Apertura Mod. 730/2011

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Apertura Mod. 730/2011"

Transcript

1 Apertura Mod. 730/2011

2 SOMMARIO Predisposizione ambiente... 3 Operazioni Preliminari... 5 Abilitazione utilizzo per nuovi utenti... 5 Sistemi informativi premessa... 7 S.I. Anno in Corso (ACSI73N_XX)... 7 S.I. Anno Precedente (ACSI73V_XX)... 9 S.I. Anno Precedente 1(AC73V09_xx) Verifica Utenti premessa Utente NIRXX73N anno corrente Utente NIRXX73V anno precedente Autorizzazione al modulo AC Elenco profili applicativi (NIINSTALL) Autorizzazione moduli per utente Copia tabella protocolli Area dati LASER Riporto dati da anno precedente Esempio di Sistema Informativo con gestione unificata degli archivi mod. UNICO e mod Esempio di Sistema Informativo con gestione separata degli archivi mod. UNICO e mod Altre Ipotesi: Scelta dati da riportare da anno precedente Riporto dati aggiuntivi

3 PREDISPOSIZIONE AMBIENTE La gestione del modello 730 e conseguentemente le funzionalità relative all apertura fanno riferimento a informazioni contenute in archivi relativi ai dati reddituali ed ai dati anagrafici terreni/fabbricati che possono essere o meno condivisi fra la gestione del mod. 730 e del mod. UNICO. Qui di seguito si presentano le due fattispecie estreme che si possono presentare di completa unificazione o separazione degli archivi, nelle singole realtà operative per esigenze gestionali possono presentarsi anche situazioni intermedie. E pertanto necessario che ciascun operatore verifichi la propria realtà in quanto la situazione presente si riflette nelle successive attività qui di seguito commentate. L operatore può verificare la propria situazione può accedere ad una riga comandi dell Utente 730 anno in corso (NIRxx73N) ed eseguire i seguenti comandi: WRKOBJ OBJ(*LIBL/DRF001P) e premere invio Elementi dichiarazione IRPEF 730: 3

4 - Riportare nella riga di riferimento la libreria di utilizzata. Nei casi in cui nella videata appaiano visualizzate più righe con riferimento al file DRF001P, è da riportarsi solamente la Libreria relativa alla prima riga visualizzata. WRKOBJ OBJ(DRMGCPP) e premere invio Elementi Reddituali di dettaglio IRPEF Terreni e Fabbricati modello 730: - Riportare nella riga di riferimento la libreria di utilizzata. Nei casi in cui nella videata appaiano visualizzate più righe con riferimento al file DRMGCPP, è da riportarsi solamente la Libreria relativa alla prima riga visualizzata. WRKOBJ OBJ(*LIBL/TFJ0CPP) e premere invio Elementi Calcolo ICI Terreni e Fabbricati ambiente 730: - Riportare nella riga di riferimento la libreria di utilizzata. Nei casi in cui nella videata appaiano visualizzate più righe con riferimento al file TFJ0CPP, è da riportarsi solamente la Libreria relativa alla prima riga visualizzata. WRKOBJ OBJ(*LIBL/TFF8REP) e premere invio Elementi anagrafici Terreni e Fabbricati ambiente 730: - Riportare nella riga di riferimento la libreria di utilizzata. Nei casi in cui nella videata appaiano visualizzate più righe con riferimento al file TFF8REP, è da riportarsi solamente la Libreria relativa alla prima riga visualizzata. WRKOBJ OBJ(*LIBL/TFF9CPP) e premere invio Elementi di collegamento Rapporti di Proprietà alle anagrafiche Terreni e Fabbricati ambiente 730: - Riportare nella riga di riferimento la libreria di utilizzata. Nei casi in cui nella videata appaiano visualizzate più righe con riferimento al file TFF9CPP, è da riportarsi solamente la Libreria relativa alla prima riga visualizzata. 4

5 OPERAZIONI PRELIMINARI Tutte le attività descritte nel capitolo vengono svolte unicamente in modalità NPT su sistema Iseries (as/400). PRIMA DI PROCEDERE CON LA FASE DI APERTURA DELL ANNO (procedura D3APRICL), CONSIGLIAMO DI EFFETTURE UN PREVENTIVO SALVATAGGIO DEGLI ARCHIVI MULTIANNUALI UTILIZZATI PER LA GESTIONE DEI DATI REDDITUALI NELLA DICHIARAZIONE DELLO SCORSO ANNO (MODELLO , ANNO IMPOSTA 2009): DRF001* (ELEMENTI DI TESTATA DELLA DICHIARAZIONE) DRF002* (ELEMENTI DI DETTAGLIO DELLA DICHIARAZIONE) DRMGCP* (ELEMENTI DATI IRPEF QUADRO A E B DICHIARAZIONE). ABILITAZIONE UTILIZZO PER NUOVI UTENTI Per poter gestire l applicativo Dichiarazione Redditi 730 da parte di nuovi utenti, nella lista dei moduli applicativi installati in ambiente ISeries (as/400) deve essere presente il modulo AC073. Collegarsi con l utente NIINSTALL; - scelta 3 = Controllo copyright e definizione profili applicativi; - scelta 1 = Informazioni su moduli applicativi installati; - scelta 5 (Gestione moduli applicativi), accanto al codice applicazione ACA ; Inserire nel campo Codice Modulo il valore AC073 e premere Invio. Verificare che il modulo sia presente all inizio della lista sotto riportata. Se esiste impostare l opzione 1=Scelta per revisione e confrontare con i seguenti dati: 5

6 6

7 SISTEMI INFORMATIVI PREMESSA Premessa la verifica iniziale fatta sulla base di quanto descritto nel paragrafo predisposizione ambiente, viene qui di seguito descritta la corretta predisposizione dei sistemi informativi anno corrente ed anno precedente ponendo particolare attenzione al modo con cui indicare l ordinamento delle Librerie Dati (FNIACxxxxx) ed alle librerie Programmi (LNIACxxxx), di seguito indicate con la nostra nomenclatura standard. Sarà quindi compito di ogni Utente ricondurle correttamente alle proprie corrispondenze. S.I. ANNO IN CORSO (ACSI73N_XX) Collegarsi con l utente ACGMASTER od equivalente; Scegliere Gestione Sistemi Informativi Esempio di Sistema Informativo con gestione unificata degli archivi mod. UNICO e mod. 730 Esempio di Sistema Informativo con gestione separata degli archivi mod. UNICO e mod

8 8

9 S.I. ANNO PRECEDENTE (ACSI73V_XX) Collegarsi con l utente ACGMASTER od equivalente; Scegliere Gestione Sistemi Informativi Esempio di Sistema Informativo con gestione unificata degli archivi mod. UNICO e mod

10 Esempio di Sistema Informativo con gestione separata degli archivi mod. UNICO e mod

11 S.I. ANNO PRECEDENTE 1(AC73V09_XX) Collegarsi con l utente ACGMASTER od equivalente; Scegliere Gestione Sistemi Informativi Esempio di Sistema Informativo: Manutenzione File Sistemi Informativi ACGGAA Immettere i dati necessari e premere Invio. Sistema Informativo AC73V09_XX Descrizione S.I. Gestione modelli 730/2009 Gruppo DR3 Lista di Librerie 1) NIBASEGAA 2) FNIACDRVxx 3) FNITABEP08 4) FNIAC001xx 5) LNIAC73V09 6) LNIAC73V 7) LNIACDRV 8) LNIACDICN 9) LNIAC001 10) 11) 12) 13) 14) Menu d'ingresso T339 F3=Uscita F5=Riprist. F7=Guida F12=Preced. La libreria LNIAC73V09, è ottenuta per COPIA della libreria LNIAC73V prima dell applicazione dell aggiornamento relativo all apertura modello 730 (note tecniche) Il riferimento alla libreria FNITABEP08, trova riscontro con la ridenominazione della libreria FNITABEPxx dopo l applicazione dell aggiornamento relativo all apertura dell ambiente Contabile 2010 (cfr capitolo 05. Crezione Ambiente e Utente contabilita 2008, Manuale Apertura Contabilita 2010 ). VERIFICA UTENTI PREMESSA La gestione del programma applicativo 730 avviene tramite la definizione di un profilo utente (standard NIRXX73N) che deve essere creato tramite il Modulo Base. Esso permette una facile navigazione tra un elenco di funzioni (menu) per l esecuzioni delle operazioni che gli utenti possono eseguire. Dal profilo responsabile ACGMASTER verifichiamo l ambiente per la gestione del Modello

12 UTENTE NIRXX73N ANNO CORRENTE Collegarsi con l utente ACGMASTER od equivalente; Scegliere 03. Funzioni Applicative Scegliere 02. Gestione Utenti Scegliere 02. Variazione Profili Utente Nel campo nome profilo utente impostare NIRXX73N (se viene utilizzato il profilo standard) e premere invio. Verificare i seguenti dati: Esempio: 12

13 UTENTE NIRXX73V ANNO PRECEDENTE Collegarsi con l utente ACGMASTER od equivalente; Scegliere 03. Funzioni Applicative Scegliere 02. Gestione Utenti Scegliere 02. Variazione Profili Utente Nel campo nome profilo utente impostare NIRXX73V (se viene utilizzato il profilo standard) e premere invio. Verificare i seguenti dati: Esempio: Gestione Profili Utente ACGGAA Immettere i dati necessari e premere Invio. Nome Utente NIRXX73V Parola d' ordine Testo.... Utente Gestione Modelli 730 A.P. Cd menu' iniziale T335 Coda lavori... Nome Sist. Informat. ACSI73V_XX Coda di emissione Possibilita' limitate *NO *YES/*NO/*PARTIAL Coda messaggi utente NIRXX73V Modo invio msg utente *NOTIFY Modo invio msg term. *NOTIFY Profilo di gruppo Libreria ACGGAA *HOLD/*NOTIFY/*BREAK *HOLD/*NOTIFY/*BREAK Cd contabile Pgm iniziale... Libreria Esecuz.( /G) Pgm finale.... Libreria Esecuz.( /G) Pgm gestione ATTEN BCI90 Libreria *LIBL Descr. tasto ATTEN Menu iniz. GRPJOB T335 No. max lavori gruppo (2/16) AUTORIZZAZIONE AL MODULO AC073 I profili utenti creati nella gestione del modulo base, tramite il profilo ACGMASTER, devono essere autorizzati per la gestione dei nostri programmi. Mediante l utilizzo del profilo NIINSTALL attraverso una serie di funzioni si potranno creare un le funzionalità operative della gestione cui si accede mediante l utente NIINSTALL. Ogni utente potrà pertanto gestire solo quei moduli allo stesso abilitati. 13

