PRIVATIZZAZIONE DEL WELFARE E RUOLO DELLE ASSOCIAZIONI DI RAPPRESENTANZA

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "PRIVATIZZAZIONE DEL WELFARE E RUOLO DELLE ASSOCIAZIONI DI RAPPRESENTANZA"

Transcript

1 PRIVATIZZAZIONE DEL WELFARE E RUOLO DELLE ASSOCIAZIONI DI RAPPRESENTANZA La rforma del sstema pensonstco talano: le queston aperte e le prospettve d svluppo della componente a captalzzazone Carlo Mazzaferro Unverstà d Bologna e CAPP Dpartmento d Scenze Economche Strada Maggore, 45, BOLOGNA Tel Fax: E-mal: 1

2 1. Introduzone I sstem pensonstc possono essere esamnat secondo due prospettve. Dal punto d vsta macroeconomco ess sono sttuzon che hanno come obettvo prncpale quello d dstrbure le rsorse corrent prodotte nell economa da lavorator attv a quell anzan. Una collettvtà può decdere crter d fnanzamento e le regole con cu tale trasfermento d reddto deve avvenre 1, ma non può ma venre meno a questa condzone generale. Dal punto d vsta mcroeconomco nvece sstem pensonstc possono essere nterpretat come una forma partcolare d rsparmo: gl ndvdu rnuncano a consumare una quota del loro reddto lungo tutta la fase attva della vta per accumulare drtt al consumo da utlzzare durante la vecchaa 2. Il rsparmo pensonstco ha caratterstche pecular perché è spesso obblgatoro e non può essere utlzzato per perod d tempo molto lungh. Entrambe le prospettve d anals, quella macroeconomca e quella mcroeconomca, offrono nteressant spunt d anals per l dbattto n corso sulla rforma della prevdenza n Itala. Sulla base della prma possamo dre che, a prescndere dal modo con cu sono fnanzat, sstem pensonstc entrano n crs quando la popolazone nveccha perché s modfca l rapporto tra coloro che producono ( govan) e coloro che sono n pensone (gl anzan). Graze alla prospettva mcroeconomca nvece sappamo che le rforme n questo settore possono avere bsogno d perod d temp molto lungh (parecch decenn) per produrre gl effett desderat, anche se n alcun cas le modfche possono agre mmedatamente sulle aspettatve degl ndvdu e qund su loro comportament corrent. L evoluzone del sstema pensonstco talano ne prossm decenn può essere letta alla luce della prospettva macroeconomca e/o alla luce della prospettva mcroeconomca. Infatt se da una parte l nvecchamento della popolazone ha solo da poco ncomncato a manfestare su effett su rapport demografc n Itala ed esercterà n peno le sue tenson su cont prevdenzal a partre dal ; dall altra nel corso degl ultm dec ann l legslatore è ntervenuto rpetutamente sulla componente pubblca e a rpartzone, modfcandone n modo profondo la struttura e rducendo, n alcun cas n modo sgnfcatvo, l grado d copertura asscurato dal sstema pubblco a futur pensonat. 1 Ad esempo può ntrodurre nuove forme d computo delle penson oppure può cambare l meccansmo d fnanzamento. 2 In questa prospettva l metodo d fnanzamento defnsce la natura del drtto: quote del captale nazonale e/o nternazonale nel caso della captalzzazone; drtt sul reddto da lavoro delle generazon attve nel caso della rpartzone. 2

3 Le rforme pensonstche dello scorso decenno, come è stato evdenzato anche dal Rapporto della Commssone mnsterale per la valutazone degl effett della legge n 335/95 e successve modfcazon 3, hanno avuto, fno ad ogg, gl effett fnanzar auspcat sulla dnamca de sald degl ent prevdenzal. Anche le proezon d breve-medo perodo ( ) confermano che la dnamca della spesa dovrebbe rsultare tendenzalmente sotto controllo. Senza dmentcare che le dnamche fnanzare de sstem pensonstc sono complesse e dffcl da prevedere possamo affermare che sulla base delle nformazon ad ogg dsponbl le prortà nel dsegno d rforma rguarderanno ne prossm ann l problema del dsegno ottmale del sstema pensonstco. In altr termn, passata la fase delle emergenze fnanzare l compto del legslatore e delle autortà d poltca economca n campo prevdenzale è dventato quello d costrure un sstema pensonstco nel quale la quota della componente pubblca e d quella prvata consentano, dat vncol economc, fnanzar ed sttuzonal, la realzzazone d un pù effcace sstema d protezone contro rsch economc legat all nvecchamento della popolazone. Da questo punto d vsta l sstema pensonstco talano s stua, nelle classfcazon nternazonal, tra quell n cu la quota della componente pubblca e a rpartzone è pù forte. La composzone del portafoglo pensonstco è qund sblancata a vantaggo d una delle due component e questo tende ad amplfcare rsch e le ncertezze, sa dal punto d vsta economco che da quello poltco. Al tempo stesso n Itala l processo d rduzone del peso del sstema d prevdenza pubblco è comncato n antcpo rspetto ad altre nazon sml alla nostra per struttura economca e socale. Lo spazo d svluppo della componente prvata e a captalzzazone è dunque ogg scuramente maggore d quanto non lo fosse all nzo del decenno precedente. Vedremo tuttava che le modaltà con cu le rforme sono state realzzate e l peso della componente pubblca rendono ancora problematca la crescta del comparto a captalzzazone 4. Obettvo d questo lavoro è quello d analzzare qual sano gl spaz per lo svluppo della componente prvata nel sstema pensonstco talano. Nel cercare rsposte a questa domanda terremo conto, sa delle ndcazon che dervano dalla rcerca economca sul tema della composzone ottmale del portafoglo pensonstco, sa delle caratterstche e de vncol sttuzonal della stuazone talana nel campo de sstem prevdenzal. Indcheremo brevemente prncpal modell prevdenzal propost dalla letteratura economca per po verfcare, alla luce degl effett delle rforme operate sul sstema prevdenzale negl ann 90, qual sano le possbltà e qual soggett nteressat ad uno svluppo della componente prvata 3 Il Rapporto noto con l nome del suo Presdente Bramblla è stato presentato nell autunno del 2001 ed è consultable nel sto del Mnstero per l welfare, 4 S veda a questo rguardo l evdenza fornta dal Rapporto COVIP sul generale basso tasso d adesone a fond pensone nel corso del

4 e a captalzzazone. Un mportante caratterstca d cu c sembra opportuno tenere conto è l fatto che la rduzone delle prestazon attese ha nteressato n manera eterogenea la popolazone. Tale eterogenetà può essere letta sa n base all età degl asscurat (le rforme del comparto pubblco hanno colpto pù govan e meno gl adult), sa n base alle categore (pù lavorator autonom e dpendent pubblc e meno dpendent prvat), sa n base al sesso (pù le donne e meno gl uomn). Le prospettve d svluppo della componente prvata saranno, a patto che esstano le dsponbltà fnanzare degl nteressat, con buona approssmazone nversamente proporzonal al grado d copertura offerto dal sstema pensonstco e drettamente proporzonal al desdero d aumentare l lvello d protezone contro rsch della vecchaa. Altr fattor potranno nfluenzare lo svluppo de fond pensone, ad esempo l trattamento fscale del rsparmo pensonstco rspetto alle altre forme d rsparmo, la regolamentazone de mercat, etc. Tuttava rtenamo che le ragon ndcate sopra debbano essere tenute n partcolare consderazone. Il lavoro è così organzzato. Nel paragrafo 2 rportamo le prncpal concluson della letteratura economca sul problema della composzone del portafoglo pensonstco e fornamo alcune stme sul rendmento della rpartzone e de mercat fnanzar n Itala e all estero. Nel paragrafo 3 analzzamo gl effett mcroeconomc delle rforme pensonstche degl ann 90 su dfferent tpologe d ndvdu e lavorator. L anals, svolta su dat qualtatv e su nformazon provenent da ndagn camponare, mra ad evdenzare come le rforme abbano colpto n msura dfferenzata cttadn talan. In partcolare rsulterà charo come due varabl sano state dscrmnant: l età al momento della rforme e la categora produttva d appartenenza. Nel paragrafo 4, sulla base de rsultat emers nella parte precedente del lavoro, analzzamo, anche alla luce de pù recent ntervent normatv e fscal sulla prevdenza prvata, se e dove v sano gl spaz d crescta per fond pensone n Itala e verfchamo se gl scenar che s prospettano sono o meno coerent con le ndcazon emerse dalla teora economca. Nella seconda parte del paragrafo consderamo le aspettatve de cttadn rspetto a sstem pensonstc e a fond pensone sulla base delle nformazon rportate n un apposta sezone dell ndagne camponara della Banca d Itala su blanc delle famgle talane nel Seguono alcune brev concluson. 2. Il portafoglo pensonstco ottmale Nell ambto del dbattto sulle poltche d rforma de sstem pensonstc non sembra sa emersa, all nterno della letteratura economca, una poszone domnante rguardo al tema della composzone ottmale del portafoglo pensonstco, ovvero del modo n cu gl ndvdu 4

5 dovrebbero allocare l loro rsparmo prevdenzale, al fne d renderne massmo l rendmento a partà d rscho. Important sttuzon nternazonal (Fondo Monetaro, World Bank, Ocse, Commssone Europea) hanno rpetutamente sottolneato che non esste un unca rcetta per affrontare l problema del dsegno ottmale de sstem pensonstc 5, 6. L nvecchamento della popolazone, la ragone centrale che nduce a dscutere sulla composzone del portafoglo pensonstco, è un fenomeno complesso che esercterà suo effett sugl equlbr demografc, economc e poltc per molt decenn. Come è noto esso nfluenzerà soprattutto (ma non solo) sstem d protezone socale (penson, santà, asstenza, etc), che dovranno essere radcalmente modfcat per fare fronte ad una stuazone economca e socale sostanzalmente dfferente rspetto a quella nella quale vennero ntrodott ne prm ann dopo la seconda guerra mondale n tutte le econome svluppate. Molt studos, con pù o meno ntenstà, sostengono che una possble rsposta a questo problema possa essere trovata nell ntroduzone d dos crescent d captalzzazone. Non voglamo n questa sede entrare ne termn d un dbattto molto complesso, seppure d grande nteresse sotto l proflo macroeconomco, ovvero sul tema d come sa possble e/o auspcable, n aggregato, realzzare una transzone dal meccansmo della rpartzone a quello della captalzzazone. Resteremo nvece legat ad una prospettva mcroeconomca. Il problema n questo caso s può porre nel seguente modo: quale dovrebbe essere la quota d captalzzazone e quella d rpartzone scelta all nzo della attvtà lavoratva da un ndvduo se quest potesse lberamente dsporre del propro rsparmo prevdenzale? Analzzata da questo punto d vsta la scelta sulla composzone ottmale del portafoglo pensonstco è analoga a quella che fa un nvesttore quando deve allocare l suo rsparmo tra attvtà fnanzare alternatve n una stuazone n cu l rendmento delle medesme è, a pror, ncerto. Semplfcando l ragonamento ed antcpando la rsposta, la teora economca nsegna che la soluzone ottmale è quella che rende mnmo l rscho dell nvestmento a partà d rendmento oppure d rende massmo l rendmento dell nvestmento a partà d rscho. Se le attvtà fnanzare sono due, ed è questo l caso del portafoglo pensonstco n cu l rsparmo è dvso tra captalzzazone e rpartzone, la stratega d nvestmento ottmale sarà quella d dversfcare se l rendmento delle due attvtà non è correlato postvamente. In questa stuazone nfatt l nvesttore ha la certezza che quando una attvtà realzza rendment nferor alla sua meda, l rendmento della seconda è superore al suo valore medo. S tratta, n buona sostanza, d una regola d buon senso e d prudenza, che vene applcata spesso ne mercat fnanzar. Facendo 5 Sulla struttura de sstem pensonstc esstent e sulla classfcazone usata nella letteratura economca rmandamo l lettore nteressato all appendce 1. 6 Su questo punto ved n partcolare le concluson d J. Stgltz e R. Orszag (1999) e Barr (2001). 5

