LOTTI DI MAGAZZINO. Gestione dei Lotti di Magazzino. Release 5.20 Manuale Operativo

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "LOTTI DI MAGAZZINO. Gestione dei Lotti di Magazzino. Release 5.20 Manuale Operativo"

Transcript

1 Release 5.20 Manuale Operativo LOTTI DI MAGAZZINO Gestione dei Lotti di Magazzino In questo manuale sono descritte le procedure per gestire correttamente i lotti di magazzino ed i lotti di trasformazione.

2 2 Manuale Operativo Indice degli argomenti 1 GESTIONE LOTTI DI MAGAZZINO ATTIVAZIONE LOTTI Parametri della procedura Impostazioni per la Stampa su Documenti Tabella Tipi Articoli per Lotti di Magazzino Tabella Causali di Magazzino Anagrafica articoli: gestione lotti di magazzino GESTIONE DEI LOTTI Movimenti di magazzino: Editazione lotti dalla griglia Ricevimento merce: Editazione lotti dalla griglia Ordini Clienti: Editazione lotti dalla griglia Evasione Ordini Clienti: Editazione lotti dalla griglia Bolle e Bolle Fatture: Editazione lotti dalla griglia Consultazione scheda Articoli: Visualizzazione Lotti Consultazione ordini clienti: Consultazione lotti dalla griglia LOTTI DI TRASFORMAZIONE Impostazioni per attivare la tracciabilità dei lotti di trasformazione Gestione dei lotti di trasformazione LOTTI DI MAGAZZINO IN GESTIONE COLLI DI SPEDIZIONE ALTRE FUNZIONI Giacenza Lotti Gestione Password Lotti Modifica Lotti Consultazione Log Lotti Stampa Inventario lotti Stampa Reperibilità Lotti Stampa Interrogazione Lotti di Magazzino Passaggio Lotti a Storico... 36

3 LOTTI: Gestione dei Lotti di Magazzino GESTIONE LOTTI DI MAGAZZINO Un articolo può essere gestito a magazzino: per giacenza; per lotto di magazzino; per matricola. Prima di effettuare l attivazione della Gestione dei lotti di magazzino è importante conoscere la differenza di una o dell altra gestione, in modo da determinare quali articoli possono essere gestiti a lotti e quali a matricole. PER GIACENZA Un articolo gestito a giacenza significa che viene gestito per la sua giacenza complessiva caricata. PER LOTTO DI MAGAZZINO I Lotti di magazzino sono giacenze di stessi articoli raggruppati da un nome od un etichetta che ne identifica la stessa produzione (quantità diverse di un unica produzione). La Gestione dei Lotti di Magazzino permette di tenere suddivisa la giacenza per lotto di magazzino, che è un identificazione della produzione, interna od esterna, di magazzino. La gestione dei Lotti gestisce le scadenze, quindi, è importante conoscere le validità e le scadenze dei vari articoli/lotti. PER MATRICOLA Ad ogni singolo pezzo viene assegnato un identificativo (etichetta o matricola per singolo pezzo, esempio il serial number di un PC).

4 4 Manuale Operativo 1.1 ATTIVAZIONE LOTTI Per gestire i Lotti di Magazzino attivarne la gestione attraverso le seguenti impostazioni Parametri della procedura Da Archivi Parametri Parametri della Procedura cartella Prod\Mag - Codifica Lotti: dal campo Tipi di Codifica selezionare Lotti di Magazzino e attivare quindi il flag Abilita Gestione Lotti di Magazzino: L abilitazione attiva diversi campi: Gestione su Ordini Clienti: per determinare se attivare o meno la Gestione dei Lotti di Magazzino negli Ordini Clienti con le seguenti specifiche: Indicando N-No la gestione dei Lotti verrà disattivata nella Gestione Ordini Clienti e attivata, automaticamente, a partire dall emissione delle Bolle; Indicando F-Facoltativo il Lotto di Magazzino verrà assegnato solo se giacente; Indicando S-Si l Ordine Cliente potrà essere caricato solo se è presente il Lotto di magazzino, per poter effettuare l assegnazione già a livello d ordine cliente. Abilita Gestione Log: permette di registrare le operazioni di variazione che vengono effettuate sui lotti. L attivazione può essere effettuata solo se l utente è abilitato a tale operazione: possono essere abilitati fino ad un massimo di 4 tipologie d utenti, come descritto nel capitolo Gestione Password Lotti Opzioni stampa sui documenti: per attribuire scegliere come indicare i dati del lotto sulle righe dei documenti di vendita.

5 LOTTI: Gestione dei Lotti di Magazzino Impostazioni per la Stampa su Documenti Dal campo Opzione stampa su Documenti è possibile scegliere tra i seguenti valori: Di default, il campo viene valorizzato a 0 (Stampa Numero Lotto). In base ai parametri della procedura viene generata la riga aggiuntiva che verrà poi stampata in aggiunta alla riga dell articolo nei documenti DDT, Fatture Accompagnatorie e Ordini Clienti (se gestiti con i lotti). Opzione 0 Stampa numero lotto Opzione 1 Stampa numero lotto + data scadenza Opzione 2 Non Stampare Opzione 3 Stampa Numero + Data + Certificato Opzione 4 Stampa Numero + Certificato Esempio di movimentazione di più lotti con stampa di codice e data: Nel caso in cui sono stati movimentati più lotti, viene stampato il numero del lotto con a fianco indicata la quantità e la data di scadenza.

6 6 Manuale Operativo Per compattare la stampa dei documenti di vendita collegate ai lotti di magazzino, è presente una funzione nel Document Design per stampare una stringa con il numero dei lotti associati alla riga dell articolo (in alternativa alla generazione di righe aggiuntive sul documento). Utile nel caso di società che indicano un unico lotto per ogni riga di articolo, può essere utilizzata anche in caso di più lotti di magazzino. Per attivare questa modalità di stampa,, indicare nel campo Opzione Stampa su documenti il valore 2- Non Stampare La modalità di stampa dettagliata va disattivata, altrimenti verrebbero effettuate entrambe le stampe. Quindi, dal Menù Archivi Personalizzazione Disegno Moduli di stampa personalizzare i documenti di tipo B e BF aggiungendo nel corpo del documento le funzioni 1. LottiDescr (per il codice del lotto) 2. LottiDescrScad (per la data scadenza) 3. LottiDescrCer (per il certificato) Le funzioni vanno inserite sulla riga dell articolo, in un nuovo campo che stamperà la stringa dei lotti: in questo modo, se il numero di caratteri da stampare eccede la dimensione del campo verranno utilizzate più righe. Riportiamo qui di seguito un esempio di stampa - LottiDescr: Riportiamo qui di seguito un esempio di stampa LottiDescr + LottiDescrScad + LottiDescrCer:

7 LOTTI: Gestione dei Lotti di Magazzino Tabella Tipi Articoli per Lotti di Magazzino E presente la tabella Tipi Articoli per Lotti di Magazzino, nella quale verranno inserite le informazioni necessarie a classificare le tipologie degli articoli che saranno gestiti con i Lotti di Magazzino. Anche per quelli non gestiti a lotti, dovrà essere attribuito un Codice Tipo Articolo in anagrafica articolo, prelevato dalla seguente tabella, in quanto, reso obbligatorio dall abilitazione della Gestione. L attribuzione dei Tipi Articoli per Lotti di Magazzino si avvale della selezione dei seguenti campi: Tipo: identificativo del Tipo di prodotto.

8 8 Manuale Operativo Gestione lotti: flag che abilita l articolo ad essere gestito a Lotti. Codifica lotto: essendo il lotto identificato da un etichetta questo deve essere inserito nel momento in cui si effettua un carico di magazzino. Il codice del lotto può essere generato automaticamente dalla procedura, attraverso la codifica (A Automatica), oppure, specialmente sui movimenti d acquisto, inserito manualmente(m Manuale), perché già determinato da chi lo ha prodotto e venduto. Evasione lotto: è la scelta di un criterio che determinerà la sequenza d evasione dei lotti: a seconda della data di validità dello stesso o quella del suo ultimo movimento di carico.

9 LOTTI: Gestione dei Lotti di Magazzino - 9 Mesi validità lotto e Mesi scadenza lotto: i campi di validità e scadenza determinano il primo la validità del lotto, oltre la quale esso necessita di un controllo che ne proroghi la validità per continuare ad essere utilizzabile, mentre il secondo determina la scadenza effettiva del lotto, e cioè, quella scadenza oltre la quale il lotto non è più utilizzabile e deve essere scartato definitivamente. (Questi campi sono utili, ad esempio, per i lotti di articoli tipo i farmaci). Da approvare (quarantena): Determina la possibilità di non rendere utilizzabile l articolo immediatamente, in quanto, deve essere sottoposto ad approvazione, quindi, ad un operazione successiva di controllo e sblocco del fermo. L approvazione dell articolo, se attivato il flag Da approvare presente nella causale di magazzino, potrà avvenire solo attraverso la modifica dei Lotti, dalla funzione presente nel menù Gestione Lotti di Magazzino. Esempio: un articolo farmaceutico, che prima di essere utilizzato necessita di essere analizzato.

