Le aziende italiane e i Millennials Sfide e opportunità. Settembre 2011

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Le aziende italiane e i Millennials Sfide e opportunità. Settembre 2011"

Transcript

1 Sfide e opportunità Ricerca commissionata da - con la collaborazione e il patrocinio di

2 Premessa Slide 1

3 L Italia verso il nuovo mondo digitale Dati ,8 Mln di utenti Facebook di cui 4 Mln da mobile 30 n apps medio per utente smartphone 13,2 Mln di accessi broadband Utenti Mobile Internet: 6,2 Mln (+44,4%) 1,3 Mln di account twitter Crescita annua ecommerce: +14% Mobile Advertising: +15% Circa Tablet venduti Fonte: NetConsulting su fonti varie Slide 2

4 Nel mondo del lavoro stanno arrivando i Millennials Chi sono i Millennials Italia: le caratteristiche dell azienda ideale anni 92 mln USA 150 mln in Europa Ubiquitous and mobile: Working anywhere+ anytime Online 7x24x365 Approccio social e multitasking Uso delle proprie tecnologie per motivi personali e professionali Pionieri nei confronti nell adozione delle tecnologie emergenti Anarchici nei confronti di regole e politiche aziendali restrittive Fonte: Istud 2010 Slide 3

5 La ricerca NetConsulting-CA Slide 4

6 Obiettivi e metodologia della survey Studenti universitari OBIETTIVI Analizzare il comportamento attuale e l utilizzo delle tecnologie di giovani studenti universitari di età compresa tra i 18 e i 30 anni (cosiddetti Millennials) al fine di comprendere quali sono gli strumenti che oggi utilizzano nella vita privata e universitaria e come si attendono che questi strumenti possano supportarli nella futura vita lavorativa METODOLOGIA Aziende OBIETTIVI Obiettivo primario è misurare il gap che le aziende dovranno colmare per poter intraprendere una strategia vincente al fine di cogliere a pieno l opportunità rappresentata dall ingresso dei Millennials in azienda A tale scopo si è misurato il grado di maturità (in termini di dotazione tecnologica e modelli organizzativi) delle principali aziende italiane nel capitalizzare il potenziale delle nuove generazioni di lavoratori, cosiddetti Millennials, e integrarle in modo efficace all interno della propria organizzazione Interviste dirette (Febbraio Aprile 2011) a 280 studenti delle facoltà di Economia (Università Bocconi, Luiss) ed Ingegneria (Politecnico di Milano e Torino), sia del corso triennale sia del corso di laurea specialistica, condotte attraverso studenti di JEME, associazione universitaria METODOLOGIA Web survey (Febbraio Aprile 2011) con effettuazione di 148 interviste a diverse figure aziendali (prevalentemente CIO e Top Manager) di aziende Grandi e medio grandi appartenenti a diversi settori aziendali, condotta con il patrocinio e il supporto di Prospera, Associazione di Manager Professionisti e docenti Slide 5

7 Struttura del panel Studenti universitari Aziende Totale intervistati: 280 Totale intervistati: 148 Ingegneria specialistica 14,3% Economia Triennale 35,7% Altro (Servizi, trasporti, Associazioni) 23,0% Finance 25,0% Utilities& Energy 4,1% Ingegneria triennale 35,7% Fonte: elaborazioni NetConsulting su dati Jeme Economia specialistica 14,3% TLC-Media 8,8% PA 8,8% Industria 12,2% IT& Consulting 18,2% Fonte: Websurvey NetConsulting/Prospera 23,1 Età media 39,5 (*) (*) età media dei dipendenti Slide 6

8 I Millennials e le tecnologie nella vita privata Slide 7

9 Dispositivi tecnologici posseduti dai Millennials e frequenza di utilizzo MILLENNIALS Dispositivi tecnologici posseduti dai millennials Frequenza di utilizzo - Risposte multiple 2,1% Portatile Notebook 88,3% Portatile Notebook 95,8% 2,1% Cellulare tradizionale Webcam 71,1% 69,3% Cellulare tradizionale Webcam 3,9% 8,7% 97,4% 70,1% 2,6% 17,3% 0,7% Smartphone 52,0% Smartphone 94,3% 5,0% Desktop 42,9% Desktop 39,2% 11,4% 36,7% 12,7% Netbook 24,8% Netbook 61,8% 5,9% 32,4% Videotelefonino 21,6% Videotelefonino 62,8% 27,9% 7,0% 2,3% ipad o tablet simili 15,2% ipad o tablet simili 53,8% 20,5% 25,6% più volte al giorno una volta al giorno alcuni giorni a settimana alcuni giorni al mese Slide 8 Fonte: elaborazioni NetConsulting su dati Jeme

10 Tipologia di servizi on-line maggiormente utilizzati MILLENNIALS, Risposte multiple 1. Dropbox 2. Spazio web dei Provider TLC 3. Google Docs 62,9% 1. Amazon 2. Google Docs 3. Dropbox 58,2% Opportunità per le aziende Elevata familiarità con i servizi on line che rende il Millenial una risorsa già formata sotto alcuni aspetti Rischio sicurezza legata all accesso a tali servizi da 1. i-tunes dispositivi interni al firewall aziendale e problemi legati 2. Android Market all occupazione di risorse di rete 3. Windows Marketplace 4. Device market 1. Google 46,4% 2. Facebook 1. Flickr 3. FourSquare 2. Picasa 44,8% 3. Webshot 36,8% 31,8% Condivisione dati on-line Archiviazione dati on-line Application store Home banking Geolocalizzazione Photo sharing Fonte: elaborazioni NetConsulting su dati Jeme Slide 9

11 I Millennials e i Social Network MILLENNIALS Risposte multiple Facebook Skype YouTube IM/Chat MySpace Twitter LinkedIn FourSquare Netlog Google Buzz FriendFeed Social network utilizzati Frequenza di utilizzo 12,5% 7,9% 7,1% 6,1% 5,7% 95,7% 79,3% 73,9% 39,6% 25,0% 19,6% OPPORTUNITA PER LE AZIENDE: Forte propensione all utilizzo di tecnologie per comunicare e per condividere opinioni e idee che se valorizzato consente di aumentare notevolmente la produttività RISCHIO: Maggiore aspettativa Facebook Skype YouTube im/chat MySpace Twitter LinkedIn FourSquare Netlog Google Buzz FriendFeed 70,4% 17,0% 9,6% 3,0% 54,7% 13,5% 22,4% 9,4% 37,0% 16,8% 41,3% 4,8% 46,2% 9,6% 15,4% 26,1% 7,2% 52,2% 28,8% 14,5% 19,6% 14,3% 30,4% 35,7% 8,6% 5,7% 62,9% 22,9% 19,0% 33,3% 42,9% 4,8% 20,0% 55,0% 20,0% 11,8% 35,3% 35,3% 17,6% 12,5% 0,0% 25,0% 62,5% verso le tecnologie utilizzate per più volte al giorno una volta al giorno comunicare nell ambiente di lavoro alcuni giorni a settimana alcuni giorni al mese Slide 10 Fonte: elaborazioni NetConsulting su dati Jeme

12 Modalità utilizzate per ricercare informazioni sul web nella vita privata e nella vita universitaria MILLENNIALS Vita privata Vita universitaria Risposte multiple Risposte multiple Siti Internet di quotidiani 82,5% 82,9% 82,1% Siti web specializzati 80,5% Siti Internet di riviste specializzate Google News Portali Blog 5,7% 5,7% 15,0% 22,5% 19,3% 35,0% 45,4% 38,6% 39,3% 32,9% 52,1% 55,0% Totale Economia Ingegneria Opportunità per le aziende Elevata familiarità ad utilizzare numerose fonti informative Wiki Riviste specializzate Biblioteca Libri on-line Social network 18,3% 35,4% Fonte: elaborazioni NetConsulting su dati Jeme 73,8% 61,6% 56,7% Slide 11

13 I Millennials e la Privacy MILLENNIALS 25,0% 35,0% 25,7% 14,3% Totale Sensibilita alla privacy dei dati Alta Media 15,8% Bassa 34,8% 25,2% Nulla 45,5% RISCHI PER LE 38,1% AZIENDE: Elevata tendenza a condividere sul web 12,1% dati ed informazioni 20,9% che richiede 7,6% un adeguata Economia Ingegneria protezione da parte Tipologie di informazioni condivise sui social network 50,4% Indirizzo mail Informazioni sui tuoi gusti Informazioni sulle tue abitudini/hobby Informazioni anagrafiche Esperienze lavorative Numero di cellulare Informazioni sulla salute Informazioni sulle tue abitudini di acquisto Indirizzo dell abitazione 17,9% 13,6% 49,6% 57,9% 41,4% 49,3% 58,6% 40,0% 44,6% 51,4% 37,9% 34,6% 26,4% 30,7% 22,1% 22,5% 37,9% 7,1% 18,2% 25,0% 11,4% 10,0% 12,1% 7,9% 55,7% 82,9% dell azienda Totale Economia Ingegneria Fonte: elaborazioni NetConsulting su dati Jeme Slide 12