14 ELENCO PROFILI APPLICATIVI (NIINSTALL) Collegarsi con l utente NIINSTALL o equivalente; Scegliere l opzione 3 = Controllo copyright e definizione profili applicativi; Scegliere l opzione 10 = Definizione profili applicativi e loro applicazioni; Immettere la scelta 2 = Modifica, accanto all utente utilizzato; Esempio Ammesso a modificare dati anagrafici La gestione di questo parametro, permette di autorizzare o meno l accesso e la manutenzione delle Anagrafiche di Banca Dati relative ai Sostituti d imposta collegati alla Dichiarazione (rif. F17=Mod.sostituto). Identificativo archivio anagrafico Impostando il? ed invio è possibile visualizzare e scegliere l identificativo archivio anagrafico che viene gestito. 14

15 AUTORIZZAZIONE MODULI PER UTENTE Collegarsi con l utente NIINSTALL o equivalente; Scegliere l opzione 3 = Controllo copyright e definizione profili applicativi; Scegliere l opzione 10 = Definizione profili applicativi e loro applicazioni; Immettere la scelta 9 = Elenco moduli autorizzati, accanto all utente utilizzato; Esempio Procedere all eventuale aggiornamento dei moduli autorizzati, se non coincidenti con la lista sopraindicata. 15

16 COPIA TABELLA PROTOCOLLI E necessario eseguire la funzione di copia della tabella protocolli da anno precedente ad anno corrente intendendo per quest ultimo l anno in cui si invia la dichiarazione Tale funzione viene eseguita dalla gestione Gestione tabelle protocolli presente nel menù Altri archivi anagrafici di banca dati. utilizzando la scelta 3=copia in corrispondenza delle righe relative all anno precedente ed al tipo dichiarazione 3 Modello 730. Così operando si copiano dall anno precedente all anno corrente i medesimi contatori di protocollo definiti per l anno precedente, diversamente è possibile in questa sede mediante la gestione interattiva della tabella stessa operare le opportune variazioni. La funzione provvede inoltre automaticamente ad eseguire la copia anche degli abbinamenti degli utenti al protocollo scelto per il nuovo anno. In alternativa alla funzione di copia è possibile gestire interattivamente la tabelle stessa. Per il tipo dichiarazione 3 = Modello 730 per l anno 2011 la compilazione del campo Impegno a presentare per via telematica la dich non produce effetti. AREA DATI LASER730 Per scegliere in fase di riporto quale indirizzo del Sostituto da riportare (Sede Impresa o Domicilio fiscale) è prevista un opzione nell area dati LASER730. Prima di procedere alla fase di apertura (D3APRICL), vericare che tale informazione (area dati LASER730) sia specificata nella libreria che contiene i file dei Quadri reddituali 730 (rif. file DRF001P, DRF002P., cfr capitolo Premessa del presente manuale). In caso contrario, ricercare e spostare manualmente questa area dati alla libreria che la dovrà contenerla; esempio: Area dati LASER730 presente nella liberia FNIACDRNxx, quadri reddituali nella libreria FNIACDRVxx:. da Utente abilitato (esempio QPGMR) eseguire da una riga comandi: MOVOBJ OBJ(FNIACDRNxx/LASER730) OBJTYPE(*DTAARA) TOLIB(FNIACDRVxx) e premere Invio. 16

17 RIPORTO DATI DA ANNO PRECEDENTE Tutte le attività descritte nel capitolo vengono svolte unicamente in modalità NPT su sistema Iseries (as/400) ed eseguite da Utente responsabile (esempio QPGMR), dopo aver caricato l aggiornamento contenente le librerie PGM relative all apertura. La procedura di riporto va eseguita assicurandosi che non vi siano Utenti collegati ad ambienti 730. Gli ambienti interessati al recupero (file DRF001*, DRF002*, DRMGCP*) sono gli stessi utilizzati per la gestione dei dichiarativi Gestione modello 730 Con la conferma della fase di riporto, i dati anagrafici e reddituali dei dichiarativi relativi all anno precedente vengono riportati ai nuovi elementi della dichiarazione anno corrente (da record Tipo dichiarazione = 3, Anno precedente, a Tipo dichiarazione = 3, Anno corrente). In questa fase vengono inoltre aggiornati automaticamente per competenza i dati anagrafici della dichiarazione sulla base delle eventuali variazioni storiche presenti in Banca Dati. In fase di lancio, viene richiesto all operatore di specificare (o confermare) le librerie di riferimento che ha utilizzato per la gestione dei modelli 730 nell anno precedente. Per agevolare l utente ad una corretta indicazione degli archivi di riferimento, riportiamo diverse ipotesi nelle quali potrebbe avere operato. ESEMPIO DI SISTEMA INFORMATIVO CON GESTIONE UNIFICATA DEGLI ARCHIVI MOD. UNICO E MOD Sistema informativo utilizzato nel 2010 (ACSI73N_xx) con riferimento al file DRF001P unificato per gestire nello stesso file mod. 730 e mod. Unico. > Nella lista librerie S.I. 2010, la prima libreria contenente il file DRF001P è la FNIACDRVxx - file di collegamento elementi reddituali (Reddito IRPEF, seconda videata Gestione anagrafica Unica Terreni e Fabbricati) DRMGCPP. > Nella lista librerie S.I. 2009, la prima libreria contenete il file DRMGCPP è la FNIACDRVxx ESEMPIO DI SISTEMA INFORMATIVO CON GESTIONE SEPARATA DEGLI ARCHIVI MOD. UNICO E MOD Sistema informativo utilizzato nel 2010 (ACSI73N_xx) con riferimento al file DRF001P non unificato per non gestire nello stesso file mod. 730 e mod. Unico. > Nella lista librerie S.I. 2010, la prima libreria contenente il file DRF001P è la FNIAC73Nxx - file di collegamento elementi reddituali (Reddito IRPEF, seconda videata Gestione anagrafica Unica Terreni e Fabbricati) DRMGCPP. > Nella lista librerie S.I. 2010, la prima libreria contenente il file DRMGCPP è la FNIAC73Vxx ALTRE IPOTESI: 17

18 Sistema informativo utilizzato nel 2010 (ACSI73N_xx) con riferimento al file DRF001P non unificato per non gestire nello stesso file dichiarazioni 730 e Unico. Nella lista librerie S.I. 2010, la prima libreria contenente il file DRF001P è la FNIAC73Nxx - file di collegamento elementi reddituali (Reddito IRPEF, seconda videata Gestione anagrafica Unica Terreni e Fabbricati) DRMGCPP. > Nella lista librerie S.I. 2010, la prima libreria contenente il file DRMGCPP è la FNIACDRVxx Per eseguire la funzione: Collegarsi con l utente QPGMR (o utente Responsabile equivalente) e digitare dalla riga comandi: CALL LNIAC73N/D3APRICL e premere invio. la videata di avvertimento ricorda quanto e necessario prevedere prima di proseguire nella funzione (rif. capitolo Operazioni Preliminari) Premere INVIO per proseguire: Esempio: 18

19 E necessario in questa videata, confermare o re-impostare le libreria richieste a riferimento. Nell esempio riportato, si fa riferimento all ipotesi di condivisione librerie DRR: Mod.730/2010 (anno in corso, ovvero riferimento libreria con file DRF001P, DRF002P) = FNIACDRVxx Anagrafica Unica Dichiaranti (ovvero riferimento libreria con file AYANAGP)= FNIAC001xx Anagrafica Unica Dipendenti (ovvero riferimento libreria con file NIAAREP)= FNIAC001xx (o diversa) Anagrafica Terreni e Fabbricati (ovvero riferimento libreria con file DRMGCPP) = FNIACDRVxx La funzione deve essere ripetuta per ciascun diverso ambiente avendo cura di ricollegarsi nuovamente con utente QPGMR (o utente Responsabile equivalente). Premere INVIO per proseguire: 19

20 Per confermare l esecuzione del trasporto ed accedere alla videata di selezione relativa alle dichiarazione da riportare al nuovo anno, confermare con il comando F10. E sufficiente la predisposizione del nuovo Sistema Informativo necessario per la gestione del modello 730/2011 nel caso non si desideri effettuare alcun riporto dati dalla precedente dichiarazione. 20

21 SCELTA DATI DA RIPORTARE DA ANNO PRECEDENTE La funzione può essere rieseguita con l avvertenza che provvede a sovrascrivere i dati nel frattempo inseriti interattivamente. Nel caso nell anno precedente per lo stesso dichiarante si siano gestite più dichiarazioni in sequenza (dichiarazioni rettificative od integrative), con il recupero vengono riportati gli elementi reddituali dell ultima sequenza elaborata. In quest ultimo caso i valori di acconto riportati dal quadro F non sono corretti in quanto ripresi dalla prima dichiarazione compilata (730-3, righi e ) e pertanto vanno successivamente manutenzionati interattivamente. Sono previsti criteri di selezione che permettono all operatore di eseguire un recupero con i seguenti parametri Sostituto d imposta Dichiarante Specificare il limite di selezione delle Dichiarazioni da riportare: Attenzione: il prefisso di selezione Id anagrafici del codice iniziale e finale va immesso interattivamente a cura dell operatore Esempio da DB a DB , oppure da a , ecc.) Anno nuovo esercizio Anno per il quale si dichiarano i redditi (esempio 2010 per modello 730/2011) 21

