prese e spine industriali CEE

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "prese e spine industriali CEE"

Transcript

1 prese e spne nustrl CEE I proott quest gl rppresentno un propost nnovtv e grne prego grze lle loro oltepl peulrtà: l ozone tre sste revettt onsente nzzre tep lggo, glornone l e: on s propone un nuov v ll onnessone senz vt, e or e lleggerse l lvoro, e nnull el tutto l neessr nutenzone rtterst e tp onnessone trzonle, e rene nnluent le onzon uso qul urt, vrzon e esurson tere grnteno un serrggo ottle e superle nel tepo, ne n onzon grvose; grze un sste seplsso e prte l pssvo, pss ternl on olor erent per ltre l entzone e v, e rrv ll usur ell pres/spn (CAGE CLAMP), s può ottenere un rspro tepo no l 70% rspetto proott trzonl; e on un rsultto ss glore! Se s ggunge po l possltà nserre qulss tpo vo e qulss etro, l nserento ne ternl e l ssggo solo on un to, l entltà e ternl trte olor (G, B, N per esepo) e l utlzzo ell tenolog KONTEX Sste Cge Clp n usur. Sste Cge Clp uso. Sste Sste loggo v. PLUS e grntse l rsultto el lggo en oltre proott trzonl, vent evente qunt e qul nnovzon sno onentrte n quest proott e qunt e qul sno vntgg ottenl l loro utlzzo n unzone e proott stnr norlente n oero. Il prootto BALS, zen leer n Europ, s stngue ne per elevt stnr osservt n se prouttv, selezone elle tere pre, olluo, ertzon e oologzon, svluppo e ustozzzone e, soprttutto per l g pù vst per nuero oell e oplet per rnge pplzon presente sul erto. Il progr vent oprene un vst g prese e spne per uso nustrle, per nter ostruzone e per l groltur, l rtgnto e l terzro. Oltre ll trzonl prese/spne volnt e prete, segnlo le sere nsso, le sere nlnte, quelle per nversone se e on ntore sequenzse, quelle nterlote, le sere Suo, quelle spee per rvn e roulottes, le sere IP67 per peg n ent grvos, quelle spel 7 pol, le sere ssss tensone.

2 prese e spne Denson spne ol , 10, 108, e Conutor 2 n , 2, 2, Conutor 2 x. 2, 2, 2, Spn Pssvo lessle Protezone IP * 2 ø,0 6 7, 7, 7, 9, 100, 10,0 121,0 121,0 121, 1,0 11,0 12, , 97, 10, 10, , e ø ,0 2,0 2,0 7, 6, 70, ,0 Conutor 2 n , 2, 2, Conutor 2 x 2, 2, 2, Spn Qu Connet on Sste usur lettto on punt loo Serrl stto Protezone IP Sste Mult Grp on gurnzone preort 2 MB 99 * 2 ø 70, ,0 9,0 101,0 9,0 9, ,0 1,0 12, ,0 111,0 111,0 119,0,0,0 18, e ø ,0 2,0 2,0 2 Conutor 2 n , 2, 2, Conutor 2 x 2, 2, 2, Spn on Sste Mult Grp on gurnzone preort Conttt nelt Resstenz lte teperture Protezone IP 67 2 MB 9 * spne prete MB 2 9, 72, 72, 79,1 79,1 79,1 90,0 90,0 90,0 92,0 92,0 92,0 120,0 120,0 122,0 1,0 1,0 1,0 72,0 89,0 89,0 89,0 e 7 7,,, 0,0 0,0 0,0 9,0 9,0 9,0 9,0 9,0 9,0,,,,,, 9,0 9,0 9,0 9,0 9,0 l ø 21,0 21,0 21,0 21,0 21,0 21,0 72, ,0 9,0 9,0 n M 20 M 2 M 2 M 2 M 2 M 2 Conutor 2 n , 2, 2, Conutor 2 x. 2, 2, 2, Spne prete Ternl vte Entrt v un n lto, un n sso Fssggo esterno Protezone IP * MB ,0 1 10,0 111,0 120,0 e 1,0 9,0 11,0 ø,1,1,, 0,0 l M 20 M 20 per M 20 per M 20 Leter 2 n. 1 1 Leter 2 x. 2, 2, Spne prete Protezone IP *

3 pr ese e spne Denson spne nsso 2 Spn nsso Ternl vte Flng 7 x 7 Protezone IP e ø,,,,,,,0,0,0,0,0,0 9,0 9,0 9,0 0,0 0,0 0,0 ø 2,0 61,0 MB 8 l,0 2,0 2,0 0,0 0,0 2, ,0 Conutor 2 n , 2, 2, Conutor 2 x. 2, 2, 2, *g 2 70,0 70,0 70,0 70,0 70,0 70,0 70,0 70,0 70,0 70,0 70,0 70,0 e ø 6, 6, 6, 6, 6, 6, 11,0 11,0 11,0 11,0 11,0 11,0 7, 76,,0,0,0,0,0,0 70, 78, 86, 9,0 9,0 101, Spn nsso Flng 8 x 8 Resstenz lte teperture Ternl vte Protezone IP 67 l ø 9,0 9,0 9,0 9,0 9,0 9,0 Conutor 2 n , 2, 2, Conutor 2 x. 2, 2, 2, *l MB ,0 90,0 90,0 100, ,0,0,0 e,,,,,, 12,0 12,0 g 70, ,0 129, ,0 1,0 1,0 1,0 Conutor 2 n , 2, 2, Conutor 2 x. 2, 2, 2, Spn nsso 90 Protezone IP * MB ,0 90,0 90,0 100, ,0,0,0 e,,,,,, 12,0 12,0 g 80,0 8 90,0 100,0 100,0 101,0 12 1,0 129, ,0 1,0 1,0 1,0 Conutor 2 n , 2, 2, Conutor 2 x. 2, 2, 2, Spn nsso 90 Protezone IP 67 * MB Denson e r t t er st e t ene

4 prese e spne Denson prese ol e Conutor 2 n , 2, 2, Conutor 2 x. 2, 2, 2, Prese ol Pssvo lessle Protezone IP * 2 ø,0 6 7, 7, 7, 10, 1, 117, 17, 17, 18, 1, ,0 190,0 191,0 97, 10, 10, 127, 127, 128, e ø ,0 2,0 2,0 69,0 79,0 8 92,0 92,0 9 Conutor 2 n , 2, 2, Conutor 2 x. 2, 2, 2, Pres ole Qu Connet on Serrl stto Sste Mult Grp on gurnzone preort Conttt nelt Resstenz lte teperture Protezone IP MB 6 *e 2 ø 70, 7 86, 9,0 9,0 101, 1,0 1, ,0 7 9,0 99,0 99,0 10 ø ,0 2,0 2,0 2 Conutor 2 n , 2, 2, Conutor 2 x. 2, 2, 2, Pres on Sste Mult Grp on gurnzone preort Conttt nelt Resstenz lte teperture Protezone IP 67 MB 6 * prese e spne prete 1 MB ,0 100, ,0 10,0 10, ,0 110,0 11,0 129,0 129,0 1,0 e 1,0 9,0 9, ,0 11,0 11,0 11,0 11,0 11,0 g 20,0,1,1,1,,,,,, 6, 6, 6, 10,0 10,0 12,0 12,0 12,0 l 80,0 80,0 80,0 n 10,0 10,0 10,0 o M 20 M 20 M 20 M 2 M 2 M 2 p voor M 20 voor M 20 voor M 20 2 x M 2 2 x M 2 2 x M 2 Conutor 2 n. 1, 1, 1, 2, 2, 2, Conutor 2 x Prese prete Entrt v uno sopr, uno sotto A, ue sotto 2A Protezone IP 67 *s 1 MB , 72, 72, 79,1 79,1 79,1 90,0 90,0 90,0 92,0 92,0 92,0 10,0 10,0 11,0 12,0 12,0 12, ,0 10,0 10 e 7 7,,, 0,0 0,0 0,0 9,0 9,0 9,0 9,0 9,0 9,0,,,,,, 9,0 9,0 9,0 9,0 9,0 l 21,0 21,0 21,0 21,0 21,0 21,0 72, ,0 9,0 9,0 n M 20 M 2 M 2 M 2 M 2 M 2 Conutor 2 n. 1, 1, 1, 2, 2, 2, Conutor 2 x Prese prete Entrt v uno sopr, uno sotto Protezone IP *r

