2 Modello IS-LM. 2.1 Gli e etti della politica monetaria

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "2 Modello IS-LM. 2.1 Gli e etti della politica monetaria"

Transcript

1 2 Modello IS-LM 2. Gl e ett della poltca monetara S consderun modello IS-LM senzastatocon seguent datc = 0:8, I = 00( ), L d = 0:5 500, M s = 00 e P =. ) S calcolno valor d equlbro del reddto e del tasso d nteresse. ) S calcol l moltplcatore dell o erta d moneta. ) Assumendo che l lvello d peno mpego del reddto sa n = 600 d quantodeve aumentare l o erta nomnale d monetaper raggungere tale obbettvo? Dre se è possble attuare tale manovra d poltca economca. [R. ) = 400 e = 0:20; ) d=dm = 2=3; ) M = 300; no]. soluzone. L eserczo consente d esamnare gl e ett e lmt d una varazone dell o erta d moneta su valor d equlbro del prodotto nazonale e del tasso d nteresse. Sulla base de dat consderat nell eserczo l modello IS-LM può essere rappresentato dal seguente sstema d sette equazon: [2.] [2.2] [2.3] [2.4] [2.5] [2.6] [2.7] C = 0:8 I = 00( ) E = C + I E = M = 00 L = 0; M = L n sette ncognte.e., (;;C;E;I;L;M). 5

2 M.Vsaggo: eserctazon d macroeconoma. la soluzone del modello. Per calcolare valor d equlbro del reddto e del tasso d nteresse s devono rcavare anztutto le schede IS e LM. Per rcavare la scheda IS, e coè l nseme delle combnazon d prodotto nazonale e tasso d nteresse che asscurano l equlbro del mercato de ben.e., l uguaglanza tra prodotto nazonale e domanda aggregata, s sosttuscono le funzon del consumo.e., la [2.] e degl nvestment.e., la [2.2] nella de nzone d domanda aggregata.e., la [2.3], e qund quest ultma nella condzone d equlbro del mercato de ben.e., la [2.4]. A seguto delle successve sosttuzon s ottene: = 0; da cu rsolvendo rspetto al tasso d nteresse s rcava: [2.8] IS: = Per rcavare la scheda LM, e coè l nseme delle combnazon d e che garantscono l equlbro sul mercato della moneta, s sosttuscono le funzon della domanda.e., la [2.5] e dell o erta d moneta.e., la [2.6], nella condzone d equlbro del mercato della moneta,.e., la [2.7] così da ottenere: [2.9] LM: = I valor d equlbro del reddto e del tasso d nteresse s ottengono rsolvendo l sstema d due equazon costtuto dalla [2.8] e dalla [2.9] nelle due ncognte e. Uguaglando l secondo membro della [2.8] e della [2.9] s rcava: [2.0] = = = 400 In ne sosttuendo l valore d equlbro del prodotto nazonale nella (2.), o nella (2.2), s rcava l valore d equlbro del tasso d nteresse: [2.] 0 = 0; 20 Gra camente l punto d equlbro del modello è rappresentato dall ntersezone delle schede IS e LM e coè dal punto E 0 = (400; 0;2):. gl effett d una poltca monetara espansva. Per calcolare l moltplcatore del prodotto per una varazone dell offerta d 6

3 2. l modello s-lm fgura 2. L equlbro macroeconomco 0,2 E ,2 moneta (che msura l e etto d una varazone dell o erta d moneta sul lvello d equlbro del prodotto nazonale), s consdera anztutto l o erta d moneta M come una varable endogena e successvamente s rsolve la scheda LM rspetto a. In ne s sosttusce l valore ottenuto del tasso d nteresse nella scheda IS: [2.2] µ 0; 5 0;8 = M 500 µ 00 = + 0;8 + 0; 5 00=500 µ 00=500 + M 0; 8 + 0;5 00=500 D erenzando la [2.2] rspetto ad M s rcava l moltplcatore del prodotto per una varazone dell o erta d moneta: d dm = µ 00=500 0; 8 + 0; 5 00=500 7

4 M.Vsaggo: eserctazon d macroeconoma [2.3] = 0; 2 0; 8 + 0; = 2 3 Ne segue che, ad esempo, un aumento dell o erta d moneta d 75 produce un aumento del lvello d equlbro del prodotto nazonale d 50. In manera analoga s può calcolare l moltplcatore del tasso d nteresse per una varazone dell o erta d moneta (che msura l e etto d una varazone dell o erta d moneta sul lvello d equlbro del tasso d nteresse). Rsolvendo la scheda IS rspetto a e sosttuendo l valore ottenuto nella scheda LM s rcava: µ 0; 5 00=500 = + 0; 8 + 0; 5 00=500 [2.4] µ ( 0; 8) =500 0; 8 + 0; 5 00=500 D erenzando la [2.4] rspetto ad M s rcava: µ d ( 0:8) =500 dm s = 0:8 + 0:5 00=500 [2.5] = =2500 3=0 = 750 = M µ 0:0004 0:2 + 0: Ne segue che una varazone dell o erta d moneta d 75 rduce l tasso d nteresse d equlbro d 0;. I nuov lvell d equlbro del prodotto nazonale e del tasso d nteresse, a seguto d un aumento dell o erta d moneta da 00 a 75, sono [2.6] [2.7] = 450 = 0; Gra camente l nuovo punto d equlbro del modello è rappresentato dall ntersezone delle schede IS e LM e coè nel punto E 3 = (450; 0; ) (Fg. 2.2). Il meccansmo d trasmssone attraverso cu agsce la poltca monetara è l seguente. L ncremento nzale dell o erta d moneta determna anztutto un eccesso d domanda negatvo sul mercato della moneta: l rstablmento dell equlbro su quest ultmo mercato mpone una rduzone del tasso d nteresse: l sstema economco s porta dal punto E 0 al punto E = (400; 0; 05). Nel punto E s ha equlbro sul mercato della moneta e, vceversa, un dsequlbro sul mercato de ben: 8

5 2. l modello s-lm fgura 2.2 La poltca monetara espansva LM 0 LM 0,2 0, 0,05 E E 0 E E 2-0, IS la rduzone del tasso d nteresse produce un aumento degl nvestment e qund un eccesso d domanda postvo su quest ultmo mercato. L aumento della domanda aggregata determna, attraverso l agre del moltplcatore, un aumento del reddto: l sstema economco gunge nel punto E 2 = (475; 0; 05). L e etto su generato dalla prma parte del meccansmo d trasmssone dell aumento dell o erta d moneta che conduce l sstema economco dal punto d equlbro nzale E 0 al punto E 2 vene de nto l e etto d mpatto della poltca monetara. Nel punto E 2 l mercato de ben è n equlbro mentre sul mercato della moneta c è un eccesso postvo della domanda d moneta dal momento che l aumento del reddto ha prodotto un aumento della domanda d moneta per lo scopo delle transazon. Lo squlbro presente sul mercato della moneta rchede un ralzo del tasso d nteresse così da determnare una rduzone della domanda d moneta per l ne speculatvo. A sua volta l aumento del tasso d nteresse genera un nuovo e etto d rtorno sul mercato de ben dal momento che gl nvestment, e conseguentemente l reddto, s rducono: l sstema passa dal punto E 2 al punto E 3 = (450; 0; ). L e etto assocato a questa seconda parte del meccansmo d trasmssone della poltca monetara che conduce l sstema dal punto E 2 al punto E 3 vene de nto l e etto d retroazone 9

6 M.Vsaggo: eserctazon d macroeconoma monetara che, nell eserczo, è quant cato dal termne (0; 5 00=500) del denomnatore della [2.5]. L e etto complessvo d un aumento dell o erta d moneta, e coè l e etto cumulato dell e etto d mpatto e dell e etto d retroazone monetara, è tale da produrre un aumento del lvello d equlbro del reddto nazonale e una rduzone del tasso d nteresse: l e etto negatvo assocato all e etto della retroazone monetara controblanca solo parzalmente l e etto postvo assocato all e etto d mpatto conseguente all aumento dell o erta d moneta. Ne segue che nel modello keynesano la moneta svolge un ruolo centrale nella determnazone del reddto nazonale dal momento che un espansone dell o erta d moneta produce un aumento del prodotto nazonale.. lmt d una poltca monetara espansva. Il modello IS-LM consderato n precedenza è costtuto da due equazon, due varabl endogene, l reddto nazonale e l tasso d nteresse, e un nseme d varabl esogene che può essere scomposto n due sottonsem: quello de parametr, come ad esempo la propensone margnale al consumo, e quello degl strument d poltca economca che, nell eserczo, a causa dell assenza della spesa pubblca e del prelevo scale, s rduce all offerta d moneta. La soluzone del modello consente d rcavare l valore d equlbro delle varabl endogene n funzone de valor assunt da parametr e dalle varabl strumental. Quando l modello IS-LM vene utlzzato a tal scopo allora esso può essere vsto come un modello descrttvo. Il modello d altra parte può essere utlzzato dalle autortà monetare n termn dvers. Le autortà monetare, ad esempo, possono utlzzare l modello al ne d consegure un dato obettvo nale quale, ad esempo, l lvello del reddto d pena occupazone. Il problema che quest ultme devono rsolver n queste crcostanze consste nel determnare quel valore della varable strumentale, e coè dell o erta d moneta, n grado d realzzare l obettvo nale, ad esempo l lvello del reddto d pena occupazone. Per far cò esse utlzzano l modello IS-LM attuando un capovolgmento d ruolo delle varabl: l lvello desderato del reddto nazonale dvene una varable esogena mentre l o erta d moneta dvene una varable endogena. La soluzone del modello una volta attuata tale capovolgmento d ruolo delle varabl consente d rcavare l valore della varable strumentale coerente con l raggungmento dell obettvo del reddto d pena occupazone. Quando l modello IS-LM vene utlzzato n questo modo esso può essere vsto come un modello normatvo. S assuma che l obettvo nale delle autortà monetare sa costtuto 20

