In questo documento è possibile trovare tutte le operazioni da eseguire per la Gestione della Comunicazione Intra CEE

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "In questo documento è possibile trovare tutte le operazioni da eseguire per la Gestione della Comunicazione Intra CEE"

Transcript

1 GESTIONE INTRA CEE In questo documento è possibile trovare tutte le operazioni da eseguire per la Gestione della Comunicazione Intra CEE OPERAZIONI PRELIMINARI Per attivare la gestione dell Intrastat, occorre posizionarsi nel menù Aziende - Anagrafica azienda, cliccare sul pulsante Dati aziendali (F4) e accedere alla sezione Parametri contabili. Nella seconda pagina (alla quale vi si accede attraverso il pulsante Pag.succ. ) impostare, nei parametri Intra 1 Vendite e Intra 2 Acquisti, la periodicità della presentazione del modello Intra, ossia Mensile (M) o Trimestrale (T) 1. Dai menù Contabilità Tabelle Nomenclature combinate e Contabilità Tabelle Servizi intracomunitari è possibile codificare rispettivamente i codici e le descrizioni delle nomenclature combinate e quelli dei servizi intracomunitari utilizzati dalle singole aziende per la gestione dei modelli Intra CEE. L inserimento dei codici può avvenire consultando le apposite Tabelle Ministeriali fornite dal programma, o mediante codifica manuale. Sarà comunque possibile inserire la nomenclatura o il servizio, direttamente nella registrazione del documento. Nell anagrafica dei fornitori/clienti intracomunitari (che devono obbligatoriamente avere valorizzata la Partita Iva) occorre impostare a C (CEE) il parametro Nazionalità e indicare nel campo Paese il codice ISO della nazione di appartenenza. 1 di 22

2 Si consigliano inoltre le seguenti impostazioni: 1. creazione di un sezionale specifico sia per gli Acquisti che per le Vendite Intra, dal menù Azienda Anagrafica azienda Dati aziendali Numeratori ; 2. creazione di un apposita causale guidata per la gestione Intra, dal menù Contabilità Tabelle Causali contabili ; con il pulsante Reg/Prot è possibile indicare i sezionali che verranno movimentati nella registrazione. 2 di 22

3 REGISTRAZIONI CONTABILI Per la registrazione di FATTURE DI ACQUISTO, sia di beni che di servizi, occorre procedere con una registrazione in Reverse Charge. Scegliere la causale FR (fattura di acquisto) e posizionarsi sul campo Protocollo. Il pulsante Prot.ven (o comando F2) attivo sul campo, apre la videata Protocollo secondario ; indicare quale sezionale delle vendite dovrà essere movimentato e impostare a S il parametro Intra CEE. 3 di 22

4 Alla conferma, nel campo protocollo compare il simbolo + prima del registro (+A). Procedere alla registrazione della fattura ricevuta dal fornitore estero come se si trattasse di un ordinaria fattura, indicando numero e data e fornitore. Una volta indicato l importo (totale della fattura) la procedura apre automaticamente la videata in cui specificare le informazioni relative all operazione Intra CEE. Questa videata è richiamabile anche manualmente tramite il pulsante Dati IntraCee (Shift F5). Se la fattura fa riferimento all acquisto di beni, è necessario compilare la maschera IntraCee Sezione 1 ; in caso di rettifica di periodi precedenti, compilare invece la maschera IntraCee Sezione 2 richiamabile con il pulsante Rett.Beni Per.Prec (F5). Nell esempio sotto riportato la videata è quella che si visualizza in caso di presentazione modello mensile (beni): 4 di 22

5 In caso di presentazione trimestrale dell Intra (beni), la maschera è invece la seguente: Se la fattura fa riferimento all acquisto di servizi, occorre cancellare l importo proposto nella sezione 1 (con il pulsante Cancella riga ) e richiamare la sezione 3 attraverso il pulsante Intra Servizi (F6). Se invece si tratta di una rettifica di servizi del periodo precedente, i dati non possono essere inseriti da primanota e la relativa sezione (Sezione 4) si compilerà manualmente in fase di creazione della Comunicazione Intracee. 5 di 22

6 In ogni caso, inserita la contropartita, si apre il castelletto in cui indicare l Iva che dovrà essere movimentata sia in Dare che in Avere. La registrazione contabile si completa in automatico con i conti Iva su acquisti ed Iva su vendite per pari importo ma con segno opposto: In caso di FATTURE DI VENDITA si procede con una normale FE e anche in questo caso dopo aver inserito l importo della fattura la procedura apre automaticamente la videata in cui specificare le informazioni relative all operazione Intra CEE. Anche in questo caso se non si tratta di cessione di beni si dovrà richiamare l opportuna sezione. Sulle cessioni non è applicata l iva dal cedente e si dovrà indicare nel castelletto l opportuno codice di esenzione: per le cessioni di beni si utilizza il codice N41 - Non imponibili art. 41 comma 1) DL 331/93; per le prestazioni di servizi si utilizzano i codici Y07,. Inversione contabile UE 7-bis / 7-ter / 7-quater / 7-quinquies, a seconda del caso. 6 di 22

7 COMUNICAZIONE INTRA CEE La gestione della Comunicazione Intrastat, è gestita attraverso il menù Stampe - Fiscali Contabili - Intra CEE. In questo menù sono presenti tutte le funzioni necessarie alla elaborazione dei dati, compilazione della comunicazione, creazione del file telematico. ELABORAZIONE CONTABILE/ELABORAZIONE MAGAZZINO Tramite queste funzioni viene eseguita l elaborazione dei movimenti relativi all Intrastat gestiti rispettivamente da primanota, oppure dal menù di magazzino. E cura dell utente scegliere se gestire i dati relativi agli Intra da Contabilità o dal modulo Magazzino attivando le opzione nelle anagrafiche articolo. La videata richiede la specifica del periodo per cui si vogliono elaborare le informazioni relative al tipo di operazioni (cessioni/acquisti). È possibile richiedere una stampa del brogliaccio per verificare le informazioni che verranno importate nel modello. La stampa distingue le registrazioni relative alle cessioni da quelle degli acquisti e per ognuna, differenzia i beni dai servizi. È possibile effettuare l elaborazione in modalità multiaziendale (da STD), in questo caso la periodicità (Mensile - Trimestrale) riferita sia alle Vendite che agli Acquisti sarà un dato di selezione. Al termine, viene stampata la lista di tutte le aziende che soddisfano la selezione dell'elaborazione, con in evidenza gli elenchi impostati nei parametri contabili (Acq- Ven). 7 di 22

8 IMMISSIONE/REVISIONE Con questa funzione è possibile compilare il modello Intra, immettendo o modificando i dati relativi alle operazioni Intra. Il primo parametro richiesto è la tipologia di operazioni per le quali occorre inviare la Comunicazione: Cessioni o Acquisti. Alla conferma si accede alla maschera di input del modello. Frontespizio: La compilazione del frontespizio di stampa richiede l inserimento delle generalità del modello, inclusi i dati anagrafici del soggetto obbligato e delegato. Tali dati verranno riproposti per le elaborazioni successive. 8 di 22

