Sistemi Dinamici Lineari. tempo-discreti

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Sistemi Dinamici Lineari. tempo-discreti"

Transcript

1 Ssem Dmc Ler u empo-dscre y u u B Δ C y y u 3 y 3 S. Mrsl-Lbell: Ssem ler empo-dscre pg.

2 Defzoe d ssem dmco lere Gl sem d gress, s e usce soo spz veorl Vle l prcpo d sovrpposzoe degl effe L relzoe Igresso/So/Usc è lere L mpp d uo spzo ll lro è d d mrc D B C U X Y L mrce D rpprese l rsmssoe dre gresso/usc S. Mrsl-Lbell: Ssem ler empo-dscre pg.

3 Sruur d u ssem dmco lere Tempo-dscreo Δ ) y ) C ) ) B u ) Tempo-couo d ) ) B d y ) C ) u ) & u ( ) Δ) ( ) B Elemeo d memor & d/δ y( ) C ggormeo dello so S. Mrsl-Lbell: Ssem ler empo-dscre pg. 3

4 Propreà d u ssem dmco lere Cuslà: u ssem dmco o può essere cpvo L usc o può precedere l gresso Composzoe el empo Σ, ) 3 3 D re s d empo < < 3 l evoluzoe del ssem d 3 può essere scompos come evoluzoe d e d 3 Sovrpposzoe degl effe L usc del ssem provoc d due gress ge coemporemee è l somm delle usce provoce d cscu gresso gee seprmee u y u Σ u u Σ Σ, ) Σ, 3 ) Σ y y y y y S. Mrsl-Lbell: Ssem ler empo-dscre pg. 4

5 Dmeso d veor e mrc Igresso u: veore colo m compoe u R m So : veore colo compoe R Usc y: veore colo p compoe y R p Mrce B gresso-so: m compoe B R m Mrce so-so: compoe R Mrce C so-usc: p compoe C R p m B C p S. Mrsl-Lbell: Ssem ler empo-dscre pg. 5

6 pg. 6 S. Mrsl-Lbell: Ssem ler empo-dscre Coformblà d veor e mrc C p B m Esempo: m; 4; p c c 3 c 4 c 4 3 u u

7 Dmesolà del ssem Le dmeso d Igresso, So e Usc, possoo essere geerle qulss, purché coformbl Mrce B gresso-so: m compoe B R m Mrce so-so: compoe R Mrce C so-usc: p compoe C R p I queso cso l ssem s dce Mul-Ipu-Mul-Oupu (MIMO) Co mol gress e mole usce Nel cso che m p, l ssem s dce Sgle-Ipu-Sgle-Oupu (SISO) Co u gresso ed u usc Nel seguo c occuperemo prevleemee d ssem SISO S. Mrsl-Lbell: Ssem ler empo-dscre pg. 7

8 Ssem empo-dscreo SISO Il empo vr modo dscreo Rppresezoe er (Igresso/So/Usc) y ) ) Rppresezoe eser (Igresso/Usc) c ) ) b u ) y α y β u α y α y βu βu S. Mrsl-Lbell: Ssem ler empo-dscre pg. 8

9 proposo del empo e ssem empo-dscre Il empo o h pù u sgfco fsco (secod, mu, ore,) m d sequez fr u se d cmpomeo e l successvo Solo ques s l ssem è defo. Δ m Δ 3 R Tempo fsco Δ m m m 3 m 4 m 5 m Δ h Δ 3 R h h h 3 h 4 h 5 h Sequez d cmpo Δ Z S. Mrsl-Lbell: Ssem ler empo-dscre pg. 9

10 Esempo d ssem empo-dscreo MISO MISO Mul-Ipu-Sgle-Oupu 3 4 ) ) ) ) ) ) ) ) b b b b 3 4 b b b b 3 4 u u ) ) y ) [ c c c c ] ) ) ) ) B c R R R S. Mrsl-Lbell: Ssem ler empo-dscre pg.

11 Dll form mrcle lle sgole equzo ) ) ) 3 3 ) 4 4 ) b u ) b u ) ) ) ) 3 3 ) 4 4 ) b u ) b u ) 3 ) 3 ) 3 ) 33 3 ) 34 4 ) b 3 u ) b 3 u ) 4 ) 4 ) 4 ) 43 3 ) 44 4 ) b 4 u ) b 4 u ) j ) j j ) bk uk ) m k y ) c ) c ) c3 3 ) c4 4 y ) c ) ) S. Mrsl-Lbell: Ssem ler empo-dscre pg.

12 Evoluzoe d u ssem uoomo Il ssem è uoomo se evolve sez corbuo degl gress (u ) L equzoe d so s rduce ) che s può rsolvere ervmee ) () ( ) ( ) () ( ) ( 3 ) ( ) ( ). ) ) ( ) ( ) S. Mrsl-Lbell: Ssem ler empo-dscre pg.

13 Rppresezoe locle e globle L equzoe d so lle dffereze è u rppresezoe locle D s v ) L evoluzoe oeu rsolvedo ques ervmee è u rppresezoe globle D s v v u quluque ) ( ) L mrce s dce mrce d rszoe, perché rspor lo so dll codzoe zle () quell fle () S può geerlzzre, scegledo due s qulss d empo > s ) s ) s) ( s ) S. Mrsl-Lbell: Ssem ler empo-dscre pg. 3

14 Mrce d rszoe S defsce mrce d rszoe Φ l operore lere che rspor lo so s ello so co > s Φ,r) Propreà d Φ(,s) -s Ideà: Φ(,) I Prov: - I Composzoe: Φ(,s) Φ(s,r) Φ(,r) > s > r Prov: -s s-r -ss-r -r Iversoe: se - esse, Φ - (,s) Φ(s,) Prov: ( -s ) - s- Commuzoe: Φ(,s) Φ(,s) Prov: -s -s -s r Φ ( s,r) Φ,s) s S. Mrsl-Lbell: Ssem ler empo-dscre pg. 4

15 U esempo umerco ( ) empo mbedue gl s edoo zero: ssem sble -,4,636 -,46 -,955 -,3 -,897 -,7 -,6 -,55 -,379 -,3 -,7 -,79 -,34,,84,94,3938,48,78,37,58,83,663,49,384,9,3 S. Mrsl-Lbell: Ssem ler empo-dscre pg. 5

16 U esempo umerco ( ) empo mbedue gl s edoo crescere sez lme: ssem sble S. Mrsl-Lbell: Ssem ler empo-dscre pg. 6

17 Prm defzoe d Sblà U ssem lere uoomo s dce socmee sble se lm ) Cò mplc che og compoee del veore d so ed dvdulmee zero L soc sblà o dce che modo e dopo quo empo s verfc l codzoe Vedremo pù v defzo pù resrve d sblà Ques ozoe d sblà covolge solmee l compormeo rseco del ssem Nel cso d ssem co gress, s vrà u uov versoe d sblà. S. Mrsl-Lbell: Ssem ler empo-dscre pg. 7

18 Ch comd el ssem? Cos fluez l compormeo del ssem? Come è possble prevedere l suo compormeo sez effeure u smulzoe o rsolvere lcmee l ssem? Il compormeo del ssem è defo d uovlor () e uoveor (v) dell mrce, def dll equzoe v v Gl uoveor soo drezo prvlege ello spzo X R Se lo so zle () cocde co u uoveore, lo so gl s successv rme lugo le uoveore, vrdo solmee d scl secodo l vlore del corrspodee uovlore Il compormeo del ssem è esprmble come fuzoe lere degl uoveor. S. Mrsl-Lbell: Ssem ler empo-dscre pg. 8

19 pg. 9 S. Mrsl-Lbell: Ssem ler empo-dscre Soo u seme lermee dpedee e percò formo u bse R Og veore R può essere espresso come combzoe lere degl uoveor (v, v,., v ) per or suppos ds I prcolre, per lo so zle Rcorddo l espressoe dell evoluzoe globle uoveor ) ( v v v v α α α α ( ) ) v v v v v α α α α α v v v 3 ( ) α v α v α 3 v 3

20 Evoluzoe fuzoe degl uoveor L evoluzoe dello so può essere espress come combzoe lere degl uoveor e uovlor ) α v S. Mrsl-Lbell: Ssem ler empo-dscre.8 ( )..5 ( ) v v pg.

21 ( ) () ( ( 3 ) ( ).. ) ) v ( ) () v Evoluzoe lugo u uoveore v v v v v 3 v Se l codzoe zle () cocde co l uovlore v, lo so () è cosreo muovers lugo l drezoe dell uoveore per qulss. Può solo cmbre modulo e/o verso. L uoveore rpprese u drezoe prvleg ) ( s ) v Drezoe dell uoveore S. Mrsl-Lbell: Ssem ler empo-dscre pg.

