Terremoti: intervento pubblico e/o assicurazione privata 1

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Terremoti: intervento pubblico e/o assicurazione privata 1"

Transcript

1 Argomnti Trrmoti: intrvnto pubblico /o assicurazion privata 1 Luigi Buzzacchi Marcllo Pagnini 2 La prassi italiana basata su intrvnti x post da part dllo Stato nl caso di catastrofi naturali prsnta asptti positivi sul front dgli fftti solidaristici. Emrgono tuttavia difficoltà dal lato dagli incntivi distorti ch ssa può gnrar. Inoltr, la sua sostnibilità in futuro è mssa in discussion dall signz di contnimnto dlla spsa pubblica. Il sisma dl maggio 2012 Il trrmoto ch ha intrssato di rcnt l Emilia Romagna, in misura minor, anch alcun ar dlla Lombardia dl Vnto (l ara è rapprsntata in Fig. 1) ha avuto una rilvanza social d conomica di assoluto rilivo. 3 S si considrano solo l scoss di magnitudo più lvata, i comuni dll Emilia Romagna ch ricadono all intrno di un raggio di 20 km dagli picntri di divrsi pisodi sismici sono 37; di qusti, 17 sono situati ntro un raggio di 10 km. La zona colpita ha una suprfici di oltr km 2 con una popolazion di 550mila rsidnti (230mila famigli), il 12,6% dl total dlla rgion. La dnsità dlla popolazion nll ara è di 245 abitanti pr km 2. Fig. 1 Localizzazion dl sisma dl maggio 2012 L ar vidnziat sono qull intrssat dai trrmoti dl maggio 2012 Comuni nlla fascia km dagli picntri dl trrmoto Comuni nl raggio di 10 km dagli picntri dl trrmoto Font: Banca d Italia (2012). 74 Luigi Buzzacchi Digp Politcnico di Torino Marcllo Pagnini Banca d Italia, sd di Bologna 1 Cfr. Luigi Buzzacchi Gilbrto Turati, Rischi catastrofali intrvnto pubblico, in qusta rivista 2/ L opinioni sprss sono qull dgli autori non impgnano in alcun modo l istituzioni di appartnnza. 3 La prima part di qusto articolo atting ai dati dlla Banca d Italia (2012). numro 3/2012 Argomnti Mrcato

2 Una carattristica dl sisma miliano-romagnolo ch lo rnd pculiar risptto ai prcdnti fnomni sismici ch hanno intrssato l Italia è il fatto di avr coinvolto ar, oltr ch dnsamnt popolat, anch a lvata dnsità di attività conomica: gli occupati pr chilomtro quadrato sono in mdia pari a 37 nll ar intrssat contro 17 dlla mdia nazional. I dati pr sistma local dl lavoro (Sll, in Tab. 1), cioè qull ar gografich a prvalnt grado di auto-contnimnto di domanda offrta di lavoro, consntono di apprzzar gli fftti di propagazion dl sisma pr i sistmi conomici intrssati, in particolar, individuano ni Sll di Cnto, Mirandola, Carpi Frrara qulli più dirttamnt colpiti. Tab. 1 Comuni popolazion di comuni colpiti dal sisma pr Sll di appartnnza Sll # Comuni ntro 10 km dagli picntri # Comuni tra km dagli picntri Popolazion di comuni ntro 10 km Popolazion di comuni tra km Quota dlla popolazion sul total dl Sll (1) Bologna (Bo) ,9% Carpi (Mo) ,5% Cnto (F) % Frrara (F) ,1% Guastalla (R) ,7% Mirandola (Mo) % Modna (Mo) ,4% Suzzara (Mn) ,2% Total ,6% Font: Banca d Italia (2012). (1) Rapporto tra la somma dlla popolazion di comuni intrssati la popolazion total dl Sll (Sistma local dl lavoro). Tra qust ar figurano tra l altro alcuni di distrtti storici dlla rgion: qullo di Mirandola spcializzato nl biomdical, qullo di Carpi concntrato sulla magliria qullo di Cnto con un lvata intnsità di attività mccanich. Quindi, gli fftti dl trrmoto non solo si sono scaricati su ar con un alta prsnza di unità produttiv occupati, ma hanno colpito anch filir organizzat in distrtti industriali quindi carattrizzat da profondi intrcci di rlazioni produttiv capaci di propagar facilmnt shock ngativi ch colpiscano anch solo un sottoinsim dll imprs dll ara. Scondo i dati laborati dlla Rgion Emilia Romagna è stato autorizzato il trattamnto di cassa intgrazion in droga pr la sospnsion o la riduzion di attività lavorativa pr azind lavoratori. Più in gnral, a causa dl trrmoto sono stati attivati ammortizzatori sociali pr azind lavoratori. Scondo l stim propost dalla Rgion Emilia Romagna a fin agosto, i danni conomici complssivi (trascurando qulli alla salut) ammontrbbro a 13,2 miliardi di uro, 11,5 di quali pr la sola Emilia. Tra qusti, 117 milio- numro 3/2012 Argomnti Mrcato 75

3 ni sarbbro rifriti all rti infrastrutturali (rt viaria frroviaria, sistma idraulico, rt idrica, fognatur, gas rifiuti), 732 milioni agli difici pubblici, circa 2,7 miliardi al patrimonio storico artistico, 3,5 miliardi agli difici privati (in gran part pr uso abitativo). Infin, nl complsso, i danni all apparato produttivo suprrbbro i 5 miliardi, di cui circa 2 pr danni all struttur 3 pr mancati introiti. Ai danni lncati vanno aggiunt l sps di prima mrgnza, ch ammontano a circa 700 milioni. Chi paga i danni causati dall catastrofi naturali? In assnza di qualsivoglia mccanismo riallocativo, il costo di una calamità natural 4 colpisc i soggtti (cittadini imprs) ch vivono oppur oprano in una spcifica ara gografica, in quanto subiscono danni all propri cos, prdono opportunità di rddito comunqu subiscono limitazioni pr i danni ai bni all infrastruttur pubblich. I moltplici mccanismi pr riallocar gli onri di un vnto sismico vanno da qullo assicurativo, nll ambito dl qual i soggtti sottoposti a un rischio volontariamnt lo trasfriscono a un assicurator a front dl pagamnto di un prmio crto, fino al caso sopra citato dlla cassa intgrazion, ch pr l appunto consnt di ripartir i costi lgati a una prdita tmporana dl lavoro tra tutti i contribunti. Ciò ch risulta vidnt è ch normalmnt il dsign dlla complssa architttura di mccanismi ch dfiniscono l allocazion tra i mmbri di una collttività di danni causati da una catastrof natural è congiuntamnt dfinito da mccanismi di mrcato volontari da una varità di strumnti di intrvnto pubblico. Tornrmo fra poco a parlar dll ragioni dll finalità dll intrvnto pubblico: pr il momnto ci smbra util sottolinar - in particolar alla luc dll carattristich spcifich dll vnto in sam - com l sclt di policy pr l allocazion di costi lgati agli vnti sismici dbbano opportunamnt considrar, oltr a qulli pur rilvanti rlativi al patrimonio abitativo pr usi civili, anch qulli rifriti ai bni pubblici all attività conomica, non solo in trmini di asst fisici prsnti sul trritorio colpito, ma anch di strnalità ch si gnrano lungo tutt l filir produttiv. In qusto snso, gli fftti sul tssuto produttivo possono crar strnalità ngativ almno altrttanto rilvanti complss di qull associat all abitazioni civili. Si pnsi, pr citarn solo alcuni, agli fftti occupazionali, alla possibilità ch un intrruzion tmporana dll attività produttiva abbia consgunz duratur sull prformanc dll imprs locali, all 76 4 Il focus di qusto articolo è sugli vnti sismici. In raltà, i principi conomici ch orintano l intrvnto pubblico in caso di calamità naturali ( spsso anch pr qull artificiali, ammsso ch sia smpr smplic distingurl) non fanno diffrnza, a livllo gnral, tra l vari tipologi di calamità. Altrttanto dicasi pr i problmi assicurativi ch sorgono pr la coprtura di rischi da calamità naturali. In qusto snso, l riflssioni ch sguono ( gli smpi ch vrranno proposti) si rifriscono più o mno a tutt l tipologi di catastrofi. numro 3/2012 Argomnti Mrcato

