Alla Consip alla BT Italia SpA alla Telecom Italia SpA alla Fastweb SpA alla Wind Telecomunicazioni SpA

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Alla Consip alla BT Italia SpA alla Telecom Italia SpA alla Fastweb SpA alla Wind Telecomunicazioni SpA"

Transcript

1 Alla Consip alla BT Italia SpA alla Tlcom Italia SpA alla Fastwb SpA alla Wind Tlcomunicazioni SpA alla HP Entrpris Srvic Italia S.r.l. AG 33/13 16 maggio 2013 Oggtto: istanza di parr di Consip S.p.a. - proroga di quattro contratti quadro avnti ad oggtto la riptizion di srvizi analoghi a qulli oggtto di altrttanti contratti quadro aggiudicati con procdura ad vidnza pubblica In rlazion all istanza di parr in oggtto, si rapprsnta ch il Consiglio dll Autorità, nlla sduta straordinaria dl 16 maggio 2013, ha approvato l sgunti considrazioni. Con istanza dll 08/04/2013, acquisita al prot. gn. AVCP n dl 09/04/2013, Consip S.p.a. (d ora in poi anch l istant) ha chisto a qusta Autorità un parr circa la compatibilità con la disciplina dl Codic di contratti pubblici di una vntual proroga, fino a 24 msi, di quattro contratti quadro (c.d. Contratti Quadro di Riptizion OPA) stipulati in data 25 maggio 2009 con scadnza il 25 maggio 2013, avnti ad oggtto la riptizion di srvizi analoghi a qulli già oggtto di Contratti quadro, conclusi il 25 maggio 2006, con i quattro opratori conomici risultati aggiudicatari dlla procdura ad vidnza pubblica bandita nl 2005 pr l affidamnto di srvizi di connttività, introprabilità di bas sicurzza, nll ambito dl Sistma Pubblico di Connttività SPC di cui al D.lgs. 7 maggio 2005, n. 82. In altrnativa all ipotsi dlla proroga, l istant ipotizza una procdura ngoziata x art. 57, comma 2, ltt. c), dl D.lgs. 163/2006 pr l affidamnto, nlla misura strttamnt ncssaria, di mdsimi srvizi agli opratori conomici già prstatori dgli stssi, in forza di prcdnti Contratti Quadro di Riptizion OPA, prcisando ch in ntrambi i casi procdrbb alla pubblicazion di una nuova gara, con procdura aprta o ristrtta, pr l affidamnto a rgim di srvizi d quibus. Rifrisc in particolar il richidnt ch l art. 83 dl D.lgs. 7 marzo 2005, n. 82, rcant il Codic dll amministrazion digital (di sguito, anch CAD), stabilisc ch Al fin dlla ralizzazion dl SPC, DigitPA a livllo nazional l rgioni nll'ambito dl proprio trritorio, pr soddisfar signz di coordinamnto, qualificata comptnza indipndnza di giudizio, nonché pr garantir la fruizion, da part dll pubblich amministrazioni, di lvati livlli di disponibilità di srvizi dll stss condizioni contrattuali propost dal miglior offrnt, nonché una maggior affidabilità complssiva dl sistma, promuovndo, altrsì, lo sviluppo dlla concorrnza assicurando la prsnza di più fornitori qualificati, stipulano, spltando spcifich procdur ad vidnza pubblica pr la slzion di contranti, nl risptto dll vignti norm in matria, uno o più contratti-quadro con più fornitori pr i srvizi di cui all'articolo 77, con cui i fornitori si impgnano a contrarr con l singol amministrazioni all condizioni ivi stabilit. In ossquio a qusta normativa, in data 25 maggio 2006 il Cntro Nazional pr l Informatica nlla Pubblica Amministrazion (di sguito, anch CNIPA) poi divnuto DigitPA a sguito dll ntrata in vigor dl D.lgs. 1 dicmbr 2009, n. 177, l cui funzioni, a sguito dlla sopprssion disposta con D.l. 22 giugno 2012, n. 83, convrtito con l. 7 agosto 1012, n. 134, sono stat trasfrit all Agnzia pr l Italia Digital (di sguito anch Agnzia) stipulava quattro contratti quadro (di sguito, anch Contratti/o Quadro OPA) con i rispttivi fornitori, aggiudicatari dlla gara a licitazion privata pr l affidamnto di srvizi di connttività, introprabilità di bas sicurzza, nll ambito dl Sistma Pubblico di Connttività (di sguito,

2 anch SPC o Sistma), di cui al citato D.lgs. 82/2005. Scondo quanto prvisto dall art. 5 di dtti Contratti Quadro OPA, gli stssi avvano una durata di 5 (cinqu) anni potvano ssr rinnovati dal CNIPA anch in modo parzial in rlazion alla durata, ai srvizi, ai przzi unitari d al numro di Amministrazioni assgnat al fornitor pr un priodo complssivamnt non suprior a 4 (quattro) anni. Praltro, rapprsnta l istant ch a distanza di 3 anni satti dall originario affidamnto, il CNIPA, all sito di un apposita procdura ngoziata x art. 57, comma 5, ltt. b), dl Codic di contratti pubblici, stipulava, con ciascuno di quattro fornitori, un distinto contratto quadro pr la riptizion di srvizi analoghi (Contratti Quadro di Riptizion OPA), la cui scadnza è fissata al 25 maggio Tal data coincid, dunqu, con il trmin ultimo di fruizion di srvizi di connttività da part dll Amministrazioni sottoscrittrici di contratti scutivi OPA SPC, la cui scadnza è anch ssa prvista il 25 maggio p.v. Al riguardo, sgnala l istant ch i srvizi in qustion sono rivolti ad un bacino di utnza quanto mai ampio, ch comprnd: amministrazioni d nti di cui all art. 1, comma 1, dl D.lgs. 39/1993, ch in ragion dll art. 83, comma 2, dl D.lgs. 82/2005, sono tnuti a stipular contratti scutivi; amministrazioni d nti, divrsi dai prcdnti, ch hanno facoltà di stipular contratti scutivi; gstori di srvizi pubblici di cui all art. 75, comma 3bis, dl D.lgs. 82/2005. Evidnzia inoltr il richidnt ch gli intrvnuti riptuti mutamnti dl quadro normativo di rifrimnto, nonché dll comptnz da sso drivanti, sarbbro idoni ad intgrar una circostanza cczional, ch ha rso impossibil l indizion di una nuova procdura ad vidnza pubblica, con tmpstività risptto alla data prvista (25 maggio 2013), pr l affidamnto di srvizi di cui è parola. Tanto prmsso, il richidnt domanda a qusta Autorità s la normativa sui contratti pubblici sia intrprtabil nl snso di consntir la soluzion di una proroga tcnica di Contratti quadro di Riptizion OPA pr il tmpo ncssario ad spltar una nuova gara (tmpo ch l istant ritin ssr di du anni) d indica, qual altrnativa, la possibilità di ricorso alla procdura ngoziata snza prvia pubblicazion dl bando x art. 57, comma 2, ltt. c), dl Codic di contratti pubblici, qual strumnto pr slzionar, in via d urgnza, gli opratori conomici cui affidar, nlla misura strttamnt ncssaria, i srvizi di connttività pr il priodo immdiatamnt succssivo alla scadnza di contratti in ssr. In ntrambi i casi, l istant sottolina il fin di salvaguardar l intrss pubblico connsso allo svolgimnto, da part di soggtti pubblici fruitori di contratti, dll propri funzioni istituzionali snza soluzion di continuità. Con not dl 3 maggio 2013, hanno prsntato ossrvazioni gli opratori Wind Tlcomunicazioni Spa, Tlcom Italia Spa, nonché BT SpA. Il primo, Wind, ha condiviso l argomntazioni spost da Consip quanto alla prcorribilità in qusto caso di una proroga tcnica, sottolinandon il minor grado di lsività sotto il profilo concorrnzial, trattandosi di una proroga limitata al priodo di sprimnto dlla procdura di gara, d vidnziando altrsì ch lo stsso priodo di proroga potrà ssr, praltro, opportunamnt ridotto, ricorrndon l circostanz ( ) attravrso l insrimnto dlla clausola di rcsso unilatral mnzionata nlla richista di parr dlla Consip. Il scondo, Tlcom, dopo avr ritnuto invc da scludrsi l ipotsi dlla proroga tcnica, ha rapprsntato ch rsidua, dunqu, l ipotsi prospttata dalla stssa Consip, di procdr ai snsi dll art. 57,co. 2, ltt. c), dato ch l sopravvnut modifich dl quadro di rifrimnto vidnziat nlla richista di parr configurano ffttivamnt la sussistnza di circostanz cczionali d imprvdibili non imputabili alla stazion appaltant. Ha altrsì vidnziato l signza di prvdr una sorta di automatismo nlla confrmata validità di singoli contratti attuativi fra gli opratori assgnatari l PP.AA. adrnti, fatta salva la facoltà di qusti ultimi di sprimr la volontà contraria ntro un trmin brv ; ha sprsso, infin, l auspicio ch in sd di ringoziazion siano rivalutati gli asptti conomici, anch sotto il profilo dll già prvist clausol di riduzion di przzi. Il trzo, BT SpA, unitamnt all ossrvazion scondo cui i trmini pr potr procdr concludr tmpstivamnt una procdura ngoziata x art. 57, comma 2, ltt. c), sono

