Evoluzione dei Sistemi Informativi Sanitari

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Evoluzione dei Sistemi Informativi Sanitari"

Transcript

1 Evoluzione dei Sistemi Informativi Sanitari Prof. Giovanni Capelli Cattedra di Igiene Dipartimento di Scienze Motorie e della Salute Facoltà di Scienze Motorie Università di Cassino

2 : Pascal La Pascalina Il calcolo automatico

3 Le date dell Informatica 1822: Babbage The difference engine The analitical Engine

4 The Analytical Engine Babbage, 1834 Memoria per dati Letture e scrittura di circa 100 numeri di 40 cifre Memoria per programmi Diverse sequenze a seconda dei tipi di calcolo Unità di Calcolo Unità di controllo della sequenza delle operazioni Dispositivo inventato da Jaquard per il controllo di telai di tessitura, basato sull uso di schede perforate

5 Le date dell Informatica 1891: Hollerith (American Bureau of the Census) dati del censimento su schede perforate International Machine Corporation (IBM) British Tabulating Machine Company Compagnie de Machine BULL

6 Il primo impianto in Italia di statistica meccanizzata P. Foltz, L ospedale Italiano, 1939 Note introduttive In Italia nel 1911 solo 3 tra i 300 principali ospedali del Regno procedevano alla regolare raccolta e pubblicazione delle statistiche sanitarie L uso dei sistemi meccanici per indagine statistica era già stato introdotto in alcuni paesi anche negli ospedali (Stati Uniti) In Europa impiego nei rilievi demografici e negli Istituti di previdenza e di assicurazioni Aspetti metodologici Necessità di definizione di un piano preordinato di indagine Indicazione precisa dei quesiti sugli argomenti su cui può risultare utile la ricerca statistica Compilazione di un codice statistico che fissi i capitoli della indagine [i caratteri statistici in studio] e le modalità della rilevazione Opportunità di fare riferimento ad un nomenclatore nosologico standard (Nomenclatore delle cause di morte ICD con 200 voci nosologiche - IV Conferenza Internazionale, Parigi, 1923) Introduzione di sottovoci per raggiungere le 2430 entità nosologiche [stesso principio di ICD9-CM!]

7 Il primo impianto in Italia di statistica meccanizzata P. Foltz, L ospedale Italiano, 1939 Protocollo Il medico di Sezione, all atto della dimissione del malato, unisce al foglio di uscita la storia clinica ed il modulo [una Scheda di Dimissione Ospedaliera] Non è consentita la dimissione del malato sprovvisto del modulo relativo L Ispettore medico controlla il questionario per rilevare precisione e completezza della compilazione Il personale dell ufficio statistica provvede all assegnazione dei codici nelle apposite caselle I dati codificati sono registrati su schede individuali con la macchina perforatrice Le schede perforate sono conservate nell apposito archivio, che può contenere 1 milione e mezzo di schede, classificate per sede ospedaliera e per anno L elaborazione dei dati viene svolta con la macchina selezionatrice (che processa 420 schede al minuto) Si fissa la colonna sulla quale si vuole operare la selezione Le schede messe nel magazzino di alimentazione vengono selezionate, e la distribuzione nei casellari attiva dei contatori meccanici

8 Le date dell Informatica 1938: Prof. Aiken Prof. G. Murray (Harvard) in collaborazione con IBM costruirono Mark I (calcolatrice universale) organi elettromeccanici 35 tonnellate 500 miglia di cavi numeri decimali di 23 cifre ~ 200 operazioni al minuto ( ~ 3.3 /sec)

9 Mark I

10 Mark I

11 Le date dell Informatica 1946: Mauchly e Ekert (Univ. Pensylvania) Electronic Numerical Integrator and Calculator (ENIAC) ~ tubi elettronici ~ 30 tonnellate ~ 400 metri quadrati in pianta ~ 140 kilowatt / ora di elettricità analogo elettronico del Mark I ~ operazioni al minuto ( ~ / sec)

12 E.N.I.A.C.

13 E.N.I.A.C. "Replacing a bad tube meant checking among ENIAC's 19,000 possibilities. (U.S. Army photo, from archives of the ARL Technical Library, courtesy of Mike Muuss; caption from Martin H. Weik, "The ENIAC Story"). Two women wiring the right side of the ENIAC with a new program (U.S. Army photo, from archives of the ARL Technical Library, courtesy of Mike Muuss).

14 Le date dell Informatica 1948: IBM Selective Sequence Electronic Calculator Salti condizionati di Programma 1950: National Bureau of Standard Selective Eastern Automatic Computer Memorie a linea di ritardo in mercurio 1950 L informatica diventa una branca autonoma dall elettronica 1951: Ferranti Ltd. Primo computer commerciale, come il MarkI, ma chiamato Manchester Mark II. 256 locazioni di memoria di 40 bit 16K caratteri di memoria di massa Prodotto in 8 esemplari

15 Le Generazioni dei calcolatori Prima: (~ 1955) tubi elettronici e memorie a tubi catodici Seconda Transistor e memorie a nuclei magnetici Elaboratore elettronico come sistema a moduli Terza circuiti integrati tecniche di programmazione in parallelo, di time sharing, di elaborazione in tempo reale

16 What is Medical Informatics? Medical informatics has to do with all aspects of understanding and promoting the effective organization, analysis, management, and use of information in health care. While the field of medical informatics shares the general scope of these interests with some other health care specialties and disciplines medical informatics has developed its own areas of emphasis and approaches that have set it apart from other disciplines and specialties. For one, a common thread through medical informatics has been the emphasis on technology as an integral tool to help organize, analyze, manage, and use information. In addition, as professionals involved at the intersection of information and technology and health care, those in medical informatics have historically tended to be engaged in the research, development, and evaluation side of things, and in studying and teaching the theoretical and methodological underpinnings of data applications in health care. However, today medical informatics also counts among its profession many whose activities are focused on dimensions that include the administration and everyday collection and use of information in health care.

17 What is Medical Informatics? Some Formal Definitions of the Field Medical Informatics has been emerging as a discipline in its own right over the past quarter century. During that evolution, there have been a number of notable attempts along the way to define the field in scientific and formal yet succinct terms, and in many cases each has built on its predecessors. Jack D. Myers, "...a developing body of knowledge and set of techniques concerning the organization and management of information in support of medical research, education, and patient care. Myers, J.D. "Medical education in the information age." Proceedings of the Symposium on Medical Informatics, 1986, p. 3. Jan van Bemmel, "Medical informatics comprises the theoretical and practical aspects of information processing and communication, based on knowledge and experience derived from processes in medical and health care. Van Bemmel, J.H. "The structure of medical informatics" Medical Informatics, 9(1984), p Morris F. Collen, "Medical informatics is the application of computer technology to all fields of medicine - medical care, medical teaching, and medical research. Preliminary announcement for the Third World Conference on Medical Informatics, MEDINFO 80, Allan H. Levy, identified the scope of medical informatics as "...dealing with the problems associated with information, its acquisition, analysis, and dissemination in health care delivery processes. Levy, A.H. "Is informatics a basic medical science?" Proceedings of MEDINFO, 1977, p

18 What is Medical Informatics? Some Formal Definitions of the Field Medical Informatics has been emerging as a discipline in its own right over the past quarter century. During that evolution, there have been a number of notable attempts along the way to define the field in scientific and formal yet succinct terms, and in many cases each has built on its predecessors. British Medical Informatics Society - "...the understanding, skills, and tools that enable the sharing and use of information to deliver healthcare and promote health" and "...the name of an academic discipline developed and pursued over the past decades by a world-wide scientific community engaged in advancing and teaching knowledge about the application of information and technologies to healthcare - the place where health, information and computer sciences, psychology, epidemiology, and engineering intersect. M.S. Blois and Edward H. Shortliffe, "Medical informatics is the rapidly developing scientific field that deals with the storage, retrieval, and optimal use of biomedical information, data, and knowledge for problem solving and decision making. Blois, M.S., and E.H. Shortliffe. "The computer meets medicine: Emergence of a discipline" in Medical Informatics: Computer Applications in Health Care, 1990, p. 20. Donald A.B. Lindberg, "Medical informatics attempts to provide the theoretical and scientific basis for the application of computer and automated information systems to biomedicine and health affairs... medical informatics studies biomedical information, data, and knowledge - their storage, retrieval, and optimal use for problem-solving and decision-making. Lindberg, D.A.B. NLM Long Range Plan. Report of the Board of Regents, 1987, p. 31.

