Carte Roma, 4 Novembre 2010

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Carte 2010. Roma, 4 Novembre 2010"

Transcript

1 Le informazioni contenute in questo documento sono di proprietà di Value Partners S.p.A. e del destinatario del documento. Tali informazioni sono strettamente legate ai commenti orali che le hanno accompagnate, e possono essere utilizzate solo dalle persone che hanno assistito alla presentazione. Copiare, pubblicare o distribuire il materiale contenuto in questo documento è proibito e può essere illegale. Codice-P0 Carte 2010 Roma, 4 Novembre 2010

2 Codice-P1 1

3 Codice-P2 Number of payment cards in Europe (EU) M Payment card transaction volume in Europe (EU) EUR M Number of issued cards growing steadly Average growth in the past years: 5% 727 Transaction volume grew twice as fast as number of issued cards Number of payment cards by country (EU) UK, Germany and France make up 50% of the EU card market Others Netherlands Italy Spain UK France Germany Number of credit/delayed debit cards by country (EU) UK is a credit market while Spain and France are delayed debit card markets Germany is a debit card market where the credit card plays a minor role Italy Others 38 Spain UK France Source: ECB Payment Statistics, September

4 Codice-P3 Today Fragmented national /card) systems Tomorrow Harmonised euro payments area Facts on Euro payments area Euro-Zone countries EU members EEA Euro 15 EU31 Population Banks Card formats POS ATMs Electronic transactions 315 mn 6k mn 262k 52 bn p.a. 504 mn 9k mn 339k 73 bn p.a. Source: ECB Statistical Data Warehouse 3

5 Codice-P4 Numero di carte per funzione* Mln Numero di transazioni per tipo di terminale* Mln/ Carte con funzione cash Carte con funzione di pagamento Carte con funzione e-money Prelievi POS E-money Volume di transazioni per tipo di terminale* Mld/ Valore medio transazione per tipo di terminale** ,56 67,96 51,72 55,56 57,48 57,60 57,40 53, ,60 112,75 111,75 110, Prelievi POS E-money Prelievi POS E-money *Fonte: European Central Bank **Fonte: analisi Value Partners 4

6 Codice-P5 Numero di carte per funzione* Mln Numero di transazioni per tipo di terminale* Mln/ Carte con funzione cash Carte con funzione di pagamento Carte con funzione e-money Prelievi POS E-money Volume di transazioni per tipo di terminale* Mld/ Valore medio transazione per tipo di terminale** 146 3,5 63, ,3 71,3 172,3 184,6 4,6 5,8 76,6 62,5 184,2 196,3 153,3 86,6 92,5 92,8 141,5 71,6 79,1 83,3 91,1 97,9 173,5 177,2 185,9 180, Prelievi POS E-money Prelievi POS E-money *Fonte: European Central Bank **Fonte: analisi Value Partners 5

7 Codice-P6! Condizioni economiche e finanziarie Driver Ripresa economica lenta e vulnerabile Disimpegno del settore pubblico Implicazioni per la profittabilità e lo sviluppo a b c Bassi ritorni economici Necessità di attingere al capitale Costi elevati di funding Condizioni operative Fattori esterni Bilanciamento globale Regolamentazione stringente Scenario competitivo in evoluzione Perdita della fiducia dei consumatori Messa in dubbio dei valori esistenti d e f g h i Domanda ridotta di prodotti ad alto rischio e margine Aumento dei costi di regolamentazione e compliance Costo di sistema trasferito ai player maggiori Distorsione del mercato a causa dell intervento e degli aiuti pubblici Cambio dell interazione col consumatore Nuove ipotesi di investimento 1 Ripensamento dei modelli di business 2 Maggiore attenzione al cliente 3 Polarizzazione dello scenario competitivo 6

8 Codice-P7 "# Collaborazione verticale 3a Cobranded 3 3b Loyalty 2 1 Comunicazione 2a Marketing e social media strategy Prodotto e pricing 1a 1b Prodotto Pricing 7

9 Codice-P8 1 # ESEMPLIFICATIVO Analisi delle dimensioni Indicatori di performance finanziaria: N di transazioni Utile Utile netto Margine di contribuzione Prodotto B Prodotto A Dipendenze tra i prodotti Clientela Retail, Professionisti Small business Gruppi,Singole imprese Multinazionali, Medie imprese, Clientela Business Prodotto C Prodotti: Prodotti core e transazioni Pacchetti e servizi addizionali Prodotti cut-off 8

10 Codice-P9 1 Metodologie di identificazione delle possibili aree di collaborazione Fatturato/Profitto Struttura/Area Geografica Settore/Segmento Key Account- Management Distribuzione Prozent des comulata Umsatzes 100% 80% 60% 40% 34,8 20% Curva Kundenstruktur di distribuzione - Deutschland &Österreich 99 % A B C D N clienti Tot ,8% 0% 0% 20% 40% 60% 80% 100% Prozent der Kunden 2003 % clienti 6,0 10,5 49,1 34,4 % conver sione Grado di integrazione Globale Alto Basso Clienti Multiregionali Basso Clienti Globali Alto Clienti Crossborder Segmentazi one di clienti nazionali e locali Nazionali = Clienti principali Drug Discovery Pre-Clinic Valutazione del settore industriale Conoscenza della value chain, business model e maturità Trend e rischio segmento peṟ Comparazione allineamento strategico Clinical con Phase I Competitività 7 Basso 5 Medio 3 Alto 1 Clinical Phase II+III Fitofarmaceutico 1 Etico bassa attrattività Approval 10,4 OTC3,3 Generico Production Marketing - 5,5 alta attrattività medium attrattività vecchio maturocrescente embrionico Leve applicabili per il miglioramento delle performance Focus sui clienti maggiormente profittevoli Avvio della pianificazione della gestione clienti e del processo di sviluppo Estensione geografica del business dei clienti Migliorare l organizzazione dei cluster clienti Raffinare l offerta di servizi e il pricing Focus sui settori industriali più profittevoli Opportunità di miglioramento delle vendite attraverso il know-how sul settore industriale e sulle soluzioni di settore 9

11 Codice-P10 1 #! Aumento dei ricavi Aumento ricavi nel breve termine Ricavi e margine Aumento della redditività complessiva per cliente Aumento livello e qualità del margine Ottimizzazione del modello di pricing Monitoraggio e controllo Aumento livello di monitoraggio e controllo Possibilità di sviluppare tool analitici per simulazioni Possibilità di analisi di sensitivity e verifiche degli scostamenti expost Processi commerciali e distributivi Efficentamento processi commerciali e distributivi Maggior supporto al gestore nella proposizione dell offerta verso la clientela Aumento diffusione dei prodotti/servizi 10