10 10 Manuale Operativo Tabella Causali di Magazzino Come spiegato per la precedente tabella, i lotti possono essere soggetti ad approvazione, ma non tutti i movimenti di magazzino richiedono l approvazione del lotto. Per questo motivo è stato inserito il flag Lotto da Approvare nella tabella delle causali di magazzino. Saranno, quindi, soggetti ad approvazione solo i lotti di magazzino degli articoli che appartengono ad una tipologia che ne prevede l approvazione (tabella Tipi di Articoli per Lotti di Magazzino) e che sono movimentati da causali che hanno abilitato il seguente flag:

11 LOTTI: Gestione dei Lotti di Magazzino Anagrafica articoli: gestione lotti di magazzino La cartella Altri Dati presente nella maschera dell Anagrafica Articoli consente di gestire i campi relativi ai lotti di magazzino: I presenti campi sono: Codice Tipo Articolo: campo reso visibile ed obbligatorio dall abilitazione della Gestione Lotti di Magazzino in Parametri della procedura; Gestione Lotti: indica se il tipo articolo immesso nel campo precedente abilita o disabilita la gestione dei lotti di magazzino; Mesi Validità: numero dei mesi da aggiungere alla data d elaborazione per determinare la data di validità del prodotto (data oltre la quale il lotto necessita di un controllo per prorogarne la validità sino alla scadenza; Scadenza: numero dei mesi da aggiungere alla data d elaborazione per determinare la data di scadenza oltre la quale il lotto non sarà più utilizzabile. Questo campo non potrà avere un valore inferiore al campo precedente.

12 12 Manuale Operativo 1.2 GESTIONE DEI LOTTI Movimenti di magazzino: Editazione lotti dalla griglia Nel caricamento Movimenti di Magazzino, dal menù Magazzino Input Movimenti Entrata/Uscita, la maschera della gestione dei lotti si aprirà automaticamente al posizionamento del cursore sul campo Qta movimento, e la quantità potrà essere inserita solo da questa form, dove potranno essere inseriti più lotti: Oltre ai dati obbligatori quali il codice del lotto, la quantità e le date delle scadenze, calcolate in automatico dal programma, (campi di colore giallo), potranno essere inseriti il codice usato dal fornitore e gli estremi del certificato del lotto, se presente, che ne certifica le caratteristiche. Ci sono, quindi, campi obbligatori che vanno immessi o che vengono riportati automaticamente: Lotto: la codifica del lotto può avvenire in modo automatico, impostando il parametro in Utilità Parametri della Procedura Codifica Lotti, oppure, inserito manualmente dall utilizzatore. Qta: è la quantità che deve essere caricata nel movimento di magazzino, espressa nell unità di misura indicata nella riga del movimento. Qta anag.: è la quantità espressa nell unità di misura indicata nell anagrafica dell articolo. Data Validità: data di validità del prodotto oltre la quale lo stesso necessiterà di un controllo per poterne prorogarne l utilizzo sino alla data riportata nel campo successivo Data Scadenza. Questo valore viene calcolato sulla base delle impostazioni presenti nell anagrafica dell articolo. Data Scadenza: data dell effettiva scadenza del lotto. Questo valore viene calcolato sulla base delle impostazioni presenti nell anagrafica dell articolo.

13 LOTTI: Gestione dei Lotti di Magazzino Ricevimento merce: Editazione lotti dalla griglia L assegnazione dei Lotti di Magazzino può essere effettuata sia da Input Movimenti di Entrata/Uscita come in fase di ricevimento merce, nel caso in cui si siano emessi Ordini Fornitori. La funzione a cui si accede è la stessa, infatti, il Ricevimento Merci, rappresenta il caricamento in magazzino degli Ordini Fornitori evasi, quindi, ricevuti. Dalla funzione a menù Ordini Fornitori Ricevimento merce, dopo aver digitato la causale di carico ed il fornitore, cliccando sul tasto Ricevimento Merci si potrà richiamare l Ordine Fornitore in ricevimento:

14 14 Manuale Operativo Ora la creazione del Lotto avviene accedendo alla maschera preposta all inserimento dei lotti di magazzino che appare automaticamente quando si cerca di editare la quantità di un articolo gestito a lotti. Si può accedere alla stessa maschera Lotti Modifica anche premendo sul tasto: In questa maschera, come nei precedenti documenti descritti, si andranno ad inserire il codice, la quantità e gli estremi di eventuali certificazioni del lotto.

15 LOTTI: Gestione dei Lotti di Magazzino Ordini Clienti: Editazione lotti dalla griglia La Gestione dei Lotti di Magazzino negli Ordini Clienti viene abilitata dal flag Gestione su Ordini Clienti presente in Parametri della procedura Codifica Lotti, dove, come già specificato nel capitolo Codifica Lotti, più precisamente: Indicando N-No la gestione dei Lotti verrà disattivata nella Gestione Ordini Clienti e attivata, automaticamente, a partire dall emissione delle Bolle. Non sarà quindi possibile gestire i lotti di magazzino sugli ordini clienti. Indicando F-Facoltativo il Lotto di Magazzino verrà assegnato solo se giacente ma sarà comunque possibile inserire l ordine senza indicare il lotto. Indicando S-Si l Ordine Cliente potrà essere caricato solo se presente il Lotto di magazzino, come nella visualizzazione di seguito, se superata la quantità presente nei lotti già inseriti, verrà inviato il seguente messaggio: Dal menù Ordini Clienti Caricamento Ordini, si procede con l inserimento dell ordine per gli articoli. Se è prevista la gestione dei lotti di magazzino, l inserimento del deposito diviene obbligatorio, infatti se non inserito viene segnalato come di seguito: Dopo aver inserito i dati dell Ordine Cliente per accedere ai lotti ci si posiziona con il cursore sulla riga e premendo con il tasto destro del mouse, si accederà alla maschera di assegnazione lotti:

16 16 Manuale Operativo L assegnazione del lotto è automatica e avverrà anche senza dover eseguire quest ultimo passaggio spiegato. Essa viene eseguita secondo il criterio di scelta impostato nella tabella Tipi di Articoli per Lotti di Magazzino, come precedentemente spiegato e di seguito riportato, nel campo Evasione lotto. Questa impostazione determinerà l evasione del lotto: a seconda della data di validità dello stesso o della data del suo ultimo movimento di caricamento. Tabella Tipi Articoli per Lotti di Magazzino Verrà proposta l intera quantità inserita nell ordine, che potrebbe essere già suddivisa o suddividibile in più lotti se presenti, oppure, dalla presente maschera potrà essere variata la quantità, come nell esempio da 100 a 50 pezzi:

17 LOTTI: Gestione dei Lotti di Magazzino - 17 Seguendo l esempio, alla conferma, l ordine sarà salvato con quantità 50: Evasione Ordini Clienti: Editazione lotti dalla griglia L evasione Ordini Clienti è stata implementata perché, durante la generazione del documento di vendita, provveda, per gli articoli gestiti a lotti, ad assegnare i lotti da scaricare. La selezione del lotto da scaricare avviene, o ereditando il lotto dall Ordine Cliente, quando presente, oppure, selezionando il lotto meno recente, con le logiche già spiegate precedentemente. Dopo aver inserito i dati d evasione dell ordine cliente è possibile accedere ai dati dei lotti di magazzino posizionandosi con il cursore sulla riga e premendo con il tasto destro del mouse, per accedere alla maschera di assegnazione lotti Bolle e Bolle Fatture: Editazione lotti dalla griglia In caricamento Bolle e Bolle Fatture, come per gli Ordini Clienti, si accede all assegnazione lotti attraverso un click sul mouse con il tasto destro :

18 18 Manuale Operativo Consultazione scheda Articoli: Visualizzazione Lotti La Consultazione Schede per Articolo, richiamabile dal menù Magazzino, è stata arricchita dalla funzione accessibile premendo sul tasto Visualizza Lotti, dopo aver selezionato la riga del movimento del quale interessa visualizzare i lotti associati:

19 LOTTI: Gestione dei Lotti di Magazzino - 19 Questa funzione permette di visualizzare, per ogni singolo movimento di magazzino, i lotti di magazzino ad esso associato:

20 20 Manuale Operativo Consultazione ordini clienti: Consultazione lotti dalla griglia La Consultazione degli Ordini ora permette di visualizzare il lotto associato ad ogni singolo ordine. Per poter visualizzare il lotto, come per gli altri documenti già trattati, basta posizionarsi sulla riga dell ordine e premere sul tasto destro del mouse. Se viene selezionato un articolo non gestito a lotti, apparirà il seguente messaggio: altrimenti, verrà visualizzato il seguente pulsante di accesso ai lotti:

21 Selezionando la voce appare la form relativa: LOTTI: Gestione dei Lotti di Magazzino - 21

22 22 Manuale Operativo 1.3 LOTTI DI TRASFORMAZIONE Una particolare gestione del modulo LOTTI è la gestione della tracciabilità degli articoli soggetti a trasformazione. Per articoli soggetti a trasformazione si intendono articoli gestiti con i lotti di magazzino che cambiano codice articolo a fronte di una trasformazione che non cambiandone le caratteristiche principali si vuole che mantengano la stessa codifica del lotto di magazzino Impostazioni per attivare la tracciabilità dei lotti di trasformazione Per gestire la tracciabilità dei lotti di trasformazione occorre attivare la gestione stessa: Da Archivi Parametri della procedura, cartella Vendite - Principali: E necessario attivare il flag: Gestione Lotti di trasformazione: permette di indicare sulla testata delle Distinte Basi degli articoli che devono attivare la gestione della trasformazione, che la distinta stessa ha questa caratteristica Si accede alla funzione dal menù Magazzino Distinta Base Caricamento Distinta Base: Attivato il flag nei Parametri della procedura, maschera della distinta base ammette l attivazione del flag relativo ai lotti di trasformazione solo al verificarsi delle seguenti condizioni: L articolo padre è gestito a lotti di magazzino. Tra i componenti esiste uno ed un solo componente gestito a lotti di magazzino. Tra i componenti non esiste nessun componente gestito a matricola.

