KIT DI RECUPERO DI ECONOMIA AZIENDALE CL. 1ATT-ACTT a.s. 2014/2015

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "KIT DI RECUPERO DI ECONOMIA AZIENDALE CL. 1ATT-ACTT a.s. 2014/2015"

Transcript

1 KIT DI RECUPERO DI ECONOMIA AZIENDALE CL. 1ATT-ACTT a.s. 2014/2015 il lavoro deve essere svolto su un quaderno nuovo perché verrà ritirato e valutato per tutti gli studenti ammessi al secondo anno Esegui le seguenti equivalenze: kg 12 = T Km 0,30 = m m 120 = Km Kg 0,64 = g l 0,70 = Hl Hm 13,45 = m cl 240 = l Hl 0,44 = Dal mm 1050 = dm g 950 = hg m 4100 = Hm Hl 54,7 = l dg 1,15 = dag mg 3,25 = cg 15,4 l = ml Esegui i seguenti calcoli (anno commerciale): giorni = anni... mesi... giorni... giorni 963 = anni... mesi... giorni... anni 4, mesi 8, giorni 26 = anni... anni 2, mesi 6, giorni 13 = anni... anni 3, mesi10, giorni 7 = giorni.. anni 3, mesi 7, giorni 14 = giorni.. Risolvi i seguenti problemi (proporzioni): 1. Giovanni acquista 6 kg di caffè pagandoli 2 euro il chilogrammo. Quanto caffè avrebbe potuto acquistare, disponendo dello stesso importo, se il costo fosse stato di 2,40 euro il chilogrammo? 2. Per imbottigliare una damigiana di vino della Valpolicella allo zio Bepi occorrono 100 bottiglie da 750 ml. Quante ne servirebbero se lo zio utilizzasse bottiglie da 1 litro. 3. Per confezionare le prime 41 bomboniere per Valentina, papà Gian e mamma Fabiana, aiutati da Francesca e Chiara, hanno utilizzato 8,2 kg di cartone colorato. Quanti kg ne occorrono per confezionare le 95 bomboniere necessarie? Se il cartone costa 1,15 euro al kg, quanto sarà l importo dell acquisto necessario per confezionare le 95 bomboniere? 4. Anna-Maria ha speso 90,00 euro per acquistare 12 m di stoffa. Quanto avrebbe speso in più per acquistare 36 m della stessa stoffa? 5. Per recarsi in Portogallo Ubi, Anna-Maria, Giacomo e Giovanni hanno impiegato in camper da Verona 8 giorni, viaggiando 4 ore il giorno. Quante ore dovrebbe viaggiare al giorno per fare il viaggio in 6 giorni? 1

2 6. Con 96 m di stoffa si possono confezionare 32 abiti. Quanti metri di stoffa servono per confezionare 100 abiti? 7. Per tinteggiare la propria casa Giacomo e Giovanni stimano di impiegare 9 ore di lavoro. Quanto impiegherebbero con l aiuto di papà Ubi? 8. Per confezionare 41 scatole sono stati necessari 82 kg di cartone. Quanti kg ne occorrono per confezionare 95 scatole? 9. Per fare il formaggio serve circa 1 g di caglio ogni 8 litri di latte. Quanti chilogrammi di caglio utilizza giornalmente una azienda che lavora litri di latte al giorno? 10. Con dieci litri di latte si possono ottenere, a seconda delle variabili connesse, circa 1,15 kg di formaggio. Quanti chilogrammi di formaggio produce giornalmente una azienda che lavora litri di latte al giorno? 11. Per trasportare della merce un trasportatore compie 6 viaggi con un carico medio di 30 quintali. Volendo utilizzare un mezzo più piccolo che trasporti mediamente 18 quintali, quanti viaggi dovrà prevedere? 12. Per andare in camper da Verona a Treviso ad una media di 100 km/h si impiegano circa 2 ore. Se la velocità media fosse stata di 80 km/h quanto tempo si impiegherebbe? 13. Una stampante laser ad alta produttività produce 120 stampe in 3 minuti. Quanto impiegherà per eseguire 200 stampe? 14. Per percorrere con tranquillità 500 m ho impiegato 12 minuti. Quanto impiegherei alla stessa andatura a percorrere 17,5 km? 15. Con 13 euro Giacomo acquista 10 quadernoni. Disponendo di 52 euro quanti quadernoni potrà acquistare? 16. Michele in bicicletta ha impiegato 4 ore per fare con la famiglia 70 km. Quanto impiegherebbe per fare, alle stesse condizioni, 80 km (trasforma, se necessario, il tempo in ore e minuti)? 17. Per creare una rotonda ad un incrocio 8 operai impiegano 27 giorni lavorativi. Se vengono impiegati 12 operai quanto tempo in meno si impiegherebbe nella stessa costruzione? 18. Per fornire il primo piatto a 150 persona vengono usati 45 kg di pasta. Quanta pasta occorre utilizzare per 200 persone? 19. Una seggiovia trasporta 180 persone in 15 minuti. Quante persone trasporterà nelle 6 ore di apertura? Arrotonda i seguenti numeri secondo le regole previste per l euro: 1,2456 = 987,125 = 20,449 = 550,372 =.. 564,999 = Esegui i seguenti riparti proporzionali: 1. I gemelli Giacomo e Giovanni con il loro amico Filippo hanno puntato al totocalcio rispettivamente 10 euro, 8 euro e 6 euro, realizzando un unica giocata. Dovendo ripartirsi proporzionalmente una vincita di 696 euro quanto spetta a ciascuno? 2. Tre soci hanno investito in una società rispettivamente duecentomila, trecentomila e cinquecentomila euro. Dovendo ripartirsi alla fine dell anno un utile di euro quanto spetta a ciascuno di loro? 3. Dovete suddividere un premio di produzione di euro 2.560,00 tra i 4 impiegati di un ufficio in modo che a ognuno spetti in proporzione all anzianità lavorativa aziendale. I quattro impiegati sono in servizio in azienda rispettivamente da 10, 15, 20 e 35 anni. 4. Tre azionisti hanno impiegato in una società i capitali di euro, di euro e euro. Come si devono suddividere un utile di euro? 5. Tre comuni vicini devono contribuire alle spese annuali di manutenzione di una strada comune per un totale di euro. La ripartizione deve essere fatta in base agli abitanti di ogni comune. Come si deve suddividere la spesa se la popolazione è rispettivamente di 3000, 7000 e abitanti? 6. In un condominio occorre contribuire proporzionalmente al numero di stanze riscaldate alla spesa sostenuta durante l anno per un totale di euro. La ripartizione deve essere fatta sapendo che due appartamenti hanno 6 stanze e altri due ne hanno sette. 2

