ISTITUTO TECNICO INDUSTRIALE STATALE ALESSANDRO ROSSI - VICENZA PROGRAMMAZIONE DIDATTICA ANNUALE DI DIPARTIMENTO ANNO SCOLASTICO

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "ISTITUTO TECNICO INDUSTRIALE STATALE ALESSANDRO ROSSI - VICENZA PROGRAMMAZIONE DIDATTICA ANNUALE DI DIPARTIMENTO ANNO SCOLASTICO 2014-2015"

Transcript

1 ISTITUTO TECNICO INDUSTRIALE STATALE ALESSANDRO ROSSI - VICENZA PROGRAMMAZIONE DIDATTICA ANNUALE DI DIPARTIMENTO ANNO SCOLASTICO DIPARTIMENTO DI LINGUA STRANIERA VICENZA 10 ottobre 2014 INSEGNANTI FIRMA BOLCATO GIOVANNA DE CILLIS ANNA MARIA GIULIANI MARIATERESA LONGO ALESSANDRA MAGNAGUAGNO ROBERTA POLAZZO STEFANIA TOVO FRANCESCA VAROTTO BARBARA VETTORE LAVINIA CASTELLO SILVIA LOPREIATO ALESSIA (corsi serali) Pagina 1 di 86

2 ANNO SCOLASTICO DIPARTIMENTO DI LINGUA STRANIERA MATERIA INGLESE CLASSI PRIME PROGETTO DIDATTICO DELLA DISCIPLINA In relazione a quanto richiesto dal Piano dell Offerta Formativa si definiscono i seguenti obiettivi in termini di: CONOSCENZE Lo studio della lingua viene affrontato in termini sia strutturali che comunicativi. Alla fine della classe prima gli alunni dovranno conoscere le principali strutture grammaticali e sintattiche della lingua, in particolare l uso dei principali tempi presenti e futuri, del passato semplice e perfetto. Dovranno, inoltre, acquisire un lessico di base che consenta loro di esprimersi in situazioni inerenti la vita quotidiana. COMPETENZE La conoscenza delle strutture di base della lingua dovrebbe risultare tale da permettere agli studenti di acquisire il seguente livello di competenza nelle quattro abilità di base. In particolare: - Comprensione orale: cogliere la situazione e il ruolo di un interlocutore in una conversazione ed il significato globale di brevi messaggi e conversazioni di argomento quotidiano; - Comprensione scritta: cogliere il senso e lo scopo di testi scritti di carattere quotidiano e di brevi articoli di carattere generale; inferire in un contesto elementare noto il significato di qualche vocabolo non conosciuto; - Produzione orale: parlare di sé esprimendo gusti, interessi, stati d animo ed opinioni; interagire in - conversazioni guidate o proposte dall insegnante, sebbene in modo elementare; - Produzione scritta: produrre brevi testi ( parole) di carattere personale o generale, anche con qualche errore a carico del lessico o della morfosintassi. CAPACITÀ L acquisizione di conoscenze e competenze qui definite, seppur raggiunta verosimilmente in modo non omogeneo dagli studenti di una stessa classe, dovrebbe portare gli alunni a potenziare Pagina 2 di 86

3 capacità intellettuali e logiche, abituarsi all analisi del diverso attraverso la conoscenza degli aspetti fondamentali della civiltà di cui la lingua studiata è veicolo, rendere l alunno in grado di possedere in modo consapevole un sistema linguistico diverso dal proprio, portare l alunno ad una competenza comunicativa, cioè usare la lingua per soddisfare le proprie esigenze, e a sviluppare una capacità critica che gli consenta di esprimere opinioni personali. Tutto questo ad un livello ancora elementare e semplice. 1. CONTENUTI DISCIPLINARI MINIMI ESPOSTI PER MODULI - UNITÀ DIDATTICHE PERIODI DI ATTUAZIONE - DURATA Il programma si riferisce ai contenuti del testo in adozione English plus Elementary (Oxford University Press). PRIMO QUADRIMESTRE MODULO 0 (Base) Build-ups A, B, C, D Conoscenze di base di morfologia elementare Ripasso delle principali strutture grammaticali e sintattiche incontrate nel triennio della scuola media: To be (present simple) Subject pronouns - Possessive adjectives Possessive case Have got This/that/these/those There is / are A/An, Some, Any, No VERIFICHE ORALI durante le ore di lezione in classe VERIFICA SCRITTA (a discrezione dell insegnante) Settembre/ Ottobre (9 ORE) Inizio ottobre MODULO 1 Units 1, 2 Conoscenze di base di morfologia elementare Present Simple Adverbs of frequency Object pronouns Verb +ing The time Inizio ottobre / novembre (15 ORE) VERIFICHE ORALI durante le ore di lezione in classe 1^ VERIFICA SCRITTA su Mod. 0 e 1 metà novembre Pagina 3 di 86

4 MODULO 2 Units 3, 4 Conoscenze di base; moduli 0 e 1. The present continuous Present continuous v present simple Countable and uncountable nouns Much, Many, A lot of / Lots of Too, Too much / many, /not) Enough Indefinite pronouns Geographical features The weather Fine novembre -gennaio (17 ORE) VERIFICHE ORALI durante le ore di lezione in classe 2^ VERIFICA SCRITTA Gennaio SECONDO QUADRIMESTRE MODULO 3 -- Revision Module moduli precedenti Ripasso delle principali strutture del primo quadrimestre fine gennaio (4 ORE) MODULO 4 Unit 5 moduli precedenti Past simple of to be Past simple: regular and irregular verbs Ago Relative pronouns: who, which. where, when. VERIFICHE ORALI durante le ore di lezione in classe VERIFICA SCRITTA (a discrezione dell insegnante) Fine gennaio metà febbraio (9 ORE) Metà febbraio Pagina 4 di 86

5 MODULO 5 Units 6, 7 Moduli precedenti Can / Can t Could / Couldn t Likes and preferences Have to / don t have to Questions with How... Will / Won t 1 st conditional VERIFICHE ORALI durante le ore di lezione in classe 1^ VERIFICA SCRITTA (Moduli 3, 4, 5) metà febbraio inizio aprile (19 ORE) Inizio aprile MODULO 6 Unit 8 Moduli precedenti Imperatives Be going to future Will v Be going to Present continuous: future arrangements aprile (8 ORE) VERIFICHE ORALI durante le ore di lezione in classe MODULO 7 Unit 9 Moduli precedenti Present perfect Present perfect with ever and never Present perfect v Simple past Maggio (12 ORE) VERIFICHE ORALI durante le ore di lezione in classe 2^ VERIFICA SCRITTA (su moduli 5 e 6) Fine maggio 2. METODOLOGIE Pagina 5 di 86 Lezione frontale, lettura e comprensione del testo

6 Spiegazione degli argomenti grammaticali in lingua italiana Attività di speaking listening (anche con supporti audio e/o audiovisivi) notetaking (in lingua inglese) Coinvolgimento degli alunni in esercitazioni guidate e colloqui di adeguamento e recupero Correzione di esercizi proposti Svolgimento in classe e a casa di un ampio numero di esercizi graduati in difficoltà 3. MATERIALI DIDATTICI Libri di testo contenenti materiale linguistico di carattere generale ed esercitativo. Appunti dell insegnante (su fotocopie) Audio cd e videocassette (da utilizzare in classe e/o laboratorio linguistico) CD Rom Fotocopie fornite all occorrenza dall insegnante (per esercitazioni e approfondimenti) 4. TIPOLOGIA E NUMERO DELLE PROVE DI VERIFICA prove scritte (test grammaticali, questionari, quesiti a risposta multipla, reading comprehensions, test di tipo comunicativo: letter-writing, compositions) interrogazioni test di ascolto TIPO DI VERIFICA PRIMO PERIODO N SECONDO PERIODO N ORE TOTALI TEST di 1 ora VERIFICHE ORALI (speaking listening ) 4 ore 4 ore 4x2 = 8 ORE TOTALI PER VERIFICHE ( minimo ) 12 RECUPERO CURRICOLARE (minimo) ORE PRIMO PERIODO SECONDO PERIODO ORE TOTALI ORE TOTALI PER VERIFICHE E RECUPERO GRIGLIE DI VALUTAZIONE Si allegano le griglie a cui si fa riferimento per la valutazione degli elaborati scritti e delle interrogazioni orali. Esse fanno direttamente riferimento alle griglie valutative stabilite dal Collegio Docenti, anche se sono state debitamente rielaborate dal dipartimento. Pagina 6 di 86

7 LINGUA STRANIERA - GRIGLIA di VALUTAZIONE elaborati SCRITTI - Soglia di SUFFICIENZA: 70% PUNTEGGIO TEST VOTO in decimi , , , , , , , , Inferiore a 30 1 LINGUA STRANIERA - GRIGLIA di VALUTAZIONE prove ORALI - INDICATORI Scala di Giudizio / PUNTEGGIO CONOSCENZE COMPETENZE CAPACITA NULLO / QUASI NULLO 1-2 INSUFFICIENTE MOLTO GRAVE 3 GRAVI INSUFFICIENZE 4 INSUFFICIENTE 5 Non comprende alcun messaggio comunicativo; capacità di produzione nulla o quasi nulla Comprensione molto limitata; capacità di produzione del tutto inconsistente. Comprensione parziale e conoscenze linguistiche limitate Comprensione approssimativa e non immediata; conoscenze linguistiche di base ma con incertezze // // Si esprime in modo carente e con gravi errori che ostacolano la comprensione Usa un linguaggio incerto con gravi e diffusi errori morfo-sintattici Commette errori che ostacolano parzialmente la comprensione e usa un lessico limitato // // Conosce un numero di frasi situazionali e di parole comuni sufficienti per comunicare in contesti quotidiani SUFFICIENTE 6 Comprende un messaggio se espresso con linguaggio semplice; possiede le conoscenze minime per comunicare con sufficiente efficacia Si esprime in modo abbastanza chiaro anche se con errori non gravi Riesce a rielaborare un messaggio comunicativo, ma deve essere parzialmente guidato DISCRETO Comprende discretamente Commette pochi errori Utilizza un discreto Pagina 7 di 86

8 7 BUONO 8 OTTIMO 9 ECCELLENTE 10 e si esprime organizzando in modo logico il discorso Comprende senza difficoltà e si esprime con sicurezza comunicativa Comprende un messaggio comunicativo nella sua totalità e si esprime in modo sicuro e autonomo Comprende e si esprime in modo perfetto nella comunicazione utilizzando le funzioni adatte alla situazione Si esprime senza errori e con fluidità e vanta una buona pronuncia Si esprime in modo corretto, pertinente ed elegante Non commette alcun errore e la sua sicurezza si avvicina a quella di un madre-lingua bagaglio lessicale che gli permette di esprimere in modo semplice ma chiaro le proprie opinioni. Si esprime con proprietà di linguaggio, senza problemi di ritmo e intonazione Gestisce con sicurezza situazioni comunicative anche nell ambito della microlingua È in grado di usare la lingua straniera anche per sostenere criticamente le proprie tesi ANNO SCOLASTICO DIPARTIMENTO DI LINGUA STRANIERA MATERIA INGLESE CLASSI SECONDE PROGETTO DIDATTICO DELLA DISCIPLINA In relazione a quanto richiesto dal Piano dell Offerta Formativa si definiscono i seguenti obiettivi in termini di: CONOSCENZE Lo studio della lingua prosegue e continua a venir affrontato in termini sia strutturali che comunicativi. Alla fine della classe seconda gli alunni dovranno conoscere quasi tutte le principali strutture grammaticali e sintattiche della lingua, in particolare l uso dei principali tempi presenti, futuri e passati. Dovranno, inoltre, acquisire un lessico di base che consenta loro di esprimersi in situazioni inerenti la vita quotidiana. COMPETENZE La conoscenza delle strutture di base della lingua dovrebbe risultare tale da permettere agli studenti di acquisire il seguente livello di competenza nelle quattro abilità di base. In particolare: - Comprensione orale: cogliere la situazione e il ruolo di un interlocutore in una conversazio- Pagina 8 di 86

9 ne ed il significato globale di brevi messaggi e conversazioni di argomento quotidiano; - comprensione scritta: cogliere il senso e lo scopo di testi scritti di carattere quotidiano ed inferire in un contesto elementare noto il significato di qualche vocabolo non conosciuto; - produzione orale: parlare di sé esprimendo gusti, interessi, stati d animo; interagire in conversazioni guidate o proposte dall insegnante, sebbene in modo molto elementare; - produzione scritta: produrre semplici testi di carattere personale di circa parole, anche con qualche errore a carico del lessico o della morfosintassi CAPACITÀ L acquisizione di conoscenze e competenze qui definite, seppur raggiunta verosimilmente in modo non omogeneo dagli studenti di una stessa classe, dovrebbe portare gli alunni a potenziare capacità intellettuali e logiche, abituarsi all analisi del diverso attraverso la conoscenza degli aspetti fondamentali della civiltà di cui la lingua studiata è veicolo, rendere l alunno in grado di possedere in modo consapevole un sistema linguistico diverso dal proprio, portare l alunno ad una competenza comunicativa, cioè usare la lingua per soddisfare le proprie esigenze, e a sviluppare una capacità critica che gli consenta di esprimere opinioni personali. Tutto questo ad un livello ancora molto elementare e semplice. 1. CONTENUTI DISCIPLINARI MINIMI ESPOSTI PER MODULI - UNITÀ DIDATTICHE PERIODI DI ATTUAZIONE DURATA Il programma si riferisce ai contenuti del testo in adozione English plus Pre-Intermediate (Oxford University Press). PRIMO QUADRIMESTRE MODULO 1 Unit 1 Ripasso delle principali strutture grammaticali e sintattiche incontrate in precedenza: Present simple and adverbs of frequency Conoscenze di Present Continuous base di morfologia Present simple v present continuous elementare Adverbs of manner Compound adjectives VERIFICHE ORALI durante le ore di lezione in classe VERIFICA SCRITTA (a discrezione dell insegnante) Settembre (8 ORE) Inizio ottobre Pagina 9 di 86