19

20 Nursing Informatics

21 Curriculum Trends in Nursing Informatics Education Late 1970's - early 1980's In the 1970 s, informatics courses focussed primarily on the cognitive dimension of learning, stressing terminology, systems concepts, and applications awareness. Handson experience was limited to beginning efforts at CAI, using terminals located outside of the School of Nursing, and observations of experimental systems in medicine. In the later 70s and early 80 s simple programming was included as part of the hands-on experience. This came about because computer literacy education, as defined by computer science faculty, focussed on programming, Thus, most faculty teaching nursing informatics felt they had to conform. Fortunately that phase only lasted for a few years. Some students were taught simple Fortran, others BASIC. The most valuable part of that experience for students was developing flow charts for the programs. The thought process was stressed not the actual programming. Hardware available at that time was primarily mainframe. Software was limited in application and ease of use. Line editors became available so students could begin to understand the concept of editing a document (e.g. standardized nursing care plan) on a computer, storing the edited document and then retrieving the edited document at another time and from a different place. The idea of editing a document, storing it and having it available anytime from any location seems so commonplace to us today. Yet at that time, it seemed like magic and was a little "scary". Most Schools of Nursing had little, if any, hardware so students had to go to another department in the college/university, to an agency or to a community facility in order to have hands-on experience. By this time, students were beginning to realize the importance of hands-on experience and to enjoy the challenge, so they were willing to make the extra effort required to meet in different campus and community locations. Judith S. Ronald, Ed.D, RN, FAAN, State University of New York at Buffalo

22 Curriculum Trends in Nursing Informatics Education 1980's Major changes occurred in the eighties. Articles about computer literacy and learning needs of nurses (Ronald, 1982) began to appear in the literature. Textbooks also became available. There was trend away from programming and toward balancing the cognitive and interactive components of computer science. Information science became an increasingly important aspect of computer applications in health care, as both hardware and software became more user friendly and better able to handle textual material. Teaching algorithmic design and the use of application software (e.g. database management systems, spreadsheets and others) grew. This was made possible by the rapid proliferation of the microcomputer and the fact that the Schools of Nursing began to acquire their own computers and developed computer learning laboratories. In addition, health care agencies were developing and/or acquiring automated information systems, so students were able to make field trips to observe developing systems or in some instances encountered them in their clinical experiences. Judith S. Ronald, Ed.D, RN, FAAN, State University of New York at Buffalo

23 Curriculum Trends in Nursing Informatics Education 1990's - today The changes in concepts and methods of informatics that occurred as we moved from the 80s to the nineties were dramatic. This was due in part to technological changes as evidenced by increased availability of inexpensive personal computers, user-friendly sophisticated software programs and rapid expansion of the Internet and World Wide Web. In addition, changes in the health care system, health care financing and professional practice made information management/processing a critical component in the delivery of quality, cost-effective health care. Many entering nursing students came with a high degree of computer literacy. Students and faculty worked with increasingly sophisticated software such as word processing, database management systems, spreadsheets and decision support systems. Faculty and students communicated by . They used the Internet and World Wide Web to retrieve information and to communicate, collaborate and consult with students and health care professionals around the world. Faculty members now integrate aspects of informatics throughout the nursing curriculum. Judith S. Ronald, Ed.D, RN, FAAN, State University of New York at Buffalo

24

25 Cinque lezioni dalla storia dei database Gli obiettivi di un sistema informativo vanno definiti prima della sua progettazione perchè è necessario definire quali sono i dati che è appropriato raccogliere Il numero di dati raccolti deve essere: sufficientemente largo da consentire la rilevazione di fenomeni importanti ma non così dettagliato da rendere probabile un rapido deterioramento della qualità dei dati introdotti I dati devono avere una struttura definita ed essere raccolti in maniera decentrata, ma non anarchica attenzione ai dettagli della codifica e alla compatibilità dei sistemi operativi Le basi di dati dovrebbero estendersi al di là del solo episodio di ricovero ospedaliero per contrastare la frammentarietà delle conoscenze Molti database non sono sopravvissuti perchè erano nati come esperienze episodiche e quindi mancavano di un finanziamento a lungo termine per manutenzione ed aggiornamento P.M. Ellwood, New Engl J Med, 1988

26 Potenti basi di dati Gli strumenti che possono ricondurre a visione unitaria le osservazioni e le azioni di migliaia di operatori sanitari con milioni di pazienti sono le basi di dati computerizzate rilevare e rappresentare in modo consistente gli aspetti del continuum salute-malattia del cittadino: per perfezionare la cultura medica per approfondire aspetti conoscitivi specifici per migliorare l assistenza sanitaria eroagata per fornire un ritorno informativo a più livelli è errato ritenere che la tecnologia consenta di generare un pensiero migliore di quello umano le basi di dati possono consentire di valutare una quantità di esperienze superiori a quelle che un singolo medico potrebbe maturare nell arco di tutta una vita P.M. Ellwood, New Engl J Med, 1988

27 Obiettivo Sistemi informativi in sanità Un qualsiasi tentativo di utilizzare le tecnologie dell informazione fallirà miseramente se la motivazione che lo spinge è la semplice applicazione tecnologica e non la risoluzione di un problema clinico Rilevanza Lo studio dell informatica nel prossimo secolo sarà probabilmente importante per la pratica clinica quanto lo è stato lo studio dell anatomia in questo secolo E. Coiera, BMJ, 1995

28 Our new medicine is not than concentrated knowledge Referred to a Glaxo-Wellcome spokesman by Richard Smith, BMJ Editor, Satellite Symposium to the VII Cochrane Colloquium What Information do doctors need and want, Rome, 5 October 1999

29 Sistema informativo Sistemi informativi ed informatici E un costrutto finalizzato alla raccolta, organizzazione, registrazione, elaborazione e visualizzazione di informazioni in tutte le forme (dati grezzi, dati interpretati, conoscenza esperienza) e formati (testo, video, voce). In linea di principio, ogni sistema di raccolta documentaria (ad es. un indirizzario o un orario dei treni) può essere considerato un Sistema Informativo Sistema Informatico Viene in genere definito Sistema Informatico la parte automatizzata del Sistema Informativo costituita sia dalle componenti interne del sistema automatizzato che da quelle di confine (interfacce) tra tale sistema e la parte da archivi cartacei e procedure manuali

30 Sistema Organizzativo E l insieme delle risorse e delle regole che consentono il funzionamento di una qualunque struttura sociale per il raggiungimento dei suoi obiettivi (Batini et al, Progettazione concettuale dei dati, 1993)

31 Sistema organizzativo: struttura Attività primarie: Sistema OPERANTE INPUT Attività primarie OUTPUT

32 Sistema organizzativo: struttura Sistema di controllo e regolazione Sistema di decisione Decisioni INPUT Attività primarie OUTPUT

33 Sistema organizzativo: struttura Sistema di controllo e regolazione Sistema di decisione Informazioni Dati Decisioni Dati CONTROLLO E REGOLAZIONE Fine: mantenere coerenti a finalità e vincoli le attività primarie

34 Sistema organizzativo: struttura Sistema di controllo e regolazione Sistema di decisione INPUT Attività primarie OUTPUT

35 Sistema organizzativo: struttura Sistema di controllo e regolazione Sistema di decisione MEMORIA INPUT Attività primarie OUTPUT

36 Sistema organizzativo: struttura SISTEMA INFORMATIVO Elaborazione Informazioni Circolazione Dati MEMORIA Attività primarie Generazione

37 Sistemi informativi Analisi dei requisiti Sviluppo informatico

38 Analisi dei requisiti La progettazione di sistema informatico può essere vista come un processo di trasformazione di specifiche dei requisiti di utente in specifiche finali di progetto L analisi dei requisiti ha lo scopo di raccogliere ed analizzare i requisiti relativi ai fabbisogni informativi degli utenti

39 I requisiti descrivono: I dati Analisi dei requisiti Le operazioni che si prevede di eseguire sui dati Le informazioni a cui si intende giungere Le decisioni che possono essere prese sulla base delle informazioni definite Le azioni che possono essere intraprese