14 Le aziende ed i Millennials: opportunità e rischi Slide 13

15 Quota della forza lavoro rappresentata dai Millennials (età compresa tra anni) AZIENDE 19,3% 26,0% 24,6% 22,6% 17,6% 15,0% 14,2% 13,8% Totale IT& Consulting TLC - Media Industria Altro Finance Utilities & Energy PA Fonte: Websurvey NetConsulting Slide 14

16 Evoluzione prevista della forza lavoro Millennials nel L 83% prevede un incremento, in alcuni casi significativo, della presenza di nativi digitali all interno della propria struttura AZIENDE 16,8% 19,4% 14,8% 30,8% 38,5% 12,9% Nessun incremento 83% 60,8% 63,9% 55,6% 76,5% 38,5% 83,3% 61,3% Leggero incremento 22,4% 16,7% 29,6% 23,5% 30,8% 53,8% 7,7% 16,7% 25,8% Incremento significativo Totale Finance IT& Consulting Industria PA TLC - Media Utilities & Energy Altro Fonte: Websurvey NetConsulting Slide 15

17 Principali differenze riscontrate dalle Aziende nell'approccio al lavoro dei Millennials, se confrontate con gli altri dipendenti Risposte multiple AZIENDE Maggiore capacità di utilizzo di nuove tecnologie di comunicazione (es. social networks) 75,7% Maggiore propensione al cambiamento e all'innovazione 48,6% Le aziende si attendono un Maggiore esigenza di lavorare in un ambiente flessibile 47,3% forte impatto dall ingresso dei Millennials derivanti non solo dalla maggiore capacità di Maggiore capacità di lavorare in strutture organizzative decentralizzate e collaborative Scarsa capacità di adattamento a schemi e modalità relazionali rigide 21,6% 41,2% utilizzo delle nuove tecnologie di comunicazione, ma anche da una maggiore propensione al cambiamento/innovazione e dall esigenza di lavorare in un Maggiore volontà di partecipare alle decisioni aziendali 16,9% ambiente flessibile Fonte: Websurvey NetConsulting, 2011 Slide 16

18 Principali evoluzioni previste dalle aziende nella gestione dei team di lavoro ( ) AZIENDE Risposte multiple Settore con priorità > media Incremento dell'importanza dei team cross-funzionali Ridisegno dei processi in modo da garantire un utilizzo di skill e risorse indipendente dal luogo fisico di lavoro 32,4% 43,2% Industria IT TLC Utilities Finance IT TLC Utilities Esternalizzazione di alcune funzioni 23,0% PA TLC Altro Introduzione di modelli differenti di lavoro (orari e giorni flessibili) Internalizzazione di alcune funzioni 9,5% 14,9% Finance IT PA TLC Tra le evoluzioni previste si Fonte: Websurvey NetConsulting, 2011 evidenzia un attenzione crescente all incremento dei team cross funzionali, ma una bassa priorità sull introduzione di modelli flessibili. Questo si scontra con la preferenza espressa dal 50% dei Millennials ad operare in remoto lontano dall ufficio Slide 17

19 Principali strumenti forniti ai dipendenti a supporto del lavoro da remoto AZIENDE Strumenti attualmente forniti Variazione prevista a 12 mesi Valore % sul totale dei dipendenti Cellulare Tradizionale 47,5% Cellulare Tradizionale 20,6% 73,0% 6,3% Notebook e/o netbook 46,1% Notebook e/o netbook 2,3% 63,6% 34,1% Diminuzione Internet key per l'accesso in mobilità 25,5% Internet key per l'accesso in mobilità 5,4% 43,1% 51,5% Stabilità Aumento Smartphone 22,4% Smartphone 3,1% 39,5% 57,4% ipad o tablet 4,1% ipad o tablet 3,4% 35,3% 61,3% Gli strumenti forniti a supporto delle attività lavorativa da svolgersi al di fuori dell azienda vengono forniti attualmente strumenti convenzionali (cellulari tradizionali e notebook, prevalentemente senza possibilità di connettività), con una ridotta dotazione di smartphone seppure prevista in crescita. E evidente la forte differenza tra la dotazione informatica nella vita non lavorativa e gli strumenti correntemente in uso negli uffici. Slide 18 Fonte: Websurvey NetConsulting, 2011

20 Importanza della presenza fisica sul luogo di lavoro e aspettative circa l utilizzo di strumenti di interazione aziendale MILLENNIALS importanza attribuita alla presenza fisica sul luogo di lavoro Aspettativa di utilizzo di strumenti di collaboration nei rapporti con colleghi, fornitori e clienti Nulla 47,5% 22,5% 6,5% 11,5% 7,2% 33,6% 18,4% 30,2% 5,8% 6,6% 52,5% 51,1% 54,0% Non sa No Solo saltuaria Si 21,3% 18,0% 18,7% 30,7% 29,5% 26,7% 27,3% 24,6% 42,8% 23,9% Bassa Media Medio- Alta 17,7% 3,6% 6,5% 8,0% 0,7% Elevata Totale Economia Ingegneria Totale Economia Ingegneria Fonte: elaborazioni NetConsulting su dati Jeme Slide 19

21 Adozione attuale e prevista di soluzioni che abilitano il lavoro da remoto e la collaboration AZIENDE 0% 20% 40% 60% 80% 100% Già fornite alla maggior parte dei dipendenti Già fornite ad una minoranza dei dipendenti L'azienda estenderà l'adozione di tali soluzioni nei prossimi 12 mesi Si sta valutando l'introduzione di soluzioni nei prossimi 12 mesi L'azienda ha già valutato e scartato tali soluzioni L'azienda non ha ancora valutato tali soluzioni 3,7% 2,5% 11,1% 7,6% 5,1% 18,5% 19,0% 34,6% 29,6% 36,7% 31,6% Remote Working Collaboration Molto bassa risulta anche l adozione di soluzioni che abilitano il lavoro da remoto (adottate in modo convinto solo dal 18% dei dipendenti), e in gran parte ancora in fase di valutazione, a conferma della scarsa convinzione con cui si guarda modelli flessibili della gestione del lavoro. Maggiore è la propensione all adozione di soluzioni collaboration, seppure anche in questo caso si parli di un adozione pari a poco più di un terzo delle aziende intervistate Fonte: Websurvey NetConsulting, 2011 Slide 20

22 Soluzioni per la collaboration e il team working messe a disposizione dall'azienda AZIENDE 90% 80% 70% 80,4% 66,9% Per allinearsi alle aspettative dei millennials gli strumenti dovranno sempre più essere disponibili anche remotamente, privilegiando le modalità più leggere come instant messaging e videocomunicazione PC/Web based 90% 80% 70% 60% 59,5% 54,1% 58,1% 60% 50% 61,5% 50% 40% 30% 31,8% 45,9% 27,0% 30,4% 33,1% 25,0% 40% 30% 20% 20% 10% 10% 0% Soluzioni di videoconferenza in apposite sale Strumenti di condivisione documenti on line Soluzioni di instant messaging Soluzioni di videoconferenza nelle singole postazioni operative Soluzioni di videoconferenza criptate su rete pubblica soluzioni di telepresence % Soluzioni messe a disposizione dall'azienda % Aziende che prevedono incremento 0% Fonte: Websurvey NetConsulting, 2011 Slide 21

23 Fattori di spinta e di freno all'adozione di un ambiente di lavoro da remoto e collaborativo Risposte multiple Fattori di spinta Fattori di freno AZIENDE Incremento della produttività 67,6% Resistenze culturali 72,3% Incremento dell'efficienza Incremento condivisione conoscenze e di una cultura aziendale condivisa Stimolo alla creatività e all'innovazione Miglioramento della relazione con i clienti 67,6% 60,8% 54,7% 45,9% Mancanza di una precisa strategia aziendale su ambiente di lavoro virtuale Mancanza di interesse del top management Indebolimento della sicurezza dei dati e dei sistemi 39,9% 35,8% 32,4% Miglioramento della reattività alle richieste del mercato 37,8% Volontà di mantenere il controllo sulla proprietà intellettuale 23,6% Miglioramento dell'attratività verso la forza lavoro più giovane 37,8% Infrastruttura non adeguata a supportare strumenti di collaboration 23,6% Incremento della "trasparenza" Migliore gestione della "presenza" del dipendente Incremento della "fedeltà" della forza lavoro Miglioramento della brand awareness 35,8% 33,1% 23,6% 23,6% Costi eccessivi di implementazione delle nuove tecnologie Volontà di non appesantire le policy e la "burocrazia" interna Volontà di non appesantire gli strumenti di monitoraggio 20,9% 14,2% 3,4% Fonte: Websurvey NetConsulting Slide 22

