Linee guida per l assistenza a partorienti sane e neonati e per la scelta del setting del parto

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Linee guida per l assistenza a partorienti sane e neonati e per la scelta del setting del parto"

Transcript

1 Linee guid per l ssistenz prtorienti sne e neonti e per l scelt del setting del prto Antonino Crtbellott 1*, Antonio Simone Lgnà 2, Mri Mter 3, Onofrio Triolo 2 1 Medico, Fondzione GIMBE, 2 Medico in Formzione Specilistic, U.O.C. di Ginecologi ed Ostetrici, Università di Messin, 3 Ostetric, Foggi, 4 Medico, Direttore U.O.C. di Ginecologi ed Ostetrici, Università di Messin L ssistenz durnte il trvglio può influenzre l donn livello fisico e psicologico, oltre che l slute del suo bmbino breve e lungo termine. Un comuniczione efficce, il supporto e l empti d prte dell equipe, così come il rispetto delle preferenze dell donn, può iutrl d vere il controllo di qunto ccde, rendendo l nscit un esperienz positiv per lei e per chi l ccompgn in questo percorso. L mggior prte delle donne che prtoriscono sono sne, hnno un grvidnz fisiologic, vnno incontro trvglio spontneo e dnno ll luce un neonto dopo l 37 settimn di gestzione. Nelle mggior prte di queste donne con grvidnz bsso rischio non ci sono evidenze di benefici mterni e neontli per l nscit in sl prto, oggi crtterizzt d troppi interventi ostetrico-ginecologici in fse di trvglio, divenuti routinri, m spesso inppropriti. Per tli rgioni e per l disponibilità di nuove evidenze sono stte ggiornte le linee guid del Ntionl Institute for Helth nd Cre Excellence (NICE) del 2007 sull ssistenz intrprtum 1. Questo rticolo sintetizz le più recenti rccomndzioni NICE sull ssistenz lle donne sne che vnno incontro trvglio termine di grvidnz (37-41 settimn) 2. Le rccomndzioni NICE si bsno su un revisione sistemtic delle migliori evidenze disponibili e sull esplicit considerzione dell costo-efficci degli interventi snitri. Qundo le evidenze sono limitte, le rccomndzioni si bsno sull esperienz l opinione del gruppo che h prodotto l line guid Guidelines Development Group (GDG) e sulle norme di buon prtic clinic su cos rppresenti un prtic idone. I livelli di evidenz delle rccomndzioni cliniche sono indicti in corsivo tr prentesi qudre. Box 1. del prto Domicilio freestnding: situto ll esterno un struttur di ricovero è gestito esclusivmente d ostetriche; dispone di mbulnz per un eventule trsferimento in ospedle in cso di complicnze che richiedono intervento medico. longside: collocto ll interno di un struttur di ricovero, generlmente ccnto ll sl prto; è gestito esclusivmente d ostetriche e in cso di complicnze che richiedono intervento medico l donn viene trsferit nell sl prto dicente. Sl prto: si trov sempre ll interno di un struttur di ricovero ed è gestito dl personle medico insieme lle ostetriche. 1. Scegliere il setting del prto Spiegre pluripre e nullipre con grvidnz bsso rischio che il prto è generlmente molto sicuro per l mdre e il nscituro. [Rccomndzione bst su evidenze di qulità d elevt molto bss d tril controllti rndomizzti, studi osservzionli e sull esperienz e l opinione Spiegre pluripre e nullipre che sono libere di scegliere qulunque setting per prtorire (box 1) e supportrle nell loro scelt: oospiegre lle pluripre con grvidnz bsso rischio che prtorire cs o in un centro nscit freestnding o longside è fortemente rccomndto perchè l percentule di interventi ostetrico-ginecologici è più bss e gli esiti neontli sono sovrpponibili quelli dell sl prto (tbelle 1 e 2). oospiegre lle nullipre bsso rischio che prtorire in un centro nscit è fortemente rccomndto, perché l percentule di interventi ostetrico-ginecologici è più bss e gli esiti neontli sono sovrpponibili quelli dell sl prto. Tuttvi, se scelgono di prtorire l proprio domicilio c è un rischio leggermente umentto di eventi vversi neontli (tbelle 3 e 4). [Rccomndzioni bste su evidenze di qulità d elevt molto bss d tril controllti rndomizzti, studi osservzionli e sull esperienz e l opinione. Citzione. Crtbellott A, Lgnà AS, Mter M et l. Linee guid per l ssistenz prtorienti sne e neonti e per l scelt del setting del prto. Evidence 2015;7(5): e Pubblicto 30 mggio 2015 Copyright Crtbellott. Questo è un rticolo open-ccess, distribuito con licenz Cretive Commons Attribution, che ne consente l utilizzo, l distribuzione e l riproduzione su qulsisi supporto esclusivmente per fini non commercili, condizione di riportre sempre utore e citzione originle. Fonti di finnzimento. Nessun. Conflitti d interesse. Nessuno dichirto Provenienz. Non commissionto, non sottoposto peer-review. * E-mil: Evidence 1 Mggio 2015 Volume 7 Issue 5 e

2 Tbell 1. Pluripre con grvidnz bsso rischio: prto spontneo, trsferimenti in ospedle e interventi ostetrico-ginecologici in relzione l setting del prto 3,4 * (n eventi ogni 1000 pluripre) freestnding longside Sl prto Prto spontneo Trsferimenti in ospedle Anlgesi regionle (epidurle o spinle) Episiotomi Tglio cesreo Prto strumentle (forcipe o ventos) Trsfusione Tsso stimto di trsferimento d un UO di Ostetrici e Ginecologi un ltr per indisponibilità di posti letto o per competenze indegute Tbell 2. Pluripre con grvidnz bsso rischio: outcome neontli in relzione l setting del prto 3 (n eventi ogni 1000 prti) freestnding longside Sl prto Neonti senz problemi medici severi Neonti con problemi medici severi I problemi medici severi sono stti combinti. L enceflopti neontle e l sindrome d spirzione di meconio sono stti i più comuni eventi vversi (75%); i nti morti dopo l inizio dell ssistenz in trvglio o l morte neontle nell prim settimn di vit hnno inciso per il 13% dei csi. Le frtture di omero e clvicol erno poco frequenti (< 4%). Tbell 3. Nullipre con grvidnz bsso rischio: prto spontneo, trsferimenti in ospedle e interventi ostetrico-ginecologici in relzione l setting del prto 3,4 * (n eventi ogni 1000 nullipre) freestnding longside Sl prto Prto spontneo Trsferimenti in ospedle Anlgesi regionle (epidurle o spinle) Episiotomi Tglio cesreo Prto strumentle (forcipe o ventos) Trsfusione Tsso stimto di trsferimento d un UO di Ostetrici e Ginecologi un ltr per indisponibilità di posti letto o per competenze indegute Tbell 4. Nullipre con grvidnz bsso rischio: outcomes neontli in relzione l setting del prto 3 (n eventi ogni 1000 prti) freestnding longside Sl prto Neonti senz problemi medici severi Neonti con problemi medici severi I problemi medici severi sono stti combinti. L enceflopti neontle e l sindrome d spirzione di meconio sono stti i più comuni eventi vversi (75%); i nti morti dopo l inizio dell ssistenz in trvglio o l morte neontle nell prim settimn di vit hnno inciso per il 13% dei csi. Le frtture di omero e clvicol erno poco frequenti (<4%). Evidence 2 Mggio 2015 Volume 7 Issue 5 e

