Commercio elettronico: tra crisi e ripresa

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Commercio elettronico: tra crisi e ripresa"

Transcript

1 Commrcio lttronico: tra crisi riprsa Albrto Grando La rinnovata crscita sgnata dal commrcio lttronico nl mondo, dopo la crisi dlla fin dgli anni dumila, smbra manifstarsi anch in Italia. Prsistono tuttavia ritardi gap da colmar. La rsponsabilità di avviar un azion incisiva in tal snso è in buona part connssa all sclt attuat dall imprs, oggi spsso imprparat ad affrontar qusta important opportunità di sviluppo. Introduzion Il commrcio lttronico, o -commrc, è uno strumnto a cui nssuna azinda, sia ssa di srvizi o di bni, smbra oggi potr rinunciar. Nl nostro Pas, lo sviluppo di volumi scambiati attravrso la Rt ha subìto, ngli ultimi 15 anni, fasi altrn, rapprsntat da un primo momnto splosivo, proprio di un fnomno affascinant innovativo, la cui crscita è stata tuttavia originariamnt sovrastimata; è poi succduto un ridimnsionamnto, dovuto al conclamarsi di rrori ni modlli di businss inizialmnt laborati da molt azind, all inrzi lgat alla diffidnza di consumatori ad acquistar onlin, a un apprzzamnto maggiormnt ralistico di valori in gioco da part di mrcati; ngli ultimi anni, pr contro, scontat alcun incrtzz iniziali nlla costruzion dlla valu proposition sul front dll offrta, pr un vrso, grazi alla progrssiva maturazion dlla domanda, pr l altro, si è assistito a una rinnovata spinta ch, tuttavia, si connota pr cifr infriori a qull mostrat dai Pasi con cui siamo soliti confrontarci. Nl sguito si intnd fornir una sinttica dscrizion dl ciclo volutivo vissuto dal comparto, in particolar con rifrimnto alla raltà dgli scambi rivolti al consumator final (B2C), ponndo l accnto sia sul ritardo ch smbra affliggr qusta nuova fas di sviluppo sia sull possibili azioni ch l azind dvono porr in atto pr aumntar il proprio orintamnto al mrcato, pr qusta via, tntar di ridurr il diffrnzial ch sussist nl consolidamnto di un important lva pr la crscita di ogni Pas. 114 Albrto Grando Univrsità Bocconi Mrcato

2 Evoluzion rilvanza attual dl fnomno Analizzando l voluzion dl commrcio lttronico in Italia, si possono idntificar tr fasi tmporali; alla mtà dgli anni 90 si manifsta anch nl nostro Pas, pur con un ritardo misurato in circa du-tr anni risptto all dinamich vidnziat ngli Usa in alcuni Pasi dl Nord Europa, uno sviluppo acclrato di iniziativ finalizzat a ralizzar businss sulla Rt; nascono numrosissim start up l azind ch oprano in Rt vdono il loro valor accrscrsi in modo smisurato, in virtù di prospttiv di mrcato drogat da aspttativ ccssivamnt ottimistich da mtodi di valutazion dimostratisi, in sguito, non in grado di apprzzar il ral valor crato (Huarng and You, 2011); nlla prospttiva di una crscita tumultuosa di valori d imprsa, l fonti di finanziamnto appaiono prodigh di risors, il capital di rischio non smbra mancar, raramnt com in qulla stagion, si è assistito al rimrgr di una fort vis imprnditorial, attratta dalla novità dall aspttativ di rdditività. Raramnt, com in qugli anni, in tutto il mondo anch nl nostro Pas, si è assistito a un frmnto innovativo imprnditorial così acuto: la nascita di iniziativ lgat agli spazi di cratività opratività offrti dai nuovi mzzi modi di scambiar informazioni smbra potr fornir impulso all occupazion allo sviluppo dlla produttività; i mrcati mobiliari vdono quotidianamnt intnsificarsi l fila di nuovi attori, in gran part lgati dirttamnt o indirttamnt al fnomno dl businss lttronico; il numro di utnti di Intrnt aumnta di giorno in giorno, parimnti, si incrmnta il numro dgli scambi garantiti dall intrconnttività (Grando, 2000). Dopo l inizial bbrzza lgata alla novità dl fnomno, affiorano tuttavia nuov problmatich connss, pr smpio, alla sicurzza alla tutla dlla privacy (Kn. t Alii, 2000), al risptto dll garanzi lgali contrattuali (Vaccà, 1999), mrgono dubbi, in sguito dimostratisi più ch fondati, sui critri di valutazion adottati pr l azind opranti nll -businss (Guatri, Zantti, 2012). Intorno agli anni Dumila, sulla scia dlla disillusion dll splosion dlla bolla spculativa lgata al ral valor dll socità Intrnt-basd sui mrcati d oltrocano, anch nl nostro Pas si manifsta una brusca frnata, connotata dalla scomparsa di molt iniziativ imprnditoriali, dal ridimnsionamnto di valori in gioco dalla consapvolzza ch i modlli di businss proposti, i critri adottati pr valutarli, si palsano in tutti i loro limiti, figli di suprficialità nl disgno, smplicismo nlla gstion d ccssiva disinvoltura, s non sprgiudicatzza, nlla valutazion. Pur con l contraddizioni l incrtzz propri di ogni principio, l inizial sprinza dll conomia digital traccia in qugli anni un solco incontrovrtibil lascia in rdità un prcorso di crscnt consolidamnto, durant il qual, com ra prvdibil (Grando, 2000), si è assistito a procssi di razionalizzazion di progrssiva scrmatura dll offrta; il vorticoso tasso di natalità di mortalità di nuov imprs rgistrato in qusti anni, unitamnt ai più rcnti vincoli mrsi in trmini di liquidità, ha rso più avvdut slttiv l sclt Mrcato 115

3 116 dgli invstitori, inducndo i nuovi imprnditori a formular piani più attnti all implicazioni oprativ consapvoli dlla prsnza di una concorrnza ch, nl contmpo, ha rapidamnt saturato molti dgli spazi di mrcato apptibili; alla stagion dlla cratività dll imprnditorialità diffusa, talvolta, com si è dtto, dlla sprgiudicatzza, è subntrata una fas più matura, nlla qual alcun attitudini spint crativ sono ncssariamnt stat affiancat da comptnz managriali consolidat. Anch ni comparti più colpiti dalla rivoluzion digital - si pnsi pr smpio all ditoria - non tardrà la riposta di alcuni opratori tradizionali ch, inizialmnt spiazzati dalla vlocità di nuovi accadimnti, stanno vlocmnt riorganizzando i propri procssi, forti di una prsnza consolidata, potranno riaffrmar la loro capacità di incidr sui mrcati; taluni accumulranno un ritardo incolmabil in tal procsso di ridisgno vrranno progrssivamnt spinti ai margini dlla comptizion, altri, vinta l inrzia al cambiamnto, trando profitto dall sprinz pioniristich dagli invitabili rrori di molti innovatori, sapranno riproporsi al mrcato con accrsciut potnzialità comptitiv. Divrsamnt da quanto inizialmnt ipotizzato in alcuni contributi di stampo divulgativo, i quali postulavano, grazi all avvnto dlla nuova conomia, uno scnario futuro di mrcati prftti, comportamnti trasparnti przzi allinati, l sprinz sin qui accumulat smbrano affrmar modlli di mrcato divrsi dall utopica prfzion, ibridi d trogni tra loro (Mariotti S., Sgobbi F., 2000); pur connotati da una maggior fficinza tndnzial, molti mrcati vdranno mantnr, o ricostruir nl tmpo, talun form di asimmtria informativa, basat principalmnt sulla capacità dll imprs di affrmar, attravrso l intgrazion tra canali - nuovi convnzionali - il valor dlla notorità di brand di sostnr l quilibrio conomico dll propri iniziativ, organizzando gstndo in modo appropriato i procssi gstionali critici di ogni imprsa. Com è noto, l intrazioni nlla Rt possono ssr ossrvat in ragion dlla natura dgli intrlocutori coinvolti, distingundo tra scambi B2B - Businss to Businss, B2C - Businss to Consumr, C2C - Consumr to Consumr cc. (Johnson Wang, 2002). Focalizzando l attnzion sulla raltà dl commrcio lttronico nl sgmnto Businss to Consumr, tra i più vivaci in trmini di sviluppo imprnditorial, la dinamica dl priodo succssivo alla citata crisi dl comparto vidnzia una ntta riprsa dgli scambi, con vndit più ch raddoppiat nll arco dl quadrinnio , uno sviluppo più contnuto, ma carattrizzato da tassi di crscita mdi intrssanti, comprsi tra il 14% il 19%, nl quadrinnio succssivo Tal dinamica vin intrrotta solo nl 2009, anno in cui si manifsta appino la crisi dll conomia ral, indotta dalla allora già conclamata crisi finanziaria. La crscita dll ultimo quadrinnio l stim pr l srcizio in corso appaiono, prtanto, significativ, anch a disptto dl prdurar dll aggravarsi dlla crisi a cui stiamo assistndo (Tab. 1). Mrcato

