi Evelina De Gregori lessandra Rotondi al via 1 Percorsi guidati per le vacanze di matematica e scienze per la Scuola secondaria di primo grado UNITÀ CMPIONE Edizioni del Quadrifoglio Test d'ingresso INSIEMI

Dettagli

Rilevazione degli apprendimenti. Anno Scolastico 2011 2012 PROVA DI MATEMATICA. Scuola secondaria di I grado. Classe Prima

Rilevazione degli apprendimenti. Anno Scolastico 2011 2012 PROVA DI MATEMATICA. Scuola secondaria di I grado. Classe Prima Ministero dell Istruzione dell Università e della Ricerca Rilevazione degli apprendimenti Anno Scolastico 2011 2012 PROVA DI MATEMATICA Scuola secondaria di I grado Classe Prima Spazio per l etichetta

Dettagli

ALGORITMI 1. GLI ALGORITMI 2. IL LINGUAGGIO DI PROGETTO

ALGORITMI 1. GLI ALGORITMI 2. IL LINGUAGGIO DI PROGETTO ALGORITMI 1. GLI ALGORITMI Un algoritmo è la descrizione del percorso risolutivo di un problema per giungere dai dati iniziali ai risultati finali. Scriviamo l algoritmo pensando di rivolgerci a un esecutore,

Dettagli

4 3 4 = 4 x 10 2 + 3 x 10 1 + 4 x 10 0 aaa 10 2 10 1 10 0

4 3 4 = 4 x 10 2 + 3 x 10 1 + 4 x 10 0 aaa 10 2 10 1 10 0 Rappresentazione dei numeri I numeri che siamo abituati ad utilizzare sono espressi utilizzando il sistema di numerazione decimale, che si chiama così perché utilizza 0 cifre (0,,2,3,4,5,6,7,8,9). Si dice

Dettagli

(71,1), (35,1), (17,1), (8,1), (4,0), (2,0), (1,0), (0,1) 0, 7155 2 = 1, 431 0, 431 2 = 0, 862 0, 896 2 = 1, 792 0, 724 2 = 1, 448 0, 448 2 = 0, 896

(71,1), (35,1), (17,1), (8,1), (4,0), (2,0), (1,0), (0,1) 0, 7155 2 = 1, 431 0, 431 2 = 0, 862 0, 896 2 = 1, 792 0, 724 2 = 1, 448 0, 448 2 = 0, 896 2 Esercizio 2.2 La rappresentazione esadecimale prevede 16 configurazioni corrispondenti a 4 bit. Il contenuto di una parola di 16 bit può essere rappresentato direttamente con 4 digit esadecimali, sostituendo

Dettagli

Ogni primino sa che...

Ogni primino sa che... Ogni primino sa che... A cura della équipe di matematica 25 giugno 2015 Competenze in ingresso Tradizionalmente, nei primi giorni di scuola, gli studenti delle classi prime del Pascal sostengono una prova

Dettagli

METODI E TECNOLOGIE PER L INSEGNAMENTO DELLA MATEMATICA 2 LEZIONE

METODI E TECNOLOGIE PER L INSEGNAMENTO DELLA MATEMATICA 2 LEZIONE METODI E TECNOLOGIE PER L INSEGNAMENTO DELLA MATEMATICA 2 LEZIONE LE AZIONI DEL FARE MATEMATICA OSSERVARE OSSERVARE Dalla spontanea formazione dei concetti nella mente del bambino fino alla concezione

Dettagli

Geometria analitica di base (prima parte)

Geometria analitica di base (prima parte) SAPERE Al termine di questo capitolo, avrai appreso: come fissare un sistema di riferimento cartesiano ortogonale il significato di equazione di una retta il significato di coefficiente angolare di una

Dettagli

Rilevazione degli apprendimenti. Anno Scolastico 2006 2007 PROVA DI MATEMATICA. Scuola Secondaria di II grado. Classe Terza Tipo A. Codici. Scuola:...

Rilevazione degli apprendimenti. Anno Scolastico 2006 2007 PROVA DI MATEMATICA. Scuola Secondaria di II grado. Classe Terza Tipo A. Codici. Scuola:... Ministero della Pubblica Istruzione Rilevazione degli apprendimenti Anno Scolastico 2006 2007 PROVA DI MATEMATICA Scuola Secondaria di II grado Classe Terza Tipo A Codici Scuola:..... Classe:.. Studente:.