24 Frequenza di utilizzo prevista di strumenti/social network in ambito lavorativo MILLENNIALS Siti Internet di riviste specializzate Skype Instant messaging Portali Siti Internet di quotidiani YouTube Facebook FourSquare Blog LinkedIn MySpace Netlog Application Store Twitter Friend Feed Google Buzz 52,5% 17,7% 26,6% 3,2% 51,9% 20,8% 21,7% 5,7% 50,0% 26,0% 14,0% 10,0% 39,2% 14,9% 37,8% 8,1% 35,6% 52,4% 11,5% 0,5% 28,7% 7,8% 34,1% 29,3% 24,2% 21,4% 20,0% 12,5% 13,6% 20,5% 12,0% 16,0% 10,5% 5,3% 5,0% 6,0% 4,8% 23,8% 30,0% 20,7% più volte al giorno 35,3% 33,3% 7,1% 42,9% 21,4% 14,3% 42,5% 25,0% 47,7% 18,2% 44,0% 28,0% 63,2% 21,1% 51,0% 38,0% 26,2% 45,2% 40,0% 30,0% 41,4% 37,9% una volta al giorno alcuni giorni alla settimana alcuni giorni al mese Pur riducendosi rispetto all abituale frequenza di utilizzo si rileva una frequenza ancora molto alta, che comporta i rischi già evidenziati Fonte: elaborazioni NetConsulting su dati Jeme Slide 23

25 Come è regolato oggi l accesso ai social network in azienda AZIENDE 19,9% 13,5% 6,4% 18,4% 25,7% 14,3% 5,7% 20,0% 6,3% 4,0% 31,3% 12,0% 12,0% 12,5% 16,7% 8,3% 23,1% 7,7% 15,4% 66,7% 17,6% 14,7% 2,9% 14,7% Non è consentito l'accesso dalle postazioni di lavoro Policy che ne limitano l'utilizzo per scopi aziendali Policy che ne limitano l'utilizzo in termini di tempo 41,8% 31,4% 22,9% 52,0% 25,0% 25,0% 75,0% 53,8% 16,7% 16,7% 50,0% Solo alcuni dipendenti che svolgono particolari mansioni Senza alcuna limitazione Totale Finance IT& Consulting Industria PA TLC - Media Utilities & Energy Altro La tendenza di alcune aziende ad escludere del tutto la possibilità di accesso ai social network, si scontra con la forte abitudine che hanno i Millennials verso questi strumenti (90% lo fa più volte al giorno), che rappresenta un rischio in termini di produttività, o su aspetti come la performance dei servizi di rete e delle applicazioni web derivante da un accesso frequente e prolungato a questi siti da parte dei Millennials Fonte: Websurvey NetConsulting, 2011 Slide 24

26 Comportamento previsto nel caso l azienda limiti l accesso a social network e agli strumenti 2.0 MILLENNIALS 72,2% Accettazione delle regole e utilizzo degli strumenti negli orari extra-lavorativi Ricerca di modalità di accesso alternative, tramite strumenti personali (es. smartphone) Ricerca di modalità di accesso alternative, evitando i sistemi di protezione della rete aziendale 22,0% 12,6% 31,4% 5,8% 7,9% 3,6% 65,0% 79,5% RISCHI PER LE AZIENDE: La tendenza ad utilizzare dispositivi personali per l'accesso a servizi non business aumenta i rischi di violazione o perdita di dati, oltre a ridurre la produttività del dipendente. La ricerca di modalità alternative compromette il livello di sicurezza dei sistemi aziendali Totale Ingegneria Economia Fonte: elaborazioni NetConsulting su dati Jeme Slide 25

27 Le aspettative tecnologiche dei Millennials che entrano in azienda MILLENNIALS Device che si pensa di utilizzare in azienda 64,5% Le aspettative verso i servizi erogati dall azienda Forte aspettativa verso servizi e dispositivi che allargano il perimetro in cui risiedono i dati aziendali Sia device personali che device aziendali 65,0% 64,0% 71,8% 23,0% Archiviazione online 66,0% 77,8% Eslusivamente device personali Non esprime opinione precisa 25,0% 21,0% 12,5% 10,0% 15,0% L utilizzo di dispositivi di proprietà richiede un attività di segmentazione delle risorse di rete locale, con reti virtuali espressamente dedicate al servizio dei terminali "ospiti" Dispositivi storage portatili 65,8% 65,2% 66,4% Totale Ingegneria Economia Totale Ingegneria Economia Fonte: elaborazioni NetConsulting su dati Jeme Slide 26

28 Soluzioni informatiche a supporto della sicurezza di dati ed informazioni presenti in azienda AZIENDE Soluzioni per la gestione delle identità 65,5% 34,5% Soluzioni di back up & disaster Recovery 63,5% 36,5% Soluzioni di web access management Soluzioni di log management 55,4% 54,1% 44,6% 45,9% Le principali criticità riguardano la carenza sul fronte delle soluzioni per la gestione delle identità e Soluzioni di single sign on Soluzioni di controllo degli accessi per server fisici e virtuali Soluzioni software di strong authentication Soluzioni di sicurezza per gli ambienti SOA/Web Service Soluzioni di role mining/ role Management 49,3% 48,0% 44,6% 39,2% 26,4% 50,7% 52,0% 55,4% 60,8% 73,6% accessi e la quasi totale assenza di soluzioni per la prevenzione dell invio o copia di dati (Data Loss Prevention). Questo comporta forti rischi in previsione dell arrivo di collaboratori orientati all accesso ai social network, o all uso di device personali Soluzioni di data loss prevention 23,0% 77,0% Soluzioni di sicurezza per la federazione delle identità 20,3% 79,7% Si No Fonte: Websurvey NetConsulting, 2011 Slide 27

29 Soluzioni informatiche per la gestione ottimale di sistemi, reti ed applicazioni presenti in azienda Risposte multiple AZIENDE Soluzione per la gestione e il monitoraggio dei sistemi 59,5% 40,5% Soluzioni per il monitoraggio del traffico di rete (Network Traffic Analysis) per verificare che tipo di contenuti stanno viaggiando sulla rete Soluzioni per il monitoraggio delle performance e dei fault della rete (Network performance and fault management) 52,7% 50,7% 47,3% 49,3% Si No Soluzione per il monitoraggio dei Livelli di Servizio offerti Soluzioni per la gestione e il monitoraggio complessivo dei servizi erogati all'utente (Service management) Soluzioni per il monitoraggio delle performance delle applicazioni (Application performance management) Soluzioni che facilitano il dimensionamento corretto delle infrastrutture in funzione dei servizi che si intendono erogare (Capacity Planning) 48,6% 45,3% 39,9% 33,1% 51,4% 54,7% 60,1% 66,9% La mancanza di soluzioni per monitorare e gestire la rete ed i sistemi possono comportare sia un calo delle performance che difficoltà nel processo di fault management, determinando in entrambi i casi un abbassamento della produttività e dell efficienza complessiva. Fonte: Websurvey NetConsulting, 2011 Slide 28

30 Quali sfide l IT prevede di affrontare in vista dell ingresso dei Millennials AZIENDE Definire una strategia evolutiva che consenta l'utilizzo di strumenti di collaboration garantendo la sicurezza di sistema e dati Supportare le divisioni aziendali nella scelta delle soluzioni ottimali per incrementare la collaboration Gestire l'integrazione sicura tra strumenti IT dell'azienda e device IT del dipendente Fornire strumenti adeguati (es.business Intelligence) a chi avrà la responsabilità della gestione dei dati "social" Gestire in modo efficiente e sicuro un ambiente di lavoro virtuale (Lavoro in remoto/ in mobilità) Fornire e gestire una rete separata da quella aziendale per consentire l'accesso al web tramite i device IT del dipendente 22,0% 43,1% 39,3% 62,0% 55,2% 68,0% Secondo le aziende intervistate le tematiche su cui l IT dovrà focalizzarsi riguardano prevalentemente lo sviluppo degli strumenti di collaboration. A testimonianza dello scarso grado di maturità delle aziende, meno avvertiti i temi legati a: gestione e alla sicurezza del posto di lavoro virtuale creazione di una connettività separata Gestione e monitoraggio delle performance della rete e delle applicazioni Fonte: Websurvey NetConsulting, 2011 Slide 29