6 rfermento alla saggezza popolare potremo dre che è sempre meglo mettere le uova n due paner Il prmo passo d compere per avere un dea del tpo d dversfcazone possble n Itala è quello d stmare rendment de due metod d fnanzamento. Un crtero semplce ma effcace per farlo è quello d assocare alla captalzzazone l tasso d crescta reale del prodotto nterno lordo e alla rpartzone l tasso d rendmento reale de mercat fnanzar. Nel prmo caso nfatt contrbut de lavorator sono utlzzat per pagare le penson corrent: ogn generazone d pensonat rceve allora la propra pensone da generazon d lavorator l cu numero ncorpora la crescta dell occupazone e l cu salaro ncorpora gl effett de mglorament d produttvtà; ma la somma della crescta dell occupazone e della crescta della produttvtà è propro par al tasso d crescta del Prodotto Interno Lordo. Nel secondo caso nvece contrbut de lavorator sono nvestt sul mercato fnanzaro e, al netto de cost d gestone e d ammnstrazone, è l rendmento d tale mercato ad determnare l mporto della pensone futura. In entramb cas è mportante prelmnarmente notare che, a pror, rendment futur sono ncert. Tale ncertezza è tanto maggore quanto pù lungo è l perodo dell nvestmento che, nel caso del rsparmo pensonstco, raggunge l orzzonte d parecch decenn 7. Un prmo crtero per valutare la convenenza relatva de sstem a rpartzone e a captalzzazone è allora quella d confrontare, per un ampo spettro d nazon e per un perodo d tempo suffcentemente lungo, l tasso d crescta del Pl e l tasso d rendmento de mercat fnanzar. La tabella 1 mostra l tasso d crescta del Pl reale e de rendment de mercat fnanzar per dfferent nazon durante l perodo Possamo notare alcune mportant regolartà. In prmo luogo l rendmento de mercat fnanzar appare, anche se non n msura decsva, superore al tasso d crescta del Pl. A fronte del maggore valore medo tuttava rendment fnanzar mostrano una elevata varabltà, che ndca un grado d rscho molto maggore. In termn d rendment dunque la superortà della captalzzazone rspetto alla rpartzone sembra possa essere ottenuta solo n cambo d una maggore varabltà. In altr termn l dfferenzale d rendmento tra due schem potrebbe essere nterpretato come un premo per l rscho rchesto per detenere un attvtà pù rschosa. 7 Su questo punto, l anals de rsch caratterstc de due metod d fnanzamento de sstem pensonstc, la letteratura economca ha computo mportant svlupp. Per una sntes s rmanda ad esempo a Fornero, E. L economa de fond pensone, Il Mulno, Bologna. 6

7 Tabella 1: Rendment e varabltà d portafogl prvat e de sstem pubblc a rpartzone Fonte: Wllmore and Bertucc, Publc Versus Prvate Provson of Pensons, DESA WP Nazone Rendmento della Captalzzazone Itala 1,9% (18,7%) UK 3,8% (14,8%) USA 2,1% (12,9%) Germana 6,1% (15,2%) Franca 5,2% (15,9%) Gappone 5,5% (15,5%) Rendmento della rpartzone 3,6% (2,5%) 2,4% (2,3%) 2,6% (2,2%) 2,8% (2,3%) 3,3% (2,7%) 5,5% (3,2%) Nota: Il portafoglo della captalzzazone è composto per l 50% d azon e per l 50% d obblgazon. Entramb rendment sono real, al netto dell nflazone. I valor tra parentes ndcano la devazone standard, una msura della varabltà d una dstrbuzone ntorno alla sua meda. Un aspetto crucale nel calcolo de rendment è la durata dell nvestmento e la scelta del perodo d rfermento. Naturalmente quanto pù lungo è l perodo d rfermento tanto maggore è la valdtà della stma. Ad esempo lungo l perodo Dmson, Marsh e Saunton stmano che un rendmento reale de mercat fnanzar par al 2,7% annuale per l Itala. Durante l medesmo perodo rendment sarebbero stat par al 4,0% per la Germana, al 6,9% per gl Usa, al 5,9% per l Regno Unto e al 4,2% per l Gappone. Nello stesso perodo l tasso d crescta reale del Pl è stato del 2,2% (Castellno e Fornero 2002). Come s stua l Itala ne confront nternazonal? Le stme presentate nella tabella 1 sembrano ndcare che l rendmento del mercato fnanzaro sa partcolarmente basso per l nostro Paese, probablmente a causa dell arretratezza del mercato fnanzaro talano rspetto a quello d altre nazon ad economa svluppata. Per dare una rsposta pù approfondta a questa domanda abbamo calcolato l tasso d rendmento d un portafoglo composto per l 70% d azon e per l 30% d 7

8 obblgazon talane e l abbamo confrontato con l tasso d crescta del Pl talano nel perodo Tutte le grandezze sono espresse n termn real, ovvero al netto dell nflazone. I rsultat d questo calcolo sono presentat nella tabella 2 dalla quale emerge con charezza che nell arco de 40 ann analzzat l rendmento reale che sarebbe dervato ad un lavoratore da un fondo pensone che avesse nvestto solo n ttol azonar e obblgazonar talan sarebbe stato pressoché par a quello che l medesmo lavoratore avrebbe realzzato nvestendo le sue rsorse n un ttolo che avesse avuto un rendmento par a quello d equlbro de sstem a rpartzone (3,5% contro 3,3%). Tuttava a fronte d un rendmento sostanzalmente dentco la varabltà de mercat fnanzar è molto maggore rspetto a quella della crescta reale del Pl (22,4% contro 2,5%) e questo ndca un elevato grado d rscho del prmo nvestmento rspetto al secondo. In altr termn la possbltà che, a seconda dell anno d uscta dall nvestmento, l rendmento de mercat fnanzar possa essere sgnfcatvamente dfferente da quello medo è molto pù elevata. Tabella 2: Stma de rendment real (al netto dell nflazone) della captalzzazone e della rpartzone n Itala. Nostre elaborazon su dat d contabltà nazonale e dat sugl ndc d borsa e de mercat azonar. Perodo Rendmento captalzzazone 2,4% -2,0% 10,7% 3,5% Devazone standard 17,6% 19,4% 28,3% 22,4% Rendmento rpartzone 5,3% 2,6% 1,9% 3,3% Devazone standard 1,8% 2,6% 1,2% 2,5% Ulteror nformazon sulla convenenza relatva de due portafogl possono essere desunte dalla suddvsone dell ntero perodo n tre sottoperod, fno al 1972, dal 1972 al 1985 e dal 1985 al Nella prma fase, quella della crescta e del mracolo economco, l tasso d crescta è stato nettamente superore al rendmento de mercat fnanzar (5,3% contro 2,4%); nella seconda fase, quella della grande nflazone, la crescta economca è scesa, ma mercat fnanzar s sono dmostrat ncapac d realzzare effcac poltche d ndczzazone alla crescta nomnale de prezz ed hanno regstrato rendment n meda negatv; nella terza fase nfne la crescta economca contnua a rmanere bassa, mentre mercat fnanzar hanno offerto rendment molto elevat. La superortà del rendmento della captalzzazone nell arco del perodo dpende dunque esclusvamente dalle performance realzzate da mercat fnanzar nel corso degl ultm qundc ann. Nel caso n cu questo valore sta ad ndcare un cambamento strutturale s tratterebbe d una buona notza; se nvece, come dat degl ultm 3 ann sull andamento delle borse sembrano ndcare, parte de rendment elevat sano frutto d una bolla speculatva, allora 8

9 occorre essere molto pù prudent. Da notare nfne l alto valore della varabltà de rendment fnanzar nel medesmo perodo. La devazone standard è passata ne tre sottoperod dal 17,6% al 28,3%. Infne per quanto rguarda l anals della correlazone tra due tp d nvestmento è solo nella seconda parte del perodo d anals che la correlazone, seppur debolmente, dventa negatva. La stma dell ndce d correlazone ndca che questo dventa par a 0,12 nel perodo che va dal 1985 al Anche dal punto d vsta della dversfcazone dunque non sembra che dat talan dano conferma alle predzon della teora economca sull opportuntà d dversfcare l portafoglo pensonstco. Fgura 1: Proflo dell accumulazone nella captalzzazone e nella rpartzone Al fne d approfondre l confronto tra due metod d fnanzamento delle penson nella fgura 1 abbamo smulato l proflo temporale dell accumulazone d captale che un potetco lavoratore avrebbe realzzato ne due schem nel caso d occupazone stable e proflo d crescta reale delle retrbuzon costante e par all 1,5% annuo. Le due lnee della fgura descrvono, per ogn anno rportato sulle ascsse del grafco, l valore d un captale accumulato con alquota costante sul salaro e renvestto completamente ad ogn perodo. Due osservazon c paono mportant: ) la scelta dell nzo e della fne dell nvestmento appare una varable chave nel determnare la superortà d uno schema rspetto all altro. Ad esempo nella fgura lo spostamento d sol cnque ann della fase nzale dell nvestmento (dal 1958 al 1963) modfca l rsultato n manera decsa; ) la rpartzone presenta, n coerenza con la mnore varabltà de suo rendment, un proflo d crescta molto pù costante; la captalzzazone mostra perod d forte crescta del captale alternat a fas d rendment bass e a volte anche negatv. Qual nsegnament possamo trarre da questa prma rcognzone emprca? In prmo luogo non è possble ndvduare nel caso talano con charezza alcuna superortà d rendmento d un metodo d fnanzamento rspetto all altro, almeno quando quest vengano valutat su orzzont temporal suffcentemente lungh. È solo nel corso degl ultm due decenn che l rendmento della 9

10 captalzzazone rsulta maggore d quello della rpartzone. Ad esso s è accompagnata una maggore varabltà e qund un maggor rscho. In sntes l opportuntà della crescta del peso della captalzzazone ne portafogl pensonstc sembra maggormente gustfcato da vantagg che possono dervare dalla dversfcazone e dalla maggore flessbltà che questo tpo d nvestmento sembra offrre rspetto a quello de sstem a rpartzone. Inoltre, almeno sulla base dell evdenza emprca dsponble, la quota del portafoglo pensonstco nvestta nella captalzzazone e qund gestta da fond pensone dovrebbe essere meno vncolata alle vcende della borsa talana e pù aperto alla dversfcazone nternazonale. I rendment de mercat fnanzar straner, ma soprattutto la loro mnore volatltà suggerscono l opportuntà d questa stratega. Altr suggerment, qual ad esempo quello che lo svluppo de fond pensone darebbe pù spessore al mercato fnanzaro rducendone rscho e varabltà c sembrano, a pror, pù dffcl da argomentare. 3.1 I prncpal ntervent d rforma degl ann 90 In questo paragrafo rportamo, n sntes, prncpal ntervent d rforma ntrodott nel sstema pensonstco talano nel corso dell ultmo decenno. La lunga fase d rforma del sstema pensonstco talano nza con la crs fnanzara del 1992, la conseguente svalutazone della lra e l uscta dell Itala dagl accord d cambo nell ambto del sstema monetaro europeo. I prncpal ntervent (ll.n. 503/1992, 335/1995 e 449/1997, dlgs 47/2000 e 168/2001) e le altre modfche operate nel corso del decenno scorso hanno portato ad un rdsegno complessvo del sstema, soprattutto nel lungo perodo, ed hanno contrbuto n modo pù pragmatco al rallentamento della crescta della spesa per penson nel comparto pubblco. La rforma del 1992 segna, dopo decenn d poltche estremamente generose n questo comparto della spesa pubblca, un radcale cambamento d rotta nella gestone della poltca prevdenzale: essa affanca a msure d revsone n senso restrttvo de crter d eleggbltà e d calcolo della pensone retrbutva 8, altr ntervent forse meno dscuss, ma scuramente pù effcac a fn del contenmento della spesa nel brevemedo termne, qual l blocco temporaneo delle penson d anzantà, lo sgancamento della dnamca de trattament pensonstc da quella de salar real e, per l solo 1993, dall nflazone. 8 In partcolare vene alzata l età pensonable a 60 ann per le donne e 65 per gl uomn; vene portato da 15 a 20 l numero d ann per l ottenmento del drtto alla pensone mnma; vene allungato l numero d ann a cu fare rfermento per l calcolo della retrbuzone pensonable e vengono ntrodott crter pù restrttv per l cumulo delle penson. 10