3 oltrmodo ristrtti prsntano il rischio di giungr alla scadnza contrattual snza ch la Consip abbia potuto individuar il nuovo fornitor, ha affrmato ch la richista di una cd proroga tcnica dgli accordi quadro, stipulati con gli attuali fornitori di srvizi sopra citati, potrbb ssr considrata positivamnt, sia alla luc dll ormai imminnt scadnza dgli stssi in considrazion dlla ncssità dll Amministrazioni contranti di prosguir nlla fruizion di dtti srvizi snza soluzion di continuità, sia alla luc dll non rar tsi giurisprudnziali dottrinali ch consntono il ricorso a dtto istituto. Ciò prmsso, tuttavia, ha chiarito ch s si considra ch la proroga tcnica di un contratto consist smplicmnt nl prolungar la scadnza dgli fftti dl mdsimo, mantnndo dl tutto immodificat l altr clausol contrattuali, dv concludrsi ch non sarbb possibil intgrar i contratti sistnti con una prvision di rcsso anticipato, a favor dll Amministrazion da srcitarsi al momnto dll aggiudicazion dlla nuova gara ch rndrbb l affidamnto ancor più adrnt al suo scopo. Il quarto oprator, Fastwb SpA, ha infin prsntato ossrvazioni con nota dl 6 maggio Fastwb - dopo avr sprsso una sostanzial quidistanza sia dalla vntual opzion di proroga tcnica ch dalla procdura ngoziata x art. 57, comma 2, ltt. c), dl Codic di contratti pubblici, in ragion dlla sussistnza di prsupposti cczionali di strma urgnza ch carattrizzano l du procdur - si è soffrmato su alcuni particolari dlla vicnda contrattual d qua ch riguardano la sua posizion spcifica di oprator aggiudicatario tnuto a prstar srvizi agli altri tr fornitori. Ha rapprsntato, infatti, da un lato, ch i srvizi SPC sono sottoposti ad un mccanismo di riduzion automatica annual di przzi unitari posti a bas dll Accordo quadro OPA pari al 5%, nonché ad una rvision binnal paramtrata ai valori di mrcato, pr vitar ch l pp.aa. si trovino a dovr sostnr costi più altri risptto a qulli di cui potrbbro godr fuori da SPC; da un altro lato, ha vidnziato ch - oltr ai contratti di cui si è sinora parlato - Fastwb, nlla sua vst di soggtto aggiudicatario dlla procdura, si è obbligata, così com prvisto dall rgol di gara, alla fornitura all ingrosso di srvizi di connttività a favor dgli altri 3 Fornitori SPC (c.d. srvizi OPO), al fin di allinar l offrt di contratti a vall alla sua miglior offrta. In sintsi Fastwb ha rilvato ch, da un lato, i przzi praticati al momnto sono difficilmnt comprimibili in considrazion dlla particolar contingnza conomica, dll avvnuto aumnto di costi all ingrosso non prvdibil al momnto dlla prcdnt gara SPC, nonché dl fatto ch l soluzioni tcnich di rogazion dl srvizio risultano, allo stato, datat. Da qust prim considrazioni, l istant fa discndr la ncssità di liminar la clausola contrattual di dcalag automatico dl 5% annuo su tutt l voci di listino. Da un altro lato, ch la prstazion di srvizi c.d. OPO, pr i quali Fastwb è obbligata ni confronti dgli altri tr opratori a garantir un supporto tcnologico, è ormai pr lui particolarmnt anticonomica non rmunrativa. Ritin dunqu Fastwb ch, dat qust condizioni, sulla stssa socità gravrbbro l maggiori consgunz ngativ di un prolungamnto di qusti stssi contratti, a front di un mutamnto dll circostanz di fatto ch avvano portato la stssa azinda ad accttar tali condizioni contrattuali circa otto anni prima, nonché di una variazion dl contsto conomico un tmpo dcisamnt più favorvol. Ciò prmsso, ossrva Fastwb ch in altrnativa all du soluzioni prospttat da Consip si potrbb ipotizzar una trza via. Infatti, i srvizi attualmnt rsi nll ambito di SPC potrbbro trovar adguata coprtura nll ambito dll adsion alla convnzion Consip pr i srvizi di fonia connttività IP (in brv TF4), di cui Fastwb Tlcom sono i fornitori ch, stando all disposizioni in ssa contnut dovrbbro scadr a sttmbr 2015 (considrato, anch, il possibil srcizio dlla proroga di un anno contrattualmnt prvista). Tal convnzion assrisc Fastwb è sovrapponibil al Quadro OPA quanto alla tipologia di srvizi offrti, inoltr, sarbb ancora capint, non avndo raggiunto la soglia massima di adsioni. Infin, con nota dl 7 maggio 2013, ha ritnuto di prsntar ossrvazioni anch la socità HP Entrpris Srvic Italia S.r.l. - mandant nl RTI aggiudicatario composto da Fastwb SpA (capogruppo), appunto, da HP Entrpris Srvic Italia S.r.l. - non coinvolta d ufficio nlla partcipazion al procdimnto in ragion dll invio dlla Comunicazion di avvio dllo stsso, com di prassi, alla sola mandataria. L intrvnint HP S.r.l. ha sgnalato ch - constatato il

4 carattr istituzionalmnt snsibil dll propri attività, ch attngono a srvizi obbligatori pr la mssa in sicurzza dl sistma di INPS INAIL, oltr a srvizi di data cntr pr hosting di applicazioni prsso i mdsimi istituti - sussist l vidnt ncssità di garantir la prmannza di srvizi ai fini di continuità dll azion amministrativa dll amministrazioni adrnti. A tal riguardo, l intrvnint ha sprsso il proprio avviso di adguatzza dlla vntual proroga tcnica, anch sotto l asptto dlla durata di 24 msi, con l ultrior prcisazion ch nl caso di raggruppamnti tmporani di imprs ssa consntirbb di prosguir nlla scuzion di srvizi vitando ultriori admpimnti rlativi alla ricostituzion dll associazion tmporana d all formalità dl mandato. Ha aggiunto, inoltr, ch la divrsa soluzion dlla procdura ngoziata richidrbb invitabilmnt ringoziazion stsura di nuovi contratti con annss produzioni documntali amministrativ, non facilmnt praticabili ntro la scadnza contrattual imminnt. Ha vidnziato, infin, pr ciascuna dll du opzioni, l signza di rivdr la clausola contrattual di dcalag automatico dl 5% annuo su tutt l voci dl listino. A front dlla ricostruzion in fatto ch prcd, si ritin opportuno riprcorrr brvmnt l carattristich principali di du mnzionati istituti dlla procdura ngoziata snza bando di cui all art. 57, comma 2, ltt. c), dl Codic contratti - consntita nlla misura strttamnt ncssaria quando l strma urgnza, risultant da vnti imprvdibili non imputabili all stazioni appaltanti, non è compatibil con i trmini imposti dall procdur aprt, ristrtt, o ngoziat prvia pubblicazion di un bando di gara - dlla proroga contrattual. La procdura ngoziata snza prvia pubblicazion di un bando di gara consist in una cczional procdura di aggiudicazion prvista dal Codic - nl caso ch qui intrssa - all art. 57, comma 2, ltt. c). Ivi è disposto ch tal procdura sia ammssa nlla misura strttamnt ncssaria, quando l strma urgnza, risultant da vnti imprvdibili pr l stazioni appaltanti, non è compatibil con i trmini imposti dall procdur aprt, ristrtt, o ngoziat prvia pubblicazion di un bando di gara. L circostanz invocat a giustificazion dlla strma urgnza non dvono ssr imputabili all stazioni appaltanti. Il D.Lgs. 163/2006 contmpla dunqu tal possibilità quando l strma urgnza risultant da vnti imprvdibili pr l stazioni appaltanti non sia compatibil con i tmpi imposti dall ordinari procdur di vidnza pubblica. In accordo con quanto affrma la giurisprudnza, l urgnza richista dalla norma dv scaturir da caus imprvist d avr carattr cognt d obittivo; ssa inoltr dv ssr qualificata non gnrica, dv corrispondr ad signz cczionali contingnti, tali da far ritnr ch il rinvio dll'intrvnto compromttrbb irrimdiabilmnt il raggiungimnto dgli obittivi ch la stazion appaltant si è posta mdiant la ralizzazion dll'intrvnto stsso (cfr. Dlibrazion 9 fbbraio 2011, n. 22). Qusta Autorità ha inoltr ritnuto ch l sopravvninz normativ non sono in grado di intgrar il prsupposto dll strma urgnza ch può lgittimar un affidamnto ai snsi dll art. 57, comma 2, ltt. c): tal urgnza si configura, infatti, soltanto quando risulta da vnti imprvdibili pr l stazioni appaltanti non da situazioni soggttiv, contingibili, prvdibili ad ss imputabili (anch pr ritardo di attivazion di procdimnti) (x multis, Cons. Stato, Sz. V, n dl ) (Parr sulla normativa 13 marzo 2013, AG 28/12). La c.d. proroga tcnica è invc un istituto non prvisto dall disposizioni dl Codic, ma laborato in via prtoria, in particolar dalla giurisprudnza amministrativa da qusta stssa Autorità. Si tratta prtanto, tcnicamnt, di una prassi amministrativa, riconducibil ad ipotsi dl tutto cczionali straordinari, in considrazion dlla ncssità - riscontrata adguatamnt pondrata nlla circostanza concrta - di vitar un blocco dll azion amministrativa, ma tnndo prsnt ch ssa, in gnral, comporta una comprssion di principi di libra concorrnza, parità di trattamnto non discriminazion. Essa può trovar la sua giustificazion torica nl principio di continuità dll azion amministrativa, di cui all art. 97 dlla Costituzion, più prcisamnt, discnd dal bilanciamnto tra il suddtto principio d il principio comunitario di libra concorrnza, ch si