4 ricadut sulla solvibilità solidità dl sistma bancario, particolarmnt rilvanti quando si tratta di intrmdiari locali fortmnt sposti ni confronti di produttori dll ara. Com già rilvato, qust strnalità ngativ sono amplificat dalla prsnza dll rti distrttuali sul trritorio. Vnndo ora ai fatti dll intrvnto pubblico succssivi agli vnti di maggio 2012, il Govrno italiano ha approvato dapprima la costituzion di un fondo pr la ricostruzion di 2,5 miliardi, cui si è aggiunto con un mndamnto al dcrto sulla spnding rviw un contributo di 6 miliardi ( alcun altr vari misur di sostgno pr importi minori). Qusti fondi sono disponibili pr finanziar fino all 80% a fondo prduto la ricostruzion l adguamnto all norm anti-sismich dll abitazioni civili principali dgli immobili impianti a uso produttivo. Qust risors saranno rprit in primo luogo attravrso la riduzion dll principali voci di spsa dlla Pubblica amministrazion in part dall aumnto dll accis dal Fondo di solidarità dll U. 5 Non va dimnticato, inoltr, ch l sps di prima mrgnza sono stat finanziat dal fondo di dotazion dlla Protzion civil. Risors spcifich sono stat poi mss a disposizion dall amministrazioni locali pr garantir l offrta di srvizi pubblici (pr smpio, la Rgion Emilia Romagna ha dlibrato uno stanziamnto straordinario di 167 milioni pr gli difici scolastici). Quanto ai risarcimnti provninti dall compagni assicurativ, l informazioni circa il grado di coprtura dai rischi sismici in Italia sono alquanto frammntari. Ania (2011) stima ch nl nostro Pas siano assicurat circa 30mila unità abitativ (su 27,3 milioni), cioè una proporzion trascurabil. Non è nota la distribuzion gografica di tali coprtur: in gnral l assicurazion dgli immobili prsnta un grado di coprtura più alto nll rgioni più ricch. Allo stsso modo ci si asptta una diffusion suprior dll coprtur da rischio sismico nll ar dov tal rischio è più alto, tra l quali non figuravano l zon intrssat dai rcnti vnti. 6 Stim dll Ania 7 valutano in circa 700 milioni i danni dl sisma coprti dal mrcato assicurativo riassicurativo, quasi sclusivamnt rlativi a danni subiti dall imprs. In conclusion, i rcnti fatti sismici hanno causato danni conomici di ntità rilvant ch sono stati in misura quasi sclusiva mutualizzati tra tutti i cittadini italiani ( in part anch tra qulli comunitari). Qusto è il modllo ricorrnt di allocazion di danni dll calamità naturali in Italia, anch s va rimarcato ch nl nostro Pas non è prvisto alcun diritto al risarcimnto di danni ai bni di privati causati dall catastrofi naturali, quindi qusto mccanismo di mutualità è smplicmnt una consutudin solidal smpr rinnovata. Vnndo a qualch misura di valori di rifrimnto, un documnto rdatto dal Dipartimnto dlla Protzion civil (2010) spcifica com «I trrmoti ch hanno colpito la Pnisola hanno causato danni conomici consistnti, valutati 5 Il Fondo di solidarità dll U - istituito nl è rivolto a intgrar gli sforzi dgli Stati colpiti da vnti calamitosi facilitar il rapido ritorno all normali condizioni di vita nll ara colpita. 6 L Istituto nazional di gofisica vulcanologia misura la rischiosità sismica dl trritorio italiano su quattro livlli (da 1 a 4 con rischiosità dcrscnt). All ara colpita dal rcnt sisma ra attribuito un livllo di rischio pari a 3. 7 Aldo Minucci, prsidnt Ania, ad ADNKronos il 3 luglio numro 3/2012 Argomnti Mrcato 77

5 pr gli ultimi quaranta anni in circa 135 miliardi di uro (a przzi 2005), ch sono stati impigati pr il ripristino la ricostruzion post-vnto. A ciò si dvono aggiungr l consgunz non traducibili in valor conomico sul patrimonio storico, artistico, monumntal». A qusto valor corrispondono quindi danni causati da vnti sismici in Italia pr un valor mdio annuo pari a 3,7 miliardi. Smpr con rifrimnto all mdi dgli ultimi quaranta anni, Casucci Librator (2012) stimano una mdia annua di 5,1 miliardi (a przzi 2005) di danni all cos alla salut causati da trrmoti, fran alluvioni in Italia. All Ania (2011) utilizzando tcnich di simulazion vin fissato in 2,8 miliardi 0,2 miliardi il danno annuo attso al patrimonio abitativo italiano causato rispttivamnt da rischio sismico rischio alluvional. Pur nll approssimazion di qust stim, l ammontar di danni causati da vnti calamitosi sul trritorio italiano può ssr vidntmnt msso a confronto con il livllo di risarcimnti a carico dlla collttività. Una nota dlla Commission tcnica pr la spsa pubblica (1995) misura la spsa pubblica annua mdia pr la coprtura di danni da alluvioni, fran fnomni tllurici tra il 1970 il 1994 in circa 3,5 miliardi di uro (a przzi 1995). L calamità naturali in Italia hanno quindi psato ngli scorsi dcnni in misura prpondrant sul bilancio pubblico scondo un modllo di mutualizzazion solidal di rischi, nl qual i cittadini più fortunati hanno di fatto sussidiato qulli mno fortunati L ragioni dll intrvnto pubblico Il modllo scondo il qual l amministrazion cntral intrvin a sguito di una catastrof natural risarcisc più o mno a piè di lista i danni subiti nll ara colpita dall vnto è da tmpo criticato. Almno a partir dalla già citata nota dlla Commission tcnica pr la spsa pubblica (1995) si è invocato - con nfasi particolar ni priodi immdiatamnt succssivi al vrificarsi di un vnto sismico - il passaggio a un rgim diffrnt, ssnzialmnt fondato su principi assicurativi. 8 Qusti richiami un po gnrici talvolta accompagnati da qualch fraintndimnto circa la natura dlla soluzion assicurativa (ricordiamo ch - in trmini attsi - il costo di una coprtura assicurativa è pr dfinizion suprior al risarcimnto, quindi il modllo assicurativo privato è, ctris paribus, più costoso pr i cittadini), colgono comunqu i du principali diftti dl modllo corrnt: 1) il ricorso alla spsa pubblica risulta discrzional imprvdibil a front dll alatorità dgli vnti sinistrosi 2) l incondizionato intrvnto pubblico x post gnra incntivi prvrsi (ciò ch gli conomisti dfiniscono charity hazard) Argomnti simili rano già stati proposti a sguito dgli vnti sismici in Abruzzo dl 2010 (si vda, pr smpio, Buzzacchi Turati, 2010). numro 3/2012 Argomnti Mrcato

6 Quanto al primo punto, ciò ch avvin oggi è smplar: la spsa pr i risarcimnti dl trrmoto miliano si colloca proprio nl priodo di massimo sforzo pr la riduzion dlla spsa pubblica in corrispondnza dlla crisi finanziaria, quando cioè il rprimnto di risors aggiuntiv attravrso un aumnto dlla prssion fiscal risulta problmatico particolarmnt onroso. Quanto al scondo punto, l aspttativa di un intrvnto dllo Stato spiga ovviamnt il trascurabil ricorso al mrcato assicurativo privato, anch il disincntivo a invstir in prvnzion, sia da part di cittadini imprs sia da part dll amministrazioni locali. Qusto è a nostro parr l asptto più grav dl modllo di gstion solidal x post ch ha carattrizzato l intrvnto pubblico dal dopogurra: nssuno di coloro ch hanno partcipato al dibattito pubblico auspica l abbandono di un modllo di sussidiazion di cittadini più sfortunati da part di qulli più fortunati, 9 tutti prò concordano sul fatto ch dbbano ssr introdotti robusti incntivi in grado di stimolar gli invstimnti pr ridurr la vulnrabilità dl Pas ai fnomni catastrofici naturali. In Italia, pr smpio, si stima ch il 70% dgli difici (privati pubblici) non sarbb in grado di rggr ai trrmoti ch dovssro intrssarli, 10 il ch ci pon in una condizion di rischio comparabil con qullo di ar gografich, quali Giappon California, ov prò la pricolosità di sismi è assai maggior. In sintsi, l intrvnto x post dll amministrazion cntral può ssr considrato quo, ma non crto fficint. A front di qust istanz, l propost rcntmnt avanzat sono stat du: la prima, contnuta nl D.L n. 59 Disposizioni urgnti pr il riordino dlla Protzion civil, all art. 2 dichiarava «l sclusion dll intrvnto statal... pr i danni subiti da fabbricati» in caso di calamità naturali, contmporanamnt l auspicio di una prvasiva diffusion dll coprtur assicurativ privat tramit «stnsion dlla coprtura assicurativa dl rischio calamità naturali nll polizz ch garantiscono i fabbricati privati contro qualsiasi danno» favorita da «incntivazioni di natura fiscal... dl prmio dalla bas imponibil ai fini Irpf Irs». Si noti ch il dcrto ra stato dlibrato prima dl sisma di maggio scorso. In fas di convrsion tal articolo è stato sopprsso; la sconda è stata prsntata da un gruppo di lavoro composto da rapprsntanti di Ena altr associazioni prvd l istituzion di un assicurazion obbligatoria. Qusta assicurazion potrbb ssr dll ordin di uro all anno pr unità abitativa consntirbb di raccoglir qui Si considri tuttavia ch il sntimnto collttivo ch pur in Italia non ha mai msso in discussion la partcipazion dl Pas intro nl ristoro di danni causati da disastri naturali, potrbb prima o poi incrinarsi soprattutto ni casi in cui foss prcpito ch la sfortuna potva in qualch modo ssr vitata. Ngli Stati Uniti, pr smpio, l opinion pubblica ha cominciato a criticar gli intrvnti fdrali pr la ricostruzion dll abitazioni sulla costa caraibica a sguito di uragani alluvioni, infatti smpr più frquntmnt gli aiuti forniti dall Amministrazion cntral vngono rogati solo a patto ch la ricostruzion avvnga in zon mno rischios. Analogh prplssità potrbbro ssr facilmnt sollvat anch in Italia, in particolar considrando il disssto idrogologico di alcun ar dl Pas, sistmaticamnt colpit da fnomni alluvionali. 10 Alssandro Martlli Paolo Clmnt, sprti dll Ena, in audizion in commission Ambint alla Camra. numro 3/2012 Argomnti Mrcato 79

