INTRODUZIONE... CLASSROOM LANGUAGE... PIANO LINGUISTICO... STARTER UNIT - New friends... UNIT 1 - Welcome to Bubbles Magazine...

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "INTRODUZIONE... CLASSROOM LANGUAGE... PIANO LINGUISTICO... STARTER UNIT - New friends... UNIT 1 - Welcome to Bubbles Magazine..."

Transcript

1 INTRODUZIONE... CLASSROOM LANGUAGE... PIANO LINGUISTICO... STARTER UNIT - New friends... UNIT 1 - Welcome to Bubbles Magazine... UNIT 2 - Day in, day out... UNIT 3 - Focus on jobs... UNIT 4 - Shopping is fun... UNIT 5 - TV programmes... UNIT 6 - Favourite dates... DRAMA TIME - The Canterville Ghost... CHRISTMAS IS TIME FOR MAY DAY... SCHEDE FOTOCOPIABILI

2 INTRODUZIONE IL CORSO Bubbles Magazine è un corso per i bambini della Scuola Primaria in linea con le Indicazioni Nazionali e con il Quadro Comune Europeo di Riferimento. I testi si presentano sotto forma di rivista, per rendere l apprendimento più dinamico e motivante. Essi propongono tematiche accattivanti ed attività che colgono l interesse dei bambini, stimolano la loro creatività e li proiettano verso nuovi orizzonti rendendo l apprendimento della lingua inglese efficace e divertente. Bubbles Magazine ha come scopo principale quello di far vivere al bambino esperienze significative in lingua inglese, affrontando un percorso di apprendimento che presenta molte affinità con quello della lingua madre e presenta un sillabo interdisciplinare che promuove lo sviluppo sociale, educativo e cognitivo del bambino così come sottolineato dalle Indicazioni Nazionali. Strutture e vocabolario sono stati accuratamente selezionati, proposti in ordine logico e completati da attività e giochi che ne ampliano l aspetto comunicativo. Il corso si basa su una didattica laboratoriale che dà la possibilità all insegnante di costruire il percorso di apprendimento più adatto alla classe in cui si trova a lavorare, operando delle scelte che non inficiano in alcun modo l unitarietà del testo. Vale a dire che si possono presentare le attività così come suggerito dal corso oppure sostituire, omettere, posporre le diverse sezioni per rendere più efficace il contatto con la lingua straniera. COMPONENTI DEL CORSO Ciascun livello del corso prevede per l alunno: uno student s book; un eserciziario omaggio (workbook), con materiale di approfondimento e consolidamento. Per l insegnante sono previsti i seguenti materiali: una guida per ogni livello del corso (Teacher s guide) contenente indicazioni per facilitare la programmazione didattica, spiegazioni dettagliate di tutte le attività presenti sia nello student s book che nel workbook, idee supplementari su come strutturare le lezioni. La guida contiene inoltre tapescripts, materiale aggiuntivo fotocopiabile e soprattutto mappe per organizzare le Unità di Apprendimento, sia per l insegnante specialista (mappe disciplinari), che per l insegnante specializzata (mappe pluridisciplinari). Un CD audio (uno per ogni livello del corso, due per l ultimo anno) contenente tutte le attività di listening, le canzoni, le chants e le storie. Il DVD - Fit Club (1 a -3 a classe), un importante strumento didattico che presenta, con l ausilio del karaoke, filastrocche e canzoni (tradizionali e non), ed attività laboratoriali di TPR (Total Physical Response) collegate alla sezione Fit Club del testo. Il DVD - Discovering London (4 a -5 a classe) con il quale l insegnante potrà far avvicinare i ragazzi alla cultura anglosassone attraverso la presentazione dei luoghi più conosciuti e di maggiore interesse della capitale inglese. È presente nel DVD una sezione per poter scaricare materiale fotocopiabile. Il Test book (1 a -5 a ) contenente test fotocopiabili di ingresso e di valutazione di fine unità e di fine anno relativi alle quattro abilità con soluzioni e tapescripts. Il fascicolo è corredato di audio CD. Il fascicolo fotocopiabile Festival Factory che propone semplici attività sulle festività del mondo anglosassone: Halloween, Christmas, St. Valentine, Easter. Poster pack, un valido strumento per la presentazione dei nuovi argomenti, ma anche per il ripasso e il consolidamento di quanto appreso in forma ludica. È previsto un pack per le classi 4 a e 5 a così composto: Halloween board: un gioco a squadre sullo stile del tradizionale gioco dell oca, tra scheletri, zucche, streghe, pipistrelli, per riutilizzare un vocabolario specifico appreso negli anni precedenti. The British Isles: la cartina fisica delle isole britanniche, con riferimenti fotografici ad alcune delle principali città e attrazioni. Word race: un gioco a squadre che punta l attenzione sullo spelling delle parole, riutilizzando l alfabeto ed avvicinandosi all uso del dizionario. Action memory: il gioco del memory costruito per consolidare l uso delle everyday actions. Phonetic alphabet: la scoperta dei simboli fonetici attraverso simpatiche rappresentazioni grafiche. Scrabble - bubble: la versione più complessa della 2

3 word race. È una variante del popolare gioco dello Scrabble (Scarabeo). Flashcard pack, materiale utile alla presentazione del lessico diviso in due pack: uno per le classi dalla 1 a alla 3 a, l altro per le classi 4 a e 5 a. Elenco flashcards della classe quinta Parts of the day 1- morning, 2- afternoon, 3- evening, 4- night Daily routine 5- get up, 6- wash, 7- get dressed, 8- have breakfast, 9- catch the bus, 10- go to school, 11- have lunch, 12- do my homework, 13- play with my friends, 14- have dinner, 15- go to bed Jobs 16- nurse, 17- vet, 18- mechanic, 19- teacher, 20- musician, 21- fireman, 22- chef, 23- worker, 24- employee, 25- postman, 26- hairdresser, 27- student Shops 28- butcher s, 29- baker s, 30- newsagent s, 31- pet shop, 32- clothes shop, 33- greengrocer s, 34- sweet shop, 35- chemist s Containers 36- jar, 37- bottle, 38- packet, 39- bag, 40- tin, 41- bar, 42- can Places 43- seaside, 44- mountains, 45- lake, 46- city of art, 47- countryside, 48- youth hostel, 49- camp site, 50- bed and breakfast, 51- holiday village, 52- hotel CARATTERISTICHE DEL CORSO Ogni volume di Bubbles Magazine si sviluppa in unità modulari, ciascuna delle quali articolata in dieci o più lezioni di circa 60 minuti. Ogni unità prevede: Presentazione dell argomento: in prima e in seconda classe lessico e strutture vengono presentati attraverso una canzone, in terza mediante la lettura di una storia, in quarta e in quinta utilizzando pagine di rivista. Attività di listening per conoscere e consolidare il nuovo vocabolario e le nuove strutture. Nel primo volume sono presenti attività di avviamento al writing che rispondono alle esigenze naturali del bambino senza interferire con l apprendimento della lingua madre. Storytime: si tratta di una storia ad episodi che si sviluppa in modo semplice e coinvolgente in tutto il testo. Nei primi due anni i personaggi principali sono due caterpillars, Tina e Teo, che intrecciano la loro vita con quella di altri animali. Nel terzo c è un graduale allontanamento da questo mondo fantastico, dal quale ci si distacca completamente negli ultimi due volumi, dove viene dato più spazio a storie che hanno come protagonisti alcuni ragazzi provenienti da varie parti del mondo. Time to check: pagine dedicate al controllo e alla verifica di ciò che è stato introdotto nell unità, con esercizi inerenti le quattro abilità. Fonetica: nei primi tre volumi, attraverso la sezione Sound Snap, i bambini si avvicinano al suono della nuova lingua giocando ad abbinare immagini e parole. Si prosegue poi nello studio della fonetica con gli scioglilingua, della sezione Tongue Twister in classe quarta e con la sezione Sounds Right in quinta. Sono presenti i seguenti laboratori: Fit Club. È la sezione nella quale viene privilegiato l approccio multisensoriale che favorisce l apprendimento della L2 attraverso attività di movimento altamente motivanti (TPR). È presente nei volumi dal primo al terzo. CLIL (Content and Language Integrated Learning). È la sezione dedicata ad attività crosscurricolari dove la lingua inglese è lo strumento per acquisire nuove conoscenze in altri campi del sapere, attraverso un approccio multidisciplinare e multiculturale e, soprattutto, creando occasioni di uso reale della L2. Work with Flipper / Hugo. È lo spazio dell arts and crafts dove vengono presentati oggetti che i bambini possono realizzare attraverso la tecnica del following instructions. La sezione è presente in prima e in seconda classe. English I know. È la sezione dedicata al self-assessment che conclude il primo volume. I bambini dovranno completarla man mano che procederà il loro percorso di apprendimento linguistico. It s playtime. È lo spazio, per i più piccoli, dedicato 3

4 alle rhymes e alle chants. Destination UK - Destination the World. È la pagina dedicata alla cultura e ha lo scopo di far conoscere ed avvicinare i ragazzi al mondo anglofono consentendo loro di spaziare anche ai paesi extraeuropei per uno sguardo globale verso realtà sempre più vicine. Questa sezione è presente sin dal volume di terza. Drama time. Dal terzo volume vengono presentate delle storie tradizionali da poter drammatizzare con la classe: Hansel and Gretel in terza; The Three Billy Goats Gruff in quarta e The Canterville Ghost in quinta. Festivities. In ogni volume è presente una sezione dedicata alle festività, che aiuta a conoscere le tradizioni anglosassoni, mediante l uso di canzoni tradizionali, materiale fotografico autentico e brevi testi. Alcuni di questi laboratori vengono presentati attraverso delle pagine speciali: è qui che il magazine si esplica in tutte le sue forme. Si va dalla pagina dedicata al CLIL e alle attività manipolative in prima classe, alla doppia pagina fotografica in quarta e in quinta, che sviluppa gli argomenti trattati nell unità, aggiungendo ad essi aspetti curiosi e comunque vicini al mondo dei bambini. Dove non sono presenti le attività laboratoriali, sono inseriti giochi linguistici, rubriche che invitano il bambino ad inviare le proprie lettere e i propri lavori alla redazione di Bubbles Magazine; attività che aiutano gli alunni a fissare gli argomenti trattati in un contesto ludico e stimolante. MIND MAPS Le mind maps sono un utile strumento di supporto all insegnante. Esse hanno lo scopo di suggerire un possibile percorso di apprendimento che può prevedere momenti interdisciplinari molto utili, soprattutto per gli insegnanti specializzati che insegnano più discipline nella stessa classe, e anche periodi in cui tale percorso si snoda attraverso momenti prettamente disciplinari. Proponendo le mind maps nella duplice versione, mappe disciplinari e pluridisciplinari, gli insegnanti hanno la possibilità di creare il percorso di apprendimento che meglio si adatta al profilo della propria classe o delle proprie classi. Nelle mappe disciplinari l accento viene messo con maggiore enfasi sugli obiettivi specifici dell insegnamento della L2, non trascurandone i possibili raccordi interdisciplinari che, in questo caso, vengono solo ipotizzati; viceversa, nelle mappe interdisciplinari, gli obiettivi trasversali all insegnamento della L2 agiscono da collante tra i diversi ambiti, non tralasciando, ovviamente, la specificità di ogni disciplina. Non si è voluta operare una scelta a favore dell una o dell altra tipologia di mappe, proprio per lasciare a ciascun insegnante la possibilità di scegliere e soprattutto modificare in itinere la progettazione del percorso di apprendimento. FIT CLUB Una sezione importante del corso è quella del Fit Club, che dà il titolo anche al DVD ad essa collegato. L intelligenza musicale, infatti abbinata alla psicomotricità, può essere usata per rinforzare ed accelerare il processo di memorizzazione della nuova lingua. Le action songs sono pertanto, costruite su motivi facili da ricordare e sono ritmate in modo da fungere così da veicoli di presentazione linguistica. Il valore didattico della canzone si estende quindi a livelli di acquisizione e di padronanza del nuovo codice, inclusa la capacità di pronunciare e di scrivere in modo corretto le parole e le strutture presentate. CONTENT AND LANGUAGE INTEGRATED LEARNING (CLIL) Bubbles Magazine è stato concepito con forte impronta all interdisciplinarità. A moduli alterni, nei cinque volumi, è presente la sezione CLIL, che offre agli alunni l opportunità di utilizzare la lingua inglese in ambiti diversi. L inglese dunque diventa il veicolo attraverso il quale essi possono acquisire nuove conoscenze in altri campi del sapere, creando un sistema integrato di collegamenti con le altre discipline. A questo scopo, per ogni unità di apprendimento, è presente una mappa pluridisciplinare, che suggerisce percorsi secondo le didattiche del CLIL. Tutte le attività presentate stimolano interessi e curiosità, sviluppano di- 4

