olico Schede sulle energie rinnovabili: energia eolica Il Mercato Impianti Off-shore Impianti eolici di piccola taglia La risorsa eolica

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "olico Schede sulle energie rinnovabili: energia eolica Il Mercato www.iea.org Impianti Off-shore Impianti eolici di piccola taglia La risorsa eolica"

Transcript

1 olico Il Mercto Impinti Off-shore Impinti eolici di piccol tgli L risors eolic Schede sulle energie rinnovbili: energi eolic Nel mondo, l cpcità di produzione di energi elettric d fonte eolic cresce del 2-3% ll nno. Nel 27, h superto i 9 GW (5 volte l potenz instllt del 199). Nel 26, l energi elettric prodott d fonte eolic è stt pri 152 TWh. Gli investimenti nnuli hnno toccto i 5 milirdi di dollri USA nel 27. Gli ddetti l settore eolico sono, nel mondo, 2.. I costi dei genertori eolici sono diminuiti di 4 volte prtire dgli nni 8, m sono umentti del 2-8% dl 24 in poi per l scrs offert di genertori e componenti e gli elevti prezzi delle mterie prime. Nel 27, i costi dei genertori eolici on-shore si ggirvno intorno 1,2-1,8 milioni di $/MW. Più di recente, per gli impinti on-shore ubicti in siti con risorse eoliche di lt-medi qulità, si è registrto un costo per MWh prodotto di $. Gli impinti eolici on-shore risultno competitivi qundo sono loclizzti in siti che presentno buone crtteristiche nemometriche e di ccesso ll rete. L pubbliczione dell AIE Energy Technology Perspectives 28 indic che, con l intensificrsi degli sforzi e l innovzione tecnologic nel settore, l produzione d fonte eolic potrebbe coprire fino l 12% dell richiest di energi elettric del mondo l 25. Gli ostcoli ll crescit dell eolico comprendono l investimento di cpitle, l incertezz sulle politiche di sostegno, l imptto dell non progrmmbilità dell risors sul sistem elettrico, i limiti di cpcità di trsporto dell rete e l imptto visivo. Nel 26, l energi elettric prodott d fonte eolic è stt pri 152 TWh. Nel 27, gli impinti eolici hnno coperto il 2% dei consumi di energi elettric in Dnimrc, il 1% in Spgn ed il 6% in Germni. L potenz instllt, già nel 27, superv i 2 GW, con gli USA in test, seguiti dll Cin e dll Spgn. Il digrmm riportto finco mostr l potenz instllt cumult. Il mggiore impinto eolico in servizio nel 27 (Texs) vev un potenz di oltre 7 MW, cioè dello stesso ordine di grndezz di un centrle elettric trdizionle. Figur 1. Potenz eolic instllt cumult (GW) nei principli pesi, Nel 27, gli impinti off-shore vevno un potenz instllt di 1,1 GW ed erno loclizzti in soli 6 pesi, fr i quli Dnimrc (42 MW), Regno Unito (3 MW), Olnd (13 MW), Irlnd (25 MW) e Svezi (135 MW). Numerosi progetti di costruzione di impinti di grnde tgli sono previsti in ltri pesi. Gli impinti eolici off-shore, grzie venti più intensi e più stbili, sono in grdo di produrre fino l 5% in più di energi elettric rispetto gli nloghi impinti on-shore. Altri vntggi sono l notevole riduzione dell imptto visivo, l minore turbolenz ed il minor numero di vincoli legti ll rumorosità che consentono un mggiore velocità dei rotori. Dll ltro lto, i costi dei componenti e di instllzione sono, con le ttuli tecnologie, più elevti. In pssto, gli erogenertori di piccol tgli o micro sono stti dottti soprttutto per le utenze isolte non collegte ll rete. Di recente, lcuni pesi (fr i quli Cnd, Irlnd, Itli, Portogllo, Spgn, Regno Unito e USA) hnno mostrto un rinnovto interesse per questo tipo di erogenertori. Permngono, tuttvi, problemi legti ll loro ffidbilità, che ne rendono esiguo il reltivo mercto L crtin riportt qui sotto mostr le risorse eoliche disponibili nel mondo e le velocità medie del vento in siti on-shore ed off-shore. Il contenuto energetico del vento è proporzionle l cubo dell velocità. Perciò, un velocità medi lievemente più elevt può fr crescere notevolmente l produzione di energi elettric, il che h un rilevnte incidenz sull fttibilità economic dei progetti. Inftti, per l loclizzzione di un impinto di medie dimensioni, viene considerto idoneo un sito dove l velocità del vento è di lmeno 7 m/s ( Spgn Germni Indi Cin USA

2 olico km/h) d un ltezz del mozzo ( hub ) di circ 8 m. L importnz di un situzione nemometric buon è dimostrt dl ftto che gli USA hnno prodotto nel 27 più energi elettric d fonte eolic di qulunque ltro pese, pur non disponendo dell mggiore potenz instllt. Nel 26, gli impinti eolici off-shore (1,8% di tutt l potenz eolic instllt) hnno prodotto il 3,3% di tutt l energi elettric d fonte eolic. Risorse eoliche ottimli sono presenti su tutto il pinet Fbbriczione di Qusi tutti gli erogenertori del mondo sono fbbricti in 6 pesi (Figur 2). Pur disponendo di poco più del 3% di componenti eolici tutt l potenz eolic instllt nel mondo, l Dnimrc è stto il pese pioniere dell eolico moderno e fbbric ed occupzione ttulmente circ un terzo di tutti gli erogenertori venduti nel mondo. Altri importnti pesi di fbbriczione sono Nuovi investimenti Germni, Spgn, USA, Indi e Cin. Gli ddetti l settore eolico sono, nel mondo, circ 2. Nel 27, gli investimenti nel settore toccvno i 5,2 milirdi di $, pri l 43% di tutti i nuovi investimenti in energie rinnovbili. L energi elettric d fonte eolic colloct sull zionrito privto risultv pri 11,3 milirdi di $, di cui il 6% ttrverso un unic Offert Pubblic Inizile ( Initil Public Offering IPO ) velocità del vento su superficie mrin m/s 2 USA % 15.5% Potenz instllt cumult (GW) nel 27 Incremento ne o di potenz (GW) nel 27 TWh d fonte eolic nel 27 Quot di produzione di energi ele ric d fonte eolic nel 27 Quot di fbbriczione di componen nel mondo nel 26 Regno Unito % Dnimrc % 3.1 Germni velocità del vento su superficie terrestre 35.5% 3 6 m/s % 22% 2.7 Itli % Spgn % 18.4% Cin n/ 2.8% Portogllo Frnci % 4 8 Indi 1.6 n/ 7.7%.7% 4 Mondo Wind resource mp 28 3TIER Inc. Figur 2. Risorse eoliche on-shore e off-shore nel mondo (ltezz 8 m, risoluzione 15 km), con dti reltivi ll potenz instllt, ll produzione di energi elettric ed ll fbbriczione dei componenti nei principli pesi Note: Le cifre reltive ll incremento di potenz in Indi e Cin nel 27 sono lorde. I TWh prodotti in Indi e Cin si riferiscono l 26. L mggior prte delle ttività svolte in Dnimrc nel 27 sono stte ripotenzimenti. I principli stti degli USA, in termini di incidenz dell produzione d fonte eolic sul totle dell produzione elettric nzionle, sono Minnesot (5%), Iow (5%), New Mexico (4%) e Oregon (3,5%). Aspetti Economici Costi d investimento I costi degli erogenertori sono diminuiti di 4 volte dgli inizi degli nni 8. Tuttvi, prtire dl 24, essi sono umentti di circ il 28% (26) per insufficiente offert (erogenertori, moltiplictori di giri gerbox - ple, cuscinetti e torri) ed elevti prezzi delle mterie prime (in prticolre, cciio e rme). Figur 3. Evoluzione dei costi di investimento in lcuni pesi (milioni di $/MW) d n C D o S o e di ni ci nd tli on nd egi ll gn ezi zer Unit U I v n rm Gre Irl iz no pp Ol orv rtog Sp S v S N Po g F Ge Gi Re c r m ni l in