3 7. La spesa per la costruzione di una strada di collegamento tra tre comuni vicini è stata di euro. Occorre ripartire tale spesa tra i tre comuni proporzionalmente ai loro abitanti sapendo che il primo comune ha una popolazione di 3000 abitanti, il secondo di 4000 abitanti e il terzo di 5000 abitanti. 8. Un quotidiano assegna un premio di euro ai suoi migliori giornalisti che effettuano servizi all estero. Il premio viene ripartito in proporzione al numero di viaggi effettuati all estero e al numero di articoli inviati: Sig. Rossi : n 6 viaggi e n 12 articoli Sig. Verdi : n 8 viaggi e n 23 articoli Sig. Bianchi : n 4 viaggi e n 17 articoli Procedi al riparto del premio. 9. Il condominio Eden ha sostenuto le seguenti spese straordinarie : installazione antenna satellitare: 8.500; rifacimento facciata: ; rifacimento infissi finestre: Condomini Lunghezza N balconi Finestre Millesimi Rossi m Ambrosi m Sanna m Tassi m Procedi al riparto delle spese di ogni singolo condomino, considerando i dati riportati nella tabella e tenendo presente che le spese di istallazione dell antenna sono ripartite in base ai millesimi, le spese di rifacimento della facciata in base alla lunghezza dei balconi e ai millesimi e le spese degli infissi in proporzione al numero delle finestre di ogni appartamento. I bisogni 1.Un bisogno si definisce primario quando: è avvertito dalla persona come singolo individuo è legato a esigenze insopprimibili non è legato a esigenze insopprimibili dipende dal livello sociale e culturale della persona 2. Un bene è economico quando: è presente in natura in modo illimitato e gratuito serve a soddisfare bisogni primari è disponibile in misura limitata e richiede il sostenimento di una spesa per essere acquisito non è accessibile agli individui 3. Il consumo è la fase dell'attività economica in cui: i beni e i servizi prodotti vengono utilizzati per il soddisfacimento dei bisogni i beni e i servizi prodotti vengono conservati in vista di un utilizzo futuro 3

4 le materie prime vengono trasformate in prodotti finiti i beni vengono trasferiti nello spazio e nel tempo 4. I servizi consistono in: entità materiali utilizzabili per soddisfare i bisogni umani elementi materiali disponibili in natura oggetti materiali impiegati nell'attività produttiva prestazioni immateriali che servono a soddisfare i bisogni umani 5. Il risparmio è la fase dell'attività economica in cui: i bisogni presenti sono soddisfatti si attua una trasformazione materiale dei beni la persona rinuncia al consumo presente in previsione del soddisfacimento di bisogni futuri la persona destina all'attività produttiva le risorse a sua disposizione 6. Ascoltare musica è un bisogno: primario secondario 7. Avere un sistema sanitario nazionale efficiente è un bisogno: individuale collettivo 8. Mettere da parte del denaro per acquistare un motorino è un atto di: produzione consumo risparmio 9. Cucinare il pranzo è un atto di: produzione consumo risparmio 4

5 10. Guardare un programma alla televisione è un atto di: produzione consumo risparmio L azienda Completa correttamente ciascuna affermazione. 1. L azienda effettua una serie concatenata di.. con lo scopo di soddisfare i bisogni. 2. L azienda è una.. creata con l intenzione di conservarla nel tempo. 3. Le Aziende Sanitarie Locali (ASL) appartengono alle aziende. 4. Sui.. l impresa acquista i fattori produttivi. 5. Sui.. l impresa vende le merci, i prodotti finiti e i servizi. 6. La. riguarda la scelta del luogo in cui si decide di fare nascere un impresa e farle svolgere la sua attività. 7. L azienda è un sistema. perché si adegua alle mutevoli condizioni dell ambiente in cui opera. 10. Le. che lavorano nell azienda mettono a disposizione le loro capacità, la preparazione professionale e le loro energie. Indica con una crocetta il corretto completamento di ciascuna frase. 1. L azienda è un organizzazione economica: - destinata a estinguersi nel breve periodo. - rivolta alla produzione di nuova ricchezza o al consumo di quella esistente. - non modificabile nel tempo. - che può impiegare lavoro umano escludendo l impiego di beni. 2. L azienda è un sistema aperto perché: - svolge attività produttiva durante tutto l anno. - si adatta alle mutevoli situazioni dell ambiente. - riceve dall ambiente risorse e informazioni e restituisce prodotti e servizi. - le persone che vi prestano l attività di lavoro cambiano nel tempo. 3. L azienda è un sistema dinamico perché: - vi partecipano elementi umani con diverse motivazioni. - può modificare l ambiente in cui opera ed esserne modificata. - fa parte di un sistema che agisce in modo coordinato. - utilizza numerosi fattori produttivi. 4. Il Comune in cui risiedi: - è un azienda privata. - non è un azienda. - scambia beni e servizi per conseguire un guadagno. - fa parte della Pubblica Amministrazione. 5. Il negozio Pupazzia di Angela Bonfanti è un impresa: - commerciale all ingrosso. - del piccolo dettaglio. - della grande distribuzione. - che svolge un attività di produzione diretta. 6 L ipermercato Centro Convenienza è un impresa: - industriale. - commerciale del grande dettaglio. - commerciale all ingrosso. - di pubblici servizi. Cesare Ricci svolge l attività di marmista con la collaborazione del figlio Antonello. La vicinanza alle cave di marmo è stato un fattore di rilevante importanza per la decisione di avviare tale attività; quanto alla clientela Ricci ha messo a frutto la sua precedente esperienza di lavoratore dipendente presso un importante industria della zona. 5

6 Rispondi alle seguenti domande completando con gli eventuali dati mancanti. È possibile parlare di azienda? Perché? Quali sono gli elementi essenziali dell azienda descritta? Qual è il mercato di approvvigionamento? E il mercato di sbocco? Qual è il soggetto giuridico? E il soggetto economico? 1.4 Individua gli elementi costitutivi dell azienda, completando gli eventuali dati mancanti. Marco Massa, Gianni Castelli e Federico Bruni decidono di aprire un bar paninoteca nelle vicinanze di una scuola. Decidono di acquistare tutto l arredamento necessario e un maxi schermo per consentire ai clienti la visione di eventi sportivi, video musicali, film ecc. L organizzazione è: - stabile - di breve durata Individua le persone : Elenca almeno quattro beni economici che a tuo giudizio sono presenti nell azienda. Risolvi i seguenti calcoli percentuali: 1.Nello scorso anno scolastico il prezzo di un pasto alla mensa scolastica era pari a 2,84 euro. Quest'anno è aumentato del 25%. Quanto costa un buono da 10 pasti? 2.Se su uno stipendio mensile lordo di 815 vi sono trattenute pari al 15%, quale sarà il mensile netto? Se ogni mese si risparmia il 24% del mensile netto, quanto si risparmia in un mese? 3.Giovanni ha risparmiato 350 euro. Acquista un regalo per mamma Anna-Maria che costa il 40% della somma che ha a disposizione e uno per la nonna Teresa che costa il 30% della stessa somma. Quanto resta a Giovanni dei suoi risparmi? 4.Anna approfitta dei saldi di fine stagione e compra un giubbotto per Giovanni del costo di 62 euro a prezzo pieno, con lo sconto del 30%. Compra anche una camicia per Ubaldo che costa 27 euro, cui è applicato lo stesso sconto. Quanto spende in tutto? 5.Teresa acquista una confezione di caffè e trova che il prezzo è passato da 2,80 euro a 2,94 euro. A casa si chiede quale sia stato l aumento in percentuale. Trova la percentuale di aumento applicata. 6.Una carta di credito, per ogni prelievo di contante a mezzo di macchine automatiche, chiede una commissione pari al 3,5% del contante prelevato e pone un limite minimo di 2,50 euro. Quale sarà la spesa da sostenere per le commissioni relative a un prelievo di 300 euro? Prelevando 70 euro a quanto ammonteranno le spese per le commissioni? 7.Un rappresentante percepisce il 6,5% di provvigioni sul venduto. Se in un mese percepisce 1749,80 euro di provvigione a quanto ammontano le vendite del mese? 8.Determina il peso netto in tonnellate metriche di una merce, sapendo che la tara, corrispondente al 4% del peso lordo è pari a kg Determina la percentuale di tara di un bene, sapendo che viene venduto confezionato a peso lordo di 50 kg e che la tara è di 1,5 kg. 10.Il peso netto delle merci è il 95% del peso lordo e ho un peso lordo di 90 quintali, quant'è il peso netto e la tara espressi in kg? 11.Il sig. Torre acquista 20 vasi al prezzo di 50 l uno e 40 quadri al prezzo di 150 l uno ottenendo uno sconto quantità del 4% sui vasi e del 5% sui quadri. Quanto paga in totale al fornitore? 12.Un fornaio lavora un impasto del peso di 50 kg che a causa della lievitazione aumenta il proprio peso del 40%. Quanto pesa ora l impasto? Con l impasto lievitato il fornaio produce delle pagnotte rustiche del peso di 1kg l uno e le inforna. Il 25% delle pagnotte brucia nel forno per un errore. Quante pagnotte potranno essere vendute? Il fornaio vende al sig. Rossi 25 pagnotte al prezzo di 3 /kg concedendo uno sconto del 4%. Quanto paga il sig. Rossi? 13.Una classe è composta da 30 alunni di cui il 30% sono maschi. Quanti sono gli alunni maschi? Quante sono le alunne? Sapendo che il 20% della classe ha gli occhi azzurri e che il 40% della classe ha gli occhi verdi, calcolare quanti alunni hanno gli occhi azzurri e quanti hanno gli occhi verdi. Sapendo che è stato bocciato il 50% degli alunni con gli occhi verdi, calcolare quanti alunni sono passati alla classe successiva. 14.Il commerciante Torre acquista 2000 kg di merce al prezzo unitario di 25 ottenendo uno sconto del 4%. A quanto ammonta tale sconto? Quanto paga al fornitore? Prima del trasporto a causa dell umidità il carico aumenta il proprio peso del 20% e durante il trasporto il 15% del carico viene smarrito. Quanti kg giungono a destinazione? Se il commerciante vuole rivendere la merce ottenendo un guadagno pari al 30% del costo d acquisto, quale sarà il prezzo di vendita di un kg di merce? 15.Maria Verdi acquista in saldo un maglione pagando 20 anziché 60. Quale percentuale di sconto è stata applicata? 6

