Ascoli Piceno, li 17/01/2011 Dott. Ing. Fernando Mistichelli

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Ascoli Piceno, li 17/01/2011 Dott. Ing. Fernando Mistichelli"

Transcript

1 Dott. Ing. FERNANDO MISTICHELLI Via Cola D Amatrice, n Ascoli Piceno Cod. fisc.: MST FNN 52P06A462L -P. Iva: Ph/fax: mobile ph: E - mail: ORIGINALE N. 155/2009 R.G.E. TRIBUNALE DI ASCOLI PICENO Cancelleria Esecuzioni Immobiliari PROCEDIMENTO DI ESECUZIONE IMMOBILIARE N. 155/2009 R.G.E.. (creditore procedente) rappresentata e difesa dall Avv... del Foro di Fermo e con lui elettivamente domiciliata presso l Avv... con studio legale in. - contro - (debitori esecutati) Giuramento del CTU: 14/10/2010 Prossima udienza: 25/03/2011 Giudice: Dott. RAFFAELE AGOSTINI RELAZIONE DEL CONSULENTE TECNICO D UFFICIO Ascoli Piceno, li 17/01/2011 IL CTU Dott. Ing. Fernando Mistichelli Procedura esecutiva immobiliare N. 155/2009 R.G.E. - Giudice Dott. Raffaele Agostini

2 INDICE 1 PREMESSE, QUESITI.... pag. 3 2 OPERAZIONI PERITALI..... pag DESCRIZIONE, IN TERMINI GENERALI, DELL INTERO COMPENDIO IMMOBIOLIARE PIGNORATO... pag IDENTIFICAZIONE CATASTALE DEGLI IMMOBILI PIGNORATI... pag SITUAZIONE DI CONSERVATORIA RR.II pag Trascrizioni... pag Iscrizioni pag LOTTO N. 1 - UNITA IMMOBILIARE N. 1 APPARTAMENTO SITO IN COMUNE DI SAN BENEDETTO DEL TRONTO, VIA MOROSINI, N. 27, CENSITO AL CATASTO FABBRICATI DI DETTO COMUNE AL FOGLIO 5, PARTICELLA 887, SUB 3, PIANO 1 pag DESCRIZIONE DELL IMMOBILE PIGNORATO. pag Dati censuari e confini.... pag Descrizione dell immobile pag Consistenza.... pag Situazione edilizio-urbanistica e sanitaria pag Stato di possesso pag STIMA DELL IMMOBILE PIGNORATO..... pag RISPOSTA AI QUESITI... pag DESCRIZIONE RIEPILOGATIVA DEL BENE E VALORE STIMATO.. pag LOTTO N. 2 - UNITA IMMOBILIARE N. 2 LOCALE AD USO GARAGE SITO IN COMUNE DI SAN BENEDETTO DEL TRONTO, VIA MOROSINI, N. 27, CENSITO AL CATASTO FABBRICATI DI DETTO COMUNE AL FOGLIO 5, PARTICELLA 887, SUB 18, PIANO T.. pag DESCRIZIONE DELL IMMOBILE PIGNORATO.. pag Dati censuari e confini.... pag Descrizione dell immobile..... pag Consistenza.... pag Situazione edilizio-urbanistica e sanitaria pag Stato di possesso..... pag STIMA DELL IMMOBILE PIGNORATO.... pag RISPOSTA AI QUESITI.... pag DESCRIZIONE RIEPILOGATIVA DEL BENE E VALORE STIMATO.. pag LOTTO N. 3 - UNITA IMMOBILIARE N. 3 APPARTAMENTO SITO IN COMUNE DI ASCOLI PICENO, CORSO MAZZINI, N. 377, CENSITO AL CATASTO FABBRICATI DI DETTO COMUNE AL FOGLIO 169, PARTICELLA 1013, SUB 2, PIANO T pag DESCRIZIONE DELL IMMOBILE PIGNORATO.. pag Dati censuari e confini.... pag Descrizione dell immobile pag Consistenza.... pag Situazione edilizio-urbanistica e sanitaria pag Stato di possesso pag STIMA DELL IMMOBILE PIGNORATO. pag RISPOSTA AI QUESITI.... pag DESCRIZIONE RIEPILOGATIVA DEL BENE E VALORE STIMATO... pag. 55 2

3 ALLEGATI All. A Verbale operazioni peritali.... pag. 57 All. B Visure c/o Agenzia del Territorio - Ufficio Provinciale di Ascoli Piceno - Catasto Fabbricati Comune di San Benedetto del Tronto.. pag. 58 All. C Visure c/o Agenzia del Territorio - Ufficio Provinciale di Ascoli Piceno - Catasto Fabbricati Comune di Ascoli Piceno... pag. 58 All. D Visure c/o Agenzia del Territorio - Ufficio Provinciale di Ascoli Piceno - Servizio di Pubblicità Immobiliare.. pag. 60 All. E Titoli edilizi relativi agli immobili siti in Comune di San Benedetto del Tronto, via Morosini, pag. 61 All. F Stralcio Variante generale del PRG del Comune di San Benedetto del Tronto e norme tecniche di attuazione (NTA) pag. 62 All. G Certificazione ex artt. 159 e ss. cod. civ. - Estratto per sunto dell atto di matrimonio dell esecutato. pag. 63 All. H Certificazione ex artt. 159 e ss. cod. civ. - Estratto per sunto dell atto di matrimonio dell esecutato... pag. 64 All. I Comunicazione Amministratore del condominio di San Benedetto del Tronto, via Morosini, pag. 65 All. L Relazione Notarile Notaio Giuseppe Di Tuoro pag. 66 LOTTO N. 1 - UNITA IMMOBILIARE N. 1 APPARTAMENTO SITO IN COMUNE DI SAN BENEDETTO DEL TRONTO, VIA MOROSINI, N. 27, CENSITO AL CATASTO FABBRICATI DI DETTO COMUNE AL FOGLIO 5, PARTICELLA 887, SUB 3, PIANO 1 All.1.a Estratto di mappa (scala 1:2.000) pag. 67 All.1.b Planimetria catastale (scala 1:200) pag. 68 All.1.c Planimetria aggiornata su base catastale (scala 1:100)... pag. 69 All.1.d Documentazione fotografica pag. 70 LOTTO N. 2 - UNITA IMMOBILIARE N. 2 LOCALE AD USO GARAGE SITO IN COMUNE DI SAN BENEDETTO DEL TRONTO, VIA MOROSINI, N. 27, CENSITO AL CATASTO FABBRICATI DI DETTO COMUNE AL FOGLIO 5, PARTICELLA 887, SUB 18, PIANO T All.2.a Estratto di mappa (scala 1:2.000) pag. 71 All.2.b Planimetria catastale (scala 1:200) pag. 72 All.2.d Documentazione fotografica..... pag. 73 LOTTO N. 3 - UNITA IMMOBILIARE N. 3 APPARTAMENTO SITO IN COMUNE DI ASCOLI PICENO, CORSO MAZZINI, N. 377, CENSITO AL CATASTO FABBRICATI DI DETTO COMUNE AL FOGLIO 169, PARTICELLA 1013, SUB 2, PIANI T-1 All.3.a Estratto di mappa (scala 1:2.000) pag. 74 All.3.b Planimetria catastale (scala 1:200).... pag. 75 All.3.c Documentazione fotografica..... pag. 76 PROCEDIMENTO DI ESECUZIONE IMMOBILIARE N. 155/2009 R.G.E... (creditore procedente) rappresentata e difesa dall Avv. del Foro di Fermo e con lui elettivamente 3

4 domiciliata presso l Avv.. con studio legale in.. contro (debitori esecutati) Giuramento del CTU: 14/10/2010 Prossima udienza: 25/03/2011 Giudice: Dott. RAFFAELE AGOSTINI 1. PREMESSE, QUESITI - a seguito di incarico da parte del Giudice dell Esecuzione Dott. Raffaele Agostini del Tribunale di Ascoli Piceno lo scrivente Dott. Ing. Fernando Mistichelli, iscritto all'ordine degli Ingegneri della Provincia di Ascoli Piceno e all'albo dei Consulenti Tecnici del Tribunale di Ascoli Piceno, in corso di udienza del 18/06/2008 prestava il giuramento di rito quale C.T.U. nel procedimento di esecuzione immobiliare di che trattasi; - il Giudice dell Esecuzione concedeva per il deposito in Cancelleria della relazione peritale il temine fino a quarantacinque giorni prima dell udienza per la vendita fissata per il giorno 11/12/2009; - in occasione del giuramento venivano formalizzati i quesiti nei seguenti termini: 1) IDENTIFICAZIONE E DESCRIZIONE DEL BENE OGGETTO DELLA VENDITA, ALTRE INFORMAZIONI PER L ACQUIRENTE Specificando se il pignoramento riguarda l intera proprietà del bene o una quota di esso (evidenziando, in tale evenienza, i nominativi dei comproprietari) o altro diritto reale, descriva l esperto l immobile pignorato (comune, località, via, numero civico, piano, numero interno, caratteristiche interne ed esterne, contesto in cui si trova - ad es. parte di un condominio o altro complesso immobiliare con parti comuni -, caratteristiche generali della zona e servizi da essa offerti) con indicazione: a) della superficie, dei confini e dei dati catastali attuali verificando la corrispondenza di tali dati con quelli riportati nell atto di pignoramento; b) degli accessi; c) delle eventuali pertinenze, accessori e millesimi di parti comuni (es. posti auto comuni, giardino, ecc.); d) dell importo annuo delle spese fisse di gestione e manutenzione (spese condominiali ordinarie), delle eventuali spese condominiali straordinarie già deliberate ma non ancora scadute, delle eventuali spese condominiali scadute e non pagate negli ultimi due anni anteriori alla data della perizia; 4 QUESITI

5 e) della utilizzazione prevista dallo strumento urbanistico comunale; f) se il debitore esecutato è coniugato, ed, in caso affermativo, relazionando sullo stato patrimoniale dei coniugi e riferendo se l immobile pignorato faccia parte del fondo patrimoniale eventualmente costituito dai coniugi e/o se, per sua provenienza, debba ritenersi facente parte della comunione dei beni ex artt. 159 e ss. cod. civ.; 2) SITUAZIONE EDILIZIO-URBANISTICA E SANITARIA DELL IMMOBILE Acquisisca il certificato di destinazione urbanistica ove ricorra il caso previsto dall art. 30, comma 2 del D.P.R. 6 giugno 2001, n Fornisca gli estremi della concessione/licenza ad edificare o del permesso di costruire nonché della eventuale concessione/permesso in sanatoria o dichiari che la costruzione è iniziata prima del 1 settembre 1967; indichi eventuali pratiche edilizie in corso; verifichi la regolarità del bene sotto il profilo urbanistico e, in caso di esistenza di opere abusive, accerti l eventuale sanabilità degli abusi riscontrati ai sensi delle leggi 47/1985 e 724/1994 e 326/2003 calcolando i relativi costi della sanatoria; accerti la situazione sanitaria dell immobile fornendo gli estremi dei provvedimenti di abitabilità/agibilità. 3) STATO DI POSSESSO Accerti se l immobile è libero ovvero occupato precisando se è occupato da terzi ed a che titolo o dal debitore; ove esso sia occupato in base ad un contratto di affitto o di locazione, verifichi la data di registrazione del contratto e la sua scadenza, la data di scadenza per l eventuale disdetta, l eventuale data di rilascio fissata o lo stato della causa eventualmente in corso per il rilascio. 4) VINCOLI ED ONERI GIURIDICI Indichi l esistenza sul bene pignorato di vincoli ed oneri giuridici distinguendo, mediante elencazione separata, quelli che resteranno a carico dell acquirente e quelli che saranno invece cancellati o regolarizzati dalla procedura, menzionando, per questi ultimi, i costi a ciò presumibilmente necessari; l esperto dovrà, in ogni caso, pronunciarsi esplicitamente, in senso affermativo o negativo, sulla esistenza dei seguenti oneri e vincoli: che resteranno a carico dell acquirente - Vincoli (soli in quanto trascritti) ed oneri di natura condominiale; - Domande giudiziali (precisando se la causa sia ancora in corso ed in che 5