5 versi codici espressivi, ampliano e perfezionano le conoscenze linguistiche acquisite. STORYTIME Le storie sono parte integrante del corso e completano le unità fornendo un esempio di utilizzo pratico della lingua. Per quanto riguarda la prima classe sono inoltre presenti i poster degli episodi utili ad effettuare attività di pre-teaching, poiché focalizzano l attenzione sui personaggi e introducono quello che i bambini ascolteranno in un secondo momento. Ciascun episodio è presente nel CD audio, ma è importante che l insegnante stesso legga la storia ai bambini, recitando le parti dei vari personaggi e invitandoli a scegliere un ruolo da interpretare insieme. Le storie possono essere recitate e filmate just for fun, oppure per controllare ed eventualmente correggere intonazione e pronuncia. Questo permette di controllare meglio la pronuncia che può essere corretta confrontandosi, in questo momento, con gli speakers madrelingua del CD audio. Come post-activity, si può procedere alla manipolazione della storia stessa, cambiando ad esempio la descrizione fisica dei personaggi, i colori, i sentimenti, dando vita così a storie nuove ed originali. sito sarà possibile trovare materiale extra per l approfondimento delle lezioni e giochi interattivi per rendere il momento dell apprendimento della lingua straniera piacevole e motivante. Gli alunni saranno inoltre chiamati in prima persona a contribuire allo sviluppo del sito stesso, in quanto una sezione sarà interamente dedicata alla pubblicazione del materiale che essi invieranno nel corso dell anno scolastico all indirizzo di posta elettronica I bambini si sentiranno così protagonisti attivi del loro percorso di apprendimento della lingua straniera. TEST BOOK Il corso offre un utile strumento di valutazione linguistica per le 5 classi, un fascicolo con test di valutazione di fine unità e di fine anno relativi alle quattro abilità. Dalla seconda classe l insegnante avrà inoltre a sua disposizione test di ingresso, che potrà somministrare all inizio dell anno scolastico per poi impostare un adeguato ripasso con la classe. Il test book è corredato di audio CD e contiene una sezione con le soluzioni e i tapescripts di tutti gli esercizi. Bubbles Magazine intende fornire all insegnante e agli alunni un valido ed efficace strumento di supporto all insegnamento/apprendimento della lingua inglese: nel 5

6 CLASSROOM LANGUAGE Are you ready? - Siete pronti? Be quiet! - Fate silenzio! Change seats. - Cambiate posto a sedere. Close your books. - Chiudete i vostri libri. Colour. - Colorate. Count up to... - Contate fino a... Do this. - Fate questo. Do you understand? - Avete capito? Don t do that! - Non lo fare. Don t shout! - Non urlare. Draw. - Disegnate. Find your partner. - Trova il tuo compagno. Follow the instructions. - Seguite le istruzioni. Get in a circle. - Mettetevi in cerchio. Get in a line. - Mettetevi in fila. Have fun! - Divertitevi. Have you finished? - Avete finito? How do you say... in English? - Come si dice... in inglese? It s time to go. - È ora di andare. Let s do it again. - Facciamolo di nuovo. Let s make a card. - Facciamo un biglietto. Let s watch the video/dvd. - Guardiamo il video/dvd. Listen and complete. - Ascoltate e completate. Listen and do it. - Ascoltate e fate. Listen and put your cut-outs... - Ascoltate e mettete i vostri ritagli... Listen to the CD. - Ascoltate il CD. Listen, cut and stick. - Ascoltate, ritagliate e incollate. Listen, point and colour. - Ascoltate, indicate e colorate. Listen, tick and complete. - Ascoltate, segnate e completate. Look at... - Guardate... Make your puppet. - Fate il vostro pupazzo. Match. - Collegate. Move around the classroom. - Muovetevi per l aula. Move the desks/chairs. - Spostate i banchi, le sedie. Move your puppet. - Muovete il vostro pupazzo. One point for each team. - Un punto per squadra. Open your books at page... - Aprite i vostri libri a pagina... Pardon? - Scusa? Pay attention. - Fate attenzione. Pick... up/put... down. - Raccogliete/Appoggiate. Play the game. - Giocate. Point to... - Indicate... Pretend to be... - Immaginate di essere... Put your things away. - Mettete via le vostre cose. Relax. - Rilassatevi. Repeat. - Ripetete. Say hello to... /Say goodbye to... - Salutate... Say it again. - Ditelo di nuovo. Show me... - Mostratemi... Silence, please! - Silenzio, per favore. Sing the song. - Cantate la canzone. Sit on the floor. - Sedetevi sul pavimento. Stand here/next to... - State qui/vicino a... Stand up/sit down. - In piedi/seduti. Stand/Sit in a circle. - State in piedi/sedetevi in cerchio. Stop talking! - Smettete di parlare. Take a role. - Assumete un ruolo. Tell me... - Dimmi... That s all for today. - È tutto per oggi. Tidy up. - Sistemate. Try again. - Provate di nuovo. Use your pen/pencil. - Usate la vostra penna/matita. Wait! - Aspettate. Well done/fine/brilliant! - Ben fatto/bene/ottimo! What does... mean? - Che cosa significa...? What s happening? - Che sta succedendo? What s missing? - Che cosa manca? What s the score? - Qual è il punteggio? What s wrong? - Che cos è sbagliato? Who s your partner? - Chi è il tuo compagno? Work in groups/in pairs/individually. - Lavorate a gruppi, a coppie, individualmente. You re the winner. - Sei il vincitore. It s your turn now. - Tocca a te ora. 6

7 PIANO LINGUISTICO BUBBLES MAGAZINE 5 UNITÀ OBIETTIVI SPECIFICI DI APPRENDIMENTO (OSA) ELEMENTI LINGUISTICI LABORATORI STARTER UNIT New friends pages 2-7 Salutare e presentarsi in L2 Chiedere ed esprimere la provenienza Descrivere gli animali Esprimere le abilità Indicare ciò che piace e ciò che non piace Identificare alcuni luoghi della città Collocare persone e luoghi nello spazio Parlare del tempo atmosferico Parlare dei mesi e delle stagioni Chiedere ed esprimere le abilità Parlare di azioni in corso Comprendere ed eseguire istruzioni e procedure Comprendere una breve storia Riconoscere e produrre suoni e ritmi della L2 Lessico Hello everybody, hi, hello France, Wales, Finland, Germany, Italy, Austria, Spain, India lion, cheetah, monkey, hippo, bear, rhino tail, ears, trunk, head, fingers opposite, behind, next to, between months and seasons swim, skateboard, ride a bike, ski, play tennis, do judo, dance, listen to music, read, play the guitar, take photos Strutture My name s /I m Where do you come from? Let s join hands! I m from France. This is the lion. It s got four legs. It s big and strong. It can jump. He likes bananas. There is a sports centre opposite the hotel. There isn t a museum behind the supermarket. There are two shops. There aren t five shops. What s the weather like? It s sunny. Can Alice skateboard? Yes, she can./no, she can t. He s listening to music. UNIT 1 Welcome to Bubbles Magazine pages 8-17 Nominare i continenti, alcuni Paesi e alcune città Chiedere ed esprimere la provenienza Chiedere e dare informazioni personali Comprendere ed eseguire istruzioni e procedure Comprendere una breve storia Riconoscere e produrre suoni e ritmi della L2 Lessico Australia, Asia, Africa, Europe, America Canada, Great Britain, India, USA, Brazil, Argentina, Japan, South Africa, Ottawa, Washington, Brazilia, Buenos Aires, Tokyo, Canberra, Cape Town Strutture Where do you come from? I come from India. Where do you live? I live in New Delhi. Has he got a guitar? Yes, he has./no, he hasn t. Who s your favourite singer? Join Bubbles Magazine Club and become a star! Storytime: Good morning Mr Meier! Destination Oceania - People from Down Under Fonetica - Sounds Right /ei/ 7

8 UNITÀ UNIT 2 Day in, day out pages OBIETTIVI SPECIFICI DI APPRENDIMENTO (OSA) Nominare le parti del giorno Chiedere e dire l ora Descrivere la propria routine quotidiana e quella di altri Comprendere ed eseguire istruzioni e procedure Comprendere una breve storia Riconoscere e produrre suoni e ritmi della L2 ELEMENTI LINGUISTICI Lessico morning, afternoon, evening, night catch the bus, get dressed, go to bed, get up, go to school, wash, have lunch, do my homework, have breakfast, have dinner Strutture What s the time? It s two o clock. It s a quarter to eight. It half past nine. It s midday. It s midnight. I wash my face. What time do you get up? At half past seven. LABORATORI A day in... CLIL - Citizenship Storytime: Where s Mr Meier? Destination Australia - Everyday life in the Australian outback Fonetica - Sounds Right /ai/ UNIT 3 Focus on jobs pages Riconoscere e nominare alcuni mestieri Nominare alcune azioni Riconoscere e nominare i giorni della settimana Parlare di azioni abituali Riconoscere e imparare alcune frasi idiomatiche Comprendere ed eseguire istruzioni e procedure Comprendere una breve storia Riconoscere e produrre suoni e ritmi della L2 Lessico employee, musician, hairdresser, teacher, shop assistant, mechanic, nurse, chef, student, vet, postman, worker, doctor, fireman Monday, Tuesday, Wednesday, Thursday, Friday, Saturday, Sunday teach, play, study, work, treat, repair play football, go shopping, eat pizza, watch a film, meet my friends, play the guitar, do sports, visit my grandparents Strutture What do you do? I m an employee. He/She s a vet. He/She plays the guitar. On Monday I play football. You are as busy as a bee. You are as active as a monkey. You are as lazy as a cat. Do you go to school? Yes, I do. / No, I don t. What kind of animal are you? Environmental jobs in Yosemite National Park Storytime: The rare diary Destination USA - Unusual jobs for young people in the USA Fonetica - Sounds Right / / 8 UNIT 4 Shopping is fun! pages Riconoscere e nominare alcuni negozi Riconoscere e nominare alcuni tipi di confezioni per cibo Descrivere oggetti, luoghi e persone Chiedere e indicare il prezzo Comprendere il tema generale di un discorso in cui si parla di argomenti conosciuti Comprendere ed eseguire istruzioni e procedure Comprendere una breve storia Riconoscere e produrre suoni e ritmi della L2 Lessico butcher s, baker s, newsagent s, pet shop, clothes shop, greengrocer s, sweet shop, chemist s, fishmonger s tin, packet, bag, jar, bar, bottle penny, pence, pound, pounds Strutture Where can I buy a bottle of shampoo? At the chemist s. Is there? Yes, there is. No, there isn t. Are there? Yes, there are. No, there aren t. How much is it? 58p, please How much are the chips? Shop till you drop! CLIL - Maths Storytime: A perfect disguise Destination UK - Curious shops in London Fonetica - Sounds Right /ɒ/