22 Esempo: ssem sble v v Se l ssem pre d u uoveore è cosreo muovers lugo quell drezoe e può vrre solo l modulo fuzoe del corrspodee uovlore Drezoe d v ( ) v Drezoe d v ( ) v S. Mrsl-Lbell: Ssem ler empo-dscre pg.

23 Evoluzoe el empo: cso sble empo S. Mrsl-Lbell: Ssem ler empo-dscre ( ) v ( ) v Osservzoe: L evoluzoe lugo v è oscllor perché è egvo: d og erzoe s h u cmbo d sego L evoluzoe lugo v è mooo perché è posvo: memeo del sego pg. 3

24 lro esempo: ssem sble v v L uoveore v corrspode d u uovlore sble ( ). Percò l evoluzoe prre d queso è dvergee. L uoveore v corrspode d u uovlore sble ( ). L evoluzoe prre d queso ede zero Drezoe d v Drezoe d v ( ) v ( ) v S. Mrsl-Lbell: Ssem ler empo-dscre pg. 4

25 Evoluzoe el empo: cso sble Modo sble ( ) v Modo sble ( ) v empo Osservzoe: L evoluzoe lugo v è oscllor dvergee (sble) perché è sble. L evoluzoe lugo v è mooo covergee (sble) perché è sble. S. Mrsl-Lbell: Ssem ler empo-dscre pg. 5

26 Equlbro d u ssem uoomo U ssem è ll equlbro qudo l suo so o cmb el empo ) ) R Rsolvedo ques equzoe ( I ) I I ( I ) Se I- è o sgolre, l orge ( ) è l uco puo d equlbro per u ssem uoomo e osgolre sgolre N S. Mrsl-Lbell: Ssem ler empo-dscre pg. 6

27 Sblà d u ssem uoomo L sblà è u coceo lego ll equlbro: Se u ssem (uoomo) è sble ede d dre ll equlbro per qulss codzoe zle Se u ssem (uoomo) è sble ede d llors dll equlbro per qulss codzoe zle (slvo zre lugo u eveule uoveore sble) No: queso o è geerle vero Per ssem co gresso, perché u gresso grde pcere può porre lo so loo dll equlbro Per ssem oler, che possoo vere pù s d equlbro olre e le reore dpedoo dlle codzo zl Come s può prevedere se u ssem lere uoomo è sble? Corolldo suo uovlor, do che l su evoluzoe dpede d ques S. Mrsl-Lbell: Ssem ler empo-dscre pg. 7

28 Sblà e uovlor Se l evoluzoe è esprmble co gl uovlor Og uovlore modulo mggore d por d u evoluzoe crescee Og uovlore modulo more d por d u evoluzoe decrescee < > rspos m rspos ezoe: bs u solo uovlore sble per desblzzre l ero ssem ) α v rspos sble socmee sble ± semplcemee sble S. Mrsl-Lbell: Ssem ler empo-dscre pg. 8

29 Poszoe degl uovlor e po d rspos Im Re S. Mrsl-Lbell: Ssem ler empo-dscre pg. 9

30 pg. 3 S. Mrsl-Lbell: Ssem ler empo-dscre uovlor dell mrce S defsce polomo crersco dell mrce R Gl uovlor d soo le rdc del polomo crersco Teor. d Cley-Hmlo: l mrce soddsf l propro polomo crersco ( ) ( ) o q q q q de q I Δ ( ) ( )( ) ( ) ( ) q q.. q q q Δ I o

31 Qulche precszoe sul polomo crersco Il polomo crersco dell mrce è defo come Δ ( ) ( ) q de qi q q q o L mrce h coeffce rel, percò che coeffce del polomo ( -,,, o ) soo rel e le sue rdc soo essere Rel o Complesse couge D, s può rovre Δ (q) pplcdo l defzoe: clcoldo de(qi-) D gl uovlor (,,, ) s può rcvre Δ (q) ugugldo erm d pr poez (prcpo d deà de polom) Δ ( q) ( q )( q )..( q ) q ( )q ( )q 3.. o.. 3 S. Mrsl-Lbell: Ssem ler empo-dscre pg. 3

32 Relzo fr mrce, uovlor e pol. cr. defzoe d polomo crersco de( qi ) Δ ( q) [ ] ls Ses (,,, ) 3.. o prcpo d deà de polom S. Mrsl-Lbell: Ssem ler empo-dscre pg. 3

33 Rppresezo coche per ssem SISO I geerle l ssem è defo d re mrc R, B R, C R Possoo servre percò fo p coeffce. Domd: esse u rppresezoe pù ecoomc? Rspos: s, essoo forme, dee coche, che mmzzo l umero d coeffce Soo due le forme coche d eresse. Form coc corollble Ule per problem d corollo progere u regolore. Form coc d rcosruzoe Ule per problem d rcosruzoe dello so progere u osservore S. Mrsl-Lbell: Ssem ler empo-dscre pg. 33

34 Form coc corollble (cc) Nell mrce prmer s rducoo gl eleme dell ulm rg, mere l mrce b h sruur obblg ( ell ulm rg) c o Ess soo colleg coeffce del polomo crersco essedo gl sess coeffce co l sego cmbo Δ L mrce c c o h lcu resrzoe ( ) q q q q o c b c Δ c ( q) S. Mrsl-Lbell: Ssem ler empo-dscre pg. 34

35 pg. 35 S. Mrsl-Lbell: Ssem ler empo-dscre Form coc d rcosruzoe (cr) Nell mrce prmer s rducoo gl eleme dell ulm colo, mere l mrce b èlber Vle l sess relzoe fr coeffce del polomo crersco Δ (s r ) e coeffce dell mrce r L mrce c o h solo l ulm compoee pr d ( ) o q q q q r Δ o 3 r o r b b b b b [ ] c r

36 Relzoe fr le due forme coche Per uo sesso ssem s può pssre d u rppresezoe ll lr secodo le segue equvleze r T c r T c b c c r b T c Ssem dvers per qul vlgoo quese relzo s dcoo dul I og cso l polomo crersco è lo sesso ( ) ( ) q q q q q o Δ Δ c r Percò gl uovlor soo gl sess Rdc dell equzoe de(si-) S. Mrsl-Lbell: Ssem ler empo-dscre pg. 36

37 Smlrà Il veore d so è rfero d u cer bse Tlvol u cmbo d bse mee evdez crersche mpor del ssem S può effeure u cmbo d bse z T -, che por d u cmbmeo elle mrc (,b,c) che rppreseo l ssem Se è lo so rfero ll bse d prez e z quello rfero ll uov bse, se pomo lo so fuzoe d z T z s vrà y z y c γz Λz bu β u z T Tz Λ T Tz y T ctz Tz β T bu b γ z y ct T ctz Tz T bu S. Mrsl-Lbell: Ssem ler empo-dscre pg. 37

38 pg. 38 S. Mrsl-Lbell: Ssem ler empo-dscre Smlrà fr mrce dgole e cc Se è form coc corollble suo uoveor ho l sruur seguee: poeze cresce de rspev uovlor L mrce d smlude T è ell form d Mrce d Vdermode Percò, rov gl uovlor, l mrce d smlude è subo deerm T T T T Λ Λ T.. v v v

39 pg. 39 S. Mrsl-Lbell: Ssem ler empo-dscre Esempo d smlude cc dg Λ v v ( )( ) ( ) o q q q q q q q ) ( Δ ( ).479. o o

40 Esempo d smlude ( ) T T TΛT S. Mrsl-Lbell: Ssem ler empo-dscre pg. 4

41 Relzo fr vrbl d so form cc U ssem uoomo espresso form coc corollble ) ) ) ) o ) ) ) ) Scro per compoe è.. ) ) 3 ) ) Cscu vrble d so è l successv l empo precedee ) o ) ) ) ) S. Mrsl-Lbell: Ssem ler empo-dscre pg. 4

42 S. Mrsl-Lbell: Ssem ler empo-dscre Effeo dell dgolzzzoe L rsformzoe z T - rede lo so del ssem dgole z z z ) ) ) z z z Cò sgfc che ello spzo Z le vrbl d so evolvoo dpedeemee l u dll lr z ) z ) z ) z ).. z ) z ) S perdoo legm d erzoe fr vrbl d so che essevo el rfermeo orgle X ) ) ) pg. 4

