ITALIANO TRAGUARDI PER LO SVILUPPO DELLE COMPETENZE DA SVILUPPARE AL TERMINE DELLA CLASSE PRIMA DELLA SCUOLA PRIMARIA

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "ITALIANO TRAGUARDI PER LO SVILUPPO DELLE COMPETENZE DA SVILUPPARE AL TERMINE DELLA CLASSE PRIMA DELLA SCUOLA PRIMARIA"

Transcript

1 ITALIANO TRAGUARDI PER LO SVILUPPO DELLE COMPETENZE DA SVILUPPARE AL TERMINE DELLA CLASSE PRIMA DELLA SCUOLA PRIMARIA L alunno: Partecipa alla conversazione con domande e risposte pertinenti. Ricorda e riferisce i contenuti essenziali dei testi ascoltati. Legge frasi e brevi testi in contesti diversi. Si esprime attraverso la lingua scritta producendo semplici testi scritti connessi con situazioni familiari e scolastiche. Rispetta e applica le principali convenzioni ortografiche. Obiettivi di apprendimento al termine della classe prima della scuola primaria: Ascoltare e parlare Comprendere semplici messaggi orali ed eseguire semplici istruzioni relative a giochi e attività. Inserirsi positivamente in una conversazione e rispondere a domande in modo corretto. Seguire la narrazione di testi ascoltati mostrando di coglierne il senso globale. Riferire esperienze relative al proprio vissuto. Leggere Acquisire gli strumenti basilari della lettura. Leggere parole semplici e complesse individuandone il significato. Leggere semplici testi in stampato maiuscolo e minuscolo. Individuare l idea centrale o l informazione principale in un testo letto. Scrivere Acquisire gli strumenti basilari della scrittura. Produrre semplici e brevi frasi con il supporto di una sequenza di immagini. Riflessioni sulla lingua Compiere semplici osservazioni sulla forma della parola. Riconoscere e rispettare le convenzioni di scrittura presentate e la funzione dei principali segni della punteggiatura. Applicare le regole di concordanza tra articoli, nomi, voci verbali. 1

2 Competenza: 1. Comunicazione efficace Indicatore: 1.1 Comprensione E in grado di comprendere il significato di semplici messaggi di insegnanti e compagni E in grado di comprendere il significato globale di testi ascoltati E in grado di comprendere il significato globale di semplici e brevi testi scritti E in grado comprendere globalmente il significato di semplici messaggi non verbali a E in grado di rispondere con comportamenti adeguati a semplici richieste verbali b E in grado di rispondere in modo adeguato alle domande poste c E in grado di cogliere il senso di semplici resoconti che si riferiscono a esperienze familiari, direttamente o non direttamente vissute d E in grado di cogliere il senso di semplici racconti narrati a E in grado di ascoltare, mantenendo la concentrazione e l interesse, la lettura di semplici storie a E in grado di ricostruire in semplici sequenze i brani letti a E in grado di riordinare in sequenza le immagini di una storia ascoltata b E in grado di seguire la trama di semplici storie animate E in grado di esprimere un esperienza personale in maniera chiara e comprensibile E in grado di riferire gli elementi significativi di cose, situazioni ascoltate o viste E in grado di scrivere semplici frasi di senso compiuto in maniera corretta E in grado di esprimersi mediante il linguaggio iconico e corporeo. Indicatore: 1.2 Espressione a E in grado di fare domande idonee per ottenere informazioni e spiegazioni b E in grado di raccontare ai compagni o all insegnante brevi esperienze personali, rispettando la sequenza temporale delle azioni a E in grado di riferire i contenuti principali di brani letti dall insegnante b E in grado di memorizzare e recitare semplici filastrocche e poesie a E in grado di leggere e rappresentare graficamente le lettere dell alfabeto b E in grado di leggere e scrivere le sillabe c E in grado di unire le sillabe per leggere e scrivere parole d E in grado di conoscere ed utilizzare digrammi e trigrammi e E in grado di utlizzare nella lettura e nella scrittura i principali segni di punteggiatura f E in grado di scrivere utilizzando caratteri diversi g E in grado di scrivere frasi e/o brevi testi riguardanti esperienze vissute a E in grado di rappresentare un racconto con linguaggio iconico b E in grado di partecipare a semplici drammatizzazioni 2

3 Competenza: 2. Gestione e utilizzo delle risorse intellettuali Indicatore: 2.1 Elaborazione logica E in grado di riconoscere semplici situazioni problematiche riferite ad argomenti familiari E in grado di ipotizzare soluzioni a semplici problemi E in grado di cogliere semplici rapporti di causa-effetto relativamente ad esperienze vissute E in grado di confrontare e classificare oggetti in base ad un criterio preciso E in grado di ordinare secondo vari criteri( numerico, temporale, di quantità ecc) a E in grado di riconoscere semplici situazioni problematiche attraverso brevi testi ed immagini b E in grado di cogliere i nuclei informativi che costituiscono una storia c E in grado di cogliere le relazioni che esistono tra i nuclei informativi di un testo a E in grado di ricercare soluzioni opportune relative a semplici problemi quotidiani utilizzando le conoscenze acquisite b E in grado di continuare e completare una storia ascoltata c E in grado di ampliare semplici frasi con parole adeguate d E in grado di titolare un racconto a E in grado di raccontare un esperienza rispettando l ordine degli eventi b E in grado di leggere immagini in sequenza ordinate secondo una successione temporale e causale a E in grado di strutturare correttamente una frase b E in grado di ampliare frasi date, aggiungendo informazioni c E in grado di ridurre frasi, eliminando le informazioni superflue Indicatore: 2.2 Elaborazione operativa E in grado di rilevare operativamente gli elementi significativi di una situazione E in grado di tradurre semplici problemi verificabili a livello operativo in rappresentazioni simboliche E in grado di organizzare semplici dati ed informazioni attraverso il linguaggio delle immagini a E in grado di cogliere, almeno a livello iniziale, le differenze salienti tra la comunicazione linguistica scritta e altre forme di comunicazione grafica b E in grado di scrivere frasi, partendo da informazioni date c E in grado di individuare, in una frase o in un semplice testo: chi, cosa, dove, quando, perchè a E in grado di esprimere le proprie esperienze mediante: scrittura, illustrazioni, diagrammi di flusso a E in grado di scrivere semplici storie inventate, con il supporto di immagini b E in grado di scrivere semplici testi di tipo pratico-comunicativo (avvisi, didascalie, cartoline, inviti). 3

4 INGLESE TRAGUARDI PER LO SVILUPPO DELLE COMPETENZE DA SVILUPPARE AL TERMINE DELLA CLASSE PRIMA DELLA SCUOLA PRIMARIA L alunno: Ascolta e comprende parole e semplici espressioni, istruzioni, indicazioni, filastrocche, canzoni. Riproduce semplici parole o frasi, rispettando pronuncia e intonazione, in contesti familiari quali canti corali, filastrocche e giochi. Interagisce in modo semplice ma pertinente, per rispondere a domande personali e inerenti al proprio contesto di vita. Obiettivi di apprendimento al termine della classe prima della scuola primaria: Ricezione orale (ascolto) - Comprendere semplici istruzioni ed espressioni di uso quotidiano pronunciate chiaramente e lentamente. Ricezione scritta (lettura) - Comprendere breve messaggi, accompagnati da supporti visivi, cogliendo parole con cui si è familiarizzato oralmente. Interazione orale - Interagire con un compagno per presentarsi, giocare e soddisfare bisogni di tipo concreto utilizzando semplici frasi memorizzate adatte alla situazione, anche se formalmente difettose. Produzione scritta - Copiare e scrivere parole attinenti alle attività svolte in classe. 4

5 Competenza: 1. Comunicazione efficace Indicatore: 1.1 Comprensione E in grado di comprendere il significato di semplici messaggi di insegnanti e compagni E in grado di comprendere il significato globale di testi ascoltati E in grado di comprendere il significato globale di semplici e brevi testi scritti E in grado comprendere globalmente il significato di semplici messaggi non verbali a Comprende semplici formule di saluto, formali ed informali in L b Comprende semplici istruzioni correlate alla vita di classe in L c Risponde con comportamenti adeguati a semplici richieste verbali in L2 correlate alla vita della classe a Comprende il senso globale di canzoncine, conte e filastrocche in L E in grado di esprimere un esperienza personale in maniera chiara e comprensibile E in grado di riferire gli elementi significativi di cose, situazioni ascoltate o viste E in grado di scrivere semplici frasi di senso compiuto in maniera corretta E in grado di esprimersi mediante il linguaggio iconico e corporeo a Presenta se stesso e chiede il nome in L b Utilizza semplici formule di saluto in L c Riconosce e riproduce i suoni e le intonazioni della L d Rappresenta graficamente parole e semplici frasi ascoltate in L2 Indicatore: 1.2 Espressione 5

6 Competenza: 2. Gestione e utilizzo delle risorse intellettuali Indicatore: 2.1 Elaborazione logica E in grado di riconoscere semplici situazioni problematiche riferite ad argomenti familiari E in grado di ipotizzare soluzioni a semplici problemi E in grado di cogliere semplici rapporti di causa-effetto relativamente ad esperienze vissute E in grado di confrontare e classificare oggetti in base ad un criterio preciso E in grado di ordinare secondo vari criteri( numerico, temporale, di quantità ecc) a Sa eseguire un compito seguendo semplici comandi in L2 correlati alla vita di classe a Confronta oggetti in base al colore, alla grandezza in L b Ordina i numeri fino a 10 in L c Associa i numeri fino a 10 al segno grafico e alla parola scritta in L2 Indicatore: 2.2 Elaborazione operativa E in grado di rilevare operativamente gli elementi significativi di una situazione E in grado di tradurre semplici problemi verificabili a livello operativo in rappresentazioni simboliche E in grado di organizzare semplici dati ed informazioni attraverso il linguaggio delle immagini a Esegue istruzioni illustrate per realizzare un gioco in classe in L2 6

7 MUSICA TRAGUARDI PER LO SVILUPPO DELLE COMPETENZE DA SVILUPPARE AL TERMINE DELLA CLASSE PRIMA DELLA SCUOLA PRIMARIA L alunno: Riconosce le più semplici dimensioni sonore, confronta e classifica suoni. Utilizza voce, corpo e oggetti per realizzare giochi musicali e drammatizzazioni. Obiettivi di apprendimento al termine della classe prima della scuola primaria: - Cogliere la differenza tra suono e rumore. - Riconoscere la fonte sonora e la direzione. - Creare sequenze di suono e di silenzio. - Eseguire, da soli e in gruppo, semplici brani strumentali utilizzando oggetti sonori. 7

8 Competenza: 1. Comunicazione efficace Indicatore: 1.1 Comprensione E in grado di comprendere il significato di semplici messaggi di insegnanti e compagni E in grado di comprendere il significato globale di testi ascoltati E in grado di comprendere il significato globale di semplici e brevi testi scritti E in grado comprendere globalmente il significato di semplici messaggi non verbali a Ascolta e riconosce suoni e rumori prodotti con il corpo e la voce da insegnanti e adulti a Comprende il significato globale di canzoncine e filastrocche a Ascolta e comprende il messaggio musicale dei vari momenti di una storia (sentimenti suscitati da situazioni felici, drammatiche,ecc ) E in grado di esprimere un esperienza personale in maniera chiara e comprensibile E in grado di riferire gli elementi significativi di cose, situazioni ascoltate o viste E in grado di scrivere semplici frasi di senso compiuto in maniera corretta E in grado di esprimersi mediante il linguaggio iconico e corporeo. Indicatore: 1.2 Espressione a Ripete una filastrocca e/o canta un semplice motivo noto a Coglie e riferisce gli elementi significativi (personaggi, situazioni,ecc ) di canzoncine e filastrocche a Esprime il ritmo musicale attraverso la gestualità e il movimento del corpo b Illustra semplici sequenze di un evento musicale ascoltato 8

