VALUTAZIONE DEGLI APPRENDIMENTI DELLA SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "VALUTAZIONE DEGLI APPRENDIMENTI DELLA SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO"

Transcript

1 SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO L.PILLA VENAFRO (IS) VALUTAZIONE DEGLI APPRENDIMENTI DELLA SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO A.S. 2012/2013 Funzine Strumentale N 1 Prf.ssa Annamaria Scire Prf.ssa M.Gabriella Frte

2 PREMESSA La valutazine è espressine dell autnmia prfessinale prpria della funzine dcente, nella sua dimensine individuale e cllegiale, nnché dell autnmia didattica delle istituzini sclastiche. Ha per ggett il prcess di apprendiment, il cmprtament e il rendiment sclastic cmplessiv degli alunni e cncrre, cn la sua finalità anche frmativa, al miglirament dei livelli di cnscenza e al success frmativ. La valutazine è un element pedaggic fndamentale delle prgrammazini didattiche, in quant permette di seguire i prgressi dell alunn rispett agli biettivi e ai fini da raggiungere: il sapere, il saper fare e il saper essere. Il sapere riguarda l acquisizine dei cntenuti disciplinari, il saper fare la capacità di trasfrmare in azine i cntenuti acquisiti e il saper essere la capacità di tradurre cnscenze e abilità in cmprtamenti razinali. Il prcess di valutazine cnsta di tre mmenti: la valutazine diagnstica iniziale che serve a individuare il livell di partenza degli alunni, ad accertare il pssess dei prerequisiti, la valutazine frmativa in itinere è finalizzata a cgliere infrmazini analitiche e cntinue sul prcess di apprendiment. Favrisce l autvalutazine da parte degli studenti e frnisce ai dcenti indicazini per attivare eventuali crrettivi all azine didattica predisprre interventi di recuper e rinfrz, la valutazine smmativa finale che si effettua alla fine del quadrimestre, a fine ann, al termine dell intervent frmativ, serve per accertare in che misura sn stati raggiunti gli biettivi, ed esprimere un giudizi sul livell di maturazine dell alunn, tenend cnt sia delle cndizini di partenza sia dei traguardi attesi. La valutazine sclastica si attua sistematicamente durante l ann sclastic attravers prve di verifica variamente strutturate e alla fine dei Quadrimestri cn gli scrutini. Nella Scula Secndaria di prim grad le verifiche vengn predispste al termine di gni prva didattica cmunque alla cnclusine di un prcess frmativ- culturale e sn cnnesse cn l attività svlta, in md da cntrllare cnscenze e abilità, nnché verificare l efficacia delle metdlgie usate, l incidenza dell intervent didattic, la validità degli eventuali aggiustamenti da apprtare apprtati. Per gli alunni cn D.S.A. (Disturbi Specifici dell Apprendiment), il cnsigli di classe valuta in base a quant stabilit nel Pian Educativ Individualizzat, cndivis dagli insegnanti e familiari dell studente. Per gli alunni cn disabilità certificata, la valutazine è riferita al cmprtament, discipline e attività svlte, sulla base del Pian Educativ Individualizzat. Le griglie di valutazine disciplinare delineate,per l ann sclastic , sn da ritenere in frma sperimentale e in via di definizine.

3 GRIGLIE DI VALUTAZIONE DISCIPLINARE CLASSI I II III SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO ITALIANO Indicatri: Asclt e parlat Lettura Scrittura Acquisizine ed espansine del lessic recettiv e prduttiv Elementi di grammatica esplicita e riflessine sugli usi della lingua Prva scritta: criteri 1. Grad di cnscenza e di cmprensine dell argment quesit. 2. Cerenza, riginalità e rganicità nell svlgiment. 3. Ordine, crrettezza sintattica e rtgrafica. 4. Utilizz di terminlgia crretta e specifica. 5. Capacità di analisi e rielabrazine persnale GRIGLIA DI VALUTAZIONE DELLA PROVA SCRITTA DI ITALIANO Criteri di cmpetenza tecnica Ordine,crrettezza sintattica rtgrafica e 10 L rtgrafia è crretta (senza errri) e la sintassi ben articlata, espressiva e funzinale al cntenut (us crrett di cncrdanze, prnmi,tempi e mdi verbali,cnnettivi, punteggiatura.). 9 L rtgrafia è crretta (max 1 lieve errre di distrazine) e la sintassi ben articlata. 8 L rtgrafia è crretta ( max 1 errre) e la sintassi sufficientemente articlata. 7 L rtgrafia è crretta (max 2 errri), la sintassi presenta qualche incertezza. 6 L rtgrafia (3 errri) e la sintassi sn incerte. 5 Numersi errri di rtgrafia (4 errri) e sintassi difficltsa. 4 Gravissimi errri rtgrafici e sintattici. Utilizz di terminlgia crretta e specifica 10 Lessic ricc e pregnante. 9 Lessic ricc e vari. 8 Lessic apprpriat. 7 Lessic adeguat. 6 Lessic semplice. 5 Lessic pver e ripetitiv. 4 Lessic nn apprpriat.

4 Criteri di cmpetenza ideativa Grad di cnscenza e di cmprensine dell argment quesit 10 L svlgiment è pertinente alla traccia ed espress in frma brillante e persnale. 9 L svlgiment è pertinente alla traccia in tutti i sui aspetti. 8 L svlgiment è pertinente alla traccia. 7 L svlgiment è sstanzialmente pertinente alla traccia. 6 L svlgiment è pc pertinente alla traccia. 5 L svlgiment nn è pertinente. 4 L svlgiment nn rispnde alle indicazini assegnate. Cerenza, riginalità e rganicità nell svlgiment 10 L svlgiment si struttura in md chiar, ben articlat e persnale. 9 Le diverse parti sn cerenti e unite da nessi lgici adeguati. 8 L svlgiment è generalmente rganic nelle sue parti. 7 L svlgiment è cerente in quasi tutte le sue parti. 6 La cerenza del test è limitata. 5 L svlgiment nn è chiar. 4 L svlgiment è priv di rganizzazine. Capacità di sintesi e di rielabrazine persnale 10 L argment è trattat in md cmplet e persnale ed evidenzia le capacità critiche dell alliev. 9 L argment è trattat in md ricc e persnale. 8 L svlgiment è trattat in md adeguat e presenta diverse cnsiderazini persnali. 7 L argment è trattat in maniera generica, ma presenta alcune cnsiderazini persnali. 6 L argment è trattat in md generic e le cnsiderazini persnali sn scarse. 5 L argment è trattat in md limitat e mancan le cnsiderazini persnali. 4 L argment è trattat in md estremamente limitat. GRIGLIA PER LA CORREZIONE DELLA PROVA SCRITTA DI ITALIANO DEGLI ALUNNI NON ITALOFONI 1 Qualità ed rganizzazine del cntenut (aderenza alla traccia; svilupp di tutti i punti della traccia; rispett della tiplgia testuale; presenza di elementi persnali) il test rispnde pienamente ai quattr descrittri 9 10 il test rispnde pienamente a tre descrittri 8 il test è aderente alla traccia e ne tratta almen metà dei punti 7

5 Il test è aderente alla traccia e ne tratta almen metà dei punti, ma in md superficiale il test nn è aderente alla traccia, è incmplet e nn rispetta la tiplgia testuale richiesta Calcl punteggi: ( vt x 0,60 ) Risultat: Grammatica e sintassi (cstruzine di frasi semplici e chiare; genere e numer di nmi ed aggettivi; cncrdanza;us del md indicativ -presente, passat prssim, imperfett, futur; us dell articl; us dei prnmi persnali; us delle prepsizini; us semplice della punteggiatura) il test presenta frasi semplici e ben cstruite cn l utilizz di qualche subrdinata e nn più di dieci errri negli altri descrittri il test presenta frasi semplici, ben cstruite e fin a quindici errri negli altri descrittri il test presenta qualche errre nella cstruzine della frase e fin a quindici errri negli altri descrittri il test presenta alcuni errri nella cstruzine della frase e fin a venti errri negli altri descrittri Il test presenta mlti errri nella cstruzine della frase e più di venti errri negli altri descrittri Calcl punteggi: ( vt x 0,20 ) Risultat: Ortgrafia in relazine all rtgrafia il test presenta da 1 a 7 errri 9 10 in relazine all rtgrafia il test presenta da 8 a 14 errri 8 in relazine all rtgrafia il test presenta da 15 a 22 errri 7 in relazine all rtgrafia il test presenta da 23 a 29 errri 6 in relazine all rtgrafia il test presenta da 29 a 35 errri 4 5 Calcl punteggi: ( vt x 0,10 ) Risultat: 4 Lessic il lessic adperat è vari e apprpriat 9 10 il lessic adperat è apprpriat 8 il lessic adperat è semplice 7 il lessic adperat è semplice e nn sempre apprpriat 6 Il lessic adperat è mlt pver e nn apprpriat 4 5 Calcl punteggi: ( vt x 0,10 ) Risultat: SOMMA DEI PUNTEGGI ATTRIBUITI AI QUATTRO DESCRITTORI (dp aver mltiplicat le valutazini per i cefficienti indicati spra). La prva di italian è stata valutata cn un vt in decimi pari a: (trascrivere il vt della prva di italian in decimi) Per il calcl del vt finale in decimi è sufficiente smmare il vt attribuit ad gni descrittre dp averl mltiplicat per il cefficiente di vlta in vlta indicat (prim descrittre x 0,6; secnd descrittre x 0,2; terz descrittre x 0,1; quart descrittre x 0,1). La cifra ttenuta deve quindi venire arrtndata per eccess per difett (da 0,1 a 0,4 la cifra viene arrtndata per difett, da 0,5 a 0,9 la cifra viene arrtndata per eccess). VALUTAZIONE DELLE PROVA ORALE DI ITALIANO Prva rale: criteri Cnscenza dei temi trattati; Capacità di perare cllegamenti tra gli argmenti anche avvalendsi di supprti specifici(schemi,mappe,riassunti schematici al cmputer)