5 trova alla bas dll imprativo di bandir procdur ad vidnza pubblica pr l affidamnto di commss pubblich. Più nllo spcifico, si ossrva ch - a sguito dll disposizioni di cui all art. 23 dlla Lgg 18 april 2005, n. 62, rcant Disposizioni pr l admpimnto di obblighi drivanti dall appartnnza dll Italia all Comunità urop (Lgg comunitaria 2004) - la giurisprudnza amministrativa si è invro pronunciata in modo costant d univoco a sfavor dlla prorogabilità di contratti qual strumnto altrnativo all normali procdur concorsuali di affidamnto (x multis, Consiglio di Stato, VI, 16/02/2010, n. 850; T.A.R. Lazio Latina Sz. I, , n. 310; T.A.R. Vnto Vnzia Sz. I, , n. 3637). La proroga contrattual, infatti, sottra vidntmnt al confronto concorrnzial tutta qulla part di contratto ch vin prosguita attravrso il mro slittamnto in avanti dl trmin di scadnza dl rapporto obbligatorio convnuto. Conformmnt a part dlla giurisprudnza, l Autorità ha individuato alcun ristrttissim ipotsi nll quali la proroga può ritnrsi ammssa, in ragion dl principio di continuità dll azion amministrativa sopra richiamato, rstringndo prò tal possibilità a casi limitati d cczionali ni quali, pr ragioni obittivamnt non dipndnti dall Amministrazion, vi sia l ffttiva ncssità di assicurar prcariamnt il srvizio nll mor dl rprimnto, con l ordinari procdur, di un nuovo contrant (x multis, Dlibrazion 19 gnnaio 2011, n. 7, Dlibrazion 19 dicmbr 2012, n. 110, Dlibrazion 19 sttmbr 2012, n. 82, Dlibrazion 10 sttmbr 2008, n. 36, Dlibrazion 6 ottobr 2011, n. 86; in giurisprudnza, Consiglio di Stato, V, 11 maggio 2009, n. 2882, Consiglio di Stato, V, 7 april 2011, n. 2151). Frmo rstando ch ogni dcision di mrito compt all amministrazion istant, ov qust ultima optass pr una proroga tcnica, la stssa dovrbb protrarsi pr il tmpo strttamnt ncssario ad spltar la nuova procdura - ch dovrbb ssr già avviata al momnto dll adozion dlla proroga - d avviar l scuzion da part dl/i nuovo/i aggiudicatario/i, ni limiti di proporzionalità adguatzza prvia motivata documntata istruttoria in tal snso. A tal riguardo, l Autorità ha chiaramnt affrmato, infatti, ch il ricorso alla proroga ritrato pr priodi talmnt prolungati da ccdr qullo strttamnt ncssario all individuazion dl nuovo contrant non può considrarsi lgittimo (Dlibrazion n. 7/2011, cit.).

ASSESSORATO DELLA PROGRAMMAZIONE, BILANCIO, CREDITO E ASSETTO DEL TERRITORIO Centro Regionale di Programmazione

ASSESSORATO DELLA PROGRAMMAZIONE, BILANCIO, CREDITO E ASSETTO DEL TERRITORIO Centro Regionale di Programmazione ASSESSORATO DELLA PROGRAMMAZIONE, BILANCIO, CREDITO E ASSETTO DEL TERRITORIO Cntro Rgional di Programmazion I n t r POR Sardgna FESR 2007/2013 - ASSE VI COMPETITIVITÀ Lina di attività 6.1.1.A Promozion

Dettagli

Il punto sulla liberalizzazione del mercato postale

Il punto sulla liberalizzazione del mercato postale Il punto sulla libralizzazion dl mrcato postal Andra Grillo Il punto di vista di Post Italian sul procsso di libralizzazion l implicazioni concorrnziali; l carattristich dl srvizio univrsal nll ambito

Dettagli

ITALMOBILIARE SOCIETA PER AZIONI

ITALMOBILIARE SOCIETA PER AZIONI ITALMOBILIARE SOCIETA PER AZIONI COMUNICATO STAMPA Informazioni rlativ ai piani di stock option di ITALMOBILIARE S.p.A. ITALCEMENTI S.p.A. già sottoposti alla dcision di rispttivi organi comptnti antcdntmnt

Dettagli

PROTOCOLLO D INTESA. tra. Prefettura di Roma. Università di Roma La Sapienza. Università degli Studi di Roma Tor Vergata

PROTOCOLLO D INTESA. tra. Prefettura di Roma. Università di Roma La Sapienza. Università degli Studi di Roma Tor Vergata PROTOCOLLO D INTESA tra Prfttura di Roma Univrsità di Roma La Sapinza Univrsità dgli Studi di Roma Tor Vrgata Univrsità dgli Studi Roma Tr 1 PREMESSO ch con dcrto dl Prsidnt dl Consiglio di Ministri dl

Dettagli

La Formazione in Bilancio delle Unità Previsionali di Base

La Formazione in Bilancio delle Unità Previsionali di Base La Formazion in Bilancio dll Unità Prvisionali di Bas Con la Lgg 3 april 1997, n. 94 sono stat introdott l Unità Prvisionali di Bas (di sguito anch solo UPB), ch rapprsntano un di aggrgazion di capitoli

Dettagli

Deliberazione n. 246 del 10 aprile 2014

Deliberazione n. 246 del 10 aprile 2014 Dlibrazion n. 246 dl 10 april Dirttor Gnral Dr. Robrto Bollina Coadiuvato da: Giancarlo Bortolotti Dirttor Amministrativo Carlo Albrto Trsalvi Dirttor Sanitario Giuspp Giorgio Inì Dirttor Social Il prsnt

Dettagli

le Segreterie degli Organi di Coordinamento delle rr.ss.aa. FABI DIRCREDITO SINFUB

le Segreterie degli Organi di Coordinamento delle rr.ss.aa. FABI DIRCREDITO SINFUB In rlazion a quanto prvisto dall art.2120 C.C., dall norm di lgg dagli accordi collttivi vignti, convngono ch, in aggiunta alla casistica sprssamnt prvista, il dipndnt possa chidr la anticipazion dl proprio

Dettagli

MATER NITÀ. La legge recentemente approvata non si limita ad emanare. eciale. congedi parentali. Legge sui congedi parentali. Legge 8 marzo2000 n.