7 16.Il peso netto di una cassetta di frutta ammonta a kg 250 e la tara è pari al 4% del peso netto. Calcola il peso lordo della cassetta. 17.Il peso lordo di una cassetta di frutta ammonta a kg 350 e la tara è pari al 4% del peso netto, calcola il peso netto della frutta contenuta nella cassetta. 18.Per effettuare le vendite nelle province di Torino e Cuneo la Maxsport s.r.l. si avvale della collaborazione di un rappresentante di commercio che percepisce una provvigione cosi determinata: Scaglioni relativi alle vendite concluse Percentuali Fino a Euro ,00 4% Oltre Euro ,00 e fino a Euro ,00 6,5% Oltre Euro ,00 9% 1. Calcolare l importo della provvigione del mese di Novembre sapendo che l agente ha concluso contratti di vendita per Euro , Calcolare l ammontare delle provvigioni del mese di Dicembre sapendo che le vendite sono aumentate del 30% rispetto a novembre. 19. Durante il trasporto una partita di merce ha subito un diminuzione del 3% rispetto al peso accertato alla partenza. All arrivo il peso della merce è risultato Kg Tale merce è stata pagata 1,40 il chilogrammo di peso all arrivo. Sapendo che la merce viene venduta applicando un utile del 15% sul costo d acquisto, calcolare il peso alla partenza e il ricavo di vendita. 20. Il commerciante Guidi vende una partita di merce al prezzo di 400 la tonnellata. Sapendo che il prezzo comprende un guadagno del 25% sul costo d acquisto, calcolare: - il costo di una tonnellata di merce - il guadagno relativo ad una tonnellata - la quantità venduta espressa in chilogrammi, sapendo che il ricavo complessivo di vendita è stato la percentuale del guadagno sul ricavo di vendita. 7

KIT DI RECUPERO DI ECONOMIA AZIENDALE CL. 1TT a.s. 2011/2012

KIT DI RECUPERO DI ECONOMIA AZIENDALE CL. 1TT a.s. 2011/2012 ZENALE e BUTINONE Ministero della Pubblica Istruzione istituto statale istruzione superiore Via Galvani, 7 24047 TREVIGLIO (BG) Telefono sede: 0363 303046 0363 303221 Fax: 0363 302494 e-mail uffici bgis033008@istruzione.it

Dettagli

Raccolta di problemi del tre semplice completi di soluzioni Proportionality Problems and Three rule

Raccolta di problemi del tre semplice completi di soluzioni Proportionality Problems and Three rule Proporzionalità Problemi del tre semplice - Raccolta di problemi del tre semplice completi di soluzioni Proportionality Problems and Three rule. Il Saulo e la Bea non hanno ancora deciso quale scala installare.

Dettagli

COMPITI PER LE VACANZE DI ECONOMIA AZIENDALE CLASSE PRIMA

COMPITI PER LE VACANZE DI ECONOMIA AZIENDALE CLASSE PRIMA COMPITI PER LE VACANZE DI ECONOMIA AZIENDALE CLASSE PRIMA 1 Il signor Rossi si reca in un supermercato che espone, tra le altre, le seguenti offerte speciali: a) set per scrivania, prezzo euro 150, sconto

Dettagli

era applicato uno sconto del 35%, quale era il prezzo iniziale del vestito?

era applicato uno sconto del 35%, quale era il prezzo iniziale del vestito? QA00001 Un contadino vende 450 Kg di mele per un totale di a) 2,5 b) 2 c) 3 d) 1,60 b 630. Il commerciante che ha acquistato le mele le rivende con un guadagno di 60 centesimi al Kg. A quanto le ha vendute?

Dettagli

Calcoli percentuali applicati alle imposte

Calcoli percentuali applicati alle imposte Calcoli percentuali applicati alle imposte Risolvere i seguenti problemi fiscali utilizzando la tecnica dei calcoli percentuali. La banca liquida gli interessi maturati a favore dei risparmiatori operando

Dettagli

e il calcolo percentuale

e il calcolo percentuale SCHEDA 1 Le proporzioni e il calcolo percentuale Gli obiettivi didattici Conoscere i concetti di proporzionalità diretta e inversa Conoscere il calcolo percentuale Saper applicare il calcolo percentuale

Dettagli

Albez edutainment production. Economia Aziendale I. I calcoli percentuali

Albez edutainment production. Economia Aziendale I. I calcoli percentuali Albez edutainment production Economia Aziendale I I calcoli percentuali 1 Sommario 1. Rapporti e proporzioni 2. Terminologia 3. Proprietà fondamentale 4. Conseguenze della proprietà fondamentale 5. Esempi

Dettagli

SOLUZIONI ESERCIZI DA SVOLGERE. MODULO 1 Sistema azienda, elementi, soggetti e tipologie

SOLUZIONI ESERCIZI DA SVOLGERE. MODULO 1 Sistema azienda, elementi, soggetti e tipologie Vivere l azienda 1 - Modulo 1 Esercizi da svolgere Soluzioni pag. 1 di 10 SOLUZIONI ESERCIZI DA SVOLGERE MODULO 1 Sistema azienda, elementi, soggetti e tipologie Unità 1 Il sistema azienda e i suoi soggetti

Dettagli

a) 1670 b) 2285 c) 4520 d) 1300 b a) 865000 b) 640000 c) 725000 d) 645000 d a) 1 b) 2 c) 3 d) Non è possibile calcolarlo

a) 1670 b) 2285 c) 4520 d) 1300 b a) 865000 b) 640000 c) 725000 d) 645000 d a) 1 b) 2 c) 3 d) Non è possibile calcolarlo RB00001 Una banca offre un interesse sui suoi conti correnti a) 1.5 euro b) 3 euro c) 150 euro d) 300 euro b dello 0.05% annuo in capitalizzazione semplice. Quanto si ottiene di interessi investendo per