6 Capacità di rielabrare i cntenuti; Capacità di esprimere valutazini persnali; Prprietà di linguaggi. GRIGLIA DI VALUTAZIONE DELLE PROVE ORALI DI ITALIANO 10 Cmprende testi e messaggi rali in md immediat e cmplet, ricavand infrmazini implicite ed esplicite. Usa un linguaggi ricc e apprpriat. Prduce testi rali di diversa tiplgia in md crrett ed rganizzat. Legge cn ritm, intnazine e prnuncia esatti e cmprende testi scritti individuand cntenuti, infrmazini principali e secndarie e il significat delle parle nel cntest. Cnsce in md crrett e sicur le strutture basilari della lingua e la sua evluzine strica 9 Cmprende testi e messaggi rali in md immediat e cmplet, ricavand infrmazini implicite ed esplicite. Usa un lessic apprpriat. Prduce testi rali di diversa tiplgia in md crrett ed rganizzat. Legge cn ritm, intnazine e prnuncia esatti e cmprende testi scritti individuand cntenuti, infrmazini principali e secndarie e il significat delle parle nel cntest. Cnsce in md crrett e sicur le strutture basilari della lingua e la sua evluzine strica. 8 Cmprende testi e messaggi rali in md cmplet, ricavand infrmazini implicite ed esplicite. Prduce testi rali in md apprpriat e crrett. Legge e cmprende testi scritti in md scrrevle ed espressiv individuand i cntenuti e le infrmazini principali e secndarie. Usa un lessic abbastanza apprpriat. Cnsce in md crrett le strutture basilari della lingua e la sua evluzine st 7 Cmprende i testi e i messaggi rali in md quasi cmplet, ricavand infrmazini implicite ed esplicite. Prduce testi rali in md crrett. Legge in md scrrevle e individua alcune infrmazini principali e secndarie. Cnsce in md abbastanza crrett le strutture basilari della lingua e la sua evluzine strica. 6 Cmprende i testi e i messaggi rali nelle linee essenziali. Prduce testi rali in md cmprensibile. Legge senza errri ma in md meccanic, ricavand infrmazini essenziali. Si esprime in md chiar. Cnsce in md parzialmente crrett le strutture basilari della lingua e la sua evluzine strica. 5 Cmprende testi e messaggi rali in md parzialmente adeguat. Prduce testi rali in md cnfus. Legge in md stentat, ricavand le infrmazini in md superficiale. Usa un linguaggi semplice. Cnsce in md scrrett le strutture basilari della lingua e la sua evluzine strica. 4 Cmprende testi e messaggi rali in md inadeguat. Prduce testi rali in md frammentari e scrrett. Legge in md incert e fatics, ricavand le infrmazini in md difficlts. Si esprime cn un linguaggi pver. Cnsce in md gravemente scrrett le Indicatri: strutture basilari della lingua e la sua evluzine strica. LINGUA INGLESE E SECONDA LINGUA COMUNITARIA Asclt (cmprensine rale) Parlat (prduzine e interazine rale) Lettura (cmprensine scritta) Scrittura (prduzine scritta) Riflessine sulla lingua e sull apprendiment

7 GRIGLIA PER LA VALUTAZIONE DI INGLESE FRANCESE- SPAGNOLO Vt Crrettezza grammaticale Scritt Orale Prduzine Cmprensine Prduzine 10 Nn cmmette errri grammaticali, la scelta dei vcabli è pertinente e particlarmente adeguata Cmpleta, precisa, apprfndita, persnalizzata Ricnsce l'intenzine cmunicativa del parlante, l'us di particlari espressini di cntatt, di frmule di crtesia e di elementi nn verbali Esplicita tutti gli elementi necessari alla cmprensine della frase del test prdtt 9 Nn cmmette errri grammaticali ma sl qualche inesattezza nella scelta dei vcabli Cmpleta, precisa, apprfndita Ricnsce le infrmazini, e sa perare inferenze cmplesse Frnisce tutte le indicazini necessarie rganizzandle in md adeguat alla situazine cmunicativa 8 Cmmette sl qualche errre nn grave che nn inficia la cmprensibilità del test Cmpleta e precisa Ricnsce le infrmazini, e sa perare inferenze anche cmplesse Riferisce crrettamente le infrmazini, senza errri gravi 7 Riferisce abbastanza crrettamente le infrmazini, senza errri gravi Cmpleta e nel cmpless adeguata Ricnsce le infrmazini, e sa perare inferenze abbastanza cmplesse Riferisce abbastanza crrettamente le infrmazini, senza errri gravi 6 Riferisce abbastanza crrettamente le infrmazini Glbale, ma nn apprfndita Ricnsce le infrmazini, e sa perare semplici inferenze Ha chiar l scp della cmunicazine e trasmette le infrmazini specifiche in md semplice, ma sstanzialmente crrett 5 Ripetuti errri, anche gravi, che rendn il test pc cmprensibile Lacunsa e superficiale Cmprende le principali infrmazini, ma nn sa perare semplici inferenze Riferisce le infrmazini in md superficiale e scrrett 4 Gravi e frequenti errri grammaticali, test pc rganizzat nn cmprensibile Verifica nn svlta mlt frammentaria Nn ricnsce le infrmazini, nn individua le intenzini cmunicative del parlante Nn riesce a frnire le infrmazini richieste per l'incapacità di frmulare frasi di sens cmpiut Indicatri: Us delle fnti Organizzazine delle infrmazini Strumenti cncettuali STORIA -CITTADINANZA E COSTITUZIONE

8 Prduzine scritta e rale GRIGLIA PER LA VALUTAZIONE DI STORIA E CITTADINANZA E COSTITUZIONE 10 Cnsce gli eventi strici in md apprfndit e analitic. Stabilisce relazini di causa/effett cn sicurezza e autnmia. Cnsce i fndamenti delle istituzini della vita sciale, civile e plitica in md apprfndit. Cmprende e usa il linguaggi specific in md precis e sicur. 9 Cnsce gli eventi strici in md apprfndit. Stabilisce relazini di causa/effett cn sicurezza. Cnsce i fndamenti delle istituzini della vita sciale, civile e plitica in md apprfndit. Cmprende e usa il linguaggi specific in md precis e sicur. 8 Cnsce gli eventi strici in md cmplet. Stabilisce relazini di causa/effett cn crrettezza. Cnsce i fndamenti delle istituzini della vita sciale, civile e plitica in md esauriente. Cmprende ed usa il linguaggi specific in md precis. 7 Cnsce gli eventi strici in md abbastanza cmplet. Stabilisce le principali relazini di causa/effett cn crrettezza. Cnsce i fndamenti delle istituzini della vita sciale, civile e plitica in md abbastanza cmplet. Cmprende ed usa il linguaggi specific in md abbastanza precis. 6 Cnsce gli eventi strici nelle linee essenziali. Stabilisce sl le principali relazini di causa/effett. Cnsce i fndamenti delle istituzini della vita sciale, civile e plitica nelle linee essenziali. Cmprende ed usa il linguaggi specific in md accettabile 5 Cnsce gli eventi strici in md superficiale. Stabilisce le relazini di causa/effett cn qualche incertezza. Cnsce i fndamenti delle istituzini della vita sciale, civile e plitica in md superficiale. Cmprende ed usa il linguaggi specific in md imprecis. 4 Cnsce gli eventi strici in md frammentari. Stabilisce le relazini di causa/effett in md inadeguat. Nn cnsce i fndamenti delle istituzini della vita sciale, civile e plitica. Cmprende ed usa il linguaggi specific in md cnfus ed imprpri. GEOGRAFIA Indicatri: Orientament Linguaggi della ge-graficità Paesaggi Regine e sistema territriale GRIGLIA DI VALUTAZIONE DI GEOGRAFIA 10 Ricnsce gli elementi sia fisici che antrpici del territri in md analitic e apprfndit. Usa gli strumenti prpri della disciplina in md precis e autnm. Ricnsce le relazini tra diversi fenmeni gegrafici cn sicurezza e autnmia. Cmprende e usa il linguaggi specific in md precis e cmplet 9 Ricnsce gli elementi sia fisici che antrpici del territri in md apprfndit. Usa gli strumenti prpri della disciplina in md precis. Ricnsce le relazini tra diversi

9 fenmeni gegrafici cn sicurezza. Cmprende e usa il linguaggi specific in md precis. 8 Ricnsce gli elementi sia fisici che antrpici del territri in md cmplet. Usa gli strumenti prpri della disciplina in md crrett. Ricnsce le relazini tra diversi fenmeni gegrafici cn crrettezza. Cmprende e usa il linguaggi specific in md precis. 7 Ricnsce gli elementi sia fisici che antrpici del territri in md abbastanza cmplet. Usa gli strumenti prpri della disciplina in md abbastanza crrett. Ricnsce le relazini tra diversi fenmeni gegrafici. Cmprende e usa il linguaggi specific in md abbastanza precis 6 Ricnsce gli elementi sia fisici che antrpici del territri nelle linee essenziali. Usa gli strumenti prpri della disciplina in md accettabile. Ricnsce sl le principali relazini tra diversi fenmeni gegrafici. Cmprende e usa il linguaggi specific in md accettabile 5 Ricnsce gli elementi sia fisici che antrpici del territri in md superficiale. Usa gli strumenti prpri della disciplina in md imprecis. Ricnsce le relazini tra diversi fenmeni gegrafici cn incertezza. Cmprende e usa il linguaggi specific in md imprecis 4 Ricnsce gli elementi sia fisici che antrpici del territri in md frammentari. Usa gli strumenti prpri della disciplina in md scrrett. Ricnsce le principali relazini tra diversi fenmeni gegrafici in md cnfus. Cmprende e usa il linguaggi specific in md imprpri. MATEMATICA e SCIENZE Indicatri di matematica: Indicatri di scienze: Numeri. Fisica e chimica Spazi e figure.astrnmia e Scienze della Terra Relazini e funzini.bilgia Dati e previsini Prva scritta: criteri 1. Cnscenza degli elementi specifici della disciplina. 2. Applicazine di regle, frmule e prcedimenti. 3. Identificazine delle prcedure di risluzine dei prblemi. 4. Utilizz del linguaggi specific e simblic. GRIGLIA DI VALUTAZIONE DELLA PROVA SCRITTA DI MATEMATICA VOTO DESCRITTORI 10 Cnscenza degli elementi specifici della disciplina Cnsce gli elementi specifici della disciplina in md cmplet e apprfndit. Applicazine di regle, frmule e prcedimenti Applica le regle, le frmule e i prcedimenti in maniera Identificazine delle prcedure di risluzine dei prblemi Identifica in maniera rigrsa tutte le prcedure di risluzine Utilizz del linguaggi grafic e simblic L utilizz del linguaggi grafic e simblic è rigrs