Le aziende italiane e i Millennials Sfide e opportunità

Le aziende italiane e i Millennials Sfide e opportunità Le aziende italiane e i Millennials Sfide e opportunità Survey condotta da NetConsulting e promossa da CA Technologies Ca Technologies NetConsulting 2011 1 Sommario 1 Executive Summary... 3 2 Obiettivi,

Dettagli

Giancarlo Capitani Presidente NetConsulting³ Il Nuovo Rapporto Assinform 2015: l andamento del mercato ICT

Giancarlo Capitani Presidente NetConsulting³ Il Nuovo Rapporto Assinform 2015: l andamento del mercato ICT Giancarlo Capitani Presidente NetConsulting³ Il Nuovo Rapporto Assinform 2015: l andamento del mercato ICT Il mercato digitale nel 2014 Web e Mobility alla base della digitalizzazione della popolazione

Dettagli

Cloud Computing e Mobility:

Cloud Computing e Mobility: S.A.F. SCUOLA DI ALTA FORMAZIONE LUIGI MARTINO Cloud Computing e Mobility: Lo studio professionale agile e sicuro Davide Grassano Membro della Commissione Informatica 4 dicembre 2013 - Milano Agenda 1

Dettagli

SINTESI DEI RAPPORTI NET CONSULTING SULL USO DELL ICT NELLE 4 MACROAREE NAZIONALI

SINTESI DEI RAPPORTI NET CONSULTING SULL USO DELL ICT NELLE 4 MACROAREE NAZIONALI SINTESI DEI RAPPORTI NET CONSULTING SULL USO DELL ICT NELLE 4 MACROAREE NAZIONALI PREMESSA L importanza crescente delle caratteristiche locali nello spiegare l andamento industriale ed economico del Paese

Dettagli

Digitalizzazione e Trasformazione delle PMI. Giuliano Faini School of Management Politecnico di Milano 25 ottobre 2012 Bergamo

Digitalizzazione e Trasformazione delle PMI. Giuliano Faini School of Management Politecnico di Milano 25 ottobre 2012 Bergamo Digitalizzazione e Trasformazione delle PMI Giuliano Faini School of Management Politecnico di Milano 25 ottobre 2012 Bergamo I trend tecnologici che influenzano le nostre imprese? Collaboration Sentiment

Dettagli

Zerouno IBM IT Maintenance

Zerouno IBM IT Maintenance Zerouno IBM IT Maintenance Affidabilità e flessibilità dei servizi per supportare l innovazione d impresa Riccardo Zanchi Partner NetConsulting Roma, 30 novembre 2010 Il mercato dell ICT in Italia (2008-2010P)

Dettagli

LA TUA SOFTWARE HOUSE IN CANTON TICINO IL CENTRALINO IN CLOUD E LA PIATTAFORMA CHE INTEGRA TUTTI I PROCESSI DI COMUNICAZIONE AZIENDALE

LA TUA SOFTWARE HOUSE IN CANTON TICINO IL CENTRALINO IN CLOUD E LA PIATTAFORMA CHE INTEGRA TUTTI I PROCESSI DI COMUNICAZIONE AZIENDALE LA TUA SOFTWARE HOUSE IN CANTON TICINO IL CENTRALINO IN CLOUD E LA PIATTAFORMA CHE INTEGRA TUTTI I PROCESSI DI COMUNICAZIONE AZIENDALE In un momento di importante trasformazione economica, il Voice Management

Dettagli

Banda larga e ultralarga: lo scenario

Banda larga e ultralarga: lo scenario Banda larga e ultralarga: lo scenario Il digitale per lo sviluppo della mia impresa Ancona, 4 luglio 2013 L importanza della banda larga per lo sviluppo economico L Agenda Digitale Europea: obiettivi e

Dettagli

L Azienda Digitale. Viaggio nell'italia che compete. Executive Summary. Ottobre 2012

L Azienda Digitale. Viaggio nell'italia che compete. Executive Summary. Ottobre 2012 L Azienda Digitale Viaggio nell'italia che compete Executive Summary Ottobre 2012 Realizzato da NetConsulting per Repubblica Affari&Finanza e Samsung Evento Territoriale di Perugia NetConsulting 2012 1

Dettagli

Banda larga e ultralarga: lo scenario

Banda larga e ultralarga: lo scenario Banda larga e ultralarga: lo scenario Il digitale per lo sviluppo della mia impresa Torino, 26 novembre 2013 L importanza della banda larga per lo sviluppo economico L Agenda Digitale Europea: obiettivi

Dettagli

Il mercato Digitale 2015

Il mercato Digitale 2015 Il mercato ICT 2015 Il mercato Digitale 2015 Anteprima dati Assinform presentazione agli Associati/ Conferenza Stampa Milano/Roma 23 marzo 2015 Il mercato digitale nel Mondo nel 2014 Web e Mobility alla

Dettagli

IL MERCATO DIGITALE IN ITALIA IL RAPPORTO ASSINFORM 2014 GIANCARLO CAPITANI

IL MERCATO DIGITALE IN ITALIA IL RAPPORTO ASSINFORM 2014 GIANCARLO CAPITANI IL MERCATO DIGITALE IN ITALIA IL RAPPORTO ASSINFORM 2014 GIANCARLO CAPITANI L ANDAMENTO DEL MERCATO NEL 2013 Valori in Milioni di Euro e in % -1,8% 69.400 68.141 6.729 +7,2% 7.212-4,4% +5,6% 65.162 7.613

Dettagli

L Azienda Digitale. Viaggio nell'italia che compete. Executive Summary. Novembre 2012

L Azienda Digitale. Viaggio nell'italia che compete. Executive Summary. Novembre 2012 L Azienda Digitale Viaggio nell'italia che compete Executive Summary Novembre 2012 Realizzato da NetConsulting per Repubblica Affari&Finanza e Samsung Evento Territoriale di Verona NetConsulting 2012 1

Dettagli

Area TREND MERCATI TITOLO IL MERCATO DIGITALE ITALIANO NEL 2014 E IL TREND 2015. Fonte Elaborazioni ANES Monitor su dati Assinform.

Area TREND MERCATI TITOLO IL MERCATO DIGITALE ITALIANO NEL 2014 E IL TREND 2015. Fonte Elaborazioni ANES Monitor su dati Assinform. 12 Fonte Elaborazioni ANES Monitor su dati Assinform 2 12 Executive Summary (1) Nel 2014, il mercato digitale italiano nel suo complesso (contenuti e ADV on line, servizi di rete TLC, servizi ICT, software/soluzioni

Dettagli

L'utilizzo di strumenti di Social Network & Community in banca. Romano Stasi Segretario Generale ABI Lab

L'utilizzo di strumenti di Social Network & Community in banca. Romano Stasi Segretario Generale ABI Lab L'utilizzo di strumenti di Social Network & Community in banca Romano Stasi Segretario Generale ABI Lab Milano, 16 marzo 2010 Priorità ICT di investimento e indagine per le banche Italiane canali Fonte:ABI

Dettagli

Multicanalità e Mobile: un opportunità per rinnovarsi. Romano Stasi Segretario Generale, ABI Lab

Multicanalità e Mobile: un opportunità per rinnovarsi. Romano Stasi Segretario Generale, ABI Lab Multicanalità e Mobile: un opportunità per rinnovarsi Romano Stasi Segretario Generale, ABI Lab CARTE 2012 Roma, 15 novembre 2012 La multicanalità Fonte: Elaborazioni ABI su dati sull Osservatorio di Customer

Dettagli

Mobile Security: un approccio efficace per la sicurezza delle transazioni

Mobile Security: un approccio efficace per la sicurezza delle transazioni ry colors 0 39 118 146 212 0 0 161 222 60 138 46 114 199 231 201 221 3 Mobile Security: un approccio efficace per la sicurezza delle transazioni RSA Security Summit 2014 Paolo Guaschi Roma, 13 maggio 2014

Dettagli

OSSERVATORIO IPSOS. per conto di

OSSERVATORIO IPSOS. per conto di OSSERVATORIO IPSOS per conto di DIFFUSIONE di COMPUTER e INTERNET tra le famiglie italiane Base: Totale famiglie Possesso di un computer Connessione a Internet TOTALE famiglie italiane 57 68 Famiglie monocomponente

