Multiproprietà: recepite le nuove regole

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Multiproprietà: recepite le nuove regole"

Transcript

1 Argomnti Multiproprità: rcpit l nuov rgol Valntina Apruzzi L introduzion di principi comunitari nl nostro ordinamnto mdiant il D.Lgs. n. 79/2011 mira a colmar l lacun dlla prcdnt normativa in matria di multiproprità. Il fin è qullo di rafforzar il diritto di consumatori ampliando il novro di contratti a cui l tutl sono applicabili, lvando il trmin pr l srcizio dl diritto di ripnsamnto, agvolando l offrta dll informazioni rgolando l modalità di srcizio dl rcsso. Introduzion La disciplina dlla multiproprità è stata introdotta nl nostro Pas, con ritardo risptto alla nascita dl fnomno, dal D.Lgs. 9 novmbr 1998, n. 427 in attuazion dlla Dirttiva comunitaria 94/47/C. 1 La Dirttiva dl 94 ra finalizzata a tutlar gli intrssi di consumatori in matria di multiproprità immobiliar attravrso l introduzion: dlla garanzia di ssr informati con un prosptto prima dlla stipula dl contratto; di ostacoli all vndit aggrssiv mdiant la prvision di un priodo di rcsso pari ad almno 10 giorni dalla stipula; di diviti imposti agli offrnti di chidr ai clinti acconti sul przzo durant il priodo di ripnsamnto. La tutla introdotta ha ffttivamnt gttato l basi pr la salvaguardia di diritti di consumatori nl sttor. La disciplina è succssivamnt confluita ngli artt. 69 sgunti (Capo I dl Titolo IV dlla Part III) dl D.Lgs. 206/2005 (Codic dl Consumo), con poch modifich risptto al prcdnt dttato normativo, in ogni caso, non di natura sostanzial. Nl Codic dl Consumo il lgislator disciplina dunqu la tutla dl consumator acquirnt di una multiproprità mdiant la rgolamntazion dl contratto rlativo all acquisto di un diritto di godimnto ripartito di bni immobili concluso fra il consumator un vnditor o promotor profssional. Gli articoli 69 sgunti dl Codic dl Consumo, prima dlla riforma introdotta dal D.Lgs. 79/2011, rgolavano infatti i contratti rlativi all acquisizion di un diritto di godimnto ripartito in bni immobili, dfinndoli com «contratti dlla durata di almno tr anni con i quali, vrso il pagamnto di un przzo global, si trasfrisc o si promtt di costruir o trasfrir, dirttamnt 94 1 Dirttiva 94/47/C dl Parlamnto uropo dl Consiglio, dl 26 ottobr 1994, concrnnt la tutla dll acquirnt pr taluni asptti di contratti rlativi Valntina Apruzzi Avvocato Rapprsntant rgional Altroconsumo in Emilia Romagna all acquisizion di un diritto di godimnto a tmpo parzial di bni immobili. Consumatori, DirittiMrcato numro 3/2011 Diritti Mrcato Argomnti

2 o indirttamnt, un diritto ral ovvro un altro diritto avnt a oggtto il godimnto di uno o più bni immobili, pr un priodo dtrminato o dtrminabil dll anno non infrior a una sttimana». Il Codic dl Consumo prscrivva una sri di obblighi pr il vnditor di un contratto di multiproprità di tutl pr l acquirnt tra l quali rivstivano, rivstono nlla nuova formulazion rafforzata dal D.Lgs. 79/2011, un ruolo di importanza primaria: i) l obbligo pr il vnditor di rdigr consgnar a ogni prsona ch chid informazioni sul bn immobil oggtto dl contratto un documnto informativo, i cui lmnti non possono ssr modificati s non da circostanz indipndnti dalla propria volontà; (ii) la disciplina dl diritto di rcsso; (iii) il divito di prczion di acconti in pndnza dl trmin di rcsso; (iv) l obbligo di rdigr pr iscritto il contratto altrimnti nullo. Nonostant la rgolamntazion prvista nl Codic dl Consumo, tuttavia, una sri di problmatich rano rimast snza soluzion una sri di iniziativ commrciali da part dgli opratori hanno condotto a prassi, di adozion intrnazional, ch riducvano la normativa sistnt a un mzzo di tutla anacronistico. La prdurant ritrosia dll acquirnt mdio ra d è probabilmnt ancora dovuta a una scarsa /o difficilmnt comprnsibil informazion circa i contnuti di contratti di multiproprità, nonché alla prsnza sul mrcato di formul ibrid - a mtà strada tra il pacchtto vacanz la multiproprità - ch crtamnt non contribuiscono a far chiarzza inducono a diffidar. 2 Si è sntita, dunqu, l signza di stndr la tutla a contratti di durata infrior (un anno risptto ai tr anni prvisti), a nuov tipologi di contratto (qulli pr l vacanz di lungo trmin, di scambio, di rivndita cc.) a nuovi bni (chiatt, roulott navi da crocira). In qusto contsto è nata la Dirttiva 122/2008, ch avrbb dovuto ssr rcpita nl nostro Pas ntro il 23 fbbraio 2011 ch ha visto la luc dopo una sri di consultazioni solo a giugno con l manazion dl D.Lgs. 79/ finalizzato a introdurr nl nostro ordinamnto il cosiddtto Codic dl Turismo a sostituir il titolo IV, Capo I dl Codic dl Consumo con rifrimnto ai «Contratti di multiproprità, contratti rlativi ai prodotti pr l vacanz di lungo trmin, contratti di rivndita di scambio». Il rcpimnto dlla nuova dirttiva rafforza il diritto di consumatori ampliando l ambito di contratti a cui l tutl sono applicabili, lvando a 14 2 Si lgg, infatti, nl primo considrando dlla Dirttiva: «Dall adozion dlla Dirttiva 94/47/C dl Parlamnto uropo dl Consiglio, dl 26 ottobr 1994, concrnnt la tutla dll acquirnt pr taluni asptti di contratti rlativi all acquisizion di un diritto di godimnto a tmpo parzial di bni immobili, il sttor dlla multiproprità si è sviluppato nuovi prodotti pr l vacanz di tipo analogo hanno fatto la loro comparsa sul mrcato. Qusti nuovi prodotti pr l vacanz alcun transazioni commrciali connss con la multiproprità, com i contratti di rivndita i contratti di scambio, non rintrano nll ambito di applicazion dlla dirttiva 94/47/C. Inoltr, l sprinza acquisita con l applicazion dlla dirttiva 94/47/C ha dimostrato ch alcuni asptti già disciplinati dalla dirttiva hanno bisogno di ssr aggiornati o chiariti, al fin di prvnir lo sviluppo di prodotti volti a ludr la prsnt dirttiva». 3 Dcrto lgislativo 23 maggio 2011, n Codic dlla normativa statal in tma di ordinamnto mrcato dl turismo, a norma dll articolo 14 dlla Lgg 28 novmbr 2005, n. 246, nonché attuazion dlla Dirttiva 2008/122/C, rlativa ai contratti di multiproprità, contratti rlativi ai prodotti pr l vacanz di lungo trmin, contratti di rivndita di scambio (G.U. n. 129 dl 6 giugno Suppl. Ordinario n.139). Consumatori, DirittiMrcato numro 3/2011 Diritti Mrcato Argomnti 95

3 giorni il trmin pr l srcizio dl diritto di ripnsamnto, includndo spcifici formulari pr agvolar l offrta dll informazioni rgolar l modalità di srcizio dl rcsso garantndon la gratuità. Inoltr, considrando ch la stipula di un contratto di multiproprità spsso rapprsnta un complsso ngozial di più ampia portata ch includ anch la stipula di divrs tipologi di contratti collgati, il D.Lgs. 79/2011 stabilisc ch l vntual rcsso srcitato dal consumator comporti automaticamnt snza alcuna spsa la risoluzion di tutti i contratti a sso accssori, inclusi qulli di scambio. Garanzia di non poco conto, considrando ch spsso i srvizi accssori al bn in multiproprità o all vacanz a lungo trmin sono offrti sulla bas di accordi intrcorrnti tra l oprator soggtti trzi di cui il consumator non ha conoscnza ch continuavano a produrr fftti pr lui pur ssndo cssato il contratto principal (pr smpio, i srvizi di manutnzion, l adsioni a club buoni vacanz, circuiti di scambio oppur convnzioni privilgiat). Con il rcpimnto dlla nuova dirttiva, dunqu, vin ralizzato un snsibil ampliamnto miglioramnto dlla protzion offrta all acquirnt di multiproprità dalla prcdnt dirttiva confluita nl Codic dl Consumo. Essa, inoltr, si propon di risolvr problmi cronici dl sttor, lgati alla scarsa fficacia dll apparato di tutla prscritto dall normativ comunitari nazionali, all assnza di strumnti di monitoraggio crtificazion dlla profssionalità dll azind ch oprano sul mrcato alla mancanza di adguat misur sanzionatori. L vari tipologi di multiproprità L principali tipologi di multiproprità offrt in Italia sono qulla immobiliar, qulla azionaria qulla albrghira. Il comun dnominator è l avvicndamnto a tmpo indtrminato o a lungo trmin, a turno, di più titolari nl godimnto di uno o più immobili, pr un priodo dtrminato o dtrminabil. Immobiliar, azionaria albrghira 96 La multiproprità immobiliar consist nll acquisto da part di un singolo di una quota di proprità indivisa di un unica unità abitativa unitamnt al diritto prptuo imprscrittibil dll uso pino d sclusivo dlla stssa in un priodo prdtrminato ogni anno. La multiproprità azionaria è carattrizzata dal fatto ch l immobil è di proprità di una socità di capitali all uopo costituita, il cui capital social si compon di azioni ordinari di azioni privilgiat. In qusto caso, l acquirnt multipropritario acquista azioni privilgiat dlla socità ch attribuiscono al titolar un diritto di godimnto priodico, gratuito od onroso, su un dtrminato immobil. Consumatori, numro 3/2011 Diritti Argomnti DirittiMrcato Mrcato

