Computers subacquei, software ed algoritmi decompressivi nella didattica subacquea italiana

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Computers subacquei, software ed algoritmi decompressivi nella didattica subacquea italiana"

Transcript

1 Computers subacque, sotware ed algortm decompressv nella ddattca subacquea talana La grande partecpazone d subacque a congress d Medcna Iperbarca testmona lnteresse crescente per lapproondmento delle conoscenze sulle teore del calcolo della decompressone ma spesso, dopo le dotte relazon d solog e tecnc, dubb e la conusone non dmnuscono. Nel campo degl stud perbarc esste una certa conusone, dovuta al atto che solog e tecnc usano la loro termnologa, programmator d computers usano l loro gergo tecnco e spesso la stuazone vene peggorata da dcl traduzon da test straner, ma subacque voglono capre come l partcolare computer che portano al polso resce a calcolare le modal tà d rsalta mglor per la loro scurezza; voglono msurare e classcare la loro scurezza. La dusone de computers anche ra subacque alle prme arm rende orama mpensable are ddattca o anche solo parlare d tecnche d rsalta gnorando che lo strumento prncpale d calcolo della decompressone è l computer subacqueo, ed anche sotware decompressv comncano a donders. La F.I.P.S.A.S., Federazone Italana Pesca Sportva ed Attvtà Subacquee, ha sempre promosso e rcercato progett e soluzon nalzzate a mglorare la conoscenza e la scurezza d ch s mmerge ed ha rtenuto che è scuramente opportuno che gl struttor subacque comncno ad esplorare l a ddattca del calcolo decompressvo e lo studo de prol decompressv. Qund occorre comncare ornre denzon unvoche de termn tecnc usat n questo campo per rendere comprensbl a tutt contenut delle relazon sulla teora del calcolo della decompressone che trovamo sempre pù spesso su gornal d settore e tramte nternet. A questo scopo è stato realzzato l nuovo manuale ddattco Decompressone al computer Anals teorco-pratca del enomeno decompressvo e de sotware che lo controllano pubblcato dalla F.I.P.S.A.S. e dall Edtorale Olmpa d Frenze e scrtto da Maro Guseppe Leonard. Allegato al manuale vene dstrbuto un CD -ROM contenente Immerson, l prmo sotware talano per la smulazone dellmmersone, realzzato esclusvamente a scopo ddattco dall o stesso autore, che vene costantemente aggornato tramte lapposto sto nternet: con la collaborazone degl struttor e de subacque che utlzzano l programma stesso, e che contene una guda n lnea nterattva con tutte le denzon de termn tecnc relatv alla teora del calcolo computerzzato della decompressone. Lbro e CD-ROM possono essere acqustat drettamente presso le mglor lbrere, oppure ordnat teleoncamente tramte l numero verde del Gruppo Edtorale Olmpa d Frenze , oppure ordnat va nternet tramte st I Commssar Federal desame per Istruttor che partecperanno alle Sesson Ucal d Aggornamento F.I.P.S.A.S troveranno nel CD -ROM che verrà loro dstrbuto, all nterno della cartella Installazone d Immerson, l le setup.exe che contene l programma dnstallazone automatca dellultma versone del sotware Immerson e potranno qund nstallarlo ne loro computers con lassstenza dretta dellautore. 1

2 Come utlzzare n ambto dda ttco l manuale ed l programma Immerson Scopo del manuale Decompressone al computer è d aggungere alla consoldata metodologa d nsegnamento teorco utlzzata dalla F.I.P.S.A.S. le nuove cognzon che rguardano l calcolo della decompressone tramte computers e sotware decompressv. Partendo da una trattazone per quanto possble dscorsva ed esemplcatva e qund aclmente ruble anche da allev de cors d avvamento alla subacquea, l manuale ntroduce però contemporaneamen te anche le ormule e le relatve rgorose dmostrazon matematche. In eett scopo dcharato del manuale è d gungere a ornre l dagramma d lusso ( low -chart ) d tutte le ormule necessare al unzonamento d un computer subacqueo onde pe rmettere a ch ha conoscenza d un qualsas lnguaggo d programmazone sotware d cmentars nella realzzazone d un rudmentale smulatore dmmersone. Sa però ben charo che, nel normale uso n ambto ddattco subacqueo, lapproondmento del le ormule matematche e delle relatve dmostrazon, pur ndcate nel manuale per essere utlzzate da eventual asprant programmator d sotware decompressv, è assolutamente da evtare o, a dscrezone dellstruttore, da lmtare rgdamente n co nsderazone del lvello d conoscenze gà acquste dagl allev. Il programma sotware Immerson permette nvece d mostrare durante una lezone ad allev d qualsas lvello culturale, n orma graca e numerca, n tempo reale durante unmm ersone smulata o analzzando l prolo d una mmersone eettvamente gà eettuata, tutt parametr numerc calcolabl con un computer, landamento delle tenson ne compartment, lavvcnars a valor crtc delle tenson e della curva d scurezza, qual sono compartment che plotano la decompressone ecc. Luso ddattco pù procuo del programma s ottene utlzzandolo n ase d breng per memorzzare e stampare l prolo dellmmersone che c s appresta ad eettuare secon do la programmazone preventvata ( programmazone da eettuare esclusvamente seguendo le metodologe classche conoscute ed utlzzando tabelle d decompressone stampate nelle verson ucalmente ornte dagl Isttut d Rcerca Iperbarca che le hanno realzzate ) e utlzzandolo po n ase d debreng per vercare d quanto l prolo realmente seguto s dscosta da quello preventvato e per analzzare con gl allev stante per stante tutto landamento dellmmersone appena eettuata. Le stampe de prol realzzat possono essere anche utlzzate per memorzzare moment n cu s sono ncontrat partcolar esemplar d auna o lora sottomarna, o qualunque evento rlevante avvenuto durante lmmersone, come ad esempo una stua zone d aanno o un rsalta eccessvamente veloce. Condzone ndspensable per poter realzzare tutto cò è ovvamente dsporre a terra, vcno al luogo dmmersone, d un computer e possblmente anche d una stampante. Qu d seguto rassumo le nozon ondamental necessare per capre come un programma sotware può cercare d calcolare l tpo d decompressone che dovremo eettuare. 2

3 Da cosa è composto un metodo ( o algortmo ) decompressvo 1- Da alcune ormule matematche che consentono d calcolare de valor numerc che esprmono la quanttà d gas nerte ( tensone ) presente n una sere d compartment. 2- Da alcune condzon matematche che consentono d vercare se valor delle tenson sono neror a quell crtc massm spermentalmente vercat e rtenut scur. 3- Da una sere d correzon emprche che permettano d aggustare l nudo rsultato matematco così ottenuto rendendolo compatble alle evdenze spermental. Come classcare un metodo decompressv o compartmentale? 1- Indvduando che tpo d ormule sono state usate per calcolare le tenson ne compartment. 2- Indcando come compartment nteragscono ra loro: n parallelo, n sere -parallelo o n sere. 3- Indvduando quant e qual compartment sono stat usat, ndcando coè l loro tempo d emsaturazone. 4- Indcando che tpo d crtero d scurezza è stato applcato a valor delle tenson durante la rsalta. 5- Indcando quale curva d scurezza spermentale s ntende o ttenere come obettvo. Quante e qual sono le ormule utlzzate per l calcolo delle tenson ne compartment? La veloctà con cu vara la tensone d gas nerte n un compartmento è proporzonale alla derenza stantanea ra la pressone parza le del gas nerte nella mscela resprata e la tensone d gas nerte nel compartmento. Questa aermazone, sulla cu verdctà s basa tutta la teora del calcolo numerco della decompressone, s può scrvere con una ormula matematca ove dt /dt = K (Pp-T ) T è la tensone d gas nerte nel compartmento numero t è l tempo K è un coecente numerco caratterzzante l compartmento numero Pp è la pressone parzale del gas nerte resprato 3