9 UNITÀ UNIT 5 TV programmes pages OBIETTIVI SPECIFICI DI APPRENDIMENTO (OSA) Riconoscere e nominare alcuni tipi di programmi televisivi Chiedere ed esprimere le proprie preferenze Chiedere a che ora andrà in onda un programma Chiedere che cosa verrà trasmesso in un canale televisivo Avverbi di frequenza Comprendere ed eseguire istruzioni e procedure Comprendere una breve storia Riconoscere e produrre suoni e ritmi della L2 ELEMENTI LINGUISTICI Lessico the news, documentary, quiz shows, music video, cartoons, sport, TV series, science-fiction film, detective film, animated film, comedy film, historical film, romantic film, horror film always, usually, often, sometimes, never Strutture What kind of programme do you like best? I like cartoons. What time is the detective film on? What s on Channel 1 at half past seven? LABORATORI Kids and TV Storytime: Madame Duval Destination the World - Worldwide films for and by children Fonetica - Sounds Right /i / UNIT 6 Favourite dates pages DRAMA TIME The Canterville Ghost pages Chiedere e indicare la data Parlare di azioni abituali Parlare di luoghi di vacanza Comprendere ed eseguire istruzioni e procedure Comprendere una breve storia Riconoscere e produrre suoni e ritmi della L2 Utilizzare in modo personale il corpo e il movimento per esprimersi Comunicare stati d animo nella forma della drammatizzazione Lessico ordinal numbers seaside, mountains, lake, city of art, countryside, youth hostel, camp site, bed and breakfast, holiday village, hotel Strutture What s the date today? It s February 1 st. When s your birthday? It s on 25 th June. Does he/she? Yes, he/she does. No, he/she doesn t. Revision Holidays in Egypt CLIL - History Storytime - Trying to escape Destination the World - Special days in the world Fonetica - Sounds Right / :/ FESTIVITIES pages Christmas is time for... May Day Nominare il lessico relativo a ciascuna festività Leggere e comprendere testi brevi cogliendo frasi basilari e nomi familiari Lessico angel choirs, carols, holly garland, ice, frost, snow, treetops, tinsel, baubles, robins, beard, soot, chimney recipe, butter, sugar, candied peel, chopped nuts, developed countries, developing country May Day, may-pole, May King, May Queen, ribbons, flowers in bloom, working people Strutture When Santa got stuck up the chimney. He began to shout. If you don t pull me out. Won t get any toys. My nose is stickling. Here s May Day 9

10 STARTER UNIT - Lesson 1 ELEMENTI LINGUISTICI MATERIALE Hello everybody. I m / This is... Where are you from? I m from... How many? Have you got...? Yes, I have/ No, I haven t. What has he/she got? What's he/she doing? He s listening to music. lettore CD cartoncini un planisfero o un mappamondo una fotocopia ingrandita delle pagine 2 e 3 STEP 1 - WARM UP Salutate dicendo: Hello everybody! Nice to meet you again! Create un ambiente favorevole all'apprendimento mettendo a proprio agio gli alunni. Rivolgete domande relative al loro recente vissuto, alternando la L1 alla L2; dite: Welcome back to school. How are you after your summer holiday? Where did you spend your holiday? Invitate quindi gli alunni a raccontarvi le loro esperienze e ascoltate le loro risposte traducendo di volta in volta; l'inchiesta (class survey) potrebbe essere sintetizzata in un grafico a colonne, di cui vi forniamo qui di seguito un esempio. at home at the seaside in the country in the mountains abroad Prevedete una semplice verbalizzazione tipo: two children were at home;... at the seaside;... in the mountains;... abroad. Riportate tutto in un cartellone di sintesi dove i bambini potranno incollare le loro foto, i loro disegni, mappe o cartoline. STEP 2 - PRESENTATION Mantenete alta la motivazione presentando i nuovi personaggi che accompagneranno i ragazzi durante l'anno scolastico. Dapprima, stimolate la curiosità della classe con alcune domande: Are you ready for a new adventure? Last year we left our friends in a nature reserve. Do you think they are still in the reserve? What are your ideas? Aiutateli a esprimere le loro opinioni in L2 scrivendo delle frasi guida alla lavagna, ad esempio: I think they are in a park/school/house/garden/castle..., quindi controllate le loro ipotesi. Appendete alla lavagna le fotocopie ingrandite delle pagine 2 e 3, indicate i personaggi e presentateli: Look! Here are new friends! Would you like to meet them? This is Leela and this is Mickie. Leela is from India and Mickie is from the USA. Where are the children? What are they doing? Ascoltate le loro risposte. STEP 3 - STUDENT S BOOK Invitate ora i ragazzi ad aprire il libro alle pagine 2 e 3 dicendo ad esempio: Open your books at pages 2 and 3. Lucy, Leo, Leela and Mickie are at St. George's International School. There's a group of girls on the left: they're playing volleyball and having fun! They are happy! Pagina 2 Listen and read. Dite ai bambini di ascoltare la registrazione e leggere i fumetti. Proponete anche un secondo ascolto e fate ripetere. Traccia 2 Starte unit - New friends Page 2 - Listen and read. Lucy: Hello. I m Lucy, and this is Leo. Leo: Hello everybody! Leela: Hi, I m Leela. I come from India. Mickie: I m Mickie. I m from the States. 10

11 Pagina 2 Sing the song. Aiutate i ragazzi a collocare geograficamente luoghi che conosceranno durante l'anno. Prendete un planisfero o un mappamondo e indicate le posizioni dei continenti sulla mappa. Questo passaggio è molto importante perché serve loro per rendersi conto di essere parte di un'unica Terra con diversi Paesi e culture. È il primo step verso la costruzione di un individuo che sarà cittadino del mondo e, soprattutto, saprà rispettare e cogliere il meglio di ogni cultura con cui verrà in contatto. Presentate ora la canzone proposta dal testo, invitandoli ad ascoltare. Come sempre fate ripetere strofa per strofa chiarendo, se necessario, termini e strutture. Infine cantate tutti insieme tenendovi per mano. Traccia 3 Page 2 - Sing the song. Where do you come from? Where are you from? America, Australia, Asia, Africa and Europe. Different continents. Different lands. Different cultures. Let s join hands! STEP 4 - PRACTICE Ponete l'attenzione sulle due strutture presentate per indicare la provenienza: una delle due è già stata conosciuta ed esercitata nell'anno precedente (Where are you from?); l'altra, Where do you come from? viene presentata in queste pagine. Potete avviare una semplice attività a catena: i ragazzi si esercitano ponendo una delle due domande ai compagni che dovranno rispondere in maniera pertinente; ad esempio se la domanda è: Where do you come from? la risposta sarà: I come from... Per rendere l attività più motivante, consegnate loro delle bandierine o dei cartellini con i nomi di nazioni facilmente associabili ai continenti. Pagina 3 Look, read and answer. Fate osservare le immagini delle pagine 2 e 3, leggere le domande e rispondere; infine fate ascoltare la registrazione così che i bambini possano controllare il loro operato. Traccia 4 Page 3 - Listen and check. What s the school s name? St. George s. How many boys and girls can you see? Seven. What are the three girls doing? They re playing volleyball. What has Mickie got? He s got a pen. Who has got a diary? Leela. What is Lucy wearing? She s wearing a green shirt, a pink skirt, leggings and trainers. What is Leo doing? He s waving. STEP 5 Salutate dicendo: Bye, goodbye! See you next time! 11

12 STARTER UNIT - Lesson 2 ELEMENTI LINGUISTICI countries, actions, animals, family, colours What s your name? My name s... How old are you? I m... Have you got a pet? What s your favourite colour? MATERIALE lettore CD fotocopia ingrandita del worksheet n 1 fotocopie del worksheet n 1 (materiale fotocopiabile - pagina 154) STEP 1 - WARM UP Salutate dicendo: Hello everybody! How are you? Con questa lezione inizia il ripasso delle principali strutture e del lessico presentato nell'anno scolastico precedente. Proponete un gioco che chiamerete How much English do you remember?. Dividete la classe in tre o quattro gruppi, dite: Work in small groups. Scegliete degli argomenti tipo: countries, actions, animals, family, colours... quindi scegliete una lettera e dite ai ragazzi che dovranno scrivere delle parole che iniziano con essa: Write words beginning with... Il gruppo che scrive più parole vince un punto. STEP 2 - PRESENTATION Appendete alla lavagna la fotocopia ingrandita del worksheet n 1 (materiale fotocopiabile - pagina 154), e leggete insieme le diciture. Pensate a un attore, cantante o personaggio dei cartoni animati che i ragazzi possano facilmente conoscere e datene una descrizione dalla quale sia facile trarre le informazioni utili per completare la scheda. Al termine gli alunni dovranno indovinare a chi appartiene quel profilo. Consegnate le fotocopie del worksheet ai ragazzi e spiegate che dovranno pensare al loro cantante, attore, o personaggio dei cartoni animati preferito, quindi completarne il profilo e disegnarlo nell'apposito spazio. Un compagno dovrà leggerlo e indovinare di chi si tratta. Dite: Think of your favourite singer, actor or cartoon character. Complete his/her profile and draw a picture of him/her. Then pass the profile to your classmate. He/She must guess who it is. STEP 3 - STUDENT S BOOK Pagina 4 Listen and complete Adam s profile. Invitate i ragazzi ad aprire il libro a pagina 4: Open your books at page 4. Dovranno ascoltare la registrazione e completare il profilo di Adam, poi risolvere il wordsearch per trovare il Paese di provenienza del ragazzo. Traccia 5 Page 4 - Listen and complete Adam s profile. What s your name? My name s Adam Smith. How old are you, Adam? I m ten. Have you got any brothers or sisters? Yes, I ve got a brother and two sisters. Have you got a pet? Yes, I ve got a dog. What s your favourite colour? It s yellow. STEP 4 - PRACTICE Disegnate alla lavagna una tabella prendendo spunto dall esempio qui di seguito. NAME Matteo Francesca AGE COUNTRY BROTHERS SISTERS PETS FAVOURITE COLOUR 9 Italy / 1 a dog green 12

13 Gli alunni dovranno intervistare i compagni e completare la tabella seguendo l'esempio dato. Dite: Interview your classmates and complete the chart. Per aiutarli, scrivete le strutture alla lavagna. Dopo aver completato la tabella, dividete la classe in 6 gruppi; ogni gruppo dovrà formulare una frase prendendo spunto da essa. Dite: Look at the chart and make a sentence. Tell me about Matteo. STEP 5 Se avete ancora del tempo a disposizione, presentate una semplice attività di listening. Utilizzando le informazioni scritte nella tabella formulate delle frasi tipo: He's 9. He's got a dog. Who is it? La classe dovrà indovinare di chi si tratta. Salutate dicendo: Bye! Goodbye! See you next time! 13