43 Esemp d rspos: due uovlor rel posv sse mmgro - - modo veloce modo leo - - sse rele Modo veloce Il prmo uovlore rpprese l modo veloce perchéèpù pccolo (vco ll orge) mere l secodo l modo leo perché pù vco l cercho uro z z z ) ) ).3533 z z z ) ) ) Modo leo z ).964 z ) S. Mrsl-Lbell: Ssem ler empo-dscre pg. 43

44 Evoluzoe dpedee el modo dgole 3.5 Nel rfermeo dgole due mod evolvoo mer dpedee Cmbdo rfermeo z T - co T modo leo z z T ΛT modo veloce empo ) ) ) ).374 ) S. Mrsl-Lbell: Ssem ler empo-dscre pg. 44

45 uovlor rel posv sse mmgro sse rele Compormeo sble moooo.5 v v empo S. Mrsl-Lbell: Ssem ler empo-dscre.5.5 pg. 45

46 uovlor compless pre rele posv sse mmgro sse rele,.7844 ± j v.57 j v Compormeo sble osclloro j empo S. Mrsl-Lbell: Ssem ler empo-dscre pg. 46

47 uovlor compless pre rele egv sse mmgro sse rele, ± j v j v Compormeo sble osclloro j empo S. Mrsl-Lbell: Ssem ler empo-dscre pg. 47

48 uovlor rel egv sse mmgro sse rele Compormeo sble osclloro v v empo S. Mrsl-Lbell: Ssem ler empo-dscre pg. 48

49 uovlor mmgr coug (ero l cercho) sse mmgro sse rele Compormeo (poco) sble (molo) osclloro.5 j v j j.95 v.74 - j empo S. Mrsl-Lbell: Ssem ler empo-dscre pg. 49

50 uovlor mmgr coug (fuor dl cercho) sse mmgro sse rele Compormeo sble osclloro j j.37 v v j j empo S. Mrsl-Lbell: Ssem ler empo-dscre pg. 5

51 Rppresezoe eser (I/O) u ( ) ) ( ) y( ) B Δ C Rppresezoe che leg dremee gl gress lle usce S perde l ozoe d so del ssem, come memor del ssem Per meere l dmc s devoo rcordre u mggor umero d gress ed usce psse Nel cso SISO l modell vegoo che chm RM: uo Regressve Movg verge Usce y Igress u S. Mrsl-Lbell: Ssem ler empo-dscre pg. 5

52 pg. 5 S. Mrsl-Lbell: Ssem ler empo-dscre Pssggo d rppresezoe er d eser Do u ssem SISO form d so (er) S può rodurre l operore cpo q: q esprmedo lo so come Iroducedo l usc y c, s può rcvre u legme dreo gresso-usc Ques relzoe covolge gress ed usce psse cus dell mrce polomle y u c b ( ) ( ) u q u q u q b I b I b ( ) u q y b I c c ( ) ( ) ) q ( q ) ( q de q ) ( q P I P I Δ

53 Formul d Souru per l clcolo d (qi-) - S cosder che Il deomore è, per defzoe, l polomo crersco d, Δ (q) Il umerore è u polomo d orde - (se è ) Schem ervo per l clcolo smuleo del umerore e del deomore ( qi ) P P P P S. Mrsl-Lbell: Ssem ler empo-dscre 3. P( q ) Δ ( q ) I P P α I P α I P( q ) P q P Δ( q ) q αq α I q α P q α α r α r α3 r 3. α ( P ) r ( P ) ( P ) 3 ( P ) pg. 53

54 Rppresezoe eser L rppresezoe eser (gresso-usc) può essere llor scr come fuzoe d rsfermeo (quozee fr polom) P( q ) y c ( q ) ( ) qi bu y c bu y u Rducedo form er s h l modello RM D( q ) y N( q ) u N( q ) D ( q ) Esplcmee, rcorddo l fuzoe dell operore cpo q y Co (β β ) coeffce dell pre M, oeu d cp(q)b Δ Δ ( q ) y y α y β u cp( q ) b u α β u S. Mrsl-Lbell: Ssem ler empo-dscre pg. 54

55 Modello RM come predore u psso Se s fss (covezolmee) l empo corree, l modello RM forrà l predzoe dell usc queso se, bsdos su gress e usce dl empo - dero fo - Il modello s può llor rscrvere vedo come rfermeo l empo y α y α α β β u y y u Cò equvle d usre l operore rrdo (q - ), recproco dell operore cpo (q) S. Mrsl-Lbell: Ssem ler empo-dscre pg. 55

56 Esempo d pssggo ISO IO P.4.5 Σ ~.6. pplcdo rcorsvmee l formul d Souru per I (, b, c) b c [ ] ( ) α r r P αi α r r..6. ( P ) S. Mrsl-Lbell: Ssem ler empo-dscre pg. 56

57 Modello RM Δ ( P q ) q αq α P( q ) P q α β β.6 α [ ]. [ ]. 3 P P y y α y β u α β u y.6 y. y.3u S. Mrsl-Lbell: Ssem ler empo-dscre pg. 57

58 Smulzoe co u gresso csule L usc del modello RM cocde co l usc del modello rppresezoe er y y RM empo S. Mrsl-Lbell: Ssem ler empo-dscre pg. 58

59 Iclusoe degl gress For s soo cosder ssem uoom ) Se cosdermo l ssem compleo, co gress eser Cos cmb? Cose che o cmbo B u L Sblà: è u propreà er Cò o mpedsce l ssem co gress d rggugere uo so llmo se l gresso è llmo Cose che cmbo: L rspos globle: bsog cludere l corbuo degl gress L equlbro: dpede dl vlore degl gress H seso solo per gress szor S. Mrsl-Lbell: Ssem ler empo-dscre pg. 59

60 Evoluzoe d u ssem forzo (co gress) Bu Φ o o (, ) o Bu Bu [ Bu ] Φ o o Bu (, ) Φ(, ) o o o Bu Bu Bu o Bu Somm co poeze d decresce che molplco gress pù rece 3 Bu [ ] Bu Bu o o Bu Φ 3 o Bu o Bu ( 3, ) ( ) ( ) o Φ, Buo Φ, Bu Bu Bu S. Mrsl-Lbell: Ssem ler empo-dscre pg. 6

61 Geerlzzdo Il forze u compre ell somm d covoluzoe l secodo erme Gl gress pù vecch soo pes d poeze mggor dell mrce o Evoluzoe lber Effeo L rspos del ssem s compoe d due erm ( ) dell' gresso L evoluzoe lber, che dpede solo dll dmc e dlle codzo zl o Il erme forze, che dpede d u gl gress pss Bu S. Mrsl-Lbell: Ssem ler empo-dscre pg. 6

62 Equlbro d ssem -d forz L equlbro dpede dl vlore dell gresso (cose) rverso B L sblà dpede cor dgl uovlor d Dversmee d ssem uoom, s possoo vere equlbr o ull Se l ssem, supposo sble, vee pplco u gresso cose lo so s porerà l vlore e l copp (,u) dovrà soddsfre l equzoe Bu u D cu oo l gresso d equlbro s può rcvre lo so d equlbro ( ) I Bu S. Mrsl-Lbell: Ssem ler empo-dscre pg. 6

63 .4 ) ) ( I ).4 Bu Esempo d clcolo dell equlbro.6 Ssem sble, rspos mooo perché gl uovlor soo posv ) ) u ) - Il vlore d equlbro dello so per u gresso cose è dpedee dll codzoe zle Equlbro per u empo S. Mrsl-Lbell: Ssem ler empo-dscre pg. 63

Con una rappresentazione parametrica, una curva c è data come una funzione a valori vettoriali di un singolo parametro reale:

Con una rappresentazione parametrica, una curva c è data come una funzione a valori vettoriali di un singolo parametro reale: Co u rppresetzoe prmetrc, u curv c è dt come u fuzoe vlor vettorl d u sgolo prmetro rele: c : D R E t.c. c( u o ( x ( u... x ( u I cu o è l orge del rfermeto, D geere cocde co l tervllo [,] e x soo le

Dettagli

X Algoritmi numerici

X Algoritmi numerici Iormc per l Memc Gorgo Me X Algorm umerc Prerequs: successo umerche coverge e dverge equzo lgebrche e rscede geomer lc dell re e dell prbol ssem ler e mrc derv d u uzoe e uzo derve eorem relv lle uzo coue

Dettagli

PROBLEMI DI TRASPORTO

PROBLEMI DI TRASPORTO Metod e modell per l supporto lle decso Prof Ferddo Pezzell - Ig Lug De Gov PROBLEMI DI TRSPORTO OFFERT IMPINTI UTENTI DOMND ( ) (org) (destzo) ( b ) (5) (8) (2) 2 2 (2) (3) 3 3 (9) 4 (9) c COSTO UNITRIO

