FONDO IMPOSTE. Gestione Imposte e Studi di Settore. Release 4.90 Manuale Operativo

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "FONDO IMPOSTE. Gestione Imposte e Studi di Settore. Release 4.90 Manuale Operativo"

Transcript

1 Release 4.90 Manuale Operativo FONDO IMPOSTE Gestione Imposte e Studi di Settore In questo manuale verranno descritte le procedure per effettuare una corretta gestione del fondo imposte per determinare il reddito fiscale dell impresa.

2 2 Manuale Operativo Indice degli argomenti 1 GESTIONE IMPOSTE E STUDI DI SETTORE Impostazioni per il Fondo Imposte Preparazione dei dati Campi di testata Griglia di dettaglio Gestione delle Simulazioni e delle rettifiche Le Simulazioni Le Rettifiche Lista Rettifiche (F9) IMPOSTE E VARIAZIONI Elenco sintetico delle cartelle Cartella Differenze e rilevazione automatica delle quadrature Opzioni Quadro RS Tabella Collegamenti Voci Di Riclassificazione - Quadri RS (1) - STATO PATRIMONIALE (2) CONTO ECONOMICO Quadro EC Componenti Positivi nel quadro EC Collegamenti con gli altri quadri Quadro RF Quadro IRAP Studi di Settore Imposte Anticipate e Differite VARIAZIONI IRES/ IRPEF Griglia di dettaglio Posizionamento nella maschera Sezioni Conti per Voci e Prospetti Conti per Voce Prospetti Pulsanti e funzioni Blocco Dichiarante Rettifica Manuale dei Saldi nelle variazioni Esclusione parziale o totale dal quadro RF Rettifiche Importo nel quadro RF Deducibilità IRAP al 10% (decreto anticrisi 2008) Irap non contabilizzata Deducibilità Irap 10% e Studi di Settore Spese di rappresentanza (novità 2008) Normativa di riferimento Prospetto di calcolo delle spese di rappresentanza deducibili Gestione delle perdite degli esercizi precedenti ROL: Prospetto di calcolo degli interessi passivi netti deducibili Normativa di riferimento Griglia ROL Griglia di determinazione del ROL Prospetto di calcolo degli interessi passivi netti deducibili Ripresa dati per prospetto fiscale... 89

3 FONDO IMPOSTE: Gestione Imposte e Studi di Settore SITUAZIONE RESIDUI Gestione Imposte Anticipate e Differite Articoli Contabili Imposte Correnti, Anticipate e Differite IRAP Calcolo Irap Opzione per i soggetti Irpef in contabilità ordinaria La scheda IRAP Ulteriore deduzione Ripartizione IRAP e Valore Produzione Settore Agricolo Calcolo del valore della produzione su base regionale Ripresa deduzioni lavoratori dipendenti (rigo IS05) Irap persone fisiche e società di persone: variazione delle rimanenze STUDI DI SETTORE Studi di Settore: Variazioni IRES Calcolo Reddito d Impresa Visualizzazione dettagli quadro RE / RG nella cartella Studi di Settore Valore beni strumentali collegamento cespiti in Studi Settore Altri collegamenti ai cespiti per gli studi di settore (leasing, uso promiscuo) Studi Settore (contabilità Ordinaria) Studi Settore (contabilità professionisti) Parametri (contabilità Ordinaria) STUDI / PARAMETRI Passaggio dati a Gerico Gerico - Ripresa dati extracontabili da Gerico anno precedente Aliquota Media Parametri e calcolo Ricavometro QUADRO_G/E/STUDI DATI DI BILANCIO GESTIONE LEASING (FILE LEASING.XLS) Impostazioni Impostazioni del pc Impostazioni Microsoft Excel Struttura file Modello_Leasing.xls Dati Anagrafici Imposte Prospetto Leasing Piano Ammortamento Prospetto Leasing

4 4 Manuale Operativo 1 Gestione Imposte e Studi di Settore La gestione del Fondo Imposte è studiata per elaborare i dati contabili ai fini della determinazione delle imposte e degli studi di settore: l utente può estrarre in griglia i conti inseriti nel Piano dei Conti, effettuare rettifiche e simulazioni, quindi passare alla gestione del fondo imposte. Si accede alla funzione dal Menù Bilancio CEE Gestione Imposte e Studi di Settore La maschera è simile alla funzione Gestione Saldi di Bilancio, dalla quale eredita diverse caratteristiche sulle modalità di ricerca e d inserimento dei dati 1. Da questa maschera è possibile effettuare dapprima diverse operazioni per la preparazione dei dati che saranno considerati nell elaborazione successiva, ed in particolare: riprendere i dati contabili dalla contabilità, quali saldi dei conti (Dare o Avere), ratei e risconti, scritture extracontabili, scritture di rettifica (registrate in Prima Nota); inserire Simulazioni; inserire Rettifiche di bilancio. Quindi, è possibile passare alle fasi di gestione del Fondo Imposte, ai fini della determinazione delle imposte e degli studi di settore: Gestione Imposte e Variazioni Gestione Quadro_G/E Nelle prossime pagine, descriveremo il funzionamento e la logica di ogni singola funzione: prima di ciò, proponiamo uno schema che sintetizza i principali aspetti legati alla preparazione dei dati per la gestione del Fondo Imposte. 1 In particolare, in riferimento alle funzioni di ricerca (presenti in alto a sinistra della maschera) e la descrizione delle funzioni comuni, si rimanda al manuale relativo alla gestione del bilancio.

5 FONDO IMPOSTE: Gestione Imposte e Studi di Settore Impostazioni per il Fondo Imposte Gli automatismi del Fondo Imposte si attivano effettuando le seguenti impostazioni di base: Dal Menù Utilità Variazione Società cartella Varie: Compilare il campo Codice Attività indicando il codice di attività della società in esame: se il codice inserito prevede uno Studio di Settore, lo stesso viene automaticamente indicato nel campo successivo; se il codice inserito non prevede uno Studio di Settore, il campo successivo rimane vuoto. Compilare il campo Codice Studio nel quale viene indicato il codice dello Studio di Settore associato al codice attività precedentemente indicato. L utente può: modificare il valore proposto, modificare il valore proposto senza indicare null altro (campo vuoto), indicare un valore nel caso la procedura non proponga nulla. La combinazione dei valori inseriti nei campi Codice Attività e Codice Studio attiva alternativamente la gestione degli Studi di Settore oppure dei Parametri, ed in particolare: se il campo Codice Studio è compilato, la procedura abilita la gestione dello Studio di Settore e il collegamento alla procedura ministeriale Gerico; se il campo Codice Studio non è compilato, mentre è compilato il solo Codice Attività la procedura abilita la gestione dei Parametri e la procedura (interna) del Ricavometro Per la gestione dei parametri, affinché venga effettuato il calcolo del ricavometro, occorre impostare il codice attività attuale ed il corrispondente codice attività Atecofin 1993 Il valore inserito nel campo Tipo Contabilità (obbligatorio) è vincolante per: >> Ordinaria abilita la sola gestione di Studi di Settore e Parametri >> Professionisti o Semplificata abilita anche il quadro G/E Dal Menù Contabilità Servizi Struttura Contabilità cartella Bilancio di Chiusura È presente il flag Rettifiche in Prima Nota: se è attivo, è necessario inserire i movimenti di rettifica dalla prima nota, altrimenti (se è disattivo) le rettifiche si devono inserire attraverso la funzione Gestione Imposte e Studi. Per maggiori dettagli si rimanda al paragrafo Le Rettifiche Compilare il campo Causale Movimenti di rettifica (obbligatorio per l utilizzo della funzione Gestione Imposte e Studi di settore) nel quale indicare una causale di tipo DD che sarà utilizzata dalla procedura per: la generazione automatica dei movimenti di rettifica, il riconoscimento dei movimenti di rettifica eventualmente da eliminare, Il calcolo dei valori contabili relativi alle rettifiche già inseriti (consultabili nella colonna Rettifiche della funzione Gestione Imposte e Studi di settore). Si ricorda che la causale qui indicata dovrà essere utilizzata solamente per la gestione delle rettifiche e non per altri movimenti contabili di diversa natura: si consiglia quindi di non utilizzare causali generiche come ad esempio il Giroconto, ma di creare un apposita causale di rettifica.

6 6 Manuale Operativo 1.2 Preparazione dei dati La maschera relativa alla Gestione Imposte e Studi di Settore è composta da due sezioni principali: Testata: impostazioni di base da indicare prima di effettuare l estrazione Griglia di Dettaglio: griglia in cui è presente tutto il piano dei conti con i relativi saldi di bilancio Campi di testata Nella testata della maschera sono presenti i seguenti campi: Rettifiche: per il dettaglio si rimanda al paragrafo Le Rettifiche Simulazioni: per inserire/modificare i valori delle simulazioni, nell omonima colonna della griglia. Tramite il campo posto a lato è possibile richiamare le simulazioni già salvate; per il dettaglio si rimanda al paragrafo Le Simulazioni Causale (non modificabile): visualizza la causale contabile predefinita 2, necessaria per gestire le rettifiche di bilancio in Prima Nota oppure dalla funzione Lista Rettifiche (F9); Prima Nota (non modificabile): attivo se è stato abilitato il relativo flag Rettifiche in Prima Nota nella Struttura Contabile. Nel caso in cui sia stata attivata la gestione delle rettifiche dalla prima nota (flag attivo in Struttura Contabile), è possibile abilitare anche la sezione relativa ai Ratei e Risconti e alle scritture extracontabili: la colonna Rettifiche della griglia cambia denominazione in Rettifiche + Assestamenti: nella stessa colonna vengono quindi considerate le informazioni relative a: Ratei/Risconti: per visualizzare il valore dei movimenti simulati. Attivando il flag, alle rettifiche di bilancio vengono sommati i valori dei Ratei e dei Risconti (non ancora generati); Scritture Extracontabili: flag per visualizzare i valori delle scritture extracontabili, relative al periodo contabile selezionato; I valori dei ratei, dei risconti e delle scritture extracontabili hanno effetto sul valore della colonna Saldo Finale della griglia. 2 Causale inserita in Struttura Contabile - cartella Bilancio Chiusura nel campo Causale Movimenti di Rettifica

7 FONDO IMPOSTE: Gestione Imposte e Studi di Settore - 7 Date di Elaborazione: viene proposta la data di inizio esercizio (non modificabile) e la data di fine esercizio (modificabile). In particolare, la data di fine esercizio è considerata ai seguenti fini: Ratei/Risconti: per estrarre i risconti con competenza per il solo periodo considerato; Scritture extracontabili: per considerare le scritture extracontabili rientranti nel periodo selezionato, solo se la data indicata è relativa alla fine del mese; Non influisce, invece, sull estrazione di Simulazioni e Rettifiche (hanno sempre data fine esercizio) Griglia di dettaglio All apertura della funzione, appare una griglia contenente tutti i conti del Piano dei Conti con i relativi saldi contabili. Nel caso di dovesse caricare una simulazione, è necessario premere sul pulsante Pulisci, scegliere una simulazione, quindi premere Estrai. Risultato Economico Per ogni conto del Piano Conti saranno visualizzati i dati nelle seguenti colonne: Dare / Avere (non modificabile): saldi Dare e Avere dei conti; Rettifiche (Rettifiche + Assestamenti): indica il saldo dei movimenti di rettifica presenti nelle registrazioni di Prima Nota (inserite con la causale specifica indicata in struttura contabile), il saldo dei movimenti simulati (se attivo il flag Ratei/Risconti in testata) e il saldo dei movimenti extracontabili (se attivo l omonimo flag in testata). L utente può intervenire sui valori esposti nella colonna utilizzando la funzione Lista Rettifiche (F9) (ved. Paragrafo Le Rettifiche); Simulazione: colonna editabile direttamente per l inserimento dei valori al fine di simulare diverse situazioni di bilancio e valutarne il relativo aspetto fiscale; Saldo Finale: è dato dal saldo Dare meno il saldo Avere di tutti i conti del Piano Conti, più o meno il valore visualizzato nella colonna Rettifiche, più o meno il valore visualizzato nella colonna Simulazioni. La somma di tutti i saldi finali dei conti economici determina l utile o perdita d esercizio, visualizzabile nel campo del Risultato Economico. Dopo essersi posizionati con il cursore su un conto, cliccando due volte con il mouse sulla griglia viene visualizzato il seguente menù:

8 8 Manuale Operativo che permette di avviare una serie di funzioni. Le stesse operazioni possono essere eseguite anche utilizzando i tasti funzione, o la combinazione di tasti, indicata nella relativa parentesi. Riga Successiva con Valore (F8): si posiziona sulla riga successiva con saldo diverso da zero; Riga Precedente con Valore (SHIFT + F8): si posiziona sulla riga precedente con saldo diverso da zero; Inserisci un nuovo conto (F5/ <codice conto>/f10): per creare manualmente un nuovo conto, con codice e descrizione, direttamente nel Piano dei Conti. Avviando la funzione (anche con il tasto funzione F5 ) viene aperta la griglia del Piano dei Conti per procedere all inserimento di nuovi conti (utilizzando le funzioni a disposizione): inseriti i conti necessari, premendo il tasto F10 si effettua la conferma e il programma si posiziona nuovamente nella maschera d inserimento dei saldi di bilancio; Inserisci un nuovo conto (F6/ <composizione automatica>/f10): per creare un nuovo conto direttamente nel Piano dei Conti utilizzando la codifica automatica. Avviando la funzione (anche con il tasto funzione F6 ) viene aperta la griglia del Piano dei Conti e viene automaticamente compilata la colonna del codice conto: infatti, in base alla riga di posizionamento iniziale, viene generato un codice conto progressivo. L utente si trova quindi già posizionato sul campo descrizione dove, indicata la stessa, premendo il tasto F10 viene effettuata la conferma e il programma si posiziona nuovamente nella maschera d inserimento dei saldi di bilancio; Lista Rettifiche (F9): consente di visualizzare ed inserire le rettifiche di bilancio da un conto all altro e visualizzare le rettifiche effettuate in Prima Nota per il conto su cui si è posizionati.

9 FONDO IMPOSTE: Gestione Imposte e Studi di Settore Gestione delle Simulazioni e delle rettifiche La procedura consente l inserimento di simulazioni e di rettifiche sia a livello di bilancio (descritto in questo paragrafo) sia all interno della gestione degli studi di settore (così come descritto nel paragrafo STUDI DI SETTORE) Le Simulazioni La procedura consente l inserimento di diverse simulazioni, per variare i valori di bilancio senza contabilizzarli, verificando quanto potranno incidere sulla determinazione del reddito fiscale e, di conseguenza, delle eventuali imposte da versare. L utente ha la facoltà di creare e salvare più simulazioni, così da poterle richiamare in un secondo momento, confrontarle e contabilizzare quella effettivamente necessaria per la corretta determinazione del calcolo delle imposte. Nella maschera è attivo il check sul campo Simulazioni: dal campo a fianco è possibile richiamare la lista delle simulazioni già inserite, le quali saranno salvate con un identificativo numerico. Nella griglia è editabile l omonima colonna, mentre in fondo alla maschera è attivo un pulsante cui sono associate diverse funzioni. La colonna Simulazioni è editabile: i valori inseriti - che possono essere positivi (Dare) o negativi (Avere) - agiscono sul saldo del relativo conto, visualizzabile nella colonna Saldo Finale, valore che sarà considerato nella gestione del Fondo Imposte. I valori inseriti possono essere gestiti temporaneamente oppure essere salvati. Tramite il pulsante Simulazioni è possibile salvare i valori, inseriti nella relativa colonna, per poterli richiamare successivamente. Tramite la funzione Genera movimenti di Rettifica è possibile trasformare le simulazioni in rettifiche reali.

10 10 Manuale Operativo Attraverso il pulsante Simulazioni posto in fondo alla maschera è possibile caricare, modificare o eliminare una o più simulazioni: accede ad un sottomenù con alcune funzioni (sotto riportate) che permettono di inserire, salvare, richiamare, eliminare delle simulazioni precedentemente registrate e generare automaticamente dalle simulazioni dei movimenti di rettifica. salva i valori inseriti nella colonna Simulazioni applicandogli un nome; viene visualizzata la maschera sottostante, in cui sono riportati i seguenti campi: Nuova Simulazione: codice della simulazione da salvare; Nuova Descrizione: descrizione della simulazione da salvare; Annotazioni: per eventuali annotazioni riguardanti la simulazione salvata; Lista Simulazioni (N. Righe) (non modificabile): viene automaticamente riportato da programma il codice delle simulazioni già salvate e, tra parentesi, il relativo numero di righe che ne fanno parte. Cliccando sul pulsante Conferma la simulazione viene salvata e, successivamente, è possibile richiamarla cliccando sull opzione Ricarica. trasforma i movimenti simulati in movimenti di rettifica e generate automaticamente le relative scritture contabili dopo aver risposto SI al messaggio sotto riportato.

11 FONDO IMPOSTE: Gestione Imposte e Studi di Settore - 11 richiama, da apposita lista, le simulazioni già salvate. cancella i dati dalla colonna Simulazione. elimina definitivamente dall archivio tutti i dati dell ultima simulazione richiamata. Come inserire una Simulazione Per effettuare l inserimento di una nuova simulazione occorre innanzitutto entrare nella funzione Gestione Imposte e Studi di Settore ed effettuare l estrazione dei dati. Una volta effettuata l estrazione, è possibile iniziare a compilare la colonna Simulaz. con i valori desiderati, indicando i valori in Avere con il segno negativo. Utilizzando quindi il pulsante Simulazioni presente in fondo alla maschera appare un menù: cliccare sulla voce Salva con Nome ed immettere il codice e la descrizione della simulazione appena inserita.

12 12 Manuale Operativo Come richiamare una Simulazione Per visualizzare una simulazione precedentemente caricata e, di conseguenza, per verificare l influenza di tale simulazione nella determinazione del risultato d esercizio, occorre richiamarla nel campo Simulazioni prima di effettuare l estrazione: Scegliere la simulazione desiderata e premere sul pulsante Conferma, quindi effettuare l estrazione dei dati: la colonna relativa alle simulazioni avrà nell intestazione anche il codice della simulazione appena richiamata e conterrà gli importi precedentemente inseriti.

13 FONDO IMPOSTE: Gestione Imposte e Studi di Settore Le Rettifiche La procedura consente l inserimento di movimenti contabili di rettifica ai saldi di bilancio in tre diverse modalità: Tramite l inserimento di movimenti di rettifica direttamente in prima nota Tramite l inserimento di importi di rettifica dalla funzione Gestione Imposte e Studi di Settore (questo comporta automaticamente la registrazione in prima nota dei relativi movimenti e necessita la disattivazione del flag Rettifiche da prima nota presente in Struttura Contabile) La generazione dei movimenti di rettifica provenienti dalle simulazioni Nella colonna Rettifiche, attivando i flag Ratei/Risconti e Scritture Extracontabili, vengono aggiunti anche i saldi dei movimenti simulati e extracontabili: in questa ipotesi, la denominazione della colonna Rettifiche varia in Rettifiche + Assestamenti. Rettifiche da Prima Nota Per effettuare la registrazione dei movimenti di rettifica in prima nota occorre attivare il flag Rettifiche da prima nota presente in struttura contabile nella cartella Bilancio di Chiusura. Nelle registrazioni contabili occorrerà utilizzare la causale indicata in struttura contabile nel campo Causale Movimenti di Rettifica per far riconoscere alla procedura che si tratta di movimenti di rettifica e non di registrazioni di giroconti generici. Effettuando l estrazione dalla Gestione delle Imposte e Variazioni, verranno automaticamente riconosciute queste scritture e sarà compilata la colonna Rettifiche. Flag Disattivo

14 14 Manuale Operativo Rettifiche dal Fondo Imposte La gestione del Fondo Imposte consente direttamente dalla griglia di dettaglio di caricare delle rettifiche nell apposita colonna. Occorre innanzitutto aver disattivato il flag Rettifiche da prima nota presente in struttura contabile e ricordare di abilitare il flag Rettifiche prima di effettuare l estrazione della griglia. Una volta effettuata l estrazione si potrà procedere con l inserimento degli importi di rettifica nell apposita colonna, ricordandosi di indicare con il segno negativo gli importi in Avere. Rettifiche dalle Simulazioni La procedura consente di generare automaticamente i movimenti di rettifica dalle simulazioni precedentemente caricate. Per effettuare la registrazione occorre innanzitutto effettuare l estrazione avendo prima selezionato la simulazione che dovrà essere definitivamente contabilizzata, quindi utilizzare la funzione Genera Movimenti di Rettifica presente nel menù Simulazioni.

15 FONDO IMPOSTE: Gestione Imposte e Studi di Settore Lista Rettifiche (F9) Se è attivo il flag Rettifiche in Prima Nota 3 è possibile richiamare, inserire, modificare ed eliminare le rettifiche di bilancio (inserite per ogni singolo conto) tramite la funzione Lista Rettifiche (F9). Dalla Gestione Imposte e Studi di Settore posizionandosi sulla griglia nella colonna Simulazioni e premendo il tasto funzione F9 appare la seguente maschera: Nel campo Conto viene visualizzato il conto di bilancio relativo alla riga in elaborazione nel momento in cui è stato premuto il tasto F9 e, nel campo accanto, viene visualizzata la descrizione di tale conto; il campo non è modificabile. Nella griglia vengono visualizzate le principali informazioni relative ai movimenti di rettifica inserite in Prima Nota: è possibile dettagliare ulteriormente tali informazioni selezionando il flag Dettagli (in alto sulla sinistra) per visualizzare anche le eventuali note associate al movimento. Nella griglia sono presenti le seguenti colonne: C/Partita: conto di contropartita associato alle registrazioni di rettifica effettuate; Descrizione: descrizione del conto di contropartita utilizzato; se è attivo il flag Dettagli visualizza anche la descrizione del movimento; Dare/Avere: valori DARE/AVERE inseriti nelle registrazioni di rettifica (riferiti alla C/Partita) In alto sulla destra sono presenti i campi: Saldo Rett.: riporta il saldo delle rettifiche effettuate nel conto visualizzato; Totali: vengono indicati i Totali DARE e AVERE. 3 da Contabilità Struttura Contabile cartella Bilancio di Chiusura

16 16 Manuale Operativo Esempio di maschera con visualizzazione Dettagli In fondo alla maschera sono presenti i pulsanti: Permette di inserire nuovi movimenti di rettifica al conto su cui si è posizionati: viene aperta una maschera che contiene i seguenti campi:

17 FONDO IMPOSTE: Gestione Imposte e Studi di Settore - 17 Causale (non modificabile): causale contabile predefinita come Causale Movimenti di Rettifica; Numero Documento (non obbligatorio): numero originario del documento da registrare; Data di Registrazione: data per la registrazione contabile dei documenti; viene proposta la data di fine esercizio, ma il dato è modificabile; Conto (non modificabile): conto di bilancio in esame; Importo (Conto): valore da rettificare al conto principale. Nel caso in cui il valore sia positivo, viene considerato con segno Dare, mentre per considerarlo con segno Avere, in valore deve essere inserito con segno negativo; Nota Conto Principale: eventuali note sulla riga del conto principale; Contropartita (obbligatorio): conto di contropartita da utilizzare per la creazione del movimento automatico; Note Contropartita: eventuali note sulla riga del conto contropartita. Con il pulsante presente al margine destro del campo delle Note è possibile riportare i dati delle note inserite nel campo Nota Conto Principale nel campo Note Contropartita e viceversa. Cliccando su Conferma i dati vengono riportati nella maschera di visualizzazione delle Rettifiche ed automaticamente la registrazione viene riportata in Prima Nota. Nella griglia, viene evidenziata l ultima registrazione di rettifica inserita nel conto.