10 Cnsce gli elementi specifici della disciplina in md cmplet. Cnsce gli elementi specifici della disciplina in md sddisfacente. Cnsce gli elementi specifici della disciplina in md quasi cmplet. Cnsce gli elementi specifici della disciplina in md essenziale. Cnsce gli elementi specifici della disciplina in md frammentari. Cnsce gli elementi specifici della disciplina in md lacuns. crretta e cnsapevle. Applica le regle, le frmule e i prcedimenti in maniera crretta. Applica le regle, le frmule e i prcedimenti in maniera crretta. Applica le regle, le frmule e i prcedimenti in maniera crretta. Applica le regle, le frmule e i prcedimenti in maniera sstanzialmen te crretta. Applica le regle, le frmule e i prcedimenti in maniera incerta. Le regle, le frmule e i prcedimenti risultan in massima parte nn applicate. dei prblemi. Identifica tutte le prcedure di risluzine dei prblemi. Identifica quasi tutte le prcedure di risluzine dei prblemi. Identifica le principali prcedure di risluzine dei prblemi. Identifica alcune prcedure di risluzine dei prblemi. Identifica sl pche prcedure di risluzine dei prblemi. Le prcedure di risluzine dei prblemi sn imprprie. L utilizz del linguaggi grafic e simblic è apprpriat L utilizz del linguaggi grafic e simblic è apprpriat L utilizz del linguaggi grafic e simblic è adeguat. L utilizz del linguaggi grafic e simblic è quasi sempre adeguat. L utilizz del linguaggi grafic e simblic è apprssimat. L utilizz del linguaggi grafic e simblic è inapprpriat. GRIGLIA DI VALUTAZIONE DELLA PROVA ORALE DI MATEMATICA E SCIENZE CRITERI 1) Cnscenza degli argmenti 2) Osservazine di fatti e fenmeni; individuazine di analgie e differenze 3) Cmprensine di prblemi, frmulazine di iptesi di sluzine, verifica della rispndenza tra iptesi e risultati sperimentali 4) Cmprensine ed us di linguaggi specifici VOTO Giudizi descrittiv 10 La cnscenza degli argmenti è cmpleta e apprfndita L sservazine di fatti e fenmeni è apprfndita cn la ttale individuazine di analgie e differenze La cmprensine di prblemi, frmulazine di iptesi di sluzine, verifica della rispndenza tra iptesi e risultati sperimentali sn precisi La cmprensine ed us di linguaggi specifici è rigrsa 9 La cnscenza degli argmenti trattati è ampia e ben strutturata. L sservazine di fatti e fenmeni è accurata cn la ttale individuazine di analgie e

11 8 differenze. La cmprensine di prblemi è cmpleta, ed efficaci le prcedure di sluzine adttate, rigrsa è la verifica delle iptesi. La cmprensine ed l us del linguaggi specific è rigrsa. La cnscenza degli argmenti è ampia. L sservazine di fatti e fenmeni è precisa e l individuazine di analgie e differenze è vasta. La cmprensine di prblemi è sicura, e le prcedure di sluzine sn cmplete, seppure cn qualche imperfezine, precisa la verifica delle iptesi. La cmprensine ed l us del linguaggi specific è apprpriata. 7 La cnscenza degli argmenti è buna. L sservazine di fatti e fenmeni e l individuazine di analgie e differenze è abbastanza precisa. La cmprensine di prblemi, le prcedure di sluzine e la verifica delle iptesi sn cmplessivamente crrette. La cmprensine ed l us del linguaggi specific è adeguata. 6 La cnscenza degli argmenti è stata acquisita per linee essenziali. L sservazine di fatti e fenmeni e l individuazine di analgie e differenze avviene cn alcune incertezze. La cmprensine di prblemi è smmaria, incmplete, ma crrette, le prcedure di sluzine, incerta la verifica delle iptesi. La cmprensine ed l us del linguaggi specific è accettabile. 5 La cnscenza degli argmenti è accettabile. L sservazine di fatti e fenmeni e l individuazine di analgie e differenze è imprecisa. La cmprensine di prblemi è parziale, le prcedure di sluzine sn incmplete e nn sempre crrette, la verifica delle iptesi è incerta. La cmprensine ed l us del linguaggi specific è incerta. 4 La cnscenza degli argmenti è scarsa. L sservazine di fatti e fenmeni e l individuazine di analgie e differenze è imprecisa e cnfusa. La cmprensine di prblemi è inadeguata, le prcedure di sluzine e la verifica delle iptesi nn sn individuate. La cmprensine ed l us del linguaggi specific nn è adeguata. Indicatri: Fruizine. Prduzine. MUSICA GRIGLIE PER LA VALUTAZIONE DELL INSEGNAMENTO DI MUSICA PROVA PRATICA E ORALE 10 Suna per lettura brani usand l strument musicale rispettand il ritm. Legge tutti i simbli di un spartit, studia gli argmenti di teria di stria della musica e di pratica cn interesse ed assiduità apprfndendli cn ricerche anche furi dai libri di test utilizzand anche sftware specifici per elabrazini snre e musicali. 9 Suna per lettura i brani prpsti usand l strument musicale, riesce a prtare il ritm cn strumenti a percussine. Legge la partitura in md abbastanza autnm. Studia cn assiduità anche gli argmenti di teria e stria della musica. 8 Guidat suna per lettura brani strumentali utilizzand l strument musicale. Legge e ricnsce i simbli di un spartit cn sicurezza. Studia gli argmenti di teria e stria

12 della musica. 7 Guidat suna cn sufficiente sicurezza i brani strumentali. Legge e ricnsce i simbli di un spartit cn sufficiente sicurezza. Studia cn una certa assiduità gli argmenti di teria della musica e stria della musica. 6 Opprtunamente guidat suna per imitazine i brani strumentali. Ricnsce la simblgia musicale ma ha delle incertezze dvute ad un studi nn cstante a casa. Se incraggiat cnferisce anche su argmenti di stria della musica. 5 Suna semplici brani sl per imitazine. Utilizza una ntazine intuitiva, ricnsce sl alcuni segni della ntazine. Nn studia a casa e nn sempre prta l'ccrrente per la lezine. La partecipazine è saltuaria. Cnferisce gli argmenti di stria in maniera semplicistica. 4 Nn suna nessun strument, riesce a segnare il ritm cn strumenti a percussine. Se stimlat asclta sl in classe ma nn lavra a casa. Nn prta il materiale ccrrente e spess è distratt. Indicatri: ARTE E IMMAGINE Esprimersi e cmunicare. Osservare e leggere le immagini. Cmprendere e apprezzare le pere d arte. GRIGLIA PER LA VALUTAZIONE DELL INSEGNAMENTO DI ARTE E IMMAGINE Capacità di vederesservare e cmprensine ed us dei linguaggi visivi specifici Cnscenza ed us delle tecniche espressive Prduzine e rielabrazine dei messaggi visivi Lettura dei dcumenti del patrimni culturale ed artistic vt Osserva in md analitic messaggi visivi ed elementi della realtà Ha superat cmpletamente gli steretipi fndamentali Cnsce in md cmplet e dettagliat le principali regle del linguaggi Cnsce ed applica cn padrnanza strumenti e tecniche espressive Sa usare cn sicurezza le tecniche in relazine alle esigenze espressive Si esprime cn un linguaggi grafic precis e sicur Rappresenta in md cmplet e dettagliat elementi della realtà Cnsce e applica in md cmplet e crrett le principali regle del linguaggi visuale Rielabra i temi prpsti in md persnale ed riginale Cmprende ed utilizza in md crrett e cn precisine i termini specifici relativi alla Stria dell Arte Legge un messaggi visiv ( un pera d arte ) in md cmplet e dettagliat Sa cllcare cn mlta chiarezza un pera d arte ( un messaggi visiv) nel giust cntest stric e culturale 10 9

13 Osserva in md dettagliat messaggi visivi ed elementi della realtà Ha superat in md sddisfacente gli steretipi fndamentali Cnsce in md dettagliat le principali regle del linguaggi visuale Cnsce ed applica crrettamente strumenti e tecniche espressive Sa usare crrettamente le tecniche in relazine alle esigenze espressive Si esprime cn un linguaggi grafic accurat Rappresenta in md dettagliat elementi della realtà Cnsce e applica in md cmplet e crrett le principali regle del linguaggi visuale Rielabra i temi prpsti in md persnale Cmprende ed utilizza in md crrett i termini specifici relativi alla Stria dell Arte Legge un messaggi visiv ( un pera d arte ) in md dettagliat Sa cllcare in md crrett un pera d arte ( un messaggi visiv) nel giust cntest stric e culturale 8 Osserva in md abbastanza dettagliat messaggi visivi ed elementi della realtà Ha superat in md sddisfacente gli steretipi fndamentali Cnsce in md abbastanza dettagliat le principali regle del linguaggi visuale Cnsce ed applica in md abbastanza crrett strumenti e tecniche espressive Sa usare le tecniche in relazine alle esigenze espressive Si esprime cn un linguaggi grafic abbastanza curat Rappresenta in md abbastanza dettagliat elementi della realtà Cnsce e applica in md abbastanza crrett le principali regle del linguaggi visuale Cmprende ed utilizza in md abbastanza crrett i termini specifici relativi alla Stria dell Arte Legge un messaggi visiv ( un pera d arte ) in md abbastanza dettagliat Sa cllcare in md abbastanza crrett un pera d arte ( un messaggi visiv) nel giust cntest stric e culturale 7 Osserva in md cmplessiv messaggi visivi ed elementi della realtà Ha superat cmplessivamente gli steretipi fndamentali Cnsce in md accettabile le principali regle del linguaggi visuale Cnsce ed applica in md accettabile strumenti e tecniche espressive Si esprime cn un linguaggi grafic accettabile Dimstra qualche incertezza nel rappresentare elementi della realtà Cnsce e applica in md accettabile e crrett le principali regle del linguaggi visuale Rielabra i temi prpsti, anche se senza apprti riginali Sa utilizzare sl i principali termini specifici relativi alla Stria dell Arte Legge in md glbale un messaggi visiv ( un pera d arte) Presenta qualche incertezza nel cllcare un pera d arte ( un messaggi visiv) nel giust cntest stric e culturale 6

14 Osserva cn difficltà messaggi visivi ed elementi della realtà Nn ha ancra superat gli steretipi fndamentali Nn ha ancra acquisit la cnscenza delle principali regle del linguaggi visuale Applica cn difficltà le tecniche espressive Incntra difficltà nell us delle tecniche in relazine alle esigenze espressive Si esprime cn un linguaggi grafic difficlts Incntra difficltà nel rappresentare elementi della realtà Incntra difficltà nell applicare le principali regle del linguaggi visuale Rielabra i temi prpsti in md elementare e pc persnale Utilizza cn difficltà i termini specifici relativi alla Stria dell Arte Nn ha ancra acquisit la capacità di lettura di un messaggi visiv ( un pera d arte ) Incntra difficltà nel cllcare un pera d arte ( un messaggi visiv) nel giust cntest stric e culturale 5 4 EDUCAZIONE FISICA GRIGLIE PER LA VALUTAZIONE DELL INSEGNAMENTO DI EDUCAZIONE FISICA Indicatri: Il crp e la sua relazine cn l spazi e il temp. Il linguaggi del crp cme mdalità cmunicativ-espressiva. Il gic,l sprt,le regle e il fair play. Salute e benessere,prevenzine e sicurezza. Criteri di valutazine La valutazine quadrimestrale e finale dvrà tenere cnt: -dei risultati ttenuti -dei prgressi effettivamente raggiunti in base alle capacità ptenziali e ai livelli di partenza -della partecipazine, dell impegn e dell interesse dimstrati durante le lezini. Mdalità e tiplgie di verifica Verrann attuate verifiche: -frmative cn cntrll in itinere del prcess educativ e di apprendiment (sservazine diretta e sistematica durante le lezini) -smmative cn cntrll dei risultati ttenuti nelle single attività (prve pratiche, prve strutturate e semi-strutturate Descrittri 4- Si rifiuta di svlgere l attività prpsta per la verifica 5- Inizia l attività, ma nn la prta a termine delle capacità 6- Esegue l attività richiesta cn qualche interruzine cndizinali 7- Esegue l attività richiesta senza interruzini

