Contabilità INFOSCHOOL: Ordinativo Informatico Locale (OIL)

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Contabilità INFOSCHOOL: Ordinativo Informatico Locale (OIL)"

Transcript

1 Contabilità INFOSCHOOL: Ordinativo Informatico Locale (OIL) Versione del 08/08/ Attivazione della procedura OIL Cosa chiedere all Istituto Cassiere Impostazione dei parametri generali Creazione file XML della distinta, esportazione del file e gestione iter di firma...4 Impostazione dei parametri di esportazione...4 Presupposti...6 Creazione del file XML...6 Mappaggio delle modalità di riscossione...6 Mappaggio delle modalità di pagamento...6 Esportazione del file XML per la firma del DSGA...10 Importazione del file XML firmato dal DSGA...10 Esportazione del file XML per la firma del DS...10 Importazione del file XML firmato dal DS...10 Trasmissione del file Acquisizione del file di ritorno...11 Scaricare dal portale home banking il file ricevuta...11 Importare nel programma Contabilità le ricevute della banca Annullamento MANDATI/REVERSALI NON ACQUISITI DALLA BANCA Importazione del Giornale di Cassa...14 Come IMPORTARE IL GIORNALE DI CASSA DELLA BANCA: menu OIL / Importa giornale...14 Come Creare REVERSALI dai sospesi importati dal Giornale di Cassa della Banca...15 Creare MANDATI dai sospesi importati dal Giornale di Cassa della Banca...17 Come AGGIUNGERE a reversali/mandati già caricati i sospesi in entrata/uscita OIL: MANDATI/REVERSALI CASI PARTICOLARI...21 MANDATI con F24EP...21 BONIFICO BANCARIO ESTERO...21 Caratteri particolari nel Dettaglio Causale...21

2 1. Attivazione della procedura OIL Per attivare la procedura è sufficiente spuntare la voce abilita esportazione OIL del menu OIL/ Parametri OIL. Questa operazione può essere fatta direttamente dall utente. Non è necessario contattare INFOSCHOOL per l attivazione. Con l attivazione dell OIL, la funzione Import da Compensi, che permette il caricamento nella Contabilità degli impegni relativi a liquidazioni gestite con il programma Compensi, si adeguata alle specifiche tecniche per L'OIL concordate da MIUR e ABI che prevedono l'emissione di mandati/reversali su beneficiari singoli e non più su beneficiari collettivi (es. PERSONALE ISTITUTO).Tutti i dati necessari per la generazione dei singoli impegni compresi i dati anagrafici dei beneficiari, vengono importati direttamente dal programma Compensi; all'operatore rimane solo, in fase di generazione degli impegni, la mappatura dei nominativi del personale coinvolto con i corrispondenti Beneficiari della Contabilità. L attivazione della procedura OIL è irreversibile. Una volta abilitata la funzione di esportazione OIL, non è più possibile disabilitarla e quindi le condizioni di cui sopra restano sempre e comunque valide.

3 2. Cosa chiedere all Istituto Cassiere Codice Ente: è il codice che identifica la scuola presso l Istituto Cassiere. Conto evidenza: In ambito bancario il termine Conto Evidenza identifica un sottoconto specifico del conto corrente bancario. In alcuni casi, comunque molto rari nell ambito delle Scuole, se il Cliente e/o la Banca lo ritengono opportuno, di comune accordo aprono in uno stesso conto corrente più sottoconti (conti evidenza) al fine di avere una gestione più dettagliata della movimentazione e del saldo. Il Conto Evidenza è un dato obbligatorio del tracciato OIL e quindi, anche se il Conto Evidenza non è attivo, deve essere valorizzato. Contattare l'istituto Cassiere e chiedere indicazioni in merito alla codifica. Obbligatorietà Codice Fiscale / Partita iva: per alcuni Istituti Cassieri questi dati non sono obbligatori quindi possono essere omessi entrambi, per altri è obbligatorio almeno uno dei due campi. Si consiglia di chiedere informazioni in merito al proprio Istituto Cassiere. Qualora sia obbligatorio almeno un campo, chiedere la codifica da inserire nei casi in cui è impossibile reperire il dato (es. nel caso di beneficiario estero). Se accettano distinte miste: La procedura di gestione OIL di alcuni Istituti Cassieri non accetta distinte miste, contenenti cioè sia mandati che reversali, ma prevede che le distinte di trasmissione contengano o solo mandati o solo reversali. 3. Impostazione dei parametri generali menu OIL / Parametri OIL parametro Mandati e Reversali in distinte differenti Trasmetti le distinte senza firmarle Gestisci il tipo di imputazione nei Mandati (Fruttiferi/ Infruttiferi) Esporta gli annullamenti generati in automatico con l acquisizione delle ricevute Directory con file del giornale Directory con file del giornale elaborati descrizione Questo parametro regola la composizione del giornale di cassa e della distinta. Spuntare la voce se i giornali di cassa e le distinte di trasmissione devono contenere o solo mandati o solo reversali. Per chiarimenti in merito all'impostazione del parametro, contattare il proprio Istituto Cassiere. Alcune Banche hanno previsto l iter di firma digitale all interno del proprio portale. Spuntando questo parametro l interfaccia Export OIL si articola in soli 3 funzioni: Crea file XML, crea il file XML Trasmetti, salva il file XML sulla cartella specificata dall utente Acquisisci file di ritorno, carica nel programma le ricevute della banca. Viceversa l interfaccia Export OIL prevede anche le funzioni per la gestione della firma digitale a cura del DSGA e del DS: esporta file per firma DSGA, importa file firmato DSGA, esporta file per firma DSGA, importa file firmato DS. N.B. I Clienti del Gruppo Intesa Sanpaolo devono spuntare questo parametro. Se il parametro è attivo, il dato Tipo imputazione (fruttifero/infruttifero) compare sia nella videata che nella stampa dei Mandati e viene esportato nel file XML per l'invio dei dati OIL. Viceversa, in fase di caricamento dei mandati, l'imputazione non viene richiesta quindi non compare nelle stampe e non viene esportata nel file XML. Da spuntare nei casi in cui la Banca chieda anche l invio della distinta di annullamento. Indica il percorso dove l utente deve salvare i file del giornale di cassa della banca scaricati dal portale home banking dell Istituto Cassiere. Indica il percorso dove il programma sposta i file del giornale di cassa della banca dopo averli importati.

4 4. Creazione file XML della distinta, esportazione del file e gestione iter di firma Impostazione dei parametri di esportazione menu OIL / Export OIL/ Imposta parametri Impostazione dei parametri: al primo avvio dell Export OIL è necessario impostare i parametri per l esportazione del file XML e la gestione dei file firmati dal DSGA e DS. Premere il pulsante Imposta Parametri. Parametri:Anno finanziario, Istituto, Istituto cassiere Parametro:Codice Ente Parametro: Directory flusso Impostare i parametri di lavoro della contabilità e l Istituto Cassiere. Digitare il codice che identifica la scuola presso l Istituto Cassiere. Deve essere richiesto all Istituto Cassiere. E la cartella di salvataggio dei file XML e degli eventuali file da firmare/firmati da DSGA e DS. All attivazione della procedura Export OIL il programma genera automaticamente in locale la cartella c:\axiosdata\oil e le sottocartelle: da_firmare_dsga, firmati_dsga, da_firmare_ds, firmati_ds. E possibile indicare un percorso (in locale/rete) alternativo. In questo caso il percorso alternativo e le sottocartelle devono essere create dall utente e possono essere nominate a piacimento. Attenzione: Se il parametro Trasmetti le distinte senza firmarle è spuntato, il programma imposta le cartelle previste dalla Banca Sanapaolo: Direcory flusso: C:\umconnect\flussi\start. I Clienti di altri Istituti Cassieri possono modificare i parametri a piacimento. Parametro:Directory ricevute da elaborare E la cartella dove l utente deve salvare le Ricevute della Banca in formato XML contenenti l esito dell elaborazione degli ordinativi. Da qui il programma Contabilità acquisisce le ricevute e chiude l iter di trasmissione della distinta con l eventuale annullo dei movimenti non elaborati. All attivazione della procedura Export OIL il programma genera automaticamente in locale e

5 imposta nei parametri la cartella c:\axiosdata\oil\ricevute. E possibile indicare un percorso (in locale/rete) alternativo. Parametro:Directory ricevute elaborate Attenzione: Se il parametro Trasmetti le distinte senza firmarle è spuntato, il programma imposta le cartelle previste dalla Banca Sanpaolo: Directory ricevute da elaborare: C:\ umconnect\ flussiricevute\ start. I Clienti di altri Istituti Cassieri possono modificare i parametri a piacimento. Cartella ad uso del programma. Se il programma Contabilità riesce ad acquisire la ricevuta della banca, la cancella dalla cartella Directory ricevute da elaborare e la sposta in questa cartella. E possibile indicare un percorso (in locale/rete) alternativo. Attenzione: Se il parametro Trasmetti le distinte senza firmarle è spuntato, il programma imposta le cartelle previste dalla Banca Sanpaolo: Directory ricevute elaborate: C:\ umconnect\ flussiricevute\ end. I Clienti di altri Istituti Cassieri possono modificare i parametri a piacimento.

