a e Diciamo subito che gli studi non hanno fornito evidenza conclusiva e univoca

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "a e Diciamo subito che gli studi non hanno fornito evidenza conclusiva e univoca"

Transcript

1 Rubric: Lvoro slut Ch cos sppimo sui possibili fftti sull slut dll uso di tlfoni cllulri? Irn Figà-Tlmnc * Dicimo subito ch gli studi non hnno fornito vidnz conclusiv univoc sui possibili dnni ll slut di cllulri. Di consgunz, l utilizztor mdio oggi continu usr il suo tlfono mobil trnquillmnt, fidndosi dl ftto ch un prodotto vnduto librmnt usto d tutti non può rcr dnni ll su slut. Qullo ch, fors, i cittdini non snno è ch il tlfono mobil non è sottoposto un vlutzion pr possibili rischi dll utorità snitri, com vvin nl cso di frmci dgli limnti. Pr gli pprcchi lttrici (comprsi i tlfoni), l rsponsbilità di vntuli vlutzioni di rischi dnni ll slut è ttribuit ll industri produttric, ch h l obbligo di non immttr ni mrcti prodotti pricolosi. L industri, inftti, vlut l rdizioni lttromgntich mss dl cllulr ssicurndosi ch qust sino l livllo «innocuo», dov con tl trmin si intnd ch scondo l ricrch scintifich disponibili, l rdizioni lttromgntich non provocno dnni ll slut. Qulch ricrc, prò, condott d ricrctori indipndnti h riportto risultti proccupnti; tuttvi l mggior prt dgli studi fin qui condotti (molto spsso con il finnzimnto dll industri intrsst), non hnno confrmto qust proccupzioni. Così l vndit di cllulri, dl momnto dll loro immission nl mrcto fino oggi è crsciut vrtiginosmnt snz impdimnti. In prlllo l tcnologi h fornito smpr mggiori possibilità di comuniczion, m, nch, un smpr più grnd sposizion ond lttromgntich. Non solo prché crscono il numro dgli utilizztori l or di utilizzo, m prché l migliori prstzioni dl cllulr comportno un mggior potnz un mggior ssorbimnto di qust ond dll orgnismo umno. Ci sono quindi ncor molti intrrogtivi sui quli non bbimo fcili rispost. È noto, pr smpio, d studi sprimntli ch l ond lttromgntich intrgiscono con gli orgnismi vivnti, inducndo fftti biologici nch dnnosi ttrvrso 131 * Univrsità dgli studi «Spinz» di Rom. 1 Lnnrd Hrdll è il rsponsbil di un gruppo di ricrc sui rischi connssi ll uso prolungto di cllulri cordlss dl Diprtimnto di oncologi dll ospdl univrsitrio svds di Örbro.

2 11/ un incrmnto dll tmprtur di tssuti colpiti («fftti trmici») o/ ttrvrso intrfrnz lttrich sull prmbilità dll mmbrn dll cllul («fftti non trmici»). Gli fftti trmici, già noti, colpiscono con mnifstzioni bbstnz immdit gli orgni più suscttibili l clor (s. il cristllino dll occhio il tsticolo). Tnto ch vngono nch ust scopo trputico. Gli fftti non trmici invc sono moltplici, spcifici non bn studiti sull uomo. Dgli studi di lbortorio, sugli nimli, lcun ricrch riscontrno dnni l Dn, ll cllul, i tssuti, gli orgni ll intro orgnismo con vri disturbi: disturbi dl sistm nrvoso cntrl, dll funzion cognitiv comportmntl, dll scrzion di mltonin, nonché disturbi circoltori con incrmnto dll frqunz crdic dll prssion rtrios, ltrzioni dl sistm ndocrino immunitrio. L più rcnti ricrch sull sicurzz di tlfoni cllulri pr qul ch rigurd l uomo, hnno foclizzto il problm crucil di vntuli rischi, in prticolr dl pricolo di tumori, ch possono mnifstrsi distnz di tmpo in sguito prolungto uso dl cllulr d prt di dulti bmbini. I primi studi, bsndosi su soggtti sposti pr un limitto numro di nni, non potvno fornir rispost ffidbili sugli fftti lungo trmin. Gli studi più rcnti più ccurti sono più informtivi su qusti fftti, nch s non dl tutto conclusivi. Tlfoni cllulri tumor l crvllo Ngli ultimi 10 nni, lmno 20 studi pidmiologici hnno tntto di dfinir il rpporto tr l uso di tlfoni mobili i tumori l crvllo tr dulti. Uno di primi studi, ch h suscitto proccupzion controvrsi, è stto condotto in Svzi, dov l tlfoni mobil è stt introdott prim ch nl rsto dl mondo. Il gruppo di Hrdll 1 h concluso ch pr chi usv il cllulr il rischio di tumor crbrl risultv 1,4 volt più lto. Il rischio di sviluppr un gliom dll stss prt dll tst più spost l cllulr (ipsiltrl), sliv 4,4 volt. Qusti risultti di Hrdll sono stti confrmti d un ltro studio più rcnt condotto smpr dllo stsso gruppo su csi di prson dcdut cus di tumor crbrl. Allo stsso tmpo, prò, molti sprti pidmiologi hnno ftto notr ch nll lttrtur spcilizzt ci sono possibili rrori mtodologici, sostnndo ch l pprnt umnto dl rischio di tumor l crvllo tr gli utilizztori di cllulri è dovuto non ll sposizion i cmpi lttromgntici, m vri rrori nll mtodologi ust, bbstnz comuni ngli studi pidmiologici. Pr inizitiv dl dirttor gnrl dll Orgnizzzion Mondil dll Snità Gro Hrlm Brundtlnd, l Irc (Intrntionl Agncy of Rsrch on Cncr dll Oms) h intrprso un nuovo studio su lrg scl coinvolgndo bn 13 psi, pr un totl

3 di csi di gliom (tumor mligno l crvllo), csi di mningiom (tumor crbrl spsso bnigno) controlli sni. Lo studio, noto com l Intrphon Study, è stto cofinnzito principlmnt dll industri dll tlfoni dll Comunità Europ d è costto 19,2 milioni di Euro. Tl studio h coprto i csi di tumori crbrli dignosticti dl 2000 l 2004 h indgto l uso dl cllulr ni dici nni prcdnti ll dignosi. Si trtt quindi in un priodo inizil dll tlfoni mobil, con uso piuttosto limitto si pr i csi si pr i controlli in qusi tutti i psi coinvolti. Qusto studio h rilvto ch gli «utilizztori rgolri» di cllulri non hnno nssun rischio di tumor l crvllo; invc gli utilizztori «psnti» (lmno 30 minuti l giorno pr più di 10 nni) vvno un umnto dl rischio dl 40%, confrmndo i risultti di Hrdll. Un ultrior nlisi condott su 5 di 13 psi ch hnno prtcipto llo studio Intrphon h concluso ch il rischio di sviluppr un tumor mligno è mggior nll rgioni più spost dl crvllo tr coloro ch utilizzno il cllulr d più nni. Chi s qul srbb il risultto con uno studio su prson ch utilizzno ttulmnt costntmnt il cllulr ch, spsso, si spongono più or di convrszion l cllulr durnt il giorno! Lo stsso Comitto Scintifico ch h intrprtto i risultti di Intrphon, h mmsso ch «l crnz mtodologich limitno l conclusioni ch si possno trrr dllo studio», m nllo stsso tmpo ggiungono prol rssicurnti: «nch s rimn tuttor qulch incrtzz, sist un continuo ccumulo di vidnz contro l ipotsi ch il tlfono cllulr poss cusr tumori in dulti». È molto intrssnt notr ch du di tr mmbri dl Comitto Scintifico soprcitto (com obbligtorio nll pubbliczioni scintifich) dichirno di vr ricvuto finnzimnti pr l ricrc dll industri dll tlfoni mobil di ssr in posssso di titoli finnziri di zind tlfonich; llo stsso tmpo, prò, gli stssi dichirno ch qusto ftto non h comportto nssun intrfrnz nll loro conduzion dllo studio nll conclusioni trtt. Nll incrtzz dll vidnz, l commission dllo Irc (Intrntionl Agncy for Rsrch on Cncr), incrict di clssificr il rischio di tumori, dopo vr vlutto tutt l vidnz disponibil nll lttrtur scintific, comprso l Intrphon study, h collocto il cllulr nll ctgori 2B cioè «possibilmnt cncrogno». Pr ltri tipi di tumor invc, in prticolr pr il tumor crbrl bnigno, l lucmi, il tumor dll ghindol dll protid il linfom, l vidnz è stt dfinit non sufficint pr rrivr d un conclusion. Quindi, l unico modo pr chiudr qusto dibttito è di intrprndr nuovi studi longitudinli ch sguono utilizztori non utilizztori di cllulri con dti prcisi rltivi l grdo modlità di sposizion pr priodi molto più lunghi. Rubric: Lvoro slut 133

