Preventivi efficaci. A cura di: Cristina Mariani Docente e consulente aziendale

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Preventivi efficaci. A cura di: Cristina Mariani Docente e consulente aziendale www.cristinamariani.it Email: cm@cristinamariani.it."

Transcript

1 Preventivi efficaci A cura di: Cristina Mariani Docente e consulente aziendale marzo 2013 I presenti materiali didattici sono proprietà intellettuale di Cristina Mariani.

2 Pubblicazioni

3 A cosa serve il preventivo?

4 Il preventivo Preventivo come strumento di Vendita Base per la trattativa Comunicazione Biglietto da visita o promemoria Ruolo del preventivo nel processo di acquisto

5 Il preventivo Le componenti del preventivo Adattare il preventivo al cliente La gestione del preventivo Cenni alla psicologia dei prezzi Strumenti pratici per la gestione dei preventivi Principi base di grafica Guida ai QR Code

6 Marketing: le 4 P

7 Il prodotto o il servizio: caratteristiche, benefici funzionali, di processo e di relazione, ampiezza della gamma, ecc. Il canale di distribuzione ("place ); ingrosso, dettaglio, ecommerce, outlet, tramite distributore, tramite rete di agenti o promotori, ecc. Il prezzo. Il livello, la struttura, la comunicazione del prezzo dovrebbe essere frutto di una scelta La promozione: sito web, mail, offerte, social network, pubblicità, fiere

8 Le basi del marketing Per prendere decisioni corrette in termini di marketing (4P) devo studiare: Unique Selling Proposition (Vantaggio competitivo) Concorrenti Clienti Processo di acquisto

9 Una traccia per partire Se dovessimo riassumere in una sola frase o in un paragrafo i motivi per cui il cliente dovrebbe acquistare i nostri prodotti o servizi, anziché di quelli di un concorrente, cosa diremmo? La UNIQUE SELLING PROPOSITION ( proposta unica di vendita) o VANTAGGIO COMPETITIVO

10 Quando il cliente potenziale diventa cliente cosa fa? Il cliente NON (solo) compra Il cliente SCEGLIE tra diverse proposte

11 Il motivo per cui il cliente sceglie noi è.. il vantaggio principale di un prodotto (o servizio) rispetto alla concorrenza, dal punto di vista del cliente La nostra offerta \ L offerta dei concorrenti

12 Il cliente sceglie Sceglie tra tanti CONCORRENTI Sceglie dopo che ha fatto un ragionamento logico (si informa, legge, chiede ) e una serie di azioni concrete (telefonate, visite fornitori, esame preventivi ) PROCESSO DI ACQUISTO

13 La componente più importante del preventivo Il vantaggio competitivo USP

14 Vantaggi di una USP

15 La Unique Selling Proposition non èla Mission Essere leader mondiali nella progettazione, sviluppo e fornitura di soluzioni globali e sistemi integrati al mercato ecc. (E la mission di una azienda produttrice di componenti elettrici di Brescia)

16 entrare nella testa del cliente Per vendere di più è indispensabile

17 Dal punto di vista del cliente..quasi tutti gli acquisti che presuppongono un preventivo sono ACQUISTI PROBLEMATICI e quindi ANSIOGENI Importo ELEVATO Paura di SBAGLIARE SCELTA

18 Clienti diversi hanno punti di vista diversi.. il vantaggio principale di un prodotto (o servizio) rispetto alla concorrenza, dal punto di vista del cliente La nostra offerta \ L offerta dei concorrenti

19 Il nostro vantaggio Offerta: prodotto e servizio Tipo di cliente Richieste / bisogni Processo di acquisto Chi sono i concorrenti

20 L errore che molte aziende e professionisti fanno.. è concentrare tutta la comunicazione su NOI La nostra offerta \ L offerta dei concorrenti

21 ..e il cliente deve fare fatica! Traduttore? Agenzia? Mio cugino? perché deve fare da solo tutto il lavoro di confrontare la nostra offerta con quella della concorrenza e POI di scegliere

22 Come deve essere la nostra proposta? 1)Non parole, frasi fatte, slogan ma contenere un beneficio preciso e specifico: scegli me perché il vantaggio èquesto 2)Essere diversa da quella proposta dai concorrenti 3)Essere sufficientemente forte da convincere il cliente

23 Caratteristiche della USP

24 Esempi di USP Siamo l unico ecommerce di vetro di Murano con sede a Venezia (gli altri sono in terraferma) Sono un artigiano serramentista, prendo direttamente le misure, costruisco la finestra e garantisco un accurata pulizia finale Sono un rivenditore di mobili, faccio il progetto gratuito, mi occupo di ritirare l usato e propongo una garanzia di 5 anni

25

26 ..se il vantaggio competitivo non è chiaramente espresso Si scrivono le solite banalità! La miglior qualità al miglior prezzo Soddisfiamo tutte le esigenze del cliente Azienda giovane e dinamica La passione per la ceramica Soluzioni efficaci ed efficienti.

27 Adattare il preventivo al cliente

28 Se la mia offerta non èdiversa da quella dei miei concorrenti.. il cliente in base a che cosa sceglie?

29 Èfare una L unica speranza per superare credibile proposta di valore l obiezione di prezzo E riuscire a comunicarla al cliente

30 Quale ricotta scegliereste?

31 Chi sono i miei concorrenti? I concorrenti sono le aziende che fanno il nostro stesso prodotto o erogano il nostro stesso servizio I concorrenti sono quelli che hanno gli stessi clienti che abbiamo noi I concorrenti sono tutti coloro che soddisfano lo stesso bisogno del cliente Più in generale, competono per i soldi del cliente

32 La nostra offerta Cosa vendiamo in realtà? (esempio: azienda grafica) Prodotto principale Macchinari grafici Plotter Stampanti Servizi accessori Garanzia Assistenza Formazione Customer service Termini di consegna Disp.magazzino Componenti nascoste

33 Come ottenere feedback: la tecnica S K S

34 Come individuare i propri punti di forza Per identificare i punti di forza di cui non ci rendiamo conto si può usare la tecnica dello "specchio". Lanciamo un semplice sondaggio composto da 4 5 domande, ad esempio: qual èla mia principale caratteristica positiva? qual èil mio principale difetto? che cosa mi differenzia dai miei colleghi o concorrenti? cosa potrei fare per migliorare me stesso e il mio servizio? scegli 3 aggettivi che riassumono la mia persona e la mia immagine.

35 Ma quante categorie di concorrenti abbiamo? CATEGORIE CARATTERISTICHE PUNTI DI FORZA PUNTI DI DEBOLEZZA GRANDE DISTRIBUZIONE GRANDI ESPOSIZIONI (VENDITA) Su misura, brand, garanzia Prezzo, pubblicità, gamma ARTIGIANO PRODUCE E VENDE Poter vedere il prodotto, gamma Personalizzato, fiducia, percezione qualità, prezzo

36 Clienti Quante categorie di clienti esistono? (es serramenti) Privati Architetti/Progettisti Aziende Pubblica amministrazione (scuole, ecc.)

37 Diversi clienti

38 Segmentare Segmentare significa suddividere idealmente il proprio mercato obiettivo (in inglese, target) in parti diverse sulla base di determinate caratteristiche Geografiche demografiche economiche dimensionali, ecc.

39 Perché segmentare

40 Come profilare il cliente? Buyer persona (= personificazione del cliente tipo) èil profilo dettagliato di chi compra i nostri prodotti in termini di Età Livello di istruzione Cultura Abitudini Interessi preoccupazioni

41 Esempio: azienda che produce utensili per cucina Aldo il cuoco Giuseppina la casalinga Ernesto il gourmet Mario il commerciante Matteo il compratore dell Auchan John in buyer americano.

42

43 Mario il giardiniere Nome: Mario Professione: pensionato Età: 65 Legge: giornali locali Orari: sveglia presto, va a letto presto Hobby: calcio, briscola, curare l'orto

44 A cosa serve Capire che cosa cerca, quali sono i problemi, le preoccupazioni, le paure, i vincoli, le simpatie/antipatie di ogni tipo di cliente Per poter comunicare meglio con ognuno Per scoprire su cosa far leva per concludere la vendita NON si tratta di VENDERE!

45 Cosa significa profilare il cliente Profilare : capire a quale categoria appartiene il cliente Individuare i bisogni del cliente (es. finestra: silenziosità? Protezione dai furti? Estetica?) Comprendere quali sono le caratteristiche che il cliente ricerca Capire se il cliente è esperto oppure principiante Ecc.