Dettagli

SOCIAL MEDIA MARKETING:

SOCIAL MEDIA MARKETING: SOCIAL MEDIA MARKETING: Il valore della relazione Giovanna Montera Comunic/Azione. Comunicare oggi fra Narrazioni e Nuove Tecnologie 24 Gennaio 2013 é una social media company specializzata nell analizzare

Dettagli

ZeroUno/HP Incontro a cena

ZeroUno/HP Incontro a cena ZeroUno/HP Incontro a cena Unified Communication: come facilitare l interazione e la collaborazione tra persone per aggiungere efficacia ed efficienza al business Riccardo Zanchi Partner 18 marzo 2008

Dettagli

Nuove tecnologie: scenari e opportunità per gli studi professionali

Nuove tecnologie: scenari e opportunità per gli studi professionali S.A.F. SCUOLA DI ALTA FORMAZIONE Nuove tecnologie: scenari e opportunità per gli studi professionali DAVIDE GRASSANO Membro della Commissione Informatica 1 Dicembre 2010 - Milano Agenda 1 Il software come

Dettagli

Aziende cosmetiche e Internet: indagine on-line sull evoluzione. Relatore: Fabio Rossello Presidente UNIPRO

Aziende cosmetiche e Internet: indagine on-line sull evoluzione. Relatore: Fabio Rossello Presidente UNIPRO Aziende cosmetiche e Internet: indagine on-line sull evoluzione Relatore: Fabio Rossello Presidente UNIPRO Evoluzione industria cosmetica - valori in milioni di Previsioni mercato Italia - variazioni %

Dettagli

Il nuovo processo comunicativo per migliorare la relazione Banca-Cliente

Il nuovo processo comunicativo per migliorare la relazione Banca-Cliente Il nuovo processo comunicativo per migliorare la relazione Banca-Cliente DIMENSIONE CLIENTE Gianni Fuolega Roma, 26 Marzo 2010 Lo scenario Ingresso sul mercato di una nuova generazione di Clienti da catturare

Dettagli

"L impatto dell Information Technology sulle aziende del terziario in Italia"

L impatto dell Information Technology sulle aziende del terziario in Italia "L impatto dell Information Technology sulle aziende del terziario in Italia" Sintesi per la stampa Ricerca promossa da Microsoft e Confcommercio realizzata da NetConsulting Roma, 18 Marzo 2003 Aziende

Dettagli

Abstract. Reply e il Cloud Computing: la potenza di internet e un modello di costi a consumo. Il Cloud Computing per Reply

Abstract. Reply e il Cloud Computing: la potenza di internet e un modello di costi a consumo. Il Cloud Computing per Reply Abstract Nei nuovi scenari aperti dal Cloud Computing, Reply si pone come provider di servizi e tecnologie, nonché come abilitatore di soluzioni e servizi di integrazione, volti a supportare le aziende

Dettagli

File Sharing & LiveBox WHITE PAPER. http://www.liveboxcloud.com

File Sharing & LiveBox WHITE PAPER. http://www.liveboxcloud.com File Sharing & LiveBox WHITE PAPER http://www.liveboxcloud.com 1. File Sharing: Definizione Per File Sync and Share (FSS), s intende un software in grado di archiviare i propri contenuti all interno di

Dettagli

Collaborative business application: l evoluzione dei sistemi gestionali Tra cloud, social e mobile

Collaborative business application: l evoluzione dei sistemi gestionali Tra cloud, social e mobile Osservatorio Cloud & ICT as a Service Collaborative business application: l evoluzione dei sistemi gestionali Tra cloud, social e mobile Mariano Corso Stefano Mainetti 17 Dicembre 2013 Collaborative Business

Dettagli

Cloud Road Map Easycloud.it

Cloud Road Map Easycloud.it Cloud Road Map Pag. 1 è un Cloud Service Broker(CSB) fondata nel 2012 da Alessandro Greco. Ha sede presso il Parco Scientifico Tecnologico ComoNExT, situato in Via Cavour 2, a Lomazzo (Como). La missione

Dettagli

L Azienda Digitale. Viaggio nell'italia che compete. Executive Summary. Ottobre 2012

L Azienda Digitale. Viaggio nell'italia che compete. Executive Summary. Ottobre 2012 L Azienda Digitale Viaggio nell'italia che compete Executive Summary Ottobre 2012 Realizzato da NetConsulting per Repubblica Affari&Finanza e Samsung Evento Territoriale di Modena NetConsulting 2012 1

Dettagli

Speciale: I casi. Introduzione dell'area tematica IL CASO FEDERAZIONE DELLE BCC DELL'EMILIA- ROMAGNA

Speciale: I casi. Introduzione dell'area tematica IL CASO FEDERAZIONE DELLE BCC DELL'EMILIA- ROMAGNA Estratto dell'agenda dell'innovazione e del Trade Bologna 2011 Speciale: I casi Introduzione dell'area tematica IL CASO FEDERAZIONE DELLE BCC DELL'EMILIA- ROMAGNA Innovare e competere con le ICT: casi

Dettagli

Presentazione della ricerca AZIENDE ITALIANE E SOCIAL MEDIA EDIZIONE 2013. Spazio Eventi Mondadori Multicenter Milano, 20 Febbraio 2013

Presentazione della ricerca AZIENDE ITALIANE E SOCIAL MEDIA EDIZIONE 2013. Spazio Eventi Mondadori Multicenter Milano, 20 Febbraio 2013 Presentazione della ricerca AZIENDE ITALIANE E SOCIAL MEDIA EDIZIONE 2013 Spazio Eventi Mondadori Multicenter Milano, 20 Febbraio 2013 INDAGINE Introduzione: obiettivi

Dettagli

CIO Survey 2013 Executive Summary Iniziativa promossa

CIO Survey 2013 Executive Summary Iniziativa promossa CIO Survey 2013 Executive Summary Iniziativa promossa da CIO Survey 2013 NetConsulting 2013 1 CIO Survey 2013: Executive Summary Tanti gli spunti che emergono dall edizione 2013 della CIO Survey, realizzata

Dettagli

La governance dei Sistemi Informativi nelle aziende italiane. Rossella Macinante Practice Leader

La governance dei Sistemi Informativi nelle aziende italiane. Rossella Macinante Practice Leader La governance dei Sistemi Informativi nelle aziende italiane Rossella Macinante Practice Leader Firenze, 30 Giugno 2010 Previsioni sull andamento del PIL nei principali Paesi nel 2010-2011 Variazioni %

Dettagli

IPMA Italy. Roma, Giovedì, 28 Marzo 2013, ore 14.30. Giulio Di Gravio Università degli Studi di Roma «La Sapienza» giulio.digravio@uniroma1.

IPMA Italy. Roma, Giovedì, 28 Marzo 2013, ore 14.30. Giulio Di Gravio Università degli Studi di Roma «La Sapienza» giulio.digravio@uniroma1. Roma, Giovedì, 28 Marzo 2013, ore 14.30 Giulio Di Gravio Università degli Studi di Roma «La Sapienza» giulio.digravio@uniroma1.it «new trends in project management»: +25.000 risultati «project management

Dettagli

Evouzione del modello di servizio retail: da Filiale Estesa a Relazione Estesa. Laura Furlan Responsabile Marketing Strategico

Evouzione del modello di servizio retail: da Filiale Estesa a Relazione Estesa. Laura Furlan Responsabile Marketing Strategico Evouzione del modello di servizio retail: da Filiale Estesa a Relazione Estesa Laura Furlan Responsabile Marketing Strategico Divisione Banca dei Territori Roma, 8-9 Aprile 2014 Intesa Sanpaolo, come tutti

Dettagli

Una Ricerca di: The Innovation Group A cura di: Camilla Bellini, Elena Vaciago Aprile 2014

Una Ricerca di: The Innovation Group A cura di: Camilla Bellini, Elena Vaciago Aprile 2014 2014 Cloud Computing 2014: mercato, adozione, scenario competitivo Una Ricerca di: The Innovation Group A cura di: Camilla Bellini, Elena Vaciago Aprile 2014 INDICE INDICE DELLE FIGURE 2 INDICE DELLE TABELLE

Dettagli

Sicurezza e Mobile: quali scenari?