9 La numerazione degli elenchi deve essere progressiva e unica anche nel corso degli anni e può essere legata al soggetto che esegue la trasmissione telematica (delegato o intermediario) oppure al soggetto obbligato (azienda). Se nel campo Numero viene indicata la dicitura AUTO, la numerazione viene gestita in automatico; in alternativa è possibile indicare uno specifico numero (sono ammessi salti nella numerazione, l importante è mantenere l unicità). Se non è presente il soggetto delegato, il numeratore che verrà incrementato è quello del soggetto obbligato (azienda). Tale numeratore viene gestito nel dati aziendali (Aziende Anagrafica azienda, pulsante Dati aziendali, tabella Numeratore elenchi Intracee ): Nel caso sia presente il codice intermediario (quindi è compilata la sezione del delegato) invece viene incrementato il numeratore presente nella terza pagina della sua anagrafica (Aziende Parametri di base Intermediari/fornitori servizio telematico): I parametri Data creaz.telematico e Prog sono informazioni che vengono assegnate nel momento in cui si crea il file telematico. 9 di 22

10 La sezione Soggetto obbligato deve essere compilata manualmente, indicando partita iva e ragione sociale. Nella sezione Soggetto delegato richiamare il codice dell intermediario precedentemente codificato nell apposita tabella Aziende Parametri di base Intermed/fornitori servizio telematico. I campi Impegno alla presentazione telematica e Data impegno non sono richiesti dalla trasmissione del modello, se compilati saranno riportati nella stampa dell impegno da consegnare ai clienti. Nella sezione Ulteriori dati per Telematico devono essere indicati i dati per la presentazione del file telematico: Modulo presentato da : deve essere indicato D se viene presentato dal soggetto delegato, mentre si deve indicare O se viene presentato dal soggetto obbligato; Codice utente : se la presentazione viene fatta tramite Entratel è necessario indicare sempre ZENT, mentre se la presentazione è fatta tramite il servizio telematico delle dogane, è necessario indicare il codice identificativo del soggetto che presenta; Prog. Sede : se la presentazione avviene tramite Entratel indicare sempre 001, altrimenti impostare il progressivo della sede della dogana; Cod. Sez. Doganale : va indicato il codice della sezione doganale. 10 di 22

11 11 di 22

12 IMPORT I dati dell elaborazione vengono importati tramite il pulsante Import (ShiftF6). Questi possono sostituire i dati già caricati nelle sezioni da un elaborazione precedente oppure essere accodati. I valori importati sono riassunti nella parte bassa della maschera, ma per vederli in dettaglio è sufficiente cliccare sui pulsanti che richiamano le relative sezioni (Sez. 1 Beni, Sez. 2 Beni rettificati, Sez. 3 Servizi, Sez. 4 Servizi rettificati). Le rettifiche di periodi precedenti relative ai servizi, non avviene tramite primanota (come per le rettifiche dei beni) ma può essere effettuata inserendo direttamente i dati manualmente nella sezione 4 (Sez.4 Servizi Rett.). Il pulsante Elimina (ShiftF3) cancella i dati attualmente presenti nelle varie sezioni riportate nella sezione Dati riassuntivi. STAMPA Per visualizzare un anteprima della comunicazione occorre richiamare la funzione di Stampa presente nel menù Stampe Fiscali contabili IntraCee : 12 di 22

13 La stampa può essere eseguita anche in modalità multiaziendale (da STD). IMPEGNO ALLA TRASMISSIONE Attraverso questa funzione è possibile stampare la ricevuta con cui il Soggetto Delegato si impegna a trasmettere telematicamente gli elenchi degli scambi intracomunitari dei contribuenti. Affinché la stampa venga effettuata occorre che sul frontespizio degli elenchi, nella sezione "Soggetto Delegato", sia stato inserito un codice intermediario. La stampa può essere eseguita anche in modalità multiaziendale (da STD). 13 di 22

14 CREAZIONE ARCHIVIO La funzione consente di creare il file per l invio telematico. I campi obbligatori sono Partita IVA del presentatore (la procedura riporta automaticamente la partita iva dell intermediario/obbligato leggendola direttamente dalla maschera di Immissione/revisione del modello) e la directory in cui deve essere salvato il file. Il percorso indicato rimane memorizzato nella videata. I campi successivi sono Data invio (è proposta la data con cui si ha avuto accesso al programma) e Progressivo. Se questi non vengono visualizzati significa che non sono stati compilati alcuni campi nella voce di menù Immissione/revisione. La procedura restituisce il messaggio Alcuni campi non impostati negli Ulteriori dati per Telematico. 14 di 22

15 Con il pulsante Ult.numero (ShiftF4), attivo nel campo Progressivo è possibile visualizzare l ultimo progressivo usato per la creazione del file telematico nella giornata indicata nel campo precedente. Non impostando alcun numero, il programma attiva la numerazione automatica progressiva dell invio giornaliero (numerazione unica per tutte le aziende installate). Confermando viene creato l archivio. 15 di 22

16 In Immissione/revisione del modello sono ora valorizzati i dati relativi alla creazione dell archivio telematico. Se si devono apportare variazioni all elaborazione di cui è già stato creato l archivio telematico, è necessario prima procedere alla cancellazione dei relativi riferimenti indicati nel frontespizio. In caso contrario, alla creazione del file, la procedura restituisce il messaggio seguente: La cancellazione avviene tramite il pulsante Canc.creaz.telem. attivo nella videata di Immissione/revisione (è invece disabilitato fino al momento in cui il file non è creato). 16 di 22

17 Il programma genera sempre due file, il file scambi.sig (da rinominare in scambi.cee) che in passato veniva consegnato mediante supporto magnetico alla Dogana e il file telematico. Inoltre viene generato il file per l invio telematico. Per quanto riguarda l invio telematico, si possono utilizzare due tipologie di invii: - SERVIZIO TELEMATICO DOGANALE - ENTRATEL (solo a partire dal mese di maggio 2010). Se il file viene trasmesso tramite il Servizio Telematico Doganale dovrà essere privato della sigla azienda e poi firmato con apposito software (la firma digitale apporrà al file il suffisso p7m ). Se il file viene trasmesso tramite Entratel dovrà essere privato della sigla azienda, controllato, autenticato e poi trasmesso. Si ricorda che Entratel effettua solo il controllo formale del record di testata. Occorre utilizzare Intraweb per verificare il contenuto degli elenchi. Il nome del file telematico che genera il programma per ogni azienda è il seguente: <codiceua><data>.i<nn>.<sig> - codiceua: codice identificativo dell utente abilitato. ZENT (impostazione fissa). È composto da 4 caratteri alfanumerici che identificano il soggetto obbligato o il soggetto delegato autorizzato alla trasmissione telematica; tale codice è indicato nell autorizzazione al Servizio Telematico Doganale. Questo dato va indicato nel Frontespizio nell apposita sezione Ulteriori dati per Telematico. - data: data di trasmissione del file nella forma MMGG (richiesta al momento del lancio del programma di creazione). - I: costante che identifica elenco Intra. - nn: progressivo di invio nell ambito dello stesso giorno (richiesto al momento del lancio del programma di creazione). - Sig: sigla dell azienda (per consentirne l identificazione). STORICO Attraverso questa funzione è possibile visualizzare gli elenchi Intrastat già trasmessi. La funzione di consultazione è identica a quella di immissione/revisione ma non permette di eseguire alcuna variazione. 17 di 22

18 NUMERATORE INVIO GIORNALIERO Questa funzione consente di gestire il numero progressivo a cui si è arrivati nelle varie date dei vari anni (viene aggiornato tramite la funzione di Creazione archivi se si esegue la numerazione automatica). GESTIONE INVIO TELEMATICO MULTIAZIENDALE Questa funzione consente, al fine di effettuare una sola trasmissione (Intraweb o Entratel), di accorpare in un unico file archivi riferiti anche a più aziende. I dati richiesti per la creazione della fornitura sono il numero della trasmissione e la data di invio, nonché anno e mese di riferimento in cui gli elenchi sono stati elaborati. 18 di 22