7 miliardi (si ricordi ch l unità abitativ sono un po più di 27 milioni) ch sono l ammontar annuo attso di danni drivanti da fnomni sismici, a rgim sollvrbb lo Stato dalla ncssità di raccoglir nuov risors a front di vnti imprvisti. La proposta prvd gnricamnt ch il prmio dll assicurazion possa variar in funzion dlla rischiosità dll immobil. Pr valutar nl mrito l du propost (o più in gnral gli opposti principi ch in qualch misura ss rapprsntano) è fors util discutr innanzitutto prgi diftti di una soluzion assicurativa di mrcato pura. Immaginiamo ch foss crdibil una promssa dllo Stato di non intrvnir in nssun modo in caso di catastrof natural. In qusto caso, l incntivo pr imprs cittadini di crcar coprtur assicurativ privat ovviamnt aumntrbb. Il mrcato assicurativo, s fficint, fissrbb prmi prfttamnt commisurati al rischio di ciascun assicurato, cioè paghrbbro molto, pr smpio, i propritari di immobili in ar sismicamnt critich ancor di più, in qull ar, i propritari di immobili sismicamnt fragili. Qusto ovviamnt incntivrbb anch gli invstimnti in prvnzion anti-sismica fors fnomni migratori dall ar più rischios a qull mno rischios. Tutti fftti fficinti, insomma. Tuttavia qusto mccanismo ha costi supriori pr i soggtti più rischiosi, inoltr, punisc i soggtti più disagiati, ch hanno la sfortuna di abitar/oprar nll ar più rischios, ma non possono prmttrsi invstimnti coprtur. In un mrcato assicurativo volontario snza rgolazion di przzi, l compagni non possono far prmi uniformi - ni quali cioè i soggtti mno rischiosi sussidiano solidalmnt qulli più rischiosi - prché altrimnti i soggtti mno rischiosi non si assicurrbbro. 11 D altro canto, un prmio uniform pr tutti i cittadini, commisurato a un rischio mdio imposto con l obbligatorità dlla coprtura, prdrbb gran part dll su virtuos proprità di incntivar fficintmnt i comportamnti prvntivi. Ora, la prima ipotsi, qulla ch ra contnuta nl D.L. di riordino dlla Protzion civil, è più vicina alla soluzion di mrcato sopra dscritta, con qualch corrzion in snso mutualistico grazi alla prsnza dgli sgravi fiscali pr chi si assicura. In poch parol: molto poco onrosa, rispttivamnt, pr i soggtti più mno rischiosi, quindi modratamnt solidal, fficint in trmini di incntivi, ma solo pr chi può prmttrsi di invstir in prvnzion. La sconda ipotsi, al contrario, non è poi così divrsa dallo status quo: smplicmnt prvd ch lo Stato, invc ch intrvnir a sguito dll vnto sinistroso, raccolga risrv ngli anni fortunati pr avr a disposizion i fondi ncssari ngli anni sfortunati. Una soluzion crto miglior di qulla corrnt in trmini di imprvdibilità dlla spsa pubblica (ch infatti vin distribuita uniformmnt nl tmpo), ma non tanto dissimil in trmini di scarsa fficacia nll incntivar la prvnzion. Qust ultima affrmazion è naturalmnt Gnrando il cosiddtto fnomno di slzion avvrsa, ch comporta prdit pr l assicurator. numro 3/2012 Argomnti Mrcato

8 tanto mno vra quanto maggior è la diffrnziazion dl przzo dll assicurazion tra soggtti più mno rischiosi. Si vidnzia in qusto snso un classico trad off tra fficinza d quità: tanto maggiori sono i sussidi incrociati tra i soggtti sottoposti a divrsi livlli di rischio tanto più solidal, ma anch mno fficint, è la soluzion. 12 L sprinz intrnazionali di coprtura di rischi catastrofali Ora, ribadndo la prmssa ch è urgnt ridurr la vulnrabilità dl Pas, ma ch è altrsì ncssario ch qusto obittivo sia raggiunto con uno sforzo collttivo solidal, qual sia il mix ottimal di fficinza solidarità è una sclta ch appartin alla sfra dlla politica, più ch dll conomia. Corntmnt, l sprinz intrnazionali nll ambito dlla coprtura di rischi da catastrofi naturali mostrano soluzioni alquanto vari. Tuttavia, alcuni lmnti in comun possono ssr riconosciuti in molt soluzioni di succsso, o comunqu alcun propost tndnz comuni lasciano intravdr quali saranno in futuro l sclt prvalnti. In particolar, ni programmi nazionali di coprtura di rischi catastrofali: la coprtura è spsso obbligatoria (in Nuova Zlanda, pr smpio), o smiobbligatoria (i rischi da catastrofi naturali sono un stnsion obbligatoria pr qualsiasi polizza proprty, il ch si vrifica pr smpio in Francia - dov praltro la polizza proprty è obbligatoria pr i propritari immobiliari -, Spagna Blgio); non è così nl Rgno Unito, in Giappon in Turchia ngli Stati Uniti, dov la coprtura è facoltativa; 13 l obbligatorità è lo strumnto principal pr ralizzar un livllo più o mno lvato di sussidiazion tra cittadini; la coprtura è abitualmnt offrta in partnrship da soggtti pubblici privati; il sttor privato ha comptnz di valutazion di rischi di danni, rti di distribuzion di liquidazion ch sarbb inutilmnt costoso duplicar pr il soggtto pubblico ch possono ssr utilizzat (rmunrandol) anch qualora il sttor privato non si facss carico di alcun rischio: qusto è qul ch succd pr smpio in Spagna (dov l compagni distribuiscono smplicmnt l coprtur trattnndo il 5% dl prmio) ngli Stati Uniti 12 Qualch numro pr ssr più concrti. In Ania (2011) vin riportata una stima di danni annui attsi da vnti sismici a livllo di provincia, data ovviamnt la qualità corrnt dl costruito. Pr un valor assicurato di 100mila uro, si va dal rischio maggior d L Aquila Rggio Calabria con danni attsi di uro rispttivamnt, fino ai rischi minori in Sardgna, con danni attsi a Cagliari di 0,4 uro. La mdia italiana prvd danni attsi di 73 uro. Assumndo pr smplicità ch l unica opportunità di prvnzion sia offrta dalla migrazion, s fossro richisti 73 uro a ogni propritario di unità immobiliar in qualsiasi provincia d Italia i cagliaritani sussidirbbro solidalmnt rggini aquilani, i scondi non avrbbro alcun incntivo a trasfrirsi in Sardgna. Al contrario, s i rggini pagassro 240 uro pr assicurarsi avrbbro uno stimolo a trasfrirsi a Cagliari dov si paga mno di un uro pr l assicurazion, riducndo in qusto modo la rischiosità mdia italiana. 13 In California prò la coprtura di rischi sismici è obbligatoria pr tutt l imprs. numro 3/2012 Argomnti Mrcato 81

9 con il programma fdral contro il rischio alluvional (Nfip). D altro canto il sttor assicurativo privato non ha mai la capacità finanziaria ncssaria pr coprir tutti i danni causati dall calamità naturali, si rivolgrbb comunqu al mrcato riassicurativo o a qullo di capitali (in particolar ci si rifrisc alla missioni di c.d. catastroph-bonds). 14 Sia prché qusti mrcati sono smpr mno liquidi (anch a front dlla crscnt frqunza dgli vnti calamitosi), sia pr vitar doppi marginalizzazioni, lo Stato si accolla abitualmnt i rischi dll calamità naturali, quantomno oltr una crta soglia; 15 anch quando il rischio è a carico dl soggtto pubblico, la coprtura ha tndnzialmnt una forma assimilabil a un contratto assicurativo ha - vro o figurato - un przzo : ciò migliora la prczion l ducazion alla gstion dl rischio di cittadini; il przzo dlla coprtura può anch gravar in modo non uniform tra i soggtti sottoposti al rischio, ma tndnzialmnt in misura mno ch proporzional risptto all ffttivo diffrnzial di rischio cui ssi sono sottoposti; 16 qui l intrvnto pubblico è indispnsabil pr dfinir il dsidrato livllo di solidarità. 17 Si può comunqu idntificar com sussidiat anch qull situazioni nll quali il przzo dll coprtur è fissato sattamnt proporzional al rischio, ma vngono forniti sussidi spliciti (vouchr) o impliciti (sgravi fiscali) ai soggtti più rischiosi /o mno abbinti. Naturalmnt, quando la coprtura è volontaria si è in prsnza di sussidi ch alzano i prmi pr i mno a rischio, l coprtur finiscono pr avr una fort diffusion solo tra i soggtti più a rischio: nll ultimo dcnnio la lttratura riporta una diffusion di coprtur antisismich in misura solo dl 20% in Giappon, dll 11% in California (abitazioni privat) dl 19,6% in Turchia; chi invst in prvnzion è prmiato da un onr di coprtura ridotto (ciò ch dovrbb ralizzarsi anch in una soluzion di mrcato pura ), ma i mccanismi ch incntivano la prvnzion non si sauriscono con Spsso, inoltr, i programmi con partnrship pubblico-privata pr la coprtura di rischi catastrofali prvdono la prsnza obbligatoria in pool di tutti l compagni opranti nl Pas, pr aumntarn la capacità assicurativa non crar trattamnti diffrnziati tra gli assicuratori. Qusto è ciò ch si è ralizzato, pr smpio, nl Rgno Unito pr la coprtura da vnti trroristici, con la costituzion di Pool R. 15 Pr smpio, in Florida la coprtura assicurativa di rischi catastrofali pr l abitazioni privat è offrta dal mrcato assicurativo d è volontaria, ma i przzi sono rgolati. Dopo l uragano Andrw nl 1993, molti assicuratori dcisro di uscir da qusto sgmnto dl mrcato. Ciò conduss alla formazion dl fondo pubblico Florida Hurrican Catastroph Fund, ch si fa carico di danni oltr una crta soglia aggrgata. Analogo modllo si riscontra in Francia, in Blgio in Giappon (dov lo Stato si assum l 80% di rischi) California (dov nl 1996 fu fondata la California Earthquak Authority a sguito dl Northridg Earthquak) pr i rischi sismici. 16 A titolo puramnt smplificativo, con rifrimnto ai dati prsntati nlla nota 11, si potrbb imporr alla mtà di Italia più rischiosa un przzo dlla coprtura di 100 uro alla mtà mno rischiosa, un przzo dlla coprtura di 50 uro: in qusto modo i soggtti più a rischio pagano di più, ma rimangono pur smpr sussidiati dai soggtti mno a rischio. 17 Il Nfip, pr smpio, fissa przzi supriori, ma comunqu sussidiati, pr i propritari di unità immobiliari localizzat in ar particolarmnt rischios. In Giappon la coprtura da rischi sismici varia limitatamnt in funzion dlla localizzazion dlla data di costruzion dll immobil. In Francia Nuova Zlanda, invc, la coprtura di rischi catastrofali è offrta a przzi costanti pr tutto il Pas. numro 3/2012 Argomnti Mrcato