12 Codice-P11 1 $ $%! Analisi sui delta ricavi aggiuntivi ottenuti dai modelli di pricing - esempio BUSINESS CASE R comm. = Ricavi Commissionali BdV = Ricavi da Benefici di MF = Valuta Margini finanziari Opzioni di pricing Situazione As Is Clienti target R comm. BdV MF Clien ti OK Situazione To Be R comm. BdV MF Ricavi totale Conti Correnti xx.xxx xx.xxx xx.xxx xx.xxx xx.xxx xx.xxx xx.xxx xx.xxx ~10% Bonifici xx.xxx xx.xxx xx.xxx xx.xxx xx.xxx xx.xxx xx.xxx xx.xxx ~13% Carte di Credito Carte di debito Carte prepagate Totale Ricavi AS - IS xx.xxx xx.xxx xx.xxx xx.xxx xx.xxx xx.xxx xx.xxx xx.xxx ~10% xx.xxx xx.xxx xx.xxx xx.xxx xx.xxx xx.xxx xx.xxx xx.xxx ~8% xx.xxx xx.xxx xx.xxx xx.xxx xx.xxx xx.xxx xx.xxx xx.xxx ~15% xx.xxx xx.xxx xx.xxx 11

13 2 & ' (!! Codice-P12 I consumatori parlano online ma le Banche come possono interagirvi? Le opinioni rintracciate su internet influenzano la clientela L Italia vede una significativa presenza sui social media Le dimensioni del fenomeno In Italia oltre 24 milioni di persone hanno confermato o modificato il proprio parere su prodotti, aziende e servizi dopo aver letto su Internet le opinioni di altri Utenti italiani attivi sui social network: oltre 16 milioni (Facebook) Blog italiani attivi sul tema finanza: ~3000 Post dedicati ai prestiti nell ultimo anno: ~ Post inerenti prodotti finanziari: più di Le azioni della banca Sviluppare capacità di ascolto in real time e interpretazione sulle fonti aperte per migliorare i processi interni all organizzazione Attivare iniziative di relazione digitale con i consumatori che prediligono i canali online per aggregare e filtrare le conversazioni e indirizzare le esigenze di clienti/prospect verso i canali e i referenti della Banca Attività parziali con strumenti inadeguati alla realtà del fenomeno sono da considerarsi superate E necessario strutturare il processo di raccolta e aggregazione delle informazioni, l analisi delle fonti pubbliche online tramite soluzioni tecnologiche che ne consentano la gestione in tempo reale e giornaliera per: - Facilitare la comunicazione verso il cliente - Instradare le richieste verso i canali della banca Fonte: Nielsen / Netratings, Audiweb, elaborazione Value Team 12

14 2 ) * Codice-P13 = Consulenza = Tecnologia Raccolta e monitoraggio Valutazione degli insight & action plan Fonti pubbliche Corporate sites News sites Raccolta delle fonti Executiv e summary Clienti Forums Blogs Analisi semantica Report aggiornato giornalmente Report mensile Supporto a comitato decisionale Prospect Online communities Social networks Wikis Elaborazione dati per report Generazione automatica di report con interfaccia web. Produzione report executive con insights su dati raccolti. Attività di supporto decisionale al comitato executive di riferimento per definizione action plan. Enterprise social media dashboard... Specific sources Intelligence e moderazione Banca Informazion i condivise dalla Banca sul web Oltre fonti analizzate Alimentazione di db prospect e CRM con informazioni su utenti web monitorati Business knowledge Alimentaz. DB CRM Selezione citazioni Alimentazione di applicazione web dedicata con dati raccolti e filtrati. L applicazione è rivolta a tutte le tipologie di utenti con finalità di brand awareness, customer service e orientamento, inbound e CRM. 13

15 Codice-P14 2 # Business case: Monitoraggio di oltre fonti online per il reperimento di informazioni di interesse per il business della Banca Aggregazione mensile di circa citazioni di brand e servizi/prodotti pertinenti a funzioni commerciali (rete commerciale), relazioni esterne, fabbrica prodotto, marketing. Risultati dell adozione della soluzione proposta: Controvalore medio mensile dell esposizione online del brand della Banca grazie alle citazioni degli utenti/clienti pari a 2M di euro. Previste in base al periodo di test oltre ~1.500 interazioni al mese tra clienti/prospect e rappresentanti della Banca. 14

16 Codice-P15 3 & # Cobranded card ecosystem 2000 Bank contribution ~1% of amount spent with the card 1% 20 Use of card for purchases Fidelity point basket Yearly average card spending ($) $ to buy loyalty points Gift catalogue Use of operator services (data, voice,.) >1% of amount spent depending on customer profile (recommended) Operator Services (SMS, data, free minutes) Loyalty program will enable operator to reduce CHURN rate Operator activities and contribution Definition of rules to convert usage of TIM services into loyalty program points Purchase of the loyalty program points from the Bank or vice-versa Distribution of loyalty points to operator users % Yearly average spending $ (ARPU~60 Net of taxes) 20 $ to buy loyalty points 15

17 Codice-P16 3 +,# Bank Product* Card type Minimum monthly income required Annual Fee % of benefit for the client Other Benefits Standard Card Basic R$ 500 reais R$ 32 reais 1,47% None Standard Card Gold R$ reais R$ 81 reais 1,47% None Standard Card Platinum R$ reais R$ 150 reais 2,21% The points don t expire R$ 300 reais R$ 28 reais None Prepaid Prepaid Prepaid Basic Gold Platinum R$ reais R$ 96 reais None R$ reais R$ 180 reais None For each recharge, the client gain the double of minutes PostPaid Basic R$ 300 reais R$ 28 reais 3,92% None PostPaid Gold R$ reais R$ 96 reais 3,92% None PostPaid Platinum R$ reais R$ 180 reais 3,92% None * Every credit card is available for Mastercard and Visa Source: Itau s site 16

18 Codice-P Traditional POS acquiring services annual fee transaction fee Card payment example Cardholder Merchant Collaborazione Telco- Banche su modelli di mobile acquiring Annual fee Issuer Bank Value Transaction Interchange fee mobile POS Standard POS POS rent Acquirer Acquirer 1 Acquirer 2 Acquirer n Transaction fee Sviluppo un offerta integrativa ai POS tradizionali - Possibilità di indirizzare mercati ad oggi cash intensive - Necessità di mantenere la redditività del servizio e mitigare il rischio di cannibalizzazione deli attuali ricavi 17

19 Codice-P18 + Overview dello scenario dei servizi di pagamento e discontinuità emergenti Il ruolo di Payment Service Provider nel mercato europeo e rapporti con il sistema bancario Le evoluzioni a livello di scenario dei sistemi di pagamento richiedono un attenta valutazione di opportunità e rischi correlati a: diffusione di standard cross-industry internazionali convergenza delle best practice su modelli applicativi centralizzati In particolare, è possibile osservare un crescente focus dei new entrants (Payment Service Providers) su servizi di M-payment e ExPP La PSD introdurrà nuove forme di Payment Institutions, ovvero organizzazioni autorizzate alla fornitura di servizi di pagamento (es. Telco, ) I new entrants già ad oggi stanno perseguendo strategie di posizionamento su segmenti d offerta innovativi per tutti i segmenti di clientela in considerazione degli elevati volumi del mercato di riferimento Esistono delle grandi opportunità per i nuovi soggetti derivanti dalla PSD in particolare legate ai mercati dei mobile payments e dei servizi ExPP Il sistema bancario dovrà rimodulare la propria strategia in ottica di difesa da una maggiore competizione futura sfruttando le possibilità di first move nei settori innovativi dei pagamenti 18