5 pr ese e spne Denson prese nsso nlnt e MB ,0 100,0 100,0 100,0 100,0 92,0 92,0 92,0 92,0 92,0 2, e ø,,,,,, 0,0 0,0 29,0 0,0 0,0,0 0,0,0 70,0 7 l 2,0 70,0 7 α Conutor 2 n. 1, 1, 1, 2, 2, 2, Conutor 2 x Prese nsso Inlnte Flng 7 x 62 A P, 100 x 92 per le ltre verson Protezone IP *o MB ,0 100,0 100,0 100,0 100,0 92,0 92,0 92,0 92,0 92,0 2, e ø,,,,,, 61,0 61,0 61,0 69,0 70,0 7 l 2,0 70,0 7 α Conutor 2 n 1, 1, 1, 2, 2, 2, Conutor 2 x Prese nsso Inlnte Flng 7 x 62 A P, 100 x 92 per le ltre verson Protezone IP 67 * prese nsso rt t e 2 Prese nsso Flng 7 x 7 Protezone IP e ø,,,,,, ,0 1,0,0,0 70,0 80,0 90,0 90,0 9 MB l ø,0,0,0, 11, 12,0 12,0 1 Conutor 2 n. 1, 1, 1, 2, 2, 2, Conutor 2 x *n MB 10 2 e ø,,,,,,,,, 0,0 0,0 0,0 7 9,0 100,0 100,0 10 l ø,0,0,0, 11, 12,0 12,0 1 Conutor 2 n 1, 1, 1, 2, 2, 2, Conutor 2 x Prese nsso Flng 7 x 7 Protezone IP 67 *p 2 0 Denson e r t t er st e t ene

6 prese e spne Denson spne e prese ssss tensone MB ,0 1,0 1,0 1,0,0,0,0,0 e 2, 2, 2, 2, 12,0 12,0 12,0 12,0 0,0 0,0 0,0 0,0 Conutor 2 n. Conutor 2 x Spn Con pssvo lessle Protezone IP *t MB ,0 70,0 70,0 70,0 80,0 80,0 80,0 80,0 11,0 11,0 11,0 11,0 80,0 80,0 80,0 80,0 e,0,0,0,0 11,0 11,0 11,0 11,0,2,2,2,2,0,0,0,0 M 2 M 2 M 2 M 2 Conutor 2 n. Conutor 2 x Pres prete Entrt vo superore Protezone IP *u e 2, 2, 2, 2, Conutor 2 n. Conutor 2 x Pres ole Con pssvo lessle Protezone IP MB *v prese nsso ssss tensone MB ,0,0,0,0,0,0,0,0,0,0,0,0,0,0,0,0 e,2,2,2,2 22,0 22,0 22,0 22, l 9,0 9,0 9,0 9,0 12,0 12,0 12,0 12,0 Conutor 2 n. Conutor 2 x Pres nsso Drtt Flng x Protezone IP *y

7 pr ese e spne Denson prese nsso ssss t ensone 2 6,0 6,0 2 6,0 2 6,0 Pres nsso Inlnt Flng 68 x 62 Protezone IP e,2,2,2,2,0,0,0,0 á MB 12 n 2,0 2,0 2,0 2,0 Conutor 2 n. Conutor 2 x *z prese e spne Suo *1 *2 18 MB 6 18 MB * * (A) (B) 2 0 Denson e r t t er st e t ene

Esercitazioni di Elettrotecnica: doppi-bipoli

Esercitazioni di Elettrotecnica: doppi-bipoli . Mffucc: serctzon su dopp-pol er.-9 Unerstà degl tud d ssno serctzon d lettrotecnc: dopp-pol prof. ntono Mffucc er.. ottore 9 . Mffucc: serctzon su dopp-pol er.-9. opp-pol n rege stzonro.. on rferento

Dettagli

Teoremi su correnti e tensioni

Teoremi su correnti e tensioni Teorem su corrent e tenson 1) ombnzone lnere efnzone: n un crcuto, ogn corrente e tensone è dt un combnzone lnere d genertor: V = K 1 $ g 1 K 2 $ g 2 K 3 $ g 3... I = K 1 $ g 1 K 2 $ g 2 K 3 $ g 3... oe

Dettagli

PARAMETRI DI VALUTAZIONE PER AUTOBUS INTERURBANI E CRITERI PER L'ASSEGNAZIONE DEI PUNTEGGI ALLEGATO 6/lotto 1

PARAMETRI DI VALUTAZIONE PER AUTOBUS INTERURBANI E CRITERI PER L'ASSEGNAZIONE DEI PUNTEGGI ALLEGATO 6/lotto 1 PARAMETRI DI VALUTAZIONE PER AUTOBUS INTERURBANI E CRITERI PER L'ASSEGNAZIONE DEI PUNTEGGI ALLEGATO 6/lotto 1 PUNTEGGIO PARAMETRI INTERURBANO NORMALE Punteggio Vlutzioni 1 PREZZO DEL VEICOLO COMPLETO (vesi

Dettagli

VALUTAZIONE DELLE CONOSCENZE E DELLE ABILITÀ DI BASE PROVA DI MATEMATICA. Scuola Secondaria di Primo Grado Classe Prima. Scuola... Classe... Alunno...

VALUTAZIONE DELLE CONOSCENZE E DELLE ABILITÀ DI BASE PROVA DI MATEMATICA. Scuola Secondaria di Primo Grado Classe Prima. Scuola... Classe... Alunno... VALUTAZIONE DELLE CONOSCENZE E DELLE ABILITÀ DI BASE PROVA DI MATEMATICA Suol Seonri i Primo Gro Clsse Prim Suol..........................................................................................................................................