22 Anno esercizio precedente Anno precedente a quello per il quale si dichiarano i redditi (esempio 2009 per modello 730/2010) Trasporta dichiarazioni Specificare, relativamente allo stato della dichiarazione, quali di queste debbono essere oggetto del riporto: P=Pronte, S=Stampate, E=Pronte-Stampate, spazio = Tutte Riporta Codici Classificazione Specificare, indicando il valore S, quali di queste posizioni debbano essere oggetto del riporto Elimina le dichiarazioni annullate Se contrassegnato il campo non vengono riportate dall anno precedente le Dichiarazioni per le quali nel campo Attivo/Annullato dei Dati anagrafici del Dichiarante è stato indicato il valore A = Annullato Riporto quadri reddituali (S=Trasportare) Dichiarante / Coniuge: immettere S nel campo di scelta per selezionare i quadri per i quali si desidera riportare i dati della dichiarazione precedente al nuovo modello. Dati anagrafici contribuente: I dati anagrafici del contribuente sono automaticamente aggiornati in base a quanto indicato Banca Dati (Dati anagrafici Dichiarante, Coniuge Dichiarante e del Sostituto d imposta che effettuerà il conguaglio = Data validità anagrafica , Domicilio fiscale al = Data validità anagrafica ed eventualmente il domicilio al e ). I dati anagrafici del Coniuge Dichiarante, se non presente in Banca Dati, sono ricopiati dalla precedente dichiarazione. Vengono inoltre automaticamente riportate la data di variazione del domicilio fiscale In sede di gestione interattiva della dichiarazione si consiglia di confermare i dati anagrafici proposti allo scopo eventualmente di riaggiornarli automaticamente con eventuali variazioni storiche registrate in Banca Dati successivamente all apertura del mod Per i sostituto d imposta è possibile scegliere di riportare l indirizzo Sede Impresa anzichè l indirizzo del Domicilio Fiscale mediante la gestione del Tipo flag Indirizzo Sostituto da Sede Impresa/Domicilio fiscale presente nella funzione Imposta dati per stampa LASER del Menu Stampe Mod Se il soggetto elaborato è anche gestito nell archivio Dipendenti (modulo ACA AC002), in automatico viene abbinato al codice anagrafica paghe corrispondente. L abbinamento al Codice dipendente è eseguita per corrispondenza fra il Codice fiscale presente nell Anagrafica Unica di Banca Dati e quello presente nell Anagrafica Dipendenti. Coniuge e Familiari a Carico Con la scelta del recupero, vengono riportati gli elementi Reddituali dello scorso anno del Quadro CONIUGE E FAMILIARE A CARICO. 22

23 Per i soggetti di età inferiore a tre anni il numero Mesi a carico del minore di tre anni e il Mesi a carico sono automaticamente determinati considerando il mese di nascita desunto dal Codice fiscale. I soggetti che nella precedente dichiarazione sono stati indicati con tipologia A = Altri familiari a carico, verranno riportati nella dichiarazione gli stessi riferimenti utilizzati nella dichiarazione 2009 (colonne Mesi a carico e Percentuale di detrazione spettante), in quanto non è possibile distinguere quanti non sono tutt ora a carico o lo saranno per l intero anno. In questi casi sarà pertanto l operatore che prima di riconfermare i valori recuperati dovrà riaggiornarli ai periodi e percentuali di riferimento del Quadro A Redditi dei Terreni, Quadro B Redditi dei Fabbricati Se nel mod. 730 del precedente anno i quadri sono stati creati in modalità collegata all anagrafica unica terreni e fabbricati (nel quadro è indicato IMMOBILI COLLEGATI ALLA BANCA DATI CATASTALE ), l apertura ora li ricrea sulla base dei dati di competenza presenti nell anagrafica unica terreni e fabbricati, tenendo conto quindi di eventuali variazione storiche nel frattempo intervenute. Viceversa se sono stati creati mediante l immissione manuale scollegata quindi dalla situazione presente nell anagrafica unica terreni e fabbricati nel quadro è indicato IMMOBILI NON COLLEGATI ALLA BANCA DATI CATASTALE ), l apertura ora li ricrea identici al precedente anno. In quest ultimo caso posto che il quadro A del mod. 730/2011 prevede 8 righi mentre il quadro dello scorso anno ne prevedeva 5, allorquando lo scorso anno si fosse usato più di un modello avendo necessità di dichiarare più di 5 terreni si rende ora necessario eliminare nei quadri A creati del mod. 730/2011 righe le righe vuote ricompattando quindi l elencazione dei terreni secondo la nuova capienza del quadro. Quadro E Oneri e Spese rigo E4: Spese per veicoli per i portatori di Handicap se nelle precedenti dichiarazioni è stata operata la scelta di rateizzazione, con il riporto la casella rata sarà automaticamente aggiornata come segue: 4 se la rateizzazione parte dal rigo E4 redditi 2007, 3 se la rateizzazione parte dal rigo E4 redditi se la rateizzazione parte dal rigo E4 redditi 2009 rigo E5: Spese per l acquisto dei cani guida se nelle precedenti dichiarazioni è stata operata la scelta di rateizzazione, con il riporto la casella rata sarà automaticamente aggiornata come segue: 4 se la rateizzazione parte dal rigo E5 redditi 2007, 3 se la rateizzazione parte dal rigo E5 redditi se la rateizzazione parte dal rigo E5 redditi 2009 rigo E6: Totale spese sanitarie per le quali è stata richiesta la rateizzate nella precedente dichiarazione se nella precedente dichiarazione è stata operata la scelta di rateizzazione (riferimento rigo 55 modello liquidazione 730-3), con il riporto la casella rata assumerà automaticamente il valore 2. 3 se la rateizzazione parte dal rigo E6 redditi se la rateizzazione parte dal rigo E6 redditi

24 rigo E23 colonna1 : Assegno periodico del Coniuge Codice Fiscale il Codice Fiscale viene riportato dalla dichiarazione precedente (rigo E23 mod.730/2010) se presente righi da E33 a E36: Sez..III Spese per l intervento di recupero del patrimonio edilizio per le quali spetta la detrazione del 41% o 36% Se nella precedente dichiarazione (E33 E36 mod.730/2010) è stata operata la scelta di rateizzazione, con il riporto la casella rata sarà automaticamente aggiornata. Non sono riportati nel nuovo modello i righi per i quali nel modello del precedente anno risultava completata la rateazione vale a dire le rateazioni di 5 anni iniziate nel 2005 o rateazioni di 10 anni iniziate nel 2000 Per i soggetti che entro il 31/12/10 abbiano compiuto 75 o 80 anni si possono presentare le seguenti casi: 1) La colonna 4 Casi Particolari da compilare per quei soggetti che si trovano a compiere 80 anni nel corso del 2010 e ridetermino in 3 rate la detrazione che nella precedente dichiarazione avevano gia rideterminato in 5 rate. In tal caso la procedura di recupero provvede a impostare con il valore 2 la colonna 4 Casi Particolari, riporta lo stesso valore indicato nella colonna 5 Rideterminazione (10) e imposta il valore 1 nella colonna 5 N.Rate in corrispondenza della rata 3. Viene automaticamente compilato il nuovo campo Anno riportando l anno delle prima rideterminazione. 2) Nel caso in cui il soggetto entro il 31/12/10 abbia compiuto 75 anni, viene rideterminato il numero rate impostando la colonna 5 Rideterminazione con il valore 10 e impostando il valore 1 nella colonna 6 N.Rate in corrispondenza della rata 5. Se il numero di rate residue risulti inferiore o uguale a 5 la colonna 5 non viene compilata. Viene automaticamente compilato il nuovo campo Anno riportando l anno delle rideterminazione ) Nel caso in cui il soggetto entro il 31/12/10 abbia compiuto 80 anni e l anno precedente non abbia effettuato rideterminazioni di rate, in fase di recupero viene rideterminato il numero rate impostando la colonna 5 Rideterminazione con il valore 5 o 10 a seconda della scelta di rateizzazione e impostando il valore 1 nella colonna 6 N.Rate in corrispondenza della rata 3. Se il numero di rate residue risulti inferiore o uguale a 3 la colonna 5 non viene compilata. Viene automaticamente compilato il nuovo campo Anno riportando l anno delle rideterminazione ) Negli altri casi per i soggetti con piu di 75 anni nel corso del 2009 che, nella precedente dichiarazione abbiano provveduto ad effettuare la rideterminazione rate (5 o 10), la procedura di recupero provvede ad incrementare di 1 il valore indicato nella colonna 6 N.Rate in corrispondenza della rata 3 o 5. NEW rigo E37 colonna 4: Spese acq. mobili, elettrod., tv, pc per i quali spetta la detrazione del 20% se nelle precedenti dichiarazioni è stata compilato il rigo E37 colonna 4, questo verra riportato nel nuovo anno 24

25 righi da E38 a E40: Sez.V Spese per interventi di risparmio energetico per le quali spetta la detrazione del 55% Se nella precedente dichiarazione (E38 E40 mod.730/2010) è stata operata la scelta di rateizzazione, con il riporto la casella rata sarà automaticamente aggiornata. rigo E43: Detrazione per spese di mantenimento dei cani guida Se presente nella dichiarazione precedente (rigo E43 mod.730/2010), il rigo viene riconfermato barrato anche nella nuova dichiarazione. Anche tutte le Descrizioni Se contrassegnato il campo, vengono riportate dall anno precedente le descrizioni dei righi del Quadro E gestite nei righi di Dettaglio, prive d importo. Nel caso contrario le righe saranno automaticamente compilate in base alla tabella nella quale sono associate, per ciascun rigo, le descrizioni ricorrenti Quadro F rif. rigo F1: Acconti Irpef e Addizionale Comunale (Dichiarante e Coniuge) Con la scelta del recupero, per competenza viene riportato dalla precedente dichiarazione: - la Primo Rata d Acconto (righi 47 e 55 modello 730-3/ 2009); - la Seconda Rata d Acconto (righi 48 e 56 modello 730-3/ 2009) tenendo conto della riduzione dell acconto dal 99% al 79%, approvata dal Governo lo scorso novembre 2009; - l Acconto dell Addzionale Comunale trattenua (righi 50 e 58 modello /2009). Con la fase di recupero, è aggiornato anche la sezione Dettagli del quadro F con la seguente dicitura Acconti Irpef versati / Acconti Add.le Com.) E opportuno verificare l ammontare degli acconti riportati dai righi e con quanto effettivamente versato dal contribuente e risultante dalle deleghe di versamento o dal modello Cud In fase di accesso interattivo al quadro F i tributi e le eccedenze d imposta derivanti dal modello unico persone Fisiche dell anno precedente sono proposti in base a quanto risulta dalla lettura dei codici tributo presenti in Delega Unificata fino al momento della conferma del presente quadro. Successivamente alla conferma del quadro le eventuale eccedenze a credito ancora da compensare sono automaticamente conclusi in quanto l eventuale tributo a credito residuo viene utilizzato nella presente dichiarazione. Nello specifico sono effettuati i seguenti riporti automatici: Tributo 4033 IRPEF ACCONTO PRIMA RATA in rigo F1 colonna1 Tributo 4034 IRPEF ACCONTO 2a RATA O UNICA SOLUZIONE in rigo F1 colonna2 Tributo 3843 ADDIZIONALE COMUNALE ALL IRPEF-AUTOTASSAZIONE-ACCONTO in rigo F1 colonna4 Tributo 4001 IRPEF SALDO in rigo F3 colonne 1 e 2 Tributo 1100 IMPOSTA SOSTITUTIVA SU PLUSVALENZA PER CESSIONE DI PARTECIPAZIONI QUALIFICATE in rigo F3 colonne 3 e 4 25