46 Perché profilare il cliente? Per adattare il preventivo al cliente!

47 Processo di acquisto Dal primo bisogno del cliente...alla firma dell ordine

48 Le fasi del processo di acquisto 1. HO BISOGNO DI UNA FINESTRA! 2. Ricerca informazioni sui tipi 3. Ricerca possibili fornitori (COME?) 4. Contatto con fornitori: telefono, 5. Contatto con fornitori: visita 6. Ricezione preventivi 7. Esame preventivi 8. Ulteriore ricerca informazioni e/o fornitori 9. Scelta

49 Le fasi

50

51 Prima fase Ho bisogno di una finestra (perchè?) Devo ristrutturare casa Ho I serramenti usurati Ho problemi di rumore/isolamento termico.... cerco informazioni (dove?) Internet Amici e conoscenti Pagine gialle/riviste/passo di lì Mi faccio un'idea di possibili soluzioni Individuo un elenco di possibili fornitori

52 Obiettivo della prima fase Farsi trovare Quale tipo di informazioni cerca? Testo? Video? Immagini? Schede tecniche? Referenze? Quali parole usa il cliente per cercare informazioni? Dove cerca e dove trova le informazioni?

53 Seconda fase Primo contatto con primo fornitore Telefono Mail Visita diretta Richiesta preventivo Ricezione preventivo Esame preventivo Mi convince? Èsufficiente? Se sì, firmo contratto Se no, cerco altro fornitore Seconda visita allo stesso fornitore Stesso giro con altri fornitori Raccolta preventivi e comparazione SCELTA E ORDINE Obiettivo: far tornare cliente TRATTATIVA Obiettivo: aiutare il cliente a scegliere

54 Il cliente decide al primo giro? No! L obiettivo del primo contatto è farlo tornare. La trattativa vera inizia al secondo contatto

55 Tipi di clienti in base a quanto sono esperti Clienti ignoranti Clienti che ne sanno un po Clienti esperti

56 REGOLA NUMERO UNO PER CHIUDERE Più PREVENTIVI: PRIMA DI INIZIARE A PARLARE FARE ALMENO 5 DOMANDE AL CLIENTE PRENDERE NOTA DELLE RISPOSTE Le domande da fare per profilare il cliente:

57 Esercitazione Due squadre Elencare le domande da fare al cliente Vince chi individua il numero più elevato di domande

58 Le parole da spiegare SEMPRE al cliente verde e giallo 55% RAL Trasmittanza termica UG IW Marcatura CE Non dare per Ferramenta a nastro scontato che il Taglio termico cliente le sappia (spessore alluminio) già! Argon Falso telaio

59 Esercitazione Quali domande fare ai clienti verde, giallo e rosso?

60 entrare nella testa del cliente e conquistare la sua fiducia Per chiudere più preventivi bisogna..

61 Per conquistare la fiducia del cliente....si comincia con questo: capire le domande che il cliente si fa (dubbi, obiezioni, cose poco chiare, insicurezze ) Dare una risposta a queste domande

62 Le domande che il cliente si fa Quale èil materiale migliore nel mio caso? Chi mi può consigliare? Sarà vero che la pratica per la detrazione fiscale va bene così com è? Quando mi posano le finestre faranno le cose per bene o mi lasceranno gli spifferi? Come faranno il trasporto? Mi rovineranno le scale? Se la finestra si danneggia nel trasporto chi ne risponde? Se compro dal fornitore che costa meno mi fregherà sulle misure delle finestre (io non ne capisco niente?) Se c è un problema risponderà? Se mi si rompe la maniglia troverò il ricambio da sostituire? Ma questo gas che c è dentro i vetri è pericoloso? I serramenti primo prezzo saranno un bidone? Se compro quelli di prezzo intermedio vado sul sicuro?

63 Come rispondere a questi dubbi Preparare un elenco di FAQ da allegare ad ogni preventivo Fare al cliente le domande specifiche che forse non osa fare Prepararsi uno script (foglietto come quelli dei call center) come promemoria per la trattativa così da non dimenticarsi e tenerlo in vista

64 REGOLA NUMERO DUE per chiudere più preventivi Capire chi èil vero decisore d acquisto? (uomo o donna o tutti e due? Sposina o suocera?) Parlare a tutti e due Uomo: trasmittanza, 55%, sicurezza, marcatura CE Donna: manutenzione, uso, pulizia, maneggevolezza, estetica, isolamento acustico..

65 Il segreto per chiudere più preventivi Spiegare, far capire, educare, insegnare, proporre, invitare, aiutare a scegliere con calma e con santa pazienza Anche cose che avete ripetuto mille volte e che siete stufi di spiegare Anche cose che vi sembrano ovvie Non abbiate paura di fare le cose troppo semplici: nessuno si èmai lamentato per un preventivo troppo chiaro o una presentazione troppo comprensibile

66 Se il cliente poco esperto non capisce.. O finisce per scegliere chi sa vendere meglio O finisce per scegliere il prezzo più basso

67 Aiutami a scegliere!

68 Componenti del preventivo Dati identificativi dell azienda Dati identificativi del preventivo Descrizione delle componenti dell offerta Indicazione dei prezzi unitari e complessivi Condizioni di vendita Eventuali altri documenti

69 Eventuali altri documenti QR Code Questionario di soddisfazione cliente FAQ Certificazioni Garanzie Premi e/o riconoscimenti ottenuti Coupon per prodotti o prestazioni successive

70 La gestione del preventivo Contatto con il cliente Profilazione del cliente Stesura del preventivo Tempo! Consegna del preventivo Metodo! Esame del preventivo Verifica da parte del fornitore sulla scelta del cliente Vendita (conclusa o persa)

71 Verifica da parte del fornitore sulla scelta del cliente Perché? Capire motivi della scelta del cliente Tarare meglio l offerta Avere informazioni di ritorno sulla concorrenza Come? Avvertire il cliente che èvostra prassi ricontattare dopo X giorni per avere riscontro o ulteriori info Chiedere metodo preferito di contatto

72 Tracciare vendite Tenere conto di preventivi chiusi o persi In valore assoluto In percentuale Divisi per zona Divisi per tipo di cliente Perché? Avere dati su cui lavorare Come? Elenco Excel

73 Checklist Contenuti Differenziati per cliente Ho un format di preventivo per ogni Buyer Persona? Ho un format per ogni tipo di acquisto? (es ristrutturazione totale, acquisto singolo, ecc.)

74 Contenuti Strumento di comunicazione Emerge il vantaggio competitivo della mia azienda? (Unique Selling Proposition) Emerge il valore della soluzione proposta (es serramento in alluminio vs serramento in PVC)? Èchiaro il problema del cliente e il beneficio per il cliente della mia offerta?

75 Contenuti Fase del processo di acquisto Primo preventivo? Secondo preventivo? Strutturazione del preventivo Ci sono voci del preventivo a cui il cliente attribuisce più o meno valore? Mi conviene evidenziarle a parte (eventualmente anche con costo zero)? Totali / parziali

76 Contenuti Preparato il follow up? Includere frase tipo Nel caso in cui non dovessimo sentirla prima, tra 15 gg la contatteremo per fornirle eventuali altre informazioni nel modo da lei indicato (tel, , ecc)

77 Grafica Carattere tipografico usato (dimensioni, tipo, colore, grassetto.) Impaginazione Carta Immagini /foto Colori Intestazione Ecc

78 I 4 Principi base di grafica Contrasto; si ottiene affiancando elementi diversi tra loro (grande e piccolo; stretto e largo; bianco e nero), per mettere in risalto o far balzar fuori alcune parole (tipicamente le intestazioni) e movimentare la pagina. Ripetizione; se mettete una riga sotto il titolo, fatelo per tutti i titoli del documento; idem con simboli e tipo di carattere Prossimità; mantenete vicine tra di loro le righe relative ad argomenti simili costituendo dei blocchi, poi raggruppateli in un insieme logico, così da visualizzare immediatamente le relazioni tra gli argomenti; tenete il titolo vicino al testo, con righe bianche tra il titolo e il testo precedente Allineamento; l allineamento a sinistra (o a destra) è preferibile a quello centrale; allineate immagini e testo.