Dettagli

VALORI MEDI (continua da Lezione 5)

VALORI MEDI (continua da Lezione 5) VALORI MEDI (cotu d Lezoe 5) Dott.ss Pol Vcrd 6. L ed rtetc è lere coè è vrte per trsforzo ler de dt. S u dstrbuzoe utr d ed A. Effettuo u trsforzoe lere delle osservzo coè b c d dove c e d soo due costt

Dettagli

Schemi a blocchi. Sistema in serie

Schemi a blocchi. Sistema in serie Scem a blocc Nel caso ssem semplc, ques possoo essere scemazza meae blocc, ce rappreseao vers compoe, collega ra loro sere o parallelo a secoa ella logca uzoameo. Vl Valvolal solvee Sesore Pompa Pompa

Dettagli

Rendite a rate costanti posticipate in regime di interessi composti

Rendite a rate costanti posticipate in regime di interessi composti Redte rte cott regme d tere compot Redte rte cott potcpte regme d tere compot /32 Redte rte cott potcpte regme d tere compot 2/32 Redte rte cott potcpte regme d tere compot VALORE ATTUALE DI UNA RENDITA

Dettagli

MATEMATICA FINANZIARIA 3. RENDITE

MATEMATICA FINANZIARIA 3. RENDITE MATEMATICA FINANZIAIA Prof. Adre Berrd 999 3. ENDITE Coro d Mtetc Fzr 999 d Adre Berrd Sezoe 3 ENDITA Operzoe fzr copot, crtterzzt d cdeze (,,...,,...,, rcuotere quelle cdeze,,...,,...,, t e d port d pgre

Dettagli

Titoli obbligazionari (Bond) Tipi di titoli obbligazionari

Titoli obbligazionari (Bond) Tipi di titoli obbligazionari Tol obblgazoar Bod U obblgazoe è u olo d debo emesso da ua soceà da uo sao o da u ee pubblco che dà dro al suo possessore al rmborso del capale presao alla scadeza e al pagameo d eress cedole. La emssoe

Dettagli

TRASFORMATE DI LAPLACE

TRASFORMATE DI LAPLACE TASOMATE D APACE rorm lc co rormr l quzo rzl quzo lgbrch mlco l l crcu mc lr. l moo ll rorm lc grlzz l moo or: zché clcolr l ro rm gr uol, co l rorm lc omo rcvr l ro coml u cl gr molo ù grl ch olr ll uo

Dettagli

Calcolo di autovalori

Calcolo di autovalori lcolo d utolor Dt l trce deterre l uero e ettore o ullo tl che l l utolore utoettore Esepo 9 9 b 8 b 8 b geerle o è ultplo d. Se però oero c soo due dreo lugo le qul fuo coe se fosse oltplcto per uo sclre.

Dettagli

Design of experiments (DOE) e Analisi statistica

Design of experiments (DOE) e Analisi statistica Desg of epermets (DOE) e Aals statstca L utlzzo fodametale della metodologa Desg of Epermets è approfodre la coosceza del sstema esame Determare le varabl pù sgfcatve; Determare l campo d varazoe delle

Dettagli

Lezione 8. Risultanti e discriminanti.

Lezione 8. Risultanti e discriminanti. Lezoe 8 Prerequst: Rdc d polo Cp d spezzeto Lezoe 5 Rsultt e dscrt I quest sezoe studo crter eettv per stlre qudo due polo coecet u cpo ho rdc cou S F u cpo Proposzoe 8 I polo o ull, ] ho u rdce coue u

Dettagli

Elementi di Calcolo delle probabilità

Elementi di Calcolo delle probabilità Elemet d Clcolo delle probbltà PERCHÉ I TUDIA IL CALCOLO DELLE PROAILITÀ? Clcolo delle probbltà tto d certezz I cu s formo le decso Espermeto csule - prov U espermeto csule è u feomeo del modo rele per

Dettagli

Costi di Entrata e Struttura del Mercato. Economia Industriale Università Bicocca A.A. 2012-2013 Christian Garavaglia

Costi di Entrata e Struttura del Mercato. Economia Industriale Università Bicocca A.A. 2012-2013 Christian Garavaglia Cost d Etrt e truttur del Merto Eoom Idustrle Uverstà Bo A.A. 2012-2013 Chrst Grvgl Cotesto e oett For bbmo lzzto l fuzometo d u merto olgopolsto osderdo ome dto l umero d mprese opert el merto. D os dpede

Dettagli

Variazione approssimata del valore attuale

Variazione approssimata del valore attuale arazoe approssmaa del valore auale Fabo Bell 0 Abbamo vso le prcpal propreà della durao e dvers mod d calcolarla var esemp, ra cu ol a cedola fssa. Roramo alla relazoe che lega la durao alla sesvà del

Dettagli

Modelli di Schedulazione

Modelli di Schedulazione EW Modell d Schedulazoe Idce Maccha Sgola Tepo d Copletaeto Totale Tepo d Copletaeto Totale Pesato Tepo d Rtardo Totale Maespa co set-up dpedete dalla sequeza Tepo d Copletaeto Totale co vcolo d precedeza

Dettagli

Corso di Fondamenti di Telecomunicazioni

Corso di Fondamenti di Telecomunicazioni Corso di Fodmei di elecomuiczioi - SEGNALI E SPERI Prof. Mrio Brber [pre ] 1 Fodmei di LC - Prof. M. Brber - Segli e speri [pre ] Covoluzioe Defiizioe: w 3( = ( w1 * w ( w1 ( w ( d L covoluzioe è oeu:

Dettagli

b) Relativamente alla variabile PREZZO, fornire una misura della variabilità della distribuzione attraverso

b) Relativamente alla variabile PREZZO, fornire una misura della variabilità della distribuzione attraverso ESERCIZIO Co rfermeto a dvers modell d auto del medesmo segmeto d mercato e cldrata s soo rlevat dat sul prezzo d lsto mglaa d euro (X), la veloctà massma dcharata km/h (Y) ed l peso kg (Z). I dat soo

Dettagli

In questo capitolo vedremo solamente un caso di rendita, che useremo poi per generalizzare le rendite e dedurre tutti gli altri casi.

In questo capitolo vedremo solamente un caso di rendita, che useremo poi per generalizzare le rendite e dedurre tutti gli altri casi. 7. Redte I questo captolo edremo solamete u caso d redta, che useremo po per geeralzzare le redte e dedurre tutt gl altr cas. S defsce redta ua successoe d captal (rate) tutte da pagare, o tutte da rscuotere,

Dettagli

Modello dinamico nello spazio dei giunti: relazione tra le coppie di attuazione ai giunti ed il moto della struttura

Modello dinamico nello spazio dei giunti: relazione tra le coppie di attuazione ai giunti ed il moto della struttura Damca Modello damco ello spazo de gut: relazoe tra le coppe d attuazoe a gut ed l moto della struttura smulazoe del moto aals e progettazoe delle traettore progettazoe del sstema d cotrollo progetto de

Dettagli

Capitolo 24. Elementi di calcolo finanziario

Capitolo 24. Elementi di calcolo finanziario Cpiolo 24 Elemei di clcolo fizirio 24. Le divere forme dell ieree Cpile (C, ock di moe dipoibile i u do momeo) Ieree (I, prezzo d uo del cpile) Sggio o o di ieree (r) (ieree muro dll uià di cpile,, ell

Dettagli

13ALPGC-Costruzione di Macchine 1 Anno accademico 2005-2006

13ALPGC-Costruzione di Macchine 1 Anno accademico 2005-2006 13ALPGC-Cosruioe di Mcchie 1 Ao ccdeico 005-006 IL CALCOLO DELLE RUOTE DENTATE CILINDRICE 1 Iroduioe Il diesioeo di u igrggio, essedo o l cieic (rpporo di rsissioe, ueri di dei, golo di pressioe α (oα

Dettagli

La classe che mostra la distribuzione più elevata è quella 60-90, che corrisponde a un uso elevato dell automobile. f i fr (= f i/n) fr% (=fr*100)

La classe che mostra la distribuzione più elevata è quella 60-90, che corrisponde a un uso elevato dell automobile. f i fr (= f i/n) fr% (=fr*100) ESERCIZIO Il Moblty Maager d u azeda ha rlevato l umero d chlometr percors settmaalmete da 60 mpegat. I dat soo rportat ello schema successvo. 67 4 93 58 66 87 5 53 86 8 7 47 56 70 54 86 48 43 60 58 5