MATER NITÀ. La legge recentemente approvata non si limita ad emanare. eciale. congedi parentali. Legge sui congedi parentali. Legge 8 marzo2000 n. Lcco Sp ciale congdi parntali Lgg 8 marzo2000 n. 53 Lgg sui congdi parntali La lgg rcntmnt approvata non si limita ad manar disposizioni spcifich pr il sostgno dlla matrnità dlla patrnità, pr il diritto

Dettagli

COMUNE DI BOLOGNA Dipartimento Economia e Promozione della Città

COMUNE DI BOLOGNA Dipartimento Economia e Promozione della Città COMUNE DI BOLOGNA Dipartimnto Economia Promozion dlla Città Allgato C all Avviso pubblico pr la prsntazion di progtti di sviluppo alla Agnda Digital di Bologna Modllo di dichiarazion sul posssso di rquisiti

Dettagli

COMUNE DI TORBOLE CASAGLIA Provincia di Brescia

COMUNE DI TORBOLE CASAGLIA Provincia di Brescia COMUNE DI TORBOLE CASAGLIA Provincia di Brscia AREA DEMOGRAFICA, COMMERCIO, SPORTIVA E INFORMATICA DETERMINAZIONE N. 350 R.G. DEL 16-12-11 N. 41 Rg. Int. UFFICI COMUNALI, BIBLIOTECA COMUNALE, SCUOLA STATALE

Dettagli

INTERNAZIONALIZZ. E MARKETING TERRITORIALE DETERMINAZIONE. Estensore TENNENINI MASSIMO. Responsabile del procedimento TENNENINI MASSIMO

INTERNAZIONALIZZ. E MARKETING TERRITORIALE DETERMINAZIONE. Estensore TENNENINI MASSIMO. Responsabile del procedimento TENNENINI MASSIMO REGIONE LAZIO Dirzion Rgional: Ara: SVILUPPO ECONOMICO E ATTIVITA PRODUTTIVE INTERNAZIONALIZZ. E MARKETING TERRITORIALE DETERMINAZIONE N. G09834 dl 08/07/2014 Proposta n. 11437 dl 01/07/2014 Oggtto: Attuazion

Dettagli

TEMPI SOGGETTI AZIONI Gennaio- Docenti dei due ordini di scuola e Pianificazione del progetto ponte per gli Anno

TEMPI SOGGETTI AZIONI Gennaio- Docenti dei due ordini di scuola e Pianificazione del progetto ponte per gli Anno PROGETTO PONTE TRA ORDINI DI SCUOLA Pr favorir la continuità ducativo didattica nl momnto dl passaggio da un ordin di scuola ad un altro, si labora un pont, sul modllo di qullo sottolncato. TEMPI SOGGETTI

Dettagli

EUCENTRE. European Centre for Training and Research in Earthquake Engineering

EUCENTRE. European Centre for Training and Research in Earthquake Engineering Europan Cntr for Rsarch in Earthquak Enginring Parr sulla vntual obbligatorità di un intrvnto di adguamnto sismico nll ambito dll intrvnto di ristrutturazion, adguamnto ampliamnto dlla Casa Albrgo pr Anziani

Dettagli

SERVIZIO LUCE 3 - Criteri di sostenibilità

SERVIZIO LUCE 3 - Criteri di sostenibilità SERVIZIO LUCE 3 - Critri sostnibilità 1. Oggtto dll iniziativa La Convnzion ha com oggtto l attività acquisto dll nrgia lttrica, srcizio manutnzion dgli impianti illuminazion pubblica, nonché gli intrvnti

Dettagli

Regimi di cambio. In questa lezione: Studiamo l economia aperta nel breve e nel medio periodo. Studiamo le crisi valutarie.

Regimi di cambio. In questa lezione: Studiamo l economia aperta nel breve e nel medio periodo. Studiamo le crisi valutarie. Rgimi di cambio In qusta lzion: Studiamo l conomia aprta nl brv nl mdio priodo. Studiamo l crisi valutari. Analizziamo brvmnt l Ar Valutari Ottimali. 279 Il mdio priodo Abbiamo visto ch gli fftti di politica

Dettagli

Accordo quadro-operativo. tra. ICE - Agenzia per la promozione all estero e l internazionalizzazione delle imprese italiane

Accordo quadro-operativo. tra. ICE - Agenzia per la promozione all estero e l internazionalizzazione delle imprese italiane Accordo quadro-oprativo ICE - Agnzia pr la promozion all stro l intrnazionalizzazion dll imprs italian RtImprsa, Agnzia Confdral pr l Rti di Imprsa L ICE - Agnzia pr la promozion all stro intrnazionalizzazion

Dettagli

emercato Telefonia e controversie: regolamento Agcom Argomenti Chiara Faracchio

emercato Telefonia e controversie: regolamento Agcom Argomenti Chiara Faracchio Argomnti Tlfonia controvrsi: rgolamnto Agcom Chiara Faracchio Controvrsi in matria di comunicazioni lttronich: l Autorità pr l garanzi nll comunicazioni ha introdotto nuovi critri di calcolo pr la dtrminazion

Dettagli

COMUNE DI CASLANO MESSAGGIO MUNICIPALE N. 1116

COMUNE DI CASLANO MESSAGGIO MUNICIPALE N. 1116 CANTON z j J COMUNE DI CASLANO CONFEDERAZIONE SVIZZERA - TICINO MESSAGGIO MUNICIPALE N. 1116 Modifica parzial dii art. 56 di Rgolamnto organico i dipndnti comunali (ROD) con l insrimnto di nuov funzioni

Dettagli

IL RESPONSABILE DEL SERVIZIO

IL RESPONSABILE DEL SERVIZIO Rprtorio n. 712/2014 Prot. n. 39292/X/4 dl 19.12.2014 Oggtto: dtrminazioni in ordin al subntro dll Univrsità di Brgamo, mdiant la cssion dl contratto disciplinata dal cod.civ. artt. 1406 sgg., ni contratti

Dettagli

COMMISSIONE DELLE COMUNITÀ EUROPEE. Progetto di RACCOMANDAZIONE DELLA COMMISSIONE. del (...)

COMMISSIONE DELLE COMUNITÀ EUROPEE. Progetto di RACCOMANDAZIONE DELLA COMMISSIONE. del (...) COMMISSIONE DELLE COMUNITÀ EUROPEE Bruxlls, xxx COM (2001) yyy final Progtto di RACCOMANDAZIONE DELLA COMMISSIONE dl (...) modificando la raccomandazion 96/280/CE rlativa alla dfinizion dll piccol mdi

Dettagli

ACCORDO DI COLLABORAZIONE TRA LA REGIONE VENETO E L UNIVERSITA DEGLI STUDI DI PADOVA, L UNIVERSITA DEGLI

ACCORDO DI COLLABORAZIONE TRA LA REGIONE VENETO E L UNIVERSITA DEGLI STUDI DI PADOVA, L UNIVERSITA DEGLI ACCORDO DI COLLABORAZIONE TRA LA REGIONE VENETO E L UNIVERSITA DEGLI STUDI DI PADOVA, L UNIVERSITA DEGLI STUDI DI VERONA, L UNIVERSITA IUAV DI VENEZIA, L UNIVERSITA CA FOSCARI E L AZIENDA REGIONALE PER

Dettagli

Procedura Operativa Standard. Internal Dealing. Rev. 0 In vigore dal 28 marzo 2012 COMITATO DI CONTROLLO INTERNO. Luogo Data Per ricevuta

Procedura Operativa Standard. Internal Dealing. Rev. 0 In vigore dal 28 marzo 2012 COMITATO DI CONTROLLO INTERNO. Luogo Data Per ricevuta REDATTO: APPROVATO: APPROVATO: INTERNAL AUDITOR COMITATO DI CONTROLLO INTERNO C.D.A. Luogo Data Pr ricvuta INDICE 1.0 SCOPO E AMBITO DI APPLICAZIONE 2.0 RIFERIMENTI NORMATIVI 3.0 DEFINIZIONI 4.0 RUOLI

Dettagli

COMUNE di SOLAROLO DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE

COMUNE di SOLAROLO DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE COMUNE di SOLAROLO Vrbal Numro 8 OGGETTO: DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE CONVENZIONE FRA IL COMUNE DI SOLAROLO E L'ASSOCIAZIONE VOLONTARI SOLAROLO "MONS.G.BABINI". Priodo 1.1.2010-31.12.2014. MODIFICA

Dettagli

U N I V E R S I T À D E G L I S T U D I D I M A C E R A T A. AREA PERSONALE Ufficio Personale tecnico amministrativo

U N I V E R S I T À D E G L I S T U D I D I M A C E R A T A. AREA PERSONALE Ufficio Personale tecnico amministrativo U N I V E R S I T À D E G L I S T U D I D I M A C E R A T A AREA PERSONALE Ufficio Prsonal tcnico amministrativo Macrata, li 30.10.2008 Prot. N. 11694 IPP/29 d Ai Magnifici Rttori dll Univrsità Ai Dirttori

Dettagli

04/11/2014. Coordinatore per la progettazione. Coordinatore per l esecuzione

04/11/2014. Coordinatore per la progettazione. Coordinatore per l esecuzione Committnt /o Rsponsabil di lavori Imprsa affidataria, Imprs scutrici Lavoratori autonomi 1 Committnt CHI E : soggtto pr conto dl qual l intra opra vin ralizzata, indipndntmnt da vntuali frazionamnti dlla

Dettagli

Classe di abilitazione (o classe di concorso) Reclutamento docenti e Graduatorie http://www.istruzione.it/urp/reclutamento.shtml

Classe di abilitazione (o classe di concorso) Reclutamento docenti e Graduatorie http://www.istruzione.it/urp/reclutamento.shtml Class di abilitazion (o class di concorso) La class di concorso è una sigla alfa numrica con la qual si indica l insim di matri ch possono ssr insgnat da un docnt. Indica una particolar cattdra di insgnamnto,

Dettagli

dossier a cura di Alessandro Massari

dossier a cura di Alessandro Massari I REFERENDUM REGIONALI ABROGATIVI, CONSULTIVI, PROPOSITIVI dossir a cura di Alssandro Massari PREMESSA... 2 1. RIMBORSI SPESE... 2 2. REFERENDUM PREVISTI NELLE DISPOSIZIONI STATUTARIE DELLE REGIONI A STATUTO