11 Il dsegno della seconda rforma nel 1995 appare pù completo: la novtà prncpale è la progressva sosttuzone del metodo d calcolo retrbutvo con quello contrbutvo. Ne termn della fgura 1 dell appendce questo passaggo corrsponde al movmento da un sstema a benefco defnto verso un sstema a contrbuzone defnta. L mporto della pensone a regme verrà calcolato sulla base della somma de contrbut pensonstc, opportunamente captalzzat, versat nella fase attva da ogn asscurato. Esso noltre dpenderà nversamente dall età d pensonamento e qund dall aspettatva d vta meda attesa al momento dell uscta dal mercato del lavoro. L esplcto rchamo all equtà attuarale e l collegamento del rendmento mplcto de contrbut alla meda del tasso d crescta del Pl costtuscono punt qualfcant della rforma. Ess asscurano, a regme, l elmnazone d qualsas dfferenzale d trattamento dervante dall appartenenza ad uno specfco settore, garantscono che la dnamca delle penson non super quella del monte salar ed elmnano cost per l blanco pubblco de pensonament antcpat. Vene noltre confermata l ndczzazone delle penson all nflazone, accelerata l omogenezzazone de regm, n partcolare d quell specal all nterno dell Inps ed aumentata progressvamente la contrbuzone de lavorator autonom. Da ultmo s ntroduce una nuova gestone rservata a collaborator coordnat e contnuatv, con un alquota del 10%. Il problema dell omogenezzazone delle geston pensonstche è quello che caratterzza la terza rforma nel 1997, che rordna e rende pù sever requst per l accesso al pensonamento antcpato d anzantà ne settor pubblco e prvato. La rforma agsce anche sul lato delle entrate aumentando progressvamente la contrbuzone de collaborator coordnat e contnuatv e de lavorator autonom. Un elemento che accomuna prm tre ntervent d rforma del settore pubblco è l estrema garanza del legslatore per drtt acqust da lavorator con la precedente normatva, n partcolare per quell con maggore anzantà d servzo. Questo mplca che due prncp qualfcant del progetto d rforma, l raggungmento dell uguaglanza del tasso d rendmento per tutt gl asscurat e l mpossbltà d realzzare poltche redstrbutve, vengono al tempo stesso affermat per l sstema a regme, e po sostanzalmente tradt nella lunga fase transtora, che avrà termne solo nel La maggor severtà delle nuove norme per lavorator govan avrà come conseguenza una rduzone ancora pù pronuncata dell mporto de futur trattament pensonstc. Per le coort pù govan e per le nuove tpologe d lavoro (due nsem spesso concdent) qund la creazone d un plastro fondato sulla captalzzazone dventa una condzone necessara per rcostture tass d sosttuzone tra pensone e salaro sml a quell attualmente realzzat dal solo sstema pubblco. D partcolare rlevo appare l ntroduzone del sstema contrbutvo nel Essa colpsce n modo partcolare gl aderent alle geston de 11

12 lavorator autonom e collaborator coordnat e contnuatv per qual la pù bassa alquota d computo, a regme par al 20%,determna la maturazone d drtt pensonstc sgnfcatvamente pù bass rspetto a quell maturat da lavorator dpendent. Il pù recente ntervento strutturale sul sstema pensonstco è quello operato tra l 2000 e l 2001 (Dlgs 47/2000, dlgs168/2001). Esso contrbusce a completare l quadro normatvo che dovrebbe consentre, ne prossm ann, lo svluppo de fond pensone. La necesstà d svluppare un sstema ntegratvo a quello pubblco n grado d compensare la rduzone nel lvello futuro della pensone meda offerta dal settore pubblco è sentto sn dalla rforma del 1992, all nterno della vengono delneate le condzon per consentre la nascta d un sstema complementare fnanzato con l metodo della captalzzazone e gestto da fond pensone prvat. Lo svluppo d un adeguata cornce normatva per l avvo de fond pensone è stato tuttava molto lento e s è realzzato, non senza dffcoltà, negl ann successv alla prma rforma. Il quadro complessvo che ne derva è quello d un sstema nel quale fond pensone hanno un ruolo complementare rspetto alla componente pubblca che contnua a mantenere un ruolo centrale. La struttura de fond è artcolata n fond chus o negozal ed n fond apert. A prm è affdato, almeno n prma battuta, l compto d svluppare la componente a captalzzazone per lavorator dpendent; a second nvece è affdato lo svluppo della prevdenza complementare per lavorator autonom e quella del terzo plastro, l rsparmo pensonstco volontaro. In sntes gl aspett qualfcant del sstema de fond pensone nel quadro sttuzonale talano sono seguent: ) l adesone a fond pensone è lbera. Ogn lavoratore può decdere d aderre al fondo pensone chuso o negozale (se esste) della sua categora, dove è tenuto a rmanere per un perodo d almeno 5 ann. Per lavorator che appartengono a categore dove non sono present fond chus 9 e comunque al termne de 5 ann d adesone al fondo chuso è possble passare ad un fondo aperto. Per fond apert (e n futuro anche per quell chus) sono prevste dfferent lnee d nvestmento (che s dfferenzano tra loro per l grado d rschostà). I fond chus devono essere a contrbuzone defnta se sono rappresentatv d categore de lavorator dpendent e a benefco defnto nel caso n cu rappresentno assocazon d lavorator autonom; ) nel caso de fond chus delle categore del lavoro dpendente le font d fnanzamento de fond possono essere quote del TFR e eventual quote d salaro lordo agguntvo che dervno da accord tra le part socal al momento della costtuzone del fondo. I lavorator assunt successvamente al 1993 sono obblgat, nel caso scelgano d aderre 9 Questo è vero soprattutto per lavorator autonom. 12

13 ) al fondo pensone, a versare tutto l TFR, par al 6,91% della retrbuzone lorda. I lavorator assunt n data precedente nvece possono versare un terzo del TFR e quote agguntve del salaro lordo; le quote d reddto ndrzzato al fondo pensone godono d un trattamento fscale agevolato rspetto alle altre forme d rsparmo fnanzaro. Per una descrzone completa del trattamento fscale del rsparmo pensonstco s rmanda all appendce 2. L agevolazone è rlevante, soprattutto quando s confronta l trattamento fscale del rsparmo pensonstco con quello delle altre forme d rsparmo. Appare pù tmda se confrontata con l trattamento fscale rservato n passato al TFR. 3.2 Gl effett delle rforme sulla composzone del portafoglo pensonstco Le rforme degl ann 90 hanno sgnfcatvamente rallentato la crescta della spesa per penson n rapporto al prodotto nazonale. La spesa pensonstca delle geston obblgatore è passata dal 12,5% del Pl nel 1992 al 13,6% del Pl nel 2000 (Mnstero del lavoro 2001). In assenza d rforme essa sarebbe crescuta, nel medesmo perodo, fno al 16,5% del Pl. Pù ncerte, ma comunque non pù drammatche come all nzo del decenno scorso, appaono le prevson d spesa nel medo-lungo perodo 10. Il mgloramento de cont per gl ent pensonstc trova una sua naturale controparte nella rduzone delle aspettatve degl ndvdu rspetto all mporto futuro delle loro penson. Tuttava, come abbamo vsto nel paragrafo precedente la rduzone dell mporto futuro delle penson e qund della rcchezza che gl ndvdu s attendono d accumulare graze al sstema pensonstco, non ha colpto tutt gl ndvdu e tutt settor nello stesso modo. Inoltre lavorator dpendent del settore prvato e pubblco, gà dspongono del Trattamento d Fne Rapporto, una forma partcolare d rsparmo, con caratterstche sa prevdenzal che d rsparmo precauzonale. C attendamo 10 Il rapporto tra spesa per penson e Pl dovrebbe, secondo le prevson del modello della Ragonera Generale dello Stato, aumentare debolmente nel corso de prossm ann e subre una crescta pù mportante a partre dal 2010 quando nzeranno ad uscre dal mercato del lavoro e qund a gravare su cont del sstema pensonstco, le coort pù numerose tra quelle attualmente vvent, ovvero quelle nate tra la fne degl ann 50 e la fne degl ann 60. Il perodo tra l 2010 e l 2030 dovrebbe essere quello durante l quale le tenson su cont pensonstc saranno pù fort. La crescta del rapporto tra spesa pensonstca e Pl potrà essere, ma solo parzalmente rdotta, da una dnamca sostenuta dell occupazone e/o dell mmgrazone. Lo scostamento massmo rspetto a valor corrent del rapporto spesa/pl non dovrebbe superare l 1,5% del Pl. A regme, dopo l 2035, l rapporto dovrebbe tornare su valor che ha raggunto n quest ann. 13

14 dunque che ne prossm ann l grado d nteresse rspetto alla prevdenza prvata ed al suo svluppo non sa uguale per tutt. Un crtero molto semplce per verfcare ch sano soggett potenzalmente nteressat allo svluppo de fond pensone consste nel supporre che per ogn Euro n meno d pensone pubblca gl ndvdu voglano acqustare un Euro n pù d pensone prvata. S tratta naturalmente d una forzatura: l lvello delle penson pubblche prma della rforma avrebbe potuto non essere quello ottmale e qund potrebbe non rentrare negl obettv degl ndvdu quello d rcostture un lvello eccessvo d rcchezza; oppure le dponbltà d reddto de futur lavorator potrebbero non essere suffcent a rcostture lvell d rcchezza accumulat n passato tramte la prevdenza pubblca. In prma battuta però questa strada c può essere d auto. Gl effett della rduzone delle prestazon pensonstche future può essere msurata sa con valutazon d tpo qualtatvo che con stme emprche. Il prmo metodo consste nel costrure l proflo retrbutvo d un ndvduo rappresentatvo e verfcare come le rforme modfchno alcun ndcator economc che hanno come rfermento l mporto delle penson. Questa scelta rende necessaro mporre a pror l età d entrata nel mercato del lavoro, quella del pensonamento, l tasso d crescta delle pù sgnfcatve varabl economche e demografche (l tasso d crescta del Pl, quella delle retrbuzon e quello della popolazone occupata). Per rendere pù completa l anals vengono dsegnat dfferent scenar rspetto alle varabl sopra descrtte. Il secondo metodo, pù complesso n termn d computo, s rfersce alla stuazone economco-socale d ndvdu present n ndagn camponare, a loro volta rappresentatv della popolazone talana. In questo caso profl del reddto e della contrbuzone, l età d nzo e quella d uscta dal mercato del lavoro e le altre varabl chave per la costruzone dell mporto della pensone futura sono desunt e/o stmat dalle nformazon camponare. In entrambe cas gl ndcator usat per msurare gl effett delle rforme sono due: ) l grado d copertura, ovvero l rapporto tra la pensone lorda e l mporto del salaro lordo dell ultmo anno prma del pensonamento; ) la varazone nella rcchezza pensonstca ovvero nella somma attualzzata d tutt fluss d pensone che un ndvduo s attende d rcevere per l resto della sua vta, eventualmente al netto de contrbut pensonstc gà versat al momento dell osservazone. Il prmo ndcatore da una msura della capactà del sstema pensonstco d offrre all asscurato un tenore d vta smle a quello raggunto alla fne della vta lavoratva; l secondo è pù completo ed ndca come s modfca lo stock d rcchezza cu gl anzan fanno rfermento durante la vecchaa per fnanzare loro consum. Nel seguto consdereremo sempre tre tpologe 14