3 I box 2 e 3 riportno le condizioni mediche e quelle ostetrico-ginecologiche che indicno un umento del rischio. Le donne con tli condizioni dovrebbero considerre di prtorire in sl prto. Il Servizio Snitrio Nzionle dovrebbe grntire tutte le donne l disponibilità, nell re di domicilio o nelle immedite vicinnze, di tutti i setting del prto per scegliere dove prtorire. [Rccomndzioni bste sull esperienz e l opinione del GDG] Qulor vi sino problemtiche di ntur ostetrico-ginecologic che richiedono di vlutre in mnier più pprofondit l scelt del setting del prto, l incontro dell donn deve essere effettuto con un ostetric espert, un ginecologo o entrmbi. [Rccomndzione bst sull esperienz e l opinione Qundo si discute l scelt del setting del prto con l donn, non influenzrl con le proprie opinioni o pregiudizi. [Rccomndzione bst sull esperienz e l opinione 2. Esperienz delle donne nei differenti setting del prto Decisori e professionisti snitri dovrebbero grntire in tutti i setting il rispetto per l donn come individuo che st per sperimentre un esperienz di vit rilevnte e intens dl punto di vist emotivo. L donn dovrebbe vere il controllo, essere scoltt e ssistit con empti e firmre un pposito consenso informto. [Rccomndzione bst su evidenze di qulità d bss molto bss d studi osservzionli e sull esperienz e l opinione I professionisti snitri esperti dovrebbero dimostrre, con prole e zioni, di spere degutmente relzionrsi con le donne e con chi le ccompgn e prlre dell nscit e delle scelte d fre durnte il prto. [Rccomndzione bst su evidenze di qulità d bss molto bss d studi osservzionli e sull esperienz e l opinione 3. Orgnizzzione dei servizi Tutti i setting del prto dovrebbero grntire tutte le donne un ssistenz ostetric 1:1 durnte il trvglio. Vlutre i servizi ed individure eccessi e crenze di personle, medinte l utilizzo di modelli di pinificzione o rpporto n donne/n ostetriche. [Rccomndzioni bste su evidenze di qulità bss derivte d studi osservzionli e sull esperienz e l opinione Il Servizio Snitrio Nzionle dovrebbe grntire: ooprotocolli condivisi per il trsferimento dell ssistenz dell donn tr i vri setting, in prticolre verso un U.O. di Ostetrici e Ginecologi (tbell 5); oo percorsi di continuità ssistenzile chiri e condivisi per le donne trsferite d un setting un ltro, includendo: Box 2. Ptologie che richiedono di pinificre il prto in ospedle Crdiovscolri Mlttie crdiche, ipertensione Respirtorie Asm che richiede un umento dell terpi o ospedlizzzione Fibrosi cistic Emtologiche Emoglobinoptie: nemi cellule flciformi, β-tlssemi mjor Anmnesi positiv per ptologie tromboemboliche Porpor trombocitopenic, ptologie delle pistrine o cont pistrinic inferiore /L Mltti di Von Willerbrnd Ptologie dell emostsi o morte fetle endouterin fetle Anticorpi tipici che possono umentre il rischio di mltti emolitic del neonto Endocrinologiche Ipertiroidismo Dibete mellito Infettive Fttori di rischio ssociti con infezione d Streptococco di gruppo B, per i quli si rccomndto l uso di ntibiotici durnte il trvglio Eptite B o C con lterzione dei test di funzionlità eptic Positività per HIV Toxoplsmosi in terpi Infezione in fse ttiv d vricell, rosoli, herpes genitle nell donn o nel neonto Tubercolosi in terpi Autoimmuni Lupus eritemtoso sistemico Sclerodermi Renli Funzionlità renle ltert Mlttie renli che richiedono supervisione specilistic Neurologiche Epilessi Misteni grve Pregresso ictus Gstrointestinli Eptoptie con lterzione dei test di funzionlità eptic Psichitriche Ptologie psichitriche che richiedono il ricovero Evidence 3 Mggio 2015 Volume 7 Issue 5 e

4 il trsferimento che oltrepss i confini tr diverse ASL (confini istituzionli, nche geogrficmente o politicmente correlti, non dovrebbero ostcolre l corrett ssistenz o mettere in pericolo l donn); i csi in cui l più vicin sl prto, neontologi o centro nscit non bbino posti disponibili. [Rccomndzione bst sull esperienz e l opinione del GDG] 4. Vlutzione precoce Considerre l vlutzione precoce del trvglio per tutte le donne medinte trige telefonico d prte di un ostetric dedict. [Rccomndzione bst su evidenze di qulità d elevt bss d tril rndomizzti e sull esperienz e l opinione Considerre l vlutzione clinic precoce del trvglio per tutte le nullipre bsso rischio: oo domicilio, prescindere dl setting scelto per il prto, oppure ooin un servizio del setting scelto per il prto che grntisc un ssistenz ostetric 1:1 per lmeno un or. [Rccomndzione bst su evidenze di qulità modert d tril rndomizzti e sull esperienz e l opinione 5. Prodromi o primo stdio del trvglio Non lscire un donn in trvglio ttivo d sol, se non per brevi periodi o su richiest dell stess. [Rccomndzione bst sull esperienz e l opinione Non pplicre lo speculum se si è certi che le membrne sino rotte. [Rccomndzione bst su evidenze di qulità modert e bss d studi osservzionli e sull esperienz e l opinione Non eseguire o rccomndre interventi ostetrico-ginecologici se il trvglio procede in mnier fisiologic e l donn e il bmbino stnno bene. [Rccomndzione bst sull esperienz e l opinione In tutti gli stdi del trvglio, le donne che sono trnsitte percorsi di ssistenz diversificti per l insorgenz di complicnze possono tornre ll ssistenz routinri qulor l complicnz si si risolt. [Rccomndzione bst sull esperienz e l opinione 6. Durt del primo stdio Sebbene l durt del primo stdio del trvglio si vribile informre l donn che: oonelle primipre dur in medi 8 ore ed è molto rro che si prolunghi oltre 18 ore; oonelle secondipre e pluripre dur in medi 5 ore ed è molto rro che si prolunghi oltre 12 ore. [Rccomndzione bst su evidenze di qulità bss e molto bss d studi osservzionli e sull esperienz e l opinione Box 3. Fttori ostetrico-ginecologici che richiedono di pinificre il prto in ospedle Pregresse complicnze ostetriche Morte fetle endouterin, morte neontle o correlt complicnze intr-prtum Enceflopti neontle Pre-eclmpsi che h richiesto un prto pretermine Distcco intempestivo di plcent con esiti sfvorevoli Eclmpsi Rottur uterin Emorrgi post-prtum primitiv che h richiesto l uso di terpie ggiuntive o trsfusioni Plcent ritenut con successivo secondmento mnule Tglio cesreo Distoci di spll Grvidnz ttule Grvidnz gemellre o multipl Plcent previ Pre-eclmpsi o ipertensione grvidic Trvglio pretermine o rottur precoce delle membrne Distcco intempestivo di plcent Anemi (Hb < 8.5 g/l) ll inizio del trvglio Morte intruterin Induzione del trvglio Abuso di sostnze stupefcenti Dipendenz d lcool che richiede ssistenz o trttmento Dibete gestzionle Podice o posizione fetle trsvers Body Mss Index > 35 Emorrgi nte-prtum ricorrente Feto piccolo per l età gestzionle (inferiore l 5 centile o riduzione dell crescit fetle rilevt medinte ecogrfi) Alterzioni dell frequenz crdic fetle o dei prmetri flussimetrici Dignosi ecogrfic di oligoidrmnios o polidrmnios Anmnesi ginecologic Miomectomi Isterotomi Tenere in considerzione i bisogni psicologici ed emotivi dell donn, inclus l eventule necessità di nlgesi. [Rccomndzione bst sull esperienz e l opinione Incorggire l donn comunicre l eventule necessità di nlgesi qulunque stdio del trvglio. [Rccomndzione bst sull esperienz e l opinione 7. Monitorggio fetle durnte il trvglio Non eseguire l crdiotocogrfi nelle donne con grvidnz bsso rischio in trvglio ttivo. [Rccomndzione bst su evidenze di qulità lt e modert derivte d tril rndomizzti controllti] Utilizzre l telemetri per ogni donn che necessiti Evidence 4 Mggio 2015 Volume 7 Issue 5 e

5 Tbell 5. Principli motivzioni di trsferimento verso un U.O. di Ostetrici e Ginecologi 3 Motivzioni * D cs (n=3529) N di donne trsferite (% ) D un centro nscit freestnding (n=2457) D un centro nscit longside (n=4401) Prolungmento del 1 o 2 stdio del trvglio 1144 (32.4%) 912 (37.1%) 1548 (35.2%) Anomlie del bttito fetle 246 (7.0%) 259 (10.5%) 477 (10.8%) Richiest di nlgesi regionle (epidurle o spinle) 180 (5.1%) 163 (6.6%) 585 (13.3%) Liquido mniotico tinto d meconio 432 (12.2%) 301 (12.2%) 538 (12.2%) Mnct espulsione dell plcent 250 (7.0%) 179 (7.3%) 203 (4.6%) Trum perinele 386 (10.9%) 184 (7.5%) 369 (8.4%) Problemi neontli (post-prtum) 180 (5.1%) 63 (2.6%) 5 (0.0%) Altro 711 (20.1%) 396 (16.2%) 676 (16.3%) * Le motivzioni per ogni donn trsferit possono essere più di un di crdiotocogrfi continu durnte il trvglio. [Rccomndzione bst su evidenze di qulità elevt e bss d tril rndomizzti, studi osservzionli e sull esperienz e l opinione Non prendere decisioni sul tipo di ssistenz solo sull bse dell crdiotocogrfi. [Rccomndzione bst sull esperienz e l opinione 8. Interventi durnte il prto per ridurre i trumi perineli Non eseguire il mssggio perinele nel secondo stdio del trvglio. [Rccomndzione bst su evidenze di qulità elevt d tril rndomizzti e sull esperienz e opinione Non eseguire l episiotomi di routine in cso di prto vginle spontneo. [Rccomndzione bst su evidenze di elevt qulità d tril rndomizzti e sull esperienz e l opinione Informre l donn con precedenti trumi perineli severi che, nelle grvidnze successive, il rischio di ripetersi di quest evenienz non è superiore quello delle primipre. [Rccomndzione bst su evidenze di qulità bss d studi osservzionli e sull esperienz e l opinione Non eseguire l episiotomi di routine dopo un pregresso trum perinele di 3 /4 grdo. [Rccomndzione bst su evidenze di qulità molto bss d studi osservzionli e sull esperienz e opinione Eseguire l episiotomi in cso di necessità, come d esempio in cso di prto opertivo o di sospett sofferenz fetle. [Rccomndzione bst su evidenze di qulità lt derivte d tril rndomizzti e sull esperienz e l opinione 9. Terzo stdio del trvglio L line guid utilizz le seguenti definizioni: Terzo stdio del trvglio: periodo tr l espulsione del feto e quello degli nnessi fetli (plcent e membrne). Gestione ttiv del terzo stdio: oouso routinrio di uterotonici ooclmpggio e recisione precoce del cordone ombelicle ootrzione controllt del cordone ombelicle dopo i segni di distcco plcentre dll prete uterin. Gestione fisiologic del terzo stdio: oouso non routinrio di uterotonici ooclmpggio trdivo del cordone ombelicle, l termine delle pulszioni ooespulsione dell plcent esclusivmente ttrverso le spinte mterne. Consiglire ll donn un gestione ttiv del terzo stdio, poiché è ssocito un rischio più bsso di emorrgi post-prtum e necessità di trsfusioni. [Rccomndzione bst su evidenze di qulità d modert bss d tril rndomizzti, studi osservzionli e sull esperienz e l opinione Se un donn bsso rischio di emorrgi post-prtum richiede un gestione fisiologic del terzo stdio, supportrl nell su scelt. [Rccomndzione bst sull esperienz e l opinione Dopo l somministrzione di ossitocin, clmpre e recidere il cordone ombelicle: ooclmpre il cordone lmeno un minuto dopo l espulsione fetle meno che non vi sino dubbi sull integrità del cordone o il bttito crdico fetle si < 60 bpm e non diventi più rpido; ooclmpre il cordone entro 5 minuti dll espulsione fetle, l fine di effetture un trzione controllt dello stesso come procedur dell gestione ttiv; oose l donn richiede di clmpre e recidere il cordone dopo 5 minuti dll espulsione fetle, supportre l su scelt. [Rccomndzione bst su evidenze di qulità d elevt molto bss d tril rndomizzti, studi osservzionli e sull esperienz e l opinione Evidence 5 Mggio 2015 Volume 7 Issue 5 e