Sicurezza e Mobile: quali scenari? Sicurezza e Mobile: quali scenari? Filippo Renga 30 Maggio 2013 Old Internet vs Nuova Internet La pervasività del Mobile Internet sta sempre più passando dai Pc agli Smartphone, Tablet, ctv, dalla rete

Dettagli

PASSIONE PER L IT PROLAN. network solutions

PASSIONE PER L IT PROLAN. network solutions PASSIONE PER L IT PROLAN network solutions CHI SIAMO Aree di intervento PROFILO AZIENDALE Prolan Network Solutions nasce a Roma nel 2004 dall incontro di professionisti uniti da un valore comune: la passione

Dettagli

TWITTER, FACEBOOK E SOCIAL COMMERCE

TWITTER, FACEBOOK E SOCIAL COMMERCE TWITTER, FACEBOOK E SOCIAL COMMERCE Quando il business diventa social 1.1 Barbara Bonaventura Consulente in marketing strategico specializzata in progetti di alta innovazione. Laureata nel 1999 a Padova

Dettagli

Annamaria Di Ruscio, Amministratore Delegato NetConsulting cube. 30 Settembre 2015 Università degli Studi di Camerino

Annamaria Di Ruscio, Amministratore Delegato NetConsulting cube. 30 Settembre 2015 Università degli Studi di Camerino Costruire le Competenze Digitali per l Innovazione delle Imprese Il fabbisogno di nuove Competenze Digitali per la Digital Transformation delle aziende Annamaria Di Ruscio, Amministratore Delegato NetConsulting

Dettagli

CMDBuilDAY. La Governance dei Sistemi Informativi nelle aziende italiane. Rossella Macinante Practice Leader

CMDBuilDAY. La Governance dei Sistemi Informativi nelle aziende italiane. Rossella Macinante Practice Leader CMDBuilDAY La Governance dei Sistemi Informativi nelle aziende italiane Rossella Macinante Practice Leader 15 Aprile 2010 La ripresa nelle economie dei Paesi avanzati Valori % del PIL Mondo USA Giappone

Dettagli

Cloud computing, un'opportunità di cui comprendere vantaggi e rischi, per privati ed aziende. e-privacy, Firenze 03.06.11

Cloud computing, un'opportunità di cui comprendere vantaggi e rischi, per privati ed aziende. e-privacy, Firenze 03.06.11 Cloud computing, un'opportunità di cui comprendere vantaggi e rischi, per privati ed aziende e-privacy, Firenze 03.06.11 CHI SIAMO MARCO PIERMARINI Padre di famiglia, consulente e formatore con competenze

Dettagli

CloudComputing: scenari di mercato, trend e opportunità

CloudComputing: scenari di mercato, trend e opportunità CloudComputing: scenari di mercato, trend e opportunità Stefano Mainetti stefano.mainetti@polimi.it Milano, 7 Giugno 2012 Cloud Computing: una naturale evoluzione delle ICT Trend n. 1 - ICT Industrialization

Dettagli

PIANO NAZIONALE SCUOLA DIGITALE 2016 / 2019. Team per l Innovazione dell ISC Nardi

PIANO NAZIONALE SCUOLA DIGITALE 2016 / 2019. Team per l Innovazione dell ISC Nardi PIANO NAZIONALE SCUOLA DIGITALE 2016 / 2019 Team per l Innovazione dell ISC Nardi PREMESSA L animatore digitale individuato in ogni scuola sarà formato in modo specifico affinché possa (rif. Prot. N 17791

Dettagli

Il Mercato ICT 2015-2016

Il Mercato ICT 2015-2016 ASSINFORM 2016 Il Mercato ICT 2015-2016 Anteprima Giancarlo Capitani Milano, 15 Marzo 2016 ASSINFORM 2016 Il mercato digitale in Italia nel 2015 Il Mercato Digitale in Italia (2013-2015) Valori in mln

Dettagli

Cloud Computing....una scelta migliore. ICT Information & Communication Technology

Cloud Computing....una scelta migliore. ICT Information & Communication Technology Cloud Computing...una scelta migliore Communication Technology Che cos è il cloud computing Tutti parlano del cloud. Ma cosa si intende con questo termine? Le applicazioni aziendali stanno passando al

Dettagli

Tornare a crescere con il digitale

Tornare a crescere con il digitale Tornare a crescere con il digitale Trasformazione digitale a portata di PMI Cosa dicono le aziende modenesi? Giancarlo Capitani Il mercato ICT e digitale nel 2014-2015 Le anticipazioni del rapporto Assinform

Dettagli

Zerouno Executive Dinner

Zerouno Executive Dinner Zerouno Executive Dinner Business e IT per la competitività Annamaria Di Ruscio diruscio@netconsulting.it Milano,18 novembre 2010 Cambia il ruolo dell azienda e dell IT 18 novembre 2010 Slide 1 La New

Dettagli

MCA nasce per ottimizzare i tempi ed aumentare la produttività.

MCA nasce per ottimizzare i tempi ed aumentare la produttività. MCA, ossia Multimedia Collaboration APP, è la soluzione di web collaboration contributiva e interattiva realizzata da HRC per apportare nuove funzionalità nella gestione di meeting e per poter condividere

Dettagli

Il Cloud Computing: uno strumento per migliorare il business

Il Cloud Computing: uno strumento per migliorare il business Il Cloud Computing: uno strumento per migliorare il business Luca Zanetta Uniontrasporti I venti dell'innovazione - Imprese a banda larga Varese, 9 luglio 2014 1 / 22 Sommario Cos è il cloud computing

Dettagli

LIBERA L EFFICIENZA E LA COMPETITIVITÀ DEI TUOI STRUMENTI! Open Solutions, Smart Integration

LIBERA L EFFICIENZA E LA COMPETITIVITÀ DEI TUOI STRUMENTI! Open Solutions, Smart Integration LIBERA L EFFICIENZA E LA COMPETITIVITÀ DEI TUOI STRUMENTI! Open Solutions, Smart Integration COSA FACCIAMO SEMPLIFICHIAMO I PROCESSI DEL TUO BUSINESS CON SOLUZIONI SU MISURA EXTRA supporta lo sviluppo

Dettagli

quando la comunicazione libera valore

quando la comunicazione libera valore Unified Communication & Collaboration: quando la comunicazione libera valore Alessandro Piva School of Management Politecnico di Milano Mail: alessandro.piva@polimi.it it 0 Il contesto Una definizione

Dettagli

Com è cambiato il mondo del lavoro con l introduzione delle tecnologie mobile?

Com è cambiato il mondo del lavoro con l introduzione delle tecnologie mobile? Com è cambiato il mondo del lavoro con l introduzione delle tecnologie mobile? Fiorella Crespi Osservatorio Smart Working School of Management del Politecnico di Milano L evoluzione dei modelli di lavoro

Dettagli

Questionario popolazione aziendale

Questionario popolazione aziendale Questionario popolazione aziendale Caro Collega, immagina di trovare sullo schermo di un tuo Pc alcune informazioni fondamentali per il tuo lavoro, di avere a disposizione i dati relativi, ad esempio,

Dettagli

L'importanza dell'uso di terminali mobili sul luogo di lavoro

L'importanza dell'uso di terminali mobili sul luogo di lavoro Studio sull'adozione della tecnologia commissionato da Cisco Systems L'importanza dell'uso di terminali mobili sul luogo di lavoro Febbraio 2012 Si moltiplicano le iniziative per aumentare l'uso di dispositivi

Dettagli

Posteitaliane. Grandi Imprese e Pubbliche Amministrazioni. Giuseppe G. Pavone. Ottobre 2013

Posteitaliane. Grandi Imprese e Pubbliche Amministrazioni. Giuseppe G. Pavone. Ottobre 2013 1 Posteitaliane Grandi Imprese e Pubbliche Amministrazioni Giuseppe G. Pavone Ottobre 2013 Conoscere per crescere.. un nuovo ecosistema ALIMENTATORI/ FRUITORI Enti previdenziali (es. INPS) Ministeri e

Dettagli

LIVELLO DI INFORMATIZZAZIONE

LIVELLO DI INFORMATIZZAZIONE LIVELLO DI INFORMATIZZAZIONE 10 9 8 7 74% 10 88% 74% 91% 67% 74% 10 89% 82% 25% 6 57% 75% 5 4 44% SI NO Base: totale aziende Fonte: EY-TOW, 2015 Il livello di informatizzazione delle aziende Piemontesi

Dettagli

Il percorso delle aziende italiane verso l IT Governance. Rossella Macinante Practice Leader

Il percorso delle aziende italiane verso l IT Governance. Rossella Macinante Practice Leader Il percorso delle aziende italiane verso l IT Governance Rossella Macinante Practice Leader 11 Marzo 2009 Previsioni sull andamento dell economia nei principali Paesi nel 2009 Dati in % 3,4% 0,5% 1,1%

