6.2 Caratteristica meccanica coppia - velocità

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "6.2 Caratteristica meccanica coppia - velocità"

Transcript

1 6 ONTROLLO DI ELOITÀ DEL MOTORE IN Intoduzion L compnsion dll modlità di contollo dll vlocità dl moto in cont continu è bst sull nlisi dll cttistich di funzionmnto sttich, vl di l cuv ch, gim, mttono in lzion l gndzz lttich (tnsioni conti), l coppi sviluppt l vlocità di otzion. Nl sguito si fà ifimnto l cso dl moto in cont continu d ccitzion indipndnt, il cui schm lttico gim è illustto in Fig I R R E I Fig. 6.1 Moto d ccitzion indipndnt gim L quzioni d consid nl funzionmnto gim sono: = R I = L I Φ tnsion/flusso di ccitzion (6.1) = E R I tnsion di mtu (6.2) E = Φ ω tnsion indott (6.3) k = k Φ I coppi (6.4) = quilibio dinmico 1 (6.5) 6.2 ttistic mccnic coppi - vlocità L cttistic mccnic spim l ndmnto - ω dll coppi sviluppt dl moto in funzion dll vlocità di otzion. Nl cso dl moto in c.c. d ccitzion indipndnt, icvndo l cont di mtu I dll (6.2) si ottin: dll qul, tnndo conto dll (6.3), si h: I E = R 1 Qui ppsnt l somm di tutt l coppi sistnti. p.6 ontollo vlocità M (21) 22/4/

2 82 p. 6 ontollo di vlocità dl moto in c.c. Sostitundo l (6.6) nll (6.4) si ottin: I kφω = (6.6) R kφ ω kφ k Φ = kφ = ω (6.7) R R R L (6.7) fonisc l funzion = (ω), vl di popio l cttistic mccnic. Nll ipotsi di flusso di ccitzion tnsion di mtu costnt, tl cttistic è tipicmnt un tt con pndnz ngtiv, dll fom: con ( ω ) bω 2 2 = (6.8) = kφ ο = k 2 Φ 2 b R R = (6.9) com ppsntto in Fig Il punto di funzionmnto gim dl moto è individuto dll intszion t l su cttistic mccnic l cttistic di coppi sistnt. In Fig. 6.3 è illustto il cso di funzionmnto coppi nominl. In pticol, dll (6.7) è immdito icv l vlocità vuoto ω, ll qul si pot il moto qundo l coppi sistnt è null : ο ω ο = (6.1) k Φ L vlocità vuoto isult ss dittmnt popozionl ll tnsion di mtu d invsmnt popozionl l flusso. Nll spssion (6.8) l costnti b ppsntno ispttivmnt l coppi di spunto ( ο ) l pndnz dll cttistic; ntmb qust quntità sono, in gn, molto gndi. Ptnto l cttistic mccnic di motoi in c.c. d ccitzion indipndnt d luogo d un funzionmnto vlocità pssoché costnt l vi dl cico (l vizion di vlocità nl funzionmnto d vuoto l cico nominl è, tipicmnt, dll odin dl 5%, com illustto in Fig E impotnt ossv ch, ffinché l coppi vi linmnt con l vlocità, gli lti tmini nll (6.7) dvono imn costnti l vi dl cico 2. 2 In pticol si dv ipotizz ch l umnto di cont di mtu ch si h l csc dl cico non dv gn fftti di stuzion (ch iducono il flusso di ccitzion) né vizion p suiscldmnto dll sistnz di mtu.

3 ontollo di vlocità di motoi in c.c. 83 ο = P n n ωn 5% ω ο ω ω n ω ο ω Fig. 6.2 ttistic mccnic Fig. 6.3 Punto di lvoo coppi nominl 6.3 ontollo di vlocità di motoi in c.c. Rgionndo sull cttistic mccnic (6.7) è possibil individu l sgunti modlità di contollo dll vlocità di un moto c.c.: - contollndo l tnsion di mtu ; - contollndo il flusso di ccitzion Φ ; - contollndo l sistnz d mtu R ontollo dll tnsion di mtu In qusto mtodo di contollo dll vlocità, l tnsion di mtu vin vit, tnndo costnti l sistnz R dl cicuito d mtu l cont di ccitzion I, qust ultim, in gn, l suo vlo nominl in modo d gnti l mssim cpcità di coppi. In Fig. 6.4 è mostt un possibil soluzion lizztiv nll qul l vvolgimnto di ccitzion è limntto dll sognt in continu tnsion costnt (), mnt l mtu è limntt in plllo ttvso un ppcchitu, tipicmnt un convtito sttico, in gdo di tsfom potnz in c.c. tnsion costnt in potnz in c.c. tnsion vibil 3. Dll (6.8), (6.9) (6.1) si ossv ch l tnsion di mtu dtmin il vlo dll vlocità vuoto dl moto, snz influnz l pndnz dll cttistic mccnic. Quindi un vizion dll tnsion cus un tslzion scondo l ss ω dll cttistic. S d un condizion di gim vin, d smpio, umntt l tnsion, si h un umnto dll cont d mtu, ( ) = k Φ ( I ) umnto dll f..m. indott, E Φ ( ω ) I = E R dll coppi lttomgntic,, ch dtmin un umnto dll vlocità. oispondntmnt si h un K, ch cus un diminuzion dll cont = d mtu; ciò compot un iduzion dll coppi motic fino ch, nll nuov condizion di gim, si h = p un vlocità supio qull di ptnz. L fftto di un umnto dll tnsion d mtu sull cttistic - ω è mostto in Fig Si ttt di un convtito cc/cc, il chopp, succssivmnt dscitto l p

4 84 p. 6 ontollo di vlocità dl moto in c.c. R E I contollo di tnsion I I R L > 1 ω ο2 ω ο1 ω Fig. 6.4 ontollo dll tnsion di mtu Fig. 6.5 Efftto dll vizion dll tnsion di mtu sull cttistic mccnic L lzion ch lg l umnto di vlocità con qullo dll tnsion di mtu è ppsntto dll (6.6), qui iscitt com: = R I k Φ ω (6.11) onsidndo l lzion di popozionlità sistnt, flusso di ccitzion costnt, t l cont di mtu l coppi (cioè il cico): l (6.11) può nch scivsi: = k Φ I = (6.12) = k k Φ ω (6.13) Tl lzion spim un lgm lin t l tnsion di mtu l vlocità. In pticol, vuoto ( = I = ) si ttt di un tt pssnt p l oigin, mnt cico si h un tnsion vlocità null pi ll cdut R I nll sistnz dll vvolgimnto. Tl cdut è tipicmnt tscubil isptto l tnsion di mtu nominl ( n ), com illustto in Fig n I n P n I = I ( ) R I ω n ω Fig. 6.6 Andmnto tnsion di mtu vlocità 4 Nll figu è illustto nch il punto di funzionmnto nominl dll mcchin, cttizzto d flusso (cont) di ccitzion, tnsion di mtu cont di mtu nominli.

5 ontollo di vlocità di motoi in c.c ontollo dll ccitzion Il contollo dll ccitzion è più smplic d lizz d è mno costoso, poiché vvin d un livllo di potnz notvolmnt infio. Tuttvi, cus dll lvto vlo dll induttnz dll vvolgimnto di ccitzion, l vizion dll cont di ccitzion, quindi dll coppi, vvin lntmnt, cusndo un lnt ispost nll vizion dll vlocità. In qusto mtodo di contollo dll vlocità, l sistnz d mtu R l tnsion i mostti di mcchin imngono costnti. L vlocità è contollt vindo l cont d ccitzion I. Un soluzion clssic è illustt in Fig. 6.7: l vvolgimnto di mtu è limntto dll sognt in continu tnsion costnt (), l vvolgimnto di ccitzion è limntto in plllo ttvso un ostto dtto di cmpo R c, gndo sul qul è possibil vi l cont di ccitzion indipndntmnt dll cont di mtu 5. R Rc I L R E I I Fig. 6.7 ontollo dll cont di ccitzion Tscundo l fftto dll stuzion, il flusso Φ può itnsi popozionl ll cont di ccitzion I scondo l quzion (6.1). onsidndo ptnto l intszioni dll cttistic coppi vlocità con gli ssi, ispttivmnt l coppi llo spunto ο (6.9) l vlocità vuoto ω ο (6.1), è fcil vific com l pim umnt popozionlmnt l csc di Φ mnt l scond diminuisc in modo invsmnt popozionl, com indicto in fig. Fig Di consgunz, l pndnz dll cttistic - ω csc con il qudto dl flusso (cont) di ccitzion, com confmto dll (6.9). L fftto isultnt dll vizion dll sistnz dll vvolgimnto di cmpo, quindi dll cont di ccitzion, sull cttistic coppi vlocità è illustto in Fig ω ο (I,min ) R c,mx I (I,mx ) R c = I ω Fig. 6.8 Andmnto dll vlocità vuoto in funzion dll cont di ccitzion Fig. 6.9 Efftto dll vizion dll cont di ccitzion sull cttistic mccnic 5 Un soluzion più modn pvd l uso di un chopp p l limntzion dll vvolgimnto di ccitzion. 6 Si noti ch s si p il cicuito di ccitzion ( ovvo I ), l vlocità può divnt ccssiv quindi picolos.

