CRM: promesse mantenute?

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "CRM: promesse mantenute?"

Transcript

1 CRM: promesse mantenute? Giorgio Berini Associated Consultant

2 Agenda Verso l impresa Customer Centric Criticità in progetti di CRM CRM nelle Banche L importanza di CRM Analytics Applications Il ritorno sull investimento Conclusioni

3 L impresa Customer Centric URGXFRHYHQGR 3URGXWWRUH PUSH 3XQWRGLYHQGLWD &OLHQWH URGXWWRUH 1990 PULL $FTXLVWDHSURGXFR 3XQWRGLYHQGLWD Fornitori B2B Impresa B2B Partner per i Canali 6XSSO\FKDLQ 'HPDQG &KDLQ B2B CRM B2C Cliente H&50 &XVWRPHU 5HODWLRQVKLS 0DQDJHPHQW Marketing one-to-one

4 Il valore della relazione Profitto annuale del cliente Durata della relazione Sono ancora poche le imprese che misurano questi valori. price premium referrals cost savings revenue growth base profit acquisition Relationship value = net present value (NPV) of the net profit obtained during customer lifetime Net Profit = NPV (Revenue) - NPV (Cost of Relationship) Source: Reicheld, The Loyalty Effect, 1996

5 Da mass marketing a one-to-one Mass Marketing Target Marketing Customer Marketing 1 to to 1 Marketing Tecnologie Caratteristiche market share limited segmentation huge campaigns not cost-effective focus on transactions # of relationships in house outsourced/ mailiings flat files/mailing lists some packaged appl. segmented campaign small mass mktg focus on products individual DB DW application for Projects proprietary solutions limited analysis focus on customers customer share life time value breadth of relationships event driven integrated DATA&Appl. customer knowledge modelling, analysis& refinement process interactive segmentation real-time matching active web pages customer interaction real time mktg prediction driven 1to 1 relationship integrated,active DW internet enabled many touch points integration cross organiz. Process management by interaction

6 Promesse mantenute? One-to- one marketing 5RJHUV 3HSSHUV Customer Centric Enterprise The Loyalty effect Concetti formulati ))5HLFKHOG Mass customization circa 10 anni fa. A che punto siamo? Customer life time value CRM come vantaggio competitivo? ROI?

7 ... ci sono stati rumors di criticità.in 2001, CRMGuru.com and its research partners released results of an objective research study, revealing low satisfaction with multi-function CRM software......the study was motivated by the high failure rates of CRM implementations, reported by analyst firms and the media as reaching up to 70 percent......regrettably, the survey found that only 48% of companies could provide any estimate of the expected return on their investment in CRM Fonte: CRMGuru.com, una delle più grandi CRM community con più di aderenti

8 CRM è implementato con successo?,ulvxowdwl³qhjdwlyl VRQREDVVLPD

9 Quali sono i criteri di misura?..many companies choose to measure benefits in so called "soft" returns, such as painless implementation, rather in hard return terms, such as cost savings or increases in revenues. > 40 % of enterprise interviewed claimed that they yielded real business benefits and ROI, but when questioned further only half of that number could provide specific measurements on which to base this claim... the financial services industry has constantly been investing in CRM solutions, but the profitability has not always been positive.,'&vwxg\qry QRY

10 Il problema della misura del ROI Quali sono gli indicatori di performance? La FXVWRPHUVDWLVIDFWLRQ si traduce effettivamente in revenue e profitti più alti? Non sempre l investimento per gestire la relazione con il cliente è giustificato. Manca in generale un approccio strutturato e di un qualche livello di sofisticazione per misurare gli indicatori di performance di vendite, marketing, servizi e per correlarli agli investimenti in CRM. Il CRM è in una fase di transizione da progetto dipartimentale (spesso vendite o marketing) a progetto enterprise wide, il che comporta una diversa percezione del ROI.

11 L evoluzione del CRM 1997 and beyond and beyond &o ntact C enters Intelligent C R M #FWLYH': 6DOHV)RUFH $XWRPDWLRQ 0DUNHWLQJ$XWRPDWLRQ ':GDWD ':GDWDDQDO\VLVDQDO\VLV DQGEH\RQG Fonte : IDC 2003 eb usiness S olutions M ultiple access C hannels 1999 and beyond

12 L ecosistema di gestione del business FRONT OFFICE - CRM Backoffice ŒERP + SCM Business Intellligence ŒDW &BI Tools ŒAnalytic Application Fonte : IDC

13 Alcune aree critiche 6HJPHQWD]LRQHWUDGL]LRQDOH RQHWRRQHPDUNHWLQJQRQLPSOHPHQWDWR 2IIHUWDGLSURGRWWLWUDGL]LRQDOH 9LVLRQHXQLFD GHOFOLHQWHYLD GLYHUVLFDQDOLQRQ DQFRUDUDJJLXQWD 0DQFDLQWHJUD]LRQHFRQLO:HE 1XRYLFDQDOLDJJLXQWLVHQ]DXQD VWUDWHJLDFRPSOHVVLYD 4XDOqO HIILFLHQ]DGHL SURFHVVLGLEXVLQHVV" 6FDUVRXWLOL]]R GLVLVWHPLGLDQDOLVL &KLXWLOL]]DOHLQIRUPD]LRQL VXLFOLHQWL"3HUIDUHFRVD" VFDUVRIHHGEDFNVXOIXOILOPHQW 6FDUVDLQWHJUD]LRQHWUD SURFHVVLGLIURQWRIILFH HGLEDFN±RIILFH 'DWDEDVHQRQ XQLILFDWL

14 L impresa è orientata al cliente? URGXFRHYHQGR 3URGXWWRUH PUSH 3XQWRGLYHQGLWD &OLHQWH URGXWWRUH 1990 PULL $FTXLVWDHSURGXFR 3XQWRGLYHQGLWD Fornitori B2B Impresa Demand Chain B2B Partner per i Canali B2B CRM B2C Cliente H&50 &XVWRPHU 5HODWLRQVKLS 0DQDJHPHQW Marketing one-to-one

15 L Impresa è orientata al cliente? L adozione di un sistema CRM non trasforma di per sè un impresa orientata al push dei propri prodotti sul mercato in un azienda customer centrica. Le imprese sono organizzate su product groups e aree geografiche, piuttosto che per segmenti di clientela. Chi è l owner del cliente e della conoscenza sul cliente? Le informazioni sul cliente vengono trasformate in nuovi prodotti e servizi? O ci si limita a dare un supporto nella gestione del portafoglio d offerta esistente?

