DOCUMENTO RIPORTANTE INFORMAZIONI SULLA NATURA E SUI RISCHI DEGLI STRUMENTI FINANZIARI

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "DOCUMENTO RIPORTANTE INFORMAZIONI SULLA NATURA E SUI RISCHI DEGLI STRUMENTI FINANZIARI"

Transcript

1 DOCUMENTO RIPORTANTE INFORMAZIONI SULLA NATURA E SUI RISCHI DEGLI STRUMENTI FINANZIARI PREMESSA Prima effettuare un investiment in strumenti finanziari l investitre deve infrmarsi press il prpri intermeari sulla natura ed i rischi delle perazini che si accinge a cmpiere e deve cncludere una specifica perazine sl se ha ben cmpres tutte le caratteristiche ed il grad espsizine al rischi che essa cmprta. Inltre l investitre e l intermeari devn cllabrare per valutare se l investiment è apprpriat cnsiderand l esperienza e cnscenza in materia investimenti da parte dell investitre medesim. Nella prestazine dei servizi cnsulenza e gestine prtafgli, l investitre e l intermeari devn cllabrare per valutare se l investiment è adeguat, cnsiderand nn sl l esperienza e cnscenza ma anche la situazine patrimniale e gli biettivi dell investitre stess. 1. La valutazine del rischi un investiment in strumenti finanziari. La cnscenza degli elementi utili e necessari per identificare, analizzare e valutare i rischi cmunemente assciati agli investimenti in prdtti e strumenti finanziari, venta essenziale nella scelta del miglir prdtt pssibile, in cnsiderazine della prpensine al rischi e delle pssibilità ecnmiche del cliente. In sintesi il cncett rischi può essere definit cme la variabilità dei risultati intrn ad un valre attes. A tal prpsit si espngn le principali tiplgie rischi. A - mercat Il rischi mercat è la prbabilità ttenere dalle perazini negziazine in strumenti finanziari un renment vers da quell attes. In particlare rappresenta la perta il guadagn ptenziale una psizine un prtafgli titli, in un determinat rizznte temprale, in seguit alle variazini delle variabili mercat (tassi interesse, qutazini azinarie, tassi cambi, cmmty...). prezz è definit cme la variabilità del valre titli delle merci determinata dall andament dei mercati finanziari. Si stingue il rischi prezz generic che riguarda tutt il mercat (es. mercat azinari), da quell specific che è riferit al singl titl/emittente (es. una specifica azine). Il rischi prezz si manifesta cme ptenziale riduzine del valre mercat dell investiment causat da variazini delle qutazini. interesse si manifesta quand il valre mercat dell strument finanziari è sensibile a variazini dei tassi interesse mercat. Tale rischi è tant maggire quant più lntana è la scadenza dell strument ed è tipic delle bbligazini e dei derivati sui tassi interesse. Il tass ( saggi ) interesse rappresenta la misura dell interesse che remunera l investitre; viene espress in percentuale per un determinat perid temp ed inca il cst del denar. Il tass interesse è variabile in funzine della visa riferiment, del rischi cnness alla slvibilità dell emittente e della durata dell strument finanziari. cambi si manifesta quand l strument finanziari è denminat in valuta versa da quella dmestica ed è sensibile alle variazini dei tassi cambi. Queste variazini pssn prtare ad una perta del ptere acquist della mneta detenuta ed una perta del valre degli strumenti finanziari. vlatilità è misurat attravers un ince che rappresenta la variazine percentuale dei prezzi nel temp. liquità si manifesta quand un strument finanziari nn si trasfrma prntamente in mneta senza che quest cmprti un perta valre. Il rischi liquità pende dalle caratteristiche del mercat in cui l strument è negziat. Gli strumenti trattati su mercati reglamentati sn, nrma, più liqui rispett a quelli trattati su mercati nn reglamentati in quant l elevat numer investitri e la numersità degli scambi cnducn alla frmazine prezzi più affidabili. B - cret il rischi cret rappresenta la pssibilità che una variazine inattesa del merit cretizi una cntrparte generi una crrispndente variazine inattesa del prezz dell strument finanziari negziat e detenut dall investitre. spread cret è definit cme il fferenziale renment tra le bbligazini emesse da emittenti cn fferenti merit cretizi; l spread è più elevat nel cas bass merit cretizi e più cntenut in cas bun merit cretizi. inslvenza dell emittente rappresenta la pssibilità che l emittente nn sia in grad, in futur, far frnte reglarmente agli impegni finanziari assunti (pagament cedle e/ rimbrs capitale) alle date stabilite. svran rappresenta la pssibilità che l emittente svran nn sia in grad, in futur, far frnte reglarmente agli impegni finanziari assunti (pagament cedle e/ rimbrs capitale) alle date stabilite. subrnazine è tipic delle emissini bbligazinarie subrnate che, in cas inslvenza e/ liquidazine dell emittente, ptrebber generare perte superiri rispett alle bbligazini rnarie. 1

2 2. Tiplgie strumenti e prdtti finanziari trattati dalla Banca La Banca mette a spsizine della prpria Clientela, nell ambit dei servizi investiment, le seguenti tiplgie prdtti e strumenti finanziari: Titli rappresentativi capitale rischi Il titl rappresentativ capitale rischi maggirmente ffus è l azine. Essa rappresenta l unità minima partecipazine al capitale sciale una scietà e il detentre venta sci della scietà che ha emess il titl. Pssn essere emesse verse categrie azini. Il sci partecipa, alla pari degli altri sci della medesima categria, al rischi ecnmic dell azienda. La remunerazine dell azine è in via generale cllegata all andament ecnmic dell emittente ed è in genere subrnata alla decisine dell assemblea dei sci relativamente alla stribuzine (ttale e/ parziale) degli utili realizzati. In cas falliment della scietà, il detentre delle azini sarà remunerat sl dp che sarann sdsfatte tutte le ragini cretrie degli altri prtatri interesse. Le azini pssn essere nminative al prtatre (es: le azini risparmi). Azini rnarie Azine che nn attribuisce ai detentri alcun privilegi in relazine alla stribuzine dei viden alla ripartizine dell'attiv in sede liquidazine della scietà. L Statut sciale può prevedere la emissine azini verse categrie, definendne i ritti ed il cntenut, ferm restand che tutte le azini appartenenti alla medesima categria cnferiscn identici ritti. Azini risparmi Azine priva del ritt vt che gde privilegi patrimniali rispett alle azini rnarie, definiti nell Statut sciale. Azini privilegiate Diritti pzine Azine che attribuisce ai titlari un ritt prirità rispett agli azinisti rnari in sede stribuzine degli utili e rimbrs del capitale all scigliment della scietà cmprtand, tuttavia, la limitazine dei ritti amministrativi (ritt vt, ritt impugnativa delle delibere assembleari, ritt recess, ritt pzine). Strument che cnsente agli azinisti una scietà sttscrivere azini, titli cnvertibili in azini nuva emissine prprzinalmente alle azini già pssedute. Nel cas in cui l'azinista nn abbia intenzine partecipare a nuve sttscrizini, il ritt ptrà essere cedut sul mercat finanziari. Titli rappresentativi debit Il titl rappresentativ del capitale debit maggirmente nt e ffus è l bbligazine. L emissine titli debit è utilizzata dalle scietà prevalentemente cn finalità racclta fn: nell specific chi le emette acquisisce risrse che restituisce ad una determinata scadenza e sulle quali ricnsce un interesse, esplicit (cedla) implicit (zer cupn); l investitre versa una smma che riavrà a termine e riceve l interesse stabilit. Ogni titl rappresenta una frazine uguale valre nminale e cn uguali ritti un unica perazine finanziament. Gli elementi caratteristici sn: il tass interesse nminale fiss (se predeterminat), variabile ( se incizzat a parametri mercat rivebili pericamente), mist (cmbinazine fiss e variabile); la durata; la mdalità pagament degli interessi perica (date prestabilite), a scadenza (zer cupn); la mdalità rimbrs rnaria (unica sluzine alla scadenza e/ a qute ammrtament a date prestabilite), strarnaria (rimbrs anticipat); il prezz rimbrs fiss (predeterminat), variabile (sggett agli andamenti mercat). Titli Stat I titli Stat sn strumenti finanziari emessi dai gverni nazinali, in eur in visa. Per quant riguarda l Stat italian: B.O.T. - Buni Ornari del Tesr Titli zer cupn (tass fiss) la cui durata nn può superare i 12 mesi. C.C.T. Certificati Cret del Tesr Titli a tass variabile cn cedle incizzate al renment dei B.O.T. la cui durata è nrmalmente 7 anni. 2