6 86 p. 6 ontollo di vlocità dl moto in c.c. Ptnto, p un fissto vlo costnt di coppi sistnt, un iduzion dl flusso (cont) di ccitzion povoc quindi un umnto di vlocità coispondntmnt un umnto dll cont di mtu p soddisf l quzion di coppi. Il mccnismo tnsitoio è il sgunt: s d un condizion di gim vin idotto il flusso E = Φ ω, ch cus un umnto di ccitzion si h un iduzion dll f..m. indott ( ) dll cont d mtu I ( E ) R dll coppi, dll iduzion dl flusso, p cui l coppi umnt k ( )( I ) k = ; tl umnto è più impotnt, nll spssion = Φ dtmin un umnto dll vlocità. Di consgunz si h un umnto dll tnsion indott, un iduzion dll cont di mtu dll coppi motic fino ch, nll nuov condizion di gim, si h = p un vlocità supio qull di ptnz. Evidntmnt, l idusi dl flusso di ccitzion, l mcchin pd in cpcità di coppi bss vlocità, mnt è possibil funzion, con bss coppi, vlocità più lt mpi di funzionmnto con contollo dll tnsion di mtu con contollo dll ccitzion I du mtodi di golzion di vlocità illustti hnno ppliczion in diffnti cmpi di vlocità. Nl contollo dll ccitzion, qunto più bss è l cont d ccitzion, tnto più lt è l vlocità di otzion vicvs. Poiché un umnto dll cont di ccitzion cus un iduzion dll vlocità, sist un vlo minimo limit di vlocità, coispondnt ll mssim cont di ccitzion. Nl contollo dll tnsion di mtu, poiché l csc dll tnsion coispond un umnto dll vlocità, sist un vlo mssimo limit di vlocità, coispondnt l vlo nominl dll tnsion. S il moto lvo in coispondnz di vloi nominli di tnsion d mtu, di cont di mtu di cont d ccitzion, sso uotà ll vlocità nominl, not nch com "vlocità bs". Il contollo sull cont di ccitzion può ss impigto p ottn vlocità mggioi dll vlocità bs, m non p vlocità l di sotto di ss, in qunto in qust ultimo cso l cont di ccitzion dovbb sup il suo vlo mssimo consntito. Il contollo sull tnsion, l contio, può ss impigto p vlocità minoi di qull bs, m non p qull mggioi, p l quli sbb ncssi un tnsion mggio dll nominl. Qust tcnich di contollo dll vlocità sono quindi complmnti, in pticol: - il contollo dll tnsion d mtu vin ttuto p vlocità l di sotto dll vlocità bs; - il contollo dll ccitzion p vlocità l di sop dll vlocità bs. ombinndo in uno stsso moto l du tcnich di contollo, è possibil ottn un mpio cmpo di golzion dll vlocità. È impotnt dtmin gli ndmnti in funzion dll vlocità di vloi mssimi di coppi di potnz, imposti dl mssimo vlo dll cont di mtu. Nl contollo dll tnsion d mtu, il flusso nl moto è costnt l coppi mssim vl:

7 ontollo di vlocità di motoi in c.c. 87 = k Φ I (6.14) mx,mx L coppi mssim è quindi costnt indipndntmnt dll vlocità dl moto. Dto ch l potnz ll ss dl moto è dt d P = ω, l potnz mssim dl moto, p vloi di vlocità minoi di qull bs, è pi : Pmx = mx ω (6.21) cioè è dittmnt popozionl ll vlocità. In conclusion, con il contollo sull mtu il moto lvo coppi mssim costnt potnz mssim vibil linmnt con l vlocità, Fig Nl contollo dll ccitzion, l umnto di vlocità è ottnuto iducndo il flusso, mnt l tnsion di mtu è costnt pi l vlo nominl. Assumndo l cont di mtu mssim, dll (6.11) si icv: Φ = n R I k ω,mx 1 ω (6.15) ch indic l lgg di iduzion dl flusso di ccitzion l di sop dll vlocità nominl. Sostitundo il flusso dll (6.15) nll spssion dll coppi, smp ssumndo cont di mtu mssim, si tov: mx 1 ω In tl modo si ottin, p vlocità mggioi di qull bs, un funzionmnto mssim potnz mccnic costnt; si h inftti: P = ω = K (6.16) mx mx In dfinitiv nl contollo dll ccitzion l potnz mssim fonit dl moto è costnt, mnt l coppi mssim è invsmnt popozionl ll vlocità, Fig P mx mx P mx P mx contollo mtu ω b contollo ccitzion ω Fig. 6.1 Andmnto dll potnz mccnic mssim dll coppi mssim in funzion dll vlocità

8 88 p. 6 ontollo di vlocità dl moto in c.c izion dll sistnz d mtu In qusto mtodo, l tnsion i mostti dl moto l cont di ccitzion I ( quindi il flusso) sono tnuti costnti i loo vloi nominli. L vlocità è contollt vindo l sistnz post in si l cicuito d mtu, Fig Dll q. (6.6), tnndo conto dll sistnz R i, si ottin: S Φ sono costnti l (6.23) si sciv: ( R R ) ( R R ) i 2 kφ kφ = ω (6.17) i = ( R R ) ( R R ) K ' 1 i K ' 2 i ω (6.18) L fftto dll sistnz ggiuntiv R i è qullo di vi buscmnt l pndnz dll cttistic - ω d il vlo dll coppi di spunto, lscindo inltto il vlo dll vlocità vuoto, (Fig. 6.12). Il contollo dll sistnz d mtu è smplic d lizz, m isult ss poco fficint cus dll pdit p fftto Joul ch sso compot; p tl motivo è mnt impigto. R I L R E I I R i R i ω Fig izion dll sistnz d mtu Fig Efftto dll vizion dll sistnz di mtu sull cttistic mccnic 6.4 Azionmnti p contollo di vlocità di motoi in c.c. i sono numos ppliczioni in cui si ichid il contollo dll vlocità, com ni lmintoi, gu, mcchin utnsili, scnsoi, sollvtoi ni vicoli lttici. I motoi c.c. sono tutto impigti in molt dll suddtt ppliczioni. L tcnologi dl contollo dll vlocità di motoi c.c. nll ultimo quto di scolo si è considvolmnt volut. Pim dll vvnto dll lttonic di potnz il sistm usto p contoll l vlocità il clssico mtodo Wd-Lond.

9 Azionmnti p contollo di vlocità di motoi in c.c Mtodo Wd-Lond Il sistm Wd-Lond p il contollo dll vlocità di motoi c.c. fu intodotto nl lontno 189. Tl sistm, illustto in Fig. 6.13, ichid bn du mcchin usilii: un moto sincono un dinmo. Il moto sincono, limntto d un t tifs tnsion fqunz costnt, uot vlocità costnt. indo l cont di ccitzion I g dl gnto c.c., si vi l tnsion di uscit ch v d limnt il moto c.c. Il sistm consnt di gol l vlocità l di sotto l di sop dll vlocità bs, com indic l Fig E g R g E R cico P I g I ω contollo sull ω b contollo sull I ω Fig Mtodo Wd-Lond p il contollo dll vlocità Fig Rgolzion dll vlocità con il mtodo Wd-Lond ontollo tmit convtitoi sttici L vvnto, succssivmnt, l diffusion dll lttonic di potnz hnno consntito l sostituzion dl sistm Wd-Lond p il contollo dll vlocità dl moto c.c.; l Fig most lo schm blocchi di un sistm ch f uso di convtitoi sttici 7. I convtitoi più impigti sono i ddizztoi contollti d i chopp. limntzion convtito sttico sgnl di contollo v c v moto c.c. I convtito sttico ω cico Fig Schm blocchi dl contollo dll vlocità tmit convtitoi sttici Rddizztoi contollti S l limntzion è cont ltnt, il ddizzto contollto può ss utilizzto p convti un tnsion ltnt di mpizz fqunz costnt in un tnsion continu vibil 8. S il ddizzto è lizzto d componnti tutti contollti, com d smpio i tiistoi, si dic ch è totl contollto. S lcuni dispositivi sono contollti lti sono diodi, il ddizzto si dic smi contollto. 7 Si ttt di uno schm di contollo in ctn pt, nl qul non è ffttut l misu dll gndzz d contoll. 8 onvtito c.. c.c. contollto.

10 9 p. 6 ontollo di vlocità dl moto in c.c. L ngolo di ccnsion di tiistoi (indicto con α ) dtmin il vlo mdio dll tnsion d uscit v (t), Fig L tnsion di contollo v c dtmin l ngolo α quindi l tnsion. on l ipotsi ch l i si smp divs d zo (conduzion continu), l lzioni t il vlo mdio dll tnsion d uscit l ngolo di ccnsion α sono l sgunti ˆ f pont monofs totl contollto = cos α = cos α (6.19) π π 2 ˆ (6.2) π π f pont monofs smi contollto = ( 1 cos α) = ( 1 cos α) pont tifs totl contollto 3 6 3ˆ l = cosα = cos α (6.21) π π 3 6 3ˆ l pont tifs smi contollto = [ 1 cos α] = [ 1 cos α] (6.22) 2π 2π dov ppsnt il vlo fficc dll tnsion di fs dll limntzion in cont ltnt, ˆ f ˆ l l mpizz ispttivmnt dll ltnt monofs dll tnsion conctnt tifs. v (t) v (t) 2 α π 2π ωt ) pont monofs totl contollto v (t) v (t) 2 α π 2π ωt b) pont monofs smi contollto v (t) v (t) 6 α π 2π ωt c) pont tifs totl contollto

11 Azionmnti p contollo di vlocità di motoi in c.c. 91 v (t) v (t) 6 α π 2π ωt d) pont tifs smi contollto Fig icuiti ddizztoi smi totl contollti ltiv fom d ond dll tnsioni di uscit mx smi-contollto totl-contollto π/2 π α mx Fig lo mdio dll tnsion di uscit di ponti in funzion di α L vizion di, in funzion dll ngolo di ccnsion α, è mostt in Fig si p i ddizztoi totl contollti ch smi contollti 9. è d ossv ch, sbbn i vloi istntni dll tnsion d mtu v (t) dll cont i (t) non sino costnti m vibili nl tmpo, in tmini di vloi mdi vlgono nco l quzioni in continu: = E RI E = k Φ ω k Φ I = (6.23) Dll pim dll (6.23), s si tscu l cdut di tnsion R I, l tnsion di limntzion è ugul ll f..m indott ( E ); ptnto, l cuv di Fig. 6.17, ssndo E popozionl d ω, mostno, in un lt scl, nch l vizion di vlocità con l ngolo α hopp Un chopp è un convtito sttico in gdo di tsfom potnz in c.c. tnsion costnt in potnz in c.c. tnsion vibil. Il chopp può ss considto un intutto ch commut d lvt fqunz, com schmticmnt indicto in Fig Il vlo mssimo è fcilmnt icvbil dll (6.19) (6.22).