16 L impatto organizzativo è molto vasto Nelle maggiori banche europee (retail) sono in corso delle profonde riorganizzazioni con l obiettivo di ridurre i costi, aumentare il wallet share dei clienti (piuttosto che acquisire nuovi clienti) e ridurre il churn; la riduzione di costi viene vista in primis come riduzione del personale e come automatizzazione delle attività di routine; l aumento del wallet share viene affrontato: aumentando e potenziando la figura del consulente/ venditore a scapito delle persone di back office e del vecchio impiegato di sportello; attraverso una nuova segmentazione della clientela che ne metta in evidenza il comportamento e il potenziale; attraverso lo sviluppo di nuovi prodotti e servizi; la riduzione del churn viene affrontata attraverso un miglioramento dei servizi (call center, etc.). Fonte : IDC

17 L impatto organizzativo è molto vasto...consideriamo lo sviluppo del CRM un elemento essenziale, ma non si tratta soltanto di implementare una tecnologia, ma va ripensato il ruolo del personale di front-office......un CRM efficace richiede una multichannel delivery strategy che include: Œ l integrazione di tutte le transazioni di back-office e dei database clienti con i vari canali gestiti, in modo che il cliente abbia una risposta consistente e lo stesso livello di servizi indipendentemente dal canale; Œ l implementazione di una tecnologia in real time in modo che la transazione su un canale sia immediatamente visibile su tutti gli altri canali; Œ l integrazione di tutte le informazioni sul cliente, in modo da avere un unica vista e consentire le successive operazioni di cross selling, upselling e one to one marketing. Fonte: annual report BNP-Paribas

18 Un progetto di multichannel banking il progetto è durato 3 anni, costo totale 220 m Euro, l obiettivo del progetto è quello di: Œ offrire ai clienti un accesso multicanale completamente integrato Œ aumentare/tracciare i contatti per aumentare le vendite Œ migliorare la qualità del servizio minimizzando i costi comporta una trasformazione radicale Œ Marketing - sales Œ Human resource Œ Information System Œ Logistics and back-office Rimodellato in parallelo alla realizzazione della piattaforma multicanale Fonte: annual report BNP-Paribas

19 La riorganizzazione della rete Forte focalizzazione sull advice/sales: Œ aumento costante delle forza di vendita attraverso immissioni dall esterno Œ cross selling di prodotti anche di altre aree (private banking). Riduzione dell office space e del personale per attività amministrative: Œ merging dei back-office: creati 8 centri regionali per residential customer financing; Œ automatizzazione delle operazioni (2500 ATM nel 90% dei branch) + borsellino elettronico. Streamline customer relations/services: Œ storicamente via centri telefonici distribuiti geograficamente, dal 2001 via multichannel banking (e centralizzazione del contact center). Fonte: annual report BNP-Paribas

20 Una segmentazione dinamica dei clienti Assunte 1600 persone in queste aree $YHUDJH PDUJLQ UDWLR 3URDFWLYH FRQWDFWV SHU\HDU $WWUDFWLRQ WRUHPRWH EDQNLQJ 6 - Bestow privileges 5 - Promote 4 - Secure loyalty 3 - Develop - Discover 1 - Build value Wealth relationship manager Wealth developer Relationship manager Developer adviser Young customer developer Consumer adviser [ [ [ [ [ I criteri di segmentazione sono basati su parametri comportamentali e di potenziale. Le denominazioni usate per i segmenti esprimono le attività possibili sul cliente, non la loro situazione statica

21 CRM implica diversi elementi Multimedia platform Branch Branch workstation Technical infrastructure and general mechanism Customer relationship management Multichannel procedures and event management Changes in datawarehouse End of customer value developments and of the re-engineering of customer/product procedures; Redesigning product applications architecture; Rebuilding product back office %XLOGLQJ9DOXHSHU&XVWRPHU 0DQDJLQJ&XVWRPHU5HODWLRQVDQG 0XOWLFKDQQHO3URFHGXUHV Multimedia Platform Branch %UDQFK 3RVWHGH7UDYDLO :RUNVWDWLRQ %'0 %DFN 2IILFH &KDQJLQJ$SSOLFDWLRQV eyroxwlrqghvdssolfdwlrqv 7HFKQLFDO,QIUDVWUXFWXUH *HQHUDO0HFKDQLVPV Fonte: annual report BNP-Paribas

22 Aree di maggior miglioramento Fonte:UBS 2003

23 WE CRM application revenue per settore ($M) education Healthcare Governement Services Insurance Finance Wholesale Retail Utilities Communications Transportation Manufacturing Fonte: IIDC

24 Livello di utilizzo di CRM per settore ( Italia) Fonte: IIDC 2004 %DVHWRWDOHFDPSLRQH 6L (SUHYLVWRHQWURLO '/D9RVWUDD]LHQGDKDLPSOHPHQWDWRRSUHYHGHGLLPSOHPHQWDUHHQWURLOXQDVROX]LRQHGL&50" Le imprese stanno investendo sul CRM

25 Tipologie di soluzioni CRM (Italia) $XWRPD]LRQH 0DUNHWLQJ Fonte: IDC 2004 $XWRPD]LRQH )RU]D9HQGLWD 6L 6XSSRUWRDOOD FOLHQWHOD (SUHYLVWRHQWURLO &50$QDOLWLFR '4XDOLVROX]LRQLOD9RVWUDD]LHQGDKDLPSOHPHQWDWRRSUHYHGHGLLPSOHPHQWDUHHQWURLO" %DVHULVSRQGHQWLFKHGLVSRQJRQRRSUHYHGRQRGLLQYHVWLUHLQDSSOLFD]LRQLGL&50 Business Intelligence diventa importante

26 CRM analytics Boom economico Crisi economica &50DQDO\WLFV RSSRUWXQLWjLPSUHQGLWRULDOHSHUHDUO\DGRSWHUVSHUGRWDUH O RSHUDWLYLWjGHO&50GLXQIDWWRUHFRPSHWLWLYR 8WLOL]]RVSHVVRYDJRHFRQRELHWWLYLQRQFKLDUL /RVYLOXSSRGHOZHESRUWDDULFKLHGHUHUHDOWLPHDQDO\WLFV &50DQDO\WLFV XQPRGHVWRLQYHVWLPHQWRDJJLXQWLYRSHUJLXVWLILFDUHLOEHQ SLVLJQLILFDWLYRLQYHVWLPHQWRLQ':H&50RSHUDWLYR QRQSLXQRVWUXPHQWRGLIIHUHQ]LDQWHPDXQDQHFHVVLWjSHU VWDUHDOODSDUL SULQFLSDOLDUHHFURVVVHOOLQJXSVHOOLQJSHUPD[WRWDO FXVWRPHUYDOXH FKXUQDQDO\VLV SULFLQJ :HEDQDO\VLV

27 Strumenti Predictive e non predictive: Gli strumenti di Business Intelligence si possono classificare in: Œ 3UHGLFWLYH utilizzano tecniche matematiche (reti neurali, clustering etc.) per scoprire relazioni fra i dati e fare delle previsioni(data mining tools) Œ 1RQSUHGLFWLYH strumenti di interrogazione e di reportistica direzionale tradizionali Un recente studio IDC (2003) evidenzia che Œ I progetti che usano strumenti di predictive analisi hanno richiesto un investimento più elevato ma hanno avuto un ritorno sull investimento più elevato Œ I progetti di predictive analisi affrontano problemi che hanno una maggiore complessità e un orizzonte più vasto.

