Descrizione delle caratteristiche costruttive,

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Descrizione delle caratteristiche costruttive,"

Transcript

1 ALLEGATO A Descrizione delle caratteristiche costruttive, delle dotazioni impiantistiche e delle rifiniture dell edificio e degli alloggi Novembre /12

2 STRUTTURA E OPERE MURARIE Struttura La struttura portante degli edifici sarà realizzata con pilastri e travi in calcestruzzo armato e solai in c.a. I solai saranno realizzati con elementi prefabbricati in c.a./o getto pieno o alleggerito in funzione delle esigenze strutturali. Murature di box, cantine e locali tecnici I muri divisori saranno eseguiti con blocchi di cemento prefabbricati, con finitura grezza faccia a vista e con giunti stilati. Dove previsto dal progetto le murature sopra descritte comprenderanno setti e/o pilastri in calcestruzzo armato aventi spessori diversi Murature dei vani scala e degli ascensori Saranno realizzate tutte in calcestruzzo armato compresi gradini e/o pianerottoli Murature perimetrali degli appartamenti Saranno di spessore e tipologia tali da garantire l ottenimento delle certificazioni termiche/acustiche degli edifici in classe A. Esse saranno costituite da: - Intonaco a civile per esterni tinteggiato con pittura traspirante - Doppio paramento in blocchi semipieni in laterizio coibenti, con interposto isolamento termico - Rinzaffo di malta - Isolamento termico/acustico in lana di roccia - Tavolato interno costituito da struttura di sostegno in acciaio zincato e lastre di gesso fibra a doppio spessore. Murature divisorie tra gli appartamenti Saranno cotituite da: - Blocchi semipieni in laterizio, intonacati spessore 8 cm. - Doppio pannello in lana di roccia con funzione di coibentazione termica e di isolamento acustico. - Controtavolati interni in lastre di gesso-fibra a doppio spessore con struttura di sostegno in acciaio zincato con banda antiacustica al piede. Murature interne agli appartamenti I muri divisori dei locali interni di ciascun alloggio saranno costituiti da una struttura di sostegno in acciaio zincato e lastre di gesso-fibra a doppio spessore di dimensioni variabili in funzione delle esigenze impiantistiche con banda antiacustica al piede. L altezza netta dei locali è di m fatte salve alcune zone di distribuzione (disimpegni) ove sono previsti passaggi di impianti che limitano l altezza 2/12

3 COPERTURE E IMPERMEABILIZZAZIONI Coperture I solai di copertura degli edifici saranno piani e impermeabilizzati con membrana bituminosa ardesiata Impermeabilizzazioni Sulle murature verticali contro terra sarà applicato un manto impermeabile a base di bentonite o PVC tipo Preproof. Sui solai di copertura previsti a giardino sarà applicato un manto impermeabile formato da doppia menbrana bituminosa adeguatamente protetta. Il sottofondo dei balconi e dei terrazzi sarà impermeabilizzato mediante applicazione di una membrana bituminosa. RIVESTIMENTO FACCIATA Le pareti perimetrali a piano terra dell edificio A e i vani scala degli edifici A e B saranno rivestiti in lastre di gres porcellanato di grande formato con finitura ad effetto pietra naturale. I balconi saranno rivestiti in lastre di gres porcellanato ad effetto pietra con ampie porzioni di parapetto in vetro di sicurezza. Le superfici delle murature di tamponamento saranno intonacate e tinteggiate in colori a scelta della D.L. SERRAMENTI ESTERNI Gli infissi esterni degli alloggi saranno realizzati in legno duro tipo Pino di Svezia con doppio vetro con trattamento basso emissivo. L apertura delle finestre è prevista con ante a battente e movimento a ribalta sulle ante singole dei servizi igienici. L apertura delle porte finestre sarà a scorrere dove indicato dal progetto. Sono previste tapparelle avvolgibili costituite da elementi in alluminio preverniciato. SERRAMENTI INTERNI Le porte intene agli alloggi saranno a battente e ove previsto a scorrere, dimensioni e tipologie saranno quelle sottoelencate. Tipologie Anta a battente in legno tamburato Anta a battente laccata Maniglia completa di bocchetta Maniglia completa di bocchetta Maniglia completa di bocchetta Dimensioni 70x210 80x210 Cromo satinato Cromo satinato Cromo lucido 3/12

4 Portoncino d ingresso Sarà di tipo blindato classe 3 della dimensione 90x120 con telaio in acciaio e falso telaio in acciaio fissato alla muratura. I pannelli di rivestimento esterno saranno coordinati con le finiture degli spazi comuni, quelli interni saranno coordinati con le porte interne. Il portoncino avrà all interno una struttura in lamiera di acciaio e una coibentazione fono assorbente. Sarà corredato da serratura di sicurezza a più punti di chiusura e sarà provvisto di spioncino. Porte delle cantine Saranno in lamiera di acciaio zincato complete di serratura. Serrande basculanti dei box auto Saranno in lamiera di acciaio preverniciata, saranno grigliate ove richiesto dalle normative e predisposte per apertura telecomandata. Parti comuni Le impennate di ingresso degli atrii degli edifici, dei locali a piano terreno, del locale condominiale a piano rialzato e dei vani scala saranno in alluminio preverniciato con vetrate di tipo stratificato di sicurezza. Le porte di accesso pedonali saranno dotate di dispositivo di chiusura automatica e di serratura a comando elettrico. Le porte di accesso alle zone cantine, ai locali tecnici e ai passaggi filtro saranno in metallo verniciato e di tipo REI ove previsto dal progetto. ISOLAMENTI TERMOACUSTICI Saranno utilizzati materiali quali materassini anticalpestio a pavimento ed elementi verticali di separazione tra unità immobiliari e parti comuni in conformità alle prescrizioni della normativa vigente. Isolamento termico Tutte le pareti degli edifici saranno isolate in conformtà alle prescrizioni della Legge 10/91 e s.m.i. al fine di contenere i consumi energetici. Gli edifici sono progettati per ottenere la certificazione energetica in classe A. Isolamento acustico Tutte le pareti degli edifici saranno isolate acusticamente in conformità alle prescrizioni della Legge vigente. 4/12

5 FINITURE Pavimenti e rivestimenti I pavimenti e rivestimenti in ceramica saranno di tipo smaltato monocottura di prima scelta e di primaria marca secondo campionatura della società venditrice. Le piastrelle nelle cucine saranno posate sulla parete attrezzata per una altezza di circa 180 cm. con risvolti sulle pareti laterali di 60 cm. Le piastrelle nei bagni saranno posate su tutte le pareti per una altezza di circa 220 cm. La posa dei pavimenti in ceramica è prevista ortogonale alle pareti Per i pavimenti dei soggiorni, disimpegni e camere è prevista la posa di parquet in essenze pregiate quali Iroco o Rovere secondo campionatura; o ceramica dim. 30x30/60x30/40x40. Il pavimento in parquet sarà posato a correre mentre quello in ceramica sarà posato ortogonale alle pareti con collante idoneo. In tutti i locali degli appartamenti, ad esclusione delle pareti piastrellate, sarà posato uno zoccolino in legno tipo ramino nel colore delle essenze del pavimento. I pavimenti dei balconi saranno rivestiti con piastrelle in gres porcellanato in conformità alle indicazioni dell architetto progettista. I pavimenti dei terrazzi dell ultimo piano saranno formati da quadrotti in pietra artificiale posati a secco su piedini. Il pavimento delle cantine e dei box sarà in calcestruzzo spessore cm. 10 con rete interposta, finitura con cemento lisciato e trattamento indurente al quarzo, colore grigio. Scale interne agli alloggi Avranno struttura portante in c.a., rivestite, pedate ed alzate, con lo stesso materiale posato per pavimenti attigui, parapetti in ferro verniciato. Locali privati senza permanenza di persone Tutti i locali privati S.P.P. saranno consegnati completi di pavimentazione dello stesso tipo posato negli alloggi, di impianto di riscaldamento e di dotazione elettrica commisurata alle dimensioni del locale stesso. Controsoffitti Tutti gli alloggi saranno dotati di controsoffitti in lastre di gesso per passaggi degli impianti Anche nei balconi sono previsti controsoffitti in lastre di gesso per esterni. PARTI COMUNI Gli atri di ingresso, le scale, gli sbarchi ascensori saranno pavimentati con lastre di pietra naturale levigata lucida o similare. Il locale condominiale al 1 piano sarà pavimentato con piastrelle di ceramica. Le cornici di contorno delle porte degli ascensori saranno in acciaio inox. Pareti, plafoni e sottorampa dei vani scala e degli atri saranno rivestiti con lastre di gesso e tinteggiate con idonei prodotti. Nei locali tecnologici il pavimento sarà posato con piastrelle in gres rosso con relativo zoccolino. I parapetti e i corrimano delle scale sarannno in ferro verniciato. 5/12