18 18 Manuale Operativo Il pulsante è abilitato solo se è attivo il flag Dettagli: viene aperta la maschera delle rettifiche in modalità di variazione. La maschera di variazione delle rettifiche è simile a quella d inserimento: l unica differenza è nel campo Importo che, in inserimento, si riferisce al codice Conto, mentre nella maschera di variazione lo stesso campo si riferisce al conto di Contropartita. Come consuetudine, gli importi visualizzati nel campo Importo risultano positivi se in Dare e negativi se in Avere (in questo caso, riferiti al conto di contropartita). Cliccando sul pulsante Elimina, il movimento di rettifica viene eliminato anche dalla Prima Nota, previa ulteriore conferma come da messaggio sotto visualizzato

19 FONDO IMPOSTE: Gestione Imposte e Studi di Settore Imposte e Variazioni Una volta estratti i dati dalla Gestione Imposte e Studi di settore, è possibile avviare la gestione del Fondo Imposte: questa funzione effettuerà l elaborazione considerando il valore del Saldo Finale dei conti contabili, ovvero i valori visualizzati nella griglia e determinati in base ai diversi parametri attivati (Dare, Avere, Rettifiche, eventuali Simulazioni, eventuali movimenti simulati di ratei/risconti ed eventuali movimenti extracontabili considerati nell estrazione). Si può accedere tramite due differenti pulsanti: cliccando sul pulsante si accede alla gestione delle variazioni in aumento e in diminuzione, Variazioni IRAP ed agli studi di settore per i soggetti in contabilità ordinaria, in base a ciò che è stato impostato nella funzione Utilità Variazione Società cartella Varie, in particolare nei campi Tipo Contabilità >> Ordinaria Collegamento DR >> quadro interessato (740F, 750F, 760F) cliccando sul pulsante si accede alla gestione del quadro G (contabilità Semplificata), quadro E (contabilità Professionisti), dei Valori per IRAP ed agli Studi di Settore, in base a ciò che è stato impostato nella funzione Utilità Variazione Società cartella Varie, nei campi Tipo Contabilità >> Semplificata >> Professionisti >> Professionisti Semplificata Collegamento DR. >> è indicato il quadro interessato (740E, 750E, 740G, 750G) Inoltre, è necessario procedere alla compilazione dei seguenti campi: Codice Attività Codice Studio >> se compilato, attiva gli STUDI DI SETTORE >> altrimenti, attiva i PARAMETRI (in base al Codice Attività del campo precedente) Il dettaglio di tutte queste funzioni è riportato nel presente manuale nei prossimi capitoli. Se non è stato impostato il codice studio nella società, viene rilevata l anomalia e viene richiesto all utente se si deve cambiare in modo automatico il codice dello studio.

20 20 Manuale Operativo 2.1 Elenco sintetico delle cartelle In questo paragrafo riportiamo un elenco sintetico delle cartelle presenti nel fondo imposte: tali cartelle saranno poi dettagliate nei paragrafi successivi. Visualizza il prospetto relativo al quadro RS della dichiarazione Unico Società di Capitali: è calcolato automaticamente in base alla riclassificazione del bilancio CEE. Il presente prospetto è attivo solamente nel caso in cui la società è collegata al 760 quadro F. Visualizza il prospetto del quadro EC: è possibile effettuare la compilazione dei dati di questo quadro tramite i dati presenti nell anagrafica dei cespiti. (o Variazioni in caso di società di persone o persona fisica/ ditta individuale). Visualizza il reddito fiscale ed il calcolo delle imposte come stabilito dall art. 83 del T.U.I.R., apportando all utile o alla perdita risultante dal conto economico relativo all esercizio chiuso nel periodo d imposta, le variazioni in aumento o in diminuzione. Visualizza il valore della produzione IRAP per tutti i tipi di dichiarante. La base imponibile IRAP, in base alla normativa in vigore dal periodo d imposta 2008, varia in base al tipo di dichiarante e di contabilità e in considerazione dell eventuale opzione per i soggetti Irpef (persone fisiche e società di persone) in contabilità ordinaria, per calcolare l imposta considerando i valori di bilancio, come per le società di capitali. Visualizza tutti i conti collegati alle varie voci contrassegnate con il pulsantino maschera Variazioni IRES (senza possibilità di modifica dei conti collegati). nella Visualizza il prospetto collegato alle varie voci contrassegnate con il pulsantino nella maschera Variazioni IRES. Nel prospetto sono presenti i calcoli necessari per differire i valori negli esercizi successivi, sospendere dei costi non fiscalmente deducibili e rateizzare dei componenti positivi in più esercizi. Visualizza il prospetto, per il calcolo della deducibilità dell eccedenza degli interessi passivi rispetto a quelli attivi (c.d. interessi passivi netti), nel limite del 30% del ROL Reddito Operativo Lordo (novità 2008). La scheda si attiva solo per le società di capitali, come previsto dalla normativa vigente.

21 FONDO IMPOSTE: Gestione Imposte e Studi di Settore - 21 Visualizza l insieme dei valori contabili differiti agli esercizi successivi suddivisi per voce e anno, calcolati e gestiti nella cartella Variazioni IRES. In base al codice attività inserito nella funzione Variazione Società nella cartella Varie, viene associato il codice studio di settore, in relazione al quale vengono gestiti i quadri nella cartella Studi/Parametri; i quadri gestiti sono differenti tra i professionisti e le imprese. Visualizza il prospetto contabile utile per la redazione degli Studi di Settore oppure dei Parametri, in funzione al contenuto dei campi Codice Studio e Codice Attività nell Anagrafica della società; in particolare, se non è presente il codice studio vengono gestiti i Parametri. Espone prospetti differenti in base al tipo di contabilità e al quadro indicato nell Anagrafica della società: in particolare, per le contabilità ordinarie riporta il dettaglio degli Studi di Settore (o dei Parametri), per le contabilità semplificate riporta il dettaglio del quadro RG e degli Studi di Settore (o dei Parametri) ed infine per le contabilità professionisti riporta il dettaglio del quadro RE e degli Studi di Settore (o dei Parametri) Visualizza il prospetto relativo ai Dati di Bilancio relativi al quadro RF dell Unico Società di Persone e dell Unico Persone Fisiche. Vengono evidenziati gli errori di quadratura tra l Importo Contabile Originale e l Importo Digitato nei vari prospetti delle Variazioni IRES.

22 22 Manuale Operativo Cartella Differenze e rilevazione automatica delle quadrature La cartella Differenze (posizionata come ultima cartella) evidenzia automaticamente le differenze di quadratura tra gli importi provenienti dalla contabilità e gli importi editati nei vari prospetti delle Variazioni IRES dopo le modifiche. Il controllo viene effettuato all apertura nella gestione del Fondo Imposte (cliccando sul pulsante Imposte e Variazioni della maschera principale): entrati nella funzione, se sono stati rilevati degli errori, al primo posizionamento con il cursore in un punto qualsiasi della griglia delle Variazioni IRES viene visualizzato il seguente messaggio: Nel caso in cui, dopo aver effettuato modifiche nei vari conti / righi esistono ancora delle differenze di valori che sono notificati nella cartella Differenze, alla conferma della funzione viene segnalato il seguente messaggio con l indicazione delle voci i cui valori non quadrano: Cliccando su NO si torna alla maschera principale. Cliccando su SI viene aperta la cartella con le differenze per effettuare le sistemazioni.

23 FONDO IMPOSTE: Gestione Imposte e Studi di Settore - 23 Le colonne presenti nella griglia sono le seguenti: Voce: rigo ed eventuale campo del prospetto ad esso collegato che genera la differenza; Conto o dettaglio Prospetto: conto del Piano Conti collegato alla voce della matrice nel quale sono state apportate delle variazioni rispetto al valore precedente. Cliccando due volte, viene aperto il rigo e, confermandolo, la differenza viene sistemata; Imp. Contabile Orig.: saldo dei conti ripresi dalla contabilità collegati alle voci delle matrici di cui sono state effettuate le modifiche e che sono da sistemare; Importo Digitato: valore che è stato digitato e che è da sistemare nei vari conti e prospetti; Imp. Contabile Nuovo: campi del prospetto in cui è presente l errore o l eventuale differenza tra importo contabile originale e quello digitato. Cliccando due volte in un punto qualsiasi della riga della differenza, viene visualizzata ed aperta la cartella delle Variazioni IRES ed il cursore si posiziona esattamente sulla voce da correggere. Esempio: correzione della voce F1621 Irap. Con doppio click sulla riga con voce F1621 Viene aperta la cartella delle Variazione IRES ed il cursore è posizionato esattamente sulla voce F1621 In fondo alla maschera sono presenti i pulsanti che verranno descritti nel paragrafo Pulsanti e funzioni delle Variazioni IRES.

24 24 Manuale Operativo Premendo sul pulsante Imposte e Variazioni viene avviata la funzione: Viene visualizzata la griglia delle Variaz.IRES (o Variazioni in caso di persona fisica o ditta individuale; Variaz.IRPEF e società di persone) con i righi del quadro RF 4 della dichiarazione dei redditi relativo alle variazioni in aumento e in diminuzione che devono essere eseguite sull utile civilistico, come stabilito dall art. 83 del T.U.I.R., per determinare il reddito fiscale e le imposte. Per ogni tipologia di soggetto (persona fisica o società) sarà visualizzato il corrispondente quadro RF in base al quadro che è stato impostato nell Anagrafica della Società 5. Per ogni rigo saranno prelevati i dati direttamente dai saldi contabili, eventualmente modificati dalle simulazioni. La funzione è divisa in diverse cartelle: le maschere e i pulsanti di tali cartelle saranno meglio spiegati nei paragrafi successivi. Nota: il totale dei valori indicati nella ripartizione (calcolato nella colonna Valore della produzione in base alla percentuale) dovrà coincidere con il Valore della produzione netta: fino a quando non sarà stata completata la ripartizione verranno segnalate delle differenze nella sezione IRAP; tali differenze saranno segnalate anche per quanto riguarda il Valore della produzione settore agricolo fino a quando non sarà stata confermata la relativa ripartizione. 4 L esatta interpretazione dei saldi contabili dipende dal corretto collegamento dei conti dalla funzione Collegamento Rapido PdC a Voci di Riclassificazione. 5 Visualizzabile accedendo da Utilità Variazione Società cartella Varie, campo Collegamento DR.

25 FONDO IMPOSTE: Gestione Imposte e Studi di Settore Opzioni Viene visualizzata la maschera sottostante in cui sono indicati i collegamenti alle procedure dichiarativa esterna TeFa e Gerico ed ai file in cui sono presenti i dati leasing. La procedura dichiarativa TeFa gestisce i Terreni, i Fabbricati e il quadro EC del dichiarante (per maggiori specifiche in merito rimandiamo al manuale della procedura dichiarativa), mentre la procedura ministeriale Gerico gestisce gli Studi di Settore. Maschera delle Opzioni per i soggetti Irpef in contabilità ordinaria (contiene flag aggiuntivi rispetto a quella delle soc. di capitali, per le riprese Irap e i dati di bilancio)

26 26 Manuale Operativo Collegamento TEFA Se nella sezione Selezione percorso file dati TeFa non è impostato alcun flag e non è indicato alcun percorso, nel rigo RF9 delle Variazioni IRES i campi sono in giallo e di conseguenza sono editabili manualmente come dalla videata sotto esposta: Invece, se è stato impostato il flag Gestione Terreni e Fabbricati Esterna, alla conferma nel rigo RF9 delle Variazioni IRES, sono ripresi automaticamente i dati dal quadro TOT dalla procedura TeFa. Gli eventuali valori inseriti manualmente verranno integrati con quelli ripresi.