40 Dati Elementari il DATO è una descrizione originaria e non interpretata di un evento è la materia prima del processo di costruzione delle informazioni è costituito da gruppi di simboli (lettere, numeri, caratteri speciali) che rappresentano quantità, azioni, cose, ecc. il DATO INIZIALE o ELEMENTARE è la rappresentazione oggettiva di fenomeni o eventi reali

41 Dati sintetici i dati sintetici si possono considerare equivalenti ad un prodotto semilavorato intermedio di un processo produttivo il processo di sintesi che permette di generare un dato sintetico a partire da più dati elementari modifica il potenziale informativo iniziale

42 Informazioni E INFORMAZIONE tutto ciò che produce variazione nel patrimonio conoscitivo di un soggetto Il concetto di informazione fa riferimento al suo percettore, al suo utilizzatore L INFORMAZIONE è un dato che è stato sottoposto ad un processo che lo ha reso significativo per il destinatario e realmente importante per il suo processo decisionale presente o futuro L INFORMAZIONE è relativa: sussiste solo se destinata a qualcuno per qualche scopo

43 Decisioni Definizione: una particolare classe di INFORMAZIONI che ha lo scopo di provocare AZIONI determinate; Perchè ciò avvenga, si richiede: la definizione di una SITUAZIONE FINALE da raggiungere la definizione di una SITUAZIONE PRESENTE, che è quella riferita dal sistema informativo L identificazione delle AZIONI DA COMPIERSI in conformità ad una politica prestabilita L uso delle informazioni appare finalizzato all attività decisionale;

44 Informatizzazione in sanità Negli ospedali e nelle organizzazioni sanitarie sono fiorite isole di automazione diverse per logiche, strumenti ed applicazioni caratterizzate spesso da alti costi e rapida obsolescenza Storicamente, in sanità gli investimenti di capitale si sono rivolti allo strumentario medico e all edilizia, non alle tecnologie dell informazione Settore bancario, reinvestimento 1995: 5% Settore finanziario, reinvestimento 1995: 7.5% Settore sanitario, reinvestimento 1995: 1.8%

45 Specifiche dei fabbisogni informativi degli utenti Schemi interni ANALISI DEI REQUISITI PROGETTAZIONE FISICA Specifiche dei Requisiti PROGETTAZIONE CONCETTUALE Schema logico e schemi esterni Schema concettuale PROGETTAZIONE LOGICA

46 Aspetti generali Definizione dei bisogni informativi Funzionalità e sicurezza dei sistemi Progettazione e sviluppo dei sistemi Valutazione e realizzazione di benefici Fino a che punto computerizzare? Come collegare tra loro i sistemi? Sistemi per i dati clinici Privacy dei dati dei pazienti Controllo e correzione degli errori Metodi di inserimento dei dati orientati alla clinica Viste dei dati orientate al tempo e ai problemi clinici Mantenimento della integrità dei dati Struttura degli archivi sanitari Set di dati minimi Come presentare i dati clinici Termini medici e codifica Alcuni punti chiave per i sistemi informativi e l informatica in sanità Wyatt, BMJ, 1995 Sistemi per lo sviluppo di conoscenze cliniche Supporto passivo ovvero attivo alle decisioni Sistemi orientati alle linee guida e ai profili di cura Connessioni tra la letteratura medica ed i problemi dei pazienti Presentazione della conoscenza sensibile al contesto Acquisizione di conoscenza clinica Presentazione della conoscenza clinica Presentazione delle incertezze Manutenzione clinica della conscenza

47 Demands from our science: Health Informatics Guide effective use of emerging technologies Create semantic webs of resources Establish interoperable representations linking data of one type to another, and from one site to another Identify scalable, portable solutions Generate efficient implementation plans Patricia F. Brennan The University of Wisconsin President, AMIA

48 Chi deve essere a capo dei progetti di informatizzazione in ospedale? oggi questi progetti sono coordinati da un information technologist, spesso sprovvisto di conoscenze specifiche in ambito sanitario o di comportamento organizzativo. Gli utenti sono coinvolti troppo tardi e li sentono perciò estranei la persona che guida la implementazione dovrebbe idealmente essere un clinico.. gli utenti dovrebbero essere coinvolti fin dalle primissime fasi... Audit Commission, For your information: a study on information management and systems in the acute hospital, London, HMSO, 1995

49 Le tendenze

50 Identikit di una tecnologia ideale di gestione della conoscenza Deve ridurre ad un solo passaggio le trasmissioni di conoscenza tra gli individui per limitare il più possibile la deformazione della conoscenza Tutti devono avere accesso alla base di conoscenza dell azienda Ogni individuo deve essere in grado di aggiungere conoscenza al sistema Deve funzionare indipendentemente da tempo e spazio La base di conoscenza deve essere disponibile 24 ore su 24 tutti i giorni Deve essere di facile utilizzo La base di conoscenza deve essere aggiornata autonomamente con le interrogazioni degli utenti e le relative risposte in modo da generare basi di conoscenza per il futuro Bob Buckman, Liberation Management, 1991

51 Utilità = Rilevanza * Validità Fatica per trovare Slaughnessy et al., J. Fam. Practice, 1994, 39: 489

52 Internet e Intranet Internet una rete di reti basata sul protocollo comune TCP/IP una comunità di persone che usa e sviluppa queste reti un insieme di risorse informative dinamicamente accessibili da queste reti Intranet una rete costruita all interno di una azienda che utilizza i protocolli e le tecnologie di internet, e ne realizza, su scala più limitata, le caratteristiche di diffusione e condivisione di risorse From:

53 Possibili vantaggi di un sistema Intranet/Internet Comunicazione collaborazione, non duplicazione Creatività motivazione, pensiero distribuito Flessibilità adattamento rapido, capacità di trasformarsi Condivisione riutilizzo, non invenzione Decentramento tempo e luogo

54 I vantaggi del Web E di facile utilizzo E coerente applicazioni diverse possono usare la stessa interfaccia E indipendente dalla piattaforma hardware i browser esistono per ogni tipo di computer Consente di inserire livelli di sicurezza E standard TCP/IP è utilizzato da 30 milioni di persone nel mondo E riutilizzabile si tratta sempre di piccoli moduli (pagine), che possono essere copiati, riutilizzati, modificati E economico E facilmente adattabile di norma non occorre sotituire il sistema informatico precedente E scalabile E modulare S. Guengerich et al., Intranet, progettazione e sviluppo, McGraw Hill, 1997

55

56

57

58

59

60 Gli HIMSS Leadership Surveys Fin dal 1990, l opinione dei responsabili e gestori dei sistemi informativi delle organizzazioni sanitarie relativa all utilizzo delle tecnologie informative viene annualmente raccolta nel corso della Riunione Annuale dei soci della HIMSS attraverso indagini basate su questionario finalizzate a tastare il polso delle tendenze in atto e della percezione delle problematiche da parte dei gestori dei sistemi informativi sanitari dal 1999 compilazone anche da pagina web intervistati 1999: 769 (in collaborazione con IBM) 2000: 858 (in collaborazione con IBM) 2001: 688 (in collaborazione con Superior Consultant e Dell) 2002: 355 (in collaborazione con Superior Consultant) 2003: 291 (in collaborazione con Superior Consultant) 2004: 307 (in collaborazione con Superior Consultant) risultati pubblicati su sito web

61 HIMSS: Cos è? The Healthcare Information and Management Systems Society provides leadership in healthcare for the management of technology, information, and change through publications, educational opportunities, and member services. HIMSS has more than 43 chapters and more than 12,000 members working in healthcare organizations throughout the world. Members include healthcare professionals in hospitals, corporate healthcare systems, clinical practice groups, vendor organizations, healthcare consulting firms, and government settings in professional levels ranging from senior staff to CIOs and CEOs. HIMSS members are responsible for developing many of today s key innovations in healthcare delivery and administration, including telemedicine, computer-based patient records, community health information networks, and portable/wireless healthcare computing. HIMSS VISION To provide the highest value for lifelong learning in the areas of healthcare information, technology and change. HIMSS MISSION HIMSS is a not-for-profit organization representing information and management systems professionals in healthcare, serving our members, our customers, and our industry by providing leadership, education, and networking. OUR VALUES We value an organized exchange of experiences among a diverse membership. We promote personal and professional growth. We are committed to the highest standards of professional conduct. We add value to our organizations and industry with improved performance, quality and innovation. Copyright 2000 Healthcare Information and Management Systems Society. All rights reserved.