6 IMPIANTI Impianto di riscaldamento Per entrambi gli edifici è previsto un impianto di riscaldamento alimentato da un unica centrale termica di produzione, contenente tutte le apparecchiature necessarie per la produzione e contabilizzazione dei fluidi termici primari: - Caldaie modulari a condensazione alimentate a gas metano per la produzione del fluido primario (acqua calda) dell impianto di riscaldamento e dell acqua calda sanitaria - Scambiatori di calore per la produzione dell acqua calda sanitaria e di quella di riscaldamento - Centralina elettronica per la gestione ottimale a cascata delle caldaie - Contabilizzatori generali di energia - Pompe di circolazione. Ciascun alloggio disporrà di un modulo di distribuzione e contabilizazione dei fluidi (acqua calda sanitaria e riscaldamento), posizionato ad ogni piano nelle parti comuni, in prossimità degli ingressi, in appositi armadi o locali. Sia i locali giorno che i locali notte saranno riscaldati con un sistema a pannelli radianti a bassa temperatura posti a pavimento. Questo sistema permette di non avere l ingombro di termosifoni o fan-coil, consentendo una maggiore fruibilità degli spazi, ed eliminando i moti convettivi dell aria, e gli inconvenienti connessi, (distribuzione irregolare del calore, baffi di polvere, condense, secchezza dell aria, polveri ecc.). Il controllo termico di ogni ambiente, esclusi bagni e corridoi, avverrà attraverso termostati regolabili. L utente potrà decidere le condizioni di confort per ogni singolo ambiente e avrà autonomia nella gestione dei consumi con l ausilio di regolatori/programmatori presenti in ogni appartamento. I bagni saranno dotati di scalda salviette. Impianto di raffrescamento/condizionamento In ogni alloggio saranno predisposte le tubazioni incassate per l installazione di impianti di raffrescamento/condizionamento (andata ritorno scarico di condensa), prevedendo l installazione (opzionale) di gruppi frigoriferi negli spazi esterni di pertinenza degli alloggi e di condizionatori all interno. Il cliente potrà scegliere il tipo di impianto di raffrescamento o condizionamento desiderato (a split esterni, occultati con bochette di aereazione, con deumidificatore, con aria primaria e recuperatore di calore ecc.) concordandone il prezzo. Esalazioni - ventilazioni In ogni appartamento, saranno previsti i collegamenti ai condotti per l esalazione dei vapori prodotti nella cucina. A tale scopo, sarà previsto un foro di immissione per il collegamento della cappa aspirante e predisposta una presa d aria esterna per il regolare funzionamento. 6/12

7 Impianto idrico sanitario L impianto dell acqua potabile avrà origine dal contatore collettivo installato in un apposito locale che con l impianto autoclave e i serbatoi di accumulo dell acqua calda sanitaria provvederanno ad alimentare la rete ad uso domestico. Impianto pannelli solari termici Oltre il 60% del fabbisogno annuale di acqua calda sanitaria sarà prodotto da un impianto a pannelli solari termici posto in copertura, con idonei serbatoi di accumulo. Impianti unità immobiliari La dotazione igienico sanitaria, sarà di massima, così costituita: - Cucina: predisposizione attacchi di alimentazione sia per l acqua calda che fredda e scarico per lavello e lavastoviglie - Bagno principale: vasca da bagno e tre apparecchi - Bagni secondari: piatto doccia e 2/3 apparecchi - L attacco per la lavabiancheria, sia per l acqua calda che fredda sarà posizionato in un bagno o in altro locale previsto dal progetto - Apparecchi sanitari Gli apparecchi sanitari saranno del tipo sospeso, colore bianco europeo di primarie ditte e di prima scelta. Tipologie Lavabo Vaso sospeso + sedile termoindurente Bidet sospeso Lavabo sospeso 65 Vasca da bagno in accio smaltato Lavabo sospeso 64 Vaso sospeso + sedile i Bidet sospeso Piatto doccia Dimensioni 68x53 57x35 57x35 68x52 170x70x47 64x52 52x35 52x35 90x90 Rubinetterie cromate Tipologia prodotto Miscelatore monocomando per lavabo Miscelatore monocomando per bidet Miscelatore monocomando per doccia Rainshower cosmopolitan soffione moderno 160 mm + braccio a parete Miscelatore monocomando per vasca con deviatore automatico 7/12

8 Impianto di raccolta acque nere e meteoriche Sia le acque nere che quelle meteoriche saranno raccolte mediante sistema indipendente di colonne verticali e poste a soffitto del piano terreno e/o del piano interrato ed entrambe faranno capo al locale BSI della fognatura comunale. Le colonne di scarico acque nere saranno realizzate con ventilazione primaria e secondaria. Per la distribuzione delle reti impiantistiche di qualunque genere potranno verificarsi servitù di passaggio all interno di box e cantine. Impianto antincendio L autorimessa interrata e gli edifici saranno protetti da un impianto antincendio costituito da attacchi autopompa, idranti UNI 45 e/o NASPI sulla base del progetto approvato dal Comando Proviciale dei VVF. Impianto gas In appositi armadi metallici in posizione indicata dall ente erogatore, verranno installati i contatori gas e da questi attraverso montanti in tubi di rame correnti in appositi cavedi aerati, saranno serviti i locali cucina. In prossimità dell ingresso della tubazione gas nella cucina saranno predisposte due valvole di intercettazione poste in serie: La prima manuale. La seconda automatica, comandata dal rilevatore di fughe gas. L impianto rispetterà la normativa UNI CIG 7129/2001. Impianti elettrici I contatori di consegna di potenza saranno posizionati in appositi locali. I circuiti elettrici di distribuzione primaria ed i quadri d appartamento saranno collegati al contatore di fornitura. Le colonne montanti provenienti dal locale contatori saranno distribuite all interno di appositi cavedi e faranno capo a un quadro di appartamento dotato di interruttore sezionatore generale e/o interruttore generale differenziale e di interruttori automatici differenziali per i circuiti derivati. L edificio sarà inoltre dotato di alimentazione elettrica a servizio delle utenze condominiali quali zona comune dei box, corridoio cantine, scale, ascensori, aree esterne, centrali di scambio termico, ecc. e di idoneo impianto di messa a terra in conformità alle normative vigenti. Le apparecchiature all interno degli appartamenti (interruttori, deviatori, prese, placche, ecc.) saranno della BTicino serie civile Light Tech con Placca Standard modello TH (tech) o in alternativa serie Light Placche LB (bianco light), o di costruttori/tipologia di serie civile equivalente. 8/12

9 La dotazione, realizzata conformemente alle specifiche norme di settore, che potrà variare a seconda delle dimensioni dell appartamento, comprenderà indicativamente per i diversi ambienti i seguenti punti di utilizzo: a) Ingresso/corridoio - n. 1 quadro elettrico - n. 1 videocitofono collegato alla barriera di ingresso generale di lotto e alla barriera di ingresso del singolo edficio (si potrà aprire solo la barriera della quale proviene la chiamata) - n.1/2 punti luce in funzione delle dimensioni del locale - n. 1 presa 10/16 A - n. 1 pulsante campanello con targa fuoriporta - n. 1 suoneria porta ingresso - comando generale spegnimento luci e tapparelle (impianto domotico (opzionale) - comando regolazione condizionamento (opzionale) b) soggiorno/pranzo - n. 1/2 punti luce in funzione delle dimensioni dei locali - n. 3 prese 10/16 A bipasso a poli allineati (eventuali prese aggiuntive in funzione delle dimensioni del locale) - n. 1 presa TV TV SAT in funzione della dimensione del locale - n. 1 presa tipo RJ45 per telefonia/rete dati/ TV interattiva c) disimpegno - n. 1 punto luce di emergenza - n. 1 presa 10/16 A d) ripostiglio - n. 1 punto luce e) cucina - n. 1 punto luce (a soffitto) - n. 1 punto luce a parete per cappa - n. 3 prese 10/16 A protette da interruttore automatico (per lavastoviglie, forno e piano di lavoro) - n. 1 presa TV TV SAT - n. 1 presa tipo RJ45 per telefonia/rete dati/ TV interattiva - n. 1 rilevatore fughe di gas f) camera matrimoniale - n. 1 punto luce - n. 3 prese 10/16 A protette da interruttore automatico - n. 1 presa TV TV SAT - n. 1 presa tipo RJ45 per telefonia/rete dati/ TV interattiva 9/12

10 g) camera n. 1 punto luce n. 2 prese 10/16 A protette da interruttore automatico n. 1 presa TV TV SAT n. 1 presa tipo RJ45 per telefonia/rete dati/ TV interattiva h) bagno standard - n. 1 punto luce - n. 1 punto luce specchiera - n. 1 presa 10/16 A protetta ove prevista lavatrice da interruttore automatico - n. 1 presa 10/16 A protette da interruttore automatico - n. 1 pulsante a tirante per allarme - predisposizione sensore per rilevazione allagamento (opzionale) - predisposizione per impianto idromassaggio (opzionale) i) balconi e terrazzi - n. 1 o più punti luce dotato di corpo illuminante in funzione delle dimensioni dei terrazzi - n. 1 o più prese stagne in funzione delle dimensioni dei terrazzi j) box - n. 1 punto luce dotato di corpo illuminate k) cantina - n. 1 punto luce dotato di corpo illuminate Illuminazione parti comuni Negli atri d ingresso, sulle rampe scale ed in corrispondenza di ogni sbarco ascensori saranno installati punti luce in numero adeguato a determinare un idoneo livello di illuminazione. Nell atrio, negli sbarchi ascensore/pianerottoli è prevista in modalità fissa l illuminazione notturna; saranno inoltre previsti dei dispositivi crepuscolari a tempo che potranno essere attivati dall utente per attivare i rimanenti corpi illuminanti. Saranno installate plafoniere stagne nei corridoi delle cantine nonché in tutti i vani comuni quali immondezzai, locali contatori, ecc. E inoltre prevista una presa per pulizia ad ogni piano nei pressi dello sbarco scala. Impianto ricezione TV Ogni edificio sarà dotato di un impianto per la ricezione dei segnali televisivi terrestri e satellitari. Le prese TV previste nei vari locali dell alloggio sono indicate nel capitolato relativo agli impianti elettrici. 10/12

