I sistemi di equazioni di primo grado

Save this PDF as:
Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "I sistemi di equazioni di primo grado"

Transcript

1 I sistemi di equazioni di primo grado RIPASSIAMO INSIEME SISTEMI DI EQUAZIONI DI PRIMO GRADO Un sistema di equazioni di primo grado in due (o più) incognite è l insieme di due (o più) equazioni di primo grado che devono essere soddisfatte contemporaneamente. Risolvere un sistema in due (o più) equazioni significa determinare, se esiste, ogni coppia (o terna, ecc.) di numeri che è soluzione di entrambe le equazioni contemporaneamente. Un sistema può essere: determinato, se ammette una sola soluzione; indeterminato, se ammette infinite soluzioni; impossibile, se non ammette soluzioni. Un sistema si dice ridotto in forma normale quando le sue equazioni sono ridotte in forma normale: ax by c a x b y c Anche senza risolvere il sistema, se ne può stabilire il tipo: a b se a b il sistema è determinato a b c se a b c il sistema è indeterminato a b c se a b c il sistema è impossibile SISTEMI EQUIVALENTI Due sistemi si dicono equivalenti se sono costituiti da equazioni che hanno le stesse incognite e che ammettono le stesse soluzioni. SISTEMI FRAZIONARI I sistemi frazionari sono i sistemi nelle cui equazioni almeno una delle incognite compare a denominatore. SISTEMI LETTERALI I sistemi letterali sono i sistemi le cui equazioni contengono, oltre alle incognite, altre lettere dette parametri. OSSERVA COME SI FA Metodi di risoluzione dei sistemi METODI ALGEBRICI RISOLUTIVI Sostituzione Confronto Riduzione Cramer Metodo di sostituzione ❶ Si risolve una delle due equazioni rispetto a una delle incognite e si ricava la sua espressione; ❷ si sostituisce l espressione trovata nell altra equazione; ❸ si risolve la seconda equazione ricavando la seconda incognita; ❹ si sostituisce il valore trovato nell espressione della prima incognita e si calcola il suo valore. 1 Risolvi il seguente sistema utilizzando il metodo di sostituzione: x 3y 2 2x 4y 1 risolviamo la prima equazione rispetto a x e ricaviamo la sua espressione x 3y 2 2x 4y 1 90 Poichè il sistema è determinato. sostituiamo l espressione trovata per x nella seconda equazione

2 x 3y 2 2(3y 2) 4y 1 risolviamo la seconda equazione ricavando y x 3y 2 6y 4 4y 1 x 3y 2 10y 5 x 3y 2 y 1 2 sostituiamo nella prima equazione il valore di y e otteniamo il valore di x y 1 2 x x 1 2 y 1 2 la soluzione 1 2 ; 1 2. verifichiamo il risultato sostituendo nel sistema di partenza i valori ottenuti per x e y Entrambe le equazioni sono soddisfatte e pertanto la soluzione 1 2 ; 1 2 è corretta. Metodo del confronto ❶ Si risolvono entrambe le equazioni rispetto alla stessa incognita; ❷ si uguagliano le due espressioni ottenute; ❸ si risolve l equazione ricavando l incognita rimasta; ❹ si sostituisce il valore trovato in una delle due equazioni a scelta. 2 Risolvi il seguente sistema utilizzando il medoto del confronto: x 3y 2 2x 4y 1 Poichè il sistema è determinato. ricaviamo x da entrambe le equazioni x 3y 2 x 4y 1 2 uguagliamo le due espressioni di x e abbiniamo l equazione ottenuta a una equazione a scelta (la più semplice) 3y 2 4y 1 2 x 3y 2 risolviamo la prima equazione ricavando y e sostituiamo poi il suo valore nella seconda equazione 6y 4 4y 1 x 3y 2 10y 5 x 3y 2 y 1 2 x y 1 2 x 1 2 la soluzione 1 2 ;

3 Metodo di riduzione ❶ Si moltiplicano le equazioni per un valore opportuno in modo che i coefficienti di una incognita nelle due equazioni siano uguali o opposti; ❷ si addizionano o si sottraggono membro a membro le due equazioni, ottenendo un equazione in una sola incognita; ❸ si risolve tale equazione e si ricava l incognita; ❹ si sostituisce il valore trovato in una delle due equazioni e si ricava l altra incognita. 3 Risolvi il seguente sistema utilizzando il medoto di riduzione: x 3y 4 2x 3y 2 I coefficienti di y sono opposti: non è necessario effettuare alcuna moltiplicazione. addizioniamo membro a membro le due equazioni x 3y 4 2x 3y 2 3x 0 6 ricaviamo il valore di x x 2 abbiniamo la soluzione trovata a una delle due equazioni iniziali (la più semplice) x 2 x 3y 4 sostituiamo il valore di x nella seconda equazione e ricaviamo il valore di y x 2 3y 2 x 2 y 2 3 la soluzione 2 ; 2 3. verifichiamo il risultato ottenuto Metodo di Cramer Dato il sistema di primo grado in due incognite a b a b ax bx c a x b x c c b c b ❶ si calcolano i determinanti: D ab a b D x cb c b D y x D x D ❷ se D 0, si ricavano le soluzioni: y D y D a c ac a c a c 4 Risolvi il seguente sistema utilizzando il medoto di Cramer: 2x 3y 6 x 3y calcoliamo i determinanti D D x D y poichè D 0 possiamo ricavare la soluzione x D x 27 3 D 9 y D y 36 4 D 9 la soluzione (3 ; 4).

4 Sistemi frazionari ❶ Si stabiliscono le condizioni di esistenza; ❷ si riduce il sistema in forma normale; ❸ si risolve il sistema con uno dei metodi visti; ❹ si controlla l accettabilità della soluzione. Risolvi i seguenti sistemi frazionari: x 3 2 y 1 5 x y 3 y x C.E.: determiniamo le condizioni di esistenza delle frazioni y 1 y x riduciamo il sistema in forma normale x 3 2(y 1) x y 3(y x) x 2y 1 4x 2y 0 risolviamo con il metodo di riduzione: sottraendo membro a membro le due equazioni, ricaviamo il valore di x x 2y 1 4x 2y 0 3x 0 1 sostituiamo il valore di x nella seconda equazione e ricaviamo il valore di y x 1 3 x 1 3 4x 2y 0 x y 0 y 2 3 Concludiamo: la soluzione 1 3 ; 2 3 è accettabile (perchè sono rispettate le condizioni di esistenza y 1 e y x), dunque il sistema è determinato x 2 y x 4 y scomponiamo i denominatori in fattori x 2 y (4 x) 4 y C.E.: determiniamo le condizioni di esistenza x 2 x 4 y 3 y 0 riduciamo il sistema in forma normale 2(y 3) 3(x 2) 0 2y x 4 2y 6 3x 6 0 2y x 4 risolviamo con il metodo di riduzione: sottraendo membro a membro le due equazioni, ricaviamo il valore di x 2y 3x 12 2y x 4 4x 8 x 2 sostituiamo nella seconda equazione e ricaviamo il valore di y x 2 x 2 x 2 2y 2 4 2y 2 4 y 3 La soluzione è (2 ; 3) e non è accettabile perché tali valori annullano i denominatori della prima equazione. Il sistema è impossibile. 93

5 Sistemi letterali ❶ Si stabiliscono le condizioni di esistenza; ❷ si riduce il sistema in forma normale: ❸ si calcolano i determinanti: ax by c a x b y c a b a b ❹ si discute e si risolve: D 0 sistema D ab a b D x b c bc D y x D x D y D y D c b c b determinato a c ac a c a c D 0 D x D y 0 D x 0 D y 0 sistema indeterminato sistema impossibile Risolvi i seguenti sistemi letterali: 7 2x by 3b x 3by b calcoliamo i determinanti D 2 b b 7b 1 3b 6b D x 3b b b 2 10b 2 b 3b 9b2 D y 2 3b 2b 3b b 1 b discutiamo i determinanti e risolviamo x 10 7 b b D 0: 7b 0, cioè b 0 b y 1 7b 7 D 0: b 0 x 0 x 0 il sistema è indeterminato 0y 0 equazione indeterminata Riepilogando i risultati ottenuti: b 0: si ha la soluzione 1 0 b ; e il sistema è determinato; b 2 94 b 0: il sistema è indeterminato.