7 2. l modello s-lm fgura 2.3 Lmt della poltca monetara LM 0 0,2 LM 2 LM ,2 IS dal consegumento del reddto d pena occupazone e coè = p = 600, la versone normatva del modello IS-LM è costtuta dal seguente sstema d tre equazon [2.8] [2.9] [2.20] 0; 2 = M = 0; = L = 600 dove le tre varabl sono M, e. Per rsolvere l sstema rspetto alla varable strumentale M s sosttusce anztutto la [2.20] nella [2.8]; successvamente da quest ultma s rcava l valore d equlbro del tasso d nteresse e coè [2.2] = 0; 2 In ne s sosttusce la [2.2] nella [2.9] così da ottenere: [2.22] M = 400 Il modello IS-LM utlzzato n forma normatva consente d a ermare che l raggungmento del reddto d pena occupazone attraverso l utlzzo dell o erta d moneta quale varable strumentale mplca un lvello dell o erta d moneta par a

8 M.Vsaggo: eserctazon d macroeconoma Tuttava nel caso spec co l consegumento dell obettvo nale non può essere realzzato per l fatto che un lvello dell o erta d moneta d 400 mplca, come mostra la [2.2] un lvello d equlbro del tasso d nteresse negatvo. Dal momento che l operatore economco dspone d una attvtà nanzara alternatva l cu rendmento è par a zero (l n- azone per potes è nulla) nessuno acqusterà ttol. Ne segue che la poltca monetara al ne del raggungmento del peno mpego ncontra un lmte: l tasso d nteresse non può dvenre negatvo. Il lvello massmo d reddto che s può raggungere è par a = 500 e s ottene nel caso n cu l o erta d moneta è M = 200 mentre l tasso d nteresse raggunge l lvello mnmo consentto e coè lo zero. In conclusone sulla base de parametr del modello l obettvo del raggungmento della pena occupazone medante l adozone d una poltca monetara espansva non può essere conseguto. 22

9 2. l modello s-lm 2.2 La poltca scale e l e etto d spazzamento S consder un modello IS-LM n cu la scheda IS (scrtta n forma mplcta) è = 0; la scheda LM (sempre scrtta n forma mplcta) è = 0; la funzone degl nvestment è I = 200( ). ) S calcolno valor d equlbro del reddto e del tasso d nteresse. ) S calcol l valore del moltplcatore del reddto per un aumento del lvello della spesa pubblca d 40. ) S calcol la dmensone dello spazzamento a seguto d un aumento della spesa pubblca per ben e servz par a 40. [R. ) = 40 e = 0; 0; ) d=dg = 3; ) I = 20]. soluzone. L eserczo consente d esamnare gl e ett d una poltca scale espansva e, n partcolare, l e etto d spazzamento dove per spazzamento s ntende la rduzone della spesa prvata conseguente all aumento della spesa pubblca.. la soluzone del modello. Per calcolare valor d equlbro del reddto e del tasso d nteresse s esplctano le curve IS e LM rspetto al tasso d nteresse: [2.23] [2.24] IS : = LM : = Uguaglando second membr della [2.23] e della [2.24] e rsolvendo rspetto a s rcava l valore d equlbro del reddto: [2.25] 0 = 40 Sosttuendo la [2.25] nella [2.23], o nella [2.24], s ottene l valore d equlbro del tasso d nteresse: [2.26] 0 = 0; Gra camente l equlbro del modello s ottene nel punto d ntersezone delle curve IS e LM e coè nel punto E = (40; 0; ) (fg. 2.4). In corrspondenza d 0 = 40 e 0 = 0; sa l mercato de ben che quello della moneta sono n equlbro. 23

10 M.Vsaggo: eserctazon d macroeconoma. gl effett d una poltca fscale espansva. S potzz che l Governo decda d aumentare la spesa pubblca d 40. L ntervento del Governo avva un processo dnamco che s può suddvdere n due fas. In una prma fase l ncremento della spesa pubblca determna un aumento della domanda aggregata e qund del reddto. Tale e etto, de nto come l e etto d mpatto d un aumento della spesa pubblca, può essere calcolato prendendo come rfermento la curva IS rscrtta nel seguente modo = (A b) = A b. Pochè b = 200 allora sapendo che b = 600 s rcava = 3. Ne segue che la curva IS può essere scrtta nel seguente modo: [2.27] = = 3 ( ) dove A = 400 rappresenta la parte autonoma della domanda autonoma; 200 è la domanda autonoma (non dpendente dal reddto) che dpende dal tasso d nteresse, secondo un coe cente d reazone par a 200, ed n ne m = 3 rappresenta l moltplcatore d mpatto del reddto rcavato nell potes che l tasso d nteresse rmanga costante a fronte d varazon della componente autonoma della domanda autonoma. Ne segue che l aumento della spesa pubblca d 40 determna un aumento nzale del reddto par a: [2.28] = m G = 20 Assumendo che l tasso d nteresse rmanga costante al valore d equlbro nzale, e coè 0 = 0;, l lvello del reddto aumenta da 0 = 40 a = 260. Gra camente s ha che l sstema s porta dal punto E = (40; 0; ) al punto E 2 = (260; 0; ). Una volta che l sstema è gunto nel punto E 2 prende avvo la seconda fase. Nel punto E 2 l mercato de ben è n equlbro dal momento che l o erta è uguale alla domanda aggregata. Il mercato delle attvtà nanzare, vceversa, non s trova n equlbro dal momento che, data l o erta d moneta, l aumento del reddto ha prodotto un aumento della domanda d moneta per transazon e, qund, generato un eccesso d domanda d moneta postvo. Il requlbro del mercato della moneta rchede un aumento del tasso d nteresse n grado d produrre una rduzone della domanda d moneta per n speculatv uguale, n valore assoluto, all aumento della domanda d moneta per transazon. A sua volta l aumento del tasso d nteresse produce un e etto d rtorno sul mercato de ben: gl nvestment prvat s rducono producendo una 24

11 2. l modello s-lm fgura 2.4 L e etto d spazzamento LM 0 0,2 0, E. 3 E.. E2 -, IS IS 0 contrazone del lvello del reddto d equlbro. L e etto sul lvello del reddto assocato al meccansmo d trasmssone che conduce l sstema dal punto E 2 al punto E 3 vene de nto e etto d retroazone monetara mentre la rduzone della spesa prvata e coè degl nvestment a seguto dell nzale aumento della spesa pubblca vene de nto l e etto d spazzamento assocato alla poltca scale espansva. Il nuovo punto d equlbro s ottene consderando l sstema d equazon [2.23] [2.24] con l unca mod ca rappresentata dal fatto che la parte autonoma della domanda aggregata aumenta da A = 400 a A = 440. Ne segue che l modello IS-LM è rappresentato da: [2.29] [2.30] IS : = LM : = Rsolvendo l sstema d equazon [2.29] [2.30] s rcava l nuovo punto d equlbro rappresentato dalla seguente coppa d valor: [2.3] [2.32] = 200 = 0; 2 Se s mettono a confronto due punt d equlbro s vede che l aumento del lvello d spesa pubblca ha determnato sa un aumentodel lvello del 25

12 M.Vsaggo: eserctazon d macroeconoma reddto sa un aumento del tasso d nteresse. Gra camente s ha che l sstema s porta dal punto E 2 = (260; 0; ) al punto E 3 = (200; 0;2). S può ora quant care lo spazzamento della spesa per nvestmento conseguente all aumento d 40 della spesa pubblca. Per far cò s consder dapprma l lvello dell nvestmento corrspondente al lvello d equlbro del tasso d nteresse esstente prma dell ntervento scale e coè 0 = 0; : [2.33] I 0 = 200 ( 0 ) = 200 ( 0; ) = 200 (0; 9) = 80 e successvamente l lvello dell nvestmento corrspondente al lvello d equlbro del tasso d nteresse esstente dopo l ntervento scale e coè = 0; 2 [2.34] I = 200 ( ) = 200 ( 0; 2) = 200 (0; 8) = 60 Lo spazzamento dell nvestmento a seguto dell aumento della spesa pubblca d 40 è dunque par a: [2.35] I = = 20 L eserczo consente d evdenzare alcune caratterstche dello spazzamento: ) In prmo luogo n questo caso la natura dello spazzamento è reale nel senso che esso fa rfermento alla rduzone della spesa prvata per l acqusto del bene conseguente all espansone della spesa pubblca. Tuttava s possono anche ver care fenomen d spazzamento d natura nanzara e coè una rduzone de mezz nanzar destnat al settore prvato n vrtù del crescente rcorso al mercato nanzaro del settore pubblco per nanzare l dsavanzo. ) In secondo luogo l grado dello spazzamento è parzale nel senso che un aumento d 40 della spesa pubblca produce una rduzone degl nvestment d 20. Tuttava s potrebbero ver care due cas estrem. In un prmo caso s potrebbe avere uno spazzamento totale qualora la rduzone degl nvestment fosse uguale n valore assoluto all aumento della spesa pubblca: n questo caso s avrebbe (d=dg) = m = 0. In un secondo caso s potrebbe aver uno spazzamento nullo qualora l aumento della spesa pubblca non producesse alcuna rduzone dell nvestmento coscchè (d=dg) = m = 3. ) In ne lo spazzamento s realzza attraverso un meccansmo ndretto: lo stmolo scale n usce sul tasso d nteresse l quale, a sua volta, agsce sulla domanda prvata determnandone una rduzone. 26