Dettagli

Scuola Secondaria di 1 Grado Via MAFFUCCI-PAVONI Via Maffucci 60 Milano PROGETTO STRANIERI MAT 3

Scuola Secondaria di 1 Grado Via MAFFUCCI-PAVONI Via Maffucci 60 Milano PROGETTO STRANIERI MAT 3 Scuola Secondaria di 1 Grado Via MAFFUCCI-PAVONI Via Maffucci 60 Milano PROGETTO STRANIERI MAT 3 PESO SPECIFICO MISURA DEL TEMPO PERCENTUALE NUMERI PERIODICI STATISTICA CALCOLO DELLE PROBABILITÀ ASSE CARTESIANO

Dettagli

matematica per la classe seconda media

matematica per la classe seconda media Matematica per la Scuola Media www.pernigo.com/math matematica per la classe seconda media 99 più esercizi di ripasso e consolidamento Ubaldo Pernigo, Gianfranco Caoduro e Stefano Cristani Versione 0.

Dettagli

Biblioteca di Economia aziendale

Biblioteca di Economia aziendale Approfondimenti I calcoli finanziari Il montante e i problemi inversi I problemi inversi si hanno quando, noto il suo ammontare, l incognita è rappresentata dal capitale iniziale o dal tasso d interesse

Dettagli

Quale unità di misura di lunghezza useresti per misurare?

Quale unità di misura di lunghezza useresti per misurare? Misure di lunghezza Quale unità di misura di lunghezza useresti per misurare? Il fiume Tevere... Lo spessore del tuo quaderno... L altezza di un bambino di 9 mesi... La profondità del Mar Ionio... L altezza

Dettagli

Sommario CORSI DI RIALLINEAMENTO 28/09/2011 ECONOMIA AZIENDALE A.A. 2011-2012. Proporzioni. Proporzioni

Sommario CORSI DI RIALLINEAMENTO 28/09/2011 ECONOMIA AZIENDALE A.A. 2011-2012. Proporzioni. Proporzioni CORSI DI RIALLINEAMENTO Sommario ECONOMIA AZIENDALE A.A. 2011-2012 PROPORZIONI; CALCOLO PERCENTUALE; RIPARTI. Tutor: Dott.ssa Lixi Marta 1 2 Una proporzione è l uguaglianza tra 2 rapporti. Terminologia

Dettagli

PERCENTUALI CON LE FRAZIONI

PERCENTUALI CON LE FRAZIONI Visto che il 20% di un numero è uguale a frazionario per calcolare le percentuali. 20 100 n allora possiamo utilizzare il calcolo DATI n= numero intero p= frazione (percentuale) r= numeratore (tasso di

Dettagli

per Mara a) 16% b) 12% c) 11% d) 15% d 3.200, se aspetti 5mesi ci vogliono 200 in più. Che tasso annuo ha applicato il creditore?

per Mara a) 16% b) 12% c) 11% d) 15% d 3.200, se aspetti 5mesi ci vogliono 200 in più. Che tasso annuo ha applicato il creditore? RA00001 Quanti d interesse producono, in capitalizzazione a) 326,4 b) 412,5 c) 132,8 d) 210 a composta, 4000 impiegati al 4% dopo 2 anni? RA00002 Investendo per 6 anni un capitale di 32000, si sono a)

Dettagli

a) È più conveniente acquistare 3 paia di calzini a dicembre che a gennaio

a) È più conveniente acquistare 3 paia di calzini a dicembre che a gennaio RB0001B Un negozio offre a dicembre in promozione tre paia di calzini al prezzo di due. A gennaio questa offerta è stata sostituita da uno sconto del 35% su ogni singolo prezzo. Sapendo che il prezzo di

Dettagli

Rapporti e Proporzioni

Rapporti e Proporzioni Rapporti e Proporzioni (a cura Prof.ssa R. Limiroli) Rapporto tra numeri Il rapporto diretto tra due numeri a e b, il secondo dei quali diverso da zero, si indica con Ricorda a e b sono i termini del rapporto

Dettagli

Raccolta di problemi applicativi sulla percentuale Percent, Percentages, VAT, Profit and Loss and problem solving

Raccolta di problemi applicativi sulla percentuale Percent, Percentages, VAT, Profit and Loss and problem solving Proporzionalità. Applicazioni della percentuale. Eserciziario con soluzioni. - 1 Raccolta di problemi applicativi sulla percentuale Percent, Percentages, VAT, Profit and Loss and problem solving 1. Giovanni

Dettagli

Attività di consolidamento

Attività di consolidamento Attività di consolidamento 1. Trascrivi le parole in calce nella seconda colonna della tabella individuando i legami logici. (Attenzione, alcuni termini non devono essere inseriti). Prelevamenti, Produzione

Dettagli

SOLUZIONI ESERCIZI PROGRAMMATI MODULO 1 UNITÀ 2

SOLUZIONI ESERCIZI PROGRAMMATI MODULO 1 UNITÀ 2 Esercizi programmati modulo 1 unità 2 pag. 1 di 6 SOLUZIONI ESERCIZI PROGRAMMATI MODULO 1 UNITÀ 2 I calcoli percentuali riferiti alle imprese CALCOLI PERCENTUALI DIRETTI E INVERSI 1. Completa la seguente

Dettagli

Caso aziendale 01 Bianchini srl

Caso aziendale 01 Bianchini srl Caso aziendale 01 Bianchini srl In data 10 febbraio la ditta Bianchini srl, che commercializza frutta e verdura al dettaglio, ha acquistato dalla ditta Piano Andrea 300 quintali lordi di frutta e verdura

Dettagli

Problemi aritmetici di spesa, ricavo e guadagno

Problemi aritmetici di spesa, ricavo e guadagno Problemi aritmetici di spesa, ricavo e guadagno - 1 Problemi aritmetici di spesa, ricavo e guadagno Risoluzione di un problema Glossario I problemi di compravendita, essendo legati al reale vissuto degli

Dettagli

VERIFICA FINE MODULO 2

VERIFICA FINE MODULO 2 Verifica di fine modulo 2 pag. 1 di 8 VERIFICA FINE MODULO 2 Localizzazione e gestione dell azienda 1. Segna con una crocetta la risposta esatta. 1. Per le imprese industriali la scelta del luogo dove

Dettagli

Esercizi: Equivalenze Percentuali Grafici

Esercizi: Equivalenze Percentuali Grafici Esercizi: Equivalenze Percentuali Grafici Lunghezze 1. Nella tabella sono indicati alcuni oggetti e a fianco alcuni valori. Quale valore si avvicina di più alla misura della lunghezza dell oggetto indicato?

Dettagli

Livello CILS A2 modulo per l integrazione in Italia. Test di ascolto GIUGNO 2012. numero delle prove 2

Livello CILS A2 modulo per l integrazione in Italia. Test di ascolto GIUGNO 2012. numero delle prove 2 Livello CILS A2 modulo per l integrazione in Italia GIUGNO 2012 Test di ascolto numero delle prove 2 1 Ascolto - Prova n.1 Ascolta i testi. Poi completa le frasi. Scegli una delle tre proposte di completamento.

Dettagli

Il mercato dei beni. Prof. Sartirana

Il mercato dei beni. Prof. Sartirana Il mercato dei beni Prof. Sartirana Gli scambi di beni economici avvengono tra soggetti che vengono definiti: soggetti economici I soggetti economici sono 4 ed ognuno di essi ha necessità diverse. I soggetti

Dettagli

Chi non risolve esercizi non impara la matematica.