6 8 3ax y a (2 a)x (2 a)y 1 calcoliamo i determinanti D 2 a 2 a 3a 1 2 a (2 a)3a 2 a 6a 3a 2 3a 2 5a 2 (3a 2 5a 2) (a 1)(3a 2) D x 1 2 a a 1 1 a(a 2) 1 a 2 2a (a 2 2a 1) (a 1) 2 D y 2 a 1 3a a a(2 a) 3a 2a a 2 3a a 2 a a(a 1) discutiamo i determinanti e risolviamo D 0: (3a 2)(a 1) 0 da cui 3a 2 0 a 1 0, cioè a 2 3 a 1 (a x (3 a 2 1) a 1 2)( a 1) 3 a 2 a(a 1) a y (3a 2)(a 1) 3a 2 D 0: 3a 2 0, cioè a 2 il sistema è impossibile; 3 a 1 0, cioè a 1 il sistema è indeterminato. Riepilogando i risultati ottenuti: a 2 3 a 1: si ha la soluzione a 1 a ; 3a 2 3a 2 e il sistema è determinato; per a 2 : il sistema è impossibile; 3 a 1: il sistema è indeterminato. Sistemi con più di due incognite 9 Risolvi il seguente sistema in più incognite: x y 1 3x y z 8 2y z 1 ricaviamo il valore di x dalla prima equazione e sostituiamo l espressione ottenuta nelle altre due x y 1 3(y 1) y z 8 2y z 1 svolgiamo i calcoli e portiamo la seconda equazione in forma normale 95

7 x y 1 4y z 5 2y z 1 ricaviamo il valore di z dalla terza equazione e sostituiamo l espressione ottenuta nella seconda equazione x y 1 4y (2y 1) 5 z 2y 1 ricaviamo il valore di y x y 1 x y 1 6y 6 y 1 z 2y 1 z 2y 1 sostituiamo il valore di y nelle altre due equazioni e ricaviamo x e z x 1 1 x 2 y 1 y 1 z 2 1 z 1 Concludiamo: il sistema è determinato e ammette come soluzione la terna di numeri: (2 ; 1 ; 1). Sistemi risolubili con artifici 10 Risolvi il seguente sistema: 3 y 2 x t 2t 1 41 u 3 2 4t 1 y 4 x 3 2 se eseguissimo i calcoli determinando il denominatore comune, otterremmo un sistema di quarto grado; eseguiamo perciò un opportuno cambiamento di variabile nel sistema 1 x t e 1 y u determiniamo le condizioni di esistenza C.E.: x 0 y 0 eseguiamo la sostituzione di variabile nel sistema iniziale 18 48t 8t 11 u 3 2 4t ricaviamo il valore di t e sostituiamolo nella seconda equazione per ottenere u 56t 7 u 3 2 4t t 1 8 u 1 t 1 8 u y 2 1 x u 2t y 4 1 x 3 2 u 4t 3 2 risolviamo applicando il metodo di sostituzione: ricaviamo u dalla seconda equazione e sostituiamo la sua espressione nella prima ricordando la sostituzione iniziale, otteniamo le soluzioni del sistema 1 x 1 8 x 8 1 y 1 y 1 la soluzione (8 ; 1).

8 LAVORIAMO INSIEME 1 Risolvi il seguente sistema utilizzando il metodo di sostituzione: x y x 1 4 y 5 3 riduci il sistema in forma normale x y 5 risolvi la prima equazione rispetto a x e ricava la sua espressione x... sostituisci l espressione trovata nella seconda equazione x 5 y 4(...) 3y 20 risolvi la seconda equazione e ricava il valore di y sostituisci il valore di y nella prima equazione e calcola il valore di x la soluzione (5 ; 0). verifichiamo il risultato ottenuto Risolvi il seguente sistema utilizzando il medoto del confronto: 3x 2y 2 12x 6y 1 ricava l espressione di y da entrambe le equazioni y y uguaglia le due espressioni ottenute e mantieni una delle due equazioni... 12x 1 6 y 3x 2 2 risolvi la prima equazione ricavando x y 3x 2 2 sostituisci il valore di x trovato nella seconda equazione e calcola il valore di y Concludi: il sistema è... e ammette la soluzione: 1 3 ;

9 3 Risolvi il seguente sistema utilizzando il medoto di riduzione: x 4x y x 4y Risolvi il seguente sistema utilizzando il medoto di Cramer: 1 2 (x y) 1 2 (x y) x y 1 2 y 1 riduci il sistema in forma normale riduci il sistema in forma normale i coefficienti di y diventano opposti se moltiplichi per 2 la prima equazione 2 11x 2y calcola i determinanti 1 7 D 4 15 addiziona membro a membro e ricava il valore di x 22x 4y x.. abbina alla soluzione trovata una delle due equazioni iniziali e determina il valore di y x D x D y poichè D 0, puoi determinare le soluzioni x D x D y D y D la soluzione: 1 ; 1 2. Concludi: il sistema è... e ammette la soluzione 2 0 ;

10 5 Risolvi il seguente sistema frazionario: 2x 1 x y 2 2 y 2 x xy 1 1 3y Risolvi il seguente sistema letterale: 4 2ax 2y x x 8a 2a 2 x 5 y 2ay riduci il sistema in forma normale determina le condizioni di esistenza C.E.: x... y... riduci il sistema in forma normale x 3y 1 4x y 2 risolvi con un metodo a scelta Concludi: il sistema è... e ammette la soluzione 5 ; La soluzione è accettabile perchè (...)x 2y 4 (...)x (...)y 8a 5 calcola i determinanti D D x D y (8a 2 18a 9) (8a 2 12a 6a 9) discuti i determinanti e risolvi D 0: a... x... y... D 0: a Riepiloga i risultati ottenuti: a...: la soluzione è (2 ; 2a 3); a...: il sistema è... 99

11 7 Risolvi il seguente sistema in tre incognite: 2x 3y 2z 5 4x 3y z 1 x 2 y z riduciamo in forma normale 2x 3y 2z 5 2x 3y 2z 5 4x 3y z 1 4x 3y z 1 2x 4 3y 3z 6 2x 3y 3z 2 ricava il valore di z dalla seconda equazione e sostituisci la sua espressione nelle altre due equazioni 10x 3y 3 z 4x 3y 1 z 4x 3y 1 14x 12y 1 ricava il valore di y dalla prima equazione e sostituisci la sua espressione nella terza equazione y 10x 3 3 z 4x 3y 1 ricava il valore di x dalla terza equazione e sostituiscilo nella prima equazione, ricavando y y 10x 3 3 z 4x 3y 1 z 4x 3y 1 x 1 2 sostituisci i valori di x e y nella seconda equazione e determina il valore di z y y z z x 1 2 x Concludi: il sistema è e ammette la soluzione (... ;... ;...).