20 .! *! ) ) Codice-P19 1 Analisi della cost-base e ottimizzazione portafioglio d offerta Perfetta conoscenza dei costi, diretti e indiretti, sostenuti per l erogazione dei servizi e possibilità di sfruttamento delle aree di ottimizzazione evidenziate 2 Adozione di modelli di clusterizzazione evoluti Perfetta conoscenza dell attuale Clientela e, per similitudine, delle logiche di acquisto dell intero mercato 3 Sviluppo di modelli di redditività evolutivi Incremento dell operatività e della redditività complessiva del Cliente tramite la creazione di circoli viziosi di spostamento progressivo dei volumi e riduzione della multibancarizzazione 19

21 Codice-P20 + Ing. Alessandro De Cristofaro Value Partners Tel:

Evoluzione dei servizi di incasso e pagamento per il mercato italiano

Evoluzione dei servizi di incasso e pagamento per il mercato italiano www.pwc.com/it Evoluzione dei servizi di incasso e pagamento per il mercato italiano giugno 2013 Sommario Il contesto di riferimento 4 Un modello di evoluzione dei servizi di incasso e pagamento per il

Dettagli

Il nuovo scenario dei servizi di International Payment, CM e Trade a supporto dei nuovi modelli di business

Il nuovo scenario dei servizi di International Payment, CM e Trade a supporto dei nuovi modelli di business Videopresentazione-ITA-P1 Le informazioni contenute in questo documento sono di proprietà di Value Partners S.p.A. e del destinatario del documento. Tali informazioni sono strettamente legate ai commenti

Dettagli

Corporate profile. Controllo di Gestione e Organizzazione Aziendale

Corporate profile. Controllo di Gestione e Organizzazione Aziendale Le informazioni contenute in questo documento sono di proprietà di MESA s.r.l. e del destinatario del documento. Tali informazioni sono strettamente legate ai commenti orali che le hanno accompagnate,

Dettagli

I SERVIZI DI PROCESSING A SUPPORTO DELLO SVILUPPO DEL BUSINESS DELLE BANCHE. Arnaldo CIS - Direttore Servizio Commerciale SECETI S.p.A.

I SERVIZI DI PROCESSING A SUPPORTO DELLO SVILUPPO DEL BUSINESS DELLE BANCHE. Arnaldo CIS - Direttore Servizio Commerciale SECETI S.p.A. I SERVIZI DI PROCESSING A SUPPORTO DELLO SVILUPPO DEL BUSINESS DELLE BANCHE Arnaldo CIS - Direttore o Commerciale SECETI S.p.A. Convegno ABI Carte 2003 - Roma, 6 e 7 Novembre 2003 GRUPPO ICBPI La forza

Dettagli

La logistica e lo sviluppo economico: risorse umane Alessandro Perego. alessandro.perego@polimi.it

La logistica e lo sviluppo economico: risorse umane Alessandro Perego. alessandro.perego@polimi.it La logistica e lo sviluppo economico: risorse umane Alessandro Perego alessandro.perego@polimi.it Milano, Matching 2009, 23 Novembre 2009 Non-solo-distribuzione La logistica non è solo distribuzione fisica

Dettagli

Alessandro De Cristofaro. Roma, 28 novembre 2008. Value Partners è la società di consulenza di riferimento per il progetto Piano strategico del

Alessandro De Cristofaro. Roma, 28 novembre 2008. Value Partners è la società di consulenza di riferimento per il progetto Piano strategico del Codice-P0 Le informazioni contenute in questo documento sono di proprietà di Value Partners S.p.A. e del destinatario del documento. Tali informazioni sono strettamente legate ai commenti orali che le

Dettagli

Strumenti per i Social Media a supporto del Marketing Digitale. 23 Novembre 2015 Antonio Parlato

Strumenti per i Social Media a supporto del Marketing Digitale. 23 Novembre 2015 Antonio Parlato Strumenti per i Social Media a supporto del Marketing Digitale 23 Novembre 2015 Antonio Parlato Contesto Social Convivenza Utenti e Brand Nuovi canali, nuove figure professionali (spesso incomprensibili)

Dettagli

Deutsche Bank. Deutsche Bank Easy. La nuova banca leggera di Deutsche Bank. Milano, 5 giugno 2013

Deutsche Bank. Deutsche Bank Easy. La nuova banca leggera di Deutsche Bank. Milano, 5 giugno 2013 La nuova banca leggera di Milano, 5 giugno 2013 Flavio Valeri Chief Country Officer di Italia Agenda 1 in Italia 2 Il retail di Italia 3 : la nuova banca leggera 2 : la solidità di un gruppo globale, una

Dettagli

PAYMENT RESEARCH PROGRAM 2009-2012

PAYMENT RESEARCH PROGRAM 2009-2012 DO YOU SEPA? 2010 PAYMENT RESEARCH PROGRAM 2009-2012 Chiara Frigerio CeTIF in collaborazione con 1 Dinamiche evolutive del business dei pagamenti Fattori Socio-culturali SEPA Evoluzione del mercato Sistemi

Dettagli

Risorse, capacità e competenze per fare impresa

Risorse, capacità e competenze per fare impresa Risorse, capacità e competenze per fare impresa Renato Fiocca Parma - 21 marzo 2014 Gli argomenti di oggi: Le relazioni impresa-mercato e la centralità del cliente Individuare e generare valore per il

Dettagli

Carte di pagamento. Prodotti e servizi a valore aggiunto per istituti di credito e operatori finanziari

Carte di pagamento. Prodotti e servizi a valore aggiunto per istituti di credito e operatori finanziari Carte di pagamento Prodotti e servizi a valore aggiunto per istituti di credito e operatori finanziari Canali e Core Banking Finanza Crediti Sistemi Direzionali Sistemi di pagamento e Monetica ATM e POS

Dettagli

La centralità del Pricing per una gestione evoluta della Customer Experience. ABI Dimensione Cliente 2014 Roma, 8 Aprile 2014

La centralità del Pricing per una gestione evoluta della Customer Experience. ABI Dimensione Cliente 2014 Roma, 8 Aprile 2014 La centralità del Pricing per una gestione evoluta della Customer Experience ABI Dimensione Cliente 2014 Roma, 8 Aprile 2014 Agenda Il contesto di mercato La centralità del Pricing Come sfruttare le potenzialità

Dettagli

PCI-DSS. Sicurezza dei dati delle carte di pagamento

PCI-DSS. Sicurezza dei dati delle carte di pagamento PCI-DSS Sicurezza dei dati delle carte di pagamento Torino, 19 Aprile 2012 Agenda PCI Council e Standard collegati Storia e life-cycle della PCI-DSS Applicabilità, soggetti e ruoli Adempimenti, "incentivi"

Dettagli

Conoscere il cliente e le sue potenzialità: l importanza della business intelligence in banca

Conoscere il cliente e le sue potenzialità: l importanza della business intelligence in banca Conoscere il cliente e le sue potenzialità: l importanza della business intelligence in banca Luca Molteni Elena Feltrinelli Università Bocconi Milano Convegno ABI Dimensione Cliente Roma, 13 febbraio

Dettagli

ecommerce, istruzioni per l uso

ecommerce, istruzioni per l uso ecommerce, istruzioni per l uso Novembre 2013 Come aprire la propria offerta, sia B2C sia B2B, verso nuovi mercati e nuovi clienti Un mercato in crescita e il consumatore al centro del cambiamento, ma