Dettagli

Percorsi di matematica per il ripasso e il recupero

Percorsi di matematica per il ripasso e il recupero Giacomo Pagina Giovanna Patri Percorsi di matematica per il ripasso e il recupero 1 per la Scuola secondaria di secondo grado UNITÀ CMPIONE Edizioni del Quadrifoglio à t i n U 1 Insiemi La teoria degli

Dettagli

Rilevazione degli apprendimenti. Anno Scolastico 2009 2010 PROVA DI MATEMATICA. Scuola secondaria di primo grado. Classe Prima

Rilevazione degli apprendimenti. Anno Scolastico 2009 2010 PROVA DI MATEMATICA. Scuola secondaria di primo grado. Classe Prima Ministero dell Istruzione dell Università e della Ricerca INVALSI Istituto nazionale per la valutazione del sistema educativo di istruzione e di formazione PROVA DI MATEMATICA - Scuola Secondaria di I

Dettagli

STUDIO ESTIVO IN PREPARAZIONE ALLA SCUOLA SUPERIORE

STUDIO ESTIVO IN PREPARAZIONE ALLA SCUOLA SUPERIORE www.istitutocalabrese.vr.it e-mail vris@istruzione.it www.liceoprimolevi.it STUDIO ESTIVO IN PREPARAZIONE ALLA SCUOLA SUPERIORE Gli insegnanti di matematica delle Scuole Medie di BUSSOLENGO CAPRINO VERONESE

Dettagli

consumo eccessivo e inutile sistema del water per scaricare l acqua pulire qualcosa con energia

consumo eccessivo e inutile sistema del water per scaricare l acqua pulire qualcosa con energia Unità 19 Risparmiare acqua: consigli pratici CHIAVI In questa unità imparerai: a parlare dell uso responsabile dell acqua le parole relative all utilizzo dell acqua a usare verbi quali occorrere, servire,

Dettagli

I numeri relativi. Il calcolo letterale

I numeri relativi. Il calcolo letterale Indice Il numero unità I numeri relativi VIII Indice L insieme R Gli insiemi Z e Q Confronto di numeri relativi Le operazioni fondamentali in Z e Q 0 L addizione 0 La sottrazione La somma algebrica La

Dettagli

Rilevazione degli apprendimenti. Anno Scolastico 2004 2005 PROVA DI MATEMATICA. Scuola Primaria. Classe Quarta. Codici. Scuola:... Classe:...

Rilevazione degli apprendimenti. Anno Scolastico 2004 2005 PROVA DI MATEMATICA. Scuola Primaria. Classe Quarta. Codici. Scuola:... Classe:... Ministero dell Istruzione dell Università e della Ricerca Istituto Nazionale per la valutazione del sistema educativo di istruzione e di formazione Rilevazione degli apprendimenti Anno Scolastico 2004

Dettagli

DA GIOCHI D AUTUNNO 2006 SOLUZIONI E COMMENTI

DA GIOCHI D AUTUNNO 2006 SOLUZIONI E COMMENTI DA GIOCHI D AUTUNNO 2006 SOLUZIONI E COMMENTI 1. GIOCO DI CUBI L altezza della piramide di Luca è 95 cm. = (14 + 13 + 12 + + 7 + 6 + 5) 2. LA PARTENZA Anna saluterà le amiche nel seguente ordine: S-I-G-C

Dettagli

SISTEMI DI NUMERAZIONE DECIMALE E BINARIO

SISTEMI DI NUMERAZIONE DECIMALE E BINARIO SISTEMI DI NUMERAZIONE DECIMALE E BINARIO Il sistema di numerazione decimale (o base dieci) possiede dieci possibili valori (0, 1, 2, 3, 4, 5, 6, 7, 8 o 9) utili a rappresentare i numeri. Le cifre possiedono

Dettagli

MATEMATICA - CLASSE TERZA

MATEMATICA - CLASSE TERZA MATEMATICA - CLASSE TERZA I NUMERI NATURALI E LE 4 OPERAZIONI U. A. 1 - IL NUMERO 1. Comprendere la necessità di contare e usare i numeri. 2. Conoscere la struttura dei numeri naturali. 3. Conoscere e

Dettagli

APPUNTI DI MATEMATICA GLI INSIEMI NUMERICI

APPUNTI DI MATEMATICA GLI INSIEMI NUMERICI APPUNTI DI MATEMATICA GLI INSIEMI NUMERICI I numeri naturali I numeri interi I numeri razionali Teoria degli insiemi (cenni) ALESSANDRO BOCCONI Indice 1 L insieme N dei numeri naturali 4 1.1 Introduzione.........................................