27 FONDO IMPOSTE: Gestione Imposte e Studi di Settore - 27 I valori inseriti manualmente sono riportati in giallo, mentre quelli ripresi dalla procedura TeFa sono riportati delle dopo le righe manuali. Infine, impostando il flag su Gestione quadro EC esterna, verranno ripresi automaticamente i dati presenti nel quadro denominato EC dalla procedura TeFa e sarà compilato il rigo dei Componenti Negativi nel quadro EC delle Variazioni IRES. Selezionando uno dei due flag, è possibile impostare il percorso della procedura TeFa.

28 28 Manuale Operativo Collegamento a LEASING Inserendo il flag nel campo Percorso file dati leasing è possibile inserire il percorso in cui sono presenti i file con i dati relativi ai contratti di leasing. Dopo aver inserito il percorso manualmente, cliccando su Conferma tali dati saranno automaticamente riportati nel prospetto presente nelle Variazioni IRES al rigo IQ9 degli Interessi Passivi Impliciti al Leasing. La modalità operativa della gestione del Leasing è descritta nell apposito manuale. Gestione automatica BENI STRUMENTALI Abilitando questo flag, è possibile effettuare la compilazione automatica dei righi degli studi di settore relativi ai beni ammortizzabili prelevando i dati dall anagrafica dei cespiti (si veda il paragrafo Errore. L'origine riferimento non è stata trovata.). Considera valori civilistici per gestione automatica Beni Strumentali Abilitando questo flag, è possibile considerare i valori civilistici dei beni strumentali anziché quelli fiscali. Calcolo automatico ALIQUOTA MEDIA Abilitando questo flag, è possibile effettuare la compilazione automatica dei righi degli studi di settore nella sezione Elementi necessari alla determinazione dell'aliquota (si veda il paragrafo Aliquota Media). Gestione automatica variazioni fiscali connesse agli AMMORTAMENTI ANTICIPATI Abilitando questo flag è possibile effettuare la compilazione automatica dei righi del quadro EC prelevando i dati dall anagrafica dei cespiti (si veda il paragrafo Quadro EC). Collegamento a GERICO Questa sezione consente di indicare quali versioni di Gerico utilizzare per elaborare gli studi di settore ed effettuare delle simulazioni. Nel campo Percorso Gerico Anno Precedente è necessario indicare il percorso in cui sono presenti i dati della procedura Gerico per effettuare delle simulazioni (ad esempio: essendo posizionati nell esercizio 2008, si dovrà indicare il percorso di Gerico 2008).

29 FONDO IMPOSTE: Gestione Imposte e Studi di Settore - 29 Dopo aver inserito il percorso, cliccando sul tasto conferma viene creata una copia della procedura Gerico2008 denominandola GericoKing2008 (modificando il percorso in GericoKing2008), in modo che i dati dichiarativi riferiti all anno d imposta 2007 presenti nella procedura Gerico2008 non vengano alterati. Da questo momento in poi tutte le simulazioni saranno eseguite su GericoKing2008 e, dopo aver consolidato i dati, saranno ripresi nella nuova procedura Gerico2009 nel momento in cui la Sogei (la società ministeriale che fornisce il software) rilascerà la nuova versione. Una volta rilasciata la nuova versione di Gerico, sarà possibile indicare il relativo percorso nel campo Percorso Gerico Anno Corrente così come indicato nella seguente schermata: Se viene attivato il percorso Gerico Anno Corrente, l elaborazione degli studi sarà preparata in modo definitivo. Nel caso in cui il percorso di Gerico sia mappato tramite la connessione ad un unità di rete oppure nell apposito campo non sia presente il percorso, alla conferma viene segnalato il seguente messaggio: Se il codice attività o studio della società sono differenti rispetto a quelli inseriti nella procedura Gerico, viene segnalato il seguente messaggio: Nota: se si è posizionati nell esercizio 2009, si avrà come percorso anno precedente (per gestire le simulazioni ed in attesa dell uscita di Gerico2010) GericoKing2009 e come percorso anno corrente Gerico2010 (elaborazione definitiva). Il primo inserimento del percorso anno precedente indicare la cartella Gerico2009, alla conferma verrà automaticamente duplicata ed indicata in GericoKing2009.

30 30 Manuale Operativo Attivando il flag Impostazione automatica dei corrispettivi non annotati nelle scritture contabili vengono abilitati i campi Adeguamento automatico studi/ parametri e, solo per le società di capitali, il flag Considera valori ricalcolati su indici proposti dal contribuente. In tal modo vengono gestiti automaticamente la ripresa dei ricavi non annotati nelle scritture contabili e l adeguamento agli studi di settore/ parametri (per esempio RF13 per le società di capitali). Per i dettagli si rimanda al paragrafo STUDI DI SETTORE. Considera VARIAZIONI IRES nel calcolo degli studi di settore Abilitando questo flag, è possibile effettuare la compilazione automatica del rigo Reddito d impresa degli Studi/Parametri (si veda il paragrafo Calcolo Reddito d Impresa). IRAP NON esportare acconto in procedura dichiarativa Per non esportare gli acconti Irap nella procedura dichiarativa, in considerazione del fatto che potrebbe risultare più comoda la ripresa direttamente dalla procedura fiscale dell anno d imposta precedente. Esportazione dati di bilancio del quadro RF in procedura dichiarativa Opzione impostata di default solo per i soggetti Irpef in contabilità ordinaria (persone fisiche e società di persone), per consentire il passaggio automatico dei dati nel quadro RF nella procedura dichiarativa. Togliendo il flag il passaggio dei dati al programma dichiarativo non avverrà più automaticamente.

31 FONDO IMPOSTE: Gestione Imposte e Studi di Settore - 31 Quadro RS esporta SOLO saldo finale in procedura dichiarativa Opzione selezionabile solo per le società di capitali, per consentire di esportare i dati di bilancio relativi al periodo d imposta in elaborazione. Gestione Accantonamenti Sempre nelle Opzioni, è presente una sezione dedicata alla gestione degli accantonamenti per le imposte differite ed anticipate: è possibile indicare da quale anno si è deciso (per la società) di rilevare in contabilità gli accantonamenti per le imposte differite ed anticipate; la procedura inizierà a girare i valori accantonati nell esercizio 2003 (ad esempio) come storni nell esercizio Gestione PERDITE Consente di definire l anno d inizio dell utilizzo del Fondo Imposte, impostando un corretto funzionamento degli automatismi legati alla gestione delle perdite. Siamo nel caso in cui un utente abbia gestito la contabilità con il programma gestionale da più di due anni, senza utilizzare il fondo imposte. Nel momento in cui viene scelto di utilizzare il fondo imposte sarà necessario indicare la data di inizio delle perdite, in questo modo tutti i campi del prospetto per la gestione delle perdite saranno editabili. Nei campi in giallo è così possibile riportare le perdite pregresse in moda da ottenere un calcolo corretto del reddito imponibile

32 32 Manuale Operativo Gestione PERCENTUALI IRAP/IRES Consente di indicare le percentuali che verranno utilizzate all interno della procedura per il calcolo IRES ed IRAP. In fondo alla maschera è presente il pulsante denominato Conferma ed estendi ad altre società che consente di apportare le impostazioni della società in elaborazione alle altre società: il pulsante è sempre attivo, anche se non sono state apportate delle modifiche. Questo permette all utente di effettuare l aggiornamento delle altre società in qualsiasi momento, magari dopo avere verificato il buon esito delle variazioni apportate in precedenza. Alla pressione del pulsante viene aggiunta una sezione (nel lato destro della maschera) nella quale l utente potrà selezionare quali sono i campi che devono essere aggiornati nelle altre società, quelli che possono essere gestiti in comune con le altre società. Determina IRAP come sogg. IRES Per i soggetti Irpef in contabilità ordinaria (persone fisiche e società di persone) che hanno scelto di calcolare l Irap come le società di capitali, la ripresa dei dati nei relativi quadri Irap sarà differente in base al tipo di calcolo scelto. Per tali soggetti, infatti, i dati vengono ripresi normalmente nella prima sezione del quadro dichiarativo di riferimento (IQ per le persone fisiche e IP per le società di persone), compilato ai sensi dell art. 5-bis del D. Lgs. n. 446/1997. Qualora invece si optasse per il calcolo dell Irap come per le società di capitali, ai sensi degli articoli 5 e 6 del D. Lgs. n. 446/1997, la ripresa avverrà nella seconda sezione del quadro dichiarativo relativo. Per attivare l opzione cliccare sul tasto Opzioni all interno del Fondo Imposte e selezionare il flag posto nella parte inferiore della maschera: Impostando il flag nel 2008, viene attivato automaticamente anche per i due esercizi successivi, come previsto dalla normativa in vigore. La scheda dell Irap nel programma gestionale sarà simile a quella per le società di capitali, comprese le variazioni in aumento e in diminuzione previste dalla normativa, con l unica differenza nell indicazione dei righi dichiarativi di riferimento (IQ e IP, anziché IC); il quadro IS invece sarà sempre lo stesso, in quanto comune a tutti i tipi di dichiarante.

33 FONDO IMPOSTE: Gestione Imposte e Studi di Settore - 33 In fondo alla maschera è presente il pulsante denominato Conferma ed estendi ad altre società che consente di apportare le impostazioni della società in elaborazione alle altre società: il pulsante è sempre attivo, anche se non sono state apportate delle modifiche. Questo permette all utente di effettuare l aggiornamento delle altre società in qualsiasi momento, magari dopo avere verificato il buon esito delle variazioni apportate in precedenza. Alla pressione del pulsante viene aggiunta una sezione (nel lato destro della maschera) nella quale l utente potrà selezionare quali sono i campi che devono essere aggiornati nelle altre società e quelli che possono essere gestiti in comune con le altre società: E possibile selezionare uno o più flag contemporaneamente; al termine della selezione premere il pulsante Seleziona le Società presente in fondo alla maschera. Nel caso in cui non sia stato selezionato nessun flag, verrà segnalato che non è stato selezionato nessun parametro da riportare attraverso il messaggio

34 34 Manuale Operativo All apertura della maschera selezionare le società su cui apportare le modifiche, scegliendole una ad una oppure tutte insieme tramite il pulsante Sel. Tutto Premere quindi il pulsante Conferma per confermare l aggiornamento delle Opzioni in tutte le società selezionate.

35 FONDO IMPOSTE: Gestione Imposte e Studi di Settore Quadro RS E presente una sezione all interno della Gestione del Fondo Imposte denominata Quadro RS che analizza il dettaglio dei righi relativi al quadro RS dell Unico Società di Capitali. Il programma provvede automaticamente, in base ai collegamenti presenti al Bilancio CEE, ad effettuare la riclassificazione del bilancio ed a compilare i singoli righi del quadro 6. Questa sezione è attiva solamente se la società è collegata come quadro dichiarativo nella Variazione della Società al 760 quadro F, mentre è disattiva per tutti gli altri collegamenti. 6 E necessario aver effettuato la riclassificazione dell esercizio precedente a quello in elaborazione, altrimenti il quadro RS non può essere compilato e non sarà attiva la sezione.

36 36 Manuale Operativo Cliccando con il tasto destro in un qualsiasi punto della griglia si potrà scegliere se visualizzare sempre la finestra di riepilogo oppure se non visualizzarla mai. Visualizza sempre riepilogo: viene sempre visualizzata questa maschera di riepilogo dello stato patrimoniale e del conto economico ogni volta che si accede al quadro RS e sarà aggiornata ad ogni modificata effettuata Non visualizza mai riepilogo: non viene mai visualizzata la maschera di riepilogo dello stato patrimoniale e del conto economico. Nessuna selezione: nel caso in cui non sia stata selezionata nessuna delle due voci, la maschera di riepilogo si attiva solamente quando l utile dello stato patrimoniale e del conto economico sono differenti. In questa sezione l utente, infatti, può inserire dei valori di rettifica nella colonna Rettifica: il risultato d esercizio presente in fondo alla maschera verrà aggiornato ad ogni inserimento In questo esempio è stato indicato un importo di tra gli Oneri Straordinari, senza indicare alcuna contropartita tra il patrimoniale: il programma ha rilevato che l utile economico è differente da quello patrimoniale e quindi ha aperto la maschera relativa al riepilogo ed evidenzia la differenza.