12 92 p. 6 ontollo di vlocità dl moto in c.c. d d S D i v L R E d T on T p v i t Fig Schm di pincipio dl contollo dll tnsion tmit chopp Fig Fom d ond dll tnsion dll cont di mtu L intutto monodizionl S è lizzto tipicmnt con dispositivi comndbili in chiusu d in ptu (ttvso il comndo d), quli i GTO 1 o i tnsisto di potnz 11. Qundo il dispositivo conduc, cioè è ON, v = d l cont nl moto umnt; qundo è OFF, cioè S è pto, l cont i si ichiud ttvso il diodo di icicolo D, ssndo v =, dcd. L fom d ond dll tnsion dll cont d mtu sono mostt in Fig L tnsion mdi, ll qul è popozionl l vlocità dl moto, è dt d: ton = d = δd (6.24) T in cui: T on è il piodo di conduzion dl chopp; T p è il piodo di pulszion ( o chopping ); δ = T on / T è il ppoto di utilizzzion ( duty cycl ) dl chopp. L (6.24) indic ch l tnsion mdi i mostti d mtu dl moto vi in modo dittmnt popozionl l ppoto di utilizzzion δ ontollo d nllo chiuso In ppliczioni in cui si ichid un vlocità costnt, il funzionmnto dl moto c.c. d nllo pto può non ss soddisfcnt, in qunto l vlocità isnt dll vntuli vizioni di cico. In un sistm di contollo d nllo chiuso l vlocità può ss mntnut costnt golndo l tnsion d mtu l vi dl cico. Lo schm di pincipio di un tl sistm di contollo è ppsntto in Fig Esso è cttizzto dll misu dl sgnl di vlocità ( n ) ttvso un oppotuno tsdutto, dl confonto con il vlo dsidto ( n *) dll cozion dll o mdint un oppotuno golto. Ipotizzndo, d smpio, un umnto dll coppi di cico, momntnmnt l vlocità dl moto diminuisc; ciò compot un umnto dll o di vlocità ε ω, cui coispond un umnto dll tnsion di contollo v c ch, gndo sull ngolo di ccnsion dl convtito, umnt (in tmini di vlo mdio) l tnsion di uscit. 1 Gt Tun-Off Thyisto. 11 Può ss un BJT ( Bipol Junction Tnsisto ) un MOSFET ( Mtl-Oxid-Smiconducto Fild Effct Tnsisto ) o un IGBT ( Insultd Gt Bipol Tnsisto ).

13 Tst di ppndimnto 93 limntzion n * Σ n ε ω golto v c convtito sttico moto ω cico tsdutto Fig. 6.2 Schm blocchi di un contollo di vlocità d nllo chiuso. Tl umnto di tnsion dtmin un umnto dll coppi sviluppt dl moto, il qul si ipot ll vlocità coispondnt qull dl ifimnto n *. Il sistm si compot in modo tl d nnull l o di vlocità ε ω. Il contollo ciclo chiuso h lti vntggi com un mggio pcision, un ispost dinmic miglio mggio stbilità. Tst di ppndimnto 1) Ricv disgn l cttistic mccnic coppi vlocità dl moto in cont continu d ccitzion indipndnt. 2) Dfini l coppi llo sputo, l vlocità vuoto d il gnico punto di funzionmnto cico. 3) Ricv, ptndo dll cttistic mccnic, l modlità di contollo dll vlocità ttvso l tnsion di mtu. 4) Disgn lo schm di pincipio dl contollo di mtu. 5) Ricv l cttistic tnsion di mtu vlocità d ccitzion costnt. Indic l fftto dl cico. 6) Ricv, ptndo dll cttistic mccnic, l modlità di contollo dll vlocità ttvso l ccitzion. 7) Disgn lo schm di contollo dll ccitzion ttvso ostto di cmpo. 8) Dfini l zon di funzionmnto coppi potnz costnt dl moto in c.c. d ccitzion indipndnt. 9) Ricv, ptndo dll cttistic mccnic, l modlità di contollo dll vlocità ttvso l sistnz di mtu. 1) Disgn lo schm di pincipio dl contollo di vlocità ttvso sistnz di mtu. 11) Illust lo schm Wd-Lond p il contollo di vlocità di un moto in c.c. 12) Disgn discut lo schm di pincipio dl contollo di vlocità ttvso convtitoi sttici. 13) Dfini il ddizzto contollto. 14) Dfini l ngolo di ccnsion di un ddizzto contollto. 15) Disgn gli schmi di ddizztoi monofsi contollti l fom d ond dll tnsion d uscit. 16) Disgn gli schmi di ddizztoi tifsi contollti l fom d ond dll tnsion d uscit. 17) Disgn l ndmnto dl vlo mdio dll tnsion di uscit di ddizztoi contollti monofsi tifsi in funzion dll ngolo di ccnsion.

14 94 p. 6 ontollo di vlocità dl moto in c.c. 18) Dfini il chopp disgnn lo schm di pincipio. 19) Dfini il piodo di pulszion d il duty cycl. 2) Disgn l fom d ond dll tnsion dll cont d uscit dl chopp. 21) Disgn discut l modlità di contollo dll vlocità d nllo chiuso. Indic dll figu Fig. 6.1 Moto d ccitzion indipndnt gim Fig. 6.2 ttistic mccnic Fig. 6.3 Punto di lvoo coppi nominl Fig. 6.4 ontollo dll tnsion di mtu Fig. 6.5 Efftto dll vizion dll tnsion di mtu sull cttistic mccnic Fig. 6.6 Andmnto tnsion di mtu vlocità Fig. 6.7 ontollo dll cont di ccitzion Fig. 6.8 Andmnto dll vlocità vuoto in funzion dll cont di ccitzion Fig. 6.9 Efftto dll vizion dll cont di ccitzion sull cttistic mccnic Fig. 6.1 Andmnto dll potnz mccnic mssim dll coppi mssim in funzion dll vlocità Fig izion dll sistnz d mtu Fig Efftto dll vizion dll sistnz di mtu sull cttistic mccnic Fig Mtodo Wd-Lond p il contollo dll vlocità Fig Rgolzion dll vlocità con il mtodo Wd-Lond Fig Schm blocchi dl contollo dll vlocità tmit convtitoi sttici Fig icuiti ddizztoi smi totl contollti ltiv fom d ond dll tnsioni di uscit Fig lo mdio dll tnsion di uscit di ponti in funzion di α Fig Schm di pincipio dl contollo dll tnsion tmit chopp Fig Fom d ond dll tnsion dll cont di mtu Fig. 6.2 Schm blocchi di un contollo di vlocità d nllo chiuso

15 INDIE 95 INDIE 6 ontollo di vlocità dl moto in c.c Intoduzion ttistic mccnic coppi - vlocità ontollo di vlocità di motoi in c.c ontollo dll tnsion di mtu ontollo dll ccitzion mpi di funzionmnto con contollo dll tnsion di mtu con contollo dll ccitzion izion dll sistnz d mtu Azionmnti p contollo di vlocità di motoi in c.c Mtodo Wd-Lond ontollo tmit convtitoi sttici Rddizztoi contollti hopp ontollo d nllo chiuso...92 Tst di ppndimnto Indic dll figu INDIE... 95

Introduzione. Sorgenti magnetiche (fittizie) Priinciipiio dii equiivallenza deii campii

Introduzione. Sorgenti magnetiche (fittizie) Priinciipiio dii equiivallenza deii campii ppunti di ntnn Cpitolo 4 ntnn d ptu (II) PRINCIPIO DI QUIVLN DI CMPI... Intoduzion... Sognti gntich (fittizi)... Pincipio di quivlnz di cpi... 3 ppliczion ll idizion dll ntnn d ptu... 9 Ossvzion... 4 Guid

Dettagli

Studio di funzione. Pertanto nello studio di tali funzioni si esamino:

Studio di funzione. Pertanto nello studio di tali funzioni si esamino: Prof. Emnul ANDRISANI Studio di funzion Funzioni rzionli intr n n o... n n Crttristich: sono funzioni continu drivbili in tutto il cmpo rl D R quindi non sistono sintoti vrticli D R quindi non sistono

