Modelli organizzativi e politiche di affiliazione in Europa

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Modelli organizzativi e politiche di affiliazione in Europa"

Transcript

1 Modlli orgnizztivi politich di ffilizion in Europ Il modllo scndinvo Polo Borioni* Prmss Com è noto i psi nordici (Norvgi, Dnimrc, Svzi, Finlndi, non trttrmo rltà dmogrficmnt molto piccol com l Islnd) vntno il più lvto tsso di forz sindcl orgnizzt l mondo. L chiv ch scglirmo pr spigr qusto dto è qull dll ssocizion fr sindcto sistm ssicurtivo pr l disoccupzion. In tutti qusti psi è (o è stto) in vigor il «sistm Ghnt», ch prvd fondi volontri pr l disoccupzion con lto livllo di sostituzion dl slrio gstiti dll fdrzioni di ctgori rccolt nll confdrzioni Lo (in Finlndi l sigl è divrs m non cmbi l sostnz). L rlzion fr libr dsion l fondo di ssicurzion sindcl lt sindclizzzion è confrmt dl Blgio, ch dott un sistm ssi simil (Ghnt non cso è un città blg) d h nch sso oltr il 50% di sindclizzzion. M di quli cifr prlimo sttmnt? E com incid sttmnt sul sindcto sul modllo di socità nordico l ssicurzion pr l disoccupzion di tipo «Ghnt»? 69 L iscrizion l sindcto Economi & Lvoro du nni orsono h pubblicto un sustivo numro sull orgnizzzion dl sindcto ni psi occidntli in cui l sprto svds Andrs Kjllbrg h prodotto dti cui possimo rifrirci 85. L dnsità sindcl è in Svzi l 73% dll forz lvoro, in Dnimrc l 69%, in Finlndi l 71% in Norvgi l 52%. Qusto ultimo dto norvgs rivl un qustion importnt: in Norvgi il sistm Ghnt è stto bbndonto dl 1938, d sso, mntr di sicuro h lscito l propri impront sull mntlità sull finlità dll zion sindcl, vidntmnt prò, scomprndo, h rso l Lo norvgs mno in grdo di rclutr i lvortori i livlli dgli ltri psi nordici. S, in fftti, si gurd l dsion ll cs- * Fondzion Brodolini. 85 A. Kjllbrg, Il sistm Ghnt in Svzi i sindcti sotto prssion, in Economi & Lvoro, n. 3, D sgnlr nch S. Lonrdi, Sindcti wlfr stt: il sistm Ghnt, in Itliniuropi, n. 3, 2005.

2 9-10/2012 Tssrmnto sindcto 70 s sindcl pr l disoccupzion qull l sindcto si individu un notvol corrispondnz. Fino qulch dcnnio f, in fftti, l corrispondnz r ncor più ntt: in Svzi, pr smpio, fino l 1987 solo il 10% di chi driv dun css ssicurtiv poi non driv nch l corrispondnt sindcto di ctgori. Oggi qust prcntul è umntt, m nll mdi non supr il 15%. Anch ngli ltri psi nordici nll grn prt di csi l iscrizion ll css ssicurtiv Ghnt continu d ssr un potnt trmit di rclutmnto pr il sindcto. Storicmnt, ciò h gnrto modlità orgnizztiv conczioni dll zion sindcl cpci di grnd imptto sull costruzion dl modllo socil nordico. Com bn spigto dll storiogrfi socil, l rdic storic originri dl modllo Ghnt è qull di un fort compttzz ctgoril ch mir condizionr il cpitlismo nl snso di un prssion costnt pr un vndit «ricc» «fort» dll forz lvoro. Inftti, spci prtir di primi dcnni dl XX scolo, l compttzz sindcl dll ctgori l contmporn possibilità di ottnr un lvt sostituzion dl slrio (mmontnt circ i 2/3) costringv l invstimnto cpitlistico trsfrirsi vrso form di produzion cpci di gnrr slri rltivmnt lti. L modlità orgnizztiv com qull dll nostr Cmr dl lvoro in poc pr-fscist mirv invc d un ssocizion «orizzontl» plurictgoril dl lvoro nl sindcto in un dtrmint zon. L divrsità di condizioni opri slrit rpprsntt in qust spcific form orgnizztiv rndv difficil l costruzion di css di di - soccupzion omogn. Corrispttivmnt, l orgnizzzion sindcl divniv più inclin d gir trmit un mobilitzion intrctgoril loclizzt, con scrs strtgi nzionl, spsso non cso gittori piuttosto ch sistmtic (ovvro «nrcosindclist») 86. L form d invstimnto dl cpitlismo nordico, d prt su, dovndo puntr produzioni con più lti slri, tndv poi nch vrso un mggior coordinmnto, quindi ll ngozizion nch cntrl confdrl sul pino nzionl. In fftti, il grdo di coprtur dgli ccordi nzionli è ncor oggi lvto: v dl 70% dll Norvgi l 90% dll Svzi, ps in cui, nonostnt il sistm Ghnt si si rlizzto ppino solo nl 1934, pr motivi strutturli politici l potnzilità dl modllo nordico si sono ngli nni dispigt più pinmnt. È importnt ch ni contrtti nzionli l incrmnto ngozito dl slrio si in gnr più ch ltro dtrminto (in Norvgi intorno ll mtà dl totl) dl sttor mniftturiro privto, mntr gli umnti slrili concrtti dl sttor pubblico incidono pr un prcntul ssi minor. Ecco, cioè, un ultrior confrm dl ftto ch l spint sistmtic vrso gli lti slri l comptitività 86 P.H. Jnsn, Grundlæggls f dt dnsk rbjdsløshdsforsikringssystm i komprtiv blysning, i Arbjsløshdsforsikringslovn , Udvikling og prspktivr, Købnhvn 2007.

3 (pr qunto possibil) «lt» è il dto cntrl ch poi dtrmin il rsto, comprsi i livlli di sps pubblic wlfr, notorimnt lvti ni psi nordici. Qusti ultimi insomm non sono, com spsso si ritin in mnir dvvro infruttuos smplicistic, un consgunz dll «compttzz tnico-rligios» ch fvorisc l volontà di pgr lt tss 87, m un portto dll rgolzion dl cpitlismo, ch discnd soprttutto d un sindcto fort. D tutto qusto driv nch uno spculr lto grdo di orgnizzzion d ssocizion dll prti dtorili ch confluiscono nll propri confdrzion: dl 55% di csi (Norvgi Dnimrc) l 76% (Svzi) con l Finlndi colloct nl mzzo, l 66%. L ngozizion sindcl Pr l prssi gli obittivi dl sindcto, dunqu, l riform dl cpitlismo è vvnut ttrvrso un fort sindcto cpc di ngozir d ogni livllo (con gli lti livlli di wlfr, ricrc sviluppo, politich ttiv ch n sono discsi) piuttosto ch, pr smpio, ttrvrso un fort cntrlizzt industri pubblic (com in Itli in Frnci: in Norvgi lo Stto h un lto grdo di gstion dll conomi, m solo nl grnd sttor ptrolifro-minrrio; in qullo mniftturiro l proprità pubblic nch in Norvgi è minor dl 10%). Il livllo lto di slri l su spint riformtric sull invstimnto cpitlistico vvin, tr l ltro, nch prché, s il sindcto intnd mntnr il proprio formidbil mzzo di rclutmnto di iscritti, è nch ncssrio lvorr si pr lti livlli di occupzion, si pr un brv durt di priodi di disoccupzion. L lt sps in innovzion in politich ttiv dl lvoro ch crttrizzno i psi nordici si dvono proprio qusto. Crto, nch ni psi nordici sistono disprità di sttor di gnr risptto ll sindclizzzion. In mdi l donn dl sttor privto sono mno sindclizzt i dipndnti dl sttor pubblico lo sono di più: in Svzi l donn dl sttor privto sono sindclizzt «solo» l 66% contro gli uomini ch lo sono l 72%. Nl sttor pubblico, invc, l donn sono sindclizzt ll 86% gli uomini l 79%. In gnr i govrni, soprttutto s socildmocrtici (ch com è noto ni psi nordici hnno spsso govrnto), hnno riconosciuto qusto sistm Ghnt un utilità tl d cofinnzirlo, d rndr più ccssibil, trmit sgrvi fiscli, il pgmnto dll quot sindcli. L socildmocrzi norvgs, l unic d vr govrnto prssoché stbilmnt ngli ultimi 12 nni, h ddirittur umntto il livllo Modlli politich di ffilizion in Europ Si lggono spigzioni simili spcilmnt in divulgtori (o smplifictori?) di idologi nolibrl di culto nglossson, com M. Slvti; si vd pr smpio: M. Slvti, Contro il dclino l lzion di Blir, in Corrir dll Sr, 14 mggio 2007.

