La liberalizzazione del mercato postale. Andrea Grillo

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "La liberalizzazione del mercato postale. Andrea Grillo"

Transcript

1 La libralizzazion dl mrcato postal Andra Grillo Dal 1 o gnnaio 2011 è in vigor la dirttiva uropa pr la libralizzazion di srvizi postali. Già dal 1997 il lgislator uropo ha cominciato a dlinar un gradual prcorso di complta aprtura dl mrcato, a bnficio dlla concorrnza dlla tutla di consumatori. Oltr all fficinza di mrcato, sarà ncssario continuar a garantir un srvizio univrsal sostnibil porsi il problma dl suo funzionamnto. L voluzion dlla lgislazion postal uropa la libralizzazion dl sttor Il procsso di libralizzazion dl mrcato postal prnd l moss dalla Dirttiva 97/67/C concrnnt rgol comuni pr lo sviluppo dl mrcato intrno di srvizi postali comunitari il miglioramnto dlla qualità dl srvizio. Fino ad allora, in lina gnral i srvizi postali in Europa sono stati risrvati ai fornitori nazionali dl srvizio univrsal, ch con i ricavi dlla risrva postal n finanziavano la fornitura. Alcuni srvizi postali, com il corrir sprsso, rano invc già libralizzati. Con la dirttiva dl 1997, l ara risrvata ai fornitori dl srvizio univrsal è stata limitata all spdizioni di pso infrior a 350 grammi il cui przzo ra infrior a cinqu volt l tariff pubblich applicat a una spdizion di corrispondnza più rapida. La Dirttiva 2002/39/C ha ridotto ultriormnt la soglia dlla risrva ha prvisto, a partir dal 1 gnnaio 2006, una soglia di risrva di 50 grammi ( con un przzo infrior a 2,5 volt la tariffa bas). Con la nuova Dirttiva postal 2008/6/C, la libralizzazion dl mrcato postal ntra nlla sua ultima fas, grazi all liminazion complta dll ara risrvata a partir dal 1 gnnaio 2011 nlla maggior part dgli Stati mmbri. Alcuni Pasi uropi hanno, praltro, sclto di aprir compltamnt il mrcato alla concorrnza prima dlla scadnza dl 1 gnnaio 2011, com la Svzia (1993), la Finlandia (1994), il Rgno Unito (2006), la Grmania (2008) i Pasi Bassi (2009). Inoltr, pr alcuni Pasi la Dirttiva 2008/6/C ha prvisto la possibilità di una droga alla complta libralizzazion fino al 1 gnnaio Si tratta di Pasi nuovi ntranti (qulli dll Est Europa) o carattrizzati da dimnsioni trritoriali disagiat (Grcia) o di piccol dimnsioni (Lussmburgo). Pr tutti gli altri Pasi, fra cui Francia, Italia Spagna, la data dl 1 gnnaio 2011 rapprsnta il momnto dlla pina aprtura dl mrcato alla concorrnza. Andra Grillo Post Italian Diritti DirittiMrcato Mrcato 61

2 La complta libralizzazion dl mrcato - così com accaduto pr altri srvizi di intrss gnral quali l tlcomunicazioni, l frrovi o l nrgia lttrica - comporta in lina gnral una spinta concorrnzial con un fftto ultimo sui consumatori, in trmini di riduzion di przzi, sull imprs, in trmini di ricrca di una maggior fficinza pr comptr sul mrcato. Tuttavia, anch in un contsto libralizzato è ncssario garantir un srvizio postal di bas (srvizio univrsal) a tutti gli utnti sull intro trritorio nazional a przzi accssibili. Pr qusta ragion, gli Stati mmbri continuranno a dsignar almno un fornitor dl srvizio univrsal nl proprio trritorio, a tutla dll signz di cittadini. È chiaro ch la fornitura dl srvizio univrsal comporta la ncssità di finanziarlo, in quanto il fornitor dsignato è obbligato a offrir il srvizio anch nll zon non rmunrativ dl trritorio nazional, dov cioè il srvizio vin offrto in prdita, com nlla maggior part dll ar rurali, carattrizzat da bassa dnsità di popolazion, zon imprvi pr il rcapito dll spdizioni postali, quindi, alti costi fissi sostnuti dall oprator. Prtanto, la concorrnza è incntivata a ntrar solo in qull ar - com qull urban o dnsamnt popolat - in cui l offrta dl srvizio postal garantisc profitti. Al fin di mantnr un srvizio univrsal di qualità in tutto il trritorio, anch nll ar non rmunrativ, divnta ncssario individuar l giust opzioni di finanziamnto. Fino a oggi, l onr dl srvizio univrsal è stato finanziato principalmnt con i ricavi gnrati dall ara risrvata al fornitor dl srvizio univrsal. Il rsiduo costo ntto è coprto dai trasfrimnti dllo Stato (attravrso i contratti di programma con il fornitor dl srvizio univrsal) /o attravrso un fondo di compnsazion a cui partcipano gli altri opratori postali. Con la pina libralizzazion vin mno l ara risrvata, prtanto divnta ancora più impllnt la ncssità di individuar qull soluzioni di finanziamnto ch consntano di mantnr inaltrata la qualità dl srvizio univrsal rso ai cittadini, nonché di sostnr l quilibrio conomico finanziario dl fornitor dsignato. Con il procsso dlinato dall tr dirttiv postali, il lgislator uropo, a partir dal 1997 ha intso stabilir un prcorso gradual di complta aprtura dl mrcato, ch abbia com approdo final la pina concorrnza - con tutti i suoi bnfici pr il mrcato pr i consumatori - accompagnata da garanzi di sostnibilità dl srvizio univrsal da un suo adguato finanziamnto. Il srvizio postal univrsal in Italia 62 Il srvizio postal univrsal in Italia è offrto da Post Italian spa, ch lo assicura su tutto il trritorio nazional, ai snsi dl D.lgs. n. 261 dl 1999 succssiv modificazioni intgrazioni, dl Dcrto 17 april 2000 dl ministro dll Comunicazioni, rcant «Confrma C dlla concssion dl srvizio postal univrsal alla socità Post Italian spa». DirittiMrcato Diritti Mrcato

3 Il srvizio è fornito scondo modalità volt a garantir il risptto dgli obittivi di qualità, stabiliti con dcrto ministrial (da ultimo sono stati approvati i nuovi standard di qualità dl rcapito dai dcrti dl ministro dllo Sviluppo conomico dl 1 ottobr 2008 dl 23 novmbr 2009), i cui livlli sono insriti nl contratto di programma fra lo Stato il fornitor dl srvizio univrsal. Il srvizio, svolto su tutto il trritorio nazional, consist nlla raccolta, il trasporto, lo smistamnto la distribuzion dgli invii postali fino a 2 Kg, di pacchi postali fino a 20 Kg, dll spdizioni raccomandat di qull assicurat. Un altra carattristica dl srvizio univrsal è la rgolamntazion di przzi. L Autorità di rgolamntazion vigilanza dl mrcato postal (oggi il ministro dllo Sviluppo conomico) approva x ant i przzi di prodotti rintranti nl srvizio univrsal. I przzi di tali srvizi sono rgolamntati scondo i critri di ragionvolzza, accssibilità all insim dgli utnti, corrlati ai costi, trasparnti non discriminatori. Tali critri si ispirano al principio di univrsalità, ch è un lmnto fondant pr la cosion dllo spazio conomico social uropo. I przzi sono fissati con dcrto, inoltr, garantiscono pr l utnza rtail uniformità sull intro trritorio nazional (tariff uniformi pr l singol spdizioni), potndosi invc diffrnziar ni confronti dll utnza businss (tariff modulat pr tipologia di dstinazion pr gli invii non rtail, com pr smpio la posta businss o massiva). Il fornitor dsignato dl srvizio univrsal è, inoltr, tnuto ad assicurar una prsnza capillar dlla propria rt postal, comprnsiva di casstt di raccolta uffici postali, in bas a prcisi critri di distribuzion individuati con dcrto dall Autorità di rgolamntazion (vdi da ultimo il Dcrto 7 ottobr 2008). Il finanziamnto dl srvizio univrsal è assicurato in prima battuta dai ricavi gnrati dall ara risrvata a Post Italian in qualità di fornitor dl srvizio univrsal (invii postali sotto i 50 grammi di pso con un przzo infrior a 1,5 uro, in cornza con l dirttiv urop). In Italia, tuttavia, la fornitura dl srvizio univrsal produc un onr di dimnsioni significativ, a causa dll complss condizioni gografich, dl tasso di dnsità di popolazion non uniform dl basso livllo di invii pro capit dl nostro Pas risptto ad altri Pasi uropi. Ciò comporta alti costi fissi, con particolar rifrimnto alla rt di rcapito, quindi, un significativo dficit annuo nlla fornitura dl srvizio univrsal. Ciò implica ogni anno un significativo livllo di costo ntto dl srvizio univrsal, ch risulta dalla sparazion contabil ch il fornitor è tnuto a prsntar al rgolator. La coprtura di tal costo ntto è stata fino a oggi garantita parzialmnt dai trasfrimnti dllo Stato, il cui ammontar annuo è fissato ni contratti di programma trinnali (nl 2009 il contributo pubblico copriva la mtà dl costo ntto), mntr il rsto è a carico dl fornitor dl srvizio univrsal. Il fondo di compnsazion, a cui contribuiscono gli altri opratori, in particolar i titolari di licnza individual pr la fornitura di srvizi rintranti nll ambito dl srvizio univrsal (oggi il 3% dl fatturato di ogni oprator) non ha, pr il momnto, assicurato un gttito significativo. Diritti DirittiMrcato Mrcato 63