10 MODULO 2 Unit 2 Conoscenze di base di morfologia elementare; modulo 1 Past Simple (regular / irregular verbs) Past continuous Past simple v Past continuous VERIFICHE ORALI durante le ore di lezione in classe 1 VERIFICA SCRITTA (su moduli 1 e 2) ottobre (8 ORE) Fine ottobre MODULO 3 Unit 3 Conoscenze di base Much, Many, A lot of / Lots of, A little, A few Defining relative clauses Comparative and superlative adjectives VERIFICHE ORALI durante le ore di lezione in classe VERIFICA SCRITTA (a discrezione dell insegnante) Fine ottobre metà novembre (8 ORE) Metà novembre MODULO 4 Unit 4 Conoscenze di base Present perfect Present perfect with ever and never Present Perfect v Past Simple VERIFICHE ORALI durante le ore di lezione in classe VERIFICA SCRITTA (a discrezione dell insegnante) novembre dicembre (8 ORE) Metà dicembre MODULO 5 Pagina 10 di 86

11 Unit 5 Moduli precedenti Present perfect with just, still, yet and already Present perfect with for and since Present perfect continuous Dicembre metà gennaio (9 ORE) VERIFICHE ORALI durante le ore di lezione in classe 2 VERIFICA SCRITTA Metà gennaio SECONDO QUADRIMESTRE Revision Module (Module R) moduli precedenti Ripasso delle principali strutture del primo quadrimestre fine gennaio (4 ORE) MODULO 6 Unit 6 moduli precedenti Should v Must Have to / Don t have to Should, Must and Have to VERIFICHE ORALI durante le ore di lezione in classe VERIFICA SCRITTA (a discrezione dell insegnante) febbraio (10 ORE) fine febbraio MODULO 7 Unit 7 Will v Might Pagina 11 di 86

12 Moduli precedenti 1 st conditional Be going to Will v Be going to Marzo (10 ORE) VERIFICHE ORALI durante le ore di lezione in classe 1 VERIFICA SCRITTA (Revision module e moduli 8 e 7) Fine marzo MODULO 8 Unit 8 Moduli precedenti Like v Would like Can Could and Will be able to 2 nd conditional Will v Might Aprile (9 ORE) VERIFICHE ORALI durante le ore di lezione in classe VERIFICA SCRITTA (a discrezione dell insegnante) Fine aprile MODULO 9 Unit 9 Moduli precedenti Present simple passive and Past simple passive (questions positive and negative sentences) Active to passive Maggio (9 ORE) VERIFICHE ORALI durante le ore di lezione in classe 2 VERIFICA SCRITTA (moduli 8 e 9) Fine maggio 2. METODOLOGIE 1* Lezione frontale, lettura e comprensione del testo 2* Spiegazione degli argomenti grammaticali in lingua italiana 3* Attività di speaking listening (anche con supporti audio e/o audiovisivi) notetaking (in lingua inglese) Pagina 12 di 86

13 4* Coinvolgimento degli alunni in esercitazioni guidate e colloqui di adeguamento e recupero 5* Correzione di esercizi proposti 6* Svolgimento in classe e a casa di un ampio numero di esercizi graduati in difficoltà 7* Eventuali lezioni di lettorato con docente madre-lingua 3. MATERIALI DIDATTICI Libri di testo contenenti materiale linguistico di carattere generale ed esercitativo. Appunti dell insegnante (su fotocopie) Audio cd e videocassette (da utilizzare in classe e/o laboratorio linguistico) CD Rom Fotocopie fornite all occorrenza dall insegnante (per esercitazioni e approfondimenti) DVD 4. TIPOLOGIA E NUMERO DELLE PROVE DI VERIFICA prove scritte (test grammaticali, questionari, quesiti a risposta multipla, test di tipo comunicativo: letter-writing, compositions). Minimo due a quadrimestre interrogazioni test di ascolto reading test prove comuni Si fa presente che alcuni test scritti potranno essere utilizzati con valenza di voto orale. TIPO DI VERIFICA PRIMO PERIODO N SECONDO PERIODO N ORE TOTALI TEST di 1 ora x 2 = 4 VERIFICHE ORALI (speaking listening ) 6 ore 4 ore 10 ORE TOTALI PER VERIFICHE ( minimo ) 14 RECUPERO CURRICOLARE (minimo) ORE PRIMO PERIODO SECONDO PERIODO ORE TOTALI ORE TOTALI PER VERIFICHE E RECUPERO GRIGLIE DI VALUTAZIONE Pagina 13 di 86

14 Si allegano le griglie a cui si fa riferimento per la valutazione degli elaborati scritti e delle interrogazioni orali. Esse fanno direttamente riferimento alle griglie valutative stabilite dal Collegio Docenti, anche se sono state debitamente rielaborate dal dipartimento. LINGUA STRANIERA - GRIGLIA di VALUTAZIONE elaborati SCRITTI - Soglia di SUFFICIENZA: 70% PUNTEGGIO TEST VOTO in decimi , , , , , , , , Inferiore a 30 1 Scala di Giudizio / PUNTEGGIO NULLO / QUASI NULLO 1-2 INSUFFICIENTE Pagina 14 di 86 LINGUA STRANIERA - GRIGLIA di VALUTAZIONE prove ORALI - INDICATORI CONOSCENZE COMPETENZE CAPACITA Non comprende alcun messaggio comunicativo; capacità di produzione nulla o quasi nulla Comprensione molto limitata; capacità di // // Si esprime in modo carente e con gravi errori

15 MOLTO GRAVE 3 GRAVI INSUFFICIENZE 4 INSUFFICIENTE 5 produzione del tutto inconsistente. Comprensione parziale e conoscenze linguistiche limitate Comprensione approssimativa e non immediata; conoscenze linguistiche di base ma con incertezze che ostacolano la comprensione Usa un linguaggio incerto con gravi e diffusi errori morfosintattici Commette errori che ostacolano parzialmente la comprensione e usa un lessico limitato // // Conosce un numero di frasi situazionali e di parole comuni sufficienti per comunicare in contesti quotidiani SUFFICIENTE 6 DISCRETO 7 BUONO 8 OTTIMO 9 ECCELLENTE 10 Comprende un messaggio se espresso con linguaggio semplice; possiede le conoscenze minime per comunicare con sufficiente efficacia Comprende discretamente e si esprime organizzando in modo logico il discorso Comprende senza difficoltà e si esprime con sicurezza comunicativa Comprende un messaggio comunicativo nella sua totalità e si esprime in modo sicuro e autonomo Comprende e si esprime in modo perfetto Si esprime in modo abbastanza chiaro anche se con errori non gravi Commette pochi errori nella comunicazione utilizzando le funzioni adatte alla situazione Si esprime senza errori e con fluidità e vanta una buona pronuncia Si esprime in modo corretto, pertinente ed elegante Non commette alcun errore e la sua sicurezza si avvicina a quella di un madre-lingua Riesce a rielaborare un messaggio comunicativo, ma deve essere parzialmente guidato Utilizza un discreto bagaglio lessicale che gli permette di esprimere in modo semplice ma chiaro le proprie opinioni. Si esprime con proprietà di linguaggio, senza problemi di ritmo e intonazione Gestisce con sicurezza situazioni comunicative anche nell ambito della microlingua È in grado di usare la lingua straniera anche per sostenere criticamente le proprie tesi ANNO SCOLASTICO DIPARTIMENTO DI LINGUE STRANIERE MATERIA: LINGUA INGLESE CLASSI: TERZE INDIRIZZI: Chimica, Elettrotecnica ed Elettronica, Informatica e Telecomunicazioni, Logistica, Meccanica Pagina 15 di 86

16 PROGETTO DIDATTICO DELLA DISCIPLINA In relazione a quanto richiesto dal Piano dell Offerta Formativa si definiscono i seguenti obiettivi in termini di: CONOSCENZE Lo studio della lingua viene affrontato in termini sia strutturali che comunicativi. Alla fine della classe terza gli alunni dovranno conoscere: le principali strutture grammaticali e sintattiche della lingua (in particolare l uso dei principali tempi passati, l uso dei verbi modali, la forma di durata e il periodo ipotetico), ritmo ed intonazione della frase adeguati al contesto comunicativo; gli aspetti comunicativi, socio-linguistici e paralinguistici della interazione e della produzione orale in relazione al contesto e agli interlocutori; strategie per la comprensione globale e selettiva di testi relativamente complessi, scritti, orali e multimediali; lessico e fraseologia idiomatica frequenti relativi ad argomenti di interesse generale; aspetti socio-culturali della lingua inglese e dei paesi anglofoni. Dovranno, inoltre, acquisire la padronanza di un ampio lessico che consenta loro di esprimersi in contesti comunicativi significativi. COMPETENZE La conoscenza delle strutture di base della lingua dovrebbe risultare tale da permettere agli studenti di comprendere discretamente fonti comunicative di carattere generale. Una costante attività di lettura e la presentazione di testi gradualmente più impegnativi dovrebbe, inoltre, far acquisire agli alunni la capacità di rielaborazione personale, di raccontare le proprie esperienze ed esprimere le proprie opinioni sia in forma orale che scritta. CAPACITÀ Pagina 16 di 86

17 Gli obbiettivi qui definiti non verranno certamente raggiunti in ugual modo da tutti gli studenti, anzi è ipotizzabile che all interno della classe vengano a sussistere gruppi la cui conoscenza della lingua si differenzierà notevolmente. Nei casi migliori si auspica di poter riscontrare una capacità comunicativa basata su conoscenze morfologiche e sintattiche e su un bagaglio lessicale abbastanza esteso. Gli alunni in possesso di tali competenze saranno in grado di rielaborare testi riguardanti il mondo in cui vivono e i loro interessi. Gli altri alunni dovrebbero riuscire a comprendere parzialmente fonti sia orali che scritte e ad esprimersi in modo comprensibile e sufficientemente corretto. In particolare, si chiederà loro di: interagire con relativa spontaneità in brevi conversazioni su argomenti familiari inerenti la sfera personale; produrre testi per esprimere in modo chiaro e semplice opinioni, intenzioni, ipotesi e descrivere esperienze e processi; comprendere idee principali e dettagli specifici di testi relativamente complessi, inerenti la sfera personale, l attualità, il lavoro; comprendere globalmente, utilizzando appropriate strategie, messaggi radio-televisivi e filmati divulgativi su tematiche note; produrre brevi relazioni coerenti, utilizzando il lessico appropriato. 1. CONTENUTI DISCIPLINARI MINIMI ESPOSTI PER MODULI - UNITÀ DIDATTICHE PERIODI DI ATTUAZIONE - DURATA Il programma si riferisce ai contenuti del testo in adozione English plus Intermediate (Oxford University Press), integrati dalla grammatica in adozione New Inside Grammar. Modulo 1 Unità didattica n 1 Conoscenze del programma dell anno precedente Unit 1 Ripasso di alcune strutture grammaticali e sintattiche incontrate in precedenza: The Present perfect (just, yet, already, still...not, ever/never) Present perfect with for and since Present perfect vs Past simple Present perfect vs present perfect continuous VERIFICHE ORALI durante le ore di lezione in classe VERIFICA SCRITTA (a discrezione dell insegnante) Durata (ore) Settembre -ottobre (9 ORE) Inizio ottobre Pagina 17 di 86

18 Modulo 2 Unità didattica n 2 Unit 2 Durata (ore) Conoscenze del programma dell anno precedente 1* Used to 2* Past perfect 3* Past simple subject and object questions 4* Past simple vs Past continuous VERIFICHE ORALI durante le ore di lezione in classe VERIFICA SCRITTA (a discrezione dell insegnante) Ottobre (9 ore) Fine ottobre Modulo 3 Unità didattica n 3 Unit 3 Durata (ore) Conoscenze del programma dell anno precedente Could, Managed to, Can, Will be able to Possibility and certainty: May/Might/Could, Must, Can t Past modals: possibility and certainty Advice and obligation: Should, Must, Have to VERIFICHE ORALI durante le ore di lezione in classe VERIFICA SCRITTA (a discrezione dell insegnante) Novembre (9 ore) Modulo 4 Unità didattica n 4 Unit 4 Durata (ore) Conoscenze del programma dell anno precedente Be going to Will vs Be going to Present Simple vs Present continuous: Future VERIFICHE ORALI durante le ore di lezione in classe VERIFICA SCRITTA (a discrezione dell insegnante) Dicembre gennaio (8 ore) Pagina 18 di 86

19 Modulo Civiltà 1 Scelta di letture (almeno cinque ) contenute nel testo di civiltà Escapes, oppure dalle sezioni Culture and CLIL e Literature del testo in adozione (English plus Intermediate), oppure materiale fornito dall insegnante VERIFICHE ORALI durante le ore di lezione in classe VERIFICA SCRITTA (a discrezione dell insegnante, Tipologia B o Reading Comprehension) Durata (ore) Novembre - gennaio (8 ore) SECONDO QUADRIMESTRE Modulo R - Revision Moduli precedenti Ripasso delle principali strutture del primo quadrimestre Durata (ore) Fine gennaio (6 ore) Modulo 5 Unità didattica n 5 Unit 5 Durata (ore) Conoscenze del programma dell anno precedente So, Such, Too and (Not) Enough Active or Passive? (Present Simple passive and Past simple passive) Passive forms: other tenses Passive forms: Questions and short answers VERIFICHE ORALI durante le ore di lezione in classe VERIFICA SCRITTA (a discrezione dell insegnante) Febbraio (9 ore) Pagina 19 di 86