13 2. l modello s-lm Vceversa s potrebbe ver care uno spazzamento dretto della spesa prvata. Questo tpo d spazzamento s manfesta quando all aumento della spesa pubblca corrsponde una mmedata rduzone d quella prvata dal momento che due tp d spesa sono consderat dagl operator economc perfett sosttut. 27

14 M.Vsaggo: eserctazon d macroeconoma 2.3 Il modello IS-LM n forma non lneare: cas estrem S consder un modello IS-LM con seguent dat = C ( T ) + I() + G e M=P = L(;). ) S calcolno moltplcator del reddto e del tasso d nteresse per una varazone della spesa pubblca e per una varazone dell o erta d moneta. Soluzone. L eserczo consente d rsolvere l modello IS-LM e qund d analzzare gl e ett delle poltche macroeconomche nel caso n cu le funzon macroeconomche qual le funzon del consumo, della domanda d moneta e degl nvestment non sano espresse n forma lneare. Il modello IS-LM può essere rappresentato dal seguente sstema d equazon: [2.36] [2.37] = C( T ) + I() + G M=P = L(;) dove tutte le varabl sono espresse n termn real. La [2.36] rappresenta la curva IS e coè l luogo de valor e che pongono n equlbro l mercato de ben. La domanda d consumo dpende dal reddto dsponble, d = T, (dove l prelevo scale è n somma ssa), mentre la propensone margnale al consumo è compresa fra zero e, 0 < C = ) < e, n ne, gl nvestment dpendono nversamente dal tasso d nteresse reale, I = < 0. La [2.37] rappresenta la curvalm e coè tutte le combnazon d reddto e tasso d nteresse n corrspondenzadelle quall o ertareale d moneta, M=P, uguagla la domanda reale d moneta, L(;). Quest ultma è una funzone crescente del lvello del reddto, L = ) > 0, e decrescente del tasso d nteresse reale, L = < 0. Per potes tutte le dervate delle funzon macroeconomche sono contnue. Il sstema d due equazon [2.36] e [2.37] contene tre ncognte e coè ;;P gacché M;G e T sono varabl esogenamente ssate dalle autortà - scal e monetare. Il modello, qund, deve essere chuso con l aggunta d una ulterore equazone n cu s ss una delle tre varabl ncognte. Nella versone pù estrema del modello keynesano s potzza la completa rgdtà del lvello de prezz e coè : [2.38] P = P = 28

15 2. l modello s-lm fgura 2.5 La poltca scale LM 0 IS IS 0 0 Data la [2.38] ne derva che l sstema d equazon [2.36]-[2.37] s rduce a: [2.39] [2.40] F (;;M;G;T) = C ( T) I() G = 0 F 2 (;;M;G;T) = M L(;) = 0 dove, dal momento che le funzon macroeconomche per potes hanno dervate contnue, le funzon F e F 2 hanno anch esse dervate contnue. Inoltre lo Jacobano delle varabl endogene calcolato n un ntorno dell equlbro che, per potes esste, è @F 2 = C I L L e coè jjj = [ ( C )L I L ] > 0. Ne segue che esstono le condzone per applcare l teorema delle funzon mplcte (e coè dervate contnue delle funzon F e F 2 e Jacobano delle varabl endogene dverso da zero n un ntorno dell equlbro) e, qund, nell ntorno dell equlbro esstono le seguent due funzon: [2.4] [2.42] 0 = 0 (M;G;T ) 0 = 0 (M;G;T) 29

16 M.Vsaggo: eserctazon d macroeconoma fgura 2.6 L ne caca della poltca scale: domanda d moneta nsensble al tasso d nteresse LM 0 IS IS 0 0 Ne segue che l sstema [2.39] [2.40] n un ntorno dell equlbro può essere espresso nel seguente modo: [2.43] [2.44] 0 C( 0 T ) I( 0 ) G = 0 L( 0 ; 0 ) M = 0 A questo punto è possble utlzzare l modello [2.43]-[2.44] per potere valutare gl e ett d varazon delle varabl d poltca economca sul valore d equlbro delle due varabl endogene. Al ne d rcavare moltplcator del reddto e del tasso d nteresse per una varazone della spesa pubblca s d erenzano totalmente le equazon [2.43] e [2.44] e s rcava l seguente sstema d equazon (espresso n forma matrcale): µ C I L L µ d 0 =dg d 0 =dg = µ 0 Rsolvendo rspetto al moltplcatore del reddto e a quello del tasso d nteresse s ha nel caso n cu L < 0 e I < : [2.45] d 0 dg = > 0 30

17 2. l modello s-lm fgura 2.7 Ine caca della poltca scale: nvestment n ntvamente sensbl al tasso d nteresse LM 0 IS 0 [2.46] d 0 dg = (L =L ) > 0 dove: µ = ( C ) + I L > 0 L Una poltca scale espansva produce un aumento del reddto e, contemporaneamente, un ralzo del tasso d nteresse. Ne segue che nel nuovo punto d equlbro l lvello degl nvestment prvat è nferore a quello nzale: n altre parole la poltca scale espansva produce uno spazzamento parzale degl nvestment prvat [fg. 2.5]. V sono due cas n cu la poltca scale rsulta ne cace e coè ncapace d determnare un aumento del lvello d equlbro del reddto. Il prmo caso d ne caca della poltca scale s ha quando la domanda d moneta rsulta ndpendente dal tasso d nteresse e coè L = 0 (LM vertcale). In questo caso dalla [2.45] e dalla [2.46] s rcava: d 0 dg = 0 d 0 [2.48] dg = L > 0 I L 3

18 M.Vsaggo: eserctazon d macroeconoma fgura 2.8 La poltca monetara LM 0 LM 0 IS 0 La poltca scale espansva produce un aumento del tasso d nteresse mentre lasca nvarato l lvello d equlbro del reddto: n questo caso s ver ca uno spazzamento completo della spesa prvata a seguto dell aumento della spesa pubblca. Gra camente un aumento della spesa pubblca determna uno spostamento verso l alto della scheda IS. Tuttava dal momento che la scheda LM è vertcale la poltca scale espansva produce uncamente un ralzo del tasso d nteresse, e conseguentemente, una rduzone degl nvestment, mentre lasca nvarato l lvello d equlbro del reddto [fg. 2.6]. Un secondo caso d ne caca della poltca scale s ha quando gl nvestment sono n ntvamente elastc al tasso d nteresse, e coè I = (la scheda IS è orzzontale), coscchè moltplcator s rducono a: [2.49] d 0 dg = 0 d 0 dg = 0 In questo caso la poltca scale espansva non è n grado d spostare la scheda IS coscchè l aumento della spesa pubblca non è n grado 32

19 2. l modello s-lm fgura 2.9 L ne caca della poltca monetara: nvestment nsensbl al tasso d nteresse IS LM 0 0 LM 0 d mod care valor d equlbro del reddto e del tasso d nteresse [fg. 2.7]. Per rcavare moltplcator del reddto e del tasso d nteresse per una varazone dell o erta d moneta s d erenzano totalmente le equazon [2.39] e [2.40] e qund s rcava l seguente sstema d equazon (espresso n forma matrcale): µ C I L L µ d 0 =dm d 0 =dm = µ 0 Rsolvendo rspetto al moltplcatore del reddto e a quello del tasso d nteresse, nel caso n cu I < 0 e L <, s ottene: d 0 [2.5] dm = I =L > 0 d 0 dm = ( C )=L [2.52] < 0 Una poltca monetara espansva produce un aumento del reddto e, smultaneamente, una rduzone del tasso d nteresse che, a sua volta, determna un aumento del lvello degl nvestment prvat [fg. 2.8]. 33

20 M.Vsaggo: eserctazon d macroeconoma fgura 2.0 Ine caca della poltca monetara: la trappola della lqudtà LM 0 LM 0 IS 0 V sono due cas n cu una poltca monetara espansva rsulta completamente ne cace: quando gl nvestment sono nsensbl a varazon del tasso d nteresse e coè I = 0 (IS vertcale) e quando la domanda d moneta è n ntvamente elastca a varazon del tasso d nteresse (trappola della lqudtà) e coè L = (LM orzzontale). Nel caso n cu gl nvestment sono nsensbl a varazon del tasso d nteresse s ha: d 0 dm = 0 d 0 [2.54] dm = < 0 L In questo caso un aumento dell o erta d moneta, che determna uno spostamento verso destra della scheda LM, è n grado uncamente d rdurre l lvello d equlbro del tasso d nteresse mentre lasca nvarato l lvello d equlbro del reddto [fg. 2.9]. Nel caso d trappola della lqudtà s ha: [2.55] d 0 dm = 0 34

21 2. l modello s-lm fgura 2. Caso classco estremo LM LM LM 0 IS 0 IS 0 0 [2.56] d 0 dm = 0 Un aumento dell o erta d moneta non resce a spostare la scheda LM e qund non resce a mod care valor d equlbro sa del tasso d nteresse sa del reddto [fg. 2.0]. In ne s possono dent care due cas estrem: l caso classco estremo che s ha quando I = e L = 0 e l caso keynesano estremo che s ha quando I = 0 e L =. Nel caso classco estremo s ha che gl nvestment sono n ntvamente elastc a varazon del tasso d nteresse (IS orzzontale) e la domanda d moneta è nsensble a varazon del tasso d nteresse (LM vertcale). In questo caso s ha che moltplcator del reddto per varazon della spesa pubblca e dell o erta d moneta sono rspettvamente: d 0 [2.57] dg = 0 d 0 dm = [2.58] Ne segue che nel caso classco estremo la poltca scale rsulta del tutto ne cace, dal momento che lo spazzamento della spesa prvata è completo, mentre la poltca monetara raggunge la sua massma e caca dal momento che la retroazone monetara è assente [fg. 2.]. Nel caso keynesano estremo s ha che gl nvestment sono nsensbl a varazon del tasso d nteresse (IS vertcale) e la domanda d moneta è n ntvamente elastca a varazon del tasso d nteresse (LM orzzontale). In questo caso s ha che moltplcator del reddto per varazon L 35