6 2. Export OIL: generazione del file XML e gestione iter firma Presupposti Per poter generare il file XML è necessario aver caricato e stampato in modo definitivo i mandati/reversali, il Giornale di Cassa e la Distinta di Trasmissione. Creazione del file XML Portarsi sul menu Export / Export OIL. Selezionare l opzione Crea file xml e premere Avanti per continuare. Seguono le videate per il Mappaggio delle modalità di riscossione, assoggettamento bollo versante, modalità di pagamento, assoggettamento bollo beneficiario. Mappaggio delle modalità di riscossione L utente deve assegnare a ciascuna modalità di riscossione prevista nel programma Contabilità (colonna di sinistra della videata di mappaggio) una delle modalità di riscossione previste dal tracciato OIL. A tal fine portarsi sulla colonna di destra Descrizione OIL e su ciascuna riga, cliccare con il mouse per richiamare l elenco delle voci previste dal tracciato, selezionare la voce di interesse. Tutte le righe devono essere compilate. I dati così impostati vengono salvati e riproposti nelle esportazioni successive. Detti dati sono sempre e comunque modificabili premendo il tasto invio o cliccando con il mouse sulla riga di interesse. N.B. Le voci OIL con la dicitura REGOLARIZZAZIONE sono da utilizzare per le reversali da regolarizzare. In fase di caricamento della reversale, sezione Sospesi, devono essere registrati gli estremi dei provvisori: numero di carta contabile, importo e data. Una stessa reversale può raggruppare più provvisori. Se la reversale è già stata stampata in modo definitivo, è possibile compilare la sezione Sospesi operando sul menu Utility/Correzione movimenti/reversale. Mappaggio dell assoggettamento bollo versante Compilare tutte le righe della colonna di destra e premere Avanti. Mappaggio delle modalità di pagamento

7 L utente deve assegnare a ciascuna modalità di pagamento prevista nel programma Contabilità (colonna di sinistra della videata di mappaggio) una delle modalità di pagamento previste dal tracciato OIL. In particolare si segnalano le seguenti modalità: VOCE OIL CASSA BONIFICO BANCARIO E POSTALE ASSEGNO CIRCOLARE ACCREDITO CONTO CORRENTE POSTALE REGOLARIZZAZIONE ADDEBITO PREAUTORIZZATO DISPOSIZIONE DOCUMENTO ESTERNO SEPA CREDIT TRANSFER BOLLETTINO POSTALE GESTITO CON DOCUMENTO ESTERNO. F24EP DESCRIZIONE Per i pagamenti per sportello bancario e per i pagamenti con quietanzante diverso dal beneficiario Per i bonifici bancari, compresi Bancoposta, esclusi i bonifici bancari esteri (vedi voce SEPA CREDIT TRANSFER) Per i pagamenti tramite assegno circolare Per i pagamenti a c/c postale con bollettino. Verificare con il proprio istituto cassiere se tale causale deve essere utilizzata o meno per i bollettini di c/c postale. N.B. I Clienti del Gruppo Intesa Sanpaolo devono usare la voce OIL: BOLLETTINO POSTALE GESTITO CON DOCUMENTO ESTERNO. Per i pagamenti intesi come regolarizzazioni di provvisori segnalati dalla banca. In fase di caricamento del mandato, sezione Sospesi, devono essere registrati gli estremi dei provvisori: numero di carta contabile, importo e data. Uno stesso mandato può raggruppare più provvisori. Un provvisorio può essere collegato a più mandati. Se il mandato è già stato stampato in modo definitivo, è possibile compilare la sezione Sospesi operando sul menu Utility/Correzione movimenti. Per i pagamenti di utenze/canoni tramite domiciliazione bancaria. Prevede la presenza di provvisori. Per il pagamento di MAV, RAV, bollettini di conto corrente postale (su indicazione dell Istituto Cassiere), etc. Per pagamenti tramite bonifici esteri. Qualora debba essere emesso un mandato su Beneficiario estero con bonifico su Banca estera, ai fini della corretta gestione dell'oil è necessario: nel menu Archivi di base / Modalità di pagamento, definire, se non presente, una modalità di pagamento con descrizione Bonifico bancario su Banca estera o analoga spuntando l'opzione pagamento ed eventualmente anche l'opzione riscossione. nel menu Archivi di base / Beneficiari, caricare il beneficiario. Nella sezione Pagamenti, assegnare la modalità di pagamento di cui sopra e spuntare l'opzione Banca estera riportando le coordinate bancarie solo nel campo IBAN. In fase di Export OIL, crea file XML, nel mappaggio delle modalità di pagamento, assegnare alla modalità di pagamento bonifico bancario su Banca estera la modalità OIL SEPA CREDIT TRANSFER. Solo per i Clienti del Gruppo Intesa Sanpaolo. Per i pagamenti a c/c postale con bollettino. Per il mandati con F24EP.

8 ACCREDITO TESORERIA PROVINCIALE DELLO STATO ENTE TAB A ACCREDITO TESORERIA PROVINCIALE DELLO STATO ENTE TAB B Per i girofondi. Si ricorda che è necessario dichiarare nel Beneficiario (menu Archivi di Base / Beneficiari) la modalità di pagamento ACCREDITO TESORERIA PROVINCIALE STATO PER TAB A digitando nel campo Numero Conto Corrente solo il numero del conto di Tesoreria Unica (6 posizioni) del beneficiario. Si ricorda che è necessario dichiarare nel Beneficiario ( menu Archivi di Base / Beneficiari) la modalità di pagamento ACCREDITO TESORERIA PROVINCIALE STATO PER TAB B digitando l IBAN completo del conto di Tesoreria Unica del beneficiario. Mappaggio dell assoggettamento bollo beneficiario Compilare tutte le righe della colonna di destra e premere Avanti. Selezione della distinta da esportare La procedura propone l elenco delle distinte elaborate sull istituto cassiere impostato nei parametri. Selezionare la distinta di interesse e premere il pulsante Esporta. La procedura avvia quindi tutti i controlli per la verifica della completezza e correttezza dei dati dei movimenti della distinta selezionata (vedi ultimo paragrafo). Se l esito dei controlli è positivo, il file xml viene generato e salvato nella base dati Infoschool. Il nome del file è visibile nella colonna Nome OIL. Viene inoltre aggiornato lo stato della distinta che da STAMPATA diventa CREATA.

9 Se vengono rilevati degli errori (anomalie bloccanti), la procedura di esportazione viene interrotta e vengono riportate a video le anomalie rilevate. Sanare le anomalie quindi rilanciare la procedura OIL opzione Crea file xml. delle incongruenze (anomalie non bloccanti), la procedura visualizza le anomalie rilevate, l utente può procedere con la creazione del file XML oppure interrompere l esportazione per sanare le anomalie. Viceversa, se non vengono riscontrati errori / incongruenze, il file XML viene generato e salvato all interno del database Infoschool. Per avviare l iter di firma e/o per trasmettere il file procedere come descritto nei paragrafi seguenti. Controlli Completezza e correttezza dei dati dei Beneficiari I controlli di correttezza e completezza dei dati vengono attivati in fase di creazione del file XML; alcuni controlli sono bloccanti e quindi il file XML non viene generato, altri danno luogo a una segnalazione, ma l utente può decidere di proseguire. CODICE FISCALE e/o PARTITA IVA Molti Istituti Cassieri considerano obbligatorio almeno uno dei due campi. Per alcuni Istituti Cassieri questi dati non sono obbligatori quindi possono essere omessi entrambi. Si consiglia di chiedere informazioni in merito al proprio Istituto Cassiere. In fase di creazione del file XML è attivo un controllo su correttezza del campo codice fiscale eventualmente compilato e correttezza della partita iva. Il controllo non è bloccante, l utente può proseguire con l esportazione. Se il beneficiario è estero e quindi non ha né codice fiscale né partita iva, si suggerisce di chiedere chiarimenti alla banca e di compilare il campo partita iva. SEDE MODALITA DI PAGAMENTO Sono obbligatori indirizzo e comune. Si segnala che alcune banche applicano in fase di acquisizione del file XML, controlli stretti (bloccanti) anche sulla validità del CAP. Per le modalità di pagamento che prevedono coordinate bancarie, verifichiamo la correttezza delle coordinate, segnalando eventuali incongruenze. Il controllo non è bloccante; l utente può proseguire con l esportazione. Per facilitare il controllo e l aggiornamento delle anagrafiche dei Beneficiari, abbiamo inserito nelle stampe Elenco Beneficiari e Elenco Beneficiari sintetici ( menu Stampe / Archivi di base / Beneficiari), l'opzione di stampa visualizza Beneficiari con dati OIL incompleti. Procedere quindi con il caricamento/aggiornamento dei dati mancanti operando sui Beneficiari (menu Archivi di Base / Beneficiari).

10 Esportazione del file XML per la firma del DSGA menu Export / Export OIL Selezionare l opzione Esporta file per firma DSGA e premere il pulsante Avanti. Il programma visualizza l elenco delle distinte con stato CREATA e cioè le distinte per le quali è stato creato il file ma non è ancora stato firmato. Selezionare la distinta di interesse e premere il pulsante Esporta e salvare il file. E ora possibile procedere con la firma digitale a cura del DSGA. Importazione del file XML firmato dal DSGA Questa funzione importa il file XML firmato dal DSGA nel database Infoschool e aggiorna lo stato della distinta che da CREATA diventa FIRMATA DSGA. Esportazione del file XML per la firma del DS Il file XML firmato dal DSGA precedentemente importato nel database infoschool viene esportato nelle cartella impostata nei parametri di esportazione ed è così disponibile per la firma del DS. Importazione del file XML firmato dal DS Questa funzione importa il file XML firmato dal DS nel database Infoschool e aggiorna lo stato della distinta che da FIRMATA DSGA diventa FIRMATA DS.