23 LOTTI: Gestione dei Lotti di Magazzino Gestione dei lotti di trasformazione La gestione dei lotti di trasformazione si attiva automaticamente immettendo un movimento di magazzino (direttamente dall Input Movimenti o dal Caricamento delle Bolle o delle Fatture Accompagnatorie) con: causale che prevede la gestione dell esplosione della distinta base solo sulle righe degli articoli che hanno, nella testata della distinta base, il flag che abilita la gestione stessa In queste condizioni, il programma permette all utente di scegliere quale lotto del componente intendo scaricare (in automatico mi propone il più vecchio, con la normale gestione dei lotti di magazzino) e alla conferma provvede a creare, se non già esistente, un lotto che prende la stessa codifica del lotto del componente per l articolo movimentato a e generare il/i movimento/i collegati andando a valorizzare anche su questi il dettaglio dei lotti di magazzino e registrando il collegamento che permetterà poi la tracciabilità del prodotto. Esempio Per meglio comprendere il funzionamento vediamo di seguito un esempio pratico. Supponiamo di avere i seguenti articoli: ARANCE Arance non calibrate. ARANCE10 Arance calibro 10. ARANCE14 Arance calibro 14. Dove l azienda acquista l articolo ARANCE, provvede alla trasformazione attraverso la calibratura e rivende quindi gli articoli ARANCE10 ed ARANCE14 che hanno entrambe una distinta base con unico componente l articolo ARANCE e con il flag attivo per la gestione della trasformazione. Sul movimento d acquisto, essendo l articolo ARANCE gestito a lotti, mi viene richiesto il codice del lotto:

24 24 Manuale Operativo Quando si emette la bolla di vendita (o la fattura accompagnatoria) di invio delle ARANCE10, viene imposto di scegliere il lotto di ARANCE da scaricare. La stessa operazione viene fatta poi con un altra bolla con cui si consegna 250 Kg di ARANCE14. A questo punto, quando si interroga la situazione della tracciabilità si avrà la seguente situazione: che poi chiedendo il dettaglio del lotto dell articolo ARANCE si visualizzerà la seguente situazione: mentre chiedendo il dettaglio del lotto dell articolo ARANCE10 si visualizzerà la seguente situazione:

25 LOTTI: Gestione dei Lotti di Magazzino LOTTI DI MAGAZZINO IN GESTIONE COLLI DI SPEDIZIONE La procedura consente di dichiarare i Lotti di Magazzino anche nella gestione dei colli d imballaggio senza necessariamente effettuare questa operazione in fase di evasione degli ordini. L esigenza è quella di poter impostare, per quegli articoli gestiti a lotti, il lotto utilizzato nell imballo direttamente durante la gestione colli di spedizione. Nella funzione Gestione Colli di spedizione, caricando una quantità imballata, si verificano due comportamenti differenti: se l articolo è gestito a lotti di magazzino manuale viene aperta la funzione Scarico Lotti (dove è possibile selezionare il lotto e impostare la quantità); se l articolo è gestito ad evasione lotti di magazzino automatico, il lotto di magazzino è attribuito in automatico. Impostati i lotti in fase di gestione colli nella funzione Evasione Ordini Cliente, questi saranno automaticamente riproposti.

26 26 Manuale Operativo 1.5 ALTRE FUNZIONI Giacenza Lotti Rappresenta la situazione aggiornata delle giacenze dei lotti e di tutte le informazioni inerenti i lotti precedentemente inseriti. Fornisce, inoltre, gli estremi degli Ordini Clienti e dei Movimenti di magazzino ad essi associati. Si accede alla funzione dal menù Magazzino Gestione Lotti di Magazzino Giacenza Lotti: Da questa funzione è possibile effettuare solo estrazioni e consultazioni.

27 LOTTI: Gestione dei Lotti di Magazzino Gestione Password Lotti La funzione consente di attribuire, ad un massimo di quattro categorie di utenti, predefinite dalla procedura, una Password di accesso alla funzione Modifica Lotti. Si accede alla funzione dal menù Magazzino Gestione Lotti di Magazzino Gestione PassWord Lotti. La Gestione Password Lotti viene attivata dal flag presente sul campo Abilita PassWord in Parametri della Procedura Codifica Lotti. Disabilitando detto flag e, quindi, l utilità della gestione PassWord dei lotti, questi ultimi potranno essere modificati da qualsiasi utente utilizzi la gestione lotti e non solo da quelli che sono in possesso di una delle password.

28 28 Manuale Operativo Modifica Lotti Si accede alla funzione dal menù Magazzino Gestione Lotti di Magazzino Modifica Lotti, Se il flag Abilita PassWord, presente in Parametri della Procedura Codifica Lotti è attivato apparirà la seguente maschera di inserimento Password, resa obbligatoria per accedere alla funzione: Immessa la password, se richiesta, si accede direttamente all elenco lotti, a seguito della scelta dell articolo, dove i campi proposti nella visualizzazione risulteranno modificabili tranne il codice, od il nome, del Lotto: È di particolare importanza capire la logica degli stati dei lotti, in quanto, sulla base della loro attribuzione, il lotto risulta utilizzabile o meno nelle movimentazioni.

29 LOTTI: Gestione dei Lotti di Magazzino - 29 Gli stati modificabili sono, quindi, i seguenti: A Approvato E quel lotto al quale non risulta associato alcun vincolo di fermo, per cui è disponibile all utilizzo. Questo rappresenta l unico stato che ne permette l utilizzo. D Da Approvare E quel lotto soggetto a verifica prima dell utilizzo. Lo stato Da approvare viene assegnato in fase di caricamento lotti, quando presente il flag nel campo Lotto da Approvare nella tabella Causali di Magazzino per gli articoli che appartengono ad una tipologia che lo preveda, (vedi tabella Tipi Articoli per Lotti di Magazzino, già trattata all inizio di questo manuale). Da Tabella Tipi Articoli per Lotti di Magazzino: campo Da approvare (quarantena): determina la possibilità di non gestire l articolo immediatamente, in quanto, deve essere sottoposto ad approvazione, quindi, ad un operazione successiva di controllo e sblocco del fermo. L approvazione dell articolo, se attivato il flag Da approvare presenti nella causale di magazzino, potrà avvenire solo attraverso la modifica dei Lotti, dalla funzione presente nel Menù Gestione Lotti di Magazzino. B Bloccato Determina il lotto non utilizzabile a causa della data di validità sopraggiunta. L attribuzione di questo stato avviene in modo automatico a seguito di un controllo effettuato sulle date di validità impostata al momento del caricamento del lotto, nel momento in cui si accede alla Modifica Lotti. Questo stato è modificabile in funzione della modifica intervenuta alle date di validità e scadenza. R Respinto E lo stato che determina che il lotto non è utilizzabile e che è stato respinto, in quanto, non ha superato i test di conformità.

30 30 Manuale Operativo La logica prevede quindi che un lotto possa essere caricato con uno dei due seguenti stati: Approvato. Da approvare. Il lotto Da approvare necessita dell effettuazione di un controllo che lo renderà: Approvato. Respinto. Il lotto Approvato, al raggiungimento della scadenza, si trasformerà nello stato Bloccato, che potrà, a seguito di analisi, essere ripristinato in Approvato. Ogni altro campo a seguire è liberamente modificabile purché congruente con i controlli eseguiti dal programma sulle date di Validità e Scadenza. Per apportare modifiche sarà necessario posizionarsi all interno del campo digitando il dato modificato. Solo il campo Note, per natura dello stesso, è modificabile premendo sul pulsante Note, che aprirà la seguente videata editabile:

31 LOTTI: Gestione dei Lotti di Magazzino Consultazione Log Lotti Il Log rappresenta, normalmente, un elenco di informazioni sequenziali rilevate e relative ad una determinata e predefinita transazione. Nella funzione Consultazione Log lotti, quindi, è possibile ricostruire le variazioni di tutte quelle informazioni legate ai lotti, dalle movimentazioni di magazzino alle modifiche apportate ai valori delle stesse. Si accede alla funzione dal menù Magazzino Gestione Lotti di Magazzino Consultazione Log Lotti: La funzione permette di consultare il log di tutte le variazioni, automatiche o manuali, di uno o più lotti andando a vedere sulle varie colonne sia il vecchio sia il nuovo valore assunto. Per le due colonne delle note che potrebbero essere di difficile lettura come colonne della griglia è possibile esploderle attraverso i bottoni Note Originali e Note Modificate.

32 32 Manuale Operativo Stampa Inventario lotti La stampa dell Inventario produce la situazione lotti ad una certa data, quindi, viene richiesta una data obbligatoria sulla base della quale verranno determinate le giacenze dei lotti fino ad essa: E possibile selezionare il tipo di valorizzazione, come per altre stampe di magazzino, per prezzo medio o per costo ultimo.