26 Tributo 3801 ADDIZIONALE REGIONALE in rigo F4 colonne 2 e 3 Tributo 3844 ADDIZIONALE COMUNALE in rigo F4 colonne 4 e 5 La conferma obbligatoria aggiorna i dati presenti nella colonna da F24 nell archivio della delega unificata. Ne consegue l automatica apposizione del segnale di completo utilizzo sugli eventuali crediti residui esistenti negli archivi della delega Unificata in quanto il loro eventuale importo residuo viene compreso nell ammontare del credito generato dalla presente dichiarazione. L aggiornamento ottenuto nei tributi in Delega Unificata non subirà, da questo momento, alcuna modifica in modo automatico. Eventuali successive variazioni potranno essere fatte a cura dell utente mediante la gestione Debiti/Crediti dei delega unificata Quadro G rigo G1 colonna 1: Credito riacquisto prima casa / residuo precedente dichiarazione Se valorizzato nella dichiarazione precedente il rigo 131 mod.730-3/2010 Residuo del credito d imposta per il riacquisto della prima casa da utilizzare in compensazione il rigo G1 colonna 1 viene automaticamente compilato recuperandone il valore NEW rigo G5 : Sisma Abruzzo / Abitazione principale Se valorizzato nella dichiarazione precedente il rigo G5, viene automaticamente compilato recuperandone il valore: Colonna 1 codice fiscale: da colonna 1 anno precedente Colonna 2 Numero rata : 2 Colonna 3 Totale Credito : da colonna 4 anno precedente Colonna 4 Residuo precedente dichiarazione: dal rigo 133 del anno precedente NEW rigo G6 : Sisma Abruzzo / Altri immobili Se valorizzato nella dichiarazione precedente il rigo G6, viene automaticamente compilato recuperandone il valore: Colonna 1 Impresa/Professione : da colonna 1 anno precedente Colonna 2 codice fiscale : da colonna 2 anno precedente Colonna 3 Numero rata : 2 Colonna 4 Rateazione: da colonna 3 anno precedente Colonna 5 Totale credito : da colonna 4 anno precedente Password di Protezione Dichiarazione Sono automaticamente riportate le password di protezione dichiarazione impostate nell anno precedente 26

27 RIPORTO DATI AGGIUNTIVI La videata successiva consente di gestire il recupero delle scelte aggiuntive relative al 5xMille, alle descrizioni di dettaglio quado e alla sequenza di richiamo di quadri. Riporto dati 5xMille (DRF414p) E possibile recuperare dall anno precedente i codici fiscali impostati nela tabella relativa alle scelte del 5xMille, indicando l eventuale pulizia preventiva dei eventualmente gia creati nell anno corrente. Riporto tabella descrizione righi di dettaglio (DRF406p) E possibile recuperare la tabelle contente le descrizioni che possono esssere utilizzate nella compilazione dei DETTAGLI dei Quadri, in particolare del Quadro E Oneri e Spese ( esempio: Acquisto di medicinali, Interessi Mutui Acquisto Altri, Contributi ai fondi integrativi SSN, Spese riscatto laurea familiari carico) La compilazione alternativa delle scelte presenti, consente di valorizzare la tabella con quanto utlizzato nell anno precedente (se presenti personalizzazioni) oppure con quanto da noi rilasciato quest anno (caricamento tabelle standard). Riporto tabella sequenza caricamento quadri (DRF415p) E possibile recuperare la sequenza standard per l anno corrente relativa al passaggio da quadro a quadro all interno della dichiarazione 27

Creata un azienda, entrando nel menù di immissione/revisione dell unico da collegare il programma genera in automatico la pratica con stessa sigla.

Creata un azienda, entrando nel menù di immissione/revisione dell unico da collegare il programma genera in automatico la pratica con stessa sigla. INTRODUZIONE AI MODELLI DICHIARATIVI La gestione dei dichiarativi è contenuta all interno del menù DR. Vi è l elenco di tutte le dichiarazioni annuali che si riferiscono alle persone fisiche e quelle relative

Dettagli

MODELLO 730/2012 redditi 2011 dichiarazione semplificata dei contribuenti che si avvalgono dell assistenza fiscale

MODELLO 730/2012 redditi 2011 dichiarazione semplificata dei contribuenti che si avvalgono dell assistenza fiscale CONTRIBUENTE DEL CONTRIBUENTE (obbligatorio) Mod. N. MODELLO 0/0 redditi 0 dichiarazione semplificata dei contribuenti che si avvalgono dell assistenza genzia ntrate Dichiarante Coniuge dichiarante Soggetto

Dettagli

CONSERVAZIONE SOSTITUTIVA DOCUMENTI. Aggiornato alla versione 2015I

CONSERVAZIONE SOSTITUTIVA DOCUMENTI. Aggiornato alla versione 2015I CONSERVAZIONE SOSTITUTIVA DOCUMENTI Aggiornato alla versione 2015I CONSERVAZIONE SOSTITUTIVA Se l utente intende gestire la conservazione sostitutiva dei documenti rilevanti a livello fiscale differenti

Dettagli

Gecom Paghe. Conguaglio risultanze 730. ( Rif. rilascio PAGHE vers. 2015.1.0 )

Gecom Paghe. Conguaglio risultanze 730. ( Rif. rilascio PAGHE vers. 2015.1.0 ) Gecom Paghe Conguaglio risultanze 730 ( Rif. rilascio PAGHE vers. 2015.1.0 ) CONG730 2015 2/47 INDICE Conguagli del sostituto d imposta per risultanze modello 730... 3 Modalità e termini... 3 Conguagli

Dettagli

CONSERVAZIONE SOSTITUTIVA DOCUMENTI. Aggiornato alla versione 2015J

CONSERVAZIONE SOSTITUTIVA DOCUMENTI. Aggiornato alla versione 2015J CONSERVAZIONE SOSTITUTIVA DOCUMENTI Aggiornato alla versione 2015J CONSERVAZIONE SOSTITUTIVA Se l utente intende gestire la conservazione sostitutiva dei documenti rilevanti a livello fiscale differenti

Dettagli

GENERAZIONE ARCHIVIO F24 AGENZIA ENTRATE

GENERAZIONE ARCHIVIO F24 AGENZIA ENTRATE GENERAZIONE ARCHIVIO F24 AGENZIA ENTRATE Il riferimento al manuale è il menù Redditi, capitolo Stampe, paragrafo Versamenti F24, sottoparagrafo Generazione Archivio F24 Agenzia Entrate. Questa funzione

Dettagli

MODELLO CUD 2011. Il programma per gestire il modello CUD 2011 è contenuto nella cartella Elaborazioni annuali, Gestione modello CUD :

MODELLO CUD 2011. Il programma per gestire il modello CUD 2011 è contenuto nella cartella Elaborazioni annuali, Gestione modello CUD : Modello CUD 2011 1 Il programma per gestire il modello CUD 2011 è contenuto nella cartella Elaborazioni annuali, Gestione modello CUD : Il programma per stampare il modello CUD 2011 è contenuto nella cartella

Dettagli

MODELLO 730/2014 redditi 2013 dichiarazione semplificata dei contribuenti che si avvalgono dell assistenza fiscale

MODELLO 730/2014 redditi 2013 dichiarazione semplificata dei contribuenti che si avvalgono dell assistenza fiscale ORE SOFTWARE S.p.A. - Via Monte Rosa 9, 09 Milano - COPIA CONFORME AL PROVVEDIMENTO AGENZIA DELLE ENTRATE DEL /0/0 e successive modificazioni Mod. N. DATI DEL ZANCAI LORIS M DATA DI NASCITA CONTRIBUENTE

Dettagli

EVENTUALI STAMPE PRODOTTE DURANTE L AGGIORNAMENTO

EVENTUALI STAMPE PRODOTTE DURANTE L AGGIORNAMENTO Centralino Tel.0422-7053 (r.a.) Assistenza Contabilità Tel.0422-705471 (r.a.) Commerciali Tel.0422-705472 (r.a.) Fax Redditi 0422-841377 E-mail contabtv@dataservices.it Internet www.dataservices.it Roncade,

Dettagli

CONG730 2010. Gecom Paghe. Conguaglio risultanze 730

CONG730 2010. Gecom Paghe. Conguaglio risultanze 730 Gecom Paghe Conguaglio risultanze 730 INDICE Circolare Agenzia delle Entrate n. 16/2010: conguagli del sostituto d imposta... 3 Modalità e termini... 3 Conguagli a credito... 3 Conguagli a debito... 3

Dettagli

Assistenza Fiscale Sostituti D'Imposta. Comunicazione per la ricezione dei dati Mod.730-4. Passaggio dati Paghe-730-Paghe

Assistenza Fiscale Sostituti D'Imposta. Comunicazione per la ricezione dei dati Mod.730-4. Passaggio dati Paghe-730-Paghe UR1006105010 Assistenza Fiscale Sostituti D'Imposta Comunicazione per la ricezione dei dati Mod.730-4 Passaggio dati Paghe-730-Paghe Manuale Operativo Wolters Kluwer Italia s.r.l. - Tutti i diritti riservati.

