CONTABILITÀ ANALITICA

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "CONTABILITÀ ANALITICA"

Transcript

1 Release 5.20 Manuale Operativo CONTABILITÀ ANALITICA Gestione dei Centri di Costo e delle Commesse Il modulo Contabilità Analitica abilita la gestione dei Centri di Costo e delle Commesse su tre procedure di base, quali Contabilità [Costi e ricavi] - Magazzino[Consumi] - Ciclo attivo e Passivo, e le relative Stampe dei Rendiconti analitici suddivisi per centro di costo e/o commessa. La procedura permette l associazione dei Centri di costo e delle commesse direttamente in Prima Nota: ad ogni singola riga di movimento contabile è possibile attribuire più centri di costo e/o più di una commessa. Questo permette, in sostanza, di attribuire centri di costo/commesse diverse ad ogni conto dello stesso movimento contabile. L attribuzione del centro di costo/commessa può essere effettuato anche in fase di caricamento/variazione del documento di vendita: grazie ad un automatismo della Personalizzazione On Fly! è possibile creare dei campi appositi (sulla testata) al fine di indicare un centro di costo e una commessa per singolo documento. Oltre alla personalizzazione della testata, si può eseguire un ulteriore personalizzazione del dettaglio, che come risultato consente di definire una Commessa e un Centro di Costo per ogni singola riga del documento di vendita. Ciò permette di generare una prima nota con diversi conti e diversi collegamenti alla Commesse e Centri di costi.

2 2 Manuale Operativo Indice degli argomenti 1 CONTABILITÀ ANALITICA Impostazioni e Tabelle Logica di gestione dell obbligatorietà dell analitica Centro di Costo e Commessa in Prima Nota (CONTABILITA ) Centro di Costo sui movimenti generati per Ratei e Risconti Centro di Costo sui movimenti generati per Corrispettivi Gestione Movimenti di Analitica (controllo e variazione) Visualizzazione movimenti di analitica (controllo e consultazione) Esempio di gestione Centri di Costo e\o Commessa Centro di Costo e Commessa in Magazzino (VENDITE) Centri di Costo e Commessa sui Documenti (VENDITE) Personalizzazione della Testata Personalizzazione del Dettaglio Stampe e Report Stampa Rendiconti Analitici Bilancio di Verifica per Centro di Costo Stampa Bilancio per centro di costo CONTABILITÀ ANALITICA PLUS Funzioni comuni al modulo CONTROLLO DI GESTIONE Gestione del centro di costo preferenziale Riepilogo analitica per conto Budget per conto contabile e centro di costo Gestione budget del centro di costo Stampa comparativa Centro di Costo Stampa Clienti/Fornitori per Centro di Costo... 43

3 CONTABILITA' ANALITICA: Gestione dei Centri di Costo e delle Commesse Contabilità Analitica Nelle contabilità di tipo anglosassone, contrariamente a quella italiana, la rilevazione dei costi e dei ricavi avviene sempre per destinazione, ossia unitamente alla rilevazione del centro di costo e commessa che hanno generato il costo e il ricavo, in modo da fornire un utile strumento di analisi e controllo per le decisioni strategiche. Il sistema contabile italiano prevede un flusso informativo - generato dalla contabilità generale - che non è in grado di fornire informazioni gestionali legate alla destinazione dei costi e dei ricavi: per conosce immediatamente la redditività di una commessa e/o centro di costo, è stata quindi implementata la gestione della Contabilità Analitica. Il modulo di contabilità Analitica consente in fase d inserimento dati in Prima Nota, oppure durante il caricamento dei Documenti del ciclo attivo e passivo, di specificare a quale commessa e/o centro di costo si riferisce il costo o il ricavo che si sta generando. Una reportistica accurata consente di estrapolare le informazioni inerenti alla commessa e/o centro di costo, per un analisi approfondita sulla redditività delle funzioni aziendali (centro di costo) e delle attività in essere (commesse). Un utile esempio può chiarire l utilità del modulo: In prima nota rilevo il costo di un fornitore per 1000 euro che si riferisce ad una fornitura di materiale utilizzato per svolgere un attività per una determinata commessa, denominata com001. Successivamente si rileva la fatturazione di un servizio che si riferisce sempre alla commessa com001, per 2000 euro. Nell enorme flusso informativo generato dalla prima nota è impossibile determinare la redditività delle attività svolte per la commessa com001, mentre con la metodologia della contabilità analitica sarà facile evidenziare la redditività della commessa com001 che ammonta a 1000 euro. Nei seguenti paragrafi sarà presentata una panoramica completa, dalle impostazioni all operatività.

4 4 Manuale Operativo 1.1 Impostazioni e Tabelle Le impostazioni necessarie per gestire correttamente la Contabilità Analitica interessano le seguenti tabelle principali: Dal Menù Archivi Tabelle Società Contabilità Analitica: Commesse per inserire la lista delle commesse: le informazioni richieste si limitano al codice di identificazione e alla descrizione associata. Dal Menù Archivi Tabelle Società Contabilità Analitica: Centri di Costo stesso procedimento per quanto riguarda il Centro di Costo: per impostare i centri di costo, con procedimento analogo a quello delle commesse. Dal Menù Archivi Tabelle Società Tabella Contabilità: Causali Contabili Dal Menù Archivi Tabelle Società Tabella Causali di Magazzino Per gestire in fase di caricamento Prima Nota e Input Movimenti E/U di magazzino l associazione al centro di costo e/o alla commessa, è necessario parametrizzare le rispettive causali. Per ogni singola causale (contabile e di magazzino) è possibile definire se i campi relativi a Centro di Costo, Commesse e Dettagli verranno resi obbligatori, facoltativi, o invisibili durante la fase ci caricamento dei movimenti. Queste opzioni abilitano e controllano l inserimento dei dati analitici per ogni singolo movimento connesso dalla rispettiva causale. Dal Menù Archivi Piano dei Conti E possibile impostare l obbligatorietà dell analitica anche per singolo conto contabile; a tale fine, nell anagrafica del conto sono presenti i campi: Centro di costo obbligatorio Commessa Obbligatoria Dettagli Obbligatori L obbligatorietà della richiesta del centro di costo/commessa/dettaglio è alternativa all obbligatorietà per causale contabile. E possibile anche indicare un Centro di costo preferenziale (si veda Gestione del centro di costo preferenziale ).

5 CONTABILITA' ANALITICA: Gestione dei Centri di Costo e delle Commesse Logica di gestione dell obbligatorietà dell analitica La logica di applicazione dell obbligatorietà dell analitica va impostata partendo dalla causale contabile: può essere estesa anche ai singoli conti, tuttavia sempre partendo dall impostazione della causale contabile. Gli eventuali parametri impostati a livello di singolo conto del piano dei conti verranno considerati solo se nella causale contabile gli stessi elementi sono definiti almeno come Facoltativi. In altre parole, partendo dalla causale contabile e considerando i possibili valori assunti dai singoli campi, avremo: Se i dati sulla causale contabile sono del tipo: Centro di costo = No Commessa = No Dettaglio = No In fase di registrazione in Prima Nota l eventuale obbligatorietà indicata a livello di singolo conto contabile non viene considerata. Se i dati sulla causale contabile sono del tipo: Centro di costo = Facoltativo Commessa = Facoltativo Dettaglio = Facoltativo In fase di registrazione in Prima Nota l eventuale obbligatorietà indicata a livello di singolo conto contabile è considerata prioritaria (dovrò necessariamente indicare i dati sulla riga del conto che li prevede come obbligatori). Se i dati sulla causale contabile sono del tipo: Centro di costo = Obbligatorio Commessa = Obbligatorio Dettaglio = Obbligatorio In fase di registrazione, l obbligatorietà è già definita a livello di causale indipendentemente da quanto indicato sul conto. Dall impostazione del conto viene prelevato solamente l eventuale centro di costo preferenziale (se impostato si veda Gestione del centro di costo preferenziale ). Quanto indicato sopra rappresenta una generalizzazione: resta inteso che i 3 campi potrebbero assumere tre valori differenti (a scelta dell utente) per ogni casuale contabile in esame.

6 6 Manuale Operativo 1.2 Centro di Costo e Commessa in Prima Nota (CONTABILITA ) Sia in Prima Nota Iva sia in Prima Nota diversi a diversi è possibile associare, ad ogni riga di costo/ricavo, uno o più centri di costo e commesse (anche con relativo dettaglio di queste ultime). I campi adibiti a questa gestione sono visualizzati solo se previsti dalla causale contabile: il loro stato è modificabile selezionando i relativi parametri nella maschera di inserimento delle Causali contabili. Le colonne sono le seguenti: C. costo: centro di costo al quale si desidera associare la riga in compilazione. Commessa: codice commessa da associare alla registrazione. Dettaglio: dettaglio relativo alla commessa (es. il numero di riga della commessa stessa) Multi: per inserire, con un doppio clic sul campo o tramite il tasto funzione <F5>, più dettagli relativi alla stessa riga. Si apre una maschera di impostazione, utilizzabile nel caso in cui l importo debba essere suddiviso in più centri di costo/commesse. Per controllare velocemente la correttezza della suddivisione per centro di costo e commessa: Totale assegnato: somma della colonna Valore Da assegnare: corrisponde alla differenza tra l importo della riga ed il totale assegnato (valore ancora da assegnare). Si può confermare solamente nel caso in cui questo campo corrisponde a zero, ovvero importo sia interamente assegnato. Effettuata l assegnazione, i dati inseriti potranno essere gestiti e monitorati dalle diverse funzioni di gestione.

7 CONTABILITA' ANALITICA: Gestione dei Centri di Costo e delle Commesse Centro di Costo sui movimenti generati per Ratei e Risconti La generazione dei movimenti di ratei e risconti considera le impostazioni di contabilità analitica indicate all interno della registrazione contabile di origine, sulla quale è necessario indicare a livello di conto economico: il Centro di costo la Competenza Tale indicazione sarà quindi automaticamente considerata nel flusso successivo, legato alla generazione dei movimenti automatici di Ratei e risconti. Per descrivere la funzione proponiamo un esempio. Esempio su un riscontro (stessi criteri applicate anche per i movimenti di rateo) L automatismo parte dall inserimento di una registrazione con 1. competenza tra i due esercizi 2. indicazione dell analitica (nel nostro esempio il centro di costo) Movimento con causale FTA Fattura di Acquisto Eseguendo ora la stampa dal menù Contabilità Analitica Ripartizione Movimenti Analitica viene riportata l intera registrazione:

8 8 Manuale Operativo ANNO IN CORSO: A fine esercizio si procede generando il movimento di riscontro Viene automaticamente assegnata la parte dell analitica in base al movimento originale per il quale è indicata la competenza. Movimento con causale RIS RISCONTI Eseguendo nuovamente la stampa dal menù Contabilità Analitica Ripartizione Movimenti Analitica per l esercizio vediamo che il risconto viene stornato dal movimento base.