20 Modulo 6 Unità didattica n 6 Unit 6 Durata (ore) Modulo 5, conoscenze del programma dell anno precedente Reflexive pronouns and Each other Have / Get something done Defining and Non-defining relative clauses VERIFICHE ORALI durante le ore di lezione in classe VERIFICA SCRITTA (a discrezione dell insegnante) Febbraio marzo (9 ore) Modulo 7 Unità didattiche n 7 e 8 Units 7, 8 Durata (ore) Conoscenze del programma dell anno precedente Make, Let, Be allowed to 1 st and 2 nd Conditional (review) I Wish / If only with Past simple 3 rd Conditional Comparative and Superlative Adjectives and Adverbs Gerund vs Infinitive VERIFICHE ORALI durante le ore di lezione in classe VERIFICA SCRITTA (a discrezione dell insegnante) Marzo aprile (16 ore) Modulo 8 Unità didattica n 9 Unit 9 Durata (ore) Conoscenze dei moduli precedenti Reported Speech: requests and orders Reported Speech: statements Reported Speech: questions Indirect questions VERIFICHE ORALI durante le ore di lezione in classe VERIFICA SCRITTA (a discrezione dell insegnante) Maggio (9 ore) Pagina 20 di 86

21 Modulo Civiltà 2 Scelta di letture (almeno cinque ) contenute nel testo di civiltà Escapes, oppure dalle sezioni Culture and CLIL e Literature del testo in adozione (English plus Intermediate), oppure materiale fornito dall insegnante VERIFICHE ORALI durante le ore di lezione in classe VERIFICA SCRITTA (a discrezione dell insegnante, Tipologia B o Reading Comprehension) Durata (ore) Febbraio - giugno (8 ore) 2. METODOLOGIE 5* Lezione frontale, lettura e comprensione del testo 6* Spiegazione degli argomenti grammaticali in lingua italiana ed inglese 7* Attività di speaking listening (anche con supporti audio e/o audiovisivi) notetaking (in lingua inglese) 8* Coinvolgimento degli alunni in esercitazioni guidate e colloqui di adeguamento e recupero 9* Correzione di esercizi proposti 10* Svolgimento in classe e a casa di un ampio numero di esercizi graduati in difficoltà 11*Eventuali lezioni di lettorato con docente madre-lingua 3. MATERIALI DIDATTICI Libri di testo contenenti materiale linguistico di carattere generale ed esercitativo. Appunti dell insegnante (su fotocopie) Audio cd (da utilizzare in classe e/o laboratorio linguistico) CD Rom Fotocopie fornite all occorrenza dall insegnante (per esercitazioni e approfondimenti) DVD 4. TIPOLOGIA E NUMERO DELLE PROVE DI VERIFICA prove scritte (test grammaticali, questionari, quesiti a risposta multipla, test di tipo comunicativo: letter-writing, compositions). Minimo due a quadrimestre interrogazioni Pagina 21 di 86

22 test di ascolto reading test prove comuni Si fa presente che alcuni test scritti potranno essere utilizzati con valenza di voto orale. TIPO DI VERIFICA PRIMO PERIODO N SECONDO PERIODO N ORE TOTALI TEST di 1 ora x 2 = 4 VERIFICHE ORALI (speaking listening ) 6 ore 4 ore 10 ORE TOTALI PER VERIFICHE ( minimo ) 14 RECUPERO CURRICOLARE (minimo) ORE PRIMO PERIODO SECONDO PERIODO ORE TOTALI ORE TOTALI PER VERIFICHE E RECUPERO 24 Pagina 22 di 86

23 5. GRIGLIE DI VALUTAZIONE Si allegano le griglie a cui si fa riferimento per la valutazione degli elaborati scritti e delle interrogazioni orali. Esse fanno direttamente riferimento alle griglie valutative stabilite dal Collegio Docenti, anche se sono state debitamente rielaborate dal dipartimento. LINGUA STRANIERA - GRIGLIA di VALUTAZIONE elaborati SCRITTI - Soglia di SUFFICIENZA: 70% PUNTEGGIO TEST VOTO in decimi , , , , , , , , Inferiore a 30 1 LINGUA STRANIERA - GRIGLIA di VALUTAZIONE prove ORALI - INDICATORI Scala di Giudizio / PUNTEGGIO CONOSCENZE COMPETENZE CAPACITA NULLO / QUASI NULLO 1-2 INSUFFICIENTE MOLTO GRAVE 3 GRAVI INSUFFICIENZE 4 INSUFFICIENTE 5 Non comprende alcun messaggio comunicativo; capacità di produzione nulla o quasi nulla Comprensione molto limitata; capacità di produzione del tutto inconsistente. Comprensione parziale e conoscenze linguistiche limitate Comprensione approssimativa e non immediata; conoscenze // // Si esprime in modo carente e con gravi errori che ostacolano la comprensione Usa un linguaggio incerto con gravi e diffusi errori morfo-sintattici Commette errori che ostacolano parzialmente la comprensione e usa un // // Conosce un numero di frasi situazionali e di parole comuni sufficienti per Pagina 23 di 86

24 linguistiche di base ma con incertezze lessico limitato comunicare in contesti quotidiani SUFFICIENTE 6 DISCRETO 7 BUONO 8 OTTIMO 9 ECCELLENTE 10 Comprende un messaggio se espresso con linguaggio semplice; possiede le conoscenze minime per comunicare con sufficiente efficacia Comprende discretamente e si esprime organizzando in modo logico il discorso Comprende senza difficoltà e si esprime con sicurezza comunicativa Comprende un messaggio comunicativo nella sua totalità e si esprime in modo sicuro e autonomo Comprende e si esprime in modo perfetto Si esprime in modo abbastanza chiaro anche se con errori non gravi Commette pochi errori nella comunicazione utilizzando le funzioni adatte alla situazione Si esprime senza errori e con fluidità e vanta una buona pronuncia Si esprime in modo corretto, pertinente ed elegante Non commette alcun errore e la sua sicurezza si avvicina a quella di un madre-lingua Riesce a rielaborare un messaggio comunicativo, ma deve essere parzialmente guidato Utilizza un discreto bagaglio lessicale che gli permette di esprimere in modo semplice ma chiaro le proprie opinioni. Si esprime con proprietà di linguaggio, senza problemi di ritmo e intonazione Gestisce con sicurezza situazioni comunicative anche nell ambito della microlingua È in grado di usare la lingua straniera anche per sostenere criticamente le proprie tesi DIPARTIMENTO DI LINGUA STRANIERA ANNO SCOLASTICO Pagina 24 di 86

25 MATERIA INGLESE CLASSI QUARTE INDIRIZZI: Elettrotecnica ed Elettronica, Informatica e Telecomunicazioni, Logistica, Meccanica PROGETTO DIDATTICO DELLA DISCIPLINA In relazione a quanto richiesto dal Piano dell Offerta Formativa si definiscono i seguenti obiettivi in termini di: CONOSCENZE Lo studio della lingua viene affrontato in termini sia strutturali che comunicativi. Alla fine della classe quarta gli alunni dovranno aver ampliato ed approfondito la conoscenza delle principali strutture grammaticali e sintattiche della lingua, in particolare l uso dei tempi passati più complessi, le frasi ipotetiche espresse in forme diverse, il discorso indiretto, la forma passiva in tutti i tempi, i verbi modali nei tempi non ancora noti. Gli studenti dovranno, inoltre, aver acquisito padronanza di un lessico appropriato e di un ampio numero di funzioni, che consentano loro di esprimersi in significativi contesti comunicativi. L obiettivo è quello di fornire agli studenti un corredo adeguato, riscontrabile in competenze e capacità coerenti anche in vista di un eventuale conseguimento della certificazione linguistica di livello B1/B2 del Common European Framework of Reference. COMPETENZE L ampliamento delle strutture di base della lingua dovrebbe risultare tale da permettere agli studenti di comprendere con maggiore sicurezza fonti comunicative di carattere generale. Una costante attività di lettura e la presentazione di testi gradualmente più impegnativi dovrebbe, inoltre, far acquisire agli alunni la capacità di rielaborazione personale, supportata da un lessico più ricco e da più sicure basi grammaticali. In particolare dovrebbe permettere loro di raccontare le proprie esperienze ed esporre le proprie opinioni su argomenti di carattere diverso, sia generale che attinente alle proprie realtà, in forma orale e scritta. CAPACITÀ Gli obiettivi qui definiti non verranno certamente raggiunti in ugual modo da tutti gli studenti, anzi è ipotizzabile che all interno della classe vengano a sussistere gruppi la cui conoscenza della lingua si differenzierà notevolmente. Nei casi migliori si auspica di poter riscontrare una capacità comunicativa basata su conoscenze morfologiche e sintattiche e su un bagaglio lessicale abbastanza esteso. Gli alunni in possesso di tali competenze saranno in grado di sostenere una conversazione o trattare un argomento in modo sostanzialmente corretto e complessivamente esauriente. Gli altri alunni dovrebbero riuscire a comprendere parzialmente fonti sia orali che scritte e ad esprimersi in modo comprensibile e sufficientemente corretto. Pagina 25 di 86

26 1. CONTENUTI DISCIPLINARI MINIMI ESPOSTI PER MODULI - UNITÀ DIDATTICHE PERIODI DI ATTUAZIONE - DURATA Il programma si riferisce ai contenuti dei testi in adozione: KEY STAGE FOLLOW UP (Petrini) / NEW INSIDE GRAMMAR (Macmillan) COMPLETE FIRST (Cambridge English) ESCAPES (Edisco Modulo 1 Conoscenza del programma dell anno precedente 8* Ripasso delle principali strutture morfo-sintattiche incontrate negli anni precedenti 9* Reported speech Say and Tell Reported questions Verb patterns: reporting verbs 10* See, hear s.body do/doing Modals of deduction: must, can t, may / might (not) Should have / shouldn t have done Both and / (N)either (n)or Prima verifica scritta Durata (ore) Settembre Ottobre Ottobre / Novembre Modulo 2 11*Modulo 1 12* Uso delle quattro abilità per parlare di sé, della famiglia, della casa con approfondimento grammaticale sul Present Perfect Simple e Continuous 13* Uso delle quattro abilità per parlare di tempo libero e passatempi con approfondimento grammaticale sui comparativi Durata (ore) Novembre / Dicembre Pagina 26 di 86

27 Modulo 3 14* M oduli 1,2 15* Uso delle quattro abilità per parlare delle vacanze con approfondimento grammaticale su Past Simple, Past Continuous, Used to, Past Perfect Simple e Continuous 16* Uso delle quattro abilità per discutere di diete, cibo e salute con approfondimento grammaticale su so, such, too, enough Seconda verifica scritta Durata (ore) Dicembre/ Gennaio Modulo 4 17* M odulo 1,2,3 18* Civiltà: letture scelte concordate con gli studenti (due-tre argomenti nel corso del quadrimestre) Verifiche orali Durata (ore) (10 ore) Modulo 5 Conoscenza del programma del 1 periodo 19* Ripasso del programma svolto nel 1 quadrimestre 20* Passive: perfect and progressive forms Personal passive Have / Get something done Could vs. was / were able to, managed to 21* Conditional sentences type 3 Wish + past tense / past perfect Prima verifica scritta Durata (ore) Gennaio Febbraio Febbraio/ Marzo Pagina 27 di 86

28 Modulo 6 22* M odulo 5 23* Uso delle quattro abilità per parlare di studio e scuola con approfondimento grammaticale sui condizionali di tipo * Uso delle quattro abilità per parlare di esperienze di lavoro estivo con approfondimento grammaticale sui nomi numerabili/non numerabili e sull uso dell articolo Durata (ore) Marzo/ Aprile Modulo 7 25* M odulo 5, 6 26* Uso delle quattro abilità per suggerire, chiedere opinioni, esprimere accordo e disaccordo, con approfondimento grammaticale su infinito e gerundio 27* Uso delle quattro abilità per parlare dei media e di personaggi famosi con approfondimento grammaticale sulle preposizioni di luogo e sul discorso indiretto Seconda verifica scritta Durata (ore) Aprile/ Maggio Modulo 8 28* M odulo 5, 6, 7 29* Civiltà: letture scelte concordate con gli studenti (due-tre argomenti nel corso del quadrimestre) Verifiche orali Durata (ore) (10 ore) 2. METODOLOGIE Pagina 28 di 86

29 30* Lezione frontale, lettura e comprensione del testo 31* Spiegazione degli argomenti grammaticali in lingua italiana 32* Attività di speaking listening (anche con supporti audio e/o audiovisivi) notetaking (in lingua inglese) 33* Esercitazioni guidate e colloqui di adeguamento e recupero 34* Correzione di esercizi proposti 35* Svolgimento in classe e a casa di un ampio numero di esercizi graduati in difficoltà 36* Eventuali lezioni di lettorato con docente madre-lingua. 3. MATERIALI DIDATTICI Libri di testo contenenti materiale linguistico di carattere generale ed esercitativo. Appunti dell insegnante (su fotocopie) Audio cd e videocassette (da utilizzare in classe e/o laboratorio linguistico) CD Rom Fotocopie fornite all occorrenza dall insegnante (per esercitazioni e approfondimenti) 4. TIPOLOGIA E NUMERO DELLE PROVE DI VERIFICA Prove scritte (test grammaticali, questionari, quesiti a risposta multipla, test di tipo comunicativo: letter-writing, compositions) Interrogazioni Test di comprensione orale e scritta Si fa presente che alcuni test scritti potranno essere utilizzati con valenza di voto orale. TIPO DI VERIFICA PRIMO PERIODO numero minimo SECONDO PERIODO numero minimo TEST di 1 ora 2 2 VERIFICHE ORALI GRIGLIE DI VALUTAZIONE Si allegano le griglie a cui si fa riferimento per la valutazione degli elaborati scritti e delle interrogazioni orali. Esse fanno direttamente riferimento alle griglie valutative stabilite dal Collegio Docenti, anche se sono state debitamente rielaborate dal dipartimento. Pagina 29 di 86 LINGUA STRANIERA - GRIGLIA di VALUTAZIONE elaborati SCRITTI -