28 Investimenti e risultati per progetti di predictive e non predictive analytics

29 Dove si sono concentrati i benefici?

30 Principali aree impattate 'HFLVLRQLRSHUDWLYHULSHWLELOL early warning indicators per identificare e prevenire le frodi decidere se estendere o meno il credito a un cliente VHJPHQWD]LRQHFOLHQWLSLSUHFLVD Migliore strategia sul pricing o sul product mix Campagne di marketing più frequenti ma differenziate e più mirate 5LVSRVWDDGHYHQWL variazioni/ eventi nei processi sotto controllo generano degli allarmi per situazioni correttive Churn analysis

31 CRM in Europa : Quali investimenti?,qylql]ldohphglr: $ ,QYWRWDOHPHGLR su 5 anni: $1,2 M (GDOODSURJHWWD]LRQHDOODSURGX]LRQHLQFOXVRLO': 6HUYL]LLQWHUQL &RVWRSHUVRQDOHLQWHUQRGHGLFDWR 6HUYL]LHVWHUQL &RVWRVHUYL]LHVWHUQLPQJQWFRQVHWF 34% 18% 6ZOLFPDLQW.&RPHFRVWLLQFUHPHQWDOL 33% +:SXUFKDVHPDLQWHQDQFH. Come costi incrementali 7UDLQLQJ. &RVWLLQFUHPHQWDOLGDXQWUDLQLQJSURYLGHUHVWHUQRWUDLQLQJ VLDWHFQLFRFKHSHUJOLXWHQWLEXVLQHVV) N= 30 Fonte: IDC study 2004

32 Quali benefici? 5LGX]LRQLGLFRVWLOHJDWLDOODWHFQRORJLD costiincrementali evitati 7% del Ritorno totale 0LJOLRUDPHQWLQHOODSURGXWWLYLWj riduzione di tempi e sforzi per espletare certi compiti (staff redeployment etc.) 51% 0LJOLRUDPHQWLQHLSURFHVVLGLEXVLQHVV riduzione di costi conseguenti a cambiamenti nei 42% processi di business supportati da CRM: Comprendono management framework processes( formulazione di strategie, definizione della missione etc.), core competencies ed enabling processes N= 30 Fonte: IDC study 2004 Change management e process improvement sono fattori chiave

33 ROI e Payback di progetti CRM

34 Osservazioni conclusive (1) Ci sono casi documentati e significativi di successo del CRM, ma ci sono diverse aree critiche che possono causare il fallimento del progetto Un progetto di CRM è un progetto complesso che investe tutti i processi aziendali e non solo la parte di interazione con il cliente. E un progetto di tipo strategico che può significare la sopravvivenza dell impresa nel medio periodo. Vedere il CRM solo come gestione della relazione vuol dire utilizzarne soltanto una piccola parte delle potenzialità. La valutazione accurata del ROI è diventata un must, ma non sempre viene valutato correttamente, anche perchè non vengono colti tutti i possibili impatti organizzativi

35 Osservazioni conclusive (2) Il settore delle Banche rappresenta il settore dove si è maggiormente investito sul CRM ad oggi lo sforzo pricipale è stato quello di sviluppare l infrastruttura (contact center e accesso multicanale integrato, unico profilo del cliente) Relativamene poco è stato fatto, soprattutto in Italia, per quanto riguarda la segmentazione comportamentale della clientela e la churn analysis Le informazioni raccolte dal cliente non si traducono in disegno di nuovi prodotti o servizi Le applicazioni analitiche, quelle predictive in particolare, danno a costi ridotti un valore aggiunto essenziale per identificare il comportamento del cliente, definire i segmenti di mercato, il product mix etc e massimizzare il total customer value via cross-sell and up-sell opportunities.

36 Osservazioni conclusive / LPSOHPHQWD]LRQHGLXQ&50 QRQVLJQLILFDGLSHUVULRUJDQL]]DUHO LPSUHVD LQXQ RWWLFD³FXVWRPHUFHQWULFD la combinazione di un modello di business SXVK con il CRM può portare a risultati negativi L utilizzazione degli strumenti di analisi adeguati è Essenziale per fornire valore aggiunto al CRM

Nel regno degli esseri viventi non esistono cose, ma solo relazioni Gregory Bateson

Nel regno degli esseri viventi non esistono cose, ma solo relazioni Gregory Bateson Le Tecnologie della Relationship Management e l interazione con le funzioni ed i processi aziendali Angelo Caruso, 2001 Relationship Management Nel regno degli esseri viventi non esistono cose, ma solo

Dettagli

MARKETING INTELLIGENCE SUL WEB:

MARKETING INTELLIGENCE SUL WEB: Via Durini, 23-20122 Milano (MI) Tel.+39.02.77.88.931 Fax +39.02.76.31.33.84 Piazza Marconi,15-00144 Roma Tel.+39.06.32.80.37.33 Fax +39.06.32.80.36.00 www.valuelab.it valuelab@valuelab.it MARKETING INTELLIGENCE

Dettagli

Evoluzione dei servizi di incasso e pagamento per il mercato italiano

Evoluzione dei servizi di incasso e pagamento per il mercato italiano www.pwc.com/it Evoluzione dei servizi di incasso e pagamento per il mercato italiano giugno 2013 Sommario Il contesto di riferimento 4 Un modello di evoluzione dei servizi di incasso e pagamento per il

Dettagli

La comunicazione multicanale per il Customer Management efficace. Milano, Settembre 2014

La comunicazione multicanale per il Customer Management efficace. Milano, Settembre 2014 Milano, Settembre 2014 la nostra promessa Dialogare con centinaia, migliaia o milioni di persone. Una per una, interattivamente. 10/1/2014 2 la nostra expertise YourVoice è il principale operatore italiano

Dettagli

Realizzare un architettura integrata di Business Intelligence

Realizzare un architettura integrata di Business Intelligence Realizzare un architettura integrata di Business Intelligence Un sistema integrato di Business Intelligence consente all azienda customer oriented una gestione efficace ed efficiente della conoscenza del

Dettagli

Pronti per la Voluntary Disclosure?

Pronti per la Voluntary Disclosure? Best Vision GROUP The Swiss hub in the financial business network Pronti per la Voluntary Disclosure? Hotel de la Paix, 21 aprile 2015, ore 18:00 Hotel Lugano Dante, 22 aprile 2015, ore 17:00 Best Vision

Dettagli

CAPITOLO CAPIT Tecnologie dell ecnologie dell info inf rmazione e controllo

CAPITOLO CAPIT Tecnologie dell ecnologie dell info inf rmazione e controllo CAPITOLO 8 Tecnologie dell informazione e controllo Agenda Evoluzione dell IT IT, processo decisionale e controllo Sistemi di supporto al processo decisionale Sistemi di controllo a feedback IT e coordinamento

Dettagli

Intalio. Leader nei Sistemi Open Source per il Business Process Management. Andrea Calcagno Amministratore Delegato

Intalio. Leader nei Sistemi Open Source per il Business Process Management. Andrea Calcagno Amministratore Delegato Intalio Convegno Open Source per la Pubblica Amministrazione Leader nei Sistemi Open Source per il Business Process Management Navacchio 4 Dicembre 2008 Andrea Calcagno Amministratore Delegato 20081129-1

Dettagli

Il business risk reporting: lo. gestione continua dei rischi

Il business risk reporting: lo. gestione continua dei rischi 18 ottobre 2012 Il business risk reporting: lo strumento essenziale per la gestione continua dei rischi Stefano Oddone, EPM Sales Consulting Senior Manager di Oracle 1 AGENDA L importanza di misurare Business

Dettagli

Il Data Quality, un problema di Business!