4 Da questa ormula ondamentale, con opp ortun passagg matematc, s rcava la ormula d Haldane che può essere scrtta n due mod dvers ma perettamente equvalent: T ( t oppure T ( t ove K coè K K ( t t ) ) = Pp ( Pp T ( t )) e K ( t ) = T ( t ) + ( Pp T ( t ))(1 e = lg 2 / tempo e emsaturaz = 0,693.../ tempo emsaturaz t ) ) La ormula d Haldane è applcable solo se la pressone parzale del gas nerte resprato Pp s mantene costante n tutto lntervallo d tempo (t - t ), cosa che avvene solo per mmerson eettuate a proondtà costante. Qund questa ormula è stata utlzzata per calcolare le tabelle d decompressone ma non può essere utlzzata ne computers che analzzano mmers on multlvello; n eett ne computers da mmersone la ormula d Haldane vene utlzzata solo per calcolare l tempo d non decompressone (no deco tme). Sempre dalla ormula ondamentale sopra ndcata può essere rcavata anche la ormula d Schrener: T ( t ove ) = Pp( t ) + DP(( t Pp( t DP = t ) Pp( t ) t 1 DP K ( t t ) ) ( Pp( t ) T ( t ) ) e K K t ) La ormula d Schrener nvece è applcable solo se la pressone parzale del gas nerte resprato Pp vara con veloctà costante n tutto lntervallo d tempo (t - t ), cosa che avvene solo durante potetc tratt d dscesa o d rsalta eettuat a veloctà costante; qund è utlzzata ne sotware decompressv n quanto quest descrvono unmmersone propro come una dscesa a veloctà costante seguta da una permanenza a quota costante seguta da una sere d tratt d rsalta ee ttuat cascuno a veloctà costante e sempre pù bassa avvcnandos alla superce. La ormula d Schrener, nel caso partcolare d veloctà d varazone d quota nulla ( DP = 0 ), con semplc passagg matematc, s trasorma nellequazone d Halda ne che qund ne costtusce un caso partcolare. 4

5 Quale ormula s usa davvero ne computers subacque? Il computer da mmersone segue l subacqueo n unmmersone reale che non avvene né a proondtà costante né tantomeno a veloctà d varazone d quota costante; l problema s supera consderando lmmersone come un nseme d successv ntervall brevssm, lungh poch second, dett ntervallo d rlevazone durante qual lmmersone possa essere consderata, con buona approssmazone, come se osse eettuata a quota costante o a veloctà d varazone d quota costante. Allnterno del sngolo ntervallo d rlevazone è possble usare la ormula d Schrener che, nel caso partcolare d veloctà d varazone d quota nulla, auto matcamente s trasorma nella ormula d Haldane. Una ormula che veloczza l calcolo nel sngolo ntervallo d rlevazone n quanto non rchede d K ( t t eettuare l calcolo dellesponenzale ( e ) ) è nne la ormula degl Intervall Fnt che è ancora pù acle da applcare: K ( t t ) K ( t t ) 2 T ( t ) = ( Pp ( t ) Pp ( t )) T ( t ) K ( t t ) + 2 K ( t t ) + 2 Questa é una ormula approssmata e s dscosta tanto pù dall'ndcazone esatta quanto maggore é la durata dell'ntervallo d rlevazone, é qund mportante che computers che la utlzzano adottno ntervall d rlevazone molto brev. Lerrore aumenta nel tempo Lelaborare valor numerc relatv ad un ntervallo successvo partendo da valor numerc calcolat nell'ntervallo precedente comporta ovvamente un ncremento dellerrore numerco n sto nel metodo d calcolo che aumenta man mano che s procede nell'mmersone, soprattutto nelle mmerson successve e quando l computer resta acceso dvers gorn per regstrare pù mmerson ( mult -day ). Sono tutte ormule dervate da quella d Haldane Tutte le ormule elencate sono solo ormalmente dverse ma n eett sono tutte rcavate della stessa ormula nzale; rsultat matematc ornt da queste ormule sono assolutamente ugual ed esse ornscono qund per le tenson un andame nto esponenzale sa n saturazone che n desovrasaturazone, qund perettamente smmetrco, e che per questo vene dento esponenzale - esponenzale. 5

6 Il modello Esponenzale -Esponenzale Il modello Esponenzale -Lneare Lunco tentatvo d ornre con ormule matematche un andamento delle tenson non smmetrco è quello del Dottor Thalmann che n eett sosttusce parte della sola desovrasaturazone con una retta. Varando opportunamente lnclnazone della retta s può portare la desov rasaturazone a durare anche 24 o pù perod contro 6 prevst dal metodo esponenzale -esponenzale classco ma questo modello u nzalmente rtenuto troppo conservatvo e non u applcato mmedatamente. Qual sono le modaltà d nterazone ra c ompartment? Compartment tutt n parallelo Tutt compartment vengono consderat n parallelo ra loro come se ossero tutt n dretto contatto con la mscela resprata senza nessun collegamento luno con laltro. Prmo compartmento n se re con gl altr n parallelo ra loro La mscela resprata vene consderata drettamente n contatto solo col prmo compartmento e questo, a sua volta ha collegat drettamente n sere con lu ma n parallelo ra loro tutt gl altr compartment. Compartment tutt n sere La mscela resprata vene consderata drettamente n contatto solo col prmo compartmento, questo a sua volta vene consderato collegato drettamente n sere solo col secondo compartmento, l secondo vene consderato collegato drettamente n sere solo col terzo e così va per tutt gl altr compartment. 6

7 La seguente schematzzazone graca applcata un esempo meccanco può charre queste denzon. Ne modell decompressv che consderano c ompartment tutt n parallelo ra loro, durante la rsalta che segue la ase d ondo d unmmersone, compartment comncano a desovrasaturars non appena la pressone parzale della mscela resprata dventa nerore al valore della tensone cal colata nel sngolo compartmento. Cò sgnca n pratca che tutt compartment comncano a desovrasaturars gà da prm moment della rsalta e contnuano a arlo sa durante tutte le soste d decompressone che n superce. 7

8 Modello decompressvo con 5 compartment tutt n parallelo ra loro Modello decompressvo con un compartmento n sere con altr sette n parallelo ra loro Ne modell decompressv che consderano compartment non tutt n parallelo ra loro ogn sngolo compartmento comnca a desovrasaturars solo quando la tensone n esso calcolata dventa nerore a quella nel compartmento collegato n sere prma d lu e cò comporta che alcun compartment possono contnuare a saturars anche durante tutta la r salta ed anche una volta raggunta la superce. Quest modell allungano notevolmente la durata della ase d desovrasaturazone e rchedono soste d decompressone pù proonde e pù lunghe ovvamente anche nelle mmerson successve. 8

9 I temp d emsaturazone de compartment Il tempo d emsaturazone o perodo o emtempo è l tempo necessaro anché un compartmento resca ad assorbre la metà della ulterore quanttà d gas nerte che può assorbre rmanendo sottoposto ad una data press one parzale costante. Il tempo d emsaturazone vene usato come parametro caratterzzante la veloctà d saturazone e desovrasaturazone d un compartmento; rcordamo natt che K = 0, / tempo emsaturaz Lmportanza del tempo d emsaturazone dal punto d vsta del calc olo numerco è evdente n quanto permette d determnare per ogn compartmento l valore del coecente numerco K che compare n tutte le ormule sopra ndcate. Quant e qual sono gl nsem d compartment utlzzat da var rcercator? 1908 Metodo d Haldane - I compartment sono 5 con perodo: mnut Stud US Navy - I compartment sono 3 con perodo: mnut Stud US Navy - I compartment sono 6 con perodo: mnut Stud US Navy - I compartment sono 6 con perodo mnut Stud US Navy - I compartment sono 9 con perodo: mnut Tabelle PADUA - I compartment sono 10 con perodo: mnut Tabelle Buhlmann - I compartment sono 16 con perodo: mnut Modello Hamlton DCAP - I compartment sono 11 con perodo: e 670 mnut Modello Buhlmann ZH-L16 - I compartment sono 16 con perodo: 4(5) e 635 mnut Modello Thalmann - I compartment sono 9 con perodo: e 240 mnut 1995 Modello Buhlman n ZH-L8 ADT - I compartment sono 8 con perodo: e 640 mnut Sotware V-Planner I compartment sono 16 con perodo: e 635 mnut. 9

10 Un esempo d graco del le tenson n un modello decompressvo a 5 compartment Quando le tenson dventano crtche? Una volta calcolat valor numerc delle tenson n un certo numero d compartment con una delle ormule prma ndcate, dventa ndspensable stab lre precs crter d scurezza per sapere quando l valore numerco d quelle tenson supera que valor lmte da consderare crtc, al d sopra de qual è ragonevole attenders l presentars d manestazon patologche evdent d M.D.D. Qual sono crter d scurezza applcat da var rcercator? I crter d scurezza rappresentano l punto d ncontro ra le ormule del calcolo numerco teorco e rsultat scentc spermental: c dcono qual sono valor numerc delle t enson che sngol compartment non debbono ma superare durante la rsalta n quanto, n mmerson real, per valor superor ad ess sono stat rscontrat ncdent embolc. Il ondamentale concetto d tensone crtca Tc La tensone crtca Tc è la tensone massma calcolata tramte una ormula matematca n un compartmento, durante una spermentazone reale, senza che s sano regstrat ncdent embolc; se s conosce la pressone atmoserca a cu è stata eettuata la spermentazone, è mmedato dedurre da questa con acl passagg matematc sa l valore del rapporto d sovrasaturazone crtca che l valore del gradente d sovrasaturazone crtca che denremo qu d seguto. Le prme rcerche eettuate su lavorator de casso n subacque, che raggungevano la completa saturazone durante lunghssm turn d lavoro e po tornavano drettamente n superce senza nessuna sosta d decompressone, dmostrarono che gl ncdent colpvano que lavorator che operavano oltre 10 m d proondtà, coè oltre le 2 atm qund la tensone crtca u ndvduata n 2 atm ( Tc = 2 atm ). 10