6 Registrre il momento del clmpggio del cordone si in cso di gestione ttiv che fisiologic del terzo stdio del trvglio. [Rccomndzione bst sull esperienz e l opinione 10. Assistenz neontle Registrre il tempo che intercorre dll nscit ll inizio di respiri regolri. [Rccomndzione bst sull esperienz e l opinione Se il neonto necessit di mnovre di rinimzione, inizire con l disostruzione delle vie eree. [Rccomndzione bst su evidenze di qulità d modert molto bss d tril rndomizzti e sull esperienz e l opinione Ridurre l minimo l seprzione tr mdre e neonto, tenendo in considerzione l situzione clinic. [Rccomndzione bst sull esperienz e l opinione 11. Potenzili ostcoli ll implementzione Quest line guid rccomnd di fornire lle donne informzioni e consigli reltivi i diversi setting del prto, m i professionisti snitri durnte il trvglio potrebbero vere l necessità di modificre consigli e modlità di comuniczione. Il rpporto 1:1 di ssistenz ostetric rccomndto per tutte le donne potrebbe essere problemtico per crenz di personle ostetrico e budget limitti, rendendolo ttulmente non sempre fttibile. Quest line guid, inoltre, evidenzi l necessità di protocolli condivisi per l ssistenz ll donn in cso di necessità di cmbire il setting del trvglio/prto. Le rccomndzioni reltive ll crdiotocogrfi sono stte ggiornte e sono meglio correlte l vlore predittivo di tle tecnic, precisndo qundo non è indict. Il clmpggio precoce del cordone non è più indicto e i professionisti snitri potrebbero vere l necessità di modificre l propri prtic clinic e i propri protocolli. Sull bse delle evidenze disponibili, si rccomnd il clmpggio e recisione del cordone tr uno e cinque minuti in cso di mngement ttivo del terzo stdio. dle o l centro nscit (o di chimre l ostetric per il prto cs)? Qul è il trttmento più efficce per l emorrgi postprtum primitiv? Per le donne con grvidnz bsso rischio d inizio trvglio, l crdiotocogrfi riduce gli esiti sfvorevoli potenzilmente evitbili? Qundo si sviluppno complicnze, l crdiotocogrfi durnte il trvglio determin un netto beneficio rispetto ll uscultzione intermittente del bttito crdico fetle? Bibliogrfi 1. Ntionl Institute for Helth nd Cre Excellence. Intrprtum cre: cre of helthy women nd their bbies during childbirth. (Clinicl Guideline 55.) September Disponibile : Ultimo ccesso 30 Mggio Ntionl Institute for Helth nd Cre Excellence. Intrprtum cre: cre of helthy women nd their bbies during childbirth. (Clinicl Guideline 109.) December Disponibile : Ultimo ccesso 30 Mggio Birthplce in Englnd Collbortive Group. Perintl nd mternl outcomes by plnned plce of birth for helthy women with low risk pregnncies: the Birthplce in Englnd Ntionl Prospective Cohort Study. BMJ 2011;343:d Blix E, Huitfeldt AS, Oin P, Strume B, Kumle M. Outcomes of plnned home births nd plnned hospitl births in low-risk women in Norwy between 1990 nd 2007: retrospective cohort study. Sex Reprod Helthcre 2012;3: Quli rccomndzioni per l ricerc futur? Nell redzione di quest line guid il GDG h identificto ree rilevnti orfne di evidenze scientifiche di buon qulità che costituiscono priorità per l ricerc: Fornire informzioni ccurte ed evidence-bsed influenz il processo decisionle delle donne e l scelt del setting del prto? Quli sono le conseguenze lungo termine per prtorienti e neonti del pinificre il prto nei differenti setting? Fornire mggiori informzioni rigurdo il periodo prodromico ument il numero delle nullipre che ttendono di entrre in trvglio ttivo prim di recrsi in ospe- Evidence 6 Mggio 2015 Volume 7 Issue 5 e

Protocollo di intesa tra :

Protocollo di intesa tra : Protocollo di intes tr : o Comune di Correggio Servizio Socile Integrto AUSL di Reggio Emili Distretfo di Correggio Movimento per l Vit (ssocizione di Volontrito) Crits Croce Ross per lo sviluppo di un

Dettagli

ASSENZE PER ASSISTENZA PORTATORI DI HANDICAP

ASSENZE PER ASSISTENZA PORTATORI DI HANDICAP NORMATIVA ASSENZE PER ASSISTENZA PORTATORI DI HANDICAP A cur di Libero Tssell d Scuol&Scuol del 21/10/2003 Riferimenti normtivi: rt. 21 e 33 5.2.1992 n. 104 e successive modifiche ed integrzioni, Dlgs.

Dettagli

L04AB04. Riassunto delle. del prodotto

L04AB04. Riassunto delle. del prodotto L04AB04 Rissunto delle crtteristiche del prodotto L04AB04 1. Denominzione del medicinle Humir 40 mg soluzione iniettbile in penn pre-riempit. 2. Composizione qulittiv e quntittiv Ciscun penn pre-riempit

Dettagli

Temi speciali di bilancio

Temi speciali di bilancio Università degli Studi di Prm Temi specili di bilncio Le imposte (3) Il consolidto fiscle nzionle RIFERIMENTI Normtiv Artt. 117 129 del TUIR Art. 96 del TUIR Prssi contbile Documento OIC n. 25 Documento

Dettagli

PRESENTAZIONE AL QUESTIONARIO DI AUTOVALUTAZIONE DELLA MEMORIA (Everyday Memory Questionnaire - EMQ)

PRESENTAZIONE AL QUESTIONARIO DI AUTOVALUTAZIONE DELLA MEMORIA (Everyday Memory Questionnaire - EMQ) PRESENTAZIONE AL QUESTIONARIO DI AUTOVALUTAZIONE DELLA MEMORIA (Everydy Memory Questionnire - EMQ) Drio Slmso e Giuseppin Viol CNR-Psicologi, Vile Mrx 15-00137 ROMA) L'EMQ (Sunderlnd et l., 1983) si propone

Dettagli

DEBITI VERSO BANCHE 1 PREMESSA 2 CONTENUTO DELLA VOCE. Passivo SP D.4. Prassi Documento OIC n. 12; Documento OIC n. 19 2.