3 C.C.T.eu Certificati Cret del Tesr Incizzati a Euribr C.T.Z.. Certificati del Tesr Zer cupn Titli a tass variabile cn cedle incizzate al tass Euribr la cui durata è nrmalmente 7 anni. Titli zer cupn (tass fiss) la cui durata nn può superare i 24 mesi. B.T.P. Buni del Tesr Pliennali Titli a tass nminale fiss, pagabile cn cedle semestrali, la cui scadenza può avere un minim 3 anni ed un massim 30 anni. B.T.Pi Buni del Tesr Pliennali Titli a tass a variabile che frniscn all investitre una prtezine cntr l aument del livell dei prezzi. Il capitale a incizzati all inflazine scadenza e le cedle pagate semestralmente sn rivalutate in base all inflazine dei paesi appartenenti all area Eur (ince Eurstat). La lr durata varia da un minim 5 anni ad un massim 30 anni. Titli Emittenti Svranazinali I titli Svranazinali sn bbligazini emesse da rganizzazini internazinali (es: FMI, UE, BIR) e da banche multilaterali svilupp (ad es. Banca Eurpea per gli investimenti) che racclgn fn per finanziare prgetti gvernativi aziende private in verse parti del mnd e pssn essere denminate in valute frti e/ in valute paesi emergenti. Obbligazini scietarie (crprate bnd) Le bbligazini scietarie sn quelle in cui l emittente è rappresentat da una scietà ritt privat (ad esempi: banche, assicurazini, scietà industriali). Obbligazini Senir Appartengn a questa categria le bbligazini che, in cas in cui l emittente nn sia in grad pagare gli interessi e/ rimbrsare il capitale, sn sdsfatte cn le stesse mdalità previste per gli altri cretri nn garantiti e/ nn privilegiati. Obbligazini che attribuiscn il ritt percepire, secnd le mdalità prestabilite, gli interessi e a scadenza il rimbrs del Ornarie (plain vanilla) capitale pari al valre nminale; nn presentan alcuna cmpnente derivativa. Obbligazini Strutturate Obbligazini scmpnibili in un bbligazine rnaria e in un strument finanziari derivat che cnsente all investitre percepire un renment aleatri legat all andament una più attività sttstanti. Alcune tiplgie bbligazini strutturate (es: reverse cnvertible) pssn cmprtare, in relazine all andament del mercat, un rimbrs anche inferire rispett al valre nminale. Obbligazini Cnvertibili Obbligazini che pssn essere cnvertite in azini della scietà che le ha emesse. L investitre, a seguit della cnversine, cessa essere cretre ed acquisisce i ritti patrimniali ed amministrativi caratteristici degli azinisti. Appartengn a questa categria le bbligazini il cui rimbrs, nel cas liquidazine falliment dell'emittente vver in presenza situazini assimilabili in presenza altre situazini previste dal reglament dell emissine, avviene successivamente a quell dei cretri rnari, cmprese le nrmali bbligazini definite senir. Le bbligazini subrnate si Obbligazini Subrnate stingun dalle altre bbligazini nn in base al tip tass, ma per la tiplgia subrnazine e rischi. Si tratta titli cn rischi più elevat rispett a quell delle bbligazini rnarie e pertant sn caratterizzate da un maggir renment. Le bbligazini subrnate nn sn cnsiderate strumenti debit trazinali ma, in relazine al grad subrnazine, pssn essere valutate alla stregua strumenti capitale rischi e rappresentan spess un'alternativa al più csts cllcament azini. Sn generalmente emesse da banche e cmpagnie assicurazine, ma pssn essere emesse anche da altri emittenti. Nel cas delle banche esistn verse tiplgie bbligazini ad gnuna delle quali si accmpagnan verse caratteristiche finanziarie. Obbligazini Tier I Le bbligazini bancarie Tier I in presenza andamenti negativi della gestine e in cas liquidazine garantiscn ai lr pssessri il privilegi rispett ai detentri azini rnarie e risparmi, ma sn subrnate rispett a tutti gli altri creti. Esse rappresentan la tiplgia più rischisa avend caratteristiche che le accmunan sia ai titli debit che capitale. Nel cas in cui l emittente nn abbia utili stribuibili nn paghi vidend agli azinisti la cedla può essere cancellata. Hann durata indeterminata mlt lunga. 3

4 Obbligazini Upper Tier II Obbligazini Lwer Tier II Obbligazini Tier III Le bbligazini bancarie Upper Tier II sn men rischise delle bbligazini Tier I. La lr durata minima è 10 anni e, nel cas andamenti negativi dell emittente, le bbligazini nn prevedn la cancellazine delle cedle, ma sl la sspensine. Le cedle sarann pagate successivamente il prim ann in cui l emittente realizzerà un utile; nn è prevista alcuna ricapitalizzazine. Sn rimbrsate cn precedenza prima rispett alle azini ed alle bbligazini Tier I. Le bbligazini bancarie Lwer Tier II, cn scadenza intrn ai 10 anni, rappresentan unacategria privilegiata (minr subrnazine) all intern dei subrnati Tier II. Le cedle sn blccate in cas inslvenza. Il rimbrs anticipat può avvenire sl su iniziativa dell emittente previa autrizzazine della Banca d Italia. La durata del rapprt deve essere pari superire ai 5 anni e, se indeterminata, deve cntemplare per il rimbrs un preavvis almen 5 anni. Le bbligazini Tier III sn la categria cn minr subrnazine (maggir prirità). Hann scadenza breve, dai 2 ai 4 anni e una remunerazine pari a quella prevista per le bbligazini Lwer Tier II. Le smme derivanti dai titli subrnati nn ptrann essere utilizzate per la cpertura perte. Asset Back Securities (ABS) Cvered Bnd (bbligazini garantite) Strumenti finanziari emessi a frnte perazini cartlarizzazine da particlari intermeari per finanziare l acquist del prtafgli attività ggett dell perazine cartlarizzazine. Cn l emissine nasce un legame rett tra le attività presenti nel prtafgli e l strument finanziari. I flussi cassa prvenienti dalle attività presenti nel prtafgli vengn utilizzati per rimbrsare interessi e capitale dei titli emessi. Il prtafgli sttstante può essere cstituit da mutui iptecari, prestiti bbligazinari, creti cmmerciali e creti derivanti da carte cret. Strumenti finanziari cn prfil rischi cntenut, il cui schema prevede la cessine da parte una Banca ad una scietà veicl attività elevat livell cretizi e l emissine bbligazini garantite a valere sugli attivi acquistati e cstituiti in un patrimni separat. Strumenti finanziari derivati I derivati sn strumenti finanziari il cui valre pende dall andament un attività variabile ince sttstante. Tali attività pssn avere natura: Finanziaria: titli azinari, inci, tassi interesse e cambi; Reale: metalli base (ferr, allumini, ecc..), metalli prezisi (r, argent, ecc..), prdtti agricli (gran, mais, ecc..), prdtti energetici (gas, petrli e sui derivati). Gli strumenti finanziari derivati pssn essere simmetrici asimmetrici. Nel prim cas entrambi i cntraenti (acquirente e ventre) si impegnan ad effettuare una più prestazini fin alla data scadenza, viceversa, nei derivati asimmetrici, sltant il ventre è bbligat a sdsfare la vlntà del cmpratre, a frnte del pagament un crrispettiv (generalmente definit premi). In via generale, negli strumenti finanziari derivati si riscntra la presenza della leva finanziaria (definibile in via apprssimata cme rapprt tra i capitali cntrattualmente impegnati e quelli effettivamente impiegati), che permette assumere psizini rilevanti cn un impieg più limitat capitale. Le principali finalità assciate alla negziazine strumenti finanziari derivati sn: cpertura psizini (hedging) : strategia che ha l biettiv prteggere il valre dell attività sttstante da variazini indesiderate dei prezzi mercat. La negziazine dell strument derivat cnsente neutralizzare l'andament del mercat attravers il bilanciament delle perte/guadagni sulla psizine sttstante cn i guadagni/perte sul derivat; speculazine: peratività finalizzata a realizzare un prfitt in funzine dell'evluzine del valre dell'attività 4

5 sttstante e/ altre variabili mercat; arbitraggi: strategia che sfrutta un mmentane sallineament tra l'andament del prezz del derivat e quell del sttstante (destinati a cincidere all'att della scadenza del cntratt). La struttura è cmpsta dalla venta dell strument spravvalutat e dall acquist quell sttvalutat per ttenere un prfitt priv rischi. Strumenti finanziari derivati rappresentati da valri mbiliari Warrant Exchange Traded Cmmties (E.T.C.) Strumenti derivati cartlarizzati (securitized derivatives) Cvered Warrant Appartengn a questa categria quegli strumenti che sn rappresentati da titli e pssn essere negziati nel mercat dei capitali, la cui negziazine cmprta un reglament in cntanti. Strument finanziari derivat che cnferisce al pssessre la facltà acquist (warrant call) venta (warrant put) una determinata attività sttstante ad un prezz predeterminat. L esercizi della cmpraventa può essere effettuat a scadenza fissa (eurpea) ppure entr una certa data (americana); il warrant è assimilabile ad un pzine. Il warrant tip call è particlarmente utilizzat dalle scietà al fine rendere più appetibili le prprie bbligazini (bbligazini cum warrant) ppure al fine raccgliere nuve risrse meante aumenti capitale. Il warrant è un strument che può circlare separatamente rispett al titl principale e si fferenzia dall pzine per la mdalità trasferiment, per una maggire durata e per la mancanza un sistema margini. Strumenti finanziari derivati emessi a frnte un investiment effettuat dall emittente rettamente su merci attravers derivati. Il valre degli E.T.C. è cllegat all andament (rett inrett) dei prezzi delle attività ggett dell investiment ppure al valre inci panieri relativi a tali attività. In pratica si tratta titli senza scadenza emessi da un Special Purpse Vehicle (S.P.V.) a frnte dell investiment rett in una materia prima in cntratti su merci stipulati cn peratri internazinali elevat stanng. La gamma cmmty replicata dagli E.T.C. è mlt ampia e nn si limita alle single materie prime, ma si estende a lr inci e sttinci. Ciò permette al risparmiatre sia investire sull andament del valre una singla materia prima sia versificare l investiment attravers un paniere cmmty. Le attività acquistate dall emittente cn i prventi derivanti dalla sttscrizine degli E.T.C. cstituiscn patrimni separat a tutti gli effetti da quell della S.P.V. e da quell eventuali altre emissini. Inltre, le attività acquistate cn i prventi derivanti dalle sttscrizini, nnché i prventi generati dalle stesse attività, sn destinati in via esclusiva al sdsfaciment dei ritti incrprati negli strumenti finanziari in questine ed eventualmente alla cpertura dei csti dell perazine. Sulle attività cmprese nel patrimni separat nn sn ammesse azini recuper da parte dei cretri versi dai prtatri dei relativi E.T.C.. In sintesi, gli E.T.C.: sn negziati in Brsa cme le azini; replican passivamente la perfrmance della materia prima degli inci materie prime cui fann riferiment. Strumenti finanziari derivati, rappresentati da titli regla negziabili su mercati reglamentati sistemi multilaterali negziaizne, che pssn essere emessi da un intermeari finanziari, da scietà, da enti cn particlari requisiti patrimniali e vigilanza, da stati e/ rganismi internazinali. Per eliminare situazini cnflitt interesse, l'emittente un derivat cartlarizzat nn può cincidere cn l'emittente dell strument sttstante. Tutte le categrie degli strumenti cartlarizzati pssn avere cme sttstante azini e titli stat ad elevata liquità, inci, tassi interesse, valute e merci. Strumenti finanziari, versi dai warrant, che cnferiscn al detentre la facltà acquistare e/ vendere, alla ( entr la) data scadenza, un cert quantitativ dell attività sttstante (strumenti finanziari, metalli prezisi, tassi, valute, inci) a un prezz prestabilit (prezz esercizi strike price). L esercizi un cvered warrant può cmprtare la cnsegna fisica del sttstante ppure la liquidazine mnetaria della fferenza, se psitiva, tra: il prezz dell attività sttstante e l strike price (nel cas cvered warrant call); l strike price e il prezz dell attività sttstante (nel cas cvered warrant put). 5