4 11/ I tumori l crvllo sono in umnto dopo l diffusion di cllulri? S i tlfoni cllulri possono cusr tumori l crvllo, così com sostngono lcun ricrch, considrndo un tmpo di ltnz ch v di 5 i 10 nni, dovrbb mnifstrsi un incrmnto dll incidnz di tumori crbrli nll popolzioni ch usno diffusmnt i cllulri. In Dnimrc, Finlndi, Norvgi Svzi, pr smpio, c è stto un fort umnto dll uso di cllulri prtir dll mtà dgli nni 90. Uno studio h quindi sminto l ndmnto dll incidnz di tumori crbrli (gliom mningiom) usndo i dti di rgistri di tumori pr il priodo ch v dl 1974 l Durnt qusto priodo tr 16 milioni di prson dult, sono stti rgistrti csi di tumori crbrli. L incidnz di gliom è crsciut dllo 0,5% ll nno tr l popolzion mschil dllo 0,2% tr l popolzion fmminil. L incidnz di mningiom è crsciut di più: 0,8% pr nno pr i mschi 3,8% pr nno pr l fmmin. Qusti incrmnti prò sono cominciti già dl 1974 sono continuti con lo stsso trnd crscnt pr tutto il priodo. Non si è visto un incrmnto prticolr dopo l introduzion l diffusion di cllulri (intorno l 1998) ngli nni succssivi. Quindi, nch s si ossrv un progrssivo umnto dl tumor crbrl ngli ultimi nni in qusti psi, non è possibil ttribuirlo i cllulri. Ngli Stti Uniti si è ossrvto il priodo Anch qui i cllulri sono stti dottti mssiccimnt mtà dgli nni 90. I dti di sorvglinz pidmiologic nzionl non mostrno pr il tumor crbrl un trnd in umnto, con un cczion: nl gruppo di tà comprso tr i 20 i 29 nni si ossrv un incrmnto sttisticmnt significtivo dll incidnz di tumor dl lobo frontl, spcilmnt tr l donn. Gli utori ch hnno condotto qust ultim ricrc (tutti ricrctori dl Ntionl Institut of Hlth) sprimono di dubbi sull rsponsbilità di cllulri pr l umnto di incidnz di qusto prticolr tumor (l lobo frontl) dto ch qust rgion dl crvllo non è qull più spost ll rdizioni mss di tlfoni cllulri. Quindi, nch l vidnz rltiv l trnd di incidnz di tumori crbrli nll popolzion fornisc rispost mbigu: l umnto dll ptologi tumorli crbrli c è, m è inizito prim dll utilizzo diffuso di cllulri, comunqu, non si ossrv pr i siti crbrli più sposti. Ovvimnt, tutti qusti risultti in prt rssicurnti non vrbbro nssun vlor, s l ltnz di tumori vntulmnt ssociti ll sposizion tlfoni cllulri foss più lung di 5-10 nni. Rischi pr bmbini dolscnti Scondo il rpporto dll Istt Infnzi vit quotidin 2011, in Itli tr il 2000 il 2011 si è pssti dl 55,6% l 92,7% di utilizztori di cllulr dll fsci di tà

5 comprs tr gli 11 i 17 nni. L incrmnto mggior si è riscontrto tr i più piccoli. L prcntul di bmbini tr gli 11 i 13 nni ch utilizzno il cllulr è crsciut, inftti, dl 35,2% ll 86,2%, mntr tr i 14 i 17 nni dl 70,4% l 97,7%. Inoltr, nl 2011, il 67,3% di 6-17nni utilizz il cllulr il 56,4% n possid uno. Simil diffusion dl cllulr tr bmbini è riportt pr ltri psi com pr smpio l Austrli l Grmni. I più giovni, oggi, comincino utilizzr i cllulri già in tnr tà, quindi, prità di tà risptto gli dulti di oggi, srnno soggtti d un sposizion cumultiv mggior. L diffusion dll uso dl cllulr tr i bmbini è dovut nch ll offrt commrcil di srvizi ddicti com giochi, suonri, sms utilizzo di socil ntwork. Ciò comport diffrnz nll modlità di sposizion risptto gli dulti, poiché d un prt dtrmin un minor sposizion dll tst, dll ltr, scond dll utilizzo, può umntr l sposizion di ltr prti dl corpo com gli occhi, l mni l ddom. Dl punto di vist fisiologico i bmbini non sono dulti in minitur. Il loro crvllo in prticolr continu crscr, non solo con l umnto dl numro di nuroni, m con continu modifich incrmnto nll configurzioni connssioni. Il crvllo dl bmbino crsc rpidmnt fino ll tà di tr nni rggiung dimnsioni dult dopo i 14 nni. Inoltr, il crvllo di bmbini h un mggior contnuto di fluidi, il crnio protttivo è più fin risptto ll dulto il suo spssor continu d umntr fino ll tà di 18 nni. Qust diffrnz comportno un mggior suscttibilità ll sposizion d gnti nocivi. D qui l ncssità di mggior protzion pr i bmbini nll uso di cllulri ch sono fbbricti con ccorgimnti di protzion dll tst dgli dulti. L ricrch pidmiologich ch indgno su possibili rischi pr l slut d sposizion tlfoni cllulri tr bmbini dolscnti sono vrmnt limitt, nch prché l mssicci diffusion di cllulri tr bmbini dolscnti è un ftto rcnt. Gli studi condotti finor non vidnzirbbro un rischio di tumori crbrli tr bmbini. Un succssivo sptto è ch ni psi occidntli, dov l uso dl cllulr è in fort umnto tr i bmbini ngli ultimi dici nni, non si è ossrvvo un umnto nll incidnz di tumori crbrli tr i bmbini. Tuttvi, l mggiornz dll ricrch sull rgomnto ffrmno l ncssità di prosguir studi longitudinli pr vlutr possibili fftti di prolungti priodi di sposizion. Alcun ricrch hnno vidnzito ltri possibili dnni ll slut di bmbini in rpporto llo sviluppo dl sistm nrvoso. Inftti, sono stt rilvt ltrzioni nll ttività dl crvllo tr bmbini giovni utilizztori di cllulri com l riduzion dl tmpo di rzion più problmi scolstici. Il rcnt studio condotto dl Ntionl Institut of Hlth dgli Stti Uniti confrm ch l uso dl cllulr provoc un incrmnto dll rttività crbrl ngli dulti. Il mtbolismo dll prti dl crvllo più vicin l cllulr è il 7% più intnso qundo il tlfono è ccso. Anch s qusto risultto non implic ch l uso dl tlfono Rubric: Lvoro slut 135

6 provochi un dnno, pr il crvllo di bmbini in fs di sviluppo gli fftti potrbbro ssr imprvdibili. Nl dubbio, sgundo il principio di prcuzion, il govrno ingls già nl 2000 h lncito un cmpgn rccomndndo l limitzion dll uso dl cllulr d prt di bmbini. Com ci si può protggr? 11/ In un risoluzion dl Consiglio d Europ dl 27 mggio 2011, l Assmbl rccomnd, visto l umnto dll sposizion i cllulri dll popolzion, l ppliczion dl principio di prcuzion, pr gli fftti si trmici si non trmici. L Assmbl rccomnd ch gli Stti intrprndno tutt l rgionvoli misur pr ridurr l sposizion, in prticolr ll rdiofrqunz mss di tlfoni mobili, spcilmnt pr l sposizion di bmbini giovni quli soggtti mggiormnt rischio pr i tumori ll tst. Importnti novità dl documnto consistono nll sgunti rccomndzioni pr gli Stti mmbri dl Consiglio d Europ: 1) riconsidrr l bsi scintifich pr gli ttuli stndrd di sposizion; 2) mttr in tto cmpgn d informzion crscnt conspvolzz sul rischio di possibili fftti nocivi lungo trmin pr l slut umn, spcilmnt indirizzt bmbini, dolscnti giovni in tà riproduttiv; 3) intrprndr pproprit procdur di stim dl rischio pr tutti i nuovi tipi di dispositivi prim di utorizzrn l immission sul mrcto; 4) introdurr chir tichtt sui tlfoni mobili o ltri dispositivi mittnti, ch indichino l prsnz di microond o rdiofrqunz; 5) fissr sogli prvntiv sull uso di tlfoni mobili pr l sposizion lungo trmin ll microond in tutt l r indoor, in ccordo con il principio di prcuzion, ch non suprino gli 0,6 V/m, con riduzion nl mdio trmin 0,2 V/m. In rifrimnto ll protzion di bmbini, l Assmbl rccomnd ch si sviluppino, con i Ministri comptnti (duczion, mbint slut), cmpgn spcifich di informzion dirtt insgnnti, gnitori lunni pr llrtrli sui rischi lgti ll utilizzo prcoc, sconsidrto prolungto di cllulri ltri dispositivi ch mttono microond; ch nll scuol si di l prfrnz connssioni Intrnt cblt vng rgolto svrmnt l uso di cllulri d prt dgli lunni ni locli dll scuol. Il Ministro dll slut cnds h pubblicto il 4 ottobr 2011 spcifich rccomndzioni pr i consumtori, in cui confrm l ncssità di: limitr l lunghzz dll chimt; utilizzr pr lo più sms dispositivi uricolri; limitr l utilizzo di tlfoni cllulri pr bmbini sotto i 18 nni di tà (http://www.hc-sc.gc.c/hcsc/mdi/dvisoris-vis/_2011/2011_131-ng.php). Allo stsso modo l Frnci nl 2010 h promulgto un lgg ch vit l pub-