12 8 Risolvi il seguente sistema in tre incognite: 3x 5y 2z 1 x 2y z 3 4x 25y 11z 12 ricava il valore di z dalla seconda equazione e sostituisci la sua espressione nelle altre due equazioni 3x 5y 2(...) 1 z x 2y 3 4x 25y 11(...) 12 5x y 7 z x 2y 3 z x 2y 3 15x 3y 21 semplifica la terza equazione dividendo entrambi i membri per 3 5x y 7 z x 2y 3 5x y 7 osserva che la prima e la terza equazione sono uguali. Ricava il valore di y da una di queste due equazioni e sostituiscilo nelle altre due equazioni 5x 5x 7 7 x x z x 2(5x 7) 3 z 11x 17 y 5x 7 y 5x 7 Concludi: il sistema è... e ammette infinite soluzioni, che sono del tipo: x x y 5x 7 z 11x

I SISTEMI DI EQUAZIONI DI PRIMO GRADO

I SISTEMI DI EQUAZIONI DI PRIMO GRADO I SISTEMI I EQUAZIONI I PRIMO GRAO Sistemi di primo grado con due o più equazioni in due o più incognite Numerici Letterali Interi Frazionari Interi Frazionari OBIETTIVI Le attività proposte in questa

Dettagli

SISTEMI DI 1 GRADO CON DUE EQUAZIONI IN DUE INCOGNITE

SISTEMI DI 1 GRADO CON DUE EQUAZIONI IN DUE INCOGNITE Pagina 1 di 6 SISTEMI DI 1 GRADO CON DUE EQUAZIONI IN DUE INCOGNITE L insieme di due equazioni di primo grado in due incognite si dice SISTEMA DI 1 GRADO. La soluzione del sistema è ogni coppia di numeri

Dettagli

+2 3 = = =3 + =3 + =8 =15. Sistemi lineari. nelle stesse due incognite. + = + = = = Esempi + =5. Il sistema è determinato

+2 3 = = =3 + =3 + =8 =15. Sistemi lineari. nelle stesse due incognite. + = + = = = Esempi + =5. Il sistema è determinato Sistemi di equazioni SISTEMI LINEARI Un sistema di equazioni è un insieme di equazioni per le quali si cercano eventuali soluzioni comuni. +=7 =1 Ognuna delle due equazioni ha infinite soluzioni. La coppia

Dettagli

Anno 2. Risoluzione di sistemi di primo grado in due incognite

Anno 2. Risoluzione di sistemi di primo grado in due incognite Anno Risoluzione di sistemi di primo grado in due incognite Introduzione In questa lezione impareremo alcuni metodi per risolvere un sistema di due equazioni in due incognite. Al termine di questa lezione

Dettagli

Sistemi di 1 grado in due incognite

Sistemi di 1 grado in due incognite Sistemi di 1 grado in due incognite Problema In un cortile ci sono polli e conigli: in totale le teste sono 7 e zampe 18. Quanti polli e quanti conigli ci sono nel cortile? Soluzione Indichiamo con e con

Dettagli

LE EQUAZIONI DI SECONDO GRADO

LE EQUAZIONI DI SECONDO GRADO LE EQUAZIONI DI SECONDO GRADO Definizione: un equazione è di secondo grado se, dopo aver applicato i principi di equivalenza, si può scrivere nella forma, detta normale: ax + bx + c 0!!!!!con!a 0 Le lettere

Dettagli

ESERCIZI. Test di autoverifica Prova strutturata conclusiva ESERCIZI

ESERCIZI. Test di autoverifica Prova strutturata conclusiva ESERCIZI Indice capitolo Sistemi di primo grado... 4 5 Equazioni in due incognite... Generalità sui sistemi... 5 Metodi di risoluzione dei sistemi di primo grado 0 Sistemi letterali... Sistemi di tre equazioni

Dettagli

Le eguaglianze algebriche: Identità ed Equazioni

Le eguaglianze algebriche: Identità ed Equazioni Le eguaglianze algebriche: Identità ed Equazioni Le eguaglianze algebriche possono essere di due tipi 1 - Identità - Equazioni L eguaglianza è verificata da qualsiasi valore attribuito alle lettere L eguaglianza

Dettagli

INDICE UNITÀ 1 UNITÀ 2 I RADICALI I SISTEMI DI EQUAZIONI DI PRIMO GRADO. 1. La radice n-esima aritmetica... 55

INDICE UNITÀ 1 UNITÀ 2 I RADICALI I SISTEMI DI EQUAZIONI DI PRIMO GRADO. 1. La radice n-esima aritmetica... 55 INDICE UNITÀ I SISTEMI DI EQUAZIONI DI PRIMO GRADO. Le equazioni lineari in due incognite... Applica la teoria.... I sistemi di equazioni.... I princìpi di equivalenza dei sistemi... 4. I sistemi lineari

Dettagli

SISTEMI DI EQUAZIONI IN DUE INCOGNITE

SISTEMI DI EQUAZIONI IN DUE INCOGNITE ESERCIZI SVOLTI SISTEMI DI EQUAZIONI IN DUE INCOGNITE Il metodo di sostituzione Esercizio 1. Risolvere il seguente sistema di primo grado nelle incognite x e y: x y x + y 1 Quando il sistema da risolvere

Dettagli

Precorso di Matematica

Precorso di Matematica UNIVERSITÀ DEGLI STUDI ROMA TRE FACOLTA DI ARCHITETTURA Precorso di Matematica Anna Scaramuzza Anno Accademico 2005-2006 4-10 Ottobre 2005 INDICE 1. ALGEBRA................................. 3 1.1 Equazioni

Dettagli

3x + x 5x = x = = 4 + 3x ; che equivale, moltiplicando entrambi i membri per 2, a risolvere. 4x + 6 x = 4 + 3x.

3x + x 5x = x = = 4 + 3x ; che equivale, moltiplicando entrambi i membri per 2, a risolvere. 4x + 6 x = 4 + 3x. 1 Soluzioni esercizi 1.1 Equazioni di 1 e grado Risolvere le seguenti equazioni di 1 grado: 1) 3x 5x = 1 x. Abbiamo: 3x + x 5x = 1 + x = 1 + 4 x = 5. ) x + 3 x = + 3x. Facciamo il m.c.m. : 4x + 6 x = 4

Dettagli

Chi non risolve esercizi non impara la matematica.