15 Descrittri per la verifica delle capacità crdinative Descrittri per la verifica dei gichi di squadra,le regle e il fair play 8- Svlge l attività prpsta distribuend la fatica nel temp richiest Svlge l attività prpsta raggiungend una valida prestazine 4- Si rifiuta di svlgere l esercizi 5- Dimstra difficltà durante l svlgiment dell esercizi 6- Esegue anche se in md imprecis e difficlts l esercizi 7- Riesce a svlgere tutt l esercizi cn qualche imprecisine 8- Esegue tutt l esercizi in md crrett 9- Esegue tutt l esercizi in md crrett, sicur e fluid 10- Esegue tutt l esercizi utilizzand al massim anche le capacità cndizinali 4- Si rifiuta di gicare di svlgere l esercizi 5- Nn sa eseguire i fndamentali 6- Esegue i fndamentali anche se in md imprecis e difficlts 7- Esegue i fndamentali cn qualche imprecisine 8- Esegue crrettamente i fndamentali 9- Esegue crrettamente i fndamentali, a vlte li sa applicare nelle dinamiche di gic Descrittri per le verifiche della teria 10- Utilizza sempre crrettamente i fndamentali nelle dinamiche di gic mettend in att cllabrazine e autcntrll Per le prve strutturate e semistrutturate la sglia della sufficienza è rappresentata dal raggiungiment del 60% del punteggi finale. 100% = 10 ; 90% = 9 ; 80% = 8 ; 70% = 7 ; 60% = 6 ; 50% = 5 ; dal 40% in pi = 4

16 TECNOLOGIA Indicatri: Vedere,sservare e sperimentare. Prevedere immaginare e prgettare. Intervenire,trasfrmare e prdurre GRIGLIA PER LA VALUTAZIONE DELL INSEGNAMENTO DI TECNOLOGIA Osservazine ed analisi della realtà tecnica in relazine all um e all ambiente Prgettazine realizzazine e verifica delle esperienze lavrative Cnscenze tecniche e tecnlgiche Cmprensine ed us di linguaggi specifici vt Sa spiegare i fenmeni attravers un'sservazine autnma; si rienta ad acquisire un sapere più integrale Sa spiegare i fenmeni attravers una buna sservazine; si rienta ad acquisire un sapere cmplet Sa spiegare i fenmeni attravers un sservazine abbastanza crretta; cnsce nzini e cncetti Analizza e spiega semplici meccanismi attravers un'sservazine essenziale Cnsce in md parziale i fenmeni e i meccanismi della realtà tecnlgica Realizza gli elabrati grafici in md autnm; usa gli strumenti tecnici cn sciltezza e prprietà Realizza gli elabrati grafici in md razinale; usa gli strumenti tecnici cn sicurezza e in md apprpriat Realizza gli elabrati grafici in md crrett ;usa gli strumenti tecnici in md adeguat ed abbastanza apprpriat Realizza gli elabrati grafici in md essenziale; usa gli strumenti tecnici in md sufficientemente crrett Rappresenta e riprduce in md incert gli elabrati grafici; usa gli strumenti tecnici in md pc crrett Cnsce ed usa le varie tecniche in maniera autnma Cnsce ed usa le varie tecniche in maniera sicura Cnsce ed usa le varie tecniche in md crrett Cnsce ed usa le tecniche più semplici E incert nell usare le tecniche più semplici Cmprende cmpletamente e usa in md sicur e cnsapevle il linguaggi tecnic Usa cn padrnanza il linguaggi tecnic Usa il linguaggi tecnic in md chiar ed idne Usa il linguaggi tecnic in md sufficientemente crrett Cmprende cmplessivamente il linguaggi tecnic, ma ha la difficltà nel su utilizz

17 RELIGIONE GRIGLIA PER LA VALUTAZIONE DELL INSEGNAMENTO DI RELIGIONE Partecipazine Cnscenze Cmpetenze Valutazine Creativa. Gli interventi dell studente sn prpsitivi e di stiml alla classe Attiva. L studente mstra un attenzine viva per gli argmenti prpsti cn un bun cntribut Adeguata. L studente mstra una buna attenzine agli argmenti prpsti intervenend in md pertinente Sclastica. L studente dà il prpri cntribut sl in relazine agli argmenti trattati e se stimlat Inadeguata. Gli interventi dell studente nn sn pertinenti, rispett al cmpit richiest Apprfndite. L studente è in grad di rielabrare i cntenuti disciplinari cn quelli persnali Crrette. L studente ha acquisit i cntenuti prpsti nel percrs didattic Adeguate. L studente ha acquisit la maggir parte dei cntenuti prpsti Generiche. L studente ha acquisit i cntenuti essenziali che nn sempre utilizza in md adeguat Superficiali. L studente cnsce sl alcuni cntenuti che nn utilizza in md adeguat Cnslidate. L studente cnsce e cllca i cntenuti disciplinari in md più che pertinente usand cn sicurezza e padrnanza le cmpetenze Precise. L studente dimstra di saper applicare cn cstanza e sicurezza le cmpetenze Pertinenti. L studente dimstra di sapere applicare le sue cmpetenze Essenziali. L studente dimstra di pssedere sl le cmpetenze fndamentali Incerte. L studente nn esplicita alcune cmpetenze/ esplicate in parte Ottim/O.E 9-10 Distint 8 Bun 7 Sufficiente 6 Nn sufficiente 5/4

PROGRAMMAZIONE DISCIPLINARE PER COMPETENZE SECONDO BIENNIO PROFESSIONALE SERVIZI COMMERCIALI. DOCENTI Pimazzoni, Conchetto, Dall Agnola, Facchini

PROGRAMMAZIONE DISCIPLINARE PER COMPETENZE SECONDO BIENNIO PROFESSIONALE SERVIZI COMMERCIALI. DOCENTI Pimazzoni, Conchetto, Dall Agnola, Facchini PROGRAMMAZIONE DISCIPLINARE PER COMPETENZE SECONDO BIENNIO PROFESSIONALE SERVIZI COMMERCIALI ANNO SCOLASTICO 2014/2015 1. SECONDO BIENNIO DISCIPLINA Lettere TERZA E QUARTA DOCENTI Pimazzni, Cnchett, Dall

Dettagli

PIANO DIDATTICO PERSONALIZZATO SCUOLA SECONDARIA DI 1 GRADO G. MORANDI

PIANO DIDATTICO PERSONALIZZATO SCUOLA SECONDARIA DI 1 GRADO G. MORANDI Minister dell Istruzine, dell Università e della Ricerca ISTITUTO COMPRENSIVO PIAZZA COSTA Piazza Andrea Csta 23-20092 Cinisell Balsam (MI) MIIC8AP009 C.F. 85007630156 e-mail: miic8ap009@istruzine.it PEC:

Dettagli

ITALIANO LICEO CLASSICO E LICEO LINGUISTICO BIENNIO

ITALIANO LICEO CLASSICO E LICEO LINGUISTICO BIENNIO ITALIANO LICEO CLASSICO E LICEO LINGUISTICO BIENNIO PRIMO ANNO I T A L I A N O Cmpetenze disciplinari Padrneggiare gli strumenti espressivi ed argmentativi indispensabili per gestire la cmunicazine in

Dettagli

Scuola secondaria di 1 grado F. Malaguti Valsamoggia Anno scolastico 2014/2015 Programmazione per competenze Curricolo classi prime -tecnologia

Scuola secondaria di 1 grado F. Malaguti Valsamoggia Anno scolastico 2014/2015 Programmazione per competenze Curricolo classi prime -tecnologia Scula secndaria di 1 grad F. Malaguti Valsamggia Ann sclastic 2014/2015 Prgrammazine per cmpetenze Curricl classi prime -tecnlgia Traguardi per l svilupp delle cmpetenze al termine della scula secndaria

Dettagli

Oggetto: presentazione candidature Funzioni Strumentali al Piano dell Offerta Formativa

Oggetto: presentazione candidature Funzioni Strumentali al Piano dell Offerta Formativa MINISTERO DELLA PUBBLICA ISTRUZIONE UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER IL LAZIO ISTITUTO D ISTRUZIONE SUPERIORE VIA COPERNICO VIA COPERNICO 1 00040 POMEZIA (ROMA) TEL. 06 121127550 FAX 0667666356 CODICE

Dettagli

LA PROGRAMMAZIONE DIDATTICA NEI CASI DI DISTURBI SPECIFICI DELL APPRENDIMENTO

LA PROGRAMMAZIONE DIDATTICA NEI CASI DI DISTURBI SPECIFICI DELL APPRENDIMENTO LA PROGRAMMAZIONE DIDATTICA NEI CASI DI DISTURBI SPECIFICI DELL APPRENDIMENTO DEFINIZIONE NORMATIVA OBIETTIVO STRUMENTI VALUTAZIONE ITER ORGANIZZATIVO DEFINIZIONE disturbi relativi alle abilità dell apprendiment

Dettagli

Scuola Secondaria di 1 grado GALILEO FERRARIS

Scuola Secondaria di 1 grado GALILEO FERRARIS MINISTERO DELL ISTRUZIONE DELL UNIVERSITA E DELLA RICERCA Scula Secndaria di 1 grad GALILEO FERRARIS Via Divisine Acqui, 160-41100 MODENA 059/373339 - Fax 059.373374 e-mail mmm00500r@istruzine.it Sit Web:

Dettagli

PIANO DI LAVORO ANNUALE DELLA DISCIPLINA TECNOLOGIA E TECNICHE DI RAPPRESENTAZIONE GRAFICA Classi 2 ITI A.S. 2014-15

PIANO DI LAVORO ANNUALE DELLA DISCIPLINA TECNOLOGIA E TECNICHE DI RAPPRESENTAZIONE GRAFICA Classi 2 ITI A.S. 2014-15 Impssibile visualizzare l'immagine. La memria del cmputer ptrebbe essere insufficiente per aprire l'immagine ppure l'immagine ptrebbe essere danneggiata. Riavviare il cmputer e aprire di nuv il file. Se

Dettagli

Data e luogo di nascita

Data e luogo di nascita ISTITUTO TECNICO INDUSTRIALE STATALE SILVIO DE PRETTO Via XXIX Aprile, 40-36015 SCHIO (VI) PIANO DIDATTICO PERSONALIZZATO PER ALUNNI CON DSA Istitut Tecnic Industriale Statale Silvi De Prett Schi ANNO