30 Soglia di SUFFICIENZA: 70% PUNTEGGIO TEST VOTO in decimi , , , , , , , , Inferiore a 30 1 LINGUA STRANIERA - GRIGLIA di VALUTAZIONE prove ORALI - INDICATORI Scala di Giudizio / PUNTEGGIO CONOSCENZE COMPETENZE CAPACITA NULLO / QUASI NULLO 1-2 INSUFFICIENTE MOLTO GRAVE 3 GRAVI INSUFFICIENZE 4 Non comprende alcun messaggio comunicativo; capacità di produzione nulla o quasi nulla Comprensione molto limitata; capacità di produzione del tutto inconsistente. Comprensione parziale e conoscenze linguistiche limitate // // Si esprime in modo carente e con gravi errori che ostacolano la comprensione Usa un linguaggio incerto con gravi e diffusi errori morfosintattici // // INSUFFICIENTE Pagina 30 di 86 Comprensione approssimativa e non Commette errori che ostacolano parzialmente Conosce un numero di frasi situazionali e di

31 5 immediata; conoscenze linguistiche di base ma con incertezze la comprensione e usa un lessico limitato parole comuni sufficienti per comunicare in contesti quotidiani SUFFICIENTE 6 DISCRETO 7 BUONO 8 OTTIMO 9 ECCELLENTE 10 Comprende un messaggio se espresso con linguaggio semplice; possiede le conoscenze minime per comunicare con sufficiente efficacia Comprende discretamente e si esprime organizzando in modo logico il discorso Comprende senza difficoltà e si esprime con sicurezza comunicativa Comprende un messaggio comunicativo nella sua totalità e si esprime in modo sicuro e autonomo Comprende e si esprime in modo perfetto Si esprime in modo abbastanza chiaro anche se con errori non gravi Commette pochi errori nella comunicazione utilizzando le funzioni adatte alla situazione Si esprime senza errori e con fluidità e vanta una buona pronuncia Si esprime in modo corretto, pertinente ed elegante Non commette alcun errore e la sua sicurezza si avvicina a quella di un madre-lingua Riesce a rielaborare un messaggio comunicativo, ma deve essere parzialmente guidato Utilizza un discreto bagaglio lessicale che gli permette di esprimere in modo semplice ma chiaro le proprie opinioni. Si esprime con proprietà di linguaggio, senza problemi di ritmo e intonazione Gestisce con sicurezza situazioni comunicative anche nell ambito della microlingua È in grado di usare la lingua straniera anche per sostenere criticamente le proprie tesi ALLEGATO A CALCOLO TEMPI PER VERIFICHE E RECUPERO CURRICOLARE TIPO DI VERIFICA PRIMO PERIODO N SECOND O PERIODO N ORE TOTALI TEST di 1 ora x 4 = 4 VERIFICHE ORALI x 4 = 12 ORE TOTALI PER VERIFICHE ( minimo ) 16 PRIMO PERIODO SECOND O PERIODO ORE TOTALI Pagina 31 di 86

32 RECUPERO CURRICOLARE (minimo) ORE ORE TOTALI PER VERIFICHE E RECUPERO 20 TEMPO DISPONIBILE PER LA DIDATTICA Il tempo netto disponibile per la didattica risulta statisticamente uguale a circa l 80 % del monte ore annuo complessivo. Per ottenere Il tempo disponibile per lo svolgimento del programma minimo indicato nei Moduli ( tempo di lezione) si dovrà poi detrarre dal tempo netto quello relativo alle verifiche ed al recupero curricolare sopra determinato. NUMERO DI ORE SETTIMANALI DELLA MATERIA 3 MONTE ORE ANNUO COMPLESSIVO (su 200 gg.) 99 ORE NETTE DISPONIBILI PER LA DIDATTICA 80% di 99 = 79 ORE PER VERIFICHE E RECUPERO CURRICOLARE 20 Pagina 32 di 86

33 ANNO SCOLASTICO DIPARTIMENTO di LINGUA STRANIERA MATERIA INGLESE INDIRIZZO CLASSE QUARTA CHIMICA MATERIALI E BIOTECNOLOGIE PROGETTO DIDATTICO DELLA DISCIPLINA In relazione a quanto richiesto dal Piano dell Offerta Formativa si definiscono i seguenti obiettivi in termini di: CONOSCENZE Lo studio della lingua viene affrontato in termini sia strutturali che comunicativi. Alla fine della classe quarta gli alunni dovranno ampliare ed approfondire la conoscenza delle principali strutture grammaticali e sintattiche della lingua, in particolare l uso dei tempi passati più complessi, le frasi ipotetiche espresse in forme diverse, il discorso indiretto, la forma passiva in tutti i tempi, i verbi modali nei tempi non ancora noti: rispetto agli scorsi anni, e ad altri corsi di questo istituto, è novità di quest anno una riduzione nel monte ore settimanale, che - seppur prevista e contemplata nel programma sotto riportato - influirà inevitabilmente in forma di limitazione del bagaglio delle conoscenze linguistiche degli studenti. Ovviamente, l obiettivo rimane quello di fornire agli stessi un corredo adeguato, riscontrabile in competenze sufficientemente coerenti con il percorso previsto per queste classi quarte. Gli studenti dovranno, inoltre, acquisire la padronanza di un ampio lessico e di un maggior numero di funzioni, che consentano loro di esprimersi in contesti comunicativi significativi. COMPETENZE L ampliamento delle strutture di base della lingua dovrebbe risultare tale da permettere agli studenti di comprendere con maggiore sicurezza fonti comunicative di carattere generale. Una costante attività di lettura e la presentazione di testi gradualmente più impegnativi dovrebbe, inoltre, far acquisire agli Pagina 33 di 86

34 alunni la capacità di rielaborazione personale, supportata da un lessico più ricco e da più sicure basi grammaticali. In particolare dovrebbe permettere loro di raccontare le proprie esperienze ed esporre le proprie opinioni su argomenti di carattere diverso, sia generale che attinente alle proprie realtà, in forma orale e scritta. CAPACITÀ Gli obiettivi qui definiti non verranno certamente raggiunti in ugual modo da tutti gli studenti, anzi è ipotizzabile che all interno della classe vengano a sussistere gruppi la cui conoscenza della lingua si differenzierà notevolmente. Nei casi migliori si auspica di poter riscontrare una capacità comunicativa basata su conoscenze morfologiche e sintattiche e su un bagaglio lessicale abbastanza esteso. Gli alunni in possesso di tali competenze saranno in grado di sostenere una conversazione o trattare un argomento in modo sostanzialmente corretto e complessivamente esauriente. Gli altri alunni dovrebbero riuscire a comprendere parzialmente fonti sia orali che scritte e ad esprimersi in modo comprensibile e sufficientemente corretto. 1. CONTENUTI DISCIPLINARI MINIMI ESPOSTI PER MODULI - UNITÀ DIDATTICHE PERIODI DI ATTUAZIONE - DURATA Conoscenza del programma dell anno precedente PRIMO QUADRIMESTRE Il programma si riferisce ai contenuti dei testi in adozione: KEY STAGE FOLLOW UP (Petrini) ESCAPES (Edisco) MODULO R: ATTIVITA DI REVISIONE Ripasso delle principali strutture grammaticali e sintattiche incontrate negli anni precedenti. 1^ VERIFICA SCRITTA (sul programma svolto negli anni precedenti) Settembre (8 ORE) Ottobre KEY STAGE: MODULE 3 Unit 9 If-clauses di 2^ tipo: completamento Reported speech Say and tell Reported questions Verb patterns (1): reporting verbs Hope, suppose, Be afraid... so/not 1^ VERIFICA ORALE Ottobre Novembre (10 ORE) Novembre MODULE 4 Unit 10 Dicembre- Pagina 34 di 86

35 Modals of deduction: must, can t, may/might (not) Should have/shouldn t have done Both and (N)either (n)or 2 VERIFICA SCRITTA 2 VERIFICA ORALE Ascolti, traduzioni e letture di carattere vario (queste ultime non solo tratte da Escapes ) Visione film in lingua gennaio (15 ore) Dicembre Dicembre Ottobre / Gennaio Dicembre Conoscenza del programma del primo periodo SECONDO QUADRIMESTRE MODULO R: ATTIVITA DI REVISIONE (Ripasso del programma svolto nel corso del primo quadrimestre) MODULE 4 Unit 11 Passive (2): perfect and progressive forms Personal passive Have/Get something done Could vs. was/were able to,managed to 1 VERIFICA SCRITTA 1 VERIFICA ORALE 2 VERIFICA ORALE (READING TEST+LISTENING TEST) MODULE 4 Unit 12 Conditional sentences (3 rd conditional) Wish + past tense Wish + past perfect Ripasso del programma svolto nel corso dell anno 2^ VERIFICA SCRITTA 3^ VERIFICA ORALE 3^ VERIFICA SCRITTA Ascolti, traduzioni e letture di carattere vario (queste ultime non solo tratte da Escapes ) 2 ore Febbraio/ Marzo (12 ORE) Febbraio Febbraio Marzo Marzo Aprile/ Maggio (12 ORE) Aprile Maggio Maggio Febbraio / Maggio Pagina 35 di 86

36 Visione film in lingua Giugno 2. METODOLOGIE Lezione frontale, lettura e comprensione del testo Spiegazione degli argomenti grammaticali in lingua italiana Attività di speaking listening (anche con supporti audio e/o audiovisivi) Coinvolgimento degli alunni in esercitazioni guidate e colloqui di adeguamento e recupero Correzione di esercizi proposti Svolgimento in classe e a casa di un ampio numero di esercizi graduati in difficoltà Visione di film in lingua inglese, sottotitolati in inglese 3. MATERIALI DIDATTICI Libri di testo contenenti materiale linguistico di carattere generale ed esercitativo. Appunti dell insegnante (su fotocopie) Audio cd e DVD (da utilizzare in classe e/o laboratorio linguistico) CD Rom Fotocopie fornite all occorrenza dall insegnante (per esercitazioni e approfondimenti) 4. TIPOLOGIA E NUMERO DELLE PROVE DI VERIFICA prove scritte (test grammaticali, questionari, quesiti a risposta multipla, test di tipo comunicativo: letter-writing, compositions, summaries) interrogazioni test di ascolto prove comuni Si fa presente che il reading test+listening test verrà utilizzato con valenza di voto orale. TIPO DI VERIFICA PRIMO PERIODO N SECONDO PERIODO N ORE TOTALI TEST di 1 ora = 5 VERIFICHE ORALI (speaking listening ) 4 ore 5 ore = 9 ORE TOTALI PER VERIFICHE ( minimo ) 14 RECUPERO CURRICOLARE (minimo) ORE PRIMO PERIODO SECONDO PERIODO ORE TOTALI ORE TOTALI PER VERIFICHE E RECUPERO 18 Pagina 36 di 86

37 5. GRIGLIE DI VALUTAZIONE Si allegano le griglie a cui si fa riferimento per la valutazione degli elaborati scritti e delle interrogazioni orali. Esse fanno direttamente riferimento alle griglie valutative stabilite dal Collegio Docenti, anche se sono state debitamente rielaborate dal dipartimento. LINGUA STRANIERA - GRIGLIA di VALUTAZIONE elaborati SCRITTI - Soglia di SUFFICIENZA: 70% PUNTEGGIO TEST VOTO in decimi , , , , , , , , Inferiore a 30 1 LINGUA STRANIERA - GRIGLIA di VALUTAZIONE prove ORALI - Scala di Giudizio / PUNTEGGIO NULLO / QUASI NULLO 1-2 INSUFFICIENTE MOLTO GRAVE 3 GRAVI INSUFFICIENZE 4 INDICATORI CONOSCENZE COMPETENZE CAPACITA Non comprende alcun messaggio comunicativo; capacità di produzione nulla o quasi nulla Comprensione molto limitata; capacità di produzione del tutto inconsistente Comprensione parziale e conoscenze linguistiche limitate // // Si esprime in modo carente e con gravi errori che ostacolano la comprensione Usa un linguaggio incerto con gravi e diffusi errori morfo- // // Pagina 37 di 86

38 INSUFFICIENTE 5 SUFFICIENTE 6 DISCRETO 7 BUONO 8 OTTIMO 9 ECCELLENTE 10 Comprensione approssimativa e non immediata; conoscenze linguistiche di base ma con incertezze Comprende un messaggio se espresso con linguaggio semplice; possiede le conoscenze minime per comunicare con sufficiente efficacia Comprende discretamente e si esprime organizzando in modo logico il discorso Comprende senza difficoltà e si esprime con sicurezza comunicativa Comprende un messaggio comunicativo nella sua totalità e si esprime in modo sicuro e autonomo Comprende e si esprime in modo perfetto sintattici Commette errori che ostacolano parzialmente la comprensione e usa un lessico limitato Si esprime in modo abbastanza chiaro anche se con errori non gravi Commette pochi errori nella comunicazione utilizzando le funzioni adatte alla situazione Si esprime senza errori e con fluidità e vanta una buona pronuncia Si esprime in modo corretto, pertinente ed elegante Non commette alcun errore e la sua sicurezza si avvicina a quella di un madre-lingua Conosce un numero di frasi situazionali e di parole comuni sufficienti per comunicare in contesti quotidiani Riesce a rielaborare un messaggio comunicativo, ma deve essere parzialmente guidato Utilizza un discreto bagaglio lessicale che gli permette di esprimere in modo semplice ma chiaro le proprie opinioni. Si esprime con proprietà di linguaggio, senza problemi di ritmo e intonazione Gestisce con sicurezza situazioni comunicative anche nell ambito della microlingua È in grado di usare la lingua straniera anche per sostenere criticamente le proprie tesi ANNO SCOLASTICO DIPARTIMENTO DI LINGUA STRANIERA MATERIA INGLESE INDIRIZZO CLASSE QUINTA CHIMICA PROGETTO DIDATTICO DELLA DISCIPLINA In relazione a quanto richiesto dal Piano dell Offerta Formativa si definiscono i seguenti obiettivi in termini di: CONOSCENZE Pagina 38 di 86