4 Nlla multiproprità albrghira, invc, ch rapprsnta una variant dll prim du tipologi, l unità immobiliar oggtto dl godimnto turnario fa part di un complsso immobiliar gstito com imprsa albrghira, ai cui srvizi accdono gli stssi multipropritari. Normalmnt l imprsa albrghira è affidata a un gstor ch si occupa dlla disponibilità dlla manutnzion dll struttur. L diffrnz con il cosiddtto timsharing A diffrnza dlla multiproprità, il timsharing (diritto di godimnto a tmpo parzial di immobili) non prvd l acquisto dlla proprità, ma prmtt al consumator di comprar il diritto di occupar un immobil attrzzato ammobiliato pr un soggiorno vacanza, durant un crto priodo dll anno, spsso in complssi rsidnziali. Usualmnt il timsharing, il cui trmin sta a indicar proprio l acquisto di una porzion di tmpo da trascorrr in un luogo di vacanza, ha una durata molto lunga, potndo raggiungr anch i 99 anni. La natura giuridica dlla multiproprità immobiliar Si è dibattuto animatamnt in dottrina giurisprudnza sulla natura dlla multiproprità immobiliar, ch è l unica ad attribuir un potr al multipropritario, snza lo schrmo socitario o i vincoli di dstinazion albrghira. Il dibattito nascva dalla difficoltà incontrata dagli intrprti a inquadrar il fnomno in uno dgli schmi prvisti dal Codic civil in tma di diritti rali. Il bivio ch si ponva all intrprt ra s attribuir alla multiproprità la natura di un diritto ral atipico, 4 oppur riconoscrl la natura di comunion. 5 Il lgislator, tuttavia, anch s ha ddicato pochi articoli alla disciplina dl fnomno dlla multiproprità, ha offrto fors involontariamnt un lmnto di fort innovazion nl dibattito rlativo alla sua controvrsa natura. Gli nunciati normativi insriti nll ambito dl Codic dl Consumo smbrano vanificar tanto la qustion rlativa alla natura prsonal o ral dl diritto, quanto qulla (in qust ultima ipotsi) dlla sua atipicità. Al già citato art. 69 il lgislator ha dfinito il contratto di multiproprità com l accordo con il qual si acquisisc un diritto di godimnto (un diritto ral) su uno o più alloggi pr il prnottamnto pr più di un priodo di occupazion. Con ciò fugando ogni dubbio circa la possibilità di attribuir al diritto carattr ral rinviando agli schmi prvisti dal Codic civil pr il rlativo inquadramnto. 4 Nl nostro ordinamnto i diritti rali rapprsntano il diritto su una cosa, su una rs (da qui il nom) sono costituiti dal diritto di proprità, di suprfici, nfitusi, usufrutto, uso abitazion, srvitù prdiali. I diritti rali sono a numro chiuso, ciò vuol dir ch sono solo qulli prvisti dalla lgg. 5 Ai snsi dll articolo 1100 dl Codic civil si ha comunion quando «la proprità o altro diritto ral sptta in comun a più prson [...]». Consumatori, DirittiMrcato numro 3/2011 Diritti Mrcato Argomnti 97

5 Ma qual è il modllo di diritto ral al qual ricondurr la multiproprità? L opzion intrprtativa maggiormnt diffusa è qulla scondo la qual la multiproprità rapprsntrbb una forma di comunion, sppur sui gnris. A qusto orintamnto ha adrito anch la Cort di cassazion ch, pur snza approfondir l argomnto, nl rigttar l accusa di indtrminatzza dll oggtto di un contratto prliminar di multiproprità, ch attribuiva il diritto turnario su una quota dll immobil snza idntificar la quota stssa, con una rcnt sntnza 6 ha statuito ch: «Il fnomno (dlla multiproprità) è stato comunmnt ricostruito in dottrina in trmini di trasfrimnto, da part dl soggtto propritario di un dtrminato complsso immobiliar, di una quota di comproprità di una stssa unità immobiliar comprsa in tal complsso a ogni singolo acquirnt con il vincolo prptuo di uso turnario tra i vari acquirnti in priodi prdtrminati ciclici con vincolo di immodificabilità dlla dstinazion di indivisibilità dlla cosa. È stato poi vidnziato, alla luc di divrsi schmi ngoziali attravrso cui la multiproprità vin disciplinata nlla prassi, un rifrimnto costant alla comunion, limitatamnt all parti ai srvizi in comun a tutti i multipropritari, al condominio». E pr fugar ogni dubbio la Suprma Cort aggiung ancora: «Non appaiono invc appaganti (omissis) l orintamnto ch riconduc il fnomno in sam a un atto di autonomia privata dirtto a costituir un nuovo diritto ral in quanto in vidnt contrasto con il principio vignt nl nostro ordinamnto dov il diritto di proprità è disciplinato com prptuo, il carattr turnario dl godimnto non dà luogo a una proprità limitata nl tmpo ma smmai ciclica». La Cort di cassazion, quindi, prnd splicita posizion circa la natura dlla multiproprità ral, riconducndola agli schmi dlla comunion, limitatamnt all parti ai srvizi comuni, al condominio. Il ragionamnto muov principalmnt, com abbiamo ltto, dal rifrimnto a prassi ngoziali intrprtativ, praltro discuss, si fonda sul principio dl numro chiuso di diritti rali prsnt nl nostro ordinamnto, in forza dl qual la Cort rsping l orintamnto giurisprudnzial ch qualifica la multiproprità in trmini di diritto ral atipico. 7 Infin, la Suprma Cort basa il suo giudizio sull inammissibilità di form di proprità tmporana nl nostro ordinamnto ch disciplina il diritto di proprità sclusivamnt com prptuo Cassazion, Sz.II, n dl 16 marzo «La tsi accolta dalla Supr. Cort - ch trova riscontro in opinioni dottrinali (Calliano, La multiproprità, 237, infra, sz. IV) in alcuni prcdnti di mrito (Trib. Bolzano, ; Trib. Napoli, , infra, sz. III) - ammtt ch la multiproprità immobiliar sia rgolata da un rgolamnto di comunion, prdisposto dal vnditor allgato ai singoli atti di acquisto, ond disciplinar i rapporti tra i multipropritari dlla mdsima unità abitativa, da un rgolamnto di condominio, disciplinant diritti obblighi circa l parti i srvizi comuni. Il rgolamnto di comunion impon al bn comun il vincolo di dstinazion rsidnzial attribuisc a ciascun multipropritario, in ragion dlla sua quota millsimal, il diritto di utilizzazion dirtta, prptua, turnaria d sclusiva di un unità abitativa pr un priodo dtrminato ricorrnt ogni anno. Il rgolamnto di comunion stabilisc anch l indivisibilità prptua, o di lunga durata, di bni comuni in forza dll art cod. civ.» E. Canali, Nullità dl prliminar di multiproprità snza l indicazion in millsimi dlla quota di comproprità dll unità immobiliar. Nuova Giur. Civ., 2010, 10, Consumatori, DirittiMrcato numro 3/2011 Diritti Mrcato Argomnti

6 Tuttavia, com vidnziato dall pronunc intrvnut in matria, la tutla dl consumator, sbbn incntrata sugli obblighi di informazion cui è tnuto il profssionista (argomnto ch costituisc un caposaldo anch nlla nuova Dirttiva 2008/122) lascia trasparir un attnzion al rapporto individual tra il vnditor l acquirnt nll offrta dl bn, nll rogazion di srvizi prfino nlla difficilissima fas dlla cssion dl diritto acquistato, ch mttono in luc piuttosto la total indipndnza d sclusività di ogni rapporto risptto agli altri. Praltro, normalmnt i multipropritari non vngono mai in contatto gli uni con gli altri, avndo com unico rfrnt il vnditor l nt di gstion; circostanza, qusta, ch difficilmnt si sposa con una vision di bn comun. La nuova dirttiva l tutl pr il consumator La natura di prodotti dll pratich commrciali rlativ alla multiproprità, ai prodotti pr l vacanz di lungo trmin, alla rivndita allo scambio ha spinto il lgislator comunitario ad adottar «disposizioni più dttagliat spcifich riguardo agli obblighi di informazion all iniziativ di vndita» (nono considrando dlla dirttiva). Il lgislator comunitario, in una formulazion mutuata nl nostro ordinamnto, ha incntrato l attnzion sulla fas prcontrattual, disciplinando nl dttaglio l informazioni da fornir prima dlla stipula dl contratto, la lingua da utilizzar, il diritto di rcsso il divito di acconti. Ma andiamo a saminar con ordin l tutl prvist. L ambito di applicazion Lo scopo dichiarato dlla nuova dirttiva è «contribuir al corrtto funzionamnto dl mrcato intrno consguir un lvato livllo di tutla di consumatori mdiant il ravvicinamnto dll disposizioni lgislativ, rgolamntari amministrativ dgli Stati mmbri pr quanto riguarda taluni asptti dlla commrcializzazion, vndita rivndita di multiproprità di prodotti pr l vacanz di lungo trmin nonché ai contratti di scambio» (articolo 1). Pr raggiungr qusto scopo il lgislator comunitario dfinisc l tipologi contrattuali ch dvono intndrsi rgolat dalla dirttiva stssa. La dfinizion è riprsa intgralmnt dal D.Lgs. 79/2011: Contratto di multiproprità. Un contratto di durata suprior a un anno tramit il qual un consumator acquisisc a titolo onroso il diritto di godimnto su uno o più alloggi pr il prnottamnto pr più di un priodo di occupazion. Consumatori, DirittiMrcato numro 3/2011 Diritti Mrcato Argomnti 99

7 Contratto rlativo a un prodotto pr l vacanz di lungo trmin. Un contratto di durata suprior a un anno ai snsi dl qual un consumator acquisisc a titolo onroso ssnzialmnt il diritto di ottnr sconti o altri vantaggi rlativamnt a un alloggio, sparatamnt o unitamnt al viaggio o ad altri srvizi. Contratto di rivndita. Un contratto ai snsi dl qual un oprator assist a titolo onroso un consumator nlla vndita o nll acquisto di una multiproprità o di un prodotto pr l vacanz di lungo trmin. Contratto di scambio. Un contratto ai snsi dl qual un consumator partcipa a titolo onroso a un sistma di scambio ch gli consnt l accsso all alloggio pr il prnottamnto o ad altri srvizi in cambio dlla concssion ad altri dll accsso tmporano ai vantaggi ch risultano dai diritti drivanti dal suo contratto di multiproprità. Risptto a qulla prcdnt, la nuova dirttiva rcpita dal D.Lgs. 79/2011 amplia il novro di contratti in rlazion ai quali il consumator (dfinito com «qualsiasi prsona fisica ch agisca a fini ch non rintrano nlla sua attività commrcial, industrial, artigianal o profssional») ricv adguata tutla, disciplinando anch i contratti infriori a tr anni, includndo i contratti ch attribuiscono diritti di godimnto sui bni mobili (chiatt, roulott navi da crocira); i contratti di offrta di punti vacanza, il timsharing, la rivndita dll quot i circuiti di scambio. Tipologi di contratto qust ch si sono diffus nlla prassi commrcial dgli ultimi anni, probabilmnt più dll formul di multiproprità originaria. La pubblicità l informazioni prcontrattuali Pr ostacolar pratich commrciali scorrtt o aggrssiv, il D.Lgs. 79/2011 intrvin prcisando ch l offrta di un contratto contmplato dv avvnir vidnziando chiaramnt lo scopo commrcial la natura dll vnto, in modo ch il consumator prcpisca immdiatamnt di ssr il dstinatario di un offrta commrcial. Non solo, spinto dalla ncssità di bloccar dtrminat prassi commrciali, il lgislator si sping fino a prcisar ch l offrta di una multiproprità o di una vacanza a lungo trmin non dv ssr prsntata com foss un invstimnto. Al consumator, inoltr, è garantita la conoscnza in dttaglio dll condizioni contrattuali ch lo impgnranno in caso di stipula dl contratto. Il profssionista, infatti, dv fornir gratuitamnt al consumator in manira chiara, comprnsibil dttagliata, su supporto cartaco o altro supporto durvol facilmnt accssibil, 8 informazioni accurat sufficinti, utilizzando i formulari informativi prdisposti pr ogni tipologia di contratto. Qust informazioni dvono ssr rdatt nlla lin Il D.Lgs. 79/2011 dfinisc «supporto durvol: qualsiasi strumnto ch prmtta al consumator o all oprator di mmorizzar informazioni a lui prsonalmnt dirtt in modo ch possano ssr utilizzat pr rifrimnto futuro pr un priodo di tmpo adguato ai fini cui sono dstinat l informazioni ch consnta la riproduzion immutata dll informazioni mmorizzat». Consumatori, DirittiMrcato numro 3/2011 Diritti Mrcato Argomnti