33 LOTTI: Gestione dei Lotti di Magazzino Stampa Reperibilità Lotti La Stampa Reperibilità lotti permette di conoscere il percorso effettuato dalle quantità di ogni singolo lotto, dal suo carico (produzione o acquisto), agli scarichi (vendita o prelievo) a qualsiasi altra movimentazione di magazzino effettuata (ad esempio un reso). Si accede alla funzione dal menù Magazzino Gestione Lotti di magazzino Stampa Reperibilità Lotti:

34 34 Manuale Operativo Stampa Interrogazione Lotti di Magazzino La funzione consente di interrogare i lotti di magazzino selezionati in base alla loro data di validità e/o alla loro data di scadenza. Inoltre nella stampa sono indicati per ogni lotto la quantità di carico, scarico e la relativa giacenza. Si accede alla funzione dal Menù Magazzino Gestione Lotti di Magazzino Stampa Interrogazione Lotti: Sono presenti i seguenti campi: Da Codice Articolo A codice Articolo Da Codice Lotto A Codice Lotto Da Data Validità A Data Validità Da Data Scadenza A Data Scadenza Lotti Storicizzati: attivando questo flag, è possibile effettuare anche la selezione dei Lotti Storicizzati. Stampa Giacenza a Zero: selezionato questo flag, è possibile stampare anche i lotti che hanno giacenza uguale a 0. Ordinamento: è possibile selezionare uno dei seguenti criteri di ordinamento: o o o o Codice Articolo Codice Lotto Data Validità Data Scadenza

35 LOTTI: Gestione dei Lotti di Magazzino - 35

36 36 Manuale Operativo Passaggio Lotti a Storico Questa funzione permette di Archiviare tutti i lotti completamente evasi, che occupano spazio nelle varie consultazioni. Si accede alla funzione dal menù Magazzino Gestione Lotti di magazzino Passaggio Lotti a storico: Una volta storicizzati, sarà semplice escluderli dall estrazione della consultazione giacenze non attivandone il flag sul campo Lotti a storico, nella funzione Giacenza Lotti:

Manuale di Aggiornamento BOLLETTINO. Rel. 5.10.2D. DATALOG Soluzioni Integrate a 32 Bit

Manuale di Aggiornamento BOLLETTINO. Rel. 5.10.2D. DATALOG Soluzioni Integrate a 32 Bit Manuale di Aggiornamento BOLLETTINO Rel. 5.10.2D DATALOG Soluzioni Integrate a 32 Bit - 14 - Manuale di Aggiornamento 4 VENDITE ORDINI MAGAZZINO 4.1 Definizione e Destinazione Copie: Controllo in stampa

Dettagli

COLLI. Gestione dei Colli di Spedizione. Release 5.20 Manuale Operativo

COLLI. Gestione dei Colli di Spedizione. Release 5.20 Manuale Operativo Release 5.20 Manuale Operativo COLLI Gestione dei Colli di Spedizione La funzione Gestione Colli consente di generare i colli di spedizione in cui imballare gli articoli presenti negli Ordini Clienti;

Dettagli

Gestione e allineamento delle Giacenze

Gestione e allineamento delle Giacenze Release 5.20 Manuale Operativo INVENTARIO Gestione e allineamento delle Giacenze Il modulo permette la contemporanea gestione di più inventari, associando liberamente ad ognuno un nome differente; può

Dettagli

1 CARICAMENTO LOTTI ED ESISTENZE AD INIZIO ESERCIZIO

1 CARICAMENTO LOTTI ED ESISTENZE AD INIZIO ESERCIZIO GESTIONE LOTTI La gestione dei lotti viene abilitata tramite un flag nei Progressivi Ditta (è presente anche un flag per Considerare i Lotti con Esistenza Nulla negli elenchi visualizzati/stampati nelle

Dettagli

BARCODE. Gestione Codici a Barre. Release 4.90 Manuale Operativo

BARCODE. Gestione Codici a Barre. Release 4.90 Manuale Operativo Release 4.90 Manuale Operativo BARCODE Gestione Codici a Barre La gestione Barcode permette di importare i codici degli articoli letti da dispositivi d inserimento (penne ottiche e lettori Barcode) integrandosi

Dettagli

RINTRACCIABILITA' MATERIALI

RINTRACCIABILITA' MATERIALI Release 5.20 Manuale Operativo RINTRACCIABILITA' MATERIALI Integrato a Produzione, Lotti e Matricole Il manuale descrive una serie di funzionalità che vengono attivate con il moduli Lotti di magazzino,

Dettagli

La gestione della produzione avanzata richiede Mon Ami 3000 Azienda Pro oltre alle opzioni Produzione base e Produzione avanzata.

La gestione della produzione avanzata richiede Mon Ami 3000 Azienda Pro oltre alle opzioni Produzione base e Produzione avanzata. Mon Ami 3000 Produzione avanzata Distinta base multi-livello e lancio di produzione impegno di magazzino, emissione ordini e schede di lavorazione gestione avanzamento di produzione Prerequisiti La gestione

Dettagli

5.16.4 [5.0.1H4/ 10] Ordini Clienti: Definizione piano di fatturazione

5.16.4 [5.0.1H4/ 10] Ordini Clienti: Definizione piano di fatturazione Bollettino 5.00-229 5.16.4 [5.0.1H4/ 10] Ordini Clienti: Definizione piano di fatturazione Per risolvere l esigenza delle aziende di manutenzione (che operano su impianti), che richiedono la fatturazione

Dettagli

FIRESHOP.NET. Gestione Lotti & Matricole. www.firesoft.it

FIRESHOP.NET. Gestione Lotti & Matricole. www.firesoft.it FIRESHOP.NET Gestione Lotti & Matricole www.firesoft.it Sommario SOMMARIO Introduzione... 3 Configurazione... 6 Personalizzare le etichette del modulo lotti... 6 Personalizzare i campi che identificano

Dettagli

9.1 [5.00\ 25] Commesse e cantieri: costi a carico della commessa

9.1 [5.00\ 25] Commesse e cantieri: costi a carico della commessa Bollettino 5.00-335 9 VERTICALI 9.1 [5.00\ 25] Commesse e cantieri: costi a carico della commessa Con l attuale release è ora possibile rilevare in modo più dettagliato i costi a carico della commessa

Dettagli

Mon Ami 3000 Lotti e matricole Gestione della tracciabilità tramite lotti/matricole

Mon Ami 3000 Lotti e matricole Gestione della tracciabilità tramite lotti/matricole Prerequisiti Mon Ami 3000 Lotti e matricole Gestione della tracciabilità tramite lotti/matricole L opzione Lotti e matricole è disponibile per le versioni Azienda Light e Azienda Pro. Introduzione Generale

Dettagli

Gestionale 1 ZUCCHETTI ver. 5.0.2 Avvertenza

Gestionale 1 ZUCCHETTI ver. 5.0.2 Avvertenza Avvertenza Gestionale 1 ZUCCHETTI ver. 5.0.2 In questo documento sono contenute informazioni tecniche riservate ai distributori ZUCCHETTI. Tali informazioni sono ad uso esclusivo del destinatario della

Dettagli

AUTOMAZIONE DELLE PROCEDURE DI GESTIONE MAGAZZINO E GESTIONE LAVORAZIONI, CON INTRODUZIONE DI LETTORI PORTATILI DI CODICI A BARRE WI-FI

AUTOMAZIONE DELLE PROCEDURE DI GESTIONE MAGAZZINO E GESTIONE LAVORAZIONI, CON INTRODUZIONE DI LETTORI PORTATILI DI CODICI A BARRE WI-FI AUTOMAZIONE DELLE PROCEDURE DI GESTIONE MAGAZZINO E GESTIONE LAVORAZIONI, CON INTRODUZIONE DI LETTORI PORTATILI DI CODICI A BARRE WI-FI INTRODUZIONE Il progetto nasce dall esigenza dei clienti di sviluppare

Dettagli

1. Archivi. 1.1. Codici I.V.A. 1.2. Codici Lingue Estere. 1.3. Progressivi Ditta

1. Archivi. 1.1. Codici I.V.A. 1.2. Codici Lingue Estere. 1.3. Progressivi Ditta PRODUZIONE E MAGAZZINO 1. Archivi Per gestire il magazzino e la produzione occorre creare i seguenti archivi. 1.1. Codici I.V.A. Occorre creare, obbligatoriamente, tutti i codici I.V.A. (soggetti, esenti,

Dettagli

La GESTIONE INVENTARI di Area 51 permette di variare o correggere le giacenze in 4 maniere differenti:

La GESTIONE INVENTARI di Area 51 permette di variare o correggere le giacenze in 4 maniere differenti: GESTIONE INVENTARI La GESTIONE INVENTARI di Area 51 permette di variare o correggere le giacenze in 4 maniere differenti: 1. CHIUSURA DI MAGAZZINO: il classico inventario di fine anno o cambio gestione.