9 CONTABILITA' ANALITICA: Gestione dei Centri di Costo e delle Commesse - 9 ANNO SUCCESSIVO: viene eseguita la ripresa dei risconti dall esercizio precedente Viene nuovamente automaticamente assegnata la parte dell analitica in base al movimento originale per il quale è indicata la competenza. Movimento con causale RIS RISCONTI Eseguendo nuovamente la stampa dal menù Contabilità Analitica Ripartizione Movimenti Analitica per l esercizio riporterà quindi il solo movimento di risconto:

10 10 Manuale Operativo Centro di Costo sui movimenti generati per Corrispettivi È possibile gestire la contabilità analitica in Prima Nota Corrispettivi, anche in assenza di attività multipunto. 1 Per fare ciò, è necessario: Dal menù Archivi Tabelle Società Tabella Contabilità: Causali Contabili : impostare il campo Centro di Costo come Obbligatorio per le causali utilizzate nella registrazione dei corrispettivi Dal menù Archivi Piano dei Conti: assegnare il centro di costo ai conti di ricavo associati alla registrazione dei corrispettivi Effettuate queste impostazioni, in fase di registrazione dalla Prima Nota Corrispettivi verranno automaticamente compilati i movimenti in contabilità analitica, consultabili all interno della funzione Contabilità Contabilità Analitica Gestione movimenti di analitica 1 Qualora si volesse utilizzare la modalità in presenza di attività multipunto, il codice del centro di costo corrisponderà al codice dell attività (vecchia modalità) legato alla causale contabile; in assenza si potrà gestire la contabilità analitica per i singoli conti.

11 CONTABILITA' ANALITICA: Gestione dei Centri di Costo e delle Commesse Gestione Movimenti di Analitica (controllo e variazione) La funzione Gestione Movimenti di Analitica permette di modificare le righe di dettaglio dei movimenti contabili di prima nota associati ai movimenti di contabilità analitica. Si accede dal Menù Contabilità Contabilità Analitica Gestione Movimenti Analitica: È possibile impostare diversi limiti di selezione: Da /A Data Da /A Conto Da /A Data Competenza: per l estrazione dei movimenti in base ad un periodo di competenza e in base ad una o più causali contabili selezionabili da una multi lista; Esempio di estrazione dei movimenti di contabilità analitica per Numero Registrazione - Data

12 12 Manuale Operativo Estrazione dei movimenti per Num. Registrazione Data e ordinamento per Competenza Dall estrazione precedente, cliccando sulla colonna Competenza Da data, la griglia viene rigenerata. Include anche registrazioni senza analitica: flag per selezionare anche i movimenti contabili cui non è associato nessun movimento di analitica (benché previsto dalla causale associata al movimenti). Le righe estratte relative a movimenti senza analitica saranno evidenziate in arancione, così da renderle visibili per le correzioni Solo registrazioni senza analitica flag per visualizzare tutti i movimenti senza collegamenti all analitica (benché previsto dalla causale associata al movimenti); Causale Contabile per selezionare i soli movimenti associati ad una specifica causale. In stampa/excel riporta sempre riga movimento (flag): per scegliere se ripetere sempre i dati di testata oppure ometterli quando risultano ripetuti, in fase di stampa e\o esportazione su excel, nel caso in cui ad un movimento contabile corrispondesse una ripartizione multipla dei valori analitici (ovvero più righe nei Dettagli di analitica). In Ordinamento si sceglie in che ordine visualizzare i dati estratti:. Dopo aver impostato i parametri di selezione è necessario premere sul pulsante Estrai per visualizzare i movimenti. La maschera presenta due griglie: la prima, non editabile, permette di consultare i dettagli dei movimenti contabili; la seconda, editabile, consente di associare, ai movimenti elencati nella prima griglia, i Centri di Costo, le Commesse e Dettagli con i relativi importi associati. Per modificare o associare movimenti di analitica, è necessario selezionare con il mouse la riga corrispondente al movimento contabile inserito nella prima griglia, quindi sulla seconda griglia (che nel frattempo si è aggiornata con il valore dell importo del movimento), inserire o modificare i dati desiderati.

13 CONTABILITA' ANALITICA: Gestione dei Centri di Costo e delle Commesse - 13 Passando sulle righe evidenziate, viene visualizzato un tooltip che suggerisce l eventuale presenza di un Centro di costo preferenziale associato al conto contabile nella sua anagrafica Piano Conti: a questo punto, con un click del tasto destro del mouse, viene direttamente compilata la sezione dei Dettagli di analitica per la parte relativa al Centro di Costo. L automatismo è particolarmente utile nel caso di aggiunta a posteriori del Centro di costo preferenziale al conto contabile (dopo aver già effettuato registrazioni in Prima Nota Iva con il conto). Per compilare più velocemente la sezione dei Dettagli di analitica, inoltre, con doppio click del mouse sul campo Importo, lo stesso viene compilato con il valore della riga di movimento selezionata.

14 14 Manuale Operativo Il pulsante Modifica Conto posto in fondo alla maschera, permette di modificare alcuni dati 2 del movimento contabile selezionato sulla prima griglia; viene visualizzata la seguente maschera: Conto (Economico): nel campo Conto viene visualizzato il conto associato alla riga di dettaglio selezionata. Nel campo Nuovo è possibile indicare un nuovo conto di tipo economico da sostituire al precedente. Note di Testata: è possibile scrivere delle note da sostituire alle precedenti Note Movimento: è possibile scrivere note da sostituire a quelle presenti sulla relativa riga di dettaglio. 2 Tali modifiche potranno essere fatte anche dopo aver effettuato la liquidazione dell iva e\o la Stampa del Registro Iva, mentre non saranno possibili dopo aver chiuso il periodo contabile (con la Stampa del Bollato con opzione la stampa chiude il periodo oppure manualmente, indicando come Chiuso il periodo dalla Manutenzione saldi Giornale)

15 CONTABILITA' ANALITICA: Gestione dei Centri di Costo e delle Commesse Visualizzazione movimenti di analitica (controllo e consultazione) Per estrarre i movimenti di contabilità associati ad un centro di costo e/o ad una commessa, con la possibilità di visualizzare la struttura ad albero costruita sugli stessi ed eventualmente i dettagli delle operazioni registrate. Si accede alla funzione dal menù Contabilità Contabilità Analitica Visualizzazione movimenti di analitica È possibile estrarre i dati impostando i seguenti campi: Da data/ A data: per definire un periodo particolare da visualizzare; Albero per centro di costo (flag): per definire l estrazione per centro di costo (attivo di default);

16 16 Manuale Operativo Albero per commessa (flag): per definire l estrazione per commessa. Se attivo, si abilita il campo affianco dal quale è possibile selezionare le commesse da estrarre Dettaglio movimento (flag): per visualizzare i dati del movimento contabile. In particolare: - Data di registrazione - N. Mov. - Causale contabile - Descrizione della causale contabile - Conto di contropartita - Descrizione del conto contabile - Importo - Segno: dare/avere (D o A) - Note eventuali

17 CONTABILITA' ANALITICA: Gestione dei Centri di Costo e delle Commesse - 17 In fondo alla maschera sono presenti i seguenti pulsanti: Estrai per estrarre i movimenti in contabilità analitica, in base agli eventuali filtri impostati; Pulisci per pulire la maschera ed effettuare una nuova estrazione senza uscire dalla funzione; Stampa per stampare i dati estratti; Esporta in Excel per esportare la griglia del singolo centro di costo/ commessa visualizzato in un foglio MS Excel; Esporta tutto per esportare tutti i centri di costo/commesse estratti. I dati sono organizzati per centro di costo/commessa se l albero è stato impostato per centro di costo oppure per commessa/centro di costo in caso contrario. Ordinamento per centro di costo/commessa. Esci per abbandonare la funzione.

18 18 Manuale Operativo Esempio di gestione Centri di Costo e\o Commessa Di seguito presentiamo una simulazione di movimenti contabili e di magazzino, utilizzando i dati inseriti nella società DEMO srl. Per gestire le colonne di inserimento dei dati analitici ogni singolo movimento connesso dalla rispettiva causale, occorre determinare se il campo è obbligatorio facoltativo invisibile. Queste opzioni sono specifiche per ogni singola Causale (contabile e di magazzino), e consentono la gestione delle rispettive colonne per l inserimento dei dati analitici, per ogni singolo movimento connesso dalla rispettiva causale. Una volta definita la struttura delle commesse e dei centri costo, e impostati i parametri nelle Causali (contabili e di magazzino) è possibile procedere alla gestione, in fase di caricamento Prima Nota e Input di Magazzino. Durante la gestione dei documenti interessati, se i campi Centro di Costo e Commesse sono richiesti obbligatoriamente (avendo reso Obbligatori nelle precedenti tabelle i campi C/Costo e Commessa) occorre valorizzare in Prima Nota (se si tratta di Causali Contabili) e nei Movimenti di Magazzino (se si tratta di Causali di Magazzino) le relative colonne, richiamando col tasto F5 le tabelle ed effettuando le proprie scelte. Nei seguenti due esempi abilitiamo una registrazione contabile e di magazzino con obbligo d inserimento dei Centri di costo e delle Commesse, mentre il Dettaglio sarà Facoltativo: Dal Menù Archivi Tabelle Società, richiamiamo la tabella Casuali Contabili e, scegliendo la causale FTV (per la rilevazione delle fattura di vendita) effettuiamo le seguenti impostazioni: Causale Contabile Parametri di Analitica Causale FTV Centro di costo Commessa Dettaglio Scelta (Obbligatoria Facoltativa Invisibile) Obbligatorio Obbligatorio Facoltativa Esempio di scelta obbligatoria in Prima nota

19 CONTABILITA' ANALITICA: Gestione dei Centri di Costo e delle Commesse - 19 Sempre Dal Menù Archivi Tabelle Società, richiamiamo la tabella Casuali di Magazzino e, scegliendo la causale VEN (per la rilevazione dell uscita di merce per vendita) effettuiamo le seguenti impostazioni: Causale Magazzino Parametri di Analitica Causale VEN Centro di costo Commessa Dettaglio Scelta (Obbligatoria Facoltativa Invisibile) Obbligatorio Obbligatorio Facoltativa Esempio di scelta obbligatoria in Movimenti di Magazzino Nel caso in cui i campi Centri di Costo e Commessa non fossero opportunamente completati, la procedura visualizza il seguente messaggio alla conferma, con l obbligatorietà di compilazione delle colonne del Centro di Costo (C/costo), Commessa e Dettaglio. I movimenti relativi alla contabilità analitica possono essere imputati, modificati e revisionati anche dalla funzione Contabilità Contabilità Analitica Gestione Movimenti di Analitica. Supponiamo che non esista nessun obbligo nella causale e che l operatore abbia dimenticato o abbia scelto di non inserire la Commessa e il Centro di Costo. Senza rientrare in tutti i movimenti di prima nota, utilizzando la Gestione Movimenti di Analitica, l operatore ha la possibilità di avere una selezione facile per visualizzare l intera lista dei movimenti contabili in base ai filtri impostati. Infatti dopo aver, eventualmente, impostato dei limiti di selezione nei campi Da\A Data Da Conto\A Conto ed attivato il flag Include anche registrazioni senza analitica premere il pulsante Estrai : vengono presentate a video anche i dettagli dei movimenti contabili a cui non è associato alcun movimento di analitica:

20 20 Manuale Operativo In questo caso nella seconda griglia è possibile imputare, ai movimenti elencati nella prima griglia, i Centri di Costo, le Commesse e Dettagli con i relativi importi associati: per fare ciò è necessario selezionare con il mouse la riga corrispondente al movimento contabile inserito nella prima griglia e poi, sulla seconda griglia (che nel frattempo si è aggiornata con il valore dell importo del movimento), inserire il codice del Centro di Costo e/o Commessa aiutandosi con il tasto funzione F5 o con il doppio clic del mouse. Se non viene attivato il flag Include anche registrazioni senza analitica vengono estratti solo i movimenti che presentano registrazione di un Centro di Costo o Commessa, quindi l unica operazione possibile è la solo modifica dei dati (nella figura si può notare il dettaglio della registrazione della fattura di Prima Nota precedentemente effettuata): Un altro filtro di controllo è quello che permette di estrarre solo i movimenti contabili senza nessun dettaglio di analitica: Una volta verificati, modificati, aggiunti i dettagli di analitica, si procede alla fase di reportistica ai fini gestionali e di controllo dei risultati. I movimenti di analitica effettuati sia con registrazioni di Prima Nota che dalla funzione Gestione Movimenti di Analitica possono essere stampati dalla funzione Contabilità Contabilità Analitica Ripartizione Movimenti di Analitica:

21 CONTABILITA' ANALITICA: Gestione dei Centri di Costo e delle Commesse - 21 Indichiamo, per esempio, un Rendiconto per Centri di Costo C.Gen (quindi, relativo ai dati inseriti in contabilità generale / Prima Nota), del mese di gennaio, ordinato per data di registrazione, inserendo nel campo Da Centro di Costo il codice C0001: Con Conferma si visualizza l anteprima di stampa, con Esci si annulla il processo. Dall anteprima, cliccando sul pulsante si procede alla Stampa

22 22 Manuale Operativo 1.3 Centro di Costo e Commessa in Magazzino (VENDITE) Le informazioni relative al Centro di costo ed alla Commessa di analitica possono essere inserite sui movimenti di magazzino, dalla funzione Input Movimenti Entrata\Uscita:: operativamente, i passaggi sono del tutto simili a quelli previsti per la Prima Nota Contabile, con la differenza che il dato può essere gestito sia a livello di testata che di dettaglio. I campi presenti nella testata, se compilati, valgono per tutto il documento: inseriti i valori, gli stessi vengono automaticamente associati alle diverse righe di dettaglio del movimento. Su ogni riga è tuttavia possibile inserite e\o modificare i dati proposti, agendo sui singoli campi della griglia.

23 CONTABILITA' ANALITICA: Gestione dei Centri di Costo e delle Commesse Centri di Costo e Commessa sui Documenti (VENDITE) L attribuzione del centro di costo/commessa può essere effettuato anche in fase di caricamento/variazione dei documenti del ciclo attivo e passivo. In questo contesto, la visualizzazione dei campi per la gestione di questo tipo di informazioni è a discrezione dell utente, che può (grazie alla personalizzazione On Fly della testata del documento e del dettaglio) decidere se attivare o meno i campi standard già predisposti nello standard del pacchetto, rendendoli visibili e gestibili. In particolare, è possibile attivare sia dei campi nella testata del documento che nel dettaglio, così da poter associare un valore differente per ogni riga di documento Personalizzazione della Testata E possibile creare due campi sulla testata dei documento per indicare il Centro di Costo e la Commessa per ogni singolo documento. Attiva su documenti di tipo BC, BF, FT, OC, OF. Dalla funzione di Caricamento del documento aggiungere due campi di tipo testo (Centro di Costo e Commessa) nella testata del documento, impostati secondo le seguenti modalità: Tipo Controllo: X: Testo Richiama Lista: rispettivamente Lista Centri di Costo (per l attribuzione del Centro di Costo) e Lista Commessa (per l attribuzione della Commessa); Livello: proprietà fondamentale, poiché determina diversi automatismi. I livelli da assegnare ai campi di testata saranno il livello 22 per il Centro di Costo e 23 per la Commessa: Nel caso in cui i livelli 22 e 23 non siano visibili nella maschera di gestione livelli, indicare manualmente il valore nelle proprietà del campo. L attribuzione del livello determinerà che: Il dato inserito in testata verrà automaticamente attribuito alle singole righe di dettaglio del documento (con possibilità di modifica per singola riga)

24 24 Manuale Operativo In fase di contabilizzazione di un documento di tipo Fattura, saranno riportati automaticamente in Prima Nota il Centro di Costo o Commessa inserito in testata In fase di ricevimento merce di un Ordine Fornitore, saranno automaticamente riportati in magazzino il Centro di Costo o Commessa inserito in testata Nome campo Database: è possibile collegare ad ogni documento gli appositi campo Centro Costo e Commessa già previsti nelle tabelle di testata collegati ai documenti di vendita; a titolo di esempio riportiamo la maschera che definisce le proprietà del campo Commessa sulle Fatture (tabella FattTest): La personalizzazione descritta può quindi essere effettuata sui diversi documenti del ciclo attivo e passivo: fatto ciò, per garantire che il dato venga riportato nelle fasi di evasione del documento, creare dalla funzione di Regole Raggruppamento documenti il legame tra i campi Centro di Costo / Commessa così creati nelle testate dei documenti: In questo modo, si garantisce il passaggio dati DDt Fattura.

25 CONTABILITA' ANALITICA: Gestione dei Centri di Costo e delle Commesse Personalizzazione del Dettaglio Con la personalizzazione della testata si attribuisce l intero valore del documento di vendita ad una sola Commessa e Centro di costo; la personalizzazione del dettaglio è possibile ripartire le righe dei documenti di vendita alle diverse commesse e centro di costo. Anche in questo caso, è sufficiente attivare con i meccanismi della Personalizzazione On Fly appositi campi standard presenti nelle tabelle della procedura. Attiva su tutti i documenti del ciclo attivo e passivo, di tipo BC, BF, FT, OC, OT, OF, BR. Dalla funzione di Caricamento del documento attivare i due campi di tipo testo (Centro di Costo e Commessa) nel dettaglio del documento, impostati secondo le seguenti modalità: Dalla maschera che mostra l elenco dei campi di dettaglio, rendere visibili i campi Preventivo e Dettaglio già presenti in elenco: I campi Preventivo (ossia Commessa) e il campo Dettaglio (ossia Centro di costo) già esistono ma sono spenti: per attivarli basta un semplice doppio clic su Non Visibile. La personalizzazione si conclude con la sola attivazione dei campi già impostati e gestiti dalla procedura, senza impostare o inserire altri parametri. A differenza della personalizzazione della testata, non è necessario definire le Regole Raggruppamento documenti, in quanto sarà la procedura stessa a gestire gli automatismi di evasione dei valori nella catena documentale. Attivati i campi e confermata la personalizzazione, una volta rientrati nella maschera di caricamento del documento verranno visualizzate le colonne Commesse e Centro di costo: La procedura consente una gestione differente di questi campi, nel caso sia attivo il licenza il modulo AGEPUB (legato all attivazione della procedura Commesse e Servizi): in questa configurazione, infatti, il sistema permette all utente di scegliere se legare i due campi alla tabella Contab.Analitica: Commesse oppure alle tabelle GestPrev* utilizzate nel modulo verticale dei servizi.

26 26 Manuale Operativo 1.5 Stampe e Report Sono state sviluppate una serie di stampe che consentono la elaborazione di rendiconti analitici, e di bilanci contabili riclassificati al fine di integrare i dati contabili con quelli analitici. Per tutte le stampe di seguito descritte: Con Conferma si visualizza l anteprima di stampa, con Esci si annulla il processo. Dall anteprima, cliccando sul pulsante si procede alla Stampa Stampa Rendiconti Analitici Permette di ottenere la stampa dei rendiconti analitici per Centro di Costo o per Commessa. Si accede dal Menù Contabilità Contabilità Analitica Stampa Rendiconti Analitici: I campi di scelta inseriti in basso permettono di eseguire una stampa con diversi criteri: Rendicontazione per Centri di Costo o Commesse. Elaborazione dei dati dalla Contabilità Generale (C.Gen), oppure dall Input di Magazzino (Magazzino) oppure Entrambe le modalità con riepilogo Ordinamento per data di registrazione o per data documento, consente di ordinare i dati di analitica in modi diversi. Funzione utile per determinare la competenza di alcune commesse o centri di costo che può differire dalla data di registrazione del movimento.

27 CONTABILITA' ANALITICA: Gestione dei Centri di Costo e delle Commesse - 27 Esempio Rendiconto per Centro di Costo Esempio Rendiconto per Commessa

28 28 Manuale Operativo Bilancio di Verifica per Centro di Costo Permette di ottenere un report che integra i dati contabili con quelli di analitica, ottenendo un Bilancio di Verifica suddiviso per i gruppi gestiti dalla contabilità analitica (Costi e Ricavi), suddivisi per centro di costo Si accede dal Menù Contabilità Contabilità Analitica Stampa Bilancio di Verifica per centro di costo: I filtri di selezione sono gli stessi che si trovano nella stampa del Bilancio di verifica, con un ulteriore filtro per il Centro di Costo: Selezione di date: se non viene impostata viene considerato l intero periodo dell esercizio. Selezione di conto: se non viene impostata vengono considerati tutti i conti facenti parte del gruppi di bilancio costi e ricavi; se viene impostato un conto non appartenete ai 2 gruppi validi non viene considerato in fase di stampa. Selezione di centro di costo: è possibile indicare un intervallo Da - A. Se non viene impostato alcun centro di costo, vengono ricercate anche le movimentazioni senza l attribuzione del centro di costo. Nota: i campi presenti in maschera: Selezione - Solo significativi: riporta in stampa solo i conti movimentati. Tipo Stampa Bilancio di verifica: stampa il bilancio di verifica dei soli conti contabili e non dei clienti e fornitori. Sono visualizzati a solo scopo informativo per l utente (non sono selezionabili altre opzioni). Al Conferma il bilancio di Verifica rielabora i costi e i ricavi per Centro di Costo, e nel caso in cui alcuni conti non fossero stati ripartiti nei Centri di Costo, viene creato un Centro di Costo fittizio denominato Non Attribuito che raccoglie tutti i valori. Per ogni centro di costo selezionato, indicato in testata, anche se non movimentato, vengono stampati i prospetti relativi ai gruppi di bilancio Costi e Ricavi ed i totali di quadratura.

29 CONTABILITA' ANALITICA: Gestione dei Centri di Costo e delle Commesse - 29 Totali di quadratura a fine stampa:

30 30 Manuale Operativo Stampa Bilancio per centro di costo Da questa funzione è possibile elaborare un bilancio suddiviso per Centro di costo Si accede dal menù Contabilità Contabilità Analitica Stampa Bilancio per centro di costo: I filtri di selezione sono: Da Centro di Costo a Centro di Costo. Se non viene impostato nulla vengono selezionati tutti i centri di costo presenti nella tabella. Da Commessa a Commessa. Se non viene impostato nulla vengono selezionati tutte le commesse presenti nella tabella commesse. Da Data a Data. Se non viene impostato nulla vengono assunte di default le date di inizio e fine esercizio. Al Conferma viene elaborato il conto economico suddiviso per Centro di Costo.