62 Trend temporali priorità HIMSS survey 70% 60% Deploy Internet Technology (e.g. Web-based applications) 50% Upgrade Security on IT Systems to Meet HIPAA Requirements Upgrade Network Infrastructure (LANs, WANs) 40% Integrate Systems in Multi-Vendor Environment 30% Replace/Upgrade Inpatient Clinical Information Systems 20% Implement an Electronic Medical Record (EMR) 10% Implement EDI to Meet HIPAA Requirements 0% HIPAA: Health Insurance Portability and Accountability Act EMR: Electronic Medical Record EDI: Electronic Data Interchange

63 HIMSS Leadership survey 2004

64 Codici a barre

65

ISAC. Company Profile

ISAC. Company Profile ISAC Company Profile ISAC, all that technology can do. L azienda ISAC nasce nel 1994, quando professionisti con una grande esperienza nel settore si uniscono, e creano un team di lavoro con l obiettivo

Dettagli

GESTIONE IMMOBILIARE REAL ESTATE

GESTIONE IMMOBILIARE REAL ESTATE CONOSCENZA Il Gruppo SCAI ha maturato una lunga esperienza nell ambito della gestione immobiliare. Il know-how acquisito nei differenti segmenti di mercato, ci ha permesso di diventare un riferimento importante

Dettagli

Pubblicazioni COBIT 5

Pubblicazioni COBIT 5 Pubblicazioni COBIT 5 Marco Salvato CISA, CISM, CGEIT, CRISC, COBIT 5 Foundation, COBIT 5 Trainer 1 SPONSOR DELL EVENTO SPONSOR DI ISACA VENICE CHAPTER CON IL PATROCINIO DI 2 La famiglia COBIT 5 3 Aprile

Dettagli

"CRM - CITIZEN RELATIONSHIP MANAGEMENT NELLE AMMINISTRAZIONI"

CRM - CITIZEN RELATIONSHIP MANAGEMENT NELLE AMMINISTRAZIONI "CRM - CITIZEN RELATIONSHIP MANAGEMENT NELLE AMMINISTRAZIONI" Marco Beltrami COMPA, Novembre 2004 COMPA Bologna 2004 IBM oggi non solo Information Technology! L ottava società mondiale per dimensione 45%

Dettagli

software & consulting

software & consulting software & consulting Chi siamo Nimius è un azienda con una forte specializzazione nella comunicazione on-line che opera nel settore dell IT e che intende porsi, mediante la propria offerta di servizi

Dettagli

PRESENTAZIONE AZIENDALE ATTIVITA E SERVIZI TECNOLOGIE PERSONALE OBIETTIVI ESPERIENZE

PRESENTAZIONE AZIENDALE ATTIVITA E SERVIZI TECNOLOGIE PERSONALE OBIETTIVI ESPERIENZE PRESENTAZIONE AZIENDALE ABOUT US ATTIVITA E SERVIZI ACTIVITY AND SERVICES TECNOLOGIE TECHNOLOGIES PERSONALE TEAM OBIETTIVI OBJECTIVI ESPERIENZE PRESENTAZIONE AZIENDALE B&G s.r.l. è una società di progettazione

Dettagli

LA STORIA STORY THE COMPANY ITI IMPRESA GENERALE SPA

LA STORIA STORY THE COMPANY ITI IMPRESA GENERALE SPA LA STORIA ITI IMPRESA GENERALE SPA nasce nel 1981 col nome di ITI IMPIANTI occupandosi prevalentemente della progettazione e realizzazione di grandi impianti tecnologici (termotecnici ed elettrici) in

Dettagli

F ondazione Diritti Genetici. Biotecnologie tra scienza e società

F ondazione Diritti Genetici. Biotecnologie tra scienza e società F ondazione Diritti Genetici Biotecnologie tra scienza e società Fondazione Diritti Genetici La Fondazione Diritti Genetici è un organismo di ricerca e comunicazione sulle biotecnologie. Nata nel 2007

Dettagli

4th International Conference in Software Engineering for Defence Applications SEDA 2015

4th International Conference in Software Engineering for Defence Applications SEDA 2015 me Ho CALL FOR PAPERS: 4th International Conference in Software Engineering for Defence Applications SEDA 2015 Software Engineering aims at modeling, managing and implementing software development products

Dettagli

Progetto per un paesaggio sostenibile. Design of a Sustainable Landscape Plan

Progetto per un paesaggio sostenibile. Design of a Sustainable Landscape Plan Progetto per un paesaggio sostenibile dal parco Roncajette ad Agripolis Design of a Sustainable Landscape Plan from the Roncajette park to Agripolis Comune di Padova Zona Industriale Padova Harvard Design

Dettagli

Manutenzione del software

Manutenzione del software del software Generalità Leggi dell evoluzione del software Classi di manutenzione Legacy systems Modelli di processo per la manutenzione 1 Generalità La manutenzione del software è il processo di modifica

Dettagli

13-03-2013. Introduzione al Semantic Web Linguaggi per la rappresentazione di ontologie. L idea del Semantic Web.

13-03-2013. Introduzione al Semantic Web Linguaggi per la rappresentazione di ontologie. L idea del Semantic Web. Corso di Ontologie e Semantic Web Linguaggi per la rappresentazione di ontologie Prof. Alfio Ferrara, Prof. Stefano Montanelli Definizioni di Semantic Web Rilievi critici Un esempio Tecnologie e linguaggi

Dettagli

WELCOME. Go to the link of the official University of Palermo web site www.unipa.it; Click on the box on the right side Login unico

WELCOME. Go to the link of the official University of Palermo web site www.unipa.it; Click on the box on the right side Login unico WELCOME This is a Step by Step Guide that will help you to register as an Exchange for study student to the University of Palermo. Please, read carefully this guide and prepare all required data and documents.

Dettagli

Customer satisfaction and the development of commercial services

Customer satisfaction and the development of commercial services Customer satisfaction and the development of commercial services Survey 2014 Federica Crudeli San Donato Milanese, 27 May 2014 snamretegas.it Shippers day Snam Rete Gas meets the market 2 Agenda Customer

Dettagli

Painting with the palette knife

Painting with the palette knife T h e O r i g i n a l P a i n t i n g K n i v e s Dipingere con la spatola Painting with the palette knife Made in Italy I t a l i a n M a n u f a c t u r e r La ditta RGM prende il nome dal fondatore

Dettagli

La Governance come strumento di valorizzazione dell'it verso il business

La Governance come strumento di valorizzazione dell'it verso il business La Governance come strumento di valorizzazione dell'it verso il business Livio Selvini HP IT Governance Senior Consultant Vicenza, 24 novembre Hewlett-Packard Development Company, L.P. The information

Dettagli

Grazie a Ipanema, Coopservice assicura le prestazioni delle applicazioni SAP & HR, aumentando la produttivita del 12%

Grazie a Ipanema, Coopservice assicura le prestazioni delle applicazioni SAP & HR, aumentando la produttivita del 12% Grazie a Ipanema, Coopservice assicura le prestazioni delle applicazioni SAP & HR, aumentando la produttivita del 12% CASE STUDY (Re)discover Simplicity to Guarantee Application Performance Gli obiettivi

Dettagli

COMUNICATO STAMPA. Conversano, 10 luglio 2014. Prosegue Windows of the World, la rubrica di Master ideata per

COMUNICATO STAMPA. Conversano, 10 luglio 2014. Prosegue Windows of the World, la rubrica di Master ideata per COMUNICATO STAMPA Conversano, 10 luglio 2014 Dott. Pietro D Onghia Ufficio Stampa Master m. 328 4259547 t 080 4959823 f 080 4959030 www.masteritaly.com ufficiostampa@masteritaly.com Master s.r.l. Master

Dettagli

Auditorium dell'assessorato Regionale Territorio e Ambiente

Auditorium dell'assessorato Regionale Territorio e Ambiente Auditorium dell'assessorato Regionale Territorio e Ambiente Università degli Studi di Palermo Prof. Gianfranco Rizzo Energy Manager dell Ateneo di Palermo Plan Do Check Act (PDCA) process. This cyclic

Dettagli

Corso di ricerca bibliografica

Corso di ricerca bibliografica Corso di ricerca bibliografica Trieste, 11 marzo 2015 Partiamo dai motori di ricerca Un motore di ricerca è un software composto da tre parti: 1.Un programma detto ragno (spider) che indicizza il Web:

Dettagli

Domanda. L approccio interprofessionale in sanità: razionale ed evidenze. Programma. Programma

Domanda. L approccio interprofessionale in sanità: razionale ed evidenze. Programma. Programma Domanda L approccio interprofessionale in sanità: razionale ed evidenze Perché è necessario un approccio interprofessionale in sanità? Giorgio Bedogni Unità di Epidemiologia Clinica Centro Studi Fegato

Dettagli

CREATING A NEW WAY OF WORKING

CREATING A NEW WAY OF WORKING 2014 IBM Corporation CREATING A NEW WAY OF WORKING L intelligenza collaborativa nella social organization Alessandro Chinnici Digital Enterprise Social Business Consultant IBM alessandro_chinnici@it.ibm.com

Dettagli

We take care of your buildings

We take care of your buildings We take care of your buildings Che cos è il Building Management Il Building Management è una disciplina di derivazione anglosassone, che individua un edificio come un entità che necessita di un insieme

Dettagli

Introduzione all ambiente di sviluppo

Introduzione all ambiente di sviluppo Laboratorio II Raffaella Brighi, a.a. 2005/06 Corso di Laboratorio II. A.A. 2006-07 CdL Operatore Informatico Giuridico. Introduzione all ambiente di sviluppo Raffaella Brighi, a.a. 2005/06 Corso di Laboratorio

Dettagli

ACCREDIA L ENTE ITALIANO DI ACCREDITAMENTO

ACCREDIA L ENTE ITALIANO DI ACCREDITAMENTO ACCREDIA L ENTE ITALIANO DI ACCREDITAMENTO ACCREDIA 14 Settembre 2012 Emanuele Riva Coordinatore dell Ufficio Tecnico 1-29 14 Settembre 2012 Identificazione delle Aree tecniche Documento IAF 4. Technical

Dettagli

La soluzione IBM per la Busines Analytics Luca Dalla Villa

La soluzione IBM per la Busines Analytics Luca Dalla Villa La soluzione IBM per la Busines Analytics Luca Dalla Villa Cosa fa IBM Cognos Scorecards & Dashboards Reports Real Time Monitoring Supporto? Decisionale Come stiamo andando? Percezione Immediate immediata

Dettagli

Risultati del Questionario sulla soddisfazione degli utenti di Technology Innovation - 2010

Risultati del Questionario sulla soddisfazione degli utenti di Technology Innovation - 2010 Risultati del Questionario sulla soddisfazione degli utenti di Technology Innovation - 2010 User satisfaction survey Technology Innovation 2010 Survey results Ricordiamo che l intervallo di valutazione

Dettagli

LABORATORIO CHIMICO CAMERA DI COMMERCIO TORINO

LABORATORIO CHIMICO CAMERA DI COMMERCIO TORINO LABORATORIO CHIMICO CAMERA DI COMMERCIO TORINO Azienda Speciale della Camera di commercio di Torino clelia.lombardi@lab-to.camcom.it Criteri microbiologici nei processi produttivi della ristorazione: verifica

Dettagli

Nell'era della Business Technology: il business e la tecnologia allineati per migliorare i risultati dell'azienda

Nell'era della Business Technology: il business e la tecnologia allineati per migliorare i risultati dell'azienda Nell'era della Business Technology: il business e la tecnologia allineati per migliorare i risultati dell'azienda Giovanni Vecchio Marketing Program Manager - Hewlett Packard Italiana S.r.l. Treviso, 13

Dettagli

Solutions in motion.

Solutions in motion. Solutions in motion. Solutions in motion. SIPRO SIPRO presente sul mercato da quasi trent anni si colloca quale leader italiano nella progettazione e produzione di soluzioni per il motion control. Porsi

Dettagli

ABCDE ULTRASOUND RESUSCITATION

ABCDE ULTRASOUND RESUSCITATION CUSLS BL1 ~ PROVIDER CANINE ULTRASOUND LIFE SUPPORT 'USCMC LEVEL 1 CERTIFICATION SKILL SET ENTRY COURSE FOR USLS BL1-P [ULTRASOUND LIFE SUPPORT - BASIC LEVEL 1 - PROVIDER] ABCDE ULTRASOUND RESUSCITATION

Dettagli

Renzo Andrich renzo.andrich@siva.it

Renzo Andrich renzo.andrich@siva.it Gruppo di Studio SIGG La cura nella fase terminale della vita sostenuto da un contributo non condizionato della Fondazione Alitti SOSTENIBILITA DELLE CURE DI FINE VITA TRA CULTURA E ORGANIZZAZIONE Bologna

Dettagli

Liberi di... Immediately takes care of the client, creating a special feeling since the first meeting aimed to investigate the customer needs.

Liberi di... Immediately takes care of the client, creating a special feeling since the first meeting aimed to investigate the customer needs. Liberi di... Il rapporto tra la Immediately ed i propri clienti nasce dal feeling, dalla complicità che si crea in una prima fase di analisi e d individuazione dei risultati da raggiungere. La libertà

Dettagli

Sponsorship opportunities

Sponsorship opportunities The success of the previous two European Workshops on Focused Ultrasound Therapy, has led us to organize a third conference which will take place in London, October 15-16, 2015. The congress will take

Dettagli

CHI SIAMO ABOUT US. Azienda giovane fresca e dinamica ottiene immediatamente un ottimo successo conseguendo tassi di crescita a doppia cifra

CHI SIAMO ABOUT US. Azienda giovane fresca e dinamica ottiene immediatamente un ottimo successo conseguendo tassi di crescita a doppia cifra CHI SIAMO Nel 1998 nasce AGAN, societa specializzata nei servizi di logistica a disposizione di aziende che operano nel settore food del surgelato e del fresco. Azienda giovane fresca e dinamica ottiene

Dettagli

TRASMISSIONI FLESSIBILI CAVI GUAINE E MINUTERIE, PER RICAMBI CICLO, MOTOCICLO ED APPLICAZIONI INDUSTRIALI

TRASMISSIONI FLESSIBILI CAVI GUAINE E MINUTERIE, PER RICAMBI CICLO, MOTOCICLO ED APPLICAZIONI INDUSTRIALI TRASMISSIONI FLESSIBILI CAVI GUAINE E MINUTERIE, PER RICAMBI CICLO, MOTOCICLO ED APPLICAZIONI INDUSTRIALI FLEXIBLE TRANSMISSIONS WIRE ROPE, OUTER CABLES AND SMALL, FOR CYCLE AND MOTORCYCLE SPARE PARTS

Dettagli

Convegno Annuale AISIS

Convegno Annuale AISIS Convegno Annuale AISIS Mobile Health: innovazione sostenibile per una sanità 2.0 Mobile health Roma, 30 ottobre 2014 Radisson Blu es. Hotel It is not the strongest of the species that survives, nor the

Dettagli

Progetto Michelangelo. Click4Care - ThinkHealth System. Paolo Rota Sperti Roma, 08 Novembre 2008. 2008 Pfizer Italy. Tutti i diritti riservati.