Chi non risolve esercizi non impara la matematica. 96 matematica per l economia Esercizio 65. Consideriamo ancora il problema 63 dell azienda vinicola, aggiungendo la condizione che l azienda non può produrre più di 200 bottiglie al mese. Soluzione. La

Dettagli

PER GLI STUDENTI DELLE CLASSI PRIME DEL LICEO MURATORI ESERCIZI DI MATEMATICA

PER GLI STUDENTI DELLE CLASSI PRIME DEL LICEO MURATORI ESERCIZI DI MATEMATICA LICEO CLASSICO STATALE L. A. MURATORI con sezioni di Liceo Linguistico Via Cittadella, 50-411 MODENA - Tel. 059-4007 - FAX 059-497186 e-mail: mopc00008@pec.istruzione.it - mopc00008@istruzione.it Codice

Dettagli

Test n. 7 Problemi matematici

Test n. 7 Problemi matematici Test n. 7 Problemi matematici ) Determinare il numero il cui doppio, aumentato di 0, è uguale a 44. A) 6 C) 7 B) 5 D) 8 ) Determinare due numeri tenendo presente che la loro somma è uguale a 8 e la loro

Dettagli

Esercizio 1 Calcolare il montante F di 10.000 con un interesse semplice del 15% annuo, dopo 4 anni. [16.000 ]

Esercizio 1 Calcolare il montante F di 10.000 con un interesse semplice del 15% annuo, dopo 4 anni. [16.000 ] Esercizio 1 Calcolare il montante F di 10.000 con un interesse semplice del 15% annuo, dopo 4 anni. [16.000 ] Esercizio 2 Del precedente esercizio calcolare il montante in regime di capitalizzazione composta.

Dettagli

Scadenza comune anteriore, posteriore e intermedia alle scadenze di tutti i capitali. Un problema di scadenza comune prefissata: il conto corrente

Scadenza comune anteriore, posteriore e intermedia alle scadenze di tutti i capitali. Un problema di scadenza comune prefissata: il conto corrente Scadenza comune anteriore, posteriore e intermedia alle scadenze di tutti i capitali. Un problema di scadenza comune prefissata: il conto corrente La ditta Alfa di Palermo ha i seguenti debiti per fatture

Dettagli

SCHEDE PROGRAMMATE PER L APPRENDIMENTO DELLA MATEMATICA. Emidio Tribulato. Centro studi LOGOS - Messina

SCHEDE PROGRAMMATE PER L APPRENDIMENTO DELLA MATEMATICA. Emidio Tribulato. Centro studi LOGOS - Messina SCHEDE PROGRAMMATE PER L APPRENDIMENTO DELLA MATEMATICA Emidio Tribulato Centro studi LOGOS - Messina 1 Emidio Tribulato SCHEDE PROGRAMMATE PER L APPRENDIMENTO DELLA MATEMATICA C 2010- Tutti i diritti

Dettagli

La ASK s.r.l. produce due differenti articoli di cancelleria, ciascuno in un unico modello: raccoglitori in cartone cartelline in cartoncino

La ASK s.r.l. produce due differenti articoli di cancelleria, ciascuno in un unico modello: raccoglitori in cartone cartelline in cartoncino CARTELLINE RACCOGLITORI ASK S.R.L. BUDGET DELLE VENDITE La ASK s.r.l. produce due differenti articoli di cancelleria, ciascuno in un unico modello: raccoglitori in cartone cartelline in cartoncino Nel

Dettagli

Verifica di fine modulo. Il credito e i calcoli finanziari

Verifica di fine modulo. Il credito e i calcoli finanziari ... Nome... Classe... Data... Verifica di fine modulo. Il credito e i calcoli finanziari Scelta multipla Indicare con una crocetta la risposta esatta. 1. Concorre al soddisfacimento del fabbisogno finanziario

Dettagli

Calcolo percentuale, sopra cento e sotto cento. Prof. Sartirana

Calcolo percentuale, sopra cento e sotto cento. Prof. Sartirana Calcolo percentuale, sopra cento e sotto cento Prof. Sartirana I problemi di calcolo percentuale Si applicano quando si mettono a confronto due quantità di cui una costituisce una parte dell altra Si applicano

Dettagli

Sistemi Di Misura Ed Equivalenze

Sistemi Di Misura Ed Equivalenze Sistemi Di Misura Ed Equivalenze (a cura Prof.ssa M.G. Gobbi) Una mamma deve somministrare al figlio convalescente 150 mg di vitamina C ogni giorno. Ha a disposizione compresse da 0,6 g: quante compresse

Dettagli

La politica dell entrata

La politica dell entrata La politica dell entrata Le entrate dello Stato si classificano in: 1.Entrate tributarie: rappresentano la parte più consistente delle entrate statali e sono costituite da: Imposte=sono prelievi obbligatori

Dettagli

Albez edutainment production. I cicli aziendali. Classe III ITC

Albez edutainment production. I cicli aziendali. Classe III ITC Albez edutainment production I cicli aziendali Classe III ITC 1 Alla fine di questo modulo Sarete in grado di definire il Ciclo tecnico Ciclo economico Ciclo finanziario di un azienda Saprete calcolare

Dettagli

Università per Stranieri di Siena Livello A1 - Modulo di base

Università per Stranieri di Siena Livello A1 - Modulo di base Unità 3 Leggere e capire le promozioni COOP In questa unità imparerai: a capire testi che danno informazioni sulle promozioni COOP parole relative alle promozioni e alle offerte della COOP l uso dell imperativo

Dettagli

ESERCITAZIONI per il corso di ECONOMIA DELL ARTE E DELLA CULTURA 1 1 MODULO (prof. Bianchi) a.a. 2007-2008

ESERCITAZIONI per il corso di ECONOMIA DELL ARTE E DELLA CULTURA 1 1 MODULO (prof. Bianchi) a.a. 2007-2008 ESERCITAZIONI per il corso di ECONOMIA DELL ARTE E DELLA CULTURA 1 1 MODULO (prof. Bianchi) a.a. 2007-2008 A. Il modello macroeconomico in economia chiusa e senza settore pubblico. A.1. Un sistema economico

Dettagli

MATEMATICA FINANZIARIA

MATEMATICA FINANZIARIA MATEMATICA FINANZIARIA INTERESSE SEMPLICE Calcolo dell interesse 1. Un capitale di 3.400 fu impiegato per 3 mesi al tasso del 5%. Qual è l interesse prodotto? 2. Un capitale di 1.725 venne impiegato per

Dettagli

Guida alla. ristrutturazione. della casa

Guida alla. ristrutturazione. della casa Guida alla ristrutturazione della casa 1 Guida alla ristrutturazione della casa La ristrutturazione della casa può essere considerata un vero e proprio investimento e a volte costituisce un alternativa

Dettagli

Libretto degli esercizi di. Aritmetica. Problemi. Nome: scaricato da www.risorsedidattiche.net

Libretto degli esercizi di. Aritmetica. Problemi. Nome: scaricato da www.risorsedidattiche.net C L A S S E QUARTA A Libretto degli esercizi di Aritmetica Problemi Nome:. PROBLEMI 1. Una botte vuota pesa 32 kg e pi ena di ol i o 98 kg. Qual è i l peso netto del l 'ol i o? 2. Un barattolo pieno di

Dettagli

Periodo contabile Un periodo di tempo costante, come ad esempio un trimestre o un anno, utilizzato come riferimento per la redazione dei bilanci.