4 Tab. 1 Dinamica dll vndit nl Commrcio lttronico B2C in Italia Anno Vndit (mln uro) Dlta % (Y t / Y t-1) = , , , , , , ,8 2012* ,3 2012* stima ad april Font: Ossrvatorio -commrc B2C, Politcnico di Milano, In trmini di distribuzion dll vndit tra sttori, sulla scia dgli anni prcdnti, il 2012 vidnzia una prvalnza di srvizi, pari al 66% di valori scambiati totali, prvalntmnt lgati al turismo, all assicurazioni, al tickting onlin, all ricarich pr tlfonia cc. Il rstant 34% è, invc, gnrato dalla vndita in rt di prodotti, in gran part appartnnti ai sttori dll abbigliamnto, dll lttronica dll informatica, dll ditoria ai bni grocry (Ossrvatorio -commrc B2C, 2012). Pr quanto i sgnali di riprsa appaiano incoraggianti, è ncssario sottolinar il ritardo ch i consumi onlin gnrati in Italia hanno accumulato risptto ad altri Pasi. Rcnti rilvazioni (Eurostat, 2011) vidnziano, infatti, un intnsità di utilizzo di canali Intrnt infrior a quanto rilvato ni principali Pasi uropi. Com illustrato nlla Tab. 2, il ritardo appar significativo rimarchvol anch laddov si ossrvi una sgmntazion dgli utnti pr fasc di tà, ni confronti di Grmania, Rgno Unito Francia, più contnuto ni confronti dlla Spagna comunqu ampio risptto alla mdia dl Pasi Eu27. Il divario con gli altri Pasi, inoltr, si dilata maggiormnt ov si ossrvi la frazion di individui ch ffttuano acquisti onlin. Il nostro Pas si sgnala, infatti, pr valori prcntuali pari a un trzo di corrispondnti livlli sprssi dalla mdia di Pasi Eu27: la Spagna mostra prcntuali prssoché doppi risptto all Italia, mntr Grmania Rgno Unito sono prossim a valori quattro volt supriori a qulli sgnati dal nostro Pas. Uscndo dall Europa la situazion non cambia. Pur tnndo in dbito conto i diffrnziali oggttivi in trmini dimnsionali dmografici, i volumi scambiati in Italia (i citati 8 miliardi di uro dl 2011) rapprsntano circa un cntsimo di qulli sviluppati nl mdsimo anno in Cina, ov l vndit via Intrnt hanno raggiunto gli 875 miliardi di uro, con un incrmnto risptto all anno Mrcato 117

5 prvdnt dl 39 prcnto. La massa critica assoluta conta, a prscindr dall diffrnz rlativ risptto alla popolazion, la drivata di crscita appar ancora più imprssionant. Tab. 2 Utilizzo di Intrnt acquisti in Rt. Confronto fra alcuni Pasi uropi Pas Utilizzatori pr fasc di tà (%) Soggtti ch acquistano onlin (%) anni anni anni Grmania % 64% Rgno Unito % 71% Francia % 53% Spagna % 27% Italia % 15% Eu % 43% Font: Eurostat, Il ritardo da colmar 118 L analisi potrbb ssr ultriormnt dttagliata approfondita, ma appar vidnt il prmanr, anch in qusto important campo, di un ritardo significativo, ch rischia di ampliarsi in assnza sia di sclt tmpstiv appropriat sotto il profilo tcnologico di policy complssiva sia di una maturazion ni consumi di una crscita di consapvolzza nll potnzialità dl mrcato virtual da part dll nostr azind. La gnralizzata riprsa dll attività onlin, dopo la crisi di fin 2000, ha sgnato in molti Pasi dl globo tassi di crscita significativi, motivati sia da un rilancio dll iniziativ imprnditoriali (start up) basat su valu proposition costruit pr far lva sull potnzialità dlla Rt, sia pr iniziativa di azind già prsnti sui mrcati, ch hanno affiancato al businss convnzional nuovi canali di offrta onlin. La lttratura spcialistica ha indagato l motivazioni sottostanti tal sviluppo, idntificando alcun ragioni di fondo ch possono, di pari passo, spigar il prché dl ritardo vidnziato dal nostro Pas. In sintsi, è possibil distingur l principali caus sotto tr profili principali: la tcnologia, la domanda l offrta. S i vincoli di natura tcnologica appaiono suprabili solo a front di intrvnti politich cntrali, è soprattutto attravrso la formulazion di un offrta fficac ch è possibil vincr l inrzia la diffidnza dl mrcato domstico. È su tal asptto ch si dv concntrar l attnzion dll nostr azind. Non vi è dubbio ch l difficoltà incontrat in Italia nlla crazion di una capillar rt a banda larga abbiano indotto sri ritardi limiti allo sviluppo Mrcato

6 di mrcati digitali nl nostro Pas. I condizionamnti imposti dal digital divid dall arrtratzza tcnologica (Eurostat, 2012), auspicabilmnt in via di supramnto nl prossimo futuro, non dvono tuttavia ssr assunti quali alibi indurci a occultar l ragioni di un ritardo, ch appaiono risidr principalmnt nll incapacità di costruir sistmi di offrta appropriati da part di molti soggtti conomici. Ossrvando il profilo dlla domanda, è quasi plonastico sottolinar ch il tasso di sviluppo di iniziativ di -commrc è corrlato al tasso di adozion di Intrnt da part dlla popolazion di un Pas dalla sua propnsion ad acquistar attravrso la Rt. Com già illustrato, l Italia prsnta livlli di adozion nttamnt infriori a qulli di Pasi con cui suol confrontarsi in molti campi, inoltr, palsa una ridotta propnsion all acquisto onlin, nl contmpo tstimonianza frutto di una sri di rsistnz di divrsa natura; va da sé ch, sino a oggi, l condizioni di contsto non hanno crto agvolato la crscita dl fnomno qui discusso. Tuttavia, è bn sottolinar ch l voluzion ni modlli di consumo, soprattutto nll popolazioni targt più giovani, unitamnt all impatto dlla dinamica socio-dmografica, ch condurrà in brv molti mrcati a ssr composti prvalntmnt dai cosiddtti nativi digitali (Ryan and Jons, 2011), sfocrà in una progrssiva crscita dlla propnsion all acquisto in Rt nlla potnzial contrazion dl gap sopra illustrato. La difficoltà ad aumntar il volum di scambi onlin nl nostro Pas appar, quindi, lgata, in buona part, a una scarsa consapvolzza maturità dll offrta. Molt azind smbrano, infatti, non avr ancora comprso l potnzialità dlla Rt adottano stratgi di offrta poco attnt cornti con l signz sprss dai consumatori. La possibilità di acclrar la crscita di un businss, a prscindr ch si faccia rifrimnto a un contso onlin o a canali convnzionali, è lgata ad almno tr drivr all connss capacità gstionali spcifich, cruciali pr qualsiasi azinda si ponga obittivi di crscita sviluppo: la customr acquisition, ovvro la capacità di accrscr la customr bas attravrso azioni di comunicazion appropriat la progttazion di lmnti di offrta cornti; la customr rtntion, ovvro la capacità di stimolar il ri-acquisto gstir in modo appropriato il customr liftim valu (Kumar Shah, 2009; 2011), in virtù di un sistma di offrta in grado di soddisfar l atts dl clint nl tmpo accrscr la sua fidlizzazion; l aumnto dllo spnding, ovvro la capacità di attrarr nl proprio panir di offrta quot crscnti dl rddito spndibil da part dlla customr bas sistnt fidlizzata. L survy condott in Italia mostrano una propnsion all acquisto onlin infrior a qulla di altri Pasi, motivata in buona part da rrori di progttazion incrtzz nlla gstion di sistmi di offrta. S la customr acquisition attravrso i canali digitali vin spsso prcpita com una sfida assai complssa pr molt azind, spci di piccol dimnsioni, a motivo dlla scarsa dimstichzza conoscnza dll dinamich di acquisto nlla Rt, l avvio di procssi tsi a garantir adguata rtntion aumnto Mrcato 119