7 blicità di tlfoni cllulri pr bmbini sotto i 14 nni n vit l uso nll clssi durnt l scuol. Sull stss lin trovimo nch il Rgno Unito, il cui Ministro dll slut nl mrzo 2011 h ggiornto un opuscolo sul tm, già pubblicto nl 2005, in cui si rccomnd i bmbini sotto i 16 nni di limitr l uso dl cllulr d ffttur brvi chimt. Anch l Grmni h mnto simili rccomndzioni pr i giovnissimi, ggiungndo un sri di consigli pr ridurr l sposizion dll popolzion in gnrl ch suggriscono, d smpio, di cquistr tlfoni mobili con un bss potnz, utilizzr prfribilmnt l lin fiss, gli sms, fr chimt brvi, non usr il tlfonino s il sgnl è scrso, utilizzr gli uricolri. In Itli, il Consiglio Suprior di Snità (Ministro dll slut) h ffrontto l qustion di rischi potnzili connssi con l uso di tlfoni cllulri nll sdut dl 15 novmbr In lin con gli studi dll Irc (Intrntionl Agncy for Rsrch on Cncr) in ccordo con l Istituto Suprior di Snità, il Consiglio, pur rilvndo ch non sist dimostrzion di lcun rpporto di cuslità tr l sposizion rdiofrqunz l ptologi tumorli, riconosc ch l ttuli conoscnz scintifich non consntono di scludr l sistnz di cuslità in cso di uso molto intnso dl tlfono cllulr. Il Consiglio prtnto, pur non quntificndo il significto di «uso molto intnso dl cllulr», conclud ch, soprttutto pr qunto rigurd i bmbini, vd pplicto il principio di prcuzion in rlzion d un duczion ll utilizzo dl tlfono cllulr, non indiscriminto m pproprito, quindi limitto ll situzioni di vr ncssità. Il documnto trmin con l informzion circ l vvio d prt dl Ministro dll slut di un cmpgn d informzion sull bs dll ultim rlzioni dgli orgnismi tcnico-scintifici pr snsibilizzr proprio tl uso pproprito di tlfoni mobili. Non ci rst ch ugurrsi ch prt prsto ch si fficc. Rubric: Lvoro slut 137

a e Tutte le donne del mondo sono produttrici di cibo. Più della metà di loro

a e Tutte le donne del mondo sono produttrici di cibo. Più della metà di loro Rubric: Lvoro slut Slut lvoro dll donn nl sttor grolimntr: risultti di un indgin sul cmpo Irn Figà-Tlmnc* Tutt l donn dl mondo sono produttrici di cibo. Più dll mtà di loro (53%) sono nch lvortrici dl

Dettagli

SPERIMENTAZIONE PROGETTO TELELAVORO CUSTOMER SERVICES

SPERIMENTAZIONE PROGETTO TELELAVORO CUSTOMER SERVICES 1 SPERIMENTAZIONE PROGETTO TELELAVORO CUSTOMER SERVICES 21 Luglio 2008 2 SPERIMENTAZIONE TELELAVORO Contct Cntr coinvolti: Rom (2 prson) Npoli (8 prson) Srvizi gstiti in tllvoro: 186 Rom Off Lin Npoli

Dettagli

a e Salute mentale e stress da lavoro Irene Figà-Talamanca* Rubrica: Lavoro e salute Premessa La salute mentale

a e Salute mentale e stress da lavoro Irene Figà-Talamanca* Rubrica: Lavoro e salute Premessa La salute mentale Rubric: Lvoro slut Slut mntl strss d lvoro Irn Figà-Tlmnc* Prmss L Orgnizzzion Mondil dll Snità già nl 1986 h dfinito l slut com uno stto di bnssr fisico, mntl socil, non l mr ssnz di mltti. Qust dfinizion

Dettagli

Crisi occupazionale, ammortizzatori sociali e riforma pensionistica Elisabetta Pedrazzoli* La riforma previdenziale Legge n. 214 del 22 dicembre 2011

Crisi occupazionale, ammortizzatori sociali e riforma pensionistica Elisabetta Pedrazzoli* La riforma previdenziale Legge n. 214 del 22 dicembre 2011 Tmi Crisi occupzionl, mmortizztori socili riform pnsionistic Elisbtt Pdrzzoli* Prmss L ttul situzion conomic è crttrizzt dl prdurr di un fort crisi con tutt l consgunz ch ciò comport sui livlli occupzionli.

Dettagli

a e La competitività del vino italiano nel mercato mondiale Denis Pantini* Economia della produzione 1. Premessa

a e La competitività del vino italiano nel mercato mondiale Denis Pantini* Economia della produzione 1. Premessa Economi dll produzion L comptitività dl vino itlino nl mrcto mondil Dnis Pntini* 1. Prmss Il vino rpprsnt, nl pnorm dgli scmbi grolimntri mondili, uno di prodotti più globlizzti. Vnduto consumto ormi i

Dettagli

a e quali evoluzioni nell agroalimentare? Massimiliano D Alessio* L analisi Premessa

a e quali evoluzioni nell agroalimentare? Massimiliano D Alessio* L analisi Premessa L nlisi L occupzion nll crisi conomic: quli voluzioni nll grolimntr? Mssimilino D Alssio* Prmss Il mrcto dl lvoro itlino ppr ttulmnt crttrizzto d un fort dtriormnto. Scondo lcun stim l occupzion in Itli

Dettagli

Corso di ordinamento - Sessione suppletiva - a.s. 2009-2010

Corso di ordinamento - Sessione suppletiva - a.s. 2009-2010 Corso di ordinmnto - Sssion suppltiv -.s. 9- PROBLEMA ESAME DI STATO DI LICEO SCIENTIFICO CORSO DI ORDINAMENTO SESSIONE SUPPLETIA Tm di: MATEMATICA. s. 9- Dt un circonrnz di cntro O rggio unitrio, si prndno

Dettagli

Studio di funzione. Pertanto nello studio di tali funzioni si esamino:

Studio di funzione. Pertanto nello studio di tali funzioni si esamino: Prof. Emnul ANDRISANI Studio di funzion Funzioni rzionli intr n n o... n n Crttristich: sono funzioni continu drivbili in tutto il cmpo rl D R quindi non sistono sintoti vrticli D R quindi non sistono

Dettagli

Corso di Fisica Tecnica (ING-IND/11). 1 anno laurea specialistica in architettura: indirizzo città Docente: Antonio Carbonari

Corso di Fisica Tecnica (ING-IND/11). 1 anno laurea specialistica in architettura: indirizzo città Docente: Antonio Carbonari Corso di Fisic cnic (ING-IND/). nno lur spcilistic in rchitttur: indirizzo città Docnt: Antonio Crbonri Cpitolo I Il sistm città l uso pproprito dll nrgi.. Introduzion Un insdimnto urbno è un sistm strmmnt

Dettagli

a e Condizioni di sicurezza e d igiene nel vitivinicolo: due realtà toscane e pugliesi a confronto Felice Giordano* Ricerche Premessa Introduzione

a e Condizioni di sicurezza e d igiene nel vitivinicolo: due realtà toscane e pugliesi a confronto Felice Giordano* Ricerche Premessa Introduzione Ricrch Condizioni di sicurzz d igin nl vitivinicolo: du rltà toscn puglisi confronto Flic Giordno* Prmss Il prsnt lvoro h lo scopo di nlizzr i possibili fttori di rischio ch si possono incontrr nllo svolgr