Dettagli

Quanto costa la palificazione I diversi materiali a confronto

Quanto costa la palificazione I diversi materiali a confronto 42 Terr e Vt SPECIALE IMPIANTO VIGNETO ] n. 46/2011 Qunto ost l lfzone I vers terl onfronto DI CLAUDIO CORRADI ] l etll h rvoluzonto l sste lfzone L utlzzo e vgnet er l relzzzone e qul questo to terle

Dettagli

B A N D O D I G A R A D A P P A L T O D I L A V O R I

B A N D O D I G A R A D A P P A L T O D I L A V O R I B A N D O D I G A R A D A P P A L T O D I L A V O R I S E Z I O N E I ) : A M M I N I ST R A Z I O N E A G G I U D I C A T R I C E I. 1 ) D e n o m i n a z i o ne, i n d ir i z z i e p u n t i d i c o

Dettagli

Affidabilità e Sicurezza delle Costruzioni Meccaniche 5 Calcolo strutturale a fatica

Affidabilità e Sicurezza delle Costruzioni Meccaniche 5 Calcolo strutturale a fatica olecnco d Torno Adblà e Scurezz delle Cosruzon eccnche 5 Clcolo sruurle c Eserczo 5- Un cco h le d c lern v ll D 50 ( 0 6 ) e crco unro d rour R 600 ; clcolre l le d c per 0 5 ccl. (0 5 ) 40. Dll equzone

Dettagli

VALORI MEDI (continua da Lezione 5)

VALORI MEDI (continua da Lezione 5) VALORI MEDI (cotu d Lezoe 5) Dott.ss Pol Vcrd 6. L ed rtetc è lere coè è vrte per trsforzo ler de dt. S u dstrbuzoe utr d ed A. Effettuo u trsforzoe lere delle osservzo coè b c d dove c e d soo due costt

Dettagli

Sondaggio piace l eolico?

Sondaggio piace l eolico? Songgio pie l eolio? Durnte l inugurzione i Stell sono stti istriuiti ei questionri per vlutre l inie i grimento ell eolio prte ell popolzione Sono stti ompilti e quini nlizzti 50 questionri Quest presentzione

Dettagli

La rappresentazione per elencazione consiste nell elencare tutte le coppie ordinate che verificano la relazione

La rappresentazione per elencazione consiste nell elencare tutte le coppie ordinate che verificano la relazione RELAZIONI E FUNZIONI Relzioni inrie Dti ue insiemi non vuoti e (he possono eventulmente oiniere), si ie relzione tr e un qulsisi legge he ssoi elementi elementi. L insieme A è etto insieme i prtenz. L

Dettagli

Semplice Come andare in bicicletta. La pensilina solare donauer

Semplice Come andare in bicicletta. La pensilina solare donauer Semplce Come ndre n bcclett L pensln solre donuer www.donuer.eu/bkeport "Abbmo mmgnto un stzone d rcrc per bcclette elettrche rspettos dell ntur, bsso costo e soprttutto semplce. Semplce come ndre n bcclett!

Dettagli

ESERCIZI IN PIÙ ESERCIZI DI FINE CAPITOLO

ESERCIZI IN PIÙ ESERCIZI DI FINE CAPITOLO L RLZIONI L FUNZIONI serizi in più SRIZI IN PIÙ SRIZI I FIN PITOLO TST Nell insieme ell figur, l relzione rppresentt goe ell o elle proprietà: TST L relzione «essere isenente i», efinit nell insieme egli

Dettagli

Algebra di Boole Forme normali P ed S. Variabili e funzioni booleane

Algebra di Boole Forme normali P ed S. Variabili e funzioni booleane 3/03/0 Corso d Cloltor Elettro I A.A. 0-0 Alger d Boole Forme orml ed Lezoe 6 rof. Roerto Coo Uverstà degl tud d Npol Federo II Foltà d Igeger Corso d Lure Igeger Iformt (llev A-DA) Corso d Lure Igeger

Dettagli

Risultati esame scritto Fisica 1 03/09/2013 orali: 10/09/2013 alle ore 14:00 presso aula M

Risultati esame scritto Fisica 1 03/09/2013 orali: 10/09/2013 alle ore 14:00 presso aula M Rsul ese scro sc /9/ orl: /9/ lle ore : presso ul M (l suden neress sonre lo scro sono pre d presenrs l orno dell'orle) Nuoo rdneno oo BARNE RBERT ANI DEMETRI nc MARTINIS MARIA IARA NITA EDERIA nc PUTRNE

Dettagli

1atm = 760 torr (o anche mmhg) = 101325 Pa = 1.01325 bar

1atm = 760 torr (o anche mmhg) = 101325 Pa = 1.01325 bar ressone: tendenza del gas ad espanders densonalente è Forza superce ewton L'untà d sura usata n pratca è l'atosera (at) a (ascal) at 760 torr (o anche Hg) 05 a.05 bar olue: sura d una porzone d spazo densonalente

Dettagli

Secondo principio della termodinamica. Ciclo di Carnot Enuncia2 della secondo principio Conce4o di Entropia

Secondo principio della termodinamica. Ciclo di Carnot Enuncia2 della secondo principio Conce4o di Entropia Seono prnpo ell termonm Clo Crnot Enun ell seono prnpo Cone4o Entrop Il perhé el prnpo L essone lore un sstem on molte prtelle (legg gs ele) può etermnre: un umento energ ntern, un umento energ men o entrme

Dettagli

VALUTAZIONE DELLE CONOSCENZE E DELLE ABILITÀ DI BASE PROVA DI MATEMATICA. Scuola Secondaria di Primo Grado Classe Prima. Scuola... Classe... Alunno...

VALUTAZIONE DELLE CONOSCENZE E DELLE ABILITÀ DI BASE PROVA DI MATEMATICA. Scuola Secondaria di Primo Grado Classe Prima. Scuola... Classe... Alunno... VALUTAZIONE DELLE CONOSCENZE E DELLE ABILITÀ DI BASE PROVA DI MATEMATICA Suol Seonri i Primo Gro Clsse Prim Suol..........................................................................................................................................

Dettagli

I Trasduttori NTC o TERMISTORI

I Trasduttori NTC o TERMISTORI I Trasduttori NTC o TERMISTORI I termistori NTC sono sensori realizzati mediante semiconduttori costruiti con ossidi di metalli(ferro, cobalto e nichel) opportunamente drogati. Nel termistore NTC la resistenza

Dettagli

MATEMATICA FINANZIARIA 3. RENDITE

MATEMATICA FINANZIARIA 3. RENDITE MATEMATICA FINANZIAIA Prof. Adre Berrd 999 3. ENDITE Coro d Mtetc Fzr 999 d Adre Berrd Sezoe 3 ENDITA Operzoe fzr copot, crtterzzt d cdeze (,,...,,...,, rcuotere quelle cdeze,,...,,...,, t e d port d pgre

Dettagli

VERIFICA DEL FUNZIONAMENTO DI UN FILTRO PASSA BASSO E DI UN FILTRO PASSA ALTO RC.

VERIFICA DEL FUNZIONAMENTO DI UN FILTRO PASSA BASSO E DI UN FILTRO PASSA ALTO RC. EIFIA DE FUNZIONAMENTO DI UN FITO PAA BAO E DI UN FITO PAA ATO. IIEO DEE AIAZIONI HE I HANNO NEA IPOTA IN PEENZA DI UNA EITENZA DI AIO, DI UNA EITENZA DI OGENTE, DI ENTAMBE. vercherà l nluenz d un ressenz

Dettagli

Principio di sostituzione - I

Principio di sostituzione - I 67 Prncpo d sosttuzone - I In una rete elettrca (lneare o non-lneare) un coponente elettrco, o un nsee d coponent elettrc (lnear o non lnear), può essere sosttuto con un altro coponente o nsee d coponent

Dettagli

Lezione. Investimenti Diretti Esteri (FDI) e Imprese Multinazionali

Lezione. Investimenti Diretti Esteri (FDI) e Imprese Multinazionali Lezione Investimenti Diretti Esteri FDI e Imprese Multinzionli 1 Definizioni Dimensione del fenomeno 3 Tipi di IDE 4 Il prdigm OLI 5 Il modello ``knowledge sed speifi ssets 6 Un modello di selt tr esportzione