31 CONTABILITA' ANALITICA: Gestione dei Centri di Costo e delle Commesse - 31 Esempio di Stampa

32 32 Manuale Operativo 2 CONTABILITÀ ANALITICA PLUS Il modulo PLUS integra la Contabilità Analitica di base con altre funzionalità, che ampliano la gestione l analisi di costi e ricavi su commesse e centri di costo, e migliorano al visualizzazione e la navigazione sui dati. 2.1 Funzioni comuni al modulo CONTROLLO DI GESTIONE Alcune funzionalità integrate dal modulo ANALITICA PLUS sono comuni al modulo Controllo Di Gestione, al cui manuale si rimanda per i dettagli operativi. Nel seguito le elenchiamo brevemente Gestione del centro di costo preferenziale Il modulo ANALITICA di base consente di associare l obbligatorietà d inserimento dei dati analitica (relativi a cdc e commesse) a livello di singolo conto contabile: con il modulo PLUS, è possibile associare ad ogni conto economico anche un centro di costo preferenziale. L attribuzione avviene direttamente dal menù Archivi Piano dei conti tramite il campo: Centro di costo preferenziale: rappresenta il centro di costo abitualmente utilizzato (che sarà proposto in automatico sulla registrazione contabile, con opzione di modifica) L assegnazione del centro di costo preferenziale può essere effettuata singolarmente dall anagrafica del conto, oppure in modalità multipla dalla funzione dal menù Contabilità Contabilità Analitica Assegnazione Centri di Costo (a conto contabile, in modalità massiva). Il centro di costo preferenziale potrebbe essere anche un centro di costo generico, il cui valore debba essere ripartito in percentuale su altri centro di costo: a tal fine, specificate le % per ogni conto, sarà possibile procedere alla suddivisione dei valori tramite la Contabilità Contabilità Analitica Ripartizione centri di costo contabilità analitica (per cdc da ripartire).

33 CONTABILITA' ANALITICA: Gestione dei Centri di Costo e delle Commesse Riepilogo analitica per conto Permette di visualizzare la situazione dei centri di costo e delle commesse movimentati, estraendo i dati in una griglia esportabile direttamente in MS Excel. Il prospetto indica anche i valori non attribuiti a nessun cdc/commessa, così da poter effettuare un efficace controllo dei valori inseriti nel modulo contabile. Si accede alla funzione Contabilità Contabilità Analitica Riepilogo analitica per conto, descritta nel manuale del Controllo di Gestione a cui si rimanda. 3 3 La funzione è visualizzata se in licenza sono attivi i moduli CONT_AGEST e CONT_ANAPL.

34 34 Manuale Operativo 2.2 Budget per conto contabile e centro di costo Il modulo PLUS permette di gestire un budget mensile per ogni centro di costo, tramite una semplice griglia nella funzione Gestione budget del centro di costo, dove inserire i conti economici interessati ed il relativo valore previsto per ogni mese dell anno. I dati inseriti possono essere anche calcolati in percentuale, inserendo un valore totale annuale, oppure possono essere copiati dai valori inseriti nell anno precedente; quindi possono essere stampati e confrontati con i dati consuntivi con la Stampa comparativa Centro di Costo Gestione budget del centro di costo Per definire, per ogni centro di costo, il budget mensile dei singoli conti. Si accede alla funzione dal menù Contabilità Contabilità Analitica Gestione budget centro di costo L impostazione del budget viene definita per anno solare, pertanto nel caso di esercizi a cavallo si dovranno impostare le parti di mesi nei 2 anni. È richiesta la compilazione dei seguenti campi: Centro di costo: (campo obbligatorio) per selezionare il centro di costo su cui definire il budget mensile; Costi (flag): per estrarre i movimenti relativi ai conti di costo; Ricavi (flag): per estrarre i movimenti relativi ai conti di ricavo; Includi Centri di Costo da dettagli ripartizione (flag): per estrarre i conti per i quali è stata definita la ripartizione dei centri di costo nel Piano dei conti

35 CONTABILITA' ANALITICA: Gestione dei Centri di Costo e delle Commesse - 35 Tali conti vengono evidenziati in griglia in arancione: Il conto infatti è assegnato al centro di costo RI che contiene nella ripartizione il centro di costo C0006 con la percentuale del 30%. Esempio di estrazione SENZA flag Includi Centri di Costo da dettagli ripartizione In riferimento all esempio precedente, con il flag disattivo, non viene riportata l ultima riga relativa al conto , per il quale è stata impostata la ripartizione dei centri di costo. Se nei centri di costo sono stati definiti dei centri da ripartire, nei quali per i singoli conti sono state definite le percentuali di ripartizione sui centri che li compongono, è possibile alternativamente:

36 36 Manuale Operativo - definire il budget direttamente per i centri da ripartire - aggiungere il budget ai centri che ne rappresentano la ripartizione: in questo caso, si deve attivare il flag Includi centri di costo da dettagli ripartizione. Dopo aver selezionato il centro di costo, e gli eventuali filtri, premere il pulsante Estrai per estrapolare tutti i conti per i quali è stato assegnato il Centro di costo impostato. Nell Anno di Gestione viene riportato in automatico l anno di gestione. A questo punto è possibile inserire i valori nelle singole celle dei mesi: In alternativa, si può impostare il totale annuale del budget ed assegnarlo poi in percentuale nei singoli mesi, aprendo l apposita maschera con un doppio click del mouse sul Totale Nella maschera di Imposta % Calcolo Totale, sono disponibili i seguenti pulsanti: - per dividere con uguale percentuale l importo nei singoli mesi - per calcolare l importo in percentuale solo per i mesi restanti, dopo averne impostati alcuni:

37 CONTABILITA' ANALITICA: Gestione dei Centri di Costo e delle Commesse - 37 Confermando la maschera delle percentuali si ritorna nella maschera principale e vengono visualizzati i valori di budget che corrispondono alle percentuali impostate: In fondo alla maschera sono presenti i pulsanti: Conferma per confermare l elaborazione in corso; Pulisci per svuotare i campi della maschera ed effettuare una nuova estrazione senza uscire dalla funzione; Excel per esportare i dati in un foglio di Microsoft Excel Copia da Anno Precedente per recuperare i valori per il nuovo budget dall anno precedente ed apportare così solo le modifiche necessarie per i dati che devono essere cambiati. Nel caso in cui per l anno in corso siano già presenti dei dati, viene chiesta conferma dell importazione dall esercizio precedente, attraverso il seguente messaggio:

38 38 Manuale Operativo Se si cambia la modalità di impostazione del budget per i conti da ripartire ed esistono già dei dati di budget, viene segnalato che saranno cancellati in automatico i valori di budget per i conti legati alla ripartizione, poiché non è possibile fare coesistere entrambe le modalità di impostazione. L utente visualizzerà quindi il seguente messaggio: Esci per abbandonare la funzione.

39 CONTABILITA' ANALITICA: Gestione dei Centri di Costo e delle Commesse Stampa comparativa Centro di Costo Per stampare, per ogni centro di costo, i dettagli dei conti che lo compongono, indicando il valore del budget e il valore del consuntivo. Si accede alla funzione dal menù Contabilità Contabilità Analitica Stampa comparativa Centro di Costo È richiesta la compilazione dei seguenti campi: Centri di costo: (campo obbligatorio) per selezionare i centri di costo da confrontare dalla multilista abbinata al campo: Da/ A mese/anno: per definire eventualmente un periodo di stampa definito. Se non viene indicato nulla, verrà considerato l anno solare. È possibile impostare periodi che sono a cavallo di anno e con durata superiore all anno.

40 40 Manuale Operativo Nella sezione Visualizza possono essere impostati i seguenti filtri: Costi: per estrarre i centri di costo abbinati a conti di costo. Il flag può essere abilitato insieme al successivo; Ricavi: per estrarre i centri di costo abbinati a conti di ricavo. Il flag può essere abilitato insieme al successivo; Solo conti significativi: se attivo, non vengono estratti i centri di costo per i quali non è stato definito il budget. Esempio di Stampa comparativa Centro di Costo SENZA flag Solo conti significativi Esempio di Stampa comparativa Centro di Costo CON flag Solo conti significativi Non è possibile selezionare i centri di costo che sono divisi in ripartizioni, in quanto per questi casi il budget verrà ripartito in automatico sui singoli centri di costo; se invece il budget è stato attivato applicando il flag Includi centri di costo da dettagli ripartizione, l utente avrà già impostato in modo dettagliato il budget per i singoli centri di costo. La stampa è raggruppata per centro di costo. All interno del centro di costo vengono suddivisi i conti di costo e quelli di ricavo. Vengono quindi dettagliati i singoli conti con il valore del budget e del consuntivo in base ai movimenti del periodo. Nell ultima colonna viene riportata la differenza tra valore di budget e consuntivo. Esempio di Stampa comparativa Centro di Costo per i costi

41 CONTABILITA' ANALITICA: Gestione dei Centri di Costo e delle Commesse - 41 Se viene impostato anche il budget dei ricavi e viene richiesta la stampa sia dei costi che dei ricavi, alla fine verrà riportata una riga con il saldo del centro di costo (considerando i ricavi positivi ed i costi negativi). Esempio di Stampa comparativa Centro di Costo per i costi e i ricavi Esempio centro di costo da ripartire Vediamo ora come funziona la stampa nel caso di centro di costo da ripartire. Dato il conto Viene definito il budget per il centro di costo da ripartire Eseguiamo la stampa per uno dei centri di costo legati alla ripartizione (nella lista non viene riportato il centro di costo da ripartire)

42 42 Manuale Operativo La stampa a questo punto conterrà anche il conto e come valore di budget è stato calcolato 135 che corrisponde al 30% del valore di 450 visto che è stata richiesta la stampa di tutto l anno. Se sono ancora presenti nel periodo movimenti con conti da ripartire viene segnalato il seguente messaggio L utente dovrà quindi eseguire l apposita funzione di ripartizione per sostituire nel movimento il centro da ripartire con quelli definiti nei dettagli della ripartizione. La funzione in ogni caso, come previsto dalla logica della ripartizione, dovrà essere eseguita periodicamente al fine di poter consolidare la contabilità analitica.

43 CONTABILITA' ANALITICA: Gestione dei Centri di Costo e delle Commesse Stampa Clienti/Fornitori per Centro di Costo Per stampare la situazione dei clienti e fornitori per centro di costo. Si accede alla funzione Contabilità Contabilità Analitica Stampa Clienti/Fornitori per Centro di Costo Vengono richiesti i seguenti dati: Mese di stampa: viene proposto di default il mese di elaborazione; Centro di costo: se non si seleziona nulla verranno stampati tutti i centri di costo e vengono inclusi, in un apposita sezione (denominata ALTRO), anche i movimenti non abbinati ad alcun centro di costo. In alternativa, si possono selezionare, da multilista associata al campo, diversi centri di costo dei quali si vuole stampare la situazione. Nella seconda parte della maschera si deve selezionare inoltre il tipo di stampa scegliendo tra le opzioni - Fornitori per Centro di Costo - Clienti per Centro di Costo. Selezionando la stampa dei Clienti, viene visualizzato il flag Considera effetti in circolazione per estrarre anche le ricevute bancarie che sono state presentate ma non sono ancora state incassate.

44 44 Manuale Operativo Esempio di Stampa Fornitori per Centro di Costo La stampa raggruppa i saldi dei fornitori per centro di costo; nel gruppo ALTRO vengono riportati gli importi non associati a nessun centro di costo.