11 Rete fonia/dati Ogni appartamento sarà dotato di una rete interna fonia/dati atta al trasporto della linea telefonica e alla trasmissione dati (PC e/o trasmissione radiotelevisive interattive). A tal fine è prevista l installazione di un perturbatore di tipo passivo (nei pressi del quadro elettrico di appartamento) sul quale verrà attestata la rete dati realizzata con cavo tipo UTP. Tutto l impianto sarà realizzato in categoria 5. Ascensori In ogni atrio di ingresso sarà installato uno ascensore che farà servizio dal piano box all ultimo piano; la cabina sarà dotata di porte automatiche. Anche le porte ai piani saranno di tipo automatico. Le porte ai piani interrati (autorimesse) saranno dotate di dispositivo a chiave/badge. Il pavimento della cabina sarà nello stesso materiale dell atrio d ingresso. Gli impianti saranno di primaria marca e conformi alle vigenti normative. Gli impianti avranno caratteristiche conformi a quanto richiesto dalle norme relative all eliminazione delle barriere architettoniche. Domotica Ogni appartamento sarà predisposto per l installazione di un sistema di automazione domestica, con una dotazione di base dimensionata in modo tale da garantire la flessibilità ed espandibilità nel tempo. L impianto domotico disporrà delle seguenti principali caratteristiche tecniche (dotazioni di base): - Gestione dei carichi elettrici: Sistema che permette di gestire la potenza disponibile della singola unità immobiliare. Sinteticamente, in caso di eccesso di consumo elettrico oltre la soglia contrattuale il sistema (che opera un costante ed istantaneo monitoraggio di tale consumo), effettua il distacco di determinati carichi elettrici di appartamento (priorità predefinite dall acquirente) in modo tale da evitare l intervento del dispositivo dell ente distributore. - Impianto di rilevazione gas: Presenza di un sensore per la rilevazione di fughe di gas all interno del locale cucina il quale in caso di allarme, opera la chiusura dell elettrovalvola della tubazione del gas. L impianto domotico è inoltre predisposto per successivi ed eventuali ampliamenti disponibili in opzione. Fra le opzioni si evidenziano: - Impianto antintrusione Controllo locale e centralizzato delle tapparelle dell appartamento - Postazione di controllo generale - Controllo remoto tramite internet 11/12

12 SISTEMAZIONI ESTERNE Gli accessi pedonali alla proprietà su via Principe Eugenio e su via Privata Mac Mahon, avverranno attraverso portonici di ingresso a serratura elettrica comandata dai videocitofoni degli appartamenti: il pannello di chiamata dei videocitofoni sarà ubicato in prossimità dei portoncini stessi. In corrispondenza di ciascun atrio sarà installato un dispositivo videocitofonico. L ingresso carriaio alla Privata Mac Mahon è protetto da un cancello scorrevole in ferro dotato di apertura a chiave ed a telecomando. Un secondo cancello carraio sarà posto all ingresso dell edificio B, anch esso ad apertura motorizzata dotato di chiave e di telecomando. La proprietà condominiale sarà sistemata a verde con alberi e arbusti di varie dimensioni, vialetti pedonali, elementi di arredo, impianti di illuminazione e di irrigazione. I vialetti pedonali interni alla proprietà condominiale saranno pavimentati con finitura per esterni in graniglia naturale stabilizzata. Il giardino sarà seminato a prato e piantumato con essenze definite dal progettista. La proprietà si riserva la facoltà di apportare alla presente descrizione eventuali varianti utili o necessarie per l ottimizzazione della realizzazione, pur garantendo, sostanzialmente, la parità qualitativa. 12/12

Indaco Immobiliare S.r.l. VIA SANT ANATALONE 5 - MILANO

Indaco Immobiliare S.r.l. VIA SANT ANATALONE 5 - MILANO VIA SANT ANATALONE 5 - MILANO CARATTERISTICHE DELL EDIFICIO - Certificazione energetica in classe B; - Muratura perimetrale esterna ad elevato isolamento termico ed acustico; - Box al piano terra con accesso

Dettagli

RELAZIONE TECNICO ILLUSTRATIVA ACQUIRENTI INTERVENTO IN TORINO - VIA BONZO 16

RELAZIONE TECNICO ILLUSTRATIVA ACQUIRENTI INTERVENTO IN TORINO - VIA BONZO 16 RELAZIONE TECNICO ILLUSTRATIVA ACQUIRENTI INTERVENTO IN TORINO - VIA BONZO 16 SCAVI E REINTERRI ESECUZIONE DI SCAVO DI SBANCAMENTO ESEGUITO CON MEZZI MECCANICI, ESECUZIONE DI SCAVO A SEZIONE OBBLIGATA

Dettagli

GENARDIS RESIDENCE LA SCALA

GENARDIS RESIDENCE LA SCALA GENARDIS RESIDENCE LA SCALA International Home Esclusivo!!! Ritiriamo la tua casa +39 0332 19.52.494 +41 91 606.37.06 infogenardis@gmail.com REV_002_11-04-2012 DESCRIZIONE TECNICA Allegato al contratto

Dettagli

DESCRIZIONE DELLE OPERE

DESCRIZIONE DELLE OPERE DESCRIZIONE DELLE OPERE 1. STRUTTURA fondazioni continue in c.a., a travi rovesce, plinti isolati, platea; muri di cantina in cls. sp. cm. 30; pilastri e travi in c.a.; solai in laterocemento armato, la

Dettagli

CAPITOLATO EDIFICIO RESIDENZIALE IN ROMA VIA DI GENEROSA

CAPITOLATO EDIFICIO RESIDENZIALE IN ROMA VIA DI GENEROSA CAPITOLATO EDIFICIO RESIDENZIALE IN ROMA VIA DI GENEROSA 1. FONDAZIONI E STRUTTURA Le fondazioni dirette sono state realizzate in cemento armato opportunamente armate e la struttura in elevazione sempre

Dettagli

CAPITOLATO APPARTAMENTI COMUNE DI CIVITAVECCHIA Località San Liborio EDIFICIO G1

CAPITOLATO APPARTAMENTI COMUNE DI CIVITAVECCHIA Località San Liborio EDIFICIO G1 ALLEGATO A Rev. 01 CAPITOLATO APPARTAMENTI COMUNE DI CIVITAVECCHIA Località San Liborio EDIFICIO G1 1. CARATTERISTICHE COSTRUTTIVE 1.1 STRUTTURA PORTANTE L edificio -composto da un piano interrato e 5

Dettagli

EDILIZIA A PREZZI CONVENZIONATI ERBA VIA COPERNICO. Capitolato delle opere

EDILIZIA A PREZZI CONVENZIONATI ERBA VIA COPERNICO. Capitolato delle opere EDILIZIA A PREZZI CONVENZIONATI ERBA VIA COPERNICO Capitolato delle opere Premessa Il complesso e costituito da tre edifici a destinazione residenziale, di 2 piani fuori terra e da un piano interrato adibito

Dettagli

DESCRIZIONE SOMMARIA DELLE OPERE PALAZZINE C/D

DESCRIZIONE SOMMARIA DELLE OPERE PALAZZINE C/D Centro Residenziale Vicus Cecilianus Lotto Sud DESCRIZIONE SOMMARIA DELLE OPERE PALAZZINE C/D 1 PRESENTAZIONE Nell ambito di un impegnativo ed ambizioso piano di lottizzazione che si sta sviluppando nel

Dettagli

IMMOBILIARE MILANESE S.R.L. DESCRIZIONE DELLE OPERE PALAZZINA IN VIA DELLE VIOLE PARABIAGO - MILANO

IMMOBILIARE MILANESE S.R.L. DESCRIZIONE DELLE OPERE PALAZZINA IN VIA DELLE VIOLE PARABIAGO - MILANO IMMOBILIARE MILANESE S.R.L. DESCRIZIONE DELLE OPERE PALAZZINA IN VIA DELLE VIOLE PARABIAGO - MILANO 1 OPERE IN C.A. Tutte le opere strutturali dell edificio saranno in cemento armato con calcestruzzo gettato

Dettagli

un abitare di classe A

un abitare di classe A Residenza Domus Futura Via Mameli n. 8 Cernusco sul Naviglio un abitare di classe A capitolato RESIDENZA DOMUS FUTURA descrizione delle dotazioni di capitolato L'edificio della residenza Domus Futura si

Dettagli

DESCRIZIONE DELLE OPERE

DESCRIZIONE DELLE OPERE SOC. IMMOBILIARE VIALE CALLET S.R.L. INTERVENTO DI EDILIZIA RESIDENZIALE VIA OSOPPO N 41 TORINO DESCRIZIONE DELLE OPERE Soc.Immobiliare viale Callet s.r.l. C.so Stati Uniti n. 41 10129 Torino tel. 011-390389

Dettagli

CAPITOLATO COMMERCIALE

CAPITOLATO COMMERCIALE CAPITOLATO COMMERCIALE Condominio via Menabrea 9 Torino (TO) MENABREA@BELLONIA.COM www.bellonia.com 1 Indice 1. GENERALITÀ... 3 1.1 PREMESSA... 3 2. DESCRIZIONE DELLE OPERE ARCHITETTONICHE IN PROGETTO...