11 Trasmissione del file Il file XML viene salvato nelle cartella impostata nei parametri di esportazione ed è così disponibile per l invio. Viene aggiornato lo stato della distinta che da FIRMATA DS diventa TRASMESSA. 5. Acquisizione del file di ritorno Dopo aver ricevuto ed elaborato il file XML firmato dal DSGA e dal DS, l'istituto cassiere aggiorna il portale home banking mettendo a disposizione le ricevute della Banca ; file che riportano lo stato e il risultato dell elaborazione della distinta. Distinguiamo tre tipologie di ricevute: ricevuta di conferma ricezione flusso: attesta solo l'avvenuta presa in carico della distinta, non riporta l'esito dell'elaborazione dei movimenti. ricevuta di rifiuto flusso: attesta che l'intera distinta è stata rifiutata a causa di errori formali nel flusso (ad esempio per un vizio nelle firme). L'utente deve sanare la situazione e procedere con un nuovo invio della distinta. Si ricorda che per poter ricreare il file XML e/o rifare l'iter di firma di una distinta già TRASMESSA, è necessario ripristinare lo stato della distinta a STAMPATA usando la funzione Resetta Distinta del menu OIL. ricevuta esito applicativo: si riferisce ai movimenti elaborati e ne comunica l'esito. Può contenere l'esito di uno o più movimenti; i movimenti possono appartenere a distinte diverse. Scaricare dal portale home banking il file ricevuta L'Istituto Cassiere deve mettere a disposizione dei Clienti i file ricevuta firmati digitalmente, file in formato p7m. Molti Istituti Cassiere mettono anche a disposizione i file ricevuta in formato XML. Collegarsi al portale home banking dell'istituto Cassiere, entrare nella sezione dedicata alle ricevute e verificare l'estensione del file delle ricevute. Se il file è in formato XML (con estensione.xml), scaricare il file salvandolo nella cartella specificata nei parametri di esportazione: menu OIL / Export OIL / Imposta Parametri / Directory ricevute da elaborare. La Directory di default è C:\AXIOSDATA\OIL\RICEVUTE. Se è disponibile solo il file firmato digitalmente (con estensione.p7m), l'utente deve salvare il file p7m su una cartella a piacimento (diversa da quella in cui deve essere salvato il file XML) e utilizzando il programma di gestione della firma elettronica, estrarre il file XML dal file p7m. Per le modalità di estrazione del file XML dal file p7m si veda la documentazione a corredo del kit di firma digitale. Salvare il il file XML estratto dal p7m nella cartella predefinita menu OIL / Export OIL / Imposta Parametri / Directory ricevute da elaborare. La Directory di default è C:\AXIOSDATA\OIL\RICEVUTE). N.B. Considerata la difficoltà che a volte l'utente incontra nell'ottenere il file in formato XML, fatto salvo che il programma acquisisce tutte le tipologie di ricevute, si vede l'utilità di acquisire soprattutto le ricevute esito applicativo parchè con questa acquisizione si aggiorna lo stato dei singoli movimenti (Stato OIL) e si annullano gli eventuali movimenti non acquisiti. Con l'acquisizione delle ricevute conferma ricezione flusso o rifiuto flusso si aggiorna solo lo stato della distinta (visibile dal menu Utility / Sblocca distinte movimenti).

12 Importare nel programma Contabilità le ricevute della banca menu OIL / Export OIL/ acquisisci file di ritorno. Con l'acquisizione della ricevuta, se la ricevuta è di tipo esito applicativo, il programma - aggiorna il dato Stato OIL visibile nella Griglia dei Mandati/Reversali e nella stampa dei Mandati / Reversali ( menu Stampe / Movimentazione / Stampe definitive Mandati o Reversali, STAMPATI) - annulla automaticamente eventuali movimenti/reversali non elaborati dall Istituto Cassiere e se vengono acquisite le ricevute di tutti i movimenti di una stessa distinta, la distinta diventa ELABORATA. Si ricorda che se non si riesce ad acquisire la ricevuta e alcuni mandati/reversali non sono stati elaborati dalla banca e quindi devono essere annullati, l utente può annullare i movimenti utilizzando la funzione Annullamenti del menu Movimenti. Se l acquisizione ha esito positivo, viene aggiornato lo stato della distinta che da TRASMESSA può, a seconda dei casi, diventare RICEVUTA ed ELABORATA oppure RIFIUTATA. Se l acquisizione ha esito negativo e alcuni mandati/reversali non sono stati elaborati dalla banca e quindi devono essere annullati, l utente può procedere all annullamento dei movimenti utilizzando la funzione Annullamenti del menu Movimenti.

13 6. Annullamento MANDATI/REVERSALI NON ACQUISITI DALLA BANCA Gli eventuali mandati/reversali non acquisiti dalla Banca (movimenti con esito KO), devono essere annullati per allineare il saldo di cassa del programma Contabilità con il saldo di cassa dell'istituto Cassiere. 1. Per annullare i movimenti l'utente ha due possibilità: può usare la funzione Annullamenti del menu Movimenti; può acquisire la ricevuta di ritorno scaricata dal portale home banking dell'istituto Cassiere menu OIL / Export OIL / Acquisisci file di ritorno (vedi paragrafo successivo). Con l'acquisizione della ricevuta viene aggiornato il campo Stato OIL del movimento visibile nella Griglia dei Mandati / Reversali ( menu Movimenti/Mandati, menu Movimenti/Reversali). 2. In entrambi i casi dopo l'annullamento è necessario stampare in modo definitivo i movimenti annullati ( menu Stampe / Movimentazione / Stampe definitive), stampare il Giornale di Cassa ( menu Stampe / Movimentazione / Giornale di cassa) e stampare la Distinta di trasmissione ( menu Stampe / Movimentazione / Trasmissione della distinta). Salvo diverse disposizioni della Banca, la distinta di annullamento non va trasmessa alla Banca, quindi non si deve creare né firmare né inviare il file XML della distinta di annullamento. Qualora la Banca richieda l'invio della distinta di annullamento, spuntare la voce Esporta gli annullamenti generati in automatico con l'acquisizione delle ricevute del menu OIL / Parametri OIL. Procedere quindi come per una qualsiasi altra distinta creando il file XML e firmandolo operando nel menu Export OIL. 3. Procedere quindi con l'emissione dei movimenti corretti che saranno a tutti gli effetti nuovi mandati/reversali quindi avranno un nuovo numero di caricamento e di stampa. A tal fine è disponibile la funzione Riemetti Mandati / Reversali del menu Movimenti che velocizza le operazioni di caricamento. In alternativa è sempre comunque possibile emettere il MANDATO SEMPLICE/REVERSALE SEMPLICE operando sul menu Movimenti / Mandati e menu Movimenti / Reversali. Stampare i nuovi movimenti, il giornale di cassa, la distinta, creare il file XML, firmarlo e trasmetterlo all'istituto Cassiere.

14 7. Importazione del Giornale di Cassa L importazione del Giornale di Cassa della Banca scaricabile dal portale home banking dell Istituto Cassiere non è obbligatoria, ma utile perché: Importa nel database i sospesi in entrata e uscita evitandone il caricamento manuale. I sospesi diventano disponibili per le funzioni Movimenti / Reversali/ Sospesi, Movimenti /Mandati /Sospesi, Carica Reversali con Sospesi e Carica Mandati con Sospesi e/o possono essere aggiunti a Mandati/Reversali già caricati. Aggiorna e visualizza lo Stato OIL di ciascun mandato/reversale presente nel Giornale di Cassa della Banca con la dicitura PAGATO/RISCOSSO. Di seguito lo Stato OIL è visibile nella Griglia dei Mandati/Reversali ( menu Movimenti / Mandati e menu Movimenti / Reversali) e viene riportato anche nella stampa del Mandato/Reversale ( menu Stampe/ Movimentazione/ Stampe Definitive /Mandati e Reversali). Come IMPORTARE IL GIORNALE DI CASSA DELLA BANCA: menu OIL / Importa giornale 1. Scaricare il file Giornale di Cassa della Banca Collegarsi al portale home banking dell'istituto Cassiere, entrare nella sezione dedicata al Giornale di Cassa e verificare l'estensione del file. Se il file è in formato XML (con estensione.xml), scaricare il file salvandolo nella cartella C:\AXIOSDATA\OIL\GIORNALE. Qualora l'utente preferisca salvare il file su una cartella diversa, deve impostare il percorso sul menu OIL/ Parametri OIL. N.B. Se è disponibile solo il file firmato digitalmente (con estensione.p7m), l'utente deve salvare il file p7m su una cartella a piacimento (diversa da quella in cui deve essere salvato il file XML) e utilizzando il programma di gestione della firma elettronica, estrarre il file XML dal file p7m. Per le modalità di estrazione del file XML dal file p7m si veda la documentazione a corredo del kit di firma digitale. Salvare il file XML estratto dal p7m nella cartella predefinita ( menu OIL / Parametri OIL). 2. Importare il Giornale di Cassa della Banca: andare nel Programma Contabilità, menu OIL/ Importa giornale.

15 Il programma carica i dati di tutti i file presenti nella directory predefinita ed in particolare. La videata di caricamento del Giornale della Banca riporta: l elenco dei file Giornale di Cassa della Banca elaborati; l elenco dei Mandati / Reversali presenti nel Giornale della Banca; i sospesi in entrata e uscita. Come Creare REVERSALI dai sospesi importati dal Giornale di Cassa della Banca menu OIL/Crea Reversali con Sospesi Il programma visualizza l'elenco dei sospesi non ancora collegati a reversali. Per vedere quelli già collegati cliccare su Visualizza Sospesi già collegati. Selezionare i sospesi di interesse quindi premere Avanti. N.B. se la reversale non copre l'intero importo del sospeso, ma solo una quota, digitare nella colonna importo da caricare l'importo di interesse quindi premere Avanti.