Chi non risolve esercizi non impara la matematica. 5.5 esercizi 9 Per trovare la seconda equazione ragioniamo così: la parte espropriata del primo terreno è x/00, la parte espropriata del secondo è y/00 e in totale sono stati espropriati 000 m, quindi

Dettagli

Anno 3. Equazioni esponenziali e logaritmiche

Anno 3. Equazioni esponenziali e logaritmiche Anno 3 Equazioni esponenziali e logaritmiche 1 Introduzione Lo scopo delle pagine che seguono è quello di passare in rassegna le strategie risolutive per le equazioni esponenziali e logaritmiche. Al termine

Dettagli

Equazioni frazionarie e letterali

Equazioni frazionarie e letterali Equazioni frazionarie e letterali 17 17.1 Equazioni di grado superiore al primo riducibili al primo grado Nel capitolo 15 abbiamo affrontato le equazioni di primo grado. Adesso consideriamo le equazioni

Dettagli

Le equazioni di I grado

Le equazioni di I grado Le equazioni di I grado ITIS Feltrinelli anno scolastico 007-008 R. Folgieri 007-008 1 Le equazioni abbiamo una uguaglianza tra due quantità (espressioni algebriche, perché nei due termini ci possono essere

Dettagli

ESERCIZI IN PIÙ I NUMERI COMPLESSI

ESERCIZI IN PIÙ I NUMERI COMPLESSI ESERCIZI IN PIÙ I NUMERI COMPLESSI L equazione x x 0 non ha soluzioni nell insieme dei numeri reali; infatti, applicando la formula ridotta, si ottiene x, 3. Interpretando come numero immaginario, cioè

Dettagli

Matematica www.mimmocorrado.it 1

Matematica www.mimmocorrado.it 1 Equazioni letterali fratte di I grado Un equazione letterale fratta è un equazione fratta che contiene, oltre la lettera che rappresenta l incognita dell equazione, altre lettere, dette parametri, che

Dettagli

MATEMATICA EQUAZIONI FRATTE, DI SECONDO GRADO O SUPERIORE GSCATULLO

MATEMATICA EQUAZIONI FRATTE, DI SECONDO GRADO O SUPERIORE GSCATULLO MATEMATICA EQUAZIONI FRATTE, DI SECONDO GRADO O SUPERIORE GSCATULLO Equazioni fratte, di secondo grado o superiore Le equazioni di secondo grado Un equazione è di secondo grado se si può scrivere nella

Dettagli

MATEMATICA LA CIRCONFERENZA GSCATULLO

MATEMATICA LA CIRCONFERENZA GSCATULLO MATEMATICA LA CIRCONFERENZA GSCATULLO La Circonferenza La circonferenza e la sua equazione Introduzione e definizione La circonferenza è una conica, ovvero quella figura ottenuta tagliando un cono con

Dettagli

Algebra Lineare (Matematica C.I.), 12.11.13. Sistemi di equazioni lineari. 1. Un equazione lineare in una incognita reale x e un equazione del tipo

Algebra Lineare (Matematica C.I.), 12.11.13. Sistemi di equazioni lineari. 1. Un equazione lineare in una incognita reale x e un equazione del tipo Algebra Lineare (Matematica C.I.), 12.11.13 Sistemi di equazioni lineari 1. Un equazione lineare in una incognita reale x e un equazione del tipo ax = b, dove a e b sono numeri reali dati; a e il coefficiente

Dettagli

Verifica di matematica, classe II liceo scientifico sistemi, problemi con sistemi, radicali, equiestensione. risolvere con il metodo di Cramer

Verifica di matematica, classe II liceo scientifico sistemi, problemi con sistemi, radicali, equiestensione. risolvere con il metodo di Cramer Verifica di matematica, classe II liceo scientifico sistemi, problemi con sistemi, radicali, equiestensione 1. 5 x y x 3y 1 risolvere con il metodo di Cramer. x 1 3 y y x 3 risolvere con il metodo di riduzione

Dettagli

EQUAZIONI DI PRIMO GRADO

EQUAZIONI DI PRIMO GRADO Cognome... Nome... Equazioni di primo grado EQUAZIONI DI PRIMO GRADO Un'equazione di primo grado e un'uguaglianza tra due espressioni algebriche di primo grado, vera solo per alcuni valori che si attribuiscono

Dettagli

Esercizi sui sistemi di equazioni lineari.

Esercizi sui sistemi di equazioni lineari. Esercizi sui sistemi di equazioni lineari Risolvere il sistema di equazioni lineari x y + z 6 x + y z x y z Si tratta di un sistema di tre equazioni lineari nelle tre incognite x, y e z Poichè m n, la

Dettagli

SISTEMI LINEARI MATRICI E SISTEMI 1

SISTEMI LINEARI MATRICI E SISTEMI 1 MATRICI E SISTEMI SISTEMI LINEARI Sistemi lineari e forma matriciale (definizioni e risoluzione). Teorema di Rouché-Capelli. Sistemi lineari parametrici. Esercizio Risolvere il sistema omogeneo la cui

Dettagli

4. Determina le misure dei tre lati x, y, z di un triangolo sapendo che il perimetro è 53cm, inoltre

4. Determina le misure dei tre lati x, y, z di un triangolo sapendo che il perimetro è 53cm, inoltre www.matematicamente.it Verifica II liceo scientifico: Sistemi, Radicali, Equiestensione 1 Verifica di matematica, classe II liceo scientifico Sistemi, problemi con sistemi, radicali, equiestensione 1.

Dettagli

PROBLEMI DI SECONDO GRADO: ESEMPI

PROBLEMI DI SECONDO GRADO: ESEMPI PROBLEMI DI SECONDO GRADO: ESEMPI Problema 1 Sommando al triplo di un numero intero il quadrato del suo consecutivo si ottiene il numero 9. Qual è il numero? Il campo di accettabilità delle soluzioni è,

Dettagli

Equazioni e disequazioni. M.Simonetta Bernabei, Horst Thaler

Equazioni e disequazioni. M.Simonetta Bernabei, Horst Thaler Equazioni e disequazioni M.Simonetta Bernabei, Horst Thaler A(x)=0 x si chiama incognita dell equazione. Se oltre all incognita non compaiono altre lettere l equazione si dice numerica, altrimenti letterale.

Dettagli

Matematica per le scienze sociali Equazioni e disequazioni. Francesco Lagona

Matematica per le scienze sociali Equazioni e disequazioni. Francesco Lagona Matematica per le scienze sociali Equazioni e disequazioni Francesco Lagona University of Roma Tre F. Lagona (francesco.lagona@uniroma3.it) 1 / 19 Outline 1 Equazioni algebriche 2 Equazioni di primo grado

Dettagli

SISTEMI LINEARI. x y + 2t = 0 2x + y + z t = 0 x z t = 0 ; S 3 : ; S 5x 2y z = 1 4x 7y = 3

SISTEMI LINEARI. x y + 2t = 0 2x + y + z t = 0 x z t = 0 ; S 3 : ; S 5x 2y z = 1 4x 7y = 3 SISTEMI LINEARI. Esercizi Esercizio. Verificare se (,, ) è soluzione del sistema x y + z = x + y z = 3. Trovare poi tutte le soluzioni del sistema. Esercizio. Scrivere un sistema lineare di 3 equazioni

Dettagli

Anno 2. Sistemi di grado superiore al primo in tre incognite

Anno 2. Sistemi di grado superiore al primo in tre incognite Anno 2 Sistemi di grado superiore al primo in tre incognite 1 Introduzione In questa lezione verranno illustrati i metodi principali per la risoluzione di sistemi di grado superiore al primo in tre incognite.