Dettagli

CONTABILITÀ ANALITICA

CONTABILITÀ ANALITICA Release 4.90 Manuale Operativo CONTABILITÀ ANALITICA Gestione dei Centri di Costo e delle Commesse Il modulo Contabilità Analitica abilita la gestione dei Centri di Costo e delle Commesse su tre procedure

Dettagli

1. CODICE DI ATTIVAZIONE 2. TIPOLOGIE GARANZIE 3. CONFIGURAZIONE NUMERI DI SERIE 4. DOCUMENTI

1. CODICE DI ATTIVAZIONE 2. TIPOLOGIE GARANZIE 3. CONFIGURAZIONE NUMERI DI SERIE 4. DOCUMENTI Seriali Modulo per la gestione dei numeri di serie e delle garanzie Il modulo Seriali consente di registrare le informazioni relative ai numeri di serie (ed eventualmente le garanzie) degli articoli acquistati,

Dettagli

In questo manuale sono indicate le procedure per utilizzare correttamente la gestione delle offerte dei fornitori.

In questo manuale sono indicate le procedure per utilizzare correttamente la gestione delle offerte dei fornitori. Release 5.20 Manuale Operativo ORDINI PLUS Gestione delle richieste di acquisto In questo manuale sono indicate le procedure per utilizzare correttamente la gestione delle offerte dei fornitori. La gestione

Dettagli

GESTIONE ANAGRAFICA ARTICOLI. Consente l inserimento, la modifica o l eliminazione dell anagrafica articoli. Per l inserimento di un nuovo articolo:

GESTIONE ANAGRAFICA ARTICOLI. Consente l inserimento, la modifica o l eliminazione dell anagrafica articoli. Per l inserimento di un nuovo articolo: GESTIONE ANAGRAFICA ARTICOLI Consente l inserimento, la modifica o l eliminazione dell anagrafica articoli. Per l inserimento di un nuovo articolo: - Inserire un nuovo codice articolo - campo alfanumerico

Dettagli

CODICI IVA. Adeguamento aliquote d'imposta. Release 5.00 Manuale Operativo

CODICI IVA. Adeguamento aliquote d'imposta. Release 5.00 Manuale Operativo Release 5.00 Manuale Operativo CODICI IVA Adeguamento aliquote d'imposta Per rendere funzionale e veloce l adeguamento dei codici Iva utilizzati nel sistema gestionale, e rispondere così rapidamente alle

Dettagli

4.6 LISTINI PLUS: Importazione listini fornitori [5.20.0/10]

4.6 LISTINI PLUS: Importazione listini fornitori [5.20.0/10] - 88 - Manuale di Aggiornamento 4.6 LISTINI PLUS: Importazione listini fornitori [5.20.0/10] È ora possibile importare i listini fornitori elencati in un file Excel. Si accede alla funzione dal menù Magazzino

Dettagli

Manuale Operativo DATALOG EDI. Rel. 4.90. DATALOG Soluzioni Integrate a 32 Bit

Manuale Operativo DATALOG EDI. Rel. 4.90. DATALOG Soluzioni Integrate a 32 Bit EDIFACT Manuale Operativo DATALOG EDI Rel. 4.90 DATALOG Soluzioni Integrate a 32 Bit - 2 - Manuale Operativo Sommario 1 DATALOG EDI... 3 1.1 EDIFACT... 3 1.1.1 Installazione Componenti... 3 1.1.2 Inserimento

Dettagli

Manuale Gestore. Utilizzo Programma. Magazzino

Manuale Gestore. Utilizzo Programma. Magazzino UNIVERSITA DEGLI STUDI DI FERRARA Manuale Gestore Utilizzo Programma Magazzino Cosa puoi fare? GESTO: Acquisti OnLine Tramite il modulo di Gesto che verrà illustrato in seguito, potrai gestire in tempo

Dettagli

Mon Ami 3000 Multimagazzino Gestione di più magazzini fisici e/o logici

Mon Ami 3000 Multimagazzino Gestione di più magazzini fisici e/o logici Prerequisiti Mon Ami 3000 Multimagazzino Gestione di più magazzini fisici e/o logici L opzione Multimagazzino è disponibile per le versioni Azienda Light e Azienda Pro. Introduzione L opzione Multimagazzino

Dettagli

FIRESHOP.NET. Gestione dei clienti e dei fornitori. www.firesoft.it

FIRESHOP.NET. Gestione dei clienti e dei fornitori. www.firesoft.it FIRESHOP.NET Gestione dei clienti e dei fornitori www.firesoft.it Sommario SOMMARIO Introduzione... 4 La gestione dei clienti... 5 Informazioni della scheda generale... 6 Informazioni sulle altre sedi...

Dettagli

Mon Ami 3000 Conto Lavoro Gestione del C/Lavoro attivo e passivo

Mon Ami 3000 Conto Lavoro Gestione del C/Lavoro attivo e passivo Prerequisiti Mon Ami 3000 Conto Lavoro Gestione del C/Lavoro attivo e passivo L opzione Conto lavoro è disponibile per le versioni Azienda Light e Azienda Pro. Introduzione L opzione Conto lavoro permette

Dettagli

Documenti: magazzino-acquisti-vendita

Documenti: magazzino-acquisti-vendita Documenti: magazzino-acquisti-vendita Indice Premessa 2 Logistica magazzino 3 Documenti 3 Documenti acquisto 8 Ordini 8 Fatture d acquisto 10 Documenti vendita 13 Ordini 13 Fatture vendita 15 Varie 18

Dettagli

elicaweb manuali - Vendite: come iniziare - pagina 1 di 9

elicaweb manuali - Vendite: come iniziare - pagina 1 di 9 elicaweb manuali - Vendite: come iniziare - pagina 1 di 9 Indice Premessa 2 Listini di vendita! 2 Variazioni 2 Nuovo listino 3 Cerca e Query 3 Report 4 Classi di sconto! 5 Nuovo 5 Cerca 5 Report 5 Sconti

Dettagli

Emissione, Conferma e Stampa dei Bonifici

Emissione, Conferma e Stampa dei Bonifici Release 5.20 Manuale Operativo BONIFICI Emissione, Conferma e Stampa dei Bonifici La gestione dei bonifici consente di automatizzare le operazioni relative al pagamento del fornitore tramite bonifico bancario,

Dettagli

Automa Gestione scorte informatizzate di reparto

Automa Gestione scorte informatizzate di reparto Automa Gestione scorte informatizzate di reparto 1 POSTAZIONE FISSA DI REPARTO... 2 1.1 GESTIONE UTENTI... 2 1.2 GESTIONE CDC (MDA-CDC)... 4 1.3 LOGIN... 6 1.3.1 Lista articoli in scadenza/scaduti... 7

Dettagli

PROCEDURA INVENTARIO DI MAGAZZINO di FINE ESERCIZIO (dalla versione 3.2.0)

PROCEDURA INVENTARIO DI MAGAZZINO di FINE ESERCIZIO (dalla versione 3.2.0) PROCEDURA INVENTARIO DI MAGAZZINO di FINE ESERCIZIO (dalla versione 3.2.0) (Da effettuare non prima del 01/01/2011) Le istruzioni si basano su un azienda che ha circa 1000 articoli, che utilizza l ultimo

Dettagli

FIRESHOP.NET. Gestione completa dei listini. Rev. 2014.4.2 www.firesoft.it

FIRESHOP.NET. Gestione completa dei listini. Rev. 2014.4.2 www.firesoft.it FIRESHOP.NET Gestione completa dei listini Rev. 2014.4.2 www.firesoft.it Sommario SOMMARIO Introduzione... 3 Il listino generale di vendita... 5 Rivalutare un singolo... 7 Ricercare gli articoli nei listini...

Dettagli

Entrata/Uscita Merce in C/Rientro e C/Lavoro

Entrata/Uscita Merce in C/Rientro e C/Lavoro Release 5.20 Manuale Operativo CONTI A RIENTRO Entrata/Uscita Merce in C/Rientro e C/Lavoro La gestione Conti a Rientro permette di gestire tutti quei movimenti di entrata/uscita di merce dal magazzino

Dettagli

Entrata/Uscita Merce in C/Rientro e C/Lavoro

Entrata/Uscita Merce in C/Rientro e C/Lavoro Release 4.90 Manuale Operativo CONTI A RIENTRO Entrata/Uscita Merce in C/Rientro e C/Lavoro La gestione Conti a Rientro permette di gestire tutti quei movimenti di entrata/uscita di merce dal magazzino

Dettagli

MODIFICARE I PROPRI DATI E LA PASSWORD

MODIFICARE I PROPRI DATI E LA PASSWORD MODIFICARE I PROPRI DATI E LA PASSWORD In Mexal Express i dati anagrafici della ditta sono precompilati in quanto forniti in fase di acquisto del prodotto. I dati anagrafici sono riportati in intestazione

Dettagli

L UFFICIO WEB. Modulo online per la gestione del personale. Manuale di utilizzo. Versione 1.0.75.0. Pagina 1 di 33

L UFFICIO WEB. Modulo online per la gestione del personale. Manuale di utilizzo. Versione 1.0.75.0. Pagina 1 di 33 L UFFICIO WEB Modulo online per la gestione del personale Manuale di utilizzo Versione 1.0.75.0 Pagina 1 di 33 1. INTRODUZIONE L applicazione Ufficio Web permette una gestione semplificata e automatizzata