16 Il programma visualizza l'importo totale dei sospesi selezionati, nominativo del beneficiario e causale riportati nel Giornale di Cassa della Banca. Campo Beneficiario: è il beneficiario della reversale. Se nell'anagrafica beneficiari ( menu Archivi di base/ Beneficiari) è già presente il nominativo di interesse, operare direttamente sul campo Beneficiario premendo il tasto F8 o cliccando sul rettangolino. Viceversa è possibile inserire nell'anagrafica il nominativo premendo il pulsante Inserisci beneficiario. Il programma carica nell'anagrafica il nominativo; dopo aver completato il caricamento della reversale andare nell'anagrafica dei beneficiari per completare i dati aggiungendo la Sede, Codice Fiscale / Partita IVA, ecc. ( menu Archivi di base / Beneficiari / Sede). Campo: Modalità di pagamento: è la modalità di pagamento della reversale. Compilare il campo premendo il tasto F8 della tastiera o cliccando sul rettangolino. Se il beneficiario non ha nessuna modalità di regolarizzazione assegnata, perchè per esempio è stato appena inserito nell'anagrafica o finora non è mai stata emessa reversale di regolarizzazione, è possibile assegnarla premendo il pulsante Inserisci modalità REGOLARIZZAZIONE. Proseguire premendo il pulsante Avanti, scegliere il tipo di reversale. Confermare con OK. Appare la solita videata di caricamento delle Reversali; selezionare il tipo di reversale e completare i dati di caricamento: selezionare il progetto/i e la voce/sottovoce nel caso di REVERSALE CON ACCERTAMENTO CONTEMPORANEO. Selezionare l'accertamento nel caso di MANDATO SEMPLICE/DA RITENUTA. Il programma riporta: nella sezione Progetti, colonna Importo, l'importo complessivo dei sospesi. Qualora la reversale si sviluppi su più aggregati/voci, distribuire l'importo sugli aggregati/voci/sottovoci operando sulla colonna Importo; nel campo Dettaglio causale la causale riportata nel Giornale di Cassa della Banca. Il campo è modificabile a piacimento. Salvare la reversale. La sezione Sospesi riporta i dati dei provvisori (n.ro carta contabile, data, importo).

17 Creare MANDATI dai sospesi importati dal Giornale di Cassa della Banca menu OIL/Crea Mandati con Sospesi Il programma visualizza i sospesi in uscita importati con la funzione Import giornale. Selezionare il/i sospesi di interesse quindi premere Avanti. N.B. se il mandato non copre l'intero importo del sospeso, ma solo una quota, digitare nella colonna importo da caricare l'importo di interesse quindi premere Avanti. Il programma visualizza l'importo totale dei sospesi selezionati, il nominativo del Beneficiario e la Causale del primo sospeso selezionato.

18 Campo Beneficiario: è il beneficiario del mandato. Se il beneficiario è già presente nell'anagrafica dei beneficiari ( menu Archivi di base/ Beneficiari) selezionarlo direttamente dal campo (con F8 o cliccando sul rettangolino). Viceversa è possibile inserire nell'anagrafica il nominativo premendo il pulsante inserisci beneficiario. Campo: Modalità di pagamento: è la modalità di pagamento del mandato. Compilare il campo premendo il tasto F8 della tastiera o cliccando sul rettangolino. Se il beneficiario non ha nessuna modalità di regolarizzazione assegnata, perchè per esempio è stato appena inserito nell'anagrafica o finora non è mai stato emesso mandato di regolarizzazione, è possibile assegnarla premendo il pulsante Inserisci modalità REGOLARIZZAZIONE. Proseguire premendo il pulsante Avanti, scegliere il tipo di mandato. Confermare con OK. Appare la solita videata di caricamento dei Mandati. Completare i dati del mandato: Selezionare il progetto/i e i conti/sottoconti nel caso di MANDATO CON IMPEGNO CONTEMPORANEO. Selezionare l'impegno nel caso di MANDATO SEMPLICE/DA RITENUTA. Il programma riporta: nella sezione Progetti, colonna Importo, l'importo complessivo dei sospesi. Qualora il mandato si sviluppi su più conti/sottoconti, distribuire l'importo sui conti/sottoconti operando sulla colonna Importo; nel campo Dettaglio causale la causale riportata nel Giornale di Cassa della Banca. Il campo è modificabile a piacimento. Salvare il mandato. La sezione Sospesi riporta i dati dei provvisori (n.ro carta contabile, data, importo).

19 Come AGGIUNGERE a reversali/mandati già caricati i sospesi in entrata/uscita menu Movimenti / Mandati, menu Movimenti / Reversali Selezionare il mandato/reversale di interesse, andare nel Dettaglio; sotto nella sezione Visualizza Griglie e Progetti andare su Sospesi. Premere l'icona inserimento multiplo. Appare l'elenco dei sospesi non ancora collegati a un movimento. Selezionare il/i sospesi di interesse, confermare con OK. Premere Sospesi già caricati visualizzare l'elenco dei sospesi già collegati ai movimenti. Si ricorda che: è possibile collegare più sospesi ad uno stesso movimento. Il numero di sospesi associati al movimento e l'importo è evidenziato nella barra degli strumenti. in alcuni casi uno stesso sospeso deve essere associato a più movimenti. Collegare il sospeso di interesse quindi portarsi nel Dettaglio del sospeso e operando nel campo importo digitare la quota relativa la movimento in questione.

20 I sospesi devono essere collegati a movimenti di regolarizzazione. Ne segue che in fase di creazione del file XML ( menu OIL/Export OIL) le modalità di pagamento associate a questi movimenti devono essere mappate su una delle seguenti voci OIL: Voci OIL per REVERSALI con SOSPESI Voci OIL per MANDATI con SOSPESI REGOLARIZZAZIONE REGOLARIZZAZIONE ACCREDITO BANCA D'ITALIA REGOLARIZZAZIONE REGOLARIZZAZIONE ACCREDITO TESORERIA PROVINCIALE STATO PER TAB A REGOLARIZZAZIONE ACCREDITO TESORERIA PROVINCIALE STATO PER TAB B Dopo aver acquisito i dati, il programma sposta i file del Giornale di Cassa della Banca nella cartella Directory Giornale Importato. Anche in questo caso è stato previsto un percorso predefinito, C:\AXIOSDATA\GIORNALE\ELABORATI che all'occorrenza può essere cambiato operando sul menu OIL / Parametri OIL.

CHE COS È DOCFLY FATTURAZIONE PA... 3 1.1 IL GESTIONALE WEB... 3 1.2 ACCESSO ALL INTERFACCIA WEB... 4 1.3 FUNZIONALITÀ DELL INTERFACCIA WEB...

CHE COS È DOCFLY FATTURAZIONE PA... 3 1.1 IL GESTIONALE WEB... 3 1.2 ACCESSO ALL INTERFACCIA WEB... 4 1.3 FUNZIONALITÀ DELL INTERFACCIA WEB... 1. CHE COS È DOCFLY FATTURAZIONE PA... 3 1.1 IL GESTIONALE WEB... 3 1.2 ACCESSO ALL INTERFACCIA WEB... 4 1.3 FUNZIONALITÀ DELL INTERFACCIA WEB... 5 1.3.1 CREAZIONE GUIDATA DELLA FATTURA IN FORMATO XML

Dettagli

FIRESHOP.NET. Gestione Utility & Configurazioni. Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it

FIRESHOP.NET. Gestione Utility & Configurazioni. Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it FIRESHOP.NET Gestione Utility & Configurazioni Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it Sommario SOMMARIO Introduzione... 4 Impostare i dati della propria azienda... 5 Aggiornare il programma... 6 Controllare l integrità

Dettagli

MANUALE Gest-L VERSIONE 3.2.3

MANUALE Gest-L VERSIONE 3.2.3 MANUALE Gest-L VERSIONE 3.2.3 Installazione GEST-L 4 Versione per Mac - Download da www.system-i.it 4 Versione per Mac - Download da Mac App Store 4 Versione per Windows 4 Prima apertura del programma

Dettagli

Gestore Comunicazioni Obbligatorie. Progetto SINTESI. Comunicazioni Obbligatorie. Modulo Applicativo COB. - Versione Giugno 2013 -

Gestore Comunicazioni Obbligatorie. Progetto SINTESI. Comunicazioni Obbligatorie. Modulo Applicativo COB. - Versione Giugno 2013 - Progetto SINTESI Comunicazioni Obbligatorie Modulo Applicativo COB - Versione Giugno 2013-1 Versione Giugno 2013 INDICE 1 Introduzione 3 1.1 Generalità 3 1.2 Descrizione e struttura del manuale 3 1.3 Requisiti

Dettagli

Invio di SMS con FOCUS 10

Invio di SMS con FOCUS 10 Sommario I Sommario 1 1 2 Attivazione del servizio 1 3 Server e-service 3 4 Scheda anagrafica 4 4.1 Occhiale... pronto 7 4.2 Fornitura... LAC pronta 9 4.3 Invio SMS... da Carico diretto 10 5 Videoscrittura

Dettagli

Importazione dati da Excel

Importazione dati da Excel Nota Salvatempo Spesometro 4.3 19 MARZO 2015 Importazione dati da Excel In previsione della prossima scadenza dell'invio del Modello Polivalente (Spesometro scadenza aprile 2015), è stata implementata

Dettagli

GESTIONE DELLA PROCEDURA

GESTIONE DELLA PROCEDURA Manuale di supporto all utilizzo di Sintel per Stazione Appaltante GESTIONE DELLA PROCEDURA Data pubblicazione: 17/06/2015 Pagina 1 di 41 INDICE 1. Introduzione... 3 1.1 Obiettivo e campo di applicazione...