Dettagli

Procedura Operativa Standard. Internal Dealing. Rev. 0 In vigore dal 28 marzo 2012 COMITATO DI CONTROLLO INTERNO. Luogo Data Per ricevuta

Procedura Operativa Standard. Internal Dealing. Rev. 0 In vigore dal 28 marzo 2012 COMITATO DI CONTROLLO INTERNO. Luogo Data Per ricevuta REDATTO: APPROVATO: APPROVATO: INTERNAL AUDITOR COMITATO DI CONTROLLO INTERNO C.D.A. Luogo Data Pr ricvuta INDICE 1.0 SCOPO E AMBITO DI APPLICAZIONE 2.0 RIFERIMENTI NORMATIVI 3.0 DEFINIZIONI 4.0 RUOLI

Dettagli

a e Occupazione, orari di lavoro e produttività Franco Farina* Temi Premessa

a e Occupazione, orari di lavoro e produttività Franco Farina* Temi Premessa Tmi Occupzion, orri di lvoro produttività Frnco Frin* Prmss Il lvoro ffront il lgm tr occupzion, gstion dgli orri incrmnti di produttività nll mutt orgnizzzioni dl lvoro dll produzion. Nll stori rivndictiv

Dettagli

COMMISSIONE DELLE COMUNITÀ EUROPEE. Progetto di RACCOMANDAZIONE DELLA COMMISSIONE. del (...)

COMMISSIONE DELLE COMUNITÀ EUROPEE. Progetto di RACCOMANDAZIONE DELLA COMMISSIONE. del (...) COMMISSIONE DELLE COMUNITÀ EUROPEE Bruxlls, xxx COM (2001) yyy final Progtto di RACCOMANDAZIONE DELLA COMMISSIONE dl (...) modificando la raccomandazion 96/280/CE rlativa alla dfinizion dll piccol mdi

Dettagli

Conversione A/D e D/A. Quantizzazione

Conversione A/D e D/A. Quantizzazione Conversione A/D e D/A Per il trttmento dei segnli sempre più vengono preferite soluzioni di tipo digitle. È quindi necessrio, in fse di cquisizione, impiegre dispositivi che convertno i segnli nlogici

Dettagli

13 - LA PROGRAMMAZIONE DELL'ALLENAMENTO

13 - LA PROGRAMMAZIONE DELL'ALLENAMENTO 132 13 - LA PROGRAMMAZIONE DELL'ALLENAMENTO La prparazion complta dl calciator si ralizza sottoponndo il suo organismo, la sua prsonalità la sua potnzialità motoria, ad una gran quantità di stimoli ch

Dettagli

GESTIONE INTEGRATA DEGLI IMPATTI DIRETTI DELL ATTIVITA BANCARIA IN FILIALI E PALAZZI DI INTESA SANPAOLO. 1 CSR Energy Manager

GESTIONE INTEGRATA DEGLI IMPATTI DIRETTI DELL ATTIVITA BANCARIA IN FILIALI E PALAZZI DI INTESA SANPAOLO. 1 CSR Energy Manager GESTIONE INTEGRT DEGLI IMPTTI DIRETTI DELL TTIVIT BNCRI IN FILILI E PLZZI DI INTES SNPOLO 1 CSR Enrgy Mngr Il primtro di zion (r Itli 2009) ENERGI K 125 23 Elttric: 520 mln kwhl/nno Trmic: 273 mln kwht/nno

Dettagli

Tariffe delle prestazioni sanitarie nelle diverse regioni italiane. Laura Filippucci

Tariffe delle prestazioni sanitarie nelle diverse regioni italiane. Laura Filippucci Consumatori in cifr Tariff dll prstazioni sanitari nll divrs rgioni italian Laura Filippucci La rcnt proposta dl Govrno di aggiornar il tariffario dll prstazioni sanitari di laboratorio ha sollvato un

Dettagli

Capitolo 7 - Predizione lineare

Capitolo 7 - Predizione lineare Appunti di lborzion numric di sgnli Cpitolo 7 - Prdizion linr Introduzion... rror mdio di prvision...3 Ossrvzion: prdizion linr com sbinctor dll squnz di ingrsso 5 Ortogonlità tr dti d rror...6 Vlor minimo

Dettagli

1. Lo scenario del sistema agricolo ed agroalimentare

1. Lo scenario del sistema agricolo ed agroalimentare Ricrch Pr un progtto di rilncio dll grolimntr itlino* Mssimilino D Alssio** 1. Lo scnrio dl sistm gricolo d grolimntr Lo scnrio comptitivo di front l qul si colloc il sistm gricolo d grolimntr itlino risult

Dettagli

Opuscolo sui sistemi. Totogoal

Opuscolo sui sistemi. Totogoal Opuscolo sui sistmi Totogoal Più info Conoscnz calcistich pr vincr Jackpot alti Informazioni dttagliat costantmnt aggiornat sul Totogoal, sui programmi Toto sui risultati rpribili su Tltxt, a partir dalla

Dettagli

Casi clinici Una Esperienza di Trattamento ACUDETOX Antifumo in Fabbrica

Casi clinici Una Esperienza di Trattamento ACUDETOX Antifumo in Fabbrica Una Esprinza di Trattamnto ACUDETOX Antifumo in Fabbrica Rmo ANGELINO Dirttor SC Dipndnz Patologich - ASL 10 Pinrolo TO, Antonio POTOSNJAK I.P. SC Dipndnz Patologich - ASL 10 Pinrolo TO Prmssa La rlazion

Dettagli

UTILIZZO TASTI E FUNZIONI

UTILIZZO TASTI E FUNZIONI wb Grazi pr avr sclto un tlcomando Mliconi. Consrvar il prsnt librtto pr futur consultazioni. Il tlcomando Facil wb è stato studiato pr comandar un tlvisor. Grazi alla sua ampia banca dati è in grado di

Dettagli

Grazie per aver scelto un telecomando Meliconi.

Grazie per aver scelto un telecomando Meliconi. IT I Grazi pr avr sclto un tlcomando Mliconi. Consrvar il prsnt librtto pr futur consultazioni. Il tlcomando Facil 1 è stato studiato pr comandar un tlvisor. Grazi alla sua ampia banca dati è in grado

Dettagli

La Formazione in Bilancio delle Unità Previsionali di Base

La Formazione in Bilancio delle Unità Previsionali di Base La Formazion in Bilancio dll Unità Prvisionali di Bas Con la Lgg 3 april 1997, n. 94 sono stat introdott l Unità Prvisionali di Bas (di sguito anch solo UPB), ch rapprsntano un di aggrgazion di capitoli

Dettagli

SCHEMA PER LA STESURA DEL PIANO DI MIGLIORAMENTO INTRODUZIONE. Per la predisposizione del piano, è necessario fare riferimento alle Linee Guida.

SCHEMA PER LA STESURA DEL PIANO DI MIGLIORAMENTO INTRODUZIONE. Per la predisposizione del piano, è necessario fare riferimento alle Linee Guida. INTRODUZIONE Pr la prdisposizion dl piano, è ncssario far rifrimnto all Lin Guida. Lo schma proposto di sguito è stato sviluppato nll ambito dl progtto Miglioramnto dll prformanc dll istituzioni scolastich

Dettagli

0 < a < 1 a > 1. In entrambi i casi la funzione y = a x si può studiare per punti e constatare che essa presenta i seguenti andamenti y.

0 < a < 1 a > 1. In entrambi i casi la funzione y = a x si può studiare per punti e constatare che essa presenta i seguenti andamenti y. INTRODUZIONE Ossrviamo, in primo luogo, ch l funzioni sponnziali sono dlla forma a con a costant positiva divrsa da (il caso a è banal pr cui non sarà oggtto dl nostro studio). Si possono allora vrificar

Dettagli

le Segreterie degli Organi di Coordinamento delle rr.ss.aa. FABI DIRCREDITO SINFUB

le Segreterie degli Organi di Coordinamento delle rr.ss.aa. FABI DIRCREDITO SINFUB In rlazion a quanto prvisto dall art.2120 C.C., dall norm di lgg dagli accordi collttivi vignti, convngono ch, in aggiunta alla casistica sprssamnt prvista, il dipndnt possa chidr la anticipazion dl proprio

Dettagli

OPPORTUNITA DI TIROCINIO EXTRACURRICULARE Aggiornamento del 20/06/2014. N.B Le offerte in vetrina sono elencate dalla più recente alla più remota

OPPORTUNITA DI TIROCINIO EXTRACURRICULARE Aggiornamento del 20/06/2014. N.B Le offerte in vetrina sono elencate dalla più recente alla più remota OPPORTUNITA DI TIROCINIO EXTRACURRICULARE Aggiornm dl 20/06/2014 N.B L offrt in vtrin sono lnct dll più rcnt ll più rmot Coc offrt Tipologi insrim Priodo insrim Sttor Sd Ar profssionl ricrcto Mnsioni d

Dettagli

Costruiamo un aquilone SLED

Costruiamo un aquilone SLED Costruimo un quon SLED Sgnr sul sgmnto cod du rifrimnti 3 cm dgli spigoli (vrso l'trno) poi sul bordo ntrior dll du li 11 cm dgli spigoli (vrso l'strno); qusto punto si dvono pplicr l du mnich sul bordo

Dettagli

USCITA dalla SOCIETÀ da PARTE del SOCIO PERSONA FISICA RECESSO oppure CESSIONE della QUOTA?