CONTABILITÀ ANALITICA

CONTABILITÀ ANALITICA Release 4.90 Manuale Operativo CONTABILITÀ ANALITICA Gestione dei Centri di Costo e delle Commesse Il modulo Contabilità Analitica abilita la gestione dei Centri di Costo e delle Commesse su tre procedure

Dettagli

Manuale di Aggiornamento BOLLETTINO. Rel. 5.10.2B. DATALOG Soluzioni Integrate a 32 Bit

Manuale di Aggiornamento BOLLETTINO. Rel. 5.10.2B. DATALOG Soluzioni Integrate a 32 Bit KING Manuale di Aggiornamento BOLLETTINO Rel. 5.10.2B DATALOG Soluzioni Integrate a 32 Bit Bollettino 5.10.2B - 15 2.3 Contabilità Analitica Plus: Nuove funzioni Con l attuale release sono state aggiunte

Dettagli

5.16.4 [5.0.1H4/ 10] Ordini Clienti: Definizione piano di fatturazione

5.16.4 [5.0.1H4/ 10] Ordini Clienti: Definizione piano di fatturazione Bollettino 5.00-229 5.16.4 [5.0.1H4/ 10] Ordini Clienti: Definizione piano di fatturazione Per risolvere l esigenza delle aziende di manutenzione (che operano su impianti), che richiedono la fatturazione

Dettagli

CONTABILITÀ. Gestione Attività Multipunto. Release 5.20 Manuale Operativo

CONTABILITÀ. Gestione Attività Multipunto. Release 5.20 Manuale Operativo Release 5.20 Manuale Operativo CONTABILITÀ Gestione Attività Multipunto L art. 10, Legge 8 maggio 1998, n. 146 ha previsto l obbligo di annotazione separata dei costi e dei ricavi relativi alle diverse

Dettagli

Manuale di Aggiornamento BOLLETTINO. Rel. 5.10.2D. DATALOG Soluzioni Integrate a 32 Bit

Manuale di Aggiornamento BOLLETTINO. Rel. 5.10.2D. DATALOG Soluzioni Integrate a 32 Bit Manuale di Aggiornamento BOLLETTINO Rel. 5.10.2D DATALOG Soluzioni Integrate a 32 Bit - 14 - Manuale di Aggiornamento 4 VENDITE ORDINI MAGAZZINO 4.1 Definizione e Destinazione Copie: Controllo in stampa

Dettagli

9.1 [5.00\ 25] Commesse e cantieri: costi a carico della commessa

9.1 [5.00\ 25] Commesse e cantieri: costi a carico della commessa Bollettino 5.00-335 9 VERTICALI 9.1 [5.00\ 25] Commesse e cantieri: costi a carico della commessa Con l attuale release è ora possibile rilevare in modo più dettagliato i costi a carico della commessa

Dettagli

Manuale di Aggiornamento BOLLETTINO. Rel. 5.10.2C. DATALOG Soluzioni Integrate a 32 Bit

Manuale di Aggiornamento BOLLETTINO. Rel. 5.10.2C. DATALOG Soluzioni Integrate a 32 Bit Manuale di Aggiornamento BOLLETTINO Rel. 5.10.2C DATALOG Soluzioni Integrate a 32 Bit - 2 - Manuale di Aggiornamento Sommario 1 2 3 4 5 6 PER APPLICARE L AGGIORNAMENTO... 4 1.1 Aggiornamento Patch Storica...

Dettagli

In questo manuale sono indicate le procedure per utilizzare correttamente la gestione delle offerte dei fornitori.

In questo manuale sono indicate le procedure per utilizzare correttamente la gestione delle offerte dei fornitori. Release 5.20 Manuale Operativo ORDINI PLUS Gestione delle richieste di acquisto In questo manuale sono indicate le procedure per utilizzare correttamente la gestione delle offerte dei fornitori. La gestione

Dettagli

2.1 CAUSALI: Implementazione sui diritti degli utenti [5.20.1E]

2.1 CAUSALI: Implementazione sui diritti degli utenti [5.20.1E] Bollettino 5.2.0-27 2 CONTABILITA 2.1 CAUSALI: Implementazione sui diritti degli utenti [5.20.1E] L implementazione permette di visualizzare nella consultazione e nella stampa dei mastrini solo le causali

Dettagli

Gestione e allineamento delle Giacenze

Gestione e allineamento delle Giacenze Release 5.20 Manuale Operativo INVENTARIO Gestione e allineamento delle Giacenze Il modulo permette la contemporanea gestione di più inventari, associando liberamente ad ognuno un nome differente; può

Dettagli

RECUPERO CREDITI. Gestione del Credito Clienti. Release 5.20 Manuale Operativo

RECUPERO CREDITI. Gestione del Credito Clienti. Release 5.20 Manuale Operativo Release 5.20 Manuale Operativo RECUPERO CREDITI Gestione del Credito Clienti Programma pensato per la funzione di gestione del credito: permette di memorizzare tutte le informazioni relative alle azioni

Dettagli

Manuale di Aggiornamento COMUNICAZIONE OPERAZIONI RILEVANTI AI FINI IVA 2011. DATALOG Soluzioni Integrate a 32 Bit

Manuale di Aggiornamento COMUNICAZIONE OPERAZIONI RILEVANTI AI FINI IVA 2011. DATALOG Soluzioni Integrate a 32 Bit KING Manuale di Aggiornamento COMUNICAZIONE OPERAZIONI RILEVANTI AI FINI IVA 2011 DATALOG Soluzioni Integrate a 32 Bit - 2 - Manuale di Aggiornamento Sommario 1 Comunicazione Operazioni rilevanti IVA per

Dettagli

Manuale Operativo DATALOG EDI. Rel. 4.90. DATALOG Soluzioni Integrate a 32 Bit

Manuale Operativo DATALOG EDI. Rel. 4.90. DATALOG Soluzioni Integrate a 32 Bit EDIFACT Manuale Operativo DATALOG EDI Rel. 4.90 DATALOG Soluzioni Integrate a 32 Bit - 2 - Manuale Operativo Sommario 1 DATALOG EDI... 3 1.1 EDIFACT... 3 1.1.1 Installazione Componenti... 3 1.1.2 Inserimento

Dettagli

Manuale di Aggiornamento BOLLETTINO. Rel. 5.1.0. DATALOG Soluzioni Integrate a 32 Bit

Manuale di Aggiornamento BOLLETTINO. Rel. 5.1.0. DATALOG Soluzioni Integrate a 32 Bit KING Manuale di Aggiornamento BOLLETTINO Rel. 5.1.0 DATALOG Soluzioni Integrate a 32 Bit - 2 - Manuale di Aggiornamento Sommario 1 CONTABILITA... 3 1.1 Consultazione Mastrini: Richiamo movimenti di anni

Dettagli

Stampe Contabili, Registri IVA e Bollati

Stampe Contabili, Registri IVA e Bollati Release 5.20 Manuale Operativo CONTABILITA' Stampe Contabili, Registri IVA e Bollati Nel presente manuale verranno analizzate tutte le stampe contabili, quali ad esempio la stampa del bilancio, quella

Dettagli

Fido e Scoperto, Blocchi Amministrativi

Fido e Scoperto, Blocchi Amministrativi Release 5.20 Manuale Operativo CLIENTI PLUS Fido e Scoperto, Blocchi Amministrativi Il modulo Clienti Plus è stato studiato per ottimizzare la gestione amministrativa dei clienti, abilitando la gestione

Dettagli

CONTABILITA ANALITICA

CONTABILITA ANALITICA CONTABILITA ANALITICA Operazioni da svolgere per gestire Movimentazioni di Contabilità Analitica. Il documento che segue ha lo scopo di illustrare le operazioni che devono essere eseguite per: Predisporre

Dettagli

LOTTI DI MAGAZZINO. Gestione dei Lotti di Magazzino. Release 5.20 Manuale Operativo

LOTTI DI MAGAZZINO. Gestione dei Lotti di Magazzino. Release 5.20 Manuale Operativo Release 5.20 Manuale Operativo LOTTI DI MAGAZZINO Gestione dei Lotti di Magazzino In questo manuale sono descritte le procedure per gestire correttamente i lotti di magazzino ed i lotti di trasformazione.

Dettagli

COLLI. Gestione dei Colli di Spedizione. Release 5.20 Manuale Operativo

COLLI. Gestione dei Colli di Spedizione. Release 5.20 Manuale Operativo Release 5.20 Manuale Operativo COLLI Gestione dei Colli di Spedizione La funzione Gestione Colli consente di generare i colli di spedizione in cui imballare gli articoli presenti negli Ordini Clienti;

Dettagli

CONTROLLO DI GESTIONE

CONTROLLO DI GESTIONE Release 5.20 Manuale Operativo CONTROLLO DI GESTIONE Budget, Dipendenti e Rapporto di Gestione Modulo che integra la contabilità analitico (di base) con il controllo di gestione dell aspetto economico,

Dettagli

Manuale di Aggiornamento BOLLETTINO. Rel. 5.10.2E. DATALOG Soluzioni Integrate a 32 Bit

Manuale di Aggiornamento BOLLETTINO. Rel. 5.10.2E. DATALOG Soluzioni Integrate a 32 Bit KING Manuale di Aggiornamento BOLLETTINO Rel. 5.10.2E DATALOG Soluzioni Integrate a 32 Bit - 2 - Manuale di Aggiornamento Sommario 1 2 3 4 5 6 7 8 PER APPLICARE L AGGIORNAMENTO... 3 1.1 Aggiornamento Patch

Dettagli

CODICI IVA. Adeguamento aliquote d'imposta. Release 5.00 Manuale Operativo

CODICI IVA. Adeguamento aliquote d'imposta. Release 5.00 Manuale Operativo Release 5.00 Manuale Operativo CODICI IVA Adeguamento aliquote d'imposta Per rendere funzionale e veloce l adeguamento dei codici Iva utilizzati nel sistema gestionale, e rispondere così rapidamente alle

Dettagli

Manuale di Aggiornamento BOLLETTINO. Rel. 4.90.1G. DATALOG Soluzioni Integrate a 32 Bit

Manuale di Aggiornamento BOLLETTINO. Rel. 4.90.1G. DATALOG Soluzioni Integrate a 32 Bit KING Manuale di Aggiornamento BOLLETTINO Rel. 4.90.1G DATALOG Soluzioni Integrate a 32 Bit - 2 - Manuale di Aggiornamento Sommario 1 PER APPLICARE L AGGIORNAMENTO... 3 2 CONTABILITA : IVA PER CASSA...