Dettagli

2.2 Calcolo dell acconto Questi sono i passi da seguire per effettuare il calcolo dell acconto IVA con e/:

2.2 Calcolo dell acconto Questi sono i passi da seguire per effettuare il calcolo dell acconto IVA con e/: il mondo di e/ Il presente documento è da ritenersi valido per i seguenti prodotti: - e/2 ready - e/2 - e/3 - e/ready - e/impresa - e/sigip OPERAZIONI DI INIZIO ANNO (2016) 1. Introduzione Il presente

Dettagli

FASI DI FINE ANNO (1)

FASI DI FINE ANNO (1) FASI DI FINE ANNO (1) Attenzione!! Nel caso in cui gli archivi del nuovo anno sono stati aperti anticipatamente per questioni contabili o comunque prima del 29/12 consultare l APPENDICE A alla pagina 5

Dettagli

Manuale di Aggiornamento BOLLETTINO. Rel. 5.10. DATALOG Soluzioni Integrate a 32 Bit

Manuale di Aggiornamento BOLLETTINO. Rel. 5.10. DATALOG Soluzioni Integrate a 32 Bit KING Manuale di Aggiornamento BOLLETTINO Rel. 5.10 DATALOG Soluzioni Integrate a 32 Bit - 152 - Manuale di Aggiornamento 9.3 COMMESSE E SERVIZI: Consuntivazione ore del rapportino [5.10.2/ 12] Nel modulo

Dettagli

LEGGERE ATTENTAMENTE

LEGGERE ATTENTAMENTE LEGGERE ATTENTAMENTE Si consiglia di eseguire la procedura la sera dell ultimo giorno di lavoro effettivo sul vecchio anno o la mattina del primo giorno di lavoro effettivo sul nuovo anno. Questo perché

Dettagli

Nuova procedura di Cassa Contanti Wingesfar: istruzioni per le farmacie Novembre 2009

Nuova procedura di Cassa Contanti Wingesfar: istruzioni per le farmacie Novembre 2009 Nuova procedura di Cassa Contanti Wingesfar: istruzioni per le farmacie Novembre 2009 Documenti Tecnici Informatica e Farmacia Vega S.p.A. Premessa La procedura di Cassa Contanti rileva i movimenti giornalieri

Dettagli

MANUALE OPERATIVO SOFTWARE INTERFACCIA. GFileT. Plug In CE.DI. Sud Italia srl

MANUALE OPERATIVO SOFTWARE INTERFACCIA. GFileT. Plug In CE.DI. Sud Italia srl MANUALE OPERATIVO SOFTWARE INTERFACCIA Plug In CE.DI. Sud Italia srl Plug In CEDI Sud Italia srl Pagina 1 di 8 SCOPO Scopo del presente manuale è quello di documentare la configurazione e l utilizzo del

Dettagli

Fido e Scoperto, Blocchi Amministrativi

Fido e Scoperto, Blocchi Amministrativi Release 5.20 Manuale Operativo CLIENTI PLUS Fido e Scoperto, Blocchi Amministrativi Il modulo Clienti Plus è stato studiato per ottimizzare la gestione amministrativa dei clienti, abilitando la gestione

Dettagli

BRESCIA - Via Cefalonia, 38 - Tel. 030-224285 Fax. 030-220548 info@nordcomputers.it www.nordcomputers.it

BRESCIA - Via Cefalonia, 38 - Tel. 030-224285 Fax. 030-220548 info@nordcomputers.it www.nordcomputers.it PROCEDURE SOFTWARE PER LA GESTIIONE DELLE AZIIENDE METALLURGIICHE//SIIDERURGIICHE BRESCIA - Via Cefalonia, 38 - Tel. 030-224285 Fax. 030-220548 info@nordcomputers.it www.nordcomputers.it Nord Computers

Dettagli

MANUALE UTILIZZO BACKOFFICE

MANUALE UTILIZZO BACKOFFICE MANUALE UTILIZZO BACKOFFICE Menù Principale Con il tasto Chiudi verrà chiesta la conferma per la chiusura della libreria. Cliccando su Yes la libreria si chiuderà. GESTIONE DELLE OPERAZIONI LOCALI Cliccando

Dettagli

Workland CRM. Workland CRM Rel 2570 21/11/2013. Attività --> FIX. Magazzino --> NEW. Nessuna --> FIX. Ordini --> FIX

Workland CRM. Workland CRM Rel 2570 21/11/2013. Attività --> FIX. Magazzino --> NEW. Nessuna --> FIX. Ordini --> FIX Attività Attività --> FIX In alcuni casi, in precedenza, sulla finestra trova attività non funzionava bene la gestione dei limiti tra date impostati tramite il menu a discesa (Oggi, Tutte, Ultima Settimana,

Dettagli

Manuale BaccoMagazzino. Installazione. UTILIZZO

Manuale BaccoMagazzino. Installazione. UTILIZZO Manuale BaccoMagazzino Il programma BaccoMagazzino è stato sviluppato dalla VERONA SOFTWARE S.r.l, con lo scopo di realizzare una gestione del magazzino specifica per il settore della ristorazione. La

Dettagli

FIRESHOP.NET. Gestione completa dei resi e delle note di credito. Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it

FIRESHOP.NET. Gestione completa dei resi e delle note di credito. Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it FIRESHOP.NET Gestione completa dei resi e delle note di credito Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it Sommario SOMMARIO Introduzione... 3 La gestione canonica dei resi a fornitore... 6 Emissione D.D.T.... 7 Sostituzione

Dettagli

FIRESHOP.NET. Gestione completa del magazzino, estratti, inventari, scorte. Rev. 2014.3.2 www.firesoft.it

FIRESHOP.NET. Gestione completa del magazzino, estratti, inventari, scorte. Rev. 2014.3.2 www.firesoft.it FIRESHOP.NET Gestione completa del magazzino, estratti, inventari, scorte Rev. 2014.3.2 www.firesoft.it Sommario SOMMARIO Introduzione... 3 I movimenti di magazzino... 5 Registrare un movimento di magazzino

Dettagli

EASYGEST COME FARE L INVENTARIO

EASYGEST COME FARE L INVENTARIO Procedura di Inventario : EASYGEST COME FARE L INVENTARIO Punto 1 : QUADRATURE DI MAGAZZINO Effettuare le quadrature di magazzino Punto 2 : STAMPA INVENTARIO DA STAMPE MAGAZZINO Effettuare la stampa lista

Dettagli

IL MODULO CAUZIONI A&D srl

IL MODULO CAUZIONI A&D srl IL MODULO CAUZIONI 1 Sommario 1. INTRODUZIONE ALLE CAUZIONI... 3 2. CAUZIONI LEGATE AD UN DOCUMENTO... 3 1.1. GESTIONE CAUZIONI IN USCITA RIFERIMENTO AD UN DOCUMENTO (ORDINE)... 3 1.2. GESTIONE CAUZIONI

Dettagli

ASSISTENZA. Indice degli argomenti. Gestione Contratti e Interventi

ASSISTENZA. Indice degli argomenti. Gestione Contratti e Interventi 2 Manuale Operativo Release 4.60 Manuale Operativo ASSISTENZA Gestione Contratti e Interventi GESTIONE ASSISTENZA è il modulo applicativo pensato e realizzato per soddisfare le esigenze delle diverse tipologie

Dettagli

Logistica magazzino: Inventari

Logistica magazzino: Inventari Logistica magazzino: Inventari Indice Premessa 2 Scheda rilevazioni 2 Registrazione rilevazioni 3 Filtro 3 Ricerca 3 Cancella 3 Stampa 4 Creazione rettifiche 4 Creazione rettifiche inventario 4 Azzeramento

Dettagli

GUIDA AL PRIMO AVVIO E MANUALE D USO

GUIDA AL PRIMO AVVIO E MANUALE D USO GUIDA AL PRIMO AVVIO E MANUALE D USO Informazioni preliminari Il primo avvio deve essere fatto sul Server (il pc sul quale dovrà risiedere il database). Verificare di aver installato MSDE sul Server prima

Dettagli

Evasione. Evasione. Vendite. Magazzini Immagini

Evasione. Evasione. Vendite. Magazzini Immagini Schema di funzionamento del Carico da Ordini Ordine Archivio di Transito Univoco Evasione Codifica Controllo Articoli Generico Evasione Movimenti Documenti Giacenze Testata Scadenze Vendite Dettaglio Ingrosso

Dettagli

INFORMATIVA FINANZIARIA

INFORMATIVA FINANZIARIA Capitolo 10 INFORMATIVA FINANZIARIA In questa sezione sono riportate le quotazioni e le informazioni relative ai titoli inseriti nella SELEZIONE PERSONALE attiva.tramite la funzione RICERCA TITOLI è possibile

Dettagli

FINE ANNO BOLLE / FATTURE PER E/SATTO

FINE ANNO BOLLE / FATTURE PER E/SATTO FINE ANNO BOLLE / FATTURE PER E/SATTO (ver. 3 07/11/2014) Sito web:!"#$%$# e-mail istituzionale: $ &'!"#$%$# PEC:!"#$%'(")*(+*$($# % INDICE e-mail istituzionale: #&'!"#$#" PEC:!"#$'(!)*(+*#(#" & Premessa

Dettagli

NOTE OPERATIVE DI RELEASE

NOTE OPERATIVE DI RELEASE NOTE OPERATIVE DI RELEASE Il presente documento costituisce un integrazione al manuale utente del prodotto ed evidenzia le variazioni apportate con la release. SPEDIZIONE Applicativo: STUDIO GECOM Evolution