DEBITI VERSO BANCHE 1 PREMESSA 2 CONTENUTO DELLA VOCE. Passivo SP D.4. Prassi Documento OIC n. 12; Documento OIC n. 19 2. Cp. 49 - Debiti verso bnche 49 DEBITI VERSO BANCHE Pssivo SP D.4 Prssi Documento OIC n. 12; Documento OIC n. 19 1 PREMESSA I debiti verso bnche ricomprendono tutti quei debiti in cui l controprte è un

Dettagli

LE RETTIFICHE DI STORNO

LE RETTIFICHE DI STORNO Cpitolo 11 LE RETTIFICHE DI STORNO cur di Alfredo Vignò Le scritture di rettific di fine esercizio Sono composte l termine del periodo mministrtivo per inserire nel sistem vlori stimti e congetturti di

Dettagli

ANCORANTI CHIMICI EV II TASSELLO CHIMICO STRUTTURALE. Scheda tecnica rev. 1

ANCORANTI CHIMICI EV II TASSELLO CHIMICO STRUTTURALE. Scheda tecnica rev. 1 Sched tecnic rev. 1 EV II TASSELLO CHIMICO STRUTTURALE ncornte chimico d iniezione in resin epossicrilto/vinilestere bicomponente d ltissim resistenz Che cos'è È un ncornte chimico d iniezione composto

Dettagli

COMUNICAZIONE PER VARIAZIONE BIVACCHI FISSI (Legge regionale 18 febbraio 2010, n. 8)

COMUNICAZIONE PER VARIAZIONE BIVACCHI FISSI (Legge regionale 18 febbraio 2010, n. 8) COMUNICAZIONE PER VARIAZIONE BIVACCHI FISSI (Legge regionle 18 febbrio 2010, n. 8) N Prot. VARIAZIONE...del (d compilrsi cur dell ufficio competente) Al Comune di.. Il/L sottoscritto/: Cognome Nome Dt

Dettagli

Il Database Topografico Regionale

Il Database Topografico Regionale Il Dtbse Topogrfico Regionle Stefno Olivucci Stefno Bonretti Servizio Sttistic ed Informzione Geogrfic Il Dtbse Topogrfico Regionle Rppresent il nucleo portnte dell infrstruttur regionle reltiv i dti territorili

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO SERVIZIO DI ACQUISIZIONE PAGAMENTI CON CARTA INFORMAZIONI SULL ACQUIRER

FOGLIO INFORMATIVO SERVIZIO DI ACQUISIZIONE PAGAMENTI CON CARTA INFORMAZIONI SULL ACQUIRER FOGLIO INFORMATIVO SERVIZIO DI ACQUISIZIONE PAGAMENTI CON CARTA INFORMAZIONI SULL ACQUIRER Foglio Informtivo n. 4_01/08/2014 ICCREA BANCA S.p.A. - Istituto Centrle del Credito Coopertivo Sede legle e mministrtiv:

Dettagli

Da 9.500,01 a 15.000,00 > 15.000,01 9.500,00 COSTO PASTO 1,15 2,30 3,45 4,60

Da 9.500,01 a 15.000,00 > 15.000,01 9.500,00 COSTO PASTO 1,15 2,30 3,45 4,60 Per l Anno Scolstico 2015/2016 l Deliber di Giunt Comunle n.25 del 16.04.2015 d oggetto: Determinzione dei criteri e ppliczione delle triffe dei servizi comunli introitti dl Comune nno 2015. Ricognizione

Dettagli

Imparare: cosa, come, perché.

Imparare: cosa, come, perché. GIOCO n. 1 Imprre: cos, come, perché. L pprendimento scolstico non è solo questione di metodo di studio, m di numerose situzioni di tipo personle e di gruppo, oppure legte l contesto in cui pprendimo.

Dettagli

Oggetto: SOGGETTI IRES - LA RILEVAZIONE CONTABILE DELLE IMPOSTE DI ESERCIZIO

Oggetto: SOGGETTI IRES - LA RILEVAZIONE CONTABILE DELLE IMPOSTE DI ESERCIZIO Ai gentili Clienti Loro sedi Oggetto: SOGGETTI IRES - LA RILEVAZIONE CONTABILE DELLE IMPOSTE DI ESERCIZIO Al termine di ciscun periodo d impost, dopo ver effettuto le scritture di ssestmento e rettific,

Dettagli

LCA e prevenzione dei rifiuti: caso di studio sull acqua da bere

LCA e prevenzione dei rifiuti: caso di studio sull acqua da bere Anlisi del ciclo di vit del sistem di gestione rifiuti in Lombrdi Milno 8 Mggio 212 LCA e prevenzione dei rifiuti: cso di studio sull cqu d bere S. Nessi Politecnico di Milno DIIAR Sezione mbientle Obiettivo

Dettagli

Il Pensiero Scientifico Editore downloaded by GIUSEPPE MUSUMECI IP 82.115.173.17 Mon, 09 Jul 2012, 10:23:58 DOCUMENTO DI CONSENSO

Il Pensiero Scientifico Editore downloaded by GIUSEPPE MUSUMECI IP 82.115.173.17 Mon, 09 Jul 2012, 10:23:58 DOCUMENTO DI CONSENSO Il Pensiero Scientifico Editore downloded by GIUSEPPE MUSUMECI IP 82.115.173.17 Mon, 09 Jul 2012, 10:23:58 DOCUMENTO DI CONSENSO Stent coronrico e chirurgi: l gestione periopertori dell terpi ntiggregnte

Dettagli

nelle aziende del Gruppo Comune di Roma 10. Pari opportunità di genere 10.1 Obiettivi dell analisi

nelle aziende del Gruppo Comune di Roma 10. Pari opportunità di genere 10.1 Obiettivi dell analisi 10. Pri opportunità di genere nelle ziende del Gruppo Comune di Rom 10.1 Obiettivi dell nlisi Il 2007 è stto proclmto d prte dell Unione Europe, con decisione n. 771/2006/CE, nno per le pri opportunità

Dettagli

" Osservazione. 6.1 Integrale indefinito. R Definizione (Primitiva) E Esempio 6.1 CAPITOLO 6

 Osservazione. 6.1 Integrale indefinito. R Definizione (Primitiva) E Esempio 6.1 CAPITOLO 6 CAPITOLO 6 Clcolo integrle 6. Integrle indefinito L nozione fondmentle del clcolo integrle è quell di funzione primitiv di un funzione f (). Tle nozione è in qulche modo speculre ll nozione di funzione

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO SERVIZIO DI ACQUISIZIONE PAGAMENTI CON CARTA INFORMAZIONI SULL ACQUIRER

FOGLIO INFORMATIVO SERVIZIO DI ACQUISIZIONE PAGAMENTI CON CARTA INFORMAZIONI SULL ACQUIRER FOGLIO INFORMATIVO SERVIZIO DI ACQUISIZIONE PAGAMENTI CON CARTA INFORMAZIONI SULL ACQUIRER Foglio Informtivo n. 3_18/12/2013 ICCREA BANCA S.p.A. - Istituto Centrle del Credito Coopertivo Sede legle e mministrtiv:

Dettagli

io chiedo la pensione di vecchiaia

io chiedo la pensione di vecchiaia io chiedo l pensione di vecchii PROTOCOLLO INPDAP All'Inpdp sede di 01010101 Acquisizione di ftti o stti del richiedente ttrverso l esibizione del suo documento di riconoscimento. (Art.45 del Testo Unico

Dettagli

All'Inpdap sede di. Prov. CHIEDO LA PENSIONE DI VECCHIAIA DA COMPILARE SE IL RICHIEDENTE OPTA PER LA LIQUIDAZIONE IN FORMA CONTRIBUTIVA

All'Inpdap sede di. Prov. CHIEDO LA PENSIONE DI VECCHIAIA DA COMPILARE SE IL RICHIEDENTE OPTA PER LA LIQUIDAZIONE IN FORMA CONTRIBUTIVA io chiedo l pensione di vecchii P R O T O C O L L O I N P D A P All'Inpdp sede di 0 1 0 1 0 1 0 1 Acquisizione di ftti o stti del richiedente ttrverso l esibizione del suo documento di riconoscimento.

Dettagli

Stabilità dei sistemi di controllo in retroazione

Stabilità dei sistemi di controllo in retroazione Stbilità dei sistemi di controllo in retrozione Criterio di Nyquist Il criterio di Nyquist Estensione G (s) con gudgno vribile Appliczione sistemi con retrozione positiv 2 Criterio di Nyquist Stbilità

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO SERVIZIO DI ACQUISIZIONE PAGAMENTI CON CARTA INFORMAZIONI SULL ACQUIRER

FOGLIO INFORMATIVO SERVIZIO DI ACQUISIZIONE PAGAMENTI CON CARTA INFORMAZIONI SULL ACQUIRER FOGLIO INFORMATIVO SERVIZIO DI ACQUISIZIONE PAGAMENTI CON CARTA INFORMAZIONI SULL ACQUIRER Foglio Informtivo 2_27/06/2013 ICCREA BANCA S.p.A. - Istituto Centrle del Credito Coopertivo Sede legle e mministrtiv:

Dettagli

1.134,23 24/03/2016 MERCATO LIBERO

1.134,23 24/03/2016 MERCATO LIBERO in cso di mncto recpito Koinè srl c/o Firenze CMP Accettzione G.C.50019 Sesto F.no Energetic Source Luce & Gs S.p.A. - Società soggett direzione e coordinmento d prte di Energetic Source S.p.A. Sede Legle

Dettagli

LINEE GUIDA PER LA SECURITY NEL TRASPORTO DI GAS TECNICI Traduzione ed adattamento di IGC Doc 913/05

LINEE GUIDA PER LA SECURITY NEL TRASPORTO DI GAS TECNICI Traduzione ed adattamento di IGC Doc 913/05 LINEE GUIDA PER LA SECURITY NEL TRASPORTO DI GAS TECNICI Trduzione ed dttmento di IGC Doc 913/05 EUROPEAN INDUSTRIAL GASES ASSOCIATION AVENUE DES ARTS 3-5 B 1210 BRUSSELS Tel : +32 2 217 98 Fx : +32 2