Dettagli

Comune di Lurano Provincia di Bergamo. Nuova RESIDENZA SANTA CHIARA srl CAPITOLATO - DESCRIZIONE DELLE OPERE

Comune di Lurano Provincia di Bergamo. Nuova RESIDENZA SANTA CHIARA srl CAPITOLATO - DESCRIZIONE DELLE OPERE Comune di Lurano Provincia di Bergamo Nuova RESIDENZA SANTA CHIARA srl CAPITOLATO - DESCRIZIONE DELLE OPERE 1 NOTA INTRODUTTIVA La descrizione ha lo scopo di evidenziare le caratteristiche principali dell

Dettagli

COMUNE DI MARIANO C.SE NUOVE PALAZZINE AD USO RESIDENZIALE, UFFICI, NEGOZI IN VIA MATTEOTTI ANGOLO VIA GIUSTI DESCRIZIONE DELLE OPERE

COMUNE DI MARIANO C.SE NUOVE PALAZZINE AD USO RESIDENZIALE, UFFICI, NEGOZI IN VIA MATTEOTTI ANGOLO VIA GIUSTI DESCRIZIONE DELLE OPERE COMUNE DI MARIANO C.SE NUOVE PALAZZINE AD USO RESIDENZIALE, UFFICI, NEGOZI IN VIA MATTEOTTI ANGOLO VIA GIUSTI DESCRIZIONE DELLE OPERE DESCRIZIONE DELLE OPERE 1) STRUTTURA PORTANTE - fondazioni in c.a.;

Dettagli

DESCRIZIONE SOMMARIA DELLE PRINCIPALI. Casa di 9 unità immobiliari in classe energetica A e struttura antisismica come da norme vigenti

DESCRIZIONE SOMMARIA DELLE PRINCIPALI. Casa di 9 unità immobiliari in classe energetica A e struttura antisismica come da norme vigenti ALLEGATO B DESCRIZIONE SOMMARIA DELLE PRINCIPALI Casa di 9 unità immobiliari in classe energetica A e struttura antisismica come da norme vigenti Struttura portante della casa in cemento armato con tamponamenti

Dettagli

gps@lamiapec.it DESCRIZIONE TECNICA del 17/11/2014 I solai in laterocemento con soletta collaborante in C. A. 1.2 TAMPONAMENTI,DIVISORIE E TRAMEZZE

gps@lamiapec.it DESCRIZIONE TECNICA del 17/11/2014 I solai in laterocemento con soletta collaborante in C. A. 1.2 TAMPONAMENTI,DIVISORIE E TRAMEZZE GP S.r.l. Sede Legale ed ufficio: Via Trento n 12 Trieste fax 0403481584 telefono 040634523 Iscrizione Registro Imprese di Trieste e C.F. 01205290222 - P.IVA 00958700320 Capitale.i.v. Euro 10.400.00 gps@lamiapec.it

Dettagli

TESSERETE RESIDENZA AL SOLE EDIFICIO D. Dati del terreno Descrizione del progetto Materiali da costruzione

TESSERETE RESIDENZA AL SOLE EDIFICIO D. Dati del terreno Descrizione del progetto Materiali da costruzione TESSERETE RESIDENZA AL SOLE EDIFICIO D Dati del terreno Descrizione del progetto Materiali da costruzione RELAZIONE TECNICA DATI DEL PROGETTO Mappale no. 214-216-429-430(vedi nuovo piano parcellare) Superficie

Dettagli

RESIDENZA SAN GIORGIO Via Roma - Locate di Triulzi - Milano DESCRIZIONE DELLE OPERE

RESIDENZA SAN GIORGIO Via Roma - Locate di Triulzi - Milano DESCRIZIONE DELLE OPERE RESIDENZA SAN GIORGIO Via Roma - Locate di Triulzi - Milano DESCRIZIONE DELLE OPERE 1 ACCADEMIA S.G.R. S.p.A. FONDO LOMBARDO Via San Maurilio n. 13 20121 MILANO DESCRIZIONE DELLE OPERE LOCATE DI TRIULZI

Dettagli

Appartamenti Via Buonarroti

Appartamenti Via Buonarroti Appartamenti Via Buonarroti COMFORT Tutti gli appartamenti sono dotati di un isolamento termico ed acustico di assoluta efficienza, in linea con gli ultimi aggiornamenti in materia. Per tutte le unità

Dettagli

REALIZZAZIONE DI UN EDIFICIO AD USO RESIDENZIALE NEL COMUNE DI VITERBO VIA MONTE GRAPPA, 1

REALIZZAZIONE DI UN EDIFICIO AD USO RESIDENZIALE NEL COMUNE DI VITERBO VIA MONTE GRAPPA, 1 REALIZZAZIONE DI UN EDIFICIO AD USO RESIDENZIALE NEL COMUNE DI VITERBO VIA MONTE GRAPPA, 1 ESTRATTO DEL CAPITOLATO LAVORI DEMOLIZIONI Demolizione edificio esistente SCAVI E RINTERRI Scavo di sbancamento

Dettagli

OIKIA UP s.r.l. Edifici in Nova Milanese, Via Vittorio Veneto angolo Via Cortelunga DESCRIZIONE LAVORI

OIKIA UP s.r.l. Edifici in Nova Milanese, Via Vittorio Veneto angolo Via Cortelunga DESCRIZIONE LAVORI OIKIA UP s.r.l. Edifici in Nova Milanese, Via Vittorio Veneto angolo Via Cortelunga DESCRIZIONE LAVORI La presente descrizione delle opere ha la finalità di indicare, nelle linee essenziali e generali,

Dettagli

CARATTERISTICHE GENERALI DELL EDIFICIO

CARATTERISTICHE GENERALI DELL EDIFICIO CARATTERISTICHE GENERALI DELL EDIFICIO L intervento edilizio consiste nella costruzione di un edificio residenziale composto da: Un piano interrato adibito a cantinole di pertinenza degli appartamento

Dettagli

CAPITOLATO DEGLI ELEMENTI DI FINITURA

CAPITOLATO DEGLI ELEMENTI DI FINITURA ALLEGATO N.2 RESIDENZA ORCHIDEA CAPITOLATO DEGLI ELEMENTI DI FINITURA 28 APRILE 2014 CARATTERISTICHE GENERALI DELL INTERVENTO L imm.re in questo intervento realizza edifici residenziali secondo standards

Dettagli

BOSCO dell IMPERO RESIDENCE - BIBIONE (VE)

BOSCO dell IMPERO RESIDENCE - BIBIONE (VE) REALIZZAZIONE COMPLESSO RESIDENZIALE PER VACANZE DENOMINATO BOSCO DELL IMPERO LOC. BIBIONE S. MICHELE AL TAGLIAMENTO CARATTERISTICHE DEL COMPLESSO CONDOMINIALE: Complesso condominiale dotato di piscina

Dettagli

AL MORENA S.R.L. - PIAZZA MISSORI 3 MILANO INSEDIAMENTO RESIDENZIALE MAPPALE 462 - TRICESIMO CAPITOLATO SINTETICO DELLE OPERE

AL MORENA S.R.L. - PIAZZA MISSORI 3 MILANO INSEDIAMENTO RESIDENZIALE MAPPALE 462 - TRICESIMO CAPITOLATO SINTETICO DELLE OPERE AL MORENA S.R.L. - PIAZZA MISSORI 3 MILANO INSEDIAMENTO RESIDENZIALE MAPPALE 462 - TRICESIMO CAPITOLATO SINTETICO DELLE OPERE FONDAZIONI Fondazioni costituite da travi rovesce e platee in cemento armato,

Dettagli

Costruzione edificio residenziale in Comune di Milano (MI) Via Voltri DESCRIZIONE DELLE OPERE

Costruzione edificio residenziale in Comune di Milano (MI) Via Voltri DESCRIZIONE DELLE OPERE Costruzione edificio residenziale in Comune di Milano (MI) Via Voltri DESCRIZIONE DELLE OPERE I Giardini di Via Voltri DESCRIZIONE TECNICA DELL IMMOBILE 1) CARATTERISTICHE GENERALI DELL EDIFICIO STRUTTURE

Dettagli

Residenziale Le Colline"

Residenziale Le Colline ABITCOOP - COOPERATIVA DI ABITAZIONE DELLA PROVINCIA DI MODENA - Società Cooperativa via Nonantolana, 520 41122 Modena tel. 059 381411 fax 059 331408 registro imprese di Mo, c.f. e p. iva 00671780369 albo

Dettagli

DESCRIZIONE TECNICA DELLE PRINCIPALI CARATTERISTICE COSTRUTTIVE E FINIZIONI DEL L EDIFICIO SITO IN RIVOLI VIA SANTA CROCE N 7 ALLEGATO B

DESCRIZIONE TECNICA DELLE PRINCIPALI CARATTERISTICE COSTRUTTIVE E FINIZIONI DEL L EDIFICIO SITO IN RIVOLI VIA SANTA CROCE N 7 ALLEGATO B DESCRIZIONE TECNICA DELLE PRINCIPALI CARATTERISTICE COSTRUTTIVE E FINIZIONI DEL L EDIFICIO SITO IN RIVOLI VIA SANTA CROCE N 7 ALLEGATO B CAPITOLO I PREMESSA La presente descrizione ha per oggetto le modalità

Dettagli

La soletta dei balconi esterni è in cemento armato in opera, il parapetto è realizzato con barra metallica a disegno semplice.