3 Eolico Gli esperti del settore prevedono un mplimento dell offert nel 21. Nel 27, i costi degli erogenertori on-shore oscillvno fr 1,2 milioni di $/MW negli USA 1,8 milioni di $ in Itli. I costi totli dell impinto instllto (comprensivo di erogenertori) vrivno fr 1,4 milioni di $ nel Regno Unito e 2,7 milioni di $ in Irlnd (Figur 3). Esercizio e mnutenzione Nei siti che offrono le migliori crtteristiche nemometriche e di ccesso ll rete, gli impinti eolici possono essere competitivi rispetto lle centrli elettriche trdizionli. Il costo unitrio dell energi elettric prodott dipende dll qulità dell risors eolic (rppresentt 2 dlle ore di funzionmento pieno crico), di costi di 2.3 $/kw $/kw investimento, di costi di esercizio e mnutenzione e 12 dll durt di vit degli erogenertori. Gli impinti eolici sono d lt intensità di cpitle. Di conseguenz, 8 nell stim dei costi dell eolico, il costo del cpitle 4 (tsso di ttulizzzione) è un fttore decisivo. Ad esempio, i costi crtteristici dell produzione di energi Ore di funzionmento pieno crico elettric (in monet costnte per tutto il ciclo di vit dell erogenertore), con un tsso di ttulizzzione del Figur 4. Costi di produzione di energi elettric 7,5% e costi di investimento di 1,6 milioni di $/MW, d fonte eolic in funzione delle risorse eoliche oscillno fr 75 e 97/MWh in siti con risorse eoliche di disponibili e dei costi di investimento medi-lt qulità, come illustrto in Figur 4. Costi di produzione dell energi elettric uesti costi dipendono, in lrg misur, dll profondità del mre e dll distnz dll cost. I costi per le Q fondzioni, il montggio ed il collegmento ll rete sono molto più elevti nei siti off-shore. Un erogenertore cost in genere il 2% in più, mentre le torri e le fondzioni possono costre oltre il 15% in più. Tuttvi, l produzione di energi elettric di un impinto off-shore, grzie lle mggiori velocità del vento, può essere del 5% in più. Fr il 27 ed il 28, gli impinti situti in Regno Unito e Svezi vevno un costo per MW di 2,5-3,7 milioni di $ ed un costo per MWh prodotto di di $. Costi degli impinti off-shore I fttori-chive per l riduzione dei costi sono il migliormento delle prestzioni e dell ffidbilità, i progressi tecnologici, le mggiori dimensioni delle turbine eoliche (se instllte off-shore) e l incremento dell cpcità di fbbriczione dei componenti. L impiego di curve di pprendimento per vlutre le future riduzioni dei costi è bsto sull ipotesi che si mntengno le tendenze ttuli. In estrem sintesi, quest metodologi fornisce un determint percentule di riduzione dei costi per ogni rddoppio dell produzione. Il tsso di pprendimento per l energi eolic, secondo un recente nlisi dell AIE, è di circ il 1-2%. Con un tsso di pprendimento del 1%, il costo per MWh prodotto in un sito on-shore con lt intensità del vento srebbe di circ 53 $ l 215. Riduzione dei costi Le strtegie di lott i cmbimenti climtici di ntur ntropic e gli ltri imptti negtivi sull mbiente, dovuti ll produzione di energi elettric d fonti trdizionli, hnno portto ll definizione di numerosi strumenti pubblici di promozione delle energie rinnovbili (lcuni dei quli incentivno in modo specifico l eolico) ed ll crezione di mercti delle emissioni. Altri fttori trinnti sono lo sviluppo tecnologico, l penuri di combustibili fossili ed il reltivo incremento dei prezzi e le preoccupzioni crescenti in ftto di indipendenz energetic, l liberlizzzione del mercto elettrico, l ccrescimento dell domnd di energi elettric, soprttutto nelle economie emergenti. Altro elemento fondmentle nei pesi in vi di sviluppo è l diffusione dell energi elettric nelle ree rurli (non collegte ll rete) e l riduzione dell povertà. Prospettive Gli ostcoli che si frppongono ll crescit dell eolico dipendono, fr l ltro, dll incertezz sul futuro degli strumenti di incentivzione o dll mncnz di tli strumenti (d esempio, negli USA, l prorog nnule del sistem del Production Tx Credit ) e dlle preoccupzioni rigurdnti l imptto dell non progrmmbilità Ostcoli $/MWh Nel 26, i costi nnuli di esercizio degli erogenertori on-shore di grnde tgli, comprensivi di ssicurzione, mnutenzione ordinri, prti di ricmbio, riprzioni e oneri mministrtivi, sono stti di $/MWh. I costi di esercizio e mnutenzione degli erogenertori off-shore sono molto più elevti. Fttori trinnti l crescit

4 olico dell risors sull ffidbilità del sistem elettrico, l ccesso ll rete di trsmissione, l percezione degli imptti visivi ed mbientli, nonché l struttur dei mercti dell energi elettric prodott d fonti trdizionli. L evoluzione di questi mercti è stt guidt soprttutto dll produzione d fonti trdizionli, nche se, in molti csi, essi sono stti ottimizzti per promuovere l prtecipzione degli opertori eolici. Scenri lungo Per l energi eolic, si prevede un tsso nnule di crescit costnte due cifre. L pubbliczione dell AIE termine Energy Technology Perspectives 28 (ETP) sottoline che l l eolico potrà relisticmente rppresentre Vribilità dell risors Imptti mbientli Costi esterni Il funzionmento degli impinti eolici - come quello di ltri impinti che sfruttno l energi del moto ondoso, delle mree e l energi solre è condizionto dll vribilità dell risors disponibile. Il vento non soffi costntemente in un determinto sito. Di conseguenz, il fttore di potenz degli erogenertori è del 24% inferiore quello delle centrli di bse trdizionli. In genere, l vribilità viene percepit come un problem qundo rggiunge vlori elevti, m non esiste lcun tetto di crttere tecnico ll vribilità potenzile delle fonti rinnovbili. Tuttvi, dto che le immissioni di energi nel sistem elettrico diventno vribili, nch esso deve diventre più flessibile onde compensre l eventule deficit di produzione eolic. Nel sistem elettrico, gli impinti flessibili sono quelli che, nel mix di generzione, possono essere ttivti rpidmente per il servizio di rmp, fcendo umentre o diminuire l produzione elettric second del fbbisogno. M il sistem può nche fr fronte lle fluttuzioni dell produzione d fonte eolic ttrverso sistemi di ccumulo, prelevndo energi d ltre zone o intervenendo sul lto domnd. Interventi opertivi possono nche essere ttuti sui mercti dell energi elettric e dell cpcità di trsporto. I costi socili ed mbientli dell inquinmento sono rrmente presi in considerzione qundo si trtt di vlutre i costi delle tecnologie di produzione di energi elettric. Gli impinti eolici non utilizzno combustibili fossili e presentno un bsso inquinmento mbientle nelle fsi di costruzione, esercizio e dismissione. Le emissioni di CO2 degli impinti eolici sono limitte (circ 1 g di CO2 per kwh prodotto). In bse gli studi effettuti, se le normli vlutzioni di costo prendessero in considerzione i costi esterni, l energi eolic srebbe già competitiv rispetto ll mggior prte delle ltre tecnologie di produzione di energi elettric. Imptti locli Se, d un lto, le forme di incentivzione dell energi elettric d fonte eolic sono in molti csi numerose, dll ltro gli erogenertori vengono tlvolt considerti come visivmente intrusivi. Tecniche di microloclizzzione possono essere dottte per ridurne l imptto visivo, mentre le problemtiche legte l rumore erodinmico possono essere risolte, nell mggiornz dei csi, con norme degute che prevedno fsce di rispetto nelle ree con insedimenti bittivi. Inoltre, molte delle vlutzioni mbientli, effettute in rispost preoccupzioni rigurdnti l eventule imptto su vifun, pipistrelli e sull mbiente mrino, hnno evidenzito che un ttent loclizzzione degli erogenertori può ridurre l minimo tli problemi. 1 Scenrio ACT, in cui le emissioni di CO2 l 25 rimngono stbili i livelli ttuli e vengono messi in tto interventi con un costo mssimo di 5 $/t di CO2. 2 Scenrio BLUE, nel qule le emissioni di CO2 l 25 sono dimezzte rispetto i livelli ttuli e vengono messi in tto interventi con un costo mssimo di 2 $/t di CO2. Resource mp from 3Tier; cpcity nd production figures from IEA Wind nd Wind Power Monthly; mnufcturer dt from BTM Consult. Photos: EWEA, 28. Aspetti di sistem TWh il 9% (circ 2.7 TWh) di tutt l energi elettric prodott nel mondo nel 231. Al 25, in bse llo scenrio vnzto BLUE dell AIE, che scont 6 significtive innovzioni tecnologiche, l quot eolic 2 5 è relisticmente pri l 12% (circ 5.2 TWh) 4. Nell Figur 5, questi dti sono riportti per cmpi 3 di vrizione. Il Globl Wind Energy Council h elborto uno scenrio vnzto secondo il qule, 2 se venissero precocemente messe in cmpo zioni 1 più incisive, l produzione elettric d fonte eolic potrebbe risultre ncor più elevt: 5.2 TWh nel 23 e 7.2 TWh nel 25. Gli scenri dell AIE sono il risultto di un modello che prende in considerzione Figur 5. Scenri AIE-ETP: produzione potenzile di energi elettric d fonte eolic (TWh) nel mondo nche le tecnologie di generzione concorrenti.