USCITA dalla SOCIETÀ da PARTE del SOCIO PERSONA FISICA RECESSO oppure CESSIONE della QUOTA? LA SETTMANA FSCALE N. 3 29 mrzo 200 Socità USCTA l SOCETÀ PARTE dl SOCO PERSONA FSCA RECESSO oppur CESSONE dl QUOTA? Giuspp Rbcc Msmo Simoni Prmss l socio ch intnd bbndonr socità gnrlmnt cd su prtcipzion.

Dettagli

OPPORTUNITA DI TIROCINIO EXTRACURRICULARE Aggiornamento del 26/06/2014. N.B Le offerte in vetrina sono elencate dalla più recente alla più remota

OPPORTUNITA DI TIROCINIO EXTRACURRICULARE Aggiornamento del 26/06/2014. N.B Le offerte in vetrina sono elencate dalla più recente alla più remota OPPORTUNITA DI TIROCINIO EXTRACURRICULARE Aggiornm dl 26/06/ N.B L offrt in vtrin sono lnct dll più rcnt ll più rmot Coc offrt Tipologi insrim Priodo insrim Sttor Sd Ar profssionl ricrcto Mnsioni d svolgr

Dettagli

Principi e Metodologie della Progettazione Meccanica

Principi e Metodologie della Progettazione Meccanica Principi Mtodologi dll Progttzion Mccnic Corso dl II nno dll lur spcilistic in inggnri mccnic ing. F. Cmpn.. 10-11 Lzion 3: Sclt dl principio tcnologico, Studio dll funzion Il Principio Tcnologico Nll

Dettagli

Le riforme per la crescita

Le riforme per la crescita N 29 39 12 Sttmbr 06 Giugno 2014 L mobità lttorl L riform pr crscit fvorisc Pd Dl voro l scuo tutt l misur srvono pr fr riprtir Ps Il trionfo ll urop: solo DC r riuscit ottnr prcntuli più lt 16 30 12 Mggio

Dettagli

Teoria dell integrazione secondo Riemann per funzioni. reali di una variabile reale.

Teoria dell integrazione secondo Riemann per funzioni. reali di una variabile reale. Capitolo 2 Toria dll intgrazion scondo Rimann pr funzioni rali di una variabil ral Esistono vari tori dll intgrazion; tutt hanno com comun antnato il mtodo di saustion utilizzato dai Grci pr calcolar l

Dettagli

Ulteriori esercizi svolti

Ulteriori esercizi svolti Ultriori srcizi svolti Effttuar uno studio qualitativo dll sgunti funzioni ) 4 f ( ) ) ( + ) f ( ) + 3) f ( ) con particolar rifrimnto ai sgunti asptti: a) trova il dominio di f b) indica quali sono gli

Dettagli

REPORT DELLA VALUTAZIONE COLLETTIVA

REPORT DELLA VALUTAZIONE COLLETTIVA CONCORSO DI PROGETTAZIONE UNA NUOVA VIVIBILITA PER IL CENTRO DI NONANTOLA PROCESSO PARTECIPATIVO INTEGRATO CENTRO ANCH IO! REPORT DELLA VALUTAZIONE COLLETTIVA ESITO DELLE VOTAZIONI RACCOLTE DURANTE LE

Dettagli

L impatto delle liberalizzazioni sull economia delle famiglie

L impatto delle liberalizzazioni sull economia delle famiglie Consumatori in cifr L impatto dll libralizzazioni sull conomia dll famigli Michl Cavuoti Marco Pirani Uno dgli asptti pr i quali si è fino a ora cotraddistinto il scondo Govrno Prodi è qullo dl rilancio

Dettagli

I limiti della pubblicità televisiva

I limiti della pubblicità televisiva Consumatori in cifr I limiti dlla pubblicità tlvisiva Lucia Canzi Michl Cavuoti Prmssa 134 In Italia la rgolamntazion dlla pubblicità in tlvision è costituita da una sri di lggi, dcrti, rgolamnti codici

Dettagli

L ELLISSOIDE TERRESTRE

L ELLISSOIDE TERRESTRE L ELLISSOIDE TERRESTRE Fin dll scond mtà dl XVII scolo (su propost di Nwton) l suprfici più dtt ssr ssunt com suprfici di rifrimnto pr l Trr è stt individut in un ELLISSOIDE DI ROTAZIONE. E l suprfici

Dettagli

AGE.AGEDREMR.REGISTRO UFFICIALE.0056784.20-12-2013-I

AGE.AGEDREMR.REGISTRO UFFICIALE.0056784.20-12-2013-I AGE.AGEDREMR.REGISTRO UFFICIALE.0056784.20-12-2013-I Comun di Forlì COMUNE DI RAVENNA Convnzion pr la promozion dlla lgalità fiscal abitativa dgli studnti dll Univrsità di Bologna Poli Romagna pr il rilascio

Dettagli

Diagrammi di Influenza (Influence Diagrams: ID)

Diagrammi di Influenza (Influence Diagrams: ID) Digrmmi di Influnz (Influnc Digrms: ID) Linguggio pr l rpprsntzion grfic di prolmi dcisionli Crttristich vntggi prmttono un rpprsntzion dll struttur gnrl dl prolm, st su un pproccio visul prmttono di formlizzr

Dettagli

Corso di Impianti Elettrici Industriali

Corso di Impianti Elettrici Industriali G. Psini Corso di mpinti lttrici ndustrili - pprofondimnti di lttrotcnic p. di 5 Corso di mpinti lttrici ndustrili Prt pprofondimnti di lttrotcnic Pr potr ffrontr con fficci i tmi propri dgli mpinti lttrici

Dettagli

SCUOLA PARITARIA E RISORSE FINANZIARIE DOSSIER IN VISTA DELLA FINANZIARIA 2008. Associazione Genitori Scuole Cattoliche 5 ottobre 2007

SCUOLA PARITARIA E RISORSE FINANZIARIE DOSSIER IN VISTA DELLA FINANZIARIA 2008. Associazione Genitori Scuole Cattoliche 5 ottobre 2007 SCUOLA PARITARIA E RISORSE FINANZIARIE DOSSIER IN VISTA DELLA FINANZIARIA 2008 Associzione Genitori Scuole Cttoliche 5 ottobre 2007 Proseguendo nell trdizione formtiv dell Associzione Genitori Scuole Cttoliche,

Dettagli

Per quanto riguarda le procedure di nulla osta bisogna rivolgersi direttamente alla direzione delle scuole.

Per quanto riguarda le procedure di nulla osta bisogna rivolgersi direttamente alla direzione delle scuole. INTRODUZIONE Il prsnt opuscolo contin una raccolta di indirizzi informazioni sull scuol stranir prsnti a Roma. Pr i contatti si suggrisc di utilizzar gli indirizzi in intrnt. Un sito util é anch www.romschools.org

Dettagli

6.2 Caratteristica meccanica coppia - velocità

6.2 Caratteristica meccanica coppia - velocità 6 ONTROLLO DI ELOITÀ DEL MOTORE IN.. 6.1 Intoduzion L compnsion dll modlità di contollo dll vlocità dl moto in cont continu è bst sull nlisi dll cttistich di funzionmnto sttich, vl di l cuv ch, gim, mttono

Dettagli

La politica degli incentivi al consumo: dimensioni, caratteristiche, valutazione, problemi 1. Augusto Ninni

La politica degli incentivi al consumo: dimensioni, caratteristiche, valutazione, problemi 1. Augusto Ninni La politica dgli incntivi al consumo: dimnsioni, carattristich, valutazion, problmi 1 Augusto Ninni Nll articolo si discut la politica dgli incntivi al consumo, insriti nl Dcrto lgg n. 40 dl 25 marzo 2010.