14 STARTER UNIT - Lesson 3 ELEMENTI LINGUISTICI Animals and their body parts It can/it can t... It s got... MATERIALE lettore CD cartoncini fotocopie del worksheet n 2 (materiale fotocopiabile - pagina 155) STEP 1 - WARM UP Salutate gli alunni dicendo: Hello, Hi! How are you? Ripassate la terminologia degli animali riproponendo il gioco presentato nella lezione precedente How much English do you remember? ; i ragazzi dovranno quindi scrivere nomi di animali o delle loro parti del corpo che iniziano con la lettera che voi indicherete. A questo punto ripassate anche le azioni che questi animali sono in grado o meno di compiere. Dite: I m thinking of an action beginning with... Nel caso in cui i bambini abbiano delle difficoltà a ricordare, aiutateli mimando l azione in questione. Una volta individuata la parola, scrivete alla lavagna le strutture It can e It can t, pronunciatele e fate ripetere. A questo punto fate eseguire le corrette associazioni tra animale e azioni, date voi un esempio; dite: The cheetah can run fast but it can t fly. Fate continuare gli alunni. STEP 2 - PRESENTATION Proponete la seguente attività: distribuite agli alunni la fotocopia del worksheet n 2. I ragazzi dovranno osservare l'immagine, leggere le frasi e decidere se sono vere o false. Dite: Look carefully at the picture of Noah's ark. Write true or false for each statement. Invitate poi i ragazzi a lavorare a coppie e a formulare altre frasi vere o false da sottoporre al proprio compagno: Work in pairs. Write some true or false statements to ask your classmate. STEP 3 - STUDENT S BOOK Pagina 4 Listen and number. Then complete. Invitate i ragazzi ad aprire i libri a pagina 4: Open your books at page 4. Gli alunni ascoltano la registrazione, numerano le immagini e completano. Traccia 6 Page 6 - Listen and number. Is it a bear? Yes, it is. That s number 1. Is it a lion? Yes, it is. That s number 2. Is it a hippo? Yes, it is. That s number 3. Is it a rhino? Yes, it is. That s number 4. Is it a cheetah? Yes, it is. That s number 5. Is it a monkey? Yes, it is. That s number 6. Pagina 5 Complete. I ragazzi dovranno completare le descrizioni degli animali utilizzando le parole contenute nei riquadri. STEP 4 - PRACTICE Preparate dei cartoncini con i profili di alcuni animali e distribuiteli ad alcuni alunni; tra gli altri ragazzi sceglietene invece uno che impersonerà un giornalista. 14

15 Il giornalista farà delle domande a uno dei bambini con i cartoncini, il quale dovrà rispondere identificandosi con l animale descritto nel suo cartoncino. Elaborate insieme le domande da porre, ad esempio: What s the name of your family? Where do you come from? What colour is/are your skin/eyes? What can you do? ecc... Dite: Read the animal profiles. I need two volunteers. Leonardo, pretend to be a journalist and Martina, pretend to be an animal. Leonardo, interview Martina, please. Ecco un esempio di cartoncino da fornire ai ragazzi: Family: Pachiderm Name. Elephant Country: India Size: enormous Colour of eyes: pink Colour of skin: light grey Habits: It can flap its ears when excited or frightened STEP 5 Salutate dicendo: Bye! Goodbye! See you next time! 15

16 STARTER UNIT - Lesson 4 ELEMENTI LINGUISTICI Places Prepositions There is./there are. MATERIALE lettore CD flashcards relative ai luoghi della città fotocopie del worksheet n 3 (materiale fotocopiabile - pagina 156) STEP 1 - WARM UP Salutate gli alunni dicendo: Hello, Hi! How are you? Ripassate la terminologia relativa ai luoghi della città proponendo un'attività che fissi lo spelling dei vocaboli già conosciuti dai ragazzi. Procuratevi le immagini dei luoghi della città e scrivete sotto a essi, o su di un cartoncino che poi assocerete a ogni immagine, i termini corrispondenti sottoforma di anagramma (ad esempio CINEMA = MAEINC; HOSPITAL = HSPTLOIA; PARK = KAPR; SCHOOL = SOLOHC...). Affiggetele alla lavagna e chiedete, indicandone una alla volta: What s this? sollecitandoli a dirvene il nome. Quindi invitate i ragazzi a lavorare in coppia e a scrivere correttamente lo spelling delle parole; la coppia che finisce per prima vince. Dite: Work in pairs and write down the correct spelling of the different places. The player who does this in the shortest time is the winner. La coppia vincitrice sarà coinvolta nel gioco successivo, con il quale riprenderete le preposizioni di luogo. Spiegate ai due ragazzi che ascolteranno alcune preposizioni e dovranno mimarne la posizione nello spazio; ad esempio, se direte: in front of, dovranno mettersi uno di fronte all'altro. Dite: Listen to the prepositions of place and mime them. Dopo alcuni esempi chiamate un'altra coppia; sarà proprio la coppia precedente a pronunciare le preposizioni. Continuate fino a coinvolgere tutta la classe. STEP 2 - PRESENTATION Posizionate alcune immagini dei luoghi della città nell aula (ad esempio, il museo di fronte alla lavagna; la scuola dietro la cattedra, ecc...), quindi chiedete: Where s the museum? Opposite the blackboard; Where s the school? Behind the teacher s desk, ecc... A questo punto, iniziate a descrivere dicendo: There s a museum opposite the blackboard; there are two shops near the cupboard, e così via. Invitate gli alunni a provare a formulare le frasi. Proponete ora un altra attività-gioco: scegliete due flashcards di luoghi della città, ad esempio: school e park, e datele ai ragazzi. Lasciate la stanza e dite alla classe di nascondere le due immagini in due punti diversi mentre voi siete via: Hide the flashcards in two different places while I am out of the room. Ritornate dopo pochi minuti e iniziate a porre domande, utilizzando le preposizioni di luogo, per individuare dove si trovano le due flashcards. Dite ad esempio: Is the school opposite the window? Is it between Camilla's desk and Alessio's? Is it behind the blackboard? ecc... Continuate in questo modo fino a quando non sarete riusciti a trovare entrambe le flashcards. In una fase successiva, potreste dividere la classe in due gruppi: il primo nasconderà le immagini, l'altro formulerà domande per ritrovarli. Scrivete alcuni esempi di struttura alla lavagna per aiutarli. STEP 3 - STUDENT S BOOK Pagina 5 Listen and label the pictures. Invitate i ragazzi ad aprire il libro a pagina 5: Open your books at page 5. Dovranno ascoltare la registrazione e scrivere i nomi dei luoghi negli appositi spazi. Proponete poi un secondo ascolto per controllare l esattezza dell esecuzione. 16

17 Traccia 7 Page 5 - Listen and label the pictures. One - There is a supermarket opposite the hospital. Two - There is a museum behind the supermarket. Three - There is a toy shop next to the park. Four - There s a sports centre opposite the toy shop. Five - There is a school between the hospital and the sports centre. Six - There are two shops between the hotel and the cinema. Pagina 5 Complete. Use: There is/there isn t, There are/there aren t. I ragazzi osservano l'immagine di pagina 5 e completano le frasi utilizzando le strutture proposte dal testo. STEP 4 - PRACTICE Distribuite alla classe una fotocopia del worksheet n 3 (materiale fotocopiabile - pagina 156) Dite ai ragazzi che lavoreranno in coppia. Dovranno osservare l'immagine con attenzione e scrivere il maggior numero di frasi nel tempo stabilito, ad esempio 10 minuti. Dite: Work in pairs. Look at the picture carefully and write down as many sentences as you can in 10 minutes. Use the prepositions in the box. STEP 5 Salutate dicendo: Bye, Goodbye!See you next time! 17

18 STARTER UNIT - Lesson 5 ELEMENTI LINGUISTICI months, seasons, clothes, weather What s the weather like? It s sunny. What month is it? What season is it? MATERIALE lettore CD flashcards o cartoncini relativi ai mesi dell'anno, alle stagioni, al tempo atmosferico e agli abiti stampe del file Weather calendar (www.bubblesmagazine.it) una palla STEP 1 - WARM UP Salutate dicendo: Hello, Hi! How are you? Iniziate la lezione invitando i ragazzi a disporsi in cerchio e a giocare: Sit in a circle, please. Let s play! Disponete a terra, al centro del cerchio, dei cartoncini con scritti i mesi dell'anno, le stagioni, il tempo atmosferico e alcuni abiti legati alle stagioni; potreste utilizzare anche delle flashcards. Dite ai ragazzi di guardare con attenzione le immagini e le parole a terra, perché dovranno trovare le parole che iniziano con la lettera che pronuncerete: Look at the pictures and the words on the floor carefully. Find what I say. I spy with my little eye a month beginning with... I spy with my little eye a season beginning with... I spy with my little eye a weather word beginning with... I spy with my little eye a clothes word beginning with... STEP 2 - PRESENTATION Consegnate a ciascun alunno una stampa del file Weather calendar che troverete nella sezione Materiale d approfondimento del sito Si tratta di un calendario atmosferico che indica mese, tempo atmosferico e stagione. Ogni alunno potrà tenere aggiornato il proprio calendario in base al periodo dell anno e alle condizioni climatiche giornaliere. Fate anche una stampa ingrandita da appendere in una parete dell aula. Rivolgete ai ragazzi le domande proposte dal calendario e sollecitatene le risposte; provate anche a porgere domande inverse, ad esempio: It's Christmas time. What season is it? What month is it? What's the weather like? Is it cold or warm? ecc... STEP 3 - STUDENT S BOOK Pagina 6 Write the words in the right box. Invitate i ragazzi ad aprire i libri a pagina 6: Open your books at page 6. Gli alunni svolgeranno un attività di classificazione: leggeranno le parole contenute nel cerchio e le scriveranno nei box appropriati. Pagina 6 Listen and complete the postcard. I ragazzi ascoltano la registrazione e completano la cartolina utilizzando le parole del box. Traccia 8 Page 6 - Listen and complete the postcard. Hi Alice, It s sunny but cold here. At the moment I m wearing my fantastic blue sweater, a red coat, hat, gloves, scarf, trousers and trainers but I m freezing! What s the weather like in Birmingham? See you soon, Nadia. Proponete l'ascolto più volte per dare a tutti la possibilità di svolgere l'esercizio, infine controllate collettivamente. STEP 4 - PRACTICE Dite ai ragazzi che racconterete loro una storia molto semplice, che dovranno fare attenzione alle parole relative agli indumenti e alzare la mano ogni volta che ne sentiranno una: Listen carefully to the story and put your hand up when you hear a clothes word. 18

19 Leggete la seguente storia. A raining day. It's hot today. Joe's wearing his jeans and his favourite T-shirt: it's yellow. He's wearing his green socks and blue trainers. Joe is ready, he's going to the door. Oh, no! It's raining! He's coming back. He's wearing his raincoat and taking his umbrella. He's ready to go to school. Potreste distribuire a ogni ragazzo 6 cartellini e dare comandi per disegnare gli indumenti nominati nella storia, ad esempio: Draw a pair of jeans, draw a yellow T-shirt, ecc... Dividete poi la classe in cinque gruppi e distribuite a ogni gruppo una delle frasi della descrizione. I ragazzi dovranno leggere la frase e disegnarne il contenuto. Al termine del lavoro, riordinate i disegni e le frasi in un cartellone. STEP 5 Terminate la lezione ponendo delle domande veloci. Lanciate una palla di polistirolo a un alunno e chiedete: It's winter. What do you put on your head? What are you wearing on you head? Il ragazzo dovrà rispondervi e restituirvi la palla che rilancerete a un altro alunno al quale porrete un altra domanda. Continuate fino a coinvolgere tutti i ragazzi. Salutate dicendo: Bye! Goodbye! See you next time! 19