10 mccanismi di przzo : pr smpio, il Nfip fornisc coprtura dai rischi idrogologici all comunità locali solo s ralizzano programmi di prvnzion concordati; 18 in Francia il soggtto pubblico impon all compagni di fissar franchigi crscnti (cioè più rischio a carico di cittadini) nll municipalità nll quali non sono stati intraprsi opportuni programmi di invstimnto in prvnzion; l fficacia di qusti strumnti è naturalmnt condizionata all ossrvabilità dgli invstimnti in prvnzion, cosa non scontata; 19 in molti contsti si snt proporr o è già stata tradotta in provvdimnti l ipotsi di una comprhnsiv disastr insuranc, ch può ssr obbligatoria o mno, ma ch comprnd inscindibilmnt un portafoglio composto di molti rischi catastrofici diffrnti: in qusto modo è più facil ottnr prmi ragionvolmnt proporzionali al rischio complssivo, ma allo stsso tmpo rlativamnt accssibili pr la maggior part di cittadini, prché normalmnt ogni soggtto è più vulnrabil pr un rischio mno pr un altro, il przzo dlla coprtura complssiva può ssr immaginato com risultant di una somma di sussidi incrociati di sgno opposto ch si mdiano quindi tra loro. Di una polizza comprhnsiv si parla da tmpo ngli Stati Uniti (si vda Kunruthr, 2006), un modllo simil è stato introdotto, pr smpio in Blgio, Spagna Francia. In Spagna il Consorcio d Compnsation d Sguros, nato inizialmnt pr offrir coprtura pubblica di rischi agricoli, offr ora una coprtura congiunta pr rischi straordinari naturali (trrmoti, marmoti, uragani, caduta di mtoriti, alluvioni d ruzioni vulcanich) sociali (atti trroristici, sommoss, ribllioni d vnti militari in tmpo di pac) ch è obbligatoriamnt associata a qualunqu polizza vnduta da compagni privat ni rami di danni all cos, infortuni vita. Analogamnt in Francia la polizza obbligatoria pr i propritari di immobili copr congiuntamnt una varità di rischi da calamità naturali da atti trroristici. Considrazioni conclusiv In sintsi, l attual prassi italiana basata su intrvnti x post a piè di lista da part dllo Stato nl caso di catastrofi naturali, in particolar di vnti sismici, prsnta asptti positivi sul front dgli asptti solidaristici. Emrgono, tuttavia, difficoltà dal lato dll fficinza dagli incntivi distorti ch sso può gnrar. Inoltr, la sua sostnibilità in futuro è mssa in discussion dai piani di rintro dal dbito pubblico dall consgunti signz di contnimnto 18 Il Nfip non riconosc il sussidio citato alla nota prcdnt nppur s la costruzion dll immobil è avvnuta dopo ch l la spcifica ara è stata formalmnt insrita in una black list di ar particolarmnt rischios. 19 È agvol vrificar, pr smpio, la costruzion di un argin, assai mno la qualità dl cmnto utilizzato pr l fondamnta di un immobil. numro 3/2012 Argomnti Mrcato 83

11 dlla spsa pubblica. Si pon, quindi, la ncssità di un ripnsamnto ch può bnficiar anch dll sprinz str nll quali si combinano in modi misura divrsi asptti lgati alla mutualità con qulli più prttamnt ispirati ai contratti assicurativi di natura privatistica. Nl valutar i trmini dl trad off tra mutualità d fficinza nl caso dl trrmoto ch ha colpito di rcnt l Emilia Romagna c è da tnr prsnt l lvata capacità di propagazion dgli fftti dl sisma, ch dipnd a sua volta dall forti intrconnssioni di sistmi produttivi locali intrssati. Da qusto punto di vista, vrrbb da chidrsi com l propost dscritt sopra potrbbro attagliarsi al caso di vnti sismici ch colpiscono attività produttiv capaci di gnrar forti strnalità sul rsto dl sistma conomico. In scondo luogo, anch s nll articolo non è stato trattato, è altrttanto vidnt com la sclta dl mix tra lmnti di mrcato di intrvnto pubblico dipnda fortmnt anch dall altr dimnsioni dll politich di rgolamntazion pubblica. Pr smpio, i critri di dificabilità di suoli, l imposizion pr via lgislativa di critri antisismici pr l costruzioni sistnti nuov la capacità dllo Stato di disgnar in modo razional tali normativ così com di farl rispttar sono tutti lmnti ch condizionano la bontà l fficinza dll vari soluzioni propost. Rifrimnti bibliografici Ania, Danni da vnti sismici alluvionali al patrimonio abitativo italiano: studio quantitativo possibili schmi assicurativi, giugno Banca d Italia, Il rcnt sisma in L conomia dll Emilia Romagna, Bologna, giugno Buzzacchi, L., Turati, G., Rischi catastrofali intrvnto pubblico, Consumatori, Diritti Mrcato, 2/2010, pp Dipartimnto dlla Protzion civil, Costo di trrmoti dgli ultimi 40 anni, TERREMOTI.ppt.pdf, sttmbr Casucci, S., Librator, P., Una valutazion conomica di danni causati dai disastri naturali, ddyburgh.it, 29 maggio Commission Tcnica pr la Spsa Pubblica, Calamità naturali: intrvnto pubblico coprtura assicurativa. Not raccomandazioni, Economia Pubblica, pp , Kunruthr H., Rflctions on U.S. disastr insuranc Policy for th 21st cntury, NBER Working Papr 12449, august numro 3/2012 Argomnti Mrcato

Regimi di cambio. In questa lezione: Studiamo l economia aperta nel breve e nel medio periodo. Studiamo le crisi valutarie.

Regimi di cambio. In questa lezione: Studiamo l economia aperta nel breve e nel medio periodo. Studiamo le crisi valutarie. Rgimi di cambio In qusta lzion: Studiamo l conomia aprta nl brv nl mdio priodo. Studiamo l crisi valutari. Analizziamo brvmnt l Ar Valutari Ottimali. 279 Il mdio priodo Abbiamo visto ch gli fftti di politica

Dettagli

Big Switch: prospettive nel mercato elettrico italiano

Big Switch: prospettive nel mercato elettrico italiano Big Switch: prospttiv nl mrcato lttrico italiano Ottavio Slavio I mrcati lttrici libralizzati non smpr consntono ai consumatori finali di trarr vantaggio dalla concorrnza tra i produttori. Il caso ingls

Dettagli

ITALMOBILIARE SOCIETA PER AZIONI

ITALMOBILIARE SOCIETA PER AZIONI ITALMOBILIARE SOCIETA PER AZIONI COMUNICATO STAMPA Informazioni rlativ ai piani di stock option di ITALMOBILIARE S.p.A. ITALCEMENTI S.p.A. già sottoposti alla dcision di rispttivi organi comptnti antcdntmnt

Dettagli

La Formazione in Bilancio delle Unità Previsionali di Base

La Formazione in Bilancio delle Unità Previsionali di Base La Formazion in Bilancio dll Unità Prvisionali di Bas Con la Lgg 3 april 1997, n. 94 sono stat introdott l Unità Prvisionali di Bas (di sguito anch solo UPB), ch rapprsntano un di aggrgazion di capitoli

Dettagli

EUCENTRE. European Centre for Training and Research in Earthquake Engineering

EUCENTRE. European Centre for Training and Research in Earthquake Engineering Europan Cntr for Rsarch in Earthquak Enginring Parr sulla vntual obbligatorità di un intrvnto di adguamnto sismico nll ambito dll intrvnto di ristrutturazion, adguamnto ampliamnto dlla Casa Albrgo pr Anziani

Dettagli

Tariffe delle prestazioni sanitarie nelle diverse regioni italiane. Laura Filippucci

Tariffe delle prestazioni sanitarie nelle diverse regioni italiane. Laura Filippucci Consumatori in cifr Tariff dll prstazioni sanitari nll divrs rgioni italian Laura Filippucci La rcnt proposta dl Govrno di aggiornar il tariffario dll prstazioni sanitari di laboratorio ha sollvato un

Dettagli

Rischi catastrofali e intervento pubblico

Rischi catastrofali e intervento pubblico Rischi catastrofali intrvnto pubblico Luigi Buzzacchi Gilbrto Turati I grandi rischi - trrmoti, alluvioni, ruzioni cc. - pongono alla collttività un problma di prvnzion di coprtura di costi causati dall

Dettagli

Liberalizzazioni, consumatori e produttori

Liberalizzazioni, consumatori e produttori Argomnti Libralizzazioni, consumatori produttori Francsco Silva Pr una più fficint qualificata offrta di srvizi è ncssario libralizzar, ma l libralizzazioni sono fficaci solo s sono molto mirat non dmagogich.

Dettagli

COMMISSIONE DELLE COMUNITÀ EUROPEE. Progetto di RACCOMANDAZIONE DELLA COMMISSIONE. del (...)