19 Alla conferma, cliccare sul pulsante Lista Pratiche (F2) per visualizzare tutti i possibili archivi da includere nella fornitura. Affinché gli elenchi possano essere accorpati è necessario che coincidano i seguenti dati: Partita Iva dell intermediario che effettua l invio; Codice Utente (dato presente nel frontespizio degli elenchi nella sezione Ulteriori dati per telematico, ad esempio ZENT ); Codice Progressivo Sede (dato presente nel frontespizio degli elenchi nella sezione Ulteriori dati per telematico, ad esempio 001 ); Codice Sezione Doganale (dato presente nel frontespizio degli elenchi nella sezione Ulteriori dati per telematico, ad esempio ). Selezionare singolarmente gli elenchi che si intende includere nella fornitura tramite il pulsante Scelta, o in alternativa includere tutta la lista con il pulsante Includi tutto (F7). Nel caso in cui siano presenti delle incongruità nell accorpamento degli elenchi scelti viene visualizzato il seguente messaggio dove si evidenzia che gli elenchi esclusi vengono accorpati nella fornitura n. 99 (ossia una fornitura di scarto che dovrà essere eliminata). 19 di 22

20 Alla conferma viene restituito il messaggio: Il pulstante Copia consente di copiare l archivio in una directory locale. Nella videata Gestione copia file telematico intracee è attivo il pulsante Comandi tramite il quale si apre una videata successiva in cui indicare il percorso in cui salvare il file. 20 di 22

21 Si consiglia di non rinominare il file generato, ma di lasciare il parametro Denominazione file di copia vuoto. 21 di 22

22 EVENTUALE ERRORE IN FASE DI AUTENTICAZIONE FILE ZENT Al momento dell'autenticazione del file ZENT.I da parte di un intermediario persona fisica, Entratel segnala un'anomalia con questo messaggio: "Attenzione! Il codice fiscale del fornitore presente sul record di testa del file da predisporre non risulta uguale a quello del certificato dell'utente. Ciò potrebbe comportare lo scarto del file. Per autenticare comunque premere 'Continua', altrimenti premere 'Annulla'. Il problema è dovuto al fatto che il certificato è generato con il codice fiscale, mentre sul record di testa è presente la Partita Iva dell'intermediario che, se persona fisica, è in formato AN16 anziché NU11. Campo 7: Partita IVA del fornitore (soggetto obbligato o intermediario delegato, indicare la partita IVA allineata a sinistra e lasciare 5 spazi a destra (esempio " ) RISPOSTA del 24/05/2010 della Sogei: L'applicazione non può evidentemente fare controlli automatici sulla congruenza della partita IVA richiesta dalle specifiche INTRA e il codice fiscale contenuto nel certificato (tale controllo è effettuato in A.T. alla ricezione del file). EVENTUALE ERRORE PARTITA IVA NON VALIDA Tramite il sito web è possibile verificare che la partita Iva inserita del soggetto intra sia corretta. 22 di 22

* in giallo le modifiche apportate rispetto alla versione precedente datata 09/03/2011

* in giallo le modifiche apportate rispetto alla versione precedente datata 09/03/2011 Supporto On Line Allegato FAQ FAQ n.ro MAN-86GKJM79678 Data ultima modifica 09/03/2011 Prodotto Contabilità Modulo Contabilità - Intrastat Oggetto Genera dichiarazione Intrastat * in giallo le modifiche

Dettagli

5.8.2 Novità funzionali

5.8.2 Novità funzionali - 176 - Manuale di Aggiornamento 5.8.2 Novità funzionali Le modifiche al programma contabile sono le seguenti: implementazione nei Parametri della procedura implementazione delle tabelle Intra per gestire

Dettagli

GESTIONE DEI BENI USATI

GESTIONE DEI BENI USATI GESTIONE DEI BENI USATI Di seguito vengono elencate le modalità per gestire l acquisto e la cessione dei beni usati OPERAZIONI PRELIMINARI Per gestire l acquisto e la cessione di beni usati è necessario:

Dettagli

GESTIONE INTRASTAT PER UTENTI CON CONTABILITA' IPSOA

GESTIONE INTRASTAT PER UTENTI CON CONTABILITA' IPSOA Last update: 04/08/2010 10:37 ipsoa:intrastat http://www.aegsystem.it/doku.php?id=ipsoa:intrastat GESTIONE INTRASTAT PER UTENTI CON CONTABILITA' IPSOA IMPOSTAZIONI DITTA 1. Aprire/creare l azienda in contabilità.

Dettagli

Struttura degli elenchi riepilogativi

Struttura degli elenchi riepilogativi Allegato XII SPECIFICHE TECNICHE E TRACCIATI RECORD DEGLI ELENCHI RIEPILOGATIVI DELLE CESSIONI E DEGLI ACQUISTI INTRACOMUNITARI DI BENI E DEI SERVIZI RESI E RICEVUTI (PRESENTAZIONE TELEMATICA ATTRAVERSO

Dettagli

FAQ n.ro MAN-82GBT727949 Data ultima modifica 05/02/2013. Prodotto Contabilità. Modulo Contabilità - Intrastat. Oggetto Modulo Intrastat

FAQ n.ro MAN-82GBT727949 Data ultima modifica 05/02/2013. Prodotto Contabilità. Modulo Contabilità - Intrastat. Oggetto Modulo Intrastat Supporto On Line Allegato FAQ FAQ n.ro MAN-82GBT727949 Data ultima modifica 05/02/2013 Prodotto Contabilità Modulo Contabilità - Intrastat Oggetto Modulo Intrastat * in giallo le modifiche apportate rispetto

Dettagli

GENERAZIONE ARCHIVIO F24 AGENZIA ENTRATE

GENERAZIONE ARCHIVIO F24 AGENZIA ENTRATE GENERAZIONE ARCHIVIO F24 AGENZIA ENTRATE Il riferimento al manuale è il menù Redditi, capitolo Stampe, paragrafo Versamenti F24, sottoparagrafo Generazione Archivio F24 Agenzia Entrate. Questa funzione

Dettagli

VERSIONE MINIMA COMPATIBILE

VERSIONE MINIMA COMPATIBILE Applicativo GIS CONTABILITA Versione 10.00.5c00 Tipo Versione Aggiornamento Data Rilascio 19.03.2010 Gentile cliente, La informiamo che è disponibile un aggiornamento GIS CONTABILITA. COMPATIBILITÀ E INSTALLAZIONE

Dettagli

MODELLO IVA TRIMESTRALE

MODELLO IVA TRIMESTRALE MODELLO IVA TRIMESTRALE Il Modello IVA trimestrale si gestisce dalla voce di menù Stampe Fiscali contabili- Deleghe/Comunic./Invii telem. Modello IVA trimestrale Il menù si compone delle seguenti funzioni:

Dettagli

Operazioni Intracomunitarie

Operazioni Intracomunitarie Informatica Aretusa Operazioni Intracomunitarie Dal singolo movimento all invio telematico by Informatica Aretusa 08/07/2010 Operazioni Intracomunitarie Le voci di questo menù permettono la gestione degli

Dettagli

Elenchi Intrastat. Indice degli argomenti. Premessa. Operazioni preliminari. Inserimento manuale dei movimenti e presentazione

Elenchi Intrastat. Indice degli argomenti. Premessa. Operazioni preliminari. Inserimento manuale dei movimenti e presentazione Elenchi Intrastat Indice degli argomenti Premessa Operazioni preliminari Inserimento manuale dei movimenti e presentazione Collegamento con la Contabilità Collegamento con il ciclo attivo e passivo Generazione