6 Certificate Strumenti finanziari cstituiti da una cmbinazine pzini che replican, cn senza effett leva, l andament dell attività sttstante cui si riferiscn. Investment Certificate Certificate senza effett leva che cstituiscn un alternativa all investiment rett nel sttstante, anche per imprti cntenuti. Certificate a capitale Strumenti finanziari che cnsentn puntare sul rialz ( sul ribass) dell attività sttstante. Il livell prtezine del prtett/garantit capitale investit, ttale e/ parziale, è definit in fase emissine del prdtt. Certificate a capitale cnzinatamente prtett/garantit Certificate a capitale nn prtett/garantit Leverage Certificate Strumenti finanziari che cnsentn puntare sul rialz dell attività sttstante cn prtezine del capitale investit (sl se il prezz del sttstante nn tcca la barriera prtezine) e, per alcune tiplgie, cnsentn guadagnare anche in cas ribassi cntenuti. Strumenti finanziari che espngn cmpletamente l investitre alla perfrmance realizzata da un specific sttstante. La perfrmance può essere al ribass, al rialz, prprzinale più che prprzinale. Il sttstante è slitamente rappresentat da inci, cmmty, panieri e/, più in generale, da strumenti nn facilmente raggiungibili dal risparmiatre cn investimenti retti. Certificate cn effett leva e a capitale nn prtett, che cnsentn ttenere renmenti più elevati ma cn assunzine rischi maggiri. Cn tali prdtti si acquisisce il ritt cmperare vendere un valre sttstante a un prezz esercizi (strike) e a una data prestabiliti. La presenza dell effett leva nel certificate : permette impiegare un capitale minre rispett a quell necessari per un investiment rett nel valre sttstante; cnsente mltiplicare la perfrmance del sttstante; amplifica nn sl i guadagni, ma anche le eventuali perte. In quest ultim cas l investitre è espst al rischi estinzine anticipata del certificate e alla perta ttale del capitale investit (raggiungiment dell stp lss). Strumenti finanziari derivati rappresentati da cntratti Derivati negziati su mercati reglamentati Strumenti finanziari derivati rappresentati da cntratti standarzzati e/ persnalizzati. Cntratti le cui caratteristiche sn standarzzate e definite dall autrità del mercat su cui vengn negziati; tali caratteristiche riguardan l attività sttstante, la durata, il tagli minim negziazine, le mdalità liquidazine, i sistemi garanzia, i margini iniziali e perici richiesti, ecc. In Italia il mercat reglamentat degli strumenti finanziari derivati è denminat IDEM. In particlare su tale mercat si negzian cntratti future e cntratti d pzine aventi cme attività sttstante inci singli titli azinari ed è gestit da Brsa Italiana S.p.A.. La negziazine degli strumenti finanziari derivati su mercati reglamentati cmprta imprtanti effetti: negziazine del prezz del cntratt anche in assenza una cntrattazine vera e prpria fra due parti; vantaggi in termini liquità degli scambi cn riduzine dei csti a caric dagli peratri; presenza della Clearing Huse ( per il mercat italian è la Cassa Cmpensazine e Garanzia (CC&G)) cl cmpit assicurare il bun fine delle perazini, la liquidazine e la marginazine girnaliera dei prfitti e delle perte cnseguiti dalle parti. La Clearing Huse si interpne in tutte le transazini cncluse sul mercat reglamentat; in cas inadempiment una delle due parti, la Clearing Huse garantisce il bun esit della transazine, salv pi rivalersi sul sggett inadempiente. Cntratt standarzzat a termine che rappresenta l bblig scambiare un quantitativ una specifica attività sttstante ad una certa data futura e ad un prezz prestabilit (c.d. future price). 6

7 Cntratti future Opzini In relazine all attività sttstante il cntratt future assume verse denminazini: cmmty future se è una merce; financial future se è un attività finanziaria (ed in particlare stck future se l attività sttstante è un azine, interest rate future se l attività sttstante è un tass interesse, bnd future se è un bbligazine e frex future se è un tass cambi). Gli stck future qutati sul mercat IDEM permettn prendere psizini rialziste ribassiste sulle principali azini Blue Chip Brsa Italiana S.p.A. senza dver necessariamente negziare l azine sttstante. La negziazine dei future genera flussi cassa : all att della stipula del cntratt (margine iniziale, da versare alla Clearing Huse attravers il prpri intermeari); durante la vita dell stess (margini variazine); alla scadenza (liquidazine del cntratt). L'ammntare del margine iniziale è inferire rispett al valre dei cntratti (nzinale) dand lug all "effett leva" che, in cas un mviment dei prezzi mercat anche relativamente piccl, ptrebbe determinare un impatt elevat sui fn depsitati press l'intermeari. Il margine versat inizialmente, nnché gli ulteriri versamenti effettuati per mantenere la psizine, ptrann cnseguenza andare perduti cmpletamente. Cntratt che attribuisce il ritt, ma nn l bblig, cmprare (pzine call) vendere (pzine put) una data quantità un bene (sttstante) ad un prezz prefissat (strike price prezz esercizi) entr una certa data (scadenza maturità) al raggiungiment della stessa. Gli elementi caratteristici una pzine sn: il sttstante - un titl azinari, un ince, una valuta estera un tass cambi, un cntratt future, una merce, una qualsiasi attività finanziaria reale ppure un event varia natura. In gni cas il sttstante deve essere scambiat su un mercat cn qutazini ufficiali pubblicamente ricnsciute vver, nel cas event, ggettivamente riscntrabile; la facltà - le pzini cnferiscn al pssessre la facltà acquistare vendere il sttstante; la scadenza - le pzini che cnferiscn al pssessre il ritt esercitare la facltà esclusivamente il girn che cincide cn la scadenza del cntratt, vengn denminate pzini eurpee, mentre le pzini che cnferiscn al pssessre il ritt esercitare la facltà in un qualsiasi girn entr la scadenza del cntratt, vengn denminate pzini americane; il prezz esercizi ( prezz base strike price) - il prezz al quale il pssessre dell'pzine può acquistare vendere l'attività sttstante. Cmunemente l pzine qutata sul mercat reglamentat italian ha per ggett : cntratti future; azini. In cas esercizi, l pzine cmprterà la cnsegna fisica del relativ sttstante e l assunzine tutte le bbligazini cncernenti l adeguament dei margini garanzia. Derivati negziati su mercati nn reglamentati (O.T.C.) Cntratti negziati furi dai mercati reglamentati rettamente tra le parti. La negziazine degli strumenti finanziari su mercati nn reglamentati può cmprtare imprtanti effetti: fficltà e/ impssibilità liquidare la psizine; fficltà nella determinazine del valre effettiv e nella valutazine dell espsizine al rischi; Banca cme cntrparte dell investitre ed assenza Clearing Huse; 7