11 Il crtero del rapporto d sovrasaturazone crtca Rc Haldane sostenne che manestazon evdent d embola s hanno quando la pressone a cu un subacqueo ha raggunto la completa saturazone d tutto l suo corpo è almeno 2 volte la pressone atmoserca e qund l crtero d scurezza da rspettare per evtare ncdent embolc è mantenere l valore numerco della tensone a completa satura zone sempre nerore a 2 volte la pressone atmoserca a lvello del mare. Denendo rapporto d sovrasaturazone crtca Rc l rapporto ra la tensone crtca e la pressone atmoserca. Rc = Tc / Patm = 2 qund l crtero d scurezza da rspetta re è T a completa saturazone < 2 x Patm = 2 atm Il crtero del gradente d sovrasaturazone crtca Gc Altr rcercator, sostennero nvece che manestazon evdent d embola s hanno quando la pressone a cu un subacqueo ha raggunto la comple ta saturazone d tutto l suo corpo supera d 1 atm la pressone atmoserca e qund l crtero d scurezza da segure per evtare ncdent embolc è mantenere l valore numerco della tensone a completa saturazone sempre nerore a 1 atm oltre la pressone atmoserca a lvello del mare. Denendo gradente d sovrasaturazone crtca Gc la derenza ra la tensone crtca e la pressone atmoserca. Gc = Tc Patm = 1 atm qund l crtero d scurezza da rspettare è T a completa saturazone < 1 atm + Patm = 2 atm Il rsultato numerco è esattamente lo stesso e n eett applcare l crtero del rapporto d sovrasaturazone crtca o l crtero del gradente d sovrasaturazone crtca alle prme osservazon su lavorator de casson eettuat a temp d Haldane era assolutamente nderente. E mportante osservare che quegl esperment s lmtavano ad osservare oltre qual proondtà ed oltre qual temp d permanenza s vercavano ncdent n subacque che comunque avreb bero eettuato po una rsalta dretta n superce senza soste, coè n subacque che, come no ogg dremmo, eettuavano mmerson esclusvamente n curva d scurezza. Era qund necessaro ormulare un nuovo crtero d scurezza che potesse es sere applcato anche a tratt d rsalta che prevedevano come punto d arrvo non la superce ma quote ntermede, quelle appunto delle soste d decompressone, e che però, nel caso d rsalta dretta n superce, corrspondesse a due precedent cr ter allora propost. 11

12 Il crtero della retta de valor M Il Dottor Workman ntrodusse un nuovo crtero d scurezza che non dava ragone né a sostentor del metodo del rapporto d sovrasaturazone crtca né a sostentor del metodo del graden te d sovrasaturazone crtca, ma che comprendeva entramb metod come caso partcolare, sostenendo che manestazon evdent d embola s hanno quando la tensone d gas nerte calcolata n un compartmento è superore ad un valore massmo dedotto spermentalmente per ogn compartmento detto valore M. Il crtero d scurezza secondo Workman è dunque che T < M ove l valore M è dverso per ogn compartmento e non pù unco per tutto l corpo. Il valore M non è però una grandezza ssa ma vara al varare della pressone ambentale secondo una legge lneare ( è nsomma rappresentable con una retta se traccata n un graco che rporta le tenson lungo lasse vertcale e le presson ambental lungo lasse orzzontale, detto Graco delle P resson e delle Rette de Valor M ) la cu ormula è M = M 0 + M (Pamb Patm) n cu M 0 = Tc Se la pressone ambentale Pamb è uguale a quella atmoserca Patm tornamo a due cas precedent, datt M = Tc = 2 atm e l crter o d scurezza da rspettare è come sempre T < 2 atm + M (Pamb Patm) = 2 atm Cerchamo d capre meglo con un esempo Consderamo unmmersone a 40 mt d proondtà ( corrspondent a 5 atm d pressone ambentale ) protratta no a raggungere la completa saturazone ( è evdentemente un esempo solo teorco ). Se s applca come crtero d scurezza l crtero del rapporto d sovrasaturazone crtca d Haldane sarà necessaro eettuare la prma sosta d decompressone a lla proondtà d 15 mt ( corrspondent a 2,5 atm d pressone ambentale coè la metà d quella d partenza ). Se s applca come crtero d scurezza l crtero del gradente d sovrasaturazone crtca sarà necessaro eettuare la prma sosta d de compressone alla proondtà d 30 mt ( corrspondent a 4 atm coè una meno d quella d partenza ). Se s applca come crtero d scurezza l crtero della retta de valor M sarà possble eettuare la prma sosta d decompressone ad una quota nt ermeda ra 15 ed 30 mt a seconda della partcolare retta de valor M presa n consderazone. A ttolo d cronaca rcordo che tutte le metodologe d adattamento delle Tabelle d Decompressone della Marna Mltare Amercana alle mmerson eett uate n quota sono basate sullapplcazone del crtero del rapporto d sovrasaturazone crtca. 12

13 Il graco delle presson e delle rette de valor M La retta pù n alto è la retta de valor M e la retta ntermeda pù bassa vene denta r etta della saturazone totale. Tutt valor delle tenson che s trovano nella zona azzurra al d sotto d tale retta ( n cu le tenson sono pù basse della pressone ambentale ) non rchederanno decompressone n quanto relatv compartment s stanno ancora saturando. Tutt valor delle tenson che s trovano nella zona vola ( n cu le tenson s trovano al dsotto della retta de valor M ) soddsano l crtero della retta de valor M e non genereranno ncdent embolc ma rchederanno una sosta d decompressone se s trovano al d sopra della retta dalla saturazone totale e sarà allora necessaro controllare la veloctà d rsalta n modo che non s verchno ncdent. Il Dottor Buhlmann propose per la ormula della retta d e valor M una orma dversa M = a + ( 1 / b ) Pamb ma la derenza è solo ormale qund la stessa retta d valor M può essere espressa con la ormula d Workman o d Buhlmann nderentemente. 13

14 Caso del rapporto d sovrasaturazone cr tca Rc Aumentando la proondtà e qund la pressone ambentale Pamb la retta de valor M s allontana dalla retta della sovrasaturazone totale. Caso del gradente d sovrasaturazone crtca Gc Aumentando la proondtà e qund la pressone ambentale Pamb, la retta de valor M s mantene parallela alla retta della saturazone totale ed l valore del gradente d sovrasaturazone crtca s mantene costante. 14

15 Pù le rette de valor M s avvcnano a questa condzone d parallelsmo con la retta della saturazone totale e pù proonde saranno le prme soste rcheste per la decompressone. Modello decompressvo che applca l crtero del rapporto d sovrasaturazone crtca Modello decompressvo che applca l crtero del graden te d sovrasaturazone crtca 15

16 Ma computers subacque che usano le stesse ormule per l calcolo delle tenson ed applcano lo stesso crtero d scurezza ndcano po la stessa decompressone? Al rsultato matematco ottenuto con lapplcazone de lle ormule per l calcolo delle tenson e con la verca delle condzon mposte da crter d scurezza ogn computer subacqueo applca degl ulteror crter cautelatv per cercare d avvcnare l pù possble l nudo rsultato matematco ornt o dal calcolo a rsultat spermental. Esemp d possbl crter cautelatv sono: usare razon percentual d gas nerte superor al reale, moltplcare valor delle tenson per de coecent d scurezza che aumentano con la proondtà, aumentare valor de temp d emsaturazone de compartment solo durante la desovrasaturazone, dmnure l valore numerco de valor M. I parametr numerc ondamental che entrano n goco, e coè temp d emsaturazone e le rette d valor M, possono essere res adattant, coè modcabl n unzone d precs parametr, la cu nluenza nel enomeno decompressvo sa spermentalmente dmostrata, qual la temperatura ambentale, l consumo ventlatoro, la ormazone d mcrobolle, la durata dellntervallo d superce nelle mmerson successve, la derenza ra la quota massma raggunta nella mmersone precedente e n quella successva ecc. Percentuale del valore M Ne sotware per l calcolo della decompressone s evta accuratam ente che n un qualsas momento della rsalta valor delle tenson vadano ad eguaglare esattamente valor numerc de valor M ma s adottano de valor M d scurezza che non sono che una percentuale del valore M totale qund l crtero d scurezza adottato dal sotware non sarà ad esempo che la tensone s mantenga nerore al valore M ma che s mantenga nerore all80% del valore M oppure al 75% del valore M e così va. Consderazon nal Le ormule eettvamente utlzzate ne c omputers subacque e ne sotware decompressv per calcolare le tenson ne compartment sono tutte rconducbl ad una sola ormula ondamentale con la solo eccezone ( nella sola ase d desovrasaturazone ) d quella del Dottor Thalman. I compartment sono normalmente consderat tutt n parallelo ra d loro. I possbl crter d scurezza sono tre ma rconducbl ad un unco metodo, quello delle rette de valor M ( Workman o Buhlmann ). Le correzon spermental sono applcate prncpalment e utlzzando l metodo della dmnuzone percentuale del valore M. I var metod decompressv n dentva s derenzano luno dallaltro, lmtatamente al solo ambto del calcolo numerco, per l numero ed l tpo d compartment consderat, per la partcolare retta de valor M applcata ad ogn sngolo compartmento e per l tpo d correzon spermental applcate ad ogn sngolo compartmento. Per gl approondment agl argoment qu sopra accennat s rmanda alla lettura del manuale Decompressone al computer e per lanals de grac delle presson e delle rette de valor M relatv a prol d mmerson smulate o real s rmanda alluso del programma Immerson. Maro Guseppe Leonard, Commssaro Federale desame C.O.N.I. - F.I.P.S.A.S. 16