COMMISSIONE DELLE COMUNITÀ EUROPEE. Progetto di RACCOMANDAZIONE DELLA COMMISSIONE. del (...) COMMISSIONE DELLE COMUNITÀ EUROPEE Bruxlls, xxx COM (2001) yyy final Progtto di RACCOMANDAZIONE DELLA COMMISSIONE dl (...) modificando la raccomandazion 96/280/CE rlativa alla dfinizion dll piccol mdi

Dettagli

Il punto sulla liberalizzazione del mercato postale

Il punto sulla liberalizzazione del mercato postale Il punto sulla libralizzazion dl mrcato postal Andra Grillo Il punto di vista di Post Italian sul procsso di libralizzazion l implicazioni concorrnziali; l carattristich dl srvizio univrsal nll ambito

Dettagli

PROTOCOLLO D INTESA. tra. Prefettura di Roma. Università di Roma La Sapienza. Università degli Studi di Roma Tor Vergata

PROTOCOLLO D INTESA. tra. Prefettura di Roma. Università di Roma La Sapienza. Università degli Studi di Roma Tor Vergata PROTOCOLLO D INTESA tra Prfttura di Roma Univrsità di Roma La Sapinza Univrsità dgli Studi di Roma Tor Vrgata Univrsità dgli Studi Roma Tr 1 PREMESSO ch con dcrto dl Prsidnt dl Consiglio di Ministri dl

Dettagli

Il paradosso dei carburanti in Italia. Marco Bulfon

Il paradosso dei carburanti in Italia. Marco Bulfon Consumatori in cifr Il paradosso di carburanti in Italia Marco Bulfon I carburanti hanno un norm incidnza sull inflazion gnral. È pr qusta ragion ch la dinamica di loro przzi è così important. Nl momnto

Dettagli

ASSESSORATO DELLA PROGRAMMAZIONE, BILANCIO, CREDITO E ASSETTO DEL TERRITORIO Centro Regionale di Programmazione

ASSESSORATO DELLA PROGRAMMAZIONE, BILANCIO, CREDITO E ASSETTO DEL TERRITORIO Centro Regionale di Programmazione ASSESSORATO DELLA PROGRAMMAZIONE, BILANCIO, CREDITO E ASSETTO DEL TERRITORIO Cntro Rgional di Programmazion I n t r POR Sardgna FESR 2007/2013 - ASSE VI COMPETITIVITÀ Lina di attività 6.1.1.A Promozion

Dettagli

Sanità e federalismo fiscale. Maria Flavia Ambrosanio

Sanità e federalismo fiscale. Maria Flavia Ambrosanio Sanità fdralismo fiscal Maria Flavia Ambrosanio Qusto contributo illustra l voluzion dlla spsa sanitaria a livllo rgional i principali fattori ch l hanno dtrminata, l diffrnz, talvolta anch profond, ch

Dettagli

IL RUOLO DELLA SPENDING REVIEW

IL RUOLO DELLA SPENDING REVIEW IL RUOLO DELLA SPENDING REVIEW PREMESSA 1. La spnding rviw, ch trova appoggio su numros sprinz intrnazionali, è una procdura di govrno lgata all dcisioni, alla gstion al controllo dlla spsa pubblica ch

Dettagli

La ricchezza delle famiglie: confronto internazionale 1. Riccardo De Bonis

La ricchezza delle famiglie: confronto internazionale 1. Riccardo De Bonis La ricchzza dll famigli: confronto intrnazional 1 Riccardo D Bonis L articolo confronta la ricchzza dll famigli italian con qulla di altri si Pasi industrializzati. L famigli italian occupano una posizion

Dettagli

TEMPI SOGGETTI AZIONI Gennaio- Docenti dei due ordini di scuola e Pianificazione del progetto ponte per gli Anno

TEMPI SOGGETTI AZIONI Gennaio- Docenti dei due ordini di scuola e Pianificazione del progetto ponte per gli Anno PROGETTO PONTE TRA ORDINI DI SCUOLA Pr favorir la continuità ducativo didattica nl momnto dl passaggio da un ordin di scuola ad un altro, si labora un pont, sul modllo di qullo sottolncato. TEMPI SOGGETTI

Dettagli

Comunità Europea (CE) International Accounting Standards, n. 17

Comunità Europea (CE) International Accounting Standards, n. 17 Scopo contnuto dl documnto Comunità Europa (CE) Intrnational Accounting Standards, n. 17 Lasing Lasing Finalità SOMMARIO Paragrafi 1 Ambito di applicazion 2-3 Dfinizioni 4-6 Classificazion dll oprazioni

Dettagli

Assicurazioni: liberalizzazione mancata. Paolo Martinello

Assicurazioni: liberalizzazione mancata. Paolo Martinello Assicurazioni: libralizzazion mancata Paolo Martinllo Gli intrvnti nl sttor assicurativo auto costituiscono probabilmnt il capitolo mno convincnt dll misur di libralizzazion dl Govrno Monti. Il mrcato

Dettagli

Documento tratto da La banca dati del Commercialista

Documento tratto da La banca dati del Commercialista Documnto tratto da La banca dati dl Commrcialista Intrnational Accounting Standards Board Intrnational Accounting Standards, n. 17 SCOPO E CONTENUTO DEL DOCUMENTO Lasing Il prsnt Principio sostituisc lo

Dettagli

Le politiche per l equilibrio della bilancia dei pagamenti

Le politiche per l equilibrio della bilancia dei pagamenti L politich pr l quilibrio dlla bilancia di pagamnti Politich pr ottnr l quilibrio dlla bilancia di pagamnti (BP = + MK = 0) nl lungo priodo BP 0 non è sostnibil prchè In cambi fissi S BP0 si sauriscono

Dettagli

Lezione 16 (BAG cap. 15) Corso di Macroeconomia Prof. Guido Ascari, Università di Pavia. Schema Lezione

Lezione 16 (BAG cap. 15) Corso di Macroeconomia Prof. Guido Ascari, Università di Pavia. Schema Lezione Lzion 6 (BAG cap. 5) Mrcati finanziari aspttativ Corso di Macroconomia Prof. Guido Ascari, Univrsità di Pavia Schma Lzion Ruolo dll aspttativ nl dtrminar ii przzi di azioni obbligazioni Sclta fra tanti

Dettagli

Procedura Operativa Standard. Internal Dealing. Rev. 0 In vigore dal 28 marzo 2012 COMITATO DI CONTROLLO INTERNO. Luogo Data Per ricevuta

Procedura Operativa Standard. Internal Dealing. Rev. 0 In vigore dal 28 marzo 2012 COMITATO DI CONTROLLO INTERNO. Luogo Data Per ricevuta REDATTO: APPROVATO: APPROVATO: INTERNAL AUDITOR COMITATO DI CONTROLLO INTERNO C.D.A. Luogo Data Pr ricvuta INDICE 1.0 SCOPO E AMBITO DI APPLICAZIONE 2.0 RIFERIMENTI NORMATIVI 3.0 DEFINIZIONI 4.0 RUOLI

Dettagli

Le evoluzioni del Corporate Banking interbancario in Italia e in Europa

Le evoluzioni del Corporate Banking interbancario in Italia e in Europa Convgno ABI Tavola rotonda L voluzioni dl Corporat Banking intrbancario in Italia in Europa 11 cmbr 2009 Luigi Prissich DG Confindustria Srvizi innovativi Tcnologici Il Progtto Italia Digital Costruir

Dettagli

INTERNAZIONALIZZ. E MARKETING TERRITORIALE DETERMINAZIONE. Estensore TENNENINI MASSIMO. Responsabile del procedimento TENNENINI MASSIMO

INTERNAZIONALIZZ. E MARKETING TERRITORIALE DETERMINAZIONE. Estensore TENNENINI MASSIMO. Responsabile del procedimento TENNENINI MASSIMO REGIONE LAZIO Dirzion Rgional: Ara: SVILUPPO ECONOMICO E ATTIVITA PRODUTTIVE INTERNAZIONALIZZ. E MARKETING TERRITORIALE DETERMINAZIONE N. G09834 dl 08/07/2014 Proposta n. 11437 dl 01/07/2014 Oggtto: Attuazion

Dettagli

La politica degli incentivi al consumo: dimensioni, caratteristiche, valutazione, problemi 1. Augusto Ninni

La politica degli incentivi al consumo: dimensioni, caratteristiche, valutazione, problemi 1. Augusto Ninni La politica dgli incntivi al consumo: dimnsioni, carattristich, valutazion, problmi 1 Augusto Ninni Nll articolo si discut la politica dgli incntivi al consumo, insriti nl Dcrto lgg n. 40 dl 25 marzo 2010.

Dettagli

Banda larga: su tecnologia e innovazione si gioca il futuro del Paese

Banda larga: su tecnologia e innovazione si gioca il futuro del Paese Banda larga: su tcnologia innovazion si gioca il futuro dl Pas Antonllo Bustto Quando facciamo rifrimnto alla cosiddtta crisi conomica è bn inquadrar chiaramnt il fnomno. S guardiamo la Fig. 1 possiamo

Dettagli

Gli effetti dell obbligo a contrarre nel mercato Rc auto

Gli effetti dell obbligo a contrarre nel mercato Rc auto Gli fftti dll obbligo a contrarr nl mrcato Rc auto Luigi Buzzacchi Michl Siri In qusto lavoro discutiamo il ruolo dll obbligo a contrarr pr l compagni assicurativ dl ramo Rc auto. S n riconoscono gli fftti

Dettagli

Tassare i redditi o i consumi? Giampaolo Arachi e Massimo D Antoni

Tassare i redditi o i consumi? Giampaolo Arachi e Massimo D Antoni Tassar i rdditi o i consumi? Giampaolo Arachi Massimo D Antoni Divrs ragioni sono stat avanzat a favor di uno spostamnto dll imposizion dal rddito al consumo, in particolar vrso l Iva: la possibilità di

Dettagli

Le famiglie italiane: meno risparmio e più debiti?

Le famiglie italiane: meno risparmio e più debiti? L famigli italian: mno risparmio più dbiti? Giorgio Gobbi Silvia Magri 1 Tra il 2000 il 2007 il crdito concsso da banch socità finanziari alla famigli italian è quasi raddoppiato, in prsnza dlla modsta

Dettagli

MATER NITÀ. La legge recentemente approvata non si limita ad emanare. eciale. congedi parentali. Legge sui congedi parentali. Legge 8 marzo2000 n.