Dettagli

Variazioni di sviluppo del lobo frontale nell'uomo

Variazioni di sviluppo del lobo frontale nell'uomo Istituto di Antropologi dell Regi Università di Rom Vrizioni di sviluppo del lobo frontle nell'uomo pel Dott. SERGIO SERGI Libero docente ed iuto ll cttedr di Antropologi. Il problem dei rpporti di sviluppo

Dettagli

BOZZA. 1 2a S/2 S/2. Lezione n. 27. Le strutture in acciaio Le unioni bullonate Le unioni saldate

BOZZA. 1 2a S/2 S/2. Lezione n. 27. Le strutture in acciaio Le unioni bullonate Le unioni saldate Lezione n. 7 Le strutture in cciio Le unioni bullonte Le unioni sldte Unioni Le unioni nelle strutture in cciio devono grntire un buon funzionmento dell struttur e l derenz dell stess llo schem sttico

Dettagli

www.forzearmate.org PUBBLICHIAMO LA SEGUENTE DOCUMENTAZIONE

www.forzearmate.org PUBBLICHIAMO LA SEGUENTE DOCUMENTAZIONE www.forzearmte.org SIDEWEB è un società di servizi nt dll entusismo e dll esperienz pluriennle di coloro che hnno operto per nni nelle orgnizzzioni di tutel individule e collettiv, contribuendo con l propri

Dettagli

Desk CSS-KPMG Innovare la PA. Presentazione del progetto di ricerca Organization Review. Luciano Hinna

Desk CSS-KPMG Innovare la PA. Presentazione del progetto di ricerca Organization Review. Luciano Hinna Desk CSS-KPMG Innovre l PA Presentzione del progetto di ricerc Orgniztion Review Lucino Hinn Obiettivo del progetto Mettere punto un nuov metodologi, intes come strumento d consegnre lle pubbliche mministrzioni

Dettagli

DICHIARO: Di voler riscuotere il prestito: in contanti presso l Istituto di Credito che effettua il servizio di Cassa per conto dell INPDAP

DICHIARO: Di voler riscuotere il prestito: in contanti presso l Istituto di Credito che effettua il servizio di Cassa per conto dell INPDAP io chiedo PROTOCOLLO INPDAP All'Inpdp - sede di Cod. 02010101 Io sottoscritto/ Acquisizione di ftti o stti del richiedente ttrverso l esibizione del suo documento di riconoscimento. (Art.45 del Testo Unico

Dettagli

Modulo 6. La raccolta bancaria e il rapporto di conto corrente. Unità didattiche che compongono il modulo. Tempo necessario

Modulo 6. La raccolta bancaria e il rapporto di conto corrente. Unità didattiche che compongono il modulo. Tempo necessario 58 Modulo 6 L rccolt bncri e il rpporto di conto corrente I destintri del Modulo sono gli studenti del quinto nno che, dopo ver nlizzto e ppreso le crtteristiche fondmentli dell ttività delle ziende di

Dettagli

Università di Bologna Facoltà di Medicina e Chirurgia Master in Evidence-Based Practice e Metodologia della Ricerca Clinicoassistenziale

Università di Bologna Facoltà di Medicina e Chirurgia Master in Evidence-Based Practice e Metodologia della Ricerca Clinicoassistenziale Università di Bologn Fcoltà di Medicin e Chirurgi Mster in Evidence-Bsed Prctice e Metodologi dell Ricerc Clinicossistenzile AUDIT CLINICO L gestione dell ipotermi periopertori involontri negli dulti:

Dettagli

Integrali de niti. Il problema del calcolo di aree ci porterà alla de nizione di integrale de nito.

Integrali de niti. Il problema del calcolo di aree ci porterà alla de nizione di integrale de nito. Integrli de niti. Il problem di clcolre l re di un regione pin delimitt d gr ci di funzioni si può risolvere usndo l integrle de nito. L integrle de nito st l problem del clcolo di ree come l equzione

Dettagli

10. L accessibilità dei servizi

10. L accessibilità dei servizi 10. L ccessibilità dei servizi L ccessibilità dei servizi può essere interprett come un specificzione del principio di universlità, richimto nel Libro Binco sui servizi di interesse generle 1. All nozione

Dettagli

D.A.M.S. Legge sulla privacy D.Lgs 196/2003 e Codice della Privacy in merito alle misure di sicurezza per la protezione dei dati personali

D.A.M.S. Legge sulla privacy D.Lgs 196/2003 e Codice della Privacy in merito alle misure di sicurezza per la protezione dei dati personali D.A.M.S. Legge sull privcy D.Lgs 196/2003 e Codice dell Privcy in merito lle misure di sicurezz per l protezione dei dti personli Il presente documento intende fornire un prim vlutzione sui criteri tecnici

Dettagli

MAURIZIO MARTINI ENZO DRAPELLI partners

MAURIZIO MARTINI ENZO DRAPELLI partners MAURIZIO MARTINI ENZO DRAPELLI prtners rgionieri commercilisti economisti d impres vldgno (vi) vi l. festri,15 tel. 0445/406758/408999 - fx 0445/408485 dueville (vi) - vi g. rossi, 26 tel. 0444/591846

Dettagli

CA SA A NZIA NI C A S L A NO - 2

CA SA A NZIA NI C A S L A NO - 2 S NZI NI S L NO - 2 LEGEND :. NUOV S NZINI. INGRESSO PRINIPLE. INGRESSO ENTRO DIURNO E NOTTURNO D. PRHEGGI E. INGRESSO VEIOLRE UTORIMESS F. ORTE G. GIRDINO OMUNE H. GIRDINO PROTETTO D + 0.00 H + 6.50 G

Dettagli

Linee guida per la valutazione preoperatoria del rischio cardiaco e la gestione perioperatoria del paziente cardiopatico nella chirurgia non cardiaca

Linee guida per la valutazione preoperatoria del rischio cardiaco e la gestione perioperatoria del paziente cardiopatico nella chirurgia non cardiaca LINEE GUIDA Linee guid per l vlutzione preopertori del rischio crdico e l gestione periopertori del pziente crdioptico nell chirurgi non crdic Tsk Force per l Vlutzione Preopertori del Rischio Crdico e

Dettagli

Il sistema italiano dei confidi: tra storia ed evoluzione

Il sistema italiano dei confidi: tra storia ed evoluzione Il sistem itlino dei confidi: tr stori ed evoluzione Corso di investment bnking nd rel estte finnce Università degli Studi di Prm Prm, lì 25 febbrio 2014 I punti di nlisi L stori dei confidi: gli interventi

Dettagli

ISTANZA DI AMMISSIONE ALLA GARA D'APPALTO PER SERVIZIO RISTORAZIONE SCOLASTICA NELL' ANNO SCOLASTICO 2015-2016. Il sottoscritto/a.

ISTANZA DI AMMISSIONE ALLA GARA D'APPALTO PER SERVIZIO RISTORAZIONE SCOLASTICA NELL' ANNO SCOLASTICO 2015-2016. Il sottoscritto/a. Al Comune di Cursi Pizz Pio XII, snc 73020 CURSI (LE) ISTANZA DI AMMISSIONE ALLA GARA D'APPALTO PER SERVIZIO RISTORAZIONE SCOLASTICA NELL' ANNO SCOLASTICO 2015-2016. Il sottoscritto/ nto/ il residente

Dettagli

L indicatore della situazione economica equivalente ISEE ISEE. I limiti dei criteri di selettività precedenti la nascita dell Isee ISEE

L indicatore della situazione economica equivalente ISEE ISEE. I limiti dei criteri di selettività precedenti la nascita dell Isee ISEE Bosi ( cur di), Corso di scienz delle finnze, il Mulino, 212 1 Cpitolo VIII L indictore dell situzione economic equivlente Disciplinto un prim volt con l L 449 del 1997 e i DLgs 19 del 1998 e DLgs 13 del

Dettagli

SCUOLA PARITARIA E RISORSE FINANZIARIE DOSSIER IN VISTA DELLA FINANZIARIA 2008. Associazione Genitori Scuole Cattoliche 5 ottobre 2007

SCUOLA PARITARIA E RISORSE FINANZIARIE DOSSIER IN VISTA DELLA FINANZIARIA 2008. Associazione Genitori Scuole Cattoliche 5 ottobre 2007 SCUOLA PARITARIA E RISORSE FINANZIARIE DOSSIER IN VISTA DELLA FINANZIARIA 2008 Associzione Genitori Scuole Cttoliche 5 ottobre 2007 Proseguendo nell trdizione formtiv dell Associzione Genitori Scuole Cttoliche,

Dettagli

COMITATO REGIONALE CAMPANO SCACCHI c/o Circolo IncontrArci Via Arco 132 80043 S. Anastasia http://www.campaniascacchi.org

COMITATO REGIONALE CAMPANO SCACCHI c/o Circolo IncontrArci Via Arco 132 80043 S. Anastasia http://www.campaniascacchi.org COMITATO REGIONALE CAMPANO SCACCHI c/o Circolo IncontrArci Vi Arco 132 80043 S. Anstsi http://www.cmpnisccchi.org F.S.I. C.O.N.I. ORGANIZZA IL 19 CAMPIONATO REGIONALE A SQUADRE TORNEO OMOLOGABILE PER VARIAZIONI

Dettagli

STUDIO COMMERCIALE TRIBUTARIO TOMASSETTI & PARTNERS Corso Trieste 88 00198 Roma Tel. 06/8848666 (RA) Fax 068844588 info@mt-partners.