Dettagli

R k = I k +Q k. Q k = D k-1 - D k

R k = I k +Q k. Q k = D k-1 - D k 1 AMMORTAMENTO AMMORTAMENTO Dbito inizial D 0 si volv (al tasso fisso t) D k = D k-1 (1+t) R k [D k dbito (rsiduo) al tmpo k, R k pagamnto al tmpo k ] Condizioni [D n =0 : stinzion dl dbito in n priodi

Dettagli

La ricchezza delle famiglie: confronto internazionale 1. Riccardo De Bonis

La ricchezza delle famiglie: confronto internazionale 1. Riccardo De Bonis La ricchzza dll famigli: confronto intrnazional 1 Riccardo D Bonis L articolo confronta la ricchzza dll famigli italian con qulla di altri si Pasi industrializzati. L famigli italian occupano una posizion

Dettagli

1 Il concetto di funzione 1. 2 Funzione composta 4. 3 Funzione inversa 6. 4 Restrizione e prolungamento di una funzione 8

1 Il concetto di funzione 1. 2 Funzione composta 4. 3 Funzione inversa 6. 4 Restrizione e prolungamento di una funzione 8 UNIVR Facoltà di Economia Sd di Vicnza Corso di Matmatica 1 Funzioni Indic 1 Il conctto di funzion 1 Funzion composta 4 3 Funzion invrsa 6 4 Rstrizion prolungamnto di una funzion 8 5 Soluzioni dgli srcizi

Dettagli

Abolizione del contributo di ricarica nella telefonia mobile: i consumatori ci guadagnano?

Abolizione del contributo di ricarica nella telefonia mobile: i consumatori ci guadagnano? Argomnti Abolizion dl contributo di ricarica nlla tlfonia mobil: i consumatori ci guadagnano? Maria Rosa Battaggion, Nicoltta Corrochr, Lornzo Zirulia L liminazion dl contributo di ricarica sull cart prpagat

Dettagli

Corso di Laurea in Chimica Regolamento Didattico

Corso di Laurea in Chimica Regolamento Didattico Corso di Lure in Chimic Regolmento Didttico Art.. Il Corso di Lure in Chimic h come finlità l formzione di lureti con competenze nei diversi settori dell chimic per qunto rigurd si gli spetti teorici che

Dettagli

Provvedimento di Predisposizione del Programma Annuale dell'esercizio finanziario 2014. Il Dsga

Provvedimento di Predisposizione del Programma Annuale dell'esercizio finanziario 2014. Il Dsga Provvdimnto di Prdisposizion dl Programma Annual dll'srcizio finanziario 2014 Il Dsga Visto Il Rgolamnto crnnt l istruzioni gnrali sulla gstion amministrativotabil dll Istituzioni scolastich Dcrto 01 Fbbraio

Dettagli

1 Derivate parziali 1. 2 Regole di derivazione 5. 3 Derivabilità e continuità 7. 4 Differenziabilità 7. 5 Derivate seconde e teorema di Schwarz 8

1 Derivate parziali 1. 2 Regole di derivazione 5. 3 Derivabilità e continuità 7. 4 Differenziabilità 7. 5 Derivate seconde e teorema di Schwarz 8 UNIVR Facoltà di Economia Sd di Vicnza Corso di Matmatica Drivat dll funzioni di più variabili Indic Drivat parziali Rgol di drivazion 5 3 Drivabilità continuità 7 4 Diffrnziabilità 7 5 Drivat scond torma

Dettagli

Lezione 16 (BAG cap. 15) Corso di Macroeconomia Prof. Guido Ascari, Università di Pavia. Schema Lezione

Lezione 16 (BAG cap. 15) Corso di Macroeconomia Prof. Guido Ascari, Università di Pavia. Schema Lezione Lzion 6 (BAG cap. 5) Mrcati finanziari aspttativ Corso di Macroconomia Prof. Guido Ascari, Univrsità di Pavia Schma Lzion Ruolo dll aspttativ nl dtrminar ii przzi di azioni obbligazioni Sclta fra tanti

Dettagli

APPROFONDIMENTO MANAGEMENT

APPROFONDIMENTO MANAGEMENT APPROFONDIMENTO MANAGEMENT Iniziativa Comunitaria Equal II Fas IT G2 CAM - 017 Futuro Rmoto Approfondimnto LIQUIDAZIONI E VERSAMENTI IVA ORGANISMO BILATERALE PER LA FORMAZIONE IN CAMPANIA LIQUIDAZIONE

Dettagli

Esercizi sullo studio di funzione

Esercizi sullo studio di funzione Esrcizi sullo studio di funzion Prima part Pr potr dscrivr una curva, data la sua quazion cartsiana splicita f () occorr procdr scondo l ordin sgunt: 1) Dtrminar l insim di sistnza dlla f () ) Dtrminar

Dettagli

Decoder per locomotive MX61 model 2000 e MX62

Decoder per locomotive MX61 model 2000 e MX62 ZIMO Manual istruzioni dl Dcodr pr locomotiv MX61 modl 2000 MX62 pr il formato di dati NMRA-DCC nll vrsioni MX61R (con connttor mdio) MX61F (connttor piccolo) MX62W (con 7 cavtti snza connttor) MX62R (

Dettagli

Regimi di cambio. In questa lezione: Studiamo l economia aperta nel breve e nel medio periodo. Studiamo le crisi valutarie.

Regimi di cambio. In questa lezione: Studiamo l economia aperta nel breve e nel medio periodo. Studiamo le crisi valutarie. Rgimi di cambio In qusta lzion: Studiamo l conomia aprta nl brv nl mdio priodo. Studiamo l crisi valutari. Analizziamo brvmnt l Ar Valutari Ottimali. 279 Il mdio priodo Abbiamo visto ch gli fftti di politica

Dettagli

Palazzina di Caccia di Stupinigi, Fondazione Ordine Mauriziano

Palazzina di Caccia di Stupinigi, Fondazione Ordine Mauriziano , Fondazion Ordin Mauriziano LE PROPOSTE PER I CENTRI ESTIVI ESTATE 2014 IN PALAZZINA: DIVERTIRSI IMPARANDO VISITE A TEMA E LABORATORI PER I CENTRI ESTIVI Dalla primavra 2014 la palazzina di caccia offr

Dettagli

RELAZIONE DEL DIRIGENTE SCOLASTICO

RELAZIONE DEL DIRIGENTE SCOLASTICO ISTITUTO DI ISTRUZIONE SUPERIORE G. L. LAGRANGE Szioni ssocit ITI G.L. Lgrng - IPSEOA G. Brr Vi A. Litt Moignni, 65-20161 MILANO Tl. 02 66222804/54 Fx 02 66222266 RELAZIONE DEL DIRIGENTE SCOLASTICO AL

Dettagli

Molte coppie pensano di recarsi all'estero dove il metodo costa 6 mila euro

Molte coppie pensano di recarsi all'estero dove il metodo costa 6 mila euro Polmica - Scontro maggioranza-opposizion sulla fcondazion assistita \ n Scoppia la polmica in Rgion sulla fcondazion tcrologa. Dopo l'intrvnto dll'assssor alla Salut Claudio Montaldo ch, du sttiman fa,

Dettagli

visto il Protocollo d Intesa tra Regione Campania e Università degli Studi di Napoli

visto il Protocollo d Intesa tra Regione Campania e Università degli Studi di Napoli UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI NAPOLI FEDERICO II SCUOLA DI MEDICINA E CHIRURGIA BANDO DI SELEZIONE PER L AFFIDAMENTO DI INRICHI DIDATTICI NEI CORSI DI LAUREA DELLE PROFESSIONI SANITARIE PER L ANNO ACDEMICO

Dettagli

La Tv nella formazione dei minori

La Tv nella formazione dei minori Argomnti La Tv nlla formazion di minori Marina D Amato La tlvision assolv un indubbio ruolo di omognizzazion cultural, anch s vi è discordanza sui suoi fftti ni confronti dlla formazion di minori. Il contsto

Dettagli

IL PARCO ARCHEOLOGICO

IL PARCO ARCHEOLOGICO DiAP 21.1/1.2.2013 DiAP 21.1 / 1.2 2013 DiAP 21.1 / 1.2 2013 TUTORS M u r i z i o A l c c i TUTORS Mssimilino Amti F M r n u c r i z s c i o B A l ro c n c i Mssimilino Amti A n d r B r u s c h i F r n

Dettagli

Le famiglie italiane: meno risparmio e più debiti?