4 9-10/2012 Tssrmnto sindcto 72 di snzion fiscl pr l quot sindcli corrispost dgli iscritti. Non cso, in fftti, l colizion di sinistr norvgs l govrno h vinto l ultim lzioni grzi d un unità d zion ssi strtt (più ncor di qunto lo si in gnr ni psi nordici) fr Lo Ap (il prtito socildmocrtico-lburist) 88. M qusto ttggimnto ormi non è più scontto. L mggiornz di cntro-dstr ll guid dl govrno Copnghn Stoccolm, inftti, hnno ftto l stto contrrio. In Svzi Dnimrc è stto ttccto si il sindcto in gnr (pr smpio in Dnimrc l fondo di rsistnz pr lo sciopro sono stt tolt l snzioni fiscli ch grntivno un lmnto importnt dll prità fr cpitl lvoro), si l snzion dll quot di iscrizion sindcli (in Svzi il cntro-dstr dopo il 2007 h bolito lo sgrvio dl 25%) si l css ssicurtiv (in Svzi sono stt bolit l snzioni dl 40% dll quot ssicurtiv). Accnto ciò, si in Dnimrc si in Svzi, sono stti ngli nni bbssti cospicumnt i tssi di sostituzion dl slrio, ch un volt giungvno pr i rdditi bssi fino l 90%. Com si vinc d qust ultimo dto, il sistm h in prt prso il suo fftto fortmnt progrssivo (il potr d cquisto dll ctgori pggio rtribuit r il mglio prottto in cso di di - soccupzion) il ch rpprsntv uno dgli lmnti più importnti nl prvnir un comptizion bst sui bssi slri. Oggi invc sono clti in gnr i tssi di sostituzion dl slrio (fino l 65% dl slrio, il ch, ssndo i fondi sindcli Ghnt bbondntmnt finnziti dllo Stto, h ubbidito ll mbizion nordic di ottmprr i prmtri di Mstricht mglio di chiunqu ltro), i priodi di fruizion (in Dnimrc d 4 2 nni, con un umnto gnrlizzto di primi giorni di disoccupzion in cui non si prcpisc indnnità). Inoltr, com si dicv, sono umntti i costi rli dll quot pr l ssicurzion sindcl di disoccupzion. Così, spci pr l ctgori con più bssi slri mggior frqunz di disoccupzion (pr smpio nl sttor di srvizi turistico-lbrghiri), oggi l riform impongono costi lvtissimi: crsciuti in Svzi d 60 qusi 400 coron mnsili. In Svzi il clo è stto d oltr l 80% l 71% ngli ultimi lustri, con un chir cclrzion rcnt. In Dnimrc gli iscritti i sindcti drnti ll confdrzion Lo sono clti cospicumnt. Si è nch spsso dtrmint l dsion sindcti rltiv css sindcli nuov com l Krif (il sindcto cristino Kristlig Fgforning) Dt Fglig Hus (in csi) pr vi, com piono mostrr l ricrch, di minori costi. Nll mggior prt di csi, tuttvi, chi lsci il sindcto Lo dns (bn lvortori ngli ultimi 15 nni) smplicmnt non drisc d ltr sigl. Si nch ricordto ch in Dnimrc il lungo boom conomico (bruscmnt suritosi ngli ultimissimi nni) vv indotto molti ritnr rmot l possibilità di rimnr disoccupti. 88 S. Rgård, Finncil Crisi nd Nordic modl, Smk Confrnc, Jun 13, 2009.

5 Conclusioni Potrbb ssr quindi in tto un fftto dsindclizznt custo d un mix di mggiori costi, minori bnfici mntlità cquisit ngli nni dumil. Spcilmnt nll giovni gnrzioni (più prcri mno pgt, quindi mno inclini d iscrivrsi) il fnomno ppr llrmnt: tr i 16 i 29 nni l sindclizzzion è ppn suprior l 50%. Di front tutto qusto il sindcto i suoi llti possono rgir in vri modi: si può, com fc l socildmocrzi svds nl 1997 dopo l grnd crisi dl 1992, riportr più in lto l quot di sostituzion dl slrio prcdnt. Oppur, si possono rinnlzr l snzioni si pr l quot d iscrizion, si pr l quot ssicurtiv i fondi di disoccupzion. Ciò potrà vvnir spci s trminrà l gmoni dl rigor di Mstricht si diffondrà un pproccio più rgoltivo mno idologicmnt ngusto i fttori dllo sviluppo. Inoltr, com suggriscono lcuni sprti dl cntro studi Crm 89, bisogn vitr di strmizzr l soluzioni difnsiv dottt d smpio d lcun fdrzioni di ctgori dnsi: ci si rifrisc gli ccorpmnti orgnizztivi pr risprmir sui costi (com nl cso di 3F: Fælls Fgligt Forbund: Fdrzion sindcl comun). Ciò, inftti, contribuisc d llontnr l bs dll orgnizzzion consolidt. Un dll crttristich più tipich dl sindcto nordico, dll rgioni dl suo succsso, è inftti qull dll ssidu prsnz sul posto di lvoro: in Dnimrc il 67% di luoghi di lvoro è prsidito dl sindcto, in Norvgi il 78%, in Finlndi l 81%, in Svzi l 86%. Infin, scondo qusti sprti, il sindcto Lo dv lborr mglio fr mggiormnt circolr l rgioni dll propri prticolr sistnz funzion nll stori socil nordic: l prsnz sts diffus di luoghi di lvoro qulli più istituzionli dll «conomi ngozit» nonché, ppunto, l conczion comun di un socità di lt occupzion con bsso livllo di sfruttmnto snz bssi slri. Occorr cioè un offnsiv gmonic, ovvro fr rgomntr mglio ch i costi rltivmnt più lvti dll Lo nordich sono in fftti indispnsbili pr costruir un contsto socil storicmnt cpc di mntnr lvti i livlli di comptitività contmpornmnt di sps socil. Modlli politich di ffilizion in Europ Così Flmming Ibsn in Skl fgbvgælsn dø for t ovrlv?, in Ugbrvt A4, Frdg 21/10, 2011.

a e La competitività del vino italiano nel mercato mondiale Denis Pantini* Economia della produzione 1. Premessa

a e La competitività del vino italiano nel mercato mondiale Denis Pantini* Economia della produzione 1. Premessa Economi dll produzion L comptitività dl vino itlino nl mrcto mondil Dnis Pntini* 1. Prmss Il vino rpprsnt, nl pnorm dgli scmbi grolimntri mondili, uno di prodotti più globlizzti. Vnduto consumto ormi i

Dettagli

ANTON FILIPPO FERRARI

ANTON FILIPPO FERRARI ANTON FILIPPO FERRARI L Rom lo h prticmnt prso C è un ccordo mssim vnno dfiniti i dttgli in pr tic l controprtit tcnich Ngli ultimi du nni molti tifosi itlini in prticolr qulli dll Uns lo hnno conosciuto

Dettagli

Studio di funzione. Pertanto nello studio di tali funzioni si esamino:

Studio di funzione. Pertanto nello studio di tali funzioni si esamino: Prof. Emnul ANDRISANI Studio di funzion Funzioni rzionli intr n n o... n n Crttristich: sono funzioni continu drivbili in tutto il cmpo rl D R quindi non sistono sintoti vrticli D R quindi non sistono