20 STARTER UNIT - Lesson 6 ELEMENTI LINGUISTICI Sports and hobbies Can Alice skateboard? Yes, she can /No, she can t. He s listening to music. MATERIALE lettore CD una busta bigliettini di carta CD musicale STEP 1 - WARM UP Salutate dicendo: Hello, Hi! How are you? Iniziate la lezione ripassando alcune azioni con il gioco dei mimi. Preparate alcuni bigliettini di carta e scrivete su ciascuno di essi una delle azioni proposte a pagina 7 del testo nelle attività 12 e 14, aggiungete altre azioni comuni come: open, close, answer, ecc... Mettete poi i bigliettini piegati in una busta o in una scatola. Chiedete ai ragazzi di disporsi in cerchio: Stand in a circle, please. Dite loro che estrarrete un biglietto e leggerete l'azione che dovranno mimare: I'm going to pick up a piece of paper and read the word on it. Listen to the action and mime it. Chi sbaglia, sarà eliminato; il vincitore condurrà il gioco al vostro posto. STEP 2 - PRESENTATION Riprendete ora due strutture presentate lo scorso anno scolastico. Iniziate ripassando can: dividete la classe in piccoli gruppi di 4-5 alunni; ogni gruppo dovrà scrivere 5 domande utilizzando i verbi presentati. Date un tempo limite, ad esempio dieci minuti. Dite: Split into small teams of four or five. Write five questions in ten minutes. Begin each question with Can you...?. Al termine ogni gruppo porrà le sue domande a un altro, che dovrà rispondere tramite un portavoce utilizzando Yes, I can/ No, I can't. Dopo questa attività, proponete una versione particolare del bingo per ripassare il present continuous. Scrivete alla lavagna 12 frasi e invitate i ragazzi a sceglierne 6 e a riscriverle su una griglia che avranno preparato sui loro quaderni. Dite: Draw a grid with six spaces, choose six sentences and write them on it. Le frasi potrebbero essere: A motorbike is moving. The boys are playing football. The girls are playing tennis. An aeroplane is flying. Mum is kissing me. Dad is snoring. I am walking. We are singing. My brother is riding his bike. The baby is crying. My sister is having a shower. My grandma is drinking. Quindi cominciate a estrarre dei cartellini su cui avrete scritto in precedenza le frasi, che ora leggerete. Ogni volta che un alunno sentira nominare una delle frasi presenti nella sua griglia dovrà depennarla. Il primo a contrassegnarle tutte dirà: Bingo! STEP 3 - STUDENT S BOOK Pagina 7 Listen and put a tick or a cross. I ragazzi ascoltano la registrazione e attribuiscono un tick o una croce ai tre personaggi a seconda della loro abilità nello svolgere le azioni presentate nel grafico. 20

PRESENT SIMPLE. Indicativo Presente = Presente Abituale. Tom s everyday life

PRESENT SIMPLE. Indicativo Presente = Presente Abituale. Tom s everyday life PRESENT SIMPLE Indicativo Presente = Presente Abituale Prerequisiti: - Pronomi personali soggetto e complemento - Aggettivi possessivi - Esprimere l ora - Presente indicativo dei verbi essere ed avere

Dettagli

Presentazioni multimediali relative al senso del tatto DIMENSIONI LIVELLO INIZIALE LIVELLO INTERMEDIO LIVELLO AVANZATO

Presentazioni multimediali relative al senso del tatto DIMENSIONI LIVELLO INIZIALE LIVELLO INTERMEDIO LIVELLO AVANZATO PERCORSO DI INSEGNAMENTO/APPRENDIMENTO TIPO DI UdP: SEMPLICE (monodisciplinare) ARTICOLATO (pluridisciplinare) Progetto didattico N. 1 Titolo : Let s investigate the world with our touch! Durata: Annuale

Dettagli

1. SIMPLE PRESENT. Il Simple Present viene anche detto presente abituale in quanto l azione viene compiuta abitualmente.

1. SIMPLE PRESENT. Il Simple Present viene anche detto presente abituale in quanto l azione viene compiuta abitualmente. 1. SIMPLE PRESENT 1. Quando si usa? Il Simple Present viene anche detto presente abituale in quanto l azione viene compiuta abitualmente. Quanto abitualmente? Questo ci viene spesso detto dalla presenza

Dettagli

LEZIONE 4: PRESENT SIMPLE / PRESENT CONTINUOUS

LEZIONE 4: PRESENT SIMPLE / PRESENT CONTINUOUS LEZIONE 4: PRESENT SIMPLE / PRESENT CONTINUOUS TEMPO PRESENTE In italiano non vi sono differenze particolari tra le due frasi: MANGIO UNA MELA e STO MANGIANDO UNA MELA Entrambe le frasi si possono riferire

Dettagli

Present Perfect SCUOLA SECONDARIA I GRADO LORENZO GHIBERTI ISTITUTO COMPRENSIVO DI PELAGO CLASSI III C/D

Present Perfect SCUOLA SECONDARIA I GRADO LORENZO GHIBERTI ISTITUTO COMPRENSIVO DI PELAGO CLASSI III C/D SCUOLA SECONDARIA I GRADO LORENZO GHIBERTI ISTITUTO COMPRENSIVO DI PELAGO CLASSI III C/D Present Perfect Affirmative Forma intera I have played we have played you have played you have played he has played

Dettagli

Progetto educativo-didattico di lingua inglese per il gruppo di bambini di cinque anni

Progetto educativo-didattico di lingua inglese per il gruppo di bambini di cinque anni Progetto educativo-didattico di lingua inglese per il gruppo di bambini di cinque anni A.S. 2011/2012 Giulia Tavellin Via Palesella 3/a 37053 Cerea (Verona) giulia.tavellin@tiscali.it cell. 349/2845085

Dettagli

Materia: INGLESE Data: 24/10/2004

Materia: INGLESE Data: 24/10/2004 ! VERBI CHE TERMINANO IN... COME COSTRUIRE IL SIMPLE PAST ESEMPIO e aggiungere -d live - lived date - dated consonante + y 1 vocale + 1 consonante (ma non w o y) cambiare y in i, poi aggiungere -ed raddoppiare

Dettagli

I was not you were not he was not she was not it was not we were not you were not they were not. Was I not? Were you not? Was she not?

I was not you were not he was not she was not it was not we were not you were not they were not. Was I not? Were you not? Was she not? Il passato Grammar File 12 Past simple Il past simple inglese corrisponde al passato prossimo, al passato remoto e, in alcuni casi, all imperfetto italiano. Con l eccezione del verbo be, la forma del past

Dettagli

COMINCIAMO A SENTIRCI UNA FAMIGLIA

COMINCIAMO A SENTIRCI UNA FAMIGLIA COMINCIAMO A SENTIRCI UNA FAMIGLIA IL PRIMO GIORNO CON LA FAMIGLIA OSPITANTE FIRST DAY WITH THE HOST FAMILY Questa serie di domande, a cui gli studenti risponderanno insieme alle loro famiglie, vuole aiutare

Dettagli

COMPITI VACANZE INGLESE CLASSI 1^ A / B - Prof. A. MOTTA

COMPITI VACANZE INGLESE CLASSI 1^ A / B - Prof. A. MOTTA COMPITI VACANZE INGLESE CLASSI 1^ A / B - Prof. A. MOTTA Ripassa sempre l argomento prima di svolgere gli esercizi. Ripassa anche il lessico studiato durante l'anno. Svolgi gli esercizi su un quaderno

Dettagli

Ministero dell'istruzione, dell'università e della Ricerca II ISTITUTO COMPRENSIVO Monaco - Fermi Via Cavour - 72024 ORIA (BR) Tel.

Ministero dell'istruzione, dell'università e della Ricerca II ISTITUTO COMPRENSIVO Monaco - Fermi Via Cavour - 72024 ORIA (BR) Tel. Ministero dell'istruzione, dell'università e della Ricerca II ISTITUTO COMPRENSIVO Monaco - Fermi Via Cavour - 72024 ORIA (R) Tel. 0831/845057- Fax:0831/846007 bric826002@istruzione.it bric826002@pec.istruzione.it

Dettagli

Capire meglio il Grammar Focus

Capire meglio il Grammar Focus 13 Present continuous (ripasso) Avverbi di modo Per un ripasso del PRESENT CONTINUOUS vai ai GF 10 e 11. Il PRESENT CONTINUOUS si usa per azioni che si fanno in questo momento / ora. Osserva l immagine

Dettagli

LICEO DELLE SCIENZE UMANE LICEO ECONOMICO SOCIALE. PROGRAMMA ESAMI INTEGRATIVI/IDONEITA' DI INGLESE (1, 2, 3 e 4 anno) CLASSE PRIMA

LICEO DELLE SCIENZE UMANE LICEO ECONOMICO SOCIALE. PROGRAMMA ESAMI INTEGRATIVI/IDONEITA' DI INGLESE (1, 2, 3 e 4 anno) CLASSE PRIMA (1, 2, 3 e 4 anno) CLASSE PRIMA Simple del verbo to be in tutte le sue forme Il Present Simple del verbo to have (got) in tutte le sue forme I pronomi soggetto e complemento Gli aggettivi e pronomi possessivi

Dettagli

e-spare Parts User Manual Peg Perego Service Site Peg Perego [Dicembre 2011]

e-spare Parts User Manual Peg Perego Service Site Peg Perego [Dicembre 2011] Peg Perego Service Site Peg Perego [Dicembre 2011] 2 Esegui il login: ecco la nuova Home page per il portale servizi. Log in: welcome to the new Peg Perego Service site. Scegli il servizio selezionando

Dettagli

S S SONG. p. 43. p. 44. Presentation

S S SONG. p. 43. p. 44. Presentation L E S S O N P L A N SONG p. 43 What time, what time is it now? It s seven, seven o clock. What time, what time is it now? It s seven, seven o clock. It s time, time to rock, time to rock, time to rock.

Dettagli

LICEO STATALE Carlo Montanari

LICEO STATALE Carlo Montanari Classe 1 Simple del verbo to be in tutte le sue forme Il Present Simple del verbo to have (got) in tutte le sue forme Gli aggettivi e pronomi possessivi Gli articoli a/an, the Il caso possessivo dei sostantivi

Dettagli

VERBI MODALI: ASPETTI GRAMMATICALI E PRAGMATICI

VERBI MODALI: ASPETTI GRAMMATICALI E PRAGMATICI MODAL VERBS PROF. COLOMBA LA RAGIONE Indice 1 VERBI MODALI: ASPETTI GRAMMATICALI E PRAGMATICI ----------------------------------------------- 3 2 di 15 1 Verbi modali: aspetti grammaticali e pragmatici

Dettagli

Elenco dialoghi sia in italiano che in inglese

Elenco dialoghi sia in italiano che in inglese by Lewis Baker 44 Elenco dialoghi sia in italiano che in inglese 1. Present Simple (4 dialogues) Pagina 45 2. Past Simple (4 dialogues) Pagina 47 3. Present Continuous (4 dialogues) Pagina 49 4. Present

Dettagli

APPLICATION FORM 1. YOUR MOTIVATION/ LA TUA MOTIVAZIONE

APPLICATION FORM 1. YOUR MOTIVATION/ LA TUA MOTIVAZIONE APPLICATION FORM Thank you for your interest in our project. We would like to understand better your motivation in taking part in this specific project. So please, read carefully the form, answer the questions

Dettagli

PRESENT PERFECT CONTINUOS

PRESENT PERFECT CONTINUOS PRESENT PERFECT CONTINUOS 1. Si usa il Present Perfect Continuous per esprimere un'azione che è appena terminata, che si è prolungata per un certo tempo e la cui conseguenza è evidente in questo momento.