La soletta dei balconi esterni è in cemento armato in opera, il parapetto è realizzato con barra metallica a disegno semplice. 1. STRUTTURA Le fondazioni sono del tipo continue e/o travi rovesce e/o plinti isolati eseguite in cemento armato gettato in opera, con calcestruzzo di adeguate caratteristiche di resistenza.il tutto è

Dettagli

RISTRUTTURAZIONE DI UN EDIFICIO RESIDENZIALE in VIA COMMERCIALE n 71 a Trieste DESCRIZIONE TECNICA 25/01/2015

RISTRUTTURAZIONE DI UN EDIFICIO RESIDENZIALE in VIA COMMERCIALE n 71 a Trieste DESCRIZIONE TECNICA 25/01/2015 GP S.r.l. Società con socio unico Società soggetta all attività di direzione e coordinamento da parte della società GI EMME S.p.a. con sede in Trieste via Trento n 12 c.f. 00867010233 e P.IVA 11924350157*****************

Dettagli

DESCRIZIONE TECNICA DELLE PRINCIPALI CARATTERISTICE COSTRUTTIVE E FINIZIONI DEL FABBRICATO SITO IN RIVOLI VIA SAN ROCCO E VIA FELISIO ALLEGATO B

DESCRIZIONE TECNICA DELLE PRINCIPALI CARATTERISTICE COSTRUTTIVE E FINIZIONI DEL FABBRICATO SITO IN RIVOLI VIA SAN ROCCO E VIA FELISIO ALLEGATO B DESCRIZIONE TECNICA DELLE PRINCIPALI CARATTERISTICE COSTRUTTIVE E FINIZIONI DEL FABBRICATO SITO IN RIVOLI VIA SAN ROCCO E VIA FELISIO ALLEGATO B CAPITOLO I PREMESSA La presente descrizione ha per oggetto

Dettagli

1. PARTI COMUNI...2 2. ALLOGGI...3 3. IMPIANTI...6 4. VERNICIATURE E TINTEGGIATURE...8 5. PULIZIE...8

1. PARTI COMUNI...2 2. ALLOGGI...3 3. IMPIANTI...6 4. VERNICIATURE E TINTEGGIATURE...8 5. PULIZIE...8 INDICE 1. PARTI COMUNI...2 1.1. FACCIATE... 2 1.2. PAVIMENTAZIONI... 2 1.3. COPERTURA... 2 2. ALLOGGI...3 2.1. PAVIMENTAZIONI INTERNE... 3 2.2. ZOCCOLINI... 3 2.3. RIVESTIMENTI... 3 2.4. PLAFONI... 4 2.5.

Dettagli

Coop. Edilizi Palma Via passerini n 13-20900 Monza. Intervento residenziale in Comune di Albiate (M.B.) Descrizione indicativa delle opere

Coop. Edilizi Palma Via passerini n 13-20900 Monza. Intervento residenziale in Comune di Albiate (M.B.) Descrizione indicativa delle opere Coop. Edilizi Palma Via passerini n 13-20900 Monza Intervento residenziale in Comune di Albiate (M.B.) Descrizione indicativa delle opere Classe di Efficienza energetica La qualità dell intervento 1 Classe

Dettagli

CAPITOLATO D APPALTO RESIDENZA I GIARDINI DI RACHELE

CAPITOLATO D APPALTO RESIDENZA I GIARDINI DI RACHELE CAPITOLATO D APPALTO RESIDENZA I GIARDINI DI RACHELE VIA DEI PARTIGIANI - VIA ORLANDO - VIA ADAMOLI CINISELLO BALSAMO (MI) COOPERATIVA UNIABITA LA NOSTRA CASA COOPERATIVA EDIFICATRICE E DI CONSUMO COOPERATIVA

Dettagli

Complesso Residenziale

Complesso Residenziale Complesso Residenziale Nuova Ceppeta Loc. Ceppeta, Velletri-Roma- VELCOS S.R.L. Via Pasquale Baffi, 26 00149 Roma P.I. C.F. 08387511002 Oggetto: CAPITOLATO LAVORI Intervento: Via Ceppeta Inferiore-Velletri-Roma

Dettagli

CASE BELLE DA VIVERE E DA GUARDARE IN PRONTA CONSEGNA

CASE BELLE DA VIVERE E DA GUARDARE IN PRONTA CONSEGNA CASE BELLE DA VIVERE E DA GUARDARE IN PRONTA CONSEGNA RESIDENZA I VIGNETI 10 MILANO VIA RIPAMONTI 234/a TEL. 02-33610415 email: informazioni@czcase.it IL PROGETTO La Residenza I Vigneti 10 si trova in

Dettagli

Edificio Residenziale Via Andrea Salaino 10 - Milano. Committente Dolce Vita Salaino 10 S.r.l. RELAZIONE TECNICA DI PROGETTO

Edificio Residenziale Via Andrea Salaino 10 - Milano. Committente Dolce Vita Salaino 10 S.r.l. RELAZIONE TECNICA DI PROGETTO Edificio Residenziale Via Andrea Salaino 10 - Milano Committente Dolce Vita Salaino 10 S.r.l. RELAZIONE TECNICA DI PROGETTO Aggiornamento Ottobre 2010 Pagina 1 ALLEGATO C: CAPITOLATO Indice Pag. PREMESSA

Dettagli

DESCRIZIONE INTERVENTO

DESCRIZIONE INTERVENTO ALLEGATO B Residenza L incanto BESATE CAPITOLATO DESCRIZIONE INTERVENTO 1 1. STRUTTURA PORTANTE La struttura portante sarà realizzata in Porotoplan da cm 40.I divisori saranno in Porotoplan doppia parete

Dettagli

Capitolato relativo alla costruzione di unità immobiliari di un edificio residenziale località Porta al Borgo a Pistoia,

Capitolato relativo alla costruzione di unità immobiliari di un edificio residenziale località Porta al Borgo a Pistoia, Allegato XXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXX Capitolato relativo alla costruzione di unità immobiliari di un edificio residenziale località Porta al Borgo a Pistoia, Fondazioni: Le strutture saranno realizzate in C.A.

Dettagli

Rebecca s.r.l. iniziative immobiliari VILLE A SCHIERA. (indipendenti) Marnate (VA) Via Oberdan/via Mazzini Rif. Ville 1-2-3-5

Rebecca s.r.l. iniziative immobiliari VILLE A SCHIERA. (indipendenti) Marnate (VA) Via Oberdan/via Mazzini Rif. Ville 1-2-3-5 Rebecca s.r.l. Iniziative immobiliari VILLE A SCHIERA (indipendenti) Marnate (VA) Via Oberdan/via Mazzini Rif. Ville 1-2-3-5 PREMESSE Si richiamano e saranno accettate e rispettate le seguenti norme e

Dettagli

DESCRIZIONE DELLE OPERE CASE IN LINEA

DESCRIZIONE DELLE OPERE CASE IN LINEA DESCRIZIONE DELLE OPERE CASE IN LINEA STRUTTURE PORTANTI - Fondazioni continue in c.a., solai per il vuoto sanitario in muretti con blocchi cls, tavelloni e soprastante getto di caldana in c.a., solaio

Dettagli

New Residence a Udine in Via Martignacco 117

New Residence a Udine in Via Martignacco 117 New Residence a Udine in Via Martignacco 117 Premessa La costruzione è formata da due palazzine unite tra di loro identificate con la lettera A e la lettera B, ciascuna palazzina è composta da n.6 unità

Dettagli

DESCRIZIONE OPERE DELLO STABILE IN LEGNANO, VIA PASUBIO N. 16

DESCRIZIONE OPERE DELLO STABILE IN LEGNANO, VIA PASUBIO N. 16 DESCRIZIONE OPERE DELLO STABILE IN LEGNANO, VIA PASUBIO N. 16 OPERE IN CEMENTO ARMATO Tutte le opere strutturali, il vano ascensore e le rampe delle scale saranno realizzate in cemento armato con calcestruzzo

Dettagli

ROEDIL s.r.l. INTERVENTO IN ORBASSANO (TO) NUOVA STRADA DI P.R.G.C. che si innesta su s.da RIVALTA ZONA 1.5.2 1.5.2.1. DEL P.R.G.C.

ROEDIL s.r.l. INTERVENTO IN ORBASSANO (TO) NUOVA STRADA DI P.R.G.C. che si innesta su s.da RIVALTA ZONA 1.5.2 1.5.2.1. DEL P.R.G.C. ROEDIL s.r.l. INTERVENTO IN ORBASSANO (TO) NUOVA STRADA DI P.R.G.C. che si innesta su s.da RIVALTA ZONA 1.5.2 1.5.2.1. DEL P.R.G.C. FABBRICATO 2 COSTRUZIONE DI EDIFICIO A QUATTRO PIANI FUORI TERRA DESCRIZIONE

Dettagli

PALAZZO LEOPARDI DESCRIZIONE SINTETICA DELLE PRINCIPALI CARATTERISTICHE E QUALITA DEI MATERIALI USATI

PALAZZO LEOPARDI DESCRIZIONE SINTETICA DELLE PRINCIPALI CARATTERISTICHE E QUALITA DEI MATERIALI USATI Revisione 2 11/11/2013 gr PALAZZO LEOPARDI DESCRIZIONE SINTETICA DELLE PRINCIPALI CARATTERISTICHE E QUALITA DEI MATERIALI USATI 1) STRUTTURE Le fondazioni e le strutture portanti in elevazione saranno

Dettagli

Residenza Matrix LUGANO. pagina 1 / 12 14.03.2014

Residenza Matrix LUGANO. pagina 1 / 12 14.03.2014 LUGANO 14.03.2014 pagina 1 / 12 UBICAZIONE pagina 2 / 12 PIANO SITUAZIONE SCALA 1:500 Via M. Boschetti Alberti Entrata autorimessa Via Giuseppe Bagutti RESIDENZA CONCHIGLIA via alla Campagna Via Ferri

Dettagli

DESCRIZIONE INDICATIVA DELLE OPERE

DESCRIZIONE INDICATIVA DELLE OPERE Costruzioni s.r.l. Via Boccaccio n 29 20123 MILANO P.IVA 06454770964 Oggetto: REALIZZAZIONE NUOVI EDIFICI RESIDENZIALI IN COMUNE DI LENNO (CO) VIALE LIBRONICO DESCRIZIONE INDICATIVA DELLE OPERE CAPITOLATO

Dettagli

CAPITOLATO GENERALE PER LA RISTRUTTURAZIONE DI FABBRICATO SITO IN PALERMO VIA VINCENZO ERRANTE N 12, A DESTINAZIONE CIVILE E COMMERCIALE

CAPITOLATO GENERALE PER LA RISTRUTTURAZIONE DI FABBRICATO SITO IN PALERMO VIA VINCENZO ERRANTE N 12, A DESTINAZIONE CIVILE E COMMERCIALE CAPITOLATO GENERALE PER LA RISTRUTTURAZIONE DI FABBRICATO SITO IN PALERMO VIA VINCENZO ERRANTE N 12, A DESTINAZIONE CIVILE E COMMERCIALE Realizzazione di n 27 appartamenti ( bivani, trivani, appartamenti

Dettagli

Le murature interne di divisione dei locali saranno realizzate con mattoni forati dello spessore di cm.8.