Dettagli

a e La riforma della Politica comune della pesca: gli effetti socioeconomici di breve periodo Alessandra Borello* L analisi Premessa

a e La riforma della Politica comune della pesca: gli effetti socioeconomici di breve periodo Alessandra Borello* L analisi Premessa L nlisi L riform dll Politic comun dll psc: gli fftti socioconomici di brv priodo Alssndr Borllo* Prmss Il sttor ittico uropo st ttrvrsndo ormi d nni un profond crisi ll qul, scondo qunto riportto nl Libro

Dettagli

Crisi occupazionale, ammortizzatori sociali e riforma pensionistica Elisabetta Pedrazzoli* La riforma previdenziale Legge n. 214 del 22 dicembre 2011

Crisi occupazionale, ammortizzatori sociali e riforma pensionistica Elisabetta Pedrazzoli* La riforma previdenziale Legge n. 214 del 22 dicembre 2011 Tmi Crisi occupzionl, mmortizztori socili riform pnsionistic Elisbtt Pdrzzoli* Prmss L ttul situzion conomic è crttrizzt dl prdurr di un fort crisi con tutt l consgunz ch ciò comport sui livlli occupzionli.

Dettagli

a e quali evoluzioni nell agroalimentare? Massimiliano D Alessio* L analisi Premessa

a e quali evoluzioni nell agroalimentare? Massimiliano D Alessio* L analisi Premessa L nlisi L occupzion nll crisi conomic: quli voluzioni nll grolimntr? Mssimilino D Alssio* Prmss Il mrcto dl lvoro itlino ppr ttulmnt crttrizzto d un fort dtriormnto. Scondo lcun stim l occupzion in Itli

Dettagli

SPERIMENTAZIONE PROGETTO TELELAVORO CUSTOMER SERVICES

SPERIMENTAZIONE PROGETTO TELELAVORO CUSTOMER SERVICES 1 SPERIMENTAZIONE PROGETTO TELELAVORO CUSTOMER SERVICES 21 Luglio 2008 2 SPERIMENTAZIONE TELELAVORO Contct Cntr coinvolti: Rom (2 prson) Npoli (8 prson) Srvizi gstiti in tllvoro: 186 Rom Off Lin Npoli

Dettagli

CHIARA ZUCCHELLI. Florenzi, arriva il premio: contratto fino al 2016 e stipendio aumentato. Scritto da Redazione Giovedì 04 Ottobre 2012 07:31 -

CHIARA ZUCCHELLI. Florenzi, arriva il premio: contratto fino al 2016 e stipendio aumentato. Scritto da Redazione Giovedì 04 Ottobre 2012 07:31 - Flornzi rriv il prmio: contrtto fino l 2016 stipno umntto CHIARA ZUCCHELLI Il prmio più mritto rrivto Com nnuncito si d Sbtini si dl suo gnt Alssndro Lucci rrivto il rinnovo dl contrtto Alssndro Flornzi

Dettagli

Totti, 37 anni da leggenda. Un monumento vivente. Scritto da Redazione Venerdì 27 Settembre 2013 08:39 - VALERIA META

Totti, 37 anni da leggenda. Un monumento vivente. Scritto da Redazione Venerdì 27 Settembre 2013 08:39 - VALERIA META 37 nni d lggnd Un monumnto vivnt Scritto d Rdzion VALERIA META Scrivrlo sull fccit Sn Pitro potv ffttivmnt smbrr irrivrnt pr qunto l omonimo inquino dl Vticno si si mostrto prson ll mno Così gli uguri

Dettagli

a e Il collocamento in Italia in una dimensione storica* Adolfo Pepe ** Ricerche 1. Dalle origini all età liberale

a e Il collocamento in Italia in una dimensione storica* Adolfo Pepe ** Ricerche 1. Dalle origini all età liberale Ricrch Il collocmnto in Itli in un dimnsion storic* Adolfo Pp ** 1. Dll origini ll tà librl Nll stori dll sindclizzzion dl lvoro, in prticolr, dll moltplici form dl lvoro dll cmpgn, l qustioni rltiv ll

Dettagli

a e Tutte le donne del mondo sono produttrici di cibo. Più della metà di loro

a e Tutte le donne del mondo sono produttrici di cibo. Più della metà di loro Rubric: Lvoro slut Slut lvoro dll donn nl sttor grolimntr: risultti di un indgin sul cmpo Irn Figà-Tlmnc* Tutt l donn dl mondo sono produttrici di cibo. Più dll mtà di loro (53%) sono nch lvortrici dl

Dettagli

a e Salute mentale e stress da lavoro Irene Figà-Talamanca* Rubrica: Lavoro e salute Premessa La salute mentale

a e Salute mentale e stress da lavoro Irene Figà-Talamanca* Rubrica: Lavoro e salute Premessa La salute mentale Rubric: Lvoro slut Slut mntl strss d lvoro Irn Figà-Tlmnc* Prmss L Orgnizzzion Mondil dll Snità già nl 1986 h dfinito l slut com uno stto di bnssr fisico, mntl socil, non l mr ssnz di mltti. Qust dfinizion

Dettagli

a e Il modello inglese Maria Paola Del Rossi* Modelli organizzativi e politiche di affiliazione in Europa Premessa

a e Il modello inglese Maria Paola Del Rossi* Modelli organizzativi e politiche di affiliazione in Europa Premessa Modlli orgnizztivi politich di ffilizion in Europ Il modllo ingls Mri Pol Dl Rossi* Prmss Il sindcto britnnico h rpprsntto lungo uno di sindcti più forti combttivi l mondo, m prtir dll fin dgli nni sttnt

Dettagli

a e ae 17-18/2014 Ricerca e formazione nel settore agroalimentare per il lavoro e la sostenibilità agricoltura alimentazione economia ecologia

a e ae 17-18/2014 Ricerca e formazione nel settore agroalimentare per il lavoro e la sostenibilità agricoltura alimentazione economia ecologia 17-18/2014 gricoltur limntzion conomi cologi Rivist trimstrl dll Fdrzion lvortori groindustri dll CGIL dll Fondzion Mts Ricrc formzion nl sttor grolimntr pr il lvoro l sostnibilità DIRETTORE Frnco Frin

Dettagli

a e Azione sindacale e modelli organizzativi Michele Greco* Premessa

a e Azione sindacale e modelli organizzativi Michele Greco* Premessa Tmi Azion sindcl modlli orgnizztivi Michl Grco* Prmss Già prim dl 2008 l nostr conomi il nostro tssuto socio conomico rno mssi dur prov dll infficinz di sistm, di ritrdi strutturli infrstrutturli d un

Dettagli

La popolazione in età da 0 a 2 anni residente nel comune di Bologna

La popolazione in età da 0 a 2 anni residente nel comune di Bologna Sttor Programmazion, Controlli La popolazion in tà da 0 a 2 anni rsidnt nl comun di Bologna Maggio 2007 La prsnt nota è stata ralizzata da un gruppo di dirignti funzionari dl Sttor Programmazion, Controlli

Dettagli

a e Evoluzione del collocamento e mercato del lavoro in agricoltura Massimiliano D Alessio* L analisi Premessa

a e Evoluzione del collocamento e mercato del lavoro in agricoltura Massimiliano D Alessio* L analisi Premessa L nlisi Evoluzion dl collocmnto mrcto dl lvoro in gricoltur Mssimilino D Alssio* Prmss Il lvoro dipndnt in gricoltur costituisc un quot importnt dll opportunità occupzionli fornit dl sistm conomico dl

Dettagli

Corso di ordinamento - Sessione suppletiva - a.s. 2009-2010

Corso di ordinamento - Sessione suppletiva - a.s. 2009-2010 Corso di ordinmnto - Sssion suppltiv -.s. 9- PROBLEMA ESAME DI STATO DI LICEO SCIENTIFICO CORSO DI ORDINAMENTO SESSIONE SUPPLETIA Tm di: MATEMATICA. s. 9- Dt un circonrnz di cntro O rggio unitrio, si prndno

Dettagli

Regimi di cambio. In questa lezione: Studiamo l economia aperta nel breve e nel medio periodo. Studiamo le crisi valutarie.