Le famiglie italiane: meno risparmio e più debiti? L famigli italian: mno risparmio più dbiti? Giorgio Gobbi Silvia Magri 1 Tra il 2000 il 2007 il crdito concsso da banch socità finanziari alla famigli italian è quasi raddoppiato, in prsnza dlla modsta

Dettagli

a e Il collocamento in Italia in una dimensione storica* Adolfo Pepe ** Ricerche 1. Dalle origini all età liberale

a e Il collocamento in Italia in una dimensione storica* Adolfo Pepe ** Ricerche 1. Dalle origini all età liberale Ricrch Il collocmnto in Itli in un dimnsion storic* Adolfo Pp ** 1. Dll origini ll tà librl Nll stori dll sindclizzzion dl lvoro, in prticolr, dll moltplici form dl lvoro dll cmpgn, l qustioni rltiv ll

Dettagli

Nazionale Regionale Provinciale. Nazionale Regionale Provinciale

Nazionale Regionale Provinciale. Nazionale Regionale Provinciale Progtto dll Provinc (PSU-00003) maggio 203, abstract Istruzion formazion/ istruzion comptnz TEMA Rl Con il Comptnz + Livllo di comptnza numrica dgli studnti Nom indicator Formula Livllo Trritorial disponibil

Dettagli

Sicurezza informativa: verso l integrazione dei sistemi di gestione per la sicurezza

Sicurezza informativa: verso l integrazione dei sistemi di gestione per la sicurezza Sicurzza informativa: vrso l intgrazion di sistmi di gstion pr la sicurzza Convgno ABI Banch Sicurzza 2006 Roma, 7 Giugno 2006 Raoul Savastano, Rsponsabil Srvizi Sicurzza KPMG Irm Advisory Agnda Il problma

Dettagli

-LE ASPETTATIVE: NOZIONI DI - MERCATI FINANZIARI E BASE ASPETTATIVE

-LE ASPETTATIVE: NOZIONI DI - MERCATI FINANZIARI E BASE ASPETTATIVE 1 -LE ASPETTATIVE: NOZIONI DI BASE - MERCATI FINANZIARI E ASPETTATIVE DUE DEFINIZIONI PER IL TASSO DI INTERESSE Il tasso di intrss in trmini di monta è chiamato tasso di intrss nominal (i). Il tasso di

Dettagli

n. 10 del 1 Febbraio 2010

n. 10 del 1 Febbraio 2010 n. 10 dl 1 Fbbrio 2010 A.G.C. 20 - Assistnz Snitri - Dlibrzion n. 40 dl 28 nnio 2010 ndividuzion dll zon idon non idon ll blnzion r l'nno 2010, i snsi dl D.P.R. 8 Giuno 1982 n. 470 succssiv modifich d

Dettagli

ACCORDO DI COLLABORAZIONE TRA LA REGIONE VENETO E L UNIVERSITA DEGLI STUDI DI PADOVA, L UNIVERSITA DEGLI

ACCORDO DI COLLABORAZIONE TRA LA REGIONE VENETO E L UNIVERSITA DEGLI STUDI DI PADOVA, L UNIVERSITA DEGLI ACCORDO DI COLLABORAZIONE TRA LA REGIONE VENETO E L UNIVERSITA DEGLI STUDI DI PADOVA, L UNIVERSITA DEGLI STUDI DI VERONA, L UNIVERSITA IUAV DI VENEZIA, L UNIVERSITA CA FOSCARI E L AZIENDA REGIONALE PER

Dettagli

a e Il modello inglese Maria Paola Del Rossi* Modelli organizzativi e politiche di affiliazione in Europa Premessa

a e Il modello inglese Maria Paola Del Rossi* Modelli organizzativi e politiche di affiliazione in Europa Premessa Modlli orgnizztivi politich di ffilizion in Europ Il modllo ingls Mri Pol Dl Rossi* Prmss Il sindcto britnnico h rpprsntto lungo uno di sindcti più forti combttivi l mondo, m prtir dll fin dgli nni sttnt

Dettagli

Variazioni di sviluppo del lobo frontale nell'uomo

Variazioni di sviluppo del lobo frontale nell'uomo Istituto di Antropologi dell Regi Università di Rom Vrizioni di sviluppo del lobo frontle nell'uomo pel Dott. SERGIO SERGI Libero docente ed iuto ll cttedr di Antropologi. Il problem dei rpporti di sviluppo

Dettagli

LE PROPOSTE PER I CENTRI ESTIVI Palazzina di Caccia di Stupinigi ESTATE 2015

LE PROPOSTE PER I CENTRI ESTIVI Palazzina di Caccia di Stupinigi ESTATE 2015 LE PROPOSTE PER I CENTRI ESTIVI ESTATE 2015 SPECIALE MOSTRA FRITZ. UN ELEFANTE A CORTE! 20 Maggio 13 sttmbr 2015 IN PALAZZINA: DIVERTIRSI IMPARANDO VISITE A TEMA E LABORATORI PER I CENTRI ESTIVI Anch nlla

Dettagli

TEMPI SOGGETTI AZIONI Gennaio- Docenti dei due ordini di scuola e Pianificazione del progetto ponte per gli Anno

TEMPI SOGGETTI AZIONI Gennaio- Docenti dei due ordini di scuola e Pianificazione del progetto ponte per gli Anno PROGETTO PONTE TRA ORDINI DI SCUOLA Pr favorir la continuità ducativo didattica nl momnto dl passaggio da un ordin di scuola ad un altro, si labora un pont, sul modllo di qullo sottolncato. TEMPI SOGGETTI

Dettagli

Prot. n. 9912 C/37 CIG:5402810BD8 CONTRATTO PER VIAGGIO A LONDRA (UK) 13/16 MARZO 2014 Con il presente contratto tra

Prot. n. 9912 C/37 CIG:5402810BD8 CONTRATTO PER VIAGGIO A LONDRA (UK) 13/16 MARZO 2014 Con il presente contratto tra Istituto Profssional pr i Srvizi pr l Enogastronomia l Ospitalità Albrghira Istituto Profssional pr i Srvizi Commrciali Strada dll March, 1 61122 Psaro Tl. 0721/37221 Fax 0721/31924 C.F. n. 80005210416

Dettagli

Big Switch: prospettive nel mercato elettrico italiano

Big Switch: prospettive nel mercato elettrico italiano Big Switch: prospttiv nl mrcato lttrico italiano Ottavio Slavio I mrcati lttrici libralizzati non smpr consntono ai consumatori finali di trarr vantaggio dalla concorrnza tra i produttori. Il caso ingls

Dettagli

ESERCIZI PARTE I SOLUZIONI

ESERCIZI PARTE I SOLUZIONI UNIVR Facoltà di Economia Corso di Matmatica finanziaria 008/09 ESERCIZI PARTE I SOLUZIONI Domini di funzioni di du variabili Esrcizio a f, = log +. L unica condizion di sistnza è data dalla disquazion

Dettagli

Detrazione fiscale e risparmio energetico

Detrazione fiscale e risparmio energetico Consumatori in cifr Dtrazion fiscal risparmio nrgtico Giampaolo Valntini I risultati L dtrazioni fiscali dl 55%, 1 in vigor dal gnnaio 2007, hanno costituito il più gnroso sistma di incntivi mai msso in

Dettagli

L evoluzione dei Servizi IT vista dalle due discipline di Project e Service Management

L evoluzione dei Servizi IT vista dalle due discipline di Project e Service Management Con il patrocinio di: Sponsorizzato da: Il Framwork ITIL gli Standard di PMI : possibili sinrgi Milano, Vnrdì, 11 Luglio 2008 L voluzion di Srvizi IT vista dall du disciplin di Projct Srvic Managmnt Christian

Dettagli

Decalogo alimentazione estate 2012

Decalogo alimentazione estate 2012 con l nu propon 10 przioi conigli pr un limnzion corr icur in un priodo gnrlmn ccompgno d mggior mpo libro, con biudini limnri divr ripo l ro dll nno: mggior numro di pi fuori c, cr nzion gli ppori nuli,

Dettagli

La legge italiana per la tutela dei non fumatori dal fumo passivo

La legge italiana per la tutela dei non fumatori dal fumo passivo La lgg italiana pr la tutla di non fumatori dal fumo passivo Prof. Girolamo Sirchia La limitazion al diritto di fumar è stata una dll poch battagli vint dal lgislator pr condizionar comportamnti privati

Dettagli

Impegni Telecom: una questione scottante sul tavolo di AGCOM 1

Impegni Telecom: una questione scottante sul tavolo di AGCOM 1 Argomnti Impgni Tlcom: una qustion scottant sul tavolo di AGCOM 1 Stfano Quintarlli Gli impgni procomptitivi prsntati da Tlcom Italia all AGCOM sono, snza alcun dubbio, da rspingr o prché già dovuti in