5 Eolico li erogenertori ctturno l energi cinetic dl flusso d ri in movimento (vento) e l trsformno in G energi elettric ttrverso un rotore erodinmico, che è collegto ttrverso un sistem di trsmissione d un genertore elettrico. L turbin stndrd odiern è formt d tre ple che ruotno su un sse orizzontle e che sono esposte direttmente ll direzione del vento prim dell nvicell ( upwind ), con un genertore sincrono o sincrono collegto ll rete. Esistono nche turbine due ple con trsmissione dirett (senz moltiplictore di giri). Stto e sviluppo dell tecnologi L produzione di energi elettric di un erogenertore è pprossimtivmente proporzionle ll re del rotore. Quindi, un minor numero di rotori più grndi (su torri più lte) può utilizzre l risors eolic in modo più efficiente di un numero mggiore di mcchine più piccole. Attulmente, gli erogenertori di mggiori dimensioni hnno un potenz di 5-6 MW e un dimetro del rotore che può rrivre 126 m. Gli erogenertori hnno rddoppito l propri tgli pprossimtivmente ogni 5 nni. Tuttvi, cus di vincoli di trsporto, peso ed instllzione, lo sviluppo delle turbine on-shore procederà probbilmente d un ritmo più lento. Gli erogenertori di mggiori dimensioni L durt di vit stimt di un erogenertore è di 2-25 nni. Tle durt potrà umentre mno mno che l tecnologi diventerà più mtur. Tuttvi, considerndo l giovne età del settore ed i ripotenzimenti degli impinti con erogenertori di ultim generzione, pochi degli erogenertori esistenti sono in esercizio d un periodo sufficientemente lungo d convlidre quest ipotesi. Intense ttività di colludo e certificzione degli erogenertori confermno che l loro ffidbilità (percentule del tempo in cui sono tecnicmente esercibili) è di circ il 99%.. Durt di vitlità e disponibilità rzie llo sviluppo tecnologico, si registrno incrementi di efficienz. Ple e drive trin più efficienti, G nvicelle più leggere (rotore + genertore) e minor numero di componenti consentono un mggiore produzione di energi elettric per unità di mterile necessrio per il processo di fbbriczione. Questi incrementi di efficienz potrnno, in un cert misur, controbilncire l innlzmento dei costi di cpitle dovuto ll umento dei prezzi delle mterie prime (d esempio, rme e cciio). Sviluppi tecnologici S i può ffermre che lo sviluppo dell tecnologi eolic è trinto, in lrg misur, dgli impinti off-shore. Attulmente, l mggior prte di questi impinti è ubict bss profondità rispetto ll superficie del corpo idrico. Aerogenertori gllegginti per loclizzzioni off-shore grnde profondità sono in fse dimostrtiv; un prototipo d 2,3 MW srà instllto nel 29 l lrgo dell cost norvegese nel Mr del Nord ed un ltro d 2,5 MW srà instllto nel 29 l lrgo delle coste dell Pugli in Itli. Impinti off-shore bss e grnde profondità Altri settori di ricerc specifici per l tecnologi eolic rigurdno l vlutzione pprofondit di: risorse eoliche, mterili con più elevto rpporto resistenz/mss, tecnologie vnzte di integrzione nell rete, monitorggio e regolzione, controllo dell qulità dell energi elettric prodott, stndrdizzzione e certificzione, sviluppo di turbine per venti di bss intensità, migliormento delle previsioni, mggiore resistenz llo sforzo dei principli componenti (p.e. moltiplictori di giri), migliori modelli di erodinmic ed eroelsticità, erogenertori bsti sui superconduttori, fondzioni per impinti off-shore grnde profondità e quiloni eolici d lt quot. Priorità di ricerc e sviluppo Itlin trnsltion of Renewble Energy Essentils: Renewble Energy Essentils: Wind C OECD/IEA, 21. Sebbene l IEA si l utore dell pubbliczione nell su versione originle in inglese, l IEA non si ssume nessun responsbilità circ l esttezz o l completezz dell presente trduzione. Quest pubbliczione è trdott sotto l sol responsbilità del Gestore dei Servizi Energetici GSE, Itli Tecnologi degli erogenertori

I costi dell impresa. Litri di benzene per unità di tempo. Linea di isocosto

I costi dell impresa. Litri di benzene per unità di tempo. Linea di isocosto 7 I costi dell impres 7.1. Per l combinzione di equilibrio dei due input, si ved il grfico successivo. L pendenz dell line di isocosto e` pri ll opposto del rpporto tr i prezzi dei fttori: -10 = 2 = -5.

Dettagli

LCA e prevenzione dei rifiuti: caso di studio sull acqua da bere

LCA e prevenzione dei rifiuti: caso di studio sull acqua da bere Anlisi del ciclo di vit del sistem di gestione rifiuti in Lombrdi Milno 8 Mggio 212 LCA e prevenzione dei rifiuti: cso di studio sull cqu d bere S. Nessi Politecnico di Milno DIIAR Sezione mbientle Obiettivo

Dettagli

LE RETTIFICHE DI STORNO

LE RETTIFICHE DI STORNO Cpitolo 11 LE RETTIFICHE DI STORNO cur di Alfredo Vignò Le scritture di rettific di fine esercizio Sono composte l termine del periodo mministrtivo per inserire nel sistem vlori stimti e congetturti di

Dettagli

Oggetto: SOGGETTI IRES - LA RILEVAZIONE CONTABILE DELLE IMPOSTE DI ESERCIZIO

Oggetto: SOGGETTI IRES - LA RILEVAZIONE CONTABILE DELLE IMPOSTE DI ESERCIZIO Ai gentili Clienti Loro sedi Oggetto: SOGGETTI IRES - LA RILEVAZIONE CONTABILE DELLE IMPOSTE DI ESERCIZIO Al termine di ciscun periodo d impost, dopo ver effettuto le scritture di ssestmento e rettific,

Dettagli

Più in alto voli, più lontano vedi. GCERTI ITALY ENTE DI CERTIFICAZIONE ACCREDITATO ACCREDIA

Più in alto voli, più lontano vedi. GCERTI ITALY ENTE DI CERTIFICAZIONE ACCREDITATO ACCREDIA Più in lto voli, più lontno vedi. GCERTI ITALY ENTE DI CERTIFICAZIONE ACCREDITATO ACCREDIA Certi ctions for high performnce Presentzione Aziendle / Compny Profile GCERTI ITALY è un ente di certificzione

Dettagli

Le spese di ricerca e sviluppo: gestione contabile ed iscrizione in bilancio *

Le spese di ricerca e sviluppo: gestione contabile ed iscrizione in bilancio * www.solmp.it Le : gestione contbile ed iscrizione in bilncio * Piero Pisoni, Fbrizio Bv, Dontell Busso e Alin Devlle ** 1. Premess Le sono esminte nei seguenti spetti: Il presente elborto è trtto d: definizione

Dettagli

DEBITI VERSO BANCHE 1 PREMESSA 2 CONTENUTO DELLA VOCE. Passivo SP D.4. Prassi Documento OIC n. 12; Documento OIC n. 19 2.