Regimi di cambio. In questa lezione: Studiamo l economia aperta nel breve e nel medio periodo. Studiamo le crisi valutarie. Rgimi di cambio In qusta lzion: Studiamo l conomia aprta nl brv nl mdio priodo. Studiamo l crisi valutari. Analizziamo brvmnt l Ar Valutari Ottimali. 279 Il mdio priodo Abbiamo visto ch gli fftti di politica

Dettagli

La Formazione in Bilancio delle Unità Previsionali di Base

La Formazione in Bilancio delle Unità Previsionali di Base La Formazion in Bilancio dll Unità Prvisionali di Bas Con la Lgg 3 april 1997, n. 94 sono stat introdott l Unità Prvisionali di Bas (di sguito anch solo UPB), ch rapprsntano un di aggrgazion di capitoli

Dettagli

13 - LA PROGRAMMAZIONE DELL'ALLENAMENTO

13 - LA PROGRAMMAZIONE DELL'ALLENAMENTO 132 13 - LA PROGRAMMAZIONE DELL'ALLENAMENTO La prparazion complta dl calciator si ralizza sottoponndo il suo organismo, la sua prsonalità la sua potnzialità motoria, ad una gran quantità di stimoli ch

Dettagli

a e Il mercato del lavoro agricolo della Puglia Francesca Abbrescia* Conoscenze Prefazione

a e Il mercato del lavoro agricolo della Puglia Francesca Abbrescia* Conoscenze Prefazione Conoscnz Il mrcto dl lvoro gricolo dll Pugli Frncsc Abbrsci* Prfzion Un nlisi puntul dl mrcto dl lvoro in gricoltur, nll Pugli, dv prtir invitbilmnt d un prmss politico-storiogrfic. Com più volt è stto

Dettagli

Il negoziato e la struttura contrattuale

Il negoziato e la struttura contrattuale Tmi Il ngozito l struttur contrttul Frnco Frin* Prmss L ncssità di un vrific dll struttur contrttul dipnd d più signz. L prim è di rcuprr un consnso unitrio tr l Confdrzioni sindcli dopo gli ccordi sprti

Dettagli

a e Diciamo subito che gli studi non hanno fornito evidenza conclusiva e univoca

a e Diciamo subito che gli studi non hanno fornito evidenza conclusiva e univoca Rubric: Lvoro slut Ch cos sppimo sui possibili fftti sull slut dll uso di tlfoni cllulri? Irn Figà-Tlmnc * Dicimo subito ch gli studi non hnno fornito vidnz conclusiv univoc sui possibili dnni ll slut

Dettagli

Matematica 15 settembre 2009

Matematica 15 settembre 2009 Nom: Mtriol: Mtmti 5 sttmbr 2009 Non sono mmss loltrii. Pr l domnd rispost multipl, rispondr brrndo o rhindo hirmnt un un sol lttr. Pr l ltr domnd srivr l soluzion on svolgimnto ngli spzi prdisposti..

Dettagli

PROGRAMMA DI RIPASSO ESTIVO

PROGRAMMA DI RIPASSO ESTIVO ISTITUTO TECNICO PER IL TURISMO EUROSCUOLA ISTITUTO TECNICO PER GEOMETRI BIANCHI SCUOLE PARITARIE PROGRAMMA DI RIPASSO ESTIVO CLASSI MATERIA PROF. QUARTA TURISMO Matmatica Andra Brnsco Làvor ANNO SCOLASTICO

Dettagli

Corso di Fisica Tecnica (ING-IND/11). 1 anno laurea specialistica in architettura: indirizzo città Docente: Antonio Carbonari

Corso di Fisica Tecnica (ING-IND/11). 1 anno laurea specialistica in architettura: indirizzo città Docente: Antonio Carbonari Corso di Fisic cnic (ING-IND/). nno lur spcilistic in rchitttur: indirizzo città Docnt: Antonio Crbonri Cpitolo I Il sistm città l uso pproprito dll nrgi.. Introduzion Un insdimnto urbno è un sistm strmmnt

Dettagli

Macchine non completamente specificate. Sintesi Sequenziale Sincrona Sintesi Comportamentale di Reti Sequenziali Sincrone

Macchine non completamente specificate. Sintesi Sequenziale Sincrona Sintesi Comportamentale di Reti Sequenziali Sincrone Mhin non ompltmnt spifit Sintsi Squnzil Sinron Sintsi Comportmntl i Rti Squnzili Sinron Riuzion l numro gli stti pr Mhin Non Compltmnt Spifit Comptiilità Vrsion l 5/12/02 Sono mhin in ui pr lun onfigurzioni

Dettagli

a e Condizioni di sicurezza e d igiene nel vitivinicolo: due realtà toscane e pugliesi a confronto Felice Giordano* Ricerche Premessa Introduzione

a e Condizioni di sicurezza e d igiene nel vitivinicolo: due realtà toscane e pugliesi a confronto Felice Giordano* Ricerche Premessa Introduzione Ricrch Condizioni di sicurzz d igin nl vitivinicolo: du rltà toscn puglisi confronto Flic Giordno* Prmss Il prsnt lvoro h lo scopo di nlizzr i possibili fttori di rischio ch si possono incontrr nllo svolgr

Dettagli

a e Le politiche della Cgil contro la disoccupazione Fabrizio Loreto * Un convegno, cento anni fa

a e Le politiche della Cgil contro la disoccupazione Fabrizio Loreto * Un convegno, cento anni fa Tmi L politich dll Cgil contro l disoccupzion Fbrizio Lorto * Un convgno, cnto nni f Esttmnt cnto nni f, nll ottobr dl 1912, l Fdrzion nzionl di lvortori dll trr (Fnlt), l struttur più grnd influnt tr

Dettagli

1. Lo scenario del sistema agricolo ed agroalimentare

1. Lo scenario del sistema agricolo ed agroalimentare Ricrch Pr un progtto di rilncio dll grolimntr itlino* Mssimilino D Alssio** 1. Lo scnrio dl sistm gricolo d grolimntr Lo scnrio comptitivo di front l qul si colloc il sistm gricolo d grolimntr itlino risult

Dettagli

a e15 La crisi italiana nell Europa tedesca: per una nuova diplomazia economica e sindacale Adolfo Pepe* L analisi

a e15 La crisi italiana nell Europa tedesca: per una nuova diplomazia economica e sindacale Adolfo Pepe* L analisi L nlisi L crisi itlin nll Europ tdsc: pr un nuov diplomzi conomic sindcl Adolfo Pp* 1. Crscit occupzion: un nuovo mntr? L sol opinion univrslmnt condivis dgli ttori socili, conomici politici si rifrisc

Dettagli

Mercato globale delle materie prime: il caso Ferrero

Mercato globale delle materie prime: il caso Ferrero Mrcato global dll matri prim: il caso Frrro Mauro Fontana In un priodo di fort crisi, com qullo ch attualmnt stiamo vivndo, il vincolo dl potr di acquisto di consumatori assum un importanza fondamntal

Dettagli

a e Occupazione, orari di lavoro e produttività Franco Farina* Temi Premessa

a e Occupazione, orari di lavoro e produttività Franco Farina* Temi Premessa Tmi Occupzion, orri di lvoro produttività Frnco Frin* Prmss Il lvoro ffront il lgm tr occupzion, gstion dgli orri incrmnti di produttività nll mutt orgnizzzioni dl lvoro dll produzion. Nll stori rivndictiv

Dettagli

Aspettative, produzione e politica economica

Aspettative, produzione e politica economica Lzion 18 (BAG cap. 17) Aspttativ, produzion politica conomica Corso di Macroconomia Prof. Guido Ascari, Univrsità di Pavia 2 1 L aspttativ la curva IS Dividiamo il tmpo in du priodi: 1. un priodo corrnt