Dettagli

Excellence Consulting. Company Profile

Excellence Consulting. Company Profile Excellence Consulting Company Profile Chi siamo L ECCELLENZA, l elemento principale della nostra value proposition non è solo il nostro brand ma fa parte anche del nostro DNA. Noi proponiamo eccellenza

Dettagli

Il nuovo scenario dei servizi di pagamento post-psd

Il nuovo scenario dei servizi di pagamento post-psd Le informazioni contenute in questo documento sono di proprietà di Value Partners S.p.A. e del destinatario del documento. Tali informazioni sono strettamente legate ai commenti orali che le hanno accompagnate,

Dettagli

Innovare il modello di servizio per la clientela Small Business

Innovare il modello di servizio per la clientela Small Business Innovare il modello di servizio per la clientela Small Business Nicola Generani Responsabile Direzione Marketing Retail - Private Convegno Dimensione Cliente 200 Roma, 26/03/200 Contenuti Overview Gruppo

Dettagli

SAP Forum: Il carrello Analytico per il Retail Management

SAP Forum: Il carrello Analytico per il Retail Management SDG SAP Forum: Il carrello Analytico per il Retail Management People Process Performance Svelare il vero valore dei «dark data» 10% Use Analytics Today Missing new insights Not utilizing all the information

Dettagli

L innovazione nei servizi di pagamento dalla SEPA alla PSD2: OBEP, P2P, Mobile e Instant Payment

L innovazione nei servizi di pagamento dalla SEPA alla PSD2: OBEP, P2P, Mobile e Instant Payment ATTIVITA DI RICERCA 2015 L innovazione nei servizi di pagamento dalla SEPA alla PSD2: OBEP, P2P, Mobile e Instant Payment PROPOSTA DI ADESIONE 1 TEMI E MOTIVAZIONI L introduzione della SEPA ha impegnato

Dettagli

Ma l innovazione porta risultati? (il dilemma trend / cash flow)

Ma l innovazione porta risultati? (il dilemma trend / cash flow) Ma l innovazione porta risultati? (il dilemma trend / cash flow) Assemblea Assogiocattoli 27 maggio 2010 Antonio Fossati Managing Partner RDS Consulting Università Pavia 1 2 REMAP YOUR SALES RESHAPE YOUR

Dettagli

Il Mobile: creare valore aggiunto nei pagamenti valorizzando il ruolo della Banca. Roma 15 novembre 2012

Il Mobile: creare valore aggiunto nei pagamenti valorizzando il ruolo della Banca. Roma 15 novembre 2012 Il Mobile: creare valore aggiunto nei pagamenti valorizzando il ruolo della Banca Roma 15 novembre 2012 Lo scenario di mercato 25 milioni di smartphone in Italia a cui si collegano nuove soluzioni di pagamento

Dettagli

La Monetica e le Banche: creare valore in un contesto competitivo.

La Monetica e le Banche: creare valore in un contesto competitivo. La Monetica e le Banche: creare valore in un contesto competitivo. Natale Capone Amministratore Delegato Key Client Cards & Solutions Vice Direttore Generale ICBPI Roma, 27 28 Novembre 2008 Il nuovo assetto

Dettagli

La conoscenza del Cliente come fonte di profitto

La conoscenza del Cliente come fonte di profitto La conoscenza del Cliente come fonte di profitto Giorgio Redemagni Responsabile CRM Convegno ABI CRM 2003 Roma, 11-12 dicembre SOMMARIO Il CRM in UniCredit Banca: la Vision Le componenti del CRM: processi,

Dettagli

Nuove modalità di e-ngagement del cliente. a sostegno dell e-commerce. Laura Torini Responsabile Loyalty e VAS

Nuove modalità di e-ngagement del cliente. a sostegno dell e-commerce. Laura Torini Responsabile Loyalty e VAS Nuove modalità di e-ngagement del cliente a sostegno dell e-commerce Laura Torini Responsabile Loyalty e VAS CartaSi Offerta CartaSi è il Partner di riferimento per Banche e Aziende per: o l emissione

Dettagli

LEZIONE 3 CUSTOMER RELATIONSHIP ICT GOVERNANCE. ECONOMIA dell ICT ECONOMIA DELL ICT 1. Facoltà di Ingegneria Università di Roma Tor Vergata

LEZIONE 3 CUSTOMER RELATIONSHIP ICT GOVERNANCE. ECONOMIA dell ICT ECONOMIA DELL ICT 1. Facoltà di Ingegneria Università di Roma Tor Vergata LEZIONE 3 CUSTOMER RELATIONSHIP MANAGEMENT (CRM) ICT GOVERNANCE ECONOMIA dell ICT ECONOMIA DELL ICT 1 Sviluppo storico del CRM 50 60 Avvento dei brand items e delle agenzie di pubblicità 70 Avvento del

Dettagli

L evoluzione verso SEPA

L evoluzione verso SEPA L evoluzione verso SEPA il processor a supporto del cambiamento Nicola Cordone, CEO SiNSYS Milano, 16 Novembre 2006 Agenda SEPA: Attori coinvolti I processor come fattore abilitante Principali impatti

Dettagli

Web Listening Ascolto della rete

Web Listening Ascolto della rete Web Listening Ascolto della rete Social Media Analysis & Research. L evoluzione della ricerca applicata ai mercati conversazionali. Come individuare le opportunità di un ascolto strategico della Rete.

Dettagli

ABI Carte epayments Tutti Pazzi per Jiffy

ABI Carte epayments Tutti Pazzi per Jiffy ABI Carte epayments Roma, 18 Novembre 2014 e&mpayments Cosa sta cambiando CAGR 2012-15 ecommerce, epayments 16% (19,2% 2012) mpayments 60% 47 mld trx. Banks (90% à 85%) Il Mobile tende a spiazzare gli

Dettagli

Consulenza Direzionale www.kvalue.net. Presentazione Società. Key Value for high performance business

Consulenza Direzionale www.kvalue.net. Presentazione Società. Key Value for high performance business Key Value for high performance business Consulenza Direzionale www.kvalue.net KValue Srl Via E. Fermi 11-36100 Vicenza Tel/Fax 0444 149 67 11 info@kvalue.net Presentazione Società L approccio KValue KValue

Dettagli

La Customer-Driven Retail Bank

La Customer-Driven Retail Bank Convegno ABI CRM 2003 - Roma, 11 e 12 dicembre Essere Adaptive Enterprise attraverso l estensione l dei processi di CRM: funzioni centrali e periferiche La Customer-Driven Retail Bank Michele Borgonovi

Dettagli

Il Piano Industriale

Il Piano Industriale LE CARATTERISTICHE DEL PIANO INDUSTRIALE 1.1. Definizione e obiettivi del piano industriale 1.2. Requisiti del piano industriale 1.3. I contenuti del piano industriale 1.3.1. La strategia realizzata e

Dettagli

Le Carte Bancarie come strumento per la diminuzione del cash: che ruolo per la PA?

Le Carte Bancarie come strumento per la diminuzione del cash: che ruolo per la PA? Roberto Tittarelli General Manager, South Europe Region 6 novembre 2006 Le Carte Bancarie come strumento per la diminuzione del cash: che ruolo per la PA? Il paradigma della prevalenza del contante La

Dettagli

Chi siamo. La società. Soluzioni. C-Card è la società del Gruppo Cedacri, costituita per operare nel business delle carte di pagamento.