Dettagli

Entrata/Uscita Merce in C/Rientro e C/Lavoro

Entrata/Uscita Merce in C/Rientro e C/Lavoro Release 5.20 Manuale Operativo CONTI A RIENTRO Entrata/Uscita Merce in C/Rientro e C/Lavoro La gestione Conti a Rientro permette di gestire tutti quei movimenti di entrata/uscita di merce dal magazzino

Dettagli

BARCODE. Gestione Codici a Barre. Release 4.90 Manuale Operativo

BARCODE. Gestione Codici a Barre. Release 4.90 Manuale Operativo Release 4.90 Manuale Operativo BARCODE Gestione Codici a Barre La gestione Barcode permette di importare i codici degli articoli letti da dispositivi d inserimento (penne ottiche e lettori Barcode) integrandosi

Dettagli

Emissione, Conferma e Stampa dei Bonifici

Emissione, Conferma e Stampa dei Bonifici Release 5.20 Manuale Operativo BONIFICI Emissione, Conferma e Stampa dei Bonifici La gestione dei bonifici consente di automatizzare le operazioni relative al pagamento del fornitore tramite bonifico bancario,

Dettagli

ASSISTENZA. Indice degli argomenti. Gestione Contratti e Interventi

ASSISTENZA. Indice degli argomenti. Gestione Contratti e Interventi 2 Manuale Operativo Release 4.60 Manuale Operativo ASSISTENZA Gestione Contratti e Interventi GESTIONE ASSISTENZA è il modulo applicativo pensato e realizzato per soddisfare le esigenze delle diverse tipologie

Dettagli

Manuale di Aggiornamento BOLLETTINO. Rel. 5.0. DATALOG Soluzioni Integrate a 32 Bit

Manuale di Aggiornamento BOLLETTINO. Rel. 5.0. DATALOG Soluzioni Integrate a 32 Bit KING Manuale di Aggiornamento BOLLETTINO Rel. 5.0 DATALOG Soluzioni Integrate a 32 Bit - 2 - Manuale di Aggiornamento Sommario 1 ARCHIVI E GENERALE... 5 1.1 Gestione Utenti: abilitazione fido cliente ed

Dettagli

Entrata/Uscita Merce in C/Rientro e C/Lavoro

Entrata/Uscita Merce in C/Rientro e C/Lavoro Release 4.90 Manuale Operativo CONTI A RIENTRO Entrata/Uscita Merce in C/Rientro e C/Lavoro La gestione Conti a Rientro permette di gestire tutti quei movimenti di entrata/uscita di merce dal magazzino

Dettagli

La GESTIONE INVENTARI di Area 51 permette di variare o correggere le giacenze in 4 maniere differenti:

La GESTIONE INVENTARI di Area 51 permette di variare o correggere le giacenze in 4 maniere differenti: GESTIONE INVENTARI La GESTIONE INVENTARI di Area 51 permette di variare o correggere le giacenze in 4 maniere differenti: 1. CHIUSURA DI MAGAZZINO: il classico inventario di fine anno o cambio gestione.

Dettagli

Mon Ami 3000 Provvigioni agenti Calcolo delle provvigioni per agente / sub-agente

Mon Ami 3000 Provvigioni agenti Calcolo delle provvigioni per agente / sub-agente Prerequisiti Mon Ami 3000 Provvigioni agenti Calcolo delle provvigioni per agente / sub-agente L opzione Provvigioni agenti è disponibile per le versioni Vendite, Azienda Light e Azienda Pro. Introduzione

Dettagli

Gestione delle commesse collegate a cantieri

Gestione delle commesse collegate a cantieri Release 5.20 Manuale Operativo COMMESSE \ CANTIERI Gestione delle commesse collegate a cantieri Il modulo COMMESSE/CANTIERI è stato appositamente realizzato per fornire un agile e valido strumento di controllo

Dettagli

Manuale di Aggiornamento COMUNICAZIONE OPERAZIONI RILEVANTI AI FINI IVA. DATALOG Soluzioni Integrate a 32 Bit

Manuale di Aggiornamento COMUNICAZIONE OPERAZIONI RILEVANTI AI FINI IVA. DATALOG Soluzioni Integrate a 32 Bit KING Manuale di Aggiornamento COMUNICAZIONE OPERAZIONI RILEVANTI AI FINI IVA DATALOG Soluzioni Integrate a 32 Bit - 2 - Manuale di Aggiornamento Sommario 1.1 Operazioni Rilevanti ai fini IVA... 3 1.1.1

Dettagli

4.6 LISTINI PLUS: Importazione listini fornitori [5.20.0/10]

4.6 LISTINI PLUS: Importazione listini fornitori [5.20.0/10] - 88 - Manuale di Aggiornamento 4.6 LISTINI PLUS: Importazione listini fornitori [5.20.0/10] È ora possibile importare i listini fornitori elencati in un file Excel. Si accede alla funzione dal menù Magazzino

Dettagli

Stampa Statistiche, Gestione Provvigioni

Stampa Statistiche, Gestione Provvigioni Release 5.20 Manuale Operativo VENDITE E MAGAZZINO Stampa Statistiche, Gestione Provvigioni Il presente manuale fornisce le informazioni necessarie al fine di ottenere le stampe delle statistiche annuali

Dettagli

VENDITE E MAGAZZINO. Gestione Prezzi Sconti e Listini. Release 5.20 Manuale Operativo

VENDITE E MAGAZZINO. Gestione Prezzi Sconti e Listini. Release 5.20 Manuale Operativo Release 5.20 Manuale Operativo VENDITE E MAGAZZINO Gestione Prezzi Sconti e Listini La gestione dei prezzi può essere personalizzata, grazie ad una serie di funzioni apposite per l impostazione di diversi

Dettagli

King Commesse e Cantieri. Gestione Impiantisti

King Commesse e Cantieri. Gestione Impiantisti King Commesse e Cantieri Gestione Impiantisti Gestione Commesse e Cantieri per Impiantisti... 3 Controllo dei Materiali... 4 Movimentazioni di magazzino... 5 Valorizzazioni... 8 Gestione del personale...

Dettagli

Mon Ami 3000 Ratei e Risconti Calcolo automatico di ratei e risconti

Mon Ami 3000 Ratei e Risconti Calcolo automatico di ratei e risconti Prerequisiti Mon Ami 3000 Ratei e Risconti Calcolo automatico di ratei e risconti L opzione Ratei e risconti estende le funzioni contabili già presenti nel modulo di base e può essere attivata solo con

Dettagli

Manuale di Aggiornamento BOLLETTINO. Rel. 5.0.1H3. DATALOG Soluzioni Integrate a 32 Bit

Manuale di Aggiornamento BOLLETTINO. Rel. 5.0.1H3. DATALOG Soluzioni Integrate a 32 Bit KING Manuale di Aggiornamento BOLLETTINO Rel. 5.0.1H3 DATALOG Soluzioni Integrate a 32 Bit - 2 - Manuale di Aggiornamento Sommario 1 PER APPLICARE L AGGIORNAMENTO... 3 2 ARCHIVI E GENERALE... 5 2.1 Gestione

Dettagli

IL MODULO CAUZIONI A&D srl

IL MODULO CAUZIONI A&D srl IL MODULO CAUZIONI 1 Sommario 1. INTRODUZIONE ALLE CAUZIONI... 3 2. CAUZIONI LEGATE AD UN DOCUMENTO... 3 1.1. GESTIONE CAUZIONI IN USCITA RIFERIMENTO AD UN DOCUMENTO (ORDINE)... 3 1.2. GESTIONE CAUZIONI

Dettagli

Attenzione!: ESEGUIRE LE COPIE DI SICUREZZA PRIMA DI PROCEDERE CON LE OPERAZIONI DI PASSAGGIO ANNO.

Attenzione!: ESEGUIRE LE COPIE DI SICUREZZA PRIMA DI PROCEDERE CON LE OPERAZIONI DI PASSAGGIO ANNO. PASSAGGIO ANNO Con le seguenti note vogliamo ricordare la sequenza operativa da seguire per svolgere correttamente le operazioni contabili di fine anno. Attenzione!: ESEGUIRE LE COPIE DI SICUREZZA PRIMA

Dettagli

GESTIONE DEI BENI USATI

GESTIONE DEI BENI USATI GESTIONE DEI BENI USATI Le aziende che gestiscono questo particolare regime hanno la necessità di determinare l IVA derivante dalla vendita dei beni usati in modo particolare, in linea generale si può

Dettagli

CONTROLLO DI GESTIONE

CONTROLLO DI GESTIONE KING Manuale Operativo CONTROLLO DI GESTIONE Rel. 4.90 DATALOG Soluzioni Integrate a 32 Bit - 2 - Manuale Operativo Sommario 1 CONTROLLO DI GESTIONE... 3 1.1 Funzione Riepilogo Analitica per conto... 5

Dettagli

2.2 Calcolo dell acconto Questi sono i passi da seguire per effettuare il calcolo dell acconto IVA con e/:

2.2 Calcolo dell acconto Questi sono i passi da seguire per effettuare il calcolo dell acconto IVA con e/: il mondo di e/ Il presente documento è da ritenersi valido per i seguenti prodotti: - e/2 ready - e/2 - e/3 - e/ready - e/impresa - e/sigip OPERAZIONI DI INIZIO ANNO (2016) 1. Introduzione Il presente

Dettagli

Gestionale 1 ZUCCHETTI ver. 5.0.2 Avvertenza

Gestionale 1 ZUCCHETTI ver. 5.0.2 Avvertenza Avvertenza Gestionale 1 ZUCCHETTI ver. 5.0.2 In questo documento sono contenute informazioni tecniche riservate ai distributori ZUCCHETTI. Tali informazioni sono ad uso esclusivo del destinatario della

Dettagli

King Shop. Gestione Negozi

King Shop. Gestione Negozi King Shop Gestione Negozi Gestione Negozi... 3 Elenco delle funzionalità di KING SHOP... 3 Velocizzazione delle attività del negozio... 4 Inserimento dello Scontrino... 6 Gestione dei Buoni... 7 Inserimento

Dettagli

FIRESHOP.NET. Gestione completa dei listini. Rev. 2014.4.2 www.firesoft.it

FIRESHOP.NET. Gestione completa dei listini. Rev. 2014.4.2 www.firesoft.it FIRESHOP.NET Gestione completa dei listini Rev. 2014.4.2 www.firesoft.it Sommario SOMMARIO Introduzione... 3 Il listino generale di vendita... 5 Rivalutare un singolo... 7 Ricercare gli articoli nei listini...