Dettagli

Intra 2010 Invio telematico

Intra 2010 Invio telematico Intra 2010 Invio telematico A seguito dell'entrata in vigore del decreto attuativo che recepisce le nuove normative europee in materia di modelli INTRA, dal 2010 non sono più accettati i modelli cartacei

Dettagli

REGISTRAZIONE DA PRIMA NOTA DI ACQUISTI E VENDITE INTRA CON METODO REVERSE CHARGE

REGISTRAZIONE DA PRIMA NOTA DI ACQUISTI E VENDITE INTRA CON METODO REVERSE CHARGE REGISTRAZIONE DA PRIMA NOTA DI ACQUISTI E VENDITE CON METODO REVERSE CHARGE Note: Il presente manuale vuole essere solo una guida sommaria per agevolare l operatore nell utilizzo della procedura e pertanto

Dettagli

Fatture in Ambito CEE e Modello Intra

Fatture in Ambito CEE e Modello Intra Release 4.90 Manuale Operativo PASSAGGIO DATI INTRA Fatture in Ambito CEE e Modello Intra Il modulo Intra permette il passaggio dei dati di ogni fine periodo delle fatture attive e passive in ambito CEE,

Dettagli

CONSERVAZIONE SOSTITUTIVA DOCUMENTI. Aggiornato alla versione 2015J

CONSERVAZIONE SOSTITUTIVA DOCUMENTI. Aggiornato alla versione 2015J CONSERVAZIONE SOSTITUTIVA DOCUMENTI Aggiornato alla versione 2015J CONSERVAZIONE SOSTITUTIVA Se l utente intende gestire la conservazione sostitutiva dei documenti rilevanti a livello fiscale differenti

Dettagli

INTRA. Elenchi Cessioni ed Acquisti. Release 5.20 Manuale Operativo

INTRA. Elenchi Cessioni ed Acquisti. Release 5.20 Manuale Operativo Release 5.20 Manuale Operativo INTRA Elenchi Cessioni ed Acquisti La procedura consente di gestire gli acquisti e le cessioni all interno dei paesi appartenenti dell Unione Europea: il modulo è interamente

Dettagli

La Certificazione Unica è composta da: Frontespizio; Comunicazione CT; Certificazioni di lavoro dipendente; Certificazioni di lavoro autonomo.

La Certificazione Unica è composta da: Frontespizio; Comunicazione CT; Certificazioni di lavoro dipendente; Certificazioni di lavoro autonomo. CERTIFICAZIONE UNICA La Certificazione Unica è composta da: Frontespizio; Comunicazione CT; Certificazioni di lavoro dipendente; Certificazioni di lavoro autonomo. ELABORAZIONE L elaborazione della Certificazione

Dettagli

Si precisa in ogni caso che questa guida rapida non esime dalla lettura del Manuale utente presente nell ambiente del Servizio Telematico Doganale.

Si precisa in ogni caso che questa guida rapida non esime dalla lettura del Manuale utente presente nell ambiente del Servizio Telematico Doganale. GUIDA RAPIDA versione 25 febbraio 2010 SERVIIZIIO TELEMATIICO DOGANALE Avvertenze: Questa guida vuole costituire un piccolo aiuto per gli operatori che hanno già presentato richiesta di adesione al servizio

Dettagli

Si precisa in ogni caso che questa guida rapida non esime dalla lettura del manuale utente presente nell ambiente del Servizio Telematico Doganale.

Si precisa in ogni caso che questa guida rapida non esime dalla lettura del manuale utente presente nell ambiente del Servizio Telematico Doganale. GUIDA RAPIDA versione 11 marzo 2008 SEERVIIZZIIO TTEELLEEMATTIICO M DOGANALLEE G Avvertenze: Questa guida vuole costituire un piccolo aiuto per gli operatori che hanno già presentato richiesta di adesione

Dettagli

GESTIONE DEI BENI USATI

GESTIONE DEI BENI USATI GESTIONE DEI BENI USATI Le aziende che gestiscono questo particolare regime hanno la necessità di determinare l IVA derivante dalla vendita dei beni usati in modo particolare, in linea generale si può

Dettagli

GESTIONE MODELLI INTRA 1 e 2

GESTIONE MODELLI INTRA 1 e 2 GESTIONE MODELLI INTRA 1 e 2 Nel menù Contabilità è presente la procedura Modelli INTRA che consente di immettere i dati relativi ad acquisti e/o vendite Intracomunitarie ai fini della stampa e/o memorizzazione

Dettagli

Le operazioni Intracomunitarie

Le operazioni Intracomunitarie UR1001101000 Le operazioni Intracomunitarie Manuale Operativo Wolters Kluwer Italia s.r.l. - Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questi documenti può essere riprodotta o trasmessa in qualsiasi

Dettagli

SERVICEPACK 16.0.0C MARZO 2010

SERVICEPACK 16.0.0C MARZO 2010 Apogeo gruppo Zucchetti SERVICEPACK 16.0.0C MARZO 2010 SOMMARIO DEGLI ARGOMENTI TRATTATI RICTEL - GESTIONE RICEVUTE TELEMATICHE INTERMEDIARI...1 ACQUISIZIONE FILE ENTRATEL...1 INTRASTAT...1 ASPETTI NORMATIVI...1

Dettagli

ELENCO CLIENTI E FORNITORI (SPESOMETRO)

ELENCO CLIENTI E FORNITORI (SPESOMETRO) ELENCO CLIENTI E FORNITORI (SPESOMETRO) RADIX ERP by ACS Data Systems Comunicazione telematica art 21 del DL. 72/2010 (spesometro) Operazioni IVA 2012 Release: 31.10.2013 ACS Data Systems AG/spa 1 / 23

Dettagli

SERVIZIO EDI Smarrimento PW

SERVIZIO EDI Smarrimento PW SERVIZIO EDI Smarrimento PW Nel caso di smarrimento delle password, oppure se non si è provveduto alla stampa del codice di accesso, è possibile richiedere telematicamente un nuovo Codice di Accesso Personale

Dettagli

Quindi, in caso di multiutenza (rete), NON utilizzare l applicativo su altre postazioni, in caso di Produzione di Copie e di Aggiornamenti.

Quindi, in caso di multiutenza (rete), NON utilizzare l applicativo su altre postazioni, in caso di Produzione di Copie e di Aggiornamenti. LEADER CONTABILITA RELEASE 1.6.7.0 Fasi preliminari Produrre copia di salvataggio dei dati prima dell installazione della nuova versione. Si precisa che, in caso di multiutenza (rete), le copie di salvataggio

Dettagli

1. Compilazione dell istanza di adesione

1. Compilazione dell istanza di adesione 1. Compilazione dell istanza di adesione Compilare l istanza di adesione dal sito dell Agenzia delle Dogane avendo cura di stampare il modulo compilato. In questa fase è necessario comunicare se si è in

Dettagli

CONSERVAZIONE SOSTITUTIVA DOCUMENTI. Aggiornato alla versione 2015I

CONSERVAZIONE SOSTITUTIVA DOCUMENTI. Aggiornato alla versione 2015I CONSERVAZIONE SOSTITUTIVA DOCUMENTI Aggiornato alla versione 2015I CONSERVAZIONE SOSTITUTIVA Se l utente intende gestire la conservazione sostitutiva dei documenti rilevanti a livello fiscale differenti

Dettagli

MANUALE UTENTE Fiscali Free

MANUALE UTENTE Fiscali Free MANUALE UTENTE Fiscali Free Le informazioni contenute in questa pubblicazione sono soggette a modifiche da parte della ComputerNetRimini. Il software descritto in questa pubblicazione viene rilasciato

Dettagli

Gecom Paghe. Comunicazione per ricezione telematica dati 730-4. ( Rif. News Tecnica del 14/03/2014 )

Gecom Paghe. Comunicazione per ricezione telematica dati 730-4. ( Rif. News Tecnica del 14/03/2014 ) Gecom Paghe Comunicazione per ricezione telematica dati 730-4 ( Rif. News Tecnica del 14/03/2014 ) TE7304 2 / 16 INDICE Comunicazione per la ricezione in via telematica dei dati relativi ai modelli 730-4...