Dettagli

Il DIPARTIMENTO DI ECONOMIA SCIENZE E DIRITTO DELL UNIVERSITA DEGLI STUDI EMANA

Il DIPARTIMENTO DI ECONOMIA SCIENZE E DIRITTO DELL UNIVERSITA DEGLI STUDI EMANA Il DIPARTIMENTO DI ECONOMIA SCIENZE E DIRITTO DELL UNIVERSITA DEGLI STUDI EMANA il sgunt bando pr la coprtura di insgnamnti dl Dipartimnto di ECONOMIA, SCIENZE E DIRITTO mdiant contratti di diritto privato

Dettagli

COMUNE DI SAN GIOVANNI IN PERSICETO. Provincia di Bologna REP. 16820 CONVENZIONE PER LA REALIZZAZIONE DEL SISTEMA MUSEALE DI TERRED ACQUA

COMUNE DI SAN GIOVANNI IN PERSICETO. Provincia di Bologna REP. 16820 CONVENZIONE PER LA REALIZZAZIONE DEL SISTEMA MUSEALE DI TERRED ACQUA Esnt dall imposta di bollo ai snsi dll art. 16 dlla tablla allgato B) al D.P.R. 26/10/1972 N. 642 succ. modif. COMUNE DI SAN GIOVANNI IN PERSICETO Provincia di Bologna REP. 16820 CONVENZIONE PER LA REALIZZAZIONE

Dettagli

APPROFONDIMENTO MANAGEMENT

APPROFONDIMENTO MANAGEMENT APPROFONDIMENTO MANAGEMENT Iniziativa Comunitaria Equal II Fas IT G2 CAM - 017 Futuro Rmoto Approfondimnto LIQUIDAZIONI E VERSAMENTI IVA ORGANISMO BILATERALE PER LA FORMAZIONE IN CAMPANIA LIQUIDAZIONE

Dettagli

13 - LA PROGRAMMAZIONE DELL'ALLENAMENTO

13 - LA PROGRAMMAZIONE DELL'ALLENAMENTO 132 13 - LA PROGRAMMAZIONE DELL'ALLENAMENTO La prparazion complta dl calciator si ralizza sottoponndo il suo organismo, la sua prsonalità la sua potnzialità motoria, ad una gran quantità di stimoli ch

Dettagli

UFFICIO EUROPEO DI SELEZIONE DEL PERSONALE (EPSO)

UFFICIO EUROPEO DI SELEZIONE DEL PERSONALE (EPSO) 10.11.2010 IT Gazztta ufficial dll'union uropa C 304 A/1 V (Avvisi) PROCEDIMENTI AMMINISTRATIVI UFFICIO EUROPEO DI SELEZIONE DEL PERSONALE (EPSO) BANDO DI CONCORSI GENERALI EPSO/AST/109-110/10 CORRETTORI

Dettagli

Repubblica di Malta - Legge sull identità di genere Traduzione italiana di Roberto De Felice per ARTICOLO29

Repubblica di Malta - Legge sull identità di genere Traduzione italiana di Roberto De Felice per ARTICOLO29 - Rpubblica di Malta - Rpubblika ta' Malta - Rpublic of Malta - LEGGE pr il riconoscimnto la rgistrazion dl gnr di una prsona pr rgolar gli fftti di tal cambiamnto, nonché il riconoscimnto la tutla dll

Dettagli

Casi clinici Una Esperienza di Trattamento ACUDETOX Antifumo in Fabbrica

Casi clinici Una Esperienza di Trattamento ACUDETOX Antifumo in Fabbrica Una Esprinza di Trattamnto ACUDETOX Antifumo in Fabbrica Rmo ANGELINO Dirttor SC Dipndnz Patologich - ASL 10 Pinrolo TO, Antonio POTOSNJAK I.P. SC Dipndnz Patologich - ASL 10 Pinrolo TO Prmssa La rlazion

Dettagli

visto il Protocollo d Intesa tra Regione Campania e Università degli Studi di Napoli

visto il Protocollo d Intesa tra Regione Campania e Università degli Studi di Napoli UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI NAPOLI FEDERICO II SCUOLA DI MEDICINA E CHIRURGIA BANDO DI SELEZIONE PER L AFFIDAMENTO DI INRICHI DIDATTICI NEI CORSI DI LAUREA DELLE PROFESSIONI SANITARIE PER L ANNO ACDEMICO

Dettagli

b) promuovere e diffondere la cultura della legalità e della cittadinanza responsabile fra i giovani;

b) promuovere e diffondere la cultura della legalità e della cittadinanza responsabile fra i giovani; CONVENZIONE FRA IL COMUNE DI CASTEL MAGGIORE, L UNIONE RENO GALLIERA E I COMUNI DI ARGELATO, BENTIVOGLIO, SAN GIORGIO DI PIANO, SAN PIETRO IN CASALE, CASTELLO D ARGILE, PIEVE DI CENTO, GALLIERA, PER LA

Dettagli

Accordo quadro fra. l Azienda USL di Bologna e il CEA Coordinamento Enti Ausiliari della Provincia di Bologna

Accordo quadro fra. l Azienda USL di Bologna e il CEA Coordinamento Enti Ausiliari della Provincia di Bologna Accordo quadro fra l Azinda USL di Bologna il CEA Coordinamnto Enti Ausiliari dlla Provincia di Bologna La Comunità Papa Giovanni XXIII coop. s.r.l. di Rimini Prmssa L parti prndono atto dl buon livllo

Dettagli

qualifica cognome e nome presenze Rettore Presidente Luigi Lacchè P Componenti interni Laura Marchegiani P Roberto Perna

qualifica cognome e nome presenze Rettore Presidente Luigi Lacchè P Componenti interni Laura Marchegiani P Roberto Perna Oggtto: Convnzion intratno pr la ralizzazion dl mastr di I livllo in Global managmnt for China (GMC) dizion anno accadmico 2015/2016 N. o.d.g.: 05.1 C.d.A. 30.10.2015 Vrbal n. 9/2015 UOR: Ara affari gnrali

Dettagli

Ulteriori esercizi svolti

Ulteriori esercizi svolti Ultriori srcizi svolti Effttuar uno studio qualitativo dll sgunti funzioni ) 4 f ( ) ) ( + ) f ( ) + 3) f ( ) con particolar rifrimnto ai sgunti asptti: a) trova il dominio di f b) indica quali sono gli

Dettagli

730, Unico 2014 e Studi di settore

730, Unico 2014 e Studi di settore 730, Unico 2014 Stu sttor Pillol aggiornamnto N. 39 27.06.2014 Il prosptto Dati bilancio in Unico2014 ENC. La riconciliazion dati dllo Stato Patrimonial nl prosptto Dati bilancio. Catgoria: Dichiarazion

Dettagli

Fornitura di energia elettrica e clausole vessatorie

Fornitura di energia elettrica e clausole vessatorie Argomnti Fornitura di nrgia lttrica clausol vssatori Eliana Romano 1 La rcnt libralizzazion dl mrcato dll nrgia lttrica pr gli utnti domstici dl luglio 2007 impon all socità fornitrici dl srvizio particolar

Dettagli

VILLEVENET E AS S O C IAZ IO NE

VILLEVENET E AS S O C IAZ IO NE MINISTERO DELL'ISTRUZIONE DELL'UN IVERSITÀ E DELLA RICERCA Istituto Rgional Vill Vnt VILLEVENET E AS S O C IAZ IO NE PROTOCOLLO D'INTESA TRA l'ufficio Scolastico Rgional pr il Vnto l' A~sociazion pr l

Dettagli

COMUNE DI PADOVA QUARTIERE N. 5 SUD OVEST Armistizio - Savonarola. DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO CIRCOSCRIZIONALE N. 5 Sud - Ovest

COMUNE DI PADOVA QUARTIERE N. 5 SUD OVEST Armistizio - Savonarola. DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO CIRCOSCRIZIONALE N. 5 Sud - Ovest COMUNE DI PADOVA QUARTIERE N. 5 SUD OVEST Armistizio - Savonarola DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO CIRCOSCRIZIONALE N. 5 Sud - Ovst N. 104 di Rg.Original (quartir) Sduta 29.11.2005 N. di Rg.Spcial (Uff.coord.)

Dettagli

COMUNE DI PALERMO. c.a.p. 90133 c.f. 80016350821. la quale - seppure la scrivente continui a ritenere strategico il potenziamento

COMUNE DI PALERMO. c.a.p. 90133 c.f. 80016350821. la quale - seppure la scrivente continui a ritenere strategico il potenziamento COMUNE DI PALERMO Ara dll Politich di Sviluppo Fondi Strutturali Palazzo Calltti - Piazza Marìna, n.46-90133 PALERMO Tl.0917406363 Sito inlrnt h h h.comun.!alrmo it c.a.p. 90133 c.f. 80016350821 Al Sig.