37 FONDO IMPOSTE: Gestione Imposte e Studi di Settore - 37 In presenza del quadro RS, il risultato economico riportato nelle Variazioni IRES corrisponde a quello calcolato nel quadro stesso; viceversa, se non è presente, verrà ripreso l utile calcolato nella Gestione Saldi di Bilancio (risultato contabile). Al fine di poter ottenere un valore reale che rispecchia gli effettivi valori di bilancio, nel caso in cui dalla gestione imposte e studi è stata selezionata una simulazione, la sezione relativa al Quadro RS è disattivata ed il risultato economico è influito dalla simulazione.

38 38 Manuale Operativo Tabella Collegamenti Voci Di Riclassificazione - Quadri RS I tipi di riclassificazione gestiti sono quelli standard: BCE o MODE. I dati presenti nel modello saranno quelli importati nel modello Unico per Società di Capitali (di seguito viene riportata la TABELLA DEI COLLEGAMENTI TRA LE VOCI DI RICLASSIFICAZIONE E I QUADRI RS ) (1) - STATO PATRIMONIALE Rigo Voci di Bilancio Cee RS1 1-01, , RS2 1-02, , , , , , , , RS , , , , , RS , , , , , , , , , RS , , , , , , , , , RS RS , RS RS RS , RS , , , , , , , , , , RS , , , , , RS , , , RS , 1-05 RS RS S RS , , , ,, , , , , RS RS , , , , RS RS , , RS , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , RS24, , , , , , , , , , , , , , , RS , 2-06

2.1 CAUSALI: Implementazione sui diritti degli utenti [5.20.1E]

2.1 CAUSALI: Implementazione sui diritti degli utenti [5.20.1E] Bollettino 5.2.0-27 2 CONTABILITA 2.1 CAUSALI: Implementazione sui diritti degli utenti [5.20.1E] L implementazione permette di visualizzare nella consultazione e nella stampa dei mastrini solo le causali

Dettagli

Nuova modalità di esportazione dei dati dalla Contabilità all Unico Persone Fisiche, Unico Società di Persone, Unico Società di Capitali

Nuova modalità di esportazione dei dati dalla Contabilità all Unico Persone Fisiche, Unico Società di Persone, Unico Società di Capitali Nota Salvatempo Contabilità 22 APRILE 2013 Nuova modalità di esportazione dei dati dalla Contabilità all Unico Persone Fisiche, Unico Società di Persone, Unico Società di Capitali Fino all anno 2012, il

Dettagli

Manuale di Aggiornamento BOLLETTINO. Rel. 4.90.1G. DATALOG Soluzioni Integrate a 32 Bit

Manuale di Aggiornamento BOLLETTINO. Rel. 4.90.1G. DATALOG Soluzioni Integrate a 32 Bit KING Manuale di Aggiornamento BOLLETTINO Rel. 4.90.1G DATALOG Soluzioni Integrate a 32 Bit - 2 - Manuale di Aggiornamento Sommario 1 PER APPLICARE L AGGIORNAMENTO... 3 2 CONTABILITA : IVA PER CASSA...

Dettagli

5.16.4 [5.0.1H4/ 10] Ordini Clienti: Definizione piano di fatturazione

5.16.4 [5.0.1H4/ 10] Ordini Clienti: Definizione piano di fatturazione Bollettino 5.00-229 5.16.4 [5.0.1H4/ 10] Ordini Clienti: Definizione piano di fatturazione Per risolvere l esigenza delle aziende di manutenzione (che operano su impianti), che richiedono la fatturazione

Dettagli

Gestione e allineamento delle Giacenze

Gestione e allineamento delle Giacenze Release 5.20 Manuale Operativo INVENTARIO Gestione e allineamento delle Giacenze Il modulo permette la contemporanea gestione di più inventari, associando liberamente ad ognuno un nome differente; può

Dettagli

RECUPERO CREDITI. Gestione del Credito Clienti. Release 5.20 Manuale Operativo

RECUPERO CREDITI. Gestione del Credito Clienti. Release 5.20 Manuale Operativo Release 5.20 Manuale Operativo RECUPERO CREDITI Gestione del Credito Clienti Programma pensato per la funzione di gestione del credito: permette di memorizzare tutte le informazioni relative alle azioni

Dettagli

Gestione Cespiti. Revisione 04.04.2011. 11/06/2015 pag. 1

Gestione Cespiti. Revisione 04.04.2011. 11/06/2015 pag. 1 Gestione Cespiti SiCia Revisione 04.04.2011 11/06/2015 pag. 1 Sommario Importazione da precedente procedura... 3 Anagrafica ditta... 8 Menù cespiti... 11 Gestione anagrafica cespite... 12 Storico cespiti...

Dettagli

Nuova modalità di esportazione dei dati dalla Contabilità all Unico Persone Fisiche, Unico Società di Persone, Unico Società di Capitali

Nuova modalità di esportazione dei dati dalla Contabilità all Unico Persone Fisiche, Unico Società di Persone, Unico Società di Capitali Nota Salvatempo Contabilità 06 MAGGIO 2013 Nuova modalità di esportazione dei dati dalla Contabilità all Unico Persone Fisiche, Unico Società di Persone, Unico Società di Capitali Fino all anno 2012, il

Dettagli

SOFTWARE GESTIONALE. Manuale d uso

SOFTWARE GESTIONALE. Manuale d uso SOFTWARE GESTIONALE Manuale d uso Le informazioni riportate su questo documento potrebbero risultare, al momento della lettura, obsolete o poco attinenti alla versione in uso. Consigliamo la consultazione

Dettagli

Manuale di Aggiornamento COMUNICAZIONE OPERAZIONI RILEVANTI AI FINI IVA 2011. DATALOG Soluzioni Integrate a 32 Bit

Manuale di Aggiornamento COMUNICAZIONE OPERAZIONI RILEVANTI AI FINI IVA 2011. DATALOG Soluzioni Integrate a 32 Bit KING Manuale di Aggiornamento COMUNICAZIONE OPERAZIONI RILEVANTI AI FINI IVA 2011 DATALOG Soluzioni Integrate a 32 Bit - 2 - Manuale di Aggiornamento Sommario 1 Comunicazione Operazioni rilevanti IVA per

Dettagli

CONTABILITÀ. Gestione Attività Multipunto. Release 5.20 Manuale Operativo

CONTABILITÀ. Gestione Attività Multipunto. Release 5.20 Manuale Operativo Release 5.20 Manuale Operativo CONTABILITÀ Gestione Attività Multipunto L art. 10, Legge 8 maggio 1998, n. 146 ha previsto l obbligo di annotazione separata dei costi e dei ricavi relativi alle diverse

Dettagli

Manuale di Aggiornamento BOLLETTINO. Rel. 5.30.1B. DATALOG Soluzioni Integrate a 32 Bit

Manuale di Aggiornamento BOLLETTINO. Rel. 5.30.1B. DATALOG Soluzioni Integrate a 32 Bit Manuale di Aggiornamento BOLLETTINO Rel. 5.30.1B DATALOG Soluzioni Integrate a 32 Bit - 2 - Manuale di Aggiornamento Sommario 1 2 3 4 5 6 PER APPLICARE L AGGIORNAMENTO... 3 CONTABILITA... 5 2.1 Apertura

Dettagli

Stampe Contabili, Registri IVA e Bollati

Stampe Contabili, Registri IVA e Bollati Release 5.20 Manuale Operativo CONTABILITA' Stampe Contabili, Registri IVA e Bollati Nel presente manuale verranno analizzate tutte le stampe contabili, quali ad esempio la stampa del bilancio, quella

Dettagli

4.6 LISTINI PLUS: Importazione listini fornitori [5.20.0/10]

4.6 LISTINI PLUS: Importazione listini fornitori [5.20.0/10] - 88 - Manuale di Aggiornamento 4.6 LISTINI PLUS: Importazione listini fornitori [5.20.0/10] È ora possibile importare i listini fornitori elencati in un file Excel. Si accede alla funzione dal menù Magazzino

Dettagli

Manuale di Aggiornamento BOLLETTINO. Rel. 5.0.1H3. DATALOG Soluzioni Integrate a 32 Bit

Manuale di Aggiornamento BOLLETTINO. Rel. 5.0.1H3. DATALOG Soluzioni Integrate a 32 Bit KING Manuale di Aggiornamento BOLLETTINO Rel. 5.0.1H3 DATALOG Soluzioni Integrate a 32 Bit - 2 - Manuale di Aggiornamento Sommario 1 PER APPLICARE L AGGIORNAMENTO... 3 2 ARCHIVI E GENERALE... 5 2.1 Gestione

Dettagli

King Bilanci. Gestione Bilanci e Fondo Imposte

King Bilanci. Gestione Bilanci e Fondo Imposte King Bilanci Gestione Bilanci e Fondo Imposte Gestione Bilanci e Fondo Imposte... 3 L elaborazione innovativa dei bilanci e Fiscalità Integrata... 3 I moduli scalabili di KING BILANCI... 4 L innovazione

Dettagli

Emissione, Conferma e Stampa dei Bonifici

Emissione, Conferma e Stampa dei Bonifici Release 5.20 Manuale Operativo BONIFICI Emissione, Conferma e Stampa dei Bonifici La gestione dei bonifici consente di automatizzare le operazioni relative al pagamento del fornitore tramite bonifico bancario,

Dettagli

CONTABILITÀ ANALITICA

CONTABILITÀ ANALITICA Release 4.90 Manuale Operativo CONTABILITÀ ANALITICA Gestione dei Centri di Costo e delle Commesse Il modulo Contabilità Analitica abilita la gestione dei Centri di Costo e delle Commesse su tre procedure

Dettagli

CODICI IVA. Adeguamento aliquote d'imposta. Release 5.00 Manuale Operativo

CODICI IVA. Adeguamento aliquote d'imposta. Release 5.00 Manuale Operativo Release 5.00 Manuale Operativo CODICI IVA Adeguamento aliquote d'imposta Per rendere funzionale e veloce l adeguamento dei codici Iva utilizzati nel sistema gestionale, e rispondere così rapidamente alle

Dettagli

GESTIONE CESPITI CREAZIONE NUOVO CONTO IMMOBILIZZAZIONE

GESTIONE CESPITI CREAZIONE NUOVO CONTO IMMOBILIZZAZIONE GESTIONE CESPITI Con Businesspass è possibile gestire i vari tipi di immobilizzazioni. Di seguito tutti i passaggi necessari per tale gestione. CREAZIONE NUOVO CONTO IMMOBILIZZAZIONE Se si ha la necessità

Dettagli

Gestione Beni Strumentali

Gestione Beni Strumentali Gestione Beni Strumentali La procedura di Gestione Beni Strumentali presente nell omonima voce del menù Contabilità consente di immettere tutti i dati relativi ai Cespiti per ottenerne la stampa del registro

Dettagli

Manuale di Aggiornamento BOLLETTINO. Rel. 5.10.2B. DATALOG Soluzioni Integrate a 32 Bit

Manuale di Aggiornamento BOLLETTINO. Rel. 5.10.2B. DATALOG Soluzioni Integrate a 32 Bit KING Manuale di Aggiornamento BOLLETTINO Rel. 5.10.2B DATALOG Soluzioni Integrate a 32 Bit Bollettino 5.10.2B - 15 2.3 Contabilità Analitica Plus: Nuove funzioni Con l attuale release sono state aggiunte