CAPITOLO IV CENNI SULLE MACCHINE SEQUENZIALI

CAPITOLO IV CENNI SULLE MACCHINE SEQUENZIALI Cenn sulle macchne seuenzal CAPITOLO IV CENNI SULLE MACCHINE SEQUENZIALI 4.) La macchna seuenzale. Una macchna seuenzale o macchna a stat fnt M e' un automatsmo deale a n ngress e m uscte defnto da: )

Dettagli

* * * Nota inerente il calcolo della concentrazione rappresentativa della sorgente. Aprile 2006 RL/SUO-TEC 166/2006 1

* * * Nota inerente il calcolo della concentrazione rappresentativa della sorgente. Aprile 2006 RL/SUO-TEC 166/2006 1 APAT Agenza per la Protezone dell Ambente e per Servz Tecnc Dpartmento Dfesa del Suolo / Servzo Geologco D Itala Servzo Tecnologe del sto e St Contamnat * * * Nota nerente l calcolo della concentrazone

Dettagli

Trigger di Schmitt. e +V t

Trigger di Schmitt. e +V t CORSO DI LABORATORIO DI OTTICA ED ELETTRONICA Scopo dell esperenza è valutare l ampezza dell steres d un trgger d Schmtt al varare della frequenza e dell ampezza del segnale d ngresso e confrontarla con

Dettagli

Capitolo 3 Covarianza, correlazione, bestfit lineari e non lineari

Capitolo 3 Covarianza, correlazione, bestfit lineari e non lineari Captolo 3 Covaranza, correlazone, bestft lnear e non lnear ) Covaranza e correlazone Ad un problema s assoca spesso pù d una varable quanttatva (es.: d una persona possamo determnare peso e altezza, oppure

Dettagli

Metodi e Modelli per l Ottimizzazione Combinatoria Progetto: Metodo di soluzione basato su generazione di colonne

Metodi e Modelli per l Ottimizzazione Combinatoria Progetto: Metodo di soluzione basato su generazione di colonne Metod e Modell per l Ottmzzazone Combnatora Progetto: Metodo d soluzone basato su generazone d colonne Lug De Govann Vene presentato un modello alternatvo per l problema della turnazone delle farmace che

Dettagli

Ricerca Operativa e Logistica Dott. F.Carrabs e Dott.ssa M.Gentili. Modelli per la Logistica: Single Flow One Level Model Multi Flow Two Level Model

Ricerca Operativa e Logistica Dott. F.Carrabs e Dott.ssa M.Gentili. Modelli per la Logistica: Single Flow One Level Model Multi Flow Two Level Model Rcerca Operatva e Logstca Dott. F.Carrabs e Dott.ssa M.Gentl Modell per la Logstca: Sngle Flow One Level Model Mult Flow Two Level Model Modell d localzzazone nel dscreto Modell a Prodotto Sngolo e a Un

Dettagli

Lavoro, Energia e stabilità dell equilibrio II parte

Lavoro, Energia e stabilità dell equilibrio II parte Lavoro, Energa e stabltà dell equlbro II parte orze conservatve e non conservatve Il concetto d Energa potenzale s aanca per mportanza a quello d Energa cnetca, perché c permette d passare dallo studo

Dettagli

MODELLISTICA DI SISTEMI DINAMICI

MODELLISTICA DI SISTEMI DINAMICI CONTROLLI AUTOMATICI Ingegnera Gestonale http://www.automazone.ngre.unmore.t/pages/cors/controllautomatcgestonale.htm MODELLISTICA DI SISTEMI DINAMICI Ing. Federca Gross Tel. 059 2056333 e-mal: federca.gross@unmore.t

Dettagli

Trasformazioni termodinamiche - I parte

Trasformazioni termodinamiche - I parte Le trasormazon recproche tra le energe d tpo meccanco e l calore, classcato da tempo come una delle orme nelle qual avvene lo scambo d energa, sono l oggetto d studo su cu s onda la Termodnamca, una mportante

Dettagli

PROGRAMMAZIONE DIDATTICA

PROGRAMMAZIONE DIDATTICA ISTITUTO ISTRUZIONE SUPERIORE STATALE CARLO GEMMELLARO CATANIA PROGRAMMAZIONE DIDATTICA ECONOMIA AZIENDALE A.S.: 2015/2016 Prof Pnzzotto Dana classe 5 b afm Obtv educatv OBTV ddattc trasversal Acqusre

Dettagli

Modelli di base per la politica economica

Modelli di base per la politica economica Marcella Mulno Modell d base per la poltca economca Corso d Poltca economca a.a. 22-23 Captolo 2 Modello - e poltche scal e monetare In questo captolo rchamamo brevemente l modello macroeconomco a prezz

Dettagli

Condensatori e resistenze

Condensatori e resistenze Condensator e resstenze Lucano attaa Versone del 22 febbrao 2007 Indce In questa nota presento uno schema replogatvo relatvo a condensator e alle resstenze, con partcolare rguardo a collegament n sere

Dettagli

Capitolo 7. La «sintesi neoclassica» e il modello IS-LM. 2. La curva IS

Capitolo 7. La «sintesi neoclassica» e il modello IS-LM. 2. La curva IS Captolo 7 1. Il modello IS-LM La «sntes neoclassca» e l modello IS-LM Defnzone: ndvdua tutte le combnazon d reddto e saggo d nteresse per le qual l mercato de ben (curva IS) e l mercato della moneta (curva

Dettagli

Esercitazioni del corso di Relazioni tra variabili. Giancarlo Manzi Facoltà di Sociologia Università degli Studi di Milano-Bicocca

Esercitazioni del corso di Relazioni tra variabili. Giancarlo Manzi Facoltà di Sociologia Università degli Studi di Milano-Bicocca Eserctazon del corso d Relazon tra varabl Gancarlo Manz Facoltà d Socologa Unverstà degl Stud d Mlano-Bcocca e-mal: gancarlo.manz@statstca.unmb.t Terza eserctazone Mlano, 8 febbrao 7 SOMMARIO TERZA ESERCITAZIONE

Dettagli

Verifica termoigrometrica delle pareti

Verifica termoigrometrica delle pareti Unverstà Medterranea d Reggo Calabra Facoltà d Archtettura Corso d Tecnca del Controllo Ambentale A.A. 2009-200 Verfca termogrometrca delle paret Prof. Marna Mstretta ANALISI IGROTERMICA DEGLI ELEMENTI

Dettagli

Induzione elettromagnetica

Induzione elettromagnetica Induzone elettromagnetca L esperenza d Faraday L'effetto d produzone d corrente elettrca n un crcuto prvo d generatore d tensone fu scoperto dal fsco nglese Mchael Faraday nel 83. Egl studò la relazone

Dettagli

Ministero della Salute D.G. della programmazione sanitaria --- GLI ACC - L ANALISI DELLA VARIABILITÀ METODOLOGIA

Ministero della Salute D.G. della programmazione sanitaria --- GLI ACC - L ANALISI DELLA VARIABILITÀ METODOLOGIA Mnstero della Salute D.G. della programmazone santara --- GLI ACC - L ANALISI DELLA VARIABILITÀ METODOLOGIA La valutazone del coeffcente d varabltà dell mpatto economco consente d ndvduare gl ACC e DRG

Dettagli

Tutti gli strumenti vanno tarati

Tutti gli strumenti vanno tarati L'INCERTEZZA DI MISURA Anta Calcatell I.N.RI.M S eseguono e producono msure per prendere delle decson sulla base del rsultato ottenuto, come per esempo se bloccare l traffco n funzone d msure d lvello