Il Data Quality, un problema di Business! Knowledge Intelligence: metodologia, modelli gestionali e strumenti tecnologici per la governance e lo sviluppo del business Il Data Quality, un problema di Business! Pietro Berrettoni, IT Manager Acraf

Dettagli

Studio di retribuzione 2014

Studio di retribuzione 2014 Studio di retribuzione 2014 SALES & MARKETING Temporary & permanent recruitment www.pagepersonnel.it EDITORIALE Grazie ad una struttura costituita da 100 consulenti e 4 uffici in Italia, Page Personnel

Dettagli

La collaborazione come strumento per l'innovazione.

La collaborazione come strumento per l'innovazione. La collaborazione come strumento per l'innovazione. Gabriele Peroni Manager of IBM Integrated Communication Services 1 La collaborazione come strumento per l'innovazione. I Drivers del Cambiamento: Le

Dettagli

IT Service Management: il Framework ITIL. Dalmine, 20 Gennaio 2012 Deborah Meoli, Senior Consultant Quint Italy

IT Service Management: il Framework ITIL. Dalmine, 20 Gennaio 2012 Deborah Meoli, Senior Consultant Quint Italy IT Service Management: il Framework ITIL Dalmine, 20 Gennaio 2012 Deborah Meoli, Senior Consultant Quint Italy Quint Wellington Redwood 2007 Agenda Quint Wellington Redwood Italia IT Service Management

Dettagli

Progettare, sviluppare e gestire seguendo la Think it easy philosophy

Progettare, sviluppare e gestire seguendo la Think it easy philosophy Progettare, sviluppare e gestire seguendo la Think it easy philosophy CST Consulting è una azienda di Consulenza IT, System Integration & Technology e Servizi alle Imprese di respiro internazionale. E

Dettagli

Nicola Romito. Esperienza. Presidente presso Power Capital nicola.romito@hotmail.it

Nicola Romito. Esperienza. Presidente presso Power Capital nicola.romito@hotmail.it Nicola Romito Presidente presso Power Capital nicola.romito@hotmail.it Esperienza Presidente at Power Capital aprile 2013 - Presente (1 anno 4 mesi) * Consulenza per gli investimenti, gestione di portafoglio

Dettagli

CORPORATE OVERVIEW. www.akhela.com

CORPORATE OVERVIEW. www.akhela.com CORPORATE OVERVIEW www.akhela.com BRIDGE THE GAP CORPORATE OVERVIEW Bridge the gap Akhela è un azienda IT innovativa che offre al mercato servizi e soluzioni Cloud Based che aiutano le aziende a colmare

Dettagli

IT Service Management, le best practice per la gestione dei servizi

IT Service Management, le best practice per la gestione dei servizi Il Framework ITIL e gli Standard di PMI : : possibili sinergie Milano, Venerdì, 11 Luglio 2008 IT Service Management, le best practice per la gestione dei servizi Maxime Sottini Slide 1 Agenda Introduzione

Dettagli

Corso di Amministrazione di Sistema Parte I ITIL 3

Corso di Amministrazione di Sistema Parte I ITIL 3 Corso di Amministrazione di Sistema Parte I ITIL 3 Francesco Clabot Responsabile erogazione servizi tecnici 1 francesco.clabot@netcom-srl.it Fondamenti di ITIL per la Gestione dei Servizi Informatici Il

Dettagli

Completezza funzionale KEY FACTORS Qualità del dato Semplicità d'uso e controllo Tecnologie all avanguardia e stabilità Integrabilità

Completezza funzionale KEY FACTORS Qualità del dato Semplicità d'uso e controllo Tecnologie all avanguardia e stabilità Integrabilità Armundia Group è un azienda specializzata nella progettazione e fornitura di soluzioni software e consulenza specialistica per i settori dell ICT bancario, finanziario ed assicurativo. Presente in Italia

Dettagli

Corso Base ITIL V3 2008

Corso Base ITIL V3 2008 Corso Base ITIL V3 2008 PROXYMA Contrà San Silvestro, 14 36100 Vicenza Tel. 0444 544522 Fax 0444 234400 Email: proxyma@proxyma.it L informazione come risorsa strategica Nelle aziende moderne l informazione

Dettagli

Lo Standard EUCIP e le competenze per la Business Intelligence

Lo Standard EUCIP e le competenze per la Business Intelligence Lo Stard UCIP e le competenze per la Business Intelligence Competenze per l innovazione digitale Roberto Ferreri r.ferreri@aicanet.it Genova, 20 maggio 2008 0 AICA per lo sviluppo delle competenze digitali

Dettagli

Sfide strategiche nell Asset Management

Sfide strategiche nell Asset Management Financial Services Banking Sfide strategiche nell Asset Management Enrico Trevisan, Alberto Laratta 1 Introduzione L'attuale crisi finanziaria (ed economica) ha significativamente inciso sui profitti dell'industria

Dettagli

ITIL v3 e' parte di un processo teso a migliorare le best practices ITIL. In effetti, ITIL predica il "continuous improvement" ed e'

ITIL v3 e' parte di un processo teso a migliorare le best practices ITIL. In effetti, ITIL predica il continuous improvement ed e' ITIL v3 ITIL v3 e' parte di un processo teso a migliorare le best practices ITIL. In effetti, ITIL predica il "continuous improvement" ed e' giusto che lo applichi anche a se' stessa... Naturalmente una

Dettagli

Business Intelligence RENDE STRATEGICHE LE INFORMAZIONI

Business Intelligence RENDE STRATEGICHE LE INFORMAZIONI Business Intelligence RENDE STRATEGICHE LE INFORMAZIONI Business Intelligence RENDE STRATEGICHE LE INFORMAZIONI CSC ritiene che la Business Intelligence sia un elemento strategico e fondamentale che, seguendo

Dettagli

IT Service Management

IT Service Management IT Service Management L'importanza dell'analisi dei processi nelle grandi e medie realtà italiane Evento Business Strategy 2.0 Firenze 25 settembre 2012 Giovanni Sadun Agenda ITSM: Contesto di riferimento

Dettagli

Business Intelligence

Business Intelligence Business Intelligence Trasformare l informazione in conoscenza e la conoscenza in profitto Prof. Luca Bolognini Luca.bolognini@aliceposta.it Nuove esigenze dieci anni fa le decisioni venivano prese sulla

Dettagli

Business Process Management

Business Process Management Business Process Management Come si organizza un progetto di BPM 1 INDICE Organizzazione di un progetto di Business Process Management Tipo di intervento Struttura del progetto BPM Process Performance

Dettagli

IL RUOLO E LE COMPETENZE DEL SERVICE MANAGER

IL RUOLO E LE COMPETENZE DEL SERVICE MANAGER IL RUOLO E LE COMPETENZE DEL SERVICE MANAGER Alessio Cuppari Presidente itsmf Italia itsmf International 6000 Aziende - 40000 Individui itsmf Italia Comunità di Soci Base di conoscenze e di risorse Forum

Dettagli

COME FRODE. la possibilità propri dati. brevissimo. Reply www.reply.eu

COME FRODE. la possibilità propri dati. brevissimo. Reply www.reply.eu FRAUD MANAGEMENT. COME IDENTIFICARE E COMB BATTERE FRODI PRIMA CHE ACCADANO LE Con una visione sia sui processi di business, sia sui sistemi, Reply è pronta ad offrire soluzioni innovative di Fraud Management,

Dettagli

COMUNICATO STAMPA CBT E SUGARCRM INSIEME PER RISPONDERE ALLE ESIGENZE DI ORGANIZZAZIONE DEL LAVORO DELLE AZIENDE.