Periodo contabile Un periodo di tempo costante, come ad esempio un trimestre o un anno, utilizzato come riferimento per la redazione dei bilanci. Periodo contabile Un periodo di tempo costante, come ad esempio un trimestre o un anno, utilizzato come riferimento per la redazione dei bilanci. Debiti verso fornitori Importi dovuti ai fornitori. Crediti

Dettagli

Un kit di carte da stampare ed utilizzare per automatizzare la procedura delle equivalenze nella scuola primaria Idea e realizzazione di Pulvirenti

Un kit di carte da stampare ed utilizzare per automatizzare la procedura delle equivalenze nella scuola primaria Idea e realizzazione di Pulvirenti Un kit di carte da stampare ed utilizzare per automatizzare la procedura delle equivalenze nella scuola primaria Idea e realizzazione di Pulvirenti Antonella ISTRUZIONI PER L USO DELLE CARTE Queste carte

Dettagli

Biblioteca di Telepass + 2 o biennio TOMO a

Biblioteca di Telepass + 2 o biennio TOMO a UNITÀ B La gestione e i suoi risultati: il patrimonio e il reddito Biblioteca di Telepass + 2 o biennio TOMO a La gestione delle aziende di produzione: settori e profili di analisi Documento Esercizi Operazioni

Dettagli

Autoimprenditorialità

Autoimprenditorialità Autoimprenditorialità Aspetti giuridici e burocratici dell impresa Febbraio 2012 La figura giuridica dell imprenditore L art. 2082 del Codice Civile definisce imprenditore chi esercita professionalmente

Dettagli

INTRODUZIONE ALL ECONOMIA AZIENDALE. Classe 1^E a.s. 2015/2016

INTRODUZIONE ALL ECONOMIA AZIENDALE. Classe 1^E a.s. 2015/2016 INTRODUZIONE ALL ECONOMIA AZIENDALE Classe 1^E a.s. 2015/2016 COS E L AZIENDA ESEMPI DI AZIENDE ELEMENTI IN COMUNE ESERCIZI La Ferrero S.p.A. è un azienda alimentare italiana famosa in tutto il mondo per

Dettagli

DAL NUMERO ALLA FRAZIONE

DAL NUMERO ALLA FRAZIONE SCHEDA N. 2 DAL NUMERO ALLA FRAZIONE 1. Calcola il valore di ogni frazione e colora tanti disegni quanti ne indica il risultato. 2 di 18 =. 9 di 2 =. di 1 =. 8 di 2 =. 2. Calcola il valore di ogni frazione.

Dettagli

L azienda e la sua gestione P R O F. S A R T I R A N A

L azienda e la sua gestione P R O F. S A R T I R A N A L azienda e la sua gestione P R O F. S A R T I R A N A L azienda può essere considerata come: Un insieme organizzato di beni e persone che svolgono attività economiche stabili e coordinate allo scopo di

Dettagli

Il sistema monetario

Il sistema monetario Il sistema monetario Premessa: in un sistema economico senza moneta il commercio richiede la doppia coincidenza dei desideri. L esistenza del denaro rende più facili gli scambi. Moneta: insieme di tutti

Dettagli

Matematica - Sessione 1 / Servizi Esame di Qualifica (III Livello Europeo) Terzo Anno

Matematica - Sessione 1 / Servizi Esame di Qualifica (III Livello Europeo) Terzo Anno Id orso ata.. Nome e ognome Tipo prova Matematica - Sessione 1 / Servizi Esame di Qualifica (III Livello Europeo) Terzo Anno Matteo ha un sacchetto contenente gettoni colorati: 4 gialli, 5 verdi, 8 rossi

Dettagli

Attività: Intermediazione per l acquisto, la vendita, la locazione e la stima di beni immobili

Attività: Intermediazione per l acquisto, la vendita, la locazione e la stima di beni immobili SCHEDA PROGETTO E PROFILO RICHIESTO PER L AVVIO DELL INIZIATIVA Le informazioni riportate in questo documento sono fornite dal franchisor e costruite sull analisi storica dell andamento dei punti vendita.

Dettagli

Direzione Regionale Inpdap Sicilia Sede Inpdap di Catania. Le pensioni obbligatorie dei dipendenti pubblici

Direzione Regionale Inpdap Sicilia Sede Inpdap di Catania. Le pensioni obbligatorie dei dipendenti pubblici Direzione Regionale Inpdap Sicilia Sede Inpdap di Catania Giornata per il Futuro Seminario sulla previdenza obbligatoria e complementare: conoscere per comprendere, comprendere per decidere Le pensioni

Dettagli

Per ulteriori informazioni e consigli

Per ulteriori informazioni e consigli Per ulteriori informazioni e consigli Alcuni siti presso i quali è possibile visionare e scaricare consigli utili a risparmiare energia sia nell uso quotidiano sia nel corretto acquisto di determinati

Dettagli

Risparmio, investimenti e sistema finanziario

Risparmio, investimenti e sistema finanziario Risparmio, investimenti e sistema finanziario Una relazione fondamentale per la crescita economica è quella tra risparmio e investimenti. In un economia di mercato occorre individuare meccanismi capaci

Dettagli

LA COMBINAZIONE DEI FATTORI PRODUTTIVI CAP. 5

LA COMBINAZIONE DEI FATTORI PRODUTTIVI CAP. 5 LA COMBINAZIONE DEI FATTORI PRODUTTIVI CAP. 5 Appunti di estimo Il fine economico dell imprenditore Le motivazioni che spingono un imprenditore ad avviare attività di impresa sono: Produrre beni e servizi,

Dettagli

APPUNTI SU PROBLEMI CON CALCOLO PERCENTUALE

APPUNTI SU PROBLEMI CON CALCOLO PERCENTUALE APPUNTI SU PROBLEMI CON CALCOLO PERCENTUALE 1. Proporzionalità diretta e proporzionalità inversa Analizziamo le seguenti formule Peso Lordo = Peso Netto + Tara Ricavo = Utile + Costo Rata = Importo + Interesse

Dettagli

BUDGET IL BUDGET COME STRUMENTO AZIENDALE

BUDGET IL BUDGET COME STRUMENTO AZIENDALE BUDGET Il budget è un documento amministrativo in cui vengono stabiliti in via preventiva gli atti di gestione che l'azienda intende effettuare in un periodo futuro, al fine di conseguire un determinato

Dettagli

6 La gestione. aziendale. 1 La gestione aziendale SCHEDA

6 La gestione. aziendale. 1 La gestione aziendale SCHEDA SCHEDA 6 La gestione aziendale Gli obiettivi didattici Conoscere il concetto di gestione Conoscere fonti di finanziamento ed elementi del patrimonio Saper classificare le operazioni di gestione Saper classificare

Dettagli

Costi unitari materie dirette 30 40 Costi unitari manodopera diretta. Energia 10 20 Quantità prodotte 600 400 Prezzo unitario di vendita 120 180

Costi unitari materie dirette 30 40 Costi unitari manodopera diretta. Energia 10 20 Quantità prodotte 600 400 Prezzo unitario di vendita 120 180 SVOLGIMENTO Per ogni attività di programmazione e pianificazione strategica risulta di fondamentale importanza per l impresa il calcolo dei costi e il loro controllo, con l attivazione di un efficace sistema

Dettagli

Le operazioni di gestione. Prof.ssa Paola Orlandini

Le operazioni di gestione. Prof.ssa Paola Orlandini Le operazioni di gestione Prof.ssa Paola Orlandini 1 La gestione è un sistema di operazioni economiche messe in atto dal soggetto conomico per il raggiungimento del fine aziendale 2 Come coordinazione