6 stato) ed altre trascrizioni; - Vincoli artistici, storici, di inalienabilità o indivisibilità; - Esistenza di diritti demaniali (diritti di superficie o servitù pubbliche) o di usi civici; - Atti di asservimento urbanistici e cessioni di cubatura; - Convenzioni matrimoniali e provvedimenti di assegnazione della casa coniugale al coniuge; che saranno cancellati o regolarizzati al momento della vendita a cura della procedura - Iscrizioni (a spese dell acquirente); - Pignoramenti ed altre trascrizioni pregiudizievoli (a spese dell acquirente); - Difformità catastali (a spese della procedura); 5) STIMA DELL IMMOBILE Determini il valore commerciale dell immobile secondo la migliore scienza ed esperienza del settore immobiliare di riferimento, per tipologia, classe, ubicazione, stato di fatto ed epoca di alienazione indicando, comunque, il criterio di stima utilizzato nonché le fonti di informazioni utilizzate per la stima; esponga, altresì, analiticamente i dovuti adeguamenti e le necessarie correzioni della stima precisando, in maniera distinta, (a) quelli per l abbattimento forfettario in relazione alla differenza tra oneri tributari calcolati sul prezzo pieno anziché sui valori catastali e l assenza della garanzia per vizi occulti e le eventuali spese condominiali insolute (decurtazione minima del 10% del valore dell immobile), (b) per lo stato d uso e manutenzione dell immobile, (c) per lo stato di possesso (sopra sub 3), (d) per i vincoli e gli oneri non eliminabili dalla procedura (sopra sub 4) e per quelli che saranno eliminati ma a spese dell acquirente (sopra sub 4), (e) per l eventuale necessità di bonifica da eventuali rifiuti, anche tossici o nocivi, e (f) per altri oneri e pesi; se del caso, il valore finale del bene, al netto di tali decurtazioni e correzioni, deve essere espresso prefigurando le due diverse ipotesi in cui eventuali oneri di regolarizzazione catastale siano assunti dalla procedura ovvero siano lasciati interamente a carico dell acquirente; rediga, infine, una dettagliata descrizione riepilogativa del bene ai fini della formazione del bando d asta e del decreto di trasferimento dell immobile; Il Giudice dell Esecuzione dispone, inoltre, che l esperto: 6

7 a) prima di ogni altra attività controlli la completezza dei documenti di cui all art. 567, secondo comma c.p.c. segnalando immediatamente al Giudice quelli mancanti o inidonei e sospendendo temporaneamente le operazioni peritali; b) comunichi per iscritto a mezzo raccomandata con ricevuta di ritorno al debitore, al creditore procedente e ai comproprietari la data ed il luogo di inizio delle operazioni peritali; c) ove il pignoramento abbia ad oggetto più beni, valuti l opportunità di formare per la vendita uno o più lotti; in caso affermativo, predisponga i lotti e, ove necessario, identifichi i nuovi confini e provveda altresì, previa autorizzazione del Giudice, alla realizzazione del relativo frazionamento; ove siano formati più lotti, l esperto redigerà, dopo aver descritto, in termini generali, l intero compendio immobiliare pignorato, in fascicoletti separati, tante relazioni quanti sono i lotti individuati rispondendo in ciascuna di esse ai quesiti sopra riportati; d) ove il pignoramento abbia a oggetto una quota, fornisca il proprio motivato parere sulla comoda divisibilità del bene individuando, in caso affermativo, gli enti che potrebbero essere separati in favore della procedura; in caso negativo,al fine di assumere determinazioni ex art. 600 comma 2 c.p.c. fornisca brevi osservazioni in ordine alla riuscita della vendita della quota indivisa stessa, ovvero alla probabilità che essa frutterà ricavi pari o maggiori del valore della quota, determinato ai sensi dell art. 568 c.p.c. ; e) se l immobile o gli immobili non risultano accatastati (il che, salva l ipotesi di vendita in un unico lotto dell intera area pignorata e di tutte le edificazioni soprastanti, è d impedimento alla stessa pronuncia dell ordinanza di vendita) sospenda le operazioni peritali e, prontamente, informi il creditore procedente presentando istanza al Giudice per l autorizzazione all accatastamento; qualora non risultino corretti o siano incompleti i dati contenuti nella visura catastale attuale, esegua le variazioni necessarie o determini i valori mancanti procedendo all aggiornamento del catasto; 7

8 f) acquisisca - a ciò espressamente autorizzandolo - direttamente presso i rispettivi competenti uffici i documenti mancanti che siano necessari o utili per l espletamento dell incarico (visure, certificati, planimetrie, ecc.) con l unica esclusione della documentazione di cui all art. 567, comma 2, c.p.c. che deve essere prodotta dalla parte a pena di decadenza; l esperto è altresì autorizzato a servirsi della propria autovettura per i sopralluoghi e per gli accessi presso i competenti uffici; g) in caso di impossibilità di accedere all immobile autorizza lo stesso ad accedere all immobile pignorato avvalendosi, ove necessario, dell ausilio della forza pubblica, di cui viene chiesta in questa sede l assistenza ex artt. 68 comma 3 c.p.c. e 14 R.D. 30/01/1941 n. 12, e di un fabbro o di un falegname, indipendentemente dalla volontà e dalla presenza in loco del debitore esecutato o di terzi occupanti senza titolo. In caso di sfondamento della porta, verrà cambiata la serratura e la relativa chiave, per la mancanza di persona disposta a riceverla, verrà consegnata al Cancelliere che la custodirà e di ciò sarà dato avviso mediante affissione all ingresso dell immobile a cura dell ausiliario; h) eccettuati le evenienze sopra indicate subb a) ed e) non sospenda, in nessun caso, senza l autorizzazione del Giudice, le operazioni peritali; in caso di richiesta di sospensione e/o di differimento delle operazioni peritali ad opera delle parti non assuma alcuna iniziativa (soprattutto non sospenda le operazioni peritali) ed informi soltanto la parte interessata che, a tal fine, deve essere presentata istanza al Giudice il quale, qualora non sussistano ragioni obiettivamente ostative alla prosecuzione dell esecuzione forzata e/o delle operazioni peritali, potrà sospendere l esecuzione soltanto su istanza di tutti i creditori muniti di titolo esecutivo (art. 624-bis c.p.c.); i) depositi, oltre all originale, due copie della relazione; j) almeno quarantacinque giorni prima della sopraindicata udienza fissata per la vendita, invii copia della relazione peritale al debitore a mezzo posta ordinaria nonché a tutti i creditori della procedura (non soltanto a quella procedente) a mezzo fax, posta o ; 8

9 k) alleghi alla relazione almeno due fotografie esterne del bene e almeno due interne, nonché la planimetria del bene, visura catastale attuale, copia della concessione edilizia o della licenza edilizia ed atti di sanatoria, copia dell eventuale contratto di locazione o verbale delle dichiarazioni del terzo occupante e gli eventuali documenti ritenuti necessari, l) depositi un cd-rom o dvd avente i seguenti files: fa) file contenente la relazione per l ufficio del G.E. contenente tutti i dati, anche personali delle parti (perizia.doc); fb) file contenente la perizia, per uso pubblicazione, eliminando tutti i dati personali (generalità del debitore, comproprietari, confinanti, affittuari, ecc. e ogni altro dato personale idoneo a rilevare l identità di questi ultimi e/o di eventuali soggetti terzi, non previsto dalla legge e comunque eccedente e non pertinente rispetto alla procedura di vendita in corso; fc) file contenente planimetria (planim.doc); alleghi, inoltre, gli avvisi di ricevimento delle raccomandate degli avvisi di inizio delle operazioni peritali e l attestazione di aver trasmesso alle parti copia della relazione peritale. Il Giudice dell Esecuzione avverte, infine, l esperto che: a) per la sollecita conclusione della procedura, risulta essenziale il rigoroso rispetto del termine concesso per il deposito della relazione peritale sicché è fondamentale che il professionista accetti l incarico soltanto se sia certamente in grado di osservare tale termine; b) richieste di proroghe dei termini non verranno accolte salve quelle tempestivamente eccezionale formulate e dovute a cause oggettive di carattere e, quindi, non imputabili al consulente diversamente si procederà alla sua immediata sostituzione; si evidenzia, poi, come sia di straordinaria importanza che l esperto depositi la relazione nei termini assegnati onde evitare un rinvio dell udienza con evidente aggravio per le parti e per l Ufficio; l indebita sospensione delle operazioni peritali ed il mancato rispetto dei termini da parte del consulente sono ostativi al conferimento di nuovi incarichi e verranno segnalati al Presidente del Tribunale per le valutazioni di sua competenza; c) in caso di risposte non esaustive sui quesiti formulati e/o di carenze nella 9

10 documentazione depositata sarà disposta l integrazione della perizia senza alcun compenso; non sarà, inoltre, liquidato alcunché all acquisizione dei suindicati elementi integrativi; sino d) assegna a titolo di fondo spese la somma di. 400,00 da porre a carico del creditore procedente. 2. OPERAZIONI PERITALI Si riportano, di seguito, le varie fasi delle operazione peritali svolte, il tutto così come si evince dalla lettura del relativo verbale (V. All. A.- Verbale operazioni peritali). 4 Previo avviso scritto a mezzo lettera raccomandata con ricevuta di ritorno il sottoscritto CTU in data 29/10/2010, alle ore 10,30, ha dato inizio alle operazioni peritali con l accesso presso l immobile oggetto di procedura esecutiva sito in Ascoli Piceno, Corso Mazzini 377, di proprietà dell esecutato. Alla presenza continua del signor, unico intervenuto, lo scrivente CTU ha effettuato una visita completa estesa allo stato dei luoghi, procedendo nel contempo ad effettuare un dettagliato rilievo fotografico. In particolare sulla scorta di una planimetria catastale in scala 1:200, preliminarmente acquisita presso l Agenzia del Territorio - Uffcio Provinciale di Ascoli Piceno - Catasto Fabbricati - il sottoscritto ha effettuato un riscontro della conformità di detto elaborato grafico con lo stato dei luoghi. Quindi, sempre in data 29/10/2010, alle ore 16,00 le operazioni peritali sono proseguite con l accesso ai beni immobili di proprietà dell esecutato Capriotti Piero, siti in Comune di San Benedetto del Tronto, via Morosini, 27. Anche quì, alla presenza continua del signor. e della consorte., entrambi intervenuti, lo scrivente CTU ha effettuato una visita completa estesa allo stato dei luoghi, procedendo nel contempo ad effettuare un dettagliato rilievo fotografico. In particolare sulla scorta delle planimetrie catastali in scala 1:200, 10