Dettagli

T R I BU N A L E D I T R E V IS O A Z I E N D A LE. Pr e me s so

T R I BU N A L E D I T R E V IS O A Z I E N D A LE. Pr e me s so 1 T R I BU N A L E D I T R E V IS O BA N D O P E R L A C E S S IO N E C O M P E TI TI V A D EL C O M P E N D I O A Z I E N D A LE D E L C O N C O R D A T O PR EV E N T I V O F 5 Sr l i n l i q u i da z

Dettagli

ACCESSORI PER AUTOMEZZI

ACCESSORI PER AUTOMEZZI ESSOR PER UTOMEZZ SUPPORTO LLUMNO SUPPORTO PV UTODESVO D E KT D 2 PEZZ (LLUMNO) (LLUMNO) KT D 2 PEZZ (LLUMNO) L M KT D 2 PEZZ (LLUMNO) LLUMNO OMOLOTO LMERNO PER USO PULTRO PV PER USO PULTRO NORMLE RNOLU

Dettagli

Elettronica dei Sistemi Digitali Progetto di sottosistemi in tecnologia CMOS (parte II)

Elettronica dei Sistemi Digitali Progetto di sottosistemi in tecnologia CMOS (parte II) Elettroni dei Sistemi Digitli Progetto di sottosistemi in tenologi CMOS (prte II) Vlentino Lierli Diprtimento di Tenologie dell Informzione Università di Milno, 2613 Crem e-mil: lierli@dti.unimi.it http://www.dti.unimi.it/

Dettagli

MATEMATICA FINANZIARIA 5. VALUTAZIONE DI PROGETTI ECONOMICO-FINANZIARI

MATEMATICA FINANZIARIA 5. VALUTAZIONE DI PROGETTI ECONOMICO-FINANZIARI MATEMATICA FINANZIARIA Pro. Andre Berrd 999 5. VALUTAZIONE DI PROGETTI ECONOMICO-FINANZIARI Corso d Mtemtc Fnnzr 999 d Andre Berrd Sezone 5 PROGETTO ECONOMICO-FINANZIARIO Un progetto economco-nnzro è un

Dettagli

La parabola. Fuoco. Direttrice y

La parabola. Fuoco. Direttrice y L prol Definizione: si definise prol il luogo geometrio dei punti del pino equidistnti d un punto fisso detto fuoo e d un rett fiss dett direttrie. Un rppresentzione grfi inditiv dell prol nel pino rtesino

Dettagli

A.A.2009/10 Fisica 1 1

A.A.2009/10 Fisica 1 1 Mhine termihe e frigoriferi Un mhin termi è un mhin he, grzie un sequenz i trsformzioni termoinmihe i un t sostnz, proue lvoro he può essere utilizzto. Un mhin solitmente lvor su i un ilo i trsformzioni

Dettagli

1 3INFORMAZIONI PER SONALI E SPERIENZA LAVORATIVA. F a x - 6Ļ1 T i p o di a zi e n d a o s e tt o r e T u ri s m o

1 3INFORMAZIONI PER SONALI E SPERIENZA LAVORATIVA. F a x - 6Ļ1 T i p o di a zi e n d a o s e tt o r e T u ri s m o 1 3INFORMAZIONI PER SONALI N o m e A n n a H a li n a H y z a I n diriz z o V i a S a n d r o P e r ti ni 5 0 - Q U A R T U C C I U T el ef o n o C e ll ul a r e: 3 4 0 6 8 1 3 2 6 3 F a x - E-m a il a

Dettagli

Amplificatori operazionali

Amplificatori operazionali mplfcator operazonal Parte www.e.ng.unbo.t/pers/mastr/attca.htm (ersone el 9-5-0) mplfcatore operazonale L amplfcatore operazonale è un sposto, normalmente realzzato come crcuto ntegrato, otato tre termnal

Dettagli

parabola curva coniche cono piano parallelo generatrice

parabola curva coniche cono piano parallelo generatrice LA ARABOLA L rol è un urv molto imortnte e lle moltelii rorietà. Ess er onosiut i Grei (Aollonio e Arhimee II e III seolo.c.). Aollonio er rimo, in un fmoso trttto, sorì he l rol f rte i un lsse iù generle

Dettagli

Disequazioni di primo grado

Disequazioni di primo grado Cpitolo Disequzioni i primo gro Risoluzione lgeri Verifi per l lsse seon COGNOME............................... NOME............................. Clsse.................................... Dt...............................

Dettagli

Liceo Scientifico Statale A. Volta, Torino Anno scolastico 2014 / 2015

Liceo Scientifico Statale A. Volta, Torino Anno scolastico 2014 / 2015 Leo Sentfo Sttle A. Volt, Torno Anno solsto 0 / 0 Cognome e Nome: LOGARITMI ED ESPONENZIALI Complet on l equone d sun funone: A) B) C) D) 0) Qule funone pss per l punto ( ; ) ed è sempre postv? 0) L funone

Dettagli

VALVOLE PER RADIATORI S CHEDA TECNICA

VALVOLE PER RADIATORI S CHEDA TECNICA S TN VLVOL PR RTOR VLVOL PR RTOR VLVOL RTOR NOLO TTO TU RM MULTSTRTO TPOLO PROOTTO UNZON ntercettazione e regolazione del fl uido sui corpi scaldanti PRSTZON 95 110 O 88.21.105 88.21.110 RNZ riportate

Dettagli

La retroazione negli amplificatori

La retroazione negli amplificatori La retroazone negl amplfcator P etroazonare un amplfcatore () sgnfca sottrarre (o sommare) al segnale d ngresso (S ) l segnale d retroazone (S r ) ottenuto dal segnale d uscta (S u ) medante un quadrpolo

Dettagli

a b c d e x = operai addetti a un lavoro y = tempo impiegato per svolgere il lavoro Un operaio impiega 10 giorni

a b c d e x = operai addetti a un lavoro y = tempo impiegato per svolgere il lavoro Un operaio impiega 10 giorni ) Iniviu tr questi grfici quelli in cui è rppresentt un situzione i irett e un situzione i invers; poi inic il rispettivo nome ei grfici scelti. c e ) Per ognun elle seguenti telle te, stilisci il tipo

Dettagli

ITALIA REPUBBLICA Francobolli nuovi

ITALIA REPUBBLICA Francobolli nuovi ITALIA REPUBBLICA Fnll nuv n 113 A pt l l 6 6 ntsm ntsm Gnt Gnt ll ll fltl fltl l 8, l l 8, t vl l t pstl vl tln pstl sn mht u. Qull lfnum pp ll z stt qull ll Pst stt Itln. qull Qust ll llzn Pst Itln..Qust

Dettagli

Il lavoro è quindi una grandezza scalare le cui unita di misura sono: = Joule = J

Il lavoro è quindi una grandezza scalare le cui unita di misura sono: = Joule = J Ve. el 9/0/09 Lvoo e Eneg Denzone lvoo pe un oz cotnte Se un oz cotnte gce u un copo che eettu uno potmento ce che l oz compe un lvoo ento come: co ( co ) ove è l componente ell oz pllel llo potmento.

Dettagli

VALUTAZIONE DELLE CONOSCENZE E DELLE ABILITÀ DI BASE PROVA DI MATEMATICA. Scuola Secondaria Superiore Classe Prima. Scuola... Classe... Alunno...