Dettagli

APPLICAZIONI LINEARI

APPLICAZIONI LINEARI APPLICAZIONI LINEARI 1. DEFINIZIONE DI APPLICAZIONE LINEARE. Sio V e W due spzi vettorili su u medesimo cmpo K. Si :V W u ppliczioe di V i W. Si dice che l è u ppliczioe liere di V i W se soo veriicte

Dettagli

1. L'INSIEME DEI NUMERI REALI

1. L'INSIEME DEI NUMERI REALI . L'INSIEME DEI NUMERI REALI. I pricipli isiemi di umeri Ripredimo i pricipli isiemi umerici N, l'isieme dei umeri turli 0; ; ; ; ;... L'ide ituitiv di umero turle è ssocit l prolem di cotre e ordire gli

Dettagli

CALCOLO COMBINATORIO

CALCOLO COMBINATORIO CALCOLO COMBINATORIO. Dsposo, permuo e combo semplc. S do u seme fo A d eleme () A{,,..., } Fsso u k N, co < k

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI BARI CATTEDRA DI MATEMATICA PER L'ECONOMIA DIPARTIMENTO DI SCIENZE ECONOMICHE E METODI MATEMATICI

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI BARI CATTEDRA DI MATEMATICA PER L'ECONOMIA DIPARTIMENTO DI SCIENZE ECONOMICHE E METODI MATEMATICI FASCICOLO FUORI COMMERCIO DISTRIBUITO GRATUITAMENTE AGLI STUDENTI DEL CORSO DI MATEMATICA PER L'ECONOMIA ANNO ACCADEMICO 008-009 UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI BARI CATTEDRA DI MATEMATICA PER L'ECONOMIA DIPARTIMENTO

Dettagli

Regime di capitalizzazione composta

Regime di capitalizzazione composta Regme d capalzzazoe composa Se s deposa baca, all zo dell ao, ua somma d 000 ad u asso auale uaro =0,05 oppure r=5%, dopo ao ale somma frua u eresse par a I = = 000 0,05 = 50 che aggugedos al capale zale

Dettagli

Formule di Integrazione Numerica

Formule di Integrazione Numerica Formule d Itegrzoe Numerc Itegrzoe umerc: geerltà Prolem: vlutre l tegrle deto: I d F F utlzzo opportue tecce umerce qudo: l prmtv d o e esprmle orm cus d esempo s/, ep- ; dcoltà el clcolre ltcmete l prmtv

Dettagli

DOTTORATO DI RICERCA IN GEOFISICA-XXIIICICLO/ EQUAZIONI ALLE DERIVATE PARZIALI (Prof. BONAFEDE)

DOTTORATO DI RICERCA IN GEOFISICA-XXIIICICLO/ EQUAZIONI ALLE DERIVATE PARZIALI (Prof. BONAFEDE) DOTTORATO DI RICERCA IN GEOFISICA-XXIIICICLO/ EQUAZIONI ALLE DERIVATE PARZIALI (Prof. BONAFEDE) Mggi C. & Bccesci P. Soluzioe problem V Puto 1: T Clcolre l soluzioe stziori dell (1) euivle d imporre l

Dettagli

3. PROGRAMMAZIONE LINEARE E ALTRE TECNICHE DI RICERCA OPERATIVA

3. PROGRAMMAZIONE LINEARE E ALTRE TECNICHE DI RICERCA OPERATIVA . PROGRAAZIONE LINEARE E ALTRE TECNICHE DI RICERCA OPERATIVA. Progrmmzoe lere due vrbl: rsoluzoe grfc Izmo l seguete cptolo rsolvedo u eserczo d ottmzzzoe vcolt teedo presete l procedmeto seguto per trovre

Dettagli

Il valore dei titoli azionari. a) DCF Model con TV. I metodi finanziari. I flussi di cassa. Flussidi cassa t

Il valore dei titoli azionari. a) DCF Model con TV. I metodi finanziari. I flussi di cassa. Flussidi cassa t Il valore de ol azoar IL VALORE DEI TITOLI AZIONARI: meod azar Soo possbl dvers approcc: approcco basao su luss d rsulao: meod azar, redduale e del valore (exra pro); approcco d mercao: meodo de mulpl

Dettagli

Algoritmi e Strutture Dati. Alberi Binari di Ricerca

Algoritmi e Strutture Dati. Alberi Binari di Ricerca Algortm e Strutture Dat Alber Bar d Rcerca Alber bar d rcerca Motvazo gestoe e rcerche grosse quattà d dat lste, array e alber o soo adeguat perché effcet tempo O) o spazo Esemp: Matemeto d archv DataBase)

Dettagli

VERIFICA DEL FUNZIONAMENTO DI UN FILTRO PASSA BASSO E DI UN FILTRO PASSA ALTO RC.

VERIFICA DEL FUNZIONAMENTO DI UN FILTRO PASSA BASSO E DI UN FILTRO PASSA ALTO RC. EIFIA DE FUNZIONAMENTO DI UN FITO PAA BAO E DI UN FITO PAA ATO. IIEO DEE AIAZIONI HE I HANNO NEA IPOTA IN PEENZA DI UNA EITENZA DI AIO, DI UNA EITENZA DI OGENTE, DI ENTAMBE. vercherà l nluenz d un ressenz

Dettagli

Propagazione di errori

Propagazione di errori Propagazoe d error Gl error e dat possoo essere amplfcat durate calcol. Rspetto alla propagazoe degl error s può dstguere: comportameto del problema - codzoameto del problema: vedere come le perturbazo

Dettagli

EQUAZIONI ESPONENZIALI -- LOGARITMI

EQUAZIONI ESPONENZIALI -- LOGARITMI Equzioi espoezili e riti pg 1 Adolfo Sioe 1998 EQUAZIONI ESPONENZIALI -- LOGARITMI Fuzioe Espoezile Dto u uero rele positivo osiderio l fuzioe f : R R he d ogi eleeto R f orrispodere l'eleeto y =. Se =

Dettagli

CAMPI DI FORZA CONSERVATIVI - ENERGIA POTENZIALE E POTENZIALE ELETTRICO

CAMPI DI FORZA CONSERVATIVI - ENERGIA POTENZIALE E POTENZIALE ELETTRICO CMPI DI OZ CONSEVTIVI - ENEGI POTENZIE E POTENZIE EETTICO Camp Vettoal Defzoe: u campo vettoale è ua egoe dello spazo, cu og puto è defto u vettoe. Ta camp vettoal d patcolae teesse fsca v soo camp d foza

Dettagli

L assorbimento e lo strippaggio

L assorbimento e lo strippaggio assorbmeto e lo strppaggo Coloa a stad d ulbro (coloa a patt Il calcolo d ua coloa d assorbmeto/strppaggo d questo tpo parte dal blaco d matera. Chamado e le portate d lqudo A e d gas C relatve a due compoet

Dettagli

I. COS E UNA SUCCESSIONE

I. COS E UNA SUCCESSIONE 5 - LE SUCCESSIONI I. COS E UNA SUCCESSIONE L sequez 0 = = 0 3 = 3 = 4 =... 3 5 = +... costituisce u esempio di SUCCESSIONE. 90 Ecco u ltro esempio di successioe: 3 4 = 3 = 3 3 = 3 4 = 3... = 3... U successioe

Dettagli

Dimostrazione della Formula per la determinazione del numero di divisori-test di primalità, di Giorgio Lamberti

Dimostrazione della Formula per la determinazione del numero di divisori-test di primalità, di Giorgio Lamberti Gorgo Lambert Pag. Dmostrazoe della Formula per la determazoe del umero d dvsor-test d prmaltà, d Gorgo Lambert Eugeo Amtrao aveva proposto l'dea d ua formula per calcolare l umero d dvsor d u umero, da

Dettagli

DI IDROLOGIA TECNICA PARTE II

DI IDROLOGIA TECNICA PARTE II FACOLTA DI INGEGNERIA Laurea Specalstca Igegera Cvle NO Guseppe T Aroca CORSO DI IDROLOGIA TECNICA PARTE II Aals e prevsoe statstca delle varabl drologche Lezoe X: Scelta d u modello probablstco Aals e

Dettagli

STATISTICA DESCRITTIVA

STATISTICA DESCRITTIVA COSIDERAZIOI PRELIMIARI SULLA STATISTICA La Statstca trae suo rsultat dall osservazoe de feome che c crcodao. Gl stess feome per essere oggetto d statstca devoo essere adeguatamete umeros modo tale che

Dettagli

I radicali 1. Claudio CANCELLI (www.claudiocancelli.it)