7 dllo spnding appaiono spsso dficitari, a tstimonianza di limiti insiti nll stratgi nll politich commrciali di molti soggtti, poco attnti alla soddisfazion dl clint onlin. Tal carnza si lga alla scarsa conoscnza dll pculiarità di procssi di acquisto sulla Rt alla pals inadguatzza nl far front all richist di consumatori. Tra i molti limiti lamntati dagli onlin shoppr, si sgnalano, a titolo di smpio, l incrtzz lgat al rischio di furto di dati dlla carta di crdito, di furto di idntità o di dati bancari, la frqunt non riczion dll oggtto acquistato, l attsa troppo lunga pr la riczion o la riczion di un oggtto divrso da qullo ordinato, il timor di sporr il proprio sistma informatico a mail fals (spoof/phishing) o a virus cc. (Prandlli, Vrona, 2011). La ralistica prospttiva di colmar il ritardo vidnziato è in buona part lgata all sclt ch l nostr azind saranno in grado di assumr pr suprar i limiti sopra dlinati, ch inducono comportamnti improntati alla diffidnza alla prudnza sul front dlla domanda. Si tratta di ripnsar radicalmnt ridisgnar alcuni procssi strumnti gstionali, tra i quali assumono rilvanza qulli lgati a: la progttazion dl sito di sistmi di intrazion con il mrcato, ponndo rimdio all incomprnsibil arrtratzza oggi vidnt nllo sviluppo di intrfacc in grado di dialogar fficacmnt con smart dvic dispositivi mobili; la crazion di cornti sistmi di profilazion ch supportino politich di rtntion di customr loyalty, basat sull utilizzo di applicativi di Crm - Customr rlationship managmnt; lo sviluppo di sistmi di comunicazion markting viral, basati sull ossssiva attnzion a garantir un prsidio vivac una prsnza convincnt ni principali social ntwork frquntati dai clinti targt; il miglioramnto dlla propria capacità di offrir un sistma di srvizi informativi accssori puntual d saustivo, di garantir la sicurzza dll transazioni di pagamnti; la ralizzazion, in particolar pr l -commrc di bni fisici, di sistmi logistici, gstiti in proprio o affidati a outsourcr spcializzati, attnti ai momnti dl dlivry dl last mil logistics, in trmini di puntualità, accuratzza, prcision dll consgn; la progttazion di soluzioni multicanal, giocat sull intgrazion di propri sistmi di offrta, con l obittivo di acquisir nuov quot di mrcato sfuggir alla trappola dlla cannibalizzazion tra canali. 120 S i problmi lgati alla logistica dll ultimo miglio, alla tracciabilità dl ciclo ordin-consgna alla profilazion dl clint sono bn prsnti da tmpo, pr quanto purtroppo in molti casi irrisolti, nuovi modlli di comunicazion, accssibilità consumo dvono ssr prsi in sria considrazion Mrcato

8 dall azind ch vogliono oprar in Rt. In particolar, lo sviluppo dll nuov gnrazioni di sistmi di -commrc è lgato alla capacità di ssr prsnti sui social ntwork di ssr accssibili da sistmi mobil attravrso applicazioni originali innovativ; si stima ch, nl 2015, oltr il 50% dll vndit via wb si ralizzranno attravrso la prsnza sui ntwork di social sharing l applicazioni mobil (Gartnr, 2012). La rilvanza di tali procssi appar inconfutabil alla luc di alcun vidnz solo apparntmnt sorprndnti pr chi è attnto all dinamich rlazionali odirn spsso ignorat da tropp azind; rcnti ricrch, infatti, mostrano il crscnt impatto dll intrazion social in Rt sui comportamnti di soggtti ch vi appartngono. A titolo di smpio, un rcnt studio ha rilvato ch il 62% di compratori in Rt è stato influnzato nl proprio acquisto dai giudizi sprssi dagli amici di Facbook, il 75% dgli utnti di Facbook ch lggono i parri sprssi dalla rt su prodotti srvizi si conntt all pagin ch promuovono la vndita di dtti articoli, il 53% di coloro ch sono ntrati ni siti a sguito di sgnalazioni procd con un acquisto; l 81% di consumatori ch hanno acquistato in tal modo divnta a propria volta un promotor, o un dtrattor, attravrso la condivision nlla Rt dlla propria sprinza di consumo, avviando un circolo di comunicazion dal potnzial spansivo viral. Il mdsimo studio dimostra ch, sul targt snsibil, l fficacia dlla ricrca svolta attravrso i motori di ricrca i commnti condivisi sui social ntwork appar tr volt suprior a una promozion attuata da un rtailr via mail (Williams D., 2012). Lo sviluppo o l acquisizion di nuov comptnz pr oprar con succsso onlin appar prtanto una sclta difficilmnt ludibil. Ciò val pr qualsiasi azinda, a prscindr dall su dimnsioni. Si considri in proposito ch pr molt imprs di piccol dimnsioni, in assnza di una massa critica sufficint a garantir la prsnza sui mrcati, il commrcio lttronico rischia di divntar il prvalnt, s non l unico canal di vndita. Nll attsa, prtanto, ch il nostro Pas ralizzi intrvnti di potnziamnto dll propri infrastruttur tcnologich nlla consapvolzza ch i mrcati si volvono vrso modlli di consumo ch invitabilmnt contmplranno smpr più gli scambi in Rt, la rsponsabilità di crar sistmi di offrta cornti, capaci di attrarr quot di clintla crscnti di svttar in mrcati virtuali smpr più affollati ricad invitabilmnt su tutt l azind, nssuna sclusa. L signza di colmar il gap di conoscnza di tradurr dtt comptnz in concrti strumnti orintati al mrcato appar imprscindibil pr ogni azinda o istituzion ch voglia rafforzar, o solo difndr, la propria visibilità i lgami instaurati con i propri intrlocutori strni. Anch in qusto frangnt, tuttavia, il tmpo a disposizion pr acquisir l comptnz ncssari pr avviar ralizzazioni cornti è ormai ridottissimo, in molti casi è scaduto: o l sclt l azioni consgunti sono stat attuat o il ritardo divntrà incolmabil. Mrcato 121

9 Rifrimnti bibliografici Hanson, W. A., Kalyanam, K., Intrnt Markting & -commrc, Thomson Southwstrn, Huarng, K. H., You, T. H., Intrnt softwar and srvics: past and futur, Th Srvic industris journal, vol. 31, n. 1, Kn, P., Ballanc, C., Chan, S., Schrump, S., Elctronic Commrc Rlationship: trust and dsign, Prntic Hall, London, Kumar, V., Shah, D., Expanding th Rol of Markting: From Customr Equity to Markt Capitalization, Journal of Markting, vol. 73, n. 6, novmbr Kumar, V., Shah, D., Can markting lift stock prics?, Mit Sloan Managmnt Rviw, vol. 52, n. 4, summr Eurostat, E-Skills Wk Computr skills in th Eu27 in figurs, Eurostat Nwsrlas, n. 47, 26th march Johnson, M. E., Whang, S., E-businss and supply chain managmnt: an ovrviw and framwork, Production and Oprations Managmnt, vol. 11, n. 4, Gartnr, Cool vndor in -commrc, Gartnr Rsarch, Grando, A., Commrcio lttronico progttazion logistica. Una rlazion sottovalutata, Ega, Milano, Guatri, L., Zantti, L., Ipo dll azind Intrnt. Il più grand inganno dlla storia finanziaria dll valutazioni azindali, Ega, Milano, L, H. L., Whang, S., Winning th last mil of -commrc, Mit Sloan managmnt Rviw, vol. 42, n. 4, summr Mariotti, S., Sgobbi, F., Il commrcio lttronico: modlli di businss scnari di crscita, Economia & Managmnt, n. 4, luglio-agosto, Prandlli, E., Vrona, G., Vantaggio comptitivo in rt. Dal wb 2.0 al cloud computing, McGraw-Hill, Milano, Ryan, D., Jons, K., Undrstanding Digital Markting: Markting stratgis for ngaging th digital gnration, Scond Edition, Kogan Pag Limitd, London, Vaccà, C., Il commrcio lttronico, Ega, Milano, Williams, D., Social Impact Study 2012: Social Sharing as Hlpful as Googl Sarch in Shopping, Mrcato

Banda larga: su tecnologia e innovazione si gioca il futuro del Paese

Banda larga: su tecnologia e innovazione si gioca il futuro del Paese Banda larga: su tcnologia innovazion si gioca il futuro dl Pas Antonllo Bustto Quando facciamo rifrimnto alla cosiddtta crisi conomica è bn inquadrar chiaramnt il fnomno. S guardiamo la Fig. 1 possiamo

Dettagli

Le evoluzioni del Corporate Banking interbancario in Italia e in Europa

Le evoluzioni del Corporate Banking interbancario in Italia e in Europa Convgno ABI Tavola rotonda L voluzioni dl Corporat Banking intrbancario in Italia in Europa 11 cmbr 2009 Luigi Prissich DG Confindustria Srvizi innovativi Tcnologici Il Progtto Italia Digital Costruir

Dettagli

Il punto sulla liberalizzazione del mercato postale

Il punto sulla liberalizzazione del mercato postale Il punto sulla libralizzazion dl mrcato postal Andra Grillo Il punto di vista di Post Italian sul procsso di libralizzazion l implicazioni concorrnziali; l carattristich dl srvizio univrsal nll ambito

Dettagli

Il paradosso dei carburanti in Italia. Marco Bulfon

Il paradosso dei carburanti in Italia. Marco Bulfon Consumatori in cifr Il paradosso di carburanti in Italia Marco Bulfon I carburanti hanno un norm incidnza sull inflazion gnral. È pr qusta ragion ch la dinamica di loro przzi è così important. Nl momnto

Dettagli

Regimi di cambio. In questa lezione: Studiamo l economia aperta nel breve e nel medio periodo. Studiamo le crisi valutarie.