79 Contrasto

80 Alcuni esempi di contrasto

81 Ripetizione

82 Esempi di ripetizione Una certa combinazione di colori Un font speciale Un simbolo insolito per gli elenchi puntati (stellina, ecc) Un simbolo grafico o disegno Un tipo di carta Un layout grafico

83 Ripetizione Se un elemento grafico è efficace, conviene riproporlo in vari punti del testo La ripetizione è utile nella singola pagina ma indispensabile se si progettano materiali diversi per la comunicazione Un elemento grafico caratteristico aumenta la riconoscibilità in mezzo ai materiali della concorrenza e rafforza il brand

84 Allineamento

85 Prossimità

86 Allineamento e prossimità Usa un solo tipo di allineamento per pagina Massimo 5 gruppi per pagina Lasciare spazio vuoto Non giustificare il testo nella riga Abbinare testo e immagini, titolo e testo in modo inequivocabile

87 Un documento ben progettato Trasmette affidabilità Chiarezza, organizzazione, struttura logica Facilita la trattativa Se preventivo comprensibile, la fase di educazione dura meno e la trattativa si apre prima Semplifica eventuale aggiornamento In caso di modifiche o varianti

88 Trucchi e accorgimenti QR Code Questionario customer satisfaction Condizioni di vendita FAQ (domande frequenti) Certificazioni ottenute Garanzie Coupon per prestazioni successive (es messa a registro un mese dopo l installazione)

89 Strumenti pratici Tabelle Pivot Excel (rapporto ordini/preventivi) Script FAQ Format preventivi

90 QR Code

91 QR Code

92 Quali dati può contenere? Mentre un codice a barre normale memorizza al massimo 30 numeri, un QR Code può contenere fino a 7089 numeri. Questa capacità aggiuntiva può essere utilizzata per una varietà di dati, come: testo link (a pagina sito NB assicurarsi che il sito sia ottimizzato per mobile, oppure video, screencast, podcast; è possibile anche scaricare un'applicazione per smartphone oppure interagire con i social media, mettere il "Mi piace" su una pagina Facebook, ecc.) numeriditelefono, SMS, informazioni di contatto

93 Come funziona?

94 Tipi di QR Code

95 Come utilizzare? Una volta creato, il QR Code si può stampare ovunque (riviste, depliant, cataloghi, inserzioni pubblicitarie, packaging del prodotto, espositori in fiera, manifesti, tatuaggi temporanei, timbri, etichette e cartellini, ecc.). La funzione è collegare il "mondo reale" con l'online, utilizzando i mezzi di comunicazione tradizionali per attivare un collegamento con ilweb. Caso per caso occorre considerare i fattori specifici che potrebbero influenzare la scansione (illuminazione, accesso a Internet, materiali riflettenti, ecc.).

96 Software Generatori di QR Code (gratuiti, online) Lettori di QR Code (applicazioni gratuite, scaricabili per smartphone) Generatori: inigma, QRStuff... Per elenco di altri generatori: code generators

97 Altri software Lettori: alcuni smartphone hanno lettori preinstallati, moltissime applicazioni gratuite per iphone, Blackberry e Android disponibili. Statistiche: Gli accorciatori di link (Bit.ly, Goo.gl, ecc.) generano automaticamente QR Code per ogni link accorciato e tengono traccia degli accessi

98 I prezzi! MARGINE RICARICO METODO CALCOLO DEI PREZZI LA PERCEZIONE DI PREZZO (CENNI ALLA PSICOLOGIA DEI PREZZI) INCORPORARE O SCORPORARE COMPONENTI DI COSTO (TRASPORTO, MONTAGGIO, MANODOPERA )

99 I principi di base Margine e ricarico; Mark up Mark down Margine = Ricavi costi Margine % = Margine / ricavi Ricarico % = Margine / costi Indice di ricarico = 1+ ricarico %

100 Margine / ricarico Ricavi 100 Costi 60 Calcolare margine Calcolare ricarico

101 Margine / ricarico Margine (R C) / R quindi 40% Ricarico (R C) / C quindi 66% Per avere un margine del 40% devo moltiplicare i costi di 1,66

102 Come calcolare i prezzi di vendita?

103 LIMITI DEL COST PLUS Diversi metodi di calcolo dei costi Full costing Direct costing Activity based costing Soggettività nel calcolo dei costi Manodopera Componenti di costo stimate Costi di MP variano in base alle qnt Confronto preventivo/consuntivo

104 RISCHI DEL COST PLUS Variabilità nei criteri di calcolo È necessario che il metodo usato sia costante nel tempo Circolo vizioso / perdita di opportunità aumento costi aumento prezzi Diminuzione costi diminuzione prezzi

105 quindi

106 Specchio della concorrenza Chi sono veramente i miei concorrenti? I prodotti miei e quelli dei concorrenti sono esattamente paragonabili? Come valorizzare le differenze (allineabili e non allineabili)? Come conoscere i prezzi della concorrenza? Sono sicuro che i prezzi della concorrenza siano effettivamente quelli che io penso?

107 Disponibilità del cliente Prendo quello che il cliente èdisposto a darmi : il commerciale/vendite fissa i prezzi Remunerazione dei commerciali in % del fatturato e non del margine Tattiche dei clienti Riconoscono la tempistica degli sconti Mettono i concorrenza i fornitori per l importo dello sconto Bluffano Attenzione alla customer satisfaction

108 Il ruolo di marketing e vendite

109 Per pricing corretto è necessario

110 L analisi di valore B2C: Studio del processo di acquisto e di utilizzo Osservazione diretta Sondaggi Questionari / interviste

111 L analisi di valore Selezionare clienti chiave Esaminare i dati storici di vendita Condurre interviste interne ai responsabili commerciali Preparare le domande per l intervista: max 1 pagina Condurre le interviste Elaborare le risposte

112 Come svolgere l analisi di valore? Non esiste un unico metodo: dipende da settore a settore Voice about the customer Voice of the customer Osservazione diretta del processo di acquisto Osservazione diretta del modo di utilizzo Fare i conti in tasca al cliente

113 Come comunicare il valore?

114 Caratteristiche del prodotto E facile o difficile per il cliente valutare le differenze tra offerte alternative PRIMA dell acquisto? Facile: far emergere le caratteristiche differenziali Diffile: rassicurare il cliente Prove e test Garanzia soddisfatti o rimborsati Usare prezzo come segnale di qualità Brand Referenze di clienti soddisfatti (casi di successo)

115 Caratteristiche del prodotto Il valore unitario del prodotto èbasso o alto? La percentuale relativa al mio prodotto nell esborso totale del cliente è basso o alto? Basso: convincere velocemente il cliente, acquisto d impulso, brand Alto: tabelle comparative, white paper, casi di successo

116 Tipo di cliente Il cliente èun esperto o un principiante? E un uomo o una donna? Ecc.

117 Il processo d acquisto Il processo èbreve o èlungo? Origine Raccolta di informazioni Selezione Scelta In che fase del processo d acquisto si trova il cliente? Quante sono le persone coinvolte nel processo? Ci sono degli influenzatori di acquisto?

118 Gestire la percezione di prezzo da parte dei clienti (cenni di psicologia dei prezzi)

119 Il cliente compra il prezzo? Non dare per scontato che il cliente cerca sempre il prezzo più basso: a volte si sceglie il prezzo intermedio per stare nel sicuro a volte il più alto perché si presume che prezzo = qualità

120 Il prezzo èun numero In alcuni settori il prezzo stesso può essere composto di varie parti di difficile comparazione Il modo in cui il prezzo è comunicato influenza la percezione di prezzo (es. cucine) Il modo in cui il prezzo è comunicato può influenzare anche la percezione di valore Includere o escludere alcuni elementi dell offerta può influenzare la percezione di prezzo (es montaggio, trasporto)

121 Psicologia dei prezzi I miti Il cliente sceglie sempre il prezzo più basso Il prezzo èun numero: non èsoggetto a interpretazioni Non esiste un prezzo giusto Il prezzo èil prezzo: i clienti scelgono in modo perfettamente obiettivo e razionale

122 Tutti i preventivi sono uguali; il cliente guarda solo l ultima riga: il totale Preventivo A Preventivo B Preventivo C Ricambi 80 Manodopera 20 Ricambi 60 Manodopera 40 Ricambi 100 Manod. 0 Totale 100 Totale 100 Totale 100

123 Psicologia dei prezzi I miti Il cliente valuta il prezzo di per sé, senza lasciarsi influenzare da altri fattori (àncora) Il cliente èin grado di valutare obiettivamente le differenze tra le diverse alternative di prodotto Zona di indifferenza!