Dettagli

GESTIONE INTEGRATA DEGLI IMPATTI DIRETTI DELL ATTIVITA BANCARIA IN FILIALI E PALAZZI DI INTESA SANPAOLO. 1 CSR Energy Manager

GESTIONE INTEGRATA DEGLI IMPATTI DIRETTI DELL ATTIVITA BANCARIA IN FILIALI E PALAZZI DI INTESA SANPAOLO. 1 CSR Energy Manager GESTIONE INTEGRT DEGLI IMPTTI DIRETTI DELL TTIVIT BNCRI IN FILILI E PLZZI DI INTES SNPOLO 1 CSR Enrgy Mngr Il primtro di zion (r Itli 2009) ENERGI K 125 23 Elttric: 520 mln kwhl/nno Trmic: 273 mln kwht/nno

Dettagli

RACCORDI PER APPLICAZIONI SPECIALI GIUNTI ECCENTRICI E CONICI

RACCORDI PER APPLICAZIONI SPECIALI GIUNTI ECCENTRICI E CONICI RACCORDI PER APPLICAZIONI SPECIALI GIUNTI ECCENTRICI E CONICI 2 L soluzion dimnsionl ottiml pr signz prtiolri Rordi on snz ihir Innsti on snz ihir Clssi sondo nssità Dimtro di usit vriil Collgmnto l fondo

Dettagli

a e ae 12/2012 Ricerca e formazione nel settore agroalimentare per il lavoro e la sostenibilità agricoltura alimentazione economia ecologia

a e ae 12/2012 Ricerca e formazione nel settore agroalimentare per il lavoro e la sostenibilità agricoltura alimentazione economia ecologia 12/2012 gricoltur limntzion conomi cologi Rivist trimstrl dll Fdrzion lvortori groindustri dll CGIL dll Fondzion Mts Ricrc formzion nl sttor grolimntr pr il lvoro l sostnibilità DIRETTORE Frnco Frin REDAZIONE

Dettagli

Il paradosso dei carburanti in Italia. Marco Bulfon

Il paradosso dei carburanti in Italia. Marco Bulfon Consumatori in cifr Il paradosso di carburanti in Italia Marco Bulfon I carburanti hanno un norm incidnza sull inflazion gnral. È pr qusta ragion ch la dinamica di loro przzi è così important. Nl momnto

Dettagli

ESERCIZI PARTE I SOLUZIONI

ESERCIZI PARTE I SOLUZIONI UNIVR Facoltà di Economia Corso di Matmatica finanziaria 008/09 ESERCIZI PARTE I SOLUZIONI Domini di funzioni di du variabili Esrcizio a f, = log +. L unica condizion di sistnza è data dalla disquazion

Dettagli

Capitolo 7 - Predizione lineare

Capitolo 7 - Predizione lineare Appunti di lborzion numric di sgnli Cpitolo 7 - Prdizion linr Introduzion... rror mdio di prvision...3 Ossrvzion: prdizion linr com sbinctor dll squnz di ingrsso 5 Ortogonlità tr dti d rror...6 Vlor minimo

Dettagli

a e Le Organizzazioni dei produttori: una nuova prospettiva contrattuale? Massimiliano D Alessio* Premessa

a e Le Organizzazioni dei produttori: una nuova prospettiva contrattuale? Massimiliano D Alessio* Premessa Tmi L Orgnizzzioni di produttori: un nuov prospttiv contrttul? Mssimilino D Alssio* Prmss L nlisi di principli risultti dl Cnsimnto Gnrl dll gricoltur 2010 prmtt di vidnzir il procsso di trsformzion ch

Dettagli

Lezione 16 (BAG cap. 15) Corso di Macroeconomia Prof. Guido Ascari, Università di Pavia. Schema Lezione

Lezione 16 (BAG cap. 15) Corso di Macroeconomia Prof. Guido Ascari, Università di Pavia. Schema Lezione Lzion 6 (BAG cap. 5) Mrcati finanziari aspttativ Corso di Macroconomia Prof. Guido Ascari, Univrsità di Pavia Schma Lzion Ruolo dll aspttativ nl dtrminar ii przzi di azioni obbligazioni Sclta fra tanti

Dettagli

In questo numero: Editoriale Scenario generale Schema dei mercati Laboratorio economico Punto di vista della BCE La guerra del petrolio EDITORIALE

In questo numero: Editoriale Scenario generale Schema dei mercati Laboratorio economico Punto di vista della BCE La guerra del petrolio EDITORIALE In qusto numro: Etoril Scnrio gnrl Schm di mrcti Lbortorio conomico Pto vist dl BCE L gurr dl ptrolio EDITORIALE Il dnro non dorm mi, cv qul fm. Il mrcto oggi è più ch mi ffic prvdr, vist complss schir

Dettagli

Come riusciremo a ridurre le emissioni di gas serra nel settore dei trasporti. Angelo Martino e Davide Fiorello

Come riusciremo a ridurre le emissioni di gas serra nel settore dei trasporti. Angelo Martino e Davide Fiorello Argomnti Com riuscirmo a ridurr l missioni di gas srra nl sttor di trasporti Anglo Martino David Fiorllo Uno dgli ambiziosi obittivi dl Libro bianco sui trasporti dll Union uropa prvd la riduzion dl 60%

Dettagli

a e sindacale aziendale Maria Paola Del Rossi* e Fabrizio Loreto** Ricerca Dall età liberale al fascismo

a e sindacale aziendale Maria Paola Del Rossi* e Fabrizio Loreto** Ricerca Dall età liberale al fascismo Ricrc L voluzion storic dll rpprsntnz sindcl zindl Mri Pol Dl Rossi* Fbrizio Lorto** Dll tà librl l fscismo «L rpprsntnz sindcl in zind h scritto Tizino Tru l form orgnizzt in cui ss si concrt sono fr

Dettagli

Caso prima classe con modesto affollamento arcata superiore e tendenza al morso aperto, risolto senza estrazioni.

Caso prima classe con modesto affollamento arcata superiore e tendenza al morso aperto, risolto senza estrazioni. L ortodonzi è brnc dll odontoitri si occup trcttr curr l mlocclusioni dl bmbo dll dulto. Un occlusion scorrtt può ssr cus problmi sttici fzionli. Nl bmbo nll dolscnt è spsso n ll orig sgi psico-socili

Dettagli

Comune di Siena SERVIZIO GESTIONE FINANZIARIA E INVESTIMENT

Comune di Siena SERVIZIO GESTIONE FINANZIARIA E INVESTIMENT Comun di Sin SERVIZIO GESTIONE FINANZIARIA E INVESTIMENT ATTO DIRIGENZIALE N 1337 DEL09/09/2015 OGGETTO: ESTINZIONE ANTICIPATA DEL DEBITO DEL COMUNE DI SIENA -DELIBERA C.C. N. 44 DEL 10.03.2015-MUTUI BANCA

Dettagli

ELABORAZIONE di DATI SPERIMENTALI

ELABORAZIONE di DATI SPERIMENTALI ELABORAZIONE DATI SPERIMENTALI Prof. Giovnn CATANIA Prof. Rit DONATI Dr. Tibrio T DI CORCIA L stribuzion norml o gusn com modlità borzion dti sprimntli qtittivmnt numro I N T R O D U Z I O N E Un Un dll

Dettagli

TABELLA ELENCO PROCEDIMENTI AI SENSI DELL ART. 35 DEL D.LGS. N. 33/2013

TABELLA ELENCO PROCEDIMENTI AI SENSI DELL ART. 35 DEL D.LGS. N. 33/2013 TABELLA ELENCO PROCEDIMENTI AI SENSI DELL ART. 35 DEL D.LGS. N. 33/2013 AREA AMMINISTRATIVA : UFFICIO PERSONALE Dscrizion dl rsponsbil dll istrutto Rsponsbil dl, rcpito tlfonic mil Trmin pr l conclusion

Dettagli

Le famiglie italiane: meno risparmio e più debiti?