Dettagli

Osservatorio delle Competenze Digitali 2014

Osservatorio delle Competenze Digitali 2014 Lo scenario di trasformazione dell economia digitale Giancarlo Capitani Camera di Commercio di Milano Milano, Il ritratto dell Italia digitale (2013) Spesa media ecommerce 228 (+2%) Mercato ecommerce B2C

Dettagli

Marketing & Sales: le reazioni alla crisi

Marketing & Sales: le reazioni alla crisi Marketing & Sales: le reazioni alla crisi I risultati di un indagine empirica 1 1. IL CAMPIONE ESAMINATO 2 Le imprese intervistate Numero imprese intervistate: 14 Imprese familiari. Ruolo centrale dell

Dettagli

LA TUA SOFTWARE HOUSE IN CANTON TICINO IL CENTRALINO IN CLOUD E LA PIATTAFORMA CHE INTEGRA TUTTI I PROCESSI DI COMUNICAZIONE AZIENDALE

LA TUA SOFTWARE HOUSE IN CANTON TICINO IL CENTRALINO IN CLOUD E LA PIATTAFORMA CHE INTEGRA TUTTI I PROCESSI DI COMUNICAZIONE AZIENDALE LA TUA SOFTWARE HOUSE IN CANTON TICINO IL CENTRALINO IN CLOUD E LA PIATTAFORMA CHE INTEGRA TUTTI I PROCESSI DI COMUNICAZIONE AZIENDALE Il Voice Management Cloud è pensato per Manager, consulenti, professionisti

Dettagli

Cloud Survey 2012: lo stato del cloud computing in Italia

Cloud Survey 2012: lo stato del cloud computing in Italia Cloud Survey 2012: lo stato del cloud computing in Italia INTRODUZIONE EXECUTIVE SUMMARY Il cloud computing nelle strategie aziendali Cresce il numero di aziende che scelgono infrastrutture cloud Perché

Dettagli

INFORMATICA. Prof. MARCO CASTIGLIONE ISTITUTO TECNICO STATALE TITO ACERBO - PESCARA

INFORMATICA. Prof. MARCO CASTIGLIONE ISTITUTO TECNICO STATALE TITO ACERBO - PESCARA INFORMATICA Prof. MARCO CASTIGLIONE ISTITUTO TECNICO STATALE TITO ACERBO - PESCARA 1. AZIENDE E PP.AA. ITS Tito Acerbo - PE INFORMATICA Prof. MARCO CASTIGLIONE 2 RETI AZIENDALI Architettura client/server

Dettagli

GdL e-commerce CABINA DI REGIA

GdL e-commerce CABINA DI REGIA GdL e-commerce CABINA DI REGIA Coordinatore ANTONELLO BUSETTO 0 Il profilo dell Associazione Aderente a: 168 soci effettivi ~ 1.500 Aziende Associate ~ 300 soci di gruppo Tramite le Associazioni di Ancona,

Dettagli

Verso una Coop 2.0. Media e comunicazione nelle imprese cooperative: tecnologie comunicative, pratiche e partecipazione.

Verso una Coop 2.0. Media e comunicazione nelle imprese cooperative: tecnologie comunicative, pratiche e partecipazione. Verso una Coop 2.0 Media e comunicazione nelle imprese cooperative: tecnologie comunicative, pratiche e partecipazione Agata Meneghelli Obiettivi ricerca Che potenzialità hanno i nuovi media digitali per

Dettagli

Scenari di sviluppo e innovazione nelle forme e nei sistemi di pagamento

Scenari di sviluppo e innovazione nelle forme e nei sistemi di pagamento CeTIF Competence Centre 2008 Scenari di Sviluppo e innovazione CETIF Centro di Ricerca su Tecnologie, Innovazione e servizi Finanziari Dipartimento di Scienze dell Economia e della Gestione Aziendale Università

Dettagli

CYBER SECURITY COMMAND CENTER

CYBER SECURITY COMMAND CENTER CYBER COMMAND CENTER Il nuovo Cyber Security Command Center di Reply è una struttura specializzata nell erogazione di servizi di sicurezza di livello Premium, personalizzati in base ai processi del cliente,

Dettagli

Symantec Mobile Security

Symantec Mobile Security Protezione avanzata dalle minacce per i dispositivi mobili Data-sheet: Gestione degli endpoint e mobiltà Panoramica La combinazione di app store improvvisati, la piattaforma aperta e la consistente quota

Dettagli

Il consulente per l accesso al web e ai social network A cura di Claudia Zarabara scrivi@claudiazarabara.it www.facebook.com/zarabaraclaudia Giugno

Il consulente per l accesso al web e ai social network A cura di Claudia Zarabara scrivi@claudiazarabara.it www.facebook.com/zarabaraclaudia Giugno Il consulente per l accesso al web e ai social network A cura di Claudia Zarabara scrivi@claudiazarabara.it www.facebook.com/zarabaraclaudia Giugno 2014 Connessione Internet in Italia I dati (Censis) gli

Dettagli

Indagine sul Comportamento d Acquisto del Cliente Multicanale

Indagine sul Comportamento d Acquisto del Cliente Multicanale presenta Indagine sul Comportamento d Acquisto del Cliente Multicanale In collaborazione con Multichannel Commerce Forum 2011 Milano, 26 ottobre 2011 1 Obiettivi e metodologia COSA Fotografare gli attuali

Dettagli

MOBILE AND CLOUD OPPORTUNITY

MOBILE AND CLOUD OPPORTUNITY UCC ANY HERE ANYTIME MOBILE AND CLOUD OPPORTUNITY ROMA, 6 Gennaio 01 Business Unit Corporate WIND ITALIA E IL GRUPPO VIMPELCOM RISULTATI VIMPELCOM 3Q011 HIGHLIGTHS 1 CLIENTI Clienti Mobili Globali : 00

Dettagli

Il mercato Digitale 2015

Il mercato Digitale 2015 Il mercato ICT 2015 Il mercato Digitale 2015 Anteprima dati Assinform presentazione agli Associati/ Conferenza Stampa Milano/Roma 23 marzo 2015 Il mercato digitale nel Mondo nel 2014 Web e Mobility alla

Dettagli

I servizi cloud per la didattica

I servizi cloud per la didattica I servizi cloud per la didattica Un servizio offerto da DidaCloud srls Fare startup significa fare cose nuove che cambiano la vita propria e altrui Riccardo Luna, primo direttore dell edizione italiana

Dettagli

Scenario competivivo e previsioni di sviluppo del mercato italiano dei servizi di datacenter

Scenario competivivo e previsioni di sviluppo del mercato italiano dei servizi di datacenter Scenario competivivo e previsioni di sviluppo del mercato italiano dei servizi di datacenter Elena Vaciago Senior Associate Consultant IDC Italia ICT4Green Conference Nhow Hotel, Milano 17 Febbraio 2009

Dettagli

Il social network. dei professionisti della salute

Il social network. dei professionisti della salute Il social network dei professionisti della salute Chi è Sanitanova Sanitanova è un azienda leader nel panorama italiano nella formazione, consulenza e progettazione di modelli organizzativi, da sempre

Dettagli

3.1 Questionario di autovalutazione per pianificare un applicazione web centrata sull utente

3.1 Questionario di autovalutazione per pianificare un applicazione web centrata sull utente 1. INFORMAZIONI GENERALI Che soggetto/progetto culturale sono? Archivio Biblioteca Museo Istituzione che gestisce il patrimonio diffuso sul territorio Istituzione per la gestione e la tutela Centro per

Dettagli

Analisi del ruolo dei dispositivi mobili e delle Apps nell informazione di attualità

Analisi del ruolo dei dispositivi mobili e delle Apps nell informazione di attualità HUMAN HIGHWAY PER LIQUIDA Analisi del ruolo dei dispositivi mobili e delle Apps nell informazione di attualità Milano, Agosto 2012 1 CONTENUTI DEL DOCUMENTO LO SCENARIO RILEVATO NEL 2012 Informazione online

Dettagli

La posta elettronica in cloud

La posta elettronica in cloud La posta elettronica in cloud www.kinetica.it Cosa significa avere la posta elettronica in cloud? I tuoi archivi di posta non sono residenti su un computer o un server della tua rete, ma su un server di

Dettagli

Informazioni Statistiche

Informazioni Statistiche Informazioni Statistiche Settore Sistema Informativo di supporto alle decisioni. Ufficio Regionale di Statistica Aprile 2015 I CITTADINI TOSCANI E LE NUOVE TECNOLOGIE- ANNO 2014 In sintesi: Il 67% delle