124 Per riassumere Il modo in cui il prezzo è strutturato, comunicato e incassato incide sulla percezione del prezzo stesso Le persone compiono scelte in modo non perfettamente razionale ed informato Tutte le decisioni di acquisto (anche assistite da mezzi tecnologici) sono compiute da esseri umani soggetti a limiti di tipo psicologico

125 Grazie per l attenzione!

126 Preventivi efficaci A cura di: Cristina Mariani Docente e consulente aziendale marzo 2013 I presenti materiali didattici sono proprietà intellettuale di Cristina Mariani.

Manuale Software. www.smsend.it

Manuale Software. www.smsend.it Manuale Software www.smsend.it 1 INTRODUZIONE 3 Multilanguage 4 PANNELLO DI CONTROLLO 5 Start page 6 Profilo 7 Ordini 8 Acquista Ricarica 9 Coupon AdWords 10 Pec e Domini 11 MESSAGGI 12 Invio singolo sms

Dettagli

2013 Skebby. Tutti i diritti riservati.

2013 Skebby. Tutti i diritti riservati. Disclaimer: "# $%&'(&)'%# *("# +,(-(&'(# *%$).(&'%#,/++,(-(&'/# 0"#.(1"0%# *(""20&3%,./40%&(# /# &%-',/# disposizione. Abbiamo fatto del nostro meglio per assicurare accuratezza e correttezza delle informazioni

Dettagli

Content marketing per acquisire e fi delizzare i clienti

Content marketing per acquisire e fi delizzare i clienti Alessandra Cimatti*, Paolo Saibene Marketing Content marketing per acquisire e fi delizzare i clienti Nelle fasi iniziali del processo d acquisto, oggigiorno, i compratori sono dei fai da te e - sempre

Dettagli

voce dei cittadini in tempo reale OpinionMeter Chieda la sua prova personalizzata senza impegno entro il 15 ottobre 2010

voce dei cittadini in tempo reale OpinionMeter Chieda la sua prova personalizzata senza impegno entro il 15 ottobre 2010 Grazie per il suo interesse alla nuova tecnologia voce dei cittadini in tempo reale OpinionMeter Chieda la sua prova personalizzata senza impegno entro il 15 ottobre 2010 Cristina Brambilla Telefono 348.9897.337,

Dettagli

la Guida completa per aumentare il numero di Mi piace su Facebook

la Guida completa per aumentare il numero di Mi piace su Facebook wishpond EBOOK la Guida completa per aumentare il numero di Mi piace su Facebook wishpond.it indice Capitolo 1 Metodo #1 per aumentare i Mi piace su Facebook: Concorsi 5 Capitolo 5 Metodo #5 per aumentare

Dettagli

Resellers Kit 2003/01

Resellers Kit 2003/01 Resellers Kit 2003/01 Copyright 2002 2003 Mother Technologies Mother Technologies Via Manzoni, 18 95123 Catania 095 25000.24 p. 1 Perché SMS Kit? Sebbene la maggior parte degli utenti siano convinti che

Dettagli

GUIDA RAPIDA emagister-agora Edizione BASIC

GUIDA RAPIDA emagister-agora Edizione BASIC GUIDA RAPIDA emagister-agora Edizione BASIC Introduzione a emagister-agora Interfaccia di emagister-agora Configurazione dell offerta didattica Richieste d informazioni Gestione delle richieste d informazioni

Dettagli

NAVIGAORA HOTSPOT. Manuale utente per la configurazione

NAVIGAORA HOTSPOT. Manuale utente per la configurazione NAVIGAORA HOTSPOT Manuale utente per la configurazione NAVIGAORA Hotspot è l innovativo servizio che offre ai suoi clienti accesso ad Internet gratuito, in modo semplice e veloce, grazie al collegamento

Dettagli

Questa lettera informativa è quindi dedicata a tutti gli imprenditori che vogliono aumentare le vendite della loro azienda.

Questa lettera informativa è quindi dedicata a tutti gli imprenditori che vogliono aumentare le vendite della loro azienda. [D q Una delle domande più frequenti è: Cosa può fare la mia azienda per generare più richieste, avere più clienti e aumentare le vendite? Quasi tutte le aziende, anche le più piccole, oggi investono in

Dettagli

Mai più senza smartphone.

Mai più senza smartphone. Mai più senza smartphone. Il telefonino ha superato il pc come mezzo di consultazione del web: 14,5 milioni contro 12,5 milioni.* Sempre più presente, lo smartphone è ormai parte integrante delle nostre

Dettagli

FAR CRESCERE LA CULTURA DI MARCA IN AZIENDA

FAR CRESCERE LA CULTURA DI MARCA IN AZIENDA novembre 2004 FAR CRESCERE LA CULTURA DI MARCA IN AZIENDA CICLO DI FORMAZIONE SUL RUOLO E SULLA VALORIZZAZIONE DELLA MARCA NELLA VITA AZIENDALE 3, rue Henry Monnier F-75009 Paris www.arkema.com TEL (+33)

Dettagli

BRM. Tutte le soluzioni. per la gestione delle informazioni aziendali. BusinessRelationshipManagement

BRM. Tutte le soluzioni. per la gestione delle informazioni aziendali. BusinessRelationshipManagement BRM BusinessRelationshipManagement Tutte le soluzioni per la gestione delle informazioni aziendali - Business Intelligence - Office Automation - Sistemi C.R.M. I benefici di BRM Garantisce la sicurezza

Dettagli

SAI QUANTO TEMPO IMPIEGHI A RINTRACCIARE UN DOCUMENTO, UN NUMERO DI TELEFONO O UNA E-MAIL?

SAI QUANTO TEMPO IMPIEGHI A RINTRACCIARE UN DOCUMENTO, UN NUMERO DI TELEFONO O UNA E-MAIL? archiviazione ottica, conservazione e il protocollo dei SAI QUANTO TEMPO IMPIEGHI A RINTRACCIARE UN DOCUMENTO, UN NUMERO DI TELEFONO O UNA E-MAIL? Il software Facile! BUSINESS Organizza l informazione

Dettagli

PASSEPARTOUT PLAN PLANNING E AGENDA I PLANNING LA MAPPA INTERATTIVA LA GESTIONE DEI SERVIZI LA PRENOTAZIONE

PASSEPARTOUT PLAN PLANNING E AGENDA I PLANNING LA MAPPA INTERATTIVA LA GESTIONE DEI SERVIZI LA PRENOTAZIONE PASSEPARTOUT PLAN Passepartout Plan è l innovativo software Passepartout per la gestione dei servizi. Strumento indispensabile per una conduzione organizzata e precisa dell attività, Passepartout Plan

Dettagli

NORME E CONDIZIONI DEL SERVIZIO TELEPASS PYNG

NORME E CONDIZIONI DEL SERVIZIO TELEPASS PYNG NORME E CONDIZIONI DEL SERVIZIO TELEPASS PYNG Premessa TELEPASS S.p.A. Società per Azioni, soggetta all attività di direzione e coordinamento di Autostrade per l Italia S.p.A., con sede legale in Roma,

Dettagli

INTERACTIVE ADVERTISING New media per nuove strategie

INTERACTIVE ADVERTISING New media per nuove strategie INTERACTIVE ADVERTISING New media per nuove strategie Mobile Marketing Interattivo QR Code Inside Active Mailing Interattivo Interattivo Chi Siamo Interactive Advertising si avvale di un network di manager

Dettagli

COME CERCARE CLIENTI E VENDERE MEGLIO ALL ESTERO

COME CERCARE CLIENTI E VENDERE MEGLIO ALL ESTERO COME CERCARE CLIENTI E VENDERE MEGLIO ALL ESTERO Tutte le aziende ed attività economiche hanno bisogno di nuovi clienti, sia per sviluppare il proprio business sia per integrare tutti quei clienti, che

Dettagli

Documentazione Servizio SMS WEB. Versione 1.0

Documentazione Servizio SMS WEB. Versione 1.0 Documentazione Servizio SMS WEB Versione 1.0 1 Contenuti 1 INTRODUZIONE...5 1.1 MULTILANGUAGE...5 2 MESSAGGI...7 2.1 MESSAGGI...7 2.1.1 INVIO SINGOLO SMS...7 2.1.2 INVIO MULTIPLO SMS...9 2.1.3 INVIO MMS

Dettagli

Termini e condizioni dell iniziativa Scopri il valore di stare con Samsung

Termini e condizioni dell iniziativa Scopri il valore di stare con Samsung Termini e condizioni dell iniziativa Scopri il valore di stare con Samsung Samsung Electronics Italia S.p.A., con sede legale in Cernusco sul Naviglio (MI), Via C. Donat Cattin n. 5, P.IVA 11325690151