11 preliminarmente acquisite presso l Agenzia del Territorio - Uffcio Provinciale di Ascoli Piceno - Catasto Fabbricati - il sottoscritto ha effettuato un riscontro della conformità di detto elaborato grafico con lo stato dei luoghi. Nel contempo, presso gli uffici competenti, sono state effettuate visure, reperite planimetrie degli immobili, richieste certificazioni, provvedendo, in sostanza, ad acquisire tutti gli elementi ritenuto utili per l'espletamento dell'incarico. FORMAZIONE DI LOTTI DISTINTI - Sulla base di quanto disposto al sopra riportato punto 5, sub c), preso atto che il pignoramento ha per oggetto n. 3 beni immobili distinti, censiti al Catasto Fabbricati come unità immobiliari distinte, si è ritenuto opportuno formare altrettanti n. 3 lotti distinti. Pertanto lo scrivente CTU, dopo aver descritto, in termini generali, l intero compendio immobiliare, ha redatto, in appositi capitoli tante relazioni separate, quanti sono i lotti individuati, rispondendo, in ciascuna di esse, ai quesiti come sopra formulati. I lotti di che trattasi, come riportati nell atto di pignoramento, sono così individuati: Lotto n. 1 - Unita immobiliare n. 1 Appartamento sito in Comune di San Benedetto del Tronto, via Morosini, 27, censito al Catasto Fabbricati di detto Comune al foglio 5, particella 887, sub 3, piano 1. Lotto n. 2 - Unita immobiliare n. 2 Locale ad uso garage sito in Comune di San Benedetto del Tronto, via Morosini, 27, censito al Catasto Fabbricati di detto Comune al foglio 5, particella 887, sub 18, piano T. Lotto n. 3 - Unita immobiliare n. 3 Appartamento sito in Comune di Ascoli Piceno, corso Mazzini, n. 377, censito al Catasto Fabbricati di detto Comune al foglio 169, particella 1013, sub 2, piano T DESCRIZIONE, IN TERMINI GENERALI, DELL INTERO COMPENDIO IMMOBILIARE PIGNORATO Come risulta dall atto di pignoramento i beni immobili oggetto di procedura esecutiva sono i seguenti: 11

12 1.1. Appartamento sito in Comune di San Benedetto del Tronto, via Morosini, n. 27, censito al Catasto Fabbricati di detto Comune al foglio 5, particella 887, sub 3, piano Locale ad uso garage sito in Comune di San Benedetto del Tronto, via Morosini, n. 27, censito al Catasto Fabbricati di detto Comune al foglio 5, particella 887, sub 18, piano T Appartamento sito in Comune di Ascoli Piceno, corso Mazzini, n. 377, censito al Catasto Fabbricati di detto Comune al foglio 169, particella 1013, sub 2, piano T Appartamento sito in Comune di San Benedetto del Tronto, via Morosini, censito al Catasto Fabbricati di detto Comune al foglio 5, particella 887, sub 3, piano 1. L appartamento di che trattasi è un immobile porzione di una palazzina di civile abitazione sita in Comune di San Benedetto del Tronto, via Morosini, n. 27, appena ad ovest dell ex campo di calcio Ballarin, su un ampia area di pertinenza delimitata ad est dalla via Morosini, ad ovest da un area di proprietà delle ferrovie dello stato, mentre sui lati nord e sud da aree intestate ad altre ditte. Detta palazzina, la cui epoca di costruzione risale alla prima metà degli anni 70, si sviluppa su più piani e precisamente sui piani terra, primo, secondo, terzo e sottotetto; essa è caratterizzata da struttura portante interamente in conglomerato cementizio armato, con solai di piano e di copertura in latero-cemento armato e tamponamenti in laterizio e risulta intonacata e tinteggiata esternamente, con infissi (finestre) in legno con serrandone in pvc di tipo avvolgibile. L appartamento oggetto di pignoramento è ubicato al piano primo del fabbricato e si accede ad esso attraverso una scala condominiale posta sul lato sud Locale ad uso garage sito in Comune di San Benedetto del Tronto, via Morosini, n. 27, censito al Catasto Fabbricati di detto Comune al foglio 5, particella 887, sub 18, piano T. 12

13 Trattasi di una unità immobiliare porzione della stessa palazzina di civile abitazione di cui sopra, sita in Comune di San Benedetto del Tronto, via Morosini, n. 27 e posta al piano terra di questa, con accesso attraverso l area di pertinenza dal lato nord Appartamento sito in Comune di Ascoli Piceno, corso Mazzini, n. 377, censito al Catasto Fabbricati di detto Comune al foglio 169, particella 1013, sub 2, piano T-1. L appartamento di che trattasi è porzione di un edificio di civile abitazione sito nel centro storico del Comune di Ascoli Piceno, in Corso Mazzini 377. Trattasi di un fabbricato di remota costruzione (sicuramente antecedente al 1967) che si sviluppa su più piani (piani terra, primo, secondo e copertura a tetto), caratterizzata da struttura portante interamente in muratura con solai di piano e di copertura lignei. L appartamento oggetto di procedura è posto al piano primo di detto fabbricato, sul lato opposto a Corso Mazzini dove invece è ubicato il portone di ingresso all androne ed alla scala condominiale. E annesso all appartamento un piccolo locale ad uso fondaco posto al piano terra. 4. IDENTIFICAZIONE CATASTALE DEGLI IMMOBILI PIGNORATI Dalle visure effettuate presso l Agenzia del Territorio - Ufficio Provinciale di Ascoli Piceno - Catasto Fabbricati del Comune di San Benedetto del Tronto - risulta quanto segue: Unità immobiliare N.1 - foglio 5, particella 887, sub. 3, categoria A/2, classe 4, consistenza vani 4, rendita Euro 382,18, via Francesco Morosini, n piano: 1; Dati derivanti da: Voltura del 28/06/ /07/1989 Intestati n. 5035/1984 in atti dal nato a.. il.. - Cod. fisc.:.- Diritti e oneri reali: proprietà per 1000/ Immobili siti in Comune di San Benedetto del Tronto

14 Dati derivanti da: Voltura del 28/06/1984 n. 5035/1984 in atti dal 27/07/ Repertorio n.: Rogante:. - Sede: Grottammare Registrazione: UR n del 18/07/1984 Unità immobiliare N.1 - foglio 5, particella 887, sub. 18, categoria C/6 classe 5, consistenza 16 mq., rendita Euro 85,94, via Francesco Morosini, n piano: 1; Dati derivanti da: Voltura del 28/06/1984 n. 5035/1984 in atti dal 27/07/1989 Intestati 1 -. nato a.. il. - Cod. fisc.: - Diritti e oneri reali: proprietà per 1000/1000. Dati derivanti da: Voltura del 28/06/1984 n. 5035/1984 in atti dal 27/07/ Repertorio n.: Rogante:. - Sede: Grottammare Registrazione: UR n del 18/07/1984 (V. All. B - Visure c/o Agenzia del Territorio - Ufficio Provinciale di Ascoli Piceno - Catasto Fabbricati del Comune di Ascoli Piceno). Dalle visure effettuate presso l Agenzia del Territorio - Ufficio Provinciale di Ascoli Piceno - Catasto Fabbricati del Comune di Ascoli Piceno - risulta quanto segue: Unità immobiliare N.1 - foglio 169, particella 1013, sub. 2, zona censuaria 1, categoria A/3, classe 1, consistenza 3,5 vani, rendita Euro 144,25, Corso Mazzini, n piano: T-1; Dati derivanti da: Variazione d Ufficio del 01/01/1994 n /1994 in atti dal 16/02/ Rettifica zona censuaria - art. 2 Legge del 24/03/1993 n. 75. Intestati 1 - nato a.. il. - Cod. fisc.:.; diritti e oneri reali: proprietà per 1/2:; 2 - nato a. il - Cod. fisc.: Immobile sito in Comune di Ascoli Piceno 14

15 ; diritti e oneri reali: proprietà per ½ in regime di separazione di beni. Dati derivanti da: Istrumento (atto pubblico) del 22/05/2001 Trascrizione n /2001 in atti dal 12/07/2001 (protocollo n ) Repertorio n Rogante:. - Sede: Ascoli Piceno - Donazione accettata. (V. All. C - Visure c/o Agenzia del Territorio - Ufficio Provinciale di Ascoli Piceno - Catasto Fabbricati del Comune di Ascoli Piceno). 5. SITUAZIONE DI CONSERVATORIA RR.II. Dalle visure effettuate presso l Agenzia del Territorio - Servizio Pubblicità Immobiliare - Ufficio Provinciale del Territorio di Ascoli Piceno - risulta quanto segue (in ordine cronologico): 5.1. TRASCRIZIONI Nota di trascrizione del 25/07/1984 Reg. Gen. n Reg. Part. n Dati relativi al titolo: Descrizione: Atto notarile pubblico Data: 22/10/1992; numero di repertorio: 11300/2493 Pubblico Ufficiale: Notaio Dati relativi alla convenzione Specie: Atto tra vivi Immobili Unità negoziale n. 1 Immobile n. 1 - Descrizione: Compravendita Sede: Grottammare (AP) Comune di San Benedetto del Tronto (AP), codice H769, Catasto Fabbricati, foglio 5, part. 887, sub 3, natura A2 - Abitazione civile - consistenza 4 vani - via Morosini, 27, piano 1; Immobile n. 2 Comune di San Benedetto del Tronto (AP), codice H769, Catasto Fabbricati, foglio 5, part. 887, sub 18, natura C6 - Autorimesse - consistenza 16 mq. - via Morosini, 27, piano T; 15

16 Soggetti a favore Soggetto n. 1. nato il a.. (AP) codice fiscale:.; - Relativamente all unità neg. n. 1 - diritto di proprietà per la quota di 1/1. Soggetti contro Soggetto n. 1. nato il a (..) codice fiscale: ; Soggetto n. 2. in. nata il. a, codice fiscale:.. Nota di trascrizione del 28/10/1992 Reg. Gen. n Reg. Part. n Dati relativi al titolo: Descrizione: Atto notarile pubblico Data: 22/10/1992; numero di repertorio: Pubblico Ufficiale: Notaio Dati relativi alla convenzione Specie: Atto tra vivi - Descrizione: Compravendita Immobili Unità negoziale n. 1 Immobile n. 1 Sede: Ascoli Piceno (AP) foglio 169, particella 1013, sub. 3, zona censuaria 1, categoria A/3, classe 1, consistenza 3,5 vani, Corso Mazzini, n piano: T-1; Soggetti a favore nato il a (AP) codice fiscale: ; - Relativamente all unità neg. n. 1 - diritto di proprietà per la quota di 1/ nata il ad, codice fiscale. - Relativamente all unità neg. n. 1 - diritto di proprietà per la quota di 1/2; 16

17 Soggetti contro nata il a (.) codice fiscale:.. - Relativamente all unità neg. n. 1 - diritto di proprietà per la quota di 1/1 Nota di trascrizione del 13/06/2001 Reg. Gen. n Reg. Part. n Dati relativi al titolo: Descrizione: Atto notarile pubblico Data: 22/05/2001; numero di repertorio: 5185 Pubblico Ufficiale: Cod. fiscale: Sede: Ascoli Piceno (AP) Dati relativi alla convenzione Specie: Atto tra vivi Immobili Unità negoziale n. 1 Immobile n. 1 - Descrizione: 133 Donazione accettata foglio 169, particella 1013, sub. 3, zona censuaria 1, categoria A/3, classe 1, consistenza 3,5 vani, Corso Mazzini, n piano: T-1; Soggetti a favore nato il a (.) codice fiscale: - Relativamente all unità negoziale n. 1 - diritto di proprietà per la quota di 1/2 in regime di separazione di beni; Soggetti contro nata il ad., codice fiscale. - Relativamente all unità negoziale n. 1 - diritto di proprietà per la quota di 1/2 in regime di separazione di beni; Nota di trascrizione del 20/10/2009 Reg. Gen. n Reg. Part. n Dati relativi al titolo: 17