Dettagli

Corso di ordinamento - Sessione suppletiva - a.s. 2009-2010

Corso di ordinamento - Sessione suppletiva - a.s. 2009-2010 Corso di ordinmnto - Sssion suppltiv -.s. 9- PROBLEMA ESAME DI STATO DI LICEO SCIENTIFICO CORSO DI ORDINAMENTO SESSIONE SUPPLETIA Tm di: MATEMATICA. s. 9- Dt un circonrnz di cntro O rggio unitrio, si prndno

Dettagli

L ELLISSOIDE TERRESTRE

L ELLISSOIDE TERRESTRE L ELLISSOIDE TERRESTRE Fin dll scond mtà dl XVII scolo (su propost di Nwton) l suprfici più dtt ssr ssunt com suprfici di rifrimnto pr l Trr è stt individut in un ELLISSOIDE DI ROTAZIONE. E l suprfici

Dettagli

MODELLI DEI SISTEMI ELETTROMECCANICI

MODELLI DEI SISTEMI ELETTROMECCANICI Ing Mrigrzi Dotoli Controlli Autotici NO (9 CFU) Modlli di Sisti Elttroccnici MODELLI DEI SISTEMI ELETTROMECCANICI Nl sguito ci occupio dll odllzion di sisti ibridi ch cobinno sisti lttrici con sisti ccnici,

Dettagli

ALLEGATO 4 al Disciplinare di gara DICHIARAZIONE DI OFFERTA ECONOMICA. Procedura per l affidamento della gestione del

ALLEGATO 4 al Disciplinare di gara DICHIARAZIONE DI OFFERTA ECONOMICA. Procedura per l affidamento della gestione del Allgo 4 ALLEGAT 4 l Disciplin di g DICHIARAZINE DI FFERTA ECNMICA Pocdu p l idmno dll gsion dl «Svizio di css vo dll Isiuo Compnsivo PISSASC I» p il innio 01/01/2014 31/12/2016 (Schm di o: compil su c

Dettagli

Principi e Metodologie della Progettazione Meccanica

Principi e Metodologie della Progettazione Meccanica Principi Mtodologi dll Progttzion Mccnic Corso dl II nno dll lur spcilistic in inggnri mccnic ing. F. Cmpn.. 10-11 Lzion 3: Sclt dl principio tcnologico, Studio dll funzion Il Principio Tcnologico Nll

Dettagli

Timeline a scuola. Marina Sostero - marina.sostero@gmail.com

Timeline a scuola. Marina Sostero - marina.sostero@gmail.com Timlin a scuola L TIMELINE vngono utilizzat p la visualizzazion di vnti, in foma gafica, su un dtminato ass dl tmpo, vaiamnt dfinito in scansioni di tmpo (scoli, dcnni, anni, msi, gioni). L'uso dlla timlin

Dettagli

SPERIMENTAZIONE PROGETTO TELELAVORO CUSTOMER SERVICES

SPERIMENTAZIONE PROGETTO TELELAVORO CUSTOMER SERVICES 1 SPERIMENTAZIONE PROGETTO TELELAVORO CUSTOMER SERVICES 21 Luglio 2008 2 SPERIMENTAZIONE TELELAVORO Contct Cntr coinvolti: Rom (2 prson) Npoli (8 prson) Srvizi gstiti in tllvoro: 186 Rom Off Lin Npoli

Dettagli

ESERCIZI SULLA DEMODULAZIONE INCOERENTE

ESERCIZI SULLA DEMODULAZIONE INCOERENTE Esrcitazioni dl corso di trasmissioni numrich - Lzion 4 6 Fbbraio 8 ESERCIZI SULLA DEMODULAZIONE INCOERENE I du sgnali passa basso di figura sono utilizzati pr la trasmission di simboli binari quiprobabili

Dettagli

Corso di Fisica Tecnica (ING-IND/11). 1 anno laurea specialistica in architettura: indirizzo città Docente: Antonio Carbonari

Corso di Fisica Tecnica (ING-IND/11). 1 anno laurea specialistica in architettura: indirizzo città Docente: Antonio Carbonari Corso di Fisic cnic (ING-IND/). nno lur spcilistic in rchitttur: indirizzo città Docnt: Antonio Crbonri Cpitolo I Il sistm città l uso pproprito dll nrgi.. Introduzion Un insdimnto urbno è un sistm strmmnt

Dettagli

0 < a < 1 a > 1. In entrambi i casi la funzione y = a x si può studiare per punti e constatare che essa presenta i seguenti andamenti y.

0 < a < 1 a > 1. In entrambi i casi la funzione y = a x si può studiare per punti e constatare che essa presenta i seguenti andamenti y. INTRODUZIONE Ossrviamo, in primo luogo, ch l funzioni sponnziali sono dlla forma a con a costant positiva divrsa da (il caso a è banal pr cui non sarà oggtto dl nostro studio). Si possono allora vrificar

Dettagli

Anteprima. ruolo dei tassi di interesse sui depositi in valuta estera effetto delle aspettative sui tassi di cambio 3-1

Anteprima. ruolo dei tassi di interesse sui depositi in valuta estera effetto delle aspettative sui tassi di cambio 3-1 Antpima Pincipi di bas sui tassi di cambio Tassi di cambio pzzi di bni I mcati di cambi La domanda di valuta di alt attività Un modllo di mcati valutai uolo di tassi di intss sui dpositi in valuta sta

Dettagli

Regimi di cambio. In questa lezione: Studiamo l economia aperta nel breve e nel medio periodo. Studiamo le crisi valutarie.

Regimi di cambio. In questa lezione: Studiamo l economia aperta nel breve e nel medio periodo. Studiamo le crisi valutarie. Rgimi di cambio In qusta lzion: Studiamo l conomia aprta nl brv nl mdio priodo. Studiamo l crisi valutari. Analizziamo brvmnt l Ar Valutari Ottimali. 279 Il mdio priodo Abbiamo visto ch gli fftti di politica

Dettagli

Modellistica fisica di emissione atmosferica a microonde: applicazioni alla stima dell acqua precipitabile mediante telerilevamento da satellite

Modellistica fisica di emissione atmosferica a microonde: applicazioni alla stima dell acqua precipitabile mediante telerilevamento da satellite si di Dottoato di Ricca in "MEODI E ECNOLOGIE PER IL MONIORAGGIO AMBIENALE" Cuiculum II Ciclo XII Sd Amministativa: Univsità di Finz Modllistica fisica di mission atmosfica a micoond: applicazioni alla

Dettagli

SCHEDA DI PROGRAMMAZIONE DISCIPLINARE BIENNIO

SCHEDA DI PROGRAMMAZIONE DISCIPLINARE BIENNIO SCHEDA DI PROGRAMMAZIONE DISCIPLINARE BIENNIO a.s. 2013-2014 Binnio Indiizzo Amministazion, Finanz Makting E Tuismo DISCIPLINA Gogafia PROFILO IN USCITA A CONCLUSIONE DEL PERCORSO BIENNALE, IN TERMINI

Dettagli

Ulteriori esercizi svolti

Ulteriori esercizi svolti Ultriori srcizi svolti Effttuar uno studio qualitativo dll sgunti funzioni ) 4 f ( ) ) ( + ) f ( ) + 3) f ( ) con particolar rifrimnto ai sgunti asptti: a) trova il dominio di f b) indica quali sono gli

Dettagli

Capitolo 7 - Predizione lineare

Capitolo 7 - Predizione lineare Appunti di lborzion numric di sgnli Cpitolo 7 - Prdizion linr Introduzion... rror mdio di prvision...3 Ossrvzion: prdizion linr com sbinctor dll squnz di ingrsso 5 Ortogonlità tr dti d rror...6 Vlor minimo

Dettagli

Corso di Impianti Elettrici Industriali

Corso di Impianti Elettrici Industriali G. Psini Corso di mpinti lttrici ndustrili - pprofondimnti di lttrotcnic p. di 5 Corso di mpinti lttrici ndustrili Prt pprofondimnti di lttrotcnic Pr potr ffrontr con fficci i tmi propri dgli mpinti lttrici

Dettagli

Descrizione prestazionale degli elementi di arredo del progetto MOVIlinea.