22 M.Vsaggo: eserctazon d macroeconoma fgura 2.2 Caso keynesano estremo IS 0 IS IS LM LM 0 LM della spesa pubblca e dell o erta d moneta sono rspettvamente: [2.59] [2.60] d 0 dg = C d 0 dm = 0 Ne segue che nel caso keynesano estremo la poltca scale raggunge la sua massma e caca, dal momento che l e etto d retroazone monetara è assente, mentre la poltca monetara è del tutto ne cace per l ver cars della trappola della lqudtà che mpedsce una rduzone del tasso d nteresse e qund una espansone degl nvestment e, conseguentemente, una crescta del reddto [fg. 2.2]. 36

23 2. l modello s-lm 2.4 Esercz non svolt 2. S consder un economa chusa a prezz ss (P = ) descrtta dalle seguent relazon: C = ; 8 d, L = 0; 5 400r, G = 50, I = r, M = 800, T = ; 25: ) Calcolare lvell d equlbro del prodotto nazonale e del tasso d nteresse. ) Se la spesa pubblca per ben e servz aumenta d 272 qual è la varazone degl nvestment e del saldo d blanco pubblco? [soluzone. ) = 664; r = 0; 08; ) I = 27; 6; D = 58. ] 2.2 Il sstema economco è rappresentato dalle seguent relazon: C = 0;8 D, T = 0; 25, G = G, I = r, L = 0; 5, M = 500. Determnare l lvello del reddto, l tasso d nteresse e la composzone della domanda aggregata nel caso n cu ) G = 00; ) G = 200. [soluzone. ) = 000; r = 0; ; C = 600; I = 300; G = 00; ) = 000; r = 0; 2; C = 600; I = 200; G = 200: ] 2.3 Un economa chusa a prezz ss è descrtta dalle seguent relazon C = 0; 8 D, T = 0; 25, G = 300, I = r, L = 0; 5 250r, M = 300: ) Determnare l lvello d equlbro del reddto e degl nvestment. ) Che cosadevono fare le autortà della poltcaeconomca per ottenere un aumento degl nvestment d 30, lascando nvarato l lvello del reddto? [soluzone. ) = 943; 75; r = 0;375; ) M = 62;5; G = 30.] 2.4 S consder un economa chusa a prezz ss caratterzzata dalle seguent relazon: = C + I + G; C = 0; 8 D ; T = 0;

24 M.Vsaggo: eserctazon d macroeconoma ) essendo I dato, calcolare l e etto sul reddto d G = 40. ) Sa ora I = I 600r e L = 0; 5 250r. Calcolare l e etto sul reddto d G = 40. ) Che cosa possono fare le autortà responsabl della poltca economca per ottenere nel caso () lo stesso che nel caso (), sempre per G = 40? [soluzone. ) = 00; ) = 62; 5; ) M = 50: ] 2.5 Il sstema economco è rappresentato dalle seguent relazon C = 60+0; 8 D, T = 0; 25, G = 200, I = r, L = 0; 4 400r, M = 500. ) Determnare valor d equlbro del reddto e del tasso d nteresse. ) S potzz che l coe cente che msura la sensbltà degl nvestment al tasso d nteresse aument a 600. In che modo l Governo può mantenere l reddto costante al lvello calcolato n () senza mod care l lvello degl nvestment ottenuto n ()? [soluzone. ) = 350; r = 0; ; ) M = 0: ] 2.6 S consder un economa chusa, a prezz ss (P = ) descrtta dalle seguent relazon: C = ; 8 D, T = 0; 25, G = 30, I = r, L = 0; 5 250r, M = 475. ) Calcolare l saldo d blanco dello Stato. ) Attraverso quale ntervento d poltca monetara le autortà d poltca economca sono n grado d consegure l pareggo del saldo d blanco a partà del lvello d spesa pubblca? [soluzone. ) D = 0; ) M = 20; oppure t = 0; 26: ] 2.7 S consder un economa chusa, a prezz ss (P = ) descrtta dalle seguent relazon: C = 0; 8 D, T = 0;375, G = 400, I = r, L = 0; 5 600r, M = 850. ) Determnare lvell d equlbro del reddto e del tasso d nteresse. 38

25 2. l modello s-lm ) Se la componente esogena degl nvestment dmnusce d 50, d quanto deve aumentare l o erta d moneta per lascare l reddto nvarato al lvello precedente? [soluzone. ) = 880; r = 0; 5; ) M = 75: ] 2.8 S consder un modello s-lm con prezz ss (P = ) descrtto dalle seguent relazon: C = 0; 8, I = r, L = 0; 2, M = 500; G = 300. ) Calcolare valor d equlbro d e d r. ) Attraverso qual ntervent d poltca economca l Governo è n grado d produrre un aumento d 50 del lvello degl nvestment prvat? [soluzone. ) = 2500; r = 0; 2; ) G = 50; oppure M = 50: ] 39

Capitolo 7. La «sintesi neoclassica» e il modello IS-LM. 2. La curva IS

Capitolo 7. La «sintesi neoclassica» e il modello IS-LM. 2. La curva IS Captolo 7 1. Il modello IS-LM La «sntes neoclassca» e l modello IS-LM Defnzone: ndvdua tutte le combnazon d reddto e saggo d nteresse per le qual l mercato de ben (curva IS) e l mercato della moneta (curva

Dettagli

Modelli di base per la politica economica

Modelli di base per la politica economica Marcella Mulno Modell d base per la poltca economca Corso d Poltca economca a.a. 22-23 Captolo 2 Modello - e poltche scal e monetare In questo captolo rchamamo brevemente l modello macroeconomco a prezz

Dettagli

MACROECONOMIA A.A. 2014/2015

MACROECONOMIA A.A. 2014/2015 MACROECONOMIA A.A. 2014/2015 ESERCITAZIONE 2 MERCATO MONETARIO E MODELLO /LM ESERCIZIO 1 A) Un economa sta attraversando un perodo d profonda crs economca. Le banche decdono d aumentare la quota d depost

Dettagli

A. AUMENTO DELLA SPESA PUBBLICA FINANZIATO ESCLUSIVAMENTE TRAMITE INDEBITAMENTO

A. AUMENTO DELLA SPESA PUBBLICA FINANZIATO ESCLUSIVAMENTE TRAMITE INDEBITAMENTO 4. SCHMI ALTRNATIVI DI FINANZIAMNTO DLLA SPSA PUBBLICA. Se l Governo decde d aumentare la Spesa Pubblca G (o Trasferment TR), allora deve anche reperre fond necessar per fnanzare questa sua maggore spesa.

Dettagli

Dipartimento di Economia Aziendale e Studi Giusprivatistici. Università degli Studi di Bari Aldo Moro. Corso di Macroeconomia 2014

Dipartimento di Economia Aziendale e Studi Giusprivatistici. Università degli Studi di Bari Aldo Moro. Corso di Macroeconomia 2014 Dpartmento d Economa Azendale e Stud Gusprvatstc Unverstà degl Stud d Bar Aldo Moro Corso d Macroeconoma 2014 1.Consderate l seguente grafco: LM Partà de tass d nteresse LM B A IS IS Y E E E Immagnate

Dettagli

Lezione 10. L equilibrio del mercato finanziario: la struttura dei tassi d interesse

Lezione 10. L equilibrio del mercato finanziario: la struttura dei tassi d interesse Lezone 1. L equlbro del mercato fnanzaro: la struttura de tass d nteresse Ttol con scadenza dversa hanno prezz (e tass d nteresse) dfferent. Due ttol d durata dversa emess dallo stesso soggetto (stesso

Dettagli

L efficacia delle politiche nel modello IS-LM

L efficacia delle politiche nel modello IS-LM Corso d Poltca Economca Eserctazone n. 4 6 aprle 2017 L effcaca delle poltche nel modello IS-LM Dott. Walter Paternes Melon walter.paternes@unroma3.t POLITICA FISCALE ESPANSIVA - nel modello IS/LM una

Dettagli

LEZIONE 11. Argomenti trattati

LEZIONE 11. Argomenti trattati LEZIONE LE ECONOMIE PERTE (2) Il modello IS-LM n regme d camb fss e d camb flessbl rgoment trattat S esamnano gl effett delle poltche macroeconomche n economa aperta consderando tre modell Il modello IS-LM

Dettagli

La POLITICA di BILANCIO espansiva della DOMANDA Il Deficit spending Il DEBITO PUBBLICO

La POLITICA di BILANCIO espansiva della DOMANDA Il Deficit spending Il DEBITO PUBBLICO 1 Ettore Peyron P.A.S. 2014 Ddattca della MACROECONOMIA Lezone N 4 A Testo tratto dalle Dspense del Corso d Economa pubblca Unverstà degl stud d Torno Anno accademco 2010/2011 Facoltà d Economa Lezone

Dettagli

Il modello markoviano per la rappresentazione del Sistema Bonus Malus. Prof. Cerchiara Rocco Roberto. Materiale e Riferimenti

Il modello markoviano per la rappresentazione del Sistema Bonus Malus. Prof. Cerchiara Rocco Roberto. Materiale e Riferimenti Il modello marovano per la rappresentazone del Sstema Bonus Malus rof. Cercara Rocco Roberto Materale e Rferment. Lucd dstrbut n aula. Lemare 995 (pag.6- e pag. 74-78 3. Galatoto G. 4 (tt del VI Congresso