9 Competenza: 2. Gestione e utilizzo delle risorse intellettuali Indicatore: 2.1 Elaborazione logica E in grado di riconoscere semplici situazioni problematiche riferite ad argomenti familiari E in grado di ipotizzare soluzioni a semplici problemi E in grado di cogliere semplici rapporti di causa-effetto relativamente ad esperienze vissute E in grado di confrontare e classificare oggetti in base ad un criterio preciso E in grado di ordinare secondo vari criteri( numerico, temporale, di quantità ecc) a Coglie il rapporto tra i suoni e gli eventi da essi espressi a Distingue, discrimina e interpreta gli eventi sonori in semplici sonorità quotidiane ed eventi naturali a Ordina secondo criteri temporali le varie sequenze di un brano Indicatore: 2.2 Elaborazione operativa E in grado di rilevare operativamente gli elementi significativi di una situazione E in grado di tradurre semplici problemi verificabili a livello operativo in rappresentazioni simboliche E in grado di organizzare semplici dati ed informazioni attraverso il linguaggio delle immagini a Riproduce fenomeni sonori e realizza sequenze di suoni con il corpo o semplici strumenti a.Rappresenta graficamente una semplice riproduzione sonora a E in grado di accompagnare con i gesti del corpo semplici canzoncine 9

10 ARTE E IMMAGINE TRAGUARDI PER LO SVILUPPO DELLE COMPETENZE DA SVILUPPARE AL TERMINE DELLA CLASSE PRIMA DELLA SCUOLA PRIMARIA L alunno: Legge e comprende semplici messaggi visivi. Si esprime attraverso linguaggi plastici e figurativi. Utilizza espressioni spontanee, immaginarie, simboliche, del vissuto personale e dei ricordi emotivi. Sperimenta sensazioni cinestetiche, tattili, visive attraverso linguaggi, tecniche e materiali diversi. Conosce e rappresenta figure umane, forme, relazioni spaziali. Obiettivi di apprendimento al termine della classe prima della scuola primaria: Percettivo visivi Conoscere e utilizzare le principali regole della percezione visiva e gli elementi basilari del linguaggio visivo. Esplorare e riconoscere forme diverse nella loro struttura essenziale in rappresentazioni figurative o nell ambiente circostante, utilizzando tutti i canali sensoriali. Leggere Riconoscere nella realtà e nelle rappresentazioni visive le relazioni spaziali, compresa la percezione e l orientamento nello spazio di vita. Conoscere e utilizzare gli elementi di base del processo di comunicazione e alcune semplici tipologie di codici iconici e non iconici. Produrre Esprimere sensazioni, emozioni, pensieri in produzioni di vario tipo utilizzando tecniche adeguate, materiali plastici o bidimensionali e integrando diversi linguaggi. 10

11 Competenza: 1. Comunicazione efficace Indicatore: 1.1 Comprensione E in grado di comprendere il significato di semplici messaggi di insegnanti e compagni E in grado di comprendere il significato globale di testi ascoltati E in grado di comprendere il significato globale di semplici e brevi testi scritti E in grado comprendere globalmente il significato di semplici messaggi non verbali a E in grado di ascoltare con attenzione: consegne, spiegazioni, notizie riferite ad immagini e disegni a E in grado di comprendere semplici istruzioni, come l esecuzione di un disegno a E in grado di distinguere la figura dallo sfondo b E in grado di distinguere, in un immagine o in un opera d arte, le varie parti del corpo a E in grado di comprendere storie per immagini con o senza fumetti E in grado di esprimere un esperienza personale in maniera chiara e comprensibile E in grado di riferire gli elementi significativi di cose, situazioni ascoltate o viste E in grado di scrivere semplici frasi di senso compiuto in maniera corretta E in grado di esprimersi mediante il linguaggio iconico e corporeo. Indicatore: 1.2 Espressione a E in grado di riconoscere e distinguere immagini varie: pitture, sculture, ambienti, paesaggi ecc. anche mediante l uso di mezzi audiovisivi b E in grado di esprimere con il segno ed il colore, vissuti ed emozioni a E in grado di esprimersi inserendo elementi del paesaggio fisico fra due linee: quella del cielo e quella della terra b E in grado di esprimersi utilizzando o producendo forme bidimensionali ( geometriche, non geometriche, irregolari, semplici, composte, casuali, ) c E in grado di superare lo stereotipo nel disegnare case, alberi, figure umane d E in grado di usare materiali semplici per costruire oggetti, immagini 11

12 Competenza: 2. Gestione e utilizzo delle risorse intellettuali Indicatore: 2.1 Elaborazione logica E in grado di riconoscere semplici situazioni problematiche riferite ad argomenti familiari E in grado di ipotizzare soluzioni a semplici problemi E in grado di cogliere semplici rapporti di causa-effetto relativamente ad esperienze vissute E in grado di confrontare e classificare oggetti in base ad un criterio preciso E in grado di ordinare secondo vari criteri( numerico, temporale, di quantità ecc) a E in grado di osservare, analizzare e descrivere immagini singole b E in grado di riconoscere forme e colore d E in grado di rappresentare la figura umana con uno schema corporeo ben strutturato a E in grado di riconoscere nella realtà e nella sua rappresentazione grafica relazioni spaziali (dentrofuori, sotto- sopra, vicino- lontano ecc.) a E in grado di identificare un immagine in base agli attributi ed ai segni connotativi b E in grado di riconoscere colori primari e secondari Indicatore: 2.2 Elaborazione operativa E in grado di rilevare operativamente gli elementi significativi di una situazione E in grado di tradurre semplici problemi verificabili a livello operativo in rappresentazioni simboliche E in grado di organizzare semplici dati ed informazioni attraverso il linguaggio delle immagini a E in grado di utilizzare colori e materiali diversi per differenziare e riconoscere oggetti,ambienti, persone b E in grado di manipolare e realizzare oggetti con materiali plastici a.E in grado di utilizzare i colori e tecniche diverse per riprodurre un modello dato. 12

13 CORPO MOVIMENTO SPORT TRAGUARDI PER LO SVILUPPO DELLE COMPETENZE DA SVILUPPARE AL TERMINE DELLA CLASSE PRIMA DELLA SCUOLA PRIMARIA L alunno: Ha padronanza degli schemi motori e posturali. Comprende e rispetta le regole all interno di esperienze ludicosportive. Sa utilizzare il linguaggio corporeo attraverso la drammatizzazione e semplici esperienze ritmico-musicali. Obiettivi di apprendimento al termine della classe prima della scuola primaria: Il corpo e le funzioni senso-percettive Riconoscere e denominare le varie parti del corpo su di sé e sugli altri. Rappresentare graficamente il proprio corpo. Il movimento del corpo e la sua relazione con lo spazio e il tempo Coordinare e utilizzare i più semplici schemi motori. Affinare la motricità fine della mano in attività ludico-manipolative. Organizzare e gestire l orientamento del proprio corpo in riferimento alle principali coordinate spaziali e temporali (contemporaneità successione). Il linguaggio del corpo come modalità comunicativo-espressiva Utilizzare in modo personale il corpo e il movimento per esprimersi, comunicare stati d animo, emozioni e sentimenti anche nelle forme della drammatizzazione. Il gioco, lo sport, le regole, il fair-play Conoscere e applicare correttamente modalità esecutive di numerosi giochi di movimento. Assumere un atteggiamento positivo con gli altri conoscendo il valore delle regole e l importanza di rispettarle. Sicurezza e prevenzione, salute e benessere Conoscere e utilizzare i più comuni attrezzi e gli spazi di attività. 13

14 Competenza: 1. Comunicazione efficace Indicatore: 1.1 Comprensione E in grado di comprendere il significato di semplici messaggi di insegnanti e compagni E in grado di comprendere il significato globale di testi ascoltati E in grado di comprendere il significato globale di semplici e brevi testi scritti E in grado comprendere globalmente il significato di semplici messaggi non verbali a Comprende il significato di semplici gesti per la gestione di attività di routine b Comprende semplici consegne da parte dell insegnante inerenti lo svolgimento di attività motorie a Comprende semplici schemi motori (camminare, saltare,correre ecc) b Riconosce, ricorda e verbalizza differenti percezioni sensoriali E in grado di esprimere un esperienza personale in maniera chiara e comprensibile E in grado di riferire gli elementi significativi di cose, situazioni ascoltate o viste E in grado di scrivere semplici frasi di senso compiuto in maniera corretta E in grado di esprimersi mediante il linguaggio iconico e corporeo. Indicatore: 1.2 Espressione a. Riconosce e verbalizza differenti percezioni sensoriali a Utilizza il corpo e il movimento per rappresentare semplici situazioni comunicative reali e fantastiche 14

15 Competenza: 2. Gestione e utilizzo delle risorse intellettuali Indicatore: 2.1 Elaborazione logica E in grado di riconoscere semplici situazioni problematiche riferite ad argomenti familiari E in grado di ipotizzare soluzioni a semplici problemi E in grado di cogliere semplici rapporti di causa-effetto relativamente ad esperienze vissute E in grado di confrontare e classificare oggetti in base ad un criterio preciso E in grado di ordinare secondo vari criteri( numerico, temporale, di quantità ecc) a Dimostra capacità di risoluzione in alcune semplici situazioni problematiche di tipo motorio a. Ordina a livello spazio-temporale semplici atti motori Indicatore: 2.2 Elaborazione operativa E in grado di rilevare operativamente gli elementi significativi di una situazione E in grado di tradurre semplici problemi verificabili a livello operativo in rappresentazioni simboliche E in grado di organizzare semplici dati ed informazioni attraverso il linguaggio delle immagini a Riconosce ed applica i concetti relativi allo spazio: davanti-dietro, sopra-sotto, vicino-lontano, destra-sinistra b Riconosce ed applica i concetti relativi al tempo: prima-dopo, lento-veloce, successione, - contemporaneità 15

16 STORIA TRAGUARDI PER LO SVILUPPO DELLE COMPETENZE DA SVILUPPARE AL TERMINE DELLA CLASSE PRIMA DELLA SCUOLA PRIMARIA L alunno: Colloca nel tempo elementi fondamentali della propria storia, esperienze e fatti vissuti, rilevando i rapporti di successione, contemporaneità e durata tra azioni e situazioni. Riconosce le modificazioni causate dal passare del tempo. Comprende, organizza e usa le conoscenze relative al passato del proprio ambiente di vita per stabilire confronti tra diversi modi di vivere. Obiettivi di apprendimento al termine della classe prima della scuola primaria: Organizzazione delle informazioni Rappresentare graficamente e verbalmente le attività, i fatti vissuti e narrati. Definire durate temporali. Riconoscere relazioni di successione e di contemporaneità, cicli temporali, mutamenti, permanenze in fenomeni ed esperienze vissute e narrate. Uso dei documenti Individuare le tracce per ricavare conoscenze sul passato personale. Strumenti concettuali e conoscenze Avviare alla costruzione dei concetti fondamentali della storia: famiglia, regole. Produzione Rappresentare i concetti appresi mediante racconti orali e disegni. 16