Descrizione prestazionale degli elementi di arredo del progetto MOVIlinea. . 11 Dscrizin prstzinl dgli lmi di rrd dl prgtt Vlin. Pnnll infrmzini dll pnsilin cstituit dll qui tvl dll schinl sull qul vin incllt un lmirin di llumini 2 mm di spssr, vrnicit binc. Du pnnlli in plicrb

Dettagli

MANUALE D ISTRUZIONE

MANUALE D ISTRUZIONE MNULE D ISTRUZIONE IMPORTNTI ISTRUZIONI DI SICUREZZ Qusta macchina p cuci è stata pogttata costuita sclusivamnt p uso DOMESTICO. Qusta macchina p cuci non è un giocattolo. Non pmtt ai bambini di gioca

Dettagli

per tutti i visitatori disponibile tutti i giorni gratuito con il biglietto della mostra Contiene un album una matita una gomma questo manuale

per tutti i visitatori disponibile tutti i giorni gratuito con il biglietto della mostra Contiene un album una matita una gomma questo manuale pr tutti i visitatori disponibil tutti i giorni gratuito con il biglitto dlla mostra Contin un album una matita una gomma qusto manual Un manual pr visitar la mostra ossrvar 1 chi è già un po sprto chi

Dettagli

INTRODUZIONE ALLO STUDIO DELLE MACCHINE ELETTRICHE ROTANTI

INTRODUZIONE ALLO STUDIO DELLE MACCHINE ELETTRICHE ROTANTI Gnralità INTRODUZIONE ALLO STUDIO DELLE MACCHINE ELETTRICHE ROTANTI Una acchina lttrica rotant è un convrtitor di nrgia ccanica in lttrica (gnrator) o, vicvrsa, di nrgia lttrica in ccanica (otor). Il fnono

Dettagli

R k = I k +Q k. Q k = D k-1 - D k

R k = I k +Q k. Q k = D k-1 - D k 1 AMMORTAMENTO AMMORTAMENTO Dbito inizial D 0 si volv (al tasso fisso t) D k = D k-1 (1+t) R k [D k dbito (rsiduo) al tmpo k, R k pagamnto al tmpo k ] Condizioni [D n =0 : stinzion dl dbito in n priodi

Dettagli

1 Derivate parziali 1. 2 Regole di derivazione 5. 3 Derivabilità e continuità 7. 4 Differenziabilità 7. 5 Derivate seconde e teorema di Schwarz 8

1 Derivate parziali 1. 2 Regole di derivazione 5. 3 Derivabilità e continuità 7. 4 Differenziabilità 7. 5 Derivate seconde e teorema di Schwarz 8 UNIVR Facoltà di Economia Sd di Vicnza Corso di Matmatica Drivat dll funzioni di più variabili Indic Drivat parziali Rgol di drivazion 5 3 Drivabilità continuità 7 4 Diffrnziabilità 7 5 Drivat scond torma

Dettagli

PROGRAMMAZIONE DISCIPLINARE BIENNIO SPAGNOLO

PROGRAMMAZIONE DISCIPLINARE BIENNIO SPAGNOLO Schda Pogammazion Binnio P.O.F. ITCT BORDONI PROGRAMMAZIONE DISCIPLINARE BIENNIO SPAGNOLO A.S. 2015/2016 DISCIPLINA: SPAGNOLO LINGUA E CIVILTA SECONDA LINGUA PROFILO IN USCITA A CONCLUSIONE DEL PERCORSO

Dettagli

Teoria dell integrazione secondo Riemann per funzioni. reali di una variabile reale.

Teoria dell integrazione secondo Riemann per funzioni. reali di una variabile reale. Capitolo 2 Toria dll intgrazion scondo Rimann pr funzioni rali di una variabil ral Esistono vari tori dll intgrazion; tutt hanno com comun antnato il mtodo di saustion utilizzato dai Grci pr calcolar l

Dettagli

L energia potenziale della forza elettrostatica

L energia potenziale della forza elettrostatica L ngia ptnzial dlla fza lttstatica L ngia ptnzial dlla fza di Culmb Cnsidiam una caica di pva q ch si spsta dal punt inizial A al punt final B stt l azin dlla fza di Culmb F, scitata dalla sgnt q. Il lav

Dettagli

13 - LA PROGRAMMAZIONE DELL'ALLENAMENTO

13 - LA PROGRAMMAZIONE DELL'ALLENAMENTO 132 13 - LA PROGRAMMAZIONE DELL'ALLENAMENTO La prparazion complta dl calciator si ralizza sottoponndo il suo organismo, la sua prsonalità la sua potnzialità motoria, ad una gran quantità di stimoli ch

Dettagli

MATRICI SIMILI E MATRICI DIAGONALIZZABILI

MATRICI SIMILI E MATRICI DIAGONALIZZABILI MATRICI SIMILI E MATRICI DIAGONALIZZABILI DEFINIZIONE: Due mtici qudte A e B, dello stesso odine n, si dicono simili se esiste un mtice non singole S, tle che isulti: B S A S L mtice S si chim nche mtice

Dettagli

-LE ASPETTATIVE: NOZIONI DI - MERCATI FINANZIARI E BASE ASPETTATIVE

-LE ASPETTATIVE: NOZIONI DI - MERCATI FINANZIARI E BASE ASPETTATIVE 1 -LE ASPETTATIVE: NOZIONI DI BASE - MERCATI FINANZIARI E ASPETTATIVE DUE DEFINIZIONI PER IL TASSO DI INTERESSE Il tasso di intrss in trmini di monta è chiamato tasso di intrss nominal (i). Il tasso di

Dettagli

Funzioni lineari e affini. Funzioni lineari e affini /2

Funzioni lineari e affini. Funzioni lineari e affini /2 Funzioni linari aini In du variabili l unzioni linari sono dl tipo a b l unzioni aini sono dl tipo a b c Il graico di una unzion linar è un piano passant pr l origin il graico di una unzion ain è un piano.

Dettagli

1 Il concetto di funzione 1. 2 Funzione composta 4. 3 Funzione inversa 6. 4 Restrizione e prolungamento di una funzione 8

1 Il concetto di funzione 1. 2 Funzione composta 4. 3 Funzione inversa 6. 4 Restrizione e prolungamento di una funzione 8 UNIVR Facoltà di Economia Sd di Vicnza Corso di Matmatica 1 Funzioni Indic 1 Il conctto di funzion 1 Funzion composta 4 3 Funzion invrsa 6 4 Rstrizion prolungamnto di una funzion 8 5 Soluzioni dgli srcizi

Dettagli

ESERCIZI PARTE I SOLUZIONI

ESERCIZI PARTE I SOLUZIONI UNIVR Facoltà di Economia Corso di Matmatica finanziaria 008/09 ESERCIZI PARTE I SOLUZIONI Domini di funzioni di du variabili Esrcizio a f, = log +. L unica condizion di sistnza è data dalla disquazion

Dettagli

Procedura Operativa Standard. Internal Dealing. Rev. 0 In vigore dal 28 marzo 2012 COMITATO DI CONTROLLO INTERNO. Luogo Data Per ricevuta

Procedura Operativa Standard. Internal Dealing. Rev. 0 In vigore dal 28 marzo 2012 COMITATO DI CONTROLLO INTERNO. Luogo Data Per ricevuta REDATTO: APPROVATO: APPROVATO: INTERNAL AUDITOR COMITATO DI CONTROLLO INTERNO C.D.A. Luogo Data Pr ricvuta INDICE 1.0 SCOPO E AMBITO DI APPLICAZIONE 2.0 RIFERIMENTI NORMATIVI 3.0 DEFINIZIONI 4.0 RUOLI

Dettagli

Casi clinici Una Esperienza di Trattamento ACUDETOX Antifumo in Fabbrica

Casi clinici Una Esperienza di Trattamento ACUDETOX Antifumo in Fabbrica Una Esprinza di Trattamnto ACUDETOX Antifumo in Fabbrica Rmo ANGELINO Dirttor SC Dipndnz Patologich - ASL 10 Pinrolo TO, Antonio POTOSNJAK I.P. SC Dipndnz Patologich - ASL 10 Pinrolo TO Prmssa La rlazion

Dettagli

SIMT-POS 042 GESTIONE INDICATORI E MIGLIORAMENTO CONTINUO SIMT

SIMT-POS 042 GESTIONE INDICATORI E MIGLIORAMENTO CONTINUO SIMT 1 Prima Stsura Data: 14-08-2014 Rdattori: Gasbarri, Rizzo SIMT-POS 042 GESTIONE INDICATORI E MIGLIORAMENTO CONTINUO SIMT Indic 1 SCOPO... 2 2 CAMPO D APPLICAZIONE... 2 3 DOCUMENTI DI RIFERIMENTO... 2 4

Dettagli

Esercizio 1. Cov(X,Y)=E(X,Y)- E(X)E(Y).

Esercizio 1. Cov(X,Y)=E(X,Y)- E(X)E(Y). Esrcizi di conomtria: sri 4 Esrcizio Siano, Z variabili casuali distribuit scondo la lgg multinomial di paramtri n, p, p, p p p.. Calcolar la Covarianza tra l variabili d. Soluzion Dat du variabili dinit

Dettagli

Problemi di collegamento delle strutture in acciaio

Problemi di collegamento delle strutture in acciaio 1 Problemi di collegmento delle strutture in cciio Unioni con bulloni soggette tglio Le unioni tglio vengono generlmente utilizzte negli elementi compressi, quli esempio le unioni colonn-colonn soggette

Dettagli

Università di Napoli Parthenope Facoltà di Ingegneria

Università di Napoli Parthenope Facoltà di Ingegneria Univrità di apoli arthnop Facoltà di Inggnria Coro di Tramiioni umrich docnt: rof. Vito acazio 6 a Lzion: // Sommario Calcolo dlla proailità di rror nlla tramiion numrica in prnza di AWG AM inario M inario

Dettagli

Errori a regime per controlli in retroazione unitaria

Errori a regime per controlli in retroazione unitaria Appunt d ontoll Autoatc Eo a g n sst n toazon Eo a g p contoll n toazon untaa... Eo a g nlla sposta al gadno (o d poszon)... Eo a g nlla sposta alla apa (o d vloctà)...3 Eo a g nlla sposta alla paabola

Dettagli

Decoder per locomotive MX61 model 2000 e MX62

Decoder per locomotive MX61 model 2000 e MX62 ZIMO Manual istruzioni dl Dcodr pr locomotiv MX61 modl 2000 MX62 pr il formato di dati NMRA-DCC nll vrsioni MX61R (con connttor mdio) MX61F (connttor piccolo) MX62W (con 7 cavtti snza connttor) MX62R (

Dettagli

Aspettative, produzione e politica economica

Aspettative, produzione e politica economica Lzion 18 (BAG cap. 17) Aspttativ, produzion politica conomica Corso di Macroconomia Prof. Guido Ascari, Univrsità di Pavia 2 1 L aspttativ la curva IS Dividiamo il tmpo in du priodi: 1. un priodo corrnt

Dettagli

Costruiamo un aquilone SLED

Costruiamo un aquilone SLED Costruimo un quon SLED Sgnr sul sgmnto cod du rifrimnti 3 cm dgli spigoli (vrso l'trno) poi sul bordo ntrior dll du li 11 cm dgli spigoli (vrso l'strno); qusto punto si dvono pplicr l du mnich sul bordo

Dettagli

Coordinamento tra le protezioni della rete MT del Distributore e la protezione generale. degli Utenti MT.