PROGRAMMAZIONE DIDATTICA ANNUALE DI DIPARTIMENTO ANNO SCOLASTICO 2015-2016

PROGRAMMAZIONE DIDATTICA ANNUALE DI DIPARTIMENTO ANNO SCOLASTICO 2015-2016 PROGRAMMAZIONE DIDATTICA ANNUALE DI DIPARTIMENTO ANNO SCOLASTICO 2015-2016 DIPARTIMENTO DI LINGUA STRANIERA (INGLESE) VICENZA 9 ottobre 2015 DOCENTI FIRMA BOLCATO GIOVANNA CARLOTTO STEFANIA CAVALLARO ELISABETTA

Dettagli

SECONDE QUARTE. Nodi concettuali essenziali della disciplina (saperi essenziali)

SECONDE QUARTE. Nodi concettuali essenziali della disciplina (saperi essenziali) Mod. DIP/FUNZ 1- A BIENNIO MATERIA: INGLESE CLASSI: PRIME TERZE SECONDE QUARTE QUINTE INDIRIZZI : AMMINISTRAZIONE FINANZA E MARKETING - biennio comune Nodi concettuali essenziali della disciplina (saperi

Dettagli

Anno scolastico 2013/2014 PRIMO BIENNIO Corso Diurno COMPETENZE

Anno scolastico 2013/2014 PRIMO BIENNIO Corso Diurno COMPETENZE Anno scolastico 2013/2014 PRIMO BIENNIO Corso Diurno Classe :1BI PIANO DI LAVORO DEL DOCENTE di: INGLESE PROF.SSA ANNALISA ASTOLFI TESTI ADOTTATI: Advantage I, Longman ed, Get Inside MacMillan editore

Dettagli

PRIMA LINGUA E CULTURA STRANIERA INGLESE

PRIMA LINGUA E CULTURA STRANIERA INGLESE PRIMA LINGUA E CULTURA STRANIERA INGLESE PRIMO BIENNIO LICEO DELLE SCIENZE UMANE Profilo generale e competenze della disciplina Lo studio della lingua e della cultura straniera dovrà procedere lungo due

Dettagli

π QUARTE π QUINTE Nodi concettuali essenziali della disciplina (saperi essenziali)

π QUARTE π QUINTE Nodi concettuali essenziali della disciplina (saperi essenziali) Mod. DIP/FUNZ 1- A BIENNIO MATERIA: INGLESE CLASSI: π PRIME π TERZE SECONDE π QUARTE π QUINTE INDIRIZZI : AMMINISTRAZIONE FINANZA E MARKETING Nodi concettuali essenziali della disciplina (saperi essenziali)

Dettagli

PRIMA LINGUA E CULTURA STRANIERA INGLESE

PRIMA LINGUA E CULTURA STRANIERA INGLESE PRIMA LINGUA E CULTURA STRANIERA INGLESE PRIMO BIENNIO LICEO LINGUISTICO Profilo generale e competenze della disciplina Lo studio della lingua e della cultura straniera dovrà procedere lungo due assi fondamentali:

Dettagli

LINGUA E CIVILTA INGLESE Obiettivi minimi curricolari B I E N N I O

LINGUA E CIVILTA INGLESE Obiettivi minimi curricolari B I E N N I O LINGUA E CIVILTA INGLESE Obiettivi minimi curricolari B I E N N I O Indirizzi: Socio-Psico-Pedagogico, delle Scienze Sociali e delle Scienze Sociali Musicale 1 Anno - Livello Elementary Salutare e presentare

Dettagli

LICEO STATALE Carlo Montanari

LICEO STATALE Carlo Montanari Classe 1 Simple del verbo to be in tutte le sue forme Il Present Simple del verbo to have (got) in tutte le sue forme Gli aggettivi e pronomi possessivi Gli articoli a/an, the Il caso possessivo dei sostantivi

Dettagli

LINGUA E CIVILTA INGLESE Obiettivi minimi curricolari B I E N N I O

LINGUA E CIVILTA INGLESE Obiettivi minimi curricolari B I E N N I O LINGUA E CIVILTA INGLESE Obiettivi minimi curricolari Indirizzi Socio-Psico-Pedagogico, delle Scienze Sociali e delle Scienze Sociali Musicale 1 Anno - Livello Elementare B I E N N I O Salutare e presentare

Dettagli

PIANO DI LAVORO INIZIALE A.S. 2014-2015 SEDE: CASTELNOVO NE MONTI INDIRIZZO: TECNICO TURISTICO

PIANO DI LAVORO INIZIALE A.S. 2014-2015 SEDE: CASTELNOVO NE MONTI INDIRIZZO: TECNICO TURISTICO PIANO DI LAVORO INIZIALE A.S. 2014-2015 SEDE: CASTELNOVO NE MONTI INDIRIZZO: TECNICO TURISTICO DOCENTE: SILVIA ZANICHELLI CLASSE: 1^ T MATERIA DI INSEGNAMENTO: LINGUA E CIVILTA STRANIERA INGLESE NUMERO

Dettagli

PIANO DI LAVORO ANNUALE

PIANO DI LAVORO ANNUALE Docente Materia Classe Antonio Cuciniello Lingua e civiltà inglese 4 Sirio PIANO DI LAVORO ANNUALE 1. Finalità L obiettivo generale dei moduli è fornire agli studenti gli strumenti necessari per poter

Dettagli

PIANO DI LAVORO INIZIALE A.S. 2014-2015 SEDE: CASTELNOVO NE MONTI INDIRIZZO: B 2 ALBERGHIERO

PIANO DI LAVORO INIZIALE A.S. 2014-2015 SEDE: CASTELNOVO NE MONTI INDIRIZZO: B 2 ALBERGHIERO PIANO DI LAVORO INIZIALE A.S. 2014-2015 SEDE: CASTELNOVO NE MONTI INDIRIZZO: B 2 ALBERGHIERO DOCENTE: SILVIA ZANICHELLI CLASSE: 1^ B MATERIA DI INSEGNAMENTO: LINGUA E CIVILTA STRANIERA INGLESE NUMERO ORE

Dettagli

PIANO di LAVORO A. S. 2013/ 2014 ISTITUTO ALBERTI-PORRO

PIANO di LAVORO A. S. 2013/ 2014 ISTITUTO ALBERTI-PORRO Nome docente CAFFARO Flavia Materia insegnata INGLESE Classe 2 A OSS Previsione numero ore di insegnamento ore complessive di insegnamento 99 di cui in compresenza di cui di approfondimento Testo in adozione

Dettagli

Sezione associata XXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXX a. s. 2014-2015 classe PROGRAMMAZIONE ANNUALE. Sezione / indirizzo. Livelli di partenza

Sezione associata XXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXX a. s. 2014-2015 classe PROGRAMMAZIONE ANNUALE. Sezione / indirizzo. Livelli di partenza Sezione associata XXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXX a. s. 2014-2015 classe PROGRAMMAZIONE ANNUALE II AFM Sezione / indirizzo XXXXXXXXXXXXXXX ITE XXXXXXXXXXXXXXXX docente materia ore settimanali di lezione Rigari

Dettagli

PIANO DI LAVORO PER IL BIENNIO CLASSE 1 CM A.S. 2013-2014 DOCENTE SITUAZIONE DI PARTENZA

PIANO DI LAVORO PER IL BIENNIO CLASSE 1 CM A.S. 2013-2014 DOCENTE SITUAZIONE DI PARTENZA c.f. 93020970427 LICEO DI STATO C. RINALDINI Liceo Classico - Liceo Musicale - Liceo delle Scienze Umane con opzione Economico Sociale Via Canale, 1-60122 ANCONA - 071/204723 fax 071/2072014 e-mail: segreteria@rinaldini.org

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO MONTEGROTTO TERME SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO DISCIPLINA: LINGUA INGLESE - CLASSE PRIMA OBIETTIVI DI APPRENDIMENTO

ISTITUTO COMPRENSIVO MONTEGROTTO TERME SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO DISCIPLINA: LINGUA INGLESE - CLASSE PRIMA OBIETTIVI DI APPRENDIMENTO PRIMA DELLA SCUOLA SECONDARIA DISCIPLINA: LINGUA INGLESE - CLASSE PRIMA L alunno comprende oralmente e per iscritto i punti essenziali di testi in lingua standard su argomenti familiari o di studio che

Dettagli

PIANO DI LAVORO DEL PROFESSORE

PIANO DI LAVORO DEL PROFESSORE ISTITUTO DI ISTRUZIONE SUPERIORE STATALE IRIS VERSARI - Cesano Maderno (MB) PIANO DI LAVORO DEL PROFESSORE INDIRIZZO : LICEO TECNICO MATERIA: INGLESE ANNO SCOLASTICO 2011/2012 PROF: MAGNANI Maria Antonietta

Dettagli

ISTITUTO TECNICO STATALE MARCONI CAGLIARI ANNO SCOLASTICO 2015/2016 PROGRAMMAZIONE DIDATTICA ANNUALE DISCIPLINA: LINGUA INGLESE CLASSE: I S

ISTITUTO TECNICO STATALE MARCONI CAGLIARI ANNO SCOLASTICO 2015/2016 PROGRAMMAZIONE DIDATTICA ANNUALE DISCIPLINA: LINGUA INGLESE CLASSE: I S ISTITUTO TECNICO STATALE MARCONI CAGLIARI ANNO SCOLASTICO 2015/2016 PROGRAMMAZIONE DIDATTICA ANNUALE DISCIPLINA: LINGUA INGLESE CLASSE: I S DOCENTE: PROF.SSA CARLA COCCO OBIETTIVI EDUCATIVI E FORMATIVI

Dettagli

CLASSE 1C - ANNO SCOLASTICO 2013-2014 PIANO DI LAVORO DI LINGUA INGLESE Docente: Schiavi Giovanna

CLASSE 1C - ANNO SCOLASTICO 2013-2014 PIANO DI LAVORO DI LINGUA INGLESE Docente: Schiavi Giovanna CLASSE 1C - ANNO SCOLASTICO 2013-2014 PIANO DI LAVORO DI LINGUA INGLESE Docente: Schiavi Giovanna Profilo della classe La classe 1 C è formata da 26 alunni dei quali 14 femmine e 9 maschi. Ben amalgamati

Dettagli

OBIETTIVI di APPRENDIMENTO

OBIETTIVI di APPRENDIMENTO CURRICOLO della LINGUA INGLESE Asse dei linguaggi: utilizzare la lingua straniera per i principali scopi comunicativi ed operativi COMPETENZA CHIAVE EUROPEA -Comunicazione nelle lingue europee: comprendere

Dettagli

INDIRIZZI : AMMINISTRAZIONE FINANZA E MARKETING-SISTEMI INFORMATIVI- RELAZIONI INTERNAZIONALI SCIENZE BANCARIE FINANZIARIE E ASSICURATIVE

INDIRIZZI : AMMINISTRAZIONE FINANZA E MARKETING-SISTEMI INFORMATIVI- RELAZIONI INTERNAZIONALI SCIENZE BANCARIE FINANZIARIE E ASSICURATIVE Mod. DIP/FUNZ 1 - TRIENNIO MATERIA: INGLESE CLASSI: PRIME TERZE SECONDE QUARTE QUINTE INDIRIZZI : AMMINISTRAZIONE FINANZA E MARKETING-SISTEMI INFORMATIVI- RELAZIONI INTERNAZIONALI SCIENZE BANCARIE FINANZIARIE

Dettagli

LE COMPETENZE ESSENZIALI DI INGLESE

LE COMPETENZE ESSENZIALI DI INGLESE classe prima LE ESSENZIALI DI INGLESE comprendere e decodificare semplici testi e/o messaggi orali e scritti comprendere informazioni dirette e concrete su argomenti di vita quotidiana (famiglia, acquisti,

Dettagli

PROGETTAZIONE DISCIPLINARE (REV SET 2014) Lingua e Civiltà Straniera Inglese. PRIMO BIENNIO. Obiettivi (fine del primo anno)

PROGETTAZIONE DISCIPLINARE (REV SET 2014) Lingua e Civiltà Straniera Inglese. PRIMO BIENNIO. Obiettivi (fine del primo anno) PROGETTAZIONE DISCIPLINARE (REV SET 2014) PRIMO BIENNIO Nell ambito della riflessione sulle strategie di apprendimento della lingua straniera l alunno/a dovrà: Riconoscere l importanza dello studio del

Dettagli

Istituto Tecnico Commerciale Statale e per Geometri E. Fermi Pontedera (Pi)

Istituto Tecnico Commerciale Statale e per Geometri E. Fermi Pontedera (Pi) Istituto Tecnico Commerciale Statale e per Geometri E. Fermi Pontedera (Pi) Via Firenze, 51 - Tel. 0587/213400 - Fax 0587/52742 http://www.itcgfermi.it E-mail: mail@itcgfermi.it PIANO DI LAVORO Prof. DI