DEBITI VERSO BANCHE 1 PREMESSA 2 CONTENUTO DELLA VOCE. Passivo SP D.4. Prassi Documento OIC n. 12; Documento OIC n. 19 2. Cp. 49 - Debiti verso bnche 49 DEBITI VERSO BANCHE Pssivo SP D.4 Prssi Documento OIC n. 12; Documento OIC n. 19 1 PREMESSA I debiti verso bnche ricomprendono tutti quei debiti in cui l controprte è un

Dettagli

1) In una equazione differenziale del tipo y (t)=a y(t), con a > 0, il tempo di raddoppio, cioè il tempo T tale che y(t+t)=2y(t) è:

1) In una equazione differenziale del tipo y (t)=a y(t), con a > 0, il tempo di raddoppio, cioè il tempo T tale che y(t+t)=2y(t) è: 1) In un equzione differenzile del tipo y (t)= y(t), con > 0, il tempo di rddoppio, cioè il tempo T tle che y(t+t)=y(t) è: A) T = B) 1 T = log e C) 1 T = log e ** D) 1 T = E) T = log e ) L equzione differenzile

Dettagli

riqualificazione energetica degli edifici

riqualificazione energetica degli edifici riqulificzione energetic degli edifici Riqulificzione energetic degli edifici ostenibilità L impiego di risorse non rinnovbili e l produzione di inquinnti hnno superto l sogli dei limiti sostenibili dll

Dettagli

Modulo 6. La raccolta bancaria e il rapporto di conto corrente. Unità didattiche che compongono il modulo. Tempo necessario

Modulo 6. La raccolta bancaria e il rapporto di conto corrente. Unità didattiche che compongono il modulo. Tempo necessario 58 Modulo 6 L rccolt bncri e il rpporto di conto corrente I destintri del Modulo sono gli studenti del quinto nno che, dopo ver nlizzto e ppreso le crtteristiche fondmentli dell ttività delle ziende di

Dettagli

Più intelligenza nella rete grazie all analisi in tempo reale dei dati provenienti da sistemi SCADA Mariano Marciano IBM GBS Senior Consultant

Più intelligenza nella rete grazie all analisi in tempo reale dei dati provenienti da sistemi SCADA Mariano Marciano IBM GBS Senior Consultant Più intelligenz nell rete grzie ll nlisi in tempo rele dei dti provenienti d sistemi SCADA Mrino Mrcino IBM GBS Senior Consultnt Novembre 2013 L Soluzione SmrtGridIntelligence L SoluzioneSmrt GridIntelligence

Dettagli

Il Primo Principio della Termodinamica non fornisce alcuna indicazione riguardo ad alcuni aspetti pratici.

Il Primo Principio della Termodinamica non fornisce alcuna indicazione riguardo ad alcuni aspetti pratici. Il Primo Principio dell Termodinmic non fornisce lcun indiczione rigurdo d lcuni spetti prtici. l evoluzione spontne delle trsformzioni; non individu cioè il verso in cui esse possono vvenire. Pistr cld

Dettagli

10. L accessibilità dei servizi

10. L accessibilità dei servizi 10. L ccessibilità dei servizi L ccessibilità dei servizi può essere interprett come un specificzione del principio di universlità, richimto nel Libro Binco sui servizi di interesse generle 1. All nozione

Dettagli

PROBLEMATICHE LEGATE ALL ENERGIA

PROBLEMATICHE LEGATE ALL ENERGIA Fcoltà di Architettur Ing. Luc Srto Le regole per l efficienz l energetic livello nzionle e l più recente disciplin dell Regione Lombrdi. L certificzione energetic degli edifici: stto dell rte e prospettive

Dettagli

13. La Fondazione Bioparco

13. La Fondazione Bioparco 13. L Fondzione Bioprco In questo cpitolo si propone un sintesi dell prim fse dello studio condotto dll Agenzi sull Fondzione Bioprco di Rom e pubblicto nel mese di Febbrio 2008 1. L nlisi, per il momento

Dettagli

LINEA Aquera Soluzioni modulari di griglie di drenaggio e ventilazione.

LINEA Aquera Soluzioni modulari di griglie di drenaggio e ventilazione. Aquer LINEA Aquer Soluzioni modulri di griglie di drenggio e ventilzione. L'mbiente urbno è prte integrnte dell nostr società modern. Questo h portto d un incremento delle zone edificte crtterizzte d superfici

Dettagli

nelle aziende del Gruppo Comune di Roma 10. Pari opportunità di genere 10.1 Obiettivi dell analisi

nelle aziende del Gruppo Comune di Roma 10. Pari opportunità di genere 10.1 Obiettivi dell analisi 10. Pri opportunità di genere nelle ziende del Gruppo Comune di Rom 10.1 Obiettivi dell nlisi Il 2007 è stto proclmto d prte dell Unione Europe, con decisione n. 771/2006/CE, nno per le pri opportunità

Dettagli

La costituzione d azienda

La costituzione d azienda L costituzione d ziend Esercizio1 In dt 15/01/X si costituisce, per volontà dei soci Alf e Bet, l Eridice S.p.A. Il cpitle socile, costituito d 40.000 zioni ordinrie d 10 euro nominli ciscun, viene sottoscritto

Dettagli

COME SOPRAVVIVERE ALLA MATEMATICA. 1. La funzione matematica e la sua utilità in economia

COME SOPRAVVIVERE ALLA MATEMATICA. 1. La funzione matematica e la sua utilità in economia COME SOPRAVVIVERE ALLA MATEMATICA di Giuli Cnzin e Dominique Cppelletti Come potrete notre inoltrndovi nel corso di Introduzione ll economi, l interpretzione dell teori economic non presuppone conoscenze

Dettagli

Scala di sicurezza, Palazzo della Ragione, Milano

Scala di sicurezza, Palazzo della Ragione, Milano Scl di sicurezz, Plzzo dell Rgione, Milno Er importnte che l scl fosse progettt in modo d essere legger, trsprente e visivmente utonom rispetto l contesto storico. In seguito ll intervento di conservzione

Dettagli

COMUNE DI SUELLI. Settore Tecnico SETTORE : Cirina Sergio. Responsabile: 514 NUMERAZIONE SETTORIALE N. 268 NUMERAZIONE GENERALE N. 10/07/2015.

COMUNE DI SUELLI. Settore Tecnico SETTORE : Cirina Sergio. Responsabile: 514 NUMERAZIONE SETTORIALE N. 268 NUMERAZIONE GENERALE N. 10/07/2015. COMUNE DI SUELLI SETTORE : Responsbile: Settore Tecnico NUMERAZIONE GENERALE N. 514 NUMERAZIONE SETTORIALE N. 68 in dt 10/07/015 OGGETTO: CIG: ZD514AB0B - AFFIDAMENTO SERVIZIO DI RIPARAZIONE AUTOVETTURA

Dettagli

Disposizioni inerenti all efficienza energetica in edilizia Regione Lombardia DGR 8745 del 22 dic 2008

Disposizioni inerenti all efficienza energetica in edilizia Regione Lombardia DGR 8745 del 22 dic 2008 Attività di di FORMAZIONE tecnici comunli Disposizioni inerenti ll efficienz energetic in edilizi Regione Lombrdi DGR 8745 del 22 dic 2008 BANDO CARIPLO Audit Energetico degli edifici comunli AUDIT AUDITEECERTIFICAZIONE

Dettagli

Il sistema italiano dei confidi: tra storia ed evoluzione

Il sistema italiano dei confidi: tra storia ed evoluzione Il sistem itlino dei confidi: tr stori ed evoluzione Corso di investment bnking nd rel estte finnce Università degli Studi di Prm Prm, lì 25 febbrio 2014 I punti di nlisi L stori dei confidi: gli interventi

Dettagli

Cuscinetti ad una corona di sfere a contatto obliquo

Cuscinetti ad una corona di sfere a contatto obliquo Cuscinetti d un coron di sfere conttto obliquo Cuscinetti d un coron di sfere conttto obliquo 232 Definizione ed ttitudini 232 Serie 233 Vrinti 233 Tollernze e giochi 234 Elementi di clcolo 236 Crtteristiche

Dettagli

Manuale Generale Sintel Guida alle formule di aggiudicazione

Manuale Generale Sintel Guida alle formule di aggiudicazione MANUALE DI SUPPOTO ALL UTILIZZO DELLA PIATTAFOMA SINTEL GUIDA ALLE FOMULE DI AGGIUDICAZIONE Pgin 1 di 21 AGENZIA EGIONALE CENTALE ACQUISTI Indice 1 INTODUZIONE... 3 1.1 Cso di studio... 4 2 FOMULE DI CUI

Dettagli

07 GUIDA ALLA PROGETTAZIONE. Guida alla progettazione

07 GUIDA ALLA PROGETTAZIONE. Guida alla progettazione 07 Guid ll progettzione Scelt tubzioni e giunti 2 tubi di misur [mm] Dimetro tubzioni unità esterne (A) Giunti 12Hp 1Hp 1Hp Selezionre il dimetro delle unità esterne dll seguente tbell Giunto Y tr unità

Dettagli

Imparare: cosa, come, perché.