8 gua o nll lingu dllo Stato mmbro in cui risid il consumator oppur, a sua sclta, in qulla/ dllo Stato mmbro di cui ha la cittadinanza, purché si tratti di una lingua ufficial dll Union uropa. Salvo divrso accordo tra l parti dl contratto o circostanz cczionali imprvdibili, l informazioni prcontrattuali sono part intgrant dl contratto non possono ssr modificat. Evntuali modifich, dovranno dunqu ssr comunicat al consumator rs accssibili prima dlla conclusion dl contratto. Rquisiti dl contratto Il contratto, a pna di nullità, dv avr ncssariamnt forma scritta, dv ssr consgnato su carta o su altro supporto durvol dv ssr rdatto, a sclta dl consumator, nlla lingua o in una dll lingu dllo Stato mmbro in cui il consumator risid oppur di cui è cittadino, purché si tratti di una lingua ufficial dll Union uropa. Nl contratto dvono ssr inclusi obbligatoriamnt tutti gli lmnti contnuti nl formulario informativo, con l aggiunta dll idntità, dl luogo di rsidnza la firma di ciascuna part contrattual, nonché la data il luogo di conclusion dl contratto stsso. Pr dar maggior nfasi all sistnza dl diritto di rcsso (diritto di ripnsamnto o ius ponitndi), la nuova normativa impon ch l oprator attiri l attnzion dll acquirnt, prima dlla stipula dl contratto, sull sistnza dl diritto di rcsso, sulla durata dl rlativo priodo sul divito, com si avrà modo di chiarir mglio in sguito, di pagar acconti (di qualsivoglia natura) durant dtto priodo. L rispttiv clausol dvono ssr firmat sparatamnt dal consumator. Il diritto di rcdr dal contratto Tra l novità di maggior rilivo si sgnala l allungamnto dl trmin pr srcitar il diritto di ripnsamnto da part dl consumator. Il D.Lgs. 79/2011, infatti, impon ch sia concsso al consumator un priodo di 14 giorni naturali conscutivi (risptto ai dici attualmnt prvisti dal Codic dl Consumo) pr rcdr, dichiarando di volr scioglir il contratto snza ncssità di motivar la sclta. Il priodo di rcsso si calcola dal giorno dlla conclusion dl contratto o di qualsiasi contratto prliminar vincolant, ovvro dal giorno in cui il consumator ricv il contratto o qualsiasi contratto prliminar vincolant, s postrior alla data dlla conclusion dll accordo stsso. Pr dar maggior risalto all argomnto, la normativa prvd ch il contratto includa un formulario spcifico pr il diritto di rcsso nl qual siano Consumatori, numro 3/2011 Diritti Argomnti DirittiMrcato Mrcato 101

9 indicati dall offrnt i trmini di dcorrnza di durata, gli indirizzi l modalità con cui srcitar il proprio diritto. In qusto modo, il consumator, rso dotto prima dlla stipula dl contratto dll sistnza dl diritto di ripnsamnto, dovrbb disporr di tutt l informazioni ncssari pr srcitar validamnt il rcsso. Ov il formulario di rcsso non sia stato compilato consgnato al consumator pr iscritto, su carta o su altro supporto durvol, il priodo di rcsso si considra scaduto dcorsi un anno 14 giorni. Ov invc il consumator non ricva l informazioni dovut, con l modalità richist, il diritto di rcsso si considra scaduto ntro tr msi 14 giorni. L srcizio dl diritto di rcsso non impon alcun onr conomico in capo al clint, né alcun vrsamnto è dovuto pr vntuali srvizi rsi prima dl rcsso. Il divito di pagar acconti Il nuovo articolo 75 dl Codic dl Consumo, in lina con la dirttiva, prvd il divito di imporr al consumator «qualunqu vrsamnto di dnaro a titolo di acconto, prstazion di garanzi, accantonamnto di dnaro sotto forma di dposito bancario, il riconoscimnto splicito di dbito od ogni altro onr da part di un consumator a favor dll oprator o di un trzo prima dlla fin dl priodo di rcsso». Qusta prvision, volta a scoraggiar tcnich aggrssiv tutlar il clint dalla prdita di dnaro in caso di insolvnza dlla contropart, non rapprsnta in sé una novità, ssndo il divito già prsnt nl Codic dl Consumo; tuttavia, nlla nuova formulazion il divito vin ampliato con una formulazion ch ricomprnd ogni richista splicita o implicita di danaro prima ch la vndita abbia ffttivamnt luogo o ch sia posto fin in altro modo al contratto di rivndita. Rstando in tma di pagamnti, il D.Lgs. 79/2011 prvd ch pr i contratti rlativi a prodotti pr l vacanz di lungo trmin il pagamnto sia ffttuato scondo scadnz scaglionat, ch il przzo possa ssr adguato in accordo ai sistmi di indicizzazion prvisti dalla lgg, ch a «partir dal scondo pagamnto ratal, il consumator può porr fin al contratto snza incorrr in pnali dando pravviso all oprator ntro 14 giorni, naturali conscutivi, dalla riczion dlla richista di pagamnto pr ciascuna rata». Inoltr, novità risptto alla dirttiva, il D.Lgs. 79/2011 mantin l obbligo pr il profssionista ch offra contratti di multiproprità ch abbia dtrminat carattristich di prstar fidiussion bancaria a garanzia dlla corrtta scuzion dl contratto o di lavori di costruzion in caso di vndita dlla multiproprità in corso di costruzion. 102 Consumatori, DirittiMrcato numro 3/2011 Diritti Mrcato Argomnti

10 Il dstino di contratti accssori i circuiti di scambio Altro important capitolo a tutla dl consumator è sancito dall articolo 77 dl Codic dl Consumo ch, colmando in qusto modo una lacuna dlla prcdnt normativa, 9 prvd ch l srcizio dl diritto di rcsso dal contratto di multiproprità o dal contratto rlativo a un prodotto pr l vacanz di lungo trmin comporti automaticamnt snza alcuna spsa pr il consumator la risoluzion di tutti i contratti accssori 10 dll vntual contratto di scambio. Inoltr, fatt salv l disposizioni in matria di crdito ai consumatori, 11 l articolo 77 comma 2 dl Codic dl Consumo prvd ch «s il przzo è intramnt o parzialmnt coprto da un crdito concsso al consumator dall oprator o da un trzo in bas a un accordo fra il trzo l oprator, il contratto di crdito è risolto snza costi pr il consumator qualora il consumator srciti il diritto di rcsso dal contratto di multiproprità, dal contratto rlativo a prodotti pr l vacanz di lungo trmin, o dal contratto di rivndita o di scambio». Attravrso la stipula di contratti di scambio, il clint fruisc dlla possibilità di scambiar il priodo di uso dl bn immobil in multiproprità con qullo di altri multipropritari, adrndo a circuiti nazionali intrnazionali ch, a front di un corrispttivo, organizzano gli scambi. Qusti ultimi normalmnt vngono ffttuati tra contratti omogni, tnndo in considrazion l carattristich dll alloggio, i priodi di assgnazion la durata. I codici di condotta i ricorsi xtragiudiziali La nuova dirttiva incoraggia l laborazion a livllo comunitario, da part di organizzazioni associazioni profssionali, di un codic di condotta intso com «un accordo o un insim di rgol ch non è imposto dall disposizioni lgislativ, rgolamntari o amministrativ di uno Stato mmbro ch dfinisc il comportamnto dgli opratori ch si impgnano a rispttar tal codic in 9 Spsso rilvata nll pronunc di giudici ch si sono trovati a drimr controvrsi in matria. Tra tutt, Trib. Firnz Snt., 31/07/2009: «La circostanza ch il contratto di vndita di crtificato associativo di c.d. multiproprità il contratto di finanziamnto siano stati stipulati tra soggtti divrsi non è di ostacolo a configurar un collgamnto ngozial tra i du ngozi quando risulti ch gli stssi sono collgati da un nsso tlologico dal comun intnto dll parti di prsguir, oltr all fftto tipico di ognuno di ssi, anch un ultrior risultato concrto drivant dal collgamnto, in modo ch i rapporti si pongono in rapporto di rciproca dipndnza l vicnd dll uno si riprcuotono sull altro». 10 Pr contratto accssorio si intnd un contratto ai snsi dl qual il consumator acquista srvizi connssi a un contratto di multiproprità o a un contratto rlativo a un prodotto pr l vacanz di lungo trmin forniti dall oprator o da un trzo sulla bas di un accordo tra il trzo l oprator (art. 69 Codic dl Consumo). 11 A qusto proposito si sgnala ch l articolo 125- quinquis dl Tsto unico bancario (D.Lgs. 385/1993) prvd ch in caso di inadmpimnto dl fornitor, ni contratti di crdito collgati, il consumator ha diritto alla risoluzion dl contratto di crdito, s con rifrimnto al contratto di fornitura di bni o srvizi l inadmpimnto non ha «scarsa importanza [...], avuto riguardo all intrss dll altra» (rinvio all art Codic civil). La risoluzion dl contratto di finanziamnto implica l obbligo dl finanziator di rimborsar al consumator l rat pagat, nonché ogni altro onr vntualmnt applicato. La risoluzion dl contratto di crdito non comporta l obbligo dl consumator di rimborsar al finanziator l importo ch qusti abbia già vrsato al fornitor di bni o di srvizi. Consumatori, DirittiMrcato numro 3/2011 Diritti Mrcato Argomnti 103