Le famiglie italiane: meno risparmio e più debiti? L famigli italian: mno risparmio più dbiti? Giorgio Gobbi Silvia Magri 1 Tra il 2000 il 2007 il crdito concsso da banch socità finanziari alla famigli italian è quasi raddoppiato, in prsnza dlla modsta

Dettagli

ESERCIZI AGGIUNTIVI MODELLO IS-LM ECONOMIA APERTA

ESERCIZI AGGIUNTIVI MODELLO IS-LM ECONOMIA APERTA ESERCIZI AGGIUNTIVI MODELLO IS-LM ECONOMIA APERTA Esrcizio n 1 C= 400 + 0,8D I= 200-1400r G= 200 TA= 0,25 X= 300-100 Q=156+0,4 r*=0,36 L=50+0,2-100r M o =99 a) Dtrminat l quazion dlla IS dlla LM, il tasso

Dettagli

Ulteriori esercizi svolti

Ulteriori esercizi svolti Ultriori srcizi svolti Effttuar uno studio qualitativo dll sgunti funzioni ) 4 f ( ) ) ( + ) f ( ) + 3) f ( ) con particolar rifrimnto ai sgunti asptti: a) trova il dominio di f b) indica quali sono gli

Dettagli

6) Nel 1991 Carl Lewis ha stabilito il record del mondo dei 100 m percorrendoli in 9,86 s. Qual è la velocità media in km/h?

6) Nel 1991 Carl Lewis ha stabilito il record del mondo dei 100 m percorrendoli in 9,86 s. Qual è la velocità media in km/h? 1) L unità l SI pr l tmprtur l mss sono, rispttivmnt gri grmmi klvin kilogrmmi Clsius milligrmmi Clsius kilogrmmi klvin grmmi 2) Qul mtril ffon nll olio ( = 0,94 g/m 3 )? ghiio ( = 0,92 g/m 3 ) sughro

Dettagli

Tariffe delle prestazioni sanitarie nelle diverse regioni italiane. Laura Filippucci

Tariffe delle prestazioni sanitarie nelle diverse regioni italiane. Laura Filippucci Consumatori in cifr Tariff dll prstazioni sanitari nll divrs rgioni italian Laura Filippucci La rcnt proposta dl Govrno di aggiornar il tariffario dll prstazioni sanitari di laboratorio ha sollvato un

Dettagli

La ricchezza delle famiglie: confronto internazionale 1. Riccardo De Bonis

La ricchezza delle famiglie: confronto internazionale 1. Riccardo De Bonis La ricchzza dll famigli: confronto intrnazional 1 Riccardo D Bonis L articolo confronta la ricchzza dll famigli italian con qulla di altri si Pasi industrializzati. L famigli italian occupano una posizion

Dettagli

Sanità e federalismo fiscale. Maria Flavia Ambrosanio

Sanità e federalismo fiscale. Maria Flavia Ambrosanio Sanità fdralismo fiscal Maria Flavia Ambrosanio Qusto contributo illustra l voluzion dlla spsa sanitaria a livllo rgional i principali fattori ch l hanno dtrminata, l diffrnz, talvolta anch profond, ch

Dettagli

La crisi, le larghe intese antioperaie, il riformismo impotente:

La crisi, le larghe intese antioperaie, il riformismo impotente: PROGETTO COMUNISTA BASTA SACRIFICI PER I LAVORATORI! VIA TUTTI I GOVERNI DEI PADRONI! ALTERNATIVACOMUNISTA.org Ottobr 9 Novmbr 201 3 9 N 42 9 2 9 Anno VI I 9 Nuov sri SPED. ABB.POST. ART.1 COMMA 2 D.L.

Dettagli

Accessori dei GENERATORI di VAPORE. Valvola di sicurezza a molla 3

Accessori dei GENERATORI di VAPORE. Valvola di sicurezza a molla 3 Corso di IMPIEGO INDUSTRIALE dll ENERGIA L nrgi, fonti, trsforzioni i d si finli Ipinti por I gnrtori di por Ipinti trbogs Cicli cobinti cognrzion Il rcto dll nrgi 1 Corso di IMPIEGO INDUSTRIALE dll ENERGIA

Dettagli

730, Unico 2014 e Studi di settore

730, Unico 2014 e Studi di settore 730, Unico 2014 Stu sttor Pillol aggiornamnto N. 39 27.06.2014 Il prosptto Dati bilancio in Unico2014 ENC. La riconciliazion dati dllo Stato Patrimonial nl prosptto Dati bilancio. Catgoria: Dichiarazion

Dettagli

COMUNE DI BOLOGNA Dipartimento Economia e Promozione della Città

COMUNE DI BOLOGNA Dipartimento Economia e Promozione della Città COMUNE DI BOLOGNA Dipartimnto Economia Promozion dlla Città Allgato C all Avviso pubblico pr la prsntazion di progtti di sviluppo alla Agnda Digital di Bologna Modllo di dichiarazion sul posssso di rquisiti

Dettagli

Calcioscommesse, arrestati Mauri e Milanetto. Conte indagato Lunedì 28 Maggio 2012 07:17 - Ultimo aggiornamento Lunedì 28 Maggio 2012 07:29

Calcioscommesse, arrestati Mauri e Milanetto. Conte indagato Lunedì 28 Maggio 2012 07:17 - Ultimo aggiornamento Lunedì 28 Maggio 2012 07:29 Lundì 28 Mggio 2012 07:17 - Ultimo ggiornmnto Lundì 28 Mggio 2012 07:29 Il cpitno dll Lzio Stfno Muri è stto rrstto d polizi nll'mbito dll'inchist dll Procur Crmon sul clcioscommss Tr i dstintri dl provvmnto

Dettagli

Costruiamo un aquilone SLED

Costruiamo un aquilone SLED Costruimo un quon SLED Sgnr sul sgmnto cod du rifrimnti 3 cm dgli spigoli (vrso l'trno) poi sul bordo ntrior dll du li 11 cm dgli spigoli (vrso l'strno); qusto punto si dvono pplicr l du mnich sul bordo

Dettagli

MATER NITÀ. La legge recentemente approvata non si limita ad emanare. eciale. congedi parentali. Legge sui congedi parentali. Legge 8 marzo2000 n.

MATER NITÀ. La legge recentemente approvata non si limita ad emanare. eciale. congedi parentali. Legge sui congedi parentali. Legge 8 marzo2000 n. Lcco Sp ciale congdi parntali Lgg 8 marzo2000 n. 53 Lgg sui congdi parntali La lgg rcntmnt approvata non si limita ad manar disposizioni spcifich pr il sostgno dlla matrnità dlla patrnità, pr il diritto

Dettagli

Cooperazione sociale Legacoop in Emilia Romagna. Il posizionamento attuale e le prospettive future

Cooperazione sociale Legacoop in Emilia Romagna. Il posizionamento attuale e le prospettive future COMITTO REGIONLE EMILI ROMGN Cooprzion soc Lgcoop Emi Romgn Il posizionmnto ttul l prospttiv futur Stsi non corrtt Ricrc cur Luco Mrngoni (Cntro Stu Lgcoop), lbrto lbrni (Lgcoopsoci Emi Romgn) Contributo

Dettagli

Aspettative. In questa lezione: Discutiamo di previsioni sulle variabili future, e di aspettative. Definiamo tassi di interesse nominale e reale.