Dettagli

Concorrenza e scelte informate nel settore Rc auto 1. Paolo Martinello

Concorrenza e scelte informate nel settore Rc auto 1. Paolo Martinello Concorrnza sclt informat nl sttor Rc auto 1 Paolo Martinllo I canali distributivi vincolati hanno limitato la concorrnza l informazioni a disposizion di consumatori nl mrcato dll polizz Rc auto. L rcnti

Dettagli

emercato Pendolari in ferrovia e danni esistenziali Argomenti La prima sentenza piacentina Umberto Fantigrossi

emercato Pendolari in ferrovia e danni esistenziali Argomenti La prima sentenza piacentina Umberto Fantigrossi Pndolari in frrovia danni sistnziali Umbrto Fantigrossi Il pndolar è un utnt particolar di srvizi frroviari subisc più dl viaggiator occasional l consgunz ngativ di dissrvizi cronici. Paradossalmnt, prò,

Dettagli

ACCORDO DI COLLABORAZIONE

ACCORDO DI COLLABORAZIONE ACCORDO DI COLLABORAZIONE TRA EXPO 2015 S.p.A. Rgion Lombardia il Ministro dll Istruzion, dll Univrsità dlla Ricrca Ufficio Scolastico Rgional pr la Lombardia in accordo con ANCI Lombardia Rgion Ecclsiastica

Dettagli

ALLEGATO N.3 STRATEGIE PER IL RECUPERO-POTENZIAMENTO E VALORIZZAZIONE ECCELLENZE

ALLEGATO N.3 STRATEGIE PER IL RECUPERO-POTENZIAMENTO E VALORIZZAZIONE ECCELLENZE ALLEGATO N.3 STRATEGIE PER IL RECUPERO-POTENZIAMENTO E VALORIZZAZIONE ECCELLENZE a. STRATEGIE PER IL RECUPERO DESTINATARI Il Rcupro sarà rivolto agli alunni ch prsntano ancora difficoltà nll adozion di

Dettagli

Tra. di seguito le Parti

Tra. di seguito le Parti Protocollo di intsa SERVIRE CON LODE Tra il Politcnico di Torino C.F. n. 00518460019, con sd lgal in Torino, Corso Duca dgli Abruzzi, 24, rapprsntato dal Vic Rttor pr la Didattica Prof.ssa Anita Tabacco

Dettagli

AGE.AGEDREMR.REGISTRO UFFICIALE.0056784.20-12-2013-I

AGE.AGEDREMR.REGISTRO UFFICIALE.0056784.20-12-2013-I AGE.AGEDREMR.REGISTRO UFFICIALE.0056784.20-12-2013-I Comun di Forlì COMUNE DI RAVENNA Convnzion pr la promozion dlla lgalità fiscal abitativa dgli studnti dll Univrsità di Bologna Poli Romagna pr il rilascio

Dettagli

Le Reti di Impresa: aspetti operativi e commerciali

Le Reti di Impresa: aspetti operativi e commerciali L Rti Imprsa: asptti oprativi commrciali Stfano COCCHIERI Had of Soft Loans Contributions & Subsis Prugia, 21 Novmbr 2012 IL CONTRATTO DI RETE ll Contratto rapprsnta una forma aggrgativa ibrida aggiuntiva

Dettagli

RISERVATO AI DIPENDENTI DEL SISTEMA REGIONE

RISERVATO AI DIPENDENTI DEL SISTEMA REGIONE AVVISO PER LA RACCOLTA DI MANIFESTAZIONE DI INTERESSE ALL ASSEGNAZIONE TEMPORANEA AI SENSI DELL ART. 39 C. 1 LR 31/1998 PRESSO L ENTE FORESTE DELLA SARDEGNA RISERVATO AI DIPENDENTI DEL SISTEMA REGIONE

Dettagli

isrrrutc COS/JPRENSÌVG DJ SCUOLA

isrrrutc COS/JPRENSÌVG DJ SCUOLA prot2581_14.pdf http://www.istruzion.it/allgatì/2014/prot2581 M1URAOODGOS prot. 2581 Roma, 09/04/2014 isrrrutc COS/JPRENSÌVG DJ SCUOLA MATERNA ELftfctfTArtE H MEDIA «WALETTO (CTl Ai Dirttori Gnrali dgli

Dettagli

Big Switch: prospettive nel mercato elettrico italiano

Big Switch: prospettive nel mercato elettrico italiano Big Switch: prospttiv nl mrcato lttrico italiano Ottavio Slavio I mrcati lttrici libralizzati non smpr consntono ai consumatori finali di trarr vantaggio dalla concorrnza tra i produttori. Il caso ingls

Dettagli

Il mercato elettrico dopo la liberalizzazione per i clienti domestici

Il mercato elettrico dopo la liberalizzazione per i clienti domestici Il mrcato lttrico dopo la libralizzazion pr i clinti domstici Paolo Cazzaniga Introduzion: struttura dl mrcato lttrico dlla tariffa Dal 1 luglio 2007 la libralizzazion dl mrcato lttrico è compltata: anch

Dettagli

Circolare n. 1 Prot. n. 758 Roma 29/01/2015

Circolare n. 1 Prot. n. 758 Roma 29/01/2015 Ministro dll Istruzion, dll Univrsità dlla Ricrca Dipartimnto pr il sistma ducativo di istruzion formazion Dirzion Gnral pr gli ordinamnti scolastici la valutazion dl sistma nazional di istruzion Circolar

Dettagli

Documento tratto da La banca dati del Commercialista

Documento tratto da La banca dati del Commercialista Documnto tratto da La banca dati dl Commrcialista Intrnational Accounting Standards Board Intrnational Accounting Standards, n. 17 SCOPO E CONTENUTO DEL DOCUMENTO Lasing Il prsnt Principio sostituisc lo

Dettagli

COMUNE DI PADOVA QUARTIERE N. 5 SUD - OVEST

COMUNE DI PADOVA QUARTIERE N. 5 SUD - OVEST COMUNE DI PADOVA QUARTIERE N. 5 SUD - OVEST DELIBERAZIONE DELL ESECUTIVO CIRCOSCRIZIONALE N. 5 SUD - OVEST N. 19 di Rg.Original (quartir) Sduta dl 22.11.2010 N. di Rg.Spcial (Uff.coord.) L anno 2010, il

Dettagli

COMUNE DI VALDASTICO

COMUNE DI VALDASTICO COPIA COMUNE DI VALDASTICO VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE N. 27 Ltto, confrmato sottoscritto IL PRESIDENTE F.to GUGLIELMI CLAUDIO IL SEGRETARIO COMUNALE F.to DOTT. LAVEDINI GIUSEPPE REFERTO

Dettagli

REPERTORIO DELLE QUALIFICAZIONI PROFESSIONALI DELLA REGIONE CAMPANIA

REPERTORIO DELLE QUALIFICAZIONI PROFESSIONALI DELLA REGIONE CAMPANIA REPERTORIO DELLE QUALIFICAZIONI PROFESSIONALI DELLA REGIONE CAMPANIA SETTORE ECONOMICO PROFESSIONALE 1 SETTORE EDILIZIA Procsso Costruzion di difici di opr di inggnria civil/industrial Squnza di procsso

Dettagli

Prot. n. AOODGEFID/7724 Roma, 12/05/2016. Al Dirigente Scolastico I.C. 1^ CASSINO VIA BELLINI, 1 03043 CASSINO FROSINONE LAZIO

Prot. n. AOODGEFID/7724 Roma, 12/05/2016. Al Dirigente Scolastico I.C. 1^ CASSINO VIA BELLINI, 1 03043 CASSINO FROSINONE LAZIO Ministro dll Istruzion, dll Univrsità dlla Ricrca Dipartimnto pr la Programmazion la gstion dll risors uman, finanziari strumntali Dirzion Gnral pr intrvnti in matria di dilizia scolastica, pr la gstion

Dettagli

PRAMAC S.P.A. in liquidazione

PRAMAC S.P.A. in liquidazione PRAMAC S.P.A. in liquidazion RELAZIONE SULLA REMUNERAZIONE 2012 Rdatta ai snsi dll art. 123-tr dl D. Lgs. 24 fbbraio 1998 n. 58 (TUF), dll art. 84 quatr dl Rgolamnto Emittnti d in conformità allo schma

Dettagli

Tariffe delle prestazioni sanitarie nelle diverse regioni italiane. Laura Filippucci

Tariffe delle prestazioni sanitarie nelle diverse regioni italiane. Laura Filippucci Consumatori in cifr Tariff dll prstazioni sanitari nll divrs rgioni italian Laura Filippucci La rcnt proposta dl Govrno di aggiornar il tariffario dll prstazioni sanitari di laboratorio ha sollvato un

Dettagli

Comunità Europea (CE) International Accounting Standards, n. 17

Comunità Europea (CE) International Accounting Standards, n. 17 Scopo contnuto dl documnto Comunità Europa (CE) Intrnational Accounting Standards, n. 17 Lasing Lasing Finalità SOMMARIO Paragrafi 1 Ambito di applicazion 2-3 Dfinizioni 4-6 Classificazion dll oprazioni

Dettagli

La revisione dell acquis comunitario sui consumatori

La revisione dell acquis comunitario sui consumatori Argomnti La rvision dll acquis comunitario sui consumatori Liliana Rossi Carlo Con il rcnt Libro Vrd sulla Rvision dll acquis rlativo ai consumatori, la Commission uropa compi un primo, piccolo passo pr

Dettagli

Conciliazione delle controversie: il ruolo delle associazioni di consumatori 1

Conciliazione delle controversie: il ruolo delle associazioni di consumatori 1 Argomnti Conciliazion dll controvrsi: il ruolo dll associazioni di consumatori 1 Pitro Pradri Il CNCU (Consiglio Nazional di Consumatori Utnti) ha approvato il documnto con il qual si chid al Ministro

Dettagli

17 settembre 2008 Palazzo della Cultura e dei Congressi di Bologna Dott. Fabrizio Zecchin SCS Azioninnova S.p.A.