11 rlazion a una o più pratich commrciali o a uno o più sttori d attività spcifici» (articolo 2). In parzial adozion di qusto invito il D.Lgs. 79/2011 offr all oprator la possibilità di adottar codici di condotta com disciplinati dal Codic dl Consumo. Pr garantir l accsso ffttivo di consumatori alla giustizia, la dirttiva invitava gli Stati mmbri a incoraggiar l laborazion di procdur adguat d fficaci di rclamo nonché di procdur di ricorso stragiudizial pr la risoluzion dll controvrsi agvolar opratori organizzazioni profssionali nlla diffusion dll sistnza di tali procdur. In lina con qusta prvision, il nuovo articolo 80 dl Codic dl Consumo introduc la facoltà pr il consumator di ricorrr alla procdura di mdiazion pr la risoluzion dll controvrsi di cui al D.Lgs. 28/2010. Lgg applicabil In rlazion alla lgg applicabil al contratto, l art. 78 comma 3 dl D.Lgs. 79/2011 prscriv ch s l parti sclgono di applicar una lgislazion divrsa da qulla italiana, all acquirnt dvono comunqu ssr riconosciut l condizioni di tutla prvist dal Codic dl Consumo. Sanzioni A confrir maggior fficacia alla tutla approntata con la nuova normativa, il D.Lgs. 79/2011 prvd ch, in caso di violazion dll tutl impost agli opratori dl sttor, oltr ai casi in cui il fatto costituisca rato, dispon sanzioni amministrativ pcuniari da un minimo di uro a a uro, con la possibilità di disporr ni confronti dll oprator la sospnsion dall attività da 30 giorni a 6 msi. Rifrimnti bibliografici 104 Battistlla, L., La multiproprità l nuov tutl di consumatori nl sttor dll vacanz, Immobili Proprità, 12/2007, Ipsoa, Battistlla, L., Trommacco, F., Multiproprità: tutla di consumatori implicazioni di diritto tavolar (21/12/2010) Bigi, E., Approvata una nuova dirttiva volta ad accrscr fiducia sicurzza pr i consumatori, Quotidiano Lgal, 11/11/2008, Cdam, Calo, O., Diritto di rcsso, divito di acconti prospttiv applicativ nlla Dir. 2008/122/C in matria di contratti di multiproprità, Obbligazioni Contratti, n. 11/2009, Utt Giuridica, Consumatori, DirittiMrcato numro 3/2011 Diritti Mrcato Argomnti

12 Calo, O., Finalità, ambito applicativo obblighi informativi nlla Dir. 2008/122/C in matria di contratti di multiproprità, Obbligazioni Contratti, n. 10/2009, Utt Giuridica. Calo, O., Rcpimnto di dirttiv comunitari in matria contrattual concorso di comptnz tra Stato Rgioni, Obbligazioni Contratti, n. 1 /2010, Utt Giuridica, Canali, E., Nullità dl prliminar di multiproprità snza l indicazion in millsimi dlla quota di comproprità dll unità immobiliar, La Nuova Giurisprudnza Civil Commntata, n.10/2010. Galasso, R., L oggtto dlla multiproprità la disciplina dl contratto, nota alla sntnza Cass. Civ. II Sz. 16 marzo 2010, n. 6352, Giurisprudnza Italiana, gnnaio 2011, Diritto Civil, Utt Giuridica, Parzani, M., La clausola di rcsso a pagamnto ni contratti di godimnto parzial dgli immobili, Obbligazioni Contratti, n. 7/2008, Utt Giuridica, Rossolillo, G., L ossrvatorio comunitario, Obbligazioni Contratti, n. 1/2008, Utt Giuridica, Tsta, A., Tutla dll acquirnt, la nuova dirttiva comunitaria in matria di multiproprità, Immobili Proprità, n. 5/2009, Ipsoa, Consumatori, DirittiMrcato numro 3/2011 Diritti Mrcato Argomnti 105

Il punto sulla liberalizzazione del mercato postale

Il punto sulla liberalizzazione del mercato postale Il punto sulla libralizzazion dl mrcato postal Andra Grillo Il punto di vista di Post Italian sul procsso di libralizzazion l implicazioni concorrnziali; l carattristich dl srvizio univrsal nll ambito

Dettagli

COMMISSIONE DELLE COMUNITÀ EUROPEE. Progetto di RACCOMANDAZIONE DELLA COMMISSIONE. del (...)

COMMISSIONE DELLE COMUNITÀ EUROPEE. Progetto di RACCOMANDAZIONE DELLA COMMISSIONE. del (...) COMMISSIONE DELLE COMUNITÀ EUROPEE Bruxlls, xxx COM (2001) yyy final Progtto di RACCOMANDAZIONE DELLA COMMISSIONE dl (...) modificando la raccomandazion 96/280/CE rlativa alla dfinizion dll piccol mdi

Dettagli

ASSESSORATO DELLA PROGRAMMAZIONE, BILANCIO, CREDITO E ASSETTO DEL TERRITORIO Centro Regionale di Programmazione

ASSESSORATO DELLA PROGRAMMAZIONE, BILANCIO, CREDITO E ASSETTO DEL TERRITORIO Centro Regionale di Programmazione ASSESSORATO DELLA PROGRAMMAZIONE, BILANCIO, CREDITO E ASSETTO DEL TERRITORIO Cntro Rgional di Programmazion I n t r POR Sardgna FESR 2007/2013 - ASSE VI COMPETITIVITÀ Lina di attività 6.1.1.A Promozion

Dettagli

MATER NITÀ. La legge recentemente approvata non si limita ad emanare. eciale. congedi parentali. Legge sui congedi parentali. Legge 8 marzo2000 n.

MATER NITÀ. La legge recentemente approvata non si limita ad emanare. eciale. congedi parentali. Legge sui congedi parentali. Legge 8 marzo2000 n. Lcco Sp ciale congdi parntali Lgg 8 marzo2000 n. 53 Lgg sui congdi parntali La lgg rcntmnt approvata non si limita ad manar disposizioni spcifich pr il sostgno dlla matrnità dlla patrnità, pr il diritto

Dettagli

Procedura Operativa Standard. Internal Dealing. Rev. 0 In vigore dal 28 marzo 2012 COMITATO DI CONTROLLO INTERNO. Luogo Data Per ricevuta

Procedura Operativa Standard. Internal Dealing. Rev. 0 In vigore dal 28 marzo 2012 COMITATO DI CONTROLLO INTERNO. Luogo Data Per ricevuta REDATTO: APPROVATO: APPROVATO: INTERNAL AUDITOR COMITATO DI CONTROLLO INTERNO C.D.A. Luogo Data Pr ricvuta INDICE 1.0 SCOPO E AMBITO DI APPLICAZIONE 2.0 RIFERIMENTI NORMATIVI 3.0 DEFINIZIONI 4.0 RUOLI

Dettagli

PROTOCOLLO D INTESA. tra. Prefettura di Roma. Università di Roma La Sapienza. Università degli Studi di Roma Tor Vergata

PROTOCOLLO D INTESA. tra. Prefettura di Roma. Università di Roma La Sapienza. Università degli Studi di Roma Tor Vergata PROTOCOLLO D INTESA tra Prfttura di Roma Univrsità di Roma La Sapinza Univrsità dgli Studi di Roma Tor Vrgata Univrsità dgli Studi Roma Tr 1 PREMESSO ch con dcrto dl Prsidnt dl Consiglio di Ministri dl

Dettagli

le Segreterie degli Organi di Coordinamento delle rr.ss.aa. FABI DIRCREDITO SINFUB

le Segreterie degli Organi di Coordinamento delle rr.ss.aa. FABI DIRCREDITO SINFUB In rlazion a quanto prvisto dall art.2120 C.C., dall norm di lgg dagli accordi collttivi vignti, convngono ch, in aggiunta alla casistica sprssamnt prvista, il dipndnt possa chidr la anticipazion dl proprio

Dettagli

Fornitura di energia elettrica e clausole vessatorie

Fornitura di energia elettrica e clausole vessatorie Argomnti Fornitura di nrgia lttrica clausol vssatori Eliana Romano 1 La rcnt libralizzazion dl mrcato dll nrgia lttrica pr gli utnti domstici dl luglio 2007 impon all socità fornitrici dl srvizio particolar

Dettagli

emercato Telefonia e controversie: regolamento Agcom Argomenti Chiara Faracchio

emercato Telefonia e controversie: regolamento Agcom Argomenti Chiara Faracchio Argomnti Tlfonia controvrsi: rgolamnto Agcom Chiara Faracchio Controvrsi in matria di comunicazioni lttronich: l Autorità pr l garanzi nll comunicazioni ha introdotto nuovi critri di calcolo pr la dtrminazion

Dettagli

La Formazione in Bilancio delle Unità Previsionali di Base

La Formazione in Bilancio delle Unità Previsionali di Base La Formazion in Bilancio dll Unità Prvisionali di Bas Con la Lgg 3 april 1997, n. 94 sono stat introdott l Unità Prvisionali di Bas (di sguito anch solo UPB), ch rapprsntano un di aggrgazion di capitoli

Dettagli

ITALMOBILIARE SOCIETA PER AZIONI

ITALMOBILIARE SOCIETA PER AZIONI ITALMOBILIARE SOCIETA PER AZIONI COMUNICATO STAMPA Informazioni rlativ ai piani di stock option di ITALMOBILIARE S.p.A. ITALCEMENTI S.p.A. già sottoposti alla dcision di rispttivi organi comptnti antcdntmnt

Dettagli

Accordo quadro-operativo. tra. ICE - Agenzia per la promozione all estero e l internazionalizzazione delle imprese italiane

Accordo quadro-operativo. tra. ICE - Agenzia per la promozione all estero e l internazionalizzazione delle imprese italiane Accordo quadro-oprativo ICE - Agnzia pr la promozion all stro l intrnazionalizzazion dll imprs italian RtImprsa, Agnzia Confdral pr l Rti di Imprsa L ICE - Agnzia pr la promozion all stro intrnazionalizzazion

Dettagli

SERVIZIO LUCE 3 - Criteri di sostenibilità

SERVIZIO LUCE 3 - Criteri di sostenibilità SERVIZIO LUCE 3 - Critri sostnibilità 1. Oggtto dll iniziativa La Convnzion ha com oggtto l attività acquisto dll nrgia lttrica, srcizio manutnzion dgli impianti illuminazion pubblica, nonché gli intrvnti

Dettagli

INTERNAZIONALIZZ. E MARKETING TERRITORIALE DETERMINAZIONE. Estensore TENNENINI MASSIMO. Responsabile del procedimento TENNENINI MASSIMO