Progetto Michelangelo. Click4Care - ThinkHealth System. Paolo Rota Sperti Roma, 08 Novembre 2008. 2008 Pfizer Italy. Tutti i diritti riservati. Progetto Michelangelo Click4Care - ThinkHealth System Paolo Rota Sperti Roma, 08 Novembre 2008 2008 Pfizer Italy. Tutti i diritti riservati. 1 Storia Pfizer ha sviluppato negli ultimi anni know-how nel

Dettagli

arte e personalità nel punto vendita

arte e personalità nel punto vendita arte e personalità nel punto vendita profilo aziendale company profile Venus è una società di consulenza specializzata nel settore marketing e retailing. Dal 1993 l obiettivo è divulgare la conoscenza

Dettagli

StrumenJ semanjci per la ricerca applicata ai tram funzionali: sviluppo e applicabilità dei Thesauri

StrumenJ semanjci per la ricerca applicata ai tram funzionali: sviluppo e applicabilità dei Thesauri LifeWatch e-science European Infrastructure for Biodiversity and Ecosystem Research StrumenJ semanjci per la ricerca applicata ai tram funzionali: sviluppo e applicabilità dei Thesauri Caterina Bergami

Dettagli

Corsi di Laurea Magistrale/ Master Degree Programs

Corsi di Laurea Magistrale/ Master Degree Programs Corsi di Laurea Magistrale/ Master Degree Programs Studenti iscritti al I anno (immatricolati nell a.a. 2014-2015 / Students enrolled A. Y. 2014-2015) Piano di studi 17-27 Novembre 2014 (tramite web self-service)

Dettagli

ISO 9001:2015. Ing. Massimo Tuccoli. Genova, 27 Febbraio 2015

ISO 9001:2015. Ing. Massimo Tuccoli. Genova, 27 Febbraio 2015 ISO 9001:2015. Cosa cambia? Innovazioni e modifiche Ing. Massimo Tuccoli Genova, 27 Febbraio 2015 1 Il percorso di aggiornamento Le principali novità 2 1987 1994 2000 2008 2015 Dalla prima edizione all

Dettagli

ijliii МЯ ЬМЗЫЭЬ MOTORI ETTRICI

ijliii МЯ ЬМЗЫЭЬ MOTORI ETTRICI ijliii МЯ ЬМЗЫЭЬ MOTORI ETTRICI La nostra azienda opera da oltre 25 anni sul mercato della tranciatura lamierini magnetid e pressofusione rotori per motori elettrici: un lungo arco di tempo che ci ha visto

Dettagli

Regional Health Information System

Regional Health Information System Al servizio di gente unica Regional Health Information System Trieste, July 11, 2013 Servizio sistemi informativi ed e-government Regional Health Information System Regional Health System 7.800 km sqare

Dettagli

Approcci agili per affrontare la sfida della complessità

Approcci agili per affrontare la sfida della complessità Approcci agili per affrontare la sfida della complessità Firenze, 6 marzo 2013 Consiglio Regionale della Toscana Evento organizzato dal Branch Toscana-Umbria del PMI NIC Walter Ginevri, PMP, PgMP, PMI-ACP

Dettagli

Copyright 2012 Binary System srl 29122 Piacenza ITALIA Via Coppalati, 6 P.IVA 01614510335 - info@binarysystem.eu http://www.binarysystem.

Copyright 2012 Binary System srl 29122 Piacenza ITALIA Via Coppalati, 6 P.IVA 01614510335 - info@binarysystem.eu http://www.binarysystem. CRWM CRWM (Web Content Relationship Management) has the main features for managing customer relationships from the first contact to after sales. The main functions of the application include: managing

Dettagli

SOLUZIONI PER IL FUTURO

SOLUZIONI PER IL FUTURO SOLUZIONI PER IL FUTURO Alta tecnologia al vostro servizio Alta affidabilità e Sicurezza Sede legale e operativa: Via Bologna, 9 04012 CISTERNA DI LATINA Tel. 06/96871088 Fax 06/96884109 www.mariniimpianti.it

Dettagli

Librerie digitali. Introduzione. Cos è una libreria digitale?

Librerie digitali. Introduzione. Cos è una libreria digitale? Librerie digitali Introduzione Cos è una libreria digitale? William Arms "An informal definition of a digital library is a managed collection of information, with associated services, where the information

Dettagli

L esperto come facilitatore

L esperto come facilitatore L esperto come facilitatore Isabella Quadrelli Ricercatrice INVALSI Gruppo di Ricerca Valutazione e Miglioramento Esperto = Facilitatore L esperto ha la funzione principale di promuovere e facilitare la

Dettagli

ELTeach. Ottmizza lia preparazione pedagogica dei docenti all insegnamento dell inglese in inglese

ELTeach. Ottmizza lia preparazione pedagogica dei docenti all insegnamento dell inglese in inglese ELTeach Ottmizza lia preparazione pedagogica dei docenti all insegnamento dell inglese in inglese Porta a risultati quantificabili e genera dati non ricavabili dalle sessioni di formazione faccia a faccia

Dettagli

SCHEDA PROGRAMMA INSEGNAMENTI A.A. 2012/2013

SCHEDA PROGRAMMA INSEGNAMENTI A.A. 2012/2013 SCHEDA PROGRAMMA INSEGNAMENTI A.A. 2012/2013 CORSO DI LAUREA IN Beni Culturali Insegnamento: Applicazioni informatiche all archeologia Docente Giuliano De Felice S.S.D. dell insegnamento L-ANT/10 Anno

Dettagli

English-Medium Instruction: un indagine

English-Medium Instruction: un indagine English-Medium Instruction: un indagine Marta Guarda Dipartimento di Studi Linguistici e Letterari (DiSLL) Un indagine su EMI presso Unipd Indagine spedita a tutti i docenti dell università nella fase

Dettagli

I profili professionali EUCIP per le architetture Service Oriented

I profili professionali EUCIP per le architetture Service Oriented Sede AICA Liguria Competenze Professionali per l Innovazione Digitale Le competenze per la SOA-Service Oriented Architecture I profili professionali EUCIP per le architetture Service Oriented Roberto Ferreri

Dettagli

PROFILE 1UP MATTEO. first name LANTERI. second name 08.05.1986. date of birth: HAGUENAU (France) place of birth: LANCENIGO di Villorba (Treviso)

PROFILE 1UP MATTEO. first name LANTERI. second name 08.05.1986. date of birth: HAGUENAU (France) place of birth: LANCENIGO di Villorba (Treviso) ART BOOK C D E PROFILE 1UP first name second name date of birth: place of birth: linving in: contacts: MATTEO LANTERI 08.05.1986 HAGUENAU (France) LANCENIGO di Villorba (Treviso) +39 349 0862873 matteo.lntr@gmail.com

Dettagli

La qualità vista dal monitor

La qualità vista dal monitor La qualità vista dal monitor F. Paolo Alesi - V Corso di aggiornamento sui farmaci - Qualità e competenza Roma, 4 ottobre 2012 Monitoraggio La supervisione dell'andamento di uno studio clinico per garantire

Dettagli

C. & G. Agency Srl Via Novara, snc 01017 Tuscania VT Tel. 0761/096093 Fax. 0761/096106 Website: www.cegagency.it E-mail: info@cegagency.

C. & G. Agency Srl Via Novara, snc 01017 Tuscania VT Tel. 0761/096093 Fax. 0761/096106 Website: www.cegagency.it E-mail: info@cegagency. Servizi Recupero Crediti Debt Collection Services Chi Siamo C. & G. Agency Srl nasce grazie alla pluriennale esperienza maturata nel settore gestione e recupero del credito da parte del socio fondatore.

Dettagli

Rinnova la tua Energia. Renew your Energy.

Rinnova la tua Energia. Renew your Energy. Rinnova la tua Energia. Renew your Energy. Dai vita ad un nuovo Futuro. Create a New Future. Tampieri Alfredo - 1934 Dal 1928 sosteniamo l ambiente con passione. Amore e rispetto per il territorio. Una

Dettagli

La cartella clinica. Ippocrate: cartella clinica di Apollonio. Vincenzo Della Mea

La cartella clinica. Ippocrate: cartella clinica di Apollonio. Vincenzo Della Mea A.A. 2001/02 La cartella clinica elettronica Electronic Patient Record Vincenzo Della Mea Università di Udine La cartella clinica nucleo fondamentale dei dati gestiti in sanità Supporta i tre cicli dell

Dettagli

Apprendimento Automatico

Apprendimento Automatico Metodologie per Sistemi Intelligenti Apprendimento Automatico Prof. Pier Luca Lanzi Laurea in Ingegneria Informatica Politecnico di Milano Polo regionale di Como Intelligenza Artificiale "making a machine

Dettagli

Testi del Syllabus. Docente ARFINI FILIPPO Matricola: 004535. Insegnamento: 1004423 - ECONOMIA DEI NETWORK AGROALIMENTARI. Anno regolamento: 2012 CFU:

Testi del Syllabus. Docente ARFINI FILIPPO Matricola: 004535. Insegnamento: 1004423 - ECONOMIA DEI NETWORK AGROALIMENTARI. Anno regolamento: 2012 CFU: Testi del Syllabus Docente ARFINI FILIPPO Matricola: 004535 Anno offerta: 2014/2015 Insegnamento: 1004423 - ECONOMIA DEI NETWORK AGROALIMENTARI Corso di studio: 3004 - ECONOMIA E MANAGEMENT Anno regolamento:

Dettagli

HarNoBaWi Udine, 09/03/2015

HarNoBaWi Udine, 09/03/2015 HarNoBaWi Udine, 09/03/2015 Armonizzazione del processo di notifica nell ambito dell economia dello smaltimento e recupero dei rifiuti nell Euroregione Carinzia FVG Veneto Interreg IV Italia Austria Programma

Dettagli

Summary. Weekly Newsletter 6th November 2015. Dear Parents, We have many activities planned over the next few weeks leading to the winter break.