Dettagli

ESEMPIO COMPLETO DI COMPILAZIONE

ESEMPIO COMPLETO DI COMPILAZIONE ESEMPIO COMPLETO DI COMPILAZIONE Si riporta un esempio completo di compilazione del Mod. 730/2016 e del Mod. 730-3/2016, comprensivo dei calcoli a cura di chi presta assistenza fiscale (nel caso specifico,

Dettagli

Conguaglio risultanze 730

Conguaglio risultanze 730 Gecom Paghe Conguaglio risultanze 730 ( Rif. rilascio PAGHE vers. 2012.00.10 ) INDICE Circolare Agenzia delle Entrate n. 15/2012: conguagli del sostituto d imposta... 3 Modalità e termini... 3 Conguagli

Dettagli

DAL CALCOLO DELL IMPOSTA AL CONGUAGLIO

DAL CALCOLO DELL IMPOSTA AL CONGUAGLIO DAL CALCOLO DELL IMPOSTA AL CONGUAGLIO IL MODELLO 730-3: La STRUTTURA e i DATI IDENTIFICATIVI. Le sezioni del prospetto di liquidazione 730-3 Il risultato dell elaborazione dei dati esposti nel modello

Dettagli

MODELLO 730/2013 redditi 2012 dichiarazione semplificata dei contribuenti che si avvalgono dell assistenza fiscale

MODELLO 730/2013 redditi 2012 dichiarazione semplificata dei contribuenti che si avvalgono dell assistenza fiscale COPIA CONFORME AL PROVVEDIMENTO AGENZIA DELLE ENTRATE DEL 00 e successive modificazioni DEL CONTRIBUENTE (obbligatorio) DATI DEL GENOVESE DATA DI CONTRIBUENTE STATO CIVILE RESIDENZA ANAGRAFICA Da compilare

Dettagli

QUADRO RP - ONERI E SPESE

QUADRO RP - ONERI E SPESE QUADRO RP - ONERI E SPESE Il riferimento al manuale è il menù DR capitolo Unico Persone Fisiche Quadri Base- Quadro RP Oneri e spese e Modello 730- Quadro E Oneri e spese. Si ricorda che nella prima e

Dettagli

GUIDA ALLA LETTURA DEL PROSPETTO DI LIQUIDAZIONE DATI IDENTIFICATIVI Sono riportati il codice fiscale, il cognome e il nome o la denominazione del sostituto d'imposta o del CAF o del professionista abilitato

Dettagli

U N I O N C A F GUIDA ALLA COMPILAZIONE ONLINE DEL MODELLO 730/2015

U N I O N C A F GUIDA ALLA COMPILAZIONE ONLINE DEL MODELLO 730/2015 U N I O N C A F GUIDA ALLA COMPILAZIONE ONLINE DEL MODELLO 730/2015 REGISTRATI AL SERVIZIO ED UTILIZZA INTERNET EXPLORER USERNAME E PASSWORD DI ACCESSO HANNO DURATA ANNUALE. PER FRUIRE DEL SERVIZIO DI

Dettagli

MODELLO 730/2014 redditi 2013 dichiarazione semplificata dei contribuenti che si avvalgono dell assistenza fiscale

MODELLO 730/2014 redditi 2013 dichiarazione semplificata dei contribuenti che si avvalgono dell assistenza fiscale TKQ ORE SOFTWARE S.p.A. - Via Monte Rosa, Milano - COPIA CONFORME AL PROVVEDIMENTO AGENZIA DELLE ENTRATE DEL // e successive modificazioni DATI DEL MARTINELLI FAUSTO M DI NASCITA (o Stato estero) DI NASCITA

Dettagli

Codice identificativo dell Aggiornamento: 20241211A

Codice identificativo dell Aggiornamento: 20241211A VERSIONI CONTENUTE NEL PRESENTE AGGIORNAMENTO... 2 DICHIARAZIONE UNICO ENTI NON COMMERCIALI / 2012... 3 Dichiarazione Unico Enti non Commerciali / 2012... 3 DICHIARAZIONI UENC / 2012 RIPORTO MODULI CONTABILI...

Dettagli

Certificazione Unica (c.d. CU2015)

Certificazione Unica (c.d. CU2015) (c.d. CU2015) Indice degli argomenti Introduzione 1. Disposizioni normative 2. Prerequisiti tecnici 3. Impostazioni necessarie per operare in Gestionale 1 4. Stampa Certificazioni Unica Assis tenza tecni

Dettagli

MODELLO 730/2015 redditi 2014 dichiarazione semplificata dei contribuenti che si avvalgono dell assistenza fiscale

MODELLO 730/2015 redditi 2014 dichiarazione semplificata dei contribuenti che si avvalgono dell assistenza fiscale Mod. N. MODELLO 0/0 redditi 0 dichiarazione semplificata dei contribuenti che si avvalgono dell assistenza fiscale genzia ntrate Gli importi devono essere indicati in unità di Euro 0 MODELLO GRATUITO CONTRIBUENTE

Dettagli

Novità del modello 730/2012 redditi 2011

Novità del modello 730/2012 redditi 2011 Novità del modello 730/2012 redditi 2011 A cura del dott. Andrea Baratta Frontespizio e Familiari a carico E stata introdotta una casella denominata situazioni particolari per evidenziare particolari condizioni

Dettagli

MODELLI 730/2015 - LE NOVITA

MODELLI 730/2015 - LE NOVITA MODELLI 730/2015 - LE NOVITA 1) DELEGHE a. E obbligatorio procedere con le deleghe? b. Perché NOI consigliamo di richiedere autorizzazione a prelevare il precompilato? c. Come si gestiscono le deleghe?

Dettagli

Inserti di Gruppo. Il 730/2015 Precompilato. A chi interessa. Quali informazioni contiene. DIRCREDITO Gruppo Banca Popolare di Vicenza

Inserti di Gruppo. Il 730/2015 Precompilato. A chi interessa. Quali informazioni contiene. DIRCREDITO Gruppo Banca Popolare di Vicenza Associazione Sindacale dell Area Direttiva e delle Alte Professionalità del Credito ed Enti assimilati delle Società Assicurative e delle Agenzie Esattoriali Inserti di Gruppo Il 730/2015 Precompilato

Dettagli

INDICAZIONI SULLA COMPILAZIONE DEI QUADRI DEL MOD. 730/2015 IN BASE ALLA CERTIFICAZIONE UNICA 2015

INDICAZIONI SULLA COMPILAZIONE DEI QUADRI DEL MOD. 730/2015 IN BASE ALLA CERTIFICAZIONE UNICA 2015 INDICAZIONI SULLA COMPILAZIONE DEI QUADRI DEL MOD. 730/2015 IN BASE ALLA CERTIFICAZIONE UNICA 2015 Di seguito, riepiloghiamo i principali campi della Certificazione Unica (CU) che DEVONO essere inseriti

Dettagli

MODELLO 730/2010 redditi 2009 dichiarazione semplificata dei contribuenti che si avvalgono dell assistenza fiscale

MODELLO 730/2010 redditi 2009 dichiarazione semplificata dei contribuenti che si avvalgono dell assistenza fiscale CONTRIBUENTE CODICE FISCALE DEL CONTRIBUENTE (obbligatorio) Modello N. MODELLO 70/00 redditi 009 dichiarazione semplificata dei contribuenti che si avvalgono dell assistenza fiscale genzia ntrate Dichiarante

Dettagli

MODELLO 730/2013 redditi 2012 dichiarazione semplificata dei contribuenti che si avvalgono dell assistenza fiscale

MODELLO 730/2013 redditi 2012 dichiarazione semplificata dei contribuenti che si avvalgono dell assistenza fiscale 0C ORE SOFTWARE S.p.A. - Via Monte Rosa, 0 Milano - COPIA CONFORME AL PROVVEDIMENTO AGENZIA DELLE ENTRATE DEL 00 e successive modificazioni DEL CONTRIBUENTE (obbligatorio) DATI DEL CONTU MARIO M DATA DI

Dettagli

Modello 730 integrativo. di pagine 1 1 COGNOME NOME CODICE FISCALE

Modello 730 integrativo. di pagine 1 1 COGNOME NOME CODICE FISCALE AGENZIA DELLE ENTRATE MOD. 730-2 PER IL C.A.F. O PER IL PROFESSIONISTA ABILITATO REDDITI 2014 Modello 730 integrativo RICEVUTA DELL AVVENUTA CONSEGNA DELLA DICHIARAZIONE MOD. 730 E DELLA BUSTA CONTENENTE

Dettagli

MODELLO 730/2015 redditi 2014 dichiarazione semplificata dei contribuenti che si avvalgono dell assistenza fiscale

MODELLO 730/2015 redditi 2014 dichiarazione semplificata dei contribuenti che si avvalgono dell assistenza fiscale MODELLO 0/0 redditi 0 dichiarazione semplificata dei contribuenti che si avvalgono dell assistenza fiscale genzia ntrate Gli importi devono essere indicati in unità di Euro 0 MODELLO GRATUITO CONTRIBUENTE

Dettagli

Dichiarazione Correttiva/Integrativa Unico PF da Modello 730

Dichiarazione Correttiva/Integrativa Unico PF da Modello 730 HELP DESK Nota Salvatempo 0042 MODULO Dichiarazione Correttiva/Integrativa Unico PF da Modello 730 Quando serve Per gestire la Dichiarazione Correttiva/Integrativa/Integrativa a favore, per l anno di imposta

Dettagli

CONTENUTO DELL AGGIORNAMENTO

CONTENUTO DELL AGGIORNAMENTO Rescaldina 26/04/2012 Release AG201208 CONTENUTO DELL AGGIORNAMENTO Unico Persone Fisiche - fascicolo 2 e 3 Unico Societa di Persone USC: prospetto ACE USC: stampa perdita sistematica Enti non commerciali

Dettagli

U N I O N C A F GUIDA ALLA COMPILAZIONE ONLINE DEL MODELLO 730/2014

U N I O N C A F GUIDA ALLA COMPILAZIONE ONLINE DEL MODELLO 730/2014 U N I O N C A F GUIDA ALLA COMPILAZIONE ONLINE DEL MODELLO 730/2014 REGISTRATI AL SERVIZIO ED UTILIZZA INTERNET EXPLORER USERNAME E PASSWORD DI ACCESSO HANNO DURATA ANNUALE. PER FRUIRE DEL SERVIZIO DI