VALUTAZIONE DELLE CONOSCENZE E DELLE ABILITÀ DI BASE PROVA DI MATEMATICA. Scuola Secondaria Superiore Classe Prima. Scuola... Classe... Alunno... VALUTAZIONE DELLE CONOSCENZE E DELLE ABILITÀ DI BASE PROVA DI MATEMATICA Suol Seonri Superiore Clsse Prim Suol..........................................................................................................................................

Dettagli

U n po z z o art e s i a n o (fora g e) per l ap p r o v v i g i o n a m e n t o di ac q u a pot a b i l e.

U n po z z o art e s i a n o (fora g e) per l ap p r o v v i g i o n a m e n t o di ac q u a pot a b i l e. In m o l ti pa e s i po c o svil u p p a t i, co m p r e s o il M al i, un a dell a pri n c i p a l i ca u s e di da n n o alla sal u t e e, in ulti m a ista n z a, di m o r t e, risi e d e nell a qu al

Dettagli

VALUTAZIONE DELLE CONOSCENZE E DELLE ABILITÀ DI BASE PROVA DI MATEMATICA. Scuola Secondaria Superiore Classe Prima. Scuola... Classe... Alunno...

VALUTAZIONE DELLE CONOSCENZE E DELLE ABILITÀ DI BASE PROVA DI MATEMATICA. Scuola Secondaria Superiore Classe Prima. Scuola... Classe... Alunno... VALUTAZIONE DELLE CONOSCENZE E DELLE ABILITÀ DI BASE PROVA DI MATEMATICA Suol Seonri Superiore Clsse Prim Suol..........................................................................................................................................

Dettagli

I.M.G. S.r.l. SEZIONE A-A. PIANTA A Q.ta CAMERA D'ISPEZIONE. PIANTA A Q.ta POZZETTO MINISTERO INFRASTRUTTURE E TRASPORTI SEZIONE B-B

I.M.G. S.r.l. SEZIONE A-A. PIANTA A Q.ta CAMERA D'ISPEZIONE. PIANTA A Q.ta POZZETTO MINISTERO INFRASTRUTTURE E TRASPORTI SEZIONE B-B N Q.t MER 'SEZNE N Q.t ZZE SEZNE FGN V ESSENE FGN V ESSENE os.10 MER 'SEZNE ESSENE MER 'SEZNE ESSENE os.2 os.8 os.2 mcropl Ø240 rmt con tubo Ø193.7 12.5 L=15.00m mcropl Ø240 rmt con tubo Ø193.7 12.5 L=15.00m

Dettagli

Phoenix. Commutatori a camme Indice

Phoenix. Commutatori a camme Indice Edizione Progetto grafico e impaginazione: GasGas sas www.gasgas.it gasgas@gasgas.it Stampa e fotolito: Tipografia MTM sas Via Nullo, 5 4 Calusco d'dda (BG) taly La GOVENZN NTERNTONL si riserva il diritto

Dettagli

Cu rricu lu m p ro fe ssio n ale d i CARLO BALDASSI

Cu rricu lu m p ro fe ssio n ale d i CARLO BALDASSI Cu rricu lu m p ro fe ssio n ale d i CARLO BALDASSI Carlo Bald assi (Ud in e, 1 9 5 1 ) d o p o la la u r ea in Scien ze Po lit ich e a ll Un iver sit à d i Mila n o (1 1 0 / 1 1 0 ), h a svilu p p a t

Dettagli

UNITÀ DI GUIDA E SLITTE

UNITÀ DI GUIDA E SLITTE UNITÀ DI GUIDA E SLITTE TIPOLOGIE L gmm di unità di guid e di slitte proposte è molto mpi. Rggruppimo le guide in fmiglie: Unità di guid d ccoppire cilindri stndrd Si trtt di unità indipendenti, cui viene

Dettagli

CELLE DI CARICO A TRAZIONE (COMPRESSIONE) TENSION (COMPRESSION) LOAD CELLS

CELLE DI CARICO A TRAZIONE (COMPRESSIONE) TENSION (COMPRESSION) LOAD CELLS S RO TRZON (OPRSSON) TNSON (OPRSSON) O S OST R richiesta S kg 15,, 60........................................................................................................... OPZON RST : OPTONS ON RQUST

Dettagli

S e t t i m o R a p p o r t o s u l s e r v i z i o c i v i l e i n It a l i a. Im p a t t o s u c o l l e t t i v i t à e v o l o n t a r i R a p p o r t o f i n a l e D i c e m b r e 2 0 0 4 R I N G

Dettagli

Università degli Studi di Napoli Federico II. Biblioteca di Area Scienze Politiche

Università degli Studi di Napoli Federico II. Biblioteca di Area Scienze Politiche Università degli Studi di Napoli Federico II Biblioteca di Area Scienze Politiche Università degli Studi di Napoli Federico II Biblioteca di Area Scienze Politiche c uriosando in Bibl i oteca Spunti tematici

Dettagli

www.ipospadia.it Dott:Giacinto Marrocco

www.ipospadia.it Dott:Giacinto Marrocco www.ipospadia.it Dott:Giacinto Marrocco Le Malformazioni dei Genitali nell'infanzia Un sito dedicato ai pediatri ed ai genitori di bambini con patologie acquisite o congenite degli organi genitali EPISPADIA

Dettagli

Equazioni di primo grado

Equazioni di primo grado Cpitolo Equzioni i primo gro Equzioni i primo gro erifi per l lsse prim COGNOME............................... NOME............................. Clsse.................................... Dt...............................

Dettagli

u l t i Perché affidarsi ad un fornitore professionale per fare E-mail Marketing? Qualità del database Regole di creazione del messaggio

u l t i Perché affidarsi ad un fornitore professionale per fare E-mail Marketing? Qualità del database Regole di creazione del messaggio l lt l l l ltel l 2 E 2l l l s S l l ltss l ltel l L e-l rketng è dvento negl lt nn lo strento d proozone pù tlzzto l ondo. L rgone d qesto sccesso è legt prncplente ll enore plte d clent potenzl e d n

Dettagli

Teorema di Thévenin-Norton

Teorema di Thévenin-Norton 87 Teorema d Téenn-Norton E detto ance teorema d rappresentazone del bpolo, consente nfatt d rappresentare una rete lneare a due morsett (A, B) con: un generatore d tensone ed un resstore sere (Téenn)

Dettagli

5. Coperture in acciaio: applicazione

5. Coperture in acciaio: applicazione 5. Coperture n cco: pplczone Le coperture n cco, d solto rservte costruzon non bttve, hnno tpologe costruttve bbstnz tpche ( FIGURA 1). Gl element costruttv ordnr sono: sol; le trv, sezone pen (rcrecc)

Dettagli

www.scuolaazienda.it MARIO FLORES L OPERATORE TURISTICO SOLUZIONI Vero o falso? Verifica le tue conoscenze Esercizi

www.scuolaazienda.it MARIO FLORES L OPERATORE TURISTICO SOLUZIONI Vero o falso? Verifica le tue conoscenze Esercizi www.scuolaazienda.it MRIO FLORES L OPERTORE 4 TURISTIO SOLUZIONI Vero o falso? Verifica le tue conoscenze Esercizi VERO O FLSO? MOULO 1 1 V, 2 V, 3 F, 4 F 1 V, 2 V, 3 V, 4 F 1 V, 2 F, 3 F, 4 V 1 F, 2 F,

Dettagli

impianti di prima pioggia

impianti di prima pioggia SHUNT ITALIANA TECHNOLOGY S.r.l. dvsone depurazone acque mpant d prma pogga un futuro per l acqua... 0867 CAPONAGO (MB) - Va G. Galle, - Tel. 0.95.96.6 - Fax 0.95.74..54 - dvacque@shunt.t - www.shunt.t

Dettagli

Scrivere 2.1 cm implica dire che la misura sia compresa nell intervallo mm

Scrivere 2.1 cm implica dire che la misura sia compresa nell intervallo mm Il lto d un ddo è pr. cm. Usndo le cfre sgnfctve per stmre l errore clcolre l volume del cuo. Supponendo che l devzone stndrd nell msur del lto s d mm clcolre l devzone stndrd che ssoct ll msur del volume.