INTERNAZIONALIZZ. E MARKETING TERRITORIALE DETERMINAZIONE. Estensore TENNENINI MASSIMO. Responsabile del procedimento TENNENINI MASSIMO REGIONE LAZIO Dirzion Rgional: Ara: SVILUPPO ECONOMICO E ATTIVITA PRODUTTIVE INTERNAZIONALIZZ. E MARKETING TERRITORIALE DETERMINAZIONE N. G09834 dl 08/07/2014 Proposta n. 11437 dl 01/07/2014 Oggtto: Attuazion

Dettagli

COMUNE DI BOLOGNA Dipartimento Economia e Promozione della Città

COMUNE DI BOLOGNA Dipartimento Economia e Promozione della Città COMUNE DI BOLOGNA Dipartimnto Economia Promozion dlla Città Allgato C all Avviso pubblico pr la prsntazion di progtti di sviluppo alla Agnda Digital di Bologna Modllo di dichiarazion sul posssso di rquisiti

Dettagli

IL TESTO UNICO. Decreto Legislativo del 9 Aprile 2008 n 81. Modificato dal. Decreto Legislativo del 3 Agosto 2009 n 106. Obiettivi principali

IL TESTO UNICO. Decreto Legislativo del 9 Aprile 2008 n 81. Modificato dal. Decreto Legislativo del 3 Agosto 2009 n 106. Obiettivi principali Dcrto Lgislativo n. 81/08 Miglioramnto sut sicurzza di lavoratori Dvrto Lgislativo N 106/09 Attuazion dll articolo 1 lgg 3 agosto 2007 n 123 in matria di tutla sut sicurzzani luoghi di lavoro Dirttiva

Dettagli

AGE.AGEDREMR.REGISTRO UFFICIALE.0056784.20-12-2013-I

AGE.AGEDREMR.REGISTRO UFFICIALE.0056784.20-12-2013-I AGE.AGEDREMR.REGISTRO UFFICIALE.0056784.20-12-2013-I Comun di Forlì COMUNE DI RAVENNA Convnzion pr la promozion dlla lgalità fiscal abitativa dgli studnti dll Univrsità di Bologna Poli Romagna pr il rilascio

Dettagli

Le Reti di Impresa: aspetti operativi e commerciali

Le Reti di Impresa: aspetti operativi e commerciali L Rti Imprsa: asptti oprativi commrciali Stfano COCCHIERI Had of Soft Loans Contributions & Subsis Prugia, 21 Novmbr 2012 IL CONTRATTO DI RETE ll Contratto rapprsnta una forma aggrgativa ibrida aggiuntiva

Dettagli

EUCENTRE. European Centre for Training and Research in Earthquake Engineering

EUCENTRE. European Centre for Training and Research in Earthquake Engineering Europan Cntr for Rsarch in Earthquak Enginring Parr sulla vntual obbligatorità di un intrvnto di adguamnto sismico nll ambito dll intrvnto di ristrutturazion, adguamnto ampliamnto dlla Casa Albrgo pr Anziani

Dettagli

TEMPI SOGGETTI AZIONI Gennaio- Docenti dei due ordini di scuola e Pianificazione del progetto ponte per gli Anno

TEMPI SOGGETTI AZIONI Gennaio- Docenti dei due ordini di scuola e Pianificazione del progetto ponte per gli Anno PROGETTO PONTE TRA ORDINI DI SCUOLA Pr favorir la continuità ducativo didattica nl momnto dl passaggio da un ordin di scuola ad un altro, si labora un pont, sul modllo di qullo sottolncato. TEMPI SOGGETTI

Dettagli

Il DIPARTIMENTO DI ECONOMIA SCIENZE E DIRITTO DELL UNIVERSITA DEGLI STUDI EMANA

Il DIPARTIMENTO DI ECONOMIA SCIENZE E DIRITTO DELL UNIVERSITA DEGLI STUDI EMANA Il DIPARTIMENTO DI ECONOMIA SCIENZE E DIRITTO DELL UNIVERSITA DEGLI STUDI EMANA il sgunt bando pr la coprtura di insgnamnti dl Dipartimnto di ECONOMIA, SCIENZE E DIRITTO mdiant contratti di diritto privato

Dettagli

Big Switch: prospettive nel mercato elettrico italiano

Big Switch: prospettive nel mercato elettrico italiano Big Switch: prospttiv nl mrcato lttrico italiano Ottavio Slavio I mrcati lttrici libralizzati non smpr consntono ai consumatori finali di trarr vantaggio dalla concorrnza tra i produttori. Il caso ingls

Dettagli

04/11/2014. Coordinatore per la progettazione. Coordinatore per l esecuzione

04/11/2014. Coordinatore per la progettazione. Coordinatore per l esecuzione Committnt /o Rsponsabil di lavori Imprsa affidataria, Imprs scutrici Lavoratori autonomi 1 Committnt CHI E : soggtto pr conto dl qual l intra opra vin ralizzata, indipndntmnt da vntuali frazionamnti dlla

Dettagli

Comunità Europea (CE) International Accounting Standards, n. 17

Comunità Europea (CE) International Accounting Standards, n. 17 Scopo contnuto dl documnto Comunità Europa (CE) Intrnational Accounting Standards, n. 17 Lasing Lasing Finalità SOMMARIO Paragrafi 1 Ambito di applicazion 2-3 Dfinizioni 4-6 Classificazion dll oprazioni

Dettagli

Il credito al consumo

Il credito al consumo Il crdito al consumo Anna Vizzari Scnario di rifrimnto I lttori di ricordranno ch abbiamo ddicato il focus dl numro 2/2006 proprio al crdito al consumo. Oggi, a distanza di circa du anni, aggiorniamo i

Dettagli

Le problematiche della consulenza finanziaria

Le problematiche della consulenza finanziaria L problmatich dlla consulnza finanziaria Anna Vizzari MIFID: una dirttiva a tutla di piccoli risparmiatori? MIFID è l acronimo di Markt in Financial Instrumnts Dirctiv. Individua una dirttiva dll Union

Dettagli

Documento tratto da La banca dati del Commercialista

Documento tratto da La banca dati del Commercialista Documnto tratto da La banca dati dl Commrcialista Intrnational Accounting Standards Board Intrnational Accounting Standards, n. 17 SCOPO E CONTENUTO DEL DOCUMENTO Lasing Il prsnt Principio sostituisc lo

Dettagli

730, Unico 2014 e Studi di settore

730, Unico 2014 e Studi di settore 730, Unico 2014 Stu sttor Pillol aggiornamnto N. 39 27.06.2014 Il prosptto Dati bilancio in Unico2014 ENC. La riconciliazion dati dllo Stato Patrimonial nl prosptto Dati bilancio. Catgoria: Dichiarazion

Dettagli

APPROFONDIMENTO MANAGEMENT

APPROFONDIMENTO MANAGEMENT APPROFONDIMENTO MANAGEMENT Iniziativa Comunitaria Equal II Fas IT G2 CAM - 017 Futuro Rmoto Approfondimnto LIQUIDAZIONI E VERSAMENTI IVA ORGANISMO BILATERALE PER LA FORMAZIONE IN CAMPANIA LIQUIDAZIONE

Dettagli

Repubblica di Malta - Legge sull identità di genere Traduzione italiana di Roberto De Felice per ARTICOLO29

Repubblica di Malta - Legge sull identità di genere Traduzione italiana di Roberto De Felice per ARTICOLO29 - Rpubblica di Malta - Rpubblika ta' Malta - Rpublic of Malta - LEGGE pr il riconoscimnto la rgistrazion dl gnr di una prsona pr rgolar gli fftti di tal cambiamnto, nonché il riconoscimnto la tutla dll

Dettagli

IL RESPONSABILE DEL SERVIZIO

IL RESPONSABILE DEL SERVIZIO Rprtorio n. 712/2014 Prot. n. 39292/X/4 dl 19.12.2014 Oggtto: dtrminazioni in ordin al subntro dll Univrsità di Brgamo, mdiant la cssion dl contratto disciplinata dal cod.civ. artt. 1406 sgg., ni contratti

Dettagli

Impresa sociale vs altre forme non profit: costi gestionali e amministrativi a confronto

Impresa sociale vs altre forme non profit: costi gestionali e amministrativi a confronto Gstion Imprsa social vs altr form non profit: costi gstionali amministrativi a confronto di Maurizio Stti Lo studio di un caso Tra imprsa social form giuridich concorrnti (ONLUS, associazioni di promozion

Dettagli

Corso di Alta Formazione/Specialist. Lead Auditor Sistemi di Gestione per la Sicurezza. (ISO 19011:2012 - OHSAS 18001:2007) (40 ore) ISTUM

Corso di Alta Formazione/Specialist. Lead Auditor Sistemi di Gestione per la Sicurezza. (ISO 19011:2012 - OHSAS 18001:2007) (40 ore) ISTUM Corso di Alta Formazion/Spcialist Lad Auditor Sistmi di Gstion pr la Sicurzza (ISO 19011:2012 - ) (40 or) ISTUM ISTITUTO DI STUDI DI MANAGEMENT Corso riconosciuto 40 or Augusto di Prima Porta (particolar

Dettagli

ACCORDO DI COLLABORAZIONE TRA LA REGIONE VENETO E L UNIVERSITA DEGLI STUDI DI PADOVA, L UNIVERSITA DEGLI

ACCORDO DI COLLABORAZIONE TRA LA REGIONE VENETO E L UNIVERSITA DEGLI STUDI DI PADOVA, L UNIVERSITA DEGLI ACCORDO DI COLLABORAZIONE TRA LA REGIONE VENETO E L UNIVERSITA DEGLI STUDI DI PADOVA, L UNIVERSITA DEGLI STUDI DI VERONA, L UNIVERSITA IUAV DI VENEZIA, L UNIVERSITA CA FOSCARI E L AZIENDA REGIONALE PER

Dettagli

Classe di abilitazione (o classe di concorso) Reclutamento docenti e Graduatorie http://www.istruzione.it/urp/reclutamento.shtml

Classe di abilitazione (o classe di concorso) Reclutamento docenti e Graduatorie http://www.istruzione.it/urp/reclutamento.shtml Class di abilitazion (o class di concorso) La class di concorso è una sigla alfa numrica con la qual si indica l insim di matri ch possono ssr insgnat da un docnt. Indica una particolar cattdra di insgnamnto,

Dettagli

b) promuovere e diffondere la cultura della legalità e della cittadinanza responsabile fra i giovani;

b) promuovere e diffondere la cultura della legalità e della cittadinanza responsabile fra i giovani; CONVENZIONE FRA IL COMUNE DI CASTEL MAGGIORE, L UNIONE RENO GALLIERA E I COMUNI DI ARGELATO, BENTIVOGLIO, SAN GIORGIO DI PIANO, SAN PIETRO IN CASALE, CASTELLO D ARGILE, PIEVE DI CENTO, GALLIERA, PER LA

Dettagli

Task Force deleghe al territorio Secondo incontro

Task Force deleghe al territorio Secondo incontro 1 Task Forc dlgh al trritorio Scondo incontro Roma 03 novmbr 2008 2 Immobili acquisti Esignz rilvat Strumnti gstionali Stratgia intrvnto Attività di gruppi lavoro trritoriali Prossimi Ambiti Analisi: S&S

Dettagli

17 settembre 2008 Palazzo della Cultura e dei Congressi di Bologna Dott. Fabrizio Zecchin SCS Azioninnova S.p.A.