17 Competenza: 1. Comunicazione efficace Indicatore: 1.1 Comprensione E in grado di comprendere il significato di semplici messaggi di insegnanti e compagni E in grado di comprendere il significato globale di testi ascoltati E in grado di comprendere il significato globale di semplici e brevi testi scritti E in grado comprendere globalmente il significato di semplici messaggi non verbali a E in grado di riconoscere le seguenti nozioni temporali: in questo momento, prima-dopo, inizio fine a Si avvia a riconoscere il trascorre del tempo nei suoi ritmi giorno, notte, settimane e stagioni a E in grado di comprendere semplici testi individuandone le principali sequenze a E in grado di cogliere le modifiche prodotte dal passare dei tempo nella realtà circostante b E in grado di leggere immagini in sequenza E in grado di esprimere un esperienza personale in maniera chiara e comprensibile E in grado di riferire gli elementi significativi di cose, situazioni ascoltate o viste E in grado di scrivere semplici frasi di senso compiuto in maniera corretta E in grado di esprimersi mediante il linguaggio iconico e corporeo. Indicatore: 1.2 Espressione a E in grado di raccontare esperienze vissute con l aiuto di domande guida a E in grado di osservare e individuare semplici trasformazioni subite nel tempo da persone, animali e cose a E in grado di comunicare attraverso brevi sequenze temporali a E in grado di ricostruire storie ascoltate attraverso immagini in sequenza b E in grado di ricostruire storie ascoltate attraverso la drammatizzazione 17

18 Competenza: 2. Gestione e utilizzo delle risorse intellettuali Indicatore: 2.1 Elaborazione logica E in grado di riconoscere semplici situazioni problematiche riferite ad argomenti familiari E in grado di ipotizzare soluzioni a semplici problemi E in grado di cogliere semplici rapporti di causa-effetto relativamente ad esperienze vissute E in grado di confrontare e classificare oggetti in base ad un criterio preciso E in grado di ordinare secondo vari criteri( numerico, temporale, di quantità ecc) a Ricostruisce guidato un fatto vissuto: una gita, un'esperienza scolastica a Inizia a cogliere gli effetti del passare del tempo nelle cose, nelle situazioni in riferimento alle proprie esperienze a Si avvia ad utilizzare i concetti temporali di successione, contemporaneità e durata per organizzare gli eventi riferiti al proprio vissuto Indicatore: 2.2 Elaborazione operativa E in grado di rilevare operativamente gli elementi significativi di una situazione E in grado di tradurre semplici problemi verificabili a livello operativo in rappresentazioni simboliche E in grado di organizzare semplici dati ed informazioni attraverso il linguaggio delle immagini a E in grado di usare una documentazione di sole immagini per ricostruire correttamente un fatto vissuto: una gita un'esperienza scolastica... 18

19 GEOGRAFIA TRAGUARDI PER LO SVILUPPO DELLE COMPETENZE DA SVILUPPARE AL TERMINE DELLA CLASSE PRIMA DELLA SCUOLA PRIMARIA L alunno: Riconosce la propria posizione e quella degli oggetti nello spazio vissuto. Descrive le relazioni spaziali con termini appropriati. Si orienta nello spazio conosciuto utilizzando riferimenti e indicazioni topologiche. Obiettivi di apprendimento al termine della classe prima della scuola primaria: Orientamento Muoversi consapevolmente nello spazio circostante utilizzando gli organizzatori topologici. Carte mentali Osservare uno spazio conosciuto, riconoscerne gli elementi che lo compongono e rappresentarli graficamente. Linguaggio della geo-graficità Riprodurre graficamente spazi vissuti e percorsi. Paesaggio Esplorare il territorio circostante attraverso l approccio senso-percettivo e l osservazione diretta. 19

20 Competenza: 1. Comunicazione efficace Indicatore: 1.1 Comprensione E in grado di comprendere il significato di semplici messaggi di insegnanti e compagni E in grado di comprendere il significato globale di testi ascoltati E in grado di comprendere il significato globale di semplici e brevi testi scritti E in grado comprendere globalmente il significato di semplici messaggi non verbali a Risponde con comportamenti adeguati a comandi relativi a concetti topologici (davanti-dietro / soprasotto / dx-sx / vicino lontano / dentro fuori ) rispetto a sé b E in grado di eseguire un percorso in uno spazio delimitato seguendo indicazioni date a E in grado di ricavare semplici informazioni geografiche osservando la realtà leggendo immagini a In un racconto o in una descrizione, guidato, individua semplici informazioni relative ad ambienti familiari a E in grado di rappresentare in forma grafico-pittorica paesaggi geografici osservati direttamente E in grado di esprimere un esperienza personale in maniera chiara e comprensibile E in grado di riferire gli elementi significativi di cose, situazioni ascoltate o viste. Indicatore: 1.2 Espressione a Effettua e descrive spostamenti lungo percorsi. (da matematica) b Dà indicazioni esatte ad altri per eseguire un percorso(da matematica) c E in grado di descrivere, utilizzando indicatori topologici, gli spostamenti propri e di altri nello spazio vissuto d Esprime con aiuto un esperienza vissuta collocandola nello spazio 20

21 Competenza: 2. Gestione e utilizzo delle risorse intellettuali Indicatore: 2.1 Elaborazione logica E in grado di riconoscere semplici situazioni problematiche riferite ad argomenti familiari E in grado di ipotizzare soluzioni a semplici problemi E in grado di cogliere semplici rapporti di causa-effetto relativamente ad esperienze vissute E in grado di confrontare e classificare oggetti in base ad un criterio preciso E in grado di ordinare secondo vari criteri( numerico, temporale, di quantità ecc) a Riconosce linee aperte e chiuse, confini, individuando anche la regione interna ed esterna in situazioni familiari. (da matematica) b E in grado di individuare i percorsi ottimali per raggiungere determinate mete, all interno di spazi familiari a E in grado di osservare immagini di paesaggi geografici diversi e li sa distinguere cogliendo le differenze più evidenti a E in grado di orientarsi nello spazio a partire dai luoghi dell esperienza personale b E in grado di riconoscere la propria posizione e quella degli oggetti nello spazio vissuto, rispetto a diversi punti di riferimento Indicatore: 2.2 Elaborazione operativa E in grado di rilevare operativamente gli elementi significativi di una situazione E in grado di tradurre semplici problemi verificabili a livello operativo in rappresentazioni simboliche E in grado di organizzare semplici dati ed informazioni attraverso il linguaggio delle immagini a Osserva ambienti noti e riconosce la funzione degli spazi e degli arredi a E in grado di utilizzare i concetti spaziali, se guidato a E in grado, nella rappresentazione grafica, di tradurre in simboli gli elementi principali caratterizzanti uno spazio a E in grado di rappresentare graficamente uno spazio o un percorso partendo da semplici dati o informazioni 21

22 MATEMATICA TRAGUARDI PER LO SVILUPPO DELLE COMPETENZE DA SVILUPPARE AL TERMINE DELLA CLASSE PRIMA DELLA SCUOLA PRIMARIA L alunno: Sviluppa un atteggiamento positivo rispetto alla matematica, attraverso attività ludiche ed esperienze concrete. Acquisisce il concetto di numero naturale, associando la quantità al simbolo numerico ed esegue semplici calcoli. Percepisce negli oggetti dell ambiente i più semplici tipi di figure geometriche. Impara a riconoscere la posizione di oggetti nello spazio vissuto. In situazioni significative rappresenta a livello iconico semplici dati e relazioni. Verbalizza e risolve semplici situazioni problematiche legate all esperienza concreta, avvalendosi di attività manipolative, grafiche e simboliche adeguate. Obiettivi di apprendimento al termine della classe prima della scuola primaria: Numeri Usare il numero per contare, in senso progressivo e regressivo, confrontare e ordinare raggruppamenti di oggetti. Leggere e scrivere i numeri naturali entro il 20, sia in cifre, sia in parole, confrontarli e ordinarli anche rappresentandoli sulla retta. Comprendere le relazioni tra operazioni di addizione e sottrazione. Verbalizzare e risolvere facili problemi legati a situazioni concrete. Spazio e figure Localizzare oggetti nello spazio fisico, sia rispetto a se stessi, sia rispetto ad altre persone o oggetti, usando termini adeguati(sopra/sotto, davanti/dietro,dentro/fuori). Eseguire un semplice percorso partendo dalla descrizione verbale o dal disegno e viceversa. Riconoscere i più semplici tipi di figure geometriche presenti nell ambiente e denominarle. Relazioni, misure, dati e previsioni In situazioni concrete, classificare oggetti in base ad una proprietà. Raccogliere dati e informazioni rappresentarli in modo ordinato con disegni adeguati. 22

23 Competenza: 1. Comunicazione efficace Indicatore: 1.1 Comprensione E in grado di comprendere il significato di semplici messaggi di insegnanti e compagni E in grado di comprendere il significato globale di testi ascoltati E in grado di comprendere il significato globale di semplici e brevi testi scritti E in grado comprendere globalmente il significato di semplici messaggi non verbali a Risponde con comportamenti adeguati a comandi relativi a concetti di forma, dimensione, colore, quantità ( entro il 20 ) a Comprende una semplice situazione problematica ascoltata, attraverso risposte a domande precise a Traduce semplici situazioni problematiche scritte in rappresentazioni matematiche b Comprende semplici istruzioni e consegne scritte ( raggruppa, sottolinea, circonda,..) a Comprende semplici situazioni problematiche illustrate b Comprende semplici rappresentazioni grafiche c Comprende il significato di operatore ( + e - ) e simboli ( > < = ) E in grado di esprimere un esperienza personale in maniera chiara e comprensibile E in grado di riferire gli elementi significativi di cose, situazioni ascoltate o viste E in grado di scrivere semplici frasi di senso compiuto in maniera corretta E in grado di esprimersi mediante il linguaggio iconico e corporeo. Indicatore: 1.2 Espressione a Sa contare sia in senso progressivo che regressivo entro il b Verbalizza situazioni problematiche simulate con il gioco, la drammatizzazione, con materiale strutturato e non, con le attività motorie a Individua e riferisce in ordine ad attributi specifici di oggetti e immagini b Individua e riferisce somiglianze e differenze c Effettua e descrive spostamenti lungo percorsi a Scrive i numeri naturali entro il 20 sia in cifre che in lettere a Rappresenta insiemi con il diagramma di Venn b Rappresenta con grafici a colonne e tabelle i dati relativi a semplici indagini c Sa confrontare e seriare oggetti a livello manipolativo e rappresenta seriazioni di oggetti e/o immagini d Rappresenta graficamente la soluzione di semplici problemi. 23

24 Competenza: 2. Gestione e utilizzo delle risorse intellettuali Indicatore: 2.1 Elaborazione logica E in grado di riconoscere semplici situazioni problematiche riferite ad argomenti familiari E in grado di ipotizzare soluzioni a semplici problemi E in grado di cogliere semplici rapporti di causa-effetto relativamente ad esperienze vissute E in grado di confrontare e classificare oggetti in base ad un criterio preciso E in grado di ordinare secondo vari criteri( numerico, temporale, di quantità ecc) a E in grado di individuare situazioni problematiche attraverso attività di gioco e di espressione corporea b E in grado di rappresentare situazioni problematiche con la manipolazione di materiale strutturato e con il linguaggio grafico c Riconosce le principali figure geometriche del piano e dello spazio nell ambiente circostante, nel materiale strutturato e/o nel disegno a E in grado di individuare l obiettivo da raggiungere in una situazione problematica b E in grado di individuare l operazione adatta e la risoluzione di semplici problemi di addizione o sottrazione a E in grado di individuare relazioni di causa-effetto relativamente a situazioni sperimentate b Prevede la conseguenza logica di semplici azioni di vita quotidiana a Classifica oggetti, figure e numeri b E in grado di formare e rappresentare insiemi in base a uno o più attributi e riconoscere i criteri di formazione di insiemi dati c Confronta insiemi maggiori, minori, equipotenti d Acquisisce il concetto di numero naturale entro il e Spiega un attributo che giustifichi la classificazione data a Riproduce una sequenza in ordine lineare b Riproduce una sequenza in ordine inverso c Prosegue una serie con oggetti concreti, con forme e/o colori diversi. Indicatore: 2.2 Elaborazione operativa E in grado di rilevare operativamente gli elementi significativi di una situazione E in grado di tradurre semplici problemi verificabili a livello operativo in rappresentazioni simboliche E in grado di organizzare semplici dati ed informazioni attraverso il linguaggio delle immagini a Individua gli elementi essenziali di una situazione problematica, partendo da situazioni concrete o proposte dall insegnante b Esegue raggruppamenti effettuando cambi di 1 ordine e registra in tabella a Risolve semplici problemi di addizione e sottrazione anche con opportune rappresentazioni grafiche b Esegue addizioni e sottrazioni con l ausilio di attività concrete e rappresentative a E in grado di rappresentare una situazione problematica con la manipolazione di materiale strutturato e con il linguaggio grafico. 24