Regimi di cambio. In questa lezione: Studiamo l economia aperta nel breve e nel medio periodo. Studiamo le crisi valutarie. Rgimi di cambio In qusta lzion: Studiamo l conomia aprta nl brv nl mdio priodo. Studiamo l crisi valutari. Analizziamo brvmnt l Ar Valutari Ottimali. 279 Il mdio priodo Abbiamo visto ch gli fftti di politica

Dettagli

emercato L innovazione digitale nei canali di vendita Argomenti Roberto Liscia

emercato L innovazione digitale nei canali di vendita Argomenti Roberto Liscia Argomnti L innovazion digital ni canali di vndita Robrto Liscia Il commrcio lttronico sta modificando l logich di businss di molt imprs il rapporto tra l stss i clinti. Il mrcato si è modificato anch una

Dettagli

Big Switch: prospettive nel mercato elettrico italiano

Big Switch: prospettive nel mercato elettrico italiano Big Switch: prospttiv nl mrcato lttrico italiano Ottavio Slavio I mrcati lttrici libralizzati non smpr consntono ai consumatori finali di trarr vantaggio dalla concorrnza tra i produttori. Il caso ingls

Dettagli

Banche e responsabilità sociale. Angela Tanno

Banche e responsabilità sociale. Angela Tanno Banch rsponsabilità social Angla Tanno Da tmpo l ABI sta promuovndo prsso i suoi mmbri progtti ch mirano a sollcitar una maggior attnzion trasparnza vrso i loro clinti, al fin di accrscr la crdibilità

Dettagli

ALLEGATO N.3 STRATEGIE PER IL RECUPERO-POTENZIAMENTO E VALORIZZAZIONE ECCELLENZE

ALLEGATO N.3 STRATEGIE PER IL RECUPERO-POTENZIAMENTO E VALORIZZAZIONE ECCELLENZE ALLEGATO N.3 STRATEGIE PER IL RECUPERO-POTENZIAMENTO E VALORIZZAZIONE ECCELLENZE a. STRATEGIE PER IL RECUPERO DESTINATARI Il Rcupro sarà rivolto agli alunni ch prsntano ancora difficoltà nll adozion di

Dettagli

La Formazione in Bilancio delle Unità Previsionali di Base

La Formazione in Bilancio delle Unità Previsionali di Base La Formazion in Bilancio dll Unità Prvisionali di Bas Con la Lgg 3 april 1997, n. 94 sono stat introdott l Unità Prvisionali di Bas (di sguito anch solo UPB), ch rapprsntano un di aggrgazion di capitoli

Dettagli

13 - LA PROGRAMMAZIONE DELL'ALLENAMENTO

13 - LA PROGRAMMAZIONE DELL'ALLENAMENTO 132 13 - LA PROGRAMMAZIONE DELL'ALLENAMENTO La prparazion complta dl calciator si ralizza sottoponndo il suo organismo, la sua prsonalità la sua potnzialità motoria, ad una gran quantità di stimoli ch

Dettagli

Scopi e principali caratteristiche del mercato Valutazione delle azioni Regolamentazione

Scopi e principali caratteristiche del mercato Valutazione delle azioni Regolamentazione MERCATO AZIONARIO A.A. 2015/2016 Prof. Albrto Drassi adrassi@units.it DEAMS Univrsità di Trist ARGOMENTI Scopi principali carattristich dl mrcato Valutazion dll azioni Rgolamntazion 2 1 Rapprsntano l intrss

Dettagli

17 settembre 2008 Palazzo della Cultura e dei Congressi di Bologna Dott. Fabrizio Zecchin SCS Azioninnova S.p.A.

17 settembre 2008 Palazzo della Cultura e dei Congressi di Bologna Dott. Fabrizio Zecchin SCS Azioninnova S.p.A. I SGSL il Modllo Organizzativo L lin guida INAIL la OHSAS 18001: carattristich spcificità 17 sttmbr 2008 Palazzo dlla Cultura di Congrssi di Bologna Dott. Fabrizio Zcchin SCS Azioninnova S.p.A. OBIETTIVO

Dettagli

POR Calabria 2014-2020

POR Calabria 2014-2020 POR Calabria 20142020 Obittivo Tmatico 9 PROMUOVERE L INCLUSIONE SOCIALE, COMBATTERE LA POVERTÀ E OGNI FORMA DI DISCRIMINAZIONE Priorità 9 PROMUOVERE L INCLUSIONE SOCIALE, COMBATTERE LA POVERTÀ E OGNI

Dettagli

Procedura Operativa Standard. Internal Dealing. Rev. 0 In vigore dal 28 marzo 2012 COMITATO DI CONTROLLO INTERNO. Luogo Data Per ricevuta

Procedura Operativa Standard. Internal Dealing. Rev. 0 In vigore dal 28 marzo 2012 COMITATO DI CONTROLLO INTERNO. Luogo Data Per ricevuta REDATTO: APPROVATO: APPROVATO: INTERNAL AUDITOR COMITATO DI CONTROLLO INTERNO C.D.A. Luogo Data Pr ricvuta INDICE 1.0 SCOPO E AMBITO DI APPLICAZIONE 2.0 RIFERIMENTI NORMATIVI 3.0 DEFINIZIONI 4.0 RUOLI

Dettagli

Marketing e Finanza. Strategie, marketing e innovazione finanziaria

Marketing e Finanza. Strategie, marketing e innovazione finanziaria Markting Multicanalità Stratgi, markting innovazion finanziaria Innovar attravrso la multicanalità: una sfida pr comptr nl mondo dl Privat Banking 4 Andra Ragaini, Banca Csar Ponti Giancarlo Cairoli, Banca

Dettagli

PROTOCOLLO D INTESA. tra. Prefettura di Roma. Università di Roma La Sapienza. Università degli Studi di Roma Tor Vergata

PROTOCOLLO D INTESA. tra. Prefettura di Roma. Università di Roma La Sapienza. Università degli Studi di Roma Tor Vergata PROTOCOLLO D INTESA tra Prfttura di Roma Univrsità di Roma La Sapinza Univrsità dgli Studi di Roma Tor Vrgata Univrsità dgli Studi Roma Tr 1 PREMESSO ch con dcrto dl Prsidnt dl Consiglio di Ministri dl

Dettagli

Sicurezza informativa: verso l integrazione dei sistemi di gestione per la sicurezza

Sicurezza informativa: verso l integrazione dei sistemi di gestione per la sicurezza Sicurzza informativa: vrso l intgrazion di sistmi di gstion pr la sicurzza Convgno ABI Banch Sicurzza 2006 Roma, 7 Giugno 2006 Raoul Savastano, Rsponsabil Srvizi Sicurzza KPMG Irm Advisory Agnda Il problma

Dettagli

Tariffe delle prestazioni sanitarie nelle diverse regioni italiane. Laura Filippucci

Tariffe delle prestazioni sanitarie nelle diverse regioni italiane. Laura Filippucci Consumatori in cifr Tariff dll prstazioni sanitari nll divrs rgioni italian Laura Filippucci La rcnt proposta dl Govrno di aggiornar il tariffario dll prstazioni sanitari di laboratorio ha sollvato un

Dettagli

Le Reti di Impresa: aspetti operativi e commerciali

Le Reti di Impresa: aspetti operativi e commerciali L Rti Imprsa: asptti oprativi commrciali Stfano COCCHIERI Had of Soft Loans Contributions & Subsis Prugia, 21 Novmbr 2012 IL CONTRATTO DI RETE ll Contratto rapprsnta una forma aggrgativa ibrida aggiuntiva

Dettagli

Marketing SI? Marketing NO?

Marketing SI? Marketing NO? Markting SI? Markting NO? Prché siamo qui Oggi non vinc chi è più fort ma chi è più vloc ad adattarsi al mrcato Vloc com: pnsiro, vision, cratività, iniziativa C è smpr chi è più vloc di noi ci mangia

Dettagli

TEMPI SOGGETTI AZIONI Gennaio- Docenti dei due ordini di scuola e Pianificazione del progetto ponte per gli Anno

TEMPI SOGGETTI AZIONI Gennaio- Docenti dei due ordini di scuola e Pianificazione del progetto ponte per gli Anno PROGETTO PONTE TRA ORDINI DI SCUOLA Pr favorir la continuità ducativo didattica nl momnto dl passaggio da un ordin di scuola ad un altro, si labora un pont, sul modllo di qullo sottolncato. TEMPI SOGGETTI

Dettagli

Progetto I CARE Progetto CO.L.O.R.