4 Inoltr, a partir dal 2007, con l avvnto dlla crisi finanziaria intrnazional, i volumi postali complssivi dl mrcato italiano si sono ridotti progrssivamnt in manira significativa. Ciò è stato rafforzato dal procsso di sostituzion dgli invii postali cartaci a opra dgli strumnti digitali di comunicazion (-substitution). La complta libralizzazion a partir dal 1 gnnaio 2011 dovrbb portar bnfici pr la concorrnza pr i consumatori. D altro canto, andranno attntamnt valutati gli impatti dl nuovo contsto di rifrimnto sulla sostnibilità dl srvizio univrsal sul suo finanziamnto. L modalità di attuazion dl nuovo dttato comunitario saranno, quindi, dcisiv pr garantir il dlicato quilibrio fra libra concorrnza, signz di consumatori sostnibilità dl srvizio univrsal dl suo finanziamnto. La libralizzazion dl mrcato postal in Italia 64 Com prcdntmnt illustrato, dal 1 gnnaio 2011 anch l Italia ha un mrcato postal compltamnt aprto alla concorrnza, in quanto i comptitor di Post Italian - scondo quanto disposto dalla Dirttiva 2008/6/C - hanno la possibilità di ntrar nl mrcato dll spdizioni al di sotto di 50 grammi di pso 1,50 uro di przzo, prima risrvati al fornitor dl srvizio univrsal. Scondo la dottrina conomica sulla scorta dll sprinza di altri sttori di intrss gnral, anch pr il mrcato postal la libralizzazion dovrbb portar bnfici in trmini sia di fficinza di mrcato sia di riduzion di przzi al clint final. Sarà, tuttavia, fondamntal continuar a garantir un srvizio univrsal sostnibil dbitamnt finanziato, al fin di assicurar ai cittadini gli stssi standard di qualità. In tma di libralizzazion, anch l Italia bnficrà prsumibilmnt di qui mccanismi, prvisti dalla Dirttiva 2008/6/C, ch accompagnano il mrcato vrso la pina aprtura alla concorrnza. In particolar, il quadro normativo uropo di rifrimnto dlinato dalla nuova dirttiva postal gtta l basi pr uguali condizioni comptitiv fra opratori (lvl playing fild), principalmnt in trmini di obblighi pr l ottnimnto di titoli autorizzatori di contributo al finanziamnto dl srvizio univrsal. Corollario important di qusto assunto è l signza di imporr a tutti gli opratori postali il risptto dll condizioni di lavoro stabilit dalla lgislazion nazional dalla contrattazion collttiva di rifrimnto dl sttor. Ciò al fin di vitar ch l imprs possano far concorrnza facndo lva sul divrso costo dl lavoro (dumping social). Qusto principio è stato fortmnt voluto nl 2007 in sd di approvazion dlla dirttiva postal da part dl Parlamnto uropo dl Consiglio. Un ultrior ncssità è - com stabilito dalla dirttiva - la ricrca di adguat altrnativ di finanziamnto dl srvizio univrsal, visto ch vin mno l ara risrvata. In qusto snso, appar com una soluzion di buon sn- Diritti DirittiMrcato Mrcato

5 so l applicazion di un giusto mix di opzioni di finanziamnto ch drivi dai trasfrimnti pubblici (attravrso un mccanismo crto nl pino risptto dlla normativa uropa sugli aiuti di Stato, com fino a oggi avvnuto) dalla partcipazion dgli opratori postali a un fondo (dtto di compnsazion) pr il finanziamnto dl srvizio univrsal. La rgolamntazion dl srvizio univrsal consistrà, inoltr, nl mantnimnto di un mccanismo di pric cap pr la dtrminazion di przzi di prodotti univrsali, nlla fissazion di standard di qualità pr la fornitura dl srvizio univrsal, principalmnt pr i tmpi di rcapito. Alcun sprinz str in tma di libralizzazion Alcuni Pasi uropi hanno già libralizzato il proprio mrcato postal prima dl 1 gnnaio In particolar, Svzia Finlandia lo hanno fatto antcdntmnt all approvazion dlla prima Dirttiva postal 97/67/C, mntr il Rgno Unito nl 2006, più rcntntmnt, Grmania Pasi Bassi. Qui di sguito si vogliono fornir alcun informazioni utili sulla rgolamntazion di mrcati postali in alcuni Pasi chiav. Il Rgno Unito ha già avuto modo di valutar gli fftti dlla libralizzazion, a cinqu anni dalla sua partnza. Royal Mail, ch ha continuato a ssr il fornitor dsignato dl srvizio univrsal anch dopo l aprtura dl mrcato, ha dovuto far front all sfid post dalla concorrnza. La principal carattristica dl mrcato ingls è la rgolamntazion dll accsso dgli opratori postali alla rt di Royal Mail, inclusa la dtrminazion dl przzo di accsso. Tal obbligo, in raltà, va oltr risptto a quanto dttato dal lgislator uropo, ch prvd la possibilità di garantir l accsso alla rt postal all condizioni di trasparnza di non discriminazion, pr un dtrminato lnco di lmnti di rt. Di fatto, oggi Royal Mail vrsa in una situazion finanziaria difficil, a cui ha contribuito anch la fissazion in via rgolamntar di przzi di accsso artificialmnt bassi. Pr trovar una soluzion all attuali problmatich, nll stat dl 2010 il Govrno britannico ha riproposto un procsso di privatizzazion dll azinda, accompagnato da una gstion indipndnt dlla rt dgli uffici postali (ch rstranno comunqu in mano pubblica) dal trasfrimnto allo Stato di gran part dll attual dbito di Royal Mail rlativo allo schma pnsionistico di dipndnti postali. Inoltr, vrrà rivisitato a brv l attual modllo di rgolamntazion dll accsso vrrà concssa a Royal Mail una maggior flssibilità nlla dtrminazion di przzi dl srvizio univrsal. In Grmania, il mrcato postal è stato libralizzato nl Dutsch Post continua a ssr il fornitor dsignato dl srvizio univrsal. A tr anni dalla libralizzazion, Dutsch Post sta compindo notvoli sforzi nl divrsificar l propri attività pr affrontar la concorrnza. In particolar, ha rafforzato l Diritti DirittiMrcato Mrcato 65