I radicali 1. Claudio CANCELLI (www.claudiocancelli.it) I rdicli Cludio CANCELLI (www.cludioccelli.it) Ed..0 www.cludioccelli.it Dec. 0 I rdicli INDICE DEI CONTENUTI. I RADICALI... INDICE DI RADICE PARI...4 INDICE DI RADICE DISPARI...5 RADICALI SIMILI...6 PROPRIETA

Dettagli

Analisi di intervento (Intervention Analysis)

Analisi di intervento (Intervention Analysis) Alisi di ierveo (erveio Alysis) Meo Pelgi SOMMARO roduzioe Cso uivrio poesi sul modello socsico i ssez di ierveo Modello d'ierveo 3 Residui6 4 Sim cogiu dei prmeri 7 3 Cso mulivrio8 3 poesi sul modello

Dettagli

Progressioni geometriche

Progressioni geometriche Progressioi geometriche Comicimo co due esempi: Esempio Cosiderimo l successioe di umeri:, 6,, 4, 48, 96 L successioe è tle che si pss d u termie l successivo moltiplicdo il precedete per. Si dice che

Dettagli

Modelli di Flusso e Applicazioni: Andrea Scozzari. a.a. 2013-2014

Modelli di Flusso e Applicazioni: Andrea Scozzari. a.a. 2013-2014 Modell d Flusso e Applcazo: Adrea Scozzar a.a. 203-204 2 Il modello d Flusso d Costo Mmo: Problem d Flusso A u l V b c P S A ), ( m ) ( ) ( ), ( Problem rcoducbl a problem d Flusso Il problema del trasporto

Dettagli

Successioni e Logica. Preparazione Gara di Febbraio 2009. Gino Carignani

Successioni e Logica. Preparazione Gara di Febbraio 2009. Gino Carignani Successioi e Logic Preprzioe Gr di Febbrio 009 Gio Crigi Progressioe ritmetic è u successioe di umeri tli che l differez tr ciscu termie e il suo precedete si u costte d (rgioe) d α α d α d K ( α )d 3

Dettagli

APPROFONDIMENTI SULLA TEORIA DEL CONSUMO AGGREGATO

APPROFONDIMENTI SULLA TEORIA DEL CONSUMO AGGREGATO Moduo 8a 1 APPROFONDIMENTI SULLA TEORIA DEL CONSUMO AGGREGATO 1. Iroduzioe 2. La eoria de cosumo di Dueseberry 3. La eoria de cico viae di Modigiai 2 1. Iroduzioe Dae esperieze dei maggiori sisemi macroecoomici,

Dettagli

Laboratorio di FISICA 2. Misura della resistenza di un conduttore con il ponte di Wheatstone R + R R 3 + R4 E, (2) =, (3) i 2 V B = R 3 = V AC

Laboratorio di FISICA 2. Misura della resistenza di un conduttore con il ponte di Wheatstone R + R R 3 + R4 E, (2) =, (3) i 2 V B = R 3 = V AC Lortoro d FISICA Msur dell resstez d u coduttore co l pote d Whetstoe Il pote d Whetstoe è u crcuto dtto ll msur dell resstez d u coduttore per cofroto co ressteze ote. ello schem d Fgur l tter E lmet

Dettagli

Previsione della domanda - contenuti di base -

Previsione della domanda - contenuti di base - Prevsoe della domada - coeu d base - Prof. Rccardo Mello rccardo.mello@umore. Uversà d Modea ad Reggo Emla Dparmeo d Igegera Ezo Ferrar va Vgolese 905, 400, Modea - Iala Gruppo d Rcerca: Impa Idusral Ig.

Dettagli

Stim e puntuali. Vocabolario. Cambiando campione casuale, cambia l istogramma e cambiano gli indici

Stim e puntuali. Vocabolario. Cambiando campione casuale, cambia l istogramma e cambiano gli indici Stm e putual Probabltà e Statstca I - a.a. 04/05 - Stmator Vocabolaro Popolazoe: u seme d oggett sul quale s desdera avere Iformazo. Parametro: ua caratterstca umerca della popolazoe. E u Numero fssato,

Dettagli

INGEGNERIA E TECNOLOGIE DEI SISTEMI DI CONTROLLO. box. Scopo della modellazione black-box. Limitazioni dell approccio black-box

INGEGNERIA E TECNOLOGIE DEI SISTEMI DI CONTROLLO. box. Scopo della modellazione black-box. Limitazioni dell approccio black-box IGEGEIA E TECOLOGIE DEI SISTEMI DI COTOLLO bo Prof. Carlo oss DEIS - Uversà d Bologa Tel: 05 09300 emal: cross@des.bo. Scopo della modellazoe black-bo S vole realzzare modello d ssema a parre dalla sola

Dettagli

Algebra di Boole Forme normali P ed S. Variabili e funzioni booleane

Algebra di Boole Forme normali P ed S. Variabili e funzioni booleane 3/03/0 Corso d Cloltor Elettro I A.A. 0-0 Alger d Boole Forme orml ed Lezoe 6 rof. Roerto Coo Uverstà degl tud d Npol Federo II Foltà d Igeger Corso d Lure Igeger Iformt (llev A-DA) Corso d Lure Igeger

Dettagli

Regime dell interesse composto.

Regime dell interesse composto. Regime dell ineresse composo Formule d usre : M = monne ; I = ineresse ; C = cpile ; r = fore di cpilizzzione K = somm d sconre ; s = sso di scono unirio ; i = sso di ineresse unirio V = vlore ule ; ν

Dettagli

T R I BU N A L E D I T R E V IS O A Z I E N D A LE. Pr e me s so

T R I BU N A L E D I T R E V IS O A Z I E N D A LE. Pr e me s so 1 T R I BU N A L E D I T R E V IS O BA N D O P E R L A C E S S IO N E C O M P E TI TI V A D EL C O M P E N D I O A Z I E N D A LE D E L C O N C O R D A T O PR EV E N T I V O F 5 Sr l i n l i q u i da z

Dettagli

2014-2015 Corso TFA - A048 Matematica applicata. Didattica della matematica applicata all economia e alla finanza

2014-2015 Corso TFA - A048 Matematica applicata. Didattica della matematica applicata all economia e alla finanza Uverstà degl Stud d Ferrara 2014-2015 Corso TFA - A048 Matematca applcata Ddattca della matematca applcata all ecooma e alla faza 11 marzo 2015 Apput d ddattca della Matematca fazara Redte, ammortamet

Dettagli

Modulo di Fisica Tecnica. Differenze finite per problemi di conduzione in regime instazionario

Modulo di Fisica Tecnica. Differenze finite per problemi di conduzione in regime instazionario Dpartmeto d Meccaca, Strutture, Ambete e Terrtoro UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI CASSINO Laurea Specalstca Igegera Meccaca: Modulo d Fsca Tecca Lezoe d: Dffereze fte per problem d coduzoe regme stazoaro /20

Dettagli

ma non sono uguali fra loro

ma non sono uguali fra loro Defiizioe U fuzioe f defiit i D (doiio) si dice cotiu i u puto c D se esiste i tle puto (è cioè possiile clcolre f (c)); se esiste, fiito, il ite dell fuzioe per che tede c e se il vlore del ite coicide

Dettagli

Indici di Posizione. Gli indici si posizione sono misure sintetiche ( valori caratteristici ) che descrivono la tendenza centrale di un fenomeno

Indici di Posizione. Gli indici si posizione sono misure sintetiche ( valori caratteristici ) che descrivono la tendenza centrale di un fenomeno Idc d Poszoe Gl dc s poszoe soo msure stetche ( valor caratterstc ) che descrvoo la tedeza cetrale d u feomeo La tedeza cetrale è, prma approssmazoe, la modaltà della varable verso la quale cas tedoo a

Dettagli

Premessa... 1. Equazioni i differenziali lineari

Premessa... 1. Equazioni i differenziali lineari Apput d Cotroll Autoatc Captolo 3 parte I Sste dac lear Preessa... Equazo dfferezal lear... Evoluzoe lbera ed evoluzoe forzata... Uso della trasforazoe d Laplace... 3 Esepo... 7 Osservazo sulla rsposta

Dettagli

Successioni e serie. Ermanno Travaglino

Successioni e serie. Ermanno Travaglino Successioi e serie Ermo Trvglio U successioe è u sequez ordit di umeri o di ltre grdezze, e u serie è l somm dei termii di tle sequez. U successioe si rppreset co l'espressioe,,,, ell qule è u itero positivo,

Dettagli

NUMERI INDICI. Esempio: consideriamo la serie storica delle retribuzioni convenzionali INAIL dal 1994 al 1999 (migliaia di Lire)