Dettagli

Per i primi tempi era davvero stridente la differenza tra una grande città affollata come Milano, e la

Per i primi tempi era davvero stridente la differenza tra una grande città affollata come Milano, e la Ci sono molti ricordi che rimangono impressi nella memoria, quegli eventi che rappresentano una parte importante della propria vita e di cui non ci si dimentica mai. Tra i miei c è questo viaggio, che

Dettagli

TAL LIVELLO A2. Test scritto in 5 parti ( 50 minuti) Prova d ascolto (10 minuti) PARTE I: Comprensione del testo. PARTE II: Cloze test

TAL LIVELLO A2. Test scritto in 5 parti ( 50 minuti) Prova d ascolto (10 minuti) PARTE I: Comprensione del testo. PARTE II: Cloze test TAL LIVELLO A2 Test scritto in 5 parti ( 50 minuti) Prova d ascolto (10 minuti) PARTE I: Comprensione del testo PARTE II: Cloze test PARTE III: Grammatica PARTE IV: Scrittura guidata PARTE V: Scrittura

Dettagli

Esami orali Trinity in inglese

Esami orali Trinity in inglese Esami orali Trinity in inglese (Graded Examinations in Spoken English - GESE) Syllabus 2010-2013 Questi titoli in inglese come lingua straniera si riferiscono ai livelli compresi tra A1 e C2 del Quadro

Dettagli

Destinatari: adulti/giovani adulti di diversa provenienza linguistica e culturale che imparano l italiano in contesto L2 o LS

Destinatari: adulti/giovani adulti di diversa provenienza linguistica e culturale che imparano l italiano in contesto L2 o LS MA IL CIELO È SEMPRE PIÙ BLU di Rino Gaetano Didattizzazione di Greta Mazzocato Univerisità Ca Foscari di Venezia Destinatari: adulti/giovani adulti di diversa provenienza linguistica e culturale che imparano

Dettagli

1. Uno studente universitario, dopo aver superato tre esami, ha la media di 28. Nell esame successivo

1. Uno studente universitario, dopo aver superato tre esami, ha la media di 28. Nell esame successivo Prova di verifica classi quarte 1. Uno studente universitario, dopo aver superato tre esami, ha la media di 28. Nell esame successivo lo studente prende 20. Qual è la media dopo il quarto esame? A 26 24

Dettagli

Viva le vacanze! Leitfaden

Viva le vacanze! Leitfaden Viva le vacanze! Viva le vacanze! è un corso ideato per un pubblico adulto, senza preconoscenze della lingua italiana ed interessato ad acquisire una competenza linguistica e culturale di base, soprattutto

Dettagli

RELAZIONE PROGETTO THE ANIMATED E-BOOK

RELAZIONE PROGETTO THE ANIMATED E-BOOK RELAZIONE PROGETTO THE ANIMATED E-BOOK Nome scuola: ISTITUTO TECNICO COMMERCIALE D. ROMANAZZI Indirizzo: VIA C. ULPIANI, 6/A cap. 70126 città: BARI provincia: BA tel.: 080 5425611 fax: 080 5426492 e-mail:

Dettagli

Corsi di General English

Corsi di General English Corsi di General English 2015 A Londra e in altre città www.linglesealondra.com Cerchi un corso di inglese a Londra? Un soggiorno studio in Inghilterra o in Irlanda? I nostri corsi coprono ogni livello

Dettagli

Guida alle attività. Tutto sulle cellule staminali

Guida alle attività. Tutto sulle cellule staminali Guida alle attività è un attività da usare con studenti dagli 11 ai 14 anni o con più di 16 anni. Consiste in un set di carte riguardanti le conoscenze basilari sulle cellule staminali e sulle loro applicazioni

Dettagli

Informazioni su questo libro

Informazioni su questo libro Informazioni su questo libro Si tratta della copia digitale di un libro che per generazioni è stato conservata negli scaffali di una biblioteca prima di essere digitalizzato da Google nell ambito del progetto

Dettagli

Conjugate: prendere ammirare camminare entrare visitare sedersi divertirsi

Conjugate: prendere ammirare camminare entrare visitare sedersi divertirsi The IMPERFECT is used to express an action that took place in the past but whose duration cannot be specified. Its endings are identical in all three conjugations. io tu lui/lei noi voi loro -vo -vi -va

Dettagli

MODULO DI ISCRIZIONE - ENROLMENT FORM

MODULO DI ISCRIZIONE - ENROLMENT FORM Under the Patronage of Comune di Portofino Regione Liguria 1ST INTERNATIONAL OPERA SINGING COMPETITION OF PORTOFINO from 27th to 31st July 2015 MODULO DI ISCRIZIONE - ENROLMENT FORM Direzione artistica

Dettagli

ALLA RICERCA DI UNA DIDATTICA ALTERNATIVA THE SQUARE VISUAL LEARNING PROGETTO VINCITORE LABEL EUROPEO 2009 SETTORE FORMAZIONE

ALLA RICERCA DI UNA DIDATTICA ALTERNATIVA THE SQUARE VISUAL LEARNING PROGETTO VINCITORE LABEL EUROPEO 2009 SETTORE FORMAZIONE LL RICERC DI UN DIDTTIC LTERNTIV THE SQURE VISUL LERNING PROGETTO VINCITORE LBEL EUROPEO 2009 SETTORE FORMZIONE L utilizzo di: mappe concettuali intelligenti evita la frammentazione, gli incastri illogici

Dettagli

QUESTIONARIO SUGLI STILI DI APPRENDIMENTO

QUESTIONARIO SUGLI STILI DI APPRENDIMENTO QUESTIONARIO SUGLI STILI DI APPRENDIMENTO Le seguenti affermazioni descrivono alcune abitudini di studio e modi di imparare. Decidi in quale misura ogni affermazione si applica nel tuo caso: metti una

Dettagli

Istituto S.Vincenzo Erba Scuola primaria paritaria parificata LETTURA, SCRITTURA, LA DIDATTICA DEL FARE

Istituto S.Vincenzo Erba Scuola primaria paritaria parificata LETTURA, SCRITTURA, LA DIDATTICA DEL FARE Istituto S.Vincenzo Erba Scuola primaria paritaria parificata LETTURA, SCRITTURA, TEATRO LA DIDATTICA DEL FARE 1 BISOGNI Sulla scorta delle numerose riflessioni che da parecchi anni aleggiano sulla realtà

Dettagli

GRIGLIA DI OSSERVAZIONE E DI RILEVAZIONE DELLE ABILITA IN INGRESSO PER I TRE ANNI

GRIGLIA DI OSSERVAZIONE E DI RILEVAZIONE DELLE ABILITA IN INGRESSO PER I TRE ANNI GRIGLIA DI OSSERVAZIONE E DI RILEVAZIONE DELLE ABILITA IN INGRESSO PER I TRE ANNI INGRESSO Si mostra sereno Ricerca gli altri bambini Porta gli oggetti a scuola SERVIZI IGIENICI Ha il controllo sfinterico

Dettagli

Il presente progressivo è un po più complicato del simple present e ha tre differenti usi, tutti molto importanti.

Il presente progressivo è un po più complicato del simple present e ha tre differenti usi, tutti molto importanti. speaknow_vol1:inglese 21-12-2010 12:36 Pagina 39 [ 1.9 ] Il presente progressivo è un po più complicato del simple present e ha tre differenti usi, tutti molto importanti. Un piccolo esempio in italiano

Dettagli

Data Alignment and (Geo)Referencing (sometimes Registration process)

Data Alignment and (Geo)Referencing (sometimes Registration process) Data Alignment and (Geo)Referencing (sometimes Registration process) All data aquired from a scan position are refered to an intrinsic reference system (even if more than one scan has been performed) Data

Dettagli

Verifica e valutazione di apprendenti analfabeti

Verifica e valutazione di apprendenti analfabeti Progetto FEI Rete e Cittadinanza 2014-2015 Verifica e valutazione di apprendenti analfabeti Luana Cosenza, Università per Stranieri di Siena Marzo 2015 Piano di lavoro Principi della verifica e della valutazione

Dettagli

Gi-Gi Art. 859 - User's Guide Istruzioni d'uso

Gi-Gi Art. 859 - User's Guide Istruzioni d'uso doc.4.12-06/03 Gi-Gi Art. 859 - User's Guide Istruzioni d'uso A belaying plate that can be used in many different conditions Una piastrina d'assicurazione che può essere utilizzata in condizioni diverse.

Dettagli

VIAGGIANDO CON LA NATURA

VIAGGIANDO CON LA NATURA VIAGGIANDO CON LA NATURA Il progetto intende, attraverso l esplorazione del mondo naturale (terra, acqua, aria e fuoco) sistematizzare le conoscenze per comprendere l organizzazione dell ecosistema naturale.

Dettagli

CAMPO DI ESPERIENZA: IL SE E L ALTRO

CAMPO DI ESPERIENZA: IL SE E L ALTRO CAMPO DI ESPERIENZA: IL SE E L ALTRO I. Il bambino gioca in modo costruttivo e creativo con gli altri, sa argomentare, confrontarsi, sostenere le proprie ragioni con adulti e bambini. I I. Sviluppa il

Dettagli

PerformAzioni International Workshop Festival 22nd February 3rd May 2013 LIV Performing Arts Centre Bologna, Italy APPLICATION FORM AND BANK DETAILS

PerformAzioni International Workshop Festival 22nd February 3rd May 2013 LIV Performing Arts Centre Bologna, Italy APPLICATION FORM AND BANK DETAILS PerformAzioni International Workshop Festival 22nd February 3rd May 2013 LIV Performing Arts Centre Bologna, Italy APPLICATION FORM AND BANK DETAILS La domanda di partecipazione deve essere compilata e

Dettagli

IL CURRICOLO D ITALIANO COME LINGUA STARNIERA

IL CURRICOLO D ITALIANO COME LINGUA STARNIERA IL CURRICOLO D ITALIANO COME LINGUA STARNIERA INDICE INTRODUZIONE scuola media obiettivo generale linee di fondo : mete educative e mete specifiche le abilità da sviluppare durante le sei sessioni alcune

Dettagli

IIS D ORIA - UFC. PROGRAMMAZIONE DI DIPARTIMENTO INDIRIZZO _professionale promozione commerciale pubblicitaria MATERIA Inglese ANNO DI CORSO Terzo

IIS D ORIA - UFC. PROGRAMMAZIONE DI DIPARTIMENTO INDIRIZZO _professionale promozione commerciale pubblicitaria MATERIA Inglese ANNO DI CORSO Terzo INDICE DELLE UFC N. DENOMINAZIONE 1 Graphics U nits 1-2 2 Graphics U nits 3-4 3 Cultura e società DETTAGLIO UFC N. 1 DENOMINAZIONE GRAPHICS (Units 1-2) ASSE CULTURALE DI RIFERIMENTO LINGUISTICO COMPETENZE

Dettagli

ITALIANO TRAGUARDI PER LO SVILUPPO DELLE COMPETENZE AL TERMINE DELLA SCUOLA PRIMARIA

ITALIANO TRAGUARDI PER LO SVILUPPO DELLE COMPETENZE AL TERMINE DELLA SCUOLA PRIMARIA ITALIANO TRAGUARDI PER LO SVILUPPO DELLE COMPETENZE AL TERMINE DELLA SCUOLA PRIMARIA L allievo partecipa a scambi comunicativi (conversazione, discussione di classe o di gruppo) con compagni e insegnanti

Dettagli

WWW.TINYLOC.COM CUSTOMER SERVICE GPS/ RADIOTRACKING DOG COLLAR. T. (+34) 937 907 971 F. (+34) 937 571 329 sales@tinyloc.com

WWW.TINYLOC.COM CUSTOMER SERVICE GPS/ RADIOTRACKING DOG COLLAR. T. (+34) 937 907 971 F. (+34) 937 571 329 sales@tinyloc.com WWW.TINYLOC.COM CUSTOMER SERVICE T. (+34) 937 907 971 F. (+34) 937 571 329 sales@tinyloc.com GPS/ RADIOTRACKING DOG COLLAR MANUALE DI ISTRUZIONI ACCENSIONE / SPEGNERE DEL TAG HOUND Finder GPS Il TAG HOUND

Dettagli

Che Cos'e'? Introduzione

Che Cos'e'? Introduzione Level 3 Che Cos'e'? Introduzione Un oggetto casuale e' disegnato sulla lavagna in modo distorto. Devi indovinare che cos'e' facendo click sull'immagine corretta sotto la lavagna. Piu' veloce sarai piu'

Dettagli

La nostra storia, il vostro futuro.