6 propri attività di logistica intrnazional - nl proprio mrcato intrno - ha lanciato rcntmnt un srvizio di rcapito lttronico, ponndosi com soggtto attivo nl mrcato concorrnt dll comunicazioni digitali. In Grmania rsta accso il dibattito sul risptto dll condizioni di lavoro pr i dipndnti dl sttor postal, ch è uno dgli obblighi ssnziali imposti dal lgislator uropo. Nl primo anno di libralizzazion, il Govrno tdsco avva fissato, fra gli obblighi rlativi alla disciplina dl lavoro, un salario minimo pr il sttor postal ch tutti gli opratori rano tnuti ad assicurar ai propri dipndnti, al fin di vitar fnomni di concorrnza slal nl mrcato postal. La magistratura tdsca avva succssivamnt dichiarato illgittima tal norma ancora oggi la qustion rsta oggtto di dibattito. La Francia, com l Italia, ha libralizzato il proprio mrcato il 1 gnnaio La lgg di trasposizion dlla Dirttiva 2008/6/C, approvata a marzo 2010, ha disposto la trasformazion di La Post in socità pr azioni ha prvisto un inizion di capital di 2,7 miliardi di uro, facndo ntrar nll azionariato di La Post anch la Cassa Dpositi francs, oltr allo Stato, ch fino a oggi ha avuto la total partcipazion al capital. Inoltr, la lgg ha dsignato La Post qual fornitor dl srvizio univrsal almno fino al 2026, ha imposto a tutti gli opratori il risptto dll condizioni di lavoro ha formalizzato l ultriori missioni pubblich di La Post oltr al srvizio univrsal, quali la distribuzion di prodotti ditoriali, la prsnza dgli uffici postali nl trritorio nazional la fornitura dl librtto postal a condizioni agvolat in tutto il trritorio. Pr ogni mission pubblica, incluso il srvizio univrsal, la lgg prvd soluzioni di finanziamnto pubblico crt significativ nl tmpo. Di fatto, la lgg francs di libralizzazion da una part pon l basi pr un adguato sviluppo dlla concorrnza, dall altra consnt a La Post di dotarsi dgli strumnti ncssari a comptr nl contsto intrnazional qual attor protagonista. In dfinitiva, ogni Pas uropo ha prcorso fino a oggi un divrso sntiro pr la libralizzazion dl proprio mrcato postal. Il comun dnominator dll normativ nazionali è l applicazion di principi fondamntali dlla nuova Dirttiva postal uropa 2008/6/C, con particolar riguardo a un quo sviluppo dlla concorrnza al mantnimnto di un srvizio univrsal di qualità, adguatamnt finanziato. 66 DirittiMrcato Diritti Mrcato

Il punto sulla liberalizzazione del mercato postale

Il punto sulla liberalizzazione del mercato postale Il punto sulla libralizzazion dl mrcato postal Andra Grillo Il punto di vista di Post Italian sul procsso di libralizzazion l implicazioni concorrnziali; l carattristich dl srvizio univrsal nll ambito

Dettagli

Big Switch: prospettive nel mercato elettrico italiano

Big Switch: prospettive nel mercato elettrico italiano Big Switch: prospttiv nl mrcato lttrico italiano Ottavio Slavio I mrcati lttrici libralizzati non smpr consntono ai consumatori finali di trarr vantaggio dalla concorrnza tra i produttori. Il caso ingls

Dettagli

Circolare n. 1 Prot. n. 758 Roma 29/01/2015

Circolare n. 1 Prot. n. 758 Roma 29/01/2015 Ministro dll Istruzion, dll Univrsità dlla Ricrca Dipartimnto pr il sistma ducativo di istruzion formazion Dirzion Gnral pr gli ordinamnti scolastici la valutazion dl sistma nazional di istruzion Circolar

Dettagli

La Formazione in Bilancio delle Unità Previsionali di Base

La Formazione in Bilancio delle Unità Previsionali di Base La Formazion in Bilancio dll Unità Prvisionali di Bas Con la Lgg 3 april 1997, n. 94 sono stat introdott l Unità Prvisionali di Bas (di sguito anch solo UPB), ch rapprsntano un di aggrgazion di capitoli

Dettagli

COMMISSIONE DELLE COMUNITÀ EUROPEE. Progetto di RACCOMANDAZIONE DELLA COMMISSIONE. del (...)

COMMISSIONE DELLE COMUNITÀ EUROPEE. Progetto di RACCOMANDAZIONE DELLA COMMISSIONE. del (...) COMMISSIONE DELLE COMUNITÀ EUROPEE Bruxlls, xxx COM (2001) yyy final Progtto di RACCOMANDAZIONE DELLA COMMISSIONE dl (...) modificando la raccomandazion 96/280/CE rlativa alla dfinizion dll piccol mdi

Dettagli

ASSESSORATO DELLA PROGRAMMAZIONE, BILANCIO, CREDITO E ASSETTO DEL TERRITORIO Centro Regionale di Programmazione

ASSESSORATO DELLA PROGRAMMAZIONE, BILANCIO, CREDITO E ASSETTO DEL TERRITORIO Centro Regionale di Programmazione ASSESSORATO DELLA PROGRAMMAZIONE, BILANCIO, CREDITO E ASSETTO DEL TERRITORIO Cntro Rgional di Programmazion I n t r POR Sardgna FESR 2007/2013 - ASSE VI COMPETITIVITÀ Lina di attività 6.1.1.A Promozion

Dettagli

Le evoluzioni del Corporate Banking interbancario in Italia e in Europa

Le evoluzioni del Corporate Banking interbancario in Italia e in Europa Convgno ABI Tavola rotonda L voluzioni dl Corporat Banking intrbancario in Italia in Europa 11 cmbr 2009 Luigi Prissich DG Confindustria Srvizi innovativi Tcnologici Il Progtto Italia Digital Costruir

Dettagli

INTERNAZIONALIZZ. E MARKETING TERRITORIALE DETERMINAZIONE. Estensore TENNENINI MASSIMO. Responsabile del procedimento TENNENINI MASSIMO

INTERNAZIONALIZZ. E MARKETING TERRITORIALE DETERMINAZIONE. Estensore TENNENINI MASSIMO. Responsabile del procedimento TENNENINI MASSIMO REGIONE LAZIO Dirzion Rgional: Ara: SVILUPPO ECONOMICO E ATTIVITA PRODUTTIVE INTERNAZIONALIZZ. E MARKETING TERRITORIALE DETERMINAZIONE N. G09834 dl 08/07/2014 Proposta n. 11437 dl 01/07/2014 Oggtto: Attuazion

Dettagli

Le Reti di Impresa: aspetti operativi e commerciali

Le Reti di Impresa: aspetti operativi e commerciali L Rti Imprsa: asptti oprativi commrciali Stfano COCCHIERI Had of Soft Loans Contributions & Subsis Prugia, 21 Novmbr 2012 IL CONTRATTO DI RETE ll Contratto rapprsnta una forma aggrgativa ibrida aggiuntiva

Dettagli

ITALMOBILIARE SOCIETA PER AZIONI

ITALMOBILIARE SOCIETA PER AZIONI ITALMOBILIARE SOCIETA PER AZIONI COMUNICATO STAMPA Informazioni rlativ ai piani di stock option di ITALMOBILIARE S.p.A. ITALCEMENTI S.p.A. già sottoposti alla dcision di rispttivi organi comptnti antcdntmnt

Dettagli

le Segreterie degli Organi di Coordinamento delle rr.ss.aa. FABI DIRCREDITO SINFUB

le Segreterie degli Organi di Coordinamento delle rr.ss.aa. FABI DIRCREDITO SINFUB In rlazion a quanto prvisto dall art.2120 C.C., dall norm di lgg dagli accordi collttivi vignti, convngono ch, in aggiunta alla casistica sprssamnt prvista, il dipndnt possa chidr la anticipazion dl proprio

Dettagli

TEMPI SOGGETTI AZIONI Gennaio- Docenti dei due ordini di scuola e Pianificazione del progetto ponte per gli Anno

TEMPI SOGGETTI AZIONI Gennaio- Docenti dei due ordini di scuola e Pianificazione del progetto ponte per gli Anno PROGETTO PONTE TRA ORDINI DI SCUOLA Pr favorir la continuità ducativo didattica nl momnto dl passaggio da un ordin di scuola ad un altro, si labora un pont, sul modllo di qullo sottolncato. TEMPI SOGGETTI

Dettagli

Classe di abilitazione (o classe di concorso) Reclutamento docenti e Graduatorie http://www.istruzione.it/urp/reclutamento.shtml

Classe di abilitazione (o classe di concorso) Reclutamento docenti e Graduatorie http://www.istruzione.it/urp/reclutamento.shtml Class di abilitazion (o class di concorso) La class di concorso è una sigla alfa numrica con la qual si indica l insim di matri ch possono ssr insgnat da un docnt. Indica una particolar cattdra di insgnamnto,

Dettagli

Regimi di cambio. In questa lezione: Studiamo l economia aperta nel breve e nel medio periodo. Studiamo le crisi valutarie.