8 Swap Opzini persnalizzazine delle caratteristiche dell strument finanziari; pssibile esistenza un effett leva, che può amplificare i prfitti ma anche le perte. Cntratt cl quale due parti si accrdan per scambiarsi flussi cassa a date prestabilite. I flussi pssn essere denminati nella stessa valuta in valute fferenti ed il lr ammntare è determinat in relazine ad un sttstante (azini, tassi, cambi e cmmty). Al mment della stipula i cntratti swap prevedn l equivalenza delle prestazini; in altri termini è res null il valre iniziale del cntratt, salva l applicazine cmmissini, csì da nn generare alcun fluss cassa iniziale. Cme tutti gli strumenti finanziari anche il cntratt swap può generare, durante la sua vita, flussi netti versi da zer in funzine dell andament del parametr sttstante. Nell ambit dei cntratti swap, particlarmente ffusi sul mercat finanziari sn: l interest rate swap: cntratt in cui due cntrparti si scambian flussi perici interessi, calclati su una smma denar, detta capitale nzinale riferiment, per un perid temp predefinit pari alla durata del cntratt, e ciè fin alla scadenza dell stess; l swap su merci : cntratt in cui due cntrparti si scambian flussi perici calclati cme fferenziale tra il valre mercat del sttstante e il prezz riferiment (strike price). Cntratt che attribuisce il ritt, ma nn l bblig, cmprare (pzine call) vendere (pzine put) una data quantità un bene (sttstante) ad un prezz prefissat (strike price prezz esercizi) entr una certa data (scadenza maturità) al raggiungiment della stessa. Gli elementi caratteristici una pzine sn: il sttstante - un titl azinari, un ince, una valuta estera un tass cambi, una merce, una qualsiasi attività finanziaria reale ppure un event varia natura; la facltà - le pzini cnferiscn al pssessre la facltà acquistare vendere il sttstante; la scadenza - le pzini che cnferiscn al pssessre il ritt esercitare la facltà esclusivamente il girn che cincide cn la scadenza del cntratt, vengn denminate pzini eurpee, mentre le pzini che cnferiscn al pssessre il ritt esercitare la facltà in un qualsiasi girn entr la scadenza del cntratt, vengn denminate pzini americane; il prezz esercizi ( prezz base strike price) - il prezz al quale il pssessre dell'pzine può acquistare vendere l'attività sttstante. In cas esercizi, l pzine cmprterà, in alternativa, la cnsegna fisica del relativ sttstante la liquidazine dei fferenziali calclata cme fferenza tra prezz del sttstante e strike price (pzine call) viceversa (pzine put). Le parti del cntratt pzine sn denminate cmpratre e ventre. Il cmpratre, a frnte del pagament una smma denar ( premi), acquista il ritt vendere cmprare l attività sttstante. Il ventre percepisce il premi ed è bbligat alla venta all acquist dell attività sttstante su richiesta del cmpratre. Altri prdtti trattati dalla Banca: Prnti cntr termine Qute e azini rganismi investiment cllettiv del risparmi (fn cmuni Cntratt che prevede, cntestualmente, la cnclusine un acquist a prnti e una venta a termine un determinat quantitativ titli, in cui la fferenza cntrvalri a prnti e a termine rappresenta un interesse. Rappresenta una mdalità investiment della liqità a breve termine vver finanziament una psizine in titli; finanziariamente è assimilabile ad un depsit bancari garantit da titli. È un cntratt cn durata generalmente da un mese, fin ad un massim un ann; salva pattuizine cntraria nn è cnsentita l'estinzine anticipata. Fn cmuni investiment e SICAV (Scietà Investiment a Capitale Variabile) appartengn alla categria degli O.I.C.R. (Organismi Investiment Cllettiv del Risparmi): si tratta investitri istituzinali che attuan una gestine del prtafgli in 8

I SERVIZI DI CUI AVETE BISOGNO OVUNQUE VOI SIATE

I SERVIZI DI CUI AVETE BISOGNO OVUNQUE VOI SIATE I SERVIZI DI CUI AVETE BISOGNO OVUNQUE VOI SIATE La direttiva Servizi mira a ffrire ai cnsumatri più scelta, più qualità e un access più facile ai servizi in tutt il territri dell UE PERCHÉ LE NUOVE NORME

Dettagli

D.P.G.R n in data Eventi eccezionali del/dal..al (gg/mese/anno). MODULO PER PRIVATI

D.P.G.R n in data Eventi eccezionali del/dal..al (gg/mese/anno). MODULO PER PRIVATI Md. 1 - Privati D.P.G.R n in data Eventi eccezinali del/dal..al (gg/mese/ann). MODULO PER PRIVATI Cn il presente mdul pssn essere segnalate anche vci di dann nn ricmprese nella LR 4/97 Da cnsegnare al

Dettagli

MODELLO RI2 DOMANDA DI RILASCIO/RINNOVO AUTORIZZAZIONE ALLO SCARICO IN CORPO IDRICO SUPERFICIALE PER IMPIANTI A SCAMBIO TERMICO

MODELLO RI2 DOMANDA DI RILASCIO/RINNOVO AUTORIZZAZIONE ALLO SCARICO IN CORPO IDRICO SUPERFICIALE PER IMPIANTI A SCAMBIO TERMICO MODELLO RI2 DOMANDA DI RILASCIO/RINNOVO AUTORIZZAZIONE ALLO SCARICO IN CORPO IDRICO SUPERFICIALE PER IMPIANTI A SCAMBIO TERMICO Riepilg dcumentazine 1 2 Istanza di autrizzazine all scaric in crp idric

Dettagli

Chi è il soggetto che procede ad erogare il servizio di scambio sul posto? Quali sono i vantaggi di aderire al regime di scambio sul posto?

Chi è il soggetto che procede ad erogare il servizio di scambio sul posto? Quali sono i vantaggi di aderire al regime di scambio sul posto? Mdalità di access alla cnvenzine (13) Csa si intende per servizi di scambi sul pst? L scambi sul pst [Deliberazine ARG/elt 74/08, Allegat A Test integrat dell scambi sul pst (TISP)], è un meccanism che

Dettagli

(Fonte: Vademecum Nextville 2013, Efficienza energetica, gli incentivi per il risparmio energetico, le rinnovabili termiche e la cogenerazione )

(Fonte: Vademecum Nextville 2013, Efficienza energetica, gli incentivi per il risparmio energetico, le rinnovabili termiche e la cogenerazione ) CERTIFICATI BIANCHI (TITOLI DI EFFICIENZA ENERGETICA TEE) (Fnte: Vademecum Nextville 2013, Efficienza energetica, gli incentivi per il risparmi energetic, le rinnvabili termiche e la cgenerazine ) 1) MECCANISMO

Dettagli

Università degli Studi di Messina Anno Accademico 2014/2015. Dipartimento di Scienze Economiche, Aziendali, Ambientali e Metodologie Quantitative

Università degli Studi di Messina Anno Accademico 2014/2015. Dipartimento di Scienze Economiche, Aziendali, Ambientali e Metodologie Quantitative Università degli Studi di Messina Ann Accademic 2014/2015 Dipartiment di Scienze Ecnmiche, Aziendali, Ambientali e Metdlgie Quantitative I MASTER UNIVERSITARIO DI PRIMO LIVELLO IN ECONOMIA BANCARIA E FINANZIARIA

Dettagli

Sconti e agevolazioni speciali in CONVENZIONE em.01 14

Sconti e agevolazioni speciali in CONVENZIONE em.01 14 Sigeim Energia srl Ftvltaic Veicli elettrici Batterie slari Scnti e agevlazini speciali in CONVENZIONE em.01 14 Negli ultimi 6 anni la Sigeim Energia si è dedicata alla prgettazine e installazine di impianti

Dettagli

Progettare l ambiente di apprendimento. Valorizzare l esperienza e le conoscenze degli alunni

Progettare l ambiente di apprendimento. Valorizzare l esperienza e le conoscenze degli alunni Rendiam prduttive le riunini Per prgettare un mdell di scula: un apprcci culturale e filsfic un elabrazine pedaggica una prgettazine didattica frti cnscenze disciplinari L autnmia è: respnsabilità innvazine

Dettagli

PREMESSA PREMESSA PREMESSA PRE

PREMESSA PREMESSA PREMESSA PRE PREMESSA PREMESSA I Servizi via internet, cellulare e telefn le permettn di perare in md semplice e dirett cn la Banca, dvunque lei sia, a qualsiasi ra del girn, scegliend di vlta in vlta il canale che

Dettagli

MINIGUIDA SULLA CASSA INTEGRAZIONE GUADAGNI ORDINARIA NELL'INDUSTRIA (ESCLUSO SETTORE EDILE)

MINIGUIDA SULLA CASSA INTEGRAZIONE GUADAGNI ORDINARIA NELL'INDUSTRIA (ESCLUSO SETTORE EDILE) MINIGUIDA SULLA CASSA INTEGRAZIONE GUADAGNI ORDINARIA NELL'INDUSTRIA (ESCLUSO SETTORE EDILE) "per la nzine di "industria" ai fini del trattament di cig ccrre fare riferiment alla legge 9 marz 1989 n. 88

Dettagli

Dopo 30 giugno. Totale. TASSA D ISCRIZIONE 30 giugno RICHIESTE E CONDIZIONI DI PRENOTAZIONE SPAZI. DOPO QUANTITÀ 30 GIUGNO x mq

Dopo 30 giugno. Totale. TASSA D ISCRIZIONE 30 giugno RICHIESTE E CONDIZIONI DI PRENOTAZIONE SPAZI. DOPO QUANTITÀ 30 GIUGNO x mq Rma, 29-30-31 ttbre 2003, EUR, Palazz dei Cngressi DOMANDA DI AMMISSIONE A BIBLIOCOM BIBLIOTEXPO 2003 cmpilare in gni sua parte Dati aziendali DATI DELL AZIENDA TITOLARE DELLO STAND DATI PER LA FATTURAZIONE

Dettagli

Cos è il Master Essere HR Business Partner?

Cos è il Master Essere HR Business Partner? Cs è il Master Essere HR Business Partner? Un percrs che aiuta i prfessinisti HR ad andare ltre in termini di autrevlezza e fcalizzazine sul cliente e sui risultati. Quali biettivi permette di raggiungere?

Dettagli

Università degli Studi di Lecce Facoltà di Ingegneria Informatica N.O. A.A. 2003/2004. Tesina Esame di Elettronica Analogica II

Università degli Studi di Lecce Facoltà di Ingegneria Informatica N.O. A.A. 2003/2004. Tesina Esame di Elettronica Analogica II Università degli Studi di Lecce Facltà di Ingegneria Infrmatica N.O. A.A. /4 esina Esame di Elettrnica Analgica II Studentessa: Laura Crchia Dcente: Dtt. Marc Panare INDICE Presentazine del prgett del

Dettagli

LA FATTURAZIONE ELETTRONICA VERSO LA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE

LA FATTURAZIONE ELETTRONICA VERSO LA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE DATALOG ITALIA SRL LA FATTURAZIONE ELETTRONICA VERSO LA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE La Finanziaria 2008 ha stabilit che la fatturazine nei cnfrnti delle amministrazini dell stat debba avvenire esclusivamente

Dettagli

Abstract: una versione sintetica della tua relazione. Il lavoro di ricerca e progettazione svolto prima di cominciare gli esperimenti.