Dettagli

ISTITUTO DI ISTRUZIONE SUPERIORE P.ALDI - GROSSETO SEZIONE LICEO SCIENTIFICO

ISTITUTO DI ISTRUZIONE SUPERIORE P.ALDI - GROSSETO SEZIONE LICEO SCIENTIFICO ISTITUTO DI ISTRUZIONE SUPERIORE P.ALDI - GROSSETO SEZIONE LICEO SCIENTIFICO PROGRAMMAZIONE CLASSI PRIME ANNO SCOLASTICO 2013/2014 MATERIA: MATEMATICA ED INFORMATICA Test: MATEMATICA.BLU vl.1 Autri :BERGAMINI-TRIFONE-BAROZZI

Dettagli

INSEGNANTE PROF. ROSARIO BERARDI

INSEGNANTE PROF. ROSARIO BERARDI INSEGNANTE PROF. ROSARIO BERARDI PREMESSA Mettere in att un insegnament della tecnlgia di significative valenze frmative, richiede un impstazine disciplinare in grad di prtare gli alunni, in rapprt alla

Dettagli

ISTITUTO TECNICO COMMERCIALE STATALE ABBA - BALLINI

ISTITUTO TECNICO COMMERCIALE STATALE ABBA - BALLINI ISTITUTO TECNICO COMMERCIALE STATALE ABBA - BALLINI Via Tirandi n. 3-25128 BRESCIA tel. 030/307332-393363 - fax 030/303379 www.abba-ballini.it email: inf@abba-ballini.it DIPARTIMENTO DI INFORMATICA Attività

Dettagli

QUESTIONARIO INSEGNANTE

QUESTIONARIO INSEGNANTE QUESTIONARIO INSEGNANTE Gentile insegnante, Le chiediam di esprimere la sua pinine su alcuni aspetti della vita sclastica e sul funzinament della scula nella quale attualmente lavra. Le rispste che darà

Dettagli

CIRCOLO DIDATTICO PAOLO VETRI - RAGUSA

CIRCOLO DIDATTICO PAOLO VETRI - RAGUSA BOZZA SCHEDA Rilevazine BES GLI Direzine didattica Pal Vetri Ragusa 2013 CIRCOLO DIDATTICO PAOLO VETRI - RAGUSA Ann sclastic 2013-2014 RILEVAZIONE DI EVENTUALI ALUNNI CON BES La presente scheda cnsente

Dettagli

SCOLASTICO REGIONALE PER IL LAZIO

SCOLASTICO REGIONALE PER IL LAZIO MINISTERO DELL ISTRUZIONE, dell Università e della Ricerca UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER IL LAZIO Pl Liceale SOCRATE Via P. Reginald Giuliani, 15-00154 ROMA PDP/DSA Indirizz: Classic Scientific ANNO

Dettagli

PIANO DIDATTICO PERSONALIZZATO

PIANO DIDATTICO PERSONALIZZATO RETE DSA PINEROLESE RETE DSA Ist. superiri di Pinerl I.I.S. Buniva Pinerl L.S. Curie Pinerl L.G. Prprat Pinerl I.I.S. Prr Pinerl I.I.S. Prever - Pinerl I.I.S. Prever sezine agrari Osasc PIANO DIDATTICO

Dettagli

ASILO NIDO LA CORTE DEI BAMBINI

ASILO NIDO LA CORTE DEI BAMBINI ASILO NIDO LA CORTE DEI BAMBINI L Asil Nid La Crte dei Bambini ffre ai genitri e bambini accglienza e asclt cn una particlare attenzine ai bisgni persnali di crescita e di svilupp individuali. Pensa al

Dettagli

Formstat Flight. Caratteristiche di Formstat Flight

Formstat Flight. Caratteristiche di Formstat Flight Frmstat Flight Frmstat Flight è una suite di prgrammi prgettati cn l bbiettiv di ttimizzare il prcess frmativ e sfruttare al megli l interattività e la multimedialità fferte dai nuvi strumenti messi a

Dettagli

PROTOCOLLO DI INTESA. tra. Il Collegio Geometri e Geometri Laureati di Monza e Brianza, nella

PROTOCOLLO DI INTESA. tra. Il Collegio Geometri e Geometri Laureati di Monza e Brianza, nella PROTOCOLLO DI INTESA tra Il Cllegi Gemetri e Gemetri Laureati di Mnza e Brianza, nella persna di Cesare Galbiati, in qualità di Presidente del Cllegi e L Istitut di Istruzine Superire Ezi Vanni di Vimercate,

Dettagli

P.D.P. PIANO DIDATTICO PERSONALIZZATO Per allievi con Disturbi Specifici di Apprendimento

P.D.P. PIANO DIDATTICO PERSONALIZZATO Per allievi con Disturbi Specifici di Apprendimento Minister dell Istruzine, dell Università e della Ricerca Uffici Sclastic Reginale per il Lazi via Virgili n. 29-00041 Alban Laziale (Rma) Centralin: 06/9320.129 Fax: 06/9321.652 @: RMIC8GB00T@istruzine.it,

Dettagli

Muse in OrchestranDO ISTITUTO SCOLASTICO COMPRENSIVO MCIC83600N ANNO SCOLASTICO 2012/2013. 1.1 Denominazione Progetto

Muse in OrchestranDO ISTITUTO SCOLASTICO COMPRENSIVO MCIC83600N ANNO SCOLASTICO 2012/2013. 1.1 Denominazione Progetto ISTITUTO SCOLASTICO COMPRENSIVO VIA UGO BASSI Via U. Bassi n 30-62012 CIVITANOVA MARCHE Tel. 0733 772163- Fax 0733 778446 mcic83600n@istruzine.it, MCIC83600N@PEC.ISTRUZIONE.IT www.circlugbassi.gv.it -

Dettagli

Liceo Scientifico E. Mattei. Viale delle Querce 87012 Castrovillari

Liceo Scientifico E. Mattei. Viale delle Querce 87012 Castrovillari Lice Scientific E. Mattei Viale delle Querce 87012 Castrvillari PROGRAMMAZIONE PER ASSI CULTURALI II BIENNIO CLASSE III SCIENZE APPLICATE Crdinatre: Prf.ssa Maria Grec Ann Sclastic 2014-2015 a. PROFILO

Dettagli

Linee programmatiche Pof 2015/2016 Scuola Primaria e Secondaria di Primo grado

Linee programmatiche Pof 2015/2016 Scuola Primaria e Secondaria di Primo grado Linee prgrammatiche Pf 2015/2016 Scula Primaria e Secndaria di Prim grad Nella cnsapevlezza della relazine che unisce cultura, scula e persna, la finalità della scula è l svilupp armnic e integrale della

Dettagli

PIANO DIDATTICO PERSONALIZZATO SCUOLA PRIMARIA

PIANO DIDATTICO PERSONALIZZATO SCUOLA PRIMARIA Scula dell Infanzia Primaria Secndaria 1 Grad Via San Bernard, 10 29017 Firenzula d Arda www.istitutcmprensivfirenzula.gv.it Email: pcic818008@istruzine.it Pec.:pcic818008@pec.istruzine.it PIANO DIDATTICO

Dettagli

PDP/BES. Indirizzo O Classico O Scientifico

PDP/BES. Indirizzo O Classico O Scientifico MINISTERO DELL ISTRUZIONE, dell Università e della Ricerca UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER IL LAZIO Pl Liceale SOCRATE Via P. Reginald Giuliani, 15-00154 ROMA PDP/BES Allievi cn altri Bisgni Educativi

Dettagli

INSEGNANTE PROF. ROSARIO BERARDI

INSEGNANTE PROF. ROSARIO BERARDI INSEGNANTE PROF. ROSARIO BERARDI PREMESSA Mettere in att un insegnament della tecnlgia di significative valenze frmative, richiede un impstazine disciplinare in grad di prtare gli alunni, in rapprt alla

Dettagli

Soluzioni di supporto alla gestione e sviluppo di prodotto in ambito NPD e PLM

Soluzioni di supporto alla gestione e sviluppo di prodotto in ambito NPD e PLM Master in Alt Apprendistat Sluzini di supprt alla gestine e svilupp di prdtt in ambit NPD e Figura prfessinale e biettiv Gli apprendisti destinatari del prgett frmativ sn: laureati, di prim e secnd livell,

Dettagli

Liceo Classico Liceo Artistico Liceo Scientifico I.P.S.I.A.

Liceo Classico Liceo Artistico Liceo Scientifico I.P.S.I.A. I.I.S.S. "V. IGNAZIO CAPIZZI" BRONTE Lice Classic Lice Artistic Lice Scientific I.P.S.I.A. Obiettivi del dipartiment: L biettiv principale che si vule perseguire è quell di sviluppare nell studente un

Dettagli

PIANIFICAZIONE TRIENNALE. a.s. 2011/12, 2012/13, 2013/14

PIANIFICAZIONE TRIENNALE. a.s. 2011/12, 2012/13, 2013/14 PIANIFICAZIONE TRIENNALE a.s. 2011/12, 2012/13, 2013/14 ORGANIZZAZIONE DEL CURRICOLO Ogni scula è chiamata a predisprre il CURRICOLO cn libertà ed autnmia in rispett alle indicazini nazinali che fungn

Dettagli

11/12/2014. Studiare meno, studiare meglio: supportare i figli nell acquisizione di un metodo di studio personalizzato ed efficace

11/12/2014. Studiare meno, studiare meglio: supportare i figli nell acquisizione di un metodo di studio personalizzato ed efficace Studiare men, studiare megli: supprtare i figli nell acquisizine di un metd di studi persnalizzat ed efficace 1 Argmenti 1. Perché ccuparci dei cmpiti sclastici? 2. Il rul dei genitri nell aiut cmpiti

Dettagli

Il Business Plan, documento essenziale per lo sviluppo e la crescita dell impresa. Sintesi del nostro punto di vista

Il Business Plan, documento essenziale per lo sviluppo e la crescita dell impresa. Sintesi del nostro punto di vista Il Business Plan, dcument essenziale per l svilupp e la crescita dell impresa Sintesi del nstr punt di vista Settembre 2014 Preparare il Business Plan Sintesi del nstr punt di vista La preparazine del

Dettagli

Cos è il Master Essere HR Business Partner?

Cos è il Master Essere HR Business Partner? Cs è il Master Essere HR Business Partner? Un percrs che aiuta i prfessinisti HR ad andare ltre in termini di autrevlezza e fcalizzazine sul cliente e sui risultati. Quali biettivi permette di raggiungere?