Dettagli

I dichiarazione Intrastat Frontespizio elenco 1. I riga sezione 1. II riga sezione 1. N riga sezione 1. I riga sezione 1.

I dichiarazione Intrastat Frontespizio elenco 1. I riga sezione 1. II riga sezione 1. N riga sezione 1. I riga sezione 1. Allegato XII CARATTERISTICHE TECNICHE E CONTENUTO DEGLI ELENCHI RIEPILOGATIVI DELLE CESSIONI E DEGLI ACQUISTI INTRACOMUNITARI DI BENI E DEI SERVIZI RESI E RICEVUTI. Il flusso contenente i dati degli elenchi

Dettagli

NOTE OPERATIVE DI RELEASE

NOTE OPERATIVE DI RELEASE NOTE OPERATIVE DI RELEASE Il presente documento costituisce un integrazione al manuale utente del prodotto ed evidenzia le variazioni apportate con la release. RELEASE Versione 2010.0.2 Applicativo: GECOM

Dettagli

SOMMARIO... 3 INTRODUZIONE...

SOMMARIO... 3 INTRODUZIONE... Sommario SOMMARIO... 3 INTRODUZIONE... 4 INTRODUZIONE ALLE FUNZIONALITÀ DEL PROGRAMMA INTRAWEB... 4 STRUTTURA DEL MANUALE... 4 INSTALLAZIONE INRAWEB VER. 11.0.0.0... 5 1 GESTIONE INTRAWEB VER 11.0.0.0...

Dettagli

WOPSpesometro Note sull utilizzo v. 5.0.0 marzo 2015 (comunicazione dati 2012, 2013 e 2014)

WOPSpesometro Note sull utilizzo v. 5.0.0 marzo 2015 (comunicazione dati 2012, 2013 e 2014) WOPSpesometro Note sull utilizzo v. 5.0.0 marzo 2015 (comunicazione dati 2012, 2013 e 2014) Sommario: 1) Attivazione del prodotto; 2) Configurazione; 3) Contribuente; 4) Gestione operazioni rilevanti ai

Dettagli

BARCODE. Gestione Codici a Barre. Release 4.90 Manuale Operativo

BARCODE. Gestione Codici a Barre. Release 4.90 Manuale Operativo Release 4.90 Manuale Operativo BARCODE Gestione Codici a Barre La gestione Barcode permette di importare i codici degli articoli letti da dispositivi d inserimento (penne ottiche e lettori Barcode) integrandosi

Dettagli

Le operazioni Intracomunitarie

Le operazioni Intracomunitarie Manuale Operativo Le operazioni Intracomunitarie UR1306135000 Wolters Kluwer Italia s.r.l. - Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questi documenti può essere riprodotta o trasmessa in qualsiasi

Dettagli

LA CREAZIONE DI FLUSSI F24 E LA TRASMISSIONE TRAMITE ENTRATEL

LA CREAZIONE DI FLUSSI F24 E LA TRASMISSIONE TRAMITE ENTRATEL LA CREAZIONE DI FLUSSI F24 E LA TRASMISSIONE TRAMITE ENTRATEL 1) PREMESSA Molti commercialisti sono soliti effettuare un UNICO invio telematico per TUTTE le deleghe di pagamento F24 scadenti in una certa

Dettagli

LA GESTIONE INTRASTAT DAL 2010

LA GESTIONE INTRASTAT DAL 2010 LA GESTIONE INTRASTAT DAL 2010 1) PREMESSA Come noto, dal 2010 gli elenchi intrastat devono essere presentati telematicamente con cadenza trimestrale (per la generalità dei contribuenti). Inoltre, l obbligo

Dettagli

Le operazioni Intracomunitarie

Le operazioni Intracomunitarie UR1007106000 Le operazioni Intracomunitarie Manuale Operativo Wolters Kluwer Italia s.r.l. - Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questi documenti può essere riprodotta o trasmessa in qualsiasi

Dettagli

Creata un azienda, entrando nel menù di immissione/revisione dell unico da collegare il programma genera in automatico la pratica con stessa sigla.

Creata un azienda, entrando nel menù di immissione/revisione dell unico da collegare il programma genera in automatico la pratica con stessa sigla. INTRODUZIONE AI MODELLI DICHIARATIVI La gestione dei dichiarativi è contenuta all interno del menù DR. Vi è l elenco di tutte le dichiarazioni annuali che si riferiscono alle persone fisiche e quelle relative

Dettagli

Emissione, Conferma e Stampa dei Bonifici

Emissione, Conferma e Stampa dei Bonifici Release 5.20 Manuale Operativo BONIFICI Emissione, Conferma e Stampa dei Bonifici La gestione dei bonifici consente di automatizzare le operazioni relative al pagamento del fornitore tramite bonifico bancario,

Dettagli

ENTRATEL: Servizio telematico Agenzia delle Entrate

ENTRATEL: Servizio telematico Agenzia delle Entrate ENTRATEL: Servizio telematico Agenzia delle Entrate Visualizzazione delle ricevute relative ai file inviati. Per controllare lo stato di elaborazione dei file inviati e per entrare in possesso delle ricevute

Dettagli

Collegamento Gestionale 1 e Contabilità Studio AGO Infinity

Collegamento Gestionale 1 e Contabilità Studio AGO Infinity Collegamento Gestionale 1 e Contabilità Studio AGO Infinity Indice degli argomenti Premessa 1. Scenari di utilizzo 2. Parametri 3. Archivi Collegamento 4. Import Dati 5. Export Dati 6. Saldi di bilancio

Dettagli

Documentazione illustrativa

Documentazione illustrativa Documentazione illustrativa 1. INTRODUZIONE... 3 2. DESCRIZIONE SOMMARIA DEL SOFTWARE... 3 2.1 Tabelle per semplificare l inserimento dei dati... 3 2.2 Gestione delle dichiarazioni intrastat... 4 2.3 Stampa

Dettagli

Comunicazione Dichiarazioni di Intento Emesse

Comunicazione Dichiarazioni di Intento Emesse Piattaforma Applicativa Gestionale Documentazione Fast Patch Nr. 0007 Rel.9.1 Comunicazione Dichiarazioni di Intento Emesse COPYRIGHT 1992-2014 by ZUCCHETTI S.p.A. Tutti i diritti sono riservati. Questa

Dettagli

GESTIONE AGENZIE VIAGGIO ART. 74 TER

GESTIONE AGENZIE VIAGGIO ART. 74 TER GESTIONE AGENZIE VIAGGIO ART. 74 TER Di seguito verrà riportata la gestione contabile e fiscale delle Agenzie di viaggio regolata dall articolo 74 ter del DPR 633/1972. In questo regime la base imponibile

Dettagli

TABELLE OPERAZIONI FORNITORI IN REGIME AGEVOLATO

TABELLE OPERAZIONI FORNITORI IN REGIME AGEVOLATO MODELLO 770 Il riferimento al manuale è il menu Redditi, capitolo Modello 770. Per quanto riguarda la codifica dei fornitori e la gestione delle ritenute d acconto, fare riferimento alla Pillola Ritenute