Dettagli

L evoluzione del software per l azienda moderna. Gestirsi / Capirsi / Migliorarsi

L evoluzione del software per l azienda moderna. Gestirsi / Capirsi / Migliorarsi IL GESTIONALE DEL FUTURO L evoluzione del software per l azienda moderna Gestirsi / Capirsi / Migliorarsi IL MERCATO ITALIANO L Italia è rappresentata da un numero elevato di piccole e medie aziende che

Dettagli

COME NASCE L IDEA IMPRENDITORIALE E COME SI SVILUPPA IL PROGETTO D IMPRESA: IL BUSINESS PLAN

COME NASCE L IDEA IMPRENDITORIALE E COME SI SVILUPPA IL PROGETTO D IMPRESA: IL BUSINESS PLAN COME NASCE L IDEA IMPRENDITORIALE E COME SI SVILUPPA IL PROGETTO D IMPRESA: IL BUSINESS PLAN La nuova impresa nasce da un idea, da un intuizione: la scoperta di una nuova tecnologia, l espansione della

Dettagli

Gestione Email Gruppo RAS Carrozzerie Convenzionate

Gestione Email Gruppo RAS Carrozzerie Convenzionate Email Ras - CARROZZIERI Pag. 1 di 17 Gestione Email Gruppo RAS Carrozzerie Convenzionate Notizie Generali Email Ras - CARROZZIERI Pag. 2 di 17 1.1 Protocollo Gruppo RAS Questo opuscolo e riferito al Protocollo

Dettagli

PAVANELLOMAGAZINE. l intervista. Pavanello Serramenti e il mondo Web. Proroga detrazioni fiscali del 55% fino al 31 dicembre 2012

PAVANELLOMAGAZINE. l intervista. Pavanello Serramenti e il mondo Web. Proroga detrazioni fiscali del 55% fino al 31 dicembre 2012 anno 2 - numero 3 - marzo/aprile 2012 MADE IN ITALY PAVANELLOMAGAZINE l intervista Certificazione energetica obbligatoria Finestra Qualità CasaClima Proroga detrazioni fiscali del 55% fino al 31 dicembre

Dettagli

Logistica digitale delle Operazioni a premio

Logistica digitale delle Operazioni a premio Logistica digitale delle Operazioni a premio La piattaforma logistica delle operazioni a premio digitali BITGIFT è la nuova piattaforma dedicata alla logistica digitale delle vostre operazioni a premio.

Dettagli

Formazione Su Misura

Formazione Su Misura Formazione Su Misura Contattateci per un incontro di presentazione inviando una mail a formazione@assoservizi.it o telefonando ai nostri uffici: Servizi alle Imprese 0258370-644.605 Chi siamo Assoservizi

Dettagli

DISPENSA N. 18 MARKETING

DISPENSA N. 18 MARKETING 1 E PIANIFICAZIONE Per marketing si intende l'insieme di attività che servono per individuare a chi vendere, che cosa vendere e come vendere, con l'obiettivo di soddisfare í bisogni e i desideri del consumatore,

Dettagli

Che cos è un focus-group?

Che cos è un focus-group? Che cos è un focus-group? Si tratta di interviste di tipo qualitativo condotte su un ristretto numero di persone, accuratamente selezionate, che vengono riunite per discutere degli argomenti più svariati,

Dettagli

10 errori e-mail da evitare!

10 errori e-mail da evitare! 10 errori e-mail da evitare! Dal sito PILLOLE DI MARKETING WEB Le e-mail sono parte integrante dell attività di business come mezzo di contatto e di relazione e come tali diffondono l immagine di aziende

Dettagli

Cio che fa bene alle persone, fa bene agli affari. Leo Burnett pubblicitario statunitense

Cio che fa bene alle persone, fa bene agli affari. Leo Burnett pubblicitario statunitense Cio che fa bene alle persone, fa bene agli affari. Leo Burnett pubblicitario statunitense Chi siamo Siamo una delle più consolidate realtà di Internet Marketing in Italia: siamo sul mercato dal 1995, e

Dettagli

Funzioni di base. Manualino OE6. Outlook Express 6

Funzioni di base. Manualino OE6. Outlook Express 6 Manualino OE6 Microsoft Outlook Express 6 Outlook Express 6 è un programma, incluso nel browser di Microsoft Internet Explorer, che ci permette di inviare e ricevere messaggi di posta elettronica. È gratuito,

Dettagli

Automotive Business Intelligence. La soluzione per ogni reparto, proprio quando ne avete bisogno.

Automotive Business Intelligence. La soluzione per ogni reparto, proprio quando ne avete bisogno. Automotive Business Intelligence La soluzione per ogni reparto, proprio quando ne avete bisogno. Prendere decisioni più consapevoli per promuovere la crescita del vostro business. Siete pronti ad avere

Dettagli

Criteri per la definizione e valutazione di un nuovo prodotto Aspetti di base ed elementi di discussione a cura di Michele Tamma

Criteri per la definizione e valutazione di un nuovo prodotto Aspetti di base ed elementi di discussione a cura di Michele Tamma Criteri per la definizione e valutazione di un nuovo prodotto Aspetti di base ed elementi di discussione a cura di Michele Tamma Aprile 2005 Definire un nuovo prodotto: Metterne a fuoco il concept, ovvero

Dettagli

8. L'USO DEL PROGRAMMA DI POSTA ELETTRONICA INSIEME ALLA GESTIONE PROFESSIONALE DI DOCUMENTI IN FORMATO E-MAIL

8. L'USO DEL PROGRAMMA DI POSTA ELETTRONICA INSIEME ALLA GESTIONE PROFESSIONALE DI DOCUMENTI IN FORMATO E-MAIL This project funded by Leonardo da Vinci has been carried out with the support of the European Community. The content of this project does not necessarily reflect the position of the European Community

Dettagli

Fatti trovare... Fatti preferire! Web Site» E-Commerce» Social Media» Web Marketing» Photo» Video» Graphic design

Fatti trovare... Fatti preferire! Web Site» E-Commerce» Social Media» Web Marketing» Photo» Video» Graphic design Fatti trovare... Fatti preferire! Web Site» E-Commerce» Social Media» Web Marketing» Photo» Video» Graphic design Come si trovano oggi i clienti? Così! ristorante pizzeria sul mare bel Perchè è importante

Dettagli

Come Usare PrinterApp 3D. PrinterApp 3D

Come Usare PrinterApp 3D. PrinterApp 3D PrinterApp 3D PrinterApp3D (3DPa) ha lo scopo di creare un legame tra chi ha la passione di costruire, smontare, capire, partecipare (makers) e chi il mondo dei makers lo conosce e lo vive ogni giorno,

Dettagli

INTERPUMP GROUP SPA-VIA E. FERMI 25 42040 S.ILARIO (RE) http: //www.interpumpgroup.it

INTERPUMP GROUP SPA-VIA E. FERMI 25 42040 S.ILARIO (RE) http: //www.interpumpgroup.it PROCEDURA E-COMMERCE BUSINESS TO BUSINESS Guida alla Compilazione di un ordine INTERPUMP GROUP SPA-VIA E. FERMI 25 42040 S.ILARIO (RE) http: //www.interpumpgroup.it INDICE 1. Autenticazione del nome utente

Dettagli

Collabor@ Organizza riunioni on-line da qualunque PC Recupera il tuo tempo Taglia i costi dei tuoi spostamenti Rispetta l ambiente DISCO DI VENDITA

Collabor@ Organizza riunioni on-line da qualunque PC Recupera il tuo tempo Taglia i costi dei tuoi spostamenti Rispetta l ambiente DISCO DI VENDITA GRUPPO TELECOM ITALIA Collabor@ Organizza riunioni on-line da qualunque PC Recupera il tuo tempo Taglia i costi dei tuoi spostamenti Rispetta l ambiente DISCO DI VENDITA Indice Guida Veloce Contatti Quando

Dettagli

C.A.P.A.C. Politecnico del Commercio e del Turismo

C.A.P.A.C. Politecnico del Commercio e del Turismo AVVISO FOR.TE 3/12 OFFERTA FORMATIVA CAPAC POLITECNICO DEL COMMERCIO E DEL TURISMO CF4819_2012 Sicurezza: formazione specifica basso rischio - aggiornamento 4 ore Lavoratori che devono frequentare il modulo