Dettagli

STATISTICA DESCRITTIVA - SCHEDA N. 5 REGRESSIONE LINEARE

STATISTICA DESCRITTIVA - SCHEDA N. 5 REGRESSIONE LINEARE Matematca e statstca: da dat a modell alle scelte www.dma.unge/pls_statstca Responsabl scentfc M.P. Rogantn e E. Sasso (Dpartmento d Matematca Unverstà d Genova) STATISTICA DESCRITTIVA - SCHEDA N. REGRESSIONE

Dettagli

Università degli Studi di Urbino Facoltà di Economia

Università degli Studi di Urbino Facoltà di Economia Unverstà degl Stud d Urbno Facoltà d Economa Lezon d Statstca Descrttva svolte durante la prma parte del corso d corso d Statstca / Statstca I A.A. 004/05 a cura d: F. Bartolucc Lez. 8/0/04 Statstca descrttva

Dettagli

Introduzione al Machine Learning

Introduzione al Machine Learning Introduzone al Machne Learnng Note dal corso d Machne Learnng Corso d Laurea Magstrale n Informatca aa 2010-2011 Prof Gorgo Gambos Unverstà degl Stud d Roma Tor Vergata 2 Queste note dervano da una selezone

Dettagli

PARENTELA e CONSANGUINEITÀ di Dario Ravarro

PARENTELA e CONSANGUINEITÀ di Dario Ravarro Introduzone PARENTELA e CONSANGUINEITÀ d Daro Ravarro 1 gennao 2010 Lo studo della genealoga d un ndvduo è necessaro al fne d valutare la consangunetà dell ndvduo stesso e la sua parentela con altr ndvdu

Dettagli

La taratura degli strumenti di misura

La taratura degli strumenti di misura La taratura degl strument d msura L mportanza dell operazone d taratura nasce dall esgenza d rendere l rsultato d una msura rferble a campon nazonal od nternazonal del msurando n questone affnché pù msure

Dettagli

A. AUMENTO DELLA SPESA PUBBLICA FINANZIATO ESCLUSIVAMENTE TRAMITE INDEBITAMENTO

A. AUMENTO DELLA SPESA PUBBLICA FINANZIATO ESCLUSIVAMENTE TRAMITE INDEBITAMENTO 4. SCHMI ALTRNATIVI DI FINANZIAMNTO DLLA SPSA PUBBLICA. Se l Governo decde d aumentare la Spesa Pubblca G (o Trasferment TR), allora deve anche reperre fond necessar per fnanzare questa sua maggore spesa.

Dettagli

Macchine. 5 Esercitazione 5

Macchine. 5 Esercitazione 5 ESERCITAZIONE 5 Lavoro nterno d una turbomacchna. Il lavoro nterno massco d una turbomacchna può essere determnato not trangol d veloctà che s realzzano all'ngresso e all'uscta della macchna stessa. Infatt

Dettagli

L AUTORITÀ PER L ENERGIA ELETTRICA E IL GAS

L AUTORITÀ PER L ENERGIA ELETTRICA E IL GAS Delberazone 20 ottobre 2004 Approvazone delle condzon general d accesso e d erogazone del servzo d rgassfcazone d gnl predsposte dalla socetà Gnl Itala Spa (delberazone n. 184/04) L AUTORITÀ PER L ENERGIA

Dettagli

LEZIONE 2 e 3. La teoria della selezione di portafoglio di Markowitz

LEZIONE 2 e 3. La teoria della selezione di portafoglio di Markowitz LEZIONE e 3 La teora della selezone d portafoglo d Markowtz Unverstà degl Stud d Bergamo Premessa Unverstà degl Stud d Bergamo Premessa () È puttosto frequente osservare come gl nvesttor tendano a non

Dettagli

Norma UNI CEI ENV 13005: Guida all'espressione dell'incertezza di misura

Norma UNI CEI ENV 13005: Guida all'espressione dell'incertezza di misura orma UI CEI EV 3005: Guda all'espressone dell'ncertezza d msura L obettvo d una msurazone è quello d determnare l valore del msurando, n altre parole della grandezza da msurare. In generale, però, l rsultato

Dettagli

2 Modello IS-LM. 2.1 Gli e etti della politica monetaria

2 Modello IS-LM. 2.1 Gli e etti della politica monetaria 2 Modello IS-LM 2. Gl e ett della poltca monetara S consderun modello IS-LM senzastatocon seguent datc = 0:8, I = 00( ), L d = 0:5 500, M s = 00 e P =. ) S calcolno valor d equlbro del reddto e del tasso

Dettagli

Fondamenti di Visione Artificiale (Seconda Parte) Corso di Robotica Prof.ssa Giuseppina Gini Anno Acc.. 2006/2007

Fondamenti di Visione Artificiale (Seconda Parte) Corso di Robotica Prof.ssa Giuseppina Gini Anno Acc.. 2006/2007 Fondament d Vsone Artfcale (Seconda Parte PhD. Ing. Mchele Folgherater Corso d Robotca Prof.ssa Guseppna Gn Anno Acc.. 006/007 Caso Bdmensonale el caso bdmensonale, per ndvduare punt d contorno degl oggett

Dettagli

Il modello markoviano per la rappresentazione del Sistema Bonus Malus. Prof. Cerchiara Rocco Roberto. Materiale e Riferimenti

Il modello markoviano per la rappresentazione del Sistema Bonus Malus. Prof. Cerchiara Rocco Roberto. Materiale e Riferimenti Il modello marovano per la rappresentazone del Sstema Bonus Malus rof. Cercara Rocco Roberto Materale e Rferment. Lucd dstrbut n aula. Lemare 995 (pag.6- e pag. 74-78 3. Galatoto G. 4 (tt del VI Congresso

Dettagli

Soluzione esercizio Mountbatten

Soluzione esercizio Mountbatten Soluzone eserczo Mountbatten I dat fornt nel testo fanno desumere che la Mountbatten utlzz un sstema d Actvty Based Costng. 1. Calcolo del costo peno ndustrale de tre prodott Per calcolare l costo peno

Dettagli

Fotogrammetria. O centro di presa. fig.1 Geometria della presa fotogrammetrica

Fotogrammetria. O centro di presa. fig.1 Geometria della presa fotogrammetrica Fotogrammetra Scopo della fotogrammetra è la determnazone delle poszon d punt nello spazo fsco a partre dalla msura delle poszon de punt corrspondent su un mmagne fotografca. Ovvamente, affnché questo

Dettagli

PROGETTO SCUOLA POPOLARE

PROGETTO SCUOLA POPOLARE SPIN TIME LABS & ICBIE Europa Onlus PROGETTO SCUOLA POPOLARE 1 P a g e 1. Introduzone 2. Obettv e fnaltà 3. I tutor del progetto 4. Modulo I. Sostegno scolastco. 5. Modulo II.- Corso d lngua talana 6.

Dettagli

TORRI DI RAFFREDDAMENTO PER L ACQUA

TORRI DI RAFFREDDAMENTO PER L ACQUA TORRI DI RAFFREDDAMENTO PER ACQUA Premessa II funzonamento degl mpant chmc rchede generalmente gross quanttatv d acqua: questa, oltre ad essere utlzzata drettamente n alcune lavorazon, come lavagg, dssoluzon,

Dettagli

8.1 Sintesi, descrizione, interpretazione

8.1 Sintesi, descrizione, interpretazione 8.1 Sntes, descrzone, nterpretazone Molte duse tecnche d anals statstca multvarata consentono d studare smultaneamente un numero elevato d varabl sntetzzandone l azone snergca attraverso un numero rdotto

Dettagli

VA TIR - TA - TAEG Introduzione

VA TIR - TA - TAEG Introduzione VA TIR - TA - TAEG Introduzone La presente trattazone s pone come obettvo d analzzare due prncpal crter d scelta degl nvestment e fnanzament per valutare la convenenza tra due o pù operazon fnanzare. S

Dettagli

MODELLI DI SISTEMI. Principi di modellistica. Considerazioni energetiche. manca

MODELLI DI SISTEMI. Principi di modellistica. Considerazioni energetiche. manca ONTOI UTOMTII Ingegnera della Gestone Industrale e della Integrazone d Impresa http://www.automazone.ngre.unmore.t/pages/cors/ontrollutomatcgestonale.htm MODEI DI SISTEMI Ing. ug Bagott Tel. 05 0939903

Dettagli

Circuiti di ingresso differenziali

Circuiti di ingresso differenziali rcut d ngresso dfferenzal - rcut d ngresso dfferenzal - Il rfermento per potenzal Gl stad sngle-ended e dfferenzal I segnal elettrc prodott da trasduttor, oppure preleat da un crcuto o da un apparato elettrco,