Regimi di cambio. In questa lezione: Studiamo l economia aperta nel breve e nel medio periodo. Studiamo le crisi valutarie. Rgimi di cambio In qusta lzion: Studiamo l conomia aprta nl brv nl mdio priodo. Studiamo l crisi valutari. Analizziamo brvmnt l Ar Valutari Ottimali. 279 Il mdio priodo Abbiamo visto ch gli fftti di politica

Dettagli

VILLEVENET E AS S O C IAZ IO NE

VILLEVENET E AS S O C IAZ IO NE MINISTERO DELL'ISTRUZIONE DELL'UN IVERSITÀ E DELLA RICERCA Istituto Rgional Vill Vnt VILLEVENET E AS S O C IAZ IO NE PROTOCOLLO D'INTESA TRA l'ufficio Scolastico Rgional pr il Vnto l' A~sociazion pr l

Dettagli

Concorrenza e scelte informate nel settore Rc auto 1. Paolo Martinello

Concorrenza e scelte informate nel settore Rc auto 1. Paolo Martinello Concorrnza sclt informat nl sttor Rc auto 1 Paolo Martinllo I canali distributivi vincolati hanno limitato la concorrnza l informazioni a disposizion di consumatori nl mrcato dll polizz Rc auto. L rcnti

Dettagli

PROTOCOLLO D INTESA. tra. Prefettura di Roma. Università di Roma La Sapienza. Università degli Studi di Roma Tor Vergata

PROTOCOLLO D INTESA. tra. Prefettura di Roma. Università di Roma La Sapienza. Università degli Studi di Roma Tor Vergata PROTOCOLLO D INTESA tra Prfttura di Roma Univrsità di Roma La Sapinza Univrsità dgli Studi di Roma Tor Vrgata Univrsità dgli Studi Roma Tr 1 PREMESSO ch con dcrto dl Prsidnt dl Consiglio di Ministri dl

Dettagli

Procedura Operativa Standard. Internal Dealing. Rev. 0 In vigore dal 28 marzo 2012 COMITATO DI CONTROLLO INTERNO. Luogo Data Per ricevuta

Procedura Operativa Standard. Internal Dealing. Rev. 0 In vigore dal 28 marzo 2012 COMITATO DI CONTROLLO INTERNO. Luogo Data Per ricevuta REDATTO: APPROVATO: APPROVATO: INTERNAL AUDITOR COMITATO DI CONTROLLO INTERNO C.D.A. Luogo Data Pr ricvuta INDICE 1.0 SCOPO E AMBITO DI APPLICAZIONE 2.0 RIFERIMENTI NORMATIVI 3.0 DEFINIZIONI 4.0 RUOLI

Dettagli

Le politiche per l equilibrio della bilancia dei pagamenti

Le politiche per l equilibrio della bilancia dei pagamenti L politich pr l quilibrio dlla bilancia di pagamnti Politich pr ottnr l quilibrio dlla bilancia di pagamnti (BP = + MK = 0) nl lungo priodo BP 0 non è sostnibil prchè In cambi fissi S BP0 si sauriscono

Dettagli

COMUNE DI BOLOGNA Dipartimento Economia e Promozione della Città

COMUNE DI BOLOGNA Dipartimento Economia e Promozione della Città COMUNE DI BOLOGNA Dipartimnto Economia Promozion dlla Città Allgato C all Avviso pubblico pr la prsntazion di progtti di sviluppo alla Agnda Digital di Bologna Modllo di dichiarazion sul posssso di rquisiti

Dettagli

SERVIZIO LUCE 3 - Criteri di sostenibilità

SERVIZIO LUCE 3 - Criteri di sostenibilità SERVIZIO LUCE 3 - Critri sostnibilità 1. Oggtto dll iniziativa La Convnzion ha com oggtto l attività acquisto dll nrgia lttrica, srcizio manutnzion dgli impianti illuminazion pubblica, nonché gli intrvnti

Dettagli

Liberalizzazioni, consumatori e produttori

Liberalizzazioni, consumatori e produttori Argomnti Libralizzazioni, consumatori produttori Francsco Silva Pr una più fficint qualificata offrta di srvizi è ncssario libralizzar, ma l libralizzazioni sono fficaci solo s sono molto mirat non dmagogich.

Dettagli

Marketing e Finanza. Strategie, marketing e innovazione finanziaria

Marketing e Finanza. Strategie, marketing e innovazione finanziaria Markting Multicanalità Stratgi, markting innovazion finanziaria Innovar attravrso la multicanalità: una sfida pr comptr nl mondo dl Privat Banking 4 Andra Ragaini, Banca Csar Ponti Giancarlo Cairoli, Banca

Dettagli

Lezione 16 (BAG cap. 15) Corso di Macroeconomia Prof. Guido Ascari, Università di Pavia. Schema Lezione

Lezione 16 (BAG cap. 15) Corso di Macroeconomia Prof. Guido Ascari, Università di Pavia. Schema Lezione Lzion 6 (BAG cap. 5) Mrcati finanziari aspttativ Corso di Macroconomia Prof. Guido Ascari, Univrsità di Pavia Schma Lzion Ruolo dll aspttativ nl dtrminar ii przzi di azioni obbligazioni Sclta fra tanti

Dettagli

Conciliazione delle controversie: il ruolo delle associazioni di consumatori 1

Conciliazione delle controversie: il ruolo delle associazioni di consumatori 1 Argomnti Conciliazion dll controvrsi: il ruolo dll associazioni di consumatori 1 Pitro Pradri Il CNCU (Consiglio Nazional di Consumatori Utnti) ha approvato il documnto con il qual si chid al Ministro

Dettagli

AGE.AGEDREMR.REGISTRO UFFICIALE.0056784.20-12-2013-I

AGE.AGEDREMR.REGISTRO UFFICIALE.0056784.20-12-2013-I AGE.AGEDREMR.REGISTRO UFFICIALE.0056784.20-12-2013-I Comun di Forlì COMUNE DI RAVENNA Convnzion pr la promozion dlla lgalità fiscal abitativa dgli studnti dll Univrsità di Bologna Poli Romagna pr il rilascio

Dettagli

Le problematiche della consulenza finanziaria

Le problematiche della consulenza finanziaria L problmatich dlla consulnza finanziaria Anna Vizzari MIFID: una dirttiva a tutla di piccoli risparmiatori? MIFID è l acronimo di Markt in Financial Instrumnts Dirctiv. Individua una dirttiva dll Union

Dettagli

Aspettative, produzione e politica economica

Aspettative, produzione e politica economica Lzion 18 (BAG cap. 17) Aspttativ, produzion politica conomica Corso di Macroconomia Prof. Guido Ascari, Univrsità di Pavia 2 1 L aspttativ la curva IS Dividiamo il tmpo in du priodi: 1. un priodo corrnt

Dettagli

Pubblicità ingannevole: Autorità Antitrust vs Giurì di Autodisciplina

Pubblicità ingannevole: Autorità Antitrust vs Giurì di Autodisciplina Pubblicità ingannvol: Autorità Antitrust vs Giurì di Autodisciplina Marco Di Toro Individuati tr sttori, la biglittria ara low cost, i viaggi il turismo, infin, il crdito al consumo, si è procduto alla

Dettagli

Tariffe delle prestazioni sanitarie nelle diverse regioni italiane. Laura Filippucci

Tariffe delle prestazioni sanitarie nelle diverse regioni italiane. Laura Filippucci Consumatori in cifr Tariff dll prstazioni sanitari nll divrs rgioni italian Laura Filippucci La rcnt proposta dl Govrno di aggiornar il tariffario dll prstazioni sanitari di laboratorio ha sollvato un

Dettagli

ACCORDO DI COLLABORAZIONE TRA LA REGIONE VENETO E L UNIVERSITA DEGLI STUDI DI PADOVA, L UNIVERSITA DEGLI

ACCORDO DI COLLABORAZIONE TRA LA REGIONE VENETO E L UNIVERSITA DEGLI STUDI DI PADOVA, L UNIVERSITA DEGLI ACCORDO DI COLLABORAZIONE TRA LA REGIONE VENETO E L UNIVERSITA DEGLI STUDI DI PADOVA, L UNIVERSITA DEGLI STUDI DI VERONA, L UNIVERSITA IUAV DI VENEZIA, L UNIVERSITA CA FOSCARI E L AZIENDA REGIONALE PER

Dettagli

In vista dell organizzazione di un seminario dal tema: Comprendere l India: opportunità e strumenti di business per le aziende Italiane.