MATER NITÀ. La legge recentemente approvata non si limita ad emanare. eciale. congedi parentali. Legge sui congedi parentali. Legge 8 marzo2000 n. Lcco Sp ciale congdi parntali Lgg 8 marzo2000 n. 53 Lgg sui congdi parntali La lgg rcntmnt approvata non si limita ad manar disposizioni spcifich pr il sostgno dlla matrnità dlla patrnità, pr il diritto

Dettagli

Concorrenza e scelte informate nel settore Rc auto 1. Paolo Martinello

Concorrenza e scelte informate nel settore Rc auto 1. Paolo Martinello Concorrnza sclt informat nl sttor Rc auto 1 Paolo Martinllo I canali distributivi vincolati hanno limitato la concorrnza l informazioni a disposizion di consumatori nl mrcato dll polizz Rc auto. L rcnti

Dettagli

Detrazione fiscale e risparmio energetico

Detrazione fiscale e risparmio energetico Consumatori in cifr Dtrazion fiscal risparmio nrgtico Giampaolo Valntini I risultati L dtrazioni fiscali dl 55%, 1 in vigor dal gnnaio 2007, hanno costituito il più gnroso sistma di incntivi mai msso in

Dettagli

LA CONDIVISIONE DELL IRPEF TRA LIVELLI DI GOVERNO:

LA CONDIVISIONE DELL IRPEF TRA LIVELLI DI GOVERNO: LA CONDIVISIONE DELL IRPEF TRA LIVELLI DI GOVERNO: ALCUNE QUESTIONI APERTE Francsca Gastaldi, Ernsto Longobardi Albrto Zanardi Introduzion La riforma dl sistma di finanziamnto dll rgioni dll autonomi locali,

Dettagli

1 Il concetto di funzione 1. 2 Funzione composta 4. 3 Funzione inversa 6. 4 Restrizione e prolungamento di una funzione 8

1 Il concetto di funzione 1. 2 Funzione composta 4. 3 Funzione inversa 6. 4 Restrizione e prolungamento di una funzione 8 UNIVR Facoltà di Economia Sd di Vicnza Corso di Matmatica 1 Funzioni Indic 1 Il conctto di funzion 1 Funzion composta 4 3 Funzion invrsa 6 4 Rstrizion prolungamnto di una funzion 8 5 Soluzioni dgli srcizi

Dettagli

Le Reti di Impresa: aspetti operativi e commerciali

Le Reti di Impresa: aspetti operativi e commerciali L Rti Imprsa: asptti oprativi commrciali Stfano COCCHIERI Had of Soft Loans Contributions & Subsis Prugia, 21 Novmbr 2012 IL CONTRATTO DI RETE ll Contratto rapprsnta una forma aggrgativa ibrida aggiuntiva

Dettagli

Mercato globale delle materie prime: il caso Ferrero

Mercato globale delle materie prime: il caso Ferrero Mrcato global dll matri prim: il caso Frrro Mauro Fontana In un priodo di fort crisi, com qullo ch attualmnt stiamo vivndo, il vincolo dl potr di acquisto di consumatori assum un importanza fondamntal

Dettagli

La lunga crisi dei consumi delle famiglie italiane

La lunga crisi dei consumi delle famiglie italiane La lunga crisi di consumi dll famigli italian Fdl D Novllis La fas di bassa crscita di consumi in Italia ch si è prodotta dall inizio dl dcnnio dipnd dalla mancata crscita dl rddito dll famigli. Qusta

Dettagli

dossier a cura di Alessandro Massari

dossier a cura di Alessandro Massari I REFERENDUM REGIONALI ABROGATIVI, CONSULTIVI, PROPOSITIVI dossir a cura di Alssandro Massari PREMESSA... 2 1. RIMBORSI SPESE... 2 2. REFERENDUM PREVISTI NELLE DISPOSIZIONI STATUTARIE DELLE REGIONI A STATUTO

Dettagli

Ulteriori esercizi svolti

Ulteriori esercizi svolti Ultriori srcizi svolti Effttuar uno studio qualitativo dll sgunti funzioni ) 4 f ( ) ) ( + ) f ( ) + 3) f ( ) con particolar rifrimnto ai sgunti asptti: a) trova il dominio di f b) indica quali sono gli

Dettagli

Politiche fiscali per la famiglia

Politiche fiscali per la famiglia Politich fiscali pr la famiglia Tatiana Onta Lo Stato social fonda l su radici nlla Costituzion: infatti, compito dllo Stato è il sostgno alla famiglia alla matrnità, 1 utilizzando l ntrat gnrat da un

Dettagli

ACCORDO DI COLLABORAZIONE TRA LA REGIONE VENETO E L UNIVERSITA DEGLI STUDI DI PADOVA, L UNIVERSITA DEGLI

ACCORDO DI COLLABORAZIONE TRA LA REGIONE VENETO E L UNIVERSITA DEGLI STUDI DI PADOVA, L UNIVERSITA DEGLI ACCORDO DI COLLABORAZIONE TRA LA REGIONE VENETO E L UNIVERSITA DEGLI STUDI DI PADOVA, L UNIVERSITA DEGLI STUDI DI VERONA, L UNIVERSITA IUAV DI VENEZIA, L UNIVERSITA CA FOSCARI E L AZIENDA REGIONALE PER

Dettagli

Prot. n. AOODGEFID/7724 Roma, 12/05/2016. Al Dirigente Scolastico I.C. 1^ CASSINO VIA BELLINI, 1 03043 CASSINO FROSINONE LAZIO

Prot. n. AOODGEFID/7724 Roma, 12/05/2016. Al Dirigente Scolastico I.C. 1^ CASSINO VIA BELLINI, 1 03043 CASSINO FROSINONE LAZIO Ministro dll Istruzion, dll Univrsità dlla Ricrca Dipartimnto pr la Programmazion la gstion dll risors uman, finanziari strumntali Dirzion Gnral pr intrvnti in matria di dilizia scolastica, pr la gstion

Dettagli

Politica energetica e costi in bolletta. Giorgio Ragazzi

Politica energetica e costi in bolletta. Giorgio Ragazzi Politica nrgtica costi in bolltta Giorgio Ragazzi Il przzo dll nrgia lttrica in Italia è uno di più alti d Europa. Tra i vari motivi, in qusto articolo ci si soffrma in particolar sugli Onri gnrali di

Dettagli

Sicurezza informativa: verso l integrazione dei sistemi di gestione per la sicurezza

Sicurezza informativa: verso l integrazione dei sistemi di gestione per la sicurezza Sicurzza informativa: vrso l intgrazion di sistmi di gstion pr la sicurzza Convgno ABI Banch Sicurzza 2006 Roma, 7 Giugno 2006 Raoul Savastano, Rsponsabil Srvizi Sicurzza KPMG Irm Advisory Agnda Il problma

Dettagli

Teoria dell integrazione secondo Riemann per funzioni. reali di una variabile reale.

Teoria dell integrazione secondo Riemann per funzioni. reali di una variabile reale. Capitolo 2 Toria dll intgrazion scondo Rimann pr funzioni rali di una variabil ral Esistono vari tori dll intgrazion; tutt hanno com comun antnato il mtodo di saustion utilizzato dai Grci pr calcolar l

Dettagli

-LE ASPETTATIVE: NOZIONI DI - MERCATI FINANZIARI E BASE ASPETTATIVE

-LE ASPETTATIVE: NOZIONI DI - MERCATI FINANZIARI E BASE ASPETTATIVE 1 -LE ASPETTATIVE: NOZIONI DI BASE - MERCATI FINANZIARI E ASPETTATIVE DUE DEFINIZIONI PER IL TASSO DI INTERESSE Il tasso di intrss in trmini di monta è chiamato tasso di intrss nominal (i). Il tasso di

Dettagli

Quanto (non) sanno gli italiani di Rc auto

Quanto (non) sanno gli italiani di Rc auto Quanto (non) sanno gli italiani di Rc auto Barbara Baggi Lornzo Zucchi La conoscnza dll assicurazion pr la rsponsabilità civil dgli autovicoli prsnta luci ombr. Grazi a un inchista statistica di Altroconsumo

Dettagli

SERVIZIO LUCE 3 - Criteri di sostenibilità

SERVIZIO LUCE 3 - Criteri di sostenibilità SERVIZIO LUCE 3 - Critri sostnibilità 1. Oggtto dll iniziativa La Convnzion ha com oggtto l attività acquisto dll nrgia lttrica, srcizio manutnzion dgli impianti illuminazion pubblica, nonché gli intrvnti

Dettagli

SCHEMA PER LA STESURA DEL PIANO DI MIGLIORAMENTO INTRODUZIONE. Per la predisposizione del piano, è necessario fare riferimento alle Linee Guida.

SCHEMA PER LA STESURA DEL PIANO DI MIGLIORAMENTO INTRODUZIONE. Per la predisposizione del piano, è necessario fare riferimento alle Linee Guida. INTRODUZIONE Pr la prdisposizion dl piano, è ncssario far rifrimnto all Lin Guida. Lo schma proposto di sguito è stato sviluppato nll ambito dl progtto Miglioramnto dll prformanc dll istituzioni scolastich

Dettagli

L impatto delle liberalizzazioni sull economia delle famiglie

L impatto delle liberalizzazioni sull economia delle famiglie Consumatori in cifr L impatto dll libralizzazioni sull conomia dll famigli Michl Cavuoti Marco Pirani Uno dgli asptti pr i quali si è fino a ora cotraddistinto il scondo Govrno Prodi è qullo dl rilancio

Dettagli

La popolazione in età da 0 a 2 anni residente nel comune di Bologna

La popolazione in età da 0 a 2 anni residente nel comune di Bologna Sttor Programmazion, Controlli La popolazion in tà da 0 a 2 anni rsidnt nl comun di Bologna Maggio 2007 La prsnt nota è stata ralizzata da un gruppo di dirignti funzionari dl Sttor Programmazion, Controlli

Dettagli

Accordo quadro-operativo. tra. ICE - Agenzia per la promozione all estero e l internazionalizzazione delle imprese italiane

Accordo quadro-operativo. tra. ICE - Agenzia per la promozione all estero e l internazionalizzazione delle imprese italiane Accordo quadro-oprativo ICE - Agnzia pr la promozion all stro l intrnazionalizzazion dll imprs italian RtImprsa, Agnzia Confdral pr l Rti di Imprsa L ICE - Agnzia pr la promozion all stro intrnazionalizzazion

Dettagli

ACCORDO DI COLLABORAZIONE

ACCORDO DI COLLABORAZIONE ACCORDO DI COLLABORAZIONE TRA EXPO 2015 S.p.A. Rgion Lombardia il Ministro dll Istruzion, dll Univrsità dlla Ricrca Ufficio Scolastico Rgional pr la Lombardia in accordo con ANCI Lombardia Rgion Ecclsiastica

Dettagli

POR Calabria 2014-2020

POR Calabria 2014-2020 POR Calabria 20142020 Obittivo Tmatico 9 PROMUOVERE L INCLUSIONE SOCIALE, COMBATTERE LA POVERTÀ E OGNI FORMA DI DISCRIMINAZIONE Priorità 9 PROMUOVERE L INCLUSIONE SOCIALE, COMBATTERE LA POVERTÀ E OGNI

Dettagli

COMUNE DI PALERMO. c.a.p. 90133 c.f. 80016350821. la quale - seppure la scrivente continui a ritenere strategico il potenziamento

COMUNE DI PALERMO. c.a.p. 90133 c.f. 80016350821. la quale - seppure la scrivente continui a ritenere strategico il potenziamento COMUNE DI PALERMO Ara dll Politich di Sviluppo Fondi Strutturali Palazzo Calltti - Piazza Marìna, n.46-90133 PALERMO Tl.0917406363 Sito inlrnt h h h.comun.!alrmo it c.a.p. 90133 c.f. 80016350821 Al Sig.