Dettagli

Le equazioni. 2x 3 = x + 1. Definizione e caratteristiche

Le equazioni. 2x 3 = x + 1. Definizione e caratteristiche 1 Definizione e caratteristiche Chiamiamo equazione l uguaglianza tra due espressioni algebriche, che è verificata solo per particolari valori che vengono attribuiti alle variabili. L espressione che si

Dettagli

Disequazioni in una incognita. La rappresentazione delle soluzioni

Disequazioni in una incognita. La rappresentazione delle soluzioni Disequazioni in una incognita Una disequazione in una incognita è una disuguaglianza tra due espressioni contenenti una variabile (detta incognita) verificata solo per particolari valori attribuirti alla

Dettagli

Espressioni algebriche: espressioni razionali

Espressioni algebriche: espressioni razionali Espressioni algebriche: espressioni razionali definizione: Il rapporto fra due polinomi si dice espressione razionale. Le espressioni razionali in una sola variabile si scrivono nella forma generale esempio:

Dettagli

1. riconoscere la risolubilità di equazioni e disequazioni in casi particolari

1. riconoscere la risolubilità di equazioni e disequazioni in casi particolari Secondo modulo: Algebra Obiettivi 1. riconoscere la risolubilità di equazioni e disequazioni in casi particolari 2. risolvere equazioni intere e frazionarie di primo grado, secondo grado, grado superiore

Dettagli

Un monomio è in forma normale se è il prodotto di un solo fattore numerico e di fattori letterali con basi diverse. Tutto quanto sarà detto di

Un monomio è in forma normale se è il prodotto di un solo fattore numerico e di fattori letterali con basi diverse. Tutto quanto sarà detto di DEFINIZIONE Espressione algebrica costituita dal prodotto tra una parte numerica (coefficiente) e una o più variabili e/o costanti (parte letterale). Variabili e costanti possono comparire elevate a potenza

Dettagli

Equazioni di primo grado ad un incognita

Equazioni di primo grado ad un incognita Equazioni di primo grado ad un incognita Identità Si dice IDENTITÀ un uguaglianza fra due espressioni letterali che è verificata per ogni valore attribuito alle lettere. 2 = 2 è un identità =3 2 3=2 3

Dettagli

1 Fattorizzazione di polinomi

1 Fattorizzazione di polinomi 1 Fattorizzazione di polinomi Polinomio: un polinomio di grado n nella variabile x, è dato da p(x) = a n x n + a n 1 x n 1 + + a 1 x + a 0 con a n 0, a 0 è detto termine noto, a k è detto coefficiente

Dettagli

Prontuario degli argomenti di Algebra

Prontuario degli argomenti di Algebra Prontuario degli argomenti di Algebra NUMERI RELATIVI Un numero relativo è un numero preceduto da un segno + o - indicante la posizione rispetto ad un punto di riferimento a cui si associa il valore 0.

Dettagli

CONTENUTI. Ci proponiamo un ripasso di argomenti sicuramente svolti nelle scuole superiori e quindi noti a tutti. I grado II grado

CONTENUTI. Ci proponiamo un ripasso di argomenti sicuramente svolti nelle scuole superiori e quindi noti a tutti. I grado II grado CONTENUTI Ci proponiamo un ripasso di argomenti sicuramente svolti nelle scuole superiori e quindi noti a tutti EQUAZIONI I grado II grado intere fratte intere fratte EQUAZIONI ALGEBRICHE generalità Dicesi

Dettagli

Esercitazione 6 - Soluzione

Esercitazione 6 - Soluzione Anno Accademico 28-29 Corso di Algebra Lineare e Calcolo Numerico per Ingegneria Meccanica Esercitazione 6 - Soluzione Immagine, nucleo. Teorema di Rouché-Capelli. Esercizio Sia L : R 3 R 3 l applicazione

Dettagli

Equazioni di Primo grado

Equazioni di Primo grado Equazioni di Primo grado Definizioni Si dice equazione di primo grado un uguaglianza tra due espressioni algebriche verificata solo per un determinato valore della variabile x, detta incognita. Si chiama

Dettagli

Percorsi di matematica per il ripasso e il recupero

Percorsi di matematica per il ripasso e il recupero Giacomo Pagina Giovanna Patri Percorsi di matematica per il ripasso e il recupero 2 per la Scuola secondaria di secondo grado UNITÀ CAMPIONE Edizioni del Quadrifoglio à t i n U 1 Sistemi di primo grado

Dettagli

Equazioni di primo grado

Equazioni di primo grado Riepilogo Multimediale secondo le tecniche della Didattica Breve Equazioni di primo grado realizzato con materiale reperibile on line www.domenicoperrone.net Distillazione su: LE EQUAZIONI OBIETTIVI COMPRENDERE

Dettagli

SISTEMI LINEARI, METODO DI GAUSS

SISTEMI LINEARI, METODO DI GAUSS SISTEMI LINEARI, METODO DI GAUSS Abbiamo visto che un sistema di m equazioni lineari in n incognite si può rappresentare in forma matriciale come A x = b dove: A è la matrice di tipo (m, n) dei coefficienti

Dettagli

Per risolvere un equazione letterale fratta occorre: 1. Scomporre in fattori i denominatori e calcolare il m.c.m.

Per risolvere un equazione letterale fratta occorre: 1. Scomporre in fattori i denominatori e calcolare il m.c.m. Equazioni letterali fratte di II grado Un equazione letterale fratta è un equazione fratta che contiene, oltre la lettera che rappresenta l incognita dell equazione, altre lettere, dette parametri, che

Dettagli

Equazioni e disequazioni algebriche. Soluzione. Si tratta del quadrato di un binomio. Si ha pertanto. (x m y n ) 2 = x 2m 2x m y n + y 2n

Equazioni e disequazioni algebriche. Soluzione. Si tratta del quadrato di un binomio. Si ha pertanto. (x m y n ) 2 = x 2m 2x m y n + y 2n Si tratta del quadrato di un binomio. Si ha pertanto (x m y n ) 2 = x 2m 2x m y n + y 2n 4. La divisione (x 3 3x 2 + 5x 2) : (x 2) ha Q(x) = x 2 x + 3 e R = 4 Dalla divisione tra i polinomi risulta (x

Dettagli

1.2 MONOMI E OPERAZIONI CON I MONOMI

1.2 MONOMI E OPERAZIONI CON I MONOMI Matematica C Algebra. Le basi del calcolo letterale. Monomi e operazioni con i monomi. MONOMI E OPERAZIONI CON I MONOMI... L insieme dei monomi D ora in poi quando scriveremo un espressione letterale in

Dettagli

ANALISI MATEMATICA PER IL CdL IN INFORMATICA ESERCIZI SULLE DISEQUAZIONI

ANALISI MATEMATICA PER IL CdL IN INFORMATICA ESERCIZI SULLE DISEQUAZIONI ANALISI MATEMATICA PER IL CdL IN INFORMATICA ESERCIZI SULLE DISEQUAZIONI Risolvere le seguenti disequazioni: ( 1 ) x < x + 1 1) 4x + 4 x ) x + 1 > x 4x x 10 ) x 4 x 5 4x + > ; 4) ; 5) 0; ) x 1 x + 1 x

Dettagli

espressione letterale valore numerico Monomio: forma normale coefficiente parte letterale Monomi simili: Monomi opposti: Grado di un monomio:

espressione letterale valore numerico Monomio: forma normale coefficiente parte letterale Monomi simili: Monomi opposti: Grado di un monomio: Calcolo letterale Espressione letterale Un espressione letterale è un insieme di numeri e lettere legati dai simboli delle operazioni. Il valore numerico di un espressione letterale è il risultato numerico

Dettagli

Sistemi di equazioni lineari

Sistemi di equazioni lineari Sistemi di equazioni lineari I sistemi di equazioni si incontrano in natura in molti problemi di vita reale. Per esempio, prendiamo in considerazione una bevanda a base di uova, latte e succo d arancia.