Aspettative. In questa lezione: Discutiamo di previsioni sulle variabili future, e di aspettative. Definiamo tassi di interesse nominale e reale. Aspaiv In qusa lzion: Discuiamo di prvisioni sull variabili fuur, di aspaiv. Dfiniamo assi di inrss nominal ral. Ridfiniamo lo schma IS-LM con inflazion. 198 Imporanza dll Aspaiv L dcisioni rlaiv a consumo

Dettagli

Le evoluzioni del Corporate Banking interbancario in Italia e in Europa

Le evoluzioni del Corporate Banking interbancario in Italia e in Europa Convgno ABI Tavola rotonda L voluzioni dl Corporat Banking intrbancario in Italia in Europa 11 cmbr 2009 Luigi Prissich DG Confindustria Srvizi innovativi Tcnologici Il Progtto Italia Digital Costruir

Dettagli

Scheda Prodotto Prestito Personale. Agenti e Mediatori. Luglio 2009. Marketing Department (Ver. 1 PP 07/2009) 1

Scheda Prodotto Prestito Personale. Agenti e Mediatori. Luglio 2009. Marketing Department (Ver. 1 PP 07/2009) 1 Schd Prdtt Prstit Prsn Agnti Mtri Lugli 2009 Mrkting Dprtmnt (Vr. 1 PP 07/2009) 1 INDICE Prdtt Prfil Richidnt Prfil d Età Richidnt Ctgri Finnzibili Richidnt Ctgri nn Finnzibili Evntu Cbbligzin Dcumntzin

Dettagli

CLIMATIZZAZIONE DI AMBIENTI CONFINATI: FUNZIONE COMPENSATRICE DEGLI IMPIANTI

CLIMATIZZAZIONE DI AMBIENTI CONFINATI: FUNZIONE COMPENSATRICE DEGLI IMPIANTI Corso di Impinti Tcnici.. 2009/2010 Docnt: Prof. C. Istti CAPITOLO 4 : FUNZIONE COMPENSATRICE DEGLI IMPIANTI 4.1 Gnrlità Col trmin impinto di climtizzzion si intnd un dispositivo cpc di compnsr i flussi

Dettagli

COMMISSIONE DELLE COMUNITÀ EUROPEE. Progetto di RACCOMANDAZIONE DELLA COMMISSIONE. del (...)

COMMISSIONE DELLE COMUNITÀ EUROPEE. Progetto di RACCOMANDAZIONE DELLA COMMISSIONE. del (...) COMMISSIONE DELLE COMUNITÀ EUROPEE Bruxlls, xxx COM (2001) yyy final Progtto di RACCOMANDAZIONE DELLA COMMISSIONE dl (...) modificando la raccomandazion 96/280/CE rlativa alla dfinizion dll piccol mdi

Dettagli

Esercizi sullo studio di funzione

Esercizi sullo studio di funzione Esrcizi sullo studio di funzion Prima part Pr potr dscrivr una curva, data la sua quazion cartsiana splicita f () occorr procdr scondo l ordin sgunt: 1) Dtrminar l insim di sistnza dlla f () ) Dtrminar

Dettagli

Nuove tendenze di consumo. Vanni Codeluppi

Nuove tendenze di consumo. Vanni Codeluppi Nuov tndnz di consumo Vanni Codluppi La crisi conomica ha dtrminato di cambiamnti ni comportamnti di consumatori, ch si sono maggiormnt spostati vrso i bni ssnziali. In Occidnt in Italia l andamnto di

Dettagli

LA CONDIVISIONE DELL IRPEF TRA LIVELLI DI GOVERNO:

LA CONDIVISIONE DELL IRPEF TRA LIVELLI DI GOVERNO: LA CONDIVISIONE DELL IRPEF TRA LIVELLI DI GOVERNO: ALCUNE QUESTIONI APERTE Francsca Gastaldi, Ernsto Longobardi Albrto Zanardi Introduzion La riforma dl sistma di finanziamnto dll rgioni dll autonomi locali,

Dettagli

ISTITUTO TECNICO COMMERCIALE STATALE "G. SOMMEILLER" 10129 TORINO

ISTITUTO TECNICO COMMERCIALE STATALE G. SOMMEILLER 10129 TORINO RIEPILOGO ENTRTE ggr. ccrtt riscoss Inizili Riscossi Rimsti Voc 01 vnzo i mministr utilizzto 01 vnzo Non vincolto 02 vnzo Vincolto 02 Finnzimnto llo Stto 01 Dot Orinri 02 Dot prqutiv 03 ltri finnzimnti

Dettagli

Funzione esponenziale e logaritmo. Proprietà di esponenziale e logaritmo.

Funzione esponenziale e logaritmo. Proprietà di esponenziale e logaritmo. Funzion sponnzil ritmo. Proprità di sponnzil ritmo. 6. Funzion sponnzil ritmo. Proprità di sponnzil ritmo. Funzion sponnzil f ( ) fissto f : ( + ) è l bs dll funzion sponnzil d è fisst è l sponnt dll funzion

Dettagli

Politica energetica e costi in bolletta. Giorgio Ragazzi

Politica energetica e costi in bolletta. Giorgio Ragazzi Politica nrgtica costi in bolltta Giorgio Ragazzi Il przzo dll nrgia lttrica in Italia è uno di più alti d Europa. Tra i vari motivi, in qusto articolo ci si soffrma in particolar sugli Onri gnrali di

Dettagli

Procedura Operativa Standard. Internal Dealing. Rev. 0 In vigore dal 28 marzo 2012 COMITATO DI CONTROLLO INTERNO. Luogo Data Per ricevuta

Procedura Operativa Standard. Internal Dealing. Rev. 0 In vigore dal 28 marzo 2012 COMITATO DI CONTROLLO INTERNO. Luogo Data Per ricevuta REDATTO: APPROVATO: APPROVATO: INTERNAL AUDITOR COMITATO DI CONTROLLO INTERNO C.D.A. Luogo Data Pr ricvuta INDICE 1.0 SCOPO E AMBITO DI APPLICAZIONE 2.0 RIFERIMENTI NORMATIVI 3.0 DEFINIZIONI 4.0 RUOLI

Dettagli

Minimizzazione degli Stati in una macchina a stati finiti

Minimizzazione degli Stati in una macchina a stati finiti Rti Loih Sintsi i rti squnzili sinron Minimizzzion li Stti in un mhin stti initi Proimnto: Spiih Dirmm li stti Tll li stti Minimizzzion li stti Coii li stti Tll ll trnsizioni Slt lmnti i mmori Tll ll itzioni

Dettagli

BANDO PUBBLICO PER IL SOSTEGNO AL REDDITO PER PERSONE E/O FAMIGLIE IN SITUAZIONE DI CRISI PER LA PERDITA DEL LAVORO - 2015

BANDO PUBBLICO PER IL SOSTEGNO AL REDDITO PER PERSONE E/O FAMIGLIE IN SITUAZIONE DI CRISI PER LA PERDITA DEL LAVORO - 2015 BANDO PUBBLICO PER IL SOSTEGNO AL REDDITO PER PERSONE E/O FAMIGLIE IN SITUAZIONE DI CRISI PER LA PERDITA DEL LAVORO - 2015 Art. 1 - FINALITA E OGGETTO Il presente ndo disciplin le modlità per l'ssegnzione

Dettagli

Politiche fiscali per la famiglia

Politiche fiscali per la famiglia Politich fiscali pr la famiglia Tatiana Onta Lo Stato social fonda l su radici nlla Costituzion: infatti, compito dllo Stato è il sostgno alla famiglia alla matrnità, 1 utilizzando l ntrat gnrat da un

Dettagli

1 Il concetto di funzione 1. 2 Funzione composta 4. 3 Funzione inversa 6. 4 Restrizione e prolungamento di una funzione 8

1 Il concetto di funzione 1. 2 Funzione composta 4. 3 Funzione inversa 6. 4 Restrizione e prolungamento di una funzione 8 UNIVR Facoltà di Economia Sd di Vicnza Corso di Matmatica 1 Funzioni Indic 1 Il conctto di funzion 1 Funzion composta 4 3 Funzion invrsa 6 4 Rstrizion prolungamnto di una funzion 8 5 Soluzioni dgli srcizi

Dettagli

ASSESSORATO DELLA PROGRAMMAZIONE, BILANCIO, CREDITO E ASSETTO DEL TERRITORIO Centro Regionale di Programmazione

ASSESSORATO DELLA PROGRAMMAZIONE, BILANCIO, CREDITO E ASSETTO DEL TERRITORIO Centro Regionale di Programmazione ASSESSORATO DELLA PROGRAMMAZIONE, BILANCIO, CREDITO E ASSETTO DEL TERRITORIO Cntro Rgional di Programmazion I n t r POR Sardgna FESR 2007/2013 - ASSE VI COMPETITIVITÀ Lina di attività 6.1.1.A Promozion

Dettagli

0 < a < 1 a > 1. In entrambi i casi la funzione y = a x si può studiare per punti e constatare che essa presenta i seguenti andamenti y.