COMUNICATO STAMPA CBT E SUGARCRM INSIEME PER RISPONDERE ALLE ESIGENZE DI ORGANIZZAZIONE DEL LAVORO DELLE AZIENDE. COMUNICATO STAMPA CBT E SUGARCRM INSIEME PER RISPONDERE ALLE ESIGENZE DI ORGANIZZAZIONE DEL LAVORO DELLE AZIENDE. Milano, 31 gennaio 2013. Il Gruppo CBT, sempre attento alle esigenze dei propri clienti

Dettagli

BOARD in Eisai: crescere con il Performance Management

BOARD in Eisai: crescere con il Performance Management BOARD in Eisai: crescere con il Performance Management Gli aspetti maggiormente apprezzabili nell utilizzo di BOARD sono la tempestività nel realizzare ambienti di analisi senza nessun tipo di programmazione

Dettagli

PASSIONE PER L IT PROLAN. network solutions

PASSIONE PER L IT PROLAN. network solutions PASSIONE PER L IT PROLAN network solutions CHI SIAMO Aree di intervento PROFILO AZIENDALE Prolan Network Solutions nasce a Roma nel 2004 dall incontro di professionisti uniti da un valore comune: la passione

Dettagli

THUN con ARIS: dall'ottimizzazione dei processi verso l enterprise SOA

THUN con ARIS: dall'ottimizzazione dei processi verso l enterprise SOA SAP World Tour 2007 - Milano 11-12 Luglio 2007 THUN con ARIS: dall'ottimizzazione dei processi verso l enterprise SOA Agenda Presentazione Derga Consulting Enterprise SOA Allineamento Processi & IT Il

Dettagli

IT Service Management

IT Service Management IT Service Management ITIL: I concetti chiave ed il livello di adozione nelle aziende italiane Matteo De Angelis, itsmf Italia (I) 1 Chi è itsmf italia 12 th May 2011 - Bolzano itsmf (IT Service Management

Dettagli

Milano, Settembre 2009 BIOSS Consulting

Milano, Settembre 2009 BIOSS Consulting Milano, Settembre 2009 BIOSS Consulting Presentazione della società Agenda Chi siamo 3 Cosa facciamo 4-13 San Donato Milanese, 26 maggio 2008 Come lo facciamo 14-20 Case Studies 21-28 Prodotti utilizzati

Dettagli

L Amministratore Delegato: Valeria Sandei Pag. 9. Scheda di sintesi Pag. 10

L Amministratore Delegato: Valeria Sandei Pag. 9. Scheda di sintesi Pag. 10 DOCUMENTAZIONE CONTENUTA NELLA CARTELLA STAMPA Leader nel settore Big Data Pag. 1 Le aree di attività e le soluzioni Pag. 3 Monitoraggio dei social network Pag. 8 L Amministratore Delegato: Valeria Sandei

Dettagli

Pagine romane (I-XVIII) OK.qxd:romane.qxd 7-09-2009 16:23 Pagina VI. Indice

Pagine romane (I-XVIII) OK.qxd:romane.qxd 7-09-2009 16:23 Pagina VI. Indice Pagine romane (I-XVIII) OK.qxd:romane.qxd 7-09-2009 16:23 Pagina VI Prefazione Autori XIII XVII Capitolo 1 Sistemi informativi aziendali 1 1.1 Introduzione 1 1.2 Modello organizzativo 3 1.2.1 Sistemi informativi

Dettagli

Banca Generali: la solidità di chi guarda lontano. Agosto 2014

Banca Generali: la solidità di chi guarda lontano. Agosto 2014 Banca Generali: la solidità di chi guarda lontano Agosto 2014 Banca Generali in pillole Banca Generali è uno degli assetgathererdi maggior successo e in grande crescita nel mercato italiano, con oltre

Dettagli

Profilo Aziendale ISO 9001: 2008. METISOFT spa - p.iva 00702470675 - www.metisoft.it - info@metisoft.it

Profilo Aziendale ISO 9001: 2008. METISOFT spa - p.iva 00702470675 - www.metisoft.it - info@metisoft.it ISO 9001: 2008 Profilo Aziendale METISOFT spa - p.iva 00702470675 - www.metisoft.it - info@metisoft.it Sede legale: * Viale Brodolini, 117-60044 - Fabriano (AN) - Tel. 0732.251856 Sede amministrativa:

Dettagli

Presentazione per. «La governance dei progetti agili: esperienze a confronto»

Presentazione per. «La governance dei progetti agili: esperienze a confronto» Presentazione per «La governance dei progetti agili: esperienze a confronto» Pascal Jansen pascal.jansen@inspearit.com Evento «Agile Project Management» Firenze, 6 Marzo 2013 Agenda Due parole su inspearit

Dettagli

Strategie competitive ed assetti organizzativi nell asset management

Strategie competitive ed assetti organizzativi nell asset management Lezione di Corporate e Investment Banking Università degli Studi di Roma Tre Strategie competitive ed assetti organizzativi nell asset management Massimo Caratelli, febbraio 2006 ma.caratelli@uniroma3.it

Dettagli

Sistemi di Asset Management per la gestione delle Facilities: il caso Ariete Soc. Coop.

Sistemi di Asset Management per la gestione delle Facilities: il caso Ariete Soc. Coop. Sistemi di Asset Management per la gestione delle Facilities: il caso Ariete Soc. Coop. Sottotitolo : Soluzioni di Asset Management al servizio delle attività di Facility Management Avanzato Ing. Sandro

Dettagli

SALARY SURVEY 2015. Technology. Specialists in technology recruitment www.michaelpage.it. Technology

SALARY SURVEY 2015. Technology. Specialists in technology recruitment www.michaelpage.it. Technology SALARY SURVEY 2015 Specialists in technology recruitment www.michaelpage.it Salary Survey 2015 Gentili clienti, abbiamo il piacere di presentarvi i nuovi studi di retribuzione relativi all anno 2015. Michael

Dettagli

Managed Services e Unified Communication & Collaboration: verso il paradigma del Cloud Computing

Managed Services e Unified Communication & Collaboration: verso il paradigma del Cloud Computing Managed Services e Unified Communication & Collaboration: verso il paradigma del Cloud Computing Claudio Chiarenza (General Manager and Chief Strategy Officer) Italtel, Italtel logo and imss (Italtel Multi-Service

Dettagli

F O R M A T O E U R O P E O

F O R M A T O E U R O P E O F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Indirizzo Laura Bacci, PMP Via Tezze, 36 46100 MANTOVA Telefono (+39) 348 6947997 Fax (+39) 0376 1810801

Dettagli

STS. Profilo della società

STS. Profilo della società STS Profilo della società STS, Your ICT Partner Con un solido background accademico, regolari confronti con il mondo della ricerca ed esperienza sia nel settore pubblico che privato, STS è da oltre 20

Dettagli

REALIZZARE UN MODELLO DI IMPRESA

REALIZZARE UN MODELLO DI IMPRESA REALIZZARE UN MODELLO DI IMPRESA - organizzare e gestire l insieme delle attività, utilizzando una piattaforma per la gestione aziendale: integrata, completa, flessibile, coerente e con un grado di complessità