Dettagli

della domanda di agevolazione

della domanda di agevolazione Guida alla presentazione della domanda di agevolazione 1. MODALITÀ DI PRESENTAZIONE DELLA DOMANDA La domanda di agevolazione e i relativi allegati, pena l inammissibilità della stessa domanda, devono essere

Dettagli

Manuale d uso. Gestione Aziendale. Software per l azienda. Software per librerie. Software per agenti editoriali

Manuale d uso. Gestione Aziendale. Software per l azienda. Software per librerie. Software per agenti editoriali Manuale d uso Gestione Aziendale Software per l azienda Software per librerie Software per agenti editoriali 1997-2008 Bazzacco Maurizio Tutti i diritti riservati. Prima edizione: settembre 2003. Finito

Dettagli

Linee guida invio pratica telematica sportello cerc - anno 2013

Linee guida invio pratica telematica sportello cerc - anno 2013 LINEE GUIDA INVIO PRATICA TELEMATICA SPORTELLO CERC - ANNO 2013 1 INDICE 1. FASE PRELIMINARE pag.3 2. PREDISPOSIZIONE DELLA DOCUMENTAZIONE pag.4 3. INVIO DELLA DOMANDA DI CONTRIBUTO pag.4 4. CREA MODELLO

Dettagli

Client di Posta Elettronica PECMailer

Client di Posta Elettronica PECMailer Client di Posta Elettronica PECMailer PECMailer è un semplice ma completo client di posta elettronica, ovvero un programma che consente di gestire la composizione, la trasmissione, la ricezione e l'organizzazione

Dettagli

SI CONSIGLIA DI DISATTIVARE TEMPORANEAMENTE EVENTUALI SOFTWARE ANTIVIRUS PRIMA DI PROCEDERE CON IL CARICAMENTO DELL'AGGIORNAMENTO.

SI CONSIGLIA DI DISATTIVARE TEMPORANEAMENTE EVENTUALI SOFTWARE ANTIVIRUS PRIMA DI PROCEDERE CON IL CARICAMENTO DELL'AGGIORNAMENTO. Operazioni preliminari Gestionale 1 ZUCCHETTI ver. 5.0.0 Prima di installare la nuova versione è obbligatorio eseguire un salvataggio completo dei dati comuni e dei dati di tutte le aziende di lavoro.

Dettagli

MANUALE GESTIONE DELLE UTENZE - PORTALE ARGO (VERS. 2.1.0)

MANUALE GESTIONE DELLE UTENZE - PORTALE ARGO (VERS. 2.1.0) Indice generale PREMESSA... 2 ACCESSO... 2 GESTIONE DELLE UTENZE... 3 DATI DELLA SCUOLA... 6 UTENTI...7 LISTA UTENTI... 8 CREA NUOVO UTENTE...8 ABILITAZIONI UTENTE...9 ORARI D'ACCESSO... 11 DETTAGLIO UTENTE...

Dettagli

HORIZON SQL PREVENTIVO

HORIZON SQL PREVENTIVO 1/7 HORIZON SQL PREVENTIVO Preventivo... 1 Modalità di composizione del testo... 4 Dettaglia ogni singola prestazione... 4 Dettaglia ogni singola prestazione raggruppando gli allegati... 4 Raggruppa per

Dettagli

2009 Elite Computer. All rights reserved

2009 Elite Computer. All rights reserved 1 PREMESSA OrisDent 9001 prevede la possibilità di poter gestire il servizio SMS per l'invio di messaggi sul cellulare dei propri pazienti. Una volta ricevuta comunicazione della propria UserID e Password

Dettagli

Import Dati Release 4.0

Import Dati Release 4.0 Piattaforma Applicativa Gestionale Import Dati Release 4.0 COPYRIGHT 2000-2005 by ZUCCHETTI S.p.A. Tutti i diritti sono riservati.questa pubblicazione contiene informazioni protette da copyright. Nessuna

Dettagli

Denuncia di Malattia Professionale telematica

Denuncia di Malattia Professionale telematica Denuncia di Malattia Professionale telematica Manuale utente Versione 1.5 COME ACCEDERE ALLA DENUNCIA DI MALATTIA PROFESSIONALE ONLINE... 3 SITO INAIL... 3 LOGIN... 4 UTILIZZA LE TUE APPLICAZIONI... 5

Dettagli

Funzioni di base. Manualino OE6. Outlook Express 6

Funzioni di base. Manualino OE6. Outlook Express 6 Manualino OE6 Microsoft Outlook Express 6 Outlook Express 6 è un programma, incluso nel browser di Microsoft Internet Explorer, che ci permette di inviare e ricevere messaggi di posta elettronica. È gratuito,

Dettagli

RICEZIONE AUTOMATICA DEI CERTIFICATI DI MALATTIA 1.1. MALATTIE GESTIONE IMPORT AUTOMATICO 1.2. ATTIVAZIONE DELLA RICEZIONE DEL FILE CON L INPS

RICEZIONE AUTOMATICA DEI CERTIFICATI DI MALATTIA 1.1. MALATTIE GESTIONE IMPORT AUTOMATICO 1.2. ATTIVAZIONE DELLA RICEZIONE DEL FILE CON L INPS RICEZIONE AUTOMATICA DEI CERTIFICATI DI MALATTIA 1.1. MALATTIE GESTIONE IMPORT AUTOMATICO Abbiamo predisposto il programma di studio Web per la ricezione automatica dei certificati di malattia direttamente

Dettagli

l agenzia in f orma GUIDA OPERATIVA AL MODELLO F24 ON LINE

l agenzia in f orma GUIDA OPERATIVA AL MODELLO F24 ON LINE 6 l agenzia in f orma 2006 GUIDA OPERATIVA AL MODELLO F24 ON LINE INDICE INTRODUZIONE 2 1. I VERSAMENTI TELEMATICI 3 I vantaggi dei versamenti on line 3 Come si effettuano 3 Il conto su cui addebitare

Dettagli

SOGEAS - Manuale operatore

SOGEAS - Manuale operatore SOGEAS - Manuale operatore Accesso La home page del programma si trova all indirizzo: http://www.sogeas.net Per accedere, l operatore dovrà cliccare sulla voce Accedi in alto a destra ed apparirà la seguente

Dettagli

Fattura elettronica Vs Pa

Fattura elettronica Vs Pa Fattura elettronica Vs Pa Manuale Utente A cura di : VERS. 528 DEL 30/05/2014 11:10:00 (T. MICELI) Assist. Clienti Ft. El. Vs Pa SOMMARIO pag. I Sommario NORMATIVA... 1 Il formato della FatturaPA... 1

Dettagli

INFORMATIVA FINANZIARIA

INFORMATIVA FINANZIARIA Capitolo 10 INFORMATIVA FINANZIARIA In questa sezione sono riportate le quotazioni e le informazioni relative ai titoli inseriti nella SELEZIONE PERSONALE attiva.tramite la funzione RICERCA TITOLI è possibile

Dettagli

Gestione Email Gruppo RAS Carrozzerie Convenzionate

Gestione Email Gruppo RAS Carrozzerie Convenzionate Email Ras - CARROZZIERI Pag. 1 di 17 Gestione Email Gruppo RAS Carrozzerie Convenzionate Notizie Generali Email Ras - CARROZZIERI Pag. 2 di 17 1.1 Protocollo Gruppo RAS Questo opuscolo e riferito al Protocollo

Dettagli

Ordini di pagamento a favore di terzi Italia (Bonifici Assegni di traenza Assegni circolari)

Ordini di pagamento a favore di terzi Italia (Bonifici Assegni di traenza Assegni circolari) FOGLIO INFORMATIVO ai sensi della delibera CICR 4.3.2003 e istruzioni di vigilanza di Banca d Italia in materia di trasparenza delle operazioni e dei servizi bancari Informazioni sulla Banca Ordini di

Dettagli

PROCEDURA CAMBIO ANNO SCOLASTICO IN AREA ALUNNI

PROCEDURA CAMBIO ANNO SCOLASTICO IN AREA ALUNNI PROCEDURA CAMBIO ANNO SCOLASTICO IN AREA ALUNNI GENERAZIONE ARCHIVI Per generazione archivi si intende il riportare nel nuovo anno scolastico tutta una serie di informazioni necessarie a preparare il lavoro

Dettagli

Progetto Istanze On Line

Progetto Istanze On Line 2012 Progetto Istanze On Line MOBILITÀ IN ORGANICO DI DIRITTO PRESENTAZIONE DOMANDE PER LA SCUOLA SEC. DI I GRADO ON-LINE 13 Febbraio 2012 INDICE 1 INTRODUZIONE ALL USO DELLA GUIDA... 3 1.1 SIMBOLI USATI

Dettagli

Configurazione Area51 e Bilance Bizerba

Configurazione Area51 e Bilance Bizerba Configurazione Area51 e Bilance Bizerba Ultimo Aggiornamento: 20 settembre 2014 Installazione software Bizerba... 1 Struttura file bz00varp.dat... 5 Configurazione Area51... 6 Note tecniche... 8 Gestione

Dettagli

ELENCO MIGLIORIE INCLUSE DALLA 10.0.0 ALLA 14.3.0

ELENCO MIGLIORIE INCLUSE DALLA 10.0.0 ALLA 14.3.0 ELENCO MIGLIORIE INCLUSE DALLA 10.0.0 ALLA 14.3.0 NUOVE PRINCIPALI FUNZIONALITÀ 14.3.0 GENERAZIONE FILE EFFETTI IN FORMATO SEPA Dal programma 'Incassi e Pagamenti Automatici' è ora possibile generare file

Dettagli

LAVORO OCCASIONALE DI TIPO ACCESSORIO PROCEDURA CON VOUCHER TELEMATICO

LAVORO OCCASIONALE DI TIPO ACCESSORIO PROCEDURA CON VOUCHER TELEMATICO Istituto Nazionale Previdenza Sociale Aggiornato al 05 novembre 2012 LAVORO OCCASIONALE DI TIPO ACCESSORIO PROCEDURA CON VOUCHER TELEMATICO Registrazione committente Il committente si registra presso l

Dettagli

Posta Elettronica Certificata

Posta Elettronica Certificata Posta Elettronica Certificata Manuale di utilizzo del servizio Webmail di Telecom Italia Trust Technologies Documento ad uso pubblico Pag. 1 di 33 Indice degli argomenti 1 INTRODUZIONE... 3 1.1 Obiettivi...