Dettagli

Integrazione e Integratori delle Informazioni

Integrazione e Integratori delle Informazioni SC.S.I. A.S.O. Ordin Mauriziano Workshop intrrgional sui sistmi informativi pr la gstion la valutazion dll rti oncologich Torino 24-25 maggio 2007 Intgratori dll Andra Bo - A.S.O. Ordin Mauriziano - S.C.

Dettagli

Pubblicità ingannevole: Autorità Antitrust vs Giurì di Autodisciplina

Pubblicità ingannevole: Autorità Antitrust vs Giurì di Autodisciplina Pubblicità ingannvol: Autorità Antitrust vs Giurì di Autodisciplina Marco Di Toro Individuati tr sttori, la biglittria ara low cost, i viaggi il turismo, infin, il crdito al consumo, si è procduto alla

Dettagli

730, Unico 2014 e Studi di settore

730, Unico 2014 e Studi di settore 730, Unico 2014 Stu sttor Pillol aggiornamnto N. 39 27.06.2014 Il prosptto Dati bilancio in Unico2014 ENC. La riconciliazion dati dllo Stato Patrimonial nl prosptto Dati bilancio. Catgoria: Dichiarazion

Dettagli

b) promuovere e diffondere la cultura della legalità e della cittadinanza responsabile fra i giovani;

b) promuovere e diffondere la cultura della legalità e della cittadinanza responsabile fra i giovani; CONVENZIONE FRA IL COMUNE DI CASTEL MAGGIORE, L UNIONE RENO GALLIERA E I COMUNI DI ARGELATO, BENTIVOGLIO, SAN GIORGIO DI PIANO, SAN PIETRO IN CASALE, CASTELLO D ARGILE, PIEVE DI CENTO, GALLIERA, PER LA

Dettagli

Abolizione del contributo di ricarica nella telefonia mobile: i consumatori ci guadagnano?

Abolizione del contributo di ricarica nella telefonia mobile: i consumatori ci guadagnano? Argomnti Abolizion dl contributo di ricarica nlla tlfonia mobil: i consumatori ci guadagnano? Maria Rosa Battaggion, Nicoltta Corrochr, Lornzo Zirulia L liminazion dl contributo di ricarica sull cart prpagat

Dettagli

Anna Soru e Cristina Zanni

Anna Soru e Cristina Zanni Consumatori in cifr L prospttiv occupazionali di laurati in Lombardia Anna Soru Cristina Zanni La CCIAA di Milano Unioncamr Lombardia, attravrso Formapr con il coinvolgimnto dll dodici univrsità dlla Lombardia,

Dettagli

Banche e responsabilità sociale. Angela Tanno

Banche e responsabilità sociale. Angela Tanno Banch rsponsabilità social Angla Tanno Da tmpo l ABI sta promuovndo prsso i suoi mmbri progtti ch mirano a sollcitar una maggior attnzion trasparnza vrso i loro clinti, al fin di accrscr la crdibilità

Dettagli

PRAMAC S.P.A. in liquidazione

PRAMAC S.P.A. in liquidazione PRAMAC S.P.A. in liquidazion RELAZIONE SULLA REMUNERAZIONE 2012 Rdatta ai snsi dll art. 123-tr dl D. Lgs. 24 fbbraio 1998 n. 58 (TUF), dll art. 84 quatr dl Rgolamnto Emittnti d in conformità allo schma

Dettagli

Liberalizzazione del commercio: forse ci siamo? Luca Pellegrini

Liberalizzazione del commercio: forse ci siamo? Luca Pellegrini Libralizzazion dl commrcio: fors ci siamo? Luca Pllgrini Pr la gran part dlla attività commrciali la libralizzazion è finalmnt arrivata. Ma rsta ancora qualch ara di protzion ingiustificata in alcuni comparti

Dettagli

Donare ai tempi della crisi

Donare ai tempi della crisi Argomnti Donar ai tmpi dlla crisi Domnico Chirico Non è smplic districarsi all intrno dll numros richist opportunità di donazion ch, soprattutto in tmpi di crisi, provngono da molti fronti. L articolo

Dettagli

Il mercato elettrico dopo la liberalizzazione per i clienti domestici

Il mercato elettrico dopo la liberalizzazione per i clienti domestici Il mrcato lttrico dopo la libralizzazion pr i clinti domstici Paolo Cazzaniga Introduzion: struttura dl mrcato lttrico dlla tariffa Dal 1 luglio 2007 la libralizzazion dl mrcato lttrico è compltata: anch

Dettagli

I limiti della pubblicità televisiva

I limiti della pubblicità televisiva Consumatori in cifr I limiti dlla pubblicità tlvisiva Lucia Canzi Michl Cavuoti Prmssa 134 In Italia la rgolamntazion dlla pubblicità in tlvision è costituita da una sri di lggi, dcrti, rgolamnti codici

Dettagli

Aspettative, produzione e politica economica

Aspettative, produzione e politica economica Lzion 18 (BAG cap. 17) Aspttativ, produzion politica conomica Corso di Macroconomia Prof. Guido Ascari, Univrsità di Pavia 2 1 L aspttativ la curva IS Dividiamo il tmpo in du priodi: 1. un priodo corrnt

Dettagli

Scopi e principali caratteristiche del mercato Valutazione delle azioni Regolamentazione

Scopi e principali caratteristiche del mercato Valutazione delle azioni Regolamentazione MERCATO AZIONARIO A.A. 2015/2016 Prof. Albrto Drassi adrassi@units.it DEAMS Univrsità di Trist ARGOMENTI Scopi principali carattristich dl mrcato Valutazion dll azioni Rgolamntazion 2 1 Rapprsntano l intrss

Dettagli

13 - LA PROGRAMMAZIONE DELL'ALLENAMENTO

13 - LA PROGRAMMAZIONE DELL'ALLENAMENTO 132 13 - LA PROGRAMMAZIONE DELL'ALLENAMENTO La prparazion complta dl calciator si ralizza sottoponndo il suo organismo, la sua prsonalità la sua potnzialità motoria, ad una gran quantità di stimoli ch

Dettagli

Renato Filosa e Giuseppe Marotta. Stabilità finanziaria e crisi. Il ruolo dei mercati, delle istituzioni e delle regole

Renato Filosa e Giuseppe Marotta. Stabilità finanziaria e crisi. Il ruolo dei mercati, delle istituzioni e delle regole Supplmnto analitico al tsto, dito nl 011 dalla Socità ditric Il Mulino, Bologna, di Rnato Filosa Giuspp Marotta Stabilità finanziaria crisi. Il ruolo di mrcati, dll istituzioni dll rgol Supplmnto onlin

Dettagli

AGE.AGEDREMR.REGISTRO UFFICIALE.0056784.20-12-2013-I

AGE.AGEDREMR.REGISTRO UFFICIALE.0056784.20-12-2013-I AGE.AGEDREMR.REGISTRO UFFICIALE.0056784.20-12-2013-I Comun di Forlì COMUNE DI RAVENNA Convnzion pr la promozion dlla lgalità fiscal abitativa dgli studnti dll Univrsità di Bologna Poli Romagna pr il rilascio

Dettagli

17 settembre 2008 Palazzo della Cultura e dei Congressi di Bologna Dott. Fabrizio Zecchin SCS Azioninnova S.p.A.

17 settembre 2008 Palazzo della Cultura e dei Congressi di Bologna Dott. Fabrizio Zecchin SCS Azioninnova S.p.A. I SGSL il Modllo Organizzativo L lin guida INAIL la OHSAS 18001: carattristich spcificità 17 sttmbr 2008 Palazzo dlla Cultura di Congrssi di Bologna Dott. Fabrizio Zcchin SCS Azioninnova S.p.A. OBIETTIVO

Dettagli

Utenti e regionalizzazione dei trasporti. Marco Ponti e Antonio Laurino

Utenti e regionalizzazione dei trasporti. Marco Ponti e Antonio Laurino Utnti rgionalizzazion di trasporti Marco Ponti Antonio Laurino S si ccttua, in part, il sttor autostradal, la rgionalizzazion di trasporti pubblici locali è stata quasi insistnt, prché a tutti gli stakholdr,

Dettagli

isrrrutc COS/JPRENSÌVG DJ SCUOLA

isrrrutc COS/JPRENSÌVG DJ SCUOLA prot2581_14.pdf http://www.istruzion.it/allgatì/2014/prot2581 M1URAOODGOS prot. 2581 Roma, 09/04/2014 isrrrutc COS/JPRENSÌVG DJ SCUOLA MATERNA ELftfctfTArtE H MEDIA «WALETTO (CTl Ai Dirttori Gnrali dgli

Dettagli

Provvedimento di Predisposizione del Programma Annuale dell'esercizio finanziario 2014. Il Dsga