Dettagli

La retroazione negli amplificatori

La retroazione negli amplificatori La retroazone negl amplfcator P etroazonare un amplfcatore () sgnfca sottrarre (o sommare) al segnale d ngresso (S ) l segnale d retroazone (S r ) ottenuto dal segnale d uscta (S u ) medante un quadrpolo

Dettagli

Il Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti

Il Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti Il Mnstro delle Infrastrutture e de Trasport VISTO l decreto legslatvo 30 aprle 1992, n. 285, come da ultmo modfcato dal decreto legslatvo 18 aprle 2011, n. 59, recante Attuazone delle drettve 2006/126/CE

Dettagli

Capitolo 6 Risultati pag. 468. a) Osmannoro. b) Case Passerini c) Ponte di Maccione

Capitolo 6 Risultati pag. 468. a) Osmannoro. b) Case Passerini c) Ponte di Maccione Captolo 6 Rsultat pag. 468 a) Osmannoro b) Case Passern c) Ponte d Maccone Fgura 6.189. Confronto termovalorzzatore-sorgent dffuse per l PM 10. Il contrbuto del termovalorzzatore alle concentrazon d PM

Dettagli

Lezione 10. L equilibrio del mercato finanziario: la struttura dei tassi d interesse

Lezione 10. L equilibrio del mercato finanziario: la struttura dei tassi d interesse Lezone 1. L equlbro del mercato fnanzaro: la struttura de tass d nteresse Ttol con scadenza dversa hanno prezz (e tass d nteresse) dfferent. Due ttol d durata dversa emess dallo stesso soggetto (stesso

Dettagli

Analisi dei flussi 182

Analisi dei flussi 182 Programmazone e Controllo Anals de fluss Clent SERVIZIO Uscta Quanto al massmo produce l mo sstema produttvo? Quanto al massmo produce la ma macchna? Anals de fluss 82 Programmazone e Controllo Teora delle

Dettagli

Fondamenti di Fisica Acustica

Fondamenti di Fisica Acustica Fondament d Fsca Acustca Pro. Paolo Zazzn - DSSARR Archtettura Pescara Anals n requenza de segnal sonor, bande d ottava e terz d ottava. Rumore banco e rumore rosa. Lvello equvalente. Fsologa dell apparato

Dettagli

GLI ERRORI SPERIMENTALI NELLE MISURE DI LABORATORIO

GLI ERRORI SPERIMENTALI NELLE MISURE DI LABORATORIO GLI ERRORI SPERIMETALI ELLE MISURE DI LABORATORIO MISURA DI UA GRADEZZA FISICA S defnsce grandezza fsca una propretà de corp sulla quale possa essere eseguta un operazone d msura. Msurare una grandezza

Dettagli

TITOLO: L INCERTEZZA DI TARATURA DELLE MACCHINE PROVA MATERIALI (MPM)

TITOLO: L INCERTEZZA DI TARATURA DELLE MACCHINE PROVA MATERIALI (MPM) Identfcazone: SIT/Tec-012/05 Revsone: 0 Data 2005-06-06 Pagna 1 d 7 Annotazon: Il presente documento fornsce comment e lnee guda sull applcazone della ISO 7500-1 COPIA CONTROLLATA N CONSEGNATA A: COPIA

Dettagli

Indicatori di rendimento per i titoli obbligazionari

Indicatori di rendimento per i titoli obbligazionari Indcator d rendmento per ttol obblgazonar LA VALUTAZIONE DEGLI INVESTIMENTI A TASSO FISSO Per valutare la convenenza d uno strumento fnanzaro è necessaro precsare: /4 Le specfche esgenze d un nvesttore

Dettagli

Riflessione, diffusione e rifrazione

Riflessione, diffusione e rifrazione LUCE E VISIONE I COLOI APPUNTI DI FISICA lessone, dusone e rrazone Per meglo capre prncìp della vsone è necessaro conoscere come s propaga la luce e come s comporta quando ncontra un ostacolo Una prma

Dettagli

DECRETA. ART. 3 Il compenso per l attività di collaborazione è fissato in 1.095,00 esente dall imposta sul reddito delle persone fisiche.

DECRETA. ART. 3 Il compenso per l attività di collaborazione è fissato in 1.095,00 esente dall imposta sul reddito delle persone fisiche. BANDO PER n. 64 BORSE DI COLLABORAZIONE PER IL SUPPORTO PRESSO IL C.I.A.O. DELL UNIVERSITA DEGLI STUDI DI ROMA LA SAPIENZA NEL PERIODO DA SETTEMBRE 2010 A FINE GENNAIO 2011 000280 IL RETTORE VISTO VISTO

Dettagli

Relazione funzionale e statistica tra due variabili Modello di regressione lineare semplice Stima puntuale dei coefficienti di regressione

Relazione funzionale e statistica tra due variabili Modello di regressione lineare semplice Stima puntuale dei coefficienti di regressione 1 La Regressone Lneare (Semplce) Relazone funzonale e statstca tra due varabl Modello d regressone lneare semplce Stma puntuale de coeffcent d regressone Decomposzone della varanza Coeffcente d determnazone

Dettagli

Variabili statistiche - Sommario

Variabili statistiche - Sommario Varabl statstche - Sommaro Defnzon prelmnar Statstca descrttva Msure della tendenza centrale e della dspersone d un campone Introduzone La varable statstca rappresenta rsultat d un anals effettuata su

Dettagli

Dati di tipo video. Indicizzazione e ricerca video

Dati di tipo video. Indicizzazione e ricerca video Corso d Laurea n Informatca Applcata Unverstà d Urbno Dat d tpo vdeo I dat vdeo sono generalmente rcch dal punto d vsta nformatvo. Sottottol (testo) Colonna sonora (audo parlato e/o musca) Frame (mmagn

Dettagli

Analisi e confronto tra metodi di regolarizzazione diretti per la risoluzione di problemi discreti mal-posti

Analisi e confronto tra metodi di regolarizzazione diretti per la risoluzione di problemi discreti mal-posti UNIVERSIA DEGLI SUDI DI CAGLIARI Facoltà d Ingegnera Elettronca Corso d Calcolo Numerco 1 A.A. 00/003 Anals e confronto tra metod d regolarzzazone drett per la rsoluzone d prolem dscret mal-post Docente:

Dettagli

LA STATISTICA: OBIETTIVI; RACCOLTA DATI; LE FREQUENZE (EXCEL) ASSOLUTE E RELATIVE

LA STATISTICA: OBIETTIVI; RACCOLTA DATI; LE FREQUENZE (EXCEL) ASSOLUTE E RELATIVE Lezone 6 - La statstca: obettv; raccolta dat; le frequenze (EXCEL) assolute e relatve 1 LA STATISTICA: OBIETTIVI; RACCOLTA DATI; LE FREQUENZE (EXCEL) ASSOLUTE E RELATIVE GRUPPO MAT06 Dp. Matematca, Unverstà

Dettagli

La verifica delle ipotesi

La verifica delle ipotesi La verfca delle potes In molte crcostanze l rcercatore s trova a dover decdere quale, tra le dverse stuazon possbl rferbl alla popolazone, è quella meglo sostenuta dalle evdenze emprche. Ipotes statstca:

Dettagli

POR FESR Sardegna 2007-2013 Asse VI Competitività BANDO PUBBLICO. Voucher Startup Incentivi per la competitività delle Startup innovative

POR FESR Sardegna 2007-2013 Asse VI Competitività BANDO PUBBLICO. Voucher Startup Incentivi per la competitività delle Startup innovative POR FESR Sardegna 2007-2013 Asse VI Compettvtà BANDO PUBBLICO Voucher Startup Incentv per la compettvtà delle Startup nnovatve ALLEGATO 3 PIANO DI UTILIZZO DEL VOUCHER STARTUP INNOVATIVE 2014 3. Pano d

Dettagli

CAPITOLO 3 Incertezza di misura Pagina 26

CAPITOLO 3 Incertezza di misura Pagina 26 CAPITOLO 3 Incertezza d msura Pagna 6 CAPITOLO 3 INCERTEZZA DI MISURA Le operazon d msurazone sono tutte nevtablmente affette da ncertezza e coè da un grado d ndetermnazone con l quale l processo d msurazone

Dettagli

Studio grafico-analitico di una funzioni reale in una variabile reale

Studio grafico-analitico di una funzioni reale in una variabile reale Studo grafco-analtco d una funzon reale n una varable reale f : R R a = f ( ) n Sequenza de pass In pratca 1 Stablre l tpo d funzone da studare es. f ( ) Determnare l domno D (o campo d esstenza) della

Dettagli

Scelta dell Ubicazione. di un Impianto Industriale. Corso di Progettazione Impianti Industriali Prof. Sergio Cavalieri