Dettagli

I.C. "L.DA VINCI" LIMBIATE CURRICOLO IN VERTICALE ANNO SCOLASTICO 2014/2015 INGLESE

I.C. L.DA VINCI LIMBIATE CURRICOLO IN VERTICALE ANNO SCOLASTICO 2014/2015 INGLESE INGLESE Comprende brevi messaggi orali relativi ad ambiti familiari Descrive oralmente, in modo semplice, aspetti del proprio vissuto Interagisce nel gioco seguendo semplici istruzioni Individua alcuni

Dettagli

PROGRAMMA PREVENTIVO

PROGRAMMA PREVENTIVO COD. Progr.Prev. PAGINA: 1 PROGRAMMA PREVENTIVO A.S 2014/2015 SCUOLA: DOCENTE: MATERIA: Liceo Linguistico A. Manzoni Manuela Caria Inglese Classe: 2 Sezione: G FINALITÀ DELLA DISCIPLINA Si rimanda ai programmi

Dettagli

LICEO SCIENTIFICO STATALE ANTONIO GRAMSCI Via del Mezzetta, 7 50135 FIRENZE Tel. 055/610.281 Fax 055/608400

LICEO SCIENTIFICO STATALE ANTONIO GRAMSCI Via del Mezzetta, 7 50135 FIRENZE Tel. 055/610.281 Fax 055/608400 PROGRAMMA SVOLTO A.S. 2014-2015 MATERIA: LINGUA E CIVILTA INGLESE CLASSE: 1 SEZIONE: E DOCENTE: FATIME HEMA Dal libro di testo Ben Wetz English Plus 1 Pre-Intermediate - ed. Oxford sono stati presentati:

Dettagli

INGLESE SCUOLA PRIMARIA. INGLESE - CLASSI PRIME, SECONDE e TERZE Scuola Primaria

INGLESE SCUOLA PRIMARIA. INGLESE - CLASSI PRIME, SECONDE e TERZE Scuola Primaria INGLESE SCUOLA PRIMARIA Traguardi per lo sviluppo delle competenze al termine della scuola primaria per la lingua inglese (I traguardi sono riconducibili al Livello A1 del Quadro Comune Europeo di Riferimento

Dettagli

Programmazione educativo-didattica

Programmazione educativo-didattica Liceo Scientifico Statale Giordano Bruno Anno scolastico 2010-2011 Programmazione educativo-didattica Lingua e Civiltà Inglese Docente: Laura Galante classe 1^A Obiettivi formativi e didattici Facendo

Dettagli

MATERIA: TEDESCO 2^ lingua CLASSI: PRIME TERZE QUINTE. INDIRIZZI: Relazioni Internazionali per il Marketing - Amministrazione Finanza e marketing

MATERIA: TEDESCO 2^ lingua CLASSI: PRIME TERZE QUINTE. INDIRIZZI: Relazioni Internazionali per il Marketing - Amministrazione Finanza e marketing Mod. DIP/FUNZ 1 - TRIENNIO MATERIA: TEDESCO 2^ lingua CLASSI: PRIME TERZE SECONDE QUARTE QUINTE INDIRIZZI: Relazioni Internazionali per il Marketing - Amministrazione Finanza e marketing Nodi concettuali

Dettagli

CURRICOLO DI INGLESE SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO

CURRICOLO DI INGLESE SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO CURRICOLO DI INGLESE SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO Nuclei tematici Listening Traguardi per lo sviluppo della competenza Raggiungimento del livello A2 del Quadro Comune Europeo di riferimento. L alunno

Dettagli

IIS D ORIA - UFC INDICE DELLE UFC

IIS D ORIA - UFC INDICE DELLE UFC INDICE DELLE UFC N. DENOMINAZIONE 1 (Units Grammatica della frase e del testo 1-5) 2 (Units Grammatica della frase e del testo 6-10) 3 (Units Grammatica della frase e del testo 11-15) 4 INTRODUZIONE AL

Dettagli

OBIETTIVI SPECIFICI DI APPRENDIMENTO CONOSCENZE ABILITA COMPETENZE

OBIETTIVI SPECIFICI DI APPRENDIMENTO CONOSCENZE ABILITA COMPETENZE Ministero dell Istruzione dell Università e della Ricerca LICEO SCIENTIFICO STATALE Donato Bramante Via Trieste, 70-20013 MAGENTA (MI) - MIUR: MIPS25000Q Tel.: +39 02 97290563/4/5 Fax: 02 97220275 Sito:

Dettagli

ATTIVITÀ DEL DOCENTE

ATTIVITÀ DEL DOCENTE RELAZIONE A CONSUNTIVO DOCENTE Silvia Paglierini MATERIA INGLESE DESTINATARI CLASSE 2 AL ANNO SCOLASTICO 2012-2013 Competenze comportamentali CONCORDATE CON CONSIGLIO DI CLASSE Vedi relazione C.d.C Raggiunto

Dettagli

CLASSE PRIMA. Abilità Livello A1. Contenuti. Materiali - Strumenti. Raccordi disciplinari. Metodi

CLASSE PRIMA. Abilità Livello A1. Contenuti. Materiali - Strumenti. Raccordi disciplinari. Metodi CLASSE PRIMA Abilità Livello A1 orale scritta Produzione orale Produzione scritta Obiettivi di apprendimento Riconoscere, all ascolto, parole familiari ed espressioni molto semplici riferite al proprio

Dettagli

Istituto Comprensivo Arbe-Zara

Istituto Comprensivo Arbe-Zara Istituto Comprensivo Arbe-Zara S.M.S. FALCONE E BORSELLINO Viale Sarca - Milano A.S. 2014/2015 PROGETTAZIONE DIDATTICA DI INGLESE DI LUISA MARIA ZUBELLI SITUAZIONE DELLA CLASSE CLASSE 3 C La classe è costituita

Dettagli

LICEO TITO LUCREZIO CARO CITTADELLA Liceo Scienze Umane PIANO DI LAVORO ANNUALE

LICEO TITO LUCREZIO CARO CITTADELLA Liceo Scienze Umane PIANO DI LAVORO ANNUALE LICEO TITO LUCREZIO CARO CITTADELLA Liceo Scienze Umane PIANO DI LAVORO ANNUALE Docente : Nicoletta Marcon Materia : Inglese Classe : I BSU Anno scol.: 2010-2011 SITUAZIONE DI PARTENZA: La classe 1 BSU,

Dettagli

COMUNICAZIONE NELLE LINGUE STRANIERE

COMUNICAZIONE NELLE LINGUE STRANIERE COMUNICAZIONE NELLE LINGUE STRANIERE DISCIPLINA DI RIFERIMENTO: LINGUA INGLESE DISCIPLINE CONCORRENTI:TUTTE TRAGUARDI PER LO SVILUPPO DELLE COMPETENZE FISSATI DALLE INDICAZIONI PER IL CURRICOLO 2012 I

Dettagli

LICEO DELLE SCIENZE UMANE LICEO ECONOMICO SOCIALE. PROGRAMMA ESAMI INTEGRATIVI/IDONEITA' DI INGLESE (1, 2, 3 e 4 anno) CLASSE PRIMA

LICEO DELLE SCIENZE UMANE LICEO ECONOMICO SOCIALE. PROGRAMMA ESAMI INTEGRATIVI/IDONEITA' DI INGLESE (1, 2, 3 e 4 anno) CLASSE PRIMA (1, 2, 3 e 4 anno) CLASSE PRIMA Simple del verbo to be in tutte le sue forme Il Present Simple del verbo to have (got) in tutte le sue forme I pronomi soggetto e complemento Gli aggettivi e pronomi possessivi

Dettagli

CURRICOLO LINGUA E CIVILTA INGLESE PRIMO BIENNIO

CURRICOLO LINGUA E CIVILTA INGLESE PRIMO BIENNIO Istituto Tecnico Industriale STANISLAO CANNIZZARO CATANIA CENTRO POLIFUNZIONALE DI SERVIZIO DEL MIUR, SCUOLA RETE ENIS capofila consorzio Aetnanet, aderente all ASAS, Associazione Scuole autonome Sicilia

Dettagli

Interagire in conversazioni brevi e chiare su argomenti di carattere personale e quotidiano.

Interagire in conversazioni brevi e chiare su argomenti di carattere personale e quotidiano. Anno scolastico 2013/2014 PRIMO BIENNIO Corso Diurno Classe : 2BI PIANO DI LAVORO DEL DOCENTE di: INGLESE PROF.SSA ANNALISA ASTOLFI TESTI ADOTTATI: GALLAGHER A.- GALLUZZI F., ACTIVATING GRAMMAR MULTILEVEL,

Dettagli

CURRICOLO DISCIPLINARE DI INGLESE

CURRICOLO DISCIPLINARE DI INGLESE A.S. 2014/2015 MINISTERO DELL ISTRUZIONE DELL UNIVERSITÀ E DELLA RICERCA Istituto Comprensivo Palena-Torricella Peligna Scuola dell Infanzia, Primaria e Secondaria di 1 grado Palena (CH) SCUOLA SECONDARIA

Dettagli

FONDAZIONE MALAVASI. Scuola secondaria di 1 grado A. MANZONI

FONDAZIONE MALAVASI. Scuola secondaria di 1 grado A. MANZONI FONDAZIONE MALAVASI Scuola secondaria di 1 grado A. MANZONI PIANO DI LAVORO E PROGRAMMAZIONE DIDATTICA DISCIPLINA: Lingua Inglese DOCENTE: Maria Cristina Palmieri CLASSE II SEZ. A A.S.2015 /2016 1. OBIETTIVI

Dettagli

CURRICOLO DELLA SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO DISCIPLINA: LINGUA INGLESE CLASSE 1^

CURRICOLO DELLA SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO DISCIPLINA: LINGUA INGLESE CLASSE 1^ CURRICOLO DELLA SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO DISCIPLINA: LINGUA INGLESE CLASSE 1^ Nucleo fondante 1: LISTENING/SPEAKING - L'alunno comprende i punti essenziali di testi orali in lingua straniera su

Dettagli

PROGRAMMAZIONE ANNUALE PER COMPETENZE LINGUA STRANIERA - INGLESE ANNO SCOLASTICO 2015-2016

PROGRAMMAZIONE ANNUALE PER COMPETENZE LINGUA STRANIERA - INGLESE ANNO SCOLASTICO 2015-2016 SCUOLA SECONDARIA STATALE DI I GRADO PIUMATI - CRAVERI - DALLA CHIESA 12042 BRA (CN) Via Barbacana, 41 0172/412040 0172/413685 C.F. 91020940044 C.M. CNMM15000T E-mail: CNMM15000T@istruzione.it PROGRAMMAZIONE

Dettagli

CURRICOLO VERTICALE LINGUA INGLESE BIENNIO Si prevede per il biennio il raggiungimento del livello B1

CURRICOLO VERTICALE LINGUA INGLESE BIENNIO Si prevede per il biennio il raggiungimento del livello B1 CURRICOLO VERTICALE LINGUA INGLESE BIENNIO Si prevede per il biennio il raggiungimento del livello B1 Competenza conoscitiva: - Conoscere e utilizzare lessico e strutture grammaticali per esprimersi nei

Dettagli

ISTITUTO DI ISTRUZIONE SUPERIORE J.C. MAXWELL Data: 08/09 /15 Pag. di. PROGRAMMAZIONE ANNUALE A.S 2015/ 2016 MANUTENZIONE e ASSISTENZA TECNICA

ISTITUTO DI ISTRUZIONE SUPERIORE J.C. MAXWELL Data: 08/09 /15 Pag. di. PROGRAMMAZIONE ANNUALE A.S 2015/ 2016 MANUTENZIONE e ASSISTENZA TECNICA INDIRIZZO SCOLASTICO X MECCANICA e MECCATRONICA ELETTRONICA LOGISTICA e TRASPORTI LICEO SCIENTIFICO PROGRAMMAZIONE ANNUALE A.S 2015/ 2016 MANUTENZIONE e ASSISTENZA TECNICA DISCIPLINA DOCENTE / I CLASSE

Dettagli

SCUOLA MEDIA UNIFICATA "PIUMATI-CRAVERI-DALLA CHIESA" BRA ANNO SCOLASTICO 2012-2013

SCUOLA MEDIA UNIFICATA PIUMATI-CRAVERI-DALLA CHIESA BRA ANNO SCOLASTICO 2012-2013 SCUOLA MEDIA UNIFICATA "PIUMATI-CRAVERI-DALLA CHIESA" BRA ANNO SCOLASTICO 2012-2013 PROGRAMMAZIONE ANNUALE PER LA PRIMA LINGUA STRANIERA - INGLESE E necessario che all apprendimento delle lingue venga

Dettagli

ISTITUTO DI ISTRUZIONE SUPERIORE J.C. MAXWELL Data: 08 /09 /15 Pag. di. PROGRAMMAZIONE ANNUALE A.S 2015/ 2016 MANUTENZIONE e ASSISTENZA TECNICA

ISTITUTO DI ISTRUZIONE SUPERIORE J.C. MAXWELL Data: 08 /09 /15 Pag. di. PROGRAMMAZIONE ANNUALE A.S 2015/ 2016 MANUTENZIONE e ASSISTENZA TECNICA INDIRIZZO SCOLASTICO DISCIPLINA X MECCANICA e MECCATRONICA X ELETTRONICA LOGISTICA e TRASPORTI LICEO SCIENTIFICO INGLESE (3h) PROGRAMMAZIONE ANNUALE A.S 2015/ 2016 MANUTENZIONE e ASSISTENZA TECNICA DOCENTE