25 SCIENZE NATURALI E SPERIMENTALI TRAGUARDI PER LO SVILUPPO DELLE COMPETENZE DA SVILUPPARE AL TERMINE DELLA CLASSE PRIMA DELLA SCUOLA PRIMARIA L alunno: Usa correttamente i cinque sensi per conoscere il mondo circostante. Fa riferimento alla propria esperienza in classe, nel gioco, in famiglia, per porre domande su semplici problemi da indagare. Osserva, individua differenze, descrive e classifica oggetti, persone, animali, ambienti. Incomincia a sviluppare atteggiamenti di cura del proprio corpo e di rispetto dell ambiente in cui vive. Obiettivi di apprendimento al termine della classe prima della scuola primaria: Sperimentare con oggetti e materiali Esplorare il mondo circostante attraverso l uso dei cinque sensi ed individuare qualità e proprietà di corpi diversi. Osservare e sperimentare sul campo Definire con un nome corpi di diverso tipo. Elencare le caratteristiche di corpi noti e le parti che lo compongono. Ordinare corpi in base alle loro proprietà di leggerezza, durezza, fragilità, L uomo i viventi e l ambiente Distinguere esseri viventi e non viventi. Raggruppare per somiglianze (veicoli, animali, piante). Descrivere animali comuni evidenziando somiglianze e differenze. Riconoscere la diversità dei viventi. Osservare le trasformazioni ambientali di tipo stagionale. 25

26 Competenza: 1. Comunicazione efficace Indicatore: 1.1 Comprensione E in grado di comprendere il significato di semplici messaggi di insegnanti e compagni E in grado di comprendere il significato globale di testi ascoltati E in grado di comprendere il significato globale di semplici e brevi testi scritti E in grado comprendere globalmente il significato di semplici messaggi non verbali a Comprende ed esegue semplici istruzioni per fare giochi e/o esperimenti b Risponde adeguatamente a semplici domande (poste dall insegnante e/o dai compagni).( relative a oggetti, piante e animali) a Ricava semplici informazioni scientifiche in base alla lettura di un testo o di un immagine a Individua in un racconto o una descrizione le informazioni principali relative a oggetti, animali, ambienti familiari, piante a Comprende semplici rappresentazioni grafiche (diagrammi di Venn, tabelle, grafici, frecce ) E in grado di esprimere un esperienza personale in maniera chiara e comprensibile E in grado di riferire gli elementi significativi di cose, situazioni ascoltate o viste E in grado di scrivere semplici frasi di senso compiuto in maniera corretta E in grado di esprimersi mediante il linguaggio iconico e corporeo a Descrive verbalmente oggetti, animali e piante b Descrive verbalmente i diversi momenti di un esperienza a Rileva, all interno di esperienze, caratteristiche e proprietà di elementi conosciuti b Riferisce con parole proprie il contenuto di brevi testi proposti dall insegnante a Produce semplici descrizioni di oggetti, animali e piante a Rappresenta con il disegno,anche in sequenza, le fasi di una semplice esperienza b Rappresenta con il disegno oggetti, animali e piante c Rappresenta classificazioni attraverso diagrammi e tabelle. Indicatore: 1.2 Espressione 26

27 Competenza: 2. Gestione e utilizzo delle risorse intellettuali Indicatore: 2.1 Elaborazione logica E in grado di riconoscere semplici situazioni problematiche riferite ad argomenti familiari E in grado di ipotizzare soluzioni a semplici problemi E in grado di cogliere semplici rapporti di causa-effetto relativamente ad esperienze vissute E in grado di confrontare e classificare oggetti in base ad un criterio preciso E in grado di ordinare secondo vari criteri( numerico, temporale, di quantità ecc) a Riconosce semplici situazioni problematiche attraverso attività di gioco o mediante l esecuzione di un semplice esperimento a Formula ipotesi su semplici esperienze scientifiche vissute a Coglie le interazioni tra vari oggetti e/o sostanze e comprende le relative conseguenze b Coglie nessi di causa-effetto in semplici esperienze vissute a Confronta e classifica materiali e oggetti in base ad alcune proprietà a Ordina elementi in base a criteri vari. Indicatore: 2.2 Elaborazione operativa E in grado di rilevare operativamente gli elementi significativi di una situazione E in grado di tradurre semplici problemi verificabili a livello operativo in rappresentazioni simboliche E in grado di organizzare semplici dati ed informazioni attraverso il linguaggio delle immagini a Coglie semplici cambiamenti relativi al mondo fisico circostante b Rileva aspetti diversi degli oggetti attraverso i sensi c Osserva e descrive, attraverso l esplorazione dell ambiente, semplici caratteristiche fisiche di piante e animali e/o di parti di essi d Realizza esperienze guidate per convalidare le ipotesi a Produce semplici spiegazioni e rappresentazioni di procedimenti e di fenomeni a Rappresenta graficamente esperienze elementari partendo da semplici dati o informazioni. 27

28 TECNOLOGIA TRAGUARDI PER LO SVILUPPO DELLE COMPETENZE DA SVILUPPARE AL TERMINE DELLA CLASSE PRIMA DELLA SCUOLA PRIMARIA L alunno: Esplorando l ambiente in cui vive individua le funzioni di semplici oggetti/strumenti e li usa coerentemente. Realizza semplici oggetti seguendo facili istruzioni cooperando con i compagni. Utilizza semplici linguaggi logici e procedure informatiche. Obiettivi di apprendimento al termine della classe prima della scuola primaria: Osservare e descrivere semplici oggetti e strumenti usati nell ambiente di vita, individuandone le funzioni. Usare oggetti coerentemente con le loro funzioni. Seguire facili istruzioni per realizzare semplici oggetti cooperando con i compagni. Riconoscere le parti che compongono il computer saperlo accendere e spegnere correttamente. Esercitazioni finalizzate all uso corretto della tastiera e del mouse. Utilizzare il computer per eseguire semplici giochi didattici. Utilizzare il computer per disegnare (Paint). 28

29 Competenza: 1. Comunicazione efficace Indicatore: 1.1 Comprensione E in grado di comprendere il significato di semplici messaggi di insegnanti e compagni E in grado di comprendere il significato globale di testi ascoltati E in grado di comprendere il significato globale di semplici e brevi testi scritti E in grado comprendere globalmente il significato di semplici messaggi non verbali a E in grado di rispondere con comportamenti adeguati a semplici richieste verbali E in grado di esprimere un esperienza personale in maniera chiara e comprensibile E in grado di riferire gli elementi significativi di cose, situazioni ascoltate o viste E in grado di scrivere semplici frasi di senso compiuto in maniera corretta E in grado di esprimersi mediante il linguaggio iconico e corporeo a E in grado di fare domande idonee per ottenere informazioni e spiegazioni a E in grado di usare mouse e tastiera per scrivere i propri testi a E in grado di esprimersi utilizzando liberamente materiale vario Indicatore: 1.2 Espressione 29

30 Competenza: 2. Gestione e utilizzo delle risorse intellettuali Indicatore: 2.1 Elaborazione logica E in grado di riconoscere semplici situazioni problematiche riferite ad argomenti familiari E in grado di ipotizzare soluzioni a semplici problemi E in grado di cogliere semplici rapporti di causa-effetto relativamente ad esperienze vissute E in grado di confrontare e classificare oggetti in base ad un criterio preciso E in grado di ordinare secondo vari criteri( numerico, temporale, di quantità ecc) a E in grado di seguire una procedura Indicatore: 2.2 Elaborazione operativa E in grado di rilevare operativamente gli elementi significativi di una situazione E in grado di tradurre semplici problemi verificabili a livello operativo in rappresentazioni simboliche E in grado di organizzare semplici dati ed informazioni attraverso il linguaggio delle immagini a.E in grado di manipolare materiali di vario tipo b E in grado di usare oggetti coerentemente con le funzioni e i principi di sicurezza a E in grado di eseguire una semplice procedura a E in grado di dare un nome ad ogni procedura, per poterla richiamare 30

SCUOLA PRIMARIA ORGANIZZAZIONE CURRICOLARE

SCUOLA PRIMARIA ORGANIZZAZIONE CURRICOLARE SCUOLA PRIMARIA ORGANIZZAZIONE CURRICOLARE ITALIANO termine della classe L alunno partecipa a scambi comunicativi con compagni e adulti. Legge e comprende brevi testi con correttezza e rapidità; dimostra

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO G. PASCOLI TRAMONTI (SA) ARTE E IMMAGINE Classe 1

ISTITUTO COMPRENSIVO G. PASCOLI TRAMONTI (SA) ARTE E IMMAGINE Classe 1 ARTE E IMMAGINE - Decodificare una sequenza d immagini; - Discriminare uguaglianze e differenze; - Percepire la figura-sfondo; - Eseguire riproduzioni di figure rispettando le relazioni spaziali; - Discriminare

Dettagli

INGLESE- CLASSE 1.a TRAGUARDI PER LO SVILUPPO DELLE COMPETENZE DA SVILUPPARE AL TERMINE DELLA CLASSE PRIMA DELLA SCUOLA PRIMARIA

INGLESE- CLASSE 1.a TRAGUARDI PER LO SVILUPPO DELLE COMPETENZE DA SVILUPPARE AL TERMINE DELLA CLASSE PRIMA DELLA SCUOLA PRIMARIA INGLESE- CLASSE 1.a TRAGUARDI PER LO SVILUPPO DELLE COMPETENZE DA SVILUPPARE AL TERMINE DELLA CLASSE PRIMA DELLA SCUOLA PRIMARIA L alunno: Ascolta e comprende parole e semplici espressioni, istruzioni,

Dettagli

Pubblichiamo il documento contenente gli indicatori approvati dal Collegio dei Docenti del nostro Istituto Comprensivo che sarà allegato alla scheda

Pubblichiamo il documento contenente gli indicatori approvati dal Collegio dei Docenti del nostro Istituto Comprensivo che sarà allegato alla scheda Pubblichiamo il documento contenente gli indicatori approvati dal Collegio dei Docenti del nostro Istituto Comprensivo che sarà allegato alla scheda di valutazione delle classi di Scuola Primaria C. Goldoni

Dettagli

Istituto Comprensivo I. Nievo di San Donà di Piave(VE) PROGRAMMAZIONE DIDATTICA -CLASSI PARALLELE- SCUOLA PRIMARIA CLASSI PRIME

Istituto Comprensivo I. Nievo di San Donà di Piave(VE) PROGRAMMAZIONE DIDATTICA -CLASSI PARALLELE- SCUOLA PRIMARIA CLASSI PRIME Istituto Comprensivo I. Nievo di San Donà di Piave(VE) PROGRAMMAZIONE DIDATTICA -CLASSI PARALLELE- SCUOLA PRIMARIA CLASSI PRIME A.S. 2014-2015 ITALIANO 1 - Ascoltare e parlare. Ascoltare, comprendere ed