Coordinamento tra le protezioni della rete MT del Distributore e la protezione generale. degli Utenti MT. Coordinamnto tra l protzioni dlla rt MT dl Distributor la protzion gnral 1. PREMESSA. dgli Utnti MT. ll rti di distribuzion a mdia tnsion (MT), l unico organo di manovra automatico è l intrruttor di lina

Dettagli

Diagrammi di Influenza (Influence Diagrams: ID)

Diagrammi di Influenza (Influence Diagrams: ID) Digrmmi di Influnz (Influnc Digrms: ID) Linguggio pr l rpprsntzion grfic di prolmi dcisionli Crttristich vntggi prmttono un rpprsntzion dll struttur gnrl dl prolm, st su un pproccio visul prmttono di formlizzr

Dettagli

De Rossi, profumo di primavera Sabato 23 Marzo 2013 10:49 - DANIELE GIANNINI

De Rossi, profumo di primavera Sabato 23 Marzo 2013 10:49 - DANIELE GIANNINI DANIELE GIANNINI Frsco com un fior sboccia nl primo giorno primavra Il gol Danil D Rossi al Brasil ha s gnato simbolicamnt la fin dll invrno Il risvglio dlla natura qullo dlla Nazional stava prdndo immritatamnt

Dettagli

VALUTAZIONE DELL ADESIONE FIBRA-MATRICE IN MATERIALI COMPOSITI A MATRICE DI TITANIO E FIBRE DI RINFORZO CONTINUE

VALUTAZIONE DELL ADESIONE FIBRA-MATRICE IN MATERIALI COMPOSITI A MATRICE DI TITANIO E FIBRE DI RINFORZO CONTINUE VAUTAZION ASION FIBRA-MATRIC IN MATRIAI COMPOSITI A MATRIC I TITANIO FIBR I RINFORZO CONTINU M. Vlnt, S. Picchiotti, M. Andini, T. Vlnt Univsità dgli Studi di Ro Spinz iptinto ICMMPM Vi udossin, 8 0084

Dettagli

Il Progress Test nei Corsi di Laurea delle Professioni Sanitarie

Il Progress Test nei Corsi di Laurea delle Professioni Sanitarie Il Pgss Tst n Cs d Lu dll Pfssn Snt Pl Pllstn (Psdnt C.d.L. n Fstp) Luc Btzz (Cdnt C.d.L. n Fstp) Unvstà d Blgn 1 Pgss Tst Infm Fstpst PROFESSIONI CHE HANNO PARTECIPATO Osttch (ch hnn sgut un pcdu plll)

Dettagli

ANALISI REALE E COMPLESSA a.a. 2007-2008

ANALISI REALE E COMPLESSA a.a. 2007-2008 ANALISI REALE E COMPLESSA.. 2007-2008 1 Successioni e serie di funzioni 1.1 Introduzione In questo cpitolo studimo l convergenz di successioni del tipo n f n, dove le f n sono tutte funzioni vlori reli

Dettagli

Conversione A/D e D/A. Quantizzazione

Conversione A/D e D/A. Quantizzazione Conversione A/D e D/A Per il trttmento dei segnli sempre più vengono preferite soluzioni di tipo digitle. È quindi necessrio, in fse di cquisizione, impiegre dispositivi che convertno i segnli nlogici

Dettagli

Lezione 16 (BAG cap. 15) Corso di Macroeconomia Prof. Guido Ascari, Università di Pavia. Schema Lezione

Lezione 16 (BAG cap. 15) Corso di Macroeconomia Prof. Guido Ascari, Università di Pavia. Schema Lezione Lzion 6 (BAG cap. 5) Mrcati finanziari aspttativ Corso di Macroconomia Prof. Guido Ascari, Univrsità di Pavia Schma Lzion Ruolo dll aspttativ nl dtrminar ii przzi di azioni obbligazioni Sclta fra tanti

Dettagli

LG ha introdotto NeON 2 dotato di tecnologia CELLO, una cella di nuova concezione che migliora le prestazioni e l'affidabilità. Fino a 320 W 300 W

LG ha introdotto NeON 2 dotato di tecnologia CELLO, una cella di nuova concezione che migliora le prestazioni e l'affidabilità. Fino a 320 W 300 W Tcnologia CELLO IT LG ha introdotto NON 2 dotato di tcnologia CELLO, una clla di nuova conczion ch migliora l prstazioni l'affidabilità. Fino a 320 W 300 W Tcnologia CELLO Cll Connction (Connssion Clla)

Dettagli

COMMISSIONE DELLE COMUNITÀ EUROPEE. Progetto di RACCOMANDAZIONE DELLA COMMISSIONE. del (...)

COMMISSIONE DELLE COMUNITÀ EUROPEE. Progetto di RACCOMANDAZIONE DELLA COMMISSIONE. del (...) COMMISSIONE DELLE COMUNITÀ EUROPEE Bruxlls, xxx COM (2001) yyy final Progtto di RACCOMANDAZIONE DELLA COMMISSIONE dl (...) modificando la raccomandazion 96/280/CE rlativa alla dfinizion dll piccol mdi

Dettagli

PROVINCIA DI TORINO SERVIZIO LOGISTICA PROGETTO DEFINITIVO-ESECUTIVO

PROVINCIA DI TORINO SERVIZIO LOGISTICA PROGETTO DEFINITIVO-ESECUTIVO ALLEGATO: N. 1 PROVINCIA DI TORINO SERVIZIO LOGISTICA PROGETTO DEFINITIVO-ESECUTIVO MANUTENZIONE ORDINARIA E RIPARATIVA DEGLI EDIFICI PATRIMONIALI DESTINATI AD UFFICI DELLA PROVINCIA. IMPIANTI ELETTRICI

Dettagli

UNIVERSITA' CATTOLICA DEL SACRO CUORE

UNIVERSITA' CATTOLICA DEL SACRO CUORE Rpg vutzn p Cs Lu Ann ccmc 010/011 S Bsc Fctà FACOLTA' DI SCIENZE ATEATICHE,FISICHE E NATURALI Cs Lu ATEATICA (L) Dt stzn t 10/0/011 UNIERSITA' CATTOLICA DEL SACRO CUORE utzn ssfzn g stunt (Lgg 0/1) Rpg

Dettagli

a e Tutte le donne del mondo sono produttrici di cibo. Più della metà di loro

a e Tutte le donne del mondo sono produttrici di cibo. Più della metà di loro Rubric: Lvoro slut Slut lvoro dll donn nl sttor grolimntr: risultti di un indgin sul cmpo Irn Figà-Tlmnc* Tutt l donn dl mondo sono produttrici di cibo. Più dll mtà di loro (53%) sono nch lvortrici dl

Dettagli

Corso di Laurea in Economia Matematica per le applicazioni economiche e finanziarie. Esercizi 4

Corso di Laurea in Economia Matematica per le applicazioni economiche e finanziarie. Esercizi 4 Corso di Laura in Economia Matmatica pr l applicazioni conomich finanziari Esrcizi 4 Vrificar s l sgunti funzioni, nll intrvallo chiuso indicato, soddisfano l ipotsi dl torma di Roll, in caso affrmativo,

Dettagli

1) La probabilità di ciascun evento elementare è non negativa. 2) La somma delle probabilità di tutti gli eventi elementari vale 1.

1) La probabilità di ciascun evento elementare è non negativa. 2) La somma delle probabilità di tutti gli eventi elementari vale 1. CAPITOLO SECONDO CALCOLO DELLE PROBABILITÀ Spazi di probabilità, vnti smplici d vnti composti Indichiamo con S lo spazio dgli vnti. Esso è un insim, i cui lmnti sono dtti vnti. Nl lancio di un dado, lo

Dettagli

TEMPI SOGGETTI AZIONI Gennaio- Docenti dei due ordini di scuola e Pianificazione del progetto ponte per gli Anno

TEMPI SOGGETTI AZIONI Gennaio- Docenti dei due ordini di scuola e Pianificazione del progetto ponte per gli Anno PROGETTO PONTE TRA ORDINI DI SCUOLA Pr favorir la continuità ducativo didattica nl momnto dl passaggio da un ordin di scuola ad un altro, si labora un pont, sul modllo di qullo sottolncato. TEMPI SOGGETTI

Dettagli

INTEGRALI IMPROPRI. f(x) dx. e la funzione f(x) si dice integrabile in senso improprio su (a, b]. Se tale limite esiste ma

INTEGRALI IMPROPRI. f(x) dx. e la funzione f(x) si dice integrabile in senso improprio su (a, b]. Se tale limite esiste ma INTEGRALI IMPROPRI. Integrli impropri su intervlli itti Dt un funzione f() continu in [, b), ponimo ε f() = f() ε + qundo il ite esiste. Se tle ite esiste finito, l integrle improprio si dice convergente

Dettagli

SEZIONE XI MATERIE TESSILI E LORO MANUFATTI

SEZIONE XI MATERIE TESSILI E LORO MANUFATTI SEZIONE XI MATERIE TESSILI E LORO MANUFATTI Considrzioni gnrli 1. Com è stbilito nll not splictiv dl SA (vdr l ultimo cpovrso dll introduzion dll considrzioni gnrli rltiv ll szion XI), l prsnt szion è

Dettagli

seconda dei gradi scolastici e prevedono collegamenti interdisciplinari, in modo da fornire spunti per il lavoro da svolgere in classe

seconda dei gradi scolastici e prevedono collegamenti interdisciplinari, in modo da fornire spunti per il lavoro da svolgere in classe SCUOLE l MUSEO Popos didich 2014-2015 Fondzion Toino usi Plzzo dm Bogo divl Aivià cu dl Thum Sbudi Toino Plzzo Mdm è uno dgli difici simbolo di Toino, compndio dll soi millni dll cià dll poc omn oggi consv

Dettagli

SCHEMA PER LA STESURA DEL PIANO DI MIGLIORAMENTO INTRODUZIONE. Per la predisposizione del piano, è necessario fare riferimento alle Linee Guida.