Dettagli

ASSISTENZA. Indice degli argomenti. Gestione Contratti e Interventi

ASSISTENZA. Indice degli argomenti. Gestione Contratti e Interventi 2 Manuale Operativo Release 4.60 Manuale Operativo ASSISTENZA Gestione Contratti e Interventi GESTIONE ASSISTENZA è il modulo applicativo pensato e realizzato per soddisfare le esigenze delle diverse tipologie

Dettagli

Modulo Cespiti. Tempificazione attività

Modulo Cespiti. Tempificazione attività Nota Salvatempo Cespiti 05 FEBBRAIO 2013 Modulo Cespiti Figura 1 Il modulo Cespiti è integrato al modulo di contabilità consentendo gli inserimenti direttamente dalla prima nota contabile o in alternativa

Dettagli

GUIDA AL PRIMO AVVIO E MANUALE D USO

GUIDA AL PRIMO AVVIO E MANUALE D USO GUIDA AL PRIMO AVVIO E MANUALE D USO Informazioni preliminari Il primo avvio deve essere fatto sul Server (il pc sul quale dovrà risiedere il database). Verificare di aver installato MSDE sul Server prima

Dettagli

CONTABILITÀ ANALITICA

CONTABILITÀ ANALITICA Release 5.20 Manuale Operativo CONTABILITÀ ANALITICA Gestione dei Centri di Costo e delle Commesse Il modulo Contabilità Analitica abilita la gestione dei Centri di Costo e delle Commesse su tre procedure

Dettagli

Mon Ami 3000 Ratei e Risconti Calcolo automatico di ratei e risconti

Mon Ami 3000 Ratei e Risconti Calcolo automatico di ratei e risconti Prerequisiti Mon Ami 3000 Ratei e Risconti Calcolo automatico di ratei e risconti L opzione Ratei e risconti estende le funzioni contabili già presenti nel modulo di base e può essere attivata solo con

Dettagli

Manuale di Aggiornamento BOLLETTINO. Rel. 4.90.1D1. DATALOG Soluzioni Integrate a 32 Bit

Manuale di Aggiornamento BOLLETTINO. Rel. 4.90.1D1. DATALOG Soluzioni Integrate a 32 Bit KING Manuale di Aggiornamento BOLLETTINO Rel. 4.90.1D1 DATALOG Soluzioni Integrate a 32 Bit - 2 - Manuale di Aggiornamento Sommario 1 PER APPLICARE L AGGIORNAMENTO... 3 1.1 Update comune... 4 2 NOVITÀ

Dettagli

GESTIONE DEI BENI USATI

GESTIONE DEI BENI USATI GESTIONE DEI BENI USATI Le aziende che gestiscono questo particolare regime hanno la necessità di determinare l IVA derivante dalla vendita dei beni usati in modo particolare, in linea generale si può

Dettagli

Manuale di Aggiornamento BOLLETTINO. Rel. 5.20.1D. DATALOG Soluzioni Integrate a 32 Bit

Manuale di Aggiornamento BOLLETTINO. Rel. 5.20.1D. DATALOG Soluzioni Integrate a 32 Bit KING Manuale di Aggiornamento BOLLETTINO Rel. 5.20.1D DATALOG Soluzioni Integrate a 32 Bit - 2 - Manuale di Aggiornamento Sommario 1 PER APPLICARE L AGGIORNAMENTO... 3 2 CONTABILITA... 5 2.1 Stampa scadenziario

Dettagli

Manuale Operativo ESTRATTO CONTO. Rel. 4.90. DATALOG Soluzioni Integrate a 32 Bit

Manuale Operativo ESTRATTO CONTO. Rel. 4.90. DATALOG Soluzioni Integrate a 32 Bit KING Manuale Operativo ESTRATTO CONTO Rel. 4.90 DATALOG Soluzioni Integrate a 32 Bit - 2 - Manuale Operativo Sommario 1 NUOVI PROGRAMMI 2009... 3 1.1 ESTRATTI CONTO BANCARI... 3 1.1.1 Scomposizione di

Dettagli

Mon Ami 3000 Cespiti Gestione cespiti e calcolo degli ammortamenti

Mon Ami 3000 Cespiti Gestione cespiti e calcolo degli ammortamenti Prerequisiti Mon Ami 3000 Cespiti Gestione cespiti e calcolo degli ammortamenti L opzione Cespiti è disponibile per le versioni Contabilità e Azienda Pro. Introduzione Il cespite è un qualsiasi bene materiale

Dettagli

Manuale di Aggiornamento BOLLETTINO. Rel. 5.10.2C. DATALOG Soluzioni Integrate a 32 Bit

Manuale di Aggiornamento BOLLETTINO. Rel. 5.10.2C. DATALOG Soluzioni Integrate a 32 Bit Manuale di Aggiornamento BOLLETTINO Rel. 5.10.2C DATALOG Soluzioni Integrate a 32 Bit - 2 - Manuale di Aggiornamento Sommario 1 2 3 4 5 6 PER APPLICARE L AGGIORNAMENTO... 4 1.1 Aggiornamento Patch Storica...

Dettagli

Corrispettivi Ventilazione Grafici

Corrispettivi Ventilazione Grafici HELP DESK Nota Salvatempo 0044 MODULO FISCALE Corrispettivi Ventilazione Grafici Quando serve La normativa Registrazione dei corrispettivi in ventilazione a partire dall'esercizio IVA 2015 Decreto Ministeriale

Dettagli

VERSAMENTI IMU CON MODELLO F24

VERSAMENTI IMU CON MODELLO F24 VERSAMENTI IMU CON MODELLO F24 Software fiscale NOTE OPERATIVE Al fine di gestire con F24 i versamenti IMU è stata aggiunta nella procedura TEFA all interno del dichiarante una funzionalità, simboleggiata

Dettagli

Manuale Operativo CONTABILITÀ GENERALE. BILANCIO CEE E RICLASSIFICAZIONI Rel. 3.31. DATALOG Soluzioni Integrate a 32 Bit

Manuale Operativo CONTABILITÀ GENERALE. BILANCIO CEE E RICLASSIFICAZIONI Rel. 3.31. DATALOG Soluzioni Integrate a 32 Bit KING Manuale Operativo CONTABILITÀ GENERALE BILANCIO CEE E RICLASSIFICAZIONI Rel. 3.31 DATALOG Soluzioni Integrate a 32 Bit - 2 - Manuale Operativo Sommario 1 Riclassificazione dei bilanci... 3 1.1 Tipi

Dettagli

MANUALE UTENTE. Manuale utente relativo al software implementato per unità funzionale C.5 Rifacimento funzioni di rendicontazione

MANUALE UTENTE. Manuale utente relativo al software implementato per unità funzionale C.5 Rifacimento funzioni di rendicontazione 1 INFORMAZIONI GENERALI MANUALE UTENTE Progetto Modulo del Piano di Lavoro Unità funzionale del Piano di Lavoro Descrizione SIGFRIDO Modulo C Rendicontazione C.5 Rifacimento funzioni di rendicontazione

Dettagli

PROFESSIONISTI. Caratteristiche e Impostazioni. Release 5.20 Manuale Operativo

PROFESSIONISTI. Caratteristiche e Impostazioni. Release 5.20 Manuale Operativo Release 5.20 Manuale Operativo PROFESSIONISTI Caratteristiche e Impostazioni In questo manuale verranno descritte tutte le caratteristiche della contabilità professionisti, sia in regime ordinario sia

Dettagli

Manuale di Aggiornamento BOLLETTINO. Rel. 5.10.2E. DATALOG Soluzioni Integrate a 32 Bit

Manuale di Aggiornamento BOLLETTINO. Rel. 5.10.2E. DATALOG Soluzioni Integrate a 32 Bit KING Manuale di Aggiornamento BOLLETTINO Rel. 5.10.2E DATALOG Soluzioni Integrate a 32 Bit - 2 - Manuale di Aggiornamento Sommario 1 2 3 4 5 6 7 8 PER APPLICARE L AGGIORNAMENTO... 3 1.1 Aggiornamento Patch

Dettagli

Collegamento Gestionale 1 e Contabilità Studio AGO Infinity

Collegamento Gestionale 1 e Contabilità Studio AGO Infinity Collegamento Gestionale 1 e Contabilità Studio AGO Infinity Indice degli argomenti Premessa 1. Scenari di utilizzo 2. Parametri 3. Archivi Collegamento 4. Import Dati 5. Export Dati 6. Saldi di bilancio

Dettagli

BARCODE. Gestione Codici a Barre. Release 4.90 Manuale Operativo

BARCODE. Gestione Codici a Barre. Release 4.90 Manuale Operativo Release 4.90 Manuale Operativo BARCODE Gestione Codici a Barre La gestione Barcode permette di importare i codici degli articoli letti da dispositivi d inserimento (penne ottiche e lettori Barcode) integrandosi

Dettagli

NOTE OPERATIVE DI RELEASE

NOTE OPERATIVE DI RELEASE NOTE OPERATIVE DI RELEASE Il presente documento costituisce un integrazione al manuale utente del prodotto ed evidenzia le variazioni apportate con la release. IMPLEMENTAZIONI RELEASE Versione 2016.1.0

Dettagli

Manuale di Aggiornamento CODICE IVA 21% DATALOG Soluzioni Integrate a 32 Bit

Manuale di Aggiornamento CODICE IVA 21% DATALOG Soluzioni Integrate a 32 Bit KING Manuale di Aggiornamento CODICE IVA 21% DATALOG Soluzioni Integrate a 32 Bit - 2 - Manuale di Aggiornamento Sommario 1 D.L. 138/2011: Aumento aliquota IVA al 21%... 3 1.1 Tabella Codici Iva... 3 1.1.1

Dettagli

CONTENUTO DELL AGGIORNAMENTO. Modulo istanza di rimborso irpef/ires per deduzione irap

CONTENUTO DELL AGGIORNAMENTO. Modulo istanza di rimborso irpef/ires per deduzione irap Rescaldina 28/01/2013 Release AG201303 CONTENUTO DELL AGGIORNAMENTO Modulo istanza di rimborso irpef/ires per deduzione irap MODULO ISTANZA DI RIMBORSO IRPEF/IRES PER DEDUZIONE irap Con il seguente aggiornamento

Dettagli

NOTE OPERATIVE DI RELEASE

NOTE OPERATIVE DI RELEASE NOTE OPERATIVE DI RELEASE Il presente documento costituisce un integrazione al manuale utente del prodotto ed evidenzia le variazioni apportate con la release. IMPLEMENTAZIONI RELEASE Versione 2016.1.2

Dettagli

SOFTWARE GESTIONALE. Manuale d uso

SOFTWARE GESTIONALE. Manuale d uso SOFTWARE GESTIONALE Manuale d uso Le informazioni riportate su questo documento potrebbero risultare, al momento della lettura, obsolete o poco attinenti alla versione in uso. Consigliamo la consultazione

Dettagli

LOTTI DI MAGAZZINO. Gestione dei Lotti di Magazzino. Release 5.20 Manuale Operativo

LOTTI DI MAGAZZINO. Gestione dei Lotti di Magazzino. Release 5.20 Manuale Operativo Release 5.20 Manuale Operativo LOTTI DI MAGAZZINO Gestione dei Lotti di Magazzino In questo manuale sono descritte le procedure per gestire correttamente i lotti di magazzino ed i lotti di trasformazione.