Dettagli

RINTRACCIABILITA' MATERIALI

RINTRACCIABILITA' MATERIALI Release 5.20 Manuale Operativo RINTRACCIABILITA' MATERIALI Integrato a Produzione, Lotti e Matricole Il manuale descrive una serie di funzionalità che vengono attivate con il moduli Lotti di magazzino,

Dettagli

ESTRATTI CONTO BANCARI

ESTRATTI CONTO BANCARI Release 5.20 Manuale Operativo ESTRATTI CONTO BANCARI Caricamento automatico da File Il modulo permette di semplificare ed automatizzare la gestione contabile degli estratti conto bancari su files: con

Dettagli

Manuale Operativo ESTRATTO CONTO. Rel. 4.90. DATALOG Soluzioni Integrate a 32 Bit

Manuale Operativo ESTRATTO CONTO. Rel. 4.90. DATALOG Soluzioni Integrate a 32 Bit KING Manuale Operativo ESTRATTO CONTO Rel. 4.90 DATALOG Soluzioni Integrate a 32 Bit - 2 - Manuale Operativo Sommario 1 NUOVI PROGRAMMI 2009... 3 1.1 ESTRATTI CONTO BANCARI... 3 1.1.1 Scomposizione di

Dettagli

Sistema Ipsoa Professionista

Sistema Ipsoa Professionista Sistema Ipsoa Professionista CONTABILITA RITENUTE CESPITI Competenza e Innovazione al centro del Sistema Un software innovativo Software nativo Windows Interfaccia intuitiva apprendimento immediato Archivi

Dettagli

CONTABILITÀ. Gestione Attività Separate ai fini IVA. Release 4.90 Manuale Operativo

CONTABILITÀ. Gestione Attività Separate ai fini IVA. Release 4.90 Manuale Operativo Release 4.90 Manuale Operativo CONTABILITÀ Gestione Attività Separate ai fini IVA L art. 36 del DPR 633/72 disciplina la tenuta di contabilità separate per le diverse attività esercitate da parte dei soggetti

Dettagli

Tibet. Manuale Centri di Costo. Tibet R 1

Tibet. Manuale Centri di Costo. Tibet R 1 Tibet Manuale Centri di Costo Tibet R 1 Che cosa è la gestione dei Centri di Costo La gestione dei Centri di Costo consente alle aziende di controllare in modo analitico l'aspetto economico della gestione

Dettagli

Mon Ami 3000 Centri di costo Contabilità analitica per centri di costo/ricavo e sub-attività

Mon Ami 3000 Centri di costo Contabilità analitica per centri di costo/ricavo e sub-attività Prerequisiti Mon Ami 000 Centri di costo Contabilità analitica per centri di costo/ricavo e sub-attività L opzione Centri di costo è disponibile per le versioni Contabilità o Azienda Pro. Introduzione

Dettagli

FONDO IMPOSTE. Gestione Imposte e Studi di Settore. Release 4.90 Manuale Operativo

FONDO IMPOSTE. Gestione Imposte e Studi di Settore. Release 4.90 Manuale Operativo Release 4.90 Manuale Operativo FONDO IMPOSTE Gestione Imposte e Studi di Settore In questo manuale verranno descritte le procedure per effettuare una corretta gestione del fondo imposte per determinare

Dettagli

5.2 [5.00\ 18] Controllo di gestione: competenze di contabilità analitica

5.2 [5.00\ 18] Controllo di gestione: competenze di contabilità analitica - 152 - Manuale di Aggiornamento 5.2 [5.00\ 18] Controllo di gestione: competenze di contabilità analitica Dall attuale release è possibile gestire opzionalmente le competenze di contabilità analitica

Dettagli

Manuale di Aggiornamento BOLLETTINO. Rel. 5.30.1E. DATALOG Soluzioni Integrate a 32 Bit

Manuale di Aggiornamento BOLLETTINO. Rel. 5.30.1E. DATALOG Soluzioni Integrate a 32 Bit KING Manuale di Aggiornamento BOLLETTINO Rel. 5.30.1E DATALOG Soluzioni Integrate a 32 Bit - 2 - Manuale di Aggiornamento Sommario 1 PER APPLICARE L AGGIORNAMENTO... 3 2 CONTABILITA... 5 2.1 Definizione

Dettagli

Nuova modalità di esportazione dei dati dalla Contabilità all Unico Persone Fisiche, Unico Società di Persone, Unico Società di Capitali

Nuova modalità di esportazione dei dati dalla Contabilità all Unico Persone Fisiche, Unico Società di Persone, Unico Società di Capitali Nota Salvatempo Contabilità 22 APRILE 2013 Nuova modalità di esportazione dei dati dalla Contabilità all Unico Persone Fisiche, Unico Società di Persone, Unico Società di Capitali Fino all anno 2012, il

Dettagli

FIRESHOP.NET. Gestione dei clienti e dei fornitori. www.firesoft.it

FIRESHOP.NET. Gestione dei clienti e dei fornitori. www.firesoft.it FIRESHOP.NET Gestione dei clienti e dei fornitori www.firesoft.it Sommario SOMMARIO Introduzione... 4 La gestione dei clienti... 5 Informazioni della scheda generale... 6 Informazioni sulle altre sedi...

Dettagli

EasyCo News 02/2007 (marmisti) 25/05/2007

EasyCo News 02/2007 (marmisti) 25/05/2007 NOVITA INTRODOTTE DALLA VERSIONE 5.7.21.1 Tabelle: o Anagrafiche Clienti / Fornitori: aggiunta una richiesta di conferma per la creazione di un nuovo magazzino intestato al cliente/fornitore, in caso di

Dettagli

3. MENU GENERALE - GESTIONE DELLE ANAGRAFICHE - APERTURA DELLA PRATICA

3. MENU GENERALE - GESTIONE DELLE ANAGRAFICHE - APERTURA DELLA PRATICA 3. MENU GENERALE - GESTIONE DELLE ANAGRAFICHE - APERTURA DELLA PRATICA 1. Menù generale Inseriti i dati di configurazione in maniera completa, il sistema presenta una schermata d approccio all applicazione

Dettagli

CONTABILITÀ. Gestione Agenzia Viaggio. Release 5.20 Manuale Operativo

CONTABILITÀ. Gestione Agenzia Viaggio. Release 5.20 Manuale Operativo Release 5.20 Manuale Operativo CONTABILITÀ Gestione Agenzia Viaggio Il modulo Agenzie Viaggio consente di gestire la contabilità specifica per le agenzie di viaggio: in questo manuale verranno descritte

Dettagli

Manuale di Aggiornamento BOLLETTINO. Rel. 5.10. DATALOG Soluzioni Integrate a 32 Bit

Manuale di Aggiornamento BOLLETTINO. Rel. 5.10. DATALOG Soluzioni Integrate a 32 Bit KING Manuale di Aggiornamento BOLLETTINO Rel. 5.10 DATALOG Soluzioni Integrate a 32 Bit - 152 - Manuale di Aggiornamento 9.3 COMMESSE E SERVIZI: Consuntivazione ore del rapportino [5.10.2/ 12] Nel modulo

Dettagli

FIRESHOP.NET. Gestione completa del magazzino, estratti, inventari, scorte. Rev. 2014.3.2 www.firesoft.it

FIRESHOP.NET. Gestione completa del magazzino, estratti, inventari, scorte. Rev. 2014.3.2 www.firesoft.it FIRESHOP.NET Gestione completa del magazzino, estratti, inventari, scorte Rev. 2014.3.2 www.firesoft.it Sommario SOMMARIO Introduzione... 3 I movimenti di magazzino... 5 Registrare un movimento di magazzino

Dettagli

4.5 RITENUTE CLIENTI: Gestione delle certificazioni [5.20.1B]

4.5 RITENUTE CLIENTI: Gestione delle certificazioni [5.20.1B] Bollettino 5.2.0-81 4.5 RITENUTE CLIENTI: Gestione delle certificazioni [5.20.1B] Con l attuale release è possibile gestire l archivio delle certificazioni per le ritenute d acconto subite, in modo da

Dettagli

GUIDA AL PRIMO AVVIO E MANUALE D USO

GUIDA AL PRIMO AVVIO E MANUALE D USO GUIDA AL PRIMO AVVIO E MANUALE D USO Informazioni preliminari Il primo avvio deve essere fatto sul Server (il pc sul quale dovrà risiedere il database). Verificare di aver installato MSDE sul Server prima

Dettagli

CONTABILITÀ. Regime Beni Usati. Release 5.20 Manuale Operativo

CONTABILITÀ. Regime Beni Usati. Release 5.20 Manuale Operativo Release 5.20 Manuale Operativo CONTABILITÀ Regime Beni Usati Il D.L. 41/1995, conv. in L. 85/1995 prevede un particolare regime (cd. Regime del margine) per la cessione di beni mobili usati e di oggetti

Dettagli

Collegamento Gestionale 1 e Contabilità Studio AGO Infinity

Collegamento Gestionale 1 e Contabilità Studio AGO Infinity Collegamento Gestionale 1 e Contabilità Studio AGO Infinity Indice degli argomenti Premessa 1. Scenari di utilizzo 2. Parametri 3. Archivi Collegamento 4. Import Dati 5. Export Dati 6. Saldi di bilancio

Dettagli

Riepilogo Aggiornamenti ApP Informatica S.r.l. IMPOSTAZIONI GENERALI. Roma, 19 Settembre 2011

Riepilogo Aggiornamenti ApP Informatica S.r.l. IMPOSTAZIONI GENERALI. Roma, 19 Settembre 2011 Roma, 19 Settembre 2011 Riepilogo Aggiornamenti ApP Informatica S.r.l. IMPOSTAZIONI GENERALI Per i Clienti ed i Fornitori è possibile inserire note per data e settore interessato Con F8 viene data la possibilità

Dettagli

Manuale di Aggiornamento BOLLETTINO. Rel. 5.30.1B. DATALOG Soluzioni Integrate a 32 Bit

Manuale di Aggiornamento BOLLETTINO. Rel. 5.30.1B. DATALOG Soluzioni Integrate a 32 Bit Manuale di Aggiornamento BOLLETTINO Rel. 5.30.1B DATALOG Soluzioni Integrate a 32 Bit - 2 - Manuale di Aggiornamento Sommario 1 2 3 4 5 6 PER APPLICARE L AGGIORNAMENTO... 3 CONTABILITA... 5 2.1 Apertura

Dettagli

Manuale di Aggiornamento CODICE IVA 21% DATALOG Soluzioni Integrate a 32 Bit

Manuale di Aggiornamento CODICE IVA 21% DATALOG Soluzioni Integrate a 32 Bit KING Manuale di Aggiornamento CODICE IVA 21% DATALOG Soluzioni Integrate a 32 Bit - 2 - Manuale di Aggiornamento Sommario 1 D.L. 138/2011: Aumento aliquota IVA al 21%... 3 1.1 Tabella Codici Iva... 3 1.1.1

Dettagli

WOPSpesometro Note sull utilizzo v. 5.0.0 marzo 2015 (comunicazione dati 2012, 2013 e 2014)

WOPSpesometro Note sull utilizzo v. 5.0.0 marzo 2015 (comunicazione dati 2012, 2013 e 2014) WOPSpesometro Note sull utilizzo v. 5.0.0 marzo 2015 (comunicazione dati 2012, 2013 e 2014) Sommario: 1) Attivazione del prodotto; 2) Configurazione; 3) Contribuente; 4) Gestione operazioni rilevanti ai

Dettagli

CAUSALI CONTABILI INSERIMENTO/PERSONALIZZAZIONE DI UNA CAUSALE

CAUSALI CONTABILI INSERIMENTO/PERSONALIZZAZIONE DI UNA CAUSALE CAUSALI CONTABILI Ogni azienda dispone della tabella Causali contabili. La tabella risulta in parte precompilata con causali predefinite, che in fase di registrazione consentono di disporre di alcuni automatismi,

Dettagli

Manuale di Aggiornamento BOLLETTINO. Rel. 5.2.0. DATALOG Soluzioni Integrate a 32 Bit

Manuale di Aggiornamento BOLLETTINO. Rel. 5.2.0. DATALOG Soluzioni Integrate a 32 Bit KING Manuale di Aggiornamento BOLLETTINO Rel. 5.2.0 DATALOG Soluzioni Integrate a 32 Bit - 2 - Manuale di Aggiornamento Sommario 1 ARCHIVI E GENERALE... 4 1.1 Gestione Parametri Comune... 4 1.1.1 Gestione

Dettagli

PROCEDURA PER GESTIONE DATI E CREAZIONE FILE TELEMATICO Revisione 1.0 Sommario: - Gestione Spesometro - Appendice Gestione Modello Black List 2015

PROCEDURA PER GESTIONE DATI E CREAZIONE FILE TELEMATICO Revisione 1.0 Sommario: - Gestione Spesometro - Appendice Gestione Modello Black List 2015 SPESOMETRO ANNO 2015 COMUNICAZIONE POLIVALENTE Procedura Gestionale: SPRING SQ PROCEDURA PER GESTIONE DATI E CREAZIONE FILE TELEMATICO Revisione 1.0 Sommario: - Gestione Spesometro - Appendice Gestione

Dettagli

La gestione della produzione avanzata richiede Mon Ami 3000 Azienda Pro oltre alle opzioni Produzione base e Produzione avanzata.