Dettagli

UMB Power Day. 15-11-2012 Lugano-Paradiso

UMB Power Day. 15-11-2012 Lugano-Paradiso UMB Power Day 15-11-2012 Lugano-Paradiso Mission Competenza e flessibilità al fianco delle imprese che necessitano di esperienza nel gestire il cambiamento. Soluzioni specifiche, studiate per migliorare

Dettagli

Process automation Grazie a oltre trent anni di presenza nel settore e all esperienza maturata in ambito nazionale e internazionale, Elsag Datamat ha acquisito un profondo know-how dei processi industriali,

Dettagli

più del mercato applicazioni dei processi modificato. Reply www.reply.eu

più del mercato applicazioni dei processi modificato. Reply www.reply.eu SOA IN AMBITO TELCO Al fine di ottimizzare i costi e di migliorare la gestione dell'it, le aziende guardano, sempre più con maggiore interesse, alle problematiche di gestionee ed ottimizzazione dei processi

Dettagli

DISPENSA SULLA GESTIONE DELLE RELAZIONI CON LA CLIENTELA di Gennaro Iasevoli

DISPENSA SULLA GESTIONE DELLE RELAZIONI CON LA CLIENTELA di Gennaro Iasevoli DISPENSA SULLA GESTIONE DELLE RELAZIONI CON LA CLIENTELA di Gennaro Iasevoli Cap. 21 del testo, Marketing. Il Management orientato al mercato, A. Mattiacci & A. Pastore, HOEPLI, 2013 G. Iasevoli Indice

Dettagli

11/11. Anthilia Capital Partners SGR. Opportunità e sfide per l industria dell asset management in Italia. Maggio 2011.

11/11. Anthilia Capital Partners SGR. Opportunità e sfide per l industria dell asset management in Italia. Maggio 2011. 11/11 Anthilia Capital Partners SGR Maggio 2011 Opportunità e sfide per l industria dell asset management in Italia Eugenio Namor Anthilia Capital Partners Lugano Fund Forum 22 novembre 2011 Industria

Dettagli

In Viaggio Verso la Unified Communication Pianificare il Percorso

In Viaggio Verso la Unified Communication Pianificare il Percorso White Paper In Viaggio Verso la Unified Communication Pianificare il Percorso Executive Summary Una volta stabilito il notevole impatto positivo che la Unified Communication (UC) può avere sulle aziende,

Dettagli

Non solo benchmark: le prospettive nei modelli gestionali. Stefania Luzi Mefop Roma, 3 luglio 2013

Non solo benchmark: le prospettive nei modelli gestionali. Stefania Luzi Mefop Roma, 3 luglio 2013 Non solo benchmark: le prospettive nei modelli gestionali Stefania Luzi Mefop Roma, 3 luglio 2013 La cronistoria Pre 2009 Modello a benchmark basato su: Pesi delle asset class Benchmark costituito da indici

Dettagli

Storia ed evoluzione dei sistemi ERP

Storia ed evoluzione dei sistemi ERP Storia ed evoluzione dei sistemi ERP In questo breve estratto della tesi si parlerà dei sistemi ERP (Enterprise Resource Planning) utilizzabili per la gestione delle commesse; questi sistemi utilizzano

Dettagli

Divisione Ricerche C.Demattè Osservatorio Business Intelligence e Business Performance Management. Le practice di BI nella Funzione Marketing & Sales

Divisione Ricerche C.Demattè Osservatorio Business Intelligence e Business Performance Management. Le practice di BI nella Funzione Marketing & Sales Divisione Ricerche C.Demattè Osservatorio Business Intelligence e Business Performance Management Le practice di BI nella Funzione Marketing & Sales Armando Cirrincione, Paolo Pasini In collaborazione

Dettagli

Conoscere le Tecnologie e le Strategie innovative di ANALISI dei DATI per fare business Real Time

Conoscere le Tecnologie e le Strategie innovative di ANALISI dei DATI per fare business Real Time NOVITÀ 2013! CONSUMER INTELLIGENCE FORUM 7 Aziende: Conoscere le Tecnologie e le Strategie innovative di ANALISI dei DATI per fare business Real Time > Nicola Aliperti Global It Project Manager Marketing

Dettagli

ORACLE BUSINESS INTELLIGENCE STANDARD EDITION ONE A WORLD CLASS PERFORMANCE

ORACLE BUSINESS INTELLIGENCE STANDARD EDITION ONE A WORLD CLASS PERFORMANCE ORACLE BUSINESS INTELLIGENCE STANDARD EDITION ONE A WORLD CLASS PERFORMANCE Oracle Business Intelligence Standard Edition One è una soluzione BI completa, integrata destinata alle piccole e medie imprese.oracle

Dettagli

Project Management Office per centrare tempi e costi

Project Management Office per centrare tempi e costi Project Management Office per centrare tempi e costi Il Project Management Office (PMO) rappresenta l insieme di attività e strumenti per mantenere efficacemente gli obiettivi di tempi, costi e qualità

Dettagli

Il pos virtuale di CartaSi per le vendite a distanza

Il pos virtuale di CartaSi per le vendite a distanza X-Pay Il pos virtuale di CartaSi per le vendite a distanza Agenda CartaSi e l e-commerce Chi è CartaSi CartaSi nel mercato Card Not Present I vantaggi I vantaggi offerti da X-Pay I vantaggi offerti da

Dettagli

Business Intelligence. Il data mining in

Business Intelligence. Il data mining in Business Intelligence Il data mining in L'analisi matematica per dedurre schemi e tendenze dai dati storici esistenti. Revenue Management. Previsioni di occupazione. Marketing. Mail diretto a clienti specifici.

Dettagli

SYSKOPLAN REPLY IMPLEMENTA PER IL GRUPPO INDUSTRIALE SCHOTT UNA SOLUZIONE SAP CRM SU BASE SAP HANA E OPERATIVA IN 35 PAESI.

SYSKOPLAN REPLY IMPLEMENTA PER IL GRUPPO INDUSTRIALE SCHOTT UNA SOLUZIONE SAP CRM SU BASE SAP HANA E OPERATIVA IN 35 PAESI. SYSKOPLAN REPLY IMPLEMENTA PER IL GRUPPO INDUSTRIALE SCHOTT UNA SOLUZIONE SAP CRM SU BASE SAP HANA E OPERATIVA IN 35 PAESI. Come gruppo industriale tecnologico leader nel settore del vetro e dei materiali

Dettagli

Relazione sul data warehouse e sul data mining

Relazione sul data warehouse e sul data mining Relazione sul data warehouse e sul data mining INTRODUZIONE Inquadrando il sistema informativo aziendale automatizzato come costituito dall insieme delle risorse messe a disposizione della tecnologia,

Dettagli

Il canale distributivo Prima e dopo Internet. Corso di Laurea in Informatica per il management Università di Bologna Andrea De Marco

Il canale distributivo Prima e dopo Internet. Corso di Laurea in Informatica per il management Università di Bologna Andrea De Marco Il canale distributivo Prima e dopo Internet Corso di Laurea in Informatica per il management Università di Bologna Andrea De Marco La distribuzione commerciale Il canale distributivo è un gruppo di imprese