Dettagli

Modello 730/2015 novità

Modello 730/2015 novità Modello 730/2015 novità Saverio Cinieri Dottore Commercialista Revisore Contabile Giornalista pubblicista Agg. 24/03/2015 1 Principali riferimenti normativi Provvedimento del Direttore dell Agenzia delle

Dettagli

CODICI IVA. Adeguamento aliquote d'imposta. Release 5.00 Manuale Operativo

CODICI IVA. Adeguamento aliquote d'imposta. Release 5.00 Manuale Operativo Release 5.00 Manuale Operativo CODICI IVA Adeguamento aliquote d'imposta Per rendere funzionale e veloce l adeguamento dei codici Iva utilizzati nel sistema gestionale, e rispondere così rapidamente alle

Dettagli

Travaso 730 Paghe. La normativa. Termini presentazione. In questo documento:

Travaso 730 Paghe. La normativa. Termini presentazione. In questo documento: HELP DESK Nota Salvatempo L0001 MODULO PAGHE Travaso 730 Paghe Quando serve Per travasare i risultati delle dichiarazioni dall applicativo Modello 730 all applicativo Paghe direttamente nella Sezione 'Dati

Dettagli

MODELLO 730/2013 redditi 2012 dichiarazione semplificata dei contribuenti che si avvalgono dell assistenza fiscale

MODELLO 730/2013 redditi 2012 dichiarazione semplificata dei contribuenti che si avvalgono dell assistenza fiscale ORE SOFTWARE S.p.A. - Via Monte Rosa, 0 Milano - COPIA CONFORME AL PROVVEDIMENTO AGENZIA DELLE ENTRATE DEL 00 e successive modificazioni DEL CONTRIBUENTE (obbligatorio) DATI DEL SPIERTO ANTONIO M DATA

Dettagli

Il risultato della dichiarazione dei redditi

Il risultato della dichiarazione dei redditi Il risultato della dichiarazione dei redditi Capitolo 12 12.1 CONCETTI GENERALI 12.2 IRPEF : CALCOLO IMPOSTA LORDA 12.3 IRPEF : DALL IMPOSTA LORDA ALL IMPOSTA NETTA : LE DETRAZIONI 12.4 IRPEF : DALL IMPOSTA

Dettagli

MODELLO 730/2011 redditi 2010 dichiarazione semplificata dei contribuenti che si avvalgono dell assistenza fiscale

MODELLO 730/2011 redditi 2010 dichiarazione semplificata dei contribuenti che si avvalgono dell assistenza fiscale CONTRIBUENTE CODICE FISCALE DEL CONTRIBUENTE (obbligatorio) Modello N. MODELLO 0/0 redditi 00 dichiarazione semplificata dei contribuenti che si avvalgono dell assistenza fiscale genzia ntrate Dichiarante

Dettagli

Codice identificativo dell aggiornamento: 20241504A

Codice identificativo dell aggiornamento: 20241504A Sommario VERSIONI CONTENUTE NEL PRESENTE AGGIORNAMENTO... 2 DICHIARAZIONE 770 / 2015... 3 CERTIFICAZIONE DEGLI UTILI CORRISPOSTI... 3 CONTI INDIVIDUALI / 2015... 3 DELEGA F24... 4 COLLEGAMENTO CON IL MODULO

Dettagli

MODELLO 730-3 redditi 2014

MODELLO 730-3 redditi 2014 07-07-0 MODELLO 70- redditi RE-00-00000077 prospetto di liquidazione relativo all'assistenza fiscale prestata DICHIARAZIONE Ufficio: UFFICIO VIA BISMANTOVA Pr. Archiv.: 77 PRECOMPILATA 70 rettificativo

Dettagli

Mod. 730: tutte le novita` e le scadenze del 2012

Mod. 730: tutte le novita` e le scadenze del 2012 Mod. 730: tutte le novita` e le scadenze del di Saverio Cinieri (*) L ADEMPIMENTO L Agenzia delle Entrate ha approvato il Mod. 730/ che permette ad alcune categorie di contribuenti (per lo piu` lavoratori

Dettagli

Certificazione Unica. Emesso da: Zucchetti spa Divisione Nuova Informatica 22/05/2015. Nome File Data Pagina CU.pdf 22/05/2015 1 di 10

Certificazione Unica. Emesso da: Zucchetti spa Divisione Nuova Informatica 22/05/2015. Nome File Data Pagina CU.pdf 22/05/2015 1 di 10 Certificazione Unica CU.pdf 22/05/2015 1 di 10 INDICE Registrazione Anagrafica Unica...3 Recupero ritenute d acconto a modulo CU...4 Parametri di stampa...5 Lancio recupero...6 770...10 CU.pdf 22/05/2015

Dettagli

www.ecnews.it Agenzia: ancora chiarimenti sulla precompilata DICHIARAZIONI a cura del Comitato di redazione

www.ecnews.it Agenzia: ancora chiarimenti sulla precompilata DICHIARAZIONI a cura del Comitato di redazione DICHIARAZIONI Agenzia: ancora chiarimenti sulla precompilata a cura del Comitato di redazione L Agenzia delle entrate si adopera per fornire ogni precisazione possibile sull imminente adempimento della

Dettagli

Circolare N.52 del 06 Aprile 2012

Circolare N.52 del 06 Aprile 2012 Circolare N.52 del 06 Aprile 2012 Modello 730/2012. Il 30 Aprile è la scadenza per chi ha scelto di presentare la dichiarazione al proprio sostituto di imposta Modello 730/2012: il 30 aprile 2012 è la

Dettagli

GESTIONE MODELLO 770

GESTIONE MODELLO 770 GESTIONE MODELLO 770 1 PREREQUISITI HARDWARE 1. Sistema Operativo Windows 95/98 2. Processore Pentium o superiore 3. 500 Mb disco fisso 4. 32 Mb di Ram 2 ANNO DICHIARAZIONE L anno dichiarazione consente

Dettagli

GUIDA ALLA LETTURA DEL PROSPETTO DI LIQUIDAZIONE DATI IDENTIFICATIVI Sono riportati il codice fiscale, il cognome e il nome o la denominazione del sostituto d'imposta o del CAF o del professionista abilitato

Dettagli

1) Apertura frontespizio integrativo:

1) Apertura frontespizio integrativo: 730 INTEGRATIVO Come è noto, nel caso si renda necessario integrare il modello 730 originario con ulteriori informazioni, è possibile presentare un modello 730 cosiddetto INTEGRATIVO. Tale tipologia di

Dettagli

Relazioni tra modello IVA e Conto Fiscale

Relazioni tra modello IVA e Conto Fiscale DESCRIZIONE DELL APPLICATIVO Il programma crea i modelli prelevando i dati dai totali Iva individuati dagli Indici di collegamento. E anche possibile caricare, ex novo, una dichiarazione per le ditte di

Dettagli

RISCOSSIONE TRAMITE MODELLO F24 TRACCIATO DI FORNITURA DATI TRIBUTI COMUNALI

RISCOSSIONE TRAMITE MODELLO F24 TRACCIATO DI FORNITURA DATI TRIBUTI COMUNALI RISCOSSIONE TRAMITE MODELLO F24 TRACCIATO DI FORNITURA DATI TRIBUTI COMUNALI TRACCIATO DI FORNITURA DATI TRIBUTI COMUNALI PAG.2 DI 27 INDICE 1. GENERALITÀ 3 2. STRUTTURA DEL FLUSSO INFORMATIVO 5 2.1 FLUSSO

Dettagli

Note di Rilascio Utente Versione 11.50.10 - Tutti gli Applicativi

Note di Rilascio Utente Versione 11.50.10 - Tutti gli Applicativi Note di Rilascio Utente Versione 11.50.10 - Tutti gli Applicativi INFORMAZIONI AGGIORNAMENTO Eseguire il salvataggio degli archivi prima di procedere con l aggiornamento. La Fix 11.50.10 può essere utilizzata

Dettagli

DICHIARAZIONE 730 PRECOMPILATA

DICHIARAZIONE 730 PRECOMPILATA DICHIARAZIONE 730 PRECOMPILATA PER CHI E PREDISPOSTA COSA OCCORRE PER VISUALIZZARLA QUANDO E ONLINE I DATI PRESENTI NELLA DICHIARAZIONE MODIFICA E PRESENTAZIONE I VANTAGGI DEL MODELLO PRECOMPILATO Direzione

Dettagli

INVIO SOSTITUTO D'IMPOSTA: BONUS INPS FAMIGLIA INPDAP MANUALE OPERATIVO

INVIO SOSTITUTO D'IMPOSTA: BONUS INPS FAMIGLIA INPDAP MANUALE OPERATIVO BONUS INVIO SOSTITUTO D'IMPOSTA: FAMIGLIA INPS E 2009 INPDAP MANUALE OPERATIVO PRESENTAZIONE Il nuovo software Bonus famiglia consente di: 1) Accedere alla Server Farm tramite la Login C.E.D. ( es.: ZAK00000,

Dettagli

redditi 2013 dichiarazione semplificata dei contribuenti che si avvalgono dell'assistenza fiscale Coniuge congiunta

redditi 2013 dichiarazione semplificata dei contribuenti che si avvalgono dell'assistenza fiscale Coniuge congiunta MODELLO 0/0 redditi 0 dichiarazione semplificata dei contribuenti che si avvalgono dell'assistenza fiscale CONTRIBUENTE X Gli importi devono essere indicati in unità di Euro Dichiarante Coniuge Dichiarazione

Dettagli

ERRORI E DIMENTICANZE

ERRORI E DIMENTICANZE ERRORI E DIMENTICANZE CORREZIONI DI ERRORI E DIMENTICANZE Introduzione Nella predisposizione della dichiarazione 730 è possibile che il contribuente abbia commesso errori o abbia dimenticato ad esempio

Dettagli

MODELLO 770/2001 PREMI ASSICURATIVI RELATIVI AL 2000) Novità 2001. Novità 2001: Modello Base Quadro SC Quadro SS Quadro ST Quadro SU