Dettagli

SCHEDA DI RECUPERO SUI NUMERI RELATIVI

SCHEDA DI RECUPERO SUI NUMERI RELATIVI SCHEDA DI RECUPERO SUI NUMERI RELATIVI I numeri relativi sono l insieme dei numeri negativi (preceduti dal segno -) numeri positivi (il segno + è spesso omesso) lo zero. Valore assoluto di un numero relativo

Dettagli

CORSO BIELLA CONCETTI FONDAMENTALI DI ARITMETICA, ALGEBRA E GEOMETRIA PER LA SCUOLA DELL OBBLIGO MARTEDI 19/02/2013 TEMA

CORSO BIELLA CONCETTI FONDAMENTALI DI ARITMETICA, ALGEBRA E GEOMETRIA PER LA SCUOLA DELL OBBLIGO MARTEDI 19/02/2013 TEMA CORSO BIELLA CONCETTI FONDAMENTALI DI ARITMETICA, ALGEBRA E GEOMETRIA PER LA SCUOLA DELL OBBLIGO MARTEDI 19/02/201 TEMA OPERAZIONI CON I NUMERI E LORO PROPRIETA. NASCONO LE STRUTTURE ALGEBRICHE. 1 TESTO

Dettagli

Schemi delle Lezioni di Matematica Generale. Pierpaolo Montana

Schemi delle Lezioni di Matematica Generale. Pierpaolo Montana Schemi delle Lezioni di Matematica Generale Pierpaolo Montana Al-giabr wa al-mukabalah di Al Khuwarizmi scritto approssimativamente nel 820 D.C. Manuale arabo da cui deriviamo due nomi: Algebra Algoritmo

Dettagli

Architettura degli Elaboratori I Esercitazione 1 - Rappresentazione dei numeri

Architettura degli Elaboratori I Esercitazione 1 - Rappresentazione dei numeri Architettura degli Elaboratori I Esercitazione 1 - Rappresentazione dei numeri 1 Da base 2 a base 10 I seguenti esercizi richiedono di convertire in base 10 la medesima stringa binaria codificata rispettivamente

Dettagli

MODULO DI MATEMATICA. di accesso al triennio. Potenze. Proporzioni. Figure piane. Calcolo di aree

MODULO DI MATEMATICA. di accesso al triennio. Potenze. Proporzioni. Figure piane. Calcolo di aree MODULO DI MATEMATICA di accesso al triennio Abilità interessate Utilizzare terminologia specifica. Essere consapevoli della necessità di un linguaggio condiviso. Utilizzare il disegno geometrico, per assimilare

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO DELLA VALLE DEI LAGHI

ISTITUTO COMPRENSIVO DELLA VALLE DEI LAGHI ISTITUTO COMPRENSIVO DELLA VALLE DEI LAGHI PROGRAMMA DI MATEMATICA PER LE CLASSI SECONDA E TERZA DELLA SCUOLA PRIMARIA SETTEMBRE 2003 COMPETENZE IN NUMERO Obiettivi: - Contare, eseguire semplici operazioni

Dettagli

RAPPRESENTAZIONE BINARIA DEI NUMERI. Andrea Bobbio Anno Accademico 1996-1997

RAPPRESENTAZIONE BINARIA DEI NUMERI. Andrea Bobbio Anno Accademico 1996-1997 1 RAPPRESENTAZIONE BINARIA DEI NUMERI Andrea Bobbio Anno Accademico 1996-1997 Numeri Binari 2 Sistemi di Numerazione Il valore di un numero può essere espresso con diverse rappresentazioni. non posizionali:

Dettagli

I SISTEMI DI NUMERAZIONE

I SISTEMI DI NUMERAZIONE ISTITUTO DI ISTRUZIONE SUPERIORE G. M. ANGIOY CARBONIA I SISTEMI DI NUMERAZIONE Prof. G. Ciaschetti Fin dall antichità, l uomo ha avuto il bisogno di rappresentare le quantità in modo simbolico. Sono nati

Dettagli

razionali Figura 1. Rappresentazione degli insiemi numerici Numeri reali algebrici trascendenti frazionari decimali finiti

razionali Figura 1. Rappresentazione degli insiemi numerici Numeri reali algebrici trascendenti frazionari decimali finiti 4. Insiemi numerici 4.1 Insiemi numerici Insieme dei numeri naturali = {0,1,,3,,} Insieme dei numeri interi relativi = {..., 3,, 1,0, + 1, +, + 3, } Insieme dei numeri razionali n 1 1 1 1 = : n, m \{0}

Dettagli

AA00003 Dire qual è il valore mediano tra i seguenti numeri: 3, a) 10. b) 11. c) 16,5. d) 12,5. b

AA00003 Dire qual è il valore mediano tra i seguenti numeri: 3, a) 10. b) 11. c) 16,5. d) 12,5. b AA00001 Quale, tra i seguenti, non è un numero primo? a) 17. b) 18. c) 13. d) 3. b AA00002 Moltiplicando il numero 380,065 per 9 e per 0,1 a) 339,0585. b) 342,0585. c) 345,0585. d) 348,0585. b otteniamo...