17 settembre 2008 Palazzo della Cultura e dei Congressi di Bologna Dott. Fabrizio Zecchin SCS Azioninnova S.p.A. I SGSL il Modllo Organizzativo L lin guida INAIL la OHSAS 18001: carattristich spcificità 17 sttmbr 2008 Palazzo dlla Cultura di Congrssi di Bologna Dott. Fabrizio Zcchin SCS Azioninnova S.p.A. OBIETTIVO

Dettagli

Tariffe delle prestazioni sanitarie nelle diverse regioni italiane. Laura Filippucci

Tariffe delle prestazioni sanitarie nelle diverse regioni italiane. Laura Filippucci Consumatori in cifr Tariff dll prstazioni sanitari nll divrs rgioni italian Laura Filippucci La rcnt proposta dl Govrno di aggiornar il tariffario dll prstazioni sanitari di laboratorio ha sollvato un

Dettagli

ALLEGATO N.3 STRATEGIE PER IL RECUPERO-POTENZIAMENTO E VALORIZZAZIONE ECCELLENZE

ALLEGATO N.3 STRATEGIE PER IL RECUPERO-POTENZIAMENTO E VALORIZZAZIONE ECCELLENZE ALLEGATO N.3 STRATEGIE PER IL RECUPERO-POTENZIAMENTO E VALORIZZAZIONE ECCELLENZE a. STRATEGIE PER IL RECUPERO DESTINATARI Il Rcupro sarà rivolto agli alunni ch prsntano ancora difficoltà nll adozion di

Dettagli

Foglio informativo PRESTITO PERSONALE PER RISTRUTTURAZIONE MEDIOLANUM RIPARTI ITALIA PER CONSUMATORE DI IMPORTO SUPERIORE A 75.

Foglio informativo PRESTITO PERSONALE PER RISTRUTTURAZIONE MEDIOLANUM RIPARTI ITALIA PER CONSUMATORE DI IMPORTO SUPERIORE A 75. Mod. B 101 / Foglio D/2 (Ed. n 1 dl 06/09/2013) Foglio informativo PRESTITO PERSONALE PER RISTRUTTURAZIONE MEDIOLANUM RIPARTI ITALIA PER CONSUMATORE DI IMPORTO SUPERIORE A 75.000 EURO * Offrta valida pr

Dettagli

CONVENZIONE PER L ATTUAZIONE DEL PROGETTO PRESTITO DELLA SPERANZA PROMOSSO DALLA CONFERENZA EPISCOPALE ITALIANA

CONVENZIONE PER L ATTUAZIONE DEL PROGETTO PRESTITO DELLA SPERANZA PROMOSSO DALLA CONFERENZA EPISCOPALE ITALIANA CONVENZIONE PER L ATTUAZIONE DEL PROGETTO PRESTITO DELLA SPERANZA PROMOSSO DALLA CONFERENZA EPISCOPALE ITALIANA Confrnza Episcopal Italiana (di sguito anch CEI ) con sd in Roma, Circonvallazion Aurlia

Dettagli

Prot. n. AOODGEFID/7724 Roma, 12/05/2016. Al Dirigente Scolastico I.C. 1^ CASSINO VIA BELLINI, 1 03043 CASSINO FROSINONE LAZIO

Prot. n. AOODGEFID/7724 Roma, 12/05/2016. Al Dirigente Scolastico I.C. 1^ CASSINO VIA BELLINI, 1 03043 CASSINO FROSINONE LAZIO Ministro dll Istruzion, dll Univrsità dlla Ricrca Dipartimnto pr la Programmazion la gstion dll risors uman, finanziari strumntali Dirzion Gnral pr intrvnti in matria di dilizia scolastica, pr la gstion

Dettagli

COMUNE DI VALDASTICO

COMUNE DI VALDASTICO COPIA COMUNE DI VALDASTICO VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE N. 27 Ltto, confrmato sottoscritto IL PRESIDENTE F.to GUGLIELMI CLAUDIO IL SEGRETARIO COMUNALE F.to DOTT. LAVEDINI GIUSEPPE REFERTO

Dettagli

VILLEVENET E AS S O C IAZ IO NE

VILLEVENET E AS S O C IAZ IO NE MINISTERO DELL'ISTRUZIONE DELL'UN IVERSITÀ E DELLA RICERCA Istituto Rgional Vill Vnt VILLEVENET E AS S O C IAZ IO NE PROTOCOLLO D'INTESA TRA l'ufficio Scolastico Rgional pr il Vnto l' A~sociazion pr l

Dettagli

UFFICIO EUROPEO DI SELEZIONE DEL PERSONALE (EPSO)

UFFICIO EUROPEO DI SELEZIONE DEL PERSONALE (EPSO) 10.11.2010 IT Gazztta ufficial dll'union uropa C 304 A/1 V (Avvisi) PROCEDIMENTI AMMINISTRATIVI UFFICIO EUROPEO DI SELEZIONE DEL PERSONALE (EPSO) BANDO DI CONCORSI GENERALI EPSO/AST/109-110/10 CORRETTORI

Dettagli

La revisione dell acquis comunitario sui consumatori

La revisione dell acquis comunitario sui consumatori Argomnti La rvision dll acquis comunitario sui consumatori Liliana Rossi Carlo Con il rcnt Libro Vrd sulla Rvision dll acquis rlativo ai consumatori, la Commission uropa compi un primo, piccolo passo pr

Dettagli

isrrrutc COS/JPRENSÌVG DJ SCUOLA

isrrrutc COS/JPRENSÌVG DJ SCUOLA prot2581_14.pdf http://www.istruzion.it/allgatì/2014/prot2581 M1URAOODGOS prot. 2581 Roma, 09/04/2014 isrrrutc COS/JPRENSÌVG DJ SCUOLA MATERNA ELftfctfTArtE H MEDIA «WALETTO (CTl Ai Dirttori Gnrali dgli

Dettagli

Conciliazione delle controversie: il ruolo delle associazioni di consumatori 1

Conciliazione delle controversie: il ruolo delle associazioni di consumatori 1 Argomnti Conciliazion dll controvrsi: il ruolo dll associazioni di consumatori 1 Pitro Pradri Il CNCU (Consiglio Nazional di Consumatori Utnti) ha approvato il documnto con il qual si chid al Ministro

Dettagli

RIFLESSI DEL NUOVO ASSETTO NORMATIVO FISCALE SULLE SCELTE ORGANIZZATIVE E OPERATIVE DELLE SOCIETA IMMOBILIARI

RIFLESSI DEL NUOVO ASSETTO NORMATIVO FISCALE SULLE SCELTE ORGANIZZATIVE E OPERATIVE DELLE SOCIETA IMMOBILIARI RIFLESSI DEL NUOVO ASSETTO NORMATIVO FISCALE SULLE SCELTE ORGANIZZATIVE E OPERATIVE DELLE SOCIETA IMMOBILIARI Riccardo Bolla Commrcialista in Gnova Milano Stuo Profssionisti CTS Bolla Quaglia Associati

Dettagli

Foglio Informativo PRESTITO PERSONALE PER RISTRUTTURAZIONE MEDIOLANUM RIPARTI ITALIA DI IMPORTO SUPERIORE A 75.000 EURO per consumatori

Foglio Informativo PRESTITO PERSONALE PER RISTRUTTURAZIONE MEDIOLANUM RIPARTI ITALIA DI IMPORTO SUPERIORE A 75.000 EURO per consumatori Mod. B 101 / Foglio D/2 (Ed. n 9 dl 01/10/2014) Foglio Informativo PRESTITO PERSONALE PER RISTRUTTURAZIONE MEDIOLANUM RIPARTI ITALIA DI IMPORTO SUPERIORE A 75.000 EURO pr consumatori * Offrta valida pr

Dettagli

Matrice storica delle emissioni del documento

Matrice storica delle emissioni del documento (Rdatto dal Consiglio Dirttivo ai snsi pr gli fftti dll articolo 23. punto 6) dllo STATUTO dll Associazion ONLUS IL BRUCO, approvato dall Assmbla di Soci firmato dal Prsidnt dlla stssa. Ragion Social Sd

Dettagli

Prot. 16996 Vigonza, lì 26.06.2014. Risposte ai quesiti in merito alla gara d appalto per l asilo nido comunale 2014-2017.

Prot. 16996 Vigonza, lì 26.06.2014. Risposte ai quesiti in merito alla gara d appalto per l asilo nido comunale 2014-2017. COMUNE DI VIGONZA PROVINCIA DI PADOVA Via Cavour n. 16 - C.F. 800100280 Tl. 0498090211 - Fax 0498090200 www.comun.vigonza.pd.it I AREA AMMINISTRATIVA SETTORE SOCIALE Prot. 16996 Vigonza, lì 26.06.2014

Dettagli

Circolare n. 1 Prot. n. 758 Roma 29/01/2015

Circolare n. 1 Prot. n. 758 Roma 29/01/2015 Ministro dll Istruzion, dll Univrsità dlla Ricrca Dipartimnto pr il sistma ducativo di istruzion formazion Dirzion Gnral pr gli ordinamnti scolastici la valutazion dl sistma nazional di istruzion Circolar

Dettagli

13 - LA PROGRAMMAZIONE DELL'ALLENAMENTO

13 - LA PROGRAMMAZIONE DELL'ALLENAMENTO 132 13 - LA PROGRAMMAZIONE DELL'ALLENAMENTO La prparazion complta dl calciator si ralizza sottoponndo il suo organismo, la sua prsonalità la sua potnzialità motoria, ad una gran quantità di stimoli ch

Dettagli

dossier a cura di Alessandro Massari

dossier a cura di Alessandro Massari I REFERENDUM REGIONALI ABROGATIVI, CONSULTIVI, PROPOSITIVI dossir a cura di Alssandro Massari PREMESSA... 2 1. RIMBORSI SPESE... 2 2. REFERENDUM PREVISTI NELLE DISPOSIZIONI STATUTARIE DELLE REGIONI A STATUTO

Dettagli

COMUNE DI SAN GIOVANNI IN PERSICETO. Provincia di Bologna REP. 16820 CONVENZIONE PER LA REALIZZAZIONE DEL SISTEMA MUSEALE DI TERRED ACQUA