Le murature interne di divisione dei locali saranno realizzate con mattoni forati dello spessore di cm.8. Fondazione, muri di elevazione del piano interrato, travi, pilastri e scale interne saranno eseguite in calcestruzzo armato con barre di acciaio ad aderenza migliorata. Le murature del piano terra e del

Dettagli

Descrizione delle opere intervento di FARA OLIVANA CON SOLA. di N 12 alloggi

Descrizione delle opere intervento di FARA OLIVANA CON SOLA. di N 12 alloggi Descrizione delle opere intervento di FARA OLIVANA CON SOLA di N 12 alloggi DESCRIZIONE DELLE OPERE MURATURE : Murature perimetrali di tamponamento dell edificio, saranno del tipo a cassa vuota composta

Dettagli

CANTIERE DI CAMPOSPINOSO VIA FORNACE DESCRIZIONE LAVORI

CANTIERE DI CAMPOSPINOSO VIA FORNACE DESCRIZIONE LAVORI CANTIERE DI CAMPOSPINOSO VIA FORNACE DESCRIZIONE LAVORI PREMESSA CARATTERISTICHE DEI FABBRICATI L intervento prevede la realizzazione di unità abitative così suddivise: VEDI DISEGNI STRUTTURE I fabbricati

Dettagli

Residenza tre fiori. Capitolato delle Opere. Edificio C. - n. 28 Alloggi - n. 31 Box - n. 1 vano scala - n. 2 vani ascensori

Residenza tre fiori. Capitolato delle Opere. Edificio C. - n. 28 Alloggi - n. 31 Box - n. 1 vano scala - n. 2 vani ascensori Residenza tre fiori Capitolato delle Opere Edificio C - n. 28 Alloggi - n. 31 Box - n. 1 vano scala - n. 2 vani ascensori COMPLESSO EDILIZIO RESIDENZIALE SU AREA IN SAN GIULIANO MILANESE PROPRIETÀ SOC.

Dettagli

IMPRESA EDILE EDILALFI DI FACCIO ALFONSO

IMPRESA EDILE EDILALFI DI FACCIO ALFONSO IMPRESA EDILE EDILALFI DI FACCIO ALFONSO CAPITOLATO TECNICO DEL FABBRICATO RESIDENZIALE DA REALIZZARSI NEL COMUNE DI VERONA LOC. BASSONE DENOMINATO RESIDENZA GIULIA CARATTERISTICHE GENERALI: Il fabbricato

Dettagli

COSTRUZIONE DI UN FABBRICATO RESIDENZIALI IN LOCALITA' OZZANO DELL EMILIA VIA GIOVANNI XXIII. VIA GIOVANNI XXIII OZZANO DELL EMILIA

COSTRUZIONE DI UN FABBRICATO RESIDENZIALI IN LOCALITA' OZZANO DELL EMILIA VIA GIOVANNI XXIII. VIA GIOVANNI XXIII OZZANO DELL EMILIA INTERVENTO: LOCALIZZAZIONE: OGGETTO : COSTRUZIONE DI UN FABBRICATO RESIDENZIALI IN LOCALITA' OZZANO DELL EMILIA VIA GIOVANNI XXIII. VIA GIOVANNI XXIII OZZANO DELL EMILIA CARATTERISTICHE COSTRUTTIVE E FINITURE

Dettagli

Estratto del Capitolato Tecnico

Estratto del Capitolato Tecnico Estratto del Capitolato Tecnico STRUTTURA PORTANTE Tutte le strutture sono progettate per rispondere ai più recenti dettami in materia di costruzione in zona sismica, esse prevedono l utilizzo di calcestruzzi

Dettagli

NUOVA COSTRUZIONE RECANATI VIA DEL DONATORE

NUOVA COSTRUZIONE RECANATI VIA DEL DONATORE NUOVA COSTRUZIONE RECANATI VIA DEL DONATORE A due passi dal centro storico, immobili in fase di realizzazione con finiture di pregio. Possibilità di scegliere materiali e disposizione interna. Pannelli

Dettagli

CAPITOLATO VICOLO TRIVULZIO LEGNANO

CAPITOLATO VICOLO TRIVULZIO LEGNANO CAPITOLATO VICOLO TRIVULZIO LEGNANO L intervento è inserito nell area sita a Legnano (MI) in Vicolo Trivulzio. La costruzione dell Immobiliare Stella Srl è composta da: Piano interrato per boxes, Cantine,

Dettagli

Residenza via Como Meda (MI) via Como 48/52 DESCRIZIONE LAVORI

Residenza via Como Meda (MI) via Como 48/52 DESCRIZIONE LAVORI Residenza via Como Meda (MI) via Como 48/52 DESCRIZIONE LAVORI TST Italia Srl. Piazza Missori, 3 - Milano 1. STRUTTURE a. STRUTTURE INTERRATE eseguite in c.a. come da progetto b. SOLAI in laterocemento

Dettagli

CAPITOLATO IL PARCO. residenza. Via Enrico De Nicola 20053 - Muggiò (MB) Gruppo DiGregorio Via Guglielmo Pepe, 23, 20037, Paderno Dugnano (MI)

CAPITOLATO IL PARCO. residenza. Via Enrico De Nicola 20053 - Muggiò (MB) Gruppo DiGregorio Via Guglielmo Pepe, 23, 20037, Paderno Dugnano (MI) CAPITOLATO residenza IL PARCO Via Enrico De Nicola 20053 - Muggiò (MB) Gruppo DiGregorio Via Guglielmo Pepe, 23, 20037, Paderno Dugnano (MI) gruppodigregorio@gmail.com www.gruppodigregorio.com .Premessa

Dettagli

CAPITOLATO DEI LAVORI INERENTE L EDIFICIO RESIDENZIALE DA ERIGERSI IN SARONNO, NELL AMBITO DEL PIANO INTEGRATO DI VIA TRENTO EDILIZIA LIBERA.

CAPITOLATO DEI LAVORI INERENTE L EDIFICIO RESIDENZIALE DA ERIGERSI IN SARONNO, NELL AMBITO DEL PIANO INTEGRATO DI VIA TRENTO EDILIZIA LIBERA. CAPITOLATO DEI LAVORI INERENTE L EDIFICIO RESIDENZIALE DA ERIGERSI IN SARONNO, NELL AMBITO DEL PIANO INTEGRATO DI VIA TRENTO EDILIZIA LIBERA. PREMESSA La presente descrizione delle opere ha la finalità

Dettagli

ELENCO OPERE EDILI PER FRAZIONAMENTO E RISTRUTTURAZIONE INTERNA DI APPARTAMENTI RESIDENZIALI

ELENCO OPERE EDILI PER FRAZIONAMENTO E RISTRUTTURAZIONE INTERNA DI APPARTAMENTI RESIDENZIALI ELENCO OPERE EDILI PER FRAZIONAMENTO E RISTRUTTURAZIONE INTERNA DI APPARTAMENTI RESIDENZIALI 1) BREVE ESTRATTO DELLE CONDIZIONI PRINCIPALI DELLA CONVENZIONE: a. L appaltatore dichiara di disporre di capitali,

Dettagli

EsseBi Immobiliare s.r.l. CAPITOLATO DESCRITTIVO BILOCALE. sito in via SECONDO PAOLETTI GUARENE PIANO PRIMO

EsseBi Immobiliare s.r.l. CAPITOLATO DESCRITTIVO BILOCALE. sito in via SECONDO PAOLETTI GUARENE PIANO PRIMO EsseBi Immobiliare s.r.l. CAPITOLATO DESCRITTIVO BILOCALE sito in via SECONDO PAOLETTI GUARENE PIANO PRIMO CAPITOLATO DESCRITTIVO DEI LAVORI PAVIMENTI CAMERE Per i pavimenti delle camere proponiamo palchetto

Dettagli

Descrizione tecnica - Capitolato. Descrizione tecnica - Capitolato

Descrizione tecnica - Capitolato. Descrizione tecnica - Capitolato Descrizione tecnica - Capitolato Descrizione tecnica - Capitolato A Vallarga / Val di Fundres DESCRIZIONE TECNICA CAPITOLATO 1. Generale Tutte le lavorazioni saranno svolte secondo il progetto approvato,

Dettagli

PREZZI, COSTI e DATI

PREZZI, COSTI e DATI SCUOLA MEDIA 29-02-2008 08:28 Pagina 50 PREZZI, COSTI e DATI PER COSTRUIRE Tipologie edilizie e costi Scuola Media Quanto costa costruire una scuola media composta da aule didattiche, aule speciali e spazi

Dettagli

L'appartamento è collocato sul lato di Via Madonna delle Grazie, lontano dalla confusione della

L'appartamento è collocato sul lato di Via Madonna delle Grazie, lontano dalla confusione della Vendesi appartamento ad ingresso, autonomo primo piano più mansarda, in più cost b - primo piano mq 97,54 + balconi mq 21,12 - mansarda mq 77 + veranda mq 19,58 - box auto privato mq 22,94 in locale seminterrato.