Dettagli

Studio grafico-analitico di una funzioni reale in una variabile reale

Studio grafico-analitico di una funzioni reale in una variabile reale Studo grafco-analtco d una funzon reale n una varable reale f : R R a = f ( ) n Sequenza de pass In pratca 1 Stablre l tpo d funzone da studare es. f ( ) Determnare l domno D (o campo d esstenza) della

Dettagli

Indicatori di rendimento per i titoli obbligazionari

Indicatori di rendimento per i titoli obbligazionari Indcator d rendmento per ttol obblgazonar LA VALUTAZIONE DEGLI INVESTIMENTI A TASSO FISSO Per valutare la convenenza d uno strumento fnanzaro è necessaro precsare: /4 Le specfche esgenze d un nvesttore

Dettagli

Trigger di Schmitt. e +V t

Trigger di Schmitt. e +V t CORSO DI LABORATORIO DI OTTICA ED ELETTRONICA Scopo dell esperenza è valutare l ampezza dell steres d un trgger d Schmtt al varare della frequenza e dell ampezza del segnale d ngresso e confrontarla con

Dettagli

La retroazione negli amplificatori

La retroazione negli amplificatori La retroazone negl amplfcator P etroazonare un amplfcatore () sgnfca sottrarre (o sommare) al segnale d ngresso (S ) l segnale d retroazone (S r ) ottenuto dal segnale d uscta (S u ) medante un quadrpolo

Dettagli

Ministero della Salute D.G. della programmazione sanitaria --- GLI ACC - L ANALISI DELLA VARIABILITÀ METODOLOGIA

Ministero della Salute D.G. della programmazione sanitaria --- GLI ACC - L ANALISI DELLA VARIABILITÀ METODOLOGIA Mnstero della Salute D.G. della programmazone santara --- GLI ACC - L ANALISI DELLA VARIABILITÀ METODOLOGIA La valutazone del coeffcente d varabltà dell mpatto economco consente d ndvduare gl ACC e DRG

Dettagli

LEZIONE 2 e 3. La teoria della selezione di portafoglio di Markowitz

LEZIONE 2 e 3. La teoria della selezione di portafoglio di Markowitz LEZIONE e 3 La teora della selezone d portafoglo d Markowtz Unverstà degl Stud d Bergamo Premessa Unverstà degl Stud d Bergamo Premessa () È puttosto frequente osservare come gl nvesttor tendano a non

Dettagli

Prof. Giulio Cainelli. appunti di Giovanni Gentile

Prof. Giulio Cainelli. appunti di Giovanni Gentile ECONOMIA POLITICA Macroeconoma Prof. Gulo Canell LA CONTABILITA NAZIONALE E LE VARIABILI MACROECONOMICHE La macroeconoma s occupa del comportamento aggregato del sstema economco, de meccansm d funzonamento

Dettagli

Dipartimento di Statistica Università di Bologna. Matematica Finanziaria aa 2012-2013 Esercitazione: 4 aprile 2013

Dipartimento di Statistica Università di Bologna. Matematica Finanziaria aa 2012-2013 Esercitazione: 4 aprile 2013 Dpartmento d Statstca Unverstà d Bologna Matematca Fnanzara aa 2012-2013 Eserctazone: 4 aprle 2013 professor Danele Rtell www.unbo.t/docent/danele.rtell 1/41? Aula "Ranzan B" 255 post 1 2 3 4 5 6 7 8 9

Dettagli

Condensatori e resistenze

Condensatori e resistenze Condensator e resstenze Lucano attaa Versone del 22 febbrao 2007 Indce In questa nota presento uno schema replogatvo relatvo a condensator e alle resstenze, con partcolare rguardo a collegament n sere

Dettagli

Economie di scala, concorrenza imperfetta e commercio internazionale

Economie di scala, concorrenza imperfetta e commercio internazionale Sanna-Randacco Lezone n. 14 Econome d scala, concorrenza mperfetta e commerco nternazonale Non v è vantaggo comparato (e qund non v è commerco nter-ndustrale). S vuole dmostrare che la struttura d mercato

Dettagli

VA TIR - TA - TAEG Introduzione

VA TIR - TA - TAEG Introduzione VA TIR - TA - TAEG Introduzone La presente trattazone s pone come obettvo d analzzare due prncpal crter d scelta degl nvestment e fnanzament per valutare la convenenza tra due o pù operazon fnanzare. S

Dettagli

I SINDACATI E LA CONTRATTAZIONE COLLETTIVA. Il ruolo economico del sindacato in concorrenza imperfetta, in cui:

I SINDACATI E LA CONTRATTAZIONE COLLETTIVA. Il ruolo economico del sindacato in concorrenza imperfetta, in cui: I IDACATI E LA COTRATTAZIOE COLLETTIVA Il ruolo economco del sndacato n concorrenza mperfetta, n cu: a) le mprese fssano prezz de ben n contest d concorrenza monopolstca (con extra-proftt); b) lavorator

Dettagli

Ricerca Operativa e Logistica Dott. F.Carrabs e Dott.ssa M.Gentili. Modelli per la Logistica: Single Flow One Level Model Multi Flow Two Level Model

Ricerca Operativa e Logistica Dott. F.Carrabs e Dott.ssa M.Gentili. Modelli per la Logistica: Single Flow One Level Model Multi Flow Two Level Model Rcerca Operatva e Logstca Dott. F.Carrabs e Dott.ssa M.Gentl Modell per la Logstca: Sngle Flow One Level Model Mult Flow Two Level Model Modell d localzzazone nel dscreto Modell a Prodotto Sngolo e a Un

Dettagli

Risoluzione quesiti I esonero 2011

Risoluzione quesiti I esonero 2011 Rsoluzone quest I esonero 011 1) Compto 1 Q3 Un azenda a a dsposzone due progett d nvestmento tra d loro alternatv. Il prmo prevede l pagamento d un mporto par a 100 all epoca 0 e fluss par a 60 all epoca

Dettagli

MACROECONOMIA DAVIDE BENZA. http://davidebenza.altervista.org/ Parte 1 fino al primo compitino

MACROECONOMIA DAVIDE BENZA. http://davidebenza.altervista.org/ Parte 1 fino al primo compitino MACROECONOMIA Parte 1 fno al prmo comptno DAVIDE BENZA http://davdebenza.altervsta.org/ un graze dallo staff d Sharenotes (http:// www.sharenotes.t) 1 Appunt d macroeconoma. CAPITOLO 1 (leggere) Le semplfcazon

Dettagli

Relazione funzionale e statistica tra due variabili Modello di regressione lineare semplice Stima puntuale dei coefficienti di regressione

Relazione funzionale e statistica tra due variabili Modello di regressione lineare semplice Stima puntuale dei coefficienti di regressione 1 La Regressone Lneare (Semplce) Relazone funzonale e statstca tra due varabl Modello d regressone lneare semplce Stma puntuale de coeffcent d regressone Decomposzone della varanza Coeffcente d determnazone

Dettagli

31/03/2012. Collusione (Cabral cap.8 PRN capp. 13-14) Il modello standard. Collusione nel modello di Bertrand. Collusione nel modello di Bertrand

31/03/2012. Collusione (Cabral cap.8 PRN capp. 13-14) Il modello standard. Collusione nel modello di Bertrand. Collusione nel modello di Bertrand Collusone (Cabral cap.8 PRN capp. 13-14) Accord tact o esplct per aumentare l potere d mercato e pratcare prezz pù elevat rspetto all equlbro non cooperatvo corrspondente Esste un vantaggo dalla collusone

Dettagli

TORRI DI RAFFREDDAMENTO PER L ACQUA

TORRI DI RAFFREDDAMENTO PER L ACQUA TORRI DI RAFFREDDAMENTO PER ACQUA Premessa II funzonamento degl mpant chmc rchede generalmente gross quanttatv d acqua: questa, oltre ad essere utlzzata drettamente n alcune lavorazon, come lavagg, dssoluzon,

Dettagli

Macchine. 5 Esercitazione 5

Macchine. 5 Esercitazione 5 ESERCITAZIONE 5 Lavoro nterno d una turbomacchna. Il lavoro nterno massco d una turbomacchna può essere determnato not trangol d veloctà che s realzzano all'ngresso e all'uscta della macchna stessa. Infatt

Dettagli

LA COMPATIBILITA tra due misure:

LA COMPATIBILITA tra due misure: LA COMPATIBILITA tra due msure: 0.4 Due msure, supposte affette da error casual, s dcono tra loro compatbl quando la loro dfferenza può essere rcondotta ad una pura fluttuazone statstca attorno al valore

Dettagli

2. La base monetaria e i mercati dei depositi e del credito

2. La base monetaria e i mercati dei depositi e del credito 2. La base monetara e mercat e epost e el creto Esercz svolt Eserczo 2.1 (a) Conserate l moello che rappresenta l equlbro el mercato ella base monetara e el mercato e epost (fate l potes che coe cent c;

Dettagli

1. La domanda di moneta

1. La domanda di moneta 1. La domanda d moneta Esercz svolt Eserczo 1.1 (a) S consder l modello della domanda d moneta a scopo speculatvo d Keynes. Un ndvduo può sceglere d allocare la propra rcchezza sottoscrvendo un ttolo rredmble

Dettagli

3. Esercitazioni di Teoria delle code

3. Esercitazioni di Teoria delle code 3. Eserctazon d Teora delle code Poltecnco d Torno Pagna d 33 Prevsone degl effett d una decsone S ndvduano due tpologe d problem: statc: l problema non vara nel breve perodo dnamc: l problema vara Come