COMUNE DI SAN GIOVANNI IN PERSICETO. Provincia di Bologna REP. 16820 CONVENZIONE PER LA REALIZZAZIONE DEL SISTEMA MUSEALE DI TERRED ACQUA Esnt dall imposta di bollo ai snsi dll art. 16 dlla tablla allgato B) al D.P.R. 26/10/1972 N. 642 succ. modif. COMUNE DI SAN GIOVANNI IN PERSICETO Provincia di Bologna REP. 16820 CONVENZIONE PER LA REALIZZAZIONE

Dettagli

Tra. di seguito le Parti

Tra. di seguito le Parti Protocollo di intsa SERVIRE CON LODE Tra il Politcnico di Torino C.F. n. 00518460019, con sd lgal in Torino, Corso Duca dgli Abruzzi, 24, rapprsntato dal Vic Rttor pr la Didattica Prof.ssa Anita Tabacco

Dettagli

COMUNE DI CASLANO MESSAGGIO MUNICIPALE N. 1116

COMUNE DI CASLANO MESSAGGIO MUNICIPALE N. 1116 CANTON z j J COMUNE DI CASLANO CONFEDERAZIONE SVIZZERA - TICINO MESSAGGIO MUNICIPALE N. 1116 Modifica parzial dii art. 56 di Rgolamnto organico i dipndnti comunali (ROD) con l insrimnto di nuov funzioni

Dettagli

Foglio Informativo PRESTITO PERSONALE PER RISTRUTTURAZIONE MEDIOLANUM RIPARTI ITALIA DI IMPORTO SUPERIORE A 75.000 EURO per consumatori

Foglio Informativo PRESTITO PERSONALE PER RISTRUTTURAZIONE MEDIOLANUM RIPARTI ITALIA DI IMPORTO SUPERIORE A 75.000 EURO per consumatori Mod. B 101 / Foglio D/2 (Ed. n 11 dl 01/04/2015) Foglio Informativo PRESTITO PERSONALE PER RISTRUTTURAZIONE MEDIOLANUM RIPARTI ITALIA DI IMPORTO SUPERIORE A 75.000 EURO pr consumatori * Offrta valida pr

Dettagli

U N I V E R S I T À D E G L I S T U D I D I M A C E R A T A. AREA PERSONALE Ufficio Personale tecnico amministrativo

U N I V E R S I T À D E G L I S T U D I D I M A C E R A T A. AREA PERSONALE Ufficio Personale tecnico amministrativo U N I V E R S I T À D E G L I S T U D I D I M A C E R A T A AREA PERSONALE Ufficio Prsonal tcnico amministrativo Macrata, li 30.10.2008 Prot. N. 11694 IPP/29 d Ai Magnifici Rttori dll Univrsità Ai Dirttori

Dettagli

Foglio Informativo PRESTITO PERSONALE PER RISTRUTTURAZIONE MEDIOLANUM RIPARTI ITALIA DI IMPORTO SUPERIORE A 75.000 EURO per consumatori

Foglio Informativo PRESTITO PERSONALE PER RISTRUTTURAZIONE MEDIOLANUM RIPARTI ITALIA DI IMPORTO SUPERIORE A 75.000 EURO per consumatori Foglio Informativo PRESTITO PERSONALE PER RISTRUTTURAZIONE MEDIOLANUM RIPARTI ITALIA DI IMPORTO SUPERIORE A 75.000 EURO pr consumatori * Offrta valida pr sottoscrizioni prvnut in Sd ntro il 31/12/2015

Dettagli

Le evoluzioni del Corporate Banking interbancario in Italia e in Europa

Le evoluzioni del Corporate Banking interbancario in Italia e in Europa Convgno ABI Tavola rotonda L voluzioni dl Corporat Banking intrbancario in Italia in Europa 11 cmbr 2009 Luigi Prissich DG Confindustria Srvizi innovativi Tcnologici Il Progtto Italia Digital Costruir

Dettagli

Generali operative. Ausiliario Sui compiti Semplice Interne con pochi soggetti. Di tipo indiretto. Discreta ampiezza delle soluzioni.

Generali operative. Ausiliario Sui compiti Semplice Interne con pochi soggetti. Di tipo indiretto. Discreta ampiezza delle soluzioni. ,352),/,352)(66,21$/,1(*/,(17,/2&$/,813266,%,/(02'(//2', '(6&5,=,21('(//$9252 GL5LFFDUGR*LRYDQQHWWL&H3$±/,8& A distanza di circa quattro anni dalla introduzion dl nuovo sistma di inquadramnto dl prsonal

Dettagli

SCHEMA PER LA STESURA DEL PIANO DI MIGLIORAMENTO INTRODUZIONE. Per la predisposizione del piano, è necessario fare riferimento alle Linee Guida.

SCHEMA PER LA STESURA DEL PIANO DI MIGLIORAMENTO INTRODUZIONE. Per la predisposizione del piano, è necessario fare riferimento alle Linee Guida. INTRODUZIONE Pr la prdisposizion dl piano, è ncssario far rifrimnto all Lin Guida. Lo schma proposto di sguito è stato sviluppato nll ambito dl progtto Miglioramnto dll prformanc dll istituzioni scolastich

Dettagli

( iii \ IDf\4jE1 \ Patrirnont, dcii

( iii \ IDf\4jE1 \ Patrirnont, dcii SETTORE ( iii \ IDf\4jE1 \ Patrirnont, dcii I )I I \\l( rtanit (tttà d art I Affari Gnrali Finanziari DETERMINAZIONE DEL DIRIGENTE Sttor I Affari Gnrali Finanziari Proposta di dtrminazion dl Dirignt prot.

Dettagli

CONTRATTO DI FORNITURA DI SERVIZIO. tra

CONTRATTO DI FORNITURA DI SERVIZIO. tra CONTRATTO DI FORNITURA DI SERVIZIO tra L Ent Circolo Didattico Statal con sd in Campi Bisnzio, Cod. Fisc. n. 80045390483, nlla prsona dl suo lgal rapprsntant pro-tmpor dott.ssa Ornlla Mrcuri l A.S.D. Polisportiva

Dettagli

Il Rgistro E-PRTR (Europan Pollutant Rlas and Transfr Rgistr) Attuazion dl Rgolamnto (CE) n. 166/06 LA DICHIARAZIONE PRTR Dlgs 46/2014 (rcpimnto IED), con l art. 30 introduc pr la prima volta l sanzioni

Dettagli

Pubblicità ingannevole: Autorità Antitrust vs Giurì di Autodisciplina

Pubblicità ingannevole: Autorità Antitrust vs Giurì di Autodisciplina Pubblicità ingannvol: Autorità Antitrust vs Giurì di Autodisciplina Marco Di Toro Individuati tr sttori, la biglittria ara low cost, i viaggi il turismo, infin, il crdito al consumo, si è procduto alla

Dettagli

Ulteriori esercizi svolti

Ulteriori esercizi svolti Ultriori srcizi svolti Effttuar uno studio qualitativo dll sgunti funzioni ) 4 f ( ) ) ( + ) f ( ) + 3) f ( ) con particolar rifrimnto ai sgunti asptti: a) trova il dominio di f b) indica quali sono gli

Dettagli

L.R. Campania N. 1 del 7-01-2000 Direttive Regionali in Materia di Distribuzione. Attuazione del Decreto Legislativo 31 Marzo 1998, N. 114.

L.R. Campania N. 1 del 7-01-2000 Direttive Regionali in Materia di Distribuzione. Attuazione del Decreto Legislativo 31 Marzo 1998, N. 114. LR(15) 1_00.doc Pag: 1 L.R. Campania N. 1 dl 7-01-2000 Dirttiv Rgionali in Matria di Distribuzion Commrcial. Norm di Attuazion dl Dcrto Lgislativo 31 Marzo 1998, N. 114. in B.U.R.C. n. 2 dl 10-1-2.002

Dettagli

\# t.u3gra '''- PrgFf,.2il.-a.//9"-* "/4

\# t.u3gra '''- PrgFf,.2il.-a.//9-* /4 UNIONE EUROPEA lnlzìitlrva n J:ì\,)ra dr 1 ()al::tii,..ìtìrì,rf iì,{ìy,ì,r,lrì! 0rltJ(ì Sr)(jrilÌr ì)jlrír..) # A.N.AC. Autó.it! N.rrronalr tutlcorrurron. Ona-*,*,1*". **-,a; ",1,/9",*,*o-'6*,Jàr*Z w,r#h.'úr*h,*,

Dettagli

Adoc Monza e Brianza, con sede in Monza, Via Ardigò n. 15, codice fiscale 94605750150 rappresentata dal Presidente Antonio Parrella

Adoc Monza e Brianza, con sede in Monza, Via Ardigò n. 15, codice fiscale 94605750150 rappresentata dal Presidente Antonio Parrella ACCORDO RELATIVO ALLE PROCEDURE CONCILIATIVE AMMINISTRATE DALLA CAMERA DI COMMERCIO, INDUSTRIA, ARTIGIANATO E AGRICOLTURA DI MONZA E BRIANZA tra Adiconsum Monza Brianza, con sd in Monza, Via Dant 17/A,

Dettagli

Comune di Frossasco. Provincia di Torino AVVISO PUBBLICO

Comune di Frossasco. Provincia di Torino AVVISO PUBBLICO Comun di Frossasco Provincia di Torino AVVISO PUBBLICO PER L INDIVIDUAZIONE DEL SOGGETTO ATTUATORE BENEFICIARIO DEL CONTRIBUTO A FONDO PERDUTO A COPERTURA DELLE SPESE EFFETTIVAMENTE SOSTENUTE E DOCUMENTATE,

Dettagli

Provvedimento di Predisposizione del Programma Annuale dell'esercizio finanziario 2014. Il Dsga

Provvedimento di Predisposizione del Programma Annuale dell'esercizio finanziario 2014. Il Dsga Provvdimnto di Prdisposizion dl Programma Annual dll'srcizio finanziario 2014 Il Dsga Visto Il Rgolamnto crnnt l istruzioni gnrali sulla gstion amministrativotabil dll Istituzioni scolastich Dcrto 01 Fbbraio

Dettagli

Regolamento per la certificazione dei Sistemi di Gestione e/o Prodotto Integrati secondo lo schema Food Expo Excellence

Regolamento per la certificazione dei Sistemi di Gestione e/o Prodotto Integrati secondo lo schema Food Expo Excellence Rgolamnto pr la crtificazion di Sistmi di Gstion /o Prodotto Intgrati scondo lo schma Food Expo Excllnc In vigor dal 04/03/2014 Agroqualità S.p.A. Vial Csar Pavs, 305-00144 Roma - Italia Tl. +39 06 54228675

Dettagli

COMUNE DI PALERMO. c.a.p. 90133 c.f. 80016350821. la quale - seppure la scrivente continui a ritenere strategico il potenziamento

COMUNE DI PALERMO. c.a.p. 90133 c.f. 80016350821. la quale - seppure la scrivente continui a ritenere strategico il potenziamento COMUNE DI PALERMO Ara dll Politich di Sviluppo Fondi Strutturali Palazzo Calltti - Piazza Marìna, n.46-90133 PALERMO Tl.0917406363 Sito inlrnt h h h.comun.!alrmo it c.a.p. 90133 c.f. 80016350821 Al Sig.