Dettagli

UN CASO CONCRETO DI VALUTAZIONE DELLA SODDISFAZIONE DEL CLIENTE

UN CASO CONCRETO DI VALUTAZIONE DELLA SODDISFAZIONE DEL CLIENTE Tratto dal corso Ifoa UN CASO CONCRETO DI VALUTAZIONE DELLA SODDISFAZIONE DEL CLIENTE Recentemente, si sono sviluppati numerosi modelli finalizzati a valutare e a controllare il livello di soddisfazione

Dettagli

GUIDA PER ORGANIZZARE IL TRASLOCO

GUIDA PER ORGANIZZARE IL TRASLOCO GUIDA PER ORGANIZZARE IL TRASLOCO Consigli e trucchi da esperti del settore IN QUESTA GUIDA: I. COME ORGANIZZARE UN TRASLOCO II. PRIMA DEL TRASLOCO III. DURANTE IL TRASLOCO IV. DOPO IL TRASLOCO V. SCEGLIERE

Dettagli

L idea. 43.252.003.274.489.856.000 combinazioni possibili di cui solo una è quella corretta

L idea. 43.252.003.274.489.856.000 combinazioni possibili di cui solo una è quella corretta Guardare oltre L idea 43.252.003.274.489.856.000 combinazioni possibili di cui solo una è quella corretta I nostri moduli non hanno altrettante combinazioni possibili, ma la soluzione è sempre una, PERSONALIZZATA

Dettagli

MANUALE Gest-L VERSIONE 3.2.3

MANUALE Gest-L VERSIONE 3.2.3 MANUALE Gest-L VERSIONE 3.2.3 Installazione GEST-L 4 Versione per Mac - Download da www.system-i.it 4 Versione per Mac - Download da Mac App Store 4 Versione per Windows 4 Prima apertura del programma

Dettagli

Solare Pannelli solari termici

Solare Pannelli solari termici Solare Pannelli solari termici Il Sole: fonte inesauribile... e gratuita Il sole, fonte energetica primaria e origine di tutti gli elementi naturali, fonte indiscussa dell energia pulita, libera, eterna,

Dettagli

Studio di retribuzione 2014

Studio di retribuzione 2014 Studio di retribuzione 2014 SALES & MARKETING Temporary & permanent recruitment www.pagepersonnel.it EDITORIALE Grazie ad una struttura costituita da 100 consulenti e 4 uffici in Italia, Page Personnel

Dettagli

PERSIANE FINSTRAL. Estetica e funzionalità nel rispetto della tradizione

PERSIANE FINSTRAL. Estetica e funzionalità nel rispetto della tradizione PERSIANE FINSTRAL Estetica e funzionalità nel rispetto della tradizione PERSIANE 2 Oscuramento e protezione visiva nel rispetto della tradizione Le persiane, oltre al loro ruolo principale di elemento

Dettagli

PRESIDENZA DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI DIPARTIMENTO DELLA FUNZIONE PUBBLICA

PRESIDENZA DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI DIPARTIMENTO DELLA FUNZIONE PUBBLICA PRESIDENZA DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI DIPARTIMENTO DELLA FUNZIONE PUBBLICA DIRETTIVA DEL MINISTRO DELLA FUNZIONE PUBBLICA SULLA RILEVAZIONE DELLA QUALITA PERCEPITA DAI CITTADINI A tutti i Ministeri - Uffici

Dettagli

Seagate Access per Personal Cloud Manuale utente

Seagate Access per Personal Cloud Manuale utente Seagate Access per Personal Cloud Manuale utente 2015 Seagate Technology LLC. Tutti i diritti riservati. Seagate, Seagate Technology, il logo Wave e FreeAgent sono marchi depositati o marchi registrati

Dettagli

ALFABETIZZAZIONE DI BASE Programma del Corso livello base

ALFABETIZZAZIONE DI BASE Programma del Corso livello base Un po di Storia ISP & Web Engineering ALFABETIZZAZIONE DI BASE Programma del Corso livello base Breve cenno sulla storia dell informatica: dagli albori ai giorni nostri; L evoluzione di Windows: dalla

Dettagli

[La catena del valore]

[La catena del valore] [La catena del valore] a cura di Antonio Tresca La catena del valore lo strumento principale per comprendere a fondo la natura del vantaggio competitivo è la catena del valore. Il vantaggio competitivo

Dettagli

Express Import system

Express Import system Express Import system Manuale del destinatario Sistema Express Import di TNT Il sistema Express Import di TNT Le consente di predisporre il ritiro di documenti, pacchi o pallet in 168 paesi con opzione

Dettagli

MobilePOS di CartaSi. Un nuovo strumento per il business in mobilità. Guida all utilizzo. www.cartasi.it. Assistenza Clienti CartaSi: 02 3498.

MobilePOS di CartaSi. Un nuovo strumento per il business in mobilità. Guida all utilizzo. www.cartasi.it. Assistenza Clienti CartaSi: 02 3498. 1000005802-02/14 MobilePOS di CartaSi www.cartasi.it Assistenza Clienti CartaSi: 02 3498.0519 Un nuovo strumento per il business in mobilità. Guida all utilizzo. MobilePOS, un nuovo modo di accettare i

Dettagli

Guida alle offerte di finanziamento per le medie imprese

Guida alle offerte di finanziamento per le medie imprese IBM Global Financing Guida alle offerte di finanziamento per le medie imprese Realizzata da IBM Global Financing ibm.com/financing/it Guida alle offerte di finanziamento per le medie imprese La gestione

Dettagli

Mobile Messaging SMS. Copyright 2015 VOLA S.p.A.

Mobile Messaging SMS. Copyright 2015 VOLA S.p.A. Mobile Messaging SMS Copyright 2015 VOLA S.p.A. INDICE Mobile Messaging SMS. 2 SMS e sistemi aziendali.. 2 Creare campagne di mobile marketing con i servizi Vola SMS.. 3 VOLASMS per inviare SMS da web..

Dettagli

GRAFICA. Diamo forma ai tuoi bisogni. Consulenti di soluzioni. grafica cartacea - grafica online - grafica applicata

GRAFICA. Diamo forma ai tuoi bisogni. Consulenti di soluzioni. grafica cartacea - grafica online - grafica applicata Diamo forma ai tuoi bisogni Consulenti di soluzioni GRAFICA grafica cartacea - grafica online - grafica applicata BROCHURES CARTELLINE CATALOGHI LOCANDINE VOLANTINI MANIFESTI CALENDARI MENU LOGOMARCHI

Dettagli

Il mobile e lo shopping on demand. Come il performance marketing aiuta a ridisegnare i percorsi d acquisto. tradedoubler.com

Il mobile e lo shopping on demand. Come il performance marketing aiuta a ridisegnare i percorsi d acquisto. tradedoubler.com Il mobile e lo shopping on demand Come il performance marketing aiuta a ridisegnare i percorsi d acquisto tradedoubler.com I canali di performance marketing mobile stanno trasformando l esperienza di acquisto

Dettagli

FINESTRE IN PVC E PVC-ALLUMINIO TOP 72. Benessere da vivere. Su misura.

FINESTRE IN PVC E PVC-ALLUMINIO TOP 72. Benessere da vivere. Su misura. FINESTRE IN PVC E PVC-ALLUMINIO TOP 72 Benessere da vivere. Su misura. 2 Qualità e varietà per la vostra casa Maggior comfort abitativo costi energetici ridotti cura e manutenzione minime FINSTRAL produce

Dettagli

Elaidon Web Solutions

Elaidon Web Solutions Elaidon Web Solutions Realizzazione siti web e pubblicità sui motori di ricerca Consulente Lorenzo Stefano Piscioli Via Siena, 6 21040 Gerenzano (VA) Telefono +39 02 96 48 10 35 elaidonwebsolutions@gmail.com

Dettagli

Avviso di selezione per n. 4 contratti di collaborazione a progetto della Fondazione Bologna Business School.