Dettagli

Esercitazioni del corso di Relazioni tra variabili. Giancarlo Manzi Facoltà di Sociologia Università degli Studi di Milano-Bicocca

Esercitazioni del corso di Relazioni tra variabili. Giancarlo Manzi Facoltà di Sociologia Università degli Studi di Milano-Bicocca Eserctazon del corso d Relazon tra varabl Gancarlo Manz Facoltà d Socologa Unverstà degl Stud d Mlano-Bcocca e-mal: gancarlo.manz@statstca.unmb.t Terza eserctazone Mlano, 8 febbrao 7 SOMMARIO TERZA ESERCITAZIONE

Dettagli

Capitolo 3 Covarianza, correlazione, bestfit lineari e non lineari

Capitolo 3 Covarianza, correlazione, bestfit lineari e non lineari Captolo 3 Covaranza, correlazone, bestft lnear e non lnear ) Covaranza e correlazone Ad un problema s assoca spesso pù d una varable quanttatva (es.: d una persona possamo determnare peso e altezza, oppure

Dettagli

Approfondimento Capitolo 4. Definizioni esistono due tipi di grandezze in economia

Approfondimento Capitolo 4. Definizioni esistono due tipi di grandezze in economia Poltca Economca E. Marchett 1 Approfondmento Captolo 4 efnzon esstono due tp d grandezze n economa Grandezze Flusso: una quanttà che s forma n un ntervallo d tempo (es.: reddto, rsparmo, nvestmento ) Grandezze

Dettagli

MOBILITA DI CAPITALI

MOBILITA DI CAPITALI Poltca Economca dell'unone Europea MOBILITA DI CAPITALI Prof. Roberto Lombard Prof. Roberto Lombard 1 Le Econome moderne hanno un elevato grado d nterazone ed ntegrazone de Mercat Fnanzar ed de Captal

Dettagli

{ 1, 2,..., n} Elementi di teoria dei giochi. Giovanni Di Bartolomeo Università degli Studi di Teramo

{ 1, 2,..., n} Elementi di teoria dei giochi. Giovanni Di Bartolomeo Università degli Studi di Teramo Element d teora de goch Govann D Bartolomeo Unverstà degl Stud d Teramo 1. Descrzone d un goco Un generco goco, Γ, che s svolge n un unco perodo, può essere descrtto da una Γ= NSP,,. Ess sono: trpla d

Dettagli

Metodi e Modelli per l Ottimizzazione Combinatoria Progetto: Metodo di soluzione basato su generazione di colonne

Metodi e Modelli per l Ottimizzazione Combinatoria Progetto: Metodo di soluzione basato su generazione di colonne Metod e Modell per l Ottmzzazone Combnatora Progetto: Metodo d soluzone basato su generazone d colonne Lug De Govann Vene presentato un modello alternatvo per l problema della turnazone delle farmace che

Dettagli

MODELLISTICA DI SISTEMI DINAMICI

MODELLISTICA DI SISTEMI DINAMICI CONTROLLI AUTOMATICI Ingegnera Gestonale http://www.automazone.ngre.unmore.t/pages/cors/controllautomatcgestonale.htm MODELLISTICA DI SISTEMI DINAMICI Ing. Federca Gross Tel. 059 2056333 e-mal: federca.gross@unmore.t

Dettagli

STATISTICA DESCRITTIVA - SCHEDA N. 5 REGRESSIONE LINEARE

STATISTICA DESCRITTIVA - SCHEDA N. 5 REGRESSIONE LINEARE Matematca e statstca: da dat a modell alle scelte www.dma.unge/pls_statstca Responsabl scentfc M.P. Rogantn e E. Sasso (Dpartmento d Matematca Unverstà d Genova) STATISTICA DESCRITTIVA - SCHEDA N. REGRESSIONE

Dettagli

CAPITOLO IV CENNI SULLE MACCHINE SEQUENZIALI

CAPITOLO IV CENNI SULLE MACCHINE SEQUENZIALI Cenn sulle macchne seuenzal CAPITOLO IV CENNI SULLE MACCHINE SEQUENZIALI 4.) La macchna seuenzale. Una macchna seuenzale o macchna a stat fnt M e' un automatsmo deale a n ngress e m uscte defnto da: )

Dettagli

1 La domanda di moneta

1 La domanda di moneta La domanda d moneta Eserczo.4 (a) Keynes elenca tre motv per detenere moneta: Scopo transattvo Scopo precauzonale Scopo speculatvo Il modello d domanda d moneta a scopo speculatvo d Keynes consdera la

Dettagli

Le obbligazioni: misure di rendimento e rischio La curva dei rendimenti per scadenze

Le obbligazioni: misure di rendimento e rischio La curva dei rendimenti per scadenze Le obblgazon: msure d rendmento e rscho La curva de rendment per scadenze Economa del Mercato Moblare A.A. 2017-2018 La curva de rendment (yeld curve) (1) Il rendmento d un ttolo obblgazonaro dpende da

Dettagli

Economia del Lavoro. Argomenti del corso

Economia del Lavoro. Argomenti del corso Economa del Lavoro Argoment del corso Studo del funzonamento del mercato del lavoro. In partcolare, l anals economca nerente l comportamento d: a) lavorator, b) mprese, c) sttuzon nel processo d determnazone

Dettagli

La contabilità analitica nelle aziende agrarie

La contabilità analitica nelle aziende agrarie 2 La contabltà analtca nelle azende agrare Estmo rurale ed element d contabltà (analtca) S. Menghn Corso d Laurea n Scenze e tecnologe agrare Percorso Economa ed Estmo Contabltà generale e cont. ndustrale

Dettagli

Principi di ingegneria elettrica. Lezione 6 a. Analisi delle reti resistive

Principi di ingegneria elettrica. Lezione 6 a. Analisi delle reti resistive Prncp d ngegnera elettrca Lezone 6 a Anals delle ret resste Anals delle ret resste L anals d una rete elettrca (rsoluzone della rete) consste nel determnare tutte le corrent ncognte ne ram e tutt potenzal

Dettagli

Università di Napoli Parthenope Facoltà di Ingegneria

Università di Napoli Parthenope Facoltà di Ingegneria Unverstà d Napol Parthenope acoltà d Ingegnera Corso d Metod Probablstc Statstc e Process Stocastc docente: Pro. Vto Pascazo 20 a Lezone: /2/2003 Sommaro Dstrbuzon condzonate: CD, pd, pm Teorema della

Dettagli

Newsletter "Lean Production" Autore: Dott. Silvio Marzo

Newsletter Lean Production Autore: Dott. Silvio Marzo Il concetto d "Produzone Snella" (Lean Producton) s sta rapdamente mponendo come uno degl strument pù modern ed effcac per garantre alle azende la flessbltà e la compettvtà che l moderno mercato rchede.

Dettagli

Dai circuiti ai grafi

Dai circuiti ai grafi Da crcut a graf Il grafo è una schematzzazone grafca semplfcata che rappresenta le propretà d nterconnessone del crcuto ad esso assocato Il grafo è costtuto da un nseme d nod e d lat Se lat sono orentat

Dettagli

Corso di laurea in Ingegneria Meccatronica. DINAMICI CA - 04 ModiStabilita

Corso di laurea in Ingegneria Meccatronica. DINAMICI CA - 04 ModiStabilita Automaton Robotcs and System CONTROL Unverstà degl Stud d Modena e Reggo Emla Corso d laurea n Ingegnera Meccatronca MODI E STABILITA DEI SISTEMI DINAMICI CA - 04 ModStablta Cesare Fantuzz (cesare.fantuzz@unmore.t)

Dettagli

7 Verifiche di stabilità

7 Verifiche di stabilità 7 Verfche d stabltà 7.1 Generaltà Note tutte le azon agent sul manufatto, vanno effettuate le verfche d stabltà dell opera d sostegno. Le azon da consderare sono fornte dalla spnta del terrapeno a monte,

Dettagli

Calcolo della caduta di tensione con il metodo vettoriale

Calcolo della caduta di tensione con il metodo vettoriale Calcolo della caduta d tensone con l metodo vettorale Esempo d rete squlbrata ed effett del neutro nel calcolo. In Ampère le cadute d tensone sono calcolate vettoralmente. Per ogn utenza s calcola la caduta

Dettagli

Lavoro, Energia e stabilità dell equilibrio II parte

Lavoro, Energia e stabilità dell equilibrio II parte Lavoro, Energa e stabltà dell equlbro II parte orze conservatve e non conservatve Il concetto d Energa potenzale s aanca per mportanza a quello d Energa cnetca, perché c permette d passare dallo studo

Dettagli

Università degli Studi di Urbino Facoltà di Economia

Università degli Studi di Urbino Facoltà di Economia Unverstà degl Stud d Urbno Facoltà d Economa Lezon d Statstca Descrttva svolte durante la prma parte del corso d corso d Statstca / Statstca I A.A. 004/05 a cura d: F. Bartolucc Lez. 8/0/04 Statstca descrttva

Dettagli

PROCEDURA INFORMATIZZATA PER LA COMPENSAZIONE DELLE RETI DI LIVELLAZIONE. (Metodo delle Osservazioni Indirette) - 1 -

PROCEDURA INFORMATIZZATA PER LA COMPENSAZIONE DELLE RETI DI LIVELLAZIONE. (Metodo delle Osservazioni Indirette) - 1 - PROCEDURA INFORMATIZZATA PER LA COMPENSAZIONE DELLE RETI DI LIVELLAZIONE (Metodo delle Osservazon Indrette) - - SPECIFICHE DI CALCOLO Procedura software per la compensazone d una rete d lvellazone collegata