Scelta dell Ubicazione. di un Impianto Industriale. Corso di Progettazione Impianti Industriali Prof. Sergio Cavalieri Scelta dell Ubcazone d un Impanto Industrale Corso d Progettazone Impant Industral Prof. Sergo Cavaler I fattor ubcazonal Cost d Caratterstche del Mercato Costruzone Energe Manodopera Trasport Matere Prme

Dettagli

Il diagramma PSICROMETRICO

Il diagramma PSICROMETRICO Il dagramma PSICROMETRICO I dagramm pscrometrc vengono molto utlzzat nel dmensonamento degl mpant d condzonamento dell ara, n quanto consentono d determnare n modo facle e rapdo le grandezze d stato dell

Dettagli

Per il seminario di cultura formale - Dottorato GIA

Per il seminario di cultura formale - Dottorato GIA Per l semnaro d cultura formale - Dottorato GIA Luca Mar, dcembre 003 Lezone 1: la matematca come strumento per pensare Cnque ncontr, da 1 ora e mezza cascuno. Con questo tempo complessvo a dsposzone,

Dettagli

Codice di Stoccaggio Capitolo 7 Bilanciamento e reintegrazione dello stoccaggio

Codice di Stoccaggio Capitolo 7 Bilanciamento e reintegrazione dello stoccaggio Codce d Stoccaggo Captolo 7 Blancamento e rentegrazone dello stoccaggo 7.4 Corrspettv per servz d stoccaggo L UTENTE è tenuto a corrspondere a STOGIT, per la prestazone de servz, gl mport dervant dall

Dettagli

PARTE II LA CIRCOLAZIONE IDRICA

PARTE II LA CIRCOLAZIONE IDRICA PARTE II LA CIRCOLAZIONE IDRICA La acque d precptazone atmosferca che gungono al suolo scorrono n superfce o penetrano n profondtà dando orgne alla crcolazone, la quale subsce l nfluenza d molt fattor

Dettagli

PROCEDURA INFORMATIZZATA PER LA COMPENSAZIONE DELLE RETI DI LIVELLAZIONE. (Metodo delle Osservazioni Indirette) - 1 -

PROCEDURA INFORMATIZZATA PER LA COMPENSAZIONE DELLE RETI DI LIVELLAZIONE. (Metodo delle Osservazioni Indirette) - 1 - PROCEDURA INFORMATIZZATA PER LA COMPENSAZIONE DELLE RETI DI LIVELLAZIONE (Metodo delle Osservazon Indrette) - - SPECIFICHE DI CALCOLO Procedura software per la compensazone d una rete d lvellazone collegata

Dettagli

Valutazione delle opzioni col modello di Black e Scholes

Valutazione delle opzioni col modello di Black e Scholes Valutazone delle opzon col modello d Black e Scholes Rosa Mara Mnnn a.a. 2014-2015 1 Introduzone L applcazone del moto Brownano all economa é stata nnescata prncpalmente da due cause. Attorno agl ann 70,

Dettagli

Ministero dell Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare MANUALE OPERATIVO PER IL SISTEMA DI MISURAZIONE E VALUTAZIONE DEL PERSONALE

Ministero dell Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare MANUALE OPERATIVO PER IL SISTEMA DI MISURAZIONE E VALUTAZIONE DEL PERSONALE Mnstero dell Ambente e della Tutela del Terrtoro e del Mare MANUALE OPERATIVO PER IL SISTEMA DI MISURAZIONE E VALUTAZIONE DEL PERSONALE INDICE 1. INTRODUZIONE 1.1. I RIFERIMENTI NORMATIVI 1.2. GLI OBIETTIVI

Dettagli

MACROECONOMIA A.A. 2014/2015

MACROECONOMIA A.A. 2014/2015 MACROECONOMIA A.A. 2014/2015 ESERCITAZIONE 2 MERCATO MONETARIO E MODELLO /LM ESERCIZIO 1 A) Un economa sta attraversando un perodo d profonda crs economca. Le banche decdono d aumentare la quota d depost

Dettagli

Il Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti

Il Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti Il Mnstro delle Infrastrutture e de Trasport VISTO l decreto legslatvo 30 aprle 1992, n. 285, come da ultmo modfcato dal decreto legslatvo 18 aprle 2011, n. 59, recante Attuazone delle drettve 2006/126/CE

Dettagli

RETI TELEMATICHE Lucidi delle Lezioni Capitolo VII

RETI TELEMATICHE Lucidi delle Lezioni Capitolo VII Prof. Guseppe F. Ross E-mal: guseppe.ross@unpv.t Homepage: http://www.unpv.t/retcal/home.html UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI PAVIA Facoltà d Ingegnera A.A. 2011/12 - I Semestre - Sede PV RETI TELEMATICHE Lucd

Dettagli

Concetti principale della lezione precedente

Concetti principale della lezione precedente Corso d Statstca medca e applcata 6 a Lezone Dott.ssa Donatella Cocca Concett prncpale della lezone precedente I concett prncpal che sono stat presentat sono: I fenomen probablstc RR OR ROC-curve Varabl

Dettagli

SU UNA CLASSE DI EQUAZIONI CONSERVATIVE ED IPERBOLICHE COMPLETAMENTE ECCEZIONALI E COMPATIBILI CON UNA LEGGE DI CONSERVAZIONE SUPPLEMENTARE

SU UNA CLASSE DI EQUAZIONI CONSERVATIVE ED IPERBOLICHE COMPLETAMENTE ECCEZIONALI E COMPATIBILI CON UNA LEGGE DI CONSERVAZIONE SUPPLEMENTARE SU UNA CLASSE DI EQUAZIONI CONSERVATIVE ED IPERBOLICHE COMPLETAMENTE ECCEZIONALI E COMPATIBILI CON UNA LEGGE DI CONSERVAZIONE SUPPLEMENTARE GIOVANNI CRUPI, ANDREA DONATO SUMMARY. We characterze a set of

Dettagli

COLLANA I Quaderni Tecnici di Fibre Net QUADERNO TECNICO SISTEMA FIBREBUILD RETICOLA

COLLANA I Quaderni Tecnici di Fibre Net QUADERNO TECNICO SISTEMA FIBREBUILD RETICOLA COLLANA I Quadern Tecnc d Fbre Net QUADERNO TECNICO SISTEMA FIBREBUILD RETICOLA La collana I Quadern Tecnc d Fbre Net vuole essere un utle e pratco strumento d lavoro per l mondo professonale e delle mprese

Dettagli

STATISTICA DESCRITTIVA CON EXCEL

STATISTICA DESCRITTIVA CON EXCEL STATISTICA DESCRITTIVA CON EXCEL Corso d CPS - II parte: Statstca Laurea n Informatca Sstem e Ret 2004-2005 1 Obettv della lezone Introduzone all uso d EXCEL Statstca descrttva Utlzzo dello strumento:

Dettagli

Principi di ingegneria elettrica. Lezione 6 a. Analisi delle reti resistive

Principi di ingegneria elettrica. Lezione 6 a. Analisi delle reti resistive Prncp d ngegnera elettrca Lezone 6 a Anals delle ret resste Anals delle ret resste L anals d una rete elettrca (rsoluzone della rete) consste nel determnare tutte le corrent ncognte ne ram e tutt potenzal

Dettagli

Dai circuiti ai grafi

Dai circuiti ai grafi Da crcut a graf Il grafo è una schematzzazone grafca semplfcata che rappresenta le propretà d nterconnessone del crcuto ad esso assocato Il grafo è costtuto da un nseme d nod e d lat Se lat sono orentat

Dettagli

Corso di Statistica (canale P-Z) A.A. 2009/10 Prof.ssa P. Vicard

Corso di Statistica (canale P-Z) A.A. 2009/10 Prof.ssa P. Vicard Corso d Statstca (canale P-Z) A.A. 2009/0 Prof.ssa P. Vcard VALORI MEDI Introduzone Con le dstrbuzon e le rappresentazon grafche abbamo effettuato le prme sntes de dat. E propro osservando degl stogramm

Dettagli

Strutture deformabili torsionalmente: analisi in FaTA-E

Strutture deformabili torsionalmente: analisi in FaTA-E Strutture deformabl torsonalmente: anals n FaTA-E Il comportamento dsspatvo deale è negatvamente nfluenzato nel caso d strutture deformabl torsonalmente. Nelle Norme Tecnche cò vene consderato rducendo

Dettagli

Programmazione e Controllo della Produzione. Analisi dei flussi

Programmazione e Controllo della Produzione. Analisi dei flussi Programmazone e Controllo della Produzone Anals de fluss Clent SERVIZIO Uscta Quanto al massmo produce l mo sstema produttvo? Quanto al massmo produce la ma macchna? Lo rsolvo con la smulazone? Sarebbe