STUDIO COMMERCIALE TRIBUTARIO TOMASSETTI & PARTNERS Corso Trieste 88 00198 Roma Tel. 06/8848666 (RA) Fax 068844588 info@mt-partners. CIRCOLARE INFORMATIVA NR. 14 del 30/11/2012 ARGOMENTO: IMPOSTA SOSTITUIVA TFR 2013 Scde il prossimo 16 dicembre il termine per pgre l impost sostitutiv sul TFR. Tle impost rppresent l nticipo di tsse dovute

Dettagli

CARTA ACQUISTI CHE COSA È E COSA FARE PER OTTENERLA Beneficiario con 65 anni o più

CARTA ACQUISTI CHE COSA È E COSA FARE PER OTTENERLA Beneficiario con 65 anni o più CARTA ACQUISTI CHE COSA È E COSA FARE PER OTTENERLA Beneficirio con 65 nni o più L Crt Acquisti è un normle crt di pgmento elettronico, ugule quelle che sono già in circolzione e mpimente diffuse nel nostro

Dettagli

BANDO PUBBLICO PER IL SOSTEGNO AL REDDITO PER PERSONE E/O FAMIGLIE IN SITUAZIONE DI CRISI PER LA PERDITA DEL LAVORO - 2015

BANDO PUBBLICO PER IL SOSTEGNO AL REDDITO PER PERSONE E/O FAMIGLIE IN SITUAZIONE DI CRISI PER LA PERDITA DEL LAVORO - 2015 BANDO PUBBLICO PER IL SOSTEGNO AL REDDITO PER PERSONE E/O FAMIGLIE IN SITUAZIONE DI CRISI PER LA PERDITA DEL LAVORO - 2015 Art. 1 - FINALITA E OGGETTO Il presente ndo disciplin le modlità per l'ssegnzione

Dettagli

Sintesi del Programma Operativo F. S. E. 2007-2013

Sintesi del Programma Operativo F. S. E. 2007-2013 Sintesi del Progrmm Opertivo F. S. E. 2007-2013 REGIONE BASILICATA Diprtimento Formzione, Lvoro, Cultur, Sport p_fuccell Sintesi del Progrmm Opertivo Bsilict F. S. E. 2007-2013 INDICE 1. L strtegi generle

Dettagli

CORSO DI RAGIONERIA A.A. 2013/2014

CORSO DI RAGIONERIA A.A. 2013/2014 CORSO DI RAGIONERIA A.A. 2013/2014 MODULO A LEZIONE N. 10 LE SCRITTURE CONTABILI Il lesing IL CONTRATTO DI LEASING Il lesing è un contrtto tipico (non previsto dl Codice Civile) per mezzo del qule l ziend

Dettagli

- Ufficio Unico PIT2 - Progetto Integrato Territoriale NORD BARESE

- Ufficio Unico PIT2 - Progetto Integrato Territoriale NORD BARESE - Ufficio Unico PIT2 - Progetto Integrto Territorile NORD BARESE Andri Brlett Bisceglie Bitonto Cnos di Pugli Corto Giovinzzo Mrgherit di Svoi Molfett Ruvo di Pugli Sn Ferdinndo di Pugli Terlizzi Trni

Dettagli

Test immunoenzimatico della fi bronectina fetale e Rapid ffn per il sistema TLi IQ

Test immunoenzimatico della fi bronectina fetale e Rapid ffn per il sistema TLi IQ Test immunoenzimtico dell fi ronectin fetle e Rpid ffn per il sistem TLi IQ INFORMAZIONI PER OPERATORI SANITARI UN TEST CHE AIUTA NELLA VALUTAZIONE DEL RISCHIO DI PARTO PRETERMINE Questo opuscolo è stto

Dettagli

DESCRIZIONE PROGETTO. Free Software e Didattica

DESCRIZIONE PROGETTO. Free Software e Didattica Vi Lmrmor, 35 00010 Villnov di, Rom, 1. Tipologi progetto : Didttic curriculre Didttic extr-curriculre Accoglienz, orientmento, stge Formzione del personle Altro.. 2. Denominzione progetto Indicre Codice

Dettagli

Gioco Interno Tipologie e Norme

Gioco Interno Tipologie e Norme Gioco Interno Tipologie e Norme Per gioco interno si intende l misur complessiv di cui un nello si può spostre rispetto ll ltro in direzione oppost. E necessrio distinguere fr gioco rdile e gioco ssile.

Dettagli

SAP Business One Top 10

SAP Business One Top 10 SAP Business One Top 10 Dieci motivi per cui le PMI scelgono SAP Business One 1 6 Affidbilità Le PMI riconoscono in SAP un leder su cui poter fre ffidmento. Personlizzzione SAP fornisce soluzioni personlizzte

Dettagli

Edizione dicembre 2010 - Rev 0. Manuale per l applicazione dell immagine coordinata

Edizione dicembre 2010 - Rev 0. Manuale per l applicazione dell immagine coordinata Edizione dicembre 20 - Rev 0 Mnule per l ppliczione dell immgine coordint 1 Mnule per l ppliczione dell immgine coordint 1 Presentzione 2 Elementi bse Logotipo generico 3-4 Logotipo d personlizzre 5-8

Dettagli

AUTOVALORI ED AUTOVETTORI. Sia V uno spazio vettoriale di dimensione finita n.

AUTOVALORI ED AUTOVETTORI. Sia V uno spazio vettoriale di dimensione finita n. AUTOVALORI ED AUTOVETTORI Si V uno spzio vettorile di dimensione finit n. Dicesi endomorfismo di V ogni ppliczione linere f : V V dello spzio vettorile in sé. Se f è un endomorfismo di V in V, considert

Dettagli

Il segreto della longevità. Lo stile di vita per invecchiare bene. Il Focus Dimmi come dormi... La rete Stop all osteoporosi. Attività e...

Il segreto della longevità. Lo stile di vita per invecchiare bene. Il Focus Dimmi come dormi... La rete Stop all osteoporosi. Attività e... Qudrimestrle - nno 9 - N. 15 - Febbrio 2009 - Poste Itline S.p.A. - Spedizione in bbonmento postle - 70% - CNS PD Il Focus Dimmi come dormi... L rete Stop ll osteoporosi Attività e... L intervento condiviso

Dettagli

Più intelligenza nella rete grazie all analisi in tempo reale dei dati provenienti da sistemi SCADA Mariano Marciano IBM GBS Senior Consultant

Più intelligenza nella rete grazie all analisi in tempo reale dei dati provenienti da sistemi SCADA Mariano Marciano IBM GBS Senior Consultant Più intelligenz nell rete grzie ll nlisi in tempo rele dei dti provenienti d sistemi SCADA Mrino Mrcino IBM GBS Senior Consultnt Novembre 2013 L Soluzione SmrtGridIntelligence L SoluzioneSmrt GridIntelligence

Dettagli

MINISTERO DELL'ECONOMIA E DELLE FINANZE

MINISTERO DELL'ECONOMIA E DELLE FINANZE Cm er dei D eputti 81 Sen to dell R epubblic XVII LEGISLATURA DISEGNI DI LEGGE E RELAZIONI DOCUMENTI MINISTERO DELL'ECONOMIA E DELLE FINANZE PAGINA BIANCA Cm er dei D eputti - 83 - S en to dell R epubblic

Dettagli

Siano α(x), β(x) due funzioni continue in un intervallo [a, b] IR tali che. α(x) β(x).

Siano α(x), β(x) due funzioni continue in un intervallo [a, b] IR tali che. α(x) β(x). OMINI NORMALI. efinizione Sino α(), β() due funzioni continue in un intervllo [, b] IR tli che L insieme del pino (figur 5. pg. ) α() β(). = {(, ) [, b] IR : α() β()} si chim dominio normle rispetto ll

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO CARLO STRADI MARANELLO Via Boito, n 27 41053 Maranello Tel. 0536/941110 - fax 0536/945162. Anno Scolastico 2014/2015

ISTITUTO COMPRENSIVO CARLO STRADI MARANELLO Via Boito, n 27 41053 Maranello Tel. 0536/941110 - fax 0536/945162. Anno Scolastico 2014/2015 ISTITUTO COMPRENSIVO CARLO STRADI MARANELLO Vi Boito, n 27 41053 Mrnello Tel. 0536/941110 - fx 0536/945162 Anno Scolstico 2014/2015 Scuole dell Infnzi Sorelle Agzzi e C.Cssini L Scuol dell Infnzi, sttle

Dettagli

L accertamento di un entrata corrente di natura patrimoniale

L accertamento di un entrata corrente di natura patrimoniale ........ Rilevzioni contbili: vecchi e nuov contbilità confronto. L ccertmento di un entrt corrente di ntur ptrimonile curdimurobellesi Dirigente Comune di Vicenz - Publicist... Premess Il cso L rubric