Dettagli

90.1 Sistemi di numerazione. 90.1.1 Sistema decimale. 605 Capitolo 90 Dai sistemi di numerazione all organizzazione della memoria

90.1 Sistemi di numerazione. 90.1.1 Sistema decimale. 605 Capitolo 90 Dai sistemi di numerazione all organizzazione della memoria 605 Capitolo 90 Dai sistemi di numerazione all organizzazione della memoria 90.1 Sistemi di numerazione.................................................... 605 90.1.1 Sistema decimale..................................................

Dettagli

: = Tutti i bambini hanno avuto una casa? Sì No Quante case hai dato a ogni bambino? Scrivi la divisione che hai eseguito.

: = Tutti i bambini hanno avuto una casa? Sì No Quante case hai dato a ogni bambino? Scrivi la divisione che hai eseguito. LA DIVISIONE Divido per distribuire Ci sono 5 libri e 5 bambini. Quanti libri posso dare a ogni bambino? Collega ogni libro a un bambino e lo scoprirai. Tutti i bambini hanno avuto un libro? Sì No Quanti

Dettagli

MATEMATICA. I numeri relativi. I numeri relativi. il testo:

MATEMATICA. I numeri relativi. I numeri relativi. il testo: 01 sono i numeri che hanno davanti il segno + o il segno -. li usano quando devi far capire se un numero sta sopra o sotto dello zero. Se dico che la temperatura è di 30 gradi per te è sicuramente difficile

Dettagli

Informatica Generale (Prof. Luca A. Ludovico) Presentazione 5.1 Operazioni aritmetiche nel sistema binario

Informatica Generale (Prof. Luca A. Ludovico) Presentazione 5.1 Operazioni aritmetiche nel sistema binario Operazioni aritmetiche nel sistema binario Operazioni aritmetiche basilari Le regole da imparare nel caso di una base b sono relative alle b 2 possibili combinazioni delle cifre da 0 a b- 1. Ad esempio,

Dettagli

Nella seconda partita Tommaso ha vinto o perso delle figurine? E quante? Spiegate il vostro ragionamento.

Nella seconda partita Tommaso ha vinto o perso delle figurine? E quante? Spiegate il vostro ragionamento. 11 o RALLY MATEMATICO TRANSALPINO - PROVA II marzo 2003 ARMT.2003 p. 1 1. GIOCHI CON ME? (Cat. 3) /ARMT/2003-11 - II prova Tommaso va a casa di Francesco per giocare con le figurine. Tommaso ha 27 figurine.

Dettagli

LA NOTAZIONE SCIENTIFICA

LA NOTAZIONE SCIENTIFICA LA NOTAZIONE SCIENTIFICA Definizioni Ricordiamo, a proposito delle potenze del, che = =.000 =.000.000.000.000 ovvero n è uguale ad seguito da n zeri. Nel caso di potenze con esponente negativo ricordiamo

Dettagli

Come si può esprimere il risultato dl un conteggio e di una misura? Quando si dice che In una

Come si può esprimere il risultato dl un conteggio e di una misura? Quando si dice che In una NUMERI INTERI E NUMERI DECIMALI Come si può esprimere il risultato dl un conteggio e di una misura? Quando si dice che In una cassetta sono contenuti 45 penne e che una lamiera misura 1,35 m. dl lunghezza,

Dettagli

ESEMPIO 1: eseguire il complemento a 10 di 765

ESEMPIO 1: eseguire il complemento a 10 di 765 COMPLEMENTO A 10 DI UN NUMERO DECIMALE Sia dato un numero N 10 in base 10 di n cifre. Il complemento a 10 di tale numero (N ) si ottiene sottraendo il numero stesso a 10 n. ESEMPIO 1: eseguire il complemento

Dettagli

Il simbolo. è è = = = In simboli: Sia un numero naturale diverso da zero, il radicale. Il radicale. esiste. esiste 0 Il radicale

Il simbolo. è è = = = In simboli: Sia un numero naturale diverso da zero, il radicale. Il radicale. esiste. esiste 0 Il radicale Radicali 1. Radice n-esima Terminologia Il simbolo è detto radicale. Il numero è detto radicando. Il numero è detto indice del radicale. Il numero è detto coefficiente del radicale. Definizione Sia un