Dettagli

MANUALE ECOTRACCIA (ver 1.20140117)

MANUALE ECOTRACCIA (ver 1.20140117) MANUALE ECOTRACCIA (ver 1.20140117) ACCESSO AL SISTEMA L accesso al portale www.ecotraccia.it consente di selezionare l area di accesso al servizio In questo modo si accede all area riservata dove sono

Dettagli

EMISSIONE E MODIFICA DI UNA FATTURA

EMISSIONE E MODIFICA DI UNA FATTURA EMISSIONE E MODIFICA DI UNA FATTURA In questo documento viene descritta l operatività per l immissione e la modifica di documenti di tipo fattura che si esegue dalla funzione Vendite Acquisti. FATTURA

Dettagli

Versione 2015I PROTOCOLLO: CRS/SG-PAC/151021

Versione 2015I PROTOCOLLO: CRS/SG-PAC/151021 MyDB - Anagrafiche estensioni dei Documenti di Magazzino e delle Parcelle Nella definizione delle anagrafiche MyDB è ora possibile estendere direttamente anche le TESTATE e le RIGHE delle varie tipologie

Dettagli

N. 20. del 30 aprile 2011. A cura di: Solutions for Information & Communication Technology

N. 20. del 30 aprile 2011. A cura di: Solutions for Information & Communication Technology Cosa c è di nuovo Novità e note di aggiornamento VisualGest N. 20 del 30 aprile 2011 A cura di: Solutions for Information & Communication Technology Riassssuntto delle varri iazzi ionii più ssi igniffi

Dettagli

Workland CRM. Generale

Workland CRM. Generale Release Notes Modulo Note Attività N Generale Magazzino 34458 In precedenza nella scheda classificazioni dell'anagrafica articoli (Magazzino==>Anagrafica articoli) era presente una dicitura errata relativamente

Dettagli

Manuale di Aggiornamento COMUNICAZIONE OPERAZIONI RILEVANTI AI FINI IVA 2011. DATALOG Soluzioni Integrate a 32 Bit

Manuale di Aggiornamento COMUNICAZIONE OPERAZIONI RILEVANTI AI FINI IVA 2011. DATALOG Soluzioni Integrate a 32 Bit KING Manuale di Aggiornamento COMUNICAZIONE OPERAZIONI RILEVANTI AI FINI IVA 2011 DATALOG Soluzioni Integrate a 32 Bit - 2 - Manuale di Aggiornamento Sommario 1 Comunicazione Operazioni rilevanti IVA per

Dettagli

Concessionari PartsPartner con Integrazione DMS. Manuale Operativo. Release 1.1

Concessionari PartsPartner con Integrazione DMS. Manuale Operativo. Release 1.1 Concessionari PartsPartner con Integrazione DMS Manuale Operativo Release 1.1 Indice Manuale Gestione Dati Personali Gestione Clienti Gestione Ordini Monitoraggio Performance Clienti Gestione Comunicazioni

Dettagli

Novità e note di aggiornamento VisualGest N. 17. del 29 febbraio 2008. A cura di: Solutions for Information & Communication Technology

Novità e note di aggiornamento VisualGest N. 17. del 29 febbraio 2008. A cura di: Solutions for Information & Communication Technology N. 17 del 29 febbraio 2008 A cura di: Solutions for Information & Communication Technology Riassssuntto delle varri iazzi ionii più ssi igniffi icatti ive che hanno rri iguarrdatto Vissual lgesstt ELENCHI

Dettagli

CONTABILITÀ ANALITICA

CONTABILITÀ ANALITICA Release 5.20 Manuale Operativo CONTABILITÀ ANALITICA Gestione dei Centri di Costo e delle Commesse Il modulo Contabilità Analitica abilita la gestione dei Centri di Costo e delle Commesse su tre procedure

Dettagli

CROSSROAD. Gestione TENTATA VENDITA. Introduzione. Caratteristiche generali. Principali funzionalità modulo supervisore

CROSSROAD. Gestione TENTATA VENDITA. Introduzione. Caratteristiche generali. Principali funzionalità modulo supervisore CROSSROAD Gestione TENTATA VENDITA Introduzione CrossRoad è la soluzione software di Italdata per la gestione della tentata vendita. Nella tentata vendita agenti, dotati di automezzi gestiti come veri

Dettagli

GESTIONE DEI BENI USATI

GESTIONE DEI BENI USATI GESTIONE DEI BENI USATI Le aziende che gestiscono questo particolare regime hanno la necessità di determinare l IVA derivante dalla vendita dei beni usati in modo particolare, in linea generale si può

Dettagli

Manuale di Aggiornamento BOLLETTINO. Rel. 5.10.2E. DATALOG Soluzioni Integrate a 32 Bit

Manuale di Aggiornamento BOLLETTINO. Rel. 5.10.2E. DATALOG Soluzioni Integrate a 32 Bit KING Manuale di Aggiornamento BOLLETTINO Rel. 5.10.2E DATALOG Soluzioni Integrate a 32 Bit - 2 - Manuale di Aggiornamento Sommario 1 2 3 4 5 6 7 8 PER APPLICARE L AGGIORNAMENTO... 3 1.1 Aggiornamento Patch

Dettagli

EXCEL PER WINDOWS95. sfruttare le potenzialità di calcolo dei personal computer. Essi si basano su un area di lavoro, detta foglio di lavoro,

EXCEL PER WINDOWS95. sfruttare le potenzialità di calcolo dei personal computer. Essi si basano su un area di lavoro, detta foglio di lavoro, EXCEL PER WINDOWS95 1.Introduzione ai fogli elettronici I fogli elettronici sono delle applicazioni che permettono di sfruttare le potenzialità di calcolo dei personal computer. Essi si basano su un area

Dettagli

SCI Sistema di gestione delle Comunicazioni Interne > MANUALE D USO

SCI Sistema di gestione delle Comunicazioni Interne > MANUALE D USO SCI Sistema di gestione delle Comunicazioni Interne > MANUALE D USO 1 Sommario... Sommario...2 Premessa...3 Panoramica generale sul funzionamento...3 Login...3 Tipologie di utenti e settori...4 Gestione

Dettagli

Guida Informativa. LAVORI DI FINE ANNO ebridge Linea Azienda. Chiusura e riapertura esercizio di magazzino, fatturazione, ordini e agenti.

Guida Informativa. LAVORI DI FINE ANNO ebridge Linea Azienda. Chiusura e riapertura esercizio di magazzino, fatturazione, ordini e agenti. Guida Informativa LAVORI DI FINE ANNO ebridge Linea Azienda Chiusura e riapertura esercizio di magazzino, fatturazione, ordini e agenti. ebridge Azienda Lavori di Fine Anno Sommario PREMESSA 3 FASI PRELIMINARI.

Dettagli

FIRESHOP.NET. Gestione completa degli ordini e degli impegni. Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it

FIRESHOP.NET. Gestione completa degli ordini e degli impegni. Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it FIRESHOP.NET Gestione completa degli ordini e degli impegni Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it Sommario SOMMARIO Introduzione... 3 Gli ordini a fornitore... 5 Gli impegni dei clienti... 7 Evadere gli ordini

Dettagli

SIAC-SORESA. Guida alla gestione ordini su Portale Enti

SIAC-SORESA. Guida alla gestione ordini su Portale Enti SIAC-SORESA Guida alla gestione ordini su Portale Enti Sommario Introduzione alla gestione ordini... 4 Menù Ordini... 4 Inserimento di un nuovo ordine... 4 Carico... 4 Dati di testata... 5 Carico da Articoli...

Dettagli

www.zinformatica.net A G UIDAUIDA A W O R L D

www.zinformatica.net A G UIDAUIDA A W O R L D M www.zinformatica.net A G UIDAUIDA A W O R L D SOMMARIO INTRODUZIONE...3 I comandi di base...5 I comandi di base...6 Avvio...7 Gestione Clienti...7 Gestione Fornitori...8 Gestione Prodotti...9 Help...10

Dettagli

GESTIONE ARCHIVI INVENTARI

GESTIONE ARCHIVI INVENTARI GESTIONE ARCHIVI INVENTARI Sommario 1. FLUSSO OPERATIVO... 1 2. PARAMETRI AZIENDA (Archivi Azienda/Parametri Parametri azienda Parametri azienda)... 2 3. GENERAZIONE ARCHIVIO INVENTARI (Magazzino Attività

Dettagli

EASYGEST: GESTIONE MOVIMENTI DI MAGAZZINO

EASYGEST: GESTIONE MOVIMENTI DI MAGAZZINO EASYGEST - GESTIONE MOVIMENTI DI MAGAZZINO EASYGEST: GESTIONE MOVIMENTI DI MAGAZZINO Cliccando su Movimenti -> Inserimento si apre la maschera per inserire i carichi e gli scarichi di magazzino. Per in

Dettagli

Attenzione!: ESEGUIRE LE COPIE DI SICUREZZA PRIMA DI PROCEDERE CON LE OPERAZIONI DI PASSAGGIO ANNO.