In vista dell organizzazione di un seminario dal tema: Comprendere l India: opportunità e strumenti di business per le aziende Italiane. In vista dll organizzazion di un sminario dal tma: Comprndr l India: opportunità strumnti di businss pr l azind Italian. Taranto, 22 Gnnaio 2009 Si chid la manifstazion d intrss con la compilazion dl sgunt

Dettagli

Il paradosso dei carburanti in Italia. Marco Bulfon

Il paradosso dei carburanti in Italia. Marco Bulfon Consumatori in cifr Il paradosso di carburanti in Italia Marco Bulfon I carburanti hanno un norm incidnza sull inflazion gnral. È pr qusta ragion ch la dinamica di loro przzi è così important. Nl momnto

Dettagli

POR Calabria 2014-2020

POR Calabria 2014-2020 POR Calabria 20142020 Obittivo Tmatico 9 PROMUOVERE L INCLUSIONE SOCIALE, COMBATTERE LA POVERTÀ E OGNI FORMA DI DISCRIMINAZIONE Priorità 9 PROMUOVERE L INCLUSIONE SOCIALE, COMBATTERE LA POVERTÀ E OGNI

Dettagli

SCHEMA PER LA STESURA DEL PIANO DI MIGLIORAMENTO INTRODUZIONE. Per la predisposizione del piano, è necessario fare riferimento alle Linee Guida.

SCHEMA PER LA STESURA DEL PIANO DI MIGLIORAMENTO INTRODUZIONE. Per la predisposizione del piano, è necessario fare riferimento alle Linee Guida. INTRODUZIONE Pr la prdisposizion dl piano, è ncssario far rifrimnto all Lin Guida. Lo schma proposto di sguito è stato sviluppato nll ambito dl progtto Miglioramnto dll prformanc dll istituzioni scolastich

Dettagli

isrrrutc COS/JPRENSÌVG DJ SCUOLA

isrrrutc COS/JPRENSÌVG DJ SCUOLA prot2581_14.pdf http://www.istruzion.it/allgatì/2014/prot2581 M1URAOODGOS prot. 2581 Roma, 09/04/2014 isrrrutc COS/JPRENSÌVG DJ SCUOLA MATERNA ELftfctfTArtE H MEDIA «WALETTO (CTl Ai Dirttori Gnrali dgli

Dettagli

Fornitura di energia elettrica e clausole vessatorie

Fornitura di energia elettrica e clausole vessatorie Argomnti Fornitura di nrgia lttrica clausol vssatori Eliana Romano 1 La rcnt libralizzazion dl mrcato dll nrgia lttrica pr gli utnti domstici dl luglio 2007 impon all socità fornitrici dl srvizio particolar

Dettagli

Politica energetica e costi in bolletta. Giorgio Ragazzi

Politica energetica e costi in bolletta. Giorgio Ragazzi Politica nrgtica costi in bolltta Giorgio Ragazzi Il przzo dll nrgia lttrica in Italia è uno di più alti d Europa. Tra i vari motivi, in qusto articolo ci si soffrma in particolar sugli Onri gnrali di

Dettagli

U N I V E R S I T À D E G L I S T U D I D I M A C E R A T A. AREA PERSONALE Ufficio Personale tecnico amministrativo

U N I V E R S I T À D E G L I S T U D I D I M A C E R A T A. AREA PERSONALE Ufficio Personale tecnico amministrativo U N I V E R S I T À D E G L I S T U D I D I M A C E R A T A AREA PERSONALE Ufficio Prsonal tcnico amministrativo Macrata, li 30.10.2008 Prot. N. 11694 IPP/29 d Ai Magnifici Rttori dll Univrsità Ai Dirttori

Dettagli

MATER NITÀ. La legge recentemente approvata non si limita ad emanare. eciale. congedi parentali. Legge sui congedi parentali. Legge 8 marzo2000 n.

MATER NITÀ. La legge recentemente approvata non si limita ad emanare. eciale. congedi parentali. Legge sui congedi parentali. Legge 8 marzo2000 n. Lcco Sp ciale congdi parntali Lgg 8 marzo2000 n. 53 Lgg sui congdi parntali La lgg rcntmnt approvata non si limita ad manar disposizioni spcifich pr il sostgno dlla matrnità dlla patrnità, pr il diritto

Dettagli

emercato Telefonia e controversie: regolamento Agcom Argomenti Chiara Faracchio

emercato Telefonia e controversie: regolamento Agcom Argomenti Chiara Faracchio Argomnti Tlfonia controvrsi: rgolamnto Agcom Chiara Faracchio Controvrsi in matria di comunicazioni lttronich: l Autorità pr l garanzi nll comunicazioni ha introdotto nuovi critri di calcolo pr la dtrminazion

Dettagli

Sanità e federalismo fiscale. Maria Flavia Ambrosanio

Sanità e federalismo fiscale. Maria Flavia Ambrosanio Sanità fdralismo fiscal Maria Flavia Ambrosanio Qusto contributo illustra l voluzion dlla spsa sanitaria a livllo rgional i principali fattori ch l hanno dtrminata, l diffrnz, talvolta anch profond, ch

Dettagli

Mercato globale delle materie prime: il caso Ferrero

Mercato globale delle materie prime: il caso Ferrero Mrcato global dll matri prim: il caso Frrro Mauro Fontana In un priodo di fort crisi, com qullo ch attualmnt stiamo vivndo, il vincolo dl potr di acquisto di consumatori assum un importanza fondamntal

Dettagli

L impatto delle liberalizzazioni sull economia delle famiglie

L impatto delle liberalizzazioni sull economia delle famiglie Consumatori in cifr L impatto dll libralizzazioni sull conomia dll famigli Michl Cavuoti Marco Pirani Uno dgli asptti pr i quali si è fino a ora cotraddistinto il scondo Govrno Prodi è qullo dl rilancio

Dettagli

Normative e strumenti per una Telesanità al servizio delle imprese

Normative e strumenti per una Telesanità al servizio delle imprese Normativ strumnti pr una Tlsanità al srvizio dll imprs M.Carnillo Dirzion Mrcato - PAL Cntro Nord info.lgalmail@infocamr.it lgaldoc@infocamr infocamr.it www.lgalmail lgalmail.it www.lgaldoc lgaldoc.it

Dettagli

04/11/2014. Coordinatore per la progettazione. Coordinatore per l esecuzione

04/11/2014. Coordinatore per la progettazione. Coordinatore per l esecuzione Committnt /o Rsponsabil di lavori Imprsa affidataria, Imprs scutrici Lavoratori autonomi 1 Committnt CHI E : soggtto pr conto dl qual l intra opra vin ralizzata, indipndntmnt da vntuali frazionamnti dlla

Dettagli

Comune di Ferrara OPEN GROUP TANDEM. *** X Assemblea Nazionale Coordinamento. Agende21 Locali. 19 Settembre 2009.