Abstract: una versione sintetica della tua relazione. Il lavoro di ricerca e progettazione svolto prima di cominciare gli esperimenti. COME SCRIVERE LA RELAZIONE DEL PROGETTO La tua relazine finale deve includere le seguenti sezini: Titl Abstract: una versine sintetica della tua relazine. Indice. Dmanda, variabili e iptesi. Il lavr di

Dettagli

Nota tecnica riferita alla nota M.I.U.R. prot. n. 8409 del 30 luglio 2010

Nota tecnica riferita alla nota M.I.U.R. prot. n. 8409 del 30 luglio 2010 Nta tecnica riferita alla nta M.I.U.R. prt. n. 8409 del 30 lugli 2010 Oggett: Istruzini amministrativ-cntabili per le istituzini ggett di dimensinament. Le Istituzini sclastiche, per quant attiene all

Dettagli

Aggiornamento remoto della chiave hardware

Aggiornamento remoto della chiave hardware AMV S.r.l. Via San Lrenz, 106 34077 Rnchi dei Leginari (Grizia) Italy Ph. +39 0481.779.903 r.a. Fax +39 0481.777.125 E-mail: inf@amv.it www.amv.it Cap. Sc. 10.920,00 i.v. P.Iva: IT00382470318 C.F. e Iscriz.

Dettagli

PROPOSTA DI LEGGE N. 4091. D iniziativa dei deputati

PROPOSTA DI LEGGE N. 4091. D iniziativa dei deputati PROPOSTA DI LEGGE N. 4091 D iniziativa dei deputati SANTULLI, ARACU, BIANCHI CLERICI, CARLUCCI, GALVAGNO, GARAGNANI, LICASTRO SCARDINO, ORSINI, PACINI, PALMIERI, RANIERI Statut dei diritti degli insegnanti

Dettagli

MINISTERO DELLA DIFESA UFFICIO CENTRALE DEL BILANCIO E DEGLI AFFARI FINANZIARI

MINISTERO DELLA DIFESA UFFICIO CENTRALE DEL BILANCIO E DEGLI AFFARI FINANZIARI MINISTERO DELLA DIFESA UFFICIO CENTRALE DEL BILANCIO E DEGLI AFFARI FINANZIARI II REPARTO- COOPERAZIONE INTERNAZIONALE 2 Uffici- Trattamenti ecnmici del persnale all'ester All.8 Indirizz Pstale: Via XX

Dettagli

Manuale Amministratore. Edizione Ottobre 2008

Manuale Amministratore. Edizione Ottobre 2008 Manuale Amministratre Edizine Ottbre 2008 Manuale Amministratre PaschiInTesreria - Ottbre 2008 INDICE 1. Intrduzine 3 2. Access Amministratre 4 3. Funzini Amministrative 6 3.1. Gestine Azienda 6 3.2. Gestine

Dettagli

Silk Enterprise Content Management Collaboration, content, people, innovation.

Silk Enterprise Content Management Collaboration, content, people, innovation. Cllabratin, cntent, peple, innvatin. The Need fr an Enterprise Cntent Management System In un mercat knwledge riented, estremamente cmpetitiv e dinamic, le Imprese di success sn quelle che gestiscn in

Dettagli

Guida alla Convenzione TELEFONIA MOBILE 5

Guida alla Convenzione TELEFONIA MOBILE 5 TELEFONIA MOBILE 5 Realizzat da azienda cn sistema di gestine per la qualità certificat ISO 9001:2008 Smmari 1. PREMESSA... 4 1.1 CRITERI DI ASSEGNAZIONE DELLE SIM IN CONVENZIONE AI DIPENDENTI DELLE AMMINISTRAZIONI...

Dettagli

1. Microsoft Power Point: costruire una presentazione

1. Microsoft Power Point: costruire una presentazione Dtt. Pal Mnella Labratri di Infrmatica Specialistica per Lettere Mderne 2 semestre, A.A. 2009-2010 Dispensa n. 3: Presentazini Indice Dispensa n. 3: Presentazini...1 1. Micrsft Pwer Pint: cstruire una

Dettagli

VERBALE DELLA COMMISSIONE PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA E DISINFEZIONE DEI LOCALI CAMERALI CIG N. 1310739808

VERBALE DELLA COMMISSIONE PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA E DISINFEZIONE DEI LOCALI CAMERALI CIG N. 1310739808 VERBALE DELLA COMMISSIONE PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA E DISINFEZIONE DEI LOCALI CAMERALI CIG N. 1310739808 L ann duemilaundici il girn 11 del mese di Aprile alle re 10:00, press la sede della

Dettagli

CONTENUTO INTRODUZIONE. Descrizione della piattaforma Servizio di ricezione di dati Servizio di trading Materiale di supporto.

CONTENUTO INTRODUZIONE. Descrizione della piattaforma Servizio di ricezione di dati Servizio di trading Materiale di supporto. CONTENUTO INTRODUZIONE Descrizine della piattafrma Servizi di ricezine di dati Servizi di trading Materiale di supprt INIZIARE A LAVORARE CON VISUAL CHART V Requisiti del sistema Cme ttenere i dati di

Dettagli

1. CORRENTE CONTINUA

1. CORRENTE CONTINUA . ONT ONTNUA.. arica elettrica e crrente elettrica e e e e P N NP e e arica elementare carica dell elettrne,6 0-9 Massa dell elettrne m 9, 0 - Kg L atm è neutr. Le cariche che pssn essere spstate nei slidi

Dettagli

Dati dai questionari. Report preliminare. Maggio 2015

Dati dai questionari. Report preliminare. Maggio 2015 Dati dai questinari Reprt preliminare Maggi 2015 Dati Scule Regine Abruzz 3,9% 16 Basilicata 0,5% 2 Calabria 2,4% 10 Campania 3,9% 16 Emilia Rmagna 4,6% 19 Friuli Venezia Giulia 3,4% 14 Lazi 4,1% 17 Liguria

Dettagli

SPINE PER GLI IMPIANTI ELETTRICI

SPINE PER GLI IMPIANTI ELETTRICI SPINE PER GLI IMPIANTI ELETTRICI Una spina elettrica è un cnnettre elettric che può essere inserit in una presa di crrente cmplementare. Per mtivi di sicurezza, il lat cstantemente stt tensine è sempre

Dettagli

3) MECCANISMI DI RILASSAMENTO

3) MECCANISMI DI RILASSAMENTO 3) MECCANSM D RLASSAMENTO nuclei eccitati tendn a cedere l'energia acquisita ed a ritrnare nella "psizine" di equilibri. meccanismi del rilassament sn mlt cmplessi (sprattutt nei slidi) e pssn essere classificati

Dettagli

REGOLAMENTO del CONCORSO A PREMI denominato Scopri l'azerbaijan e vinci un biglietto per Expo2015.

REGOLAMENTO del CONCORSO A PREMI denominato Scopri l'azerbaijan e vinci un biglietto per Expo2015. REGOLAMENTO del CONCORSO A PREMI denminat Scpri l'azerbaijan e vinci un bigliett per Exp2015. 1. SOCIETA PROMOTRICE Simmetric SRL Via V. Frcella 13, 20144 Milan P.IVA 05682780969 (di seguit la Prmtrice

Dettagli

Allegato all'articolo Taglialeggi

Allegato all'articolo Taglialeggi Allegat all'articl Taglialeggi Tip att Titl dispsizi ni da abrgare 1 R.D. 773 18/06/1931 Apprvazine del test unic delle leggi di Le persne che hann l'bblig di prvvedere all'istruzine art. 12, elementare

Dettagli

Condizioni Generali sito SOSartigiani.it

Condizioni Generali sito SOSartigiani.it Cndizini Generali sit SOSartigiani.it 1. Premesse 1.1 Il presente accrd è stipulat in Italia tra il Dtt. Lrenz Caprini, via Garibaldi 2, Trezzan Rsa 20060 Milan, ideatre di SOSartigiani.it di seguit denminat

Dettagli

GLI AMMORTIZZATORI SOCIALI

GLI AMMORTIZZATORI SOCIALI GLI AMMORTIZZATORI SOCIALI Ringraziamenti Diverse persne hann cntribuit a quest lavr. Tra queste ringrazi l Avv. Rsari Salnia, che nel nstr ambiente, è cnsiderat il miglir giuslavrista di Rma ed il su

Dettagli

Soci. Posteggio barche/canoa. Categoria Socio Tassa base Uso barche Uso natante Uso tutto. Socio attivo 150 350 550 800

Soci. Posteggio barche/canoa. Categoria Socio Tassa base Uso barche Uso natante Uso tutto. Socio attivo 150 350 550 800 TARIFFARIO 2015 Valid dal 01.02.2015 Sci Categria Sci Tassa base Us barche Us natante Us tutt Psteggi barche/cana Sci attiv 150 350 550 800 Sci attiv famiglia 160 400 600 800 Sci attiv Junir 50 *1) 100

Dettagli

UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI FIRENZE FACOLTA' DI SCIENZE DELLA FORMAZIONE CORSO DI LAUREA IN. Formatore Multimediale

UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI FIRENZE FACOLTA' DI SCIENZE DELLA FORMAZIONE CORSO DI LAUREA IN. Formatore Multimediale UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI FIRENZE FACOLTA' DI SCIENZE DELLA FORMAZIONE CORSO DI LAUREA IN Frmatre Multimediale METODOLOGIA METACOGNITIVA DEI SISTEMI INTEGRATI PER LA GESTIONE DELL APPRENDIMENTO E DELLA