15 d lavorator: ) lavorator dpendent del settore prvato; ) lavorator dpendent del settore pubblco; ) lavorator autonom e collaborator coordnat e contnuatv. Questa scelta è spegata dal fatto che la copertura offerta dal sstema pubblco prma e dopo le rforme a queste tre tpologe d lavorator è molto dfferente. Essa è ancora abbastanza alta per lavorator dpendent del settore pubblco e prvato, meno rlevante per quell autonom e per collaborator coordnat e contnuatv. Un elemento d ulterore complcazone derva dal fatto che le rforme hanno rdotto n msura molto pù rlevante l mporto della pensone futura per lavorator neoassunt e per quell che nel 1992 avevano meno d 15 ann d contrbuzone. Per cercare d catturare contemporaneamente gl effett della categora d appartenenza e quell dell età, nella tabella che segue presentamo l valore stmato del grado d copertura n relazone ad entrambe queste varabl 11. Gl mport delle penson e de salar necessar a determnare l ndcatore presentato nella tabella sono calcolat n base alle formule descrtte nell appendce 3. In partcolare per soggett descrtt nella seconda e nella terza rga l mporto della pensone è calcolato come meda ponderata delle formule con peso che dpendono dalla durata della vta attva e dal numero d ann n cu gl ndvdu s sono trovat n ogn specfca normatva. Tabella 3: Grado d copertura per ndvdu rappresentatv d dfferente categora e con dfferente anzantà contrbutva nel Dpendente prvato Dpendente pubblco Autonomo. Pre rforma 76,9% 86,0% 73,3% Lavoratore adulto 72,1% 77,8% 61,6% Lavoratore govane 62,1% 64,4% 44,5% Neoassunto 59,2% 59,2% 34,1% Nota: nella tabella è lavoratore adulto ch aveva 30 ann d contrbuzone nel 1992; lavoratore govane ch aveva 10 ann d contrbuzone nel 1992 e neoassunto un lavoratore che calcola la sua pensone con l solo metodo contrbutvo. La tabella 3 da una prma ndcazone degl effett delle rforme n base all età e alla categora del lavoratore. La prma rga rporta valor del grado d copertura offerto dal sstema pubblco ad un lavoratore con carrera lavoratva contnua, entrata nel mercato del lavoro a 20 ann ed età d pensonamento par a 60 ann. Il tasso d crescta delle retrbuzon è fssato all 1,5% annuo e s 11 I rsultat d questo tpo d stme sono sensbl alle potes adottate. In partcolare rsultano rlevant la scelta della durata del perodo attvo, del tasso d crescta delle retrbuzon e del Pl. Un ulterore elemento d complcazone derva dal fatto che nella stma dobbamo contemporaneamente tenere n consderazone l evoluzone normatva del settore e coè le modfche ntrodotte nel corso degl ann 90 alle formule d computo delle penson. L ntersezone tra mutament della normatva e scelta dell anno d entrata ed uscta dal mercato del lavoro ad esempo può essere partcolarmente mportante nella determnazone de rsultat. 15

16 suppone che l sstema asscur completa ndczzazone all nflazone. Come noto l sstema pensonstco offrva, prma della rforma del 1992, grad d copertura molto elevat per tutte e tre le categore consderate. In partcolare per dpendent del settore pubblco l grado d copertura superava l 80%. La pensone, negl ann successv al prmo, era po ndczzata sa alla crescta reale delle retrbuzon che alla dnamca de prezz. La seconda rga rporta l grado d copertura atteso da un ndvduo con le medesme caratterstche economche, ma con anzantà contrbutva par a 25 ann nel La rduzone nel grado d copertura non rsulta partcolarmente mportante, almeno per lavorator dpendent e consente al sstema pensonstco pubblco d asscurare ancora trattament pensonstc pù elevat d quell offert n meda n Europa. Dfferente appare nvece la stuazone per lavorator govan, defnt nella smulazone come quell che nel 1992 avevano 10 ann d contrbuzone, e per neoassunt. Per quest soggett, pur n presenza d una stora contrbutva partcolarmente lunga (40 ann) l grado d copertura non arrva ma a superare d molto l 60% e per lavorator autonom esso scende al d sotto d questa sogla. Molto pù forte è n generale la caduta del grado d copertura per lavorator autonom a causa dell ntroduzone d un metodo d calcolo della pensone che correla l mporto de trattament alla quota d contrbut versat, che per questa categora è par al 20% del reddto mponble. Nella tabella 3 abbamo potzzato un perodo d contrbuzone par a 40 ann e un età d pensonamento par a 60 ann. Tuttava quest valor potrebbero non essere rappresentatv del comportamento delle govan coort, che nzano a lavorare spesso n età pù avanzata rspetto a quanto non abbano fatto loro gentor. Inoltre la regola contrbutva, ntrodotta nel sstema pensonstco a partre dal 1995, prevede che l mporto della pensone sa drettamente correlato all età d pensonamento. Per queste ragon nella tabella 4 abbamo stmato l grado d copertura offerto dal sstema pubblco per dfferent tpologe d lavorator neoassunt e per dfferent età d pensonamento. In tutt cas abbamo potzzato che l entrata nel mercato del lavoro avvenga al 25 esmo anno d età. Gl altr parametr demografc ed economc sono nvarat rspetto alla smulazone precedente. Tabella 4: Grado d copertura per neoassunt n presenza d dfferente età d pensonamento Età d pensonamento Dpendente prvato Dpendente pubblco Lavoratore autonomo 57 46,2% 46,2% 26,6% 60 54,9% 54,9% 31,6% 62 61,7% 61,7% 35,5% 65 73,7% 73,7% 42,4% 16

17 La tabella consente d evdenzare che, con l nuovo metodo d calcolo della pensone, l grado d copertura rmane smle a quello prerforma solo per lavorator dpendent e solo se l età d pensonamento è almeno par a 62 ann. In tutt gl altr cas l grado d copertura scende a valor molto pù bass. Un lavoratore autonomo (oppure n collaboratore coordnato e contnuatvo) che decda d andare n pensone prma de 60 ann ed abba nzato a lavorare ntorno a 25 ann non può attenders un grado d copertura superore al 31%! Il secondo ndcatore utlzzato per valutare gl effett delle rforme è la varazone nella rcchezza pensonstca, ovvero nella somma, opportunamente scontata, delle penson che un ndvduo s attende d rcevere dal prmo anno d pensonamento fno alla sua morte. Questo ndcatore è pù completo del prmo perché consente d valutare gl effett della rforma su tutto l proflo temporale d accumulazone e pensonamento d un ndvduo. Esso noltre getta luce su un fenomeno mportante ma poco notato, l abolzone dell ndczzazone reale delle penson nel Per dare un dea del peso che la scelta del meccansmo d ndczzazone sul valore complessvo delle penson percepte nella fgura seguente sono descrtt profl d una varable che cresce all 1,5% e al 2,5% per 26 ann. 1,9 1,8 1,7 1,6 1,5 1,4 1,3 1,2 1, Fgura 2: Effett della crescta sul valore reale della pensone. La fgura evdenza che l abbandono dell ndczzazone delle penson alla dnamca de salar real avrà effett sugl mport della penson che rsultano crescent quanto pù alto elevata sarà la dnamca delle retrbuzon e tanto pù lungo è l perodo del pensonamento. Dopo 26 ann l valore d un trattamento pensonstco che rest costante n termn real è nferore del 85% crca rspetto al medesmo trattamento se questo è crescuto del 2,5% all anno. La dfferenza s rduce al 45% nel 17

18 caso d una crescta par all 1,5% annuo. Questa osservazone c nduce a consderare anche gl effett delle rforme su una varable d stock come la rcchezza pensonstca. Tabella 5: Varazone nella rcchezza pensonstca causata dalle rforme su ndvdu rappresentatv. Età d pensonamento 60 ann. Anzantà contrbutva 40 ann. Dpendente prvato Dpendente pubblco Autonomo Neopensonato - 19,4% - 19,4% - 19,4% Lavoratore adulto - 26,1% - 29,4% - 36,5% Lavoratore govane - 31,4% - 36,4% - 48,4% Neoassunto - 34,7% - 41,6% - 61,5% I rsultat della smulazone, presentat nella tabella 5, confermano quell relatv alla varazone del grado d copertura. Tuttava ess consentono d evdenzare come le rforme pensonstche abbano rdotto la rcchezza d tutt gl attv, sebbene n msura fortemente dfferenzata per categora ed età. La varazone pù contenuta è quella de lavorator che sono andat n pensone nell anno della prma rforma. In questo caso la dmnuzone della rcchezza pensonstca derva uncamente dal cambamento nell ndczzazone de trattament futur. Per le altre fgure tpo consderate nella tabella notamo che la rduzone è crescente al crescere dell età ed è maggore per lavorator autonom rspetto alla categora de dpendent. Nel caso d un lavoratore autonomo neoassunto la decurtazone nella rcchezza pensonstca supera l 60%. S tratta d varazon d grande ampezza che una volta percepte dagl nteressat, dovrebbero ndurre modfcazon ne comportament volte a compensare la rduzone descrtta. 3.2 Le stme con dat camponar Il vantaggo delle stme con dat camponar sta nella maggore capactà d coglere l eterogenetà delle stuazon real rspetto a quanto sa n grado d fare una stma d tpo qualtatvo come quella presentata nel paragrafo precedente. Per questa ragone, al fne d ndvduare con maggore precsone, gl effett delle rforme e le prospettve d svluppo della componente a captalzzazone, abbamo utlzzat dat dell ndagne camponara su blanc delle famgle talane della Banca d Itala. Questa ndagne, computa con cadenza bennale su un campone rappresentatvo della popolazone talana d crca famgle, rporta nformazon su reddt, consum, la detenzone della attvtà fnanzare e real ed un ampo nseme d 18

19 caratterstche economche e demografche delle famgle ntervstate. Attualmente rappresenta, per l Itala, un mportante strumento d ndagne nella rcerca su comportament d consumo, rsparmo, offerta d lavoro, detenzone della rcchezza. Nelle stme presentate d seguto abbamo utlzzato dat delle ndagn camponare dal 1989 al Gl ann della rlevazone n questo perodo sono stat l 1989, l 1991, l 1993, l 1995, l 1998 e l L obettvo della stma è stato la rcostruzone del proflo delle retrbuzon de lavorator attv e, a partre da questa nformazone, la costruzone dell mporto della pensone, prma e dopo le rforme realzzate nel corso degl ann 90. Per realzzare queste stme abbamo dunque utlzzato nformazon sull età, sul sesso, sul tpo d occupazone, sull anzantà contrbutva, e sull età attesa d pensonamento. Le formule per l calcolo della pensone sono descrtte nell appendce 3. L aspetto che dfferenza queste stme rspetto a quelle del paragrafo precedente va rcercato nel fatto che ora samo n grado d produrre valor ndvdual per ogn soggetto del campone. Nel complesso, dopo aver escluso dat non trattabl, restamo con crca osservazon. I dat che presentamo sono tutt espress a prezz del L età d pensonamento attesa è quella dcharata dall ntervstato; le aspettatve d vta sono quelle uffcal fornte dall Istat. I profl retrbutv sono costrut per tre dfferent lvell d educazone, per sesso e per anno d nascta. Dalla combnazone d queste caratterstche ottenamo 12 profl stlzzat delle retrbuzon. Utlzzando le nformazon ndvdual samo po n grado d generare profl ndvdualzzat. A partre da profl della retrbuzone abbamo po calcolato, n base alla normatva approprata e con le formule rportate nell appendce 3, l mporto della pensone attesa e l grado d copertura per ogn ndvduo del campone ne dfferent ann n cu questo era presente. Oltre all nformazone sulla pensone, samo n grado d stmare l anzantà contrbutva e l età d pensonamento attese. Il numero complessvo d osservazon è d D queste appartengono a lavorator dpendent e a lavorator autonom. I valor attes dagl ndvdu della rlevazone pù nteressant per la nostra anals sono rportat nella tabella seguente. Tab. 6: Aspettatve sulle varabl pensonstche Valor n Euro a prezz Pensone (Euro) Anzantà contrbutva 37,0 37,2 36,5 37,5 38,1 38,4 Età d pensonamento 60,0 59,6 59,1 59,6 60,7 61,2 Grado d copertura 72,0% 72,2% 66,7% 66,9% 67,4% 67,9% Numerostà

20 L mporto medo della pensone annuale atteso dagl ntervstat scende nel perodo d crca Euro. Nel medesmo perodo s regstra una crescta d 1,4 ann nel numero d ann che gl ntervstat affermano d voler lavorare; anche l età d pensonamento sale d 1,2 ann. Al tempo stesso, nonostante l allungamento del perodo contrbutvo medo, l grado d copertura scende dal 72,9% del 1989 al 67,9% del 2000, a causa dell effetto della progressva ntroduzone d norme pù restrttve per l computo della pensone. Nella tabella 7 presentamo alcune stme del grado d copertura per dfferent tpologe d lavorator al nzo e alla fne del perodo d osservazone. Tab. 7: Grado d copertura prma e dopo le rforme stmato su dat camponar. Lavoratore dpendente Lavoratore autonomo Lavoratore adulto 70,2% 69% 75,8% 75,3% Lavoratore govane 69,9% 67,4% 65,8% 46,5% Neo assunto 69,3% 65,1% 62,2% 41,3% La tabella conferma rsultat delle stme qualtatve del paragrafo precedente. I lavorator adult, ovvero quell che non hanno vsto modfche nella formula d calcolo della pensone, mantengono mmutato nel corso del decenno l grado d copertura atteso. Dfferente è nvece la stuazone per lavorator govan e ancora d pù per neo assunt. In questo caso la rduzone nel grado d copertura è d una certa mportanza per lavorator dpendent e molto forte per lavorator autonom. Anche la stma della varazone della rcchezza pensonstca conferma rsultat del paragrafo precedente. Nella tabella 8 è rportata la varazone percentuale ntercorsa tra l 1991 e l 2000 nella rcchezza pensonstca per dfferent tpologe d ndvdu. I rsultat danno un quadro pù completo degl effett complessv delle rforme. Una volta che asseme alla rduzone delle prestazon future s consder anche l aumento de contrbut rchesto con le nuove norme, la rduzone complessva della rcchezza pensonstca appare pù generalzzata. Essa nfatt. è sempre maggore del 45% e n alcun cas supera l 60%. È pù forte per dplomat, le donne e lavorator dpendent. La rduzone delle penson è nfne maggore per lavorator autonom, le donne, gl ndvdu con basso grado d struzone. 20