18 Descrizione: Atto Giudiziario Data: 29/09/2009; numero di repertorio: 1882/2009 Pubblico Ufficiale: Tribunale di Ascoli Piceno Cod. fiscale: Sede: Ascoli Piceno (AP) Dati relativi alla convenzione Specie: Atto esecutivo cautelare Descrizione: Verbale di pignoramento immobili Richiedente: Avv... Immobili Unità negoziale n. 1 Immobile n. 1 Comune di San Benedetto del Tronto (AP), codice H769, Catasto Fabbricati, foglio 5, part. 887, sub 3, natura A2 - Abitazione civile - consistenza 4 vani - via Morosini, 27, piano 1; Immobile n. 2 Comune di San Benedetto del Tronto (AP), codice H769, Catasto Fabbricati, foglio 5, part. 887, sub 18, natura C6 - Autorimesse - consistenza 16 mq. - via Morosini, 27, piano T; Unità negoziale n. 2 Immobile n. 1 Comune di Ascoli Piceno (AP), codice A462, Catasto Fabbricati, foglio 169, part. 1013, sub 2, natura A3 - Abitazione civile di tipo economico - consistenza 3 vani - Corso Mazzini, 377, piani T-1; Soggetti a favore con sede a.. (.) - codice fiscale: ; - Relativamente all unità neg. n. 1 - diritto di proprietà per la quota di 1/1 - Relativamente all unità neg. n. 2 - diritto di proprietà per la quota di 1/1 Soggetti contro Soggetto n. 1. nato il. a. (.) codice fiscale: 18

19 - Relativamente all unità neg. n. 1 - diritto di proprietà per la quota di 1/1. Soggetto n. 2. nato il a (.) codice fiscale:. - Relativamente all unità neg. n. 2 - diritto di proprietà per la quota di 1/ ISCRIZIONI Nota di iscrizione del 19/05/2007 Reg. Gen. n Reg. Part. n Dati relativi al titolo: Descrizione: Atto notarile pubblico Data: 15/05/2007; numero di repertorio: 4116/2157 Notaio:. Sede: Ascoli Piceno (AP) Dati relativi all ipoteca o al privilegio Codice fiscale:. Specie dell ipoteca o del privilegio: Ipoteca volontaria Derivante da: 176 Concessione a garanzia di mutuo fondiario Capitale: ,00; Totale: ,00; Durata: 15 anni Immobili Unità negoziale n. 1 Immobile n. 1 Comune di San Benedetto del Tronto (AP), codice H769, Catasto Fabbricati, foglio 5, part. 887, sub 3, natura A2 - Abitazione civile - consistenza 4 vani - via Morosini, 27, piano 1; Immobile n. 2 Comune di San Benedetto del Tronto (AP), codice H769, Catasto Fabbricati, foglio 5, part. 887, sub 18, natura C6 - Autorimesse - consistenza 16 mq. - via Morosini, 27, piano T; Soggetti a favore Soggetto n. 1. con sede a. (..)

20 codice fiscale:.. - Relativamente all unità neg. n. 1 - diritto di proprietà per la quota di 1/1 Soggetti contro Soggetto n. 1. nato il a. (.) codice fiscale:.. - Relativamente all unità neg. n. 1 - diritto di proprietà per la quota di 1/1. Nota di iscrizione del 01/02/2008 Reg. Gen. n Reg. Part. n. 199 Dati relativi al titolo: Descrizione: Atto notarile pubblico Data: 30/01/2008; numero di repertorio: 4686/2577 Notaio: Sede: Ascoli Piceno (AP) Dati relativi all ipoteca o al privilegio Codice fiscale:.. Specie dell ipoteca o del privilegio: Ipoteca volontaria Derivante da: 176 Concessione a garanzia di mutuo fondiario Capitale: ,00; Totale: ,00 Durata: 15 anni Immobili Unità negoziale n. 1 Immobile n. 1 Comune di Ascoli Piceno (AP), codice A462, Catasto Fabbricati, foglio 169, part. 1013, sub 2, natura A3 - Abitazione civile di tipo economico - consistenza 3 vani - Corso Mazzini, 377, piani T-1; Soggetti a favore Soggetto n. 1 con sede a (.) - - codice fiscale:. - Relativamente all unità neg. n. 1 - diritto di proprietà per la quota di 1/1 Soggetti contro Soggetto n. 1 20

TRIBUNALE ORDINARIO DI MILANO

TRIBUNALE ORDINARIO DI MILANO TRIBUNALE ORDINARIO DI MILANO SEZIONE III - ESECUZIONI R.G.E. N 682/2011 G.E. Dott.ssa FERRARI Anna PROMOSSO DA : UNICREDIT MANAGEMENT BANK SPA CONTRO : MEHMOOD TARIQ CONSULENZA TECNICA D UFFICIO C.T.U.

Dettagli

giudice: dr. g. stano

giudice: dr. g. stano TRIBUNALE ORDINARIO DI LUCERA - procedura esecutiva n. 169/11 - giudice: dr. g. stano BANCA APULIA Spa - Avv. G. Tancredi - C O N T R O creditore Esecutato debitore CONSULENZA TECNICA ESTIMATIVA EPURATA

Dettagli

TRIBUNALE DI TIVOLI UFFICIO ESECUZIONI IMMOBILIARI. Esecuzione Forzata BANCA NAZIONALE DEL LAVORO. Contro. N Gen. 1669/2005

TRIBUNALE DI TIVOLI UFFICIO ESECUZIONI IMMOBILIARI. Esecuzione Forzata BANCA NAZIONALE DEL LAVORO. Contro. N Gen. 1669/2005 Udienza 01/02/2011 TRIBUNALE DI TIVOLI UFFICIO ESECUZIONI IMMOBILIARI Esecuzione Forzata BANCA NAZIONALE DEL LAVORO Contro N Gen. 1669/2005 Giudice Dr. Filippo Maria TROPIANO Custode Giudiziario Avv. Leonardo

Dettagli

TRIBUNALE DI CHIETI AVVISO DI VENDITA IMMOBILIARE. (secondo esperimento con primo ribasso di un quarto)

TRIBUNALE DI CHIETI AVVISO DI VENDITA IMMOBILIARE. (secondo esperimento con primo ribasso di un quarto) TRIBUNALE DI CHIETI AVVISO DI VENDITA IMMOBILIARE (secondo esperimento con primo ribasso di un quarto) Procedura espropriativa immobiliare n. 150/2012 R.G.E. promossa da EL TANTAWI MONIR MOHAMED Il sottoscritto

Dettagli

Esecuzione immobiliare n 434/2008. G.E. Dott. A.M. FABBRO. Promossa da. Contro. [omissis] e [omissis]

Esecuzione immobiliare n 434/2008. G.E. Dott. A.M. FABBRO. Promossa da. Contro. [omissis] e [omissis] TRIBUNALE DI TREVISO CANCELLERIA ESECUZIONI IMMOBILIARI CONSULENZA TECNICA D UFFICIO Esecuzione immobiliare n 434/2008 G.E. Dott. A.M. FABBRO Promossa da CLARIS FINANCE 2003 S.R.L. Contro [omissis] e [omissis]

Dettagli

TRIBUNALE DI LANCIANO RELAZIONE DI PERIZIA

TRIBUNALE DI LANCIANO RELAZIONE DI PERIZIA TRIBUNALE DI LANCIANO CONSULENZA TECNICA D UFFICIO NELLA PROCEDURA ESECUTIVA N 42/00 R.G.E. RELAZIONE DI PERIZIA STRALCIO Lanciano, 20/01/2004 Il Consulente Tecnico geom. Pino Cicalini pag. 2 INDICE 1.INCARICO

Dettagli

Superficie commerciale: Mq. 73,00. Canone annuo: unità immobiliare non locata. Condominio: Si

Superficie commerciale: Mq. 73,00. Canone annuo: unità immobiliare non locata. Condominio: Si STUDIO TECNICO GEOMETRA MICHELE COSTANZO COMUNE DI CASTIGLIONE DELLA PESCAIA RELAZIONE TECNICA del 26-09-2012 Settore Ambiente e Patrimonio Ufficio Patrimonio Codice Elenco Patrimonio Comunale: n. Provincia:

Dettagli

nei confronti di XXXXXXXX srl

nei confronti di XXXXXXXX srl Fascicolo 109/06 Udienza vendita 9/11/2007 ALL'Ill.mo SIGNOR GIUDICE DOTT. RAFFAELE AGOSTINI TRIBUNALE DI ASCOLI PICENO Relazione di consulenza tecnica d'ufficio nel procedimento di esecuzione immobiliare

Dettagli

Tribunale di Ascoli Piceno

Tribunale di Ascoli Piceno Tribunale di Ascoli Piceno Procedimento di Esecuzione Immobiliare n. 55/08 Creditore procedente : -------------------------------------------------------. Convenuto: - -------------------------------------------------------------------

Dettagli

Dott. Arch. ANITA TEMELLINI via Vivaldi 23/25 Zibido San Giacomo (Mi)

Dott. Arch. ANITA TEMELLINI via Vivaldi 23/25 Zibido San Giacomo (Mi) ALLA CANCELLERIA DELLE ESECUZIONI IMMOBILIARI DEL TRIBUNALE CIVILE E PENALE DI MILANO R.G.E. 657/2006 G.E. : DOTT. SSA VALENTINA BORONI C.T.U.: DOTT. ARCH. ANITA TEMELLINI Nella causa promossa da: Creditore

Dettagli

Esecuzione Immobiliare 192/2010. b. identificazione catastale Comune SAN VENDEMIANO (TV) - NUOVO CATASTO EDILIZIO URBANO

Esecuzione Immobiliare 192/2010. b. identificazione catastale Comune SAN VENDEMIANO (TV) - NUOVO CATASTO EDILIZIO URBANO Tribunale di Treviso - Sezione Esecuzioni Immobiliari Esecuzione Immobiliare 192/2010 PERIZIA DI STIMA PERIZIA 01) INDIVIDUAZIONE DEL BENE PIGNORATO a. indirizzo Comune: SAN VENDEMIANO (TV) Località e

Dettagli

valutazione immobiliare

valutazione immobiliare valutazione immobiliare in ambito giudiziario Relatore: Geom. Dario Mottadelli Ultimo aggiornamento: 30 aprile 2013 programma PRIMA PARTE (durata 2 ore) SECONDA PARTE (durata 2 ore) introduzione Certificazione

Dettagli

T R I B U N A L E D I T R E V I S O * * * * * ESECUZIONE IMMOBILIARE : n. 491/2008 RG. UDIENZA DEL 05.10.2011

T R I B U N A L E D I T R E V I S O * * * * * ESECUZIONE IMMOBILIARE : n. 491/2008 RG. UDIENZA DEL 05.10.2011 T R I B U N A L E D I T R E V I S O * * * * * ESECUZIONE IMMOBILIARE : n. 491/2008 RG. UDIENZA DEL 05.10.2011 BANCA POPOLARE DI VICENZA S.C.P.A. c o n t r o [omissis] e [omissis] GIUDICE ESECUTORE: DOTT.