Dettagli

Radicali. 2.1 Radici. Il simbolo

Radicali. 2.1 Radici. Il simbolo Radicali. Radici.. Radici quadrate Ricordiamo che il quadrato di un numero reale a è il numero che si ottiene moltiplicando a per se stesso. Il quadrato di un numero è sempre un numero non negativo; numeri

Dettagli

( ) ( ) 2 + 3( a + b) = ( ) + b( x 1) = ( ) ( ) b( x + y) = ( ) x 2 ( a + b) y 2 + ( a + b) = ( ) + ( a b) = ( ) a( 4x + 7) = ( ) + 3a( 2 5y) =

( ) ( ) 2 + 3( a + b) = ( ) + b( x 1) = ( ) ( ) b( x + y) = ( ) x 2 ( a + b) y 2 + ( a + b) = ( ) + ( a b) = ( ) a( 4x + 7) = ( ) + 3a( 2 5y) = 1 Scomposizione in fattori di un polinomio Scomporre in fattori un polinomio significa trasformare il polinomio, che è una somma algebrica di monomi, nel prodotto di fattori con il grado più basso possibile.

Dettagli

I coefficienti delle incognite sono proporzionali fra loro ma NON coi termini noti, e il sistema è dunque IMPOSSIBILE (si dice anche: INCOMPATIBILE).

I coefficienti delle incognite sono proporzionali fra loro ma NON coi termini noti, e il sistema è dunque IMPOSSIBILE (si dice anche: INCOMPATIBILE). RISOLUZIONI DEGLI ESERCIZI SUI SISTEMI DI 1 GRADO IMPOSSIBILI E INDETERMINATI Per ciascuno dei seguenti sistemi, stabilisci se è determinato, impossibile, o indeterminato. In caso di indeterminazione,

Dettagli

DIPARTIMENTO DI MATEMATICA A.S EQUAZIONI DI GRADO SUPERIORE AL 2

DIPARTIMENTO DI MATEMATICA A.S EQUAZIONI DI GRADO SUPERIORE AL 2 DIPARTIMENTO DI MATEMATICA A.S. 00-05 EQUAZIONI DI GRADO SUPERIORE AL 1. EQUAZIONI RISOLVIBILI MEDIANTE SCOMPOSIZIONE. EQUAZIONI BINOMIE. EQUAZIONI TRINOMIE. EQUAZIONI RECIPROCHE 1. EQUAZIONI RISOLVIBILI

Dettagli

Sistemi lineari. Lorenzo Pareschi. Dipartimento di Matematica & Facoltá di Architettura Universitá di Ferrara

Sistemi lineari. Lorenzo Pareschi. Dipartimento di Matematica & Facoltá di Architettura Universitá di Ferrara Sistemi lineari Lorenzo Pareschi Dipartimento di Matematica & Facoltá di Architettura Universitá di Ferrara http://utenti.unife.it/lorenzo.pareschi/ lorenzo.pareschi@unife.it Lorenzo Pareschi (Univ. Ferrara)

Dettagli

Equazioni parametriche di primo grado fratte - Esercizi svolti -

Equazioni parametriche di primo grado fratte - Esercizi svolti - Equazioni parametriche di primo grado fratte - Esercizi svolti - Carlo Alberini 15 novembre 2010 In queste poche pagine verranno risolti tre esercizi tratti dal libro di testo in adozione riguardanti alcune

Dettagli

Argomento 13 Sistemi lineari

Argomento 13 Sistemi lineari Sistemi lineari: definizioni Argomento 3 Sistemi lineari I Un equazione nelle n incognite x,,x n della forma c x + + c n x n = b ove c,,c n sono numeri reali (detti coefficienti) eb è un numero reale (detto

Dettagli

Appunti sulla circonferenza

Appunti sulla circonferenza 1 Liceo Falchi Montopoli in Val d Arno - Classe 3 a I - Francesco Daddi - 16 aprile 010 Appunti sulla circonferenza In queste pagine sono trattati gli argomenti riguardanti la circonferenza nel piano cartesiano

Dettagli

SISTEMI LINEARI: APPROFONDIMENTI ED ESEMPI

SISTEMI LINEARI: APPROFONDIMENTI ED ESEMPI SISTEMI LINEARI: APPROFONDIMENTI ED ESEMPI Appunti presi dalle lezioni del prof. Nedo Checcaglini Liceo Scientifico di Castiglion Fiorentino (Classe 4B) January 17, 005 1 SISTEMI LINEARI Se a ik, b i R,

Dettagli

Equazioni di secondo grado

Equazioni di secondo grado Equazioni di secondo grado 3 3.1 Le equazioni di secondo grado in una incognita Consideriamo il seguente problema: in un triangolo rettangolo l ipotenusa è più lunga del cateto minore di 4cm, mentre l

Dettagli

Ricordiamo. 1. Tra le equazioni delle seguenti rette individua e disegna quelle parallele all asse delle ascisse:

Ricordiamo. 1. Tra le equazioni delle seguenti rette individua e disegna quelle parallele all asse delle ascisse: La retta Retta e le sue equazioni Equazioni di rette come luogo geometrico y = h h R equazione di una retta parallela all asse delle ascisse x = 0 equazione dell asse delle ordinate y = h h R equazione

Dettagli

MODULO 3 TITOLO EQUAZIONI E DISEQUAZIONI ALGEBRICHE DI PRIMO GRADO FINALITA OBIETTIVI

MODULO 3 TITOLO EQUAZIONI E DISEQUAZIONI ALGEBRICHE DI PRIMO GRADO FINALITA OBIETTIVI MODULO TITOLO FINALITA EQUAZIONI E DISEQUAZIONI ALGEBRICHE DI PRIMO GRADO Risoluzione delle equazioni e delle disequazioni algebriche di primo grado con una o più incognite e loro applicazioni PREREQUISITI

Dettagli

APPUNTI DI MATEMATICA LE EQUAZIONI DI SECONDO GRADO

APPUNTI DI MATEMATICA LE EQUAZIONI DI SECONDO GRADO APPUNTI DI MATEMATICA I radicali LE EQUAZIONI DI SECONDO GRADO Le equazioni di secondo grado ALESSANDRO BOCCONI Indice 1 I radicali 1.1 Introduzione......................................... 1. Definizione

Dettagli

Esercizi 2016/17 - Analisi I - Ing. Edile Architettura Esponenziali e logaritmi

Esercizi 2016/17 - Analisi I - Ing. Edile Architettura Esponenziali e logaritmi Esercizi 06/7 - Analisi I - Ing. Edile Architettura Esponenziali e logaritmi Esercizio. Risolvere la seguente equazione: Soluzione. ) x+ ) x 7 x = 0 7 L equazione è definita per ogni x 0, valore in cui