Dettagli

Come Vendere AdWords. Programma Agenzie QUalificate AdWords

Come Vendere AdWords. Programma Agenzie QUalificate AdWords Cm Vndr Prgrmm Agnz QUlfct 1 Pt frz PERTINENZA PERTINENZA Rggg Rggg clt clt nl nl mmnt mmnt tt tt mstr mstr gl gl nnc nnc ptnzl ptnzl clt clt mntr mntr stnn stnn ttvmnt ttvmnt crcnd crcnd 'ttvtà 'ttvtà

Dettagli

PAGINA 0. inroduzione. un bagaglio di competenze PER SODDISFARE TUTTE LE VOSTRE ESIGENZE

PAGINA 0. inroduzione. un bagaglio di competenze PER SODDISFARE TUTTE LE VOSTRE ESIGENZE PAGINA 0 inroduzione un bgglio di competenze PER SODDISFARE TUTTE LE VOSTRE ESIGENZE Dll ide di offrire relzioni commercili piu solide e continutive, nsce PNP Hotels Promotion, Ufficio di Rppresentnz e

Dettagli

F (r(t)), d dt r(t) dt

F (r(t)), d dt r(t) dt Cmpi vettorili Un cmpo vettorile è un funzione vlori vettorili F : A R, con A R n, ove in questo cso l imensione el ominio e el coominio è l stess. F ( 1, 2,..., n ) (f 1 ( 1, 2,..., n ), f 2 ( 1, 2,...,

Dettagli

IL PROGETTO DELLE RETI DI BERGAMO CINQUE RETI DI SCUOLE CON PERCORSI SPECIFICI MA CONNESSI

IL PROGETTO DELLE RETI DI BERGAMO CINQUE RETI DI SCUOLE CON PERCORSI SPECIFICI MA CONNESSI L PRGETT DELLE RET D ERGM QUE RET D SULE PERRS SPEF M ESS L FRMZE DE REFERET D STTUT ETTV TEUT PRTEPT LEDR Formare di referenti d istituto che diventino i responsabili dell azione di revisione e rielaborazione

Dettagli

Monomi e polinomi. Verifica per la classe prima COGNOME... NOME... Classe... Data...

Monomi e polinomi. Verifica per la classe prima COGNOME... NOME... Classe... Data... Cpitolo Monomi e polinomi Monomi Verifi per l lsse prim COGNOME............................... NOME............................. Clsse.................................... Dt...............................

Dettagli

Azionamenti Elettrici Parte 2 Tipologie dei motori e relativi azionamenti: Motori a collettore e Sincroni

Azionamenti Elettrici Parte 2 Tipologie dei motori e relativi azionamenti: Motori a collettore e Sincroni Azonment Elettrc Prte 2 Tpologe de motor e reltv zonment: Motor collettore e Sncron Prof. Alberto Tonell DEIS - Unverstà d Bologn Tel. 051-6443024 E-ml ml: tonell@des des.unbo.tt Prte 1 Indce generle del

Dettagli

IL MERCATO DI RIFERIMENTO E COSTITUITO DA:

IL MERCATO DI RIFERIMENTO E COSTITUITO DA: IL MERCATO DI RIFERIMENTO E COSTITUITO DA: Grp Codice Descrizione GRAVIDANZA 904025638 AB TEST GRAVIDANZA 1PZ GRAVIDANZA 902881236 AB TEST GRAVIDANZA 2PZ GRAVIDANZA 902279571 BABYTEST PLUS 1 TEST GRAVID

Dettagli

3. Modellistica dei sistemi dinamici a tempo continuo

3. Modellistica dei sistemi dinamici a tempo continuo Fondenti di Autotic 3. Modellistic dei sistei dinici tepo continuo Esercizio 1 (es. 10 del Te d ese del 18-9-2002) Si consideri il siste dinico elettrico riportto in figur, i cui coponenti ssuono i seguenti

Dettagli

PINZE E TRONCHESI 156 A 150 A 150 C 150 B. Impugnature ergonomiche USAG: confort, prestazioni e sicurezza. Pinze universali

PINZE E TRONCHESI 156 A 150 A 150 C 150 B. Impugnature ergonomiche USAG: confort, prestazioni e sicurezza. Pinze universali Impugnture ergonomihe USAG: onfort, prestzioni e siurezz Dimensionmento e urvtur ei mnii: stuiti per ottimizzre il onttto on l mno. Un pres forte e siur he ne permette un utilizzo effie nel onfort più

Dettagli

Università Politecnica delle Marche, Facoltà di Agraria. C.d.L. Scienze Forestali e Ambientali, A.A. 2012/2013, Fisica

Università Politecnica delle Marche, Facoltà di Agraria. C.d.L. Scienze Forestali e Ambientali, A.A. 2012/2013, Fisica Uverstà Poltea delle arhe, Faoltà d Agrara C.d.L. Seze Forestal e Abetal, A.A. 202/203, Fsa Il etro d assa: Due partelle: 0 A A A C B B B C Il etro d assa C dvde l segeto AB part versaete proporzoal alle

Dettagli

Questionario sul Counseling Motivazionale Breve (CMB)

Questionario sul Counseling Motivazionale Breve (CMB) Questionario sul Counseling Motivazionale Breve (CMB) Dati questionari al 14.05.2007 Campione 617 questionari on line 1- Penso che chi intende praticare il Colloquio Motivazionale Breve (CMB) deve diventare

Dettagli

CIRCUITI DI IMPIEGO DEI DIODI

CIRCUITI DI IMPIEGO DEI DIODI UT D MPEGO DE DOD addrzzare ad na seonda. l crcto pù seplce, che pega l dodo coe raddrzzatore d na tensone alternata, è rappresentato n Fg.. n esso n generatore deale d tensone alternata l c valore stantaneo

Dettagli

rubinetti e miscelatori a pedale serie 283 pedal operated tap range 283

rubinetti e miscelatori a pedale serie 283 pedal operated tap range 283 ruinetti e misceltori pedle serie 283 pedl operted tp rnge 283 regoltore di portt flow control 501 283 ruinetto pvimento floor tp 510 283 misceltore pvimento 515 283 misceltore pvimento 127 comndi pedle

Dettagli

LA CAPACITÀ ELETTRICA DEI CORPI

LA CAPACITÀ ELETTRICA DEI CORPI Pagna 1 d 6 LA CAPACIÀ ELERICA DEI CORPI La capactà elettrca de corp rappresenta l atttudne de corp ad osptare sulla loro superfce una certa quanttà d carca elettrca. L U.I. d msura è l FARAD segue pertanto

Dettagli

Tempo Pratic. Guida all utilizzo. click! NEW!