Imparare: cosa, come, perché. GIOCO n. 1 Imprre: cos, come, perché. L pprendimento scolstico non è solo questione di metodo di studio, m di numerose situzioni di tipo personle e di gruppo, oppure legte l contesto in cui pprendimo.

Dettagli

IRRAGGIAMENTO: APPLICAZIONI ED ESERCIZI

IRRAGGIAMENTO: APPLICAZIONI ED ESERCIZI Elis Gonizzi N mtricol: 3886 Lezione del -- :3-:3 IRRAGGIAMENO: APPLICAZIONI ED EERCIZI E utile l fine di comprendere meglio le ppliczioni e gli esercizi ricordre cos si intend con i termini CORPI NERI

Dettagli

www.forzearmate.org PUBBLICHIAMO LA SEGUENTE DOCUMENTAZIONE

www.forzearmate.org PUBBLICHIAMO LA SEGUENTE DOCUMENTAZIONE www.forzearmte.org SIDEWEB è un società di servizi nt dll entusismo e dll esperienz pluriennle di coloro che hnno operto per nni nelle orgnizzzioni di tutel individule e collettiv, contribuendo con l propri

Dettagli

6. La distribuzione di energia elettrica

6. La distribuzione di energia elettrica 6. L distribuzione di energi elettric L Direttiv 2003/54/CE h riordinto l mteri del mercto interno dell energi elettric, completndo l precedente Direttiv 96/92/CE che vev vvito le riforme verso il mercto

Dettagli

La metodologia di calcolo del costo medio ponderato del capitale (WACC) degli operatori di rete mobile

La metodologia di calcolo del costo medio ponderato del capitale (WACC) degli operatori di rete mobile Allegto C ll Deliber n. 509/10/CONS L metodologi di clcolo del costo medio ponderto del cpitle (WACC) degli opertori di rete mobile 1. Introduzione 1. In bse ll rt. 50 del Codice delle Comuniczioni, l

Dettagli

Copyright by Allestimenti Palladio snc

Copyright by Allestimenti Palladio snc Venegono Superiore,. VIA: OGGETTO: sintesi solre fotovoltico e conto energi. All c..: Vi n Qui di seguito Vi unimo un breve sintesi che rigurd il solre fotovoltico e il conto energi (Fonti GSE + WIKIPEDIA

Dettagli

Accoppiamento pompa e sistema

Accoppiamento pompa e sistema Accoppimento pomp e sistem 1/9 Considerimo il sistem idrulico dell Fig. 1 costituito d due bcini, mbedue soggetti ll pressione tmosferic e collegti tr loro d un tubzione: si vuole portre l cqu dl bcino

Dettagli

Il Database Topografico Regionale

Il Database Topografico Regionale Il Dtbse Topogrfico Regionle Stefno Olivucci Stefno Bonretti Servizio Sttistic ed Informzione Geogrfic Il Dtbse Topogrfico Regionle Rppresent il nucleo portnte dell infrstruttur regionle reltiv i dti territorili

Dettagli

Conversione A/D e D/A. Quantizzazione

Conversione A/D e D/A. Quantizzazione Conversione A/D e D/A Per il trttmento dei segnli sempre più vengono preferite soluzioni di tipo digitle. È quindi necessrio, in fse di cquisizione, impiegre dispositivi che convertno i segnli nlogici

Dettagli

La costituzione d azienda

La costituzione d azienda L costituzione d ziend Esercizio1 In dt 15/01/X si costituisce, per volontà dei soci Alf e Bet, l Eridice S.p.A. Il cpitle socile, costituito d 40.000 zioni ordinrie d 10 euro nominli ciscun, viene sottoscritto

Dettagli

Due classi dell Istituto Comprensivo Carano - Mazzini diretto dal professor Antonio Pavone - 5 e la 4. C, e nel corso della premiazione anche la 5

Due classi dell Istituto Comprensivo Carano - Mazzini diretto dal professor Antonio Pavone - 5 e la 4. C, e nel corso della premiazione anche la 5 Scritto d Dlil Bellcicco Lunedì 25 Mrzo 2013 07:15 Due clssi dell Istituto Comprensivo Crno - Mzzini diretto dl professor Antonio Pvone - 5 e l 4 C, e nel corso dell premizione nche l 5 C - hnno prtecipto

Dettagli

5. Il servizio di illuminazione pubblica

5. Il servizio di illuminazione pubblica 5. Il servizio di illuminzione pubblic L illuminzione delle ree urbne rppresent un servizio di pubblic utilità vente rilevnz economic, soggetto obblighi di continuità, sicurezz e universlità. L normtiv

Dettagli

elettrica e gas 5. Distribuzione di energia 5.1 Quadro regolatorio, aspetti organizzativi e istituzionali

elettrica e gas 5. Distribuzione di energia 5.1 Quadro regolatorio, aspetti organizzativi e istituzionali 5. Distribuzione di energi elettric e gs 5.1 Qudro regoltorio, spetti orgnizztivi e istituzionli Dl punto di vist regoltorio le principli novità sono riferite l servizio elettrico, con il completmento

Dettagli

FOGLIO COMPARATIVO SULLE TIPOLOGIE DI MUTUO IPOTECARIO / FONDIARIO PER L ACQUISTO DELL ABITAZIONE PRINCIPALE

FOGLIO COMPARATIVO SULLE TIPOLOGIE DI MUTUO IPOTECARIO / FONDIARIO PER L ACQUISTO DELL ABITAZIONE PRINCIPALE FOGLIO COMPARATIVO SULLE TIPOLOGIE DI MUTUO IPOTECARIO / FONDIARIO PER L ACQUISTO DELL ABITAZIONE PRINCIPALE (disposizioni di trsprenz i sensi dell rt. 2 comm 5 D.L. 29.11.2008 n. 185) Per tutte le condizioni

Dettagli

Integrali de niti. Il problema del calcolo di aree ci porterà alla de nizione di integrale de nito.

Integrali de niti. Il problema del calcolo di aree ci porterà alla de nizione di integrale de nito. Integrli de niti. Il problem di clcolre l re di un regione pin delimitt d gr ci di funzioni si può risolvere usndo l integrle de nito. L integrle de nito st l problem del clcolo di ree come l equzione

Dettagli

Variazioni di sviluppo del lobo frontale nell'uomo

Variazioni di sviluppo del lobo frontale nell'uomo Istituto di Antropologi dell Regi Università di Rom Vrizioni di sviluppo del lobo frontle nell'uomo pel Dott. SERGIO SERGI Libero docente ed iuto ll cttedr di Antropologi. Il problem dei rpporti di sviluppo

Dettagli

Temi speciali di bilancio

Temi speciali di bilancio Università degli Studi di Prm Temi specili di bilncio Le imposte (3) Il consolidto fiscle nzionle RIFERIMENTI Normtiv Artt. 117 129 del TUIR Art. 96 del TUIR Prssi contbile Documento OIC n. 25 Documento

Dettagli

«ECOFILLER» Iniezione diretta di cariche minerali o di poliuretano riciclato. Eraldo Greco. Guido Podrecca. Commercial Director.

«ECOFILLER» Iniezione diretta di cariche minerali o di poliuretano riciclato. Eraldo Greco. Guido Podrecca. Commercial Director. «ECOFILLER» Iniezione dirett di criche minerli o di poliuretno riciclto Erldo Greco Commercil Director Guido Podrecc R&D Mnger ANPE - 2 2 Conferenz Conferenz Nzionle Nzionle Premess Nei vri processi produttivi

Dettagli

La statistica nei test Invalsi

La statistica nei test Invalsi L sttisti nei test Invlsi 1) Osserv il grfio seguente he rppresent l distriuzione perentule di fmiglie per numero di omponenti, in se l ensimento 2001.. Qul è l perentule di fmiglie on 2 omponenti? Rispost:..%.