Dettagli

Fatturazione Elettronica Modulo per la creazione di fatture elettroniche

Fatturazione Elettronica Modulo per la creazione di fatture elettroniche Fatturazione Elettronica Modulo per la creazione di fatture elettroniche Per chiarimenti generici sulla fatturazione elettronica si deve fare riferimento al sito www.fatturapa.gov.it dove è presente tutta

Dettagli

LEGGIMI UTENTE. versione 2014A

LEGGIMI UTENTE. versione 2014A LEGGIMI UTENTE versione 2014A PRINCIPALI NOVITÀ INTRODOTTE...2 NOTE IMPORTANTI SULL AGGIORNAMENTO...2 DICHIARAZIONE ANNUALE IVA - MODELLO IVA11/IVA BASE...3 COMUNICAZIONE ANNUALE IVA IVA 2014...3 MODELLO

Dettagli

Note di Rilascio: Come leggere le Note di rilascio. Versione 6.1: Versione 6.1

Note di Rilascio: Come leggere le Note di rilascio. Versione 6.1: Versione 6.1 NOTE DI RILASCIO DICHIARAZIONI FISCALI 2008 Al fine di dare sempre ai nostri clienti sia una visione d insieme, sia indicazioni puntuali su tutte le novità dei software Dichiarazioni Fiscali, abbiamo raccolto

Dettagli

Manuale antievasione (spesometro) adhoc con immagini

Manuale antievasione (spesometro) adhoc con immagini Il termine di presentazione dell adempimento, per le operazioni rilevanti ai fini IVA effettuate nell'anno 2014, sarà: il 10/04/2015 per i contribuenti mensili ed il 20/04/2015 per i contribuenti trimestrali.

Dettagli

GLI INCASSI CON RI.BA

GLI INCASSI CON RI.BA GLI INCASSI CON RI.BA Per riscuotere il pagamento delle fatture emesse ai clienti è possibile utilizzare la modalità Ri.Ba cioè Ricevuta Bancaria Elettronica. OPERAZIONI PRELIMINARI Prima di procedere

Dettagli

DICHIARAZIONE INTRASTAT 2010

DICHIARAZIONE INTRASTAT 2010 Rescaldina, 1 Marzo 2010 Release AG201004 CONTENUTO DELL AGGIORNAMENTO DICHIARAZIONE INTRASTAT 2010 DICHIARAZIONE INTRASTAT 2010 Con il presente aggiornamento consegniamo la nuova versione della Dichiarazione

Dettagli

CONTABILITÀ. Gestione Attività Separate ai fini IVA. Release 4.90 Manuale Operativo

CONTABILITÀ. Gestione Attività Separate ai fini IVA. Release 4.90 Manuale Operativo Release 4.90 Manuale Operativo CONTABILITÀ Gestione Attività Separate ai fini IVA L art. 36 del DPR 633/72 disciplina la tenuta di contabilità separate per le diverse attività esercitate da parte dei soggetti

Dettagli

FATTURAZIONE ELETTRONICA ALLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE DA PARCELLAZIONE (FATTURA PA DA PARCELLAZIONE)

FATTURAZIONE ELETTRONICA ALLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE DA PARCELLAZIONE (FATTURA PA DA PARCELLAZIONE) FATTURAZIONE ELETTRONICA ALLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE DA PARCELLAZIONE (FATTURA PA DA PARCELLAZIONE) Coloro che hanno rapporti di fornitura con la Pubblica Amministrazione e necessitano di emettere Fattura

Dettagli

Codice identificativo dell aggiornamento: 20241504A

Codice identificativo dell aggiornamento: 20241504A Sommario VERSIONI CONTENUTE NEL PRESENTE AGGIORNAMENTO... 2 DICHIARAZIONE 770 / 2015... 3 CERTIFICAZIONE DEGLI UTILI CORRISPOSTI... 3 CONTI INDIVIDUALI / 2015... 3 DELEGA F24... 4 COLLEGAMENTO CON IL MODULO

Dettagli

GUIDA AL PRIMO AVVIO E MANUALE D USO

GUIDA AL PRIMO AVVIO E MANUALE D USO GUIDA AL PRIMO AVVIO E MANUALE D USO Informazioni preliminari Il primo avvio deve essere fatto sul Server (il pc sul quale dovrà risiedere il database). Verificare di aver installato MSDE sul Server prima

Dettagli

Disposizioni di attuazione dell articolo 23, comma 41, del decreto legge 6 luglio 2011, n. 98. IL DIRETTORE DELL AGENZIA

Disposizioni di attuazione dell articolo 23, comma 41, del decreto legge 6 luglio 2011, n. 98. IL DIRETTORE DELL AGENZIA N. 2011/185905 Disposizioni di attuazione dell articolo 23, comma 41, del decreto legge 6 luglio 2011, n. 98. IL DIRETTORE DELL AGENZIA In base alle attribuzioni conferitegli dalle norme riportate nel

Dettagli

Avvertenze. Descrizione del modulo software. Note operative

Avvertenze. Descrizione del modulo software. Note operative 1 Release Versione Applicativo Oggetto: Versione: 12/11/2013 Data di rilascio: 12/11/2013 Sigla: Contabilità Comunicazione Polivalente/Spesometro 2013 Avvertenze Chiudere l applicativo su tutti i pc prima

Dettagli

Modalità operative per effettuare la comunicazione dell utenza telematica

Modalità operative per effettuare la comunicazione dell utenza telematica Modalità operative per effettuare la comunicazione dell utenza telematica I sostituti d imposta possono scegliere di ricevere direttamente i modelli 730-4, se in possesso dell abilitazione al servizio

Dettagli

ELENCO CLIENTI E FORNITORI

ELENCO CLIENTI E FORNITORI ELENCO CLIENTI E FORNITORI (COMUNICAZIONE TELEMATICA ART 21 DEL DL. 72/2010 - SPESOMETRO) Fiscal Software by ACS Data Systems Release: 10.01.2012 ACS Data Systems spa/ag 1 / 19 INDICE Indice... 2 Introduzione...

Dettagli

Comunicazione polivalente (Spesometro 2013) 1

Comunicazione polivalente (Spesometro 2013) 1 Comunicazione polivalente (Spesometro 2013) 1 Introduzione Col provvedimento del 2 agosto 2013 l Agenzia delle Entrate ha attuato la norma relativa all obbligo di trasmissione telematica delle operazioni

Dettagli

INTRASTAT TELEMATICO

INTRASTAT TELEMATICO INTRASTAT TELEMATICO RADIX Software ERP by ACS Data Systems Stato: 14.04.2010 ACS Data Systems spa pag. 1 di 40 INDICE Indice... 2 Adesione... 3 Primo Accesso e firma elettronica... 12 Intraweb: Installazione...

Dettagli

Supporto On Line Allegato FAQ. FAQ n.ro MAN-8BPDK267678 Data ultima modifica 02/05/2011. Prodotto Contabilità. Modulo Contabilità, Beni usati

Supporto On Line Allegato FAQ. FAQ n.ro MAN-8BPDK267678 Data ultima modifica 02/05/2011. Prodotto Contabilità. Modulo Contabilità, Beni usati Supporto On Line Allegato FAQ FAQ n.ro MAN-8BPDK267678 Data ultima modifica 02/05/2011 Prodotto Contabilità Modulo Contabilità, Beni usati Oggetto Modalità operative - Regime del margine globale * in giallo

Dettagli

1 - Spesometro guida indicativa

1 - Spesometro guida indicativa 1 - Spesometro guida indicativa Il cosiddetto spesometro non è altro che un elenco contenente i dati dei clienti e fornitori con cui si sono intrattenuti dei rapporti commerciali rilevanti ai fini iva.