Dettagli

GeometraLorenzoCicala Piazza De Marini, 3/71 16123 Genova Telefono 010586658 Posta Elettronica geometra.cicala@gmail.com

GeometraLorenzoCicala Piazza De Marini, 3/71 16123 Genova Telefono 010586658 Posta Elettronica geometra.cicala@gmail.com TRIBUNALE DI GENOVA SEZIONE VII CIVILE R.G.E. 487 / 2013 G.E. DOTT. DANIELE BIANCHI COND. VIA DEI BOSSARI 15-19, GENOVA Parte Procedente CONTRO ORSI ADRIA Parte Esecutata Debitrice RELAZIONE DEL PERITO

Dettagli

RELAZIONE DI CONSULENZA TECNICA DI UFFICIO REDATTA AI SENSI DELL ART. 173 BIS DISP. ATT. C.P.C. TRIBUNALE DI NAPOLI V SEZ. CIVILE - ESPROPRIAZIONI

RELAZIONE DI CONSULENZA TECNICA DI UFFICIO REDATTA AI SENSI DELL ART. 173 BIS DISP. ATT. C.P.C. TRIBUNALE DI NAPOLI V SEZ. CIVILE - ESPROPRIAZIONI RELAZIONE DI CONSULENZA TECNICA DI UFFICIO REDATTA AI SENSI DELL ART. 173 BIS DISP. ATT. C.P.C. TRIBUNALE DI NAPOLI V SEZ. CIVILE - ESPROPRIAZIONI PROCEDURA ESPROPRIATIVA N. 497/04 R.G.E. UNICREDIT BANCA

Dettagli

Tribunale Civile di Genova R.G. n 600/12+630/12. Sezione VII. Fallimenti ed Esecuzioni Immobiliari

Tribunale Civile di Genova R.G. n 600/12+630/12. Sezione VII. Fallimenti ed Esecuzioni Immobiliari Tribunale Civile di Genova R.G. n 600/12+630/12 Sezione VII Fallimenti ed Esecuzioni Immobiliari Procedura di espropriazione immobiliare promossa da Unicredit S.p.A. (avv. Picedi Benettini Eugenio) Condominio

Dettagli

TRIBUNALE DI PIACENZA. Esecuzione immobiliare nr. 152/12 R.E. Promossa da: ITALFONDIARIO S.P.A. mandataria di Cassa di Risparmio di Parma e Piacenza

TRIBUNALE DI PIACENZA. Esecuzione immobiliare nr. 152/12 R.E. Promossa da: ITALFONDIARIO S.P.A. mandataria di Cassa di Risparmio di Parma e Piacenza TRIBUNALE DI PIACENZA Esecuzione immobiliare nr. 152/12 R.E. Promossa da: ITALFONDIARIO S.P.A. mandataria di Cassa di Risparmio di Parma e Piacenza Contro: Riva Primo Riva Gianfranco Oggetto: Stima di

Dettagli

TRIBUNALE DI BRESCIA RELAZIONE TECNICA E PERIZIA DI STIMA IMMOBILI SITI IN BIASSONO (MILANO) CONCORDATO PREVENTIVO N. 7/2009 SAN MICHELE S.P.A.

TRIBUNALE DI BRESCIA RELAZIONE TECNICA E PERIZIA DI STIMA IMMOBILI SITI IN BIASSONO (MILANO) CONCORDATO PREVENTIVO N. 7/2009 SAN MICHELE S.P.A. TRIBUNALE DI BRESCIA RELAZIONE TECNICA E PERIZIA DI STIMA IMMOBILI SITI IN BIASSONO (MILANO) CONCORDATO PREVENTIVO N. 7/2009 SAN MICHELE S.P.A. COMMISSARIO GIUDIZIALE: DOTT. ALBERTO FACELLA GIUDICE DELEGATO:

Dettagli

****** RELAZIONE DEL CONSULENTE TECNICO D'UFFICIO. Il GE Dr. SIMONE, su richiesta dell attore, ha nominato perito il sottoscritto Arch.

****** RELAZIONE DEL CONSULENTE TECNICO D'UFFICIO. Il GE Dr. SIMONE, su richiesta dell attore, ha nominato perito il sottoscritto Arch. TRIBUNALE ORDINARIO DI VENEZIA ESECUZIONE IMMOBILIARE N. 800/2011 Promosso da: CONDOMINIO STELLA Marghera (VE) Contro: UDDIM NIZAM Marghera (VE) ****** RELAZIONE DEL CONSULENTE TECNICO D'UFFICIO Premessa

Dettagli

RELAZIONE PERITALE Procedura n. 4112/11. G.E. Dott. sa Bruno C.T.U. Dott. Arch. L.Visone

RELAZIONE PERITALE Procedura n. 4112/11. G.E. Dott. sa Bruno C.T.U. Dott. Arch. L.Visone PROCEDURA ESECUTIVA 4112/11 RELAZIONE PERITALE Procedura n. 4112/11 G.E. Dott. sa Bruno C.T.U. Dott. Arch. L.Visone TRIBUNALE CIVILE E PENALE DI MILANO SEZIONE 3 CIVILE ILL.MO GIUDICE ESECUTORE : Dott.sa

Dettagli

- BANCA NAZIONALE DEL LAVORO S.P.A. con sede legale a ROMA, via Veneto n 119 - c/o Avv. LUCIO STENIO DE BENEDICTIS

- BANCA NAZIONALE DEL LAVORO S.P.A. con sede legale a ROMA, via Veneto n 119 - c/o Avv. LUCIO STENIO DE BENEDICTIS TRIBUNALE DI VASTO Esecuzione Immobiliare: N 103/2008 N.R.G.Es.IM. Promossa da: - BANCA NAZIONALE DEL LAVORO S.P.A. con sede legale a ROMA, via Veneto n 119 - c/o Avv. LUCIO STENIO DE BENEDICTIS Nei confronti

Dettagli

TRIBUNALE DI BENEVENTO SEZIONE ESECUZIONI IMMOBILIARI. Giudice dell Esecuzione: Dott. Michele Cuoco. procedura n.388/2010 del R.G.

TRIBUNALE DI BENEVENTO SEZIONE ESECUZIONI IMMOBILIARI. Giudice dell Esecuzione: Dott. Michele Cuoco. procedura n.388/2010 del R.G. TRIBUNALE DI BENEVENTO SEZIONE ESECUZIONI IMMOBILIARI Giudice dell Esecuzione: Dott. Michele Cuoco procedura n.388/2010 del R.G.E Causa promossa dalla Banca Popolare di Ancona contro Tommasiello Maria

Dettagli

Esecuzione Immobiliare contro F D snc

Esecuzione Immobiliare contro F D snc TRIBUNALE DI COMO COMO Esecuzione Immobiliare contro F D snc N. Gen. Rep. 0044/06 RAPPORTO DI STIMA Tecnico incaricato: Arch. Alberto Bianchi iscritto all'albo della provincia di Como al N. 196 iscritto

Dettagli

RELAZIONE TECNICA ESTIMATIVA

RELAZIONE TECNICA ESTIMATIVA RELAZIONE TECNICA ESTIMATIVA Il sottoscritto Arch. Paolo Pozzaglio, con studio in Chiari, Via San Bernardino n. 8, regolarmente iscritto all'ordine degli Architetti della Provincia di Brescia al n. 1746,

Dettagli

Il sottoscritto Geometra Michele Berardini con studio in Milano Via C. Tenca

Il sottoscritto Geometra Michele Berardini con studio in Milano Via C. Tenca TRIBUNALE DI MILANO Sezione Esecuzioni Immobiliari Creditore procedente: ITALFONDIARIO Spa Debitore esecutato: R.G.E. 3190/11 G.E. Dr. Susanna Terni Il sottoscritto Geometra Michele Berardini con studio

Dettagli

RELAZIONE DI CONSULENZA TECNICA DI UFFICIO

RELAZIONE DI CONSULENZA TECNICA DI UFFICIO Dott. arch. Giovanni Neri Consulente Tecnico di Ufficio Via Botteghelle, 448-80147- Napoli tel.- fax 081 5615165 cell. 339 7567147 TRIBUNALE DI NAPOLI 5^ Sezione Civile - Espropriazioni Giudice dell Esecuzione

Dettagli

IL RUOLO DEL C.T.U NELLA PROCEDURA DI ESECUZIONE IMMOBILIARE

IL RUOLO DEL C.T.U NELLA PROCEDURA DI ESECUZIONE IMMOBILIARE IL RUOLO DEL C.T.U NELLA PROCEDURA DI ESECUZIONE IMMOBILIARE Intervento Congiunto a cura di: Dott. Giovanni Mottura Dottore Commercialista e Custode Giudiziario Dott. Claudio Miglio Componente della Commissione

Dettagli

TRIBUNALE CIVILE DI PERUGIA. UNICREDIT CREDIT MANAGEMENT BANK S.P.A. difesa dall Avv. Carlo Pacelli CONSULENZA TECNICA D UFFICIO

TRIBUNALE CIVILE DI PERUGIA. UNICREDIT CREDIT MANAGEMENT BANK S.P.A. difesa dall Avv. Carlo Pacelli CONSULENZA TECNICA D UFFICIO 1 TRIBUNALE CIVILE DI PERUGIA All Ill.mo Giudice dell esecuzione Dr. Umberto Rana Esecuzione immobiliare n. 599/12 R.G. Es. e 315/12 R.G. Es. riunita promossa da UNICREDIT CREDIT MANAGEMENT BANK S.P.A.

Dettagli

TRIBUNALE DI PAOLA. Sezione Esecuzione Immobiliare. Consulenza Tecnica d Ufficio. Procedura Esecutiva n 80/88

TRIBUNALE DI PAOLA. Sezione Esecuzione Immobiliare. Consulenza Tecnica d Ufficio. Procedura Esecutiva n 80/88 TRIBUNALE DI PAOLA Sezione Esecuzione Immobiliare Consulenza Tecnica d Ufficio Procedura Esecutiva n 80/88 Banca Commerciale Italiana S.p.a. (oggi Banca Intesa S.p.a.) CONTRO M. D. e G. M. V. ved. M. Il

Dettagli

TRIBUNALE DI PIACENZA

TRIBUNALE DI PIACENZA TRIBUNALE DI PIACENZA ESECUZIONE IMMOBILIARE N.119/2012 R.G.C. promossa da: CORDUSIO RMBS SECURITISATION S.R.L. contro: NDOUR DJIBRIL e TOURE MARIAME (Udienza 21.11.2012) All Ill.mo Signor G.E. Dott. A.

Dettagli

T R I B U N A L E D I N A P O L I

T R I B U N A L E D I N A P O L I T R I B U N A L E D I N A P O L I REPARTO ESECUZIONI IMMOBILIARI RELAZIONE TECNICA D'UFFICIO NEL PROCEDIMENTO DI ESPROPRIAZIONE IMMOBILIARE VENETO BANCA / OMISSIS G.E. DOTT. POSTERARO - n 987/07 R.G.E..

Dettagli

TRIBUNALE ORDINARIO DI BENEVENTO

TRIBUNALE ORDINARIO DI BENEVENTO TRIBUNALE ORDINARIO DI BENEVENTO Espropriazione immobiliare iscritta al n 84/07 GIUDICE DELL ESECUZIONE Ill.mo Dr. Michele Cuoco RELAZIONE DI CONSULENZA TECNICA D UFFICIO C.T.U. ing. Nicola Pilla Benevento,

Dettagli

FIGG. 5: Vedute interne dell appartamento (cucina al piano terreno).

FIGG. 5: Vedute interne dell appartamento (cucina al piano terreno). Esecuzione immobiliare n. 71/11... FIGG. 5: Vedute interne dell appartamento (cucina al piano terreno). FIGG. 6: Vedute interne dell appartamento (scala collegamento P.terra-P.Primo). Esecuzione immobiliare

Dettagli

TRIBUNALE ORDINARIO DI BENEVENTO SEZIONE ESPROPRIAZIONE IMMOBILIARE

TRIBUNALE ORDINARIO DI BENEVENTO SEZIONE ESPROPRIAZIONE IMMOBILIARE TRIBUNALE ORDINARIO DI BENEVENTO SEZIONE ESPROPRIAZIONE IMMOBILIARE CONSULENZA TECNICA D UFFICIO PER VALUTAZIONE DI IMMOBILE PROCEDIMENTO DI ESPROPRIAZIONE IMMOBILIARE FORZATA n 79/2004 R.G. Es B.C.C.