Tempo Pratic. Guida all utilizzo. click! NEW! Tepo Prti Guid ll utilizzo Pg. 1 PULIZIA DEL FILTRO. Il progrtore è dotto di un filtro in rete etlli e ne protegge il funzionento nel tepo. E onsigliile ontrollre periodiente il filtro e lvrlo ll inizio

Dettagli

L ADOZIONE DI NUOVE TECNOLOGIE (1)

L ADOZIONE DI NUOVE TECNOLOGIE (1) (1) Approcco statco: TIZIO Nuova tecnologa Veccha tecnologa CAIO Nuova tecnologa Veccha tecnologa α; α ; γ Nash E. γ; β; β Nash E. Ipotes base: Presenza esternaltà rete α > β > γ Excess nerta: s verfca

Dettagli

Alcune proprietà dei circuiti lineari

Alcune proprietà dei circuiti lineari Unerstà degl Stud d Cssno lcune propretà de crcut lner ntono Mffucc, Fo Vllone 00/00 er 09/00 IL PINCIPIO DI SOVPPOSIZION DGLI FFTTI Il prncpo d sorpposzone degl effett è forse l pù mportnte conseguenz

Dettagli

Esempi di Cinematica Diretta/Inversa. Massimo Cavallari. Corso di Robotica Prof.ssa Giuseppina Gini 2007/2008

Esempi di Cinematica Diretta/Inversa. Massimo Cavallari. Corso di Robotica Prof.ssa Giuseppina Gini 2007/2008 Eemp Cnemt Drett/Inver Mmo Cvllr Coro Robot rof. Gueppn Gn 7/8 Cnemt nver oone e Orentmento ell EnEffetor oone e Gunt Obettvo ell nemt nver è l rer elle relon per l lolo elle vrbl gunto, te l poone e l'orentmento

Dettagli

In generale i piani possono essere tra loro

In generale i piani possono essere tra loro Leione 7 - Alge e Geometi - Anno emio 9/ In genele i pini possono essee t loo Pini istinti inienti in un ett ppesentt l sistem sop sitto se. Pini plleli se istinti se, oinienti se. Eseiio tem esme) Si

Dettagli

SERVIZIO SANITARI O REGI ONE SARDE GN A -A.S.L. N 5 ORISTAN O. L an n o d u e m i l a u n d i c i a d d ì d e l m e s e di M a g g i o TR A

SERVIZIO SANITARI O REGI ONE SARDE GN A -A.S.L. N 5 ORISTAN O. L an n o d u e m i l a u n d i c i a d d ì d e l m e s e di M a g g i o TR A Alle g a t o (A) all a Deli b e r a z i o n e Dir e t t o r e G e n e r a l e n 144 d el 23/ 0 5/ 2 0 11 Co m p o s t o d a n 6 p a g i n e SERVIZIO SANITARI O REGI ONE SARDE GN A -A.S.L. N 5 ORISTAN O

Dettagli

INOSTRISPORTELLIASCOLTO: OSSEREVATORIO ON-LINE

INOSTRISPORTELLIASCOLTO: OSSEREVATORIO ON-LINE Assoc az one A N G E LI CENTROANTI VI OLENZA, ANTI STALKI NG EANTI STUPRO Pr oget t o:rete ANGELI BandoPer c or s nret e2013 A N G E LI Cent r oant v ol enz a, Ant s t al k ngeant s t upr o Gu da al l

Dettagli

Politecnico di Torino Dipartimento di Meccanica

Politecnico di Torino Dipartimento di Meccanica Drtento d Meccnc Crstn Delrete COLLEGAMENTI ILETTATI - INDICE lettture - noencltur collegent flettt Anls del collegento - dgr d nteferenz forz ssle e oento d serrggo Resstenz del fusto forz ssle lte -

Dettagli

Stufa a pellet ad alta efficienza MODELLO 8

Stufa a pellet ad alta efficienza MODELLO 8 MODELLO 8 - ø litri - Mod. 8 6,97-2,84 6,42-2,64 1,42-0,58 92,7-92,06 29-12 499 x 476 x 899 90 4 MODELLO 10 - ø litri - Mod. 10 8,87-2,84 8,02-2,64 1,81-0,58 92,7-90,5 29-9,5 499 x 476 x 899 90 5 MODELLO

Dettagli

ristrutturazione degli interni, stuccatori, capannoni

ristrutturazione degli interni, stuccatori, capannoni Qule vvttore per qule pplczoe? Tpo vte Mterle e pplczoe Mssmo metro ello stelo ell vte mmesso S 5040 R-L S 5025 R-L DWS 6.3 US 8 450 Wtt 450 Wtt 550 Wtt 550 Wtt Vt utoflettt Vt per leo Vt utofort Vt utofort

Dettagli

I simboli degli elementi di un circuito

I simboli degli elementi di un circuito I crcut elettrc Per mantenere attvo l flusso d carche all nterno d un conduttore, è necessaro che due estrem d un conduttore sano collegat tra loro n un crcuto elettrco. Le part prncpal d un crcuto elettrco

Dettagli

RUBINETTERIA PER COMUNITÀ COMMUNITY FAUCETS

RUBINETTERIA PER COMUNITÀ COMMUNITY FAUCETS RUBINETTERIA PER COMUNITÀ COMMUNITY FAUCETS 202 RUBINETTI E MISCELATORI A PEDALE SERIE 283 PEDAL OPERATED TAP RANGE 283 R 501 283 Ruinetto pvimento Floor tp Regoltore di portt Flow control R 510 283 Misceltore

Dettagli

GRIGLIE DI AERAZIONE GRIGLIE ALLUMINIO GRIGLIE IN RAME GRIGLIE IN PLASTICA BIANCA "ABS" VALVOLE DI VENTILAZIONE GRIGLIE ACCIAIO

GRIGLIE DI AERAZIONE GRIGLIE ALLUMINIO GRIGLIE IN RAME GRIGLIE IN PLASTICA BIANCA ABS VALVOLE DI VENTILAZIONE GRIGLIE ACCIAIO GRIGLI I RZION GRIGLI LLUMINIO GRIGLI IN RM GRIGLI IN PLSTI IN "S" VLVOL I VNTILZION IN IIO INOX GRIGLI IIO INOX VLVOL I VNTILZION INOX 80 GRIGLI TON IN LLUMINIO ON MOLL RT OI IM. STRN Ø IMOO FORO Ø MIN/MX

Dettagli

LE CARTE DI CONTROLLO

LE CARTE DI CONTROLLO ITIS OMAR Dpartento d Meccanca LE CARTE DI CONTROLLO Carte d Controllo Le carte d controllo rappresentano uno degl struent pù portant per l controllo statstco d qualtà. La carta d controllo è corredata

Dettagli

Corso di Laurea magistrale in Lavoro, cittadinanza sociale,interculturalità

Corso di Laurea magistrale in Lavoro, cittadinanza sociale,interculturalità Corso di Laurea magistrale in Lavoro, cittadinanza sociale,interculturalità Tesi di Laurea L accompagnamento delle istituzioni nell inserimento e integrazione del minore straniero nel nucleo adottivo.