Chi siamo. La società. Soluzioni. C-Card è la società del Gruppo Cedacri, costituita per operare nel business delle carte di pagamento. Company Profile 3 Chi siamo C-Card è la società del Gruppo Cedacri, costituita per operare nel business delle carte di pagamento. Tramite C-Card il Gruppo Cedacri amplia la sua proposta di servizi per

Dettagli

Carte di pagamento: cogliere le opportunità e le sfide del futuro

Carte di pagamento: cogliere le opportunità e le sfide del futuro Carte di pagamento: cogliere le opportunità e le sfide del futuro Giorgio Avanzi Convegno Carte 2006 Roma, 27 novembre 2006 Il framework SEPA cambia radicalmente lo scenario Il framework SEPA sul libero

Dettagli

IL PIANO STRATEGICO DELLA BANCA

IL PIANO STRATEGICO DELLA BANCA IL PIANO STRATEGICO DELLA BANCA 1 IL PIANO INDUSTRIALE STRUMENTO DI GOVERNO DELLA STRATEGIA AZIENDALE ORIZZONTE PLURIENNALE OBIETTIVI STRUTTURA E CONTENUTI MODALITA DI COSTRUZIONE E DI LETTURA 2 1 PIANO

Dettagli

L evoluzione dei pagamenti. Novembre 2014

L evoluzione dei pagamenti. Novembre 2014 L evoluzione dei pagamenti Novembre 2014 Sommario World Payments Report 2014: principali evidenze I principali elementi che guidano la trasformazione del mercato L offerta di Capgemini 2 World Payments

Dettagli

Email Marketing dal centro alla periferia!

Email Marketing dal centro alla periferia! Email Marketing dal centro alla periferia! Chi siamo MagNews è una società specializzata in Email Marketing e Progetti di Digital Marketing. Dal 2000 sviluppiamo una piattaforma tecnologicaper il direct

Dettagli

IL CONTACT CENTER COME STRUMENTO DI CRM NELL AMBITO DI UNA STRATEGIA DI RIDUZIONE DEI COSTI

IL CONTACT CENTER COME STRUMENTO DI CRM NELL AMBITO DI UNA STRATEGIA DI RIDUZIONE DEI COSTI IL CONTACT CENTER COME STRUMENTO DI CRM NELL AMBITO DI UNA STRATEGIA DI RIDUZIONE DEI COSTI I consumatori sono saturi e hanno poco tempo, ha sentenziato recentemente Enrico Finzi, presidente di Astra/Demoskopea,

Dettagli

Programma Operativo Nazionale Ricerca e Competitività 2007-2013 Regioni Convergenza (D.D. Prot. n. 01/Ric. del 18.1.2010)

Programma Operativo Nazionale Ricerca e Competitività 2007-2013 Regioni Convergenza (D.D. Prot. n. 01/Ric. del 18.1.2010) Programma Operativo Nazionale Ricerca e Competitività 2007-2013 Regioni Convergenza (D.D. Prot. n. 01/Ric. del 18.1.2010) progetto n PON01_02136, settore ICT «TITAN» Sistema di Moneta elettronica e servizi

Dettagli

Aprire nuovi mercati con il web marketing e l e-commercel

Aprire nuovi mercati con il web marketing e l e-commercel Aprire nuovi mercati con il web marketing e l e-commercel CartaSi e i pagamenti online Firenze, 20 novembre 2009 Agenda 1CartaSi leader nei pagamenti a distanza Chi ècartasi Il mercato e-commerce di CartaSi

Dettagli

Allegato D Demo a supporto della produzione delle informazioni relative al progetto imprenditoriale

Allegato D Demo a supporto della produzione delle informazioni relative al progetto imprenditoriale Allegato D Demo a supporto della produzione delle informazioni relative al progetto imprenditoriale Documento di supporto alla presentazione dell idea imprenditoriale Milano, 18/12/2009 2 Indice 1 Premessa...

Dettagli

Chi siamo. Nasce dall iniziativa di un gruppo di managers con una solida esperienza nel settore della commercializzazione

Chi siamo. Nasce dall iniziativa di un gruppo di managers con una solida esperienza nel settore della commercializzazione Chi siamo Rete Value è una società di Marketing, Vendite e Rappresentanza, che opera sul Mercato Italiano a supporto di tutte le aziende, imprese, grossi gruppi, banche ed holding commerciali. Nasce dall

Dettagli

Multicanalità e CRM: obiettivi e criticità

Multicanalità e CRM: obiettivi e criticità Multicanalità e CRM: obiettivi e criticità Corrado Avesani - CRM 2001 Strumenti evoluti per il rapporto con la clientela Convegno ABI Roma, 14 dicembre 2001 Agenda Multicanalità e CRM Il concetto di multicanalità

Dettagli

TALENTsrl. L Azienda. Riccardo Santi. TALENTsrl confidenziale

TALENTsrl. L Azienda. Riccardo Santi. TALENTsrl confidenziale TALENTsrl L Azienda Riccardo Santi TALENTsrl confidenziale TALENTsrl Fondata nel 1996 15 persone 19 clienti in Banking, Retail, Manufacturing, Health, etc.. R&D: 2 progetti finanziati dal MIUR Convenzioni

Dettagli

L E-commerce per le imprese umbre: Nuove opportunità di vendita in Italia e nel Mondo

L E-commerce per le imprese umbre: Nuove opportunità di vendita in Italia e nel Mondo L E-commerce per le imprese umbre: Nuove opportunità di vendita in Italia e nel Mondo Giulio Finzi Segretario Generale Netcomm Perugia- 15 Dicembre 2011 La nostra missione è contribuire allo sviluppo dell

Dettagli

ssctsp OFFERTA FORMATIVA PER LE IMPRESE DEL TERZIARIO Le relazioni con il mercato

ssctsp OFFERTA FORMATIVA PER LE IMPRESE DEL TERZIARIO Le relazioni con il mercato Le relazioni con il mercato 1 IL SISTEMA CLIENTE E IL PRESIDIO DELLA RELAZIONE CONSULENZIALE Nella situazione attuale, il venditore deve fornire un servizio sempre più di qualità, trasformandosi nel gestore

Dettagli

CardProfit. Aumentare la profittabilità con i benchmark

CardProfit. Aumentare la profittabilità con i benchmark CardProfit CardProfit, di eknowlogie Inc. Minneapolis, MN 55406 USA, www.eknowlogie.com, è uno strumento di business intelligence strategico per il mondo bancario, utile per aumentare la profittabilità

Dettagli

Partnership di mercato ed outsourcing per affrontare le prossime sfide

Partnership di mercato ed outsourcing per affrontare le prossime sfide Partnership di mercato ed outsourcing per affrontare le prossime sfide Convegno Carte 2007 Roma, 26 novembre 2007 Giorgio Avanzi Direttore Generale CartaSi S.p.A. Le scadenze SEPA modificano scenari sino