Dettagli

Obiettivo. Dal problema al risultato Algoritmo. Imparare a PROGRAMMARE

Obiettivo. Dal problema al risultato Algoritmo. Imparare a PROGRAMMARE Obiettiv Imparare a PROGRAMMARE LA PROGRAMMAZIONE: Algritmi e prgrammi Imparare a cstruire PROGRAMMI che permettan, tramite l us di cmputer, di rislvere prblemi di divers tip. Prblema Dal prblema al risultat

Dettagli

PROGRAMMAZIONE DISCIPLINARE PER COMPETENZE PRIMO BIENNIO LICEO SCIENTIFICO OPZIONE SCIENZE APPLICATE

PROGRAMMAZIONE DISCIPLINARE PER COMPETENZE PRIMO BIENNIO LICEO SCIENTIFICO OPZIONE SCIENZE APPLICATE PROGRAMMAZIONE DISCIPLINARE PER COMPETENZE PRIMO BIENNIO LICEO SCIENTIFICO OPZIONE SCIENZE APPLICATE 1. PRIMO BIENNIO ANNO SCOLASTICO 2011-2012 DISCIPLINA MATEMATICA DOCENTI ZANINI- FATTORELLI Cmpetenze

Dettagli

P.D.P. PIANO DIDATTICO PERSONALIZZATO

P.D.P. PIANO DIDATTICO PERSONALIZZATO P.D.P. PIANO DIDATTICO PERSONALIZZATO Per allievi cn Disturbi Specifici di Apprendiment (DSA-Legge 170/2010) Per allievi cn altri Bisgni Educativi Speciali (BES-Dir. Min. 27/12/2012; C.M. n. 8 del 6/03/2013)

Dettagli

Intestazione scuola PIANO DIDATTICO PERSONALIZZATO PER ALUNNI CON DSA

Intestazione scuola PIANO DIDATTICO PERSONALIZZATO PER ALUNNI CON DSA Intestazine scula PIANO DIDATTICO PERSONALIZZATO PER ALUNNI CON DSA Indice 1. Infrmazini generali pag. 3 1.1 Dati relativi all alunn/a pag. 3 1.2 Quadr familiare pag. 4 1.3 Situazine della classe pag.

Dettagli

A.S. 2012/2013 Scheda illustrativa progetti ALLA SCOPERTA DEL MIO PAESE

A.S. 2012/2013 Scheda illustrativa progetti ALLA SCOPERTA DEL MIO PAESE A.S. 2012/2013 Scheda illustrativa prgetti 1.1 Denminazine prgett ALLA SCOPERTA DEL MIO PAESE 1.2 Respnsabile prgett Prf.ssa Marr Anna Elisabetta Indicare l ambit disciplinare: Ambit linguistic/stric gegrafic-ambientale

Dettagli

INFORMAZIONI GENERALI. Apprendere la struttura grammaticale di una lingua "straniera" che permette

INFORMAZIONI GENERALI. Apprendere la struttura grammaticale di una lingua straniera che permette ENTE NAZIONALE SORDI SEZIONE DI PISA INFORMAZIONI GENERALI!" Obiettivi dei crsi di LIS: Apprendere la struttura grammaticale di una lingua "straniera" che permette l interazine e la cmunicazine tra le

Dettagli

Corso per massaggiatore Capo bagnino degli istituti idroterapici

Corso per massaggiatore Capo bagnino degli istituti idroterapici Crs per massaggiatre Cap bagnin degli istituti idrterapici Lcandina Diventa anche tu un peratre del benessere cn il crs per massaggiatre e cap bagnin degli istituti idrterapici Una figura prfessinale che

Dettagli

Progettare l ambiente di apprendimento. Valorizzare l esperienza e le conoscenze degli alunni

Progettare l ambiente di apprendimento. Valorizzare l esperienza e le conoscenze degli alunni Rendiam prduttive le riunini Per prgettare un mdell di scula: un apprcci culturale e filsfic un elabrazine pedaggica una prgettazine didattica frti cnscenze disciplinari L autnmia è: respnsabilità innvazine

Dettagli

1. CHE COS È LA CARTA DEI SERVIZI

1. CHE COS È LA CARTA DEI SERVIZI CARTA DEI SERVIZI 1. CHE COS È LA CARTA DEI SERVIZI 2. PRESENTAZIONE 3. SERVIZI FORNITI E AREE DI INTERVENTO 4. I PRINCIPI FONDAMENTALI 5. TUTELA E VERIFICA 6. DATI DELLA SEDE 1. CHE COS È LA CARTA DEI

Dettagli

Libro di testo e materiale didattico: Cloud - Piero Gallo, Fabio Salerno Minerva Scuola. Appunti scaricabili dal sito web dell Istituto.

Libro di testo e materiale didattico: Cloud - Piero Gallo, Fabio Salerno Minerva Scuola. Appunti scaricabili dal sito web dell Istituto. Crs di Infrmatica Prgramma svlt nella classe V sez. D Infrmatica ann sclastic 2014/2015 Prf. Enni Ranucci Prf. Margherita Puca (labratri) Finalità: Gestire il prgett e la manutenzine di sistemi infrmativi

Dettagli

Indice. Via Campo d Arrigo 40-42/r - 50131 Firenze Tel. 055 4089304 fax. 055 4089942 www.multiverso.biz info@multiverso.biz

Indice. Via Campo d Arrigo 40-42/r - 50131 Firenze Tel. 055 4089304 fax. 055 4089942 www.multiverso.biz info@multiverso.biz Indice 1. intrduzine 2. analisi del cntest territriale e del mercat 3. scuting 4. netwrking 5. learning 6. Avvi e accmpagnament 7. iniziative cmplementari Via Camp d Arrig 40-42/r - 50131 Firenze www.multivers.biz

Dettagli

PROGRAMMAZIONE D AREA DI INFORMATICA. PRIMO BIENNIO (liceo) ANNO SCOLASTICO 2015/2016 DOCENTI: IN STAMPATELLO

PROGRAMMAZIONE D AREA DI INFORMATICA. PRIMO BIENNIO (liceo) ANNO SCOLASTICO 2015/2016 DOCENTI: IN STAMPATELLO PROGRAMMAZIONE D AREA DI INFORMATICA PRIMO BIENNIO (lice) ANNO SCOLASTICO 2015/2016 DOCENTI: IN STAMPATELLO FIRMA GALLIZIOLI FERNANDA Presezz, 10 settembre 2015 1 Prgrammazine d Area di Infrmatica - 1

Dettagli

PROGETTO: ADEGUAMENTO SITO INTERNET COMUNALE ALLE NORME W3C IN TEMA DI ACCESSIBILITA' ED USABILITA'

PROGETTO: ADEGUAMENTO SITO INTERNET COMUNALE ALLE NORME W3C IN TEMA DI ACCESSIBILITA' ED USABILITA' PROGETTO: ADEGUAMENTO SITO INTERNET COMUNALE ALLE NORME W3C IN TEMA DI ACCESSIBILITA' ED USABILITA' 1. Finalità Le ragini del prgett: Il sit internet del Cmune è stat realizzat nel 2002 nella sua attuale

Dettagli

Dati dai questionari. Report preliminare. Maggio 2015

Dati dai questionari. Report preliminare. Maggio 2015 Dati dai questinari Reprt preliminare Maggi 2015 Dati Scule Regine Abruzz 3,9% 16 Basilicata 0,5% 2 Calabria 2,4% 10 Campania 3,9% 16 Emilia Rmagna 4,6% 19 Friuli Venezia Giulia 3,4% 14 Lazi 4,1% 17 Liguria

Dettagli

OUTSOURCING LOGISTICO E GESTIONE DEL CAMBIAMENTO

OUTSOURCING LOGISTICO E GESTIONE DEL CAMBIAMENTO OUTSOURCING LOGISTICO E GESTIONE DEL CAMBIAMENTO OUTSOURCING LOGISTICO E GESTIONE DEL CAMBIAMENTO La scelta strategica di un azienda di gestire cn una prpria rganizzazine la Supply Chain di affidarla,

Dettagli

LA FACOLTÀ DI GIURISPRUDENZA

LA FACOLTÀ DI GIURISPRUDENZA LA FACOLTÀ DI GIURISPRUDENZA STRUTTURA GENERALE DEI CORSI DI LAUREA E SISTEMA DEI "CREDITI" In base alla rifrma universitaria (D.M. 3.11.99 n. 509) l impegn dell studente (frequenza dei crsi e studi individuale)

Dettagli

Dipartimento di LINGUE

Dipartimento di LINGUE Dipartiment di LINGUE Finalità generali cmuni a tutti gli indirizzi L apprendiment di una lingua straniera è un prcess cmpless che cinvlge l intera persnalità del discente e pertant tale insegnament cntribuisce,

Dettagli

DDAI = DISTURBO DA DEFICIT DI ATTENZIONE E IPERATTIVITA Acronimo italiano di ADHD.

DDAI = DISTURBO DA DEFICIT DI ATTENZIONE E IPERATTIVITA Acronimo italiano di ADHD. ADHD Definizine del termine: DDAI = DISTURBO DA DEFICIT DI ATTENZIONE E IPERATTIVITA Acrnim italian di ADHD. È un disturb neurbilgic evlutiv dell autreglazine del cmprtament. Cme mi accrg del disturb?

Dettagli

Modulistica Valutazione: DOCUMENTO DEL 15 MAGGIO DELLA CLASSE V

Modulistica Valutazione: DOCUMENTO DEL 15 MAGGIO DELLA CLASSE V Mdulistica Valutazine: Revisine: 2 Pagina 1 di 15 DS: riginale firmat DOCUMENTO DEL CONSIGLIO DI CLASSE Ann Sclastic 2014-2015 Classe V sez. AET INDIRIZZO: Elettrtecnica ed Elettrnica Articlazine: ELETTROTECNICA

Dettagli

Alunno/a: Coordinatore di classe/ Team: Componenti G.L.I.: Funzioni Strumentali: Referenti:

Alunno/a: Coordinatore di classe/ Team: Componenti G.L.I.: Funzioni Strumentali: Referenti: Istitut Cmprensiv Savna IV P.le Mrni, 28 17100 Savna P.D.P. PIANO DIDATTICO PERSONALIZZATO Per allievi cn Disturbi Specifici di Apprendiment (DSA-Legge 170/2010) Per allievi cn altri Bisgni Educativi Speciali

Dettagli

WAS Monitoring Valutazione rischio Work organization

WAS Monitoring Valutazione rischio Work organization Mnitring Valutazine rischi Wrk rganizatin Premessa In base ai dcumenti dell WHO(OMS), alle linee guida eurpee, all Accrd Eurpe del 2004 sull stress lavr crrelat e in base al dcument ICF dell OMS 2001 che

Dettagli

SCHEDA TECNICA PIANO EXPORT

SCHEDA TECNICA PIANO EXPORT ALLEGATO B2 SCHEDA TECNICA PIANO EXPORT Situazine di partenza Frnire infrmazini sulle strategie adttate le mdalità rganizzative cn le quali vengn attualmente serviti i mercati esteri cn l indicazine degli

Dettagli

DataCubex Business Intelligence. Soluzioni del futuro

DataCubex Business Intelligence. Soluzioni del futuro DataCubex Business Intelligence Sluzini del futur pagina 2 Intrduzine L analisi OLAP (On Line Analytical Prcessing) è un insieme di tecniche sftware utilizzate per analizzare velcemente grandi quantità

Dettagli

Le figure del sistema di Prevenzione aziendale secondo il D.Lgs.81/08

Le figure del sistema di Prevenzione aziendale secondo il D.Lgs.81/08 Le figure del sistema di Prevenzine aziendale secnd il D.Lgs.81/08 Le figure del sistema SICUREZZA Rappresentante dei lavratri per la sicurezza (RLS). Datre di lavr (DL), prepsti e dirigenti. Respnsabile