Dettagli

Le funzioni elementari. La struttura di R. Sottrazione e divisione

Le funzioni elementari. La struttura di R. Sottrazione e divisione Le funzioni elementari La struttura di R La struttura di R è definita dalle operazioni Addizione e moltiplicazione. Proprietà: Commutativa Associativa Distributiva dell addizione rispetto alla moltiplicazione

Dettagli

La selezione binaria

La selezione binaria Andrea Marin Università Ca Foscari Venezia Laurea in Informatica Corso di Programmazione part-time a.a. 2011/2012 Introduzione L esecuzione di tutte le istruzioni in sequenza può non è sufficiente per

Dettagli

I monomi. x 2 a-b +5 6a+b

I monomi. x 2 a-b +5 6a+b +3a 2 b -3a I monomi x 2 a-b +5 6a+b xy monomi 3 5 a3 non monomi 5+x a cura di Franca Cavagnero 1 Definizione: il monomio è una espressione algebrica tra numeri e lettere, senza addizioni e sottrazioni.

Dettagli

set 19 9.19 numeri la cui somma delle cifre dà un multiplo di tre sono divisibili per tre.

set 19 9.19 numeri la cui somma delle cifre dà un multiplo di tre sono divisibili per tre. MULTIPLO: IL NUMERO CHE CONTIENE UN ALTRO NUMERO UN CERTO NUMERO DI VOLTE ESATTAMENTE. LI ( I MULTIPLI) OTTENGO MOLTIPLICANDO UN NUMERO PER QUALSIASI ALTRO NUMERO: IL PRODOTTO é IL MULTIPLO. IL MULTIPLO

Dettagli

Proporzionalità diretta k = 60 kcal

Proporzionalità diretta k = 60 kcal Domanda D1. Paola, quando corre, consuma 60 kcal per ogni chilometro percorso. a. Completa la seguente tabella che indica le kcal consumate da Paola al variare dei chilometri percorsi. Chilometri percorsi

Dettagli

PROVA DI MATEMATICA - Scuola Secondaria di II grado - Classe Seconda

PROVA DI MATEMATICA - Scuola Secondaria di II grado - Classe Seconda PROVA DI MATEMATICA - Scuola Secondaria di II grado - Classe Seconda Rilevazione degli apprendimenti Anno Scolastico 2011 2012 PROVA DI MATEMATICA Scuola Secondaria di II grado Classe Seconda Spazio per

Dettagli

ESERCITAZIONI PROPEDEUTICHE DI MATEMATICA. A. Concetti e proprietà di base del sistema dei numeri della matematica ( ) + 64 7 10 :5

ESERCITAZIONI PROPEDEUTICHE DI MATEMATICA. A. Concetti e proprietà di base del sistema dei numeri della matematica ( ) + 64 7 10 :5 ESERCITAZIONI PROPEDEUTICHE DI MATEMATICA PER IL CORSO DI LAUREA IN SCIENZE DELLA FORMAZIONE PRIMARIA Ana Millán Gasca Luigi Regoliosi La lettura e lo studio del libro Pensare in matematica da parte degli

Dettagli

Rilevazione degli apprendimenti. Anno Scolastico 2006 2007 PROVA DI MATEMATICA. Scuola Primaria. Classe Quarta. Codici. Scuola:... Classe:..

Rilevazione degli apprendimenti. Anno Scolastico 2006 2007 PROVA DI MATEMATICA. Scuola Primaria. Classe Quarta. Codici. Scuola:... Classe:.. Ministero della Pubblica Istruzione Rilevazione degli apprendimenti Anno Scolastico 2006 2007 PROVA DI MATEMATICA Scuola Primaria Classe Quarta Codici Scuola:..... Classe:.. Studente:. Spazio per l etichetta

Dettagli

EQUAZIONI di primo grado

EQUAZIONI di primo grado . ; EQUAZIONI di primo grado 1) La proprietà convertitrice del segno = (uguale) Se leggete 3 + 5 1 = 7 oppure 4 2 = 24 3 non vi stupite e siete anche in grado di comprenderne il senso. Questo perché conoscete,

Dettagli

Dividendo si impara anche il pensiero dei bambini può tracciare un percorso matematico

Dividendo si impara anche il pensiero dei bambini può tracciare un percorso matematico Dividendo si impara anche il pensiero dei bambini può tracciare un percorso matematico Monica Falleri, Sandra Taccetti 2013 Argomenti da trattare la discussione come elemento centrale nell apprendimento

Dettagli

SISTEMI DI NUMERAZIONE E CODICI

SISTEMI DI NUMERAZIONE E CODICI SISTEMI DI NUMERAZIONE E CODICI Il Sistema di Numerazione Decimale Il sistema decimale o sistema di numerazione a base dieci usa dieci cifre, dette cifre decimali, da O a 9. Il sistema decimale è un sistema