NUMERI INDICI. Esempio: consideriamo la serie storica delle retribuzioni convenzionali INAIL dal 1994 al 1999 (migliaia di Lire) Corso d Sasca (caale A D) Do.ssa P. Vcard NUER NDC Nella lezoe abbamo vso la defzoe d u arcolare o d dsrbuzoe: la sere sorca. S arla d sere sorca quado l feomeo rlevao vara el emo e o samo eressa a cooscere

Dettagli

E.S. Levrero. Dispense integrative di Economia Monetaria (2014-2015)

E.S. Levrero. Dispense integrative di Economia Monetaria (2014-2015) E.S. Levrero Dspese egrave d Ecooma Moeara (204-205) IL MOLTIPLICATORE DEI DEPOSITI BANCARI E L OFFERTA DI MONETA. Per quao rguarda l molplcaore de depos bacar, s deve eer coo del fao che l ammoare effevo

Dettagli

I numeri naturali. Cosa sono i numeri naturali? Quali sono le caratteristiche di N? Le operazioni in N. addizione = 15. moltiplicazione 3 7 = 21

I numeri naturali. Cosa sono i numeri naturali? Quali sono le caratteristiche di N? Le operazioni in N. addizione = 15. moltiplicazione 3 7 = 21 I ueri turli Cos soo i ueri turli? I ueri turli soo i ueri 0 1 4 5 6 7 8 9 10 11 1 L isiee dei ueri turli si idic co N. N { 0, 1,,, 4, 5, 6, 7, 8, 9, 10, 11, 1,..} Quli soo le crtteristiche di N? L isiee

Dettagli

UNI CEI ENV 13005 (GUIDA ALL ESPRESSIONE DELL INCERTEZZA DI MISURA)

UNI CEI ENV 13005 (GUIDA ALL ESPRESSIONE DELL INCERTEZZA DI MISURA) UI CEI EV 3005 (GUIDA ALL ESPRESSIOE DELL ICERTEZZA DI MISURA Uverstà degl Stud d Bresca Corso d Fodamet della Msurazoe A.A. 00-03 Apput a cura d Gorgo Cor 3835 UI CEI EV 3005 0. ITRODUZIOE 0. COCETTO

Dettagli

Controllo del moto e robotica industriale

Controllo del moto e robotica industriale Corollo del moo e roboc dusrle Pczoe d reore Pro. Polo Rocco (polo.rocco@polm.) Pczoe dell reor Co l pczoe dell reor s ede sblre l modlà co cu s uole che eol l momeo del mpolore, d u posur zle d u posur

Dettagli

MACCHINA SINCRONA MODELLO NELLE VARIABILI DI FASE

MACCHINA SINCRONA MODELLO NELLE VARIABILI DI FASE G. SUPE UG OES E SSE EEOE l H SO g. 7 H SO OEO EE SE o o ll cch co è clco. Sullo o oo olg cou ugul o c lugo l o oo ch gl gc, b,c oo o lc loo. u coucoo gl olg cl, collg llo. l oo l o cch co. l ollo clco

Dettagli

CONTROLLI AUTOMATICI

CONTROLLI AUTOMATICI CONTROLLI AUTOMATICI A.A. 2/2 Iroduzoe al Corso Due problem d oevole eresse gegersco soo quell dell aals d u geerco ssema reale, aurale o arfcale, per acqusre formazo sul suo comporameo, e della ses d

Dettagli

Un segnale periodico è manifestamente un segnale a potenza finita. Infatti è: s t dt. kt0 kt0. T0 s t dt+

Un segnale periodico è manifestamente un segnale a potenza finita. Infatti è: s t dt. kt0 kt0. T0 s t dt+ Cpiolo II RAPPRESENAZIONE DEI SEGNALI NEL DOMINIO DELLA REQUENZA. II. - Segli periodici. U segle, rppreseo d u fuzioe rele o compless s( di vribile rele, si dice periodico se esisoo vlori di li che, per

Dettagli

Matematica elementare art.1 di Raimondo Valeri

Matematica elementare art.1 di Raimondo Valeri Matematca elemetare art. d Ramodo Valer I questo artcolo voglamo provare che esste ua formula per calcolare l umero de dvsor d u dato umero aturale seza cooscere la scomposzoe fattor prm del umero stesso.

Dettagli

Lezione 3. Funzione di trasferimento

Lezione 3. Funzione di trasferimento Lezoe 3 Fuzoe d trasfermeto Calcolo della rsposta d u sstema damco leare Per l calcolo della rsposta (uscta) d u sstema damco leare soggetto ad gress assegat, s possoo segure due strade Calcolo el domo

Dettagli

La velocità massima espressa in metri al secondo e l accelerazione voluta sono: 1000

La velocità massima espressa in metri al secondo e l accelerazione voluta sono: 1000 Diesioeto di ssi di otore correte cotiu Si idividuio i pretri pricipli di u cchi correte cotiu eccitzioe idipedete i rdo di uovere u tr veloce ote che sio le seueti specifiche: Tesioe di lietzioe dell

Dettagli

3. Si determini l area del segmento parabolico di base AB e si verifichi che essa è 3

3. Si determini l area del segmento parabolico di base AB e si verifichi che essa è 3 MINIERO DELL'IRUZIONE,DELL'UNIERIÀ E DELLA RICERCA CUOLE IALIANE ALL EERO EAMI DI AO DI LICEO CIENIFICO essioe Ordiri s 00/005 ECONDA PROA CRIA em di Mtemtic Il cdidto risolv uo dei due problemi e quesiti

Dettagli

Sicurezza Online La gestione del rischio come opportunità di business. Luigi Altavilla Resp. Internet e Remote Banking UniCredit Banca

Sicurezza Online La gestione del rischio come opportunità di business. Luigi Altavilla Resp. Internet e Remote Banking UniCredit Banca Scurezz Ole L gese del rsch cme ppruà d busess Lug Alvll Resp. Iere e Reme Bkg UCred Bc Ml, 06 febbr 2007 Iere: bu per l busess. Sregc per UCred Bc. Sempre pù perz le Olre l 30% delle dspsz d pgme vveg

Dettagli

10. L ARIA UMIDA. p =

10. L ARIA UMIDA. p = 0. L AIA UIDA 0. Preess Coe è gà stto ete trttto el sesto ctolo, l coorteto d u sste gssoso ce uò essere cosderto gs dele ee descrtto dell'equzoe d stto: (0.) cu 834,3 J/(kolK) è l costte uersle de gs

Dettagli

REGRESSIONE LINEARE MULTIPLA

REGRESSIONE LINEARE MULTIPLA REGRESSIONE LINERE ULTIPL Itroduzoe Per u ù gevole lettur d questo ctolo s cosgl lo studo relre dell regressoe lere selce rgoeto trttto el Ctolo Iftt l regressoe lere ultl è u estesoe dell regressoe lere

Dettagli

PROGETTO SIRIO PRECORSO di MATEMATICA Teoria

PROGETTO SIRIO PRECORSO di MATEMATICA Teoria Vi Aldo Mo ro, 1097-300 15 Chioggi (VE) t el. 0414 965 81 1 - fx 0 414 96 54 3 - ww w. itisri ghi.com POTENZA i N... DIVISIBILITÀ e NUMERI PRIMI...3 MASSIMO COMUN DIVISORE e MINIMO COMUNE MULTIPLO...3

Dettagli

L INTEGRALE DEFINITO b f (x) d x a 1

L INTEGRALE DEFINITO b f (x) d x a 1 L INTEGRALE DEFINITO ( ) d ARGOMENTI. Il Trpezoide re del Trpezoide. L itegrle deiito de. Di Riem. Proprietà dell itegrle deiito teorem dell medi. L uzioe itegrle teorem di Torricelli-Brrow e corollrio

Dettagli

U n po z z o art e s i a n o (fora g e) per l ap p r o v v i g i o n a m e n t o di ac q u a pot a b i l e.