Dettagli

Valore attuale di una rendita. Valore attuale in Excel: funzione VA

Valore attuale di una rendita. Valore attuale in Excel: funzione VA Valore attuale d una rendta Nella scorsa lezone c samo concentrat sul problema del calcolo del alore attuale d una rendta S che è dato n generale da V ( S) { R ; t, 0,,,..., n,... } n 0 R ( t ), doe (t

Dettagli

RELAZIONE TECNICA. Introduzione. 1 Finalità e requisiti delle attività di dispacciamento nel mercato elettrico liberalizzato

RELAZIONE TECNICA. Introduzione. 1 Finalità e requisiti delle attività di dispacciamento nel mercato elettrico liberalizzato Allegato n. 1 a Prot AU/01/130 RELAZIONE TECNICA PRESUPPOSTI PER L ADOZIONE DI SCHEMA DI CONDIZIONI PER L EROGAZIONE DEL PUBBLICO SERVIZIO DI DISPACCIAMENTO DELL ENERGIA ELETTRICA SUL TERRITORIO NAZIONALE

Dettagli

Il diagramma PSICROMETRICO

Il diagramma PSICROMETRICO Il dagramma PSICROMETRICO I dagramm pscrometrc vengono molto utlzzat nel dmensonamento degl mpant d condzonamento dell ara, n quanto consentono d determnare n modo facle e rapdo le grandezze d stato dell

Dettagli

MODELLI DI SISTEMI. Principi di modellistica. Considerazioni energetiche. manca

MODELLI DI SISTEMI. Principi di modellistica. Considerazioni energetiche. manca ONTOI UTOMTII Ingegnera della Gestone Industrale e della Integrazone d Impresa http://www.automazone.ngre.unmore.t/pages/cors/ontrollutomatcgestonale.htm MODEI DI SISTEMI Ing. ug Bagott Tel. 05 0939903

Dettagli

* * * Nota inerente il calcolo della concentrazione rappresentativa della sorgente. Aprile 2006 RL/SUO-TEC 166/2006 1

* * * Nota inerente il calcolo della concentrazione rappresentativa della sorgente. Aprile 2006 RL/SUO-TEC 166/2006 1 APAT Agenza per la Protezone dell Ambente e per Servz Tecnc Dpartmento Dfesa del Suolo / Servzo Geologco D Itala Servzo Tecnologe del sto e St Contamnat * * * Nota nerente l calcolo della concentrazone

Dettagli

Simulazione seconda prova Tema assegnato all esame di stato per l'abilitazione alla professione di geometra, 2006

Simulazione seconda prova Tema assegnato all esame di stato per l'abilitazione alla professione di geometra, 2006 Smulazone seconda prova Tema assegnato all esame d stato per l'abltazone alla professone d geometra, 006 roposte per lo svolgmento pubblcate sul ollettno SIFET (Socetà Italana d Fotogrammetra e Topografa)

Dettagli

Dipartimento di Statistica Università di Bologna. Matematica finanziaria aa 2012-2013 lezione 13: 24 aprile 2013

Dipartimento di Statistica Università di Bologna. Matematica finanziaria aa 2012-2013 lezione 13: 24 aprile 2013 Dpartmento d Statstca Unverstà d Bologna Matematca fnanzara aa 2012-2013 lezone 13: 24 aprle 2013 professor Danele Rtell www.unbo.t/docent/danele.rtell 1/23? reammortamento uò accadere che, dopo l erogazone

Dettagli

Indici di misurazione del potere di mercato

Indici di misurazione del potere di mercato Indc d msurazone del potere d mercato Metod tradzonal: tass d rendmento, margn e q d Tobn Indc d concentrazone Metod presuntv d Ganmara Martn Introduzone Le teore de mercat concorrenzal e non concorrenzal

Dettagli

PROGRAMMAZIONE DIDATTICA

PROGRAMMAZIONE DIDATTICA ISTITUTO ISTRUZIONE SUPERIORE STATALE CARLO GEMMELLARO CATANIA PROGRAMMAZIONE DIDATTICA ECONOMIA AZIENDALE A.S.: 2015/2016 Prof Pnzzotto Dana classe 5 b afm Obtv educatv OBTV ddattc trasversal Acqusre

Dettagli

Moduli su un dominio a ideali principali Maurizio Cornalba versione 15/5/2013

Moduli su un dominio a ideali principali Maurizio Cornalba versione 15/5/2013 Modul su un domno a deal prncpal Maurzo Cornalba versone 15/5/2013 Sa A un anello commutatvo con 1. Indchamo con A k l modulo somma dretta d k cope d A. Un A-modulo fntamente generato M s dce lbero se

Dettagli

L AUTORITÀ PER L ENERGIA ELETTRICA E IL GAS

L AUTORITÀ PER L ENERGIA ELETTRICA E IL GAS Delberazone 20 ottobre 2004 Approvazone delle condzon general d accesso e d erogazone del servzo d rgassfcazone d gnl predsposte dalla socetà Gnl Itala Spa (delberazone n. 184/04) L AUTORITÀ PER L ENERGIA

Dettagli

Costruzioni in c.a. Metodi di analisi

Costruzioni in c.a. Metodi di analisi Corso d formazone n INGEGNERIA SISICA Verres, 11 Novembre 16 Dcembre, 2011 Costruzon n c.a. etod d anals Alessandro P. Fantll alessandro.fantll@polto.t Verres, 18 Novembre, 2011 Gl argoment trattat 1.

Dettagli

Introduzione al Machine Learning

Introduzione al Machine Learning Introduzone al Machne Learnng Note dal corso d Machne Learnng Corso d Laurea Magstrale n Informatca aa 2010-2011 Prof Gorgo Gambos Unverstà degl Stud d Roma Tor Vergata 2 Queste note dervano da una selezone

Dettagli

Scelta dell Ubicazione. di un Impianto Industriale. Corso di Progettazione Impianti Industriali Prof. Sergio Cavalieri

Scelta dell Ubicazione. di un Impianto Industriale. Corso di Progettazione Impianti Industriali Prof. Sergio Cavalieri Scelta dell Ubcazone d un Impanto Industrale Corso d Progettazone Impant Industral Prof. Sergo Cavaler I fattor ubcazonal Cost d Caratterstche del Mercato Costruzone Energe Manodopera Trasport Matere Prme

Dettagli

9.6 Struttura quaternaria

9.6 Struttura quaternaria 9.6 Struttura quaternara L'ultmo lvello strutturale é la struttura quaternara. Non per tutte le protene è defnble una struttura quaternara. Infatt l esstenza d una struttura quaternara é condzonata alla

Dettagli

Verifica termoigrometrica delle pareti

Verifica termoigrometrica delle pareti Unverstà Medterranea d Reggo Calabra Facoltà d Archtettura Corso d Tecnca del Controllo Ambentale A.A. 2009-200 Verfca termogrometrca delle paret Prof. Marna Mstretta ANALISI IGROTERMICA DEGLI ELEMENTI

Dettagli

Fotogrammetria. O centro di presa. fig.1 Geometria della presa fotogrammetrica

Fotogrammetria. O centro di presa. fig.1 Geometria della presa fotogrammetrica Fotogrammetra Scopo della fotogrammetra è la determnazone delle poszon d punt nello spazo fsco a partre dalla msura delle poszon de punt corrspondent su un mmagne fotografca. Ovvamente, affnché questo

Dettagli

Regolazione incentivante per i servizi di trasporto locale *

Regolazione incentivante per i servizi di trasporto locale * Regolazone ncentvante per servz d trasporto locale * d Andrea Botan e Carlo Cambn # Abstract La recente rforma de trasport pubblc local ha fssato un lmte superore a trasferment erogabl alle azende da parte

Dettagli

Strutture deformabili torsionalmente: analisi in FaTA-E

Strutture deformabili torsionalmente: analisi in FaTA-E Strutture deformabl torsonalmente: anals n FaTA-E Il comportamento dsspatvo deale è negatvamente nfluenzato nel caso d strutture deformabl torsonalmente. Nelle Norme Tecnche cò vene consderato rducendo

Dettagli

CIRCOLARE N. 9. CIRCOLARI DELL ENTE MODIFICATE/SOSTITUITE: nessuna. Firmato: ing. Carlo Cannafoglia

CIRCOLARE N. 9. CIRCOLARI DELL ENTE MODIFICATE/SOSTITUITE: nessuna. Firmato: ing. Carlo Cannafoglia PROT. N 53897 ENTE EMITTENTE: OGGETTO: DESTINATARI: DATA DECORRENZA: CIRCOLARE N. 9 DC Cartografa, Catasto e Pubblctà Immoblare, d ntesa con l Uffco del Consglere Scentfco e la DC Osservatoro del Mercato

Dettagli

CAPITOLO 3 Incertezza di misura Pagina 26

CAPITOLO 3 Incertezza di misura Pagina 26 CAPITOLO 3 Incertezza d msura Pagna 6 CAPITOLO 3 INCERTEZZA DI MISURA Le operazon d msurazone sono tutte nevtablmente affette da ncertezza e coè da un grado d ndetermnazone con l quale l processo d msurazone

Dettagli

SU UNA CLASSE DI EQUAZIONI CONSERVATIVE ED IPERBOLICHE COMPLETAMENTE ECCEZIONALI E COMPATIBILI CON UNA LEGGE DI CONSERVAZIONE SUPPLEMENTARE

SU UNA CLASSE DI EQUAZIONI CONSERVATIVE ED IPERBOLICHE COMPLETAMENTE ECCEZIONALI E COMPATIBILI CON UNA LEGGE DI CONSERVAZIONE SUPPLEMENTARE SU UNA CLASSE DI EQUAZIONI CONSERVATIVE ED IPERBOLICHE COMPLETAMENTE ECCEZIONALI E COMPATIBILI CON UNA LEGGE DI CONSERVAZIONE SUPPLEMENTARE GIOVANNI CRUPI, ANDREA DONATO SUMMARY. We characterze a set of