Dettagli

One Click Analysis. Gecom MULTI. One Click Analysis. ( Rif. rilascio MULTI vers. 2012.00.08 )

One Click Analysis. Gecom MULTI. One Click Analysis. ( Rif. rilascio MULTI vers. 2012.00.08 ) Gecom One Click Analysis ( Rif. rilascio vers. 2012.00.08 ) One Click Analysis - Folder Analisi Dati ADVANCED PRINT One Click Analysis - Analisi Dati All interno del programma di richiesta stampe Advanced

Dettagli

SCHEDA OPERATIVA. Introduzione. Altri software - OS1BoxFiscale

SCHEDA OPERATIVA. Introduzione. Altri software - OS1BoxFiscale SCHEDA OPERATIVA Area: Titolo: Altri software - OS1BoxFiscale Spesometro Applicazione: OS1BoxFiscale 2.3.0.0 Revisione: 12 Del: 31 Marzo 2015 Contenuto: Impostazioni e modalità di utilizzo di OS1BoxFiscale

Dettagli

6.3 E-MAIL: Invio Estratto Conto, Recupero Crediti e Rubrica

6.3 E-MAIL: Invio Estratto Conto, Recupero Crediti e Rubrica Bollettino 5.0.1H4-23 6.3 E-MAIL: Invio Estratto Conto, Recupero Crediti e Rubrica E disponibile una nuova gestione dell invio e-mail per le funzioni: - Rubrica - Stampa Estratto Conto - Recupero Crediti.

Dettagli

COLLI. Gestione dei Colli di Spedizione. Release 5.20 Manuale Operativo

COLLI. Gestione dei Colli di Spedizione. Release 5.20 Manuale Operativo Release 5.20 Manuale Operativo COLLI Gestione dei Colli di Spedizione La funzione Gestione Colli consente di generare i colli di spedizione in cui imballare gli articoli presenti negli Ordini Clienti;

Dettagli

Gruppo Buffetti S.p.A. Via F. Antolisei 10-00173 Roma

Gruppo Buffetti S.p.A. Via F. Antolisei 10-00173 Roma SOMMARIO VERSIONI CONTENUTE NEL PRESENTE AGGIORNAMENTO...2 AVVERTENZE...2 TUTTE LE CONTABILITA...2 ADEGUAMENTO ARCHIVI (00059z)...2 Disapplicazione regime IVA per cassa...2 Acquisizione dati fatturazione

Dettagli

DICHIARAZIONI FISCALI

DICHIARAZIONI FISCALI DICHIARAZIONI FISCALI DF Riporto dati anno precedente La funzione "Riporto Dati da Anno Precedente permette di riportare i dati "storici" delle dichiarazioni sull'anno 2014, al fine di iniziare ad inserire

Dettagli

Manuale di Aggiornamento BOLLETTINO. Rel. 5.10.2E. DATALOG Soluzioni Integrate a 32 Bit

Manuale di Aggiornamento BOLLETTINO. Rel. 5.10.2E. DATALOG Soluzioni Integrate a 32 Bit KING Manuale di Aggiornamento BOLLETTINO Rel. 5.10.2E DATALOG Soluzioni Integrate a 32 Bit - 2 - Manuale di Aggiornamento Sommario 1 PER APPLICARE L AGGIORNAMENTO... 3 1.1 Aggiornamento Patch Storica...

Dettagli

CONTROLLO DI GESTIONE

CONTROLLO DI GESTIONE Release 5.20 Manuale Operativo CONTROLLO DI GESTIONE Budget, Dipendenti e Rapporto di Gestione Modulo che integra la contabilità analitico (di base) con il controllo di gestione dell aspetto economico,

Dettagli

Gruppo Buffetti S.p.A. Via F. Antolisei 10-00173 Roma

Gruppo Buffetti S.p.A. Via F. Antolisei 10-00173 Roma SOMMARIO VERSIONI CONTENUTE NEL PRESENTE CD... 2 AVVERTENZE... 2 MODALITA DI AGGIORNAMENTO... 2 1. RISOLUZIONE SEGNALAZIONI/TICKET DELLA LINEA... 3 2. IMPLEMENTAZIONI / MIGLIORIE... 4 BILLANCI IO E NOTTA

Dettagli

Manuale di Aggiornamento BOLLETTINO. Rel. 5.2.0. DATALOG Soluzioni Integrate a 32 Bit

Manuale di Aggiornamento BOLLETTINO. Rel. 5.2.0. DATALOG Soluzioni Integrate a 32 Bit KING Manuale di Aggiornamento BOLLETTINO Rel. 5.2.0 DATALOG Soluzioni Integrate a 32 Bit - 2 - Manuale di Aggiornamento Sommario 1 ARCHIVI E GENERALE... 4 1.1 Gestione Parametri Comune... 4 1.1.1 Gestione

Dettagli

RE Registro Elettronico SISSIWEB

RE Registro Elettronico SISSIWEB RE Registro Elettronico e SISSIWEB Guida Docenti Copyright 2013, Axios Italia 1 Voti finali e Scrutini Premessa La gestione Scrutini è ora completamente integrata dentro RE. Sono previste diverse funzioni

Dettagli

GESTIONE DEI BENI USATI

GESTIONE DEI BENI USATI GESTIONE DEI BENI USATI Di seguito vengono elencate le modalità per gestire l acquisto e la cessione dei beni usati OPERAZIONI PRELIMINARI Per gestire l acquisto e la cessione di beni usati è necessario:

Dettagli

2.2 Calcolo dell acconto Questi sono i passi da seguire per effettuare il calcolo dell acconto IVA con e/:

2.2 Calcolo dell acconto Questi sono i passi da seguire per effettuare il calcolo dell acconto IVA con e/: il mondo di e/ Il presente documento è da ritenersi valido per i seguenti prodotti: - e/2 ready - e/2 - e/3 - e/ready - e/impresa - e/sigip OPERAZIONI DI INIZIO ANNO (2016) 1. Introduzione Il presente

Dettagli

CESPITI. Gestione dei beni ammortizzabili. Release 5.20 Manuale Operativo

CESPITI. Gestione dei beni ammortizzabili. Release 5.20 Manuale Operativo Release 5.20 Manuale Operativo CESPITI Gestione dei beni ammortizzabili Il prodotto CESPITI è stato progettato e realizzato per consentire una gestione semplice delle problematiche connesse alla gestione

Dettagli

1. Gestione dei cespiti civilistici / fiscali...2

1. Gestione dei cespiti civilistici / fiscali...2 1. Gestione dei cespiti civilistici / fiscali...2 Introduzione...2 Nuova struttura del menù dei cespiti...4 Conversione archivi...5 Aggiornamento anagrafiche...6 Anagrafica cespiti...8 Calcolo degli ammortamenti...

Dettagli

DALLA CONTABILITA ALLA DICHIARAZIONE DEI REDDITI

DALLA CONTABILITA ALLA DICHIARAZIONE DEI REDDITI Corso Aggiornamento Redditi 20 Aprile 2012 DALLA CONTABILITA ALLA DICHIARAZIONE DEI REDDITI 1 DALLA CONTABILITA ALLA DICHIARAZIONE DEI REDDITI OPERAZIONI PRELIMINARI DI RAGGRUPPAMENTO VERIFICA PARAMETRI

Dettagli

Area Amministrativa Cespiti Flussi operativi

Area Amministrativa Cespiti Flussi operativi Area Amministrativa Indice PREFAZIONE 4 1. Gestione cespiti Padre/Figlio - Rel. 01.07.04 5 1.1 Anagrafica cespiti... 5 1.2 Prima nota... 11 1.2.1. Configurazione contabilità azienda... 11 1.2.2. Conti

Dettagli

Manuale Operativo UR0911100000. Rimborso IRAP 2009. Manuale Operativo

Manuale Operativo UR0911100000. Rimborso IRAP 2009. Manuale Operativo Manuale Operativo UR0911100000 Rimborso IRAP 2009 Manuale Operativo Wolters Kluwer Italia s.r.l. - Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questi documenti può essere riprodotta o trasmessa in qualsiasi

Dettagli

CONTABILITÀ. Gestione Attività Separate ai fini IVA. Release 4.90 Manuale Operativo

CONTABILITÀ. Gestione Attività Separate ai fini IVA. Release 4.90 Manuale Operativo Release 4.90 Manuale Operativo CONTABILITÀ Gestione Attività Separate ai fini IVA L art. 36 del DPR 633/72 disciplina la tenuta di contabilità separate per le diverse attività esercitate da parte dei soggetti

Dettagli

Fido e Scoperto, Blocchi Amministrativi

Fido e Scoperto, Blocchi Amministrativi Release 5.20 Manuale Operativo CLIENTI PLUS Fido e Scoperto, Blocchi Amministrativi Il modulo Clienti Plus è stato studiato per ottimizzare la gestione amministrativa dei clienti, abilitando la gestione

Dettagli

3. MENU GENERALE - GESTIONE DELLE ANAGRAFICHE - APERTURA DELLA PRATICA

3. MENU GENERALE - GESTIONE DELLE ANAGRAFICHE - APERTURA DELLA PRATICA 3. MENU GENERALE - GESTIONE DELLE ANAGRAFICHE - APERTURA DELLA PRATICA 1. Menù generale Inseriti i dati di configurazione in maniera completa, il sistema presenta una schermata d approccio all applicazione

Dettagli

Studi di Settore 2010. Manuale Operativo. FAQ n.ro MAN-854HWG53646 Data ultima modifica 04/06/2010. Prodotto Dichiarazioni Fiscali

Studi di Settore 2010. Manuale Operativo. FAQ n.ro MAN-854HWG53646 Data ultima modifica 04/06/2010. Prodotto Dichiarazioni Fiscali Supporto On Line Allegato FAQ FAQ n.ro MAN-854HWG53646 Data ultima modifica 04/06/2010 Prodotto Dichiarazioni Fiscali Modulo Studi di Settore Oggetto: Studi di Settore - Manuale operativo Studi di Settore

Dettagli

DALLA CONTABILITA ALLA DICHIARAZIONE DEI REDDITI E AL BILANCIO

DALLA CONTABILITA ALLA DICHIARAZIONE DEI REDDITI E AL BILANCIO DALLA CONTABILITA ALLA DICHIARAZIONE DEI REDDITI E AL BILANCIO In questo documento sono illustrate le operazioni da eseguirsi alla fine dell esercizio per completare la primanota ed avere a disposizione

Dettagli

PROFESSIONISTI. Caratteristiche e Impostazioni. Release 4.90 Manuale Operativo

PROFESSIONISTI. Caratteristiche e Impostazioni. Release 4.90 Manuale Operativo Release 4.90 Manuale Operativo PROFESSIONISTI Caratteristiche e Impostazioni In questo manuale verranno descritte tutte le caratteristiche della contabilità professionisti, sia in regime ordinario sia

Dettagli

Manuale di Aggiornamento BOLLETTINO. Rel. 5.1.0. DATALOG Soluzioni Integrate a 32 Bit

Manuale di Aggiornamento BOLLETTINO. Rel. 5.1.0. DATALOG Soluzioni Integrate a 32 Bit KING Manuale di Aggiornamento BOLLETTINO Rel. 5.1.0 DATALOG Soluzioni Integrate a 32 Bit - 2 - Manuale di Aggiornamento Sommario 1 CONTABILITA... 3 1.1 Consultazione Mastrini: Richiamo movimenti di anni

Dettagli

Guida rapida all uso del prodotto

Guida rapida all uso del prodotto Filosofia e metodologia di lavoro 17 Guida rapida all uso del prodotto Il capitolo espone in maniera semplice e pratica l uso normale dell applicativo StudioXp, leggendolo vi renderete conto immediatamente

Dettagli

Supporto On Line Allegato FAQ. * in giallo le modifiche apportate rispetto alla versione precedente datata 02/12/2009. Simulazione ammortamenti

Supporto On Line Allegato FAQ. * in giallo le modifiche apportate rispetto alla versione precedente datata 02/12/2009. Simulazione ammortamenti Supporto On Line Allegato FAQ FAQ n.ro MAN-7Y3DUZ57666 Data ultima modifica 07/01/2010 Prodotto Sistema Professionista - Picomwin Modulo Cespiti Oggetto Simulazione ammortamenti * in giallo le modifiche

Dettagli

CONTABILITÀ. Gestione Agenzia Viaggio. Release 5.20 Manuale Operativo

CONTABILITÀ. Gestione Agenzia Viaggio. Release 5.20 Manuale Operativo Release 5.20 Manuale Operativo CONTABILITÀ Gestione Agenzia Viaggio Il modulo Agenzie Viaggio consente di gestire la contabilità specifica per le agenzie di viaggio: in questo manuale verranno descritte

Dettagli

WOPSpesometro Note sull utilizzo v. 5.0.0 marzo 2015 (comunicazione dati 2012, 2013 e 2014)

WOPSpesometro Note sull utilizzo v. 5.0.0 marzo 2015 (comunicazione dati 2012, 2013 e 2014) WOPSpesometro Note sull utilizzo v. 5.0.0 marzo 2015 (comunicazione dati 2012, 2013 e 2014) Sommario: 1) Attivazione del prodotto; 2) Configurazione; 3) Contribuente; 4) Gestione operazioni rilevanti ai

Dettagli

Manuale Operativo. Rimborso IVA Auto UR0707076000

Manuale Operativo. Rimborso IVA Auto UR0707076000 Manuale Operativo Rimborso IVA Auto UR0707076000 Wolters Kluwer Italia s.r.l. - Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questi documenti può essere riprodotta o trasmessa in qualsiasi forma o mezzo,

Dettagli

Sistemi Forlì S.r.l.