Dettagli

giuseppestablum.it LE PERCENTUALI

giuseppestablum.it LE PERCENTUALI LE PERCENTUALI 1 Nella scuola Villa 54 alunni su 180 hanno avuto "ottimo" come valutazione finale, mentre nella scuola Oggioni hanno avuto "ottimo" 65 alunni su 240. Quale scuola è stata "migliore"? 2

Dettagli

L'INNOVAZIONE NELLE TUE MANI

L'INNOVAZIONE NELLE TUE MANI TP6758 CARTA DI CREDITO PayPal L'INNOVAZIONE NELLE TUE MANI sito web www.paypal.it/cartadicredito telefono 055/3069181 indirizzo Findomestic Banca Spa, Casella Postale 6279 CS/Novoli 50127 Firenze La tua

Dettagli

L avvio di un attività

L avvio di un attività Le forme societarie e le Condizioni di Equilibrio Economico/Finanziario Le Forme Societarie L avvio di un attività Avviare un attività d impresa è un sogno di tante persone che, per proprie attitudini,

Dettagli

ALFIO BARDOLLA E-BOOK. i 7 ERRORI. che commetti nella gestione del denaro ALFIO BARDOLLA

ALFIO BARDOLLA E-BOOK. i 7 ERRORI. che commetti nella gestione del denaro ALFIO BARDOLLA E-BOOK i 7 ERRORI che commetti nella gestione del denaro ALFIO BARDOLLA INDICE 2 Se non sei ricco è perché nessuno te l ha ancora insegnato. C Libertà Finanziaria: non dover più lavorare per vivere perché

Dettagli

Gas Quadro sintetico Informazioni relative al cliente finale, al punto di prelievo e alla tipologia contrattuale Dal 1 gennaio 2003, i clienti

Gas Quadro sintetico Informazioni relative al cliente finale, al punto di prelievo e alla tipologia contrattuale Dal 1 gennaio 2003, i clienti Gas Quadro sintetico Informazioni relative al cliente finale, al punto di prelievo e alla tipologia contrattuale Mercato libero Dal 1 gennaio 2003, i clienti possono liberamente scegliere da quale fornitore

Dettagli

Presentiamo la tratta, regolarmente accettata il 20 maggio, pagabile presso la sede di Venezia della Banca Antonveneta.

Presentiamo la tratta, regolarmente accettata il 20 maggio, pagabile presso la sede di Venezia della Banca Antonveneta. KIT DI RECUPERO DI ECONOMIA AZIENDALE CL. 2ATT a.s. 2014/2015 il lavoro deve essere svolto su un quaderno nuovo perché verrà ritirato e valutato per tutti gli studenti ammessi al terzo anno A* m 400= hm

Dettagli

PERCORSI DIDATTICI. Gli acquisti

PERCORSI DIDATTICI. Gli acquisti PERCORSI DIDATTICI Gli acquisti di: Stefania Leonardi scuola: En. A. I. P. area tematica: Matematica pensato per: 9-12 anni PRESENTAZIONE: Le schede qui presentate sono state ideate per giovani con ritardo

Dettagli

l presente progetto è finanziato con il sostegno della Commissione Europea. L'autore è il solo responsabile di questa pubblicazione (comunicazione) e

l presente progetto è finanziato con il sostegno della Commissione Europea. L'autore è il solo responsabile di questa pubblicazione (comunicazione) e l presente progetto è finanziato con il sostegno della Commissione Europea. L'autore è il solo responsabile di questa pubblicazione (comunicazione) e la Commissione declina ogni responsabilità sull'uso

Dettagli

BILANCIO CIVILISTICO E BILANCIO RICLASSIFICATO

BILANCIO CIVILISTICO E BILANCIO RICLASSIFICATO BILANCIO CIVILISTICO E BILANCIO RICLASSIFICATO La riclassificazione del bilancio Lo schema di bilancio attualmente utilizzato nell'unione Europea non soddisfa interamente le esigenze degli analisti. E'

Dettagli

Esercitazione 9 Dott.ssa Sabrina Pedrini 29/04/2015. Domande a risposta multipla

Esercitazione 9 Dott.ssa Sabrina Pedrini 29/04/2015. Domande a risposta multipla Esercitazione 9 Dott.ssa Sabrina Pedrini 29/04/2015 Domande a risposta multipla 1) Il primo teorema dell economia del benessere sostiene che: a) L equilibrio competitivo dipende dal potere contrattuale

Dettagli

MODULO 1 VERIFICA GUIDATA DI FINE UNITA 1

MODULO 1 VERIFICA GUIDATA DI FINE UNITA 1 Modulo 1 unità 1 erifica guidata di fine unità pag. 1 di 5 MODULO 1 ERIICA GUIDATA DI INE UNITA 1 Il contratto di vendita 1. Segna con una crocetta la risposta esatta. 1. Nel contratto di vendita il compratore

Dettagli

Raccolta di problemi del tre composto completi di risoluzione

Raccolta di problemi del tre composto completi di risoluzione Proporzionalità Problemi del tre composto - 1 Raccolta di problemi del tre composto completi di risoluzione Problema 1. Mao, Titti, Ludovico, Massimiliano e Filippo ospitano in quel di Visnadello 10 cavalli

Dettagli

L azienda e le funzioni aziendali

L azienda e le funzioni aziendali UDA 5 TEMA 3 L operatore impresa L azienda e le funzioni aziendali a cura di Lidia Sorrentino Il concetto di azienda. Per soddisfare i propri bisogni, fin dall antichità l uomo si è associato con altre

Dettagli

Problema. Spesa di Giovanni dal. Problema

Problema. Spesa di Giovanni dal. Problema Giovanni spende in cartoleria 4 e 5 cent; in edicola 3,15. dal cartolaio paga con una banconota da 10. Quanto riceve di resto? Con il reso ricevuto, Giovanni ha potuto pagare il giornalaio o ha dovuto

Dettagli

1. STRUTTURA INFORMATICA GENERALE

1. STRUTTURA INFORMATICA GENERALE Come operare il controllo di gestione Per essere competitivi è necessario controllare sia i costi dell azienda, sia la gestione finanziaria, di un reparto come di una divisione. Un efficiente sistema di

Dettagli

22 mq e 42 mq. Autorizzazione sanitaria e iscrizione agli artigiani

22 mq e 42 mq. Autorizzazione sanitaria e iscrizione agli artigiani SCHEDA PROGETTO E PROFILO RICHIESTO PER L AVVIO DELL INIZIATIVA Le informazioni riportate in questo documento sono fornite dal franchisor e costruite sull analisi storica dell andamento dei punti vendita.

Dettagli

Matrice Excel Calcolo rata con IMPORTO DEL FINANZIAMENTO determinato dall'utente

Matrice Excel Calcolo rata con IMPORTO DEL FINANZIAMENTO determinato dall'utente Matrice Excel Calcolo rata con IMPORTO DEL FINANZIAMENTO determinato dall'utente L'acquisto di un immobile comporta un impegno finanziario notevole e non sempre è possibile disporre della somma di denaro

Dettagli

FRANCHISING DI: commercializzazione prodotti erogazione di servizi produzione. Il 25% della superficie lorda

FRANCHISING DI: commercializzazione prodotti erogazione di servizi produzione. Il 25% della superficie lorda SCHEDA PROGETTO E PROFILO RICHIESTO PER L AVVIO DELL INIZIATIVA Le informazioni riportate in questo documento sono fornite dal franchisor e costruite sull analisi storica dell andamento dei punti vendita.