Dettagli

ACCREDITAMENTO EVENTI

ACCREDITAMENTO EVENTI E.C.M. Educazione Continua in Medicina ACCREDITAMENTO EVENTI Manuale utente Versione 1.5 Maggio 2015 E.C.M. Manuale utente per Indice 2 Indice Revisioni 4 1. Introduzione 5 2. Accesso al sistema 6 2.1

Dettagli

Manuale Operativo IL SOFTWARE PER LA GESTIONE CENTRALIZZATA DEL SISTEMA DELLE SEGNALAZIONI E DEI RECLAMI DELL ENTE

Manuale Operativo IL SOFTWARE PER LA GESTIONE CENTRALIZZATA DEL SISTEMA DELLE SEGNALAZIONI E DEI RECLAMI DELL ENTE Manuale Operativo IL SOFTWARE PER LA GESTIONE CENTRALIZZATA DEL SISTEMA DELLE SEGNALAZIONI E DEI RECLAMI DELL ENTE Il presente documento applica il Regolamento sulla gestione delle segnalazioni e dei reclami

Dettagli

Entrate... 11 Uscite... 11 Trasferimento... 11 Movimenti ricorrenti... 11 Movimenti suddivisi... 12

Entrate... 11 Uscite... 11 Trasferimento... 11 Movimenti ricorrenti... 11 Movimenti suddivisi... 12 Data ultima revisione del presente documento: domenica 8 maggio 2011 Indice Sommario Descrizione prodotto.... 3 Licenza e assunzione di responsabilità utente finale:... 4 Prerequisiti:... 5 Sistema Operativo:...

Dettagli

GUIDA ALLA COMPILAZIONE

GUIDA ALLA COMPILAZIONE GUIDA ALLA COMPILAZIONE 1. L istanza di riconoscimento dei CFP, deve essere presentata esclusivamente al CNI mediante una compilazione online di apposito modulo disponibile sulla piattaforma della formazione

Dettagli

Progetto Istanze On Line

Progetto Istanze On Line 2014 Progetto Istanze On Line 09 aprile 2014 INDICE 1 INTRODUZIONE ALL USO DELLA GUIDA... 3 1.1 SIMBOLI USATI E DESCRIZIONI... 3 2 GESTIONE DELL UTENZA... 4 2.1 COS È E A CHI È RIVOLTO... 4 2.2 NORMATIVA

Dettagli

GUIDA UTENTE PROTOCOLLO FACILE

GUIDA UTENTE PROTOCOLLO FACILE GUIDA UTENTE PROTOCOLLO FACILE (Vers. 4.4.0) Installazione... 3 Prima esecuzione... 6 Login... 7 Funzionalità... 8 Protocollo... 9 Inserimento nuovo protocollo... 11 Invio SMS... 14 Ricerca... 18 Anagrafica...

Dettagli

IMPORT EXPORT CONTABILITA GENERALE

IMPORT EXPORT CONTABILITA GENERALE IMPORT EXPORT CONTABILITA GENERALE Premesse : Obblighi e Procedure di Sicurezza: 1. Il soggetto che invia gli archivi DEVE avere una versione di contabilità uguale o inferiore a chi riceve gli archivi

Dettagli

Accesso all Area di Lavoro

Accesso all Area di Lavoro Accesso all Area di Lavoro Una volta che l Utente ha attivato le sue credenziali d accesso Username e Password può effettuare il login e quindi avere accesso alla propria Area di Lavoro. Gli apparirà la

Dettagli

IMPORTAZIONI. TeamPortal - Importazioni 20120200

IMPORTAZIONI. TeamPortal - Importazioni 20120200 IMPORTAZIONI - INDICE... 3 Anagrafiche... 4 Anagrafiche esterne... 5 Client abilitati... 6 2 Le funzioni trattate in questa sezione permettono di gestire la fase di importazione dei dati provenienti da

Dettagli

Guida al portale produttori

Guida al portale produttori GUIDA AL PORTALE PRODUTTORI 1. SCOPO DEL DOCUMENTO... 3 2. DEFINIZIONI... 3 3. GENERALITA... 4 3.1 CREAZIONE E STAMPA DOCUMENTI ALLEGATI... 5 3.2 INOLTRO AL DISTRIBUTORE... 7 4. REGISTRAZIONE AL PORTALE...

Dettagli

1 Configurazioni SOL per export SIBIB

1 Configurazioni SOL per export SIBIB Pag.1 di 7 1 Configurazioni SOL per export SIBIB Le configurazioni per l export dei dati verso SIBIB si trovano in: Amministrazione Sistema > Import-Export dati > Configurazioni. Tutte le configurazioni

Dettagli

REGEL - Registro Docenti

REGEL - Registro Docenti REGEL - Registro Docenti INFORMAZIONI GENERALI Con il Registro Docenti online vengono compiute dai Docenti tutte le operazioni di registrazione delle attività quotidiane, le medesime che si eseguono sul

Dettagli

MANUALE SOFTWARE LIVE MESSAGE ISTRUZIONI PER L UTENTE

MANUALE SOFTWARE LIVE MESSAGE ISTRUZIONI PER L UTENTE MANUALE SOFTWARE ISTRUZIONI PER L UTENTE PAGINA 2 Indice Capitolo 1: Come muoversi all interno del programma 3 1.1 Inserimento di un nuovo sms 4 1.2 Rubrica 4 1.3 Ricarica credito 5 PAGINA 3 Capitolo 1:

Dettagli

DesioWeb Banking DesioWeb Banking Light DesioWeb Trade DesioPhone DesioMobile

DesioWeb Banking DesioWeb Banking Light DesioWeb Trade DesioPhone DesioMobile GUIDA AI SERVIZI DESIOLINE DesioWeb Banking DesioWeb Banking Light DesioWeb Trade DesioPhone DesioMobile Versione 1.8 del 10/6/2013 Pagina 1 di 96 Documentazione destinata all uso da parte dei clienti

Dettagli

Approvazione delle modifiche al modello di versamento F24 enti pubblici ed alle relative specifiche tecniche Introduzione del secondo codice fiscale

Approvazione delle modifiche al modello di versamento F24 enti pubblici ed alle relative specifiche tecniche Introduzione del secondo codice fiscale Prot. n. 2012/140335 Approvazione delle modifiche al modello di versamento F24 enti pubblici ed alle relative specifiche tecniche Introduzione del secondo codice fiscale IL DIRETTORE DELL AGENZIA In base

Dettagli

GUIDA RAPIDA emagister-agora Edizione BASIC

GUIDA RAPIDA emagister-agora Edizione BASIC GUIDA RAPIDA emagister-agora Edizione BASIC Introduzione a emagister-agora Interfaccia di emagister-agora Configurazione dell offerta didattica Richieste d informazioni Gestione delle richieste d informazioni

Dettagli

GUIDA UTENTE PRATICA DIGITALE

GUIDA UTENTE PRATICA DIGITALE GUIDA UTENTE PRATICA DIGITALE (Vers. 4.4.0) Installazione... 3 Prima esecuzione... 6 Login... 7 Funzionalità... 8 Pratiche... 10 Anagrafica... 13 Documenti... 15 Inserimento nuovo protocollo... 17 Invio

Dettagli

Cross Software ltd Malta Pro.Sy.T Srl. Il gestionale come l'avete sempre sognato... Pag. 1

Cross Software ltd Malta Pro.Sy.T Srl. Il gestionale come l'avete sempre sognato... Pag. 1 Il gestionale come l'avete sempre sognato... Pag. 1 Le funzionalità di X-Cross La sofisticata tecnologia di CrossModel, oltre a permettere di lavorare in Internet come nel proprio ufficio e ad avere una

Dettagli

Dipartimento Comunicazione. Guida all Identificazione al Portale di Roma Capitale

Dipartimento Comunicazione. Guida all Identificazione al Portale di Roma Capitale Dipartimento Comunicazione Guida all Identificazione al Portale di Roma Capitale Sommario 1. Premessa... 3 2. Identificazione al Portale di Roma Capitale tramite documento d identità... 4 2.1 Registrazione

Dettagli

SID - GESTIONE FLUSSI SALDI

SID - GESTIONE FLUSSI SALDI Dalla Home page del sito dell Agenzia delle Entrate Cliccare sulla voce SID Selezionare ACCREDITAMENTO Impostare UTENTE e PASSWORD Gli stessi abilitati ad entrare nella AREA RISERVATA del sito (Fisconline

Dettagli

LA POSTA ELETTRONICA

LA POSTA ELETTRONICA LA POSTA ELETTRONICA Nella vita ordinaria ci sono due modi principali di gestire la propria corrispondenza o tramite un fermo posta, creandosi una propria casella postale presso l ufficio P:T., oppure

Dettagli

Comunicazione scuola famiglia

Comunicazione scuola famiglia Manuale d'uso Comunicazione scuola famiglia INFOZETA Centro di ricerca e sviluppo di soluzioni informatiche per la scuola Copyright InfoZeta 2013. 1 Prima di iniziare l utilizzo del software raccomandiamo

Dettagli

Se il corso non si avvia

Se il corso non si avvia Se il corso non si avvia Ci sono quattro possibili motivi per cui questo corso potrebbe non avviarsi correttamente. 1. I popup Il corso parte all'interno di una finestra di popup attivata da questa finestra

Dettagli

Modulo. Programmiamo in Pascal. Unità didattiche COSA IMPAREREMO...