SCHEMA PER LA STESURA DEL PIANO DI MIGLIORAMENTO INTRODUZIONE. Per la predisposizione del piano, è necessario fare riferimento alle Linee Guida. INTRODUZIONE Pr la prdisposizion dl piano, è ncssario far rifrimnto all Lin Guida. Lo schma proposto di sguito è stato sviluppato nll ambito dl progtto Miglioramnto dll prformanc dll istituzioni scolastich

Dettagli

Calcioscommesse, arrestati Mauri e Milanetto. Conte indagato Lunedì 28 Maggio 2012 07:17 - Ultimo aggiornamento Lunedì 28 Maggio 2012 07:29

Calcioscommesse, arrestati Mauri e Milanetto. Conte indagato Lunedì 28 Maggio 2012 07:17 - Ultimo aggiornamento Lunedì 28 Maggio 2012 07:29 Lundì 28 Mggio 2012 07:17 - Ultimo ggiornmnto Lundì 28 Mggio 2012 07:29 Il cpitno dll Lzio Stfno Muri è stto rrstto d polizi nll'mbito dll'inchist dll Procur Crmon sul clcioscommss Tr i dstintri dl provvmnto

Dettagli

a e Salute mentale e stress da lavoro Irene Figà-Talamanca* Rubrica: Lavoro e salute Premessa La salute mentale

a e Salute mentale e stress da lavoro Irene Figà-Talamanca* Rubrica: Lavoro e salute Premessa La salute mentale Rubric: Lvoro slut Slut mntl strss d lvoro Irn Figà-Tlmnc* Prmss L Orgnizzzion Mondil dll Snità già nl 1986 h dfinito l slut com uno stto di bnssr fisico, mntl socil, non l mr ssnz di mltti. Qust dfinizion

Dettagli

a e quali evoluzioni nell agroalimentare? Massimiliano D Alessio* L analisi Premessa

a e quali evoluzioni nell agroalimentare? Massimiliano D Alessio* L analisi Premessa L nlisi L occupzion nll crisi conomic: quli voluzioni nll grolimntr? Mssimilino D Alssio* Prmss Il mrcto dl lvoro itlino ppr ttulmnt crttrizzto d un fort dtriormnto. Scondo lcun stim l occupzion in Itli

Dettagli

Opuscolo sui sistemi. Totogoal

Opuscolo sui sistemi. Totogoal Opuscolo sui sistmi Totogoal Più info Conoscnz calcistich pr vincr Jackpot alti Informazioni dttagliat costantmnt aggiornat sul Totogoal, sui programmi Toto sui risultati rpribili su Tltxt, a partir dalla

Dettagli

Archiviazione intelligente

Archiviazione intelligente Archiviazion intllignt Srvizio di archiviazion chiavi in mano SOFTWARE di ultima gnrazion pr ottimizzar i procssi oprativi produttivi dlla tua azinda Flywb.it www.a3srl.it PROTOOLLO INFORMATIO DELLE P.A.

Dettagli

GESTIONE INTEGRATA DEGLI IMPATTI DIRETTI DELL ATTIVITA BANCARIA IN FILIALI E PALAZZI DI INTESA SANPAOLO. 1 CSR Energy Manager

GESTIONE INTEGRATA DEGLI IMPATTI DIRETTI DELL ATTIVITA BANCARIA IN FILIALI E PALAZZI DI INTESA SANPAOLO. 1 CSR Energy Manager GESTIONE INTEGRT DEGLI IMPTTI DIRETTI DELL TTIVIT BNCRI IN FILILI E PLZZI DI INTES SNPOLO 1 CSR Enrgy Mngr Il primtro di zion (r Itli 2009) ENERGI K 125 23 Elttric: 520 mln kwhl/nno Trmic: 273 mln kwht/nno

Dettagli

Cogliamo l' occasione per ringraziare ActionCameras e GoPro per il sample fornitoci.

Cogliamo l' occasione per ringraziare ActionCameras e GoPro per il sample fornitoci. GoPro 2 & WiFi Rmot Combo Kit: L' lt dfizion smpr portt Scritto Also C. Mrtdì 20 Novmbr 2012 00:00 - Ultimo ggiornmnto Ldì 18 Mrzo 2013 19:02 Action Cm, Hlmt Cm, Sport Cm... Chimtl com volt, m sppit tr

Dettagli

Palazzina di Caccia di Stupinigi, Fondazione Ordine Mauriziano

Palazzina di Caccia di Stupinigi, Fondazione Ordine Mauriziano , Fondazion Ordin Mauriziano LE PROPOSTE PER I CENTRI ESTIVI ESTATE 2014 IN PALAZZINA: DIVERTIRSI IMPARANDO VISITE A TEMA E LABORATORI PER I CENTRI ESTIVI Dalla primavra 2014 la palazzina di caccia offr

Dettagli

USCITA dalla SOCIETÀ da PARTE del SOCIO PERSONA FISICA RECESSO oppure CESSIONE della QUOTA?

USCITA dalla SOCIETÀ da PARTE del SOCIO PERSONA FISICA RECESSO oppure CESSIONE della QUOTA? LA SETTMANA FSCALE N. 3 29 mrzo 200 Socità USCTA l SOCETÀ PARTE dl SOCO PERSONA FSCA RECESSO oppur CESSONE dl QUOTA? Giuspp Rbcc Msmo Simoni Prmss l socio ch intnd bbndonr socità gnrlmnt cd su prtcipzion.

Dettagli

FUNZIONI IPERBOLICHE

FUNZIONI IPERBOLICHE FUNZIONI IPERBOLICHE L funzioni iprbolich sono funzioni spcili dott di proprità formlmnt simili qull di cui sono dott l funzioni goniomtrich ordinri. Anch l loro dfinizion in trmini gomtrici è molto simil

Dettagli

La politica degli incentivi al consumo: dimensioni, caratteristiche, valutazione, problemi 1. Augusto Ninni

La politica degli incentivi al consumo: dimensioni, caratteristiche, valutazione, problemi 1. Augusto Ninni La politica dgli incntivi al consumo: dimnsioni, carattristich, valutazion, problmi 1 Augusto Ninni Nll articolo si discut la politica dgli incntivi al consumo, insriti nl Dcrto lgg n. 40 dl 25 marzo 2010.

Dettagli

La Formazione in Bilancio delle Unità Previsionali di Base

La Formazione in Bilancio delle Unità Previsionali di Base La Formazion in Bilancio dll Unità Prvisionali di Bas Con la Lgg 3 april 1997, n. 94 sono stat introdott l Unità Prvisionali di Bas (di sguito anch solo UPB), ch rapprsntano un di aggrgazion di capitoli

Dettagli

a e Occupazione, orari di lavoro e produttività Franco Farina* Temi Premessa

a e Occupazione, orari di lavoro e produttività Franco Farina* Temi Premessa Tmi Occupzion, orri di lvoro produttività Frnco Frin* Prmss Il lvoro ffront il lgm tr occupzion, gstion dgli orri incrmnti di produttività nll mutt orgnizzzioni dl lvoro dll produzion. Nll stori rivndictiv

Dettagli

Detrazione fiscale e risparmio energetico

Detrazione fiscale e risparmio energetico Consumatori in cifr Dtrazion fiscal risparmio nrgtico Giampaolo Valntini I risultati L dtrazioni fiscali dl 55%, 1 in vigor dal gnnaio 2007, hanno costituito il più gnroso sistma di incntivi mai msso in

Dettagli

Fig. 4.1 - Struttura elementare del motore in corrente continua

Fig. 4.1 - Struttura elementare del motore in corrente continua 4 MACCHINA IN CORRENTE CONTINUA 4.1 Suu schm lmn P compn l pncpo funzonmno ll mcchn n con connu (m.c.c.) fccmo fmno ll suu lmn nc n Fg. 4.1. 1 A φ 2 B Fg. 4.1 - Suu lmn l moo n con connu Fg. 4.2 - Pcoso

Dettagli

Note sull elettrostatica

Note sull elettrostatica . Mffucc: Not su ttosttc. 1. 11/1 Unstà g tu Cssno Not su ttosttc pof. ntono Mffucc www.ocnt.uncs.t/ntono_mffucc V.1. - nomb 1 1 . Mffucc: Not su ttosttc. 1. 11/1. Mffucc: Not su ttosttc. 1. 11/1 1. Conctt

Dettagli

Esercizi sullo studio di funzione

Esercizi sullo studio di funzione Esrcizi sullo studio di funzion Prima part Pr potr dscrivr una curva, data la sua quazion cartsiana splicita f () occorr procdr scondo l ordin sgunt: 1) Dtrminar l insim di sistnza dlla f () ) Dtrminar

Dettagli

L impatto delle liberalizzazioni sull economia delle famiglie

L impatto delle liberalizzazioni sull economia delle famiglie Consumatori in cifr L impatto dll libralizzazioni sull conomia dll famigli Michl Cavuoti Marco Pirani Uno dgli asptti pr i quali si è fino a ora cotraddistinto il scondo Govrno Prodi è qullo dl rilancio

Dettagli

Integrazione e Integratori delle Informazioni

Integrazione e Integratori delle Informazioni SC.S.I. A.S.O. Ordin Mauriziano Workshop intrrgional sui sistmi informativi pr la gstion la valutazion dll rti oncologich Torino 24-25 maggio 2007 Intgratori dll Andra Bo - A.S.O. Ordin Mauriziano - S.C.