Dettagli

g. Ferrari m. cerini d. giallongo Piattaforma matematica Informatica Aritmetica 1 trevisini EDITORE

g. Ferrari m. cerini d. giallongo Piattaforma matematica Informatica Aritmetica 1 trevisini EDITORE g. Ferrari m. cerini d. giallongo Piattaforma matematica Aritmetica 1 trevisini EDITORE 2 Excel: la matematica con i fogli di calcolo Excel è il programma di fogli di calcolo, o fogli elettronici, più

Dettagli

Vince il più piccolo. Contenuti

Vince il più piccolo. Contenuti Vince il più piccolo Livello scolare: 4 a classe Competenze interessate Contenuti Nuclei coinvolti Collegamenti esterni Comprendere il significato e l uso dello zero e della virgola. Comprendere il significato

Dettagli

ATTIVITÀ : CALCOLI NUMERICI

ATTIVITÀ : CALCOLI NUMERICI Quadrati magici (attività da svolgere senza CT) ATTIVITÀ : CALCOLI NUMERICI Un quadrato magico 3 3 è un quadrato di 9 caselle, contenente (una volta sola) tutti i numeri da 1 a 9 in modo che la somma dei

Dettagli

DIREZIONE DIDATTICA DI LENO

DIREZIONE DIDATTICA DI LENO DIREZIONE DIDATTICA DI LENO (Bs) Scuola Primaria di Leno Diario attività Sperimentazione di Matematica nelle classi terze Scuola Primaria di Leno Insegnanti: Alfieri Immacolata Beretta Sonia Odescalchi

Dettagli

consumo eccessivo e inutile sistema del water per scaricare l acqua pulire qualcosa con energia

consumo eccessivo e inutile sistema del water per scaricare l acqua pulire qualcosa con energia Unità 19 Risparmiare acqua: consigli pratici In questa unità imparerai: a parlare dell uso responsabile dell acqua le parole relative all utilizzo dell acqua a usare verbi quali occorrere, servire, volerci

Dettagli

Corso basilare di programmazione

Corso basilare di programmazione Parte vi Corso basilare di programmazione Introduzione............................................ 947 Programma didattico.................................. 947 Strumenti per la compilazione..........................

Dettagli

Codifica binaria dei numeri

Codifica binaria dei numeri Codifica binaria dei numeri Caso più semplice: in modo posizionale (spesso detto codifica binaria tout court) Esempio con numero naturale: con 8 bit 39 = Codifica in virgola fissa dei numeri float: si

Dettagli

1 NUMERI MATEMATICA C 3 -ALGEBRA 1

1 NUMERI MATEMATICA C 3 -ALGEBRA 1 MATEMATICA C -ALGEBRA NUMERI One door, one key... Photo by: SilvrFoX Taken from: http://www.flickr.com/photos/0054@n08/78558/ License: Creative Commons Attribution NUMERI Indice.NUMERI NATURALI.... L'origine

Dettagli

I diversi tipi di sistemi di numerazione

I diversi tipi di sistemi di numerazione n I diversi tipi di sistemi di numerazione [p. 198] n Cambiamenti di base [p. 200] n Operazioni aritmetiche nei sistemi non decimali [p. 202] I diversi tipi di sistemi di numerazione RICORDIAMO LA TEORIA

Dettagli

Kangourou Italia Gara del 18 marzo 2004 Categoria Benjamin Per studenti di prima o seconda media. I quesiti dal N. 1 al N. 10 valgono 3 punti ciascuno

Kangourou Italia Gara del 18 marzo 2004 Categoria Benjamin Per studenti di prima o seconda media. I quesiti dal N. 1 al N. 10 valgono 3 punti ciascuno 9-14-.qxd 22/02/2004 16.53 Pagina 10 Kangourou Italia Gara del 18 marzo 2004 Categoria Per studenti di prima o seconda media I quesiti dal N. 1 al N. 10 valgono 3 punti ciascuno 1. (10 x 100) x (20 x 80)

Dettagli

AREA MATEMATICO-SCIENTIFICO-TECNOLOGICA MATEMATICA

AREA MATEMATICO-SCIENTIFICO-TECNOLOGICA MATEMATICA AREA MATEMATICO-SCIENTIFICO-TECNOLOGICA MATEMATICA TRAGUARDI PER LO SVILUPPO DELLE COMPETENZE AL TERMINE DELLA SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO. L alunno ha rafforzato un atteggiamento positivo rispetto