Dettagli

PREVENZIONE DEL TROMBOEMBOLISMO VENOSO NEL PAZIENTE NEUROLOGICO ALLETTATO

PREVENZIONE DEL TROMBOEMBOLISMO VENOSO NEL PAZIENTE NEUROLOGICO ALLETTATO PREVENZIONE EL TROMBOEMBOLISMO VENOSO NEL PAZIENTE NEUROLOGIO ALLETTATO 1. Intrduzine ed biettivi 3 2 Sinssi delle raccmandazini 4 3. Ictus cerebri ischemic acut 10 3.1 Prfilassi meccanica 10 3.2 Prfilassi

Dettagli

IL TESTO ARGOMENTATIVO

IL TESTO ARGOMENTATIVO IL TESTO ARGOMENTATIVO 1. LA STRUTTURA DI UN TESTO ARGOMENTATIVO La struttura base del test argmentativ può essere csì schematizzata: PROBLEMA TEMATICA CONFUTAZIONE DELLE SIN CONCLUSIONE Questa struttura,

Dettagli

Understanding VMware HA. Le meccaniche di ridondanza dei cluster VMware vsphere (v5.x)

Understanding VMware HA. Le meccaniche di ridondanza dei cluster VMware vsphere (v5.x) Understanding VMware HA Le meccaniche di ridndanza dei cluster VMware vsphere (v5.x) 1 «Chi sn?» Rcc Sicilia, IT Manager e Virtualizatin Architect. Attualmente sn respnsabile del team di Design di un System

Dettagli

Scheda di sintesi Armenia

Scheda di sintesi Armenia VI. Prgramma prmzinale 2006: ARMENIA SCHEDA DI SINTESI ATTIVITA ne altri 1. EVENTI DI PROMOZIONE TURISTICA 1.1 Manifestazini fieristiche diffusine di ntizie tramite e-mail e Sit Internet dell Ambasciata

Dettagli

INFORMAZIONI SULLA NATURA E SUI RISCHI DEGLI STRUMENTI E DEI PRODOTTI FINANZIARI. 1.1. Le tipologie di prodotti e strumenti finanziari trattati

INFORMAZIONI SULLA NATURA E SUI RISCHI DEGLI STRUMENTI E DEI PRODOTTI FINANZIARI. 1.1. Le tipologie di prodotti e strumenti finanziari trattati INFORMAZIONI SULLA NATURA E SUI RISCHI DEGLI STRUMENTI E DEI PRODOTTI FINANZIARI 1.1. Le tipologie di prodotti e strumenti finanziari trattati 1.1.1. I titoli di capitale Acquistando titoli di capitale

Dettagli

I Derivati. a.a. 2013/2014 mauro.aliano@unica.it

I Derivati. a.a. 2013/2014 mauro.aliano@unica.it I Derivati a.a. 2013/2014 mauro.aliano@unica.it 1 Definizione di derivati I derivati sono strumenti finanziari (art.1 TUF) Il valore dello strumento deriva da uno o più variabili sottostanti (underlying

Dettagli

SOAP qwerty Manuale Utente. Ver.1.0.20101105. Contenuti

SOAP qwerty Manuale Utente. Ver.1.0.20101105. Contenuti Ver.1.0.20101105 Cntenuti SOAP QWERTY 1. Per la Vstra Sicurezza... 4 2. Prfil del telefn... 7 3. Prim utilizz... 9 Installare la SIM Card... 9 Installare la Memry card... 11 Installare la Batteria... 12

Dettagli

Curriculum Vitae Europass

Curriculum Vitae Europass Curriculum Vitae Eurpass Infrmazini persnali Cgnme(i/)/Nme(i) Gentili Marc Cittadinanza italiana Sess Occupazine desiderata/settre prfessinale Maschile Espert Senir Esperienza prfessinale Date Lavr psizine

Dettagli

Alto Apprendistato 2011-2013

Alto Apprendistato 2011-2013 Alt Apprendistat 2011-2013 Dcente: 2010 - CEFRIEL The present riginal dcument was prduced by CEFRIEL fr the benefit and

Dettagli

Per risolvere le equazioni alle differenze si può utilizzare il metodo della Z-trasformata.

Per risolvere le equazioni alle differenze si può utilizzare il metodo della Z-trasformata. 8.. STRUMENTI MATEMATICI 8. Equazini alle differenze. Sn legami statici che legan i valri attuali (all istante k) e passati (negli istanti k, k, ecc.) dell ingress e k e dell uscita u k : u k = f(e 0,

Dettagli

1. Lessicologia vs terminologia... 4 2. Lessico comune e lessico specialistico... 4 3. I linguaggi speciali... 6 4. Cenni storici... 6 5.

1. Lessicologia vs terminologia... 4 2. Lessico comune e lessico specialistico... 4 3. I linguaggi speciali... 6 4. Cenni storici... 6 5. 1. Lessiclgia vs terminlgia... 4 2. Lessic cmune e lessic specialistic... 4 3. I linguaggi speciali... 6 4. Cenni strici... 6 5. La nrmazine terminlgica... 7 6. Dalla lessicgrafia alla termingrafia, dai

Dettagli

Approcci quantitativi per l Energy Trading & Risk Management: Gestione rischio asset rinnovabili

Approcci quantitativi per l Energy Trading & Risk Management: Gestione rischio asset rinnovabili Mercati energetici e metdi quantitativi: un pnte tra Università e Aziende 22-23 Maggi, Padva Apprcci quantitativi per l Energy Trading & Risk Management: Gestine rischi asset rinnvabili Manuele Mnti, Ph.D.

Dettagli

I mercati. Giuseppe G. Santorsola 1

I mercati. Giuseppe G. Santorsola 1 I mercati I mercati primari e secondari Il mercato dei cambi Il mercato monetario I mercati obbligazionari e azionari Le società di gestione I mercati gestiti da MTS SpA I mercati gestiti da Borsa Italiana

Dettagli

TURISMO MARITTIMO E COSTIERO SOSTENIBILE,

TURISMO MARITTIMO E COSTIERO SOSTENIBILE, TURISMO MARITTIMO E COSTIERO SOSTENIBILE, CHIAVE PER LA CRESCITA BLU COM & CAP MARINA-MED #5 SEMINARIO DI CAPITALIZZAZIONE 12 &13 Maggi, 2015 Firenze (Regines Tscana- Italia) Luca Girdan Hall, Palazz Medici

Dettagli

Strategia Energetica Nazionale: per un energia più competitiva e sostenibile

Strategia Energetica Nazionale: per un energia più competitiva e sostenibile Strategia Energetica Nazinale: per un energia più cmpetitiva e sstenibile Marz 2013 Premessa Il cntest nazinale e internazinale di questi anni è difficile ed incert. La crisi ecnmica ha investit tutte

Dettagli

Annual General Meeting AGM 3-6 Aprile 2014

Annual General Meeting AGM 3-6 Aprile 2014 Annual General Meeting AGM 36 Aprile 2014 Erasmus Student Netwrk Annual General Meeting 2014 Milan Italia COS'E' ESN? Erasmus Student Netwrk (ESN) è una delle più grandi assciazini studentesche in Eurpa.

Dettagli

EMERGENZA MEDITERRANEO E MIGRAZIONI: COME PUÒ RISPONDERE L EUROPA?

EMERGENZA MEDITERRANEO E MIGRAZIONI: COME PUÒ RISPONDERE L EUROPA? Analysis N. 284, Aprile 2015 EMERGENZA MEDITERRANEO E MIGRAZIONI: COME PUÒ RISPONDERE L EUROPA? Stefan M. Trelli La tragedia avvenuta nel Canale di Sicilia, cn circa 700 persne che si teme abbian pers

Dettagli

anno scolastico/school YEAR 2015/2016

anno scolastico/school YEAR 2015/2016 MODULO D ISCRIZIONESERVIZIO TRASPORTO ALUNNI PER LE FAMIGLIE DELLA CANADIAN SCHOOL OF MILAN SCHOOL BUS APPLICATION FORM FOR THE STUDENTS OF CANADIAN SCHOOL OF MILAN ann sclastic/school YEAR 2015/2016 SCRIVERE

Dettagli

La nuova Strategia Energetica Nazionale per un energia più competitiva e sostenibile DOCUMENTO PER CONSULTAZIONE PUBBLICA

La nuova Strategia Energetica Nazionale per un energia più competitiva e sostenibile DOCUMENTO PER CONSULTAZIONE PUBBLICA La nuva Strategia Energetica Nazinale per un energia più cmpetitiva e sstenibile DOCUMENTO PER CONSULTAZIONE PUBBLICA Settembre 2012 La Nuva Strategia Energetica Nazinale Premessa Il cntest nazinale e

Dettagli

RELAZIONE PROGETTO Breve descrizione del problema trattato

RELAZIONE PROGETTO Breve descrizione del problema trattato RELAZIONE PROGETTO Irene Maria Girnacci Fndamenti di prgrammazine I ann laurea triennale Breve descrizine del prblema trattat Il prblema assegnat cnsiste nell svilupp di una agenda elettrnica, cmpsta da

Dettagli

La retta è il luogo geometrico dei punti che soddisfano la seguente relazione

La retta è il luogo geometrico dei punti che soddisfano la seguente relazione RETTE Definizine intuitiva La retta linea retta è un dei tre enti gemetrici fndamentali della gemetria euclidea. Viene definita da Euclide nei sui Elementi cme un cncett primitiv. Un fil di ctne di spag

Dettagli

DOCUMENTI INFORMATIVI

DOCUMENTI INFORMATIVI Sede sociale: Cortona, Via Guelfa, 4 Iscritta all albo delle Banche al n. matr. 506.6.0 Capitale sociale e riserve al 31/12/2013 32.044.372,37 i.v. Numero di iscrizione al Registro delle Imprese di AREZZO

Dettagli

Carta dei Servizi CARTA DEI SERVIZI

Carta dei Servizi CARTA DEI SERVIZI CARTA DEI SERVIZI SERVIZIO RELATIVA AL TRASPORTO PUBBLICO LOCALE INDICE 1. Elenc mduli richiamati... 4 2. Riferimenti... 4 3. Scp e generalità... 5 4. Camp di applicazine... 5 5. Standard specifici...