21 Tab. 8: Varazone della rcchezza pensonstca e delle sue component per tpologa d ndvdu Lavorator dpendent Lavorator autonom Lcenza Elementare Dploma Laurea Uomn Donne Somma de contrbut 26,9% 56,8% 22,0% 19,0% 31,1% 30,2% 21,7% Somma delle penson -18,6% -29,7% -23,0% -21,4% -9,6% -19,4% -23,3% Rcchezza pensonstca -60,1% -56,2% -50,9% -58,2% -45,0% -52,8% -54,7% Un ulterore msura dell mpatto della rduzone della presenza del settore pubblco nella formazone del reddto durante la vecchaa può essere ottenuta sommando l valore della rcchezza pensonstca pubblca a quello della rcchezza fnanzara. In defntva, al netto delle altre motvazon che nducono gl ndvdu ad accumulare rcchezza (eredtà, motv precauzonal, acqusto della prma casa, ncertezza, etc.) la rcchezza prvata e quella pensonstca sono le due font prncpal dalle qual gl ndvdu traggono le rsorse per fnanzare l loro consumo durante la vecchaa. Le ndagn camponare della Banca d Itala contengono una sezone dedcata alla detenzone della rcchezza reale e fnanzara che rsulta utle al nostro fne. Abbamo nfatt sommato la rcchezza fnanzara a quella pensonstca per ogn famgla del campone. In questo modo abbamo creato una nuova varable che defnamo rcchezza totale. In assenza d altre motvazon al rsparmo e con ndvdu perfettamente razonal la sosttubltà tra rcchezza prvata e rcchezza pensonstca dovrebbe essere par ad uno. Naturalmente nella realtà le dnamche che nducono gl ndvdu ad accumulare rcchezza sono molto pù complesse ed è qund molto dffcle stmare d quanto la rcchezza prvata cresce se s rduce quella pensonstca. Tuttava anche la sola osservazone della dnamca delle grandezze nel tempo può autare a capre l fenomeno. Nelle due tabelle seguent presentamo valor med e medan della rcchezza prvata e pensonstca per famgla e per anno e la quota della rcchezza pensonstca sulla rcchezza totale. 21

22 Tab. 9: Valore medo e medano della rcchezza pensonstca e della rcchezza prvata. Fonte: Baldn, Mazzaferro, Onofr (2002). Euro a prezz Rcchezza Rcchezza prvata pensonstca Meda Medana A/B Meda Medana A/B (A) (B) (A) (B) , , , , , , , , , ,59 Notamo che l valore medo della rcchezza pensonstca è decrescente per tutto l perodo dell anals. Sembra esserv una tendenza della rcchezza prvata a compensare n parte tale rduzone. Tuttava sulla base d questa sola osservazone non è possble ndvduare un nesso causale tra le due varabl 12. Inoltre l confronto tra valore medo e valore medano consente d concludere che le rforme del sstema pensonstco hanno accentuato la sperequazone nella dstrbuzone della rcchezza, nformazone che può essere desunta dall andamento del rapporto tra valore medo e valore medano delle due grandezze msurate. Tab. 10: Quota della rcchezza pensonstca e della rcchezza prvata sulla rcchezza totale Fonte: Baldn, Mazzaferro, Onofr (2002). Anno % della rcchezza % della rcchezza pensonstca prvata ,7% 40,3% ,7% 75,2% ,2% 56,7% ,0% 58,0% ,6% 61,4% La dmnuzone del ruolo del sstema pubblco nell accumulazone della rcchezza è evdente anche nella tabella 10 dove vene rportata l evoluzone delle quote d rcchezza pensonstca e prvata 12 Per un anals econometrca sulla relazone tra rcchezza pensonstca e rcchezza prvata s rmanda a Baldn, Mazzaferro, Onofr (2002) e Attanaso, Brugavn (2002). 22

Lezione 10. L equilibrio del mercato finanziario: la struttura dei tassi d interesse

Lezione 10. L equilibrio del mercato finanziario: la struttura dei tassi d interesse Lezone 1. L equlbro del mercato fnanzaro: la struttura de tass d nteresse Ttol con scadenza dversa hanno prezz (e tass d nteresse) dfferent. Due ttol d durata dversa emess dallo stesso soggetto (stesso

Dettagli

MACROECONOMIA A.A. 2014/2015

MACROECONOMIA A.A. 2014/2015 MACROECONOMIA A.A. 2014/2015 ESERCITAZIONE 2 MERCATO MONETARIO E MODELLO /LM ESERCIZIO 1 A) Un economa sta attraversando un perodo d profonda crs economca. Le banche decdono d aumentare la quota d depost

Dettagli

Capitolo 7. La «sintesi neoclassica» e il modello IS-LM. 2. La curva IS

Capitolo 7. La «sintesi neoclassica» e il modello IS-LM. 2. La curva IS Captolo 7 1. Il modello IS-LM La «sntes neoclassca» e l modello IS-LM Defnzone: ndvdua tutte le combnazon d reddto e saggo d nteresse per le qual l mercato de ben (curva IS) e l mercato della moneta (curva

Dettagli

A. AUMENTO DELLA SPESA PUBBLICA FINANZIATO ESCLUSIVAMENTE TRAMITE INDEBITAMENTO

A. AUMENTO DELLA SPESA PUBBLICA FINANZIATO ESCLUSIVAMENTE TRAMITE INDEBITAMENTO 4. SCHMI ALTRNATIVI DI FINANZIAMNTO DLLA SPSA PUBBLICA. Se l Governo decde d aumentare la Spesa Pubblca G (o Trasferment TR), allora deve anche reperre fond necessar per fnanzare questa sua maggore spesa.

Dettagli

Dipartimento di Economia Aziendale e Studi Giusprivatistici. Università degli Studi di Bari Aldo Moro. Corso di Macroeconomia 2014

Dipartimento di Economia Aziendale e Studi Giusprivatistici. Università degli Studi di Bari Aldo Moro. Corso di Macroeconomia 2014 Dpartmento d Economa Azendale e Stud Gusprvatstc Unverstà degl Stud d Bar Aldo Moro Corso d Macroeconoma 2014 1.Consderate l seguente grafco: LM Partà de tass d nteresse LM B A IS IS Y E E E Immagnate

Dettagli

Economia del Lavoro. Argomenti del corso

Economia del Lavoro. Argomenti del corso Economa del Lavoro Argoment del corso Studo del funzonamento del mercato del lavoro. In partcolare, l anals economca nerente l comportamento d: a) lavorator, b) mprese, c) sttuzon nel processo d determnazone

Dettagli

Relazione funzionale e statistica tra due variabili Modello di regressione lineare semplice Stima puntuale dei coefficienti di regressione

Relazione funzionale e statistica tra due variabili Modello di regressione lineare semplice Stima puntuale dei coefficienti di regressione 1 La Regressone Lneare (Semplce) Relazone funzonale e statstca tra due varabl Modello d regressone lneare semplce Stma puntuale de coeffcent d regressone Decomposzone della varanza Coeffcente d determnazone

Dettagli

POR FESR Sardegna 2007-2013 Asse VI Competitività BANDO PUBBLICO. Voucher Startup Incentivi per la competitività delle Startup innovative

POR FESR Sardegna 2007-2013 Asse VI Competitività BANDO PUBBLICO. Voucher Startup Incentivi per la competitività delle Startup innovative POR FESR Sardegna 2007-2013 Asse VI Compettvtà BANDO PUBBLICO Voucher Startup Incentv per la compettvtà delle Startup nnovatve ALLEGATO 3 PIANO DI UTILIZZO DEL VOUCHER STARTUP INNOVATIVE 2014 3. Pano d

Dettagli

Scenari di frenata per il comparto elettrico: il nodo della valorizzazione del prodotto

Scenari di frenata per il comparto elettrico: il nodo della valorizzazione del prodotto CRESME Scenar d frenata per l comparto elettrco: l nodo della valorzzazone del prodotto Il mercato elettrco rappresenta uno de pù nteressant compart economc del nostro paese, caratterzzato da profonde

Dettagli

Indicatori di rendimento per i titoli obbligazionari

Indicatori di rendimento per i titoli obbligazionari Indcator d rendmento per ttol obblgazonar LA VALUTAZIONE DEGLI INVESTIMENTI A TASSO FISSO Per valutare la convenenza d uno strumento fnanzaro è necessaro precsare: /4 Le specfche esgenze d un nvesttore

Dettagli

LEZIONE 2 e 3. La teoria della selezione di portafoglio di Markowitz

LEZIONE 2 e 3. La teoria della selezione di portafoglio di Markowitz LEZIONE e 3 La teora della selezone d portafoglo d Markowtz Unverstà degl Stud d Bergamo Premessa Unverstà degl Stud d Bergamo Premessa () È puttosto frequente osservare come gl nvesttor tendano a non

Dettagli

Il modello markoviano per la rappresentazione del Sistema Bonus Malus. Prof. Cerchiara Rocco Roberto. Materiale e Riferimenti

Il modello markoviano per la rappresentazione del Sistema Bonus Malus. Prof. Cerchiara Rocco Roberto. Materiale e Riferimenti Il modello marovano per la rappresentazone del Sstema Bonus Malus rof. Cercara Rocco Roberto Materale e Rferment. Lucd dstrbut n aula. Lemare 995 (pag.6- e pag. 74-78 3. Galatoto G. 4 (tt del VI Congresso

Dettagli

Ministero della Salute D.G. della programmazione sanitaria --- GLI ACC - L ANALISI DELLA VARIABILITÀ METODOLOGIA

Ministero della Salute D.G. della programmazione sanitaria --- GLI ACC - L ANALISI DELLA VARIABILITÀ METODOLOGIA Mnstero della Salute D.G. della programmazone santara --- GLI ACC - L ANALISI DELLA VARIABILITÀ METODOLOGIA La valutazone del coeffcente d varabltà dell mpatto economco consente d ndvduare gl ACC e DRG

Dettagli

Modelli di base per la politica economica

Modelli di base per la politica economica Marcella Mulno Modell d base per la poltca economca Corso d Poltca economca a.a. 22-23 Captolo 2 Modello - e poltche scal e monetare In questo captolo rchamamo brevemente l modello macroeconomco a prezz

Dettagli

2 Modello IS-LM. 2.1 Gli e etti della politica monetaria

2 Modello IS-LM. 2.1 Gli e etti della politica monetaria 2 Modello IS-LM 2. Gl e ett della poltca monetara S consderun modello IS-LM senzastatocon seguent datc = 0:8, I = 00( ), L d = 0:5 500, M s = 00 e P =. ) S calcolno valor d equlbro del reddto e del tasso

Dettagli

Economia del Settore Pubblico 97. Economia del Settore Pubblico 99. Quale indice di diseguaglianza usare? il rapporto interdecilico PROBLEMA:

Economia del Settore Pubblico 97. Economia del Settore Pubblico 99. Quale indice di diseguaglianza usare? il rapporto interdecilico PROBLEMA: Economa del Settore Pubblco Laura Vc laura.vc@unbo.t www.dse.unbo.t/lvc/edsp_.htm LEZIONE 4 Rmn, 9 aprle 008 Economa del Settore Pubblco 96 I prncpal ndc d dseguaglanza: ndc d entropa generalzzata Isprata

Dettagli

L AUTORITÀ PER L ENERGIA ELETTRICA E IL GAS

L AUTORITÀ PER L ENERGIA ELETTRICA E IL GAS Delberazone 20 ottobre 2004 Approvazone delle condzon general d accesso e d erogazone del servzo d rgassfcazone d gnl predsposte dalla socetà Gnl Itala Spa (delberazone n. 184/04) L AUTORITÀ PER L ENERGIA