Dettagli

Convegno 6 giugno 2013 Federlazio Frosinone

Convegno 6 giugno 2013 Federlazio Frosinone Convegno 6 giugno 2013 Federlazio Frosinone pag. 1 6 giugno 2013 Federlazio Frosinone Introduzione alla Business Intelligence Un fattore critico per la competitività è trasformare la massa di dati prodotti

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI GENOVA

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI GENOVA UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI GENOVA FACOLTÀ DI SCIENZE MATEMATICHE FISICHE E NATURALI CORSO DI LAUREA IN INFORMATICA Prova Finale GESTIONE DELLA TRANSIZIONE SECONDO LO STANDARD ITIL ITIL SERVICE TRANSITION

Dettagli

Supporto alle decisioni e strategie commerciali/mercati/prodotti/forza vendita;

Supporto alle decisioni e strategie commerciali/mercati/prodotti/forza vendita; .netbin. è un potentissimo strumento SVILUPPATO DA GIEMME INFORMATICA di analisi dei dati con esposizione dei dati in forma numerica e grafica con un interfaccia visuale di facile utilizzo, organizzata

Dettagli

Studio di retribuzione 2014

Studio di retribuzione 2014 Studio di retribuzione 2014 TECHNOLOGY Temporary & permanent recruitment www.pagepersonnel.it EDITORIALE Grazie ad una struttura costituita da 100 consulenti e 4 uffici in Italia, Page Personnel offre

Dettagli

SOA GOVERNANCE: WHAT DOES IT MEAN? Giorgio Marras

SOA GOVERNANCE: WHAT DOES IT MEAN? Giorgio Marras SOA GOVERNANCE: WHAT DOES IT MEAN? Giorgio Marras 2 Introduzione Le architetture basate sui servizi (SOA) stanno rapidamente diventando lo standard de facto per lo sviluppo delle applicazioni aziendali.

Dettagli

SALARY SURVEY 2015. Banking & Insurance. Specialists in banking & insurance recruitment www.michaelpage.it. Banking & Insurance

SALARY SURVEY 2015. Banking & Insurance. Specialists in banking & insurance recruitment www.michaelpage.it. Banking & Insurance SALARY SURVEY 2015 Banking & Insurance Banking & Insurance Specialists in banking & insurance recruitment www.michaelpage.it Banking & Insurance Salary Survey 2015 Gentili clienti, abbiamo il piacere di

Dettagli

Cos è la Businèss Intèlligèncè

Cos è la Businèss Intèlligèncè Cos è la Businèss Intèlligèncè di Alessandro Rezzani Il sistema informativo aziendale... 2 Definizione di Business Intelligence... 6 Il valore della Business Intelligence... 7 La percezione della Business

Dettagli

La Business Intelligence

La Business Intelligence Parte 1 La Business Intelligence Capitolo 1 Cos è la Business Intelligence 1.1 Il sistema informativo aziendale Sempre la pratica dev essere edificata sopra la buona teorica. Leonardo da Vinci Le attività,

Dettagli

Rischi e Opportunità nella gestione della sicurezza ecommerce

Rischi e Opportunità nella gestione della sicurezza ecommerce Rischi e Opportunità nella gestione della sicurezza ecommerce Andrea Gambelli Head of Functional Analysis, Fraud, Test and Client Service Management Financial Services Division Roma, 3 Novembre 2011 AGENDA

Dettagli

www.bistrategy.it In un momento di crisi perché scegliere di investire sulla Business Intelligence?

www.bistrategy.it In un momento di crisi perché scegliere di investire sulla Business Intelligence? In un momento di crisi perché scegliere di investire sulla Business Intelligence? Cos è? Per definizione, la Business Intelligence è: la trasformazione dei dati in INFORMAZIONI messe a supporto delle decisioni

Dettagli

Real Consultant Srl Company Profile

Real Consultant Srl Company Profile Ooooo Real Consultant Srl Company Profile a company Regulated by RICS (The Royal Institution of Chartered Surveyors) Aprile, 2013 Indice REAL CONSULTANT - COMPANY PROFILE REAL CONSULTANT IL NOSTRO PROFILO

Dettagli

CISITA. Executive TOOLS PARMA IMPRESE. sviluppo risorse per l azienda STRUMENTI AVANZATI PER LO SVILUPPO MANAGERIALE 17 OTTOBRE 28 NOVEMBRE 2014

CISITA. Executive TOOLS PARMA IMPRESE. sviluppo risorse per l azienda STRUMENTI AVANZATI PER LO SVILUPPO MANAGERIALE 17 OTTOBRE 28 NOVEMBRE 2014 sviluppo risorse per l azienda CISITA PARMA IMPRESE Executive TOOLS STRUMENTI AVANZATI PER LO SVILUPPO MANAGERIALE 17 OTTOBRE 28 NOVEMBRE 2014 IN COLLABORAZIONE CON Executive TOOLS Executive Tools - Strumenti

Dettagli

Il link da cui sarà visibile lo streaming live dell'evento e successivamente la versione registrata è: http://streaming.cineca.it/industria4.

Il link da cui sarà visibile lo streaming live dell'evento e successivamente la versione registrata è: http://streaming.cineca.it/industria4. Industry 4.0 - La Fabbrica prossima ventura? Incontro e Dibattito per esplorazione di >> Cosa succederà per gli Imprenditori, i Manager, i Cittadini?

Dettagli

Costruire uno Spin-Off di Successo. Non fidarsi mai dei professori

Costruire uno Spin-Off di Successo. Non fidarsi mai dei professori Costruire uno Spin-Off di Successo Non fidarsi mai dei professori Spin-Off da Università: Definizione Lo Spin-Off da Università è in generale un processo che, partendo da una tecnologia disruptiva sviluppata

Dettagli

Gentili clienti, abbiamo il piacere di presentarvi i nuovi studi di retribuzione relativi all anno 2012.

Gentili clienti, abbiamo il piacere di presentarvi i nuovi studi di retribuzione relativi all anno 2012. 3 Michael Page Salary Survey 2012 - Banking 4 Gentili clienti, abbiamo il piacere di presentarvi i nuovi studi di retribuzione relativi all anno 2012. Michael Page, quale leader nella ricerca e selezione

Dettagli

PROPOSTE SISTEMA DI CITIZEN RELATIONSHIP MANAGEMENT (CRM) REGIONALE

PROPOSTE SISTEMA DI CITIZEN RELATIONSHIP MANAGEMENT (CRM) REGIONALE PROPOSTE SISTEMA DI CITIZEN RELATIONSHIP MANAGEMENT (CRM) REGIONALE Versione 1.0 Via della Fisica 18/C Tel. 0971 476311 Fax 0971 476333 85100 POTENZA Via Castiglione,4 Tel. 051 7459619 Fax 051 7459619

Dettagli

Business Intelligence: dell impresa

Business Intelligence: dell impresa Architetture Business Intelligence: dell impresa Silvana Bortolin Come organizzare la complessità e porla al servizio dell impresa attraverso i sistemi di Business Intelligence, per creare processi organizzativi

Dettagli

Catalogo formativo. Kaleidos Comunicazione Training Dpt. 01/01/2014

Catalogo formativo. Kaleidos Comunicazione Training Dpt. 01/01/2014 2014 Catalogo formativo Kaleidos Comunicazione Training Dpt. 01/01/2014 Internet Training Program Email Marketing Negli ultimi anni l email è diventata il principale strumento di comunicazione aziendale

Dettagli

Data Alignment and (Geo)Referencing (sometimes Registration process)

Data Alignment and (Geo)Referencing (sometimes Registration process) Data Alignment and (Geo)Referencing (sometimes Registration process) All data aquired from a scan position are refered to an intrinsic reference system (even if more than one scan has been performed) Data

Dettagli

Logistica digitale delle Operazioni a premio

Logistica digitale delle Operazioni a premio Logistica digitale delle Operazioni a premio La piattaforma logistica delle operazioni a premio digitali BITGIFT è la nuova piattaforma dedicata alla logistica digitale delle vostre operazioni a premio.