0 < a < 1 a > 1. In entrambi i casi la funzione y = a x si può studiare per punti e constatare che essa presenta i seguenti andamenti y. INTRODUZIONE Ossrviamo, in primo luogo, ch l funzioni sponnziali sono dlla forma a con a costant positiva divrsa da (il caso a è banal pr cui non sarà oggtto dl nostro studio). Si possono allora vrificar

Dettagli

Virtualizzazione. Milano 13/4/2010. Pag. 1

Virtualizzazione. Milano 13/4/2010. Pag. 1 Virtulizzzion Mno 3/4/200 Pg. St sttor NUMERO DI IMPRESE oltr 200 (l prim 5 imprs svuppno oltr 75% dl volum ffri dll tro sttor) NUMERO DI ADDETTI TOTALE 70.000 / 80.000 DIPENDENTI 50.000 LAVORATORI A PROGETTO

Dettagli

Corso di Impianti Elettrici Industriali

Corso di Impianti Elettrici Industriali G. Psini Corso di mpinti lttrici ndustrili - pprofondimnti di lttrotcnic p. di 5 Corso di mpinti lttrici ndustrili Prt pprofondimnti di lttrotcnic Pr potr ffrontr con fficci i tmi propri dgli mpinti lttrici

Dettagli

Terremoti: intervento pubblico e/o assicurazione privata 1

Terremoti: intervento pubblico e/o assicurazione privata 1 Argomnti Trrmoti: intrvnto pubblico /o assicurazion privata 1 Luigi Buzzacchi Marcllo Pagnini 2 La prassi italiana basata su intrvnti x post da part dllo Stato nl caso di catastrofi naturali prsnta asptti

Dettagli

Documento tratto da La banca dati del Commercialista

Documento tratto da La banca dati del Commercialista Documnto tratto da La banca dati dl Commrcialista Intrnational Accounting Standards Board Intrnational Accounting Standards, n. 17 SCOPO E CONTENUTO DEL DOCUMENTO Lasing Il prsnt Principio sostituisc lo

Dettagli

Circuiti Sequenziali Macchine Non Completamente Specificate

Circuiti Sequenziali Macchine Non Completamente Specificate CEFRIEL Consorzio pr l Formzion l Rir in Inggnri ll Informzion Politnio i Milno Ciruiti Squnzili Mhin Non Compltmnt Spifit Introuzion Comptiilità Riuzion l numro gli stti Mtoo gnrl FSM non ompltmnt spifit

Dettagli

APPROFONDIMENTO MANAGEMENT

APPROFONDIMENTO MANAGEMENT APPROFONDIMENTO MANAGEMENT Iniziativa Comunitaria Equal II Fas IT G2 CAM - 017 Futuro Rmoto Approfondimnto LIQUIDAZIONI E VERSAMENTI IVA ORGANISMO BILATERALE PER LA FORMAZIONE IN CAMPANIA LIQUIDAZIONE

Dettagli

APPUNTI DI MACROECONOMIA

APPUNTI DI MACROECONOMIA Brtocco G., Kalajzić A. Mourad Agha G. Univrsità dgli Studi dll Insubria Dipartimnto di Economia Anno accadmico 2014-2015 APPUNTI DI MACROECONOMIA (Sconda part pp. 175-296) Il modllo IS-LM pr una conomia

Dettagli

La lunga crisi dei consumi delle famiglie italiane

La lunga crisi dei consumi delle famiglie italiane La lunga crisi di consumi dll famigli italian Fdl D Novllis La fas di bassa crscita di consumi in Italia ch si è prodotta dall inizio dl dcnnio dipnd dalla mancata crscita dl rddito dll famigli. Qusta

Dettagli

Comunità Europea (CE) International Accounting Standards, n. 17

Comunità Europea (CE) International Accounting Standards, n. 17 Scopo contnuto dl documnto Comunità Europa (CE) Intrnational Accounting Standards, n. 17 Lasing Lasing Finalità SOMMARIO Paragrafi 1 Ambito di applicazion 2-3 Dfinizioni 4-6 Classificazion dll oprazioni

Dettagli

Scopi e principali caratteristiche del mercato Valutazione delle azioni Regolamentazione

Scopi e principali caratteristiche del mercato Valutazione delle azioni Regolamentazione MERCATO AZIONARIO A.A. 2015/2016 Prof. Albrto Drassi adrassi@units.it DEAMS Univrsità di Trist ARGOMENTI Scopi principali carattristich dl mrcato Valutazion dll azioni Rgolamntazion 2 1 Rapprsntano l intrss

Dettagli

Minimizzazione degli Stati in una Rete Sequenziale Sincrona

Minimizzazione degli Stati in una Rete Sequenziale Sincrona Minimizzzion gli Stti in un Rt Squnzil Sinron Murizio Plsi Murizio Plsi 1 Sintsi i Rti Squnzili Sinron Il proimnto gnrl i sintsi si svolg ni sgunti pssi: 1. Rlizzzion l igrmm gli stti prtir ll spifih l

Dettagli

Liberalizzazioni, consumatori e produttori

Liberalizzazioni, consumatori e produttori Argomnti Libralizzazioni, consumatori produttori Francsco Silva Pr una più fficint qualificata offrta di srvizi è ncssario libralizzar, ma l libralizzazioni sono fficaci solo s sono molto mirat non dmagogich.

Dettagli

Le riforme per la crescita

Le riforme per la crescita N 29 39 12 Sttmbr 06 Giugno 2014 L mobità lttorl L riform pr crscit fvorisc Pd Dl voro l scuo tutt l misur srvono pr fr riprtir Ps Il trionfo ll urop: solo DC r riuscit ottnr prcntuli più lt 16 30 12 Mggio

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE CALUSCO D'ADDA (BG)

ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE CALUSCO D'ADDA (BG) RENDICONTO PROGETTO/TTIVIT' ISTITUTO COMPRENSIVO STTLE 04 RIEPILOGO ENTRTE COMPETENZ ggr. ccrtt riscoss Inizili Riscossi Rimsti Voc 01 vnzo i mministr utilizzto 01 vnzo Non vincolto 02 vnzo Vincolto f=-

Dettagli

ITALMOBILIARE SOCIETA PER AZIONI

ITALMOBILIARE SOCIETA PER AZIONI ITALMOBILIARE SOCIETA PER AZIONI COMUNICATO STAMPA Informazioni rlativ ai piani di stock option di ITALMOBILIARE S.p.A. ITALCEMENTI S.p.A. già sottoposti alla dcision di rispttivi organi comptnti antcdntmnt

Dettagli

La formazione per i lavoratori colpiti dalla crisi nel quadro dell offerta 2010

La formazione per i lavoratori colpiti dalla crisi nel quadro dell offerta 2010 La formazion pr i lavoratori colpiti dalla crisi nl quadro dll offrta 2010 di Luca Fasolis ARTICOLO 2/2012 Prmssa Sommario Prmssa Anticipazioni sull offrta 2010 L carattristich dgli allivi La FP pr lavoratori

Dettagli

1995-2010. Nazionale Regionale Provinciale. Nazionale Regionale Provinciale 2004-2010

1995-2010. Nazionale Regionale Provinciale. Nazionale Regionale Provinciale 2004-2010 Progtto BES dll Provinc (PSU-00003) maggio 2013, abstract Bnssr conomico /Standard matriali di vita TEMA Rl co n il BE S Consumi - Incidn di consumi alimntari sulla spsa dll famigli Rddito + Stima dl rddito

Dettagli