Dettagli

TITOLO: L INCERTEZZA DI TARATURA DELLE MACCHINE PROVA MATERIALI (MPM)

TITOLO: L INCERTEZZA DI TARATURA DELLE MACCHINE PROVA MATERIALI (MPM) Identfcazone: SIT/Tec-012/05 Revsone: 0 Data 2005-06-06 Pagna 1 d 7 Annotazon: Il presente documento fornsce comment e lnee guda sull applcazone della ISO 7500-1 COPIA CONTROLLATA N CONSEGNATA A: COPIA

Dettagli

Risoluzione quesiti I esonero 2011

Risoluzione quesiti I esonero 2011 Rsoluzone quest I esonero 011 1) Compto 1 Q3 Un azenda a a dsposzone due progett d nvestmento tra d loro alternatv. Il prmo prevede l pagamento d un mporto par a 100 all epoca 0 e fluss par a 60 all epoca

Dettagli

La POLITICA di BILANCIO espansiva della DOMANDA Il Deficit spending Il DEBITO PUBBLICO

La POLITICA di BILANCIO espansiva della DOMANDA Il Deficit spending Il DEBITO PUBBLICO 1 Ettore Peyron P.A.S. 2014 Ddattca della MACROECONOMIA Lezone N 4 A Testo tratto dalle Dspense del Corso d Economa pubblca Unverstà degl stud d Torno Anno accademco 2010/2011 Facoltà d Economa Lezone

Dettagli

Metodi e Modelli per l Ottimizzazione Combinatoria Progetto: Metodo di soluzione basato su generazione di colonne

Metodi e Modelli per l Ottimizzazione Combinatoria Progetto: Metodo di soluzione basato su generazione di colonne Metod e Modell per l Ottmzzazone Combnatora Progetto: Metodo d soluzone basato su generazone d colonne Lug De Govann Vene presentato un modello alternatvo per l problema della turnazone delle farmace che

Dettagli

I SINDACATI E LA CONTRATTAZIONE COLLETTIVA. Il ruolo economico del sindacato in concorrenza imperfetta, in cui:

I SINDACATI E LA CONTRATTAZIONE COLLETTIVA. Il ruolo economico del sindacato in concorrenza imperfetta, in cui: I IDACATI E LA COTRATTAZIOE COLLETTIVA Il ruolo economco del sndacato n concorrenza mperfetta, n cu: a) le mprese fssano prezz de ben n contest d concorrenza monopolstca (con extra-proftt); b) lavorator

Dettagli

Capitolo 6 Risultati pag. 468. a) Osmannoro. b) Case Passerini c) Ponte di Maccione

Capitolo 6 Risultati pag. 468. a) Osmannoro. b) Case Passerini c) Ponte di Maccione Captolo 6 Rsultat pag. 468 a) Osmannoro b) Case Passern c) Ponte d Maccone Fgura 6.189. Confronto termovalorzzatore-sorgent dffuse per l PM 10. Il contrbuto del termovalorzzatore alle concentrazon d PM

Dettagli

Variabili statistiche - Sommario

Variabili statistiche - Sommario Varabl statstche - Sommaro Defnzon prelmnar Statstca descrttva Msure della tendenza centrale e della dspersone d un campone Introduzone La varable statstca rappresenta rsultat d un anals effettuata su

Dettagli

Corso di Economia Applicata

Corso di Economia Applicata Corso d Economa Applcata a.a. 2007-08 II modulo 16 Lezone Programma 16 lezone Democraza rappresentatva e nformazone Rcaptolando L agenza e l mercato (Arrow, 1986) Lezone 16 2 Introduzone Governo e Parlamento

Dettagli

Esercitazioni del corso di Relazioni tra variabili. Giancarlo Manzi Facoltà di Sociologia Università degli Studi di Milano-Bicocca

Esercitazioni del corso di Relazioni tra variabili. Giancarlo Manzi Facoltà di Sociologia Università degli Studi di Milano-Bicocca Eserctazon del corso d Relazon tra varabl Gancarlo Manz Facoltà d Socologa Unverstà degl Stud d Mlano-Bcocca e-mal: gancarlo.manz@statstca.unmb.t Terza eserctazone Mlano, 8 febbrao 7 SOMMARIO TERZA ESERCITAZIONE

Dettagli

1. Una panoramica sui metodi valutativi

1. Una panoramica sui metodi valutativi . Una panoramca su metod valutatv La dottrna azendalstca rconosce l esstenza d var metod att a determnare l valore del captale economco d un mpresa. In partcolare, è possble ndvduare tre macro-tpologe

Dettagli

Dipartimento di Statistica Università di Bologna. Matematica Finanziaria aa 2012-2013 Esercitazione: 4 aprile 2013

Dipartimento di Statistica Università di Bologna. Matematica Finanziaria aa 2012-2013 Esercitazione: 4 aprile 2013 Dpartmento d Statstca Unverstà d Bologna Matematca Fnanzara aa 2012-2013 Eserctazone: 4 aprle 2013 professor Danele Rtell www.unbo.t/docent/danele.rtell 1/41? Aula "Ranzan B" 255 post 1 2 3 4 5 6 7 8 9

Dettagli

Indici di misurazione del potere di mercato

Indici di misurazione del potere di mercato Indc d msurazone del potere d mercato Metod tradzonal: tass d rendmento, margn e q d Tobn Indc d concentrazone Metod presuntv d Ganmara Martn Introduzone Le teore de mercat concorrenzal e non concorrenzal

Dettagli

Condensatori e resistenze

Condensatori e resistenze Condensator e resstenze Lucano attaa Versone del 22 febbrao 2007 Indce In questa nota presento uno schema replogatvo relatvo a condensator e alle resstenze, con partcolare rguardo a collegament n sere

Dettagli

VA TIR - TA - TAEG Introduzione

VA TIR - TA - TAEG Introduzione VA TIR - TA - TAEG Introduzone La presente trattazone s pone come obettvo d analzzare due prncpal crter d scelta degl nvestment e fnanzament per valutare la convenenza tra due o pù operazon fnanzare. S

Dettagli

Bonus Cap Certificates con sottostante Allianz SE, AXA SA, Assicurazioni Generali S.p.A.

Bonus Cap Certificates con sottostante Allianz SE, AXA SA, Assicurazioni Generali S.p.A. Bonus Cap Certfcates con sottostante Allanz SE, AXA SA, Asscurazon General S.p.A. Dal 7 febbrao fno al 1 marzo solo su ISIN: DE000HV8AKJ8 Sottostante: Allanz SE, AXA SA, Asscurazon General S.p.A. Scadenza:

Dettagli

Università degli Studi di Urbino Facoltà di Economia

Università degli Studi di Urbino Facoltà di Economia Unverstà degl Stud d Urbno Facoltà d Economa Lezon d Statstca Descrttva svolte durante la prma parte del corso d corso d Statstca / Statstca I A.A. 004/05 a cura d: F. Bartolucc Lez. 8/0/04 Statstca descrttva

Dettagli

FORMAZIONE ALPHAITALIA

FORMAZIONE ALPHAITALIA ALPHAITALIA PAG. 1 DI 13 FORMAZIONE ALPHAITALIA IL SISTEMA DI GESTIONE PER LA QUALITA Quadro ntroduttvo ALPHAITALIA PAG. 2 DI 13 1. DEFINIZIONI QUALITA Grado n cu un nseme d caratterstche ntrnseche soddsfa

Dettagli

La verifica delle ipotesi

La verifica delle ipotesi La verfca delle potes In molte crcostanze l rcercatore s trova a dover decdere quale, tra le dverse stuazon possbl rferbl alla popolazone, è quella meglo sostenuta dalle evdenze emprche. Ipotes statstca:

Dettagli

STATISTICA DESCRITTIVA - SCHEDA N. 5 REGRESSIONE LINEARE

STATISTICA DESCRITTIVA - SCHEDA N. 5 REGRESSIONE LINEARE Matematca e statstca: da dat a modell alle scelte www.dma.unge/pls_statstca Responsabl scentfc M.P. Rogantn e E. Sasso (Dpartmento d Matematca Unverstà d Genova) STATISTICA DESCRITTIVA - SCHEDA N. REGRESSIONE

Dettagli

DECRETA. ART. 3 Il compenso per l attività di collaborazione è fissato in 1.095,00 esente dall imposta sul reddito delle persone fisiche.

DECRETA. ART. 3 Il compenso per l attività di collaborazione è fissato in 1.095,00 esente dall imposta sul reddito delle persone fisiche. BANDO PER n. 64 BORSE DI COLLABORAZIONE PER IL SUPPORTO PRESSO IL C.I.A.O. DELL UNIVERSITA DEGLI STUDI DI ROMA LA SAPIENZA NEL PERIODO DA SETTEMBRE 2010 A FINE GENNAIO 2011 000280 IL RETTORE VISTO VISTO

Dettagli

Calcolo della caduta di tensione con il metodo vettoriale

Calcolo della caduta di tensione con il metodo vettoriale Calcolo della caduta d tensone con l metodo vettorale Esempo d rete squlbrata ed effett del neutro nel calcolo. In Ampère le cadute d tensone sono calcolate vettoralmente. Per ogn utenza s calcola la caduta

Dettagli

Valore attuale di una rendita. Valore attuale in Excel: funzione VA

Valore attuale di una rendita. Valore attuale in Excel: funzione VA Valore attuale d una rendta Nella scorsa lezone c samo concentrat sul problema del calcolo del alore attuale d una rendta S che è dato n generale da V ( S) { R ; t, 0,,,..., n,... } n 0 R ( t ), doe (t

Dettagli

* * * Nota inerente il calcolo della concentrazione rappresentativa della sorgente. Aprile 2006 RL/SUO-TEC 166/2006 1

* * * Nota inerente il calcolo della concentrazione rappresentativa della sorgente. Aprile 2006 RL/SUO-TEC 166/2006 1 APAT Agenza per la Protezone dell Ambente e per Servz Tecnc Dpartmento Dfesa del Suolo / Servzo Geologco D Itala Servzo Tecnologe del sto e St Contamnat * * * Nota nerente l calcolo della concentrazone

Dettagli

Ministero dell Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare MANUALE OPERATIVO PER IL SISTEMA DI MISURAZIONE E VALUTAZIONE DEL PERSONALE

Ministero dell Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare MANUALE OPERATIVO PER IL SISTEMA DI MISURAZIONE E VALUTAZIONE DEL PERSONALE Mnstero dell Ambente e della Tutela del Terrtoro e del Mare MANUALE OPERATIVO PER IL SISTEMA DI MISURAZIONE E VALUTAZIONE DEL PERSONALE INDICE 1. INTRODUZIONE 1.1. I RIFERIMENTI NORMATIVI 1.2. GLI OBIETTIVI

Dettagli

Newsletter "Lean Production" Autore: Dott. Silvio Marzo

Newsletter Lean Production Autore: Dott. Silvio Marzo Il concetto d "Produzone Snella" (Lean Producton) s sta rapdamente mponendo come uno degl strument pù modern ed effcac per garantre alle azende la flessbltà e la compettvtà che l moderno mercato rchede.