Dettagli

Il Digital Divide nella micro e piccola impresa italiana. Milano, 20 Marzo 2007 1

Il Digital Divide nella micro e piccola impresa italiana. Milano, 20 Marzo 2007 1 Il Digital Divide nella micro e piccola impresa italiana Valeria Severini, Freedata S.r.l. Milano, 20 Marzo 2007 1 La Ricerca Obiettivo definire le caratteristiche del divario digitale in Italia nelle

Dettagli

Cybercrime e Forensics Datamatic Sistemi & Servizi DFA OPEN DAY 2015

Cybercrime e Forensics Datamatic Sistemi & Servizi DFA OPEN DAY 2015 Cybercrime e Forensics Datamatic Sistemi & Servizi DFA OPEN DAY 2015 08/07/2015 1 Agenda Cybersecurity Market Chi siamo Cosa facciamo Nuovi trend del Cybersecurity: Moblile, Cloud, Social Demo 08/07/2015

Dettagli

European Social Media and Email Monitor Il dialogo digitale con Facebook, Twitter, email & Co. in 6 Paesi Europei - Parte 1. Milano, novembre 2010

European Social Media and Email Monitor Il dialogo digitale con Facebook, Twitter, email & Co. in 6 Paesi Europei - Parte 1. Milano, novembre 2010 European Social Media and Email Monitor Il dialogo digitale con Facebook, Twitter, email & Co. in 6 Paesi Europei - Parte 1 Milano, novembre 2010 I 5 risultati chiave sul dialogo digitale Facebook, Twitter,

Dettagli

I nuovi modelli di delivery dell IT: un quadro di riferimento

I nuovi modelli di delivery dell IT: un quadro di riferimento I nuovi modelli di delivery dell IT: un quadro di riferimento Stefano Mainetti Fondazione Politecnico di Milano stefano.mainetti@polimi.it Milano, 25 Ottobre 2010 Cloud Computing: il punto d arrivo Trend

Dettagli

Il web 2.0 - Definizione

Il web 2.0 - Definizione Web 2.0 e promozione della salute Eugenio Santoro Laboratorio di Informatica Medica Dipartimento di Epidemiologia Istituto di Ricerche Farmacologiche Mario Negri Il web 2.0 - Definizione - E quella parte

Dettagli

LA TEMATICA. Questa situazione si traduce facilmente:

LA TEMATICA. Questa situazione si traduce facilmente: IDENTITY AND ACCESS MANAGEMENT: LA DEFINIZIONE DI UN MODELLO PROCEDURALE ED ORGANIZZATIVO CHE, SUPPORTATO DALLE INFRASTRUTTURE, SIA IN GRADO DI CREARE, GESTIRE ED UTILIZZARE LE IDENTITÀ DIGITALI SECONDO

Dettagli

Docebo: la tua piattaforma E-Learning Google Ready.

Docebo: la tua piattaforma E-Learning Google Ready. Docebo: la tua piattaforma E-Learning Google Ready. Potenzia la tua suite Google Apps con Piattaforma FAD e Tutorial gratuiti Docebo! Docebo aiuta le aziende nella transizione da altre suite d ufficio

Dettagli

Symantec Backup Exec.cloud

Symantec Backup Exec.cloud Protezione automatica, continua e sicura con il backup dei dati nel cloud o tramite un approccio ibrido che combina il backup on-premise e basato sul cloud. Data-sheet: Symantec.cloud Solo il 21% delle

Dettagli

TREND DIGITALI 2015 QUALI PROSPETTIVE PER IL NUOVO ANNO?

TREND DIGITALI 2015 QUALI PROSPETTIVE PER IL NUOVO ANNO? Michele Chietera - Giulia Forghieri Digital Marketing Manager Made in Italy: Eccellenze in Digitale CCIAA Reggio Emilia 3 Marzo 2015 TREND DIGITALI 2015 QUALI PROSPETTIVE PER IL NUOVO ANNO? ANTICIPARE

Dettagli

freshcreator No Frills 2011 Tiziano Braglia

freshcreator No Frills 2011 Tiziano Braglia freshcreator No Frills 2011 Tiziano Braglia Siamo nel centro di Bologna Le due torri di Bologna GH Fresh s.r.l. Via Cesare Battisti 9 40123 Bologna, Italia Piazza S. Francesco +39 051 588 05 85 contact@freshcreator.com

Dettagli

progettiamo e realizziamo architetture informatiche Company Profile

progettiamo e realizziamo architetture informatiche Company Profile Company Profile Chi siamo Kammatech Consulting S.r.l. nasce nel 2000 con l'obiettivo di operare nel settore I.C.T., fornendo servizi di progettazione, realizzazione e manutenzione di reti aziendali. Nel

Dettagli

Passare la notte sull ebook?

Passare la notte sull ebook? Passare la notte sull ebook? Studenti universitari, manuali per lo studio, nuove tecnologie Mirka Giacoletto Papas L indagine voluta dal Gruppo Accademico Universitario (Gap) dell Associazione Italiana

Dettagli

Servizi di videoconferenza

Servizi di videoconferenza Servizi di videoconferenza Documento redatto per: Contesto operativo Il servizio consiste nella erogazione di sessioni di multi videoconferenza HD a diversi tipi di utenza: sale conferenza equipaggiate

Dettagli

Vodafone Case Study Pulitalia

Vodafone Case Study Pulitalia Quello con Vodafone e un vero è proprio matrimonio: un lungo rapporto di fiducia reciproca con un partner veramente attento alle nostre esigenze e con un account manager di grande professionalità. 1 Il

Dettagli

La Business Intelligence per competere e governare il cambiamento Vittorio Arighi Practice Leader Netconsulting

La Business Intelligence per competere e governare il cambiamento Vittorio Arighi Practice Leader Netconsulting La Business Intelligence per competere e governare il cambiamento Vittorio Arighi Practice Leader Netconsulting 9 ottobre 2014 L andamento del PIL a livello mondiale: l Italia continua ad arretrare Mondo

Dettagli

Web & Social Big Data Monitoring and Analysis. www.web-live.it

Web & Social Big Data Monitoring and Analysis. www.web-live.it Web & Social Big Data Monitoring and Analysis www.web-live.it 1 Ascolto e analisi del web e dei social Le 7 buone ragioni 1. Valutare e misurare l efficacia della propria comunicazione 2. Scoprire le tendenze

Dettagli

1. LE MINACCE ALLA SICUREZZA AZIENDALE 2. IL RISCHIO E LA SUA GESTIONE. Sommario

1. LE MINACCE ALLA SICUREZZA AZIENDALE 2. IL RISCHIO E LA SUA GESTIONE. Sommario 1. LE MINACCE ALLA SICUREZZA AZIENDALE 1.1 Introduzione... 19 1.2 Sviluppo tecnologico delle minacce... 19 1.2.1 Outsourcing e re-engineering... 23 1.3 Profili delle minacce... 23 1.3.1 Furto... 24 1.3.2

Dettagli

I dati loyalty a supporto del volantino e i nuovi media di veicolazione della promozione

I dati loyalty a supporto del volantino e i nuovi media di veicolazione della promozione I dati loyalty a supporto del volantino e i nuovi media di veicolazione della promozione Cristina Ziliani Osservatorio Fedeltà Università di Parma Convegno Promozioni efficaci? Il volantino: istruzioni

Dettagli

www.osservatori.net - CHI SIAMO

www.osservatori.net - CHI SIAMO Virtual Workspace ed Enterprise 2.0: prospettive e barriere di una rivoluzione annunciata Mariano Corso Politecnico di Milano www.osservatori.net - CHI SIAMO Nati nel 1998, gli Osservatori ICT della School

Dettagli

Sicurezza e virtualizzazione per il cloud

Sicurezza e virtualizzazione per il cloud Sicurezza e virtualizzazione per il cloud Con il cloud gli utenti arrivano ovunque, ma la protezione dei dati no. GARL sviluppa prodotti di sicurezza informatica e servizi di virtualizzazione focalizzati

Dettagli

w w w. n e w s o f t s r l. i t Soluzione Proposta

w w w. n e w s o f t s r l. i t Soluzione Proposta w w w. n e w s o f t s r l. i t Soluzione Proposta Sommario 1. PREMESSA...3 2. NSPAY...4 2.1 FUNZIONI NSPAY... 5 2.1.1 Gestione degli addebiti... 5 2.1.2 Inibizione di un uso fraudolento... 5 2.1.3 Gestione

Dettagli