Dettagli

PROGRAMMAZIONE CLASSE PRIMA: LINGUA ITALIANA, MATEMATICA, INGLESE

PROGRAMMAZIONE CLASSE PRIMA: LINGUA ITALIANA, MATEMATICA, INGLESE PROGRAMMAZIONE CLASSE PRIMA: LINGUA ITALIANA, MATEMATICA, INGLESE OBIETTIVI DI APPRENDIMENTO ASCOLTARE E PARLARE Ascoltare e comprendere un messaggio e un testo Conoscere le regole comportamentali della

Dettagli

Scuola Primaria Progettazione annuale classe 1^ anno scolastico 2013/2014

Scuola Primaria Progettazione annuale classe 1^ anno scolastico 2013/2014 Scuola Primaria Progettazione annuale classe 1^ anno scolastico 2013/2014 ITALIANO Ascolto e conversazione: l alunno comprende e organizza gli elementi principali della comunicazione orale Intervenire

Dettagli

DESCRITTORI DELLA SCHEDA DI VALUTAZIONE DELLA SCUOLA PRIMARIA

DESCRITTORI DELLA SCHEDA DI VALUTAZIONE DELLA SCUOLA PRIMARIA DESCRITTORI DELLA SCHEDA DI VALUTAZIONE DELLA SCUOLA PRIMARIA Scuola Primaria G. Sordini Istituto Comprensivo Spoleto 2 Indicatori per la scheda di valutazione della classe I ITALIANO: Narrare brevi esperienze

Dettagli

CURRICOLO FORMATIVO CLASSI PRIME

CURRICOLO FORMATIVO CLASSI PRIME CURRICOLO FORMATIVO CLASSI PRIME Disciplina Indicatori Descrittori Ascoltare, comprendere e comunicare oralmente Esprimere oralmente le proprie emozioni ed esperienze mediante linguaggi diversi verbali

Dettagli

PROGRAMMAZIONE ANNUALE IN BASE ALLE NUOVE INDICAZIONI PER IL CURRICOLO SCUOLA PRIMARIA

PROGRAMMAZIONE ANNUALE IN BASE ALLE NUOVE INDICAZIONI PER IL CURRICOLO SCUOLA PRIMARIA PROGRAMMAZIONE ANNUALE IN BASE ALLE NUOVE INDICAZIONI PER IL CURRICOLO SCUOLA PRIMARIA CLASSI PRIME ANNO SCOLASTICO 2013/2014 AREA SOVRADISCIPLINARE LINGUISTICO-ARTISTICO-ESPRESSIVA LINGUA ITALIANA Obiettivi

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO G. SOLARI LORETO http://www.istitutocomprensivosolari.it/ INDICATORI DI APPRENDIMENTO DELLA SCUOLA PRIMARIA

ISTITUTO COMPRENSIVO G. SOLARI LORETO http://www.istitutocomprensivosolari.it/ INDICATORI DI APPRENDIMENTO DELLA SCUOLA PRIMARIA ISTITUTO COMPRENSIVO G. SOLARI LORETO http://www.istitutocomprensivosolari.it/ INDICATORI DI APPRENDIMENTO DELLA SCUOLA PRIMARIA anno scolastico 2013 2014 1 CLASSE PRIMA ITALIANO - Ascoltare, comprendere

Dettagli

SCUOLA PRIMARIA SCIENZE NATURALI E SPERIMENTALI. Competenza: 1. Comunicazione efficace Indicatore: 1.1 Comprensione

SCUOLA PRIMARIA SCIENZE NATURALI E SPERIMENTALI. Competenza: 1. Comunicazione efficace Indicatore: 1.1 Comprensione SCUOLA PRIMARIA SCIENZE NATURALI E SPERIMENTALI Competenza: 1. Comunicazione efficace Indicatore: 1.1 Comprensione Descrittori Classe 1 Descrittori Classe 2 Descrittori Classe 3 Descrittori Classe 4 Descrittori

Dettagli

PRIMO BIENNIO CLASSE SECONDA - ITALIANO

PRIMO BIENNIO CLASSE SECONDA - ITALIANO PRIMO BIENNIO CLASSE SECONDA - ITALIANO OBIETTIVI MINIMI 1. ASCOLTARE/PARLARE: Ascoltare e comprendere testi orali di diverso tipo. Esprimersi oralmente in modo corretto (e pertinente), producendo testi

Dettagli

OBIETTIVI DI APPRENDIMENTO AL TERMINE DELLA CLASSE PRIMA DELLA SCUOLA PRIMARIA ITALIANO

OBIETTIVI DI APPRENDIMENTO AL TERMINE DELLA CLASSE PRIMA DELLA SCUOLA PRIMARIA ITALIANO OBIETTIVI DI APPRENDIMENTO AL TERMINE DELLA CLASSE PRIMA DELLA SCUOLA PRIMARIA ITALIANO Ascolto e parlato Prendere la parola negli scambi comunicativi (dialogo, conversazione, discussione) rispettando

Dettagli

INDICATORI SCUOLA PRIMARIA

INDICATORI SCUOLA PRIMARIA INDICATORI SCUOLA PRIMARIA Classe 1ª ITALIANO Narrare brevi esperienze personali rispettando le regole dell ascolto Ascoltare e cogliere il senso globale di semplici testi e informazioni Acquisire prime

Dettagli

OBIETTIVI DISCIPLINARI CLASSE 1^

OBIETTIVI DISCIPLINARI CLASSE 1^ OBIETTIVI DISCIPLINARI CLASSE 1^ MOTORIE E SPORTIVE Narrare esperienze personali ed i contenuti di brevi racconti rispettando l'ordine logico e cronologico. Acquisire le prime regole di lettura e scrittura.

Dettagli

OBIETTIVI FORMATIVI E DELLE COMPETENZE

OBIETTIVI FORMATIVI E DELLE COMPETENZE E DELLE MONOENNIO ITALIANO monoennio 1. saper ascoltare interlocutori in contesti diversi 2. saper comunicare oralmente 3. acquisire la tecnica della lettura 4. acquisire la tecnica della scrittura a)

Dettagli

CAMPI D ESPERIENZA SETTEMBRE OTTOBRE- NOVEMBRE DICEMBRE-GENNAIO FEBBRAIO-MARZO APRILE-MAGGIO GIUGNO. Ascoltare i vissuti dei compagni.

CAMPI D ESPERIENZA SETTEMBRE OTTOBRE- NOVEMBRE DICEMBRE-GENNAIO FEBBRAIO-MARZO APRILE-MAGGIO GIUGNO. Ascoltare i vissuti dei compagni. SCUOLA DELL INFANZIA CHE AVVENTURA - Progetto educativo/didattico anno scolastico 2014 / 2015 Obiettivi di apprendimento ipotizzati per bambini di 3 anni CAMPI D ESPERIENZA SETTEMBRE OTTOBRE- NOVEMBRE

Dettagli

PROGRAMMAZIONE CURRICOLARE SCUOLA DELL INFANZIA ANNO SCOLASTICO 2014/2015 OBIETTIVI DI APPRENDIMENTO 3, 4, 5 ANNI

PROGRAMMAZIONE CURRICOLARE SCUOLA DELL INFANZIA ANNO SCOLASTICO 2014/2015 OBIETTIVI DI APPRENDIMENTO 3, 4, 5 ANNI PROGRAMMAZIONE CURRICOLARE SCUOLA DELL INFANZIA ANNO SCOLASTICO 2014/2015 OBIETTIVI DI APPRENDIMENTO 3, 4, 5 ANNI 3 anni IL SÉ E L ALTRO Supera il distacco dalla famiglia Prende coscienza di sé Sviluppa

Dettagli

PROGRAMMAZIONE SCUOLA PRIMARIA - CLASSE TERZA

PROGRAMMAZIONE SCUOLA PRIMARIA - CLASSE TERZA CURRICOLO D ISTITUTO COMPRENDERE COMUNICARE RIFLETTERE RIELABORARE PROGRAMMAZIONE SCUOLA PRIMARIA - CLASSE TERZA AREA DEI LINGUAGGI (italiano, lingua inglese, musica, arte e immagine) TRAGUARDI PER LO

Dettagli

PROGRAMMAZIONE CLASSE SECONDA: LINGUA ITALIANA, MATEMATICA, INGLESE

PROGRAMMAZIONE CLASSE SECONDA: LINGUA ITALIANA, MATEMATICA, INGLESE PROGRAMMAZIONE CLASSE SECONDA: LINGUA ITALIANA, MATEMATICA, INGLESE OBIETTIVI DI APPRENDIMENTO ASCOLTARE E PARLARE Ascoltare e comprendere un messaggio e un testo Conoscere le regole comportamentali della

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO VERBICARO

ISTITUTO COMPRENSIVO VERBICARO ISTITUTO COMPRENSIVO VERBICARO PROGRAMMAZIONE ANNUALE Scuola Primaria classe prima plesso Molinelli a.sc.2013/2014 PREMESSA Gli insegnanti della classe, tenendo conto dell analisi della situazione di partenza,

Dettagli

CRITERI DI VALUTAZIONE SCUOLA PRIMARIA SCUOLA PRIMARIA

CRITERI DI VALUTAZIONE SCUOLA PRIMARIA SCUOLA PRIMARIA CLASSI seconde CRITERI DI VALUTAZIONE SCUOLA PRIMARIA SCUOLA PRIMARIA LINGUA ITALIANA l alunno utilizza in maniera appropriata il codice linguistico per descrivere, narrare argomentare. si esprime in modo

Dettagli

CURRICOLO QUINQUENNALE SCUOLA PRIMARIA

CURRICOLO QUINQUENNALE SCUOLA PRIMARIA CURRICOLO QUINQUENNALE SCUOLA PRIMARIA Traguardi di sviluppo e obiettivi di apprendimento per la classe SECONDA desunti dalle Indicazioni per il Curricolo Disciplina OBIETTIVI DI APPRENDIMENTO Italiano

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO DI CISANO BERGAMASCO CURRICOLO VERTICALE SCUOLA DELL'INFANZIA

ISTITUTO COMPRENSIVO DI CISANO BERGAMASCO CURRICOLO VERTICALE SCUOLA DELL'INFANZIA ISTITUTO COMPRENSIVO DI CISANO BERGAMASCO CURRICOLO VERTICALE SCUOLA DELL'INFANZIA AMPI DI ESPERIENZA TRAGUARDI PER LO SVILUPPO DELLA COMPETENZA OBIETTIVI DI APPRENDIMENTO PER I BAMBINI DI 5 ANNI ESPERIENZE

Dettagli

Scuola Primaria Rilevazione delle competenze classe PRIMA

Scuola Primaria Rilevazione delle competenze classe PRIMA Scuola Primaria Rilevazione delle competenze classe PRIMA ITALIANO Voto Descrittori Formula scambi comunicativi con compagni e docenti attraverso messaggi semplici e pertinenti. Esprime in modo chiaro

Dettagli

SCUOLA PRIMARIA GEOGRAFIA. Competenza: 1. Comunicazione efficace Indicatore: 1.1 Comprensione

SCUOLA PRIMARIA GEOGRAFIA. Competenza: 1. Comunicazione efficace Indicatore: 1.1 Comprensione SCUOLA PRIMARIA GEOGRAFIA Competenza: 1. Comunicazione efficace Indicatore: 1.1 Comprensione Descrittori Classe 1 Descrittori Classe 2 Descrittori Classe 3 Descrittori Classe 4 Descrittori Classe 5 il

Dettagli

Programmazione annuale 2010-2011 Scuola dell infanzia di Coniolo. LA CONOSCENZA DEL MONDO (Ordine, misura, spazio, tempo, natura)