Progetto I CARE Progetto CO.L.O.R. Attori in rt pr la mobilità di risultati dll apprndimnto Dirtta WEB, 6 dicmbr 2011 Progtto I CARE Progtto CO.L.O.R. Elmnti distintivi complmntarità Michla Vcchia Fondazion CEFASS gli obittivi Facilitar

Dettagli

ASSESSORATO DELLA PROGRAMMAZIONE, BILANCIO, CREDITO E ASSETTO DEL TERRITORIO Centro Regionale di Programmazione

ASSESSORATO DELLA PROGRAMMAZIONE, BILANCIO, CREDITO E ASSETTO DEL TERRITORIO Centro Regionale di Programmazione ASSESSORATO DELLA PROGRAMMAZIONE, BILANCIO, CREDITO E ASSETTO DEL TERRITORIO Cntro Rgional di Programmazion I n t r POR Sardgna FESR 2007/2013 - ASSE VI COMPETITIVITÀ Lina di attività 6.1.1.A Promozion

Dettagli

La ricchezza delle famiglie: confronto internazionale 1. Riccardo De Bonis

La ricchezza delle famiglie: confronto internazionale 1. Riccardo De Bonis La ricchzza dll famigli: confronto intrnazional 1 Riccardo D Bonis L articolo confronta la ricchzza dll famigli italian con qulla di altri si Pasi industrializzati. L famigli italian occupano una posizion

Dettagli

Il mercato elettrico dopo la liberalizzazione per i clienti domestici

Il mercato elettrico dopo la liberalizzazione per i clienti domestici Il mrcato lttrico dopo la libralizzazion pr i clinti domstici Paolo Cazzaniga Introduzion: struttura dl mrcato lttrico dlla tariffa Dal 1 luglio 2007 la libralizzazion dl mrcato lttrico è compltata: anch

Dettagli

Le famiglie italiane: meno risparmio e più debiti?

Le famiglie italiane: meno risparmio e più debiti? L famigli italian: mno risparmio più dbiti? Giorgio Gobbi Silvia Magri 1 Tra il 2000 il 2007 il crdito concsso da banch socità finanziari alla famigli italian è quasi raddoppiato, in prsnza dlla modsta

Dettagli

INTERNAZIONALIZZ. E MARKETING TERRITORIALE DETERMINAZIONE. Estensore TENNENINI MASSIMO. Responsabile del procedimento TENNENINI MASSIMO

INTERNAZIONALIZZ. E MARKETING TERRITORIALE DETERMINAZIONE. Estensore TENNENINI MASSIMO. Responsabile del procedimento TENNENINI MASSIMO REGIONE LAZIO Dirzion Rgional: Ara: SVILUPPO ECONOMICO E ATTIVITA PRODUTTIVE INTERNAZIONALIZZ. E MARKETING TERRITORIALE DETERMINAZIONE N. G09834 dl 08/07/2014 Proposta n. 11437 dl 01/07/2014 Oggtto: Attuazion

Dettagli

Servizio post-vendita: il caso degli elettrodomenstici

Servizio post-vendita: il caso degli elettrodomenstici Srvizio post-vndita: il caso dgli lttrodomnstici Nicola Saccani L offrta di srvizi contstual alla vndita post-vndita, in molti sttori di bni di consumo durvol, è divntato un fattor diffrnziant d un arma

Dettagli

L Osservatorio ABI Costing Benchmark : i risultati del Rapporto ABI 2004 e le analisi di posizionamento

L Osservatorio ABI Costing Benchmark : i risultati del Rapporto ABI 2004 e le analisi di posizionamento L Ossrvatorio ABI Costg Bnchmark : i risultati dl Rapporto ABI 2004 l anisi posizionamnto Albrto Bstrri Roma, 11 novmbr 2004 Aumnta l fficacia l dll politich contnimnto di Vi Vi sono sono 9 9 classi classi

Dettagli

ITALMOBILIARE SOCIETA PER AZIONI

ITALMOBILIARE SOCIETA PER AZIONI ITALMOBILIARE SOCIETA PER AZIONI COMUNICATO STAMPA Informazioni rlativ ai piani di stock option di ITALMOBILIARE S.p.A. ITALCEMENTI S.p.A. già sottoposti alla dcision di rispttivi organi comptnti antcdntmnt

Dettagli

SCHEDA VALUTAZIONE ANNUALE PERSONALE SCHEDA VALUTAZIONE NEOASSUNTO

SCHEDA VALUTAZIONE ANNUALE PERSONALE SCHEDA VALUTAZIONE NEOASSUNTO Rvision n 3 25/06/2012 SCHEDA VALUTAZIONE ANNUALE SCHEDA VALUTAZIONE NEOASSUNTO Cognom Nom Unità Oprativa Valutator Data valutazion Da compilar s noassunto: Data inizio priodo di prova Data valutazion

Dettagli

COMMISSIONE DELLE COMUNITÀ EUROPEE. Progetto di RACCOMANDAZIONE DELLA COMMISSIONE. del (...)

COMMISSIONE DELLE COMUNITÀ EUROPEE. Progetto di RACCOMANDAZIONE DELLA COMMISSIONE. del (...) COMMISSIONE DELLE COMUNITÀ EUROPEE Bruxlls, xxx COM (2001) yyy final Progtto di RACCOMANDAZIONE DELLA COMMISSIONE dl (...) modificando la raccomandazion 96/280/CE rlativa alla dfinizion dll piccol mdi

Dettagli

Zerouno Executive Dinner

Zerouno Executive Dinner Zrouno Excutiv Dinnr Outsourcing stratgico Flssibilizzar l IT snza prdrn il controllo Annamaria Di Ruscio ruscio@ntconsulting.it Milano, 2 Dicmbr 2010 L priorità businss stanno cambiando: non più solo

Dettagli

L evoluzione dei Servizi IT vista dalle due discipline di Project e Service Management

L evoluzione dei Servizi IT vista dalle due discipline di Project e Service Management Con il patrocinio di: Sponsorizzato da: Il Framwork ITIL gli Standard di PMI : possibili sinrgi Milano, Vnrdì, 11 Luglio 2008 L voluzion di Srvizi IT vista dall du disciplin di Projct Srvic Managmnt Christian

Dettagli

Pag. 1 di 7. 26 ore. SDA Bocconi. 26 ore F.S.G.M. Docente responsabile. Il concetto di CSR e i suoi impatti sulla governance aziendale.

Pag. 1 di 7. 26 ore. SDA Bocconi. 26 ore F.S.G.M. Docente responsabile. Il concetto di CSR e i suoi impatti sulla governance aziendale. Il conctto di CSR i suoi impatti sulla govrnanc azindal. 25-27 Ottobr 2012 conctti, principi strumnti di gstion in Italia nlla UE Gioacchino D Anglo I livlli di adozion gli strumnti dlla CSR. La gstion

Dettagli

Accordo quadro-operativo. tra. ICE - Agenzia per la promozione all estero e l internazionalizzazione delle imprese italiane

Accordo quadro-operativo. tra. ICE - Agenzia per la promozione all estero e l internazionalizzazione delle imprese italiane Accordo quadro-oprativo ICE - Agnzia pr la promozion all stro l intrnazionalizzazion dll imprs italian RtImprsa, Agnzia Confdral pr l Rti di Imprsa L ICE - Agnzia pr la promozion all stro intrnazionalizzazion

Dettagli

SCHEMA PER LA STESURA DEL PIANO DI MIGLIORAMENTO INTRODUZIONE. Per la predisposizione del piano, è necessario fare riferimento alle Linee Guida.

SCHEMA PER LA STESURA DEL PIANO DI MIGLIORAMENTO INTRODUZIONE. Per la predisposizione del piano, è necessario fare riferimento alle Linee Guida. INTRODUZIONE Pr la prdisposizion dl piano, è ncssario far rifrimnto all Lin Guida. Lo schma proposto di sguito è stato sviluppato nll ambito dl progtto Miglioramnto dll prformanc dll istituzioni scolastich

Dettagli

Federica Brunetta e Lucia Marchegiani

Federica Brunetta e Lucia Marchegiani L outsourcing nlla sanità Fdrica Bruntta Lucia Marchgiani Il ricorso all strnalizzazion si inquadra tradizionalmnt in politich di contnimnto di costi ricrca dll fficinza da part dll imprs, configurandolo

Dettagli

Lezione 16 (BAG cap. 15) Corso di Macroeconomia Prof. Guido Ascari, Università di Pavia. Schema Lezione

Lezione 16 (BAG cap. 15) Corso di Macroeconomia Prof. Guido Ascari, Università di Pavia. Schema Lezione Lzion 6 (BAG cap. 5) Mrcati finanziari aspttativ Corso di Macroconomia Prof. Guido Ascari, Univrsità di Pavia Schma Lzion Ruolo dll aspttativ nl dtrminar ii przzi di azioni obbligazioni Sclta fra tanti

Dettagli

04/11/2014. Coordinatore per la progettazione. Coordinatore per l esecuzione

04/11/2014. Coordinatore per la progettazione. Coordinatore per l esecuzione Committnt /o Rsponsabil di lavori Imprsa affidataria, Imprs scutrici Lavoratori autonomi 1 Committnt CHI E : soggtto pr conto dl qual l intra opra vin ralizzata, indipndntmnt da vntuali frazionamnti dlla

Dettagli

Liberalizzazioni, consumatori e produttori

Liberalizzazioni, consumatori e produttori Argomnti Libralizzazioni, consumatori produttori Francsco Silva Pr una più fficint qualificata offrta di srvizi è ncssario libralizzar, ma l libralizzazioni sono fficaci solo s sono molto mirat non dmagogich.