Dettagli

M I N I S T E R O D E L L A P U B B L I C A I S T R U Z I O N E UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER LA LOMBARDIA

M I N I S T E R O D E L L A P U B B L I C A I S T R U Z I O N E UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER LA LOMBARDIA M I N I S T E R O D E L L A P U B B L I C A I S T R U Z I O N E UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER LA LOMBARDIA Direzine Generale UFFICIO SCOLASTICO PROVINCIALE DI MILANO 1- SINTESI DELL INCONTRO DEL 19

Dettagli

Prot. n. 3927/II9 Piove di Sacco 17/11/2015 AVVISO DI SELEZIONE PER IL CONFERIMENTO INCARICO PROFESSIONALE DI ESPERTO DI PSICOLOGIA SCOLASTICA

Prot. n. 3927/II9 Piove di Sacco 17/11/2015 AVVISO DI SELEZIONE PER IL CONFERIMENTO INCARICO PROFESSIONALE DI ESPERTO DI PSICOLOGIA SCOLASTICA Prt. n. 3927/II9 Pive di Sacc 17/11/2015 AVVISO DI SELEZIONE PER IL CONFERIMENTO INCARICO PROFESSIONALE DI ESPERTO DI PSICOLOGIA SCOLASTICA VISTO il prgett di Psiclgia Sclastica del centr territriale della

Dettagli

ESAMI DI STATO INDIRIZZO DEGLI STUDI: ITI Anno Scolastico 2012/2013

ESAMI DI STATO INDIRIZZO DEGLI STUDI: ITI Anno Scolastico 2012/2013 ISTITUTO D ISTRUZIONE SUPERIORE V.SCUDERI CONTRADA FASTUCHERIA 95040 RAMACCA (Catania) TEL.095 653329 FAX 095 654544 Cdice Fiscale: 91019770873 E-mail ctis031005@istruzine.it ISTITUTO DI ISTRUZIONE SUPERIORE

Dettagli

Pertini vive ancora, la UILS indice un premio per giovani promettenti

Pertini vive ancora, la UILS indice un premio per giovani promettenti Per nn dimenticare Pertini vive ancra, la UILS indice un premi per givani prmettenti Due premi di laurea e due brse di studi a givani prmettenti che cn i prpri lavri abbian ricrdat e riattualizzat la figura

Dettagli

PIANO DELL OFFERTA FORMATIVA. Cenni storici. Ubicazione dell Istituto. La mission

PIANO DELL OFFERTA FORMATIVA. Cenni storici. Ubicazione dell Istituto. La mission 1/22 PIANO DELL OFFERTA FORMATIVA Ann Sclastic 2013/14 Cenni strici L Istitut tecnic Francesc Carrara di Lucca nacque nell ttbre del 1896 cme scula privata per vlntà dei prfessri Francesc Ferri, Enric

Dettagli

Sistema di Gestione della Salute e della Sicurezza sul Lavoro

Sistema di Gestione della Salute e della Sicurezza sul Lavoro Sistema di Gestine della Salute e della Sicurezza sul Lavr versine 1.0 - settembre 2009 1 REVISIONE Prima stesura Versine 1.0 DATA REVISIONE REDAZIONE APPROVAZIONE DATA APPROVAZIONE Revisine 1 2 PREMESSA

Dettagli

TEL.: 051/357979 Email: corsilis.bologna@gmail.com Sito: www.ens.it/bologna INFORMAZIONI GENERALI

TEL.: 051/357979 Email: corsilis.bologna@gmail.com Sito: www.ens.it/bologna INFORMAZIONI GENERALI ENTE NAZIONALE SORDI SEZIONE PROVINCIALE DI BOLOGNA VIA DI CORTICELLA 15/A - CASELLA POSTALE 673 TEL.: 051/357979 Email: crsilis.blgna@gmail.cm Sit: www.ens.it/blgna INFORMAZIONI GENERALI " Obiettivi dei

Dettagli

Nuove Tecnologie per il Made in Italy nel settore dei servizi alle imprese. Tecnico superiore per il marketing, l internazionalizzazione delle imprese

Nuove Tecnologie per il Made in Italy nel settore dei servizi alle imprese. Tecnico superiore per il marketing, l internazionalizzazione delle imprese Allegat A Tecnic superire per il marketing, l internazinalizzazine delle imprese 2011 Prgett didattic frmativ Nuve Tecnlgie per il Made in Italy nel settre dei servizi alle imprese ITS SERVIZI ALLE IMPRESE

Dettagli

Schema Progettuale. Classe coinvolta nella sperimentazione: 3 B Scuola Primaria Campi d Annibale

Schema Progettuale. Classe coinvolta nella sperimentazione: 3 B Scuola Primaria Campi d Annibale 1 ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE"L. Mntanari Cd. Ministeriale RMIC8AQ00N Via Cesare Battisti, 14-00040 Rcca di Papa (Rma) tel. 06 9499928 - fax: 06/9495523 Distrett 37 Cdice Fiscale 84002620585 Email RMIC8AQ00N@istruzine.it

Dettagli

Istituto Tecnico Statale G. P. Chironi via Toscana n 29, 08100 Nuoro (NU) - 0784 30067

Istituto Tecnico Statale G. P. Chironi via Toscana n 29, 08100 Nuoro (NU) - 0784 30067 Istitut Tecnic Statale G. P. Chirni via Tscana n 29, 08100 Nur (NU) - 0784 30067 Lgistica e Trasprti Aernautici Amministrazine Finanza e Marketing Sistemi Infrmativi Aziendali L Istitut è accreditat da

Dettagli

CASSETTA DEGLI ATTREZZI STANDARD

CASSETTA DEGLI ATTREZZI STANDARD CASSETTA DEGLI ATTREZZI STANDARD Tip Ente: Cmune Uffici: Relazini cn il Pubblic Servizi: Assistenza Dmiciliare INDICE Smmari 1 OGGETTO E CONTENUTI... 3 1.1 DESCRIZIONE DEL SERVIZIO OGGETTO DI CUSTOMER

Dettagli

Cosa ne pensano i ragazzi che lo hanno utilizzato insieme agli insegnanti e ai propri compagni?

Cosa ne pensano i ragazzi che lo hanno utilizzato insieme agli insegnanti e ai propri compagni? Csa ne pensan i ragazzi che l hann utilizzat insieme agli insegnanti e ai prpri cmpagni? Durante l ann sclastic 2010-2011, centinaia di studenti hann utilizzat OSSERVA TORINOe disegnala, quadern perativ

Dettagli

BANDO Alternanza Scuola-Lavoro ESPERTI ESTERNI/INTERNI

BANDO Alternanza Scuola-Lavoro ESPERTI ESTERNI/INTERNI I.I.S.S. MEDITERRANEO ISTITUTO DI ISTRUZIONE SECONDARIA SUPERIORE PULSANO-MARUGGIO VIA CHIESA, 49 74026 PULSANO (TA) Tel/Fax. 099-337341-099337241Tel./Fax 099/676687 (Maruggi) e-mailtais032004@istruzine.it

Dettagli

Tipo Ente: Trasversale. Ufficio: Servizio Biblioteca. Servizio: Prestito/consultazione

Tipo Ente: Trasversale. Ufficio: Servizio Biblioteca. Servizio: Prestito/consultazione Tip Ente: Trasversale Uffici: Servizi Bibliteca Servizi: Prestit/cnsultazine INDICE Smmari 1 Oggett e cntenuti... 3 1.1 Descrizine del servizi ggett di custmer satisfactin... 4 1.2 Descrizine del prcess

Dettagli

http://www.comsport.org/ in collaborazione con

http://www.comsport.org/ in collaborazione con U n i v e r s i t à d e g l i S t u d i d i F i r e n z e - M a s t e r i n c m u n i c a z i n e s p r t i v a http://www.cmsprt.rg/ in cllabrazine cn U n i v e r s i t à d e g l i S t u d i d i F i r

Dettagli

COLO DEL Liceo Scientifico G. Marconi Abilità/Capacità Conoscenze Abilità/Capacità Conoscenze

COLO DEL Liceo Scientifico G. Marconi Abilità/Capacità Conoscenze Abilità/Capacità Conoscenze Curricl nazinale, cmpetenze di cittadinanza e curricl del Lice Scientific G. Marcni di Grsset: FISICA TRIENNIO Assi cinvlti: 1) LINGUAGGI; 2) MATEMATICO; 3) SCIENTIFICO-TECNOLOGICO; 4) STORICO-SOCIALE

Dettagli

Perché e per chi. Perché Lyra News? Sistema di Gestione Offerte e Organizzazione dell Attività Commerciale. In questo numero...

Perché e per chi. Perché Lyra News? Sistema di Gestione Offerte e Organizzazione dell Attività Commerciale. In questo numero... Sistema di Gestine Offerte e Organizzazine dell Attività Cmmerciale Perché e per chi. Il prcess di interazine cliente azienda che prta alla predispsizine dell fferta di un mezz di prduzine è mlt cmplicat

Dettagli

E.mail: info@dadaconsulting.com www.dadaconsulting.com

E.mail: info@dadaconsulting.com www.dadaconsulting.com Criteri di qualificazine dei frmatri di salute e sicurezza Decret iintermiiniisteriialle 6 marz 2013 E.mail: inf@dadacnsulting.cm www.dadacnsulting.cm e VISTO il decret legislativ 9 aprile 2008, n. 81,

Dettagli

FORMAZIONE IN HOUSE : Acquisti, Logistica, Trasporti, Commercio Internazionale

FORMAZIONE IN HOUSE : Acquisti, Logistica, Trasporti, Commercio Internazionale FORMAZIONE IN HOUSE : Acquisti, Lgistica, Trasprti, Cmmerci Internazinale La frmazine rganizzata dal nstr netwrk mira a sddisfare la necessità d apprfndiment dei temi relativi ai temi di Acquisti,Lgistica

Dettagli

ECONOMIA E GESTIONE DEL TURISMO

ECONOMIA E GESTIONE DEL TURISMO AREA: Media, Culture & Sprt Management ECONOMIA E GESTIONE DEL TURISMO Livell I - A.A. 2015-2016 Edizine XIII Presentazine Giunt alla 23 a edizine, il Master in Ecnmia e Gestine del Turism è un percrs

Dettagli

CURRICOLO DI ISTITUTO

CURRICOLO DI ISTITUTO Istitut Cmprensiv Laives 1 Curricl di Istitut Istitut Cmprensiv Laives 1 CURRICOLO DI ISTITUTO 1 Istitut Cmprensiv Laives 1 Curricl di Istitut CURRICOLO D ISTITUTO Smmari Smmari...2 CURRICOLO, SCUOLA E