17 settembre 2008 Palazzo della Cultura e dei Congressi di Bologna Dott. Fabrizio Zecchin SCS Azioninnova S.p.A. I SGSL il Modllo Organizzativo L lin guida INAIL la OHSAS 18001: carattristich spcificità 17 sttmbr 2008 Palazzo dlla Cultura di Congrssi di Bologna Dott. Fabrizio Zcchin SCS Azioninnova S.p.A. OBIETTIVO

Dettagli

REGIONE DEL VENETO PROVVEDIMENTO

REGIONE DEL VENETO PROVVEDIMENTO REGIONE DEL VENETO AZIENDA UNITA LOCALE SOCIO SANiTARIA N. 6 VICENZA PROVVEDIMENTO DEL DIRIGENTE RESPONSABILE Srvizio Appalti Pubblic E-Procurmnt dlgato dal Dirttor Gnral dll Azinda con dlibra rgolamntar

Dettagli

Provvedimento di Predisposizione del Programma Annuale dell'esercizio finanziario 2014. Il Dsga

Provvedimento di Predisposizione del Programma Annuale dell'esercizio finanziario 2014. Il Dsga Provvdimnto di Prdisposizion dl Programma Annual dll'srcizio finanziario 2014 Il Dsga Visto Il Rgolamnto crnnt l istruzioni gnrali sulla gstion amministrativotabil dll Istituzioni scolastich Dcrto 01 Fbbraio

Dettagli

\# t.u3gra '''- PrgFf,.2il.-a.//9"-* "/4

\# t.u3gra '''- PrgFf,.2il.-a.//9-* /4 UNIONE EUROPEA lnlzìitlrva n J:ì\,)ra dr 1 ()al::tii,..ìtìrì,rf iì,{ìy,ì,r,lrì! 0rltJ(ì Sr)(jrilÌr ì)jlrír..) # A.N.AC. Autó.it! N.rrronalr tutlcorrurron. Ona-*,*,1*". **-,a; ",1,/9",*,*o-'6*,Jàr*Z w,r#h.'úr*h,*,

Dettagli

Impresa sociale vs altre forme non profit: costi gestionali e amministrativi a confronto

Impresa sociale vs altre forme non profit: costi gestionali e amministrativi a confronto Gstion Imprsa social vs altr form non profit: costi gstionali amministrativi a confronto di Maurizio Stti Lo studio di un caso Tra imprsa social form giuridich concorrnti (ONLUS, associazioni di promozion

Dettagli

visto il Protocollo d Intesa tra Regione Campania e Università degli Studi di Napoli

visto il Protocollo d Intesa tra Regione Campania e Università degli Studi di Napoli UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI NAPOLI FEDERICO II SCUOLA DI MEDICINA E CHIRURGIA BANDO DI SELEZIONE PER L AFFIDAMENTO DI INCARICHI DIDATTICI NEI CORSI DI LAUREA DELLE PROFESSIONI SANITARIE PER L ANNO ACCADEMICO

Dettagli

Mercato globale delle materie prime: il caso Ferrero

Mercato globale delle materie prime: il caso Ferrero Mrcato global dll matri prim: il caso Frrro Mauro Fontana In un priodo di fort crisi, com qullo ch attualmnt stiamo vivndo, il vincolo dl potr di acquisto di consumatori assum un importanza fondamntal

Dettagli

Lampade di. emergenza MY HOME. emergenza. Lampade di

Lampade di. emergenza MY HOME. emergenza. Lampade di Lampad di Lampad di MY HOME 97 Lampad Carattristich gnrali Scopi dll illuminazion Ngli ambinti rsidnziali gli apparcchi di illuminazion non sono imposti da lggi o norm, ma divntano comunqu prziosi ausilii.

Dettagli

VERBALE DI ACCORDO. Telecom Italia Media S.p.A. e. Telecom Italia Media Broadcasting S.r.l. Premesso

VERBALE DI ACCORDO. Telecom Italia Media S.p.A. e. Telecom Italia Media Broadcasting S.r.l. Premesso VERBALE DI ACCORDO In data 20 maggio 20 1 1, si sono incontrati Tcom Itaia Mdia S.p.A. Tcom Itaia Mdia Broadcasting S.r.. Sgrtri Nazionai Trritoriai di SLC-CGIL, FIST CISL UILCOM -UIL Prmsso quanto prvisto

Dettagli

SIMT-POS 042 GESTIONE INDICATORI E MIGLIORAMENTO CONTINUO SIMT

SIMT-POS 042 GESTIONE INDICATORI E MIGLIORAMENTO CONTINUO SIMT 1 Prima Stsura Data: 14-08-2014 Rdattori: Gasbarri, Rizzo SIMT-POS 042 GESTIONE INDICATORI E MIGLIORAMENTO CONTINUO SIMT Indic 1 SCOPO... 2 2 CAMPO D APPLICAZIONE... 2 3 DOCUMENTI DI RIFERIMENTO... 2 4

Dettagli

Sicurezza informativa: verso l integrazione dei sistemi di gestione per la sicurezza

Sicurezza informativa: verso l integrazione dei sistemi di gestione per la sicurezza Sicurzza informativa: vrso l intgrazion di sistmi di gstion pr la sicurzza Convgno ABI Banch Sicurzza 2006 Roma, 7 Giugno 2006 Raoul Savastano, Rsponsabil Srvizi Sicurzza KPMG Irm Advisory Agnda Il problma

Dettagli

Per tutte le condizioni economiche e contrattuali dei prodotti si rimanda al relativo Foglio Informativo

Per tutte le condizioni economiche e contrattuali dei prodotti si rimanda al relativo Foglio Informativo Foglio Comparativo sull tipologi mutuo ipotcario/fonario pr l acquisto dll abitazion principal (sposizioni trasparnza ai snsi dll art. 2 comma 5 D.L. 29.11.2008 n. 185) Pr tutt l conzioni conomich contrattuali

Dettagli

Le problematiche della consulenza finanziaria

Le problematiche della consulenza finanziaria L problmatich dlla consulnza finanziaria Anna Vizzari MIFID: una dirttiva a tutla di piccoli risparmiatori? MIFID è l acronimo di Markt in Financial Instrumnts Dirctiv. Individua una dirttiva dll Union

Dettagli

La Borsa Merci Telematica Italiana Un nuovo strumento?

La Borsa Merci Telematica Italiana Un nuovo strumento? Argomnti La Borsa Mrci Tlmatica Italiana Un nuovo strumnto? Annibal Froldi Riccardo Cuomo In qusti ultimi anni è divnuta smpr più prssant l signza di ammodrnar i srvizi a supporto dlla commrcializzazion

Dettagli

PIANO DI PREVENZIONE DELLA CORRUZIONE TRIENNALE 2015-2018 PIANO PER LA TRASPARENZA E L INTEGRITA TRIENNALE 2015-2018

PIANO DI PREVENZIONE DELLA CORRUZIONE TRIENNALE 2015-2018 PIANO PER LA TRASPARENZA E L INTEGRITA TRIENNALE 2015-2018 PIANO DI PREVENZIONE DELLA CORRUZIONE TRIENNALE 2015-2018 E PIANO PER LA TRASPARENZA E L INTEGRITA TRIENNALE 2015-2018 Piano trinnal 2015-2018 di prvnzion dlla corruzion Sommario SEZIONE I PIANO T R I

Dettagli

Le evoluzioni del Corporate Banking interbancario in Italia e in Europa

Le evoluzioni del Corporate Banking interbancario in Italia e in Europa Convgno ABI Tavola rotonda L voluzioni dl Corporat Banking intrbancario in Italia in Europa 11 cmbr 2009 Luigi Prissich DG Confindustria Srvizi innovativi Tcnologici Il Progtto Italia Digital Costruir