MODELLO 770/2001 PREMI ASSICURATIVI RELATIVI AL 2000) Novità 2001. Novità 2001: Modello Base Quadro SC Quadro SS Quadro ST Quadro SU MODELLO 770/2001 (DICHIARAZIONE PER LE RITENUTE, I CONTRIBUTI E I PREMI ASSICURATIVI RELATIVI AL 2000) Novità 2001 Novità 2001: Modello Base Quadro SC Quadro SS Quadro ST Quadro SU DEVONO PRESENTARE IL

Dettagli

Le novità del modello 730/2012 e del modello Unico Persone fisiche 2012 (fascicolo 1) Roma, 9 marzo 2012

Le novità del modello 730/2012 e del modello Unico Persone fisiche 2012 (fascicolo 1) Roma, 9 marzo 2012 Le novità del modello 730/2012 e del modello Unico Persone fisiche 2012 (fascicolo 1) Roma, 9 marzo 2012 Le principali novità di quest anno Cedolare secca sulle locazioni Immobili di interesse storico-artistico

Dettagli

GESTIONE DELEGA F24. Gestione tabelle generali Anagrafica di Studio:

GESTIONE DELEGA F24. Gestione tabelle generali Anagrafica di Studio: GESTIONE DELEGA F24 Gestione tabelle generali Anagrafica di Studio: Nel folder 2_altri dati presente all interno dell anagrafica dello Studio, selezionando il tasto funzione a lato del campo Banca d appoggio

Dettagli

Codice identificativo dell aggiornamento: 20241403A

Codice identificativo dell aggiornamento: 20241403A Sommario VERSIONI CONTENUTE NEL PRESENTE AGGIORNAMENTO... 2 DICHIARAZIONE IVA / 2014... 3 DELEGA UNIFICATA F24... 3 Trasferimento Crediti Anno Successivo... 4 Collegamenti con il modulo IVA/2014... 4 Correzioni

Dettagli

Dottore Commercialista

Dottore Commercialista DECRETO SEMPLIFICAZIONI: DAL 2015 NUOVO MODELLO 730 PRECOMPILATO a cura del Dott. Vito SARACINO e in Bitonto (BA) Il D.Lgs. 21.11.2014, n. 175 pubblicato sulla G.U. del 28 novembre 2014 ed entrato in vigore

Dettagli

PRCMRA43R15B152M Mod. N. 1

PRCMRA43R15B152M Mod. N. 1 MODELLO 730/014 redditi dichiarazione semplificata dei contribuenti che si avvalgono dell'assistenza fiscale Mod. N. 1 Gli importi devono essere indicati in unità di Euro CONFORME AL PROVVEDIMENTO AGENZIA

Dettagli

MODELLO 730/2014 redditi 2013 dichiarazione semplificata dei contribuenti che si avvalgono dell assistenza fiscale

MODELLO 730/2014 redditi 2013 dichiarazione semplificata dei contribuenti che si avvalgono dell assistenza fiscale 0IC ORE SOFTWARE S.p.A. - Via Monte Rosa 9, 09 Milano - COPIA CONFORME AL PROVVEDIMENTO AGENZIA DELLE ENTRATE DEL /0/0 e successive modificazioni Mod. N. DATI DEL RICCI CLAUDIO M DATA DI NASCITA (o Stato

Dettagli

Anno 2014/2015. Sommario

Anno 2014/2015. Sommario Note passaggio Anno Utenti SPRING/SQ-SB Anno 2014/2015 Sommario Passaggio Anno Contabile Spring e EDF... 1 Impostazione Tabelle anno 2015... 2 Sostituto d imposta in Spring... 2 Sostituto d imposta in

Dettagli

ALLEGATO D CIRCOLARE PER LA LIQUIDAZIONE ED IL CONTROLLO DEL MOD. 730/2013

ALLEGATO D CIRCOLARE PER LA LIQUIDAZIONE ED IL CONTROLLO DEL MOD. 730/2013 ALLEGATO D CIRCOLARE PER LA LIQUIDAZIONE ED IL CONTROLLO DEL MOD. 730/2013 Istruzioni per lo svolgimento degli adempimenti previsti per l assistenza fiscale da parte dei sostituti d imposta, dei professionisti

Dettagli

INDICAZIONI SULLA COMPILAZIONE DEI QUADRI DEL MOD. 730/2013 IN BASE AL MOD. CUD 2013

INDICAZIONI SULLA COMPILAZIONE DEI QUADRI DEL MOD. 730/2013 IN BASE AL MOD. CUD 2013 INDICAZIONI SULLA COMPILAZIONE DEI QUADRI DEL MOD. 730/2013 IN BASE AL MOD. CUD 2013 Di seguito, riepiloghiamo i principali campi del CUD che DEVONO essere inseriti nel 730: Reddito lavoro dipendente Punto

Dettagli

U N I O N C A F GUIDA ALLA COMPILAZIONE ONLINE DEL MODELLO 730/2016

U N I O N C A F GUIDA ALLA COMPILAZIONE ONLINE DEL MODELLO 730/2016 U N I O N C A F GUIDA ALLA COMPILAZIONE ONLINE DEL MODELLO 730/2016 PREMESSA ISCRIZIONE: ricordiamo agli utenti che la USERNAME e la PASSWORD di accesso hanno durata annuale. Per fruire del servizio di

Dettagli

MODELLO 730/2007 redditi 2006

MODELLO 730/2007 redditi 2006 MODELLO 70/007 redditi 006 DEL CONTRIBUENTE (obbligatorio) Modello N. dichiarazione semplificata dei contribuenti che si avvalgono dell assistenza fiscale genzia ntrate CONTRIBUENTE dichiarante 70 integrativo

Dettagli

MODELLO 730/2015 redditi 2014 dichiarazione semplificata dei contribuenti che si avvalgono dellʼassistenza fiscale

MODELLO 730/2015 redditi 2014 dichiarazione semplificata dei contribuenti che si avvalgono dellʼassistenza fiscale Mod. N. MODELLO 0/0 redditi 0 dichiarazione semplificata dei contribuenti che si avvalgono dellʼassistenza fiscale genzia ntrate 0 BL/00000 Gli importi devono essere indicati in unità di Euro 0 CAAF NORD

Dettagli

MODELLO 730/2016 redditi 2015 dichiarazione semplificata dei contribuenti che si avvalgono dellʼassistenza fiscale

MODELLO 730/2016 redditi 2015 dichiarazione semplificata dei contribuenti che si avvalgono dellʼassistenza fiscale Mod. N. MODELLO 0/0 redditi 0 dichiarazione semplificata dei contribuenti che si avvalgono dellʼassistenza fiscale genzia ntrate BOZZA 9//0 CONTRIBUENTE Dichiarante FISCALE DEL CONTRIBUENTE (obbligatorio)

Dettagli

ISTRUZIONI PER LA COMPILAZIONE MODELLO UNICO 2015 GEOMETRI

ISTRUZIONI PER LA COMPILAZIONE MODELLO UNICO 2015 GEOMETRI ISTRUZIONI PER LA COMPILAZIONE MODELLO UNICO 2015 GEOMETRI Aggiornato al 11/06/2015 MODELLO UNICO 2015 - SEZIONE III DEL QUADRO RR Sommario SOMMARIO 1 Presentazione... 1 2 Modello Unico 2015 PF - Quadro

Dettagli

2. COME È COMPOSTO E COME SI UTILIZZA IL MODELLO UNICO PERSONE FISICHE 1

2. COME È COMPOSTO E COME SI UTILIZZA IL MODELLO UNICO PERSONE FISICHE 1 2. COME È COMPOSTO E COME SI UTILIZZA IL MODELLO UNICO PERSONE FISICHE 1 Il Modello UNICO Persone Fisiche 2016 comprende la dichiarazione dei redditi e la dichiarazione annuale IVA. Il Modello Unico per

Dettagli

In questo documento è possibile trovare tutte le operazioni da eseguire per la Gestione della Comunicazione Intra CEE

In questo documento è possibile trovare tutte le operazioni da eseguire per la Gestione della Comunicazione Intra CEE GESTIONE INTRA CEE In questo documento è possibile trovare tutte le operazioni da eseguire per la Gestione della Comunicazione Intra CEE OPERAZIONI PRELIMINARI Per attivare la gestione dell Intrastat,

Dettagli

Modello 730 Aspetti generali

Modello 730 Aspetti generali Fisco Pratico 2010 Dichiarazione Redditi Persone Fisiche 5 Aspetti generali Vantaggi del Mod. 730 La presentazione del permette di ottenere eventuali rimborsi direttamente con la retribuzione o con la

Dettagli

1 ANF NUOVE TABELLE VALIDE DAL 1 LUGLIO 2013 (redditi 2012)

1 ANF NUOVE TABELLE VALIDE DAL 1 LUGLIO 2013 (redditi 2012) Circolare n. 3.04.11 del 12/06/2013 (2.08.07 AlaPagWin) Per effettuare il seguente aggiornamento devono essere stati effettuati tutti gli aggiornamenti precedenti. Rammentiamo per coloro che hanno la procedura

Dettagli

Dichiarazioni Fiscali 2014

Dichiarazioni Fiscali 2014 Nota Operativa Dichiarazioni Fiscali 2014 18 aprile 2014 PROSPETTO DI LIQUIDAZIONE Il prospetto di liquidazione è costituito da un wizard che permette di gestire l esposizione dei debiti/crediti risultanti

Dettagli

Di seguito, riepiloghiamo i campi del CUD che DEVONO essere inseriti nel modello di dichiarazione:

Di seguito, riepiloghiamo i campi del CUD che DEVONO essere inseriti nel modello di dichiarazione: Indicazioni sulla Compilazione dei Quadri del Modello 730/2012 in presenza di CUD 2012 Di seguito, riepiloghiamo i campi del CUD che DEVONO essere inseriti nel modello di dichiarazione: Reddito lavoro

Dettagli

GESTIONE MANUALE DEI CREDITI E DEI RESIDUI

GESTIONE MANUALE DEI CREDITI E DEI RESIDUI GESTIONE MANUALE DEI CREDITI E DEI RESIDUI Il riferimento al manuale è il menù DR capitolo Prospetti di compensazione-deleghe GESTIONE MANUALE DEI CREDITI E possibile intervenire manualmente nella gestione

Dettagli

Codice identificativo dell aggiornamento: 20241412A_A1

Codice identificativo dell aggiornamento: 20241412A_A1 Sommario VERSIONI CONTENUTE NEL PRESENTE AGGIORNAMENTO... 2 SEGNALAZIONI \ CORREZIONI... 3 Delega F24 Importazione - Crediti sezione INPS/INAIL/Altri Enti... 3 USP - Studi di settore Scheda Studio WG61E...