Dettagli

La Formazione di MOVIMENTO CREATIVO IL CORSO BASE

La Formazione di MOVIMENTO CREATIVO IL CORSO BASE La Frmazine di MOVIMENTO CREATIVO IL CORSO BASE Struttura del Crs La Frmazine ffre un metd per insegnare Mviment Creativ a bambini e adulti in diversi cntesti. Offre anche un percrs per chi cerca esclusivamente

Dettagli

1/19. PIANO DELL OFFERTA FORMATIVA Amministrazione, Finanza e Marketing Anno Scolastico 2011/12

1/19. PIANO DELL OFFERTA FORMATIVA Amministrazione, Finanza e Marketing Anno Scolastico 2011/12 1/19 PIANO DELL OFFERTA FORMATIVA Amministrazine, Finanza e Marketing Ann Sclastic 2011/12 Il Pian dell Offerta Frmativa (P.O.F.) è il dcument su cui si fnda l'identità culturale e prgettuale delle istituzini

Dettagli

PIANO DELL OFFERTA FORMATIVA A.S. 2009/2010 LINEE ESSENZIALI

PIANO DELL OFFERTA FORMATIVA A.S. 2009/2010 LINEE ESSENZIALI ISTITUTO COMPRENSIVO DI SCUOLA DELL INFANZIA, PRIMARIA E SECONDARIA DI PRIMO GRADO EDMONDO CAVICCHI Via Circnvallazine Levante, 61 - PIEVE DI CENTO(BO) Tel. 051 975001 Fax 051 973203 Cd. Fisc. 91153580377

Dettagli

Bando pubblico per il reperimento di esperti esterni

Bando pubblico per il reperimento di esperti esterni Minister dell Istruzine, dell Università e della Ricerca Istitut Cmprensiv Scanzrsciate Scula Primaria e Secndaria di 1 grad Scanzrsciate - Pedreng Via degli Orti, n. 37-24020 Scanzrsciate tel. 035/661230-Fax

Dettagli

TELEFONI CELLULARI ALLA SCUOLA MEDIA (Problem solvine Apprendimento cooperativo)

TELEFONI CELLULARI ALLA SCUOLA MEDIA (Problem solvine Apprendimento cooperativo) Relazine secnd labratri TELEFONI CELLULARI ALLA SCUOLA MEDIA (Prblem slvine Apprendiment cperativ) Salima Bartalena Alessandr Burrni Claudia Mazzanti INTRODUZIONE In quest labratri abbiam prvat sul camp

Dettagli

"La figura professionale dell'assistente familiare"

La figura professionale dell'assistente familiare "La figura prfessinale dell'assistente familiare" Art. 1 - Figura prfessinale e prfil. 1. È individuata la figura prfessinale dell assistente familiare. 2. L assistente familiare è l peratre che, a seguit

Dettagli

Ordine Avvocati Torino

Ordine Avvocati Torino Trin, Aprile 2015 La presente è per cmunicarvi che è stata stipulata una cnvenzine tra la Wlters Kluwer Italia, leader nella frnitura di sftware e cntenuti editriali che annvera i più prestigisi brand

Dettagli

ITALIANO LINGUA SECONDA (L2)

ITALIANO LINGUA SECONDA (L2) IST. SCOLASTICO COMPRENSIVO - COSTA VOLPINO SCUOLE DELL INFANZIA, PRIMARIA e SECONDARIA DI I GRADO e CENTRO EDUCAZIONE DEGLI ADULTI (EDA) Via Ald Mr, 2 (24062) Csta Vlpin (BG) Fax e Tel. 035/970375-035/970457

Dettagli

Sommario. Corso di Statistica Facoltà di Economia francesco mola a.a. 2010-2011. Fasi di un indagine statistica. L indagine statistica.

Sommario. Corso di Statistica Facoltà di Economia francesco mola a.a. 2010-2011. Fasi di un indagine statistica. L indagine statistica. Smmari Crs di Statistica Facltà di Ecnmia francesc mla a.a. 2010-2011 Lezine n 1 Che csa è la statistica? L scprirem a fine crs! altrimenti che gust c è? L indagine I cncetti di base Unità statistica.

Dettagli

EQUIPOLLENZA DEI TITOLI DI STUDIO

EQUIPOLLENZA DEI TITOLI DI STUDIO EQUIPOLLENZA DEI TITOLI DI STUDIO Cs è l equipllenza dei titli di studi esteri? L'equipllenza dei titli di studi esteri, sclastici accademici, è l'esit della prcedura mediante la quale l'autrità cmpetente

Dettagli

CASSETTA DEGLI ATTREZZI STANDARD. Tipo Ente: Asl. Ufficio: Assistenza 118. Servizio: Servizio 118

CASSETTA DEGLI ATTREZZI STANDARD. Tipo Ente: Asl. Ufficio: Assistenza 118. Servizio: Servizio 118 CASSETTA DEGLI ATTREZZI STANDARD Tip Ente: Asl Uffici: Assistenza 118 Servizi: Servizi 118 INDICE Smmari 1 OGGETTO E CONTENUTI... 3 1.1 DESCRIZIONE DEL SERVIZIO OGGETTO DI CUSTOMER SATISFACTION... 4 1.2

Dettagli

Prot. n 526 B/17 Acquaviva, 02.02.2015

Prot. n 526 B/17 Acquaviva, 02.02.2015 DIREZIONE DIDATTICA STATALE 1 CIRCOLO DE AMICIS P.zza Di Vagn, 18 70021 ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA) Tel. 080-761314 Fax 080 3051357 www.deamicis.gv.it. e-mail BAEE03600L@ISTRUZIONE.IT BAEE03600L@PEC.ISTRUZIONE.IT

Dettagli

Classe V sezione B IN

Classe V sezione B IN Pagina 1 di 42 DOCUMENTO DEL CONSIGLIO DI CLASSE Ann Sclastic 2014-2015 Classe V sezine B IN INDIRIZZO: INFORMATICA Miran, 04 maggi 2015 Pagina 2 di 42 PROFILO CULTURALE SETTORE TECNOLOGICO Il prfil del

Dettagli

PROGRAMMAZIONE D AREA DI INFORMATICA. SECONDO BIENNIO (Liceo Scienze Applicate) ANNO SCOLASTICO 2015/16 DOCENTI: IN STAMPATELLO

PROGRAMMAZIONE D AREA DI INFORMATICA. SECONDO BIENNIO (Liceo Scienze Applicate) ANNO SCOLASTICO 2015/16 DOCENTI: IN STAMPATELLO PROGRAMMAZIONE D AREA DI INFORMATICA SECONDO BIENNIO (Lice Scienze Applicate) ANNO SCOLASTICO 2015/16 DOCENTI: IN STAMPATELLO FIRMA GALLIZIOLI FERNANDA Presezz, apprvata il 10 settembre 2015 Prgrammazine

Dettagli

MINISTERO DELL ISTRUZIONE, DELL UNIVERSITÀ E DELLA RICERCA I.S.I.S.S. ANTONIO SANT'ELIA

MINISTERO DELL ISTRUZIONE, DELL UNIVERSITÀ E DELLA RICERCA I.S.I.S.S. ANTONIO SANT'ELIA Psta Elettrnica Certificata isissantnisantelia@pec.cm.it Cdice Meccangrafic: COIS003007 - Cdice Fiscale: 81004210134 Cd. Mecc. COTL00301X COSTRUZIONI, AMBIENTE E TERRITORIO (Ist. Tecnic settre tecnlgic)

Dettagli

Bando per la concessione di agevolazioni alle imprese per favorire la registrazione di marchi comunitari e internazionali Nazionale

Bando per la concessione di agevolazioni alle imprese per favorire la registrazione di marchi comunitari e internazionali Nazionale Scheda 1. Band per la cncessine di agevlazini alle imprese per favrire la registrazine di marchi cmunitari e internazinali Nazinale Tempistiche e scadenze del band Le dmande ptrann essere presentate dal

Dettagli

InfoCenter Product a PLM Product

InfoCenter Product a PLM Product InfCenter Prduct a PLM Prduct Inf Center Prduct Cmpnenti di Inf Center Prduct La gestine dcumenti Definizine e ggett Acquisizine di un ggett Funzini sugli ggetti L integrazine prgettazine e gestinali Le

Dettagli

PRESENZE ASSENZE Presenze WEB

PRESENZE ASSENZE Presenze WEB PRESENZE ASSENZE Presenze WEB Presenze WEB FUNZIONALITA PRINCIPALI Funzinalità e cpertura Gestine multiaziendale Gestine di varie tiplgie di rapprt di lavr (dipendente, cllabratre, smministrat, etc. )

Dettagli

Amministrazione e Bilancio Docente di riferimento: Patrizia Tettamanzi

Amministrazione e Bilancio Docente di riferimento: Patrizia Tettamanzi Amministrazine e Bilanci Dcente di riferiment: Patrizia Tettamanzi Il prim macr-mdul ha l biettiv di permettere ai partecipanti di apprfndire la cnscenza degli strumenti fndamentali per una crretta applicazine

Dettagli

COMPLESSO SCOLASTICO INTERNAZIONALE PARITARIO D.M. 29/12/2000 D.S. XXI PREMESSA 3

COMPLESSO SCOLASTICO INTERNAZIONALE PARITARIO D.M. 29/12/2000 D.S. XXI PREMESSA 3 PREMESSA 3 I PRINCIPI FONDAMENTALI 3 1. UGUAGLIANZA 3 2. IMPARZIALITÀ E REGOLARITÀ 3 3. ACCOGLIENZA E INTEGRAZIONE 3 4. ACCOGLIENZA E INTEGRAZIONE DEGLI ALUNNI CON DISABILITA' SPECIFICHE DI APPRENDIMENTO

Dettagli

Classificazioni dei linguaggi di programmazione

Classificazioni dei linguaggi di programmazione Il Sftware (prgrammi) può essere classificat cme: di sistema di base (Sistema Operativ, cmpilatri,, interpreti 1 ) prgrammi applicativi (editr di test, fgli elettrnici, data base.) linguaggi di prgrammazine

Dettagli

TECNICO SUPERIORE PER LO SVILUPPO SOFTWARE. Spec. in Tecnico per lo sviluppo di soluzioni web-based su reti fisse e mobili.

TECNICO SUPERIORE PER LO SVILUPPO SOFTWARE. Spec. in Tecnico per lo sviluppo di soluzioni web-based su reti fisse e mobili. TECNICO SUPERIORE PER LO SVILUPPO SOFTWARE Spec. in Tecnic per l svilupp di sluzini web-based su reti fisse e mbili. Il Tecnic Superi per l Svilupp del Sftware pera e cllabra nelle attività di analisi

Dettagli

Licei Costanza Varano Camerino

Licei Costanza Varano Camerino Licei Cstanza Varan Camerin SCHEDA PER L'ANALISI DELLA DOMANDA Prima Parte (a cura dell studente-diplmat, in mdalità assistita) 1. DATI PERSONALI (per studenti/diplmati) Nme e Cgnme studente Lug e data

Dettagli