Dettagli

X-Pay Il pos virtuale di CartaSi per le vendite a distanza

X-Pay Il pos virtuale di CartaSi per le vendite a distanza X-Pay Il pos virtuale di CartaSi per le vendite a distanza 1 Agenda 1CartaSi e l e-commerce Chi è CartaSi Il mercato e-commerce di CartaSi 3I vantaggi I vantaggi offerti da CartaSi I vantaggi offerti da

Dettagli

A new payments strategy: threats and opportunities from a retail banking perspective. Direzione Marketing Privati

A new payments strategy: threats and opportunities from a retail banking perspective. Direzione Marketing Privati Direzione Marketing Privati A new payments strategy: threats and opportunities from a retail banking perspective Laura Furlan Responsabile Prodotti Transazionali SPIN 2011 Payment Services And Electronic

Dettagli

Intercettare le esigenze del cliente per accrescere l efficacia commerciale

Intercettare le esigenze del cliente per accrescere l efficacia commerciale Intercettare le esigenze del cliente per accrescere l efficacia commerciale Dal CRM Strategico, alle logiche di social networking, couponing e loyalty Davide Diemmi Responsabile Sviluppo Offerta 1 Agenda

Dettagli

Evouzione del modello di servizio retail: da Filiale Estesa a Relazione Estesa. Laura Furlan Responsabile Marketing Strategico

Evouzione del modello di servizio retail: da Filiale Estesa a Relazione Estesa. Laura Furlan Responsabile Marketing Strategico Evouzione del modello di servizio retail: da Filiale Estesa a Relazione Estesa Laura Furlan Responsabile Marketing Strategico Divisione Banca dei Territori Roma, 8-9 Aprile 2014 Intesa Sanpaolo, come tutti

Dettagli

Sistemi Informativi e Commercio Elettronico

Sistemi Informativi e Commercio Elettronico Università di Bergamo Facoltà di Ingegneria Applicazioni Internet B Paolo Salvaneschi A2_2 V1.4 Sistemi Informativi e Commercio Elettronico Commercio elettronico Il contenuto del documento è liberamente

Dettagli

Scenario, evoluzione e sicurezza dei sistemi di pagamento

Scenario, evoluzione e sicurezza dei sistemi di pagamento Alessandro Zollo Responsabile Settore Sistemi e Servizi di Pagamento Retail ABI - Segretario Generale Consorzio BANCOMAT Roma 13 febbraio 2009 Seminario Internet, pagamenti elettronici e frodi: opportunità

Dettagli

CRIF DECISION SOLUTIONS - EURISKO OSSERVATORIO SULLE CARTE DI CREDITO

CRIF DECISION SOLUTIONS - EURISKO OSSERVATORIO SULLE CARTE DI CREDITO CRIF DECISION SOLUTIONS - EURISKO OSSERVATORIO SULLE CARTE DI CREDITO Settembre 2003 INDICE PRESENTAZIONE DELL'OSSERVATORIO...pag. 1 EXECUTIVE SUMMARY... 3 Capitolo 1 STATO ED EVOLUZIONE DEL MERCATO...7

Dettagli

ASSOFIN - CRIF DECISION SOLUTIONS - EURISKO OSSERVATORIO SULLE CARTE DI CREDITO

ASSOFIN - CRIF DECISION SOLUTIONS - EURISKO OSSERVATORIO SULLE CARTE DI CREDITO ASSOFIN - CRIF DECISION SOLUTIONS - EURISKO OSSERVATORIO SULLE CARTE DI CREDITO Settembre 2004 INDICE PRESENTAZIONE DELL'OSSERVATORIO...pag. 1 EXECUTIVE SUMMARY... 3 Capitolo 1 STATO ED EVOLUZIONE DEL

Dettagli

Loyalty.CRM Sempre più clienti, sempre più fedeli

Loyalty.CRM Sempre più clienti, sempre più fedeli Loyalty.CRM Sempre più clienti, sempre più fedeli Microsoft Dynamics CRM è la soluzione aziendale per la gestione delle relazioni con i clienti che consente di aumentare la produttività delle vendite e

Dettagli

Ringraziamenti dell Editore

Ringraziamenti dell Editore 00 Pratesi romane.qxp:. 23-12-2008 16:56 Pagina VII INDICE Prefazione Ringraziamenti dell Editore XVII XXI Capitolo 1 Introduzione al processo di marketing management 1 1.1 La filosofia del marketing,

Dettagli

Retail & Consumer Summit 2011

Retail & Consumer Summit 2011 www.pwc.com/it Retail & Consumer Summit 2011 La gestione della discontinuità e del cambiamento: sfide e opportunità 11 ottobre 2011 1 1 Discontinuità nei consumi: come sta cambiando il comportamento d

Dettagli

Cessione del quinto. La profittabilità di lungo periodo come driver per lo sviluppo industriale. Convegno ABI - Assofin Credito alle Famiglie 2008

Cessione del quinto. La profittabilità di lungo periodo come driver per lo sviluppo industriale. Convegno ABI - Assofin Credito alle Famiglie 2008 Cessione del quinto La profittabilità di lungo periodo come driver per lo sviluppo industriale Convegno ABI - Assofin Credito alle Famiglie 2008 Il mercato e l industria in Italia e in Europa Roma, 9 giugno

Dettagli

Multichannel Customer Interaction

Multichannel Customer Interaction GRUPPO TELECOM ITALIA 18 aprile 2013 Multichannel Customer Interaction Market trends In 3 anni l uso del telefono come Customer Care si è più che dimezzato L uso del Telefono vale il 36% come media europea,

Dettagli

EDGAR, DUNN & COMPANY

EDGAR, DUNN & COMPANY PATRICK DESMARES - Vice Direttore 1 Schema della presentazione Il piano della ricerca I risultati della ricerca u Gestione della redditività cliente - Il contesto strategico u Misurazione della redditività

Dettagli

Direzione Marketing Small Business Missione

Direzione Marketing Small Business Missione Direzione Marketing Small Business Missione Soddisfare i bisogni della clientela Small Business 1, compresi gli Enti, attraverso un presidio integrato di segmento, prodotto e canale Definire un modello

Dettagli

Innovazione, Esperienze, Valore Aggiunto: Le regole del gioco per una partnership di successo

Innovazione, Esperienze, Valore Aggiunto: Le regole del gioco per una partnership di successo Innovazione, Esperienze, Valore Aggiunto: Le regole del gioco per una partnership di successo Paolo Bortolotto Direttore Area Monetica Roma, 27 novembre 2008 ABI CARTE 2008 Agenda Il contante continua

Dettagli

LA REDAZIONE DEL PIANO INDUSTRIALE

LA REDAZIONE DEL PIANO INDUSTRIALE LA REDAZIONE DEL PIANO INDUSTRIALE Bibliografia: Capitolo 6 di Pianificazione Finanziaria Guida al Piano Industriale di Borsa Italiana S.p.a. Piano finanziario e Piano industriale Cap. 4 Obiettivi Piano

Dettagli

Piano Industriale. Logiche di costruzione e strutturazione dei contenuti. Guida Operativa

Piano Industriale. Logiche di costruzione e strutturazione dei contenuti. Guida Operativa Piano Industriale Logiche di costruzione e strutturazione dei contenuti Guida Operativa Indice 1. Premessa 2. Le componenti del Piano Industriale 3. La strategia realizzata 4. Le intenzioni strategiche

Dettagli

Il cliente a tutto tondo: una metodologia di targeting per bisogni

Il cliente a tutto tondo: una metodologia di targeting per bisogni Il cliente a tutto tondo: una metodologia di targeting per bisogni Nell attuale contesto competitivo, la conoscenza del cliente e dei suoi bisogni di servizi e prodotti bancari a 360 diventa fondamentale

Dettagli

La redazione del Piano Industriale. Indice e contenuti

La redazione del Piano Industriale. Indice e contenuti La redazione del Piano Industriale Indice e contenuti Ai lavori hanno partecipato (Marzo 2013): Borsa Italiana S.p.A. - Nunzio Visciano (Head Equity Market Listing) - Andrea Scremin (Manager Equity Market

Dettagli

Dalla relazione personale a quella industriale

Dalla relazione personale a quella industriale Dalla relazione personale a quella industriale Nuove strategie per il mass market Carlo Panella Responsabile CRM Banca Popolare di Milano Agenda Strategia di Marketing Politica CRM Esempio 2 La replicabilità

Dettagli

Niente denaro, niente carte, tutto Digitale?