Summary. Weekly Newsletter 6th November 2015. Dear Parents, We have many activities planned over the next few weeks leading to the winter break. No Images? Click here Weekly Newsletter 6th November 2015 Summary Dear Parents, We have many activities planned over the next few weeks leading to the winter break. However, I will start by the General

Dettagli

Gestire i processi di business trasforma una organizzazione normale in una intelligente? Roberta Raimondi Professor, Sda Bocconi

Gestire i processi di business trasforma una organizzazione normale in una intelligente? Roberta Raimondi Professor, Sda Bocconi Gestire i processi di business trasforma una organizzazione normale in una intelligente? Roberta Raimondi Professor, Sda Bocconi 1) information goes to work 2) model the way Quale migliore prospettiva

Dettagli

PIANO DI STUDI. Primo anno di corso

PIANO DI STUDI. Primo anno di corso PIANO DI STUDI Laurea in Economia, commercio internazionale e mercati finanziari (DM 270/04) L-33 Bachelor degree in Italian and in English (2 curricula in English) 1) CURRICULUM: Economia internazionale

Dettagli

Implementazione e gestione del transitorio nell introduzione di un sistema ERP: il caso Power-One - Oracle

Implementazione e gestione del transitorio nell introduzione di un sistema ERP: il caso Power-One - Oracle FACOLTÀ DI INGEGNERIA RELAZIONE PER IL CONSEGUIMENTO DELLA LAUREA SPECIALISTICA IN INGEGNERIA GESTIONALE Implementazione e gestione del transitorio nell introduzione di un sistema ERP: il caso Power-One

Dettagli

La domotica è un lusso. been easier.

La domotica è un lusso. been easier. La domotica è un lusso. ra Domotic has never been easier. La domotica èra un lusso. BLUE è la domotica della semplicità, dell evoluzione tecnologica capace di trasformare prodotti ed impianti in opportunità

Dettagli

Padova Smart City. Internet of Things. Alberto Corò

Padova Smart City. Internet of Things. Alberto Corò Padova Smart City Internet of Things Alberto Corò Padova 16 ottobre 2013 Smart City Le smart cities ("città intelligenti") possono essere classificate lungo 6 aree di interesse: Economia Mobilità Ambiente

Dettagli

CONFIGURATION MANUAL

CONFIGURATION MANUAL RELAY PROTOCOL CONFIGURATION TYPE CONFIGURATION MANUAL Copyright 2010 Data 18.06.2013 Rev. 1 Pag. 1 of 15 1. ENG General connection information for the IEC 61850 board 3 2. ENG Steps to retrieve and connect

Dettagli

La passione per il proprio lavoro, la passione per l'innovazione e la ricerca

La passione per il proprio lavoro, la passione per l'innovazione e la ricerca La passione per il proprio lavoro, la passione per l'innovazione e la ricerca tecnologica insieme all'attenzione per il cliente, alla ricerca della qualità e alla volontà di mostrare e di far toccar con

Dettagli

ARRANGEMENT FOR A STUDENT EXCHANGE between University College London and The Scuola Normale Superiore, Pisa

ARRANGEMENT FOR A STUDENT EXCHANGE between University College London and The Scuola Normale Superiore, Pisa ARRANGEMENT FOR A STUDENT EXCHANGE between and The Scuola Normale Superiore, Pisa Preamble 1. The Faculty of Arts and Humanities (FAH) of (UCL) and the Scuola Normale Superiore of Pisa (SNS) have agreed

Dettagli

COMPANY PROFILE. tecnomulipast.com

COMPANY PROFILE. tecnomulipast.com COMPANY PROFILE tecnomulipast.com PROGETTAZIONE E REALIZZAZIONE IMPIANTI INDUSTRIALI DAL 1999 Design and manufacture of industrial systems since 1999 Keep the faith on progress that is always right even

Dettagli

Testi del Syllabus. Docente PAVARANI EUGENIO Matricola: 002525. Insegnamento: 1001399 - CORPORATE BANKING AND FINANCE. Anno regolamento: 2012

Testi del Syllabus. Docente PAVARANI EUGENIO Matricola: 002525. Insegnamento: 1001399 - CORPORATE BANKING AND FINANCE. Anno regolamento: 2012 Testi del Syllabus Docente PAVARANI EUGENIO Matricola: 002525 Anno offerta: 2014/2015 Insegnamento: 1001399 - CORPORATE BANKING AND FINANCE Corso di studio: 3004 - ECONOMIA E MANAGEMENT Anno regolamento:

Dettagli

http://getpixelbook.com

http://getpixelbook.com http://getpixelbook.com Founded February 2013 pixelbook Srl - Via Francesco Chiloni, 29-42122 Reggio Emilia (IT) - VAT/P.IVA IT02569230358 Value proposition pixelbook è il modo più semplice per pubblicare

Dettagli

Gruppo di lavoro 1 Metadati e RNDT. Incontro del 22 luglio 2014

Gruppo di lavoro 1 Metadati e RNDT. Incontro del 22 luglio 2014 Gruppo di lavoro 1 Metadati e RNDT Incontro del 1 Piano di lavoro 1. Condivisione nuova versione guide operative RNDT 2. Revisione regole tecniche RNDT (allegati 1 e 2 del Decreto 10 novembre 2011) a)

Dettagli

HIGH PRECISION BALLS. 80 Years

HIGH PRECISION BALLS. 80 Years HIGH PRECISION BALLS 80 Years 80 ANNI DI ATTIVITÀ 80 YEARS EXPERIENCE ARTICOLI SPECIALI SPECIAL ITEMS The choice to look ahead. TECNOLOGIE SOFISTICATE SOPHISTICATED TECHNOLOGIES HIGH PRECISION ALTISSIMA

Dettagli

Get Instant Access to ebook Guida Agli Etf PDF at Our Huge Library GUIDA AGLI ETF PDF. ==> Download: GUIDA AGLI ETF PDF

Get Instant Access to ebook Guida Agli Etf PDF at Our Huge Library GUIDA AGLI ETF PDF. ==> Download: GUIDA AGLI ETF PDF GUIDA AGLI ETF PDF ==> Download: GUIDA AGLI ETF PDF GUIDA AGLI ETF PDF - Are you searching for Guida Agli Etf Books? Now, you will be happy that at this time Guida Agli Etf PDF is available at our online

Dettagli

LAUREA MAGISTRALE IN COMUNICAZIONE MULTIMEDIALE

LAUREA MAGISTRALE IN COMUNICAZIONE MULTIMEDIALE LAUREA MAGISTRALE IN COMUNICAZIONE MULTIMEDIALE CLASSE LM-19 INFORMAZIONE E SISTEMI EDITORIALI > A PORDENONE Curriculum Teorie e tecniche per la comunicazione multimediale Pervasive computing and media

Dettagli

Breve storia dei sistemi di calcolo

Breve storia dei sistemi di calcolo FONDAMENTI DI INFORMATICA Ing. Davide PIERATTONI Facoltà di Ingegneria Università degli Studi di Udine Breve storia dei sistemi di calcolo 1 Nota di Copyright Questo insieme di trasparenze (detto nel seguito

Dettagli

Le cellule staminali dell embrione: cosa possono fare Embryonic stem cells are exciting because they can make all the different types of cell in the

Le cellule staminali dell embrione: cosa possono fare Embryonic stem cells are exciting because they can make all the different types of cell in the 1 2 3 Le cellule staminali dell embrione: cosa possono fare Embryonic stem cells are exciting because they can make all the different types of cell in the body scientists say these cells are pluripotent.