Dettagli

Pre Test 2008... Matematica

Pre Test 2008... Matematica Pre Test 2008... Matematica INSIEMI NUMERICI Gli insiemi numerici (di numeri) sono: numeri naturali N: insieme dei numeri interi e positivi {1; 2; 3; 4;...} numeri interi relativi Z: insieme dei numeri

Dettagli

PROVA DI MATEMATICA - Scuola Secondaria di I grado - Classe Prima

PROVA DI MATEMATICA - Scuola Secondaria di I grado - Classe Prima PROVA DI MATEMATICA - Scuola Secondaria di I grado - Classe Prima Rilevazione degli apprendimenti Anno Scolastico 2011 2012 PROVA DI MATEMATICA Scuola Secondaria di I grado Classe Prima Spazio per l etichetta

Dettagli

I SISTEMI DI NUMERAZIONE

I SISTEMI DI NUMERAZIONE Istituto di Istruzione Superiore G. Curcio Ispica I SISTEMI DI NUMERAZIONE Prof. Angelo Carpenzano Dispensa di Informatica per il Liceo Scientifico opzione Scienze Applicate Sommario Sommario... I numeri...

Dettagli

Quanti cubetti ha utilizzato in tutto Sofia per costruire la sua doppia scala?

Quanti cubetti ha utilizzato in tutto Sofia per costruire la sua doppia scala? 10 RALLY MATEMATICO TRANSALPINO - PROVA I - gennaio-febbraio 2002 /ARMT/2002 p. 1 7. Doppia scala (Cat. 4, 5, 6) /ARMT/2002-10 - I prova Sofia ha costruito una doppia scala regolare di 1 metro di altezza

Dettagli

Rilevazione degli apprendimenti. Anno Scolastico 2004 2005 PROVA DI MATEMATICA. Scuola Secondaria di I grado. Classe Prima. Codici. Scuola:...

Rilevazione degli apprendimenti. Anno Scolastico 2004 2005 PROVA DI MATEMATICA. Scuola Secondaria di I grado. Classe Prima. Codici. Scuola:... Ministero dell Istruzione dell Università e della Ricerca Istituto Nazionale per la valutazione del sistema educativo di istruzione e di formazione Rilevazione degli apprendimenti Anno Scolastico 2004

Dettagli

2.12 Esercizi risolti

2.12 Esercizi risolti Codifica dell'informazione 55 Lo standard IEEE prevede cinque cause di eccezione aritmetica: underflow, overflow, divisione per zero, eccezione per inesattezza, e eccezione di invalidità. Le eccezioni

Dettagli

16 0 RMT Finale maggio 2008 ARMT.2008 1

16 0 RMT Finale maggio 2008 ARMT.2008 1 16 0 RMT Finale maggio 2008 ARMT.2008 1 1. PERLE ROSSE (Cat. 3) ARMT.2008-16 - finale Martina e Carlotta hanno trovato delle perle gialle, blu e rosse. Decidono di farsi una collana ciascuna e infilano

Dettagli

MATEMATICA UNITÀ DI APPRENDIMENTO Classi quarte - Scuola Primaria di Bellano - a.s. 2014/2015

MATEMATICA UNITÀ DI APPRENDIMENTO Classi quarte - Scuola Primaria di Bellano - a.s. 2014/2015 METODOLOGIA ATTIVITÀ - MEZZI PERIODO DI ATTUAZIONE I NUMERI NATURALI Simbolizzare la realtà con il linguaggio della matematica. Storia, Tecnologia, Italiano Lettura e scrittura di numeri naturali oltre

Dettagli

PROVA NAZIONALE INVALSI per la classe III della Scuola Sec. Di I grado MATEMATICA- a.s. 2007-08

PROVA NAZIONALE INVALSI per la classe III della Scuola Sec. Di I grado MATEMATICA- a.s. 2007-08 PROVA NAZIONALE INVALSI per la classe III della Scuola Sec. Di I grado MATEMATICA- a.s. 2007-08 4 C1- Le potenze 3 2 2 e 4 3 hanno lo stesso valore? A. No, la prima vale 3 16 e la seconda 9 16. 16 16 B.