Dettagli

Le verifiche finali e le scritture di assestamento

Le verifiche finali e le scritture di assestamento Numero 60/2012 Pgin 1 di 8 Le verifiche finli e le scritture di ssestmento Numero : 60/2012 Gruppo : Oggetto : Norme e prssi : Scric l guid complet sulle scritture di chiusur e il pssggio del bilncio d

Dettagli

BOZZA. 1 2a S/2 S/2. Lezione n. 27. Le strutture in acciaio Le unioni bullonate Le unioni saldate

BOZZA. 1 2a S/2 S/2. Lezione n. 27. Le strutture in acciaio Le unioni bullonate Le unioni saldate Lezione n. 7 Le strutture in cciio Le unioni bullonte Le unioni sldte Unioni Le unioni nelle strutture in cciio devono grntire un buon funzionmento dell struttur e l derenz dell stess llo schem sttico

Dettagli

" Osservazione. 6.1 Integrale indefinito. R Definizione (Primitiva) E Esempio 6.1 CAPITOLO 6

 Osservazione. 6.1 Integrale indefinito. R Definizione (Primitiva) E Esempio 6.1 CAPITOLO 6 CAPITOLO 6 Clcolo integrle 6. Integrle indefinito L nozione fondmentle del clcolo integrle è quell di funzione primitiv di un funzione f (). Tle nozione è in qulche modo speculre ll nozione di funzione

Dettagli

SCUOLA PARITARIA E RISORSE FINANZIARIE DOSSIER IN VISTA DELLA FINANZIARIA 2008. Associazione Genitori Scuole Cattoliche 5 ottobre 2007

SCUOLA PARITARIA E RISORSE FINANZIARIE DOSSIER IN VISTA DELLA FINANZIARIA 2008. Associazione Genitori Scuole Cattoliche 5 ottobre 2007 SCUOLA PARITARIA E RISORSE FINANZIARIE DOSSIER IN VISTA DELLA FINANZIARIA 2008 Associzione Genitori Scuole Cttoliche 5 ottobre 2007 Proseguendo nell trdizione formtiv dell Associzione Genitori Scuole Cttoliche,

Dettagli

Corso di Laurea in Chimica Regolamento Didattico

Corso di Laurea in Chimica Regolamento Didattico Corso di Lure in Chimic Regolmento Didttico Art.. Il Corso di Lure in Chimic h come finlità l formzione di lureti con competenze nei diversi settori dell chimic per qunto rigurd si gli spetti teorici che

Dettagli

ELEMENTI DI DINAMICA DEI FLUIDI

ELEMENTI DI DINAMICA DEI FLUIDI Corso di Fisic tecnic e mbientle.. 011/01 - Docente: Prof. Crlo Isetti ELEMENTI DI DINAMICA DEI FLUIDI 6.1 GENERALITÀ Il moto più semplice cui si f riferimento è in genere il moto stzionrio, che è crtterizzto

Dettagli

ESERCIZI RELATIVI AL CAP. 8 GLI INVESTIMENTI E I DISINVESTIMENTI IN TITOLI E PARTECIPAZIONI a cura di Daniela Corbetta

ESERCIZI RELATIVI AL CAP. 8 GLI INVESTIMENTI E I DISINVESTIMENTI IN TITOLI E PARTECIPAZIONI a cura di Daniela Corbetta ESERCIZI RELATIVI AL CAP. 8 GLI INVESTIMENTI E I DISINVESTIMENTI IN TITOLI E PARTECIPAZIONI cur di Dniel Corbett P.S.: l fine di trttre in modo esustivo l rgomento, si precis che nei seguenti esercizi

Dettagli

15.1 L evoluzione nella gestione del servizio e alcuni dati quantitativi

15.1 L evoluzione nella gestione del servizio e alcuni dati quantitativi 15. I servizi cimiterili nel Comune di Rom Nell mbito degli pprofondimenti temtici nel settore socile, in questo cpitolo vengono esminti, dl punto di vist quntittivo e qulittivo, i servizi cimiterili nel

Dettagli

pubblica 6. Il servizio di illuminazione 6.1 Quadro regolatorio

pubblica 6. Il servizio di illuminazione 6.1 Quadro regolatorio 6. Il servizio di illuminzione pubblic 6.1 Qudro regoltorio L illuminzione pubblic rppresent il tipico servizio di pubblic utilità di rilevnz economic 1, soggetto d obblighi di continuità, sicurezz ed

Dettagli

COMUNICAZIONE PER VARIAZIONE BIVACCHI FISSI (Legge regionale 18 febbraio 2010, n. 8)

COMUNICAZIONE PER VARIAZIONE BIVACCHI FISSI (Legge regionale 18 febbraio 2010, n. 8) COMUNICAZIONE PER VARIAZIONE BIVACCHI FISSI (Legge regionle 18 febbrio 2010, n. 8) N Prot. VARIAZIONE...del (d compilrsi cur dell ufficio competente) Al Comune di.. Il/L sottoscritto/: Cognome Nome Dt

Dettagli

Macchine elettriche in corrente continua

Macchine elettriche in corrente continua cchine elettriche in corrente continu Generlità Può essere definit mcchin un dispositivo che convert energi d un form un ltr. Le mcchine elettriche in prticolre convertono energi elettric in energi meccnic

Dettagli

TECNOLOGIE PER L ACQUACOLTURA

TECNOLOGIE PER L ACQUACOLTURA Scuol di specilizzzione in: Allevmento, igiene, ptologi delle specie cqutiche e controllo dei prodotti derivti TECNOLOGIE PER L ACUACOLTURA PROF. MASSIMO LAZZARI Anno ccdemico 007-008 L movimentzione meccnic

Dettagli

l agenzia in f orma LE AGEVOLAZIONI FISCALI PER IL RISPARMIO ENERGETICO settembre 2010 aggiornamento

l agenzia in f orma LE AGEVOLAZIONI FISCALI PER IL RISPARMIO ENERGETICO settembre 2010 aggiornamento l genzi in f orm ggiornmento settembre 2010 LE AGEVOLAZIONI FISCALI PER IL RISPARMIO ENERGETICO l genzi in f orm INDICE INTRODUZIONE 5 1. L AGEVOLAZIONE PER LA RIQUALIFICAZIONE ENERGETICA 6 In cos consiste

Dettagli

Desk CSS-KPMG Innovare la PA. Presentazione del progetto di ricerca Organization Review. Luciano Hinna

Desk CSS-KPMG Innovare la PA. Presentazione del progetto di ricerca Organization Review. Luciano Hinna Desk CSS-KPMG Innovre l PA Presentzione del progetto di ricerc Orgniztion Review Lucino Hinn Obiettivo del progetto Mettere punto un nuov metodologi, intes come strumento d consegnre lle pubbliche mministrzioni

Dettagli

STUDIO COMMERCIALE TRIBUTARIO TOMASSETTI & PARTNERS Corso Trieste 88 00198 Roma Tel. 06/8848666 (RA) Fax 068844588 info@mt-partners.

STUDIO COMMERCIALE TRIBUTARIO TOMASSETTI & PARTNERS Corso Trieste 88 00198 Roma Tel. 06/8848666 (RA) Fax 068844588 info@mt-partners. CIRCOLARE INFORMATIVA NR. 14 del 30/11/2012 ARGOMENTO: IMPOSTA SOSTITUIVA TFR 2013 Scde il prossimo 16 dicembre il termine per pgre l impost sostitutiv sul TFR. Tle impost rppresent l nticipo di tsse dovute

Dettagli

Protocollo di intesa tra :

Protocollo di intesa tra : Protocollo di intes tr : o Comune di Correggio Servizio Socile Integrto AUSL di Reggio Emili Distretfo di Correggio Movimento per l Vit (ssocizione di Volontrito) Crits Croce Ross per lo sviluppo di un

Dettagli

DICHIARO: Di voler riscuotere il prestito: in contanti presso l Istituto di Credito che effettua il servizio di Cassa per conto dell INPDAP

DICHIARO: Di voler riscuotere il prestito: in contanti presso l Istituto di Credito che effettua il servizio di Cassa per conto dell INPDAP io chiedo PROTOCOLLO INPDAP All'Inpdp - sede di Cod. 02010101 Io sottoscritto/ Acquisizione di ftti o stti del richiedente ttrverso l esibizione del suo documento di riconoscimento. (Art.45 del Testo Unico

Dettagli

LE OPERAZIONI DI INVESTIMENTO E DI DISINVESTIMENTO IN TITOLI E PARTECIPAZIONI

LE OPERAZIONI DI INVESTIMENTO E DI DISINVESTIMENTO IN TITOLI E PARTECIPAZIONI Cpitolo 8 LE OPERAZIONI DI INVESTIMENTO E DI DISINVESTIMENTO IN TITOLI E PARTECIPAZIONI cur di Alfredo Vignò Titoli e Prtecipzioni Sono strumenti finnziri che rppresentno impieghi rispettivmente in quote