Dettagli

Modello 730 Istruzioni per la compilazione 2014

Modello 730 Istruzioni per la compilazione 2014 CASI DI ESONERO È esonerato dalla presentazione della dichiarazione il contribuente che possiede esclusivamente i redditi indicati nella prima colonna, se si sono verificate le condizioni descritte nella

Dettagli

Oggetto: Attività di assistenza fiscale 2010 Circolare n. 16/E del 27 Marzo 2010

Oggetto: Attività di assistenza fiscale 2010 Circolare n. 16/E del 27 Marzo 2010 C.A.F. UIL S.P.A. CENTRO ASSISTENZA FISCALE DELLA UNIONE ITALIANA DEL LAVORO SEDE LEGALE VIA DI SAN CRESCENZIANO, 25 00199 ROMA TELEFONO 06/86.22.631 TELEFAX 06/86.22.63.33 E-MAIL cafuil@cafuil.it CAPITALE

Dettagli

MODELLO 730/2013 redditi 2012 dichiarazione semplificata dei contribuenti che si avvalgono dell assistenza fiscale

MODELLO 730/2013 redditi 2012 dichiarazione semplificata dei contribuenti che si avvalgono dell assistenza fiscale MODELLO GRATUITO LTRNNNEC0G CONTRIBUENTE BARRARE LA CASELLA C = Coniuge F = Primo figlio F = Figlio A = Altro D = Figlio disabile CX F X PRIMO FIGLIO D (Il codice del coniuge va indicato anche se non fiscalmente

Dettagli

Gestione Credito IVA Annuale

Gestione Credito IVA Annuale HELP DESK Nota Salvatempo 0004 MODULO Gestione Credito IVA Annuale Quando serve La normativa Novità 2012 La funzione consente di gestire in modo automatico i vincoli sull utilizzo del credito introdotti

Dettagli

Software di collegamento Dot Com Manuale operativo

Software di collegamento Dot Com Manuale operativo Software di collegamento Dot Com Manuale operativo CAF Do.C. Spa Sede amministrativa: Corso Francia 121 d 12100 Cuneo Tel. 0171 700700 Fax 800 136 818 www.cafdoc.it info@cafdoc.it 1/36 INDICE 1. AVVIO

Dettagli

MODELLO 730/2014 redditi 2013 dichiarazione semplificata dei contribuenti che si avvalgono dell assistenza fiscale

MODELLO 730/2014 redditi 2013 dichiarazione semplificata dei contribuenti che si avvalgono dell assistenza fiscale SEEK & PARTNERS SpA - Via Jacopo Linussio, - PORDENONE - CONFORME AL PROVVEDIMENTO AGENZIA DELLE ENTRATE DEL 0/0/0 FISCALE DEL CONTRIBUENTE (obbligatorio) DATI DEL CONTRIBUENTE STATO CIVILE RESIDENZA ANAGRAFICA

Dettagli

ACCONTI, RITENUTE, ECCEDENZE e ALTRI DATI

ACCONTI, RITENUTE, ECCEDENZE e ALTRI DATI ACCONTI, RITENUTE, ECCEDENZE e ALTRI DATI GLI ACCONTI PAGATI La compilazione del quadro F del 730 Il quadro F del modello 730 si compone di 8 sezioni nelle quali sono riportati i seguenti dati: Sezione

Dettagli

NOTE OPERATIVE DI RELEASE

NOTE OPERATIVE DI RELEASE NOTE OPERATIVE DI RELEASE Il presente documento costituisce un integrazione al manuale utente del prodotto ed evidenzia le variazioni apportate con la release. IMPLEMENTAZIONI RELEASE Versione 2016.1.0

Dettagli

GUIDA ILLUSTRATA ALL UTILIZZO DEL SOFTWARE PER LO SPESOMETRO 2013. di Matilde Fiammelli

GUIDA ILLUSTRATA ALL UTILIZZO DEL SOFTWARE PER LO SPESOMETRO 2013. di Matilde Fiammelli GUIDA ILLUSTRATA ALL UTILIZZO DEL SOFTWARE PER LO SPESOMETRO 2013 di Matilde Fiammelli Sicuramente tutti gli operatori del settore tributario e fiscale, i quali devono adempiere per conto dei propri clienti

Dettagli

MODELLO 730/2010 redditi 2009 dichiarazione semplificata dei contribuenti che si avvalgono dell assistenza fiscale

MODELLO 730/2010 redditi 2009 dichiarazione semplificata dei contribuenti che si avvalgono dell assistenza fiscale CONTRIBUENTE CODICE FISCALE DEL CONTRIBUENTE (obbligatorio) Modello N. MODELLO 70/00 redditi 009 dichiarazione semplificata dei contribuenti che si avvalgono dell assistenza fiscale genzia ntrate Coniuge

Dettagli

MODELLO 730/2009 redditi 2008

MODELLO 730/2009 redditi 2008 CONTRIBUENTE DEL CONTRIBUENTE (obbligatorio) MODELLO 70/009 redditi 008 Modello N. dichiarazione semplificata dei contribuenti che si avvalgono dell assistenza fiscale genzia ntrate Coniuge dichiarante

Dettagli

MODELLO 730/2014 redditi 2013 dichiarazione semplificata dei contribuenti che si avvalgono dell assistenza fiscale

MODELLO 730/2014 redditi 2013 dichiarazione semplificata dei contribuenti che si avvalgono dell assistenza fiscale Conforme al provvedimento Agenzia Entrate del /0/0 e successive modificazioni Modello Grafico realizzato da Namirial S.p.a. Via Caduti sul lavoro, Senigallia (AN) *MSSMCRRF0E* Mod. N. MODELLO 0/0 redditi

Dettagli

Massimo Importo deducibile Importo che si vuole versare per la previdenza complementare Massimo importo deducibile

Massimo Importo deducibile Importo che si vuole versare per la previdenza complementare Massimo importo deducibile Manuale per l utilizzo della procedura I campi che possono essere compilati dall operatore si presentano di colore G Giallo o ;viceversa, i campi che sono calcolati dal programma e che, conseguentemente,

Dettagli

ELENCO MEMORIE PER CUD 2014

ELENCO MEMORIE PER CUD 2014 ELENCO MEMORIE PER CUD 2014 MEMORIE NUMERICHE 1 Redditi lavoro dipendente e assimilati (Cas. 1) 2 Assegni periodici corrisposti dal coniuge (Cas. 5) 3-18 Caselle da 11 a 26 19 Altri datori - Imponibile

Dettagli

TLQW- FUNZIONAMENTO DELEGA UNIFICATA

TLQW- FUNZIONAMENTO DELEGA UNIFICATA TLQW- FUNZIONAMENTO DELEGA UNIFICATA Entrando con un doppio click nella Delega Unificata, nella sezione Pagamenti, è possibile compilare il Modello F24. Selezionando Gestione - Deleghe e poi cliccando

Dettagli

MODELLO 730/2006 redditi 2005

MODELLO 730/2006 redditi 2005 CONTRIBUENTE MODELLO 0/00 redditi 00 Modello N. dichiarazione semplificata dei contribuenti che si avvalgono dell assistenza fiscale genzia ntrate dichiarante Dichiarazione congiunta Rappresentante o tutore

Dettagli

TLQWEB - FUNZIONAMENTO DELEGA UNIFICATA

TLQWEB - FUNZIONAMENTO DELEGA UNIFICATA TLQWEB - FUNZIONAMENTO DELEGA UNIFICATA Entrando in Disposizioni, nella sezione F24, è possibile compilare il modello per il pagamento della Delega Unificata. Cliccando sul tasto comparirà la maschera

Dettagli

Guida alla procedura informatica Gestione progetti per la Ristrutturazione degli Enti di Formazione. Versione 1.0

Guida alla procedura informatica Gestione progetti per la Ristrutturazione degli Enti di Formazione. Versione 1.0 Guida alla procedura informatica Gestione progetti per la Ristrutturazione degli Enti di Formazione Versione 1.0 ANNO 2007 INDICE INTRODUZIONE... 3 CAP 1. REQUISITI E MODALITA DI ACCESSO... 4 CAP 1.1 MODALITA

Dettagli

AVVERTENZE PER LA COMPILAZIONE DEL MOD. F24

AVVERTENZE PER LA COMPILAZIONE DEL MOD. F24 AVVERTENZE PER LA COMPILAZIONE DEL MOD. F24 Sono riportate le istruzioni complete riguardanti tale modello. A pagina 4 sono riportate le istruzioni specifiche relative alla SEZIONE IMU E ALTRI TRIBUTI

Dettagli

MODELLO 730/2003 redditi 2002

MODELLO 730/2003 redditi 2002 MODELLO GRATUITO CONTRIBUENTE DEL CONTRIBUENTE (obbligatorio) DATI ANAGRAFICI RESIDENZA ANAGRAFICA DOMICILIO FISCALE AL //00 (barrare la STATO CIVILE relativa casella ) BARRARE LA CASELLA C = F= Primo

Dettagli

Dichiarazione "Correttiva"

Dichiarazione Correttiva HELP DESK Nota Salvatempo 0054 MODULO Dichiarazione "Correttiva" Quando serve Per gestire la Dichiarazione Correttiva per l anno di imposta 2014, dall Ambiente in linea, per i Modelli UNICO (PF) (SP) (SC).

Dettagli

Gestione delle informazioni necessarie all attività di validazione degli studi di settore. Trasmissione degli esempi da valutare.

Gestione delle informazioni necessarie all attività di validazione degli studi di settore. Trasmissione degli esempi da valutare. Gestione delle informazioni necessarie all attività di validazione degli studi di settore. Trasmissione degli esempi da valutare. E stato previsto l utilizzo di uno specifico prodotto informatico (denominato

Dettagli