Dettagli

La retroazione negli amplificatori

La retroazione negli amplificatori La retroazone negl amplfcator P etroazonare un amplfcatore () sgnfca sottrarre (o sommare) al segnale d ngresso (S ) l segnale d retroazone (S r ) ottenuto dal segnale d uscta (S u ) medante un quadrpolo

Dettagli

La contabilità analitica nelle aziende agrarie

La contabilità analitica nelle aziende agrarie 2 La contabltà analtca nelle azende agrare Estmo rurale ed element d contabltà (analtca) S. Menghn Corso d Laurea n Scenze e tecnologe agrare Percorso Economa ed Estmo Contabltà generale e cont. ndustrale

Dettagli

Trigger di Schmitt. e +V t

Trigger di Schmitt. e +V t CORSO DI LABORATORIO DI OTTICA ED ELETTRONICA Scopo dell esperenza è valutare l ampezza dell steres d un trgger d Schmtt al varare della frequenza e dell ampezza del segnale d ngresso e confrontarla con

Dettagli

I MODELLI MULTISTATO PER LE ASSICURAZIONI DI PERSONE

I MODELLI MULTISTATO PER LE ASSICURAZIONI DI PERSONE Facoltà d Economa Valutazone de prodott e dell mpresa d asscurazone I MODELLI MULTISTATO PER LE ASSICURAZIONI DI PERSONE Clauda Colucc Letza Monno Gordano Caporal Martna Ragg I Modell Multstato sono un

Dettagli

Hansard OnLine. Unit Fund Centre Guida

Hansard OnLine. Unit Fund Centre Guida Hansard OnLne Unt Fund Centre Guda Sommaro Pagna Introduzone al Unt Fund Centre (UFC) 3 Uso de fltr per la selezone de fond 4-5 Lavorare con rsultat del fltro 6 Lavorare con rsultat del fltro - Prezz 7

Dettagli

I SETTORI DELLA MECCANICA E DELL ELETTRONICA: ANALISI DEGLI INDICATORI DI PREZZO-QUALITÀ

I SETTORI DELLA MECCANICA E DELL ELETTRONICA: ANALISI DEGLI INDICATORI DI PREZZO-QUALITÀ I SETTORI DELLA MECCANICA E DELL ELETTRONICA: ANALISI DEGLI INDICATORI DI PREZZO-QUALITÀ d: Andrea Cosso *, Manuela Nenna** e Ottavo Rcch *** ABSTRACT Il lavoro analzza l andamento de valor med untar (VMU)

Dettagli

PROGRAMMAZIONE DIDATTICA

PROGRAMMAZIONE DIDATTICA ISTITUTO ISTRUZIONE SUPERIORE STATALE CARLO GEMMELLARO CATANIA PROGRAMMAZIONE DIDATTICA ECONOMIA AZIENDALE A.S.: 2015/2016 Prof Pnzzotto Dana classe 5 b afm Obtv educatv OBTV ddattc trasversal Acqusre

Dettagli

Analisi di mercurio in matrici solide mediante spettrometria di assorbimento atomico a vapori freddi

Analisi di mercurio in matrici solide mediante spettrometria di assorbimento atomico a vapori freddi ESEMPIO N. Anals d mercuro n matrc solde medante spettrometra d assorbmento atomco a vapor fredd 0 Introduzone La determnazone del mercuro n matrc solde è effettuata medante trattamento termco del campone

Dettagli

PARENTELA e CONSANGUINEITÀ di Dario Ravarro

PARENTELA e CONSANGUINEITÀ di Dario Ravarro Introduzone PARENTELA e CONSANGUINEITÀ d Daro Ravarro 1 gennao 2010 Lo studo della genealoga d un ndvduo è necessaro al fne d valutare la consangunetà dell ndvduo stesso e la sua parentela con altr ndvdu

Dettagli

Prof. Giulio Cainelli. appunti di Giovanni Gentile

Prof. Giulio Cainelli. appunti di Giovanni Gentile ECONOMIA POLITICA Macroeconoma Prof. Gulo Canell LA CONTABILITA NAZIONALE E LE VARIABILI MACROECONOMICHE La macroeconoma s occupa del comportamento aggregato del sstema economco, de meccansm d funzonamento

Dettagli

{ 1, 2,..., n} Elementi di teoria dei giochi. Giovanni Di Bartolomeo Università degli Studi di Teramo

{ 1, 2,..., n} Elementi di teoria dei giochi. Giovanni Di Bartolomeo Università degli Studi di Teramo Element d teora de goch Govann D Bartolomeo Unverstà degl Stud d Teramo 1. Descrzone d un goco Un generco goco, Γ, che s svolge n un unco perodo, può essere descrtto da una Γ= NSP,,. Ess sono: trpla d

Dettagli

EH SmartView. Una SmartView sui rischi e sulle opportunità. Servizio di monitoraggio dell assicurazione del credito. www.eulerhermes.

EH SmartView. Una SmartView sui rischi e sulle opportunità. Servizio di monitoraggio dell assicurazione del credito. www.eulerhermes. EH SmartVew Servz Onlne d Euler Hermes Una SmartVew su rsch e sulle opportuntà Servzo d montoraggo dell asscurazone del credto www.eulerhermes.t Cos è EH SmartVew? EH SmartVew è l servzo d Euler Hermes

Dettagli

Corso di Laurea in Lingue e Culture Moderne

Corso di Laurea in Lingue e Culture Moderne Dpartmento d Stud Umanstc Corso d Laurea n Lngue e Culture Moderne (L-11 classe n Lngue e Culture Moderne) Manfesto degl Stud A.A. 2014/2015 ART. 1 Obettv formatv specfc e descrzone del corso formatvo

Dettagli

COMUNE DI CASSANO DELLE MURGE Provincia di Bari

COMUNE DI CASSANO DELLE MURGE Provincia di Bari Allegato alla D.D. Area 3 - Terrtoro n 17 del 20.04.2009 COMUNE DI CASSANO DELLE MURGE Provnca d Bar DISCIPLINARE BANDO PUBBLICO PER L INCENTIVAZIONE DI INTERVENTI DI RECUPERO DELLE FACCIATE DI IMMOBILI

Dettagli

... ... ... DI GIOIOSA MAREA (ME) PORTO TURISTICO NELLA FRAZIONE SAN GIORGIO DEL COMUNE. 3. RICAVI E COSTI DI GESTIONE... l

... ... ... DI GIOIOSA MAREA (ME) PORTO TURISTICO NELLA FRAZIONE SAN GIORGIO DEL COMUNE. 3. RICAVI E COSTI DI GESTIONE... l PORTO TURSTCO NELLA FRAZONE SAN GORGO DEL COMUNE D GOOSA MAREA (ME) PROGETTO PRELMNARE PANO ECOVOb'TCO E FNANZAF0 NDCE 1. PREMESSA...,.l 2. COSTO DELL'NTERVENTO...,...,...,..,,.,...,,.,,~...,.,.,.,,...l

Dettagli

Scelta dell Ubicazione. di un Impianto Industriale. Corso di Progettazione Impianti Industriali Prof. Sergio Cavalieri

Scelta dell Ubicazione. di un Impianto Industriale. Corso di Progettazione Impianti Industriali Prof. Sergio Cavalieri Scelta dell Ubcazone d un Impanto Industrale Corso d Progettazone Impant Industral Prof. Sergo Cavaler I fattor ubcazonal Cost d Caratterstche del Mercato Costruzone Energe Manodopera Trasport Matere Prme

Dettagli

Regressione Multipla e Regressione Logistica: concetti introduttivi ed esempi

Regressione Multipla e Regressione Logistica: concetti introduttivi ed esempi Regressone Multpla e Regressone Logstca: concett ntroduttv ed esemp I Edzone ottobre 014 Vncenzo Paolo Senese vncenzopaolo.senese@unna.t Indce Note prelmnar alla I edzone 1 Regressone semplce e multpla

Dettagli

CAPITOLO IV CENNI SULLE MACCHINE SEQUENZIALI

CAPITOLO IV CENNI SULLE MACCHINE SEQUENZIALI Cenn sulle macchne seuenzal CAPITOLO IV CENNI SULLE MACCHINE SEQUENZIALI 4.) La macchna seuenzale. Una macchna seuenzale o macchna a stat fnt M e' un automatsmo deale a n ngress e m uscte defnto da: )

Dettagli

Questo è il secondo di una serie di articoli, di

Questo è il secondo di una serie di articoli, di DENTRO LA SCATOLA Rubrca a cura d Fabo A. Schreber Il Consglo Scentfco della rvsta ha pensato d attuare un nzatva culturalmente utle presentando n ogn numero d Mondo Dgtale un argomento fondante per l

Dettagli

MATERIALE PER IL CORSO DI INDAGINI E STATISTICHE PER IL TURISMO NON DIFFONDERE DA PERCORSI DI RICERCA SOCIALE (a cura di L.

MATERIALE PER IL CORSO DI INDAGINI E STATISTICHE PER IL TURISMO NON DIFFONDERE DA PERCORSI DI RICERCA SOCIALE (a cura di L. MATERIALE PER IL CORSO DI INDAGINI E STATISTICHE PER IL TURISMO NON DIFFONDERE DA PERCORSI DI RICERCA SOCIALE (a cura d L.Bernard) 3.3. Dsegn d camponamento d Lorenzo Bernard 3.3.1. Una defnzone per ntrodurre

Dettagli

PROGETTO SCUOLA POPOLARE

PROGETTO SCUOLA POPOLARE SPIN TIME LABS & ICBIE Europa Onlus PROGETTO SCUOLA POPOLARE 1 P a g e 1. Introduzone 2. Obettv e fnaltà 3. I tutor del progetto 4. Modulo I. Sostegno scolastco. 5. Modulo II.- Corso d lngua talana 6.

Dettagli

Tutti gli strumenti vanno tarati

Tutti gli strumenti vanno tarati L'INCERTEZZA DI MISURA Anta Calcatell I.N.RI.M S eseguono e producono msure per prendere delle decson sulla base del rsultato ottenuto, come per esempo se bloccare l traffco n funzone d msure d lvello

Dettagli

Introduzione al Machine Learning

Introduzione al Machine Learning Introduzone al Machne Learnng Note dal corso d Machne Learnng Corso d Laurea Magstrale n Informatca aa 2010-2011 Prof Gorgo Gambos Unverstà degl Stud d Roma Tor Vergata 2 Queste note dervano da una selezone

Dettagli

STATISTICA DESCRITTIVA CON EXCEL

STATISTICA DESCRITTIVA CON EXCEL STATISTICA DESCRITTIVA CON EXCEL Corso d CPS - II parte: Statstca Laurea n Informatca Sstem e Ret 2004-2005 1 Obettv della lezone Introduzone all uso d EXCEL Statstca descrttva Utlzzo dello strumento:

Dettagli

Simulazione seconda prova Tema assegnato all esame di stato per l'abilitazione alla professione di geometra, 2006

Simulazione seconda prova Tema assegnato all esame di stato per l'abilitazione alla professione di geometra, 2006 Smulazone seconda prova Tema assegnato all esame d stato per l'abltazone alla professone d geometra, 006 roposte per lo svolgmento pubblcate sul ollettno SIFET (Socetà Italana d Fotogrammetra e Topografa)

Dettagli

Dipartimento di Statistica Università di Bologna. Matematica finanziaria aa 2012-2013 lezione 13: 24 aprile 2013

Dipartimento di Statistica Università di Bologna. Matematica finanziaria aa 2012-2013 lezione 13: 24 aprile 2013 Dpartmento d Statstca Unverstà d Bologna Matematca fnanzara aa 2012-2013 lezone 13: 24 aprle 2013 professor Danele Rtell www.unbo.t/docent/danele.rtell 1/23? reammortamento uò accadere che, dopo l erogazone

Dettagli

Il valore monetario del volontariato. Un esercizio sul caso napoletano

Il valore monetario del volontariato. Un esercizio sul caso napoletano Statstca & Socetà/Anno 2, N. 1/Lavoro, Economa, Fnanza 11 Il valore monetaro del volontarato. Un eserczo sul caso napoletano Marco Musella Drettore del Dpartmento d Scenze Poltche Unverstà degl Stud Federco

Dettagli

Concetti principale della lezione precedente

Concetti principale della lezione precedente Corso d Statstca medca e applcata 6 a Lezone Dott.ssa Donatella Cocca Concett prncpale della lezone precedente I concett prncpal che sono stat presentat sono: I fenomen probablstc RR OR ROC-curve Varabl

Dettagli

La tua area riservata Organizzazione Semplicità Efficienza

La tua area riservata Organizzazione Semplicità Efficienza Rev. 07/2012 La tua area rservata Organzzazone Semplctà Effcenza www.vstos.t La tua area rservata 1 MyVstos MyVstos è la pattaforma nformatca rservata a rvendtor Vstos che consente d verfcare la dsponbltà

Dettagli

Verifica di efficacia di un Sistema di Gestione di Sicurezza e Salute sul lavoro: l OHSAS 18001

Verifica di efficacia di un Sistema di Gestione di Sicurezza e Salute sul lavoro: l OHSAS 18001 Relazone Verfca d effcaca d un Sstema d Gestone d Scurezza e Salute sul lavoro: l OHSAS 18001 Gl nfortun sul lavoro e le malatte professonal sono ad ogg uno de prncpal problem che afflggono l Itala e

Dettagli

RELAZIONE TECNICA. Introduzione. 1 Finalità e requisiti delle attività di dispacciamento nel mercato elettrico liberalizzato