Sistemi Forlì S.r.l. Sistemi Forlì S.r.l. Via Vivaldi n. 22-47122 FORLI' Tel. 0543.783.172 Fax 0543.783.216 www.sistemiforli.it Capitale Sociale:. 25.000 - R.I. - FO: 03316020407 - R.E.A.: 295507 - Cod. Fisc. / P. IVA: 03316020407

Dettagli

Manuale di Aggiornamento BOLLETTINO. Rel. 5.30.1E. DATALOG Soluzioni Integrate a 32 Bit

Manuale di Aggiornamento BOLLETTINO. Rel. 5.30.1E. DATALOG Soluzioni Integrate a 32 Bit KING Manuale di Aggiornamento BOLLETTINO Rel. 5.30.1E DATALOG Soluzioni Integrate a 32 Bit - 2 - Manuale di Aggiornamento Sommario 1 PER APPLICARE L AGGIORNAMENTO... 3 2 CONTABILITA... 5 2.1 Definizione

Dettagli

Manuale di Aggiornamento BOLLETTINO. Rel. 5.10.2D. DATALOG Soluzioni Integrate a 32 Bit

Manuale di Aggiornamento BOLLETTINO. Rel. 5.10.2D. DATALOG Soluzioni Integrate a 32 Bit Manuale di Aggiornamento BOLLETTINO Rel. 5.10.2D DATALOG Soluzioni Integrate a 32 Bit - 14 - Manuale di Aggiornamento 4 VENDITE ORDINI MAGAZZINO 4.1 Definizione e Destinazione Copie: Controllo in stampa

Dettagli

Per accedere alla gestione magazzino si clicca, da menù generale, su magazzino->magazzino- >magazzino->anagrafica : si apre la finestra sotto e siamo

Per accedere alla gestione magazzino si clicca, da menù generale, su magazzino->magazzino- >magazzino->anagrafica : si apre la finestra sotto e siamo EASYGEST - GESTIONE ANAGRAFICA MAGAZZINO Per accedere alla gestione magazzino si clicca, da menù generale, su magazzino->magazzino- >magazzino->anagrafica : si apre la finestra sotto e siamo posizionati

Dettagli

GUIDA UTENTE FATTURA IMPRESA

GUIDA UTENTE FATTURA IMPRESA GUIDA UTENTE FATTURA IMPRESA (Vers. 4.5.0) Installazione... 2 Prima esecuzione... 5 Login... 6 Funzionalità... 7 Documenti... 8 Creazione di un nuovo documento... 9 Ricerca di un documento... 17 Calcolare

Dettagli

Progetto NoiPA per la gestione giuridicoeconomica del personale delle Aziende e degli Enti del Servizio Sanitario della Regione Lazio

Progetto NoiPA per la gestione giuridicoeconomica del personale delle Aziende e degli Enti del Servizio Sanitario della Regione Lazio Progetto NoiPA per la gestione giuridicoeconomica del personale delle Aziende e degli Enti del Servizio Sanitario della Regione Lazio Pillola operativa Integrazione Generazione Dettagli Contabili INFORMAZIONI

Dettagli

GUIDA AL BILANCIO. Sommario

GUIDA AL BILANCIO. Sommario GUIDA AL BILANCIO Sommario Premessa...2 Elementi fondamentali...2 Parametri azienda...3 Schema di Riclassificazione...4 Piano dei Conti...7 Periodi...9 Gestione Chiusura Bilanci...13 Società con contabilità

Dettagli

GB Software Contabilità Piccolo Professionista

GB Software Contabilità Piccolo Professionista In collaborazione con Presenta: GB Software Contabilità Piccolo Professionista Per il piccolo professionista che vuole gestirsi da solo la propria contabilità Con il GB Software Contabilità Piccolo Professionista

Dettagli

RITENUTE. Ritenute e Certificazioni. Release 4.90 Manuale Operativo

RITENUTE. Ritenute e Certificazioni. Release 4.90 Manuale Operativo Release 4.90 Manuale Operativo RITENUTE Ritenute e Certificazioni Il modulo per una gestione completa delle ritenute d acconto, dalla rilevazione fino alla stampa delle certificazioni, per una compilazione

Dettagli

CONTABILITA' Gestione Effetti. Release 5.20 Manuale Operativo

CONTABILITA' Gestione Effetti. Release 5.20 Manuale Operativo Release 5.20 Manuale Operativo CONTABILITA' Gestione Effetti La gestione degli effetti permette, attraverso una serie di funzionalità fornite dalla procedura, di tener traccia del percorso di ogni effetto

Dettagli

U N I O N C A F GUIDA ALLA COMPILAZIONE ONLINE DEL MODELLO 730/2016

U N I O N C A F GUIDA ALLA COMPILAZIONE ONLINE DEL MODELLO 730/2016 U N I O N C A F GUIDA ALLA COMPILAZIONE ONLINE DEL MODELLO 730/2016 PREMESSA ISCRIZIONE: ricordiamo agli utenti che la USERNAME e la PASSWORD di accesso hanno durata annuale. Per fruire del servizio di

Dettagli

PAGAMENTI DI SOMME SOGGETTE A RITENUTA FISCALE: parte pratica SCUOLE

PAGAMENTI DI SOMME SOGGETTE A RITENUTA FISCALE: parte pratica SCUOLE PAGAMENTI DI SOMME SOGGETTE A RITENUTA FISCALE: parte pratica SCUOLE 2012 INDICE RITENUTE... 1 CREAZIONE ACCERTAMENTI CUMULATIVI PER LE RITENUTE FISCALI.1 MENU GESTIONE RITENUTE...1 INSERIMENTO ALIQUOTA

Dettagli

IL MODULO CAUZIONI A&D srl

IL MODULO CAUZIONI A&D srl IL MODULO CAUZIONI 1 Sommario 1. INTRODUZIONE ALLE CAUZIONI... 3 2. CAUZIONI LEGATE AD UN DOCUMENTO... 3 1.1. GESTIONE CAUZIONI IN USCITA RIFERIMENTO AD UN DOCUMENTO (ORDINE)... 3 1.2. GESTIONE CAUZIONI

Dettagli

Manuale di Aggiornamento BOLLETTINO. Rel. 5.20.1H7. DATALOG Soluzioni Integrate a 32 Bit

Manuale di Aggiornamento BOLLETTINO. Rel. 5.20.1H7. DATALOG Soluzioni Integrate a 32 Bit KING Manuale di Aggiornamento BOLLETTINO Rel. 5.20.1H7 DATALOG Soluzioni Integrate a 32 Bit - 2 - Manuale di Aggiornamento Sommario 1 PER APPLICARE L AGGIORNAMENTO... 4 1.1 Aggiornamento Patch Storica...

Dettagli

Gestione Ratei e Risconti

Gestione Ratei e Risconti HELP DESK Nota Salvatempo 0024 MODULO FISCALE Gestione Ratei e Risconti Quando serve Questa procedura, presente nei moduli delle Contabilità Ordinaria e Semplificata, consente la gestione, la stampa ed

Dettagli

GESTIONE RATEI/RISCONTI

GESTIONE RATEI/RISCONTI GESTIONE RATEI/RISCONTI Di seguito le operazioni preliminari e alcuni esempi di operatività per la gestione dei ratei e risconti OPERAZIONI PRELIMINARI Per attivare la gestione automatica dei ratei, risconti

Dettagli

ESTRATTI CONTO BANCARI

ESTRATTI CONTO BANCARI Release 5.20 Manuale Operativo ESTRATTI CONTO BANCARI Caricamento automatico da File Il modulo permette di semplificare ed automatizzare la gestione contabile degli estratti conto bancari su files: con

Dettagli

Manuale di Aggiornamento BOLLETTINO. Rel. 5.10.2H3. DATALOG Soluzioni Integrate a 32 Bit

Manuale di Aggiornamento BOLLETTINO. Rel. 5.10.2H3. DATALOG Soluzioni Integrate a 32 Bit KING Manuale di Aggiornamento BOLLETTINO Rel. 5.10.2H3 DATALOG Soluzioni Integrate a 32 Bit - 2 - Manuale di Aggiornamento Sommario 1 PER APPLICARE L AGGIORNAMENTO... 3 1.1 Aggiornamento Patch Storica...

Dettagli

Codice identificativo dell aggiornamento: 20241508A

Codice identificativo dell aggiornamento: 20241508A Sommario VERSIONI CONTENUTE NEL PRESENTE AGGIORNAMENTO... 2 DICHIARAZIONE UPF / 2015... 3 ALIQUOTE ADDIZIONALI COMUNALI ANNO 2014 E 2015... 4 DELEGA UNIFICATA F24... 4 Versamento contributi fissi IVS anno

Dettagli

FIRESHOP.NET. Gestione completa del magazzino, estratti, inventari, scorte. Rev. 2014.3.2 www.firesoft.it

FIRESHOP.NET. Gestione completa del magazzino, estratti, inventari, scorte. Rev. 2014.3.2 www.firesoft.it FIRESHOP.NET Gestione completa del magazzino, estratti, inventari, scorte Rev. 2014.3.2 www.firesoft.it Sommario SOMMARIO Introduzione... 3 I movimenti di magazzino... 5 Registrare un movimento di magazzino

Dettagli

Codice identificativo dell aggiornamento: 20241403A

Codice identificativo dell aggiornamento: 20241403A Sommario VERSIONI CONTENUTE NEL PRESENTE AGGIORNAMENTO... 2 DICHIARAZIONE IVA / 2014... 3 DELEGA UNIFICATA F24... 3 Trasferimento Crediti Anno Successivo... 4 Collegamenti con il modulo IVA/2014... 4 Correzioni

Dettagli

CESP1 Gestione archivio cespiti Deve essere utilizzato per l inserimento di dati pregressi e/o rettifiche manuali. Annotazioni:

CESP1 Gestione archivio cespiti Deve essere utilizzato per l inserimento di dati pregressi e/o rettifiche manuali. Annotazioni: Corso Cespiti Tabelle e parametri di configurazione Parametrizzazioni di base TABE02A, personalizzazione dati procedura, causali semplificate TABE10, tabella conti cespiti TABE25, tabella 9-percentuali

Dettagli

Manuale di Aggiornamento BOLLETTINO. Rel. 5.10.2B. DATALOG Soluzioni Integrate a 32 Bit

Manuale di Aggiornamento BOLLETTINO. Rel. 5.10.2B. DATALOG Soluzioni Integrate a 32 Bit KING Manuale di Aggiornamento BOLLETTINO Rel. 5.10.2B DATALOG Soluzioni Integrate a 32 Bit Bollettino 5.10.2B - 47 5 CESPITI 5.1 Proiezione Ammortamento Cespiti E stata implementata la possibilità di visualizzare

Dettagli