La nostra storia, il vostro futuro. La nostra storia, il vostro futuro. JPMorgan Funds - Corporate La nostra storia, il vostro futuro. W were e wer La nostra tradizione, la vostra sicurezza Go as far as you can see; when you get there, you

Dettagli

UNIT 1 PRESENT SIMPLE PRESENT CONTINUOUS

UNIT 1 PRESENT SIMPLE PRESENT CONTINUOUS UNIT 1 PRESENT SIMPLE PRESENT CONTINUOUS Per definire le situazioni espresse attraverso l uso del present simple utilizzeremo la seguente terminologia: permanent state timetable routine law of nature or

Dettagli

ITALIAN: SECOND LANGUAGE GENERAL COURSE

ITALIAN: SECOND LANGUAGE GENERAL COURSE ITALIAN: SECOND LANGUAGE GENERAL COURSE Externally set task Sample 2016 Note: This Externally set task sample is based on the following content from Unit 3 of the General Year 12 syllabus. Learning contexts

Dettagli

CAMPO DI ESPERIENZA: IL SE E L ALTRO

CAMPO DI ESPERIENZA: IL SE E L ALTRO CAMPO DI ESPERIENZA: IL SE E L ALTRO I. Il bambino gioca in modo costruttivo e creativo con gli altri, sa argomentare, confrontarsi, sostenere le proprie ragioni con adulti e bambini. I I. Sviluppa il

Dettagli

Il vostro sogno diventa realtà... Your dream comes true... Close to Volterra,portions for sale of "typical tuscan"

Il vostro sogno diventa realtà... Your dream comes true... Close to Volterra,portions for sale of typical tuscan Il vostro sogno diventa realtà... Vicinanze di Volterra vendita di porzione di fabbricato "tipico Toscano" realizzate da recupero di casolare in bellissima posizione panoramica. Your dream comes true...

Dettagli

CURRICOLO SCUOLA PRIMARIA E SECONDARIA DI PRIMO GRADO con riferimento alle competenze chiave europee e alle Indicazioni Nazionali 2012

CURRICOLO SCUOLA PRIMARIA E SECONDARIA DI PRIMO GRADO con riferimento alle competenze chiave europee e alle Indicazioni Nazionali 2012 CURRICOLO SCUOLA PRIMARIA E SECONDARIA DI PRIMO GRADO con riferimento alle competenze chiave europee e alle Indicazioni Nazionali 2012 Pagina 1 di 73 DISCIPLINA DI RIFERIMENTO: LINGUA ITALIANA DISCIPLINE

Dettagli

AGLI OPERATORI DELLA STAMPA E attiva la procedura di accredito alle Serie WSK 2014. La richiesta di accredito deve pervenire entro il 9 febbraio 2014

AGLI OPERATORI DELLA STAMPA E attiva la procedura di accredito alle Serie WSK 2014. La richiesta di accredito deve pervenire entro il 9 febbraio 2014 AGLI OPERATORI DELLA STAMPA E attiva la procedura di accredito alle Serie WSK 2014. La richiesta di accredito deve pervenire entro il 9 febbraio 2014 Per la richiesta di accredito alla singola gara, le

Dettagli

GRAMMATICA INGLESE DI BASE

GRAMMATICA INGLESE DI BASE GRAMMATICA INGLESE DI BASE BASI PARTI DEL DISCORSO NUMERI e DATE SOSTANTIVI PLURALE REGOLARE DEI SOSTANTIVI PLURALE IRREGOLARE DEI SOSTANTIVI SOSTANTIVI NUMERABILI E NON GENITIVO SASSONE VERBI TEMPI ESSERE

Dettagli

INTEGRAZIONE DEGLI ALUNNI STRANIERI

INTEGRAZIONE DEGLI ALUNNI STRANIERI SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO MASTRO GIORGIO PROGETTO DI INTEGRAZIONE DEGLI ALUNNI STRANIERI Classi Prime - Seconde - Terze Anno scolastico 2012-2013 SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO MASTRO GIORGIO

Dettagli

CAMPO DI ESPERIENZA IL SE E L ALTRO SCUOLA DELL INFANZIA ANNI 3

CAMPO DI ESPERIENZA IL SE E L ALTRO SCUOLA DELL INFANZIA ANNI 3 IL SE E L ALTRO ANNI 3 Si separa facilmente dalla famiglia. Vive serenamente tutti i momenti della giornata scolastica. E autonomo. Stabilisce una relazione con gli adulti e i compagni. Conosce il nome

Dettagli

SIS Piemonte. Parlare del futuro, fare delle previsioni. Specializzata: Paola Barale. Supervisore di tirocinio: Anna Maria Crimi. a.a.

SIS Piemonte. Parlare del futuro, fare delle previsioni. Specializzata: Paola Barale. Supervisore di tirocinio: Anna Maria Crimi. a.a. SIS Piemonte Parlare del futuro, fare delle previsioni Specializzata: Paola Barale Supervisore di tirocinio: Anna Maria Crimi a.a. 2003-2004 1 1. Contesto Liceo linguistico, secondo anno 2. Livello A2

Dettagli

PRESENT PERFECT, FIRST/SECOND CONDITIONAL,COMPARATIVI, SUPERLATIVI

PRESENT PERFECT, FIRST/SECOND CONDITIONAL,COMPARATIVI, SUPERLATIVI PRESENT PERFECT, FIRST/SECOND CONDITIONAL,COMPARATIVI, SUPERLATIVI PROF. COLOMBA LA RAGIONE Indice 1 IL PRESENT PERFECT -----------------------------------------------------------------------------------------------------

Dettagli

LUISA BENIGNI ELIANA GIOMMETTI ANN LOUISE SCHOU CLARKE GRAMMAR NEW ACTIVE ENGLISH GRAMMAR. A practical Guide for Italian Learners HOEPLI

LUISA BENIGNI ELIANA GIOMMETTI ANN LOUISE SCHOU CLARKE GRAMMAR NEW ACTIVE ENGLISH GRAMMAR. A practical Guide for Italian Learners HOEPLI GRAMMAR LUISA BENIGNI ELIANA GIOMMETTI ANN LOUISE SCHOU CLARKE NEW ACTIVE ENGLISH GRAMMAR A practical Guide for Italian Learners HOEPLI LUISA BENIGNI ELIANA GIOMMETTI ANN LOUISE SCHOU CLARKE New Active

Dettagli

COSCIENZA COSMICA. FIRMAMENTO: Quant è grande un milione? 2012/13 novembre-dicembre 2012 Istituto Comprensivo Statale PETRITOLI

COSCIENZA COSMICA. FIRMAMENTO: Quant è grande un milione? 2012/13 novembre-dicembre 2012 Istituto Comprensivo Statale PETRITOLI COSCIENZA COSMICA FIRMAMENTO: Quant è grande un milione? Dati identificativi ANNO SCOLASTICO periodo SCUOLA DOCENTI COINVOLTI ORDINE SCUOLA DESTINATARI FORMATRICI 2012/13 novembre-dicembre 2012 Istituto

Dettagli

40 motivi per cui le puttane sono le mie eroine

40 motivi per cui le puttane sono le mie eroine 40 motivi per cui le puttane sono le mie eroine Le puttane sanno condividere le parti più private e delicate del corpo con perfetti sconosciuti. Le puttane hanno accesso a luoghi inaccessibili. Le puttane

Dettagli

LA STORIA DEL VECCHIO F di Patrizia Toia

LA STORIA DEL VECCHIO F di Patrizia Toia Patrizia Toia Patrizia Toia (born on 17 March 1950 in Pogliano Milanese) is an Italian politician and Member of the European Parliament for North-West with the Margherita Party, part of the Alliance of

Dettagli

ITALIANO - ASCOLTARE E PARLARE

ITALIANO - ASCOLTARE E PARLARE O B I E T T I V I M I N I M I P E R L A S C U O L A P R I M A R I A E S E C O N D A R I A D I P R I M O G R A D O ITALIANO - ASCOLTARE E PARLARE Ascoltare e comprendere semplici consegne operative Comprendere

Dettagli

Istituto Comprensivo E. De Filippo

Istituto Comprensivo E. De Filippo Istituto Comprensivo E. De Filippo Scuola dell Infanzia, Primaria e Secondaria di primo grado Via degli Italici, 33 - tel. 0824-956054 fax 0824-957003 Morcone Bn (seconda annualità) Il tempo per leggere,

Dettagli

Liceo scientifico A. Einstein

Liceo scientifico A. Einstein Liceo scientifico A. Einstein Cervignano del Friuli CLASSE 1^ALSA PROGRAMMA DIDATTICO MODULI REALIZZATI Disciplina: LINGUA E LETTERATURA INGLESE Prof.ssa Marilena Beltramini Anno scolastico 2013-2014 PROGRAMMA

Dettagli

Per lo sviluppo delle competenze: Proposte didattico-metodologiche:

Per lo sviluppo delle competenze: Proposte didattico-metodologiche: Italiano Lingua Seconda 1 biennio FWI, SGYM, SP raguardi di sviluppo delle competenze al termine dell anno scolastico. L alunno / L alunna sa comprendere gli elementi principali di un discorso chiaro in

Dettagli

PROGETTO CONTINUITÀ SCUOLA DELL INFANZIA - SCUOLA PRIMARIA

PROGETTO CONTINUITÀ SCUOLA DELL INFANZIA - SCUOLA PRIMARIA PROGETTO CONTINUITÀ SCUOLA DELL INFANZIA - SCUOLA PRIMARIA Progetto in rete degli Istituti Comprensivi di: Fumane, Negrar, Peri, Pescantina, S. Ambrogio di Valpolicella, S. Pietro in Cariano. Circolo Didattico

Dettagli

BOSCH EDC16/EDC16+/ME9

BOSCH EDC16/EDC16+/ME9 pag. 16 di 49 BOSCH EDC16/EDC16+/ME9 BOSCH EDC16/EDC16+/ME9 Identificare la zona dove sono poste le piazzole dove andremo a saldare il connettore. Le piazzole sono situate in tutte le centraline Bosch

Dettagli

2011 Alma Edizioni. Materiale fotocopiabile

2011 Alma Edizioni. Materiale fotocopiabile Proponiamo alcune possibili attività didattiche da fare in classe con i calendari di Domani, in cui sono riportati gli eventi significativi della cultura e della Storia d Italia. 2011 Alma Edizioni Materiale

Dettagli

Manualino di Inglese. Marco Trentini mt@datasked.com

Manualino di Inglese. Marco Trentini mt@datasked.com Manualino di Inglese Marco Trentini mt@datasked.com 19 febbraio 2012 Prefazione Questo documento è un mini manuale di inglese, utile per una facile e veloce consultazione. La maggior parte di questo documento

Dettagli

Web conferencing software. Massimiliano Greco - Ivan Cerato - Mario Salvetti

Web conferencing software. Massimiliano Greco - Ivan Cerato - Mario Salvetti 1 Web conferencing software Massimiliano Greco - Ivan Cerato - Mario Salvetti Arpa Piemonte 2 Che cosa è Big Blue Button? Free, open source, web conferencing software Semplice ed immediato ( Just push

Dettagli

Castello di San Donato in Perano Matrimoni nel Chianti Weddings in Chianti

Castello di San Donato in Perano Matrimoni nel Chianti Weddings in Chianti Castello di San Donato in Perano Matrimoni nel Chianti Weddings in Chianti Sede di Rappresentanza: Castello di San Donato in Perano 53013 Gaiole in Chianti (Si) Tel. 0577-744121 Fax 0577-745024 www.castellosandonato.it

Dettagli

QUALE MATEMATICA NELLA SCUOLA DELL INFANZIA. Scuola dell Infanzia Don Milani Anni 2006/2007/2008 Ins. Barbara Scarpelli

QUALE MATEMATICA NELLA SCUOLA DELL INFANZIA. Scuola dell Infanzia Don Milani Anni 2006/2007/2008 Ins. Barbara Scarpelli QUALE MATEMATICA NELLA SCUOLA DELL INFANZIA Scuola dell Infanzia Don Milani Anni 2006/2007/2008 Ins. Barbara Scarpelli ESPERIENZE MATEMATICHE A PARTIRE DA TRE ANNI QUALI COMPETENZE? L avventura della matematica

Dettagli

ANNO SCOLASTICO 2013/2014 ESERCIZI ESTIVI IN PREPARAZIONEALLA FREQUENZA DEL PRIMO ANNO DELL ITIS E DEL LICEO SCIENTIFICO SCIENZE APPLICATE

ANNO SCOLASTICO 2013/2014 ESERCIZI ESTIVI IN PREPARAZIONEALLA FREQUENZA DEL PRIMO ANNO DELL ITIS E DEL LICEO SCIENTIFICO SCIENZE APPLICATE ANNO SCOLASTICO 2013/2014 ESERCIZI ESTIVI IN PREPARAZIONEALLA FREQUENZA DEL PRIMO ANNO DELL ITIS E DEL LICEO SCIENTIFICO SCIENZE APPLICATE La proposta di esercizi per le vacanze contenuta nel presente

Dettagli

AZIONE CATTOLICA ADOLESCENTI ITINERARIO FORMATIVO SKYSCRAPER SECOND GUIDA PER L EDUCATORE

AZIONE CATTOLICA ADOLESCENTI ITINERARIO FORMATIVO SKYSCRAPER SECOND GUIDA PER L EDUCATORE AZIONE CATTOLICA ADOLESCENTI ITINERARIO FORMATIVO SKYSCRAPER SECOND GUIDA PER L EDUCATORE Presentazione La guida dell educatore vuole essere uno strumento agile per preparare gli incontri con i ragazzi.