Dettagli

Manuale di istruzioni Manual de Instruções Millimar C1208 /C 1216

Manuale di istruzioni Manual de Instruções Millimar C1208 /C 1216 Manuale d struzon Manual de Instruções Mllmar C1208 /C 1216 Mahr GmbH Carl-Mahr-Str. 1 D-37073 Göttngen Telefon +49 551 7073-0 Fax +49 551 Cod. ord. Ultmo aggornamento Versone 3757474 15.02.2007 Valda

Dettagli

Valutazione delle opzioni col modello di Black e Scholes

Valutazione delle opzioni col modello di Black e Scholes Valutazone delle opzon col modello d Black e Scholes Rosa Mara Mnnn a.a. 2014-2015 1 Introduzone L applcazone del moto Brownano all economa é stata nnescata prncpalmente da due cause. Attorno agl ann 70,

Dettagli

Relazioni tra variabili: Correlazione e regressione lineare

Relazioni tra variabili: Correlazione e regressione lineare Dott. Raffaele Casa - Dpartmento d Produzone Vegetale Modulo d Metodologa Spermentale Febbrao 003 Relazon tra varabl: Correlazone e regressone lneare Anals d relazon tra varabl 6 Produzone d granella (kg

Dettagli

La taratura degli strumenti di misura

La taratura degli strumenti di misura La taratura degl strument d msura L mportanza dell operazone d taratura nasce dall esgenza d rendere l rsultato d una msura rferble a campon nazonal od nternazonal del msurando n questone affnché pù msure

Dettagli

Adattamento di una relazione funzionale ai dati sperimentali

Adattamento di una relazione funzionale ai dati sperimentali Adattamento d una relazone 1 funzonale a dat spermental Sno ad ora abbamo vsto come può essere stmato, con un certo lvello d confdenza, l valore vero d una grandezza fsca (dretta o dervata) con l suo ntervallo

Dettagli

Analisi del moto pre e post urto del veicolo

Analisi del moto pre e post urto del veicolo Captolo Anals del moto pre e post urto del vecolo 3.1 Moto rettlneo p. xx 3.1.1 Accelerazone unforme p. xx 3.1. Dstanza per l arresto del vecolo ed evtabltà p. xx 3.1.3 Dagramm veloctà-tempo e dstanza

Dettagli

Analisi dei flussi 182

Analisi dei flussi 182 Programmazone e Controllo Anals de fluss Clent SERVIZIO Uscta Quanto al massmo produce l mo sstema produttvo? Quanto al massmo produce la ma macchna? Anals de fluss 82 Programmazone e Controllo Teora delle

Dettagli

7. Redditività industriale e redditività dei mezzi propri. RO ROI Redditività industriale K RN MP ROE

7. Redditività industriale e redditività dei mezzi propri. RO ROI Redditività industriale K RN MP ROE Prof. Antono Renz Economa e gestone delle mprese Parte tredcesma Struttura fnanzara e reddtvtà 7. Reddtvtà ndustrale e reddtvtà de mezz propr RN = reddto netto RO = reddto operatvo OF = oner fnanzar OT

Dettagli

Ministero dell Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare MANUALE OPERATIVO PER IL SISTEMA DI MISURAZIONE E VALUTAZIONE DEL PERSONALE

Ministero dell Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare MANUALE OPERATIVO PER IL SISTEMA DI MISURAZIONE E VALUTAZIONE DEL PERSONALE Mnstero dell Ambente e della Tutela del Terrtoro e del Mare MANUALE OPERATIVO PER IL SISTEMA DI MISURAZIONE E VALUTAZIONE DEL PERSONALE INDICE 1. INTRODUZIONE 1.1. I RIFERIMENTI NORMATIVI 1.2. GLI OBIETTIVI

Dettagli

PRIVATIZZAZIONE DEL WELFARE E RUOLO DELLE ASSOCIAZIONI DI RAPPRESENTANZA

PRIVATIZZAZIONE DEL WELFARE E RUOLO DELLE ASSOCIAZIONI DI RAPPRESENTANZA PRIVATIZZAZIONE DEL WELFARE E RUOLO DELLE ASSOCIAZIONI DI RAPPRESENTANZA La rforma del sstema pensonstco talano: le queston aperte e le prospettve d svluppo della componente a captalzzazone Carlo Mazzaferro

Dettagli

Tutti gli strumenti vanno tarati

Tutti gli strumenti vanno tarati L'INCERTEZZA DI MISURA Anta Calcatell I.N.RI.M S eseguono e producono msure per prendere delle decson sulla base del rsultato ottenuto, come per esempo se bloccare l traffco n funzone d msure d lvello

Dettagli

ROBOTS A CINEMATICA RIDONDANTE: NUOVI SVILUPPI CONSENTITI DAGLI AZIONAMENTI DIRETTI E DAGLI ALGORITMI DI CONTROLLO GENETICI

ROBOTS A CINEMATICA RIDONDANTE: NUOVI SVILUPPI CONSENTITI DAGLI AZIONAMENTI DIRETTI E DAGLI ALGORITMI DI CONTROLLO GENETICI ROBOTS A CINEMATICA RIDONDANTE: NUOVI SVILUPPI CONSENTITI DAGLI AZIONAMENTI DIRETTI E DAGLI ALGORITMI DI CONTROLLO GENETICI R. Fagla (*), M. Flppn (**), A. Zappon (***) (*)Dp. Ing. Meccanca Unv. degl Stud

Dettagli

Induzione elettromagnetica

Induzione elettromagnetica Induzone elettromagnetca L esperenza d Faraday L'effetto d produzone d corrente elettrca n un crcuto prvo d generatore d tensone fu scoperto dal fsco nglese Mchael Faraday nel 83. Egl studò la relazone

Dettagli

ESERCITAZIONI di ECONOMIA POLITICA ISTITUZIONI (A-K)

ESERCITAZIONI di ECONOMIA POLITICA ISTITUZIONI (A-K) ESERCITAZIONI d ECONOIA POLITICA ISTITUZIONI (A-K). Bonacna - Unverstà degl Stud d Pava monca.bonacna@unboccon.t 1 3 a ESERCITAZIONE: ONETA: Soluzon Ogn volta che s parla d domanda d, spuòdrecheèdomandadmoneta

Dettagli

Norma UNI CEI ENV 13005: Guida all'espressione dell'incertezza di misura

Norma UNI CEI ENV 13005: Guida all'espressione dell'incertezza di misura orma UI CEI EV 3005: Guda all'espressone dell'ncertezza d msura L obettvo d una msurazone è quello d determnare l valore del msurando, n altre parole della grandezza da msurare. In generale, però, l rsultato

Dettagli

Bonus Cap Certificates con sottostante Allianz SE, AXA SA, Assicurazioni Generali S.p.A.

Bonus Cap Certificates con sottostante Allianz SE, AXA SA, Assicurazioni Generali S.p.A. Bonus Cap Certfcates con sottostante Allanz SE, AXA SA, Asscurazon General S.p.A. Dal 7 febbrao fno al 1 marzo solo su ISIN: DE000HV8AKJ8 Sottostante: Allanz SE, AXA SA, Asscurazon General S.p.A. Scadenza:

Dettagli

Fondamenti di Visione Artificiale (Seconda Parte) Corso di Robotica Prof.ssa Giuseppina Gini Anno Acc.. 2006/2007

Fondamenti di Visione Artificiale (Seconda Parte) Corso di Robotica Prof.ssa Giuseppina Gini Anno Acc.. 2006/2007 Fondament d Vsone Artfcale (Seconda Parte PhD. Ing. Mchele Folgherater Corso d Robotca Prof.ssa Guseppna Gn Anno Acc.. 006/007 Caso Bdmensonale el caso bdmensonale, per ndvduare punt d contorno degl oggett

Dettagli

Programmazione e Controllo della Produzione. Analisi dei flussi

Programmazione e Controllo della Produzione. Analisi dei flussi Programmazone e Controllo della Produzone Anals de fluss Clent SERVIZIO Uscta Quanto al massmo produce l mo sstema produttvo? Quanto al massmo produce la ma macchna? Lo rsolvo con la smulazone? Sarebbe

Dettagli

Il pendolo di torsione

Il pendolo di torsione Unverstà degl Stud d Catana Facoltà d Scenze MM.FF.NN. Corso d aurea n FISICA esna d ABORAORIO DI FISICA I Il pendolo d torsone (sezone costante) Moreno Bonaventura Anno Accademco 005/06 Introduzone. I

Dettagli

Capitolo 33 TRASPORTO IN PRESSIONE

Capitolo 33 TRASPORTO IN PRESSIONE Captolo 33 TRASPORTO IN PRESSIONE 1 INTRODUZIONE I sstem d condotte n pressone destnat all'approvvgonamento drco comprendono: - gl acquedott estern, che adducono l'acqua dalle font d'almentazone alle zone

Dettagli

Problemi variazionali invarianti 1

Problemi variazionali invarianti 1 Problem varazonal nvarant 1 A F. Klen per l cnquantesmo annversaro del dottorato. Emmy Noether a Gottnga. Comuncazone presentata da F. Klen nella seduta del 26 luglo 1918 2. 1 Invarante Varatonsprobleme,

Dettagli

7. TERMODINAMICA RICHIAMI DI TEORIA

7. TERMODINAMICA RICHIAMI DI TEORIA 7. ERMODINMI RIHIMI DI EORI Introduzone ermodnamca: è lo studo delle trasformazon dell energa da un sstema all altro e da una forma all altra. Sstema termodnamco: è una defnta e dentfcable quanttà d matera

Dettagli