Programmazione annuale 2010-2011 Scuola dell infanzia di Coniolo. LA CONOSCENZA DEL MONDO (Ordine, misura, spazio, tempo, natura) Programmazione annuale 2010-2011 Scuola dell infanzia di Coniolo LA CONOSCENZA DEL MONDO (Ordine, misura, spazio, tempo, natura) Raggruppare e ordinare Confrontare e valutare quantità Utilizzare semplici

Dettagli

Anno Scolastico 2014 2015 Classi I II III IV V

Anno Scolastico 2014 2015 Classi I II III IV V Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Istituto Comprensivo Stoppani Scuole primarie Cadorna e Stoppani Scuola secondaria di primo grado ad indirizzo musicale Don Milani Via Carroccio,

Dettagli

Programmazione annuale classi prime

Programmazione annuale classi prime DIREZIONE DIDATTICA STATALE IV CIRCOLO - GELA 1 PROGRAMMAZIONE ANNUALE ANNO SCOLASTICO 2009-2010 CLASSI PRIME PREREQUISITI PREMESSA La programmazione annuale che viene presentata si muove in un ottica

Dettagli

MATEMATICA COMPETENZE CHIAVE:

MATEMATICA COMPETENZE CHIAVE: MATEMATICA COMPETENZE CHIAVE: Competenza matematica, Comunicazione nella madrelingua, Imparare ad imparare, Competenze sociali e civiche, Spirito d iniziativa e imprenditorialità. Traguardi per lo sviluppo

Dettagli

ISTITUTO SCOLASTICO COMPRENSIVO DI ROBBIO - SCUOLA PRIMARIA CLASSE: PRIMA A.S

ISTITUTO SCOLASTICO COMPRENSIVO DI ROBBIO - SCUOLA PRIMARIA CLASSE: PRIMA A.S ISTITUTO SCOLASTICO COMPRENSIVO DI ROBBIO - SCUOLA PRIMARIA DISCIPLINA: ITALIANO partecipa a scambi linguistici con compagni ed insegnanti, attraverso messaggi semplici, chiari e pertinenti. Si esprime

Dettagli

SCUOLA PRIMARIA GEOGRAFIA. Competenza: 1. Comunicazione efficace Indicatore: 1.1 Comprensione

SCUOLA PRIMARIA GEOGRAFIA. Competenza: 1. Comunicazione efficace Indicatore: 1.1 Comprensione SCUOLA PRIMARIA GEOGRAFIA Competenza: 1. Comunicazione efficace Indicatore: 1.1 Comprensione Descrittori Classe 1 Descrittori Classe 2 Descrittori Classe 3 Descrittori Classe 4 Descrittori Classe 5 1.1.1

Dettagli

Istituto Comprensivo di Castellucchio Scuola primaria di Marcaria (MN)

Istituto Comprensivo di Castellucchio Scuola primaria di Marcaria (MN) ITALIANO Istituto Comprensivo di Castellucchio Scuola primaria di Marcaria (MN) Obiettivi specifici di apprendimento per la classe I Comunicazione orale: concordanze (genere, numero), tratti prosodici

Dettagli

PERCORSO FORMATIVO CLASSI PRIME

PERCORSO FORMATIVO CLASSI PRIME ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE TARRA BUSTO GAROLFO Via Correggio 80,- 20020 PERCORSO FORMATIVO CLASSI PRIME SCUOLA PRIMARIA SCUOLE TARRA, MENTASTI, FERRAZZI-COVA A.S. 2014-2015 1 LINGUA ITALIANA 1. ASCOLTO

Dettagli

GRIGLIA PER L ACCERTAMENTO DEI PREREQUISITI SCUOLA PRIMARIA

GRIGLIA PER L ACCERTAMENTO DEI PREREQUISITI SCUOLA PRIMARIA GRIGLIA PER L ACCERTAMENTO DEI PREREQUISITI SCUOLA PRIMARIA Alunno CLASSI PRIME Valutazione Competenze trasversali Sì In parte NO Riconosce i colori fondamentali Riconosce le forme Riconosce le varie grandezze

Dettagli

MUSICA. COMPETENZE CHIAVE: Comunicazione nella madrelingua, Consapevolezza ed espressione culturale, Imparare ad imparare

MUSICA. COMPETENZE CHIAVE: Comunicazione nella madrelingua, Consapevolezza ed espressione culturale, Imparare ad imparare MUSICA COMPETENZE CHIAVE: Comunicazione nella madrelingua, Consapevolezza ed espressione culturale, Imparare ad imparare Traguardi per lo sviluppo delle competenze L alunno : Osserva, esplora, descrive

Dettagli

OBIETTIVI DI APPRENDIMENTO SCUOLA DELL INFANZIA

OBIETTIVI DI APPRENDIMENTO SCUOLA DELL INFANZIA IL SE E L ALTRO Il bambino supera serenamente il distacco con la famiglia Conosce e rispetta le prime regole di convivenza E autonomo nelle situazioni di vita quotidiana (servizi igienici, pranzo, gioco)

Dettagli

Apprendimenti minimi. Classe Prima

Apprendimenti minimi. Classe Prima Apprendimenti minimi Classe Prima Ascoltare semplici consegne e comandi ed adeguarvi il proprio comportamento Comprendere e riferire, attraverso domande-guida, i contenuti essenziali relativi a semplici

Dettagli

APPRENDIMENTO. 1. a. Conoscere, denominare classificare e verbalizzare semplici figure geometriche dello spazio e del piano.

APPRENDIMENTO. 1. a. Conoscere, denominare classificare e verbalizzare semplici figure geometriche dello spazio e del piano. matematica Comunicazione nella madrelingua 1. Descrive e denomina figure 1. a. Conoscere, denominare classificare e verbalizzare semplici figure geometriche dello spazio e del piano. - Terminologia specifica

Dettagli

INDICATORI PER LA VALUTAZIONE SCUOLA PRIMARIA ITALIANO

INDICATORI PER LA VALUTAZIONE SCUOLA PRIMARIA ITALIANO INDICATORI PER LA VALUTAZIONE SCUOLA PRIMARIA ITALIANO Comunicare oralmente in modo adeguato. Leggere e comprendere parole, frasi e semplici brani. Produrre semplici testi scritti. Svolgere attività esplicite

Dettagli

LINGUA INGLESE AL TERMINE DELLA CLASSE TERZA. ASCOLTO (comprensione orale)

LINGUA INGLESE AL TERMINE DELLA CLASSE TERZA. ASCOLTO (comprensione orale) TRIENNIO: classe prima TRAGUARDI PER LO SVILUPPO DELLE COMPETENZE AL TERMINE DELLA SCUOLA PRIMARIA L alunno : comprende brevi messaggi orali e scritti relativi ad ambiti familiari descrive oralmente e

Dettagli

LEGGERE E COMPRENDERE DIVERSI TIPI DI TESTO

LEGGERE E COMPRENDERE DIVERSI TIPI DI TESTO ISTITUTO COMPRENSIVO DI CASTELLUCCHIO SCUOLA PRIMARIA DI GABBIANA Classe prima Discipline coinvolte: italiano,storia,geografia,educazione all immagine,educazione al suono e alla musica,informatica. INSEGNANTE:Milena

Dettagli

PROGRAMMAZIONE ANNUALE IN BASE ALLE NUOVE INDICAZIONI PER IL CURRICOLO SCUOLA PRIMARIA

PROGRAMMAZIONE ANNUALE IN BASE ALLE NUOVE INDICAZIONI PER IL CURRICOLO SCUOLA PRIMARIA PROGRAMMAZIONE ANNUALE IN BASE ALLE NUOVE INDICAZIONI PER IL CURRICOLO SCUOLA PRIMARIA CLASSI PRIME ANNO SCOLASTICO 2015/2016 AREA SOVRADISCIPLINARE LINGUISTICO-ARTISTICO-ESPRESSIVA LINGUA ITALIANA Obiettivi

Dettagli

Istituto Comprensivo di Tolfa anno sc. 2015/16 DISCIPLINA: ITALIANO

Istituto Comprensivo di Tolfa anno sc. 2015/16 DISCIPLINA: ITALIANO DISCIPLINA: ITALIANO Tempi: intero anno Partecipa alla conversazione con domande e risposte pertinenti Comprende l argomento e le informazioni principali di discussioni affrontate in classe e di testi

Dettagli

PROGETTAZIONE DIDATTICA DI ITALIANO. Scuola Primaria Anno Scolastico 2014-2015

PROGETTAZIONE DIDATTICA DI ITALIANO. Scuola Primaria Anno Scolastico 2014-2015 Maria Ausiliatrice - Luino DI ITALIANO Si fa riferimento al PROFILO IN USCITA della classe. Ascolto e parlato Interagire in modo collaborativo negli scambi comunicativi rispettando i turni di intervento

Dettagli

SCHEMA PROGETTAZIONE AREE DI COMPETENZA

SCHEMA PROGETTAZIONE AREE DI COMPETENZA 1 Logicomatematicoscientifica Logiche Matematiche Classificare, ornare e porre in relazione -Sa classificare trovando somiglianze e fferenze -Sa formare insiemi in base ad una o più proprietà comune ai

Dettagli

IMMAGINI, SUONI, COLORI

IMMAGINI, SUONI, COLORI IMMAGINI, SUONI, COLORI TRAGUARDI PER LO SVILUPPO DELLE COMPETENZE 1. Il bambino comunica, esprime emozioni, racconta, utilizzando le varie possibilità che il linguaggio del corpo consente 2. Inventa storie

Dettagli

Ricezione scritta (lettura)

Ricezione scritta (lettura) LINGUA INGLESE - CLASSE PRIMA L alunno riconosce e comprende alcune parole e frasi standard, espressioni di uso quotidiano e semplici frasi. Comprende ed esegue semplici istruzioni correlate alla vita

Dettagli

ALLEGATO 4. Scuola Primaria. Parametri di valutazione per la scuola primaria DESCRITTORI-INDICATORI

ALLEGATO 4. Scuola Primaria. Parametri di valutazione per la scuola primaria DESCRITTORI-INDICATORI ALLEGATO 4 Scuola Primaria Parametri di valutazione per la scuola primaria DESCRITTORI-INDICATORI VOTO Eccellenti competenze e pieno controllo degli aspetti tecnici e formali. Rivela creatività, logica

Dettagli

MUSICA TRAGUARDI DI SVILUPPO DELLE COMPETENZE AL TERMINE DELLA SCUOLA PRIMARIA

MUSICA TRAGUARDI DI SVILUPPO DELLE COMPETENZE AL TERMINE DELLA SCUOLA PRIMARIA MUSICA TRAGUARDI DI SVILUPPO DELLE COMPETENZE AL TERMINE DELLA SCUOLA PRIMARIA L'alunno esplora, discrimina ed elabora eventi sonori dal punto di vista qualitativo spaziale e in riferimento alla loro fonte.