Dettagli

POLICY DI VALUTAZIONE IMMOBILIARE

POLICY DI VALUTAZIONE IMMOBILIARE POLICY DI VALUTAZIONE IMMOBILIARE Sommario PREMESSA... 3 REQUISITI DEI PERITI... 3 REDAZIONE DELLE PERIZIE... 4 SCHEMA GUIDA PER LA COMPILAZIONE DELLE PERIZIE DI STIMA DI IMMOBILI... 5 2 PREMESSA La corretta

Dettagli

Avv. Sonia Paolini 61032 Fano (PU) Viale Buozzi n. 47 Tel 0721 802450 Fax 0721 813168 e-mail: soniapao@libero.it

Avv. Sonia Paolini 61032 Fano (PU) Viale Buozzi n. 47 Tel 0721 802450 Fax 0721 813168 e-mail: soniapao@libero.it Avv. Sonia Paolini 61032 Fano (PU) Viale Buozzi n. 47 Tel 0721 802450 Fax 0721 813168 e-mail: soniapao@libero.it TRIBUNALE DI PESARO AVVISO DI VENDITA SENZA E CON INCANTO ESECUZIONE IMMOBILIARE N. 3029/11

Dettagli

Firmato Da: MASSIMILIANO BISSO Emesso Da: INFOCERT FIRMA QUALIFICATA Serial#: 352743

Firmato Da: MASSIMILIANO BISSO Emesso Da: INFOCERT FIRMA QUALIFICATA Serial#: 352743 3) lo stato di possesso del bene, con l indicazione, se occupato da terzi, del titolo in base al quale è occupato, con particolar riferimento all esistenza di contratti registrati in data antecedente al

Dettagli

TRIBUNALE CIVILE DI TREVISO SEZIONE DELLE ESECUZIONI IMMOBILIARI RELAZIONE DI PERIZIA DI STIMA DELL ALLOGGIO E RELATIVO

TRIBUNALE CIVILE DI TREVISO SEZIONE DELLE ESECUZIONI IMMOBILIARI RELAZIONE DI PERIZIA DI STIMA DELL ALLOGGIO E RELATIVO TRIBUNALE CIVILE DI TREVISO SEZIONE DELLE ESECUZIONI IMMOBILIARI ESECUZIONE IMMOBILIARE N. R.G.E. 566/2009 RELAZIONE DI PERIZIA DI STIMA DELL ALLOGGIO E RELATIVO GARAGE OGGETTO DI ESECUZIONE IN COMUNE

Dettagli

Lotto 2 Appezzamenti di terreno in agro di Matera, zona industriale Contrada Serritello

Lotto 2 Appezzamenti di terreno in agro di Matera, zona industriale Contrada Serritello TRIBUNALE DI MATERA SEZIONE ESECUZIONI IMMOBILIARI G.E. Dr. Laura MARRONE Professionista delegato: Avv. Mariano AGRESTI * * * * * - Espropriazione immobiliare n. 94/00 R.G.E.I. AVVISO DI VENDITA Il sottoscritto

Dettagli

TRIBUNALE CIVILE DI SALERNO

TRIBUNALE CIVILE DI SALERNO 1 TRIBUNALE CIVILE DI SALERNO SEZIONE FALLIMENTARE Fallimento: n. 82/1998 G.D.: dr. Luigi Barrella. Curatore: avv. Cesare Napoli. Oggetto: Relazione di consulenza tecnica d'ufficio per stima immobiliare

Dettagli

TRIBUNALE DI BRESCIA FALLIMENTO n. 224/09 (pr. 147/12) xxxx. Giudice Delegato: Dott. Paolo Bonofiglio Curatore: Dott.

TRIBUNALE DI BRESCIA FALLIMENTO n. 224/09 (pr. 147/12) xxxx. Giudice Delegato: Dott. Paolo Bonofiglio Curatore: Dott. ASSOCIAZIONE NOTARILE PER LE PROCEDURE ESECUTIVE VIA UGO LA MALFA, 4 25124 - BRESCIA Tel.: 030.22.28.49 - Fax.: 030.22.42.37 TRIBUNALE DI BRESCIA FALLIMENTO n. 224/09 (pr. 147/12) xxxx Giudice Delegato:

Dettagli

Concordato Preventivo

Concordato Preventivo TRIBUNALE DI COMO Concordato Preventivo DITTA NGR SRL Giudice Delegato Dr. Vito Febbraro Commissario Dr. Fabio Gambusera ELABORATO PERITALE Tecnico incaricato: Ing. Elio Casanovi iscritto all'albo della

Dettagli

TRIBUNALE DI FOGGIA PROCEDURA ESECUTIVA IMMOBILIARE R.G. ES. N. 444/09 AVVISO DI VENDITA

TRIBUNALE DI FOGGIA PROCEDURA ESECUTIVA IMMOBILIARE R.G. ES. N. 444/09 AVVISO DI VENDITA TRIBUNALE DI FOGGIA PROCEDURA ESECUTIVA IMMOBILIARE R.G. ES. N. 444/09 AVVISO DI VENDITA La sottoscritta avv. Claudia D Arcangelo, con studio in Foggia alla Piazza Umberto Giordano 13/C, nominata professionista

Dettagli

Esecuzione Forzata Banca Nazionale del Lavoro S.p.A. contro xxxxxxxxxxxxxxx

Esecuzione Forzata Banca Nazionale del Lavoro S.p.A. contro xxxxxxxxxxxxxxx TRIBUNALE DI LUCERA ESECUZIONI IMMOBILIARI Esecuzione Forzata Banca Nazionale del Lavoro SpA contro xxxxxxxxxxxxxxx N Gen Rep 000052/09 Giudice Dr Mari ELABORATO PERITALE Tecnico incaricato: Dott Pier

Dettagli

Codice CRIF Codice Istituto. Nome Cognome Telefono Cellulare Email. Nome Cognome Iscrizione all'albo Certificato CCS B02

Codice CRIF Codice Istituto. Nome Cognome Telefono Cellulare Email. Nome Cognome Iscrizione all'albo Certificato CCS B02 Data Richiesta Codice CRIF Codice Istituto Anagraficaperizie Richiedenti Nome Cognome Telefono Cellulare Email Istituto Denominazione Perito Filiale 00002 Nome Cognome Iscrizione all'albo Certificato CCS

Dettagli

DEL NOTAIO DELEGATO PRIMO ESPERIMENTO DI VENDITA

DEL NOTAIO DELEGATO PRIMO ESPERIMENTO DI VENDITA TRIBUNALE DI TREVISO AVVISO DI VENDITA DEL NOTAIO DELEGATO Esecuzione n. 491/2010 R.G. Delegato: Notaio Matteo Contento PRIMO ESPERIMENTO DI VENDITA Il sottoscritto Notaio Matteo Contento, delegato ex

Dettagli

TRIBUNALE DI L AQUILA. Curatore Fallimentare: Dott.ssa Rosanna DI GIOACCHINO PERIZIA D UFFICIO

TRIBUNALE DI L AQUILA. Curatore Fallimentare: Dott.ssa Rosanna DI GIOACCHINO PERIZIA D UFFICIO TRIBUNALE DI L AQUILA Oggetto: Fallimento (OMISSIS) Curatore Fallimentare: Dott.ssa Rosanna DI GIOACCHINO PERIZIA D UFFICIO In esecuzione dell'incarico affidatomi con ordinanza del G.D. 19.03.2012 di Quantificare

Dettagli

Provincia di Venezia Comune di Chioggia 552_Edificio ex corderie Via Granatieri di Sardegna DUE DILIGENCE SCHEDA DESCRITTIVA

Provincia di Venezia Comune di Chioggia 552_Edificio ex corderie Via Granatieri di Sardegna DUE DILIGENCE SCHEDA DESCRITTIVA Provincia di Venezia Comune di Chioggia 552_Edificio ex corderie Via Granatieri di Sardegna DUE DILIGENCE SCHEDA DESCRITTIVA Anagrafica COMPLESSO Codice bene Denominazione bene Comune Provincia Indirizzo

Dettagli

TRIBUNALE DI VASTO RELAZIONE DI CONSULENZA TECNICA DI UFFICIO. Esecuzione Immobiliare n. 65/2008

TRIBUNALE DI VASTO RELAZIONE DI CONSULENZA TECNICA DI UFFICIO. Esecuzione Immobiliare n. 65/2008 TRIBUNALE DI VASTO RELAZIONE DI CONSULENZA TECNICA DI UFFICIO Esecuzione Immobiliare n. 65/2008 Promossa da: Contro: FINECOBANK S.p.A. STANTE VINCENZO La sottoscritta Arch. GRASSI SANDRA, con studio in

Dettagli

***** Controllando la documentazione fornita al sottoscritto, si è constatato che la documentazione ex art. 567 c.p.c. risulta completa, ovvero:

***** Controllando la documentazione fornita al sottoscritto, si è constatato che la documentazione ex art. 567 c.p.c. risulta completa, ovvero: RELAZIONE TECNICA DEL C.T.U. Oggetto: Perizia tecnico-estimativa dei beni oggetto della Procedura Esecutiva n.73/12 R.E. del Tribunale di Arezzo, in favore di UNICREDIT S.p.A. ed a carico del signor, nato

Dettagli

DEL NOTAIO DELEGATO QUINTO ESPERIMENTO DI VENDITA

DEL NOTAIO DELEGATO QUINTO ESPERIMENTO DI VENDITA TRIBUNALE DI TREVISO AVVISO DI VENDITA DEL NOTAIO DELEGATO Esecuzione n. 560/2008 R.G. Delegato: Notaio Marco Tottolo QUINTO ESPERIMENTO DI VENDITA Il sottoscritto Notaio Marco Tottolo, delegato ex art.

Dettagli

RELAZIONE TECNICO - DESCRITTIVA

RELAZIONE TECNICO - DESCRITTIVA 12 REPARTO INFRASTRUTTURE - Comando - P.zza 1 Maggio, 28 33100 UDINE Tel. 0432-504341-2-3 Fa 0432-414050 RELAZIONE TECNICO - DESCRITTIVA Alloggio codice Via Manzoni, 18 - MANIAGO (PN) 1 Indice 1. OGGETTO

Dettagli

In data 29 settembre 2010 lo scrivente Ing. Ettore Baldini, con studio in Piacenza,

In data 29 settembre 2010 lo scrivente Ing. Ettore Baldini, con studio in Piacenza, TRIBUNALE CIVILE E PENALE DI PIACENZA PERIZIA GIUDIZIALE nel procedimento esecutivo n. 241/2009 promosso da: BANCA POPOLARE BERGAMO SPA con Avv. Alessia Ferrari nei confronti di: ALBANESI GIANCARLO CREDITORI

Dettagli

AVVISO DI VENDITA DEL NOTAIO DELEGATO TERZO ESPERIMENTO DI VENDITA

AVVISO DI VENDITA DEL NOTAIO DELEGATO TERZO ESPERIMENTO DI VENDITA TRIBUNALE DI TREVISO AVVISO DI VENDITA DEL NOTAIO DELEGATO Esecuzione n. 438/2008 R.G. Delegato: Notaio Edoardo Bernini TERZO ESPERIMENTO DI VENDITA Il sottoscritto Notaio Edoardo Bernini, delegato ex

Dettagli

AVVOCATO SIMONA ROMEO

AVVOCATO SIMONA ROMEO TRIBUNALE DI SALERNO Sezione di Eboli Procedura esecutiva N. 1/09 R.G.E., promossa da C.R.A. Banca di Credito Cooperativo di Battipaglia S.c.r.l. AVVISO DI VENDITA La sottoscritta avv. Simona Romeo, professionista

Dettagli

STUDIO TECNICO : via Roma, 104 84030 CASALBUONO (Sa) Tel. 0975/862288

STUDIO TECNICO : via Roma, 104 84030 CASALBUONO (Sa) Tel. 0975/862288 STUDIO TECNICO : via Roma, 104 84030 CASALBUONO (Sa) Tel. 0975/862288 TRIBUNALE DI SALA CONSILINA (Sa) SEZIONE ESECUZIONI IMMOBILIARI CAUSA : Causa: OMISSIS Procedimento n. 39/06 Incarico : in data 11

Dettagli

TRIBUNALE DI TREVISO SEZIONE ESECUZIONI IMMOBILIARI RELAZIONE DI CONSULENZA TECNICA E STIMA DEI BENI

TRIBUNALE DI TREVISO SEZIONE ESECUZIONI IMMOBILIARI RELAZIONE DI CONSULENZA TECNICA E STIMA DEI BENI TRIBUNALE DI TREVISO SEZIONE ESECUZIONI IMMOBILIARI Esecuzione immobiliare N. 369/2010 R.G.E. promossa da: RELAZIONE DI CONSULENZA TECNICA E STIMA DEI BENI Es. Imm. n 369/2010 R.G.E. G.E. Andrea V. Cambi

Dettagli

Si precisa che le operazioni peritali svolte presso i locali in data 25/01/2010

Si precisa che le operazioni peritali svolte presso i locali in data 25/01/2010 TRIBUNALE DI CREMONA Cancelleria Fallimentare FALLIMENTO Nr 24/ 2009 Il sottoscritto Ingegner Alessandro Laudati, nato a Cremona il 16/05/1968, ivi residente, con studio in Viale Trento e Trieste 53, iscritto

Dettagli

RELAZIONE TECNICO - DESCRITTIVA

RELAZIONE TECNICO - DESCRITTIVA 3 REPARTO INFRASTRUTTURE Ufficio Lavori Sezione Gestione Alloggi RELAZIONE TECNICO - DESCRITTIVA COMUNE DI COMO VIA FRIGERIO 1/B PALAZZINA B ALLOGGIO ECO0018 1 Indice 1. OGGETTO E SCOPO DELLA RELAZIONE

Dettagli

TRIBUNALE DI BRESCIA FALLIMENTO n. 289/2013 (pr. 792-14) xxxx nonché personale del socio xxxxx con sede in xxxx cod.