Dettagli

3. Funzioni iniettive, suriettive e biiettive (Ref p.14)

3. Funzioni iniettive, suriettive e biiettive (Ref p.14) . Funzioni iniettive, suriettive e iiettive (Ref p.4) Dll definizione di funzione si ricv che, not un funzione y f( ), comunque preso un vlore di pprtenente l dominio di f( ) esiste un solo vlore di y

Dettagli

Due classi dell Istituto Comprensivo Carano - Mazzini diretto dal professor Antonio Pavone - 5 e la 4. C, e nel corso della premiazione anche la 5

Due classi dell Istituto Comprensivo Carano - Mazzini diretto dal professor Antonio Pavone - 5 e la 4. C, e nel corso della premiazione anche la 5 Scritto d Dlil Bellcicco Lunedì 25 Mrzo 2013 07:15 Due clssi dell Istituto Comprensivo Crno - Mzzini diretto dl professor Antonio Pvone - 5 e l 4 C, e nel corso dell premizione nche l 5 C - hnno prtecipto

Dettagli

Transazioni al di fuori della normale gestione. Emissione del Prestito Obbligazionario 02/11/2010. Analisi della trasparenza Giovanni Andrea Toselli

Transazioni al di fuori della normale gestione. Emissione del Prestito Obbligazionario 02/11/2010. Analisi della trasparenza Giovanni Andrea Toselli Università degli studi di Pvi Fcoltà di Economi.. 2010-20112011 Sezione 26 Anlisi dell trsprenz Giovnni Andre Toselli 1 Sezione 26 Trnszioni l di fuori dell normle gestione Operzioni sull struttur finnziri

Dettagli

io chiedo All'Inpdap - sede di Prov. CHIEDO UN PRESTITO PER MALATTIA GRAVE DI rimborsabile in 5 o 10 anni

io chiedo All'Inpdap - sede di Prov. CHIEDO UN PRESTITO PER MALATTIA GRAVE DI rimborsabile in 5 o 10 anni io chiedo PROTOCOLLO INPDAP All'Inpdp - sede di Cod. 02042701 Io sottoscritto/ Acquisizione di ftti o stti del richiedente ttrverso l esibizione del suo documento di riconoscimento. (Art.45 del Testo Unico

Dettagli

COMUNE DI SUELLI. Settore Tecnico SETTORE : Cirina Sergio. Responsabile: 514 NUMERAZIONE SETTORIALE N. 268 NUMERAZIONE GENERALE N. 10/07/2015.

COMUNE DI SUELLI. Settore Tecnico SETTORE : Cirina Sergio. Responsabile: 514 NUMERAZIONE SETTORIALE N. 268 NUMERAZIONE GENERALE N. 10/07/2015. COMUNE DI SUELLI SETTORE : Responsbile: Settore Tecnico NUMERAZIONE GENERALE N. 514 NUMERAZIONE SETTORIALE N. 68 in dt 10/07/015 OGGETTO: CIG: ZD514AB0B - AFFIDAMENTO SERVIZIO DI RIPARAZIONE AUTOVETTURA

Dettagli

ELEMENTI DI DINAMICA DEI FLUIDI

ELEMENTI DI DINAMICA DEI FLUIDI Corso di Fisic tecnic e mbientle.. 011/01 - Docente: Prof. Crlo Isetti ELEMENTI DI DINAMICA DEI FLUIDI 6.1 GENERALITÀ Il moto più semplice cui si f riferimento è in genere il moto stzionrio, che è crtterizzto

Dettagli

Mancanze disciplinari Sanzioni disciplinari Organi competenti

Mancanze disciplinari Sanzioni disciplinari Organi competenti Allegto 1 - REGOLAMENTO DI DISCIPLINA PER LA SCUOLA PRIMARIA Prte integrnte dello stesso Regolmento Mncnze disciplinri Snzioni disciplinri Orgni competenti Il presente llegto costituisce un elenco esemplifictivo,

Dettagli

Elettronica dei Sistemi Digitali Il test nei sistemi elettronici: guasti catastrofici e modelli di guasto (parte I)

Elettronica dei Sistemi Digitali Il test nei sistemi elettronici: guasti catastrofici e modelli di guasto (parte I) Elettronic dei Sistemi Digitli Il test nei sistemi elettronici: gusti ctstrofici e modelli di gusto (prte I) Vlentino Lierli Diprtimento di Tecnologie dell Informzione Università di Milno, 26013 Crem e-mil:

Dettagli

Takodjou Junior, 1 anno

Takodjou Junior, 1 anno Report del Crdic Center di Shisong mggio 2014 1 Tkodjou Junior, 1 nno Il 14 mggio 2014 è stto operto l cuore il piccolo Tkodjou Junior che soffriv di un grve mlformzione crdic. L intervento h vuto esito

Dettagli

si definisce Funzione Integrale; si chiama funzione integrale in quanto il suo * x

si definisce Funzione Integrale; si chiama funzione integrale in quanto il suo * x Appunti elorti dll prof.ss Biondin Gldi Funzione integrle Si y = f() un funzione continu in un intervllo [; ] e si 0 [; ]; l integrle 0 f()d si definisce Funzione Integrle; si chim funzione integrle in

Dettagli

ALLEGATO A) Disciplinare del Fondo per la Progettazione degli Interventi Strategici

ALLEGATO A) Disciplinare del Fondo per la Progettazione degli Interventi Strategici ALLEGATO A) Disciplinre del Fondo per l Progettzione degli Interventi Strtegici 1. Finlità del fondo Al fine di rzionlizzre e ccelerre l spes per investimenti pubblici, con prticolre rigurdo ll relizzzione

Dettagli

Problemi di collegamento delle strutture in acciaio

Problemi di collegamento delle strutture in acciaio 1 Problemi di collegmento delle strutture in cciio Unioni con bulloni soggette tglio Le unioni tglio vengono generlmente utilizzte negli elementi compressi, quli esempio le unioni colonn-colonn soggette

Dettagli

Automobile Club d'italia

Automobile Club d'italia Automobile Club d'itli SCHDA DI SINTSI MODALITA' DI AUTNTICA PRMSSA L'rt. 7 L. 24812006 non specific le modlit8 d seguire per I'utentic delle sottoscrizioni, né richim lcun disciplin già esistente, qule

Dettagli

( X, Y ) che danno un livello costante di utilità (curva di livello). Fissando per esempio il valore U 0 per

( X, Y ) che danno un livello costante di utilità (curva di livello). Fissando per esempio il valore U 0 per Funzioni di utilità (finlmente un po di geroglifici, dopo i grffiti) NB: non fte leggere queste pgine un mtemtico, ltrimenti mi msscr!. Definizione e proprietà Considerimo due eni e di interesse per un

Dettagli

UDA N 2 Scienze e Tecnologie Applicate: Indirizzo INFORMATICA

UDA N 2 Scienze e Tecnologie Applicate: Indirizzo INFORMATICA Sch ed di pro gettzion e d elle Un ità d i App rend imento nu mero 1 UDA N 1 Scienze e Tecnologie Applicte: Indirizzo INFORMATICA UdA N 1 Disciplin Riferimento Titolo The incredibile mchine! informtic

Dettagli

Il volume del cilindro è dato dal prodotto della superficie di base per l altezza, quindi

Il volume del cilindro è dato dal prodotto della superficie di base per l altezza, quindi Mtemtic per l nuov mturità scientific A. Bernrdo M. Pedone 3 Questionrio Quesito 1 Provre che un sfer è equivlente i /3 del cilindro circoscritto. r 4 3 Il volume dell sfer è 3 r Il volume del cilindro

Dettagli

FOGLIO COMPARATIVO SULLE TIPOLOGIE DI MUTUO IPOTECARIO / FONDIARIO PER L ACQUISTO DELL ABITAZIONE PRINCIPALE

FOGLIO COMPARATIVO SULLE TIPOLOGIE DI MUTUO IPOTECARIO / FONDIARIO PER L ACQUISTO DELL ABITAZIONE PRINCIPALE FOGLIO COMPARATIVO SULLE TIPOLOGIE DI MUTUO IPOTECARIO / FONDIARIO PER L ACQUISTO DELL ABITAZIONE PRINCIPALE (disposizioni di trsprenz i sensi dell rt. 2 comm 5 D.L. 29.11.2008 n. 185) Per tutte le condizioni

Dettagli

* codice c.py. CATEGORIA SERVIZ : 25 CPV:85312400-3 servizi di assistenza sociale ai sensi della d irettiva 20OqI4 CEE INVITA

* codice c.py. CATEGORIA SERVIZ : 25 CPV:85312400-3 servizi di assistenza sociale ai sensi della d irettiva 20OqI4 CEE INVITA ENTO DET servizio DI ASSISTENZA OGGETTO: AWISO Dl MANIFES socrale AREA AN zta$t ED ADv:L\ii DtFFtcoLrA' ' Periodo 01/01/2016 ' 31fi2/2016 IL RESPONSABIIE DEI SERVIZI SOCIALI E SOCIO ASSISTENZIALI RENDE

Dettagli

COME SOPRAVVIVERE ALLA MATEMATICA. 1. La funzione matematica e la sua utilità in economia