Dettagli

E necessario verificare e/o impostare i seguenti dati:

E necessario verificare e/o impostare i seguenti dati: E stato implementato il programma relativo agli Allegati Clienti e Fornitori in base alla recente Normativa Fiscale Obbligo di comunicazione telematica delle operazioni rilevanti ai fini dell imposta sul

Dettagli

I PAGAMENTI CON BONIFICI ELETTRONICI

I PAGAMENTI CON BONIFICI ELETTRONICI I PAGAMENTI CON BONIFICI ELETTRONICI Per emettere il pagamento a fronte di una fattura ricevuta da un fornitore è possibile utilizzare la modalità Bonifico Elettronico. Con Mexal Express si possono generare

Dettagli

FATTURA PA:TRASMISSIONE E CONSERVAZIONE PASSEPARTOUT

FATTURA PA:TRASMISSIONE E CONSERVAZIONE PASSEPARTOUT FATTURA PA:TRASMISSIONE E CONSERVAZIONE PASSEPARTOUT Aggiornato al 23-03-2015 Le fatture emesse nei confronti della Pubblica Amministrazione dovranno essere emesse esclusivamente in forma elettronica:

Dettagli

INTRA. Elenchi Cessioni ed Acquisti. Release 4.90 Manuale Operativo

INTRA. Elenchi Cessioni ed Acquisti. Release 4.90 Manuale Operativo Release 4.90 Manuale Operativo INTRA Elenchi Cessioni ed Acquisti La procedura consente di gestire gli acquisti e le cessioni all interno dei paesi appartenenti dell Unione Europea: il modulo è interamente

Dettagli

RECUPERO CREDITI. Gestione del Credito Clienti. Release 5.20 Manuale Operativo

RECUPERO CREDITI. Gestione del Credito Clienti. Release 5.20 Manuale Operativo Release 5.20 Manuale Operativo RECUPERO CREDITI Gestione del Credito Clienti Programma pensato per la funzione di gestione del credito: permette di memorizzare tutte le informazioni relative alle azioni

Dettagli

L adesione al servizio telematico

L adesione al servizio telematico L adesione al servizio telematico effettuate le operazioni di generazione dell'ambiente di sicurezza l'utente deve collegarsi via internet, al sito Servizio Telematico doganale Ambiente di Prova e selezionare

Dettagli

Di seguito vengono elencati i passi logici che verranno affrontati dalla procedura Comunicazione Unica:

Di seguito vengono elencati i passi logici che verranno affrontati dalla procedura Comunicazione Unica: Fino ad oggi le imprese ed i loro intermediari evadevano gli obblighi riguardanti il Registro delle Imprese, l Agenzia delle Entrate, l INAIL e l INPS con procedure diverse per ogni Ente e, soprattutto,

Dettagli

CREAZIONE DI UN AZIENDA

CREAZIONE DI UN AZIENDA CREAZIONE DI UN AZIENDA La creazione di un azienda in Businesspass avviene tramite la funzione Aziende Apertura azienda ; dalla medesima sarà possibile richiamare le aziende precedentemente create per

Dettagli

GUIDA ILLUSTRATA ALL UTILIZZO DEL SOFTWARE PER LO SPESOMETRO 2013. di Matilde Fiammelli

GUIDA ILLUSTRATA ALL UTILIZZO DEL SOFTWARE PER LO SPESOMETRO 2013. di Matilde Fiammelli GUIDA ILLUSTRATA ALL UTILIZZO DEL SOFTWARE PER LO SPESOMETRO 2013 di Matilde Fiammelli Sicuramente tutti gli operatori del settore tributario e fiscale, i quali devono adempiere per conto dei propri clienti

Dettagli

ALLEGATO C. Specifiche tecniche per la trasmissione telematica Modello INTRA 13

ALLEGATO C. Specifiche tecniche per la trasmissione telematica Modello INTRA 13 ALLEGATO C Specifiche tecniche per la trasmissione telematica Modello INTRA 13 INDICE 1. AVVERTENZE GENERALI...3 2. CONTENUTO DELLA FORNITURA...3 2.1 GENERALITÀ... 3 2.2 LA SEQUENZA DEI RECORD... 3 2.3

Dettagli

Adempimenti Fiscali e Normativi 2015

Adempimenti Fiscali e Normativi 2015 Adempimenti Fiscali e Normativi 2015 Il Decreto Legislativo n 175 del 21 Novembre 2014, detto anche Decreto Semplificazioni, pubblicato in Gazzetta Ufficiale e in vigore dal 13 Dicembre 2014, prevede una

Dettagli

GESTIONE RATEI/RISCONTI

GESTIONE RATEI/RISCONTI GESTIONE RATEI/RISCONTI Di seguito le operazioni preliminari e alcuni esempi di operatività per la gestione dei ratei e risconti OPERAZIONI PRELIMINARI Per attivare la gestione automatica dei ratei, risconti

Dettagli

Spesometro 2015 scadenza 10 e 22 aprile

Spesometro 2015 scadenza 10 e 22 aprile Spesometro 2015 scadenza 10 e 22 aprile Stando alle istruzioni comunicate dall'agenzia delle Entrate, sono due le date da tenere a mente per quel che concerne lo spesometro 2015: le diverse scadenze sono

Dettagli

5.16.4 [5.0.1H4/ 10] Ordini Clienti: Definizione piano di fatturazione

5.16.4 [5.0.1H4/ 10] Ordini Clienti: Definizione piano di fatturazione Bollettino 5.00-229 5.16.4 [5.0.1H4/ 10] Ordini Clienti: Definizione piano di fatturazione Per risolvere l esigenza delle aziende di manutenzione (che operano su impianti), che richiedono la fatturazione

Dettagli

SCHEDA OPERATIVA. Introduzione. Altri software - OS1BoxFiscale

SCHEDA OPERATIVA. Introduzione. Altri software - OS1BoxFiscale SCHEDA OPERATIVA Area: Titolo: Altri software - OS1BoxFiscale Spesometro Applicazione: OS1BoxFiscale 2.3.0.0 Revisione: 12 Del: 31 Marzo 2015 Contenuto: Impostazioni e modalità di utilizzo di OS1BoxFiscale

Dettagli

Guida Operativa con gestionale esatto. e/fiscali Spesometro- Rel. 04.04.00. Gestionale e/satto

Guida Operativa con gestionale esatto. e/fiscali Spesometro- Rel. 04.04.00. Gestionale e/satto e/fiscali Spesometro- Rel. 04.04.00 Guida Operativa con gestionale esatto 06118930012 Tribunale di Torino 2044/91 C.C.I.A.A. 761816 - www.eurosoftware.it Pagina 1 FLUSSO OPERATIVO RAPIDO Sistemare l Anagrafica

Dettagli

Elenchi riepilogativi delle operazioni intracomunitarie.

Elenchi riepilogativi delle operazioni intracomunitarie. Elenchi riepilogativi delle operazioni intracomunitarie. CNA Modifiche alla disciplina dell IVA, in vigore dal 1 gennaio 2010, a seguito del recepimento delle Direttive comunitarie 8/2008 9/2008 117/2008.