Modulo. Programmiamo in Pascal. Unità didattiche COSA IMPAREREMO... Modulo A Programmiamo in Pascal Unità didattiche 1. Installiamo il Dev-Pascal 2. Il programma e le variabili 3. Input dei dati 4. Utilizziamo gli operatori matematici e commentiamo il codice COSA IMPAREREMO...

Dettagli

WORD (livello avanzato): Struttura di un Documento Complesso. Struttura di un Documento Complesso

WORD (livello avanzato): Struttura di un Documento Complesso. Struttura di un Documento Complesso Parte 5 Adv WORD (livello avanzato): Struttura di un Documento Complesso 1 di 30 Struttura di un Documento Complesso La realizzazione di un libro, di un documento tecnico o scientifico complesso, presenta

Dettagli

IL DIRETTORE DELL AGENZIA DISPONE

IL DIRETTORE DELL AGENZIA DISPONE Prot. n. 2012/74461 Approvazione del modello di versamento F24 Semplificato per l esecuzione dei versamenti unitari di cui all articolo 17 del decreto legislativo 9 luglio 1997 n. 241 e successive modificazioni

Dettagli

MANUALE DOMANDA WEB DI CONTRIBUTO A PENSIONATI NON AUTOSUFFICIENTI GESTIONE MAGISTRALE

MANUALE DOMANDA WEB DI CONTRIBUTO A PENSIONATI NON AUTOSUFFICIENTI GESTIONE MAGISTRALE Pag. 1 di 14 MANUALE DOMANDA WEB DI CONTRIBUTO A PENSIONATI NON AUTOSUFFICIENTI GESTIONE MAGISTRALE INTRODUZIONE Pag. 2 di 14 INDICE pag. 1. INTRODUZIONE... 3 1.1 PREMESSA... 3 2.... 4 2.1 - HOME PAGE...

Dettagli

Guida alla compilazione

Guida alla compilazione Guida alla compilazione 1 Guida alla compilazione... 1 PARTE I REGISTRAZIONE ORGANIZZAZIONE... 5 LA PRIMA REGISTRAZIONE... 5 ACCESSO AREA RISERVATA (LOGIN)...11 ANAGRAFICA ORGANIZZAZIONE...12 ANAGRAFICA

Dettagli

PCC - Pixia Centro Comunicazioni GUIDA PER L UTILIZZO

PCC - Pixia Centro Comunicazioni GUIDA PER L UTILIZZO PCC - Pixia Centro Comunicazioni GUIDA PER L UTILIZZO Informazioni generali Il programma permette l'invio di SMS, usufruendo di un servizio, a pagamento, disponibile via internet. Gli SMS possono essere

Dettagli

3. nella pagina che verrà visualizzata digitare l indirizzo e-mail che si vuole consultare e la relativa password (come da comunicazione)

3. nella pagina che verrà visualizzata digitare l indirizzo e-mail che si vuole consultare e la relativa password (come da comunicazione) CONFIGURAZIONE DELLA CASELLA DI POSTA ELETTRONICA La consultazione della casella di posta elettronica predisposta all interno del dominio patronatosias.it può essere effettuata attraverso l utilizzo dei

Dettagli

Client PEC Quadra Guida Utente

Client PEC Quadra Guida Utente Client PEC Quadra Guida Utente Versione 3.2 Guida Utente all uso di Client PEC Quadra Sommario Premessa... 3 Cos è la Posta Elettronica Certificata... 4 1.1 Come funziona la PEC... 4 1.2 Ricevuta di Accettazione...

Dettagli

Calc è il programma per la gestione di fogli di calcolo della suite OpenOffice.org.

Calc è il programma per la gestione di fogli di calcolo della suite OpenOffice.org. Calc è il programma per la gestione di fogli di calcolo della suite OpenOffice.org. Nuovo documento Anteprima di stampa Annulla Galleria Apri Controllo ortografico Ripristina Sorgente dati Salva Controllo

Dettagli

SCUOLANET UTENTE DOCENTE

SCUOLANET UTENTE DOCENTE 1 ACCESSO A SCUOLANET Si accede al servizio Scuolanet della scuola mediante l'indirizzo www.xxx.scuolanet.info (dove a xxx corrisponde al codice meccanografico della scuola). ISTRUZIONI PER IL PRIMO ACCESSO

Dettagli

Porta di Accesso versione 5.0.12

Porta di Accesso versione 5.0.12 Pag. 1 di 22 Controlli da effettuare in seguito al verificarsi di ERRORE 10 nell utilizzo di XML SAIA Porta di Accesso versione 5.0.12 Pag. 2 di 22 INDICE 1. INTRODUZIONE... 3 2. VERIFICHE DA ESEGUIRE...3

Dettagli

Sportello Telematico CERC

Sportello Telematico CERC Sportello Telematico CERC CAMERA DI COMMERCIO di VERONA Linee Guida per l invio telematico delle domande di contributo di cui al Regolamento Incentivi alle PMI per l innovazione tecnologica 2013 1 PREMESSA

Dettagli

GUIDA ALLA SPEDIZIONE DELLA PRATICA CUR PER IL MANTENIMENTO DELL ISCRIZIONE ALL ALBO REGIONALE DELLE COOPERATIVE SOCIALI

GUIDA ALLA SPEDIZIONE DELLA PRATICA CUR PER IL MANTENIMENTO DELL ISCRIZIONE ALL ALBO REGIONALE DELLE COOPERATIVE SOCIALI GUIDA ALLA SPEDIZIONE DELLA PRATICA CUR PER IL MANTENIMENTO DELL ISCRIZIONE ALL ALBO REGIONALE DELLE COOPERATIVE SOCIALI 1. Dotazioni informatiche minime: Pc con accesso ad internet Contratto Telemaco

Dettagli

Finanziamenti on line -

Finanziamenti on line - Finanziamenti on line - Manuale per la compilazione dei moduli di Gestione dei Progetti Finanziati del Sistema GEFO Rev. 02 Manuale GeFO Pagina 1 Indice 1. Introduzione... 4 1.1 Scopo e campo di applicazione...

Dettagli

Progetto Istanze On Line

Progetto Istanze On Line 2013 Progetto Istanze On Line ESAMI DI STATO ACQUISIZIONE MODELLO ES-1 ON-LINE 18 Febbraio 2013 INDICE 1 INTRODUZIONE ALL USO DELLA GUIDA... 3 1.1 SIMBOLI USATI E DESCRIZIONI... 3 2 COMPILAZIONE DEL MODULO

Dettagli

INTERPUMP GROUP SPA-VIA E. FERMI 25 42040 S.ILARIO (RE) http: //www.interpumpgroup.it

INTERPUMP GROUP SPA-VIA E. FERMI 25 42040 S.ILARIO (RE) http: //www.interpumpgroup.it PROCEDURA E-COMMERCE BUSINESS TO BUSINESS Guida alla Compilazione di un ordine INTERPUMP GROUP SPA-VIA E. FERMI 25 42040 S.ILARIO (RE) http: //www.interpumpgroup.it INDICE 1. Autenticazione del nome utente

Dettagli

Guida all'installazione di SLPct. Manuale utente. Evoluzioni Software www.evoluzionisoftware.it info@evoluzionisoftware.it

Guida all'installazione di SLPct. Manuale utente. Evoluzioni Software www.evoluzionisoftware.it info@evoluzionisoftware.it Guida all'installazione di SLPct Manuale utente Evoluzioni Software www.evoluzionisoftware.it info@evoluzionisoftware.it Premessa Il redattore di atti giuridici esterno SLpct è stato implementato da Regione

Dettagli

Documentazione Servizio SMS WEB. Versione 1.0

Documentazione Servizio SMS WEB. Versione 1.0 Documentazione Servizio SMS WEB Versione 1.0 1 Contenuti 1 INTRODUZIONE...5 1.1 MULTILANGUAGE...5 2 MESSAGGI...7 2.1 MESSAGGI...7 2.1.1 INVIO SINGOLO SMS...7 2.1.2 INVIO MULTIPLO SMS...9 2.1.3 INVIO MMS

Dettagli

2. GESTIONE DOCUMENTI NON SBN

2. GESTIONE DOCUMENTI NON SBN Istituto centrale per il catalogo unico delle biblioteche italiane e per le informazioni bibliografiche APPLICATIVO SBN-UNIX IN ARCHITETTURA CLIENT/SERVER 2. GESTIONE DOCUMENTI NON SBN Manuale d uso (Versione

Dettagli

Circolare n. 64 del 15 gennaio 2014

Circolare n. 64 del 15 gennaio 2014 Circolare n. 64 del 15 gennaio 2014 Ordinativo informatico locale - Revisione e normalizzazione del protocollo sulle regole tecniche ed obbligatorietà dell utilizzo nei servizi di tesoreria PREMESSA L

Dettagli

ACQUISTI DI BENI E SERVIZI IN MEPA E CONSIP

ACQUISTI DI BENI E SERVIZI IN MEPA E CONSIP ACQUISTI DI BENI E SERVIZI IN MEPA E CONSIP Vista la Legge N 228 del 24/12/2012 (entrata in vigore il 01/01/2013) e la circolare n 18/2013 Prot. N. 11054, nell ottica di procedere in modo uniforme all

Dettagli

Piattaforma Applicativa Gestionale. Import dati. Release 7.0

Piattaforma Applicativa Gestionale. Import dati. Release 7.0 Piattaforma Applicativa Gestionale Import dati Release 7.0 COPYRIGHT 2000-2012 by ZUCCHETTI S.p.A. Tutti i diritti sono riservati. Questa pubblicazione contiene informazioni protette da copyright. Nessuna