COME SOPRAVVIVERE ALLA MATEMATICA. 1. La funzione matematica e la sua utilità in economia COME SOPRAVVIVERE ALLA MATEMATICA di Giuli Cnzin e Dominique Cppelletti Come potrete notre inoltrndovi nel corso di Introduzione ll economi, l interpretzione dell teori economic non presuppone conoscenze

Dettagli

Convenzione sull'unificazione di taluni elementi del diritto dei brevetti d'invenzione

Convenzione sull'unificazione di taluni elementi del diritto dei brevetti d'invenzione Serie dei Trttti Europei - n 47 Convenzione sull'unificzione di tluni elementi del diritto dei revetti d'invenzione Strsurgo, 27 novemre 1963 Trduzione ufficile dell Cncelleri federle dell Svizzer Gli

Dettagli

ESERCIZI RELATIVI AL CAP. 8 GLI INVESTIMENTI E I DISINVESTIMENTI IN TITOLI E PARTECIPAZIONI a cura di Daniela Corbetta

ESERCIZI RELATIVI AL CAP. 8 GLI INVESTIMENTI E I DISINVESTIMENTI IN TITOLI E PARTECIPAZIONI a cura di Daniela Corbetta ESERCIZI RELATIVI AL CAP. 8 GLI INVESTIMENTI E I DISINVESTIMENTI IN TITOLI E PARTECIPAZIONI cur di Dniel Corbett P.S.: l fine di trttre in modo esustivo l rgomento, si precis che nei seguenti esercizi

Dettagli

Macchine elettriche in corrente continua

Macchine elettriche in corrente continua cchine elettriche in corrente continu Generlità Può essere definit mcchin un dispositivo che convert energi d un form un ltr. Le mcchine elettriche in prticolre convertono energi elettric in energi meccnic

Dettagli

«ECOFILLER» Iniezione diretta di cariche minerali o di poliuretano riciclato. Eraldo Greco. Guido Podrecca. Commercial Director.

«ECOFILLER» Iniezione diretta di cariche minerali o di poliuretano riciclato. Eraldo Greco. Guido Podrecca. Commercial Director. «ECOFILLER» Iniezione dirett di criche minerli o di poliuretno riciclto Erldo Greco Commercil Director Guido Podrecc R&D Mnger ANPE - 2 2 Conferenz Conferenz Nzionle Nzionle Premess Nei vri processi produttivi

Dettagli

5. Il servizio di illuminazione pubblica

5. Il servizio di illuminazione pubblica 5. Il servizio di illuminzione pubblic L illuminzione delle ree urbne rppresent un servizio di pubblic utilità vente rilevnz economic, soggetto obblighi di continuità, sicurezz e universlità. L normtiv

Dettagli

Fornitori 1.000,00 200,00. Crediti per contributi a Altri ricavi e proventi 400,00. Banca c/c a Crediti per contributi 400,00

Fornitori 1.000,00 200,00. Crediti per contributi a Altri ricavi e proventi 400,00. Banca c/c a Crediti per contributi 400,00 CONTRIBUTI I contributi, in bse ll loro motivzione e destinzione possono suddividersi in: - contributi in conto esercizio - seguono il principio di competenz; - contributi in conto impinti - seguono il

Dettagli

Studio radiologico dello scompenso cardiaco e della broncopneumopatia cronica ostruttiva

Studio radiologico dello scompenso cardiaco e della broncopneumopatia cronica ostruttiva Studio rdiologico dello scompenso crdico e dell roncopneumopti cronic ostruttiv Frncesco Schivon, Riccrdo Berletti, Stefno Nrdini CAPITOLO 17 Scompenso crdico Gli studi epidemiologici concordno che lo

Dettagli

Ing. Alessandro Pochì

Ing. Alessandro Pochì Dispense di Mtemtic clsse quint -Gli integrli Quest oper è distriuit con: Licenz Cretive Commons Attriuzione - Non commercile - Non opere derivte. Itli Ing. Alessndro Pochì Appunti di lezione svolti ll

Dettagli

io chiedo All'Inpdap - sede di Prov. CHIEDO UN PRESTITO PER TRASLOCO (restituibile in 5 anni)

io chiedo All'Inpdap - sede di Prov. CHIEDO UN PRESTITO PER TRASLOCO (restituibile in 5 anni) io chiedo PROTOCOLLO INPDAP All'Inpdp - sede di Cod. 02041801 Io sottoscritto/ Acquisizione di ftti o stti del richiedente ttrverso l esibizione del suo documento di riconoscimento. (Art.45 del Testo Unico

Dettagli

Il Primo Principio della Termodinamica non fornisce alcuna indicazione riguardo ad alcuni aspetti pratici.

Il Primo Principio della Termodinamica non fornisce alcuna indicazione riguardo ad alcuni aspetti pratici. Il Primo Principio dell Termodinmic non fornisce lcun indiczione rigurdo d lcuni spetti prtici. l evoluzione spontne delle trsformzioni; non individu cioè il verso in cui esse possono vvenire. Pistr cld

Dettagli

Acidi Deboli. Si definisce acido debole un acido con K a < 1 che risulta perciò solo parzialmente dissociato in soluzione. Esempi di acidi deboli:

Acidi Deboli. Si definisce acido debole un acido con K a < 1 che risulta perciò solo parzialmente dissociato in soluzione. Esempi di acidi deboli: Acidi Deboli Si definisce cido debole un cido con < 1 che risult perciò solo przilmente dissocito in soluzione. Esempi di cidi deboli: Acido cetico (H OOH) 1.75 1-5 Acido scorbico (vitmin ) 1 6.76 1-5.5

Dettagli

1) In una equazione differenziale del tipo y (t)=a y(t), con a > 0, il tempo di raddoppio, cioè il tempo T tale che y(t+t)=2y(t) è:

1) In una equazione differenziale del tipo y (t)=a y(t), con a > 0, il tempo di raddoppio, cioè il tempo T tale che y(t+t)=2y(t) è: 1) In un equzione differenzile del tipo y (t)= y(t), con > 0, il tempo di rddoppio, cioè il tempo T tle che y(t+t)=y(t) è: A) T = B) 1 T = log e C) 1 T = log e ** D) 1 T = E) T = log e ) L equzione differenzile

Dettagli

Original studies/studi originali General topics/argomenti generali

Original studies/studi originali General topics/argomenti generali Eur. J. Oncol., vol. 11, n. 1, pp. 00-00, 2006 Originl studies/studi originli Generl topics/argomenti generli Imptto delle cure pllitive sull ssistenz dei pzienti oncologici in fse terminle in provinci

Dettagli

SE-147 80 Tumba. Sds.question@alfalaval.com. Numero d'emergenza: +46 8 33 40 43

SE-147 80 Tumba. Sds.question@alfalaval.com. Numero d'emergenza: +46 8 33 40 43 Sched di sicurezz Numero documento Dt crezione Dt revisione N. revisione Autore Pgin 546098-ITA-2 2005-03-07 2007-07-20 1 Jenette Hsseson 1 di 5 1. Identificzione dell sostnz/preprzione e società/esecuzione

Dettagli

PROVVEDIMENTO del Funzionario delegato DAL DIRETTORE

PROVVEDIMENTO del Funzionario delegato DAL DIRETTORE ISTITUZIONE SERVIZI EDUCATIVI SCOLASTICI CULTURALI E SPORTIVI DEL COMUNE DI CORREGGIO Vile dell Repubblic, 8 - Correggio (RE) 42015 tel. 0522/73.20.64-fx 0522/63.14.06 P.I. / C.F. n. 00341180354 PROVVEDIMENTO

Dettagli

I costi dell impresa. Litri di benzene per unità di tempo. Linea di isocosto

I costi dell impresa. Litri di benzene per unità di tempo. Linea di isocosto 7 I costi dell impres 7.1. Per l combinzione di equilibrio dei due input, si ved il grfico successivo. L pendenz dell line di isocosto e` pri ll opposto del rpporto tr i prezzi dei fttori: -10 = 2 = -5.

Dettagli

All'Inpdap - sede di. Prov.

All'Inpdap - sede di. Prov. io chiedo PROTOCOLLO INPDAP All'Inpdp - sede di Cod. 02010101 Io sottoscritto/ Acquisizione di ftti o stti del richiedente ttrverso l esibizione del suo documento di riconoscimento. (Art.45 del Testo Unico

Dettagli

AZIENDA USL 3 PISTOIA. Rilevanza privacy. Trasmissibil ità. LEGGI/CCNL 1 e 2 2 LEGGI/CCNL 1 2. LEGGI/CCNL 1 e 4 1. LEGGI 1 e 2 2. LEGGI/CCNL 1 e 4 2

AZIENDA USL 3 PISTOIA. Rilevanza privacy. Trasmissibil ità. LEGGI/CCNL 1 e 2 2 LEGGI/CCNL 1 2. LEGGI/CCNL 1 e 4 1. LEGGI 1 e 2 2. LEGGI/CCNL 1 e 4 2 Rilevzione trttmenti Struttur orgnizztiv: U.O. Gestione Risorse Umne Mcrolivello: Are F. Amm.v Ambito: AZ Resp. Trttmento dti: Dr.Sndro Signorini Trttmenti per tipologi: descrizione sintetic Fonti normtive

Dettagli