Dettagli

FATTURA PA DA PARCELLAZIONE

FATTURA PA DA PARCELLAZIONE FATTURA PA DA PARCELLAZIONE FATTURAZIONE ELETTRONICA ALLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE DA PARCELLAZIONE (FATTURA PA DA PARCELLAZIONE) Coloro che hanno rapporti di fornitura con la Pubblica Amministrazione

Dettagli

NOTE OPERATIVE DI RELEASE

NOTE OPERATIVE DI RELEASE NOTE OPERATIVE DI RELEASE Il presente documento costituisce un integrazione al manuale utente del prodotto ed evidenzia le variazioni apportate con la release. IMPLEMENTAZIONI RELEASE Versione 2016.1.0

Dettagli

Menù magazzino. ITALSOFT StudioXp manuale utente. Menù magazzino. Categoria prodotti. Descrizione campi. Categoria prodotti

Menù magazzino. ITALSOFT StudioXp manuale utente. Menù magazzino. Categoria prodotti. Descrizione campi. Categoria prodotti Categoria prodotti 153 Menù magazzino In StudioXp è possibile gestire per ciascuna ditta delle funzionalità minime di magazzino. La gestione integrata con la procedura consente di gestire un archivio di

Dettagli

DCSIT Area Gestione Reddituale redditiweb@inps.it CAMPAGNA RED ITALIA SERVIZI WEB MANUALE OPERATIVO VERSIONE 7.8.9 24/05/2013 1

DCSIT Area Gestione Reddituale redditiweb@inps.it CAMPAGNA RED ITALIA SERVIZI WEB MANUALE OPERATIVO VERSIONE 7.8.9 24/05/2013 1 CAMPAGNA RED ITALIA SERVIZI WEB MANUALE OPERATIVO VERSIONE 7.8.9 24/05/2013 1 Nota tecnica. La procedura è stata progettata ed ottimizzata per essere utilizzata con il browser Internet Explorer, si consiglia

Dettagli

Piattaforma di scambio delle Garanzie di Origine Estere

Piattaforma di scambio delle Garanzie di Origine Estere Manuale d utilizzo 1 di 31 Indice dei Contenuti 1 Introduzione... 4 1 Accesso al portale Garanzie di Origine GO estere... 4 2 Primo accesso al portale GO estere (Scelta del profilo)... 4 2.1 Profilo Impresa

Dettagli

3. Eseguire il programma upgradestandalone11010_it.exe (ignorare eventuali messaggi di autore sconosciuto)

3. Eseguire il programma upgradestandalone11010_it.exe (ignorare eventuali messaggi di autore sconosciuto) Domande Frequenti Intr@Web Stand Alone versione 11.0.1.0 Domanda: Come faccio ad aggiornare il software Intr@Web 11.0.0.0? Risposta: Per effettuare l'aggiornamento del software Intr@Web Stand Alone versione

Dettagli

Comunicazione ex art. 21 Note operative

Comunicazione ex art. 21 Note operative Comunicazione ex art. 21 Note operative Sommario 1. Compilazione PERSON11 3 2. Modifica del flag art. 21 sulle anagrafiche da escludere 7 3. Modifica delle registrazioni degli anni precedenti 8 4. Stampa

Dettagli

Gestione Credito IVA Annuale

Gestione Credito IVA Annuale HELP DESK Nota Salvatempo 0004 MODULO Gestione Credito IVA Annuale Quando serve La normativa Novità 2012 La funzione consente di gestire in modo automatico i vincoli sull utilizzo del credito introdotti

Dettagli

Indice 1. PREMESSA...4 2. OPERATORE...4 3. RENDICONTAZIONI ONLINE...5 3.1. Saldi ed ultimi dieci movimenti...6 4. RENDICONTAZIONI GIORNALIERE...

Indice 1. PREMESSA...4 2. OPERATORE...4 3. RENDICONTAZIONI ONLINE...5 3.1. Saldi ed ultimi dieci movimenti...6 4. RENDICONTAZIONI GIORNALIERE... Manuale Operatore Indice 1. PREMESSA...4 2. OPERATORE...4 3. RENDICONTAZIONI ONLINE...5 3.1. Saldi ed ultimi dieci movimenti...6 4. RENDICONTAZIONI GIORNALIERE...6 4.1. Saldi...6 4.1.1. Riepilogo saldi...6

Dettagli

CERTIFICAZIONE UNICA 2015 UTENTI EDF

CERTIFICAZIONE UNICA 2015 UTENTI EDF CERTIFICAZIONE UNICA 2015 UTENTI EDF Note operative dopo aver installato laggiornamento EDF 2015.1 26 febbraio 2015: aggiornamento per creazione file telematico definitivo: vedi punto 6. CENNI NORMATIVI

Dettagli

Manuale di Aggiornamento BOLLETTINO. Rel. 4.90.1G. DATALOG Soluzioni Integrate a 32 Bit

Manuale di Aggiornamento BOLLETTINO. Rel. 4.90.1G. DATALOG Soluzioni Integrate a 32 Bit KING Manuale di Aggiornamento BOLLETTINO Rel. 4.90.1G DATALOG Soluzioni Integrate a 32 Bit - 2 - Manuale di Aggiornamento Sommario 1 PER APPLICARE L AGGIORNAMENTO... 3 2 CONTABILITA : IVA PER CASSA...

Dettagli

SPESOMETRO GESTIONE IN COGE2000

SPESOMETRO GESTIONE IN COGE2000 SPESOMETRO GESTIONE IN COGE2000 Premessa La procedura va lanciata nell anno contabile al quale si riferisce lo Spesometro. Per l anno 2010 il termine di scadenza per la presentazione della comunicazione

Dettagli

Gruppo Buffetti S.p.A. Via F. Antolisei 10-00173 Roma

Gruppo Buffetti S.p.A. Via F. Antolisei 10-00173 Roma SOMMARIO VERSIONI CONTENUTE NEL PRESENTE AGGIORNAMENTO...2 AVVERTENZE...2 TUTTE LE CONTABILITA...2 ADEGUAMENTO ARCHIVI (00056z)...2 NUOVA ALIQUOTA IVA AL 22%...3 Riferimenti normativi...3 Tabella codici

Dettagli

GESTIONE INTRA con IMPRESA

GESTIONE INTRA con IMPRESA GESTIONE INTRA con IMPRESA 1) CONFIGURAZIONE DI SISTEMA - AZIENDA Folder: ALTRO: Mettere nel campo Codice Sez. Doganale, la sezione doganale immessa nell Obbligato nel programma Intr@web (vedi punto 16);

Dettagli

Nuova modalità di esportazione dei dati dalla Contabilità all Unico Persone Fisiche, Unico Società di Persone, Unico Società di Capitali

Nuova modalità di esportazione dei dati dalla Contabilità all Unico Persone Fisiche, Unico Società di Persone, Unico Società di Capitali Nota Salvatempo Contabilità 22 APRILE 2013 Nuova modalità di esportazione dei dati dalla Contabilità all Unico Persone Fisiche, Unico Società di Persone, Unico Società di Capitali Fino all anno 2012, il

Dettagli

Software Dichiarazioni Fiscali 2007

Software Dichiarazioni Fiscali 2007 Software Dichiarazioni Fiscali 2007 NOTE DI RILASCIO DICHIARAZIONI FISCALI 2007 Al fine di dare sempre ai nostri clienti sia una visione d insieme, sia indicazioni puntuali su tutte le novità dei software

Dettagli

2.1 CAUSALI: Implementazione sui diritti degli utenti [5.20.1E]

2.1 CAUSALI: Implementazione sui diritti degli utenti [5.20.1E] Bollettino 5.2.0-27 2 CONTABILITA 2.1 CAUSALI: Implementazione sui diritti degli utenti [5.20.1E] L implementazione permette di visualizzare nella consultazione e nella stampa dei mastrini solo le causali

Dettagli

Certificazione Unica (c.d. CU2015)

Certificazione Unica (c.d. CU2015) (c.d. CU2015) Indice degli argomenti Introduzione 1. Disposizioni normative 2. Prerequisiti tecnici 3. Impostazioni necessarie per operare in Gestionale 1 4. Stampa Certificazioni Unica Assis tenza tecni

Dettagli