Dettagli

Modulo di completamento acquisto SIM PosteMobile via WEB per Titolari Conto BancoPosta (da inviare solo a valle della ricezione della SIM)

Modulo di completamento acquisto SIM PosteMobile via WEB per Titolari Conto BancoPosta (da inviare solo a valle della ricezione della SIM) Modulo compltamnto acquisto SIM PostMobil via WEB pr Titolari Conto BancoPosta (da inviar solo a vall dlla riczion dlla SIM) Dati dl richidnt Nom/Ragion social Cognom Ssso M F Coc Fiscal P.IVA ID Orn(*)

Dettagli

emercato Pendolari in ferrovia e danni esistenziali Argomenti La prima sentenza piacentina Umberto Fantigrossi

emercato Pendolari in ferrovia e danni esistenziali Argomenti La prima sentenza piacentina Umberto Fantigrossi Pndolari in frrovia danni sistnziali Umbrto Fantigrossi Il pndolar è un utnt particolar di srvizi frroviari subisc più dl viaggiator occasional l consgunz ngativ di dissrvizi cronici. Paradossalmnt, prò,

Dettagli

SCHEDA VALUTAZIONE ANNUALE PERSONALE SCHEDA VALUTAZIONE NEOASSUNTO

SCHEDA VALUTAZIONE ANNUALE PERSONALE SCHEDA VALUTAZIONE NEOASSUNTO Rvision n 3 25/06/2012 SCHEDA VALUTAZIONE ANNUALE SCHEDA VALUTAZIONE NEOASSUNTO Cognom Nom Unità Oprativa Valutator Data valutazion Da compilar s noassunto: Data inizio priodo di prova Data valutazion

Dettagli

XXX SPA Stabilimento di xxx (xx) REGISTRO FORMAZIONE/ADDESTRAMENTO CONTINUI LAVORATORI CAPIREPARTO PREPOSTI VICE CAPIREPARTO REPARTO.

XXX SPA Stabilimento di xxx (xx) REGISTRO FORMAZIONE/ADDESTRAMENTO CONTINUI LAVORATORI CAPIREPARTO PREPOSTI VICE CAPIREPARTO REPARTO. Pag. 1/10 REGISTRO FORMAZIONE/ADDESTRAMENTO CONTINUI LAVORATORI CAPIREPARTO PREPOSTI VICE CAPIREPARTO REPARTO. Pr form azion/ addst ram nt o cont inui si intnd la attività di addstramnto, vrbal / o pratico,

Dettagli

PRAMAC S.P.A. in liquidazione

PRAMAC S.P.A. in liquidazione PRAMAC S.P.A. in liquidazion RELAZIONE SULLA REMUNERAZIONE 2012 Rdatta ai snsi dll art. 123-tr dl D. Lgs. 24 fbbraio 1998 n. 58 (TUF), dll art. 84 quatr dl Rgolamnto Emittnti d in conformità allo schma

Dettagli

I limiti della pubblicità televisiva

I limiti della pubblicità televisiva Consumatori in cifr I limiti dlla pubblicità tlvisiva Lucia Canzi Michl Cavuoti Prmssa 134 In Italia la rgolamntazion dlla pubblicità in tlvision è costituita da una sri di lggi, dcrti, rgolamnti codici

Dettagli

Class action e danno antitrust: il caso traghetti

Class action e danno antitrust: il caso traghetti Argomnti Class action danno antitrust: il caso traghtti Giorgio Affrni L azion di class promossa da Altroconsumo contro l compagni di traghtti pr il sosptto cartllo sull rott pr la Sardgna offr l occasion

Dettagli

qualifica cognome e nome presenze Rettore Presidente Luigi Lacchè P Componenti interni Laura Marchegiani P Roberto Perna

qualifica cognome e nome presenze Rettore Presidente Luigi Lacchè P Componenti interni Laura Marchegiani P Roberto Perna Oggtto: Convnzion intratno pr la ralizzazion dl mastr di I livllo in Global managmnt for China (GMC) dizion anno accadmico 2015/2016 N. o.d.g.: 05.1 C.d.A. 30.10.2015 Vrbal n. 9/2015 UOR: Ara affari gnrali

Dettagli

Dati del richiedente. Nome/Ragione sociale Cognome Sesso M F. ID Ordine(*)

Dati del richiedente. Nome/Ragione sociale Cognome Sesso M F. ID Ordine(*) Modulo compltamnto acquisto SIM PostMobil via WEB richista associazion dlla SIM allo strumnto pagamnto Carta Crto CartaSi (da inviar a vall dlla riczion dlla SIM) Dati dl richidnt Nom/Ragion social Cognom

Dettagli

POR Calabria 2014-2020

POR Calabria 2014-2020 POR Calabria 20142020 Obittivo Tmatico 9 PROMUOVERE L INCLUSIONE SOCIALE, COMBATTERE LA POVERTÀ E OGNI FORMA DI DISCRIMINAZIONE Priorità 9 PROMUOVERE L INCLUSIONE SOCIALE, COMBATTERE LA POVERTÀ E OGNI

Dettagli

Sicurezza informativa: verso l integrazione dei sistemi di gestione per la sicurezza

Sicurezza informativa: verso l integrazione dei sistemi di gestione per la sicurezza Sicurzza informativa: vrso l intgrazion di sistmi di gstion pr la sicurzza Convgno ABI Banch Sicurzza 2006 Roma, 7 Giugno 2006 Raoul Savastano, Rsponsabil Srvizi Sicurzza KPMG Irm Advisory Agnda Il problma

Dettagli

Il mercato elettrico dopo la liberalizzazione per i clienti domestici

Il mercato elettrico dopo la liberalizzazione per i clienti domestici Il mrcato lttrico dopo la libralizzazion pr i clinti domstici Paolo Cazzaniga Introduzion: struttura dl mrcato lttrico dlla tariffa Dal 1 luglio 2007 la libralizzazion dl mrcato lttrico è compltata: anch

Dettagli

COMUNE DI TORBOLE CASAGLIA Provincia di Brescia

COMUNE DI TORBOLE CASAGLIA Provincia di Brescia COMUNE DI TORBOLE CASAGLIA Provincia di Brscia AREA DEMOGRAFICA, COMMERCIO, SPORTIVA E INFORMATICA DETERMINAZIONE N. 350 R.G. DEL 16-12-11 N. 41 Rg. Int. UFFICI COMUNALI, BIBLIOTECA COMUNALE, SCUOLA STATALE

Dettagli

La liberalizzazione del mercato postale. Andrea Grillo

La liberalizzazione del mercato postale. Andrea Grillo La libralizzazion dl mrcato postal Andra Grillo Dal 1 o gnnaio 2011 è in vigor la dirttiva uropa pr la libralizzazion di srvizi postali. Già dal 1997 il lgislator uropo ha cominciato a dlinar un gradual

Dettagli

Parcheggi e altre rendite aeroportuali

Parcheggi e altre rendite aeroportuali Argomnti Parchggi altr rndit aroportuali Marco Ponti Elna Scopl La rgolamntazion dl sistma aroportual italiano fino al 2007 non ha vitato la formazion di rndit ingiustificat. In particolar l attività non-aviation,

Dettagli

COMUNE DI PADOVA QUARTIERE N. 5 SUD - OVEST

COMUNE DI PADOVA QUARTIERE N. 5 SUD - OVEST COMUNE DI PADOVA QUARTIERE N. 5 SUD - OVEST DELIBERAZIONE DELL ESECUTIVO CIRCOSCRIZIONALE N. 5 SUD - OVEST N. 19 di Rg.Original (quartir) Sduta dl 22.11.2010 N. di Rg.Spcial (Uff.coord.) L anno 2010, il

Dettagli

Alcune definizioni correnti di curricolo. Umberto Margiotta

Alcune definizioni correnti di curricolo. Umberto Margiotta Alcun dfinizioni corrnti Umbrto Margiotta Di cosa è fatto intanto un? Di una squnza apparntmnt smplic linar lmnti ch, anch s vrsamnt dfiniti d splicitati, ricorrono in ogni contsto istruzion o progtto

Dettagli

Modello UNICO MENSA Comuni di Val della Torre e Caselette agg-to 29.05.2015

Modello UNICO MENSA Comuni di Val della Torre e Caselette agg-to 29.05.2015 COMUNE di VAL DELLA TORRE COMUNE di CASELETTE Ufficio Srvizi Scolastici Associati pr il srvizio di rfzion scolastica la riscossion informatizzata dll rtt rfzion, trasporto scuolabus d assistnza mnsa Piazza

Dettagli

ISTRUZIONE OPERATIVA

ISTRUZIONE OPERATIVA Documnto: OPQTA20120001 ISTRUZIONE OPERATIVA Data: 19/03/2012 Prparato: Ufficio CPI Guida di rifrimnto rapido compilazion FORMAT COMAP pr PMI La prsnt guida dscriv l modalità di dtrminazion di costi orari

Dettagli

Social Accountability SA 8000

Social Accountability SA 8000 Social Accountability SA 8000 1 SA 8000 La Rsponsabilità Social dll Imprs PRESENTAZIONE DELLA NORMA Modulo di formazion 1 2 di Srvizi alla Prsona Rv. 0 dl 05.08.2003 - Pagina 1/107 E vitata la riproduzion

Dettagli

Mercato globale delle materie prime: il caso Ferrero

Mercato globale delle materie prime: il caso Ferrero Mrcato global dll matri prim: il caso Frrro Mauro Fontana In un priodo di fort crisi, com qullo ch attualmnt stiamo vivndo, il vincolo dl potr di acquisto di consumatori assum un importanza fondamntal

Dettagli

Responsabilità del posteggiatore e diritti dell utente

Responsabilità del posteggiatore e diritti dell utente Rsponsabilità dl postggiator diritti dll utnt Danil Monsi Qusto articolo tratta dlla qualificazion giuridica dl contratto atipico di postggio dlla sua assimilabilità al contratto di dposito. La rsponsabilità

Dettagli

Regolamento per il controllo della pubblicità

Regolamento per il controllo della pubblicità Rgolamnto pr il controllo dlla Rgolamnto pr il controllo dlla pu bbliciià. Introduzion: Qusto Rgolamnto vin applicato pr il controllo dlla pubbliciti su: Indumnti d quipaggiamnto di ginnasti, giudici diuignti;

Dettagli