Dettagli

Foglio Informativo PRESTITO PERSONALE PER RISTRUTTURAZIONE MEDIOLANUM RIPARTI ITALIA DI IMPORTO SUPERIORE A 75.000 EURO per consumatori

Foglio Informativo PRESTITO PERSONALE PER RISTRUTTURAZIONE MEDIOLANUM RIPARTI ITALIA DI IMPORTO SUPERIORE A 75.000 EURO per consumatori Foglio Informativo PRESTITO PERSONALE PER RISTRUTTURAZIONE MEDIOLANUM RIPARTI ITALIA DI IMPORTO SUPERIORE A 75.000 EURO pr consumatori * Offrta valida pr sottoscrizioni prvnut in Sd ntro il 31/12/2015

Dettagli

IL PRESIDENTE DELLA SCUOLA DI MEDICINA E CHIRURGIA UNIVERSITA DEGLI STUDI DI NAPOLI FEDERICO II

IL PRESIDENTE DELLA SCUOLA DI MEDICINA E CHIRURGIA UNIVERSITA DEGLI STUDI DI NAPOLI FEDERICO II UIVERSITÀ DEGLI STUDI DI APOLI FEDERICO II SCUOLA DI MEDICIA E CHIRURGIA BADO DI SELEZIOE PER L AFFIDAMETO DI ICARICHI DIDATTICI EI CORSI DI LAUREA DELLE PROFESSIOI SAITARIE PER L AO ACCADEMICO 2015-2016

Dettagli

Foglio Informativo PRESTITO PERSONALE PER RISTRUTTURAZIONE MEDIOLANUM RIPARTI ITALIA DI IMPORTO SUPERIORE A 75.000 EURO per consumatori

Foglio Informativo PRESTITO PERSONALE PER RISTRUTTURAZIONE MEDIOLANUM RIPARTI ITALIA DI IMPORTO SUPERIORE A 75.000 EURO per consumatori Mod. B 101 / Foglio D/2 (Ed. n 11 dl 01/04/2015) Foglio Informativo PRESTITO PERSONALE PER RISTRUTTURAZIONE MEDIOLANUM RIPARTI ITALIA DI IMPORTO SUPERIORE A 75.000 EURO pr consumatori * Offrta valida pr

Dettagli

Task Force deleghe al territorio Secondo incontro

Task Force deleghe al territorio Secondo incontro 1 Task Forc dlgh al trritorio Scondo incontro Roma 03 novmbr 2008 2 Immobili acquisti Esignz rilvat Strumnti gstionali Stratgia intrvnto Attività di gruppi lavoro trritoriali Prossimi Ambiti Analisi: S&S

Dettagli

Teoria dell integrazione secondo Riemann per funzioni. reali di una variabile reale.

Teoria dell integrazione secondo Riemann per funzioni. reali di una variabile reale. Capitolo 2 Toria dll intgrazion scondo Rimann pr funzioni rali di una variabil ral Esistono vari tori dll intgrazion; tutt hanno com comun antnato il mtodo di saustion utilizzato dai Grci pr calcolar l

Dettagli

XXX SPA Stabilimento di xxx (xx) REGISTRO FORMAZIONE/ADDESTRAMENTO CONTINUI LAVORATORI CAPIREPARTO PREPOSTI VICE CAPIREPARTO REPARTO.

XXX SPA Stabilimento di xxx (xx) REGISTRO FORMAZIONE/ADDESTRAMENTO CONTINUI LAVORATORI CAPIREPARTO PREPOSTI VICE CAPIREPARTO REPARTO. Pag. 1/10 REGISTRO FORMAZIONE/ADDESTRAMENTO CONTINUI LAVORATORI CAPIREPARTO PREPOSTI VICE CAPIREPARTO REPARTO. Pr form azion/ addst ram nt o cont inui si intnd la attività di addstramnto, vrbal / o pratico,

Dettagli

Le problematiche processuali dell azione collettiva. Giulio Cataldi

Le problematiche processuali dell azione collettiva. Giulio Cataldi L problmatich procssuali dll azion collttiva Giulio Cataldi Un lungo dibattito parlamntar ch ha attravrsato du lgislatur, intrssando a più riprs anch la dottrina, è stato alla fin bruscamnt intrrotto dalla

Dettagli

Il Rgistro E-PRTR (Europan Pollutant Rlas and Transfr Rgistr) Attuazion dl Rgolamnto (CE) n. 166/06 LA DICHIARAZIONE PRTR Dlgs 46/2014 (rcpimnto IED), con l art. 30 introduc pr la prima volta l sanzioni

Dettagli

CONVENZIONE PER L ATTUAZIONE DEL PROGETTO PRESTITO DELLA SPERANZA PROMOSSO DALLA CONFERENZA EPISCOPALE ITALIANA

CONVENZIONE PER L ATTUAZIONE DEL PROGETTO PRESTITO DELLA SPERANZA PROMOSSO DALLA CONFERENZA EPISCOPALE ITALIANA CONVENZIONE PER L ATTUAZIONE DEL PROGETTO PRESTITO DELLA SPERANZA PROMOSSO DALLA CONFERENZA EPISCOPALE ITALIANA Confrnza Episcopal Italiana (di sguito anch CEI ) con sd in Roma, Circonvallazion Aurlia

Dettagli

Class action e danno antitrust: il caso traghetti

Class action e danno antitrust: il caso traghetti Argomnti Class action danno antitrust: il caso traghtti Giorgio Affrni L azion di class promossa da Altroconsumo contro l compagni di traghtti pr il sosptto cartllo sull rott pr la Sardgna offr l occasion

Dettagli

Pubblicità ingannevole: Autorità Antitrust vs Giurì di Autodisciplina

Pubblicità ingannevole: Autorità Antitrust vs Giurì di Autodisciplina Pubblicità ingannvol: Autorità Antitrust vs Giurì di Autodisciplina Marco Di Toro Individuati tr sttori, la biglittria ara low cost, i viaggi il turismo, infin, il crdito al consumo, si è procduto alla

Dettagli

PIRELLI & C. Società per Azioni

PIRELLI & C. Società per Azioni PIRELLI & C. Socità pr Azioni Sd in Milano, Via G. Ngri 10 Rgistro dll Imprs di Milano n. 00860340157 DOCUMENTO DI INFORMAZIONE ANNUALE (articolo 54 dl Rgolamnto Emittnti dlibra Consob n. 11971/1999) Pirlli

Dettagli

Multiproprietà: recepite le nuove regole

Multiproprietà: recepite le nuove regole Argomnti Multiproprità: rcpit l nuov rgol Valntina Apruzzi L introduzion di principi comunitari nl nostro ordinamnto mdiant il D.Lgs. n. 79/2011 mira a colmar l lacun dlla prcdnt normativa in matria di

Dettagli

( iii \ IDf\4jE1 \ Patrirnont, dcii

( iii \ IDf\4jE1 \ Patrirnont, dcii SETTORE ( iii \ IDf\4jE1 \ Patrirnont, dcii I )I I \\l( rtanit (tttà d art I Affari Gnrali Finanziari DETERMINAZIONE DEL DIRIGENTE Sttor I Affari Gnrali Finanziari Proposta di dtrminazion dl Dirignt prot.

Dettagli

CRITERI DI VALUTAZIONE

CRITERI DI VALUTAZIONE CRITERI DI VALUTAZIONE Poiché nl nostro prcorso si darà ampio spazio all mtodologi finalizzat a sviluppar l comptnz dgli allivi ( attravrso la dattica laboratorio, l sprinz in contsti applicativi, l analisi

Dettagli

ACCORDO QUADRO per la STAZIONE SCIISTICA DI BRENTONICO SAN VALENTINO

ACCORDO QUADRO per la STAZIONE SCIISTICA DI BRENTONICO SAN VALENTINO ACCORDO QUADRO pr la STAZIONE SCIISTICA DI BRENTONICO SAN VALENTINO In data 23 dicmbr 2015, prsso la sd dll Assssorato al Turismo dlla Provincia autonoma di Trnto in Trnto, via Romagnosi, 9, sono convnuti:

Dettagli

Matrice storica delle emissioni del documento

Matrice storica delle emissioni del documento (Rdatto dal Consiglio Dirttivo ai snsi pr gli fftti dll articolo 23. punto 6) dllo STATUTO dll Associazion ONLUS IL BRUCO, approvato dall Assmbla di Soci firmato dal Prsidnt dlla stssa. Ragion Social Sd

Dettagli

Comune di Frossasco. Provincia di Torino AVVISO PUBBLICO

Comune di Frossasco. Provincia di Torino AVVISO PUBBLICO Comun di Frossasco Provincia di Torino AVVISO PUBBLICO PER L INDIVIDUAZIONE DEL SOGGETTO ATTUATORE BENEFICIARIO DEL CONTRIBUTO A FONDO PERDUTO A COPERTURA DELLE SPESE EFFETTIVAMENTE SOSTENUTE E DOCUMENTATE,

Dettagli