La gestione della produzione avanzata richiede Mon Ami 3000 Azienda Pro oltre alle opzioni Produzione base e Produzione avanzata. Mon Ami 3000 Produzione avanzata Distinta base multi-livello e lancio di produzione impegno di magazzino, emissione ordini e schede di lavorazione gestione avanzamento di produzione Prerequisiti La gestione

Dettagli

CONTABILITA' Gestione Effetti. Release 5.20 Manuale Operativo

CONTABILITA' Gestione Effetti. Release 5.20 Manuale Operativo Release 5.20 Manuale Operativo CONTABILITA' Gestione Effetti La gestione degli effetti permette, attraverso una serie di funzionalità fornite dalla procedura, di tener traccia del percorso di ogni effetto

Dettagli

Gestione della vendita al banco

Gestione della vendita al banco Indice degli argomenti Introduzione Operazioni preliminari Inserimento operazioni di vendita al banco Riepiloghi generali Contabilizzazione scontrini Assistenza tecnica Gestionale 1 0371 / 594.2705 loges1@zucchetti.it

Dettagli

Comunicazione ex art. 21 Note operative

Comunicazione ex art. 21 Note operative Comunicazione ex art. 21 Note operative Sommario 1. Compilazione PERSON11 3 2. Modifica del flag art. 21 sulle anagrafiche da escludere 7 3. Modifica delle registrazioni degli anni precedenti 8 4. Stampa

Dettagli

Manuale. coresuite fixed assets

Manuale. coresuite fixed assets Manuale coresuite fixed assets Type Documentation/User s manual Progetto coresuite fixed assets Data 15.12.09 Verisone 3 Issue Contact Revision Sheet Version Section Date User Description 001 0 15.10.09

Dettagli

Personalizzazione stampe con strumento Fincati

Personalizzazione stampe con strumento Fincati Personalizzazione stampe con strumento Fincati Indice degli argomenti Introduzione 1. Creazione modelli di stampa da strumento Fincati 2. Layout per modelli di stampa automatici 3. Impostazioni di stampa

Dettagli

INTRA. Elenchi Cessioni ed Acquisti. Release 4.90 Manuale Operativo

INTRA. Elenchi Cessioni ed Acquisti. Release 4.90 Manuale Operativo Release 4.90 Manuale Operativo INTRA Elenchi Cessioni ed Acquisti La procedura consente di gestire gli acquisti e le cessioni all interno dei paesi appartenenti dell Unione Europea: il modulo è interamente

Dettagli

SOFTWARE GESTIONALE. Manuale d uso

SOFTWARE GESTIONALE. Manuale d uso SOFTWARE GESTIONALE Manuale d uso Le informazioni riportate su questo documento potrebbero risultare, al momento della lettura, obsolete o poco attinenti alla versione in uso. Consigliamo la consultazione

Dettagli

BILANCI E ANALISI DEI DATI

BILANCI E ANALISI DEI DATI Release 5.20 Manuale Operativo BILANCI E ANALISI DEI DATI Libro Inventari La gestione del libro inventari consente di effettuare l elaborazione e la stampa del libro inventari. Può essere composto da:

Dettagli

FIRESHOP.NET. Gestione completa degli ordini e degli impegni. Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it

FIRESHOP.NET. Gestione completa degli ordini e degli impegni. Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it FIRESHOP.NET Gestione completa degli ordini e degli impegni Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it Sommario SOMMARIO Introduzione... 3 Gli ordini a fornitore... 5 Gli impegni dei clienti... 7 Evadere gli ordini

Dettagli

GESTIONE ANAGRAFICA ARTICOLI. Consente l inserimento, la modifica o l eliminazione dell anagrafica articoli. Per l inserimento di un nuovo articolo:

GESTIONE ANAGRAFICA ARTICOLI. Consente l inserimento, la modifica o l eliminazione dell anagrafica articoli. Per l inserimento di un nuovo articolo: GESTIONE ANAGRAFICA ARTICOLI Consente l inserimento, la modifica o l eliminazione dell anagrafica articoli. Per l inserimento di un nuovo articolo: - Inserire un nuovo codice articolo - campo alfanumerico

Dettagli

NOVITA RELEASE 12 PROCEDURA INSTALLAZIONE

NOVITA RELEASE 12 PROCEDURA INSTALLAZIONE NOVITA RELEASE 12 PROCEDURA INSTALLAZIONE INNOVAZIONE TECNOLOGICA... 3 DISMISSIONE CHIAVI HARDWARE - NUOVE DISPOSIZIONI... 3 NUOVA INSTALLAZIONE RELEASE 12 EX-NOVO..4 VISUALIZZATORE AGGIORNAMENTI INSTALLATI...

Dettagli

Manuale di Aggiornamento BOLLETTINO. Rel. 5.10.2E. DATALOG Soluzioni Integrate a 32 Bit

Manuale di Aggiornamento BOLLETTINO. Rel. 5.10.2E. DATALOG Soluzioni Integrate a 32 Bit KING Manuale di Aggiornamento BOLLETTINO Rel. 5.10.2E DATALOG Soluzioni Integrate a 32 Bit - 2 - Manuale di Aggiornamento Sommario 1 PER APPLICARE L AGGIORNAMENTO... 3 1.1 Aggiornamento Patch Storica...

Dettagli

Manuale di Aggiornamento BOLLETTINO. Rel. 5.20.1D. DATALOG Soluzioni Integrate a 32 Bit

Manuale di Aggiornamento BOLLETTINO. Rel. 5.20.1D. DATALOG Soluzioni Integrate a 32 Bit KING Manuale di Aggiornamento BOLLETTINO Rel. 5.20.1D DATALOG Soluzioni Integrate a 32 Bit - 2 - Manuale di Aggiornamento Sommario 1 PER APPLICARE L AGGIORNAMENTO... 3 2 CONTABILITA... 5 2.1 Stampa scadenziario

Dettagli

Gestionale CIA. -Stampe del gestionale- 1. Operazione massive associato... 3. 1.1. Stampa rubrica pdf... 3. 1.2. Stampa rubrica csv...

Gestionale CIA. -Stampe del gestionale- 1. Operazione massive associato... 3. 1.1. Stampa rubrica pdf... 3. 1.2. Stampa rubrica csv... Gestionale CIA -Stampe del gestionale- 1. Operazione massive associato... 3 1.1. Stampa rubrica pdf... 3 1.2. Stampa rubrica csv... 4 1.3. Stampa dati tesseramento... 5 1.4. Statistiche tesseramento...

Dettagli

Statistiche Release 4.0

Statistiche Release 4.0 Piattaforma Applicativa Gestionale Statistiche Release 4.0 - COPYRIGHT 2000-2005 by ZUCCHETTI S.p.A. Tutti i diritti sono riservati.questa pubblicazione contiene informazioni protette da copyright. Nessuna

Dettagli

Gruppo Buffetti S.p.A. Via F. Antolisei 10-00173 Roma

Gruppo Buffetti S.p.A. Via F. Antolisei 10-00173 Roma SOMMARIO VERSIONI CONTENUTE NEL PRESENTE CD... 2 MODALITA DI AGGIORNAMENTO... 2 AVVERTENZE... 2 Adeguamento archivi... 2 INTERVENTI EFFETTUATI CON L UPD 004_2012 DI LINEA AZIENDA... 3 GESTIONE E-COMMERCE...

Dettagli

CONTABILITÀ. Regime Beni Usati. Release 4.90 Manuale Operativo

CONTABILITÀ. Regime Beni Usati. Release 4.90 Manuale Operativo Release 4.90 Manuale Operativo CONTABILITÀ Regime Beni Usati Il D.L. 41/1995, conv. in L. 85/1995 prevede un particolare regime (cd. Regime del margine) per la cessione di beni mobili usati e di oggetti

Dettagli

Registrazione in Prima Nota

Registrazione in Prima Nota Registrazione in Prima Nota Il programma consente l'immissione dei movimenti di Contabilità Generale, fatture clienti /fornitori, movimenti contabili, corrispettivi etc. Il programma lavora in tempo reale,

Dettagli

CHIUSURE di MAGAZZINO di FINE ANNO

CHIUSURE di MAGAZZINO di FINE ANNO CHIUSURE di MAGAZZINO di FINE ANNO Operazioni da svolgere per il riporto delle giacenze di fine esercizio Il documento che segue ha lo scopo di illustrare le operazioni che devono essere eseguite per:

Dettagli

OPERAZIONI DI INIZIO ANNO (2016)

OPERAZIONI DI INIZIO ANNO (2016) OPERAZIONI DI INIZIO ANNO (2016) 1. Introduzione Il presente documento riassume le operazioni da eseguire per gestire correttamente con e/satto il passaggio dall esercizio 2015 a quello 2016. Verranno

Dettagli

Mon Ami 3000 Conto Lavoro Gestione del C/Lavoro attivo e passivo

Mon Ami 3000 Conto Lavoro Gestione del C/Lavoro attivo e passivo Prerequisiti Mon Ami 3000 Conto Lavoro Gestione del C/Lavoro attivo e passivo L opzione Conto lavoro è disponibile per le versioni Azienda Light e Azienda Pro. Introduzione L opzione Conto lavoro permette

Dettagli

11 Cespiti. Annullamento della conferma di un piano di ammortamento Caricamento anagrafica cespite Stampa cespiti Piano ammortamento civile

11 Cespiti. Annullamento della conferma di un piano di ammortamento Caricamento anagrafica cespite Stampa cespiti Piano ammortamento civile 11 Cespiti Annullamento della conferma di un piano di ammortamento Caricamento anagrafica cespite Stampa cespiti Piano ammortamento civile C E S P I T I - 1 1 1 A D D E N D U M 7. 0 - A D H O C R E V O

Dettagli

Appunti di: MICROSOFT EXCEL

Appunti di: MICROSOFT EXCEL Appunti di: MICROSOFT EXCEL INDICE PARTE I: IL FOGLIO ELETTRONICO E I SUOI DATI Paragrafo 1.1: Introduzione. 3 Paragrafo 1.2: Inserimento dei Dati....4 Paragrafo 1.3: Ordinamenti e Filtri... 6 PARTE II:

Dettagli

Manuale Utente. Area Conservazione a norma. Fatturazione Elettronica

Manuale Utente. Area Conservazione a norma. Fatturazione Elettronica TINN s.r.l. TERAMO sede legale e amministrativa Via G. De Vincentiis, snc 64100 TE Tel. 0861 4451 Fax 0861 210085 BARI Via F. Campione, 43 70124 BA Tel. 080 5574465 Fax 080 5508790 Partita Iva 00984390674

Dettagli