Dettagli

LICEO PRIMO LEVI - MONTEBELLUNA PROGRAMMAZIONE DIPARTIMENTO DI LINGUE STRANIERE

LICEO PRIMO LEVI - MONTEBELLUNA PROGRAMMAZIONE DIPARTIMENTO DI LINGUE STRANIERE LICEO PRIMO LEVI - MONTEBELLUNA Anno scolastico 2015 / 2016 PROGRAMMAZIONE DIPARTIMENTO DI LINGUE STRANIERE Lo studio della lingua e della cultura straniera deve procedere lungo due assi fondamentali tra

Dettagli

Lingua Straniera: FRANCESE Prima, Seconda, Terza, Quarta, Quinta PIANO DI LAVORO. Classe Prima

Lingua Straniera: FRANCESE Prima, Seconda, Terza, Quarta, Quinta PIANO DI LAVORO. Classe Prima Istituto di Istruzione Superiore ITALO CALVINO telefono: 0257500115 via Guido Rossa 20089 ROZZANO MI fax: 0257500163 e-mail: info@istitutocalvino.gov.it Codice Fiscale: 97270410158 internet: www.istitutocalvino.gov.it

Dettagli

PIANO DI LAVORO ANNUALE DEL DIPARTIMENTO DI MATERIA DOCENTI: DI MARCO LOREDANA, GIOFFREDI ANGELA, DI NANNO STEFANIA NUCLEI FONDAMENTALI DI CONOSCENZE

PIANO DI LAVORO ANNUALE DEL DIPARTIMENTO DI MATERIA DOCENTI: DI MARCO LOREDANA, GIOFFREDI ANGELA, DI NANNO STEFANIA NUCLEI FONDAMENTALI DI CONOSCENZE Pag. 1 di 3 ANNO SCOLASTICO 2014-15 DIPARTIMENTO DI LINGUA INGLESE INDIRIZZO AFM SIA RIM CLASSE BIENNIO TRIENNIO DOCENTI: DI MARCO LOREDANA, GIOFFREDI ANGELA, DI NANNO STEFANIA NUCLEI FONDAMENTALI DI CONOSCENZE

Dettagli

collaborare attivamente al processo di insegnamento apprendimento

collaborare attivamente al processo di insegnamento apprendimento Disciplina: FRANCESE Classe: 3 A SIA A.S. 2015/2016 Docente: Prof.ssa Maria Claudia Signorato ANALISI DI SITUAZIONE - LIVELLO COGNITIVO La componente classe che studia il francese è rappresentata da 6

Dettagli

Istituto Comprensivo Perugia 9 PROGRAMMAZIONE DELLE ATTIVITÀ EDUCATIVO- DIDATTICHE IN LINGUA INGLESE

Istituto Comprensivo Perugia 9 PROGRAMMAZIONE DELLE ATTIVITÀ EDUCATIVO- DIDATTICHE IN LINGUA INGLESE Istituto Comprensivo Perugia 9 Anno scolastico 2015/2016 PROGRAMMAZIONE DELLE ATTIVITÀ EDUCATIVO- DIDATTICHE IN LINGUA INGLESE CLASSE PRIMA Competenze Abilità Conoscenze L alunno: ascolta e comprende istruzioni

Dettagli

PROGETTO L. INGLESE (Lab. alunni) Move on Trinity 2 RELAZIONE FINALE

PROGETTO L. INGLESE (Lab. alunni) Move on Trinity 2 RELAZIONE FINALE ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE G.MARCONI Via Gen.A.Di Giorgio, 4-90143 Palermo Tel e Fax: 091.6255080 e-mail : paic89300r@istruzione.it sito web: www.scuolamediamarconipa.gov.it COD.MEC.: paic89300r PROGETTO

Dettagli

Classe Prima Scuola Secondaria di Primo Grado. NUCLEI TEMATICI CONOSCENZE ABILITA Listening

Classe Prima Scuola Secondaria di Primo Grado. NUCLEI TEMATICI CONOSCENZE ABILITA Listening INGLESE Classe Prima Scuola Secondaria di Primo Grado NUCLEI TEMATICI CONOSCENZE ABILITA Listening (Ricezione orale) Conoscere pronuncia e intonazione di espressioni e sequenze linguistiche Ascoltare e

Dettagli

Piazza dei Decemviri, 12 00175 Roma. Via Ferrini, 61 00175 Roma SCHEDA DI PROGRAMMAZIONE DIDATTICA PER SINGOLA DISCIPLINA. Anno scolastico 2014-2015

Piazza dei Decemviri, 12 00175 Roma. Via Ferrini, 61 00175 Roma SCHEDA DI PROGRAMMAZIONE DIDATTICA PER SINGOLA DISCIPLINA. Anno scolastico 2014-2015 Liceo Artistico Statale Giulio Carlo Argan -III Istituto Statale D Arte Piazza dei Decemviri, 12 00175 Roma Via Ferrini, 61 00175 Roma SCHEDA DI PROGRAMMAZIONE DIDATTICA PER SINGOLA DISCIPLINA Anno scolastico

Dettagli

PROGRAMMAZIONE DIDATTICA ANNUALE

PROGRAMMAZIONE DIDATTICA ANNUALE PROGRAMMAZIONE DIDATTICA ANNUALE Anno Scolastico: 2012 13 Dipartimento (1) : Lingua Inglese Coordinatore (1) : Prof.ssa Bosetti Cristina Classe: 3A Indirizzo: Serale Servizi sociosanitari Ore di insegnamento

Dettagli

ISTITUTO TECNICO AMMINISTRATIVO, FINANZA E MARKETING PARTE 1

ISTITUTO TECNICO AMMINISTRATIVO, FINANZA E MARKETING PARTE 1 PIANO DI LAVORO ANNUALE ISTITUTO TECNICO AMMINISTRATIVO, FINANZA E MARKETING INSEGNANTE: CORSO SILVANA MATERIA DI INSEGNAMENTO: INGLESE CLASSE SECONDA A ANNO SCOLASTICO 2014/2015 PARTE 1 LIVELLO COMPETENZE

Dettagli

Competenze Abilità Conoscenze Tempi

Competenze Abilità Conoscenze Tempi DIPARTIMENTO DI INGLESE PRIMO BIENNIO Primo anno COMPETENZE ASSE DEI LINGUAGGI Utilizza gli strumenti espressivi per gestire l interazione comunicativa per i principali scopi di uso quotidiano. - comprende

Dettagli

PROGRAMMAZIONE SVOLTA CLASSE 2F

PROGRAMMAZIONE SVOLTA CLASSE 2F LICEO SCIENTIFICO STATALE A. EINSTEIN A.S. 2014/2015 Materia: Inglese Prof. Sara De Angelis PROGRAMMAZIONE SVOLTA CLASSE 2F Nel corso dell a.s. 2014/2015 sono stati sviluppati i seguenti contenuti: 1.

Dettagli

AREA DI RIFERIMENTO LINGUA STRANIERA: INGLESE

AREA DI RIFERIMENTO LINGUA STRANIERA: INGLESE MATERIA CLASSI: II ITIS INGLESE DOCENTI : BREWER CODICE N 1 DENOMINAZIONE Grammatica della frase e del testo Funzioni linguistico-comunicative Lessico Cultura dei paesi anglofoni AREA DI RIFERIMENTO LINGUA

Dettagli

DIPARTIMENTO DI LINGUE STRANIERE OBIETTIVI MINIMI LINGUA INGLESE

DIPARTIMENTO DI LINGUE STRANIERE OBIETTIVI MINIMI LINGUA INGLESE Istituto Tecnico Commerciale Statale LORGNA-PINDEMONTE Corso Cavour, 19 37121 Verona Tel. 045 596144 Fax 045 8033461 - C.F. 80010880237 www.itcspindemonte.it - e-mail: vrtd13000d@istruzione.it DIPARTIMENTO

Dettagli

Programmazione delle competenze e conoscenze del biennio

Programmazione delle competenze e conoscenze del biennio I.I.S.-LISSA G.PEANO DIPARTIMENTO DI LINGUA E CIVILTA INGLESE PROGRAMMAZIONE ANNO SCOLASTICO 2014-15 Programmazione delle competenze e conoscenze del biennio Competenze trasversali Competenze linguistiche

Dettagli

3 INGLESE. Lettura di testi di narrativa in versione semplificata.

3 INGLESE. Lettura di testi di narrativa in versione semplificata. POF ALLEGATO A 23 3 INGLESE Classi prime Nuclei tematici essenziali Argomenti grammaticali: verbo to be; verbo to have, to have got, have to; regular verbs: present simple, simple past, present continuous,

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO DI FORNO DI ZOLDO CURRICOLI DI INGLESE

ISTITUTO COMPRENSIVO DI FORNO DI ZOLDO CURRICOLI DI INGLESE ISTITUTO COMPRENSIVO DI FORNO DI ZOLDO CURRICOLI DI INGLESE Riletti e rivisti alla luce delle nuove Indicazioni per il Curricolo nel settembre 2009 CURRICOLO DI INGLESE PRIMARIA e PRIMO BIENNIO Le competenze,

Dettagli

CATALOGO CORSI DI FORMAZIONE 2014

CATALOGO CORSI DI FORMAZIONE 2014 CATALOGO CORSI DI FORMAZIONE 2014 AREA 3 COMPETENZE LINGUISTICHE IRECOOP UMBRIA Ente di formazione professionale di CONFCOOPERATIVE UMBRIA 0 INDICE DEI CORSI A CATALOGO CORSO DI LINGUA INGLESE LIVELLO

Dettagli

SCUOLA MEDIA STATALE ITALIANA DI MADRID PROGRAMMAZIONE DI LINGUA INGLESE Anno Scolastico 2015/2016 Scuola secondaria di primo grado Classi Terze

SCUOLA MEDIA STATALE ITALIANA DI MADRID PROGRAMMAZIONE DI LINGUA INGLESE Anno Scolastico 2015/2016 Scuola secondaria di primo grado Classi Terze SCUOLA MEDIA STATALE ITALIANA DI MADRID PROGRAMMAZIONE DI LINGUA INGLESE Anno Scolastico 201/201 Scuola secondaria di primo grado Classi Terze Obiettivi educativi - Acquisire la consapevolezza della lingua

Dettagli

ITI ENRICO MEDI. PIANO DELLA DISCIPLINA: INGLESE Prof.ssa AZZARO Maria Luisa

ITI ENRICO MEDI. PIANO DELLA DISCIPLINA: INGLESE Prof.ssa AZZARO Maria Luisa ITI ENRICO MEDI PIANO DELLA DISCIPLINA: INGLESE Prof.ssa AZZARO Maria Luisa UDA UDA N 1 Strutture di base PIANO DELLE UDA ANNO 2013-2014 TERZA A informatica COMPETENZE DELLA UDA ABILITÀ UDA Conoscenze

Dettagli

Fine classe terza COMPETENZE SPECIFICHE CONOSCENZE ABILITÀ METODOLOGIA/ STRATEGIE COMUNI. Lessico approfondito relativo agli argomenti trattati.

Fine classe terza COMPETENZE SPECIFICHE CONOSCENZE ABILITÀ METODOLOGIA/ STRATEGIE COMUNI. Lessico approfondito relativo agli argomenti trattati. ISTITUTO COMPRENSIVO 3 VICENZA DIPARTIMENTO DI LINGUA STRANIERA CURRICOLO DI INGLESE SCUOLA SECONDARIA COMPETENZE CHIAVE EUROPEE Comunicazione in lingua straniera Fine classe terza COMPETENZE SPECIFICHE

Dettagli

CLASSI I SERVIZI COMMERCIALI E DELLA PUBBLICITA, TECNICO TURISTICO DOCENTI: ASEGLIO, BREWER, DELLACA, MANTELLI, PRADOTTO.

CLASSI I SERVIZI COMMERCIALI E DELLA PUBBLICITA, TECNICO TURISTICO DOCENTI: ASEGLIO, BREWER, DELLACA, MANTELLI, PRADOTTO. MATERIA INGLESE CLASSI I SERVIZI COMMERCIALI E DELLA PUBBLICITA, TECNICO TURISTICO DOCENTI: ASEGLIO, BREWER, DELLACA, MANTELLI, PRADOTTO. CODICE N 1 DENOMINAZIONE Grammatica della frase e del testo Funzioni

Dettagli

IIS D ORIA - UFC INDICE DELLE UFC

IIS D ORIA - UFC INDICE DELLE UFC INDICE DELLE UFC N. DENOMINAZIONE 1 Grammatica della frase e del testo 2 Grammatica della frase e del testo 3 Grammatica della frase e del testo 4 INTRODUZIONE AL MONDO PROFESSIONALE (SOLO PER LA CLASSE

Dettagli

ITALO CALVINO fax: 0257500163 PIANO DI LAVORO. Istituto di Istruzione Superiore telefono: 0257500115. via Guido Rossa 20089 ROZZANO MI

ITALO CALVINO fax: 0257500163 PIANO DI LAVORO. Istituto di Istruzione Superiore telefono: 0257500115. via Guido Rossa 20089 ROZZANO MI Istituto di Istruzione Superiore telefono: 0257500115 ITALO CALVINO fax: 0257500163 via Guido Rossa 20089 ROZZANO MI e-mail: info@istitutocalvino.gov.it Codice Fiscale: 97270410158 internet: www.istitutocalvino.gov.it

Dettagli

Istituto di Istruzione Superiore L. da Vinci Civitanova Marche. Classe I M Indirizzo Scienze Applicate Anno scolastico 2014-2015 Materia Inglese

Istituto di Istruzione Superiore L. da Vinci Civitanova Marche. Classe I M Indirizzo Scienze Applicate Anno scolastico 2014-2015 Materia Inglese Classe I M Indirizzo Scienze Applicate Anno scolastico 2014-2015 Materia Inglese PROGRAMMA SVOLTO Libro di testo:m Layton, M.Spiazzi, M.Tavella, Slides Pre-intermediate,multimedia edition, Zanichelli UNITA