Dettagli

9. Il sistema delle biblioteche comunali a Roma

9. Il sistema delle biblioteche comunali a Roma 9. Il sistem delle biblioteche comunli Rom Il ptrimonio bibliogrfico pubblico rppresent un importnte ricchezz collettiv e il compito delle mministrzioni locli che lo gestiscono è quello di conservre i

Dettagli

o d M k m J B \< 2 i 0

o d M k m J B \< 2 i 0 Dt P ro i n, j G e g m o o d M k m J B \< 2 i 0 Lo scostm ento tr li preventivo sse st to e 1! consuntivo pri 73,0 min di minori u scite è dovuto : 1. m ggiori uscite per sp e se di funzionm ento reltive

Dettagli

io chiedo All'Inpdap - sede di Prov.

io chiedo All'Inpdap - sede di Prov. io chiedo PROTOCOLLO INPDAP All'Inpdp - sede di Cod. 02010101 Io sottoscritto/ Acquisizione di ftti o stti del richiedente ttrverso l esibizione del suo documento di riconoscimento. (Art.45 del Testo Unico

Dettagli

REGOLAMENTO SULLA CONCESSIONE DELLA PROTEZIONE GIURIDICA

REGOLAMENTO SULLA CONCESSIONE DELLA PROTEZIONE GIURIDICA REGOLAMENTO SULLA CONCESSIONE DELLA PROTEZIONE GIURIDICA Il Comitto centrle decret il regolmento seguente conformemente ll rt. 57 e ll rt. 9, cpv. 4 lett. i degli sttuti dell ASI del 5 novemre 00 Tutte

Dettagli

FOGLIO COMPARATIVO SULLE TIPOLOGIE DI MUTUO IPOTECARIO / FONDIARIO PER L ACQUISTO DELL ABITAZIONE PRINCIPALE

FOGLIO COMPARATIVO SULLE TIPOLOGIE DI MUTUO IPOTECARIO / FONDIARIO PER L ACQUISTO DELL ABITAZIONE PRINCIPALE FOGLIO COMPARATIVO SULLE TIPOLOGIE DI MUTUO IPOTECARIO / FONDIARIO PER L ACQUISTO DELL ABITAZIONE PRINCIPALE (sposizioni trsprenz i sensi dell rt. 2 comm 5 D.L. 29.11.2008 n. 185) Per tutte le conzioni

Dettagli

10. Completare la seguente tabella, in cui sono riportate le produzioni assolute e relative di tre colture altamente diffuse in Italia.

10. Completare la seguente tabella, in cui sono riportate le produzioni assolute e relative di tre colture altamente diffuse in Italia. ESERCIZI DI BASE 1. I soci proprietri di un piccol compgni gricol sono tre: i signori A, B, C. Mentre i signori A e C hnno l stess quot di prtecipzione ll ziend, il signor B h solo il 50% dell quot degli

Dettagli

Cazenove International Fund Plc Prospetto informativo semplificato 20 aprile 2011

Cazenove International Fund Plc Prospetto informativo semplificato 20 aprile 2011 Czenove Interntionl Fund Plc Prospetto informtivo semplificto 20 prile 2011 Il presente Prospetto semplificto contiene informzioni importnti concernenti Czenove Interntionl Fund Plc (l "Società"), un società

Dettagli

D.A.M.S. Legge sulla privacy D.Lgs 196/2003 e Codice della Privacy in merito alle misure di sicurezza per la protezione dei dati personali

D.A.M.S. Legge sulla privacy D.Lgs 196/2003 e Codice della Privacy in merito alle misure di sicurezza per la protezione dei dati personali D.A.M.S. Legge sull privcy D.Lgs 196/2003 e Codice dell Privcy in merito lle misure di sicurezz per l protezione dei dti personli Il presente documento intende fornire un prim vlutzione sui criteri tecnici

Dettagli

affissioni e pubblicità 12. Analisi del servizio 12.1 Premessa

affissioni e pubblicità 12. Analisi del servizio 12.1 Premessa 12. Anlisi del servizio ffissioni e pubblicità 12.1 Premess In questo cpitolo sono riportti i principli risultti scturiti d uno studio condotto dll Agenzi nel mese di mggio 2007 sul Servizio Affissioni

Dettagli

8. I servizi culturali

8. I servizi culturali 8. I servizi culturli Tr le innovzioni introdotte nell mbito dell Relzione Annule, un prticolre importnz ssume tr gli pprofondimenti settorili l introduzione di un nuovo cpitolo intermente dedicto l settore

Dettagli

Lavorazioni delle materie plastiche

Lavorazioni delle materie plastiche Lvorzioni delle mterie plstiche CONTENUTI Lvorzione delle mterie plstiche con prticolre rigurdo llo stmpggio iniezione PREREQUISITI Conoscenz delle proprietà dei mterili Conoscenz degli elementi costituenti

Dettagli

Rendite (2) (con rendite perpetue)

Rendite (2) (con rendite perpetue) Rendite (2) (con rendite perpetue) Esercizio n. Un ziend industrile viene vlutt ttulizzndo i redditi futuri dell gestione l tsso del 9% con inflzione null. I redditi prospettici vengono stimnti nell misur

Dettagli

Edizione dicembre 2010 - Rev 0. Manuale per l applicazione dell immagine coordinata

Edizione dicembre 2010 - Rev 0. Manuale per l applicazione dell immagine coordinata Edizione dicembre 20 - Rev 0 Mnule per l ppliczione dell immgine coordint 1 Mnule per l ppliczione dell immgine coordint 1 Presentzione 2 Elementi bse Logotipo generico 3-4 Logotipo d personlizzre 5-8

Dettagli

All'Inpdap - sede di. Prov.

All'Inpdap - sede di. Prov. io chiedo PROTOCOLLO INPDAP All'Inpdp - sede di Cod. 02010101 Io sottoscritto/ Acquisizione di ftti o stti del richiedente ttrverso l esibizione del suo documento di riconoscimento. (Art.45 del Testo Unico

Dettagli

L accertamento di un entrata corrente di natura patrimoniale

L accertamento di un entrata corrente di natura patrimoniale ........ Rilevzioni contbili: vecchi e nuov contbilità confronto. L ccertmento di un entrt corrente di ntur ptrimonile curdimurobellesi Dirigente Comune di Vicenz - Publicist... Premess Il cso L rubric

Dettagli

MANUALE DEL CERTIFICATORE ENERGETICO

MANUALE DEL CERTIFICATORE ENERGETICO Vincenzo Mnno Mri Cristin Spdfor MANUALE DEL CERTIFICATORE ENERGETICO GUIDA ALLA NUOVA PROFESSIONE AIORNATA CON IL QUINTO CONTO ENERGIA E CON LA UNI TS 11300/PARTE 4 TERZA EDIZIONE SOFTWARE INCLUSO NORMATIVA,

Dettagli

UDA N 2 Scienze e Tecnologie Applicate: Indirizzo INFORMATICA

UDA N 2 Scienze e Tecnologie Applicate: Indirizzo INFORMATICA Sch ed di pro gettzion e d elle Un ità d i App rend imento nu mero 1 UDA N 1 Scienze e Tecnologie Applicte: Indirizzo INFORMATICA UdA N 1 Disciplin Riferimento Titolo The incredibile mchine! informtic

Dettagli

CONVENZIONE TRA ORDINE DEGLI ARCHITETTI PIANIFICATORI PAESAGGISTI CONSERVATORI DELLA PROVINCIA DI GROSSETO E FUNK INTERNATIONAL S.P.A.

CONVENZIONE TRA ORDINE DEGLI ARCHITETTI PIANIFICATORI PAESAGGISTI CONSERVATORI DELLA PROVINCIA DI GROSSETO E FUNK INTERNATIONAL S.P.A. CONVENZIONE TRA ORDINE DEGLI ARCHITETTI PIANIFICATORI PAESAGGISTI CONSERVATORI DELLA PROVINCIA DI GROSSETO E FUNK INTERNATIONAL S.P.A. L Ordine degli Architetti Pinifictori Pesggisti Conservtori dell Provinci

Dettagli

1. Indicare se le seguenti affermazioni sono VERE o FALSE VERO FALSO

1. Indicare se le seguenti affermazioni sono VERE o FALSE VERO FALSO 1. Indicre se le seguenti ffermzioni sono VERE o FALSE VERO FALSO Nel codice civile non sono presenti principi contbili. Per correttezz tecnic come clusol generle di formzione del bilncio si intende conoscenz

Dettagli

Emozioni da abitare.