Dettagli

Equazioni di 1 grado

Equazioni di 1 grado Equazioni di grado Consideriamo una bilancia e supponiamo che sia in equilibrio, cioè sui due piatti ci sia lo stesso peso come in figura 6 Kg Kg 5 Kg 3 Kg Se aggiungiamo o sottraiamo lo stesso peso su

Dettagli

x 2 + (x+4) 2 = 20 Alle equazioni di secondo grado si possono applicare i PRINCIPI di EQUIVALENZA utilizzati per le EQUAZIONI di PRIMO GRADO.

x 2 + (x+4) 2 = 20 Alle equazioni di secondo grado si possono applicare i PRINCIPI di EQUIVALENZA utilizzati per le EQUAZIONI di PRIMO GRADO. EQUAZIONI DI SECONDO GRADO Un'equazione del tipo x 2 + (x+4) 2 = 20 è un'equazione DI SECONDO GRADO IN UNA INCOGNITA. Alle equazioni di secondo grado si possono applicare i PRINCIPI di EQUIVALENZA utilizzati

Dettagli

Anno 2. Equazioni di secondo grado

Anno 2. Equazioni di secondo grado Anno Equazioni di secondo grado 1 Introduzione In questa lezione impareremo a utilizzare le equazioni di secondo grado. Al termine di questa lezione sarai in grado di: descrivere le equazioni di secondo

Dettagli

Sistemi di equazioni

Sistemi di equazioni Sistemi di equazioni Equazione lineare in due incognite Definizione Una equazione di primo grado in due incognite si chiama equazione lineare Problema Determinare due numeri naturali la cui somma sia 6

Dettagli

Sistemi e problemi, Pag. 1\10 Prof. I. Savoia - Giugno 2011 SISTEMI E PROBLEMI

Sistemi e problemi, Pag. 1\10 Prof. I. Savoia - Giugno 2011 SISTEMI E PROBLEMI Sistemi e problemi, Pag. 1\10 Prof. I. Savoia - Giugno 2011 SISTEMI E PROBLEMI Affrontare un problema richiede spesso l'uso di alcuni strumenti algebrici: fra essi vi sono i sistemi di equazioni. Infatti,

Dettagli

LA CIRCONFERENZA E LA SUA EQUAZIONE

LA CIRCONFERENZA E LA SUA EQUAZIONE LA CIRCONFERENZA E LA SUA EQUAZIONE LA CIRCONFERENZA COME LUOGO GEOMETRICO DEFINIZIONE Assegnato nel piano un punto C, detto centro, si chiama circonferenza la curva piana luogo geometrico dei punti equidistanti

Dettagli

1 Disquazioni di primo grado

1 Disquazioni di primo grado 1 Disquazioni di primo grado 1 1 Disquazioni di primo grado Si assumono assodate le regole per la risoluzione delle equazioni lineari Ricordando che una disuguaglianza è una scrittura tra due espressioni

Dettagli

Per equazione lineare nelle incognite x, y intendo un equazione del tipo. ax = b,

Per equazione lineare nelle incognite x, y intendo un equazione del tipo. ax = b, Matematica II 161110 1 Equazioni lineari in una incognita Per equazione lineare nell incognita x intendo un equazione del tipo ax = b dove a b sono due costanti reali a e il coefficiente e b e il termine

Dettagli

Esercizi svolti. risolvere, se possibile, l equazione xa + B = O, essendo x un incognita reale

Esercizi svolti. risolvere, se possibile, l equazione xa + B = O, essendo x un incognita reale Esercizi svolti 1. Matrici e operazioni fra matrici 1.1 Date le matrici 1 2 1 6 A = B = 5 2 9 15 6 risolvere, se possibile, l equazione xa + B = O, essendo x un incognita reale Osservazione iniziale: qualunque

Dettagli

(x B x A, y B y A ) = (4, 2) ha modulo

(x B x A, y B y A ) = (4, 2) ha modulo GEOMETRIA PIANA 1. Esercizi Esercizio 1. Dati i punti A(0, 4), e B(4, ) trovarne la distanza e trovare poi i punti C allineati con A e con B che verificano: (1) AC = CB (punto medio del segmento AB); ()

Dettagli

Prof. I. Savoia. SISTEMI LINEARI E RETTA (VERSIONE PROVVISORIA NON ULTIMATA)

Prof. I. Savoia. SISTEMI LINEARI E RETTA (VERSIONE PROVVISORIA NON ULTIMATA) SISTEMI LINEARI E RETTA 1 Proprietà e rappresentazione grafica dei sistemi lineari. I sistemi lineari in due incognite sono insiemi di due equazioni di primo grado, nei qualiciascuna di esse rappresenta

Dettagli

2x 5y +4z = 3 x 2y + z =5 x 4y +6z = A =

2x 5y +4z = 3 x 2y + z =5 x 4y +6z = A = Esercizio 1. Risolvere il sistema lineare 2x 5y +4z = x 2y + z =5 x 4y +6z =10 (1) Soluz. La matrice dei coefficienti è 1 4 6, calcoliamone il rango. Il determinante di A è (applico la regola di Sarrus):

Dettagli

Definizione 1.6 (di grado di una equazione) Si dice grado di una equazione intera ridotta in forma normale il massimo esponente dell incognita.

Definizione 1.6 (di grado di una equazione) Si dice grado di una equazione intera ridotta in forma normale il massimo esponente dell incognita. 1 Le equazioni Consideriamo espressioni algebriche contenenti una sola incognita, che indicheremo con x, le quali verranno indicate con i simboli f(x), g(x), h(x),.... Il valore assunto dall espressione

Dettagli

Calcolo letterale. 1. Quale delle seguenti affermazioni è vera?

Calcolo letterale. 1. Quale delle seguenti affermazioni è vera? Calcolo letterale 1. Quale delle seguenti affermazioni è vera? (a) m.c.m.(49a b 3 c, 4a 3 bc ) = 98a 3 b 3 c (b) m.c.m.(49a b 3 c, 4a 3 bc ) = 98a 3 b 3 c (XX) (c) m.c.m.(49a b 3 c, 4a 3 bc ) = 49a bc

Dettagli

Equazioni lineari con due o più incognite

Equazioni lineari con due o più incognite Equazioni lineari con due o più incognite Siano date le uguaglianze: k 0; x + y = 6; 3a + b c = 8. La prima ha un termine incognito rappresentato dal simbolo letterale k; la seconda ha due termini incogniti

Dettagli

Corso di Matematica e Statistica 3 Algebra delle matrici. Una tabella rettangolare: la matrice. Una tabella rettangolare: la matrice

Corso di Matematica e Statistica 3 Algebra delle matrici. Una tabella rettangolare: la matrice. Una tabella rettangolare: la matrice Pordenone Corso di Matematica e Statistica 3 Algebra delle UNIVERSITAS STUDIORUM UTINENSIS Giorgio T. Bagni Facoltà di Scienze della Formazione Dipartimento di Matematica e Informatica Università di Udine

Dettagli

2. EQUAZIONI DI SECONDO GRADO

2. EQUAZIONI DI SECONDO GRADO www.matematicamente.it Matematica C3 Algebra. Equazioni secondo grado MATEMATICA C 3 -ALGEBRA. EQUAZIONI DI SECONDO GRADO Stuartpilbrow, 5/365 Z is for Zzzzzzzzzzz http://www.flickr.com/photos/stuartpilbrow/33674996/.