Avviso di selezione per n. 4 contratti di collaborazione a progetto della Fondazione Bologna Business School. Avviso 2014C-01 del 30/12/2014 Avviso di selezione per n. 4 contratti di collaborazione a progetto della Fondazione Bologna Business School. La Fondazione Bologna University Business School (d ora in poi

Dettagli

Principi base per un buon CV. La struttura del Curriculum

Principi base per un buon CV. La struttura del Curriculum Principi base per un buon CV Il curriculum vitae è il resoconto della vostra vita professionale, e può essere il vostro rappresentante più fedele, a patto che sia fatto bene. Concentratevi sui punti essenziali

Dettagli

Portale Unico dei Servizi NoiPA

Portale Unico dei Servizi NoiPA Portale Unico dei Servizi NoiPA Guida all accesso al portale e ai servizi self service Versione del 10/12/14 INDICE pag. 1 INTRODUZIONE... 3 2 MODALITÀ DI PRIMO ACCESSO... 3 2.1 LA CONVALIDA DELL INDIRIZZO

Dettagli

Il pos virtuale di CartaSi per le vendite a distanza

Il pos virtuale di CartaSi per le vendite a distanza X-Pay Il pos virtuale di CartaSi per le vendite a distanza Agenda CartaSi e l e-commerce Chi è CartaSi CartaSi nel mercato Card Not Present I vantaggi I vantaggi offerti da X-Pay I vantaggi offerti da

Dettagli

Sfide strategiche nell Asset Management

Sfide strategiche nell Asset Management Financial Services Banking Sfide strategiche nell Asset Management Enrico Trevisan, Alberto Laratta 1 Introduzione L'attuale crisi finanziaria (ed economica) ha significativamente inciso sui profitti dell'industria

Dettagli

Manuale Operativo IL SOFTWARE PER LA GESTIONE CENTRALIZZATA DEL SISTEMA DELLE SEGNALAZIONI E DEI RECLAMI DELL ENTE

Manuale Operativo IL SOFTWARE PER LA GESTIONE CENTRALIZZATA DEL SISTEMA DELLE SEGNALAZIONI E DEI RECLAMI DELL ENTE Manuale Operativo IL SOFTWARE PER LA GESTIONE CENTRALIZZATA DEL SISTEMA DELLE SEGNALAZIONI E DEI RECLAMI DELL ENTE Il presente documento applica il Regolamento sulla gestione delle segnalazioni e dei reclami

Dettagli

INDICE. 1. Cos è la carta prepagata Pag. 3. 2. Sito carteprepagate.cc Pag. 10. 3. Come acquistare on line Pag. 14

INDICE. 1. Cos è la carta prepagata Pag. 3. 2. Sito carteprepagate.cc Pag. 10. 3. Come acquistare on line Pag. 14 INDICE Carte Prepagate istruzioni per l uso 1. Cos è la carta prepagata Pag. 3 2. Sito carteprepagate.cc Pag. 10 3. Come acquistare on line Pag. 14 4. Come creare il 3D security Pag. 16 5. Collegamento

Dettagli

La Fiera di successo Una Guida per gli espositori.

La Fiera di successo Una Guida per gli espositori. La Fiera di successo Una Guida per gli espositori. Pagina 5 Introduzione Indice Indice LA PREPARAZIONE DELLA FIERA Pagina GLI OBIETTIVI DI PARTECIPAZIONE Definite gli obiettivi prima di agire! 4 LA PIANIFICAZIONE

Dettagli

DAT@GON. Gestione Gare e Offerte

DAT@GON. Gestione Gare e Offerte DAT@GON Gestione Gare e Offerte DAT@GON partecipare e vincere nel settore pubblico La soluzione sviluppata da Revorg per il settore farmaceutico, diagnostico e di strumentazione medicale, copre l intero

Dettagli

Software per la gestione di palestre, centri benessere e sportivi

Software per la gestione di palestre, centri benessere e sportivi Software per la gestione di palestre, centri benessere e sportivi Applicazione gestionale progettata per gestire tutti gli aspetti di palestre, centri sportivi e centri benessere Sicuro Personalizzabile

Dettagli

Il canale distributivo Prima e dopo Internet. Corso di Laurea in Informatica per il management Università di Bologna Andrea De Marco

Il canale distributivo Prima e dopo Internet. Corso di Laurea in Informatica per il management Università di Bologna Andrea De Marco Il canale distributivo Prima e dopo Internet Corso di Laurea in Informatica per il management Università di Bologna Andrea De Marco La distribuzione commerciale Il canale distributivo è un gruppo di imprese

Dettagli

IL CONCETTO DI PRODOTTO

IL CONCETTO DI PRODOTTO Definizione IL CONCETTO DI PRODOTTO Un prodotto è tutto ciò che può essere offerto a un mercato a fini di attenzione, acquisizione, uso e consumo, in grado di soddisfare un desiderio o un bisogno. Esso

Dettagli

L attività più diffusa a livello mondiale è quella di inviare e ricevere SMS.

L attività più diffusa a livello mondiale è quella di inviare e ricevere SMS. SMS: usali per raggiungere i tuoi contatti... con un click! Guida pratica all utilizzo degli sms pubblicitari L attività più diffusa a livello mondiale è quella di inviare e ricevere SMS. 2 SMS: usali

Dettagli

Guida all uso del portale dello studente

Guida all uso del portale dello studente Guida all uso del portale dello studente www.studente.unicas.it Versione 1.0 del 10/04/2010 Pagina 1 Sommario PREMESSA... 3 PROFILO... 7 AMICI... 9 POSTA... 10 IMPOSTAZIONI... 11 APPUNTI DI STUDIO... 12

Dettagli

Quali dati potremmo modificare? Impostazioni sul campionato, risultati, designazioni, provvedimenti disciplinari, statistiche e tanto ancora.

Quali dati potremmo modificare? Impostazioni sul campionato, risultati, designazioni, provvedimenti disciplinari, statistiche e tanto ancora. WCM Sport è un software che tramite un sito web ha l'obbiettivo di aiutare l'organizzazione e la gestione di un campionato sportivo supportando sia i responsabili del campionato sia gli utilizzatori/iscritti

Dettagli

Ninja Master Online STRATEGIE DI MARKETING & E-COMMERCE GENNAIO-MARZO

Ninja Master Online STRATEGIE DI MARKETING & E-COMMERCE GENNAIO-MARZO Ninja Master Online STRATEGIE DI MARKETING & 2013 GENNAIO-MARZO 9 CORSI: MARKETING STRATEGY BRANDING & VIRAL-DNA CONTENT STRATEGY DESIGN & USABILITY WEB MARKETING CUSTOMER RELATIONSHIP MANAGEMENT SOCIAL

Dettagli

MAURIZIO ABBATI STRUMENTI UTILI PER CAMBIARE E MIGLIORARE. HOUSE ORGAN AZIENDALE Guida alla creazione di un magazine interno

MAURIZIO ABBATI STRUMENTI UTILI PER CAMBIARE E MIGLIORARE. HOUSE ORGAN AZIENDALE Guida alla creazione di un magazine interno MAURIZIO ABBATI STRUMENTI UTILI PER CAMBIARE E MIGLIORARE HOUSE ORGAN AZIENDALE Guida alla creazione di un magazine interno Indice 01. 02. 03. I tipi di house organ Dall idea al progetto I contenuti A

Dettagli

MINISTERO DELLO SVILUPPO ECONOMICO REGOLAMENTO ART. 11 D.P.R. 26 OTTOBRE 2001, 430 CONCORSO A PREMI #WHYILOVEVENICE

MINISTERO DELLO SVILUPPO ECONOMICO REGOLAMENTO ART. 11 D.P.R. 26 OTTOBRE 2001, 430 CONCORSO A PREMI #WHYILOVEVENICE MINISTERO DELLO SVILUPPO ECONOMICO REGOLAMENTO ART. 11 D.P.R. 26 OTTOBRE 2001, 430 CONCORSO A PREMI Soggetto delegato #WHYILOVEVENICE PROMOSSO DALLA SOCIETA BAGLIONI HOTELS SPA BAGLIONI HOTELS S.P.A. CON

Dettagli

Speedy procedura per spedizionieri internazionali e doganali

Speedy procedura per spedizionieri internazionali e doganali Speedy procedura per spedizionieri internazionali e doganali La procedura è multi aziendale. L'accesso al software avviene tramite password e livello di accesso definibili per utente. L'interfaccia di

Dettagli

AUTOVALUTAZIONE: RISULTATI DEI QUESTIONARI GENITORI-ALUNNI ALUNNI- DOCENTI. COMMISSIONE AUTOVALUTAZIONE Catalani-Ginesi

AUTOVALUTAZIONE: RISULTATI DEI QUESTIONARI GENITORI-ALUNNI ALUNNI- DOCENTI. COMMISSIONE AUTOVALUTAZIONE Catalani-Ginesi Ministero della Pubblica Istruzione Istituto Comprensivo Statale C. Carminati Via Dante, 4-2115 Lonate Pozzolo (Va) AUTOVALUTAZIONE: RISULTATI DEI QUESTIONARI GENITORI-ALUNNI ALUNNI- DOCENTI COMMISSIONE