RELAZIONE TECNICA. Introduzione. 1 Finalità e requisiti delle attività di dispacciamento nel mercato elettrico liberalizzato Allegato n. 1 a Prot AU/01/130 RELAZIONE TECNICA PRESUPPOSTI PER L ADOZIONE DI SCHEMA DI CONDIZIONI PER L EROGAZIONE DEL PUBBLICO SERVIZIO DI DISPACCIAMENTO DELL ENERGIA ELETTRICA SUL TERRITORIO NAZIONALE

Dettagli

Il patrimonio informativo aziendale come supporto alle attività di marketing

Il patrimonio informativo aziendale come supporto alle attività di marketing Unverstà degl Stud d RomaTre - Facoltà d Economa Corso d Rcerche d Marketng Il patrmono nformatvo azendale come supporto alle attvtà d marketng ng. Stefano Cazzella stefano.cazzella@datamat.t Agenda La

Dettagli

Ricerca Operativa e Logistica Dott. F.Carrabs e Dott.ssa M.Gentili. Modelli per la Logistica: Single Flow One Level Model Multi Flow Two Level Model

Ricerca Operativa e Logistica Dott. F.Carrabs e Dott.ssa M.Gentili. Modelli per la Logistica: Single Flow One Level Model Multi Flow Two Level Model Rcerca Operatva e Logstca Dott. F.Carrabs e Dott.ssa M.Gentl Modell per la Logstca: Sngle Flow One Level Model Mult Flow Two Level Model Modell d localzzazone nel dscreto Modell a Prodotto Sngolo e a Un

Dettagli

ESERCITAZIONI di ECONOMIA POLITICA ISTITUZIONI (A-K)

ESERCITAZIONI di ECONOMIA POLITICA ISTITUZIONI (A-K) ESERCITAZIONI d ECONOIA POLITICA ISTITUZIONI (A-K). Bonacna - Unverstà degl Stud d Pava monca.bonacna@unboccon.t 1 3 a ESERCITAZIONE: ONETA: Soluzon Ogn volta che s parla d domanda d, spuòdrecheèdomandadmoneta

Dettagli

1 La domanda di moneta

1 La domanda di moneta La domanda d moneta Eserczo.4 (a) Keynes elenca tre motv per detenere moneta: Scopo transattvo Scopo precauzonale Scopo speculatvo Il modello d domanda d moneta a scopo speculatvo d Keynes consdera la

Dettagli

Esercitazioni del corso: STATISTICA

Esercitazioni del corso: STATISTICA A. A. 0-0 Eserctazon del corso: STATISTICA Sommaro Eserctazone : Moda Medana Meda Artmetca Varabltà: Varanza, Devazone Standard, Coefcente d Varazone ESERCIZIO : UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI MILANO BICOCCA

Dettagli

LA STATISTICA: OBIETTIVI; RACCOLTA DATI; LE FREQUENZE (EXCEL) ASSOLUTE E RELATIVE

LA STATISTICA: OBIETTIVI; RACCOLTA DATI; LE FREQUENZE (EXCEL) ASSOLUTE E RELATIVE Lezone 6 - La statstca: obettv; raccolta dat; le frequenze (EXCEL) assolute e relatve 1 LA STATISTICA: OBIETTIVI; RACCOLTA DATI; LE FREQUENZE (EXCEL) ASSOLUTE E RELATIVE GRUPPO MAT06 Dp. Matematca, Unverstà

Dettagli

Calcolo delle Probabilità

Calcolo delle Probabilità alcolo delle Probabltà Quanto è possble un esto? La verosmglanza d un esto è quantfcata da un numero compreso tra 0 e. n partcolare, 0 ndca che l esto non s verfca e ndca che l esto s verfca senza dubbo.

Dettagli

MOBILITA DI CAPITALI

MOBILITA DI CAPITALI Poltca Economca dell'unone Europea MOBILITA DI CAPITALI Prof. Roberto Lombard Prof. Roberto Lombard 1 Le Econome moderne hanno un elevato grado d nterazone ed ntegrazone de Mercat Fnanzar ed de Captal

Dettagli

IL FINANZIAMENTO DELLA SANITÀ IN ITALIA: FINANZA AUTONOMA O DERIVATA?

IL FINANZIAMENTO DELLA SANITÀ IN ITALIA: FINANZA AUTONOMA O DERIVATA? WORKIG PAPER o 68 febbrao 2009 IL FIAZIAMETO DELLA SAITÀ I ITALIA: FIAZA AUTOOMA O DERIVATA? AGESE SACCHI JEL Classfcaton: H5, H75, H77 Keywords: Sstema santaro nazonale Federalsmo fscale socetà talana

Dettagli

I fabbisogni standard nel settore sanitario Commento allo schema di decreto legislativo

I fabbisogni standard nel settore sanitario Commento allo schema di decreto legislativo Federalsmo I fabbsogn standard nel settore santaro Commento allo schema d decreto legslatvo Guseppe Psauro Premessa La defnzone del sstema d fnanzamento della santà è charamente un momento fondamentale

Dettagli

L innovazione nella gestione della Qualità nelle PMI

L innovazione nella gestione della Qualità nelle PMI Centro essle Cotonero e bbglamento p L nnovazone nella gestone della Qualtà nelle PM La certfcazone come strumento d busness per le PM e le mcromprese 8 Novembre 2002 - ng. oberto Vannucc lcune notze recent

Dettagli

Corso di Statistica (canale P-Z) A.A. 2009/10 Prof.ssa P. Vicard

Corso di Statistica (canale P-Z) A.A. 2009/10 Prof.ssa P. Vicard Corso d Statstca (canale P-Z) A.A. 2009/0 Prof.ssa P. Vcard VALORI MEDI Introduzone Con le dstrbuzon e le rappresentazon grafche abbamo effettuato le prme sntes de dat. E propro osservando degl stogramm

Dettagli

NOTE DALLE LEZIONI DI STATISTICA MEDICA ED ESERCIZI CONFRONTO DI PIU MEDIE IL METODO DI ANALISI DELLA VARIANZA

NOTE DALLE LEZIONI DI STATISTICA MEDICA ED ESERCIZI CONFRONTO DI PIU MEDIE IL METODO DI ANALISI DELLA VARIANZA NOTE DALLE LEZIONI DI STATISTICA MEDICA ED ESERCIZI CONFRONTO DI PIU MEDIE IL METODO DI ANALISI DELLA VARIANZA IL PROBLEMA Supponamo d voler studare l effetto d 4 dverse dete su un campone casuale d 4

Dettagli

Macchine. 5 Esercitazione 5

Macchine. 5 Esercitazione 5 ESERCITAZIONE 5 Lavoro nterno d una turbomacchna. Il lavoro nterno massco d una turbomacchna può essere determnato not trangol d veloctà che s realzzano all'ngresso e all'uscta della macchna stessa. Infatt

Dettagli

Relazioni tra variabili: Correlazione e regressione lineare

Relazioni tra variabili: Correlazione e regressione lineare Dott. Raffaele Casa - Dpartmento d Produzone Vegetale Modulo d Metodologa Spermentale Febbrao 003 Relazon tra varabl: Correlazone e regressone lneare Anals d relazon tra varabl 6 Produzone d granella (kg

Dettagli

Soluzione attuale ONCE A YEAR. correlation curve (ISO10155) done with, at least 9 parallel measurements

Soluzione attuale ONCE A YEAR. correlation curve (ISO10155) done with, at least 9 parallel measurements Torna al programma Sstema per la garanza della qualtà ne sstem automatc d msura alle emsson: applcazone del progetto d norma pren 14181:2003. Rsultat dell esperenza n campo presso due mpant plota. Cprano

Dettagli

STATISTICA SOCIALE Corso di laurea in Scienze Turistiche, a.a. 2007/2008 Esercizi 16 novembre2007

STATISTICA SOCIALE Corso di laurea in Scienze Turistiche, a.a. 2007/2008 Esercizi 16 novembre2007 STATISTICA SOCIALE Corso d laurea n Scenze Turstche, a.a. 07/08 Esercz 6 novembre07 Eserczo La Tabella contene alcun dat relatv a 6 lavorator delle azende Alfa e Beta. Tabella Lavorator delle azende Alfa

Dettagli

La taratura degli strumenti di misura

La taratura degli strumenti di misura La taratura degl strument d msura L mportanza dell operazone d taratura nasce dall esgenza d rendere l rsultato d una msura rferble a campon nazonal od nternazonal del msurando n questone affnché pù msure

Dettagli

Mobilità intergenerazionale e decisioni scolastiche in Italia

Mobilità intergenerazionale e decisioni scolastiche in Italia Mobltà ntergenerazonale e decson scolastche n Itala Danele Checch Unverstà d Mlano Luca Flabb Georgetown Unversty questa versone: 25 gennao 2006 Introduzone In un recente lavoro, Hanushek e Wößmann (2005)

Dettagli

Duranti Silvia. Ghezzi Leonardo. Sciclone Nicola

Duranti Silvia. Ghezzi Leonardo. Sciclone Nicola La fscalzzazone de trasferment regonal: una smulazone per la Toscana Durant Slva errett Clauda Ghezz Leonardo Ravagl Letza Scclone Ncola ederalsmo fscale: obettv Autonoma d entrata e d spesa e maggore

Dettagli

BANCA POPOLARE DI VICENZA S.C.P.A. OBBLIGAZIONI CON OPZIONE EUROPEA DI TIPO CALL O PUT PLAIN VANILLA, ASIATICA O DIGITALE

BANCA POPOLARE DI VICENZA S.C.P.A. OBBLIGAZIONI CON OPZIONE EUROPEA DI TIPO CALL O PUT PLAIN VANILLA, ASIATICA O DIGITALE Socetà cooperatva per azon Sede socale: Vcenza, Va Btg. Framarn n. 18 scrtta al n. 1515 dell Albo delle Banche e de Grupp Bancar, codce AB 5728.1 Capogruppo del "Gruppo Banca Popolare d Vcenza Captale

Dettagli

Economie di scala, concorrenza imperfetta e commercio internazionale

Economie di scala, concorrenza imperfetta e commercio internazionale Sanna-Randacco Lezone n. 14 Econome d scala, concorrenza mperfetta e commerco nternazonale Non v è vantaggo comparato (e qund non v è commerco nter-ndustrale). S vuole dmostrare che la struttura d mercato

Dettagli

HOTEL PRICING AND YIELD MANAGEMENT. 1 Yield management e processo decisionale: le variabili di scelta.

HOTEL PRICING AND YIELD MANAGEMENT. 1 Yield management e processo decisionale: le variabili di scelta. HOTEL PRICING AND YIELD MANAGEMENT Yeld management e processo decsonale: le varabl d scelta.. Introduzone;.2 Il processo d yeld management e le sue orgn;.3 Segmentazone d mercato;.4 Prevsone della domanda;.5

Dettagli

Capitolo 3 Covarianza, correlazione, bestfit lineari e non lineari

Capitolo 3 Covarianza, correlazione, bestfit lineari e non lineari Captolo 3 Covaranza, correlazone, bestft lnear e non lnear ) Covaranza e correlazone Ad un problema s assoca spesso pù d una varable quanttatva (es.: d una persona possamo determnare peso e altezza, oppure

Dettagli

Analisi dei flussi 182

Analisi dei flussi 182 Programmazone e Controllo Anals de fluss Clent SERVIZIO Uscta Quanto al massmo produce l mo sstema produttvo? Quanto al massmo produce la ma macchna? Anals de fluss 82 Programmazone e Controllo Teora delle

Dettagli

COMUNE DI SOLARUSSA- (OR) Area_Finanziaria_Tributaria

COMUNE DI SOLARUSSA- (OR) Area_Finanziaria_Tributaria Responsable del provvedmento fnale : Solnas Grazella - tel.0783/378206 - ragonera@comune.solaru sto Acquszone d ben e servz d Fnanzaro Trbutaro Grazella Solnas 0783-378206 ragonera@comune.solaru preventv

Dettagli

AVVISO PUBBLICO Costituzione di short list: Servizio di pulizie presso l Istituto di Ricerca Biogem s.c.ar.l. Via Camporeale, Ariano Irpino (AV)

AVVISO PUBBLICO Costituzione di short list: Servizio di pulizie presso l Istituto di Ricerca Biogem s.c.ar.l. Via Camporeale, Ariano Irpino (AV) AVVISO PUBBLICO Costtuzone d short lst: Servzo d pulze presso l Isttuto d Rcerca Camporeale, Arano Irpno (AV) In esecuzone della Determna Presdenzale n. 15/103 del 10/09/2015, la Bogem Scarl ntende procedere

Dettagli