Dettagli

Aspettative. In questa lezione: Discutiamo di previsioni sulle variabili future, e di aspettative. Definiamo tassi di interesse nominale e reale.

Aspettative. In questa lezione: Discutiamo di previsioni sulle variabili future, e di aspettative. Definiamo tassi di interesse nominale e reale. Aspaiv In qusa lzion: Discuiamo di prvisioni sull variabili fuur, di aspaiv. Dfiniamo assi di inrss nominal ral. Ridfiniamo lo schma IS-LM con inflazion. 198 Imporanza dll Aspaiv L dcisioni rlaiv a consumo

Dettagli

Scheda Prodotto Prestito Personale. Agenti e Mediatori. Luglio 2009. Marketing Department (Ver. 1 PP 07/2009) 1

Scheda Prodotto Prestito Personale. Agenti e Mediatori. Luglio 2009. Marketing Department (Ver. 1 PP 07/2009) 1 Schd Prdtt Prstit Prsn Agnti Mtri Lugli 2009 Mrkting Dprtmnt (Vr. 1 PP 07/2009) 1 INDICE Prdtt Prfil Richidnt Prfil d Età Richidnt Ctgri Finnzibili Richidnt Ctgri nn Finnzibili Evntu Cbbligzin Dcumntzin

Dettagli

p(e 3 ) = 31 [R. c) e d)]

p(e 3 ) = 31 [R. c) e d)] CAPITOLO SECONDO CALCOLO DELLE PROBABILITÀ - ESERCIZI I.) Anna, Batric Carla fanno una gara di corsa. Stimo ch Anna Carla siano ugualmnt vloci ch Batric abbia probabilità doppia dll altr du di vincr la

Dettagli

la tecnologia a fibre ottiche per illuminazione, arredo urbano ed effetti scenografici

la tecnologia a fibre ottiche per illuminazione, arredo urbano ed effetti scenografici Via Pitro Arto, 79 00137 ROMA tl.: 06/99922614 fax: 06/99922613 wb sit: www.mtfibrottich.com ma: : fo@mtfibrottich.com Emanul COSENTINO, rsponsab commrcial marktg tcnologia a fibr ottich lumazion, arrdo

Dettagli

SESSIONE ORDINARIA 2012 CORSI SPERIMENTALI

SESSIONE ORDINARIA 2012 CORSI SPERIMENTALI PROBLEMA SESSIONE ORDINARIA 0 CORSI SPERIMENTALI Sia ( x) ln ( x) ln x sia ( x) ln ( x) ln x.. Si dtrmino i domini di di.. Si disnino, nl mdsimo sistma di assi cartsiani ortoonali Oxy, i raici di di..

Dettagli

Momento di una forza rispettto ad un punto

Momento di una forza rispettto ad un punto Momento di un fo ispettto d un punto Rihimimo lune delle definiioni e popietà sui vettoi già disusse ll iniio del oso Podotto vettoile: ϑ ϑ sin sin θ Il vettoe è dietto lungo l pependiole l pino individuto

Dettagli

Il lemma di ricoprimento di Vitali

Il lemma di ricoprimento di Vitali Il lemm di ricoprimento di Vitli Si I = {I} un fmigli di intervlli ciusi contenuti in R. Diremo ce l fmigli I ricopre l insieme E nel senso di Vitli (oppure ce I è un ricoprimento di Vitli di E) se per

Dettagli

Corso di Elettrotecnica 1 - Cod. 9200 N Diploma Universitario Teledidattico in Ingegneria Informatica ed Automatica Polo Tecnologico di Alessandria

Corso di Elettrotecnica 1 - Cod. 9200 N Diploma Universitario Teledidattico in Ingegneria Informatica ed Automatica Polo Tecnologico di Alessandria Schede di lettotecnica Coso di lettotecnica - Cod. 900 N Diploma Univesitaio Teledidattico in Ingegneia Infomatica ed utomatica Polo Tecnologico di lessandia cua di Luca FRRRIS Scheda N Sistemi tifase:

Dettagli

Suzuki generico. N e data : 40036-01/03/2014 Diffusione : NC Pagina 115 : Periodicità : Bimestrale Dimens. 92.74 : % Elabor4x4_40036_115_10.

Suzuki generico. N e data : 40036-01/03/2014 Diffusione : NC Pagina 115 : Periodicità : Bimestrale Dimens. 92.74 : % Elabor4x4_40036_115_10. Diffusion : NC Pagina 115 : Priodicità : Bimstral Dimns 9274 : % Elabor4x4_40036_115_10pdf Sito wb: wwwlaborarorg WEB 6 kiiikroktani 7igo 417- Libik _ 1 / 7 Diffusion : NC Pagina 116 : Priodicità : Bimstral

Dettagli

Lezioni di Fisica Generale Per il corso di laurea in Ingegneria Edile A.A. 2002/2003 (in costruzione)

Lezioni di Fisica Generale Per il corso di laurea in Ingegneria Edile A.A. 2002/2003 (in costruzione) Giogio Pieto Mggi Lezioni di Fisic Genele Pe il coso di lue in Ingegnei Edile A.A. 00/003 (in costuzione) Politecnico di Bi Pemess. Le Lezioni di Fisic Genele qui poposte non vogliono in lcun modo sostituie

Dettagli

Il mercato elettrico dopo la liberalizzazione per i clienti domestici

Il mercato elettrico dopo la liberalizzazione per i clienti domestici Il mrcato lttrico dopo la libralizzazion pr i clinti domstici Paolo Cazzaniga Introduzion: struttura dl mrcato lttrico dlla tariffa Dal 1 luglio 2007 la libralizzazion dl mrcato lttrico è compltata: anch

Dettagli

Comunità Europea (CE) International Accounting Standards, n. 17

Comunità Europea (CE) International Accounting Standards, n. 17 Scopo contnuto dl documnto Comunità Europa (CE) Intrnational Accounting Standards, n. 17 Lasing Lasing Finalità SOMMARIO Paragrafi 1 Ambito di applicazion 2-3 Dfinizioni 4-6 Classificazion dll oprazioni

Dettagli

Il prezzo del petrolio e dei carburanti tra maggio e settembre 2008

Il prezzo del petrolio e dei carburanti tra maggio e settembre 2008 Consumatori in cifr Il przzo dl ptrolio di carburanti tra maggio sttmbr 2008 Marco Bulfon Introduzion 142 Nl corso dll ultimo anno i przzi intrnazionali di molt matri prim hanno subìto un comportamnto

Dettagli

La scelta di equilibrio del consumatore. Integrazione del Cap. 21 del testo di Mankiw 1

La scelta di equilibrio del consumatore. Integrazione del Cap. 21 del testo di Mankiw 1 M.Blconi e R.Fontn, Disense di conomi: 3) quilirio del consumtore L scelt di equilirio del consumtore ntegrzione del C. 21 del testo di Mnkiw 1 Prte 1 l vincolo di ilncio Suonimo che il reddito di un consumtore

Dettagli

Documento tratto da La banca dati del Commercialista

Documento tratto da La banca dati del Commercialista Documnto tratto da La banca dati dl Commrcialista Intrnational Accounting Standards Board Intrnational Accounting Standards, n. 17 SCOPO E CONTENUTO DEL DOCUMENTO Lasing Il prsnt Principio sostituisc lo

Dettagli

Collegio dei Periti Industriali e Periti Industriali Laureati della provincia di Bergamo

Collegio dei Periti Industriali e Periti Industriali Laureati della provincia di Bergamo Corso: Crtificatori Enrgtici dgli difici La crtificazion nrgtica in accordo con l procdur dlla rgion Lombardia Corso in fas di accrditamnto CENED Sriat (BG) maggio/giugno 2015 Corso organizzato da: In

Dettagli

Crisi occupazionale, ammortizzatori sociali e riforma pensionistica Elisabetta Pedrazzoli* La riforma previdenziale Legge n. 214 del 22 dicembre 2011

Crisi occupazionale, ammortizzatori sociali e riforma pensionistica Elisabetta Pedrazzoli* La riforma previdenziale Legge n. 214 del 22 dicembre 2011 Tmi Crisi occupzionl, mmortizztori socili riform pnsionistic Elisbtt Pdrzzoli* Prmss L ttul situzion conomic è crttrizzt dl prdurr di un fort crisi con tutt l consgunz ch ciò comport sui livlli occupzionli.

Dettagli