TRIBUNALE DI BRESCIA FALLIMENTO n. 289/2013 (pr. 792-14) xxxx nonché personale del socio xxxxx con sede in xxxx cod. ASSOCIAZIONE NOTARILE PER LE PROCEDURE ESECUTIVE Via Ugo La Malfa, 4 25124 - BRESCIA Tel. 030 22.28.49 - FAX 030 22.42.37 TRIBUNALE DI BRESCIA FALLIMENTO n. 289/2013 (pr. 792-14) xxxx nonché personale

Dettagli

TRIBUNALE DI SULMONA AVVISO DI VENDITA SENZA INCANTO DELEGATA A PROFESSIONISTA. (artt. 569, 576, e 591 bis c.p.c.)

TRIBUNALE DI SULMONA AVVISO DI VENDITA SENZA INCANTO DELEGATA A PROFESSIONISTA. (artt. 569, 576, e 591 bis c.p.c.) ESECUZIONE N. 79/07 TRIBUNALE DI SULMONA AVVISO DI VENDITA SENZA INCANTO DELEGATA A PROFESSIONISTA (artt. 569, 576, e 591 bis c.p.c.) Il sottoscritto Avv. Edoardo Di Loreto con studio in Sulmona, Via Giovanni

Dettagli

Determinazione del valore di mercato

Determinazione del valore di mercato INAIL DIREZIONE REGIONALE PUGLIA Consulenza Tecnica per l Edilizia Settembre 2014 RELAZIONE TECNICO ESTIMATIVA Appartamento in Lecce Via Martiri d Otranto 2 piano quinto int. 10 RELAZIONE TECNICO - ESTIMATIVA

Dettagli

RELAZIONE TECNICO - DESCRITTIVA

RELAZIONE TECNICO - DESCRITTIVA 3 REPARTO INFRASTRUTTURE Ufficio Lavori Sezione Gestione Alloggi RELAZIONE TECNICO - DESCRITTIVA COMUNE DI BRESCIA VIA CUCCA, 16 PALAZINA DEMANIALE ALLOGGIO EBS0034 1 Indice 1. OGGETTO E SCOPO DELLA RELAZIONE

Dettagli

Geom. Massimo CROVATTO Iscrizione Albo n. 2.063 tel. +39.010.2468575 fax +39.010.2468459 cell. +39.347.4286695 mail massimo.crovatto@libero.

Geom. Massimo CROVATTO Iscrizione Albo n. 2.063 tel. +39.010.2468575 fax +39.010.2468459 cell. +39.347.4286695 mail massimo.crovatto@libero. Geom. Massimo CROVATTO Iscrizione Albo n. 2.063 tel. +39.010.2468575 fax +39.010.2468459 cell. +39.347.4286695 mail massimo.crovatto@libero.it largo SANGUINETI civ. 11 int. 6 16123 GENOVA R. E. 327/2011

Dettagli

TRIBUNALE DI FOGGIA ARTICOLAZIONE DEL TERRITORIO DI LUCERA. Ufficio Esecuzioni Immobiliari

TRIBUNALE DI FOGGIA ARTICOLAZIONE DEL TERRITORIO DI LUCERA. Ufficio Esecuzioni Immobiliari TRIBUNALE DI FOGGIA ARTICOLAZIONE DEL TERRITORIO DI LUCERA Ufficio Esecuzioni Immobiliari AVVISO DI VENDITA DI BENI IMMOBILI Procedura Esecutiva Immobiliare n. 171/2010 R.G.E. promossa dalla Banca Popolare

Dettagli

Determinazione del valore di mercato

Determinazione del valore di mercato INAIL DIREZIONE REGIONALE PUGLIA Consulenza Tecnica per l Edilizia Settembre 2014 RELAZIONE TECNICO ESTIMATIVA Appartamento in Lecce Via Martiri d Otranto 2 piano primo int. 2 RELAZIONE TECNICO - ESTIMATIVA

Dettagli

TRIBUNALE DI BELLUNO UFFICIO ESECUZIONI IMMOBILIARI

TRIBUNALE DI BELLUNO UFFICIO ESECUZIONI IMMOBILIARI TRIBUNALE DI BELLUNO UFFICIO ESECUZIONI IMMOBILIARI PROCEDIMENTO DI ESECUZIONE IMMOBILIARE N. 40/2012 R.G.Es. PROMOSSO DA : S.G.C. s.r.l. Società Gestione Crediti Avv. ti Edoardo Palombi Antonio Prade

Dettagli

FOGGIA TRIBUNA ALE DI ASSICURAZIONI. altresì fin. fabbricato n. 53. In LOTTO N. 2. di maggior. antistante

FOGGIA TRIBUNA ALE DI ASSICURAZIONI. altresì fin. fabbricato n. 53. In LOTTO N. 2. di maggior. antistante TRIBUNA ALE DI FOGGIA ARTICOLAZIONEE TERRITORIALE DI LUCERA L AVVISO DI VENDITA DI IMMOBILE Procedura esecutiva n. 182/2009 R.G.Es. promossa da SOCIETA REALE MUTUA DI ASSICURAZIONI SI RENDE NOTO che il

Dettagli

DUE DILIGENCE DOCUMENTALE

DUE DILIGENCE DOCUMENTALE Due Diligence / Libretto immobile DUE DILIGENCE DOCUMENTALE ALL INTERNO DELL IMMOBILE SITO NEL COMUNE DI CALUSCO D ADDA, VIA VITTORIO EMANUELE, 267; NR. 1 UNITA IMMOBILIARE AD USO RISTORANTE (C/1) AL PIANO

Dettagli

TRIBUNALE ORDINARIO DI ROVERETO AVVISO DI VENDITA

TRIBUNALE ORDINARIO DI ROVERETO AVVISO DI VENDITA A N E A D ASSOCIAZIONE NOTARILE ESECUZIONI E ATTIVITA DELEGATE sede legale: via Carducci, 13-38068 Rovereto (TN) uffici: TRIBUNALE DI ROVERETO, Corso A. Rosmini, 65 tel. 0464/750120 c.f. e p.iva 02261970228

Dettagli

- 2 - Prezzo base Euro 97.000,00.

- 2 - Prezzo base Euro 97.000,00. TRIBUNALE DI TREVISO AVVISO DI VENDITA DEL NOTAIO DELEGATO Esecuzione n. 359/2009 R.G. Delegato: Notaio Matteo Contento PRIMO ESPERIMENTO DI VENDITA Il sottoscritto Notaio Matteo Contento, delegato ex

Dettagli

Concordato Preventivo N. 15/2013

Concordato Preventivo N. 15/2013 Concordato Preventivo N. 15/2013 TRIBUNALE ORDINARIO DI URBINO Giudice Delegato: Presidente Dott. Francesco Nitri Commissario Giudiziale: Dott.ssa Silvana Canestrari Liquidatore Giudiziale: Dott. Nicola

Dettagli

PERIZIA ESTIMATIVA DEL PIU' PROBABILE VALORE VENALE DELL' IMMOBILE SITO IN TAORMINA (ME) - VIA BRANCO 19

PERIZIA ESTIMATIVA DEL PIU' PROBABILE VALORE VENALE DELL' IMMOBILE SITO IN TAORMINA (ME) - VIA BRANCO 19 PERIZIA ESTIMATIVA DEL PIU' PROBABILE VALORE VENALE DELL' IMMOBILE SITO IN TAORMINA (ME) - VIA BRANCO 19 PREMESSA E SCOPO Con la presente, il sottoscritto Ing. Francesco Guerrera iscritto all' Albo professionale

Dettagli

TRIBUNALE DI GENOVA. Sezione VII. Fallimenti ed Esecuzioni Immobiliari. Procedura di espropriazione immobiliare promossa da

TRIBUNALE DI GENOVA. Sezione VII. Fallimenti ed Esecuzioni Immobiliari. Procedura di espropriazione immobiliare promossa da R.E. 625/12 TRIBUNALE DI GENOVA Sezione VII Fallimenti ed Esecuzioni Immobiliari Procedura di espropriazione immobiliare promossa da MASSARI Claudio e MASSARI Barbara Avvocato Stefano Vita Contro VAGHEGGI

Dettagli

.-.-.-. Laura Irene Giraldi, in forza del verbale di udienza in data 4.10.2013, con il quale sono stati richiesti al c.t.u.

.-.-.-. Laura Irene Giraldi, in forza del verbale di udienza in data 4.10.2013, con il quale sono stati richiesti al c.t.u. TRIBUNALE DI BERGAMO CONSULENZA TECNICA D UFFICIO Esecuzione immobiliare 1171/2012 R.E. PROMOSSA DA UNICREDIT S.p.A. CONTRO DIOP OUMAN IMMOBILE IN PRADALUNGA, VIA SAN MARTINO 19 Giudice dell Esecuzione:

Dettagli

TRIBUNALE DI NAPOLI V SEZIONE CIVILE ESPROPRIAZIONE

TRIBUNALE DI NAPOLI V SEZIONE CIVILE ESPROPRIAZIONE TRIBUNALE DI NAPOLI V SEZIONE CIVILE ESPROPRIAZIONE CONSULENZA TECNICA D UFFICIO procedura di espropriazione immobiliare n. 370/2005 R.G.E. promossa da San Paolo I.M.I. S.p.A. contro Augusto De Angelis

Dettagli

TRIBUNALE DI MACERATA 113 / 2011 *************** MPS

TRIBUNALE DI MACERATA 113 / 2011 *************** MPS TRIBUNALE DI MACERATA Procedimento esecutivo immobiliare 113 / 2011 promosso da *************** MPS Gestione Crediti Banca SACF *************** AVVISO DI VENDITA Tutte le attività che, a norma degli artt.