Dettagli

Nessuna perdita di tempo

Nessuna perdita di tempo Océ TCS500 Nessuna perdita di tempo Sistema per la stampa, la copia e l acquisizione Grande Formato a colori Pronto per ogni lavoro: Sempre il risultato corretto estremamente produttivo Eccellente produttività

Dettagli

Linkografia ragionata sulla LIM

Linkografia ragionata sulla LIM Linkografia ragionata sulla LIM Pagine web attive nel giugno 2010 Ricerche internazionali - Becta,What Research says about interactive whiteboard, Becta Research Reviews, 2003, Becta http://www.virtuallearning.org.uk/2003research/becta_research_paper.pdf

Dettagli

LabMecFit. versione beta. by S.Frasca Dipartimento di Fisica Università Sapienza Roma

LabMecFit. versione beta. by S.Frasca Dipartimento di Fisica Università Sapienza Roma LabMecFit versione beta by S.Frasca Dipartimento di Fisica Università Sapienza Roma LabMecFit è un programma che permette di elaborare i dati prodotti da DataStudio. I dati devono essere salvati da DataStudio

Dettagli

GESTIRE LA REPUTAZIONE ONLINE PDF

GESTIRE LA REPUTAZIONE ONLINE PDF GESTIRE LA REPUTAZIONE ONLINE PDF ==> Download: GESTIRE LA REPUTAZIONE ONLINE PDF GESTIRE LA REPUTAZIONE ONLINE PDF - Are you searching for Gestire La Reputazione Online Books? Now, you will be happy that

Dettagli

le mostre che arrivarono in Europa ci furono Twelve Contemporary American Painters and Sculptors (1953), Modern Art in the USA

le mostre che arrivarono in Europa ci furono Twelve Contemporary American Painters and Sculptors (1953), Modern Art in the USA 1 MoMA E GLI AMERICANI MoMA AND AMERICANS Sin dall inizio il MoMA (Museo d Arte Moderna) di New York era considerato, da tutti gli appassionati d arte specialmente in America, un museo quasi interamente

Dettagli

Testi del Syllabus. Docente ZANGRANDI ANTONELLO Matricola: 004565. Insegnamento: 1004508 - ECONOMIA DELLE AZIENDE NON PROFIT

Testi del Syllabus. Docente ZANGRANDI ANTONELLO Matricola: 004565. Insegnamento: 1004508 - ECONOMIA DELLE AZIENDE NON PROFIT Testi del Syllabus Docente ZANGRANDI ANTONELLO Matricola: 004565 Anno offerta: 2013/2014 Insegnamento: 1004508 - ECONOMIA DELLE AZIENDE NON PROFIT Corso di studio: 5003 - AMMINISTRAZIONE E DIREZIONE AZIENDALE

Dettagli

#social media strategy social media strategy e social CRM: strumenti per dialogare con rete e clienti

#social media strategy social media strategy e social CRM: strumenti per dialogare con rete e clienti #social media strategy social media strategy e social CRM: strumenti per dialogare con rete e clienti innovation design training new business strategy be a jedi disclaimer 2 il presente documento è stato

Dettagli

E-Business Consulting S.r.l.

E-Business Consulting S.r.l. e Rovigo S.r.l. Chi siamo Scenario Chi siamo Missione Plus Offerti Mercato Missionedi riferimento Posizionamento Metodologia Operativa Strategia Comunicazione Digitale Servizi Esempidi consulenza Clienti

Dettagli

service building automation

service building automation service building automation CPL CONCORDIA propone un nuovo servizio per l integrazione ottimale di diversi sistemi ed impianti tecnologici. Consulenza, progettazione e costruzione di sistemi all avanguardia

Dettagli

IP TV and Internet TV

IP TV and Internet TV IP TV e Internet TV Pag. 1 IP TV and Internet TV IP TV e Internet TV Pag. 2 IP TV and Internet TV IPTV (Internet Protocol Television) is the service provided by a system for the distribution of digital

Dettagli

Indice. Contents. Alcuni nostri clienti 1 Radici profonde, rami robusti 2 Perché scegliere noi 5 Terra, cielo e mare 6 Un partner affidabile 9

Indice. Contents. Alcuni nostri clienti 1 Radici profonde, rami robusti 2 Perché scegliere noi 5 Terra, cielo e mare 6 Un partner affidabile 9 Indice Alcuni nostri clienti 1 Radici profonde, rami robusti 2 Perché scegliere noi 5 Terra, cielo e mare 6 Un partner affidabile 9 Contents Some of our clients 1 Deep roots, strong branches 2 Why choose

Dettagli

Flow. by Proquest. una nuova piattaforma per il Citationi Management e la Research Collaboration. Workshop BIBLIOSAN.

Flow. by Proquest. una nuova piattaforma per il Citationi Management e la Research Collaboration. Workshop BIBLIOSAN. Flow by Proquest una nuova piattaforma per il Citationi Management e la Research Collaboration 1 Citation Manager: quale scegliere? 2 Criteri per la scelta Articoli e recensioni Tabelle comparative: Wikipedia

Dettagli

Get Instant Access to ebook Venditore PDF at Our Huge Library VENDITORE PDF. ==> Download: VENDITORE PDF

Get Instant Access to ebook Venditore PDF at Our Huge Library VENDITORE PDF. ==> Download: VENDITORE PDF VENDITORE PDF ==> Download: VENDITORE PDF VENDITORE PDF - Are you searching for Venditore Books? Now, you will be happy that at this time Venditore PDF is available at our online library. With our complete

Dettagli

TRASFERIMENTO TECNOLOGICO IN UK

TRASFERIMENTO TECNOLOGICO IN UK TRASFERIMENTO TECNOLOGICO IN UK L ESEMPIO DI E-SYNERGY 2 Contenuto Parlerò: dei rischi legati all investimento in aziende start-up delle iniziative del governo britannico per diminuire questi rischi e

Dettagli

IT ARCHITECTURE: COME PREPARARSI AL CLOUD

IT ARCHITECTURE: COME PREPARARSI AL CLOUD IT ARCHITECTURE: COME PREPARARSI AL CLOUD Stefano Mainetti stefano.mainetti@polimi.it L ICT come Commodity L emergere del Cloud Computing e i nuovi modelli di delivery Trend n. 1 - ICT Commoditization

Dettagli

Se il record ha lo status di supplied by publisher o. MESH solo i record pubmed indexed for Medline sono completamente indicizzati

Se il record ha lo status di supplied by publisher o. MESH solo i record pubmed indexed for Medline sono completamente indicizzati Collegarsi a PUBMED Ricercare: 1) Articoli sulle applicazioni della radiologia alla diagnosi di tumore della prostata 2) Articoli sulle problematiche infermieristiche relative alle malattie oncologiche

Dettagli

1 2015 Ipsos. Le opinioni degli italiani sulle leggi in materia di droghe leggere

1 2015 Ipsos. Le opinioni degli italiani sulle leggi in materia di droghe leggere 1 15 Ipsos. Le opinioni degli italiani sulle leggi in materia di droghe leggere RIGUARDO ALLA DIFFUSIONE E AL CONSUMO DI DROGHE LEGGERE, L ITALIA AD OGGI DISPONE DI LEGGI SCARSAMENTE EFFICACI Q1. A SUO

Dettagli

Evoluzione del calcolatore e fondamenti della programmazione

Evoluzione del calcolatore e fondamenti della programmazione Informatica e fondamenti della programmazione Disciplina che si occupa dell informazione e del suo trattamento in modo automatico Mezzi fisici: i computer Mezzi logici: procedimenti di elaborazione, algoritmi

Dettagli

PICK & PLACE SYSTEMS

PICK & PLACE SYSTEMS PICK & PLACE SYSTEMS 2 TWINPACK TWINPACK Twinpack progetta, produce e installa macchine per l applicazione di maniglie, fasce adesive per multimballi, film termoriducenti e clusteratrici. La storia di

Dettagli

Oreste Signore, Cultura Senza Barriere Università degli Studi di Padova Padova, 18-20 febbraio 2010

Oreste Signore, <oreste@w3c.it> Cultura Senza Barriere Università degli Studi di Padova Padova, 18-20 febbraio 2010 Oreste Signore, Cultura Senza Barriere Università degli Studi di Padova Padova, 18-20 febbraio 2010 Slides: http://www.w3c.it/talks/2010/csb2010-wcag/slides.html Versione pdf: [ pagina

Dettagli

Joint staff training mobility

Joint staff training mobility Joint staff training mobility Intermediate report Alessandra Bonini, Ancona/Chiaravalle (IT) Based on https://webgate.ec.europa.eu/fpfis/mwikis/eurydice/index.php/belgium-flemish- Community:Overview and

Dettagli