Provvedimento di Predisposizione del Programma Annuale dell'esercizio finanziario 2014. Il Dsga Provvdimnto di Prdisposizion dl Programma Annual dll'srcizio finanziario 2014 Il Dsga Visto Il Rgolamnto crnnt l istruzioni gnrali sulla gstion amministrativotabil dll Istituzioni scolastich Dcrto 01 Fbbraio

Dettagli

Zerouno Executive Dinner

Zerouno Executive Dinner Zrouno Excutiv Dinnr Outsourcing stratgico Flssibilizzar l IT snza prdrn il controllo Annamaria Di Ruscio ruscio@ntconsulting.it Milano, 2 Dicmbr 2010 L priorità businss stanno cambiando: non più solo

Dettagli

Alcune definizioni correnti di curricolo. Umberto Margiotta

Alcune definizioni correnti di curricolo. Umberto Margiotta Alcun dfinizioni corrnti Umbrto Margiotta Di cosa è fatto intanto un? Di una squnza apparntmnt smplic linar lmnti ch, anch s vrsamnt dfiniti d splicitati, ricorrono in ogni contsto istruzion o progtto

Dettagli

Risparmio ed efficienza energetica. Arturo Lorenzoni e Marco Cattarinussi

Risparmio ed efficienza energetica. Arturo Lorenzoni e Marco Cattarinussi Risparmio d fficinza nrgtica Arturo Lornzoni Marco Cattarinussi L prssioni drivanti dall aumnto di przzi di combustibili fossili dall minacc sul clima consgunt all accumulo di anidrid carbonica in atmosfra

Dettagli

Le problematiche della consulenza finanziaria

Le problematiche della consulenza finanziaria L problmatich dlla consulnza finanziaria Anna Vizzari MIFID: una dirttiva a tutla di piccoli risparmiatori? MIFID è l acronimo di Markt in Financial Instrumnts Dirctiv. Individua una dirttiva dll Union

Dettagli

Generali operative. Ausiliario Sui compiti Semplice Interne con pochi soggetti. Di tipo indiretto. Discreta ampiezza delle soluzioni.

Generali operative. Ausiliario Sui compiti Semplice Interne con pochi soggetti. Di tipo indiretto. Discreta ampiezza delle soluzioni. ,352),/,352)(66,21$/,1(*/,(17,/2&$/,813266,%,/(02'(//2', '(6&5,=,21('(//$9252 GL5LFFDUGR*LRYDQQHWWL&H3$±/,8& A distanza di circa quattro anni dalla introduzion dl nuovo sistma di inquadramnto dl prsonal

Dettagli

VIRUS PATOGENI PER L UOMO: il rischio da zanzare Aedes

VIRUS PATOGENI PER L UOMO: il rischio da zanzare Aedes Tutla AmbintalE Vrd PROTEZIONE CIVILE VIRUS PATOGENI PER L UOMO: il rischio da zanzar Ads Rita Di Domnicantonio. Tutla Ambintal vrd Protzion Civil Tutla AmbintalE Vrd PROTEZIONE CIVILE Com è arrivata si

Dettagli

Il Pgt di Milano. Maria Spataro

Il Pgt di Milano. Maria Spataro Il Pgt di Milano Maria Spataro Anch Milano si è munita dl Pgt (Piano di govrno dl trritorio), adottato il 13/14 luglio 2010 approvato il 4 fbbraio 2011. Tuttavia ntrrà in vigor solo dalla data di pubblicazion

Dettagli

04/11/2014. Coordinatore per la progettazione. Coordinatore per l esecuzione

04/11/2014. Coordinatore per la progettazione. Coordinatore per l esecuzione Committnt /o Rsponsabil di lavori Imprsa affidataria, Imprs scutrici Lavoratori autonomi 1 Committnt CHI E : soggtto pr conto dl qual l intra opra vin ralizzata, indipndntmnt da vntuali frazionamnti dlla

Dettagli

Reti transeuropee di telecomunicazione a banda larga

Reti transeuropee di telecomunicazione a banda larga Rti transurop di tlcomunicazion a banda larga Antonio Longo Un impgno straordinario pr connttr l Europa, fornndo i collgamnti mancanti dll rti infrastrutturali nll nrgia, i trasporti, Intrnt. Part Conncting

Dettagli

Deliberazione n. 246 del 10 aprile 2014

Deliberazione n. 246 del 10 aprile 2014 Dlibrazion n. 246 dl 10 april Dirttor Gnral Dr. Robrto Bollina Coadiuvato da: Giancarlo Bortolotti Dirttor Amministrativo Carlo Albrto Trsalvi Dirttor Sanitario Giuspp Giorgio Inì Dirttor Social Il prsnt

Dettagli

Sepa sta per Single euro payments area

Sepa sta per Single euro payments area I consumatori gli strumnti di pagamnto: nuov opportunità Anna Vizzari Spa sta pr Singl uro paymnts ara: ara unica uropa di pagamnti. Dopo il passaggio dfinitivo alla monta unica nl 2002, la Spa intnd offrir

Dettagli

1995-2010. Nazionale Regionale Provinciale. Nazionale Regionale Provinciale 2004-2010

1995-2010. Nazionale Regionale Provinciale. Nazionale Regionale Provinciale 2004-2010 Progtto BES dll Provinc (PSU-00003) maggio 2013, abstract Bnssr conomico /Standard matriali di vita TEMA Rl co n il BE S Consumi - Incidn di consumi alimntari sulla spsa dll famigli Rddito + Stima dl rddito

Dettagli

emercato Malpractice medica: un analisi economica Argomenti Introduzione Veronica Grembi

emercato Malpractice medica: un analisi economica Argomenti Introduzione Veronica Grembi Malpractic mdica: un analisi conomica Vronica Grmbi Si lgg continuamnt sui giornali di casi di rrori mdici, di rcnt, hanno iniziato a diffondrsi pubblicità ch rivndicano i diritti dl malato, proponndo

Dettagli

COMUNE DI CASLANO MESSAGGIO MUNICIPALE N. 1116

COMUNE DI CASLANO MESSAGGIO MUNICIPALE N. 1116 CANTON z j J COMUNE DI CASLANO CONFEDERAZIONE SVIZZERA - TICINO MESSAGGIO MUNICIPALE N. 1116 Modifica parzial dii art. 56 di Rgolamnto organico i dipndnti comunali (ROD) con l insrimnto di nuov funzioni

Dettagli

La liberalizzazione del mercato postale. Andrea Grillo

La liberalizzazione del mercato postale. Andrea Grillo La libralizzazion dl mrcato postal Andra Grillo Dal 1 o gnnaio 2011 è in vigor la dirttiva uropa pr la libralizzazion di srvizi postali. Già dal 1997 il lgislator uropo ha cominciato a dlinar un gradual

Dettagli

Classe di abilitazione (o classe di concorso) Reclutamento docenti e Graduatorie http://www.istruzione.it/urp/reclutamento.shtml

Classe di abilitazione (o classe di concorso) Reclutamento docenti e Graduatorie http://www.istruzione.it/urp/reclutamento.shtml Class di abilitazion (o class di concorso) La class di concorso è una sigla alfa numrica con la qual si indica l insim di matri ch possono ssr insgnat da un docnt. Indica una particolar cattdra di insgnamnto,

Dettagli

2.2 L analisi dei dati: valutazioni generali

2.2 L analisi dei dati: valutazioni generali 2.2 L analisi di dati: valutazioni gnrali Di sguito (figur 7-) vngono riportat l informazioni più intrssanti rilvat analizzando globalmnt la banca dati dll tichtt raccolt. Considrando ch l tichtta nutrizional

Dettagli

Marketing e Finanza. Strategie, marketing e innovazione finanziaria

Marketing e Finanza. Strategie, marketing e innovazione finanziaria Markting Multicanalità Stratgi, markting innovazion finanziaria Innovar attravrso la multicanalità: una sfida pr comptr nl mondo dl Privat Banking 4 Andra Ragaini, Banca Csar Ponti Giancarlo Cairoli, Banca

Dettagli

Decreto salva-italia e misure antievasione

Decreto salva-italia e misure antievasione Dcrto salva-italia misur antivasion Francsco Tundo Il Dcrto Monti cambia profondamnt il rapporto fisco-contribunt, favorndo un flusso costant talora indiscriminato di informazioni. In qusto snso, saranno

Dettagli

La revisione dell acquis comunitario sui consumatori

La revisione dell acquis comunitario sui consumatori Argomnti La rvision dll acquis comunitario sui consumatori Liliana Rossi Carlo Con il rcnt Libro Vrd sulla Rvision dll acquis rlativo ai consumatori, la Commission uropa compi un primo, piccolo passo pr

Dettagli

emercato Telefonia e controversie: regolamento Agcom Argomenti Chiara Faracchio

emercato Telefonia e controversie: regolamento Agcom Argomenti Chiara Faracchio Argomnti Tlfonia controvrsi: rgolamnto Agcom Chiara Faracchio Controvrsi in matria di comunicazioni lttronich: l Autorità pr l garanzi nll comunicazioni ha introdotto nuovi critri di calcolo pr la dtrminazion

Dettagli

le Segreterie degli Organi di Coordinamento delle rr.ss.aa. FABI DIRCREDITO SINFUB

le Segreterie degli Organi di Coordinamento delle rr.ss.aa. FABI DIRCREDITO SINFUB In rlazion a quanto prvisto dall art.2120 C.C., dall norm di lgg dagli accordi collttivi vignti, convngono ch, in aggiunta alla casistica sprssamnt prvista, il dipndnt possa chidr la anticipazion dl proprio

Dettagli

1 Scheda di Adesione scaricabile sul sito www.fondazionecariplo.it/scuola21. ione relativo a una ipotetica. consapevoli.

1 Scheda di Adesione scaricabile sul sito www.fondazionecariplo.it/scuola21. ione relativo a una ipotetica. consapevoli. VERSO LA COSTRUZIONE CONDIVISA DEL PIANO DIDATTICO DI SCUOLA 21 s. Istituto Tcnico Commrcial L'obittivo dl prsnt documnto è qullo di smplificar la compilazion dl Piano Didattico di Scuola 21 ch è riportato

Dettagli