Dettagli

SINTESI BEST EXECUTION - TRANSMISSION POLICY. (versione 2014)

SINTESI BEST EXECUTION - TRANSMISSION POLICY. (versione 2014) SINTESI BEST EXECUTION - TRANSMISSION POLICY. (versione 2014) 1. LA NORMATVA DI RIFERIMENTO. La Markets in Financial Instruments Directive (MiFID) è la Direttiva approvata dal Parlamento europeo nel 2004

Dettagli

IMPOSTA SULLE TRANSAZIONI FINANZIARIE

IMPOSTA SULLE TRANSAZIONI FINANZIARIE IMPOSTA SULLE TRANSAZIONI FINANZIARIE (STRUMENTI DERIVATI ED ALTRI VALORI MOBILIARI) Ove non espressamente specificato i riferimenti normativi si intendono fatti al decreto del Ministro dell economia e

Dettagli

rigenerazione urbana volti a promuovere la riqualificazione Pulsano, viale dei Micenei n.70. PREMESSA

rigenerazione urbana volti a promuovere la riqualificazione Pulsano, viale dei Micenei n.70. PREMESSA RELAZIONE TECNICA OGGETTO: Prgett di un intervent sit in Pulsan, lc. La Fntana, viale dei Micenei n.70 inserit nei prgrammi integrati di rigenerazine urbana vlti a prmuvere la riqualificazine di città

Dettagli

Approvato dal CDA in data 28 luglio 2009 Informazioni sulla Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini

Approvato dal CDA in data 28 luglio 2009 Informazioni sulla Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini Approvato dal CDA in data 28 luglio 2009 Informazioni sulla Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini Fornite ai sensi degli artt. 46 c. 1 e. 48 c. 3 del Regolamento Intermediari Delibera Consob

Dettagli

Strategia di trasmissione degli ordini BCC di Buccino

Strategia di trasmissione degli ordini BCC di Buccino Deliberato dal CdA della BCC di Buccino nella seduta del 07/08/2009 Versione n 3 Strategia di trasmissione degli ordini BCC di Buccino Fornite ai sensi dell art. 48 c. 3 del Regolamento Intermediari Delibera

Dettagli

Policy esterna di esecuzione / trasmissione degli ordini

Policy esterna di esecuzione / trasmissione degli ordini Policy esterna di esecuzione / trasmissione degli ordini Edizione 20141015 Pagina 1 di 16 INDICE 1 PREMESSE... 3 1.1 INTRODUZIONE... 3 1.2 CURA DELL'INTERESSE DEL CLIENTE... 3 1.2.1 Determinazione del

Dettagli

Strategia di Trasmissione degli Ordini Versione n. 02

Strategia di Trasmissione degli Ordini Versione n. 02 Strategia di Trasmissione degli Ordini Versione n. 02 Approvata con delibera CdA del 04/09/ 09 Fornite ai sensi dell art. 48 c. 3 del Regolamento Intermediari Delibera Consob 16190/2007. LA NORMATIVA MIFID

Dettagli

DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI BCC DI ALBEROBELLO E SAMMICHELE DI BARI S.C.

DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI BCC DI ALBEROBELLO E SAMMICHELE DI BARI S.C. DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI BCC DI ALBEROBELLO E SAMMICHELE DI BARI S.C. LA NORMATIVA MIFID La Markets in Financial Instruments Directive (MiFID) è la Direttiva

Dettagli

Ingegneria, Qualità e Servizi Engineering Process Owner

Ingegneria, Qualità e Servizi Engineering Process Owner Engineering Prcess Owner ING. FABIO GIANOLA Dati Anagrafici Nat a Milan il 25/11/1968. Nazinalità: Italiana Residenza: Milan Prfessine: Da Nvembre 2013 Amministratre Unic di I.Q.S. Ingegneria Qualità e

Dettagli

A chi si rivolge: a coloro che già svolgono o svolgeranno mansioni di amministratore di sistemi o ingegnere di sistemi in strutture medio-grandi

A chi si rivolge: a coloro che già svolgono o svolgeranno mansioni di amministratore di sistemi o ingegnere di sistemi in strutture medio-grandi Via Renat Cesarini, 58/60 00144 Rma Via Scrate 26-20128 - Milan P. IVA: 01508940663 CCIAA: 11380/00/AQ Cisc, Juniper and Micrsft authrized Trainers Esame 70 291: (Btcamp Crs MS-2276 e crs MS-2277 ) Crs

Dettagli

Becomingossola.com. Politica della riservatezza

Becomingossola.com. Politica della riservatezza Becmingssla.cm Plitica della riservatezza Infrmativa per prentazini Aurive scietà cperatva sciale, sede legale Crs Cavallt 26/B Nvara, P.IVA 02101050033 Numer REA: NO 215498, e-mail inf@becmingssla.cm,

Dettagli

Your Global Investment Authority. Tutto sui bond: I ABC dei mercati obbligazionari. Cosa sono e come funzionano gli swap su tassi d interesse?

Your Global Investment Authority. Tutto sui bond: I ABC dei mercati obbligazionari. Cosa sono e come funzionano gli swap su tassi d interesse? Your Global Investment Authority Tutto sui bond: I ABC dei mercati obbligazionari Cosa sono e come funzionano gli swap su tassi d interesse? Cosa sono e come funzionano gli swap su tassi d interesse? Gli

Dettagli

Regolamento recante disposizioni per le società di gestione del risparmio.

Regolamento recante disposizioni per le società di gestione del risparmio. Provvedimento 20 settembre 1999 Regolamento recante disposizioni per le società di gestione del risparmio. IL GOVERNATORE DELLA BANCA D ITALIA Visto il decreto legislativo del 24 febbraio 1998, n. 58 (testo

Dettagli

derivati azionari guida alle opzioni aspetti teorici

derivati azionari guida alle opzioni aspetti teorici derivati azionari guida alle opzioni aspetti teorici derivati azionari guida alle opzioni aspetti teorici PREFAZIONE Il mercato italiano dei prodotti derivati 1. COSA SONO LE OPZIONI? Sottostante Strike

Dettagli

Tipologie di strumenti finanziari

Tipologie di strumenti finanziari Tipologie di strumenti finanziari PRINCIPALI TIPOLOGIE DI STRUMENTI FINANZIARI: Azioni Obbligazioni ETF Opzioni 1 Azioni: definizione L azione è un titolo nominativo rappresentativo di una quota della

Dettagli

referente e-mail PEC referente identificatore titolo descrizione

referente e-mail PEC referente identificatore titolo descrizione referente e-mail PEC referente identificatre titl descrizi Avv. Pal Brgia - resp. cmu.mnterdibisacciacb@legalmail.it Settre Affari Gerali Avv. Pal Brgia - resp. cmu.mnterdibisacciacb@legalmail.it Settre

Dettagli

Manuale d uso. Manuale d uso EPIC 10 codice articolo 5400321-03 Rev. H

Manuale d uso. Manuale d uso EPIC 10 codice articolo 5400321-03 Rev. H Manuale d us Manuale d us EPIC 10 cdice articl 5400321-03 Rev. H INDICE Indice... 1 Intrduzine... 4 1. Cnfezine... 5 1.1 Elenc dei cmpnenti del sistema... 5 1.2 Dati Tecnici... 5 2. Descrizine dell apparecchiatura...

Dettagli

PROCESSO FINANZA Data approvazione Versione 25 ottobre 2007 v.0.1 19 novembre 2009 v.0.2 16 settembre 2010 v.0.3 25 novembre 2010 v.0.

PROCESSO FINANZA Data approvazione Versione 25 ottobre 2007 v.0.1 19 novembre 2009 v.0.2 16 settembre 2010 v.0.3 25 novembre 2010 v.0. SINTESI DELLA STRATEGIA DI TRASMISSIONE DEGLI ORDINI PROCESSO FINANZA Data approvazione Versione 25 ottobre 2007 v.0.1 19 novembre 2009 v.0.2 16 settembre 2010 v.0.3 25 novembre 2010 v.0.4 1 La Markets

Dettagli

DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI Banca San Giorgio Quinto Valle Agno

DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI Banca San Giorgio Quinto Valle Agno DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI Banca San Giorgio Quinto Valle Agno (delibera CdA 17 Dicembre 2012) LA NORMATIVA MIFID La Markets in Financial Instruments Directive

Dettagli

Policy esterna di esecuzione / trasmissione degli ordini

Policy esterna di esecuzione / trasmissione degli ordini Policy esterna di esecuzione / trasmissione degli ordini Pagina 1 di 16 INDICE 1 PREMESSE... 3 1.1 INTRODUZIONE... 3 1.2 CURA DELL'INTERESSE DEL CLIENTE... 3 1.2.1 Determinazione del prezzo... 4 1.2.2

Dettagli

INFORMATIVA CIRCA LA STRATEGIA DI TRASMISSIONE ED ESECUZIONE DI ORDINI

INFORMATIVA CIRCA LA STRATEGIA DI TRASMISSIONE ED ESECUZIONE DI ORDINI INFORMATIVA CIRCA LA STRATEGIA DI TRASMISSIONE ED ESECUZIONE DI ORDINI 1) GENERALITA In conformità a quanto previsto dalla Direttiva 2004/39/CE (cd Direttiva Mifid), la Banca ha adottato tutte le misure

Dettagli

GUIDA ALLE OPZIONI SU AZIONI SU T3

GUIDA ALLE OPZIONI SU AZIONI SU T3 GUIDA ALLE OPZIONI SU AZIONI SU T3 SERVIZIO SULLE OPZIONI SU AZIONI (ISOALPHA) 1. INTRODUZIONE Con la piattaforma T3 di Webank possono essere negoziate le Opzioni su Azioni (Isoalpha), contratti di opzione

Dettagli

Progetto Certezza Più Contratto di assicurazione sulla vita in forma mista a premio annuo con garanzie complementari.