Niente denaro, niente carte, tutto Digitale? Niente denaro, niente carte, tutto Digitale? Gianluigi Rocca Head of Product Management Financial Services Roma, 4.11.2011 SIA AGENDA Scenario competitivo Le attività di SIA nei Mobile Payments Possibili

Dettagli

Big Data e Customer Engagement

Big Data e Customer Engagement 2013 Big Data e Customer Engagement Una Ricerca di: Novembre 2013 SOMMARIO PRINCIPALI RISULTATI DELLO STUDIO 2 INTRODUZIONE 5 COSA SONO I BIG DATA 5 PERCHÉ I BIG DATA SONO DIVENTATI IMPORTANTI 6 ADOZIONE

Dettagli

scenario, trend, opportunità

scenario, trend, opportunità Cloud Computing nelle Imprese Italiane scenario, trend, opportunità Alfredo Gatti Managing Partner MODELLI EMERGENTI di SVILUPPO ed IMPLEMENTAZIONE Unione Parmense degli Industriali Pal. Soragna Parma

Dettagli

IL TRADE MARKETING. Prof. Giancarlo Ferrero - Università di Urbino

IL TRADE MARKETING. Prof. Giancarlo Ferrero - Università di Urbino IL TRADE MARKETING 1 DEFINIZIONE Il trade marketing è l insieme delle attività che puntano a conoscere, pianificare, organizzare e gestire il processo distributivo in modo da massimizzare la redditività

Dettagli

Le novità del CBI a seguito del progetto SEPA e della PSD

Le novità del CBI a seguito del progetto SEPA e della PSD SPIN 2010 Le novità del CBI a seguito del progetto SEPA e della PSD Liliana Fratini Passi Segretario Generale Consorzio CBI Membro dell Expert Group on Electronic Invoicing della Commissione Europea Roma

Dettagli

DCR consulting email: info@dcrconsulting.it website: www.dcrconsulting.it - cellulare: 345.502.0019 - telefono: 0824.42.969 Partiva iva 01559270622

DCR consulting email: info@dcrconsulting.it website: www.dcrconsulting.it - cellulare: 345.502.0019 - telefono: 0824.42.969 Partiva iva 01559270622 PROGRAMMA CORSO MARKETING ED INNOVAZIONE NEL MERCATO FARMACEUTICO TITOLO RAZIONALE PRINCIPALI ARGOMENTI ORE Modulo 1 Modulo 2 Marketing strategico Marketing operativo Questo modulo introduce gli aspetti

Dettagli

Sfide strategiche nell Asset Management

Sfide strategiche nell Asset Management Financial Services Banking Sfide strategiche nell Asset Management Enrico Trevisan, Alberto Laratta 1 Introduzione L'attuale crisi finanziaria (ed economica) ha significativamente inciso sui profitti dell'industria

Dettagli

Innovazione e Creazione di Valore nei Servizi Banca Impresa P.A.

Innovazione e Creazione di Valore nei Servizi Banca Impresa P.A. Innovazione e Creazione di Valore nei Servizi Banca Impresa P.A. Arnaldo Cis, Direttore Commerciale Istituto Centrale delle Banche Popolari Roma, 02 dicembre 2010 Il Gruppo ICBPI oggi G O V E R N A N C

Dettagli

ASSOFIN - CRIF DECISION SOLUTIONS GFK EURISKO OSSERVATORIO SULLE CARTE DI CREDITO

ASSOFIN - CRIF DECISION SOLUTIONS GFK EURISKO OSSERVATORIO SULLE CARTE DI CREDITO ASSOFIN - CRIF DECISION SOLUTIONS GFK EURISKO OSSERVATORIO SULLE CARTE DI CREDITO Settembre 2007 INDICE PRESENTAZIONE DELL'OSSERVATORIO...pag. 1 EXECUTIVE SUMMARY... 5 Capitolo 1 STATO ED EVOLUZIONE DEL

Dettagli

Security Summit 2011 Milano

<Insert Picture Here> Security Summit 2011 Milano Security Summit 2011 Milano Information Life Cycle: il governo della sicurezza nell intero ciclo di vita delle informazioni Jonathan Brera, KPMG Advisory S.p.A. I servizi di Security

Dettagli

Come utilizzare la conoscenza del cliente per incrementare la profittabilità dei servizi finanziari: le esperienze di UniCredito Italiano

Come utilizzare la conoscenza del cliente per incrementare la profittabilità dei servizi finanziari: le esperienze di UniCredito Italiano Come utilizzare la conoscenza del cliente per incrementare la profittabilità dei servizi finanziari: le esperienze di UniCredito Italiano Maurizio Perego Responsabile Comunicazione e Marketing Relazionale

Dettagli

icare Come sfruttare al meglio i vantaggi di una soluzione di CRM

icare Come sfruttare al meglio i vantaggi di una soluzione di CRM icare Come sfruttare al meglio i vantaggi di una soluzione di CRM Agenda Cos è il CRM Cosa chiede il Mercato I vantaggi dei Programmi Fedeltà La soluzione di CRM MICROS: icare Cos è CRM+ I vantaggi di

Dettagli

L intelligence commerciale per il governo della complessità distributiva: l approccio adottato in BNL

L intelligence commerciale per il governo della complessità distributiva: l approccio adottato in BNL L intelligence commerciale per il governo della complessità distributiva: l approccio adottato in BNL Convegno ABI CRM 2003 Strategie di Valorizzazione delle Relazioni con la Clientela Andrea Di Fabio

Dettagli

CONSOLIDATO. Le vostre esigenze. La nostra offerta di sevizi. I nostri punti di forza. Formazione. Assistenza nei processi complessi

CONSOLIDATO. Le vostre esigenze. La nostra offerta di sevizi. I nostri punti di forza. Formazione. Assistenza nei processi complessi Le vostre esigenze Beneficiare di un assistenza puntuale e regolare nella produzione della vostra informativa finanziaria consolidata permettendovi di rendere flessibile il vostro livello di risorse Rendere

Dettagli

Expanding the Horizons of Payment System Development. Università Luiss «Guido Carli» Sala delle Colonne Viale Pola, 12 Roma

Expanding the Horizons of Payment System Development. Università Luiss «Guido Carli» Sala delle Colonne Viale Pola, 12 Roma Expanding the Horizons of Payment System Development Università Luiss «Guido Carli» Sala delle Colonne Viale Pola, 12 Roma Domenico Santececca Vice Direttore Generale ICBPI I sistemi di pagamento: confronto

Dettagli

Active Value Pricing. Costruire un ponte tra due visioni della performance d impresa.