Dettagli

1. LA STRUTTURA DI RELAZIONI TRA MANIFATTURA E SERVIZI ALLE IMPRESE IN UN CONTESTO EUROPEO

1. LA STRUTTURA DI RELAZIONI TRA MANIFATTURA E SERVIZI ALLE IMPRESE IN UN CONTESTO EUROPEO 1. La struttura di rlazioni tra manifattura srvizi all imprs in un contsto uropo 11 1. LA STRUTTURA DI RELAZIONI TRA MANIFATTURA E SERVIZI ALLE IMPRESE IN UN CONTESTO EUROPEO La quota di srvizi sul commrcio

Dettagli

L impatto delle liberalizzazioni sull economia delle famiglie

L impatto delle liberalizzazioni sull economia delle famiglie Consumatori in cifr L impatto dll libralizzazioni sull conomia dll famigli Michl Cavuoti Marco Pirani Uno dgli asptti pr i quali si è fino a ora cotraddistinto il scondo Govrno Prodi è qullo dl rilancio

Dettagli

IL RUOLO DELLA SPENDING REVIEW

IL RUOLO DELLA SPENDING REVIEW IL RUOLO DELLA SPENDING REVIEW PREMESSA 1. La spnding rviw, ch trova appoggio su numros sprinz intrnazionali, è una procdura di govrno lgata all dcisioni, alla gstion al controllo dlla spsa pubblica ch

Dettagli

Caccia Programmazione e controllo nelle aziende sanitarie

Caccia Programmazione e controllo nelle aziende sanitarie Caccia Programmazion controllo nll azind sanitari approccio tradizional:stratgia posta all'strno di P & C formulazion di budgt STRATEGIE programmazion svolgimnto attività rporting valutazion approccio

Dettagli

FORMAZIONE PERMANENTE per L aggiornamento continuo dell impresa

FORMAZIONE PERMANENTE per L aggiornamento continuo dell impresa FORMAZION PRMANNT per L aggiornamento continuo dell impresa Le conoscenze e le competenze dell impresa hanno, ormai, una capacità di aggiornamento inferiore al ritmo della tecnologia e dell evoluzione

Dettagli

Private label nella GDO: il caso Coop Italia

Private label nella GDO: il caso Coop Italia Argomnti Privat labl nlla GDO: il caso Coop Italia Manula Piana La marca privata, strumnto di diffrnziazion pr l imprsa distributiva valor offrto al consumator, consnt oggi ai distributori di prdisporr

Dettagli

Export. Il programma di promozione straordinaria attivato dal Mise

Export. Il programma di promozione straordinaria attivato dal Mise Expò Nwslttr dinformazion ddicata all tmatich dllintrnazionalizzazion a cura di Confagricoltura Anno I - n.4 - Novmbr 2013 Liniziativa è promossa dal Ministro dllo Sviluppo Economico nllambito dl Programma

Dettagli

Oltre la Sepa: il futuro dei pagamenti al dettaglio 1. Daniela Russo

Oltre la Sepa: il futuro dei pagamenti al dettaglio 1. Daniela Russo Oltr la Spa: il futuro di pagamnti al dttaglio 1 Danila Russo Il progtto Spa (Singl uro paymnts ara) prsgu l obittivo di crar strumnti di pagamnto comuni, altrnativi al contant, nll ara dll uro, dstinati

Dettagli

EUCENTRE. European Centre for Training and Research in Earthquake Engineering

EUCENTRE. European Centre for Training and Research in Earthquake Engineering Europan Cntr for Rsarch in Earthquak Enginring Parr sulla vntual obbligatorità di un intrvnto di adguamnto sismico nll ambito dll intrvnto di ristrutturazion, adguamnto ampliamnto dlla Casa Albrgo pr Anziani

Dettagli

MATER NITÀ. La legge recentemente approvata non si limita ad emanare. eciale. congedi parentali. Legge sui congedi parentali. Legge 8 marzo2000 n.

MATER NITÀ. La legge recentemente approvata non si limita ad emanare. eciale. congedi parentali. Legge sui congedi parentali. Legge 8 marzo2000 n. Lcco Sp ciale congdi parntali Lgg 8 marzo2000 n. 53 Lgg sui congdi parntali La lgg rcntmnt approvata non si limita ad manar disposizioni spcifich pr il sostgno dlla matrnità dlla patrnità, pr il diritto

Dettagli

La lunga crisi dei consumi delle famiglie italiane

La lunga crisi dei consumi delle famiglie italiane La lunga crisi di consumi dll famigli italian Fdl D Novllis La fas di bassa crscita di consumi in Italia ch si è prodotta dall inizio dl dcnnio dipnd dalla mancata crscita dl rddito dll famigli. Qusta

Dettagli

REPORT DELLA VALUTAZIONE COLLETTIVA

REPORT DELLA VALUTAZIONE COLLETTIVA CONCORSO DI PROGETTAZIONE UNA NUOVA VIVIBILITA PER IL CENTRO DI NONANTOLA PROCESSO PARTECIPATIVO INTEGRATO CENTRO ANCH IO! REPORT DELLA VALUTAZIONE COLLETTIVA ESITO DELLE VOTAZIONI RACCOLTE DURANTE LE

Dettagli

Sepa sta per Single euro payments area

Sepa sta per Single euro payments area I consumatori gli strumnti di pagamnto: nuov opportunità Anna Vizzari Spa sta pr Singl uro paymnts ara: ara unica uropa di pagamnti. Dopo il passaggio dfinitivo alla monta unica nl 2002, la Spa intnd offrir

Dettagli

Nuove tendenze di consumo. Vanni Codeluppi

Nuove tendenze di consumo. Vanni Codeluppi Nuov tndnz di consumo Vanni Codluppi La crisi conomica ha dtrminato di cambiamnti ni comportamnti di consumatori, ch si sono maggiormnt spostati vrso i bni ssnziali. In Occidnt in Italia l andamnto di

Dettagli

Elio Marchetti. Crisi del mercato assicurativo: azioni degli assicuratori e risposte del sistema sanitario

Elio Marchetti. Crisi del mercato assicurativo: azioni degli assicuratori e risposte del sistema sanitario Sanità, risk managmnt assicurazion Elio Marchtti Nl rcnt passato l compagni ch oprano nll assicurazion sanitaria si sono ridott di numro hanno ristrtto l opratività dll loro polizz, gnrando il sosptto

Dettagli

Grande distribuzione, consumatori e fidelity card

Grande distribuzione, consumatori e fidelity card Grand distribuzion, consumatori fidlity card Albrto Rinolfi Pitro Salinari Pr mglio srvir il consumator è ncssario organizzar una conoscnza costant approfondita di suoi comportamnti, ma l informazioni

Dettagli

Informazioni in Rete

Informazioni in Rete Argomnti Informazioni in Rt Marco Gambaro Ngli ultimi anni Intrnt è divntato part dlla nostra vita quotidiana ha trasformato profondamnt il ruolo i confini di mzzi di comunicazion tradizionali attravrso

Dettagli

Altroconsumo Finanza: 10 anni di indice della fiducia dei risparmiatori

Altroconsumo Finanza: 10 anni di indice della fiducia dei risparmiatori Altroconsumo Finanza: 10 anni di indic dlla fiducia di risparmiatori Pitro Cazzaniga L indic Altroconsumo Finanza sulla fiducia di risparmiatori è nato nl 2002 all intrno dll associazion consumristica

Dettagli

Servizi di Issuing e Acquiring: sempre più alleati nella War on Cash. Fausto Bolognini CEO

Servizi di Issuing e Acquiring: sempre più alleati nella War on Cash. Fausto Bolognini CEO Srvizi Issuing Acquiring: smpr più allati nlla War on Cash Fausto Bolognini CEO Qurcia Softwar: Company Profil Qurcia Softwar nasc nl 1987 con la mission sviluppar soluzioni srvizi pr l banch nl mondo

Dettagli

Pubblicità ingannevole: Autorità Antitrust vs Giurì di Autodisciplina

Pubblicità ingannevole: Autorità Antitrust vs Giurì di Autodisciplina Pubblicità ingannvol: Autorità Antitrust vs Giurì di Autodisciplina Marco Di Toro Individuati tr sttori, la biglittria ara low cost, i viaggi il turismo, infin, il crdito al consumo, si è procduto alla