Emozioni da abitare. Emozioni d bitre. L o s p i t l i t à, l n o s t r p s s i o n e Fre dell ccoglienz e dell ttenzione l cliente il proprio obiettivo professionle. Proprio su questi spetti si concentr, d sempre, l impegno

Dettagli

SAP Business One Top 10

SAP Business One Top 10 SAP Business One Top 10 Dieci motivi per cui le PMI scelgono SAP Business One 1 6 Affidbilità Le PMI riconoscono in SAP un leder su cui poter fre ffidmento. Personlizzzione SAP fornisce soluzioni personlizzte

Dettagli

BANDO PUBBLICO PER IL SOSTEGNO AL REDDITO PER PERSONE E/O FAMIGLIE IN SITUAZIONE DI CRISI PER LA PERDITA DEL LAVORO - 2015

BANDO PUBBLICO PER IL SOSTEGNO AL REDDITO PER PERSONE E/O FAMIGLIE IN SITUAZIONE DI CRISI PER LA PERDITA DEL LAVORO - 2015 BANDO PUBBLICO PER IL SOSTEGNO AL REDDITO PER PERSONE E/O FAMIGLIE IN SITUAZIONE DI CRISI PER LA PERDITA DEL LAVORO - 2015 Art. 1 - FINALITA E OGGETTO Il presente ndo disciplin le modlità per l'ssegnzione

Dettagli

avast! Pro Antivirus Funzioni chiave Tecnologie cloud ibride Maggiore usabilità Funzioni di protezione

avast! Pro Antivirus Funzioni chiave Tecnologie cloud ibride Maggiore usabilità Funzioni di protezione Pro Pro include tutte le funzioni del nostro completo Internet Security, prte il firewll e il filtro ntispm. Un lvorzione dei dti su bse cloud migliort, un interfcci utente semplifict e i nuovi tool Softwre

Dettagli

AMMORTAMENTO PERDITE ESERCIZIO

AMMORTAMENTO PERDITE ESERCIZIO AMMORTAMENTO PERDITE ESERCIZIO PERDITA D ESERCIZIO OLTRE 1/3 C.S. L società Alf sp C.S. 500.000,00 nell nno 200x rilev un perdit di 410.000,00. L ssemble dei soci deliber l riduzione del cpitle socile

Dettagli

PROVVEDIMENTO del Funzionario delegato DAL DIRETTORE

PROVVEDIMENTO del Funzionario delegato DAL DIRETTORE ISTITUZIONE SERVIZI EDUCATIVI SCOLASTICI CULTURALI E SPORTIVI DEL COMUNE DI CORREGGIO Vile dell Repubblic, 8 - Correggio (RE) 42015 tel. 0522/73.20.64-fx 0522/63.14.06 P.I. / C.F. n. 00341180354 PROVVEDIMENTO

Dettagli

INCENTIVI FISCALI RISPARMIO ENERGETICO AGEVOLAZIONI FISCALI IN TERMINI DI DETRAZIONI IRPEF / IRES DEL 65%

INCENTIVI FISCALI RISPARMIO ENERGETICO AGEVOLAZIONI FISCALI IN TERMINI DI DETRAZIONI IRPEF / IRES DEL 65% INCENTIVI FISCALI RISPARMIO ENERGETICO AGEVOLAZIONI FISCALI IN TERMINI DI DETRAZIONI IRPEF / IRES DEL 65% IN COSA CONSISTE? L gevolzione consiste nel riconoscimento di detrzioni dll impost IRPEF / IRES,

Dettagli

Efficienza energetica nell edilizia Allegato, parte prima Evoluzione normativa energetica e opportunità di incentivazione per gli interventi in

Efficienza energetica nell edilizia Allegato, parte prima Evoluzione normativa energetica e opportunità di incentivazione per gli interventi in 1 Efficienz energetic nell edilizi Allegto, prte prim Evoluzione normtiv energetic e opportunità di incentivzione per gli interventi in edilizi 2 1Efficienz energetic nell edilizi Allegto, prte prim Evoluzione

Dettagli

2. Il servizio di trasporto pubblico di linea

2. Il servizio di trasporto pubblico di linea 2. Il servizio di trsporto pubblico di line Nell ultimo decennio, il settore del trsporto pubblico locle (Tpl) è stto interessto d un riform orientt migliorre l efficci e l efficienz del servizio medinte

Dettagli

( X, Y ) che danno un livello costante di utilità (curva di livello). Fissando per esempio il valore U 0 per

( X, Y ) che danno un livello costante di utilità (curva di livello). Fissando per esempio il valore U 0 per Funzioni di utilità (finlmente un po di geroglifici, dopo i grffiti) NB: non fte leggere queste pgine un mtemtico, ltrimenti mi msscr!. Definizione e proprietà Considerimo due eni e di interesse per un

Dettagli

ESAME DI STATO DI LICEO SCIENTIFICO CORSO SPERIMENTALE P.N.I. 2003

ESAME DI STATO DI LICEO SCIENTIFICO CORSO SPERIMENTALE P.N.I. 2003 ESAME DI STATO DI LICEO SCIENTIFICO CORSO SPERIMENTALE P.N.I. Il cndidto risolv uno dei due problemi e 5 dei quesiti in cui si rticol il questionrio. PROBLEMA Nel pino sono dti: il cerchio di dimetro OA,

Dettagli

PARTE SECONDA Adempimenti D.Lgs. 311/06

PARTE SECONDA Adempimenti D.Lgs. 311/06 COMUNE DI PADOVA SETTORE EDILIZIA PRIVATA GUIDA PER L APPLICAZIONE DELLE NORME TRANSITORIE DI CUI AL D.LGS. N.192 DEL 19 AGOSTO 2005 E AL D.LGS. N.311 DEL 29 DICEMBRE 2006 PARTE SECONDA Adempimenti D.Lgs.

Dettagli

CENTRO DI RESPONSABILITA' "A"

CENTRO DI RESPONSABILITA' A PREENTIO FINANZIARIO GESTIONALE PLURIENNALE ES. 2015 2016 2017 CONSORZIO DI BONIFICA 4 CALTANISSETTA Residui ttivi presunti ll fine dell'nno in dell'nno in per l'nno 2015 Previsioni di css per l'nno 2015

Dettagli

3. La gestione della mobilità urbana e i taxi

3. La gestione della mobilità urbana e i taxi 3. L gestione dell mobilità urbn e i txi L mobilità urbn rppresent uno dei principli elementi su cui viene generlmente misurt l qulità dell vit delle città. Un sistem di mobilità efficiente, che si in

Dettagli

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI SALERNO. FACOLTA DI INGEGNERIA Corso di laurea in Ingegneria Meccanica. Tesina del corso di

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI SALERNO. FACOLTA DI INGEGNERIA Corso di laurea in Ingegneria Meccanica. Tesina del corso di UNIVERSITA DEGLI STUDI DI SALERNO FACOLTA DI INGEGNERIA Corso di lure in Ingegneri Meccnic Tesin del corso di TRASMISSIONE DEL CALORE Docente Prof. Ing. Gennro Cuccurullo Tesin n.7a Effetti termici del

Dettagli

Da 9.500,01 a 15.000,00 > 15.000,01 9.500,00 COSTO PASTO 1,15 2,30 3,45 4,60

Da 9.500,01 a 15.000,00 > 15.000,01 9.500,00 COSTO PASTO 1,15 2,30 3,45 4,60 Per l Anno Scolstico 2015/2016 l Deliber di Giunt Comunle n.25 del 16.04.2015 d oggetto: Determinzione dei criteri e ppliczione delle triffe dei servizi comunli introitti dl Comune nno 2015. Ricognizione

Dettagli

Febbraio 2014. PROGETTO: Studio di Architettura e Urbanistica Dott. Arch. Guido Leoni Via Affò, 4 - Parma - tel. 0521.233423

Febbraio 2014. PROGETTO: Studio di Architettura e Urbanistica Dott. Arch. Guido Leoni Via Affò, 4 - Parma - tel. 0521.233423 Comune di Poviglio Provinci di Reggio Emili Relzione illustrtiv dell Delierzione Consilire di pprovzione, dei coefficienti e prmetri di conversione che ssicurno l equivlenz tr le definizioni e le modlità

Dettagli

7. Il servizio di illuminazione pubblica

7. Il servizio di illuminazione pubblica 7. Il servizio di illuminzione pubblic L illuminzione delle ree urbne rppresent un servizio di pubblic utilità vente rilevnz economic, soggetto obblighi di continuità, sicurezz e universlità. Per il settore

Dettagli