Dettagli

TUTELA LA TUA PASSIONE TUTELA DELLA BICICLETTA

TUTELA LA TUA PASSIONE TUTELA DELLA BICICLETTA TUTELA LA TUA PASSIONE TUTELA DELLA BICICLETTA Siamo fermamente convinti che redigere un preciso quadro di riferimento, attestante le coperture Assicurative di un Cliente, consenta allo stesso di potersi

Dettagli

d coulomb d volt b trasformatore d alternatore b amperometro d reostato

d coulomb d volt b trasformatore d alternatore b amperometro d reostato ppunti 7 TEST DI VERIFICA 1 Unità i misur ell ri elettri: henry weer volt oulom 2 Unità i misur ell pità elettri: oulom henry fr volt 3 Gener orrente lternt: umultore resistenz 4 Misur l tensione: resistometro

Dettagli

Convertitore DC-DC Flyback

Convertitore DC-DC Flyback Conerore C-C Flyback era al buck-boos e al poso ell nuore c è un rasforaore n ala frequenza: Fgura : schea prncpo el flyback conerer Prncpo funzonaeno: TO: la correne ene a enrare al pallno superore el

Dettagli

UKUPAN BROJ OSVOJENIH BODOVA

UKUPAN BROJ OSVOJENIH BODOVA ŠIFRA DRŽAVNO TAKMIČENJE IX rzred UKUPAN BROJ OSVOJENIH BODOVA Test pregledl/pregledo...... Podgori,... 2010. godine ASCOLTO I Asolt un volt il testo. Leggi ttentmente l prov propost. Asolt di nuovo il

Dettagli

capacità si può partire dalla sua definizione: C = e dalla relazione fra la differenza di potenziale ed il campo elettrico: V

capacità si può partire dalla sua definizione: C = e dalla relazione fra la differenza di potenziale ed il campo elettrico: V secizio (ll ppello 6/7/4) n conenstoe pino è costituito ue mtue qute i lto b septe un istnz. Il conenstoe viene completmente cicto ll tensione e poi scollegto ll bttei ust pe ciclo, così est isolto ll

Dettagli

Componenti per l elaborazione binaria dell informazione. Sommario. Sommario. Approfondimento del corso di reti logiche. M. Favalli.

Componenti per l elaborazione binaria dell informazione. Sommario. Sommario. Approfondimento del corso di reti logiche. M. Favalli. Sommrio Componenti per l elorzione inri ell informzione Approfonimento el orso i reti logihe M. Fvlli Engineering Deprtment in Ferrr Porte logihe 2 Il livello swith 3 Aspetti tenologii 4 Reti logihe omintorie

Dettagli

Ricostruzione della cresta in zona 1.1. e 2.1 con lembo palatino a scorrimento coronale e posizionamento di due impianti Prima di Keystone Dental

Ricostruzione della cresta in zona 1.1. e 2.1 con lembo palatino a scorrimento coronale e posizionamento di due impianti Prima di Keystone Dental CASO CLINICO Riostruzione dell rest in zon 1.1. e 2.1 on lemo pltino sorrimento oronle e posizionmento di due impinti Prim di Keystone Dentl Andre Grssi, Odontoitr e liero professionist in Reggio Emili

Dettagli

ALLEGATO TECNICO PER L USO DEL PROGRAMMA RICHIESTA DATI ALUNNI DISABILI

ALLEGATO TECNICO PER L USO DEL PROGRAMMA RICHIESTA DATI ALUNNI DISABILI 1 ALLEGATO TECNICO PER L USO DEL PROGRAMMA RICHIESTA DATI ALUNNI DISABILI Il pr e s e n t e do c u m e n t o for ni s c e le info r m a z i o n i ne c e s s a r i e ed es s e n z i a l i a su p p o r t

Dettagli

CON FIDO ALLA SCOPERTA DELLE CANTINE APERTE IN TOSCANA NEW S ( HTTP:/ / W WW. VAN ITY P E TS. IT/ C ATE G O RY / N E WS / )

CON FIDO ALLA SCOPERTA DELLE CANTINE APERTE IN TOSCANA NEW S ( HTTP:/ / W WW. VAN ITY P E TS. IT/ C ATE G O RY / N E WS / ) 1 di 10 19/05/2014 11.33 (https://twitter.com (https://www.facebook.com (http://instagram.com (http://www.pinterest.com C E R C A /VANITYPETS) /vanitypets.it) /vanitypets) /vanitypets98 /boards/) (http://www.vanitypets.it/)

Dettagli

Catalogo dettagliato delle prestazioni 2015 (cfr. art. 14 del regolamento del fondo)

Catalogo dettagliato delle prestazioni 2015 (cfr. art. 14 del regolamento del fondo) Ctlogo ettglito elle prestzioni 2015 (cfr. rt. 14 el regolmento el fono) Prestzioni e gli OML reg. e cnt. (Slute e) Socile : Sviluppo e mntenimento i un sistem completo i formzione professionle i bse e

Dettagli

VALUTAZIONE DELLE CONOSCENZE E DELLE ABILITÀ DI BASE PROVA DI MATEMATICA. Scuola Secondaria Superiore Classe terza. Scuola... Classe... Alunno...

VALUTAZIONE DELLE CONOSCENZE E DELLE ABILITÀ DI BASE PROVA DI MATEMATICA. Scuola Secondaria Superiore Classe terza. Scuola... Classe... Alunno... VALUTAZIONE DELLE CONOSCENZE E DELLE ABILITÀ DI BASE PROVA DI MATEMATICA Suol Seonri Superiore Clsse terz Suol..........................................................................................................................................

Dettagli

PROVINCIA DI TORINO SERVIZIO LOGISTICA PROGETTO DEFINITIVO-ESECUTIVO

PROVINCIA DI TORINO SERVIZIO LOGISTICA PROGETTO DEFINITIVO-ESECUTIVO ALLEGATO: N. 1 PROVINCIA DI TORINO SERVIZIO LOGISTICA PROGETTO DEFINITIVO-ESECUTIVO MANUTENZIONE ORDINARIA E RIPARATIVA DEGLI EDIFICI PATRIMONIALI DESTINATI AD UFFICI DELLA PROVINCIA. IMPIANTI ELETTRICI

Dettagli

Scheda tecnica. art. 92150-92155 TESTINA ELETTRICA DESCRIZIONE. SPECIFICHE PRODOTTO MISURE (in mm.) 47,0 54,0 4,0

Scheda tecnica. art. 92150-92155 TESTINA ELETTRICA DESCRIZIONE. SPECIFICHE PRODOTTO MISURE (in mm.) 47,0 54,0 4,0 rt. 92150-92155 DESCRIZIONE L'utilizzo delle stine elettriche quchnik instll sui singoli circuiti di collettori perettono, con l'usilio degli ppositi condi elettronici, l gestione di ogni singol zon/nello.

Dettagli

Calcolo della concentrazione e della densità del Silicio Monocristallino

Calcolo della concentrazione e della densità del Silicio Monocristallino Clcolo dell concentrzone e dell denstà del Slco Monocrstllno Clcolo del numero d tom per cell Contrbuto de vertc: 8 1 8 1 Contrbuto delle superfc: 6 1 2 3 Contrbuto tom ntern: 4 1 4 Totle: 8 tom equvlent

Dettagli

GUIDA alle Prestazioni Sanitarie di:

GUIDA alle Prestazioni Sanitarie di: GUIDA ll Prstzon Sntr d: FISIOTERAPIA AGOPUNTURA MANU MEDICA PRESIDI E AUSILI MEDICI ORTOPEDICI All ntrno l Novtà 2011 Sttor Trzro, Tursmo, Frmc Spcl, Ortofrutt A prtr dl 1 Aprl 2010 l prstzon offrt dl

Dettagli