Dettagli

Concorrenza e scelte informate nel settore Rc auto 1. Paolo Martinello

Concorrenza e scelte informate nel settore Rc auto 1. Paolo Martinello Concorrnza sclt informat nl sttor Rc auto 1 Paolo Martinllo I canali distributivi vincolati hanno limitato la concorrnza l informazioni a disposizion di consumatori nl mrcato dll polizz Rc auto. L rcnti

Dettagli

MUORE A QUATTRO ANNI PERCHÉ I GENITORI MEDICI NON LA VACCINANO PER IL MORBILLO

MUORE A QUATTRO ANNI PERCHÉ I GENITORI MEDICI NON LA VACCINANO PER IL MORBILLO http://www.glistatignrali.com/biologia_mdicina_ricrca_sanita/morir-a-4-anni-prch... Pagina 1 di 6 SALUTE (HTTP://WWW.GLISTATIGENERALI.COM/TOPIC/SANITA-3/) MUORE A QUATTRO ANNI PERCHÉ I GENITORI MEDICI

Dettagli

La contabilizzazione dei derivati: alcune problematiche

La contabilizzazione dei derivati: alcune problematiche Luc Frncsco Frncsch Dottor Commrcst Docnt Fnnz Aznd (Unvrstà Cttolc Mno) L contbzzzon d drvt: cun problmtch 12 mrzo 2009 Anno 2009 Strumnt fnnzr drvt -1- Agnd Crs d mrct fnnzr: problm dll modtà contbzzzon

Dettagli

1) La probabilità di ciascun evento elementare è non negativa. 2) La somma delle probabilità di tutti gli eventi elementari vale 1.

1) La probabilità di ciascun evento elementare è non negativa. 2) La somma delle probabilità di tutti gli eventi elementari vale 1. CAPITOLO SECONDO CALCOLO DELLE PROBABILITÀ Spazi di probabilità, vnti smplici d vnti composti Indichiamo con S lo spazio dgli vnti. Esso è un insim, i cui lmnti sono dtti vnti. Nl lancio di un dado, lo

Dettagli

Esercizio 1. Cov(X,Y)=E(X,Y)- E(X)E(Y).

Esercizio 1. Cov(X,Y)=E(X,Y)- E(X)E(Y). Esrcizi di conomtria: sri 4 Esrcizio Siano, Z variabili casuali distribuit scondo la lgg multinomial di paramtri n, p, p, p p p.. Calcolar la Covarianza tra l variabili d. Soluzion Dat du variabili dinit

Dettagli

LE ESPORTAZIONI ITALIANE: UN ANALISI SHIFT-SHARE

LE ESPORTAZIONI ITALIANE: UN ANALISI SHIFT-SHARE Ministro dll Economia dll Finanz Dipartimnto dl Tsoro Not Tmatich N 2 18 Giugno 2015 ISSN XXXX-XXXX LE ESPORTAZIONI ITALIANE: UN ANALISI SHIFT-SHARE Andra Cossio, Cristina Mocci, Filippo Maria Pricoli

Dettagli

Liberalizzazioni, consumatori e produttori

Liberalizzazioni, consumatori e produttori Argomnti Libralizzazioni, consumatori produttori Francsco Silva Pr una più fficint qualificata offrta di srvizi è ncssario libralizzar, ma l libralizzazioni sono fficaci solo s sono molto mirat non dmagogich.

Dettagli

SIMT-POS 042 GESTIONE INDICATORI E MIGLIORAMENTO CONTINUO SIMT

SIMT-POS 042 GESTIONE INDICATORI E MIGLIORAMENTO CONTINUO SIMT 1 Prima Stsura Data: 14-08-2014 Rdattori: Gasbarri, Rizzo SIMT-POS 042 GESTIONE INDICATORI E MIGLIORAMENTO CONTINUO SIMT Indic 1 SCOPO... 2 2 CAMPO D APPLICAZIONE... 2 3 DOCUMENTI DI RIFERIMENTO... 2 4

Dettagli

PROFESSIONISTI DELLA SICUREZZA Da oltre 30 anni un azienda specializzata in trasporto valori, vigilanza, antitaccheggio, deposito caveau e in vari

PROFESSIONISTI DELLA SICUREZZA Da oltre 30 anni un azienda specializzata in trasporto valori, vigilanza, antitaccheggio, deposito caveau e in vari PROFESSIONISTI DELLA SICUREZZA Da oltr 30 anni un azinda spcializzata in trasporto valori, vigilanza, antitacchggio, dposito cavau in vari srvizi inrnti la sicurzza. A Z I E N D A S E R V I Z I Scurpol

Dettagli

UNI EN 1555 - PE 80 Ø75x6,8 S5 SDR 11 - M.O.P. 5 bar - POLIETILENE 100% VERGINE

UNI EN 1555 - PE 80 Ø75x6,8 S5 SDR 11 - M.O.P. 5 bar - POLIETILENE 100% VERGINE rsin 103 UNI EN 1555 - PE 80 Ø75x6,8 S5 SDR 11 - M.O.P. 5 bar - POLIETILENE % VERGINE Dalmin rsin UNI EN 12666 U Ø2 S16 PE SN 2 Dalminrs PEbd DN 40 PN 6 PER ACQUA POTABILE - POLIETILENE % VERGINE 103 UNI

Dettagli

Moduli e-learning ABB Istruzioni per la frequenza ai corsi. Sommario

Moduli e-learning ABB Istruzioni per la frequenza ai corsi. Sommario Moduli -larning ABB Istruzioni pr la frqunza ai corsi Il prsnt documnto ha lo scopo di dscrivr l principali carattristich di corsi -larning: com rgistrarsi d accdr al sistma, iscrivrsi ad un corso, frquntarlo

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO SERVIZIO DI ACQUISIZIONE PAGAMENTI CON CARTA INFORMAZIONI SULL ACQUIRER

FOGLIO INFORMATIVO SERVIZIO DI ACQUISIZIONE PAGAMENTI CON CARTA INFORMAZIONI SULL ACQUIRER FOGLIO INFORMATIVO SERVIZIO DI ACQUISIZIONE PAGAMENTI CON CARTA INFORMAZIONI SULL ACQUIRER Foglio Informtivo n. 3_18/12/2013 ICCREA BANCA S.p.A. - Istituto Centrle del Credito Coopertivo Sede legle e mministrtiv:

Dettagli

IL PRESIDENTE DELLA SCUOLA DI MEDICINA E CHIRURGIA UNIVERSITA DEGLI STUDI DI NAPOLI FEDERICO II

IL PRESIDENTE DELLA SCUOLA DI MEDICINA E CHIRURGIA UNIVERSITA DEGLI STUDI DI NAPOLI FEDERICO II UIVERSITÀ DEGLI STUDI DI APOLI FEDERICO II SCUOLA DI MEDICIA E CHIRURGIA BADO DI SELEZIOE PER L AFFIDAMETO DI ICARICHI DIDATTICI EI CORSI DI LAUREA DELLE PROFESSIOI SAITARIE PER L AO ACCADEMICO 2015-2016

Dettagli

Il prezzo del petrolio e dei carburanti tra maggio e settembre 2008

Il prezzo del petrolio e dei carburanti tra maggio e settembre 2008 Consumatori in cifr Il przzo dl ptrolio di carburanti tra maggio sttmbr 2008 Marco Bulfon Introduzion 142 Nl corso dll ultimo anno i przzi intrnazionali di molt matri prim hanno subìto un comportamnto

Dettagli

Politica dei consumi e federalismo in Germania 1. Cornelia Tausch

Politica dei consumi e federalismo in Germania 1. Cornelia Tausch Politica di consumi fdralismo in Grmania 1 Cornlia Tausch La Grmania è un smpio di Stato fdral in cui si è riusciti a conciliar l signz di 16 diffrnti Ländr. Tal organizzazion fa sì ch ci siano divrsi

Dettagli

Nutrizione responsabile: l esperienza Granarolo

Nutrizione responsabile: l esperienza Granarolo Nutrizion rsponsabil: l sprinza Granarolo Myriam Finocchiaro Nuovi prodotti lattiro-casari dstinati a spcifich fasc di popolazion, attività ducational su una sana alimntazion positivi stili di vita, progtti

Dettagli

E CURE CURE PALLIATIVE E A MALATI MALATI

E CURE CURE PALLIATIVE E A MALATI MALATI POTENZIAMENTO CDI CDI DI DI 3 3 LIVELLO LIVELLO E CURE CURE PALLIATIVE E A MALATI MALATI TERMINALI ASL1 ASL1 SASSARI SASSARI ROMA 22 23 24 MAGGIO 2013 Dott. Nicolò Lichri Dirttor Distrtto Sssri Dott.ss

Dettagli