Dettagli

Manuale Software. www.smsend.it

Manuale Software. www.smsend.it Manuale Software www.smsend.it 1 INTRODUZIONE 3 Multilanguage 4 PANNELLO DI CONTROLLO 5 Start page 6 Profilo 7 Ordini 8 Acquista Ricarica 9 Coupon AdWords 10 Pec e Domini 11 MESSAGGI 12 Invio singolo sms

Dettagli

guida all'utilizzo del software

guida all'utilizzo del software guida all'utilizzo del software Il software Gestione Lido è un programma molto semplice e veloce che permette a gestori e proprietari di stabilimenti balneari di semplificare la gestione quotidiana dell?attività

Dettagli

AGGIORNAMENTO PROTOCOLLO VERSIONE 3.9.0

AGGIORNAMENTO PROTOCOLLO VERSIONE 3.9.0 AGGIORNAMENTO PROTOCOLLO VERSIONE 3.9.0 Con questo aggiornamento sono state implementate una serie di funzionalità concernenti il tema della dematerializzazione e della gestione informatica dei documenti,

Dettagli

AUTOMATIZZARE UN'AZIONE COMUNE DI WORD USANDO UNA MACRO

AUTOMATIZZARE UN'AZIONE COMUNE DI WORD USANDO UNA MACRO AUTOMATIZZARE UN'AZIONE COMUNE DI WORD USANDO UNA MACRO Con questa esercitazione guidata imparerai a realizzare una macro. Una macro è costituita da una serie di istruzioni pre-registrate che possono essere

Dettagli

Visualizzatore Pagamenti F24 per RC AUTO - istruzioni

Visualizzatore Pagamenti F24 per RC AUTO - istruzioni Visualizzatore Pagamenti F24 per RC AUTO - istruzioni Il programma consente di visualizzare il contenuto dei files scaricabili da SIATEL 2.0 (PUNTOFISCO), relativi ai versamenti, eseguiti tramite modello

Dettagli

Modulo di richiesta chiusura conto corrente BancoPosta Persone Fisiche

Modulo di richiesta chiusura conto corrente BancoPosta Persone Fisiche Modulo di richiesta chiusura conto corrente BancoPosta Persone Fisiche Il presente modulo, sottoscritto e corredato della documentazione necessaria, può essere: consegnato in un qualunque Ufficio Postale

Dettagli

Gestione Nuova Casella email

Gestione Nuova Casella email Gestione Nuova Casella email Per accedere alla vecchia casella questo l indirizzo web: http://62.149.157.9/ Potrà essere utile accedere alla vecchia gestione per esportare la rubrica e reimportala come

Dettagli

I NUOVI SERVIZI SEPA: BONIFICI E ADDEBITI DIRETTI.

I NUOVI SERVIZI SEPA: BONIFICI E ADDEBITI DIRETTI. I NUOVI SERVIZI SEPA: BONIFICI E ADDEBITI DIRETTI. BancoPosta www.bancoposta.it numero gratuito: 800 00 33 22 COME CAMBIANO INCASSI E PAGAMENTI CON LA SEPA PER I TITOLARI DI CONTI CORRENTI BANCOPOSTA DEDICATI

Dettagli

SINTESI. Comunicazioni Obbligatorie [COB] Import massivo XML. ver. 1.0 del 14.05.2008 (ver. COB 3.13.01)

SINTESI. Comunicazioni Obbligatorie [COB] Import massivo XML. ver. 1.0 del 14.05.2008 (ver. COB 3.13.01) SINTESI Comunicazioni Obbligatorie [COB] XML ver. 1.0 del 14.05.2008 (ver. COB 3.13.01) Questo documento è una guida alla importazione delle Comunicazioni Obbligatorie: funzionalità che consente di importare

Dettagli

Autenticazione con CNS (Carta Nazionale dei Servizi) Configurazione e utilizzo con il portale GisMasterWeb (v1.02 del 09/07/2014)

Autenticazione con CNS (Carta Nazionale dei Servizi) Configurazione e utilizzo con il portale GisMasterWeb (v1.02 del 09/07/2014) Autenticazione con CNS (Carta Nazionale dei Servizi) Configurazione e utilizzo con il portale GisMasterWeb (v1.02 del 09/07/2014) La Carta Nazionale dei Servizi (CNS) è lo strumento attraverso il quale

Dettagli

Migrazione Dati Personali Webmail guida per l'utente

Migrazione Dati Personali Webmail guida per l'utente - CNR - Ufficio Reti e Sistemi Informativi - Migrazione Dati Personali Webmail guida per l'utente Nell'ottica di aggiornare la piattaforma WEB per la gestione della posta elettronica agli ultimi standard

Dettagli

GUIDA ALLO SPESOMETRO IN SUITE NOTARO 4.1 SP4A

GUIDA ALLO SPESOMETRO IN SUITE NOTARO 4.1 SP4A GUIDA ALLO SPESOMETRO IN SUITE NOTARO 4.1 SP4A Comunicazione Spesometro 2 Attivazione 2 Configurazioni 3 Classificazione delle Aliquote IVA 3 Dati soggetto obbligato 4 Opzioni 5 Nuovo adempimento 6 Gestione

Dettagli

COSTER. Import/Export su SWC701. SwcImportExport

COSTER. Import/Export su SWC701. SwcImportExport SwcImportExport 1 Con SWC701 è possibile esportare ed importare degli impianti dal vostro database in modo da tenere aggiornati più Pc non in rete o non facente capo allo stesso DataBase. Il caso più comune

Dettagli

MINI GUIDA SINTETICA per l uso della lavagna interattiva multimediale

MINI GUIDA SINTETICA per l uso della lavagna interattiva multimediale MINI GUIDA SINTETICA per l uso della lavagna interattiva multimediale InterWrite SchoolBoard è un software per lavagna elettronica di facile utilizzo. Può essere adoperata anche da studenti diversamente

Dettagli

MANUALE D USO G.ALI.LE.O GALILEO. Manuale d uso. Versione 1.1.0. [OFR] - Progetto GALILEO - Manuale d uso

MANUALE D USO G.ALI.LE.O GALILEO. Manuale d uso. Versione 1.1.0. [OFR] - Progetto GALILEO - Manuale d uso [OFR] - - G.ALI.LE.O Versione 1.1.0 MANUALE D USO pag. 1 di 85 [OFR] - - pag. 2 di 85 [OFR] - - Sommario 1 - Introduzione... 6 2 - Gestione ALbI digitale Ordini (G.ALI.LE.O.)... 7 2.1 - Schema di principio...

Dettagli

Guida all utilizzo del dispositivo USB

Guida all utilizzo del dispositivo USB Guida all utilizzo del dispositivo USB 30/04/2013 Sommario - Limitazioni di responsabilità e uso del manuale... 3 1. Glossario... 3 2. Guida all utilizzo del dispositivo USB... 4 2.1 Funzionamento del

Dettagli

Deutsche Bank. db Corporate Banking Web Guida al servizio

Deutsche Bank. db Corporate Banking Web Guida al servizio Deutsche Bank db Corporate Banking Web Guida al servizio INDICE 1. INTRODUZIONE... 3 2. SPECIFICHE DI SISTEMA... 4 3 MODALITÀ DI ATTIVAZIONE E DI PRIMO COLLEGAMENTO... 4 3. SICUREZZA... 5 4. AUTORIZZAZIONE

Dettagli

OPERAZIONI SUL FILE SYSTEM OPERAZIONI SUL FILE SYSTEM

OPERAZIONI SUL FILE SYSTEM OPERAZIONI SUL FILE SYSTEM SPOSTARE un file o una sottodirectory da una directory ad un altra COPIARE un file o una directory da una directory all altra RINOMINARE un file o una directory CANCELLARE un file o una directory CREARE

Dettagli

PAGARE IL CONTRIBUTO UNFICATO E MARCA DA BOLLO ONLINE È POSSIBILE E CONSENTE LA COMPLETA REALIZZAZIONE DEL PROCESSO CIVILE TELEMATICO

PAGARE IL CONTRIBUTO UNFICATO E MARCA DA BOLLO ONLINE È POSSIBILE E CONSENTE LA COMPLETA REALIZZAZIONE DEL PROCESSO CIVILE TELEMATICO Pagamento contributo telematico, versione 2.2 del 30/1/2015, SABE SOFT pag. 1 PAGARE IL CONTRIBUTO UNFICATO E MARCA DA BOLLO ONLINE È POSSIBILE E CONSENTE LA COMPLETA REALIZZAZIONE DEL PROCESSO CIVILE

Dettagli

INDICE. 1. Cos è la carta prepagata Pag. 3. 2. Sito carteprepagate.cc Pag. 10. 3. Come acquistare on line Pag. 14

INDICE. 1. Cos è la carta prepagata Pag. 3. 2. Sito carteprepagate.cc Pag. 10. 3. Come acquistare on line Pag. 14 INDICE Carte Prepagate istruzioni per l uso 1. Cos è la carta prepagata Pag. 3 2. Sito carteprepagate.cc Pag. 10 3. Come acquistare on line Pag. 14 4. Come creare il 3D security Pag. 16 5. Collegamento

Dettagli

Corso SOL Gestione catalogo libro moderno 21-22 settembre 2009

Corso SOL Gestione catalogo libro moderno 21-22 settembre 2009 Corso SOL Gestione catalogo libro moderno 21-22 settembre 2009 Introduzione generale Autenticazione dell operatore https://sebina1.unife.it/sebinatest Al primo accesso ai servizi di Back Office, utilizzando

Dettagli

Introduzione ad Access

Introduzione ad Access Introduzione ad Access Luca Bortolussi Dipartimento di Matematica e Informatica Università degli studi di Trieste Access E un programma di gestione di database (DBMS) Access offre: un supporto transazionale

Dettagli