Comune di Ferrara OPEN GROUP TANDEM. *** X Assemblea Nazionale Coordinamento. Agende21 Locali. 19 Settembre 2009. Comun di Frrara OPEN GROUP TANDEM *** X Assmbla Nazional Coordinamnto Agnd21 Locali 18-19 19 Sttmbr 2009 Arnzano (Gnova) addbitano all Amministrazion Comunal il sovrapprzzo introdotto dalla normativa RAEE

Dettagli

Il Rgistro E-PRTR (Europan Pollutant Rlas and Transfr Rgistr) Attuazion dl Rgolamnto (CE) n. 166/06 LA DICHIARAZIONE PRTR Dlgs 46/2014 (rcpimnto IED), con l art. 30 introduc pr la prima volta l sanzioni

Dettagli

\# t.u3gra '''- PrgFf,.2il.-a.//9"-* "/4

\# t.u3gra '''- PrgFf,.2il.-a.//9-* /4 UNIONE EUROPEA lnlzìitlrva n J:ì\,)ra dr 1 ()al::tii,..ìtìrì,rf iì,{ìy,ì,r,lrì! 0rltJ(ì Sr)(jrilÌr ì)jlrír..) # A.N.AC. Autó.it! N.rrronalr tutlcorrurron. Ona-*,*,1*". **-,a; ",1,/9",*,*o-'6*,Jàr*Z w,r#h.'úr*h,*,

Dettagli

730, Unico 2014 e Studi di settore

730, Unico 2014 e Studi di settore 730, Unico 2014 Stu sttor Pillol aggiornamnto N. 39 27.06.2014 Il prosptto Dati bilancio in Unico2014 ENC. La riconciliazion dati dllo Stato Patrimonial nl prosptto Dati bilancio. Catgoria: Dichiarazion

Dettagli

Banda larga: su tecnologia e innovazione si gioca il futuro del Paese

Banda larga: su tecnologia e innovazione si gioca il futuro del Paese Banda larga: su tcnologia innovazion si gioca il futuro dl Pas Antonllo Bustto Quando facciamo rifrimnto alla cosiddtta crisi conomica è bn inquadrar chiaramnt il fnomno. S guardiamo la Fig. 1 possiamo

Dettagli

Scopi e principali caratteristiche del mercato Valutazione delle azioni Regolamentazione

Scopi e principali caratteristiche del mercato Valutazione delle azioni Regolamentazione MERCATO AZIONARIO A.A. 2015/2016 Prof. Albrto Drassi adrassi@units.it DEAMS Univrsità di Trist ARGOMENTI Scopi principali carattristich dl mrcato Valutazion dll azioni Rgolamntazion 2 1 Rapprsntano l intrss

Dettagli

Il Pgt di Milano. Maria Spataro

Il Pgt di Milano. Maria Spataro Il Pgt di Milano Maria Spataro Anch Milano si è munita dl Pgt (Piano di govrno dl trritorio), adottato il 13/14 luglio 2010 approvato il 4 fbbraio 2011. Tuttavia ntrrà in vigor solo dalla data di pubblicazion

Dettagli

Impegni Telecom: una questione scottante sul tavolo di AGCOM 1

Impegni Telecom: una questione scottante sul tavolo di AGCOM 1 Argomnti Impgni Tlcom: una qustion scottant sul tavolo di AGCOM 1 Stfano Quintarlli Gli impgni procomptitivi prsntati da Tlcom Italia all AGCOM sono, snza alcun dubbio, da rspingr o prché già dovuti in

Dettagli

ACCORDO DI COLLABORAZIONE

ACCORDO DI COLLABORAZIONE ACCORDO DI COLLABORAZIONE TRA EXPO 2015 S.p.A. Rgion Lombardia il Ministro dll Istruzion, dll Univrsità dlla Ricrca Ufficio Scolastico Rgional pr la Lombardia in accordo con ANCI Lombardia Rgion Ecclsiastica

Dettagli

IPOTESI ESEMPLIFICATIVA DI ORGANIZZAZIONE DEI CONTENUTI DELLA PROGRAMMAZIONE DI DIPARTIMENTO. PRIMO BIENNIO/SECONDO BIENNIO e ULTIMO ANNO

IPOTESI ESEMPLIFICATIVA DI ORGANIZZAZIONE DEI CONTENUTI DELLA PROGRAMMAZIONE DI DIPARTIMENTO. PRIMO BIENNIO/SECONDO BIENNIO e ULTIMO ANNO IPOTESI ESEMPLIFICATIVA DI ORGANIZZAZIONE DEI CONTENUTI DELLA PROGRAMMAZIONE DI DIPARTIMENTO PRIMO BIENNIO/SECONDO BIENNIO ULTIMO ANNO In cornza con i critri di validazion dlla programmazion di ass (o

Dettagli

Regolamento per la certificazione dei Sistemi di Gestione e/o Prodotto Integrati secondo lo schema Food Expo Excellence

Regolamento per la certificazione dei Sistemi di Gestione e/o Prodotto Integrati secondo lo schema Food Expo Excellence Rgolamnto pr la crtificazion di Sistmi di Gstion /o Prodotto Intgrati scondo lo schma Food Expo Excllnc In vigor dal 04/03/2014 Agroqualità S.p.A. Vial Csar Pavs, 305-00144 Roma - Italia Tl. +39 06 54228675

Dettagli

emercato Pendolari in ferrovia e danni esistenziali Argomenti La prima sentenza piacentina Umberto Fantigrossi

emercato Pendolari in ferrovia e danni esistenziali Argomenti La prima sentenza piacentina Umberto Fantigrossi Pndolari in frrovia danni sistnziali Umbrto Fantigrossi Il pndolar è un utnt particolar di srvizi frroviari subisc più dl viaggiator occasional l consgunz ngativ di dissrvizi cronici. Paradossalmnt, prò,

Dettagli

INTECNA scarl SUITE B1 - INTECNA. La Suite: B1-INTECNA rappresenta la sintesi di tale sforzo.

INTECNA scarl SUITE B1 - INTECNA. La Suite: B1-INTECNA rappresenta la sintesi di tale sforzo. SUITE B1 - INTECNA B1- INTECNA INTECNA, nl corso dlla sua sprinza con SAP Businss On (dal 2003), ha ralizzato numrosi miglioramnti a compltamnto dl prodotto standard, allo scopo di ottnr un modllo di rifrimnto

Dettagli

Comitato Tecnico Scientifico. Attività 2012 e feedback sul 2011. Roma, 15 febbraio 2012

Comitato Tecnico Scientifico. Attività 2012 e feedback sul 2011. Roma, 15 febbraio 2012 Comitato Tcnico Scintifico Attività 2012 fdback sul 2011 Roma, 15 fbbraio 2012 Fdback 2011 ITS national rports ITS Commit mting 15.12.2011 Stakholdrs platform ITSAdvisoryGroup Lgg comunitaria i 2011 2

Dettagli

PROTOCOLLO D INTESA. fra. Il Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Dipartimento per l Istruzione (di seguito MIUR)

PROTOCOLLO D INTESA. fra. Il Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Dipartimento per l Istruzione (di seguito MIUR) PROTOCOLLO D INTESA fra Il Ministro dll Istruzion, dll Univrsità dlla Ricrca Dipartimnto pr l Istruzion (di sguito MIUR) Il Ministro pr i Bni l Attività Culturali Dirzion Gnral pr lo Spttacolo dal Vivo

Dettagli

Marketing e Finanza. Strategie, marketing e innovazione finanziaria

Marketing e Finanza. Strategie, marketing e innovazione finanziaria Markting Finanza Stratgi, markting innovazion finanziaria Innovazion finanziaria La social businss transformation nl sttor bancario, assicurativo finanziario. L innovazion nll ra social. 6 Srgio Spaccavnto,

Dettagli

IL RESPONSABILE DEL SERVIZIO

IL RESPONSABILE DEL SERVIZIO Rprtorio n. 712/2014 Prot. n. 39292/X/4 dl 19.12.2014 Oggtto: dtrminazioni in ordin al subntro dll Univrsità di Brgamo, mdiant la cssion dl contratto disciplinata dal cod.civ. artt. 1406 sgg., ni contratti

Dettagli

Sepa sta per Single euro payments area

Sepa sta per Single euro payments area I consumatori gli strumnti di pagamnto: nuov opportunità Anna Vizzari Spa sta pr Singl uro paymnts ara: ara unica uropa di pagamnti. Dopo il passaggio dfinitivo alla monta unica nl 2002, la Spa intnd offrir

Dettagli

In breve. Segnalazioni. Dall Italia. a cura di Luisa Crisigiovanni

In breve. Segnalazioni. Dall Italia. a cura di Luisa Crisigiovanni Sgnalazioni In brv a cura di Luisa Crisigiovanni Dall Italia Convrsion in lgg, con modificazioni, dl Dcrto Lgg 25 giugno 2008, n. 112, rcant disposizioni urgnti pr lo sviluppo conomico, la smplificazion,

Dettagli

Il mercato elettrico dopo la liberalizzazione per i clienti domestici

Il mercato elettrico dopo la liberalizzazione per i clienti domestici Il mrcato lttrico dopo la libralizzazion pr i clinti domstici Paolo Cazzaniga Introduzion: struttura dl mrcato lttrico dlla tariffa Dal 1 luglio 2007 la libralizzazion dl mrcato lttrico è compltata: anch

Dettagli

COMUNE DI PALERMO. c.a.p. 90133 c.f. 80016350821. la quale - seppure la scrivente continui a ritenere strategico il potenziamento

COMUNE DI PALERMO. c.a.p. 90133 c.f. 80016350821. la quale - seppure la scrivente continui a ritenere strategico il potenziamento COMUNE DI PALERMO Ara dll Politich di Sviluppo Fondi Strutturali Palazzo Calltti - Piazza Marìna, n.46-90133 PALERMO Tl.0917406363 Sito inlrnt h h h.comun.!alrmo it c.a.p. 90133 c.f. 80016350821 Al Sig.