Dettagli

TRIBUNALE DI MILANO 3 Sezione Civile - Esecuzioni Immobiliari Giudice dell Esecuzione Dott.ssa Anna FERRARI

TRIBUNALE DI MILANO 3 Sezione Civile - Esecuzioni Immobiliari Giudice dell Esecuzione Dott.ssa Anna FERRARI TRIBUNALE DI MILANO 3 Sezione Civile - Esecuzioni Immobiliari Giudice dell Esecuzione Dott.ssa Anna FERRARI Nel Giudizio Esecutivo Immobiliare RGE N. 3604/2010 delegato, per le operazioni di vendita, all

Dettagli

TRIBUNALE DI BRESCIA

TRIBUNALE DI BRESCIA STUDIO GEOM. MAZZOLI PIETRO GIOVANNI Via Mazzini nr. 26 25043 Breno (BS) TRIBUNALE DI BRESCIA Ufficio Esecuzioni Immobiliari RELAZIONE DI STIMA DEI BENI PIGNORATI RG N 1219/2012 Es. Imm. Giudice Dell Esecuzione

Dettagli

TRIBUNALE DI REGGIO EMILIA Ufficio Esecuzioni Immobiliari

TRIBUNALE DI REGGIO EMILIA Ufficio Esecuzioni Immobiliari Nella procedura esecutiva esattoriale N... promossa da EQUITALIA CENTRO S.P.A. (Agente per la Riscossione Tributi della Provincia di Reggio Emilia) nei confronti di PIGNORAMENTO DEL / / R.P. IL GIUDICE

Dettagli

TRIBUNALE DI TREVISO. [omissis]contro [omissis] e [omissis] RELAZIONE DEL C.T.U.

TRIBUNALE DI TREVISO. [omissis]contro [omissis] e [omissis] RELAZIONE DEL C.T.U. TRIBUNALE DI TREVISO Sezione Esecuzioni Immobiliari Esecuzione Immobiliare n 276/2008 G. I. dott. A. M. FABBRO promossa da contro e RELAZIONE DEL C.T.U. Il sottoscritto perito edile MAURIZIO TONON di Vittorio

Dettagli

BANCA DI ROMA SPA c /

BANCA DI ROMA SPA c / MARIO w w w. a s t e 2 4 o r e. c o m Geom. RELLA CIANCA I O S T U D I C O T E C N PROGETTAZIONE- DIREZIONE LAVORI PRATICHE CATASTALI - NOTARILI RILIEVI TOPOGRAFICI - PIANI DI SICUREZZA STUDIO TECNICO

Dettagli

DEL NOTAIO DELEGATO SETTIMO ESPERIMENTO DI VENDITA

DEL NOTAIO DELEGATO SETTIMO ESPERIMENTO DI VENDITA TRIBUNALE DI TREVISO AVVISO DI VENDITA DEL NOTAIO DELEGATO Esecuzione n. 127/2008 R.G. Delegato: Notaio Marco Tottolo SETTIMO ESPERIMENTO DI VENDITA Il sottoscritto Notaio Marco Tottolo, delegato ex art.

Dettagli

TRIBUNALE DI BRESCIA CONCORDATO PREVENTIVO n.26/09 (pr. 676/11) xxxxx omologato in data 4 marzo 2010

TRIBUNALE DI BRESCIA CONCORDATO PREVENTIVO n.26/09 (pr. 676/11) xxxxx omologato in data 4 marzo 2010 ASSOCIAZIONE NOTARILE PER LE PROCEDURE ESECUTIVE VIA UGO LA MALFA, 4 25124 - BRESCIA Tel.: 030.22.28.49 - Fax.: 030.22.42.37 info@anpebrescia.it TRIBUNALE DI BRESCIA CONCORDATO PREVENTIVO n.26/09 (pr.

Dettagli

3. DESCRIZIONE DEL LOTTO

3. DESCRIZIONE DEL LOTTO 3. DESCRIZIONE DEL LOTTO TRIBUNALE DI TREVISO SEZIONE ESECUZIONI IMMOBILIARI Es. Imm. N.rg. 140/2010 Trattasi di porzione di fabbricato ad uso abitativo, con magazzino e area scoperta di pertinenza, situata

Dettagli

TRIBUNALE DI LANCIANO

TRIBUNALE DI LANCIANO TRIBUNALE DI LANCIANO AVVISO DI VENDITA ESECUZIONE IMMOBILIARE NRGE 84/2007 -SETTIMO ESPERIMENTO- L Avv. Camillo Colaiocco con studio in Lanciano alla Via Floraspe Renzetti n.29, delegato ai sensi dell

Dettagli

TRIBUNALE DI SIENA(ex Montepulciano) Esecuzione immobiliare no 10/2013. Promossa da BANCA POPOLARE DELL'ETRURIA E DEL LAZIO.

TRIBUNALE DI SIENA(ex Montepulciano) Esecuzione immobiliare no 10/2013. Promossa da BANCA POPOLARE DELL'ETRURIA E DEL LAZIO. VIA FIUME N.lO- 53023 CAMPIGLIA D'ORCIA (SI) P.I. 00871270526 e-mail giubbilei.guerrini@inwind.it TEL 0577-872680 FAX 0577-871084...... ~ -~~ RE~Z.!llf'ICA DI STIMA TRIBUNALE DI SIENA(ex Montepulciano)

Dettagli

RELAZIONE DI CONSULENZA TECNICA

RELAZIONE DI CONSULENZA TECNICA TRIBUNALE DI SALERNO OGGETTO: Causa Civile iscritta al n 220/2010 R.G.E. Procedimento di esecuzione promosso da BANCA NAZIONALE DEL LAVORO S.p.a. c/ Omissis Giudice Esecuzione: Dr. Alessandro BRANCACCIO

Dettagli

TRIBUNALE DI PIACENZA RELAZIONE DEL CONSULENTE TECNICO D UFFICIO

TRIBUNALE DI PIACENZA RELAZIONE DEL CONSULENTE TECNICO D UFFICIO TRIBUNALE DI PIACENZA Esecuzione immobiliare: n 326/2011 Promossa da: UNICREDIT S.P.A Contro: ELAMIRI SALAH Giudice Esecutore: dott. Giovanni Picciau RELAZIONE DEL CONSULENTE TECNICO D UFFICIO Piacenza,

Dettagli

BANDO DI GARA PER LA CESSIONE MEDIANTE ASTA PUBBLICA DELL IMMOBILE DI VIA MATTEOTTI, 11 Sede uffici ASL - BERGAMO

BANDO DI GARA PER LA CESSIONE MEDIANTE ASTA PUBBLICA DELL IMMOBILE DI VIA MATTEOTTI, 11 Sede uffici ASL - BERGAMO COMUNE DI CLUSONE Provincia di Bergamo Settore Territoriale Gestione e Sviluppo BANDO DI GARA PER LA CESSIONE MEDIANTE ASTA PUBBLICA DELL IMMOBILE DI VIA MATTEOTTI, 11 Sede uffici ASL - BERGAMO Valore

Dettagli

TRIBUNALE DI MILANO Sezione Esecuzioni Immobiliari. Il sottoscritto Geometra Michele Berardini con studio in Milano Via C. Tenca

TRIBUNALE DI MILANO Sezione Esecuzioni Immobiliari. Il sottoscritto Geometra Michele Berardini con studio in Milano Via C. Tenca TRIBUNALE DI MILANO Sezione Esecuzioni Immobiliari Creditore Procedente: BANCA DI CREDITO COOPERATIVO DI SESTO SAN GIOVANNI Scrl Debitore Esecutato: R.G.E. 1402/05 G.E. Dr. Giovanna Ferrero Il sottoscritto

Dettagli

RELAZIONE TECNICO - DESCRITTIVA

RELAZIONE TECNICO - DESCRITTIVA 12 REPARTO INFRASTRUTTURE - Comando - P.zza 1 Maggio, 28 33100 UDINE Tel. 0432-504341-2-3 Fax 0432-414050 RELAZIONE TECNICO - DESCRITTIVA Alloggio codice Via Ristori 52/2, GORIZIA 1 Indice 1. OGGETTO E

Dettagli

TRIBUNALE DI BRESCIA

TRIBUNALE DI BRESCIA VIA TRIESTE 77 F 25018 MONTICHIARI BRESCIA TEL. 0309981177 - FAX 0309981092 e-mail : procedure@studioprignacca.it TRIBUNALE DI BRESCIA SEZIONE SPECIALE D IMPRESA Fallimento xxxx G.D.: Dott. Paolo Bonofiglio

Dettagli

TRIBUNALE CIVILE E PENALE DI SALERNO SEZIONE FALLIMENTARE

TRIBUNALE CIVILE E PENALE DI SALERNO SEZIONE FALLIMENTARE TRIBUNALE CIVILE E PENALE DI SALERNO SEZIONE FALLIMENTARE N. RGE. 81/09 CONTRO SOCIETA ALVI S.P.A. G.D. DOTT. GIORGIO JACHIA CURATORE FALLIMENTARE DOTT. TOMMASO NIGRO CTU ING. FRANCESCA DI VECE RELAZIONE

Dettagli

TRIBUNALE DI PIACENZA. Esecuzione Immobiliare n. 97/2011 G.E. Dott. G. MORLINI

TRIBUNALE DI PIACENZA. Esecuzione Immobiliare n. 97/2011 G.E. Dott. G. MORLINI TRIBUNALE DI PIACENZA Esecuzione Immobiliare n. 97/2011 G.E. Dott. G. MORLINI Promossa da: Banca Nazionale Del Lavoro S.p.a avv. Fabrizio Odorisio avv. Maria Cristina Marzola Contro Munacò Luigi Sclafani

Dettagli

ESPROPRIAZIONI IMMOBILIARI. Esecuzione Immobiliare: N 75/2013 R.G.Es.

ESPROPRIAZIONI IMMOBILIARI. Esecuzione Immobiliare: N 75/2013 R.G.Es. TRIBUNALE DI SULMONA ESPROPRIAZIONI IMMOBILIARI Esecuzione Immobiliare: N 75/2013 R.G.Es. Promossa da: BANCA DEL FUCINO S.p.A. Creditore procedente, rappresentato dall Avv. Zambelli Massimo, Via A. De

Dettagli

TRIBUNALE DI BERGAMO

TRIBUNALE DI BERGAMO TRIBUNALE DI BERGAMO Procedura Esecutiva Immobiliare n. 1383/10 1 Quesito - PROVVEDA ALL IDENTIFICAZIONE DEL BENE, COMPRENSIVA DEI CONFINI E DEI DATI CATASTALI E PIÙ PRECISAMENTE ALLA ESATTA INDIVIDUAZIONE

Dettagli

TRIBUNALE ORDINARIO DI TIVOLI

TRIBUNALE ORDINARIO DI TIVOLI TRIBUNALE ORDINARIO DI TIVOLI - AVVISO DI VENDITA ALL ASTA - Esecuzione Immobiliare N. 3164/2008 R.G.E. - Dott.ssa Coccoli Il sottoscritto Dott. Raffaele Casertano, Notaio in Guidonia Montecelio, delegato

Dettagli

STIMA DEL PIU PROBABILE VALORE DI MERCATO DI UN BENE IMMOBILIARE DI PROPRIETA REGIONALE. Comune di Cagliari - Magazzino in via Caprera, 8

STIMA DEL PIU PROBABILE VALORE DI MERCATO DI UN BENE IMMOBILIARE DI PROPRIETA REGIONALE. Comune di Cagliari - Magazzino in via Caprera, 8 STIMA DEL PIU PROBABILE VALORE DI MERCATO DI UN BENE IMMOBILIARE DI PROPRIETA REGIONALE Comune di Cagliari - Magazzino in via Caprera, 8 Ottobre 2007 Pagina 1 di 15 Contenuto della stima. Capo 1 1.1 Introduzione

Dettagli

TRIBUNALE DI PIACENZA PERIZIA GIUDIZIALE

TRIBUNALE DI PIACENZA PERIZIA GIUDIZIALE TRIBUNALE DI PIACENZA PERIZIA GIUDIZIALE nel procedimento esecutivo n. 142/2009 promosso da: MPS Gestione Crediti Banca S.P.A. - Avv.to F. Caramatti nei confronti di D Orazio Mauro G.E. Ill.mo Dott. G.

Dettagli