Dettagli

Indovinelli Algebrici

Indovinelli Algebrici OpenLab - Università degli Studi di Firenze - Alcuni semplici problemi 1. L EURO MANCANTE Tre amici vanno a cena in un ristorante. Mangiano le stesse portate e il conto è, in tutto, 25 Euro. Ciascuno di

Dettagli

TECNICHE DI NEGOZIAZIONE E DI REDAZIONE DEI CONTRATTI DI VENDITA E DI DISTRIBUZIONE COMMERCIALE

TECNICHE DI NEGOZIAZIONE E DI REDAZIONE DEI CONTRATTI DI VENDITA E DI DISTRIBUZIONE COMMERCIALE RIEPILOGO CORSI Tecniche di negoziazione e di redazione dei contratti di vendita e di distribuzione commerciale Talenti & Vendite: la gestione della relazione commerciale Capire per vendere Tecniche di

Dettagli

CIRCOLAZIONE NATURALE. NATURAL SOL Pacchetti solari a circolazione naturale

CIRCOLAZIONE NATURALE. NATURAL SOL Pacchetti solari a circolazione naturale CIRCOLAZIONE NATURALE NATURAL SOL Pacchetti solari a circolazione naturale 1964 2014 Immergas. Una lunga storia alle spalle, insegna a guardare in avanti. Il 5 febbraio del 1964, Immergas nasceva dal

Dettagli

Negli UFFICI. 28 settembre 2010

Negli UFFICI. 28 settembre 2010 Negli UFFICI Come si fa 28 settembre 2010 Dai suggerimenti ai benefici Alcuni sono di facile attuazione, altri sono complessi o/e onerosi economicamente. Ovviamente non è necessario adottarli tutti e subito

Dettagli

Profili di affiliazione

Profili di affiliazione Profili di affiliazione - 2 - Che cosa è? Il profilo di affiliazione Agency permette di diventare partner di Millemotivi Franchising senza dover affittare o acquistare locali commerciali o macchinari.

Dettagli

Il software per la gestione smart del Call Center

Il software per la gestione smart del Call Center Connecting Business with Technology Solutions. Il software per la gestione smart del Call Center Center Group srl 1 Comunica : per la gestione intelligente del tuo call center Comunica è una web application

Dettagli

1 BI Business Intelligence

1 BI Business Intelligence K Venture Corporate Finance Srl Via Papa Giovanni XXIII, 40F - 56025 Pontedera (PI) Tel/Fax 0587 482164 - Mail: info@kventure.it www.kventure.it 1 BI Business Intelligence Il futuro che vuoi. Sotto controllo!

Dettagli

CONFCOMMERCIO MEMBERSHIP CARD: MANUALE/FAQ

CONFCOMMERCIO MEMBERSHIP CARD: MANUALE/FAQ CONFCOMMERCIO MEMBERSHIP CARD: MANUALE/FAQ A) ASPETTI GENERALI SU CONFCOMMERCIO MEMBERSHIP CARD na Carta di Credito TOP senza uguali sul mercato. Per gli Associati che non vorranno o non potranno avere

Dettagli

I Grafici. La creazione di un grafico

I Grafici. La creazione di un grafico I Grafici I grafici servono per illustrare meglio un concetto o per visualizzare una situazione di fatto e pertanto la scelta del tipo di grafico assume notevole importanza. Creare grafici con Excel è

Dettagli

FINALMENTE HAI UN'ALTERNATIVA.

FINALMENTE HAI UN'ALTERNATIVA. MUSICA PER IL PUNTO VENDITA FINALMENTE HAI UN'ALTERNATIVA. DALL'EUROPA ARRIVA SOUNDREEF. EVOLUTA, CONVENIENTE, TUA. www.soundreef.com Finalmente sei libero di scegliere. Soundreef rivoluziona il settore

Dettagli

idee per essere migliori SISTEMA ANTINTRUSIONE

idee per essere migliori SISTEMA ANTINTRUSIONE idee per essere migliori SISTEMA ANTINTRUSIONE UN SISTEMA INTEGRATO COMUNICAZIONE VERSO L ESTERNO Istituti di vigilanza Invio allarmi con protocollo CONTACT ID Comunicatore PSTN Espansione GSM Telefono

Dettagli

Risk management come opportunità per un nuovo welfare

Risk management come opportunità per un nuovo welfare Risk management come opportunità per un nuovo welfare Il contesto economico e sociale in cui operano i comitati Uisp condiziona la loro attività mettendoli di fronte a criticità di natura organizzativa,

Dettagli

Guida alla compilazione della modulistica per effettuare la portabilità di un numero

Guida alla compilazione della modulistica per effettuare la portabilità di un numero Guida alla compilazione della modulistica per effettuare la portabilità di un numero Per effettuare la portabilità di un numero da un operatore a VoipVoice è necessario compilare tre moduli: 1) La Richiesta

Dettagli

DEOR DISSEMINATION AND EXPLOITATION OF RESULTS

DEOR DISSEMINATION AND EXPLOITATION OF RESULTS DEOR DISSEMINATION AND EXPLOITATION OF RESULTS AGENDA Il contesto la strategia europea Significati e definizioni Disseminazione:quando e come, a beneficio di chi? Youthpass Link e materiali di disseminazione

Dettagli

REAL ESTATE. Il software per la gestione della presenza online per le agenzie immobiliari

REAL ESTATE. Il software per la gestione della presenza online per le agenzie immobiliari REAL ESTATE Il software per la gestione della presenza online per le agenzie immobiliari è un sistema progettato per garantire la semplice gestione della presenza online per le agenzie immobiliari. Il

Dettagli

Meglio prevenire. Alcuni accorgimenti da adottare contro i ladri:

Meglio prevenire. Alcuni accorgimenti da adottare contro i ladri: Introduzione Sono ormai sempre più frequenti i furti negli appartamenti, nelle case e negli uffici. Il senso di insicurezza della popolazione è comprensibile. Con questo opuscolo si vuole mostrare che

Dettagli

Gestione Magazzino. Terabit

Gestione Magazzino. Terabit Gestione Magazzino Terabit Informazioni Generali Gestione Magazzino Ricambi Il software è stato sviluppato specificamente per le aziende che commercializzano ricambi In particolare sono presenti le interfacce

Dettagli

FIN-Project. L innovativa gamma di serramenti in alluminio

FIN-Project. L innovativa gamma di serramenti in alluminio FIN-Project L innovativa gamma di serramenti in alluminio FIN-Project: serramenti in alluminio ad alte prestazioni Ricche dotazioni tecnologiche e funzionali Eccezionale isolamento termico Massima espressione

Dettagli

GUIDA ALLA RELAZIONE CON I FORNITORI

GUIDA ALLA RELAZIONE CON I FORNITORI GUIDA ALLA RELAZIONE CON I FORNITORI Indice 1 Introduzione 2 2 Come ERA collabora con i fornitori 3 Se siete il fornitore attualmente utilizzato dal cliente Se siete dei fornitori potenziali Se vi aggiudicate

Dettagli

Cross Software ltd Malta Pro.Sy.T Srl. Il gestionale come l'avete sempre sognato... Pag. 1

Cross Software ltd Malta Pro.Sy.T Srl. Il gestionale come l'avete sempre sognato... Pag. 1 Il gestionale come l'avete sempre sognato... Pag. 1 Le funzionalità di X-Cross La sofisticata tecnologia di CrossModel, oltre a permettere di lavorare in Internet come nel proprio ufficio e ad avere una

Dettagli

PRESENTARE UN IDEA PROGETTUALE

PRESENTARE UN IDEA PROGETTUALE PRESENTARE UN IDEA PROGETTUALE LINEE GUIDA PER UNA EFFICACE PRESENTAZIONE DI UN BUSINESS PLAN INTRODUZIONE ALLA GUIDA Questa breve guida vuole indicare in maniera chiara ed efficiente gli elementi salienti

Dettagli

Seminario Europrogettazione - I nuovi programmi comunitari a gestione diretta per il periodo 2014-2020

Seminario Europrogettazione - I nuovi programmi comunitari a gestione diretta per il periodo 2014-2020 DATA: 29/8/2013 N. PROT: 475 A tutte le aziende/enti interessati Seminario Europrogettazione - I nuovi programmi comunitari a gestione diretta per il periodo 2014-2020 Roma, 15-16 ottobre 2013 Bruxelles,

Dettagli