Dettagli

Liberalizzazione del commercio: forse ci siamo? Luca Pellegrini

Liberalizzazione del commercio: forse ci siamo? Luca Pellegrini Libralizzazion dl commrcio: fors ci siamo? Luca Pllgrini Pr la gran part dlla attività commrciali la libralizzazion è finalmnt arrivata. Ma rsta ancora qualch ara di protzion ingiustificata in alcuni comparti

Dettagli

PRAMAC S.P.A. in liquidazione

PRAMAC S.P.A. in liquidazione PRAMAC S.P.A. in liquidazion RELAZIONE SULLA REMUNERAZIONE 2012 Rdatta ai snsi dll art. 123-tr dl D. Lgs. 24 fbbraio 1998 n. 58 (TUF), dll art. 84 quatr dl Rgolamnto Emittnti d in conformità allo schma

Dettagli

PIANO GESTIONE EMERGENZE INTERNE

PIANO GESTIONE EMERGENZE INTERNE CADUTA NEVE-FORMAZIONE DI GHIACCIO E ONDATE DI GRANDE FREDDO Roma, 02/2015 Rv.06/annual Pagina 1 di 6 Sd lgal Circonvallazion Gianicolns 87-00152 Roma A.Orlli. Tl. 3387 PIANO GESTIONE EMERGENZE INTERNE

Dettagli

Reti transeuropee di telecomunicazione a banda larga

Reti transeuropee di telecomunicazione a banda larga Rti transurop di tlcomunicazion a banda larga Antonio Longo Un impgno straordinario pr connttr l Europa, fornndo i collgamnti mancanti dll rti infrastrutturali nll nrgia, i trasporti, Intrnt. Part Conncting

Dettagli

Accordo quadro-operativo. tra. ICE - Agenzia per la promozione all estero e l internazionalizzazione delle imprese italiane

Accordo quadro-operativo. tra. ICE - Agenzia per la promozione all estero e l internazionalizzazione delle imprese italiane Accordo quadro-oprativo ICE - Agnzia pr la promozion all stro l intrnazionalizzazion dll imprs italian RtImprsa, Agnzia Confdral pr l Rti di Imprsa L ICE - Agnzia pr la promozion all stro intrnazionalizzazion

Dettagli

Progetto I CARE Progetto CO.L.O.R.

Progetto I CARE Progetto CO.L.O.R. Attori in rt pr la mobilità di risultati dll apprndimnto Dirtta WEB, 6 dicmbr 2011 Progtto I CARE Progtto CO.L.O.R. Elmnti distintivi complmntarità Michla Vcchia Fondazion CEFASS gli obittivi Facilitar

Dettagli

Politica dei consumi e federalismo in Germania 1. Cornelia Tausch

Politica dei consumi e federalismo in Germania 1. Cornelia Tausch Politica di consumi fdralismo in Grmania 1 Cornlia Tausch La Grmania è un smpio di Stato fdral in cui si è riusciti a conciliar l signz di 16 diffrnti Ländr. Tal organizzazion fa sì ch ci siano divrsi

Dettagli

Prot. n. AOODGEFID/7724 Roma, 12/05/2016. Al Dirigente Scolastico I.C. 1^ CASSINO VIA BELLINI, 1 03043 CASSINO FROSINONE LAZIO

Prot. n. AOODGEFID/7724 Roma, 12/05/2016. Al Dirigente Scolastico I.C. 1^ CASSINO VIA BELLINI, 1 03043 CASSINO FROSINONE LAZIO Ministro dll Istruzion, dll Univrsità dlla Ricrca Dipartimnto pr la Programmazion la gstion dll risors uman, finanziari strumntali Dirzion Gnral pr intrvnti in matria di dilizia scolastica, pr la gstion

Dettagli

Pag. 1 di 7. 26 ore. SDA Bocconi. 26 ore F.S.G.M. Docente responsabile. Il concetto di CSR e i suoi impatti sulla governance aziendale.

Pag. 1 di 7. 26 ore. SDA Bocconi. 26 ore F.S.G.M. Docente responsabile. Il concetto di CSR e i suoi impatti sulla governance aziendale. Il conctto di CSR i suoi impatti sulla govrnanc azindal. 25-27 Ottobr 2012 conctti, principi strumnti di gstion in Italia nlla UE Gioacchino D Anglo I livlli di adozion gli strumnti dlla CSR. La gstion

Dettagli

Provvedimento di Predisposizione del Programma Annuale dell'esercizio finanziario 2014. Il Dsga

Provvedimento di Predisposizione del Programma Annuale dell'esercizio finanziario 2014. Il Dsga Provvdimnto di Prdisposizion dl Programma Annual dll'srcizio finanziario 2014 Il Dsga Visto Il Rgolamnto crnnt l istruzioni gnrali sulla gstion amministrativotabil dll Istituzioni scolastich Dcrto 01 Fbbraio

Dettagli

La politica degli incentivi al consumo: dimensioni, caratteristiche, valutazione, problemi 1. Augusto Ninni

La politica degli incentivi al consumo: dimensioni, caratteristiche, valutazione, problemi 1. Augusto Ninni La politica dgli incntivi al consumo: dimnsioni, carattristich, valutazion, problmi 1 Augusto Ninni Nll articolo si discut la politica dgli incntivi al consumo, insriti nl Dcrto lgg n. 40 dl 25 marzo 2010.

Dettagli

PIRELLI & C. REAL ESTATE S.P.A. DOCUMENTO DI INFORMAZIONE ANNUALE

PIRELLI & C. REAL ESTATE S.P.A. DOCUMENTO DI INFORMAZIONE ANNUALE PIRELLI & C. REAL ESTATE S.P.A. Sd in Milano, Via G. Ngri 10 Rgistro dll Imprs di Milano n. 02473170153 DOCUMENTO DI INFORMAZIONE ANNUALE (art. 54 dl Rgolamnto Emittnti Dlibra Consob n. 11971/1999) PERIODO

Dettagli

13 - LA PROGRAMMAZIONE DELL'ALLENAMENTO

13 - LA PROGRAMMAZIONE DELL'ALLENAMENTO 132 13 - LA PROGRAMMAZIONE DELL'ALLENAMENTO La prparazion complta dl calciator si ralizza sottoponndo il suo organismo, la sua prsonalità la sua potnzialità motoria, ad una gran quantità di stimoli ch

Dettagli

Sicurezza informativa: verso l integrazione dei sistemi di gestione per la sicurezza

Sicurezza informativa: verso l integrazione dei sistemi di gestione per la sicurezza Sicurzza informativa: vrso l intgrazion di sistmi di gstion pr la sicurzza Convgno ABI Banch Sicurzza 2006 Roma, 7 Giugno 2006 Raoul Savastano, Rsponsabil Srvizi Sicurzza KPMG Irm Advisory Agnda Il problma

Dettagli

Generali operative. Ausiliario Sui compiti Semplice Interne con pochi soggetti. Di tipo indiretto. Discreta ampiezza delle soluzioni.