Dettagli

LINEE DI COLLEGAMENTO CON IL POF. PROGETTI A.Tu.Ba Bantù. IL COMPRENSIVO MONDO DEI SEGNI : NATURA, SPORT, MUSICA Area Scientifico-Ambientale

LINEE DI COLLEGAMENTO CON IL POF. PROGETTI A.Tu.Ba Bantù. IL COMPRENSIVO MONDO DEI SEGNI : NATURA, SPORT, MUSICA Area Scientifico-Ambientale SCUOLA PRIMARIA PROGRAMMAZIONE CURRICOLARE DISCIPLINA Area linguistica CLASSE: I A-C-D LINEE DI COLLEGAMENTO CON IL POF IL COMPRENSIVO MONDO DEI SEGNI : NATURA, SPORT, MUSICA Area Scientifico-Ambientale

Dettagli

CAMPO DI ESPERIENZA: IL SE E L ALTRO

CAMPO DI ESPERIENZA: IL SE E L ALTRO CAMPO DI ESPERIENZA: IL SE E L ALTRO I. Il bambino gioca in modo costruttivo e creativo con gli altri, sa argomentare, confrontarsi, sostenere le proprie ragioni con adulti e bambini. I I. Sviluppa il

Dettagli

Standard per la determinazione delle competenze Classe2^ - Scuola Primaria

Standard per la determinazione delle competenze Classe2^ - Scuola Primaria ISTITUTO COMPRENSIVO SCUOLA INFANZIA-PRIMARIA-SECONDARIA DI I GRADO Via Leopardi 002 Certaldo (Firenze) - tel. 011223-0112 - 0131 - fax. 0131 E-mail:FIIC200@istruzione.it - sito web: www.ic-certaldo.it

Dettagli

PROGRAMMAZIONE DIDATTICA ANNUALE SCUOLA PRIMARIA IST. COMP. DON MILANI - CERNUSCO S/N CLASSE TERZA LINGUA ITALIANA

PROGRAMMAZIONE DIDATTICA ANNUALE SCUOLA PRIMARIA IST. COMP. DON MILANI - CERNUSCO S/N CLASSE TERZA LINGUA ITALIANA TRAGUARDI 1 ASCOLTARE, COMPRENDERE, COMUNICARE ORALMENTE ED ESPRIMERE GIUDIZI PROGRAMMAZIONE DIDATTICA ANNUALE SCUOLA PRIMARIA IST. COMP. DON MILANI - CERNUSCO S/N CLASSE TERZA LINGUA ITALIANA 2 LEGGERE,

Dettagli

CIRCOLO DIDATTICO PARINI - AURORA

CIRCOLO DIDATTICO PARINI - AURORA CIRCOLO DIDATTICO PARINI - AURORA ANNO SCOLASTICO 2013/2014 CLASSI PRIME PROGRAMMAZIONE DIDATTICA ANNUALE ITALIANO ASCOLTO E PARLATO Elenco di regole su cartelloni. Testi legati alla quotidianità. Testi

Dettagli

Curricolo Scuola Infanzia

Curricolo Scuola Infanzia Curricolo Scuola Infanzia CHIAVE COMPETENZA SOCIALE E CIVICA Riconosce ed esprime le proprie emozioni, è consapevole di desideri e paure, avverte gli stati d animo propri e altrui. Acquisire consapevolezza

Dettagli

CLASSE PRIMA ITALIANO

CLASSE PRIMA ITALIANO ITALIANO CLASSE PRIMA 1. COMPRENDERE E PRODURRE TESTI ORALI DI VARIA NATURA E PROVENIENZA IN SITUAZIONI PER SCOPI DIVERSI, LEGATI ALL ESPERIENZA PERSONALE E AI RAPPORTI INTERPERSONALI 2. INTERAGIRE IN

Dettagli

OBIETTIVI DI APPRENDIMENTO

OBIETTIVI DI APPRENDIMENTO Partecipa a semplici scambi comunicativi con compagni e insegnanti rispettando il turno Ascolta e coglie il senso di semplici testi orali Legge e comprende semplici testi Scrive semplici testi legati all

Dettagli

1 CIRCOLO DIDATTICO - Pontecagnano Faiano (SA) PROFILI FORMATIVI. Allegato al POF

1 CIRCOLO DIDATTICO - Pontecagnano Faiano (SA) PROFILI FORMATIVI. Allegato al POF 1 CIRCOLO DIDATTICO - Pontecagnano Faiano (SA) PROFILI FORMATIVI Allegato al POF a.s. 2013/2014 Profilo formativo della classe prima competenze riferite agli strumenti culturali Comunicare per iscritto

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO N. 8 CA SELVATICA Via Ca Selvatica, 11-40123 Bologna tel / fax 051.333384 http://www.ottovolante.org posta@ottovolante.

ISTITUTO COMPRENSIVO N. 8 CA SELVATICA Via Ca Selvatica, 11-40123 Bologna tel / fax 051.333384 http://www.ottovolante.org posta@ottovolante. ISTITUTO COMPRENSIVO N. 8 CA SELVATICA Via Ca Selvatica, 11-40123 Bologna tel / fax 051.333384 http://www.ottovolante.org posta@ottovolante.org Scuola Primaria LONGHENA Istituto Comprensivo 8 - Bologna

Dettagli

POF 2015-2018 ALLEGATO 4 PROGRAMMAZIONE BIMESTRALE PRIMARIA

POF 2015-2018 ALLEGATO 4 PROGRAMMAZIONE BIMESTRALE PRIMARIA POF 2015-2018 ALLEGATO 4 PROGRAMMAZIONE BIMESTRALE PRIMARIA PROGRAMMAZIONE BIMESTRALE CLASSE PRIMA A.S. 2015-2016 SETTEMBRE-OTTOBRE- NOVEMBRE ITALIANO Ascolto e parlato - Ascolto e comprensione di semplici

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO DI PRAY

ISTITUTO COMPRENSIVO DI PRAY ISTITUTO COMPRENSIVO DI PRAY PIANI DI STUDIO - SCUOLA DELL INFANZIA PRIMO ANNO ( 3 anni di età ) CAMPI PERCORSI OPERATIVI DI LABORATORIO OBIETTIVI DI APPRENDIMENTO IL SÈ E L ALTRO Le grandi domande, il

Dettagli

I DISCORSI E LE PAROLE

I DISCORSI E LE PAROLE I DISCORSI E LE PAROLE TRAGUARDI PER LO SVILUPPO DELLE COMPETENZE 1. Il bambino usa la lingua italiana, arricchisce e precisa il proprio lessico, comprende parole e discorsi, fa ipotesi sui significati

Dettagli

SCUOLA ELEMENTARE VIA MASSAUA 5 PROGRAMMAZIONE DIDATTICA ANNUALE CLASSE QUINTA ANNO SCOLASTICO 2009-2010 LINGUA ITALIANA

SCUOLA ELEMENTARE VIA MASSAUA 5 PROGRAMMAZIONE DIDATTICA ANNUALE CLASSE QUINTA ANNO SCOLASTICO 2009-2010 LINGUA ITALIANA SCUOLA ELEMENTARE VIA MASSAUA 5 PROGRAMMAZIONE DIDATTICA ANNUALE CLASSE QUINTA ANNO SCOLASTICO 2009-2010 LINGUA ITALIANA 1. ASCOLTARE, COMPRENDERE E COMUNICARE ORALMENTE o Intervenire nelle conversazioni

Dettagli

PROGETTAZIONE FORMATIVA ANNUALE PROGETTAZIONE ANNUALE DIDATTICA:

PROGETTAZIONE FORMATIVA ANNUALE PROGETTAZIONE ANNUALE DIDATTICA: PROGETTAZIONE FORMATIVA ANNUALE Docente Anna Maria Ghio Plesso Classe 1 Disciplina/Macroarea/Campo d esperienza Primaria Giusti Sezione A Matematica Tavola di sintesi delle unità di apprendimento da svolgere

Dettagli

TRAGUARDI MINIMI DI COMPETENZA AL TERMINE DELLA SCUOLA D INFANZIA

TRAGUARDI MINIMI DI COMPETENZA AL TERMINE DELLA SCUOLA D INFANZIA TRAGUARDI MINIMI DI COMPETENZA AL TERMINE DELLA SCUOLA D INFANZIA COMPETENZE EDUCATIVE AMBITO INDICATORI COMPETENZE IDENTITÀ Conoscenza di sé Relazione con gli altri Rispetta il proprio ruolo. Esprime

Dettagli

IC SIGNA- Curricolo verticale di INGLESE (in raccordo con le competenze previste dall UE e in ambito Nazionale al termine dell obbligo di istruzione)

IC SIGNA- Curricolo verticale di INGLESE (in raccordo con le competenze previste dall UE e in ambito Nazionale al termine dell obbligo di istruzione) IC SIGNA- Curricolo verticale di INGLESE (in raccordo con le competenze previste dall UE e in ambito Nazionale al termine dell obbligo di istruzione) COMPETENZE DI BASE A CONCLUSIONE DELL OBBLIGO DI Utilizzare

Dettagli

PROGRAMMAZIONE SCUOLA PRIMARIA CLASSE QUARTA

PROGRAMMAZIONE SCUOLA PRIMARIA CLASSE QUARTA CURRICOLO D ISTITUTO COMPRENDERE COMUNICARE RIFLETTERE RIELABORARE PROGRAMMAZIONE SCUOLA PRIMARIA CLASSE QUARTA AREA DEI LINGUAGGI (italiano, lingua inglese, musica, arte e immagine) TRAGUARDI PER LO SVILUPPO

Dettagli

Progetto 5 anni. Alla scoperta degli elementi della vita: Acqua, Aria, Terra, Fuoco. Premessa

Progetto 5 anni. Alla scoperta degli elementi della vita: Acqua, Aria, Terra, Fuoco. Premessa Progetto 5 anni Premessa Alla scoperta degli elementi della vita: Acqua, Aria, Terra, Fuoco L esplorazione di questi elementi così diversi tra loro rappresenta un occasione per stimolare l immaginazione

Dettagli

CONTENUTI/CONOSCENZE ABILITA /OBIETTIVI COMPETENZE COMPITI SIGNIFICATIVI Mimare testi ascoltati grafica, corporea e audiovisiva

CONTENUTI/CONOSCENZE ABILITA /OBIETTIVI COMPETENZE COMPITI SIGNIFICATIVI Mimare testi ascoltati grafica, corporea e audiovisiva ETA : 4 ANNI Immagini, suoni e colori CONTENUTI/CONOSCENZE ABILITA /OBIETTIVI COMPETENZE COMPITI SIGNIFICATIVI Tecniche di rappresentazione Ascoltare brani musicali Mimare testi ascoltati grafica, corporea

Dettagli

a partire dal lessico già in suo possesso comprende nuovi significati e usa nuove parole ed espressioni.

a partire dal lessico già in suo possesso comprende nuovi significati e usa nuove parole ed espressioni. CLASSE I ITALIANO partecipa a scambi linguistici con compagni e docenti attraverso messaggi semplici, chiari e pertinenti; si esprime verbalmente su vissuti ed esperienze personali con ordine logico/cronologico,

Dettagli

PROGRAMMAZIONE ANNUALE per la classe prima. Matematica

PROGRAMMAZIONE ANNUALE per la classe prima. Matematica ISTITUTO COMPRENSIVO DI SORISOLE Scuole Primarie PROGRAMMAZIONE ANNUALE per la classe prima Matematica Anno Scolastico 2015/ 2016 COMPETENZE : A -NUMERO Comprende il significato dei numeri, i modi per

Dettagli

PERCORSO DIDATTICO INTERDISCIPLINARE PER GLI ANNI PONTE. Titolo: LOGICAMENTE

PERCORSO DIDATTICO INTERDISCIPLINARE PER GLI ANNI PONTE. Titolo: LOGICAMENTE PERCORSO DIDATTICO INTERDISCIPLINARE PER GLI ANNI PONTE Titolo: LOGICAMENTE Destinatari : alunni dell ultimo anno di scuola dell Infanzia e alunni della classe prima di scuola primaria. Risorse professionali:

Dettagli

CURRICOLI SCUOLE INFANZIA

CURRICOLI SCUOLE INFANZIA ISTITUTO COMPRENSIVO di PORTO MANTOVANO (MN) Via Monteverdi 46047 PORTO MANTOVANO (MN) tel. 0376 398 781 e-mail: mnic813002@istruzione.it e-mail certificata: mnic813002@pec.istruzione.it sito internet:

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO COMPLETO ALESSANDRO MANZONI SAMARATE SCUOLA DELL INFANZIA BRUNO MUNARI