Progetto Certezza Più Contratto di assicurazione sulla vita in forma mista a premio annuo con garanzie complementari. Progetto Certezza Più Contratto assicurazione sulla vita in forma mista a premio annuo con garanzie complementari. Ed. 05/2015 Tariffa ILF24R_75 Il presente Fascicolo Informativo, contenente: a) Scheda

Dettagli

STRATEGIA DI ESECUZIONE E DI TRASMISSIONE DEGLI ORDINI

STRATEGIA DI ESECUZIONE E DI TRASMISSIONE DEGLI ORDINI BANCA CARIM Cassa di Risparmio di Rimini SpA Sede Legale : Piazza Ferrari n. 15 47921 RIMINI ITALY Tel.: 0541-701111 Fax 0541-701337 Indirizzo Internet: www.bancacarim.it Capitale Sociale 246.145.545,00

Dettagli

Deliberazion G.C. n. 14 dai 23 de jené 2014 Tachèda fora te l albo de Comun ai 31 de jené 2014

Deliberazion G.C. n. 14 dai 23 de jené 2014 Tachèda fora te l albo de Comun ai 31 de jené 2014 Deliberazine G.C. nr. 14 dd. 23.01.2014 Pubblicata all'alb cmunale il 31.01.2014 OGGETTO: Adzine pian triennale di prevenzine della crruzine (p.t.p.c.) ai sensi della legge n. 190 del 06.11.2012. Deliberazin

Dettagli

Luglio 2007. Direttive sulle informazioni agli investitori relative ai prodotti strutturati

Luglio 2007. Direttive sulle informazioni agli investitori relative ai prodotti strutturati Luglio 2007 Direttive sulle informazioni agli investitori relative ai prodotti strutturati Direttive sulle informazioni agli investitori relative ai prodotti strutturati Indice Preambolo... 3 1. Campo

Dettagli

STRATEGIA SINTETICA. Versione n. 4 del 24/05/2011

STRATEGIA SINTETICA. Versione n. 4 del 24/05/2011 STRATEGIA SINTETICA Versione n. 4 del 24/05/2011 Revisione del 24/05/2011 a seguito circolare ICCREA 62/2010 (Execution Policy di Iccrea Banca aggiornamento della Strategia di esecuzione e trasmissione

Dettagli

MARTINA ZIPOLI. Curriculum Vitae Martina Zipoli INFORMAZIONI PERSONALI. Sesso Femmina Data di nascita 14/12/1986 Nazionalità Italiana

MARTINA ZIPOLI. Curriculum Vitae Martina Zipoli INFORMAZIONI PERSONALI. Sesso Femmina Data di nascita 14/12/1986 Nazionalità Italiana INFORMAZIONI PERSONALI MARTINA ZIPOLI Sess Femmina Data di nascita 14/12/1986 Nazinalità Italiana ESPERIENZA PROFESSIONALE Archelga press cantieri di scav prgrammat ed emergenza, cn ruli di respnsabile

Dettagli

Le Opzioni. Caratteristiche delle opzioni. Sottostante

Le Opzioni. Caratteristiche delle opzioni. Sottostante Le Caratteristiche delle opzioni...1 I fattori che influenzano il prezzo di un opzione...4 Strategie di investimento con le opzioni...5 Scadenza delle opzioni...6 Future Style...7 Schede prodotto...8 Mercato

Dettagli

Quadri fissi con interruttore automatico tipo NXPLUS C fino a 24 kv, isolati in gas

Quadri fissi con interruttore automatico tipo NXPLUS C fino a 24 kv, isolati in gas www.siemens.cm/medium-vltage-switchgear Quadri fissi cn interruttre autmatic tip NXPLUS C fin a kv, islati in gas Quadri di media tensine Catalg HA 5. 0 Answers fr infrastructure and cities. R-HA5-6.tif

Dettagli

DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI BANCA CENTROPADANA CREDITO COOPERATIVO

DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI BANCA CENTROPADANA CREDITO COOPERATIVO DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI LA NORMATIVA MIFID BANCA CENTROPADANA CREDITO COOPERATIVO Novembre 2010 La Markets in Financial Instruments Directive (MiFID) è

Dettagli

DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI BCC DI CASSANO DELLE MURGE E TOLVE S.C.

DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI BCC DI CASSANO DELLE MURGE E TOLVE S.C. DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI BCC DI CASSANO DELLE MURGE E TOLVE S.C. LA NORMATIVA MIFID La Markets in Financial Instruments Directive (MiFID) è la Direttiva

Dettagli

Requisiti per la firma di un'iniziativa dei cittadini europei

Requisiti per la firma di un'iniziativa dei cittadini europei Requisiti per la firma di un'iniziativa dei cittadini eurpei REQUISITI GENERALI Per pter sstenere un'iniziativa dei cittadini eurpei ccrre essere cittadini dell'ue (cittadini di un Stat membr) e aver raggiunt

Dettagli

STRATEGIA DI RICEZIONE TRASMISSIONE ED ESECUZIONE ORDINI

STRATEGIA DI RICEZIONE TRASMISSIONE ED ESECUZIONE ORDINI STRATEGIA DI RICEZIONE TRASMISSIONE ED ESECUZIONE ORDINI Il presente documento (di seguito Policy ) descrive le modalità con le quali vengono trattati gli ordini, aventi ad oggetto strumenti finanziari,

Dettagli

i tassi di interesse per i prestiti sono gli stessi che per i depositi;

i tassi di interesse per i prestiti sono gli stessi che per i depositi; Capitolo 3 Prodotti derivati: forward, futures ed opzioni Per poter affrontare lo studio dei prodotti derivati occorre fare delle ipotesi sul mercato finanziario che permettono di semplificare dal punto

Dettagli

Nota Metodologica Applicazione Regolamento sul RECLUTAMENTO DEL PERSONALE E CONFERIMENTO DI INCARICHI (D.L. 112/08, Art. 18)

Nota Metodologica Applicazione Regolamento sul RECLUTAMENTO DEL PERSONALE E CONFERIMENTO DI INCARICHI (D.L. 112/08, Art. 18) STAFF RISRSE UMANE Nota Metodologica Applicazione Regolamento sul RECLUTAMENT DEL PERSNALE E CNFERIMENT DI INCARICHI (D.L. 112/08, Art. 18) NTA METDLGICA SCREENING Servizio Gestione Risorse 1 PREMESSA

Dettagli

Corso di Matematica finanziaria

Corso di Matematica finanziaria Corso di Matematica finanziaria modulo "Fondamenti della valutazione finanziaria" Eserciziario di Matematica finanziaria Università degli studi Roma Tre 2 Esercizi dal corso di Matematica finanziaria,

Dettagli

4. Introduzione ai prodotti derivati. Stefano Di Colli

4. Introduzione ai prodotti derivati. Stefano Di Colli 4. Introduzione ai prodotti derivati Metodi Statistici per il Credito e la Finanza Stefano Di Colli Che cos è un derivato? I derivati sono strumenti il cui valore dipende dal valore di altre più fondamentali

Dettagli

TRASFORMAZIONI: DALL UVA AL VINO

TRASFORMAZIONI: DALL UVA AL VINO Scuola elementare istituto comprensivo Adro Classi seconde a.s. 2003 2004 TRASFRMAZINI: DALL UVA AL VIN BIETTIV: sservare, porre domande, fare ipotesi e verificarle. Riconoscere e descrivere fenomeni del

Dettagli

Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini - Documento di sintesi -

Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini - Documento di sintesi - Direttiva 2004/39/CE "MIFID" (Markets in Financial Instruments Directive) Direttiva 2006/73/CE - Regolamento (CE) n. 1287/2006 Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini - Documento di sintesi

Dettagli

STRATEGIA DI TRASMISSIONE ED ESECUZIONE DEGLI ORDINI

STRATEGIA DI TRASMISSIONE ED ESECUZIONE DEGLI ORDINI STRATEGIA DI TRASMISSIONE ED ESECUZIONE DEGLI ORDINI 1 INTRODUZIONE Il Consiglio di Amministrazione di Kairos Julius Baer Sim (di seguito la KJBSIM ) ha approvato il presente documento al fine di formalizzare

Dettagli

POLICY SUI CONFLITTI DI INTERESSI. Versione 9.0 del 9/03/2015. Approvata dal CDA nella seduta del 7/04/2015

POLICY SUI CONFLITTI DI INTERESSI. Versione 9.0 del 9/03/2015. Approvata dal CDA nella seduta del 7/04/2015 POLICY SUI CONFLITTI DI INTERESSI Versione 9.0 del 9/03/2015 Approvata dal CDA nella seduta del 7/04/2015 Policy conflitti di interesse Pag. 1 di 14 INDICE 1. PREMESSA... 3 1.1 Definizioni... 4 2. OBIETTIVI...

Dettagli