Dettagli

Unità VI Gli alimenti

Unità VI Gli alimenti Unità VI Gli alimenti Contenuti - Gusti - Preferenze - Provenienza Attività AREA ANTROPOLOGICA 1. Cosa piace all Orsoroberto L Orsoroberto racconta ai bambini quali sono i cibi che lui ama e che mangia

Dettagli

FORMAT DELL UNITÀ DI APPRENDIMENTO. Scuola secondaria 1 grado S.Ricci di Belluno classe 2. ULSS n.1 Belluno PERSONALE AZIENDA ULSS N.

FORMAT DELL UNITÀ DI APPRENDIMENTO. Scuola secondaria 1 grado S.Ricci di Belluno classe 2. ULSS n.1 Belluno PERSONALE AZIENDA ULSS N. FORMAT DELL UNITÀ DI APPRENDIMENTO Scuola secondaria 1 grado S.Ricci di Belluno classe 2 ULSS n.1 Belluno Autori: PERSONALE AZIENDA ULSS N. 1 BELLUNO: Dr.ssa Mel Rosanna Dirigente medico SISP (Dipartimento

Dettagli

Presentazione per. «La governance dei progetti agili: esperienze a confronto»

Presentazione per. «La governance dei progetti agili: esperienze a confronto» Presentazione per «La governance dei progetti agili: esperienze a confronto» Pascal Jansen pascal.jansen@inspearit.com Evento «Agile Project Management» Firenze, 6 Marzo 2013 Agenda Due parole su inspearit

Dettagli

Acustica con una Bic e uno smartphone

Acustica con una Bic e uno smartphone 1 Acustica con una Bic e uno smartphone L. Galante #, 1, A. M. Lombardi*, 2 # LSS G. Bruno, Torino, Italy. * ITCS Primo Levi, Bollate (MI), Italy. Abstract. A smartphone, with its integrated sensors and

Dettagli

TITOLO VALORE DI RIFERIMENTO.

TITOLO VALORE DI RIFERIMENTO. Istituto Comprensivo di Iseo a.s. 2012/2013 Progetto Di Casa nel Mondo - Competenze chiave per una cittadinanza sostenibile Gruppo lavoro Dott. Massetti Scuola Primaria Classi Terze TITOLO: I prodotti

Dettagli

PROGRAMMA 1^B TURISTICO

PROGRAMMA 1^B TURISTICO PROGRAMMA 1^B TURISTICO CONTENUTI DISCIPLINARI ( suddivisi in moduli e unità didattiche ): Libro di testo in adozione: Paul Radley NETWORK CONCISE Student s book & Workbook Ed. Oxford. La parte iniziale

Dettagli

INCONTRI e LABORATORI INTERCULTURALI per l anno scolastico 2011-12. Un Mondo Di Feste

INCONTRI e LABORATORI INTERCULTURALI per l anno scolastico 2011-12. Un Mondo Di Feste INCONTRI e LABORATORI INTERCULTURALI per l anno scolastico 2011-12 Un Mondo Di Feste Proposta di progetto e preventivo economico a cura dell Area Intercultura della Cooperativa Sociale Apriti Sesamo. 1

Dettagli

La scuola dell infanzia, anello fondamentale del sistema formativo del paese, deve essere in continuità con:

La scuola dell infanzia, anello fondamentale del sistema formativo del paese, deve essere in continuità con: La scuola dell infanzia, anello fondamentale del sistema formativo del paese, deve essere in continuità con: V E NIDO DIPARTIMENTO MATERNO INFANTILE R ENTI LOCALI T QUARTIERE I C SCUOLA DELL INFANZIA FAMIGLIA

Dettagli

Come è fatto un giornale?

Come è fatto un giornale? Come è fatto un giornale? 1. Com'è fatto un giornale? 2. Per iniziare o la testata è il titolo del giornale. o le manchette (manichette) sono dei box pubblicitari che le stanno al lato 3. La prima pagina

Dettagli

Unità uno. barche e vento. I colori. Le parti del corpo. I numeri. da 11 a 20 La casa Chi è? La casa (2) Gli animali.

Unità uno. barche e vento. I colori. Le parti del corpo. I numeri. da 11 a 20 La casa Chi è? La casa (2) Gli animali. Unità uno I numeri da 0 a 10 Che tempo fa? 1 I colori Le parti del corpo I numeri da 11 a 20 La casa Chi è? La casa (2) Gli animali Gli animali (2) I giorni, i mesi, le stagioni barche e vento Da dove

Dettagli

PERCORSO di SENSIBILIZZAZIONE ALLA LETTURA cl. seconda e terza a.s. 2007-2008. A cura delle Dott.sse nonché Maestre Giuditta Pina e Barzaghi Eliana

PERCORSO di SENSIBILIZZAZIONE ALLA LETTURA cl. seconda e terza a.s. 2007-2008. A cura delle Dott.sse nonché Maestre Giuditta Pina e Barzaghi Eliana PERCORSO di SENSIBILIZZAZIONE ALLA LETTURA cl. seconda e terza a.s. 2007-2008 A cura delle Dott.sse nonché Maestre Giuditta Pina e Barzaghi Eliana LA LETTURA COME BISOGNO CULTURALE PER CRESCERE Il desiderio

Dettagli

Le classi 4^A e B di Scarperia hanno richiesto e partecipato al PROGETTO CLOWN. L esperienza, che è stata ritenuta molto positiva dalle insegnanti,

Le classi 4^A e B di Scarperia hanno richiesto e partecipato al PROGETTO CLOWN. L esperienza, che è stata ritenuta molto positiva dalle insegnanti, Le classi 4^A e B di Scarperia hanno richiesto e partecipato al PROGETTO CLOWN. L esperienza, che è stata ritenuta molto positiva dalle insegnanti, si è conclusa con una lezione aperta per i genitori.

Dettagli

Criteri di valutazione e certificazione della sicurezza delle informazioni. Cesare Gallotti Milano, 14 maggio 2004 1

Criteri di valutazione e certificazione della sicurezza delle informazioni. Cesare Gallotti Milano, 14 maggio 2004 1 Criteri di valutazione e certificazione della sicurezza delle informazioni Cesare Gallotti Milano, 14 maggio 2004 1 AGENDA Introduzione Valutazione dei prodotti Valutazione dell organizzazione per la sicurezza

Dettagli

USO DEL PRESENT PERFECT TENSE

USO DEL PRESENT PERFECT TENSE USO DEL PRESENT PERFECT TENSE 1: Azioni che sono cominciate nel passato e che continuano ancora Il Present Perfect viene spesso usato per un'azione che è cominciata in qualche momento nel passato e che

Dettagli

PROGRAMMA DI STUDIO. SALUTE in AUTOGESTIONE

PROGRAMMA DI STUDIO. SALUTE in AUTOGESTIONE PROGRAMMA DI STUDIO SALUTE in AUTOGESTIONE 2013 1 This project has been funded with support from the European Commission. Indice dei contenuti 1. DESTINATARI. 3 2. CARICO DI LAVORO.3 3. ento/insegnamento

Dettagli

8. L'USO DEL PROGRAMMA DI POSTA ELETTRONICA INSIEME ALLA GESTIONE PROFESSIONALE DI DOCUMENTI IN FORMATO E-MAIL

8. L'USO DEL PROGRAMMA DI POSTA ELETTRONICA INSIEME ALLA GESTIONE PROFESSIONALE DI DOCUMENTI IN FORMATO E-MAIL This project funded by Leonardo da Vinci has been carried out with the support of the European Community. The content of this project does not necessarily reflect the position of the European Community

Dettagli

- transitivi Gianni ha colpito Pietro Ha mangiato (la pasta)

- transitivi Gianni ha colpito Pietro Ha mangiato (la pasta) Teoria tematica Ogni predicato ha una sua struttura argomentale, richiede cioè un certo numero di argomenti che indicano i partecipanti minimalmente coinvolti nell attività/stato espressi dal verbo stesso.

Dettagli

Istruzione N. Versione. Ultima. modifica. Funzione. Data 18/12/2009. Firma. Approvato da: ASSEMBLAGGIO COLLAUDO TRAINING IMBALLO. service 07.

Istruzione N. Versione. Ultima. modifica. Funzione. Data 18/12/2009. Firma. Approvato da: ASSEMBLAGGIO COLLAUDO TRAINING IMBALLO. service 07. Istruzione N 62 Data creazione 18/ 12/2009 Versione N 00 Ultima modifica TIPO ISTRUZIONE ASSEMBLAGGIO COLLAUDO TRAINING MODIFICA TEST FUNZIONALE RIPARAZIONE/SOSTITUZIONE IMBALLO TITOLO DELL ISTRUZIONE

Dettagli

il materiale e Le forme evocano direttamente il corpo celeste, lo riproducono in ogni venatura. Proprio come avere una piccola luna tutta per sé.

il materiale e Le forme evocano direttamente il corpo celeste, lo riproducono in ogni venatura. Proprio come avere una piccola luna tutta per sé. il materiale e Le forme evocano direttamente il corpo celeste, lo riproducono in ogni venatura. Proprio come avere una piccola luna tutta per sé. COLLECTION luna material and shapes evoke the celestial

Dettagli

Didattiche con la LIM

Didattiche con la LIM Didattiche con la LIM Modelli e prospettive Luca Ferrari Dipartimento di Scienze dell Educazione, Università di Bologna Index 1. Scenario 2. Definizione e caratteristiche 3. Un modello didattico problematico

Dettagli

MetaTrader 4/5 per Android. Guida per l utente

MetaTrader 4/5 per Android. Guida per l utente 1 MetaTrader 4/5 per Android Guida per l utente 2 Contenuto Come ottenere il MT4/5 App per Android... 3 Come accedere al vostro Conto Esistente oppure creare un nuovo conto Demo... 3 1. Scheda Quotes...

Dettagli

L OPPORTUNITÀ DEL RECUPERO DI EFFICIENZA OPERATIVA PUÒ NASCONDERSI NEI DATI DELLA TUA AZIENDA?

L OPPORTUNITÀ DEL RECUPERO DI EFFICIENZA OPERATIVA PUÒ NASCONDERSI NEI DATI DELLA TUA AZIENDA? OSSERVATORIO IT GOVERNANCE L OPPORTUNITÀ DEL RECUPERO DI EFFICIENZA OPERATIVA PUÒ NASCONDERSI NEI DATI DELLA TUA AZIENDA? A cura del Professor Marcello La Rosa, Direttore Accademico (corporate programs

Dettagli