Dettagli

CAPITOLATO TECNICO SINTETICO. è un iniziativa

CAPITOLATO TECNICO SINTETICO. è un iniziativa è un iniziativa CAPITOLATO TECNICO SINTETICO DESCRIZIONE DELL INTERVENTO Il progetto architettonico prevede la realizzazione di un edificio residenziale di pregio, composto da tre corpi di fabbrica di

Dettagli

CAPITOLATO DESCRITTIVO DEL COMPLESSO RESIDENZIALE LA QUERCIA

CAPITOLATO DESCRITTIVO DEL COMPLESSO RESIDENZIALE LA QUERCIA CAPITOLATO DESCRITTIVO DEL COMPLESSO RESIDENZIALE LA QUERCIA IMMOBILIARE GIULIARI S.R.L. Partita Iva 0211991 023 6 - Registro Imprese di Verona N. Iscrizione 20067/1998 - R.E.A. n. 288430 - Capitale Sociale

Dettagli

CAPITOLATO DESCRITTIVO DELLA COSTRUZIONE DENOMINATA COMPLESSO RESIDENZIALE VIRGINIA

CAPITOLATO DESCRITTIVO DELLA COSTRUZIONE DENOMINATA COMPLESSO RESIDENZIALE VIRGINIA CAPITOLATO DESCRITTIVO DELLA COSTRUZIONE DENOMINATA COMPLESSO RESIDENZIALE VIRGINIA IMMOBILIARE GIULIARI S.R.L. Partita Iva 0211991 023 6 - Registro Imprese di Verona N. Iscrizione 20067/1998 - R.E.A.

Dettagli

Antico Podere Vanzago capitolato acquirenti

Antico Podere Vanzago capitolato acquirenti 1. Opere in cemento armato Ciascun edificio sarà realizzato con strutture in cemento armato, in particolare i pilastri, le travi, le scale, le rampe, le solette e quant altro. Tutte le opere in cemento

Dettagli

BELGIO srl. COMUNE DI TORINO ( Provincia di Torino) Stabile di P.zza Galimberti, 22

BELGIO srl. COMUNE DI TORINO ( Provincia di Torino) Stabile di P.zza Galimberti, 22 Egr. Via COMUNE DI TORINO ( Provincia di Torino) Stabile di P.zza Galimberti, 22 DITTA ESECUTRICE DEI LAVORI: BELGIO srl In riferimento alla vostra gentile richiesta di preventivo per le opere di ristrutturazione

Dettagli

Viale Umbria 98 MILANO

Viale Umbria 98 MILANO DIALOGO S.r.l. Viale Umbria 98 MILANO Estratto del capitolato di vendita CARATTERISTICHE DELL EDIFICIO Certificazione energetica dell edificio in Classe A Impianto solare termico per la produzione di acqua

Dettagli

DESCRIZIONE DEI LAVORI E DEI MATERIALI

DESCRIZIONE DEI LAVORI E DEI MATERIALI COSTRUZIONI EDILI DI CRACOLICI GIOACCHINO Via Togliatti, 17 26815 Massalengo(LO) tel. 0371/483389 348/7806291/0/2 fax. 0371/483389 DESCRIZIONE DEI LAVORI E DEI MATERIALI PIANO DI RECUPERO BRESSANI VIA

Dettagli

RESIDENCE LE TERRAZZE Descrizione delle opere

RESIDENCE LE TERRAZZE Descrizione delle opere RESIDENCE LE TERRAZZE Descrizione delle opere Comune di Cologno al Serio (BG) via San Rocco Residence Le Terrazze Cologno al Serio DESCRIZIONE DELLE OPERE Articolo 1. Scavi Scavi occorrenti di sbancamento

Dettagli

)$%%5,&$72% %,/2&$/,

)$%%5,&$72% %,/2&$/, 1 '(6&5,=,21(7(&1,&$'(//$&26758=,21( )$%%5,&$72% 9,$5(6(*21($1*/29,$0217(*5$33$ &2081(',/$,1$7( %,/2&$/, 67587785()$%%5,&$72: - fondazioni in calcestruzzo armato e plinti; - muratura p. seminterrato in

Dettagli

CAPITOLATO DESCRITTIVO DELLA COSTRUZIONE DENOMINATA COMPLESSO RESIDENZIALE PRIMAVERA

CAPITOLATO DESCRITTIVO DELLA COSTRUZIONE DENOMINATA COMPLESSO RESIDENZIALE PRIMAVERA CAPITOLATO DESCRITTIVO DELLA COSTRUZIONE DENOMINATA COMPLESSO RESIDENZIALE PRIMAVERA IMMOBILIARE GIULIARI S.R.L. Partita Iva 0211991 023 6 - Registro Imprese di Verona N. Iscrizione 20067/1998 - R.E.A.

Dettagli

Villa Salvi. Residenza a Monteberico DIVISIONE IMMOBILIARE. Resp. Progetto Esecutivo_ Arch. Lanni Massimo Cronologia_ 2007 2009

Villa Salvi. Residenza a Monteberico DIVISIONE IMMOBILIARE. Resp. Progetto Esecutivo_ Arch. Lanni Massimo Cronologia_ 2007 2009 Residenza a Monteberico Villa Salvi Resp. Progetto Esecutivo_ Arch. Lanni Massimo Cronologia_ 2007 2009 Caratteristiche Costruttive Rev. 2008.01.09 CARATTERISTICHE COSTRUTTIVE DELL EDIFICIO Villa Salvi

Dettagli

Residenza città d ella 2 Bedano secondo stabile info su: WWW.BEDANO.PAGE.TL

Residenza città d ella 2 Bedano secondo stabile info su: WWW.BEDANO.PAGE.TL Residenza città d ella 2 Bedano secondo stabile info su: WWW.BEDANO.PAGE.TL Vendite: FaConsulenze Via G. Guisan 16 6900 Paradiso Tel : 091 980 39 55 e-mail: faci@ticino.com Alessandro Fumasoli cell: 079

Dettagli

STUDIO DI INGEGNERIA

STUDIO DI INGEGNERIA STUDIO DI INGEGNERIA ing. FRANCESCO COLAPINTO Bitonto Via Giuseppe Laudisi, n 21 - Tel. 080 3745086 / 330702214 e-mail: colapinto.f@libero.it DISCIPLINARE DELLE OPERE STRUTTURALI E DELLE RIFINITURE RELATIVE

Dettagli

RESIDENZA LA VIGNA Via Legobbe CH - 6710 Biasca

RESIDENZA LA VIGNA Via Legobbe CH - 6710 Biasca RESIDENZA LA VIGNA Via Legobbe CH - 6710 Biasca 9 APPARTAMENTI ECOLOGICI MINERGIE SU MISURA PER TE CONSEGNA PREVISTA FINE 2016 Appartamenti da 2 1/2 & 4 1/2 locali Gennaio 2015 LA VIGNA Progettazione,

Dettagli

REVISIONE 5 04/07/15 IMMOBILIARE P.D. S.r.l. Via Maffei, 7 20018 Sedriano (MI) info.immobiliare.pd@gmail.com Pag. 1 / 17

REVISIONE 5 04/07/15 IMMOBILIARE P.D. S.r.l. Via Maffei, 7 20018 Sedriano (MI) info.immobiliare.pd@gmail.com Pag. 1 / 17 propone IMMOBILIARE P.D. S.r.l. Via Maffei, 7 20018 Sedriano (MI) info.immobiliare.pd@gmail.com Pag. 1 / 17 IMMOBILIARE P.D. S.r.l. Via Maffei, 7 20018 Sedriano (MI) info.immobiliare.pd@gmail.com Pag.

Dettagli

DESCRIZIONE DEI LAVORI E DEI MATERIALI

DESCRIZIONE DEI LAVORI E DEI MATERIALI COSTRUZIONI EDILI C.F.G. DI CRACOLICI FRANCO & C. S.N.C. SS n 235 KM.47 Bagnolo Cremasco(CR) tel. 0371/483389 348/7806290/1/2 fax. 0371/483389 DESCRIZIONE DEI LAVORI E DEI MATERIALI NUOVA COSTRUZIONE DI

Dettagli

quadro generale intervento

quadro generale intervento INQUADR A MENTO quadro generale intervento TIPOLOGIA 1 TIPOLOGIA 1 tipologia 1 VILLETTE 1-2-3-4 piano terra primo piano CAPITOLATO CAPITOLATO SULLE CARATTERISTICHE TECNICHE E PRESTAZIONALI RELATIVE ALLE

Dettagli

DA OGGI È FACILE DAVVERO. RISTRUTTURA! PICCOLI INTERVENTI GRANDI RISULTATI

DA OGGI È FACILE DAVVERO. RISTRUTTURA! PICCOLI INTERVENTI GRANDI RISULTATI TUTTO COMPRESO 585mq iva inclusa E CON LE DETRAZIONI INVESTI LA METÀ! PICCOLI INTERVENTI GRANDI RISULTATI RESTYLING FACILE TI PERMETTE DI DARE UNA NUOVA IMMAGINE ALLA TUA CASA SENZA MODIFICARNE GLI SPAZI.