Dettagli

3. Esercitazioni di Teoria delle code

3. Esercitazioni di Teoria delle code 3. Eserctazon d Teora delle code Poltecnco d Torno Pagna d 33 Prevsone degl effett d una decsone S ndvduano due tpologe d problem: statc: l problema non vara nel breve perodo dnamc: l problema vara Come

Dettagli

LA COMPATIBILITA tra due misure:

LA COMPATIBILITA tra due misure: LA COMPATIBILITA tra due msure: 0.4 Due msure, supposte affette da error casual, s dcono tra loro compatbl quando la loro dfferenza può essere rcondotta ad una pura fluttuazone statstca attorno al valore

Dettagli

Analisi di mercurio in matrici solide mediante spettrometria di assorbimento atomico a vapori freddi

Analisi di mercurio in matrici solide mediante spettrometria di assorbimento atomico a vapori freddi ESEMPIO N. Anals d mercuro n matrc solde medante spettrometra d assorbmento atomco a vapor fredd 0 Introduzone La determnazone del mercuro n matrc solde è effettuata medante trattamento termco del campone

Dettagli

Analisi ammortizzata. Illustriamo il metodo con due esempi. operazioni su di una pila Sia P una pila di interi con le solite operazioni:

Analisi ammortizzata. Illustriamo il metodo con due esempi. operazioni su di una pila Sia P una pila di interi con le solite operazioni: Anals ammortzzata Anals ammortzzata S consdera l tempo rchesto per esegure, nel caso pessmo, una ntera sequenza d operazon. Se le operazon costose sono relatvamente meno frequent allora l costo rchesto

Dettagli

Simulazione seconda prova Tema assegnato all esame di stato per l'abilitazione alla professione di geometra, 2006

Simulazione seconda prova Tema assegnato all esame di stato per l'abilitazione alla professione di geometra, 2006 Smulazone seconda prova Tema assegnato all esame d stato per l'abltazone alla professone d geometra, 006 roposte per lo svolgmento pubblcate sul ollettno SIFET (Socetà Italana d Fotogrammetra e Topografa)

Dettagli

9.6 Struttura quaternaria

9.6 Struttura quaternaria 9.6 Struttura quaternara L'ultmo lvello strutturale é la struttura quaternara. Non per tutte le protene è defnble una struttura quaternara. Infatt l esstenza d una struttura quaternara é condzonata alla

Dettagli

Corso AFFIDABILITÀ DELLE COSTRUZIONI MECCANICHE. Prof. Dario Amodio d.amodio@univpm.it. Ing. Gianluca Chiappini g.chiappini@univpm.

Corso AFFIDABILITÀ DELLE COSTRUZIONI MECCANICHE. Prof. Dario Amodio d.amodio@univpm.it. Ing. Gianluca Chiappini g.chiappini@univpm. Corso AFFIDABILITÀ DELLE COSTRUZIONI MECCANICHE Prof. Daro Amodo d.amodo@unvpm.t Ing. Ganluca Chappn g.chappn@unvpm.t http://www.dpmec.unvpm.t/costruzone/home.htm (Ddattca/Dspense) Testo d rfermento: Stefano

Dettagli

Questo è il secondo di una serie di articoli, di

Questo è il secondo di una serie di articoli, di DENTRO LA SCATOLA Rubrca a cura d Fabo A. Schreber Il Consglo Scentfco della rvsta ha pensato d attuare un nzatva culturalmente utle presentando n ogn numero d Mondo Dgtale un argomento fondante per l

Dettagli

Newsletter "Lean Production" Autore: Dott. Silvio Marzo

Newsletter Lean Production Autore: Dott. Silvio Marzo Il concetto d "Produzone Snella" (Lean Producton) s sta rapdamente mponendo come uno degl strument pù modern ed effcac per garantre alle azende la flessbltà e la compettvtà che l moderno mercato rchede.

Dettagli

DATA MINING E CLUSTERING

DATA MINING E CLUSTERING Captolo 4 DATA MINING E CLUSTERING 4. Che cos'è l Data Mnng Per Data Mnng s'ntende quel processo d estrazone d conoscenza da banche dat, tramte l'applcazone d algortm che ndvduano le assocazon non mmedatamente

Dettagli

PER UN RISULTATO OTTIMALE, È ESSENZIALE SEGUIRE SCRUPOLOSAMENTE LE ISTRUZIONI.

PER UN RISULTATO OTTIMALE, È ESSENZIALE SEGUIRE SCRUPOLOSAMENTE LE ISTRUZIONI. PER UN RISULTATO OTTIMALE, È ESSENZIALE SEGUIRE SCRUPOLOSAMENTE LE ISTRUZIONI. - 8h -% RH www.quck-step.com www.quck-step.com Cement

Dettagli

L analisi di studi con variabili di risposta multiple

L analisi di studi con variabili di risposta multiple X1 X X 3 Quando un confronto venga effettuato per tre lvell d un fattore, sembrerebbe ntutvo effettuare l confronto con l test t d Student a pù lvell: X X X 1 1 vs vs vs X X X 3 3 Metodologa per l anals

Dettagli

EH SmartView. Una SmartView sui rischi e sulle opportunità. Servizio di monitoraggio dell assicurazione del credito. www.eulerhermes.

EH SmartView. Una SmartView sui rischi e sulle opportunità. Servizio di monitoraggio dell assicurazione del credito. www.eulerhermes. EH SmartVew Servz Onlne d Euler Hermes Una SmartVew su rsch e sulle opportuntà Servzo d montoraggo dell asscurazone del credto www.eulerhermes.t Cos è EH SmartVew? EH SmartVew è l servzo d Euler Hermes

Dettagli

Analisi del moto pre e post urto del veicolo

Analisi del moto pre e post urto del veicolo Captolo Anals del moto pre e post urto del vecolo 3.1 Moto rettlneo p. xx 3.1.1 Accelerazone unforme p. xx 3.1. Dstanza per l arresto del vecolo ed evtabltà p. xx 3.1.3 Dagramm veloctà-tempo e dstanza

Dettagli

FORMAZIONE ALPHAITALIA

FORMAZIONE ALPHAITALIA ALPHAITALIA PAG. 1 DI 13 FORMAZIONE ALPHAITALIA IL SISTEMA DI GESTIONE PER LA QUALITA Quadro ntroduttvo ALPHAITALIA PAG. 2 DI 13 1. DEFINIZIONI QUALITA Grado n cu un nseme d caratterstche ntrnseche soddsfa

Dettagli

6.1. Moody s KMV Credit Portfolio Manager

6.1. Moody s KMV Credit Portfolio Manager 6.. Moody s MV Credt Portfolo Manager 6... La struttura del modello L mpanto d Moody s MV (MMV) è costtuto dal modello d Merton e da un approcco d tpo fattorale per la stma delle correlazon. Attualmente,

Dettagli

Costruzioni in c.a. Metodi di analisi

Costruzioni in c.a. Metodi di analisi Corso d formazone n INGEGNERIA SISICA Verres, 11 Novembre 16 Dcembre, 2011 Costruzon n c.a. etod d anals Alessandro P. Fantll alessandro.fantll@polto.t Verres, 18 Novembre, 2011 Gl argoment trattat 1.

Dettagli

Calibrazione. Lo strumento idealizzato

Calibrazione. Lo strumento idealizzato Calbrazone Come possamo fdarc d uno strumento? Abbamo bsogno d dentfcare l suo funzonamento n condzon controllate. L dentfcazone deve essere razonalmente organzzata e condvsa n termn procedural: s tratta

Dettagli

Corrente elettrica e circuiti

Corrente elettrica e circuiti Corrente elettrca e crcut Generator d forza elettromotrce Intenstà d corrente Legg d Ohm esstenza e resstvtà esstenze n sere e n parallelo Effetto termco della corrente Legg d Krchhoff Corrente elettrca

Dettagli

Hansard OnLine. Unit Fund Centre Guida

Hansard OnLine. Unit Fund Centre Guida Hansard OnLne Unt Fund Centre Guda Sommaro Pagna Introduzone al Unt Fund Centre (UFC) 3 Uso de fltr per la selezone de fond 4-5 Lavorare con rsultat del fltro 6 Lavorare con rsultat del fltro - Prezz 7

Dettagli

CIRCOLARE N. 9. CIRCOLARI DELL ENTE MODIFICATE/SOSTITUITE: nessuna. Firmato: ing. Carlo Cannafoglia

CIRCOLARE N. 9. CIRCOLARI DELL ENTE MODIFICATE/SOSTITUITE: nessuna. Firmato: ing. Carlo Cannafoglia PROT. N 53897 ENTE EMITTENTE: OGGETTO: DESTINATARI: DATA DECORRENZA: CIRCOLARE N. 9 DC Cartografa, Catasto e Pubblctà Immoblare, d ntesa con l Uffco del Consglere Scentfco e la DC Osservatoro del Mercato

Dettagli