Dettagli

Se la base è 10, il risultato della potenza è una potenza di 10 con tanti zeri quante sono le unità dell esponente:

Se la base è 10, il risultato della potenza è una potenza di 10 con tanti zeri quante sono le unità dell esponente: Definizione di potenza Si definisce potenza ennesima di A, con n intero maggiore di 1, il prodotto di A per se stesso eseguito n volte A n =(AxAxAx A) n volte 2 5 = 2 2 2 2 2=32 Se la base è 10, il risultato

Dettagli

ESERCIZI SULLE DISEQUAZIONI I

ESERCIZI SULLE DISEQUAZIONI I ESERCIZI SULLE DISEQUAZIONI I Risolvere le seguenti disequazioni: 1 1) { x < x + 1 4x + 4 x ) { x + 1 > x 4x x 10 ) x 4 x 5 4x + > ; 4) ; 5) x 1 x + 1 x + 1 0 ) x > x 0 7) x > 4x + 1; 8) 4 5 x 1 < 1 x

Dettagli

www.matematicamente.it Verifica classe II liceo scientifico: equazioni, disequazioni, problemi di 2 grado 1

www.matematicamente.it Verifica classe II liceo scientifico: equazioni, disequazioni, problemi di 2 grado 1 www.matematicamente.it Verifica classe II liceo scientifico: equazioni, disequazioni, problemi di grado 1 Verifica di matematica, classe II liceo scientifico Equazioni di secondo grado, equazioni frazionarie,

Dettagli

Le disequazioni di primo grado

Le disequazioni di primo grado Le disequazioni di primo grado Cos è una disequazione? Una disequazione è una disuguaglianza tra due espressioni algebriche (una delle quali deve contenere un incognita) che può essere vera o falsa a seconda

Dettagli

FUNZIONI REALI DI UNA VARIABILE REALE

FUNZIONI REALI DI UNA VARIABILE REALE FUNZIONI REALI DI UNA VARIABILE REALE Vogliamo ora limitare la nostra attenzione a quelle funzioni che hanno come insieme di partenza e di arrivo un sottoinsieme dei numeri reali, cioè A, B R. Es6. Funzione

Dettagli

Anno 1. Frazioni algebriche: definizione e operazioni fondamentali

Anno 1. Frazioni algebriche: definizione e operazioni fondamentali Anno Frazioni algebriche: definizione e operazioni fondamentali Introduzione In questa lezione introdurremo il concetto di frazione algebrica. Al termine di questa lezione sarai in grado di: definire il

Dettagli

1 Ampliamento del piano e coordinate omogenee

1 Ampliamento del piano e coordinate omogenee 1 Ampliamento del piano e coordinate omogenee Vogliamo dare una idea, senza molte pretese, dei concetti che stanno alla base di alcuni calcoli svolti nella classificazione delle coniche. Supponiamo di

Dettagli

I RADICALI QUADRATICI

I RADICALI QUADRATICI I RADICALI QUADRATICI 1. Radici quadrate Definizione di radice quadrata: Si dice radice quadrata di un numero reale positivo o nullo a, e si indica con a, il numero reale positivo o nullo (se esiste) che,

Dettagli

MATEMATICA LA PARABOLA GSCATULLO

MATEMATICA LA PARABOLA GSCATULLO MATEMATICA LA PARABOLA GSCATULLO La Parabola Introduzione e definizione Prima di affrontare la parabola e la sua analisi matematica, appare opportuno definirla nelle sue caratteristiche essenziali. Anzitutto

Dettagli

Esercizi svolti sui sistemi lineari

Esercizi svolti sui sistemi lineari Francesco Daddi - www.webalice.it/francesco.daddi Esercizi svolti sui sistemi lineari Esercizio 1. Risolvere il seguente sistema lineare al variare del parametro reale t: tx+(t 1)y + z =1 (t 1)y + tz =1

Dettagli

La riduzione a gradini e i sistemi lineari (senza il concetto di rango)

La riduzione a gradini e i sistemi lineari (senza il concetto di rango) CAPITOLO 4 La riduzione a gradini e i sistemi lineari (senza il concetto di rango) Esercizio 4.1. Risolvere il seguente sistema non omogeneo: 2x+4y +4z = 4 x z = 1 x+3y +4z = 3 Esercizio 4.2. Risolvere

Dettagli

EQUAZIONI. 2 x 1. = 1; x 2

EQUAZIONI. 2 x 1. = 1; x 2 EQUAZIONI. PRINCIPI DELLA TEORIA DELLE EQUAZIONI IDENTITÀ ED EQUAZIONI In precedenza avevamo dato la seguente definizione: Due espressioni algebriche che assumono lo stesso valore per ogni sistema di valori

Dettagli

IL CALCOLO LETTERALE. La «traduzione» del linguaggio comune in linguaggio matematico

IL CALCOLO LETTERALE. La «traduzione» del linguaggio comune in linguaggio matematico IL CALCOLO LETTERALE La «traduzione» del linguaggio comune in linguaggio matematico BREVE STORIA DELL ALGEBRA Dall algebra sincopata all algebra simbolica L algebra è una disciplina antichissima ma il

Dettagli

ax 1 + bx 2 + c = 0, r : 2x 1 3x 2 + 1 = 0.

ax 1 + bx 2 + c = 0, r : 2x 1 3x 2 + 1 = 0. . Rette in R ; circonferenze. In questo paragrafo studiamo le rette e le circonferenze in R. Ci sono due modi per descrivere una retta in R : mediante una equazione cartesiana oppure mediante una equazione

Dettagli

Corso di Laurea in Ingegneria Edile-Architettura ANALISI MATEMATICA I. Prova scritta del 8 Gennaio 2014

Corso di Laurea in Ingegneria Edile-Architettura ANALISI MATEMATICA I. Prova scritta del 8 Gennaio 2014 Corso di Laurea in Ingegneria Edile-Architettura ANALISI MATEMATICA I Prova scritta del 8 Gennaio 214 Esporre il procedimento di risoluzione degli esercizi in maniera completa e leggibile. (1) (Punti 8)

Dettagli

Equazioni di secondo grado

Equazioni di secondo grado Equazioni di secondo grado Un equazione di secondo grado può sempre essere ridotta nella forma: a + bx + c 0 forma normale con a 0. Le lettere a, b, c sono rappresentano i coefficienti. Solo b e c possono

Dettagli

3 Equazioni e disequazioni.

3 Equazioni e disequazioni. 3 Equazioni e disequazioni. 3. Equazioni. Una equazione algebrica è un uguaglianza tra espressioni letterali soddisfatta per alcuni valori attribuiti alle lettere che vi compaiono. Tali valori sono detti

Dettagli

Appunti di Elettronica I Lezione 3 Risoluzione dei circuiti elettrici; serie e parallelo di bipoli

Appunti di Elettronica I Lezione 3 Risoluzione dei circuiti elettrici; serie e parallelo di bipoli Appunti di Elettronica I Lezione 3 Risoluzione dei circuiti elettrici; serie e parallelo di bipoli Valentino Liberali Dipartimento di Tecnologie dell Informazione Università di Milano, 2603 Crema email:

Dettagli