Dettagli

EQUIVALENZE. Eseguire equivalenze significa trasformare una misura in un altra equivalente Come effettuare i cambi tra misure: km hm dam m dm cm mm

EQUIVALENZE. Eseguire equivalenze significa trasformare una misura in un altra equivalente Come effettuare i cambi tra misure: km hm dam m dm cm mm EQUIVALENZE Eseguire equivalenze significa trasformare una misura in un altra equivalente Come effettuare i cambi tra misure: X 10 X 10 X 10 X 10 X 10 X 10 km hm dam m dm cm mm : 10 : 10 : 10 : 10 : 10

Dettagli

NEL MODELLO MICROECONOMICO

NEL MODELLO MICROECONOMICO NEL MODELLO MICROECONOMICO 1 solo periodo Output: flusso Input: flusso Decisioni dell impresa: raffrontare ricavi correnti con costi correnti Questo si adatta bene ad alcuni fattori (il LAVORO) Meno soddisfacente

Dettagli

APPUNTI DI SECONDA di FABIANA BOLOGNINI

APPUNTI DI SECONDA di FABIANA BOLOGNINI APPUNTI DI SECONDA di FABIANA BOLOGNINI Economia aziendale è una disciplina che studia l azienda; è un insieme di persone e di beni con un organizzazione e uno scopo: SODDISFARE I BISOGNI. Le aziende si

Dettagli

FRANCHISING DI: commercializzazione prodotti erogazione di servizi produzione. Licenza agenzia d affari

FRANCHISING DI: commercializzazione prodotti erogazione di servizi produzione. Licenza agenzia d affari SCHEDA PROGETTO E PROFILO RICHIESTO PER L AVVIO DELL INIZIATIVA Le informazioni riportate in questo documento sono fornite dal franchisor e costruite sull analisi storica dell andamento dei punti vendita.

Dettagli

FRANCHISING DI: commercializzazione prodotti erogazione di servizi produzione. Licenza agenzia d affari (S.c.i.a.)

FRANCHISING DI: commercializzazione prodotti erogazione di servizi produzione. Licenza agenzia d affari (S.c.i.a.) SCHEDA PROGETTO E PROFILO RICHIESTO PER L AVVIO DELL INIZIATIVA Le informazioni riportate in questo documento sono fornite dal franchisor e costruite sull analisi storica dell andamento dei punti vendita.

Dettagli

(traccia di business plan da allegare alla domanda in duplice copia e possibilmente senza spillature)

(traccia di business plan da allegare alla domanda in duplice copia e possibilmente senza spillature) Modello A (traccia di business plan da allegare alla domanda in duplice copia e possibilmente senza spillature) Ragione sociale dell impresa o Titolo del progetto imprenditoriale BUSINESS PLAN per l accesso

Dettagli

Simulazione della Prova Nazionale. Matematica

Simulazione della Prova Nazionale. Matematica VERSO LA PROVA nazionale scuola secondaria di primo grado Simulazione della Prova Nazionale Invalsi di Matematica 8 marzo 011 Scuola..................................................................................................................................................

Dettagli

1. Su una confezione di succo di frutta da 250 ml trovi le informazioni nutrizionali

1. Su una confezione di succo di frutta da 250 ml trovi le informazioni nutrizionali Verifica IVPROVA_MAT_INV_10 nome: classe: data: 1. Su una confezione di succo di frutta da 250 ml trovi le informazioni nutrizionali riportate in tabella. Quante kcal assumi se bevi tutto il succo di frutta

Dettagli

La gestione dell impresa

La gestione dell impresa Albez edutainment production La gestione dell impresa Classe III ITC In questo modulo: La definizione di impresa e di gestione La classificazione delle operazioni di gestione La differenza tra beni a fecondità

Dettagli

E costituito da un indice.

E costituito da un indice. Questo semplice quaderno di matematica è pensato sia per bambini e bambine che hanno problemi specifici di apprendimento sia per quei bambini e bambine che hanno solo bisogno di un ripasso prima di un

Dettagli

COMPITI per le VACANZE

COMPITI per le VACANZE AREA TECNICO PROFESSIONALE TECNICA ED ECONOMIA AZIENDALE 1 OAS COMPITI per le VACANZE Rispondi alle seguenti domande: 1. Che tipo di attività svolgono le aziende commerciali? Quali aziende commerciali

Dettagli

TimeVille 12-12-12 versione aggiornata il 16-12-12

TimeVille 12-12-12 versione aggiornata il 16-12-12 TimeVille 12-12-12 versione aggiornata il 16-12-12 Alessandro Bogliolo Gioele Luchetti Gioco o esperimento? Online social game ed esperimenti economici Esperimenti economici Esperimenti reali Nessun controllo

Dettagli

3 format: 45mq, 85 mq, 125 mq.

3 format: 45mq, 85 mq, 125 mq. SCHEDA PROGETTO E PROFILO RICHIESTO PER L AVVIO DELL INIZIATIVA Le informazioni riportate in questo documento sono fornite dal franchisor e costruite sull analisi storica dell andamento dei punti vendita.

Dettagli

MasterCard Business Card. La prima vera carta di credito per PMI

MasterCard Business Card. La prima vera carta di credito per PMI MasterCard Business Card La prima vera carta di credito per PMI Permetteteci Configurate voi di offrirvi stessi la qualcosa. vostra carta. Con la Business Card Argento potete farlo. Con una foto di vostra

Dettagli

MODELLI DI PROGRAMMAZIONE LINEARE

MODELLI DI PROGRAMMAZIONE LINEARE MODELLI DI PROGRAMMAZIONE LINEARE 1) Una compagnia petrolifera utilizza petrolio di n qualità differenti per le quali può rifornirsi da m raffinerie. La compagnia necessita globalmente di p i barili di

Dettagli

Lezioni di Economia Aziendale classe quarta Prof. Monica Masoch LA FINANZA AZIENDALE E LE DECISIONI DI INVESTIMENTO

Lezioni di Economia Aziendale classe quarta Prof. Monica Masoch LA FINANZA AZIENDALE E LE DECISIONI DI INVESTIMENTO Lezioni di Economia Aziendale classe quarta Prof. Monica Masoch LA FINANZA AZIENDALE E LE DECISIONI DI INVESTIMENTO LE DECISIONI DI INVESTIMENTO Cosa significa «Investimento»? L investimento è la seconda

Dettagli

IL GENIO DEL SALVADANAIO

IL GENIO DEL SALVADANAIO IL GENIO DEL SALVADANAIO L importanza di un Fondo Pensione per i giovani. Al tuo fianco, ogni giorno 6 ANNI L ISCRIZIONE AL FONDO PENSIONE Chiara ha 6 anni e il padre ha deciso di regalarle il Genio del

Dettagli

N.B.: Gli esercizi di OFFICE vanno risolti prima dell esercizio sulla PL

N.B.: Gli esercizi di OFFICE vanno risolti prima dell esercizio sulla PL ESERCIZIO MM1 Una pasticceria usa 5 mescolatori (M1, M2, M3, M4, M5) per produrre giornalmente la farcitura di 2 tipi di bignè (F1, F2), e ciascun miscelatore può indifferentemente produrre le due farciture.

Dettagli

CASI ED ESERCIZI DI CONTABILITA ANALITICA

CASI ED ESERCIZI DI CONTABILITA ANALITICA CASI ED ESERCIZI DI CONTABILITA ANALITICA Esercizio 1: variabilità dei costi In base alle seguenti informazioni relative ai costi dell uso aziendale di un autoveicolo: costi fissi: assicurazione 1.200

Dettagli