Active Value Pricing. Costruire un ponte tra due visioni della performance d impresa. Active Value Pricing Costruire un ponte tra due visioni della performance d impresa. Il Pricing: la principale leva di miglioramento della redditività Lo scenario economico in cui le imprese operano è

Dettagli

CRM e imprese: un connubio attuale e attuabile. Simone Capecchi Roma, 12 febbraio 2007

CRM e imprese: un connubio attuale e attuabile. Simone Capecchi Roma, 12 febbraio 2007 CRM e imprese: un connubio attuale e attuabile Simone Capecchi Roma, 12 febbraio 2007 Agenda Abstract CRIF: numeri Alcuni aspetti strategici ed operativi sullo Small Business Le opportunità da esplorare

Dettagli

Digital CRM: analytics e customer dynamics per lo sviluppo di prodotti e servizi innovativi PROPOSTA DI ADESIONE ATTIVITA DI RICERCA 2015

Digital CRM: analytics e customer dynamics per lo sviluppo di prodotti e servizi innovativi PROPOSTA DI ADESIONE ATTIVITA DI RICERCA 2015 ATTIVITA DI RICERCA 2015 Digital CRM: analytics e customer dynamics per lo sviluppo di prodotti e servizi innovativi PROPOSTA DI ADESIONE In collaborazione con 1 TEMI E MOTIVAZIONI Nel corso degli ultimi

Dettagli

Giovanni Pietrobelli Verona, 20 ottobre 2006

Giovanni Pietrobelli Verona, 20 ottobre 2006 Progettando2006 Approcci e metodologie di Project Management Giovanni Pietrobelli Verona, 20 ottobre 2006 Agenda Il Gruppo BPVN SGS - BPVN Un esempio: Il progetto di integrazione tra BPV e BPN Conclusioni

Dettagli

Mobile Marketing e i canali ad alta efficienza Benefici per le Banche

Mobile Marketing e i canali ad alta efficienza Benefici per le Banche Mobile Marketing e i canali ad alta efficienza Benefici per le Banche Andrea Braj, Regional Sales Director 19 November 2014 Agenda 1 Perché Mobile? 2 SmartMessage: un nuovo canale di distribuzione 3 Sinergie

Dettagli

IL MOLISE D ECCELLENZA STRATEGIE E LOGICHE COMPETITIVE PER LE IMPRESE AGROALIMENTARI E TURISTICHE DEL TERRITORIO

IL MOLISE D ECCELLENZA STRATEGIE E LOGICHE COMPETITIVE PER LE IMPRESE AGROALIMENTARI E TURISTICHE DEL TERRITORIO IL MOLISE D ECCELLENZA STRATEGIE E LOGICHE COMPETITIVE PER LE IMPRESE AGROALIMENTARI E TURISTICHE DEL TERRITORIO PERCORSO FORMATIVO PART TIME E MODULARE IN COLLABORAZIONE CON MAGGIO LUGLIO 2016 CUOA Business

Dettagli

LA PROPOSTA DI SERVIZI DI RICERCA, ADVISORY & CONSULENZA per il GO-TO- MARKET

LA PROPOSTA DI SERVIZI DI RICERCA, ADVISORY & CONSULENZA per il GO-TO- MARKET LA PROPOSTA DI SERVIZI DI RICERCA, ADVISORY & CONSULENZA per il GO-TO- MARKET Ezio Viola Co-Founder e General Manager The Innovation Group Elena Vaciago Research Manager The InnovationGroup 18 Dicembre

Dettagli

La Sicurezza degli ATM come leva per un servizio di Customer Care. SICURMat

La Sicurezza degli ATM come leva per un servizio di Customer Care. SICURMat La Sicurezza degli ATM come leva per un servizio di Customer Care SICURMat EURONET Worldwide Overview Founded in 1994 Listed on U.S. NASDAQ (EEFT) since 1997 4,700 employees worldwide 2.5 billion transactions

Dettagli

Ottimizza le prestazioni del tuo Call Center Call center e marketing intelligence: quali le relazioni?

Ottimizza le prestazioni del tuo Call Center Call center e marketing intelligence: quali le relazioni? Ottimizza le prestazioni del tuo Call Center Call center e marketing intelligence: quali le relazioni? Milano, 4 Giugno 2002 Obiettivi dell incontro Obiettivi dell incontro Condividere alcune riflessioni

Dettagli

Funzionigrammi della Divisione Banca dei Territori

Funzionigrammi della Divisione Banca dei Territori Funzionigrammi della Divisione Banca dei Territori Luglio 2010 Indice Divisione Banca dei Territori 3 Direzione Marketing Privati 6 Direzione Marketing Small Business 15 Direzione Marketing Imprese 23

Dettagli

SALARY SURVEY 2015. Sales & Marketing. Specialists in sales & marketing recruitment www.michaelpage.it. Sales & Marketing

SALARY SURVEY 2015. Sales & Marketing. Specialists in sales & marketing recruitment www.michaelpage.it. Sales & Marketing SALARY SURVEY 2015 Sales & Marketing Sales & Marketing Specialists in sales & marketing recruitment www.michaelpage.it Sales & Marketing Salary Survey 2015 Gentili clienti, abbiamo il piacere di presentarvi

Dettagli

Modelli di business nel commercio elettronico

Modelli di business nel commercio elettronico Modelli di business nel commercio elettronico Dr. Stefano Burigat Dipartimento di Matematica e Informatica Università di Udine www.dimi.uniud.it/burigat stefano.burigat@uniud.it Modelli di business Modello

Dettagli

Dal CRM Strategy al CRM Technology: la soluzione di Banca Popolare di Bari. Convegno ABI CRM 2004-13 dicembre 2004

Dal CRM Strategy al CRM Technology: la soluzione di Banca Popolare di Bari. Convegno ABI CRM 2004-13 dicembre 2004 Dal CRM Strategy al CRM Technology: la soluzione di Banca Popolare di Bari Giovanni Ciccone Stefania De Maria 080 5274824 Marketing Strategico Sistemi Informativi Convegno ABI CRM 2004-13 dicembre 2004

Dettagli

Domenico Santececca Responsabile dell Area Servizi di Mercato ABI

Domenico Santececca Responsabile dell Area Servizi di Mercato ABI L Evoluzione della SEPA: la Realizzazione delle Infrastrutture e il Nuovo Quadro Normativo Domenico Santececca Responsabile dell Area Servizi di Mercato ABI Roma, 16 giugno 2006 Struttura presentazione

Dettagli

CEPIS e-cb Italy Report. Roberto Bellini (da leggere su www.01net.it )

CEPIS e-cb Italy Report. Roberto Bellini (da leggere su www.01net.it ) CEPIS e-cb Italy Report Roberto Bellini (da leggere su www.01net.it ) Free online selfassessment tool Online services Enables the identification of competences needed for various ICT roles e-cf Competences

Dettagli