U n po z z o art e s i a n o (fora g e) per l ap p r o v v i g i o n a m e n t o di ac q u a pot a b i l e. In m o l ti pa e s i po c o svil u p p a t i, co m p r e s o il M al i, un a dell a pri n c i p a l i ca u s e di da n n o alla sal u t e e, in ulti m a ista n z a, di m o r t e, risi e d e nell a qu al

Dettagli

Affidabilità e Sicurezza delle Costruzioni Meccaniche 5 Calcolo strutturale a fatica

Affidabilità e Sicurezza delle Costruzioni Meccaniche 5 Calcolo strutturale a fatica olecnco d Torno Adblà e Scurezz delle Cosruzon eccnche 5 Clcolo sruurle c Eserczo 5- Un cco h le d c lern v ll D 50 ( 0 6 ) e crco unro d rour R 600 ; clcolre l le d c per 0 5 ccl. (0 5 ) 40. Dll equzone

Dettagli

OPERAZIONI CON LE FRAZIONI ALGEBRICHE

OPERAZIONI CON LE FRAZIONI ALGEBRICHE OPERAZIONI CON LE FRAZIONI ALGEBRICHE A] SEMPLIFICAZIONE DI UNA FRAZIONE ALGEBRICA Sempliicre u rzioe lgeric sigiic dividere umertore e deomitore per uo stesso ttore diverso d zero. Procedur per sempliicre

Dettagli

Attualizzazione. Attualizzazione

Attualizzazione. Attualizzazione Attualzzazoe Il problema erso alla captalzzazoe prede l ome d attualzzazoe Abbamo ua operazoe fazara elemetare e dato l motate M dobbamo determare l corrspodete captale zale C L'attualzzazoe è la operazoe

Dettagli

MATEMATICA FINANZIARIA

MATEMATICA FINANZIARIA Capializzazioe semplice e composa MATEMATICA FINANZIARIA Immagiiamo di impiegare 4500 per ai i ua operazioe fiaziaria che frua u asso del, % auo. Quao avremo realizzao alla fie dell operazioe? I u coeso

Dettagli

Incertezza di misura

Incertezza di misura Icertezza d msura Itroduzoe e rcham Come gà detto rsultat umerc ottebl dalle msurazo soo trsecamete caratterzzat da aleatoretà è duque sempre ecessaro stmare ua fasca d valor attrbubl come msura al msurado;

Dettagli

2. Duration. Stefano Di Colli

2. Duration. Stefano Di Colli 2. Duraio Meodi Saisici per il Credio e la Fiaza Sefao Di Colli Tassi di ieresse e redimei La reddiivià di u obbligazioe è misuraa dal asso di redimeo o dal asso di ieresse U idicaore del redimeo deve

Dettagli

Interesse e Sconto. Università degli Studi di Catania Facoltà di Economia D.E.M.Q.

Interesse e Sconto. Università degli Studi di Catania Facoltà di Economia D.E.M.Q. Ieresse e Scoo Uversà degl Sud d Caaa Facolà d Ecooma D.E.M.Q. Ieresse x Ieresse y (x y) empo Capalzzazoe: Capale Impego Moae M I Ieresse : I M - C; M C + I; F + ; I C (F ) C C (usualmee M > 0 I >-C, I

Dettagli

Prot. n. 59906/11 Roma, 6 settembre 2011

Prot. n. 59906/11 Roma, 6 settembre 2011 SER DELL DFES DREZE GEERLE PER L PERSLE VLE 3 REPR 7^ DVSE Servizio Provvidenze al Personale Viale dell Università, 4 00185 Roma tel.06.4986.70 fax 06.4986.748 servizio.provvidenze@persociv.difesa.it Prot.

Dettagli

Esercitazioni Capitolo 11 Impianti di condizionamento

Esercitazioni Capitolo 11 Impianti di condizionamento serczon Cpolo Impn d condzonmeno ) S suppon ce r emperur 0 C e umdà rel 80% en rffredd fno ll emperur d 0 C. Vlure l qunà d pore condenso per d r secc l lello del mre (P 000 (P) ) ed ll quo d 000 (m )

Dettagli

del corso di Elaborazione Numerica dei Segnali

del corso di Elaborazione Numerica dei Segnali G. Guta: corso d Elaborazoe Numerca de Segal (laurea specalstca) - lucdo. Corso d laurea Corso d laurea del corso d Elaborazoe Numerca de Segal (laurea specalstca) (docete: Prof. G. Guta) x() x () e x

Dettagli

LA DERIVATA DI UNA FUNZIONE

LA DERIVATA DI UNA FUNZIONE LA DERIVATA DI UNA FUNZIONE OBIETTIVO: Defiire lo strumeto matematico ce cosete di studiare la cresceza e la decresceza di ua fuzioe Si comicia col defiire cosa vuol dire ce ua fuzioe è crescete. Defiizioe:

Dettagli

Comunicato Stampa. Mercato auto UE+Efta -Immatricolazioni mensili. Mercato auto UE+Efta -immatricolazioni cumulate aprile 2014 -Fonte ACEA

Comunicato Stampa. Mercato auto UE+Efta -Immatricolazioni mensili. Mercato auto UE+Efta -immatricolazioni cumulate aprile 2014 -Fonte ACEA Comco Smp erco Eropeo de o Immrcozo d Apre 1 Toro, 16 o 1 Re e mese rpres de erco Eropeo (UE+Ef) de o: d pre +,%, co 1.19.89 mmrcoe. Cmvmee e qdrmesre soo se mmrcoe.8.77, 7,1% pù de pr perodo de o scorso.

Dettagli

STUDIO DELLA STABILITA' DEI SISTEMI IN RETROAZIONE CON IL METODO DEL LUOGO DELLE RADICI

STUDIO DELLA STABILITA' DEI SISTEMI IN RETROAZIONE CON IL METODO DEL LUOGO DELLE RADICI STUDIO DELLA STABILITA' DEI SISTEMI IN RETROAZIONE CON IL METODO DEL LUOGO DELLE RADICI U sste d cotrollo s defsce retrozoe, o cte chus, se oper utlzzdo, oltre l segle d rfereto solo forzo che rgurdo l

Dettagli

Lezione 3. Gruppi risolubili.

Lezione 3. Gruppi risolubili. Lezoe 3 Prerequst: Lezo 1 2 Class d cougo e cetralzzat rupp rsolubl I questo captolo troducamo ua ozoe che come vedremo seguto fuge da raccordo tra la teora de grupp e la teora de camp Defzoe 31 Dato u

Dettagli

Organizzazione del corso. Elementi di Informatica. Orario lezioni ed esami. Crediti. Dispense e lucidi. Ricevimento studenti

Organizzazione del corso. Elementi di Informatica. Orario lezioni ed esami. Crediti. Dispense e lucidi. Ricevimento studenti Orgazzazoe del corso Elemet d Iformatca Prof. Alberto Brogg Dp. d Igegera dell Iformazoe Uverstà d Parma Teora: archtettura del calcolatore, elemet d formatca, algortm, lguagg, sstem operatv Laboratoro:

Dettagli

, dove s n è la somma parziale n-esima definita da. lim s n = lim s n = + (= ). a n = a 1 + a 2 +...

, dove s n è la somma parziale n-esima definita da. lim s n = lim s n = + (= ). a n = a 1 + a 2 +... . serie umeriche Def. (serie). Dt u successioe ( ) (co R per ogi ), si chim serie di termie geerle l successioe (s ), dove s è l somm przile -esim defiit d () s = + 2 +... + = k. L serie coverge (semplicemete)

Dettagli

Analisi di dati vettoriali. Direzioni e orientazioni

Analisi di dati vettoriali. Direzioni e orientazioni Aals d dat vettoral Drezo e oretazo I tal caso, dat soo msurat term d agol e spesso soo rfert al ord geografco (statstca crcolare) Soo rappresetat su ua crcofereza Dat d drezoe: flusso ua specfca drezoe,

Dettagli

Avvertenza. Rendite frazionate

Avvertenza. Rendite frazionate Avverteza Quest lucd soo pesat solo come u auslo per l ascolto della lezoe. No sosttuscoo l lbro d testo Possoo coteere error e svste, che gl studet soo vtat a segalare Redte frazoate L tervallo tra ua

Dettagli

B A N D O D I G A R A D A P P A L T O D I L A V O R I

B A N D O D I G A R A D A P P A L T O D I L A V O R I B A N D O D I G A R A D A P P A L T O D I L A V O R I S E Z I O N E I ) : A M M I N I ST R A Z I O N E A G G I U D I C A T R I C E I. 1 ) D e n o m i n a z i o ne, i n d ir i z z i e p u n t i d i c o

Dettagli

ERRATA CORRIGE. L intero contenuto del paragrafo 9.2.3 a pagina 47-48 del Capitolato tecnico Determinazione del Canone è sostituito come segue:

ERRATA CORRIGE. L intero contenuto del paragrafo 9.2.3 a pagina 47-48 del Capitolato tecnico Determinazione del Canone è sostituito come segue: Procedura aperta per l affdameto de servz tegrat, gestoal, operatv e d mautezoe multservzo tecologco da esegurs presso gl mmobl d propretà o uso alle Asl ed alle azede ospedalere della regoe Campaa ERRATA

Dettagli