Dettagli

ARC s.r.l. Via G. da Giussano 17 22063 CANTU' 22063 (Co) P.IVA 03507940132

ARC s.r.l. Via G. da Giussano 17 22063 CANTU' 22063 (Co) P.IVA 03507940132 INTERVENTO RESIDENZIALE Via Cervino n 16 Villa Guardia ALLEGATO DESCRITTIVO DELLE OPERE 1 STRUTTURE E MURATURE ORIZZONTALI E VERTICALI DELL EDIFICIO 1.1 STRUTTURE DI FONDAZIONE Le fondazioni sono in calcestruzzo

Dettagli

PROGRAMMI INTEGRATI DI RIQUALIFICAZIONE DELLE PERIFERIE FONDO PER LO SVILUPPO E COESIONE 2007-2014

PROGRAMMI INTEGRATI DI RIQUALIFICAZIONE DELLE PERIFERIE FONDO PER LO SVILUPPO E COESIONE 2007-2014 PROGRAMMI INTEGRATI DI RIQUALIFICAZIONE DELLE PERIFERIE FONDO PER LO SVILUPPO E COESIONE 2007-2014 PROGETTO ESECUTIVO PER LAVORI DI COSTRUZIONE DI UN FABBRICATI DI E.R.P. COMPOSTO DA N. 8 ALLOGGI SITO

Dettagli

EDILIZIA RESIDENZIALE DI TIPO MEDIO E DI PREGIO

EDILIZIA RESIDENZIALE DI TIPO MEDIO E DI PREGIO EDILIZIA RESIDENZIALE DI TIPO MEDIO Villa singola di pregio 35 1.22,00 382,00 TABELLA RIASSUNTIVA DEI COSTI E PERCENTUALI D INCIDENZA COD. OPERA PREZZI IN URO % 01 Impianto di cantiere e scavi 02 Struttura

Dettagli

Fabbricato antisismico CLASSE A

Fabbricato antisismico CLASSE A COMPLESSO DI BERGAMO, VIA F. CORRIDONI,54 Fabbricato antisismico CLASSE A Costruzioni Agazzi s.r.l. Via degli Artigiani, 19 24039 Sotto il Monte Giovanni XXIII - BG Descrizione generale del progetto: Il

Dettagli

ZOCCOLINO IN LEGNO DIMENSIONE CM. 6 X 1, AVVITATI IN TUTTI I LOCALI, ESCLUSI I SERVIZI.

ZOCCOLINO IN LEGNO DIMENSIONE CM. 6 X 1, AVVITATI IN TUTTI I LOCALI, ESCLUSI I SERVIZI. &$3,72/$72'(//(23(5( &DQWLHUHLQ3HVVDQRFRQ%RUQDJR9LD$GD1HJUL 35(0(66$ LA DESCRIZIONE A SEGUIRE DELLE LAVORAZIONI E DELLE OPERE CHE SI ANDRANNO AD ESEGUIRE NELLA NUOVA RESIDENZA E PRESENTATA IN MANIERA SCHEMATICA

Dettagli

PROGETTO E CAPITOLATO EDIFICIO A

PROGETTO E CAPITOLATO EDIFICIO A COSTRUZIONE DI UN COMPLESSO IMMOBILIARE A DESTINAZIONE DIREZIONALE-ARTIGIANALE SITO IN VIA RIMINI - BOLOGNA PROGETTO E CAPITOLATO EDIFICIO A 1 1. STRUTTURA DELL EDIFICIO Le strutture saranno antisismiche

Dettagli

Soc. COOPERATIVA EDIFICATRICE

Soc. COOPERATIVA EDIFICATRICE Soc. COOPERATIVA EDIFICATRICE CASE OPERAIE ED AGRICOLE DI BAREGGIO Corso Italia 43 20010 Bareggio (MI) COMUNE DI CORNAREDO (PROVINCIA DI MILANO) EDILIZIA RESIDENZIALE CONVENZIONATA PIANO DI ZONA CONSORTILE

Dettagli

CAPITOLATO DESCRITTIVO DELLE CARATTERISTICHE COSTRUTTIVE DI UN FABBRICATO DA REALIZZARSI IN FANO - LOCALITA PONTE SASSO 2^ TRAVERSA DI VIA ANDERSEN

CAPITOLATO DESCRITTIVO DELLE CARATTERISTICHE COSTRUTTIVE DI UN FABBRICATO DA REALIZZARSI IN FANO - LOCALITA PONTE SASSO 2^ TRAVERSA DI VIA ANDERSEN CAPITOLATO DESCRITTIVO DELLE CARATTERISTICHE COSTRUTTIVE DI UN FABBRICATO DA REALIZZARSI IN FANO - LOCALITA PONTE SASSO 2^ TRAVERSA DI VIA ANDERSEN STRUTTURA PORTANTE Le opere di fondazione saranno costituite

Dettagli

Descrizione opere per la realizzazione di n 5 edifici residenziali

Descrizione opere per la realizzazione di n 5 edifici residenziali Descrizione opere per la realizzazione di n 5 edifici residenziali SEDRIANO Via Buozzi, P.L. 1.13 ALLEGATO B Pagina 1 di 10 DESCRIZIONE DELLE OPERE Premessa: tutti i materiali indicati nella descrizione

Dettagli

REVISIONE 8 05/11/15 IMMOBILIARE P.D.

REVISIONE 8 05/11/15 IMMOBILIARE P.D. abbiamo realizzato questo progetto residenziale con il chiaro obiettivo di proporre appartamenti particolari e di prestigio, con un accurata scelta di materiali e fornitori, al fine di offrire soluzioni

Dettagli

DESCRITTIVO DELLE OPERE

DESCRITTIVO DELLE OPERE GPM COSTRUZIONI SRL PROSSIMA REALIZZAZIONE DESCRITTIVO DELLE OPERE RESIDENZA IL DOSSO ALBIATE - VIA DIAZ COSTRUZIONE DI N. 2 PALAZZINE RESIDENZIALI COMPARTO A - LOTTO 3 DESCRIZIONE SOMMARIA DELL ERIGENDO

Dettagli

DISCIPLINARE TECNICO (ALLEGATO A )

DISCIPLINARE TECNICO (ALLEGATO A ) CARATTERISTICHE TECNICHE DELL EDIFICIO IN CORSO DI COSTRUZIONE NEL COMUNE DI MESAGNE ALLA VIA ETNA E VIA AGRIGENTO della ditta RAL DOMUS s.r.l. DISCIPLINARE TECNICO (ALLEGATO A ) 1) PREMESSA: tutti i materiali

Dettagli

NUOVA PALAZZINA DI 5 APPARTAMENTI A GRONO 4 appartamenti da 4 ½ locali 1 appartamento da 3 ½ locali

NUOVA PALAZZINA DI 5 APPARTAMENTI A GRONO 4 appartamenti da 4 ½ locali 1 appartamento da 3 ½ locali NUOVA PALAZZINA DI 5 APPARTAMENTI A GRONO 4 appartamenti da 4 ½ locali 1 appartamento da 3 ½ locali SITUAZIONE - 6537 GRONO N APPARTAMENTO TIPO 01 3 ½ LOCALI Ubicazione Grono, zona a Nord, residenziale

Dettagli

L area in cui è situato il residence Aurora si colloca alle porte di Pasiano, all incrocio tra via Roma e via Pasiano di Sotto.

L area in cui è situato il residence Aurora si colloca alle porte di Pasiano, all incrocio tra via Roma e via Pasiano di Sotto. IMMOBILARE DAL ZIN S.R.L. Ogni cosa che vedo e faccio prende senso in uno spazio della mente dove regna la stessa calma di qui, la stessa penombra, lo stesso silenzio percorso da fruscii di foglie. I.

Dettagli

COMPUTO METRICO ESTIMATIVO

COMPUTO METRICO ESTIMATIVO PROGETTO ESECUTIVO Comune di ESCALAPLANO Provincia di CA OGGETTO: ADEGUAMENTO FABBRICATO ADIBITO A COMUNITA' ALLOGGIO PER ANZIANI COMMITTENTE: COMUNE DI ESCALAPLANO COMPUTO METRICO ESTIMATIVO Escalaplano,

Dettagli

VILLETTE A SCHIERA. Pozzo d Adda

VILLETTE A SCHIERA. Pozzo d Adda VILLETTE A SCHIERA Pozzo d Adda Caratteristiche dei fabbricati Le caratteristiche del fabbricato e dei vari locali che lo compongono sono rilevabili dai disegni allegati al presente Capitolato. Fondazioni

Dettagli

COMUNE DI CERRO MAGGIORE frazione CANTALUPO COMPLESSO RESIDENZA DEI FIORI CLASSE ENERGETICA A

COMUNE DI CERRO MAGGIORE frazione CANTALUPO COMPLESSO RESIDENZA DEI FIORI CLASSE ENERGETICA A COMUNE DI CERRO MAGGIORE frazione CANTALUPO COMPLESSO RESIDENZA DEI FIORI Via Marsala/Via F.lli Bandiera Cerro Maggiore (MI) CLASSE ENERGETICA A G.M.P. Costruzioni Srl COMPLESSO RESIDENZA DEI FIORI Via

Dettagli