Generali operative. Ausiliario Sui compiti Semplice Interne con pochi soggetti. Di tipo indiretto. Discreta ampiezza delle soluzioni. ,352),/,352)(66,21$/,1(*/,(17,/2&$/,813266,%,/(02'(//2', '(6&5,=,21('(//$9252 GL5LFFDUGR*LRYDQQHWWL&H3$±/,8& A distanza di circa quattro anni dalla introduzion dl nuovo sistma di inquadramnto dl prsonal

Dettagli

Utenti e regionalizzazione dei trasporti. Marco Ponti e Antonio Laurino

Utenti e regionalizzazione dei trasporti. Marco Ponti e Antonio Laurino Utnti rgionalizzazion di trasporti Marco Ponti Antonio Laurino S si ccttua, in part, il sttor autostradal, la rgionalizzazion di trasporti pubblici locali è stata quasi insistnt, prché a tutti gli stakholdr,

Dettagli

Semplificazione ed efficienza della Pubblica Amministrazione

Semplificazione ed efficienza della Pubblica Amministrazione Argomnti Smplificazion d fficinza dlla Pubblica Amministrazion Giovanni Urbani In un priodo di fort riduzion dll risors conomich com qullo ch stiamo vivndo, la smplificazion l fficinza dlla Pubblica Amministrazion,

Dettagli

qualifica cognome e nome presenze Rettore Presidente Luigi Lacchè P Componenti interni Laura Marchegiani P Roberto Perna

qualifica cognome e nome presenze Rettore Presidente Luigi Lacchè P Componenti interni Laura Marchegiani P Roberto Perna Oggtto: Convnzion intratno pr la ralizzazion dl mastr di I livllo in Global managmnt for China (GMC) dizion anno accadmico 2015/2016 N. o.d.g.: 05.1 C.d.A. 30.10.2015 Vrbal n. 9/2015 UOR: Ara affari gnrali

Dettagli

SCHEDA PROGETTO ESECUTIVO

SCHEDA PROGETTO ESECUTIVO SCHEDA PROGETTO ESECUTIVO Titolo dl progtto: PROMUOVERE IL BENESSERE PSICO FISICO AREA D INTERVENTO Minori, famiglia, gnitorialità Anziani Disabili Inclusion social LINEE STRATEGICHE NELLE QUALI IL PROGETTO

Dettagli

Abolizione del contributo di ricarica nella telefonia mobile: i consumatori ci guadagnano?

Abolizione del contributo di ricarica nella telefonia mobile: i consumatori ci guadagnano? Argomnti Abolizion dl contributo di ricarica nlla tlfonia mobil: i consumatori ci guadagnano? Maria Rosa Battaggion, Nicoltta Corrochr, Lornzo Zirulia L liminazion dl contributo di ricarica sull cart prpagat

Dettagli

I rifiuti vanno gestiti, non rimossi

I rifiuti vanno gestiti, non rimossi I rifiuti vanno gstiti, non rimossi Antonio Massarutto La gstion di rifiuti è un attività smpr più complssa costosa. Essa coinvolg i produttori di bni, i consumatori gli addtti alla rimozion smaltimnto

Dettagli

Banche e responsabilità sociale. Angela Tanno

Banche e responsabilità sociale. Angela Tanno Banch rsponsabilità social Angla Tanno Da tmpo l ABI sta promuovndo prsso i suoi mmbri progtti ch mirano a sollcitar una maggior attnzion trasparnza vrso i loro clinti, al fin di accrscr la crdibilità

Dettagli

Impresa sociale vs altre forme non profit: costi gestionali e amministrativi a confronto

Impresa sociale vs altre forme non profit: costi gestionali e amministrativi a confronto Gstion Imprsa social vs altr form non profit: costi gstionali amministrativi a confronto di Maurizio Stti Lo studio di un caso Tra imprsa social form giuridich concorrnti (ONLUS, associazioni di promozion

Dettagli

IL RUOLO DELLA SPENDING REVIEW

IL RUOLO DELLA SPENDING REVIEW IL RUOLO DELLA SPENDING REVIEW PREMESSA 1. La spnding rviw, ch trova appoggio su numros sprinz intrnazionali, è una procdura di govrno lgata all dcisioni, alla gstion al controllo dlla spsa pubblica ch

Dettagli

Le famiglie italiane: meno risparmio e più debiti?

Le famiglie italiane: meno risparmio e più debiti? L famigli italian: mno risparmio più dbiti? Giorgio Gobbi Silvia Magri 1 Tra il 2000 il 2007 il crdito concsso da banch socità finanziari alla famigli italian è quasi raddoppiato, in prsnza dlla modsta

Dettagli

Donare ai tempi della crisi

Donare ai tempi della crisi Argomnti Donar ai tmpi dlla crisi Domnico Chirico Non è smplic districarsi all intrno dll numros richist opportunità di donazion ch, soprattutto in tmpi di crisi, provngono da molti fronti. L articolo

Dettagli

COMUNE DI TORBOLE CASAGLIA Provincia di Brescia

COMUNE DI TORBOLE CASAGLIA Provincia di Brescia COMUNE DI TORBOLE CASAGLIA Provincia di Brscia AREA DEMOGRAFICA, COMMERCIO, SPORTIVA E INFORMATICA DETERMINAZIONE N. 350 R.G. DEL 16-12-11 N. 41 Rg. Int. UFFICI COMUNALI, BIBLIOTECA COMUNALE, SCUOLA STATALE

Dettagli

ALLEGATO N.3 STRATEGIE PER IL RECUPERO-POTENZIAMENTO E VALORIZZAZIONE ECCELLENZE

ALLEGATO N.3 STRATEGIE PER IL RECUPERO-POTENZIAMENTO E VALORIZZAZIONE ECCELLENZE ALLEGATO N.3 STRATEGIE PER IL RECUPERO-POTENZIAMENTO E VALORIZZAZIONE ECCELLENZE a. STRATEGIE PER IL RECUPERO DESTINATARI Il Rcupro sarà rivolto agli alunni ch prsntano ancora difficoltà nll adozion di

Dettagli

Oltre la Sepa: il futuro dei pagamenti al dettaglio 1. Daniela Russo

Oltre la Sepa: il futuro dei pagamenti al dettaglio 1. Daniela Russo Oltr la Spa: il futuro di pagamnti al dttaglio 1 Danila Russo Il progtto Spa (Singl uro paymnts ara) prsgu l obittivo di crar strumnti di pagamnto comuni, altrnativi al contant, nll ara dll uro, dstinati

Dettagli

In vista dell organizzazione di un seminario dal tema:

In vista dell organizzazione di un seminario dal tema: In vista dll organizzazion di un sminario dal tma: Comprndr gli Emirati Arabi Uniti: opportunità strumnti di businss pr l azind Italian Si chid la manifstazion d intrss con la compilazion dl sgunt qustionario,

Dettagli

La Borsa Merci Telematica Italiana Un nuovo strumento?

La Borsa Merci Telematica Italiana Un nuovo strumento? Argomnti La Borsa Mrci Tlmatica Italiana Un nuovo strumnto? Annibal Froldi Riccardo Cuomo In qusti ultimi anni è divnuta smpr più prssant l signza di ammodrnar i srvizi a supporto dlla commrcializzazion

Dettagli

Assicurazioni: liberalizzazione mancata. Paolo Martinello

Assicurazioni: liberalizzazione mancata. Paolo Martinello Assicurazioni: libralizzazion mancata Paolo Martinllo Gli intrvnti nl sttor assicurativo auto costituiscono probabilmnt il capitolo mno convincnt dll misur di libralizzazion dl Govrno Monti. Il mrcato

Dettagli

1. LA STRUTTURA DI RELAZIONI TRA MANIFATTURA E SERVIZI ALLE IMPRESE IN UN CONTESTO EUROPEO

1. LA STRUTTURA DI RELAZIONI TRA MANIFATTURA E SERVIZI ALLE IMPRESE IN UN CONTESTO EUROPEO 1. La struttura di rlazioni tra manifattura srvizi all imprs in un contsto uropo 11 1. LA STRUTTURA DI RELAZIONI TRA MANIFATTURA E SERVIZI ALLE IMPRESE IN UN CONTESTO EUROPEO La quota di srvizi sul commrcio

Dettagli