ISTITUTO COMPRENSIVO COMPLETO ALESSANDRO MANZONI SAMARATE SCUOLA DELL INFANZIA BRUNO MUNARI ISTITUTO COMPRENSIVO COMPLETO ALESSANDRO MANZONI SAMARATE SCUOLA DELL INFANZIA BRUNO MUNARI PROGRAMMAZIONE PER COMPETENZE CURRICOLO delle ATTIVITA EDUCATIVE Della SCUOLA DELL INFANZIA Anno Scolastico 2012.13

Dettagli

ITALIANO NUCLEI TEMATICI CONTENUTI OBIETTIVI

ITALIANO NUCLEI TEMATICI CONTENUTI OBIETTIVI ITALIANO NUCLEI TEMATICI CONTENUTI OBIETTIVI ASCOLTO E PARLATO -Ascolto di letture, filastrocche, fiabe, favole, brevi storie. -Ascolto dell intervento di un compagno. -Ascolto di semplici consegne. -Racconto

Dettagli

IL CURRICOLO PER IL PRIMO CICLO D ISTRUZIONE SCUOLA PRIMARIA E

IL CURRICOLO PER IL PRIMO CICLO D ISTRUZIONE SCUOLA PRIMARIA E IL CURRICOLO PER IL PRIMO CICLO D ISTRUZIONE SCUOLA PRIMARIA E SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO LINGUA INGLESE SCUOLA PRIMARIA - CLASSE PRIMA L apprendimento della lingua inglese permette all alunno di

Dettagli

CURRICOLO QUINQUENNALE SCUOLA PRIMARIA

CURRICOLO QUINQUENNALE SCUOLA PRIMARIA CURRICOLO QUINQUENNALE SCUOLA PRIMARIA Traguardi di sviluppo e obiettivi di apprendimento per la classe TERZA desunti dalle Indicazioni per il Curricolo Disciplina OBIETTIVI DI APPRENDIMENTO Italiano L

Dettagli

settembre (15 giorni circa)

settembre (15 giorni circa) Collegio Arcivescovile A. Castelli Saronno Scuola primaria Anno scolastico 2009/2010 Modulo per la progettazione e la programmazione didattica iniziale Classi : 1 A Insegnante Bressani Cristina (Discipline:

Dettagli

Unità d apprendimento IL TEMPO CORRE E VA

Unità d apprendimento IL TEMPO CORRE E VA MOTIVAZIONE Istituto Comprensivo Gallicano nel Lazio Unità d apprendimento IL TEMPO CORRE E VA La dimensione del tempo, come quella dello spazio, nella società di oggi è stravolta dalla modalità e dalla

Dettagli

LINGUA INGLESE SCUOLA PRIMARIA

LINGUA INGLESE SCUOLA PRIMARIA CLASSE PRIMA LINGUA INGLESE SCUOLA PRIMARIA 1 RICEZIONE ORALE 1. Familiarizzare coi primi suoni della lingua inglese 2. Comprendere semplici espressioni di uso quotidiano, pronunciate chiaramente. 3. Comprendere,

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO di Grotte di Castro. Curricolo verticale di lingua inglese

ISTITUTO COMPRENSIVO di Grotte di Castro. Curricolo verticale di lingua inglese anno scolastico 2012-2013 ISTITUTO COMPRENSIVO di Grotte di Castro Curricolo verticale di lingua inglese L elaborazione del curricolo di lingua inglese, nel rispetto della politica educativa della scuola:

Dettagli

CAMPO DI ESPERIENZA: IL SE E L ALTRO

CAMPO DI ESPERIENZA: IL SE E L ALTRO CAMPO DI ESPERIENZA: IL SE E L ALTRO I. Il bambino gioca in modo costruttivo e creativo con gli altri, sa argomentare, confrontarsi, sostenere le proprie ragioni con adulti e bambini. I I. Sviluppa il

Dettagli

RUBRICHE DI VALUTAZIONE

RUBRICHE DI VALUTAZIONE U.E. ISTITUTO COMPRENSIVO F. De Sanctis Via Peraine, 82010 Moiano (BN) *bnic83800c@istruzione.it BNIC83800C@PEC.ISTRUZIONE.IT Sito web: www.icmoiano.gov.it RUBRICHE DI VALUTAZIONE DELLA U.E. SCUOLA PRIMARIA

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO SASSOFERRATO

ISTITUTO COMPRENSIVO SASSOFERRATO ISTITUTO COMPRENSIVO SASSOFERRATO CURRICOLO DI INGLESE elaborato dai docenti di scuola primaria Coordinatore Ins. Antonella Guerrini Nuclei fondanti Obiettivi di Obiettivi minimi di Comprendere singole

Dettagli

INDICATORI REGISTRO DI LINGUA ITALIANA

INDICATORI REGISTRO DI LINGUA ITALIANA INDICATORI REGISTRO DI LINGUA ITALIANA -Saper ascoltare e comprendere messaggi, testi e consegne -Sapersi esprimere oralmente in modo chiaro e corretto -Saper leggere e comprendere vari tipi di testo -Saper

Dettagli

OBIETTIVI DI APPRENDIMENTO CLASSE 3.zA

OBIETTIVI DI APPRENDIMENTO CLASSE 3.zA OBIETTIVI DI APPRENDIMENTO CLASSE 3.zA LINGUA ITALIANA 1. ASCOLTARE E PARLARE 2. LEGGERE 3. SCRIVERE 4. RIFLETTERE SULLA LINGUA 1. Interagire in una conversazioni formulando domande e dando risposte pertinenti

Dettagli

COMPETENZE ABILITA E CONOSCENZE

COMPETENZE ABILITA E CONOSCENZE MINISTERO DELL ISTRUZIONE DELL UNIVERSITA E DELLA RICERCA UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER IL LAZIO RMIC8GV009 rmic8gv009@istruzione.it 27 DISTRETTO - XIX CIRCOSCRIZIONE C.F. 97714110588 Via Suor Celestina

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO LEVANTO PROGRAMMAZIONE ANNO SCOLASTICO 2013/2014

ISTITUTO COMPRENSIVO LEVANTO PROGRAMMAZIONE ANNO SCOLASTICO 2013/2014 ISTITUTO COMPRENSIVO LEVANTO PROGRAMMAZIONE CLASSE II ANNO SCOLASTICO 2013/2014 classe 2^ COMPETENZE DISCIPLINARE ISTITUO COMPRENSIVO LEVANTO 2013/2014 ITALIANO 1. Ascolta e interagisce nelle conversazioni

Dettagli

Mappa delle attività e dei contenuti

Mappa delle attività e dei contenuti Prima Obiettivi di apprendimento ipotizzati Discipline Obiettivi di apprendimento * IT 1ᵃ - 2ᵃ 3ᵃ - 5ᵃ 6ᵃ - 7ᵃ 9ᵃ - 13ᵃ 14ᵃ - 15ᵃ 18ᵃ - 19ᵃ ING 1ᵃ - 3ᵃ 5ᵃ STO 3ᵃ - 4ᵃ 9ᵃ GEO 1ᵃ SC 1ᵃ - 4ᵃ 8ᵃ - 10ᵃ 10 b

Dettagli

SCUOLA PRIMARIA LUZZATTO DINA

SCUOLA PRIMARIA LUZZATTO DINA SCUOLA PRIMARIA LUZZATTO DINA PROGRAMMAZIONE ANNUALE ANNO SCOLASTICO 2012/2013 CLASSE SECONDA ITALIANO, STORIA, EDUCAZIONE ALL IMMAGINE, EDUCAZIONE MOTORIA INSEGNANTE FINCATO SUSANNA Unità d apprendimento

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO 4 - PESCARA Pascoli RIgopiano MIchetti Silone (via Milano) San Giovanni Bosco SCUOLA PRIMARIA PER LE CLASSI SECONDE

ISTITUTO COMPRENSIVO 4 - PESCARA Pascoli RIgopiano MIchetti Silone (via Milano) San Giovanni Bosco SCUOLA PRIMARIA PER LE CLASSI SECONDE ISTITUTO COMPRENSIVO 4 - PESCARA Pascoli RIgopiano MIchetti Silone (via Milano) San Giovanni Bosco SCUOLA PRIMARIA PER LE CLASSI SECONDE L alunno: ITALIANO Ascoltare e parlare partecipa a scambi comunicativi

Dettagli

PIANO EDUCATIVO E DIDATTICO DI ISTITUTO

PIANO EDUCATIVO E DIDATTICO DI ISTITUTO Allegato 8 PIANO EDUCATIVO E DIDATTICO DI ISTITUTO Scuola Primaria PERCORSI FORMATIVI E CRITERI DI VALUTAZIONE Il Piano Educativo e Didattico d Istituto (P.E.D.) è la programmazione dei percorsi formativi

Dettagli

Istituto Comprensivo di Bagnolo San Vito Mantova

Istituto Comprensivo di Bagnolo San Vito Mantova PROGRAMMAZIONE ANNUALE CAMPO: il sé e l altro Obiettivi espressi in termini di saper fare 1) si riordina gli indumenti 1 quad. Osservazione 2) indossa, allaccia e toglie semplici indumenti (tipo giubbino,

Dettagli

PROGRAMMAZIONE DIDATTICO-EDUCATIVA DELLA SCUOLA DELL INFANZIA

PROGRAMMAZIONE DIDATTICO-EDUCATIVA DELLA SCUOLA DELL INFANZIA PROGRAMMAZIONE DIDATTICO-EDUCATIVA DELLA SCUOLA DELL INFANZIA CAMPO DI : I DISCORSI E LE PAROLE E il campo che permette ai bambini, opportunamente guidati, di estendere il patrimonio lessicale, le competenze

Dettagli

CURRICOLO DI ISTITUTO

CURRICOLO DI ISTITUTO ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE Galileo Galilei Pieve a Nievole SCUOLA DELL INFANZIA CURRICOLO DI ISTITUTO ADEGUAMENTO AI NUOVI TRAGUARDI DI SVILUPPO ALLINEAMENTO ALLE COMPETENZE CHIAVE E AGLI ASSI CULTURALI

Dettagli

SCUOLA DELL INFANZIA STATALE PROGETTAZIONE ANNUALE

SCUOLA DELL INFANZIA STATALE PROGETTAZIONE ANNUALE SCUOLA DELL INFANZIA STATALE PROGETTAZIONE ANNUALE PROGETTAZIONE PERIODO: Settembre - Ottobre COMPETENZE CHIAVE EUROPEE: competenze sociali e civiche comunicazione nella madrelingua imparare ad imparare

Dettagli

CLASSE PRIMA ITALIANO. COMPETENZE CONOSCENZE ABILITÀ 1. Principali. convenzioni di lettura e. testi brevi e informazioni, scrittura: diversi caratteri

CLASSE PRIMA ITALIANO. COMPETENZE CONOSCENZE ABILITÀ 1. Principali. convenzioni di lettura e. testi brevi e informazioni, scrittura: diversi caratteri CLASSE PRMA TALANO COMPETENZE CONOSCENZE ABLTÀ 1. Principali a. Leggere Comprendere convenzioni di lettura e testi brevi e informazioni, scrittura: diversi caratteri saper istruzioni e messaggi grafici,

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO DI CASTREZZATO CURRICOLO CLASSE PRIMA

ISTITUTO COMPRENSIVO DI CASTREZZATO CURRICOLO CLASSE PRIMA ISTITUTO COMPRENSIVO DI CASTREZZATO CURRICOLO CLASSE PRIMA MATEMATICA Numeri Spazio e figure Relazioni, misure, dati e previsioni : - Associare e rappresentare la realtà con simboli convenzionali e non.

Dettagli