Dettagli

Funzione Una relazione fra due insiemi A e B è una funzione se a ogni elemento di A si associa uno e un solo elemento

Funzione Una relazione fra due insiemi A e B è una funzione se a ogni elemento di A si associa uno e un solo elemento TERIA CAPITL 9. ESPNENZIALI E LGARITMI. LE FUNZINI Non si ha una funzione se anche a un solo elemento di A non è associato un elemento di B, oppure ne sono associati più di uno. DEFINIZINE Funzione Una

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO ORZINUOVI ANNO SCOLASTICO 2012-2013 PROGRAMMAZIONE di MATEMATICA 1 QUADRIMESTRE CLASSE PRIMA

ISTITUTO COMPRENSIVO ORZINUOVI ANNO SCOLASTICO 2012-2013 PROGRAMMAZIONE di MATEMATICA 1 QUADRIMESTRE CLASSE PRIMA PROGRAMMAZIONE di MATEMATICA 1 QUADRIMESTRE CLASSE PRIMA COMPETENZE OBIETTIVI DI APPRENDIMENTO ATTIVITÀ NUMERI 1. Opera con i numeri 1a. Contare in senso progressivo o regressivo fino a 20 1b. Leggere

Dettagli

COMPETENZA NUMERICA I SISTEMI DI NUMERAZIONE

COMPETENZA NUMERICA I SISTEMI DI NUMERAZIONE COMPETENZA NUMERICA I SISTEMI DI NUMERAZIONE Macroindicatori di conoscenze/abilità Comprensione: -del significato dei numeri -dei modi per rappresentarli -della notazione posizionale dei traguardi per

Dettagli

ARITMETICA ed EQUAZIONI

ARITMETICA ed EQUAZIONI ARITMETICA ed EQUAZIONI 1) Cifre e numeri 755 è un numero composto di tre cifre. Mentre i numeri sono infiniti, le cifre sono solo dieci, sono i 10 simboli (0 1 2 3 4 5 6 7 8 9) che costituiscono i dieci

Dettagli

EQUAZIONI E DISEQUAZIONI POLINOMIALI E COLLEGAMENTI CON LA GEOMETRIA ELEMENTARE

EQUAZIONI E DISEQUAZIONI POLINOMIALI E COLLEGAMENTI CON LA GEOMETRIA ELEMENTARE EQUAZIONI E DISEQUAZIONI POLINOMIALI E COLLEGAMENTI CON LA GEOMETRIA ELEMENTARE 1. EQUAZIONI Definizione: un equazione è un uguaglianza tra due espressioni letterali (cioè in cui compaiono numeri, lettere

Dettagli

Matematica Livello secondario I Indice del Quaderno d'accompagnamento 1

Matematica Livello secondario I Indice del Quaderno d'accompagnamento 1 Matematica Livello secondario I Indice del Quaderno d'accompagnamento 1 Indice / Terminologia addendo x L'addizione, la somma, l'addendo, più 1 2a 24 addizionare x L'addizione, la somma, l'addendo, più

Dettagli

Frazioni e numeri razionali

Frazioni e numeri razionali Frazioni e numeri razionali I numeri naturali sono i primi numeri che hai incontrato, quando hai cominciato a contare con le dita. Ma vuoi eseguire tutte le sottrazioni. E allora hai bisogno dei numeri

Dettagli

Rilevazione degli apprendimenti. Anno Scolastico 2012 2013 PROVA DI MATEMATICA. Scuola secondaria di I grado. Classe Prima.

Rilevazione degli apprendimenti. Anno Scolastico 2012 2013 PROVA DI MATEMATICA. Scuola secondaria di I grado. Classe Prima. PROVA DI MATEMATICA - Scuola Secondaria di I grado - Classe Prima Rilevazionedegliapprendimenti AnnoScolastico2012 2013 PROVADIMATEMATICA ScuolasecondariadiIgrado ClassePrima Fascicolo1 Spazioperl etichettaautoadesiva

Dettagli

Tavola riepilogativa degli insiemi numerici

Tavola riepilogativa degli insiemi numerici N : insieme dei numeri naturali Z : insieme dei numeri interi Q : insieme dei numeri razionali I : insieme dei numeri irrazionali R : insieme dei numeri reali Tavola riepilogativa degli insiemi numerici

Dettagli

A.S. 2014/2015 SCUOLA PRIMARIA CLASSE TERZA PIANO DI STUDIO ANNUALE DI MATEMATICA

A.S. 2014/2015 SCUOLA PRIMARIA CLASSE TERZA PIANO DI STUDIO ANNUALE DI MATEMATICA PIANO DI STUDIO ANNUALE DI MATEMATICA OBIETTIVO FORMATIVO: A - Avere immagini corrette del numero sulle quali costruirne di successive che portino alla formazione del modello corretto. I NUMERI CONOSCENZE

Dettagli

INVALSI. Ministero dell Istruzione dell Università e della Ricerca

INVALSI. Ministero dell Istruzione dell Università e della Ricerca X MATEMATICA_COP_Layout 1 15/03/11 08:51 Pagina 2 Ministero dell Istruzione dell Università e della Ricerca INVALSI Istituto nazionale per la valutazione del sistema educativo di istruzione e di formazione

Dettagli