Dettagli

Disciplina: Inglese Anno scolastico: 2014/2015 Classi Terze. Unità di lavoro n 1 Up to Level 3

Disciplina: Inglese Anno scolastico: 2014/2015 Classi Terze. Unità di lavoro n 1 Up to Level 3 Unità di lavoro n 1 Up to Level 3 individuare informazioni relative a contenuti di studio di altre Revisione delle funzioni del secondo anno. Revisione lessicale. Revisione degli argomenti grammaticali

Dettagli

I.I.S. G.B.BENEDETTI-N.TOMMASEO CLASSE 1^

I.I.S. G.B.BENEDETTI-N.TOMMASEO CLASSE 1^ STANDARD MINIMI DI RIFERIMENTO PER ESAMI INTEGRATIVI, DI IDONEITA E PER LA VALUTAZIONE DELL ANNO FREQUENTATO ALL ESTERO DISCIPLINA: LINGUA STRANIERA - INGLESE I.I.S. G.B.BENEDETTI-N.TOMMASEO LICEO SCIENTIFICO

Dettagli

Elsworth/Rose,ADVANTAGE 1,Longman. -Jordan/Fiocchi,Grammar Files,Trinità Whitebridge

Elsworth/Rose,ADVANTAGE 1,Longman. -Jordan/Fiocchi,Grammar Files,Trinità Whitebridge ANNO SCOLASTICO 2015/2016 CLASSE 1 SEZ. B INDIRIZZO ling. PIANO DI LAVORO INDIVIDUALE DOCENTE MATERIA TESTI Prof. Cristina Conti Lingua Inglese Elsworth/Rose,ADVANTAGE 1,Longman -Jordan/Fiocchi,Grammar

Dettagli

PROGRAMMAZIONE DI DIPARTIMENTO DISCIPLINARE SECONDO BIENNIO

PROGRAMMAZIONE DI DIPARTIMENTO DISCIPLINARE SECONDO BIENNIO PROGRAMMAZIONE DI DIPARTIMENTO DISCIPLINARE SECONDO BIENNIO SETTORI: ECONOMICO - TURISTICO - TECNOLOGICO INDIRIZZI: AMMINISTRAZIONE, FINANZA E MARKETING - RELAZIONI INTERNAZIONALI PER IL MARKETING - SISTEMI

Dettagli

CURRICOLO DI LINGUA INGLESE SCUOLA PRIMARIA CLASSE PRIMA COMPETENZE OBIETTIVI DI APPRENDIMENTO CONOSCENZE / ATTIVITA

CURRICOLO DI LINGUA INGLESE SCUOLA PRIMARIA CLASSE PRIMA COMPETENZE OBIETTIVI DI APPRENDIMENTO CONOSCENZE / ATTIVITA CURRICOLO DI LINGUA INGLESE SCUOLA PRIMARIA CLASSE PRIMA Ascolto (comprensione orale) Parlato (produzione e interazione orale) Lettura (comprensione scritta) Scrittura (produzione scritta) 1. Comprendere

Dettagli

PROGRAMMAZIONE MODULARE

PROGRAMMAZIONE MODULARE PROGRAMMAZIONE MODULARE DISCIPLINA: INGLESE Classe TERZA TURISMO I QUADRIMESTRE MODULO 1: CONSOLIDAMENTO E POTENZIAMENTO DELLE COMPETENZE LINGUISTICHE testo di riferimento: ADVANTAGE 2 Ripasso e consolidamento

Dettagli

ITALO CALVINO telefono: 0257500115 via Guido Rossa 20089 ROZZANO MI fax: 0257500163 PIANO DI LAVORO. Istituto di Istruzione Superiore

ITALO CALVINO telefono: 0257500115 via Guido Rossa 20089 ROZZANO MI fax: 0257500163 PIANO DI LAVORO. Istituto di Istruzione Superiore Istituto di Istruzione Superiore ITALO CALVINO telefono: 0257500115 via Guido Rossa 20089 ROZZANO MI fax: 0257500163 e-mail: info@istitutocalvino.it Codice Fiscale: 97270410158 internet: www.istitutocalvino.it

Dettagli

PROGRAMMAZIONE MODULARE DI INGLESE CLASSE PRIMA SEZIONE TECNICO

PROGRAMMAZIONE MODULARE DI INGLESE CLASSE PRIMA SEZIONE TECNICO PROGRAMMAZIONE MODULARE DI INGLESE CLASSE PRIMA INDIRIZZO TURISMO SEZIONE TECNICO MODULO 1 COMPETENZE DI CITTADINANZA COMPETENZE ASSE LINGUISTICO COMPETENZE ABILITA CONOSCENZE Sa parlare di possesso.*

Dettagli

DISCIPLINA: LINGUA STRANIERA - INGLESE

DISCIPLINA: LINGUA STRANIERA - INGLESE LICEO ARTISTICO STATALE DI BERGAMO CLASSE PRIMA MICHELANGELO Presentare e Presentarsi. Parlare di azioni abituali nella settimana Simple Present Frequency adverbs/expressions Parlare di ciò che si sta

Dettagli

PROGRAMMAZIONE LINGUA INGLESE ANNO SCOLASTICO 2012-2013. Classe Prima

PROGRAMMAZIONE LINGUA INGLESE ANNO SCOLASTICO 2012-2013. Classe Prima Presentazione della classe PROGRAMMAZIONE LINGUA INGLESE ANNO SCOLASTICO 2012-2013 Classe Prima All inizio dell anno scolastico vengono effettuate prove d ingresso e osservazioni sistematiche che permettono

Dettagli

LICEO SCIENTIFICO LEONARDO DA VINCI GENOVA. Programmazione di Lingue e Letteratura Inglese A.s. 2015-2016. Classe Prima

LICEO SCIENTIFICO LEONARDO DA VINCI GENOVA. Programmazione di Lingue e Letteratura Inglese A.s. 2015-2016. Classe Prima LICEO SCIENTIFICO LEONARDO DA VINCI GENOVA Programmazione di Lingue e Letteratura Inglese A.s. 2015-2016 Classe Prima Obiettivi cognitivi, operativi e relazionali. Individuare un corretto metodo di lavoro

Dettagli

COMPETENZE. Utilizzare la lingua inglese per i principali scopi comunicativi e operativi

COMPETENZE. Utilizzare la lingua inglese per i principali scopi comunicativi e operativi Anno scolastico 2013/2014 Corso Diurno PRIMO BIENNIO Classe : 2CI RELAZIONE FINALE DEL DOCENTE di: INGLESE PROF./SSA MARIA GIOVANNA RENZULLI TESTO/I ADOTTATO/I: GALLAGHER A.- GALLUZZI F., ACTIVATING GRAMMAR

Dettagli

CURRICOLO DI LINGUA INGLESE

CURRICOLO DI LINGUA INGLESE CURRICOLO DI LINGUA INGLESE 1^ e 2^ anno RICEZIONE ORALE Comprendere espressioni di uso quotidiano finalizzate alla soddisfazione di bisogni elementari Gestire semplici scambi comunicativi Comprendere

Dettagli

PIANO DI LAVORO LINGUA E LETTERATURA INGLESE A.S. 2014/2015

PIANO DI LAVORO LINGUA E LETTERATURA INGLESE A.S. 2014/2015 PIANO DI LAVORO LINGUA E LETTERATURA INGLESE A.S. 2014/2015 CLASSE 4D PROF. MASUZZI A)Dal testo Only Connect New Directions The Restoration The Augustan Age, di Spiazzi Tavella, edizioni Zanichelli, con

Dettagli

LINGUA INGLESE - L3 PRIMO BIENNIO. Obiettivi formativi:

LINGUA INGLESE - L3 PRIMO BIENNIO. Obiettivi formativi: LINGUA INGLESE - L3 PRIMO BIENNIO Obiettivi formativi: Acquisire maggiore consapevolezza sia della cultura straniera che della propria esempio di una cultura diversa dalla propria Acquisire ed usare autonomamente

Dettagli

PROGRAMMAZIONE DIPARTIMENTO DI LINGUE 2015/2016 PRIMO BIENNIO CLASSI PRIME

PROGRAMMAZIONE DIPARTIMENTO DI LINGUE 2015/2016 PRIMO BIENNIO CLASSI PRIME PROGRAMMAZIONE DIPARTIMENTO DI LINGUE 2015/2016 PRIMO BIENNIO CLASSI PRIME La classe 1IA è composta da 28 alunni, 19 maschi e 9 femmine. La classe sembra motivata e partecipe, dimostra impegno. La maggior

Dettagli

CURRICOLO VERTICALE INGLESE Scuola primaria

CURRICOLO VERTICALE INGLESE Scuola primaria CURRICOLO VERTICALE INGLESE Scuola primaria Istituto Comprensivo Novellara NUCLEI TEMATICI orale (ascolto) CLASSE 1^ ABILITA CONOSCENZE METODOLOGIE TRAGUARDI PER LO SVILUPPO DELLE COMPETENZE Comprendere

Dettagli

PROGRAMMAZIONE DIDATTICA ANNO SCOLASTICO 2013-2014 PIANO DI LAVORO. Prof. Michele DATO. Materia di insegnamento _lingua e cultura straniera-inglese

PROGRAMMAZIONE DIDATTICA ANNO SCOLASTICO 2013-2014 PIANO DI LAVORO. Prof. Michele DATO. Materia di insegnamento _lingua e cultura straniera-inglese Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Istituto d Istruzione Secondaria Superiore di II^ Grado LICEO ARTISTICO A. FRATTINI Via Valverde, 2-21100 Varese tel: 0332820670 fax: 0332820470

Dettagli

SCHEDA DI PROGRAMMAZIONE DISCIPLINARE CLASSI TERZE e QUARTE (RIM, Turismo) TERZA LINGUA STRANIERA

SCHEDA DI PROGRAMMAZIONE DISCIPLINARE CLASSI TERZE e QUARTE (RIM, Turismo) TERZA LINGUA STRANIERA SCHEDA DI PROGRAMMAZIONE DISCIPLINARE CLASSI TERZE e QUARTE (RIM, Turismo) TERZA LINGUA STRANIERA a.s. 2013-2014 INDIRIZZI E ARTICOLAZIONI: TURISMO e RIM DISCIPLINA TERZA LINGUA COMUNITARIA- TEDESCO PROFILO

Dettagli

CURRICOLO D ISTITUTO - AREA LINGUISTICA DISCIPLINA: LINGUA INGLESE

CURRICOLO D ISTITUTO - AREA LINGUISTICA DISCIPLINA: LINGUA INGLESE CURRICOLO D ISTITUTO - AREA LINGUISTICA DISCIPLINA: LINGUA INGLESE COMPETENZE CHIAVE EUROPEA: E considerato essenziale il raggiungimento di un livello di competenza comunicativo riconducibile al livello

Dettagli

Programmazione curricolare d istituto

Programmazione curricolare d istituto Programmazione curricolare d istituto DISCIPLINA: Lingua inglese SCUOLA SEC. 1 GRADO CLASSI: Prime COMPETENZE 1. Ascoltare e comprendere in modo globale la lingua orale e scritta 2. Esprimersi in modo

Dettagli

Alla fine del modulo 1 l alunno è in grado di:

Alla fine del modulo 1 l alunno è in grado di: Piano di lavoro annuale Primo biennio a.s. 2013/2014 Docente: MILARDO LISA Materia: INGLESE Classe: II C scientifico Nel primo consiglio di classe sono stati definiti gli obiettivi educativo-cognitivi

Dettagli

LINGUA COMUNITARIA INGLESE SCUOLA SECONDARIA CLASSE PRIMA

LINGUA COMUNITARIA INGLESE SCUOLA SECONDARIA CLASSE PRIMA LINGUA COMUNITARIA INGLESE SCUOLA SECONDARIA CLASSE PRIMA Livello A2 Quadro Comune Europeo di Riferimento per le Lingue del Consiglio d Europa TRAGUARDI PER LO SVILUPPO DELLE COMPETENZE RELATIVI AD ASCOLTO

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO R. MORZENTI SCUOLA SECONDARIA DI I GRADO CURRICOLO DI LINGUA INGLESE. CONOSCENZE ABILITA COMPETENZE Ricezione orale A2

ISTITUTO COMPRENSIVO R. MORZENTI SCUOLA SECONDARIA DI I GRADO CURRICOLO DI LINGUA INGLESE. CONOSCENZE ABILITA COMPETENZE Ricezione orale A2 ISTITUTO COMPRENSIVO R. MORZENTI SCUOLA SECONDARIA DI I GRADO CURRICOLO DI LINGUA INGLESE CLASSE PRIMA: CONOSCENZE ABILITA COMPETENZE Ricezione orale A2 - capire frasi ed espressioni relative ad aree di

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO n. 21 - BOLOGNA *** *** *** PIANO DI LAVORO INDIVIDUALE Anno Scolastico 2015/16

ISTITUTO COMPRENSIVO n. 21 - BOLOGNA *** *** *** PIANO DI LAVORO INDIVIDUALE Anno Scolastico 2015/16 ISTITUTO COMPRENSIVO n. 21 - BOLOGNA *** *** *** PIANO DI LAVORO INDIVIDUALE Anno Scolastico 201/1 DOCENTE: Giuria Maria Angela. CLASSE: IIIC MATERIA: Lingua francese. OBIETTIVI DI APPRENDIMENTO (CURRICOLO

Dettagli

Programmazione annuale Anno scolastico 2015-2016

Programmazione annuale Anno scolastico 2015-2016 ISTITUTO D ISTRUZIONE SUPERIORE "G.VERONESE G. MARCONI" SEDE CENTRALE G. VERONESE : Via P. Togliatti, 833-30015 CHIOGGIA (VE) Indirizzi: liceo Scientifico Scienze Applicate Classico Linguistico Scienze

Dettagli