Dettagli

REPERTORIO DELLE QUALIFICAZIONI PROFESSIONALI DELLA REGIONE CAMPANIA

REPERTORIO DELLE QUALIFICAZIONI PROFESSIONALI DELLA REGIONE CAMPANIA REPERTORIO DELLE QUALIFICAZIONI PROFESSIONALI DELLA REGIONE CAMPANIA SETTORE ECONOMICO PROFESSIONALE 1 SETTORE EDILIZIA Procsso Costruzion di difici di opr di inggnria civil/industrial Squnza di procsso

Dettagli

Assicurazioni: liberalizzazione mancata. Paolo Martinello

Assicurazioni: liberalizzazione mancata. Paolo Martinello Assicurazioni: libralizzazion mancata Paolo Martinllo Gli intrvnti nl sttor assicurativo auto costituiscono probabilmnt il capitolo mno convincnt dll misur di libralizzazion dl Govrno Monti. Il mrcato

Dettagli

Anna Soru e Cristina Zanni

Anna Soru e Cristina Zanni Consumatori in cifr L prospttiv occupazionali di laurati in Lombardia Anna Soru Cristina Zanni La CCIAA di Milano Unioncamr Lombardia, attravrso Formapr con il coinvolgimnto dll dodici univrsità dlla Lombardia,

Dettagli

AZIONE DI SISTEMA 2 MOBILITAZIONE DEGLI OPERATORI E DELLA POPOLAZIONE LOCALE ATTRAVERSO EVENTI SINTESI DEL PROGETTO 1

AZIONE DI SISTEMA 2 MOBILITAZIONE DEGLI OPERATORI E DELLA POPOLAZIONE LOCALE ATTRAVERSO EVENTI SINTESI DEL PROGETTO 1 AZIONE DI SISTEMA 2 MOBILITAZIONE DEGLI OPERATORI E DELLA POPOLAZIONE LOCALE ATTRAVERSO EVENTI SINTESI DEL PROGETTO 1 Il Programma di Sviluppo Rural (PSR) 2007-2013 dlla Sardgna prvd ch i Gruppi di Azion

Dettagli

Mercato globale delle materie prime: il caso Ferrero

Mercato globale delle materie prime: il caso Ferrero Mrcato global dll matri prim: il caso Frrro Mauro Fontana In un priodo di fort crisi, com qullo ch attualmnt stiamo vivndo, il vincolo dl potr di acquisto di consumatori assum un importanza fondamntal

Dettagli

SIMT-POS 042 GESTIONE INDICATORI E MIGLIORAMENTO CONTINUO SIMT

SIMT-POS 042 GESTIONE INDICATORI E MIGLIORAMENTO CONTINUO SIMT 1 Prima Stsura Data: 14-08-2014 Rdattori: Gasbarri, Rizzo SIMT-POS 042 GESTIONE INDICATORI E MIGLIORAMENTO CONTINUO SIMT Indic 1 SCOPO... 2 2 CAMPO D APPLICAZIONE... 2 3 DOCUMENTI DI RIFERIMENTO... 2 4

Dettagli

Casi clinici Una Esperienza di Trattamento ACUDETOX Antifumo in Fabbrica

Casi clinici Una Esperienza di Trattamento ACUDETOX Antifumo in Fabbrica Una Esprinza di Trattamnto ACUDETOX Antifumo in Fabbrica Rmo ANGELINO Dirttor SC Dipndnz Patologich - ASL 10 Pinrolo TO, Antonio POTOSNJAK I.P. SC Dipndnz Patologich - ASL 10 Pinrolo TO Prmssa La rlazion

Dettagli

LINEE GUIDA DEL BILANCIO SOCIALE CONFRONTO CON STANDARD INTERNAZIONALI

LINEE GUIDA DEL BILANCIO SOCIALE CONFRONTO CON STANDARD INTERNAZIONALI INNOVAZIONE E ACCOUNTABILITY NELLE AMMINISTRAZIONI PUBBLICHE Polo Multifunzional RGS Sala Confrnz Roma 22 april 2008 LINEE GUIDA DEL BILANCIO SOCIALE CONFRONTO CON STANDARD INTERNAZIONALI Onna Gabrovc

Dettagli

Il credito al consumo

Il credito al consumo Il crdito al consumo Anna Vizzari Scnario di rifrimnto I lttori di ricordranno ch abbiamo ddicato il focus dl numro 2/2006 proprio al crdito al consumo. Oggi, a distanza di circa du anni, aggiorniamo i

Dettagli

Generali operative. Ausiliario Sui compiti Semplice Interne con pochi soggetti. Di tipo indiretto. Discreta ampiezza delle soluzioni.

Generali operative. Ausiliario Sui compiti Semplice Interne con pochi soggetti. Di tipo indiretto. Discreta ampiezza delle soluzioni. ,352),/,352)(66,21$/,1(*/,(17,/2&$/,813266,%,/(02'(//2', '(6&5,=,21('(//$9252 GL5LFFDUGR*LRYDQQHWWL&H3$±/,8& A distanza di circa quattro anni dalla introduzion dl nuovo sistma di inquadramnto dl prsonal

Dettagli

Le politiche per l equilibrio della bilancia dei pagamenti

Le politiche per l equilibrio della bilancia dei pagamenti L politich pr l quilibrio dlla bilancia di pagamnti Politich pr ottnr l quilibrio dlla bilancia di pagamnti (BP = + MK = 0) nl lungo priodo BP 0 non è sostnibil prchè In cambi fissi S BP0 si sauriscono

Dettagli

730, Unico 2014 e Studi di settore

730, Unico 2014 e Studi di settore 730, Unico 2014 Stu sttor Pillol aggiornamnto N. 39 27.06.2014 Il prosptto Dati bilancio in Unico2014 ENC. La riconciliazion dati dllo Stato Patrimonial nl prosptto Dati bilancio. Catgoria: Dichiarazion

Dettagli

Prot. n. AOODGEFID/7724 Roma, 12/05/2016. Al Dirigente Scolastico I.C. 1^ CASSINO VIA BELLINI, 1 03043 CASSINO FROSINONE LAZIO

Prot. n. AOODGEFID/7724 Roma, 12/05/2016. Al Dirigente Scolastico I.C. 1^ CASSINO VIA BELLINI, 1 03043 CASSINO FROSINONE LAZIO Ministro dll Istruzion, dll Univrsità dlla Ricrca Dipartimnto pr la Programmazion la gstion dll risors uman, finanziari strumntali Dirzion Gnral pr intrvnti in matria di dilizia scolastica, pr la gstion

Dettagli

Comunità Europea (CE) International Accounting Standards, n. 17

Comunità Europea (CE) International Accounting Standards, n. 17 Scopo contnuto dl documnto Comunità Europa (CE) Intrnational Accounting Standards, n. 17 Lasing Lasing Finalità SOMMARIO Paragrafi 1 Ambito di applicazion 2-3 Dfinizioni 4-6 Classificazion dll oprazioni

Dettagli

Il prezzo del petrolio e dei carburanti tra maggio e settembre 2008

Il prezzo del petrolio e dei carburanti tra maggio e settembre 2008 Consumatori in cifr Il przzo dl ptrolio di carburanti tra maggio sttmbr 2008 Marco Bulfon Introduzion 142 Nl corso dll ultimo anno i przzi intrnazionali di molt matri prim hanno subìto un comportamnto

Dettagli

La popolazione in età da 0 a 2 anni residente nel comune di Bologna

La popolazione in età da 0 a 2 anni residente nel comune di Bologna Sttor Programmazion, Controlli La popolazion in tà da 0 a 2 anni rsidnt nl comun di Bologna Maggio 2007 La prsnt nota è stata ralizzata da un gruppo di dirignti funzionari dl Sttor Programmazion, Controlli

Dettagli

CRITERI DI VALUTAZIONE

CRITERI DI VALUTAZIONE CRITERI DI VALUTAZIONE Poiché nl nostro prcorso si darà ampio spazio all mtodologi finalizzat a sviluppar l comptnz dgli allivi ( attravrso la dattica laboratorio, l sprinz in contsti applicativi, l analisi

Dettagli

Le problematiche della consulenza finanziaria

Le problematiche della consulenza finanziaria L problmatich dlla consulnza finanziaria Anna Vizzari MIFID: una dirttiva a tutla di piccoli risparmiatori? MIFID è l acronimo di Markt in Financial Instrumnts Dirctiv. Individua una dirttiva dll Union

Dettagli

Piano di Comunicazione Aziendale 2015

Piano di Comunicazione Aziendale 2015 Piano di Comunicazion Azindal 2015 Ai snsi dll Lin Guida contnut nl dcrto 2511/2013 dll Assssor alla Salut dlla Rgion Siciliana Mtodologia rifrimnti Qusto Piano di comunicazion è stato rdatto in ossrvanza