Attenzione!: ESEGUIRE LE COPIE DI SICUREZZA PRIMA DI PROCEDERE CON LE OPERAZIONI DI PASSAGGIO ANNO. PASSAGGIO ANNO Con le seguenti note vogliamo ricordare la sequenza operativa da seguire per svolgere correttamente le operazioni contabili di fine anno. Attenzione!: ESEGUIRE LE COPIE DI SICUREZZA PRIMA

Dettagli

OGGETTO: aggiornamento della procedura Contabilità IVA (Fatturazione) dalla versione 11.11.00 o superiore alla versione 11.12.00

OGGETTO: aggiornamento della procedura Contabilità IVA (Fatturazione) dalla versione 11.11.00 o superiore alla versione 11.12.00 CONTABILITÁ IVA OGGETTO: aggiornamento della procedura Contabilità IVA (Fatturazione) dalla versione 11.11.00 o superiore alla versione 11.12.00 Nell inviarvi quanto in oggetto Vi ricordiamo che gli aggiornamenti

Dettagli

Statistiche Release 4.0

Statistiche Release 4.0 Piattaforma Applicativa Gestionale Statistiche Release 4.0 - COPYRIGHT 2000-2005 by ZUCCHETTI S.p.A. Tutti i diritti sono riservati.questa pubblicazione contiene informazioni protette da copyright. Nessuna

Dettagli

Presentazione delle funzionalità del programma Gestione Negozi

Presentazione delle funzionalità del programma Gestione Negozi Presentazione delle funzionalità del programma Gestione Negozi Il programma Gestione Negozi permette la gestione del materiale presso i clienti Benetton tramite le sue funzionalità di gestione anagrafica

Dettagli

DOCUMENTAZIONE APPLICATIVA

DOCUMENTAZIONE APPLICATIVA Gestione resi cliente. Descrizione generale della procedura. Premessa : è sconsigliato utilizzare la prassi usata nel precedente gestionale che prevedeva, a fronte di un reso, di modificare direttamente

Dettagli

RELEASE NOTE ECONOMATO ASCOT3/ASCOTWEB VERSIONE 5.13.00. Nuove funzionalità Gestione vestiario

RELEASE NOTE ECONOMATO ASCOT3/ASCOTWEB VERSIONE 5.13.00. Nuove funzionalità Gestione vestiario PROGETTO ASCOT COD. : VERS. : 5.13.00 DATA : 03.10.2005 RELEASE NOTE ECONOMATO ASCOT3/ASCOTWEB VERSIONE 5.13.00 Nuove funzionalità Gestione vestiario AGGIORNAMENTI VERS. DATA PAG. RIMOSSE PAG. INSERITE

Dettagli

CAUSALI CONTABILI INSERIMENTO/PERSONALIZZAZIONE DI UNA CAUSALE

CAUSALI CONTABILI INSERIMENTO/PERSONALIZZAZIONE DI UNA CAUSALE CAUSALI CONTABILI Ogni azienda dispone della tabella Causali contabili. La tabella risulta in parte precompilata con causali predefinite, che in fase di registrazione consentono di disporre di alcuni automatismi,

Dettagli

GLI INCASSI CON RI.BA

GLI INCASSI CON RI.BA GLI INCASSI CON RI.BA Per riscuotere il pagamento delle fatture emesse ai clienti è possibile utilizzare la modalità Ri.Ba cioè Ricevuta Bancaria Elettronica. OPERAZIONI PRELIMINARI Prima di procedere

Dettagli

Release note 8.03.00

Release note 8.03.00 Release note 8.03.00 Menù Cooperativa ed Industria(new!) Data la ricchezza di funzionalità, si è pensato di strutturare un menù grafico che permetta di poter gestire in maniera più semplice le attività

Dettagli

Nuova modalità di esportazione dei dati dalla Contabilità all Unico Persone Fisiche, Unico Società di Persone, Unico Società di Capitali

Nuova modalità di esportazione dei dati dalla Contabilità all Unico Persone Fisiche, Unico Società di Persone, Unico Società di Capitali Nota Salvatempo Contabilità 22 APRILE 2013 Nuova modalità di esportazione dei dati dalla Contabilità all Unico Persone Fisiche, Unico Società di Persone, Unico Società di Capitali Fino all anno 2012, il

Dettagli

DOCUVISION IL DOCUMENTALE DI PASSEPARTOUT

DOCUVISION IL DOCUMENTALE DI PASSEPARTOUT DOCUVISION IL DOCUMENTALE DI PASSEPARTOUT La App Documentale (detta anche Docuvision) permette di attivare il modulo tramite il quale si possono acquisire direttamente i documenti prodotti da Mexal Express

Dettagli

- Duplica Listino Articolo : velocizzata l elaborazione

- Duplica Listino Articolo : velocizzata l elaborazione NOVITA DOMINIO++ 2010 Aggiornamento Gennaio Modulo Tabelle - Gestione Tipo Documenti : è possibile abilitare il Flag 7 al fine di posizionare il tipo di documento vendita/acquisto in base al contatore

Dettagli

Manuale di Aggiornamento BOLLETTINO. Rel. 5.1.0. DATALOG Soluzioni Integrate a 32 Bit

Manuale di Aggiornamento BOLLETTINO. Rel. 5.1.0. DATALOG Soluzioni Integrate a 32 Bit KING Manuale di Aggiornamento BOLLETTINO Rel. 5.1.0 DATALOG Soluzioni Integrate a 32 Bit - 2 - Manuale di Aggiornamento Sommario 1 CONTABILITA... 3 1.1 Consultazione Mastrini: Richiamo movimenti di anni

Dettagli

Mon Ami 3000 Varianti articolo Gestione di varianti articoli

Mon Ami 3000 Varianti articolo Gestione di varianti articoli Prerequisiti Mon Ami 3000 Varianti articolo Gestione di varianti articoli L opzione Varianti articolo è disponibile per le versioni Azienda Light e Azienda Pro e include tre funzionalità distinte: 1. Gestione

Dettagli

MODULO 4: FOGLIO ELETTRONICO (EXCEL)

MODULO 4: FOGLIO ELETTRONICO (EXCEL) MODULO 4: FOGLIO ELETTRONICO (EXCEL) 1. Introduzione ai fogli elettronici I fogli elettronici sono delle applicazioni che permettono di sfruttare le potenzialità di calcolo dei Personal computer. Essi

Dettagli

CONTABILITÀ. Gestione Attività Multipunto. Release 5.20 Manuale Operativo

CONTABILITÀ. Gestione Attività Multipunto. Release 5.20 Manuale Operativo Release 5.20 Manuale Operativo CONTABILITÀ Gestione Attività Multipunto L art. 10, Legge 8 maggio 1998, n. 146 ha previsto l obbligo di annotazione separata dei costi e dei ricavi relativi alle diverse

Dettagli

Manuale di Aggiornamento BOLLETTINO. Rel. 5.10.2C. DATALOG Soluzioni Integrate a 32 Bit

Manuale di Aggiornamento BOLLETTINO. Rel. 5.10.2C. DATALOG Soluzioni Integrate a 32 Bit Manuale di Aggiornamento BOLLETTINO Rel. 5.10.2C DATALOG Soluzioni Integrate a 32 Bit - 2 - Manuale di Aggiornamento Sommario 1 2 3 4 5 6 PER APPLICARE L AGGIORNAMENTO... 4 1.1 Aggiornamento Patch Storica...

Dettagli

GESTIONE FATTURE (VELINE)

GESTIONE FATTURE (VELINE) GESTIONE FATTURE (VELINE) Sommario Importazione Veline da Excel... 2 Generazione di una Velina da uno o più Ordini... 3 Creazione di una Velina prelevando i prodotti da più Ordini... 4 Gestione scadenze

Dettagli

GESTIONE DEI BENI USATI

GESTIONE DEI BENI USATI GESTIONE DEI BENI USATI Di seguito vengono elencate le modalità per gestire l acquisto e la cessione dei beni usati OPERAZIONI PRELIMINARI Per gestire l acquisto e la cessione di beni usati è necessario:

Dettagli

MANUALE UTENTE PROCEDURA SOFTWARE FRULIO3000NET

MANUALE UTENTE PROCEDURA SOFTWARE FRULIO3000NET MANUALE UTENTE PROCEDURA SOFTWARE FRULIO3000NET 1.INTRODUZIONE... 5 2.MENU PRINCIPALE DELLA PROCEDURA... 6 3.BARRA MENU PER TUTTI GLI ARCHIVI... 7 4. GESTIONE ARCHIVI... 9 A tal proposito nel successivo

Dettagli

- numero ORDINE È il numero dell Ordine viene proposto il numero successivo all'ultimo Ordine emesso l'elaboratore ma tale valore è modificabile.

- numero ORDINE È il numero dell Ordine viene proposto il numero successivo all'ultimo Ordine emesso l'elaboratore ma tale valore è modificabile. EASYGEST ORDINI CLIENTI ORDINI CLIENTI Tramite questa procedura vengono emessi gli Ordini Clienti. NUOVO: - numero ORDINE È il numero dell Ordine viene proposto il numero successivo all'ultimo Ordine emesso

Dettagli

MANUALE D USO MULTIGEST 1.1

MANUALE D USO MULTIGEST 1.1 MANUALE D USO MULTIGEST 1.1 Sommario 1. Primo accesso... 4 1.1.1. Importazione database tramite MultiGest 1.1... 4 1.1.2. Importazione database tramite phpmyadmin... 5 1.2. Impostazioni database... 6 1.3.

Dettagli