Dettagli

Problem Management proattivo di sicurezza secondo ITIL: attività di Etichal Hacking

Problem Management proattivo di sicurezza secondo ITIL: attività di Etichal Hacking Seminario associazioni: Seminario a cura di itsmf Italia Problem Management proattivo di sicurezza secondo ITIL: attività di Etichal Hacking Andrea Praitano Agenda Struttura dei processi ITIL v3; Il Problem

Dettagli

DIVENTA UN PERFETTO DECISION-MAKER

DIVENTA UN PERFETTO DECISION-MAKER 2012 NUMERO 16 SOLUZIONI PER IL TUO BUSINESS IN PRIMO PIANO PRENDI LA DECISIONE GIUSTA Assumi il controllo dei tuoi dati UN NUOVO SGUARDO AI DATI ANALITICI Trasforma le informazioni sul tuo business MAGGIORE

Dettagli

Curriculum Vitae INFORMAZIONI PERSONALI FARHANG DAREHSHURI, NUSHIN ESPERIENZA LAVORATIVA. Nome. Data di nascita 28 gennaio 1969

Curriculum Vitae INFORMAZIONI PERSONALI FARHANG DAREHSHURI, NUSHIN ESPERIENZA LAVORATIVA. Nome. Data di nascita 28 gennaio 1969 Curriculum Vitae INFORMAZIONI PERSONALI Nome FARHANG DAREHSHURI, NUSHIN Nazionalità Italiana Data di nascita 28 gennaio 1969 Titolo di studio Laurea in Ingegneria Elettronica conseguita presso il politecnico

Dettagli

CIO Survey 2014 La discontinuità digitale e la trasformazione dell ICT nelle aziende italiane Report di sintesi dei risultati emersi

CIO Survey 2014 La discontinuità digitale e la trasformazione dell ICT nelle aziende italiane Report di sintesi dei risultati emersi CIO Survey 2014 La discontinuità digitale e la trasformazione dell ICT nelle aziende italiane Report di sintesi dei risultati emersi CIO Survey 2014 NetConsulting 2014 1 INDICE 1 Gli obiettivi della Survey...

Dettagli

Smart ICT Solutions nel Real Estate: conoscere e gestire il patrimonio per creare valore

Smart ICT Solutions nel Real Estate: conoscere e gestire il patrimonio per creare valore Smart ICT Solutions nel Real Estate: conoscere e gestire il patrimonio per creare valore Osservatorio ICT nel Real Estate Presentazione dei Risultati 2013 21 Maggio 2013 CON IL PATROCINIO DI PARTNER IN

Dettagli

Gestione delle Architetture e dei Servizi IT con ADOit. Un Prodotto della Suite BOC Management Office

Gestione delle Architetture e dei Servizi IT con ADOit. Un Prodotto della Suite BOC Management Office Gestione delle Architetture e dei Servizi IT con ADOit Un Prodotto della Suite BOC Management Office Controllo Globale e Permanente delle Architetture IT Aziendali e dei Processi IT: IT-Governance Definire

Dettagli

DISPENSA N. 18 MARKETING

DISPENSA N. 18 MARKETING 1 E PIANIFICAZIONE Per marketing si intende l'insieme di attività che servono per individuare a chi vendere, che cosa vendere e come vendere, con l'obiettivo di soddisfare í bisogni e i desideri del consumatore,

Dettagli

BUSINESS INTELLIGENCE & PERFORMANCE MANAGEMENT

BUSINESS INTELLIGENCE & PERFORMANCE MANAGEMENT BUSINESS INTELLIGENCE & PERFORMANCE MANAGEMENT BOLOGNA BUSINESS school Dal 1088, studenti da tutto il mondo vengono a studiare a Bologna dove scienza, cultura e tecnologia si uniscono a valori, stile di

Dettagli

Iniziativa : "Sessione di Studio" a Vicenza. Vicenza, venerdì 24 novembre 2006, ore 9.00-13.30

Iniziativa : Sessione di Studio a Vicenza. Vicenza, venerdì 24 novembre 2006, ore 9.00-13.30 Iniziativa : "Sessione di Studio" a Vicenza Gentili Associati, Il Consiglio Direttivo è lieto di informarvi che, proseguendo nell attuazione delle iniziative promosse dall' volte al processo di miglioramento,

Dettagli

IT FINANCIAL MANAGEMENT

IT FINANCIAL MANAGEMENT IT FINANCIAL MANAGEMENT L IT Financial Management è una disciplina per la pianificazione e il controllo economico-finanziario, di carattere sia strategico sia operativo, basata su un ampio insieme di metodologie

Dettagli

www.01net.it Il primo portale italiano per i professionisti dell Ict, per il trade e per le piccole e medie imprese utenti di Ict

www.01net.it Il primo portale italiano per i professionisti dell Ict, per il trade e per le piccole e medie imprese utenti di Ict www.01net.it Il primo portale italiano per i professionisti dell Ict, per il trade e per le piccole e medie imprese utenti di Ict 01NET NETWORK www.01net.it Pag 2 Dati di traffico 01net Network Totale

Dettagli

R E A L E S T A T E G R U P P O R I G A M O N T I. C O M

R E A L E S T A T E G R U P P O R I G A M O N T I. C O M REAL ESTATE GRUPPORIGAMONTI.COM 2 Rigamonti Real Estate La scelta giusta è l inizio di un buon risultato Rigamonti Founders Rigamonti REAL ESTATE Società consolidata nel mercato immobiliare, con più di

Dettagli

STRATEGIE E SVILUPPO COMMERCIALE

STRATEGIE E SVILUPPO COMMERCIALE te eti Vendita eting Strategico As nter Sviluppo Reti Vendita ting Operativo Marketing Strategic ssessment Center Sviluppo Reti Vendita M eti Vendita Marketing Operativo Marketing Strategic Marketing Strategico

Dettagli

SAP per centralizzare tutte le informazioni aziendali

SAP per centralizzare tutte le informazioni aziendali Grandi Navi Veloci. Utilizzata con concessione dell autore. SAP per centralizzare tutte le informazioni aziendali Partner Nome dell azienda Ferretticasa Spa Settore Engineering & Costruction Servizi e/o

Dettagli

ITIL Versione 3: un contributo all importanza crescente del Business Service Management

ITIL Versione 3: un contributo all importanza crescente del Business Service Management BEST PRACTICES WHITE PAPER ITIL Versione 3: un contributo all importanza crescente del Business Service Management Sharon Taylor, Presidente di Aspect Group, Chief Architect e Chief Examiner per ITIL Ken

Dettagli