Dettagli

1. Cos è l IT Governance. 2. I criteri con cui sviluppare un modello di IT Governance. 3. Il modello MEF-Consip

1. Cos è l IT Governance. 2. I criteri con cui sviluppare un modello di IT Governance. 3. Il modello MEF-Consip IMPLEMENTARE IMPLEMENTARE UN UN MODELLO MODELLO DI DI IT IT GOVERNANCE GOVERNANCE SOSTENIBILE SOSTENIBILE PER PER LA LA PROPRIA PROPRIA ORGANIZZAZIONE ORGANIZZAZIONE Giorgio Pagano 1 1. Cos è l IT Govrnanc

Dettagli

Corso di Alta Formazione/Specialist. Lead Auditor Sistemi di Gestione per la Sicurezza. (ISO 19011:2012 - OHSAS 18001:2007) (40 ore) ISTUM

Corso di Alta Formazione/Specialist. Lead Auditor Sistemi di Gestione per la Sicurezza. (ISO 19011:2012 - OHSAS 18001:2007) (40 ore) ISTUM Corso di Alta Formazion/Spcialist Lad Auditor Sistmi di Gstion pr la Sicurzza (ISO 19011:2012 - ) (40 or) ISTUM ISTITUTO DI STUDI DI MANAGEMENT Corso riconosciuto 40 or Augusto di Prima Porta (particolar

Dettagli

Big Switch: un nuovo gruppo d acquisto nel mercato elettrico britannico

Big Switch: un nuovo gruppo d acquisto nel mercato elettrico britannico Argomnti Big Switch: un nuovo gruppo d acquisto nl mrcato lttrico britannico Pt Moory Il Big Switch ralizzato da Which? - organizzazion di consumatori ingls - è la dimostrazion ch un gruppo d acquisto

Dettagli

CIRCOLO DIDATTICO DON LORENZO MILANI DI. Amministrazione/Ufficio RANDAZZO (CT) CTEE073005

CIRCOLO DIDATTICO DON LORENZO MILANI DI. Amministrazione/Ufficio RANDAZZO (CT) CTEE073005 CIRCOLO DIDATTICO DON LORENZO MILANI DI Amministrazion/Ufficio RANDAZZO (CT) CTEE073005 Prot. n. 3602/B28 dl 18 ottobr 2014 1 Prsntazion dll Amministrazion La tipologia di amministrazion/sttor Il Circolo

Dettagli

Marketing e Finanza. Strategie, marketing e innovazione finanziaria

Marketing e Finanza. Strategie, marketing e innovazione finanziaria Markting Finanza Stratgi, markting innovazion finanziaria Innovazion finanziaria La social businss transformation nl sttor bancario, assicurativo finanziario. L innovazion nll ra social. 6 Srgio Spaccavnto,

Dettagli

Circolare n. 1 Prot. n. 758 Roma 29/01/2015

Circolare n. 1 Prot. n. 758 Roma 29/01/2015 Ministro dll Istruzion, dll Univrsità dlla Ricrca Dipartimnto pr il sistma ducativo di istruzion formazion Dirzion Gnral pr gli ordinamnti scolastici la valutazion dl sistma nazional di istruzion Circolar

Dettagli

Documento tratto da La banca dati del Commercialista

Documento tratto da La banca dati del Commercialista Documnto tratto da La banca dati dl Commrcialista Intrnational Accounting Standards Board Intrnational Accounting Standards, n. 17 SCOPO E CONTENUTO DEL DOCUMENTO Lasing Il prsnt Principio sostituisc lo

Dettagli

Tassare i redditi o i consumi? Giampaolo Arachi e Massimo D Antoni

Tassare i redditi o i consumi? Giampaolo Arachi e Massimo D Antoni Tassar i rdditi o i consumi? Giampaolo Arachi Massimo D Antoni Divrs ragioni sono stat avanzat a favor di uno spostamnto dll imposizion dal rddito al consumo, in particolar vrso l Iva: la possibilità di

Dettagli

LICEO SCIENTIFICO STATALE E.

LICEO SCIENTIFICO STATALE E. LICEO SCIENTIFICO STATALE E. Frmi Vial Europa - 97100 Ragusa tl. 0932.251136/fax 0932.252830 -mail: rgps01000r@istruzion.it - cod. mcc. RGPS01000R Amministrazion/Ufficio Lico Scintifico Statal E. Frmi

Dettagli

Convegno CBI 2009 Le nuove frontiere dell Innovazione nel rapporto Pubblica Amministrazione Locale e Banche Tesoriere

Convegno CBI 2009 Le nuove frontiere dell Innovazione nel rapporto Pubblica Amministrazione Locale e Banche Tesoriere Convgno CBI 2009 L nuov frontir dll Innovazion nl rapporto Pubblica Amministrazion Local Banch Tsorir Clauo Mauro Dirttor Division Imprs Pubblich Privat P.A. principal motor dll innovazion La Pubblica

Dettagli

Sanità e federalismo fiscale. Maria Flavia Ambrosanio

Sanità e federalismo fiscale. Maria Flavia Ambrosanio Sanità fdralismo fiscal Maria Flavia Ambrosanio Qusto contributo illustra l voluzion dlla spsa sanitaria a livllo rgional i principali fattori ch l hanno dtrminata, l diffrnz, talvolta anch profond, ch

Dettagli

Innovazione. dialogo. per il miglioramento del prodotto. dial go. Galileo. Innovazione e dialogo per il miglioramento del prodotto

Innovazione. dialogo. per il miglioramento del prodotto. dial go. Galileo. Innovazione e dialogo per il miglioramento del prodotto dial go PRODOTTO Innovazion pr il miglioramnto dl prodotto Innovazion pr il miglioramnto dl prodotto Mrcato intrnazional Prstazionalità Approccio commrcial Utilità Sicurzza (safty) Digitalizzazion Sostnibilità

Dettagli

Abolizione del contributo di ricarica nella telefonia mobile: i consumatori ci guadagnano?

Abolizione del contributo di ricarica nella telefonia mobile: i consumatori ci guadagnano? Argomnti Abolizion dl contributo di ricarica nlla tlfonia mobil: i consumatori ci guadagnano? Maria Rosa Battaggion, Nicoltta Corrochr, Lornzo Zirulia L liminazion dl contributo di ricarica sull cart prpagat

Dettagli

Comitato Tecnico Aree Interne

Comitato Tecnico Aree Interne Comitato Tcnico Rapporto di Istruttoria pr la Slzion dll Rgion REGIONE RAPPORTO DI ISTRUTTORIA PER LA SELEZIONE DELLE AREE CANDIDABILI E DELL AREA PROTOTIPO L ar visitat dalla dlgazion di rapprsntanti

Dettagli

Task Force deleghe al territorio Secondo incontro

Task Force deleghe al territorio Secondo incontro 1 Task Forc dlgh al trritorio Scondo incontro Roma 03 novmbr 2008 2 Immobili acquisti Esignz rilvat Strumnti gstionali Stratgia intrvnto Attività di gruppi lavoro trritoriali Prossimi Ambiti Analisi: S&S

Dettagli

La liberalizzazione del mercato postale. Andrea Grillo

La liberalizzazione del mercato postale. Andrea Grillo La libralizzazion dl mrcato postal Andra Grillo Dal 1 o gnnaio 2011 è in vigor la dirttiva uropa pr la libralizzazion di srvizi postali. Già dal 1997 il lgislator uropo ha cominciato a dlinar un gradual

Dettagli

Comitato Tecnico Scientifico. Attività 2012 e feedback sul 2011. Roma, 15 febbraio 2012

Comitato Tecnico Scientifico. Attività 2012 e feedback sul 2011. Roma, 15 febbraio 2012 Comitato Tcnico Scintifico Attività 2012 fdback sul 2011 Roma, 15 fbbraio 2012 Fdback 2011 ITS national rports ITS Commit mting 15.12.2011 Stakholdrs platform ITSAdvisoryGroup Lgg comunitaria i 2011 2

Dettagli

ISTITUTO TECNICO TECNOLOGICO Giacomo Chilesotti. Elettronica ed Elettrotecnica-Informatica e Telecomunicazioni-Trasporti e Logistica PIANO DI MATERIA

ISTITUTO TECNICO TECNOLOGICO Giacomo Chilesotti. Elettronica ed Elettrotecnica-Informatica e Telecomunicazioni-Trasporti e Logistica PIANO DI MATERIA 1. Dati gnrali ISTITUTO TECNICO TECNOLOGICO Giacomo Chsotti PIANO DI MATERIA Indirizzo lttronica Matria Rligion Cattolica o att. alt. Class quinta Anno scolastico: 2015/2016 2. : Sulla bas dll Indicazioni

Dettagli

ARCHIVIA Plus per Studi Commerciali. Archiviazione e conservazione sostitutiva documenti fiscali

ARCHIVIA Plus per Studi Commerciali. Archiviazione e conservazione sostitutiva documenti fiscali ARCHIVIA Plus pr Studi Commrciali Archiviazion consrvazion sostitutiva documnti fiscali ARCHIVIA Plus pr Studi Commrciali Archivia Plus Archivia Plus è il softwar pr la consrvazion sostitutiva ch consnt

Dettagli